sabato 13 aprile 2013

Border Nights - puntate 81 e 82

Dopo l'apertura con "Promises" e Sunlounger, collegamento con Paolo Franceschetti: scenario politico, Casaleggio, movimento 5 stelle e massoneria, commento alle dichiarazioni di Carpeoro su Franceschetti. Risposte alle numerose domande arrivate per Paolo. Omaggio a Califano e poi prima puntata del viaggio sulla psicofonia con le presunte voci dall'aldila raccolte dal ricercatore Marcello Bacci. Per domande e commenti: bordernigths@virgilio.it gruppo facebook: border nights


http://www.spreaker.com/user/5280360/border_nights_puntata_82_9_4_13


-----


Puntata speciale di Border Nights con un lunghissimo intervento di Corrado Malanga, considerato il più grande studioso a livello internazionale di interferenze aliene (abductions, ufo) ma che negli ultimi anni ha focalizzato i suoi studi per comprendere le dinamiche e l'origine dell'essere umano. In questa puntata incontrerà e dialogherà per la prima volta con Paolo Franceschetti rispondendo anche alle numerose domande degli ascoltatori. Per contattare la trasmissione: bordernights@virgilio.it gruppo Facebook Border Nigths


http://www.spreaker.com/user/5280360/border_nights_n_81_corrado_malanga



11 commenti:

Anonimo ha detto...

lucas18
Che bello, finalmente Battiato! Grazie, adoro tutti i suoi brani spirituali.
Paolo cosa ne pensi del cantante Battiato,secondo te ha un influenza positiva nella nostra coscienza?

Anonimo ha detto...

Ma, delle scie chimiche, l'orrido flagello quotidiano che tutto pervade ed ammorba, non parlate mai? Non credo proprio che sia un aspetto da sottovalutare, pur se ne comprendo la sua specificità. Un saluto.

Anonimo ha detto...

E se i Superiori Incogniti dei massoni fossero gli alieni del Malanga ?

Anonimo ha detto...

Caro Paolo, mi spiace dover spesso vedere imprecisioni non di poco conto nelle tue disquisizioni, soprattutto quando entri in un campo, quello dell'esoterismo, di cui magari conosci meglio l'aspetto legato al crimine e alla deviazione ma di cui ignori, ahimè, molti profondi risvolti. Fortunatamente gli errori più grandi nessuno li nota, visto che pochi sono quelli che conoscono un po' più approfonditamente questa materia. Però fai anche errori inutili e spesso evitabili oltre che facilmente identificabili da chiunque, come quello (tanto per citarne uno a caso) secondo cui la carta dei Tarocchi numero 6 sarebbe il Diavolo quando, in realtà, è l'Innamorato (ma questo è arcinoto) o, al massimo, l'Indecisione, visto che raffigura l'adepto che deve scegliere tra la strada indicatagli dalla Madre Divina oppure quella mostrata dalla Meretrice. Allora, al massimo, sarà possibile chiamarla la Carta della Tentazione, ma non certo la Carta del Diavolo (che, invece, corrisponde alla 15, numero che, però, in questo caso non deve essere sommato: la numero 6 e la numero 15 devono quindi essere considerate due carte assolutamente differenti)... Se poi, caro Paolo, hai voglia di sapere quali sono secondo me gli errori ben più importati e seri che commetti, sarò lieto di esporteli quando vuoi, anche in privato. Ad ogni modo, nel frattempo, ti consiglierei caldamente di studiare meglio famosi esoteristi del calibro di una Blavatsky, di uno Steiner e forse soprattutto di un Samael (colui che credo meglio di tutti ha saputo davvero traccare una linea di demarcazione incontrovertibile tra magia bianca e magia nera)

saluti

Anonimo ha detto...

Per quanto riguarda il prof. Malanga, fa piacere che ponga in prima posizione il lavoro entro di sé, ma certo, con tutto il rispetto, da molte affermazioni che fa dimostra di avere davvero poca conoscenza sia di esoterismo sia di storia delle religioni, tanto che, a mio parere, in certe cose non si differenzia affatto (checché lui ne dica) da un classico modo di ragionare della New Age...

Paolo Franceschetti ha detto...

Non mi pare di aver detto che il sei è il numero della carta dei tarocchi del demonio. Ho detto che il sei è il numero del diavolo. Ma non nei tarocchi.

Se hai qualcosa da dire dillo pure pubblicamente. Sarà interessante anche per i lettori del blog oltre che per me e ne potremo discutere

Anonimo ha detto...

Gradirei gentile conferma circa la causa che ha portato alla morte il figlio dell'antropologa Trocchi: malattia o incidente d'auto? Perché io avevo letto in rete che era morto di malattia (dopo essere sopravvissuto ad un incidente d'auto) come riteneva anche Fabio

Anonimo ha detto...

Ciao Fabio,
potresti mettere la prossima settimana la canzone che si intitola
"Oblivion" cantata da Susanne Sundfor,
tratta dalla colonna sonora dell'omonimo film composta dagli M83?

Anonimo ha detto...

Ciao fabio potresti mettere una canzone che a me mi piace una cifra, cioè fammi nu chinotto di leone di lernia? Muchas gracias

Anonimo ha detto...

Malanga le cose che dici sono molto interessanti e giuste, fatta eccezione per lo strano ragionamento che dentro il ristorante entra un pazzo e senza motivo da una coltellata a qualcuno e la colpa è di chi ha ricevuto la coltellata è la cosa più assurda che abbia mai sentito. Anzi è addirittura comica... Non è colpevole la vittima della pazzia altrui. E se uno è pazzo, se lo dovrebbe tenere per se e non danneggiare gli altri che sono innocenti. Sono tutti ragionamenti da manicomio collegati con la filosofia New age, il buddismo e la legge dell'attrazione che sono per me tutte stupidaggini. Se così fosse dovrebbero arrestare non chi da la coltellata ma chi la riceve...
Se le cose stanno così ognuno di noi è libero di andare per strada e senza motivo dare coltellate a tutti, tanto chi se ne frega la colpa è sempre delle vittime e mai dei carnefici!
Meditate gente meditate...

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Paolone un punto di riferimento per la tua ricerca sull ipnosi.

Pensiero Ultra-Profondo:

Salvatore Cosentino è responsabile unico e rappresentante per l'Italia e per l'Europa della scuola UltraDepth® Process International. Questa sera ci parla di un processo mentale che utilizza l'ipnosi per arrivare a stati di coscienza molto profondi. Questi stati sono menzionati anche nei Veda, gli antichi scritti Hindi.

Ospite: Salvatore Cosentino
Conduce: Massimo Del Genio

UFOCast (75)
http://it.1000mikes.com/app/arch...



NOTIZIE FLASH:

MOSTRATO AL MONDO IL REATTORE KESHE
22 APRILE 2013.

Lo stato dell’arte della Tecnologia Keshe:

In chiusura dei lavori l’ing. Keshe ha quindi annunciato la presentazione in anteprima mondiale del risultato di trent’anni di studi e sperimentazioni da parte della Keshe Foundation.

Appena giunto dai laboratori, ancora nella cassa da trasporto, è stato svelato l’aspetto dello stato dell’arte dei Keshe Power Reactor: un apparato delle dimensioni tali da poter stare su un tavolino che è in grado di produrre tanta energia quanta ne occorre per una città come Brescia, produrre campi gravitazionali in grado di sollevare migliaia di tonnellate, e consentire tutte le altre applicazioni della tecnologia Magrav nei diversi campi.

L’aspetto apparentemente semplice che appare nel video nasconde, all’interno del globo di rame delle dimensioni di un cranio umano, una infinita complessità di componenti che sono deputati a replicare in piccolo le strutture e le dinamiche di un intero universo.

Nell’assordante silenzio dei media ufficiali il mondo ha comunque potuto sapere che il futuro è arrivato.

Articolo con VIDEO annesso;

http://www.iconicon.it/blog/2013/04/presentato-al-mondo-il-reattore-keshe/



GRAZIE & CIAO.