mercoledì 15 ottobre 2014

Border Nights - puntata 133

Inizio di puntata con Rosario Marcianò che tornerà a parlarci di scie chimiche, geoingegneria clandestina e della loro possibile relazione con quanto accaduto a Genova. Poi intervento della scrittrice Alba Latella che ci racconterà il suo processo di guarigione dal tumore seguendo il metodo di Tullio Simoncini. Dopo le domande e risposte con Paolo Franceschetti, intervista ad Andrea Giotti che si dice vittima del cosiddetto controllo mentale. Border Nights va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network. Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu gruppo Facebook border nights blog http://bordernights.blogspot.it skype Border Nights

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-133-14-10-2014



10 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao Paolo,
non so perché da tempo non scrivi più articoli sull'attualità, ma devo dire che mi manca proprio tanto il tuo punto di vista sulle notizie che leggo e che vedo in tv.
saluti

Billy The Kid ha detto...

Ad esempio i due bambini buttati giù dalla palazzina di Caivano CON UNA SOLA SCARPA ai piedi, chiaro riferimento Massonico. Fra l'altro la Fortuna era stata anche stuprata, ed è stata precipitata nel giorno di San Giovanni - solstizio d'estate...

Anonimo ha detto...

Le date di morte dei due poveri bambini sono:
24/06/2014 e 27/04/2013

Se prendiamo tutte le cifre della data le somme danno rispettivamente
2+4+6+2+1+4=19 e 1+9=10
2+7+4+2+1+3=19 e 1+9=10

se prendiamo solo le ultime due cifre dell'anno (senza il secolo) abbiamo:
2+4+6+1+4=17 e 1+7=8
2+7+4+1+3=17 e 1+7=8

Credo che sia indicativo e non una semplice coincidenza.

T21

Anonimo ha detto...

bravo, sta roba qui
Dai Paolo, torna cazzo!

Lorenzo Albanese ha detto...

Addirittura la Zanzara di Cruciani cita Border Nights. Passate nella puntata di giovedì le dichiarazioni del sig. Marciano su Genova. Il sig. Cruciani poi si tradisce affermando di non soffrire l'argomento. Cioè alla zanzara prima passano Marcianò poi dicono di non volere sentir parlare di scie chimiche...mah...
Ne approfitto per esprimere grande apprezzamento per la trasmissione "Border Nights" e massima stima per il lavoro dell'avv. Franceschetti. A presto.

Lorenzo Albanese ha detto...

Zanzara cita Border.
Non vi frusciate...:)

Billy The Kid ha detto...

I bambini di Caivano sono vittime sacrificali di una SETTA ESOTERICA DI ISPIRAZIONE GIOVANNITA!

Dona ha detto...

Forse la Signora Latella potrebbe riflettere sul fatto che il sesso è insieme alle droghe la trappola principale che usano per renderci schiavi. Strano che in tanti anni di studi non se ne sia accorta. Personalmente sentire una donna che parla di emancipazione femminile per giustificare una significativa attività sessuale mi da sempre l'idea che sia un tentativo banalotto di scimmiottare un certo tipo di uomini altrettanto banalotti. Perché sbandierare la propria vita sessuale e giustificarla arrampicandosi sugli specchi con spiegazioni intellettualoidi? E poi che contributo da ad una trasmissione così interessante?

tarzan ha detto...

Commento ad Andrea
Secondo la mia esperienza le voci nella testa vengono fatte con microfoni direzzionali.
Le senzazioni delle particelle (micronde) avvengono , secondo la mia esperienza in due modi. Uno e' fatto con i satelliti, un altro e' fatto con macchinari basati su micronde , situati nelle case vicine o in furgoni o portatili.
Quando dice che l'ha sentito anche nei laboratori del CERN, puo' essere che qualcuno l'abbia aspettato o che i laboratori abbiano installato qualche tipo di sorveglianza che attiva la senzazione di micronde.

Riguardo la lettura della mente, vorrei sapere quali prove ha per affermare che lo possano fare.

Avevo il vicino che mi ha svegliato con una voce in testa per dirmi che c'era l'Italia che giocava al mondiale.

Alba Latella Michelle Ferrari ha detto...

caro Dona, tutto ci può rendere schiavi: religione, politica, moda, il pensiero unico che ci propina la scuola, cibo, gossip... Personalmente non penso che scrivere romanzi erotici voglia dire sbandierare la propria sessualità, non si tratta di autobiografie, inoltre credo che l'erotismo possa essere molto liberatorio...
Alba