domenica 1 febbraio 2015

Benvenuto Presidente


Ovvero: Il primo Presidente della repubblica al mondo ad ammettere di essere eletto illegittimamente.


Dopo qualche ora dall’elezione di Mattarella ho messo un post su facebook che ha provocato giustamente qualche polemica. Il messaggio era questo:

Mattarella. Mattarella. Dunque... mi sovviene che a Palermo apparteneva alla squadra di Salvo Lima, Ciancimino, Calogero Mannino. Mafia allo stato puro, anche se formalmente di correnti diverse, Ma forse lui non se ne era accorto. si incontrò con padre Pintacuda e ebbe intensi rapporti con Leoluca Orlando. Chi era Pintacuda? Il fondatore del cerisdi, un centro studi fondato da Pintacuda e che era (ed è) in realtà un centro dei servizi segreti, che sorge a Castel Utveggio, a Palermo. Quel centro da cui partì la telefonata che avvertì Brusca che falcone arrivava a Punta Raisi, e da cui fu azionato il telecomando della strage di Via D'Amelio. Ma forse Mattarella non lo sapeva. Tutte queste cose lui non le sapeva e non le sa. Magari era impegnato, o si era voltato dall'altra parte proprio in quel momento.





Qualcuno ha fatto domande altri hanno fatto precisazioni. In effetti sono stato troppo precipitoso volendo riassumere un pensiero complesso e una storia altrettanto complessa in poche righe, senza immaginarmi il gran numero di condivisioni (ma anche di conseguenti critiche) che avrebbe avuto.

Allora precisiamo alcune cose. Mattarella non era della corrente Andreottiana di Lima, ma della corrente De Mitiana. Non era quindi, tecnicamente, un "amico" di Lima. Vero. Era però, tecnicamente, un "amico" di Calogero Mannino, che ebbe ampi e comprovati rapporti con la mafia finché un giorno il "sistema" non si svegliò e decise di processarlo, probabilmente perché era diventato scomodo a qualcuno.
Ed è vero che non era in intensi rapporti con Leoluca Orlando. Per la precisione Mattarella viene dalla scuola del gesuita Bartolomeo Sorge, da cui proveniva anche Padre Ennio Pintacuda che, insieme a Orlando, furono i promotori della primavera di Palermo.
A un certo punto Sorge e Mattarella presero le distanze da Pintacuda e Orlando.
Basti dire che Pintacuda fu il fondatore del Cerisdi, il centro dei servizi segreti che sorge a Castel Utveggio e da cui partì la telefonata che avvisò Brusca dell’arrivo di Falcone a Punta Raisi, e da cui venne azionato il telecomando di via D’Amelio.
Ecco perché qualcuno, all’epoca, disse “né con la mafia né con l’antimafia”.
Perché se eri contro la mafia ti ammazzavano, come accadde a Boris Giuliano, Ninni Cassarà, Ciaccio Montalto e tanti altri.
Ma ti ammazzavano anche se capivi che l’antimafia non era meglio della mafia, come accadde a Borsellino. 

La Palermo di allora era quella. O stavi con la vecchia mafia, o con la nuova - molto più pericolosa e sottile - di Orlando e Pintacuda. 
Difficile capire da che parte stesse Mattarella, ma quel che è certo è che lui questo sistema non l'ha mai denunciato veramente. 
Ma altrettanto certo è che questo sistema lo conosce bene, se è vero che Mattarella è stato convocato come testimone al processo per la trattativa stato - mafia.

Tante altre cose si potrebbero dire allora di Mattarella. Ad esempio, la storia dei tre milioni di buoni benzina che gli regalò Filippo Salamone imprenditore condannato per mafia (Salamone sosteneva fossero decine di milioni). Oppure i discussi rapporti con la mafia di suo padre Bernardo Mattarella (ma chi lavorava a Palermo in quegli anni, come poteva non avere rapporti anche solo indiretti con la mafia?).

Ma tutto questo non sarebbe importante, perché gli scheletri nell’armadio di precedenti Presidenti della Repubblica sono molto peggiori.
In compenso ci sono diversi fiori all'occhiello di questo nuovo presidente; fu uno dei pochissimi a opporsi alla legge Mammì che sanciva di fatto un'illegalità e consegnava a Berlusconi il monopolio televisivo del paese; si battè per abolire la leva obbligatoria

Chi ha raggiunto un grado di consapevolezza di come funziona la politica (quindi chiunque vada oltre le verità dei quotidiani e dei settimanali mainstream) sa che, chiunque fosse stato eletto, non poteva essere una persona completamente pura senza inquinamenti col potere. E sa che il vero problema dei politici più importanti non sta tanto nella singola tangente presa o nella frequentazione, ovverosia non sta tanto in ciò che il politico ha fatto, quanto in ciò che non ha fatto, che non ha visto, e che non vedrà.
Le domande che mi pongo, quindi, non sono “chi era suo padre? ha preso tangenti? chi ha frequentato a Palermo?”, ma le seguenti:

“Mattarella si rende conto che il problema a Palermo non è mai stata la mafia?”;
“questo Presidente vedrà che ci sono centinaia di minori che scompaiono in Italia e di cui non se ne sa più nulla?”; 
"sa il Presidente che per molti decenni in Sicilia erano quasi inesistenti le sparizioni di minori, proprio grazie alla mafia, e che invece queste erano elevatissime al centro - nord? Auspicherà mai un'inchiesta parlamentare su questo fenomeno?"
“si accorgerà dei dati ufficiali della polizia di stato da cui risulta che tra minorenni e maggiorenni ne scompaiono oltre un migliaio?”;
"essendo un giurista, si occuperà degli scandalosi meccanismi giuridici che favoriscono Equitalia rendendo impotente il cittadino e distruggendo l’economia italiana, e avvertirà che il meccanismo processuale è incostituzionale?";
"si rende conto di quale sia l’origine della crisi economica e ne denuncerà le cause prodigandosi per trovare una soluzione, oppure farà finta che va tutto bene dicendo, come ho letto su un delirante articolo dell’ANSA pochi giorni fa: 'Italia in ripresa, la disoccupazione giovanile scende al 42%' (un dato inaudito, tenendo conto che tra gli occupati ci sono anche quelli che guadagnano 300 o 400 euro nei call center, alle casse dei supermercati o come commessi di negozi) ?”.

Farà qualcosa per queste realtà?
Staremo a vedere.
Credo che sia questo il problema.
E quindi, chiunque fosse salito al Colle, non avrebbe cambiato nulla.

Per adesso, una cosa buona questo presidente l'ha già fatta. Il 4 dicembre 2013 la Corte Costituzionale, di cui Matterella è stato membro, ha dichiarato illegittimo il sistema di votazione, sostanzialmente affermando che tutto il parlamento è illegittimo, e quindi implicitamente dichiarando che, giuridicamente, anche Renzi, ad esempio, occupa un posto che non gli spetta. Ma va da sè che oggi anche l'elezione del Presidente della Repubblica deve essere considerata costituzionalmente illegittima.
In altre parole, abbiamo un Presidente della Repubblica che, caso unico in Italia e forse al mondo, ha, di fatto, affermato in un documento ufficiale quale una sentenza della Corte Costituzionale, di essere un presidente illegittimo.
L'inizio non è male.

Non resta quindi che dire: “Benvenuto, Presidente… Speriamo solo che lei sia un po’ meglio degli altri – assolutamente impresentabili anche nella facciata, eccezion fatta per Rodotà – che erano stati proposti e che si ricordi di suo fratello Piersanti, che è morto stritolato dall’assurdo sistema in cui viviamo e che forse, da lassù, potrebbe darle qualche suggerimento, ora che per lui il sistema apparirà tutto chiaro, anche nella sua follia”.


34 commenti:

Tragicomico ha detto...

Le persone possono anche avere buone intenzioni, ma il Sistema non può renderle differenti; quindi, sostanzialmente, sono TUTTI UGUALI!

Anonimo ha detto...

E' così che ci piaci Franceschetti. In realtà quella di berlusconi è pura 'manfrina'. Mattarella era quello che DOVEVA andare al colle. 665 voti che sembrano 666, la data, poi (in realtà avrebbero potuto farlo prima). Perché Mattarella? Perché il primo discorso di Mattarella ha parlato chiaro: l'isis è come il nazismo (ed è vero, nel senso che è pura ingegneria sociale e militare) e noi lo combatteremo a fianco degli stati untiti. Come diceva luttvak l'altra sera sul caso hebdo: 'l'Italia, con i suoi servizi segreti, si è comportata bene e non ha avuto nessuna strage'.
Mattarella è il grigio massone che ci voleva.

Anonimo ha detto...

mattarella è un massone, staremo a vedere! Grazie Franceschetti!

Anonimo ha detto...

Cit: "sono TUTTI UGUALI"!

Il sistema confida proprio in quelle persone che, in buona o cattiva fede, affermano che sono tutti uguali e quindi non cambierà mai niente.
Se vedo Franceschetti in tv, non mi passerebbe mai per la testa di considerarlo uguale a P. Angela!
Bisogna saper discernere; troppo comodo il "tanto sono tutti uguali".
Se devo valutare un politico, mi vado a leggere tutte le leggi che ha votato e quelle che non ha votato. Dopo di ciò posso valutare se ha votato per delle porcate o delle buone leggi.
Ma informarsi costa fatica e tempo della propria vita... molto + comodo il "sono tutti uguali".

Anonimo ha detto...

Bellissimo articolo, Paolo; mi è piaciuto tanto.

Bravo davvero.


Lilith

Anonimo ha detto...

Mattarella come presidente? Certo che questo nome è tutto in programma perchè sta a significare che è in realtà lo specchio degli italiani che sono quasi tutti dei Mattarelloni...

Anonimo ha detto...

L'ingiustizia più grande è quella che deve subire il popolo italiano... questo è un presidente Demo-cristiano, molte demo politiche e troppo cristiano!

Anonimo ha detto...

I bambini rapiti (e non più ritrovati) in Europa sono 250/300.000 ogni anno, il che fa circa UNO OGNI 2 MINUTI.
ROBA DA BRIVIDI....e invece niente!!!
Ultimamente i media, per sfatare questa INCREDIBILE informazione sfuggita di mano, tentano di SPOSTARE il problema STRAPARLANDO di bambini uccisi dai genitori.
Questi bambini rapiti, finiscono: alcuni in bunker segreti dove vengono FORMATE le nuove generazioni di PERFETTI SCHIAVI che ci sostituiranno, dopo averci fatto fuori con MEDICINE, CIBI, BEVANDE, SCIE CHIMICHE, ONDE ELETTROMAGNETICHE e altre delle "loro" DIAVOLERIE; altri vengono MACELLATI per estrarne l' ormone della crescita, che iniettato serve a far ringiovanire sempre "loro", i dementi di turno; e altri ancora vengono sacrificati per i "loro" MALEDETTI riti satanici.

TUTTO CIO' E' PURA FOLLIA!!!.....
MA NOI, AL POSTO DI PRENDERLI A BASTONATE, CONTINUIAMO COME SE NIENTE FOSSE.

VERGOGNIAMOCI(quasi)TUTTI!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Due siciliani nelle più alte cariche dello Stato, ma cosa sta accadendo mi chiedo da siciliano, sono forse terrorizzati della riemersione dell'indipendentismo in Sicilia? L'improponibile riproposizione della strategia della tensione, con stragi a ripetizione, li costringe verso vie alternative?
Ti fornisco un dato Paolo, il ministero del tesoro tra incassi e trasferimenti in Sicilia ha un utile stimabile intorno ai € 15.000.000.000, cifra che sottoposta a calcoli analitici potrebbe anche risultare doppia. Immagina per un attimo come si troverebbe l'Italia col riemergere dei movimenti indipendentisti tipo MIS - FNS non potendo ordinare le stragi di mafia, come avvenne dal dopo guerra. Ritengo stiano sperimentando da un lato la tecnica della seduzione popolare, ed il richiamo degli ultimi siciliani spendibili che gli sono rimasti, per contrastare il problema che si pone all'orizzonte. Vedrai che fra non molto chiameranno all'ordine anche Camilleri.
Zetan

Anonimo ha detto...

Caro Franceschetti,
su 30 milioni di italiani eleggibili alla carica di presidente della repubblica, proprio una persona che da decenni convive e collude con cosa nostra (o mafia siciliana che dir si voglia) e con l'apparato militare.

Non le sembra che una mozione per abolire la leva obbligatoria sia una referenza un poco misera?

E quante volte l'opposizione ad una legge è soltanto il pretesto per far apparire reale un confronto politico soltanto apparente?

Il suo suggerimento è davvero di accontentarsi di personaggi di questo genere, come sembra trasparire dal contenuto del suo post?

Anonimo ha detto...

Avv. ma padre Pintacuda non era un prete antimafia e antiusura?

Solo una mia curiostia' essendo di Palermo.

Anonimo ha detto...

Avv. padre Pintacuda non era un prete antimafia e antiusura?

Come mai a scritto quelle cose?

Semplice curiosita' sono di Palermo.

Comunque bell'articolo.

Anonimo ha detto...

mah battersi per l'abolizione della leva obbligatoria non lo vedo come un valore positivo, battersi per l'eliminazione degli eserciti sì, la leva obbligatoria credo faccia parte dell'assetto di uno stato democratico, anche se la democrazia non è nelle mie corde, un esercito professionista è l'anticamera di un esercito privato come diventeranno poi polizia carceri e tutti gli altri servizi, basta vedere in USA ormai i contractors superano numericamente e tecnicamente gli effettivi e sono di fatto una parte di un esercito privato messo in piedi dalle banche e dalle corporations, per rendersi conto degli scempi che fanno basta parlare delle "bonifiche" che vengono fatte nei villaggi dell'america latina dove passano oleodotti metanodotti strade ecc.

jj

Giorgio Andretta ha detto...

Il re ha fatto arrestare Benito chi farà arrestare Sergio?



diniego

Da: sultano96@alice.it (sultano96@alice.it) Mostra dettagli
A:

Sig. Sergio Mattarella,

con la presente per testimoniarle il mio divieto a rappresentarmi, in quanto contro la forza ragion non vale, a conforto, infatti, lei è custodito dai corazzieri, di convesso io custodisco la tastiera.

Tanto le dovevo,

Giorgio Andretta






Anonimo ha detto...

elezione giorno somma 13
giuramento giorno somma 13
e contando le due elezioni del predecessore è il 13° presidente

Anonimo ha detto...

Portella delle Ginestre, Portella delle Ginestre! Mai i Comunisti, mai!!! Chi era il mandante occulto secondo Pisciotta? Fa anche il nome di Bernardo, padre di Pier Santi e il Presidente Sergio!

Anonimo ha detto...

a volte anche franceschetti indovina. I fatti sono tanti e le considerazioni le trovo opportuna strano pero' che quello che dice lui ora lo dice anche Martelli e senza giri di parole. Il fatto è che paolo a volte nn so da che parte sta, a volte dice che la massoneria è cattiva ma poi dice che è buona e si circonda di massoni li elogia e le bruca l'incenso ora sapendo che tutti cercano un qualcuno che li aiuta a pensare ecco che nelle tante cose che dice a volte dice il vero come sta volte a volte dice il falso come tante altre volte, e disinforma, vi lascio con l'anticipazione di questo spassoso articolo del fatto quotidiano l'unico non allineato a dare addosso al nuovo presidente , non so perchè lo faccia , "
2 feb 2015 19:04
DATEMI UN MARTELLI - “MATTARELLA NEL ’92 MI DEFINÌ “MISERABILE”? PARLAI DELLA RELAZIONE DI PIO LA TORRE SU COSA NOSTRA CHE CHIAMAVA IN CAUSA SUO PADRE MA ALL’EPOCA SERGIO NON AVEVA CAPITO O FACEVA FINTA DI NON CAPIRE”
Martelli: “Non mi sono mai inventato accuse nei confronti di Bernardo Mattarella, lo diceva Pio La Torre che suo padre fu il leader politico che traghettò la mafia siciliana dal separatismo alla Dc”: - Il giudizio su Sergio? La santificazione non mi piace: è stato un uomo di partito, di corrente”..."

Anonimo ha detto...

@anonimo10:18
Non per prenderne le difese dell' avv.Franceschetti ma a causa delle sciocchezze che ha scritto: Più che fotografare il nuovo capo dello stato in mutande e scrivere quel che ha scritto di lui (cose non certo leggere), anche se con una "certa" diplomazia, cosa mai dovrebbe fare? Vorreste che prendesse un fucile e facesse la rivoluzione al posto di chi non si espone neanche con un nick?

"E' facile fare il frocio con il culo degli altri!"

D.D.

Anna ha detto...

Auspico la scomparsa del genere umano quanto prima, che la noia di cio' che accade qui e altrove ormai e' intollerabile.
Mi accontento, nel frattempo, dell'inabissamento irreversibile dell'intero stivale e paese dei miei stivali chiamato Italia.

roberto ha detto...

Per l'amico che ha dato letteralmente i numeri: 300.000 bambini che spariscno ogni anno in Europa sono francamente troppi....le cifre ufficiali dicono di 600 in Italia...anche moltiplicado per il numero di paesi europei non si arriva certo a quella cifra. Dica l'amico da quale film ha ha ricavato la cifra. Tornando invece all'articolo dell'avvocato Paolo, che condivido, vorrei solo sottolinerare che solo un ingenuo poteva aspettari un nuovo presidente "normale". Il sottoscritto sosteneva che "via un massone ne avrebbero messo un altro" e comunque che il nuovo presidente sarebbe stato funzionale all'apparato. Non ho mai pensato che gli illuminati fossero stupidi....tutt'altro. Cordialità.

Anonimo ha detto...

@Anna09:59

Le cose vanno già malissimo!!!
E tu, invece di contribuire, non dico con proposte di salvataggio ma per lo meno con analisi intelligenti, ti metti a svolazzare a mo' di uccellaccio del mal'augurio!?!

Vista la "noia intollerabile di ciò che accade qui e il tuo auspicio della scomparsa del genere umano", perché non inizi tu ad "inabissarti", così da alleggerire ( per lo meno un pochino ) lo stivale?!?

Anonimo ha detto...

@roberto13:40

Sono l' amico che preferirebbe veramente "dare i numeri", piuttosto che avere la CERTEZZA di queste cifre: 250/300.000 bambini all' anno rapiti in Europa. L' informazione, dopo averla ascoltata dal "giornale radio 24 ore", e data la mia incredulità sull' evento numerico così IMPRESSIONANTE, mi è stata però confermata da un' amica che fa parte di un' organizzazione di medici che si occupa di questo e altri temi, come violenze di ogni genere su adulti e bambini: psicologiche, tecnologiche, ecc. e anche dell' ESTRAZIONE di microchip; cosa, a suo dire, che in un vicino futuro, a causa delle nuove tecnologie non si potrà più fare...perché SCOPPIERANNO!!!
Mi ha inoltre raccontato, STRAVOLTA, dello stato mentale in cui si trovava uno di questi bambini ritrovato.

Se tanto ti basta a capire che non si tratta di un "film" ma di REALTA', bene...se no...cavoli tuoi.

Anonimo ha detto...

Bentornato ad Andretta (il custode della tastiera:-)

E' sempre un piacere leggerla.

Rocco

Giorgio Andretta ha detto...

Egr. Rocco,
la ringrazio dell'apprezzamento ma non me ne sono mai andato, semplicemente non mi va di essere moderato.

Anna scrive: "Auspico la scomparsa del genere umano quanto prima, che la noia di cio' che accade qui e altrove ormai e' intollerabile.
Mi accontento, nel frattempo, dell'inabissamento irreversibile dell'intero stivale e paese dei miei stivali chiamato Italia.


Mi spiace per lei e per me ma lo strazio è destinato a durare ancora eoni di anni.
La ringrazio per avermi illuminato sull'esistenza di un paese chiamato Italia, mi era del tutto sconosciuto.

roberto ha detto...

Caro avvocato , mi permetta di reintervenire a proposito dei numeri dell' amico anonimo. Caro signore, preferisco le cifre del Ministero degli Affari Interni. Sa quanto è attendibile radio24..?? Per l'amor di dio, la prego. Inoltre vossebbe essere così gentile, tralasciando ovvianente il nome della sua amica, di dirci il nome dell'associazione di medici che si interessa di queste cose? Sarebbe facile per il sottoscritto, che bazzica l'ambiente, contattarli e chiarire quelle che lei chiama conferme. Buona giornata.

Anonimo ha detto...

@ 15:22

Preferisce le cifre del ministero degli affari interni?! Non mi stupisce affatto visti i suoi commenti; quindi non posso che aggiungere che mi dispiace per lei, o meglio per i danni che con le sue DISTORTE e RISTRETTE vedute fa a se stesso...ma soprattutto ad altri.

Concludo col dirle che NON le fornirò nessun' altra informazione, in quanto CONVINTA che, in questo blog (e non solo), lei sia un INFILTRATO con il RUOLO di DEPISTARE....!!!

Anna ha detto...

Giorgio Andretta

"Mi spiace per lei e per me ma lo strazio è destinato a durare ancora eoni di anni."

No Andretta la prego, non mi dica cosi'...possibile che nelle cronache dell'Akasha non sia nemmeno lontanamente considerata la possibilita' di una fine veloce delle incarnazioni su questo sciagurato pianeta?

"La ringrazio per avermi illuminato sull'esistenza di un paese chiamato Italia, mi era del tutto sconosciuto."

Pensi che l'ho scoperto da poco anch'io, ovvero da quando mi sono ricordata di avere ancora un passaporto che diceva "cittadinanza italiana" e l'ho buttato.

Giorgio Andretta ha detto...

Sig.ra Anna,
mi spiace, ma a detta di Steiner, non esiste alcuna possibilità di una fine veloce delle ripetute incarnazioni.
Quanto al passaporto, spesso è controproducente esibirlo, in tempo di carnevale lo si può comunque utilizzare riducendolo in coriandoli.
E' un piacere.

Anonimo ha detto...

Il Presidente? Niente di nuovo,il solito uomo che nn serve al paese. Solo Sandro Pertini è stato un vero Capo di Stato. Ciao Sandro sei stato UNICO

roberto ha detto...

Incredibile, sig. Anonomo, sa che ho sin da subito pensato lo stesso di Lei? Vede, quando si sparano cifre esagerate lo scopo dei depistatori come lei, che sarebbe meglio chiamare Debunker, è quello di rendere tutto il discorso inverosimile poi, fingendo indignazione, ci si nega al confronto, come i bambini.....è che noi complottisti ormai conosciamo le vostre tecniche.....quindi...smascherato....in fondo non è stato nemmeno abile.. ad maiora!

Luca ha detto...

@ Giorgio Andretta

> mi spiace, ma a detta di Steiner, non esiste alcuna possibilità di una fine veloce delle ripetute incarnazioni.

Sigh, questo rafforza la mia tendenza a pianificare quali messaggi lasciare nel caos del mondo attuale (Kaliyuga) destinati alle mie prossime reincarnazioni, piuttosto che fare progetti a breve termine. Tutto ciò non renderà felice la mia attuale madre addottiva, ma col tempo capirà.

Luca ha detto...

addottiva --> adottiva, naturalmente...

Giorgio Andretta ha detto...

Sig. Luca,
che i progetti siano a lungo o breve termine è un suo problema come lo è la felicità o no di sua madre adottiva, lo stesso dicasi della sua speranza sull'auspicio che: "col tempo capirà".
Per me i messaggi sono tutti nel caos ed il suo ne è un significativo contribuente, fermo restando che per lei sia un fulgido esempio d'illuminazione.
Sintetizzando: cercherò di farmene una ragione.

pietro villari ha detto...

Siamo nel XXI secolo e ancora c'e' gente che cita Steiner e Santa Rita d'Akasha. E bastaaa! Inoltre, e' gia' la terza volta che mi si e' re-incarnato l'alluce in questa vita: da cio' anche Sergei puo' dedurre che la tesi steineriana fa acqua d'ogni dove, "a ogni pie' sospinto".