mercoledì 8 giugno 2016

Border Nights - puntata 201 (Silvano Agosti, Riccardo Tristano Tuis, Giuseppe Cocca)


Primo ospite della serata sarà Silvano Agosti, regista, sceneggiatore e scrittore.
Nella seconda parte collegamento con Riccardo Tristano Tuis, Scrittore, compositore, ricercatore indipendente, autore del volume "L'aristocrazia nera" - La storia occulta dell’èlite che da secoli controlla la guerra, il culto, la cultura e l’economia".
Stefania intervista il dottor Giuseppe Cocca, medico chirurgo ed esperto di igiene naturale, digiunoterapia e alimentazione crudista.
Il Maestro di Dietrologia si occupa dell'inaugurazione del Gottardo.
Border Nights va in onda ogni martedi alle 22 su Web Radio Network. Email: bordernights@webradionetwork.eu gruppo Facebook Border Nights Canale YouTube: Border Nights blog www.bordernights.it

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-201-silvano-agosti_2



16 commenti:

Atanor Orzowei ha detto...

Ottimo ottimo e ancora ottimo .... andiamo avanti cosi.... e come solito Grazie Paolone nazionale... interessantissimo l'intervento di Riccardo Tristano che tra l'altro il suo libro lo ho comperato e lo trovo interessantissimo...grazieeeeee

Anonimo ha detto...

Si dovrebbe lavorare solo 3 ore al giorno?
Magari...
Al supermercato sotto casa, lavorano 13 ore al giorno per 365 giorni l'anno per tutta la vita.
Vivono per lavorare e per essere schiavi, ma che cavolo vivono a fare?
Meglio la morte...

Anonimo ha detto...

Hanno messo la tassa sulla morte?
Ma non è che qualcuno BARA...?

Anonimo ha detto...

I piedi nudi sono la scarpa più elegante che ci sia?
Giusto e magari pure la più comoda.
Quindi almeno a casa, dovremmo andare tutti scalzi

Anonimo ha detto...

In modo semplificato ed elementare, provo a rispondere alla domanda posta da un'ascoltatrice a Tuis, relativamente al concetto del collasso d'onda.

Dall'esperimento della doppia fessura (lo si trova in Rete) emerge che il fotone si comporta come onda o come particella, in funzione delle convinzioni dell'osservatore che conduce l'esperimento.

Su tale fenomeno, si fonda l'esistenza di questo universo energetico/olografico/frattalico.

Ciò premesso, la nostra mente/volontà si trova di fronte all'orizzonte degli eventi possibili (ONDA), e può far collassare l'onda in un determinato evento (PARTICELLA) tra quelli possibili.

Spero di aver dato un input per eventuali approfondimenti.

In ogni caso, Tuis è davvero un grande!

PS: Questo concetto, lo spiega molto bene sia Tuis nel libro Zenix, sia Corrado Malanga in varie conferenze e/o interviste.

Strelok

Anonimo ha detto...

Allora secondo il primo ospite, in un certo senso vanno bene, fanno, bene,
gli immigrati che gli danno vitto alloggio wifi, e tutto.

no???

e un ragionamento classico mondialista, di un certo filone, dal 68 in poi,
ma non dimentichiamo che la tecnologia, puo rendere più schiavi, e più controllo,
dipende da come la si usa?? ni??

basta vedere i films di schawarzanegher, per capire come la useranno.
la si vede, anche l auto che si guida da sola, oggi sta diventando realtà.


MARIA LUISA Zaninelli ha detto...

Grandi.

Anonimo ha detto...

Tristano Tuis ha detto che nella Soka Gakkai ci sono infiltrazioni massoniche o paramassoniche. Paolo, si può dire o censuri?

Anonimo ha detto...

Straordinario Agosti, la metafora del mandorlo (minuto 42:23) è una perla di saggezza, è una verità, ed io è una vita che non ne sentivo pronunciare una. Grazie.

Anonimo ha detto...

Sono perfettamente d'accordo con Agosti con tutto quello che dice perchè è un Genio.
Il problema, è che la bellissima profezia di un mondo migliore fra circa 30 anni non accadrà mai.
E' inutile illudersi, questo mondo è malefico ed esiste solo il male e sempre così purtroppo sarà e nessuno di noi ci può fare nulla.
Dico solo che sarebbe stato meglio non se non fossi mai nato.

Anonimo ha detto...

Con chi ce l'ha in particolare?

«L'elenco è lungo. Ma in testa metto Pierluigi Vigna, procuratore nazionale antimafia. È lui che ha dato credito a Izzo come collaboratore di giustizia. Cos'avrebbe mai potuto rivelare quel balordo assassino della strage di Piazza Fontana o dei processi su Andreotti?».

Anonimo ha detto...

Perchè non è che gli Izzo se ne siano stati a casa a disconoscere Angelo, no. Mettevano in campo pezzi da novanta di mondi segreti, per cui noi di quello che è stato e che fu quel processo non ne sappiamo niente. Nonostante la tanta enfasi. Sappiamo che a un certo punto Angelo, con Ghira latitante e Guido che aveva patteggiato, si alzò in piedi e davanti al presidente del Tribunale di Latina disse: “Signor Giudice quello che succede in questa aula a me è indifferente”.
“Angelo perchè hai detto così?”.

Ecco qui inizia una vicenda che l’Italia non conosce, di pezzi mossi dietro, di militari, di uomini delle istituzioni, di agenti e magistrati ed è finita che non si è favorita una riduzione della pena, ma il massimo della pena, perchè poi Izzo finisse a fare non il colpevole femminicida in carcere ma il detenuto speciale che ha servito non so chi e il Paese in 113 processi per strage. Cioè, ascoltate bene e sturatevi le orecchie, Izzo, quello che gli esperti definivano un parafiliaco antisociale irreversibile, con forme gravi di disturbi della personalità da renderlo incredibile pure come figlio e pericoloso solo a guardarlo, invece di essere ristretto e aiutato nel suo percorso di rimozione dei complessi, è stato messo in sezioni speciali in cui entravano persone, ne uscivano e si usciva, e se c’era da stare dentro entravano caviale, champagne, vassoi di gastronomie rinomate, amici e parenti, anche in abiti da sera e con vettovaglie di pregio, per cene a lume di candela, musica e danze sui tavoli, mentre lo “007 dei Parioli” preparava i processi delle principali stragi italiane e veniva consultato dall’apparato segreto e investigativo che poi i magistrati ascoltavano come consulenze. Izzo, ve lo dico io, la galera non l’ha fatta come pensiamo. Anche se non sempre, questo ha comportato che Izzo sia scivolato in un’altra galera, quella degli ambienti a cui si è poi dovuto legare. Luoghi occulti, di pratiche nere, di cui a mio parere è uno dei soli pochi testimoni che possa rivelare non le trame italiane del terrorismo, ma la concatenazioni di vicende internazionali con omicidi, sparizioni e delitti apparentemente fatti da bruti, ma in realtà sono riti e messaggi per piegare fazioni e instaurare un governo delle sette segrete, non quelle dei satanisti dove ragazzi vanno a fare i raduni rave e le sedute spiritiche, quelle delle vere parafilie di gruppo e di professionisti, uomini di carriere e poi quei potenti e trascendenti che hanno le perversioni come i serial killer, a cominciare dal fior fiore di centinaia di signori ben vestiti che vanno con le baby squillo per finire con quelli che si mascherano per atti di libidine con minori, vergini e donne rapite o semplicemente si energizzano con delitti veri in modo del tutto "occulto". Per loro, che proseguono nelle attività nere, come è dimostrato dai casi che si susseguono, paga qualche compiacente o complice o vittima di sodalizi di sangue e di rito che poi si vuole far diventare il super detenuto di quelle carceri dove si finisce nel buio per sempre.

Anonimo ha detto...

stop dis info profezia agnosti
tra 300, 3000 mile anni.

ahahah.stop finti palladini.

Anonimo ha detto...

http://terrarealtime.blogspot.it/2016/06/incidente-buonanno-fosche-nubi-si.html


Analisi di un caso.

Germano.

MARIA LUISA Zaninelli ha detto...

Ho solo imparato da Carpeoro e Franceschetti. Nomi e cognomi. Come me. Gli anonimi non mi interessano. Grazie.

Anonimo ha detto...

Vero manifesto, del nwo, tecnocratico-cybernetico.

film spettacolare, da veri amanti del nwo.

http://www.cb01.co/titanium-hd-2014/

quando pensi di essere libero, sei appena entrato nella gabbia.

saluti buena ziua.

Da, frutta, e verdura.