venerdì 24 febbraio 2017

Forme d'Onda - puntata 16. Il caso Tenco: con Giuseppe Bità


Questa puntata è dedicata a Luigi Tenco, il grande cantautore trovato morto il 27 gennaio 1967 nella sua camera d'albergo a Sanremo, durante l'edizione del Festival. Il caso fu archiviato come suicidio, ma ci sono molti elementi che non quadrano nelle indagini e nella ricostruzione ufficiale. Ne parliamo con Giuseppe Bità, presidente dell'associazione Luigi Tenco 60's La Verde Isola, che ci espone le prove e gli indizi a sostegno della tesi dell'omicidio. Riflettiamo poi sui probabili moventi che avrebbero spinto ad eliminare un artista scomodo.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-16-puntata-23-02-2017



mercoledì 22 febbraio 2017

Border Nights - puntata 224 (Calogero Grifasi, Giuseppe Balena, Fabio Piselli)


Nella prima parte a due anni e mezzo di distanza tornerà con noi Calogero Grifasi per parlare di ipnosi regressiva. In quali ambiti si è proseguita la sua ricerca? In quali entità si è imbattuto? Quali nuovi casi l’hanno profondamente colpito? Cercheremo di rispondere a queste ed altre domande.
Nella seconda parte per la prima volta con il giornalista Giuseppe Balena. Redattore del mensile Mistero, ha appena pubblicato “Il Grande Fratello ci Guarda – Le armi del controllo sociale e la sorveglianza tecnologica” (rEvoluzione edizioni).
Stefania intervista Fabio Piselli, un testimone dell'incidente del Moby Prince, avvenuto il 10 aprile 1991 a Livorno: un traghetto entrò in collisione con la petroliera Agip Abruzzo e morirono 140 persone. Nel corso degli anni, Piselli ha subito diverse minacce e attentati. Nei giorni scorsi ha deciso di attuare uno sciopero della fame e della sete immerso in acqua nel mare di Cagliari.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights224



mercoledì 15 febbraio 2017

Border Nights - puntata 223 (Mario Dorigato, Stefano Masella, Gianluca Manca)


Speciale puntata in onda questa sera su Web Radio Network. A cominciare dalle ore 21 trasmetteremo in diretta la prima conferenza dell’Associazione Realtà allo Specchio in diretta da S.Giustina in Colle con l’intervento di Mario Dorigato: “CON LE ENERGIE SOTTILI SULLA VIA DEL SACRO“. Le esperienze extrasensoriali ci indicano un nuovo paradigma del sapere che riaffermi il primato della realtà nei confronti delle interpretazioni di essa. Un viaggio ideale fra l’alchimia spirituale della tradizione europea ed il misticismo delle filosofie orientali.
Al termine della conferenza continuereremo con la tradizionale puntata di Border Nights e sarà nostro ospite il ricercatore indimendente Stefano Masella che ci parlerà dei misteri del nazismo ed in particolare degli aspetti esoterici.
Con l'intervista di Stefania si torna sul caso di Attilio Manca, il medico urologo trovato cadavere nella sua abitazione a Viterbo l'11 febbraio 2004, in circostanze sospette che fanno pensare più a un omicidio che a un suicidio. Ritorniamo su questa vicenda costellata di depistaggi e insabbiamenti, ripercorrendo gli elementi che conducono alla mano della mafia, dei servizi segreti e dello Stato. Stavolta lo facciamo insieme a Gianluca Manca, fratello di Attilio, che ci aggiornerà anche sul processo in corso a Viterbo, che vede come imputata Monica Mileti, la spacciatrice che avrebbe venduto la dose di eroina a Manca per il presunto "suicidio".
Ruota libera con Paolo Franceschetti.
Barbara Marchand ed il Maestro di Dietrologia chiuderanno la puntata.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights223



giovedì 9 febbraio 2017

11 febbraio, Loano (Savona). Conferenza di Paolo Franceschetti ed Enrica Perucchietti



Sabato 11 Febbraio 2017
alle ore 21:30


Aurora Marchesani
presenta la seconda puntata de

"La Vetrina Nascosta"

Una conferenza con
Enrica Perucchietti e Paolo Franceschetti

presso il locale "Mamita"
Lungomare Garassini, 21
Loano (Savona)



mercoledì 8 febbraio 2017

Border Nights - puntata 222 (Claudio Messora, Enrico Sanviti)


Il primo collegamento sarà con Claudio Messora del videoblog Byoblu.com: si parlerà dei rischi per l’informazione alternativa.
Nella seconda parte sarà con noi Enrico Sanviti per parlare di Pnl – programmazione neuro linguistica: cosa è, in cosa può migliorarci, come riconoscerla ed evitare possibili manipolazioni.
Paolo Franchescetti si interroga su psicoterapia e traumi dell’infanzia.
L’angolo di Barbara Marchand ed il Maestro di Dietrologia completeranno la puntata.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights222



martedì 7 febbraio 2017

Il gioco dei perché (Ambra Guerrucci e il Percorso del Loto)

Risultati immagini per la natura della realtà ambra

Se devo identificare una caratteristica che ha attraversato la mia vita è quella di essermi sempre domandato il perché delle cose.
Fin da piccolo, se mi succedeva qualcosa, mi domandavo il perché. Se i miei genitori mi picchiavano, invece di sentire il dolore, la cosa che prevaleva in me era la domanda “perché?”.
Quando vedevo delle liti, nella mia famiglia e nelle altre, la mia reazione era “perché?”. E quando trovavo il perché, il dolore scompariva.
Ricordo che un giorno la maestra delle elementari mi schiaffeggiò davanti a tutti e mi mise in punizione, perché alla domanda “cosa pensate della vostra maestra?” tutti risposero “è buona” e io risposi “è cattiva perché ci picchia”. Quindi per tutta risposta venni picchiato e messo dietro alla lavagna. Quando mia madre mi venne a prendere le chiesi “perché mi ha picchiato?”  e lei mi rispose: “Perché hai detto la verità, e la gente non vuole sapere la verità. Ma hai fatto bene tu. Bravo”.
E il dolore (che era più uno stupore) si dissolse.

A scuola non riuscivo a studiare, e alla maturità fui promosso col minimo dei voti, per il semplice motivo che non capivo il perché bisognasse studiare una serie di nozioni senza né capo né coda. Una serie di guerre, senza la spiegazione del perché; una serie di autori, senza che mi dicessero perché; una serie di concetti, ma senza mai capire a fondo il perché. Tutto era slegato, senza senso, senza utilità apparente.

Nei rapporti sentimentali la mia domanda di fondo era perché. Quando venni lasciato la prima volta da una persona che amavo, la domanda fondamentale non fu come recuperare la relazione, ma perché mi avesse lasciato, ben sapendo poi che solo se fossi riuscito a recuperarne il perché avrei potuto, al limite, riprendere la relazione.
Talvolta le mie relazioni sono apparse abbastanza anomale perché accettavo una serie di comportamenti per la maggior parte delle persone inaccettabili. E mi chiedevano “perché accetti questo?”, e io rispondevo: “Perché fino a che non ho capito il perché, rispetto la libertà dell’altro; se poi una volta capito il perché, la risposta non mi piace, deciderò se lasciarla, o parlarci e cercare un punto di incontro”.

Questa caratteristica è rimasta in ogni fase della mia vita. Ai tempi in cui condividevo la casa con Solange, in certi periodi la nostra coabitazione era allietata da minacce, pedinamenti, moto sabotate, gente che entrava in casa, spari nella notte; il mio atteggiamento era sempre, fondamentalmente, quello di domandarmi il perché. “Perché” che hanno dato il via agli articoli più importanti del mio blog.
Quando nello stesso giorno sabotarono la mia moto e quella di Solange, la mia reazione fu: “Perché sabotare la moto nello stesso giorno, rendendo palese, ove fossimo morti in un incidente, che non si trattava di un incidente?”. Da lì prese il via la serie di articoli sull’omicidio massonico.

Nella mia vita poi ho incontrato molti maestri. Fausto Carotenuto, Carpeoro, Kyo Nam la ragazza che mi iniziò al buddismo, e poi i maestri che mi hanno parlato tramite i loro libri: Osho, Yogananda, Neale Donald Walsch, Wayne Dyer. Carpeoro in particolare fu il primo a farmi riflettere sul fatto che la gente si domanda solo “come”, mai “perché”. Non si domanda perché devo lavorare, perché devo fare figli, perché devo sposarmi, perché devo andare in vacanza, perché esisto… si domanda solo il come, vivendo come un automa.

Dei libri mi hanno sempre affascinato i titoli, e tra tutti, quello che ho trovato sempre più affascinante e attrattivo era “Maestro, perché?” del Cerchio 77.

Il giorno in cui ho incontrato Ambra Guerrucci, capii, molto semplicemente, che era una persona che avrebbe potuto guidarmi a capire i perché della mia vita ancora irrisolti. Fin dalle prime mail, dai primi sms, e dalle prime letture dei suoi libri, dissi a me stesso che la ricerca era finita, e c’era qualcuno che poteva spiegarmi i perché ancora rimasti irrisolti della mia vita.

Il Percorso del Loto è, fondamentalmente, un percorso che guida chi lo segue a capire i perché fondamentali dell’esistenza: perché esistiamo, perché muoriamo, perché ci capitano alcune cose, perché ci comportiamo in un certo modo, perché stiamo male, cosa è il dolore, come possiamo purificarlo, trasformarlo, trasmutarlo, e come possiamo migliorare la nostra vita quotidiana. E’ un percorso di trasformazione interiore, per trasformare la nostra vita.



Per informazioni sul Percorso del Loto:

http://www.risvegliocomune.com/percorso-del-loto



Giemme Eventi:

PER INFO COSTI  E PRENOTAZIONI 

Scrivi a giemme.eventi@gmail.com 

o  contatta telefonicamente 

Maurizio 392-0640930 o 

Gianna 339-2279018



Risultati immagini per ambra guerrucci il percorso del loto giemme eventi



Vaccini. Cosa dice la legge?

Risultati immagini per vaccini


Si parla molto di vaccini ma pochi sanno esattamente come stanno le cose dal punto di vista giuridico

http://www.altalex.com/documents/news/2017/02/01/vaccini-obbligatori-tutti-contro-nogarin-ma-cosa-dice-la-legge

mercoledì 1 febbraio 2017

Il Percorso del Loto: video del seminario di Ambra Guerrucci. Sintesi dei primi incontri



Pubblichiamo i video del seminario "1, 2, 3 Chakra!" tenuto da Ambra Guerrucci il 15 gennaio 2017 a Quarrata (PT).
Si tratta del riepilogo dei primi sei incontri del Percorso del Loto, un corso spirituale suddiviso in 15 moduli per lavorare sui sette chakra, sui corpi sottili e sui propri blocchi energetici, per trascenderli e integrarli nella Coscienza.
In particolare, in questo corso riassuntivo è stato affrontato il cosiddetto "triangolo dell'inconscio", costituito dai primi 3 Chakra, connessi ai corpi fisico, emotivo e mentale, e si sono approfonditi i relativi blocchi, grazie anche a delle meditazioni mirate.

Il prossimo appuntamento del Percorso del Loto sarà questo fine settimana: il 4 e 5 febbraio.
Per maggiori informazioni sull'intero corso: http://www.risvegliocomune.com/percorso-del-loto









Border Nights - puntata 221 (Luca Speciani, Federico Dezzani)


Nella prima parte inaugureremo una nuova rubrica in compagnia di Germana Accorsi, studiosa di astrologia che una volta al mese analizzerà i temi natali dei personaggi o degli eventi di cui si è più parlato. In questa prima puntata in particolare si concentrerà su Donald Trump e Virginia Raggi.
Ospite centrale della serata sarà il dottor Luca Speciani: medico chirurgo a Monza, e già agronomo alimentarista fin dal 1986, è inventore, con il fratello Attilio (immunologo) del metodo dietaGIFT, di cui dirige da alcuni anni la rete italiana di professionisti affiliati.
Poi in compagnia di Fiorenzo Sartore annunceremo le dirette che Border Nights realizzerà delle conferenze organizate dall’associazione Realtà allo Specchio a partire dal 14 febbraio alle 21.
Stefania intervista l’analista Federico Dezzani sul caso Giulio Regeni. Un anno fa venne rapito e ucciso al Cairo il giovane ricercatore italiano, che si trovava in Egitto per un dottorato di ricerca dell’Università di Cambridge. Con Dezzani affrontiamo tutti i retroscena della vicenda Regeni: il coinvolgimento dell’università inglese e dell’opposizione al presidente egiziano, i rapporti diplomatici e gli accordi economici tra Italia ed Egitto, il ruolo dell’intelligence internazionale e in particolare dei servizi segreti inglesi.
Barbara Marchand ci parlerà delle porte con l'invisibile, mentre il Maestro di Dietrologia sulla lotta alle cosiddette fake news dopo il caso Messora. Nel finale riflessione su alimentazione e la situazione poco conosciuta dei giornalisti free lance pagati poco o niente e dei rischi che corrono.
Per scriverci: bordernights@webradionetwork.eu Iscrivitevi al canale YouTube: http://www.youtube.com/BorderNightsRadio http://www.bordernights.it

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights221_1