mercoledì 4 aprile 2012

Video del Convegno Poteri Forti a Resana (TV)


Paolo Franceschetti:
"Sette, religioni e spiritualità nella nostra società"

ovvero:
Soka Gakkai, Chiesa cattolica, Bestie di Satana.





-------


Paolo Ferraro:
"Il braccio politico-sociale delle massonerie deviate e non"







79 commenti:

Anonimo ha detto...

Mangiato troppo Viagra?

Scherzavoo....

Complimenti, finalmente tecnicamente un ottimo suono e buon video. Era ora!

Per i contenuti non mi esprimo, devo ancora vedere bene i due filmati.

Sono prevenuta sul giudice Ferraro, che di solito parla parla ma non dice niente. Speriamo che questa volta dia qualche soddisfazione.

Rubicondula

Anonimo ha detto...

Parlando di Chiesa cattolica e Massoneria spesso si dimentica chi,da dietro le quinte,influenza entrambe.Purtroppo Paolo la religione "universale" che intendono propinarci non e' quella da te descritta bensi' quella trattata in questo articolo magistrale da un noto giornalista italiano...

Gesù conosceva il Talmud


Poiché in qualche sito ebraico mi si accusa di citare in modo falso certi passi del Talmud, provo a prendere la questione dal principio, il che richiederà molte puntate e potrebbe essere un domani oggetto di un libro. Dichiaro in anticipo che una delle mie fonti è The Jewish Religion, its influence today, lo studio capitale compiuto da Elizabeth Dilling (1894-1966) sulla Edizione Soncino del Talmud, l’unica integrale in lingua inglese.

Chiunque legga i Vangeli sa che Gesù polemizza con violenza – inusitata in Lui che è «mite ed umile di cuore» – contro i Farisei e gli Scribi, a questi associati nelle invettive. «Scribi e farisei ipocriti…!». Lancia loro improperi roventi: «Vostro padre è il diavolo, e voi adempite i suoi desideri», ossia l’omicidio e la menzogna («poichè è bugiardo e padre di menzogna»). Denuncia il loro ostentato zelo religioso come superficiale, e falso: «Fanno tutto per essere visti dagli uomini… Fanno sempre più larghi i loro filatterii, e più lunghe le loro frange; amano i primi posti nei conviti e le prime file nelle sinagoghe. Amano essere salutati nelle piazze e chiamati dalla gente ‘Rabbi’». Sono loro che «amano pregare stando ritti nelle sinagoghe e nelle piazze per farsi notare dagli uomini», invece che «nel segreto» e nell’intimità col Padre. Sono quelli che quando fanno l’elemosina, «suonano la tromba davanti a loro, per averne gloria dagli uomini».

Ne deride le minuziose, ossessive regole e pratiche della «purità» legale e formale, aderendo alle quali si ostentano spiritualmente più «kosher» di tutti gli altri, e si credono giustificati agli occhi di Dio. «Guide cieche, che filtrate il moscerino e ingoiate il cammello!» (Matteo 23, 24), allude appunto ad una di queste ossessioni: un moscerino caduto nel bicchiere andava scolato accuratamente perché avrebbe reso impuro, non-kosher, chi l’avesse ingerito accidentalmente. Grida «Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che pulite l’esterno della coppa e del piatto, e dentro rimangono pieni di rapina e di immondizia!».

La frase sul moscerino e il cammello è diventata proverbiale, come del resto quella contro coloro che additano il bruscolino nell’occhio altrui, mentre nel loro hanno una trave. Proprio perché proverbiale, rischiamo di non comprendere appieno, nel suo concreto significato offensivo, il più urticante insulto che Gesù rivolge ai farisei: «Sepolcri imbiancati, che all’esterno paiono belli e vedersi, invece dentro sono pieni di ossa di cadaveri e di sporcizia». Per un fariseo, anche inciampare accidentalmente su una tomba l’avrebbe reso impuro (taref: il contrario di kosher), e l’impurità avrebbe dovuto essere emendata con infinite abluzioni. Ora, Gesù dice loro che sono impuri «dentro» – situazione terribile, per la loro mentalità – e che non sono certo i lavaggi a porvi rimedio.CONTINUA

Anonimo ha detto...

Parte 2
Dice e ripete, Gesù, che scribi e farisei hanno usurpato la cattedra di Mosè, che siedono al suo posto, e fanno passare per dottrina mosaica, ossia rivelata da YHVH, «comandamenti di uomini», «precetti di uomini», ossia comandamenti inventati da loro. E diceva loro: «Siete veramente abili nel rifiutare il comandamento di Dio per osservare la vostra tradizione. Mosè infatti disse: “Onora tuo padre e tua madre”, e: “Chi maledice il padre o la madre sia messo a morte”. Voi invece dite: “Se uno dichiara al padre o alla madre: Ciò con cui dovrei aiutarti è korbàn, cioè offerta a Dio”, non gli consentite di fare più nulla per il padre o la madre. Così annullate la parola di Dio con la tradizione che avete tramandato voi. E di cose simili ne fate molte».

Ebbene, il Talmud è totalmente pieno di «cose simili». Qui sotto, il passo del Trattato Sanhedrin Folio 85° dell’Edizione Soncino in inglese, dice: contrariamente al primo comandamento («Onora il padre e la madre»), non è colpevole chi picchia i genitori. Basta che non li ferisca. … S’intende che quando sono morti, il pio talmudista può anche ferirne i cadaveri…


In questo, continua il testo, il divieto di maledire i genitori è «più stringente» che quello di percuoterli, perché «colui che li maledice dopo che sono morti è colpevole, mentre chi li percuote dopo morti non lo è».

Ciò vuol dire che almeno, gli ebrei si sentono obbligati a non maledire mai i genitori? Invece no, ci sono metodi per cui possono farlo senza macchiarsi di peccato. Come? A questo provvede ancora il Trattato Sanhedrin, 66 a:

«È punibile solo chi maledice il padre o la madre usando il Nome Divino (il Tetragrammaton JHVH, che non può essere pronunciato, ndr.) Ma se li maledice usando un Attributo… i saggi hanno decretato che costui è esente».CONTINUA

Anonimo ha detto...

Parte 3
Come spiega una nota, un Attributo è uno dei nomi che indicano le qualità di Dio: per esempio il Misericordioso, l’Onnipotente. Dunque un pio ebreo può maledire sua madre dicendole: «Possa l’Onnipotente farti morire!», ed essere mondo da colpa. Dal contesto, si intuisce che qui non si tratta solo di improperi, ma di malocchio e fatture stregonesche contro i genitori: i nomi di Dio, e specialmente il Tetragrammaton, è considerato dai rabbini «efficace» per operazioni di magia nera, nel senso che chi lo pronuncia realizza un «comando» sulla realtà. Ci sono molti racconti hassidici dove a famosi rabbini si attribuiscono poteri del genere, attraverso la manipolazione del nomi divini.

Da tutto questo si capisce perché Gesù abbia apostrofato i farisei come «voi serpenti, voi razza di vipere, chi vi ha insegnato a sfuggire alla dannazione?». Si capisce anche che Gesù conosceva bene lo spirito e la lettera del Talmud, di cui doveva già esistere alla sua epoca ben più che un germe, ma un corpus già voluminoso. Certamente «gli scribi» sempre associati ai farisei nelle invettive erano gli intellettuali addetti a scrivere sempre nuove regole e trucchi per sfuggire alla volontà divina e a far crescere, a forza di proliferazioni e sottigliezze capziose, il Talmud nella titanica edizione attuale. «Di cose simili ne fate molte», li accusava Gesù. E difatti, come vedremo, il Talmud condona e rende possibile la sodomia, l’incesto, l’assassinio (dei gentili), la falsa testimonianza nei tribunali, i giuramenti falsi e il tradimento dei patti (con la sinistra recita del «Kol Nidrè», di cui parleremo), l’adulterio, il sesso con cadaveri e con bambine sotto i tre anni… E la lista delle nefandezze e delle violazioni dei comandamenti è lungi dall’essere esaustiva.

Siccome questo «monumento della letteratura» ebraica è del tutto sconosciuto ai più, e specialmente ai buoni cristiani – invitati dall’alto clero a non cadere nell’«antisemitismo», a considerare gli ebrei «fratelli maggiori», o influenzati da omelie e studi teologici dove i farisei sono invariabilmente definiti «buoni e scrupolosi» ebrei di profonda religiosità – a leggere il Vangelo si rischia giudicare Cristo alquanto esagerato nelle sue invettive contro i farisei, magari un «antisemita» fissato. Perché tanta furia per una setta religiosa che, dopotutto, non esiste più?

Errore, errore. Come spiega la Universal Jewish Encyclopedia del 1943, «La religione ebraica qual è oggi risale, senza interruzione alcuna attraverso i secoli, dai Farisei. Le loro idee e metodi hanno trovato espressione in una letteratura di enorme estensione, di cui grandissima parte è ancora esistente. Il Talmud è il più importante pezzo di questa letteratura… e il suo studio è essenziale per capire veramente il farisaismo».
CONTINUA

Anonimo ha detto...

Parte 4
Parte 4

Quando Gesù era fra noi, i Farisei erano solo una setta fra le altre, anche se molto influente e potente, per un motivo preciso: esisteva il Tempio, dunque si compiva il sacrificio sacramentale dell’agnello da parte dei sacerdoti, che «giustificava» (santificava) il popolo. Era questo, il tempio, il cuore dell’ebraismo. Ma quando il Tempio fu distrutto nel 70 dopo Cristo, questa religione rimase senza sacrificio, senza sacramento e senza sacerdoti. Molte delle componenti dell’ebraismo, fra cui esseni e sadducei, scomparvero. I soli che avessero una ideologia religiosa di riserva erano i Farisei: per loro, la «giustificazione» e purificazione prodotta dal sacrificio di animali nel Tempio aveva molto meno importanza delle regole di purità, dei minuziosi adempimenti alimentari e igienici, e dello «studio della Torah». Essi mantenevano severamente la «separatezza» dagli altri uomini: istruttiva è la notazione di Giovanni (18, 28) che quando la turba dei maggiorenti ebraici porta Gesù da Pilato, «essi non entrarono nel pretorio per non contaminarsi e poter così mangiare la Pasqua». È un atteggiamento che il rabbino Di Segni mantiene ancor oggi: gli altri esseri umani sono «sporchi», rendono impuro l’ebreo che ha commercio con loro. La parola «Farisei» significa infatti «separati».

Dunque, caduto il tempio, «da quel momento la vita ebraica fu regolata dai Farisei», assevera la Jewish Encyclopedia (edizione 1905), ed aggiunge una informazione della più alta importanza: «L’intera storia del giudaismo fu ricostruita dal punto di vista farisaico, un nuovo aspetto fu dato al Sinedrio del passato. Una nuova catena di tradizioni soppiantò la più antica tradizione sacerdotale. Il farisaismo diede forma al carattere del giudaismo e conformò la vita e la mentalità degli ebrei per tutto il futuro».

I primi che credettero a Gesù come il Messia atteso erano, ovviamente, tutti ebrei. Ma cessarono di essere gli ebrei del tipo moderno, e furono ferocemente perseguitati dai Farisei, fino al vero e proprio sterminio della Chiesa di Gerusalemme (quella «di Giacomo, il fratello di Gesù») durante la rivolta antiromana di Bar Kokba, istigata dai farisei. I cristiani continuano ad avere il sacrifico sacramentale di carne e sangue (l’Eucaristia), mentre gli ebrei sono più che mai un «popolo del libro»: che non è la Sacra Scrittura, la Bibbia, bensì il Talmud.

Mitologicamente, il Talmud si fa passare per una «tradizione orale» che JHVH avrebbe comunicato a Mosè sul Sinai, insieme ed oltre alle tavole della Legge. Questa fantomatica comunicazione orale è considerata superiore alla Torah (ossia alla Bibbia ebraica) da diversi passi talmudici. Nel Sanhedrin 59 a e nel Gittin 60b si ripete che «Dio fece un’alleanza con Israele solo in grazia di quel che fu trasmesso oralmente». E come prova di questo, si cita l’autorità del libro dell’Esodo 34:27. Ma questo passo biblico dice il contrario: «E il Signore disse a Mosè: scrivi queste parole, perché secondo queste parole ho contratto alleanza con te e con Israele».

Questo metodo di trovare un significato distorto rispetto al chiaro senso letterale, è tipico del genio talmudista. Comunque sia, la tradizione orale (elaborata da scribi e farisei) è dunque considerata più importante della Bibbia. Sanhedrin 88b: «Sono più stringenti gli insegnamenti degli scribi che della Torah», sì che una legge biblica può essere trasgredita (1).

Anonimo ha detto...

nota finale:
1) Come si vede, questo condono della trasgressione biblica si trova in un passo che detta le regole sui tefillim o filatterii, quelle scatolette nere che gli ebrei si applicano al collo o sul braccio sinistro (sul destro per i mancini). Ogni scatoletta contiene i quattro brani della Torah in cui viene ricordata la Mitzvah dei tefillin: due di essi sono brani tratti dallo Shemà Israel. Da Wikipedia: «Esistono due diverse scuole di pensiero tra i maestri dell’ebraismo circa l’ordine di inserimento delle pergamene nei Tefillin: secondo la scuola di Rashi e secondo la scuola di Rabbenu Tam (nipote di Rashi): la sola differenza tra le due versioni è l’ordine di inserimento delle pergamene nella tefillah della testa. La Halachah prescrive di portare i tefillin di Rashi durante la preghiera del mattino (tranne il sabato, il giorno di Kippur, e le feste di Pesach, Shavuòt e Sukkòt), e con questo si è compiuto il precetto biblico. Inoltre, essa raccomanda ai più meticolosi di porre brevemente in seguito anche quelli di Rabbénu Tam, generalmente per il tempo necessario alla lettura dei quattro brani citati in precedenza. Ambedue i pareri sono esposti tra i commenti al trattato di Menachot del Talmud Bavli».

Anonimo ha detto...

A questo punto anche io vorrei sapere quello che chiedeva Nemesis sui sigilli

Domanda per NMF:
E' possibile con la collaborazione di molti riaprire i sigilli chiusi, laddove sia permesso da Dio?
saluti
nemesis

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo,la tecnica induista che pratichi è per caso il kriya yoga? Se sì, posso chiederti se sei stato iniziato o se l'hai imparata da solo? Grazie in anticipo.

Paolo Franceschetti ha detto...

Si è il Kriya Yoga ma quello lo pratico da poco tempo. Da anni invece pratico raja yoga e karma yoga. Ma non li ho imparato da solo.

Anonimo ha detto...

L'anonimo dice che per maledire efficacemente bisogna farlo in nome di Dio.

Una "strega" che abita dove vivo io, che cura il malocchio, mi ha detto che per maledire efficacemente una persona bisogna farlo in chiesa, di fronte all'altare. In questo modo si è certi che il "malocchio" colpisca la persona desiderata.

Il figlio di questa donna dice che preferirebbe che la madre di notte andasse con qualche uomo piuttosto che...diciamo che alludeva al fatto che sua madre ha incontri con il Diavolo.
Non so quanto possa essere credibile, comunque questa donna ha realmente il potere di guarire (le tradizioni sciamaniche e magiche sono ancora vive qui), ha salvato perfino un bambino in punto di morte (testimoni tantissime persone).
Ora non so se queste persone operano il bene (guarendo) o il male (facendo sortilegi), comunque è chiaro che hanno poteri.
Un'altra fattucchiera, ad esempio, mandava i bambini a cercare piume di civetta, e li pagava (non so cosa ci facesse).
Comunque era una donna buona e simpatica, e se per sbaglio ti faceva il malocchio (bastava incrociare il suo sguardo) ti chiamava e te lo toglieva immediatamente.
Ci sono anche diverse pubblicazioni in merito allo sciamanesimo e alla magia nella regione dove abito (sarà facile intuirlo).

Anonimo ha detto...

PAOLO SAPEVI DI QUESTA DENUNCIA FATTA DA UNA TUA COLLEGA:

http://www.scribd.com/doc/87677876/Denuncia-in-Procura-Del-2-Aprile-2012#fullscreen

Anonimo ha detto...

a Francesco, ma in che famiglia vivi?!?! capisco come mai dici tante minchiate! la Chiesa Cattolica non è certo responsabile dei decerebrati che hai in famiglia. A me non è successo come a nessuno dei miei amici...
PErchè dici tante minchiate??? hai qualche interesse, o è semplice stupidità???

Paolo Franceschetti ha detto...

Ho censurato due messaggi intrisi di deliri meassianici, uno di Lilith e un altro di un anonimo, che decantavano quanto noi siamo consapevoli, mentre gli altri sono ignoranti.
li troverete nella sezione "messaggi censurati" nel forum poteri occulti

Paolo Franceschetti ha detto...

si sapevo delle denuncia fatta dalla collega e mi sono anche iscritto al gruppo facebook che la sostiene.

Anonimo ha detto...

Paolo non riscontri nell'ebraismo sionista le basi che "liberalizzano" atteggiamenti e comportamenti che si ritrovano in molte "pratiche" diffuse e orribili come la pedofilia e l'omicidio "consentito" dei "gentili"?

Anonimo ha detto...

interessante conferenza, col senno del poi del precedente articolo, sembra di annusare una sorta di procinto di chiusura del cerchio riguardo le conclusioni che credi si possano trarre da tutte le questioni da te esposte e trattate.
sarà un'impressione ma anche dal tono della tua voce, dalla pacatezza piena della tonalità si intuisce una sorta di traguardo raggiunto, o forse solo checkpoint...
complimenti a te e stefania per la vostra purezza sfrontata
un abbraccio

Anonimo ha detto...

bellissimo il punto in cui parla dell'anima e dell'illusione del materialismo. Sono assolutamente d'accordo, pero', perdonami, ma detto da uno che possiede nientemeno che 2 harley davidson. mi pare un pochino contraddittorio, non lo dico per critica. Solo per considerazione e per spunto e analisi.

Paolo Franceschetti ha detto...

Premetto che nonostante i discorsi che faccio non sono completamente non materialista.
Sono ancora impregnato di modo di fare che reputo sbagliati, materialismo, carnivorismo, e altro ancora.

Comunque essere non materialisti non significa rifiutare tutto ciò che è materiale. Si può essere persone spirituali vivendo in un palazzo d'oro o materialisti vivendo in una catapecchia.
La differenza è che lo spirituale se ne frega il giorno in cui gli tolgono il palazzo, il materialista è attaccatissimo alla sua catapecchia.

Giorgio Andretta ha detto...

Egr.Paolo, sono più che d'accordo sulla censura attuata sui messaggi in questione.

Desideravo chiederle, l'avv.Paola Musu vive nella stessa Italia dove sono ospitato anch'io o ne esiste un'altra?
Nella querela indicata dall'anonimo del 4 u.s. delle ore 19.55, la suddetta si raccomanda di: "essere informata di un eventuale richiesta di archiviazione ai sensi dell'art.408 c.p.p.", richiesta sempre disattesa per quanto mi riguarda, motivandola con altri articoli di codici di fantasia, perchè nell'Italia dove vivo io vige solo la legge dell'invenzione fantastica, e conseguentemente invidio patologicamente la signora in questione che dimostra certezza di realismo ed attuazione in ciò che scrive, fin quasi a convincermi!!!!!!!

Paolo Franceschetti ha detto...

Lilith, non so se il messaggio di porima fosse tuo o no, comunque ne imitava lo stile. Stamattina poi c'era una sequela di insulti a me indirizzati per la censura che non si discostava molto, per contenuto e modi, da quelli da me censurati. Insomma, a me non interessa se sono tuoi o no. Mi interessa il contenuto e soprattutto le forme, e quindi li cancello.
Mi spiego meglio. Vanno bene le parolacce. Vanno bene i contenuti messianici. Va bene tutto. Ma quando si esagera poi questo blog diventa un blog di sole parolacce e deliri messianici di gente che sa la verità e che fa predizioni su una prossima sconfitta di satana sulla terra, ecc.. Quindi occorre darci un taglio.

Quanto all'avvocato Musu, Andretta, pur stimando la collega come persona e nel coraggio del gesto che ha compiuto, so perfettamente che evidentemente vive in un mondo di fantasia. Mi sono iscritto al suo gruppo per darle un sostegno morale, ma so bene che il suo gesto ha la stessa utilità di uno sputo contro un carrarmato

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo,

Quindi la spiegazione del perchè san giovanni è il santo della rosa rossa o della massoneria/ rosacrociani è chiaro.. è chiaro anche perchè storicamente i templari sono stati quasi tutti eliminati e sospesi. Leggendo libri si dice che sono stati eliminati perchè avevano accumulato soldi e potere.. ma da solo questo non basta e quindi non viene raccontato dalla storia. Certo noi l'abbiamo capito il perchè seguendo il filo logico la chiave risiede in san giovanni/battista /evangelista= stessa persona, cioè il giovanni il galileo / cioè il giovanni da gush halav ( giscala ) storico oppositore dei romani nella guerra giudaica... perciò se andiamo indietro a vedere la storia raccontata da flavio o altri dell'epoca.. possiamo capire che cosa è successo.. certo i falsari cristiani hanno messo il bekko anche nel riscrivere le opere di Flavio quindi nascondendo bene quello che i templari, rosacroce sapevano/sanno...era giovanni la chiave!

Gli Esseni, un tasto dolente.. se da un lato erano considerati una setta pacifica nel loro diritto.. dall'altro lato erano degli estremisti nel senso che non si in tegravano benissimo con gli "impuri" tanto e vero che a qumran e pieno di piscine per la purificazione e per la "castità" se ci fosse mai stato un simone, esso sicuramente faceva parte di questa setta ed è da questo gruppo che il concetto del mangiarte "kosher" prende vita.


Ma quindi a chi era diretta la profezia della stella??Vespasiano e quindi vespasiano Tito il falso messia? e giovanni il vero messia??

Andate a studiare la storia leggete libri su libri fatevi un idea dell'epoca e vi assicuro che la verità si intuisce .. si capisce veramente come sono andate le cose..purtroppo la verità e difficile .. molto difficile per me da digerire.. avete capito perchè??

ciao,
m.

Anonimo ha detto...

Ottimo anche Paolo Ferraro,le cose che dice sono "incredibili",non posso pero' condividere il suo "smaccato" positivismo per il quale il popolo(nel quale lui vede un risveglio di coscienza imminente)sapra' sconfiggere questi poteri "oscuri" senza ombra di dubbio,avendo fiducia nella magistratura ed opponendosi "civilmente" a queste nefandezze.Mah,sara' che sono un pessimista congiunturale,ma tutta 'sta consapevolezza in giro non la vedo...

Anonimo ha detto...

@ anonimo 4 aprile 19:37

Di dove sei, di preciso?
Toglimi una curiosità, ma la strega di cui parli è in grado anche di guarire disturbi di natura nervosa?

Claudio

Anonimo ha detto...

"... Mi spiego meglio. Vanno bene le parolacce. Vanno bene i contenuti messianici. Va bene tutto. Ma quando si esagera poi questo blog diventa un blog di sole parolacce e deliri messianici di gente che sa la verità e che fa predizioni su una prossima sconfitta di satana sulla terra, ecc..." (Paolo Franceschetti)

L'ironia va bene, le parolacce un pò meno. Ciò premesso, per quanto riguarda la sconfitta di satana (con la "s" minuscola), noi cattolici ci crediamo perchè è la Verità. Alla fine, il Bene annullerà il male (con la "m" minuscola). La domanda è: quando accadrà?

Al riguardo, ognuno dovrebbe essere libero di esporre le sue previsioni, più o meno ottimistiche. Perchè non si può essere ottimisti circa il DELIRIO DI ONNIPOTENZA che sta distruggendo la Casta mondialista (falsamente cristiana)?

Perchè dobbiamo continuare ad essere pessimisti? Non ci rendiamo conto che, in tal modo, attiriamo la SFIGA e rimandiamo la vittoria finale?

Sono proprio le vostre ricerche che stanno dimostrando che loro si basano - quasi esclusivamente - su trucchi psicologici. Bene ha detto Solange quando ha parlato di "GUERRA PSICOLOGICA": mai termine è stato più indovinato.

Finora loro hanno vinto diverse battaglie (ma non la guerra finale) poichè sono riusciti a condizionare intere popolazioni. Sono una ristretta minoranza che è riuscita ad isolare una grande maggioranza ... drogata.

Ovvero, hanno vinto dal punto di vista psicologico, non legale o morale.

Qualcuno potrebbe domandare: e tutti i crimidi orrendi che sono coperti dal silenzio? Ma quei crimini stanno venendo alla luce e sono tutte prove decisive contro di loro.

Vogliono apparire più forti di quello che realmente sono e cercano di drogare e isolare tutti gli oppositori. Seminano odio, divisioni e zizzania, fanno perdere tempo, menano il can per l'aia ... tutto ciò per confondere i loro potenziali schiavi.

Per esempio, la scoperta della verità sulle "bestie di satana" sarà per i burattinai una mazzata terrificante. Dal punto di vista processuale hanno già perso, occorre solo trovare la giusta "CHIAVE PSICOLOGICA" per far accettare la realtà e scoperchiare il "vaso di Pandora" ...

Le popolazioni si stanno svegliando e/o basta poco per svegliarle dal brutto incantesimo di Matrix ...

"Potete ingannare tutti per qualche tempo e alcuni per tutto il tempo, ma non potete ingannare tutti per tutto il tempo" (Abraham Lincoln)

NonMiFirmo ha detto...

@ Nemesis + Anonimo del 04aprile2012 18:09
Sulla riapertura dei SIgilli...

Da quel che so è possibile, ma in proporzione al processo di apposizione.
Ovvero...la forza per rompere un SIgillo dovrebbe essere proporzionale a quella impressa durante l'apposizione, in relazione anche al livello di capacità e potenza del Mago.
Invece la forza resistente alla rottura, correndo lungo le linee, si concentra nei nodi del segno. Un po' come la distribuzione dei carichi nelle travature reticolari. Mi capitò di vedere una tavola del '600 con un SIgillo orientale, per il quale la tecnica di depotenziamento descritta utilizzava concetti del tutto simili allo "svincolo" che porta da strutture iperstatiche a quelle isostatiche. Ne rimasi colpito, era praticamente lo stesso metodo ma senza formule.
Eliminazione del nodo tramite sostituzione di una forza risultante equivalente. In quel caso veniva fatto riferimento a cooperanti di pari intenti di cui chiedete.

Altro fattore importante è il Tempo. A distanza di molto tempo si possono trovare SIgilli quasi già rotti o che aspettano solo di essere sfiorati per sciogliersi. Sono intervalli temporali di generazioni, normalmente.
Però non è il caso dei SIgilli potenti. Come quelli di cui ho detto nei commenti al post precedente.
Per i tridimensionali poi occorre anche una forza torcente.

A proposito dei tridimensionali...
Tutti conosciamo il SIgillo di Salomone. E' riportato che solo Dio possa scioglierlo. In realtà si tratta della proiezione più potente del tridimensionale doppio-tetraedro. Proiettandolo infatti si ottiene proprio l'esagramma, in cui si celano i vertici delle due piramidi a base triangolare che si compenetrano. Sembra complesso ma vedendolo in 3d è molto semplice ed intuitivo.
Poichè la proiezione sul piano fornisce due triangoli intrecciati ma opposti, la sua conoscenza è in tutti i tipi di tradizioni. Da quelle canoniche alle gnostico-misteriche, sciamaniche ed esoteriche etc. Significando davvero moltissime cose (inutile appesantire qui). In realtà conta ciò che ne viene percepito dall'osservazione essendo uno dei più semplici come tratto ma anche uno dei più penetranti.
E' considerato il SIgillo dell'alleanza tra Dio e l'uomo. Della loro comunicazione.
Oggi una sua copia è il volto con cui si mostra il Sionismo. Per continuare a ribadire nell'inconscio il concetto di popolo eletto. Non poco questo ha condizionato e condiziona la storia recente dell'umanità. Che risulta quindi anche sotto questo SIgillo.
I suoi frammenti sono in quasi ogni settore del condizionamento. A casa nostra...il simbolo di La7 sappiamo esserne uno piccolo "spicchio". Per intenderci il vertice nord-est dell'esagramma.
Ultizzandolo hanno voluto scimmiottare una funzione sigillante creando un segno con un paio di significati (grafico ed alfanumerico).

Poi vi sono quelli multi-strato...
Come quello del Mostro di Fi. Anch'esso dal tratto semplice e statico ma proiettato decine e decine di volte a grande profondità nelle masse. Classica condizione che porta alla trasmutazione in leggenda di ciò che è coperto dal segno.
Non ho idea di cosa potrebbe causarne la rottura. E quindi anche a scoprire la verità sulla vicenda.

Quello della ForoNero è semplice e poco profondo. Come per tutto quello che la riguarda anch'esso significa sangue. Per interromperne gli effetti basterebbe orizzontalizzarlo. Come andrebbe fatto forse anche per il suo somatizzato terzo occhio. Chissà ne gioverebbe...

Anonimo ha detto...

"...Poi vi sono quelli multi-strato...
Come quello del MOSTRO di Fi. Anch'esso dal tratto semplice e statico ma proiettato decine e decine di volte a grande profondità nelle masse. Classica condizione che porta alla trasmutazione in leggenda di ciò che è coperto dal segno.
Non ho idea di cosa potrebbe causarne la rottura. E quindi anche a scoprire la verità sulla vicenda.
"Quello della ForoNero è semplice e poco profondo. Come per tutto quello che la riguarda anch'esso significa SANGUE. Per interromperne gli effetti basterebbe orizzontalizzarlo. Come andrebbe fatto forse anche per il suo somatizzato TERZO OCCHIO. Chissà ne gioverebbe..."

Gentile NonMiFirmo, lei non pensa che le interferenze alchemiche possano trasmutare e somatizzare la realtà virtuale? Non sono semplici disconnessioni dal reale, nè - per fare un banale esempio - INTERFERENZE SULLA RETE INTERNET O TELEFONICA.

Nè sono MANIPOLAZIONI DELLA POSTA ELETTRONICA.

Insomma, basterebbe un semplice black-out o malfunzionamento elettrico, anche causato da una tempesta solare. Ma qui non stiamo parlando di anomalie fisiche, bensì psicologiche, che influiscono sul livello gnostico-misterico e della coscienza collettiva. O, forse, lei pensa che non si possa evitare la CORRUZIONE di una realtà virtuale ed esoterica? Dobbiamo, forse, essere ARRESTATI lungo il percorso della conoscenza che porta al Terzo Occhio?

Samir S.

Anonimo ha detto...

a Claudio

05 aprile 2012 11:22


La signora cura solo i malanni che sono dovuti al malocchio, lei sa chi te lo a fatto, ti dice se è maschio o femmina, ecc.

Una persona va, lei fa dei riti (se riesce a capire cosa dice può rubargli i poteri, molti li hanno acquisiti in questo modo, anche maschi; in genere sono molto gelose delle loro conoscenze) ti può dare dell'acqua da bere o altro, e ciò dovrebbe togliere il malocchio.
Non cura le malattie nervose o di altro genere.

Mi dispiace non esserti d'aiuto.
Comunque so che in Sardegna c'è una signora che cura ad esempio l'epilessia, e molte persone si sono recate da lei anche dalla penisola.
Facendo una ricerca dovresti riuscire a trovare in rete qualcuno che l'ha conosciuta personalmente.

Anonimo ha detto...

@ Paolo Franceschetti. Ebbene, visto che ( APPARENTEMENTE ) non hai l' acutezza per capire dai contenuti quali sono miei e quali no.....e che quelli che dichiari, ADDOSSANDOMELI non lo sono; e visto che la mia polemica è iniziata, e si è fermata, su un mio commento, di TRE POST FA, in cui discutevo PACATAMENTE della consapevolezza con Mr Blue e che tu hai ( entrambi ) cancellato senza le motivazioni che citi sopra; ti pregherei, d' ora in avanti, di non METTERMI PIU' IN CATTIVA LUCE ACCOLLANDOMELI, visto che mi asterrò dallo scrivere sul tuo blog. Lilith

Anonimo ha detto...

Se tutti gli avvocati fossero come Paolo Franceschetti e tutti i Magistrati fossero come Paolo Ferraro, l'Italia sarebbe un Paese completamente diverso!

Vale lo stesso discorso per i giornalisti: se tutti fossero come Solange e Stefania ... Ok, però direi che Marco Travaglio e Antonio Padellaro siano quasi allo stesso livello ... Va bene, ora mi becco i rimproveri da parte di Stefania e Paolo ... ;-)

Mr. "Tentacolo" (l'ultras cattolico)

NonMiFirmo ha detto...

*A beneficio dell'amministratore premetto che è il mio secondo ed ultimo messaggio sulla breve vicenda.

Nessuna difesa di Lilith (che sa difendersi benissimo da sola).

Ma c'è qualcuno/a che si sta codardamente divertendo (?) a carpirne l'identità mandando in confusione chi dovesse leggere velocemente o superficialamente.
Intervengo perchè ho ricevuto anche via mail insulti da una palese "finta Lilith".
Ovviamente non ho risposto...
Unica cosa, due post fa ho avvertito chi si è divertito/a a carpirne indegnamente l'identità, che tali trastullamenti sulla propria personalità a lungo andare - se diventano abituali schemi relazionali - possono giocare brutti scherzi a chi li compie.

Sul fatto poi che ci si potesse confondere...sorvolerei. I commenti erano palesemente immiscibili!
Non basta copiare lo stile grafico per sostituirsi a qualcuno. Occorre la sostanza, e questo è tutto un altro paio di maniche.

Ora mi taccio sulla vicenda perchè vedo che saggiamente anche l'interessata ha capito che non ne vale la pena.
Anche se trovo troppo drastica la decisione di lasciare il blog (mi auguro ci ripensi).
Per colpa di un mistificatore verrebbero a mancare contributi speciali.
Ci tenevo a dirlo.

Anonimo ha detto...

Ciao anonimo dalla sardegna,
grazie tante per la tua risposta.
Sai, me lo sentivo che gli aneddoti da te raccontati si riferissero alla tradizione sarda.
Qualche tempo fa, ho letto un libro in cui si diceva che tutt'oggi gli abitanti di molti paesi nella parte settentrionale della sardegna, non usano curarsi attraverso la medicina canonica, ma si avvalgono di rituali magici, che oltretutto sembrano essere più efficaci.
La sardegna, infatti, è ancora molto legata alle antiche tradizioni, tra le quali quella magica.

Secondo te o chiunque altro voglia rispondermi esistono persone dotate di poteri tali da guarire ogni tipo di malanno?
Esistono rituali magici o sciamanici che guariscano a tutti gli effetti?

Claudio

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

@ non mi firmo

spero di non essere troppo OT

a proposito dei tetraedri:
esiste una meditazione che prevede la visualizzazione di se' all'interno del doppio tetraedro; non e' traditzionalmente considerata ebraica.
quale e' il reale effetto di questo tipo di meditazione? quali i negativi?

Anonimo ha detto...

@ nonmifirmo.
@ paolo franceschetti.
buongiorno a tutti, caro paolo mi spiace usare il suo blog, ma devo proprio importunare il gentile nonmifirmo: ho la necessità di chiedergli 2 cose privatamente. quotidianamente mi connetto e leggo gli articoli che scrive, se ce ne sono, ma non seguo i commenti in maniera assidua e quindi non so se ha un contatto a tale scopo. La prego di rispondermi.
buone cose.
piccolo seme

Anonimo ha detto...

Se l' amministratore del blog vorrà postare questo mio ULTIMO commento, bene, lo ringrazio.....se no, pazienza. @ NonMiFirmo. Ho provato a mandarti una mail ma, essendo una frana con il pc, non ci sono riuscita. Ti ringrazio tantissimo per l' appoggio ed il riconoscimento.....è stato gratificante. In quanto ai ripensamenti.......non è mia abitudine visitare case dove non sono ben ricevuta. Se mi vuoi trovare scrivo spesso sul blog di "Maestro di dietrologia". Grazie ancora. Lilith

Paolo Franceschetti ha detto...

Lilith, abbiamo pubblicato decine, se non centinaia di tuoi messaggi, cancellandone solo 4 o 5 e tra l'altro uno non era neanche tuo. Non è - come dici tu in un messaggio che mi pare ti ho censurato - una persecuzione nei tuoi confronti, c'è solo il tentativo di non ridurre questo blog a una sequela di insulti e di utenti che discutono se non NMF sia massone o no, o che ti insultano per essere reinsultati a loro volta. Adesso per esempio ho cancellato un messaggio che prendeva in giro sia te che NMF chiamandoti "dolce divinità infernale". Come messaggio era pure ironico e poteva rimanere, ma poteva scatenare altri messaggi di commento e ho preferito eliminarli.

Paolo Franceschetti ha detto...

Aggiungo che ho poco tempo per leggere i commenti del blog e ricordarmi i contenuti, quindi spesso i criteri di approvazione o censura sono abbastanza arbitrari e incoerenti. Può capitare quindi che si censuri un messaggio utile oppure - come più spesso capita - che non si censurino messaggi che andrebbero eliminati.

A proposito... ma sof ha ucciso il blog che fine ha fatto?

Giorgio Andretta ha detto...

Lo sputo mi ha fatto scompisciare dalle risate, Paolo.
Ma è possibile che nella sua "lobby" ci siano individui talmente ingenui o sprovveduti come la signora in questione?
Non sono convinto che lei la aiuti testimoniandole solidarietà sulla sua pagina FB.
A rileggerla.

Anonimo ha detto...

.....AIUUUUUUUTO ! Dio ONNIPOTENTE !

Mi sono appena risvegliato da un terribile e vivido sogno.

Il DIVINISSIMO PADRE,afferrandomi VIOLENTEMENTE per il naso, mi trascinava davanti alle porte dell' INFERNO minacciandomi di scaraventarmici dentro a CALCI nel sedere se non rivelavo tutti i miei vergognosi inganni.

Fratelli e sorelle, SUPPLICO pietosamente il vostro perdono.

Vi porto infine l' unica autentica VERITA'!
ALLELUIA fratelli e sorelle!
SI, DIO non è madre ma è PADRE.

E ancora, fratelli e sorelle, il N.W.O. è cosa buona per l' umanità, perchè la CONGIUNGE fratelli, la UNIFICA sorelle...
NEL NOME DEL PADRE.

ALLELUIA!!!!!!!

E per finire, fratelli e sorelle,prostrandomi ai vostri piedi vi chiedo sommessamente PERDONO.....
Perchè vi ho ingannati non credendovi degni del mio amore, quando non ero io degna del vostro.....
Perchè io non sono un tentacolo, fratelli e sorelle, ma la vostra Anna di sempre, colei per cui il vostro cuore batte d'IMMENSO amore........!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

AO', SVEIA! ve ricordate onno...???

Mazza, quella der bbiologgico...

CHEMMO' quello me prenne per naso nartra vorta. AO' sveiiiiiiia, SVEIIIIIIA, AIUTOOOOOOOOO!!!!!!!!!!

ER "tentaculo"....."tentacula"....
Embè....."cazzi mii"

Anonimo ha detto...

"... Vi porto infine l' unica autentica VERITA'!
ALLELUIA fratelli e sorelle!
SI, DIO non è madre ma è PADRE.

E ancora, fratelli e sorelle, il N.W.O. è cosa buona per l' umanità, perchè la CONGIUNGE fratelli, la UNIFICA sorelle...
NEL NOME DEL PADRE. ...
06 aprile 2012 08:25"

Molto interessante questo commento ironico poichè - volontariamente o involontariamente - ha sgamato il vero segreto della Rosa Rossa ...

Dunque, la principale dimora del satanismo è in Vaticano. Non a caso rubano e capovolgono i simboli Cristiani: ad esempio, vi ricordate papa Woitila accanto alla Croce capovolta? E' una bestemmia gravissima offendere la Croce di Cristo e il suo Sacrificio per tutta l'umanità.

Hanno inventato un falso cristianesimo - basato sul padre & sull'angelo ribelle - per nascondere quello Vero, basato sulla MADRE ... (infatti hanno eliminato Albino Luciani)

E, per nascondere la vera MADRE e la sua purezza, hanno inventato false divinità femminili e sessuofile: Lucifera, Iside, Venere, Diana, Bastet, Semiramide, ecc...

(N.B.: non scrivo Lilith poichè, altrimenti, Paolo mi cancella il commento ;-))

Da ciò si spiegano i loro crimini verso i bambini e le donne: i satanisti odiano la purezza dei bambini e la purezza femminile. E abusare di un bambino o di una donna è la più grande bestemmia contro Dio ed è un crimine contro l'umanità.

Carletto ha detto...

@Piccolo seme

email è:
nonmifirmo(at)gmail.com

"at" sta per chiocciola

cmq clikka sul nick di Nonmifirmo che si apre la pagina del profilo e sotto la foto c'è il link alla mail

Pseudonimo ha detto...

Per “nonmifirmo” (che leggo volentieri), Franceschetti e tutti i lettori:
1. i due triangoli costituenti il sigillo di Salomone, anche raffigurati dal simbolo del Santo Graal (leggi Sang Real), quelli nel simbolo di Scientology, la V di Beppe Grillo, la V del serial Visitors, e tantissimi altri simboli in tal senso evocativi corrispondono all’orientamento di 2 rispettive forze che ognuna delle fazioni in gioco, in linea coi propri interessi precipui, vuole orientare verso l’”alto” o verso il “basso”.
2. Non esiste un solo Dio (non intendo l’essere supremo, lo spirito eterno di cui ogni nostro spirito individuale fa parte, ma il Dio di turno relativo al testo “sacro” che si prende in esame), ma vari Dei zoomorfi (dal nostro punto di vista ovviamente, ma noi anche siamo zoomorfi, perché comprendiamo la morfologia della scimmia…), gli Elohim dell’antico testamento (dio si traduce Eloah, Elohim significa dei e invece nella traduzione della Bibbia si continua a descrivere un unico dio scrivendo semplicemente Dio indiscriminatamente ogni volta che si trovi scritto YHVH o Elohim).
3. Questi “dei” (leggilo, in base all’epoca storica a cui vuoi rifarti o al condizionamento che hai avuto, Demoni, Alieni, Entità, Angeli, etc.) sono 12 + 1 (da lì i numeri esoterici 12 e 13) e si riuniscono per decidere le sorti di una parte dell’universo (quella che, guarda caso, comprende il nostro ZOOdiaco – zoo = animale e dia = visione) intorno ad una tavola rotonda (re Artù non ha fatto successo a caso, ma richiamava archetipicamente qualcosa che è sepolto benissimo nel nostro inconscio). Diciamo che guardando l’ultima cena di Leonardo dovrebbe apparirvi una situazione antropomorfizzata della scena reale (e non è un caso, ovviamente).
4. L’antico testamento (il testamento lo fa una persona quando sa di dover morire; in questo caso si trattava di una civiltà – quella antidiluviana) dice che “dio ci ha fatti a sua immagine e somiglianza”. In realtà invece sarebbe tradotto “gli Elohim ci hanno fatto a loro immagine e somiglianza”; ora il discorso fila di più, giusto? Fra qualche punto collegheremo ciò al Sang Real…
5. La “croce” non è assolutamente nata, come simbolo, col cristianesimo. E’ stato deciso solo nel 4° secolo d.C., dal Concilio di Nicea, che sarebbe stato il simbolo del cristianesimo. In realtà esiste da molto prima ed è stato riportato dai Sumeri, unici eredi della vecchia società di cui si parlava prima (quella delle piramidi, per intenderci) . Richiama il nodo delle linee di Ley, o linee energetiche della terra, che corrispondono quasi ai meridiani e ai paralleli, l’incrocio delle quali indica i punti in cui dovevano essere eseguiti i SACRIFICI!! La Rosa Rossa (intendo, ora, il simbolo) rappresenta il sangue del sacrificio!! Avete capito il perché del simbolo dei Rosacroce adesso? E avete capito perché, guarda caso, la fazione Rosa Rossa è prettamente deputata ai sacrifici rituali? Di cui preleva, guarda caso, tutto il sangue..

segue sotto

Pseudonimo ha detto...

segue da sopra


6. Le chiese (quelle più importanti) vengono costruite proprio dove si forma la croce delle linee di Ley!! E’ questo il motivo per cui dall’alto si può vedere come queste siano a forma di croce: seguono i “meridiani” e i “paralleli” energetici.
7. Ogni domenica, il rituale cannibale per cui, attraverso la transustanziazione (la trasmutazione della sostanza) si mangia il corpo di Cristo e se ne beve il sangue, non è altro che lo stesso rituale satanico che viene eseguito nelle messe nere!! C’è la croce (la chiesa nel nodo energetico) e c’è la rosa (il sangue del sacrificio). ROSACROCE. Ecco perché nei delitti della Rosa Rossa non si trova mai il sangue. Viene bevuto come i “cristiani” lo bevono in chiesa!! Anche le messe nere vengono fatte nei nodi energetici, ovviamente.
8. Più gente assiste al rituale, più il rituale ha conseguenze energetiche nella dimensione di pertinenza degli Elohim. E questo è il motivo dei rituali. E questo è il motivo per cui si amplifica esponenzialmente, tramite il clamore mediatico, l’egregora del sacrificio. Seguendo 4° grado, domenica 5 o chi l’ha visto con la nostra emozione partecipiamo al rito!
9. Una volta questi rituali non erano occulti: avete mai studiato i sacrifici di bambini dei Maya, sugli ziggurat, o quelli egizi sulle piramidi minori, o, ancora, quelli “pagani” prima che Costantino decidesse per il cristianesimo come religione dell’impero (che però non cambiava affatto le date canoniche della religione pagana ritenute sacre ed anche i canonici rituali…sapete perché a pasqua regalate le uova, cristiani? Perché la pasqua esiste da prima di Gesù, molto prima, e rappresenta la festa della fertilità pagana. Uova = fertilità)? Così partecipava tutta la popolazione sotto lo ziggurat e l’egregora era pressochè totale.
10. L’occhio che tutto vede, al centro di qualsiasi massoneria e della religione cristiana, non è da interpretare come il simbolo di un qualcosa che non possiamo capire, ma è semplicemente una peculiarità di uno di questi Elohim (dagli egizi era chiamato RA; l’occhio di RA, che si era incarnato in horus. Horus il figlio di dio, che però è dio e si sacrifica per noi. Che morì e dopo tre giorni resuscitò. L’avete già sentito da qualche parte, lo so..). Ha un occhio in mezzo alla fronte, ecco svelato l’arcano.
11. Questi 12 + 1 Elohim hanno fatto un patto ma lottano tra loro con fazioni interne, ecco perché ognuno (o quasi) di loro ha stretto accordi con un popolo e lo ha “eletto” ed ecco perché i vari simboli che rappresentano un certo popolo ( o religione, massoneria, nazione, stato, etnia e vari altri criteri di discriminazione) sono poi i simboli che identificano quel preciso Eloah (dio..).


segue sotto

Pseudonimo ha detto...

segue da sopra


12. YHVH è solo uno degli Eloah. Gli gnostici questo lo sanno benissimo. Secondo voi un dio eterico, onnipresente ed onnipotente può essere quello dell’antico testamento? Uno che distrugge le città, che si fa chiamare dai suoi sudditi “Dio invidioso”, ordinandogli di non adorare gli altri dei (ma riecco gli Elohim: se la religione monoteista ammette solo un dio, perché YHVH ha paura ed è invidioso, per suo stesso dire, degli altri dei adorati?) e “Dio degli eserciti” (dio dei cieli non esiste. E’ solo tradotto male). Secondo voi cosa avrà voluto dire con “tutti i primogeniti d’ora in poi saranno miei. Se vorrete riscattarli dovrete abbrustolire un capro sull’altare…”? Ciò che viene fatto ora nelle messe nere!! Ecco dove vanno i bambini del satanismo di cui anche Franceschetti parla: servono a YHVH per i suoi banchetti! Ecco perché Gesù è l’ “agnello” che toglie i peccati da mondo. Ecco cos’è il CAPRO espiatorio.
13. Quando Ermete Trismegisto enunciò “come in alto così in basso e come in basso così in alto” voleva significare che tutto ciò che viene fatto in questa realtà/dimensione/universo parallelo/matrix/chiamatela come volete ha un effetto preciso nell’altra dimensione (che però, comunque, non è l’unica altra…) e, per inverso, tutto ciò che accade nell’altra dimensione ha un effetto preciso qui da noi. Il rituale ha un effetto di cui gli Elohim godono e si privilegiano. Questo è l’unico motivo per cui da migliaia di anni e in migliaia di posti, con culture, religioni, etnie e lingue diverse il rituale è sempre lo stesso!! Religioso/sacro/pubblico/palese (prima) od occulto (ora) che sia.
14. Gli Elohim hanno mischiato il loro DNA (“gli dei ci crearono a loro immagine e somiglianza..) al fine di creare questa enorme batteria di una certa energia che a loro serve. Il film Matrix è eloquente (non so come sia potuto uscire un film così pericoloso per la congiura..): ricordate il cavo dietro la testa del “vero corpo” di Neo? Ebbene, che vogliate crederci o no, noi siamo esseri ultradimensionali. Esistiamo contemporaneamente in più dimensioni. Non come ci fanno credere alcuni movimenti new age, ossia che abbiamo più corpi distinti in varie dimensioni. Ma come quando siamo in piscina e restiamo fermi in piedi. Fino all’ombelico siamo in una dimensione (l’acqua, nell’esempio, ovviamente) e dall’ombelico in poi siamo in un’altra dimensione (quella dell’aria) CONTEMPORANEAMENTE. Ora, rimanendo nei termini metaforici dell’esempio, mettiamo che ad un Eloah serva di sentire la nostra voce, per la sua sopravvivenza, nella dimensione dell’aria: corrompe moralmente il bagnino (metaforicamente, il capo del governo o il papa...chiunque abbia potere in terra) e questi, con un rituale, manda delle scosse elettriche nella dimensione dell’acqua. Chi avesse coscienza della sola dimensione acqua (come noi abbiamo coscienza della sola dimensione virtuale di questa realtà), non vedrebbe il risultato della cosa e percepirebbe mera sofferenza sott’acqua. Senza sapere che, sempre lui, sta urlando a squarciagola nell’altra dimensione, quella dell’aria, con grande soddisfacimento dell’Eloah di turno.


segue sotto

Pseudonimo ha detto...

ultima parte


15. Ora vogliono che alcune linee di sangue siano preservate dalla promiscuità sessuale umana, al fine di poter controllare questi uomini (il bagnino) che, qualora non avessero un certo segmento di DNA, non sarebbero più “possessionabili” (mi si conceda il termine) dall’altra dimensione. Questi, come dice bene Icke, sono gli uomini che poi si trovano a governare il mondo. Sono i semidei delle epopee greche. Hanno metà sangue umano e metà Elohim. Nell’antico testamento vengono anche chiamati Nephilim. Ecco svelato il Sang Real. La roseline di Dawn Brown: “linea della rosa”. E abbiamo visto bene sopra che la rosa è il simbolo del sangue.
16. I rapimenti “alieni”, le abductions, avvengono perché altri Elohim, che vogliono una fetta di potere, cercano di ibridare il loro DNA col nostro, al fine di avere la stessa influenza qui sulla terra degli Elohim superiori che il loro DNA ce l’hanno già “prestato”.
Purtroppo devo fermarmi qui, per il momento, perché ora vado a celebrar messa.
(scherzo, in fondo dovevo sdrammatizzare un po’)
Spero di esser stato utile a qualcuno che sia stato pronto e che abbia avuto “orecchie per intendere”.
P.S. Andate in piscina tranquilli, era solo un esempio…io comunque terrei un costume resistente.
Ciao Spike!!

Anonimo ha detto...

Mammamia Spike!!!Hai fatto una marmellata di DanBrown,Franceschetti,NMF,Malanga e Mauro biglino

NonMiFirmo ha detto...

@ Anonimo 06aprile2012 01:58
sulla meditazione che prevede la visualizzazione di se' all'interno del doppio tetraedro.

Sì, la conosco. Ed è anche ebraico-cabalistica.
A volte erroneamente la si collega alla meditazione all'interno della piramide a base quadrata.
Figure con valori differenti.

Sull'auto posizionamento mentale nel dttd ne ho sentite diverse.
Condurrebbe alla ricentratura, al collegamento e "comunicazione" Cielo-Terra, alto-basso, interno-esterno.
Risvegli energetici, effetto ricalibrante ed armonizzante delle vibrazioni dei vari chakra. Si dovrebbe addirittura avvertire un suono (un accordo armonico). Eliminare stress ed ansia.
La stessa sola collocazione nel doppio reticolo dovrebbe proteggere, schermare, sigillando da negatività esterne.

Una persona che la usa da anni sostiene che immaginando rotazioni dello stesso dttd, con opportune posizioni e respirazioni si possano modularne gli effetti e sopratutto accelerarne i risultati.
.Immaginandosi all'interno assumendo posizioni del loto, a "candela" o ad X (vitruviana), con mani e piedi ben fissi sui corrispondenti nodi laterali del reticolo.
.Scorrimenti dei due solidi compenetranti, lungo l'asse verticale.
.Rotazioni (di velocità progressiva) attorno uno degli assi o rotazioni a stella, stando ad X.
Mai rotazioni di verso opposto tra i due tetraedri, ovviamente.
.Il tutto condito con respirazioni di tutti i tipi, a cicli di 3, 8, 12, 13, 17 etc.

Una volta ho anche assistito ad una sua seduta forzante. Io alla fine ho visto solo un individuo in iperventilazione, un po' frastornato. Probabilmente non avendo mai provato, non posso capire. Ascoltando lui, però, ci si sentirebbe rinati. E quella volta la mia presenza - di cui sentiva un profumo non armonizzato col suo - risultava disturbante.
Ad essere onesti quando lo incontro non mi pare una persona diversa da qualsiasi altra. Anzi non poche volte è agitato per stupidate o si lascia andare a banali e gratuiti pettegolezzi. Fuma ed è fissato sulla macchina e sul calcio, cose per le quali l'ho visto anche litigare. Una persona come tante in pratica.

Non discuto assolutamente sulla efficacia di certe tecniche. Ma mi pare un po' strano "inseguire" particolari stati sottili, quando spesso è trascurato il semplice buon senso nella vita quotidiana. Una buona centratura su uno stile di vita più armonioso con gli altri e con se stesso, e meno condizionato dall'esterno, potrebbe portare forse miglioramenti più sentiti ed irreversibili. Consolidati bene questi (ma è già difficile farlo in modo continuativo), si può eventualmente proseguire con le strade di riscoperta di sé che si percepiscono più idonee. Ma è solo una opinione personale.

NonMiFirmo ha detto...

In ogni caso l'auto collocamento all'interno del doppio tetraedro è abbastanza semplice da capire...
E' la visualizzazione di una propria centratura sia interna che nel mondo percepito esternamente.
Ovvero trovare un equilibrio alle oscillazioni nelle dualità di tali due mondi.
Per l'interno, è l'oscillazione tra conscio e subconscio. Tra il multisfaccettato Io personalistico e lo sferico Sé.
Per l'esterno, tra il trascendente ed il materiale. Tra il Cielo e la Terra, tra il Mondo percepito e noi.
Quindi giustapponendosi si cerca di comunicare a se stessi una voglia di equilibrio tra le "cose" del nostro universo.
Stessa cosa quando si pone in tale reticolo sigillante, o in una sua proiezione, un concetto da diffondere e difendere.

Del resto la spiegazione ci è più vicina di quanto si possa credere.
I due tetraedri credo non siano altro che la percezione inconscia di un'atavica conoscenza.
Quella avvertita dei due atomi tetravalenti del Silicio (Si) e del Carbonio (C).
Il primo, mattone costitutivo ed essenziale del mondo minerale...il secondo, mattone costitutivo ed essenziale del mondo vivente.
Da questo si potrebbe arrivare a toccare tutte le spiegazioni offerte dalle varie tradizioni sulla natura di tali dualità. Che porterebbe a ripetere molte cose già dette anche qui nel tempo.
(E Forzando...sino a ricollegarsi al mio primo messaggio ad ottobre sulla rappresentazione del "SiC")

Inoltre è possibile vedere come la conoscenza alchemico-esoterica dei segni, abbia anticipato concetti poi recuperati e formalizzati dalla speculazione scientifica ufficiale.
Il tetraedro esoterico, agente sulla percezione ed in grado di modificare stati d'animo...corrisponde a quello matematico, rappresentabile con un qualsiasi tensore matematico di cui, conoscendo la composizione matriciale, è possibile sfruttare le proprietà di trasformazione su un qualsiasi vettore. Sono concetti base nell'algebra lineare degli spazi vettoriali ed hanno trovato numerosissimi campi d'applicazione nella fisica del continuo. Ma la sorpresa arriva quando si scopre la loro duttile utilità per le trasformate nella tetradimensione (3spazio+Tempo) della Relatività generale.

Pseudonimo ha detto...

Per l'anonimo sopra: io, per il momento, ho deciso simpaticamente di chiamarmi Pseudonimo.

Spike è un mio amico che scrive pure commenti qui, e lo salutavo.

Comunque grazie per la considerazione. Buona serata a te e a tutti quanti abbiano avuto la pazienza di leggere ciò che ho scritto.

mariatere ha detto...

per CLAUDIO

NONOSTANTE il tuo commento e quello dell'anonimo dalla sardegna siano fuori tema, decido comunque di risponderti per via delle imprecisioni notevoli che ho riscontrato.

" ho letto un libro in cui si diceva che tutt'oggi gli abitanti di molti paesi nella parte settentrionale della sardegna, non usano curarsi attraverso la medicina canonica, ma si avvalgono di rituali magici".

è risaputo da secoli ormai che i sardi non siano dei trogloditi, nè degli stregonI o pseudosciamani, al MASSIMO HANNO UN'ALTEZZA LEGGERMENTE PIù BASSA DELLA MEDIA NAZIONALE, non puzzano di pecora e sono soliti recarsi dai medici per curare i loro malanni..ah dimenticavo I MEDICI SONO LAUREATI ALL'UNIVERSITà E IN SARDEGNA NE ESISTONO BEN DUE!!!

LA MEDICINA SARDA è una medicina ritualistica molto antica che si avvale semplicemente di una sorta di mantra, ossia per curare alcuni problemi le donne che praticano la medicina ripetono delle preghiere della tradizione cattolica, ed affidano a dio o ai vari santi delle preghiere di guarigione. non si utilizzano nè amuleti nè strani feticci, nè tanto meno strani rituali!!!

la medicina sarda esiste in tutta la sardegna e non esclusivamete nella parte settentrionale.

per la cronaca anche in puglia ed in altre regioni del meridione si svolgono delle pratiche curative fatte con delle preghiere.

Anonimo ha detto...

@ non mi firmo
grazie delle risposte sulla meditazione;
conosco bene la tecnica meditativa e so come dicevi che alcuni costruiscono addirittura un doppio tetraedro (di legno?) per potervici meditare all'interno; non sono particolarmente fissato con yoga o dottrine esoteriche, io sono vegan, medito ormai pochissimo ma ho sempre fatto vipassana. Ma questa mi incuriosii abbastanza, la prima volta che ne sentii parlare fu durante una trasmissione di red ice radio che e' un ottimo canale di controinformazione, per cui mi sono "fidato". secondo uno dei massimi studiosi di questa tecnica e' di origine egizia e serve per "entrare nella 4a dimensione" cioe, e' importante soprattutto ora, per il salto di coscienza che avverra' alla fine del 2012. come gia' sai e' molto corta, prevede respirazioni particolari e soprattutto dei "mantra" particolari. per questo ho voluto fare questa domanda, perche'raramente viene detto che lo stesso nome e' presente in un ramo della cabala ebraica che racconta le ascensioni dei mistici ai palazzi celesti, e volevo saperne di piu' e se magari c'e' qualcosa che non viene raccontato..tra l'altro anche l'intro di Pseudonimo mi ha fatto pensare a questo ( a proposito, comlimenti per aver sintentizzato tutto in 3 commenti!)
in ogni caso grazie (a tutti) per l'attenzione

Giorgio Andretta ha detto...

Egr.Pseudonimo,
la ringrazio e le sono riconoscente per la sua significativa e pregnante esposizione, solo chi ha raggiunto un certo grado d'evoluzione è in grado di sintetizzare, come ha fatto lei, argomenti di tale portata.
Mi permetta un'integrazione suggerendole la cultura e la storia della civiltà greca in cui la nostra si è innestata.
A buon rendere.

Anonimo ha detto...

@ Nessuno ora Pseudonimo e prima tanti altri
WOOWW!!!

Hai scoperto biglino e ti esalta??!e meno male che la 'conoscIenza' te la dovevi tenere tutta per te!!figurati se volevi distribuirla :-)))
Guarda che Biglino è anticattolico e anticristiano,non fa nulla?!
prima non eri fervente cattolico??

I concetti sono noti we si possono pure condividere ma nn ti sebra di essere unpò drastico con espressioni come
è questo il motivo......avete capito adesso perchè.....ecco perchè.....avete mai studiato......che vogliate crederci o meno è così......ora capite perchè....ecco svelato l'arcano......che vogliate crederci o no....Questo è l’unico motivo per cui!

speriamo resisti con questo tuo 'nuovo' comportamento ascetico ;-)

Anonimo ha detto...

Ok mariatere

Anche se i termini "sciamanico", "rituale magico" non avevano un'accezione negativa... volevo solo dire che i sardi hanno mantenuto viva, come molte altre popolazioni lungo la penisola, quel tipo di tradizione, che viene emarginata e derisa dagli uomini di "scienza" e confinata, a torto, nel campo della superstizione.

Poi avevo chiesto, data la somiglianza di queste pratiche in più parti del mondo, se qualcuno era a conoscenza di guaritori seri in italia, e non cialtroni.

Claudio

Anonimo ha detto...

Conosco di persona -pseudonimo- e vi assicuro che non é -nessuno-, tra l'altro lo stile comunicativo é palesemente distante da quest'ultimo.Sarebbe auspicabile attenersi di piú ai temi e abbandonare critiche e pettegolezzi gratuiti. Vi ringrazio tutti perché qui ci sono post davvero interessanti ed ognuno nota qualcosa che sfugge alla sensibilità dell'altro.
Namaste
Spike

Anonimo ha detto...

si come no spike

come il big gym multi faccia .Te lo ricordi?????
salutaci l'esperto di capito l'antifona e tutti gli altri

mariatere ha detto...

claudio

io personalmente conosco la medicina contro i porri e le verruche; l'ho praticata su di me ma su se stessi non ha gli effetti sperati..anzi non è riuscita appieno, per cui a breve andro' direttamente dal dermatologo

Anonimo ha detto...

Sono l'esperto (non sono esperto per niente, magari!)di capito l'antifona (se si riferisce al commento sull'articolo precedente).
Forse mi state scambiando per qualcunaltro.
Non ho mai scritto su questo blog con un account, ma sempre in forma anonima, e non sono un personaggio noto sul blog.

Anonimo ha detto...

era il BIG JIM VOLTAFACCIAAAA

che m'avete fatto ricordare moooo!!
alzavi il braccio e cambiava la faccia

anche se concordo che qui sta meglio "multifaccia"

e un tizio le fa proprio cascare le braccia.1000 identità per 1000 personalità

che poi si sgama facile..
contento lui

Anonimo ha detto...

@ Paolo Franceschetti. Diamine Paolo, vabbeh va.......più o meno ci siamo chiariti. Lilith

Paolo Franceschetti ha detto...

Ciao Lilith. Purtroppo segnalo ancora una volta un utente che si è appropriato del tuo nick. Alle 5,53 infatti c'è scritto "diamine Paolo vabbè ci siamo chiariti" e non compaiono termini come "stronzo, merdoso, figlio di puttana, pezzo di merda". Insomma mi pare un commento palesemente falso.
Vedi che ho imparato a distinguere in base ai contenuti? Eh eh...

Anonimo ha detto...

@ Paolo Franceschetti. Vedi, Paolo, e che soffro di un' ALLERGIA CRONICA al puritanesimo.....che solo la recitazione di "SPECIFICI MANTRA" allevia ! Comunque hai ragione, io avrei scritto: "PORCA di QELLA PUTTANA, Paolo, mi avevi letteralmente fatto girare i COGLIONI......ma dopo i tuoi ultimi commenti non posso che RAPPACIFICARMI con te." Ah ah ah....Lilith

Anonimo ha detto...

@ Pseudonimo:Grazie ho trovato il suo commento molto interessante, in particolare cio’ che lei spiega dal punto 7 in poi.Consultando wikipedia trovo:

[La parola EGREGORE ha la medesima radice di aggregare e deriva dal latino: grex, gregis. La parola ha, dunque, il significato di raggruppare, mettere assieme.
Qualunque siano gli individui che compongono un certo gruppo, per quanto simili o diversi possano essere, il semplice fatto che si siano riuniti in un gruppo li accomuna quasi istantaneamente in un'anima collettiva, o egregore. Quest'anima collettiva influenza, attraverso la risonanza, ogni individuo appartenente al gruppo e il gruppo stesso, a volte addirittura facendo sì che il singolo senta, pensi o agisca in un modo del tutto diverso rispetto a quello che avrebbe fatto se fosse stato da solo. Se consideriamo un popolo come un gruppo specifico di individui accomunati da particolari caratteristiche, tali qualità appartengono al subconscio collettivo di quel popolo e contribuiscono alla formazione dell'anima di quel popolo. Questo subconscio collettivo è una realtà indiscutibile per gli iniziati, ed è l'elemento comune che forma il "legante" misterioso di quella collettività.
Le anime dei popoli sono quindi delle entità che hanno una realtà sottile, astrale e mentale nettamente distinta.
Queste entità o EGREGORI fanno sì che i grandi gruppi o i popoli si distinguano tra di loro.

Per entrare in comunione con l'anima di un popolo si possono realizzare all'unisono meditazioni collettive.Tali meditazioni o evocazioni possono essere realizzate tramite alcuni elementi che permettano una rapida risonanza con quell' EGREGORE o anima del popolo. Per esempio si può utilizzare un brano musicale o un simbolo nazionale, si può scegliere un momento particolare per realizzare questa comunione, come una festa nazionale con un significato importante per la storia di quel popolo.
L'utilizzo di questo metodo di meditazione ed evocazione, dell'anima di un popolo, all'unisono, da parte di un gruppo di persone orientate in modo consapevole, può determinare trasformazioni benefiche a livello di quel popolo, e quindi anche per ogni singolo individuo.
Se la rispettiva evocazione spirituale di comunione con l'anima di quel popolo sarà realizzata all'unisono da un minimo del 2% della sua popolazione, esso porterà gradualmente ad un più accentuato stato di fioritura e pace spirituale.]
SEGUE

Anonimo ha detto...

@ Maritere
Medicina per i porri (verruche)

Prendendere una lumaca, pungerla con un ago e gettarla in un posto in cui non si passerà mai più per il resto della vita.
Sperimentata da moltissime persone, non da me, ritenuta efficace.

Si dice che contare le stelle faccia venire le verruche.

ps: sono sempre l'anonimo di prima.
Siccome mi sento colpito, ripeto che non sono un utente noto, ne Big Jim, ne Spike, ne Pseudonimo ne nessun altro.
Se la polemica non riguarda me chiedo scusa per l'intromissione.

Anonimo ha detto...

Wikipedia inglese mi da’ questo:
[Egregore (also egregor) is an occult concept representing a "thoughtform" or "collective group mind", an autonomous psychic entity made up of, and influencing, the thoughts of a group of people. The symbiotic relationship between an egregore and its group has been compared to the more recent, non-occult concepts of the corporation (as a legal entity) and the meme.
Gaetan Delaforge, in Gnosis magazine in 1987, defines an egregore as a kind of group mind which is created when people consciously come together for a common purpose." The concept has enjoyed renewed popularity among practitioners of chaos magic, following the Corporate Metabolism series of articles by Paco Xander Nathan, which were published in 2001.]

Ma prima di leggere cosa si dice su chaos magico o sul corporate metabolism (o ‘corporate meme’ direi io) vediamo cosa si dice sul ‘meme’. A proposito qualcuno mi puo’ aiutare con la traduzione di MEME in italiano?

[The result of a synergy of thought could be the most concise description of this state of mind.
A MEME ( /ˈmiːm/; meem) is "an idea, behavior or style that spreads from person to person within a culture." A meme acts as a unit for carrying cultural ideas, symbols or practices, which can be transmitted from one mind to another through writing, speech, gestures, rituals or other imitable phenomena. Supporters of the concept regard memes as cultural analogues to genes in that they self-replicate, mutate and respond to selective pressures.
Riguardo la trasmissione dei ‘memes’, sempre da Wikipedia:
Malcolm Gladwell wrote, "A meme is an idea that behaves like a virus--that moves through a population, taking hold in each person it infects." Memes can replicate vertically or horizontally within a single biological generation. They may also lie dormant for long periods of time. Memes spread by the behaviors that they generate in their hosts. Imitation counts as an important characteristic in the propagation of memes. Imitation often involves the copying of an observed behaviour of another individual, but memes may transmit from one individual to another through a copy recorded in an inanimate source, such as a book or a musical score. McNamara has suggested that memes can be thereby classified as either internal or external memes, (i-memes or e-memes). ]

Sono poi andata a leggere un articolo sul famoso ‘Corporate metamolism’ di cui trovate il testo integrale qui: http://www.tripzine.com/listing.php?id=corporate_metabolism
Ho trovato molto interessante la risposta alla domanda n. 12 dove si tocca il concetto di alchimia e dove si spiega che al tempo in cui le prime corporates vennero create gli intellettuali non facevano distinzione alcuna tra politica, medicina, astronomia, religione, scienza o magia. Nel sedicesimo secolo l’ermetismo o, piu’ generalmente l’alchemia, venivano usati per comprendere il divino attraverso lo studio della costruzione del mondo, come mezzo per unirsi al processo creativo, etc etc. Nathan spiega che un compito dell’ermetismo alchemico era la creazione di un ‘servitore’ cioe’ un’entita’ che poteva assumere compiti al servizio dell’alchimista. Ed ecco che entra quindi in scena la corporate come un’entita’ al servizio dell’alchimista.
SEGUE

Anonimo ha detto...

Ma procedendo con la lettura, approdo a ‘CHAOS MAGIC’ cosi descritto da Wikipedia:
[La magia del Caos o chaos magic è una forma di magia rituale le cui teorie furono formulate la prima volta nel West Yorkshire in Inghilterra intorno agli anni '70. Coloro che la praticano ritengono di poter cambiare la realtà utilizzando diverse tecniche o modi per raggiungere lo scopo che si sono prefissi. Anche se ci sono alcune tecniche che sono molto diffuse nell' ambito della magia del caos (come certe forme di MAGIA DEI SIGILLI), la pratica può essere altamente individualistica, prendendo in prestito liberalmente da altri sistemi di credenza, e non ci sono ritualità particolari da considerare come comuni a tutti i praticanti; date queste premesse, la magia del Caos funge da meta-sistema. Alcune fonti comuni di ispirazione includono la stregoneria, la magia cerimoniale, le teorie scientifiche, la matematica, la fantascienza, le religioni del mondo e la sperimentazione scientifica. La magia del Caos non è necessariamente sincretica; ovvero, i praticanti di magia del Caos non fondono ne cercano di dare una forma coerente al rapporto tra i molteplici sistemi utilizzati nelle loro esperienze. Piuttosto, ammettono o credono temporaneamente alla verità del sistema che utilizzano con lo scopo di ottenere un determinato risultato. Anche se i gusti culturali dei maghi del Caos differiscono tra loro a volte anche ampiamente, essi simpatizzano spesso con la controcultura psiconauta[senza fonte] (in cui Terence McKenna e Robert Anton Wilson sono particolarmente influenti), e le credenze riguardanti il caos di alcune particolari religioni (TAOISMO e DISCORDIANESIMO compresi).]
Il credo e’ un mezzo, quindi, a disposizione del fine che si deve raggiungere e quindi puo’ essere cambiato a piacimento. Si arriva quindi a DISCORDIA e DISCORDIANISMO dove si afferma che sia ordine che disordine sono illusioni imposte sull’universo dal nostro sistema nervoso e che nessuna di queste due illusioni di apparente ordine o disordine sia piu’ accurata o obbiettivamente vera dell’altra (http://en.wikipedia.org/wiki/Discordianism).

Rifletto sul suo commento, caro Pseudonimo, in particolare sulle parole chiave che leggo dal punto 7 in poi, rifletto sugli altri commenti/articoli del blog e la prima cosa che mi viene in mente e’ l’acronismo di Mario Monti ‘matrimonio’ che qualcuno subito corregge con ‘unione alchemica’.
Poi mi vengono in mente il Discordianesimo e l’affondamento della Concordia -che rappresentava l’Europa - (anche se le 2 cose non sono direttamente correlate se non per assonanza/dissonanza tra le parole).
Idee vaghe si affacciano alla mente ma non so bene come esprimerle. Una e’ questa: potrebbe essere che con questi continui sacrifici (ma non solo, anche con altri tipi di messaggi veicolati attraverso trasmissioni televisive come per esempio Il Festival di Sanremo) si vogliano operare dei memes tra i quali quello di preparare la gente ad una nuova ‘era’ dove non esisteranno il bene ed il male come concetti opposti (per semplificare) ed in questo chaos dove tutto sembra venire ribaltato, i sacrifici inizino ad essere accettati, sebbene incosciamente, affinche’ si ci salvi da un cataclisma futuro, vero o percepito?
Si parla tanto di depopulation, di risorse limitate, di futuri cataclismi, ma noi ostinati, noi buonisti, rifiutiamo di arrenderci all’idea che pochi eletti possano instaurare un Nuovo Ordine in cui i familiars o servitori degli alchiemici Illuminati tra cui appunto le Corporates decideranno letteralmente chi vivra’ e chi morira’ (basta pensare ai semi OGM, alla siccitta ed alla privatizzazione dell’acqua, all’esaurimento delle risorse petrolifere – tutti campi gestiti da multinazionali- e quant’altro).
Ma le memes delle Corporates stanno lavorando sottecchi, insieme a questi grandi – e meno grandi - eventi mediatici per piegarci subdolamente dando loro energia.
Che dice Pseudonimo, quadra? Oppure non ho capito nulla?

Anonimo ha detto...

Per questa "illusoria" giornata: "La campana". M' indigna il tocco, supponente e invasato, della campana. / Quando all' aduno le pecore acclama, / vituperando laici ed incerti. // Non quando suona l' ora e la mezza, / o di chiesette di montagna o al mare / che più bonarie, quanto meno, sembrano. // M' indigna, delle vostre vesti e degli altari, / l' ostentata tronfiezza e pompa magna; / e il falso santo che, con pietà artefatta, inganna. Lilith

Anonimo ha detto...

Quando Paolo dirà nelle conferenze, perché lui lo sa, che l'unico "Dio" che massoneria e chiesa "oscurano" (in tutti i sensi) da secoli è il sole e l'unico sapere è la scienza solare, forse le cose si faranno più chiare.

La gente è pronta a capire.

@emanueledorazio (twitter)

Pseudonimo ha detto...

Buongiorno a tutti.
In primis, vorrei dichiarare il mio onore nel ricevere siffatta considerazione dal sig. Andretta.
Continuando, poi, vorrei fugare tutte le allusioni alla ritenuta probabile identicità tra il sig. Nessuno e la mia persona. Nonostante “Nessuno” sia uno pseudonimo, “Pseudonimo” non è “Nessuno”.
Al massimo vi concedo di dire che Pseudonimo non è nessuno, così da escludere a prescindere la mia egoicità.
(su Big Jim, perdonate, ma sorvolo)

Cercherò, per quanto mi è possibile, di rispondere all’anonimo che mi presentava l’esaustiva dissertazione su egregora/e ( a volte lo si trova scritto al singolare con la e, a volte con la a; a volte con una G e altre con due G. Essendo una parola ebraica non è facile traslarla in altre lingue) e “meme”.
C’è una buona notizia: “meme” non è una parola traducibile in italiano perché italiana. La traduzione diventa necessaria, invece, qualora se ne volesse scrivere il plurale che, in inglese, ovviamente, sarebbe “memes” e, in italiano, semplicemente, “memi”.
Esiste una vera e propria disciplina chiamata “memetica” che ne studia la relazione parallela, in semantica e in funzione, con il “gene”. Il meme nasce dagli scritti di R. Dawkins (famoso ateo ateista convinto, di cui lessi anche “L’illusione di Dio” – tradotto da “The God Delusion”, nel quale accenna alla MT, di cui parleremo più avanti, però), il quale scrisse il libro-manifesto del materialismo assoluto “L’orologiaio cieco”, sostenendo che la materia sia riuscita ad ottenere la precisione di un orologio, ma per mezzo del caso più cieco, arrivando ad acquisire la coscienza, che null’altro sarebbe se non un mero prodotto, appunto, della materia. Se volesse davvero un’eccelsa descrizione dei memi e delle loro dinamiche, Le consiglierei anche “L’idea pericolosa di Darwin”, di D. Dennet, che la pensa come Dawkins ma diverge su un paio di punti…questi “pazzi” sono amici di penna che anzichè mandarsi cartoline l’un l’altro, si scrivono libri di 800/1000 pagine 25cm*35cm innestando un “botta e risposta” che mi faceva passare le giornate sotto l’ombrellone quando ero anch’io materialista. Poi è arrivata la disipnosi regressiva…ma di questo parleremo un’altra volta.
Comunque, fondamentalmente, il meme è un dato o un insieme classificato di dati (una lettera come una parola, come una frase, come una canzone) che, come il gene, sarebbe trasmesso da una generazione all’altra tramite successione e baserebbe la cultura di un agglomerato di persone, che in seguito, accomunata da ciò, potrebbe definirsi un’etnia.

segue sotto

Pseudonimo ha detto...

segue da sopra


Dennet assume la veridicità del meme strumentalmente, per trasporre la teoria genetica del caos primordiale (il brodo primordiale etc..) ad un sistema memetico che chiama metaforicamente “biblioteca della torre di Babele”. In due parole, cerca attraverso i memi contenuti in tutti i libri potenzialmente scrivibili, di quantificare la probabilità statistica per cui tra questi possa trovarsi un libro di senso compiuto; quelli di Shakespeare, ad esempio (un po’ ciò che hanno fatto davvero i matematici che hanno testato il libro “Il codice Genesi”. Non l’avete letto??!! Fatelo immediatamente, mi ringrazierete) così da provare che sia plausibile che con i geni sia potuta accadere la medesima cosa e, che, quindi, l’uomo possa essere un prodotto del “caso”.
Ma veniamo al dunque: in sostanza Lei mi chiedeva, se ho ben capito, se la concentrazione in egregora di
più persone, orientata ad un meme preciso, possa portare la “realtà” a plasmarsi del meme stesso.
Ebbene, la mia risposta è CERTAMENTE SI’.
Proprio Franceschetti, giorni fa, postava il suo pensiero circa la commerciabile “Legge dell’attrazione”, per la quale la visualizzazione perpetua di una situazione o di un bene (potremmo dire un meme..) desiderati portano la realtà ad esaudire il desiderio.
Il discorso è molto più vasto, ma in sostanza è così che funziona. Ed è qui che introduciamo l’MT, come sopra promesso.
MT sta per Meditazione Trascendentale. Esiste, come disciplina, giusto da qualche millennio in più rispetto al libro “The secret” e consiste nel concentrarsi fortemente su ciò che si desidera, al fine di ottenerlo. La novità, inoltre, è che praticando l’MT si è arrivati a considerare l’assioma per cui se due persone meditano, la forza di attrazione verso l’oggetto della meditazione non è doppia, ma è quadrupla perché 2 alla seconda!



segue sotto

Pseudonimo ha detto...

segue da sopra

Il numero delle persone determina la base di un’esponenza al quadrato che come risultato dà la forza della meditazione e dell’attrazione. (chiudo qui sulla MT fino a ulteriori richieste di delucidazioni)
Ecco il vero “segreto”! Ha capito ora a cosa serve l’egregora nei rituali?
Ora la domanda dello scettico sarebbe: ma se spesso il meme è occulto, come fa la forza della egregora ad orientarsi verso di esso? E questo è il motivo delle circostanze dei delitti. Quando i rituali erano religiosi, nel passato arcaico, il meme era esplicito e conclamato dal sacerdote/sciamano che, dall’altare dello ziggurat, lo dichiarava (anche se in realtà, a volte veniva presa una sorta di metafora, occultando anche lì il meme…). Ora, invece, che esiste la democrazia e la morale dell’umanità (false e di facciata, ovviamente), il tutto deve essere celato ed è per questo che si prendono nomi di monti, laghi, fiumi, o i nomi propri della vittima o del carnefice..o altro. Questi elementi, a chi si interessa come noi di esoterismo, fanno subito, spesso, capire a cosa era devoluto il sacrificio.
Quando si forma l’egregora si forma un forte inconscio collettivo COERCITIVO per le menti che ne fanno parte…è come quando un gruppo di pecore scappa da un lupo: tutte seguono la prima pecora indipendentemente da dove questa vada (ha visto quelle che sono cadute nell’Aniene ieri…?).
Infatti “egregora” ha la stessa radice di “gregge”, giusto?
Allo stesso modo le menti in un’egregora seguono la più influente (inconsciamente) verso il meme prefisso e un ulteriore rinforzo viene dato dalle circostanze orientanti, come si diceva prima.

Enunciato: la mente non costruisce altro che non funzioni come la mente.
Esperimento: vada su Google e inserisca nella ricerca un meme. Ad esempio…”piano”. La parola è abbastanza ambigua (Wikipedia infatti pone spesso una “disambiguazione”, no?) e i risultati sono vari e variegati. C’è il pianoforte, Renzo Piano, il piano Marshall, il “terzo” piano di un condominio, la frase “andare piano”…etc. etc.
Per Google tutte le accezioni al meme hanno lo stesso peso. Ebbene, la mente funziona allo stesso modo: possono dire che la nave si chiamava Concordia e che rappresentava, coi suoi 13 ponti, l’unione degli stati europei, e nella mente, però, si accendono tutte le accezioni a Concordia e al numero 13 e all’Europa. Così per “Samuele”, il Gran Paradiso (monte) etc.. Così noi stiamo tranquillamente guardando il telegiornale e assimiliamo le notizie senza sapere che col nostro sgomento diamo energia all’egregora di pertinenza. Consapevolmente procediamo all’assimilazione di una sola accezione del meme di pertinenza, ma in realtà la nostra mente ha acceso tutto il meme e tutte le sua sfaccettature (inconsapevolmente).
(da qui si potrebbe iniziare un lungo trattato su varie psicosi che da questo processo derivano, ma lascio al vostro interesse e alle vostre eventuali domande l’ipotesi della divulgazione)


segue sotto

Pseudonimo ha detto...

segue da sopra


E’ semplicemente una MT col “triangolo” rivolto verso il basso. “Negativa”, diremmo dalla nostra prospettiva.
Bene, ora devo andare perché ho un importante appuntamento ad Arcore.
(dai, la battutina alla fine ci vuole sempre)

Saluti a tutti i lettori. Pseudonimo.

Giorgio Andretta ha detto...

Egr.Pseudonimo,
la mia apertura di credito non è a fondo perduto!
Con simpatia.

Giorgio Andretta ha detto...

Dimenticavo della memetica, egr.Pseudonimo!!
"Mi sembra di essere in un bicchiere di acqua ed anice"(Paolo Conte).
Memi, messaggi subliminali, egregore, fenotipi e perchè no(?): l'associazione memetica, deriva memetica, inerzia memetica.
Ma allora lei mi vuole morto????

mariatere ha detto...

per anonimo del 08 aprile 2012 18:41 -argomento VERRUCHE-

io non utilizzo lumache punte con un ago...ma scherziamo?

io faccio delle semplici preghiere

Anonimo ha detto...

@ Maritere
L'importante è crederci.
Possono funzionare anche quelle, se ci si convince che provochino su noi un qualche effetto.
Un po' come l'effetto placebo.
Anch'io quando ero cristiano pregavo, mi autoconvincevo che se fosse andato tutto bene, sarebbe stato grazie a Dio.
E ciò mi dava forza.
Ma ora non ho più amici immaginari e mi devo arrangiare...
(Massimo rispetto per chi crede, ovviamente)

Anonimo ha detto...

@ carletto
grazie per la mail.
avevo già fatto come aveva suggerito ma non si apre un bel nulla.
cmq ho la mail. qs è l'importante.

@ nmf
invierò mail. mi dà l'ok?

@ paolo franceschetti
complimenti si è ricreata una bella squadra ben ben preparata.

buone cose a tutti.
piccolo seme.

Anonimo ha detto...

Quindici minuti prima di mezzanotte del 22 settembre 2012 la sonda Ace - che tiene d'occhio il Sole - avvertira' i computer di Houston che una colossale bolla di plasma (particelle ad alta energia)...

http://archivio.lastampa.it/LaStampaArchivio/main/History/tmpl_viewObj.jsp?objid=9192718

CDD.difendiamolademocrazia ha detto...

A GRANDE DISCOVERY INIZIA
Dedicato a tutti gli utili ed inutili idioti cha hanno fatto anche quì "sfoggio " di saccenza iper ed ipocritica ... ( e che adesso forse avranno il mero dubbio che chi scrive abbia SCELTO e gestito tempi, modalità, obiettivi intermedi e finalizzazion"i" di una grande discovery .. con prove per la prima volta concretissime e metodo ignoto agli esegeti massonici e cultori di un sapere underground ... misticamente definito "conoscenza " simbologica ... ) . Verità politica, verità storica e verità da accertamento mediante metodo concreto, induttivo e uso della logica utilizzata nelle attività di accertamento .
Metodo logico induttivo concreto, e cioè alla larga le chiacchiere su chi ha detto che e dove ha scritto cosa e come ha riferito di chi ha riferito .. Eh AVV Franceschetti che trae dalle penne verdi conclusioni, invece di raccogliere vere prove . così autodelegittimandosi per sempre ?!?!
HASTA frequentatori di forum dal giudizio anonimo anodino e immotivato , a presto cari "targhettatori " insipienti ... ( ahahahaha ... invidiosssiiiii )

LA GRANDE DISCOVERY INIZIA su
http://www.paoloferrarocdd.altervista.org/

http://www.123homepage.it/paoloferrarocddgrandediscovery/86291633

http://www.youtube.com/user/CDDpaoloferraro/videos