mercoledì 27 aprile 2011

Conferenza Omicidio massonico







C.R.I.V.E.O (Centro Ricerche Verità Occultate)



presenta:


Ascoli Piceno 8 Maggio 2011.


ore 17






Sala Conferenze libreria Rinascita
Piazza Roma 7


Ascoli Piceno




L'omicidio massonico



Dal Mostro di Firenze, a Yara Gambirasio, passando per Erba e Cogne



Ingresso libero e gratuito.





La conversazione con l'ospite proseguirà alla pizzeria Mondo Pizza di Monticelli (prenotazione obbligatoria)




Le idee
suicidi ad assassini
non le contate più.


Roberto Vecchioni.
Lamento di un cavaliere dell'ordine dei rosacroce




ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere

De Andrè
Smisurata Preghiera

sabato 23 aprile 2011

L'omicidio massonico parte 7. Come si occulta la verità.


E cenni sull’omicidio di Carmela Rea.

1. Premessa. 2. L'omicidio di Carmela Rea. 3. Le tecniche di depistaggio. 4. I periti. 5. Gli avvocati. 6. I magistrati. 7. Polizia e Carabinieri. 8. I criminologi. 9. I mass media. 10. Conclusioni.

1. Premessa.
E’ ormai qualche anno che cerco di studiare i delitti rituali della Rosa Rossa e una delle cose che ho cercato di capire di più era come facessero a depistare sistematicamente tutte le indagini.
Che la Rosa Rossa abbia in mano tutta la stampa, la magistratura e gli organi di polizia è evidente; ma è altrettanto evidente che il controllo di questi organi avviene non per cooptazione diretta, ma indiretta e inconsapevole. Non è possibile, infatti, che tutti gli avvocati, gli investigatori, e i giornalisti che se ne occupano siano dentro alla Rosa Rossa, anche perché nella stragrande maggioranza dei casi non hanno né l'intelligenza né la cultura per far parte di un'organizzazione del genere.

giovedì 21 aprile 2011

Il vero motivo della guerra in Libia.


Quale può essere il fil rouge che collega tutti i paesi attaccati – e presi di mira in varie forme - dagli USA e Gran Bretagna con l’aiuto di una serie di ausiliari tradizionali più o meno consapevoli?
Libia, Libano, Siria,Irak,Somalia, Sudan, Iran. Non hanno in comune l’etnia ( Iran è ariano mentre gli altri sono semiti o – Sudan – misti).

martedì 19 aprile 2011

La Massoneria vista da Peter Gomez e Marco Travaglio


Come diciamo da tempo, la massoneria ha un suo linguaggio in codice. Talvolta questo linguaggio è molto complicato da capire, perché richiede conoscenza di cabala, esoterismo, ecc., ma altre volte i messaggi sono veicolati in modo molto preciso sol che si faccia un po’ attenzione a leggere tra le righe.
Sul Fatto Quotidiano tempo fa è apparso un articolo che riproduciamo integralmente, dandone poi sotto la “decriptazione”.


Articolo sul Fatto Quotidiano: I massoni e la legalità

1) Essendomi formato come magistrato ed essendo abituato a sentire parlare di massoneria solo in occasione di indagini più o meno gravi sono sempre stato fortemente diffidente e scettico nei confronti delle varie fratellanze. Non avendo una cultura specifica – ed essendo stato costretto a confrontarmi direttamente con la massoneria a causa di alcune iniziative minacciate o poste in essere contro di me da parte di colleghi massoni – ho iniziato quindi un’attività di studio e di ricerca su libri e siti web.