giovedì 20 ottobre 2011

David Gramiccioli e Ouverture di Radio Ies





Ho lavorato per dieci anni in una radio privata ed è stata una delle cose più divertenti che ho fatto nella mia vita, oltre a fare l’istruttore di body building.

Da qualche anno non ascolto più la radio né guardo la TV. Insopportabili la falsità e le ipocrisie dei conduttori, gli argomenti sempre più stupidi trattati ad ogni ora del giorno, le notizie insignificanti, i pareri di esperti che non sanno nulla e non ne imbroccano una ma continuano a fare gli esperti di tutto.

Ho amato molto, in passato, il personaggio di Jack Folla, la sua voce, le cose che diceva, talvolta con tono un po’ esageratamente forzato o enfatico, ma comunque quasi sempre dai bellissimi contenuti.

Da qualche tempo ho scoperto David Gramiccioli a Radio Ies, con il suo programma che si chiama Ouverture, e da quel momento ho ripreso ad ascoltare la radio, ad alzarmi e fare colazione mentre ascolto il programma del mattino, cosa che non facevo più da anni.

E così ho ritrovato un po’ la magia di Jack Folla.

Gramiccioli infatti parla benissimo, come a suo tempo parlava Jack, e anche i suoi discorsi a volte lo ricordano nei contenuti, ma con una differenza: che David improvvisa, mentre Folla li scriveva prima e quindi la perfezione stilistica di certi suoi discorsi era dovuta a questo fattore.

Gramiccioli invece parla correttamente e fa dei bei discorsi improvvisando.

Inoltre, rispetto a Jack Folla, che era un personaggio bellissimo e leggendario ma inventato, lui è un personaggio altrettanto bello e leggendario ma reale. David infatti rischia effettivamente ogni giorno per le cose che dice, e per gli ospiti, quasi tutti rigorosamente scomodi, che invita alle sue trasmissioni. A suo tempo, mi ha raccontato, si è preso anche un ceffone da Cossiga che lo ha minacciato espressamente. Ed essere minacciato da Cossiga equivaleva a farsela sotto, per chi conosce il sistema, perché in linea di massima significava ritrovarsi suicidati, o finire fuori strada con l’auto.

La sua forza credo sia nell’essere un concentrato di tanti difetti, come Solange. Ed è qui che sta la differenza e la sua forza. Ha infatti le caratteristiche del burino romano, dell’intellettuale, del militante di sinistra e di destra, del complottista, del razionalista, del disilluso su tutto, ma anche di quello che crede ancora che il mondo si può cambiare. Ciascuna di queste caratteristiche, da sole, renderebbero una persona insopportabile, ma unite tutte insieme in una sola persona, la rendono un personaggio affascinante.

Infatti alterna frasi come “ragà mo ci siamo rotti le palle” o “avete rotto er cazzo”, a frasi costruite in italiano perfetto, con citazioni colte che dimostrano una cultura fuori dal comune.

La sua forza maggiore credo stia però nel fatto che riesce a far sentire tutti al centro dell’attenzione, senza sembrare ipocrita. Un giorno che sono stato con lui in trasmissione mi sono sentito coccolato, apprezzato e stimato, ma notavo che si sentivano allo stesso modo anche i membri del suo staff e tutti quelli che avevano contatti con lui.

Un altro suo punto di forza è il distacco e l’equilibrio che riesce a dimostrare anche quando invita personaggi spregevoli come Paolo Attivissimo a confronto con Massimo Mazzucco. Riesce infatti a mantenere gentilezza ed equidistanza, trattando Attivissimo come un essere umano e facendolo sentire a suo agio, nonostante le sue uscite demenziali come “non rispondo alle domande sull’11 settembre perché non ho tempo; a meno che Mazzucco, siccome il tempo è denaro, non faccia un versamento di beneficienza a una qualsiasi organizzazione a sua scelta” (il che, detto da uno che passa il suo tempo a rompere le palle ai complottisti per demolirne le motivazioni, suona ridicolo oltre ogni ragionevole misura).

Gli argomenti che tratta nel programma sono diversi, dalla politica all’economia ai delitti, ma tutti di altissimo interesse sociale. A suo tempo ospitò Gabriella Carlizzi. Massimo Mazzucco gli riconosce il merito di essere stato il primo a introdurlo in Italia. Ha invitato me qualche tempo fa e invita spesso uno dei pochi politici che si occupano di pedofilia parlandone in modo non distorto e depistante, cioè Pier Paolo Zaccai, che per la sua attività politica ha anche pagato un prezzo alto; Zaccai infatti non solo ha rischiato di essere accoppato, ma si è anche ritrovato la solita accusa di partecipare a festini a base di trans e cocaina (accusa che non si risparmia a nessun politico scomodo a cui bisogna mandare un messaggio preciso). D’altronde Pier Paolo Zaccai è uno che ha il coraggio di dire non solo che c’è un collegamento nazionale tra pedofilia e satanismo, ma anche che ci sono 34.000 bambini in italia sottratti alle famiglie, e la metà lo sono senza alcun motivo, solo per ragioni inconfessabili legati a pedofilia e sette, e precisa che “i bambini non vengono tolti di certo a delinquenti, ma alle persone normali, perché dei delinquenti hanno paura, quelli poi si vendicano; quindi vengono sottratti alla gente normale, quella che non ha mezzi per ribellarsi”.

Ma in generale passano dalla sua radio tutti i complottisti, compreso Marco della Luna e molti altri.

Gramiccioli parla di satanismo, pedofilia, scie chimiche, signoraggio, banche centrali, delitti, mostro di Firenze, facendo nomi e cognomi, sciorinando dati, notizie. Dice apertamente che i black bloc sono infiltrati dei servizi segreti, che il satanismo è diffuso a macchia d’olio tra i potenti della penisola, che i delitti rituali sono una realtà, che tutte le stragi sono state organizzate dallo Stato e dai servizi segreti, che destra e sinistra sono un teatrino in cui ognuno fa la stessa parte. Mette a disposizione la sua radio ai deboli e a chi non ha voce per farsi ascoltare, dandogli lo stesso rilievo, anzi forse maggiore, di quello che dà a politici, assessori e persone potenti.

Sa perfettamente che rischia ogni giorno di morire in un incidente stradale, o che forse un giorno lo troveranno suicidato alla spina di corrente di una radio, per rispettare la legge del contrappasso; ed è per questo che invita in trasmissione gente che rischia di essere suicidata o uccisa, come a suo tempo ospitò la Carlizzi, o Zaccai.

Ogni tanto poi fa pubblicità a cellulari o saponette, e dopo aver decantato le qualità di questi prodotti si premura di precisare che è grazie alla pubblicità di questi prodotti che la radio funziona e che si riesce a farla funzionare.

Il programma di Gramiccioli, in effetti, impone una riflessione sul ruolo dei mass media, televisioni, giornali e informazione in sé. Il problema non sono infatti la TV o la radio in sé, ma il come vengono utilizzate. I mass media sarebbero strumenti di informazione meravigliosi, importantissimi per elevare il benessere del cittadino medio; invece, purtroppo, sono utilizzati per disinformare, depistare e fare il lavaggio del cervello alla gente.

Ouverture è la dimostrazione che il problema non è nel mezzo in sé, ma nell’uso che se ne fa, e che esistono ancora degli spazi liberi, nel panorama generale dell’informazione.

Infine, Gramiccioli riesce anche a commuovere, come quando invita una madre a cui hanno sottratto il bambino e mette in sottofondo la canzone “Portami a ballare” di Luca Barbarossa, e alla fine del programma, quando saluta la donna, le raccomanda di imparare a ballare, perché presto il figlio tornerà con lei e allora le chiederà di portarlo a ballare.

Dal momento che oramai da anni le radio si ascoltano anche su internet, chiunque di voi può ascoltare il programma di David Gramiccioli, dalle 7 alle 10 del mattino, a questo indirizzo:

http://www.radioies.it/



23 commenti:

oscillator ha detto...

Se ce ne fosse bisogno, cosa che non credo ma comunque mi sento di fare, voglio testimoniare che averlo conosciuto ed ascoltato alla conferenza di Roma di Luglio per le riprese, mi ha fatto un enorme piacere, pari allo scoprire che finalmente qualche bravo giornalista in Italia e a Roma ancora esiste!
Complimenti ancora a David! Ed anche a Paolo perché David se lo meritava davvero dato che anche a me capita ormai di svegliarmi la mattina ed ascoltarlo.
IN GAMBA RAGAZZI!!!

Anonimo ha detto...

io lo ascolto da ormai due anni visto che mi alzo alle 6 per fare le pulizie, mi piacciono molti dei suoi temi, ma lui lo trovo un Bullo e non mi piace come tratta gli ascoltatori. Sovente quando non si è daccordo con lui ti dice apertamente di non ascoltarlo o che sei un microfallico (la sua battutona preferita), un deficiente, un coglione. Una volta dopo un mio sms m'ha detto che mi paga qualche giornale e che sono una merda... A me?? a malapena me paga quei due spicci la ditta mia!.. roba da matti.

Poi alcuni interlocutori li tratta a pesci in faccia arrivando ad umiliarli e a urlargli contro. Anche oggi con Attivissimo , chi segue Gramiccioli da tempo, ha intuito tutta la sua falsità nel fingersi equo (fermo restando che Attivissimo è una testa di minchia a giudizio del sottoscritto).

La cosa più grave, è che sprigiona violenza in ogni sua parola, fosse per lui darebbe la pena di morte anche al bambino che a rubato la marmellata e tratta il suo compagno d'avventura come un cretino di 12 anni senza fargli dire dire ciò che pensa, alla Costanzo.
Poi non voglio soffermarmi sul suo egocentrismo. A sentir lui è l' unico al mondo che fa questo e fa quell'altro, l'hanno votato milioni di persone col Delfino, ecc, ecc.. è insopportabile Paolo!

Lui dice di essere Pavoliniano, ma a me sembra semplicemente un gran fascista che ha trovato un modo per venir fuori dal mucchio (ci prova e ci riprova ad essere un capo popolo, prima col Delfino, ora col MIV)
Insomma, va bene gli argomenti che tratta, va bene la lacrimuccia ogni tanto (certo è facile quando fai sentire un bimbo che piange e soffre perchè non ha da mangiare), però Paolo non me la menare col Gramiccioli perchè è uno dei più coatti che ci sia al mondo! Se imparasse un pò d'educazione e rispetto per il prossimo in quanto prossimo farebbe un grande passo in avanti.

(io cmq lo chiamo simpaticamente "Er Pajata")

ciao Pà

Anonimo ha detto...

Sono contenta di venire a sapere che c'è un Art Bell anche in Italia, è proprio la notizia che aspettavo. Ascolterò la sua Ouverture, anche se Coast to Coast AM ha l'indiscutibile pregio dell'atmosfera... notturna!
:-)

Costanzo ha detto...

L'ho ascoltato oggi per la prima
volta, sono rimasto piacevolmente sorpreso per come ha condotto la trasmissione Mazzucco Vs Attivix.

GG ha detto...

A proposito dei bambini scomparsi, volevo raccontare questa cosa strana che mi è successa qualche anno fa. Ero a Roma Termini con mio figlio che all'epoca aveva circa sei anni. Mi trovavo in una sala d'attesa poco frequentata (non so indicare quale perché non me lo ricordo), mentre ero in attesa del treno per Velletri. Sono stata avvicinata da una signora etiope di una cinquantina d'anni, vestita in modo elegante e ricoperta di gioielli d'oro, che ha voluto sapere il mio nome, il nome di mio figlio e poi ha cominciato a raccontarmi una strana e inverosimile storia di una sua amica in Africa, il cui figlio era stato rapito e portato su un albero da una scimmia. Io e mio figlio abbiamo ascoltato senza commentare. A un certo punto, questa signora mi ha offerto un cappuccino al bar. Dopo questa proposta, ovviamente ho rifiutato e sono letteralmente scappata via insieme a mio figlio.

Anonimo ha detto...

caro Paolo ti sbagli, non so da quanto lo scolti, fai passare ancora un po' di tempo, prima di dare giudizi a dispetto di quello che sembra, questo conduttore non è quello che tu hai descritto! magari possiamo far passare 2 anni e riparlarne!!!

harlock ha detto...

Potrà anche scrivere cose giuste e coraggiose, ma non avrà mai il mio apprezzamento uno che ha come modello il fondatore delle Brigate Nere, parla di ordine e disciplina e sostiene che tutti i profughi della guerra in Libia ora se ne devono tornare a casa! Il tuo, Paolo, mi sembra un elogio incondizionato e un po' impulsivo.
Con tutta la stima per te e per la tua attività di indagine, da chi ti legge da oltre 3 anni.
Harlock

Anonimo ha detto...

lo criticano e lo ascoltano. bell'esempio di coerenza.... se trovate di meglio fatemelo sapere... Prof

Anonimo ha detto...

@ prof (paolini immagino)
la coerenza c'entra poco, si può seguire la trasmissione per le tematiche e non essere mai completamente d'accordo col conduttore, la cui forza deriva proprio dalle tematiche trattate non certo dal modo con cui se ne occupa.
Tra l'altro il fatto che non ci sia di meglio non è una giustificazione (lo dice Gramiccioli stesso che a votare per il meno peggio si ha un'italia dei meno peggio)

in ogni caso anche se lo critico come persona
spero che continui sempre con la sua trasmissione, che nell'ambito radiofonico è unica e come ho già detto non è tanto l'atteggiamento da bullo quanto la violenza che predica anche inconsciamente.

Tante volte ad esempio sarei invogliato ad andare a qualche sua iniziativa o a partecipare più attivamente in certe cause, ma ho paura che ci sia il pericolo che se dico una cosa che non gli sta bene mi tratti a pesci in faccia come fa con tutti.. sarò coglione io per carità, ma mi piacciono altri tipi di persone

@oscillator
OT. quando è possibile vedere la convention del 15 a tuscania? sono molto interessato. grazie

Anonimo ha detto...

conosco D. Gramiccioli personalmente, ho letto i vostri commenti. David è una persona meravigliosa che ancor prima di pensare a lui pensa al bene delle persone, e vuole bene a tutte le persone che incrociano il suo cammino. A me personalmente mi è stato accanto,ascoltandomi per quanto riguarda mio figlio. E' una persona davvero meravigliosa e se lo conosceste davvero di persona non parlereste in questo modo. francesca

Sonia ha detto...

Ragazzi,Mi chiamo Sonia e ascolto da un paio d'anni Ouverture.
Conosco David, e non posso far altro che confermare le paole del Sig. Franceschetti,David,è un ottimo giornalista,scomodo forse,ma esemplare,per ciò che dice e per come dà le notizie.
Franceschetti,ha altresì ragione,quando dice,che pur di dire la verità rischia di farsi male....e questo è sotto gli occhi di tutti.
David,è un ragazzo dal cuore d'oro,disponibile ad ascoltare e trattare le problematiche,che non solo sono alla ribalta,tramite la stampa,ma che gli vengono proposte,anche da anonimi ascoltatori.
Tutti bravi a criticarlo,con dei falsi nomi,con dei nick,lui ci mette la faccia,quando attacca qualcuno......quando dà dei microfallici a qualcuno......e vorrei dire a chi lo ha criticato per queste cose,che basterebbe leggere tra le righe,credo sia una provocazione,come dire,ascoltami e comprendimi,prima di aprire bocca.....ma lui ripeto,ad ogni attacco si firma David Gramiccioli!
Anche io ho avuto ed ho ancora,qualche divergenza,siamo diversi d'altronde ed è chiaro,che non si può essere d'accordo con tutto...basta parlare chiaramente in faccia e tutto si risolve.
Io ho pianto a teatro...piango a volte quando si toccano certi argomenti in radio e credo che non tutti possano riuscire a commuovere come lui....per un solo motivo,lui ci mette il cuore in quello che fà e chi lo ascolta lo percepisce,lo ammiro moltissimo e vi chiedo....se volete criticarlo,fatelo mettendoci la faccia.
A presto,SOnia

Anonimo ha detto...

Condivido perfettamente il pensiero espresso da Paolo Franceschetti nei riguardi del giornalista David Gramiccioli, che ho avuto il piacere di conoscere di persona. Mi dissocio totalmente dalle offese, insinuazioni e maldicenze di chi ha commentato perchè vuol dire che non conosce veramente David. E' un professionista, un uomo che ha messo totalmente a disposizione la sua onestà intellettuale per il prossimo e le verità scomode di cui non si parla. La sua non è una battaglia personale ma per la collettività, cuore ed anima lo distinguono dagli altri.
Ascoltate tutti la trasmissione e ve ne renderete conto.
Auguri Ouverture!
Romina

Anonimo ha detto...

so che nessuno mi risponderà , ma provo lo stesso a dire la mia.
Il giornalista, in questione tutto pare fuorchè un giornalista, le sue parole non sono chiare per es, in questo stralcio parla di una donna a cui hanno sottratto i figli, si lamenta ma non spiega quali sono e come sono andati i fatti, parla in maniera generale di stati d'animo di sensazione e non di fatti.
Altro punto non chiaro , non penso si possa parlare di immane emergenza, dico dal punto di vista, numerico, chiaro che dal punto di vista personale si tratta di immenso dolore, ma dal punto di vista generale no, siamo difronte a , 34000 bambini sottratti ogni anno non sono la fine poichè stiamo parlando di una popolazione di almeno un milione di bambini, e quindi se questo è il numero stimato mi pare evidente che per la legge dei numeri non siamo di fronte a un fatto inaudito, come dire che in italia ci sono 2000 omicidi all'anno, se si confronta a una popolazione di 60 milioni di abitanti vi renderete conto che il dato è molto basso.

Anonimo ha detto...

@SOnia
la firma in un sms o in internet lascia il tempo che trova non credi? David è un personaggio pubblico e avendo i pro e i contro di questo status, è giusto che parli per lui, non potrebbe essere altrimenti. Tu invece ti sei firmata sonia, ma potresti chiamarti romina, simona, gianni, gargiulo, e magari la tua testimonianza essere inventata, ma non mi sogno di dirti che sei una cretina, una scema o simili solo perchè non sono daccordo con te.

Forse è un problema mio, ma trovo molto importante come si tratta il prossimo, io credo che sia la base del cambiamento che noi tutti auspichiamo e ogni giorno spero che David trasmetta anche questo per radio

oscillator ha detto...

@oscillator
OT. quando è possibile vedere la convention del 15 a tuscania? sono molto interessato. grazie



In merito alla conferenza del 15 a Tuscania, abbiamo trovato delle condizioni di luce realmente critiche, con il risultato di avere un video di scarsissima qualità, per cui abbiamo deciso di fare un podcast con audio solo da poter scaricare.
Stiamo valutando di metterlo anche su youtube, ma con immagini fisse. Avrete notizie in merito. Saluti!

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

X ANONIMO DEL 22/OTT/11. 22:47;

Dipende da che dipende da come guardi
il punto della tua prospettiva,tu dici che il 3,4% di bambini sottratti
non e poi molto, bene ora diciamo che
se un farmaco avrebbe effetti collaterali devastanti al 3,4% dei suoi pazienti andrebbe bene poi che non e poi molto,e questo tra altro
succede da verro purtroppo.

Lo so che dirai che centra ma pensaci bene se questa e una cosa buona x tutti noi,se vogliamo uscire da questa societa in decadenza,questo ed altro non ce lo possiamo permettere.

In ultimo, cosa diresti se i piloti di aerei-passeggeri, farebbero 9 atterraggi su 10 perfetti e quel 10% non riuscito si schiantasse,con tutte le conseguenze del caso,vedi che siamo sempre li, tutto dipende da come guardi il mondo,citando una famosa canzone.

Siamo persone e non numeri statistici da controbilanciare.

CIAO.

CDD.difendiamolademocrazia ha detto...

Nel blog del CDD Comitato Difendiamo la Democrazia tutti e sei gli spezzoni audio/video della intervista a RADIO IES .
http://www.paoloferrarocdd.blogspot.com/

Una completa prima discovery ... contro le consorterie e massonerie trasversali . che chiama a raccolta il paese per una opposta trasversale alternativa democratica .
http://www.paoloferrarocdd.blogspot.com/

1. http://www.youtube.com/watch?v=WdHCLhbQZpk&feature=player_embedded#!

2. http://www.youtube.com/watch?v=G9qCaQVUZeI&feature=player_embedded

3. http://www.youtube.com/watch?v=IdxIv-q9S14&feature=player_embedded

4. http://www.youtube.com/watch?v=6_KxsHZFciY&feature=player_embedded

5. http://www.youtube.com/watch?v=vzzcOq0JZLw&feature=player_embedded

6. http://www.youtube.com/watch?v=7mmcDuNnfKY&feature=player_embedded

Anonimo ha detto...

Signor Franceschetti, è stao nominato!!!

http://complottismo.blogspot.com/2011/10/paolo-franceschetti-e-lalimentazione.html

anche la S.V. è salita agli onori degli altari del complottismo!!!

ahahahahahahahahahahahahah

Scherzi a parte, come possiamo tutti vedere, hanno aspettato tanto tempo per attaccare Paolo con l'argomento più "fantasioso", nonostante lo hanno da sempre monitorato. Di centinaia di articoli su Massoneria, Rosa Rossa e le loro porcate visibili e meno visibili, hanno aspettato questo momento per screditare con la solita tecnica trita e ritrita...

Continuamo a sostenere Paolo e Solange nella loro opera di denuncia di questo schifo, sicuri che alla fine NON PREVALEBUNT!!!

guy fawkes ha detto...

Io ascolto David da tanti anni. Le critiche che vengono mosse nei suoi riguardi sono rispettabili, però vorrei ricordare a tutti i detrattori di Gramiccioli che una persona deve essere valutata nella sua interezza e non perchè su alcuni argomenti ha delle posizioni diverse.
Per quanto riguarda l'essere Pavoliniano vorrei che prima di criticare si leggesse la storia di quest'uomo che muore per ciò in cui credeva giusto o sbagliato che fosse, uomini che non esistono più. E' questo che piace a David non le sue idee ma la coerenza e il coraggio che và comunque rispettato anche in un nemico.

Anonimo ha detto...

Ascolto RadioIes da poco tempo, ma come Paolo ho sentito una trasmissione come Overture speciale, così come speciale è il suo conduttore pur non conoscendolo. Credo che ormai basti poco per capire una persona com'è. Fidarsi del proprio istinto e della propria ragione per sentire che quando si parla di problematiche con inteliggenza, sensibilità verso i più deboli, con competenza, con rispetto. Ecco, tutto questo mi sento di dire e a Paolo un grazie immenso perchè da quando ho cominciato a leggere il suo blog, ho potuto sentire che che molte cose che già pensavo, ma erano sfumature, sensazioni, quasi percezioni di una certa realtà, ora sono chiare e posso condividere il mio pensiero con lui! Un grazie davvero grande! Nadia.

Anonimo ha detto...

si Nadia, però prima di parlare di intelligenza impara a scriverla

Ilaria ha detto...

E' un anno circa che ascolto Ouverture e recentemente ho avuto modo di conoscere David personalmente, i due incontri avuti con lui hanno confermato l'opinione che mi ero fatta ascoltandolo, di una persona che fa informazione vera, sicuramente scomoda per tanti ma sincera e rispettosa per noi ascoltatori che ritengo abbiamo il diritto di conoscere le verità, anche quelle scomode.
Sento molta gente che dice sempre voglio la verità, ma quando questa non piace deve trovare un pretesto per attaccarla;allora il modo in cui è stata detta non va bene, i toni troppo esasperati, attacchi troppo diretti, ecc....;
David da spazio a tutti per esprimere le proprie idee e se non condivide è giusto che lo dica, esattamente come è giusto farlo noi con lui quando non condividiamo senza timore e cattiva educazione come a volte mi è capitato di ascoltare.
Ilaria

Anonimo ha detto...

Con tutto il rispetto il quadro che fai di Gramiccioli mi sembra molto superficiale ... o lo conosci bene e sei un suo caro amico (quindi ne tessi le lodi) oppure lo conosci troppo poco, in tal caso ti consiglio di scavare un pochino (basta poco) nella sua storia.
Personalmente l'ho conosciuto una quindicina di anni fa quando "urlava" di calcio tutti i giorni in una radio aizzando folle ad andare a fare scontri allo stadio da becero capopopolo, al tempo frequentava quel che di peggio c'era nella malavita romana, tutti questi bei personaggi lo rispettavano il che è tutto dire.
Dice cose giuste ora?
Sinceramente quando Bush parlava di pace nel mondo poteva anche dire cose fantastiche ma la mia attenzione non gliela davo come non la dò a questo squadrista.
mi scuso per i toni

saluti Max