mercoledì 18 marzo 2015

Border Nights - puntata 153 (con Carpeoro)


Puntata interamente realizzata insieme a Carpeoro per parlare di Stanley Kubrick e per rispondere alle numerose domande arrivate sui temi più disparati. Nel corso del programma interviene anche Nicola Zegrini autore de "Lo specchio del pensiero" con il quale parleremo anche di civiltà antiche, potenzialità umane, controllo attraverso i simboli, eggregore. Nel corso del programma spazio anche al Maestro di Dietrologia sul caso Yara ed a Maurizio Fani per le composte d'autore. Border Nights va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network ed in contemporanea su New Life Radio. Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu gruppo Facebook bordernights blog http://bordernights.blogspot.it

https://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-153-17-03-2015



5 commenti:

Anonimo ha detto...

Sapevo che Carpeoro mi sarebbe caduto su Kubrick. Imbarazzante. Qualora lo volesse mi rendo disponibile per una lezione gratuita sul maestro, anche per corrispondenza, se può servire.
Non che mi aspettassi chissà che cosa. Da un massone mi aspetto solo badilate di citazioni (mi raccomando la bhagavad gita, quella va bene su tutto).

Anonimo ha detto...

ho letto gli argomenti trattati nella puntata che non ho seguito (non le seguo) e mi è preso un colpo per delle coincidenze assurde..non ho mai creduto prima alle coincidenze ma ce ne sono troppe in questo periodo nella mia vita..non capisco..si attivano per determinati accadimenti o ci si fa finalmente caso in determinate condizioni? sono diventata vegana tendenzialmente crudista da un annetto e a volte mi sembra di avere più chiara la percezione terrena in queste condizioni fisiche. non si sono acuite le sensazioni ma è come se ci fossero delle vibrazioni che prima non sentivo..a cui ora accedo. non riesco neanche a spiegarlo..

Anonimo ha detto...

Scusa primo anonimo, ma su cosa ha sbagliato carpeoro? Potevi almeno fare un esempio.

Anonimo ha detto...

@anonimo 19 marzo 00:06 : purtroppo coi massoni è cosí devi sempre prendere tutto quello che dicono con le pinze, del resto, secondo loro, quello,che ti riferiscono sono "verità" che loro conoscono e tu no perchè loro sono loro e tu sei profano, per cui perchè dovrebbero davvero dire come stanno le cose. Su Kubrik persino wikipedia è più esatta del massone che è intervenuto, per cui mi chiedo : se quello che ha detto su Kubrik sono....inesattezze, perchè dargli credito su tutto il resto ?

Anonimo ha detto...

@anonimo del 21 marzo 20:20

Carpeoro non conosce i film(s), di cui parla in modo vago e impreciso. I riferimenti sono tutti a scene che 'non si ricorda quali sono', e le tematiche sono sempre 'in senso lato', cioè onnicomprensive (cioè indefinibili, ad esempio: "in tutti i films Kubrick parla sempre dei suoi demoni"). Per confutare certe teorie (anch'esse opinabili e frutto di sovranalisi) utilizza argomenti fantoccio (straw-man argument), come, ad esempio, quando prendendo in considerazione una domanda sui riferimenti di Shining al falso allunaggio, dice di escluderlo perché questa teoria si baserebbe sul fatto che kubrick avrebbe un fratello (straw-man argument, appunto), e siccome kubrick non aveva fratelli la teoria si rivela sbagliata (??!!??!?). Poi, soprattutto per un massone, che di simboli si dovrebbe nutrire, volare così basso su di un film come 2001, che contiene più riferimenti di una cattedrale gotica, è veramente una miseria. L'unica cosa che viene fuori da questa puntata sbilenca su kubrick è che i suoi film parlavano dei suoi demoni, che la massoneria è solo sullo sfondo (lasciate stare questi poveri massoni) e che i riferimenti di shining alle missioni Apollo non ci sono perché kubrick 'non ha fratelli' ( e quì c'è anche il doppio senso). Quando un massone parla a noi gentili, dice palle, anche il vostro magaldi non è da meno. Franceschetti, forse anche lui dice palle, ma a lui perdoniamo tutto, perché è il più ganzo di tutti.