domenica 30 settembre 2012

I recenti provvedimenti del governo Monti: i finanziamenti per incentivare la depilazione dei peli del culo in Kiribati


1. Premessa e una domanda. I recenti provvedimenti del governo Monti in materia di agricoltura. 2. Dove finiscono i  soldi dell'UE. 3. Ricapitoliamo in breve per chi non avesse capito. 4. Alcuni documenti e fonti normative ufficiali.


1. Premessa e una domanda. I recenti provvedimenti del governo Monti in materia agricola.

In questo periodo si fa un gran parlare dei soldi che alcuni esponenti del PDL avrebbero rubacchiato (quasi come se gli altri partiti non rubassero allo stesso modo). E si fa anche un gran parlare delle somme che i parlamentari prenderebbero come stipendio.
Sacrosanto per carità. Ma a me vien da ridere quando leggo queste petizioni per ridurre gli stipendi dei parlamentari o che gridano allo scandalo per le troppe auto blu.
Infatti altri e ben più gravi sono i problemi economici e i furti dei politici ai danni della popolazione.

Vediamo quali, partendo da alcuni demenziali provvedimenti presi dal governo Monti in questo periodo, per poi spiegare dove andranno a finire questi soldi che verranno rubati ai cittadini.

Recentemente Monti ha fatto ricorso alla Corte Costituzionale al fine di vietare i cosiddetti prodotti agricoli a KM 0 nei supermercati.
Questo significa, in altre parole, che i supermercati – se la Corte Costituzionale darà ragione al presidente del consiglio - non dovranno più comprare prodotti agricoli dai coltivatori locali, ma dovranno servirsi della grande distribuzione (che fa venire frutta e verdura dai mercati dell’est, dai mercati africani, o orientali).
Apparentemente è solo uno dei tanti provvedimenti tesi a tartassare l’agricoltura e a distruggere i nostri produttori locali. Uno dei tanti, che si aggiunge alla miriade di provvedimenti – ultimo in ordine di tempo l’IMU - che hanno inginocchiato l’agricoltura rendendo la campagna un hobby per ricchi o per agricoltori talmente appassionati del loro lavoro da continuare a produrre in perdita.
Ma altre e ben peggiori sono le finalità del demenziale provvedimento montiano.

Infatti pochi sanno che l’UE si alimenta finanziariamente in diversi modi, ma il più importante è quello dei proventi che provengono dalle imposte dei prodotti agricoli di importazione da paesi estranei all’UE.

Sì, avete capito bene. Il principale introito finanziario dell’UE è dato dai prodotti agricoli importati dai paesi estranei all’Unione (questo spiega, ad esempio, il motivo per cui per anni hanno dato finanziamenti agli agricoltori che tenevano incolte le terre; il motivo è che scoraggiando l’agricoltura locale incentivavano le importazioni, e i vantaggi che derivano per l’UE dall’importazione sono superiori alle uscite dovuti ai finanziamenti sborsati).
Per rendersi conto che ciò che dico è vero e non fantascienza è sufficiente andare sul sito dell’UE a questo link:
http://europa.eu/about-eu/basic-information/money/revenue-income/index_it.htm


2. Dove finiscono i soldi dell’UE.

Vediamo quindi dove finiscono i soldi dell’UE.
Procedo a caso, senza un ordine né logico né cronologico, perché addentrarsi in questa materia equivale a fare un viaggio nella follia, dove è inevitabile perdersi, anche perché volutamente i bandi e le leggi in materia sono fumosi e incompleti, in modo da non permettere il controllo.

Contributi per sviluppare la cooperazione tra UE e i seguenti stati.
Si tratta di oltre 16.897 milioni di euro (i nostri vecchi 32.000 miliardi di lire, sì avete letto bene: 32.000 miliardi) destinati a paesi come: Tuvalu, Nuova Guinea, Tonga, Kiribati, Timor Est, Timor ovest, Maldive, Malaysia,  ecc.
E’ evidente per tutti l’importanza che riveste la cooperazione del Kiribati e di Tonga allo sviluppo dell’UE.

Contributi nel settore della gioventù.
Ai seguenti stati: Algeria, Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Egitto, Georgia, Israele, Giordania, Libano, Libia, Moldavia, Marocco, Autorità palestinese di Cisgiordania e di Gaza, Siria, Tunisia, Ucraina.

Contributi per togliere le mine antiuomo:
Nei seguenti stati (tra gli altri): Afghanistan, Algeria, Angola, Antigua e Barbuda, Arabia Saudita, Argentina, Bahamas, Bahrein, Bangladesh, Barbados, Belize, Benin, Bhutan, Bolivia, Botswana, Brasile, Burkina Faso, Burundi, Cambogia, Camerun, Capo Verde, Chad, Cile, Cina, Colombia, Comore, Congo (Brazzaville), Corea, Costa d`Avorio, Costa Rica, Cuba, Dominica, Repubblica dominicana, Ecuador, Egitto, El Salvador, Eritrea, Etiopia, Fiji, Filippine, Gabon, Gambia, Ghana, Giamaica, Gibouti, Giordania, Grenada, Guatemala, Guinea, Guinea Equatoriale, Guinea-Bissau, Guyana, Haiti, Honduras, India, Indonesia, Iran, Iraq, Isole Cook, Isole Marshall, Isole Mauritius, Isole Salomone, Kenya, Kiribati, Laos, Lesotho, Libano, Liberia, Madagascar, Malawi, Maldive, Malesia, Mali, Marocco, Mauritania, Messico, Micronesia, Mongolia, Mozambico, Myanmar, Namibia, Nauru, Nepal, Nicaragua, Niger, Nigeria, Niue, Oman, Pakistan, Palau, Panama, Papua Nuova Guinea, Paraguay, Perù, Repubblica Centroafricana, Ruanda, Saint Kitts and Nevis, Santa Lucia, Saint Vincent e le Grenadine, Samoa, Sao Tome e Principe, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Siria, Somalia, Sri Lanka, Sud Africa, Sudan, Suriname, Swaziland, Tailandia, Tanzania, Territorio di Palestina (West bank e Stiscia di Gaza), Togo, Tonga, Trinidad e Tobago, Tunisia, Turchia, Tuvalu, Uganda, Uruguay, Vanuatu, Venezuela, Vietnam, Samoa occidentale, Yemen, Zaire (Repubblica democratica del Congo), Zambia, Zimbabwe.

Siccome poi non si vergognano di una cosa del genere, e ritenendo che tanto la gente non capisca un cazzo (come in effetti è, su questo hanno ragione) queste assurdità sono pubblicate sul sito dell’UE. Ecco il link per chi volesse controllare (e trovare altri demenziali finanziamenti, come quello per il settore della gioventù e altre chicche del genere).
http://www.comunitaeuropea.com/finanziamentieuropei/programmi3.html

Spulciando qua e là per le gazzette ufficiali, poi, troviamo ulteriori finanziamenti quali (per l’elenco mi avvalgo di alcuni miei precedenti articoli e di un recente articolo apparso su Repubblica, oltre che di documenti ufficiali del parlamento europeo):
-        contributi allo sviluppo del cinema in Burkina Faso, in Angola, Mauritania, Mauritius;
-        1 milione di euro per incentivare la pesca in Kiribati;
-        (somma imprecisata) per il finanziamento della più grande scultura del mondo in Antartide;
-        contributi per sviluppare la cucina solidale (che non si sa cosa sia, ma puzza comunque di presa per il culo) in Burkina Faso, Maldive, Sudan, Gabon, Micronesia, Isole Cook;
-        600mila euro per la sensibilizzazione dei diritti sessuali e riproduttivi nel Burundi;
-        2,6 milioni di euro per finanziare le inziative a favore dei disabili in Turchia;
-        per frequentare un corso di russo e cinese si può ottenere un credito da 1800 euro;
-       in Sicilia sono stati spesi 150mila euro per pagare un consulente chiamato a coordinare un progetto che tuteli la Zerkova, una specie diffusa sui monti Iblei;
-        28,4 euro per alveare a chi fa un allevamento di api in Andalusia;
-        fino a 700mila euro per la coltivazione di noci in Polonia;
-        110mila euro per studiare l'attuazione della direttiva sugli zoo in Europa;
-        219 milioni di euro (219.000.000 di euro) di finanziamenti per sviluppare la ristorazione, lo sport, la cultura in Groenlandia;
-        75 milioni di euro per il finanziamento di spedizioni al Polo Nord;
-        18 milioni di euro per finanziare ricerche in Antartide (questo provvedimento è del Ministro dell'istruzione Mariastella Gelmini, ed è italiano, non europeo);
-     30 milioni di euro per finanziare la ricerca di nuove specie di fitoplancton da poter utilizzare per produrre biocarburanti;
-        2 milioni di euro per diffondere la cucina siciliana in Perù;
-        1000 milioni di euro per sviluppare i rapporti tra amministrazioni e cittadini di vari stati: Antigua e Barbuda, Barbados, Benin, Bhutan, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Capo Verde, Comore, Costa Rica, Fiji, Filippine, Gabon, Gambia, Ghana, Giamaica, Gibouti, Grenada, Guatemala, Guinea, Guinea Equatoriale, Guinea-Bissau, Guyana, Haiti, Honduras, India, Indonesia, Isole Cook, Isole Marshall, Isole Mauritius, Isole Salomone, Kiribati, Niue, Palau, Papua Nuova Guinea, Saint Kitts and Nevis, Santa Lucia, Saint Vincent e le Grenadine, Samoa, Sao Tome e Principe, Swaziland, Togo, Tonga, Trinidad e Tobago, Tuvalu, Vanuatu, Samoa occidentale.


3. Ricapitoliamo in breve per chi non avesse capito.

L’UE ritiene sia importantissimo finanziare Tonga e il Kiribati e molte isole del Pacifico e dell’Australia per migliorare i rapporti tra amministrazioni e cittadini, diminuire la povertà, ecc. Ritiene inoltre importantissimo finanziare l’apertura di ristoranti in Groenlandia e al Polo Nord, e la pesca nelle isole del Pacifico.
Vediamo – prendendendoli a caso – le tipologie giuridico-amministrative di alcuni stati finanziati dall’UE.

Tonga è uno stato dell’arcipelago australe, dove non esiste la proprietà privata (ciascuno infatti produce e lavora per tutta la comunità) e le tasse sono quasi inesistenti. Gli stranieri infatti pagano il 2 per cento e la popolazione versa al re tanto oro quanto pesa, nel senso che ogni anno lo mettono su una bilancia e ciascuno dà oro in proporzione del peso del re. Infatti qualche anno fa ci fu un colpo di stato perché il re era troppo grasso. Siccome è un’isola pacifica, il colpo di stato si effettò senza spargimenti di sangue, il re poi si accordò con i ribelli per dimagrire e riprese il suo posto senza che venisse sparato un colpo. Per raggiungere Tonga ci vogliono circa 48 ore di aereo, anche più, e oltre 6000 euro di biglietto.
Il Kiribati invece è un arcipelago di 33 isole che hanno una media di meno di 500 persone ad isola, dove non esiste povertà perché ovviamente lì non hanno il nostro concetto di ricchezza, dove ci si nutre con i prodotti della natura e dove non esistono auto e mezzi di trasporto. Ma chissà per quale motivo l’UE si sente in dovere di aiutare queste realtà.
Un discorso analogo, sia pure con singole varianti, vale per Tuvalu, Timor est e ovest, e altri stati del genere.
In questi stati non esistono ambasciate, per ovvie ragioni; esiste solo – perlomeno con riferimento all’Italia – un consolato, e ricordo a memoria di aver letto da qualche parte che il console per l’isola di Tonga era uno dei figli di Gelli. Ma ad ogni modo, chiunque sia, mi sia permesso di dubitare che il console onorario di Tonga si interessi davvero al benessere degli abitanti di quell’isola, che pare stessero benissimo finché siamo arrivati noi.
Da notare che molti degli stati citati sono “protettorati” USA o inglesi. Merita quindi menzionare cosa sia un protettorato.
Dicesi protettorato quando noi europei o americani arriviamo in un’isola che non ha mai visto altri esseri umani, sbarchiamo e gli diciamo: “salve, ora voi siete un nostro protettorato”.
Siccome si tratta di popolazioni che non hanno la minima idea di cosa sia la civiltà d’oltremare di noi occidentali, né immaginano la follia dei nostri sistemi politici e sociali, in genere dicono “va bene… se dite così sarà giusto così”.
Del resto chi prova a ribellarsi viene sterminato, come successe per i nativi americani, per gli abitanti dell’America del sud, e come succede oggi per le popolazioni dell’Amazzonia o alcune popolazioni africane che non vogliono digerire la nostra ingerenza.

Dopodiché, trattandosi di protettorati USA o di stati UE, ecco che i nostri soldi finiscono dalle nostre tasche a quelli dei politici che gestiscono questi protettorati.

Restano alcuni punti misteriosi che un giorno qualche politico dovrebbe chiarirci:
-        Perché dobbiamo finanziare la Cina per farle togliere le mine, dato che economicamente stanno meglio di noi?
-        Quante mine antiuomo ci saranno in Kiribati e a Tonga?
-        Quanti ristoranti avranno aperto in Groenlandia grazie ai finanziamenti dell’UE?
-        Quanti pescatori avranno aumentato la pescosità delle loro barche in Kiribati, Mauritius, e Tonga?
-        Ma se l'Iran è uno stato canaglia che deve essere distrutto, perché lo finanziamo e gli diamo soldi per sviluppare la cinematografia, i ristoranti, e la pesca nei laghi?
-    Quante specie di fitoplancton avranno trovato in Antartide per la produzione di biocarburanti?

Insomma, non c’è bisogno di un genio per capire che l’UE è un enorme buco nero in cui finiscono tutti i soldi in circolazione, che vengono redistribuiti tra politici, massoni ed élite finanziaria globale.
Basti pensare che se davvero i soldi stanziati venissero distribuiti, nella maggior parte dei paesi finanziati scomparirebbe la povertà (ad esempio in Nicaragua ogni anno arrivano circa 500 milioni di euro di aiuti, ma il Nicaragua ha solo 6 milioni di abitanti, quindi considerando il costo della vita in quel paese, se ad ogni abitante venisse data la somma che gli spetta, ciascuno potrebbe vivere da nababbo).
E noi stiamo a preoccuparci per la Porsche di Bossi, o per le cene da migliaia di euro del PDL!


4. Alcuni documenti e fonti normative ufficiali.

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/inchiesta-italiana/2012/07/19/news/i_101_modi_per_chiedere_soldi_a_bruxelles_viaggio_in_un_europa_tutt_altro_che_avara-39342667/

http://programmicomunitari.formez.it/content/strumento-favore-della-groenlandia-2014-2020&ei=Bl1oUK6TC8mH4gTri4CwBw&usg=AFQjCNGUMI4dj-fzuijCHxiwJQh2ArLAPA&sig2=XY-GQ4obr3rUpgC5fvAmZA

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=COM:2012:0468:FIN:IT:HTML

Qui il protocollo di intesa tra UE e Kiribati
http://notes9.senato.it/web/docuorc2004.nsf/b02bc7eed0eda6e2c12576ab0041cf0c/b0bf243105624facc1257a6e0049c4c0/$FILE/COM2012_0467_IT.pdf

Qui il protocollo di intesa con la Micronesia
http://notes9.senato.it/web/docuorc2004.nsf/6cc8889e3afb022fc12576ab0045bc47/8f367589cbb6cb34c12577c1004dcef2/$FILE/15853-10_IT.PDF


In linea generale, comunque, chiunque volesse fare una ricerca personale non ha che da digitare su google le parole chiave “protocollo, strumento finanziario, finanziamento” sbizzarrendosi ad aggiungere un qualsiasi stato come Kiribati, Micronesia, Papua, ecc., per trovare i finanziamenti più impensabili.


Capito ora perché non abbiamo la benzina per le auto della polizia, il riscaldamento per le scuole, i fondi per gli stipendi agli impiegati statali, per l’acquisto di attrezzature per ospedali, scuole, caserme di polizia e carabinieri?
Dobbiamo finanziarie i ristoranti in Groenlandia e i pescatori del Kiribati.
Non si sa, dopo aver letto questi provvedimenti, se sia preferibile mandare a fanculo i politici, l’UE, o i coglioni che strillano per gli stipendi dei parlamentari.




65 commenti:

Giuseppe, UK ha detto...

Dopo la vittoria del Palermo (ognuno ha i suoi guilty pleasures) mi ero convinto che fosse un'ottima domenica. Ci ha pensato Paolo a riportarmi alla realta'.
Conoscevo persone in Sicilia che se ne vantavano pure del fatto di prendere sovvenzioni UE per il loro terreno, grazie alle solite conoscenze e ad ispettori compiacenti.
Giuseppe, UK

NickGoogleGio Mag ha detto...

Vi esorto a fare TUTTE le verifiche possibili e se vi va anche a fare ricerche su quel che sta succedendo con il fondo di oro globale e le richieste di risarcimento alla Federal Reserve.

Ma, sempre nel 1933 (udite, udite!,) le Nazioni diventano Società di Diritto Privato, registrate presso la SEC (Security Exchange Commission) con sede a Washington D.C., che è l’equivalente della nostra CONSOB (organismo che controlla la Borsa).
Queste Società di Diritto Privato chiamate Nazioni, apparentemente pubbliche e repubbliche, ma in realtà privatissime, possiedono oggi il DIRITTO DI PROPRIETA’ sulle persone nate in quello stato, in base alle tre Bolle Papali.

La prima istintiva reazione è: non l’Italia! Che è una Repubblica fondata sul lavoro e che ha la sua meravigliosa Costituzione!! Purtroppo invece è vero.

Andate a controllare voi stessi (in calce il link alla pagina della S.E.C): c’è la registrazione e il numero di registrazione di “ITALY REPUBLIC OF” – Company Registration Number 0000052782, con tanto di documenti di quotazioni di borsa, cessioni di quote ecc…
Il “Business Address è: “Ministero dell’Economia e delle Finanze – Via XX Settembre, 97 – Roma” e il mailing Address è : “C/O Studio Legale Bisconti, Via A. Salandra, 18 – Roma”.

Ecodellarete.net ha detto...

Paolo Franceschetti scrive "ad esempio in Nicaragua ogni anno arrivano circa 500 milioni di euro di aiuti, ma il Nicaragua ha solo 6 milioni di abitanti, quindi considerando il costo della vita in quel paese, se ad ogni abitante venisse data la somma che gli spetta, ciascuno potrebbe vivere da nababbo".

La seguente Lista di stati per PIL (PPA) pro capite (PPA sta Parità di Potere di Acquisto) situa il Nicaraguaal 130° posto, con un PIL PPA di 3045$. Ora, 500 mln diviso 6 mln fa, secondo la mia calcolatrice, 83$.

Faccio questa precisazione per sottolineare la necessità, in tempi difficili come quelli che stiamo vivendo, di evitare affermazioni alla CDC (che non sta Per "ComeDonChisciotte"). 83$ su un PIL di 3045 significano un contributo del 2,7%, che non basta per far vivere tutti i nicaraguensi da nababbi.

Detto questo, che la UE debba essere abbattuta non ci piove. Ma non sono queste le argomentazioni da usare. Augh!

Anonimo ha detto...

Quindi tutte le misure di austerity varate nei vari paesi della UE fatte di sacrifici di lacrime e sangue servono non solo a giustificare i lauti stipendi dei parlamentari e senatori ma anche per finanziare una marea di interventi inutili in paesi lontani e sconosciuti che in qualche modo ricadono per vie traverse sempre nelle stesse tasche. Ma un intervento a favore dell'IRAN per una scemenza di carattere agricolo quali vantaggi potrebbe riportare ai politici europei ? Con quale meccanismo il massone illuminato europeo può ricavarne un ricavo pecuniario ?
Arkal

4realinf ha detto...

Ottimo articolo, non conoscevo tutti i particolari esposti dei vari finanziamenti. Non si finisce mai di imparare.
Se possibile vorrei replicare l'articolo sul mio piccolo blog, evidenziando i passi che ritengo molto importanti.

Grazie

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Kiribati,Nauru,Niue,PALAU QUESTA SI TROVA IN SARDEGNA?,Saint Kitts and Nevis, SANTA LUCIA E QUEST ALTRA COSE UN TERRITORIO SOVRANO IN ITALIA COME IL VATICANO?,SAINT VINCENT A QUESTO INVECE E IL CASINO, e le Grenadine, SAO TOME QUESTO LO CONOSCO E UN PERSONAGGIO DEI MANGA e Principe, Tuvalu,Vanuatu,siamo sicuri che questi luoghi sono sul nostro PIANETA,non vorrei che stiamo finanziando
qualche civiltà ALIENA,AHAHAHAH.

Ultimo soldi x la nazione,OBLAST AUTONOMA EBRAICA,a nord della Manciuria e l ex Unione Sovietica
niente, questa e una vera ingiustizia,dal fatto che la maggior parte delle banche sono ebraiche, managgia la madonna ooohhhh.

CIAO.

Giuseppe, UK ha detto...

@BEPPE-BOLOGNA
Confermo che Saotome e' il professore inventore del getta robot che ci difende dagli alieni. Mi ero sempre chiesto da dove prendesse i soldi per mandare avanti il suo laboratorio e per costruire il robot gigante. Un altro mistero svelato. ;-)
Giuseppe, UK

Anonimo ha detto...

Paolo, tu dici "Il principale introito finanziario dell’UE è dato dai prodotti agricoli importati dai paesi estranei all’Unione" ma loro dicono diversamente (ovvio) si parla del 15% che pur non essendo il principale introito è comunque una bella fetta.
http://ec.europa.eu/budget/library/biblio/publications/2012/budget_folder/print/186978_2011_4429_EU_BUDGET_2012_IT.pdf

forse mi è sfuggito qualche passaggio intermedio?

Bretella

Barbara ha detto...

Scusate gli OT.

- Un commento sulla morte di Vigna?

- Un commento sul ricovero coatto di Sara Tommasi, in TSO?

Un tipo sulla sua bacheca così commenta:
"Sono critico perchè siete intervenuti tardissimo, Sara era totalmente fuori di sè,addirittura da essere PARAGONATA AD UNA POSSEDUTA, da molto tempo, andava fatto un ricovero coatto subito. Era alla mercè di chiunque , anche sessuale ,droghe etc,come se fosse stata totalmente ubriaca h 24 senza mai tornare in sè. Io quando l'ho vista ospite in un locale non riuscivo a capacitarmi seppur sian 20 anni che lavoro in discoteche e mai ho visto situazioni così esasperate"

Questa ragazza sembra una monarch.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

X NickGoogleGio Mag: Hai detto giusto
in piu x oggi bambino che nasce vengono accreditati 2ML di EURI,non nel conto del Bambino ma in quello del“ITALY REPUBLIC OF” – Company Registration Number 0000052782 creati dal NULLA,invece x i paesi del COMMONWEALT i MLN ACCREDITATI SONO 7,che bello come siamo felici, e poi hanno li coraggio di dirci che non ci sono soldi, x quei poveri fessi che ancora ci credono, di cui noi tra l altro abbiamo bisogno anche di loro x uscire da questa schiavitù forzata e basata sul inganno.

@ Giuseppe,UK,OHI hai ragione, pazzesco,veramente geniali,AHAHAHAH.

CIAO.

Anonimo ha detto...

SEMPLICE DOMANDA: PAOLO, MA TUA SORELLA NON LAVORA ALLA BANCA MONDIALE?

(spero no censura)

ROB

Anonimo ha detto...

BEPPE
La Repubblica di Palau si trova nel Pacifico, la devi cercare per scoprirne l'esistenza! Come a te il nome mi riportava alla memoria la Sardegna invece no, dalle parte delle Filippine.

Aisha

Paolo Franceschetti ha detto...

Mia sorella lavorare alla banca mondiale?
Veramente mia sorella è casalinga, e prima ancora faceva la commessa in un negozio di abbigliamento.
Mentre mio cognato lavora in una fabbrica di birra, quindi manco si può dire che qualcuno ha potuto scambiare il suo lavoro per quello del marito. Bo.

Aldo(nonpiuchicchidimais@gmail.com) ha detto...

Il seguente link “http://europa.eu/about-eu/basic-information/money/revenue-income/index_it.htm” riporta una serie di informazioni che non trovano assolutamente riscontro in macroeconomia, nello specifico nella politica monetaria moderna e sottolineo moderna.

L'Unione Europea NON avrebbe assolutamente bisogno di ricorrere a queste forme di “raccolta fondi” per finanziarsi.

Come Lei ben sa a partire dal 1971 la moneta (unità di conto, senza alcun valore intrinseco) ha sganciato il gold standard (riserve auree) divenendo FIAT MONEY (dal latino fiat “sia fatta”), ovvero moneta creata dal nulla da uno Stato Sovrano rispettando le seguenti peculiarità:

- la moneta creata dal nulla dallo Stato Sovrano è FIAT solo se rispetta tutte le tre condizioni

1) SOVRANA: il proprietario è lo Stato
2) NON CONVERTIBILE: lo Stato non promette di convertirla in oro o altri beni
3) TASSO DI CAMBIO FLUTTUANTE VS. ALTRE VALUTE: è scambiata con altre con un tasso stabilito sul mercato come incontro di domanda-offerta

Perchè è importante capire la natura della moneta? Perchè si capisce il grande inganno dell'euro, dell'eurozona e della UE.

In quest'ottica la BCE svolge un ruolo fondamentale: essa come proprietaria (???????) dell'euro ne stabilisce i criteri di emissione che, ahinoi, sono tutti mirati ad un'unica cosa: “L’obiettivo principale del SEBC è il mantenimento della stabilità dei prezzi”. Traduco: contenere l'inflazione!!!

Cioè auto limitarsi nello “stampare” la moneta poiché questo provocherebbe un aumento dei prezzi dei beni al consumo con una perdita di potere d'acquisto dei salari... bla bla bla... (scuola monetarista) Milton Friedman docet! (ma anche austriaca - Friedrich August von Hayek, sic!)

Ri-ritradotto: eliminare le politiche Keynesiane!

Cosa voglio dire con queste affermazioni, che l'UE (---> BCE) potrebbe stamparsi tutta la moneta che vuole (ricordiamo che oggi la moneta la si crea dal nulla, semplicemente con dei click su un pc presso la BC: cioè la moneta è un insieme di bit. Niente! Ne oro, ne altro.

Quindi tutti quelle nazioni da Lei citate potrebbero tranquillamente essere finanziate semplicemente accreditando sui conti delle loro banche il denaro occorrente. Dirò di più: quelle singole nazioni potrebberlo farlo AUTONOMAMENTE!
Così come potremmo farlo noi qui in (P)ortogallo o in (I)rlanda o in (I)talia o in (G)recia o in (S)pagna: altro che “L'UE può contare su diverse fonti di finanziamento”!

Ovviamente lo “stampare moneta” non dovrebbe essere fatto sic et simpliciter, dovrebbe essere il frutto di una politica monetaria che tenda alla c.d. “piena occupazione” con un rilancio dell'economia reale attraverso la ripresa della produzione da parte del settore industriale e non solo.

Quando Lei afferma: "Capito ora perché non abbiamo la benzina per le auto della polizia, il riscaldamento per le scuole, i fondi per gli stipendi agli impiegati statali, per l’acquisto di attrezzature per ospedali, scuole, caserme di polizia e carabinieri?"

non è perchè si dirotta il denaro riscosso, attraverso una politica fiscale (e di austerità aggiungo!), verso quei paesi da Lei citati ma è perchè ci INGANNANO, proprio facendoci credere che, oggi, gli Stati si debbano indebitare come dei normali cittadini per avere il denaro occorrente.
E' spudoratamente, meschinamente, criminalmente FALSO tutto ciò.

...continua

Aldo(nonpiuchicchidimais@gmail.com) ha detto...

...
Mi perdoni se faccio una digressione sull'Italia ma credo sia utile per ferrare meglio il concetto.

Quando lo Stato Italiano aveva una propria moneta, la Lira, era il Tesoro che per primo SPENDEVA la propria moneta creandola dal nulla (qui si può aprire una parentesi che riguarda il c.d. “divorzio” tra BdI e Tesoro, ma cmq la mometa rimaneva dello Stato).

Quindi lo Stato (GOV) spendeva la SUA moneta nel settore NON Governativo (aziende/cittadini), per, ad es., costruire scuole, strade, ospedali, pagare gli stipendi etc... Creava produzione e quindi posti di lavoro. Insomma era la realizzazione del welfare State.
Lo Stato poteva controllare l'inflazione attraverso la (sua) gestione della politica monetaria o fiscale. Troppa inflazione? Si svaluta o si tassa(1)

(1) Le tasse in uno Stato a menta sovrana NON SERVONO per racimolare soldi e quindi per reinvestirli in servizi e prestazioni verso i cittadini. Pechè mai dovrebbe essere così se IO Stato posso crearmi tutta la moneta che voglio dal NULLA? Esse servivano semplicemente per DRENARE un eccesso di inflazione. Il denaro drenato con le tasse era semplicemente distrutto.

- Da ricordare che secondo le teoria keynesiane inflazione e disoccupazione non possono coesistere* -

(*) nel 1972 in seguito al caro petrolio si ebbe la coesistenza dei due fattori, inflazione e disoccupazione, in quanto ci fu un fattore esogeno (fattore che le teorie keynesiane non riusivano a spiegare – vedere DOMANDA AGGREGATA), l'aumento repentino del prezzo al barile del petrolio, come materia prima importata), che portò la teoria monetarista (1) di M. Friedman alla ribalta..
(1) Le teorie monetarie hanno come obiettivo il controllo dell'offerta di denaro e considerano l'inflazione come conseguenza di un'offerta di denaro superiore alla domanda. Da qui l'assunto che uno Stato che si indebita troppo, cioè che SENDE A DEFICIT (% Debito Pubblico/PIL molto alta), genera inflazione.


Lo Stato quindi creava ricchezza al netto poiché il DEBITO (pubblico) che aveva creato, era un debito verso se stesso (la moneta è dello Stato!) che NON doveva essere ripagato da nessuno, men che meno dai cittadini, anzi era la ricchezza netta per essi (vedere i bilanci settoriali di W. Godley):

(I-S) + (G-T) + (X-M) = 0

dove I = Investimenti, S = Risparmi, G = Spesa Pubblica, T = Tasse, X = Esportazioni, M = Importazioni

Nota: i bilanci del Settore Privato (I-S), i bilanci del Governo (Stato) (G-T) e i bilanci del Settore Estero (X-M) non possono essere tutti positivi.

...continua

Aldo(nonpiuchicchidimais@gmail.com) ha detto...

...
Da una travisazione/distorsione (voluta! più ideologica che economica) del DEBITO PUBBLICO e quindi da un eccesso di spesa che provoca inflazione, nasce la catastrofe dell'Euro e dell'eurozona.

Infatti oggi tutte le singole nazioni aderenti all'eurozona per poter SPENDERE ogni singolo centesimo di euro sono costrette ad indebitarsi presso i mercati dei capitali (grandi banche d'investimento) secondo questo schema.


BCE --->MERCATI DEI CAPITALI--->STATO---->CITTADINI/AZIENDE

(Lo Stato chiede alla BCE dei soldi. La BCE crea denaro attraverso il SEBC, lo da alle grande banche d'investimento che costituiscono i c.d. Mercati dei capitali, i quali lo prestano agli Stati ricattandoli con i tassi d'interesse)
Dove ora vi è la BCE (banca privata!) prima vi era lo Stato. Lo Stato sovrano (eletto dal popolo) è stato sostituito da un organo sovranazionale PRIVATO (non eletto).

E' ovvio questo assunto: le finalità di uno Stato è l'interesse pubblico (o almeno dovrebbe esserlo), quello di un ente privato (banca) è il profitto!

Ora capite bene perchè “...non abbiamo la benzina per le auto della polizia, il riscaldamento per le scuole, i fondi per gli stipendi agli impiegati statali, per l’acquisto di attrezzature per ospedali, scuole, caserme di polizia e carabinieri ”

Lo stato NON è detentore della moneta euro, la può solo utilizzare e per averla ricorre all'idebitamento (TDS) pagando alti tassi d'interesse (usurai) a banche private, oppure li preleva da noi cittadini. Si perchè oggi con l'euro le tasse servono per racimolare denaro che servirà allo Stato per pagare i propri DEBITI!!!


Siccome le banche sanno che noi abbiamo perso la c.d. ability to pay (capacità di onore sempre il nostri debiti) in quanto abbiamo perso la gestione della politica monetaria (LO STATO NON PUO' PIU' EMETTERE MONETA), avendola ceduta (si vedano i trattati di Maastricht e Lisbona... e successivamente Fiscal Compact e ESM), ci chiedono tassi d'interesse sempre più alti (vi dice niente lo SPREAD????)

L'euro ha trasformato il DEBITO PUBBLICO italiano da una passività (un segno meno in contabilità) che rappresentava la RICCHEZZA NETTA per i cittadini ad un debito vero.

Nota: si guardi il Giappone con debito pubblico/pil quasi al 250%, CPI (inflazione) -0,201%

Tutto questo è aberrante dott. Franceschetti!

Questo è il grande inganno svelato, che tutti noi dovremmo divulgare col massimo delle nostre energie.

La ringrazio,
con profonda stima, Aldo.

Nota finale: per la Germania il discorso è diverso perchè loro si approvvigionano attraverso l'export (X-M). E dove esportano? Ricordate i famosi PIIGS!? Ma non finisce mica qui, ci sarebbe da dire sulla Germania moltissimo. Perchè nessuno parla del forte deflazionamento sei salari tedeschi? O di come abbia barato durante gli anni '90, anni in cui noi abbiamo privatizzato a morire e loro pressochè nulla? O di come la Germania abbia continuato a SPENDERE A DEFICIT!!!! per finanziare tutta l'industria crucca (quindi applicando politiche keynesiane) nonostante si dovessero ridurre i bilanci (quindi contenere le spese) attraverso le rigide politiche dei pareggi imposte dalla UE?

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

x Barbara, o paura che Sara Tommasi facci una brutta fine,dopo che subirà il Trattamento SATANISTA Obbligatorio,il primo passo verso una brutta strada, il secondo sara il Trattamento NEUROLOGICO Obbligatorio, e da questo, firmeranno la sua condanna come sono soliti fare lor signori,povera figliola che fine di merda gli spetta cmq spero di essere
smentito,xche nessuno si merita di finire nelle loro grinfie.X Vigna trovi commenti su un altro post, quello prima di questo.

AISHA, non dirmi che ti sei messa a cercare tutti quei luoghi,ce da diventare PAZZI,BRISA FER ACSE.

CIAO.

Giuseppe, UK ha detto...

Ho letto con interesse l'intervento di Aldo. Chi frequenta i siti "complottisti" o di Barnard etc. conosce un po' queste storie ma e' bene ripeterle per rinforzare il concetto e diffondere il messaggio - anche qui, ci sono molti argomenti che non e' facile capire ma e' facile distorcere o capire male.

Mi chiedo quale sara' la ventura del "Napo" introdotto da DeMagistris a Napoli. E' un mini ordine esecutivo 11100 che potrebbe avere riflessi importanti sulla ripresa economica o sara' tutto un bluff?
Giuseppe, UK

Democrito ha detto...

Credo che il post in questione, come tutti gli articoli che parlano della corruzione, della follia degli sprechi, o del malaffare pubblico, abbia 2 valenze da tenere ben separate se non si vuole cadere nella retorica di partito della sinistra (che di sinistro ha davvero tutto).
Da una parte c’è l’aspetto puramente economico, che è, nel caso in questione, assolutamente irrisorio, come molto ben spiegato da Aldo.
Ovviamente non è vero che non c’è benzina nelle macchine della polizia, come non c’è carta igienica nei gabinetti delle scuole, ecc., a causa dei finanziamenti alla Repubblica di Palau, come non è vero che la crisi è causata dalla corruzione e dal magna-magna generale dei politici, come i media “progressisti” vorrebbero farci credere. La corruzione è endemica nelle società avanzate, ma non causa alcuna crisi economica o strutturale del sistema, ma semmai, nei casi più gravi, squilibri nella distribuzione della ricchezza, come succedeva nella America del Sud prima dell’ultima ondata di riforme che hanno cambiato la filosofia e la struttura politica degli stati componenti.
C’è però un altro aspetto, che è quello morale, che va tenuto in considerazione.
Se in una famiglia il padre non ha voglia di lavorare e di conseguenza la sera i figli saltano la cena, non è il caso di dare un contributo di € 10 mensili al parente prossimo per aiutarlo nella rata d’acquisto dell’ultimo modello della polo, come non sarebbe il caso di andare a farsi i capelli dal parrucchiere amico, che costa € 20, invece che dal cinese che ne costa € 8. Certo, non saranno i € 22 risparmiati a risolvere la situazione, ma da un punto di vista morale la cosa ha una sua importanza, un suo valore simbolico.
La Democrazia è fatta anche di questo. Non solo di politiche economiche, come le nuove tendenze vorrebbero farci credere, ma anche di Valori e di Principi irrinunciabili, perché legati indissolubilmente alla dignità della persona umana.
Quando una nave affonda, il capitano dovrebbe essere l’ultimo ad abbandonarla, dopo essersi speso a salvare le vite che gli sono state affidate. Se non lo fa dovrebbe essere radiato dalla società civile e trattato da paria per il resto dei suoi giorni. La nave affonda comunque, con lui o senza di lui, ma il valore simbolico dell’atto rimarrebbe come legante sociale tra le persone, in un mondo dove vale la pena di collaborare al bene comune.
La crisi è oggi prevalentemente economica, ma la vera crisi, quella che ci accompagna fin dall'antichità, è una crisi morale, una crisi delle priorità dove cose perfettamente inutili vengono elette a questioni imprescindibili ed usate come Cavallo di Troia per favorire gli interessi di qualcuno a spese del resto della comunità.

Anonimo ha detto...

@ Aldo

tutto giusto quello che dici, anzi TROPPO giusto.

Ma Barnard ed i "suoi" economisti fanno lo stesso errore che fanno i mercatisti neoclassici, i Chicago boys ecc. Sono convinti, anzi credono che l'economia sia una scienza esatta!
Applicano (applicate) macromodelli e formule all'economia che altro non sono che un surrogato delle interazioni tra le persone!
Formule e modelli sulla vita della gente?!

Barnard, l'MMT, Keynes sono un modo alternativo di organizzazione, ma pur sempre dentro la stessa visione, lo stesso approccio alla realtà.
Un po' come lo sono (stati) libero mercato e marxismo. Posate diverse per cibarsi dello stesso piatto.

Conosco e sono in contatto con diversi "seguaci" "ipovedenti"(per me) della MMT, e per quanto posso li avverto sempre. Le cose che riporta Barnard vanno bene e sono giuste...ma come qualunque altra teoria. La MMT per questa realtà vorrebbe lavoro ed aumento del potere d'acquisto per quanta più gente abile possibile, invece i mercatisti vorrebbero lasciar fare al mercato, infine i pazzi della finanza vorrebbero soldi, coca e figa per loro ed il resto ad invidiarli.
Ma la realtà su cui si affannano ad agire è sempre la stessa. Questo perchè la forma mentis è la stessa. In ogni caso TEORIA economica APPLICATA.
Ed è questo l'errore antropologico.
L'idea che il mondo reale (natura, uomo fisico e spirituale) debba PLASMARSI ad una teoria con al centro lo sfruttamento e LA CRESCITA INDIPENDENTEMENTE DA TUTTO.

Barnard offende i suoi lettori se non considerano la sua teoria l'unica via, ed a furia di farlo, questo suo atteggiamento sta pian piano filtrando nei suoi "monotematici seguaci".
Cambiare le regole senza un cambio di passo di tutti (o almeno della gran parte) porterà a ben poco, perchè anche la magnificentia della MMT ha in sé le nicchie in cui accogliere distorsione, degenerazione e soverchierie. Perchè queste oggi sono nell'uomo!

Il cambio non può essere solo economico. Ed oramai non basta nemmeno che sia antropologico. Serve qualcosa di più, di molto più sottile (che avrebbe come conseguenza un cambio generale). Ma questo, per quelli della MMT, è semplicemente "404 not found", questione inesistente.

Ti auguro buona continuazione.
Per me è sempre interessante osservare le convinzioni (quasi credenze). Come queste nascano, si diffondano e collassino nei diversi periodi.

Sandor M.

Anonimo ha detto...

La germania con il passaggio all'euro ha svalutato il marco del 10%, quel tanto che è bastato a renderli ancora più competitivi. E poi se ne sa poco, ma il debito ai tempi della fusione con la germania est non è stato conteggiato, quindi il loro debito pubblico effettivo non è l'80% ma il 110%.
Noi abbiamo invece abbiamo fatto la cazzata più grande di tutti i tempi: entrare nell'euro. Allora, o facciamo una rivoluzione armata o moriremo di fame nei prossimi anni a venire. A voi la scelta, signori.

Anonimo ha detto...

@Ed è questo l'errore antropologico.
L'idea che il mondo reale (natura, uomo fisico e spirituale) debba PLASMARSI ad una teoria con al centro lo sfruttamento e LA CRESCITA INDIPENDENTEMENTE DA TUTTO.

Non aggiungerei altro a questa frase che trovo perfetta.
A volte ho come l'impressione di essere circondata da pazzi schizzofrenici che si sbattono e lavorano come pazzi, che si disperano e litigano per stupidate invece di notare la cosa più bella che ci possa essere nell'universo, avere accanto qualcuno che senti di amare e che ti ama incondizionatamente. Invece il poco tempo che passiamo assieme magari lo usiamo per discutere, litigare, beccarci.
Penso a quanti ci saranno là fuori a pensarla così, isole di umanità in un mare di pazzia.
Mi sento assalita da questi pensieri soprattutto in metro, tram o treno.
Anni anni fa, l'unica volta che ho portato mio nonno in metro, entrando nel vagone non molto pieno ha salutato con un "buon giorno" rivolto a tutti. All'epoca mi imbarazzai, oggi vorrei tanto riuscire a farlo io.

Anonimo ha detto...

Paolo, non mi scrivi un bel necrologio per Vigna?

Anonimo ha detto...

thumbs up se saltate i commenti di democrito pari pari senza nemmeno leggerli :D

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo,
scusa l'OT, ho visto su youtube alcune interviste, in cui parli di traffico d'organi, tratta delle bianche e così via.
Volevo sapere la tua in merito ad una famosa leggenda metropolitana, quella del "camerino killer", secondo cui donne molto giovani vengono adescate in negozi di abbigliamento.
All'interno del camerino, quando la malcapitata sta provando il vestito, si apre una botola sotto i suoi piedi facendola cadere in uno scantinato sottostante.
La vittima viene o narcotizzata e imbarcata in navi destinate alla prostituzione in paesi esotici o operata chirurgicamente per l'espianto degli organi.

C'è da dire che alcune di queste cosiddette "leggende metropolitane", a parer mio, sono veritiere.
Il fatto che se ne occupi, poi, in maniera ossessiva il CICAP e Attivissimo mi fa pensare che dietro queste storie ci siano delle realtà molto scomode.


Se Paolone non può rispondermi, gradirei una risposta dall'altrettanto in gamba dottoressa Nicoletti.

Simone

Anonimo ha detto...

"Paolone e la dottoressa Nicoletti"

pare un film pecoreccio anni '70

Grey Wolf ha detto...

Complimenti a Paolo ! Grande articolo.

Perchè non parlare anche dell'ultima impressionante "discovery" del nostro ineffabile magistrato Paolo Ferraro. Il diavolo di magistrato ha scoperto nientemenoche Kissinger è nel Bilderberg Group !!!!

Chissà che come avremmo fatto tutti noi senza di lui così acuto e sempre sull'ultima notizia. I "padroni della ferreria" tremano quando sentono il suo nome e quello dei CCDDCC !!

Grey Wolf ha detto...

@ Simone,

non sono del calibro del Franceschetti o della affascinante Nicoletti, ma provo a chiarirti qualche aspetto.

Così come viene narrata la "leggenda del camerino " non è vera per quello che riguarda le nostre città.

Non escludo -anzi lo riterrei più che probabile- invece che possa accadere in paesi del terzo mondo , nei paesi del medio oriente, Cina,Thailandia. In particolare Hong Kong sembra essere piuttosto pericolosa in tal senso.

In Italia, come negli altri paesi occidentali, il "prelievo" di giovani donne (o uomini o bambini) per finalità rituali o altro avviene con una selezione a monte degli obiettivi, per non incorrere in spiacevoli errori di "prelevare" qualche parente o moglie o amante di personaggi di rilievo, che potrebbero compromettere qualche equilibrio di potere o sollevare troppo l'attenzione.

I soggetti vengono selezionati perchè appartenenti a categorie sociali deboli (orfani, famiglie disfunzionali, persone ai margini sociali etc.) , periferie degradate urbane etc. ; oppure, com è il caso di Sara Tommasi, vengono individuate per particolari caratteristiche , (numerologiche-nomenologiche ,astrologiche, genetiche e/o spirituali)che variano a seconda dei diversi rituali da realizzare.

In questo secondo caso, cioè il prelievo di soggetti specifici ben determinati, è accuratamente pianificato , anche con anni di anticipo, in ogni particolare, con diversi soggetti impegnati nell'operazione, ognuno con uno specifico ruolo e compito da svolgere.

Il Cicap è impegnato a svolgere una funzione raffinata di occultamento. Attivissimo (probabilemente in buona fede come utile idiota) fa da debunker della leggenda metropolitana , finendo così per "delegittimare" indirettamente la realtà agghiacciante di oltre 20.000 persone l'anno (di cui 2.000 bambini) che scompaiono ogni anno senza lasciare traccia. Tutto nell'assoluto silenzio dei giornalisti sicofanti e sotto il naso di oltre 1.000.000 di appartenenti alle varie forze di polizia italiane e 10.000 magistrati.

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...

46 utillenIl Governo italiano dei tecnici serve ovviamente per indebolire il tessuto sociale oramai fragile, alzare ulteriormente l'età pensionabile, abolire l'articolo 18, togliere diritti ai lavoratori, permettere licenziamenti su vasta scala, aumentare le imposte, colpire le fasce deboli della popolazione, aumentare ulteriormente il divario tra classi, tra nord e sud, azzerare i titoli di studio, riempire ancora le casse delle banche e volendo, aumentare anche gli sprechi...
SERVE a spostare il baricentro verso il capitale privato abolendo tutte le conquiste socialiste e sociali di anni di lotte, prima con l'abbattimento idiota delle ideologie, come giustamente dice anche Carpeoro, avvenuto dagli anni 80 in avanti, poi ufficializzando il pensiero unico...
Non a caso a forza di PENSIERO UNICO sono arrivati i tecnici, non fa una piega...
:-)

E' proprio la mancanza di antagonismo REALE che determina lo spostamento dell'asse politico a destra nella REAZIONE DEL CONSERVATORISMO DELL'ELITE...
Tutto fila logico !!!

I tagli e tutto il resto non servono al nostro paese per rinvestire il tutto in collettività e welfare, servono ad indebolire la popolazione ed a fare quello che i governi avrebbero ritenuto troppo impopolare fare per motivi elettorali e non per bontà d'animo...
Mentre vediamo che di soldi ne circolano tanti, sia reali che virtuali, tra loro rubano e rubano tanto, basterebbero anche solo una piccola parte di soldi delle ruberie per fare qualche ospedale, asili, per le pensioni basse, invece no... RUBANO TUTTI I POLITICI E TANTO, si pagano milioni di euro super manager e si licenzia dall'altra parte...
I SOLDI SONO AUMENTATI ED ANCHE LA LORO CIRCOLAZIONE, ma tra loro, solo tra loro... la coperta è tutta da una parte... e questo grazie alla vittoria interna di una fazione massonica in maggioranza dopo la seconda guerra mondiale...

Non si fanno stipendi cosi' alti solo per arricchirsi, ma anche per controllare sul filo del rasoio la gente, quindi lavorano sul filo del rasoio continuamente...
è questo il GOAL...
L'implosione, la crisi, è un meccanismo perfetto, si assicurano il comando e ci lasciano al limite...quelli dei piani ancor più bassi sono sacrificati e considerati inutile carne da macello...

Penso che il brutto debbba ancora venire, ma penso anche che essendo l'italia una roccaforte della chiesa cattolica, saprà attenuare l'impatto, con molte vittime comunque...
Non ancora una volta per bontà d'animo, ma per necessità strategica e geopolitica...

Dopo una decade di crisi e povertà inizieranno le VERE E PROPRIE CORPORAZIONI di stati europei E/O mondiali come nei film anni 70 di fanta-politica orwelliana, che oggi hanno superato la fantasia dei loro scrittori...

PARADOSSALMENTE SAREMO "SALVATI" ALLA FINE PROPRIO DAL NOSTRO NEMICO MAMMA CHIESA, che riterrà preservare quel poco che rimane del territorio italico, essendone nei fatti già proprietaria...

AVEVA RAGIONE ANDREOTTI... MORIREMO DEMOCRISTIANI...
;-)

Paolo Franceschetti ha detto...

Non vedo perchè una trappola predisposta sotto un camerino debba essere una leggenda metropolitana. Ci sono modi molto più fantascientifici per rapire o uccidere delle persone, e questo mi pare un modo abbastanza banale, in fondo.
Dovresti vedere OStel, di Tarantino, che in fondo è un film - verità su quello che succede in certe realtà.

Quanto al Cicap hai ragione. Il fatto che ne ne occupino quegli idioti è segno che deve esserci qualcosa di vero. Il Cicap è una sorta di marchio di garanzia.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

@MAESTRO DI DIETROLOGIA;
Secondo me la chiesa sara solo l amministratore delegato del N-orrore-M,difatti adesso controlla tutto tramite i GESUITI dopo sara ufficiale tutto cio, a mio modesto PARERE.
ONA-PRONOBIS & AMEN.

CIAO.

G. ha detto...

03 ottobre, 23:33
Misteriosa scultura davanti Concordia
Ha la forma di un albero, all'Isola del Giglio caccia all'autore
-------------------------------
(ANSA) - ISOLA DEL GIGLIO (GROSSETO) - Una scultura misteriosa che ricorda un albero verde e' apparsa oggi sullo scoglio di Punta Gabbianara all'Isola del Giglio proprio davanti al relitto della Costa Concordia. Tre cavi di acciaio sorreggono la struttura in metallo che con le sue fronde si staglia verso il cielo e che e' gia' stata ribattezzata ''L'albero del Giglio''.

Sull'isola e' gia' partita la caccia per scoprire chi possa averla collocata proprio in quel punto.
---------------------------------
Da: http://ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2012/10/03/Misteriosa-scultura-davanti-Concordia_7574051.html

Foto: http://ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2012/10/03/Misteriosa-scultura-davanti-Concordia_7574051.html?idPhoto=1

Giorgio Andretta ha detto...

Non le era sufficiente il suo blog, MDD, per seminare così tante scemenze?

Giorgio Andretta ha detto...

Ma le letture che ha sfoderato nel suo blog, egr.MDD l'hanno condotta a simili conclusioni?

Democrito ha detto...

Ciao MDD,
le apparenze spesso ingannano. Sono d’accordo con te che forse, proprio a causa della massiccia presenza dell’alto clero cattolico in Italia, non ci ridurranno a livello africano, come stanno facendo in Grecia, ma che la Chiesa ci salverà mi sembra un po’ troppo grossa. Non lo sta facendo ora, ne lo farà in futuro, perché mi sembra che dimentichi che tra le varie Elite e corporazioni che detengono il potere, la Chiesa è ben presente. Anzi, aggiungerei che è al di sopra delle Elite, al di sopra di qualunque Oligarchia politico-economico-militare esistente, perché è proprio dalle Chiese (non solo quella cattolica) che si emana lo spirito del complotto globale.
Penso che la Chiesa abbia inventato la Massoneria, come controaltare delle proprie nefandezze, allo stesso modo di come la CIA si è inventata Al Qaeda e l’11/9/2001 per giustificare i propri piani di espansione in Afghanistan ed in Iraq per il controllo dell’oppio e del petrolio.
Oggi si fa un gran parlare di gruppo Bilderberg, Trilateral commission, ecc, eppure ho la netta sensazione che tutto non sia altro che uno specchietto per le allodole, per far individuare alla massa, quindi all’uomo comune, un obbiettivo a cui addossare le colpe delle proprie sofferenze.
Le cose non funzionano, la sanità è allo sfascio, i figli sono disoccupati, l’istruzione è a livello di scandalo, la giustizia non funziona, ecc., a chi dare la colpa? Ma a quei cialtroni del Bilderberg e alla massoneria in generale. Poteri occulti che tutti ormai conoscono e sette segrete che tanto segrete ormai più non sono. Catalizzatori dello scontento, alla stessa stregua dei politici. Gente che si prenderà le colpe, salvaguardando il centro del potere.
I motivi sono di ordine religioso, non potrebbe essere altrimenti. La Chiesa stessa e la sua gerarchia di Papi e Cardinali è un enorme operazione di facciata, ma al suo interno agisce la Vera Chiesa, gli Ordini Monacali (non solo i Gesuiti, ma anche Domenicani, Benedettini e Francescani) che determinano le scelte teologiche, politiche ed economiche della Chiesa e del mondo intero.
Non a caso i Templari non vennero mai ufficialmente disciolti. Sono un Ordine Monacale occulto che agisce nel mondo e nella società ai diretti ordini del Papa, come da loro regola. Il Papa è il Sovrano dello Stato Vaticano, il rappresentante di Dio in terra, ma alla fine la sua azione è determinata dai Sacri Uffici, cioè dalla Santa Inquisizione.
Se ricercate le origini del fenomeno chiamato Inquisizione, troverete un sacco di notizie storiche, ma se provate a ricercare la fine del fenomeno, non troverete nulla. L’Inquisizione, amici miei, non è mai ufficialmente terminata, quindi non è mai terminato il Medioevo e nei Due Soli medievali va ricercata la verità sulla società odierna.

Anonimo ha detto...

@Grey wolf

grazie per la risposta.
Concordo su molte cose che hai scritto.
Tuttavia, questa leggenda risale a molto tempo fa, ed è presente in molti stati europei e degli Usa con dinamiche molto simili anzi troppo simili per spacciarla come una "urban legend".
Inoltre, molte persone in italia riferiscono che casi del genere sono avvenuti negli anni passati in boutique di roma, bari e palermo.
La leggenda vuole che molte di queste boutique fossero gestite da commercianti ebrei, cinesi o arabi in combutta con le autorità locali e collegati a bande criminali a cui venivano commissionati i rapimenti.

Anche io mi sono posto il tuo stesso dubbio, ossia come evitare rischi eventuali derivanti da rapimenti di persone influenti.
Sinceramente non saprei che dirti...questo, però, a mio modo di vedere non esclude che possano comunque essere coinvolte persone completamente ignare.
Infatti, se non sbaglio, in merito agli esperimenti condotti dalla Cia in materia di controllo mentale-progetto Mkultra- venivano somministrate segretamente droghe varie a soggetti di ogni livello sociale usati come delle cavie inconsapevoli.



@Paolo

Ti ringrazio della tua attenzione.

Anche io ho pensato ad Hostel come ad un film verità, soprattutto per il realismo con cui è stato realizzato...in effetti è abbastanza evidente.

Scusami dato che ci sei ti farei qualche altra domanda se sei disponibile a rispondermi.

-Quindi è possibile, secondo te, che possano finire in questa rete invisibile anche persone non necessariamente selezionate a monte?

-Come fanno a scambiarsi materiale snuff senza essere scoperti?Pertanto esiste secondo te una specie di internet invisibile?

-Gli zingari vengono utilizzati come manovalanza per rapire i bambini?

-Quanti sono tra minori ed adulti le persone in italia a scomparire nel nulla mediamente in un anno, secondo i dati ufficiali?

Simone

Anonimo ha detto...

Non capisco e vorrei che qualcuno me lo spiegasse. Paolo scrivi: << il motivo è che scoraggiando l’agricoltura locale incentivavano le importazioni, e i vantaggi che derivano per l’UE dall’importazione sono superiori alle uscite dovuti ai finanziamenti sborsati.>>
Chi trae vantaggio da cosa e come?

Grazie

Anonimo ha detto...

Ciao Simone

Pare che Tarantino si sia ispirato a qualcosa che ha visto "molto" da vicino. Questa indiscrezione girava all'epoca dell'uscita del film.

La selezione pare ci sia per casi e usi specifici.
Ma in questo caso non credo che siano molti i casi nei negozi.

L'esistenza di una internet alternativa è praticamente certa!
Quella rimasta per questi usi di cui chiedi è quella creata ma non più utilizzata dai militari, i quali oramai sono su tecnologie completamente diverse. Ormai hanno anche abbandonato il formato digitale per le informazioni.

Questione "zingari". E' diverso. La leggenda degli zingari è alimentata per distogliere l'attenzione dai veri "sottrattori".
In passato (fino inizio '900) venivano utilizzati invece come "trasportatori" sfruttando il loro nomadismo e l'impossibilità per agenti onesti di riuscire a controllarli. Consegnavano senza sapere a chi andassero e per cosa. Tuttavia anche tra gli zingari stessi (soprattutto più anziani) girano leggende su alcune vicende eclatanti che li hanno visti come "trasportatori". O sulla fine che abbiano fatto coloro che hanno cercato di sapere, o hanno protetto, o si sono rifiutati di trasportate o consegnare.

I "mai più ritrovati" ufficialmente oscillano ogni anno tra i 500 ed i 1000 l'anno. Ma sono molti di più. Cosidera i non denunciati, gli stranieri rapiti in Italia che non vengono cercati qui, i bambini mai registrati alla nascita che praticamente non esistono per il sistema. E poi le vendite che avvengono con il consenso. O le richieste di eliminazione ed occultamento nelle cliniche (soprattutto di anziani).

S.M.

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...

Sono d'accordo con Paolo sul film HOSTEL, è assolutamente da vedere... Ma non solo il primo anche HOSTEL 2, stando molto attenti a quello che succede tra la fine del primo episodio e l'inizio del secondo...
Il secondo inizia con una scena di un sogno premonitore che vede il protagonista del primo film, scampato al massacro ed in fuga dai cattivi, in un soggiorno italiano, dentro un ospedale mentre viene interrogato da uno sbirro che poi l'uccide una volta che lui capisce di essersi messo di mezzo all'organizzazione...

Non ci sono rose o croci, c'è ironicamente un tatuaggio con un cane, che sembra sfottere il sistema...
DELLA SERIE siete dei cani, poveri cani... :-)

Il regista non ha più fatto film dopo i primi 2 HOSTEL che mostrano come il male debba continuare a vivere e fluire attraverso società segrete di qualsiasi genere...
DA VEDERE!!!

Il film è prodotto da Tarantino ma è di Eli Roth, uno dei più bravi registi horror americani della new generation. E' curioso tutto ciò perchè volevo anch'io analizzarlo nel mio blog, inserendolo nel 3° capitolo del cinema rituale...
Penso sia un dei film più veritieri mai visti, ho costretto anche mio babbo a vederlo e l'ha apprezzato, sia dal punto di vista cinematografico che come metafora del MALE...

PS: Ciao Demo come va???
:-)
Evito invece la polemica con Andretta e lo invito sul mio blog che legge sempre di nascosto..
:-)

Anonimo ha detto...

@S.M.


Grazie delle risposte, sei stato davvero esaustivo.

Ricordo bene al tempo la polemica che nacque in seguito all'uscita di Hostel.

Anche Turistas è un film interessante circa il fenomeno dell'espianto degli organi ai danni di poveri turisti, con un finale che ha anche una sua morale.
Il cattivo dottor Zamora fa rapire da alcuni indios dei turisti americani, e con grande sadismo si diverte a torturarli per poi espiantare loro gli organi.
Il suo fine è quello di vendicare il suo popolo, sfruttato dai paesi occidentali che commissionano il rapimento di bambini brasiliani per il traffico d'organi.
Una sorta di legge del contrappasso.

Volevo chiedere a te e a Paolo, quali giornalisti sono ben consapevoli di un fenomeno così grave?
Per esempio la Sciarelli non può non sapere.
Il silenzio e la complicità di giornalisti e personaggi della tv è di un'inaudita gravità.
Ma che coscienza ha questa gente??

Simone

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Grande Andretta BENTORNATO,credevo Fossi caduto in disgrazia ne accennavo, in 2 post prima di questo,
ed e successo un pandemonio x modo di dire,ora si comincia a ragionare, a che non lo sappia la Lilith eh senno sono inguaiato.

X Democrito condivido il tuo pensiero sulla LEADERSHIP della chiesa con un punto di forza nei Gesuiti su tutte le altre componenti.

CIAO.

Paolo Franceschetti ha detto...

Rispondo alla domanda di chi mi chiede quali sono i vantaggi per l'UE.

L UE paga i contrbuti per le terre incolte. Quindi c'è un esborso.
ma ha due vantaggi:
1) incasserà i soldi delle imposte doganali perchè i prodotti arriveranno da fuori

2) contribuisce allo sfascio dell'agricoltura e al malessere generale dei cittadini UE, che è il vero fine dell'unione.

Paolo Franceschetti ha detto...

Bentornato Andreatta.

Giorgio Andretta ha detto...

Se mi diverto partecipo, come più volte ho dichiarato, diversamente il mio tempo ed energie le destino a qualcosa di più proficuo, egr.BB. Non l'ho mai sentita al telefono quando ho partecipato alle dirette in RADIOGAMMA5, non condivide il progetto antropocratico?
Capirei comunque la sua posizione anche se la risposta fosse negativa, infatti sia Fiorenzo che il presidente della stessa emittente, il sig. Paolo Girotto, non l'hanno presa in considerazione, cercherò di sopravvivere comunque.
A rileggerla.

Giorgio Andretta ha detto...

"Evito invece la polemica con Andretta e lo invito sul mio blog che legge sempre di nascosto..
:-)
, non ero a conoscenza che si potessero leggere di nascosto i blogs o alla luce del sole, gliene sarei grato se mi indicasse il protocollo, esimio MDD.

Le scuse sono infinite e lei assume proprio la sciocchezza della polemica, ma mi faccia il piacere!
Come le avevo dichiarato fin dal suo esordio, nella sua iniziativa, accetto il dialogo con persone che abbiano argomenti da proporre e siano in grado di sostenere le loro eventuali divergenze senza scadere nelle scurrilità e nell'offesa personale, dimostrando l'inconsistenza e pochezza delle loro individualità.
Egr.Simone, Arimane non mi è simpatico, nemmeno il fratello Lucifero e Azuras, pur capendone l'operato.
Specificatamente per i contenuti del suo lavoro, ritengo che il copia/incolla sia già appannaggio del sig. Democrito, non sento la necessità di un clone.
Concludendo, esplicitare le proprie opinioni lei lo interpreta come polemizzazione, il sottoscritto invece come franco scambio.
Auguri.

Anonimo ha detto...

@S.M. (Sandor Magalon?)

Potrebbe approfondire quanto afferma con le frasi:
---L'esistenza di una internet alternativa è praticamente certa!
Quella rimasta per questi usi di cui chiedi è quella creata ma non più utilizzata dai militari, i quali oramai sono su tecnologie completamente diverse. Ormai hanno anche abbandonato il formato digitale per le informazioni.---

Come vi si accede?
Visto che non usano il formato digitale quale userebbero?

Gazie

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Andretta, x quel riguarda antropocrazia,in linea di massima sono d accordo, poi come tutte le cose si può evolvere in modo sempre + trascendentale.Infatti non o mai tel,
a radiogamma5 x mia scelta personale,
anche se io non ho mai sentito parlare la radio di antropocrazia, ma qui devo dire che io la radio l ho incominciata ad ascoltare dopo la morte di Franco Carraro cioè nel 2008, attirato dal motivo che Marcello Pamio aveva e ha una trasmissione sul emittente,il mio ascolto era prevalentemente il martedì poi con aggiunta della trasmissione di Realtallospecchio, il martedì mi andava di lusso, dopo gli ultimi eventi che sono successi,con l allontanamento di Fiorenzo e Sabrina,e la delusione di Pamio non come conduttore ma come persona non l ascolto +.

Ora sono io che chiedo a te se conosci Economia Nuovo Paradigma,di Francesca Colella,qui i video
http://youtu.be/Yyvulm01WSk
mi sembra una ottima soluzione alla schiavitù creata ad arte dall usurocrazia.

Ad ANONIMO del 5 OTT ore 16.13:
ti puoi fare un idea di quello che hanno guardando i vari film di PEPSI-SCIENZA,di Hollywood.

CIAO.

O' COMPLOTTIST ha detto...

Quoto l'anonima che parla del nonno in metro :-)

@Grey Wolf: quali sarebbero i motivi del "caso" sara tommasi?, ke "rito" sarebbe? e x quali caratterisiche sarebbe stata scelta, secondo te?
parli di 1 milione di appartenenti alle forze di polizia????

@ Maestro di dietrologia. cos'è 46 utillen????
GRAZIE.

Giorgio Andretta ha detto...

Se mi posso permettere, egr.BB, si colleghi con RADIOGAMMA5 o la segui in streaming al venerdì mattina dalle ore 07,30 alle 10,00, poi, eventualmente, ci sentiremo.
Per il suo suggerimento, circa Francesca Colella, sarò più preciso prossimamente, oggi sono ad un convegno e domani sarò altrettanto occupato, ma cercherò di ritagliarmi del tempo per risponderle.
A presto.

ZN ha detto...

Minchia, che ottusità, che cecità, che ostinazione a voler scoprire, denunciare l’arcano, ma poi per farne cosa? Giustizia? Seeeeee. Vendetta! Ecco cosa leggo tra le vostre righe “voglia di vendetta”. Altro che Amore, Compassione, Saggezza. Dove si parla di scie chimiche c’è odio e brama di vendetta, dove si parla dell’11 settembre c’è odio e brama di vendetta, dove si parla di economia e finanza c’è odio e brama di vendetta... ovunque dove il “complottismo” è di casa c’è odio e brama di vendetta mascherati dal desiderio di giustizia. Giustizia? Ma che ne sapete della Giustizia? Che ne sapete degli altri? Ma ancor di più che ne sapete di voi stessi? Nulla. Un cazzo di niente. Assatanati di sangue siete, altro che balle.

Hostel (come anche Saw, Quella casa nel bosco, et simila), poiché credete di sapere, pensate sia “un film verità”, utile a denunciare o a far capire il sistema, la cattiveria degli altri... e non vi accorgete minimamente che film come Hostel non riguardano che VOI stessi. Eh già. Solo perché (ancora) non avete ucciso credete di non essere assassini... ma ci sono assassini che ancora non hanno ucciso, ladri che ancora non hanno rubato, traditori che ancora non hanno tradito...

No, Hostel parla proprio di voi, di voi VITTIME che vi CREDETE innocenti. Rivedetevi i film citati e rendetevi conto come le vittime diventino a loro volta carnefici, non appena he hanno la giustificazione per diventarlo. Qualcuno dirà che uccidere per “salvare” altri non è come “uccidere” per divertimento o per gioco. Che qualcuno deve pur fare fuori il criminale, il mostro, il male. Che uccidere per legittima difesa è un dovere più che un diritto. Perché altrimenti... perché altrimenti COSA?!!? E’ da millenni che continuate a pensarla cosi, eppure non avete ancora risolto un cazzo. Non vi accorgete? Non vi accorgete che l’eroe che ammazza il mostro diventa a sua volta un mostro?

Per entrare in certe organizzazioni si dice (e lo si dice chiaramente anche in Hostel) che sia indispensabile che l’aspirante uccida innanzitutto e volontariamente un essere umano, meglio ancora se innocente o bambino, e che ciò garantirà all’aspirante una nuova personalità più potente, superiore, invincibile... il che a livello materialista, e fino ad un certo livello, è pure vero. Ma a che prezzo? Al prezzo della DANNAZIONE, di un marchio che rende schiavi a vita, di un collare saldato al collo e messo al guinzaglio di una BESTIA di padrone... padrone della tua vita.

Ma cosa credete che sia il MARCHIO DELLA BESTIA? Forse il codice a barre? Il microchip? Un segno indelebile di riconoscimento sulla pelle? No, il marchio della bestia non è nulla di tutto questo... e te lo procuri da solo, automaticamente, nel momento stesso in cui uccidi un essere umano, un tuo simile. Insomma, te lo devi “meritare”. E se ammazzi involontariamente, o in stato di incoscienza, non vale! Devi uccidere volontariamente, coscientemente, deliberatamente.

Capito? Capito cos’è il marchio della bestia?


(continua...)

ZN ha detto...

(...continua)

I veri Samurai (come anche i veri Killer) prima di ammazzare chicchessia ammazzavano se stessi, ovvero il proprio ego, le proprie personalità, l’io, e solo dopo EVENTUALMENTE iniziavano ad uccidere, senza per questo “meritarsi” il MdB.

Ma a parte i Samurai e i veri Killer, per lo più si uccide per re-azione, per follia, per PAURA... Si uccide per paura dell’ignoto, o perché si pensa di conoscerlo.

Milarepa dovette imparare a proprie (e pesanti) spese che si può distruggere la vita soltanto se si è in grado di crearla. Sicché chi è in grado di creare vita può anche distruggerla, e volendo anche attraverso l’ignoranza, la paura, la follia altrui. Chi invece non è in grado di creare vita, è meglio che si astenga dal distruggerla... distruggerebbe soltanto se stesso.

Eppure, Tutto è Perfetto. Tutto è Perfetto così com’è.


P.S.
@Franceschetti Paolo
La natura del censore, e lo sai, si evidenzia non tanto attraverso ciò che non censura ma attraverso ciò che censura. Quindi, censurare un mio messaggio riguarda te, non me o quello che scrivo. Pertanto, anche riguardo a questo mio scritto, fà come cazzo ti pare (o ritieni di volerti evidenziare). Cosa vuoi che cambi? Per me anche Tu sei Perfetto così come sei o non sei, fai o non fai, censuri o non censuri :-)

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Andretta, se non ho impegni di lavoro
seguirò la trasmissione di venerdi mattina e ce caso che faccia una tel.

X quel che riguarda Economia Nuovo Paradigma,di Francesca Colella,ti conviene richiedere il testo in PDF,sono 60-PAG al suo sito,che si leggono velocemente,purtroppo manca la parte di come si attua nel piccolo, volutamente evitato x motivi organizzativi credo?!,cmq e un idea tratta da James Hillman.

CIAO.

Giorgio Andretta ha detto...

Egr.BB,
cosa le posso dire del video che mi ha linkato?
Al di là di contare quanti utenti ci siano in linea non c'è nulla!!!
Se la signora in questione ha qualcosa da dire lei dovrebbe essere così gentile da riassumermelo, ho poco tempo.
Grazie.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Andretta,si lascia perdere il video,sono 3 e durano molto,ti o scritto prima ancora di vederli, la soluzione migliore x capire e non perdere tempo e il PDF come ti o scritto sopra.

CIAO.

Omnivorus ha detto...

Davvero... non so da dove partire...
è ovvio che non ci sono errori in questo pezzo, questa è disinformazione pura e semplice ricercata e voluta.

Giusto per mettere chiaro un paio di concetti importanti:

- L'UE si finanzia principalmete con due imposte pagate dagli stati, la prima attualmente è pari allo 1,24 del RNL di ogni stato + lo 0,5% delle entrate dell'IVA armonizzato (con alcuni stati che beneficiano della riduzione della base imponibile)

- attraverso la tariffa doganale comune che prevede un prelievo doganale sui prodotti non coperti da libero acceso (free trade area) provenienti da paesi terzi.
Ricordiamoiamo che L'UE mantiene dazi scandalosamente alti sui prodotti agricoli provenienti da terzi (grazie soprattutto alle pressioni delle lobby agricole e della Francia)impedendone di fatto l'accesso e di fatto la concorrenza di questi con i prodotti europei.

entrate del bilancio dell'Unione nel 2004: per 73,4% risorse basate sull'RNL, per l'1,3% diritti agricoli, per il 10,4% dazi doganali e per il 14,1% risorse basate sull'IVA.

Controllate il bilancio federale statunitense per fare un paragone e ricordate che il PIL della somma dei paesi UE è più alto di quello USA. (Bilancio USA2010: 3500 miliardi dollari, Bilancio UE2010: 264 miliardi euro).
Anche al cambio attuale c'è una bella differenza...

Parlando ora delle uscite.
Le più importanti ANNUALI:

- PAC circa il 40% del bilancio
- Fondi strutturali 40%
- crescita, innovazione, ricerca, sostegno all'accupazione, apprendimento 12%
-politica estera e rapporti con paesi terzi 8%
- AMMINISTRAZIONE 0,25%

Un dato, quest'ultimo, da sogno in un paese come il nostro in cui non vengono nemmeno rese pubbliche le spese del Quirinale per chissa quali segreti di stato contenuti nella lista della spesa della signora Clio probabilmente.

L'UE sovvenziona e ha sovvenzionato l'agricoltura per decine di anni (attraverso la PAC) favorendo una crescita e un espansione esagerata in un settore diventato ECCESIVAMENTE PRODUTTIVO e che impiega solo il 4% degli occupati, un settore che si è espanso a dismisura e che quando finalmente si cerca di ridurlo piange e protesta per quei finanziamenti che ormai dopo tanto tempo vengono visti come diritti e non come CONCESSIONI fatte in momenti in cui era necessario aumentare la produzione. è come se per cinquant'anni dopo un terremoto la gente continuasse a vivere in container con assegni statali e al prospettarsi della loro abolizione protestasse con forza perchè quelli sono i LORO soldi.

Se l'Italia, per parlare di un caso conosciuto, ha negoziato quote latte im modo pessimo sbattendosene altamente e ha ottenuto quote pari al Belgio quando la differenza in dimensioni e capacità produttiva è palese, la colpa è dei nostri amministratori e della gente che mandiamo in Europa non del sistema. Se poi ha prodotto più del dovuto e si è presa delle multe dovrebbe solo pagarle. Se vengono ridotte le sovvenzioni bisogna trovare un nuovo modo di essere produttivi e concorrenziali, magari puntando sulla qualità.

Se l'Italia ha permesso a "emeriti cittadini" del nostro paese di rubare i soldi europei dei fondi strutturali a noi destinati creando ditte fantasma per poi sparire nel nulla e non effettuando i controlli del caso, beh questa di nuovo è colpa nostra.

Possiamo forse accettare che i Finlandesi si lamentino degli sprechi europei (quelli che a loro appaiono come sprechi, perchè abituati ad un certo stile di governo)e gli inglesi della burocrazia, ma un italiano non può lamentarsene MAI perchè qui in casa nostra la gente che governa è abituata a rubarsi tutto quello che non è inchiodato e a vantarsene anche con gli amici al bar.

Paolo Franceschetti ha detto...

Omnivorus, complimenti. Ora si che è tutto chiaro. Sei il genio della chiarezza.

Giorgio Andretta ha detto...

Ce n'è già abbastanza di confusione in giro, egr.Omnivorus, non sentivamo la mancanza della sua.
Si evince chiaramente che la sua professione non è la coltivazione del terreno, ne tantomeno l'esercizio della matematica.
Tanto le dovevo.

Giorgio Andretta ha detto...

Non c'è niente di nuovo sotto il sole, egr.BB, il Nuovo Paradigma dell'economia non è altro che un annacquamento di alcuni spunti che puoi trovare in antroposofia.
L'antroposofia ha una storia che si perde prima ancora della nascita dell'universo, se le sembra poco!?
Se uno la conoscesse(l'antroposofia) immediatamente concluderebbe che ogni altra ed eventuale si ridurebbero a pannicelli caldi, senza con questo voler sminuire i buoni e trasparenti intendimenti di ognuno.
Con simpatia.

Anonimo ha detto...

Omnivorus

Dicesi invasato da dispensa universitaria.
Mi capita sempre più spesso di incontrare studenti-soldatino. Parlano a macchinetta e senza ragionare attraverso visioni più ampie, di insieme. Questo è il risultato dello studio da dispense ipercompresse. Il cervello dello studente non ha più spazio di manovra, non può elaborare tra un argomento e l'altro; cosa che era possibile con lo studio di vari libri di testo per un singolo esame. Lo sforzo di elaborazione personale era presente, ora è raro trovarlo.
Il "pappagallino" poi è incentivato a diventare "pappagallone" dai 30 e dal "m'ho preso la laurea subbito".

Ormai quando capisco il tipino, dopo un primo tentativo di fargli capire di uscire dalla dispensa, mollo il colpo, accenno un sorriso e trovo una scusa per allontanarmi o quantomeno cambiare discorso. Un altro perso, penso.

La cosa più triste è lo sguardo orgoglioso di genitori che si compiacciono della loro macchinetta logorroia, vedendola tener testa persino ai loro amici nelle discussioni importanti.

Io ho "solo" 15 anni di più di un ipotetico studente "triennale", ma noto l'abisso che c'è tra i miei coetanei quando avevano quell'età e chi ce l'ha oggi.
Penso che gli attuali ventenni siano la generazione che abbia pagato il prezzo più caro.
Come accennato da qualcuno, la chiamerei generazione Berlinguer (Luigi). Io riuscii ad uscire dal ciclo-trattamento giusto poco prima di subirne gli effetti.
Chi, bimbo, iniziava all'epoca invece, se l'è beccata in pieno, matura e a regime.

Il paradosso. Oramai la scuola è talmente distrutta che i ragazzetti che oggi hanno dai 10 ai 15 sono meglio degli immediati predecessori. Tale scuola asfittica e moribonda oramai non ce la più neanche a rovinarli, a peggiorarli.
Almeno crescono liberi, selvaggi allo stato brado e non in una cattività di istruzione di facciata, di plastica. I rappresentati di questa oggi riempiono le università (escludendo ovviamente le eccezioni...ma non si può solo far affidamento alla fortuna).

In generale trovo, più svegli, pronti e LOGICI i ventenni che non hanno mai messo piene nelle università (se non per fottere) piuttosto che quei poveretti che le riempiono fiduciosi, loro, di farsi "fottere".

ONETIME

Anonimo ha detto...

ZN, se è tutto perfetto perchè critichi?

(Era mia intenzione lasciarlo qui, a commento dei tuoi)

ZN ha detto...

@Anonimo 09 ottobre 2012 15:49 che scrive:
ZN, se è tutto perfetto perchè critichi?



ZN:
Se permetti, SONO CAZZI MIEI.
:-)

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Okay Andretta,come non detto,niente di nuovo sotto al sole,mi sa che devo ripassare l antroposofia,cmq grazie x
averci dato un occhio.

CIAO.

Emanuele Roma ha detto...

Ciao, vorrei sapere come sei venuto a conoscenza della storia di tonga. Grazie

Paolo Franceschetti ha detto...

Ciao Emanuele
su Tonga non si trova nulla, nessuna informazione, ma l'ho avute da un mio caro amico che c'è stato anni fa per diverso tempo e mi ha raccontato la situazione.

Lui fu fermato da un posto di blocco all'epoca del colpo di stato a Tonga, ma mi raccontò che siccome si era distratto finì con l'auto contro i sacchi di sabbia messi dai militari a fare da blocco; se fosse successo in Europa gli avrebbero sparato, quelli invece si misero a ridere.

Anna ha detto...

SEMPRE GRANDISSIMO ZN!!!!!!!!!!!!