giovedì 29 settembre 2011

L'omicidio rituale della Chiesa cattolica. Parte prima.



Ovvero: Breve storia della massoneria da Cristo ai nostri giorni.


Paolo Franceschetti


1. Premessa. Le domande irrisolte sugli omicidi rituali e il mezzo metro mancante.
2. Il delitto di Carmela Melania Rea, a Monte San Giacomo.
3. Le origini del cristianesimo e della massoneria. Cristianesimo, Fratellanza bianca, Fratellanza nera.
4. Il Cristo cattolico, il Cristo massonico, il Cristo vero.
5. Fratellanza bianca e Fratellanza nera da Costantino al 1900.
6. Il messaggio del Cristo cattolico e il messaggio del Cristo giovannita.
7. Il mezzo metro mancante. Gli omicidi rituali cattolici.
8. Bibliografia ragionata.



1. Premessa. Le domande irrisolte sugli omicidi rituali e il mezzo metro mancante.

Due anni fa scrissi “Breve storia della massoneria dal 1300 al Trattato di Lisbona”. La mia ricerca partiva dal 1300 perché era difficile capire come stessero le cose prima di quella data, mancando qualsiasi fonte scritta di origine certa; e finiva con alcune domande lasciate senza risposta.



Poco tempo dopo scrissi “Il mistero dei Rosacroce e la Rosa Rossa”, dove molte altre domande rimanevano senza risposta. In particolare la domanda che più mi assillava, la più urgente a cui ho cercato di dare una risposta in questi anni, è come si conciliasse il messaggio di Cristo con le teorie e i metodi della Rosacroce nera, o deviata, della Golden Dawn – Rosa Rossa.

Molte delle domande che mi ponevo in quell’articolo oggi hanno avuto una risposta.

In questi anni, oltre a studiare, ricercare, parlare con studiosi di vari settori, ho tenuto a mente alcune frasi, alcuni particolari, e alcune circostanze, che mi avevano incuriosito e di cui lì per lì non capivo il senso; capivo però che il senso c’era, e che dovevo cercarlo, e che quando l’avessi trovato altri dubbi mi sarebbero stati svelati.

Vediamo quali cose non quadravano, e quali conti non tornavano.

1) In primo luogo se esiste una organizzazione così potente – come la Rosa Rossa – da organizzare stragi come quella del Mostro di Firenze, o quella di via Fani, con la complicità dello stato e la partecipazione di uomini delle istituzioni, allora deve per forza esistere qualche altra organizzazione che si contrappone ad essa. Se infatti la Rosa Rossa fosse l’unica organizzazione operante sullo scenario nazionale e internazionale, essa non avrebbe altri rivali e non avrebbe necessità di operare nell’ombra. Sicuramente quindi esistono altre società segrete che ad essa si oppongono e con essa in rivalità, ma era necessario identificare quali.

2) L’altra cosa che in questi anni ho digerito con difficoltà è la simbologia cristiana nella massoneria. Se infatti la massoneria è in lotta titanica con la Chiesa cattolica da secoli, mal si spiegano i continui riferimenti a santi e personaggi biblici in tutta la ritualistica massonica. Ancor meno me li spiego nei vari delitti rituali.
Basti pensare che San Giovanni è il santo di riferimento della massoneria tradizionale, ma anche di varie società segrete, ordini cavallereschi, ecc., come la Golden Dawn, i Templari, i Rosacroce, i Cavalieri di Malta e ovviamente gli Ospitalieri di San Giovanni.
Assurdo – almeno a prima vista – appare il fatto che in molte logge si apra il Vangelo di San Giovanni, e in altre quello di Luca. Peraltro appare contraddittorio iniziare i lavori di loggia con il vangelo aperto, e proclamare che la massoneria non si occupa di religione.

3) Molte cose non mi quadravano anche nella simbologia riscontrabile in alcuni omicidi. Se in alcuni di essi si riscontra una chiara simbologia massonica, in altri ve ne era una che pareva del tutto opposta.
Ad esempio:

- Nel delitto di Erba abbiamo Rosa Bazzi e Olindo Romano, che uccidono il piccolo Youssuf, Valeria Cherubini e Raffaella Castagna, quindi simbolicamente abbiamo la Rosa che uccide Gesù e un cherubino.

- Maria Geusa (Maria madre di Gesù) a Città di Castello, viene uccisa da Giorgio Giorni il 6 aprile 2004.

- Nel delitto di Cogne abbiamo Anna Maria che – nel gran Paradiso, vicino al Monte Rosa – uccide Samuele, e dopo aver ucciso Samuele partorisce Gioele. Il riferimento biblico e massonico è chiaro: nella Bibbia infatti abbiamo infatti il libro di Samuele, ove si dice che Samuele era un giudice, la cui madre si chiamava Anna Maria; proprio dopo il libro di Samuele viene quello di Gioele, che è il personaggio biblico che annuncia l’alba di un nuovo mondo per Israele e per la stirpe di Davide.

- Nell’omicidio di Gravina di Puglia abbiamo la morte dei due figli, Ciccio e Tore (Francesco e Salvatore, e Salvatore è Gesù).

In altre parole, in questi delitti c’è una simbologia per la quale sono riconoscibili simboli della religione cattolica sopraffatti da simboli massonici.

In altri delitti però i conti non mi tornavano e la simbologia appariva invertita; pur essendo chiaramente delitti rituali (cosa che si riconosce non tanto dalla simbologia, quanto dalla sistematica opera di depistaggio da parte degli inquirenti, dai velocissimi insabbiamenti ad opera di periti e inquirenti), non riuscivo ad identificare quale tipo di rito fosse stato consumato e quale fosse il suo significato.

- Così, nella serie di delitti di cui abbiamo parlato nell’articolo “Dodici donne, un solo assassino”, non mi convinceva il fatto che non fosse identificabile una Rosa unica che accomunava tutti gli omicidi, ma al contrario venivano uccise alcune donne di nome Rosa e altre il cui nome echeggiava simbologie massoniche (nell’elenco occorre comprendere oltre a Lucia Rosa, anche Tea Stroppa, perché Tea è nient’altro che una varietà di rose; abbiamo poi la morte di Fernanda Durante, e dobbiamo ricordare che Durante è il vero nome di Dante Alighieri). Particolare che mi colpì è che l’uomo che venne identificato come l’assassino era il braccio destro del Cardinale Marcinkus.

- A Mazzo di Rho, Cristina Messina viene uccisa da Pietro Amariti, il quale poi si suicida. Quindi qui, dal punto di vista simbolico, abbiamo Pietro (il primo papa della storia ufficiale del cristianesimo) che uccide Cristo il Messia.
Se non fosse per lo scenario in cui si svolge il delitto (Rho è l’iniziale di Rosa) non riuscivo a capire perché metaforicamente Pietro dovrebbe uccidere Cristo, specie considerando che Cristo, simbolicamente, rappresenta anche talvolta la Rosa Rossa.

- Tra i delitti esteri, mi ha sempre particolarmente colpito la simbologia nei delitti del cannibale di Milwaukee. Il cannibale serial killer si chiama Jeffrey Dahmer (il nome Jeffrey significa Goffredo, e Goffredo di Buglione è colui che, secondo la leggenda massonica, creò il 18esimo grado della massoneria, quello di Cavaliere Rosacroce, mentre Dahmer, o Dahmanur o Damahntur è la città in cui Cristian Rosenkreutz studiò più a lungo); costui dopo aver ucciso (e mangiato) 17 persone, viene ucciso a 33 anni da un certo Christopher Scarver (Cristoforo, ovverosia portatore di Cristo).

- Più in generale però molte vicende relative a serial killer, da Donato Bilancia e Michele Profeta, per passare all’estero con David Berkowitz (che si proclamava “figlio di Sam”) hanno simbologia rosacrociana-davidica-ebraica.

Un’altra cosa che mi aveva molto colpito in questi anni era l’assoluto disinteresse di alcuni studiosi cattolici per i delitti rituali. Anche cattolici fondamentalisti, sempre ansiosi di accusare gli ebrei di tutti i mali del mondo, quando ebbi modo di parlare con loro dei delitti rituali massonici, bollarono la cosa come sciocchezze; eppure la maggior parte dei delitti rituali hanno una chiara simbologia biblica ed ebraica in particolare, e le società segrete si rifanno tutte alla Cabala e alla cultura ebraica; soprattutto, per decodificarli, è molto importante conoscere l’alfabeto ebraico e la lingua ebraica. Mi aspettavo che alcuni di loro prendessero la palla al balzo per avere un argomento in più per accusare gli ebrei, e invece ho riscontrato uno strano disinteresse in merito, quando non mi hanno accusato dichiaratamente di essere paranoico. Il che, provenendo da persone esperte in società segrete e storia della massoneria, mi è apparso quantomeno anomalo.

Infine, un episodio curioso mi accadde circa due anni fa. Un esponente della P2, che a suo tempo era inserito nelle famose liste trovate a Castiglion Fibocchi a casa di Gelli, conoscente di mio padre e della mia famiglia, venne a tenermi un curioso discorso dicendomi: “Dove vuoi arrivare? Lo sai che non arriverai da nessuna parte, vero? Quando qualcuno è ad un metro dalla verità, noi gli consigliamo di fuggire a gambe levate; tu sei a mezzo metro, devi fuggire ancora più velocemente”. Io, lì per lì, non percependo la minaccia e scambiandola per un consiglio, risposi: “Perché me lo dici ora? Se venivi due o tre anni fa a dirmi che eravate dappertutto, che controllate tutto, magistratura politica polizia economia, non mi sarei imbarcato in questo casino. Ma ora che alternative ho? Sono già tre volte che scampo alla morte per un soffio, e tu sai che ce ne sarà una quarta, perché conosci le regole della tua organizzazione”. Lui mi guardò calmo e rispose: “No, non ti uccideremo, perché quello non è il nostro metodo; è il metodo della massoneria deviata”. Risposi: “Ma scusa, io mi occupo solo di massoneria deviata. Allora perché dovrei smetterla se tanto non mi ucciderete? Cosa dovrei temere?”.

La sua risposta lì per lì non la capii. Mi disse che sbagliavo, che il problema era la Chiesa cattolica, e che loro facevano solo ciò che la Chiesa faceva da millenni. “Sbagli a vedere tutto il male nella massoneria. E’ l’uomo che è deviato. Esistono – mi disse – i carabinieri deviati, la magistratura deviata, la polizia deviata, la guardia di finanza deviata, e i preti deviati. Non esiste la massoneria deviata ma solo l’uomo deviato. E la prima deviazione è la Chiesa”.
Ne è seguito un discorso che, dato il mio stato confusionale di quel momento, non ricordo, ma che comunque era incentrato sulla Chiesa cattolica.
Mi sono domandato fino ad oggi che attinenza avesse un discorso storico-teologico intorno alla Chiesa cattolica nel contesto di una minaccia come quella che mi stava facendo.
Al contempo ho avuto sempre la chiara percezione che mi stesse dicendo qualcosa che io lì per lì non riuscivo a capire del tutto, mancandomi quel “mezzo metro” di cui mi aveva parlato e che mi ripeté quando ci lasciammo: “Ricordati... sei a mezzo metro!”.

In questi anni ho cercato di capire a cosa alludesse con quel “mezzo metro mancante”.


2. Il delitto di Carmela Melania Rea, a Monte San Giacomo.

La necessità di approfondire storicamente le vicende massoniche anteriori al 1200 è nata soprattutto con il delitto di Carmela Rea, su cui devo soffermarmi un po’ più a lungo.
Un mio amico esperto in delitti rituali mi disse che, simbolicamente, insieme al delitto di Yara Gambirasio e Sarah Scazzi, i tre delitti ricomponevano e ricostruivano metaforicamente il dipinto della Nascita di Venere del Botticelli.

Carpeoro, relativamente al delitto di Yara, aveva identificato con la sigla MR la scritta sul corpo di Yara. Secondo lui tale sigla poteva identificare l’assassino; successivamente però, alla luce del delitto Rea, si ipotizzò che invece potesse essere la sigla della prossima vittima.
Telefonai a Carpeoro esponendogli la tesi del mio amico e lui disse: “Sì, in effetti potrebbe essere, perché il corpo di Carmela Rea è stato deposto a Monte San Giacomo, e la conchiglia che è dietro a Venere è proprio il simbolo di San Giacomo”.

A questo punto ero più confuso di prima.
Il collegamento tra i delitti e il quadro della Nascita di Venere era abbastanza plausibile. Del resto è accertato che i quadri di Botticelli hanno una simbologia particolare, di tipo rosacrociano, e sono interpretabili correttamente solo in quella chiave. Così come è certo che la Rosa Rossa prenda spesso come punto di riferimento i quadri del Botticelli (come abbiamo detto nell’articolo “La primavera del Botticelli e i delitti del Mostro di Firenze”).
Mi domandavo però cosa c’entrasse San Giacomo in tutto questo pamphlet cristiano massonico.
In una conversazione con un mio conoscente massone, il discorso cade sul delitto di Carmela Rea e lui mi disse: “Ah, allora se sei interessato alla simbologia di questo delitto, sei arrivato finalmente a capire San Giacomo”.
“Veramente no, sto ancora cercando di capire”, rispondo.
A quel punto lui si chiude in una sorta di mutismo limitandosi a dire: “Allora devi ancora studiare molto e capire l’importanza di San Giacomo”.


3. Le origini del cristianesimo e della massoneria. Cristianesimo, Fratellanza bianca, Fratellanza nera.

Tutto inizia l’anno 0 dell’era cristiana. La tradizione cristiana in questi secoli ha tramandato la vicenda di Cristo, un ebreo messo a morte dagli stessi ebrei, il quale era venuto al mondo per portare la parola di Dio. Egli morì in croce ma il terzo giorno risuscitò, per poi ascendere al cielo e sedere alla destra del padre. La Chiesa cattolica si ritiene l’unica depositaria del messaggio di Cristo e dell’interpretazione dei vangeli; messaggio che deriva in larga parte dal pensiero di San Paolo e San Pietro, considerato il primo papa della storia e vero successore di Cristo.

I Rosacroce originari ritengono che la verità sia un’altra.
Cristo era un ebreo della comunità degli Esseni; egli era venuto per portare un messaggio ben preciso, di unità di tutte le religioni; si trattava di un messaggio che non riguardava ebrei o romani, ma qualunque religione e qualunque razza. Il suo messaggio fu da taluni non accettato; da altri fu completamente trasfigurato e trasformato in un messaggio di odio e di intolleranza verso le altre religioni.
I Rosacroce originari portano un messaggio di pace, studiano la Bibbia ma anche le Bhagavad Gita, il Corano, i Sutra buddhisti, ritenendo che la verità sia una e l’amore debba essere universale, e non richieda eccezioni nei confronti del nemico, del delinquente o, peggio ancora, di chi appartiene a religioni diverse.
Il vero rosacroce infatti trascende le varie religioni, e non a caso alcuni dei rosacroce più famosi erano anche sufi, massoni, e induisti o buddhisti al tempo stesso.
Dante Alighieri era un rosacroce, un templare, ma anche un sufi, a quanto scrive Gabriele Mandel (altro sufi e rosacroce al tempo stesso).
Molti rosacroce attuali, infatti, si riconoscono dal fatto che hanno dimestichezza contemporaneamente con la Bibbia e con le scritture induiste, buddhiste ed islamiche.

Tra coloro che hanno seguito il messaggio di Cristo come messaggio universale e trascendente le varie religioni, nei secoli (e fin dai primi anni dalla venuta di Cristo) si è distinto un filone che riteneva legittimo impugnare la spada pur di arrivare all’unità di tutte le religioni e di tutte le razze.
Questo terzo ceppo (che chiamerò per semplificazione Rosacroce nera, in contrapposizione alla Fratellanza bianca del secondo gruppo) era caratterizzata dall’essere in aspro conflitto con la Chiesa cattolica romana che era vista come un’usurpatrice e una falsificatrice del messaggio cristiano.
Questa Fratellanza nera – vista da un’ottica moderna e al di fuori degli schieramenti - era caratterizzata dall’essere tendenzialmente accomodante verso la Fratellanza bianca; entrambe si ritenevano accomunate infatti da un’ideale comune, abbattere col tempo il dominio romano e restaurare la verità sulla figura di Cristo.
Entrambe poi si ritengono portatrici di luce e verità, in contrapposizione all’oscurantismo e alla falsità della Chiesa cattolica.


4. Il Cristo cattolico, il Cristo massonico, il Cristo vero.

Le cose non sono però così semplici come le abbiamo descritte.
La mia è una semplificazione, e come tutte le semplificazioni pecca per difetto e contiene qualche errore.
A voler approfondire la questione, infatti, c’è da sviscerare in profondità la figura di Gesù Cristo, per cercare di capire come stiano effettivamente le cose.
Tutto il problema, ovverosia tutte le varie correnti che ancora oggi combattono tra loro, nascono e vivono in questi secoli avendo come perno di tutto la verità sulla figura di Cristo.

Alcuni sostengono che Gesù era in realtà il vero re dei Giudei, che portava un messaggio di guerra e non di pace, per ribellarsi all’usurpatore romano. Questa è la tesi grosso modo presente nel famoso libro di Baigent, Leigh e Lincoln, “Il Santo Graal”, che poi ispirò il “Codice Da Vinci”, o nel testo di James D. Tabor, “La dinastia di Gesù”.

Altri sostengono che il vero Cristo portava un messaggio d’amore assoluto, trascendente le varie religioni, e tale messaggio è stato in parte manipolato o frainteso, soprattutto perché egli non aveva alcuna intenzione di fondare una nuova religione.

Altri ancora sostengono che all’epoca dei Vangeli ci fossero due Gesù, o meglio due Messia; uno era il Messia Davidico, discendente dalla stirpe di Davide, che voleva rivoltarsi ai Romani e che fu crocifisso – dai Romani e non dagli ebrei – con la scritta “questi è il re dei Giudei”; egli era il Messia che diceva “sono venuto a portare la spada” e “vendete il mantello e comprate una spada”.
L’altro era il Messia sacerdotale che insegnava l’amore, il Messia del “porgi l’altra guancia” e di “scagli la prima pietra chi è senza peccato”.

Quando il messaggio di Cristo divenne troppo diffuso e troppo potente per essere fermato, essendosi esteso anche nell’attuale Europa, Roma decise di fare la cosa più intelligente: appropriarsi del messaggio di Gesù, stravolgerlo e prendere solo la parte che a lei faceva comodo (quella che va dai 29 ai 33 anni di Cristo, tacendo tutto ciò che successe prima di quell’età e inventandosi l’ascensione al cielo) e proclamare quella cristiana l’unica vera religione esistente tra tutte, facendo di Cristo stesso una divinità.
I 4 vangeli così come li conosciamo sono stati o una manipolazione dell’originario messaggio di Cristo (ove i riferimenti al prendere la spada sono strumentali alle successive morti e stragi che verranno perpetrate in nome di Cristo), o forse sono il risultato della riunione di due figure distinte: la storia del Messia spirituale e la storia del Messia davidico.

Se poi è vero che ci furono due Messia, due Gesù quindi, e che uno sia San Giovanni e l’altro Gesù stesso, oppure se Gesù avesse un gemello (come sembra suggerire la simbologia presente a Rennes-le-Chateau); se sia vero che Gesù sopravvisse alla morte e approdò in Britannia oppure, come dicono altri, sia andato in India e sia morto in Tibet; oppure se sia vero ciò che dice la Chiesa cattolica, che Cristo morì a 33 anni e ascese al cielo, non sta a noi dirlo e, per la nostra ricerca, la cosa non è neanche così importante. In teoria la ricerca è affascinante, ma in genere non porta mai a conclusioni certe perché le notizie sono così confuse, discordanti e frammentarie, che alla fine della ricerca, come dice Harold Bloom nel suo libro “Gesù e Yahvè”, il ricercatore finisce unicamente per trovare se stesso.
Gesù, scrive Bloom, è “uno specchio concavo in cui tutto ciò che vediamo sono distorsioni della nostra stessa immagine”.

La nostra ricerca serve invece per capire i delitti rituali. Quel che per noi è importante, e che ci interessa in questa sede, è che fino al 300 d.c. circa, abbiamo schematicamente tre gruppi di “Cristiani”:

1) a Roma quelli che poi fonderanno la Chiesa cattolica romana;

2) a Gerusalemme quelli che fanno capo a San Giacomo che, come dicono anche gli Atti degli apostoli, fu il reggente della Chiesa di Gerusalemme fino al 62 d.c., momento in cui Roma iniziò a perseguitare gli ebrei e distrusse poi il tempio di Gerusalemme (nel 70 d.c.).

3) Un terzo gruppo aveva raggiunto la Francia attuale (se poi la raggiunse subito dopo la morte di Cristo, o dopo la distruzione del Tempio di Gerusalemme, a noi importa poco).


Dopo la distruzione del Tempio di Gerusalemme e successivamente, dopo la proclamazione della religione cristiana come religione ufficiale dell’impero romano, i seguaci del messaggio cristiano che dissentivano da Paolo, e che vedevano nel vangelo di Giovanni il fulcro della loro dottrina, entrarono in clandestinità.
Dai Giovanniti nascono quindi i Rosacroce, i Templari e la maggior parte delle società segrete di stampo occidentale. Il che spiega perché Massoneria, Rosacroce, Templari, Cavalieri di Malta, ecc. festeggiano tutte San Giovanni.
Alcuni di essi si ritengono discendenti dalla stirpe di Davide, e quindi ritengono San Giacomo un personaggio centrale della loro storia. E’ da questo ceppo che nasce la cosiddetta Rosacroce nera, quella che legittima omicidi e guerre pur di reinstaurare il regno di Davide e distruggere l’eredità della Chiesa cattolica cristiana e romana.

Altri, seguaci del Cristo d’amore e che voleva portare al mondo un messaggio di pace identico a quello di Buddha, di Krishna e di altri personaggi, appartengono alla cosiddetta Fratellanza bianca, e sono quelli che vorrebbe traghettare l’umanità verso un’epoca di pace e amore universale, senza che mai venga sparso sangue di nessun colore.
Sono appartenuti a questa fratellanza in passato San Francesco D’Assisi, Santa Teresa D’Avila, San Giovanni della Croce; in tempi più recenti Gandhi, Martin Luther King, Paramahansa Yogananda, Krishnamurti, Giovanni XXIII, Giovanni Paolo I, e molti altri.
In alcuni casi, quando un appartenente alla fratellanza bianca arriva ad un importante carica politica e viene individuato, oppure quando eccede nelle riforme politico sociali che vuole portare, viene ucciso, come è accaduto a Kennedy, o ad Albino Luciani (Papa Giovanni Paolo I, il quale nel nome scelto come Papa indicava la sua volontà di riunire la Chiesa di Giovanni a quella di Paolo; nel suo nome originario portava il messaggio di luce e di alba, l’alba di un nuovo mondo).


5. Fratellanza bianca e Fratellanza nera da Costantino al 1900.

Fratellanza bianca e nera, dopo la distruzione del tempio di Gerusalemme nel 70 d.c. e dopo l’editto di Tessalonica nel 380 d.c. (due date importanti che segneranno il primato della Chiesa di Roma di matrice paolina), hanno in qualche modo cooperato per secoli nel tentativo di distruggere la Chiesa cattolica e riformare la società per arrivare ad una unificazione delle varie nazioni.
I due gruppi, pur divisi in una marea di società segrete, gruppi iniziatici, ordini cavallereschi, società magiche, ecc., erano comunque vincolati al segreto e quindi non si tradivano l’un l’altro.

La storia che i testi ufficiali ci hanno raccontato a partire dall’anno zero, quindi, dovrebbe essere riscritta anche in funzione delle lotte tra i tre gruppi di poteri, perché spesso papi, imperatori e personaggi storici, pur formalmente appartenenti ad un gruppo, appartenevano in realtà all’altro.
Ad esempio alcuni papi (in linea di massima, ad esempio, molti di quelli che si contraddistinguono con il nome di Giovanni) non erano veri e propri papi cattolici e cristiani ma erano, più propriamente, Giovanniti.
I Templari, pur formalmente ossequiosi all’autorità di Roma, erano Giovanniti.
I Benedettini anche, se dobbiamo stare all’interessantissimo libro “L’altro impero cristiano” di Eduardo Callaey.
Esiste insomma una storia segreta, sotterranea, mai raccontata, che è quella dei veri interessi sottostanti ai principali eventi che hanno caratterizzato la storia dell’Europa e dell’America.
Da un punto di vista cristiano, come dice Callaey, c’è una storia del cristianesimo ufficiale, e di un cristianesimo segreto, che fa capo ai Benedettini, ai Templari e ai Rosacroce.

Ai primi del 1900 la Fratellanza bianca decise di sciogliersi e di non operare più nella società a livello politico, per l’impossibilità di agire liberamente; era infatti perdente rispetto alla Fratellanza nera che usava le stesse conoscenze dei bianchi, ma i primi avevano un’arma in più: uccidevano ed eliminavano tutti i componenti della bianca, utilizzando metodi come l’omicidio rituale.

La lotta tra Fratellanza bianca e nera è ben descritta nel libro di Will Garver “La scuola segreta degli iniziati”.

Secondo Carpeoro i Rosacroce veri avrebbero continuato ad operare solo nell’arte per alcuni decenni (uno dei più importanti fu Salvador Dalì), ma si sono sciolti definitivamente e oggi non esistono più, a partire dalla data dell’incendio doloso ai danni della abitazione di Salvador Dali.
A mio parere invece continuano ad operare ma con altri metodi e con altre finalità di tipo non politico; per riconoscerli occorre individuare una serie di indizi di non sempre facile interpretazione.


6. Il messaggio del Cristo cattolico e il messaggio del Cristo giovannita.

A livello generale e superficiale mi sono domandato in cosa consista la grande differenza tra il messaggio contenuto in San Giovanni e quello veicolato dalla Chiesa cattolica e dagli altri tre vangeli.

In linea di massima, e con tutti i limiti di una semplificazione da effettuarsi in poche righe, possiamo dire che i tre vangeli cosiddetti sinottici contengono un generico messaggio di amore, ma anche riferimenti alla spada; un messaggio contraddittorio e schizofrenico, che infatti ha permesso alla Chiesa cattolica nei secoli di poter parlare di amore, ma allo stesso tempo uccidere i suoi oppositori e perpetrare dei bagni di sangue spaventosi in nome di Cristo.
Si parla continuamente di Cristo figlio di Dio, di credere in Cristo e in Dio Padre, ma senza specificare in modo chiaro in cosa consista questo messaggio di Cristo, al di là di un generico richiamo all’amore.
Si sostiene, nonostante nei Vangeli ci sia scritto esattamente il contrario, che Cristo ha natura divina.

Il messaggio di San Giovanni, invece, è principalmente quello del “a quanti l’hanno accolto ha dato potere di diventare figli di Dio” (Gv 1,12) che è simile al concetto dell’uomo creato a immagine e somiglianza di Dio.
Non a caso, troviamo un pensiero simile anche in Dante Alighieri, che nell’ultimo canto della Divina Commedia dice che vede l’immagine di Dio, che “dietro da sé del suo colore stesso, mi parve pinta della nostra effige” (Paradiso 33, 130).
L’uomo, cioè, per i Sangiovanniti, è di natura divina, come Cristo. Egli può, tramite un’opera di perfezionamento, avvicinarsi a Cristo e quindi a Dio, elevando la propria coscienza (quello che i Rosacroce chiamano “la coscienza cristica”).
E’ scritto chiaramente in San Giovanni; Il concetto della natura divina dell’uomo (e non del solo Cristo) è nella Bibbia: “Io ho detto voi siete dei” (Gv, 10,34).
Dalla natura divina dell’uomo, e dalla possibilità per l’uomo di avvicinarsi alla purezza e alla coscienza di Cristo (che deve essere trovato all’interno di noi stessi, e non fuori di noi), nasce la letteratura che parla dell’uomo come Dio; letteratura prontamente bollata di eresia e satanismo dalla Chiesa cattolica.
Dalla possibilità per l’uomo di creare la realtà con la sua volontà, nasce la magia (che altro non è che la possibilità di effettuare modifiche nel mondo materiale con la forza di volontà), anch’essa bollata come satanica dalla Chiesa cattolica.

L’altra grossa differenza tra Giovanniti e Cristiano-cattolici, è che questi ultimi non offrono al fedele nessun insegnamento, nessuna tecnica specifica cioè, sul “come” ci si possa elevare spiritualmente, tranne un richiamo generico al “credere in Dio e in Cristo” e credere in una serie di dogmi, come la verginità della Madonna e l’assunzione in cielo di Cristo, che dal punto di vista dell’elevazione spirituale dell’uomo non servono a nulla.

I Giovanniti, invece, studiano da sempre tecniche, meditative e di altro tipo, per elevare spiritualmente l’uomo e avvicinarlo a Dio mediante il contatto diretto, senza l’intermediazione di preti, vescovi, papi e confessori.

Ovvio che, in questo tentativo di entrare in contatto diretto con Dio, alcuni si perdono ed entrano in contatto con la parte opposta. I metodi e le conoscenze condivise sono spesso identici, ma diversi sono i fini.

Per secoli i seguaci di San Giovanni, bianchi e neri, hanno dovuto operare in segreto. Quando il potere della Chiesa cattolica è diventato minore, sono stati diffusi i Vangeli apocrifi, e sono iniziati i primi studi veri sulla vita di Cristo, che per secoli erano stati vietati.

Cosicché, tra scritti depistanti, minacce di anatemi e accuse di satanismo, noi che non siamo né cattolici né massoni, possiamo cercare di dipanare l’intricata matassa e cercare di capire qualcosa sulla realtà che ci circonda.

La cosa che fa sorridere un osservatore esterno come me, che non appartiene né alla Chiesa né alla massoneria, è che entrambi gli schieramenti accusano l’altro di rappresentare l’Anticristo.
Per i cattolici la massoneria adora il diavolo, e vede in essa l’Anticristo, il 666 dell’Apocalisse di San Giovanni.
Per i massoni l’Anticristo è la Chiesa cattolica stessa, perché occultando la verità su Cristo per millenni, e mentendo per quanto riguarda la storia ufficiale, la scienza, l’esoterismo, ecc., ha di fatto impedito all’umanità di elevarsi spiritualmente; di fatto, da questo punto di vista, la Chiesa cattolica altro non è che un’immensa opera di Satana, al servizio dell’oscurità per controllare l’umanità.
Anche perché la Chiesa cattolica si fonda su una curiosa contraddizione: i papi sono i discendenti di Pietro, cioè di colui che rinnegò Cristo tre volte; e si rifanno alla dottrina di San Paolo, il quale, come è scritto chiaramente negli Atti degli apostoli, non ha mai conosciuto di persona Cristo. In altre parole, tutto l’impianto della Chiesa cattolica si fonda sulla dottrina di due persone: una non aveva mai conosciuto dal vivo Cristo, e l’altra è colui che lo rinnegò.
Un bel duo, non c’è che dire.
Da questo punto di vista, secondo la massoneria, non ci si deve poi stupire se tutta la storia della Chiesa cattolica si fonda su una colossale truffa perpetrata ai danni dei fedeli per secoli. Né ci si deve meravigliare se il messaggio di Cristo, che dice chiaramente “il mio regno non è di questo mondo”, è stato portato avanti ufficialmente da un’istituzione che ha sempre e solo cercato di regnare nel mondo terreno anziché in quello spirituale, tramite il terrore e la sistematica uccisione di tutti coloro che ad essa si opponevano.

Dal punto di vista spirituale, c’è un altro aspetto che merita di essere menzionato e che fa la grande differenza tra l’insegnamento cattolico e quello dei veri Rosacroce.
Cristo apparteneva al gruppo degli Esseni, come timidamente ammette anche Benedetto XVI nel suo libro “Gesù di Nazareth”.
Gli Esseni basavano la loro spiritualità sul contatto con la natura, col sole e la terra, come mezzo per avvicinarsi a Dio ed entrare in contatto con lui. Essi erano soprattutto terapeuti e guaritori, e avevano l’obbligo di curare chiunque senza ricevere alcun compenso (come i Rosacroce). Una parte delle loro terapie utilizzava il contatto diretto col sole per guarire da determinati disturbi.
La Chiesa cattolica ha espunto dalle sue pratiche tutto ciò che faceva riferimento al culto del sole.
Anche le chiese sono fatte per non far filtrare il sole, e per impedire il contatto diretto con Dio e la natura, nonostante molte delle festività e degli aspetti liturgici della Chiesa cattolica siano presi direttamente dall’antico culto mitraico.

Al contrario, la massoneria, che ha ereditato in parte la simbologia dei primi cristiani, derivandola dai Rosacroce e dai Templari, ha una stella a 5 punte come emblema fondamentale (stella che rappresenta il sole) e nelle logge uno dei simboli fondamentali è quello del sole, accompagnato dalla luna.
Non a caso due delle feste più importanti della massoneria cadono il 24 giugno e il 27 dicembre, giorni rispettivamente di San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista; solstizio d’estate e solstizio d’inverno.

Se vogliamo esemplificare al massimo, la spiritualità dei Giovanniti è una spiritualità interiore, che insiste molto sul contatto diretto con Dio, senza l’intermediazione di preti, vescovi e papi. Sta scritto chiaramente nella Fama fraternitatis e nella Confessio: le Chiese non sono l’ambito esclusivo della salvezza, bensì quest’ultima è la conseguenza dello sforzo individuale, della purificazione del cuore, e di un impulso di natura mistica.


7. Il mezzo metro mancante. Gli omicidi rituali cattolici.

Torniamo ora al problema dell’omicidio rituale.
Questo excursus storico era necessario per capire quali forze storicamente si contendano il campo sul terreno dell’omicidio rituale.
Bisogna tenere presente che tali forze sono dotate delle stesse conoscenze, e adoperano gli stessi strumenti, terreni e non, esoterici ed essoterici, nella loro guerra di potere per il controllo delle masse.

L’omicidio rituale altro non è che uno strumento esoterico per il mantenimento del potere ben conosciuto da coloro che detengono le “leggi del mondo” (per usare un’espressione di Franco Battiato).
La massoneria, pubblicando le opere di Crowley, Waite, La Vey, ecc., ove si parla espressamente di omicidio rituale, e dove si dice espressamente che l’omicidio di un bambino è lo strumento migliore per acquistare potenza (così dice Crowley nel suo libro “Magick”), ha fatto sì che chiunque possa essere a conoscenza di questa realtà e possa capirla meglio.
L’errore è di pensare che tali strumenti siano stati utilizzati solo da alcune sette segrete di derivazione massonica, quando invece sono stati da sempre utilizzati anche dalle alte gerarchie della Chiesa cattolica, ben a conoscenza di queste pratiche e della loro potenza.
In tal senso aveva ragione l’amico di mio padre, quando mi disse che il problema non era la massoneria, o perlomeno non era “solo” la massoneria, ma l’uomo.

Schematicamente possiamo dire questo:

1) Da una parte abbiamo la massoneria rosacrociana, di cui, credo, la Rosa Rossa costituisce l’ordine più potente.
Accanto ad essa operano però altre realtà; utilizzano crimini violenti, omicidi e sacrifici rituali anche l’OTO (Ordo Templi Orientis, che si rifà a Alisteir Crowley), il Tempio di Seth (cui, secondo Leo Zagami, appartiene ad esempio Salvatore Parolisi) e senz’altro molte altre società segrete di cui neanche è noto il nome.

2) Dall’altra parte abbiamo i crimini rituali commessi dalla Chiesa cattolica; non solo quello di Albino Luciani, o quello della guardia svizzera Alois Estermann, o quello di Elisa Claps, per citare i più famosi; ma anche delitti che hanno avuto minore eco, come sono probabilmente quello di Pietro Amariti e Cristina Messina il 29 luglio 2009; i dodici delitti romani, di cui ci occupammo a suo tempo, avvenuti negli anni ’80; quello di Lapo Santiccioli e Giulia Giusti commesso a Bagno a Ripoli in località Fonte Santa il 10 maggio 2009; quello di Santo Guglielmino che uccide Rosa Colusso il 29 giugno del 2011; quello di Paolo Chieco che uccide Anna Rosa Fontana a Matera nel 2010; quello di Ercole Vangeli che uccide i figli Pasquale, Pietro e Giovanni il 27 dicembre del 2010; quello dei coniugi Bellarosa trovati morti nel Lago di Garda pochi mesi fa; e molti altri ancora.
Questi sono solo alcuni dei delitti che sono avvenuti in tempi recenti, ma la cronaca è disseminata di fatti del genere.

Molti dei crimini rituali, in cui è inspiegabile il movente, ove vengono manomesse le perizie, depistati gli inquirenti, insabbiate le prove, ecc., rientrano quindi nel titanico e secolare conflitto tra massoneria e Chiesa; conflitto che in questi secoli si è giocato nell’ombra, all’insaputa (e a danno) delle masse.

Al vertice, le autorità politiche, ecclesiastiche e culturali tacciono colpevolmente, coprendosi di fatto a vicenda i crimini peggiori. In questo senso, a mio parere, la responsabilità di molti crimini ricade su tutti i vari poteri: massoneria, Chiesa, élite economica e intellettuale; tali poteri sono nell’impossibilità di far sapere alle masse la verità per il semplice fatto che dovrebbero spiegare anche la “loro” parte di verità.
E siccome nessuno è senza peccato, nessuno di loro può scagliare la prima pietra.

Rileggendo la storia in questo modo, risulta che il primo omicidio rituale della Chiesa cattolica – prototipo di tutti gli omicidi rituali moderni a cui, dopo l’omicidio, segue il depistaggio e l’accollamento della responsabilità ad altri, con il sistematico occultamento della verità – fu proprio quello di Cristo.
Oggi accade che dopo l’omicidio la colpa viene addossata ad un innocente (Anna Maria Franzoni, Pietro Pacciani e Mario Vanni – che, sia detto per inciso, rappresentano anche Pietro e Giovanni, le due Chiese – o Rosa Bazzi); e ai media viene veicolata una realtà completamente depistante e falsa. Spesso poi i reali assassini si improvvisano inquirenti, giornalisti, ed esperti criminologi.
Ieri accadeva che i romani misero a morte Gesù, per poi dare la colpa agli ebrei, falsificando prove e uccidendo sistematicamente tutti quelli che si sono opposti alla ricerca della verità.
Come in alto, così in basso. Ieri, come oggi. La Chiesa cattolica come la massoneria, che usa tutti gli strumenti del suo avversario, omicidio rituale compreso.
Nulla è cambiato, salvo che la verità, finalmente, a poco a poco, oggi inizia a filtrare.
Oggi credo di essere riuscito a capire qual è il mezzo metro mancante nella dinamica dei delitti rituali: che sia le sette esoteriche rosacrociane, sia la Chiesa cattolica, uccidono in nome di Cristo. I Rosacroce lo fanno in nome del Gesù della stirpe di Davide (come del resto dicono espressamente anche i vangeli di Matteo e di Luca, Gesù era della stirpe di Davide); la Chiesa cattolica lo fa in nome del Gesù discendente – a suo dire – non da Davide ma dallo Spirito Santo, essendo Maria vergine al momento del concepimento.
Per un curioso scherzo del destino, l’amico di mio padre che mi fece quel discorso, alludendo a quel mezzo metro che mi mancava, si chiama Nazareno.


8. Bibliografia ragionata.

La prima lettura da effettuarsi è quella dei Vangeli tradizionali, dove le manomissioni e le interpolazioni sono evidenti anche solo ad una prima lettura.

Ad esempio, relativamente all’assunzione in cielo di Cristo, chiunque può notare da solo senza studi complicati che solo Marco e Luca ne parlano (tra l’altro ne parlano in poche righe, uguali per entrambi i vangeli, come se fossero state scritte dalla stessa mano), mentre è assente qualunque riferimento all’assunzione in cielo nei vangeli di Giovanni e Matteo.

Altresì fondamentale è confrontare le diverse genealogie di Gesù, che troviamo in Matteo e in Luca. Entrambi scrivono che Gesù è della stirpe di Davide, ma mentre Matteo fa l’elenco della stirpe procedendo da Giuseppe, Luca traccia un altro elenco, che secondo James Tabor è quello da cui proviene Maria. Il significato di questa differenza per i rapporti tra massoneria e cristianesimo lo approfondiremo in un prossimo articolo.
Impossibile poi conciliare il messaggio di amore di Cristo e l’affermazione “il mio regno non è di questo mondo”, con le parole “sono venuto a portare la spada”; il che, unito ad altre discordanze, come quelle sui nomi degli apostoli, o sulla parentela di Gesù, rende evidente che i vangeli sono stati manipolati o perlomeno che siano state accorpate le storie di due figure diverse.
Manca qualsiasi riferimento all’assunzione in cielo anche nei vangeli apocrifi, ad eccezione del Vangelo di Nicodemo.

Tentativi di ricostruzione di una diversa figura di Cristo e della sua storia si trovano (sia pure con esiti differenti), in:
Baigent, Leigh, Lincoln, “Il Santo Graal”, Mondadori (il libro che ha ispirato il Codice Da Vinci).
Giancarlo Tranfo, “La croce di spine”, Chinaski.
Robert Eisenman, “Giacomo il fratello di Gesù”, Piemme.
Molto interessante è lo scritto di E. Callaey, “L’altro impero cristiano”, ove si ricostruisce la storia della massoneria facendola discendere dai Benedettini, precursori dei Templari, secondo i quali, a detta dell’autore, “il tempio di Salomone è definito come una prefigurazione della chiesa universale, ed è costruito su pietre vive (gli apostoli) e la cui pietra angolare è lo stesso Gesù Cristo, simboleggiato da Hiram Abif”.

Interessantissimo e pieno di spunti di riflessione il libro di Tabor, “La dinastia di Gesù”, edizioni Piemme.

Si segnalano inoltre:
Mario Canciani, “Ultima cena dagli esseni”, Mediterranee.
Gordon Strachan, “Gesù, il maestro muratore”, Arkeios.

Per quanto riguarda la parte relativa all’omicidio rituale, la citazione di Crowley è tratta dal libro “Magick” delle edizioni Astrolabio Ubaldini, pag. 272 e 273.

La citazione di Bloom è tratta da “Gesù e Yahvè. La frattura originaria tra ebraismo e cristianesimo”, ed. BUR, pag 18.



428 commenti:

1 – 200 di 428   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

Lei dice cose vere e non vere, visto che ha trovato il tempo di leggere tutti i libri della Golden Dawn si può permettere di leggere anche tutti i dieci libri di Maria Valtorta "L'Evangelo come mi è stato rivelato" opera non sempre ben accolta dalla Chiesa Cattolica.
Saluti.

Paolo Franceschetti ha detto...

La ringrazio del consiglio. Ho già ordinato il libro (Gulp... 160 euro).

Mi può dire le cose che ritiene siano sbagliate? Sono pronto a correggere / modificare 7rettifcare / aggiungere e ricercare ulteriormente.

Grazie.

Anonimo ha detto...

mi scuso per l'OT... avete visto l'intervista di lavitola, ieri sera?
vi consiglio la faccia di travaglio e mentana, quando ha tirato in ballo i rosacroce

Anonimo ha detto...

Omicidi rituali "solo" in nome di Cristo?

E le origini assiro-babilonesi che prevedevano sacrifici rituali e che gente come Icke colloca all'inizio di una linea di sangue di "famiglie elette" giunte fino a noi che dominano la terra con le loro conoscenze segrete?

Questa storia ha avuto inizio 2000 anni fa o ben prima?

Secondo me e' piu' antica:Sono propenso acredere che la simbologia della Chiesa romana sia traslata direttamente da Babilonia.

Per me non inizia tutto con Cristo...

Anonimo ha detto...

Comunque la si veda, ognuno di questi tre gruppi, aldila' dei bei messaggi d'amore e fratellanza, sembrano concorrere tutti per la realizazzione del paradiso in terra(per loro ovviamente) cioè la instaurazione di un nuovo ordine mondiale sul cui scettro dovrebbe sedere un capostipite di una delle tre organizazzioni ed avere quindi, agli occhi di noi comuni mortali, poteri divini.
Comunque la si giri fra i tre litiganti, il quarto,noi, la prendiamo nel mulo.

Anonimo ha detto...

Errata corrige: Marcinkus non fu mai cardinale, ma vescovo!

Cangrande ha detto...

Non entro nel merito del post.

Ma, un consiglio: èviti, (affinché il suo lavoro, giusto o sbagliato che sìa, non sia "attaccato") grossolani errori a prima vista poco importanti:

Gesù NON è stato "assunto" in Cielo (come invece la Madonna), ma è "asceso".

L'Ascensione implica una volontà PROPRIA (dell'Uomo-Dio), mentre l'Assunzione (quella della Madonna) è volontà di Dio sulla Madonna (non è stata Lei a decidere di salire al Cielo, come invece Cristo).

P.S.: a prescindere dal mio appunto, spero costruttivo, da mezzo metro, con questo post, secondo me, è tornato a un metro e mezzo.

Con immutata stima.

Massimiliano ha detto...

Premessa: grazie mille per il suo blog,non riesco nemmeno a descrivere la crescita personale che mi da; ma ogni volta che leggo un suo articolo perdo l'orientamento con la realtà, non sempre poi è possibile verificare tutto e quindi è davvero difficile!

Giorgio Andretta ha detto...

Gentilmente, Paolo, chi sostiene che: "Pietro è il vero successore di Cristo."?
Forse la chiesa cattolica (minuscolo voluto)?
Come può confondere ed equivocare il cattolicesimo con il Cristianesimo?
Nel passato ho già scritto in proposito, sostenendo che: Cristiani si nasce cattolici si diventa.
Se si diverte con pervicace impegno a dissetare sui delitti (di ogni genere) rituali è libero di farlo, perchè si sostanzia in una sua scelta personale, altra cosa è propalare il caos confondendo il cattolicesimo (con tutto quello che ne consegue) con il Cristianesimo, non posso tacere, perchè come frequentatore del suo blog diverrei suo complice, cosa che rigetto con tutte le mie forze.
Se sostiene che la "sua" massoneria è antitetica al Cristianesimo, non ci trovo nulla da ridire, mi guardo bene da guastarle il "balocco"!
Se invece seriamente istituisce un'antinomia tra il Cristianesimo e la Massoneria mi obbliga a dei distinguo.
Ad majora.

Anonimo ha detto...

Consiglio di integrare questi studi con quelli sulle abduction

http://www.youtube.com/watch?v=7vDYr8I2kbg

http://www.youtube.com/watch?v=DXP90c38nz4&feature=related

il quadro è molto ampio, e in verità ciò che è in basso è simile a ciò che è in alto anche in quel senso

piro ha detto...

all anonimo delle 14:37 qual' è l' intervista???devo vederla!!

Anonimo ha detto...

Un Massone che dice che il problema é la Chiesa? che novitá! cosa volevi che ti dicesse la veritá? poi i massoni non avvertono, uccidono! quindi se sei vivo vuol dire che stai facendo, anche inconsapevolmente, il loro gioco.
I simboli sono simili, non é vero, sono mistificati; RICORDA SEMPRE CHE LUCIFERO É UN ANGELO CADUTO...
É vero che Chiesa e Massoneria si fronteggiano da millenni.. perché? te lo sei chiesto? analizza la storia, invece, e avrai delle indicazioni chiare. Naturalmente non farti infinocchiare dai Massoni che la stanno riscrivendo a loro piacimento, bisogna andare a cercarsi le fonti originali, per capire come stanno le cose...

Anonimo ha detto...

una domanda, mi sono reso conto che molti conoscenti massoni , chiamano il proprio primo genito maschio con Maria come secondo nome, è una coincidenza o ha un significato che mi sfugge?

Anonimo ha detto...

Franceschetti scrive testualmente:

"Un esponente della P2, che a suo tempo era inserito nelle famose liste trovate a Castiglion Fibocchi a casa di Gelli, conoscente di mio padre e della mia famiglia, venne a tenermi un curioso discorso..."

E ancora: "Per un curioso scherzo del destino, l’amico di mio padre che mi fece quel discorso, alludendo a quel mezzo metro che mi mancava, si chiama Nazareno."

Questa è la lista degli appartenenti alla p2 sequestrata a Gelli...

http://www.uonna.it/p2elenchi.htm

non vi è nessuno di nome Nazareno.

Anonimo ha detto...

Le cose che dice sono molto "massoniche" capisco perché la lascino liberamente tenere questo blog, la mistificazione della realtá della Chiesa é quasi raccapricciante, buona per gente che non ha la possibilitá di approfondire su testi seri, non quelli che lei porta che sono prodotti proprio per diffondere menzogne (e si sa che "10 menzogne, fanno una veritá" come diceva Goebbels!). Mancava solo che dicesse che Gesú aveva un gemello, per spiegare la resurrezione e poi eravano a posto, al massimo del ridicolo...
Comunque, se lo faccia dire (anche se non pubblicherá questo commento) le sue fanfalucche sono buone per ignoranti in cerca di storielle, come si vede dal livello di presenze alle sue conferenze (gente che non conosce neanche la lingua di Dante). Quanto alla rosacroce "buoni" esilarante! chissa poi, perché uccidano cosí frequentemente... a giá, sono i neri, i cattivi...
Continui cosí che ogni tanto ci serve ridere un pó...
p.s. credere che hanno provato ad "ucciderla" per tre volte senza riuscirvi e come pensare di sfuggire alla mafia... sbeffeggiandola nel suo territorio... (altra fanfalucca)...

marika ha detto...

TUTTI GLI AVVOCATI CHE SEGUONO IL CASO SCAZZI SONO MASSONI E 2 SONO MEASTRI VENERABILI.......

Materialista Storico Dialettico ha detto...

Icke dice che la cupola (di san pietro?) usa in gioco delle fazioni contrapposte ma tutte comunque assoggettate per governare il movimento. Rossi e neri, rose bianche e rosse, terroristi di destra e di sinistra, fanno credere al profano che si possa scegliere tra chi ha ragione e chi ha torto. In realtà qualunque fazione scegli sei stato soggiogato. Il credere che esista la chiesa giusta, massonica o cristiana, cattolica o ebraica, buddista o induista e' già aver capitolato. Il Credere e' il Giogo e chi crede e' il bue (e qualche volta capro). Per il costruttivismo cibernetico le realtà fuori di noi non e' conoscibile. Se ne può riprodurre una mappa interiore più o meno accurata. Ma la Mappa non e' la Realtà e' solo una tua credenza, pero' se credi molto, allora la Mappa diventa la tua Realtà. Che la Chiesa Cattolica non sappia chi uccide e perché mi sembra veramente ridicolo, con tutto il sistema "echelon" che hanno sviluppato nei secoli con i confessionali. 2000 anni fa fazioni che esercitano il controllo ipnotico-mentale sulle pecorelle, per loro interesse e per interesse del potente di turno si sono differenziate in Maghi neri e in Maghi bianchi ma tutti con lo stesso scopo ... La religione e' l'oppio dei popoli ... Chi e' ateo non compie riti esoterici perche' se no diventerebbe automaticamente un credente. Ecco perché gli atei sono detestati da tutti i credenti, satanisti, induisti, massoni, cattolici, ebrei etc... Perche' non sono rimbecilliti dalle droghe ideologiche, perlomeno non da quelle religiose. Comunque Paolo anche se non concordi hai tutta la mia stima e anche un po' di ammirazione.

sirio.bianca ha detto...

Ciao Paolo,
potrò sembrare sciocca, ma io credo che Gabriella Carlizzi abbia superato il mezzo metro mancante.
In uno dei suoi 'TG' parlava da un posto non precisato del Medio Oriente e parlava di una tomba che ella (e la sua troupe) aveva scoperto...
E a questo punto tutto combacia, le lotte fra Chiesa e Massoneria, l'ambivalenza di Cristo e tutto quello che, nel dettaglio, hai spiegato in questo blog.
Bello leggerti!
Buona serata.

Anonimo ha detto...

anche a me è venuta in mente Maria Valtorta, non solo l'evangelo ma anche i quaderni del 43,del 44, del 45-50 e anche quello di don stefano gobbi "ai sacerdoti figli prediletti della Madonna"distribuito dal movimento sacerdotale mariano e non nelle librerie, qui la Madonna parla di massoneria ecclesiastica (offerta libera).ciao

Anonimo ha detto...

sono cattolica praticante e credo che come disse Gesù "ti benedico Padre perchè ai piccoli hai rivelato i misteri del regno dei cieli".Oggi festeggiamo gli arcangeli, puri spiriti creati da Dio prima di creare gli uomini.Lucifero era un arcangelo ma rifiutò Dio si staccò da Lui diventando Satana trascinando con sè un terzo degli angeli.L'inferno è l'assenza di Dio, rifiuto di Dio, odio a Dio.Da quell'istante Satana combatte Dio, in tutti i modi in tutte le forme.come ha ingannato Eva( e noi non possiamo nemmeno immaginare la perfezione spirituale dei progenitori)inganna noi trascinandoci al peccato, alla morte.credo sia impossibile per noi ricostruire i mille modi in cui opera,e siccome vuole essere adorato chiede i sacrifici, non credo che servano al suo potere quanto piuttosto a degradare sempre più i suoi servitori.il sacrificio è sempre esistito in tutte le culture, il male si è da sempre nutrito di sangue,è un dato di fatto e Gesù, figlio di Dio non ha fatto altro che sacrificare se stesso, versando il suo sangue divino per ristabilire l'alleanza col Padre, affidando alla sua chiesa il compito di rinnovare in modo incruento questo sacrificio durante la santa messa espiando lui i peccati del mondo e salvare le nostre anime.la mia fede si basa sulla reale presenza di Gesù nel pane consacrato (Le messe nere non si celebrano senza le particole consacrate )ovvio quindi che il nemico è la chiesa cattolica e visto che Gesù è stato venduto da uno dei suoi non mi meraviglia che la massoneria sia così infiltrata nella chiesa per distruggerla.per me è semplice. a quanto pare stai per leggere la Valtorta, per me è stata un'autentica rivelazione, un dono per la nostra generazione (è morta nel '61).mi vergogno della stampa cattolica, non vedono non sentono non parlano...boh!meno male c'è il tuo blog.ciao.

Anonimo ha detto...

Caro "studente" Paolo,
la ricerca continua... aspettando la seconda parte!
P.S.: "disseRtare", Magister Andretta, "disseRtare", mi meraviglio di Ella, sempre così attento e preciso!
P.P.S.: Giacchè mi sono permesso di citarLa, Magister, mi può spiegare l'importanza degli scritti di Rudolf Steiner nella comprensione dell'Opera di J. V. Andreae?
Vi saluto entrambi cordialmente,
Vito Lino R.(un altro studente)

Gianluca ha detto...

Egregio Dott. Franceschetti,
sono in disaccordo su quasi tutto quello che ha scritto.
Sommariamente:
1 Di omicidi rituali se ne sempre parlato, basti pensare agli omicidi rituali ebraici. Di quelli cattolici mai, ne ufficialmente ne ufficiosamente. In duemila la notizia non sarebbe mai trapelata?
2 "Quando il messaggio di Cristo divenne troppo diffuso e troppo potente per essere fermato, essendosi esteso anche nell’attuale Europa, Roma decise di fare la cosa più intelligente: appropriarsi del messaggio di Gesù, stravolgerlo e prendere solo la parte che a lei faceva comodo"
questo nel 313 DC, dopo 300 anni di persecuzioni?
3 "I 4 vangeli così come li conosciamo sono stati o una manipolazione dell’originario messaggio di Cristo (ove i riferimenti al prendere la spada sono strumentali alle successive morti e stragi che verranno
perpetrate in nome di Cristo), o forse sono il risultato della riunione di due figure distinte: la storia del Messia spirituale e la storia del Messia davidico."
No i vangeli non sono mainpolati e la prova sono proprio le incongruenze all'interno del testo. La manipolazioni servono per accomodare un testo e non per complicarlo, le contraddizioni nel testo sono la prova della sua genuinità. è perché i cristiani hanno sempre considerato la Scrittura parola di Dio che essa non è stata cambiata, appunto perché la parola di Dio è sacra e quindi immodificabile.
4"Gesù, scrive Bloom, è “uno specchio concavo in cui tutto ciò che vediamo sono distorsioni della nostra stessa immagine”."
Bloom ha torto, il dogma - basato sulla Scrittura- serva propio a dare un contenuto alla fede, stabilisce la verità oggettiva in cui il credente deve credere.
5 Le Chiese di Pietro e Giacomo non sono rivali, Giacomo riconosce l'autorità di Pietro. QUesto si vede nel concilio di Gerusalemme in cui Giacomo parla dopo di Pietro (AT 15,13, segno evidente di rispetto e obbedienza.
6 "Sono appartenuti a questa fratellanza in passato San Francesco D’Assisi, Santa Teresa D’Avila, San Giovanni della Croce;"
a me sembra che uno sia francescano e gli altri due carmelitani...se poi tutte le persone spirituali non appartengono a priori alla Chiesa...
7 "i tre vangeli cosiddetti sinottici contengono un generico messaggio di amore, ma anche riferimenti alla spada; un messaggio contraddittorio e schizofrenico, che infatti ha permesso alla Chiesa cattolica nei secoli di poter parlare di amore, ma allo stesso tempo uccidere i suoi oppositori e perpetrare dei bagni di sangue spaventosi in nome di Cristo."
COn tutto il rispetto, lei pone troppa attenzione al versetto "Ma ora [] chi non ha spada, venda il mantello e ne compri una." LC 22,35.
Il significato materiale di lotta e smentito subito dopo quando
i discepoli porgono due spade a Gesù e questi li sgrida; poi quando
Pietro colpisce il servo del Sommo Sacerdote e Gesù lo sgrida, curando poi il servo stesso. Il significato è nell'ordine spirituale, di lotta nell'ora della prova suprema. Nessuno ha mai né visto né sentito presunti fanatici cristiani partire all'attacco al grido di "Vendiamo il mantello, compriamo una spada!".
8 "Si parla continuamente di Cristo figlio di Dio, di credere in Cristo e in Dio Padre, ma senza specificare in modo chiaro in cosa consista questo messaggio di Cristo, al di là di un generico richiamo all’amore."
Sono stupito. Nessuno ha mai accusato la Chiesa di questo. Al massimo la si accusa di soffocare tutto con il dogma, ma mai di essere "generica". Cominci con le lettere di S. Paolo. POi prosegua con i Padri greci e con quelli latini. POi si immerga nella teologia scolastica, S. Tommaso D'Aquino soprattutto. Poi continui con S. Ignazio di Loyola, S. Teresa d'Avila (si è cattolica) e poi termini con le lettere di Don Orione. Sono bellissime.

Gianluca ha detto...

9 "Il messaggio di San Giovanni, invece, è principalmente quello del “a quanti l’hanno accolto ha dato potere di diventare figli di Dio” (Gv 1,12) che è simile al concetto dell’uomo creato a immagine e somiglianza di Dio."
Essere Dio ed essere a immagine di Dio non è la stessa cosa. è la stessa differenza che c'è tra essere Benedetto XVI ed essere il suo imitatore in televisore.
10 "L’altra grossa differenza tra Giovanniti e Cristiano-cattolici, è che questi ultimi non offrono al fedele nessun insegnamento, nessuna tecnica specifica cioè, sul “come” ci si possa elevare spiritualmente, tranne un richiamo generico al “credere in Dio e in Cristo” e credere in una serie di dogmi, come la verginità della Madonna e l’assunzione in cielo di Cristo, che dal punto di vista dell’elevazione spirituale dell’uomo non servono a nulla."
è falso, quello che lei dice mancare nella Chiesa si chiama ascesi e c'è sempre stato. Ci sono migliaia di manuali di preghiera e di meditazione. Ci sono gli esercizi spirituali. C'è tutto insomma.
Inoltre lei inverte le due fasi del processo. Primariamente viene il dogma, che indica "in cosa credo". Poi viene l'ascesi, che mi fa raggiungere ciò che il dogma indica. Senza verità è impossibile l'azione:"nessun vento è favorevole per chi non sa dove andare".
11 "In altre parole, tutto l’impianto della Chiesa cattolica si fonda sulla dottrina di due persone: una non aveva mai conosciuto dal vivo Cristo, e l’altra è colui che lo rinnegò."
Qui però manca il dato scritturistico. Pietro ha rinnegato, ma è stato perdonato da Gesù (GV 21,1), a Paolo Gesù è apparso in visione a Damasco (AT 9,1). Se poi uno non accetta questi testi perché "sono stati manipolati" l'onere della prova è a carico suo.
12 "Né ci si deve meravigliare se il messaggio di Cristo, che dice chiaramente “il mio regno non è di questo mondo”, è stato portato avanti ufficialmente da un’istituzione che ha sempre e solo cercato di regnare nel mondo terreno anziché in quello spirituale, tramite il terrore e la sistematica uccisione di tutti coloro che ad essa si opponevano."
Non è vero, ma penso di aver capito perché dice così: lei ha già messo tutti i santi - i Francesco, le Terese, i Papi Luciani- nella massoneria "perché spirituali" e questo finisce per lasciare la Chiesa Cattolica un guscio vuoto senza anima. Tutto lo spirituale e da una parte e il materiale dall'altra. Nel '200 di movimenti ereticali era pieno il mondo. Francesco poteva sceglierne uno qualunque e fare il Valdo di turno. Invece è rimasto nella Chiesa. E qui ha dato molto frutto. Non i catari, non i altri gruppi ribelli ma la chiesa dei preti e del papa. E Francesco baciava la terra dove passavano i preti. Domenico era molto intelligente. Anche lui ha predicato tra i catari. Poteva passare dall'altra parte in nome dello "spirito", della "libertà", della "povertà". Non la fatto. Si è fatto povero ma nella Chiesa, e da qui ha svolto tutta la sua missione. Senza mai lamentarsi. Con gioia.
13 Gli Esseni. Ma esistono veramente? Comunque erano talmente puritani da tenersi lontani dagli altri ebrei per paura di essere contaminati. Proprio il contrario di uno che "mangiava con i peccatori".
14 "Le Chiese non sono l’ambito esclusivo della salvezza, bensì quest’ultima è la conseguenza dello sforzo individuale, della purificazione del cuore, e di un impulso di natura mistica."
Se le dicono i massoni allora ci fidiamo...

Gianluca ha detto...

15 "Rileggendo la storia in questo modo, risulta che il primo omicidio rituale della Chiesa cattolica [] fu proprio quello di Cristo."
Misticamnete ogni peccattore uccide Cristo, il quale è appunto morto per prendere su di sé i nostri peccati. Ma questo non vuole dire che misticmente romani ed ebrei non siano più colpevoli degli altri. Ciò tra tutti gli imperi il romano è stato quello più forte - e crudele- fino ad allora; gli ebrei perché hanno pagato allora "tutto il sangue, da Abele il giusti a Zaccaria ucciso tr il tempio e l'altare". Prima della risurrezzione di Cristo i più colpevoli sono loro, perché "hanno ricevuto di più". Dopo la risurrezione più grande merito e più grande colpa hanno i cristiani, perché vicinissimi alla verità, anzi nella verità. All'inferno dopo il diavolo ci sono i cristiani, poi gli ebrei e poi i pagani, la Chiesa ha sempre pensato così. E questo la Chiesa lo trova scritto nel Vangelo, da nessuna altra parte. è da lì che prende la sua verità. Oggettiva, sotto gli occhi di tutti.
Grazie per l'attenzione, Gianluca Vismara

io ha detto...

un bel polpettone

Giorgio Andretta ha detto...

La ringrazio, egr. Vito Lino R., per aver evidenziato il mio errore ortografico, probabilmente sono stato tratto nel sacco dal correttore di Windows, ma comunque resta mia la responsabilità.
Per quanto riguarda:"Nozze Alchemiche di Christian Rosenkreutz, attribuito a JV Andreae" è lei che dovrebbe parteciparmi sull'importanza delle conferenze di R. Steiner nella sua comprensione dell'Opera e chiedermi se la condivido, non sono l'ermeneuta del Dottore.
La pratica mi è stata maestra in quello che finora ho manifestato, in altre parole persone dotate dei medesimi strumenti possono giungere a risultati anche antitetici.
Quindi la prego di presentarsi esporre le sue conclusioni, solo successivamente, se riterrò convincente la sua disamina, vedrò se è il caso di accettare il dialogo.
Il fondatore dell'antroposofia ha condotto 6000 conferenze e quasi sempre le tematiche trattate necessitavano di verifica pratica, quindi tra l'audizione di una singola esposizione giornaliera e la sua realizzazione, per essere stringati, abbisognano di circa 40 anni terrestri che sommati ad una ventina per acquisire i rudimenti cognitivi e pratici assommano ad una sessantina.
Lei quanti anni ha?
Tanto le dovevo.

democrito ha detto...

Tranquillo Paolo, non rischi nulla. Il tuo racconto è talmente impreciso e fantastico, che mi viene il sospetto che tu lo abbia raccontato proprio per far capire di non sapere nulla.
Solo un punto, tu dici:
“…..per la nostra ricerca, la cosa non è neanche così importante. In teoria la ricerca è affascinante, ma in genere non porta mai a conclusioni certe perché le notizie sono così confuse, discordanti e frammentarie, che alla fine della ricerca, come dice Harold Bloom nel suo libro “Gesù e Yahvè”, il ricercatore finisce unicamente per trovare se stesso.
Gesù, scrive Bloom, è “uno specchio concavo in cui tutto ciò che vediamo sono distorsioni della nostra stessa immagine”.
La nostra ricerca serve invece per capire i delitti rituali. Quel che per noi è importante, e che ci interessa in questa sede……”
O davvero non hai capito niente, oppure fai finta di non capire. Propendo per la seconda ipotesi, giusto per stima.
La storia, prima che di fatti, è fatta di pensieri e di emozioni. I fatti sono solo il veicolo per mettere in atto ciò che esiste in potenza. Per assurdo non importa nemmeno se i fatti sono veramente accaduti o inventati di sana pianta. Lo studio della Storia serve solo a capire cosa abbiamo in testa ora, nel momento presente. La Storia serve solo a giustificare la Filosofia, che nasce prima dello studio stesso e che si vuole radicare nella realtà.
Funziona così in qualunque studio sia scientifico che umanistico. I fatti presi a se non sono che dei gusci vuoti senza significato, veicolati dalla memoria, che già di per se li corrompe trasformandoli in immagini oleografiche. In parole povere: la Storia si svolge nel presente e il passato non è che un aspetto del presente stesso.
Capisci tu a me???
Pensare che la Storia di Gesù sia avvenuta nel passato e tentare oggi di ricostruirne gli avvenimenti su dati scientifici, è solo una glorificazione dei moderni metodi di indagine, ma non ci aiuta nella comprensione degli eventi stessi.
Ti sei mai domandato perché, nel Rinascimento, le immagini di episodi biblici venivano spesso rappresentate con scene popolate di personaggi vestiti alla moda del 1400?
La Storia di Gesù avviene ora ed è la Storia che dovremmo sapere, se vogliamo colmare il mezzo metro di cui parli. Fatti ed accadimenti non sono che la rappresentazione teatrale di un archetipo sempre uguale a se stesso.

Anonimo ha detto...

Perchè cancellate i miei commenti????
Ne ho scritti due e non ci sono :D, perchè censurare ciò che scrivo? Mi pare di non aver scritto nulla di pericoloso.....o sì????
Esiste uno spazio nel blog per i messaggi censurati, almeno potreste trasciverli lì. Grazie.

Disy

Paolo Franceschetti ha detto...

Ho cancellato i tuoi messaggi perchè erano troppo stupidi. Minacce si. Critiche pure. Attacchi pure. Ma messaggi demenziali no.

Anonimo ha detto...

Correggo quanto scritto prima, mi riferivo al forum. Trascivete i messaggi che mi avete CENSURATO lì per favore? Almeno mi spiegate cosa c'è da censurare quando si parla di filosofia, gnosticismo e persone non lucide che non hanno superato i loro conflitti interiori ed anche per questo scrivono falsità sul Cattolicesimo....

Disy

Anonimo ha detto...

E' troppo facile così, sig. Franceschetti, li trascriva nel forum, così gli altri valuteranno la stupidità di quanto ho scritto.

Mi spiace notare che messaggi come: "Franceschetti quanti preti hai ammazzato?" siano considerati non stupidi. Sa cosa penso? Che la sua reazione sia di rifiuto, e che in ciò che ho scritto in precedenza ci sia una solida base di verità, in pratica ho colto nel segno, può anche non pubblicare questo commento, non m'interessa, ma le scrivo con dolcezza, non per provocarla.
Lei volutamente non fa cenno allo gnosticismo che è la spina dorsale del pensiero massonico (non mi spiego il perchè e mi rifiuto di pensare sia uno di loro)e poi spara sempre a zero,e ne suoi occhi ho sempre letto tanta amarezza, sul Cattolicesimo. Non mi pubblichi, non voglio mettere in piazza certe cose, ma rifletta e FACCIA PACE COL SUO PASSATO, solo così sarà libero.
Per provare la buona fede di quanto le scrivo posso anche darle il mio nome, cognome, numero di telefono. Non sono una parsona infame che vuole colpirla nella sua parte fragile e nun ce sto a provà :D

Disy

Paolo Franceschetti ha detto...

Ecco. su una cosa hai ragione. Franceschetti quanti preti hai ammazzato, è una frase stupida e ho provveduto a cancellarla.
Spesso la moderazione è effettuata velocemente o magarid a stefania o solange e talvolta seguiamo criteri parzialente diversi.
Se proprio ci tieni a scrivere di nuovo i messaggi precedenti ritrascrivili qui e stavolta li lascio. Magari, in particolare quando parli della gnosi, cerca di scrivere in modo comprensibile, senza pensare che tutti quelli che leggono sappiano cosa sia la gnosi e la sua differenza rispetto al cristianesimo, e al cristianesimo gnostico.
Ho dovuto leggere il tuo messaggio due o tre volte per capire le cazzate che scrivevi, immagino che la maggior parte degli utenti, avendo altro da fare che studiarsi testi di esoterismo e gnosi, l'abbiano capito anche meno di me.
E' tipico di chi studia esoterismo parlarsi addosso e autocelebrarsi.

Anonimo ha detto...

cosco-giuseppe.tripod.com/profezie/fatima.htm

Anonimo ha detto...

il vaticano censura la Madonna e tutti, tutti sembrano "stregati" da kiko e carmen...oppure le profezie si stanno avverando.
Osservatorio sul Cammino Neocatecumenale secondo Verità

Anonimo ha detto...

Questo post sembra molto fantasioso... Le fonti da cui è attinto o copincollato, sono di varia o univoca provenienza? Citare un libro che ha ispirato Dan Brown non è un sigillo di buona ricerca storica...

Z-U

Anna ha detto...

Materialista Storico Dialettico scrive:

"La religione e' l'oppio dei popoli ... Chi e' ateo non compie riti esoterici perche' se no diventerebbe automaticamente un credente. Ecco perché gli atei sono detestati da tutti i credenti, satanisti, induisti, massoni, cattolici, ebrei etc... Perche' non sono rimbecilliti dalle droghe ideologiche, perlomeno non da quelle religiose. "

Non posso che concordare in pieno con questa affermazione. Tanto e' vero che per entrare in Massoneria bisogna (tra le altre cose) essere credenti in "Dio".
Essendo atea totale del Dio sdoganato dalle religioni, e credente che tutti siamo Uno (che non e' necessariamente Dio, ma un concetto troppo alto e illimitato per il livello evolutivo basso e limitato dell'essere umano medio), ritengo che chiunque ancora abbia il coraggio di dichiararsi credente e praticante di una religione qualunque, di fatto diventando complice passivo (e in alcuni casi anche attivo) di coloro che predicano l'unita' ma di fatto ordiscono per la separazione in nome del sempre valido "divide et impera", anche attraverso crimini orrendi, dovrebbe farsi un profondo esame di coscienza e sentirsi profondamente responsabile per tutto cio' che di malvagio accade nel mondo, poiche' e' anche colpa sua. Tanto piu' che il 99% dei credenti lo e' solo per tradizione familiare, passivita', omologazione, ignoranza, e non certo per scelta consapevole e conseguente al profondo e serio studio della religione che gli viene proposta.

Quindi Paolo quando scrivi :"Al vertice, le autorità politiche, ecclesiastiche e culturali tacciono colpevolmente, coprendosi di fatto a vicenda i crimini peggiori. In questo senso, a mio parere, la responsabilità di molti crimini ricade su tutti i vari poteri: massoneria, Chiesa, élite economica e intellettuale; tali poteri sono nell’impossibilità di far sapere alle masse la verità per il semplice fatto che dovrebbero spiegare anche la “loro” parte di verità.
E siccome nessuno è senza peccato, nessuno di loro può scagliare la prima pietra",
affermi una cosa inesatta.

La responsabilita' e' di chiunque, anche il comune cittadino, accetti passivamente il potere smisurato della Chiesa e in generale della religione, potere molto piu' temporale che spirituale, e contribuisca con la sua mente limitata a nutrire la divisione e il dualismo.

dR Anthropos ha detto...

Franceschetti , potrebbe spiegarmi come si conciliano gli insegnamenti del Cristo con l'omicidio di una persona ?

La RR non è un'organizzazione, ma piuttosto un ramo di una organizzazione più ampia, che comprende tutte quelle da lei citate.
Nello specifico la RR è il massimo gradino per gli appartenenti all'elité globale che praticano la magia nera e rossa.

Non esiste un altra organizzazione ad essa contrapposta, in quanto "L'Organizzazione" è una sola.

E vuole un solo obiettivo: Nuovo Ordine Mondiale.

Lo vuole in nome della pace, dell'uguaglianza, della fratellanza, dell'unione tra i popoli.
Cosi dice...

Omologazione di massa ad un unico modello, la chiamo io, fascismo planetario che investe tutti gli aspetti dell'esistenza:

Una sola banca mondiale.
Una sola moneta.
Un solo esercito (ONU).
Un solo Leader (come in tutti i totalitarismi).
Una sola religione (Luciferianesimo)
Un solo superstato globale.
Popolazione ridotta, videocontrallata, microchippata (RFID).

Ratzinger vuole un Nuovo Ordine Mondiale.
Napolitano vuole un Nuovo Ordine Mondiale.
Obama vuole un Nuovo Ordine Mondiale.
I Sionisti vogliono un Nuovo Oridne Mondiale.
I cavalieri di Malta (Napolitano...) vogliono un Nuovo Ordine Mondiale.
Bush vuole un Nuovo Ordine Mondiale.
L'aristocrazia inglese ed Europea vogliono un Nuovo Ordine Mondiale.

Ordine Nuovo, secondo lei cosa voleva ?

Il conflitto tra Chiesa e Massoneria è assolutamente fasullo, e anche se non si è cattolici,come non lo sono io ad esempio, è impossibile non vederlo già narrato nell'Apocalisse paragrafo 17.

Sfido chiunque a dire che la Democrazia Cristiana era veramente tale....

Il vero Cristo è il primo rivoluzionario della storia.

Il suo messaggio era la ribellione ai costumi , alla cultura e al dominio dei sacerdoti ebrei talmudici (Cananeei), antenati dell'odierna elité.
Cristo era quasi riuscito a provocare una rivoluzione contro il potere di Israele.
Un atto politico.

Ecco perchè dopo la sua morte si è cercato di trasformarlo in mito e "figlio di Dio", spostando ciò che apparteneva al piano della politica sul piano della religione.
Perchè nessuno , dopo di lui, potesse avere la presunzione di compiere quello che solo un uomo sovrannaturale era quasi riuscito a compiere. Perchè nessuno, postese più avere l'ardire di sfidare e quasi far crollare, il potere costituito...cont...

dR Anthropos ha detto...

...cont...L'assassinio del Cristo , per mano dei romani, è assolutamente in linea con le dottrine del Talmud (babilonese) per cui un Ebreo è autorizzato ad uccidere un Goym,
basta che non compia direttamente l'atto.
Le ricordo che ci sono due versioni del Talmud, quello ebreo, che è la base della Torah, dal quale sono stati rimossi i precetti del Talmud Babilonese, degli ebrei di babilonia che andarono a costituire l'elitè politica di Israele.
Precetti antichissimi, trasudanti un razzismo intrinseco, che dividono l'umanità in: Ebrei(unicamente di discendenza matrilineare) e Goym , tutti gli altri , considerati come animali.
Ai quali si può legalmente sottrarre le proprietà e la sposa, la terra. Precetti che insegnano che la "verginità ritorna alla bambina sotto i tre anni", che è legittimo fare sesso con bambini di tre anni.
Le ricorda qualcosa ?
C'è poi il sacrificio rituale dell'infante, per dissanguamento.
Oppura la fossa infuocata di Moloch( Alex Jones inside Bohemian Groove --> youtube) , dove venivano gettati i bambini al tempo di Nabucodonosor. Le ricorda niente ?


Concordo invece con lei su questo:

I Rosacroce originari portano un messaggio di pace, studiano la Bibbia ma anche le Bhagavad Gita, il Corano, i Sutra buddhisti, ritenendo che la verità sia una e l’amore debba essere universale, e non richieda eccezioni nei confronti del nemico, del delinquente o, peggio ancora, di chi appartiene a religioni diverse.
Il vero rosacroce infatti trascende le varie religioni, e non a caso alcuni dei rosacroce più famosi erano anche sufi, massoni, e induisti o buddhisti al tempo stesso.

Il problema odierno è che tale messaggio viene mistificato e strumentalizzato per ottenere dominio, acculturazione e omologazione totale.

Se poi vuole sapere perchè mi preoccupo cosi tanto delle sue frequentazioni e della sua salute è perchè non ho potuto far niente, per una persona , una collega ed un amica . Il dolore e il senso d'impotenza sono degli ottimi motori d'azione.

QUA:

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2005/07/13/suicida-antropologa-gatto-trocchi-sconvolta-dalla.html

http://conezechiele.blogspot.com/2008/12/satanismo-e-massoneria.html

https://inquietologo.wordpress.com/2008/12/01/ribellarsi-al-sistema/

http://www.youtube.com/watch?v=u80wJJeORXc&feature=related

http://forum.alfemminile.com/forum/realtv/__f5421_realtv-Suicida-l-ntropologa-cecilia-gatto-trocchi.html

http://www.youtube.com/watch?v=17IuVcEgAdg&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=iypWWc0ifYQ&feature=related

http://www.homolaicus.com/teoria/antropologia_culturale.htm

Toh guarda c'è anche nell'altro tuo blog...

http://poteriocculti.mastertopforum.biz/printview.php?t=182&start=0


a presto

dR Anthropos

Anonimo ha detto...

Salve, tra i libri che parlano della figura di un presunto gesu' faccio presente quello di Luigi Cascioli " La favola di cristo"

carmelo maria carlizzi ha detto...

@ sirio.bianca del 29.09.11 – Qualche precisazione, per dovere di esattezza. La Tomba della famiglia di Gesù a cui si accenna nel commento e di cui parla Gabriella, non è una scoperta di Gabriella in senso storico, in quanto costituisce per lei stessa, nel corso di un suo viaggio in Israele del giugno/luglio 2009, una “scoperta”. Infatti in precedenza, come si può ascoltare dalla sua viva voce, e qua e là nel sito www.lagiustainformazione.it, Gabriella racconta in due diverse parti (link spiritualità e tg) come la scoperta sia stata in realtà fatta – ma è a sua volta una riscoperta – dal famoso regista James Cameron assieme al giornalista investigativo canadese Simcha Jacobovici che poi girarono sull’evento un film con riprese anche all’interno della tomba… Ma per ascoltare il reportage di Gabriella e anche leggere un suo esauriente articolo sulla tomba di Talpiot, “La tomba perduta di Gesù”, occorre necessariamente per chi è interessato, andare sul sito. Richiederebbe troppo spazio spiegare correttamente l’intera vicenda, e non sarebbe giusto nei confronti di questo blog; come pure illustrare compiutamente l’atteggiamento ovviamente polemico della Chiesa cattolica, il parere degli archeologi, il comportamento degli Israeliani, e riuscire quindi a comprendere il perché del successivo silenzio sulla vicenda.
Non credo però che questa mia precisazione possa in alcun modo avallare quanto afferma Sirio.Bianca che rivolta a Paolo in conseguenza delle parole di Gabriella concludendo scrive: “a questo punto tutto combacia, le lotte fra Chiesa e Massoneria, l'ambivalenza di Cristo e tutto quello che, nel dettaglio, hai spiegato in questo blog”. Giacché pur essendo pregevole l’articolo di Paolo, enciclopedicamente parlando, nel ripercorrere e radunare innumerevoli eventi e temi di importanza universale, questi sono oggettivamente impossibili poi da affrontare compiutamente con distinti brevi commenti, giacché se ne parla da 2000 anni e giacché come si legge qua e là nell’articolo e nei commenti, le radici di ispirazione di tutte le Massonerie si trovano da Gesù in poi. Ma aggiungo io che esse captano e ripropongono poi dopo Cristo con laboriosi sincretismi anche quanto altre “Massonerie” operavano ovviamente da almeno altri 2000 anni prima del suo Avvento.
Sulla questione del “mezzo metro” posso dire che effettivamente Sirio.Bianca a proposito di Gabriella ha ragione: tale superamento è avvenuto da molti anni.
@ Paolo Franceschetti – Secondo me, e in questo senso il mio commento valga come suggerimento su cui sarebbe interessante conoscere l’adesione dei lettori, Paolo, cogliendo spunto dai già numerosi commenti e da quelli che arriveranno in questi giorni, dovresti indire un convegno, in un luogo adeguato agli argomenti che tu stesso hai proposto e provocato. Sono certo che qualcosa, non dico di eclatante, ma di interesse mondiale di certo ne emergerà.

Anonimo ha detto...

Dopo che Lei avrà letto opera di Maria Valtorta, scritta dal 1944 al 1947 circa in un epoca non sospetta,da solo lei capirà i quattro vamgeli cononici ed il messaggio di Gesù di Nazareth, quello che vero e quello non vero. L'opera va letta almeno tre volte, una prima volta Lei la leggerà come un torrente in piena e poi le altre due come un fiume al estuario gustando anche i minimi particolari.
Saluti dall'ultimo degli ultimi.

Anonimo ha detto...

L' aspetto poco credibile di questo articolo e' la serie abbastanza lunga di omicidi che vengono letteralmente attribuiti alla chiesa cattolica senza nessuna spiegazione: Se in Italia muore Rosa e' comunque un omicidio rituale? La Chiesa Cattolica uccide Rosa a intervalli regolari? Come funziona questo meccanismo?
Se poi e' Rosa che uccide allora fermi tutti e' stata la fazione opposta
Curiosità a me chi m' ammazza?
Giupeppe

Anonimo ha detto...

Quindi Paolo a questo punto la Rosa Rossa come va considerata ?
I delitti che le sono fin qua stati attribuiti ?

ps. grazie per tutto.

Anna ha detto...

In quanto a San Giacomo, bisogna distinguere tra Giacomo il Maggiore e Giacomo il Minore, entrambi discepoli di Cristo. Giacomo di Alfeo (il Minore) fu responsabile e leader carismatico della Chiesa di Gerusalemme all'indomani della morte di Cristo, e viene identificato anche come Giacomo il Giusto.
Giacomo di Zebedeo detto il Maggiore, era un pescatore insieme al fratello Giovanni, altro discepolo di Cristo raffigurato con fattezze delicate e femminili nel dipinto dell'Ultima Cena. Entrambi furono, cosi' si dice, discepoli di Cristo, ma Giacomo il Giusto viene ritenuto un fratello di Cristo.

La Massoneria da importanza a quale dei due San Giacomo? In entrambi i casi, potrebbe derivare dal fatto che al contrario di Paolo di Tarso (su cui come dicevi giustamente tu Paolo la Chiesa Cattolica Romana si basa) furono discepoli di Gesu' e lo hanno conosciuto.
A Giacomo il Giusto vengono inoltre attribuiti alcuni vangeli gnostici che trattano degli insegnamenti segreti di Cristo riguardo all'anima e al ritorno di essa all'Uno, il vedere la sofferenza come un'esperienza del corpo e non dello spirito.

In quanto alla conchiglia, ho cercato in Internet, e ho trovato un blog (artesapienza.blogspot.com) che parla appunto del suo significato esoterico, ne riporto un pezzetto (il copia e incolla non e' sempre un male, chi ha i pruriti si astenga dal leggere):

Noto il suo stretto legame con il mare,l’acqua,elemento femminile è spesso associata alla fecondità. Il suo aspetto richiama l’apparato riproduttivo femminile,dunque si può accostare anche all’idea di erotismo e piacere sessuale. Ecco perché Venere è dea dell’amore. La conchiglia rappresenta il tempo da dedicare alla riflessione sulla natura dei sentimenti corporei, morali, etici e spirituali; è il simbolo dell’introversione mentale e di temperamento spirituale. E’ anche l’emblema dell’illuminazione, della mente nobilitata, di chi sa come deve procedere. In alchimia sottolinea il valore iniziatico; Newton probabilmente indicava nel pellegrinaggio a Santiago,il primo viaggio degli aspiranti creatori della pietra. Molti pellegrini nel cammino usano infatti, ricamarsi una conchiglia nel mantello,in segno di protezione e riconoscimento. Anche il Botticelli,nella nascita di Venere (1482) si è ispirato alla conchiglia,dalla quale sarebbe nata la dea.

Perche' un simbolo di fecondita' ed erotismo associato a Venere e' associato anche a San Giacomo? Forse l'arcano e' li'.

Anonimo ha detto...

Lei Franceschetti non è prevenuto, lei "combatte" più o meno inconsciamente con sua madre.
Rifletta.

inedes

Anonimo ha detto...

per Franceschetti

Paolo, non risulta nessun Nazareno nell'elenco dei membri della p2. Perchè hai mentito?

ti ringrazio anticipatamente per la risposta

Giuseppe Di Bernardo ha detto...

Ciao Paolo, forse è già stato segnalato tra i commenti, ma, per quel poco che ne so, la stella a 5 punte non sarebbe un simbolo solare, ma della stella Venere. I due significati che le si danno, positivo e negativo, dipenderebbero dalla sua particolare orbita.

Anonimo ha detto...

Caro Paolo,
ti seguo da molto tempo e stimo molto il lavoro che fai per far emergere alcune scomode verità sulla nostra realtò attuale.
Ma il tuo ultimo articolo è veramente di una superficialità scolvolgente. Nessun commento sui testi che citi a supporto delle tue tesi. Chiamarli stronzate è forse un complimeto. Poi scusami, dici di credere di essere vicino alla verità e non vuoi neanche sentir parlare di gnosi????
consiglio bibliografico. Storia d'Italia Einuadi, Annali Esoterismo.
Un testo scritto da persone serie, con bibliografia. potrai capire, se vuoi, che cos'è la gnosi. e l'importanza prepondarante che ha nel pensiero esoterico di matrice cristiana.
comunque ti consiglio di accettare serenamente le critiche, rinnovo la mia stima,

Marco da Firenze

Anonimo ha detto...

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=121325027972350&set=a.121325024639017.18298.121317744639745&type=1&theater

dR Anthropos ha detto...

La stella a cinque punte... non è simbolo solare... Non è neanche il simbolo di venere... (Paolo....???!??!!!!??)

Se rovesciata gli è stato attribuito il simbolo del Baphomet.
Non è neanche questo.

Rappresenta il rapporto che intercorre tra le rivoluzioni di Venere e quelle della Terra nella misura di 8 a 13.
Ovvero in 8 anni terrestri Venere compie 13 rivoluzioni.
La differenza(13-8) è 5.

Durante questo periodo di otto anni, la Terra e Venere si trovano entrambi allineati al sole in 5 punti , che se uniti tra loro disegnano un perfetto pentacolo.

...Astrologia....la cui profonda conoscenza è indispensabile e insostituibile a chi si occupa di tali questioni.


a presto

dR Anthropos

Anonimo ha detto...

l'articolo è interessante, e in alcuni punti assai veritiero, peccato che lei con pervicace ostinatezza s'impunti a confondere la religione cattolica con il cristianesimo, il cattolicesimo, è magia, esoterismo, ma mai cristianesimo, non lo si puo' definire in questo modo, chi è cattolico è come se aderisse a un partito politico, Gesu' è soltanto un alibi, un mezzo per circuire le menti tanto è vero che fuori di san pietro è presente un enorme obelisco massonico, che rappresenta un simbolo fallico con tanto di incisioni egizie , Roma è piena di queste cose qui, pertanto cerchi la fede nella parola di Dio, la sola che puo' farle, comprendere cosa è vero e cosa è falso.

Anonimo ha detto...

per anna e materialista storico dialettico.da cattolica praticante.
siamo alle solite, se uno dichiara di credere deve essere per forza mezzo scemo,ovviamente complice delle malefatte della massoneria ecclesiastica,avere in odio gli atei e gli appartenenti alle altre religioni...
non mi riconosco nel vostro ritratto e i tanti santi che la chiesa ha dato e continua a dare al mondo, mi viene in mente madre teresa di calcutta beh, nemmeno loro assomigliano alla figura del credente che avete descritto voi. forse l'odio alberga nel vostro di cuore...
per paolo franceschetti grazie perchè non ci tratti così.la persecuzione è prevista da Gesù per i suoi seguaci, non mi spaventa ne' mi offende ma è bello trovare qualcuno come te che ascolta e si confronta serenamente.grazie.

Anonimo ha detto...

riguardo la tomba di famiglia:
-gesù è risorto e asceso al cielo, altrimenti finiva in una fossa comune con gli altri crocifissi;
-la Madonna è stata assunta in cielo in corpo e anima, infatti appare in corpo e anima;possiamo non credere ma allora non siamo più nemmeno cristiani;
-di chi sono tutte quelle ossa?????
-cameron è un illuminato? hollywood ci ha fatto credere a tante cose...
scusatemi ma io non credo agli ufo
buona serata.

Anonimo ha detto...

per finire sulla conchiglia di san giacomo:
-si raccoglie sulla spiaggia vicina, è caratteristica della zona. come la polenta a bergamo, non c'è nessun significato esoterico;
-è perfetta per raccogliere l'acqua da bere dai ruscelli,molto pratica e resistente;
-ricorda l'utero e l'apparato femminile ma forse solo riguardo la nascita,il dare la vita,la conchiglia viene usata per battezzare nel senso che si rinasce nel battesimo, si diventa nuove creature senza peccato originale, non posso credere che anche questo simbolo debba essere sporcato da orgasmi, piacere, sensualità.la chiesa è madre, Dio è padre e madre ma senza lussuria,freud ne ha fatti di danni...
viva la chesa viva il papa ciao

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo, senza essere polemico però permettimi di dire che te li sei proprio scelti col lanternino quei testi che parlano di giovanniti e "antichi cristiani"...si trovano ormai anche al supermercato e sono d iautori che bazzicano se non son dentro le più varie massonerie anglosassoni e d'oltralpe.
Sul fatto che Cristo fosse esseno permettimi di dissentire totalmente, anche perchè aveva comportamenti e compiva atti che sarebbero stati blasfemi per gli esseni, lui andava tra la gente, tra i peccatori, gli esseni si ritirarono in comunità isolata da tutto e tutti, avevano diete patticolari mentre lui mangiava ebeveva con i peccatori e tante altre cose.
Inoltre, ai dati forniti dalla recente archeologia degli ultimi 20 anni, non si può più nemmeno dire che sia mai esistita una popolazione chiamata "esseni", questo è il nome dato da Giuseppe Flavio, ma i restyi e le prove scientifiche danno idea di più comunità insediatesi nel medesimo territorio, con presenza di donen e bambini e non dedite solo alla preghiera ma anche a commerci di preziosi e con mura militari e etnie diverse.
I famosi rotoli poi non erano per la consultazione quotidiana, perchè a distanze ed arroccati in posti non agibili per rispettosi del riposo del sabato, ai dati attuali non si sa chi li abbia portati nelle grotte, ma nella stragrande maggioranza sono solo pezzi di antico testamento ebraico e libri di profeti...poi se si vuol credere ai libri della piemme o a quelli venduti nei supermercati....

Massimo ha detto...

"Si parla continuamente di Cristo figlio di Dio, di credere in Cristo e in Dio Padre, ma senza specificare in modo chiaro in cosa consista questo messaggio di Cristo, al di là di un generico richiamo all’amore."

Padania Libera!
lunga vita a Umberto Bossi! adesso ho capito perché Bossi si è riavvicinato alla Chiesa cattolica romana.

L'IMMIGRAZIONE è un fenomeno controllato e spinto dai poteri occulti mondilalisti, la fame nel mondo e le guerre perpetrate nel tempo idem

per quanto riguarda l'unione di razze, popoli, culture, religioni in un unica sola e per quanto riguarda il fatto di mescolarsi con gente che è priva di amore la nostra opinione è questa:

......................./¯/
....................../../
.............../¯/¯/../¯¯\
..............|..'...'..'..|¯\¯|
..............|............¯../
...............\..........._/
................|.........|
................|.........|
................|.........|
................|.........|
............../|..........|
............/..|..........|
...........|...|..........|¯\¯\¯\¯\/..
............\..\...........\_|_|_|_|..
..............\_\........................
...................\.....................

"L’altra grossa differenza tra Giovanniti e Cristiano-cattolici, è che questi ultimi non offrono al fedele nessun insegnamento, nessuna tecnica specifica cioè, sul “come” ci si possa elevare spiritualmente"

"Dalla possibilità per l’uomo di creare la realtà con la sua volontà, nasce la magia (che altro non è che la possibilità di effettuare modifiche nel mondo materiale con la forza di volontà), anch’essa bollata come satanica dalla Chiesa cattolica."

"Dalla natura divina dell’uomo, e dalla possibilità per l’uomo di avvicinarsi alla purezza e alla coscienza di Cristo (che deve essere trovato all’interno di noi stessi, e non fuori di noi), nasce la letteratura che parla dell’uomo come Dio; letteratura prontamente bollata di eresia e satanismo dalla Chiesa cattolica."

non è che è stata bollata come satanismo, è che è davvero satanismo, e non solo per i cattolici.

"Anche le chiese sono fatte per non far filtrare il sole, e per impedire il contatto diretto con Dio e la natura, nonostante molte delle festività e degli aspetti liturgici della Chiesa cattolica siano presi direttamente dall’antico culto mitraico."

????

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo delle 21,58.
Gli esseni forse sono esistiti forse no. Forse Cristo ha avuto dei figli o forse no, ecc.. In realtà non è importante il particolare, ma capire le forze che sono in gioco oggi e che si fanno la guerra all'insaputa nostra.
La mia ricostruzione non mira ad essere corretta storicamente, ma mira ad individuare il più esattamente possibile quali forze si fanno la guerra oggi, e perchè, e quali forze utilizzano l'omicidio rituale.

Inoltre non è tanto importante sapere esattamente come siano andate le cose 2000 anni fa, ma sapere in cosa credono le varie fratellanze, cioè a me interessa capire cosa loro credono, indipendentemenet dal fatto che sia vero o no.

esempio.
La fratellanza bianca crede, a torto o a ragione, di derivare dagli esseni, crede che gli esseni fossero vestiti di bianco e che avessero poteri curativi, e che avessero il culto del sole. E questo è un dato di fatto.
Se poi gli esseni siano esistiti o no a me interessa fino ad un certo punto, e non è poi cosi importante per capire gli omicidi rituali.
E' importante invece capire quello che queste fratellanze credono.

Per me è stato importante capire che la fratellanza bianca crede che gli esseni siano esistiti e crede anche di averne ereditato il sapere.

Non so se sono riuscito a spiegarmi. Comunque grazie delle tue precisazioni.

Segretius ha detto...

gente......se ai nostri giorni si riesce a far credere che in libia c'era qualcuno che si ribellava a Gheddafi, con conseguente "giustificato" massacro, e così per l'Iraq per l'Afganistan per le torri gemelle per tutto ciò che abbiamo sotto gli occhi ma non riusciamo a vedere, qualcuno ancora adombra la possibilità che Cristo sia esistito? E se un cristo fosse mai esistito che testimonianza ci resterebbe? .............................................
Prendiamo i teoremi di Paolo come verosimili, con quello che ne consegue nel suo ragionamento che non tratta della verità o meno di cristo, ma di chi su "cristo" ha costruito dei piani, criminosi e non, di potere.

Penso anch'io, da molto, che gli ultimi due millenni abbiano, in nome di Cristo, condizionato in modo quasi incredibile, e "congelato" la storia umana, nel suo spontaneo progredire. Vedo quel mezzo metro (di pizza) che manca a Paolo, da quando il prana ha preso il sopravvento su di lui :-), proprio il reale scopo del cristianesimo, in tutte le sue diverse forme, anche apparentemente antitetiche, e lo spiego così : un messaggio fuorviante, l'illusione di un miglioramento delle cose delegate ad un "umano-divino", una deresponsabilizzazione delle masse e l'inizio della pratica della delega del potere ad altri "uomini". Insomma la più grande inculata per l'uomo nella sua aspirazione alla libertà..........
l'omicidio ritualizzato della coscienza nel quotidiano umano che dura da duemila anni.......

Mi illumino d'immenso ha detto...

x Anonimo del 29/9 - ore 16.19
che dice...
Errata corrige: Marcinkus non fu mai cardinale, ma vescovo!

E sbagli pure tu...potere di Marcinkus: fu nominato nel 1969 Arcivescovo da Papa Paolo VI.

Leggo su Wikipedia: "Secondo quanto pubblicato il 12 settembre 1978 dalla rivista OP - Osservatore Politico di Mino Pecorelli (ucciso il 20 marzo 1979), Marcinkus entrò a far parte della massoneria il 21 agosto 1967 con numero di matricola 43/649 e soprannome "Marpa". Il suo nome era indicato in una lista pubblicata da OP contenente 121 ecclesiastici massoni".

121 ecclesiastici massoni, dunque, nel 1967, quando ancora vigeva, ufficialmente, la scomunica per i massoni all'interno della Chiesa, in seguito all'enciclica di Leone XIII° del 1884. E pensare che fino agli anni '80, tale scomunica rimaneva ufficiale. Nel 1981 e '83 altre dichiarazioni da parte della Congregazione della Dottrina della Fede, anti-massoniche, vennero ribadite e firmate dal Papa polacco e da Ratzinger...

Famoso per la frase: "Non si può governare la Chiesa con le Ave Maria", certo, si può governare meglio con le Ave-Massonerie...

Avercene di Arcivescovi così...

Anonimo ha detto...

@ Paolo Franceschetti:

1. la cito: "è tipico di chi studia esoterismo parlarsi addosso e autocelebrarsi." Scusi ma si riferisce a me o a lei? Il mio commento che riguardava lo gnosticismo era di chi studia e conosce la filosofia, non parlavo di esoterismo;

2. Mi pare che alcuno in questo blog si preoccupi di essere comprensibile agli altri quando scrive, perchè dovrei preoccuparmi io? E nel caso in cui le mie parole fossero poco chiare, mi si può chiedere una spiegazione e non censurare il commento;

3. Non mi sembra necessario scrivere un trattato di filosofia sullo gnosticismo. Lei sottovaluta i suoi lettori. Mi pare che sappiano di cosa si tratti e nel caso in cui lo ignorassero possono autonomamente informarsi. Il punto della questione è capire se LEI conosce e studia la gnosi. Perchè deve sapere, e non sono l'unica a segnalarlo nei commenti, che scrivere di massoneria trascurando COMPLETAMENTE lo gnosticismo è come parlare di capitalismo dimenticando il Darwinismo.
Lo gnosticismo era una corrente di filosofico-esoterica nata molto prima del Cristianesimo e nel momento in cui ha "incontrato" la religione Cristiana si è fuso ad essa formando un Cristianesimo gnostico che ha prodotto propri scritti ed una propria tradizione, sfociata in società segrete ed iniziatiche e poi nella massoneria.
I Vangeli cononici sono quelli più attendibili semplicemente perchè sono quelli più antici. Il più "moderno" fu scritto 70 anni dopo la morte di Cristo;

4. Mi spieghi per quale motivo è una "cazzata" (mi colpisce la sua fine dialettica) asserire che non fu il Cattolicesimo ad aver sporcato il messaggio di Cristo ma fu la filosofia gnostica a deformarne la dottrina?

5. Mi pare che un suo lettore anonimo che si firma Marco da Firenze e che commenta così il suo articolo:"Ma il tuo ultimo articolo è veramente di una superficialità scolvolgente. Nessun commento sui testi che citi a supporto delle tue tesi. Chiamarli stronzate è forse un complimeto. Poi scusami, dici di credere di essere vicino alla verità e non vuoi neanche sentir parlare di gnosi????", ed inedes che le scrive questo:"Lei Franceschetti non è prevenuto, lei "combatte" più o meno inconsciamente con sua madre.Rifletta."siano altri due "soggetti demenziali" che la pensano come me!

Scenda dal piedistallo, che ha soltanto l'avatar da buddista. Lei è così colmo di presunzione, rancori e veleni che potrà stare anche 1000 anni a nutrirsi di sole, non si eleverà mai spiritualmente, perchè il sole NON LO HA DENTRO!

Che Dio l'aiuti.

Disy

Paolo Franceschetti ha detto...

Marco da Fiernze.
Non è che non voglio sentir parlare di Gnosi. Semplicemente... non ho voluto parlare di gnosi in questo articolo per non complicare le cose e perchè non centrava nulla con il discorso che ho portato avanti.
La tua osservazione nasce da un commento di una certa desi che, chissà perchè, ha ritenuto che io in questo articolo dovessi per forza parlare di gnosi, quando la gnosi non centra un cazzo ai fini del discorso che ho fatto.

Ogni articolo che scrivo c'è sempre qualche saputello che sa tutto, e dice che scrivo cose superficiali, che non ho capito nulla, mentre loro sanno tutto.
Peccato che nessuno ha ancora aperto un sito che parli delle stesse cose di cui parliamo noi, quindi aspetto di leggere questo "tutto" da qualche parte, prima o poi...
Spero infatti che quella desi prima o poi apra un suo sito e ci illumini, perchè io ho ancora bisogno di capire molte cose, ma il punto è che nessuno me le spiega (tranne, qualche volta, Carpeoro, che però è troppo lontano per avere con me un colloquio continuo, e per giunta non è il mio professore nè lo pagano per darmi le dritte e gli spunti che spesso mi dà, quindi ciò che ha fatto per me è già tanto).
Per il resto, nessuno dei tanti saputelli esperti di esoterismo e di gnosi che bazzicano su questo blogo mi ha mai fornito qualche informazione utile.
In genere le informazioni più interessanti mi vengono da chi ignora cosa sia la gnosi, e da chi si ritiene un ignorante. Non da chi si ritiene un esperto (Carpeoro a parte, che è uno studioso vero, e che infatti mi ha sempre dato informazioni importantissime. Ma lui, appunto, è veramente un esperto).

Anonimo ha detto...

Sono io che ringrazio te Paolo per lo spazio e l'ascolto.
Se allora la metti sul piano di capire come si muovono sti figli di....allora non possiamo che essere dalla stessa parte.
Direi che come al solito dai frutti si vede l'albero..se da sti qua non escono che intrallazzi, furti, rapine, omicidi, disordine, orgoglio e vanagloria e deliri di onnipotenza..beh si capisce da che parte stanno...e di certo non amano nessuna Divinità buona, nè il genere umano...ho cercato di essere il più a.confessionale possibile per famri capire...spero tu sia daccordo.

Paolo Franceschetti ha detto...

Ciao Giuseppe.
Si lo so che la setlla a 5 punte rappresenta venere.
Ma secondo me rappresenta soprattutto il sole.

Ti do questi spunti di riflessione.
Stella a 5 punte = venere

Venere = Lucifero

Lucifero = portatore di luce.

Luce = Sole.


Il sole, cioè, potrebbe essere il vero significato nascosto della stella 5 punte.
Senza nulla togliere al significato che gli dai tu, che c'è senz'altro,
Ma credo che il sole sia il significato meno conosciuto, più nascosto, ma addirittura il più importante

Paolo Franceschetti ha detto...

Anna grazie.
Spunto interessante il tuo.

Mi illumino d'immenso ha detto...

x ANONIMO (30 settembre 2011 21:58)

Lo hai letto il libro "Il Mistero del Mar Morto" di Baigent e Leigh??

Dice cose molto diverse da quelle che affermi tu. Nonostante il nome degli autori possa fare pensare "male" è scritto con oggettività ammirevole. Una ricostruzione precisa, appassionante. E soprattutto sono riportati gli studi del Prof. Einsenman, conoscitore del contenuto dei Rotoli come nessuno.

Se ti interessa conoscere meglio cosa accadde 2000 anni fa, comprese le vicende dei Nazareni (Esseni) e Giacomo, è perfetto.

Lo consiglio vivamente anche a Paolo.

Uno scandalo che non finisce più, ulteriore dimostrazione di cosa è stata capace di fare la Chiesa Vaticanista che sembra esprimere al meglio se stessa SOLO nella menzogna e nella ricerca sistematica del raggiro.
La Chiesa Cattolica non perde occasione di dimostrare che è CONTRO la verità.

Paolo Franceschetti ha detto...

Carmelo Ciao.
Leggo solo ora il tuo commento.

La tua idea di indire un convegno su questi temi non mi trova d'accordo. Intanto perchè io non organizzo mai nulla, mi limito ad anadre dove mi invitano.
E poi perchè anche se è vero, questi temi sono di importanza mondiale, nessuno li vorrà mai affrontare veramente.
Sono secoli che esistono persone che sanno queste cose, ma nessuno le porta veramente alla luce.
Tuttora sono moltissime le persone che sanno queste cose. Ma se le tengono per loro stessi e devo ancora capire perchè.

Paolo Franceschetti ha detto...

Dr Antrophos, interessante il tuo intervento.
Ma non preoccuparti delle mie frequentazioni.
Non sono quelle che rovinano. Se la persona viene rovinata dalle cattive frequentazioni vuol dire che era destinata ad essere rovinata, e dare la colpa alle frequentazioni equivale a voler cercare un capro espiatorio.

Anonimo ha detto...

Sig. Franceschetti è comodo parlare di me senza DARMI LA POSSIBILITA' di esporre le mie opinioni! Complimenti, e pensare che la stimavo! Comunque riporterò l'ultimo commento sul suo forum...o mi vuole censurare anche lì?!

DISY, impari a leggere!!!!!

Paolo Franceschetti ha detto...

Disy...
a parte che il tuo commento c'è, ma evidentemente deve esserti sfuggito.
Non ho mai detto che mi nutro di prana e di sole, ma casomai che con questa tecnica ho diminuito di molto il cibo che mangio, il che è una cosa ben diversa.
Quanto al fatto che mi stimavi, la cosa mi fa piacere più o meno come ricevere i complimenti per l'articolo da parte di MDD (complimenti che infatti adesso ho cancellato. Credo che questo sia uno dei pochi blogo in cui si censurano anche i commenti positivi. :-)

Mi illumino d'immenso ha detto...

X Paolo Franceschetti

Una domanda importante (a mio avviso), dopo la lettura del tuo articolo, è questa:
Se gli omicidi rituali sono commessi da entrambe le parti (Massoneria-Vaticano) - e non è una scoperta da poco, anzi, sei stato fantastico, altrochè - come avviene la gestione dei mass-media degli eventi stessi...???
Dovrebbe esserci una battaglia titanica nel controllo della TV, x esempio...
Dovrebbero accusarsi fino allo scannamento o pensi possa esserci, alla base, un tacito accordo???
Ma in quest'ultimo caso non si riesce a capire perchè utilizzare l'arma magica (l'omicidio rituale) e non quella mediatica per colpire "l'avversario".

Bisogna mettere, altresì, a fuoco i veri obiettivi di tutti questi omicidi e vedere come si conciliano con la realizzazione del Nuovo Ordine Mondiale.
Qua, a mio avviso, si entra nel vivo del discorso satanico, con delle letture strategiche molteplici.

Fammi sapere i tuoi pareri e grazie per questi preziosi contributi. Con rinnovato affetto

Anonimo ha detto...

Il commento c'è adesso, prima non c'era, sono sicura anche perchè abbiamo controllato in due. E' possibile che uno possa prendere una svista, due non credo!!!!
Comunque l'ho scritto anche sul forum, segnalando il fatto che qui mi censura. Non m'interessa sapere se gradisce o meno la mia ex stima, il tono cordiale che sta usando nel rispondere agli altri commenti è una evidente farsa, la sua vera faccia è quella che sta mostrando a me da un pò. Non c'è autodisciplina che tenga, il suo lato oscuro la divora!

Disy

Mi illumino d'immenso ha detto...

x Paolo Franceschetti

Tu affermi: "Tuttora sono moltissime le persone che sanno queste cose. Ma se le tengono per loro stessi e devo ancora capire perchè".

Ma perchè, a mio modesto parere, gli spiritualisti non si mescolano con le "cose del mondo", non nel senso della superiorità egoistica (dell'ego) ma per ragioni evolutive, in ossequio all'insegnamento "vivere nel mondo senza essere del mondo".
Sanno che non c'è niente da cambiare, che tutto è regolato da Leggi Spirituali, che tutto accade per una ragione ben precisa.
Non parlano di queste cose perchè non c'è niente da insegnare.

E poi non credo che tu, Paolo, dentro di te, non sia a conoscenza che la ragione di ciò è spirituale...
Sei modesto...ma la tua anima è proiettata oltre...fattelo dire da me che ti sono vicino come un fratello...

dR Anthropos ha detto...

Scusi Franceschetti, se mi ripeto e insisto sulla stella a 5 punte e la sua origine:

"La stella a cinque punte... non è simbolo solare... Non è neanche il simbolo di venere... (Paolo....???!??!!!!??)

Se rovesciata gli è stato attribuito il simbolo del Baphomet.
Non è neanche questo.

Rappresenta in origine, il rapporto che intercorre tra le rivoluzioni di Venere e quelle della Terra nella misura di 8 a 13.
Ovvero in 8 anni terrestri Venere compie 13 rivoluzioni.
La differenza(13-8) è 5.

Durante questo periodo di otto anni, la Terra e Venere si trovano entrambi allineati al sole in 5 punti , che se uniti tra loro disegnano un perfetto pentacolo.

...Astrologia....la cui profonda conoscenza è indispensabile e insostituibile a chi si occupa di tali questioni."


Poi mi dici:

"Dr Antrophos, interessante il tuo intervento."

Quale, l'ultimo ? Perchè ce ne sono vari negli ultimi tre post.. E su quali punti lo è ?
Non essere avido...parliamone...

e infine:

"Se la persona viene rovinata dalle cattive frequentazioni vuol dire che era destinata ad essere rovinata, e dare la colpa alle frequentazioni equivale a voler cercare un capro espiatorio."

Questo faccio finta di non averlo neanche letto... si chiama dietrologia e intrisa oltretutto di un certo fideismo religioso fatalista .
Molto cattolica come prospettiva...

a rileggerla

dR Anthropos

Anonimo ha detto...

Franceschetti secondo me non sei sereno

Anonimo ha detto...

Certo, che il tema RELIGIONE ne SMUOVE di "effetti" e......ROBACCIA varia; ogni qual volta c' è un post al riguardo...nasce una BARAONDA!!! Il che dimostra, dall' accaloramento, quanto profondamente sono stati immessi "certi contenuti" nelle nostre menti e quanta importanza hanno assunto per noi inconsciamente; sia in chi afferma le presunte verità e valori delle varie religioni, senza nemmeno sognarsi di dubitarne, o quantomeno discuterne; sia in chi si contrappone, nell' estremo ed opposto ateismo, negandole ( nella PROFONDA realtà, molto più simili di ciò che APPAIONO perchè ambedue, unicamente, MATERIALISTE ); poichè entrabe le posizioni sono SQUILIBRATE e lontane da quello che la meta dovrebbe essere, ossia la spiritualità, che unita a mente e corpo, formano la POTENZIALE trilogia umana.....NEGATA !!! . Le varie posizioni e interpretazioni di concetti di cui NESSUNO è in grado di apportare prove innegabili al riguardo, ma che ognuno difende a spada tratta come se si trattasse di vita o di morte, testimonia come siano state inculcate IRRAZIONALMENTE; e, soprattutto, la VOLONTA di DOMINIO da parte di chi le religioni ( e anche l' ateismo ) le ha create e utilizza da MIGLIAIA di anni, con l' UNICO ed elementare scopo di tenerci schiavi per un loro MISERO TORNACONTO: con menzogne, ingiustizie e crimini, mascherati di verità e bontà. L' UNICA VERITA', di cui c'è CERTEZZA, sulle religioni, e quella della obsoleta LEGGE GERARCHICA, PIRAMIDALE, della giungla; dell' affermazione e volontà di potere di alcuni su molti e della credenza di un dio PATRIARCA-MATERIALE, o forza del MALE ( satana o lucifero ) che vuole impedire l' EVOLUZIONE UMANA, mantenendola invece allo stadio PRIMITIVO e bestiale. NON C' E' NIENTE....MA PROPRIO NIENTE, NIENTE DI SPIRITUALE NELLE RELIGIONI; CIO' CHE C' ERA ALL' ORIGINE ( l' allegra ricerca spirito-scientifica dei primitivi ) E' STATO TOTALMENTE CAPOVOLTO E MISTIFICATO !!!!!!!! CI SONO STATE SOLTANTO DELLE SINGOLE PERSONE I CUI OCCHI INNOCENTI HANNO POSATO LO SGUARDO SULL' "APPARENZA" MISTICA DELLE VARIE CHIESE E CHE HANNO SVILUPPATO UNA VISIONE, UNA RICERCA SPIRITUALE....ASSOLUTAMENTE INDIVIDUALE. Il vero fine delle religioni è mantenere la CONOSCENZA in un LIMBO e prottrarre il loro POTERE nella REALTA'. Lilith

Anonimo ha detto...

Mi domando se le PREOCCUPAZIONI di dr. Anthropos siano "le frequentazioni di Franceschetti"; o celino, dietro questo OSSESSIVO allarmismo, e paternalismo gratuito e non richiesto, le intenzioni ( dal suo pulpito ), di giudicarlo e sminuirlo.....in poche e semplici parole....."SPUTTANARLO". La tendenza alla meschinità, all' invidia e al pettegolezzo di costui mi fa propendere per la seconda opzione. E FARTI I CAVOLACCI TUOI.....COME LO VEDRESTI ?!? Lilith

Anonimo ha detto...

Anonimo 23:01. Complimenti !!! Il suo commento, così veritiero e autentico, sebbene semplice e conciso, dimostra, ancora una volta, come la semplicità sia la cosa più vicina all' intelligenza. Lilith

Anonimo ha detto...

@ Segretius. Concordo dalla prima riga all' ultima....solo, che l' inxxxata è avvenuta un pò prima...."Alla fine del GIOIOSO matriarcato ( con la scoperta del LOGOS SPERMATICOS ) = inizio dell' INFERNALE patriarcato = monoteismo ( di un dio maschile) = proprietà privata = monogamia forzata ( se la donna non si SCHIAVIZZAVA come PROPRIETA', come si poteva provare, non essendoci ancora il test di paternità, la paternità-deità del maschio )= prostituzione ( la nostalgia della libertà sessuale del matriarcato cominciava a farsi sentire...ma solo i maschi DOVEVANO BENEFICIARE, quindi, nascita di prostituzione e distorsioni sessuali varie )= guerre ( si doveva pur difendere questo nuovo valore del cazzo !!!!! E il discorso su ciò che è stato costruito da questo primo inganno, da questo volersi attribuire una divinità UNICA a TUTTI i COSTI...E' COSTATA MOLTO CARA ALL' UMANITA' e ai MASCHI stessi, CHE sono caduti nelle loro stesse trappole...perchè "CHI DI SPADA FERISCE DI SPADA PERISCE". Lilith

Paolo Franceschetti ha detto...

Cara Desi, non è che il mio tono cordiale verso alcuni sia falso e il tono acido nei tuoi confronti è la mia vera faccia.
La mia vera faccia è fatta di entrambi gli aspetti. Sono cordiale e gentile, certe volte con chi è un imbecille perdo la pazienza, specie perchè leggendo i commenti di questo blog e ogni giorno sentirsi insultato, criticato deriso, ecc. alla fine uno perde la pazienza.
le tue critiche poi, essendo particolarmente stupide, mi hanno irritato.

Paolo Franceschetti ha detto...

Dr Antrophos...
sono felice di aver trovato non solo desi, ma un'altra persona che sa tutto e ha capito tutto, senza possibilità di errore, come te.
Ne prendo atto.
Spero che aprirai un blog, allora, e inizierai a scrivere tutto ciò che sai illuminando l'umanità nell'ignoranza, perchè io ancora devo capire tante cose, e aspetto qualcuno che me le spieghi.

Paolo Franceschetti ha detto...

Lilith... le preoccupazioni di DR antrophos servono unicamente a rompere i coglioni. Non credo abbiano altre motivazioni.

Paolo Franceschetti ha detto...

Mi illumino di immenso... so anche io che la ragione di tutto ciò è spirituale.
Ma il fatto che alcune cose capitino perchè cosi doveva essere nel disegno divino non implica che ce ne dobbiasmo fregare di tutto.
Se passo per la strada e trovo una persona morente, so perfettamente che quello è il suo karma e che quello doveva accadere.
Ma ho pur sempre la scelta di soccorrerlo o lasciarlo morire.
Quale che sia la mia scelta, essa era scritta nel destino, è vero. Ma in certi casi con la nostra volontà possiamo scegliere a quale destino aderire.
E' l'eterno dilemma tra destino e scelta.
E io penso che il destino sia scritto, ma entro certi limiti si può scegliere.

Anche io so che non cambia assolutamente nulla grazie agli articoli che scrivo. Però non me la sentirei si starmene zitto e ho la scelta tra starmene zitto o parlare, consapevole che in effetti nell'umanità non cambierà niente, o quasi.
Ma è per quel "quasi" che lavoro

beppe ha detto...

x Franceschetti

faccio una domanda da ignorante in materia(in tutte le materie):
è vero che anche il Buddismo considera satamismo la magia e il culto dell'uomo e di sé stesso?

Anonimo ha detto...

@Paolo Franceschini:

Lei si contraddice continuamente; prima accusa i miei commenti di essere troppo saccenti ed incomprensibili a chi non conosce la gnosi, afferma di non aver compreso ciò che scrivo e poi lo definisce "cazzata" e mi definisce "imbecille" (non so chi gliela dia tanta confidenza, mi pare di non aver usato epiteti così infantili, e di averle semplicemente suggerito di cominciare a studiare in modo approfondito lo gnosticismo, visto che ho scoperto con mia somma sorpresa che non lo aveva mai fatto).
Se bolla come stupidaggini tutte le cose che non capisce SIAMO A CAVALLO, si rende conto che è comico?! :D
Io accolgo la possibilità di sbagliare, infatti avrei gradito da lei risposte più esaurienti(per informarmi ulteriormente) che attacchi gratuiti e CENSURA!

Mi è capitato di fare altri commenti sul suo blog e di avere con Stefania Nicoletti scambi sempre molto costruttivi e civili, anche quando in disaccordo, tanto che alla fine delle discussioni, seppur si rimaneva in disaccordo, la ringraziavo. Questo per dirle che sono capace d'interagire con un interlocutore non nevrotico e non affetto da manie persecutorie.

Glielo scrivo con affetto, davvero, provo compassione (sentimento di sofferta partecipazione al male altrui) per lei. E'intollerante, iracondo...avrebbe bisogno di aiuto secondo me e secondo altri che, anche solo dal suo modo di scrivere, percepiscono il suo stato psicologico.
Leggevo qui sul blog che chi arrivava all'alimentazione pranica diventava aggressivo. Non è che il poco cibo che assume la sta rendendo così? Mah, questo non lo so (vede? Anche io gnoro :D)

Sconcertatamente Disy

Anna ha detto...

M'Illumino d'Immenso ha scritto:

"Ma perchè, a mio modesto parere, gli spiritualisti non si mescolano con le "cose del mondo", non nel senso della superiorità egoistica (dell'ego) ma per ragioni evolutive, in ossequio all'insegnamento "vivere nel mondo senza essere del mondo".
Sanno che non c'è niente da cambiare, che tutto è regolato da Leggi Spirituali, che tutto accade per una ragione ben precisa.
Non parlano di queste cose perchè non c'è niente da insegnare."

Ohhh, finalmente qualcuno che ha capito perfettamente e descritto con poche, semplici ma efficaci parole il principio cardine su cui basa la spiritualita' di chi vive l'evoluzione verso il risveglio.
E' talmente semplice e profondo che solo pochissimi arrivano a capirlo, in effetti. Di sicuro non chi va dietro a preti e papi (in tutti i sensi).

Grazie per questo, M'Illumino d'Immenso.

Il giorno che l'essere umano si liberera' dalla gabbia mentale della religione, che e' la peggiore, sara' di molti passi piu' avanti verso la liberta', anche se non basta di certo. Ma sarebbe gia' moltissimo.

Paolo Franceschetti ha detto...

Cara Disi, ora ti spiego chi mi da questa tutta confidenza da chiamarti imbecille.
Quando uno scrive all'altro "si svegli" dopo un delirante messaggio in cui si dice che avendo trascurato il la gnosi il mio post è incompleto, il "si svegli" equivale a "sei un addormentato" il che, a casa mia, equivale a dare dell'imbecille all'altro, o comunque a sottintendere la propria intelligenza e cultura a fronte dell'ignoranza dell'altro.
Inoltre dare dell'imbecille non significa prendersi delle confidenze ma più semplicemente dire all'altro ciò che si pensa. Cioè che sei un imbecille.
Non c'era alcun tono confidenziale in ciò.
Confidenziale è quando chiamo qualcuno "ciccio", ad esempio.
Spero che capirai la differenza, in modo più semplice di quanto tu abbia capito non tanto la gnosi, quanto l'articolo che ho scritto, di cui credo abbia capito poco.

Paolo Franceschetti ha detto...

Beppe. No non è vero per diversi motivi.
In primo luogo perchè la maggior parte delle tradizioni buddiste non ha il concetto di satana, e in alcuni casi non ha neanche il concetto di bene e male.
In secondo luogo perchè alcune tradizioni buddiste, come quella tibetana, utilizzano la magia rituale.
In terzo luogo perchè il buddista, proprio perchè in teoria non dovrebbe giudicare ciò che è bene o ciò che è male, non potrebbe giudicare "male" la magia.

Anonimo ha detto...

la lotta è tra Dio e satana, gli eserciti sono schierati, il campo di battaglia è il cuore dell'uomo, la posta in palio è la salvezza o la dannazione eterna della nostra anima. satana non odia noi, odia Dio e per disprezzo a Lui cerca di dannare quante più anime possibili...la nostra forza contro cui satana non può nulla è il libero arbitrio, Gesù infatti dice di non temere chi può uccidere il nostro corpo ma chi ha il potere di uccidere la nostra anima. ciao.

Anonimo ha detto...

Caro Paolo,
ribadendo che ti leggo da molto tempo e ti sono grato per il lavoro che fai, vorrei spegarti perchè, secondo il mio personale punto di vista, la questione gnosi è molto importante per capire una delle guerre spirituali che va avanti da più di deumila anni: Cattolicesimo vs Gnosi. La questione nasce dall'interpretazione della vita e della morte di Gesù. Secondo la Chiesa Cattolica la morte di Gesù, offertasi spontaneamente, libera tutta l'umanità dal peso del peccato. Inoltre questo evente viene non a caso chiamato Sacrificio. Ma è molto diverso dai sacrifici rituali che venivano offerti a Dio sull'altare. Il Sacrifico di Gesù è offerto sponataneamente dalla vittima, che dà la sua vita per riscattare i peccati degli uomini verso Dio. Con il suo gesto Dio accetta in compensazione l'auto sacrificio per "pagare" i peccati di tutta l'umanità. Il messaggio che Gesù lascia ai suoi discepoli non è un generico richiamo all'amore, ma ,dice esplicitamente, amate il prossimo vostro come voi stessi, e siate pronti a dare la vostra vita per gli altri come io ho fatto. Il Sacrificio rituale Cattolico è dare la propria vita, spontaneamete, per gli altri. Amare il prossimo fino al Sacrificio supremo: la propria vita. Ora la visione gnostica ribalta completamente questo evento. Inoltre la gnosi parte da un assunto cosmologico ben diverso di quello cattolico: per la Gnosi vale una visione duale della realtà: materia=male, spirito=bene. Il mondo materiale è stato creato da un Dio malvagio (il Dio demiurgo), che ha imprigionato schegge dello spirito divino (della divinità superiore, quella suprema e inconoscibile superiore al Dio malvagio creatore del mondo) nella realtà materiale. Questo sono gli uomini: anime divine imprigionate nella materia malvagia. Ma attenzione, non tutti gli uomini possiedono lo spirito divino dentro di sè: solo un piccolo numero ristretto. Tutti gli altri sono esseri di livello infimo: carne malvagia senza spirito. In questa visione la morte di Gesù non è che la volontà dello spirito di darsi la morte per sfuggire alla materia malvagia. E il discepolo traditore, Giuda, diventa in realtà il più fedele e autentico interprete del volere di Gesù: darsi la morte.
Ne conseguono alcune dicotomie fra Cattolicesimo e Gnosis:
il cattolicesimo è aperto a tutti, la gnosi, è invece aperta solo a coloro i quali hanno lo spirito divino dentro di sè, questi uomini divini sono riconosciuti da altri che hanno un livello di consapevolezza superiore della propria divinità. Il cattolicesimo offre un insegnamento manifesto mentre la Gnosi offre un insegnamento a livelli iniziatici. La verità viene rivelata per gradi all'iniziato, fino alla suprema conoscienza (Gnosi) che è la consapevolezza della propria divinità. Il fine ultimo del cammino spirituale Cattolico è tornare a Dio, quello della Gnosi è tornare a essere Dio.
In quest'ottica il sacrificio rituale Gnostico è ammesso dalla necessità di eliminare le distinzione fittizzie fra bene e male che il Dio inferiore che ha costruito il mondo cerca di instigare negli uomini. Uccidere consevolmente altri uomini (quelli di categoria inferiore) rientra nel cammino di riappropiazione della propria divinità che è propria della Gnosi. La gnosi è la base del pensiero massonico. Spero di aver chiarito il mio punto di vista, secondo il quale l'unico sacrificio rituale possibele per un cattolico è il prorpio. Mio scuso con tutti se nel mio precedente post ho usato termini aggressivi o offensivi. Mi sembra che la questione religiosa accenda sempre un pò gli animi, ma spero che il confronto fra posizioni diversa sia di stimolo a tutti.

Marco da Firenze

Anonimo ha detto...

un buddista buono si salva, un cattolico cattivo no; se si dannano entrambi il cattolico avrà pene maggiori, se si salvano non so chi avrà maggior gloria perchè per me la fede è stato un regalo e mi sento fortunata e grata di averlo ricevuto, altri magari non lo riceveranno mai e quindi i loro sforzi per restare onesti, buoni, altruisti...sono stati maggiori dei miei.un abbraccio.

Paolo Franceschetti ha detto...

Grazie Marco.
Molto chiaro e illuminante quello che hai scritto.
Dato che i tuoi toni sono più civili, a te rispondo.
Capirai che non ho detto nulla della gnosi per non complicare il discorso.
Infatti ho scritto "tutto parte dall'anno zero" ma forse avrei dovuto scrivere "io partirò dalla anno zero, solo per non complicarci la vita".
per spiegare le varie fratellanze avrei dovuto o potuto parlare anche del sufismo, o dei rapporti tra Krisna e Cristo che non a caso hanno la stessa radice.
Ma ho cercato di semplificare al massimo il discorso per renderlo comprensibile.

beppe ha detto...

x Franceschetti

"In primo luogo perchè la maggior parte delle tradizioni buddiste non ha il concetto di satana, e in alcuni casi non ha neanche il concetto di bene e male.
In secondo luogo perchè alcune tradizioni buddiste, come quella tibetana, utilizzano la magia rituale."

ma quanti tipi di buddismo ci sono??

comunque se lo dici tu, io di Buddismo non ne so un fico secco. Di una cosa però son sicuro, che Albino Luciani lo hanno ammazzato i massoni e non i cattolici, anche se da come hai piazzato foto di Luciani morto e post sembra il contrario.

Materialista Storico Dialettico ha detto...

Paolo non t'incazzare :-), le cose che scrivi non possono piacere a tutti, e spesso non è detto che tutti le si capisca per quello che intendono dire (la comunicazione umana è più un fraintendimento reciproco che altro). Rimane l'intento e il risultato finale. Questi non sono facilmente mistificabili. Tu vuoi combattere contro la menzogna, e questo fai e farai. Molti altri strepitano come oche perché la vera storia di tizio era diversa da come l'hai detta ... lasciali perdere. Tu accusi alcuni aderenti a varie sette religiose come la Chiesa Cattolica, quella Ebraica e quelle Occulte di compiere assassini per propiziarsi la natura selvaggia, (io dico per marchiare col terrore il loro territorio sociale, ed imporsi al potere economico del momento come valido attrezzo ideologico stupefacente), dicevo tu denunci che insospettabili ben pensanti siano disgustosi assassini e alcuni starnazzano sulle possibili parentele del Cristo .... ma mandali a c... Ti racconto se vuoi una mia ricerca. Avendo incrociato anni fa, il tuo sito e quello di icke etc... un giorno guardando il marchio dell'alfaromeo che era davanti ai miei occhi ogni giorno sullo sterzo, scorgo il biscione arrotolato, mi accorgo per la prima volta che ha in bocca un essere umano. La cosa mi incuriosisce alquanto. La faccio stringata, cerco informazioni su internet, trovo la storia del simbolo (croce rossa a sinistra e drago a destra (Biscione)). Il progettista della casa automobilistica aveva copiato il simbolo di Milano, che era il simbolo della Casata dei Visconti, che era uno stendardo che Gian Galeazzo Visconti aveva adottato dopo la crociata a cui aveva partecipato. Se cenci informazioni su questo simbolo ne trovi di ogni, dalle cazzate sul Basilisco, a quelle sul significato diabolico del Biscione ... ingolla bagai (cioè ingoia bambini). Tutte cazzate. Se vai indietro scopri che il Biscione altri non è che la rappresentazione ingenua di un passo della bibbia ... il leviatano che ingoia Giona (poi erroneamente trasformato in balena, o in mostro) ... se leggi bene il brano non si parla di draghi o di mostri ma "Ma il Signore dispose che un grosso pesce inghiottisse Giona; Giona restò nel ventre del pesce tre giorni e tre notti” ... Giona era sulla nave e una tempesta lo fece fece cadere in acqua dove rimase per 3 giorni, salvo poi miracolosamente giungere a riva. Come si fa a spiegare un'evento naturale come una tempesta in mare un pescatore di 2000 anni fa? ... Semplice, ingenuamente pensa che ci sia un enorme pesce che muove l'acqua e crea la tempesta. (i turbini marini molte volte vengono rappresentati, nelle illustrazioni più antiche, come effetto dei movimenti delle spire del pesce). Quindi il Biscione ingoia-bambini in realtà è il simbolo del potere del Mare reso mitico prima dalle spiegazioni ingenue, poi dalle paure ingenue. Per me il simbolo dell'AlfaRomeo è composto da una parte dal simbolo del potere del sole (socchiudi gli occhi e vedi i raggi) e dall'altro dal simbolo del potere del mare di cui l'uomo è mercè, e che con un atto magico vorrebbe controllare o evocare a se tramite l'ingenuità colta del Simbolo. Perché ti ho tediato su ciò? Perché se cerchi la Magia in queste cose troverai solo imbonitori e plagiatori, specializzati nella circonvenzione di incapace (magari autoillusi convinti, ma incapaci di comandare la natura). Se cerchi il potere economico, e come questo usi l'ideologia magico-religiosa per estendere il suo dominio dalla sfera della vita reale a quella della vita mentale ... allora percorrerai la strada che ti manca (non so se sia mezzo metro o di più o di meno ... sai è meglio diffidare di ciò che ti dicono gli imbonitori ;-)). Comunque sia fai le cose con prudenza ... mi raccomando ... il martirio lascialo ai cattolici. Buon WE

Anonimo ha detto...

Grazie Marco da Firenze, lei mi ha fatto risparmiare tempo prezioso (oggi), perchè mi vedevo costretta, e non potevo, a scrivere un lungo post in cui cercavo di illustrare al Franceschetti l'importanza di tenere presente la gnosi quando si scrive di massoneria.
Come accennavo prima, se Darwin non avesse scritto le sue teorie sull'evoluzione, oggi non esisterebbe il liberismo. Allo stesso modo: se non ci fosse stato lo gnosticismo, non sarebbe nata la massoneria. Il legame è indissolubie!!!

Riguardo a lei. sig. Paolo, innanzitutto il mio primo commento non era delirante, semplicemente ero sicura che lei conoscesse lo gnosticismo, per cui le ho scritto molto sinteticamente i concetti che lei aveva espresso nell'articolo e che "parlavano" di gnosi. Tipo la fratellanza nera/bianca che si legano al concetto di dualità gnostica. Due "tipi di massonerie" antitetiche ma che nella visione gnostica hanno il diritto di convivere e di NON contrastarsi a vicenda. E' li che casca l'asino, lei ritiene che le due massonerie siano in lotta tra loro, in realtà non lo sono perchè sono coerenti alla loro radice gnostica. E' un pò come il discorso dello Yin e yang: due concetti antitetici che formano una unità. I due concetti non sono in contrasto tra loro.
Perchè la massoneria adotta spesso il caduceo come simbolo? Perchè quelle due serpi che si avvolgono all'asse del mondo rappresentano due concetti opposti che formano armonia: "Nel caduceo l'organizzazione della figura, per mezzo dell'esatta simmetria bilaterale, esprime l'idea di equilibrio attivo, di forze avversarie che si oppongono per dar luogo a una forma statica e superiore" (Enciclopedia Illustrata dei Simboli di Cecilia Gatto Trocchi, Gremese Editore).
Lei studia la simbologia, non ha notato studiando tutta la simbologia massonica che i dualismi bianco/nero, bene/male, spirito/materia ritornano costantemente? Come si è spiegato certe ridondanze?

Mi spiace averla offesa col mio:"si svegli", se è quello ad averla urtata mi scuso, ma davvero non avevo intenzione di darle dell'imbecille, credevo lei conoscesse la gnosi e per un misterioso motivo l'avesse completamente ignorata.

Ps: volevo scrivere poco, perchè non ho molto tempo oggi, ed invece mi sono fatta prendere, come sempre :/, le segnalo un altro mio difetto, sono una pasionaria e se vuole arricchisco l'elenco per dimostrarle che sono più "imbecille" che "saccente" :D

Love and Peace,

Disy

democrito ha detto...

UNA CRITICA STORICA AL TESTO: 1 PARTE

^^^La tradizione cristiana in questi secoli ha tramandato la vicenda di Cristo, un ebreo messo a morte dagli stessi ebrei, il quale era venuto al mondo per portare la parola di Dio.^^

Studi accurati hanno stabilito che il profeta ebreo Gesù fu messo a morte dai romani senza alcuna collaborazione dei locali.

^^^La Chiesa cattolica si ritiene l’unica depositaria del messaggio di Cristo e dell’interpretazione dei vangeli; messaggio che deriva in larga parte dal pensiero di San Paolo e San Pietro, considerato il primo papa della storia e vero successore di Cristo.^^^

Doppia imprecisione, la Chiesa Cattolica ritiene tutte le Confessioni Orientali, in particolare la Chiesa Greco-Ortodossa, depositarie del vero messaggio di Cristo.
Per quanto riguarda S. Pietro, ci è nota una sola lettera di dubbia attribuzione, qu8indi assolutamente impreciso parlare di pensiero di Pietro. (cont)

^^^I Rosacroce originari ritengono che la verità sia un’altra.
Cristo era un ebreo della comunità degli Esseni;^^^

democrito ha detto...

Mamma, che confusione! Nel 1600 non esisteva nemmeno la parola esseno. Il Gesù esseno è un ipotesi New-Age, sull’onda dei ritrovamenti dei rotoli del Mar Morto, dove si allude al capo della comunità in oggetto, in cui si ritrovano tratti di somiglianza con l’immagine della vulgata di Gesù. Detto per inciso il problema che pongono i rotoli è solo un problema di datazione.
Dobbiamo fare una precisazione importante, una cosa è il Profeta ebreo di nome Gesù, altra il Cristo. La Storia del Profeta Gesù è una Storia frammentaria che si perde nei meandri del tempo. La Storia del Cristo è ampiamente manipolata, al punto che hanno ragione quelli che sostengono che il Cristo non è mai esistito, ma si tratta di una trasposizione di antiche credenze originatesi nell’antica Babilonia e riproposte in chiave moderna per quei tempi.
Vorrei sottolineare che il Vangelo che più di ogni altro promuove la figura del Cristo, in contrapposizione alla realtà storica, sia proprio quello di Giovanni.

^^^…era caratterizzata dall’essere in aspro conflitto con la Chiesa cattolica romana che era vista come un’usurpatrice e una falsificatrice del messaggio cristiano…^^^

Se stiamo parlando di prima del 1300, allora non vi è alcuna contrapposizione tra Chiesa e Fratellanze o Ordini vari. La spada la si impugnava per difendere la cristianità e i monaci- guerrieri erano alle strette dipendenze del Papa. Il conflitto nascerà in seguito al mancato intervento del Papa nelle decisioni di Filippo il Bello. (cont)

democrito ha detto...

Il Cristo cattolico, il Cristo massonico, il Cristo vero.

Il Cristo vero è pura invenzione e non ha a che fare con il Profeta operante in Palestina.
La differenza fondamentale tra la chiesa di Paolo e quella di Giacomo, quella per la quale rimasero inconciliabili fino alla fine della chiesa di Gerusalemme, in concomitanza alla distruzione del Tempio, fu l’apertura della dottrina ai gentili.
Possiamo verosimilmente supporre che i seguaci di Giacomo fossero i più fedeli al Gesù storico, mentre i seguaci di Paolo erano l’embrione della nuova religione di derivazione magico-babilonese.
Sulla vicenda del gruppo francese, era sicuramente un gruppo che nasceva dalla visione paolina della fede, ma la loro meta non era la Francia, ma le Isole Britanniche, largamente indipendenti dalla dominazione romana e dove la nuova fede attecchì ben prima che nell’Impero.

^^^…Cristo d’amore e che voleva portare al mondo un messaggio di pace identico a quello di Buddha, di Krishna…^^^

Ma la Gita la hai letta? Testualmente: “Vai e ammazzali tutti, perché questo è il tuo dovere. In realtà essi sono già morti”
Il messaggio è identico proprio perché si parla di pace interiore, non di assenza di guerra ed in quest’ottica non vi è alcuna contraddizione tra la pace predicata e l’esortazione al combattere. L’Amore cristiano è principalmente amore verso Dio. L’Amore per il prossimo non è che una conseguenza, che comunque non comporta necessariamente la deposizione delle armi. La vita spirituale è per il credente un valore superiore a quello della vita fisica ed in questo si giustificano alcune affermazioni solo apparentemente contraddittorie del Vangelo.

dR Anthropos ha detto...

Scusa Paolo se ti "rompo i coglioni".
Sbagli nel valutare le mie motivazioni.
Se poi presti ascolto a Lilith... beh allora...
Io non ho un blog, di solito faccio lezione dalla cattedra.

E neanche sono un saputello che sa tutto.

Però so cos'è il pentacolo e qual'è la sua origine.
Pensavo di dare un ulteriore contributo a tale questione, non pensavo che la prendevi così male.

Perchè t'incazzi se qualcuno ti fa notare di aver scritto una cazzata?
(E in questo post ne hai scritte tante...)

Anche Marco da Firenze... lo hai massacrato, eppure non ti aveva detto niente di male.
Cioè io non capisco, se uno ti corregge giustamente uno sbaglio, perchè lo aggredisci ?

Perchè non parliamo invece del mio post che hai definito "interessante".
Su quali punti lo è ?

Inoltre dici che nessuno ti spiega le cose... ma se uno prova a spiegartele te la prendi a male, gli dai del saputello o del rompi coglioni... dimmi te se è possibile dialogare in questo modo..

Quello che mi chiedo io, è perchè non parliamo dei contenuti ?
Mi sembra di averti anche dato degli ottimi spunti e degli ottimi link per approfondire il problema sette-omicidi- coperture eccellenti. li hai visti ? Li trovi nel post sulla lettera di Ferraro o in quello "Magistrati alzatevi...."

Sempre che tu ne abbia un vero interesse...

Ti consiglio un libro: Victor Turner, "La foresta dei simboli".

Se poi ti interessa c'è un libro della mia collega deceduta grazie alle stesse frequentazioni che hai tu , qua:

http://www.ibs.it/code/9788884403254/gatto-trocchi-cecilia/enciclopedia-illustrata-dei.html

e non dire più che aiutarti, corregerti, e darti info e spunti sia romperti i coglioni, perchè non è giusto...

a presto

dR Anthropos

Lupo ha detto...

Ciao Paolo,

L'esoterismo come qualunque scienza umana ha bisogno della pratica associata allo studio, leggere una biblioteca di libri non è tutto il lavoro per comprendere il messaggio. La simbologia è la scienza gemella dell'esoterismo pratico e per leggere i segni si deve essere iniziati, non c'è dubbio alcuno. Un non iniziato non ha la chiave intima per capire ciò che è palese e occultare ciò che deve essere occulto. Purtroppo caro Paolo stai all'interno di un gioco degli specchi che alle volte deformano e altre proiettano immagini che non esistono. A mezzo metro da cosa? Dalla verità? Quale verità?

Anonimo ha detto...

Il dr. Anthropos ( 00:07 ) scrive: "....Rappresenta in origine il rapporto che intercorre tra le rivoluzioni di Venere e quello della Terra nella misura di 8 a 13. Ovvero in 8 anni terrestri Venere compie 13 rivoluzioni. La differenza ( 13-8 ) è 5....Astrologia....la cui profonda conoscenza è indispensabile a chi si occupa di tali questioni.------------------------------------------- Ebbene, i dati riportati sono esatti, ma non altrettanto esatto è voler riportare, INFONDATAMENTE, la chiave della "CONOSCENZA", tout court, alla astrologia. Si tratta, in effetti, dell' IMPORTANTISSIMA "SERIE di FIBONACCI" ( in cui 5-8-13, rientrano ); ossia, la più GRANDE scoperta della matematica già nota agli egizi e che, su queste basi, costruirono le piramidi. Fibonacci la importò dall' India ( senza dichiararlo ) e l' applicò al sistema di riproduzione dei conigli ( SIC ! ) per sminuirne l' importanza ( forse obbligato ?!? ), ed importò, altresì, la numerazione decimale; molto meno PRECISA di quella detta "barbara" o "sistema di misurazione imperiale britannico" e che mal si adatta, al contrario di quest' ultima, alla SEQUENZA F. TUTTO nel mondo fisico si FONDA e PROCEDE con questa "SERIE"...... dall' esterno di due SEMICIRCONFERENZe....trasformata in un TRIANGOLO; che può essere contenuto a sua volta in un semicerchio. In qesta sequenza è nascosto il "mistero" del PRIMO, ORIGINARIO MOTO....da cui tutto il RESTO, per "ANALOGIA", prende FORMA. Questo è il più IMPORTANTE "segreto" di LOGGE e CHIESE. E' il segreto scoperto dai templari di cui la chiesa s'impossesso dopo averli sterminati. E su queste FONDAMENTA si sono sviluppate le scienze ed arti di ogni tipo: medici, architetti, ingegneri e fisici, matematici, pittori, scultori e musicisti, per ovvie ragioni, dovrebbero venirne a conoscenza durante i loro studi. Ma ciò è precluso a chi non appartiene a qualche IMPORTANTE "famiglia" o "ORDINE". Nella qabbalah è inclusa questa conoscenza. CHI VUOLE CONOSCERE CERCHI NELLA SEMPLICITA' Lilith

Alessia ha detto...

Salve, cambio argomento ma forse non poi così tanto. Sto leggendo i libri di Jacq su Mozart massone dove è descritta puntualmente tutta la simbologia massonica presente nelle opere liriche di Mozart. La domanda è: come potrebbe fare un profano ad acquisire informazioni tali per poter decriptare opere o scritti o eventi contenenti simbologie massoniche da solo? Esiste un manuale di simbologia? Non lo possiamo creare tutti insieme, unendo i nostri sforzi, noi che leggiamo questo blog?

Mi illumino d'immenso ha detto...

X Paolo Franceschetti

Paolo, non ti seccare, quando hai un po' di tempo, vedi se puoi rispondere alla domanda che ti avevo fatto ieri alle 23.42 circa il rapporto omicidi rituali e controllo dei mass-media.
Altrimenti la decodifica dei messaggi televisivi diventa incomprensibile...Se non si sa chi li gestisce, non si può stabilire come stanno le cose.
E' una riflessione consequenziale, non ti pare??

Mi illumino d'immenso ha detto...

X Disy

Egregia signorina/signora, gentilmente mi aiuterebbe a colmare una lacuna??

Da dove origina, in base alle sue conoscenze, lo gnosticismo??
Che rapporto c'è fra lo stesso e il satanismo??

Grazie se avrà la pazienza di rispondermi, la medesima che "sarebbe" bene avere nei confronti del proprietario del blog...Non lo vede che è assediato da tutte le parti?? E cmq, si può discutere anche con gli altri utenti, come sto facendo io con lei.

Mi illumino d'immenso ha detto...

X ANNA

Grazie Annina, figurarsi se tu non eri d'accordo con me sullo spiritualismo del "vivere nel...senza essere del...".

Ma lo sai cos'è più difficile ancora: capirlo e stare, nel contempo, nel blog....ehheheeehe
Una sollecitazione continua per il sistema nervoso parasimpatico.

Baci ad Anna

Mi illumino d'immenso ha detto...

x LILITH

Oh Lilith, stai prendendo quota egregiamente.
Anch'io concordo con te: "religiosi" (nel senso istituzionale) o atei, sempre cucuzza è....
Ma, secondo me, i primi sono più ottusi ancora, non capiscono che le religioni ufficiali sono state create per bloccare l'evoluzione dell'anima. Ciechi proprio...si vede che non hanno mai visto uno dei tanti marchingegni creati dalla Chiesa durante l'Inquisizione: strumenti "rassicuranti"....avercene di strumenti così...

E, seconda cosa, hai "centrato" pure sul Dottore...Anthropos.
S'è fissato che deve rompere i coglioni: come farlo recedere da tale intento??? Non ci puoi pensare tu con le tua maniere garbate, x favore???
(oh calmina eh?)

Mi illumino d'immenso ha detto...

X ANTHROPOS

Allora Dottore, vedo che hai eluso bellamente le mie domande poste in un'altra "stanza" del blog...
Le rifaccio immediatamente per ovviare alle tue sviste:

1) Chi sarebbero coloro che minacciano la mente e l'anima di Paolo Franceschetti, che lo condizionerebbero al punto da controllarlo subdolamente???
Si può avere un elenco??

2) Puoi indicare i nomi di coloro che svolgono una corretta opera di contro-informazione, non edulcorata e controllata dal "sistema"??

3) Paolo Franceschetti che tipo di informazione fa??

Si prega di rispondere. Altrimenti non ti puoi lagnare se Paolo non risponde alle tue...8 domande (alle quali, cmq, ha risposto), alcune delle quali potrebbero essere anche legittime, sia chiaro.

Attendo risposta. Grazie

Anonimo ha detto...

"sono quelli che vorrebbe traghettare l’umanità verso un’epoca di pace e amore universale, senza che mai venga sparso sangue di nessun colore.
Sono appartenuti a questa fratellanza in passato San Francesco D’Assisi"

San Francesco D'Assisi al sultano
Malil al Kamil durante le Crociate:
"Gesù ha voluto insegnarci che, se anche un uomo ci fosse amico o parente, o perfino fosse a noi caro come la pupilla dell'occhio, dovremmo essere disposti ad allontanarlo, a sradicarlo da noi, se tentasse di allontanarci dalla fede e dall'amore del nostro Dio. Proprio per questo, i cristiani agiscono secondo giustizia quando invadono le vostre terre e vi combattono".

Gesù stesso disse
"non sono venuto a portare la pace,ma la spada".


P.s.

Il "colore" non c'entra niente,
come dice indirettamente ma palesemente San Francesco nella frase di cui sopra.

Paolo Franceschetti ha detto...

Una precisazione a Marco di Firenze.
Nel messaggio ero serio e ti ho ringraziato veramente, perchè quello che hai scritto è molto chiaro, davvero.
Lo preciso perchè dr Antrophos ha capito male o fa finta di aver capito male. Ad ogni modo il dubbio che il mio messaggio possa essere stato frainteso mi è venuto.

Paolo Franceschetti ha detto...

Materialista. In realtà non mi incazzo. A volte li per li mi irrito, perchè leggere decine di messaggi e dover gestire dottor antrophos, MDD, Anonimo Francex, e saputelli vari, è pesantuccio.

Infatti credo che prima o poi farò come Solange, che già da tempo ha smesso di leggere i commenti e di rispondere.
Io cerco di pazientare ma devo dire che capisco il motivo per cui tutti gli altri siti hanno una rigida censura, e alcuni hanno addirittura chiuso ogni discussione, come quello della Randazzo, o disinformazione che ha dovuto chiudere il forum.
Io cerco di lasciarlo aperto ma devo dire che è più difficile di quanto pensassi tanto che, se all'inizio dentro di me biasimavo solange giudicandola intollerante perchè si spazientiva spesso e rinunciava a leggere i commenti e a rispondere, adesso ho capito che non era intollerante; semplicemente la sua misura si è colmata prima della mia, ma ho raggiunto anche io il limite massimo sopportabile.

Specialmente perchè, a non voler censurare quasi nulla, si crea un dilemma irrisolvibile, perché siamo costretti a lasciare messaggi chiaramente provocatori, che talvolta creano comunque confusione e deviano dalle discussioni corrette e fanno scappare gli utenti.

Ad esempio, dalla cazzata di Disi sulla gnosi il risultato è stato che diversi messaggi sono stati poi incentrati sulla censura, sul mio tono, sui miei linguaggi, sul rapporto con mia madre, ecc...

Se al messaggio di disi ne sommiamo altri, spesso il risultato è che non si riesce a parlare del tema del post.

Ti faccio un altro esempio.
Qualcuno scrive "ho controllato nella lista della P2. Non c'è nessun Nazareno. Franceschetti perchè menti?"
Ovvio che la domanda - di epr sè legittima - non è fatta da uno che vuol capire, ma da uno che vuol provocare, come si capisce chiaramente dal tono.
Quindi non rispondo.
Per fortuna nessuno si è accorto della provocazione e la domanda è caduta li.
Altrimenti se altri abboccavano all'amo ne nasceva un casino, perchè se non rispondevo vuol dire che nascondevo qualcosa, se rispondevo mi avrebbero comunque detto che la mia risposta non era convincente per motivi vari.

Per una provocazione andata a vuoto purtroppo tante altre vanno a segno, specie quando cadiamo nella trappola di rispondere.
Io poi me le vado a cercare, perchè mi diverto ogni tanto a dare dell'imbecille a qualcuno trovandolo molto liberatorio e spesso non riesco a trattenermi...:-)

B. ha detto...

Bene e male, e la lagna del "satanismo".
Rudolf Steiner ha insegnato che i due poli sono rappresentati da Lucifero ed Arimane, e che nessuno dei due è "bene".
Il "bene" è l'equilibrio tra i due poli, rappresentato da Cristo.

Insomma, de qua o dellà, è il vostro punto di partenza che è sbagliato.

Paolo Franceschetti ha detto...

Beppe di Buddismi ne esistono molte correnti.
Le tre principali correnti sono il Mahayana e l'Hinayana, a cui si aggiunge il Vairajana o mantraiana.

Ma all'interno di queste tre c'è lo zen, il buddisma tibetano, quello di Nichiren Daishnin (a sua volta diviso in almeno 5 filoni diversi), lo Shingon che è uno dei più belli, e tanti altri.

E' un po come accade nel Cristianesimo, in cui poi ci sono cattolici protestanti, copti mormoni, avventisti anglicani testimoni di geova, testimoni di bagnacavallo e persino una setta che ho scoperto da poco, quella dei Desposini (che mi ricorda un po' i puffi o gli snorkies ma pare esistano davvero).

Però come il messaggio di Budda si riduce ad uno e il fine di tutte le correnti è portare l'uomo all'illuminazione, cosi il fine ultimo di tutti i cristinaesimi è avvicinare l'uomo a Dio.
Con quali risultati lo si vede... :-)

Paolo Franceschetti ha detto...

Lupo...
a mezzo metro dalla verità sugli omicidi e la corruzione.

Mi accontento di questo.

Io voglio capire, in questo blog, perchè le stragi sono rimaste tutte irrisolte, perchè ci sono 2000 omicidi all'anno ufficiali, e altrettanti non ufficiali i cui colpevoli non si sapranno mai e perchè pagano sempre degli innocenti, perchè arrivano centinaia di cadaveri all'anno negli obitori di Milano e Roma senza che vengano riconosciuti e identificati, e che rimarranno sempre senza il nome della vittima e soprattutto senza il nome dell'assassino.

Quando ho scoperto che nel mondo dello spettacolo certi festini a base di omicidi sono normali, che è risaputo che il noto giornalista GF ha ucciso tre prostitute con le sue mani, quando Mario Spezi dopo essere gravemente sospettato di essere uno degli assassini del mostro di firenze fa l'esperto a chi l'ha visto, quando il giudice vigna dopo aver ucciso diverse coppiette viene fatto direttore dell'antimafia...
ecco io voglio capire perchè succede e quali sono le ragioni.
E non pretendo neanche di sapere tutta la verità. Mi basta intuirla a grandi linee.
A quella verità voglio arrivare. Non a scoprire il mistero dell'esistenza.

Paolo Franceschetti ha detto...

Mi illumino di immenso (d'ora in poi per brevità MID).

Non ti ho risposto perchè il problema è abbastanza complesso. In parte ne ho parlato nell'alrticolo in cui ho parlato dell'omicidio massonico, come si occulta la verità.
In parte sto ancora cercando di capirlo e sto raccogliendo le idee e le informazioni.

SergioDM ha detto...

Ma i Giovanniti non "seguivano" Giovanni il Battista? Qui mi sembra si parli dell'evangelista...

Anonimo ha detto...

forse diceva la verità quel "Nazareno".Forse la madre della rosa rossa è davvero la chiesa cattolica.
"Il cristianesimo fece bere ad eros il veleno:in realtà egli non ne morì,ma degenerò in vizio" (Nietzsche)
Il Tantra insegna" il desiderio represso genera la pestilenza".
E se fosse la repressione e il pervertimento dell'amore naturale per la vità cosi com'è,della corporeità,da parte della chiesa romana,ad aver dato origine a questa rosa rossa?

Segretius ha detto...

Lilith concordo anch'io,
..... diciamo che il Cristianesimo è il pensiero che ha diffuso, e/o mantenuto, proprio ciò che si "riprometteva" di superare; in questo la storia si ripete e quando il potere percepisce la presenza di un pensiero rivoluzionario, massacra immediatamente i "liberti" e i pionieri della nuova ideologia e USA tale ideologia/pensiero a fini di propaganda per sostenere il suo disegno reazionario.
Il pensiero di W.Reich e il suo immane lavoro di comprensione della psicologia di massa, nonchè dei meccanismi biologici che ne stanno alla base, possono aiutare a capire questi due sistemi (patriarcato e matriarcato).
(Leggi "L'assassinio di Cristo" -"L'irruzione della morale sessuale coercitiva")
Ciò nonostante si deve considerare che il Cristo che viene assassinato, nell'opera di Reich, è un Cristo ideale, perso di vista ormai da tutti, in quella che profeticamente aveva definito "peste psichica" che intuisco sia l'energia fondante del patriarcato........

Anna ha detto...

La Massoneria forse si rifa' allo Gnosticismo perche' e' la dottrina esoterica autentica, non cristiana bensi' babilonese, zoroastriana e con influenze ebraiche ed elleniche, mentre la Chiesa sdogana una dottrina spuria, rimaneggiata, interpolata, falsificata e massificata del Cristianesimo.

Per rispondere a M'Illumino d'Immenso, il cosiddetto "satanismo gnostico" si affianca e viene spesso confuso col luciferismo gnostico: per i luciferiani gnostici Satana rappresenta il male assoluto, ed e' una figura ben diversa da Lucifero, il portatore di luce e conoscenza opposta all'oscurita' dell'ignoranza.
Curioso notare come molte teorie luciferiane gnostiche assomiglino a teorie della fisica quantistica, tipo che la realta' e' illusione, che il bene e il male in se' non esistono ma sono percezioni soggettive, e che lo spirito opera la resurrezione della materia facendo tornare l'essere umano alla sua vera condizione divina.

E' possibile che all'interno della Massoneria esistano due filoni, l'uno satanista (crowleyano), quindi avverso a Cristo e a tutto cio' che lo rappresenta, l'altro luciferiano che con Cristo si fonde (Cristo stesso disse di essere la luc e del mondo); dopotutto anche la teosofia associa Lucifero a Cristo, e io ritengo abbia ragione, anche se personalmente considero Lucifero una condizione dell'Uomo: siamo tutti angeli caduti dalla perfezione dell'Uno al purgatorio del dualismo.

E se quello che so dei luciferiani e' vero, loro non praticano sacrifici umani propiziatori, mentre i satanisti come ben sappiamo si.

Anonimo ha detto...

Scusa Paolo ma tra le varie "inesattezze" del tuo articolo c'e n'è una un po' strana: nell' omicidio di Erba "Rosa" non uccide Gesu' , che in arabo si traduce Isa , ma Giuseppe, in arabo Youssuf.
Forse questa inesattezza nell' economia generale del tuo ragionamento non ha nessuna importanza pero' insinua il dubbio che quel famoso elenco che fai di omicidi rituali "cattolici" possano non essere ne' rituali ne' cattolici.
Giupeppe

Anonimo ha detto...

@ Paolo Franceschetti

Sig. Paolo, quando la smetterà di tirarmi in ballo? La gnosi non è una cazzata ma la colonna portante di ciò di cui parla nell'articolo, quindi NON TRASCURABILE a mio vedere. Poi mi pare di averle chiesto scusa. Non immaginavo DAVVERO che un mio "si svegli" potesse sortire tali effetti! Cos'altro vuole? Il sangue?! Sono anemica, non avrebbe nemmeno molto potere nutritivo il mio plasma! :D

Scrivo da tempo nel suo forum, stiamo dalla stessa parte anche se io a sua differenza non credo ad una massoneria "bianca". O meglio, credo nell'esistenza di una massoneria che non compie atti violenti, che è a conoscenza della sua parte "nera", ma che non fa nulla per contrapporvisi. Per me "i bianchi" sono come i testimoni di un delitto che non denunciano gli assassini. Una sorta di tacita ed immobile complicità li domina.

@Mi illumino d'immenso

Le rispondo celermente sperando di poter approfondire poi.
1. Le origini dello gnosticismo sono incerte, se ne trovano tracce nella cultura ellenistica, babilonese, sumera, persiana e se non erro anche in quella egizia...a tal proposito propongo di leggere il paragrafo chiamato: "Origini e storia" di questo link http://it.wikipedia.org/wiki/Gnosticismo (è la wikipedia, detestata dai più, ma il paragrafo dedicato alle origini è ben scritto e propone buoni spunti di approfondimento);

2. Lo gnosticismo capovolge completamente le figure della Bibbia. Il Dio che crea il mondo materiale (Demiurgo), compreso l'uomo, è considerato un Dio malvagio che vuole tenere l'umanità sottomessa ed ignorante. Di contro viene dato un valore positivo al serpente primordiale (quello dell'Eden, Satana)in quanto dona la conoscenza all'essere umano attraverso la famosa mela. La conoscenza permetterà agli uomini di risvegliare la scintilla divina (del Dio buono, quello primordiale, quello che per errore ha creato il Demiurgo)che è dentro di loro.
Come può capire da questa piccola schematizzazione gran parte del satanismo moderno, abbraccia la filosofia gnostica affermando che Satana non è malvagio, ma è quello che essendosi messo contro il malvagio Demiurgo, protegge gli esseri umani e li conduce all'elevazione spirituale. Non a caso il Bafometto nella sua illustrazione più famosa (http://it.wikipedia.org/wiki/File:Baphomet.png) ha una fiammella sulla testa. Essa rappresenta appunto la luce divina che il demone porta al genere umano.
Albert Pike, uno dei padri della massoneria moderna, in piena coerenza con lo gnosticismo, afferma che il massone deve adorare Bafometto.

Spero di averle risposto a grandi linee. Mi scuso per non aver approfondito quanto trattato, ma son giorni caotici per me. Se ha domande da fare o dubbi da fugare chieda pure, sono a sua disposizione....celermente, caoticamente, ingarbugliatamente...ma ci sono :D

Disy

Anonimo ha detto...

@M.I.D.I. Come sarebbe a dire: "stai prendendo quota egregiamente": perchè prima, secondo te, volavo basso....in quanto non eri d' accordo con me ?!? Mi piace e mi sta simpatico di te: l' ENORME voglia e la capacità, di crescere, di migliorare, che dimostri; e una certa allegria ed estroversione ( però un pò troppo eccessiva e che sfocia, spesso e volentieri, in opportunismo, e poca capacità critica e selettiva ); mentre NON REGGO proprio questo tuo porti più in alto di coloro con cui interloquisci. Passiamo ad altro, tu scrivi: "Le religioni sono state create per bloccare l' evoluzione dell' anima".------------ Non credo che gliene possa fregare più di tanto dell' anima, ( con quelle vesti in POMPA MAGNA che ostentano, così impudichi, velleitari, corrotti e...... RIDICOLI !!! poichè loro stessi non ci credono; mentre quel che preme loro è il potere TERRENO...Y NADA MAS. Attenzione a scindere l' uomo dal suo corpo, la spiritualità non necessita e non equivale a tale disgiunzione; Ed è in generale, di chi ha rinunciato al proprio corpo, questa distinzione. Per finire, non commettere più l' errore di darmi consigli sulla mia possibile condotta con altri bloger.....neanche per scherzo......e tutto andtà bene :-)). Lilith !!

Anonimo ha detto...

@ Segretius. La religione da sola non ha mai potuto e non può controllare, anche se inneggia al Cristo della spada quando le fa comodo con inquisizioni ecc....per cui si divide ( il malloppo ) il potere con la monarchia ed i suoi militari ( una grande famiglia di carogne psicolabili). Su queste due colonne poggia l' economia e il tutto forma un' impalcatura che sembra invincibile....... ma chi mantiene questa struttura in piedi è il riflesso, in miniatura, della stessa; ovvero, le varie famiglie patriarcali monogamiche della massa servile, perchè ignorante. Questo può non apparire di notevole importanza, mentre lo è, eccome.... la FAMIGLIA è il primo VERO supporto di tutto l' edificio. Si deve distruggere questo MISERO COVO PATOLOGICO....e tutto il resto crollerà a sua volta; poichè il DIVIDI E IMPERA inizia da lì. Grazie per il suggerimento, leggerò molto volentieri questi due libri, del GRANDE Reich, che mi consigli; sperando di trovarli in biblioteca, poichè la pecunia scarseggia. Sul cristianesimo, non sò fino a che punto si RIPROMETTESSE o, più ingannevolmente, PROMETTESSE !!! Secondo me, quando qualcosa non va a buon fine non era, semplicemente, ADEGUATA. Tutte le ribellioni sono state prontamente controllate; o, a volte ( in special modo ultimamente ) "fatte nascere" per un uso INVERSO. DIVENTANO SEMPRE PIU' FURBI, e la tecnologia li sta ingalluzzendo al punto di voler mostrare i loro BRUTTI grugni.....ma noi diventiamo sempre più intelligenti e consapevoli....OCCORRE SOLO acquisire, DIVULGARE, un pò più di CONOSCENZA SULL' ORIGINE DI TUTTA 'STA MERDA, ormai COTTA e STRACOTTA !!! Lilith

Anonimo ha detto...

@ Anonimo 20:36. Caspita, che poetico e interessante il tuo commento sull' origine della rosa rossa: "....Il cristianesimo fece bere a eros il veleno....ma degenerò in vizio........e se fosse la repressione e pervertimento dell' amore naturale per la vita così com' è, della corporeità, da parte della chiesa romana.......... Lilith

Anonimo ha detto...

Caro Francex

ma come l'hai scritto grosso quel GF...quasi quasi mi andava di traverso la cena! O no??

Anonimo Francex

dR Anthropos ha detto...

Franceschetti... ma che fa ???

Io mi rivolgo a lei , e mi rispondono lilith, che tra l'altro afferma:

".. ma non altrettanto esatto è voler riportare, INFONDATAMENTE, la chiave della "CONOSCENZA", tout court, alla astrologia."

Io questo non l'ho detto.
Leggi meglio.
L'astrologia è fondamentale e insostituibile, non tout court.
Leggi meglio.
E comunque considera, che è la conoscenza primaria , la matrice dei simboli e dei miti, i riti si fanno i determinati momenti astrologici..capisci...?
Complimenti per la ricerchina on-line su Fibonacci...
Fossi una mia studente ti darei un 22 ...vah ..


In seguito Paolo, mi rispondono altri ma lei, no.
Piuttosto lei parla di me, con altri.

Non le sembra seccante ?

Non ha veramente niente da dirmi sull' enorme mole di contenuti che le propongo ?
Niente, sugli argomenti che le suggerisco di approfondire ?
Ha perlomeno visitato i link che le ho messo ?
Davvero non ha niente da dirmi ?
Non le sembra Damanhur un posto eccezionale a cui dedicare un post ?
Ha letto le testimonianze dei fuoriusciti ? Ha letto le sentenze...?
Non le sembra che la più grossa psicosetta italiana, meriti di essere folgorata dalle sue analisi e intuizioni ?

Se non le sembra
va bene... ma almeno me lo dica, risponda, argomenti, insomma dialoghi, perdio !!!

E non se la prenda.
Non faccia il bambino ( ...mi sembra di essere suo padre, vede che ho ragione a preoccuparmi..:(

Poi lei non può dire che ogni domanda scomoda è una provocazione. Ad esempio la questione del Nazareno: o ha ragione lei, oppure ha ragione l'anonimo e lei mente.
Non è una provocazione.
E' una richiesta di chiarimento.

E per spezzare una lancia a suo favore, dico che negli elenchi ufficiali degli appartenenti alla p2 resi pubblici , mancano circa 800 nomi, i quali non è stato possibile recuperare in toto.
Forse, è tra quelli
cont...

cont...

dR Anthropos ha detto...

X IllmunO Imm...

Risposte:

1)Forse... le stesse persone (o coven) che hanno fatto questo:

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2005/07/13/suicida-antropologa-gatto-trocchi-sconvolta-dalla.html

http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/print.php?form=1&topic_id=3936&forum=42&order=ASC&start=0

http://www.youtube.com/watch?v=ixmWyQQhBZ4


2) Puoi leggere:
Michel Focault, Pier Paolo Pasolini, Cavallotti(La Città Biopolitica), Luciano Gallino,
oppure i seguenti testi:

M. Augè (1986) “Ideo/logiche del Potere” in C. Pasquinelli (a cura di)
Potere senza stato, Roma, Editori Riuniti, pp. 101-114. (17.2.1121)

M. Foucault (1976) “Corso del 14 gennaio 1976″ in Bisogna difendere la
società, Milano, Feltrinelli, 1997, pp. 28-42.

M. Foucault (1981) “Le maglie del potere 1981″ in Archivio Foucault, vol. 3

P. Bourdieu (1982) “Descrivere e prescrivere: le condizioni di possibilità
e limiti dell’effettualit? politica” in La Parola e il Potere, Napoli,
Guida, 1988. (6.02.37)

J.C. Scott (1990) Il dominio e l’arte della resistenza. I verbali segreti
dietro la storia ufficiale, Eleuthera, Milano, 2006.

D. Graeber. 2004 Frammenti di Antropologia Anarchica, Eleuthera, Milano,
2006.

R. Guha (1998) Dominance without Hegemony: History and Power in Colonial (19.8.185)
India, Harvard University Press, Cambridge (MA).

J. Clifford (1988) “L’autorità etnografica” in I frutti puri impazziscono.
Etnografia, letteratura e arte nel XX secolo, Boringhieri, Milano, 1999.

Gramsci A. "Quaderni dal carcere"

Sono solo alcuni, per iniziare penso bastino...

Su internet: Indymedia,StampaLibera, WordPress, Disinformazione...cerca : Nuovo Ordine Mondiale.

Se invece vuoi andare su You tube:

Alex Jones, Moksha75, The Arrivals(prospettiva islamica), Srila Bakthivedanta Prabhupada...

anzi guardati prima questo :

http://www.youtube.com/watch?v=HMg9hbOu8ac


3)Franceschetti nell'ultimo anno e mezzo è passato da un sincero interesse verso la denucia di un certo sistema rituale di omicidi, ad un estremo interesse per le tematiche prettamente esoteriche.
E fa molta confusione,sembra regredito ai primi tempi solo che i temi e l'approccio sono diversi.
A pare mio si è perso nel relativismo assoluto simbolico, dove è vero tutto e il contrario di tutto, i buoni sono cattivi e i cattivi buoni ecc... questo perchè il linguaggio simbolico è soggetto a interpretazione e non determina.
Questo processo, lungi dall'avvicinarlo alla verità lo avvicina ai suoi nemici...

Lo canta anche Fortis in "Settembre": "...con il nemico si fa cosi , apri bene la porta fallo entrare da te..."

Oppure Ronnie James in "Heaven and Hell" : ..The more that you get to the meaning , as soon you will know that you'are dreaming...."

Sempre che sia in buona fede, io lo spero.

Paolo, lascia perdere i santi e andiamo a dar l'assalto ai fanti. ...

A presto

dR Anthropos

Anonimo ha detto...

@ Segretius. Mi ha così sorpresa che.....non l' avevo nemmeno considerato...sei il primo, su questo blog, a darmi ragione sul patriarcato !!! in genere i miei messaggi su questo tema cadono nel vuoto, o suscitano reazioni violente e insulti a palate. BENVENUTO Segretius, che scrive: "....in quella che profeticamente aveva definito "peste psichica" che intuisco sia l' energia fondante del patriarcato". Che bella citazione !!! EVVIVA !! Una delle migliori persone che ho conoscito è stato uno psicanalista reichiano; un uomo di una intelligenza e sensibilità straordinarie che non superava i trentacinque anni, pur avendo una serenità che lo faceva apparire più maturo. Oltre al suo lavoro praticava aborti in una clinica di Parigi ( faceva pagare una somma irrisoria ); principalmente per aiutare le donne, in quella esperienza che può risultare traumatica, nella maniera più attenta e dolce possibile. Affidarmi alle sue mani, che ispiravano una fiducia senza pari; corrispose al benessere di quando mio padre, all' uscita dal cinema, mi portava in braccio a casa. Trasformò un' esperienza del genere in uno dei più bei ricordi della mia vita. Lilith.

beppe ha detto...

"E' un po come accade nel Cristianesimo, in cui poi ci sono cattolici protestanti, copti mormoni, avventisti anglicani testimoni di geova, testimoni di bagnacavallo e persino una setta che ho scoperto da poco, quella dei Desposini (che mi ricorda un po' i puffi o gli snorkies ma pare esistano davvero)."

è vero, e tutte hanno il concetto di satana, esattamente come in alcuni tipi di buddismo

quindi la risposta giusta alla mia domanda "è vero che anche il Buddismo considera satamismo la magia e il culto dell'uomo e di sé stesso?" non è "no non è vero" ma è "sì è vero, ma solo per alcuni tipi di buddismo"

sirio.bianca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

per Franceschetti

Paolo, la mia richiesta circa un chiarimento sulla figura del "Nazareno" non voleva essere una provocazione.

Secondo logica, non risultando il suddetto nelle liste sequestrate a Gelli, come invece tu precisamente hai riportato, tre sono le possibili conclusioni.

1) Hai riportato una cosa non vera, inventata. Hai dunque mentito sapendo di mentire. E se hai mentito su questo particolare irrilevante, figurarsi sul resto.

2) Lui, il "Nazareno" ti ha mentito. Ma tu nel riportare una menzongna facilmente confutabile hai peccato di leggerezza.

3) Il "Nazareno" è stato davvero iscritto alla p2, ma nn risultando dall'elenco ufficiale appparterrebbe alla lista di quegli 800 nomi che nessuno ufficialmente conosce. Quindi saresti in possesso di una notizia, di un nome e cognome, di rilevanza cruciale per eventuali procedimenti giudiziari.

Ringrazio dR Anthropos, e concordo con lui sul fatto che queste mie richieste non vogliono affatto essere pretestuose o altro. Nessuna polemica, insomma, solo una richiesta di CHIARIMENTI.

Spero che lei Paolo risponda, le sarò grato.

Anna ha detto...

Sullo Gnosticismo ci sono dei testi a mio parere fondamentali di studiosi e professori universitari di studi biblici, americani e non, tipo Elaine Pagels, April DeConick, che ha corretto in un suo libro alcuni errori di traduzione ed interpretativi del Vangelo di Giuda ad opera del National Geographic; e poi Andrew Phillip Smith, che e' uno studioso gallese di Gnosticismo e dirige persino una rivista sulla dottrina gnostica.

Figuriamoci se la Chiesa Cattolica non abbia in profonda antipatia lo gnosticismo, al punto di dichiararlo eretico, visto che la Gnosi si intreccia profondamente con l'Alchimia (ed oggi, alla fisica quantistica) e insegna all'essere umano come poter operare una vera e propria resurrezione del suo corpo (qualcosa di non esclusivo a Cristo, quindi, assolutamente) attraverso la trasmutazione spirituale di ogni singola cellula della materia da piombo ad oro.

Concetto ben diverso dal dogma della resurrezione della carne imposto dalla Chiesa, visto che allo Gnosticismo e all'alchimia poco importa della morte fisica del corpo, tutto e' incentrato sullo Spirito, qualcosa che la religione ha trascurato volutamente, complice anche il livello evolutivo dell'essere umano che le va dietro.

Piccolo O.T., piu' leggo i libri della D.ssa Giuliana Conforto e piu' mi convinco che la Bibbia sia stata scritta da qualcuno che ne sapeva un bel po' di fisica delle particelle :)) Che e' una chiave di lettura ben piu' utile ed interessante devo dire.

Anna ha detto...

@Lilith

Solo tu potevi sbandierare ai quattro venti tue vicende cosi' personali, intime e per la maggior parte delle donne dolorose, non per te evidentemente.
Sei tu sei l'icona del femminismo, misa' che il patriarcato ha decisamente sbagliato a darvi l'ora d'aria.

E poi si lamentano pure che il mondo fa schifo...

Anonimo ha detto...

Un Nazzareno in odore di massoneria e probabilmente P2 veramente c' e' eccome: Nazzareno Montanti, coinvolto come teste nell' omicidio di Mauro Rostagno.
In pratica ha negato di conoscere le deposizioni di Mauro Rostagno ai carabinieri di Trapani quando lui era comandante del nucleo operativo: le deposizioni di Mauro Rostagno riguardavano rapporti tra mafia e P2.
Giupeppe

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo delle 11,19.

E l'ipotesi che del nome del personaggio in questione non freghi nulla a nessuno l'hai considerata?

Anonimo ha detto...

@anonimofrancex

hai beccato il nome del personaggio gf di cui parla Paolo?
:-O

Anonimo ha detto...

Mi sembra che in questo articolo si faccia un po' di confusione, anche se offre alcuni spunti interessanti.
In particolare, Paolo Franceschetti ha scritto: «1) In primo luogo se esiste una organizzazione così potente – come la Rosa Rossa – da organizzare stragi come quella del Mostro di Firenze, o quella di via Fani, con la complicità dello stato e la partecipazione di uomini delle istituzioni, allora deve per forza esistere qualche altra organizzazione che si contrappone ad essa. Se infatti la Rosa Rossa fosse l’unica organizzazione operante sullo scenario nazionale e internazionale, essa non avrebbe altri rivali e non avrebbe necessità di operare nell’ombra. Sicuramente quindi esistono altre società segrete che ad essa si oppongono e con essa in rivalità, ma era necessario identificare quali».
Secondo me, non necessariamente chi opera contro la Rosa Rossa (che, tra l'altro, secondo quanto ho letto altrove dovrebbe essere nata solo nel XIX o XX secolo, pur collegandosi ad altre organizzazioni più antiche) deve essere un'organizzazione segreta, ma potrebbe benissimo operare alla luce del sole.
Comunque, penso anch'io che se la Rosa Rossa opera nell'ombra, ci dev'essere qualcuno che la contrasta.
Ma chi può essere? Nell'articolo ho letto di una fratellanza bianca, di una nera (di cui, se ho capito bene, farebbe parte la Rosa Rossa) e della Chiesa Cattolica, la quale però, sempre da quanto ho capito dall'articolo, avrebbe al suo interno un gruppo segreto disposto anche a compiere delitti.

Riguardo la figura di San Giovanni, che nell'articolo si dice essere «il santo di riferimento della massoneria tradizionale, ma anche di varie società segrete, ordini cavallereschi, ecc., come la Golden Dawn, i Templari, i Rosacroce, i Cavalieri di Malta e ovviamente gli Ospitalieri di San Giovanni», non mi è ben chiaro se si parla di San Giovanni Battista o dell'Evangelista.

Per quanto riguarda la storia della Chiesa Cattolica, vorrei far presente che non si è tenuto alcun conto dei martiri dei primi secoli, i quali testimoniano che la fede della Chiesa non è stata costruita a tavolino dai romani nel IV secolo.

Tralasciando altre cose, faccio presente che esiste un'altra spiegazione sul nome scelto da Albino Luciani come Papa, Giovanni Paolo I: riprende i nomi dei due papi che hanno guidato il Concilio Vaticano II: Giovanni XXIII e Paolo VI.

Per quanto riguarda le discrepanze tra i Vangeli, esistono altre spiegazioni rispetto a «le manomissioni e le interpolazioni sono evidenti anche solo ad una prima lettura». Consiglierei di leggere qualche libro che parli della formazione dei vangeli, dopo gli anni di testimonianza degli apostoli, per capire i motivi di queste differenze e anche dell'esistenza di materiale preesistente alla stesura dei Vangeli e che è stato utilizzato dagli evangelisti. Nei primi versetti del Vangelo secondo Luca, l'evangelista stesso parla del materiale scritto su Gesù che era già esistente e circolante all'epoca, anche se non era tutto attendibile, dato che ha dovuto fare delle «ricerche accurate su ogni circostanza».

A proposito delle discrepanze contenute nella Bibbia (e anche nei Vangeli), consiglio la lettura della discussione «Alcuni chiarimenti sulla fede cristiana» ( http://poteriocculti.mastertopforum.biz/alcuni-chiarimenti-sulla-fede-cristiana-vt2889.html ), oltre a una vecchia discussione che era stata svolta nei siti di Gabriella Carlizzi: http://www.ilmisterodigiusto.in/portale/confronti/166--vaticano-senza-precedenti-la-crisi-di-fede-del-mondo-cattolico-cristiano.html

(segue P.S.)

Anonimo ha detto...

P.S.: ho letto solo alcuni dei commenti, tra i quali l'ultimo di Paolo Franceschetti (che al momento è anche l'ultimo commento visibile), riguardante il nome del tale che nell'articolo ha chiamato «Nazareno». Paolo Franceschetti ha scritto che il nome di questa persona potrebbe anche non interessare a nessuno, ma questo non è vero, perché ci sono almeno 3 persone che se ne interessano: l'Anonimo delle 11,19, quello del 29 settembre 2011 18:56 (che potrebbe anche essere sempre lo stesso, ma a me non sembra che lo sia), e anche me. Finora non mi sono messo a fare ricerche, perché mi è bastato quanto ha scritto l'anonimo del 29 settembre 2011 18:56, tuttavia penso che Franceschetti potrebbe avere delle buone ragioni per tutelare la vera identità del suo conoscente, e quindi non insisto per sapere chi sia.

Anonimo ha detto...

@ Anna & Disy."Sullo gnosticismo".Marco di Firenze aveva già dato una spiegazione chiara e ben fatta.Per dei copia-incolla,così miseri e ingarbugliati come i vostri,era meglio niente.Un pò più di pudore e meno velleitarismi.

Paolo Franceschetti ha detto...

Caro anonimo delle 13,29, dici che ci sono ben tre persone interessate a conoscere l'identità del signor Nazareno che io cito.
I primi due sono anonimi.
Tu dici che ti paiono due anonimi diversi, a me pare lo stesso anonimo, deducendolo dall'arroganza e dalla stupidità con cui mi viene posto il quesito.
Poi c'è un terzo anonimo che sei tu, e sempre anonimo.
I tuoi toni sono più dolci e delicati e in fondo a chi si pone come te potrei anche rispondere. Ma sempre anonimo sei.

Quindi, in conclusione, avremmo ben 3 anonimi interessati allo scoop. WOW.
Un vero thriller che sta tenendo il web col fiato sospeso

Aggiungo che su una cosa sbagli. Non ho nessuna ragione per serbare l'identità della persona in questione e tenerla nascosta.
Semplicemente, non ho alcuna buona ragione per dirla.

Anonimo ha detto...

Aggiungo che su una cosa sbagli. Non ho nessuna ragione per serbare l'identità della persona in questione e tenerla nascosta.
Semplicemente, non ho alcuna buona ragione per dirla...

il che contraddice l'assunto di voler fare chiarezza.
chi vuole fare chiarezza sputtana nomi, cognomi e ruoli, senza guardare in faccia nessuno.
lo ha fatto barnard, lo ha fatto persino Icke e lo ha fatto anche lei nel caso del mostro di firenze.
che abbia cambiato idea?

Anonimo ha detto...

@ Anonimo delle 13,50

Convengo con te, il post di Marco da Firenze è più chiaro (ma io non ho fatto alcun copia-incolla, anzi dico di più, se avessi fatto un copia-incolla il mio commento sarebbe venuto meglio), infatti mi sono scusata con MID per il mio pressapochismo. Ho tentato di rispondergli semplicemente, su un tema che semplice non è, e con il poco tempo che ho a disposizione. Ho fatto del mio meglio date le circostanze. L' importante è che MID ora abbia gli elementi che cercava per poter autonomamente approfondire.

Non ho vinto il premio per il post più bello, pazienza, almeno concorro per la pole-position nel premio: "quanto hai fracassato i coglioni al Franceschetti?!" :D
...E SON SODDISFAZIONI QUESTE!!!!!

Disy

Squadra Omicidi ha detto...

Franceschetti ha ucciso Gargiulo

(delitto rituale ovviamente)

Anonimo ha detto...

Ho capito, Anna, che non riesci a controllare le passioni ( per questo hai scelto la passività=odio, invece che l' attività=amore ); però, mi stai diventando peggio di una SUORA, oltre che ACIDA.....MORALISTA. Il mondo non fa schifo, come tu, BECERAMENTE affermi, a causa di persone come la sottoscritta; ma a causa di quelle RISENTITE, INVIDIOSE e VENDICATIVE che fanno le affermazioni che fai tu. A te, della spiritualità, non te ne frga una mazza, è una via di uscita e non una scelta....se avessi ciò che "veramente" BRAMI...povero spirito....lo prenderesti a calci nel sedere. Lilith

Anonimo delle 13,29 ha detto...

Paolo Franceschetti ha scritto: «Non ho nessuna ragione per serbare l'identità della persona in questione e tenerla nascosta».
Se dice così, divento ancora più curioso: se non ci sono ragioni, perché ha indicato un nome che non c'è nella lista?
Oppure, per caso, è in possesso della lista completa degli iscritti alla P2 (quella pubblicata sembra che non contenga tutti i nomi) e il suo conoscente si chiama davvero Nazareno?

Uno ha detto...

Lilith 00:26 : grazie dell'apprezzamento.

Anonimo ha detto...

Esiste sul blog un nuovo catalogo di articoli, siti, forum, ecc. E si chiama: "NUOVO CATALOGO -2011- DEL MAGO DR: ANTHROPOS". Lilith

Anonimo ha detto...

Io penso di aver capito chi e' GF e non ci vuole molto, basta pensare ad una persona ripugnante.
La chiesa cattolica e' capacissima di operare miracoli, non so se avete mai visto una luce bianca proveniente da castel sant'angelo...visto che essere cattolici non equivale ad essere pii viene da se' che i traditori piu' grandi, i Giuda nel Vaticano, ci sono sicuramente e sono pericolosi.
Sarebbe bello vedere una conferenza in merito all'interpretazione delle varie massonerie e della chiesa.
Mi viene in mente il pavimento quadrettato dei massoni, dove bianco e nero si mischiano e si confondono come nel gioco degli scacchi. Spesso in gergo LUCE simboleggia prometeo o Lucifero o culto solare...allora la chiesa e' sinonimo di Ombra?
nemesis

Occhio Che Tutto Vede ha detto...

ecco che vi succede ad andare in chiesa !!!

http://firenze.repubblica.it/cronaca/2011/10/02/news/viareggio_si_strappa_gli_occhi_in_chiesa-22557050/

Anonimo ha detto...

Anna VS Lilith 3 a 3

Andiamo ai tempi suplementari.

Anonimo ha detto...

Caro Paolo, sono l'anonimo che chiede ragguagli sul "Nazareno". I primi tre post al riguardo sono scritti da me. Non vedo quale sia il problema.

Interessa a me, che son tuo lettore, dotatato ancora di senso critico.
Il tuo tergiversare induce a pensare che l'ipotetica 'balla' ti sia scoppiata tra le mani.

E' questo che si evince dalla tua ritrosia a dar spiegazioni. Io ho solo chiesto, educatamente, spiegazioni. Tutto qui.

Buon lavoro
Gentilmente è possibile averne? Ti ringrazio anticipatamente

Anonimo ha detto...

Paolo, un buon motivo per spiegare questa storia del NAZZARENO te lo do.

Dici che è appartenuto alla p2, ma il suo nome non è sull'elenco ufficiale. La domanda è: come mai???

Grazie

Anonimo ha detto...

"Paolo Franceschetti ha detto...
Anonimo delle 11,19.

E l'ipotesi che del nome del personaggio in questione non freghi nulla a nessuno l'hai considerata?"

A me frega, e considerando che non risparmi ai tuoi lettori quasi mai delle spiegazioni, ti chiedo se puoi sollevare anche questo lecito dubbio su quanto affermi.

Anonimo ha detto...

Franceschetti è un Gesuita.

Anna ha detto...

@Anonimo 13:50

Embe'? Se uno parla di un argomento tutti gli altri devono stare zitti? Il copia e incolla per gente del tuo livello e' piu' che sufficiente.
(Con tutto il rispetto per M'Illumino d'Immenso, che non merita il copia e incolla).
Ho consigliato libri piu' che ottimi specificatamente sullo Gnosticismo che tu manco conosci, quindi posso scrivere cio' che voglio. Accomodati pure alla porta, prego.

@Lilith

Vabeh Lilith, adesso aspettiamo il capitolo (o meglio, post da stream of consciousness) sui tuoi primi 40 anni. Speriamo solo non sia minimamente simile a quello della Ripa di Meana, senno' siamo fritti.
Sicura che lo psicanalista reichiano non possa tornarti utile chesso', per una terapia a lungo termine? :))

Anonimo ha detto...

All'Anonimo delle 14:47

Barnard ha fatto nomi cognomi ruoli e i suoi blog sono stati sempre chiusi perchè c'erano i documenti che provavano quanto diceva.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

Ehi ragazzi Paolone voleva dire che era il sopranome o nome d arte, non il nome a fatto confusione nello scrivere, dopo tutto questo lungo
articolo,ci sta pure no.
Bisogna perderla con filosofia.
Che e molto meglio, giova allo spirito.

Anonimo ha detto...

Scusate sono un po tardo chi è questo GF?

Anonimo ha detto...

Cari

penso sappiate tutti come so anche io che gli elenchi della P2 usciti e pubblicati in ogni dove erano pieni di nomi pubblicabili.
Anche dalle inchieste fatte era dato come certo che esistessero ben altri elenchi, di non sacrificabili.
Quindi potrebbe benissimo essere non possibile trivarne traccia.

Ma quindi usando sempre la logica bisogna dedurne che il nostro Francex sia in contatto con uno di questi degli elenchi nascosti.
E' possibile che un personaggio così riveli questo proprio al Francex, noto avvocato scassacaxxo? bho, non lo sapremo mai. Ma potrebbe essere...come la lettera di Caselli, come le accuse a Vigna, come la villa degli orrori, come la storia di Piselli e quella dei feticci, come anche quella del lavoro al castello Utveggio, come quella che conoscerebbe gente della RR con cui gli è anche capitato di parlare (nulla di male se non che dice di volerla indagare opponendocisi) e come l'ultima di cui presto parlerà.

Buon Francex sei in mezzo a fatti che terrebbero inchiodati giorno e notte a lavorare le procure di tutta italia.
Vai che ce la fai...

Ma portassi sfiga tu?! dove metti piede succede qualcosa.
E...e...se fossi tu la RR in uno sdoppiamento di personalità? Se fossi vittima dell MKultra? e se Ferraro fossi tu con la parucca sotto MK? del resto non vi abbiamo mai visto nella stessa inquadratura (anche da quelli dx non comparivate mai inquadrati assieme), certo parlavate ma da inquadrature diverse e se i vostri dialoghi da diverse inquadrature fossero post produzione?
A Losai Solange e Ferraro erano assieme nella stessa inquadratura proprio come te e Solange anni fa...ma ora???
Nooooooooooooooo...Solange è il tuo attivatore nell'MKultra!!
Lei ha il potere di farti essere ciò che vuole!!!!!!!!
Nooooooooooo eri tu il cane ai suoi piedi in una conferenza di un po' di tempo fa!

Paolo devi farti assolutamente mesmerizzare, sprogrammare o potresti ritrovarti lombricco o peggio una pianta...NOOOOOOOOOOOOOOOOOOO....ecco perchè guardi il sole, ti stanno trasofrmando in un vegetale. Tu non lo sai ma senti l'esigenza di fotosintetizzare.
Che dice Stefania la notte butti CO2?!?!

Scappa amico mio...corri ai ripari.

Anonimo Francex

...che il nostro ridere fa bene al cuor!

B. ha detto...

Paolo, io non c'entro nulla con gli altri tre, ma stavolta hai messo curiosità anche a me con la storia del misterioso Nazzareno.

E diccelo, che ti costa?

:D

Incuriosita ha detto...

È da un po' che leggo il suo blog ma non ho mai commentato, pur trovando sinceramente interessanti spesso e volentieri i commenti che vengono postati in calce ai suoi articoli. Sarò sincera, sono un'amante della chiarezza, e sono anche un'amante delle provocazioni, se servono a fare chiarezza. Reagire male alle provocazioni è segno di debolezza, e quando si scrivono cose della portata dei suoi articoli mostrarsi deboli non è auspicabile, perché c'è sempre dietro l'angolo la minaccia di essere resi per cialtroni e paranoici. Ordunque, raccolgo la provocazione e mi unisco alle domande di anonimo riguardo la questione di Nazareno. Non credo sia una balla, anche perché non avrebbe avuto alcun senso scriverla essendo questa verificabile in modo molto semplice. Ma la questione mi incuriosisce molto. Non le chiedo di fare nomi, ma di chiarire la questione sì.

Anonimo ha detto...

"AI DEMENTI CHE INSISTONO COGLIONAMENTE SU "NAZZARENO". ATTENZIONE!!!I VUOTI CONTINUI NEL CERVELLO LO FANNO STRIMINZIRE"

SOLLEVATE E FERMI ha detto...

scusate se vado fuori dal seminato...

è assai bello leggere ogni tanto il sito del massonissimo Gioele Magaldi

http://www.grandeoriente-democratico.com/Auguri_al_Fratello_Silvio_Berlusconi_per_i_suoi_75_anni_e_Commento_all_intervista_al_Fratello_Valter_Lavitola_a_Bersaglio_Mobile_di_Enrico_Mentana_su_La7_del_28_settembre_2011.html

P.S.: AH FRANCESCHE' SEMO TUTTI DE UN SENTIMENTO !!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

@Disy.A scema!i tuoi presagi valgono quanto il tuo improvviso manierismo.E'molto più facile che sia tu a rompere i coglioni a Franceschetti.Ipocrita!

Paolo Franceschetti ha detto...

Caro ultimo anonimo. Nessuno rompe i coglioni qui. Al massimo mi posso irritare qualche secondo ma tutto li.
D'altronde nei casi più gravi non pubblichiamo il commento.
Se li pubblichiamo fa tutto parte del "gioco". Anche che io mi incazzi e dia dell'imbecille a qualcuno :-)

Paolo Franceschetti ha detto...

Caro ultimo anonimo. Nessuno rompe i coglioni qui. Al massimo mi posso irritare qualche secondo ma tutto li.
D'altronde nei casi più gravi non pubblichiamo il commento.
Se li pubblichiamo fa tutto parte del "gioco". Anche che io mi incazzi e dia dell'imbecille a qualcuno :-)

dR Anthropos ha detto...

Franceschetti sia educato...
aspetto due righe.

Dottrina della Gnosi:

Il mondo materiale e il tempo sono illusioni di un Dio malvagio e demiurgo, non esistono quindi passato, presente e futuro ma solo l’attimo che è sempre lo stesso.

La dottrina della gnosi fu seguità dalle comunità di Catari e Albigesi nel sud della Francia, in senso cristiano ovvero di rinuncia e allontanamento dal mondo (visto appunto come una creazione del male..).
I catari e gli albigesi vivevano in piccole comunità monogamiche, sottraendosi al caos del mondo. Vivevano la Gnosi in senso cristiano.
Accusati di eresia furono massacrati nelle crociate che Innocenzo III intraprese contro di loro nel 1113 , il quale fondò la Santa Inquisizione (successivamente affidata ai Domenicani) con l'intento esplicito di "sradicare l'eresia catara". A Montsegur, la roccaforte del catarismo, furono uccise oltre 400 persone, seguendo il motto papale "uccideteli tutti, Dio riconoscerà i suoi "....

Naturalmente la dottrina della Gnosi può essere seguita, in senso anricristiano: ovvero vengono coscentemente adorati proprio quel Dio malvagio e demiurgo e il mondo materiale, e viene rinnegata l'idea di un Dio creatore dell'universo buono e giusto.
Naturalmente questa idea produce un totale rovesciamento dei significati e dei significanti.
Il male diventa bene, il bene male.

Si adora un Dio malvagio compiendo il male. Si adora un Dio giusto, compiendo il bene.

Le due idee poi covergono nella figura del Giano Bifronte, ovvero l'idea che Dio sia contemporaneamente buono e malvagio, scisso in due distinte facce nello stesso corpo....
(Mi sembra che Carlizzi avesse letto l'omicidio di Chiara Poggi, come un offerta al Giano...)

Franceschetti le rinnovo il mio invito...


a presto

dR Anthropos

Anonimo ha detto...

Scrissi:
"Non ho vinto il premio per il post più bello, pazienza, almeno concorro per la pole-position nel premio: "quanto hai fracassato i coglioni al Franceschetti?!" :D
...E SON SODDISFAZIONI QUESTE!!!!!"

Mi riferivo a me infatti, io concorro al premio, mica altri?! Anzi forse concorrono anche quelli che vogliono sapere per forza di Nazareno.

Ps: ma perchè tutta questa acidità?! Che problema avete? Sputate veleno per un paio di paroline scritte al pc, ovvio che poi uscite è prendete sciabolate i passanti!

Sola e pensosa i più deserti campi, vò mensurando a passi tardi e lenti...

Disy

Paolo Franceschetti ha detto...

Ricapitoliamo la questione del Nazareno.

Si scopre che gli anonimi non sono poi cosi tanti bensi solo due che reclamano il nome e cognome di questo soggetto. Bene.
Ora però si aggiunge una misteriosa "incuriosita" e un certo B che vogliono sapere l'identità di questo Nazareno della P2.

Quindi abbiamo ben 4 anonimi che reclamano questo nome.
wow... proprio una richiesta a furor di popolo!!!



Incuriosita secondo me hai trovato l'anima gemella. Infatti non solo hai gli stessi interessi dell'arrogante anonimo che ha posto la domanda, ma hai anche un modo di scrivere simile e un modo di ragionare simile che traspare da alcuni concetti e parole usati.
Entrambi poi siete sicuramente single stando più o meno alla stessa ora di domenica al pc.
Perché non scrivete nome e cognome qui, sul sito, e vi scambiate gli indirizzi mail e poi non vi incontrate?
Fosse la volta buona che vi innamorate e la smettete di farvi domande inutili, dedicandovi ad attività più produttive.
Poi, dopo che ci avete aggiornato sulla vostra storia sentimentale, come regalo di fidanzamento vi do nome e cognome di Nazareno, per gli amici Reno (Nazareno che non è un soprannome, come ipotizza Beppe, ma proprio il nome).

Paolo Franceschetti ha detto...

B. dirlo non mi costa nulla, infatti.
Se mi scrivi via facebook o via mail te lo dico pure. :-)

Anonimo ha detto...

Ok, pare sia stata censurata ancora. Almeno Paolo per favore, dillo tu a quell'anonimo che mi dà della scema, nonchè ipocrita, che ha travisato ciò che scrivevo in precedenza. Non vorrei si facesse un'idea errata di me, che poi stanotte non dormo ;)))

Grazie.

Disy

Anonimo ha detto...

scusami Paolo, non mi avevi censurata...non capisco come va la storia dei commenti qui. Non ci sono, poi ci sono...MAH!?
Comunque grazie,

Disy :)

Anonimo ha detto...

Caro Paolo, sono l'anonimo che tanto ti ha tediado con la questione del "Nazzareno".

Continui ad offendere senza alcun motivo valido.
Mi dai dell'arrogante e dell'idiota.
Invece di rispondere ad una semplice domanda posta con gentilezza, eludi la questione sbeffeggiando ed irridendo persone che non conosci.

Le provocazioni, cialtronesche, e le battutacce da scuola elementare non mi sfiorano.

Chiedere è lecito, rispondere è cortesia.

Pertanto, chiudo qui la questione, non potendo io ventenne comportarmi da quarantenne e lei uomo "maturo" da moccioso.

ps
generalmente esco la sera. Di giorno, purtroppo, ho da studiare... anche la domenica :(

Emanuele ha detto...

Ottimo lavoro Paolo.
Io rimango sempre sulla mia tesi che quel MEZZO METRO ce l'abbiamo
a poco più di 140 milioni di km di distanza, cammina sulle acque (almeno il suo riflesso), ci viene a salvare ogni giorno dopo la notte, il 22 dicembre (solstizio d'inverno) muore per poi resuscitare 3 giorni dopo, il 25 a Natale, e ricominciare il suo ciclo verso il suo massimo ad Agosto, mese del LEONE con la grande criniera, ovvero i capelli di SANSONE (SUN-SON il figlio del Sole) ovvero i raggi solari che vengono tagliati da Dalila la VERGINE (a Settembre) quando il Sole inizia a perdere "potenza" (visto dalla nostra prospettiva di terrestri) per via del moto di rivoluzione della Terra intorno a lui.
Rimango dell'idea che gli omicidi si effettuano perché ancora oggi coloro che li commissionano credono che l'anima sia legata al Sole in aniera fisica ovvero che "la vita" sia una combinazione elettro chimica dovuta al sole ed è lì che deve tornare. Uccidendo qualcuno, mandandolo AL CREATORE (il Sole) prima del tempo, si altera un equilibrio del ritmo naturale della vita e della morte sulla Terra. La simbologia di uno che sta per morire è quella di una persona che vede LA LUCE e che intraprende un viaggio con l'anima verso di essa, ovvero verso il Sole. Nella cultura indiana per esempio il corpo viene bruciato dal fuoco: il Sole. I Maya, ma come loro penso molte altre culture, credevano fermamente che l'anima o meglio la vita, la scintilla della vita, il mistero della vita, fosse un miracolo del Dio/Creatore/Sole e che al momento della morte veramente ciò che mantiene in vita il nostro corpo (e NESSUNO sa che cos'è!!!) tornasse verso il Sole.
La guerra, a mio avviso, è tra quelli che credono che non sia giusto sostituirsi a Dio, ovvero al Sole, che lo rispettano e credono fermamente che sia corretto che sia lui a regolare la vita sulla Terra, contro coloro che mettono il simbolo
della fiamma eterna (sempre il Sole) in mano ad una regina dominatrice la statua della libertà Iside/Semiramide/VENERE.
Penso che queste persone adorino il PIANETA BIANCO, cioé Venere, per una simbologia molto chiara: il SECONDO PIANETA dal Sole (non credo alla storia che le torri gemelle rappresentino le due colonne del tempio di Salomone, ma solamente due stanghette che formano il numero 2) riflette la luce solare. In pratica riflette la bellezza di "Dio": è come UNO SPECCHIO! Venere per questo è il simbolo della donna. Come il pianeta gemello della Terra (Venere) domina" la luce del nostro astro, così queste persone vogliono "dominare" la sua influenza che ha sulla VITA e sostiuirsi a lui. Ecco perché molti faraoni si proclamavano come IL DIO SOLE!
Il pianeta Venere veniva rappresentato dai Maya con la PERLA.
Per questo motivo Botticelli disegna la sua Venere in una conchiglia:
la perla sta per il pianeta "bianco" (Venere), è brillante e riflette la luce (del Sole). I Maya inoltre fanno iniziare il proprio calendario da una data precisa che secondo loro è LA NASCITA DI VENERE.
Vorrei qui aggiungere che l'universo, e quindi il Sole e gli altri pianeti, sono in espansione. L'espansione della Terra è dovuta all'aumentare della temperatura del nucleo che dipende da quella del Sole. I Maya ci dicono che il Sole ha già attraversato 4 fasi espansionistiche con relativo rovesciamento del campo magnetico suo e degli altri pianeti. Questo è stato confermato da alcuni geologi e studiosi dell'argomento. Lancio la pietra e dico che tutte le grandi catastrofi naturali sono avvenute per il gonfiamento del nostro pianeta dovuto all'aumento NATURALE della temperatura del Sole. Il nostro astro si gonfia e cresce anche lui. Inevitabilmente le distanze diminuiscono. Grandi cambiamenti stanno avvenendo. Non è un caso che, anche se la tecnologia era già pronta da tempo, la copertura artificiale dei nostri cieli che impedisce al Sole di arrivare in modo naturale sul nostro pianeta, è attuata e abbondante solamente in questo periodo.
Emanuele

Stralunatix ha detto...

Allora....allora , buona sera a tutti. Ma che banda di stralunati staziona qui, e di che affari, anzi che malaffari si sparla !!!

Ricapitolando, qui a "Franceschettiful" , le donne si scannano per Ridgepaolo e Desy è già pronta con nome, cognome e numero di telefono...aspetta solo l'invito a cena, ma lui no, non demorde e le censura i messaggi.
Ma non lo sai desy, che lui si nutre d'aria....

Per contro Lillithbrooke, dal pianeta delle streghe si è calata qua su sta terra desolata e maschilista... come sopravvivere??????

Oltretutto con l'inquietante minaccia della chiesa cattolica con il suo omicidio rituale....

Ma il baldo eroe Ridgepaolo, minacciato dal dottor Anthropos e da altri piccoli gnomi gnostici saputelli, non si preoccupa, e pensa: " Domani tolgo il guinzaglio a Lilithbrooke e faccio disperdere stà banda di molestatori; poi apro un blog, per confidarmi col mio amico Andretta e in cui nessun altro può postare".

Il giorno non arrivava mai per M'Illumino D'Immenso, il quale è stato visto vagare nell'oscurita con piccoli fiammiferi, donategli dal Poeta Ungaretti, per ritrovare la luce ... il nome non bastava ...

Un altra notte sopraggiunge... chissà cosa accadrà domani a Franceschettiful....

Accendi un fiammifero vah....

tarattattattatata ta-ta

(sigla finale...)


Ciao

Anonimo delle 13,29 ha detto...

Vorrei precisare che la mia è solo una curiosità: infatti non ho neanche cercato se nell'elenco che circola con i nomi della P2 c'è o no qualcuno chiamato Nazareno, o eventualmente anche con un nome simile. Come ho detto nell'altro messaggio, mi sono fidato di ciò che diceva l'altro anonimo (che ormai si è appurato essere uno solo).
Voglio aggiungere ancora che può decidere tranquillamente se soddisfare una curiosità o no: per me, può avere mille ragioni per non dire questo nome, e io rispetterò la sua scelta.
Un'ultima cosa: speravo davvero che lei avesse l'elenco completo della P2, anche se mi rendo conto che se ce l'avesse davvero potrebbe anche essere in serio pericolo.
Per finire: adesso che ha letto il mio messaggio, decida lei se pubblicarlo o no: non me la prendo e se pensa che pubblicarlo potrebbe mettere in pericolo la sua sicurezza personale, non lo faccia, così entrambi saremo più tranquilli.

Buona notte.

Non più incuriosita ha detto...

Gentile (?) Franceschetti,

sinceramente, non so cosa pensare. Chi è lei per giudicare la mia vita privata? Chi è lei per rispondere in questo modo a chi semplicemente le sta chiedendo un chiarimento?

Nessuno la obbliga a tenere un blog, lo sa? Nessuno la obbliga a scrivere di questo. Ma una volta che decide di scrivere per la divulgazione deve come minimo essere chiaro. Altrimenti perché dovrebbe avere credibilità? Su quali basi chi la legge dovrebbe credere che quello che scrive sia vero?

La seguivo con interesse: ma il suo modo di fare arrogante e presuntuoso mi fa pensare solo di aver sbagliato valutazione, e la sua reazione di fronte alla semplice questione del nazareno (nella quale non è importante il nome - se mi rilegge bene vedrà che non gliel'ho chiesto - ma la credibilità delle sue parole) mi fa pensare che lei semplicemente non abbia una risposta da dare.
Perciò non perderò più tempo ad arrovellarmi sul suo blog.

[Per la cronaca, se si sta chiedendo se io e Anonimo siamo la stessa persona, le assicuro che non è così. Non credo che nessuno si prenderebbe la briga di inventare una scenetta simile solo per il gusto di avere una sua risposta, solo un mitomane potrebbe pensarlo. E sempre per la cronaca, sarei anche disponibile a metter il mio nome e il mio cognome, ma come direbbe lei, non ho nessun motivo per farlo.

La saluto.

Ivan Mellace ha detto...

Credo che il fulcro del problema risieda nella grande verità di fondo che non consente di discernere completamente il bene dal male attribuendo ad una qualsiasi organizzazione umana una qualifica definitiva. Bisogna invece andare ad indagare le responsabilità per non essere colui il quale "lascia morire il moribondo per strada". Bisogna indagare le responsabilità dei singoli individui e delle associazioni di questi singoli individui a delinquere ed uccidere per non rischiare di perdere di vista il fine dell'inchiesta. Quando si discute e si riflette dell'argomento dell'uomo e della umanità é facile lasciarsi fuoviare correndo il rischio di ottenere il risultato opposto a quello sperato smarrendo la volontà portante e inducendo involontariamente a farla smarrire. Della fede é fondamentale però ricordare che non può il male prevalere sul bene nell'istituzione della chiesa. Accettare la fede, qualsiasi essa sia per costume,vuole dire a mio avviso accettare la nostra stessa umanità. Punto di partenza fondamentale per potere efficacemente disseratere ed indagare del bene e del male soprattutto in questo paese e in questa epoca dove ha ragione di dire che i legami di complicità e la gravità dei crimini sono enormi. Un indagine storica efficace degli eventi di millenni orsono é pressoche impossibile e comunque molto dispendiosa senza parlare del fatto che al pari nostro anche i fautori di questi crimini si rifanno a verità ipotetiche e travisate quanto il male stesso può suggerire.

Anonimo ha detto...

Non so se sono io che sto diventando paranoico, ma Marco Berry nel servizio su Dante andato in onda oggi nella trasmissione Mistero, sulla tomba di Beatrice proprio una Rosa Rossa doveva andare a posare?!?... tra l'altro senza un motivo logico...!?! E già, sono solo paranoie...
G.M.

Anonimo ha detto...

@Disy. Scusami,hai ragione:Ero prevenuto dai tuoi commenti precedenti e ho frainteso!dormi pure tranquilla.Di chi sono quei versi?

Segretius ha detto...

Emanuele.....un raggio di sole nel caoooooooos!!!!

Anonimo ha detto...

>>>Perché non scrivete nome e cognome qui, sul sito, e vi scambiate gli indirizzi mail e poi non vi incontrate?

Ahahaha ups mi stavo strozzando con il panino, Paolo!!!

Vabbè va rispondo io agli anonimi nazzareni: era la busta numero tre dell'elenco di uno dei nazzzzareni, solo che c'è voluto lo scazzo di Paolo affinchè attivaste i neuroni.
Ringraziatelo ;)

CinCin

Anonimo ha detto...

@ M.I.D.I. CAMUFFATO da Anonimo 22:35 Hai PAURA di postare col tuo nick.....quando ti vien voglia di prendere per il culo, però la vanagloria è irresistibile...vero PESCIOLINO ?? La serie di cui parli, vedo che la conosci bene, fa piacere conoscere i tuoi interessi culturali. Fate una bella coppia tu e il mago !! Un pò SCHIZZO...ma INTREPIDI !!!!! Lilith

Paolo Franceschetti ha detto...

Dunque, ricapitolando la questione del Nazareno...

Per l'anonimo delle 13,29, se io avessi mentito su questa cosa, figuriamoci sul resto.
Se invece non avessi mentito, ma abbia semplicemente peccato di leggerezza nel pensare che Nazareno sia della P2 quando invece non lo è, questo la dice lunga sulla credibilità del blog.

Quanto a incuriosita, avendo io risposto in modo arrogante e non avendo risposto alla domanda su Nazareno, non leggerà mai più il mio blog.

Incuriosita, e anonimo delle 13,29... ma vedete che ragionate allo stesso modo.
E avete gli stessi interessi in comune, cioè entrambi vi interessate ad un nome di un tizio che non conosce nessuno e di cui non frega nulla a nessuno (a Viterbo si è molto conosciuto, ma a livello nazionale non è mai comparso agli onori delle cronache, come del resto il 99 per cento dei nomi presenti nell'elenco)

Insisto che siete fatti l'uno per l'altro, e che non dovete perdere questa occasione di felicità per il vostro futuro.
Non capita tutti i giorni di trovare qualcuno che ha gli stessi interessi che avete voi.
Incontrarvi è stato un miracolo più o meno come avere la passione per il collezionismo di unghie di piedi dei calciatori della nazionale del gabon, e trovare uno che ha la stessa passione.
Non date un calcio alla fortuna. Lasciate su questo blog i vostri indirizzi mail e incontratevi.

Anna ha detto...

Disy, non sorprenderti se c'e' qualche fesso che travisa (o meglio, non sa leggere) i tuoi post e sente il dovere fisiologico di dare aria al deretano; questo blog, come molti altri, e' frequentato da alcuni individui molto frustrati nella vita reale che poi entrano qua dentro tanto per cercare una rivincita alla merda che ingoiano giornalmente (evidentemente gli piace un sacco), e si improvvisano quindi curatori della Treccani dell'esoterismo e della dottrina gnostica e cattolica, in questo caso.
Peccato che il loro analfabetismo di ritorno li tradisca immediatamente. Oltre che la loro immensa, immortale idiozia.

Non sentirti quindi in dovere di interagire con cotesti fessi, ma lasciali cuocere nel loro brodo primordiale.

Anonimo ha detto...

Pablito, che peccato...
il troppo sole ti ha dato alla testa mi sa.
Del resto cosa aspettarsi da uno che per migliorare la vista e nutrirsi fissa cm un coglionotto horus?

Sergio

Anonimo ha detto...

(a Viterbo si è molto conosciuto, ma a livello nazionale non è mai comparso agli onori delle cronache, come del resto il 99 per cento dei nomi presenti nell'elenco)

A' Franceschè, allò sei de coccio'.
Egli il "Naza" nun vi è nell'elenco...e annamo su. L'hai sparata grossa,e nun sai come rappezzarla ahahah che ciccio che sei ;).


Ad majora

Anna ha detto...

@ Ivan Mellace

"Quando si discute e si riflette dell'argomento dell'uomo e della umanità é facile lasciarsi fuoviare correndo il rischio di ottenere il risultato opposto a quello sperato smarrendo la volontà portante e inducendo involontariamente a farla smarrire. "

Qual e' la volonta' portante? Qui l'unica volonta' che vedo e' quella delle religioni organizzate e del potere politico internazionale di castrare sempre piu' l'uomo e succhiargli energia vitale infarcendo la sua mente di concetti ormai vecchi, fossili, confondendogli sempre di piu' le poche idee gia' confuse e tenendolo ferocemente attaccato alla fisicita', al materialismo, tutto pur di fargli dimenticare chi e'.
Poi l'uomo, che e' per natura una pecora, da molto del suo ai suoi carnefici, divenendo carnefice di se stesso.

"Della fede é fondamentale però ricordare che non può il male prevalere sul bene nell'istituzione della chiesa. Accettare la fede, qualsiasi essa sia per costume,vuole dire a mio avviso accettare la nostra stessa umanità. "

A mio avviso, proprio no. L'unica fede che l'uomo ha perso completamente e che gli serve per ritrovare se stesso nel senso piu' completo del termine e' quella in se stesso e nelle sue infinite capacita'. Accettare la fede per costume??? Ancora vogliamo proporre questi concetti fossile, inutili, che stanno causando la morte della societa' umana attuale?

La fede non si accetta per costume; un atto di fede e' un sentimento che sgorga dal cuore e attiva sensi che non sono i 5 scarsi che l'essere umano medio utilizza per campare. E' fiducia nella Vita che fluisce nell'Universo e partorisce se stessa ogni nanosecondo, e' sapere dentro di se' che l'Uomo e' una creatura divina che puo' essere e divenire cio' che vuole, in totale armonia con la Vita che lo ha generato e con l'Universo infinito di cui fa parte. E' la meravigliosa consapevolezza di essere Anima incarnata in una delle infinite esperienze umane, una delle infinite possibilita' di vivere con amore.

Nessuna religione, nessun tramite terreno puo' in alcun modo insegnarci ad essere Anima, per il semplice motivo che non sono stati creati per farlo, ma solo per alimentare il dualismo che ci sta uccidendo.

Anonimo ha detto...

Salve avvocato Franceschetti prima di tutto la ringrazio per il suo lavoro che mi ha sicuramente aiutato ad allarghare l'orizzonte e ha vedere più in profondità,le scrivo per porgergli una domanda(non mi offenderò se non trovera il tempo per rispondermi);poco tempo fa ho notato un articolo su un quotidiano locale (umbro) che riportava la notizia di un probabile contagio batterico avvenuto nell'ospedale Silvestrini di perugia tramite la somministrazione a pazienti di sacche infette di cibo,voci di corridoio ancora nn confermate parlano di decessi dovuti alla somministrazione di queste sacche infette,allo striminzito articolo non è più seguitato nient'altro silenzio assoluto,non vorrei che questo sia un'altro caso di malasanità insabbiato per prottegere qualche altro dirigente dell'ospedale.
Visto che sono in prima persona coinvolto emotivamente in questo caso vorrei sapere possibilemente se percaso l'ospedale abbia ai vertici dei dirigenti inseriti in qualche sistema di loggie massoniche che gli garantiscono l'immunità.Non so se lei mi può rispondere se è ha conoscenza di questo episodio,leggo il suo bllog da un tempo relativamente breve ma incomincio a crearmi un'idea del mondo che mi circonda è nn mi sorprenderebbe scoprire che qualcuno specula sulla sanità magari risparmiando su sistemi di controllo perchè tanto sono tutelati da società segrete che scalvalcano la giustizzia e il diritto italiano.la ringrazio del tempo che mi dedicherà non mi offenderò del contrario,le rinuovo l' alta stima che ho nei suoi confronti

Anonimo ha detto...

@ Stralunix.

Simpatico ciò che scrive, ne apprezzo l'ironia, ma mi scappa la rettifica. Ci sono molte persone che giocano a provocare il Franceschetti per portare caos nel blog e si nascondono vigliaccamente dietro l'anonimato che i pc garantisce loro. Io ero pronta a dargli il mio nome, cognome e numero telefonico per provare la mia buona fede. Magari gli avrei detto a voce ciò che i miei commenti non riuscivano ad illustrare chiaramente. Tutto qui. Comunque, nella sua soap, meglio avere il ruolo della femme fatale che dello gnomo gnostico. Come ogni donna non femminista non posso prescindere dalla mia fisiologica vanità ;)

@ Anonimi delle 00,49.

Avevo "disyzzato" versi di un meraviglioso sonetto del Canzoniere di Petrarca:

"XXXV Solo et pensoso i più deserti campi

Solo et pensoso i più deserti campi
vo mesurando a passi tardi et lenti,
et gli occhi porto per fuggire intenti
ove vestigio human l'arena stampi.
Altro schermo non trovo che mi scampi
dal manifesto accorger de le genti,
perché negli atti d'alegrezza spenti
di fuor si legge com'io dentro avampi:
sì ch'io mi credo omai che monti et piagge
et fiumi et selve sappian di che tempre
sia la mia vita, ch'è celata altrui.
Ma pur sì aspre vie né sì selvagge
cercar non so ch'Amor non venga sempre
ragionando con meco, et io co llui."

Disy :)

Anonimo ha detto...

@ Anna

Grazie per i consigli Anna :)
Io sono una persona che contro l'aggressività altrui tende a non rispondere con altrettanta aggressività, altrimenti si degenera e non si comunica più. Non riesco sempre nell'impresa, ma m'impegno.
Come hai potuto leggere mi son presa della "scema", "imbecille", "stupida"...ecc ecc, senza mai trascendere di riflesso. E' un "gioco" di strumentalizzazione che non mi piace, perchè colui che "offende" è come se conducesse la tua reazione dove vuole, ossia verso una risposta altrettanto o più offensiva.
Uso gentilezza e cortesia come mi esortava a fare una mia insegnante, fondamentale nella mia formazione:" Ragezze, grazia e decoro, grazia e decoro."

Comunque ringrazio ancora la tua ala protettrice, apprezzo la dolcezza di tale atto.

Empaticamente Disy :)

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo,
ti pongo una domanda che avrei voluto farti qualche tempo fa.
Tu parli di fratellanza nera e bianca, quest'ultima ridotta ormai al lumicino, portatrice, però, di valori e ideali più giusti e vicini ai Rosacroce originari.
Mi sembra che tu una volta abbia quantificato questa frangia in un 10% della massoneria esistente, un numero, comunque sia, significativo.

Nel corso dei secoli il progetto di riforma avrebbe preso una piega diversa a causa del sopravvento del ramo più violento.

Ma, allora, a questo punto mi chiedo perchè questa frangia, fedele ai prinicipi dei primi rosacroce e al loro progetto, anche se in netta minoranza, anzi proprio perchè in minoranza, non mette a disposizione di coloro che sono tagliati fuori dai giochi di potere la loro conoscenza, le fonti del loro sapere?
Conoscenze che poi sono le stesse della fazione opposta, con la differenza che quest'ultima persegue scopi diversi.

D'altronde non ci troviamo più in periodo di oscurantismo, non c'è bisogno di agire sotterraneamente.
In più abbiamo mezzi di comunicazione di massa molto efficaci come internet.

Che senso avrebbero le lotte intestine tra fazioni?
Che senso avrebbe oggi tentare di contrastare una riforma mondiale a noi sfavorevole senza coinvolgere direttamente i suoi destinatari?

Anonimo ha detto...

Tutte supposizioni, per la maggior parte infondate, e qualche prova indiziaria senza alcun valore.
Meglio la teoria degli alieni rettiliani e degli ibridi mutaforma, almeno le prove indiziarie sono più sostanziose.

carmelo maria carlizzi ha detto...

Il titolo dell’articolo che dà origine a questo blog ha sviluppato una gran quantità di commenti e approfondimenti. Ed è giusto che avvenga, perché Paolo ha per così dire messo le mani in un insieme di temi che davvero sono tra quelli all’origine e al centro della vicenda umana, oggi come 2018 anni or sono e da allora per i 2000 anni precedenti, e naturalmente oltre.
Apparentemente quanto ho scritto qui di seguito parrebbe non entrarci molto. Ma sono convinto che invece costituisca una sorta di rilancio – lo capiremo subito – che potrebbe dare ulteriori spunti al blog stesso. Se Paolo non me ne vorrà per tale osservazione, cambierei il “della Chiesa cattolica” con il “nella Chiesa cattolica”.
Gabriella Carlizzi, di cui senza alcun merito sono divenuto il marito, è stata destinataria per ragioni che possiamo qui definire misteriose, ma sulle quali rifletto ogni giorno, di comunicazioni dall’Oltre che lei e poi noi che vivevamo nella sua orbita, abbiamo definito Messaggi. Ossia di intime comunicazioni, rivelazioni, ammonimenti, esortazioni, profezie rivolte suo tramite a tutti.
Naturalmente la formazione religiosa di Gabriella, così come la mia, era ed è sempre rimasta, profondamente e intimamente cattolica, anche quando, proprio a seguito dei contenuti dei Messaggi, la Chiesa cattolica, nelle strutture che tutelano il “Magistero della Chiesa”, ha inteso colpire – è il termine esatto – Gabriella per quanto andava diffondendo nelle sue pubblicazioni e trasmissioni televisive circa questi Messaggi.
Gabriella notoriamente è rimasta ferma sulle sue convinzioni, pur sapendo bene, quale cattolica, che doveva obbedienza assoluta al Magistero, pena l’essere posta ai margini della Chiesa stessa. Ma Gabriella che riceveva nel cuore e nella mente tali Messaggi, riconoscendone per Fede la provenienza, non ha mai arretrato di un millimetro perché – sosteneva con assoluta determinazione – la prima obbedienza la doveva alla Fonte dei Messaggi, al Padre Celeste che era ovviamente ben al di sopra di qualunque vicariato e congregazione. Fonte della cui purezza era intimamente convinta, e di qui il suo principale eroismo esplicatosi per 22 anni e di cui sono, ma non da solo, testimone.
Le stesse strutture ecclesiastiche che l’aggredivano pubblicamente e ferocemente non hanno peraltro mai messo in pratica quel soccorso, la Carità cristiana, obbligatorio per il pastore verso la pecorella smarrita. Soccorso, talvolta sincero, talvolta severissimo e talvolta interessato che pur la Chiesa ha sempre adottato quando si trova di fronte a simili circostanze. Nessuno nella Chiesa ha avuto la carità – ma io ora dico il coraggio – di dire autorevolmente a Gabriella: “Figlia stai sbagliando, accetta il nostro aiuto e poniti in umile atteggiamento di obbedienza alla Santa Madre Chiesa”. Anzi, in una congiunzione che non definisco, fisicamente o tramite gregari, manifestatasi nei tribunali penali, autorevoli esponenti ecclesiastici e della P2 e di altre logge consociate, hanno ferocemente inquadrato e colpito Gabriella.

carmelo maria carlizzi ha detto...

Ma perché l’annuncio ricevuto e diffuso da Gabriella il 9 dicembre 1992 della Seconda Venuta di Gesù nella Notte del 24 dicembre 1992, il Cristo della Nuova Era, il Giusto perfetto, doveva tanto turbare il Vicariato di Roma? Se quello che diceva Gabriella – che poi costituisce il tema centrale della vicenda umana – erano sciocchezze risibili, non c’era bisogno di quella devastante aggressione che invece fu messa in campo. Sui giornali, alla tv, nei tribunali e principalmente nelle chiese. Se tale annuncio era anche soltanto verosimile doveva essere invece motivo di speranza o di gioia grande! O di grande terrore per i maligni!
Lo stesso, parallelamente ma continuamente incrociandosi, avveniva nelle contestuali ben più note attività di indagine, smascheramento e denuncia di quanto anche su questo sito è ormai da tempo ben conosciuto e commentato circa l’incrocio tra esoterismo, politica e crimini di ogni sorta, condotte da Gabriella dal 1985.
Perché quindi tanta feroce aggressività verso una donna – ve l’assicuro – sì irremovibile, ma anche in quanto donna, fragile. Come poteva una tal donna minare le imponenti strutture e fortificazioni ecclesiastiche che da 2018 anni resistono ad assalti d’ogni sorta?
E’ troppo facile per me, ma non deve apparire irrispettoso verso l’intelligenza dei commentatori di questo blog dedurre e affermare: “Tutto questo è avvenuto perché diceva il vero!”.
Ma cosa succederà quando dilagheranno le altre Rivelazioni ricevute da Gabriella? Infatti Gabriella di Messaggi ne ha ricevuti e trascritti mediamente uno al giorno dal 1988 per 22 anni per complessive decine e decine di migliaia di pagine.
Nel 2009, in una serie di viaggi in Israele Gabriella riceve nuove Rivelazioni, e anche stavolta con l’ordine, da parte della Fonte, di diffonderle. Gabriella comincerà a parlarne a taluno, ma poi per l’aggressione improvvisa della malattia, ha smesso di scrivere quanto continuava a ricevere, perché non voleva influenzare con le proprie devastanti sofferenze fisiche la purezza dei contenuti di quanto le perveniva.
Decisioni misteriose – come ho già scritto qui nei giorni scorsi – l’hanno poi “richiamata” altrove.
Non so se faccio un favore o un danno a Paolo e al suo sito, scrivendo qui, semplicemente, parte del contenuto delle ultime Rivelazioni ricevute da Gabriella e che già sono in parte diffuse e ulteriormente lo saranno un po’ alla volta. Rivelazioni che comunque affrontano aspetti in vario modo qua e là nel corso della storia e della cultura, anche attuale, già emersi. Anche su questo sito. Paolo ha però qui e nelle sue conferenze dato esempio di enorme coraggio, che sconfina quasi con l’incoscienza, perseverando di tanto in tanto in una serie di dichiarazioni e argomentazioni che terrorizzerebbero chiunque altro. E coraggio rimarrebbe anche se – come taluno di tanto in tanto insinua – fosse davvero coperto da “poteri assoluti”.
Ma compio quello che ritengo doveroso verso Gabriella e verso tutti.
A partire dalla settimana di Pasqua del 2009, in Israele, Gabriella riceve la Rivelazione, direttamente da Gesù, che a seguito della crocefissione Lui Non è morto e quindi Non è risorto. Ma è da 2018 anni vivo a proseguire la Missione per cui fu inviato sulla terra dal Padre.
E a darle ora definitivo compimento.

carmelo maria carlizzi ha detto...

Ancora grato a Paolo della sua ospitalità, rendo noto a chi fosse interessato, che tutti i Messaggi ricevuti da Gabriella, compresi quelli di cui si è appena accennato, sono leggibili sul sito di Gabriella www.gabriellapasqualicarlizzi.net

Anonimo ha detto...

Scusate l'OT ma questa è una notizia da non sottovalutare

SI STRAPPA GLI OCCHI IN CHIESA
Alla messa della domenica era già andato nella sua parrocchia, ma ha convinto l'anziana madre ad accompagnarlo anche a sant'Andrea a Viareggio. Una volta entrato, si è seduto e, appena il sacerdote ha cominciato l'omelia, si è strappato entrambi gli occhi con le mani: «Una voce mi ha detto di farlo», ha poi spiegato. Lui, Aldo Bianchini, un quarantaseienne con problemi psichici, un laureato in chimica che parla cinque lingue ed è disoccupato, era in cura da uno psichiatra ma da qualche tempo ha smesso di prendere i farmaci. Niente, tuttavia, poteva far presagire un gesto che ha creato raccapriccio tra i circa 300 fedeli che assistevano alla messa: una vita con la mamma, senza problemi economici. Subito soccorso, è stato portato all'ospedale Versilia dove i medici hanno però scartato quasi immediatamente la possibilità di reimpiantare i globi oculari che i sanitari della Misericordia avevano raccolto in chiesa portandoli al reparto di oculistica. L'uomo resterà cieco. Adesso, dopo le medicazioni, è ricoverato in terapia intensiva: i medici sono preoccupati dei colpi alla testa che si è procurato quando, ormai cieco, ha tentato di uscire dalla chiesa e cadendo a terra. Poi, quando e se le sue condizioni lo consentiranno, andrà in psichiatria. Per cavarsi gli occhi da solo «ci vuole una forza disumana», dice Gino Barbacci, il medico del pronto soccorso: «In 26 anni di professione non ho mai visto niente di simile». È stato lui a raccogliere le uniche parole pronunciate da Bianchini, oltre al suo nome e cognome, circa la misteriosa «voce» che gli ha detto di accecarsi. Poi, il silenzio. neanche un lamento: «Pareva che non sentisse dolore anche se era una maschera di sangue».
Bianchini si è strappato gli occhi quando il prete ha cominciato la predica. E lo ha fatto probabilmente in modo rapido, senza che nessuno se ne accorgesse, fino a quando si è alzato in piedi con un urlo. Solo allora i fedeli più vicini si sono resi conto dell'accaduto. Qualcuno si è sentito male. L'uomo ha quindi raggiunto la porta della chiesa, mentre alcune persone tentavano inutilmente di avvicinarsi: Bianchini ha reagito con una forza tale da non permettere a nessuno di soccorrerlo fino a quando è stramazzato a terra in prossimità della porta della chiesa, in silenzio. Il sacerdote ha usato il microfono per chiedere che tutti mantenessero la calma e per invitare i genitori a portare via i bambini. Poi l'arrivo dei soccorsi: «Adesso finalmente mi curerete?», ha detto l'uomo che è sempre stato cosciente.

Cosa ne pensate?

Anonimo ha detto...

Il problema non è la massoneria nera, il problema sono gli uomini.
1 - gli uomini, quasi tutti, dormono e ad un uomo che dorme non puoi insegnare nulla.
2 - da quello che vedo in molti stanno cercando di svegliare la popolazione, ma senza alcun successo.
3 - tutti i cambiamenti sono già in atto, ma sembra che solo pochi se ne siano accorti.

Senza andare in strane alchimie e conoscenze filosofiche che richiederebbero anni di studio per poter essere comprese, il mio consiglio è uno solo: spegnere la tv che è tutta falsa.

Anonimo ha detto...

Sig.Franceschetti,
che ruolo pensa che abbia il sionismo nel portare avanti le trame ordite dal NWO?
Alex Jones e' accusato da alcuni di voler minimizzare il loro ruolo nelle varie trame del NWO se non addirittura di cancellarle.Qual'e' la sua opinione in proposito?
Grazie

Anonimo delle 13,29 ha detto...

Buongiorno a tutti.
In questo post, vorrei fare solo delle precisazioni.
In questa discussione ho scritto unicamente i seguenti messaggi:
1) 02 ottobre 2011 13:28
2) 02 ottobre 2011 13:29
3) 02 ottobre 2011 15:28
4) 02 ottobre 2011 23:01
5) questo messaggio
Non sono, perciò, autore degli altri messaggi in cui è stato chiesto di fare il nome e cognome del tale Nazareno.

Paolo Franceschetti ha detto: «Dunque, ricapitolando la questione del Nazareno...

Per l'anonimo delle 13,29, se io avessi mentito su questa cosa, figuriamoci sul resto.
Se invece non avessi mentito, ma abbia semplicemente peccato di leggerezza nel pensare che Nazareno sia della P2 quando invece non lo è, questo la dice lunga sulla credibilità del blog.

Quanto a incuriosita, avendo io risposto in modo arrogante e non avendo risposto alla domanda su Nazareno, non leggerà mai più il mio blog.

Incuriosita, e anonimo delle 13,29... ma vedete che ragionate allo stesso modo.
» ecc.

Penso perciò che Paolo nel messaggio del 03 ottobre 2011 04:59 abbia semplicemente confuso me per l'altro anonimo con cui stava discutendo e che, quindi, ciò che ha detto a me sia riferito all'altro.
Nel messaggio del 02 ottobre 2011 23:01, infatti, ho detto espressamente che la mia richiesta di conoscere meglio questo Nazareno «è solo una curiosità», accompagnata da una speranza che, a questo punto, penso sia infondata.
L'aver mentito o meno sul dettaglio di questo Nazareno, per me non implica necessariamente una perdita di fiducia in Paolo o nel blog, perché, sempre come ho detto nel messaggio del 02 ottobre 2011 23:01, «può avere mille ragioni per non dire questo nome».

Auguro ancora a tutti una buona giornata.

stralunatix ha detto...

@Lillthbrooke:

non sono MIDM....nè nessun altro sono Stralunatix.....
Mettiti la museruola e stai serena
ciao

Anonimo ha detto...

è ormai chiaro che in questa discussione sono molti quelli che vogliono creare caos atto a screditare il Franceschetti, tutti gli altri però non lo hanno capito e aprono discussioni quantomeno ridicole, magari in buona fede.

io vi leggo ma nella mia testa risultate così:

"anonimi":cazzo Franceschetti si usa la virgola non il punto e virgola!!!!! neanche le basi?

"Franceschetti": si vabbè ma ciò che conta sono le parole tra la virgola

"anonimi": eh no. NO! qui ne va del futuro della specie se non distinguiamo tra virgola e punto e virgola e poi "si vabbè" dillo a tua madre!

"persona in buona fede": beh, si in effetti anche a me hanno insegnato che la punteggiatura è importante, perchè la ometti? hai qualcosa da nascondere? forse la tua laurea l'hai comprata? chiedo eh..

"anonimo" non sarai mica pagato da quelli contro la punteggiatura?? se così fosse sarebbe scandaloso

"anonimo" sono daccordo con l'anonimo

"anonimo" anch'io

"Franceschetti": andate a cagare!



Stefano

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 428   Nuovi› Più recenti»