martedì 7 maggio 2013

Testimonianza di una donna a cui il marito (generale dell'esercito) ha ucciso la figlia.



Questa è la testimonianza di Milica Cupic, una donna a cui il marito, generale dell’esercito, ha ucciso la figlia sotto i suoi occhi. Nonostante le prove schiaccianti il generale Vito Marchetti non ha subito alcuna conseguenza giudiziaria e ha continuato a lavorare per lo stato nelle fila del nostro esercito.
Dopo la testimonianza, che depuro da alcuni passi completamente inutili, farò alcuni brevi commenti:


Dalla trascrizione del diario del generale:

=== “Dopo più dieci giorni che vado avanti con questo mal di testa. Stamani ho fatto la radiografia e come aveva sospettato ieri il medico ho una bella sinusite (evidentemente il ricordo di Bologna con le colonne dei carri, almeno così penso). Se non altro posso fare la causa di servizio, e tutto sommato mi va bene.

SONJA oggi è tutta dolorante e non si può quasi muovere. Ieri da quando son tornato a casa (ERA RIENTRATO ALLE 14 nda) sino a sera, le ho dato tante legnate con battipanni e cinghia, (quella militare), ero io stanco morto, mi figuro lei, (al mattino… ..seguono varie parole cancellate,..) è sempre il solito motivo. Dice bugie delle volte proprio senza ragione e poi dice che non sa il perché (o non vuole dirlo), proprio avevo perso la pazienza e vediamo se la lezione le servirà”.

Marchetti ha poi costrtto SONJA quassi nuda a rimanere sul pavimento gelato sino le tre di notte, era massacrata di botte, sanguinante, e umiliata in tutta sua innocenza di una creatura di sei anni,.
Milica era massacrata di botte perché era intervenuta ed in difesa della figlia.

Queste le parole di Milica:

pure io avevo naso rotto e dolori ovunque delle cinghiate, urlavo ma nessuno mi sentiva perché il BOIA mi ha chiusa in a chiave in un bagno senza nessuna possibilità di poter uscire, sentivo mia SONJA che si lamentava mi chiamava E' mi diceva, MAMMA ho tanto freddo nei polmoni, (era mese di marzo e noi non avevamo neppure riscaldamento), MAMMA tutto mi fa male e non riesco a muovermi, MAMMA il sangue mi score dal naso e dalla testa indietro alla nuca, MAMMA sono tutta bagnata di sangue, MAMMA mi sono fatta pure la pipi addosso, MAMMA ho tanto freddo, ecc. era UN terribile supplizio e io non potevo fare nulla, ero prigioniera in un buco di bagno, urlavo più che posso, nessuno mi sentiva visto che dal cortiletto non sentivo nessuno.
alle tre di notte l’ASSASSINO si era alzato per andare in bagno e solo allora ho potuto soccorrere mia figlia, ho preso il materasso del suo letto che pure quello il BOIA lo aveva portato in camera, ho preso in braccio mia figlia con molta delicatezza perché avevo paura che aveva pure delle ossa rotte, lo ho coperta e baciata, mi sono precipitata in camera per chiamare un medico, il ASSASSINO mi strappa il telefono dalle mani, mi da un altro pugno nello stomaco e dice; se telefoni a qualcuno allora io butto dalla finestra Stefano ed Elvira (altri miei due figli piccoli), puoi butto giù anche te, chiamo io la polizia e dico che ti sei suicidata con figli, sembrava un pazzo, ero terrorizzata, non sapevo che fare, mi ero messa pure in ginocchio a pregarlo di chiamare nostro medico, lui curerà SOJNA e non dirà nulla, non c'e stato niente da fare, ero disperata,. (scusatemi ma non mela sento di scrivere altro al riguardo), Questa agonia di mia figlia e mia e durata per 4 giorni e puoi e sopragiunta la morte, ho chiuso io bellissimi occhi azzurri a mia figlia, (in tutti quelli giorni siamo stati chiusi a chiave, lui veniva a casa dal ministero ogni mezz'ora sempre con solite minacce, se chiami medico vi uccido tutti tre, ero disperata, il telefono pure portava via, un inferno,.
Portata in ospedale mia figlia già morta,il corpo e stato messo alla disposizione della A.G. Trascuro mille. Il P. M. Dr. MARIO AMATO incaricato per le indagini (poi ucciso ufficialmente dai NAR) e subentrò un altro P.M. era del giro di mio allora marito e hanno tutto INSABBIATO

=== E' FALSO CHE MIA FIGLIA DICEVA BUGIE, (aveva solo 6 anni, per di più non scrivo il squallore indescrivibile di MARCHETTI, nella mia denuncia e precisato). era solo terrorizzata dal boia e non sapevi mai cosa dirgli, SE SONJA O IO PRENDEVAMO UNA CARAMELA SENZA SUO PERMESSO CI MASSACRAVA DI BOTTE, SE DICI CHE HAI PRESO UNA CARAMELA C'ERANO BOTTE ugualmente, SE DICI CHE NON L'HAI PRESO LE BOTTE C'ERANO lo stesso, lui contava pure caramelle nel porta bombon prima di uscire da casa,.

Ovviamente e come sempre io sono a disposizione della A.G. ho inoltrato questa pagina a molte istituzioni dello Stato.

http://www.newsphera.it/store/LaConfessioneDelGenerale.htm



Alcuni brevi commenti.
Mi fa molta impressione un particolare solo apparentemente secondario, cioè la parte in cui il generale Marchetti minaccia di gettare moglie e figli dal balcone per poi far passare tutto come un suicidio. Chi gli dà la sicurezza dell’impunità in un caso simile? Sembra quasi che il generale conosca bene il sistema, e sappia che quando la gente come lui commette un delitto, poi tale delitto è fatto passare come un suicidio.
Il generale del resto non è nuovo a esperienze di questo genere. Infatti tempo prima ha ucciso un maresciallo dell’esercito, Alfano, e tale omicidio è stato archiviato come suicidio dal magistrato  Riccardo Rossi. Ecco il link:


Questo è un caso che oggi possiamo conoscere, grazie alla tenacia di Milica Cupic, e alla sua meticolosa predisposizione di alcune prove inconfutabili che le sono servite ad evitare da una parte la galera per calunnia, dall’altra una fine più grave.
Fa impressione però il silenzio dei media su questa vicenda, sempre pronti ad affannarsi per mostrare l’ultimo look di Michele Misseri, e per sentire i demenziali commenti degli esperti di turno sull'omicidio mediatico di turno.
La domanda è: per un caso come questo, venuto alla luce sia pure solo sul web, quanti casi non conosciamo che saranno dimenticati per sempre?
In Italia ci sono circa 2000 omicidi all’anno, secondo le statistiche. Quanti sono i veri omicidi nascosti da incidenti, suicidi, malori? Io penso che il numero sia semplicemente impressionante.
Qui abbiamo un generale dell'esercito pluriomicida; è ormai nota ai lettori di questo blog la vicenda del mostro di Firenze, per la quale avevamo indicato nel PM Piero Luigi Vigna uno degli assassini. 
Invece, la televisione e i giornali ci presentano sempre improbabili serial killer ed assassini cerebrolesi, ignoranti, ai margini della società.
Quanti sono gli omicidi commessi da magistrati, avvocati, medici, ingegneri, commercialisti, politici, che vengono tenuti nascosti alla massa?

35 commenti:

Francesco Neglia ha detto...

Dott. Franceschetti, quanto ho letto e',ancora una volta, agghiacciante. E'meglio non scrivere cosa mi passa per la testa, il commento verrebbe disapprovato. Io non so' se questo.... decerebrato subira' una qualche sanzione disciplinare (da cosa leggo la passa liscia) per questa denuncia morale a cui io aderisco fortemente, e se dovesse subire una sacrosanta condanna, la sentenza dovrebbe considerare un ulteriore inasprimento nella, ripeto nella, pena detentiva consistente: nell'alloggiare il criminale in una cella singola sprovvista di branda, sedia e tavolino. Cosa ho scritto e' folle, ma i mostri che arrivano a tanto lo sono di piu'.

Anonimo ha detto...

Senza parole.

Avevo gia' letto della storia di Milica a seguito della vicenda di Paolo Ferraro.

E' orribile pensare che sadici assisini la passino liscia perche' protetti dal sistema di m...a in cui viviamo.

E penso a tanti, troppi altri casi.

Aisha

Occultista ha detto...

Scusate se vado in OT ma secondo me é importante. Dal 14 maggio sarà disponibile nelle librerie il nuovo romando di Dan Brown: Inferno. Langdon, il professore di storia dell'arte protagonista dei precedenti romanzi di Brown, dovrà affrontare una nuova sfida legata alla scoperta di un mistero che si cela dietro all'opera dantesca. Sicuramente il romanzo sarà scritto con la solita mediocre caratterizzazione dei personaggi, tuttavia forse vale la pena di tenerlo d'occhio.

Anonimo ha detto...

posso raccontare la mia esperienza.... mio amico MASSONE, un giorno in un eccesso di arroganza ha detto testualmente :'...potrei uccidere mia moglie e non mi succederebbe niente!".. questi sono i crediti accumulati in anni di servile "fratellanza".
Naturalmente anche la carriera ed il benessere gli sono stati concessi....
meditate... prima di parlare di massoneria "buona"...

Mauro Basili ha detto...

Gentile Paolo, se questo generale con la figlia si comporta cosi cosa ci aspetta nel convivio sociale? Leggevo tempo fà del Dott. Robert Hare che i livelli di psicopatia vanno da 0 a 40 e che la nostra società convive con circa 3-4% di individui cosi classificati. Ora sembra che non c'é cura per questo disturbo che però la nostra società sembra ben tollerare, per livelli intermediari, e condanna quando all'estremo(serial killer). Nelle società orientali la percentuale di psicopati é drasticamente inferiore 0,5-1%.Gradirei sapere come la legge si comporta con queste persone che soffrono di tale disturbo, da quel so io, non ha cura. Non ho una preparazione in proposito ma questo generale mi é parso essere uno psicopata! Come difenderci? Grazie Paolo per il prezioso lavoro che fai.

pietro villari ha detto...

Ciao Paolo. Da quanto leggo in rete, i fatti risalirebbero al 1978, la denunciante si separo' dal marito nel 1995 e lo denuncio' nel 1996 ovvero dopo ben diciotto anni dalla morte della figlia(accusandolo anche dell'omicidio di un sottufficiale avvenuto dieci anni addietro, nel 1986).
Inoltre, l'interesse di alcuni politici (interrogazioni parlamentari) e della stampa alternativa e' solo recente.

Senza volere entrare nel merito della vicenda: non sembra anche a te che qualcosa non quadra?
Che storie vere o fabbricate su misura, vengono riesumate per motivi tutt'altro che per amore di Giustizia ma nell'ambito di lotte di potere?

Jonny B ha detto...

- trovo inquietanti abbastanza le righe iniziali in alto a dx nella pagina di diario:

'povero tesoro mio tutti giorni cupi sin che non mori'

a prescindere dal significato è una frase raggelante,
rappresenta un conflitto interiore del BOIA o è un appunto auto referenziale?

- il numero 77 scritto sulla stessa pagina è un page counter del diario o cosa?

per concludere come direbbe il buon Walter Nativo 'i bambini non si toccano'

Jon B

Anonimo ha detto...

Pare incredibile quanto si legge, son cose fuori da ogni logica. La maggior parte di chi legge, non capisce, ma chi è o è stato figlio, figlia o moglie di un massone, certamente sì. La vita in famiglia può essere un inferno.

Black-skin

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

C’è una sola domanda che davvero vorrei fare,
esiste un posto per il peccatore senza speranza
che ha ferito tutta l’umanità
soltanto per fare il proprio interesse?
credi in me,non vi saranno nascondigli.


GRAZIE & CIAO.

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...

Veramente allucinante questa storia... Post interessante anche se brutale...
L'ambiente militare è veramente il cancro finale della degenerazione umana. Non esiste punizione per un criminale del genere, andrebbe internato e vivisezionato come cavia...
Altro che galera, un bel contrappasso è quello che spero gli capiterà...e accadrà statene certi...!!!

Quello che voglio capire io, nella mia ignoranza, come hanno fatto tecnicamente ad assolverlo???
OK... LORO SONO D'ACCORDO, ESSENDO CORROTTI LO FANNO E BASTA... che domande banali... :-) Ma cosa hanno scritto alla fine del processo???
Se l'hanno scagionato avranno almeno dovuto simulare che il delitto l'ha compiuto qualcun altro, mi spiego meglio, tecnicamente come si sono giustificati???
Hanno affermato che la bimba è morta da sola, magari cadendo dalle scale, battendo la testa da sola contro il muro???
Hanno detto che sarebbe stato un altro a ucciderla???
COME CAZZO SAREBBE MORTA???
IL MAGISTRATO AFFERMA CHE E' MORTA DA SOLA PER AUTOCOMBUSTIONE... ???
Perchè qualcosa avranno dovuto inventarsi, non penso che l'hanno ritenuto colpevole e poi l'hanno assolto...
-LA SENTENZA DICE CHE LA MERDA E' COLPEVOLE, ED IN QUANTO COLPEVOLE L'IMPUTATO RISULTA QUINDI INNOCENTE???-
SPIEGAMI COME FUNZIONA, aiutami SENNO' IMPAZZISCO...
:-)

PS: Non pensiamo che tutte le anime evolvano, alcune come queste GIUSTAMENTE implodono, perchè NON-ANIME, CON UNA FREQUENZA TROPPO DEBOLE PER SOPPORTARE UN'EVENTUALE EVOLUZIONE... E' una balla che siamo tutti uguali, molti nostri simili non hanno l'anima e si fermano nel loro viaggio iniziatico di incarnazioni... Perché così è logico, lo affermano anche i grandi filosofi greci che alcune anime TROPPO PICCOLE E MISERE si perdono per strada, aggiungo, giustamente...
Non potranno mai "espiare" (espiare non in senso cattolico ma più ermetico) e mutare in certi casi, soprattutto quando compiono il male, assolutamente in senso gratuito e perverso, fine a se stesso, senza comprensione ne senso di colpa, affermerebbe ICKE, come strutture mentali rettiliane... TUTTO cio' che è implosivo termina, perchè la sua natura è questa...
Chi afferma che tutto rientra nell'ordine cosmico dice stronzate, perchè ciò rientra nel disordine cosmico, mentre l'evoluzione dell'anima va nella direzione logica contraria, cioè verso la natura di AMORE. Quindi, da un lato è normale e anche naturale esista il male, perchè esiste, ma se da un lato va accettato il concetto e la presa di coscienza che esiste in quanto naturale, va CAPITO che proprio perchè C'E', l'anima evoluta deve combatterlo...

L'armonia finale non è un accettazione del bene e del male per come sono fatti come fossero una visualizzazione di uno spettacolo esterno da prenderne atto e basta, ma è rappresentata dal GRANDE CONFLITTO E L'ETERNA TENSIONE tra forze positive e negative...
Questo è l'ordine naturale delle cose, CONFLITTO ETERNO, è l'opposizione delle due parti che crea la vita e la progressione evolutiva dell'anima. Se smettiamo di combattere prevale solo una parte anche per colpa nostra, il conflitto è un'esigenza di ORDINE o di riordine naturale, di elementi anche a livello vibrazionale.
La vita stessa è un eterno conflitto, che va percorso e non semplicemente accettato passivamente come in certe culture, che poi fanno gli interessi OVVIAMENTE proprio di quella parte, VEDI TUTTE LE RELIGIONI...
IL CONFLITTO rispetto all'ordine costituito, rispetto alla versione ufficiale, rispetto al sistema, alla religione, rispetto al conformismo, all'AUTORITA'... UCCIDERE METAFORICAMENTE IL PADRE, SUPERARE IL COMPLESSO EDIPICO CON LA MADRE... questo DEVE esistere per controbilanciare l'altra forza che, da parte sua, fa bene il suo mestiere, SIAMO PERO' NOI che dobbiamo riempire la seconda metà del cerchio, INTENDO NOI COMUNI MORTALI, NON I LETTORI NELLO SPECIFICO...

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...

Infatti, anche tu Paolo, con le tue indagini COMBATTI come puoi il "MALE", veicolando queste storie, informando e aiutando poveri cristi in galera INGIUSTAMENTE per altri, e non fai che del fantastico conflitto contro il MALE... La tua è un' azione positiva ATTIVA, di LUCE, come deve essere nell'ordine naturale delle cose e prevede conflitto tra opposti per realizzarsi e non UN VOLEMOCE BENE in senso volgare e papalino... Anche se LA NOSTRA AZIONE ci può sembrare talvolta inutile e troppo piccola rispetto al male veicolato che ci bombardano ogni giorno, essa muoverà la vibrazione in tensione con la LORO...
ATTIVISSIMO, CHE è UN FINE CONTROINFORMATORE, assolutamente negativo e in malafede, LO SI CAPISCE ANCHE DA ALCUNI LAPSUS che ha involontariamente fatto nell' intervista radiofonica, procede nel senso opposto, ha tanta paura del bene che sposa il male, un pò come quelle persone che hanno paura di innamorarsi e scelgono il partner sbagliato...
SI HA PAURA DEL BENE, SPESSO E' COSI'... Sono queste poi le motivazioni interiori che taluni percorrono... PROPRIO PERCHE' il BENE è uno sbattimento, il male invece è molto più comodo, non ha bisogno di evolversi è fermo, è quella la sua forza, vive in quanto egregora alimentata anche dalla nostra inerzia, come una bolla che invade lo spazio vitale...
Il male è invidioso dell'altrui anima, della pace altrui, questo è il motivo, l'unico alla fine, per il quale il sistema opera contro la povera gente... Come il vecchio invidia il bambino, lo sacrifica e per vivere deve nutrirsi della sua energia vitale... Questo è il sistema gerontocratico attuale vigente...
IN FONDO, metaforicamente, il sistema serve solo alla nostra evoluzione, non va subito, ma contrastato, è come una PROVA IL MALE, esiste per essere superata, rappresenta quel disordine che va riordinato, paradossalmente è a nostro servizio, si prefigge di essere sconfitto, contenuto, se non lo capiamo prevale semplicemente il caos... E' lui che ci dice: "DAI SUPERAMI, SONO SOLO UNO STEP DA SUPERARE..."
L'anarchia intesa come conoscenza di se stessi, dell'essere il re di noi stessi, di rappresentare il nostro D'IO interiore, ha come scopo L'ORDINE DAL CAOS, obiettivo della luce, necessita di vita, che non a caso è anche un motto massonico, ma in quel caso è spesso controiniziato nel significato, per logici motivi, APPUNTO, di conservazione...ERGO DI DIS-ORDINE !!!

LA LUCE CHE SQUARCIA IL BUIO OPERA UN GRANDE CONFLITTO E UNA TENSIONE VIBRAZIONALE... ;-)
Ma non è che la luce prendendo atto che il buio esiste, si ferma e dice: OPPSSS, ma nooo, lasciamo tutto così, smetto di illuminare perchè mi basta sapere che c'è, ne prendo atto, tutto è perfetto così... Queste sono grandi menate e sovrastrutture, QUELLE SI MENTALI... comode a chi governa le masse...
La mente è la sede dell'anima, almeno in questa dimensione, in altri mondi forse sarà il piede.... chissà!!! Ma in questa stanza dimensionale la mente è la sede della psiche che, come dicevano i greci, significa anima, PUNTO... OVVERO QUELL'ENERGIA CREATRICE CHE COMPIE AMORE, CHE E' CONSAPEVOLE, CHE SI PENSA, CHE E' DENTRO E FUORI...
Il nostro software-psiche è energia creativa, se "buona" continua a trasmutare in altri stati, mantenendo la somma dell' esperienze che attraversa, alla stessa stregua dell'energia che cambia stato ma non muore mai...
Gesù, SIMBOLICAMENTE, buttava i mercanti fuori dal tempio, non andava tanto per il sottile, era indulgente verso gli ultimi ma severo verso i potenti, altro che accettazione di sticazzi...
Nessuno di noi accetta O DOVREBBE ACCETTARE PASSIVAMENTE il male, semmai si ha la coscienza che tale forza esista e faccia parte anch'essa della natura dell'universo, ma è una forza che esiste per essere superata, è quello lo scopo della vita...
Il superamento e la trasmutazione...
IL MALE VA SUPERATO non subito...
E' MATEMATICA PURA...

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...

Mentre ciò che è MALE frena l'evoluzione spirituale ed è intrinsecamente CONSERVATORE, nel senso che conserva lo stato attuale senza migliorarlo cristallizzandosi e quindi esegue un RITORNELLO, inteso nell' accezione negativa del termine e quindi inteso come un topo che gira su una ruota senza poter vedere cosa c'è fuori da essa, un LOOP che tira indietro, come un ritmo fuori tempo... RITORNELLO-LOOP, conservazione, chiusura, che in fisica quantistica rappresenta UN BUCO NERO, ERGO un'implosione...
POI COME IN MUSICA, L'EFFIMERO RITORNELLO PLAGIA IL NOSTRO CERVELLETTO RETTILIANO, ma lo slogan va superato, come va superato l'incantatore di serpenti che si sostituisce alla naturale razionalità umana, vera e unica possibile, in questo mondo almeno, espressione di luce divina... Non a caso anche nelle arti si tende a volgarizzare l'estetica e ridurre a termini minimali o minimi e designificanti il costrutto armonico e melodico che deve ripetersi per non evolversi, ma deve assomigliare a un modello imposto, e deve avere un piccolo range d'azione di facile presa al già povero orecchio musicale popolare, una sorta di diseducazione e di prigione mentale... Anche in tutti gli altri campi umani funziona così... Si tende a ridurre la piazza politica alla non contrapposizione, anche i governi tecnici operano così, un governo tecnico non vive di conflitto tra opposte fazioni, vive di CONSERVAZIONE... Il modello presidenziale, che poi è una riedizione moderna della monarchia, va in quella direzione, sinistra e destra che smettono di essere tali per diventare un pappone unico e senza differenze, IDEM... Dovremmo auspicarci un bel CONFLITTO PER RIEQUILIBRARE IL TUTTO, ALTRO CHE FUSIONE A FREDDO...:-)
Tutto il NWO va nella direzione dell'UNO, della gerarchia piramidale che conserva e non sprigiona libertà creativa, gli stessi format televisivi hanno intrinsecamente degli standard da rispettare, tutto è formattato, perché ciò permette al LOOP del "male" di esistere, e quindi di imprigionare tutta l'energia creativa umana, DI DIFENDERSI DAL BENE, di farsi scudo... Il capitalismo si basa sull'implosione su se stesso, essendo un modello intrinsecamente sbagliato e appunto, non a caso, politicamente conservatore... Per questo che anche tutte le religioni sono conservatrici, perché la loro funzione è quella di rallentare il corso della nostra di evoluzione spirituale, come un virus che infetta il nostro corpo, ed infatti curandoci cosa facciamo??? OPERIAMO UN CONFLITTO per superare la malattia...
IL DISCORSO SAREBBE LUNGO E LA FINISCO QUI...
Comunque tutto è così semplice e matematico, dicevano i saggi... :-)

Penso che se ognuno nel suo piccolo edificasse il suo mattoncino la vibrazione sarebbe diversa, quindi nel mio piccolo non posso che pubblicizzare e sensibilizzare più persone possibili sulla vicenda perchè si sappia cosa succede e la gente inizi a svegliarsi... con un bel CONFLITTO E UN PUGNO NELLO STOMACO... NESSUNA AZIONE è INUTILE...

L'ESEMPIO E' L'UNICA STRADA...

Ciao :-)

Anonimo ha detto...

il leggere questo caso mi ha smosso dentro qualcosa , avrei voluto prendere io questa persona e metterla a posto con "un buon paio di tenaglie e una buona saldatrice"
E questo mi fa pensare a due aspetti
1- Queste cose le ho dentro anch'io allo stato potenziale e magari particolare circostanze estreme della vita potrebbero portarle alla luce
2- questo caso oltre a "ammalare il mondo" con tutta la violenza che porta , ha ammalato anche me che ho cominciato a odiare dello stesso odio

A questo punto usando le riflessioni del mio bagaglio,
ho deciso di distaccarmi da questo
odio. Ho pensato "la giustizia e la misericordia non sono nelle mie mani" "quello che uno semina alla fine raccoglie"

lorenzo

Anonimo ha detto...

x lorenzo
"avrei voluto prendere io questa persona e metterla a posto con un buon paio di tenaglie e una buona saldatrice"
naaa non funziona cosi ... prima gli avresti dovuto sparare sulla "zona inguine" col fucile a pompa e poi affidare il resto del lavoro a qualche tuo scagnozzo strafatto di crack!
devi rispettare la sceneggiatura origginale :-))

by quentin

Democrito ha detto...

Pietro Villari@
Trovo il suo quesito particolarmente interessante, perché fa sorgere un problema grosso come una casa, ma di cui nessuno si accorge.
Ovviamente la signora aveva i suoi vantaggi a rimanere con il marito. Quando questi sono venute meno, forse per dispetto, lo ha denunciato.
Comunque sarebbe meglio lasciare alle signore del blog l’interpretazione delle gesta della denunciante, perché sicuramente migliori interpreti della psicologia femminile di quanto potremmo essere noi.
Devo aggiungere che non fa certo notizia il sapere di donne picchiate dal compagno, ma che si decidono ad abbandonarlo solo dopo anni di sofferenze e a volte mai. Da un punto di vista psicologico potrebbe rientrare in questa casistica, mentre per la connnivenza con gravità degli atti bisognerebbe indagare sulle responsabilità della signora.
Ma se Milica è un teste inattendibile, come mai il tribunale del blog ha condannato il generale a prescindere? Sulla base di uno stralcio di diario, che potrebbe benissimo essere un falso?
A proposito del diario, mi viene in mente che normalmente tenere un diario intimo è più un’attività da ragazzine adolescenti, che da generali dell’esercito. Anche il tono del racconto del generale sembrerebbe piuttosto surreale, più un reportage di cronaca dei fatti che una confessione intima, dove si darebbe più enfasi alle sensazioni che ai fatti.
Non viene in mente a nessuno che se il generale fosse innocente, e voi ne foste i giudici, commettereste un errore imperdonabile. Chi sarebbe il rappresentante del Male in questo caso?
E ancora, della presunzione di innocenza, garantita dalla legge, che ne facciamo?
E poi un processo c’è stato e il generale è risultato innocente. Normalmente, quando si copre qualcuno in flagranza di reato, lo si fa occultando le prove, o ammazzando i testimoni, non emettendo sentenze bizzarre e contrarie alle evidenze. Il caso delle Bestie di Satana è diverso, perché li si accusa qualcuno, non lo si copre. Forse le prove non erano così schiaccianti e i testimoni non erano così attendibili, per i motivi succitati.
Con questo non sto dicendo che sia tutta una bufala, ma che ci sono buoni motivi per sospettare che lo sia. Non dico che il generale non sia un mostro infame, potrebbe essere come non essere, ma quello che si evidenzia e che la moglie Milica è sicuramente un mostro infame, perché colpevole di aver taciuto per anni, spartendo le presunte colpe del marito, fino a che le condizioni non la hanno fatta pendere da un’altra parte.
Occorrerebbe un’indagine seria su quanto sta accadendo ai vertici delle forze armate e proprio perché non vi è controllo democratico, che ragionevolmente si può supporre un vero complotto. Un complotto per coprire la realtà di un paese che ha subito un golpe, a cui è stata tolta la sovranità e nemmeno lo sospetta.
I complotti sono sempre istituzionali, non mirati a difendere le persone in quanto tali. In questo caso, nella sciagurata ipotesi che il generale sia effettivamente colpevole, si difenderebbe non la persona del generale, ma lo scandalo che ne deriverebbe, con la prospettiva che a qualcuno venga in mente di indagare su cosa stia succedendo. È già successo in ambito ecclesiastico e non è detto che non si estenda in ambito militare.
Ecco perché non serve demonizzare le persone, perché fa il loro gioco. Hanno creato i loro parafulmini e messo degli psicopatici nei posti rappresentativi proprio per quello.

Anonimo ha detto...

A questi livelli la tortura fisica & psicologica viene usata per produrre personalità multiple che verranno poi usate in ambito sessuale, durante riti magici, in ambito militare o di intelligence.

Anonimo ha detto...

@maestro

a forza di leggere ti si e' incrostata la ragione? :-)

ripassiamo:
l'anima e' immortale per cui non si uccide nessuno.
il corpo ha una vita finita ed e' sempre nella mente dell'Uno che vive, per cui sia che muoia di raffreddore che ucciso e' sempre l'Uno che fa. che ti piaccia o meno come finisce il corpo e' un problema solamente soggettivo, per lo piu' di incomprensione sul come funzioni l'illusione.

idem

Anonimo ha detto...

LA MAGISTRATURA E IL CAVALLO DI TROIA.
ANATOMIA LOGICO FORMALE DI UNA “SILENTE“ STRATEGIA EVERSIVA NON CONVENZIONALE. UN INGANNO TRA I PIU' SOFISTICATI IDEATI E REALIZZATI, DA TREMILA ANNI A QUESTA PARTE

Qualcuno avrebbe mai osato immaginare , da persona sana serena ed equilibrata , solo qualche decennio fà, che le nostre società occidentali ed in particolare l'”Italia” democratica, sarebbero state fatte slittare, lentamente, verso un finale modulo di Stato autoritario a dominio di ”casta” , usando anche la stessa piattaforma di espansione sociale dello Stato e la trama di diritti e doveri, per un dominio e controllo diffuso ?!?!
E anche solo tre anni fa, chi avrebbe potuto ipotizzare che l'iper-liberismo dell'era della crisi strutturale dell'occidente, una sicura pratica smascherata del potere economico finanziario puro, avrebbe potuto costituire, al contempo, lo specchietto che distrae persino i critici più impegnati dall'analizzare movimenti più profondi e una sotterranea eversione, articolata da tempo con altri strumenti ?!?!
Controllando la funzione giudiziaria dal suo interno (1) , e la stessa possibilità di prospettazione dei fatti e gli uomini nei luoghi sociali e di vita e segnatamente nelle famiglie ( 2 e 3), si sarebbe potuto realizzare e “conchiudere” il potere totalitario perfetto, sotto l'involucro democratico, apparente .
La sfera socio economica e politica del nostro paese, già in mano da tempo al potere finanziario, perlopiù eterodiretta e comunque ben condizionata attraverso la strategia dello svuotamento delle sovranità nazionali, , poteva comunque arrivare a sfuggire, sotto vari aspetti, al controllo, ritenuto necessario per mantenere salde le redini del vero potere .
Lo stesso permanere del (mero) involucro democratico poteva riservare sorprese, nonostante la vasta congerie di metodologie e tecniche per condizionare e gestire il consenso e il voto. Non tutto è prevedibile e controllabile, e la mera selezione di quadri , utili idioti e lo svuotamento dei partiti tradizionali poteva non bastare.
Ecco la ragione primaria di una strategia eversiva strisciante, nascosta, aggiuntiva, forse la piu' sofisticata mai ideata e realizzata nella storia della umanità ( dopo il cavallo di Troia ) .
Scriviamo di una variante radicale del modello eversivo base della P2, sostituito negli uomini ed integrato nelle metodologie e pratiche.
Questa diffusa strategia eversiva non convenzionale, è andata incidendo, contemporaneamente su assetti dello Stato, corpi sociali, individui e valori, destrutturando sotterraneamente anche i punti di riferimento ideologici, ed aggredendo sinanche i punti di riferimento etici e religiosi.
A parlar di questo si fa ancora “peccato” ma, ( anche oggi, che il Giulio nazionaldemocristiano è morto alla veneranda età di 94 anni ), ci si azzecca.

http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/05/la-magistratura-e-il-cavallo-di-troia.html

pietro villari ha detto...

@ Democrito ore 11:57
le sue riflessioni sono anche le mie. Il caso scoppia anche perche' attraverso il Gen. Marchetti si poteva arrivare al Gen. Speciale, nella solita lotta per il potere.

Detto questo, appare anche evidente che non si tratta del solito rapporto di una coppia che si avvita psicopaticamente su se stessa, con la moglie che negli anni mette da parte il suo bel gruzzolo di "monete di latta", il patrimonio da spendere al momento giusto per uccidere il coniuge impersonificante il padre-padrone. Un gioco al massacro dove le colpe sono da dividere a meta'.

Ma qui e' cosa totalmente diversa, che sembra condurre a fatti, situazioni e convinzioni esternati dal giudice Ferraro.

Devo ammettere che provo un misto di orrore e attrazione per il modo in cui qualsiasi notizia viene data in pasto nell'arena della rete, sul come viene diffusa contemporaneamente da innumerevoli siti.
Qualsiasi cosa provochi in ognuno di noi una notizia di questo genere, ci trasforma allo stesso tempo in belve-carnefici e in prede-vittime. E' un rituale.

Non so a lei, ma io provo uno strano e poco convincente ribrezzo nello scoprire me stesso innanzi a questo specchio.
E tristezza nel constatare, ebetizzato, come ormai il Potere operi scientificamente nel come e cosa darci in pasto.

Anonimo ha detto...

Il magistrato di nome fa Riccardo Rossi, non Roberto

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...

IDEM, lo immaginavo che rispondevi e sparavi le tue cazzate, ti vedo che lurchi i commenti in silenzio davanti al tuo PC... :-)
Certo che l'anima è immortale, grazie per l'inutile precisazione, ma alcuni sfortunati non la posseggono,anche l'intelligenza non tutti ce l'hanno, come il senso dell'umorismo non tutti ne sono dotati...
Senza offesa, ma sto con la filosofia greca, credo di essere in buona compagnia... ;-)

La mente dell'UNO, la NON MENTE e ste menate da massoni segaioli, sono speculazioni che non mi interessano, almeno in questa dimensione... Ne riparliamo quando busserai alle porte del paradiso e io forse non ti aprirò e resterai fuori al freddo... AHAHAH!!!

Anonimo ha detto...




"L'ESEMPIO E' L'UNICA STRADA".

Passionale e verace MDD.

Anonimo ha detto...

se il magistrato Rossi è questo:

http://wildgreta.wordpress.com/2008/09/17/cogne-chiesto-trasferimento-del-giudice-di-sorveglianza-della-franzoni-per-ingerenza/

la cosa è ancora più spudorata e preoccupante

Paolo Franceschetti ha detto...

si il magistrato è quello :-)

Paolo Franceschetti ha detto...

Salve Villari. Lei ha ragione quando dice che qualcosa non quadra.
Rimane il fatto innegabile di un omicidio, e di un generale dell'esercito omicida che non ha mai pagato.

Quanto al fatto che di recente la vicenda di Milica Cupic stia venendo fuori, si concordo con lei che qualcuno strumentalizzi (soprattutto in un prossimo futuro) la vicenda, ma non dipende dalla signora.

Non meno di quanto possano strumntalizzare quello che dico o faccio io, che non dipende da me, purtroppo.

pietro villari ha detto...

Paolo, qualsiasi azione o esternazione puo' diventare un utile strumento della stegocrazia.

Inoltre, anche se il Ministero degli Interni emanasse oggi una nota ove venisse ufficialmente dichiarato che, come "agnelli pasquali", dal dopoguerra ad oggi sono state eliminate alcune centinaia di migliaia di persone, non vi sarebbe alcuna reazione della massa. Siamo stati tutti gradatamente "trattati" per ben altri eventi.

Purtroppo, ho la stessa tua certezza che nei prossimo futuro assisteremo ad un velocemente progressivo cambiamento del "sistema" in cui viviamo: a essere ottimisti almeno meta' della popolazione e' destinata a essere cancellata con metodologia scientifica.
Se potessi tornare giovane tenterei una cittadinanza in una remota valle del Nepal.

Anonimo ha detto...

OFF TOPIC

Volevo porre alla Sua attenzione la canzone Where the Wild Roses grow di Nick Cave, cantata insieme a Kylie Minogue.. Si parla di omicidi e rose rosse.
Alla fine il protagonista, dopo aver ucciso la donna che ha sedotto, le pianta una rosa tra i denti.

Ecco il video
http://m.youtube.com/watch?v=lDpnjE1LUvE

mi farebbe piacere sapere cosa ne pensa

grazie!

Anonimo ha detto...

Fatevi una ricerchina:

Toos Nijenhuis
Toos Nijenhuis
Toos Nijenhuis

...Segue le ricerche del vecchio PEHI.ORG

Per-chi-sà-ascoltare...

Anonimo ha detto...

@ anonimo 09 maggio 2013 17:41
hai ragione, guardatevi anche questo:
http://www.youtube.com/watch?v=RrxePKps87k

Red Right Hand

Anonimo ha detto...

Nel 96 ha pubblicato il disco Murder Ballads.. Si faceva chiamare nick the stripper (ovvio riferimento a jack the ripper).. Mmmm...

Anonimo ha detto...

In questa stessa ottica possiamo segnalare anche l'album Bloodflowers dei Cure..

Anonimo ha detto...

idem....l'anima è immortale se viene ESTRATTA dalla materia.....IGNURANT!!!

Pico de Paperis

Anonimo ha detto...

questa storia come viene esposta è terrificante dal lato umano. Ma c'è qualcosa che sfugge. Una che nessuno ha menzionato è capire che posizione hanno gli altri due figli in merito a questa vicenda.

birillo ha detto...

sì sono d'accordo, gli altri due figli sembrano fantasmi, perchè?

Paolo Franceschetti ha detto...

ma chi ha detto che ha altri due figli? Boh