Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia

Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia
Dalla prima guerra mondiale al trattato di Lisbona

mercoledì 23 gennaio 2013

Border Nights: registrazione della puntata 71

Registrazione della 71esima puntata della trasmissione Border Nights, andata in onda martedì 22 gennaio su Web Radio Network.

Si è parlato del potere della musica, delle teste trovate all'interno di una valigia, e del sistema decisionale delle organizzazioni occulte.

http://www.spreaker.com/user/5280360/border_nights_puntata_71_22_1_13



11 commenti:

Anonimo ha detto...

A proposito di teste in valigia consiglio vivamente di leggere il libro "Teste" di Giuseppe Genna e in generale tutti i suoi libri compreso quello autobiografico che si scarica gratuitamente su Internet "Medium"

Anonimo ha detto...

Grazie a questa trasmissione radiofonica ti ho conosciuto,complimenti Paolo.
Condivido molti tuoi punti di vista e trovo interessanti gli argomenti trattati e assai piacevole e scorrevole la conversazione tra te e Fabio.

Sergio

Anonimo ha detto...

Gli amplificatori non influiscono MAI sull'accordatura degli strumenti!
Se c'è sul blog qualche musicista lo potrà confermare.
Se uno strumento è accordato a 440HZ l'amplificatore potrà solo emettere quella frequenza.Se uno vuole ottenere la musica a 432HZ tutti gli strumenti vanno accordati a 432HZ e gli amplificatori non centrano un cazzo con la frequenza......lo sanno anche i bidoni della monnezza.

Anonimo ha detto...

OT: oggi mia madre (che ha letto qualche vostro articolo in passato), guardando il tg, se n'è uscita dicendo" Per me Corona ha paura di finire nelle nostre carceri, perchè sa qualcosa che non doveva e teme di essere suicidato"... Franceschetti docet!

O'COMPLOTTIST ha detto...

ciao Paolo,
domanda da ignorante: la modifica della frequenza musicale è stata fatta sulle musiche prodotte dopo la modifica o anche su quelle precedenti? cioè, se compro un disco d musica classica, o lo ascolto su youtube....è modificato?
ovviamente, sono gradite risposte da chiunque conosca l'argomento, grazie

Anonimo ha detto...

Da mesi mi chiedevo perchè tutte le radio insistessero a trasmettere una canzone bruttissima dal titolo "one day", (sunto del testo: un giorno tutti diventeremo vecchi, musica orrenda) fino a che non ho scoperto che è fatta da un musicista israeliano, della serie canzoni depressive
(sì, perchè masini era nulla al confronto)
inposti dall´ordine mondiale ebraico.

R.

Anonimo ha detto...

Dear "O´Complottist", è ovvio che qualunque disco di musica classica è stato suonato e registrato dopo l´invenzione del registratore, grammofono eccetera, e quindi dopo la famosa ratifica che ha fissato l´intonazione. Prima di allora esistevano solo le partiture, le quali contengono indicazioni vaghe sul tempo esecutivo, e nessuna indicazione sull´intonazione. In mancanza di indicazioni precise, le incisioni sono sicuramente fatte con il La=440Hz.

TR

O'COMPLOTTIST ha detto...

Dear TR,
come darti torto :-)
grz x la "dritta", xò...qnd Paolo dice ke alcune musiche non gli "procurano fastidio"?

O'COMPLOTTIST ha detto...

@TR:
ma qualche disco sarà stato inciso prima della "modifica", o no?

Anonimo ha detto...

Dear "O´Complottist", il concetto di musica registrata su un supporto, dove c`è solo da premere "PLAY", nonostante sembri ovvio, è relativamente recente.
In precedenza, potevi ascoltare della musica soltanto se c´era qualcuno, o una intera orchestra a suonarla nello stesso momento.
È anche ovvio che l´intonazione, non fosse il primo dei problemi di chi eseguiva le partiture.
Comunque qui: http://it.wikipedia.org/wiki/432_hertz
c´è un´ottima spiegazione su tutta la vicenda.

TR

O'COMPLOTTIST ha detto...

Grazie TR!