Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia

Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia
Dalla prima guerra mondiale al trattato di Lisbona

lunedì 23 aprile 2012

UTILI IDIOTI

di Solange Manfredi






1. Di chi è la colpa; 2.Creare la crisi; 3. Creare il nemico; 4. Persecutori ingenui; 5. Ipocrisia del nemico; 6. La rivoluzione mondiale dei ricchi.




1. Di chi è la colpa

"Ora sappiano di chi è la colpa se non riusciamo ad arrivare a fine mese.

Sappiamo esattamente chi ci ha fregato, quando, quanto. Cosa facevano da giovani, come hanno avuto gli incarichi, se li meritavano, se sono stati raccomandati, quanto guadagnano, quanti immobili hanno, quanto dichiarano, se i figli sono a lavoro fisso o precario.

Meno male che oggi l'informazione c'è.

E che rabbia ci fa vedere ogni giorno che i soliti noti vivono alle nostre spalle, vanno in pensione dopo pochissimo con pensioni che noi non ci possiamo neanche sognare.

Sono loro che hanno distrutto il paese per poi svenderlo alle lobby internazionali.

Abbiamo nome e cognome di questi criminali. Ogni mattina ci sono un sacco di nuove informazioni su questi personaggi. Basta cercare. E che rabbia ci fanno.

Hanno ragione quelli che dicono che non c'è più tempo. Che si deve reagire. Ora. Subito, e forse è già troppo tardi. Perché si deve pur garantire un futuro ai nostri figli. Ci hanno tolto tutto.

Tanti italiani hanno dato il sangue per questa terra ed ora ce la facciamo rubare da questi bellimbusti, con l'aria pulita che non si sono mai sporcati le mani in fabbrica, che non si sono mai dovuti chinare a coltivare la terra, nei loro doppiopetti, con l'aria saccente e supponente?

Ma non hanno capito niente. Perché non sanno di cosa sia capace un uomo quando è disperato. Quando gli si togliere la possibilità di dar da mangiare ai figli.

Perché un uomo è tale solo se è disposto anche a sacrificare la vita per difendere il suo onore e quello della sua famiglia. Per difendere i più deboli, coloro che non possono farlo. Non ci faranno diventare schiavi.

La gente fortunatamente si sta svegliando. Credono di fregarci con i loro giochetti e con il sorriso sulle labbra, credono che non ci accorgiamo di quello che fanno. Ma sbagliano. La pacchia è finita.

Bisogna processarli tutti, metterli in galera, togliergli tutto quello che hanno. Ci hanno affamato, ha ragione chi dice che si deve fare una nuova Norimberga.

Il popolo ora sa. Il popolo ora vuole. Non è più disposto a subire. Le forze sane di questa nazione si stanno finalmente organizzando, siamo in tanti e saremo sempre di più.

Cacceremo chi ci ha rubato il futuro nostro e dei nostri figli".



Questo è, a grandi linee, il sunto di quello che si sente dire in giro e che si legge spesso in internet.

Ed è un perfetto esempio di successo di manipolazione della massa.

La storia italiana (a partire dal 1930 ad oggi) è un susseguirsi di tali manipolazioni in cui la massa viene trasformata in uomo-arma per un preciso obiettivo, che ovviamente non è mai a vantaggio di chi si è fatto trascinare nella lotta, ma solo di chi ha tirato i fili.

Le tecniche di guerra psicologica per raggiungere un risultato sono sempre le stesse e la massa ogni volta ci cade. Anche oggi.

Ed allora vediamo quali sono queste tecniche.



2. Creare la crisi

Come riportano i manuali di guerra psicologica militari, quando si vuole raggiungere un obiettivo che in situazioni normali la popolazione non accetterebbe, si deve creare una crisi ed agire con armi psicologiche sulla massa, come ci ricorda anche il nostro premier Monti: "non dobbiamo sorprenderci che anche l'Europa abbia bisogno di crisi, e di gravi crisi per fare passi avanti. I passi avanti dell'Europa sono per definizione cessione delle parti delle sovranità nazionali ad un livello comunitario. E' chiaro che il potere politico, ma anche il senso di appartenenza dei cittadini ad una collettività nazionale possono essere pronti a queste cessioni solo quando il costo politico e psicologico del non farle diventa superiore al costo del farle perché c'è in atto una crisi visibile in atto conclamata" (1)

Secondo i manuali militari di guerra psicologica per causare la crisi si deve innanzitutto esasperare o creare dei bisogni (di lavoro, di casa, ecc...) che provochino insicurezza, rabbia e paura nella popolazione.

All'operatore di guerra psicologica i manuali indicano, a titolo esemplificativo, alcune condizioni da creare per raggiungere il risultato su citato:

creare scarsezza di viveri, abitazioni, vestiario e di altre necessità;

sviluppare al massimo la corruzione e la concussione tra i capi e la popolazione;

stimolare il dissenso tra le élite politiche e militari;

appoggiare forme di sanzione economiche ingiuste;

creare inflazione e tassazione esorbitante e non equa;

fomentare l'intolleranza razziale e religiosa;

creare disunità politica e mancanza di fiducia nei capi;

incoraggiare la discordia tra elementi sociali, politici ed economici che hanno risentimento tra di loro e contro il governo;

creare mancanza di risorse che possano sostenere l'economia;

fomentare rivolte e sovversioni;

compiere azioni di sabotaggio, terrorismo e violazione di diritti umani.

Create queste condizioni l'operatore di guerra psicologica deve poi impedire, per un certo tempo, che la popolazione possa soddisfare i propri bisogni creando così frustrazione.



3. Creare il nemico

La rabbia, insicurezza, frustrazione e paura per il futuro così creata nella popolazione deve, quindi, essere indirizzata, controllata e gestita per raggiungere l'obiettivo prefissato.

Per poter far ciò l'operatore deve, innanzitutto, indicare un nemico (che può essere, di volta in volta, un popolo, una categoria sociale, una razza, una etnia, una religione, ecc...), a cui attribuire la colpa della crisi in corso e su cui catalizzare tutta l'attenzione, energia e sentimenti della massa.

Questo al fine di raggiungere due risultati:

1. impedire che la massa possa concentrarsi sull'obiettivo che vuole essere raggiunto e contrastarlo;

2. fruttare quella rabbia e frustrazione per creare risentimento nella società e, quando necessario, scatenare scontri violenti per terrorizzare la popolazione e farle chiedere e desiderare la soluzione proposta, che altro non è che l'obiettivo che l'operatore di guerra psicologica deve raggiungere.

Per indicare un nemico e scatenare risentimento nei suoi confronti l'operatore di guerra psicologica utilizza, innanzitutto, la propaganda. Ad esempio per scatenare il risentimento tra le varie classi sociali è sufficiente che la propaganda si concentri sui dislivelli economici esistenti, sulle disparità fiscali ed informando su eventuali evasioni. Per alimentare il contrasto tra la classe politica ed elettorato la propaganda si deve concentrare sul costo dei parlamentari, la corruzione dei partiti ed insinuare che a causa di tutto ciò non sia stato possibile attuare riforme socialmente desiderabili, ecc... L'importante è che la gente sia concentrata su un nemico, e non sull'obiettivo che l'operatore vuole raggiungere.








4. Persecutori ingenui

Già nel 1965 l'agente dei servizi segreti Guido Giannettini, protagonista della strategia della tensione, spiegava le tecniche psicologiche da utilizzare per raggiungere questo risultato.

Ripercorriamone i punti fondamentali:

1. Preparazione: ...Anzitutto... si sceglie il gruppo (o i gruppi) da attaccare. Può essere, in linea di larga massima: politico, culturale, religioso, etnico,di classe. Possono essere presi in esame anche gruppi di tipo diverso come ad esempio: gruppi di lavoro (burocrazia, scienziati nucleari, militari, magistrati, etc.), gruppi di generazione (giovani)...

2. Propaganda: non deve basarsi sul ragionamento, ma colpire attraverso elementi irrazionali, inconsci. Da qui la necessità di preferire al ragionamento, lo slogan, il simbolo, qualcosa che evochi concetti ed esigenze elementari strettamente connesse alla natura dell'uomo o del gruppo interessato.... sostengono i maggiori teorici di propaganda e di psicologia sociale, non basta affatto presentare tesi positive, ma è necessario dare in pasto alle masse dei feticci da abbattere. L'avversario va identificato e segnato a dito; se poi non ha un volto ben preciso, tale volto gli va senz'altro attribuito, che sia naturalmente brutto, stupido, ridicolo, mostruoso. La gente deve imparare ad odiarlo. Deve essere tale che non può non odiarlo...






3. Infiltrazione: “... costituzione di un partito o sua trasformazione, creazione di organismi «camuffati» di fiancheggiamento del suddetto,... organizzazioni parallele di tipo diverso. Tali organizzazioni devono essere in grado di affrontare con probabilità di successo singole battaglie su temi apparentemente apolitici, combattute caso per caso, quasi a compartimenti stagni (il coordinamento, indispensabile, va tenuto al vertice e dietro le quinte)...per la creazione di efficaci organizzazioni parallele interessa una cosa sola: radunare degli «utili idioti » che si agitino, creando situazioni e stati d'animo senz'altro artificiosi... che poi, persistendo e divenendo abitudinari, cessano di essere artificiosi e vengono accettati come una seconda natura, appunto per quel processo dei riflessi condizionati reso celebre da Pavlov. Non importa neppure che gli « utili idioti» credano nelle idee a cui giovano....Possono svolgere la loro funzione per fede, oppure per una qualche convenienza, specificatamente per danaro, o per idiozia pura e semplice. In quest'ultimo caso rientrano anche coloro che sono «utili idioti» senza saperlo, divenuti cioè uomini arma inconsci... a chi muove i fili .. basta che costoro si agitino secondo il piano generale (che nella massima parte dei casi non conoscono) e che si battano per affermare determinati miti, con l'ausilio di pochi slogan efficaci. Tutte le altre elucubrazioni più o meno intellettualistiche non hanno importanza, perché la massa le dimentica ancora prima di averle apprese, come tutte le cose troppo logiche o troppo difficili. E, lo si tenga ben presente, la propaganda va rivolta soprattutto alle masse perché esse hanno ormai assunto nella società di oggi una importanza che sarebbe errato trascurare. Di solito si inizia con la stampa: non è difficile collezionare « intellettuali» a tendenza radicale, affidare loro un giornale o una rivista - mantenendone il controllo diretto o indiretto - finanziario, diffonderlo, affermarlo.

Indicato un nemico, alimentato l'odio nei suoi confronti, molte persone, definite da Giannettini "Utili Idioti" o, nella definizione che io ritengo più corretta dello psicologo Luigi Zoja ,“persecutori ingenui”, proseguono da sole ed inconsapevolmente a creare slogan, simboli, locandine contro il nemico indicato.

Tale attività “a cascata” ha lo scopo di alimentare rabbia nella massa con notizie quotidiane che informando su chi ha rubato, quanto, come, dove, se ha fatto vacanze pagate dallo stato, se ha fatto festini con escort, con quante auto blu è andata a comprare le scarpe, deve allontanarli dal problema reale e dall'obiettivo perseguito.



5. L'ipocrisia del nemico

Finita la fase della preparazione, indicato alla massa il nemico e trovato persecutori ingenui che aiutino nella diffusione della rabbia e della frustrazione l'operatore di guerra psicologica che vuole per indurre la massa all'azione, fa leva su una delle più forti motivazioni alla violenza: l'ipocrisia del nemico: “...ciò che più di tutto provoca la violenza è l'ipocrisia. Ci indigniamo e vogliamo prendere provvedimenti. Vogliamo raddrizzare le cose, contrastare le ingiustizie palesi e la servile falsificazione della verità. (2)

L'operatore di guerra psicologica inizia quindi a far filtrare notizie (magari vere) che suscitino sospetto sulle reali intenzioni del nemico indicato (il tal politico, il governo, un gruppo di potere, ecc..) insinuando che i progetti palesati non siano altro che “specchietti per le allodole” per coprire altri obiettivi segreti ed orribili.

Fatto ciò invita la massa a reagire con violenza evidenziando come questa sia l'unica via che permetta di “Strappare la maschera dal volto del nemico, smascherare il nemico e le subdole macchinazioni e manipolazioni che gli consentono di dominare senza ricorrere a mezzi violenti, cioè provocare l'azione anche a rischio di essere annientati, affinché la verità possa emergere: queste sono tutt'ora tra le più forti motivazioni della violenza che vediamo nelle università e nelle strade”. (3)

Per alimentare ancora più velocemente la violenza l'operatore fa leva sia sull'urgenza dell'azione, sia facendo credere alla massa che sono nella lotta per difendere un qualche diritto "la vita è degna di essere vissuta".

Infine per far presa sui più giovani l'operatore farà ricorso alla propaganda del mito e della memoria con celebrazioni e commemorazioni, liturgie fortemente suggestive che esercitano sempre un fascino ipnotico sui ragazzi in cerca di identità. Come diceva già nel 1965 Giannettini l'importante è evocare un un mito, un'idea, una forza. Non è necessario che il mito sia giusto, bello, morale, o vero: basta che colpisca.

Anche in questo caso l'operatore funziona da semplice detonatore perché poi la propaganda viene portata avanti inconsapevolmente dai c.d. “persecutori ingenui”.







Fatto tutto ciò ed esasperato il clima, l'operatore agisce sulla massa con la c.d. “domanda pilota”, domanda che sottintende una sola possibile risposta (ad esempio: che cosa ci rimane da fare dal momento che la classe politica ….?)
A questo punto la massa è pronta. La violenza può essere innescata con facilità in qualunque momento e la popolazione atterrita dagli scontri sarà portata ad accettare qualsiasi cosa le si proponga per tornare alla tranquillità, permettendo così all'operatore di raggiungere l'obiettivo che si è prefissato.



6. La rivoluzione mondiale dei ricchi

Negli ultimi duecento anni il popolo ha lottato innumerevoli volte per rivendicare più giustizia ed eguaglianza tra le classi sociali e chiedendo che la ricchezza fosse distribuita in maniera più equa. I morti sono stati milioni.

Oggi possiamo fare un bilancio.

All'inizio del 1900 l'Occidente ricco aveva in media un reddito pro capite 3-4 volte superiore a quello dei paesi extraeuropei. Oggi la differenza è nell'ordine di centinaia.

La ricchezza si è concentrando nella mani di pochi con una velocità che non ha eguali nella storia.

La conclusione è, quindi, che l'unica rivoluzione che nelle ultime generazioni sia avvenuta e rimasta è stata la rivoluzione mondiale dei ricchi.

Ma chi ha versato il sangue è stata la popolazione che, trasformata in uomo-arma, in esercito inconsapevole, ha ceduto alla violenza e si è scagliata contro un nemico costruito ad hoc.

Oggi è importante non ripetere lo stesso errore. Le persone, o gruppi, o popoli che di volta in volta vengono indicate come nemici di cui sbarazzarsi per risolvere il problema non sono altro che falsi bersagli. Indicare un nemico ha la funzione di distrarre la popolazione perché non si concentri sul problema e possa vedere la soluzione.

Chi manovra i fili della guerra psicologica e fomenta la violenza lo fa per ottenerne un vantaggio a scapito della popolazione ed utilizzando come esercito la popolazione stessa.

Smettiamola di venire manovrati come marionette.




(1) Mario Monti, intervista alla Luiss del febbraio 2011
(2) Hillman, Un terribile amore per la guerra
(3) H. Arendt, Sulla violenza, Guanda, Parma 2001, p. 70.

147 commenti:

Anonimo ha detto...

ottimo articolo, ma la soluzione (ovvero non farci distrarre per concentrarci sul problema reale) quale sarebbe?

Cioè ci tolgono le case, ci tolgono i soldi ecc ecc

Cosa dobbiamo fare?


scusateildisturbo

Anonimo ha detto...

ma porcamiseria, può mai essere che per fregarci a loro bastano cose degli anni '60? non è per caso la relazione di giannettini al pollio del 1965? non siamo in grado reagire ad un sistema vecchio come il cucco?

Giuseppe, UK ha detto...

All'anonimo che chiede "Cosa dobbiamo fare?"
E' chiaro che se con la forza ti tolgono il lavoro, la casa etc. (ed e' quello che sta accadendo) c'e' veramente poco da fare perche' la battaglia e' impari. Articoli e ricerche come quello di Solange hanno un pregio unico, ci rendono consapevoli delle vere origini del problema, cosa che molti non riescono a fare.
Avere questa consapevolezza non e' cosa da poco perche' ci puo' aiutare a vivere meglio. Innanzitutto, non appena senti in tv qualche cialtrone che parla in termini propagandistici, cambia canale. Se senti che ci sara' una manifestazione "fittizia" di dubbia organizzazione che ha tutta l'aria di promuovere temi inutili, non ci andare. Se il tuo promoter finanziario ti consiglia qualche investimento, sai gia' che sara' tossico e quindi mandalo a quel paese. Se hai problemi ad arrivare a fine mese, elimina del tutto il cellulare, le sigarette, la pizza al sabato e tutto il superfluo da status symbol che tu sai non apporta nessun miglioramento alla tua vita. Non possiamo farci niente se vengono a toglierci tutto ma cerchiamo almeno di erigere un campo di forza o scavare un fossato con i coccodrilli, avremo forse qualche probabilita' in piu' degli altri.
Giuseppe, UK

piro ha detto...

so ke nn c entra nulla....ma potete dirmi se c si può fidare di beppe grillo...anke te paolo puoi risp? o anke solange..vi ringrazio

Barbara ha detto...

Cioè famme capì: tutti quelli che dovremmo odiare sono falsi bersagli.

Quindi la Goldman Sachs, il Bilderberg, Mario Monti, il FMI, i massoni, le banche e compagnia bella sono falsi bersagli.

In realtà allora chi è il vero colpevole?

- La mia lattaia, che nessuno mi ha mai detto di odiare quindi deve essere lei di sicuro;
- La risposta è dentro di te, sei tu il vero nemico! Cambia il tuo approccio al mondo! Fai la meditazione! Eccetera! Eccetera!

Scommetto che è la seconda che ho detto...

:D

Riccardo ha detto...

No,non ti fidare di Grillo.il M5S è foraggiato dalla casaleggio associati,una società indissolubilmente legata al braccio armato della massoneria e cioè le multinazioneli.guarda qui chi sono e cosa auspicano..nient'altro che il nuovo ordine mondiale http://www.disinformazione.it/beppe_grillo.htm

Anonimo ha detto...

questa è la prassi..
ma stavolta andrà diversamente,stiamo ascoltando la nostra coscienza,in tanti siamo pronti x qualcosa di nuovo e migliore.

mariatere ha detto...

STUPENDO questo articolo!! avreste dei testi da consigliarmi sulla guerra psicologica? grazie mille!!!

per scusateildisturbo alias anonimo delle 14:18

loro creano dei falsi bersagli/nemici per distrarci e per far agire le masse con sommosse varie, di modo che loro possano perpetrare i loro soliti inganni senza avere gli occhi puntati su di loro. ogni crisi è funzionale al loro continuo arricchimento: loro diventano sempre più ricchi e noi sempre più poveri, poi generando la paura e l'insicurezza noi diventiamo sempre più deboli psicologicamente , ed avendo -NOI- come unico obiettivo quello di sopprerire ai ns bisogni primari SAREMO DISTRATTI dalle schifezze che hanno in mente di fare per raggiungere questo fantomatico nuovo ordine mondiale. QUANDO LA POPOLAZIONE è AFFAMATA,secondo te vede con lucidità e riesce a discernere le cose?? ecco qui è stato tutto ben preparato per dichiarare la terza guerra mondiale agendo indisturbati e le altre mille cose che sappiamo avverranno a breve...

Anonimo ha detto...

@giuseppe UK

quindi secondo lei non c'è nulla che possiamo fare?

Allora a che pro leggere articoli come questo? Consapevolezza o no, mi sa che si vive meglio senza consapevolezza se la fine è la stessa...

Che senso ha tutto questo?

Che soluzione pruomuove questo blog, anzichè farci anch'esso partecipe di come funziona il sistema? Non è anche questa distrazione? Distrazione dalla soluzione? C'è o non c'è un motivo per sapere tutto questo anzichè non saperlo?

Vivere di stenti... chiusi in casa (finchè ce l'abbiamo) senza muoverci perchè ci hanno tolto tutto? Questa è la nostra fine?

Scusateildisturbo

Giorgio Andretta ha detto...

Mi perdoni, sig.ra Solange,
ma quando sarebbe accaduto quello che è manifesto nella foto in testa al post?
Mi è sfuggito!!!!
Lei scrive: "2. Propaganda: non deve basarsi sul ragionamento, ma colpire attraverso elementi irrazionali, inconsci.", in questo caso c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Grazie per quanto riterrà rispondermi.


Sig. piro, lei chiede: "..ma potete dirmi se c si può fidare di beppe grillo...", a far che?
Una nota casa produttrice e commerciante di formaggi sostiene, nella propria pubblicità, che la fiducia è una cosa seria.
Bene! Al Beppun nazionale che tipo di fiducia vuol consegnare?
Quella di oliare la catena della sua bicicletta?
Io avrei delle remore perchè la ritengo un'azione lambiccata.
Con simpatia.

Ulisse ha detto...

Stavolta mi sembra che a forza di vedere complotti ci stiamo tirando le bottiglie sui cosidetti alla Tafazi.
Non c'è dubbio che esistano livelli diversi di potere e questi ominicoli che si alternano al potere non sono false flags, sono appunto ominicoli che devono anzi NON devono governare nell'interesse comune, ma devono creare i presupposti per raggiungere l'obiettivo finale che altro non è che l'accentramento del potere.
Non mi sembra che chi si oppone a tutto ciò sia in balia della propaganda.

Anna ha detto...

Andiamo avanti con gli articoli, ma i commenti e le domande in calce ad essi sono sempre le stesse, desolanti, inutili e sintomo di profonda insicurezza nonche' totale mancanza di consapevolezza da parte di molti utenti.

Reputate normale che uno venga qui a chiedere se si puo' fidare di Grillo? E come funziona? Che se 9 utenti su 10 dicono si, allora vince la maggioranza di opinioni e si puo' diligentemente seguire la massa dei fan di Grillo dormendo sonni tranquilli?
La propria capacita' di giudizio e' finita nel cesso da un pezzo, vedo.

Frasi come questa dicono tutto:
"Allora a che pro leggere articoli come questo? Consapevolezza o no, mi sa che si vive meglio senza consapevolezza se la fine è la stessa..."

Non sei consapevole, quindi e' ovvio che per te la fine e' la stessa. Cosa vuoi esattamente dal blog? Un ciuccio, una filastrocca prima di andare a nanna e un biberon di latte? Certezze? Ma non farmi ridere.

Questa crisi sta portando opportunita' al genere umano che nemmeno riuscite a immaginare, e se non le vedete, e' perche' non sapete vedere oltre il vostro naso, e in quel caso avrete cio' che temete.

Anonimo ha detto...

@Solange.
BRAVISSIMA!

NORMA

Anonimo ha detto...

@Anna

Grazie sig.ra Anna
almeno lei ha dato una risposta...

le sarei cortesemente grato, visto la mia inconsapevolezza se gentilmente mi illustrasse quali opportunità tutto questo stia dando all'umanità... Quindi anche lei vede ordine dal caos esattamente come la massoneria?

Gentilissima e consapevole Anna la prego mi dia qualche punto in più per comprendere la sua visione delle cose... magari cresco in consapevolezza pure io.

Grazie per le sue risposte


scusateildisturbo

Anonimo ha detto...

@TUTTI se cercate il blog della veritàààà basta andare ogni domenica a piazza san pietro e di verità rivelate ve ne arriverà a badilate....perchè mai andate chiedendo soluzioni a paolo? perchè non ne fornite voi stessi? ognuno di voi è una soluzione...LA soluzione....non capirlo e chiedere ad un blog la soluzione universale dei problemi è il massimo...non ho parole....

Anonimo ha detto...

Mah, io credo che stiano dandosi un bel gran da fare, perchè alla fine il progetto deve puntare tutto verso il dominio assoluto, da parte delle entità dietro le quinte, dell'anima dell'uomo, e a quelli non gli frega se cominciano dai politici o dalla gente comune.
Qualcuno, la cui vista è limitata, vuole ostinarsi a vedere le cose solo dal punto di vista prettamente materiale della situazione.
Bello l'articolo, almeno dà una chiara spiegazione di come sia subdolo l'operato per ingabbiare la mente umana in uno qualsiasi degli "utili schemi mentali".

sv89 ha detto...

Condivido l'articolo,ma soprattutto il commento di Anna!

@scusateildisturbo:
è vero,ci stanno togliendo case,soldi ecc. che tu come altri hai guadagnato con il sudore!
Le domande che ti dovresti fare a questo punto sono queste:fino ad oggi ho lavorato per il mio bene?per il bene e l'amore di mia moglie?per il futuro di mio figlio?per rendere il mondo migliore?
oppure ho lavorato per comprare il macchinone a me,il vestito di marca per mia moglie,pagare la scuola a mio figlio(non importa se non impara un cazzo,l'importante è che trovi lavoro così puo comprarsi anche lui la casa,il macchinone e andare fuori dai coglioni!!!),e fregandomene del mondo intero?

Vedi,tu mi dai l'idea(e magari sbaglio eh!) di quello che andrebbe a dare fuoco a una banca,magari adirittura a un tempio massonico ma arriva nel luogo del delitto sorseggiando una coca cola! =)
Vedi i poteri saranno occulti,ma le cazzate che fa la gente ogni giorno sono ben visibili!
Inizia a non fare quelle,cambia il tuo di mondo,e allora forse poi vedrai un lume di speranza anche nel mondo intero!
Questa è l'unica strada percorribile!!!

saluti e buona vita!

Anonimo ha detto...

E se questo articolo fosse parte attiva di cio' che descrive?

Anonimo ha detto...

Sig. Anonimo che si firma scusateildisturbo lei ha centrato in pieno il punto. Chapeu.

Anonimo ha detto...

Tutto è creato ad arte, quindi come ti muovi ti fregano. Quale è la soluzione?

Anonimo ha detto...

Fidarsi di Grillo? Posso ridere?

COsa dobbiamo fare? Studiare, finalmente, e provare ad affrontarli ad armi pari, smettendola di subire.

Purtroppo non c'è più tempo: finito!

Blackjack

Anonimo ha detto...

@anonimo che chiede se ci si puo` fidare di grillo rispondo che onestamente io non mi fido di lui ma do il voto al suo movimento e non a lui per ilsemplice fatto che il m5s ha dimostrato con i fatti e non con le parole che vogliono cambiare e poi tra di loro ci sono persone molto umili che hanno avuto il "coraggio" di entrare nei consigli comunali di tutta l'italia e ridursi gli stipendi del 75%.
Se tutto quello che il m5s ha esposto nel suo programma dovesse essere fatto allora ci sarebbe un cambiamento drastico nel nostro paese.

@Paolo Franceschetti

1)caro Paolo quando farai in post dettagliatissimo per sputtanare la casta giornalistica che sta facendo il bello e cattivo tempo sulla nostra nazione?Ogni volta che spunta un populista(termine che secondo me non ha nessun valore negativo) prontamente i giornalisti di Repubblica e del Corriere della Sega cercano di distruggerlo a livello mediatico.

2)Secondo te che legami esistono tra la nostra casta giornalistica e la GoldmanSachs che controlla il nostro paese?

aspetto una tua risposta

anonimo veneziano

piro ha detto...

grazie riccardo....bene ora nn so più ki votare....

Scuola Radio Elettra(To) ha detto...

La "strategia della tensione"di cui parla gianettini degli anni '70 aveva come obiettivo il "destabilizzare socialmente per stabilizzare politicamente" condiviso da una fetta della classe dirigente (politici,militari ,finanziari,industriali,ect sia nazionali che internazionali),utilizzando le contestazioni giovanili,i doppi estremismi ,ect.
Bisogna dire pure che vinse la fazione piu' moderata che mantenne tutto nell'alveo della logica "democratica" almeno formalmente.
L'altra fazione era molto peggio e voleva usare la strategia della tensione per fare
come in Grecia (vi ricorda niente ,adesso come allora sempre la grecia, come all'inizio del 900)ossia un bel golpe militare e dar via libera ai colonelli !!!

Adesso bisognerebbe che tu' Solange
analizzassi un po' meglio le varie opzioni ed inevitabili divergenze
che ci sono sia a livello nazionale,continentale ed intrnazionale per implementare questa nuova fase.
Il manuale dell'operatore di guerra psicologica non basta :
e' vero che i meccanismi psicologico sociali o l'alchimia sociale come la definisce il forbito non si firma ,sono sempre quelli; ma capire quali sono ,gli scopi e gli obiettivi di quali forze in gioco e' il punto chiave.
Altrimenti che serve avere il libretto delle istruzioni del lettore DVD megagalattico se (come capita regolarmente a me) non riesco nemmeno ad accendere la tv digitale ?
Tra l'altro sai che perdita .

Anonimo ha detto...

@ paolo franceschetti

scusa paolo ho trovato un video che riguarda la mia domanda che ti ho posto sulla casta giornalistica.

guarda la minuto 12.16 dell'intervista.

http://www.youtube.com/watch?v=dVWX8vJU-WQ&feature=endscreen

appena ho sentito dire a Scalfari che conosceva Monti da una vita mi si e`accaponata la pelle.
Sentendogli dire queste parole ti viene semplice ricostruire il puzzle come quando ti si accende la lampadina che ti dice "EUREKA" :La casta giornalistica prepara la caduta di berlusconi per far subentrare Monti scherano e cameriere della GoldmanSachs.Non puo essere una teoria complottista ma sicuramente un fatto reale.

aspetto sempre un tuo parere sulla casta giornalistica

anonimo veneziano

Jenseits ha detto...

In effetti il complottismo eccessivo puo' portare a chiudersi in circoli viziosi. Mi pare sensato sv89 che suggerisce semplicemente di non essere noi parte del problema (che non e' tanto il macchinone in se', quanto pensare al macchinone come unico scopo della vita), poi incazzarsi con certi poteri non lo vedo come inganno, con qualcuno ti dei pur incazzare. Ogni popolo sceglie con chi, per es. i cubani lo fecero a suo tempo e nonostante tutti i difetti hanno mantenuto una loro dignita', i francesi uscirono dalla Nato e almeno si comandano da soli, poi sappiamo che comunque agiscono i poteri sovranazionali ecc, ma da qualche parte si comincia.

Anonimo ha detto...

Partendo dalla fine:

@anonimo Blackjack, oibò, è in contraddizione, afferma che bisogna studiare, ma allo stesso tempo dice time-out, quindi!?

@anonimo scusateildisturbo, sono quello che si è tolto il cappello davanti ai suoi dubbi, il "cazzeggio" è pratica molto diffusa di questi tempi (ed è per questo che ho avuto il modo di leggerla), ben venga, proprio come la volontà sua di capire, aspetti il piú possibile prima di formarsi una opinione in merito...

@sv89, tralascio con finta indifferenza tutte le sue domande rivolte a scusateildisturbo, vedrà che questi saprà risponderle in modo intelligente(il silenzio lo sarebbe...), per il resto deduco che refrigerarsi con la nota bibita da lei citata (quindi publicizzata), non sia motivo di particolare orgoglio, ma bruciare una banca o un tempio... potrebbe spiegarsi meglio?
augh

Anonimo ha detto...

Brava.

Anonimo ha detto...

Scuola Radio Elettra (To) scrive:"...capire quali sono ,gli scopi e gli obiettivi di quali forze in gioco e' il punto chiave..."

Un Link sulla strage di Piazza Fontana,scritto da Claudio Moffa ed intitolato : "NEL SEGRETO DI PIAZZA FONTANA C’E’ ANCHE IL MOSSAD: VECCHI E NUOVI SCENARI",puo' essere utile?:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10155

Anonimo ha detto...

ho sempre più convinzione che, come in un formicaio, esistano operai e regine. E' un fatto naturale! Essendo un fatto naturale, esistono alcune (e poche) eccezioni che non possono (e devono?) cambiare il corso di ogni cosa: Noi!

Anna ha detto...

@Scusateildisturbo

Visto che sei talmente pigro da voler la pappa scodellata senza alcuno sforzo, ti dico che ogni crisi fa scattare -nelle persone che hanno in se' il germe della consapevolezza- meccanismi psicologici e spirituali attraverso cui queste si rimettono in discussione come esseri umani, e si rendono conto che forse la vita che hanno condotto fino a quel momento non e' stata esattamente la vita che desideravano e che li faceva evolvere, nonostante abbia portato loro "benessere" materiale.
Questo diviene il punto di partenza per una ricerca interiore profonda che puo' solo portare buoni frutti mio caro.

Vuoi la soluzione a quello che stai vivendo? Cerca e scava dentro te stesso, dipende tutto da te.
So che e' estremamente comodo credere di avere dei nemici e di essere vittime di ingiustizie, ma e' decisamente ora che abbandoniate tutte le comodita' mentali che vi hanno fregato (solo quelle, altro che il sistema, vi hanno fottuto la vita) e illuso fino a questo momento, iniziando a capire chi siete veramente e qual e' il vostro scopo su questo pianeta.

Se poi la risposta che vi viene da dentro e' che siete nati per consumare, trombare, spendere e defecare, va bene lo stesso, ad ognuno il percorso adatto e le conseguenze adatte, l'importante e' assumersene pienamente la responsabilita', qualcosa che qua dentro quasi nessuno fa mai, troppo presi a frignare e lagnarsi anziche' essere padroni del proprio "destino".

Buona ricerca.

Bertoldo ha detto...

Un'azione degna di essere fastidiosa al sistema e che procede anche dal buon senso potrebbe essere domani 25 aprile RIFIUTARSI DI ANDARE A FARE LA SPESA NEI GROSSI CENTRI COMMERCIALI E STARE ACCANTO AI PICCOLI NEGOZIANTI CHE TERRANNO CHIUSE LE SERRANDE PER RIVENDICARE IL GIUSTO RIPOSO FESTIVO, che ingrassa solo i grossi.
Un piccolo gesto , ma MOLTO CONCRETO.
Loro sono vampiri che si nutrono del nostro sangue dato da noi pecoroni volontariamente che caschiamo nella loro tattica da IMBONITORI e INGANNATORI.
Usciamo piuttosto di casa per andar nella natura o stare coi propri cari!

Anonimo ha detto...

E' vero che la nostra politica è imbevuta di disonesta'
E' vero che siamo sottoposti a forze che in quanto cittadini cercano di manipolarci per farci sgambettare nella direzione che vogliono
E' vero che siamo avvelenati da conservanti , scie chimiche , cure completamente sbagliate
E' vero che nelle vite di alcuni sono successe delle catastrofi che li hanno completamente annichiliti
E' vero che la nostra storia è fatta di tragedie immani come l'olocausto che hanno travolto intere popolazioni straziandoli nel corpo e nella mente con il terrore e l'angoscia peggiore che si possa immaginare
E' vero che la vita da ognuno di noi è costellata dalla sofferenza :
dolore fisico , obiettivi non raggiunti , sogni mai realizzati , disperazione davanti a colpe gravi , disillusioni , malattia , sofferenza dei familiari e si potrebbe continuare all'infinito.
E' anche vero che siamo stati bambini e abbiamo giocato , abbiamo adorato la fidanzata come una dea almeno nei primi mesi :P), abbiamo avuto la gioia dello studio : di poter capire e assimilare un concetto.
La soddisfazione di aver fatto un cosa bene . Una vacanza bellissima al mare . Una gita nel bosco alla ricerca dei funghi . Il senso di appartenenza di unità, a un gruppo di persone con cui abbiamo lavorato. abbiamo fatto Un viaggio in moto in solitaria su strade di collina fino a Firenze. Siamo andati a pesca con un amico mangiadoci poi il pesce la sera stessa . Abbiamo letto o sentito la storia di qualcuno che ha fatto qualcosa per gli altri e lo abbiamo ammirato . Abbiamo letto una poesia bellissima . Ci siamo fatti una canna con due amici e per quaranta minuti non siamo riusciti a snettere di ridere solo a guardarci negli occhi. Abbiamo giocato a nascondino ed eravamo gli ultimi e abbiamo liberato tutti gli altri. Abbiamo adorato una donna stupenda . Da bambini la mamma ci ha insegnanto una preghiera e l'abbiamo detta e basta, senza pensare ma io sono... , ma io invece...
Abbiamo visto l'orizzonte dalla cima di una montagna e si vedeva la città cosi piccolina e quasi l'inizio della costa in lontanza .
Il nonno ci ha raccontato la stassa storia trecento volte e noi gli abbiamo chiesto "nonno mi racconti quella storia "
Lo zio ci ha insegnato l'amore per il lavoro , ma non perchè lo diceva ,perchè si alzava alle 5 e alla domenica ci raccontava quello che aveva fatto durante
la settimana . Siamo usciti da una situazione difficile. Ci siamo fatti una giornata intera sul divano . Al mare ci siamo fatti travolgere e trasportare da un onda bella grossa . L'esperienza raccontata da un amico ci ha permesso di non incappare in un pericolo .
Una persona ci ha voluto bene piu' di quanto meritassimo . Abbiamo liberato il posto per un amico . Almeno una volta abbiamo teso la mano per aiutare.
Almeno una volta non ci abbiamo capito assolutamente niente . Abbiamo sbagliato proprio tutto con una persona . almeno una volta abbiamo rovinato tutto .
Almeno una volta abbiamo perso ogni speranza . Non ci siamo capiti e abbiamo perduto un amico a cui tenevamo . con almeno una persona le nostre strade si sono separate per sempre . Almeno una volta siamo stati veramente innamorati . Almeno una volta tutto era contro di noi e non ce l'abbiamo fatta. Almeno una volta era una forza cieca che ci guidava. Almeno una volta siamo stati noi il problema . Almeno una volta proprio non so come farò da adesso in avanti .
Almeno una volta abbiamo consolato un amico . Almeno una volta abbiamo capito una cosa che non avevamo mai capito . Almeno una volta ci siamo visti per come siamo veramente . almeno una volta è andata proprio come doveva andare . Almeno una volta non abbiamo raggiunto perchè non abbiamo meritato .
Abbiamo incontrato una persona eccezzionale . Almeno una volta siamo stati aiutati tanto . Almeno una volta non abbiamo saputo riconoscere il valore di cio che avevamo. Almeno una volta è stato bellissimo

Anna ha detto...

@Sv89

"Vedi i poteri saranno occulti,ma le cazzate che fa la gente ogni giorno sono ben visibili!"

Lei ha centrato esattamente il punto, bravissimo/a. Posto che non esiste nulla di occulto, se non a chi ama ricoprirsi gli occhi di spesse fette di mortadella (o altro insaccato a scelta) e non ascolta mai la propria voce interiore.

Come avra' notato, del resto, questo blog e' frequentato per lo piu' da utenti che chiedono la cura senza nemmeno (ri)conoscere la malattia.

Anonimo ha detto...

Ho scoperto un cosa se guardo solo le cose negative vivo male anche il mio presente e alla fine cosa serve ? metti che dovremo finire male e alla fine neanche gli ultimi momenti di pace ce li saremo goduti.
Ho trovato negli insegnamenti di yogananda che tutti siamo raggi del sole universale che è dio e ognuno è in cammino verso dio e alla fine in lui ritorneremeo Certo si fanno moltissime cappelle e anche peggio . Ma vedendo le cose da questo punto di vista anche Monti che penso sia un gran figlio di puttana , un giorno prendera la strada verso Dio . Allora vedendo le cose da questo punto di vista non è che mi piace Monti e non ci credo lo stesso a tutte le cazzate che dice , ma non lo odio e non mi faccio prendere dalla catena della paura e dell'odio . E posso anche vedere la mia vita in senso positivo e questo mi fa sentire felice oggi e non un domani quando (forse) sarà sonfitto il new world order .
Anche perche i figli di puttana al mondo ci sono sempre stati e sempre ci saranno , almeno fino a quando non saremo in un pianeta di illuminati , allora cosa facciamo : per essere felici dovremo aspettare di non averli piu tra i piedi ?
hai voglia a campare .
In sostanza lo studio dei complotti è positivo perchè ti fa vedere i problemi reali , ma è salutare solo se si ha un punto di vista piu elevato che ti fa vedere questi problemi in una prospettiva piu ampia , altrimenti è solo paura e veleno che aumenta quello che già abbiamo

Anonimo ha detto...

già che ci siamo

http://www.youtube.com/watch?v=h76khiRvI7w

Anonimo ha detto...

DICONO I PROTOCOLLI dei savi porci di sion:
Sulle rovine della Nobiltà ereditaria degli Infedeli, noi abbiamo eretto l'Aristocrazia (Nobiltà Nera) delle nostre classi intellettuali e, in modo speciale, l'Aristocrazia del Danaro

in questa frase ce tutto quello che ce da capire,tutte le strategie tutte le società segrete,dalla p2 alla massoneria alla rosa rossa ai templari,ai gesuiti,al vaticano,agli islameliti,alla politica,alle sette,ai rosa croce,ai cavalieri di malta ecc. partono da li e si diramano in sfaccetature di cui pochi tirano le fila,poche famiglie e di cui gli illuminati(le 13 famiglie) sono anche essi un paravento del vero potere,ma i veri nomi non li potete sapere adesso. In quella frase ce anche scritta la soluzione e ancora vedo che pochi riescono a vederla,chi guida la mano violenta dei polizziotti?chi guida gli eserciti?chi guida la politica?chi guida le multinazionali?chi decide chi muore di fame è chi è ricco?chi decide a chi va il potere?sempre e solo il vile denaro,quel misero pezzo di carta che da il potere a questi esseri inferiori,la nostra battaglia deve assumere un principio inamovibbile, una idea sovversiva e violenta come non mai,una idea di giustizia che passi da ogni fase da nazione a nazione la fine del denaro e degli uomini inferiori che ne attingono il loro perverso potere,la distruzione del denaro e di ogni forma creditizia e lo scardinamento delle serrature che tengono la gabbia chiusa,toglietegli il denaro e avrete distrutto la base del loro potere,il secondo obbietivo vitale sono i media questi vermi che aprono bocca per ingannare devono essere fucilati sul posto,sottomessi al popolo senza pieta,indirazzare proteste anche violente di numerosi genti contro i loro studi puo essere un buon inizio,e fare evidenziare la loro miseria umana e di servi del potere qualunque esso sia, sono loro la guida delle pecore al mattatoio,fatto questo potremmo essere a buon punto.I politici italioti sono gia morti ma sono troppo stupidi per saperlo,il rigor-monti non sfuggira alla violenza con tutti i suoi compari burattini,come vuole tecnica dei servizi elencata nel post,hanno gia trovato molti nemici o capi espiatori,dall'evasore,al tassinaro,al falso invalido,alle pensioni dei giovani contro quelle dei padri,assenteista,il piccolo borghese arrichito,i proprietari di suv,e altri ne troveranno ma mi pare che lo stanno prendendo in culo,la gente certamente odia questi parassiti politici e a ragion veduta direi,ma molti stanno capendo che dietro ce un potere ancor piu squallido e a cui i politici sono prostrati,stano capendo che el multinazionali la finanza e le banche hanno uno strapotere,e di certo hanno capito ch el'evasore non centra niente con il latrocinio che sta avvenendo,e questa classe politica di idioti sono l'unica cosa che separa ancora la rivolta violenta contro i veri padroni,sono loro che prottegono la elite dalla loro fine,quando cadranno i buratini sara la fine dei burattinai,ce qualcosa che questi idioti non possono prevedere,ci sono cose che non potranno mai capire,e se gli è andata bene nei secoli passati era solo perchè doveva andare in quel modo per arrivare al punto scintillante dell'oggi,e siccome il tempo non esiste l'anima accumula esperienza e oggi è pronta per quello che verra,loro danzeranno e faranno danzare ma la musica questa volta la scriviamo noi.
white wolf

Anonimo ha detto...

@Anna e agli altri giudici... :)

Ringrazio sentitamente delle risposte datemi... grazie anche per i giudizi espressi su di me (non vi darò mai la soddisfazione di sapere se ci avete preso o meno :) )

Chi vi dice che io non sia anni che mi guardo dentro? Chi vi dice che io sia quella che avete descritto? Una semplice mia domanda provocatoria ed educata ha fatto scaturire la vostra miglior persona? E' questa l'opportunità derivante dal caos signora Anna? Gente che si mette sul piedistallo più alto a giudicare chi non si conosce e allontanarla da se come se fosse impestata?

Ringrazio sentitamente per queste vostre opinioni... Ora che so pure di essere Pigro(a?), mi assento per coricarmi un attimo... e magari riaddormentarmi nel mio limbo di inconsapevolezza.

Grazie Anna per il suo prezioso tempo dedicatomi, un abbraccio affettuoso ed un sorriso ;)


scusateildisturbo

Anonimo ha detto...

@WW
sei troppo cripto.
Bella l'immagine delle danze a suon di musica nuova.
Ma purchè questa volta "siamo" in tanti a scrivere la musica è bene che chi più avanti e riesce a scorgere qualcosa di diverso, tenti di spiegare a chi sta più indietro .
Più ne siamo meglio è...o no?
L.J.

Anonimo ha detto...

...ma quale cura??? Ma chi la chiede???

Una persona, ripeto UNA persona, porta UNA domanda, anche molto ironica ( e non ci voleva un genio a capirlo ) ...

Mah. Di "pazienti" che chiedono la cura non leggo al contrario "dottori" che diagnosticano, beh un bel ritrovo direi...

Senza offesa (ammesso che lo capiate) siete uno spasso.

Anna ha detto...

"Ringrazio sentitamente delle risposte datemi... grazie anche per i giudizi espressi su di me (non vi darò mai la soddisfazione di sapere se ci avete preso o meno :) ) "

L'unica soddisfazione in effetti dovresti cercare di darla a te stessa vincendo le tue paure e capendo che tutto dipende da te. Di sapere a che punto sei nella ricerca, o sei fai domande provocatorie, penso tu l'abbia capito, non me ne puo' fregare di meno.

Saluti.

@Anonimo 13:39

Concordo pienamente, e' proprio cosi' che bisogna fare, ma non tutti ne hanno il coraggio. Le risposte sono gia' dentro di noi, basta sapersi fare le domande giuste.

Anonimo ha detto...

Scusateildisturbo,

Anna non ti stava guidicando, ti ha indicato dove trovare risposte, e stop.

Poi la via, il sentiero sara' diverso per ognuno di noi, ma la consapevolezza deve necessariamente dare il "via" ad una cerca che e' solo ed unicamente personale.

Non era ne' un giudizo, ne' un incanalarti verso una corrente di pensiero, perche' la consapevolezza non muove dall'intelletto, non e' cosi' che funziona e senza quella non puoi cercare la tua via

Aisha

Anonimo ha detto...

Chi cerca cure esterne(senza sapere di cosa è malato)è facile preda di pifferai magici...

Mr Blue

Anonimo ha detto...

faccio un osservazione...come al solito dopo pochi giorni e pochi (solo i primi post) commenti sensati all articolo di solange manfredi, il forum entra nel loop della confusione toatale. Per ritornare all' articolo della Manfredi: lo ritengo interessante ma riduttivo. nel senso che questi articoli non si capisce dove vogliano veramnte arrivare. Pretendono di smascherare verita che tutti conoscono ma che pochi scrivono (e questo e un merito), ma in fin dei conti rimangono vaghi, incompleti, spesso incogrui, forse anche imprecisi, alla fine confusi, e solitamente inconcludenti. Nell articolo si parla di tante cose, troppe, io non ci trovo niente di concluso veramente se non qualche intuizione piu o meno convincente. Non mi stupisce di essere il solo infatti anche qui dopo 25 o 30 post il forum cede all'oblio e alla masturbazione psicologica del guardarsi dentro, capire noi stessi...etc..
cordiali saluti

Barbara ha detto...

Benissmo.
Visto che nessuno ha cagato il mio precedente commento, deduco la risposta dai commenti successivi.

Dato che gli stronzi sono solo dei falsi obiettivi, dato che qualsiasi rivoluzione è sempre e comunque manipolata... la risposta è dentro de te, devi volè bene a tu moglie, fare la meditazione, crescere spiritualmente e possibilimente pigliartela nel culo senza uscire di casa e senza rompere troppo le scatole.

L'aveva già detto Quelo.

(E chi scrive, state sicuri, non è una che pensa al macchinone e al cellulare, come voi presuntuosamente ritenete).

Buon pro vi faccia, stare chiusi in casa ad aspettare il NWO senza alzare un dito.

Anonimo ha detto...

@Anonimo 25 aprile 2012 10:04
Stessa sensazione.

Anna ha detto...

Esatto Mr. Blue, ed i pifferai magici sono sempre in agguato, specie quando scovano facilmente pecore che attendono solo un pastore che gli dica che direzione prendere e persino dove cagare.

Questi qui vogliono risposte precotte e possibilmente che non richiedano alcuno sforzo mentale, spirituale e fisico mentre naturalmente continuano a lagnarsi di come va il mondo (il mio va alla grandissima a proposito).
Qualcuno dica loro che adesso arriva Superman che insieme all'Uomo Ragno e Batman passando per Goldrake risolvera' tutti i mali del mondo, dormiranno tutti sonni tranquilli come ogni tonto che si rispetti.
Il bello e' che poi quando trovano utenti come NonMiFirmo e Nessuno, che a mio avviso danno fin troppe risposte a chi non e' assolutamente pronto, hanno pure il coraggio di lagnarsi che i due se la tirano.
I due emisferi cerebrali amici per una volta no, vero?

I miei complimenti ad Aisha che ha colto in pieno i miei commenti, fa sempre piacere trovare utenti intelligenti e profondi che non trattano il blog come un Pronto Soccorso o un quiz per la patente.

Anonimo ha detto...

Libertari ma di nome
sentirete sentirete
libertari ma di nome capirete
Libertari ma di nome
voi parlate e c'è chi muore
Libertari ma di nome
sentirete sentirete
libertari ma di nome capirete
Cos'è bene e cos'è male
per la legge per la legge
Cos'è bene cos'è male
per la legge
Tra il coltello del brigante
e il cappio della polizia
tu sai dirmi cos'è meglio
per la legge per la legge
cos'è bene e cos'è male
per la legge
Ma il tamburo suona piano
nella notte nella notte
il tamburo suona piano
nella notte
per chiamarci alla battaglia
per la nostra libertà
il tamburo suona piano
nella notte nella notte
il tamburo suona piano
nella notte
Se non torno moglie mia
ai miei figli ai miei figli
se non torno moglie mia tu dirai
che bisogna anche sapere
accettare di morire
se la libertà vuoi avere
moglie mia moglie mia
se la libertà vuoi avere
figlio mio
Ma il tamburo suona piano
nella notte nella notte
il tamburo suona piano
nella notte
per chiamarci alla battaglia
per la nostra libertà
il tamburo suona piano
nella notte nella notte
il tamburo suona piano
nella notte

Rod

Paolo Franceschetti ha detto...

anna, stai facendo un errore. Superman e goldrake sono personaggi di fantasia. L'Uomo ragno invece è reale. Accomunarli è un errore grave.

Anonimo ha detto...

Per quelli che non hanno capito il succo dell'articolo di Solange e dove vuole andare a parare,ricordo che s'intitola "UTILI IDIOTI".
Ripetetelo come un mantra almeno venti minuti la mattina e venti minuti la sera,potreste ottenere lo stato di samadhi nirvikalpa (dove non si percepisce più differenza tra il conoscitore e l’ambiente esterno cioè l’oggetto da conoscere e si comprende nel profondo che “la parte è nel tutto e il tutto è nella parte”.! :-)))


Mr Blue

Anonimo ha detto...

Per Paolo

499

Anonimo ha detto...

Cara anna non prenderla come un presa in giro. Francamente e pacatamente ti dico che le persone che pensano e guardano dentro di se dalla mattina alla sera e non partecipano agli eventi sociali, naturali, e chi ne ha e + le mette, sono una bella scusa per non dire e fare un kakkio.
Facile dire quando una persona chiede un tuo consiglio "guardati dentro" e capirai gli evnti e potrai agire diversamente.
E' come dire "se cade il mondo io mi sposto" ........
La storia cara Anna la facciamo noi....
Se il sig.Franceschetti narra gli eventi "non naturali" (nel senso che non vengono x caso) lo fa perchè noi possiamo avere una visione d'insieme e poter agire o reagire in maniera che le cose possono cambiare in base ai nostri voleri, non nei loro.....
altrimenti che senso ha tutto ciò.
Mi viene in mente la parodia di Guzzanti, quando imita Prodi.
Io aspetto, sono immobile, fermo, ed aspetto.....

Anonimo ha detto...

Anche in questi giorni ci hanno massacrato, buon 25 aprile coglionazzi:

http://lance-modis.eosdis.nasa.gov/imagery/subsets/?subset=AERONET_Ispra.2012116.terra.250m

http://i39.tinypic.com/349f2b9.jpg

http://lance-modis.eosdis.nasa.gov
/imagery/subsets
/?subset=Europe_3_02.2012114.aqua.2
50m

Continuate pure a masturbarvi su articoli inconcludenti come questo, caro Paolo mi sa che hai perso la strada, ma so gia' che mi risponderai con affermazioni menefreghiste e egoiste del tipo tipo:"beh ma io mi occupo di massoneria" oppure "una volta ho pubblicato un articolo ed è successo il finimondo", beh sappi che esistono persone, anche se non godono della tua stima, che rischiano il culetto e ci mettono la faccia per affrontare determinate questioni che tu non vuoi (o forse non puoi???)affrontare.
Se a te e agli utenti del tuo blog non preme la pelle vuol dire che allora vi hanno gia' tolto quel poco di spirito di sopravvivenza che avevate.
Per rincarare:
http://prigioniero.6serve.com/zatteradellamedusa

Per chi conosce un po di inglese:

http://www.dataasylum.com/bioapi-physical-fibers-evidence.html

Ho finito continuate a masturbarvi poveri piccoli beoti.

PS
Mi stupisce piu' di tutti Solange, donna che credevo molto forte e fornita di un coraggio fuori dal comune, beh se mi dovessi leggere sappi che, per quanto vale, mi hai umanamente deluso.
Una persona dotata del tuo carattere e della tua intelligenza avrebbe almeno potuto provare a scavare la superficie degli argomenti, inerenti alle cose che ho postato, trattati anche in altri blog(anche oltreoceano) e con il tuo acume chissa' se adesso la situazione sarebbe stata diversa.


Saluti con amarezza.

Anonimo ha detto...

@25 aprile 2012 20:15
ho dato un occhio ai siti che ci linki...soprattutto l'ultimo in inglese!
quindi?
cosa dovremmo fare? sinceramente se quanto dici..attraverso i link fosse\è vero che famo, ce buttiamo tutto dalla finestra? chi è il nemico da combattere?
scusami ma non capisco
prova a spiegarti meglio, magari con parole tue!
david

Anonimo ha detto...

@Anna 13:011"( il mio va alla grandissima a proposito )".

Se il tuo mondo va alla grandissima,vorrei capire di quale consapevolezza CHIACCHIERI?
quella della tua indipendenza economica che ti permette di non "immischiarti in cose terrene", e dalla cui "ANIMA-PANCIA" appagata ti permetti di criticare chi deve ARRABATTARSI per vivere?

E' un pò che ti leggo,e l'unica farina del tuo sacco riguarda la volgarità di fondo e l' arroganza illimitata che ti diversificano nettamente da qualsiasi altro utente....eccetto il tal Nessuno, che furbescamente vuoi far passare alla pari di NMF!

Mentre tutto quello che di buono e giusto "impasti",con il falso e cattivo che ti appartiene,lo peschi,guarda caso, da chi maggiormente critichi!!

Sei un tipico BLUFF...e niente altro!

NORMA

Anonimo ha detto...

Azz.....ma i GOLEM scrivono sui blog!!

Mr Blue

Anonimo ha detto...

Solange ha fatto un BUON LAVORO!

Dice di non andare a farsi ammazzare in guerre che non beneficiano noi ma i nostri nemici e ci insegna a individuare chi sono! Che attinenza c'è tra questo saggio avvertimento e la rassegnazione ?!? NESSUNA !!!

Certo che se adesso qualcuno ESIGE da lei tutte le risposte e pensa a lei come al messia.....stiamo freschi!

Ma cosa mai deve fare un povero cristo oltre a spiegare in buona fede le verità comprese:i tranelli che ci tendono,come ci manipolano,cosa vogliono farci credere e cosa "in effeti"vogliono da noi?!
Intanto ben vengano le chiarificazioni e l'individuazione dei veri responsabili.

Poi,se qualcuno conosce qualcos'altro....lo aggiunga senza tante polemiche su ciò che si "aspettava" e via dicendo...... dica lui quel che a suo avviso manca!


NORMA

Segretius ha detto...

Solange.....la gente mi sembra, dopo tutto ciò che accade e che subisce, molto calma, e di violenza, a parte quella contro se stessa e pochi deboli familiari o perfetti innocenti, molto tranquilla e pacifica, direi addormentata, quasi insensibile ai siluri psicologici da te descritti........

Ilaria ha detto...

Secondo me la questione non dovrebbe essere chi ha torto o chi ha ragione, chi ha la soluzione migliore e chi la peggiore. attaccarsi l'un l'altro non porta a niente. guardarsi dentro dovrebbe servire a capire se come abbiamo strutturato la nostra vita ci soddisfa o si può migliorare, e la consapevolezza serve a comprendere che non siamo obbligati a essere schiavi di niente e di nessuno. Più spesso di quanto non ci rendiamo conto i nostri problemi, anche quelli della vita quotidiana, dipendono dalle nostre scelte e dalle cose che scegliamo di perseguire. alla domanda cosa fare ci si potrebbe rispondere iniziando ad immaginare una vita diversa, magari eliminando una serie di oggetti che ci hanno convinto fossero indispensabili, facendo lo stesso con i nostri obiettivi. si può decidere di vivere nella giungla ed essere felici, come di conformarsi al sistema ma assumersi la responsabilità della nostra eventuale infelicità.

Anonimo ha detto...

"La maggioranza è formata da sciocchi, da veri sciocchi. Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, è una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse..."

- Osho -

Anonimo ha detto...

"Chi cerca cure esterne(senza sapere di cosa è malato)è facile preda di pifferai magici..."
Mr Blue

QUOTO QUOTO!!!
Il problema è che molte persone possono trovarsi spaesate, dopo millenni di manipolazioni, caos completo...magari sarebbe giusto darl loro delle indicazioni!
Propongo di usare le stesse armi del sistema per combatterlo, fiscale e monetaria...
Silvia

Anna ha detto...

Paolo, azz hai ragione sull'Uomo Ragno, a questo punto non resta che fornire il suo numero di cellulare e chiamare, et voila' il mondo e' salvo :)))

In quanto all'immobilismo citato dall'anonimo del 25 aprile 19:21, in effetti l'uomo e' immobile da millenni, pur illudendosi di muoversi solo perche' ha raggiunto finti traguardi che a lui sembra abbiano reso piu' vivibile la sua vita.
D'altronde se l'essere umano fosse consapevole di natura non saremmo al punto di cui vi lamentate voi, sbaglio?

Abbiate il coraggio di dire a voi stessi che non avete alcuna risposta dentro a cio' che vi accade di "esterno" e vi sentite completamente persi. Sentirsi persi e' il primo passo per ritrovarsi.
Abbiate anche il coraggio di ammettere che la felicita' degli altri vi irrita, vi crea problemi consci ed inconsci profondi, anche quello e' un passo per arrivare a comprendere che siete divisi, separati da voi stessi e non uniti.
E' dura, e non e' detto che ce la possiate fare, ma va bene lo stesso.

Mi sono dimenticata la cosa piu' importante e me ne scuso con Solange, naturalmente sono d'accordo con tutto cio' che ha scritto, lei e' sempre molto lucida e chiara nelle sue esposizioni, senza fronzoli e questo mi piace molto.

Godetevi in pieno la vita, amate molto TUTTO, e' l'unico modo per annullare entro di voi il concetto stesso di sistema.

Anna ha detto...

@Ilaria

Quoto per intero questo commento, e' ESATTAMENTE questo il "segreto".
Ci vuole cosi' tanto a capirlo? No, ma e' chiaro che la mente di chi non accetta la semplicita' della soluzione fa resistenza e fa avere reazioni frustrate e irose.

Anonimo ha detto...

"ho dato un occhio ai siti che ci linki...soprattutto l'ultimo in inglese!
quindi?
cosa dovremmo fare? sinceramente se quanto dici..attraverso i link fosse\è vero che famo, ce buttiamo tutto dalla finestra? chi è il nemico da combattere?
scusami ma non capisco
prova a spiegarti meglio, magari con parole tue!"

Perchè c'è forse dell'altro da spiegare???
Sono io che non capisco!

Anonimo ha detto...

l'articolo è interessantissimo, solo che manca il colpevole , i manovratori. Pare scontato ma qualche nome andava fatto per il resto è tutto molto interessante.

Anonimo ha detto...

IO STO CON ARISTOTELE...

Una delle più grandi eredità viventi della filosofia classica greca sta nel
riconoscimento del fatto che per natura l’uomo è un “animale politico” (politikoon zoon). Se questo è vero, allora questa politicità può essere a lungo manipolata, sottomessa, sospesa (come avviene ad esempio negli esodi difensivi nella vita privata ed amicale alla Epicuro,e questa mi sembra proprio la posizione filosofica di alcuni Illuminati moderni assimilati al movimento New Age,tra i quali Osho) , ma non può essere mai abolita. E questo avviene anche necessariamente nell’epoca dell’attuale politica “virtuale”, che personalmente definirei con maggiore precisione come epoca della simulazione politica in condizioni generalizzate di tramonto della sovranità statuale, economica e militare, in cui appunto la “decisione politica” (e cuore della politica è appunto la decisione politica, boulesis), non può più decidere nulla, perché decidono soltanto i mercati finanziari, i comandi militari dell’impero americano, i gruppi mediatici alla Murdoch,gli "innominati" eccetera, insomma tutti all’infuori degli impotenti deputati e senatori eletti da un corpo elettorale manipolato e soprattutto privato di ogni sovranità democratica decisionale. Non viviamo infatti in una democrazia, è chi lo dice o mente sapendo di mentire o è un ingenuo che vuole mettere la testa sotto la sabbia come uno struzzo. Viviamo in una oligarchia finanziaria integrale in condizioni di dispotismo mediatico capillare.

Anonimo ha detto...

...in effetti Epicuro,avendo constatato come non fosse possibile (o comunque molto difficile)cambiare la societa',si "rifugia" all'interno di una comunita' protetta di amici(Osho ecc.).Per i Greci l’individuo (atomon) era sempre collocato in un insieme sociale (polis, koinonia), e , l’individuo moderno inteso come in-dividuum, e cioè come entità “non ulteriormente divisibile”, ha dovuto aspettare Thomas Hobbes e Robinson Crusoé.In quanto animale politico, sociale e comunitario (politikòn zoon)invece, l’uomo è in grado di intervenire per impedire l'ingiustizia(adikia).Se essa non verrà impedita, allora necessariamente se ne dovrà pagare il fio (diken didonai).In quanto animale che possiede il linguaggio, la ragione e la capacità di calcolo geometrico (zoon logon echon), l’uomo può fissare dei nomoi(leggi) che regolino la convivenza comunitaria basata sul Metron.Ma cos’è questo metron? Nei poemi omerici la parola metron è usata soltanto nei significati concreti di stecca di misura, oppure di quantità definita di grano, olio o vino. Già in Esiodo il termine comincia a significare anche “moderazione”, perché comincia ad essere chiaro che i nuovi rapporti di classe basati sullo sfruttamento si dissolverebbero in una guerra civile generalizzata di tutti contro tutti se i dominatori non si accontentassero di uno sfruttamento non eccessivo (apeiron), evitando così di spingere gli oppressi all’esasperazione. Il limite, metron, è quindi in primo luogo il frutto di un approccio razionalistico alla nuova realtà della lotta di classe fra ricchi e poveri e alla recente dissoluzione delle vecchie forme di vita tribali e comunitarie.
Questo spiega anche la centralità del termine katechein per l’interpretazione della società greca antica. Il termine katechein significa freno, e significa soprattutto impedire la comune rovina (pthorà), che avverrebbe infallibilmente secondo l’ordine (taxis) del tempo (chronos) se non intervenisse la misura (metron), di cui gli uomini pur sempre dispongono, disponendo del logos. Ma questo logos non significa soltanto ragione o linguaggio, significa soprattutto calcolo comunitario.

CONTINUA

Anonimo ha detto...

PARTE 2

Questo è il cuore semprevivo dell’insegnamento dei nostri maestri Greci. Un cuore semprevivo che è di attualità sconcertante nelle condizioni storiche e sociali in cui viviamo. Siamo infatti di fronte ad un sistema economico e sociale privo di misura (metron), che conosce solo individui e non conosce più comunità, se non nel senso di comunità artificiali da manipolare, che sembra aver dimenticato l’arte antica del katechein(freno), che ignora il fatto

che il raggiungimento della concordia (omonoia) deve necessariamente passare attraverso l’equilibrio (isorropia), e che l’equilibrio non può passare attraverso i mercati finanziari (che Aristotele avrebbe definito in termini di «crematistica» contrapposta all’«economia», e cioè al nomos dell’oikos, la regola razionale della riproduzione della casa-comunità), ma può essere conseguito soltanto attraverso un dialogo politico reale, e soprattutto un dialogo politico fra popoli e stati sovrani, e non dipendenti. Immaginare che ci potesse essere una demokratia ad Atene con una guarnigione spartana stabilmente insediata sull’acropoli sarebbe stata un’assurdità per gli antichi. Eppure questa assurdità è oggi la normalità (una normalità anormale, in cui Kafka e Borges hanno sostituito Erodoto e Tucidide) per i popoli europei con le basi NATO e le testate nucleari sui propri territori. Prendere atto di questa situazione per modificarla radicalmente è oggi l’eredità del cuore semprevivo dell’insegnamento dei nostri maestri Greci.

Anonimo ha detto...

tratto da "La saggezza dei greci" di Costanzo Preve...

In soffitta ha detto...

Anonimo

27 aprile 2012 10:01
27 aprile 2012 10:08

GRAZIE! hai espresso parola su parola ciò che sento, vivo, penso dentro me da piu di vite, al di la che ci siano o meno incarnazioni , in quelle della Storia.
Molto molto toccante poi il pezzo che fa riferimento a Borges e Kafka...
davvero grazie di cuore, nella mente e nella pancia, della storia nel fiume lento della bellezza, tempeste su tempeste vieppiù crescenti dell'orgia di potere clonato di ciclo in cicload abbrutire la prima, addirittura ormai simulandola per farci cadere quanti piu polli possibili,sradicati dal mito, dalla terra al cielo da cui arrivano e ritornano.
la fede nella saggezza, la spiritualità laica da qualsiasi potere e contropotere, è il vero messaggio, cosi profondo nel tuo testo.

ciao
:-)

Anna ha detto...

@Anonimo 26 aprile 18:30

"l'articolo è interessantissimo, solo che manca il colpevole , i manovratori. Pare scontato ma qualche nome andava fatto.."

Ce ne sono 7 miliardi di nomi da fare, incluso il tuo e il mio, piu' tutti quelli ormai passati dall'altra parte. Ti bastano, come responsabili?

Finche' penserete anche solo per un attimo di non avere nulla a che fare con cio' che vi accade intorno, avrete sempre solo cio' che chiedete ed evocate.
Buon divertimento.

Anonimo ha detto...

carissima Solange, il 24 c.m. ho depositato al tribunale di novara la mia denuncia nei confronti di giorgio napolitano, mario monti e ministri vari. la denuncia scaturisce dall'ineccepibile analisi di Paolo Barnard, riassunta nel suo saggio "il più grande crimine" dal quale è facile evincere un quadro insopportabile della società attuale tutta. dobbiamo redimerci come esseri umani e denunciare. questa è la denuncia: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=361
grazie per il tuo prezioso lavoro.

moosbruger (su youtube)

Anonimo ha detto...

scusate l' O.T.;

Il sito di pop-giornalismo "Giornalettismo", di solito violentemente anti-complottista, oggi pubblica: "Le 10 sette segrete piú paurose di sempre"
Mah..
http://www.giornalettismo.com/archives/277808/le-dieci-sette-segrete-piu-paurose-di-sempre/
Spike

roberto ha detto...

Posso solo complimentarmi ancora una volta con la dott.ssa Solange per l'articolo. Chiedo scusa per il fuori onda ma vorrei anche chiedere all'avv. Franceschetti, visto che è responsabile delle mie paranoie (vedo rose rosse dappertutto e omicidi rituali pure)se non trova strana la morte repentina di don Verzè, che non ha fatto in tempo ad accusare un malore e ad essere ricoverato nel "suo" ospedale da lasciarci le vetuste piume. Iust in time, direbbero gli inglesi. Cordialita'.

Uno ha detto...

analisi intelligente questo articolo.Ma visto che sono anni che su questo blog si repetono sempre gli stessi concetti in forme diverse,non ci sembra che sarebbe ora di iniziare a discutere delle eventuali soluzioni possibili,o almeno strategie di sopravvivenza per i singoli? Per quanto ancora si continuerà ad avanzare su questo binario morto? Il treno sta andando dritto verso l'abisso.La maggioranza dei passeggeri dorme o è troppo impegnata a distrarsi con il suo smartphone/tablet,qualcuno qua e la grida:" Sveglia! Stiamo andando tutti a morire!" Qualcun'altro periodicamente gli chiede:"si,ma che facciamo? Come si fa a scendere dal treno e a sopravvivere?" la risposta è"illuso! Che cazzo speri di fare? Oramai è troppo tardi! Loro sono troppo potenti,noi poveri cristi non ci possiamo fare un cazzo!". Gli Illuminati ringraziano.Gli risparmiate un sacco di lavoro.

Anonimo ha detto...

Avvenuto poche ore fa.

Provincia di Cosenza.

Assassinati a fucilate padre e figlia Rosa. La madre avrebbe dichiarato che dopo aver sentito spari, grida ed essere stata ferita anch'essa, avrebbe visto uno sconosciuto allontanarsi correndo via e quindi...sarebbe andata a letto per dormire.
Ora è ricoverata a Rossano Calabro.

L'allarme pare sia stato dato da un passante che ha scorto il corpo dell'uomo.

Questo uno dei primi siti a darne notizia.
http://www.giornalettismo.com/archives/280672/la-sparatoria-che-distrugge-una-famiglia/

Notizia, nomi, toponimi, foto e firma evocativi e sospetti.
In ogni caso è ancora presto.
Si capirà se si tratta solo di coincidenze anche da come verrà trattato nei prossimi giorni.

Anonimo ha detto...

@ Uno 17:40. Intanto, da ciò che ha scritto Solange potresti gia imparare qualcosa di utile, ossia come non andare a farti ammazzare per arricchire qualche criminale! Poi, in questo blog NON si ripetono sempre gli stessi concetti......come tu sostieni, anzi è uno dei più eterogenei; e se tanto vuoi discutere di eventuali soluzioni dovresti PER LO MENO dare tu INIZIO alla discussione......ma a quanto vedo sai SOLO LAMENTARTI !!! Comunque, qua ci sono un pò di risposte: 1) Capire che questa società, ASSURDA e FOLLE, non è AFFATTO il risultato della "NATURA UMANA" ( se no TUTTO è giustificato! ), ma di un VIZIO, di un ERRORE, di una VANITA', di un COMPLESSO d' INFERIORITA', di una "DEVIAZIONE", umana. E che invece di portare avanti il GRANDISSIMO POTENZIALE della nostra specie e di ogni singolo, sta sviluppando solo l'ASTUZIA e la DISTRUZIONE! 2) Che la "crisi" ( la storia insegna! )serve a preparare la nostra AGGRESSIVITA' e trasformarci, a forza di EVIDENTI sopprusi, in ASSASSINI pronti ad UCCIDERE per assicurare più potere ai nostri PADRONI di cui siamo SCHIAVI per volontà divina! persino Pietro e Paolo consideravano giusta la schiavitù ( se becco qualche cattolico 'sta mattina....son cazzi suoi !!! ) 3) Che dovremmo come MINIMO cercare di UNIRE CIO' CHE é STATO DIVISO. 4) Che il concetto di BONTA' (la nostra) e CATTIVERIA ( la loro) é una FANDONIA-FREGATURA che "loro" hanno diffuso per evitare di essere presi a calci nel culo da "noi".....e che tale concetto va sostituito con quello di "GIUSTIZIA E CONSEGUENZA". E per concludere: non chiamarli "illuminati", se no sei il primo a dare luce a 'sti quattro PSICOPATICI, a cui le cose vanno "bene" perchè hanno IMBROGLIATO, TRADITO e ASSASSINATO; e poi, contagiato tre quarti di popolazione con la loro stessa PATOLOGIA. Per cui, i NEMICI SONO in realtà TANTISSIMI !!! Lilith

Anonimo ha detto...

@Lilith

sono veramente contenta che hai ripreso a scrivere.Quello che ti è stato fatto è stata una delle cose PEGGIORI che si possa fare tra chi non si conosce di persona.Spacciarsi per te con tanto di firma mandando in tilt chi leggeva.

Come non condividere quello che scrivi!!
SOprattutto
***che invece di portare avanti il GRANDISSIMO POTENZIALE della nostra specie e di ogni singolo, sta sviluppando solo l'ASTUZIA e la DISTRUZIONE!***

La penso esattamente anche io così.Quello che ci fanno è per NON permetterci di CRESCERE!!

LUCIA

Anonimo ha detto...

Trapela qualche altra informazione riguardo l'omicidio di Villapiana in provincia di Cosenza.

La signora superstite, ricoverata a Rossano, avrebbe parlato già di una setta coinvolta nella vicenda.
L'informazione si può udire anche in questo servizio di una TV locale a 0:33 del video
(anche il tono della frase è particolare)

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=DZ9siRPD5jQ#!

Inizialmente si era ricostruito il caso con il padre che ferisce ed uccide la figlia Rosa con un fucile per poi spararsi in volto, viene ferita anche la moglie (che non chiama soccorsi ma si sdraia sul letto fino sera). Ma l'arma viene rinvenuta molto lontano dal corpo dell'uomo (oltre 50 mt). Tra l'altro la posizione in cui è stato ritrovato è particolare. Ci sono delle immagini (potrebbero impressionare) http://www.ilquotidianoweb.it/gallery/39/La-mattanza-di-Villapiana.html

Ci sono altre particolari coincidenze oltre quelle del precendente commento.
L'abitazione di tipo colonico si trova in una zona scarsamente antropizzata: contrada Ficara del Rosario.

Inoltre meno di una settimana fa il cimitero è stato invaso da diverse migliaia di api (altra coincidenza simbolica?).
Se ne parla anche in questo articolo contenente altri elementi
http://www.paese24.it/2626/primo-piano/villapiana-uno-sciame-dapi-si-nasconde-tra-le-tombe-del-cimitero.html

Anonimo ha detto...

Riporto un brano

Tra le poche parole pronunciate dalla donna, una in particolare ha catturato l'attenzione degli inquirenti, anche perchè ribadita con insistenza: "Setta, setta, setta".

http://www.newz.it/2012/04/28/duplice-omicidio-a-villapiana-ancora-avvolto-nel-mistero/144802/

Anonimo ha detto...

Un complimento a Solange per l'articolo...illuminante come sempre...un complimento a Lilith per la disamina dello stesso..esaustivo e lucido..brave!!





pippo

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con tutto quello che scrive Solange, però in queste analisi, peraltro ineccepibili, non viene mai preso in esame l'influenza che ha la natura sulle vicende umane. La degenerazione della finanza per esempio non è l'effetto, ma la causa della fine molto prossima dei combustibili fossili, fine che trascinerà con se la democrazia come noi la conosciamo perlomeno. Ripeto, tutto giusto quello che dice Solange, ma è un'analisi riduttiva che manca secondo me di un pizzico di approccio multidisciplinare alle grandi questioni.

Beatrice

Anonimo ha detto...

@ Lucia. Grazie.....cara ! Certo, la nostra crescita equivarrebbe, MATEMATICAMENTE, alla loro FINE. Se contatti NMF, ti prego, dato che io non ci riesco, di ricordagli di quando, mostrandomi con un BEL GESTO la sua solidarietà, affermò l' utilità che io continuassi a scrivere....e che lo invito a fare altrettanto per le stesse ragioni ! :-))) Lilith

NonMiFirmo ha detto...

Come in ogni periodo elettorale viene aumentato anche il livello di tensione legato alla cronaca.
Nulla di nuovo per i lettori di questo blog.
Omicidi inquietanti nella sicurezza delle proprie case, sparatorie per strada, stupri seriali, rapine violente.
Questo solo in due giorni. Probabilmente fino alle elezioni non andrà meglio.

A chi sfrutta tali eventi a fini propagandistici e condizionanti poco importa se siano realizzati da agenti comandati o da dinamiche libere.
L'importante è carpirne il potenziale. Pilotarne gli effetti.

Efferatezza, numero ma sopratutto visibiltà di tali eventi non sono elevati come durante le elezioni politiche nazionali. Si tratta pur sempre di amministrative. Ma dinamiche e meccanismi sono comunque identificabili.

C'è inoltre da tenere in conto il già presente continuo lavorìo di fondo, sul piano della percezione, da parte della cosidetta crisi economica. In cui sono impiegate attualmente le principali risorse del condizionamento profondo (evocazioni, arpionamenti e sconnessioni sigillanti...su tutti per ora domina la Profetessa del FornoNero con il suo SIgillo).

Quindi si parte da un livello di condizionamento già più alto del solito. Bastano meno elementi per superare la soglia di innesco.
E' sufficiente generare una emozione profonda primordiale (ovvero non complessa) per vederla crescere, coagulare, flocculare...quasi senza il continuo intervento dei media.

In questi periodi l'equilibrio sul proprio centro diviene un po' più difficile. Come quando si cerca di ascoltare la propria voce immersi nel rumore assordante.
Chi ci avrà provato ricorderà quale sia l'unico modo per riuscirvi.

Mauri ha detto...

Paolo vorrei sapere se hai ulteriori informazioni sull'uscita del libro di Solange... grazie

Anonimo ha detto...

@ Pippo. Grazie caro, fa piacere che, oltre alle persone che sanno SOLO criticare, lamentarsi ed esigere, ci siano ANCHE quelle che sanno APPREZZARE verità UTILI, che nascono da vera EMPATIA per i propri simili, e che non sono comunque state facili da raggiungere. Alludo soprattutto al lavoro di Solange che si fa un "mazzo tanto" nell' analisi, io più che altro sintetizzo.....per cui capisco che spesso si fatichi a capirmi !:-)))) Comunque, l' importante è impegnarsi almeno un pò e dare un SINCERO contributo al RISVEGLIO........e non "menare il torrone" a VUOTO, o al servizio dell' EGO, o con ASTRUSE PANZANE, o peggio, in MALA FEDE !!! Lilith

Anna ha detto...

@Lucia

" Quello che ti è stato fatto è stata una delle cose PEGGIORI che si possa fare tra chi non si conosce di persona.Spacciarsi per te con tanto di firma mandando in tilt chi leggeva."

Guarda che l'hanno fatto con svariati utenti inclusa me, ma credo che nessuno di noi sia andato a piagnucolare da Paolo per queste stronzate senza importanza.
Lilith si firma anche Norma, per cui non ha mai smesso di scrivere, in verita'.

La penso esattamente anche io così.Quello che ci fanno è per NON permetterci di CRESCERE!!"

CHI, esattamente, non ti permette di crescere?
Finiamola con ste minchiate alla muffa.
Trovare mille scuse per restare nelle condizioni insoddisfacenti in cui vi trovate e di cui amate lagnarvi insopportabilmente, quello non vi fa crescere.
Se c'e' una cosa che fa crescere le persone consapevoli e' proprio una crisi mondiale. Gli inconsapevoli invece ne approfittano per rompere ancora di piu' le palle e pesare sul resto del mondo.

Anonimo ha detto...

La paccottiglia New Age genericamente e superficialmente diffusasi anche su questo Blog,e' completamente organica al NWO!

Alcuni esempi estrapolando alcune frasi di utenti del Blog:

"...in effetti l'uomo e' immobile da millenni, pur illudendosi di muoversi solo perche' ha raggiunto finti traguardi che a lui sembra abbiano reso piu' vivibile la sua vita."

_L'uomo non e' immobile ma sta regredendo perche' rinchiuso in un individualismo robisoniano,nichilista,disincantato,senza Dio,dove lo ha spinto questa societa'che pero' non viene mai messa in discussione perpetuando lo status quo.

"...Abbiate il coraggio di dire a voi stessi che non avete alcuna risposta dentro a cio' che vi accade di "esterno" e vi sentite completamente persi..."

"...Godetevi in pieno la vita, amate molto TUTTO, e' l'unico modo per annullare entro di voi il concetto stesso di sistema..."

Si annulliamo il concetto di sistema,lasciamoli fare...noi saremo schiavi ma con la mente libera,senza limiti...e anche se ci microchipperanno,non impazziremo di rabbia...perche' abbiamo fatto meditazione...cosi' piano piano...senza fare niente...pensano a tutto loro...sono illuminati...quale sara' il nostro destino nel mondo...possiamo adattarci anche a vivere su un albero...e cosi' via...

Ma andiamo!Tutte buone qualita da sviluppare per carita'! Ma se non si ragiona a livello comunitario e non cominciamo davvero a difenderci(non metaforicamente),faremo la fine dei ratti,gettati in una fogna!

Anonimo ha detto...

tratto da "Deserto Italia" di Eugenio Orso

La desertificazione è un fenomeno naturale che può dispiegarsi nel corso di migliaia di anni, e come ogni fenomeno naturale trasformativo muta il paesaggio, sostituisce le specie viventi le une con le altre, costituisce una minaccia per la stessa sopravvivenza umana e modifica gli ecosistemi, poiché niente è immutabile e eterno.

Ma la desertificazione può avere un’origine antropica, dovuta all’azione dell’uomo che accelera la trasformazione in deserto di terre inizialmente fertili, influendo così negativamente sul macrocosmo naturale, oppure trasforma il microcosmo sociale radicalmente, “desertificando” gli insediamenti produttivi, rendendo irriconoscibili le società umane, permettendo, con la sua azione dissennata e distruttrice, che il deserto cresca anche dentro di sé, come ammonì il nichilista e filosofo Friedrich Nietzsche (“Il deserto cresce; guai a colui che cela deserti dentro di sé!”) che però, con la sua filosofia, al processo di “desertificazione” interiore ha dato un grande contributo.

E’ questo il caso dell’Italia di oggi, che a causa della costrizione della nuova classe dominante globale e dell’azione dell’esecutivo Monti, nonché per l’azione delle contraddizioni irrisolte nella società italiana, che in questo periodo manifestano tutta la loro negatività, si sta trasformando per molti aspetti in un deserto.

Un deserto che non è caratterizzato soltanto dal rarefarsi delle strutture produttive sul territorio, dalla perdita di reddito, status, posizione sociale e dall’emorragia sempre più grave di posti di lavoro e di competenze, ma soprattutto dal completo smarrimento della coscienza sociale e politica di una parte sempre più grande, e sempre più maggioritaria, della popolazione.

La popolazione italiana tende ad assomigliare sempre di più ad una massa-pauper, informe e priva di volontà, facilmente gestibile dalla dittatura globalista attraverso un direttorio locale.

Non più popolo e non ancora classe, la popolazione pauperizzata non ha coscienza di ciò che sta accadendo sotto i suoi occhi, e la disintegrazione, già ampiamente avvenuta, dell’ordine sociale pregresso, delle vecchie dimensioni culturali di riferimento, delle ideologie novecentesche diventate inutili, se non “scomode”, per il neolibersimo globalizzante, contribuisce alla crescita impetuosa del deserto dentro e fuori dell’uomo.

Del resto, pauper significa semplicemente povertà, indigenza, bisogno, ed è l’unica espressione possibile per mettere in rilievo contemporaneamente i due aspetti della povertà, che si compenetrano e si alimentano a vicenda: la povertà materiale e quella culturale....

Link:http://pauperclass.myblog.it/archive/2012/04/26/deserto-italia-di-eugenio-orso.html

Anonimo ha detto...

Un altra "chicca" tratta dalla pseudo.filosofia New Age:

"...Se c'e' una cosa che fa crescere le persone consapevoli e' proprio una crisi mondiale. Gli inconsapevoli invece ne approfittano per rompere ancora di piu' le palle e pesare sul resto del mondo..."

Benvenuta crisi,allora!Cosi' cresceremo finalmente!Senza lavoro magari,senza soldi,senza diritti,senza futuro per i nostri figli,ma cresceremo!!!Che notiziona ragazzi!...e mi raccomando voi poveri inconsapevoli...

...non rompete troppo le scatole,non pesate sul mondo di chi invece ha capito e vede questa crisi come la manna dal cielo...

_Con questa mentalita' ci lasceremo microchippare ringraziandoli pure,ci faremo togliere tutto senza regire perche' quel che ci tolgono era tutto inutile(anche le pensioni?)...

Mi verrebbe da piangere ma forse e' meglio sorriderci su...

Anonimo ha detto...

(PRIMA PARTE)

Ciao ragazzi,

ma vi siete mai chiesti se per caso Solange e Paolo stanno facendo il doppio gioco (collusi col sistema, che dicono di combattere) e ci stiano traghettando in una strada senza uscita tale da ormai accettare come inevitabile il NWO??? e qualsiasi tentativo di opporsi è vano??? Da cosa vi accorgereste che i due ci stanno prendendo per il deretano???

Avreste armi di discernimento???

Eheheheheheheh... quindi noi crediamo in loro (Paolo e Solange) sulla buonafede e sui cosiddetti "buoni frutti"...l'averci avvisati da tempo che c'è un complotto-sistema a livello mondiale, ecc. ecc.

Comunque tutto il mio discorso precedente è provocatorio, altrimenti non scriverei mai una cosa del genere nella "fossa del leone" ;)

Però tutto questo è funzionale a quello che dirò dopo...

Il problema secondo me è che stiamo ingigandendo lo strapotere di questi farabutti. Li stiamo rendendo invincibili e onnipotenti nella nostra mente. Con considerazioni del tipo: "Ogni rivolta/ sollevazione deve essere per forza vana", "E' tutto perfettamente calcolato", "Se ci stanno mettendo al governo il Monti (nel caso italiano) è il fantoccio che deve attirare le nostre ire, per poi offrirci la soluzione e vincere nuovamente loro", e altre frasi di questo genere...

Ma dove è finito il vostro discernimento??? Nel cesso e avete anche tirato la catenella (passatemi l'espressione)???

Il discorso di Solange è giustissimo, ma limitato a una massa di imbecilli che mai prenderà coscienza della situazione. Ma qui le persone prendono conscienza ora sempre più grazie ad internet e l'informazione libera.

Monti ci sta portando allo sfascio per altri fini molto più profani e meno raffinati...ovvero tartassarci, vessare la gente con stili di vita disumani, affinchè noi tra qualche tempo non ci opporremo alla SVENDITA DEI BENI pubblici dello Stato già programmata da tempo... il fine è molto più terra terra, meno "spirituale" almeno nel breve periodo.

Molti si chiedono di cercare di dare una soluzione "valida" per riappropriarci della nostra esistenza e della nostra libertà e dignità.

Ci sono alcuni che in stile new age in salsa orientale suggeriscono: "lavora su te stesso", "la risposta è dentro di te", ecc.

A parte l'inutilità di un tale comportamento che non cambia nulla dello sterco di società che ci circonda... segue invece sottilmente il loro gioco subdolo...

Rendere l'uomo autosufficiente a se stesso, ma senza cambiare nulla in fondo, ecc. cio che la new age propaganda da secoli (Nuova era, contrapposta alla vecchia era, il Cristianesimo)...

Anonimo ha detto...

(PRIMA PARTE)

Ciao ragazzi,

ma vi siete mai chiesti se per caso Solange e Paolo stanno facendo il doppio gioco (collusi col sistema, che dicono di combattere) e ci stiano traghettando in una strada senza uscita tale da ormai accettare come inevitabile il NWO??? e qualsiasi tentativo di opporsi è vano??? Da cosa vi accorgereste che i due ci stanno prendendo per il deretano???

Avreste armi di discernimento???

Eheheheheheheh... quindi noi crediamo in loro (Paolo e Solange) sulla buonafede e sui cosiddetti "buoni frutti"...l'averci avvisati da tempo che c'è un complotto-sistema a livello mondiale, ecc. ecc.

Comunque tutto il mio discorso precedente è provocatorio, altrimenti non scriverei mai una cosa del genere nella "fossa del leone" ;)

Però tutto questo è funzionale a quello che dirò dopo...

Il problema secondo me è che stiamo ingigantendo lo strapotere di questi farabutti. Li stiamo rendendo invincibili e onnipotenti nella nostra mente. Con considerazioni del tipo: "Ogni rivolta/ sollevazione deve essere per forza vana", "E' tutto perfettamente calcolato", "Se ci stanno mettendo al governo il Monti (nel caso italiano) è il fantoccio che deve attirare le nostre ire, per poi offrirci la soluzione e vincere nuovamente loro", e altre frasi di questo genere...

Ma dove è finito il vostro discernimento??? Nel cesso e avete anche tirato la catenella (passatemi l'espressione)???

Il discorso di Solange è giustissimo, ma limitato a una massa di imbecilli che mai prenderà coscienza della situazione. Ma qui le persone prendono coscienza ora sempre più grazie ad internet e l'informazione libera.

Monti ci sta portando allo sfascio per altri fini molto più profani e meno raffinati...ovvero tartassarci, vessare la gente con stili di vita disumani, affinché noi tra qualche tempo non ci opporremo alla SVENDITA DEI BENI pubblici dello Stato già programmata da tempo... il fine è molto più terra terra, meno "spirituale" almeno nel breve periodo.

Molti si chiedono di cercare di dare una soluzione "valida" per riappropriarci della nostra esistenza e della nostra libertà e dignità.

Ci sono alcuni che in stile new age in salsa orientale suggeriscono: "lavora su te stesso", "la risposta è dentro di te", ecc.

A parte l'inutilità di un tale comportamento che non cambia nulla dello sterco di società che ci circonda... segue invece sottilmente il loro gioco subdolo...

Rendere l'uomo autosufficiente a se stesso, ma senza cambiare nulla in fondo, ecc. ciò che la new age propaganda da secoli (Nuova era, contrapposta alla vecchia era, il Cristianesimo)...

Invece secondo me, non dobbiamo perdere di vista il loro fine ultimo: il Nuovo Ordine Mondiale, ottenuto prima con il caos del "vecchio mondo" incarnato dal Cristianesimo vecchio stampo, mettendo in crisi i VALORI che lo hanno sorretto da millenni... parole come MISERICORDIA, DECORO, ONORE, RISPETTO per il prossimo, CARITA', il valore della FAMIGLIA, dell'AMICIZIA, dell'AMORE PER IL PROSSIMO, del NON CHIEDERE NULLA IN CAMBIO, della FEDELTA' coniugale, l'autorità del GENITORE, ecc. ecc. ecc. ...

Sono questi i mezzi su cui vogliono agire per imbruttire questa società e portarla dove loro vogliono: al caos (obiettivo a lungo termine).

Quindi secondo me l'unico ANTIDOTO EFFICACIE è RECUPERARE questi VALORI ormai fatti passare per "superati" nei media di propaganda... tutto il resto è secondario: il fatto di indicare un nemico su cui scagliare la rivolta di turno, ecc. ecc. come indicato da Solange... è sola la ricetta di come accelerare questo processo di imbruttimento e alla fine fornire loro la soluzione dei loro "valori", se così si possono chiamare...

Il problema principale è una crisi di VALORI della società!!!

Altra faccia del problema siamo paradossalmente NOI STESSI!!! Si, proprio NOI STESSI!!!

Ci siamo nutriti con avidità di questa "bruttura" dei valori. Come?

Anonimo ha detto...

(SECONDA PARTE)


Loro hanno fatto leva, ad esempio, sull'anelito alla "parità della donna". Sono partiti da una giusta esigenza di rendere la donna pari all'uomo nei diritti: conferirle diritto di voto, di carriera, ecc.

Giustissimo e più che condivisibile, ma poi è avvenuta la degenerazione di questa giusta conquista: ovvero la DISSOLUZIONE delle FAMIGLIE e della SOCIETA' con padri sempre più assenti, madri matrone, madri che fanno anche i padri, divorzi in aumento, padri che scappano quando la compagna rimane incinta, aborto presentato come una conquista e non come una disfatta di una donna resa debole, rendere le paghe degli uomini meno redditizie con l'aumento della domanda di lavoro a parità di posti in aziende, idolatria della donna ingiustificata, femminismo come nuovo dogma moderno, ecc. ecc. passeremmo ore ad elencare tutti questi effetti disastrosi.

Altro discorso sulla SESSUALITA'...

il falso movente??? prima se non si era vergini, non ci si poteva sposare...giusto cambiare un pò e non essere così intransigenti...

reazione: la rivoluzione sessantottina presentata come liberazione dei costumi e bla bla bla...

degenerazione: ragazzine che pochi anni prima erano nella culla ora vantano un curriculum degna di una pornostar, donna oggetto, "prima lo fai e meglio è", sei casto sei "matusa", non sei al passo con i "tempi" (ovviamente massonicamente programmati), ragazzini un pò effemminati nei modi e nei costumi, le pornostar al governo, le puttane di berlusconi e bla bla bla...

E su questa linea ci sono tantissimi altri temi da trattare con la solita tecnica della causa, reazione effetto...

Ora voi direte: ma che cazzo dici?, è giusto che ci sia l'aborto, il divorzio, ma quanto sei "cattolico", aggiornati matusa, ecc... ecc.

Eheheheheheheheh... quindi vi direi: buona fortuna col NWO, perchè un pò l'abbiamo voluto anche noi e adesso ci lamentiamo... ;)

Qui, secondo me occorre lavorare recuperando i valori e non tanto di ricercare se stessi (che cosa poi??? bah), fare yoga, meditazione e cazzate varie, che non portano a niente, sono cose vuote, aumentano solo l'ego e si conformano paradossalmente ai loro piani... se non ci credete andare a informare sulla sala della meditazione dell'ONU, o sulla TEOSOFIA, o altro...

Scusate se sono stato prolisso, ma come è stato composto questo articolo in maniera deprimente, fa venire solo voglia di spararsi un colpo in testa...

Ciao a tutti

Mario

Anna ha detto...

E allora cominciate a difendervi, se e' questo che volete. Chiaro che se cominciate solo adesso poi non vi stupite se ve la mettono nel culo da millenni, e perdonate il francesismo.
Magari potevate pensarci chesso', prima di cominciare a frequentare il blog di Franceschetti?
Ma no, cio' e' impossibile: siete pecore che hanno bisogno sempre e comunque di un padrone che vi guidi, che sia Dio, Gesu Cristo, Grillo o Pinco Pallino poco importa, purche' non vi assumiate mai le vostre responsabilita' di esseri pensanti e indipendenti che si lasciano fregare dalle convenzioni sociali accettate dalle masse.

Non avete risposte a quello che vi succede e siete molto frustrati, e' normale. Adesso pero' tentate anche di smettere di frignare e iniziate a FARE qualcosa per voi stessi, prima ancora che per una comunita'.
Come possiate anche solo pensare a dei progetti di comunita' reale se non siete capaci di restare sereni quando leggete commenti di perfetti sconosciuti che cozzano contro i vostri stereotipi patetici di casa-famiglia-lavoro-proprieta' privata-consumismo-religione, resta per me un mistero. Siete talmente infelici e persi che si percepisce a milioni di km di distanza. Ma tant'e'. Qui basta che vi garantiscano il posticino fisso, la partita di calcio la domenica e quattro soldi da sputtanare a Riccione ad agosto, quando vi danno le ferie sindacali e siete tutti contenti.
Che dire, una rivoluzione per i motivi giusti.

Qui piu' che New Age siamo molto, ma molto old fashion, e molto senza speranza pure.

Anonimo ha detto...

Avete rotto con le vostre critiche moraliste contro il sistema Montix!

Poi non vi lamentate se le varie Lilith, Lucifera, Norma si offendono come bisce ... ;-)

Perchè siete così prevenuti contro la paccottiglia New Age?

Non avete ancora capito il programma "cresci Massoneria" di Montix e Paparatzinger?

:-)))

Tifoso di DIO MADRE

Anonimo ha detto...

e' possibile che ci siano ancora 'persone' che usino i 'protocolli' come 'fonti' per darsi ragione allo specchio? se la 'rivoluzione' verra' mai sarete i primi colle palle appese cari rossobruni.
e ( ) in questo blog la spintarella antisemita e' di casa, come tutti i blog paranoico complottisti. in effetti ci fate un favore ad identificarvi da soli, continuate cosi'.

Anonimo ha detto...

la soita solfa, 'e' colpa LORO e solo LORO...visto..blabla la manipolazione delle masse e bla bla' mentre io mi alzo alle 5 e mi rompo la schiena. e beh, questi articoli sono soddisfazioni per l'intelletto.
quindi, articolista, cosa proponi? un bel niente, se non paura e rassegnazione e ancora paura-a parte per le immagini truculente a corredo dell'articolo, quelle si che sono manipolazione, quelle si che servono SOLO per tirare su la cacca del cane. o del gatto. ma in fondo, come tanti altri articoli 'lancio il sasso e mi mangio la mano' tu articolista scrivi e basta, non fai politica VERO? dillo a noi stupidi coi suv -che mi compro coi miei soldi non con i tuoi e se ti becco a rigarmelo son uccelli per diabetici- dillo, dillo che non fai politica ma hai il marchese ogni due settimane.
buona domenica.

Anonimo ha detto...

@anonimo 10.19

si sono le solite balle da new ager buddhisti
'prenderla in culo da topolino e' meno perggio che prenderla in culo da mazinga(z)' - e chiamali inconsapevoli..
a me invece rafforzano queste minchiate sa sottomessi al guru di turno, perche' si rivelano per quello che sono: religione. e religione e' una malattia mentale che va arginata.

Anonimo ha detto...

@ NonMiFirmo. Istantaneo accoglimento più nove per affacciarsi...che percoso !! :-)))
Lilith

Anonimo ha detto...

Per Paolo e Stefania: avevo sentito parlare di una prossima conferenza a Roviano, vicino alla Roma-l'Aquila (dove siete già stati per un incontro pubblico, ma all'epoca io non vi conoscevo).

Quando ci sarà la prossima?

Tifoso di DIO MADRE

Anonimo ha detto...

@ Anna 21:37. Ti piace mettere il naso DAPPERTUTTO.......eh pinocchietta ?!? Tu scrivi, che secondo te: ".....per i consapevoli la crisi e un "bene, mentre gli inconsapevoli ne approfitano per rompere di più le palle e pesare sul resto.....". Dì un pò: hai mai riflettuto sul tuo SADO-MASOCHISMO ?? perchè vedi, sembrerebbe alquanto eccessivo.....quindi PATOLOGICO !! Un consiglio: "Invece di NUTRIRE inutilmente i parassiti dell' odio, del risentimento e dell' invidia che ti RODONO dentro DISTRUGGENDOTI, preoccupati SERIAMENTE della tua prossima incarnazione" Lilith

Eretico ha detto...

Sig.ra Solange, ho letto il suo articolo e lo ho trovato pessimo.
Lo ho riletto e lo ho trovato ancora peggio.
Certo, è evidente che siamo manipolati, ma se qualcuno cerca di sfondarmi il didietro, io mi agito e scendo a patti anche con il diavolo.
Il suo intervento è contrario alla Storia, a meno che non avrebbe preferito vivere in epoca medievale, quando donne come lei venivano messe al rogo.
È contrario alla natura umana, la quale reagisce naturalmente di fronte ad un attentato alla propria vita e alla propria dignità.
È contrario al buon senso, che ci suggerisce che si scarta una proposta solo presentandone un’altra. A meno che lei non consideri una proposta il non fare nulla e diventare “consapevoli”.
Mi spiace deluderla, ma scegliere di non fare nulla è comunque una scelta politica e possiamo annoverarla nello scegliere di fare qualcosa, nella fattispecie nulla.
Consapevoli poi di che? Dell’anima? E che ha a che fare l’anima con le vicende mondane?
È evidente che lei non ha famiglia e non ha grossi problemi di sopravvivenza. Manipolato o no è irrilevante, la cosa importante è riuscire a tirare la fine del mese e se non ce la fai, allora sei autorizzato ad agitarti. Fare il gioco di chi ha provocato tutto ciò non ha importanza, l’importante è vivere.
Ma non è che lei faccia parte di quelli che stanno manipolando la crisi e ci dice di stare buoni e porgere l’altra guancia, proprio per paura di quello che può succedere se la situazione va fuori controllo? Non è che la guerra psicologica la sta facendo lei a noi?

movimento nuova era ha detto...

Il commento rispecchia sempre l'autore, complimenti finalmente qualcuno che è molto imparentato con la conoscenza, chi ci domina posseggono la conoscenza, mentre noi ( tutto quello che sappiamo è falso) questo è il male del popolo, la conoscenza è fatta di numeri, i numeri servono a fare calcoli, chi possiede la conoscenza fa in fretta a capire se quello che dicono è falso o vero, mentre chi non la possiede si lascia trascinare da Grillo,Bossi, Di Pietro (uomo della CIA) e cosi via, il popolo per non sbagliare deve mettersi a disposizione di chi conosce l'avversario, cioè chi possiede la conoscenza, ho detto che la conosceva si ricava dai colcoli, molto semplice, quando vi parlano di debito pubblico, domandatevi, chi è e come si e contrattoe accumulato il debito pubblico, se Grillo costituisce un movimento a 5 stelle fate i vostri calcoli, 5 è il numero del pentagono, che cosè il pentagono, da questi dobbi avanziamo le ricerche, alla fine troverete la risposta, chiedo all''autore del commento di contattarmi mail. mov.nuovaera@email.it ripeto è la prima persona in assoluta che non ha solo centrato l'obbiettivo per caso ma lo ha fatto forte della sua conoscenza. complimenti - per il Movimento Nuova Era Gianni Zurlo Presidente. avanti tutta

Sephiroth ha detto...

@Nonmifirmo
Tapparsi le orecchie. Spegnere la TV. In alternativa un po di sport, scampagnate frequenti e suonare un po mi aiuta molto in questo periodo.

Anonimo ha detto...

#Anna

Non vorrei deluderti ma a me sembri una persona vuota,superficiale,asociale ed anche un po' cattiva...comunque le fandonie che spari nei post a volte mi hanno fatto sorridere...ti evidenzio questa frase di Eugenio Orso:

"
La popolazione italiana tende ad assomigliare sempre di più ad una massa-pauper, informe e priva di volontà, facilmente gestibile dalla dittatura globalista attraverso un direttorio locale.

Non più popolo e non ancora classe, la popolazione pauperizzata non ha coscienza di ciò che sta accadendo sotto i suoi occhi, e la disintegrazione, già ampiamente avvenuta, dell’ordine sociale pregresso, delle vecchie dimensioni culturali di riferimento, delle ideologie novecentesche diventate inutili, se non “scomode”, per il neolibersimo globalizzante, contribuisce alla crescita impetuosa del deserto dentro e fuori dell’uomo.

Del resto, pauper significa semplicemente povertà, indigenza, bisogno, ed è l’unica espressione possibile per mettere in rilievo contemporaneamente i due aspetti della povertà, che si compenetrano e si alimentano a vicenda: la povertà materiale e quella culturale...."

Ti fa risuonare qualcosa dentro il "deserto"?Ciao

Anonimo ha detto...

Psss Anna...guarda che fai solo pena...sali sul tuo finto piedistallo e cominci a sparare cazz..te scambiandole in modo autoreferenziale per pillole di saggezza...ripigliati!

Anonimo ha detto...

X TUTTI

Da mezzoggiorno alle quasi quattordici di domenica,non avendo sicuramente niente di meglio da fare,uno squilibrato a vomitato una valanga di commenti disarticolati, offensivi e volgari( che paiono usciti da un manicomio ),in questo blog.

Costui,o costei,o forse una coppia,mi fanno uno strano effetto,mi ricordano i film dell' orrore!!!!!!!BRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR


Uno spaventato

Anonimo ha detto...

Mario,

in effetti se fossero partiti dal fatto che abbiamo tutti "uguali diritti" invece che dallo sbagliato presupposto "siamo tutti uguali", questo sarebbe stato un giusto inizio.

Ma l'intento non era questo.

Invece ci hanno livellato, standardizzato, massificato in nome di una egalitè che nulla ha a che fare con "stessi diritti".

Per il resto non credo che si possa recuperare valori senza un lavoro a monte su stessi.

Come recuperi i valori se prima non trovi il "te stesso dormiente"?

Con nuove imposizioni, leggi o altro esterno all'Uomo? (che a mio parere avvierebbe un ciclo identico a questo)


Aisha

Anonimo ha detto...

L'analisi è buona,la soluzione pessima
stai tagliando fuori la soggettività dall'ordine delle cose,stai invitando le persone ad accettare passivamente l'ordine repressivo che gli viene imposto..
non è un buon lavoro sociale,scusa la sincerità
rispondere con armi psicologiche ad una guerra psicologica,potrebbe essere una delle ipotesi possibili,la consapevolezza finalizzata al cambiamento,fuori dai "falsi modelli di rivoluzione"
non ti sentire così impotente,fai quasi tenerezza

Anonimo ha detto...

Riporto quanto scritto da Eretico:

"(...)
Mi spiace deluderla, ma scegliere di non fare nulla è comunque una scelta politica e possiamo annoverarla nello scegliere di fare qualcosa, nella fattispecie nulla.
Consapevoli poi di che? Dell’anima? E che ha a che fare l’anima con le vicende mondane?
È evidente che lei non ha famiglia e non ha grossi problemi di sopravvivenza. Manipolato o no è irrilevante, la cosa importante è riuscire a tirare la fine del mese e se non ce la fai, allora sei autorizzato ad agitarti. Fare il gioco di chi ha provocato tutto ciò non ha importanza, l’importante è vivere.
Ma non è che lei faccia parte di quelli che stanno manipolando la crisi e ci dice di stare buoni e porgere l’altra guancia, proprio per paura di quello che può succedere se la situazione va fuori controllo? Non è che la guerra psicologica la sta facendo lei a noi?
29 aprile 2012 20:31"

Forse Eretico aveva mangiato pesante oppure aveva bevuto qualche bicchierino di troppo, ma Solange non ha mai fatto capire che dovremmo restare inerti.

E' vero che, nell'articolo di Solange, manca la parte propositiva poichè sembra la "prima puntata" di un pensiero da sviluppare e continuare. Tuttavia, quando si parla di rivoluzione mondiale dei ricchi, è sottintesa la necessità di una conseguente politica globale, e draconiana, di redistribuzione delle ricchezze. In parole povere, Solange sembra sottintendere una rivoluzione economica e pacifica.

Esattamente il contrario dei progetti folli del N.W.O., che mirano a scatenare Black-out e Terza guerra mondiale, con la prospettiva finale di un "tecno-comunismo nazista tipo Matrix".

Una massa di psico-rimbecilliti, condizionati, drogati e microchippati: tutti uguali e tutti comandati dalle ristrette elite degli illuminati.

Mi rivolgo, dunque, ai massoni che leggono (sempre) questo blog: non vi accorgete di essere ingannati e manipolati mentalmente dai vostri fratelli dei gradi più alti?

Con le vostre tecniche di manipolazione - basate sulle onde elettromagnetiche - vi illudete di essere Dio e di poter schiavizzare noi profani. Ma i primi schiavi siete voi: il delirio di onnipotenza vi rende sempre più folli.

Iniziate ad uscire da Matrix e dal vostro "paradiso" artificiale: il mondo reale è molto più bello di quello che immaginate.

Avete mai pensato al pianeta Terra senza il cancro globale della Massoneria? Il più bel pianeta dell'universo ...

Tifoso di DIO MADRE

Anna ha detto...

Andando avanti oltre le solite menate da asilo infantile, io vorrei invece chiedere a Paolo e Solange quanto secondo loro valga ancora la pena fare dell'informazione di questo tipo, con tutti i rischi che ne conseguono.
Posto che per voi e' di sicuro un dovere morale visto che nessuno vi obbliga a farlo, vi chiedo se avete mai ( o ancora) giorni in cui vi dite "ma chi cazz...me lo fa fare?", specie alla luce di commenti che definire alienanti, desolanti e da elettroencefalogramma piatto e' un complimento, ma soprattutto alla luce delle esperienze di vita reale che avete ogni giorno.

Per capirci, se Gesu Cristo avesse avuto ben chiaro quante generazioni di deficienti dovevano ancora nascere nei secoli a venire dubito fortemente che avrebbe sprecato anche solo un istante del suo tempo a predicare bei valori e soprattutto farsi ammazzare.

Grey Wolf ha detto...

Chi ha le palle (anche le signore possono) di smettere di parlare e cominciare a fare?

Anonimo ha detto...

"Per capirci, se Gesu Cristo avesse avuto ben chiaro quante generazioni di deficienti dovevano ancora nascere nei secoli a venire dubito fortemente che avrebbe sprecato anche solo un istante del suo tempo a predicare bei valori e soprattutto farsi ammazzare."

Si ma non ti autoescludere dalla lista dei deficenti...non depennarti autonomamente perche' in quella lista tu ci rientri a pieno diritto...Ciao

Anonimo ha detto...

..già, la casaleggio associati..
Va molto di moda Prometeus…
http://www.casaleggio.it/thefutureofmedia/
http://www.casaleggio.it/thefutureofpolitics/
http://santaruina.it/prometeo-e-lucifero-i-caduti

Gustave Le Bon - Psicologia delle Folle
http://cronologia.leonardo.it/lebon/indice.htm
http://santaruina.it/folle-e-condottieri-parte-i

Indignati e ribelli
http://santaruina.it/indignati-e-ribelli

..la tela
http://santaruina.it/benvenuti-nella-tela

Anonimo ha detto...

"Tifoso di dio madre" e Anna sono "LA STESSA PERSONA" che da sfogo alle proprie tormente e squilibrate fantasie. Chiunque abbia un minimo di salute mentale capisce che la signora ha dei "seri problemi" che alterna con momenti di "normalità". Il che la rende ancora più pericolosa perchè ne fa una "border lines"

Uno un pò spaventato!

Anonimo ha detto...

dio madre?
forse non è chiaro la neospiritualità è confacente al nwo.. insieme a gruppi come "carta della terra" (Boff ed altri) world political forum (gorbachew etc..)
lucis trust ...
http://vimeo.com/31762541
http://santaruina.it/spiritualita-e-neo-spiritualita

Anonimo ha detto...

carissimo Mario,
ma dove eri? finalmente qualcuno che parla con buon senso!
grazie, davvero, mi sento meglio.
Commenta piu' spesso, ne gioveremmo tutti.

Anonimo ha detto...

Una citta' dove il NWO e' gia' stato implementato, a pieno regime, con buona pace della massoneria e con tutti i suoi risvolti, annessi e connessi
(polizia, amministrazione enti locoli, istruzione, servizio sanitario, 'fonti di informazione' (chiamarli cosi e' un insulto alla nostra intelligenza) assistenza sociale, e quanto altro
gia' esiste.
Ogni linea telefonica (quindi internet) di questa citta' e' (potenzialmente) sotto controllo - per ragioni di sicurezza ovviamente! si sa, il terrorismo...
movimenti new age dilagano con un'infinita' di associazioni pseudo culturali/artistiche, le droghe sono libere come l'aria, la pedopornografia e' un business fiorente ma meno
alla luce del sole delle pillole e della coca e tutti sono 'felici e contenti'. Non ci sono omicidi, gli eroinomani sono pochissimi, quasi esposti per far vetrina, giusto per non togliersi nulla, per dare l'impressione che sia una citta' come le altre, le telecamere tengono sotto'occhio i cittadini mane e sera, la polizia fa sempre la ronda, l'alcool scende a frotte e la vita va avanti.
Un bel modellino davvero, presto nelle vostre case!

Anonimo ha detto...

Non credo Solange ci inviti a rimanere inermi.
Credo ci venga suggerito di fare molta attenzione a non essere ulteriormente vittime di questa crisi, attraverso l'atto stesso di sentirci delle VITTIME esasperate e quindi pronte a ribellarsi, seguendo pedissequamente i vecchi modelli di rivoluzione, senza avere la consapevolezza di essere strumentalizzati.
Aggiungo io: usiamo la nostra fantasia creando modelli economici alternativi reali. Iniziamo con il boicottare i prodotti, spesso inutili oltre che cari, di tutte le multinazionali straniere, Casalinghe disfatevi dei tanto reclamizzati prodotti per la pulizia della casa e tornate ai metodi della nonna. Non avete il tempo per farveli da sole? Basta organizzarsi e condividere in gruppi.
Iniziate attivita' di car-sharing, riscoprite il procacciarsi erbe e piante selvatiche attraverso gite in campagna, coltivate le piante anche sui vostri balconi. Organizzate corsi di moda per ri-creare abiti nuovi da vecchi in disuso. E via discorrendo.
Chi sono i padroni? le banche? le multinazionali?
In quale modo esercitano il loro potere su di voi?
come potete arginare questo potere? Quali sono le azioni quotidiane che sono pro-sistema o contro-sistema? Mettetevi a tavolino, riflettete, trovate le risposte. Anzi uscite, fate una bella passeggiata all'aria aperta, cellulari spenti, camminate per ore, in solitudine ancora meglio e poi le risposte inizieranno a fioccare dal cielo come manna prelibata.
Buona fortuna e buon cambiamento a tutti noi!

Anonimo ha detto...

Solange fa il solito giochino di dire che si è degli stupidi se si crede a chiunque (tranne ovviamente lei) e che si deve diffidare di chiunque (tranne ovviamente non di lei)... poi quando è ora di fare nomi e cognomi di chi realmente tesse le fila e tiene le redini in mano Solange NON NE FA MAI UNO!!!!! in pratica grida al lupo al lupo e tutti le devono credere perchè altrimenti son degli idioti. E' una tesi che si autoavvera, se non credi a Solange sei stupido e fregato dal sistema e quindi idiota... se credi a Solange non cambia nulla perchè lei dice solo cose vaghe, mischiando insieme cose diverse e in modo nebuloso... ma lei sa, lei ha la verità!!!! Una volta nella vita che faccia nomi e cognomi o non dia patenti di intelligenza agli altri, troppo facile dire che o la si pensa come lei o si è degli idioti.

Eretico ha detto...

Mi sa che gli utili idioti siete voi. Non sapete nemmeno leggere, accecati come siete dal vostro bisogno di un padre padrone e pedofilo, la cui potenza vi faccia sentire sicuri.
Siete minorenni che hanno superato i 18 anni e che quindi si chiamano minorati.
Tu, tifoso di dio madre, prima di parlare di un articolo, dovresti leggerlo bene e poi assumerti la responsabilità di avere una tua opinione che sia attinente alla realtà di quanto hai letto, senza partire con la testa in interpretazioni del tutto fuori luogo.
Parlate di spirito e di nonviolenza e siete nel blog più violento della rete, dove tutti si mandano a fanculo senza alcuna ragione apparente.
Utili Idioti, che applaudono qualunque castroneria venga detta da chiunque venga identificato come il nuovo messia.
Pecore destinate al macello, siete voi gli agnelli sacrificali che vengono condotti agli altari senza ribellarsi, con piena fiducia di chi li conduce per mano.
Vi sfido, indicatemi una sola frase propositiva scritta da Solange.
Non ergetevi ad avvocati difensori di chi non ha bisogno di essere difeso.
Un articolo così non serve a nulla, se non a sfogare la propria depressione ed impotenza. Lo ammetta, ci farebbe la sua bella figura di sconfitto con le armi in pugno, invece di nascondersi dietro il dito della spiritualità e della consapevolezza, che con l’argomento non c’entrano una cippa di niente.
Ribellati, forse non serve a nulla, ma almeno avrai la soddisfazione di morire da uomo e non da merda.

FRA’GIROLAMO SAVONAROLA

Anonimo ha detto...

Scusate, ma io non capisco che pretendete da Solange o da Paolo.

Questo è un blog, non un'organizzazione sovversiva dello Stato, pretendete che imbraccino i fucili e irrompano nel parlamento?

Che devono fare più che informarci?

Questo è uno dei migliori articoli del blog in assoluto, assieme a quello di Paolo "Il segreto della RR".
E non capisco che cosa ci sia di incomprensibile.

Non invitano a restare impassibili ad aspettare l'incalzante e inesorabile compiersi dell'agenda degli Illuminati, ma a fare qualcosa di concreto.
Non possiamo pretendere che qualcosa in questo mondo cambi, se non siamo i primi noi a cambiare.

Siamo noi che permettiamo l'esistenza delle sette, dei delitti rituali, delle scie chimiche e quantaltro.

Penso sia controproducente creare nuovi articoli o nuovi topic sul forum per ogni omicidio o vicenda sospetta.
Ormai lo sappiamo che sono loro.

Ricordate questa regola fondamentale, che viene spacciata per cattiva, in quanto in genere si pensa sia un invito all'omertà, ma in realtà corrisponde alla legge di attrazione che spiega che il male attira il male, così come il bene attira il bene (in questo caso non sono gli opposti ad attrarsi): "Non vedere il male, non sentire il male e non parlare del male".

Contribuiamo a risvegliare la coscienza collettiva con il bene, e smettiamola di fare i necrofili, o contribuiremo ad accrescere la forza dei rituali diabolici.

PS: @ Paolo: stanotte ho sognato di avere le chiavi di casa tua, e tu mi hai detto che potevo entrare quando volevo. Chissà che significa...Sarà un semplice frutto della mia immaginazione o avrà un significato particolare? Sarei felice se mi rispondessi o se qualcuno esperto in sogni chiarisse il significato di questo sogno.

Anna ha detto...

Grey Wolf ha detto...
"Chi ha le palle (anche le signore possono) di smettere di parlare e cominciare a fare?"

Dipende da cosa intendi per "fare", caro Grey Wolf. Se intendi scendere in piazza insieme ad una massa scomposta ed inconsapevole che sfoga con la violenza le sue solite frustrazioni da articolo 18 e altre schiavitu' mentali e fisiche, non mi interessa assolutamente. La mia scelta da sempre e' non essere idiota, e soprattutto non essere utile ad estranei che non c'entrano nulla con la mia vita perche' non gliene do il potere.

Non so tu, ma io faccio, e parecchio. Dopo alcuni anni vissuti in una metropoli del Nord Europa facendo (per scelta, eh) lavori molto ben pagati ma che non mi davano alcuna soddisfazione spirituale ne' felicita', ho mollato tutto e mi sono trasferita in un paese piccolissimo e senza negozi (ce ne sono due o tre e basta se non erro), in campagna, vivo con altre persone che coltivano la terra, ho imparato anch'io e adesso mangiamo cio' che produciamo, abbiamo ridotto al minimo i consumi e cerchiamo di condurre una vita quanto piu' ecosostenibile possibile.
La casa dove vivo, costruita nel rispetto della terra, la terra che coltivo non mi appartengono e non voglio che mi appartengano mai, non ho l'auto da moltissimi anni e anche ora la usiamo solo per le emergenze. Stiamo proponendo localmente una realta' di vita felice senza bisogno di tanti soldi, vita anticonsumistica al massimo insomma, coltiviamo e produciamo tutto in modo biologico.
Promuoviamo scambio, baratto e riciclo di tutto, senza voler affatto cambiare il modo di vivere degli altri, ma il nostro mondo personale, e ci stiamo riuscendo assai felicemente.
Non mi preoccupo delle generazioni future, me ne occupo rispettando la terra che un giorno calpesteranno e coltiveranno anche loro, perche' trovo del tutto inutile e ridicolo preoccuparsi del futuro dei propri figli se poi l'esempio che gli si da e' quello del consumare e sfruttare selvaggiamente le risorse del pianeta.

Non si puo' cambiare il mondo, solo il proprio mondo caro Grey Wolf; e' iniziando a cambiare la propria mentalita' liberandosi di bisogni fasulli che si fa il grande salto di qualita'.
Posto che chi vuole continuare a condurre una vita consumistica preoccupandosi di mantenere il posto da schiavo in fabbrica o in ufficio deve essere libero di farlo, a patto che non ostacoli chi ha avuto il coraggio di mollare tutto e rivoltare la propria vita come un calzino volendo la felicita', che e' un diritto inalienabile dell'uomo e che troppo spesso viene barattata con una carriera, tanti soldi, e una vita privata disastrata al massimo.

Noi siamo le scelte che facciamo, e ogni scelta comporta delle conseguenze che pagheremo, non se ne esce.

Anna ha detto...

@Uno un po' spaventato

Sono atea e non mi piace il calcio. Per cui le parole "tifoso" e "Dio" non fanno parte del mio vocabolario, sorry.
Ma poi non spaventarti, che le paure fanno male alla salute e il sistema ci gode.
Il miglior antidoto al sistema creato da noi e' smontarlo giorno per giorno con una dose massiccia di felicita'.

Eretico ha detto...

e avete il coraggio di parlare di informazione manipolata.
vergognatevi. voi siete peggio degli altri che criticate.
meno male che non contate un cazzo.

Marco ha detto...

tanto anche voi adesso state facendo il loro gioco,alimentate il sistema con idee e concetti che sono sempre quelli, cioè odiate questi potenti, parlate dei potenti, cercate soluzioni contro i potenti, ecc... lo sappiamo tutti siamo schiavi! e ci governano! trovare come fanno e perche lo fanno non risolverà il problema, continuiamo a essere schiavi! per essere liberi si deve cambiare se stessi e non mi riferisco a cazzate che predicano religioni, cercate e cercate chi siete! la vita è fatta per conoscervi! osservatevi e vivete il qui e ora, solo così da una mente vuota si possono avere lampi di nuove idee, idee che non fanno parte del sistema in cui siamo nati, idee o intuizioni chiamatele come vi pare che sgretolano il vecchio sistema senza che lo colpite, verrà giù da solo perche piu nessuno lo sosterrà!

Anna ha detto...

Meno male che esistono Aisha, Marco, e molte altre persone come loro a questo mondo, una ventata d'aria fresca !!
Adesso naturalmente penseranno che siamo tutti la stessa persona :)))))

Non ce la prendiamo, e' che proprio non ci arrivano a pensare che possa anche esistere qualcuno su questo pianeta che non frigna e non fa i capricci da bamboccio viziato ma si rimbocca le maniche e lavora su se stesso e il mondo che ha intorno..Naaa, troppo impegno, troppo sforzo, troppe responsabilita'. Questi cercano soluzioni dentro i libricini Bignami, come quando andavano (male) a scuola. A proposito, ma esistono ancora i Bignami o qualcuno ha visto bene di togliere anche l'ultima risorsa ai mononeuronici col pezzo di carta straccia in mano?

Ridategli l'articolo 18 com'era per carita', e il posto fisso per 80 anni finche' diventano mummie oltre che schiavi sfruttati, senno' ci sommergono di merda e piagnistei fino al 2040 (sempre che ci arrivino) !!

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

La RAGAZZA scrive poco ma quando lo fa PICCHIA DURO.
Dulcis in fundo da guardare questo video di Ascanio Celestini http://youtu.be/hKEw-9TmAoU
Italiani Cazzi Vostri.

Anna fantastica la metafora di Gesu Cristo,cmq Gesu lo sapeva benissimo
ho chi x lui che la coscienza non si poteva insegnare ma si acquisisce in infiniti modi,da 2 punti ho x sofferenza o x conoscenza,
mi piacerebbe fare un pranzo con te
crudista dei tuoi prodotti dell orto,anchio sto mettendo su un orto sinergico nei colli di bologna
in transizione,e sto rinascendo da tutti i punti di vista.

CIAO.

Anonimo ha detto...

il post di Ferraro si faceva troppo 'scomodo'
allora ecco pronto l'articolo di Solange.
Vecchio trucco del buon Franceschetti: quando i commenti ad un post diventano troppo pericolosi, ecco che spunta un nuovo post a distrarre l'attenzione.
Comunque, bravi ragazzi..fuochino fuochino

(parola di verifica" WOretate" ovvero le retate dell'ordine mondiale.che carini!)

Anonimo ha detto...

Articolo suggestivo ma inutile! Si descrive tutto il sistema al dettaglio, ma non si indica il responsabile delle trame, i suoi propositi ultimi e la strada da intraprendere.
Sarebbe forse tutto creato ad arte per indurre la gente ad accettare le soluzioni proposte da un eventuale nuovo attore politico, non ancora entrato in scena? Per tanto mi associo anch'io alla nutrita folla degli smarriti...chi è il colpevole? Chi è il nemico? L'anticristo?

Anonimo ha detto...

Ragazzi lasciate perdere il complottismo, per molti purtroppo è diventata una ragione di vita (il complottismo, non l'occuparsi di cose concrete), se non ci fosse non saprebbero di cosa occuparsi.
Paolo è stato molto chiaro: è partito dallo scoprire la RR ad arrivare all'ultimo articolo sulla legge d'attrazione.
Tutti noi più o meno seguiamo questo percorso: ci accorgiamo che qualcosa non va, investighiamo, scopriamo cosa c'è sotto il velo, ma poi non sappiamo che fare.
La realtà è dentro ognuno di noi, non all'esterno. Per cambiare la nostra vita è necessario capire chi siamo.
Questa è la spiritualità, questa è la fede.
Lasciamo perdere una volta per tutte, tutte le negatività, e dedichiamoci al nostro miglioramento.

mariatere ha detto...

vi segnalo questo articolo che delinea un interessantissimo scenario, e conferma ancor di più quanto enunciato da solange

http://www.stampalibera.com/?p=44819#more-44819

Anonimo ha detto...

"ha ragione chi dice che si deve fare una nuova Norimberga"

Solange, apprezzo tantissimo i tuoi articoli e la tua competenza, ma considerando come sono andate realmente le cose a Norimberga (i vincitori che processano i vinti), sarebbe meglio non ripetere l'infausto esperimento perché ci rimetteremo come sempre noi poveretti.

Con affetto.

Anonimo ha detto...

p.s. come non detto, pensavo che quelle parole su Norimberga fossero tue... meno male che non era così. mea culpa

Anonimo ha detto...

il Liberalismo, sia individuale che sociale, è un errore nella fede, poiché vuole emancipare l’uomo e la Società da Dio, come se quest’ultimo non esistesse, fondandosi sul postulato della libertà umana come valore infinito e assoluto
http://www.juliomeinvielle.org/libros/proyecciones_articulos/Liberalismo%20e%20cattolicesimo.pdf

Grey Wolf ha detto...

@Anna
Condivido in pieno la tua scelta di una "vita a misura d'uomo" che tu hai trovato in provincia, lontano dalle grandi metropoli del mondo occidentale.
Ho fatto anche io la stessa scelta gia' da qualche anno.

Vivevo nel ventre della bestia gli STati UNiti. Oggi sono in una piccola cittadina in provincia di roma.

Sbagli tuttavia se pensi che ci sara'un qualche futuro per i nostri figli. Essi saranno solo schiavi, se non prendiamo ad agire con decisione e in fretta.

Io un paio di idee le avrei. ...

God bless you

Grey Wolf

Anonimo ha detto...

TEMA:CRISI

Un’ultima immagine
I principi e gli obiettivi su cui si basa la proposta dello scollocamento sono una reazione al lamento assurdo che si leva ovunque, ogni giorno, come un sordo brusio. Questa lagna immotivata è velenosa, invoca salvezza da una crisi che dipende da noi, diffonde e autorizza lacrime finte e vane, fa proliferare il pessimismo inerte e la decadenza della nostra vita. Lo scollocamento, al contrario, è contro il lamento, contro l’unica dottrina mediatica, contro l’omologazione. Lo scollocamento è ottimista, propositivo, non crede
nella crisi economica, semmai gioisce della riduzione dei livelli di spreco e consumo. Lo scollocamento può consentire il superamento della vera crisi, quella delle coscienze e delle menti, ben più grave e irrimediabile perché impedisce di scegliere e rende schiavi.
Lo scollocato si rimbocca le maniche e prova, insiste, se non trova la soluzione cambia strada, riprova ancora, di certo non si scoraggia né si lascia andare, non chiede bustarelle né si può permettere di darne, non invoca raccomandazioni. Lo scollocato non impreca nei social network, non accusa nessuno se non il sistema egemone che lui stesso ha contribuito a costruire, ma senza l’intenzione di offendere o contrastare chi lo sostiene, semplicemente agendo ora, in prima persona, per modificarne le cause
e gli effetti.
Se lo scollocato non ha soldi si astiene dal consumare e non ne fa un dramma né si rivolge alle banche, agli strozzini o alle mafie. Riduce movimenti e bisogni, ma non è triste per questo. Semmai se ne compiace, esaltando la propria libertà. Lo scollocato pensa che si possa fare molto di più con molto meno, che ci siano mille cose da autoprodurre, e che è molto divertente imparare a farlo.
Lo scollocato non si annoia. Cammina molto, riprende a stancarsi fisicamente, e così facendo forse si scolloca anche dalle malattie di quest’epoca insana, evita il diabete e l’obesità, combatte con l’azione i trigliceridi e il colesterolo.
Lo scollocamento è la cultura di chi vorrebbe arrivare alla fine sapendo che ha tentato una strada diversa, usando la propria testa, facendo quello che è meglio, individualmente o in una comunità di consapevoli. Uomini, sempre, dunque terribili distruttori, unici esseri viventi ad avere coscienza di sé pur incapaci di comprendere la propria stessa vita, ma non schiavi, non a testa bassa, non
oppressi dal senso di colpa di una vicenda umana che li rende tristi, in costante difetto verso la natura. Lo scollocato spera, ma lo fa perché ha fondati motivi di successo, perché pensa, progetta e agisce, perché sa di avere molte doti e le usa.
Lo scollocato un giorno si è detto: «Ma tutta questa fatica, tutta quest’ansia, non varrebbero una vita migliore?». E allora si è alzato dalla sala d’aspetto dell’ennesimo colloquio di lavoro, ha oltrepassato la porta senza una parola, è uscito all’aperto.
E ha ricominciato a vivere.
http://www.simoneperotti.com/

Anonimo ha detto...

@ grey wolf:
quali sono le tue idee?
mi interessa davvero perche' credo che dobbiamo condividere cio' che possiamo legittimamente fare.
grazie mille

Anonimo ha detto...

Mc Knife dixit...
no...
no...
no...
avete fatto tutti delle considerazioni interessanti e illuminanti... e... la risposta è nel blog stesso, nelle cose dette, quelle non fatte e quelle che non verranno mai fatte ...dagli umani troppo umani...
la risposta è...il NULLA... non resta che vivere a misura di Lupo...

Anonimo ha detto...

X Quel Mario che ha scritto sopra due papiri noiosi,confusi e colmi di falso moralismo12:06

Tu appartieni alla PEGGIORE categoria di infiltrati,i cattolici.
Mi ricordi molto "il tifoso di dio madre":entrambi puzzate a vizio, dietro l'apparente puritanesimo.

Il vostro trucchetto psicologico(ormai stravecchio)consiste nel mischiare verità con fandonie per far cadere qualche fesso.

Però sei poco intelligente e fai "casino",questo è il limite dei "sicari virtuali"inviati dalla stolta e trita chiesa.
In fondo sei soltanto un TRISTE DEMENTE manipolato,al servizio di SQUALLIDI DEMENTI assatanati.

Ciro

Anonimo ha detto...

PER WHITE WOLF è chi la pensa come lui.
La soluzione è proprio la consapevolezza che non c'è una soluzione.C'è solo l'uomo, e certe volte mi piacerebbe proprio la filosofia "Io sono l'uomo, Tu sei l'uomo, noi siamo l'uomo, e voi e tutto quello che ci spacciate per nemico, non siete un cazzo", riprendendo e modificando Il Marchese del Grillo.
Il problema vero è che non c'è più il "noi", però sai se c'è qualcosa su cui spendere la fede è proprio l'uomo, e non visto come un terzo che ci porti la soluzione.
Mi fa piacere quando certe volte mi accorgo di non essere solo.
Ciao WindHood

Anonimo ha detto...

non penso ,per rispondere ad un intervento che Solange,volesse dire ''medita e cambia inteiormente cosi' cambierai il mondo''
anche perchè chi ha permesso che le dottrine new age si diffondessero,sono sempre loro..proprio per impedire in nec-otium,e favorire l'otium,che in senso etimologico significa appunto ''non occuparti della società''
non essere attivo!

Voglio sperare che Solange e Franceschetti non intendano questo..perchè qualche dubbio è venuto pure a me quando sento dire Paolo ''sono troppo forti,non ha senso combatterli,ci annienterebbero,sono troppo intelligenti per noi''
se non credessi nella loro buona fede,penserei fossero depistaggi!
Invitare a sottomettersi altro non può essere che depistaggio.
Limitare ad osservare mentre ci schiavizzano,perchè dicono ribellarsi sarebbe peggio?
Peggio di essere schiavizzati,magari reclusi,agari uccisi?
Voglio sperare sia un paradosso.

Cmq quanto dice Solange è un ottimo spunto un avviso,ma non a non reagire(è da fessi non farlo,come dire che dovrei restare immobile mentre uccidono mio figlio,e perchè dovrei Solange ,perchè se no uccidebbero pure me,sai quanto mi frega vivere dopo aver assistito alla morte di mio figlio..forse per te ha senso..forse per voi che credete nella reincarnazione,nella vilta ultraterrena,queste si balle mondiali l'ennesima fregatura costituita ad arte da quegli stessi poteri!!)

QUanto cide Solange ha senso
ma fino ad un certo punto!
Lo capisco da me ,senza Giannetti che chi ha rubato per 40anni,i politici, è si un problema ma che sono solo marionette dei banchieri ,massoni ,vertici dello stato..
che spesso si fatica ad individuare,anomimi e nascosti come sono..
Quelli che vediamo sono delinquenti esecutori,poi ci sono i delinquenti mandanti..
quelli che hanno fatto fuori Falcone e Borsellino.
Li si il ragionamento di Solange ha applizione nel dire non credete a quelli che vi presentano come colpevoli,riina e provenzano,sono di fatto capri espiatori..
la tecnica del capro espiatorio ha migliaia di anni..

...

Anonimo ha detto...

ma se il discorso di Solange lo si applica all'infinito ha delle gravi pecche,perchè prevederebbe l'assenza di una regia,che invece esiste ed è la classe dirigente..
i 4 livelli di cui parlava Falcone..che è stato ucciso per questo perchè stava spiccando mandati contro gli autori delle stragi Italicus e di Impastato
quelli che avevano fornito l'esplosivo(di provenienza Nato e esercito italiano)
quindi andava eliminato
ed il patto con lo stato prevedeva la loro eliminazione e di quelli che dopo la eliminazione di falcone
avessero intenzione di continuare con le sue indagini(cioè borsellino)
caponnetto poi si fermò!
Cosi' come la Bocassini non ebbe il coraggio dopo l'assassinio dei suoi amici di andare fino in fondo contro i servizi..e quindi liquidò Genchi che aveva ricostruito che l'esplosivo di Borsellino era stato attivato dal castello Utveggio sede dei servizi..
e che prima e dopo l'esplosione l'utenza del castello aveva contattato quella di un capomafia locale..poi implicato nel piazzamento dell'esplosivo,secondo i giudici!

QUindi cara Solange,esiste il mandante..e non è un capro espiatorio..infatti nessun media nessuna tv ci speinga prendercela con i servizi,coi gruppi deviati dello stato etc..
e siccome vale la regola che quello che viene mostrato è falso..il tuo ragionamento vale(ossia prendersela coi politici significa non vedere i burattinai,come prendersela con riiina ma non vedere i mandanti!)
ma poi ha un limite..
nel senso che se le masse se la prendessero coi mandati,il mondo cambierebbe eccome..eliminiremmo i poteri forti anche a costo di milioni di vittime..
e l'umanità farebbe un salto..

il problema è che le masse tendono ad individuare il problema in quello che viene mostrato dai media come tali..

quindi quando mostri Napolitano come percepito come problema..
è falso
dalla maggioranza della gente è percepito come difensore della patria..
idem quando presenti Monti
dalla maggior parte è visto come salvatore..
e sbagliano perchè sono loro parte del sistema di usura dello stato..

quindi il ragionamento che stai facendo tu vale ma se lo fai a masse inconsapevoli che hanno accettato che Monti fosse imposto
perchè ci dovevano salvare dai partiti e da berlusconi..

ma dire che Monti è un povero capro espiatorio
cosi' come Goldamm Sachs è un povero capro espiatorio,significa depistare..
costoro sono in rapporto diretto tanto da potercisi identificare,con chi regola il potere,è un loro diretto funzionario ed emanzione ed in taluni casi sono loro stessi

pensare che i Rotschild sono solo poveri capri espiatori..
oppure che lo siano i Warburg che già finanziarono Hitler..
o come dice Paolo,cantonando alla grande,che il Dalai Lama è l'unico che seguirebbe..quando è chiaro come il sole che è uno dei tanti tentativi degli USA di scardinare la Cina..

significa ammettere un mandante nell'imperuranio,magari alieno..
a questo punto ci dobbiamo fermare..

ciao

Franco Accorsi ha detto...

Non sono d'accordo Giuseppe, finche sarà utile il telefono si usa, uscire con gli amici rilassa e fa bene. E non sto dicendo che allora accetto tutto ciò che questo Stato Ladro e Farabutto mi propina.
Anche internet può essere superfluo o uno status simbol. Ma non avrei conosciuto Auriti, Solange, la massoneria, gli illuminati, le guerre di cui non si parla in tv...
Il mio punto di partenza non è "butta il superfluo" e chiuditi dentro e renditi invisibile ai soprusi, ma "qual'è il motore di questi soprusi?".
Sono imprenditore, piccolo, non sono ancora fallito e non ho nessuna intenzione di farlo, vado avanti e si..dovendo anche rinunciare alla pizza del sabato o magari "la camicia" di cui avrei bisogno la posticipo che c'è da pagare Equitalia o l'inps o i dipendenti o i fornitori o le assicurazioni o interessi bancari o i meccanici, sfighe....
Non si può andare avanti così.. io non ho nemici, non vedo dei nemici nemmeno negli "sgherri" che lo Stato Padrino mi manda in azienda. Li compatisco, non li detesto.
Chi ha costruito la Ferrari? i soldi o Enzo? Chi ha disegnato la Gioconda, i soldi o Leonardo? Chi ha inventato internet? i soldi o uno scenziato? Chi ha inventato l' i-phone i soldi o jobbs?
Il guinzaglio che sta diventando un cappio tenuto saldamente da chi "tira i fili" ha solo un nome: denaro! Sarà anche follia, ma questo "mezzo", il denaro, è a ben vedere, l'unica arma che muove alla sudditanza. E più soldi sono e più le ricadute saranno pesanti su chi non "tira i fili". Hai mai visto il film "Il Pianeta Verde"? E' senz'altro estremizzato, ma rende assolutamente bene l'idea!!

Giorgio Andretta ha detto...

Condivido il suo commento, sig.Franco Accorsi, facendole presente che lo stato siamo noi e non un'entità aliena.
A rileggerla.

Argiuna ha detto...

La soluzione c'è...Serrata ad oltranza ovvero non andare al lavoro, non prendere la macchina, staccare la corrente elettrica, non usare il telefono, non fare carburante, non fare la spesa...praticamente non fare nulla...ad oltranza, noi lo possiamo fare perche siamo da tempo abituati a fare sacrifici ma, chi gestisce il "potere" si troverà nulla, nulla di nulla a qui attaccarsi se non al "cavolo" .Iin oltre a questa rivoluzione non potranno infiltrarsi i soliti "bastardi, figli di meretrice" a creare confusione e vanificare qualsiasi diomstrazione di contrarietà al "sistema". Almeno ci vogliamo provare?

Argiuna ha detto...

Da (per ora) anonimo, trovato compreso e con voi condiviso

Gli esseri umani hanno fondato la loro visione su di un dogma che esprime tutta l'oscura assenza di Conoscenza propria a questo pianeta. l'identificazione di questa razza come il centro dell'Universo.

La Terra è guardata dai pianeti a essa più vicini - nel senso spazio-temporale e nel senso di servizio - come gli occidentali guardano gli aborigeni australiano (ma con molto più affetto).

Il principale problema umano è divenuto quello della presunzione. Quando tale difetto si affianca a un essere di vera intelligenza e di profondo sapere esiste qualche speranza; le speranze diminuiscono velocemente, invece quando la presunzione si fonde alla più completa ignoranza.

Lo diciamo per condurre a maggiore comprensione : l'umanità è forse la più ignorante e presuntuosa delle razze evolventisi nei Sette Universi.

Essa ignora, letteralmente, le più elementari Leggi costituenti le fondamenta evolutive.
Non sa nulla delle sue origini, del percorso inconsapevole compiuto sin qui, delle specie consorelle che abitano migliardi di mondi, dei processi di manifestazione di tutti gli Unoversi, degli scopi e dei significati di un così maestoso Movimento..., del suo presente e del suo futuro.

Ciononostante, in tanta tenebra, ancora pretende di valutare, scegliere, o rigettare quanto proviene dall'Alto in suo soccorso.

In questo sconfinato e spaventosamente complesso LOGOS SOLARE l'umanità è forse meno di un granello di sabbia in un deserto. Eppure, ogni singolo uomo o donna non sanno vedere null'altro che se stessi e non riescono a comprendere di essere un semplice atomo di una smisurata Creazione.

...........................

Cosa avviene sul pianeta? E? davvero inutile parlare di guerre e prevaricazioni e di tutte quelle butture che in realtà hanno sempre accompagnato il genere umano; ma possiamo parlare della stanchezza, del vuoto, del non senso. Un vuoto e un non senso che gli uomini tentano do affogare nella sfrenata rincorsa al possesso, sempre più dimenticando l'interiorità di se stessi... e quindi sempre più soffrendo di una incolmabile assenza di significato.

La metà degli individui non crede più in ciò che si può chiamare FELICITA', l'altra metà la confonde con il fugace soddisfacimento di un piacere emotivo... che presto decade mutandosi in tristezza o dolore. E persa completamente l'identità interiore e ogni contatto con la Vita. L'apparire ha interamente sostituito l'essere...,
tanto che oggi molti confondono se stessi con l'immagine che di sè giornalmente costruiscono.