venerdì 24 aprile 2015

Le Iene e Gabriella Mereu, parte 2.



Qualche giorno fa avevamo anticipato il possibile servizio delle Iene contro la dottoressa Gabriella Mereu. Proprio ieri, Italia Uno ha mandato in onda il servizio. Che la trasmissione sia stata montata ad arte per infangarla e presentare il peggio della sua attività, non deve stupirci e ce lo aspettavamo. 
Tuttavia l'assurdità della vicenda non si esaurisce solo nell'attacco in sè, dovuto in parte ad ignoranza in parte all'atteggiamento troppo sopra le righe della dottoressa che purtroppo si presta a essere frainteso e deriso. 
C'è un altro aspetto, che mi lascia talmente senza parole da raccontarlo senza commenti particolari.
La troupe televisiva si è presentata due volte nello studio, la prima volta con un finto malato di tumore, la seconda con un finto paralitico.
Al primo malato la dottoressa risponde "ma è sicuro di avere un cancro?" e quello: "si come no, mi hanno fatto una biopsia..."; allora la Mereu "ma non è vero...  ma non è vero, non ha niente".

Stessa scena si ripete con il finto paralitico. Quello si alza dalla sedia a rotelle e le fa "ma dottoressa, sono guarito, cammino, come mai?" e la dottoressa risponde "perchè non avevi un cazzo".

In altre parole: un ciarlatano e truffatore avrebbe vantato le proprie abilità terapeutiche, avrebbe scucito altri soldi per altri consulti, proposto medicine inutili, ecc. Invece la dottoressa si limita a dire ad entrambi i finti malati che... sono finti malati.

Credo che ognuno, senza bisogno di altri commenti, può constatare chi sia il ciarlatano. 
Viene il dubbio che il servizio sia stato fatto per fare alla dottoressa una pubblicità occulta. Mah.



Il video di Italia 1

http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/toffa-i-miracoli-della-dottoressa-mereu_531845.html

81 commenti:

Anonimo ha detto...

"In altre parole: un ciarlatano e truffatore avrebbe vantato le proprie abilità terapeutiche, avrebbe scucito altri soldi per altri consulti, proposto medicine inutili, ecc. Invece la dottoressa si limita a dire ad entrambi i finti malati che... sono finti malati. "

Caro Signor Franceschetti a me però pare proprio che la Dottoressa Mereu i soldi li chieda e lo faccia pure senza rilasciare fattura, così come ai convegni di soldi ne girano e pure parecchi da quello che si evince dal servizio...

Che la medicina serva ad arricchire, nel 90% dei casi, solo chi produce medicinali e chi li prescrive questo è fuori discussione. Che i fiori possano aiutare, così come la mente ha un potere enorme sulle nostre malattie questo anche è fuori discussione.

Ma il servizio riguarda le modalità di azione della Dottoressa Mereu e se, secondo lei, il servizio vuole solamente gettarle del fango addosso, cosa verosimilissa non lo metto in dubbio, è anche vero che la Mereu prende soldi e ne prende pure tanti. Apprezzerei se la Mereu uscisse dall'albo medico così come lei è uscito dall'albo degli avvocati una volta scoperto cosa si nasconde dietro ai processi e cosa c'è dietro alla nostra società.

In questo caso, sebbene le Iene possano aver preparato il servizio ad hoc, vedo un 50% di colpa anche nella Dottoressa Mereu, che se ciarlatana non è sarà però sicuramente evasora fiscale o non mi spiego il perché non appaia mai uno stralcio di fattura. In entrambi i casi non è una bella pubblicità per il soggetto del servizio e difenderla a spada tratta mi sembra un po' eccessivo anche per una persona accorta come lei.

Cordialmente Carmine.

Anonimo ha detto...

E poi ci chiamano complottisti

http://www.pandoratv.it/?p=3256

Anonimo ha detto...

Paolo, questo tuo articolo mi lascia molto perplesso devo dire. La Mereu dice a tutti che non hanno niente e non è come sostieni tu che la vede lunga sui due falsi malati...per cui è nel suo sistema dire alla gente non hai un cazzo!..non ti credo!! e cose del genere.

Mi stupisce molto che tu possa aver scritto questa cosa in difesa di una persona così

Anonimo ha detto...

L'assurdità del servizio delle iene, a mio avviso, è nel non essere andati dalla Mereu con il vero bisognoso. Avevano paura che lo rimettesse in piedi veramente?!

Cmq w la Mereu che almeno non può far più danni degli altri

Anonimo ha detto...

Probabilmente la Mereu ha ragione quando si dimostra scettica sulla medicina (scettica, non contraria) e sicuramente quando dice che non è una scienza (è una pratica), ma questo non basta a darle ragione (o torto) su tutto il resto.

A guardare il video, quando la Mereu dice "non ha un cazzo" ecc. non lo dice perché ha riconosciuto il falso malato, ma perché lo dice a tutti in quanto non crede alla malattia per come è comunemente intesa. E infatti quando il falso paralitico si alza, lei si vanta del miracolo appena compiuto.

Poi sarà anche montato ad arte, ma sinceramente non mi sembra questo il caso.

Non credo che questa volta abbiano preso una cantonata.

Sarebbe utile se si facessero avanti dei guariti dalla Mereu, magari contattando proprio le iene.

Paolo Franceschetti ha detto...

Il punto è questo.
La Mereu dice molte cose che io non condivido.
Il rito della medaglietta a me fa orrore. Mi fa schifo solo sentirne parlare.

Non sopporto il suo assurdo maschilismo quando ripete spesso "l'80 per cento dei problemi delle persone dipende da un padre assente; e per il 20 per cento dipende da una madre assente; e quella madri assenti sono assenti perchè avevano un marito assente". Nella mia esperienza molte donne sono assenti quanto gli uomini e non esiste differenza di sesso.

La Mereu però ottiene straordinari risultati con moltissimi malati.
Per me, di fronte ad un medico, conta il risultato e guarderei prevalentemente quello.

E se guardo i risultati prodotti dalla maggior parte dei medici tradizionali, francamente trovo assurdo fare un servizio su di lei.

Anonimo ha detto...

Paolo, per comprendere i modi della Mereu, bisognerebbe considerare determinati elementi che caratterizzano tutte le società umane conosciute:

1) Il rito: la ripetizione periodica di determinati atti e azioni sociali allo scopo di riconfermare determinate descrizioni della realtà (mito).

2) La struttura patriarcale, nella quale la sessualità è principalmente finalizzata alla procreazione. Di qui la repressione delle donne e la ragione strutturale di tutti i conflitti.

3) La visione dualistica della realtà: in questo caso malattia-cura.

La Mereù pratica dei contro-riti che servono a destrutturare determinate idee patologiche: se il rito è così importante in tutte le culture, così, un contro-rito ha una pari efficacia.
In particolare il linguaggio pieno di parolacce della Mereù serve ad "esorcizzare" la secolare repressione dell'eros.

Gli studi della Mareu hanno una forte componente etnologica e folclorica.

Anonimo ha detto...

Bisogna solo e sempre farsi domande, senza aspettare una risposta.

E'cosa giusta per me formulare pensieri davanti ad un servizio "montato" in studio da solo una parte in causa ?

E'cosa giusta per me incontrare sul mio percorso un medico che dice che la malattia non esiste e per dirti questo prende dei soldi?

E' cosa giusta aggredire un medico,perché esercita fuori dai canoni tradizionali? perché questa aggressione non avviene a chi esercita nei canoni tradizionali, perché si considera giusto il canone tradizionale e prescindere.

E cosa giusta per me credere che Gabriella abbia un livello di coscienza elevato da aver percepito che la malattia è solo la manifestazione fisica della voce dell'anima, e se si perché tale livello di coscienza non lo esercita gratuitamente come è giusto che sia(nel universo), è la via per far crollare il mondo medico che lei stessa addita.

E'cosa giusta per me pensare che tutto ciò che accade ha un senso!? Di conseguenza anche tutta questa vicenda è evolutiva?

E' cosa giusta per me pensare che il fingersi malato è stato attuabile solo perché il medico in questione pratica attività non invasiva, è possibile fingersi malato davanti ad un ciclo di kemioterapia di 1/2/3 anni?

E' cosa giusta per me pensare che il medico dia diagnosi affrettate senza prendere realmente in carica l'anima del paziente?

E'cosa giusta per me farmi un opinione dalla televisione, quando anime come Pasolini, Bene affermano senza ombra di dubbio che la verità in tv non può esistere?

E'cosa giusta per me pensare che esistano la possibilità di guarire senza considerare la malattia stessa un percorso evolutivo? un percorso di conoscenza della propria anima, riappropriarsi di Se.

le domande da porsi sono moltissime e molte mutano nel tempo.Ognuni essere vivnete ha la propria pulsazione dell'anima, c'e chi è convinto che per guarire ci sia bisogno di pagare, c'è chi è convinto che la guarigione possa giungere senza spendere neanche un centesimo.

Santo o ladro, l'albero da i suoi frutti a prescindere. Qualsiasi sia la mano che li coglierà i frutti nasceranno, a pulsazioni superiori condurre la mano, e il percorso dell'energia del frutto.

Giorgio Andretta ha detto...

La demenzialità del servizio montato dalle IENE ed i commenti che lo seguono è ineffabile, ogni aggiunta è pleonastica.

Stefania Nicoletti ha detto...

Anonimo delle 03:09

"Sarebbe utile se si facessero avanti dei guariti dalla Mereu, magari contattando proprio le iene."

L'hanno fatto. Tante persone hanno scritto delle mail sia alla redazione delle Iene sia a Nadia Toffa. Ovviamente tutte queste mail sono state ignorate, e nel servizio non è neanche stato fatto cenno alle mail in favore della Mereu. Indovina perché... ;-)

Anonimo ha detto...

Demenzialiità?? Invece infilarsi una medaglietta con il preservativo cos'è scusi??

Anonimo ha detto...

Quindi mi sta dicendo che ci sono delle persone che sono guarite con la medaglietta nella vagina??, quali malattie ha curato? Può curare la dermatite o la mia allergia? Basta un si o un no

Anonimo ha detto...

Video montato?? Eppure ha veramente detto di poter guarire le persone infilando una medaglietta nella vagina, posso capire una dieta, ma ha detto di guarire le persone con medaglietta avvolta in un preservativo fiori di back e un pendolino

Anonimo ha detto...

Anche se era un falso paralitico lei ha tentato comunque di guarire il malato con un pendolino

Anonimo ha detto...

Paragone inappropriato, convincere una persona a mettersi una medaglietta nella vagina perché cosi guarisce e da folli

Anonimo ha detto...

Assurdo?? Una che va in giro a dire agli epilettici.....non fare cosi non vedi che sei brutto..... e sperare che guarisca è veramente assurdo

Anonimo ha detto...

Quanto ti pagano per dire queste cavolate cureresti tua figlia di 5 anni infilandogli una medaglietta avvolta nel preservativo nella vagina??

Anonimo ha detto...

Che riflessioni sono?? Allora ti dico è giusto illudere le persone che possono guarire con il pendolino o i fiori di back? e giusto insultare un epilettico dicendogli tu sei brutto, e sperare che guarisca?

Paolo Franceschetti ha detto...

Le domande poste dai lettori, anche quelle critiche sono legittime.
pare assurdo curare con una medaglietta nella vagina e anche a me come metodo mi suscita una certo ribrezzo.

Tuttavia è assurdo anche curare i malati di tuore con la chemioterapia che provoca assurde e prolungate sofferenze senza sortire risultati.

Ogni medico ha un suo metodo, specie i medici come le mereu che utilizzano tecniche psicologiche.

In questo caso, invece di dire "è assurdo, che schifo, non è possibile" occorre porsi la domanda: il metodo funziona?
Solo questo è il problema.

Se in alcuni casi funziona, occorre solo prendere atto che funziona. Punto e basta.

quelli cui non piace il metodo si rivolgeranno altrove.
Ma se per alcuni funziona, è necessario non rompere i coglioni con preconcetti personali.

Stefania Nicoletti ha detto...

Inoltre quello che parla della medaglietta nella vagina ha rotto le palle. E' sempre lui che scrive, e scrive sempre la stessa cosa. E' un'ossessione. Altri si pongono in atteggiamento di dialogo costruttivo, come l'anonimo delle 03:09 a cui ho risposto ieri. Ma questo tizio che continua a postare commenti sulla medaglietta, e con questo tono, non vuole affatto capire ma solo attaccare e rompere le palle.

William Erriu ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Paolo, eccco ennesi attacco alle cure naturali, va bene Le Parolacce, ma mo anche la cura a base di verdura.

thx libero.

http://www.dionidream.com/lalimentazione-puo-guarire-dal-cancro/

Anonimo ha detto...

Leggendo i vari commenti ritengo che ci sia una veridicità in quanto si legge, è facile dedurre a priori che non possa esistere alcuna persona che sia guarira dall'epilesia semplicemente urlando durante un attacco epilettico "che brutto che sei quando fai così"..... anche la dichiarazione fatta dalla mereu dire che gli epilettici fingono di star male e che lei lo sa bene perche aveva un fidanzato epilettico, mi sembra una dichiarazione senza ne capo ne coda

Anonimo ha detto...

Paolo Franceschetti le dirò in risposta alla sua affermazione....
Ma se per alcuni funziona, è necessario non rompere i coglioni con preconcetti personali.

un medico simile alla mereu disse ad una donna di sospendere l'insulina per il diabete e di fare una dieta a base di frutta, la donna mori perche quel medico la convinse che il dibete era colpa dei farmaci,
la mereu non è diversa, visto che lei sembra essere il portavoce ci puo spiegare l'uso scientifico del pendolino? non pensa che se fosse veramente utile lo userebbero tutti?

Anonimo ha detto...

grazie Paolo
Grazie Grabriella

Anonimo ha detto...

Chi ruba soldi approfittando di persone in difficoltà deve stare in galera. Come mai ancora questa qui non ci è finita?
Finchè uno si fa fregare con il miraggio di guadagni facili dico peggio per lui. Quando fai leva sulla disperazione di chi non ha niente piu da perdere allora non ci sto. Troppo facile.
Sig. Franceschetti lei mente sapendo di farlo.

stefania schubeyr ha detto...

È successo e ci hanno messo pure la faccia con nome e cognome ..testimonianze che alla redazione del prestigioso programma delle iene..non sono state considerate. .forse dovrebbero pensar loro a togliersi dall'albo dei giornalisti. .d'altronde una che si vanta giornalista e si pettinatura come se avesse il riporto che credibilità vera si può avere?

Anonimo ha detto...

ma la smettete con sta storia della medaglietta? Siete dei falsi puristi! Cosa avrebbe di così schifoso, scusate? Avete problemi con la vagina!!! Nessuno sa cos'è la drammatizzazione? il teatro terapeutico che va' a lavorare sullo stato profondo della coscienza, non sapete nulla del potere della catarsi? Jodorowsky e gli atti psicomagici? Insomma capisco chi è completamente legato all'ufficialità della "cura", capisco l'ignorante e capisco il troll, ma da quelli che conoscono Hamer o che riconoscono il legame tra psiche e malattia non me lo aspettavo!

Anonimo ha detto...

questa è terapia verbale, comunemente usata nei reparti di neurologia nei casi di epilessia

Anonimo ha detto...

vorrei solo chiedere: se la dottoressa aveva capito che quei due delle iene erano finti malati perchè ha continuato con la visita chiedendo al pendolo quando sarebbero guariti?! Guariti da cosa se non avevano nulla?!

Anonimo ha detto...

Gabriella mereu è un ortodentista ovvero cura i denti, la sua specializzazione non le consente di poter proferire nulla sulle malattie.
la mereu è un omeopata, sicuramente ci sono sostanza naturali che fanno bene alla salute, ma
come si permette di proferire verbo nei confronti di persone che non possono più camminare?

strumenti quali il pendolino sono oggetti da maga più che da persona qualificata.

Nel filmato, anche se montato, le frasi della mereu sono chiare, usa un pendolino, parla con se stessa, racconta di aver curato le persone mandando una email, dichiara che si può curare una persona tramite un altra semplicemente standogli vicino.

Se ho detto cavolate vorrei capire dove sbaglio e in caso chiedere scusa.

P.s. dire che la iena ha ipnotizzato la mereu facendole dire che si sarebbe camcellata dell'ordine. , ma se era ipnotizata perché non lo ha fatto?

Anonimo ha detto...

mai sentito un consiglio del genere per una bimba. Ma per una donna che in vagina ha già infilato altro incluso ovuli e lavande perché non provare? si tratta di un atto di psicomagia già usato da altri. Certo bisogna far un po di ricerca per capire certe cose

Anonimo ha detto...

è sempre il solito che parla di statue nella vagina, ha problemi con le donne

Anonimo ha detto...

Si chiamano fiori di Bach, Bach il medico. Sono riconosciuti dall'OMS

Anonimo ha detto...

Vorrei farvi leggere meta lettera, che una donna ha inviato al blog della mereu, potete trovare la restante parte nel suo blog
VOLUMINOSO POLIPO NEL CANALE CERVICALE
Il 3 novembre 2009 mi fu diagnosticato un “voluminoso polipo nel canale cervicale”.
La ginecologa mi fece immediatamente la richiesta di ricovero per l’asportazione “isteroscopia diagnostico-operativa”.
Qualche giorno dopo poiché ero molto agitata pensai di chiamare la Dott.ssa Gabriella Mereu, per sentire anche il suo parere.
La Dott.ssa mi disse di:
1. Eseguire il rito della Medaglietta della Madonnina;
2. di prendere i fiori Australiani “Equilibrio donna” 7 gocce al mattino e 7 alla sera prima di dormire;
3. di fare i bagni derivativi;
4. di dire all’uomo col quale avevo una relazione in quel periodo che “era un uomo di merda!”;
5. mi disse inoltre di dormire con un bambolotto;

Tralasciando i primi 3 punti, ci concetriamo nei punti 4 e 5 credete veramente che la gente guarisca insultando il proprio uomo e di dormire con un bambolotto?? ma che razza di terapista è? E vero non usa metodi tradizionali ma neanche innovativi, avrò letto una decina di lettere di persone che sarebbero guarite con i fiori di back, bagni derivanti e l'assurdo rito della Medaglietta.
posso capire che ci sono dei dolori somatici, o ipocondriaci che credono di avere chissa quale male,
ma andare in giro a dire, che con i fiori di back si guarisce dal cancro o dalla epilessia insultando la malattia o il paziente è veramente vergognoso, ciarlataneria avete superato i limiti della denuncia

Anonimo ha detto...

Le Iene hanno mandato in onda questo servizio soltanto perché fa audience.
Carissima Nadia Toffa informati prima di sparare merda sulle persone.
Solitamente un giornalista dovrebbe riportare informazioni non manipolate.
Sempre se sei una giornalista...?
o bisogna avere dubbi sul fatto che lo sei......?
Ti soffermi sul fatto della medaglietta... fai una bella indagine sulle guarigioni
che sono state fatte dalla dottoressa poi ne possiamo parlare.
E fai un servizio come si deve ., completo e non tagliato a vostro piacimento..
cosi' non siete credibili e chiari.

Anonimo ha detto...

Si se apri la tua coscienza e decidi di guarire. La Mereu ti offre uno strumento per la guarigione sta a te usarlo o beffarlo. Certo che se continui a fare tutto quello che hai fatto finora otterrai sempre gli stessi risultati...

Paolo ha detto...

A quanti si scandalizzano e spammano di continuo riguardo al rito della medaglietta.
Sia la medaglietta che la vagina hanno un profondo significato simbolico. La vagina é l’organo femminile ma anche la sede degli atti ritenuti ‘impuri’. La medaglietta della Madonna ha un profondo significato simbolico religioso. Quel rito ha un potente effetto a livello subconscio. Alla fine sono solo un orifizio e una medaglietta, il fatto che vi faccia orrore pensare a un rito simile é proprio il motivo per cui funziona. 

Anonimo ha detto...

Chiaro che le iene hanno usato la storia della medaglietta per calamitare l'attenzione. Ovvio che una storia dove c'è di mezzo l'ogano sessuale femminile attira come le mosche sul miele. Se non ci fosse stato di mezzo quell'episodio lì probabile che la Mereu non sarebbe stata sufficientemente interessante e non se la sarebbero filata, sarebbe stata una delle tante guaritrici. Ma c'era la storiella piccantina e l'hanno usata, come usano sempre il sesso nelle loro trasmissioni per alzare lo share. Pensa che serietà!

Anonimo ha detto...

Paolo Franceschetti. , appena finito di sentire la puntata di border night 156 su youtube,
non so cosa dire, avete il coraggio di sostenere una persona che vanta di guarire le persone con una telefonata?
La mereu vanta doti psicologiche pur non avendo una vera competenza, nella telefonata dice di aver guarito dal cancro un suo amico medico dopo che questi a divorziato........dice di aver guarito da non so quale malattia gridando al telefono e che cazzo?
Scusate ma ne va del vostro blog, dai su non potete sostenere una pazza che va in giro a curare le persone gridando, un caso da lei guarito una donna con le ughia malate la colpa e del padre perche dice il detto con le unghie e con i denti, la causa e del padre........cmq fate voi insistete con questa ciarlatana, i ceri medici hanno paura di lei e della verità nascosta ovvero i fiori di back

Anonimo ha detto...

Usare? È stata la mereu non le iene a parlare di vagina, si è vero finché parlava di guarigione interiore poteva sembrare una persona normale, ma poi ha iniziato a parlare di medagliette pendolini e ad insultare gli epilettici.
Ma le sembra normale?

Anonimo ha detto...

Perche si offende se si parla di medaglietta. ?
Non c'è solo questo ha urlato contro un epilettico insinuando che fingesse, crede di poter giarire con le parolacce, ma se ne rende conto? Chi se ne frega della Medaglietta ha detto cose pegiori.

Anonimo ha detto...

Ma lei è completamente pazzo, la questione non è solo religiosa ma scientificamente non ha valore, se ne rende conto? Se fosse cosi facile ci sarebbero gli ospedali vuoti

Anonimo ha detto...

Ho letto i vari commenti e sono scioccato dalle persone che sostengono questa ciarlatana, l'epilessia non è una malattia è un invenzione le persone fingono, queste sono dichiarazione gravi di una persona che ha studiato medicina vera.
la mereu sostiene di fare ricerca da 30 anni la medicina moderna la fa da oltre 100, come pensa di competere con questi risultati?
Ha mai lavorato al pronto soccorso?

Erika ha detto...

Bravo, ottima spiegazione! E oltre al rito della medaglietta ce ne sono tanti altri che possono scatenare reazioni ben peggiori ma attraverso cui ci si affranca da varie subdole gabbie sociali e familiari che fanno ammalare! A questo la gente non crede perché ormai è una memoria persa, in contrasto con la scienza... basterebbe sapere come vengono effettuati i test "scientifici" sui medicinali per spiegare quanti allocchi convinti ci siano: si prende la schifezza chimica e la si somministra per un certo periodo ad un campione di persone e i risultati si paragonano con un placebo (una mentina) somministrato ad un altro campione.Se i sopravvissuti alla mentina sono minori di quelli sopravvissuti alla schifezza chimica allora si può vendere perchè funziona!!! Ovviamente l'alimentazione non è minimamente considerata su test simili...ma questa è la scienza, quindi ci si crede!

Giorgio Andretta ha detto...

Ci voleva tanto per arrivare ad usare un nick name, egr. Pinco Pallino? Per l'ennesima volta le ripeto che l'uso dell'alias è una questione di praticità, ha notato quanti "anonimi" che ci sono solo in questi pochi commenti che ci accompagnano e che esprimono i concetti più disparati?
Lei firmandosi Pinco Pallino mi solleva dalla fatica di ricordarmi, e quindi mi agevola e la ringrazio della gentilezza, a quale anonimo debba rispondere, facendo riferimento alla data ed all'ora.
Nello specifico del suo quesito mi sembrava di averle risposto.
Il mondo è dicotomo, in linea di massima, vale a dire che si divide in due schieramenti, cioè chi è favorevole e disponibile a trattare un argomento e chi è contrario a prescindere.
Quindi chi può dimostrare la più o meno dannosità delle scie che si vedono in cielo rispetto a tutte le altre presenti in prossimità del suolo ed ai più vari titoli rilasciate?
Ci sono persone che s'iscrivono alle "crociate", ma non è il mio caso, non m'impegno in guerre di religione, lascio quest'onere al Nostro ospite, che spesso si è unito ai fratelli Marcianò nell'impresa.
Spero di aver esaudito la sua richiesta, comunque rimango a disposizione per ogni altra ed eventuale.

Anonimo ha detto...

Basta leggere i commenti per capire perchè gli ospedali non sono vuoti.
Ogni livello di consapevolezza ha la propria cura; siccome non siamo tutti uguali, dovremmo avere il diritto di scegliere come curarci.

Anonimo ha detto...

Io sono un uomo, come mi curo con la medaglietta. ?

Anonimo ha detto...

mi sembra di sentire oche starnazzanti. Non è forse il caso di rivolgervi altrove se non vi interessa la cosa?

Anonimo ha detto...

il profumo dei soldi muove il nostro caro mondo. per me gli ospedali possono anche chiuderli :)

Anonimo ha detto...

Andretta, mi perdoni, non mi sono firmato sul post precedente in risposta al suo!

Lo faccio ora: "Pinco Pallino" ;-)

Anna ha detto...

Grande Andretta e chi chiama questi repressi "puristi"!! Io la medaglietta posso pure infilarmela nel culo e sono sicura che otterrei un bel po' di cose, visto che la categoria medica per me dovrebbe proprio scomparire e preferirei andare dallo sciamano se ne avessi bisogno. Ma non ne ho perche' so guarirmi da sola e l'ho gia' fatto, non appena ho conosciuto l'igienismo naturale. La verita' e' che i tumori NON ESISTONO, sono solo meccanismi di disfacimento cellulare del nostro corpo intossicato dalla merda che il 99% della gente mangia e dallo stress in cui vive 24 ore al giorno. Ma si sa che l'ignoranza ammazza piu' delle false epidemie tipo Aids ed Ebola.

Se invece di scrivere stronzate come al solito la gente investisse il proprio tempo terreno a capire chi e' e cominciasse con l'eliminare cadaveri e derivati dalla propria aberrante dieta pseudo alimentare, non avrebbe piu' bisogno del medico e sicuramente avrebbe i neuroni in piena salute ed operativita'.

Se poi invece costoro hanno bisogno del medico pure per andare a cagare e ripongono piena fiducia nella chemio e nella convinzione che il cancro sia dovuto a sfortuna o virus, che la smettano di rompere i coglioni alla Mereu e compagnia e continuassero a guardarsi Le Iene, la medaglietta della Madonna se la infilassero in tasca non potendo infilarsela nel cervello ed ottenere un miracolo, e si dessero alla letteratura da bugiardino delle supposte anti stitichezza.

Luca C. ha detto...

Sono rimasto male a vedere il servizio, sia per il carattere evidentemente strumentale del reportage delle Iene, sia perché la dottoressa non è stata del tutto in grado di difendersi.
Eppure, eppure... non è che la dottoressa Mereu sia una donna superiore alle altre (non più, tanto per fare un esempio a caso, di quanto lo sia Stefania Nicoletti che pure è molto più giovane e forse non ha mai guarito nessuno) però la sua modalità di rapportarsi con i pazienti e il suo modo di procedere con la terapia verbale ha degli aspetti a mio avviso buoni. Sostiene che l'epilettico è un esibizionista, e io personalmente quando ho delle giornate in cui non mi sento bene spero sempre che nessuno se ne accorga. Eppure, ritengo che in questa sua provocazione debba essere cercato anche l'aspetto più stimolante.

emmanuel ha detto...

Anna tu che dici" nostro corpo intossicato dalla merda che il 99% della gente mangia e dallo stress in cui vive 24 ore al giorno"

dimentichi che stai scrivendo da un pc o da un cellulare che emette onde elettromagnetiche, causa dei tumori.
Ma cmq, si vede che lei e preda di facili isterismi e manipolazioni, credere che non esiste l'aids, mi chiedo di cosa siano morte tutte quelle persone, che dice lo stress? ma chissa.

La mereu ha detto che è tipico di chi usa i numeri ammalarsi di calcoli renali, poteva anche essere una battuta e diciamo che la diamo per buona, ma davvero lei pensa che i tetraprelgici siano timidi? sul serio? se lei sostiene queste affermazione abbiamo capito che lei a solo la 5° elementare e forse neanche quella, è stata plagiata illusa con la promessa di una vita immortale.
State affidando le vostre vite a una fattuchiera. vorrei capire lei da cosa ti ha curato perche non ci parli del tuo dolore o sei troppo timida?

Anonimo ha detto...

Oddio sono arrivati i troll epilettici e amici degli epilettici pure qua :D :D :D :D . Per chi non lo sapesse, il casino è partito da una tizia epilettica che offesa nell'orgoglio dai metodi della Mereu perchè non riusciva ad accettare che le si desse dell'esibizionista egocentrica ed infantile sminunedo la sua malattia ( se no poi non si sente più al centro dell'attenzione, lei e quelli come lei )ha promosso una petizione online chiedendo che la Mereu non potesse più esercitare nè esprimere le sue opinioni . Così è partita la crociata contro la Mereu e davvero, conoscendo i fatti, c'è da farsi cascare le braccia. Quanto alle Iene, si tratta di un programma che punta all'audience, allo scoop, allo share : a gente così di scoprire la verità e della giustizia importa men che meno, alla faccia di chi ci crede. ps. il rituale della medaglietta funziona alla grande : se prima di esprimere giudizi la gente si informasse e cercasse di capire qualcosa sarebbe tanto bello. Epilettici offesi compresi.

Fra.

emmanuel ha detto...

Ah ah ah, si si gli epilettici, va bene parliamo di altro, la mereu a detto che le persone che hanno avuto un incidente e non possono più camminare sono finti malati, fingono, sono timidi.
A detto che il parkinson è una malattia inventata per comprare medicine, ha detto che l'uomo trema per paura.

Ma lei continui a pensare agli epilettic, non ha tutte le cavolate che vi propina

Greta ha detto...

Questo è un appello a chiunque sia in ascolto, per poter provare che la mereu ha ragione e questi difensori dei medici no, dobbiamo mostrargli le cartelle cliniche prima della mereu e dopo la mereu. Sfortunatamente mio fratello e deceduto prima che la mereu lo visitasse. Quindi vi prego mostrate le cartelle cliniche e facciamogli vedere chi ha ragione e chi torto.

Luca C. ha detto...

@Fra

L'epilessia può avere varie gradazioni, andando dalle lievi assenze sporadiche a crisi generalizzate ripetute durante lo stesso giorno (c'è chi deve portare il casco per non rischiare il trauma cranico).
L'epilessia può avere altresì varia origine, che in alcuni casi non si conosce, in altri è invece una grave patologia, dal tumore cerebrale, all'Alzheimer in fase terminale all'etilismo.
Definire tutte le persone che riportano manifestazioni epilettiche come dei ragazzini un po' viziati seppure non sia sempre falso, appare alquanto limitativo, e non c'è da stupirsi che poi qualcheduno possa perdere la pazienza, e magari intraprendere le vie legali.

Giorgio Andretta ha detto...

Mi chiedo che valenza possano custodire le critiche avanzate a Gabriella da persone che non conoscono i rudimenti grammaticali della lingua italiana.
Dette persone dovrebbero infilarsi nei vari orifizi del corpo i vecchi paracarri in cemento che si trovavano tempo fa a lato delle strade, chissà che dopo un tale trattamento i canali aperti non agevolino l'arrivo di particolare sensibilità a quel guazzabuglio di materia grigia che dovrebbe riempire la loro testa.

Anna ha detto...

@ Greta

Non darebbero alcun credito nemmeno alle cartelle cliniche. Hanno provato, e non mi riferisco alle Iene (che dovrebbero ribattezzarsi Le Trote) a sputtanare pure il lavoro dei naturopati igienisti naturali come Valdo Vaccaro, che si rifanno anch'essi a metodi antichissimi che nessuno o quasi conosce piu' e che FUNZIONANO ALLA GRANDE, perche' il fatto che la gente GUARISCA fa rodere il culo alle lobby ospedaliere e del farmaco che campano come sciacalli sulla malattia e la morte.

E dato che il mondo e' pieno di imbecilli e pare non vi sia modo di evitare che nascano, costoro vanno muniti vita innatural durante di robusti paracarri come Andretta consigliava, nonche' di statue a grandezza naturale dei giornalai delle Trote-Iene da spararsi negli orifizi di loro maggior gradimento a determinate ore, almeno fin quando l'eugenetica non fara' il resto.

Anonimo ha detto...

il problema che Gabriella si fa pagare....gira e rigira il problema è solo quello. Se fosse fatto solo e solamente per il bene di un' altro essere umano , gratuitamente, non ci sarebbero problemi.Ogni essere umano è libero di provare la miglior esperienza per conoscere se stesso.
Dal momento in cui si prendono soldi per svolgere del bene, ci si paragona inevitabilemte alle altre realtà che vivono di questo (chiesa , sanita, santono vari, comuni regioni di cui tutti abbiamo un idea)

Nessuno si è mai indignato davanti a natuzza evolo, che sia vero o no non mi interessa, voglio solo dire che: Lei praticav agratuitamente il suo bene, e nessuno l'ha mai additata....anzi.

Ognino si crea la propria realtà per evolvere.....probabilemte Gabriella ha bisogno di vivere questa esperienza.

Anonimo ha detto...

@Anna 27 aprile 2015 20:23

Igienismo naturale. Molto, molto interessante...
Sarò ben lieto di approfondire l'argomento.
Grazie Anna, per l'impulso inviato! Un saluto

Matteo da twin peaks ha detto...

Molti anonimi sono i coglioni delle iene, poveracci, si sono bevuti le menzogne di nonni genitori professori e scienza accademica ed hanno studiato ore sui libri quindi quello che sanno loro è la verità e non ci sono cazzi ogni altra verità gli fa crollare il mondo sotto i piedi, questi hanno una paura fottuta di scoprire di essere stati presi per il culo tutta la vita anche dalle persone care. Come diceva il grande Bill Hicks uccidetevi.

Grazie Paolo e Stefania di esservi incarnati in questo mondo di merda per renderlo meno merda

Anonimo ha detto...

"ma per favore credete anche a questa bufala, le scie chimiche, che sono scie di condensa., si son viste sopra la casa bianca e il pentagono, questo esclude la veridicità delle sostanze chimiche."

Cazzo! Ora si che si può star tranquilli! Mistero risolto.

Grazie anonimo del 28 aprile 2015 delle ore 12:00!

Anonimo ha detto...

Siamo alle solite il mondo non cambia e non cambierà mai... Le iene in questo caso fanno come l'Inquisizione all'epoca, vengono condannati al rogo guaritori erboristi ecc che vanno contro la "religione" di sistema. Ma avere una mentalità aperta è difficile? Non ci credi non ci vai, non ti paice, non lo compri.è concorrenza, ed è un bene che ci sia! Molti di voi che criticano immagino che ogni lunedì tornati da lavoro non si fanno sfuggire il grattino (gratta e vinci) di turno sperando che vi curi dalla povertà di questo paese! Prendetevela con chi vi rovina la vita veramente. Lasciate perdere chi neanche vi calcola e che sicuro male non vi fa. Le opinioni sono sacrosante ma devono rimanere tali non trasformarsi in calunnie o offese, ci sono mille modi per dire che una cosa non ti interessa o non ti piace o non ci credi.
Exgingk

Chiara C. ha detto...

Paolo, dove si possono trovare i risultati della dottoressa? Solo nei commenti su pagine facebook? Se sono documentati seriamente prego chiunque sia in grado di farlo, di indicarmeli. Grazie.

Chiara C. ha detto...

Sulla mancata fatturazione della dottoressa non vogliamo fare commenti? ;)

Fausto ha detto...

Gentilissimo Paolo Franceschetti, premettendo che:
- ho di lei una profonda stima e considerazione, in quanto la reputo una persona seria e coraggiosa, oltre che uno dei pochi che crede in ciò che fa e mette le proprie conoscenze personali a disposizione di tutti, al solo ed unico scopo di
renderle fruibili a tutti coloro che sentono il bisogno di avvicinarsi il più possibile alla realtà degli accadimenti;
- quanto di seguito riporterò non varierà minimamente la mia personale profonda stima nei suoi confronti;
- personalmente ritengo Le Iene uno strumento del Sistema, quindi inattendibile quanto basta, tanto da non ritenerlo più attendibile da alcuni anni (al pari di Striscia la Notizia e di Chi l'ha Visto, ed altre via discorrendo);
- la "medicina" ufficiale è un vero dramma, sia dal punto di vista dell'organizzazione delle sedi operative e dei Servizi offerti, che da quello dell'inattendibilità, anche di fronte a malattie particolarmente gravi, in quanto legata ad un "protocollo" a volte utile soltanto all'arricchimento del Sistema, altre volte, addirittura, praticamente inesistente o assolutamente inadeguato (chemioterapie, radioterapie, etc.);
Dopo aver letto le sue considerazioni sulla Dott.ssa Mereu ed avere, per curiosità personale, rivisto alcune volte il filmato delle Iene sulla suddetta, non posso che manifestare le mie perplessità in merito alla "dottoressa" ed al suo effettivo operato.
Ho visto e rivisto alcune volte il filmato (all'indirizzo da lei segnalato), e ritengo opportuno riferirle che non ritengo minimamente credibile un personaggio come la Dott.ssa Mereu, per quanto di seguito:
- ha un atteggiamento troppo semplicistico, anche di fronte a malattie evidentemente non dipendenti dalla propria volontà, in quanto risultato di eventi traumatici evidenti. Anche se la "dottoressa" non può saperlo, affronta tutti i casi con troppa indistinta semplicisticità, rasentando la faciloneria pura e, in alcuni casi, la ridicolaggine;
- con le centinaia e centinaia di persone, anche gravemente ammalate, che frequentano le sue sedute pubbliche e private, ammette che un solo paziente è guarito da una malattia grave (addirittura trattato telefonicamente), quando sappiamo tutti che un ammalato grave, che dovesse realmente guarire dalla propria condizione a seguito di una cura indicata da qualcuno, farebbe un monumento alla guaritrice e solo in pochi casi vorrebbe essere tenuto nascosto;
- parla male del sistema Sanitario (e fin qui la credo sulla parola), parla dei dottori come genericamente incompetenti, ma la "dottoressa" rimane attaccata all'Albo dei Medici (che, secondo me, dopo quello che ha detto, dovrebbe radiarla d'Ufficio, ma anche qui si sa: viviamo in Italia, dove impera la realtà al contrario). Rispetto invece profondamente un Franceschetti ed un Carpeoro che, non trovandosi in linea (e come potrebbe farlo una qualsiasi persona intellettualmente onesta?) con l'Albo degli Avvocati, se ne distaccano completamente - Ma voi rappresentate delle mosche bianche - ecco il perchè leggo i vostri scritti e seguo le vostre trasmissioni con molto interesse, attenzione ed ammirazione;
- quando poi, durante la trasmissione, vengono affrontate le tematiche delle parcelle (assurdamente esose, tra le altre cose), non seguite da alcuna ricevuta fiscale e, quindi, dalla constatazione di una evasione fiscale evidente anche ad un sordo-cieco, la "dottoressa" fornisce piegazioni devianti e completamente fuori della grazia di dio e, oltretutto, va spesso in panico completo (tradito dalle tensioni facciali, dai movimenti della bocca ed oculari repentini, nonchè dalla ricerca di una via di fuga tramite utilizzo del cellulare, in un contesto in cui qualsiasi persona riterrebbe inopportuno concentrarsi sullo stesso, considerando il tenore della conversazione); (PARTE 1)

Fausto ha detto...

(PARTE 2)
Per una mia personale esperienza, anche se indiretta (perchè si trattava di una mia amica), questi "personaggi" che si
manifestano come grandi curatori (ma assurdamente a pagamento), nascondono dei "santoni" che fanno leva esclusivamente su personali difficoltà fisiche e debolezze psicologiche (spessissimo dettate da un grado di cultura prossima allo zero), che li fanno arricchire a dismisura sulle spalle di persone fragili ed in cerca di qualcuno che possa sollevarli da una situazione particolarmente grave e che non riescono minimamente a gestire.
Credo che questo sia proprio il caso di questa "dottoressa".
Mentre invece ho, sempre personalmente, assistito alle visite di una persona (che ora è morta da diversi anni e che si riteneva essere in grado di diagnosticare le malattie) la quale ha azzeccato completamente una diagnosi (di una malattia grave), senza alcuna indicazione specifica da parte della persona sofferente (che non era minimamente al corrente del reale stato della malattia).
Questa persona, al termine della prima seduta, alla mia domanda su quanto fosse la parcella, mi ha risposto che potevo dare quello che mi sentivo di dare come offerta.
Alla seconda, ed ultima, seduta, sempre la stessa persona, ci ha detto spontaneamente che non voleva nulla e non ci ha fatto sborsare nemmeno una soldo per la visita.
Quanto sopra nonostante non avessimo mai avuto alcun rapporto di conoscenza o amicizia con la suddetta e la stessa non ci venne raccomandata da alcuno).
Inoltre vedendo come andava vestita e la casa personale dove ci ha ricevuto, non sembrava minimamente navigare nell'oro, anzi tutt'altro.
Paolo, ringraziandola comunque se vorrà darmi spazio nel suo blog per questa mia considerazione e testimonianza personale, con l'occasione la saluto e la esorto a continuare la sua apprezzatissima "missione" di informazione.
Con rispetto.
Fausto.

emmanuel ha detto...

Chi la visto non è attendibile? quindi se scompare una persona non dovremmo dirlo in televisione? Perché ritieni che la tele sfrutti il dolore della gente per l'audience? Quindi la televisione cosa dovrebbe far vedere Ogni giorno? Il grande fratello, il calcio?

Anonimo ha detto...

paolo Franceschetti scometto che sei padano

Giorgio Andretta ha detto...

La testimonianza di un medico, il Dr. Giuseppe De Pace (ortopedico ospedaliero), che dopo vent’anni di professione, mette in discussione la medicina ufficiale, in quanto incapace di curare le malattie.
Multinazionali della saluteDr. Giuseppe De Pace: Sono un chirurgo ortopedico con circa vent’anni di professione (di cui quindici in ospedale), svolti nella continua ricerca di terapie efficaci. Ho trascorso parecchio del mio tempo studiando strategie terapeutiche e nuovi farmaci, a volte provandoli addirittura su me stesso per saggiarne l’efficacia. Ho raggiunto degli obiettivi di rilievo, ma la conquista più importante che ho ottenuto, è l’aver capito che la “medicina ufficiale” è falsa, ed è solo uno strumento di potere nelle mani delle Multinazionali della Salute.

Noi medici siamo plagiati, fin dall’inizio, dagli insegnamenti universitari che ci vengono propinati da un manipolo di “professori”, il cui scopo sembra quello di lasciare gli studenti nell’ignoranza sulla vera origine delle malattie. Molto spesso loro stessi ignorano la verità. Alcuni di noi, tuttavia, alla fine, raggiungono la consapevolezza e allora mettono in moto grandi energie che provocano reazioni positive nel “Tutto”.

Anch’io, come altri, da molto tempo mettevo in discussione la cosiddetta “medicina ufficiale” in quanto incapace di curare le malattie.

Il resto lo si può leggere su: http://www.fisicaquantistica.it/verita-nascoste/la-medicina-ufficiale-incapace-di-curare-le-malattie

Anna ha detto...

@ Fausto

Vedi, il problema più grande qui è la visione che ognuno di noi ha della realtà e di ciò che ci accade, quando invece non esistono più versioni ma solo una, ovvero che tutto ciò che ci accade non è per caso. Il caso NON ESISTE, ma lo volete capire? Per cui il dire che chi ha avuto un incidente l'ha avuto per cause esterne alla sua volontà significa non aver capito un cazzo di nulla. Quindi Fausto la Mereu, che io peraltro non ho mai incontrato né credo avrò mai bisogno di farlo, nel suo approccio non è affatto semplicistica nelle sue diagnosi e ricerche di cura e guarigione. Le cose qui sono due: O si conoscono le fonti dalle quali la Mereu trae il suo approccio mentale, medico e spirituale e si comprende quindi da dove viene e dove vuole arrivare, per parafrasare un'espressione inglese, o si ha il dovere di informarsi meglio, studiare quelle fonti con serietà e umiltà tacendo nel frattempo.

emmanuel ha detto...

@anna
cara anna dire il caso non esiste è una cosa, sostenere che i fiori di bach sono miracolosi è un altra.
come fai ad affermare che la mereu pratichi medicina se lei stessa dice che la medicinA è un imbroglio. Le fonti della mereu sono specialisti omeopati che certo non parlano da sole con il pendolo e soprattutto non consigliano la medaglietta nella vagina

Anonimo ha detto...

arrivo tardi e nessuno mi caghera', ma come mai nn ho visto 1 commento che dica che la signora copia e anche malino la psicomagia di Alejandro Jodorowsky? ma, al contrario di lei, sulle sedute psicomagiche e le letture dei tarocchi di Jodorowsky ci fanno documentari internazionali e trasmissioni culturali sulle tv cilene e sudamericane,mentre la dottoressa Mereu raggiunge il suo apice del successo venendo presa per il culo dalle iene...solo questa piccola considerazione da un'indicazione sullo spessore intellettuale, morale e"spirituale" del personaggio

Anna ha detto...

@ Anonimo 2 maggio 23:26

"solo questa piccola considerazione da un'indicazione sullo spessore intellettuale, morale e"spirituale" del personaggio"

No, e' indicazione dello spessore intellettual-morale-spirituale totalmente inesistente del paese dei farlocchi chiamato Italia, dove vanno di moda le "diete" onnivore di Calabresi, le ricette obbrobriose di Cracco e la Parodi e le buffonate sul cancro di Veronesi (che intanto pero' e' vegetariano e la mette in culo a tutti avendo 90 e passa anni).

E a parte cio' solo un emerito imbecille potrebbe farsi un'opinione su qualunque cosa, inclusa la Mereu, partendo dal programma Le Iene. Scommetto che prima di allora nessuno aveva mai sentito parlare di lei, adesso sono tutti esperti della Mereu e di cio' che fa, tipico italiota, ma per fortuna la natura ne sta facendo di pulizia in giro.

Luca C. ha detto...

Mi sembra che le osservazioni di Fausto non siano destituite di fondamento.
Pur essendoci nella terapia verbale degli elementi interessanti, ho trovato nella dottoressa Mereu una certa tendenza a banalizzare un po' troppo.
In più, la questione dei soldi, che il servizio delle Iene ha messo bene in evidenza non può essere trascurata.
Inoltre, lasciatemelo dire, ho notato anche un'altra cosa: ho ascoltato tutte le registrazioni degli incontri pubblici della dottoressa pubblicati su Youtube, dal 2010 al 2012 almeno, e ho avuto la sensazione che nel corso di questi due anni vi sia stato un cambiamento: nei primi tempi la dottoressa Mereu dava più ascolto e importanza ai sintomi come metafore, via via con il tempo hanno preso il sopravvento i fiori di Bach, a scapito delle metafore. Anziché interpretare, la dottoressa tende a prescrivere a tutti o quasi questo o quel fiore di Bach, oppure più fiori insieme... sostituendo i fiori di Bach con dei comuni farmaci, sembrava di ascoltare il dottor Terzilli di Alberto Sordi, con il vantaggio che almeno le medicine prescritte da lui erano pagate dalla mutua.

Anonimo ha detto...

Sapesse quanti medici ortodossi non rilasciano fattura...

Erika ha detto...

Brava Anna... mi sento meno sola :) anche io sono auto guarita con l'alimentazione da una malattia autoimmune.. ma soprattutto mi si è rivelata la falsità e la pericolosità della medicina ufficiale, fosse stato per i medici sarei su una sedia a rotelle cari miei tutti che credete al valore scientifico senza manco sapere cosa sia la scienza e quanto poco basti per provare scientificamente anche il nulla per questi signori senza scrupoli... comunque è vero che finchè uno non ci passa attraverso non possa capire e allora che se ne rimanga nella sua bella beata gabbia dell'ignoranza ma che la smettesse di fare il giudice su cose che non ha mai provato sulla propria pelle.

Anonimo ha detto...

Egr. Sig. Franceschetti
La chemio ha effetti collaterali orrendi, è praticamente veleno ma FUNZIONA è veleno per te ma soprattutto per il tumore, anzi oggi con le tecniche mirate possiamo concentrare i farmaci solo in zona, aumentandone l'efficacia ed al contempo diminuendo gli effetti collaterali, grazie alla chemio oggi molti tumori sono quasi sconfitti, senza contare che viene usata su molte altre patologie, la chemio è con la chirurgia, i vaccini e gli antibiotici la cura più funzionante, rivoluzionaria e salvavita nella storia medica, NON LA CRITICARE 2) "se in alcuni casi.......occorre solo prendere atto che funziona" ora analizziamo partendo da alcuni casi, in percentuale quanti?con quali co-fattori in gioco? Questa è scienza, un caso di guarigione su 1000 con annessa chemio che tutti comunque seguono non da adito a testimonianze di "funziona!!!!" Poi questo lo diremmo se funzionasse almeno 1 volta su 1000, ma non è così, c'è al massimo un blando effetto placebo per malattie di poco conto......sai cosa vuol dire test a doppio ceco? E sai perchè un farmaco lo deve passare? Per dimostrare senza ombra di dubbio che il principio attivo è MOLTO più efficace, e se tutto ciò poco importa con l'orzaiolo, istigare la gente col cancro ad evitare la chemio per un placebo sciamano è omicidio. Tra l'altro "occorre solo prendere atto" non esiste dopo Galileo, ok?

Ora non cestini il mio commento, sarei pronto al dialogo se vorrà parlarne e accetterà che un medico VERO(la mereu non lo è) spieghi la sua materia, io sono qui pronto a parlarne anche in modo più pacato, basta che evitiamo di dire che la chemio non dà risultati, la chemio salva bambini

Anonimo ha detto...

Erika sono medico ed ho eseguito anche test a doppio ceco, quello con schifezze chimiche e mentine, per varie patologie, prima di passare a questo test, ed anche dopo ci svariati altri controlli su animali prima e malati dopo con ampi margini di guarigione prima che il farmaco ah pardon, la schifezza chimica, venga commercializzato, lei quale qualifica possiede per spiegare il processo e definire schifezze chimiche i farmaci salvavita? Sa cara erika che lei ora è viva e non deforme probabilmente per i vaccini che i suoi genitori le hanno fatto somministrare? Ah vero la polio è falsa perchè i germi non esistono, mereu docet. Studi, che la laurea in qualunquologia con specializzazione in miracoli mistici che possiede non vale nulla oggi