domenica 18 novembre 2012

La magia. Cos’è, perché funziona, e per quale motivo i politici la usano in segreto.




di Paolo Franceschetti

1. Premessa. 2. La magia come scienza del modificare la realtà. 3. La magia come scienza del cambiamento di noi stessi. 4. la magia come scienza della natura e dell’unione col divino. 5. La magia come scienza della volontà. 6. Rapporto tra magia e moderne discipline scientifiche. 7. In particolare: rapporto tra magia e psicologia. 8. Riassunto: la definizione di magia e alcuni esempi di riti magici. 9. Religione e scienza. Strumenti diversi ma fine unico. 10. L’uso della magia da parte di politici e capi di stato. 11. I libri segreti delle società segrete. 12. Il grande segreto della magia. 13. Come vengono utilizzati i riti. 14. Alcuni consigli per il miglioramento personale. I libri di Brizzi. 15. Bibliografia generale e consigli per approfondire.


1. Premessa.
Prima di iniziare questo articolo è bene fare una premessa. Ciò che scrivo è diretto a chi non sa nulla di magia e di esoterismo, quindi alla gente comune. In sostanza, è come se mi rivolgessi a un ipotetico me stesso 5-6 anni fa, quando questi argomenti erano per me sconosciuti, e utilizzerò termini e argomenti comprensibili, a scapito della precisione tecnica, al solo fine di far capire alcuni concetti; concetti in realtà banali, ma che per l’astrusità con cui sono in genere presentati, per il tecnicismo utilizzato dagli addetti ai lavori, unitamente alla disinformazione imperante in materia, sono assolutamente sconosciuti alle masse.
I tecnici e gli esperti storceranno il naso per alcune cose che dirò; in particolare partiremo dalla premessa che esoterismo e magia sono due termini da usare come sinonimi. In linea teorica questo non è corretto, essendo la magia una branca dell’esoterismo, ma per semplificare le cose possiamo utilizzare i due termini come sinonimi; in fondo tutti i ricercatori di esoterismo si interessano anche necessariamente di magia, e tutti i maghi sono anche esoteristi, anche se non è vero il contrario.
Una delle cose che, negli studi di questi anni, mi ha sorpreso di più, è stato lo scoprire che la magia è uno degli strumenti più potenti utilizzato dai personaggi più famosi e influenti della terra; reali di casate europee, presidenti USA e primi ministri italiani, francesi, spagnoli; politici (i più insospettabili, da Bertinotti e Borghezio, a Berlusconi o Prodi), personaggi TV, ecc.
A prima vista questa cosa può apparire strana o frutto di fantasia (già mi vedo gli scettici alla lettura di queste righe dire: “le prove, Franceschetti, vogliamo le prove”), ma che lo strumento esoterico/magico sia diffusissimo in tutti gli ambienti dei personaggi più potenti della terra, lo dimostrano, oltre a studi importanti – come quelli dello storico Giorgio Galli – un argomento decisivo, di tale importanza da essere idoneo a troncare ogni obiezione.

L’argomento è questo.
La massoneria ha, al diciottesimo grado del rito scozzese, quello di Cavaliere Rosacroce. Il trentesimo è quello di Cavaliere Kadosh, in cui si ripete il dramma di Jacques de Molay e della vendetta templare.
Gli altri gradi della massoneria fanno tutti, indistintamente, direttamente o indirettamente riferimento a principi o concetti esoterici, dal Tempio di Salomone ai misteri egizi.
Chi entra in massoneria, in altre parole, è (meglio sarebbe dire “dovrebbe essere”) obbligato a studiare il significato corrispondente ai vari gradi; un massone, insomma, deve studiare e conoscere i Rosacroce, i Templari e tutto il patrimonio di conoscenze esoteriche che queste confraternite si portano dietro. Se quindi il percorso dell’individuo all’interno della massoneria è un percorso serio, e non finalizzato unicamente alla brama di potere personale o allo scambio di favori, tale percorso deve necessariamente includere lo studio della magia e dell’esoterismo.
Studiare i Rosacroce e i Templari significa infatti anche studiare esoterismo e magia; tutto ciò che c’è di magico/esoterico in Occidente si deve ai Rosacroce; tutti i riti magici praticati dalle varie confraternite esoteriche si rifanno a conoscenze introdotte e diffuse dai Rosacroce; i mazzi di tarocchi più utilizzati e diffusi sono tutti direttamente o indirettamente derivati dal tarocco Rider-Waite, ispirato alla tradizione della confraternita rosacrociana della Golden Dawn; la maggior parte delle confraternite magico-esoteriche occidentali si rifanno alla tradizione templare e/o rosacrociana; tutti gli esoteristi più famosi al mondo erano appartenenti ad una fratellanza di matrice rosacrociana; tutti i libri di esoterismo più diffusi sono scritti o da iniziati a confraternite rosacrociane, o comunque sono impregnati di concetti rosacrociani.



I Rosacroce sono, in Occidente, la magia; e tutto ciò è magia richiama anche inevitabilmente i Rosacroce.
La massoneria è una filiazione diretta delle società rosacrociane e templari. Possiamo quindi dire, semplificando le cose, che la massoneria è un’immensa organizzazione magico-esoterica.

A questo punto allora non c’è bisogno di “prove” per sapere e convincerci che i personaggi più potenti della terra praticano e conoscono la magia. Se è vero che i reali inglesi sono il vertice ufficiale della massoneria di rito anglosassone mondiale, se è vero che Monti, Berlusconi, Bush, Clinton, e tutti i presidenti degli USA, erano e sono massoni, ma lo erano anche Lenin, Marx, Gheddafi, e in generale i personaggi più importanti della storia dell’umanità, se è vero che la massoneria conta decine di migliaia di affiliati, tratti dalle classi più colte e agiate della società, delle due l’una: o tutta questa gente ha tempo da perdere con organizzazioni, rituali, e confraternite inutili, oppure c’è un motivo più profondo per cui queste persone sono tutte iniziate agli alti gradi della massoneria, cioè di un’organizzazione che è possibile definire come “organizzazione magico-esoterica”.
Il motivo per cui tutta questa gente appartiene o è appartenuta alla massoneria è – in realtà – molto semplice.
La massoneria detiene le chiavi del potere nel mondo.
E detiene queste chiavi grazie agli strumenti magico-esoterici di cui si serve.
Scriveva Aleister Crowley al riguardo: “I nostri fratres posseggono le chiavi di tutte le religioni e possono interpretare a loro vantaggio tutti i riti, creare nuove fedi e nuove festività, governando il mondo secondo giustizia e virtù”.
Scrive al riguardo Eliphas Levi nel suo "Storia della magia", nel capitolo intitolato, non a caso, "Origini magiche della massoneria": I massoni hanno "ricevuto i templari come modello, i Rosacroce come padri, e i Giovanniti come antenati.  

Per capire cosa è la magia cerchiamo di procedere per vari step. Vediamo nei prossimi paragrafi cosa è veramente la magia, come funziona e come viene utilizzata dai personaggi che sono al potere.
Dopodiché vedremo che la magia ha un ruolo molto più importante di quel che si crede nei destini dell’umanità e nelle scelte politiche che si fanno ogni giorno, quotidianamente, sulla pelle dei cittadini e delle masse ignoranti.


2. La magia come scienza del modificare la realtà.
La magia è l’arte di modificare la realtà.
Israel Regardie scrive che “la magia è l’arte di applicare cause naturali per produrre effetti sorprendenti”.
Crowley diceva che “lo scopo generale della magia è influenzare il mondo dietro le apparenze, per poter trasformare le apparenze stesse”.
Robert Canters, nella sua prefazione a "Storia della magia" scrive che "per mezzo della magia le cose cessano di essere ciò che sono per divenire ciò che noi desideriamo che siano".
Il mago non è un tizio vestito in modo strambo che fa uscire un coniglio dal cilindro. Il mago è colui che riesce a modificare la realtà attorno a sé, facendo prendere agli avvenimenti la piega che vuole lui.
È magia ad esempio cercare di attirare a sé la persona amata, cercare di attirare ricchezze, ma anche guarire un ammalato (in genere in questi casi si parla di magia bianca) o far ammalare una persona sana (e in genere qui si parla di magia nera).
Primo punto fermo è quindi il seguente: la magia è l’arte di modificare la realtà esterna attorno a noi.
Come si ottiene la modificazione della realtà?
Con l’evocazione di angeli, la recitazione di formule, con la forza di volontà, con procedimenti e riti particolari.
In realtà il mago non fa né più né meno che quello che fanno quasi tutte le persone, ad eccezione degli atei e dei materialisti convinti: il cattolico si recherà a Lourdes o invocherà Padre Pio, l’induista praticherà forme di meditazione (sono strabilianti i “miracoli” compiuti dagli Yogi orientali), il buddhista reciterà dei mantra, altri ritengono di avere un contatto coi propri defunti, ecc.
La differenza è che il mago chiama la sua arte “magia”, appunto, mentre il buddhista parlerà di “legge mistica”, l’induista parlerà di poteri yogici, il cattolico dirà che ha ricevuto la grazia dalla Madonna, San Gennaro, Padre Pio, ecc. e spesso discorre di miracolo ritenendo ottusamente che i miracoli li possa fare solo la Madonna, e non sapendo che la produzione di eventi eccezionali è assolutamente normale presso la maggior parte delle comunità etniche nel mondo.
Ulteriore differenza è che il mago, oltre alle invocazioni di entità superiori, userà qualsiasi altro strumento, connesso alla forza di volontà e all’arte magica in generale.
In definitiva possiamo dire che la differenza di fondo tra magia e religione è che il mago studia questi fenomeni in modo scientifico, mentre il cattolico o il buddhista in linea di massima sono inconsapevoli di quello che fanno e se gli dici che l’invocazione della Madonna o la recitazione del Daimoku o dell’Om Mani Padme Hum, dell’Om Namah Shivaya, ecc. sono atti magici si offendono pure e pensano che tu stia bestemmiando.


3. La magia come scienza del cambiamento di se stessi.
Il presupposto fondamentale perché la magia funzioni è che il mago modifichi se stesso e cambi internamente.
Secondo punto fermo è quindi che la magia, per essere efficace, ha bisogno di un cambiamento interiore del mago.
Non per niente, con mia sorpresa, ho potuto constatare che su tutti i testi di magia, da quelli più antichi ai più moderni, si insiste molto sulla meditazione e sulle varie tecniche di miglioramento di se stessi.
Scrive Regardie che la via mistica si può raggiungere in due modi: con la meditazione e lo yoga, o con la magia, ma combinando insieme le due tecniche i risultati saranno eccezionali.
Addirittura ho trovato in molti testi di magia la recitazione di mantra tipici dell’induismo o del buddhismo (dal classico OM, all’Om Mani Padme Hum del buddhismo tibetano) e tecniche di meditazione yoga prese pari pari dall’Oriente, e praticate da sempre da Templari e Rosacroce, che le avevano apprese in Oriente.
Anche nel libro “Magick” di Aleister Crowley si insiste molto sulla meditazione e lo yoga.
In alcuni libri di magia si fa espresso riferimento agli esercizi spirituali di Ignazio di Loyola (il fondatore dell’Ordine dei Gesuiti) che sono da molti considerati i più efficaci in ambito magico. Nel suo libro “Esercizi spirituali”, Ignazio di Loyola dà consigli di meditazione e immaginazione che, secondo Franz Hartmann, servono per sviluppare i poteri della mente e dell’anima.
Peraltro, con mia somma sorpresa, ho potuto constatare che nei testi di magia di Papus, di Dion Fortune, di Eliphas Levi, e in altri si insiste non solo sulla necessità che il mago pratichi la meditazione, ma che segua un regime alimentare vegetariano, senza alcool, e sano.
In altre parole, ad approfondire l’esoterismo e la magia si scopre che quelle che vengono fatte passare per “teorie new age” o per scoperte moderne, erano già ampiamente praticate e consigliate da maghi e alchimisti del 1500, del 1700 e del 1800.


4. La magia come scienza della natura e come unione col divino.
Infine, un concetto importante da capire è che la magia, per funzionare, deve procedere in accordo con la natura; il mago riesce a provocare un cambiamento nella realtà materiale, solo se questa volontà è in profondo accordo con la natura stessa delle cose da cambiare.
Il mago cioè, per operare, deve anche essere un profondo conoscitore della natura, dei suoi ritmi, e dei suoi segreti.
Ma la natura è il prodotto di Dio, e quindi, per essere in armonia con la natura, occorre essere in armonia con Dio e con il divino.
Gesù poteva produrre tutti quei miracoli perché era in assoluta armonia con Dio e la natura. Ma miracoli analoghi a quelli di Gesù erano e sono prodotti anche da Yogi indiani, che da secoli sono maestri nell’arte di entrare in comunione con il divino e con la natura (il termine Yoga infatti significa unione, e in particolare unione col divino, quindi lo scopo dello Yoga è proprio quello di elevare lo spirito per entrare in contatto con Dio).
Secondo Israel Regardie, lo scopo del teurgo è “l’acquisizione dell’autoconoscenza e l’unione con il divino” (L’Albero della Vita, pag. 99).
Eliphas Levi diceva che la magia è “la scienza tradizionale dei segreti della natura”.
Mentre per Eugène Canseliet è “l’arte divina che consiste nel prendere contatto con l’anima universale”.
La magia, diceva Crowley, non è un modo di vivere, ma IL modo di vivere.
Considerando che l’uomo è fatto a immagine e somiglianza di Dio, e che il principio fondamentale della magia è il famoso principio “come in alto così in basso” di Ermete Trismegisto (che è l’equivalente del “come in cielo così in terra” del Padre Nostro cristiano), l’uomo deve conoscere se stesso per poter essere in armonia con Dio, e conoscere Dio per essere in armonia con se stesso.

Aleister Crowley diceva di se stesso che era uno strumento di esseri superiori che controllano il destino umano.
“Siamo tutti parti di Dio, non semplicemente timbri che riproducono il suo nome, noi siamo poemi ispirati da Dio, i figli generati dalla sua follia amorosa”.
E altrove, sempre Crowley, disse: “La Grande Opera significa entrare in unione con l’infinito e liberare la divina scintilla di luce imprigionata nel corpo”.
“Amore è l’unica legge, Amore sotto il dominio della Volontà”, era un altro dei motti di Crowley.
La stessa cosa che dicono i cristiani, i buddhisti, gli induisti, gli sciamani.

La magia – secondo la definizione di Regardie – è quindi una scienza dello spirito, un sistema tecnico di formazione per finalità divine (L’Albero della Vita, pag. 133).
Il mago quindi è anche un credente, nel senso che crede senz’altro in Dio.
Non a caso per entrare in massoneria sono richieste tassativamente tre regole: essere uomo, aver compiuto i 21 anni, e credere in un Dio unico.

Si legga, per chi è curioso di approfondire, quello che scrive Dion Fortune sulla via mistica a questo link:


5. La magia come scienza della volontà.
La magia, consistendo nel modificare la realtà, è anche la scienza della volontà.

Secondo Dion Fortune, i nostri pensieri non solo ci influenzano, ma formano canali di ingresso e attrazione delle corrispondenti forze nel cosmo.
Secondo Regardie, ciò che conta in magia sono il pensiero e la volontà. Gli attrezzi del mago sono solo un rafforzamento di tale volontà (pag. 140). “Tutti i riti, gli interminabili dettagli cerimoniali, le circumambulazioni, gli incantesimi, e le suffumicazioni vengono attuate deliberatamente per esaltare l’immaginazione e rafforzare la forza di volontà”.
Eliphas Levi scrive al proposito: “Se vuoi regnare su te stesso e sugli altri, impara a volere”.

Il pensiero corre immediatamente ai numerosi libri e manuali sul potere della volontà, dai libri di Louise Hay a quelli di Wayne Dyer, ma anche ai numerosi manuali sulle tecniche di vendita che si insegnano in ambito aziendale, nonché ai principi base della maggior parte delle correnti psicologiche, da quelle comportamentali estreme del professor Giorgio Nardone, a quelle della psicologia cognitiva (secondo cui cambiando i nostri pensieri possiamo cambiare le nostre emozioni e dunque essere più felici).


6. Rapporto tra magia e discipline moderne scientifiche
Una delle cose che si scoprono approfondendo le varie correnti esoteriche è che esse sono tutte molto simili, quasi come strade che, pur diverse, conducono alla stessa meta.
I punti fermi di tutte le dottrine esoteriche, da quelle pitagoriche, a quelle egizie, a quelle catare, templari e rosacrociane, nonché degli esoterismi orientali, sono i seguenti: l’anima; la dottrina della reincarnazione; la possibilità di operare trasformazioni della realtà mediante la forza di volontà.
Cristo, secondo i Rosacroce e la massoneria, è venuto sulla terra per diffondere le dottrine esoteriche alle masse; in sostanza l’esoterismo di Cristo era un esoterismo semplice, alla portata di tutti, e non più riservato ai soli iniziati delle scuole misteriche.
Cristo insomma portava in Occidente quell’esoterismo che in Oriente era molto più diffuso, per spiritualizzare la società occidentale.
La lotta tra rosacrocianesimo prima, massoneria poi, e Chiesa cattolica, è dunque uno scontro titanico tra due cristianesimi: quello cattolico di Pietro e Paolo e quello di Giovanni.

Il cristianesimo stava dunque portando una ventata di rinnovamento nella società occidentale, e tale ventata è stata impedita da due fattori.
Il primo è stato la nascita della Chiesa cattolica; a partire dalla morte di Cristo, Roma, fiutando il pericolo insito nella dottrina cristiana, l’ha fatta diventare religione ufficiale dell’impero al fine di controllarla, ha stravolto l’interpretazione dei Vangeli, e ha costruito una religione da cui ha bandito quasi ogni riferimento esoterico (non a caso Roma contiene già nel suo nome la negazione del messaggio di Cristo; se il messaggio del Cristo è infatti l’amore, amor in latino, Roma è proprio il termine amor letto al contrario). Nei secoli la Chiesa ha poi distrutto tutti gli esoterismi che man mano si trovava nel cammino: l’esoterismo gnostico, quello templare con la distruzione dell’Ordine nel 1314, quello cataro con la crociata contro gli albigesi, quello boemo, e in generale facendo una guerra aperta a qualsiasi esoterismo (basti pensare alla guerra odierna che viene fatta a discipline come lo Yoga, che alcuni sacerdoti considerano una disciplina satanica).


Altri fattori di distruzione sono stati il materialismo e lo scientismo.
I vari rami delle dottrine esoteriche si sono specializzati oltre misura e frammentati in modo da non permettere più la comprensione del tutto.
Dall’alchimia è nata la chimica.
Dall’astrologia è nata l’astronomia.
Dalla numerologia è nata la matematica (a coloro – magari docenti di matematica razionali e amanti del pensiero scientifico – che leggeranno con scetticismo questa affermazione, mi basterà ricordare che Pitagora, il cui teorema tutti abbiamo studiato a scuola, era il fondatore di una delle scuole di pensiero esoterico più note nell’ambiente esoterico, tanto che ancora oggi i membri di molte società segrete, massoni compresi, vengono definiti anche “pitagorici”; mentre Leonardo da Vinci, considerato uno dei più grandi scienziati di tutti i tempi, era un rosacroce).
Dalle tecniche per modificare la realtà è nata la fisica.

La stessa religione nasce dalla scienza esoterica. Qualunque religione organizzata nasce sempre come una branca deviata di una corrente esoterica. L’esoterismo studia tutto ciò che ha a che fare con l’anima e con Dio, religioni comprese; e fa partire dal basso (dalla ricerca di sé) la ricerca dell’unione col divino; la religione invece fa partire dall’alto, imponendo con la forza, questa unione, facendo smarrire all’uomo la comprensione di se stesso.
Scrive Kanters che "la magia è autoritaria; la religione, sua sorella, è umile"; la religione prega e spera, la magia costringe e riesce". 
Scrive Edouard Schuré che “la dottrina esoterica non è solo una scienza, una filosofia, una morale, una religione; essa È la scienza, la filosofia, la morale e la religione, di cui tutte le altre non sono che preparazioni e degenerazioni” (I grandi iniziati, pag. 17).



7. In particolare: rapporti tra magia e psicologia.
Dalle tecniche magiche per migliorare se stessi, si sono dipartite le varie scienze psicologiche e sociologiche; basta leggere i libri di Dion Fortune (esoterista inglese che fu membro della Golden Dawn e che da giovane fu psicologa) per vedere che la sociologia e la psicologia non hanno inventato nulla, ma hanno semplicemente studiato e approfondito una parte della scienza esoterica. Tutti i libri di miglioramento personale – dalla legge dell’attrazione, ai libri di Dale Carnegie (che tra l’altro era un massone di alto grado), ai libri di Wayne Dyer – dicono cose che era possibile trovare in scritti magico-esoterici del 1800, del 1500, ma addirittura nei Vangeli, se interpretati correttamente e non alla lettera come pretenderebbero di fare alcuni cattolici.

Ciò che oggi dicono le moderne tecniche psicologiche, lo dicevano già gli scritti magici ed esoterici di Cornelio Agrippa nel 1500, di Papus nell’800 e di Dion Fortune ai primi del 1900.
In una biografia di Crowley mi sono imbattuto in una tecnica psicologica abbastanza paradossale utilizzata dal grande mago nero inglese per guarire una persona, che mi ha ricordato le moderne tecniche di Nardone e Watzlawick.
E tecniche molto particolari di psicoterapia sono contenute nel libro della maga e psicologa Dion Fortune dal titolo “I segreti del dottor Taverner, dottore dell’occulto”, e nel libro “Psicomagia” di Alejandro Jodorowsky, che mi hanno ricordato in alcuni punti ancora una volta le moderne terapie di Nardone.
La differenza è che se dici che hai guarito una persona con la terapia di Nardone sei un genio avanti coi tempi; se dici che hai usato la tecnica di Jodorowsky o Fortune sei pazzo, e se poi ti azzardi a dire che hai preso lo spunto da Crowley dicono che sei satanista.
Gli psicodrammi familiari che vengono utilizzati in alcune moderne tecniche di psicoterapia, poi, sono identici agli psicodrammi che Osho faceva attuare nella sua comune (e che presumo si attuino ancora oggi).
Se però lo psicodramma lo hai fatto nell’ashram di Osho sei un arancione fuori di testa; se lo hai fatto in un moderno centro di terapia scucendo centinaia o migliaia di euro sei uno “avanti”.
In entrambi i casi, poi, se fai notare a chi effettua queste pratiche che hanno semplicemente messo in atto un rito, con degli effetti magici, l’interlocutore non capisce proprio cosa tu stia dicendo, non avendo la gente il minimo concetto del significato dei riti e dei ruoli che il rito riveste per la psiche e per il comportamento umano.

Nel campo della psicologia fu Carl Gustav Jung (il cui padre era sicuramente massone, mentre lui era un rosacroce) che cercò di riportare la psicologia alle sue origini, studiando i rapporti tra psicologia, alchimia ed esoterismo; fu questo il motivo per cui ruppe con Freud, che lui considerava un mistificatore e un ingannatore. Sigmund Freud infatti era un massone appartenente alla potente organizzazione massonica del B’nai B’rith, la massoneria ebraica, ed era consapevole del danno che faceva alla parte spirituale dell’uomo con la diffusione della sue teorie e il suo pansessualismo di stampo dionisiaco. Jung (che tra l'altro non solo praticava la magia, ma faceva viaggi astrali e comunicava con entità disincarnate) riteneva, giustamente, che le teorie di Freud avrebbero potuto danneggiare la società e combatté, per quello che poté, questa possibilità. Le differenze tra Jung e Freud non erano, come si crede comunemente, differenze di metodo e di teorie; erano differenze di scuole massoniche e indirizzi esoterici: il B’nai B’rith, la massoneria che vuole condurre al NWO assoggettando i popoli per portarli all’oscurità, e i Rosacroce bianchi, che di quei popoli volevano l’illuminazione.
Ma gli junghiani successivi, da James Hillman in poi, hanno provveduto a distruggere il lavoro di Jung, troppo pericoloso per la società di allora e di oggi, sì che oggi molti psicanalisti che si definiscono junghiani non sanno nulla di alchimia, magia ed esoterismo, pur essendo la scienza alchemica alla base di molti scritti di Jung. Mentre gli junghiani attuali si guardano bene dall’approfondire il rapporto tra psicologia, alchimia e magia.
In particolare, la psicologia tende alla normalizzazione dell’individuo (considerato normale quando rientra nella società e trova un lavoro e una famiglia; cioè considerato normale quando si adegua a una società malata, il che è una contraddizione in termini) senza però offrire risposte spirituali, cioè senza offrire le risposte più importanti ai malesseri esistenziali dell’individuo.
Scrive la psicanalista Dion Fortune nel suo libro “Magia applicata” che “aiutare un paziente ad adattarsi meglio alla società non significa necessariamente curarlo ma trasmettergli le nevrosi della società stessa”.

Quanto alla sociologia, scienza che si presupporrebbe “moderna”, in realtà non fa altro che riprendere alcuni studi che erano propri già delle scienze esoteriche, sul potere di influenzare le masse.
Anche qui, basterà rimandare a questo scritto di Dion Fortune, tratto dal suo “Magia applicata”, per vedere come, con poche parole, spieghi i fenomeni dell’isteria di massa in modo molto semplice. http://poteriocculti.mastertopforum.biz/la-mente-di-gruppo-vt4394.html

Il mago quindi, perlomeno se illuminato, dovrebbe essere sia psicologo che sociologo, perché sa penetrare profondamente nell’anima umana e guarisce (se stesso o gli altri) con degli interventi all’anima.

Purtroppo, la specializzazione della psicologia e della sociologia, che hanno separato la parte spirituale da quella materiale, ha reso il lavoro dello psicologo molto poco efficace giungendo addirittura ad affermare che il “pensiero magico” è un sintomo di delirio e schizofrenia. E se un paziente dice che fa viaggi astrali, e parla con entità disincarnate (come faceva Jung), lo psichiatra gli fa un TSO.


8. Riassunto. La definizione di magia. Esempi di riti magici.
Riassumendo:
1) la magia è l’arte di modificare la realtà attorno a noi;
2) il mago deve essere un profondo conoscitore di se stesso;
3) il mago deve essere un profondo conoscitore della natura e delle sue leggi;
4) il segreto della magia sta nella forza di volontà.

Molte pratiche e abitudini sociali sono pratiche magiche, o derivate dalla magia, ma sono chiamate con altri nomi.
La recitazione dei mantra buddhisti, operando una trasformazione interna ed esterna, è magia.
La meditazione è magia.
La psicanalisi, operando una trasformazione interna, per migliorare gli eventi esterni dell’individuo e renderlo più felice, è magia.
La psichiatria, somministrando farmaci per alterare gli stati emotivi e mentali, fa né più né meno quello che faceva e fa tuttora l’alchimia; la psichiatria quindi è magia.
L’invocazione dell’aiuto divino, ma anche l’invocazione dei santi o della Madonna, operando miracoli, è magia; e la stessa messa cattolica è un rito esoterico, non a caso molto simile ai riti praticati dalle società segrete.
La preghiera è una forma di magia.

Faccio ora due esempi pratici di come il mago ottenga risultati concreti sulla realtà circostante a lui.
In un caso un mago-massone mi ha raccontato che con un rito (se non ricordo male il Picatrix) aveva scommesso il lunedì che avrebbe materializzato un pranzo di pesce per 20 persone per il fine settimana. Il venerdì è venuto il proprietario di un ristorante, a chiedergli come poteva restituirgli un favore che costui tempo fa gli aveva fatto; il giorno dopo le 20 persone hanno mangiato pesce al ristorante.
Un altro mi ha raccontato che non fa un lavoro fisso; tempo fa aveva bisogno di una consistente somma di denaro perché era stato costretto a pagare dei lavori condominiali imprevisti. Dopo qualche giorno, un debitore che gli doveva del denaro e che lui non sperava più di rivedere, si è scusato del ritardo con cui aveva restituito il prestito e ci aggiunse per riconoscenza una somma in più tale da coprire tutto il debito.
In uno scontro magico che avveniva tra Crowley e alcuni suoi avversari, un giorno arrivò un poliziotto a casa di Crowley a fare una perquisizione; questo era l’effetto del rito, secondo Crowley. Crowley reagi con altro rito, e al suo avversario – se non ricordo male – morirono tutti i cani.
Questo è né più né meno quello che fanno i buddhisti aderenti alla scuola di Nichiren; recitano il Daimoku con delle finalità, e quando il risultato è raggiunto lo attribuiscono alla recitazione del Daimoku.
Ed è sempre, né più né meno, quel che succede quando un devoto prega Padre Pio, San Gennaro, o la Madonna.
È quello che insegna Louise Hay nei suoi libri come “Puoi cambiare la tua vita” (ripetendo molte volte una cosa e finendo per convincercene, arriveremo al risultato voluto), e il libro “The Secret” con la sua legge dell’attrazione.


9. Religione e scienza. Strumenti diversi ma fine unico.
Più in generale lo stesso problema della psicologia lo hanno tutte le scienze. Il problema è che oggi il fisico, il matematico, lo psicologo, l’astrologo, studiando a fondo un solo aspetto della realtà (che è invece sempre una e complessa) perde di vista l’unità del tutto.
L’estrema specializzazione di queste materie ha fatto quindi perdere di vista l’insieme, diminuendo  l’efficacia degli studi complessivi, che sono diventati aridi e spesso inutili e fini a se stessi. Soprattutto, la specializzazione e la frammentazione del sapere ha fatto perdere di vista la cosa più importante, la parte spirituale della realtà, trasformando la società in quello che possiamo constatare con i nostri occhi: una società materialista in cui gli individui hanno perso il senso di ciò che sono e di ciò che fanno.

Tutte le dottrine esoteriche e magiche dicono, in sostanza, la stessa cosa: l’anima è la parte più importante dell’individuo, ed è immortale; e l’uomo deve cercare di uscire dalla sua condizione materiale per elevarsi a vette spirituali. Scrive Schuré che “tutte le tradizioni religiose ed esoteriche giungono a conclusioni identiche nella sostanza ma differenti nella forma, sulle verità fondamentali e finali, seguendo tutte lo stesso schema dell’iniziazione interiore e della meditazione”.
Nelle tradizioni spirituali sia antiche che moderne l’anima è sempre al centro dell’interesse.

Nella società occidentale, invece, dell’anima non si parla più.
L’ostacolo alla crescita dell’individuo e alla sua elevazione è venuto da due fronti che hanno sferrato un attacco combinato alla spiritualità: la Chiesa cattolica e la scienza.

La Chiesa ha eseguito le seguenti operazioni:
-          ha negato la dottrina della reincarnazione e l’anima, relegandola a un ruolo marginale e sostanzialmente inesistente (secondo la Chiesa l’anima è sì la parte più importante dell’essere umano, ma solo perché un giorno ci sarà il giudizio universale, in cui saremo giudicati per quello che abbiamo fatto in quest’unica vita; in tal modo si è quindi negato il concetto di anima come è inteso in tutte le tradizioni esoteriche, occidentali e orientali);
-          ha messo al bando la magia e l’esoterismo;
-      ha affermato che bisogna credere per fede, e non per esperienza diretta del divino, che si cerca assolutamente di bandire in tutti i modi.

La scienza ha fatto la stessa cosa, ma con mezzi diversi:
-          nega l’anima e Dio, spesso facendo passare chi è religioso per una persona primitiva, che è in cerca di sicurezze, al limite della superstizione;
-          ha messo al bando la magia e l’esoterismo, elevando la scienza stessa a religione;
-      si deride chi ha "fede", contrapponendo la fede, cieca, superstiziosa e ignorante, alla scienza, progredita, moderna, civile.  In realtà sostituendo alla "fede" in Dio, la fede nella sua inesistenza e la fede nella scienza.

In sostanza, Chiesa cattolica e scienza sono state le due facce della stessa medaglia, apparentemente divise, ma in realtà unite da un fine comune: la distruzione dell’anima e dello spirito.
Hanno inoltre inoltre fatto credere che chi è buddista, induista, mago, ecc. lo sia per "fede", cioè per accettazione acritica e incondizionata a un qualcosa di divino, quando invece il buddista, l'induista, il mago, fanno ogni giorno esperienza del divino.

Da questo punto di vista, la lotta secolare tra Massoneria e Chiesa cattolica è stata anche (e lo è ancora) una lotta magica: la Chiesa ha cercato di impedire in tutti i modi la diffusione e lo sviluppo della magia in Occidente, la massoneria e i Rosacroce hanno cercato di introdurla e diffonderla.


10. L’uso della magia da parte dei politici e dei capi di Stato.
Per maggiore chiarezza, ripeto quindi quello che ho già detto poche righe sopra.
A portare prove del legame tra politica e esoterismo, tra movimenti politici della storia e influenze massoniche, rosacrociane, o di altri ordini occulti, ci hanno provato in molti. È stato quindi dimostrato che il regime nazista fu influenzato dall’esoterismo della Società Thule e che Aleister Crowley era consigliere segreto di Hitler; mentre Giuseppe Cambareri, altro esoterista, fu consigliere di Mussolini. È provato che tutti i presidenti USA sono e sono stati massoni, e clamoroso fu quando Bush e Kerry dichiararono entrambi, in un’intervista congiunta, di appartenere alla stessa società segreta, la Skull and Bones; massoni e rosacrociani furono Mazzini, Garibaldi, Cavour (la cosiddetta carboneria altro non era che una filiazione della massoneria).
Ma il limite di questi studi è di voler sempre rimanere agganciati a prove documentali e certe, quando invece il vero segreto, come dice giustamente Fausto Carotenuto in una recente intervista al mensile X Times di novembre, non viene mai messo per iscritto e può solo essere intuito.

Non c’è in realtà bisogno di “prove” particolari per poter affermare che i personaggi più potenti dell’economia e della politica internazionale pratichino la magia.
Infatti, considerando che i personaggi più importanti della storia dell’umanità sono stati e sono tutti massoni, delle due l’una: o la massoneria è un’immensa congrega di idioti dediti a giocare a rituali vetusti e demenziali e i personaggi più importanti dell’umanità erano e sono dei trogloditi superstiziosi, mentre noi, comuni mortali razionali e amanti del pensiero scientifico, siamo dei geni, oppure tali personaggi conoscevano e praticavano la magia, e hanno (e sanno) qualcosa che noi non sappiamo; e allora alla magia e all’esoterismo va riservato un posto ben diverso rispetto a quello che gli viene riservato in genere.
Occorre anche considerare che la massoneria conta tra i suoi iscritti oltre 50.000 persone, e queste persone non sono studenti, disoccupati, barboni o nullafacenti, ma sono avvocati, magistrati, commercialisti, architetti, politici, medici, imprenditori, insomma la classe dirigente del paese. Tanto per fare un esempio, ai vertici intermedi della Rosa Rossa non c’era solo il magistrato Piero Luigi Vigna, ora defunto, ma c’è tuttora un magistrato che firma molti articoli esoterici e che leggo spesso su riviste e libri di esoterismo.

Insomma, se è vero, per le cose che abbiamo detto in precedenza, che la massoneria è un’immensa organizzazione magica, di livello mondiale, ciò equivale a dire che la magia è molto più diffusa di quanto si creda, solo che la si chiama con nomi diversi.
Beninteso… la maggior parte dei massoni non ha la minima idea del significato dei riti, non studia quasi nulla, e non capisce il perché di ciò che fa; così come la maggior parte dei cattolici non ha mai letto il Vangelo e la maggior parte dei buddhisti non ha mai letto un qualsiasi sutra per intero. La maggior parte dei massoni non sa nulla di massoneria, essendosi affiliato per carrierismo, per avere favori, o semplicemente perché in certi ambienti così fan tutti.
Come accade in tutte le organizzazioni, solo una minoranza si rende davvero conto di ciò che fa e ne è consapevole. Ma questo non toglie che – lo ripeto – abbiamo oltre 50.000 persone della classe dirigente italiana, affiliate a un’organizzazione magico/esoterica; il che imporrebbe agli scettici, ai materialisti, e ai fideisti della scienza, di farsi venire qualche dubbio rispetto alle certezze granitiche che nutrono.
Del resto, come abbiamo ampiamente dimostrato in altri articoli, simboli massonici o esoterici (e quindi magici) sono dappertutto; la moneta da un dollaro (con la piramide massonica e la frase “novus ordo seclorum”), la moneta da uno e due euro (con le sei linee, sei stelle e ancora sei linee presenti su tutte le monete, cioè il 666) e le dodici stelle a cinque punte (la donna che venne dal mare con una corona di dodici stelle dell’Apocalisse), i simboli dei partiti, le costruzioni (penso ad esempio alla sede del Parlamento europeo, la cui strana e incomprensibile forma è in realtà copiata pari pari dalla struttura della Torre di Babele); Berlusconi ha costruito le sue ville secondo precisi criteri esoterici, come ha dimostrato L’Espresso in un articolo tempo fa e come ha spiegato Gioele Magaldi nel sito del Grande Oriente Democratico, ecc.
Questa gente, insomma, perde il suo tempo a disseminare ovunque simboli massonici, esoterici e magici. E ancora una volta delle due l’una: o questi sono dei perditempo, o forse nel loro agire c’è un significato più profondo che sfugge alla maggioranza della gente.


11. I libri segreti delle società segrete.
Parlando di prove, non credo inoltre che esistano (come invece diceva Gabriella Carlizzi) dei manoscritti cifrati e segreti per decodificare il linguaggio delle società segrete, perché se esistessero prima o poi potrebbero venire distrutti o scoperti, e non sarebbe possibile mantenere una segretezza assoluta per secoli; soprattutto non sarebbe possibile che uno stesso segreto iniziatico possa essere detenuto da persone che stanno anche a distanza di migliaia di km le une dalle altre e che spesso hanno necessità di comunicare in tempo reale e senza limiti fisici.
Sicuramente esistono testi magici che sono stati tenuti segreti per secoli e che ora vengono spesso ristampati (le edizioni Rebis in particolare negli ultimi anni hanno pubblicato testi interessantissimi, come – almeno per i mie fini – i testi di Arthur Edward Waite; mentre Venexia editrice pubblica i testi della Fortune e di Regardie).
Sicuramente esisteranno testi, anche molto importanti, tenuti segreti alle masse.
Ma i veri libri importanti, a mio parere, sono sotto gli occhi di tutti: la Bibbia (compresi gli apocrifi), i Vangeli (compresi gli apocrifi e gnostici), la Divina Commedia e altri libri sacri.
Avendo le chiavi per interpretare questi libri, si ha la chiave della conoscenza esoterica.
Ecco – ad esempio – il motivo per cui la massoneria festeggia San Giovanni (“Ci sono due chiese oggi: la Chiesa cattolica, di Pietro, e quella massonica, di Giovanni”, dice il Gran Maestro Di Bernardo in un’intervista a Ferruccio Pinotti), i Rosacroce hanno come figura di riferimento più importante San Giovanni, e la stessa Rosa Rossa fa sempre riferimento a San Giovanni.

Nel Vangelo di Giovanni è infatti contenuta la parte più importante del messaggio esoterico di Cristo, che è riassumibile nelle sue due frasi: “voi siete dei” e “conoscete la verità e la verità vi renderà liberi”, il che, poi, è lo stesso messaggio che c’è nella Genesi: Dio creò l’uomo a sua immagine somiglianza.
E tale messaggio (che si può tradurre così: con la tua volontà, tu crei la tua realtà) è identico, sia per chi opera con animo puro, sia per chi vuole utilizzare questi strumenti per il male. Magia bianca e magia nera, infatti, si servono degli stessi strumenti; è solo il fine che è diverso, come dicono chiaramente Dion Fortune e Israel Regardie.


12. Il grande segreto della magia.
Il grande segreto della magia è quindi il valore della forza di volontà, e la scoperta che tutto ciò che capita nella nostra vita è attirati dai nostri pensieri.
Ne consegue che modificando i nostri pensieri può cambiare la nostra vita.
Nell’antichità si riteneva che questo segreto non potesse essere dato alle masse o a chiunque lo volesse conoscere, per evitare che se ne potesse fare un uso distorto.
I Pitagorici dicevano che dare il segreto a chiunque avrebbe comportato che il depresso/pessimista avrebbe utilizzato questa conoscenza per autoflagellarsi e accusarsi e sentirsi in colpa di tutte le disgrazie capitate alla gente intorno a lui; il malvagio se ne sarebbe servito per far del male; e la persona troppo limitata non avrebbe retto alla rivelazione, finendo per perdere il senno.
Nel medioevo i Rosacroce e i Templari detenevano questo e altri segreti ma non potevano rivelarlo, perché sarebbero stati perseguitati dalla Chiesa cattolica.
Oggi però, piano piano, questo concetto sta iniziando a farsi strada (a partire dai libri di esoterismo, sempre più diffusi, per passare dai libri new age – il cui contenuto è identico a ciò che già scrivevano Plotino qualche millennio fa e Cornelio Agrippa qualche secolo fa – fino ai recenti libri come “The Secret”, il cui titolo non casuale non è altro che una volgarizzazione di alcuni segreti che sono stati sempre propri delle scienze magiche ed esoteriche).

Ciò che la cultura moderna e occidentale ha voluto nasconderci e cerca tutt’oggi di nascondere, insomma, è l’importanza della forza di volontà e tutto ciò che costituisce una tecnica per migliorare se stessi.
La società occidentale cerca di distruggere sistematicamente la volontà dell’individuo, impedendogli di pensare, riflettere, migliorare.
Tutto il sistema in cui viviamo è un complesso apparato volto a impedire lo sviluppo delle facoltà latenti in ogni uomo.
A questo risultato si arriva con una serie di mezzi.
Anzitutto facendo lavorare ogni individuo otto ore al giorno e anche più, ci si assicura che la persona non abbia tempo per evolversi, dovendo pensare soprattutto a mantenersi.
I cibi sempre peggiori, la pubblicità insistente solo sul materialismo, la completa estromissione dai media, dai film, dai telefilm, dagli spettacoli, e dall’informazione in genere, di tutto ciò che è spirituale (in particolare della manipolazione spirituale dei mass media abbiamo parlato in un articolo precedente), produce l’effetto visibile a tutti: l’annichilimento delle persone, l’azzeramento delle volontà, una società di infelici, persone che non conoscono il senso della vita, che sono depresse, che hanno paura di tutto (della bocciatura, della morte propria e altrui, di essere lasciati dal partner, del proprio datore di lavoro cui si sottomettono come schiavi per paura di perdere il lavoro, di parlare in pubblico, di perdere i loro soldi, la loro casa, la loro auto, ecc.) e che sono schiave docili del sistema e i cui svaghi principali sono il calcio o la discoteca, due delle cose più inutili che la mente umana abbia prodotto.

Per evitare poi che la gente si avvicini alla discipline esoteriche (e quindi migliori se stessa, approfondendo il senso della vita e della morte), il sistema provvede ad effettuare le seguenti operazioni:
- la magia viene presentata come una cosa da operetta, i cui testimonial principali sono Otelma, Silvan, e Vanna Marchi;
- alcuni programmi e approfondimenti insistono molto sui maghi ciarlatani che propinano filtri d’amore a pagamento, presentando la gente che si rivolge ai maghi come dei superstiziosi ignoranti;
- nelle trasmissioni, sui giornali, nelle opere storiche, scientifiche e letterarie, viene volutamente omesso qualsiasi riferimento esoterico e qualsiasi riferimento ai problemi dell’anima e dello spirito;
- nei testi di storia viene omesso qualsiasi riferimento alla massoneria e ai Rosacroce, e alla loro importanza nella storia dell’umanità; di Dante ci insegnano che scelse San Bernardo come guida in Paradiso perché era devoto alla Madonna, e i Fedeli d’Amore ci vengono presentati come una manica di imbecilli che passavano il loro tempo a scrivere sonetti demenziali a donne angelicate che poi cornificavano nella loro vita privata;
- lo Yoga e le tradizioni orientali sono presentati come una sorta di fuffa new age praticata da fricchettoni con i capelli lunghi e che fumano canne (v. ad esempio il personaggio di Verdone nel film “Un sacco bello”), oppure persone svitate e svampite senza aggancio con la realtà (v. ad esempio il personaggio di Dharma nel telefilm “Dharma e Greg”); in caso estremi poi si arriva addirittura a dire che lo Yoga e le discipline orientali sono “sataniche”, come fanno Padre Amorth e altri cattolici fondamentalisti; in linea di massima però chi pratica discipline come la meditazione viene sempre presentato come un disadattato che fugge dalla realtà, mentre la persona “adattata” e di successo, ben agganciata alla realtà, è ovviamente quello che viaggia vestito in giacca e cravatta sulla sua BMW;
- si omette accuratamente di dire che Dante Alighieri, Leonardo da Vinci, Mozart, Beethoven, Bacone (che pare fosse colui che effettivamente scrisse le opere di Shakespeare), ecc. erano rosacroce, quindi maghi ed esoteristi, come lo erano Mazzini, Cavour e altri meno nobili personaggi, per evitare che la gente si faccia domande.
Possiamo quindi dire che il grande segreto della magia è che essa funziona, e che chi detiene il potere nella nostra società ha fatto credere alla gente che essa non solo non funzioni, ma sia una scienza da ciarlatani, da persone superstiziose e arretrate, e che una persona, per essere evoluta, debba fare riferimento alla "scienza" e solo alla scienza.
Un altro segreto è che i personaggi politici, da Borghezio ad Andreotti, Berlusconi o Monti, la utilizzano come strumento quotidiano, mentre a noi ci propinano al massimo il mago Otelma e Silvan.


13. Come vengono utilizzati i riti.
Una delle domande che mi sono posto in questi anni è come facessero certi poteri a creare degli eventi simbolici con una perfezione quasi assoluta.
Nei riti di sangue che ho analizzato, da solo o tramite i lettori del blog, ho notato che dal punto di vista simbolico coincide sempre tutto alla perfezione per disegnare metaforicamente un evento che ha un certo significato esoterico. Una delle “coincidenze” che mi hanno da sempre più colpito è che nella lista passeggeri del disastro di Ustica, ai numeri 13 e 19, compaiono rispettivamente Maria Grazia Croce e Rosa De Dominicis, mentre al numero 22, che è il numero della perfezione e di Dio, compare un certo Diodato; così come mi ha sempre colpito il fatto che a Viterbo, città rosacrociana per eccellenza in Italia, i nomi dei sindaci abbiano quasi sempre richiamato simboli rosacrociani, o in maniera evidente (Rosato Rosati, Gigli, Fioroni, Ascenzi) o in maniera meno evidente e più sottile ma comunque sempre collegabile.

Sempre parlando di nomi, mi ha sempre colpito come i nomi degli esoteristi e dei massoni più famosi facciano riferimento a concetti esoterici o simbolici. A titolo di esempio: Crowley richiama crow, il corvo. Israel Regardie richiama Israele. L’attuale maestro venerabile della Loggia degli Illuminati, successore quindi dei Templari, si chiama Giuliano Di Bernardo, richiamando quindi San Bernardo, il fondatore dell’ordine templare. Licio Gelli richiama sia la luce che il giglio.

Carpeoro, studioso ed esperto di massoneria e Rosacroce, il cui vero nome è Gianfranco Pecoraro, già nel nome richiama Giovanni e Cristo (il pecoraro è il pastore, e il buon pastore è Cristo) ma soprattutto è nato il 24 giugno, festa della massoneria ma anche dei Rosacroce.
Escludendo che queste coincidenze siano create a tavolino da un gruppo di persone che stabiliscono nome e cognome della persona che ricoprirà una certa carica (anche perché in tal caso bisognerebbe ipotizzare che i genitori di Carpeoro abbiano deciso di procreare il piccolo Gianfranco 9 mesi prima del 24 giugno, il 24 ottobre), la spiegazione deve essere ricercata in quelle coincidenze significative di cui parla Jung.
Ma queste coincidenze significative sono provocate (anche) dalle persone che manipolano la realtà per mezzi di strumenti esoterici, nella maggior parte dei casi all’insaputa della persona interessata, che spesso crede di rivestire quel posto esclusivamente per meriti personali. Si spiega in tal modo perché persone col quoziente di intelligenza di Monti o, peggio, di Bush (che significa cespuglio, ma anche roseto), possano ricoprire ruoli di rilievo internazionale; e come sia potuta arrivare alla presidenza del Consiglio o al Parlamento gente con un quoziente intellettivo pari a quello di un comodino, come la maggior parte dei politici attuali.
Solo per fare un esempio, Monti è senz'altro inconsapevole del motivo per cui è stato chiamato alla Presidenza del Consiglio, e non si è mai fatto domande su come abbia fatto a diventare rettore della Bocconi pur avendo scritto solo pochi articoli di economia, peraltro anche poco conosciuti e apprezzati. Senz'altro lui crede di rivestire il suo ruolo per le sue capacità, così come anche Di Pietro crederà di rivestire il suo ruolo per la sua eloquenza e la sua intelligenza.
La verità è che questa gente è nel posto dove sta, per altre ragioni, e mossa (anche) da forze che non riescono a controllare nè a immaginare.

La maggior parte degli eventi significativi viene prodotta quindi senz’altro con decisioni umane, razionali, e programmate a tavolino, ma viene anche indotta (provocata, o agevolata) dai riti esoterici collettivi, effettuati dagli appartenenti all’organizzazione esoterica contemporaneamente e in varie parti del mondo.
Un evento come il disastro del Concordia, o una vicenda come quella delle Bestie di Satana, vengono realizzati a livello umano da persone che non conoscono il disegno complessivo, ma vengono orchestrati a livello superiore da persone che agiscono con riti collettivi e la forza di volontà e di cui nessuno sospetta l’esistenza, neanche il magistrato corrotto che insabbia l’indagine o manipola le prove, o l’assassino che ha sparato il colpo (il quale crede di aver agito per vendetta, o per un improvviso atto di follia).

In fondo è quel che diceva anche Jung quando, sinteticamente, diceva che le coincidenze sono “pensieri che incontrano altri pensieri”.
Le coincidenze sono quindi provocate dal pensiero collettivo di chi effettua questi riti.

Questa idea a me pareva una mezza follia, ma dopo che mi era stata detta e ripetuta da esoteristi noti e meno noti e da Gabriella Carlizzi in passato, mi è stata di recente confermata da un ex funzionario dei servizi segreti, di cui mi fido molto (Fausto Carotenuto); ho trovato una conferma poi in scritti di Dion Fortune, che sono veri e propri documenti di prova in tal senso (e che fra poco indicherò).
Mi sono soffermato a riflettere sul fatto che molti di noi, che praticano discipline orientali, effettuano queste meditazioni collettive (idem nella Soka Gakkai, dove si fanno spesso recitazioni collettive per raggiungere determinate finalità, aiutare persone, ecc.).
Nulla di più e nulla di diverso da quando tutti i fedeli di varie chiese, in ogni parte del mondo, pregano per qualsiasi cosa (dalla salute del papa, alla pace in una certa zona, ecc.).
L’unica differenza è che noi le effettuiamo per fini positivi.
Le organizzazioni esoteriche “nere” effettuano le stesse meditazioni, ma per fini negativi, con cui condizionano (o tentano di condizionare) la maggior parte degli eventi che accadono nel mondo.
A coloro che rideranno di queste mie affermazioni, rispondo da subito che finché si tratta di persone razionali e materialiste, magari atee, l’incredulità è assolutamente normale.
Ma a chi pratica una qualsiasi forma di religione organizzata e quindi effettua preghiere collettive, a chi pratica meditazioni collettive (per la pace, per la salute di un amico, per qualsiasi cosa), a chi recita il Daimoku o altri mantra per produrre risultati nella propria e altrui vita, replico che in tal caso l’incredulità iniziale, seppure comprensibile, diventa stupidità se si traduce nel continuare a negare questi fenomeni.

Mi rivolgo insomma ai lettori di questo articolo con un messaggio chiaro.
Se siete materialisti e atei, ridete pure di ciò che ho scritto e pensate pure che io sia fuori di testa.
Ma se appartenete a una di queste categorie: cattolici che vanno a messa la domenica o anche solo a Natale, seguaci di Osho, di Paramahansa Yogananda, buddhisti della Soka Gakkai o di altre forme di buddhismo, praticanti yoga o altre forme di meditazione, musulmani, protestanti, pentecostali, induisti, devoti di San Gennaro, della Madonna di Lourdes o di Medjugorje... sappiate che non c’è alcuna differenza tra replicare nel tempio massonico il rito della morte di Hiram, replicare il rito della morte di Christian Rosenkreutz nel tempio della Golden Dawn, e replicare il rito della morte di Gesù a Pasqua o della sua nascita a Natale, recitare il Daimoku replicando il sorgere della Torre Preziosa, o fare il rito del Rakhi (del braccialetto) come succede in alcune comunità di matrice induista.
Soprattutto è stupidità pensare che quello che facciamo noi ha un senso (ad esempio la recitazione del Daimoku per i buddhisti di Nichiren, o la preghiera collettiva la domenica in piazza San Pietro)  e non possano poi esserci altre persone, con altri intenti completamente opposti, che pregano per fini contrari, sia pure con preghiere e riti diversi da quelli cui ci hanno abituati.

Nel testo di Dion Fortune “La battaglia magica d’Inghilterra” viene offerta una preziosa testimonianza documentale della pratica di questi riti collettivi di meditazione; il libro raccoglie le lettere che questa esoterista inglese scriveva ai suoi adepti, per operare mediante strumenti esoterici contro il regime nazista.
Si tratta di documenti reali, dal valore eccezionale, con cui l’esoterista inglese dà ai suoi adepti le istruzioni per combattere “esotericamente” il regime nazista, a mezzo di meditazioni collettive.
Si può credere a quanto c’è scritto o no. Ma per non crederci occorre essere atei e materialisti, perché chiunque – lo ripeto – sia cattolico, protestante, musulmano, buddhista, induista, massone o aderente a una qualsiasi altra forma di spiritualità, non potrà che ritrovare negli scritti di Dion Fortune lo stesso modus operandi che si trova all’interno del proprio gruppo di appartenenza.




14. Alcuni consigli per il miglioramento personale. I libri di Brizzi.
La letteratura esoterica, alchemica e magica è fatta per il 90% da testi volutamente incomprensibili.
Si deve in particolare a Aleister Crowley, Dion Fortune, Israel Regardie, se si è aperta la strada a scritti comprensibili e chiari su queste materie, che oggi sono pubblicati prevalentemente da Edizioni Mediterranee, Venexia Editrice e Edizioni Rebis, permettendo di capire la magia e l’esoterismo anche ai non iniziati.



La maggior parte delle persone però non ha bisogno di studiare testi di alchimia e magia per migliorare se stesso; né è necessario, per essere felici, essere in grado di richiamare angeli e altre entità.

Le strade per trovare la felicità sono diverse e personali: buddhismo, meditazione, pratiche religiose serie, corsi di miglioramento personale, psicoterapie, sono strade valide a seconda della personalità dell’individuo.
Il rischio della religione, sia essa il buddhismo o l’induismo o il cristianesimo, è il fanatismo; il rischio della psicoterapia è che si perda di vista il fine spirituale e si tenda alla normalizzazione dell’individuo senza tenere conto della sua anima.
D’altronde anche la strada del perfezionamento di se stessi percorrendo vie esoteriche ha dei rischi ancora più grandi; in primo luogo perché la strada della magia e dell’esoterismo è lunga e tortuosa, in secondo luogo perché attualmente le vie iniziatiche sono quasi completamente in mano a forze oscure che hanno scopi completamente diversi rispetto al perfezionamento dell’individuo. Basta vedere la fine che ha fatto la massoneria, che dovrebbe essere un luogo di perfezionamento dell’individuo, ed è invece il luogo dove ci si incontra per favori e per complottare contro la società, e che annovera tra i suoi affiliati personaggi come Licio Gelli, Totò Riina, Bernardo Provenzano, i vertici della ’ndrangheta della camorra e di Cosa Nostra, che devono essere tutti, rigorosamente, massoni (ma si tratta di massoneria deviata, precisa sempre il massone quando gli si fa notare questo particolare). D’altronde, avendo conosciuto personalmente alcuni individui appartenenti a confraternite magiche o esoteriche, mi hanno dato l’impressione di essere tutto fuorché degli iniziati.

Una splendida sintesi dei principi base della magia e dell’alchimia, da cui si possono imparare le tecniche base per migliorare se stessi e la propria vita, senza dover necessariamente passare per lo studio di intrugli a base di code di pipistrello e occhi di rospo, la si può trovare sui libri di Salvatore Brizzi.
Brizzi ha scritto tre libri molto importanti:
-          La Porta del Mago
-          Officina Alkemica
-          Risveglio


Nonostante il titolo, non sono libri di magia, ma sono libri di perfezionamento personale, di miglioramento personale per trovare una via per la propria felicità.
L’autore, in questi testi, estrapola dai libri di magia e alchimia solo ciò che può servire a migliorare se stessi, sì che essi sono più libri di psicologia che di magia e alchimia.
A differenza però dei libri di psicologia in commercio, Brizzi coltiva molto la parte spirituale.
In sostanza egli fa – in modo chiaro e senza complicazioni – quello che dovrebbe fare l’esoterismo e la vera religione: aiutare nel percorso di felicità personale, dando un ausilio per trovare un senso alla vita, e per vivere una vita che abbia un senso.
Ed è riuscito, credo per la prima volta, a riunificare psicologia e spiritualità, dando risposte psicologiche ai problemi principali che hanno tutti, senza trascurare la parte spirituale che è fondamentale.


15. Bibliografia generale e spunti per approfondire.

Sui rapporti tra politica e magia, di Giorgio Galli:
-          Hitler e il nazimo magico, BUR
-          Esoterismo e politica, ed. Rubbettino

In generale sono molto interessanti e più illuminanti di qualsiasi altro scritto, gli interventi di Gioele Magaldi (maestro venerabile del GOD) sul sito del Grande Oriente Democratico, in cui parla dell’affiliazione massonica di Berlusconi e Monti.
http://www.grandeoriente-democratico.com/

Che tutti i presidenti USA siano e siano stati massoni è noto. In particolare, secondo Gianfranco Carpeoro, ogni presidente USA riceve automaticamente l’iniziazione al 32esimo grado, anche se  – per avventura – non fosse massone da prima.

Di Dion Fortune si può leggere
-          “Magia applicata”, Venexia Editrice
-          “Come difendersi dagli influssi negativi”, edizioni Armenia. Entrambi una valida introduzione alla magia
-          Il suo testo più importante è “La Cabala Mistica”, incomprensibile però per i non iniziati.

Di Israel Regardie il testo base è
-          “L’Albero della Vita”, dove fornisce le nozioni di base per chi vuole studiare magia ed esoterismo.
-          Interessanti sono anche i 4 volumi delle Edizioni Mediterranee “Insegnamenti magici della Golden Dawn”.

Di Aleister Crowley è molto interessante e facile (anche se a tratti incomprensibile)
-          Magick, edizioni Astrolabio Ubaldini.

Per uno studio dell’esoterismo e della magia, oltre ai libri citati, sono fatti molto bene:
-          Helmut Gebelain, Alchimia, ed. Mediterranee.
-          Paolo Franceschetti, L’esoterismo e la magia spiegata in parole comprensibili (data di pubblicazione prevista: 2022, perché per ora la maggior parte dell’esoterismo mi risulta incomprensibile e quando vado da qualche esoterista per farmi spiegare qualcosa in genere esco con le idee ancora più confuse di prima).

Per una prospettiva spirituale relativa alla situazione politica internazionale:
- Fausto Carotenuto, Il mistero della situazione internazionale, ed. Il ternario.

Su Freud e la sua appartenenza alla massoneria ebraica:
http://www.disinformazione.it/freud_e_la_cabala_ebraica.htm

Di Jung:
-          Psicologia e alchimia
-          Simboli della trasformazione
-          L’uomo e i suoi simboli

Il testo di Schuré citato nell’articolo è il famoso libro “I grandi iniziati”.

Il testo di Eliphas Levi citato nel primo paragrafo è "Storia della magia", Edizioni Mediterranee, pag. 285.

Il testo dal quale ho preso la citazione di R. Kanters è: Storia della magia, di Francois Ribedeau Dumas, ed. Mediterranee

Per le citazioni di Aleister Crowley mi sono basato sui due testi di Sutin e Lawrence.
Prevengo un’obiezione che proverrà dai lettori cattolici. Il fatto che abbia spesso citato Crowley non è dovuto al fatto che sono posseduto da Satana, o mi sono convertito alla magia nera, così come il fatto di aver citato spesso Dion Fortune e Israel Regardie non fa di me un iniziato alla Rosa Rossa. Il punto è un altro, ed è che questi autori sono tra i pochi maghi che hanno esposto la dottrina esoterica in forma comprensibile e divulgativa. A Crowley, ad esempio, va l’immenso merito di aver indicato chiaramente il confine tra magia nera e magia bianca (che lui praticava entrambe per sua stessa ammissione).


231 commenti:

1 – 200 di 231   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

Grande Paolo!!!!
Un articolo che ci permette di difendersi dal black out ed altro ancora....... :D

Ma ho un dubbio e se la risposta è nell'articolo non l'ho compresa.

E Ti ringrazio anticipatamente per la risposta.

Se l'usare magia fosse nociva a chi la usa??
Nel senso che io facendo magia posso ottenere delle cose a mio vantaggio,ma poi se questi vantaggi mi portassero all'"inferno" come la mettiamo!??

Gesù tentato da Satana durante i 40 giorni nel deserto,rifiutò tali "semplificazioni" o no??
Io perchè dovrei usarli???

Help me!!!! <3

Rodolfo

S.R. ha detto...

Mi spiace Paolo, ti ho sempre apprezzato, ma con questo post viene delineato il tuo ruolo, forse, inconsapevolmente, nemmeno te ne accorgi.
Ho la conferma che comunque i cercatori della verità vengono confluiti giocoforza in un tunnel dove guidare gli sprovveduti verso quello schifo che stanno creando.
Capisco la premessa di non entrare in tecnicismi e concetti complessi da recepire, ma certe semplificazioni e determinate forzature provocano delle contraddizioni da cui è difficile uscirne.
La parte su Crowley e su Dio è a dir poco agghiacciante.
Non riesco a commentare perché non saprei neppure da cominciare, sembra quasi che l'abbia scritto uno di loro, con l'intento di ricercare nuovi adepti.

Vabè...spero sia stato un piccolo incidente di percorso, può capitare.

Anonimo ha detto...

Franceschetti e della magia sessuale di Crowley (magia rossa) non accenni proprio nulla???
Eppure la stanno applicando profondamente sulle persone...

Anonimo ha detto...

crowley era consulente di churchill

darius

Anonimo ha detto...

Nessun accenno nemmeno riguardo il sacrificio..

N:.D:.S:.C:. ha detto...

Condivido ogni sillaba di questo magnifico articolo,va però precisato - Paolo - che se non spieghi al pubblico che tutto ciò è possibile grazie al fatto che quella che chiamiamo "realtà" è semplicemente un gigantesco e perfetto ologramma,una finzione,una maya, prodotto dall'interpretazione del nostro cervello di impulsi elettrici provenienti da uno Zero Point Field, allora si che la gente stenterà credenti.Perché non comprenderanno come sia possibile modificare la materia solida e 3D a cui tanto sono familiari.Non vi é nessuna materia.Solo frequenze e vibrazioni interpretati dal nostro cervello.Non a caso la Bibbia inizia con "E in principio era il verbo,il verbo era Dio e il verbo era presso Dio."Verbo ergo parola,ergo vibrazione.

Il più grande segreto della storia e della Magia in generale è che il mondo è fatto di parole,e se conoscete le parole di cui è fatto il mondo potrete fare di esso ciò che desiderate.

Sempre con immutata e profonda stima verso di te,il tuo acume e il tuo coraggio,

Nathaniel

N:.D:.S:.C:. ha detto...

Dimenticavo:per chi volesse approfondire l'argomento del modello olografico dell'universo consiglio di consultare i vari testi del fisico David Bohm e studiare le teorie a supporto di esso di Alain Aspect e Karl Pribram.

Un libro che consiglio caldamente a chi non se la sentisse di leggere gli - effettivamente - complessi testi dei sopracitati consiglio di leggere il superlativo testo divulgativo del buon Michael Talbot "L'Universo Olografico"

Paolo Franceschetti ha detto...

SR, non c'è nulla di agghiacciante, ma solo una errata concezione del concetto di magia nera e bianca, e una errata concezione di Dio.
Anzitutto magia bianca e nera si basano su identitici principi teorici e pratici e identici mezzi. E' solo il fine che è diverso.
In secondo luogo, se Dio ci ha creati liberi, ci ha creati liberi anche di uccidere, fare del male e autodistruggerci.
La tua idea parte dall'assurdo che Dio sia onnipotente ma quando una persona segua la strada del male non faccia anch'egli la volontà di Dio, il che è un assurdo logico.
Ovviamente, la tua idea parte anche dal presupposto che noi sappiamo quale sia la volontà di Dio.
Infatti è in nome di questa certezza che si sono avuti nella storia dell'umanità milioni di morti e si hanno ancora guerre e morti. Ciascuno pensa di sapere cosa è bene e cosa è male

Io personalmente, ritengo di non aver capito ancora tutto, e soprattutto ritengo di non aver compreso soprattutto quale sia la volontà di Dio, quindi mi limito a registrare e cercare di capire. E se trovo una frase di Crowley cerco di capirne il senso, invece di trovare "agghiacciante" la cosa.

Vabbè spero che si stato un incidente di percorso. Può capitare.

pietro villari ha detto...

Paolo, alcune considerazioni personali al margine dell'interessante post divulgativo:
1)magia ed esoterismo sono praticate quotidianamente, anche inconsciamente;
2)la possibilita' che magia ed esoterismo non possano essere solo all'Uomo, quantomeno nel regno animale su questo pianeta (e cio' e' in antitesi con quanto ritenuto dalle tre maggiori religioni monoteiste);
3) che ognuno di noi possiede potenziale di comprensione e capacita' di azione differenti. L'esercizio puo' solo migliorarle, limitatamente. Di conseguenza, magia ed esoterismo presentano una gradazione di limiti in relazione a chi le pratica;
4) la prova del fallimento di ogni sforzo umano di elevarsi a divinita', anche mediante magia e esoterismo, e' innanzi a tutti noi: lo stato di salute del nostro pianeta, la sua storia, la corsa verso l'autodistruzione;
5) magia ed esoterismo, essendo parte dell'Universo, non possono modificarlo;
6) in ultima analisi, l'articolo conduce ai commenti al post precedente: magia e esoterismo sono tentativi di comunione o, nel peggiore dei casi, d'immedesimazione alla divinita', il cui vero fine dovrebbe essere la conduzione ad una armoniosa percezione dell'insondabilita' misterica dello spirito.

Paolo Franceschetti ha detto...

Ciao Nathaniel, non ho spiegato la questione del meccanismo olografico per il semplice motivi che ancora non l'ho capito io stesso. :-)
C'ho messo sette anni per capire qualcosa di magia ed esoterismo, figuriamoci quanto mi manca per capire il meccanismo olografico. :-)


Nel frattempo oggi ho guardato il telegiornale per la prima volta dopo mesi o forse anni.
Negli scontri di piazza tra studenti e forze di polizia un padre, Giorgio CHIESA, padre di CRISTOPHER, chiede maggiore severità.
Una madre, invece, è orgogliosa del proprio figlio: Giorgio Maso.

Maso e Chiesa. Due forze contrapposte. E notizia in codice.

Ecco perchè per me il Tg diventa inguardabile, da qualche anno a questa parte.

Anonimo ha detto...


Una iniziazione cerimoniale è solo una masturbazione mentale legata alla personalità e all'ego che andrebbe riconosciuto soltanto come veicolo.Siete così sicuri di averla veramente sta benedetta anima? O è soltanto un embrione inconsapevole?

Anna ha detto...

Ciao Paolo, molto bello questo tuo articolo, ma volevo precisare che se è forse vero che il concetto di magia ed esoterico (non amo la parola esoterismo, mi sa di sport o hobby e svaluta il termine a mio avviso)come li concepiamo oggi vengono dai Templari e i Rosacroce, è altrettanto vero che rituali magici avvenivano anche in epoca Romana e Greca, basti pensare ai rituali orgiastici dionisiaci, al potere che si attribuiva all'Oracolo di Delfi, o ancora alla stessa mitologia, pensiamo infatti alle innumerevoli trasformazioni di Zeus per conquistare le sue fanciulle preferite e concepire dei e semidei....Insomma, la storia umana è infarcita di magia, per il semplice fatto- e io ne sono una convinta ed assoluta sostenitrice-, che TUTTO è magia, negli infiniti multiversi.

Purtroppo, come dici tu, l'essere umano ha smesso di vedere la meraviglia in se stesso e nella natura, poichè castrato, o meglio edu-castrato come dice giustamente Brizzi, da quegli orrori chiamati religioni e anche da una scienza ormai patetica e obsoleta nella quale non si può credere veramente poichè assolutamente di regime, e in quanto tale, FALSA.

Noi siamo il nostro più acerrimo e spietato nemico, e io so per esperienza personale che se si abbatte la mente con tutte le sue inutili paure e paranoie, esce fuori tutto il bello e il magico che è insito in noi stessi. Ecco perchè dico sempre che siamo noi coi nostri pensieri tossici e le basse vibrazioni ad alimentare il sistema e i politici idioti che lo servono, quando basterebbe un cambio totale di pensiero e un pò di sana consapevolezza in più per spazzare via tutto ciò che ci divide dall'unione con il TUTTO.
Noi NON siamo succubi della realtà come amiamo credere, ne siamo gli artefici !! Riprendiamoci questo diritto alla svelta !!

Anonimo ha detto...

4"il cattolico dirà che ha ricevuto la grazia dalla Madonna, San Gennaro, Padre Pio, ecc. e spesso discorre di miracolo ritenendo ottusamente che i miracoli li possa fare solo la Madonna, e non sapendo che la produzione di eventi eccezionali è assolutamente normale presso la maggior parte delle comunità etniche nel mondo."

il solito anticattolicesimo franceschettiano...
i miracoli li fa Dio per intercessione della Madonna, dei Santi, per le preghiere degli uomini di buona volontà che possono trovarsi in qualsiasi ambito religioso...

Giorgio Andretta ha detto...

Con compiacimento rilevo che l'Autore del post ha letto molto.
Non ho capito perchè i politici usino la magia in segreto.

lodger ha detto...

crowley,golden dawn ecc... non c'entrano niente con la vera magia. Tutto l' occultismo occidentale moderno (e quindi anche la massoneria) è solo un distorto guazzabuglio confezionato su misura per gente ignorante e avida di sensazioni.
invece di leggere libri neo-spiritualisti idioti studiatevi la metafisica e le dottrine tradizionali orientali.

Paolo Franceschetti ha detto...

Rodolfo... dipende da come usi questa magia, e quale tecnica di magia usi. Se ti limiti ad usare tecniche di meditazione, o la cosiddetta legge dell'attrazione, non farai del male a nessuno.
A parte il fatto che non credo che esista l'inferno, e se c'è, è questa terra. :-)

Anonimo ha detto...

Crowley come è riportato nel post dice:
"l'Amore è l’unica legge, Amore SOTTO IL DOMINIO della VOLONTA'."

Ma dice anche:
"Fai ciò che vuoi sarà tutta la legge".

Insomma, ma Crowley di quale AMORE sta parlando???
Parla dell'amore che intendono tutti? O parla di un altro tipo di amore?

Riporto le sue stesse parole, in una forma più "contestualizzata" dal suo Liber AL vel Legis (estr dal pfr.57):
Invocatemi sotto le mie stelle! Amore é la legge, amore sotto la volontà. Né lasciate che i folli
sbaglino amore; perché c'é amore ed amore. C’é la colomba, e c'é il serpente. Scegliete bene!
[...]
Dal paragrafo 60:
Il mio numero é 11, come tutti i loro numeri che fanno parte di noi. La Stella a Cinque Punte,
con un Cerchio nel Mezzo, & il cerchio é Rosso. Il mio colore é nero per i ciechi, ma il blu & l’oro
sono visti dai vedenti. Ho anche una segreta gloria per coloro che mi amano.
61. Ma amarmi é la migliore di tutte le cose: se sotto le stelle notturne nel deserto tu presto bruci il mio incenso dinnanzi a me, invocandomi con cuore puro, ed il Serpente fiamma dentro, verrai a
giacere un po’ nel mio petto. Per un bacio vorrai allora essere disposto a dare tutto; ma chi da una particella di sabbia perderà tutto in quell'ora. Raccoglierete beni e abbondanza di donne e spezie;
voi indosserete ricchi gioielli; supererete le nazioni della terra in splendore & orgoglio; ma sempre
nell’amore per me, e così voi giungerete alla mia gioia. Ti ordino ardentemente di venire dinnanzi a me in un'unica veste, e coperto con un ricco copricapo. Io ti amo! Io bramo per te! Pallido o
purpureo, velato o voluttuoso, io che sono tutta piacere e porpora, e ebbrezza del senso più interiore, ti desidero. Metti le ali, e sveglia lo splendore a spire che é in te: vieni a me!
62. A tutti i miei incontri con te la sacerdotessa dirà -- ed i suoi occhi bruceranno di desiderio
quando si erge spogliata e gioiosa nel mio tempio segreto - - A me! A me! evocando la fiamma dei cuori di tutti nel suo canto d'amore.
63. Cantate la rapente canzone d’amore verso me! Bruciate per me i profumi! Indossate per me i
gioielli! Brindate a me, perché io vi amo! Io vi amo!
64. Io sono la figlia del Tramonto con le palpebre blu; io sono la nuda brillantezza del voluttuosa
volta notturna.
65. A me! A me!
66. La Manifestazione di Nuit é alla fine.

Boh...io non capisco...forse parla dell'amore che troviamo su youporn...forse...

Un saluto a tutti

Anonimo ha detto...

Dimenticavo:

22. Io sono il Serpente che da Conoscenza & Delizia e gloria fulgida, ed eccita i cuori degli uomini con ebbrezza. Per venerarmi prendete vino e strane droghe di cui dirò al mio profeta, &
inebriatevene perciò! Non vi faranno alcun male. E’una menzogna, questa follia contro se stessi.
L'esibizione dell'innocenza è una menzogna. Sii forte, o uomo! Sii lussurioso, godi ogni cosa dei
sensi e del rapimento: non temere che alcun Dio possa rinnegarti per questo.
23. Io sono solo: non c’é Dio dove io sono.
24. Osserva! questi sono gravi misteri; ci sono anche alcuni tra i miei amici che sono eremiti. Ora
non crediate però di trovarli nella foresta o sulla montagna; ma in letti di porpora, accarezzati da
magnifici esemplari di donne dai fianchi larghi, e fuoco e luce nei loro occhi, e masse di capelli
fiammeggianti su di loro; là voi li troverete. Voi li vedrete al comando, in vittoriosi eserciti, ad ogni gioia; e ci sarà in loro una gioia un milione di volte più grande di questa. Fate attenzione affinché nessuno forzi l'altro, Re contro Re! Amatevi l'un l'altra con cuori ardenti; calpestate i meschini nella feroce lussuria del vostro orgoglio, nel giorno della vostra ira.

Insomma...un mondo pieno d'amore!!
:D

lodger ha detto...

aggiungo un consiglio per Paolo Franceschetti: bisogna fare una netta distinzione tra esoterismo e moderne dottrine neo-spiritualistiche. In quanto quest'ultime (spiritismo,occultismo, teosofismo ecc...) non sono altro che grossolane volgarizzazioni del vero esoterismo. Volgarizzazioni create a tavolino per allontanare le masse dalla verità.

dunque la magia di cui parlano i neo-spiritualisti NON ESISTE! è tutta fuffa per ignoranti e ricconi avidi di forti sensazioni.

quindi capisci che consigliando certi libri non fai altro che aumentare il danno!!!

Ghilgamesh ha detto...

L'acquario può essere una buona metafora per meglio comprendere la Magia. Da osservatori esterni ammiriamo il microcosmo che dinnazi si rivela. I pesci al suo interno vivono una "realtá" similare a quella naturale ma in forma ridotta. Il pesce vive la sua esperienza/esistenza inconsapevole di questa parzialitá ciò non di meno esprimendo tutta la sua vitalitá. Il suo potenziale però é vincolato dal contesto in cui esiste per tanto potrá, ad esempio, nuotare per km sebbene sempre all'interno di quel mondo/ dimensione. La magia? E' il vetro.

Anna ha detto...

Quando si dice un commento idiota e intriso di pregiudizio...quello di S.R. e' il classico esempio di post infarcito dei piu' grossi e squallidi luoghi comuni su sto fantomatico Dio cattolico -l'essere piu' umanizzato e in quanto tale spregevole e deprimente, oltre che opprimente e castrante, mai inventato da mente contorta e cattiva umana-e sulla massoneria oltre che sulla magia rituale.
Se uno parla in termini (a mio avviso fin troppo) semplicistici della magia per renderla meno ostica ai piu' e' uno che cerca adepti, se invece parla usando tecnicismi estremi e' uno che non vuole far capire nulla a noi poveri mortali.
Ma vi mettete d'accordo col cervello ogni tanto o no???

E non parliamo dell'altro post sui miracoli di "Dio" per intercessione della Madonna che e' meglio. Se non e' tenebra mentale e spirituale questa, non so a cos'altro pensare...il non rendersi conto che noi siamo magia, che l'essere vivi in questo multiverso che cambia in ogni istante e' magia pura e' la cosa davvero agghiacciante. Qui altro che edu-castrazione, a 'sta gente e' stata strappata via l'anima ancora prima di sapere che erano incarnati !!

Come disse giustamente Democrito tempo fa, nemmeno il peggior Crowley puo' fare tanti danni quanti ne hanno fatti quell'orrore planetario denominato religioni monoteiste.
E il fatto che ancor oggi si parli cosi' tanto di lui e' la prova che era geniale e sapeva cosa avrebbe causato nei secoli a venire :))

white wolf ha detto...

A Paolo era ora di un bel articolo,capisco gli impegni,ma ogni cosa riceva il suo tempo!!!!!!!!
inutile dire che condivido interamente il tuo articolo,vorrei pero ribbadire alle genti che quello che loro chiamano magia non è altro che una scienza o fisica quantistica che ancora non conoscono,o meglio gli scienziati non hanno a disposizione strumenti per poterla misurare e constatarla,ed essendo la scienza attuale uno sterile esecizio in un ambito limitato, essi per presunzione e cieca arroganza affermano "non esiste" o per assurdita ancor più grave non esiste Dio,è certo e provato pero che gli idioti esistono!!!!
volevo poi ribbadire alcuni punti su cui non sono d'accordo,la massoneria e la chiesa sono la stessa cosa,in lotta uno contro l'altro solo ufficialemnte,ma ambedue diretti dagli stessi,sempre il solito opposto controllato,per creare il loro equilibrio al centro cioe il dominio.Anche se posso dire che altre logge sono state infiltrate e ci possono essere delle altre che agiscono per la luce,ma l'oscurita oggi ha il sopravvento inutile dirlo.Poi i rosacroce hanno solo riportato l'esoterismo in occidente non portato,in quanto la sede degli ariani derivati dagli iperborei atlantidei era proprio l'europa,dopo la caduta di atlantide si spostarono in molte zone del mondo,per tramandare la conoscenza,tra cui l'eggitto dove formarono una colonia atlantidea(vedi ermete trimegisto),nel sud america creando civilta come i toltechi e poi i maya aztechi ecc.che ne derivano,le tribu indiane del nord america,e in india dove infatti sia l'induismo e il budddismo sono le religioni che hanno più rimaniscenze di atlantide,e la loro sede era proprio in europa.Signori la crea-zion-e del nazzizionismo è stato l'atto di magia che ha permesso di radere al suolo le nostre citta e le nostre menti,insieme a una cultura troppo pericolosa per loro,hanno invaso le nostre terre e lo hanno fatto facendosi chiamare salvatori,ma siccome nessuno puo salvare ma ognuno puo salvare se stesso,siamo circondati da traditori da criminali e servi del peggior lordume.ma il lordume verra pulito,a tempo debito,insieme all'infettato.Un esempio di magia nera sono i soldi stessi,è facile capire che proprio con quelli decidono i destini del pianeta e quindi modificano la realta.Poi volevo dire che ci puo essere solo la magia bianca o come la chiamiamo noi l'energia della luce,questi scempi e reietti umani non dicono che la magia nera ti ritorna indietro ed è pericolosissimo farne uso,infatti Crowley mori pazzo,e che i demoni evocati ti tengono schiavo,infatti non dicono questo perchè a segnare la volonta di questo pianeta sono i demoni loro veri padroni,e che a causare gli eventi negativi sono sempre loro vi sono eventi che non dipendono più da noi ma da entita esterne,come ci sono anche chi produce eventi positivi che per ora devono passare inosservati per colpire al momento giusto.Siate maestri di voi stessi perchè allora voi sarete padroni della vita e agite sempre nella luce perchè siete luce.
white wolf

K ha detto...

Un articolo interessante, ma che sembra un grande esempio di disinformazione nell'informazione.

Anonimo ha detto...

Mi ricordo quando il 13 febbraio 1983 ci fu l'incendio al cinema Statuto a Torino. Morirono 64 persone, 31 uomini e 31 donne, 1 bambino e 1 bambina. Si proiettava il film "La capra" e il proprietario del cinema si chiamava Raimondo Capella. Venne escluso il dolo.

Anonimo ha detto...

Vai ragazzi che siete a posto! Croweley era eroinomane e morfinomane
e,grazie alle sue pratiche meravigliose ha passato buona parte della sua vita nella sfiga più nera....lo stesso vale per quasi tutti gli altri che si sono dilettati a giocare con cose più grandi di loro senza avere REALMENTE realizzato dei "corpi"fissi e non cadenti.
Fate una ricerca su come se la sono passata veramente questi personaggi e che fine hanno fatto.
Poi se vi piace rischiare,si trovano in giro pure i grimori con le cifre demoniache e angeliche da tracciare per le evocazioni e le invocazioni,usati molto al giorno d'oggi anche da dei poveri mentecatti e mentecatte che si gasano a fare le streghette wicca e i maghetti della domenica,senza avere idea a che cosa vanno incontro.

Anonimo ha detto...

Quoto sR completamente.

Paolo ha forse davvero guardato troppo nell'abisso.

Cercate la Luce e non l'abisso.

Non macchiatevi.Non macchiatevi.Non macchiatevi.
Voi che leggete e Paolo che cerca, tu Paolo sopratutto, stai attento l'anima e' una, ed eterna.






Sandro Sabene ha detto...

Ciao Paolo, ottimo articolo.

Volevo parlarti di un'altra parte dell'inganno che potrebbe interessarti, e immagino tu conosca già. Come posso contattarti?

Fabiomess ha detto...

Ciao Paolo, grazie per il tuo articolo e per i testi che hai suggerito. vorrei ricambiare segnalandoti, qualora non li conoscessi già, i commentari agli insegnamenti di Gurdjieff, del dottor Maurice Nicoll, nonchè il suo saggio intitolato "l'uomo nuovo"

Saluti.

Anonimo ha detto...

@ Paolo Franceschetti.

Intanto sapevo che mi sarebbe MOLTO piaciuto ancora prima di leggerlo ( Bruce Lipton nel suo nuovo concetto sulla Biologia spiega questo fenomeno ).

BELLISSIMO articolo, scritto nello stile LIMPIDO che ti caratterizza e che mi colpì fin dalla prima lettura di "Fede e Icke".

Efficace, perchè raggiunge lo scopo di chiarezza e divulgazione, su temi così abitualmente criptici, che ti eri prefisso.

La VOLONTA', da te così spesso citata, viene fortemente VALORIZZATA nel contesto, ossia in un discorso sulla magia; è questa, a mio avviso, la nota più IMPORTANTE dell' articolo. Ma è "forse" un fatto personale, poiche è la VOLONTA' quella che da sempre io repoto l' unica e vera "BACCHETTA MAGICA" a nostra disposizione.

Comunque, essendo l' articolo molto lungo ed affrontando la questione MAGIA da diverse angolazioni, va riletto con calma e non in un' unico sorso come invece io ho fatto......:-)))

Lilith

Anonimo ha detto...

Credo che tutti voi dovreste farvi un acido.
Non è sarcasmo, giuro.
Un trip, soltanto uno. Ma bello peso. Magari in buona compagnia, immersi nella natura e -soprattutto- con la miglior disposizione d'animo possibile e la mente priva di paure.
E smettereste di cercare.
Perchè sapreste che siamo energia, e giriamo intorno. Parti di un'unica, incessante vibrazione. Siamo frazioni di una sola, immensa Coscienza, che si autoesperisce in infinite soggettività senza un inizio nè una fine.
Che siamo l'immaginazione di noi stessi, e che la morte non esiste.

Butto due semi:

http://www.stanislavgrof.com/articles.htm

http://www.enjoint.info/?p=5906



Anonimo ha detto...

Vorrei dire su Jung che in realtà non ha mai fatto il salto dell'asticella, come per esempio tu Paolo in questo articolo. Se Jung invece del pronome "Sè" avesse scelto "Aldilà" o "invisibile" scienza e religione avrebbero coinciso, cosa inammissibile in occidente nel secolo scorso. Così dopo aver ricevuto informazioni per una vita dagli spiriti guida (che per me altro non sono che il nostro" io grande") alla fine dei suoi giorni ha praticamente abiurato tutto dichiarando: "Chi critica in modo serio l'atteggiamento base del cristianesimo si priva anche della protezione che esso gli assicura" (Psicologia dell'Inconscio)

Un'altra cosa sui libri "volutamente incomprensibili": molti testi seri, soprattutto di Kabbalah, sono volutamente incomprensibili non per secretare la sapienza quanto perché sono scritti che sviluppano la plasticità cerebrale: non si capisce la paginetta sull'Albero della Vita o le Sephirot, ma la sera che lo hai leto fai sogni particolari, o la mattina dopo ti accorgi di sapere cose che prima non sapevi, o di cui nemmeno ti chiedevi il perché.

Andrea

Anonimo ha detto...

ma l'alimentzione solare che fine ha fatto? l'hai abbandonata, paolo?

Anonimo ha detto...

Franceschetti cosa ne pensa della madonna che piange?
Sono il frutto del demonio o è da considerarsi un miracolo di nostro signore?
Sono sicuro che risponderebbe la prima.Forse ripensandoci meglio, non scriverebbe più queste cose, forse a mente lucida potrebbe addirittura correggere il suo punto di vista anticristiano.
Rifletta e agisca.

Padre Remigio

Paolo Franceschetti ha detto...

Pare Remigio, il mio non è un punto di vista anticristiano. Pensi che proprio qualche giorno fa sono andato da un prete di cui mi fido molto per fargli una domanda. La domanda mi tormentava da anni ed era la seguente: posto che Dio ha creato tutto, e posto che lui è ovunque, e posto che il divino è ovunque, dentro ogni essere umano, in gesù cristo come in Pier Luigi Vigna e Totò Riina, perchè vuole omicidi efferrati? dov'è Dio mentre Chiara marino a Fabio Tollis vengono massacrati brutalmente e come fa ad essere nel coltello che penetra nelle carni dei due ragazzi? Dove'era Dio mentre Vigna e Spezi tagliavano le parti anatomiche delle vittime del Mostro di firenze, come faccio a vedere il divino in Mario spezi?

E mi ha dato la risposta.

La madonna è il frutto del miracolo di nostro signore, ma quello che voi preti dovete mettervi in testa, è che nostro signore fa miracoli anche tra gli aborigeni dell'amazzonia, tra gli sciamani sioux, e tra i lama tibetani, in fondo al mare come al centro della terra e anche su marte.
Dovete mettervi in testa che i miracoli, Dio, li ha ha fatti anche migliaia di anni fa, e non si è limitato a farli solo a partire dall'anno 0 ad oggi, solo tra i cristiani, solo sul pianeta terra.

Paolo Franceschetti ha detto...

Padre Remigio, il mio non è un punto di vista anticristiano. Pensi che proprio qualche giorno fa sono andato da un prete di cui mi fido molto per fargli una domanda. La domanda mi tormentava da anni ed era la seguente: posto che Dio ha creato tutto, e posto che lui è ovunque, e posto che il divino è ovunque, dentro ogni essere umano, in gesù cristo come in Pier Luigi Vigna e Totò Riina, perchè vuole omicidi efferrati? dov'è Dio mentre Chiara marino a Fabio Tollis vengono massacrati brutalmente e come fa ad essere nel coltello che penetra nelle carni dei due ragazzi? Dove'era Dio mentre Vigna e Spezi tagliavano le parti anatomiche delle vittime del Mostro di firenze, come faccio a vedere il divino in Mario spezi?

E mi ha dato la risposta e finora è l'unico ad avermi dato una risposta convincente. Quindi vede, sono molto meno anticristiano di quello che pensa.

La madonna è il frutto del miracolo di nostro signore, ma quello che voi preti dovete mettervi in testa, è che nostro signore fa miracoli anche tra gli aborigeni dell'amazzonia, tra gli sciamani sioux, e tra i lama tibetani, in fondo al mare come al centro della terra e anche su marte.
Dovete mettervi in testa che i miracoli, Dio, li ha ha fatti anche migliaia di anni fa, e non si è limitato a farli solo a partire dall'anno 0 ad oggi, solo tra i cristiani, solo sul pianeta terra.
Il mio è un pensiero molto più cristiano di quello che lei pensa.
E' la sua mente ad essere troppo ottusa per capirlo

Paolo Franceschetti ha detto...

PS e dovete mettervi in testa che Satana è più nelle vostre teste che nella realtà al di fuori. satana è dentro di noi, non fuori.

lodger ha detto...


In altre parole, ad approfondire l’esoterismo e la magia si scopre che quelle che vengono fatte passare per “teorie new age” o per scoperte moderne, erano già ampiamente praticate e consigliate da maghi e alchimisti del 1500, del 1700 e del 1800.



In sostanza, Chiesa cattolica e scienza sono state le due facce della stessa medaglia, apparentemente divise, ma in realtà unite da un fine comune: la distruzione dell’anima e dello spirito.



Nell’antichità si riteneva che questo segreto non potesse essere dato alle masse o a chiunque lo volesse conoscere, per evitare che se ne potesse fare un uso distorto.


imbarazzante

-le "teorie new age" sono un volgare semplificazione dell'esoterismo e dei peggiori medievalismi, non un approfondimento.

-distruggere anima e spirito? ma se non esistono nemmeno. semmai c'è l'Essere

-la magia non è un rito o un meccanismo da tenere segreto, è la capacità dell'Essere di manifestarti in altri stati di esistenza.
Non si ottiene leggendo formule magiche, ma con la conoscenza e la coscienza.

Ossequi.

la turista :) ha detto...

@ Paolo grazie perche' hai chiarito e collegato molti aspetti che avevo sulla base di conoscenze frammentate.

per questa frase che hai scritto vorrei che ci riflettessi su anche tu come ho fatto io:
"Nell’antichità si riteneva che questo segreto non potesse essere dato alle masse o a chiunque lo volesse conoscere, per evitare che se ne potesse fare un uso distorto."

ecco credo che oggi come oggi se ne farebbe un uso ancora più" distorto rispetto ai tempi antichi, ogni volta che la tecnologia fa un passo in avanti l'essere umano ne fa uno indietro, e' incredibile ma il sistema cosi per come e' stato instaurato prevede questo, anche se le eccezioni poi ci sono sempre state.
insomma se tutti oggi fossero a conoscenza di certe cose, il male avrebbe la meglio, ritengo quindi che forse ancora per molto tempo questi argomenti debbano restare non accessibili a tutto il pubblico, ma solo a chi eventualmente li va a cercare, come e' successo a me. Oggi la maggior parte li sfrutterebbe per comprare il nuovo I phone o anche peggio.
Sarebbe invece indispensabile che un selezionato gruppo di persone senza interessi personali ne venisse a conoscenza perche' venissero utilizzate nel modo migliore per l'esistenza.

Volevo anche dirti che ho letto da poco su Fenix che templi, luoghi, o chiese sono dei portali terrestri , costruiti sulla base di geometrie sacre, che si attivano solo se influenzati da certe energie celebrali e altre frequenze vibrazionali di cui l'uomo ha puo' disporre , in modo positivo ovviamente se le conosce e le sa gestire, in modo negativo, facendosele sottrarre inconsapevolmente da chi lo sa.
Grazie

la turista :) ha detto...

lodger

"la magia non è un rito o un meccanismo da tenere segreto, è la capacità dell'Essere di manifestarti in altri stati di esistenza.
Non si ottiene leggendo formule magiche, ma con la conoscenza e la coscienza."

vero chi non la cerca, non la "vuole" non la trovera' mai,
pero' se diventasse di dominio pubblico ci sarebbe soprattutto chi la vuole per farne un uso distruttivo , il male su questo pianeta e' un virus dilagante, e quindi c'e' dal ragionare bene sul fatto che andrebbe ancora tenuta "segreta" , non siamo pronti.

S.R. ha detto...

Credo che ci sia un atteggiamento un po troppo bonario e superficiale nei confronti di queste pratiche. Chi è informato da anni sull'argomento sa quello che voglio dire.
L'aspetto divulgativo è certamente da apprezzare, ma senza dei "paletti" (le avvertenze d'uso), rischia di essere solo un semplice ABC per nuovi possibili apprendisti stregoni molto pericoloso.
Finisce per diventare una sommaria rivelazione del metodo senza l'utilizzo dei dovuti filtri.
Anche perchè "conoscere la realtà" e "tentare di manipolarla" (il possibile step successivo), sono due finalità completamente diverse.

Concordo con Andretta e il commento 19nov 00:35
Ne viene accennata qualcosa, ma non viene detto il vero motivo per il quale gli uomini all'elite utilizzano queste pratiche magiche e lo facciano in segreto (che poi è il titolo di questo post).

Semplicemente (provo anchio in parole povere) vengono invocate entità esterne e mediante particolari rituali viene acquisito potere per mutare l'ordine delle cose, in adorazione del "serpente".
Lo fanno in segreto perchè la gente comune non è ancora "pronta" per ricevere la dottrina di Lucifero senza opporre quelle resistenze umanamente ovvie. Per i seguaci del serpente è necessario che la gente comune sia stata prima ben istruita "indirettamente" in modo da rendere tutto familiare (è cominciato questo processo soprattutto dal dopoguerra) e che ascenda in massa prima di ricevere la luce. Siamo in una fase di transizione, anche se già possono cogliersi i grandi effetti della trasformazione della materia e in parte anche dello spirito globale, ma saranno necessari ancora diversi "scontri" a qualunque prezzo perché si arrivi al Regno di Lucifero. A quel punto, ogni uomo (mutato e asceso) con il suo giudizio, sarà artefice del proprio destino.
E' questo quello che fanno queste figure che governano l'umanità. Tutto qua.
La magia bianca e la magia nera nella pratica sono ovviamente diverse, ma bisogna anche chiarire che esse condividono gli stessi "princìpi".
Avete ragione dunque a sostenere che la magia è ovunque, anche in ciò che si considera normale.
La magia utilizzata dalle alte sfere si serve soprattutto di sacrifici rituali, spesso di esseri umani, anche bambini, se non addirittura neonati.
Il tutto avviene molto più frequentemente di quanto la gente possa immaginare e se siete stati attenti potreste averlo notato in TV soprattutto in questi giorni.
A proposito, visto che siamo in vena di citazioni, queste sono le parole dello stesso Aleister Crowley:
«Ma il sacrificio di sangue, sebbene più pericoloso, è più efficace; e per quasi tutti scopi, il sacrificio umano è la cosa migliore».
«L'animale dovrebbe quindi essere ucciso all'interno del Cerchio, o del Triangolo, a seconda dei casi, in modo che la sua energia non possa scappare.
Si dovrebbe selezionare un animale la cui natura è in armonia con quella della cerimonia; dunque, sacrificando un agnello femmina non si otterrebbe una quantità apprezzabile di energia intensa necessaria ad un Mago che sta invocando Marte.
In tale caso, un ariete sarebbe più appropriato.
E questo ariete dovrebbe essere vergine; tutto il potenziale della sua energia totale e originale non dovrebbe essere diminuito in alcun modo.
Di conseguenza, per l'elevata operazione spirituale si deve scegliere quella vittima che contiene la forza più grande e pura.
Un bambino maschio dall'innocenza e dall'intelligenza perfetta è la vittima più soddisfacente e appropriata».

S.R. ha detto...

Pietro Villari, l'intervallo vitale interposto tra l'inizio e la fine, che noi percepiamo come cambiamento nel tempo, sono una "condizione" verso cui col nostro spirito scegliamo di passare inseguendo noi stessi. L'universo è fatto di ripetizioni. Come gli errori commessi in un videogame dopo il quale si ricomincia da capo appena si muore. Però nei videogame non si muore mai veramente. Finito il gioco, non soddisfatti, ne proviamo un altro. Se non abbiamo ancora trovato la risposta che ci aspettavamo, magari è proprio la domanda ad essere sbagliata (oppure è il nostro ricercare nel gioco).
Un saluto

Anna, leggendo il tuo commento non trovo i presupposti per poterti replicare.
Ti spiego il motivo: preferisco credere che dinnanzi a me ci sia sempre un essere da conoscere, dal quale accogliere contenuti che fuoriescono dalla purezza del suo animo e non una persona su cui assegnare un etichetta da associare a una determinata categoria. Perché altrimenti avrei un pregiudizio che può essere distruttivo per un confronto.
Quando le idee e i concetti che vengono comunicati vengono avviati contrapponendo i due interlocutori su due piani categorici avversi, il dialogo che ne scaturisce assume come unica prerogativa la dimostrazione della propria ragione. Il dar torto mediante l'uso del discredito, assieme ad altri mezzucci retorici, sono inclusi in questo deviato meccanismo.
Scusami, ma questo tipo di confronto con te non è una cosa che m'interessa. Non scriverò più su questo blog, ma sono sicuro che non sei come sembri. Ti mando un abbraccio.

Paolo, nonostante io abbia espresso un disappunto, la mia idea su Dio non l'ho esposta, non capisco perchè Tu debba attribuire e confutare concetti che non ho nemmeno espresso.
Con rinnovato rispetto.

S.R.

S.R. ha detto...

La Turista, hai colto, ma non esiste un uso distorto e un uso non distorto della magia.
La magia, per sua definizione stessa, distorce la realtà.
Buona vita.

S.R.

Ivan ha detto...

Complimenti per l'aricolo Paolo, davvero molto interessante, certamente un argomento di non facile lettura. A tal proposito vorrei chiedere a te Paolo, ama anche a tutti i lettori/commentatori di questo blog: che idea avete riguardo l'IPNOSI? Non considerate anche'essa come una forma di magia?

Per secoli è stata usata come appunto, magia da circo, ma in realta la forza di questo stato psicofisiologico è davvero notevole, capace di aprire le porte a nuovi mondi e segreti che in molti ignorano totalmente.

La trance può rilevarsi determinante per curare determinate patologie, ma non solo, può donare quella consapevolezza di essere immortali come spirito, di essere luce nella luce e vita nella vita.

la turista :) ha detto...

"posto che Dio ha creato tutto, e posto che lui è ovunque, e posto che il divino è ovunque, dentro ogni essere umano, in gesù cristo come in Pier Luigi Vigna e Totò Riina, perchè vuole omicidi efferrati? dov'è Dio mentre Chiara marino a Fabio Tollis vengono massacrati brutalmente e come fa ad essere nel coltello che penetra nelle carni dei due ragazzi? Dove'era Dio mentre Vigna e Spezi tagliavano le parti anatomiche delle vittime del Mostro di firenze, come faccio a vedere il divino in Mario spezi?"

Paolo questa domanda in un altro modo me la sono fatta anch'io nelle mie ricerche, e l'unica risposta sensata che ho trovato, e' stata quella che dice che la terra e' solo uno dei pianeti abitati generati dall'amore di Dio, inteso come energia universale, che per aumentarsi e migliorarsi ha generato il tutto, ed e' quella dove per la sua natura tridimensionale piu' il tempo ,le vibrazioni a cui e' sottoposta fanno sia che tutto cio' che la frequenta debba avere una consistenza "materiale" e che per questo sia una forma di palestra dove le anime (che sono condensati dello spirito) devono conoscere e praticare per evolversi e passare al livello superiore, le anime che non superano l'"esame" dapprima restano bloccate in un limbo per un lungo periodo del tempo terreste, e poi una volta "purificate" si reincarnano e ricominciano,
questa mi e' sembrata la piu' sensata spiegazione

ti attacco due link

http://www.youtube.com/watch?v=4xEG8yKSHqw&feature=autoplay&list=PLF9F9AC6DDFBED834&playnext=3

http://www.scribd.com/doc/60140546/Michael-Newton-Il-Viaggio-Dell-Anima

spero di esserti stata d'aiuto
ciao

Anna ha detto...

@S.R.

Caro SR, ho capito benissimo dove volevi andare a parare col tuo commento da me criticato, e posso pure sforzarmi di capirti, perche' ho capito che la tua e' una paura in buona fede. Ma resta PAURA, e come tale non fa andare avanti, evolvere. Se ogni volta che si parla di argomenti "forti" si accusa o comunque si dice a chi lo fa (in questo caso Paolo col suo post) che e' passato dall'altra parte, ovvero quella dei "cattivi" che cercano adepti, si fa un grosso errore di valutazione, anzi piu' di uno: uno, quello di credere ancora che esistano i buoni e i cattivi come due realta' avulse l'una dall'altra, e due quello di ritenere che chi parla di magia lo faccia necessariamente dalla parte dell'oscurita' e non della luce. Ma possibile che della magia abbiate questo terrore del tutto ingiustificato oltre che delle idee totalmente sbagliate?? Ne deduco che NON avete MAI avuto a che fare con le forze oscure, senno' ne parlereste in modo diverso e senza troppo timore, perche' chi ci ha a che fare sviluppa con il tempo, la tecnica e la disciplina, anche il modo di difendersi da esse e averne persino compassione, che e' il modo per abbatterle definitivamente (insieme a ben precise tecniche, sia chiaro).
Lo so per esperienza personale.

E se la tua e non solo tua, e' una paura che i cosiddetti "profani" comincino ad interessarsi alla magia nera, ti rispondo che non potresti comunque farci nulla, poiche' ognuno di noi e' attratto da cio' che reputa affine al suo modo di essere, vivere, pensare ed agire, e se lo fanno considerandolo un gioco, ne scaturiranno delle conseguenze che forse devono sperimentare per capire se e' la Luce o l'oscurita' che vogliono. Ma NON si puo' impedire a nessuno di conoscere questi argomenti, e trovo che il modo in cui lo ha fatto Paolo sia lineare, abbastanza oggettivo e non offensivo, anzi realistico verso la religione.

Smettiamola di avere paura di queste cose solo perche' ci hanno detto che sono cose demoniache, io come Paolo non credo assolutamente all'inferno come al paradiso, e so per certo che siamo noi a materializzare forze che consideriamo avverse a noi, quando siamo solo noi a essere in guerra con noi stessi.

Anna ha detto...

"Vai ragazzi che siete a posto! Croweley era eroinomane e morfinomane
e,grazie alle sue pratiche meravigliose ha passato buona parte della sua vita nella sfiga più nera...
Fate una ricerca su come se la sono passata veramente questi personaggi e che fine hanno fatto."

Ah, perche' tu c'eri quindi conosci TUTTO di Crowley. Per caso sai se soffriva di stitichezza e che cosa prendeva nel caso?

Ognuno si sceglie la via che preferisce nella vita e ne ha tutto il diritto, e posto che personalmente preferisco un GENIO del male ad un totale mediocre del bene, non credo che con questo post tu abbia convinto nessuno a ritenere Crowley un mediocre...o appunto solo i mediocri che ci credono.

Il vero problema del mondo caro mio e' che siamo tutti mediocri del male, ecco perche' siamo totalmente incapaci di fare il bene.

Billy The Kid ha detto...

Franceschetti, come mai è convinto che Spezi sia uno dei "due" Mostri di Firenze?

Mi può dare qualche dritta o link?
Spezi a differenza di Vigna è ancora vivo: l'ho visto l'altro giorno a Firenze.

g

ZN ha detto...

@Paolo Franceschetti e tutti:

- Secondo voi, Mago/Maga si nasce o si diventa?

http://youtu.be/4tYTv0y5KbM

Anonimo ha detto...

S.R. Democrito.

Non m'interessa piu' di tanto, ma per una nuova identita' oltre al nik dovtresti "studiarti" qualcos' altro!!!

Billy The Kid ha detto...

SPEZI E' MASSONE?

g

Billy The Kid ha detto...

Alt! Forse un piccolo contributo lo posso dare anche io: "LA NAZIONE" DI FIRENZE E' UN QUOTIDIANO MASSONICO, fondato dal MASSONE BETTINO RICASOLI...

Giornalista de "La Nazione"...

mmmmmmhhhhh...

"Loggia Concordia"...

mmmmmmmhhhhh...

Caffè letterario de "Le Giubbe Rosse"...

mmmhhhhhh...

Con rispetto

g

Giorgio Andretta ha detto...

Il titolo deve essere ad effetto, egr. S.R., non importa se il contenuto non lo soddisfi, per gli allocchi è più che sufficiente e guardandosi attorno ne fioriscono in abbondanza.
D'altronde la magia è trattata all'acqua fresca.
Prosit.

pietro villari ha detto...

@ S.R.20/11 ore 13:15
Gia', l'enigma spazio-temporale...
Rispondo indicandoLe quanto edito su "Grifone" il 20/12/2000 dal titolo "Eindpunt, Tokerau e la vecchietta"

Puo' consultarlo in rete:

www.entefaunasiciliana.it/bimestrale,php?anno=2000

Ricambio il saluto

la turista ha detto...

S.R.

Grazie, anche a tutti voi ricercatori di verita' :)

***
ZN :)

Maghi si nasce, la sensibilità non si può acquisire nel tempo di una vita

****
Padre Remigio

Ma di quale Madonna si parla? di spiegazioni ce ne possono essere molteplici, non necessariamente una sola

teofrasto bombasto ha detto...

Lilith... prrrrrrrrrrrrrrrrrr

Anonimo ha detto...

@ Anna scrive:

"Preferisco un genio del male che un mediocre del bene"

Ma tu cosa cerchi di fare, stupire a tutti i costi, o sei IMMORALE di tuo ?!?

Bei messaggi di merda mandi, che ORRORE......!!!!!!

Lilith

Anonimo ha detto...

@ S.R.Demo, per curiosità: quanti alias hai collezionato fino ad ora ???

Comunque ammiro la tua tenacia!

Lilith

Anonimo ha detto...

@ teofrasto bombasto.

AHAHAH AHAHAH ! ! !

*****O TROPPO O NIENTE*****

Intanto, i miei sinceri COMPLIMENTI per il nome, e poi per il GRAN BEL discorso.......

Alla prossima non ti sforzare così tanto......non si sa mai ! !

AHAHAHAHAHAH AHAHAHAH ! ! !

Lilith

Anonimo ha detto...

Carissimo, ti seguo abbastanza costantemente ma non intervengo quasi mai.
Non sono esperto in materia, ma in questo articolo ho la senzazione che tu abbia fatto un minestrone.
Entro in punta di piedi quindi (ritengo che questi argomenti siano abbastanza delicati): che io sappia nell'esoterismo non tutto è classificabile sotto "magia", anzi...

Per magia s'intende il soggiogare forze sotto il proprio controllo al fine di perseguire un obiettivo (positivo o negativo che sia)

Poi c'è anche la teurgia che corrisponde ad una richiesta (preghiera o riti) al Divino.

Credo che siano 2 cose completamente diverse, e se vogliamo in antitesi.

Saluti, lanomero.

Anonimo ha detto...

POI NON DITE CHE NON STIAMO ANDANDO VERSO LA NUOVA BABILONIA FATTA DI SANGUE SESSO E SOLDI . AH HAI
I VERI SEGRETI SONO QUESTI:
http://tinyurl.com/ch7fqze

Anonimo ha detto...

PS: ovviamente la prima (magia) ha conseguenze molto più spiacevoli rispetto alla seconda.

lanomero

Sandro Sabene ha detto...

@Paolo

C'e' qualcosa che possiamo fare per salvare i bambini da quei mostri?

Paolo Franceschetti ha detto...

lamonero, "credi" che siano cose completamente diverse, e siccome in punta di piedi mi hai detto che ho fatto un minestrone, sempre in punta di piedi, e con la massima moderazione possibile (come dice Borghezio) e utilizzando parole caute e moderate, dico che hai detto una grande stronzata. Sempre in punta di piedi, eh?

Paolo Franceschetti ha detto...

sandro. Purtroppo non c'è nulla da fare. Sono secoli che le cose vanno avanti così e l'unica cosa che possiamo fare è informare, consapevoli che nei secoli avremo contribuito con un piccolo mattone a costruire alla csotruzione di un mondo migliore

Paolo Franceschetti ha detto...

sandro. Purtroppo non c'è nulla da fare. Sono secoli che le cose vanno avanti così e l'unica cosa che possiamo fare è informare, consapevoli che nei secoli avremo contribuito con un piccolo mattone alla costruzione di un mondo migliore, che però noi non vedremo

Grey Wolf ha detto...

Minchia Signor Franceschetti !
Complimenti.

Profondo , vero, ispirato, divinamente ispirato.
Anima in crescita energetica esponenziale. Perfetta l'analisi della Chiesa cattolica delle sue origini e mancanze.

La Grande Scuola di Magia Bianca di P.F. è fondata! La RR avrà gatte da pelare.
Gruppi di meditazione/preghiera, egregore di attacco e contrasto, concilii secreti anti-riti sacrificali.
Quando si inizia?

Solo -al solito- una caduta di stile quando equipari la Vergine agli stregoni africani.
Ancora non hai avuto la fortuna di sentire il dolce tocco della luce pura della Madre ed il l'enorme energia salvifica di Dio Padre. Quando ti accadrà piangerai e capirai. Manca poco.

God bless you.

Grey Wolf

Democrito ha detto...

***** Purtroppo non c'è nulla da fare. Sono secoli che le cose vanno avanti così e l'unica cosa che possiamo fare è informare, consapevoli che nei secoli avremo contribuito con un piccolo mattone alla costruzione di un mondo migliore, che però noi non vedremo*****

mi sembra un affermazione contraddittoria con lo spirito dell’articolo.

Grey Wolf ha detto...

@ Sandro Sabene

Si Paolo può fare molto.
Sinteticamente, come ho già postato in passato.

1)Creare una banca dati . Raccogliere informazioni . Nomi, cognomi, luoghi. delle organizzazioni, sette, logge . I rapporti tra loro.
2) Condividere banca dati e informazioni in diversi "mirror". Per evitarne la distruzione.
3) Creare "gruppi di lavoro" tematici (massoneria, RR, pedofilia, sette abusive etc.) e territoriali.
4) Denunciare alle autorità.
5) ...

Paolo se potessi intervenire per salvare un bambino da un sacrificio umano lo faresti? Fermeresti la mano armata di lama prima che raggiunga il cuore o la gola del piccolo innocente ?
Beh puoi farlo.
E se puoi farlo e non intervieni, che ne sarà del tuo karma.(dico sul serio).

God bless and help us.
GW

Anna ha detto...

Lilith cara, non sforzarti troppo a cercare di capire i miei messaggi e ciò che intendono dire, non ci riesci da sempre.
La morale è solo un'altra noiosissima, patetica ed inutile convenzione sociale attraverso la quale passano secoli di repressione e castrazione dell'individuo.
L'etica invece è ben altra cosa, e ti basterebbe cercare su un banalissimo vocabolario da pochi Euro o persino su quella minchiata web di Wikipedia per capirlo.
Eviteresti così di perderti in banalità linguistiche e mentali tipo "immorale".
Evidentemente però non senti interiormente la differenza tra ciò che ti viene indotto e ciò che ti scaturisce da dentro, urgesi quindi tua connessione con la tua parte più profonda (e anche delle sinapsi con la mano che scrive).

teofrasto bombasto ha detto...

LILITH!!!!!!!!!!!!!! doppio prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

Paolo Franceschetti ha detto...

Scusa grey wolf, ma chi ti dice che agli stregoni africani non appaia la vergine? Hai forse parlato con uno stregone africano il quale, conoscendo anche tutte le esperienze degli altri stregoni, ti ha detto "guarda gray wolf, ma lo sai che qui in africa non c'è verso che ci appaia la vergine?"

Prunello Modularis ha detto...

Scusate se mi inframetto ma vorrei inoltrare in punta di piedi domanda a GW. Ma perchè voi cattolici insistete tanto con questa vergine e la chiamate in questo modo? Ma può essere che una caratteristica come la verginità sia usata come nome?
ma ipotizzando che tu soffra di impotenza, abbia l'eiaculazione precoce, o sia un gran scopatore, o omossessuale, ti piacerebbe che uno ti chiamasse, rispettivamente, "l'impotente, speedy gonzales, il frocio, o black and decker?"

Pensa come ci rimarrebbe male mia moglie se, facendo bene i pompini, la chiamassi "la pompinara"

Medita caro GW, medita.

Democrito ha detto...

La caratteristica di base del mondo, comune a tutti gli esseri umani, è la volontà di potenza, intesa come volontà di controllo e di manipolazione della realtà. Essa si può estrinsecare in innumerevoli modi, ma rimane la matrice comune dell’agire nel mondo.
In questo senso la magia non è differente dalla scienza, la quale non ha nulla di sostanzialmente diverso dalla religione.
L’ingenuità dei cattolici è esilarante. Oggi predicano il pericolo di pratiche esoteriche, poi vanno a messa senza rendersi conto dell’essere la messa stessa una pratica esoterica. Il culto della Madonna e dei Santi è il condensato della volontà di potenza. Attraverso una dichiarazione di umiltà e di sottomissione si cerca di manipolare la volontà di Dio, il quale ci cascherà e cambierà con un miracolo una realtà a noi scomoda.
L’immagine di Zeus seduto sul trono dell’Olimpo, che riceve gli onori e le prostrazioni di dei e di mortali è talmente simile all’immagine del Dio cristiano da non meritare ulteriori commenti.
L’idea di amore universale veicolata dal cristianesimo è il massimo dell’ipocrisia. Bisogna sforzarsi di amare il prossimo. Io mi sforzo, a volte, la mattina sulla tavoletta del cesso. Attenti a non sforzarvi troppo, perché il risultato potrebbe essere diverso d quello che vi aspettate.
La finta contrapposizione tra religione ed esoterismo, porta ad una condanna formale della scienza e del metodo scientifico. Ben note sono le posizioni della chiesa ai tempi di Galileo, mentre assistiamo da parte dei gruppi new-age ad una condanna della scienza ufficiale, specialmente in materia medica. Ma il metodo scientifico è nato come approccio della comprensione della realtà, con il fine dichiarato della manipolazione. Niente di più scontato dei pentimenti della chiesa e delle dimostrazioni scientifiche di terapie alternative.
La scienza soddisfa in gran parte le esigenze della volontà di potenza ed è ovvio che venga assimilata da chi formalmente si dichiara contrario.
A mio parere c’è una sola vera magia, un solo vero miracolo. Se non si è capito qual è, meglio lasciar perdere e dedicarsi ad altro. Le proposte non mancano.

Paolo Franceschetti ha detto...

scusa Democrito, ma ti rendi conto che stai bestemmiando? dovremmo censurarti, siamo troppo buoni noi...

Per Prunello Modularis... ma sai che anche io mi ero fatto le stesse domande? mi domandavo ad esempio perchè anche Gesù, che in fondo non mi pare fosse un gran donnaiolo, non l'abbiano chiamato il verginello. Mah. misteri delle fede...

Democrito ha detto...

la censura è troppo poco.
proporrei per i bestemmiatori uno sforzo per un atto di amore.
la tortura e il rogo potrebbero andar bene?

Sandro Sabene ha detto...

@Paolo, Wolf

Certo che la cosa fa' piangere il cuore, dal più profondo!

Strano e' il progetto dell'universo, un giorno, lo apprenderemo appieno!

Ora, abbiamo solo una visione frammentaria.

NonMiFirmo ha detto...

Ho nuovamente letto l'articolo.
Grazie per averlo scritto, Paolo.
V'ho trovato spunti e riferimenti interessanti.
Inoltre consigliandolo ad amici, mi ha permesso di trascorrere una serata interessante.

Ritengo sia ben scritto per lo scopo che ti sei proposto e che hai spiegato in premessa.

Ulisse ha detto...

Vi consiglio di vedere l'ultima intervista a Malanga sull'argomento

http://www.youtube.com/watch?v=2b-cC0t5-3Y&feature=share&list=PLwQoh4S61gf53lcpgc2aA0F92LehgxcXF

Cos'è la magia, cos'è la realtà, dualità

Silvio Dell'Accio ha detto...

Articolo molto interessante. Grazie!
Dal 1978 sono un discepolo di Osho che mi ha affascinato, con le sue paradossali contraddizioni (nel ’78, nel suo ashram, faceva vendere ampolle d’acqua, non santa, da spruzzarsi addosso, tutte le volte che ti veniva la tentazione di credere in qualcosa).
E l’ho scelto come Maestro, anche perché mi ha indicato, tante paradossali contraddizioni, di tanti altri grandi maestri.
Osho spesso dice che ci sono due vie/tecniche/discipline/etc fondamentali, quella dello yoga e quella del tantra.
Entrambi possono condurti alla realizzazione/illuminazione/etc ma sono molto diverse.
In sintesi:
Nella strada dello yoga, devi scegliere gli obbiettivi e fare tutto quello che puoi, per raggiungerli.
Nella strada del tantra, devi lasciarti condurre dall’esistenza.
A me pare di seguire sempre di meno, la mia volontà, e di abbandonarmi sempre più spesso, in quello che la vita crea e mi propone, dentro e fuori di me.
E questo mi piace sempre di più e provoca sempre più miracoli o magie, nella mia vita.
Come dopo il mio naufragio nell’Atlantico, quando sono stato ospitato, aiutato e mantenuto, per più di tre mesi, da amici appena conosciuti. http://www.silviodellaccio.it/sitob/?p=1121
E soprattutto per essere stato accolto, apprezzato e aiutato, anche da ex-moglie e figlie, che avevo abbandonato, 35 anni fa. http://www.silviodellaccio.it/blog/?p=3
E per il delfino che mi ha regalato lo stupendo sfondo del mio sito, in un momento difficile per il maltempo e il malumore. http://www.silviodellaccio.it/
E in tanti altri avvenimenti miracolosi e magici…
Insomma per la mia esperienza, perché capitino, a tua insaputa, meravigliosi miracoli o magie, non sono necessari sforzi di volontà, ma ci si può anche lasciar portare dall’esistenza, dove vuole lei.

Anonimo ha detto...

@ Prunello

inoltro la mia idea alla tua domanda anche se non a me indirizzata.
".....Ma può essere che una caratteristica come la verginità sia usata come nome?"

A mio parere non è la caratteristica di verginità in se ma è piuttosto il "concetto" anzi l' archetipo, ad essere fondamentale: Lei è Colei che era sin dal principio.

Aisha

Si_si_No_no ha detto...

Non ho mai letto tante sciocchezze sul Cristianesimo, Gesu' e la Chiesa Cattolica. Naturalmente cio' che e' stato descritto e' la visione gnostica e quindi cabalistica massonica di Gesu', dei Santi e della Madonna, senza contare che i Cattolici non fanno nessuno strano rituale o recitano parole magiche senza senso. La magia e' una grande truffa che pero' promette cio' che Satana offre, sesso, soldi e potere, non e' altro che una sottomissione a Lucifero e quindi un passaporto per l'inferno, permessa da Dio cosi' che ognuno abbia la sua condanna o premio ed il suo posto secondo la liberta' di scelta.. Lo stesso Simon Mago , mago ebraico fece delle grandi brutte figure. Io personalmente ho visto come si sconfiggono maghi e magie, ho visto come pignucola Lucifero...il tanto esaltato Lucifero con i suoi prodigi da 4 soldi , di fronte ad un Crocifisso , a semplici parole Cattoliche e di fronte ad un Sacerdote Cattolico, ma anche di fronte alla preghiera Cristiana , preghiera fatta da semplici parole di verita' e non abracadabra....ecco perche' il Cristianesimo e' combattuto da tutti i satanisti...perche' odiano i suoi simboli e dottrina..perche' questi per loro sono armi onnipotenti per la loro sconfitta.Questo articolo e' imbarazzante..ma se Paolo continua a fare il buddidta gnostico...allora si trovera' a percorrere brutte strade.Complimenti comunque , la massoneria apprezza e lo rispiarmera' per fa' il megafono a loro. Sopratutto nel propagandare il Cristianesimo esoterico e carismatico che loro praticano.

S.R. ha detto...

Pietro Villari, non sono riuscito a leggere l'articolo da Lei redatto che mi aveva prima suggerito. Presumo che non sia al momento disponibile su quel sito, considerando che i bimestrali recenti sono visualizzabili.
Posso comunque dedurre che Lei sia siciliano come me. Vivo dalle parti peloritane, ma presto sarò costretto a lasciare questa terra stupenda, non si sa per quanto e ne sentirò sicuramente la mancanza.
Le rinnovo comunque i miei più sinceri saluti.

Lilith e Anonimo 20nov 18:34
Siete due simpaticoni, devo ammetterlo. Permettetemi però di raccontarvi una cosetta che mi successe da ragazzo.
Una sera estiva di diversi anni fa, mi venne sete. Guardai in frigo a casa della buonanima di mio nonno e presi una bottiglia di "the". Aprendola ci trovai dentro, con mio grande stupore, del buon "vino", che sorseggiai con soddisfazione fino a sbronzarmi.
In fondo m'era andata bene, ma non dovremmo mai fidarci delle "bottiglie". La morale della favola, che già avrete capito, è che non sappiamo mai cosa potrebbe esserci dentro una bottiglia fino a quando non ne assaggiamo il contenuto. E più assaggiamo, più impariamo a saper distinguere ancor meglio i sapori.
Comunque ogni tanto si, a me piace bere il "the", ma preferisco di gran lunga il "vino".
Non so Democrito che gusti abbia, magari a lui piace solo il the e il vino neppure lo gradisce.

Egregio Sig. Andretta, per restare in tema di fluidi, i brindisi li faccio solo col vino, rimeggiando alla salute di chi ho vicino.
Qualcuno li fa con plasma e siero non suoi, alla propria salute, alla "faccia" di qualcun'altro e senza neppure metterci la rima.
Humor squallido a parte, tutto quadra, e so con certezza quello che si prospetta. Questo è il mio ultimo commento e non ce ne saranno altri, perché so già che non servirebbero a niente.
Noto anche in Lei una certa rassegnazione. Pasolini nel 1973 scriveva che “Non c’è nulla che dia torto al potere quanto la rassegnazione, che è poi il rifiuto del potere sotto qualsiasi forma (ciò lo rende quello che esso è in realtà, un’illusione)”.

Diabolus abscondita est in solis lumine...in evidentia.

Anonimo ha detto...

Anche questa è magia!
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=yTzCMN6J0MI

Paolo Franceschetti ha detto...

No si no si no....
scrivi:
i Cattolici non fanno nessuno strano rituale o recitano parole magiche senza senso.

ma ti rendi conto delle stronzate che dici? se gli induisti fanno OM con le dita riunite e guardando il cielo, se i massoni stanno qualche ora in una stanza nera in compoagnia di una tomba, se gli affiliati alla golden dawn si vestono con strani vesti a colori dicendo cose strane tipo "dietro di me raphael, accanto a me vattelapesca" e non ricordo cos'altro, nel rituale del pentagramma, se i seguaci di Osho sono pazzi esaltati perchè saltano e gridano, e sembrano stranezze, ti faccio notare che i cattolici:
- pregano davanti alla statua di un uomo in croce che sanguina da tutte le parti ed è stato torturato;
- si battono il petto dicendo "mia colpa mia colpa mia grandissima colpa"
- mangiano (sia pure metaforicamente) il corpo e il sangue della persona che adorano

ecc. ecc....

aveva ragione Gesù... certa gente vede la pagliuzza nell'occhio altrui ma non vede il trave nel proprio.

Paolo Franceschetti ha detto...

Aggiungo che noi buddisti seguaci di nichiren recitiamo una frase strana "Nam myo ho renghe kyo" per ore e ore... uno strano rito certo, ma rispetto a battersi il petto dicendo mia colpa mia colpa mia grandissima colpa...

Gesù le stronzate che mi tocca sentire!!!!

Anonimo ha detto...

@paolo
Hai frainteso: il minestrone non l'ho detto in punta di piedi, ne sono convinto.
Il punta di piedi si riferisce all'esoterismo in se e a tutto ciò che ci gira intorno. Ogni tradizione ha il suo lato esoterico, il suo percorso e non è certo magia.

Saluti, lanomero.

Anonimo ha detto...

aaanvedi che magggia! A Francesche' a fatto resuscieta' Nummefirmo
te possino

Billy The Kid ha detto...

Cito: "Dove'era Dio mentre Vigna e Spezi tagliavano le parti anatomiche delle vittime del Mostro di Firenze, come faccio a vedere il divino in Mario Spezi?"

A parte che se uno crede nel Sutra del Loto la Buddità la cerca di vedere in OGNI essere umano, quindi anche in loro.

E poi:
SONO AFFERMAZIONI MOLTO GRAVI, PESANTI E PRECISE, quelle su Spezi e Vigna...

Non che voglia confutarle, ma capire COSA la induce ad affermare questa versione dei fatti con tanta sicurezza. E' forse una frase ironica?

A questo punto lancio dei sassi anche io:
- E se gli omicidi del Mostro di Firenze non fossero altro che una macabra riedizione della DIVINA COMMEDIA DANTESCA? E racchiudessero simbologie dantesche ed un codice "rosacrociano"? E se Pier Luigi Vigna fosse in qualche modo colui che interpreta il personaggio di PIER DELLA VIGNA, guarda caso proprio uno studioso di Giurisprudenza?
- In questa intervista (http://www.youtube.com/watch?v=zlKJGB5-Wp8) Spezi non vi appare luciferino e sadicamente eccitato dall'evocazione della cupa violenza della Firenze medievale...? Notare la fissità raggelante dello sguardo ed il sorrisetto diabolico e perverso.

Sono solo mie impressioni sbagliate o condividete qualcosa di quanto scrivo?

Con rispetto

g

Billy The Kid ha detto...

...e Santa Caterina da Siena bevve una bacinella piena di pus (che suppurava dalla gamba in cancrena di una sua assistita)...e soprattutto perché ne aveva provato nausea. La bevve animata da "santo odio" contro sé stessa!!!

Che bello!!!

Con rispetto

g

Anonimo ha detto...

@ NMF

BEN TORNATO CARISSIMO.


Lilith

Anonimo ha detto...

@ Aisha 14:21

BRAVISSIMA, sei riuscita a spiegare, con pochissime parole, un concetto che seppure APPARENTEMENTE complesso è in realtà così SEMPLICE.

Lilith

Anonimo ha detto...

Paolo..questi personaggi sono malati..praticano la magia sessuale..facciamo un po di ricerca?

Quella ragazza che hanno trovato nuda nel po?che ci faceva nuda affogata?il giorno che e scomparsa quella ragazza e dedicato al demone focalor..vai sul calendario satanico ce scritto!
Poi ricerca chi e il demone focalor..secondo il golden dawn questo e il 41Esimo demone..affoga le sue vittime..

Coincidenza? O quei figli di puttana lhanno affogata?
ciao b.



Grey Wolf ha detto...

@Paolo
Naturalmente la Madonna segue amorevolmente e compie miracoli per tutti gli uomini e le donne del Creato, compresi gli stregoni africani.
I quali però -di norma- usano una sorta di magia animistica, spiriti elementali e entità demoniache più o meno oscure, con riti sostanzialmente simili al Voodoo , che proprio dall'Africa deriva.

Magari poi un Uomo-Medicina può essere forse più vicino a Dio di un cattivo prete cattolico. Su questo certo mi trovi daccordo.

@Prunello
Veramente io sarei protestante, anche se ero cattolico e mi sono convertito già da oltre dieci anni alla Chiesa Evangelica, che considero la più vicina (ma non senza mancanze) al vero messaggio di Cristo.

Maria è vergine, anzi la Vergine per eccellenza , perchè , senza intervento di un uomo imperfetto, ma attraverso lo Spirito Santo , perfetto in sè, ha permesso al Verbo di incarnarsi, all'entità Cristo (leggi Steiner). Per questo è vergine, la verginità simboleggia sia l'assoluta mancanza di imperfezione umana in Gesù, non potendo altrimenti divenire il Cristo, e simboleggia anche la purezza e perfezione della Madre, come grembo che deve accogliere un essere perfetto.

La Vergine Madre è un archetipo junghiano, comune a tutte le culture , deriva direttamente dall'inconscio collettivo (ed esoterico) dell'umanità e pertanto più vero e reale della realtà materiale stessa.

GW

la turista ha detto...

S.R.

No! ti ho appena incontrato e te ne vai già?? :)

***
Ero da un bel po assente anch'io e mi fa piacere rivedere anche NMF

Anonimo ha detto...

Caro Paolo,
i tuoi scritti sono sempre un ottimo spunto di riflessione. Grazie

Sandro Sabene ha detto...

@Paolo

Stavo ripensando al film "V x vendetta", dove il protagonista uccide lasciando una rosa rossa. E poi, viene deposto in un treno pieno di rose ed esplosivo: ha niente a che fare con la Rosa Rossa e i Rosa Croce??

Giorgio Andretta ha detto...

Leggere l'ironia in un blog, egr. S.R., è particolarmente arduo, in quanto ci si esprime in bianco e nero e non si può cogliere appieno la postura fisiognomica.
E' sempre comunque un piacere rileggerla.

Anonimo ha detto...

Chia:
Nell'usare terminologie semplici per far capire chi non è pratico degli argomenti ok, ma quantomeno penso che occorreva soffermarsi un po' di più su certi concetti, specie preghiera e magia, che vengono trasmessi più in un modo soggettivo che obiettivo.

Cito: "in definitiva possiamo dire che la differenza di fondo tra magia e religione è che il mago studia questi fenomeni in modo scientifico, mentre il cattolico o il buddhista in linea di massima sono inconsapevoli di quello che fanno"
Questa affermazione è estremamente riduttiva e sviante, presuppone la mancata consapevolezza della persona a priori.

Altra 'Infine, un concetto importante da capire è che la magia, per funzionare, deve procedere in accordo con la natura; il mago riesce a provocare un cambiamento nella realtà materiale, solo se questa volontà è in profondo accordo con la natura stessa delle cose da cambiare.'
Assolutamente. Invocando determinate 'entità' possiamo benissimo agire in disaccordo con la natura. Poi è ovvio, tutto è relativo e allora anche il concetto stesso di accordo con la natura puó avere varie sfaccettature.

Inoltre dall'articolo non sembrano chiare determinate differenze tra cristianesimo in generale e cattolicesimo, andando così a confondere determinati concetti.
Cosa prova per es. che le scritture siano state manipolate?
Non puó essere tale affermazione, ormai luogo comune, essa stessa una manipolazione?
Come la messa al bando delle pratiche esoteriche: nel Tanakh/Antico testamento le pratiche magiche sono vietate, cosa quindi in comune a ebraismo, islamismo e cristianesimo.

Altro appunto: credere per fede.
Tutto ció che di crede è 'per fede', a parte appunto ció che avviene tramite esperienza: la vita umana è un atto di fede continuo in quanto per vivere l'uomo deve per forza affidarsi agli altri ( genitori, amici, istituzioni, media etc). Decidere de credere o no, avere fede o meno.
Nel cristianesimo si parte da persone (evangelisti, discepoli, apostoli) che scrivono la loro esperienza e dicono "di tutto ció noi siamo stati testimoni".
Certamente decidere se crederci o meno è un atto di fede, ma la fede non è l'unica componente: la persona puó fare esperienza di Dio non solo attraverso ció che si chiama miracolo, proprio come " il buddista, l'induista, il mago, fanno ogni giorno esperienza del divino."

Piccola nota, e vale per tutti i credo:
Sta all'individuo; è ovvio che chi pratica un credo in modo ipocrita o anche inconsapevole perchè segue qualcosa senza approfondirlo e conoscerlo, che esperienze puó fare?

Anonimo ha detto...

Chia:

L'anima inoltre nella Bibbia ( anche tu Paolo caschi -o ti butti - nel calderone che fanno tutti tra chiesa-scritture-vaticano) ha un ruolo importantissimo, ed essa virne distinta dallo spirito anch'esso fondamentale.
Posteró materiale in merito che ho da qualche parte, magari.


Infine sul vangelo di Giovanni ci scrivi:
"Nel Vangelo di Giovanni è infatti contenuta la parte più importante del messaggio esoterico di Cristo, che è riassumibile nelle sue due frasi: “voi siete dei” e “conoscete la verità e la verità vi renderà liberi”, il che, poi, è lo stesso messaggio che c’è nella Genesi: Dio creò l’uomo a sua immagine somiglianza.
E tale messaggio (che si può tradurre così: con la tua volontà, tu crei la tua realtà) è identico, sia per chi opera con animo puro, sia per chi vuole utilizzare questi strumenti per il male."

Puoi citare i versetti?
Perchè questa cosa non mi risulta e vorrei capire meglio il messaggio di tale vangelo.

Riguardo preghiera e magia

Preghiera significa:
rivolgersi a qualcuno chiedendo qualcosa con umiltà e sottomissione ( Zanichelli); chiedere umilmente con parole o con atti (Garzanti)

Magia:
Arte che tende a dominare, mediante pratiche occulte, le forze della natura: esercitare la m.
‖ estens. Atto con cui si esercita la magia.

La Preghiera
Ebraico
La preghiera." Le preghiere sono quindi chiamate Avodah sheba-Lev ("Servizio che risiede nel cuore").
...
Nella Filosofia ebraica e nella Letteratura rabbinica si osserva che il verbo ebraico per preghiera - hitpallel התפלל - è in realtà la forma riflessiva di palal פלל, "giudicare". Quindi, "pregare" definisce il concetto di "giudicare se stessi":[21] in definitiva, lo scopo della preghiera — tefilah תפלה — è di provocare una trasformazione interiore.

Questa etimologia è consistente con il concetto ebraico della semplicità. Non è Dio che cambia tramite la nostra preghiera - l'uomo non influenza Dio come un imputato potrebbe influenzare un giudice che ha emozioni umane ed è soggetto a cambiamenti - piuttosto è l'uomo stesso che viene cambiato.[23] Inoltre ciò concorda con l'opinione di Maimonide sulla Divina Provvidenza: la tefillà è il mezzo che Dio ha dato all'uomo con il quale egli può cambiare se stesso e quindi stabilire un nuovo rapporto con Dio, e di conseguenza un nuovo destino per se stesso nella vita.[24]

La Cabala (misticismo esoterico ebraico) usa una serie di kavanot, direzioni d'intento, per specificare il pecorso che la preghiera deve seguire per arrivare al dialogo con Dio, per aumentare le possibilità di essere ascoltata favorevolmente. I cabalisti attribuiscono un significato più alto allo scopo della preghiera, che addirittura condiziona il tessuto stesso della realtà, ristrutturando e riparando l'universo in maniera efficace e profonda. In questa prospettiva, ogni parola di ogni preghiera, anzi, persino ogni lettera di ogni parola, ha un significato preciso e un effetto preciso. Le preghiere quindi influenzano letteralmente le forze mistiche dell'universo e riparano l'architettura della Creazione.
(Wikipedia)


La Magia.
Con il termine Magia si indica una tecnica che si prefigge lo scopo di influenzare gli eventi e di dominare con la volontà i fenomeni fisici e l'essere umano, a tale fine può servirsi di gesti, atti e formule verbali o di rituali appropriati.

pietro villari ha detto...

@ S.R. 21/11 16:48
mi dispiace, vedo che adesso nel sito dell'Ente Fauna Siciliana non sono piu' consultabili i vecchi articoli. Lo scritto si riferiva ad una esperienza paranormale avuta nel 1991, nel corso di scavi archeologici in una zona remota dell'Isola di Pasqua nel 1991, assieme a quella che a quel tempo era la mia compagna di avventure in mezzo pianeta, la pianista olandese Djellah van Walt van Praag. Poiche' l'esperienza fu davvero sconvolgente, sopratutto per quello che scoprimmo in seguito, interrogai il Consiglio degli Anziani dell'Isola e la maga indigena. Al fine di proteggerci, ma forse per fare contento il Consiglio degli Anziani, il soprintendente archeologo cileno Claudio Cristino invio' la maga e la sua assistente ad accamparsi poco distante dalla nostra tenda ... Djellah ed io assistemmo cosi' ad un affascinante rituale magico notturno, che promisimo di mantenere segreto e tale resto'.

Sono anch'io dei Peloritani, un'isola nell'isola. Non se ne separi fisicamente, le mancheranno ogni giorno della sua vita. E' successo a tutti quelli che conosco. Pensi che negli Stati Uniti, nella prima meta' dello scorso secolo un gruppo di emigranti fondarono una seconda Fiumedinisi in un luogo selvaggio, attribuendo al circondario gli stessi toponimi delle patrie contrade. Poi il villaggio venne abbandonato, e recentemente sono stati fatti degli scavi alla ricerca di manufatti: per gli americani e' un sito archeologico!... Una importante loggia massonica, mi sembra con sede a Washington, si chiama Fiumedinisi Lodge. Persino i figli degli emigranti non hanno saputo tagliare l'incantesimo peloritano.
Comprendo bene il bisogno economico, di sussistenza e di realizzazione professionale, ma il sapore di un pezzetto di pane in patria non e' amaro come una intera pagnotta in terra straniera.

La saluto con i migliori e affettuosi auguri

la turista ha detto...

Chia

"La Magia.
Con il termine Magia si indica una tecnica che si prefigge lo scopo di influenzare gli eventi e di dominare con la volontà i fenomeni fisici e l'essere umano, a tale fine può servirsi di gesti, atti e formule verbali o di rituali appropriati."

Non sono d'accordo quella e' stregoneria e si puo' imparare...

magia e' saper cogliere tutto quello che non e' tangibile e sperimentare con esso, i riti infatti non servono ma sono indispensabili due cose, sensibilita' e conoscenza

Democrito ha detto...

chia@
bel commento il tuo. Si denota una grande passione per l’argomento.
Ad uno deii tuoi quesiti penso di poter rispondere, senza nulla togliere alle risposte che Paolo ti vorrà dare.
***Cosa prova per es. che le scritture siano state manipolate?***
Lo prova il fatto che un Profeta Ebreo, di nome Yesù, traduzione aramaica dell’ebraico Yehoshua (che ho letto da qualche parte significare YHWH è salvezza), ebreo dalla testa ai piedi, che venne acclamato come Messia dai suoi seguaci senza che Lui ne abbia fatto menzione, venga poi chiamato il Cristo, concetto estraneo alla cultura ebraica e di natura eminentemente gnostica.
L’appellativo “Cristo” deriva dal Greco ed è il risultato dell’unione di due nomi:
Chororus che significa Horus, il Sacro e il Luminoso, e Chrys-Os, da cui deriva la parola Croce e che contiene in se l’abbreviazione di Elios (il sole).
Cosa ha quindi trasformato un Profeta Ebraico in una Divinità di stampo Greco-Gnostico?
Per rispondere a questa domanda dobbiamo considerare due periodi storici legati tra di loro. Sul primo, ovvero l’ascesa dell’Imperatore Costantino, non vorrei soffermarmi troppo. C’è una vasta letteratura in proposito che ci racconta come la religione venne strumentalizzata a favore della rinascita dell’Impero, mi limito a consigliarti la lettura di “Celso contro i cristiani” manoscritto estrapolato dalle opere di Origene, considerato Santo in vita e poi successivamente bollato come eretico dalla Chiesa.
Il secondo periodo storico da considerare è, secondo me, il più interessante per i fini che ci siamo riproposti. Si tratta dell’ascesa di Carlo Magno. Comunemente si crede che alla caduta dell’Impero Romano sia susseguito un periodo di confusione e di disorientamento delle popolazioni europee. Non è vero, la caduta dell’Impero e l’imprigionamento dell’ultimo Imperatore, Romolo Augustolo, non cambio assolutamente nulla in peggio nella vita delle persone. L’Impero d’Occidente era già privo di una guida da almeno 50 anni e il potere era suddiviso in potentati locali, retti da signorotti del luogo, che semplicemente divennero autonomi formalmente, mentre prima lo erano di fatto.
Le cosiddette invasioni barbariche, cioè migrazioni di popoli seminomadi che sotto l’influenza dei Mongoli si spostavano verso Occidente, erano già avvenute e avevano già stabilito le loro residenze praticamente in tutto l’Impero, ma nel frattempo ne avevano acquisito la cultura e tutto sommato si dimostrarono Signori migliori di quelli che li avevano preceduti. Se questo avveniva in Occidente, in Oriente l’Impero stava attraversando un periodo di grande prosperità e sotto Giustiniano conquistando una parte dell’Impero di Occidente.
Quello che causò la grande crisi, che noi chiamiamo Medioevo, fu l’espansione dell’Islam, che tagliò fuori l’Europa dai commerci e dalla cultura provenienti dal Medio Oriente. (cont)

Democrito ha detto...

La reazione occidentale fu, attraverso diversi passaggi, la creazione di un nuovo Impero che avesse come collante l’elemento religioso comune, antagonista al modello Musulmano e creando un concetto che avrebbe attraversato l’Europa fino quasi ai nostri giorni: la Cristianità.
Le scritture, che già avevano subito un’amputazione nella scelta dei Vangeli Canonici, durante i Concili di Ippona e Cartagine alla fine del IV secolo, vennero lette non più in chiave mistica o religiosa, ma in chiave politica, dove l’aspetto del Gesù “Cristo” lasciava il posto a quello del Gesù Messia, parola contenente il concetto di regalità, cioè del Re Divino, la volontà del quale era indicata in modo insindacabile dalla Chiesa. Carlo Magno fu unto Imperatore per volontà di Dio e da allora la storia d’Europa non è che un susseguirsi di guerre allo scopo di ripristinare il Sacro Romano Impero, un unico sovrano eletto dalla volontà di Dio.
Cosa c’entrano le scritture con l’uso che se ne è fatto? C’entrano, perché così come la loro scelta fu dettata da motivi politici ai tempi di Costantino, il loro utilizzo non fu che la conseguenza logica di tale scelta. E poi, Gesù non disse mai ai suoi discepoli di scrivere le sue gesta. Lui disse di propagare il Vangelo, ma forse quello che Lui intendeva non è la stessa cosa di quello che intendiamo noi. Forse per Vangelo si intendeva qualcosa di più profondo di un libro, qualcosa che forse trascendeva la sua stessa persona, in questo caso avrebbero avuto ragione gli Gnostici. Non possiamo saperlo, sta di fatto che la Chiesa di Giacomo era in netta contrapposizione con la Chiesa di Paolo e lo stesso Pietro ad un certo punto scompare dal racconto degli Atti degli Apostoli. Forse perché aveva capito di aver intrapreso la strada sbagliata? Le altre testimonianze vennero distrutte al tempo dei concili, perché non confacenti alla nuova religione dell’Impero, e se ne perdette ogni traccia fino ai ritrovamenti di Nag Hammadi. Raccontano una storia diversa? No, la storia è la stessa, ma il senso che ne danno è totalmente diverso. In particolare il Vangelo di Tommaso non racconta neppure una storia, ma li si sente il respiro di un messaggio che trascende gli avvenimenti e che è totalmente diverso da ciò che siamo stati abituati a credere.

Giorgio Andretta ha detto...

Usualmente scivolo sui suoi commenti, egr.GW, ma non mi può, invanamente, nominare R.Steiner a caso, le corre l'obbligo di essere preciso nella citazione, differenziandosi da quelli che discutono con il bicchiere di vino in mano.

Anonimo ha detto...

A FRANCESCHE' MA TU PRIMA STUDI LA MASSONERIA E POI ABBOCCHI AI LORO FRAINTENDIMENTI-OSCENITA'-INGANNI?????!!!

Anonimo ha detto...

Caro Niki ventola,
Sei un omosessuale che vuole sposarsi in Chiesa e magari anche adottare dei figli…E’ vero o no?
Per avere ciò scomodi San Paolo e porti a te una improbabile convalida del Cardinale Martini, che adesso da morto non può difendersi, ti avrà detto “vedremo” per non frustrare le tue attese.
Attenzione Niki, ti parlo come se fossi una tua sorella:
sei un novello Icaro attento a volare troppo in alto con le pretese, altrimenti nei tuoi voli pindarici verso l’utopia ti si scioglieranno le ali e precipiterai.
Sei un girasole che pretende di girare il Sole verso di se, mentre devi girarti tu verso di lui.
Non sei un cristiano, sei un cristianista: non accetti la Fede così com’è, ma cerchi di cambiare le cose secondo i tuoi mal di stomaco. Convertiti e credi al Vangelo così come ti è stato donato dalla Chiesa Cattolica….non come lo giri tu. A volte è difficile lo so, ma se ti affidi a Gesù, Lui ti guiderà alla comprensione. Se una cosa non la capisco oggi, la capirò domani, solo che oggi devo fare un piccolo sforzo di umiltà e abbandonare la bramosia.
Sempre che tu sia solo un cristiano che sta sbagliando e non che tu sia un TROLL, e allora peggio per te. Sai cosa significa troll? Il troll è uno che lo pagano per far sbagliare gli altri, uno che si porta appresso sansone con tutti i filistei….Tu sei così Niki?
Quando Gesù verrà per giudicare il mondo, tu e tutti i troll come te, le pagherete tutte
Per aver precipitato il mondo e la Cristianità nel gran banchetto degli empi.
Per aver sgrammaticato mentalmente i battezzati cattolici che ti hanno seguito.
Sei non sei un troll, renditi conto di ciò che stai facendo, non è solo il liberismo ad essere satanista, ma anche ciò che stai chiedendo tu per gli omosessuali, ciò che hai è solo uno stato d’animo, una frustrazione su cui giocano i massoni per renderti infelice, e tu su questo mal di stomaco stai tentando di cambiare la Chiesa: ti rendi conto o no? Non vi basta più fare i vostri comodi, adesso volete cambiare la Chiesa? Pensi che il mondo dopo sarà più bello? No, precipiterà sempre di più in un gorgo nefando. Anche a me in passato, tante cose mi sembravano carine, poi mi sono reso conto che erano un inganno, ma non essendo io un personaggio politico, non ho trascinato con me nell’errore una moltitudine, tu invece puoi.
Le nuove teorie sui Diritti, sono ingannevoli. Non tutto è un mio diritto, si deve saper distinguere fra ciò che è bene da ciò che è male. Non tutto è un diritto, capitelo, altrimenti l’ultimo diritto che avrete sarà ad una bastonata. Se questa Babele sono i vostri diritti, di moralità non ci capite nulla ed io NON VOTERO’ PER TE.
San Paolo di cui tanto parli ha detto: tutto mi è lecito, ma non mi giova, in confronto a Cristo e il Suo Vangelo, il mondo è solo spazzatura.
Scusami ma mi preoccupo per te e pregherò per te, nella speranza che tu non sia in mala-fede (troll), forse Gesù ti sta parlando attraverso di me.
ciao.

Anonimo ha detto...

TIPICA SPIEGAZIONE DI UN MASSONE GIUDEO. LA MIA AMICA DEL MOSSAD MI HA DATO LE STESSE SPIEGAZIONI ANTI-CATTOLICHE E MI HA ANCHE PERCHE' ODIANO I CRISTIANI... NATURALMENTE IL MASSONE E' PER DEF BUGIARDO......

Billy The Kid ha detto...

Ma per quanto riguarda gli omicidi del "Mostro di Firenze", non è altamente possibile che nella "congrega" i macabri resti delle vittime venissero usati per rituali di magia nera? E' chiaro che lì il problema fosse il SESSO, la sessualità deviata e legata al desiderio di morte e di potere.
Ieri ho rivisto alcuni passaggi delle udienze del Processo Pacciani: quella è semplicemente una FARSA, una COMMEDIA (ahimé tragica...). Quegli assassinii non sono assassinii da commedia, da gente rozza becera ed avvinazzata. Loro potevano fare i guardoni e sparare un colpo di pistola, ma le dissezioni sono state eseguite da uomini perversi fino al midollo, molto "intelligenti", raffinatamente sadici, diabolici. Il sorriso diabolico è quello che sotto il ghigno si compiace della sofferenza inflitta agli altri, in particolare quella sessuale.
E' in una parola, il SATANA DAL PENE DI GHIACCIO.
Pietro Pacciani e i suoi "Compagni di Merende" erano sì dei mostri, ma non avevano un'eccitazione "fredda", ma "calda", "animale".
Il secondo o terzo livello erano sicuramente uomini in qualche modo di SCIENZA (o di MAGIA, perché no), come dice Franceschetti.

Con rispetto

g

Anonimo ha detto...

Aldilà delle proprie idee confendere il cristianesimo con il cattolicesimo che è paganesimo occultato da cristianesimo (vedi il culto della Madonna e dei Santi) non è intellettualmente onesto.
Se Poi Franceschetti oltre fare strane equiparazioni come l'amore (leggete a tal proposito l'anonimo 11:53 19-11-12), ci mette pure di mezzo concetti tipo il panteismo, l'idolatria che con il cristianesimo non c'entrano niente, oppure omettendo per esempio cose come il libero arbitrio...allora beh, abbiamo capito tutto, ma abbiate l'onestà di dirlo a chiare lettere, come viene fatto anche nelle opere massoniche.

Quando parlate di cristianesimo abbiate la bontà di riportare anche la fonte, ovvero la frase del testo biblico a supporto della vostra affermazione, altrimenti molta gente che non ha mai letto la bibbia (e qui sono in parecchi) pensa di conoscere davvero cosa c'è nella bibbia attraverso opinioni.
Il punto non è essere anticristiani. Se sia la parola di Dio, o se siano tutte cazzate per qualcuno non mi riguarda, ognuno è libero di farlo, ma l'importante è che quando parlate di cristianesimo non scriviate delle falsità.

Altrimenti il giudizio di chi viene a leggere (qualunque esso sia) si basa su delle menzogne...e il blog non è più d'informazione.

Anonimo ha detto...

Ma il sig. Franceschetti ha mai praticato magia con risultati concreti ? Esiste una magia per far sparire Mario Monti,Napolitano e la Merkel ?

Anonimo ha detto...

L' INVIDIA E' UNA BRUTTA BESTIA, LA PEGGIORE.

Sarà mai possibile che ogniqualvolta uno scriva delle VERITA', una torma di squilibrati, troller e saccenti del nulla, cerchi di inficiare quelle verità con migliaia di baggianate, astrusità e resoconti storici del cazzo.....col fine ultimo di ISOLARE tramite la svalorizzazione !?!?!

SIETE PEGGIO DI CHI SERVITE ! ! !

Lilith

Anonimo ha detto...

Salve Paolo,sono Padre Remigio.
Leggendo i commenti, mi sono accorto di quanti cattolici in buona fede si sono cimentati a criticare le tesi sataniste da lei espresse con tanto fervore.
Concordo con il sig.SR perché dai suoi scritti illuminanti, pare essere l'unico faro di luce in questa oscurità.
Prenda esempio dalle sue critiche, sono fatte con il cuore e le indicano quel percorso cristiano che lei sembra aver smarrito.
Non mi dica che la sua cultura familiare cattolica non è servita a nulla, cosa direbbe sua madre?
Perdere la retta via è un peccato, si penta di quanto ha affermato nell'articolo. Sbagliando si impara e Nostro Signore saprà perdonarla nel suo infinito amore. Se vuole si può confessare e può pregare perché,in questo momento, lei è come una pecora smarrita che ha perso il gregge,io posso aiutarla a ritrovarlo.

Sarebbe un bel gesto chiedere scusa a Santa Romana Chiesa e a tutti quei fedeli puri nell'animo offesi da questo attacco indiscriminato.
Confido nella misericordia che tutto si aggiusti, perché il demonio è sempre in agguato, soprattutto in rete.
Prego per lei,convinto sappia capire le motivazioni del mio disappunto.

In fede Remigio!

Anonimo ha detto...

Paolo,perchè non usi la "magia" croweliana per dimagrire un po?
Due o tre riti in lingua enochiana e poi vedi che silouette che diventi!Vedrai ti ricresceranno anche i capelli.
Ripigliati Paolo.

Anonimo ha detto...

TUTTO ciò che è vero, giusto, positivo, viene PUNTUALMENTE massacrato o isolato....o prima l' uno e poi l' altro.

Noto, dopo questo VALIDO articolo, una torma di SQUILIBRATI, TROLLER e SACCENTI del NULLA.

Tranne POCHISSIMI intelligenti commenti, leggo solo baggianate, astrusità e una esibizione di inutili dati morti.

Capisco che siete vittime del potere, che siete stati CONTAGIATI..... ma di fatto.....CHE PENA !

Siete PEGGIO di chi, consapevoli o meno, SERVITE.

Lilith

Anonimo ha detto...

Chia:

(Parentesi: ma st'anonimo delle 20.49 cosa dice? Vendola o non Vendola il Troll non è che sei pure tu? parli in termini apocalittici, 'poi tu vedrai', parli di empi e vuoi fare il messia?
Ma lo conosci il fondamento del cristianesimo?
E Il fatto che non sta all'uomo giudicare?
Persone come te aiutano chi non capisce un tubo di cristianesimo a continuare a non capirne un tubo e restare sui luoghi comuni.)

Detto ció:
Grazie Democrito per le tue parole e la tua spiegazione.
Sul Cristo io sono un po' più 'semplicistica', vedendola come traduzione che si dava alla parola ebraica mashi'na, che significa unto, Messia, che appunto in greco si trasformó in Christo's.
Il principio fondamrentale Cristiano è il riconoscere in Gesù quel Messia promesso e profetizzato negli antichi rotoli da Isaia, Daniele, Michea, Zaccaria etc.
Quel Messia in cui si riconosce il Figlio di Dio venuto sulla Terra per sigillare la nuova alleanza tra Dio (YHWH, Io sono colui che è) e quell'uomo che l'aveva interrotta al momento che aveva deciso di possedere il bene e il male.
Il punto fondamentale in tutte le scritture del nuovo testamento è la testimonianza della vita di Gesù, il Messia discendente da Davide che arriva a perfezionare la legge e a testimoniare una vita oltre quella terrena tramite la sua resurrezione.

L'obiezione sui vangeli risulta un lavoro iniziato dal periodo del'illuminismo, in particolare con l'avvento dell'ideale della centralità dell'uomo (non piú Dio) e quindi anche dell'ateismo, e il rifiuto del credere il figlio di Dio venuto sulla terra.
Fino ad allora le scritture non erano state messe in discussione dalla società.
Forse perchè appunto la nuova ideologia portava una netta contrapposizione con l'idea religiosa, e forse perchè affermandosi il darwinismo, soprattutto in termini razziali (erano i periodi in cui il concetto di razza superiore inizia ad estendersi), ci si trova in netta contrapposizione con l'idea giudaico cristiana che considera gli uomini tutti uguali.
Da Costantino e dal concilio di Nicea furono istituiti determinati dogmi tipo la verginità di Maria, o Gesù generato (e non creato) etc... , ma
i vangeli risultano essere già circolanti nel 60 d. C., selezionati dallo stesso Pietro con altri apostoli, il quale leggendo la lettera ai Galati, non era capo di una chiesa differente, ma sempre punto di riferimento assieme a Giovanni , Giacomo e Paolo.
Nel nuovo testamento possiamo tra l'altro trovare epistole di tutti e 4 che teologicamente risultano concordi.
I vangeli stessi, studiati anche da persone non credenti o non cattoliche, risultano coerenti non solo tra loro, ma con la Bibbia stessa, e questo spiega anche perchè nonostante le scissioni del cristianesimo essi siano rimasti tali, senza prendere in considerazione gli altri, storicamente più tardi e quindi non scritti dagli autori stessi.

Anonimo ha detto...

Chia:
Ma per es. lo stesso vangelo di Giacomo, se pure corretto, fu scartato perchè ritenuto più simile ad un'opera letteraria.
Personalmente nonostante sia convinta della grande corruzione all'interno della Chiesa (tra l'altro profetizzata nell'apocalisse), penso che leggendo i vangeli non ci sia messaggio più bello. Che poi tale messaggio venga storpiato, travisato, manipolato non lo si mette on dubbio. Del resto J.C. è una figura portata ad esempio nella New Age, come grande esseno.
Allo stesso modo, scrive Franceschetti sopra: ' “Amore è l’unica legge, Amore sotto il dominio della Volontà”, era un altro dei motti di Crowley.
La stessa cosa che dicono i cristiani, i buddhisti, gli induisti, gli sciamani.'
Anche su questo parliamone: la parola amore oramai è cosí generalizzata e storpiata che nemmeno si capisce.
Nel greco troviamo: Agape, Phileo, Thelo, Storge e Eros.
Le prime 3 appaiono nella Bibbia, ma non le ultime due.
Agap e Phileo sono le più importanti, ma la loro profonda differenze non viene trasmessa bene dalla nostra singola parola Amore.
Occorre anche considerare quanto la scrittura sia mal interpretata proprio perchè poco studiata: le teorie definite new age in particolare trasformano il tutto dandogli quel significato esoterico che vogliono tralasciando peró la traduzione originale ebraica x il VT e greca del NT.
Andando invece ad analizzare le parole nella lingua originale vediamo che tutto puó acquisire un significato differente.
Faccio un semplice esempio correlato ad un mio recente studio:
'Onora il padre e la madre' (terza o quarta delle 10 parole a seconda delle correnti) viene interpretato da molti come " rispettare stimare, mostrare stima e rispetto/
onorare il padre e la madre".
In realtà dall'ebraico il significato di onora è 'dai il giusto peso/valore', il che cambia radicalmente il tutto.

Non se ne finirebbe mai di parlare e ringrazio ancora Democrito per il suo commento perchè da spunti di riflessione.
Sono stata nella lunghezza del commento relativamente superficiale all'argomento data anche dalla mia poca possibilità di dilungarmi sul web.

Da wikipedia:
La Chiesa cattolica afferma l'esistenza di un unico Dio in tre persone uguali e distinte, Padre, Figlio e Spirito Santo, creatore dell'universo e datore della vita e di bene. L'uomo, creato ad immagine e somiglianza di Dio, è dotato di libero arbitrio
Dio ha progressivamente rivelato se stesso e ha stabilito un'alleanza dapprima con il popolo d'Israele e poi attraverso Israele a tutte le genti portando l'alleanza a pieno compimento in Gesù Cristo il Messia, Figlio di Dio della stessa natura del Padre; Egli ha compiuto l'Antica Legge, e ha portato la nuova Salvezza a tutti popoli, con una nuova alleanza.
----
"Allora si accostò uno degli scribi che li aveva uditi discutere, e, visto come aveva loro ben risposto, gli domandò: «Qual è il primo di tutti i comandamenti?». 29Gesù rispose: «Il primo è: Ascolta, Israele. Il Signore Dio nostro è l'unico Signore; 30amerai dunque il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza. 31E il secondo è questo: Amerai il prossimo tuo come te stesso. Non c'è altro comandamento più importante di questi»" - Mc 28,31

Gi_Monkey ha detto...

Ciao, ti faccio i complimenti per il Blog, ho letto alcuni tuoi scritti e gli ho trovati molto interessanti. Io sono un "giovane" blogger e ne ho appena creato uno mio, se ti interessa facci un salto: http://gimonkey.blogspot.it/, sono graditi consigli da persone come te con maggior esperienza nel campo rispetto la mia.
Ancora complimenti!!!

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Dalla parola immaginazione ci vedo questo,IN ME UN MAGO AGISCE.

Questo e un testo magico di una canzone dell 1980:http://youtu.be/iY2Qt6WO9-Y

Edoardo Bennato


"Ma Che Sarà"


Ma che sarà, che cosa t'offrirà
quest'altra storia, quest'altra novità
l'unico rischio è che sia tutto finto
e che sia tutta pubblicità!...


Ma che ne sai, se non ci provi mai
che rischi corri se non vuoi volare
coi piedi a terra, legato alla ragione
ti passa presto, la voglia di sognare!

Ma è quello che vogliono da te
già appena nati ci hanno abituati
a non pensare, ma a darcene l'illusione
e sempre con la scusa della ragione!...

E anche se fosse solo finzione
solo il pretesto per fare una canzone!
vale la pena almeno di tentare
se è un'occasione per poter volare
allora non la sprecare, prova a volare!...

Attenzione-attenzione! Comunicato ufficiale!
parla l'organo del partito, non lasciatevi suggestionare!
Quella voce che vi invita a volare
è di un maniaco sabotatore!...
Spegnete la radio adesso
giradischi e registratori, presto!... presto!...

Ma la radio va e non si fermerà
ti prenderà per mano ti insegnerà a volare
visti dall'alto i draghi del potere
ti accorgi che son draghi di cartone!...

E anche se fosse solo finzione...

Attenzione-attenzione! A tutte le persone serie!
consapevoli, equilibrate, non lasciatevi suggestionare!
abbiamo ben altri progetti per voi
uomini del 2000, saggi e civili
perciò prestate attenzione
solo alla voce della ragione!...

Ma la radio va e non si fermerà ti prenderà per mano, ti insegnerà a volare, visti dall'alto i draghi del potere ti accorgi che son draghi di cartone!...

Ma non lo vedi sono di cartone
se resti a terra che vuoi capire
con la scusa di schiarirtele
ti confonderanno sempre più le idee
ti manderanno allo sbaraglio in questa
farsa, nel ruolo di comparsa!...

Ma basta che voli in alto
ma basta che ti alzi un poco
e forse scopri che quello che ti faceva
paura era soltanto un gioco!
e adesso, hai l'occasione per poter
volare, allora, non la sprecare, prova a volare!...

Prova ma che ne sai
se non ci provi mai non puoi
sapere se vale o no la pena
di tentare, è un'occasione
per volare, per volare!...

Adesso basta! Fatelo stare zitto!
Abbiamo troppo sopportato!
Abbiamo troppo tollerato!
E' un provocatore! Fatelo tacere!
....Fatelo tacere!....

GRAZIE & CIAO.

Anna ha detto...

Paolo o Stefania, avevo postato un commento ieri sera ma non lo vedo tra i pubblicati, potete controllare?
E comunque ne riposto il succo: non e' possibile che ogni volta che si parla di argomenti seri come la magia e le dottrine esoteriche ci siano i soliti cattolici che ci sfracellano i maroni con i loro anatemi, davvero non se ne puo' piu'.
E' evidente come la puzza di questo Dio cattolico, umanizzato e sadico oltre che deprimente stia aleggiando su questo blog al fine di svalorizzare questo articolo come dice Lilith, che per una volta mi trova d'accordo.

Ma cosa c'entra il messaggio di Cristo, il quale ha fatto larghissimo uso di magia con questi beceri assertori del nulla che nulla fanno per nessuno e nessuno salvano con le loro inutili e fumose chiacchiere da comari in chiesa?!!
Servi del sistema davvero, i PEGGIORI poiche' totalmente incapaci di provare compassione, basta leggere le emerite stronzate dell'anonimo del 22/11 20:49 !!

la turista ha detto...

Paolo! Pentiti!!

PENTITI DALL'AVER ESPRESSO LE TUE OPINIONI LIBERAMENTE

PENTITI DI AVER TRASMESSO LE TUE CONOSCENZE

PENTITI DI AVER TRASCINATO NELL OSCURITA' DELL'IGNOTO I TUOI BLOGGERS

PENTITI DI AVER DETTO CHE IL DIAVOLO IN VERITA' NON ESISTE SE NON COME PAURA INSINUATA

PENTITI DI AVER CERCATO LA VERITA' OVUNQUE SENZA PREGIUDIZI

PENTITI DI AVER FATTO CRESCERE IN TE LA CONSAPEVOLEZZA

PENTITI DI VEDERE DI NUOVO IL MONDO CON GLI OCCHI DI UN NEONATO.....

Che l'Amore, attraverso la luce, risvegli tutti noi, prima o poi, siamo già in un black out da tanto tanto tempo

pietro villari ha detto...

Ecco un'altra accattivante notizia del giorno. Non bastava la santificazione BerluRenzi-Crocettiana del San Zichichi Matasiculos, anche l'imposizione dell'atto di costrizione all'eretico Franceschetti...
Caro Paolo, le mie sincere e sentite condoglianze a priori.

Anonimo ha detto...

@ Anna.


Questa notte mi si bloccava il PC ( il solito stronzo che mi vuole rompere i coglioni )per questo ho postato due volte lo stesso tipo di commento.
Volevo anche scrivere quel che segue, ma ero ormai troppo stanca e timorosa che non lo ACCOGLIESSI bene.....ma adesso eccotelo:

Cara Anna, io ho scritto immorale e non moralista; comunque, in fondo, non credo tu sia VERAMENTE immorale nè tanto meno moralista.....ma solo che sei INCAZZATA NERA.....per OVVIE RAGIONI; e questo lo capisco BENE essndolo SPESSO anche io, più o meno per le stesse....:-)))

Lilith

Anonimo ha detto...

Nmf mi fa piacere rivederti sul blog! Ho trovato le tue cose sempre molto stimolanti, ho cercato anche quelle che non avevo letto.
Sei d'accordo con Paolo? Perchè non scrivi qualcosa in merito
Luca

Billy The Kid ha detto...

@PAOLO FRANCESCHETTI

HO VISTO I VIDEO DELLA SUA CONFERENZA SUL "MOSTRO DI FIRENZE" TENUTA IL 19 MARZO DELL'ANNO SCORSO A FIRENZE: E' VERAMENTE ILLUMINANTE!!!

GRAZIE, ORA MOLTI TASSELLI MI COMINCIANO A TORNARE...

CON RISPETTO

G

Grey Wolf ha detto...

Per il simpatico Andretta.


Il concetto di "nascita verginale" lo puoi trovare in diverse letture di Steiner ma molto bene illustrato a mio parere nella Lettura 10 su Vangelo di Luca.
Qui S. ci spiega ceh l'entità Gesù diventa il Cristo dopo aver ricevuto il battesimo di Giovanni, incarnandosi in esso l' ENte divino. Questo permetterà all'umanità di raggiungere una altro livello di coscienza spirituale , anche se si svilupperà pienamente in un successivo momento storico (oggi?)Cristo attiva un seme dormiente nel corpo e nell'anima di ogni uomo.Come una pianta non si sviluppa se non gradualemente dal suo bocciolo alla pianta cpmpleta e matura , così il Cristo ha piantato il seme che verrà a maturazione . La pianta della nuova coscienza collettiva dell'Umanità sta inevitabilmente crescendo in forza consapevolezza ed energia. Ed è proprio questo che i nostri nemici vogliono impedire o rallentare.

Come impedire all'umanità di evolvere spiritualemente ?
Con la paura inanzitutto . Ogni comunicazione mediatica dalla più"innocua" pubblicità di merendine alle finzioni dei tg, tutto è diretto ad aumentare ansia , paura ed angoscia, per abbassare il livello energetico ci coscienza dello spirito umano.(psycological warfare)
Ma usano anceh la guerra chimica (scie chimiche, additivi nei cibi, fluoro nell'acqua etc.)o quella batteriologica , virus, vaccini .

Tornando a Steiner.
Per Steiner l'energia del Cristo è il Catalizzatore che ha permesso il risveglio dellle anime degli uomini con Grandi Esseri Spirituali. Il momento attivante e catalizzante (che allo stesso momneto è stato il grnade errore di satana) è stato quello che Steiner chiama l'evento del Golgota. L'aver ucciso il Cristo ed averlo così fatto entrare nell'altro mondo , quello della morte e degli spriti inferi, dove Egli ha illuminato e liberato le anime ivi imprigionate donandogli nuova energia.
L'uomo stesso , a sua volta simbolo e specchio di Gesù Cristo e viceversa. l'UOMO nasce con l'apporto del seme maschile e femmnile , ma anche -e Gesù solamente- da un "concepimento verginale", vale a dire senza intervento umano, perchè l'uomo deriva anche ad un qualcosa d'altro "un seme altro" di natura divina e trascendente che viene da altrove.(ibidem)

Spero di non aver riportato male il pensiero steineriano, signor Andretta , ma nel caso sono sicuro che "non scivolerai" nel puntualizzarlo, con dovizia e (pesantezza !) di tuoi particolari.
:-)
GW

Grey Wolf ha detto...

@ Democrito
La "cristinaità" sarebbe una "risposta" all'islam ?
Casomai il contario ,sia perchè l'una è antecedente all'altra (di oltre SEI secoli), sia perchè lo dice lo stesso maometto (Corano , Sura2,ayat62)(tanto per citare la fonte).
Ma poi lo sanno tutti.

Ah Demo' nella foga di far vedere quanto sei erudito e ti sei dimenticato di leggere quello che scrivi.(che quasi sempre è inutile o errato o minchione)

GW

Anonimo ha detto...

L'anima non è per tutti solo il 20% della popolazione mondiale la possiede.
Anche Dio sulla bibbia c'è lo dice

Giacomo ha detto...

Scusate ma non posso fare a meno di esporre questo...
e se Gesu fosse terrenamente il frutto di un'icesto del Padre di Maria nei suoi confronti, Giuseppe ragazzo disadattato omosessuale che nella comprensione del fatto fugge con lei da quella terra, ormai non più accogliente per entrambi, viene alla luce cresce con una visione della verità altrui eccezzionale, ma nel mistero della propria genesi, uomo eccezzionale dalla spirito superiore trova la sua morte sostenedo uno stile di vita impensabile per quel tempo e resuscita a nuova vita nella verità!
Ho altro ma ditemi voi!!!

Democrito ha detto...

****Ah Demo' nella foga di far vedere quanto sei erudito e ti sei dimenticato di leggere quello che scrivi.(che quasi sempre è inutile o errato o minchione)****
GW, nella foga di far sapere a tutti quanto sei ignorante, ti sei dimenticato che per Cristianità si intende un sentimento di unione di tutti i cristiani, sotto il vessillo della croce, di stampo medievale, quindi successivo alla venuta di Maometto.
Ciao caro e stammi bene.

Segretius ha detto...

Paolo c'è una cosa che mi lascia un po' perplesso: tu dici che per appartenere alla massoneria è necessario credere in un dio unico, quindi credere in dio. Certo non possiamo negare che la spiritualità riguardi anche chi non crede in dio, ondepercui in tutta la tua esposizione vi è un grande spazio aperto da approfondire su tutti quelli che atei sono, ma con il dono della spiritualità, appartenenti e no ad associazioni più o meno segrete. Tutto sommato tu stai parlando di qualche centinaia di migliaia di persone che si sono "costituite" in logge, sette, organizzazioni e che probabilmente tengono in mano il mondo, ma dimentichi per esempio l'insieme spirituale di milioni di ragazzi, studenti e non, che con sempre maggior consapevolezza, stanno dando corpo a una forza "contro" che non può non essere definita Magica. Con tutti gli errori e le ignoranze(teoriche) che tu giustamente sottolinei, ma che rappresentano una realtà pregnante di questi tempi e di cui il potere ha evidentemente paura, nonostante il neofascismo di sistema che ha messo in gioco apertamente per cercare di arginarla. Non pensi che una volta tanto si possa dar spazio anche a un pò di ottimismo rispetto a un "magico risveglio" di masse che credono sempre più nella possibilità, appunto, di CAMBIARE LE COSE?

Giorgio Andretta ha detto...

L'unica cosa che mi permetto, egr.G.W., è di raccomandarle una attenta rilettura dei passi di Steiner da lei citati, affinchè in futuro non generi ulteriore confusione nelle semplici menti che affollano questo blog, pronti a discettare nell'universo mondo ma dimostrando, nel contempo, di non custodire consapevolezza.
Buona lettura!!!

la turista ha detto...

Creatrici sono l’intelligenza, la volontà, l’intento e la coscienza dell’energia creativa che si irradia attraverso l’universo. Edgar Cayce


lilith ti avevo risposto ma evidentemente è andato perso il mio commento, forse hai bisogno di aiuto, comunque il mio commento era "ironico" dopo che avevo letto quello di Remigio

Anonimo ha detto...

@ la turista.

Di aiuto ne avrei bisogno ECCOME......
Ma sono tristemente consapevole di non potermelo aspettare da una società così ammalata, in quanto MOLTO più malferma di me ! !

Così vado avanti come posso, riconoscendomi e CONSOLANDOMI soltanto nella bellezza di pochi esseri, della natura e nella appassionata ricerca della verità .

La citazione è molto bella e vera......

In quanto all' ironia mi dispiace non averla colta, ma con "certi" commenti in giro FORSE avresti dovuto prevedere che poteva anche non essere percepibile.

Lilith

Katia ha detto...

Grazie del tuo lavoro e grazie per la precisazione riguardo la cpyright. Non si può comunicare senza essere liberi e senza che il nostro primo obbiettivo, quando scriviamo, sia quello che il nostro messaggio raggiunga tutte le creature che possono farne qualcosa. La proprietà dei nostri elaborati ci fa restare attaccati lì, senza renderci conto che siamo già oltre quello che abbiamo scritto e che abbiamo scritto quelle cose proprio per liberarcene e renderle disponibili ad altri cui possono servire. Io scrivo per chiarirmi le idee. Una volta buttavo poi via quello che avevo scritto, perché a me non serviva più. Il mio professore di allora mi fece notare che quello che non serviva più a me poteva servira ad altri e mi chiese di portare a lui i miei scritti, poi ho scritto articoli e libri, perché ho capito ch era un "volatre pagina" e andare avanti, lasciando i residui di questa evoluzione ad altri che possono utilizzarli. La formulazione che hai fatto della rinuncia al copyright è molto chiara e illuminante. Grazie

Grey Wolf ha detto...

@ Demo'
Io so di essere ignorante ed ogni giorno ne trovo conferma. Il tuo problema è che credi di non esserlo.
:)
GW

Anonimo ha detto...

Nonna
“””””L’estrema specializzazione di queste materie ha fatto quindi perdere di vista l’insieme, diminuendo l’efficacia degli studi complessivi, che sono diventati aridi e spesso inutili e fini a se stessi. Soprattutto, la specializzazione e la frammentazione del sapere ha fatto perdere di vista la cosa più importante, la parte spirituale della realtà, trasformando la società in quello che possiamo constatare con i nostri occhi: una società materialista in cui gli individui hanno perso il senso di ciò che sono e di ciò che fanno.””””
Parto da queste tue parole ( poche informazioni riescono a stare in un cervello se rapportate ai bisogni degli uomini viventi) per fare qualche considerazione.
Credo che l’uomo abbia sviluppato in modo abnorme il difetto della presunzione. Egli infatti crede di sapere, crede che le funzioni intellettive di misurino con il Q.I. Crede di aver raggiunto il massimo della sua evoluzione, per la quale ci sono voluti milioni di anni solo per capire che la terra non era piatta ma rotonda, che il sole non girava attorno alla terra ma la terra attorno al sole. Che le teorie del Tal dei Tali erano superate e che ora erano valide quelle di Pinco Pallino. Che fino a ieri lo zucchero faceva bene e che da oggi fa male. E tutto grazie a tanti benpensanti che si sono trasmessi nei secoli informazioni alcune giuste, altre sbagliate. Dove la mente umana non arriva, si parla di magia, esoterismo, religione. Quando in nostro animo è traballante abbiamo bisogno che qualcuno lo rassicuri, allora qualsiasi mezzo è valido.

O_dio ha detto...

Paolo, stai ascoltando una sola campana: non esiste massoneria bianca o massoneria nera. Ci trattano come un gregge di pecore: il pastore, se vuole spingere questo gregge a destra, si metterà alla sua sinistra, e da lì gli inveisce contro.
Vai a vedere cosa ha fatto il buddismo alla tradizione Bon.

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo e ciao a tutti i lettori, premetto che non sono cattolico.
ti chiedi dov è Dio?!
sei sulla buona strada!

Dio ha lasciato libera scelta agli uomini di fare del bene o del male, ma spesso non tutto il male (che subiamo) vien per nuocere... meglio andare in paradiso con il naso rotto o sulla sedia a rotelle o all' inferno con le proprio gambe ?..la magia ?? pratiche x materialisti schiavi, non umili, che si credono dei come un bambino si crede mazinga, senza capire che al mondo siamo come foglie al vento..

Betasom ha detto...

Caro Paolo, mi permetto di fare qualche osservazione al Tuo articolo proprio in base alla stima che ho per Te: le Tue considerazioni sulla religione, sulla magia, ecc. sono del tutto fuorvianti nonché “inquietanti”, in quanto proprio recependo le menzogne degli autori da Te richiamati, non ti sei accordo che hai esternato (anche se in buona fede) una montagna di bestemmie e di oltraggi alla verità.
In poche parole, tutte le pratiche esoteriche come Yoga, meditazione, Reiky, new age, ecc. la magia in generale, sono soltanto sentieri che conducono allo spiritismo ed al satanismo, e cioè al culto del demonio del quale era un perfetto servo quell’individuo, Crowley, che hai troppo spesso richiamato.
E per dare qualche migliore chiarimento alle Tue asserzioni dell’articolo: gli eventi eccezionali come i miracoli sono ottenuti soltanto tramite Dio e tramite il suo unigenito figlio Gesù Cristo, mentre altri eventi eccezionali non sono miracoli ma sono soltanto prodigi ottenuti tramite il maligno da coloro che sono dediti a tali pratiche come ad es. gli sciamani africani, gli yogi indiani, ecc. i quali fanno una mera manifestazione magica dei poteri che gli concede il loro padrone e cioè il maligno.
La magia bianca, nera, rossa, ecc. è soltanto puro e semplice spiritismo, negromanzia; senza alcuna ipotesi di errore il “fascino” di tali pseudo religioni, dei santoni o pseudo monaci è soltanto una forma di satanismo camuffato per trarre in errore gli ingenui e portarli agli inferi.
Ed a proposito di false dottrine e di inferno (in merito al quale Tu mi sembra abbia detto di non credere in quanto buddista), ti allego qui un’illuminante e recente vicenda proprio al fine di poter aprire gli occhi sulla Verità prima che possa essere troppo tardi.
Un’ultima cosa: non continuare a confrontare un semplice uomo e cioè il sig. Buddha con il figlio di DIO -Gesù Cristo- come se fossero eguali; inoltre la religione cristiana (che non va confusa con indegne azioni di determinati soggetti o ministri del culto), non è un idolatria pagana.
Ed anche satana tramite il pagano guaritore di turno può effettuare guarigioni dalle malattie che ha lui stesso provocato.
In altri termini, nel futuro evita considerazioni teologiche di altrui spettanza e continua a descrivere a perfezione le vicende inerenti la corruzione massonica in quanto anche un vecchio detto ricorda a tutti noi: “scherza con i fanti ma lascia stare i Santi”!
Con immutata stima.
Betasom.

Betasom ha detto...

1. Monaco buddista resuscita dopo tre giorni...
Nel 1998 morì un monaco Buddista. Alcuni giorni dopo, si tenne il suo funerale durante il quale doveva essere cremato.
Dall’odore, era ovvio che il suo corpo aveva già cominciato a decomporsi egli era chiaramente morto! secondo il rapporto dell’agenzia missionaria Asian Minorities Outreach.
Centinaia di monaci e parenti del morto parteciparono al funerale.
Proprio quando il corpo stava per essere bruciato, il monaco morto improvvisamente si mise a sedere, gridando: E’ tutta una menzogna! Io ho visto i nostri antenati bruciare ed essere torturati in una sorta di fuoco.
Io ho visto anche Buddha e molti altri santi uomini Buddisti. Essi erano tutti in un mare di fuoco! Noi dobbiamo dare retta ai cristiani, continuò lui vigorosamente, loro sono i soli che conoscono la verità!
Ero in una pianura vuota. Dopo qualche tempo, attraversai un fiume, e vidi un terribile lago di fuoco, ero confuso, perché il Buddismo non conosce una tale cosa.
Non sapevo che fosse l’Inferno fino a che non incontrai Yama, il re dell’Inferno. La sua faccia era quella di un leone, i suoi piedi erano come serpenti, ed egli aveva molte corna sulla sua testa. Quando chiesi il suo nome, egli disse: ‘Io sono il re dell’Inferno, il distruttore, poi vidi gli abiti color zafferano dei monaci di Myanmar nel fuoco, e guardando più da vicino vidi la testa rasata di U Zadila Kyar Ni Kan Sayadaw.
Perché lui è nel lago di fuoco?, domandai.
Egli era un insegnante molto bravo; la sua audiocassetta ‘Sei un essere umano o un cane?’ ha aiutato migliaia di persone a riconoscere che essi valgono più di un cane, sì, era un bravo insegnante, disse Yama, ma lui non credette in Gesù Cristo. Ecco perché è all’Inferno!
Quando un monaco muore, il suo nome, la sua età, e il numero degli anni del suo servizio da monaco sono incisi nella bara.
Io ero già stato iscritto come morto, ma come voi potete vedere, io sono vivo!

Qui l'articolo completo: Monaco buddista muore e viene risuscitato da Dio dopo tre giorni « La Buona Strada

piccolo seme ha detto...

@ grey wolf
@ sandro sabene
prima o poi li fermeremo, cominciamo con l'insegnare ai nostri figli a non essere vittime sacrificali come prima cosa.
@ p. franceschetti
...anche questa è magia... leggere questo articolo, pensare immediatamente di postartelo, caro paolo e sapere che avrei trovato, prima ancora che si aprisse la tua pagina, un post che si legava a questo:
http://www.neovitruvian.it/2012/11/26/pedofili-satanisti-controllano-la-gran-bretagna/#more-9254

@nonmifirmo
PLEASE E' DA UN PO' CHE CERCO DI CONTATTARTI FAMMI SAPERE COME FARE E BEN TORNATO!!

un caro saluto.
Piccolo seme

Unknown ha detto...

Mi è veramente piaciuto questo articolo sulla "Magia", perché haq confermato delle cose che conoscevo ed ho scoperto cose che non conoscevo che si sono allacciate perfettamente alle note... altre (molte) completamente d'approfondire! Ma non ti scrivo per questo, ma su una cosa "sciocca" che mi ha colpito più di tutti e che NON VUOLE ESSERE UN RIMPROVERO. Ho riscontrato una somiglianza incredibile sulle tue affermazione "più frivole" (Silvan, il calcio, la disco... Dharma !! Dharma non me la dovevi toccare!) con le affermazioni più vecchie su una presunta intervista telepatica fatta da uno spiritista con il presunto comandante Ashtar Sheran dove criticava aspramente iconcetti negativi della nostra Umanità, tra cui male maggiore la Musica Rock! E' strano... non sembra affatto una sciocca coincidenza (le coincidenze NON esistono.)ma sembra quasi una manifestazione di "livello"(?). Io, per quanto entusiasta di quella intervista rimasi folgorato e deluso su quella affermazione.. ma ora quarant'anni dopo comincio a credere che non fosse gratuita. Come, del resto non lo sono state le tue. Non so come definirle, ancora... ma ti ripeto NON è un rimprovero! Ma mi hai dato modo di riflettere su un altro "insolito" binario che ho incontrato sul percorso. Grazie.

Anonimo ha detto...

Paolo, il tuo articolo è molto interessante! Però non sono d'accordo sul fatto che la Chiesa cattolica metta da parte lo spirito e l'anima...semmai ha sempre fatto il contrario, mettendo da parte la carne a vantaggio dell'anima, tanto che la gente si lamenta che la Chiesa cattolica e le altre chiese cristiane mortificano il corpo quindi della serie "che palle non posso fare sesso deviato, non posso andare a puttane e nemmeno farmi i tatuaggi". Seconda cosa, Satana esiste dentro e fuori di noi, esiste dentro dal momento che lo fai entrare...poi se esista dentro o fuori, non cambia nulla..esiste punto! I miracoli certamente Dio non li fa solo tra i cristiani, ma tra tutti quelli che fanno la sua Volontà, e seguendo la sua volontà, visto che siamo tutti suoi figli. Nessuno sa la volontà di Dio, chiaro, i suoi disegni sono imperscrutabili, ma se uno legge bene la Bibbia, un accenno della sua volontà a grandi linee, a linee anche un po' più fitte a volte, te lo dà.

Anonimo ha detto...

Paolo, Gesù non lo chiamiamo il verginello perchè siamo troppo impegnati a chiamarlo NOSTRO RE!

Maria la chiamiamo Vergine perchè la verginità non è solo una condizione sessuale, ma una condizione di purezza in tutto. L'utente che l'ha paragonata a chiamare sua moglie "pompinara" è di una bassezza che nemmeno so descrivere. Visto le donne come sono sempre state trattate e come ora che hanno la libertà si autotrattano e si fanno trattare mercificandosi come gli oggetti che vendono ai negozi di tutto a 99 cent. Vergine di sicuro non è da prendere come un complimento, ma come un'offesa. Non a caso sta vergine ha preso e ha schiacciato il capo alla bestia infame. Io sono donna e io ammiro una donna come Lei, è il mio esempio, e quando penso a Lei penso a quanto sia immenso il mio essere donna e quanto Dio ami le donne e le innalzi.

Edinson Cavani ha detto...

Articolo molto interessante. Una parte di me trova in esso la conferma di quanto ho spesso pensato, un'altra parte di me obbietta: ma se la trascendenza sfugge alle regole della scienza, allora com'è che nessuno è mai riuscito a trovare ad esempio la via dell'immortalità? Se infatti la magia riesce ad operare "miracoli" non avrebbe senso parlare di miracoli possibili e miracoli impossibili. O altrimenti posta la domanda è: quali sono i limiti della magia?

Anonimo ha detto...

E Bravo Franceschetti ti sei messo finalmente a leggere qualche libro, cosi la prossima volta che ti citeranno impropriamente come criminologo ( vedi La Vita In Diretta su Rai Uno) in casi come quello di Yara, forse qualcuno ci crederà anche.

Riguardo al tema proprio della Magia: ricordati che essa è nata con l'uomo e ne è parte naturale. Non sarai di certo tu o quelli per cui lavori che riusciranno a toglierla all'umanità. Tu non riuscire con le tue menzogne in questo compito come non ci sono riuscite le varie agenzei create appositamente per questo scopo che si travestono con diverse forme e si celano sotto diversi aspetti come il Cicap ( chi scrive sa benissimo che queste associazioni fanno finta di scontrarsi per porre dei freni al loro nemico comune La Liberazione dell'Uomo tramite la trascendenza).

Ancora una cosa ricordati che " Si può fregare pochi per molto tempo o Molti per poco tempo, ma non si può ingannare tutti per sempre".


Il Templare Nero

Si_si_No_no ha detto...

Io ho fatto gli esercizi spirituali di Loyola.....non c'e' traccia di magia state tranquilli, queste cose le fanno i maghi , i politici, i massoni ed i falsi cristiani.
Negli esercizi si prega ma sopratutto si medita la vita di Gesu' e quindi i misteri del Rosario. Si sperimentano le tentazioni di Satana , se ben fatti, gli esercizi danno una profonda fiducia in Dio, un approfondimento della Fede ed un adesione ad essa attraverso la volonta' e l'intelletto. Nessuna magia, nessuna parola magica....purtroppo pero' come son tutti allenatori di calcio cosi' son tutti esperti di Chiesa Cattolica e sparlano e vanvera.
VIVA CRISTO RE!!!

Si_si_No_no ha detto...

Ecco Franceschetti ed affini recitate il namyorenghekio che vi fa' bene e vi strizza il cervello dopo averlo lessato
Noi Cattolici appunto preghiamo davanti ad una Croce che e' relativo ad un fatto storico reale , e chiediamo perdono a Dio per i nostri peccati ,parole concrete, invocazioni , non recitiamo suoni senza senso.che vi ricaricano di immenso ..e tu franceschetti, non nominare Gesu'....con i tuoi commenti superbi dimostri la biblica stoltezza . Tu di Gesu' non sai niente...assolutamente niente cosi' come tutti i massoni kosher che girano su questo blog . Il diavolo vi attende a braccia aperte quando pronunciate quei suoni orribili , scempio dell'intelletto umano, venerando uomini e demoni che bruciano nell'inferno , non solo vi andrete anche voi perche' credete alla favole ma perche' infangate il Santo nome di Gesu' sul quale ripetete calunnie e blasfemie. Franceschetti....non invocare Gesu' , non bestemmiare!Che ignoranza totale....fatemi vedere cosa fanno i vs. idoli che ho visto schiacciare dal nome di Gesu'...compreso il loro inutile capo cornuto con la coda che chiedeva come una donnetta di lasciarlo stare. budda, maometto e tutti i falsi profeti...tutti all'inferno e se non state attenti ci finirete anche voi....si sente gia' il cattivo odore!!! namyorenghekio non vi salvera'.....anche se lo recitae per tutta la vita.Ridicolo!namyorenghekio!

Paolo Franceschetti ha detto...

ecco gli effetti della magia. scrivo un articolo come questo e per magia compaiono folle di deficienti a commentare, come questo qui ultimo. marò che gabbia di matti

Anonimo ha detto...

si si no no:
ma sparisci BUFFONE!

lodger ha detto...

come si permette l'autore del blog a dare del deficiente ai suoi utenti? questi "deficienti" l'ha creati lui con la pochezza dei contenuti e la disastrosa ignoranza (nel senso di ignorare, e probabilmente in buona fede) di questo blog.

Anche questa scelta di tirare fuori argomenti suggestivi come La Magia, tra l'altro trattata in modo a dir poco grottesco e imbarazzante, è stata probabilmente decisa perché ci si è accorti che l'"audience" del blog stava decisamente calando e c'era urgente bisogna di accalappiare altri "deficienti".

E'giunto il momento di chiudere il blog, e chiedere scusa per il danno fatto. Sarebbe l'unica cosa intelligente fatta dagli ultimi 4 anni.

Tiberius ha detto...

Non ti "preoccupare", Paolo, li hai provocati, li hai catturati! ... buon segno! A me hai fatto comprare un libro che non era quello che dicevi tu "Magic" ... ma come dicevamo NULLA è casuale! persino che ho sbagliato a comprare si rifà ai Testi Sacri. Buon Lavoro! 3:-)

Anonimo ha detto...

Paolo provo a farti una domanda intelligente, cosciente di poter anche sparare una grossa cazzata: c'è qualche relazione tra ciò che dice Salvatore Brizzi e le ricerche di Corrado Malanga? Grazie, Marco

Tiberius ha detto...

Volevo lasciare un commento non a te ma a quelli che ti scrivono "insulti", se mi permetti (altrimenti cestina il messaggio): IO SONO UN CREDENTE è quello che mi stupisce è il vostro ASTIO ! (non ci vuole molto a "guardarsi indietro" !)

Anonimo ha detto...

@ Tiberius

Appunto, "guarda indietro", per esempio all'inquisizione ( e questo è solo uno ! ).

E se anche tu non proverai ASTIO e non comincerai a porti domande, invece che di noi stupisciti di te stesso !

Lilith

Anna ha detto...

Paolo, guarda che il tizio che si firma Sisinono non e' tanto piu' deficiente di quello che in risposta a Lilith nell'altro articolo parlava della terra come di proprieta' di chi la coltiva dando a lei della comunista (pare sia ancora ritenuto un insulto, mah).

Secondo te e' piu' scemo ed involuto uno che parla di religione cattolica o uno che ancora crede all'illusione della proprieta' privata, specie della terra?

La verita' e' che stiamo messi molto, molto male con questi qui.

Anonimo ha detto...

Però il codice dell'anima di Hillmann non mi sembra un lavoro distruttivo!

Anonimo ha detto...

Ultimamente non seguo più i commenti di questo blog
Assomiglia sempre piu ad un bar di periferia dove si tratta di esoterismo nello stesso modo in cui si tratta di calcio con gli stessi termini e e gli stessi battibecchi inutili e controproducenti

Anonimo ha detto...

lodger e sìsìnono mi sembrano gli unici che hanno capito qualcosa di Metafisica, e gli unici che mettono giustamente in guardia dalla sostanza sinistra di questo post. Citare gli Esercizi Spirituali di Loyola è giustissimo, così come è indispensabile la conoscenza Metafisica e il Discernimento.
In questo post (forse nell'intero blog) sembra si ignori completamente la differenza tra Tradizionale e umano, con tutto ciò che questo comporta. La lettura di Guénon ad esempio (Introduzione generale alle dottrine Indù, L'errore dello Spiritismo, Regno della Quantità, Il Teosofismo, Crisi del Mondo moderno) non farebbe male al curatore del blog ed ai suoi adepti e potrebbe aprire una breccia verso l'Alto anziché verso il basso. L'Anticattolicesimo che qui imperversa è un pessimo segno.

Anonimo ha detto...

Chi cerca sinceramente la Verità, non può che trovare agghiacciante Crowley. O cerchi la Verità o ti interessi ad uno come Crowley. Non esiste una terza via di compromesso, se non per brevissimo tempo.

Anonimo ha detto...

Partiamo dalla magia e diciamo che NESSUN uomo al mondo ha poteri sovrannaturali. A MENO CHE non stringa accordi - consapevoli o meno - con entità che gli consentano di elevarsi dalla mediocrità ma AD UN PREZZO che non è immediatamente esplicitato e verrà RISCOSSO strada facendo ... Ciò premesso occorre sottolineare che nel calderone della spiritualità si è volutamente creata una gran confusione. dire di essere un essere spirituale non vuol dire niente: pure satana è un essere spirituale tanto per essere chiari. Così come parlare di angeli non significa nulla: pure gli angeli caduti sono angeli. quindi?? una bella domanda da farsi è come mai nell'erudita civiltà occidentale solo pochissimi individui si sono presi la briga di leggere - come si legge un libro Sacro - la Bibbia. Come mai siamo stati così sensibili alla manipolazione spirituale da identificare Gesù Cristo con tutti i limiti della chiesa cattolica? Anche ad una coscenza mediocre appare chiaro, leggendo il Vangelo, che Gesù non è venuto a condannare ma a liberare e guarire.lui stesso parla di combattimento spirituale. concludo dicendo che la via magica è estremamente pericolosa, e se non vogliamo parlare di problemi di origine demoniaca, parliamo pure di problemi psichiatrici evidenti e spesso irreversibili. la psicoterapia (la terapia delle parole) è la nuova religione degli atei e non ha mai curato nessuno in modo definitvo e permanente. Gesù Cristo ha guarito e trasformato chi l'ha incontrato e l'ha messo come sovrano nella propria vita. Non credete alle mie parole: SPERIMENTATE ;)

Anna ha detto...

Io dico che l'anticattolicesimo che qui imperversa e' l'unico BUON segno dentro un mondo, virtuale e reale, di zombie ben programmati.

Posto che ancora qui nessuno o pochi hanno compreso che non esiste nulla di anti null'altro, semplicemente fingiamo che il cattolicesimo non esista fin quando non smettera' di esistere sul serio come e' fisiologico.
Che Dio vi liberi dalla religione, che e' ora.

Tiberius ha detto...

Ho giusto giusto finire di vedere, per la prima volta il film La lettera Scarlatta... un ESEMPLARE SPACCATO dell'irremovibilità cattolica: chiunque la pensi diversamente da Noi è "stregoneria".
E a chi crede, ancora, che il giovinetto che entra nella sala degli atlanti ed esclama: - Ho motivo di credere che la Terra NON sia piatta!- sia posseduto da Satana, lo dimostra anche in questo blog, che potendolo benissimo evitare, spendono minuti, parole, insulti per poterlo denigrare solo per mera e personale soddisfazione agli occhi di Dio.

Anonimo ha detto...

ciao Paolo, bellissimo articolo e ben farcito. :D
ho letto anche tutti i commenti e....mamma mia, che delusione! :(
i molti citano testi di vario genere, altri fanno i saccenti, c'è pure un...prete (che rompe) nn riuscendo proprio ad uscire dal suo ruolo, in +, litigi tra i commentatori... o.O
eh beh....se questa è Spiritualità...caspita, che salto evolutivo!

possibile che nn ci sia nessuno che abbia sperimentato la magia o analogie?
che possa raccontare qualcosa di "utile" sia come impegno che effetto?
x me la magia è il 6° senso, intuizione, percezione; sogni premonitori...insomma, tutto ciò che "sento" con l'emisfero dx della creatività, dell'Essere.
x quanto riguarda il rito...beh, nel nostro piccolo alias comuni mortali, lo usiamo nella quotidianità: sigaretta dopo il caffè; mangiare qualcosa che ci piace prima di mettere la forchettata in bocca; uscire con amici un giorno specifico...insomma, ci riempiamo la nostra vita con atti simili.
come dici nella conferenza analoga al post cioè: quello che ci fotte, sono i condizionamenti ricevuti sin dalla nascita dove la parola "volere" viene praticamente cancellata sia nella dizione che nel pensiero venendo trasformata in "dovere"... è ovvio che la forma-pensiero trasformi le persone in "gregge" e chi esce dalle righe, va potato, al pari d'una siepe.

sarebbe interessante volgere un bel pensiero nei nostri ehm rituali così, dalla gestualità meccanica, si trasformerebbe in Consapevolezza quindi: Potere (in tutti i sensi).

Malanga disse: gli alieni o esseri extra-dimensionali sono spiritualmente e scientificamente molto + evoluti di noi (xchè sono + antichi) MA nn sono animici ossia, incoscienti; x questo certi personaggi usano rituali x propiziarsi eventi.

se Anima fa i miracoli, sarebbe opportuno rendersene conto e incominciare a sperimentare su sé stessi gli effetti prima di volgerli all'umanità.

ultimamente mi sto interessando alla fisica quantistica e, come x incanto, sto scoprendo che la Spiritualità ne è connessa, in un certo senso nn può esistere l'una senza l'altra.

a tutti gli altri:
nn sarebbe il caso di parlare di Dio senza antropomorfizzarlo? xchè se somigliamo a lui, sarebbe il caso di vedere qualche conferenza di m. biglino.

angis

Anna ha detto...

Pienamente d'accordo con Angis. I commenti a questo blog sono la controprova di quanto piu' si e' "complottisti" quanto meno si e' evoluti e intelligenti, soprattutto.
L'umanita' fa schifo ed e' perfettamente inutile stare a girarci intorno ancora con la scusa ammuffita dei condizionamenti mentali e culturali.
Chi vuol essere davvero libero lo sia ADESSO.

La storia umana e' infarcita di tragedie dove sto fantomatico Dio non e' MAI apparso a salvare il culo o dare una bella svegliata a questo genere umano lobotomizzato e rincoglionito, la gente e' morta a milioni nei modi piu' orrendi e mostruosi senza neanche capirne il motivo, e ancora siamo qui a disquisire di un Dio inesistente, inconcludente e soprattutto INUTILE, ma soprattutto nonostante l'essere umano lo prenda nel culo ad ogni singolo istante ancora crede in Dio, e si aggrega come uno scemo ad altri scemi come lui che trovano ogni genere di giustificazione a questo Dio silenzioso, indifferente e astratto che deve salvarli non si sa quando non si sa dove da qualcosa che e' gia' avvenuto ma di cui nessuno si e' accorto.

E l'imbecillita' umana continua, con buona pace e una bella dose di grasse risate da parte di chi ci osserva come fossimo ratti in gabbia.

Anna ha detto...

Per quanto riguarda la magia, potrei portarne numerosissimo esempi. Per fortuna nella mia vita non mancano magia, visite notturne e Maestri.
Ma parlarne qua dentro e' sprecare tempo e dare perle in pasto non a porci che almeno darebbero loro un senso mangiandosele per sopravvivere, bensi' a dei totali coglioni senza coglioni per la maggior parte, che non sanno manco perche' esistono e respirano, figuriamoci capire i mondi sottili e la meraviglia della Vita che si manifesta in miriadi di modi e dimensioni.



BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Angis, questo commento mi piace proprio,nella Fisica Quantistica,nell
Epigenetica e nelle Neuroscienze, e racchiusa la nostra essenza divina con un antenna chiamata Ghiandola-Pineale, che collega il mondo invisibile ha quello visibile.

GRAZIE & CIAO.

Anonimo ha detto...

Anna....W-O-W....che commento! o.O
sembra che l'abbia sviscerato dall'Anima, tosto davvero! ;)
su 2 cose però nn sono d'accordo:

- essere complottisti secondo me aiuta a riflettere su quello che si spaccia x verità. :)
- se hai sperimentato o partecipato ad eventi di magia, xché ti rinchiudi a riccio pensando di dare perle ai porci e nn solo?

allora nn avrebbe senso che qualcuno dica (in tal caso Paolo) cosa succede dietro le quinte...anche lui potrebbe dire:
- ma chi me lo fa fare, tanto la gente nn capisce un ca**o! e come lui..., tutti gli altri:
mazzucco, barnard, lannes, s. manfredi, ferraro, marra, chiesa, biglino, zagami, malanga, icke, v. marchi, g. conforto...

nn puoi "pensare" di elargire informazioni importanti solo a chi sa coglierle xchè si..."ghettizza" trasformandosi in una forma di "sotto-massoneria" e allora, di che parliamo?
fregatene, dài informazioni...tanto, chi nn ci capisce niente, nn coglierà; chi ci capisce qualcosa (e male) sperimenterà; chi vorrà saperne di +, s'informerà.
penso che sia importante divulgare e smetterla con questa falsa omertà riservata ai pochi. ^^

Paolo:
in una conferenza, nn ricordo quale, dicesti che siamo immersi da simboli (massonici) subliminali...
qualche giorno prima che ascoltassi questa conferenza, ero arrivata a questa tua conclusione... :D

i motivi sono vari:
ascoltando zagami che parlava di geni (intelligenze extra-dimensionali), nn disse genius ma geens alias jins (pronuncia) che è identica al pantalone e/o tessuto.

biglino: parla della compagna di YHWH dal nome anat-yahoo > yahù (motore di ricerca internet)

www: la posizione di questa lettera nell'ebraico è 6 > 666

il grembiulino massone ha un disegno: un rettangolo (o quadrato) con sopra un triangolo > busta da lettera con la linguetta alzata.

la mia ipotesi è che tutto ciò che ci circonda incluso la dizione, emette "frequenze/vibrazioni tossiche" e che ci "imprigioniamo" da soli se nn ce ne accorgiamo.

Beppe-Bologna:
la pineale è sicuramente importante ma ci sono altre 2 componenti altrettanto importanti:
il DNA e la kundalini....come lo volti e lo giri, sono 3 elementi o "interruttori"; è sufficiente averne uno spento e nn si capirà mai la totalità, potere, volere > UNO. ;)

angis

propongo dei link che sicuramente conoscerete, in tal caso, una ripassatina è sempre utile ;)
x gli altri, solo pura curiosità :)

http://www.youtube.com/watch?v=eeiQ84zl5yA&feature=share

http://www.youtube.com/watch?v=O3tkTeOadT8&feature=share

http://www.youtube.com/watch?v=bkn9it38LpI&feature=share

l'origine del NWO...? o.O
http://www.youtube.com/watch?v=sMdb7LKXHow&feature=share

http://www.youtube.com/watch?v=vFVYa-k9lwA

p.s.: occhio a parlare di "luce" visualizzando luminosità xchè il fotone nn ha luce propria ma se ne vede l'effetto quando urta qualcosa. ;)

Anonimo ha detto...

Caro franceschetti, ho potuto notare dal post che ha pubblicato e come lei ben sà, che lei non conosce proprio nulla della Bibbia, sicuramente nn la mai letta a dovere.
Lei afferma che è un libro esoterico e Gesù è il ''maestro''che da le chiavi della conoscenza alla magia e cosi via...ma lei lo sà cossa dice la Bibbia sulla magia???E di Gesù lo sa chi è si???sicuramente no.Prima di tutto la bibbia è Cristocentrica essa rivela il Messia che è il Salvatore del mondo,e lei si dovrebbe chiedere da che cosa dobbiamo essere salvati, solo cosi potrà capire tutto quello che sta cercando e il senso delle cose che lei pubblica...cmq Gesù è Dio il creatore di tutte le cose visibili e invisilbili Col.1:16-20 noi nn siamo Dio ma siamo creature di Dio..e DIVENTEREMO figli suoi solo se realizziamo quello che Egli ha fatto per noi.Cmq per il resto quello ke ha scritto è vero al 80% e le condivido, anke se nn esiste la magia bianca o nera ma la magia e basta, essa è di origine demoniaca e qui mi fermo..chi ha orecchi oda......p.s nn sono cattolico ma cristiano e ben diverso. ciao

Chupologo di professione ha detto...

@ Anonimo 20,18

Oltre a cristiano sei pure studente ad un corso di italiano?



Democrito ha detto...

****La storia umana e' infarcita di tragedie dove sto fantomatico Dio non e' MAI apparso a salvare il culo o dare una bella svegliata a questo genere umano lobotomizzato e rincoglionito, la gente e' morta a milioni nei modi piu' orrendi e mostruosi senza neanche capirne il motivo, e ancora siamo qui a disquisire di un Dio inesistente, inconcludente e soprattutto INUTILE, ma soprattutto nonostante l'essere umano lo prenda nel culo ad ogni singolo istante ancora crede in Dio, e si aggrega come uno scemo ad altri scemi come lui che trovano ogni genere di giustificazione a questo Dio silenzioso, indifferente e astratto che deve salvarli non si sa quando non si sa dove da qualcosa che e' gia' avvenuto ma di cui nessuno si e' accorto.****

semplice, vero? ma chissà come mai quasi nessuno si accorge della semplice verità.

Democrito ha detto...

beppe@
per me la teoria della ghiandola pineale è una cagata pazzesca.

http://www.youtube.com/watch?v=GZIAs5NWzFk

Democrito ha detto...

***in +, litigi tra i commentatori... o.O
eh beh....se questa è Spiritualità...caspita, che salto evolutivo!***
ciao angis,
se posso, come sarebbe la spiritualità per te?
andare in giro con un sorriso da ebete elargendo benedizioni e fantomatiche vibrazioni positive?
a proposito di vibrazioni positive, esistono articoli per signora che emanano vibrazioni che le utenti dichiarano essere estremamente positive.
scusa, è un po volgare, ma le vibrazioni positive mi danno ai nervi e poi non riesco a controllarmi.
la spiritualità è una vicenda personale, intima. non esiste confronto con altri, non esiste uno che sia più "spirituale" di un altro. ognuno è quello che è solo per se stesso.

Anonimo ha detto...

Sono il cristiano delle 20,18 mi scuso per gli errori nello scritto ma dalla fretta ho sbagliato ahah.. e poi scrivo poco ma in compenso leggo tanto.Cmq riguardo a democrito, questo ''fantomatico'' Dio è apparso in forma umana 2012 anni fa circa, e il suo nome è Gesù. E dovrà ritornare sulla terra per regnare e instaurare il vero regno di pace e di giustizia..ma prima ke torni, la massoneria che detiene le chiavi del potere provisorio di satana, attraverso il NWO instaurerà un regno di terrore come nn c'è mai stato, con a capo l'anticristo. Ma Gesù interverrà negli ultimi tempi altrimenti nessuna carne si salverebbe e qui mi fermo...una domanda per democrito se Dio nn esiste come si può creare qualcosa che nessuno a visto ne conosciuto, con la mente limitata che ci troviamo??? e poi come possiamo pensare a l'eternità o a qualcosa di Eterno se noi siamo esseri finiti ?? a te la risposta.

Giorgio Andretta ha detto...

Finalmente, egr.Demo, si è confessato!!
Ma c'è voluto tutto 'sto tempo?

ZN ha detto...

“...e vibrazioni positive mi danno ai nervi e poi non riesco a controllarmi.
la spiritualità è una vicenda personale, intima. non esiste confronto con altri, non esiste uno che sia più "spirituale" di un altro. ognuno è quello che è solo per se stesso.” [Democrito]

A me non solo danno ai nervi, ma anche nausea! Idem riguardo alla “luce”. Si la luce è bella, ma ti rende cieco. Infatti appena accendi un faro nella notte non vedi più un cazzo, solo quello che illumina il faro. Qualcuno una volta disse: “Se vuoi vedere cosa si muove nel buio, spegni le illuminazioni.”

Tuttavia, posso apprezzare la “luce” solo se insieme al “buio”; posso apprezzare le “vibrazioni positive solo se insieme a quelle “negative”. La Dualità ha una sua funzione, utilità, importanza. Trascenderla non vuol omogeneizzare, appiattire, uniformare. Ma riconoscerne la Magnificenza, la Danza Soave che insieme generano quando non in guerra tra loro.

Nella danza a Due uno dei due deve necessariamente guidare i passi, mentre l’altro segue e partecipa più o meno docilmente, condividendo, assimilando, godendo. Poi arriva un punto di massima dove i ruoli iniziano ad invertirsi, fino ad un nuovo punto di massima, e quindi di nuovo cambio! E’ così che, perpetuamente, muove la dualità.

La Spiritualità, quindi, è ciò che trascende la Dualità, pur essendo nella Dualità. La vera Magia, Creazione, Trasformazione, è quella che, innanzitutto, si compie nel Mondo Spirituale che può anche non palesarsi e riflettersi, anzi quasi mai, immediatamente nel Mondo Fisico che, per sua stessa natura, si muove molto più lentamente.

DiO esiste, ma non corrisponde alla nostre aspettative, immaginazioni, prefigurazioni, pregiudizi. Egli semplicemente è, e perciò non può essere altro da Sé. Non è fatto a nostra immagine e somiglianza (quello è il dio minore)... non somiglia a niente e a nessuno, né a qualcosa di terrestre, né a qualcosa di extra-terrestre. Non ha forma, ma può assumere qualsiasi forma. Non ha sapore, ma può assumere qualsiasi sapore. Non ha pensieri, ma può pensare qualsiasi cosa. Non è nessuno di noi, ma può diventare chiunque di noi. Non ha sentimenti, ma sa provare ogni tipo di sentimento. Non è né piccolo né grande, ma può diventare la cosa più piccola o la cosa più grande. Non è in nessun luogo, perciò può essere ovunque. Non è alcuna cosa, perciò può essere ogni cosa. Non possiede nulla, ma può utilizzare qualsiasi cosa. Non è un suono, ma può esprimersi in ogni suono. Non sa un cazzo, perciò sa i cazzi di tutti e di ogni cosa conosciuta, sconosciuta, conoscibile, inconoscibile.

Egli SEMBRA non intervenire nel bisogno nostro o altrui, semplicemente perché sa il fatto suo. Siamo noi a non sapere, o meglio a credere di sapere o non sapere.

Non ci chiede nulla, solo TOTALE FIDUCIA. E in cambio ti farà condividere il Suo Essere e ogni cosa. FIDUCIA TOTALE NELL’IGNOTO, senza alcuna garanzia. Ma, d’altronde, quanto varrebbe la tua fiducia se già a priori sapessi cosa ti farebbe realizzare? Fiducia Totale è perdersi totalmente nell’Ignoto, senza garanzia di ritorno, né di riuscita. Perdersi totalmente per poco più di Niente, questo è Fiducia Totale. Questo ci chiede, eventualmente, DiO, o come cazzo vogliamo chiamarlo, visto che non ha neanche nome, ma conosce il nome di chiunque e di ogni cosa.

Fiducia al 100% o niente.
Di un 99% di Fiducia (poco più dell’1%) non sa che farsene.
Realizzare il 100% di Fiducia, quand’anche ne avessi 99%, è in ogni caso un salto nel Vuoto.

Eh eh, qualcosina occorre pur pagare.

DiO non si offre e non offre nulla a buon mercato.

Anna ha detto...

ZN scrive "Eh eh, qualcosina occorre pur pagare.

DiO non si offre e non offre nulla a buon mercato."

Cioe' il Dio di cui sono fieramente atea. Ma quale qualcosina da pagare, quale nulla a buon mercato.
Abbasso il sacrificio, il dolore, i prezzi da pagare, la speranza, il prenderla nel culo pregando che domani sia diverso, il lavorare da schiavi, l'abbassare la testa a qualunque sistema e dio minore o maggiore.
La vita E', DEVE essere un luna park perenne e chi non l'ha capito e' un coglione e un masochista che campa di illusioni ancora maggiori di quella in cui gia' si ritrova a sopravvivere da ameba.

Se Dio E', anch'io SONO, se gli/le sta bene bene, se non gli/le sta bene ciccia, ognuno e' quello che e' :)))

ZN ha detto...

Anna, Anna! Quando parlo di DiO non sto parlando del Dio di cui tu sei “fieramente atea”. Né mi riferisco ad un Dio maggiore, solo perché ho indicato “minore” quello, o meglio quelli venerati dalle religioni organizzate. Il DiO a cui mi riferisco è la Vita, nonché la Morte, nonché la TUA vita, la TUA morte. E’ sia Esistenza che Non-Esistenza. E’ Quello che MAI ha chiesto nulla a nessuno, né mai lo farà. Non è separato da te. Ma neanche unito a te. Lo so, è assurdo, un controsenso... ma non ci posso fare niente se è così, almeno per me.

La vita non è un luna park. La Vita è Mistero. Un Mistero da VIVERE (insieme alla MORTE). Il luna park è invece proprio ciò in cui si è ridotto questo mondo! Giochi cretini per gente cretina, in cerca di emozioni e divertimento al costo di un gettone a giro, per il quale fai la schiava compiacente.

Dalla “giostra” bisogna scendere, non volerci rimanere sù a girare perennemente, o finche la giostra và.

Tu scrivi:
“Se Dio E', anch'io SONO, se gli/le sta bene bene, se non gli/le sta bene ciccia, ognuno e' quello che e' :)))”

Ok, ma allora perché?scrivi:

“Abbasso il sacrificio, il dolore, i prezzi da pagare, la speranza, il prenderla nel culo pregando che domani sia diverso, il lavorare da schiavi, l'abbassare la testa a qualunque sistema e dio minore o maggiore.”

Nel luna park ci sono giocattoli per tutti i gusti, non solo per i tuoi, o di qualcun altro :-) quindi nel luna park ci sono anche il gioco del sacrificio, del dolore, dei prezzi da pagare, ecc. e se a te stanno bene bene, se non ti stanno bene ciccia, ognuno, come d’altronde già stai facendo anche tu, si sceglie il divertimento che più gli garba. Se a te piace andare sulla giostra e non sulle montagne russe, a qualcun altro potrà invece piacere le montagne russe e non la giostra, o tutti e due o nessuno dei due ma la casa dei fantasmi... Nessuno ti costringe a salire sulle montagne russe se queste non ti garbano, no? Vuoi togliere il divertimento a chi AMA andare sulle montagne russe? e lasciare solo i giochi e divertimenti che piacciono a te?

Bisognerebbe imparare dai bambini, che sanno divertirsi anche con niente. Invece tu hai bisogno di un luna park grande quanto il mondo (cosa che, ripeto, già è), e deve pure avere solo i giocattoli che preferisci e vuoi tu? EGOISTA! :-) Come te, anche gli altri hanno la libertà di divertirsi come meglio credono. Il luna park è per chi vuole “divertirsi” (pagando), e non per chi odia il “divertimento” degli altri.

Comunque, nel tuo discorso e in questo mio, DiO non centra un cazzo ;-)


P.S.
Coglione e masochista invece, secondo me, è chi continua a pagare l'effimero per tutta la vita, ritrovandosi sempre nella stessa merda.

Saggio e intelligente è invece chi si gioca TUTTO una volta e per sempre, pagando se necessario anche con la propria vita, e Perdere o Vincere Tutto. Amen

Democrito ha detto...

Anonimo cristiano@
Mi inviti ad una discussione che non voglio fare, ma mi sembra che non rispondendo alle tue domande manchi di cortesia. Però non prendertela se le risposte non rispettano le tue aspettative.
*** questo ''fantomatico'' Dio è apparso in forma umana 2012 anni fa circa, e il suo nome è Gesù.***
E chi lo dice? Questa è la tua fede, ma non è detto che quello che credi tu sia vero. Il tuo problema non è se sia vero o meno (penso anch’io che sia vero), ma nel fatto che tu ci creda. Se non mi capisci fa niente, vai oltre.
***E dovrà ritornare sulla terra per regnare e instaurare il vero regno di pace e di giustizia..ma prima ke torni, la massoneria che detiene le chiavi del potere provisorio di satana, attraverso il NWO instaurerà un regno di terrore come nn c'è mai stato, con a capo l'anticristo. Ma Gesù interverrà negli ultimi tempi altrimenti nessuna carne si salverebbe***
Cos’è? Il copione del signore degli anelli? Te lo sto dicendo che hai un problema. Non lo dico a sfregio o per prenderti in giro. Prova per una volta a parlare di ciò che sai e non di ciò che credi e capirai perché si dice che il silenzio è d’oro.
*** se Dio nn esiste come si può creare qualcosa che nessuno a visto ne conosciuto, con la mente limitata che ci troviamo???***
Qui ti contraddici. La tua mente limitata ha già partorito una fede e la ha eletta a certezza. Non sei così limitato e di guai te ne sei già procurati abbastanza. Magari limitarti un po’ ti farebbe bene.
*** e poi come possiamo pensare a l'eternità o a qualcosa di Eterno se noi siamo esseri finiti ??***
Finalmente qualcosa di sensato. Infatti caro amico, non ci puoi pensare, ma si da il caso che non siamo solo pensiero e si può concepire qualcosa anche in altro modo. Quale? Eh caro mio, se se ne potesse parlare sarebbe ancora nell’ambito del pensiero.
Dell’oltre non si può parlare, ma non si può nemmeno tacere, questa è l’antica saggezza del Tao.

Anonimo ha detto...

Ognuno e' quello che VUOLE essere, Dio invece è ieri oggi e per sempre indipendentemente se crediamo a lui o meno...il peccato dell'uomo è quello di soddisfare e glorificare se stesso invece di Dio che l'ha creato, e quindi adora la creatura invece del Creatore.
Dio un prezzo la pagato...con il suo sangue sparso sulla croce per il nostro peccato, che è la natura malvagia che è in ognuno di noi fin dalla nascita.
E il male lo vediamo ovunque intorno a noi, gia da quando accendiamo il televisore la mattina e la sera quando leggiamo questo blog...ma da dove ha origine IL MALE??? chiediamocelo, e invece di chiederci perchè moriamo e soffriamo chiediamoci perchè VIVIAMO e dove stiamo ANDANDO...a volte farsi le giuste domande si possono trovare anche le risposte.
Ke Dio il creatore dei cieli e della terra ci guidi.

ZN ha detto...

@Democrito
Eh già: “Dell’oltre non si può parlare, ma non si può nemmeno tacere”.
Ma se, eventualmente, se ne parla non è per obbligo, ma per compassione, quando di quest’ultima non se ne riesce a fare a meno.

@Anonimo 12 dicembre 2012 23:44

“soddisfare e glorificare se stessi”
E se fosse proprio questo che d’Io vorrebbe da te? ovvero che tu soddisfassi e glorificassi te stesso? invece di un qualcosa che nemmeno sai cosa sia. Oltretutto, già solo per il fatto che tu ritenga d’iO tuo creatore, ti dovrebbe essere facile ritenere piuttosto il contrario, cioè che il tuo D’Io/Creatore/Padre ciò che vuole da te non è devozione, glorificazione, rinuncia, sacrificio, ma che tu sia soddisfatto e felice di come ti ha fatto e di ciò che ti ha dato, affinché tu possa finalmente glorificare te stesso e con ciò sentirti degno di essere come lUi ha voluto. Ma poi, tu misera creatura, pensi davvero di essere in grado di soddisfare dIO? posto che lUi ne abbia davvero bisogno...? (ma un dio che ha bisogno di essere soddisfatto e glorificato, che razza di dio è?!!!)

Comunque non temere, se soddisfare e glorificare (andando a messa e pregando il rosario?) il tuo diO ti fa sentire bene (e soddisfatto :-) continua così, giacché TU lo vuoi.

@Anna
N.B.
Tu per poter fare la vita che stai facendo non stai forse pagando? e manco qualcosina ma una botta tutti i santi giorni. Quindi che vuoi, la botte piena e il marito allegretto?
In ogni caso, se proprio vogliamo dirla senza giri di parole, dIo non vende, regala. E regala a tutti... come pioggia che cade dal cielo. Ma se tu non apri a coppa la tua mano, ma continui a tenerla chiusa a pugno, non potrai raccogliere nessuna pioggia. Quindi il ricevere o meno, assai o poco, dipende soltanto da te, dalla tua predisposizione.

Piove, per dio! Chiudete gli ombrelli!!!

http://youtu.be/D1ZYhVpdXbQ

Anonimo ha detto...

Prima di tutto Dio nn è una religione o un'idea creata dall'uomo, ribadisco il concetto ke l'uomo essere limitato nn può creare qualcosa ke è al di sopra di lui, tanto meno l'idea dell'eternità...
Secondo, nn confondete la ''fede'' con fideismo, la prima è avere fiducia totale su una persona, quindi si fonda su un Dio reale...
la seconda si fonda su qualcosa ke nn si conosce, ma ci si appoggia a priori.
Terzo per rispondere @ZN, io nn vado ne a messa ne prego il rosario, queste sn pratiche pagane di una religione ke ha creato un dio a sua immagine.
Io invece sn un cristiano(no cattolico) anke se loro si reputano tali, cmq nn fare qualunquismo sul cristianesimo, nn è giusto.
Poi glorificare Dio significa anke se con qualche errore quello ke hai detto tu ….





ma che tu sia soddisfatto e felice di come ti ha fatto e di ciò che ti ha dato, affinché tu possa finalmente glorificare(io agg. Dio) te stesso e con ciò sentirti degno di essere come lUi ha voluto.... Quindi nn è devozione, sacrificio e bla bla bla...

Dio nn ha bisogno di noi è vero, siamo noi ke abbiamo bisogno di lui, Egli ci vuole dare benedizioni e ricchezze spirituali il suo Spirito e la vita eterna...è l'uomo ke nn vuole niente da lui perchè ha trovato tanti sotterfugi.

In ultimo vorrei rispondere @ democrito per ricordargli ke la Bibbia è stata scritta molti anni prima del sig. degli anelli...a parte questo, desidero rispondere con un passo della Scrittura in 1cor.2:11-16
<< Infatti, chi, tra gli uomini, conosce le cose dell'uomo se non lo spirito dell'uomo che è in lui? Così nessuno conosce le cose di Dio se non lo Spirito di Dio.
12 Ora noi non abbiamo ricevuto lo spirito del mondo, ma lo Spirito che viene da Dio, per conoscere le cose che Dio ci ha donate; 13 e noi ne parliamo non con parole insegnate dalla sapienza umana, ma insegnate dallo Spirito, adattando parole spirituali a cose spirituali. 14 Ma l'uomo naturale non riceve le cose dello Spirito di Dio, perché esse sono pazzia per lui; e non le può conoscere, perché devono essere giudicate spiritualmente. 15 L'uomo spirituale, invece, giudica ogni cosa ed egli stesso non è giudicato da nessuno.
16 Infatti
«chi ha conosciuto la mente del Signore da poterlo istruire?»
Ora noi abbiamo la mente di Cristo.>>

Anna ha detto...

@ZN

Visto che sei uno che scrive o scriveva spesso del trascendere la mente, direi che l'hai usata fin troppo nello scrivere la risposta a me diretta.
Come ben sai cio' che per la mente e' "prezzo da pagare", "sacrificio", "speranza" e menate varie, per l'anima sono solo esperienze di vita, la quale so bene che e' Mistero, ma e' soprattutto Luna Park, di qualunque gioco stiamo parlando. Perche' la Vita e' Gioco, e non staro' qui a specificare cosa intendo per gioco a coloro qua dentro che sono ancora ottenebrati dalla caverna mentale di platoniana memoria, perche' di fare l'ABC delle elementari agli inconsapevoli non mi interessa affatto.

Che il Luna Park abbia al suo interno giochi diversi e' irrilevante direi, cio' che invece lo e', e' che tutti possano riconoscere di starci, dentro al Luna Park, cosa che a leggere i commenti qua dentro e sentire le lagne perenni della gente fuori direi che siamo ben lontani dal vedere.

"Dalla “giostra” bisogna scendere, non volerci rimanere sù a girare perennemente, o finche la giostra và. "
E chi lo dice? Discorso mentale, di nuovo mio caro. Il consapevole sara' felice comunque, dentro o fuori dalla giostra, su o giu'. La giostra me la giostro io, perche' ne ho il potere, e posso farla ricominciare all'infinito. L'anima non conosce noia, solo Esistenza e Beatitudine.
Se poi uno ha voglia di sperimentare l'inferno mentale sono affari suoi, non saro' certo io a negarglielo, mi spiace solo per lui che non abbia compreso che tutto cio' a cui da' importanza in genere non ne ha affatto, e che l'unica cosa che conta e' la Vita stessa, non certo cio' con cui si identifica.
Certo che voglio- e ottengo, quando lo voglio- la botte piena e il marito allegretto, perche' questo e' cio' che dovrebbe essere per tutti noi, d'altronde il Regno dei Cieli e' a portata di tutti no? Basta chiedere e si ottiene sempre. Camminare sulle acque non e' poi cosi' difficile se uno ci mette disciplina e soprattutto fiducia, non fede, in se stessi, non certo in qualcuno morto in croce che poveraccio se e' esistito non e' riuscito assolutamente a spiegare cose per me elementari alla maggioranza degli sciocchi con spesse fette di mortadella grassa sugli occhi.

"Comunque, nel tuo discorso e in questo mio, DiO non centra un cazzo ;-)"

Si, appunto.

ZN ha detto...

Anna, se non usassi la mente non potrei ovviamente scrivere, né leggere, né fare calcoli, né tutto ciò che essa è in grado di fare più o meno bene. E’ non posso usare il Silenzio per comunicare. Perché quanti sarebbero in grado di sentirlo? Ma poi tra chi fosse in grado di sentire il Silenzio in silenzio non avrebbe nulla da comunicare, essendo in tal caso più una questione di Comunione. Il rumore mentale è diverso da persona a persona, mentre il Silenzio è lo stesso in chiunque lo realizzi. Perciò, rivolgendomi a Democrito, parlavo di “compassione”. O forse avrei meglio dovuto sostituire la parola “compassione” con “amore” (incondizionato)?

Riguardo all’anima... intanto, cosa intendi tu per anima? E riconosci pure l’esistenza di spirito? E, nel caso, cosa intendi per spirito. E lasciamo perdere i vari corpi relativi ai centri vitali (chakra), che non ne usciamo più.

Poi chi ti dice che ciò che tu intendi per anima va al luna park solo “per fare esperienza”? e che “non conosce noia, ma solo Esistenza e Beatitudine”? E il “consapevole” chi sarebbe? Chi sa di essere anima? Chi sa di non essere anima? Chi sa di AVERE anima? Chi sa di NON avere anima? Chi conosce tutti i giochi del luna park? CHI?

E sei sicura-sicura che il “consapevole” sia felice sempre e in ogni caso felice? Non prova mai tristezza? malinconia? odio? dispiacere? dolore? disagio? Mai mai mai?

Ma non è che confondi il “consapevole” con lo “scemo”?

“La botte piena e il marito allegretto”, se va bene per te dovrebbe andare bene anche per tutti gli altri? E se Tizia godesse più di te ad avere la botte vuota e il marito beato? Dovrebbe accontentarsi di ciò che non vuole, non desidera, non le piace? sarebbe come cacciarla dal luna park, non credi?

Se tu vuoi e ottieni quando lo vuoi “la botte piena e il marito allegretto”, sappi che anche Tizia sa volere e ottenere quando lo vuole “la botte vuota e il marito beato”.

E sai perché vorresti che, come te, anche Tizia preferisca “la botte piena e il marito allegretto”? Perché non sei TOTALMENTE sicura che per te sia giusto volere ed ottenere quello che vuoi, quando lo vuoi. Sicché ti sentiresti più sicura se anche Tizia e tutti gli altri volessero quello che vuoi tu.

Vuoi vivere in campagna e vorresti che TUTTI vivessero in campagna come te.
Per te l'unica cosa che conta è la Vita e vorresti che contasse allo stesso modo anche per tutti gli altri.

Insomma VUOI (ma in questo caso come mai, pur volendo, non ottieni? :-) replicare te stessa, uni-formando tutti gli a tua immagine e volere. E questo perché non avendo Fiducia Totale al 100% (Fiducia che smuove le montagne e i mari) pensi che se riuscissi a convincere, oltre che te stessa, anche tutti gli altri, su ciò che VUOI tu, OTTERRESTI maggiore fiducia, indispensabile per completare la tua felicità, il tuo benessere, la tua vita. Fiducia che attualmente sai non essere completa, totale, e perciò vorresti aumentarla, perché altrimenti, vuoi o non vuoi, toccherà pure a te SVUOTARE LA BOTTE :-)

Ma va bene così, Anna. Sei perfetta così come sei, malgrado il tuo voler cavalcare cavalli inAnimaTi ed immobili, mossi in tondo alla velocità VOLUTA da chissà quale giostriere.

http://youtu.be/Uwt0JIdmO7I


“Al centro Giostra
lì sono”

Anonimo ha detto...

FISICITA' E SPIRITUALITA' SONO INSEPARABILI.

Il valore di un termine è relativo al suo uso, può quindi avere diversi significati; ma in chi è intenzionato a COMUNICARE, e non solo a dire "la sua", la scelta della parola è IMPORTANTE perchè essa porta con sè il bagaglio di concetti attribuitogli.

Il termine dio, per esempio, ha diversi significati a seconda del credo di chi lo usa: quello ebreo è ben diverso da quello cristiano, ecc., a parte che ambedue CONDIVIDONO ciò per cui, in REALTA', è stato concepito, cioè: IMPOVERIRE, derubando la volontà e la libertà, una maggioranza di uomini per ARRICCHIRNE pochi.

Personalmente non lo uso MAI se non nell' accezione negativa, mi sta proprio ANTIPATICO, anzi ODIOSO; in primis perchè questo dio maschilista non è altro che un ibrido fra bestia e uomo, un DEMONE, il riflesso di un' involuzione, di un passo indietro compiuto degli uomini verso l' animalità e le sue LEGGI: INVENTATO per GIUSTIFICARE il monoteismo patriarcale; poi, perchè lo trovo VERAMENTE demente nella sua crudeltà, stupidità e limitatezza.

Ora, la vita è senz' altro un MISTERO che SOLTANTO la ricerca spirituale può, in parte, in qualche modo, percepire e spiegare; ma è anche fisica, e le DUE REALTA' hanno un VERO valore solo se vanno di pari passo.
Quella fisica deve propendere alla PERFEZIONE ( che non è una meta ma un cammino ), all' ARMONIA, tramite l' EVOLUZIONE; alla consapevolezza della GRANDEZZA dell' uomo e della sua CAPACITA' di RESPONSABILIZZARSI e di agire con la propria VOLONTA', singola e collettiva, per il superamento di TUTTO ciò che impedisce o turba il benessere e la felicità di TUTTI.
Quella spirituale, implica l' accettazione delle proprie limitazioni nei confronti del POTENTE universo.

Entrambi vanno affrontate con enorme CORAGGIO e AMORE infinito verso la VITA.

Lilith

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Dio inteso come coscienza assoluta,
infatti ha regalato all uomo tre cose
di cui non poteva fare a meno di fare in basse al suo assoluto:

1)L anima cioe l immortalita.

2)La coscienza cioe la possibilità di capire ogni cosa.

3)Il libero arbitrio cioe creare le nostre vite.

GRAZIE & CIAO.

Anonimo ha detto...

@lilith,complimenti per il tuo discorso sul transumanesimo, tipico dell'ideologia massonica filoesoterica...vorrei risponderti su tutte le castronerie ke hai detto, ma a ke servirebbe...mi limito solo a dirti ke l'ateismo ke è una fede, nn riesce ad avere argomenti validi e si attacca al tram pur di sopravivere....(vedi slogan sui tram di genova e di londra..)riguardo alla libertà tu pensi di essere libero perchè nn credi in Dio,rifletti sulla libertà e ti renderai conto ke tu in realtà sei schiavo di te stesso e delle tue convinzioni...e qui mi fermo.

Anna ha detto...

ZN, l'unica cosa da tener presente qui e' che cio' che scrivi e' la TUA versione ed interpretazione di cio' che io penso, nient'altro.
Cio' che intendo io e' irrilevante, cosi' come cio' che intendi tu e chiunque altro.
La liberta' esiste ed e' QUI ADESSO, chi la vuole se la pigli, chi non la vuole che abbia il suo inferno privato. Non mi interessa chi gode meno o piu' di me, mere percezioni astratte pure quelle, non sta a me decidere se io godo di meno, e neanche a te o nessun altro. E' IRRILEVANTE.
Il giudizio, positivo o negativo che sia, sempre giudizio resta, e in quanto tale robetta mentale di scarsissimo o nullo valore.

Noi NON siamo la nostra mente e il nostro corpo, questa e' l'unica cosa rilevante. Altra cosa rilevante, la VIta. Non la vita umana di per se'. Il corpo fisico e' un accessorio imperfetto che si sfascia e rompe, ad un certo punto.
Come diceva Milan Kundera, la Vita e' altrove. Decisamente.

ZN ha detto...

Si, Anna, la Vita Reale è al di là sia del corpo che della mente. Tuttavia è ANCHE nel corpo e nella mente.

Ciò che intendi io, o chiunque altro, è ovviamente irrilevante per te, a patto però che lo sia, per te stessa, tutto ciò che intendi tu.

Sul godere tuo e di Tizia, ecco, appunto, NON MI HAI INTESO. E, a questo punto, se non ti interessa intendere quello che dico, allora lasciamo perdere, e tu faresti bene a tacere, onde non apparire come quella che se la suona e se la canta da sola, visto che. Ma se per te non è un problema, come io penso, non sarò certo io ad impedirtelo.

Si, noi non siamo il nostro corpo, né la nostra mente. Tuttavia, siamo ANCHE il nostro corpo, e siamo ANCHE la nostra mente, e non solo. Ma essendo tu, se ricordo bene, una ex-anoressica, OVVIO che “disprezzi” il tuo psicosoma, trovando sopravvivenza, inevitabilmente mangiando, attraverso cotale convinzione, quale meccanismo di difesa e sopravvivenza, appunto. Ed osanni la Vita perché, SECONDO ME, tutto sommato TEMI la Morte.

Si, la Vita, come diceva Milan Kundera, è altrove, ma soltanto se sei in grado di farla fiorire ANCHE QUI, ADESSO. Altrimenti è solo un CREDO MENTALE ILLUSORIO, che solo la MORTE (e non necessariamente fisica) saprà mostrartene l’illusorietà, senza ombra di dubbio. La Morte allora sarà il tuo Maestro.

In ogni caso, la Partita va giocata QUI, NON ALTROVE.


http://youtu.be/vOObTgsfRKM



Anna ha detto...

@ZN

Si vabeh, adesso tiri fuori anche la minchiata che sarei ex anoressica, deve essere stato quando ho parassitato Kate Moss. E quella che so' pure ex pornostar te la sei scordata? E spacciatrice di assorbenti usati?
E uno 'STICAZZI nun ce lo mettemo?

Ma non sara' ora che tutto quello che spacci tu per verita' inizi pure a metterlo in pratica TU PER PRIMO anziche' venire qui a cercare di insegnare qualcosa che NON SI INSEGNA?

Dai su, andiamo oltre.

ZN ha detto...

Anna, ma che sei un freak?!!? Ora non mi fare andare a cercare il tuo commento dove scrivi della tua passata(?) anoressia che, oltretutto, a suo tempo ha richiesto anche un tso perché eri pericolosamente dimagrita. Tso che, a tuo dire, ti salvò la vita. Scrivesti di questo durante una diatriba con Lilith... Lilit, se sei in ascolto, puoi confermare (o smentire) quello che sto sostenendo?

Se non sbaglio, cara Anna, l’hai scritto (quest’anno) nel blog di MdD. Ho buona memoria (semantica). A me non mi freghi :-) e stai negando un FATTO, accusandomi di “tirare fuori minchiate”, come non molto tempo fa fece anche MdD, che poi dovette tacere perché c’erano le PROVE a dimostrazione di quello che dicevo, come anche adesso, nel tuo caso, ci sono le PROVE. E se mi girano, te le linko! Occhio.

Detto ciò, io non vengo qua a fare quello che credi tu. Non insegno un cazzo a nessuno. Non ho nulla da insegnare. Ma sto imparando molto ;-)

Né spaccio verità (minchia come sei caduta in basso! Nervosetta, o cosa? Ma mi sa che sei proprio un freak... o forse sei proprio così. PERFETTO!!!), semmai dico semplicemente la mia, quando e quanto mi và. Ciò che scrivo è il MIO punto di vista. LA MIA VISIONE. E questo l'ho ripetuto spesso, mica lo sto dicendo soltanto adesso :-)

Condivido.

Tu, invece, che ci fai qui?

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Anna il punto sai quale che una grande parte dell umanità si accontenta di AVANZI di VITA,e questo e il grosso difetto,quando ha tanti giorni in tasca tutti li da spendere.

GRAZIE & CIAO.

ZN ha detto...

P.S.
...o forse, quel fatto, l'hai scritto addirittura in questo blog...

Anna ha detto...

Devo essermi persa la parte del blog che dice che deve fregarmene un CAZZO di quello che un nick chiamato ZN o chi per lui pensa, nella fattispecie che io sia una ex anoressica, come se questo poi improvvisamente cambiasse di una virgola cio' che io penso e scrivo o lo rendesse privo di valore. Hai saltato la fila dove distribuivano i cervelli prima di nascere vero?
Ma se pensi che mi stupisca di cio' che scrivi e del tuo "improvviso" cambio di tono con me sei ancora piu' ingenuo di quello che credevo, e tu e non solo tu avete decisamente beccato il soggetto sbagliato.
Suvvia ZN, potrei offrirti un piatto di spaghetti condito di merda al posto del ragu' e non ti accorgeresti della differenza. Dovresti far causa al costruttore, lo sai?
Poi chiami persino Lilith, che riempi di insulti da una vita, a raccolta per avvalorare le tue minchiate, come siamo caduti in basso tesoro...o c'eri gia'?.:)))))))

Caro ZN, il velo sta cadendo anche su di te, puoi far fessi i coglioni che gravitano qua dentro in cerca di rispostine facili, non ME. E questo lo sai bene, ecco perche' PROPRIO ORA ti stai finalmente rivelando per chi sei veramente. Ma io sono una persona paziente, oltre che molto tenace. Non sottovalutarmi.
Preparati bene per l'Apocalisse, il raccolto sta per iniziare, e sappiamo entrambi da che parte starai tu, e da che parte staro' io.
Di' la verita', un po' te rode :))))
By the way, salutami Idem quando lo vedi e vedi d'annatteneaffanculo insieme al costruttore.

P.S. Per chi non ha capito una mazza, meglio. Se semo capiti io e Zincus.

ZN ha detto...

Ok.
Mia cara/o sburgiardina, che manco ti ricordi, non dico quello che scrivono gli altri – troppa grazia -, ma quello che scrivi TU, ci tengo a ribadire che io nel Mare della Vita sono un Marinaio Solitario. Non ti illudere, con te, come con chiunque altri, non ho mai avuto un “tono” particolare, adulatorio, o accondiscendente, anche se tu desideravi fare comunella con me (e con Democrito :-). Infatti, in uno dei precedenti post di Franceschetti, sia Democrito che io, abbiamo chiaramente espresso la nostra volontà di “navigare” in solitaria, pur permettendoci qualche esternazione di simpatia e condivisione di vista con alcuni utenti di questo blog. Hai già dimenticato? Lo so, ti sarà andato di traverso il boccone, per te amaro, non essendo entrata nella mia “grazia”. Perdonami.
Quindi di quale mia PRESUNTA rivelazione stai parlando?!! Solo perché ti ho contraddetto starei venendo allo scoperto??? (chi ha lume per intendere ha già inteso come realmente stanno le cose, riguardo te)

“Suvvia ZN, potrei offrirti un piatto di spaghetti condito di merda al posto del ragu' e non ti accorgeresti della differenza.”

No dai! Gli spaghetti NO!!! E neanche il ragù. Posso avere solo la merda? Sai, in passato ne ho dovuta mangiare talmente tanta che... alchemicamente... ho dovuto imparare a trasformarla... e sapessi in che prelibatezza. GRAZIE a DIO. Prelibatezza che tu neanche puoi immaginare. (eheh, e poi sarei io quello che si sta rivelando per quello che sarei veramente???).

Comunque non essere presuntuosa, non lo so io chi o cosa sono (per il momento altro non sono che un immenso ed infinito Mistero a me stesso) e pretendi di saperlo tu??? Ma mi faccia il piacere, và!

Ebbene si, per me, il più Grande Mistero sono io stesso. Però, e questo è sublime, ogni attimo di esistenza reca in sé nuova conoscenza di me. N
Ma non ho fretta di conoscermi TOTALMENTE. Preferisco godermi non di corsa su uno jet, ma a tempo e ritmo di danza. Tu, invece, ti conosci e riconosci totalmente? Beh, se così fosse mi dispiacerebbe per te, perché non avresti più niente di che godere. Ti rimarrebbe soltanto l’auto-sado-maso-chismo! NASCONDITIIIII!!!!! nasconditi a te stessa... Tana per ANNA!!

N.B.
Non avercela con il tuo costruttore(?) se ti ha costruito così come CREDI di vederti e conoscerti, che vai bene come 6.

N.B.B.
Il mio costruttore è l’ESISTENZA, così come IO SONO il costruttore dell’ESISTENZA. Ci stiamo costruendo, forse all’infinito. Me capì?

Anonimo ha detto...

a democrito:

***se posso, come sarebbe la spiritualità per te?***

x me è andare oltre i dogmi; accorgersi di nn essere vincolati ai 5 sensi.

***andare in giro con un sorriso da ebete elargendo benedizioni e fantomatiche vibrazioni positive?***

o sei ebete o Spirituale, nn si può essere entrambe le cose.
se si è ebeti allora si è imprigionati nell'educazione ricevuta senza farsi domande ed accettarle come Verità.
fidati, di ebeti ce ne sono davvero tanti e se nn te ne sei accorto, è un problema tuo.

le benedizioni che elargisco è mandare affanculo la gente soprattutto nel traffico; se vieni a firenze e ti fai riconoscere facendo una cazzata, ti benedirò. :D

***a proposito di vibrazioni positive, esistono articoli per signora che emanano vibrazioni che le utenti dichiarano essere estremamente positive.***

se alla parola "vibrazione" ti viene in mente i dildo (oggettistica x signora e....nn solo), hai qualche problemuccio irrisolto, dunque lacuna. ;)

***scusa, è un po volgare, ma le vibrazioni positive mi danno ai nervi e poi non riesco a controllarmi.***

no nn sei volgare ma stupido.

***la spiritualità è una vicenda personale, intima. non esiste confronto con altri, non esiste uno che sia più "spirituale" di un altro. ognuno è quello che è solo per se stesso.***

oh si che esiste il confronto! te ne accorgi con che tipo di individui ti relazioni e senti affinità/attrazioni psico/mentali.
che sia un percorso personale, è ovvio ma....c'è chi crede di esserlo e chi lo è.
eppoi, parliamoci chiaro:
mi fa sorridere, anche se di base mi sfava a bestia quando leggo o sento: cristiano, cattolico, buddista, induista.....ma di che parliamo? di Spiritualità?!?
oppure di "sette" alias settori, dogmi, camere stagne...
possibile che nn ci sia creatività nella spiritualità? o.O
posso capire la "base di partenza" ma il resto ce lo si costruisce in base alle proprie transizioni/evoluzioni.

scommetto che tu come tanti (forse troppi)hai bisogno di leggi, regole xchè da solo, nn sai auto-gestirti, regolarti.
già...., meglio affidare le responsabilità ad altri, sempre meglio che assumersi le proprie xchè in caso di errori, è dura perdonarsi ed è sicuramente + facile accusare.

a tutti gli altri:
interventi interessanti ma...l'argomento magia dov'è finito?

angis

Anna ha detto...

Angis,

Come vedi non si può parlare di argomenti SERI come la magia, perchè inevitabilmente arrivano i soliti sfigati che attaccandosi al nulla intendono ottenere lo scopo di smerdare l'argomento. Sempre così qua dentro ! Ma andiamo oltre:

La spiritualità non è per tutti, e gli imbecilli la identificano con le religioni lobotomizzanti che li fanno sentire parte del gregge perchè riescono a sopravvivere solo in branco. Tipico di chi non sa nemmeno perchè esiste e respira, figuriamoci se riesce a formulare il pensiero compiuto che esiste qualcosa che vada oltre i banalissimi 5 sensi !! Ma poi uno che cresce sentendosi dire ad es. che esiste la resurrezione del corpo cosa vuoi che capisca che noi NON siamo il nostro corpo???

Poi c'è Democrito che imbecille non è e che scrive stronzate sulle vibrazioni, dimostrando di essere totalmente avulso da certi concetti di cui però vuole parlare ad ogni costo come certi tuttologi da TV. In più la sua battuta sulle donne, che mi ero persa, dimostra che gli uomini hanno ancora enormi problemi con l'universo femminile, che non capiscono, temono e che sono destinati a sentire per sempre estraneo, almeno finchè non la piantano di fare i macho della situazione.
Per fare un discorso più generale lo spaventoso numero sempre crescente di femminicidi in Italia e non solo la dice lunga sulle frustrazioni maschili dal pensiero troglodita ed incapacità di amare...Ma questi sono tempi in cui le energie dovrebbero riunirsi, non separarsi !!!

Il problema Angis è che tutti leggono libri di cui non capiscono nulla ma devono illudersi di essere degli esperti di qualcosa a cui si può accedere solo con un atteggiamento di fiducia (la fede di cui parlava Cristo) e cuore molto puro.
E' come dire che uno è psicologo perchè ha letto duemila libri sulla psicologia !!.
La magia può anche essere praticata senza averla capita, succede ahimè molto spesso e il sistema fa proprio questo, abusa della magia senza preoccuparsi di comprendere cosa sia al solo fine di ottenere dei risultati, ma comprendere la magia significa fare un viaggio alla scoperta di se stessi e tornare ad essere padroni della propria esistenza, senza più farsi fregare da nessuno.
La magia, quella seria, quella che ti fa vedere la Vita per ciò che è veramente, ossia gioia e meraviglia, è un regno a cui solo pochi accedono e solo perchè lo scelgono consapevolmente.
Tutti gli altri, gli ignavi, gli stupidi, i mediocri, ecc., è bene che se ne stiano da parte e non facciano più danni di quanti già causati finora a se stessi e al mondo !!

Anna ha detto...

"oh si che esiste il confronto! te ne accorgi con che tipo di individui ti relazioni e senti affinità/attrazioni psico/mentali.
che sia un percorso personale, è ovvio ma....c'è chi crede di esserlo e chi lo è."

Assolutamente vero. In genere si scelgono le persone in base alle affinita', alla crescita spirituale e come persone che queste possono aiutarci a raggiungere, e noi ricambiamo. Con l'eta', l'esperienza e soprattutto il livello di coscienza si attua una sorta di scrematura che e' d'obbligo direi. Ma questo funziona per le persone anche un minimo mature e consapevoli. La maggioranza della gente invece si attacca a chiunque gli tenga compagnia pur di non restare soli. Inutile dire che sono persone a cui bisogna stare assolutamente alla larga, parassiti energetici e psichici che lasciano solo vuoto intorno e dentro.

"scommetto che tu come tanti (forse troppi)hai bisogno di leggi, regole xchè da solo, nn sai auto-gestirti, regolarti.
già...., meglio affidare le responsabilità ad altri, sempre meglio che assumersi le proprie xchè in caso di errori, è dura perdonarsi ed è sicuramente + facile accusare."

Altrettanto tristemente vero ahime' !! Personalmente ho orrore per concetti ammuffiti e penosi oltre che pericolosi tipo patria, nazione, confini, passaporti, bandiere, razza, e so che tutti i limiti e le gabbie che l'uomo costruisce per se' e per gli altri sono la manifestazione fisica delle sue prigioni mentali, un inferno che gli inconsapevoli creano per se' e per tutti gli altri.
MI sono girata mezzo mondo vivendo in paesi considerati pericolosi per le donne, niente di piu' falso e stereotipato !! Ho girato a tutte le ore ovunque e non mi e' mai accaduto NULLA !!!
La Magia vera e' questo: sapere che ti accadra' qualcosa di brutto solo se sei tu a volerlo, a sentire di averne bisogno, altrimenti non accade proprio NULLA !!!!
Nel film The Matrix Neo dice che vuole mostrare a tutti un mondo senza regole e dove tutto e' possibile, perche' QUELLO e' il VERO MONDO, non questo mondo fatto di ombre depresse e deprimenti che credono di essere vive quando timbrano il cartellino o pagano le tasse !!

Ma non possiamo aspettarci che l'umanita' cambi, specie quando scambiano lo spirituale con l'ebete e il consapevole con lo scemo.
Chi ha consapevolezza deve essere forte per tutti gli altri e andare sempre oltre !!!

Anonimo ha detto...

Anna, sei un BELLO Spirito! :D
immagino che siano pochi gli uomini che ti capiscono così come le amicizie, poche ma buone anzi, ottime.
a proposito di magia e di...alchimia, potrebbe essere che sia proprio l'uomo (macho) a doversi trasformare?
cioè se un uomo è macho (ego), x raggiungere l'equilibrio dovrebbe accettare la componente femminile del Sé; così x le donne (femmine), la componente maschile.

se in entrambi i casi la gente fosse mentalmente maschio/femmina oltre l'identificazione con la fisicità, nn credi che sarebbe possibile l'equilibrio quindi: armonia?

si dice che l'essere perfetto sia androgino, pensi che sarebbe un bel passo avanti esserlo mentalmente?
io penso di si xchè cadrebbero tutte le "montature" inutili, pregiudizi ed anche tanta cattiveria gratuita.
penso anche che nn ci sarebbe + separazione ma un NOI....punto.

angis

Democrito ha detto...

Avevo deciso di non continuare la noiosa discussione con angis, a cui avevo risposto giusto per non essere scortese, ma a quanto pare sembra che la mia battuta abbia riscosso molta più attenzione di quanto meritasse.
E già, non è politicamente corretto dire certe cose, però chissà perché ci sono categorie sociali a cui è permesso esprimersi in modo volgare e non concernente al proprio genere.
Leggo e sento molte donne dire “prenderlo nel culo”, ben sapendo di intendere qualcosa di sconveniente per il solo genere maschile, oppure “non mi rompere il cazzo” altra locuzione di tipo maschile, che a quell’universo si riferisce, di cui ci si appropria indebitamente pur di confermare il non coinvolgimento in frasi che si dicono e che esprimono la volgarità dell’individuo, ma in modo di attribuirle a qualcos’altro che non siamo noi. Un modo sottile per salvare la faccia, ma che non cambia la sostanza delle cose: le femmine sono volgari tanto quanto i maschi e chi si scandalizza per questa affermazione mente sapendo di mentire.
Che differenza passa tra il prenderlo nel culo, o usare uno strumento per procurarsi emozioni di tipo sessuale? Boh, sarò scemo, ma non ci arrivo proprio.
Quanto sono lontano dall’universo femminile? Mah, non so. Spero di esserci abbastanza lontano da non essere coinvolto da menate di differenza di genere.
Personalmente convivo con ben 3 femmine e devo dire che spesso noto una comunella di genere nei confronti dell’estraneo “maschio”. La chiamano solidarietà femminile, ma una volta in atto poi non si possono lamentare quando vengono mese sotto. Ogni differenziazione di categoria porta necessariamente ad uno scontro di classe e nello scontro non ci si deve lamentare delle botte che si ricevono.
Io personalmente tendo a non differenziare sulla base delle categorie sociali, con il risultato che molto raramente vengo coinvolto in diatribe fra le varie categorie, ma pare che non sia questo il caso.
Se avessi detto che a me le vibrazioni mi fanno una sega, allora nessuno avrebbe avuto nulla da ridire. Si sa che la volgarità, la molestia, lo stupro, sono caratteristiche dell’universo maschile e perciò in questa veste diventano socialmente accettabili, ma rivolte all’universo femminile….anatema!
Cosa rimane quindi del tuo universo femminile, cara Anna, che nella tua immaginazione dovrebbe assediarmi, mentre invece lo trovo stucchevole, volgare e noioso tanto quanto quello maschile, dove non si fa altro che glorificare la potenza del fallo? Non rimane nulla, se non un grande falso.
Le donne non sono ne migliori ne peggiori degli uomini e prima ci si dimenticherà di essere donne e uomini, meglio sarà per tutti.
Per quel che mi riguarda esistono solo individui, ognuno di essi con le sue caratteristiche. Non esistono quindi operai, intellettuali, contadini, donne, uomini, omosessuali, comunisti, fascisti. Sono solo etichette che ci appiccichiamo addosso per costruirci una falsa identità, qualcosa in cui identificarci che non sia me, la mia vera realtà.
E quanto fa comodo al sistema questa differenza. La manipolazione ha molti aspetti, alcuni sono evidenti, come la televisione, altri moto più nascosti, come il sentirsi uomo o donna.

PS, angis sinceramente ti trovo noioso nelle tue affermazioni. Non mi interessa un cazzo di ciò di cui sei convinto. Si tratta di puro arbitrio e hai pure la faccia tosta di dichiararti contrario alle posizioni dogmatiche. Ho cercato di fartelo capire gentilmente, ma visto che non ci arrivi, te lo dico esplicitamente…..Mollami.

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 231   Nuovi› Più recenti»