venerdì 26 giugno 2015

Religioni e Spiritualità: conferenza di presentazione del libro di Paolo Franceschetti



Pubblichiamo il video della presentazione del libro di Paolo Franceschetti "Le religioni, un percorso spirituale".
Conferenza tenutasi il 21 giugno 2015 presso il SenBHotel di Senigallia (AN), organizzata dalla Libreria Equilibri in collaborazione con la trasmissione radio Border Nights.
Ha partecipato all'evento l'attore e autore teatrale Luca Malinverni.


Per acquistare il libro:

CARTACEO http://www.lulu.com/shop/paolo-franceschetti/le-religioni/paperback/product-22121675.html

E-BOOK http://www.lulu.com/shop/paolo-franceschetti/le-religioni/ebook/product-22121683.html







Per ascoltare e scaricare la conferenza solo in audio:






Forme d'Onda - puntata 35. Si parla di Buddismo con Paolo Franceschetti


35^ puntata di Forme d'Onda, la trasmissione condotta da Stefania Nicoletti e Rudy Seery, andata in onda giovedì 25 giugno su www.newliferadio.it

SPECIALE RELIGIONI E SPIRITUALITA'
con PAOLO FRANCESCHETTI
IL BUDDISMO

Prosegue il viaggio alla scoperta delle religioni insieme a Paolo Franceschetti, autore del libro "Le Religioni: un percorso Spirituale". La 35^ puntata di Forme d'Onda è dedicata al Buddismo. Dalla figura di Siddhartha Gautama detto il Buddha, alle varie correnti buddiste; dai concetti di compassione e impermanenza, agli strumenti per sconfiggere la sofferenza e il non attaccamento; dalla pratica della meditazione alla recitazione dei mantra e del Nam Myoho Renge Kyo: tutto questo e molto altro, approfondendo gli insegnamenti spirituali di questa grande religione orientale.

La puntata è intervallata da mantra buddisti, come l'Om Mani Padme Hum e altri.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-35-puntata-25-06-2015



Il sistema. Gelli, Andreotti e i rapporti con la massoneria




                                                                    Per acquistare il libro clicca sotto

Cartaceo


 eBook


giovedì 25 giugno 2015

NOTIZIE DAL WEB



26/06/2015

Trattativa, l’ex capo dei Servizi Fulci: “la Falange chiamava dalle sedi Sismi, alcuni 007 usavano esplosivi”

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/06/25/trattativa-lex-capo-dei-servizi-fulci-la-falange-chiamava-dalle-sedi-sismi-alcuni-007-usavano-esplosivi/1813429/

COMMENTO NOSTRO: Nei primi anni '90 vi era una sigla che rivendicava tramite telefonate tutti gli omicidi e le stragi, da quelle di mafia a quelle della Uno Bianca: si chiamava Falange Armata. Dietro alla Falange Armata c'erano i servizi segreti e Gladio: si è sempre saputo. Si trattava di operazioni di guerra psicologica al fine di destabilizzare il paese. Non sono una novità nemmeno le dichiarazioni di Francesco Paolo Fulci, ex segretario generale del Cesis, l'ufficio di coordinamento dei servizi segreti. In questo articolo si parla di "rivelazioni" e di "un particolare nuovo", ma in realtà da oltre vent'anni Fulci dichiara che dietro la sigla Falange Armata ci sono uomini dello Stato. Nella denuncia presentata nel 1993, poi archiviata dal PM Ionta, Fulci faceva il nome di quindici ufficiali e sottufficiali della VII divisione del Sismi (quella da cui dipendeva Gladio) che facevano capo, in parte, al cosiddetto nucleo K. L'uscita di queste "rivelazioni" - che, appunto, rivelazioni non sono, dato che si sa da più di vent'anni - è probabilmente da inserirsi nello scontro tra poteri in atto.



23/06/2015

Libia, l'Unione Europea prepara la guerra?
In un documento segreto, l’UE parla esplicitamente di attacco a terra, in territorio libico, non solo per distruggere le attività dei trafficanti di esseri umani, ma anche per attaccare eventuali cellule dell’Isis. Insomma, partendo dal problema dei barconi, ci prepariamo in realtà alla guerra. E il documento raccomanda di preparare «una strategia d'informazione da parte dell'UE sin dall'inizio». Ossia, rendere accettabile l’idea del conflitto all’opinione pubblica. Il comando strategico? Viene affidato all’Italia.

http://www.famigliacristiana.it/articolo/libia-l-unione-europea-prepara-la-guerra.aspx



14/06/2015

Una brigata del British Army per la guerra sul web

http://www.analisidifesa.it/2015/02/una-brigata-del-british-army-per-la-guerra-sul-web/

COMMENTO NOSTRO: Il British Army istituirà a breve una nuova brigata per le Psy Ops (operazioni psicologiche) e Info Ops (information operations) il cui campo di battaglia è rappresentato dai social media. D'altronde non è una novità: servizi segreti e comunicazione sono sempre andati di pari passo. Negli ultimi anni le PsyOps si sono adeguate al web e ai social network. In questo caso l'esercito britannico ufficializza l'operazione, ma da anni sono attive vere e proprie "squadre" specializzate nella guerra psicologica di ultima generazione. C'è una guerra globale in atto, ma è una guerra non convenzionale: è la guerra dell'informazione, che al giorno d'oggi si combatte principalmente su internet. E' sufficiente analizzare il ruolo cruciale avuto dal web nella creazione e nella gestione delle rivoluzioni colorate e delle primavere arabe: tutte rivolte pilotate dal potere, che si è servito di interi "eserciti" di agenti di PsyOps attivi su internet e in particolare sui social network.



05/06/2015

Mafia Capitale: Orfini, servizi segreti sapevano di Carminati?

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2015/06/04/mafia-capitale-orfini-servizi-segreti-sapevano-di-carminati_4e850ba5-9e3d-4a0e-a928-559b421b5611.html

Matteo Orfini, presidente nazionale del PD e commissario del PD romano (scelto da Renzi): "E ci sono anche molte domande ancora senza risposte. Faccio un esempio: è curioso che una personalità come Carminati, nota alle cronache giudiziarie di questo paese e ai servizi segreti, abbia potuto agire e costruire un sistema criminale di questa portata senza che nessuno se ne accorgesse. Per questo io credo che nei prossimi giorni chiederò al Copasir di occuparsi di questa vicenda per capire come sia stato possibile che i servizi segreti non si siano accorti di quello che stava facendo una persona a loro evidentemente nota."

COMMENTO NOSTRO: Massimo Carminati è a libro paga dei servizi segreti da sempre. Ed è ovvio che qualcuno se ne è "accorto"... anzi, più che accorto, direi che qualcuno ha diretto tutta l'organizzazione dall'alto. E' un po' come se nel 1978 qualcuno avesse detto: "Come è possibile che le Brigate Rosse abbiano potuto sequestrare Aldo Moro e commettere la Strage di Via Fani senza che i servizi segreti si accorgessero di nulla?". E come è possibile che i vari gruppi eversivi rossi e neri abbiano potuto commettere tutte le stragi senza che i servizi se ne accorgessero? La risposta è già nella domanda: è possibile perché i servizi segreti eterodirigevano le BR e le altre organizzazioni, e lo stesso hanno fatto con Carminati e la sua banda. Carminati che, ricordiamolo, viene proprio dall'eversione (NAR e Banda della Magliana).



04/06/2015

Mafia Capitale, raffica di arresti tra i politici: nel mirino business migranti

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/mafia_capitale_arresti_blitz_immigrati/notizie/1392237.shtml

COMMENTO NOSTRO: Nuovi arresti oggi nella seconda fase dell'inchiesta "Mafia Capitale": non solo a Roma, ma in tutto il Lazio, e in Abruzzo e Sicilia, sono finite in manette 44 persone per associazione a delinquere e altri reati. Amministratori e politici sia del PD che del PDL: "stecca para pe' tutti", citando il Libanese in Romanzo Criminale. Nessuna novità, quindi. Non è una novità nemmeno il business sugli immigrati, sui campi nomadi, e sui centri di accoglienza. D'altronde lo stesso Salvatore Buzzi, il re delle cooperative a Roma, in un'intercettazione aveva detto che "gli immigrati rendono più della droga". Le domande, quindi, rimangono le stesse che mi feci a dicembre, quando scoppiò lo scandalo: come mai proprio adesso e a chi giova questa operazione? Si vuole fare un repulisti di facciata, eliminando i pesci medio-piccoli, che sono appunto quelli del "Mondo di Mezzo" di Massimo Carminati e gli amministratori locali. Ma dietro a tutto questo ci sono poteri molto più forti di un Gramazio o di un Coratti... Gli stessi poteri che hanno interesse a fare uscire questo "scandalo" ora.



29/05/2015

“Spiato per il mio libro su Ilaria Alpi e Carlo Giuliani: i due casi sono collegati”

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/27/spiato-per-il-mio-libro-su-ilaria-alpi-e-carlo-giuliani-con-loro-gli-stessi-agenti/1709685/

COMMENTO NOSTRO: Nel suo ultimo libro, lo scrittore Giulio Laurenti unisce l'omicidio della giornalista Ilaria Alpi in Somalia a quello di Carlo Giuliani al G8 di Genova, trovando dietro alle due vicende gli stessi agenti e gli stessi uomini dei servizi segreti. Il collegamento nasce dai diari del maresciallo Francesco Aloi, funzionario del Sismi in Somalia negli anni '90. Laurenti racconta che da quando ha cominciato a indagare su questa pista ha subìto attacchi informatici, intimidazioni telefoniche, manomissioni di auto, e minacce di vario tipo. (Però la denuncia alla polizia postale è assolutamente inutile)



26/05/2015

Commissione Moro, «smembrato» il fascicolo con il collegamento a Gladio
L'organismo parlamentare d’inchiesta alle prese con il giallo dell’appunto riservato scomparso. Potrebbe svelare la provenienza delle munizioni usate nella strage di Via Fani. E fare luce sul ruolo svolto nel rapimento dell’ex presidente della Dc dalla VII divisione del Sismi. La stessa che sovrintendeva all’organizzazione paramilitare segreta. E sulla quale il presidente Fioroni ha ordinato un'indagine

[messaggi in codice che devono arrivare a qualcuno...]

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/25/commissione-moro-smembrato-il-fascicolo-con-il-collegamento-a-gladio/1715382/



18/05/2015

Macedonia, cronache del futuro: un’altra rivoluzione colorata

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/17/macedonia-cronache-del-futuro-unaltra-rivoluzione-colorata/1690981/

COMMENTO NOSTRO: Una buona analisi di Giulietto Chiesa su ciò che sta accadendo in questi giorni in Macedonia. Lo schema è sempre lo stesso: accuse di corruzione al governo in carica e diffusione di dossier-scandalo che non si sa bene da dove provengano (servizi segreti), grosse mobilitazioni di massa e manifestazioni "spontanee" di piazza, presenza di slogan ad effetto e simboli; l'ennesima rivoluzione pilotata, con l'aggiunta della strumentalizzazione etnica, trattandosi dei Balcani. Gli scopi sono molteplici, ma quello più palese sembra essere legato al gasdotto Turkish Stream. Giulietto Chiesa rimane però a un livello materiale e nelle sue analisi geopolitiche prende in considerazione gli scontri tra Stati; in realtà si tratta non solo di questo, ma anche di scontri tra poteri sovranazionali. Non è solo il banale "USA vs. Russia", ma c'è molto di più: un disegno progettato da poteri che non badano alla nazionalità, e gli obiettivi non sono solo quelli più visibili e materiali. Il tutto si inserisce nel quadro di destabilizzazione globale, ma gli interessi in campo sono molteplici e a più livelli.



17/05/2015

“Ministro nordcoreano ucciso a cannonate”: la Bufala è finita! E pure l’Informazione.

http://www.sibialiria.org/wordpress/?p=2962

COMMENTO NOSTRO: Qualche giorno fa esce la notizia che il presidente della Corea del Nord avrebbe fatto giustiziare a colpi di cannone (!) il ministro della difesa, colpevole di essersi addormentato durante una cerimonia militare e di essersi difeso dopo il suo rimprovero. La notizia viene ripresa da tutti i media mainstream occidentali senza alcuna verifica. Viene persino diffusa una presunta foto scattata da un satellite nel momento dell'esecuzione (cosa credibilissima... sì sì).
Eppure la notizia è talmente assurda e ridicola che qualunque persona dotata di un minimo di intelligenza capirebbe che è falsa. A maggior ragione considerando la fonte da cui proviene: i servizi segreti della Corea del Sud, paese filo-occidentale e nemico della Corea del Nord. Si capisce immediatamente che è stata creata ad arte nell'ambito della manipolazione dell'informazione e della guerra psicologica, al fine di far apparire Kim Jong-un sempre più come un dittatore folle e sanguinario, e probabilmente di scatenare una futura guerra contro quello che è considerato uno "Stato canaglia" dagli USA e dai loro alleati.



16/05/2015

Commissione Moro, fascicolo scomparso: il presidente Fioroni vuole chiarimenti

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/14/commissione-moro-fascicolo-scomparso-il-presidente-fioroni-vuole-chiarimenti/1683796/

COMMENTO NOSTRO: Scompare un fascicolo del Ministero dell'Interno con un documento "segretissimo" sulla provenienza delle munizioni usate nella strage di Via Fani: venivano da un deposito del Nord Italia, "forse riconducibile all'organizzazione Gladio", dice l'articolo. Io toglierei il forse... Si sa da anni, se non da decenni ormai, che parte delle munizioni provenivano da forniture speciali date solo a forze statali militari non convenzionali. Tutto ciò è stato appurato da perizie, e anni dopo, quando vennero scoperti i depositi Nasco dell'organizzazione Gladio, si riscontreranno le stesse caratteristiche nelle munizioni di quei depositi. Non serviva quindi un "documento segretissimo" del Viminale. Strano poi che questo fascicolo sia scomparso dall'Archivio centrale dello Stato. Sì, molto strano... Da non crederci proprio. Chi l'avrebbe mai detto?


domenica 21 giugno 2015

Forme d'Onda - puntata 34. I casi di Davide Cervia e Ilaria Alpi


34^ puntata di Forme d'Onda, la trasmissione condotta da Stefania Nicoletti e Rudy Seery, andata in onda giovedì 18 maggio su www.newliferadio.it

Si parla dei casi di:

- Davide Cervia, l'ex militare esperto di guerra elettronica scomparso nel nulla nel 1990. In particolare la moglie Marisa Gentile, ospite in collegamento skype, parlerà dei depistaggi e degli insabbiamenti da parte dello Stato e dei media;

- Ilaria Alpi, uccisa in Somalia nel 1994, mentre stava indagando sul traffico d'armi e di rifiuti tossici. In collegamento il giornalista Luigi Grimaldi, che tratterà le ultime ricerche sul coinvolgimento della CIA.

Due casi diversi, ma avvenuti nello stesso contesto temporale, e soprattutto con caratteristiche comuni: depistaggi, insabbiamenti, traffico d'armi, ambiente militare, servizi segreti italiani e internazionali.



Il podcast per ascoltare la trasmissione:

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-34-puntata-18-06-2015




mercoledì 10 giugno 2015

Senigallia (AN), 21 giugno. Presentazione del libro sulle religioni


Border Nights - puntata 165. Ultima di questa stagione


Ultima puntata della stagione 2014-2015. Insieme a Paolo Franceschetti risponderemo alle ultime domande e riflessioni con l'intervento di alcuni ascoltatori in voce e il saluto di alcuni ospiti: Pasquale Auletta editore di Web Radio Network, il regista teatrale Ricky Dujany, Maurizio Fani. Una puntata dove non mancheranno le sorprese e le riflessioni su libertà, lavoro, massoneria, ecc. Per tutta l'estate rimarrà comunque attivo l'indirizzo email: bordernights@webradionetwork.eu e il blog www.bordernights.it con le notizie sugli eventi live Ci sentiamo a settembre sempre su Web Radio Network!

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-165-09-06-15




lunedì 8 giugno 2015

L'amore, per me.



A seguito dell'articolo su "Amore e legge di attrazione" voglio raccontare come sono arrivato ad un concetto di cui tutti parlano ma che nessuno spiega.


Il gioco delle coincidenze. Guida all'acquisto di un aspirapolvere



ovvero: articoletto semiserio su caso e spiritualità.


Premessa. Il gioco delle coincidenze.

Il 28 maggio a pranzo sono al telefono con una mia amica e parliamo di pulizie di casa. L’amica si chiama Maria, ma nonostante abbia il nome da casalinga tipica, odia le pulizie e scherziamo su questo. La sera mi viene l’istinto di scrivere un post su Facebook che parla di pulizie di casa e dell’aspirapolvere della Folletto.

giovedì 4 giugno 2015

L'amore come legge universale



1. Premessa. 2. L'amore sentimentale e l'attrazione sessuale negli esseri umani. 3. L'amore non sentimentale e l'attrazione. 4. L'amore come la forza più potente dell'universo.


1. Premessa.

Dante e molti esoteristi, filosofi, religiosi, fanno spesso riferimento ad una legge dell’amore che guiderebbe l’universo.
Il gruppo segreto cui Dante apparteneva era denominato “Fedeli d’Amore” non perché il loro fine fosse quello di concentrarsi sull’amore per la donna, come ci hanno spesso raccontato a scuola, ma quello di dedicarsi alla legge universale dell’amore/attrazione.

L’amore, quindi, è attrazione, forza vitale che porta a creare qualcosa o qualcuno. E’ stato chiamato “amore” perché la parola è composta da a (alfa privativo) e morte; l’amore quindi è la vita, il contrario della morte che è invece distruzione, annientamento.

mercoledì 3 giugno 2015

Border Nights - puntata 164 (Concetto Narayana Cammisa, Gianriccardo Pera, Carpeoro)


Primo ospite della puntata Concetto Narayana Cammisa con il quale parleremo del'autentica concezione dell'astrologia, di astrologia esoterica, di uscita dalla visione duale per abbracciarne una iniziatica. Poi nella seconda parte collegamento con Carpeoro e Gianriccardo Pera che ci parleranno di Build The Event. Con Carpeoro poi torneremo a parlare di pensiero magico con un confronto con Paolo Franceschetti relativo all'efficacia di riti esoterici. Carpeoro poi fornirà poi una delle possibili chiavi per capire la morte di Fabrizio De Andrè e si esprimerà anche su Lucio Battisti, Luigi Tengo, Mario Monicelli, Pino Daniele. Border Nights va in onda ogni settimana su Web Radio Network. Email: bordernights@webradionetwork.eu blog www.bordernights.it gruppo Facebook Border Nights

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-164-02-06-2015