lunedì 11 febbraio 2013

Golpe in Vaticano - articolo di Fausto Carotenuto


Golpe in Vaticano

di Fausto Carotenuto


Le dimissioni del Papa sono un fatto storico di una enorme importanza. Un Papa è il garante di certi equilibri del potere imperiale-cattolico, un enorme potere mondiale. Se si dimette è perché viene costretto. E’ perché l’equilibrio che lui garantiva è crollato.

L’ultima volta è accaduto con Celestino Quinto, il Papa dei templari che voleva rivoluzionare la Chiesa portandola via da Roma e basandola nuovamente su un cristianesimo profondo. Per passare da un cristianesimo corrotto e di potere – la “ecclesia carnalis” – ad un cristianesimo aperto, pieno di veri valori spirituali sul modello del Cristo: l’ “ecclesia spiritualis”.

La chiesa di potere operò su più livelli per difendersi – facendo ricorso a manovre politiche, assassinii e perfino alla magia nera – per bloccare Celestino Quinto.

E Il manovratore cardinal Caetani lo indusse alle dimissioni nel dicembre del 1296. E poi, diventato Papa Bonifacio VIII, lo fece uccidere con un chiodo piantato nel cranio. La fine di Celestino Quinto e la conseguente fine dei Templari qualche anno dopo, mutarono profondamente la chiesa, facendola diventare solamente chiesa di potere e cancellando la gran parte delle correnti autenticamente spirituali.

E ora cosa succede?

Mai un Papa si è dimesso per motivi di salute. Mai ce ne è stato bisogno. Papa Giovanni Paolo II secondo era ridotto negli ultimi anni in condizioni ben peggiori di Benedetto XVI.

Ma ora una serie di operazioni su tutti i livelli – non solo materiali - è stata condotta per far compiere un ulteriore passo alla Chiesa in una direzione ancora più oscura di quella - sia pure non esaltante – degli ultimi secoli. Ne abbiamo visto lo scorso anno arrivare alla superficie qualcosa quando il gioco dei ricatti incrociati curiali è arrivato nelle stanze del Papa, fino al processo al maggiordomo.

Quel processo è stato chiuso tappando molte bocche… In cambio di cosa? Quali ricatti hanno portato alla situazione attuale? La Chiesa era ancora in parte un ostacolo al raggiungimento del superstato mondiale? Un potere spirituale ancora più oscuro se ne vuole impossessare prima che il movimento del risveglio di coscienza travolga la Chiesa?

Uomini in nero si muovono astutamente nelle strade della capitale del cattolicesimo. Mentre un vortice di esseri oscuri ne avvolge il Cielo.


da Coscienze in rete:
http://coscienzeinrete.net/politica/item/1099-golpe-in-vaticano


89 commenti:

Anonimo ha detto...

Amen!

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Ultimo libro di papa 16:

Ci dobbiamo essere certamente persi qualcosa, se non ci è giunto alle orecchie alcun boato.

Perché quanto riportato nell’ultimo libro di Joseph Ratzinger, il dimissionario papa Benedetto XVI, sarebbe in sé tale da provocarne di tanto forti nei notiziari, da risvegliare anche i piu incalliti osservanti.

Invece la gente, in preda a sonnambulismo quotidiano artificialmente indotto, tace e continua distratta a fare le insensate cose di sempre.

Nel suo libro “L’infanzia di Gesù”, Joseph Ratzinger rivela notizie che, se prese per quello che realmente rappresentano, avrebbero dovuto comportare una vera e propria rivoluzione tra le file dei fedeli della religione più seguita al mondo.

Ecco le notizie:

1)Gesù non è nato nell’anno zero. Di conseguenza il calendario gregoriano, base temporale della nostra vita, è sballato. Oops, scusate se è poco.
2)Gesù non è nato il 25 dicembre, è stata scelta quella data poiché era una ricorrenza nota tra le festività pagane. Oops II.
3)Tutti i dettagli di contorno che hanno dato vita alla vicenda del Natale così come da tradizione, sono inventati di sana pianta. Puro mito, una sceneggiatura scritta da qualcuno per generare un’usanza di massa. Abbiamo fatto i pirla per secoli mettendo le statuine del bue e dell’asinello nel presepe. Fior di maestri, nell’esempio qui riprodotto il Caravaggio, sono stati pagati per generare e sostenere nell’immaginario collettivo la visione di una storia che non si è mai verificata in quel modo. Oops III
Ora, per chi frequenta l’informazione alternativa queste sono cose piuttosto risapute. Il fatto davvero nuovo è che a dircele sia personalmente il vicario di Cristo in terra, scrivendole in un libro destinato alle masse.

Le quali, fedeli alle loro abitudini consolidate, hanno celebrato come sempre un Natale 2012 totalmente svuotato del significato tradizionale dallo stesso massimo ministro della fede religiosa cui la festività si riferisce.

Noi già al termine del 2011, come appare in questo link, dicemmo che quello sarebbe stato l’ultimo Natale della tradizione. Così infatti è stato, il libro del papa è uscito nel novembre 2012, prima di Natale.

Ma la gente non si è accorta che un’era stava terminando.

Anzi, era già terminata.

Jervé.

Si e voluto togliere un sassolino dalle scarpe di prada prima prima delle dimissioni poca cosa ma sempre meglio di niente, poi Papa Benedetto XVI, nato Joseph Aloisius Ratzinger (in latino: Benedictus XVI; Marktl, 16 aprile 1927), è dal 19 aprile 2005 il vescovo di Roma e il 265º papa della Chiesa cattolica. Soprannominato SATARATZINGER a soli 86anni si fa da parte,se ad Andreotti che ha 94anni gli chiedono di fare il primo ministro cioè il RE ci vola subito,tra l altro molto più lucido di tutti i parlamentari messi insieme, quel SATANASSO.

Leo Zagami dici la tua su cio dato che hai dedicato meta del tuo ultimo libro al vaticano.

GRAZIE & CIAO.

Hermetophilus ha detto...

La ricorrenza dei Patti Lateranensi , il novilunio , il 28 febbraio dedicato a S. Romano : è innegabile la "tentazione" di una lettrura a più livelli del clamoroso annunci dell'abdicazione papale.
Personalmente gradirei molto conoscere il giudizio di "NonMiFirmo" sull'intera faccenda....

Anonimo ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=OlamxsQhlaQ

Anonimo ha detto...

Visto che stiamo parlando di un grande evento e citiamo grandi nomi come Leo Zagami e NonMiFirmo, chiamerei anche i comici di Zelig!

Giorgio Andretta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Seth Ankh ha detto...

Concordo in parte con BEPPE-BOLOGNA, però la mia curiosità adesso è rivolta alla fine che farà Ratzinger. Ci sono cose indicibili che ogni papa si porta nella tomba,adesso costui se le porterà in una cella di clausura, ma è tutt'altro che l'oblio. Credo, inoltre, che se un papa crea problemi la Chiesa sa bene come farlo tacere (vedi Padrino III), ma l'abdicazione è davvero qualcosa di extra-ordinario. Ci sono troppe cose strane, credo che altre grosse sorprese ci attendono a breve...

Homeri ha detto...

Per chi non lo avesse notato oggi è 11/02/2013 giorno di San Dante o Durante. Inoltre è il giorno dopo la notte di novilunio, la Luna Nera. Il raffronto con Celestino Quinto e i Templari, mi pare molto puntuale.

Giorgio Andretta ha detto...

Ci volevano le dimissioni di un Papa per leggere un commento, dal punto di vista ortografico, decente ed un minimo scorrevole a firma B.B.?
Mi auspico che per il prossimo (commento di BB) non debba succedere la fine del mondo.

Che forse Giovanni Paolo II guidava lo scranno di Cristo(???????????) nelle sue ultime fasi di vita terrena?
Ma fatemi il piacere!!!!

Per quanto riguarda il Natale ci si deve rifare alla nascita del sole come pure alla "morte", solo chi viaggia nel proprio orto può ancora limitarsi ad avvizziti concetti.

Carotenuto, ma che stai a dì ha detto...

Scusate, ma che articolo è questo?
Parte con una premessa roboante e poi.... finisce in niente.

Anonimo ha detto...

Gradirei anch'io un'intervento di NonMiFirmo su tale questione. :)

Anonimo ha detto...

Veramente l'ultima volta è stato con Gregorio XII e non con Celestino V , considerando però l'alto tasso di sciocchezze che siete soliti scrivere e le scempiaggini degli autori su cui basate le vostre analisi, questo è il meno e sicuramente serve a dare un altro puntello privo di senso alle vostre farneticanti ricostruzioni. Studiate la storia, almeno quella!

pietro villari ha detto...

Ratzinger ha rilasciato dichiarazione che trascorrera' quel che gli resta da vivere in Vaticano, nella fortezza di Castel Sant'Angelo, ove si dedichera' alla preghiera.
In pratica, ha voluto mettere in evidenza che sta per iniziare un ritiro ascetico, il che mi inquieta non poco.

Anonimo ha detto...

Gregorio XII, nato Angelo Correr (Venezia, ca. 1326 – Recanati, 18 ottobre 1417), fu il 205º Papa della Chiesa cattolica dal 1406 al 1415. È stato uno dei pochissimi pontefici ad aver abdicato, il sesto dopo Clemente I, Papa Benedetto IX, Papa Ponziano, Papa Silverio e Celestino V. Proveniente dalla nobile famiglia veneziana dei Correr, era figlio di Niccolò di Pietro e di Polissena. Era zio del cardinale Antonio Correr, C.R.S.G.A. e del cardinale Gabriele Condulmer, il futuro papa Eugenio IV.

-Supertramp-

Anonimo ha detto...

Salve a tutti,
sono un lettore del blog da circa un anno, mese più, mese meno.
Un anno che ha portato diversi cambiamenti nella mia esistenza ma non basta.
Scirvo qui per chiedere consiglio al dott. Franceschetti e ai vari lettori del blog su titoli di libri o articoli da cui iniziare ad affrontare temi riguardanti i coinvolgimenti massoneria-religione ma soprattutto vi sarei grato se mi poteste indicare dei titoli per conoscere meglio il cristianesimo, la sua nascita e i veri cambiamenti occorsi nei secoli, la figura di Cristo e i Vangeli Apocrifi.
Grazie in anticipo,
cordiali saluti.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

ANONIMO;xche no, se hanno qualcosa di utile da dire,ben vengano ci sara modo pure di farsi 2 risate,noi qui non teniamo pregiudizi.

Andretta il mio commento al 75% non e farina della mia tastiera quindi niente fine del mondo x l uso improprio della grammatica,non vorrei avere nessuno sulla coscienza,ci siamo intesi?.


GRAZIE & CIAO.

NonMiFermo ha detto...

grazie per avere richiest un mio commento.A breve vi faro` sapere

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo. Ti scrivo dall'America: ci sono cose che hanno a che fare con la banca Vaticana e tutte le 'bribes' che hanno pagato per fare eleggere politici...http://www.youtube.com/watch?v=DpjXsHncEN8 verso la fine ne parla, mi dispiace sia in Inglese.

Billy The Kid ha detto...

@ Homeri
"Per chi non lo avesse notato oggi è 11/02/2013 giorno di San Dante o Durante. Inoltre è il giorno dopo la notte di novilunio, la Luna Nera. Il raffronto con Celestino Quinto e i Templari, mi pare molto puntuale."

Anche io credo che questo pontificato e questa abdicazione abbiano molto a che fare con Dante, la Commedia, i Templari, e dunque la Rosacroce e...la Rosa Rossa.

Mi alluzza il fatto che nel suo discorso di insediamento Ratzinger avesse fatto riferimento a sé stesso come a un umile lavoratore nella VIGNA del Signore... Un SERVITORE nella VIGNA...nella VIGNA...nella VIGNA...la VIGNA del Signore...e poi, per contrappasso, gli sia stato fatto fare il GRAN RIFIUTO alla maniera di Celestino, il giorno 11/02/13, SAN DANTE???

g

Billy The Kid ha detto...

Ah, dimenticavo, oggi 11 febbraio era anche anniversario dell'apparizione della Vergine di Lourdes...
g

Billy The Kid ha detto...

Dal libro II di Agrippa "De Occulta Filosofia":

Il numero UNDICI, oltrepassando il decimo che è quello della legge e dei precetti e restando manchevole rispetto al dodicesimo, che è quello della grazia e della perfezione, vien chiamato il numero dei peccati e delle PENITENZE. Perciò era stabilito che il tabernacolo contenesse undici cilici, che erano le vesti dei penitenti e di coloro che piangevano i loro peccati. Così questo numero non ha alcun rapporto con le cose divine e con le celesti, ne attrazione, ne scala che lo guidi verso le cose superiori. Pur non avendo alcun merito, esso ottiene però talora alcuna GRAZIA GRATUITA dal cielo, come di colui che fu
chiamato a UNDICI ore alla VIGNA DEL SIGNORE e che s'ebbe la ricompensa di
coloro che avevano sofferto tutto il dì la fatica e la caldura.

L'UMILE LAVORATORE nella VIGNA del Signore..........................................................................................................................................
g

Turista21 ha detto...

Lo scrivo anche qui e scusate se mi ripeto: io mi ero limitato a notare i numeri nella data
11.02.2013
questo è secondario rispetto alle altre ricorrenze (astronomiche e non solo) che qualcuno ha segnalato ?

pietro villari ha detto...

@ Billy the Kid,
Effettivamente vi sono alcune interessanti coincidenze nella scelta delle date di annuncio e di effettivo ritiro.

Aggiungerei ("bon poids") anche le dichiarazioni sui Templari rilasciate nel corso della visita privata del Cardinale Bertone alla mostra "Lux Arcana. L'archivio segreto del Vaticano si rivela".

Tuttavia, credo che il vero problema risieda nello IOR, o meglio nel riassetto istituzionale del sistema di antiriciclaggio vaticano, che presumo sia stato accolto dall'esterno quale un tentativo unilaterale di uscire da accordi presi con una importante parte della finanza internazionale.

Nulla di nuovo, quindi: quanto sta avvenendo in Vaticano e', come sempre nella sua storia, una conseguenza di assestamenti del sistema di potere mondiale.

Anonimo ha detto...

Ma ora chi dovrebbe arrivare ? Il "papa nero" di Nostradamus ? Cambiando discorso per un attimo ascoltatevi Outside di David bowie, la storia degli Art Crimes mi ha incuriosito non poco. Ing. Anosfasato

francesco bi ha detto...

Per chi dà un minimo di credito alla nota profezia, il lungo cammino della Chiesa visibile si conclude con un Pietro romano. Cosa può significare? L’apostolo Pietro non era ‘romano’, ovviamente; nell’Urbe di Roma vi si stabilì soltanto la sua “sede”. Quando è che un Pietro è romano? Quando, come Pietro, è un apostolo che viene da lontano [altrimenti non ci sarebbe motivo di caratterizzare la sua provenienza], ma che, al contrario di Pietro, è già in Roma. Come si concilia l’apparente contraddizione? … Così come New York City è la ricostruzione di Gerusalemme, così Washington lo è di Roma. Val la pena di sottolineare come Gerusalemme, New York e Washington, siano tutte e tre disposte sopra l’equatore esoterico della Terra. [Basta conoscere questo per capire cosa di fatto è successo l'11 settembre del 2001]. Se il primo Pietro, Apostolo dello Spirito e del Martirio, veniva dalla terra di Gerusalemme, il secondo e ultimo, la pietra angolare dell’Opportunismo Secolare, verrà da Roma. Cioè da Washinton. A questo punto noto che l’attuale cardinale di W., di nome secolare D. W. W., è stato nominato vescovo [è questo il ministero necessario e sufficiente all'elezione pontificia, sebbene non dichiarato] un giorno 11 febbraio; ma soprattutto, D. W. W. si avvale del titolo presbiteriale, collegato al rango cardinalizio, di San Pietro in Vincoli, il luogo dove venivano conservate le catene di Pietro, il santo suo predecessore. … Se i tempi ultimi sono quelli che vediamo prefigurarsi a partire da molti e convergenti avvenimenti, segni e simboli, e se – ricordiamo – i tempi ultimi si manifestano con atti che lasciano lo stupore sul volto degli uomini, penso che un simpaticissimo e solare Pontefice Americano, piuttosto che milanese, italiano, svizzero nicaraguense o del ghana…. L’importanza di un buon pastore che parla la stessa lingua dei poteri finanziari internazionali, potrebbe essere presentato come la giusta persona per dialogare con essi e riportarli alla ragione, al rispetto per gli ultimi [SIC]…
Tra l’altro, anche se di corporatura ben diversa, somiglia parecchio a colui che ha lasciato la sede vacante:
http://catholicphilly.com/media-files/2012/09/wuerl.jpg

(Il Signore mi perdoni questo mio lasciarmi scivolare nella fossa relativa alle oscure intenzioni del suo da sempre e per sempre nemico)

Anonimo ha detto...


*** DIETROLOGI SI, MA SEMPRE COI PIEDI PER TERRA E LA TESTA IN ARIA....NON VICEVERSA !***


Tutte le FANDONIE ( sarebbe meglio chiamarle crudeltà e schifezze varie ! ) stanno oramai affiorando a galla, questo è il vero PROBLEMA della OBSOLETA e VELLEITARIA chiesa cattolica; e questa è la MINACCIA che deve saper affrontare per salvaguardare l' UNICO suo INTERESSE, ossia il suo POTERE MATERIALE........E la scelta di Benedetto, in questo senso, è stata FALLIMENTARE.

Dopo aver costruito FORZOSAMENTE papa Voytila ( il falso papa buono ) sull' impronta di papa Giovanni XXIII, e non aver ottenuto i risultati sperati, la chiesa, in difficoltà e pensando di fare meglio, ha fatto l' errore di scegliere una posizione e strategia opposta, cioè rigida e con a capo il conservatore e per nulla carismatico Benedetto.

C' è da capire che un' istituzione, FONDAMENTALMENTE psicopatica e quindi criminale, che da più di due mila anni, in combutta con varie famiglie reali e forze militari, MANIPOLA e SFRUTTA una moltitudine a vantaggio di pochi, ha si accresciuto IMMENSAMENTE il suo potere MATERIALE ma NON, per LOGICA contraddizione, quello intellettuale e umanitario; quindi deve, per forza di cose, pescare i suoi papi nel suo MISERO lago INTERNO.

Ed ecco Benedetto, una figura triste, ambigua, contorta; uno ZERBINO sado-masochista della chiesa e dei suoi componenti.
Chi meglio di questo papa tedesco, rigido e conservatore, poteva rappresentare la linea che la chiesa "CREDEVA" giusta a mantenere il proprio potere ?!

Ma si sono SBAGLIATI, eh SI, "il famoso conto senza l' oste".
Dato che il RISVEGLIO in atto non lo fermi ne' con la FALSA bontà ne' con la rigidità, al massimo lo RALLENTI con "alcune" CONCESSIONI.......ed è quello che adesso, dopo Benedetto, vogliono cercare di fare per prendere tempo.

Quindi, mò l' hanno capito e corrono ai ripari, con un futuro papa all' Obama o qualcosa del genere. Naturalmente dando la BUONA USCITA a BENEDETTO con una verniciata d' ORO "SANTIFICATO".

Lilith

Anonimo ha detto...

Il Pd, la Coop e lo scandalo Forteto: dove si stupravano i bambini

VoxNews 21 Gennaio 2013
Stampa
E-mail
Text size
Il Forteto era e in parte è ancora, una “comune”- in realtà una sorta di lager – finanziata dalla Regione Toscana – dal ’97 al 2010 con oltre 1,2 milioni – dove si sperimentava omosessualità, pedofilia, zoofilia e tutto quello che poteva essere negazione dell’ordine naturale delle cose. Tutto in nome di un’anarchia morale, oggi esaltata dal pensiero libertino tanto caro ad una certa area politica e culturale che vede la famiglia come gabbia, i legami come un freno alla libertà individuale e quindi, lavora per lo scardinamento di valori che ritiene sorpassati, fondendo una sorta di cristianesimo comunitarista con l’ideologia da comune parigina.

Tutto questo è accaduto alle porte di Firenze negli ultimi trent’anni, coperto da quel sistema di potere per il quale non esistevano delinquenti, ma solo amici o nemici politici. E se eri un “amico politico”, allora, automaticamente, non potevi essere delinquente. E venivi finanziato, protetto e incensato.

E’ a causa di questa perversione ideologica che decine di ragazzi sono stati plagiati e ridotti a marionette di una setta “progressista”.

Tutto poteva essere bloccato sul nascere quando solo un anno dopo la fondazione della “comune”, un magistrato ne arrestò il fondatore, Roberto Fiesoli, per violenza sessuale. Non servì a nulla, il sistema di potere si mise in azione e questi venne scarcerato il 1° giugno 1979. Il giorno stesso della scarcerazione, il Tribunale dei Minori gli affidò – a lui accusato di stupro – un bambino con la sindrome di Down. Presidente del Tribunale dei Minori era Giampaolo Meucci, consulente del venerato sindaco di Firenze Giorgio La Pira e grande ammiratore della Cina maoista.

Fiesoli e Goffredi sarebbero poi stati condannati definitivamente nel 1985, per diversi capi d’imputazione fra cui corruzione di minorenne e sottrazione consensuale di minore, questo «dopo aver scardinato, ricorrendo a forme di convincimento ossessive, aggressive e umilianti, ogni preesistente valore e le figure parentali, in modo da renderli del tutto dipendenti da loro, costretti ad accettare e a praticare il regime di vita da loro imposto e caratterizzato da promiscuità assoluta tra persone della stesso sesso, pratica dell’omosessualità, messa a disposizione della cooperativa di ogni risorsa». Ma incredibilmente, anche dopo la condanna, in quella fattoria finirono 58 minori. Perché Meucci ritenne che l’arresto e la condanna fossero in realtà una macchinazione architettata dai “fascisti”, e dunque continuò a considerare il Forteto una comunità «accogliente e idonea». Dichiara oggi l’ex funzionario Asl Marino Marunti: «Ci fu una presa di posizione di una certa parte culturale di Firenze che cominciò a dire: sì, la sentenza c’è stata, però è stato un errore perché ci sono state malelingue…». Malelinque fasciste of course. CONTINUA

Anonimo ha detto...

IL FORTETO parte 2

CHI E’ IL FONDATORE DEL FORTETO? – Il suo nome è Rodolfo Fiesoli, 72 anni. Nuovamente arrestato il 20 dicembre del 2011 – si, era tornato libero – per presunti atti di pedofilia e zoofilia commessi all’interno della cooperativa agricola che ha legami con la Coop Toscana, fondata nel 1977 da lui e da Luigi Goffredi con una trentina di giovani frequentatori di una parrocchia pratese.
E alla comunità in cui il Profeta – così si fa chiamare Fiesoli – rappresentava il capo indiscusso, venivano anche affidati bambini e ragazzi, di quelli con un passato di disagio familiare e magari abusati sessualmente – formalmente, però, per aggirare la legislazione italiana, i magistrati ideologicamente schierati intestavano gli affidi a persone che nel Forteto vivevano, non alla struttura, incuranti e complici di quello che avveniva nella comune-lager che sarebbe stata l’orgoglio del marchese De Sade.

E secondo la commissione d’inchiesta che se ne occupa, il programma della comune finanziata dalla Regione Toscana era caratterizzato – fino al Dicembre 2011 – da «pratiche abusanti, l’abuso risulta essere la prassi», con «uomini e donne che vivono divisi: dormono, mangiano, lavorano separati anche se sposati» e «i rapporti eterosessuali chiaramente osteggiati» e «l’omosessualità non solo permessa ma incentivata, percorso obbligato verso quella che Fiesoli definiva “liberazione dalla materialità”». Sembra il programma del Pd.

L’obiettivo principale della setta finanziata dalla regione pare fosse “la distruzione della normalità”, e l’approdo ad una società distopica della confuzione sessuale. Basta leggere le testimonianze che raccontano gli abusi di Fiesoli sui ragazzini anche disabili e i rapporti sessuali imposti fra madri affidatarie e ragazzine a loro affidate e poi le stesse femmine adolescenti obbligate ad avere fra loro rapporti omosessuali, e affiancarle a un altro libro sul Forteto uscito sempre per il Mulino.

C’è anche la negazione dei rapporti di sangue, a favore di non-legami artificiosi – una sorte di Ius Soli familiare – con la vicenda della madre che allontana il figlio naturale nato quando lei era già in comunità, dal vero padre e il riconoscimento della paternità da parte del figlio di Fiesoli («Ho regalato mio figlio a una persona che non era suo padre»),

Racconti agghiaccianti – E ora ci sono le testimonianze a raccontare un «contesto scandito da lavoro, scuola, abusi, paura. Giorno dopo giorno i ragazzi vengono plagiati», con tanto di “confessioni” pubbliche di pensieri ritenuti sconvenienti, oltretutto rieducati a disprezzare i genitori biologici – e quelli affidatari in realtà lo erano solo formalmente. Il tutto all’interno di un ambiente in cui «qualunque comportamento, qualunque gesto, tutto viene ricondotto al sesso, alle fantasie sessuali», con i «minori che spesso divenivano o continuavano a essere prede». E ciò «col consenso non solo collettivo, ma anche dei genitori affidatari». Di più: si racconta di «abusi sessuali sui ragazzi da parte dei genitori affidatari, siano essi uomini o donne, e di un atteggiamento compiacente nei confronti delle “strane” attenzioni del Fiesoli su ragazzi». Ed erano proprio i genitori affidatari a introdurre gli adolescenti nella stanza del Profeta, e se preso dall’imbarazzo il ragazzino veniva rimproverato, «…ma lasciati andare! Rodolfo fa così con tutti, è normale, ti leva questa materialità!».

Anche dopo la condanna del 1985: è del 1999 il primo libro sul Forteto edito dalle prestigiose edizioni del Mulino, “Universo simbolico, ethos, areté e regole di relazione nel mondo del Forteto». E la rivista letteraria “Testimonianza” a pubblicare nel 2001 l’articolo “Le libere donne del Forteto”. E nel 2003 il secondo libro del Mulino, “La strada stretta. Storia del Forteto”. CONTINUA

Anonimo ha detto...

IL FORTETO parte 3

MA CHI ERANO I PROTETTORI? Nel febbraio 2010 il gruppo Pd al Senato presentava il libro dello stesso Fiesoli, «Una scuola per l’integrazione». E viste le attuali idee bersaniane dell’ora di omosessualità a scuola, non è da escludere che sia proprio il Fiesoli l’ideologo morale di questa iniziativa e il prossimo ministro dell’istruzione dopo averlo “amnistiato”. E chi organizzò quell’evento? La senatrice Vittoria Franco, quella tanto preoccupata per il “non fenomeno” del “femminicidio”.

E – parole della commissione d’inchiesta – dal Forteto sono passati Piero Fassino, Susanna Camusso, Rosi Bindi, Livia Turco, Antonio Di Pietro (che andò a parlare di pedofilia), Tina Anselmi, e poi giudici minorili, avvocati, medici. E la Carovana della Pace guidata da Alex Zanotelli – l’amico degli immigrati – che andò in visita nella struttura definendola il luogo dove «più famiglie alla luce del Vangelo vivono controcorrente». Si, forse il Vangelo secondo Zanotelli.

Ora la Regione Toscana si costituirà parte civile nel processo contro il “mostro democratico”, ma è tardi, dovevano pensarci trent’anni fa. O almeno, un paio d’anni fa. E il presidente di Legacoop Toscana, a cui il Forteto è associata, si preoccupa dei suoi affari e del suo business, puntualizzando che «è giusto fare luce sui reati, ma bisogna difendere l’azienda agricola». Naturalmente tutti gli amici del Fiesoli e della sua setta vorrebbero che questa storia fosse dimenticata, faremo in modo che se ne parli.

Il Forteto è solo in nuce quello molti vorrebbero divenisse un “esperimento globale”: omosessualità come norma. E la normalità degradata a ribellione.

Fonte > VoxNews

Lucina ha detto...

Ciao Paolo, Fulford mette il papa come il mastermind dell 9/11 e del terremoto in Giappone. Sono stati trovati messaggi della famiglia Bush che lo accusavano di queste cose e per questo ha dovuto pedalare. Lo dice nel video https://www.youtube.com/watch?v=CCIGzrKCL70

Anonimo ha detto...

accidenti Paolo, perfino il corriere della sera e il blog di attivissimo hanno un articolo sulle dimissioni del papa piu interessante del tuo! per la prescia di pubblicare qualcosa hai messo la prima cosa che hai trovato su google, di la verità!!! :D
peccato che non dica assolutamente nulla ! in quato caso sono meglio alcuni commenti dei lettori! e questo la dice lunga!!!! :)
con humor
un lettore...

Lucina ha detto...

PS: secondo me dopo questo verra' un papa nero per il semplice motivo che fa comodo una figura che intorti gli Africani e li renda piu' malleabili in nome della religione. Cosi' i nostri cari illuminati possono fare e prendere ancora meglio nel continente.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Il prossimo PAPA Tarciso
Bertone vediamo se ci prendo,ORA PRO NOBIS,vedi di far bene che qua siamo sepolti dalla merda AHAHAHAH.

Billy The Killer, ma non e che Benedetto 16, aveva paura di una morte prematura tipo P.L.VIGNA.


GRAZIE & CIAO.

Giorgio Andretta ha detto...

No, non ci siamo intesi, egr.BB.
Sono ancora in attesa di sapere se è stato irretito o no.
Con simpatia.

pietro villari ha detto...

Lilith ma quale buona uscita ?
Se e' vero che il Vaticano e' stato messo sotto scacco, al centro di clamorose indagini su movimenti finanziari internazionali, su "buchi" giganteschi dei suoi istituti bancari, Ratzinger non aveva altra scelta che rassegnare le dimissioni e consegnare le chiavi di casa ai nuovi barbari, piuttosto che fare oltraggiare la piu' alta carica istituzionale e religiosa che esso ricopre.
Probabilmente stavano patteggiando la resa da anni.

Anonimo ha detto...

Lilith,

Sono Aisha, momento sembra essere molto critico, per TUTTI.

Circa papa Wojtyla costruito fu e a posteriori balza agli occhi come certo, anzi a mio avviso fu scelto in quanto funzionale ai loro interessi in relazione al momento storico.

Quindi mi chiedo lo stato attuale, cui prodest?

Santificare Benny the 16th e' impresa ardua, molto direi dal punto di vista strettamente tradizional-cattolico.

Paolo Franceschetti ha detto...

Caro lettore non condivido il fatto che l'articolo non dice nulla. L'articolo poi è scritto da Fausto Carotenuto che è una delle persone che stimo di più, ed è tratto da coscienze in rete, che è un sito a cui partecipano persone che stimo

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Andretta o dovuto fare un viaggio nel tempo x trovare i commenti passati, x capire di cosa si parlava.
Partiamo da qua:
<< a parte il suo anonimato, a parte la sua spiccata ironia, a parte le sue dubbie preferenze sessuali, a parte la sua specisosa sgrammaticatura, a parte il suo mal di pancia, a parte il DMM, a parte gli ILLUMINAZI, a parte il NOW; a parte tutto questo, dopo cosa esiste?>>.

Mia risposta:(Semplice IO x D-IO,Andretta.).

Tua risposta:
<>.

Ora di do la risposta tanto attesa, quel dio del paradiso non e altro che un patetico impostore buono solo x i poveri di coscienza, il mio dio e coscienza assoluta ed infatti rimango sedotto quando prendo sempre più coscienza di me che poi sarebbe di lui DIO, spero ti abbai risposto in modo esaudiente.



<>.

Andretta una domanda urge spontanea, hai letto i suoi 30 libri 10 volte l uno o sono 300 libri?,pero cosi non tornano i conti.


GRAZIE & CIAO.



Anonimo ha detto...

Per l'anonimo del 12 febbraio 2013 00:56 che scrive dall'America e per Lucina che citano Benjamin Fulford (che non conoscevo) vorrei segnalare che, per quanto suggestive possano essere le cose che scrive, e magari auspicabili (come l'arresto imminente dei Rothschild, dei Rockfeller e dei Bush e la missione pacifica del White Dragon) mi sembra che nei suoi articoli compaiono tante baggianate: La CIA dice, MI5 dice, una fonte dice suona come la gente dice, cioè nessuno. Una prova delle baggianate? nel video citato dall'anonimo "americano" al minuto 5.40 parla di Egidio Vagnozzi che secondo la sua fonte è morto all'improvviso recentemente (died suddendly near the Vatican recently) e che è stato seppellito senza autopsia. Dice che Vagnozzi si adoperava affinché ci fosse un'inchiesta a 360 gradi sull IOR. Peccato che Monsignor Egidio Vagnozzi sia morto nel 1980. Parla anche di De Bonis come regista occulto e anima oscura della banca vaticana, ma quello che scrive lo si trova pure su Wikipedia e persino più dettagliato!

Anonimo ha detto...

Il destino è in coma,
quando si sveglia, sarà l'ora ..........

Giorgio Andretta ha detto...

Quindi nella sua teoria, egr.BB, prevede l'esistenza di vari Dei, ma ciò cozza con il fatto di essere irretito.

Steiner ha condotto 6000 conferenze che sono state stenografate da alcuni presenti e poi raccolte in 300 volumi, alcuni non tradotti ancora in italiano.
Leggerli tutti non significa conoscere la "Scienza dello Spirito", sarebbe come dire ho letto i Veda e conosco la realtà delle altre dimensioni, ma porsi in condizione d'affrontare un'altra realtà che essendo immateriale, per noi esseri umani, è imperscrutabile, perchè sforniti dei mezzi atti alla sua sperimentazione.
Una parvenza di possibilità ci sarebbe solo riuscendo a collegare le funzioni della ghiandola pituitaria con quella pineale, ma lo studio di queste, al momento, è allo stadio embrionale.
Ad majora.

Anonimo ha detto...

Il vero potere occulto e' in italia ! Dante, divina commedia, vaticano e tutte le pecorelle stanno a insultare i capri espiatori costruiti a posta per esser odiati. Ing. anosfasato

pietro villari ha detto...

X Andretta ore 08:22
Tra non molti decenni, eventuali catastrofi permettendo, sara' possibile immagazzinare i "300" di Steiner in un microchip e poterli memorizzare o consultare in pochi minuti tramite nuovi strumenti tecnologici (definirli ancora computer sara' inesatto)interagente con il cervello umano.
Ma il problema a quel punto consistera' ancora nel pieno armonico sviluppo delle capacita' sensoriali del ricevente: lei crede davvero che fare interagire le ghiandole pituitaria e pineale sara' sufficiente ?
Con osservanza.

Anonimo ha detto...

Quello che nessuno ha capito, ed e' la chiave di tutto e' che la creazione semplicemente non doveva creare. Tutt a questa sofferenza, questo casino, generato dalla superbia della coscienza assoluta, o bing bang se volete. E da cio' ci sono stati gli alieni-angeli ribelli e caduti, e da dove si sono ribellati ? Come puo' una onniscente coscienza ribellarsi da se stessa ? E' gia' questo il segno di una imperfezione eterna ? Come cazzo puo' essere possibile che una coscenza/anima voglia fare un esperienza qui sulla terra come dice il Malang-one man show quando ella stessa ha creato il tutto ? Che diamine e' l'universo stesso ? Caos? Ordine ? E chi ha generato la stessa coscienza che racchiude tutto ? Perche' l ha voluta fare ? Esempio: Io disoccupato metto al mondo 8 figli. essi soffrono a causa della mia disoccupazione ergo nun magnano ergo subiscono le mie frustrazioni e a loro volta si frustrano e appilicano la loro infanzia disagiata sugli altri e ecco che la giostra si ripete all'nfinito e via dicendo. Ecco stessa cosa la creazione, crea, ha la follia di creare, e guardate il caos che ha generato. Stupri pedofilia, cose orride, ma riassumendo il mio pensiero, se non si creava, qua nessuno soffriva. E quindi la colpa va da attribuire all'irresponsabile osceno Creato, illustre parente della mia anima/mente/spirito e via dicendo. E quindi io essendo anima a me stesso dico: Ma che gazzo hai fatto ? Thank you.

Anonimo ha detto...

"E Il manovratore cardinal Caetani lo indusse alle dimissioni nel dicembre del 1296. E poi, diventato Papa Bonifacio VIII, lo fece uccidere con un chiodo piantato nel cranio"

che altro mi ricorda il nome Caetani?!

Anonimo ha detto...

Alessio Gatti, figlio 23enne di Franco Gatti, cantante dei Ricchi e Poveri, è stato trovato morto oggi nella sua abitazione di via Capolungo a NERVI, nel levante di Genova.
L'arrivo del Papa in sala NERVI: ovazione dei fedeli.

Anonimo ha detto...

Anonimo 13 febbraio 2013 13:01 mi unisco al tuo pensiero.

Anonimo ha detto...

@ pietro villari scrive:

"Lilith ma quale buon uscita.

Se è vero che il vaticano è stato messo sotto scacco.......Ratzinger non aveva altra scelta che rassegnare le dimissioni e consegnare le chiavi di casa ai nuovi barbari, piuttosto che fare oltraggiare la più alta carica istituzionale e religiosa che esso ricopre.....".


Innanzi tutto, Villari, lei inizia con una affermazione SICURA, pregna di sufficienza e di diniego nei confronti della mia specifica frase, ma MIRA anche al resto del commento senza PERO' entrare nello specifico.
Ma poi, ad inizio della sua tesi da contrapporre alla mia, PIAZZA un "Se è vero" che presuppone il dubbio, ma che SCOMPARE durante le affermazioni seguenti e viene sostituito dal suo opposto.

Una volta di più, lei esterna una FASTIDIOSA supponenza; ed il suo commento prova la tendenza a volersi spiegare gli eventi con il solo uso di dati circoscritti e della ragione, e l' incapacità di una visione intuitiva e ampia.

Ma quali "chiavi di casa ai nuovi BARBARI". Ma quale "fare oltraggiare la più alta carica istituzionale e religiosa che esso ricopre".

Dei GIOCHI del VERO potere, caro il mio Villari, lei coglie POCO....

L' ho letta spesso e con vero piacere, e le riconosco delle belle qualità; peccato che un irrefrenabile COMPIACIMENTO e certi FALSI VALORI compromettano la sua evoluzione, che oltretutto credo di capire lei presume aver raggiunto al MASSIMO GRADO......E' UN VERO PECCATO !

Lilith



Anonimo ha detto...

@ Aisha.

A posteriori sarà stato per altri, non certo per me.
Che poi fosse "funzionale" è evidente.....ma non solo nel suo caso, OGNI scelta è funzionale, solo che a volte gli va MALE, non calcolano bene, e a quanto PARE SEMPRE PIU'.......

Guarda che non intendevo che lo faranno santo; sarebbe DAVVERO azzardato coi tempi duri che corrono, il PALESE sputtanamento di denunce americane per pedofilia e "segretari" vari, e la POCO riuscita simpatia che questo papa ha suscitato.
Intendevo che stanno cercando di RIPULIRE e VERNICIARE la sua immagine.
Non hai sentito gli elogi...ADDIRITTURA "RIVOLUZIONARIO", "SACRIFICIO".....

E anche io porgo a sua santità il mio personale "CIAO PEP" ! ! ! ! !

Lilith

Anonimo ha detto...

Oh Lilith, quando non dici parolacce sei anche piu' bella...quasi quasi ti scopo!

Giorgio Andretta ha detto...

Si possono inserire nell'uomo tutte le "diavolerie" moderne o metamoderne, egr. pietro, ma non sposteranno in avanti di un micron l'evoluzione spirituale umana.
Come sostiene l'egr.B.B. se non si ci rifà al Dio che è in noi non si va da nessuna parte, tutte le varie discipline atenee e master possibili non conducono che al nulla e la varietà dei detentori, di sullodati titoli, sta lì a dimostrarlo.
Ci si deve dedicare alle ricerche avanzate oltre che agli studi e sperimentazioni conseguenti e se avrà la pazienza di farlo arriverà a mettere in comunicazione le due ghiandole citate con risultati sorprendenti.
Certo di aver contribuito alla sua evoluzione spirituale, con simpatia.

Giuditta ha detto...

http://italiapiugiusta.wordpress.com/2013/02/13/itccs-ratzinger-costretto-alle-dimissioni-da-un-mandato-darresto-europeo/

Giuditta ha detto...

Abdica il Papa Benedetto XVI
La stessa sera un fulmine colpisce la cupola del Vaticano.

Il significato

La Torre del XVI arcano è la Torre di Babele (in accadico porta del cielo) costruita per egoismo e per l’ambizione di raggiungere il regno divino. Questo era infatti lo scopo dello ziggurat babilonese, una costruzione a diversi piani, alla cui sommità troneggiava il tempio, il più possibile vicino al cielo. I Qui il sacerdote, attraverso la celebrazione del rito, cercava una più stretta comunicazione con Dio, da cui, probabilmente, la didascalia dell’arcano: maison de Dieu, ovvero casa di Dio, cui l’uomo, nella sua smisurata sete di potere, tenta di dar la scalata. Non a caso la Torre ci appare come una costruzione vivente, sensibile, ma scoperchiata dalla folgore divina, intervenuta a punire l’arroganza, la presunzione, la smodata ricerca di perfezione esteriore. Eppure, direttamente colpita nella parte alta merlata dalla folgore che fuoriesce dal Sole (la ragione divina), dà l’impressione di reggere bene all’ attacco, grazie alla solidità delle fondamenta. Il crollo non è totale ma ha il sapore dell’ avvertimento: ‘Costruisci, elevati: hai il diritto e il dovere di farlo; ma non sognarti neppure di voler eguagliare il Creatore. Inutile, dunque, attaccarsi con le unghie e con i denti alle certezze della materia o alla rigidità delle proprie strutture mentali, per tentare di trattenere ciò che è destinato alla fine e al mutamento. L’arcano della Torre, uno dei peggiori del mazzo, più drastico diritto che capovolto, rappresenta il perno filosofico della necessità del male come aspetto complementare del bene o come la condizione che lo precede. È il necessario cambiamento di stato, doloroso ma indispensabile, per l’evoluzione interiore. Se le energie incontrollate rappresentano un pericolo contro cui non rimanere passivi, innegabile è la loro fecondità, il potere germinativo del nuovo che sorge dal vecchio, il mutevole figlio della condizione statica e cristallizzata della pietra.

Le dimissioni del Papa e numerologia!
Continua:
http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=1749

pietro villari ha detto...

@ Giorgio Andretta 18:44
Lo spero. Ho sempre percepito la divinita' attraverso lo studio delle Scienze Naturali. Adesso, dopo tanti decenni sono giunto a sentirne la bellezza, l'armonia, e ho provato il vero trasporto della commozione. Eppure, non mi sono mai sentito cosi' disperatamente distante dalla conoscenza.
Trovo molto sollievo nel rifugiarmi tra le divinita' dell'Olimpo e ascoltarne con attenzione i discorsi.

@ "Lilith" ore 13:59
In effetti, nutro un profondo rancore nei confronti dei cattolici. Non possono essere spiegati in altro modo i miei interventi a questo post di Paolo Franceschetti.
Detesto lo scempio che hanno maldestramente operato delle religioni preesistenti ovunque arrivassero, il loro materialismo, la brama di potere, di dominare culturalmente, la loro violenza. Il loro idolo non e' la mia divinita'.
Tuttavia, non posso non ammettere che molti di loro, almeno in giovane eta' e da ferventi servitori, fossero votati all'Amor.
Ne conosce qualcuno felice nella propria parrocchia, o nel proprio abito di qualsiasi colore esso sia ?
Le ho scritto in relazione alle miserie materiali dello Stato vaticano, non alla Fede innanzi alla quale noi tutti dobbiamo inchinarci.

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...

Io la penso così e penso che sia il PAPA ad essere NERO...:-)

http://maestrodidietrologia.blogspot.it/2013/02/il-papa-e-nero-apriti-cielo.html

pietro villari ha detto...

@ M.D.D. ore 02:49
Ho letto con attenzione lo scritto postato sul suo interessante blog.
La frase di Ratzinger da lei citata all'inizio, non puo' non essere immediatamente collegata ai Guerrieri della Luce, con tutto quel che ne deriva per il nuovo corso dell'ordine mondiale (credo centrato il suo collegamento con il numero 13: morte e rinascita, mutazione).
Mesi fa, per altre impervie vie mi ero trovato anch'io a ragionare sulla relazione tra cattolicesimo e quel che lei chiama Oracolo ancestrale, sui contenuti ermetici e allegorici del culto cattolico.

Oggi ci troviamo innanzi ad un momento gravissimo della storia umana e bisogna riconoscere l'importante attualita' del Templarismo. Personalmente trovo piu' consono quello del guerriero della via rossa, secca, fondata sull'Amor ("che tutto muove"). Un fedele conscio che il ciclo vitale del Cristo e' simbolo antichissimo di iniziazione: una splendente guida spirituale dell'Uomo.

Penso che lei abbia centrato il problema della crisi vaticana, che penso sia quello della crisi dell'identita' delle radici del cattolicesimo, quando scrive della fine di un ciclo e della rinascita: Solve et Coagula.
Infine, ha notizia di un altro sommo sacerdote affezionato ad un gatto nero e dagli occhi gialli?

@ Giuditta
Interessante il collegamento al sedicesimo arcano, porta del cielo.
I fulmini cadono da sempre e molto spesso sulla Basilica di S. Pietro, ove e' a tale scopo collocato il grande parafulmini.
La notizia vera e' che un fotografo si e' appostato con la sua attrezzatura per oltre mezzora, sino a ottenere l'immagine allegorica della folgore divina/ira della divinita', probabilmente da altri commissionata.

Democrito ha detto...

Il vero motivo delle dimissioni di Ratzinger credo non lo sapremo mai. La Chiesa è da sempre depositaria di grandi segreti e da quelle mura non è mai trapelato nulla.
L’ipotesi più attendibile credo sia quella della pista giudiziaria, che vede coinvolti il Papa stesso e alcuni Cardinali, nonché alti prelati, nella faccenda dell’insabbiamento di alcuni casi di pedofilia in Belgio e negli Stati Uniti.
Insabbiamento non vuol dire colpevolezza, quindi è possibile che ci sia stato una specie di accordo tra l’Alta Corte di Giustizia e la Sede Vaticana, anche in considerazione del fatto che la Chiesa ha da sempre prodotto grandi sforzi per mettere a tacere ogni possibile scandalo. Si tratta di un’istituzione vecchia di secoli, che ha sempre basato il suo potere su trame finanziarie, da usare come arma di ricatto quando la situazione lo richiede, e sulla credibilità.
Ritengo sia questo il motivo delle affermazioni di Papa Benedetto XVI, sulla necessità delle proprie dimissioni per il bene della Chiesa.
E c’è ancora gente che da fiducia a questi cialtroni.
Il prossimo Papa? Sarà in continuità con questo e con tutti gli altri che lo hanno preceduto. Non si può diventare Papa, Cardinale e nemmeno Vescovo se non sei in continuità con un andamento secolare di un’istituzione corrotta che viene spacciata per veicolo della Volontà Divina.

pietro villari ha detto...

@ Democrito 13:26
Non sarei cosi' ottimista.
Si tratta di una isituzione che ormai, con l'avvento di internet, al nuovo ordine mondiale non serve piu' al fine di esercitare il controllo e la manipolazione delle masse.
Non serve piu' nemmeno quale centro offshore, un paradiso esentasse per i grandi movimenti finanziari (e' da li' forse che arrivera' il siluro giudiziario che li colpira' gravemente).

Forse le massime gerarchie hanno fatto un accordo disperato per rinnovarsi in senso modernista, per ridimensionare fortemente il loro intervento politico e finanziario sullo scacchiere mondiale. Il nuovo papa forse indira' un nuovo Concilio. Ma qualsiasi cosa facciano, la condanna a scivolare lentamente nell'oblio e' stata emanata.

Certamente c'e' chi aspetta da molto tempo di mettere le mani sui loro capitali, ammassati in due millenni di attivita', e di regolare i conti aperti in passato.
E' l'inizio di un cambiamento della societa' di dimensioni epocali.

Anonimo ha detto...

Anonimo MONELLACCIO 17:38.

Oh caro !....I miei commenti ti fanno uno "STRANO" effetto.

L' energia sessuale è proprio un MISTERO !

Comunque, essendo virtuale non ci sono problemi....FAI PURE.......:-))

Lilith

Giorgio Andretta ha detto...

Fusse che fusse la volta bona!!!, egr.pietro, ma finora le sibille non c'hanno azzeccato, nel suo caso sono pronto ad inchinarmi.

Anonimo ha detto...

@ pietro villari.

Condivido ciò che dice in risposta a me e a MDD....."La via dell' amore"......

Ma inchinarsi davanti alla fede di una religione fuorviante, FALSA nelle FONDAMENTA, lo considero ERRATO e pure SCIOCCO.

Considero GIUSTO inchinarsi SOLTANTO davanti alla LIBERTA', all' EMPATIA e al RISPETTO per OGNI - SINGOLO - INDIVIDUO.

Lilith

pietro villari ha detto...

@ Giorgio Andretta ore 19:37

Attualmente il vaticano puo' contare su oltre un miliardo di simpatizzanti ed una montagna di beni immobili.
Tuttavia le dismissioni degli immobili sono da parecchi anni superiori alle acquisizioni, e le banche controllate dallo stato soffrono gli stessi problemi di quelle Occidentali, essendovi strettamente collegate.

Non mi stupirebbe quindi una implosione causata da un ben assestato colpo del sistema giudiziario sotto la spinta del Nuovo Corso.
Anche se sfuggono a questa possibilita', li aspetterebbe solo un lungo periodo di trasformazione in progressiva riduzione.
Nonostante i pronostici del totopapa, penso che il conclave non mettera' al vertice un volto noto o uno di colore alternativo. Sanno bene che ancora possono, anzi devono eleggere un caucasico di tempra e carisma eccezionale, proveniente dal mondo del lavoro, dal popolo. Ma esiste un simile candidato tra i papabili ?

@ Lilith ore 20:09
Mi riferivo alla Fede (con la F maiuscola). Non pensa che sia una virtu' d'ispirazione divina, uno stato di grazia al quale tutti noi dovremmo aspirare ?

Anonimo ha detto...


Spero soltanto che le "concessioni" della chiesa, nella sua svolta al prossimo "modernismo", non si RIDUCANO FURBESCAMENTE ai matrimoni tra gay e balle del genere; in quanto, legittimando queste FALSE libertà, non farebbero altro, in BUONISSIMA sostanza, che RAFFORZARE il MATRIMONIO e la FAMIGLIA MONOGAMICA, e quindi il proprio interesse.

Insomma, sarebbero "concessioni" di 'sto cazzo ! (...non si sa mai che il MONELLO si SCALDI troppo....:-))

Ma spero che 'sti AVARI di preti, come MINIMO, si decidano a SGANCIARE un pò di DANE' per i poveri....al punto di DECADENZA in cui si trovano, più per il proprio bene che per quello di questi ultimi ! ! !

Lilith

Giorgio Andretta ha detto...

Le notizie che girano sono che i cattolici siano oltre 2mld d'individui, che la potenza finanziaria dello IOR sia la più massiccia del pianeta e che una sola telefonata dello stesso sia sufficiente per spazzare la Goldman S. o la J.P.Morgan e che il patrimonio immobiliare solo in Italia ammonti ad oltre la metà di quello complessivo, senza contare quello nord e sud americano e del resto d'Europa e non esito a credere che tutto ciò corrisponda al vero, egr.pietro.
Considerando che i prelati appartengono e partecipano attivamente ad ogni organizzazione più o meno occulta e che in buona sostanza rappresentino efficacemente la cupola del potere lei è convinto che la magistraturetta italiana voglia affrontare un gigante di tale fatta?
Auguri!
Il vivere dimostrerà chi sarà eletto Papa e che scelte adotterà sapendo che il suo predecessore non è accolto "dentro l'urna dei forti" ma posizionato alle sue spalle alitandoli continuamente sul collo, vedremo.
Tanto le dovevo.

Giorgio Andretta ha detto...

Dimenticavo!
Il Papa è il capo di uno stato estero e quindi gode di ogni immunità, egr.pietro.

pietro villari ha detto...

Non dico che il vaticano non abbia quei numeri, ma che corre un rischio altissimo trovandosi su posizioni invise o comunque inutili alle esigenze dei nuovi emergenti, sopratutto quelli asiatici.
Inoltre, nell'ambito di scenari di guerra, la citta' del vaticano rappresenta un importante centro operativo politico-finanziario facilmente eliminabile.
Quanto alla magistratura non mi riferivo soltanto a quella italiana, e comunque l'iniziativa non sarebbe meramente di ambito locale.
Il gioco e' quello di sempre, rubamazzo.
Con simpatia.

pietro villari ha detto...

Suvvia: l'immunita' di un capo di stato estero ?! Vogliamo tentare un calcolo di quanti ne sono stati eliminati nell'ultimo trentennio ?
Circoscrivendo al vaticano ?
Con rispetto

Giorgio Andretta ha detto...

Comincio a divertirmi, egr.pietro, a chi vuol paragonare il Papa a J.F.Kennedy od a Ghedaffi, a S.Hussein od ad Aldo Moro, od a chi altro?
Se un magistrato yankee pretendesse di arrestare il Sommo Pontefice cosa ne chiederebbe, l'estradizione?
A chi?
Nel caso invierebbero la 6a flotta?
Resto in attesa.

pietro villari ha detto...

Mi fa piacere che almeno lei si diverta, caro Giorgio, con simili argomenti.
Se non l'ha capito, il Papa e' a piede libero sino al 28, poi va in una galera dorata a scontare guai soprattutto causati da altri.
Avevo volutamente commentato, apparentemente errando l'11 scorso, che si sarebbe ritirato nella fortezza di Castel Sant'Angelo, ove si chiudera' in preghiera. Andra' a Castel Gandolfo, in un appartamento all'uopo adattato parecchi mesi fa.

Quanto ai mezzi sbrigativi: quanti papi hanno avuto un benservito special, e con quali modalita', negli ultimi trentanni?

Le invio un rispettosissimo marameo dalla 6a flotta siciliana in Olanda.

Giorgio Andretta ha detto...

Sono d'accordo sul benservito special,egr.pietro, sul resto rimango divertito perchè il tutto rientra nel campo delle speculazioni, per quel che mi riguarda il Santo Padre l'ho sempre visto come un prigioniero, magari dello Spirito Santo.
A rileggerla.

Giorgio Andretta ha detto...

Pensandoci bene ho rilevato dai suoi commenti, egr.pietro, che lei è convinto che ci siano più Spirito Santo.
Uno che illumina il concistoro al momento del'indicazione del Papa (ancora in carica), un'altro che interviene sul resto della curia, un'altro sulla law mondiale, un'altro ancora sull'istituendo nuovo concistoro ed un'altro ancora sull'eleggendo Papa.
Che meraviglia la vita!
Non si ha mai finito d'imparare.
Cordialità.

pietro villari ha detto...

Complimenti, caro Giorgio, direi una deduzione da manuale: un ritiro forzato da sopravvenuta cirrosi epatica...
Alla prossima, mestamente.

pietro villari ha detto...

X Andretta ore 11:06
Mettendo da parte il divertente scambio di battute. Questa volta non si tratta della solita X. Credo lei non voglia considerare l'esistenza dell'entrata in gioco di un quinto elemento e il problema del suo posizionamento (in alto o in basso?).
A ben rileggerla, come sempre, ma mi fermo qui.

Anonimo ha detto...


RAI NEWS: ....."A guidare la scelta del papa sarà lo spirito santo".

PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR! ! ! ! ! ! ! !

Anonimo ha detto...

@ Paolo Franceschetti.

Paolo, ho scritto un commento rivolto a Villari ma non lo vedo.....
Anche qui è una questione sui nomi che iniziano con Lil e finiscono con it !?!?

Lilith

Anonimo ha detto...

@ pietro villari.


Premetto che soffro di una strana idiosincrasia per certi termini come "fede"......ma posso fare uno sforzo, in quanto riconosco ( anche se non ne sono certa ) che il problema è mio.

Allora: intanto, parlare di fede (anche se con la F maiuscola ) senza specificare in che cosa, non le sembra un po' VAGO ?!

Comunque, tenendo conto che lei non "condivide lo stesso idolo" di quei TRONFI in POMPA MAGNA, e trovandosi consono alla via "dell' amor ( "che tutto muove" ), voglio darle credito di una Fede di qualità elevata.

Augurandomi, però, che non si tratti di un credo in una delle religioni CIARLATANE già note per "predicare bene e razzolare male"; inclusa quella "apparentemente" LAICA, che sacralizza "il bene dell' umanità" in senso generico ed AMBIGUO, mentre di fatto si RIVOLTA contro ed è a discapito, del SINGOLO; per cui, in DEFINITIVA, di TUTTI.....eccetto i "soliti noti"

Mi auspico quindi, Villari, che la sua fede abbia come FONDAMENTALE premessa la PIENA LIBERTA', e il CONCRETO interesse, sostegno e considerazione per ogni SINGOLA PERSONA.

Lilith

Giorgio Andretta ha detto...

Scrive Claudia Rainville:"Cirrosi epatica=E' una forma di autodistruzione legata ad un senso di colpa per il fatto di vivere, oppure rancore." egr.pietro.

In questa sede sono stato accusato di tutto mi mancava solo dell'esistenza dello Spirito Santo, chissà cos'altro mi riserverà la vita!
Antologicamente non posso meravigliarmi in considerazione del livello culturale rappresentato in rete che a sua volta è specchio della società tutta.

Giorgio Andretta ha detto...

Come può recitare due ruoli in commedia/tragedia, egr.pietro?
Quello dell'interprete e quello della critica attribuendo al confronto una X?
Io non ho gettato la spugna, "sono sempre qua e già" (Blasco).

Anonimo ha detto...

Sento odore di un seguace di Serafino massoni qua dentro... ma per ora mi tengo il nome per me..... Al papa ci vuole soltanto il Prito santo e niente piu'. P.S. Viva i Korn !

pietro villari ha detto...

@ Lilith, ore 07:37
Il suo commento mi piace perche' rivela l'intensita' delle sue emozioni, la sua ricerca.
E' un peccato che lei non voglia pubblicamente liberarsi dell'anonimato: sarebbe un atto di Fede. Personalmente trovo che talora trasformarsi in Mangiafuoco, e cibarsi dei propri demoni, possa essere un'esperienza interessante ...

@ Giorgio Andretta ore 09:13 e 09:21
Mi dispiace molto che lei abbia letto in senso negativo le mie ultime risposte. Rileggendole, trovo evidente che, come fretta malsana vuole, nel concentrare non ho saputo comunicarne il significato.
"E' colpa mia", Mea Culpa.
Anzi, se ancora piu' concentrate alcune parti mi sembrano persino incisibili su una tavoletta di defissione, da seppellire nottetempo in un campo maldestramente gestito.

Abbia pazienza, sono di pessimo umore a causa di un subdolo IQtest.
Con simpatia,

P.S. - Non capisco cosa possa importarle del livello culturale della societa': lei e' anarchico.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Scusi la mia ignoranza GIAN;
Quindi nella sua teoria, egr.BB, prevede l'esistenza di vari Dei, ma ciò cozza con il fatto di essere irretito.

Se mi da modo di capire cosa intende per IRRETITO, che nel vocabolario da altro significato, formulerò una risposta più corretta, a quella data.

IRRETIRE:prendere nella rete,impigliare,accalappiare con l inganno,sedurre.

GRAZIE & CIAO.


Anonimo ha detto...

@ pietro villari.

GRAZIE.

Quale "MISTERIOSA" capacità potrebbe dimorare in un nome, al punto di influire sul contenuto di uno scritto ?
A mio giudizio NESSUNA !

Oltretutto, lei dovrebbe considerare, mettendosi saggiamente "nei panni di altri", come è già stato BEN sottolineato precedentemente su questo stesso argomento, che ci possono essere DIVERSE ragioni VALIDE per una tale omissione, e che la LIBERA SCELTA di un individuo, che non danneggi altri, è INDEROGABILE.

Possedendo sufficiente perspicacia si possono leggere sia le righe che tra esse.

Lilith


Giorgio Andretta ha detto...

Egr.BB, lei riporta: IRRETIRE:prendere nella rete,impigliare,accalappiare con l inganno,sedurre.
Ogni accezione le se confà, perchè è ciò che ha subito dalle donne.
A lei la palla!!!

Giorgio Andretta ha detto...

Si, io sono anarchico ma non la società che pervicacemente mi vuole imporre ogni sua decisione, eg.pietro.
Per quanto riguarda la lettura mi attengo alle due diligence delle accezioni correnti, evito la filigrana ed il "fra le righe", quindi se il suo umore è scosso lei lo trasmette ai suoi interlocutori, non faccio che adeguarmi.
Alla prossima.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Eh GIAN, qua caschi proprio male, magari fossi stato irretito dalle DONNE almeno mi sarei divertito con un po di sesso ludico,il bello della storia che le DONNE hanno una fottuta paura di me e non riesco ha capirne i motivi, e in fatti uno dei miei limiti.

GRAZIE & CIAO.

Giorgio Andretta ha detto...

Non si tratta di sesso ma di astralità, egr. BB.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Allora cambia tutto GIAN,vuol dire che in altri miei contenitori mi stia divertendo e facendo danni,cioe faccio tutte o piu possibili esperienze,prima di tornare a CASA.

GRAZIE & CIAO.

Giorgio Andretta ha detto...

Anche a casa, egr.B.B.
Buon divertimento.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Li sono tutto e mi rimane che contemplare me stesso, una soddisfazione totale.

GRAZIE & CIAO.