Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia

Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia
Dalla prima guerra mondiale al trattato di Lisbona

venerdì 12 ottobre 2012

Notizie flash. Il vero significato del Nobel per la Pace all'UE.




La notizia è recentissima:
Nobel per la Pace all’UE, un riconoscimento delle attuali politiche adottate dall'istituzione europea.

Le parole di Thorbjorn Jagland, il presidente del comitato, sono state:

“E’ un messaggio all’Europa perché si faccia di tutto per mantenere quanto ottenuto e si vada avanti.”
E sottolinea che anche nei paesi europei in crisi: “una grande, grande maggioranza sia a favore di rimanere nell’Ue“.

Molti si scandalizzano di questo Nobel per la Pace, ma in realtà non c'è niente da scandalizzarsi e si tratta di un premio ampiamente meritato. Tutto sta intendersi sul significato del termine "pace".

Dal momento che questi eventi hanno un profondo significato simbolico, vediamo di decifrare il messaggio sotteso al conferimento del premio, cercando di ripercorrere dal punto di vista storico il valore della parola per l'élite di comando.

Punto primo. Un primo indizio lo abbiamo sol che pensiamo al fatto che colui che ha istituito il Premio Nobel è famoso nel mondo per aver inventato la dinamite; il che dal punto di vista simbolico è un primo riferimento.

Per capire poi a quale pace alludano basta partire dai romani, che portavano la pace nei territori conquistati, e il significato della loro pace è ben descritto da Tacito: "Ubi desertum faciunt, pacem appellant" ("Dove fanno il deserto, lo chiamano pace").

La pace era poi l'augurio che Michele Greco rivolgeva ai giudici quando lo processavano (nel video che vi proponiamo), e si capisce chiaramente a quale pace allude.

La pace tra lo stato e la mafia si è avuta in particolare dopo la morte di Falcone e Borsellino; Falcone muore infatti a Capaci (Ca paci, qua la pace) e dopo la morte dei due PM lo stato ha dichiarato che ormai la mafia è sconfitta (lo dichiarò il procuratore Grasso al Maurizio Costanzo Show, e lo disse con altre parole il ministro Lunardi che disse testualmente "con la mafia bisogna convivere").

Il significato del termine pace per coloro che governano il mondo è poi abbastanza chiaro se si tiene presente che il Nobel per la Pace è stato dato ad Obama, che tra i primi atti della sua presidenza ha annoverato lo schieramento del più grosso contingente americano in Afghanistan dall'inizio dell'invasione.

Un grosso sostenitore della pace nel mondo è Bush, che infatti ha portato la pace in Iraq; una guerra per la libertà e la pace, ha dichiarato prima di sferrare l'attacco all'Iraq; infatti grazie a lui oltre un milione e mezzo di persone hanno trovato la pace (eterna).

Quanto all'Europa, non ha forse contribuito con ingenti contingenti di truppe (in missioni di pace) alla pace in Iraq, in Afghanistan, in Libia?

E grazie alla creazione della BCE, che ha indebitato a dismisura gli stati, non hanno portato la pace a centinaia di imprenditori che si sono suicidati per il tracollo economico (portandogli quindi una pace a loro sconosciuta nella loro frenetica vita di industriali in carriera, sempre di corsa, sempre affannati) ?

E l'ONU non è un'istituzione di pace, non promuove iniziative per la pace, e non è stata creata forse per promuovere la pace tra i popoli? Infatti i risultati del lavoro per la pace effettuato dall'ONU sono sotto gli occhi di tutti: Cecenia, Indonesia, Filippine, Nepal, India, Kashmir, Sri Lanka, Uganda, Burundi, Sudan, Somalia, Costa d’Avorio, Congo, Libia, Afghanistan, Iraq, Palestina e Israele, presto l'Iran...Decine di milioni di persone hanno lasciato il corpo fisico grazie all'incessante lavoro per la pace effettuato dall'ONU.

Questo Nobel per la Pace, quindi, è un messaggio ben preciso.

E l'UE è a tutti gli effetti un'istituzione di "pace", nel senso con cui normalmente, nei rapporti internazionali, si intende questo termine. E nei prossimi mesi, ne siamo sicuri, la pace si estenderà a macchia d'olio nella maggior parte delle nazioni dell'UE.

Lo ha detto chiaramente il presidente del comitato Thorbjorn Jagland: E’ un messaggio all’Europa perché si faccia di tutto per mantenere quanto ottenuto e si vada avanti.

E' un messaggio quindi. Un messaggio (in codice) all'UE.

Più chiaro di così!


168 commenti:

Anonimo ha detto...

L'uomo è assetato del sangue altrui.
Le mogli, amanti, alimentano questa sete di puntare ad avere qualcosa in più degli altri.
aldo

Trimeginstock ha detto...

Ma perchè da Tacito fino ad oggi non è cambiato niente? Chi c'è dietro e a capo di tutto questo? Forse nessuno lo sa, come nell' esempio delle cinque scimmie nella gabbia con la banana.

Segretius ha detto...

Quando ho sentito la notizia ho pensato a te Paolo.....
Bestiale il riferimento ai sei decenni di pace, dopo guerra e nazismo, il che significa "o vi tenete questa europa o sarà guerra e nazismo".
Chiarissimo.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Tutto ciò e ORWELLIANAMENTE PAZZESCO,
ma x la massa e tutto logico,si fa x dire.

CIAO.

Anonimo ha detto...

PER LA MASSA NON E' LOGICO. e' semplicemnte qualcosa contro cui non si combatte. un altro messaggio è questo: NON RIBELLATEVI, SI COMANDA NOI, NON SERVE A NIENTE OPPORSI. sbagliato, serve e tanto. non lasciate che altri spengano il vostro fuoco. Non c'e' acqua che lo possa sfiorare... COSTI QUEL CHE COSTI. usue ad finem

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Parole sagge Anonimo non ti preoccupare ce la giocheremo fino all ultimo,non hanno SPERANZE.

GRAZIE,CIAO.

massimo ceci ha detto...

Quindi se la tua interpretazione è giusta caro Paolo, dovremmo aspettarci la pace eterna prossimamente anche per molti di noi europei.......inquietante all'ennesima potenza ma tremendamente plausibile purtroppo, viviamo tempi bui.

Andrea D'Amato ha detto...

Ciao Paolo, volevo chiederti un commento sulla vicenda del bambino di Padova conteso dai genitori. Secondo te c'entrano in qualche modo i poteri occulti oppure è solo l'ennesimo tentativo dei media di regime di distrarre i cittadini dai problemi reali ?

Anonimo ha detto...

A domenica in hanno fatto vedere la zia del ragazzo vestita di rosso e nero e un viso che subito mi ha dato ibrividi..

kascibon ha detto...

http://lospecchiodelpensiero.wordpress.com/2012/10/14/muos-abu-omar-monsanto-cia/

Per curiosità

Anonimo ha detto...

Distruggere la "famiglia" e l'unione uomo-donna.

Tesi: Uomo
Antitesi: Donna
Sintesi: 1/2 Uomo 1/2 Donna (vedi Bafometto)

Le perversioni sono incentivate, in futuro anche con gli animali (pure mezzo animale).

I bambini poi diventeranno "robba" della "comunità".

Le "libertà" (cammuffate in "diritti" "progresso" "modernità" ecc...) che si prendono in certi "ambienti" sono sempre più diffuse alla gente.

"Amore" che diventa "Armonia". Wow

Il popolo che mangia la merda dell'elite (di cui essa stessa si nutre).
Guardatevi "Salò o le 120 giornate di Sodoma", Pasolini era sempre avanti a tutti. Per questo l'hanno ammazzato dopo quel film. Come hanno ammazzato Kubrick dopo "Eyes Wide Shut".

Credete che sia un "caso", o una "fuga di notizie", che i "misteri" si stanno rivelando anche alle masse?

Stiamo quasi per giungere finalmente "all'illuminazione collettiva".

Chi non "compete", non si "evolve" e non diviene "complice" non avrà spazio nella "Nuova Era".

L'uomo che diventa Dio.

Siete contenti ora d'aver ottenuto le vostre libertà?

Io no.

Me ne torno a leggere la bibbia.

Salvatore Parolisi libero! ha detto...

So che vado fuori tema e me ne scuso, ma non saprei dove altro postare.

Continuo a non capire l'assenza di qualsiasi commento sulla morte di Vigna, e, da alcuni interventi sparsi qua e là, vedo che come me ce ne sono altri.

Lo so che si potrebbe rispondere: "E morto, cosa vuoi mai che ci sia da dire".
Pur tuttavia, per un blog che continuamente commenta la morte altrui,le sue modalità e i suoi significati reconditi, rispondere in questa maniera sarebbe una scappatoia troppo semplice.

Con tutto l'affetto, avanzo un'ipotesi maliziosa: e se questo silenzio dipendesse dal fatto che la dipartita di Vigna è avvenuta all'insegna della più "banale normalità", e che ai suoi funerali sono mancati elementi simbolici che confermassero la teoria di una sua appartenenza alla R.R.?

Quasi sperando di essere smentito, l'unico dettaglio che ho notato io è la strana composizione floreale di rose bianche tenuta in mano dalla moglie durante le esequie.

Il significato della rosa bianca è "silenzio su un segreto", "riservatezza", e non ho potuto fare a meno di consideralo un messaggio volto a rassicurare chi di dovere, anche per evitare alla seconda moglie di fare la fine della prima...

A me per primo, però, la cosa pare un po' tirata per i capelli, e comunque troppo poco se il personaggio era davvero chi sostenete che fosse.

Sperando di non essere troppo attaccato per quanto ho scritto, un caso e sincero saluto.

Anonimo ha detto...

Paolo ci ha inseganti bene..

quersti personaggi non fanno niente con uno scopo.. che cosa servono imedia?? per veicolare messaggi?? quindi che messaggio veicolano facendoci vedere quel raqgazzo che lo portano via??

Wolly ha detto...

Paolo, non c'è che dire ogni tuo commento è un'apertura mentale !!

Paolo ci interessa molto degli aggiornamenti su come va con l'alimentazione pranica.

Grazie di cuore per quello che fai !!

Anonimo ha detto...

Anonimo del 15 ottobre 2012 00:32

Anche se non sono un cattolico praticante,non posso che essere d'accordo con te.Quella da te descritta e' la situazione reale,grazie al "finto" relativismo imperante,a uno "scientismo" che ha assurto caratteristiche di "divinita'" cosi' come sono altre "divinita'" il mercato,lo "spread" ecc.,al continuare a credere in un progresso che e' diventato integralmente ideologia manipolatoria del progresso e questo vale anche in campo spirituale (leggi New Age et simili).Abbiamo gettato via il bambino con l'acqua sporca,ci siamo forse liberati dei nostri sensi di colpa ma anche della nostra dignita' umana.

Anonimo ha detto...

MA CIO' CHE VIVIAMO E' REALE O "VIRTUALE"?LA GUERRA E' PACE?IL NOBEL...ALL'UE?????
Il capitalismo assoluto tende ad una omologazione antropologica differenziata in poteri d’acquisto distinti. Una sola lingua, l’inglese operazionale degli scambi, da non confondere ovviamente con la grande letteratura in lingua inglese, che Dio ce la preservi. Un solo sesso, di tipo androgino, il che comporta l’esaltazione dei gay e delle lesbiche e la ridicolizzazione delle tradizionali famiglie sia borghesi che proletarie. Una sola vera religione con un solo clero, il sacerdozio levitico ebraico dell’Olocausto, la cui funzione è l’eternizzazione del complesso di colpa europeo con annesse eterne basi militari USA in territorio europeo (per evitare incresciosi possibili equivoci: l’Olocausto ebraico è veramente avvenuto, Hitler lo ha veramente compiuto, ma il fatto che negarlo sia una “bestemmia”, mentre negare Dio non lo sia più, la dice lunga sulla legittimazione religiosa segreta della società attuale). Una sola razza, il meticciato multiculturale globalizzato e sradicato. Eccetera, eccetera....il centro commerciale come comunità artificiale di consumo, il concerto rock come sublimazione pseudo-religiosa di massa, l’esaltazione del femminismo e della coppia gay, come indebolimento della coppia tradizionale borghese-proletaria (e cioè sia borghese che proletaria), la discoteca come frastuono individualizzato che supera il vecchio ballo sessualmente sublimato (il valzer), così come il vecchio ballo eroticamente palese (il tango), il pacifismo ridotto a cerimonia ritualizzata di pecoroni salmodianti e sfilanti dietro pagliacci in trampoli, l’ecologismo alla moda da agriturismo veltroniano, la diffusione a macchia d’olio dell’ideologia interventista e missionaria delle ONG (organizzazioni non-governative, in realtà governative-imperialiste-integrali) con contestuale legittimazione dell’interventismo militare occidentale contro i barbari in burka, eccetera, eccetera, fanno parte integrante di un unico complesso sistemico di “uniformazione antropologica globalizzata” (UAG), in cui la virtualità è diventata “strutturale”.Costanzo Preve

Anna ha detto...

"Distruggere la "famiglia" e l'unione uomo-donna.

Tesi: Uomo
Antitesi: Donna
Sintesi: 1/2 Uomo 1/2 Donna (vedi Bafometto)"

La donna non e' l'antitesi dell'uomo, e uomo e donna sono solo ruoli sociali ormai, nemmeno piu' biologici. Ognuno fa quello che gli pare, che e' ora, e soprattutto sceglie l'identita' sessuale che vuole, a seconda di come si sveglia la mattina. Noi NON siamo il nostro corpo, quindi giochiamoci il piu' possibile. Chi resta indietro, ciccia.


"L'uomo che diventa Dio."

L'uomo e' gia Dio. Peccato che perda troppo tempo a fare la vittima, anziche' tornare a pieno titolo a essere l'artefice e regista del proprio percorso esistenziale.

"Siete contenti ora d'aver ottenuto le vostre libertà?

Io no."

Ovvio che per te e' no, non hai la benche' minima idea di cosa sia la liberta', quindi scrivi emerite stronzate.
Bravo, torna a leggere le favole e almeno impara qualcosa sull'allegoria, il mito, l'archetipo e la metafora.

neville ha detto...

Comunismo e nazismo, gestiti in cima dagli stessi , laici e religiosi, gestiti in cima dagli stessi, mafia e stato che in cima sono gestiti dagli stessi massoni illuminati. E perché elite satanica e opposizione non lo dovrebbero essere??

Anonimo ha detto...

ipocrisia e idiozia ai massimi livelli,questi nobel non hanno nessun valore se non per i dementi come loro.Ma sullo sfondo di tutto questo,oltre codici che si mandano attraverso i media servi,si puo notare la loro arroganza spudorata,ormai si sentono sicuri della loro presa,si sentono onnipotenti,è questo è un bene,perchè tra poco dovranno mostrare la loro vera faccia demoniaca,non tarderanno,e li ognuno farà la sua scelta,finiranno gli inutili compromessi.E allora solo allora li circonderemo e li annienteremo senza pietà,distruggeremo il loro mondo e calpesteremo i loro servi.Portate la bestia nella grande foresta,fate in modo che si senti forte e sicura e li in branco l'attacheremo sbranandola e brandendo le sue putride carni.Ricordate che tutto deve avvenire affinche non avvenga mai più.Molta gente merita tutto questo grazie al loro egoismo e indiferenza,infatti non scamperanno come i padroni a quello che verra,altri impareranno,ma loro non vinceranno mai,la loro è una vana illusione come illusione è il loro potere.
Ribbelatevi dovete ribbelarvi,fate cio che volete,come volete ma ribbelatevi è necessario che non vi rassegnate mai,la rassegnazione è il loro modo di rendervi complici,e perdete la vostra anima,solo li avviene la vera morte.
Di chi è il potere?di nessuno perchè il potere non esiste,e chi brama al potere brama al nulla.
white wolf

RYU ha detto...

"Premi di cartone", caro Paolo, sono solo premi di cartone in fondo...
ciao

Anna ha detto...

Bentornati Grey e White Wolf, era ora !!

Concordo pienamente con RYU, sono premi che hanno un senso solo per chi glielo attribuisce, stronzate fatte diventare segni e segnali importanti.
Un giorno forse, molto ma molto forse, l'umanita' si svegliera' e rendera' conto che ha buttato la sua intera esistenza a dare importanza a tutto tranne che a se stessa.

Anonimo ha detto...

Paolo,

Penso che per una volta la spiegazione sia più semplice. L'Europa sta volutamente abbassando i livelli di vita della propria popolazione a fronte della crescita economica dei paesi emergenti, che oramai sono vere potenze economiche,(tra l'altro ricche di materie prime).Chavez stesso ha detto "Fino a quando il sud del mondo dovrà finanziare l'occidente" In questa prospettiva futura, nel medio breve periodo, un mantenimento degli attuali livelli di vita nella zona euro è mantenibile solamente depredando le risorse altrui. Purtroppo questa è l'amara verità, anche se personalmente odio questi massoni che ci comandano in Europa oggi.In questa ottica va inquadrato questo Nobel per la pace all'UE, pur rimanendo fermi i propositi dell'usurocrazia mondiale di contrallare tutte le risorse mondiali.
Enotrius

Anonimo ha detto...

Anna...Aleister Crowley scrisse:
"Fai ciò che vuoi, sarà tutta la tua Legge."

La civiltà viaggia spedita verso questo. Se è ciò che davvero desideri dovresti esserne felice.E Pluribus Unum. Perchè Dio sarà Ovunque e Chiunque.
Peccato che non siano specificate tante tante cose.

Perchè le clausole sono scritte sempre in fondo, in minuscolo e con un asterisco *

Anonimo ha detto...

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/12_ottobre_14/caperna-muore-infarto-caso-fiorito-2112254383228.shtml

Ma guarda un pò...

milarepa ha detto...

ciao Paolo scusa l OT ma mi sembra importante segnalare a te, a tutti ma soprattutto al (vero) paolo ferraro la presenza di un "nuovo" whistleblower americano, douglas dietrich, che ha lavorato per anni alla NSA e il suo compito era la distruzione di documenti scottanti... ora una delle cose di cui sta parlando di piu' e con piu' documentazione è il satanismo nelle fila dell esercito USA, specie negli alti ranghi, legati a doppio filo ad Anton La Vey/ Church of Satan, etc. Se puoi girargli questa cosa, magari è un contatto che può servire alle sue indagini. Lui per ora si trova tranquillamente su FB ed è contattabile da li'. A presto ciao

Anonimo ha detto...

Anonimo13/10 17:03

Tu si che hai capito,e così che si parla!

Condivido e quoto.


Democrito ha detto...

Anonimo 15 Ott. 16, 43,
.Aleister Crowley scrisse:
"Fai ciò che vuoi, sarà tutta la tua Legge."
La civiltà viaggia spedita verso questo. Se è ciò che davvero desideri dovresti esserne felice

perché mai ciò che voglio dovrebbe essere negativo? Forse vuoi insinuare che la mia volontà è negativa perché io, in quanto umano, sono il male?
Quale sarebbe la tua alternativa? Fare ciò che non si vuole?
Se la nostra volontà ci propone cose negative ed in questo troviamo la felicità, allora perché mai piegarsi alla volontà buona di un Dio buono che ci renderebbe migliori, ma infelici? E poi, un Dio talmente buono che ci impone la sua volontà, pur sapendo che ci renderà infelici, e lo sa perché ci ha creato lui, come lo chiameresti? Sadico?
Non è che ti stai confondendo e stai scambiando il bene per il male e Dio per il Diavolo?
Nulla, nemmeno Aleister Crowley, è più satanista della fede religiosa.

Anonimo ha detto...

Democrito dimentichi che la tua è una "Fede" senza che te ne possa rendere conto.
Ed è la stessa fede, seppur in forma diversa, dei massoni e dell'attuale chiesa (che tutto è tranne quello che dichiara di essere.

E questo te lo dice uno che è partito svariati anni fa da una posizione atea, indagando nella dottrina occulta fino ad arrivare a determinate conlusioni.

Anni fa la prima domanda che mi sono posto è stata sulle motivazioni:
Il "piano" svolto dall'elite da secoli è "casuale" (non esiste un piano), è dettato da logiche egoistiche o è dettato da logiche di "fede"?

La risposta che ho trovato è stata proprio l'ultima.

E' la "fede negli uomini" Satana. L'uomo che riceve la luce di lucifero, si ribella al Dio Creatore e pretende di autoelevarsi allo status divino.

Quello che vuoi non è necessariamente negativo e non sei il male quanto uomo.
Prova ad utilizzare meno gli artifici dialettici quando esponi delle riflessioni, altrimenti non comunichi molto, per quel che mi riguarda.
Non voglio avere la presunzione di dire agli altri cos'è Bene e cosa è Male.

Ma il Bene e il Male "esistono" (siamo d'accordo?) e noi "Uomini" dovremmo essere in grado di discernerli in quanto dotati di "Coscienza" oltre che di Conoscenza (in continua evoluzione).
Se il bene e il male non esistessero e non fossimo potenzialmente in grado di individuarli non saremmo qui a chiederci cos'è che non va.

Il Dio che ci ha creato non ci sta imponendo la sua volontà, anzi. Ci sta solo mettendo alla prova.
Dio ha accettato la sfida di Satana.
Stiamo ricevendo l'illuminazione dal serpente del tempo e questa illuminazione sarà un giorno definitivamente "collettiva" e non più "elitaria". E' l'elite stessa con la sua "fede" a "rilasciare" la sua dottrina secolare alle masse. Sarà poi ogni uomo a determinare la proprià "volontà".

Il fatto stesso che molta gente non prende in considerazione la "volontà" di Dio dimostra che tale volontà non è "imposta".

Ovviamente l'uomo che si eleva a Dio, non ha più bisogno di determinare la propria volontà in funzione del Bene e del Male, perché essendo diventato un Dio ogni sua scelta non è più nè Bene e ne Male, è solo necessaria per esprimere il suo nuovo stato divino.

La degenarazione della legge "fai cià che vuoi" è:
1) L'uomo diventa Dio
2) Bene e Male non esistono più
3) Il Dio Creatore non esiste più
4) Il più forte annienta il più debole e tutto "va come deve andare".

Se Noi non crediamo in Dio e siamo infelici, non è colpa di Dio se la "volontà" degli uomini sta portando a tutto questo.

E' strano e curioso che molti "odiano" la "bibbia" senza neppure averne letto un rigo...

Che poi anche considerandola come semplice testo letterario e non come ispirazione divina, la bibbia è interessante di suo, può fornire spunti di riflessione, per capire il mondo e addirittura può fornire degli "esempi" per migliorare noi stessi. Perché tutta questa ostilità verso di essa?

E noi...cosa sappiamo noi davvero della felicità?
Non siamo più in grado di distinguere la felicità dai piaceri effimeri.
Sappiamo soltanto che la felicità è qualcosa che abbiamo vissuto davvero quando eravamo bambini prima di essere iniziati al mondo.

Anna ha detto...

@Anonimo 16/10 16:43

Caro Anon, cio' che conta nella vita e' essere se stessi e seguire SOLO se stessi, ad ogni costo, nonostante tutto.
Il resto, incluso il tuo post timorato di "Dio", ovvero te stesso (e mi spiace per te), e' FUFFA.

Grazie Demo, non avevo dubbi che avresti risposto tu a quel post, scrivendo quello che hai scritto. Possibile che tu sia l'unico o quasi che capisce queste cose elementari? Grottesco.

Anonimo ha detto...

Anna sei in contraddizione.
"Essere te stessa" comporta la tua accettazione umana (la tua essenza priva di contaminazioni).
"Seguire" te stessa ( in modalità escusiva) comporta la tua evoluzione a "superuomo" (status divino).

Una minoranza di persone (che "fanno quello che vogliono") controlla la maggioranza delle persone.
Alla luce del tuo ragionamento sembra quasi che siano anche legittimati a farlo.

Il costo di questo "loro diritto" di fare quello che cazzo gli pare si è spinto fino a decidere anche per le vite degli altri ed è stato un costo alto.

Farei a meno di tutta la "civilizzazione", me ne andrei a vivere con gli indiani d'america o qualche altro popolo selvaggio se ancora esistesse e fosse alienato da tutto il resto. Qualcuno ha deciso per tutti loro cosa era giusto e sbagliato e che gli uomini devono "evolversi" e non restare "arretrati". Non c'è quasi più un angolo in questa terra dove poter stare in santa pace a vivere selvaggiamente. Quando la gente viveva serenamente e autonomamente nelle campagne (seppur in maniera essenziale) è stata "costretta" a integrarsi al mondo che progrediva.
Siamo animali allevati in cattività e siamo stati ben ammaestrati sin da piccoli.

Ma di quale libertà parlano le persone???
Sono secoli che la gente parla della libertà senza averci mai capito una beata minchia.

ZN ha detto...

@Anonimo 19 ottobre 2012 23:38

Quella “minoranza di persone” che tu citi pensi davvero che siano liberi di fare quello che vogliono? Seguire alla perfezione, quotidianamente, una fitta agenda secolare, che oltretutto richiede di avere a che fare con gente egoista ed insensibile alla sofferenza altrui, hai idea di cosa comporti in termini di libertà personale? Se non fossero mossi da spirito di sacrificio e rinuncia, pensi che avrebbero realizzato quanto già realizzato? Il punto sai qual è? E’ che voi della vostra libertà individuale non avete saputo farne nessun uso per il bene collettivo ma solo e sempre cercato di usarla a vostro vantaggio personale ed egoistico. Mentre loro hanno evidentemente saputo e voluto rinunciare alla propria libertà individuale per il bene della propria collettività che, altruisticamente e generosamente, include anche voi, anche se solo come manovalanza perché più di tanto non vi si può lasciar fare. Ed è inutile che tiri in ballo lo sterminio degli indiani perché non sono stati loro a sterminarli, ma voi con il VOSTRO modo di risolvere le questioni. Tra il comune cittadino e loro ci sono i più furbi di voi, gli intermediari. E questi si che ve l’hanno sempre messo a quel posto (beninteso con il vostro consenso e benestare). A questi intermediari loro hanno sempre dato libertà di scelta, i quali effetti poi inevitabilmente ricadevano su di voi, visto che loro non se ne sono mai assunti nessuna responsabilità diretta, come del resto neanche voi nel vostro piccolo. E poiché ora la vostra vita sta diventando sempre più insostenibile, questi intermediari, impauriti da una vostra possibile reazione avversa contro di loro, cosa stanno facendo? Semplice, falsamente schierati dalla vostra parte, stanno addossando tutte le proprie colpe e malefatte a loro. Ecco perché da qualche anno vi lasciano dire ciò che prima non sapevate (né sospettavate) o che comunque giammai vi avrebbero lasciato anche solo pensare, instillando in voi la convinzione che i veri cattivi e mandanti sono loro, l’elite. E visto che a voi, per poter continuare a sopra-vivere con il vostro egoismo, ignoranza di sé ed imbecillità, basta avere un capro espiatore sul quale sfogare la vostra rabbia e frustrazioni, ve ne hanno confezionato uno facile facile su misura, con cui tenervi distratti, creando perciò schiere di “complottisti” con il compito di divulgare (l’ennesimo inganno/complotto) e con il fine di “illuminarvi”, nella speranza di farla ancora una volta franca e magari anche in fine vincere la Guerra. Mi sono spiegato? E’ inutile lamentarsi e fare la vittima, sperando nel’ennesimo capro espiatore, vostra vittima sacrificale, che vi liberi illusoriamente ancora una volta del male e degli orrori che voi stessi generate ed alimentate. In tutto questo Gioco voi non siete parte passiva, affatto. Né è necessario e indispensabile che occupiate posti di “potere” (quelli degli intermediari, per intenderci) per avere peso in questo Gioco. Già adesso da dove vi trovate ora, capendo e volendo, potete fare egregiamente la vostra parte e vincere la Guerra. Oppure, continuate pure a lamentarvi e a recitare la parte di vittime che vi siete scelti e sia quel che sia.
In ogni caso, per quanto mi riguarda, eh si... TUTTO E’ PERFETTO COSì COME È

http://www.youtube.com/watch?v=KUwfx1ZWmhg

Anonimo ha detto...

Demò Demò......
Doveva arrivare Lilith a datri qualche "bastonata" per chiedere soccorso ad Anna!?


Anna, ma di che gioisci? dici che "non avevi dubbi che Demò sarebbe intervenuto"?.......
EHEHEHEHEH!!!


ZN, il tuo commento è il più intelligente....se non altro.

Comunque do il mio "bentornata" alla BANDA BASSOTTI al completo.

Anonimo ha detto...

ZN, sono d'accordo su alcune delle tue considerazioni (sul prezzo che paga l'elite per quel piano), per altre molto meno. Noto però che si sta generando confusione. facciamo un passo indietro e chiariamo prima alcuni concetti.
Bisogna innanzitutto capire cosa intendiamo per "elite" ed evitare di fare identificazioni generiche (Io, Voi, Noi, Loro). Insomma di chi e di cosa stiamo parlando?

L'elite che intendo io è quella invisibile.
Negli strati sottostanti troviamo le sue espressioni più o meno visibili, di cui fanno parte il potere istituzionale, economico, militare, giuridico, tecnologico, industriale, sanitario, politico, associazioni non governative, movimenti ecc...
Quest'ultima "espressione" di potere è exoterica.
Anche se c'è qualcosa che si "contrappone" fa parte del medesimo disegno perché rientra nel campo dualistico controllato nella scacchiera illuminata. E' pura dialettica, gli opposti si fanno scontrare generando una "soluzione". Grillo, l'antipolitica (la politica futura) ne è solo un esempio.
Invece l'elite "esoterica" essendo invisibile e "condizionante" allo stesso tempo diventa come Dio e pertanto vuole essere adorata. Ma non è nemmeno questo il fine ultimo di questa elite. Essendo esecutori di "piano secolare", le motivazioni vanno oltre il semplice beneficio personale e diventano "complici" di qualcos'altro. Il tutto diventa una "missione" ideologico-religosa per il "grande architetto dell'universo" l'avversario del Dio Creatore.
L'intenzione finale non è quella di tenersi per sè la conoscenza segreta per fini personali..anzi. La conoscenza viene "rilasciata", ma subdolamente e a piccole dosi affinchè venga accettata dal popolo.
"Basta un poco di zucchero e la pillola va giù".
Lo scopo reale è che il popolo adori (assieme all'elite) il serpente biblico (illuminazione collettiva) e l'espressione di Satana, divenga un Dio (autodivinizzazione) e al contempo si ribelli e si allontani al Dio creatore (come Lucifero).
E' assolutamente un culto. Questa non è mia conclusione, se ne parla ampiamente in svariate opere occulte. Basta leggere alcuni scritti di Blavatsky, Crowley, Pike o Bailey...

In tutto questo disegno anche le "chiese" giocano un ruolo fondamentale.


Quella "accettazione" di cui parli nel video è "felicità indotta".

Caratteristica tipica della New Age. Alienazione da sè stessi. Sono cose che ho testato personalmente. Ripeto...l'armonia non è l'amore.
Quando un individuo, che viene tradito dal proprio patner, ostenta di riflesso serenità, diventa un cornuto-felice. Assume comunque una "forza", ma è una forza "percepita", non è una forza "reale".
Andiamolo a raccontare alla gente che muore di fame o per le guerre che la realtà è perfetta così com'è.
Non possono essere condivise con gioia anche le ingiustizie.
No caro mio, la perfezione non è di questo mondo, la perfezione sta in Dio, ma questa è soltanto la mia fede. Chi vede la perfezione dentro di se o nella realtà circostante ha un altro tipo di fede, che comunque rispetto.

Dovremmo imparare incece dai bambini, che sono la massima espressione naturale della purezza umana.
I bambini quando sono felici si sentono gioiosi e quando sono infelici si sentono tristi.

Non si autoconvincono di essere felici anche quando non lo sono, com'è naturale che sia.

Anna ha detto...

@Anonimo 19 ottobre 23:38

"Ma di quale libertà parlano le persone???
Sono secoli che la gente parla della libertà senza averci mai capito una beata minchia."

Ecco appunto. La liberta' a cui mi riferisco io e' quella che non ha NULLA a che spartire con il ruolo che ognuno di noi ha in questo pianeta dal momento in cui si incarna, per quanto io creda che se uno il proprio ruolo se lo sceglie consapevolmente e ne e' felice, QUALUNQUE RUOLO SIA, va benissimo ed e' liberta' pure quella.

La liberta' o il suo simulacro in Terra e' un valore solo per l'essere umano, quindi una convenzione, valore di cui, dice bene ZN, alcuni individui si privano per quello che loro ritengono un bene piu' grande, mentre voi siete capaci solo di scendere in piazza a rompere le palle quando vi toccano le schiavitu' personali a cui siete fieramente e tenacemente attaccati, sfido io che non capite una beneamata minchia di liberta'.
Vi siete scelti il ruolo di vittime consenzienti, adesso dovete adempiere a quel ruolo fino alla fine, cosi' come chi ha scelto di essere carnefice agira' di conseguenza, e che vi piaccia o no, che vi sbattiate o no, e' GIUSTO cosi'.

Democrito ha detto...

Anonimo 19 ottobre 18:38@
Non penso di poterti rispondere, perché ho scritto centinaia di post sull’argomento e non mi va di scocciare ripetendomi all’infinito, quindi faccio solo una valutazione di merito.
Quando si parla di Fede, normalmente gli si da una connotazione positiva, il che è senz’altro vero sotto certi aspetti. Io invece trovo che la Fede abbia una connotazione negativa, perché si può avere Fede solo in ciò che non si conosce.
Ora, dando per buono questo aspetto della nostra realtà, ovvero rendendoci conto che non conosciamo, abbiamo solo 2 modi, 2 strade da seguire. La prima è la strada della Fede, che implica la rinuncia al cercare di conoscere, perché questo implicherebbe la rinuncia alla Fede stessa. La seconda invece è il cercare di conoscere, che implica la rinuncia alla Fede, in quanto implicherebbe la rinuncia alla Conoscenza.
Così come tu dici di rispettare le mie scelte, io rispetto le tue, ma le strade sono diverse, addirittura antitetiche, quindi la mia non è una Fede, è qualcos’altro.
Naturalmente non è questione di giusto o di sbagliato. Satana forse non è così cattivo come lo si dipinge, e forse Dio non è così buono come lo si vorrebbe. Forse sono addirittura la stessa entità che gioca in ruoli diversi. O forse non esiste niente di tutto ciò e sono solo parti della nostra immaginazione. Quien sabe?
Siamo perciò arrivati al punto cruciale. Sai di non sapere e puoi dire, non lo so ma ci credo, oppure non credo a niente, ma voglio sapere.
Ad ognuno la sua scelta.

Democrito ha detto...

La Libertà per me è solo uno stato di essere. Io sono libero quando mi sento libero. Non ci sono codificazioni possibili, perché le definizioni sono contrarie al concetto stesso di Libertà. Dal momento che posso definire una qualunque cosa, la sto rinchiudendo in una gabbia concettuale. La Libertà è perciò indefinibile per sua stessa natura.
ZN ha ragione nel dire che il complotto è vincente solo perché voi lo permettete. Nessuno può togliere la Libertà, la Felicità, l’Amore ad una persona, ma la persona può permettere al mondo di farsi togliere la Libertà, la Felicità, l’Amore, magari in cambio di una fiat punto usata.

Anonimo ha detto...

Alcune persone contraddicono i loro scritti già solo con la presenza in questo blog.

E questo è un fatto!

ONETIME

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Di seguito voglio mettere degli stralci di un bel articolo di Iconicon,molto attinente agli ultimi commenti.

Chi detiene la conoscenza della filiera originaria acquista così il vantaggio dato dal potere che la Verità Aperta conferisce alla realtà, potere il cui accesso viene negato alla massa, che diviene così subalterna ed incapace di orientarsi nella nuova realtà alterata.

Un disorientamento che si crea perché la parte subconscia di noi, che è collegata alla Sorgente della Vita, CONTINUA A RICONOSCERE E DISTINGUERE il vero dal falso, l’originale dal modificato, mentre la parte conscia, a causa del processo di modifica impercettibile e progressiva della realtà cui è stata sottoposta, ne è diventata inconsapevole.

La differenza tra la percezione conscia e quella subconscia, detta dissonanza cognitiva, crea una vasta gamma di conflitti interiori che rappresentano la condizione che accomuna la maggior parte dell’umanità assoggettata nel modo appena descritto.

Le sensazioni le conosce bene ognuno di noi: inquietudine inspiegabile, sensazioni sottili di inadeguatezza, mancate corrispondenze, disfunzioni di processi fisiologici, incubi, spossatezza, fino a stati profondamente patologici di malattia fisica e/o mentale.

Il campo di battaglia di queste azioni è la nostra mente. Lì si svolge tutto e tutto si determina.

Poiché come ormai sappiamo con certezza, la realtà è quella che creiamo con la nostra emissione cerebrale, quindi con l’idea che formuliamo nella nostra mente ed immettiamo nella mente collettiva e quindi nella “rete” universale.

Ma come è stato possibile che pur sapendo inconsciamente che qualcuno ci stava ingannando glielo abbiamo permesso quando ci ha chiesto il nostro consenso?

Già perché l’immutabile ed inderogabile legge universale del Libero Arbitrio prevede che un soggetto possa agire su un altro solo con il suo espresso consenso.

E allora ecco che gli Arconti, forti del controllo di quella enormemente ramificata struttura nei principali settori strategici che costituiscono la nostra realtà (religione, finanza, energia, militare, comunicazioni, industria, trasporti, alimentazione, medicina, cultura, servizi, intrattenimento, arte) lanciano operazioni a lungo termine, dichiarando in modo criptato ciò che andranno a fare e aspettano che vi sia una eventuale reazione da parte nostra.

SEGUE 2 PARTE ->

Anonimo ha detto...

@ Anna.

E tu di quale libertà parleresti, di quella che da sempre e con drammatica RASSEGNAZIONE dichiari di NON AVERE, e a cui per tale ragione reagisci con ESTREMO odio verso la vita ?!?

"GIUSTO così" NON vuol dire giusto in assoluto, ma è applicabile ed è mutevele: coerente, logico, giusto come CONSEGUENZA...sempre RELATIVAMENTE...

Insomma, sono concetti vecchi come il cucco: "Ciò che semini raccogli...e via dicendo."

Ora, dato che libertà vuol dire poter scegliere ( per quanto entro certi limiti, e a volte neanche questi....ma è un altro discorso... ): di fare ciò che è corretto, o ciò che è errato, e lo è pure di rimediare agli errori commessi; si può, quindi, influire e incidere, cambiando il corso del GIUSTO e CONSEGUENTE......e se non è per questo viaggio sarà per il prossimo....o l' altro ancora.

Tu ti rivolgi alle persone ( tranne che al resto della "banda" perchè ti para il culo ) con estrema arroganza, con pesanti insulti, con disprezzo e con vero e proprio odio. NON ho MAI visto la benchè minima traccia di empatia, amore o compassione in un tuo commento.
I tuoi discorsi sono un gran calderone di concetti, un vero caos di parole, contraddizioni e alcune bestialità che ti contassegnano.
E per chiudere con le tue parole, che ti piaccia o meno, il massimo grado di SBATTIMENTO TI appartiene.....ed è GIUSTO e CONSEGUENTE che sia COSI'.

Lilith

Anonimo ha detto...

Vittima, carnefice, ZN, perfetto ... AO! Per me state perdendo tempo ... (Giuliana Conforto)

Anonimo ha detto...

@ BEPPE-BOLOGNA.


Super interessante raccolta....aspetto la seconda parte.

Beppe, chi è Iconicon ?

Lilith

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

SEGUE lA PARTE 2 DI 3 FINE.

La scienza della propaganda costituisce la versione moderna delle antiche conoscenze misteriche, ed applicata a molteplici settori, dalla teologia alla politica, alla pubblicità è da tempo la chiave di volta con cui accerchiare le possibili reazioni della nostra mente conscia e persuaderci a tutto ed al suo contrario.

E la regola non scritta del silenzio/assenso che ad ogni nuova dichiarazione ci mette nella posizione di consenzienti automatici quanto inconsapevoli ci spinge ogni volta sempre più nell’angolo.

Quando la necessità della richiesta di assenso è almeno formalmente soddisfatta, l’universo attraverso la ferrea legge del libero arbitrio può continuare a concedere agli Arconti, questi tiranni occulti, di governarci in modo tanto invisibile quanto spietato.

Un esempio di cio nel film Matrix, Il suo passaporto, che viene inquadrato da vicino durante un drammatico interrogatorio da parte di uno smith, ossia un tutore del sistema, scade in data 11 settembre 2001, la stessa dell’attacco alle torri gemelle da cui è scaturita l’attuale situazione mondiale. Come se il sistema ci avvertisse: da quella data le tue libertà di movimento e quindi in generale le tue libertà non saranno più valide; sei d’accordo?

Pensate che sia un caso, una coincidenza, o che non sia sufficiente notificare con un solo atto come un cult-movie di grande successo una notizia con conseguenze così grandi all’intero immaginario collettivo?

Già, perché in certo modo tutti noi, che della mente collettiva siamo parti costituenti, abbiamo giuridicamente diritto ad essere avvertiti per esercitare il nostro libero arbitrio e scegliere se accettare o meno di divenire schiavi – consenzienti – del sistema.

Non venne quindi usato solo “matrix” come strumento di notifica, ma molti altri film e prodotti stampati in cui il “9/11″ viene accostato a “disastro” e a “torri”.

Pertanto:

notifica del sistema effettuata
il destinatario non solleva obiezioni in tempo utile
il sistema procede all’attuazione degli eventi, con l’avallo e il sostegno dell’universo che assiste al fatto che nella procedura la regola del libero arbitrio delle parti è stata formalmente rispettata.

Già perché, sempre in ossequio alle ferree leggi universali, chi opera su di noi deve lasciare la sua firma.

SEGUE IN PARTE 3 ->

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

FINE PARTE 3 DI 3.


DEVE FARLO, o l’universo non permetterebbe di procedere.

Tutto quello che può fare per far sì che non sia possibile per noi risalire agli autori primari, e guardare in faccia il nemico che ci sta attaccando, è “coprire le tracce”, mistificare i dettagli, avvolgere in circonvoluzioni i processi mentali, Solo che questa idea è di altri, ed è stata inserita abilmente al posto giusto negli schemi del nostro sistema operativo da dove ha iniziato ad agire, e il processo è esattamente quello dei livelli di sogno descritto in un altro cult-movie più recente, “Inception“.E allora dobbiamo procedere. Dobbiamo ricostruire da dove e in che modo è iniziata la truffa con cui la verità sulla realtà è stata mistificata, con impercettibili ma progressivi cambiamenti.

Ma stavolta abbiamo una conoscenza strategica che ci può aiutare.

1 Sappiamo che il senso di colpa è la chiave maestra per entrare nei nostri circuiti mentali e programmarci.
2 Sappiamo che chi meglio conosce l’uso di questa chiave sono gli Arconti, ossia la fazione gesuita del Culto Romano.
3 Sappiamo che sì, la responsabilità giuridica e morale della situazione presente è anche nostra poiché secondo il libero arbitrio abbiamo dato il nostro assenso a che si procedesse alla distruzione del mondo. Chi si chiama fuori dando la colpa alla società, ai governanti, ad altri soggetti esterni, commette un atto puerile ed ingiusto.
4 Ma sappiamo anche che il nostro assenso ci è stato strappato con l’inganno. Con una vera e propria frode la cui origine si perde nella notte dei tempi.

Dobbiamo infatti capire che fuori dalla Matrix esiste UN EDEN LUMINOSO che l’Universo ha costruito per noi e con noi.

Non un inferno di cui noi stessi abbiamo distrutto la vita, che rappresenta il segno tangibile della colpa di cui ci siamo macchiati.

I manipolatori non hanno che una sola arma per impedirci di fare il primo passo fuori dalla loro gabbia, (gabbia che DEVONO comunque lasciare aperta secondo leggi universali) la PAURA.

E un solo proiettile: IL SENSO DI COLPA.

GRAZIE & CIAO.

Anna ha detto...

"Alcune persone contraddicono i loro scritti già solo con la presenza in questo blog.

E questo è un fatto!

ONETIME"

Si, pienamente d'accordo. Non ho mai capito infatti come possano molti qua dentro blaterare contro il sistema brutto e cattivo e poi avere persino il fegato di andare a fare un concorso come quello della pseudo scuola, lamentandosi persino di avere i requisiti e non poterlo sostenere; oppure piangere per la paura di perdere un lavoro di merda che conferma la loro schiavitu' consenziente.
E' ormai chiaro che la coerenza e' una sconosciuta, e l'essere "anti sistema" e' un'emerita stronzata che serve ai suddetti solo a nascondere il vero motivo per cui sono qui: piagnucolare di non riuscire a far parte di quello stesso sistema tanto disprezzato entrandoci dalla porta principale anziche' dalla porticina dimenticata sul retro bassa, stretta e piena di ruggine. Il fatto e' che non ne siete degni, e come dice ZN, potete solo essere sfruttati perche' i signori in alto si sono accorti che soffrite di masochismo e quindi adorate farvi prendere per il culo in ogni senso.

E ringraziate sentitamente che vi danno anche la possibilita' di esistere e vegetare come schiavi, un giorno di questi potrebbero stufarsi di avervi intorno e sotto.

Anonimo ha detto...

Grazie Paolo del tuo blog e grazie di non aver pubblicato il mio precedente commento anonimo, magari non veniva capito e poteva generare equivoci ... adesso provo con questo dimmi cosa te ne pare (è il mio pensiero giornaliero in riferimento anche a quello di Monti - chiari segnali di ripresa entro pochi mesi): . Ti seguo sempre Fab

ZN ha detto...

@Anonimo 20 ottobre 2012 16:09

Comprendo perfettamente quello che dici. Ma dire esattamente di chi si sta parlando è impossibile, almeno dal mio punto di vista. Perché non esistono personaggi votati a ruoli fissi, assoluti, eterni. Chi in questo momento ti è amico tra un momento potrebbe diventare tuo nemico, e poi di nuovo tuo amico... insomma, proprio perché il Gioco è giocato nella e dalla dualità, non importa chi è il nero e chi è il bianco, o meglio importa soltanto nell’esatto momento in cui si effettua la mossa, la quale ogni volta reimposta colori e posizioni, validi soltanto fino alla prossima mossa. Non è come nel gioco degli scacchi dove il nero è nero dall’inizio alla fine, e così il bianco. E’ molto più complesso, dinamico, inafferrabile. Si viaggia sempre sul filo del rasoio, mossa dopo mossa. E in ogni momento tutto è possibile. Nel gioco degli scacchi, nel caso da una parte/colore rimanesse soltanto il re e dall’altra parte/colore invece ci fossero ancora tutti i pezzi, per il re rimasto solo sarebbe strategicamente e praticamente impossibile vincere la partita. Ma nel Gioco della Vita, in cui siamo tutti partecipi, no. Anche se uno dei due re rimanesse solo la partita non sarebbe affatto chiusa, perché in una sola mossa il re rimasto solo potrebbe totalmente ribaltare la situazione e nuovamente riconquistare parte dei suoi pezzi, o anche tutti assieme, e finanche dichiarare scacco matto in 2 mosse. Nella dualità tutto è relativo, nulla è scontato, assoluto. Non è soltanto una questione di equilibrio/squilibrio tra due parti contrapposte. Ma di Equilibrio degli equilibri, dove ogni equilibrio ha la sua importanza, il suo peso relativo all’Equilibrio generale. E’ quindi tutto molto più complesso, affatto strategico, lineare e logico come il gioco degli scacchi. Non so se intuisci quello che voglio dire. Gli eserciti, le democrazie, le alleanze servono a vincere le battaglie, ma per vincere la Guerra basta anche un solo ESSERE Umano (vedi metafora Gioco della Vita).

La tua visione, per quanto possa sembrare veritiera, attinente, plausibile, è tuttavia falsa, riduttiva, limitata ad un solo mondo possibile, questo da dove in questo momento stai leggendo questo mio scritto. Quindi, di conseguenza, ovvio che le tue osservazioni e conclusioni siano - e dal tuo punto di vista non potrebbero essere altrimenti – radice e frutto di rassegnazione, amarezza, tristezza... sconfitta inesorabile. Mentre dal mio punto di vista non è contemplato soltanto questo mondo, ma INFINITI MONDI.

Infatti, se oltre ad imparare dai bambini quello che dici tu, che pure è vero, ritornassimo, con tutta la nostra esperienza di vita, alla loro dimensione di gioco esistenziale, allora forse ci accorgeremmo che questo mondo non è solo quello che ci hanno convinto che sia, ma molto molto di più, infinitamente di più. Ovvero che questo mondo contiene in sé infiniti mondi. Allora si che il RE è nudo! E anche la REgina :-) e tutta la loro coRtE. E ti accorgi anche che il vero GIGANTE invincibile non sono ESSI... ma TU!

A questo punto, dimmi tu cosa andresti a raccontare alla gente che muore di fame o per le guerre, o cosa mai ti potresti aspettare che ti rispondano? E la tua Gioia, di fronte alle “ingiustizie”, ne verrebbe corrotta, contaminata, annientata?

Queste non sono deliri da new agers. O credi che lo fossero, ad esempio, anche quelle di Giordano Bruno?
Non ti sto parlando di “felicità indotta”, artificiale, relativa. Ma della MIA VISIONE.
Né sono indotti la mia Consapevolezza, il mio Essere, il mio Amore e Gioia. Poiché sono la naturale e spontanea conseguenza dell’essere “morto” a me stesso e a questo “mondo”. Sono la mia Vita, la mia Verità, la mia Resurrezione. Niente e Nessuno. O se preferisci, sono semplicemente il frutto della mia... Divina Follia...

...e mò apriti Cielo(e Terra)! :-)

ZN ha detto...

@Anna e Democrito

Eh già.

"...potete solo essere sfruttati perche' i signori in alto si sono accorti che soffrite di masochismo e quindi adorate farvi prendere per il culo in ogni senso.
E ringraziate sentitamente che vi danno anche la possibilita' di esistere e vegetare come schiavi, un giorno di questi potrebbero stufarsi di avervi intorno e sotto."


Verissimo

"...il complotto è vincente solo perché voi lo permettete. Nessuno può togliere la Libertà, la Felicità, l’Amore ad una persona, ma la persona può permettere al mondo di farsi togliere la Libertà, la Felicità, l’Amore, magari in cambio di una fiat punto usata."

Anonimo ha detto...

OT:
perché nei famosi volantini ANTI-MOSTRO c'è stampato l'occhio di un rettiliano?
:-P

http://download.kataweb.it/mediaweb/image/brand_repfirenze/2008/02/05/1202216315662_0008cfe2.jpg

Anonimo ha detto...

Tre ACIDI, CONFUSI e DISPERATI SADO-MASOCHISTI, con un pò d' istruzione e NESSUNA CULTURA, e CONTAMINATI più di CHIUNQUE ALTRO dal POTERE, vorrebbero insegnare a noi "masochisti" cos' è l' AMORE, la LIBERTA' e la FELICITA'......

C' è da sbellicarsi dalle RISATE per un anno INTERO ! ! !

Lilith

Anonimo ha detto...

@ BEPPE BOLOGNA.

GRAZIE.

Molto interessante davvero ciò che hai riportato.....e da rileggere senz' altro più volte.

Lilith

Anonimo ha detto...

GIUSTO BEPPE!!!
Ottima e lucida analisi....Grazie!!
Miriam

Anna ha detto...

@ Lilith

Parole, parole, parole...soltanto parole tra noi......
Che cosa sei, che cosa seiiiiii (schiava e contenta, ma che vuoi deppiu' ???)

Forse un giorno capirai anche CHI sei, e fino a quel giorno dovremo sopportarti amorevolmente :))

Anonimo ha detto...

ZN, la gerarchia elevandosi a Dio non rientra nel campo della dualità, ma si erge al di sopra di essa e ne controlla gli esiti. La scacchiera e le pedine sono una cosa, quelli che giocano a fare Dio sono un altra.
I sacrifici delle pedine possono servire alle strategie di attacco alle mosse successive. Quando il Re muore e il popolo si adatta, finisce una partita e se ne ricomincia un altra.

E' perfettamente inutile cercare di capire il volto o il nome di ogni componente dell'elite. Loro cambiano, è la loro dottrina che rimane immutata.
La gnosi luciferiana quando viene applicata sulle persone tutto prende un senso, tutto diviene perfetto. Una espressione di essa fu l'ariosofia che nella seconda guerra mondiale servì come "sacrificio" per porre le base al "governo" e "all'uomo" che verrà. Infatti da quel momento in poi il cambiamento dell'uomo fu profondo.
Cosa sta succedendo adesso?
Sta per essere ultimato quel processo di "illuminazione collettiva", ciò che Alice Bailey chiamava Esteriorizzazione della Gerarchia.
Non è un caso che i "misteri" sempre più dettagliati vengono rilasciati alle masse.
Il "credo" dell'elite sta per essere diffuso al popolo che diventa come un grande organismo artificiale che esclude qualsiasi autodeterminazione individuale.
Quando il popolo sarà pronto e "ben istruito" sul da farsi non occorreranno grandi sforzi e ci saranno tutte le condizioni perché avvenga ciò che dovrà avvenire. La radio, la televisione, la telefonia e di recente internet sono strumenti per "unire" e "canalizzare" le persone creando una realtà "virtuale" percepita come "fisica".
Il risultato è la "perfezione" di cui parli. Un grande alveare mentale, fisico e spirituale dove le api alienano se stesse e la propria umanità individuale e si scagliano contro chi non ne fa parte o non accetta le sue condizioni.

Anonimo ha detto...

...
In questo alveare la "coscienza" e il "pensiero" sono collettivi. Qualsiasi forma di libero arbitrio individuale è condannata. E poichè l'alveare in questione è "perfetto", diviene una divinità armonica e omogenea dove ogni essere vivente è inglobato come un atomo. Per una Divinità non c'è più bisogno del Bene e del Male nè del libero arbitrio.
Gli opposti che si vengono a creare utilizzando il "linguaggio binario" (la realtà percepita che segue sempre lo stessa direzione) servono a distogliere l'attenzione dagli opposti principali che sono il Bene e il Male, determinando una incapacità dell'uomo di dicernerli, nel momento in cui si eleva al di sopra di essi.

Ai più deboli che muoiono per le guerre e per la fame gli direi che non è colpa loro, perché non hanno scelto il ruolo di essere vittime.
Gli direi anche che gli ultimi in questo mondo saranno i primi nell'altro.
Perché il Bene e il Male ci sono ed esiste pure una giustizia Divina a tutto questo.

Non mi sorprende che ci sia così tanta ostilità verso chi crede in Dio.
Sono stato ateo e so prefettamente come ci si sente.
E so anche quello che potrà capitare per quelli come me.

Comunque un giorno nemmeno gli atei serviranno più.
L'unica fede ammessa nella Nuova Era sarà quella per Lucifero.

BEPPE-BOLOGNA
Aggiungo che la più recente "notifica" al popolo è stato certamente il film "Avatar".
I "mondi infiniti" di cui accennava ZN servono a dare una via fuga virtuale a coloro che si dissociano dalla realtà per l'eccessivo trauma di viverla. Ognuno diventa Dio e crea il proprio mondo che non esiste e ne diventa intrappolato. Ho questa sensazione quando osservo delle persone entrare nei social network e l'ho sperimantato io stesso quando ho giocato a "The Sims" col PC. Chi gioca ad esso o altri giochi simili, simula di essere Dio. Lo spettatore tra l'altro non è più passivo, ma assume un ruolo attivo alla realtà che non esiste. I reality show per esempio sono stati fatti apposta per far interagire lo spettatore (mediante il televoto) con lo spettacolo. Il tentativo è sempre quello di abituare la gente all'idea.
In accordo a Matrix, osservando il trend, quello che si sta venendo a creare è semplicemente questo: chi non ha un'identità virtuale, per la società (coscienza collettiva) non esiste (nemmeno nella realtà).
Ma lasciando stare la "filosofia" contenuta in Avatar e il "3D", già il nome di "antiche origini", utilizzato in "rete" per definire una "immagine" nel proprio "account" (conto), dovrebbe invitare tutti a riflettere.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Mi scuso ho messo 2 volte la seconda parte, si potrebbe togliere,SEGUE DA PARTE 1 DI 3,ore 01:53.

Lilith,Iconicon e il sito di JERVE,
non so se lo conosci,qua l articolo da leggere completo,L’ultimo segreto di “Matrix” (Arconti III), io lo adatto alla mia maniera ma credo si capisca.

http://www.iconicon.it/blog/

GRAZIE & CIAO.

Alessandro Nasi ha detto...

Io non capisco di cosa ancora ti stupisci Paolo, ma cosa c'è di strano che un'elite governi il mondo in modo segreto e comunichi in codice.? Io farei lo stesso.

milarepa ha detto...

@ i paoli (franceschetti & ferraro)

..ecco qui, io ci riprovo:

Satanism in the Military:

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...

Non comprendo come si possa credere ad una divinità...
Sono nostre proiezioni quelle di immaginarci un Dio...

Non penso neanche esista una giustizia divina, quella è sempre stata paventata per giustificare l'ingiustizia terrena...
Non significa nulla !!!

COGITO ERGO SUM...
Esiste l'aver coscienza della propria anima, potersi pensare ed astrarre il pensiero, il resto sono un pò nostre creazioni percettive e proiettive...

L'alto dei cieli, non rappresenta la sede o una condizione verticistica di una presunta divinità superiore esterna, ma l'interno nostro, l'inconscio, DENTRO E NON FUORI...

Una lettura più profonda, ANCHE DELLA RELIGIONE, magari più ermetica, ci indica che si parla di INTERNO, di interdimensionalità e non di esterno proiettivo antropomorfo...

Ovvio che il sistema millenario che regna, ovvero quello religioso di ogni culto, veicola ed impone un significato controiniziatico e quindi materialista del significato di DIO... La religione, e non la personale spiritualità, è quanto di più materialista ed illusorio il sistema abbia inventato per creare e fare accettare ruoli ed imporre il controllo nei tempi, cambiando veste e trasmutando in diverso/uguale potere costituito...

Il compito occulto di qualsiasi chiesa, sia classica che massonica, economica che politica, è quello di allontanare l'uomo dal proprio DIO interiore, D'IO, proiettando il suo VATAR all'esterno...
E quindi una sovrastruttura che funge da SUPER-IO auto-punitivo e castrante, limitante dell'individuo che accetterà di essere comandato, perchè gli hanno insegnato che esiste qualcosa che lo sovrasta di dogmatico, che non può essere dimostrato ma che deve subirlo e se non lo comprende, deve AVER FEDE, AFFIDARSI A...

Quindi riportare l'uomo ad una regressione infantile e di dipendenza fetale con l'Oracolo...
La religione è atto di magia nera, se l'analizziamo dal punto di vista reale...
Guardiamo cosa hanno fatto e continuano a fare tutte le religioni e quali conseguenze involutive hanno creato a catena nella storia dell'umanità...Si dovrebbe definire l'Oracolo il culto più satanico, in un'accezione religiosa, e materialista l'uomo abbia mai inventato... I concetti sono sempre ribaltati, perchè se la gente capisse la propria DI DIVINITA' e non una presunta proiettata ALTROVE, prenderebbe coscienza e smetterebbe di essere schiava...
E' fondamentale spostare l'oggetto del discorso per controllare una società...

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...

... segue

Credere piuttosto che CREARE, questo è il problema...
Non esiste nessuna giustizia divina, esiste il kaos e l'uomo può ordinarlo e non subirlo a suo piacere, SE VUOLE, è questa la vera luce da seguire...

Lucifero, simbolicamente parlando, COME CONCETTO, è stato controiniziato dal sistema millenario per essere definito MALE...
Egli, come figura ermetica, rappresenta l'anima che vive e si evolve, in questa dimensione, attraverso la vita terrena, la luce e la ragione, la consapevolezza della sua divinità che alla fine è collettiva... Mentre attribuire la valenza esterna di una divinità, non fa altro che nascondere la luce e negare all'anima la sua naturale evoluzione... Combattere il male, significa combattere la nostra paura di prendere la responsabilità DELLE NOSTRE AZIONI e della nostra grandezza...

La figura cristica, che prescinde quella di Gesù storica, rappresenta la nostra iniziazione, la comprensione della vita, dell'amore... La morte a 33 anni non è fisica ma simbolica e ne rappresenta la nostra interna reincarnazione, la nostra ascesa, trasmutazione...
Invece la chiesa ha ribaltato il valore ermetico a scapito di quello fisico, antropomorfo e figurato...

Le divinità, gli dei, sono i personaggi del nostro pantheon inconscio, non reali e fisiche sovrastrutture...
INTERNO E NON ESTERNO...
D'IO E NON DIO...
LUCIFERO/ANIMA/PSICHE e non SATANA/MATERIA...

SANTA, SATANA...è il Dio demiurgo delle religioni che va ucciso, come psicologicamente e simbolicamente, facciamo con la figura paterna quando prendiamo COSCIENZA e diventiamo adulti autonomi...
E' il Dio della materia , dell'illusione, della divisione, dell'accettazione del MALE...

Lucifero, invece rappresenta la nostra crescita naturale cosmica, la presa di coscienza dell'amore e della sua naturale superiorità...
INVECE, hanno sempre raccontato il contrario, per ovvi motivi di potere MATERIALE, religiosi e controiniziatici...

Tutto è sia perfetto che Imperfetto, sarebbe più onesto dire che, TUTTO SEMPLICEMENTE E'...
Ed in fondo TUTTO esiste perchè possiamo pensarlo o percepirlo, quando smettiamo di "vederlo", per incanto scompare...

Poco importa se continua ad esistere come matrice reale ed illusoria...

:-)

ZN ha detto...

@Anonimo 21 ottobre 2012 20:27

No, caro Anonimo, gli “infiniti mondi” non sono per niente una via di fuga virtuale. Sono REALI. Ma davvero credi che, ad esempio quando sogni, tutti i sogni altro non siano che fantasie oniriche? Esistono vari livelli onirici. Freud ha analizzato soltanto il primo livello, quello più superficiale e che effettivamente ha utilità fisiologica, attinenza con la dimensione ordinaria di veglia. Ma esistono anche livelli “onirici” che non sono più fisiologici ma dimensioni, mondi esistenziali reali, che - anche se non ne sei consapevole - sono presenti anche in questo momento. Il fatto è che ne sei dimentico, non più capace di ricordartene, avendone persa la memoria. Di conseguenza sei convinto che non esistano, che siano soltanto costrutti mentali, sublimazioni di questo mondo percepito come infernale ed inospitale... ma in realtà è esattamente il contrario. Cioè, il mondo attorno a te non è altro che il frutto degenerato dalla tua involuta percezione sensoriale, un impoverimento e involgarimento percettivo delle realtà “superiori”, dei mondi infiniti, appunto, ove pure sei presente. Solo perché non sei in grado si aprirti un varco di “comunione” con gli infiniti mondi, poiché dissociato dalla dimenticanza e dall’oblio - forse indotti, o forse no -, sei persuaso che non esistano, che siano frutto di fantasie di fuga da questo mondo (illusorio!). E più annaspi disperato in questo mondo e più esso, avvolgendoti sempre più strettamente, ti blocca e risucchia in sé, inesorabilmente, come farebbero le sabbie mobili se vi cadessi dentro.

Io non voglio convincere nessuno di quello che scrivo. Oltretutto, siete già convinti di vostro. Semplicemente esercito la mia Natura, il mio Essere, la mia Vita. Non mi esalto se qualcuno comprende quello che dico, né mi abbatto del contrario. Certo mi rattrista vedere il vostro faticoso, inutile e deleterio annaspare nella merda, quando invece la soluzione a tutti i vostri problemi e talmente semplice e alla portata di tutti, davanti a voi in ogni momento. Ma è una tristezza ben diversa da quella comunemente sentita, essendo più una qualità della Compassione che dell’impotenza.

(continua...)

ZN ha detto...

(...continua)

Non si tratta di diventare “Dio”, o di CREDERSI Tale. Questo d’altronde, caro Anonimo, è ciò che già è, e probabilmente sin dall’inizio della storia umana. “La perfezione quale grande alveare mentale, fisico e spirituale”, che tu prospetti si stia per realizzare nel mondo nei prossimi tempi, è proprio quello che invece è sempre stato, e che a quanto pare ha ormai (finalmente) fatto il suo tempo, malgrado si stia facendo di tutto e di più per tenerlo ancora in auge. Vedi? Hai vissuto nell’alveare tutta la vita e neanche oggi te ne accorgi. Sei passato dall’essere ateo a credente, ma sempre nell’alveare sei rimasto, e vi saresti rimasto anche se fossi diventato buddhista, o credente di altra religione o fede. Ti illudi di essere ritornato all’ovile, come il figliol prodigo, di esserti redento... ma in realtà sei soltanto passato dalla padella alla brace. Non è cambiato nulla. Prima contavi sul tuo ego, ora su quello chiamato “Dio”. Il tuo povero io (ego) non ce l’ha fatta più a contenere il proprio delirio e quindi ora cerca di allearsi con quello di d’Io, che di certo deve essere più capiente e capace, se non altro a reggerne il peso.

Ma è davvero tanto difficile (impossibile?) essere semplicemente se stessi? Accettarsi profondamente e sinceramente per quello che si è? Senza voler essere così e colà? A quanto pare direi proprio di si.

Comunque, anche la gerarchia (vedi ad esempio fratellanza bianca e fratellanza nera) è coinvolta nella dualità. Certo è al di sopra delle dualità politiche, finanziarie, militari, ecc. che riguardano il controllo e la gestione dell’essere umano. Ma anche loro, stai tranquillo, hanno a che fare con la dualità, fosse anche soltanto quella tra loro e Dio, loro e l’essere umano, loro e la Terra. Come dicevo precedentemente, il discorso sulla dualità è molto complesso. Il “campo della dualità” è ancora controllato dalla dualità, benché si erga al di sopra di esso. Chi controlla, o ha necessità di controllare, non può che essere nella dualità, pur gestendo fatti duali.

Soltanto il “Non-Due” è oltre la dualità, infatti non ha nessun bisogno di “controllare” :-)

Anonimo ha detto...

Ammappate......qui ce stanno solo dei detentori della eterna verità immutabile...........manco ce ne fosse uno che ammetta di non sapere un cazzo...:-)))

Swahanandha Mhuthandha

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=eVN5IiKoXuM

http://www.youtube.com/watch?v=oFBibxK4lkM&feature=relmfu

Anonimo ha detto...

Io in alcuni che scrivono dei lunghi polpettoni in questo sito ci vedo delle grandi contraddizioni. Poi alla fine arrivando al sunto di ciò che dicono, la sintesi sarebbe "la merda che ti costringono contro voglia a mangiare la desideri tu!". Che è una palese contraddizione logica.
Questi 3 o 4 sembrano una compagnia di giro. Ogni giorno il solito sermone.
Chi scrive di "tutto perfetto" si lamenta di quanto siano stupidi quelli che si scambiano informazioni e opinioni in questo sito. Ma non era tutto perfetto?! E allora perchè criticate, ma soprattutto perchè state a leggere e scrivere sempre le stesse cose per mesi, ANNI!
Se non lo aveste capito questo blog e il forum annesso sono per il disvelamento di chi vuole mantenere le cose come stanno, di chi considera PERFETTO così com'è lo STATUS QUO!

Risultato? Calo NETTO del libero scambio. (Giustamente uno si rompe anche le palle che ogni discussione venga Democritamente insabbiata nel senso di colpa personale e nel proprio limite nel non capire che tutto è perfetto com'è e di quanto saresti limitato nel non capirlo.)
Monopolizzazione monotona dei soliti ignoti!
Nemmeno l'autore stesso del blog sta così tanto a scrivere.

Membri della compagnia di giro fatevi un esame di coscienza

Ultima cosa...blog e forum di Franceschetti hanno portato un aiuto gigantesco nell'informazione alternativa. Per un bel po' di gente hanno costituito un ottimo entry level ad una VERA informazione alternativa.
E gli stessi della "COMPAGNIA DELL'ANNULLO" si sono attaccati come sanguisughe a questa fonte. Oggi belli cresciuti e pasciuti fanno i filosofi emancipati de 'sto ca...spio, per darsi un tono di alternatività.

1T

PS: come si fa a chiedere l'indennizzo per lo scroll del mouse a Democrito?

Anna ha detto...

"Io in alcuni che scrivono dei lunghi polpettoni in questo sito ci vedo delle grandi contraddizioni. Poi alla fine arrivando al sunto di ciò che dicono, la sintesi sarebbe "la merda che ti costringono contro voglia a mangiare la desideri tu!".

Si, esatto. E neanche controvoglia, non illuderti. Ve piace un sacco, eccome se ve piace.

"Che è una palese contraddizione logica."

Quello che tu vedi come contraddizione, per qualcun altro e' coerenza, per altri ancora nulla, e per altri ancora tutto. Punti di vista, percezioni, caro Anon, come tutto cio' che esiste.

"Se non lo aveste capito questo blog e il forum annesso sono per il disvelamento di chi vuole mantenere le cose come stanno, di chi considera PERFETTO così com'è lo STATUS QUO!"

Cioe' voi: cercate di disvelare da una parte mentre ve la fate mettere in culo dall'altra. Un tantinello schizofrenico, che dici tu?
Non c'e' niente da disvelare, e' tutto gia' palese, dovete solo togliervi voi le fette di salame dagli occhi.

Come dice giustamente ZN, quello che dice lui, quello che dico io, quello che dice Democrito, non ha valore di imposizione ne' di ordine od obbligo morale, sociale, ecc. ecc., per cui spiegami un po', cos'e' esattamente che vi rode? Che ci siano persone che non si sentono vittime? Che vivano beatamente senza farsi le seghe mentali che vi fate voi? Che hanno capito che tutto e' esattamente come deve essere? Che non sguazzano nella vostra infelicita' dettata dal non avere un lavoro da schiavo a mille euro al mese con cui pagare le bollette e il super da bravi zombie?

Fate un favore a voi stessi, cominciate a non porvi domande e non cercare risposte che gia' conoscete, passate direttamente all'azione di VIVERE con tutto cio' che ne consegue.

Anna ha detto...

P.S. E non citate Franceschetti ogni due per tre come fanno i mocciosetti dell'asilo per sfoggiare una falsa credibilita';
Franceschetti ha fatto una scelta di vita accettandone responsabilmente le conseguenze e non facendo alcun vittimismo, mettendoci oltretutto la faccia.
Voi siete ancora al livello del fruire passivamente di info alternative offerte da altri, ben rintanati a casa convinti di essere anonimi e che in ogni caso nessuno verra' a turbare la vostra "vita", e soprattutto convinti che tutto quello che e' info alternativa sia giusto ed infallibile. Si chiama totale mancanza di senso critico, ed anche imbecillita' bella e buona.

Anonimo ha detto...

@Anonimo 22 ottobre 2012 16:56

AHAHAHAAH.....LA COMPAGNIA DELL'ANNULLO

mica male, rende l'idea.

Democrito ha detto...

come si fa a chiedere l'indennizzo per lo scroll del mouse a Democrito?

cosa intendi per scroll del mouse?

guarda che non sei obbligato a leggere quello che non ti garba, ma invece ti leggi tutto per fare comunella con i soliti scandalizzati scandalisti amici tuoi. scambia con loro e non rompere l'anima a chi fa uno sforzo di comprendere la realtà.
ti piace la fuffa? divertiti con quella. a me non piace, perciò dimenticami e non leggere i miei post, non sono per te e per quelli come te, complottisti da caffè, scandalisti da parrucchiere per sigora, informati di "verità per sentito dire".

ZN ha detto...

Anonimo 22 ottobre 2012 16:56

No, il sunto è che “tu sei un coglione finto anonimo che crede di stare al cinema”.

Si, il “calo netto c’è stato”, ma non del “libero scambio” (se non avete nulla da scambiarvi, che cazzo vuoi da me?!!), bensì di idioti come te, che intervengono solo per lamentarsi, perché non gli arriva ad orario fisso la pappetta bella e pronta.

Parli di “libero scambio”, LIBERO scambio, ma non ti sta bene la libertà, LIBERTA’ di parola. e tacci gli altri di essere contraddittori?!! di scrivere “polpettoni”??? perché, il tuo invece cos’è? un polpettino?

E’ questo il tuo modo di scambiare liberamente anche solo un piiiicolo disvelamento di chi (cioè TU) vuole mantenere le cose come stanno? Non mi sembra che qualcuno te lo impedisca. Eh, piccola canaglia. La verità è che non hai nulla da dire, nulla da scambiare, e piuttosto sei TU che ti sei attaccato a questo blog come una SANGUISUGA, per succhiare “disvelamenti”, segreti occulti, la fatica di altri insomma. Oh, a me frega un cazzo, sai, di cosa ti piace succhiare ;-) succhia pure quello che ti pare, ma non fustigare a vanvera perché qui nessuno impedisce il “libero scambio”, tranne tu.

Comunque, detto per inciso, meglio pochi commenti ma buoni che centinaia di lagne fustiganti come i tuoi, o commenti insipidi e inutili.

E sta tranquillo, per quanto riguarda me, non starò qui ancora per molto. Contento?

ZN ha detto...

@Anna e Democrito

Sto leggendo i vostri commenti... :-) e voglio dirvi che adoro e mi diverte tantissimo il vostro spirito umoristico. Grazie, grazie davvero!

(già immagino ora cosa penserà quel gruppetto di vittime lagnanti, ma me frega un bip)

Anonimo ha detto...

@ Anna

"ben rintanati a casa convinti di essere anonimi e che in ogni caso nessuno verra' a turbare la vostra "vita"

Prima di tutto finiamola con la storia dell'accusa di anonimato perchè la mia firma vale quanto la tua. O un Anna generico è più identificativo di un 1T?
(e poi il mocciosetto dell'asilo sarei io!)

"Rintanato dentro casa" non lo puoi sapere tu di me come io non posso saperlo di te. Altrimenti anche io potrei accusarti di filosofeggiare con facilità avendo il deretano al caldo.



"cos'e' esattamente che vi rode? Che ci siano persone che non si sentono vittime?"

io potrei farti la stessa domanda,ovvero: cos'è che vi rode tanto, quando altri fanno i loro discorsi? Che ci siano persone che non accettino la parte schifosa di quello che vedono? che non imparino ad abituarsi ad essa e poi ad amarla?

A me non rode nulla (vivo pacifico e intervengo anche meno di una volta al mese a differenza di altri che postano vanesii papelli tutti i giorni da mesi solo per dire ogni volta le stesse cose,chi scalda la sedia e non "passa all'azione" come dici dici tu?) piuttosto sembra che a voi roda il fatto che altri si consultino e scambino opinioni su chi potrebbe agire nell'ombra. Altrimenti non si spiegherebbe il numero dei vostri interventi. Appena qualcuno cita un dato, scambia una informazione o una ipotesi ecco che ZAC!, SPUNTA UNO DELLA COMPAGNIA DELL'ANNULLO CHE LANCIA IL SOLITO MESSAGGIO:

"E' tutta colpa vostra, inutile e stupido cercare altri responsabili".

Questa lasciatelo dire è la posizone di chi con certe situazioni per fortuna, furbizia, calcolo o semplice caso non ha mai avuto a che fare.


Poi un'ultima cosa. Molto spesso ogni vostro intervento è per criticare qualcuno (che secondo voi va inutilmente a caccia di responsabili sbagliati).
E che è?! Solo voi potete criticare (spesso offendendo) quello che scrivono gli altri? Dicendo che sono discorsi del cazzo? O la perfezione si raggiunge esattamente proprio dopo ogni vostro intervento?

Bene, io rivendico, affermo e ribadisco che chi dice che tutto è perfetto così com'è fa un discorso del cazzo lui! E lo dice per mancanza di pietas ma soprattutto di CUORE!
Questa è la mia opinione. E tutti i vostri interventi che ho letto e su cui ho ragionato non l'hanno cambiata. Anzi sono serviti a farmi sorgere delle domande sulla perniciosità ed insistenza dei vostri interventi sempre uguali nella sostanza e sempre presenti. Arrivano precisi come un fuso, dopo certi commenti posso persino prevedere il loro futuro arrivo. Tutto ciò ha uno strano retrogusto.....

1T

Anonimo ha detto...

@ Anonimo 16:56.


SEI GRANDE, AMICO ! ! !
Hai fatto una PERFETTA ANALISI.

Come aggiunta dico solo che sono mandati "APPOSTA" ( chi farebbe 'sta faticata per niente ?!? ), per UCCIDERE i BLOG che, come questo, danno la possibilità di acquisire GIUSTE CONOSCENZE e, quindi, di SVEGLIARE le COSCIENZE.

Il loro fine è CAMBIARE l' impostazione del blog ( oltretutto DICHIARATO ! ), influenzare NEGATIVAMENTE, scrivendo infinite PAGINATE in cui RIPETONO, nauseantemente, le STESSE cose over and over, con SOLO piccole variazioni e qualche "FURTO" di concetti e di stile qua e là.....assolutamente SPUDORATO.

PINOCCHIO ci dice di rinunciare alla vita fisica perchè è una nostra stupida illusione e in realtà "non esiste", e di non andare a lavorare come dei "masochisti coglioni" ( perchè c' ha la pensione! ); la VOLPE ci suggerisce la stessa cosa ma di far politica nel frattempo, tra un copia/incolla e l' altro; e il GATTO predica l' ignoranza e che "tutto è perfetto così com' è"........Non a caso mi hanno soprannominato "fata turchina"

Il fatto che qui, di "questi", ce ne siano ADDIRITTURA TRE e che lavorino a CATENA, prova che questo blog DISTURBA MOLTO e che hanno ricevuto "l' ORDINE di AFFRETTARSI".

CIAO. Lilith

Anonimo ha detto...

(ZN ti mostri per quello che sei. ma lasciamo stare il piano personale e rimango sul tuo commento. tra l'altro anche tu da ZN ti senti non anonimo e accusi me 1T "coglione finto anonimo", vabbè)

Uno che dice di accettare tutto, non accetta le critiche?
Quantomeno contraddittoria come cosa.

Intanto continui (continuate) ad eludere la domanda. Perchè tanto accanimento sui commenti di questo blog che considerate sbagliati? Cercate di chiambiare qualcuno? le sue opinioni? di salvare chi? ma non è tutto perfetto com'è? E allora questo continuo ripetizione nel blog? in posizione da stopper o da difensore di teorie.

Sono un tipo pratico. Restringiamo il discorso.
Uno dice "c'è un complotto x".
Tu rispondi "x non è un complotto,tutto è perfetto così com'è".
Arriva Democrito "bla bla bla bla bla.......bla! (quante ne dico quante ne so....so er mejo der blogghe) bla bla bla bla"
Arriva Anna, un giro e poi finisce con "alla fine la responsabilità della tua realtà è tua, ma comunque ZN ha ragione, tutto è perfetto com'è".
(intanto democrito è già al terzo bla bla bla bla)

Ora io mi chiedo, perchè non finisce li? perchè ogni intervento di qualcuno che segnala qualcosa si ripete questo schema?! Ma che cosa vi aspettate in un sito come questo e nel forum?
Guardate la colonna di destra della home del blog.

Ed il bello è che mentre chi interviene (o interveniva) tende a non interagire con voi (tranne lilith che mulinella imperterrita su tutti e 3), voi vi siete pure incattiviti ed inaciditi nei commenti.

Chi porta più elementi per cercare di capirci qualcosa? Chi segnala elementi nuovi (forse sbagliati o forse giusti) o voi che qualunque siano questi elementi bollate tutto al solito modo?


Ultima, Se io sono una "canaglia" che si è attaccata a questo blog come una sanguisuga hai proprio canoni e riferimenti sbagliati.I miei interventi sono pochissimi non canaglieschi. Semplicemente effettuo critiche come fate voi sugli altri (è precluso?! da chi? da te)

1T

Anonimo ha detto...

@ ZN.

AHAHAHAH AHAHAH!!!
AO', c'hai le traveggole ? ?

Ma di quale umorismo parli, povero caro ?!?

Veramente, chi si lagna e RINNEGA la vita siete voi tre......

Per carità, avrete anche le vostre buone ragione per arrivare a considerarla un' INUTILE illusione e a volervi RICONGIUNGERE col NULLA.
Ma da noi che, in fondo e malgrado tutto, in questo mondo ci stiamo bene e vogliamo CONOSCERLO e CONQUISTARLO, che cazzo volete.....un suicidio collettivo ?!? NO GRAZIE ! ! ! ! !
Lilith

Anonimo ha detto...

@ MDD.

Condivido molte delle cose interessanti che hai scritto, una in particolare: che per impedirci di CREARE ci hanno indotti a CREDERE......

Ma non sono d' accordo sul KAOS; perchè secondo me l' intero UNIVERSO è ORDINATO ed EQUILIBRATO, e su questa base si sviluppa la vita materiale: imperfetta all' origine perchè "limitata", ma TENDENTE, tramite l' evoluzione teorica-pratica, passo dopo passo e con GIUSTA CONSEQUENZIALITA'.....alla PERFEZIONE.....

Ma senz' altro è dell' uomo il compito ( una volta consapevole ) di REALIZZARNE,( dopo il precedente lavoro compiuto dalla natura ), l' ADEMPIMENTO finale, con la sua VOLONTA' e capacità CREATIVA, in quanto egli è......il TERZO D'IO......:-)))
Lilith

Anonimo ha detto...

Ma non siete capaci di esprimre il concetto in modo stringato e chiaro, senza inutili pistolotti e polpettoni?
Gli inglesi (che detesto) hanno ragione a dire che "una persona che esprime con 10 parole ciò che potrebbe esprimere con 5 è estremamente pericolosa (e inutile aggiungo io)".
Siate chiari e stringati. E' stancante e fastidioso leggere polpettoni ripetitivi.
Ormai anche i giudici fanno così, convinti che essere prolissi sia più chic, scrivono sentenze tanto insensate quanto lunghe e confuse. inutilmente..
Giusavvo

bibliomane81 ha detto...

Paolo, che idea ti sei
fatto dell' intervista di Benigni al tg1 con Romita? Il "comico toscano" presenterà un programma
il 17/12 in cui parlerà della
"Costituzione"...
Ha fatto un discorso un po' strano:
ha parlato dei primi "12" articoli, poi ha ripetuto per tre volte il 6° comandamento, ha accennato alla cupola del Brunelleschi...mah il rosacrociano ci riserva sempre qualche messaggio occulto!
Stefano

Anna ha detto...

Massi' Franceschetti, dai a queste menti eccelse quello che vogliono: compila una lista di TUTTI i nomi dei cattivoni che turbano la beata zombitudine del mondo e facci dei poster giganti cosicche' i tuoi lettori impavidi possano esercitarsi con freccette, tiro con l'arco o bazooka comodamente a casa propria quando hanno la giornata del vittimismo depresso; tutto a spese tue ovviamente perche' oltre che cospirazionisti alla Raffaella Carra' questi so' pure tirchi. E va da se' che devi consegnare poster e armamentario direttamente al domicilio degli impavidi, giacche' si sa che gli imbecilli sono anche arroganti e si aspettano sempre il servizio completo onde non mollare mai la sedia, manco fossero Bersani! E dulcis in fundo gia' che ci sei mettiti pure una scopa e ramazzagli la casa, nel frattempo cucinagli il pranzo e la cena e guardagli i bambini oltre a fare vertenze sindacali, perche' cribbio, questi signori saranno anche complottisti, ma devono timbrare il cartellino ogni mattina, e chi siamo noi per togliergli questa soddisfazione giornaliera, anzi, cinquantennale fino alla meritata pensione degli schiavi? E poi vogliamo forse rischiare che dopo l'immane sforzo fatto senza indennizzo del dover "scrollare" il mouse fino al post demenziale successivo, a questi coli il cervello direttamente fuori dalle orecchie??
E che sono i martiri innocenti delle guerre rispetto a questi guerrieri da tastiera che devono sacrificarsi facendo su e giu' col mouse leggendo cose intelligenti, ma dico scherziamoooooooooooo???????

Ah, inutile dire che tra loro e un sorcio, preferisco il sorcio.

Anonimo ha detto...

come sta NonMiFirmo?

O_dio ha detto...

Presumo che a breve l'Europa verrà fatta a pezzi, per poi essere di nuovo riassemblata.
Solve et coagula, l'odine dal caos.
Cosa aspettiamo a prenderli in "contro piede".
Scateniamo il caos che "nessuno" puo fermare.

Anonimo ha detto...

Ma ancora non l'avete capito? Democrito-Anna-ZN sono il Cerbero del blog, il cane da guardia a tre teste. Con il compito del lento annichilimento del settore commenti, una volta addirittura parte più interessante del sito (nonostante la loro presenza).

TT

Anna ha detto...

"Ma da noi che, in fondo e malgrado tutto, in questo mondo ci stiamo bene e vogliamo CONOSCERLO e CONQUISTARLO, che cazzo volete.....un suicidio collettivo ?!? NO GRAZIE ! ! ! ! !
Lilith "

Ecco, appunto, come volevasi dimostrare voi in questo mondo ci state bene. Autogol ma cherie, e non ci voleva nemmeno tanto a capirlo. Per cui non stiamo a menare il can per l'aia e diciamo subito cos'e' che fa rodere il culo a te e ai tuoi sostenitori della cippa : rosicate perche' alla fine lo status quo vi starebbe piu' che bene, ma voi non siete considerati degni di far parte dell'elite e questo vi rode di brutto !!. Alla fine quello che vuoi mia cara Lilith e' solo poter avere un sacco di soldi e fare la bella vita, ma non ce la fai e allora ti incazzi...quante paia di scarpe costosissime guardi dalla vetrina rodendoti il fegato perche' magari non te le puoi permettere?
Eppure la soluzione c'e' darling: trovati un uomo ricco che ti dia la mazza e anche mazzi di contanti cosi' trovi il tuo centro di gravita' permanente (oltre ad un cospicuo conto corrente) no?

E lo stesso discorso vale per i tuoi amici complottisti della cippa, tutti incazzati finche' non c'hanno il macchinone da 30.000 Euro. Che vi suicidiate adesso o dopo non frega un cazzo a nessuno, per il sistema voi siete GIA' MORTI, fatevene una ragione.

Anonimo ha detto...

@ 1T.


CHE LUCIDITA', NON TE NE SCAPPA UNA.....!!!!

E' un VERO piacere leggerti.

CIAO:-) Lilith

Anonimo ha detto...

oT MA...
La scuola del futuro :'Privat macht frei"

Accuse di aver girato lo spot in una scuola non statale, più esattamente presso la Deutsche Schule Mailand, ovvero la scuola tedesca di Milano.

http://www.orizzontescuola.it/news/polemiche-spot-ministero-scuola-statale-infondate-miur

Una nota per il gran cazzaro Vecchioni, vetero comunista e piddino allo stsso tempo (ha preso soldi alla scuola pubblica, all'università pubblica e adesso pubblicisma il montismo alla privata...)

ZN ha detto...

1T, ma cosa credi, che me ne stia tutto il giorno con la faccia al sole, o per strada a sorridere ai passanti come un ebete? ripetendo a tutti come un mantra “tutto è perfetto, tutto è perfetto, tutto è perfetto...”? o che se uno mi rompe i coglioni o fa incazzare io di rimando con dolcezza e voce soave, tanto per essere coerente, gli dica “oh, fai pure che tanto è tutto perfetto” ? Eh no, quando è troppo è troppo anche per me, caro ciccino. E quando è troppo, in tal caso, se mi va, mi incazzo, e anche di brutto. Altro che contraddizione. Altro che mostrarmi per quello che sono. Mi mostro per quello che tu manco hai idea. Tuttavia, non ci crederai, ma anche in tal caso... TUTTO E’ PERFETTO :-)

P.S.
Ora, che tu in questo blog intervieni una tantum, caro 1T, anche meno di una volta al mese, ma a me, obbiettivamente, che cazzo me ne frega?!! Saranno pure cazzi tuoi quando e quanto intervenire, o no?? E lo stesso vale per me, non trovi? Poi, comunque sia, non so se te ne sei accorto, i messaggi prima di essere pubblicati devono essere approvati dall’amministratore del blog. Quindi, se lui approva (per la pubblicazione) i tuoi messaggi, chi sono io per volere il contrario? E se approva quelli miei, anche tutti i giorni e più volte al giorno, perché la cosa ti infastidisce così tanto? Non leggere! Scrolla il mouse, e vai oltre. E se ti scoccia di scrollare il mouse, afferra la barra laterale, tenendo premuto il tasto sinistro del mouse, e tira giù, come tirassi la catenella del cesso... e critica quanto ti pare, figliolo mio, critica, critica, che quando critichi... sapessi quanto sei perfetto :-)

Emilio ha detto...

@TUTTI

STATE COSTRUENDO UNA PIRAMIDE DI MERDA EGOICA CHE PROBABILMENTE SI VEDRA' DALLA LUNA!
COSI' SVACCATE TUTTO, PORCA TROIA!
DICO LA MIA SU TUTTI (E NON MI FREGA UN CAZZO DI QUELLO CHE POSSIATE PENSARE!):
-DEMOCRITO gode come un riccio a fare quotidianamente sfoggio di cultura in un blog ben seguito!
(ancora però non è riuscito a trovare quell'idea per cui essere ricordato e magari poter uscire alla grande dal blog. In stile Sof,NMF o MDD). Cmq mi fa tristezza :-(
-LILITH sembra schizzata! Litiga con tutti,poi torna a scrivere cose leggibili,poi di botto sbrocca di nuovo per una cazzata e infila spiedini di imprecazioni a chiunque. Bipolare, in astinenza o semplicemente ipertiroidea? Lei mi fa PAURAAA 8-@
-ANNA sembra sia sul blog solo per far sapere quanto sia bella la vita sua! (tra zucchine e melanzane). Eppure quando non si era ancora votata allo Zetaennismo (dicendo sempre la stessa cosa) e interagiva con gli altri era piacevole leggerla. Lei mi lascia interdetto :-x
-ZN mi fa SCHIANTARE! :-D Secondo me manco le pensa le cose che scrive. Ma gode nel fare lo stronzone saggio. Na volta parlava con tutti come un comune utente dicendo cosa anche interessanti, poi si è impantanato per un pò di tempo in una lunga disputa con un invasato cristiano (il fissato con Ra mi pare) e si è trasformato.
Sono convinto sia meglio di quello che si mostra ma probabilmente non gli frega più un cazzo del blog. Magari è addirittura Paolone.
-TUTTI GLI ALTRI (PRESENTI,ASSENTI,ESODATI ECC), NON PERVENUTI.
-IO, il più stronzo di tutti che perdo tempo a scrivere ste cose.

Anonimo ha detto...

ZN ma tu suoni, canti?
Fai musica?

Franz

Democrito ha detto...

Anna e ZN@
Di certo l’avrete già capito, ma adesso ci sono arrivato anch’io. Non si tratta di un utente normale.
Scrive con 4 o 5 nick, oltre che in modo anonimo, quasi sempre per crearsi un finto consenso. La legge del branco poi fa il resto. Sono convinto che più della metà dei commenti dilatori precedenti, sono scritti da lei (lui) stessa, in appoggio ai suoi attacchi.
Sostiene tesi che non esistono e dei ragionamenti impregnati di un’animosità fuori dal normale. Se fosse vero sarebbe già da tempo ricoverata in un repartino.
Accusa gli altri proprio di ciò che essa stessa esprime e le sue dichiarazioni sono sempre da leggersi al contrario.
Ovviamente attacca frontalmente proprio quelli che hanno qualcosa da dire ed è pronta ad attaccare in qualunque momento chiunque dia un qualche contributo positivo.
Non so se sia pagata o meno, certo è che si tratta di un debunker, quindi vale la pena di risponderle?
Meglio ignorarla del tutto, per quanto difficile non sapendo mai dietro quale nuovo nick o anonimo si nasconda.
Ciao

Democrito ha detto...

-DEMOCRITO gode come un riccio a fare quotidianamente sfoggio di cultura in un blog ben seguito!

Sfoggio di cultura? Ma di che stai parlando, io ci tengo al mio anonimato proprio per non scadere nella bassezza del narcisismo. Quello che faccio è gratuito e coperto da anonimato, non voglio ne denaro ne riconoscimenti. Per chi se ne avvantaggia, buon per lui. Per chi non se ne avvantaggia, peggio per lui.
Ma tu poi, cosa ti aspettavi? Le domande spesso portano non a delle risposte, ma ad altre domande. E tu che contributo dai? Lo stato di bisogno ed il vuoto esistenziale sono legittimi, ma tu come ti permetti di pretendere qualcosa? Se qualcosa viene dato è un regalo, non può essere preteso.
Così si svacca cosa? I sentiti dire e le ipotesi di gente che si arrampica sui vetri?
Ma tu non leggi nemmeno con sufficiente attenzione, altrimenti sapresti che in almeno la metà dei miei commenti dichiaro che la cultura non serve a un cazzo, così come saresti informato che spesso ho dichiarato di non dire, ne di voler dire, qualcosa di nuovo.
Prima di criticare leggi, cerca di capire, trova degli argomenti validi e poi critica, altrimenti fai la fine di quelli, e qui sono tanti, che hanno il cervello bruciato dal rancore e dalla rabbia di un esistenza senza senso, e naturalmente devono dare la colpa agli altri.
Mi spiace per i toni un po’ bruschi, ma la franchezza dell’esposizione è partita da te e con altrettanta franchezza ti rispondo.

Ps Emilio,se non ti frega un cazzo, allora perché scrivi? Dai forse sfoggio di…..cosa?

Anna ha detto...

@Emilio

Non prendertela a male caro, ma si da il caso che nemmeno a me freghi un emerito cazzo di quello che pensi tu.
Il mio consiglio resta sempre lo stesso: mangiate meno merda del super e del McDonalds che ci guadagnate in neuroni.

Demo, confermo, è un/a debunker e della specie peggiore, quella psicopatica a tariffa ridotta, si vede che anche sto sistema non c'ha più il badget per potersi permettere gente con i coglioni e soprattutto per niente sgamabile.

Oh, ce fosse mai dentro sto blog uno che dice meno male che c'è crisi che almeno devo spingermi oltre la mia mediocrità congenita e tentare percorsi di vita mai sperimentati prima, mi spremo le meningi e mi reinvento la vita..ma quando mai! Tutti a frignare insopportabilmente e con l'ossessione della pensione, dopo una vita da zombie pure la gratifica del coglione morto di fame certo...

Provo compassione per questa gente, ma qualunque cosa gli succeda non provo pena per loro.

Giambattista ha detto...

Non ci libereremo tanto facilmente della banda dei "tre". Speriamo nel prossimo post

Magalon ha detto...

Ogni cosa è ciclica.
Probabilmente questo è un periodo di qiuescenza nei commenti. Il punto più "basso", ma non per questo meno costruttivo, se saputo utilizzare. Coincide con una fase di meditazione su quanto interiorizzato. Ogni intervento, anche piccolo, se è stato lasciato con sincerità, potra fare del suo.

Non è importante se si hanno visioni differenti, poiché ciò può dipendere da punti di partenza e percorsi differenti. Tuttavia è importante la sincerità con se stessi e l'onestà con gli altri. Non c'è via di scampo, ciò non può pordurre errore. Se si avverte attrito, esso arriverebbe dal disequilibrio degli altri.
Ogni disonestà di pensiero ne porta dietro cento di gesto.

Anonimo ha detto...

DEMO

“Quello che faccio è gratuito e coperto da anonimato, non voglio ne denaro ne riconoscimenti. Per chi se ne avvantaggia, buon per lui. Per chi non se ne avvantaggia, peggio per lui.”
Demo, scusa ma che cosa vai scrivendo su un blog che non è a pagamento e che si occupa di libera informazione, questo blog non è tuo, Demo ma anche se lo fosse non capisco l’implicito vantaggio che stai elargendo.

“E tu che contributo dai? “
Circa il contributo mi sembra che ognuno mette del suo SECONDO IL SUO PENSIERO, non esiste contributo superiore ad un altro, poi tutto non è perfetto così come è?

Quindi Demo quando dici: “Prima di criticare leggi, cerca di capire, trova degli argomenti validi e poi critica” ti stai imputando una superiorità culturale e di giudizio intendo che a leggerti non sembra che tu vada dichiarando che la cultura non vale una…cippa

Aisha

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

AD ANNA:

Crescendo mi resi conto che oltre ai mestieri utili ce ne erano alcuni un po' meno utili.

- lo spacciatore
- il ladro
- il truffatore
- il trafficanti d'armi
- il contrabbandiere
- il cacciatore di frodo
- il pescatore con l'esplosivo e la corrente
- il mercenario
- il sicario
- il costruttore abusivo
- lo speculatore
- il ricettatore
- la prostituta
- il ristoratore con prodotti scaduti
- il vandalo
- il politico
- il banchiere
- l'inquinatore
- il giornalista propagandista
- il trafficante di organi
- lo schiavista
- il tabaccaio
- il produttore di vino
- il venditore di hamburger
- il benzinaio
- lo strozzino
- il ricattatore
- il magnaccio
- l'insolvente
- l'evasore
- il corruttore
- l'adescatore
- il sobillatore
- il venditore di nutella
- il medico che smercia medicine inventandosi le malattie
- lo psichiatra
- il secondino
- lo scafista
- il progettatore di centrali nucleari
- il venditore di uranio
- il produttore di sementi ogm
- il venditore il pesticidi
- il produttore di acqua in bottiglie di plastica cancerogene
- il venditore di prodotti inutili indotti con la pubblicità
- il pubblicitario
- il cercatore d'oro
- il venditore di pellicce
- il pilota di jet militari
- il ricercatore che viviseziona animali
- il ricercatore di prodotti chimici
- il montatore di film bdsm
- l'attore di film porno
- il tintore di tessuti che riversa i liquami nel mare
- il tagliatore di alberi delle foreste tropicali
- il preparatore atletico che fornisce doping agli atleti
- la guardia del corpo del presidente degli Stati Uniti
- il mago che prepara intrugli
- il carroziere che usa vernici tossiche
- la spia
- il terrorista
- il militare di professione
- il prete
- Ecc....



Alla fin fine i mestieri onesti e utili al servizio degli altri che danno soddisfazione sono molto pochi rispetto a quelli che generano problemi.

GRAZIE & CIAO.

Anna ha detto...

@ZN

Poi spiegare quanto vuoi caro, non capiranno. Non ce la fanno, è inutile, ma va bene così, benissimo anzi, perchè non tutti possono nè devono comprendere, ed illuderli di essere in grado di capire cosa intendiamo sarebbe uno spreco del nostro tempo e anche delle loro speranze. Posto che la speranza è un altro stratagemma ben congegnato dalle religioni per farglielo prendere nel culo in questa vita più docilmente.

Spazzare via la speranza, vivere l'ADESSO per noi stessi.

Anonimo ha detto...

Anna, permettimi, che cavolaccio dici?!?

"Oh, ce fosse mai dentro sto blog uno che dice meno male che c'è crisi che almeno devo spingermi oltre la mia mediocrità congenita e tentare percorsi di vita mai sperimentati prima, mi spremo le meningi e mi reinvento la vita..ma quando mai!"

Ognuno di noi non può sapere che cosa fanno gli altri commentatori nella vita concreta.
Io per esempio ho la forte impressione che ci sia gente che cerca costantmente di metterlo pesantemente in quel posto agli altri. Scie chimiche, vaccini, alimentazione transgenica. Attentati, omicidi e messe in scena a scopo plagiante. E poi giù giù fino a cose talmente infime e piccole da sembrare insignificanti. Ritengo che massonerie deviate, circoli (bilderberg e più occulti) , grumi di potere corrotto abbiano un ruolo fondamentale in tutto questo.
Quindi da come leggi, capisci che vedo il cosidetto complotto!
Ma non sono affatto come dici tu.
Proprio perchè ho scoperto queste cose sto cercando di spostarmi su quello che chiami percorsi di vita mai sperimentati. Passo più tempo nella natura e al sole,faccio attenzione a ciò che mangio e preparo per la mia famiglia,abbiamo scelto di non riacquistare la seconda auto quando questa si è rotta (siamo 4 patentati in famiglia e un quinto dall'anno prossimo) e quella che abbiamo la usiamo al minimo (finora meno di 6mila km nel 2012). La televisione nemmeno mi ricordo quando l'ho vista accesa l'ultima volta.
Ma ti assicuro che senza i siti del cosidetto complottismo non ci sarei mai arrivata, non avrei approfondito e parlato di certe cose in famiglia e con gli amici.
Saperle mi ha permesso di vedere la realtà con occhi diversi. Anche le persone. Sono molto più impegnata nella mia comunità in cui vivo e mi sono accorta di aver trovato altre persone con percorsi simili, e onestamente un poco di cose stanno cambiando.Magari è solo la mia impressione ma a me sembra che qui da me stiamo raggiungendo la massa critica di cui ogni tanto qualcuno parla.Infatti è come se anche altri venissero condizionati dal nostro comportamento.
Questo blog (come altri in giro per la rete) e i suoi commenti mi sono stati e mi sono molto utili... è come se mi avessero aperto gli occhi.

Quindi scusami ma proprio perchè sono "complottista" ho scoperto e non accetto più certe cose che capitano nella mia vita e cerco di fare qualcosa per non esserne vittima passivamente. Ma prima di attivarmi devo poterle conoscere e riconoscere... e soprattutto trovo fondamentale non ritenere che tutto sommato andava tutto bene così com'è!
Poi se ti faccio compassione è comunque un problema tuo, non mio.

piccola testimonianza

Anonimo ha detto...

BEPPE-BOLOGNA

bell'elenco!
se me ne viene in mente qualche altra l'aggiungo volentieri.

Saluti
p.t.

Democrito ha detto...

Aisha@
Lo dico e lo ripeto, leggere e studiare può servire sul piano materiale, non su quello spirituale. Io lo faccio solo perché mi piace, e lo divulgo a chi è interessato. Se a qualcuno piace ciò che dico, bene, buon per lui. Se a qualcuno non piace, affari suoi, faccia a meno di leggermi e non rompa l’anima.
Vedi, non è che mi senta superiore, ma spesso mi imbatto in persone (?) oggettivamente inferiori.
Vuoi una prova? Come scritto sopra, a chi non piace ciò che scrivo potrebbe semplicemente saltare i miei commenti e vivere in pace con il mondo, invece no, si sentono in dovere di entrare nel mio campo e dire stronzate che non stanno ne in cielo ne in terra. Niente argomenti, niente idee, niente studio, ma solo attacchi gratuiti e senza senso, solo per specificare quanto siano ignoranti e poco interessati. Vorrei farti notare il senso di importanza che manifestano. Sai chissenefrega se a loro non interessa?
Se non sono interessati perché non vanno oltre e chiacchierano con quelli che hanno interessi simili ai loro? Perché non sono esseri umani decenti. Sono ominidi, mezzi animali che si sentono inferiori e questo ferisce il loro ego. Meritano solo la derisione e il disprezzo che a volte gli manifesto.
Emilio sostiene che Sof e Nmf (Mdd è stato cacciato, il che è diverso) siano usciti dal blog alla grande. È falso. Se ne sono andati perché erano stufi di subire critiche personali ingiustificate, senza che nessuno argomentasse acunchè, da parte di esseri inferiori.
Personalmente con Sof non mi sono quasi mai trovato d’accordo, ma non penso che le mie critiche lo abbiano infastidito, se non altro perché ho sempre cercato di capire ciò che intendeva e nelle risposte non c’era mai un attacco gratuito alla persona.
Perché? Perché cerco di essere un umano decente, niente altro.
Ultima cosa, non attribuirmi cose che non ho detto. Tutto è perfetto è una frase di ZN, non mia. Ha un suo significato profondo, non facile da capire, ma si riferisce alla sua sensibilità e al suo modo personale di esprimere la sua comprensione della vita. Se sei interessata chiedi a lui spiegazioni. Io mi prendo la responsabilità solo di ciò che dico, null’altro.

Anonimo ha detto...

@DEMO
Eccerto se criticate voi i commenti degli altri,tutto ok!
Se lo fanno gli altri,sono dei debunkers!!!
ma che ragionamento del cazzo è?!.Da megalomani.

Che poi non vi limitate nemmeno a quello,criticate anche quelle che pensate siano le scelte di vita degli altri.Senza nemmeno conoscerle.

Come ha già scritto qualcun altro,quello che continuate a ripetere come un disco incantato è inesorabilmente smentito dalla vostra presenza qui.

Anyway.....questa discussione è finita a schifiu!

E posso assicurarti che non sono nessuno di quelli che ti/vi ha criticato,tanto meno Emilio con cui non mi trovo per niente d'accordo sui giudizi.

Anyway,mi sbaglierò ma penso che tu veda le contraddizioni nei soliti discorsi degli altri 2.

Gian ha detto...

Ha ragione Democrito !

Anna ha detto...

@Beppe-Bologna

Eh no pero', pure il venditore di Nutella nella lista no !! Non c'e' lavoro piu' utile guarda, tanto quanto mangiarne a cucchiaioni mentre leggi i post di Franceschetti...Come dice lo spot, che sarebbe sto mondaccio senza la mitica Nutella??:)))
Il modo migliore per intossicarsi ahah
Tu hai detto di avere un orto no? Ecco, gia' stai facendo uno dei mestieri piu' belli del mondo, al servizio della Terra e del bene, per cui stai gia' messo molto bene no?

@Anonimo 24/10 15:45

Piccola testimonianza un cavolo, mio caro Anon !!. Finalmente uno/a che ha fatto l'uso piu' intelligente di questo blog e forse di altri di info alternativa: ha cominciato a riflettere sul SUO modo di vivere e ha cominciato da se stesso/a ad apportare il cambiamento, halleluja!! Non capisci che e' proprio questo che da fastidio al sistema di cui tutti si lamentano tranne quando si tratta di ottenere il postuccio fisso e i privilegi da nullita' umana?
Lamentarsi non serve a NULLA, come a NULLA serve venire qui dentro aspettandosi che siano coloro che le info ve le danno a metterci la faccia e i rischi, serve invece molto comprendere che i blog come questo sono la porta attraverso la quale essere noi stessi il cambiamento, come diceva Gandhi.

Ed il fatto che ti stai prendendo piu' cura di te stesso, della tua famiglia, della comunita' e dell'ambiente e' il modo MIGLIORE per metterla in culo al sistema, che conta molto sulla nostra schiavitu' psicologica, sulle nostre false speranze che ci fanno vivere l'oggi come un inferno in Terra pensando ad un futuro che e' gia' ADESSO, sulel nostre ridicole paure. Dobbiamo dominare queste stupide paure che ci bloccano e VIVERE !!! Anche con e per gli altri !

Io non so chi sei, ma finora mi sembri l'unico o quasi ad aver fatto uso saggio ed intelligente di questo blog portando una testimonianza bella e costruttiva, perche' francamente di sto cimitero di cervelli e covo di lagnosi da tiro della monetina non se ne puo' davvero piu' !!

Salvatore Parolisi libero! ha detto...

@EMILIO

No.
Il più stronzo sono io, che è dal 15 che continuo a controllare se qualcuno commenta il mio intervento, e tutto le volte me la piglio nel...

Anonimo ha detto...

@ demo

http://www.youtube.com/watch?v=dZ5xO1ytPAs

Anonimo ha detto...

Scusate la crudezza
ma nmf non era deceduto?

Grey Wolf ha detto...

@ Salvatore parolisi libero! su Vigna.

Come ho già detto in un commento di qualche tempo fà. Non sono d'accordo con Paolo. Vigna è stato una vittima , ricattato e minacciato dall RR e non era un membro o addirittura uno dei capi.
Mentre direi con pochi dubbi che Giuttari e il giornalista Spezi sono della setta.

Alla morte di Vigna (29/09/2012) la Rosa ha lanciato un preciso messaggio a suo modo , nel suo stile : uccidendo.

Un omicidio rituale. Quello dei due coniugi anziani di Macerata uccisi a bastonate da un operaio marocchino.(30/09/2012)

Spieghiamolo.

Il massimo sacrificio è quello di un giovane , un bambino. Più è giovane più alto e "potente" sarebbe il rituale e l'"onore" che si vuole dare all'evento.

Uccidere un anziano è al contrario un modo di disprezzare e disonorare la memoria del magistrato. E' un messaggio che dice : "vogliamo sì dire qualcosa suu Vigna, è uomo deprecabile, zero onore. Uccidamo degli anziani.

Macerata. macerare. Vigna deve macerare , marcire. Di nuovo un simbolo di disprezzo.

L'omicida un marocchino.
E' già da tempo che sembra che la "regia" della RR per l'Italia, la direzione venga dal Marocco. Erba, Yara, Ruby.

L'omicidio di alto rito è con lama e sangue, Le bastonate sono un altro segno di umiliazione e disprezzo.

La vecchiaia. Occorre dire che gli adepti credono che con l'avanzare del proprio "grado" magico possano infine acquisire l'immortalità o la eterna giovinezza. Crowley si vantava di aver stuprato ed ucciso più di 300 bambini in una sola sessione magica.
Gli anziani uccisi simboleggiano che Vigna è morto come un vecchio. Cioè non faceva parte degli "immortali" , dei "sempre giovani" adepti.

Forse Vigna fino a un certo punto aveva anche aderito a qualche obbedienza esoterica-massonica ma poi ha "tradito" , si è pentito , i rimorsi e l'orrore evidentemente erano insostenibili. E' uscito dalla RR.Ma ne è stato ricattato.

Le rose bianche . Secondo me simboleggiano la la protezione della Madonna invocata da Vigna e dalla moglie, per aiuto e protezione sua e della famiglia a lui sopravvissuta.

Similarmente ad un altro storico "membro traditore" della setta : Guglielmo Marconi, che negi ultimi anni della propria vita divenne religiosissimo e particolarmente devoto propria alla Santa Vergine.
I coniugi uccisi portavano lo stesso cognome dello scienziato.

Grey Wolf

Grey Wolf ha detto...

Sulle immagine del bambino portato via.

E un incipit , un messaggio di inzio di una stagione di incremento deelle sparizioni di minori? Sembra "in passo" con i rapimenti assurdi della bambina in colorado quella in Galles di pochi giorni fa e quella di oggi addirittura a casa della nonna.

Con l'aggiunta di evidenti minaccie alla Polizia. I media hanno immediatamente criticato ferocemente e posto sotto accusa l'ispettrice di polizia.
"Poliziotti non interferite che finite sotto processo , che vi salta il distintivo".

Grey Wolf

Grey Wolf ha detto...

@ Anna
Dio ti benedica. Le tue parole sono sempre ispirate dallo Spirito.

@ White Wolf.
Come sempre onore a te. Sei l'unico che abbia il coraggio di pensare ad eliminare questi parassiti.
Paolo ... puoi fare di più. Possiamo.
Leggiamo il Canto III dell Inferno.

@ Emilio
Bellissima e lucida analisi dei personaggi del blog. Applausi ....

@ Democrito mi piacI e scrivI cose sensate , ... però amico mio certe volte ce li fai a tocchetti. magari un po di sintesi.

God bless all of us.

GW

Grey Wolf ha detto...

@ BIBLIOMANE81
Sì l'ho visto anch'io Benigni.
Mi pare di aver capito questo.

Il 17 dicembre è l'inizio dei riti saturnali romani, saturno è il dio romano/pianeta che simboleggia lucifero.
Veniva eletto un "re dei saturnaliA" ed in epoca imperiale con il saluto Ave Cesare, Io Saturnalia si salutava il nuovo Imperatore. Appena incoronato.


17 è il numero CHE SIMBOLEGGIA SPERANZA, NOVITà , TRASFORMAZIONE.

Benigni straparla a vanvera dei primi 12 articoli (i principi fondamentali) , ma allude al numero 13, la morte.

Quindi secondo me il messaggio sarebbe :
L'Italia (simboleggiata dalla Costituzione) morirà. Benigni guiderà la morte e rinascita di una nuova Italia (luciferinamente ispirato) da Firenze (cupola di Brunelleschi) .
Brunelleschi sostituì il precdente architetto e venne consacrato sommo architetto nel Duomo con il canto NUper Rosarum Flores.
(giovani fiori di rosa)


Beh , se non è così e una bella serie di coincidenze, no?

GW

ZN ha detto...

Si Anna, la ‘speranza’ – che per qualcuno è “l’ultima a morire”, mentre altri sostengono che “chi di speranza vive disperato muore” – è un’altro stratagemma, dell’ego innanzitutto. Perché finché c’è speranza rimani bloccato nell’inerzia, in attesa che cambi qualcosa, coltivando aspettative che mai si realizzeranno. E’ un ostacolo. Come puoi affrontare il nuovo se ancora speri nel vecchio? Impossibile. Coltivando la speranza soffochi il Presente, l’Adesso. Ecco perché lo Yoga Sūtra di Patanjali inizia con “"atha yoganushasanam”, ““ORA inizia l’insegnamento dello yoga”, “ADESSO lo yoga”. Perché solo se hai perso ogni barlume di speranza, solo se non hai più alcuna aspettativa, nessuna prospettiva, nessun futuro... allora, e solo allora, è possibile lo yoga. Altrimenti sarebbe soltanto l’ennesimo inganno dell’ego per raggiungere, realizzare qualcosa che già ti prefiguri. Secondo la visione psicosomatica la depressione non è un male da combattere ma una sorta di “piccola notte dell’anima”. E’ come la notte che precede l’alba. Preludio indispensabile al vero cambiamento, alla nascita del nuovo, del nuovo essere. Se il vecchio non muore il nuovo non può sorgere. Finché c’è speranza... c’è resistenza al cambiamento, al nuovo, alla propria rinascita.

Si, lo so che molti non capiranno quello che scrivo, ma a me piace ugualmente tentare l’impossibile :-) E se riesco, bene. Se non riesco, bene lo stesso. Dov’è il problema? Io di certo non me ne creo :-)

Democrito, non so se l’elemento a cui ti riferisci sia un debunker trolleggiante o cos’altro. Tutto è possibile. In ogni caso, non mi pongo il problema. Se chi legge non sa distinguere e discernere il grano dalla gramigna, è un suo problema. Ed è giusto che sia così. Se non esistessero termini di paragone... se non esistesse il buio come potresti riconoscere la luce? Se non esistesse il male come potresti riconoscere il bene? Se nel gioco degli scacchi tutti i pezzi fossero di un colore solo non potrebbe esserci gioco. Il gioco è possibile proprio perché c’è il nero e c’è il bianco. Ma a proposito degli scacchi, nella metafora del “Gioco della Vita”, ogni volta che uno dei due giocatori ha la possibilità di fare “scacco matto al re” è un dilemma. Non è che poi si ricomincia una nuova partita. Questo non è possibile, e lo sanno bene entrambi. Eppure entrambi bramano una scacchiera (controllo totale) tutta nera gli uni (i neri) e una tutta bianca gli altri (i bianchi). Ma al momento dello scacco matto, ecco il dilemma: lo scacco matto decreta si la vittoria definitiva ed irreversibile, ma anche la totale estinzione dell’uno o dell’altro. Quindi la paura è che venendo meno l’uno anche l’altro scompaia, perché l’uno identifica e definisce l’identità dell’altro e viceversa. Morto uno è morto anche l’altro. Insomma, devi essere proprio MATTO a voler dichiarare scacco al re! E’ un suicidio. Quindi si preferisce tenere il re AVVERSARIO sotto scacco, ma non dichiarargli scacco “matto”, vincere la partita. Poi, nella disposizione di partenza degli scacchi tradizionali la regina viene posta su una casella di uguale colore, mentre il re invece occupa una casella di colore contrario... ebbene, ciò non è un caso, e tant’è che il vero potere (di movimento) non è del re che muove si in tutte le direzioni ma solo una casella per volta, ma della regina :-) ...e anche questo non a caso... è come se il re fosse limitato, come se avesse le catene ai piedi, non è vero? Infatti, il re è in ostaggio, e sin da inizio partita! Quindi nelle posizioni di partenza in realtà entrambi, re e regina, occupano il loro reale “colore territoriale”. Il re nero occupa la casella bianca perché in realtà veste nero ma è bianco. Così l’altro nero, veste bianco ma è nero! Eureka, IL RE E’ NUDO!!
Sto delirando? Ho scritto una grande cazzata? Forse... ma se tenete a mente il T'ai Chi T'u (il simbolo famoso del TAO) allora... allora ha senso la Partita. Ha senso Giocare. Ha senso la Dualità. Tutto.

ZN ha detto...

P.S.
Emilio, ah, sicché il Paolone, secondo te e senza tanti giri di parole, sarebbe uno “stronzone saggio”?!! Davvero state facendo a gara per vedere chi è il più stronzo di tutti? Eh Parolisi? Beh, sappiate allora che il più stronzo è anche quello che, per sua stessa natura, nella merda sa mimetizzarsi meglio di tutti :-)

Franz, essendo Artista, come puoi vedere, ve le suono e ve le canto anche senza strumenti musicali :-)

Beppe, ca nun se salva nisciuno!

http://youtu.be/EGM6hASZR88

Chille ca nun vonno fa' ' fila, chille che stanno arreto 'e
spurtielle, chille ca passano c'o russo, chille ca se fermano
c'o giallo, chille ca stanno 'e miliade, chille ca
venneno 'e nucelle, 'e gruosse, 'e piccerille, 'e signure,'e
pezziente, 'e viecchie, 'e criature, 'e buone, 'e malamente,
nisciuno! Nun se salva nisciuno, nisciuno nisciuno, int' 'a
'sta città nun se salva nisciuno!...

Chille ca s'arrobano 'e stereo, chille ca se venneno 'e nave
chille ca se vendeno 'e figlie, prufessure, 'e scarpare, 'e
dutture, 'e barbiere, 'e zupooe, 'e cecate, 'e travestite, 'e
monache, e miereche, 'e macellare...Nisciuno!....

'E figlie 'e papà, chille ca chiagneno miseria,
chille ca prestano 'e solde c'o nteresse
chille ca mandano 'e pacche d'a Befana
'e viglie, 'e pustine, 'e tassiste, 'e tranviere, 'e signurine
'e bona famiglia, 'e guardie 'e carcerate, 'e ferroviere,
'e salumiere, 'e mariuole, 'e nutare, tutte quante d'a stessa
pasta, 'e giudice, 'e ricuttare, nisciuno!...

ZN ha detto...

Chille ca parlano 'e giustizia, chille ca se ne lavano 'e mano,
chille ca fanno 'e fatture, chille ca nun sgarrano mai,
chille d'e poste, chille d'e tasse, 'e carruzziere, 'e verdummare,
'e ministre, 'e disoccupate, 'e bidelle, 'e lattare,
'e guardiamachine, 'e guardiaspalle, 'e benzinare,
'e sapunare, 'e zitelle, 'e crocerossine, 'e prievete,
'e puttane, Nisciuno!....

Chllie ca sa pigliano c' 'o nord, chille che pe dispietto
fanno 'o tifo p'a Juventus, chille ca nun teneno niente
'a perdere, chille ca scrivono 'ncoppa 'e giurnale, chillo
d' 'o Vasto, chillo 'e Furia, chllio d'o Vommero,'e Succavo,
'e Furcella, d'e Quartiere, chille d'o Rione Traiano, chille
'e Via Petrarca, d'a Sanità, d'o Pallunetto a Santa Lucia,
chille e ncoppa via Manzoni, chille 'e abbascio 'a Ferrovia...
'e tossiche, l'infermiere, l'avvocate, l'assistente sociale,
'e panettiere, 'e finanziere, 'e parrucchiere, 'e senzale
'e masturgiorge, 'e fravegature, chille ca fanno 'e scippe
miezo 'a via, e cunsiglire'o sindaco,'e cammurriste,
'a polizia, Nisciuno!.... Manch’io. Nisciuno!

Democrito ha detto...

Anyway@
Anche tu scadi nella logica del branco pensando che ci sia un voi e mi attribuisci frasi non mie, proprio perché nel gruppo si assimilano atteggiamenti e pensieri non propri, quindi supponi che sia allineato.
La triade non esiste, è un’invenzione della Debunker. Posso avere simpatia o identità di vedute con altri utenti, ma preferisco rimanere un battitore libero.
Le critiche di Anna alle scelte di vita di altri non potrei nemmeno permettermele. Sono un lavoratore dipendente (anche se molto privilegiato) e sono inserito nel sistema, che preferisco combattere dall’interno.
Puoi darmi dell’opportunista se vuoi, ma se il sistema crollasse ne sarei contento, perché sarebbe un alba nuova per l’umanità tutta, ma se reggesse mi va di lusso lo stesso, perché mi sono ricavato una nicchia più che accettabile all’interno.
E poi io non attacco lo stile di vita delle persone. Ognuno fa ciò che ritiene più opportuno per se stesso. Mi limito ad osservare che spesso (non sempre) ci ritorna quello che abbiamo seminato e che ognuno ha solo quello che si merita.
Certo, il bimbo africano con problemi di alimentazione non si merita la sua condizione, ma l’operaio della fiat, iscritto alla CGIL e che vota per Bersani, convinto che qualcuno dall’alto si occuperà di lui, quello merita la cassa integrazione e il trattamento Marchionne. Non fanno nulla per prendere coscienza di come funziona, vivono male e si lamentano accattonando attenzioni dai potenti a cui danno pure fiducia e mendicando una dignità che loro stessi buttano alle ortiche. Si meritano le legnate che prendono giornalmente.
Se poi vuoi darmi del VOI ossequioso, fai pure, io però continuerò a darti del Tu. Ok?

Democrito ha detto...

G. W. @
Minchia, meno male che dovrei essere io a fare un po’ di sintesi!
Esco dal mio solito campo di indagine, per raccontare un situazione che mi capitò circa 6 mesi fa.
Stavo passeggiando con un caro amico, quando ci imbattiamo in una sua conoscente che si unisce a noi. Questa è una giornalista free lance e la conversazione va a parare sul blog di Franceschetti, di cui lei è una lettrice occasionale.
Si dichiara incazzata con Franceschetti, ma soprattutto con la Carlizzi, che giudica una pazza paranoica.
Il motivo dell’incazzatura è che lei si dichiara ottima amica di Mario Spezi, con il quale aveva avuto diverse collaborazioni di lavoro, penso anche sulla vicenda del mostro, e che grazie alle ripetute pressioni della Carlizzi, lo Spezi si fece qualche mese in galera da innocente. Lei si dichiara più che sicura dell’estraneità di Spezi alla faccenda e che lo stesso stava semplicemente facendo il suo lavoro. Un lavoro, quello del giornalista di nera, che porta spesso a situazioni ambigue ed a sporcarsi le mani con i personaggi di storie losche.
Io non so giudicare questo suo racconto. Lo faccia chi è più esperto di me in queste vicende.
Quello che posso dire è che la persona non mi sembrava certo un’affiliata ad una setta pericolosa come la RR. Oltretutto non mi sembrava nemmeno messa granchè dal punto di vista economico, ne potrebbe essere altrimenti, visto il lavoro di parziali collaborazioni che si ritrova.
Ultima cosa, dire che Benigni guiderà la morte e la rinascita di una nuova Italia, mi suona un po’ come se tu avessi detto che Bartali ha guidato il boom economico degli anni ’50.
Si tratta di espressioni del sistema, della spettacolarizzazione del sistema, non dei suoi manovratori. A meno che Benigni non intenda entrare attivamente in politica, cosa che dubito. Nell’Italia da operetta, due comici all’inseguimento del potere politico. Qui ci sarebbe da aspettarsi di tutto.
Il comico è l’evoluzione del giullare, che era l’unico che poteva permettersi di sbeffeggiare il Re e ridimensionarne l’ego.
Dal giullare forse deriva il Jolly delle carte, arcano 22 (0) dei tarocchi.
Il giullare è quindi l’unico che può permettersi di sbeffeggiare apertamente il popolo sovrano ed essere impunito.
Monti, Napoletano devono mostrare rispetto al popolo. Non ne hanno, ma devono mostrarlo. Grillo, Benigni, Crozza, no, non ne hanno e non devono nemmeno mostrarlo. Oltre il danno la beffa.

Anonimo ha detto...

l’immutabile ed inderogabile legge universale del Libero Arbitrio prevede che un soggetto possa agire su un altro solo con il suo espresso consenso...

Si' pero' modificando l'astrale per "manipolare" l'umanita' il "consenso" e' estorto con l'inganno...

...vale lo stesso?Ma chi le fa' le regole????

Anonimo ha detto...

@DEMO

Certo, il bimbo africano con problemi di alimentazione non si merita la sua condizione, ma l’operaio della fiat, iscritto alla CGIL e che vota per Bersani, convinto che qualcuno dall’alto si occuperà di lui, quello merita la cassa integrazione e il trattamento Marchionne.

Su questo ti do ragione.Soprattutto quando li metti di fronte alle cose più e più volte e gli lasci anche il tempo di meditarci sopra.

Alcuni sembrano proprio dei pesci che corrono veloci e fanno di tutto per andarsi ad agganciare all'amo.

Ma solo perchè esistono tipi così non vuol dire che non si debba provare con gli altri.

Del resto ognuno di noi deve qualcosa a qualcuno per ciò che pensa..
per tante cose è solo un fatto di fortuna,anche imbattersi in idee che ci cambiano la vita

Anyway :))


@MAGALON

Mi piace quello che hai scritto.Il periodo basso passerà sicuramente

Anonimo ha detto...

@ Emilio ?


Emilio Emilio, ti ho RICONOSCIUTO, "malgrado"......
carognetta che non sei altro ! ! !

Però, se ti fossi scelto il nick "ANTIBIOTICO" saresti stato più coerente; perchè come questa INUTILE medicina, frutto della FALSA allopatia, distruggi sparando sia su ciò che è SANO che su ciò che è MALATO !

Tu sei uno strano mix di estremi contrasti: tra coraggio e paura, tra convenzioni e anticonformismi e via dicendo........dovresti cercare un pò di EQUILIBRIO, mio caro e immaturo bambinone.

Lilith

Anna ha detto...

@Demo

"Le critiche di Anna alle scelte di vita di altri non potrei nemmeno permettermele"

Intanto molti di questi qua dovrebbero a se stessi una VITA, poi passiamo a parlare degli stili.

Detto cio', cito un passo del grande Albert Einstein, che pensate quello che volete su di lui, era un grandissimo e fine pensatore:


"Non pretendiamo che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi può essere una grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi.

La creatività nasce dall'angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. E' nella crisi che sorge l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato. Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e disagi, inibisce il proprio talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera crisi è l'incompetenza. Il più grande inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita ai propri problemi.

Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia.

Senza crisi non c'è merito. E' nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze. Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo. Invece, lavoriamo duro.

Finiamola una volta per tutte con l'unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla."


A voi la scelta, tutto il resto e' FUFFA.

Anonimo ha detto...

OT qualcuno ha possibilità di condividere registrazioni del summit MMT tenuto a Rimini il 20 Ottobre?
Ciao a Paolo e ai lettori
Francesco Orvieto

Paolo Trecchia ha detto...

@ Grey Wolf

Secondo me gli elementi di similitudine che ricorrono tra la morte dei coniugi di Macerata e quella di Vigna non sono abbastanza per sostenere che dietro c'è un'unica regia della Rosa Rossa.

Piuttosto il silenzio (o quasi), dei più importanti media sulla scomparsa di un personaggio pubbico per tanti aspetti definito "scomodo" mi fa pensare. Alla RR.

Anonimo ha detto...

@ Anna scrive:

"La creatività nasce dall' angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura."

La tua è solo una metafora FORZATA che utilizzi nell' accezione a te conveniente.
NON E' UNA VERITA', potrebbe esserlo solo se la NOTTE "in SE'" fosse la diretta equivalente di angoscia, ma così NON è.

L' angoscia e i problemi GRAVI, molto più facilmente, fanno sorgere DISTRUZIONE.
E' solo quando questi si presentano in una certa, CONTENUTA, misura che si può reagire ad essi ( fatte eccezioni per i GENI, che possono sopportare molto di più perchè vivono "FUORI" ), e sempre e solo se si hanno le CAPACITA' di TRASFORMALI in una esperienza positiva.

La "notte oscura" identificata con l' angoscia, con uno stato NEGATIVO, è una TUA PERSONALE sensazione, IMMAGINE, e potrebbe essere un facile verso di una banale poesiola.......

Io, per esempio( tra le tante ) identifico la notte con la RIFLESSIONE e il giorno con l' AZIONE.....come vedi nulla a che vedere.......

Poi, ( a parte che tu eri quella che sosteneva che non ci sono opposti ) se unicamente attraverso il male potremmo conoscere il bene, vorrebbe dire che il bene, il giusto, il bello, il sano, ecc. non possono produrre se stessi ma l' opposto, e viceversa......Ma no, ma no, cara la mia ambigua maestrina, NON CI SIAMO PROPRIO......Non sperare di salvarti col diplomino......:-)))))

Lilith

Anonimo ha detto...

Anna cioè...ma devo pensare che ve la state cercando..."a voi la scelta il resto è fuffa"???? ma diche parli? Di quale scelta? Quella imposta dai piu prepotenti? di quale progesso parli??? quello che va avanti selezionandoi gli egoisti e abbandonando i piu deboli??? ma la storia non vi ha insegnato niente??? non avete capito che viene cambiata la società per cambiare in peggio l'uomo, ne viene selezionata col passare del tempo la parte piu malvagia.

La crisi non esiste???
perchè le persone devono mentire pure a se stesse per vivere nel mondo delle favole?
TI dico una cosa...la crisi c'è e aggiungo anche che è stata una crisi PIANIFICATA...ma non è solo una crisi Economica, è anche una grande crisi Sociale, Morale e Spirituale. DOve sono andati a finire i valori di amore tra gli uomini????

COme fate a dire che tutto è perfetto così com'è, ma allora che ci state a fare qui in un sito come questo? QUal'è il vostro scopo qui dentro??????
ma allora devo pensare che aveva proprio ragione quell'anonimo quando diceva che la dottrina di chi è all'elite la stanno diffondendo alla gente.Anche se era cristiano aveva detto una cosa giusta e più osservo attorno e più mi rendo conto anchio che questa è l'illuminazione collettiva, il pensiero collettivo, l'uomo che diventa Dio, la ribellione a Dio ecc...
Che bel cambiamento dell'uomo, che bella evoluzione....
Comunque qui le cose sono due: o sono io che sto diventando scemo oppure la gente attorno a me sta impazzendo di brutto!!! Ma vi manda qualcuno per "pescare" in siti come questi i poveracci che vivono male tutta questa situazione e cercano risposte oppure siete proprio convinti???
come si fa ada rrivare al punto di giustificare le porcherie che stanno applicando sugli uomini???
Ma ne avete cuore o siete fatti di pietra (grezza) come gli iniziati alla massoneria?

Ma poi anche tu non potevi scegliere una citazione peggiore di Einstein....
"Non pretendiamo che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi può essere una grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi."

Monti lo sai che disse a roma all'inizio del suo mandato, nel periodo in cui parlava di "sacrifici" mentre la fornero in quel rituale versava lacrime piu false di una moneta da euro??????

"L'Europa ha bisogno di gravi crisi per fare passi avanti"

QUesto disse.


Qui comunque stiamo rasentando la follia.

Comincio a capire a cosa servono i siti come questo, non me ne voglia Paolo, che stimo molto, ma credo che luoghi virtuali come questo finiscono per diventare dei contenitori per preparare la gente ai 'cambiamenti' futuri....

GV

Anonimo ha detto...

ZN e Demo a Londra, ci pensavo poco fa, hanno celebrato il volo della Fenice, le mascotte dei giochi olimpici erano e Wenlock Mendeville.
'We Unlock Man Devil'...noi liberiamo l'uomo diavolo...tutto comincia a tornare. non sono cristiano ma a me vengono quasi le lacrime agli occhi ve lo giuro quando comprendo questa 'perfezione' a cosa ci potrebbe portare...lo vedo già dal buco della serratura non è difficile da vederlo...e appena verrà completamente aperta quella maledetta porta avrò paura, soprattutto per le persone che amo.
I cambiamenti collettivi quando non sono spontanei (ammesso che esistano cambiamenti collettivi spontanei) portano sempre alle illusioni...

GV

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

@ ANNA:ti dedico questo video con simpatia,<>.

http://vimeo.com/34322825


AD ZN:OH YES.

http://youtu.be/gvCCfE4bf54


X anonimo del 25 ott 2012 ore 14:29.Nel duale tutto e relativo,l unica cosa che conta sta nell assoluto.

GRAZIE & CIAO.

ZN ha detto...

Allora, tanto per essere UMANAMENTE più alla vostra portata, ed essere equivocato almeno con il beneficio del dubbio.

GV, tu dici “a me vengono quasi le lacrime agli occhi ve lo giuro quando comprendo questa 'perfezione' a cosa ci potrebbe portare”. Bene! Ma quanti anni hai? Da quanto tempo vivi su questa Terra. Insomma, FINO AD OGGI DOVE CAZZO STAVI?!! Tutto ciò che inizi ad intravedere in questi ultimi periodi, prima non lo vedevi? Non ti accorgevi di tutta la falsità ed ipocrisia che di certo avevi attorno, probabilmente anche in famiglia? O abitavi su di un isola sperduta nell’oceano, lontano da tutto e da tutti, in un mondo fatto di mulini bianchi e tulipani azzurri. Non c’è nessuna porta che sta per essere aperta! Né uomini diavolo in arrivo. Questi ci sono SEMPRE stati. Sei tu che EVIDENTEMENTE non eri in grado di distinguerli, probabilmente perché te la passavi e spassavi talmente bene nel tuo piccolo che se anche la verità ti veniva mostrata magari ci ridevi sopra pensando che non ti riguardasse perché ognuno meritava ciò che aveva. O magari sei sempre stato una brava persona tutto casa, lavoro e chiesa. In ogni caso STRAFOTTENTE anche nel tuo piccolo di fronte alle ingiustizie quotidiane che investivano gli altri, magari i tuoi vicini, conoscenti, colleghi di lavoro, perché “chi te lo faceva fare” di metterti contro autorità legali o meno, o contro il tuo datore di lavoro, o familiari, amici e conoscenti, perdendoci faccia e denari e posizione sociale e quant’altro ti era utile al TUO EGOISTICO benessere. Finché il tuo orticello era salvo, e con esso i carciofi che vi crescevano, che ti fregava a te se invece quello degli altri, dove pure crescevano FIORI meravigliosi, veniva DISTRUTTO ingiustamente... ORA ti viene quasi da piangere? ORA che a rischiare lo stesso trattamento sei tu e le persone che ami? ORA che in pericolo è anche il tuo orticello? Era ora! GV, ovviamente non ti conosco, non so chi sei, non so nulla della tua vita, quindi perdonami se ciò che sto scrivendo non ti riguarda... ma in tal caso converrai con me che di fatto ciò che ho appena scritto riguarda tuttavia la stramaggioranza delle persone cosiddette “civilizzate”, molte delle quali stanno addirittura facendo peggio di prima. Ecco! Sai, in un certo senso, dici bene. Stanno liberando “l’uomo diavolo”. Ma più precisamente lo stanno mettendo in EVIDENZA! Mentre prima erano identificabili soltanto dai più sensibili e compassionevoli, ora possono essere sempre più facilmente identificabili anche dai più tonti. Non è che prima fossero incatenati, imprigionati, emarginati ed ora li stanno liberando. No, no! Li stanno semplicemente portando alla luce del Sole!!! Stanno cadendo tutte le maschere, tutti i travestimenti, tutto ciò che “nasconde”. E’ l’APOCALISSE, GV. Il disvelamento. Dove ognuno sarà mostrato realmente per quello che è, per quello che è stato. Come disse QUELLO: “Sappiate cosa vi sta davanti agli occhi e quello che vi è nascosto vi sarà rivelato. Perché nulla di quanto è nascosto non sarà rivelato... Alla fine, nulla di quanto è nascosto non sarà rivelato, e nulla di quanto è celato resterà nascosto.” Quindi, invece di temere, GIOISCI!!! Perché in ogni caso, i diavoli è meglio che si palesino anche ai cechi, altrimenti come puoi FINALMENTE riconoscere senza più ombra di dubbio LA TUA VERITA’? Poi chissà, magari sarà proprio dei diavoli e delle diavolesse che ti innamorerai, una volta che li avrai conosciuti realmente per quello che sono e non per come te li hanno descritti nei secoli dei secoli. O forse rimarrai accecato dalla Luce? O scoprirai che tu stesso sei e sei sempre stato uno di loro, un diavoletto?

ZN ha detto...

In questi tempi è necessario aprire la propria visione quanto più è possibile, e non restringerla soltanto su ciò che attira attenzione o fa paura. Ma in verità la cosa di cui più ha paura l’uomo è DiO, sia in assenza che presenza. Vincere la paura è accettarsi totalmente per quello che si è, nel bene e nel male. E sia quel che sia. Ciò che è, non dipende da te. E se hai compreso anche solo l’1% di quello che ho scritto, allora stai già iniziando a vedere la Perfezione nell’imperfezione :-)

“Si porta forse la lampada per metterla sotto il moggio o sotto il letto? O non piuttosto per metterla sul lucerniere? Non c’è nulla infatti di nascosto che non debba essere manifestato e nulla di segreto che non debba essere messo in luce. Se uno ha orecchi per intendere, intenda!”

Anna ha detto...

Ahahahah Lilith, sclera con Einstein, magari facendo una bella seduta spiritica perche' sono parole sue, che naturalmente sposo per intero, ma ti prego di non attribuirmi il pensiero di altri, ben piu' intelligenti di te e me messi insieme :))
Ti consiglio comunque di leggere bene i post altrui, anche se so quanto ti costa, ma forse eviteresti di fare pessime figure :))

Per te, GV ed altri, come dice ZN che e' un GRANDE e non ce n'e' per nessuno, spiacente, chi non sa distinguere il grano dalla gramigna in quello che scriviamo e cerchiamo di trasmettere e' un problema vostro, a noi non ci tocca proprio, se non a livello animico provando grande compassione per voi.

Caro GV, mi spiace ma le tue sono solo le solite lagne senza soluzione, e in quanto tali noiose, noiose, noiose.
Chi poi si preoccupa dei soldi in banca e del lavoro anziche' del bene collettivo in un momento MERAVIGLIOSO come questo, dove TUTTO e' possibile, e' giusto che abbia cio' che avra', qualunque cosa sia.

La "crisi" ' VITA, finalmente !

Anna ha detto...

ZN, il tuo penultimo post poi e' da incorniciare !!

MA MENO MALE CHE C'E' LA CRISI, E CHE DURI MOLTO A LUNGO SPERO !!!

Anonimo ha detto...

@ZN

tra te e GV, se entrambi non agiste, non ci sarebbe alcuna differenza. Poichè la differenza sta solo nell'agire. Non importa se nell'interno o sull'esterno che circonda. Poichè tra questi c'è molta meno differenza di quello che è stato fatto credere, per millenni.

Quindi agire secondo il proprio sentire. Poichè se si è sulla strada giusta non c'è errore. E se non c'è errore allora si è sulla strada giusta. Non è banale, è come per le scale di Escher, il cervello le spiega banalmente come illusorie perchè così è stato abituato a fare e non le accetta come uno dei mondi possibili.

Io sono già in viaggio con i MIEI arco e faretra, e tanti altri lo sono. Anche in questo sito. Grey Wolf, per esempio, sicuramente lo è.


@Piccola Testimonianza
Ottimo lavoro, ma vedrai che non basterà. Occorrerà più lavorio. Più consapevolezza che presuppone un distacco ancora maggiore da quello a cui siamo stati abituati. Comunque le comunità autosufficienti e solidali sono importanti, saranno le oasi. Ma saranno ancora molto diverse da quella che state vivendo voi adesso.

Hanno ragione Lilith & Co, la realtà tutta (interno+esterno) va guardata e criticata, anche duramente...ma bisogna fare attenzione a non rimanere incantati sulle critiche, come suggeriscono ZN e Anna.

Alla fine le vostre posizioni sono molto più vicine di quello che possiate pensare. E lo dico perchè entrambe albergano ondivaghe anche in me, come in tutti voi. C'è un motivo fisiologico per questo...che avvicina molto in profondità all'essenza stessa dell'uomo ed a come materialmente il caso (la libertà della natura), il fato (il Cuore invisibile dell'Universo...Dio) imperscrutabile per moltissimi e l'uomo (sulla propria pelle, cambiandola) lo hanno plasmato.

Il blog è molto bello così com'è!
Vi siete accorti? Dopo esservi presi a cazzotti, adesso state parlando tirando fuori le vostre ragioni, con più pazienza e voglia...ed anche con più rispetto.


@Magalon
penso di esserti vicino.


N.T.

Democrito ha detto...

GV@
In quello che scrivi intravedo sincerità, una qualità sempre più rara nelle persone e comprendo il tuo sconcerto, perché è anche il mio, di fronte all’evoluzione della situazione, alle ragioni della crisi, alle prospettive a cui andiamo incontro.
Forse ero solo un ragazzo confuso, ma avevo degli ideali e mi sono battuto per raggiungere i miei scopi. Ho perso la mia battaglia e mi sono ritrovato a pagare il prezzo della sconfitta.
Nel passare degli anni mi sono però accorto di alcune cose che, nella mia ingenuità di ragazzo, mi erano sfuggite. Quello che consideravo un prezzo che pagavo, era in realtà la condizione normale di tanta gente che nemmeno si era ribellata, quindi in realtà si trattava del prezzo, non della rivoluzione mai avvenuta, ma del disagio esistenziale, che comunque mi sarei portato appresso anche nell’impossibile caso che le mie ingenue idee di cambiamento politico e sociale avessero avuto successo. Allora e solo allora ho capito che dovevo fare qualcosa per me stesso, per risollevarmi dalla miseria in cui mi ero cacciato, e nel farlo mi sono accorto di quanto sia vero, e qui cito una frase del post di ZN, che il Diavolo non fa paura, ma al contrario ci attira, ed è Dio che ci terrorizza.
Questo succede perché siamo noi il Diavolo, ognuno esprime la sua meschinità, il suo egoismo, la sua cattiveria e soprattutto le sue menzogne. Siamo talmente falsi che mentiamo persino a noi stessi e tutti, nessuno escluso, considera se stesso una brava persona. La somma delle cattiverie e delle perversioni delle persone creano la società così come è.
La cattiveria di Monti e di Fornero non consiste tanto nelle assurde misure di Austerity. Per loro la crisi economica non c’è, non devono alzarsi la mattina e pensare a come tirar sera, dando da mangiare ai figli, pagando le bollette e il mutuo. La loro cattiveria consiste nel Falso che si e ci raccontano, cioè che la crisi è necessaria, per gli altri, e che loro sono brave persone che fanno quello che possono. (cont)

Democrito ha detto...

Quando la luce si accende viene allo scoperto tutta la cattiveria e la falsità, non tanto del mondo, ma quanto di te stesso. Tu sei l’essere abbietto che non pensavi di essere, la somma di tutto lo schifo del mondo. Non sei più in grado di raccontartela e questo ti fa paura più di qualunque altra cosa, morte compresa.
Siamo totalmente imperfetti, ma il gioco del mondo è perfetto. È stato studiato apposta per noi, affinché possiamo far emergere la parte più nascosta di noi, il Divino che è in noi (ma che non siamo noi). Si tratta di un lungo percorso, a chi ha vissuto nell’oscurità la luce può essere mostrata solo con molta gradualità, pieno di difficoltà perché il “complaining” non è ammesso, ma è la nostra partita della vita, il gioco della dualità, perfetto in se stesso, che rende perciò perfette anche le nostre imperfezioni.
Occorre dotarsi degli strumenti giusti per te, di un po’ di buon senso e di una buona dose di ironia, soprattutto di autoironia. E poi partire alla caccia dell’infinito, un viaggio che fin dal primo passo sarà senza ritorno.
Anche una piccola scintilla, nel mezzo dell’oscurità, dà una prospettiva senza ritorno all’osservatore. Da quel momento in poi lui saprà che la luce esiste e non potrà mai più non tenerne conto.

Anonimo ha detto...

@ Anna.


Se tu credi che Einstein fosse più intelligente di te lo avrai dedotto da qualcosa, c' avrai fatto su i tuoi bei ragionamenti.
Ma meno male che, malgrado il tuo stato di ESALTAZIONE CONTINUA, riesci ancora a fare qualche distinzione......

Ma io, se permetti, che ho fatto tutto un altro PERCORSO, e che dato il mio buon equilibrio non salto come fai tu da uno stato di megalomania ad uno di insicurezza, non mi sento così SMINUITA e REVERENZIALE come invece ti senti tu, per cui non lo considero più intelligente di me, ma solo più specialista in alcune materie.

Quindi, pur dolendomi di darti un dispiacere, ribadisco: "la frase è e resta una FACILONERIA, una BANALE metafora, equivalente a un verso da strapazzo.........
Pensavi che il summenzionato non avesse mai fatto errori o detto idiozie malgrado la sua intelligenza? Ebbene NO !


Comunque i punti IMPORTANTI restano altri, su cui tu NON vuoi ASSOLUTAMENTE confrontarti, DISCUTERE, ma solo RIPETERE le tue CANTILENE ( mix di FALSITA' e VERITA' ) con ACCANOMENTO, come i preti le preghiere e la tele le pubblicità......come eseguendo un "lavaggio del cervello".

Il che mi porta a credere, sempre più, che tu sia stata mandata a "SVOLGERE UN INFAME LAVORO"......Altro che balle......!!!!!!!

Lilith

Anonimo ha detto...

@Anna

Non si capisce perche' c'hai la fissa del cibo, hai sofferto la fame nella tua vita?

Fai la veggente di professione per sapere cosa fanno o mangiano i visitatori di questo sito? O sei tu che hai mangiato merda e lavorato come una schiava fino a ieri, cioe' fino a quando ti hanno dato l' incarico di debunker?

Sei una delle più grandi pedanti e fuori di testa che abbia mai letto su un blog.

Un consiglio: Faresti bene a farti visitare da uno psicologo, forse ne gioverebbe la tua salute psicofisica.

Auguri.

Salvatore Parolisi libero! ha detto...

Mi sa che è meglio se cambio nickname...

Anonimo ha detto...

@Democrito
Entrato nel blog per vedere se ci fossero risposte al mio messaggio, ho trovato invece il tuo.
Permettimi di farti i complimenti.
Vi ho letto molta voglia di comunicare a scudi abbassati e persino dolcezza.

Il sistema in cui siamo immersi è complesso. Ma non è una caratteristica solo di oggi, chi lo pensa sbaglia...ogni tempo ha avuto la sua complessità soverchiante (solo per un esempio, come doveva sentirsi un contadino nemmeno trentenne con giovane moglie e figli a casa a centinaia di km, poco prima dell'alba del giorno di un assalto all'arma bianca contro mitragliatori austriaci, d'inverno ad oltre duemila metri di quota? Che senso aveva per lui tutto quello? Quel contrasto: così libero con lo sguardo, così schiavo nel corpo e nello spirito. Cosa avrebbe mai potuto scegliere per lui, quel giorno, la sua anima, se non probabilmente di abbandonarlo...come poi alla fine per moltissimi in quella situazione è stato).

Un sistema complesso, troppo complesso, è come il mare...ingestibile, indomabile.
Grosse onde, mostri marini, bonacce infinite ed estenuanti. Ma il mare (per sua natura) ti permette anche di scoprire nuovi mondi, nuove genti, metterti alla prova...ovvero ti offre la possibilità della scoperta più importante della vita, quella di te stesso.
Per compierla però va accettata la sfida del mare/sistema: conoscerlo, studiarlo. Questo ti cambia inconsapevolmente.
Quindi comprendi che la fase successiva sta nella costruzione e rinforzo della chiglia e della struttura del tuo vascello. Questo invece ti cambia sotto il tuo stesso sguardo, consapevolmente.
A quel punto la fase decisiva è l'azione, la navigazione. Ogni cavallone o mostro marino superato, è vissuto diversamente da ogni individuo. Per il guerriero è sconfitto, per il monaco, svanito ed interiorizzato. Quello che conta è che ogni volta qualcosa è cambiato. Tuttavia dalla nostra prospettiva (la nostra natura), è impossibile capire cosa...noi o la realtà che ci circonda? Su cosa abbiamo agito veramente?
Ma capiamo che l'importante è agire, ovvero prepararsi e navigare (ben inteso, potrebbe essere anche il "non agire" consapevole, ovvero lasciarsi sul molo o alla deriva...sapendo affrontare, però, le conseguenze anche di questa scelta, alla lunga logorante).

Mentre navighi VERAMENTE, avrai rispetto per tutto e tutti. Per gli altri vascelli che in lontananza (tu!) ritieni su rotte sbagliate. Per la piccola nuvola nera e bassa, che studierai e non sottovaluterai...ovvero rispetterai.
Per la grossa onda ed il mostro marino che affronterai con tutto il tuo impegno e capacità...ovvero rispetterai.

Fino alla (tua!) tempesta perfetta, con l'onda perfetta. Che giungerà per te, calibrata, in modo perfetto ed unico, sul limite instabile delle tue capacità. Sguardo fisso sulla cresta. Inaspettatamente calma nel cuore, forza nelle braccia e finalmente felicità dell'Anima. Cosa succeda dopo non è imporante (approdo o naufragio), poichè la tua Anima continuerà a navigare per sempre.

N.T.

Anonimo ha detto...

Democrito 15:04

"Quando la luce si accende viene allo scoperto tutta la cattiveria e la falsità, non tanto del mondo, ma quanto di te stesso......"

A quanto pare non ti si è accesa abbastanza per vedere che questo riguarda innanzi tutto te stesso, perchè mischiare tutti?

Parla per te stesso amico, che io non ho nulla da spartire con questo tuo sentire.

Giorgio Andretta ha detto...

Le sono debitore per la sua corroborazione, egr. N.T., soprattutto della metafora.

Anna ha detto...

@N.T e Demo

I vostri ultimi post sono bellissimi, ed e' esattamente cosi' che la VITA andrebbe vista e vissuta. Ma ognuno la vede come gli pare, e va bene cosi'.

Saro' piu' spicciola di voi due e di ZN, visto che avete detto tutto cio' che c'era da dire, e ribadisco che la crisi e' una benedizione e fa parte della perfezione del tutto, e che il mondo si divide in chi ha le palle per superare le crisi- e il mondo ne ha attraversate infinite ma siamo ancora qui a raccontarle- e chi non ne ha. E come dice N.T. chi sceglie di non agire consapevolmente ne affronta le conseguenze, tanto quanto chi sceglie di agire sa che potrebbe farcela come no. Meno male che e' cosi'. Immaginatevi se fossimo eterni, du' palle !! La vita e' bella perche' rispetto all'eternita' infinita e' breve.

Su una cosa mi dissocio da te Demo, parli troppo di politica e di Monti: e' un male, a mio parere. So a malapena che faccia abbia sto Monti e non mi riguarda minimamente NULLA che abbia a che fare con cio' che Monti pensa di rappresentare, e la cosa tragica e' che tu stesso Demo, cosi' come gli altri, gli attribuisci un potere dandolo per scontato, ovvero quello di rappresentarti e di rappresentare il cosiddetto "Stato". Attribuire agli altri un potere su noi stessi e' pericoloso, l'ho detto milioni di volte, specie se quel potere viene da qualcuno che non avete nemmeno fatto finta di scegliere ma vi e' stato appioppato direttamente da altri. Ma voi a quanto pare accettate tutto questo tranquillamente, credendo davvero che il problema di Monti siano le minchiate che dice in TV (ma ancora la guardate poi???).

Non sarete MAI liberi se non iniziate a liberarvi delle certezze, delle anti certezze, delle illusioni, delle anti illusioni, dei concetti muffosi e fuffosi, di voi stessi, soprattutto di voi stessi.

Anonimo ha detto...

@NT

Per te

http://www.youtube.com/watch?v=W9Tdw5nG4dQ&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=3UCCjUra9Nc&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=0X7d9hMVJWQ&feature=related

e

http://www.youtube.com/watch?v=O6Yau-A4Wvw
http://www.youtube.com/watch?v=5jjeJGePXDk
http://www.youtube.com/watch?v=7yLhCg9xupI&feature=related

Mare e montagna,poi non così diversi
http://www.youtube.com/watch?v=_EBYf3lYSEg&feature=related

ciao

Anonimo ha detto...

@ Anna

http://www.youtube.com/watch?v=dZ5xO1ytPAs

Anonimo ha detto...

@N.T.

Bellissimo commento.
ho lavorato per mare per anni, anche così http://www.youtube.com/watch?v=nVcH7J5bPws
mai avrei immaginato che potesse mancarmi.
Grazie!
Salvatore

ZN ha detto...

@TT che scrive:
Ma ancora non l'avete capito? Democrito-Anna-ZN sono il Cerbero del blog, il cane da guardia a tre teste. Con il compito del lento annichilimento del settore commenti, una volta addirittura parte più interessante del sito (nonostante la loro presenza).

TT


ZN risponde:

Ma certo che l’hanno capito... che tu sei solo una TRIPLICE testa di cazzo, in ANNICHILIMENTO. Il settore commenti è quello che è. E non per forza deve essere “interessante”. Ma poi interessante per chi, per te? Comunque, nonostante la TUA presenza, a me (la sezione commenti) sta bene così com’è.

Oltretutto (Democrito scusa se prendo in prestito le tue parole, modificandole leggermente), la triade non esiste, è un’invenzione dei Debunker Trolleggianti. Posso avere simpatia o identità di vedute con altri utenti, ma preferisco rimanere un marinaio libero... un marinaio che, nel mare della vita, tiene lo sguardo fisso a un’unica stella; e se questa non brilla, lascia andare il timone e se la ride se la sua nave sprofonda nell’abisso infinito.*

____________________________________

* “Magnifico, sublime, divino sentimento! Una fiamma immortale arde nel petto dell’uomo che adora ed è adorato. Egli è un essere etereo. Gli accidenti terreni non lo toccano. Rivoluzioni e cadute di imperi, cambiamenti di fedi religiose, mutamenti di opinione, per lui non sono che le nubi e le meteore di un cielo tempestoso. I disegni e le lotte dell’umanità sono, ai suoi occhi, null’altro che le ansie di pigmei e fantasie di scimmie. Nulla può soggiogarlo. Egli se la ride della perdita di ricchezze, della perdita di amici, della perdita di posizione sociale. Le azioni e i pensieri degli uomini gli sono ugualmente indifferenti. Egli non si immischia nelle loro affannose contese, e non rispetta affatto le aleatorie imposture alle quali quelli si inchinano. Egli è un marinaio che, nel mare della vita, tiene lo sguardo fisso a un’unica stella; e se questa non brilla, lascia andare il timone e se la ride se la sua nave sprofonda nell’abisso infinito.”
(Benjamin Disraeli)


http://youtu.be/585JSsi5T-o

Anonimo ha detto...

****** MO' ACCENDIAMO PURE 'NA
CANDELA A SANTA "CRISI" ******


E c' avete rotto i cojioni co 'sti benefici della CRISI......ECCHECAZZO !

UN PO' DI BUON SENSO....DIAMINE ! ! !
Sarà anche vero che a "VOLTE" ( il più delle volte il male CREA un male maggiore ! ! ! ) dal male nasce il bene, ma "sempre e solo" IN DETERMINATE CONDIZIONI, ossia QUANDO - lo si RICONOSCE - e "sempre e solo" se si riesce a invertirne la polarità.

Il VERO cambiamento può AVVENIRE UNICAMENTE dalla GIUSTA CONOSCENZA che risvegli la CONSAPEVOLEZZA.....se questo avviene singolarmente ci si salva un POCHINO, se collettivamente......SAREBBE UNA GRAN PACCHIA, un salto QUALITATIVO che muterebbe sostanzialmente TUTTO e TUTTI.

Qui "qualcuno" vorrebbe far passare questo DIABOLICO PSEUDOCONCETTO come "legge universale"; una legge che, meno male, NON ESISTE, se non INCLUSA nel "TUTTO E' POSSIBILE"........
Perchè se no saremmo davvero nella merda.

Tutta 'sta predica SEMPLICISTICA mi puzza a religione, ad intenzione di SVEGLIARE sensi di colpa e masochismo....."MEA CULPA, MEA CULPA, MERITO DI PRENDERLO NEL SEDERE"........

Attenzione a dire "certe cose" in giro, vi potreste anche attirare delle SANE BASTONATE......
E mi raccomando, NESSUNA lamentela dopo, anche per voi vale: "ve le siete MERITATE !!!"

Lilith

Carletto ha detto...

@Anonimo di
"Scusate la crudezza
ma nmf non era deceduto?"

NO!!! altrimenti giorni fa ho parlato con un fantasma!! :))


@Democrito
"Emilio sostiene che Sof e Nmf (Mdd è stato cacciato, il che è diverso) siano usciti dal blog alla grande. È falso. Se ne sono andati perché erano stufi di subire critiche personali ingiustificate, senza che nessuno argomentasse acunchè, da parte di esseri inferiori. "

Democrito Nonmifirmo ha avuto un problema un pò serio di salute e si sta riprendendo piano piano.
Cmq sono sicuro che nno ha mai ritenuto qualcuno di questo blog un "essere inferiore"!! anzi proprio al contrario!!

Anonimo ha detto...

@ GV.

Finalmente un pò di SAGGEZZA.....BRAVO.

Fa piacere ( e commuove ) leggere le SANE considerazioni di chi riesce ancora, e malgrado "tutto", a vedere la realtà per quello che è; di chi possiede ancora occhi puliti e partecipa empaticamente alla sofferenza umana.

Lilith

Anonimo ha detto...

@ CARLETTO.


EEEEH SI.....ancora, e dopo tanta assenza, si parla di lui, del BUONO e SAGGIO NMF ! ! !


Le stupidità e cattiverie che alcuni scrivono ???
Tutta invidia Carletto......tutta INVIDIA.......

Ciao. Lilith

Anonimo ha detto...

Tò, parlando di mare

http://www.stampalibera.com/?p=54932

Anonimo ha detto...

@ Carletto

Dici: Cmq sono sicuro che nno ha mai ritenuto qualcuno di questo blog un "essere inferiore"!!

Eh! Certo, altrimenti parlava con te?!
Non trovi?

Buona notte, caro.

Democrito ha detto...

***Democrito Nonmifirmo ha avuto un problema un pò serio di salute e si sta riprendendo piano piano.***
Questo non cambia di una virgola il senso del discorso.

***Cmq sono sicuro che nno ha mai ritenuto qualcuno di questo blog un "essere inferiore"!! anzi proprio al contrario!!***
Quien sabe?. Io lo faccio perché non mi perdo nelle fantasie ma guardo in faccia la realtà. Un cane è un cane, un verme è un verme, un uomo un uomo, e un idiota è un idiota.

Cqm non capisco il senso del tuo intervento.
Difendere Nmf no, perché non c’è nessun attacco.
Ristabilire la verità dottrinale nemmeno, perché ne io ne te possiamo sapere cosa frulla nella testa di un altro.
Riabilitare l’immagine del “santo”, che potrebbe essere compromessa, non credo, o almeno io non ti considero così stupido.
Esprimere disappunto o scandalo per le mie dichiarazioni? Forse qui ci siamo, ma se così fosse dovresti iniziare a scandalizzarti prima delle dichiarazioni degli imbecilli, poi, eventualmente, di chi da loro dell’imbecille, ma non mi sembra tu lo abbia fatto.

Democrito ha detto...

Anna@
Penso di averne parlato a sufficienza nei commenti precedenti, perciò ti racconto una storiella.

C’era un uomo, in India, che era molto devoto e andava tutti i giorni al tempio a pregare. Aveva capito che la realtà è un sogno e che l’unica vera realtà è il Braman.
Un giorno uscendo dal tempio stava riflettendo su questa sua consapevolezza, quando si sente un frastuono e qualcuno grida: scansatevi che è scappato un toro infuriato.
La gente scappa, ma lui rimane e pensa: io sono il Braman, il toro è il Braman, pechè mai dovrei scappare da me stesso?
Un altro grida: via, via, sta arrivando da questa parte. Ma lui rimane e pensa: io sono il Braman, il toro è il Braman, perché mai il Braman dovrebbe nuocere a se stesso?
Una terza voce si rivolge proprio a lui e gli urla: togliti di li che ti sta venendo addosso. Ma lui è ormai convinto e pensa: la vita è un sogno, il Braman è l’unica verità. Questo non sta succedendo davvero e non darò retta alle suggestioni di Maja.
A quel punto viene travolto dal toro e passa un lungo periodo di sofferenza per guarire dalle fratture e dai colpi ricevuti.
Mentre stava guarendo il suo animo era però turbato e alla fine si decide di confidarsi con la vecchietta che veniva tutti i giorni ad accudirlo.
Cara madre, dice, come è possibile che se ogni cosa è il Braman, tutto questo sia potuto accadere e che io viva le mie sofferenze in modo così reale?
Figliolo, risponde la vecchietta, se è vero che tutto è il Braman, perché non hai dato retta alla voce del Braman che per ben tre volte ti ha detto di spostarti?

Io la ho sentita nel mio periodo indiano. Forse non era proprio così, ma il senso era quello.
L’importante è non creare una religione fatta di regole morali, di dovresti o non dovresti fare. In questo campo il processo non è ai fatti, ma alle intenzioni.

Democrito ha detto...

***Tutta invidia Carletto......tutta INVIDIA....***

più che invidia, si tratta di INDIVIA, un ottima insalata che contiene un elevato contenuto di vitamine c e b9.
consigliabile in tutte le diete, a meno che non siate intolleranti all'acido acetilsalicitico. Sconsigliabile anche a chi ha problemi di coagulazione, sempre a causa dell'alto contenuto di acido acetilsalicitico.
Buon appetito!

Anonimo ha detto...

Democrito ho scritto quelle 3 righe solo perchè ho trovato nella posta varie email che mi chiedevano se Nonmifirmo fosse morto o allora perchè nn scrive più.solo per quello niente di + niente di meno!!
(se nn leggevo la posta nemmeno lo sapevo visto che sono preso dal trasloco...ero rimasto che NMF era Vigna!!!pensa te ahaha da sballati mentali)

(riguardo altri visti come "esseri inferiori"....hai ragione tu nn c'era bisogno di dire niente (parla da solo il come NMFsi è relazionato tutte le volte con gli altri (e per questo magari ha ragione anche l'anonimo 00:13!!))

CARLETTO

Anonimo ha detto...

cmq anonimo 00:13
trovo trovo,,ma trovo anche la tua malignità subdolina!!ma cmq nn mi offendo,fossero quersti i problemi!! ehehe

@Lilith
nooooooo problem!!

CIAO (scappo che sono in pausa allo schiavificio!!) :)))

Anonimo ha detto...

@ demo'

http://www.youtube.com/watch?v=dZ5xO1ytPAs

Anna ha detto...

Ciao Demo,

Conosco la storiella, mi piace molto e come sai non mi interessano le religioni. Non mi interessano nemmeno i commenti deficienti di determinati utenti (azz che rima !), ma il tuo commento sull'indivia lo trovo fantastico ! :))

Mangiare sano e' il primo passo per pensare in modo decente, e qui dentro di intossicati da surgelati radioattivi ce ne sono a dozzine.

ZN ha detto...

Come già ribadito tempo fa, citando “La fattoria degli animali” di G. Orwell – e ora citando anche l’articolo di Solange “UTILI IDIOTI” -, le rivoluzioni servono soltanto a “cambiare tutto affinché non cambi nulla”, a rendere tiranni gli oppressi, a versare sangue umano innocente, ad eliminare i personaggi “scomodi” al sistema secolare (millenario?), a ridurre la popolazione...

Ma cosa credi, cara Lilith, che imbracciando forconi e fucili da caccia, e sparando a do coglio coglio, servi davvero a migliorare le condizioni umane?!!! Ma hai idea delle ARMI che QUESTI possiedono? Possiedi tu qualcosa di simile??? Essi, volendo, ti schiaccerebbero in un istante, con un minimo movimento di MIGNOLO, GUADAGNANDOCI lautamente e per decenni e decenni. Mentre tu ti ritroveresti, se non ammazzata, peggio di prima, ma mooolto peggio di prima, ovvero di adesso. Cazzo, dici che la “cultura” serva... si ma a fare cosa??? se neanche è in grado di suggerirti una valida (e non la solita) alternativa di “salvezza e riscatto”?

Intanto, però, si potrebbe fare tantissimo, come già qualcuno ha compreso e sta facendo, per cambiare CONCRETAMENTE lo STATO di fatto in cui versa il popolo, noi compresi, e senza rimetterci INUILMENTE, vanamente.

Premesso che in ogni caso l’umanità avrà un lungo cammino ancora da fare (di non poco conto), intanto potrebbe iniziare ad esercitare il proprio DIRITTO/DOVERE, ognuno attraverso i mezzi che GIA’ POSSIEDE. Ovvero, iniziare da dove si trova, attraverso il lavoro/professione che lo impegna quotidianamente. Ma con COSCIENZA, LEALTA’, ONESTA’, IMPEGNO, BUON SENSO... con UMANITA’. Sarebbe già tanto, anzi tantissimo. Pensa se un medico operasse davvero per la salute dei suoi pazienti e non per gonfiare il proprio ed altrui (lobby farmaceutiche) portafoglio, mettendosi pure a fare il politico; pensa se psichiatri e sindaci ordinassero il tso a chi davvero ne necessita (guerrafondai, pedofili, prevaricatori, abusivisti, violentatori, ecc.) essendo un pericolo soprattutto per gli altri; pensa se i giornalisti iniziassero ad informare i cittadini davvero sui fatti, senza filtri e favoritismi per un tornaconto di facile carriera e notorietà; pensa se i giudici giudicassero applicando le leggi con buon senso; pensa se gli avvocati lavorassero davvero in difesa dei loro clienti (soprattutto se poveri ed ignoranti) e non tramassero più tra di loro al solo fine di continuare a spennarli nel tempo; pensa se ognuno si assumesse ONESTAMENTE e COSCIENZIOSAMENTE la RESPONSABILITA’ del proprio lavoro/professione e, nel RISPETTO di esso, di CONSEGUENZA e GIUSTAMENTE agisse per ciò che lo compete, a qualsiasi costo... questi non sarebbe un UOMO? Non sarebbe una DONNA? O, piuttosto, sarebbero... ALIENI?

Le guerre, i massacri, i soprusi... le più spregevoli e deplorevoli azioni di questo mondo sono pur sempre alienazioni UMANE, non aliene. L’essere umano, rinnegando se stesso, ha partorito alieni e/odemoni che a loro volta poi lo hanno profondamente modificato non solo nella carne, ma anche nello spirito, nella mente e nell’anima. Essi, i demoni/alieni, altro non sono che i “figli” dell’umanità, di Saturno, Chronos - che non a caso ha evirato il padre ed aiutato la madre a liberarsi di Urano (che giaceva costantemente su di lei impedendo ai figli concepiti di uscire dal suo grembo) sostituendosi a lui, - rappresenta l’umanità che abita attorno alla Terra, e che dopo aver generato nel TEMPO ciò che chiamiamo demoni (o alieni) se ne è anche lasciata fecondare, rischiando (come predetto) di generare prima o poi il Demone dei demoni, l’Alieno degli alieni, il Dio degli dei, il Re dei re, il Maestro dei maestri, che l’avrebbe annientata. Sicché si è vista costretta a distruggere (“mangiare”) i suoi stessi frutti (vedi anche metafora di Erode), soprattutto quelli più belli, ovviamente. Ma... .
http://youtu.be/INPYQXdkrM4

Anonimo ha detto...

@ CARLETTO

Un solo grido una sola voce sulle tue NEWS
http://www.youtube.com/watch?v=jaQjMK5ZhMo

O preferisci la versione extra?
http://www.youtube.com/watch?v=Wvo1mDsvJHM

Anonimo ha detto...

@ ZN.

Ma caro, come hai potuto confondere il mio commento con un altro ?!?
dove avrei mai affermato che dovremmo imbracciare forconi e fucili da caccia ?!?!?

Con "conoscenza e consapevolezza" credi intendessi questo ??
Semmai intendevo quello che affermi dopo, ossia cominciare a fare ciò che è GIUSTO e MORALE dal punto in cui ci si trova......

Comunque, per dirla tutta, UN BEL PO' DI BASTONATE LE DAREI "ANCHE", E PIU' CHE VOLENTIERI.....:-)))))

Lilith

Anonimo ha detto...

@ CARLETTO.13:03

"CIAO (scappo che sono in pausa allo schiavificio!!)"


AHAHAHAHAHAHAH......"SCHIAVIFICIO".......che IMMAGINE.....è troppo BELLA......AHAHAHAHAHAHAH! ! ! !

CIAO, SIMPATICISSIMO E GIOIOSO CARLETTO :-))))

Lilith

Anna ha detto...

E quando l'immagine dello schiavificio diventa bella siamo ad un passo dalla zombitudine completa :)))

Dite la verita', quanto bene gli volete a sto sistema per dargli ogni giorno un pezzetto della vostra anima aggratisse solo per soddisfare i bisogni della sopravvivenza?
Un po' pochino ad un costo troppo alto, no?

ZN ha detto...

@Lilith 29 ottobre 2012 20:17

PERFETTO

Anonimo ha detto...

@ ZN
http://www.youtube.com/watch?v=dZ5xO1ytPAs

ZN ha detto...

@Anonimo 31 ottobre 2012 20:36

http://youtu.be/5iSuhfzapAM


@Lilith 29 ottobre 2012 20:17

:P

Anonimo ha detto...

@Anna

Tipico discorso da impiegata statale, mantenuta o benestante di famiglia.

La gente comune deve pagare l'affito se non può andare in case di proprietà e anche in quel caso se non ha altre entrate deve pagare IMU e altre tasse comunali (corrente e gas si potrebbe anche rinunciare)

E' apprezzabile chi almeno sulle proprie tribolazioni fa dell'ironia invece di chi critica dall'altro o per partito preso.

Anonimo ha detto...

Anna 'maestrina fastidiosa', penso fosse solo una battuta quella di Carletto... giocata sullo 'scappo' e 'schiavificio'

Luca

Anna ha detto...

@ Anonimo 1/11 12:25 e Luca

Si. DU' PALLE !!. Andiamo oltre adesso?

Anonimo ha detto...

@ Anna.


PERDINDIRINDINA.....E se ogni tanto ti rilassassi un pò.......???

Dove è il senso dell' umorismo che, se ben ricordo, avevi.....Non sarà finito per errore nel congelatore con le provviste di fagiolini e vegetali vari ?!? :-)))


Vabbè che ti sei "FISSATA" e pur di darmi contro negheresti anche te stessa.....
Però, RISUCCHIARE tutto INDISTINTAMENTE in quel nefasto "BUCO NERO"........nuoce in primo luogo te stessa, CREDIMI ! !

@ Luca.

Ciò che mi ha fatto ridere, in primis, è stato il termine "SCHIAVIFICIO" in SE', oltre al contesto in cui lo ha immesso, naturalmente. Termine coniato, evidentemente, dallo stesso Carletto, che, ( e non è la prima volta ) mostra grande estro e fervida immaginazione nell' INVENTARSI parole nuove.....Prova, questa, di una VIVACE intelligenza.

Lilith

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=bct4A70HLC4

giulio esposito ha detto...

La pace del mignolino, quella esercitavo io da bambino