lunedì 17 settembre 2012

Notizie Flash. Sergio Segio e Nessuno Tocchi Caino


Talvolta per capire come funziona il sistema è sufficiente prestare attenzione ai piccoli particolari, quelli che sfuggono ai più, e di cui i giornali non si occupano.

Un esempio.
Nel 2003 Sergio Segio riceve il premio "Rosario Livatino", premio internazionale per l'impegno sociale. Ricordiamo che Rosario Livatino era un magistrato giovanissimo che fu ucciso dalla mafia in Sicilia.
Sergio Segio è uno scrittore italiano, che ha redatto voci di enciclopedia (in genere su temi politici) per Utet, Rizzoli, Bompiani.
Vediamo più nel dettaglio chi è questo personaggio che ha meritato il premio Livatino.

Nel 1979 partecipa all'omicidio del giudice Alessandrini.
Nel 1980 uccide Guido Galli, altro magistrato.
Nel 1981 rivendica l'omicidio di un vicebrigadiere degli agenti di custodia, Francesco Rucci.

Quindi, dopo aver ucciso due magistrati e un brigadiere (ma non furono questi gli unici omicidi commessi), è stato premiato a livello internazionale con un'onorificenza intitolata ad un magistrato.

Dal 2010 è nel direttivo di un'organizzazione umanitaria: Nessuno Tocchi Caino.

A questo punto diciamo cos'è l'associazione Nessuno Tocchi Caino.

Tale associazione si occupa di diritti umani, in particolare della tortura e della pena di morte.
Uno degli esponenti più importanti di questa organizzazione dedita al benessere dell'umanità e al miglioramento delle coscienze degli esseri umani è Sergio D'Elia.

Vediamo ora chi è Sergio D'Elia.
Anche Sergio D'Elia è un ex terrorista di Prima Linea condannato a 30 anni (poi ridotti a 25 in appello, nel 1985) per l'uccisione di un agente di polizia. Nel 1978 viene ucciso durante un'evasione da parte di alcuni militanti di Prima Linea l'agente di custodia Fausto Dionisi; venne ferito gravemente ma riuscì a salvarsi invece l'agente Dario Atzena.
Invece di 25 anni D'Elia, grazie alle fantastiche norme carcerarie che abbiamo, se ne fa solo 12 e nel 2000 ottiene la cancellazione dal casellario giudiziale delle condanne penali e quindi la possibilità di accedere a cariche pubbliche.
Nel 2006 viene eletto parlamentare con le liste della Rosa nel Pugno e nominato segretario alla Presidenza della Camera ("è un cittadino come tutti gli altri, che ha pagato il suo debito", dirà Bertinotti).
Ed è uno degli esponenti di punta di Nessuno Tocchi Caino.


41 commenti:

Anonimo ha detto...

ora capisco perchè sono un semplice operaio!!!! :D

Rodolfo

Anonimo ha detto...

e quale sarebbe la conclusione a cui vuoi arrivare?
a me pare abbastanza normale che di un'associazione che si occupa della condizione dei detenuti facciano parte, e magari siano nel direttivo, persone che hanno avuto esperienza del carcere, magari con condanne pure ultradecennali.
così come non vedo nessuna contraddizione nel fatto che uno sia un ottimo scrittore di cose politiche ed un omicida (per ragioni politiche) allo stesso tempo. forse il riconoscimento pubblico è stato eccessivo ma spesso queste cose succedono proprio per scatenare un polverone e far parlare dell'evento che altrimenti nessuno conoscerebbe.

Paolo Franceschetti ha detto...

non voglio raggiungere nessuna conclusione. Io do la notizia. Ciascuno la elabora come vuole. Gli eunuchi psichici trarranno conclusioni come le tue. Io ne traggo altre. E ciascuno avrà la sua.

Adanos ha detto...

ehhh ...
Gli eunuchi psichici ...
beati loro ...
che davvero non riescono a vedere il marcio.
per ora vivono meglio loro.
vivono nel mondo buono del mulino bianco dove banderas e "rosita" tutte le matine preparano con amore e gioia le fette biscottate!

http://www.youtube.com/watch?v=X1VoypHFnBA

Paoloooo
i video della conferenza di bolognaaaa
pleaseeeeeeee!!!!


Anonimo ha detto...

ok, dai la notizia. a parte che non è una notizia che d'elia sia nell'associazione "nessuno tocchi caino" perchè, mi pare, vi faccia parte da tempo. così il resto. dico questo per intendere che se dai una certa notizia e non un'altra vuoi indirettamente che il lettore noti qualcosa che hai notato anche tu.

poi, cmq non capisco perchè tu debba trarre a tua volta la conclusione che chi la pensa diversamente da te, o meglio chi non vede le trame sottili e intricatissime che vedi tu, sia un eunuco psichico.
Seguo il tuo blog da anni e vedo che, per quanto tu ti affanni a metterci sotto gli occhi quello che te pare ovvio, ma che a noi semplici lettori del blog spesso (non sempre) sembra paranoia fine a se stessa, non si sia arrivati a una conclusione univoca e definitiva circa l'esistenza dei poteri che muoverebbero l'intero mondo politico (e non solo).
nessuno vuole negare che esistano altri livelli di comando nella vita pubblica nè che il tuo lavoro di ricerca sia inutile ma alle volte si fanno congetture che sfiorano il ridicolo.
per cui mi pare un pochino eccessivo rispondere in maniera così tranchant ad un'osservazione, spero, legittima sulle "notizie" che dai.

Anonimo ha detto...

"eunuchi psichici" è fantastico...

O' COMPLOTTIST ha detto...

EUNUCHI PSICHICI!!!! AHAHAHAH

mariatere ha detto...

anonimo è stata data una notizia e la notizia non prevede alcuna conclusione, perchè tutto è già palese nella notizia e non c'è bisogno di aggiungere altro, se non la triste constatazione che il sistema è così marcio che non si andrà mai avanti.

ti suonerebbe strano se proponessero il premio nobel per la pace a personaggi del calibro di hitler o di gheddafi che hanno sterminato popoli interi? se la risposta è si allora troverai quanto meno strano che sia stato conferito un premio internazionale per l'impegno sociale ad un uomo CHE SI è impegnato ad uccidere magistrati e brigadieri!????!!! e oltre al danno c'è pure la beffa: un uccisore di magistrati vince un premio intitolato ad un magistrato!? se poi notiamo che livatino aveva scoperto i rapporti mafia(stato)-massoneria allora diventa tutto ancora più chiaro...

Anonimo ha detto...

Non c'è niente di normale in tutto questo, anzi è solo molto inquietante.
Innanzitutto il "caino" non puo' essere considerato un cittadino normale, grazieaddio. non ancora, nonostante quello che succede in giro.

Secondo, io Caino non lo tocco xchè mi fa schifo, ma soprattutto NON LO PREMIO, NON LO ELEGGO, NON LO METTO A COMANDARMI, non lo PAGO con le tasse sui miei guadagni da cittadino anormale o fuori moda, anzi forse non abbastanza intellettuale da far fuori qualcuno.

Ma quelli del Pugno nella rosa sono un po' senza vergogna..

Niente accade per caso ha detto...

@Paolone.

"Eunuco psichico"?
Bè, mi pare una risposta un po' troppo dura nei riguardi di Anonimo delle 10.44.
Non mi pare abbia fatto il solito intervento del debunker fanatico ("siete tutti scemi", "andate a lavorare", "vi fate troppo seghe mentali", ecc.).

La chiusa del messaggio è poi contraddittoria nella sua cripticità.
A che pro riferire pubblicamente una serie di notizie che palesemente ritieni importanti, per poi non spiegare il motivo per cui le reputi tali, e dire che ognuno farà da sè?

Aiutami a capire il tuo pensiero.
Ti volevi limitare a denunciare lo schifo di assassini che vengono redenti a buon mercato, o altro?

ComunicazionePersuasiva ha detto...

Bravo Paolo!
Solo chi è privo di buon senso chiede al ladro consigli sull'onestà!

Anonimo ha detto...

anonimo delle 9,12:
il mondo va a rotoli prorpio perchè ci sono quelli come te,che,malgrado qualcuno gli metta le notizie sotto il naso per farlo riflettere lui le trova "normali".....

Paolo Franceschetti ha detto...

Eunuchi psichici è un espressione che ho copiato da Salvatore Brizzi. :-)

Quanto al fatto che sia stato intollerante o comunque troppo duro è vero. In teoria mi piacerebbe essere dolce e tollerante come il Dalai Lama, ma non ci riesco. E mi fa incazzare che uno non noti l'assurdità della situazione relativa ad un Tizio che ha ucciso due magistrati e un poliziotto, e riceve un premio intitolato proprio ad un magistrato ucciso.
Un po' come se un giorno Riina si pentisse, e collaborasse con lo stato per incastrare altri mafiosi, e allora gli dessero il premio "Falcone e Borsellino" per la lotta alla mafia.
Il premio lo dovrebbero dare a Salvatore Borsellino, a Benny Calasanzio, o a ben altri personaggi.

Anonimo ha detto...

Come al solito quindi se la suonano e se la cantano da soli...
Fa anche parecchi pensare che, guarda caso, il tizio si candida per la rosa nel pugno..ma che combinazione...un partitello volto al bene, privo di ideologie e così sinceramente finanziato da benefattori...
Al di là della questione politica per non scaderci, questi personaggi in questo mondo si celebrano, premiano e leccano a vicenda, ma dovranno rendere conto nell'altro.

pav ha detto...

al di la' delle interpretazioni, la 'lettera' del Tuo articolo è significativa... lo sai che leggendolo mi è venuta la pelle d'oca?

grazie di tutto, sei sempre illuminante

ZN ha detto...

Paolo! Dici di aver compreso il sistema ma ti stupisci “della situazione relativa ad un Tizio che ha ucciso due magistrati e un poliziotto, e riceve un premio intitolato proprio ad un magistrato ucciso” ? Ma non comprendi che dal LORO punto di vista il fatto è RAGIONEVOLE così come per te, evidentemente, è ASSURDO?

Secondo te, LORO sarebbero i “cattivi” e tu il “buono”?
Loro i “sbagliati” e tu il “giusto”?
No. Siete UGUALI!! Anzi, SIETE LA STESSA COSA.
Solo che tu la ragioni in un modo e loro in un altro.

Solito bipolarismo.
Solita dualità.
Solita ignoranza.

Caino e Abele rappresentano la DUALITA’ illusoria. In realtà, Caino ed Abele sono invece una sola persona, come Dr Jekyll and Mr Hyde.

(E’ soltanto il GIUDICARE che, illusoriamente, te li fa vedere separati e distinti.)

Ma fai bene a fare quello che fai. Anche tu sei in gioco! Anche tu sei funzionale al non-duale. E hai bisogno di loro per ritrovare la tua unità, unicità, universalità.

La coerenza, che tu ricerchi, è il fondamento della dualità. Mentre il non-duale, verso il quale ognuno di voi naturalmente (e con i propri tempi) tende, è non-coerente.

La coerenza, quella si che vi rende tutti "eunuchi psichici".

Soc. (cre)azione di plus(Valori) ha detto...

Non rispondere male a chi ti fa' notare le fregnacce che spesso posti, caro Paolo.
Non mi sembra molto buddista come atteggiamento.
italianuovista,forzanuovista,ect,
si ; ma buddista proprio no'.

(Del resto uno puo' legittimamente sparare a zero contro la chiesa cattolica e tutte le religioni organizzate,ma per finire poi alla soka gakai no!)
E gli dai pure dell'eunuco psichico,quando il problema del mondo sono le teste di cazzo !

Non per niente il Salvatore invitava a farsi eunuchi per il Regno.
Temo pero' che piu' che la religione ci voglia Freud con
l'ambivalenza edipica ed il complesso di castrazione per
capirci qualcosa.

E porca miseria,pubblica qualcosa
di interessante ogni tanto, basta
con questa marea di sciocchezze .

Il tuo indirizzo mail e' sempre
drag-star@hotmail.com ?
Volevo mandarti il passo sull'adultera lapidata che c'e'
nel Vangelo

Anonimo ha detto...

Anonimo 18 Settembre 03:08

dici:
"E porca miseria,pubblica qualcosa
di interessante ogni tanto, basta
con questa marea di sciocchezze ."

Beh, Caro/a basandomi sul tuo commento mi fai pensare che te le sei lette proprio tutte le sciocchezze pubblicate.

Circa il Salvatore ti consiglio la lettura di : Luca 6,39- 42.

Aisha

Paolo Franceschetti ha detto...

Abbi pietà... il passo dell'adultera lapidata risparmielo che lo conosco.

Anonimo ha detto...

Marisa

ZN,sono la tua metà, quella intelligente.
Ti volevo ricordare di non dire troppe stronzate perché sbilanci la nostra unicità a favore della parte demenziale.
Ricordati anche di prendere la pillola per il mal di testa che poi stai tanto male.
Ci vediamo a casa per la cena, stasera ti preparo i fagioli all'uccelletto che ti piaccion tanto tanto.

Anonimo ha detto...

@ Paolo franceschetti

sono l'eunuco psichico, cmq è ovvio che mi sembra del tutto fuori luogo dare un premio a chi ha ucciso un magistrato

MA

i criteri di assegnazione dei premi (di tutti i tipi) non sono solo quelli che vuoi vedere tu (massoneria onnipervasiva etc etc) ma anche e, a mio parere spesso, motivi molto più bassi cioè il mero polverone mediatico e successiva pubblicità che un tale conferimento suscita.
voglio dire, io questo premio non lo avevo mai sentito, non so chi assegna nè cosa si assegna, ma non credo sia fuori del mondo pensare che chi organizza ricerchi un po' di pubblicità a buon mercato con una premiazione "scandalosa".

ZN ha detto...

@Marisa

Spiacente. Non ho nessuna “metà”, essendo INTEGRO ed INDIVISIBILE. Né stupido, né intelligente. Semplicemente, sono quello che sono. Niente. Nientità. Un Puntino.
Non prendo pillole. Né ho mai (o quasi mai) mal di testa :-)

I “fagioli all'uccelletto”, piuttosto e gentilmente, preparali a ssòreta, a chella piccerella. Ca màmmeta... (capisce a 'mme! ;-)

Anna ha detto...

Meno male che esistono anime come ZN, sennò altro che eunuchi psichici, morti spirituali proprio.

Ma poi chissenefrega di un premio assegnato a qualcuno, possibile che dobbiamo ancora stare lì ad attaccarci a queste minchiate??? Lo capite che se continuate a dare valore a cose come un premio il sistema ci sguazza, si o no????
Dice bene l'anonimo delle 17.37, è solo pubblicità che questi zombie cercano, ma perchè concedergliela tanto facilmente??

Siete "contro" il famigerato sistema? Dimostratelo fottendovene di bazzecole ad uso e consumo di chi ancora crede che un premio faccia la differenza tra buoni e cattivi. Soprattutto smettete di fare da cibo energetico per quelle larve cazzo !!

Stefano ha detto...

Mi tocca constatare che nessuno ha capito il vero senso dell'articolo. Se volete camuffare la vostra imbecillita' con la ricerca della sofisticatezza letteraria (alias cazzeggio altisonante) per disorientare chi magari legge di sfuggita, abbiate almeno la decenza di inserire dei tag di apertura e chiusura: es. "cazzeggio on" "cazzeggio off".
Schopenhauer e' abbastanza ostico, puo' nuocere alla salute.

Grazie.

Segretius ha detto...

A me sembra che chi, in qualsiasi modo, compie atti "virtuosi" come omicidi e crimini vari, viene riconosciuto, dal sistema , come uno da assoldare, da tenere stretto e ovviamente usare "pro sistema". Il sistema non ha bisogno di castrati, ma di gente che, espressione odiosa, ha i coglioni.Forse è meglio essere un po' eunuchi.... Ma il sistema è così, magari all'inizio te la fà pagare, poi ti assolda, basta che lo servi, coi coglioni... o da coglione. Vero ZN?

Anonimo ha detto...

Segretius,

sicuramente è così, il sistema ha bisogno di schiavi, io personalmente preferisco essere schiava con la coscienza più o meno pulita, che avere vantaggi immediati da pagare con la ricattabilità a vita.

Voglio dire, non mi chiederanno mai d "pagare le mie fortune" con atti indegni, al massimo potrei subire le conseguenze di essermi posta contro di loro per qualcosa che ritengo giusto.

Ad ognuno il suo ruolo. Comunque esistono, sì esistono veramente persone per cui i principi e la coscienza non hanno alcun valore. Ne ho conosciute personalmente. Loro sono gli elementi ideali x il "sistema" di cui parliamo. Non lo sanno ma sono più schiavi di tutti.

Vena

Anna ha detto...

Esatto Segretius, ed è per quello che chi ha i coglioni in genere sta dalla parte che preferisce e dove si sente meglio anzichè fare lo schiavo che se la prende in culo ogni singolo giorno. Chi ha i coglioni decide cosa fare della sua vita e lo fa, fregandosene altamente del giudizio "morale" di chi come voi sta qui a pontificare di aria fritta da quanto, 4-5 anni?

Quante azioni davvero con le palle avete compiuto nella vostra vita? Avete mai, chessò, avuto i coglioni di mollare un buon lavoro e mandare affanculo tutto, specie chi vi diceva che abbassare la testa è sempre meglio che non lavorare?
Avete mai avuto le palle di "rinunciare" (lo metto tra virgolette perchè per me nulla è rinunciare ma liberarsi di o da qualcosa)ai vostri privilegiucci da Italianucci viziati per vivere secondo coscienza?

Dalle lagne pallose che scrivete, direi proprio di NO. Siete dei vittimisti del cazzo.

Ad ognuno il suo ruolo, giusto, e se non vi sta bene che chi comanda decida per voi, alzate le chiappe e svegliatevi davvero, e basta con 'ste lagne insopportabili e due minchiate scritte su un blog tanto per andare a farvi l'aperitivo con la coscienza "pulita", sennò lasciate il sistema lavorare contro di voi in pace almeno.

Segretius ha detto...

Anna, raccontami la tua vita, chi hai ucciso?......

Anonimo ha detto...

x Anna,

Hai solo voglia di mandare affanculo la gente, vedo. Travisandone i discorsi per poterti sfogare con qualcuno che non conosci.

Qui le persone "con i coglioni" di cui si parlava, non sono quelle che cambiano la loro vita uscendo dal sistema, ma quelle che nel sistema ci sguazzano attendendo da un giorno al'altro che vengano a "chiedergli di pagare il loro debito". Beh? Che vita è?

Cosa c'è di male ad avere la coscienza pulita? Ci vogliono i coglioni per averla e anche per tenerla.

Vuol dire fare scelte, vuol dire rinunciare a delle cose che altri credono vitali, non sei l'unica al mondo come credi tu. Se tu hai cambiato vita vuol dire che hai seguito la tua coscienza. Bene.

Ho letto quasi tutti gli articoli del blog e mi spiace che dopo i primissimi post arriva sempre chi apre le danze agli insulti. Io personalmente a quel punto smetto di leggere. Non ho tempo per seguire risposte e ri-insulti etc etc. Veramente inutili e noiosi.

Vena

Anonimo ha detto...

@Segretius

Anna la sado-masochista ha ucciso se stessa e adesso vorrebbe uccidere gli altri.
I suoi interventi sono un vomito di odio e di vendetta e danno repulsione.

Anna ha detto...

@Segretius

Non so, a casa tua ci sono tutti?

Attenti alle palle, in ogni senso :))

Anna ha detto...

Anzi, Segretius, potresti gentilmente confermare se la tua verso i miei presunti omicidi è solo una battuta da deficiente eunuco (per tua stessa ammissione) che pensa di fare il figo dentro sto blog o hai delle prove circostanziate sui miei presunti omicidi corredate dai miei dati personali? Perchè capisci che le tue accuse pubbliche su un blog che letto da 5 persone o 5 milioni poco importa, sono gravissime e passibili di denuncia per calunnia e diffamazione? O pensi di essere protetto da una qualche forma di anonimato e postare cose gravissime su un nick? E se hai prove che sono un'omicida dimmi Segretius, come mai non sei ancora andato a denunciarmi? Poi gentilmente mi trovi anche un solo post dove io accuso personalmente TE che vali meno di un'unghia incarnita per quanto mi riguarda di essere chessò assassino, o qualunque altra cosa gravissima passibile di denuncia penale?

Attendo gentile conferma da parte tua che trattasi di battuta di basso livello, e per carità, niente scuse che me ne sbatto le palle, quelle che me so' venute a legge ste lagne patetiche da complottisti de noantri.

Anonimo ha detto...

@Anna

Attenti alle palle.....

Tu non vedi l'ora di vedere un paio di palle e quello che da esse si erge.....l'unico che placa la tua rabbia e ti tranquillizza!

Giuliano ha detto...

ti posso aiutare a portare avanti il tuo lavoro ?

Anonimo ha detto...

@Anna
Si può uccidere d'un colpo o a poco apoco, fisicamente o psicologicamente; e tu, cara Anna, cerchi di fare un PLURIME omicidio ( ossia una STRAGE )ogni qualvolta scrivi un commento.

Sei disperata, come del resto più o meno TUTTI, come l'intera umanità: "QUESTO é il PREZZO che gli ESSERI UMANI PAGANO per le SCELTE SBAGLIATE". Solo che tu hai preso il fare del boia e ti vuoi vendicare su chi non è responsabile; mentre altri, che hanno CAPITO, se la prendono con chi di dovere.

Ma che voi denuncià, ma fammi il piacere! vorresti avere il diritto di fare agli altri ciò che non vuoi sia fatto a te?
Da buon agricoltore dovresti sapere che "quel che semini raccogli"......

Impara,da questo blog, perlomeno a riconoscere i nemici; e cerca di uscire dall'inferno della ferocia in cui ti sei rifugiata, provaci almeno, ti garantisco che ti sentirai meglio.
ELEVATI anche solo un pò, ma senza cadere nella "rinuncia del falso misticismo" con cui alterni la rabbia.....ce la puoi fare, se solo relativizzi.......

Segretius ha detto...

anna, alle 9,29 mi minacci e alle 10,29 mi vuoi querelare perchè, miseramente, come tanti su questo blog, ti prendo per il culo.
ti chiedo onestamente scusa.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Anna, raccontami la tua vita, chi hai ucciso?......Segretius bella battuta.
Non so, a casa tua ci sono tutti? anche questa e ottima bella Anna gran scambio, notevole botta e risposta, continuate cosi che passo il tempo a ridere a crepa pelle, spero di non morire dalle risate sarebbe grave x me.

Cmq ragazzi all Anna ogni tanto gli gira la CIRIBIRICOCCOLA,state attenti a voi.

CIAO.







Anna ha detto...

Ahah io ti minaccio Segretius, ma fammi il piacere e diamoci un taglio. Meno male che Beppe Bologna ha colto perfettamente la mia ironia, cosa di cui siete tutti notevolmente carenti qua dentro.

Guarda, se volete "prendermi per il culo" (ehhhhh) scrivetemi che vi passo le battute, magari al di fuori del codice civile e penale.

Anna ha detto...

In un blog per lo piu' frequentato da assolutisti della scemenza un tanto al chilo e del vittimismo piu' becero, un blog dove tutti sono buoni buonissimi e gli altri sono cattivoni cattivissimi, viene richiesto a ME di...relativizzare, AHAHAH.
Ma no, assolutizzo di brutto anch'io invece, e ti dico caro non anonimo che la strage ve la fate da soli a vostro danno ogni singolo istante della vostra vita in cui abbassate la testa e ve la fate mettere nel culo pur di sopravvivere, quindi non perseverare nel vittimismo, che nessuno di noi se la cava tanto facilmente, non illuderti.

Una tranvata sui denti e' la miglior cura per svegliare almeno un po' quello che v'e' rimasto, posto che siate qui dentro, e ne dubito assai, per intraprendere FINALMENTE un percorso che vi faccia smettere una volta per tutte di dare colpe a chiunque tentando di svignarvela da voi stessi e le vostre responsabilita'. E' ora che l'essere umano la pianti col vittimismo, con la passivita', con l'accusare gli altri della sua propria imbecillita' galoppante, e muova le chiappe flaccide e faccia del mondo il luogo dove a chiacchiere dice di voler vivere. Gandhi docet tesoro, non lo sai?
Anche perche' l'imbecillita' tutta occidentale ha distrutto interi continenti e intere popolazioni massacrando i piu' poveri e deboli per alimentare un materialismo schifoso che vi fa comodo ! Il consumismo DEVE FINIRE !!

Non potete avere la botte piena e la moglie ubriaca miei cari, e MENO MALE che questa crisi ve lo sta dimostrando ogni giorno, era ora.

RYU ha detto...

I LOVE PAOLO FRANCESCHETTI. SE NON ALTRO PERCHE', PUR NELLE DIVERGENZE D'OPINIONI, NON E' UNA PERSONA CHE SE LO FA' METTERE NEL CULO DALLA PROPAGANDA DEI MASS MEDIA.

Anonimo ha detto...

VEDIAMO CHI E' VERAMENTE SERGIO D'ELIA. DALL'ARTICOLO SEMBREREBBE CHE SERGIO D'ELIA ABBIA UCCISO UN AGENTE MA NON E' COSI'.
Tratto da Wikipedia - Sergio D'Elia:
" A Firenze viene a contatto con gli ambienti anarchici ed entra in
alcune formazioni extraparlamentari: prima in Potere Operaio, quindi in Senza tregua, infine in Prima Linea, l'organizzazione
terroristica di estrema sinistra di cui diventa dirigente.
Il 20 gennaio del 1978 alcuni appartenenti alla sua formazione,
durante un tentativo di evasione dal carcere delle Murate di Firenze, uccidono l'agente Fausto Dionisi. In seguito a ciò viene
arrestato ed infine condannato in primo grado a 30 anni, per banda armata e concorso in omicidio.
La condanna gli viene inflitta pur non avendo egli partecipato in prima persona al tentativo di evasione e alla sua pianificazione,
ma in quanto ritenuto a conoscenza del piano, secondo i dettami
delle legislazione anti-terroristica d'emergenza.
D'Elia, al momento dei fatti si trovava in un albergo di Roma. In
appello si vede ridotta la pena a 25 anni, di cui sconta effettivamente solo 12, grazie alle riduzioni di pena per l’applicazione della legge sulla dissociazione dal terrorismo e di altri benefici di legge. Nel 2000 viene riabilitato dal tribunale di Roma, che cancella le pene accessorie, consentendogli l'eleggibilità. "
Come potete notare Sergio D'Elia NON HA UCCISO PROPRIO NESSUNO ED
INOLTRE SI E' PIENAMENTE PENTITO DEL SUO PASSATO. PROPRIO LO SCOPO DEL NOSTRO SISTEMA GIUDIZIARIO CHE MIRA AL COMPLETO RECUPERO DEL CONDANNATO.
Anzi lui una cosa importante nella sua vita l'ha fatta:
" Dal 1993 si è impegnato - assieme al promotore Marco Pannella, ad Emma Bonino ed a migliaia di altri militanti ed iscritti radicali - per l'approvazione di una risoluzione Onu in favore della moratoria delle esecuzioni capitali. L'obiettivo, considerato il primo passo ed il punto di non ritorno nella battaglia verso l'abolizione della pena di morte nel mondo, è sembrato essere finalmente alle porte, dopo anni di scioperi della sete e della fame. Il 1 novembre 2007 è stato infatti
depositato all'Onu il testo ufficiale della proposta di
risoluzione sulla moratoria delle esecuzioni capitali, che è stato poi discusso ed approvato in via preliminare dal Terzo Comitato delle Nazioni Unite il 16 novembre 2007. Il 18 dicembre 2007 l'Assemblea Generale, riunita in plenaria, ha definitivamente approvato la risoluzione con 104 voti favorevoli, 54 contrari e 29 astenuti. "
SE VI SEMBRA POCO CONTRIBUIRE A FAR APPROVARE DALL'ONU UNA MORATORIA CONTRO LA PENA DI MORTE DOPO BEN 14 ANNI DI LOTTA...
MA FRANCESCHETTI, PRIMA DI SCRIVERE UN ARTICOLO SPUTANDO VELENI NON
PUO' INFORMARSI, ALMENO CON LO STRUMENTO BASILARE WIKIPEDIA ?
E QUESTA PER LEI E' INFORMAZIONE ?
SECONDO ME SOLO CONTROINFORMAZIONE DA 4 SOLDI.