Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia

Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia
Dalla prima guerra mondiale al trattato di Lisbona

venerdì 19 agosto 2011

Il Codice della Luce






Conferenza di Daniel Lumera, autore del libro "Il Codice della Luce. Nutrirsi e guarire con il Sole".



55 commenti:

Anonimo ha detto...

Yes, we can!

Giovanni ha detto...

qua luce non se ne vede per niente di che luce parli?

Anonimo ha detto...

al tempo 9.45 del filmato
... e moltissime altre frequenze che la scienza (marcia) attuale non riesce a misurare, che sono giusto le frequenze .. che più sono sottili più contengono un'informazione evolutiva importantissima ..

la domanda che sorgerà spontanea, a TUTTI quelli che non fuffano, OVVIAMENTE riguarda le ormai ASSODATE scie chimiche, che sia semplicemente UNO DEGLI SCOPI ?
Cioè se spargere METALLI PESANTI e quant'altro ci IMPEDISSE SEMPLICEMENTE DI ACCEDERE A QUESTE FREQUENZE ?

il filmato fa anche piazza pulita delle deliranti teorie di antropologi della scienza babbea che ci ha propinato come stupida dabbenaggine ignorante la pratica del culto solare degli antichi visti come bifolchi che adoravano il sole per il timore che il giorno dopo non nascesse più !!! la pratica del saluto al sole yoga che appunto viene eseguito in ben determinati orari e possibilmente nella direzione del sole nascente o del sole morente e quant'altro legato a questo astro che è visto come padre (maschile) nella cultura mediterranea, ma come madre generatrice di vita ad esempio nella cultura tedesca antica.
Nel filmato riscontro anche una grande correlazione con molte tecniche meditative dove si utilizza la capacità immaginativa di creare una forte fonte di luce che percorre le varie parti del corpo, che sosta nei punti di dolore, che purifica ecc, quindi per un certo verso "nihil nova sub sole" per un altro verso una assolutamente nuova visione sistemica che potrà permettere a molti di trarre nuove opportunità di autoguarigione integrando sia la sfera fisica sia psicologica sia energetica (intesa anche come nutrizione), nuova linfa per i liberi ricercatori di conoscenza, un sentito grazie a chi ha scovato questa proposta che conferma certezze e amplia le possibilità evolutive aggiungendo tasselli importanti.
Alla LUCE di quanto visto si ILLUMINANO di un nuovo significato ANTICHE PAROLE quali:
Non di solo pane vivrà l'uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio
(Mt 4,1-11)
e se Dio fosse anche femmina e fosse anche Sole ?

tengri

Anonimo ha detto...

Bellissimo! Grazie per aver postato questo video!

Flavio

alphadraconis ha detto...

GRAZIE

Il saggio ha detto...

...che palle. speriamo che passi presto questa moda dell'alimentazione pranica.
Rispetto ai tempi d'oro del Piselli e delle villa di San Casciano ormai siamo allo sfacelo: scie chimiche, alimentazione solare.... ormai questo blog è stato risucchiato nell'oceano dei blog complottisti generici perdendo la sua peculiarità.
Onestamente non se ne sente il bisogno dell'ennesimo blog complottista.
Ok, voi direte: ma che ci stai a fare ancora qui?
Boh... non lo so neanch'io.

Giorgio Andretta ha detto...

Se non erro il sig. Daniel Lumera ci dice che non vediamo con gli occhi ma con la consapevolezza e che tutto è relativo.
Bene!
Io mi e vi chiedo rispetto all'oracolo di Delfi -Conosci te stesso- dove sta la differenza?
Se c'è.
A mio avviso sono in sintonia e porta acqua al ripetere giova sempre.

Consiglio, anche se non c'entra nulla, apparentemente, di leggere il post di Fabio Piselli:http://www.fabiopiselli.it/lesettenelleFFAAeleFFAAsettarie/tabid/627/Default.aspx

wulfy ha detto...

I l punto e' mettersi al posto del sole,dalla parte del sole che non e'oggettivamente spiegato.....ossia..." ma come si fa???".Il resto a quanto pare verrebbe da se,ammesso che io riesca a mettermi dalla parte del sole.Piccolo dettaglio....per risolvere il contatto con la luce.Qualcuno ha dei suggerimenti?!

Anonimo ha detto...

Grazie per il bel video.
Lumera è molto bravo. I suoi temi mi ricordano molto il grande maestro O.M.AIVANHOV e il suo (e del suo maestro P.DEUNOV) culto del sole nascente. Per chi volesse approfondire, anche a livello esoterico, c'è il suo libro LO YOGA DEL SOLE, Prosveta.
AG

Anonimo ha detto...

Morale: durante il periodo delle piogge si digiuna.
Poveri inglesi, 210 giorni di pioggia all'anno!!!
Forse devono camminare nudi sulla terra x 45 minuti al giorno sotto l'acqua...soprattutto d'inverno...ma te li vedi Stefania? I lapponi che non vedono il sole x 6 mesi all'anno? E gli indiani che dovrebbero vedersela con il monsone?
Ma anche noi italiani non siamo messi meglio. Nelle pianure del nord, tra nebbie e piogge, dovremmo digiunare la metà del tempo. Si salverebbero gli africani, che però allo stato attuale sono gli unici che muoiono di fame e di sete. Sarebbe una buona idea se vi trasferite in Africa, potreste aiutare i locali insegnando le vostre tecniche e avreste sole tutto l'anno per potervi abbuffare.

Anonimo ha detto...

Quindi per me che ho in progetto di trasferirmi nel nord europa l'osteoporosi è assicurata?
Dovrò drogarmi di vitamine vita natural durante :S

Zep

Anonimo ha detto...

sono prontissimo ad accettare punti di vista eterodossi, e anzi credo che i più recenti avanzamenti scientifici puntino ad una comprensione meno materialistica della realtà. ma questo signore, come si dice in inglese, vende "olio di serpente". la sua proposta è un superficiale impasto di qualunquismo filosofico di impostazione romantica, dati scientifici a volte palesemente scorretti altre volte fondati ma presi fuori dal loro contesto e per finire affermazioni sulla propria abilità terapeutica che lasciano davvero il tempo che trovano. non serve certo il codice solare per connettere con il sè, bastano la pratica della meditazione e la volontà di migliorarsi.
Emanuele Pavone

Anonimo ha detto...

ancora new age.. che palle.. possiamo tornare ad argomenti seri?

Emanuele ha detto...

Per sapere veramente cosa fa il sole e perchề è la chiave di tutte le società segrete, è la chiave di tutti i simboli ed anche delle date dei rituali, è la chiave anche della Rosa Rossa, che altro non è che il campo magnetico del sole che si estende per tutto il sistema solare
(http://img62.imageshack.us/img62/7807/larosaheliosphericcurre.jpg)
basta leggere i libri di Maurice Cotterell. Quello che ci stanno dicendo da anni le massonerie è che è il sole che misura con il compasso la vita sulla terra come potete vedere nel dipinto di Blake "ANCIENT OF DAYS" http://x86.altervista.org/wp-content/uploads/2011/07/Blake_ancient_of_days4.jpg nel quale viene rappresentato anche il vento solare. Tutti i sacrifici vengono fatti al sole. Questo non per una credenza, ma per un motivo ben preciso che spiegherò magari in un altro commento o in un post nel forum.

Voglio solo ricordare che il sole rappresenta il 98% del sistema solare anche se a noi appare così piccolo... e non è certo la stella piú grande: http://www.youtube.com/watch?v=QNwEL-RI_XE

Emanuele

Anonimo ha detto...

Salve

mi chiamo Luigi, per tutti Gino, ho 38 anni ed ho perso il lavoro all'inizio dell'anno. Sono un ing delle telecomunicazioni.
Dopo varie ricerche di un nuovo posto ed un po' di sconforto ho deciso di tirarmi su le maniche. In Calabria, di cui sono originario, ho un appezzamento di terreno incolto con annesso mezzo cascinale rustico da ristrutturare. Ovviamente non ho i mezzi per pagare ditte od operai a cottimo per i lavori quindi ho deciso di attivarmi con le mie forze.
Quando capita leggo questo ed altri blog di informazione e coscienza alternativa ed ho pensato di invitare, chiunque volesse, ad unirsi in questa avventura! Non credo che quanto abbia intenzione a grandi linee di realizzare si discosti molto dalle parole che leggo sui siti che ho appena citato. Ovviamente sarei anche felice di apportare cambiamenti suggeriti dai partecipanti realmente intenzionati. In questo campo ho pochissima cultura. Il terreno veniva coltivato da mio nonno in giovane età, poi divenne bidello e lo abbandonò, era dei suoi suoceri ( il sistema si stava attivando, corrompendo le vite sane ed in equilibrio con la natura con la promessa di vita comoda e facile).

So che invece ora sarà dura e che varie volte baleneranno i "ma chi me l'ha fatto fare" ma credo che nel lungo periodo la cosa ripagherà in termini di qualità della vita.
Io butto anche qui un seme e vedremo...

Vi dico solo che oramai non è più tempo solo delle chiacchiere. Ora tocca alle aziende private ed ai loro dipendenti (nel mio settore è una strage) domani anche alle medio-grandi e dopodomani anche agli impiegati pubblici che si sentono il culo al caldo. Se poi ci fosse qualcuno che campa con rendite e lasciti ereditati...bhè vi mangerete i soldi (che per altro non varranno niente), l'oro o i mattoni degli appartamenti?


Pensateci su e fatemi sapere...
La cosa mi spaventa un pò perchè sono solo ma allo stesso tempo mi lascia in tutto il corpo una strana sensazione, una leggera elettrica eccitazione che non sentivo da tempo, sarà la vita e la speranza che la alimenta che tornano a scorrermi dentro?

Ogni tanto passerò a controllare se a qualcuno interessa

un saluto
Gino

PS:ovviamente non ho i soldi per pagare nessuno. Ma sono pronto sin dall'inizio a dividere tutti i frutti di questa vita.

Anonimo ha detto...

ricorda un pò la fotosintesi clorofilliana...

Anonimo ha detto...

FANTASTICO! namaste

Anonimo ha detto...

Anche Reich ci era arrivato moltissimi anni fa con la scoperta dell'orgone.
Peccato che l'hanno fatto secco.

Anna ha detto...

@Luigi-Gino

Bravo Luigi, ti sei reinventato una vita e sono sicura che andra' benissimo, credici e vedrai che troverai persone volenterose come te di reinventarsi e di aiutarti. Se hai letto il mio commento di un paio di giorni fa, anch'io mi sono trasferita in campagna qualche mese fa e come ben sai di lavoro da fare ce n'e' a tonnellate !! Ormai il sabato sera lo passo ad innaffiare l'orto e raccogliere verdure, e non sono mai stata tanto felice in vita mia :))

Anch'io sono una laureata che ha capito che non c'e' alcun futuro nei lavori aziendali e dipendenti n genere, ma e' venuta l'ora di rimboccarsi le maniche e produrre per se stessi e per gli altri, veramente, qualcosa di buono.
Lavorare come schiavi per una pensione che non ci sara' mai? Mai piu', grazie !!!

Nella vita le cose basta volerle ed essere molto determinati, e il resto viene "quasi" da solo.

In bocca al lupo Luigi, ce la farai !!

Galeazzo Pomponio Gargiulo ha detto...

tornare ai campi sì,ma con mentalità aziendale.

Anche sapendo che tutto crolerà, anzi proprio per questo, è importante:

1) che il ritorno alla natura coincida con una maggiore socializzazione, con farsi + aici (veri), con il condividere,con la cooperazione. Spesso purtroppo è vero il contrario, tanti "si ritirano" in ogni senso

2) ragionare come un'azienda: costi - patrimonio - entrate ...

3) ragionare in un'ottica di mantenimento. Non è possibile incrementare il proprio patrimonio cn un solo campicello, nemmeno sopravvivere. Se però ci si è già messi da parteun gruzzoletto, o lo abbiamo ereditato, si potrà vivere con quel gruzzoletto + coltivando il campicello + evitando tutte le spese superflue

4) se possibile, non mettere tutte le mele in un cesto. Diversificare. Se avet un solo campo da coltivare, state tranquilli che i Rosicruciani ve lo espropriano o avvelenano...

Anonimo ha detto...

@tengri:"....a questo astro che è visto come padre(maschile)nella cultura mediterranea,ma come madre generatrice di vita ad esempio nella cultura tedesca antica"------------------------------------------In TUTTE le culture primitive,durante il MATRIARCATO,il sole era un simbolo femminile;l passaggio dal matriarcato al patriarcato,LUNGO e SOFFERTO(causato dalla rivalsa dell'accumulata invidia maschile dopo la scoperta del "logos spermaticos"),non avvene nella stessa epoca in tutti i luoghi....quella tedesca ci arrivò dopo ed è probabilmente per questo che ha mantenuto il termine "sole"al femminile.Che la luce del sole faccia bene a tantissimi disturbi(cicatrizza,fa bene alla vista,ringiovanisce,ecc.) credo lo sappiano anche i sassi. Cosa fa male sono le varie creme con filtri solari che ci vogliono VENDERE...quelle si,cancerogene!!!Il sole è Il simbolo del centro dell'universo;CORPO e MANIFESTAZIONE della divinità come anche la luna e TUTTO il resto.....ma "LEI"è,innanzi tutto,il NULLA "creante" che tutto avvolge!!!ZARA

Anonimo ha detto...

@ galeazzo

bisogna pensare non in termini aziendali ma in termini contadini !
visto che la mentalità mercantile ha vistosamente fallito si deve tornare a pensare in modo arcaico
1 la cascina al centro del podere
2 finestre su ogni lato della cascina con possibilmente torrette sugli angoli
3 schioppo caricato a sale o in caso di attacchi in forze spingarde fionde pentole di olio bollente a ogni finestra o sui camminamenti che uniscono le torrette. se disponi anche di ampio terrazzo munisciti di catapulta da terrazzo e pietrame adatto all'uopo, costruire poi archi e frecce è divertentissimo nelle lunghe serate d'inverno, dal longbow gallese da 35 kilogrammetri a quello composito mongolo o unno da 75 con gittate che possono arrivare oltre 450 metri
4 il cesto va messo sotto chiave
5 comprare e allevare cavallo e asino per portare al mercato del borgo le derrate con cui scambiare in altri beni di sopravvivenza
6 preparare serre per sfruttare i periodi primaverili e autunnali al massimo
7 cercare tutte le sementi storiche che funzionano anche nei periodi di freddo (radicio rosso trevisan par esempio)
8 per evitare gli avvelenamenti rosicruciani munirsi di trappole per animali di taglia media (quelle seghettate da bracconaggio)
quando ci mettono dentro il piede se sono ben nascoste fra l'erba e la terra senti l'urlo e allora vai di cecchinaggio col precedente menzionato fucile.
dopo il primo urlo del mariuolo devi urlare "CAPORALE SIMONE GALGANOOOOO"
se ti risponde "COMANDIIIIIII" allora spara ancora e ancora !!!

per la sopravvivenza stessa fare scorta dei seguenti beni, facilmente stoccabili, non soggetti a rapido deperimento e utilissimi come merce di scambio
1 tabacco (da pipa o da sigarette corredato da sufficiente quantità di cartine)
2 sale
3 caffè
4 zucchero
5 cioccolata
6 calze da donna

storicamente questi sono i beni più pregiati e ricercati nei passati periodi bellici di carenza
di beni.
oltre a questo ricercare sistematicamente ogni sorta di attrezzi da quelli da costruzione a quelli per lavorare il legno il ferro l'argilla ecc. è ovvio che col collasso della produzione di massa dei beni sarà vitale recuperare ogni abilità manuale, dal casaro al macellaio dal contadino all'allevatore dal pastore al boscaiolo, sarà d'obbligo recuperare le tradizioni dei carbonai, le calcare, la coltivazione delle cave di argilla.
gli unici che NON SERVIRANNO A UN CAZZO saranno i troll i debunker e gli scrittori psico compulsivi come certi finti conti senza averi, a quelli daremo da fare il nobile lavoro del "merdaiolo" e finalmente saranno utili a qualcosa tenendo pulite le strade dalle evacuazioni degli animali da soma che saranno col tempo gli unici a poter trasportare a destinazioni le poche merci disponibili.

tengri (grande amico del nipote del doge)

Anonimo ha detto...

@tengri
@zara
L'unica cosa che manca tra diversi commentatori del blog è una conoscenza almeno basilare dei principi della chimica... ragazzi non siate così diretti e severi nel dare giudizi, una crema non è direttamente cancerogena (se mi arriva un melanoma perchè non me la metto sì) come la scienza non è di per se marcia (vedere tutto ciò che ci circonda e connetterlo all'industria ne è un esempio).

Penso che dobbiamo solo evolverci maggiormente senza rinnegare il passato!

Cmq devo ancora capire bene come funzione sta storia di connettersi al sole come la intende il personaggio del video... Come si fa?
Cmq video interessante, vai Paolo!
SanSan

Anonimo ha detto...

.. Come si fa?

prima paghi, poi capisci come si fa, e solo alla fine ti rendi conto che ti hanno fregato.

ma lo sapevate che il sole è femmina?
ma solo per gli italiani, in inglese è neutro. in francese invece è maschio, ma in compenso il mare è femmina. quindi quando dici "ma vai a scopare il mare", attento! un francese potrebbe capire in modo sbagliato.
bella zara, sei in pole position delle stronzate, secondo tengri che deve impegnarsi di più. e dai tengri, facce ride'.

Anonimo ha detto...

Riguardo al sole è anche molto interessante (illuminante) quello che dice lo"scrivano di Dio" JAKOB LORBER. Secondo quanto rivelatogli (14.000 pagine senza una correzione) il sole non è una stella ma un pianeta sui generis in quanto non produce autonomamente la luce ma riflette quella delle altre vere stelle tramite la corona solare. l'interno del sole sarebbe poco caldo e abitato!!! L'associazione Lorber italiana (Giuseppe Vesco presidente) ha fatto un modello funzionante a Mirano, Venezia. Oltre a quello del sole ci sono anche i modelli della luna e di saturno (su you tube). AG

Anonimo ha detto...

@Luigi-Gino
Complimenti, l'agricoltura è il vero segreto: la natura da tutto gratuitamente è veramente un dono di Dio ed è inoltre terapeutica. L'uomo invece vuole sempre sfruttare tutto e tutti. Soprattutto se si usano i Microrganismi Effettivi (EM) del prof. Higa si ottengono raccolti abbondanti, sani e veramente biologici.
E' un settore pieno di tante prospettive, anche economiche.
AG

Anonimo ha detto...

http://www.pleias.bravehost.com/Duepir.html

l'articolo che riporto è decisamente interessante quando si arriva alla descrizione della piramide di MASLOW (autore che consiglio a chi voglia ampliare approccio e tecniche di sviluppo del SE').
La correlazione a quanto sostenuto nel video e agli argomenti trattati negli ultimi articoli del blog è forte e importante in quanto da l'ampiezza di come alimentazione sonno e sessualità siano intrinseamente collegati ai diversi stadi di sviluppo spirituale.
Altro articolo interessante e complementare al primo è questo:
http://www.pleias.bravehost.com/sessualita.html
La vera prova che ci aspetta è riuscire a non cadere e non essere animicamente assorbiti dallo STATO DI NECESSITA' ma restare ancorati e sviluppare LO STATO DI VOLONTA'.
Il trionfo della volontà è il traguardo.

tengri

Anonimo ha detto...

QUESTO E' UN VIDEO FANTASTICO! BRAVI BRAVI BRAVI!
SIETE SULLA STRADA GIUSTA!
ESISTE UNA TRASCRIZIONE IN INLESE? SAREBBE MOLTO UTILE!

Giambattista ha detto...

Grazie per il video e un ringraziamento a chi inserisce link di altri studiosi.

Anonimo ha detto...

@Tengri.Scrivi che vai spesso a leggere i vecchi commenti....e si VEDE.Sia il discorso sul sole femminile che quello sulla volontà sono stati fatti recentemente da Lilith.Mi sa che sei il tipico ladruncolo di idee che però le ripropone manipolate.....per ALTRI usi.La tua apparente "devozione" per Paolo,Stefania e altri al mio paese si chiama...."LECCACULISMO",e quello che ti spinge a TANTO odio verso Simone,Democrito e Conte,"INVIDIA",nel tuo caso sembra anche abbastanza grave. ZARA

Anonimo ha detto...

@ ANONIMO"SUPERFICIALE"21--00:48. Ma che cazzo centra col discorso la chimica e il passato...messi giù così???Consiglio a chi ne vuol sapere di più sull'allopatia: "NEMESI MEDICA"(L'espropriazione della salute) di Ivan Illich.Edit.Bruno Mondadori.

Anonimo ha detto...

@Anonimo 21Ago 19.13
Non credo sia corretto gettare fango su quanto di buono sia stato sviluppato finora dalla nostra società. Le nostre conoscenze sul mondo sono grandiose. Sono state sviluppate grandi cose... Oggi dobbiamo ampliarle cercando di avere una visione nuova mostrando la nuova possibilità di sviluppo anche ai più scettici.
SanSan

Anonimo ha detto...

@ SanSan. Si troppo VAGO per poterti dare ragione. O chiarisci cosa intendi o il tuo commento rimane ambiguo. ZARA

Anonimo ha detto...

PER LUIGI ingegnere delle telecomunicazioni:
ciao, dai un'occhiata a questa
iniziativa.sono sato a sentire una loro conferenza. interessante..
http://www.gruppoacquistoterreni.it/
in ogni caso ottima idea

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa: ho visto il video e voglio approfondire ulteriormente, ma il sole mi è sembrato il pretesto per fare un discorso sulla psicologia, ossia: se ti allontani da un tuo problema lo vedrai più chiaro e solubile, ma...trovarsi accanto al sole per questa operazione sembrava voler dire allontanarsi mentalmente.. mi sbaglio?
Gemma

Maurizio ha detto...

Voglio ringraziare gli autori del Blog per aver postato questo video che oggi ho finalmente potuto visionare completo.

Personalmente ritengo fondamentale un concetto ripetuto almeno due volte dal relatore Daniel Lumera:

"MI PIACE PENSARE A TUTTO QUESTO (nutrirsi di luce e non dormire) COME A DUE NUOVE POSSIBILITA' EVOLUTIVE DELL'ESSERE UMANO" (piu' o meno ha detto cosi)

Ritengo fondamentale questa affermazione per superare ogni incomprensione su questi argomenti che in questi post ed in altri relativi a questa tematica son stati sollevati nel blog.

Se , e solo se, tale alimentazione solare (e la rinuncia al sonno) fossero possibili , dobbiamo ricordarci che non sono NATURALI per l'umano ma nuove POSSIBILITA'(possibilita'!!)EVOLUTIVE da esso valutate, esplorate, sperimentate ed eventualmente scelte.

Quindi e' chiaro che per NON NATURALE non sto' affermando "SBAGLIATO" ma semplicemente "TENTATIVO DI EMANCIPARSI DA QUALCOSA"
Tentativo, parente del fallimento ma pur sempre ricerca di nuova strada.

E qui si apre una grande opportunita' di ricerca completamente trascurata e manipolata che potrebbe aiutarci: l'essere umano e' comparso sulla terra soggetto a molti meccanismi naturali come tutti gli esseri viventi ma ha saputo svincolarsi da essi ad un certo punto mosso da non si sa bene quale meccanismo psichico (la necessita' non e' sufficiente a spiegarlo poiche' tutti gli esseri viventi naturali hanno necessita' fortissime simili ai primi umani)


Questa EMANCIPAZIONE dalle regole NATURALI e' successa clamorosamente in alcuni remoti momenti della storia(ed anche oggi sta accadendo in alcuni campi)
Da allora l'uomo e' diventato il piu' grande modificatore della natura e quindi di se stesso....grazie alla sua coscienza non piu' proiettata in avanti di poche ore come la maggioranza degli animali...ma capace di pianificazioni a lunghissimo termine.

Alla faccia di chi vuole ancora oggi l'uomo ubbidiente a degli dei che han detto che dobbiamo comportarci "seconda natura" ricorderei che se fossimo rimasti "naturali" dormiremmo ancora sugli alberi inchiappettandoci indistintamente dal sesso inconsapevoli della relazione atto sessuale/procreazione. Quella e' la nostra natura iniziale!

P.s tanto per parlare di possibili "evoluzioni" sul cibo voglio ricordare un divertente episodio al quale ho assistito personalmente durante un corso sulle energie sottili. In pausa pranzo si discuteva di diete varie...vegane, vegetariane etc etc ed ognuno , attento al suo percorso, era tesissimo sulle scelte da fare nell'ordine all'oste. Il tutto mentre uno dei partecipanti piu' dotati al corso letteralmente si strafogava di pasta alla Carbonara ed arrosti vari tra l'orrore dei "spirituali" commensali. Ad un certo punto questa persona, divertita dai dubbi "culinari" degli altri ha rivelato che adottava le tecniche imparate per "disattivare" la componente "sottile" dannosa di quei cibi e poter gustare quello che voleva senza rinunce.


Tutto questo non per aprire nuovi post e relative baraonde su altri temi ma solo per dire che possono esserci molti WORK IN PROGRESS.

Un proverbio spesso manipolato dice che "LE STRADE DEL SIGNORE SONO INFINITE". Credo significhi semplicemente che esistano molte strade per arrivare ad una meta. Ma una certa New Age lo vuole ribaltare facendoci credere che tutto e' uguale e quindi l'immobilismo sia la radice della saggezza: il famoso "diventiamo super partes, volemose tutti bene (alla Romana).
Buonismo dannoso da due lire utile solo a certi poteri.....

NON E' INDIFFERENTE CIO' CHE SCEGLIAMO

Grazie a tutti

Giorgio Andretta ha detto...

Non le sembra di contraddirsi, sig. Maurizio, quando sostiene che "LE STRADE DEL SIGNORE SONO INFINITE" ma da queste è esclusa la New Age?
Quanti infiniti conosce?
A rileggerla.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

E infatti o ci si arriva x conoscenza o x sofferenza,
a noi la strada che vogliamo
percorrere, tanto sempre li dobbiamo andare nelle cosiddette vie del signore sono infinite.

Maurizio ha detto...

No
Infinite possibilità in una direzione (ed ognuno reputerà se sia quella giusta o no per se stessi)
Infinite in un altra

Quindi non tutte idonee (mio parere). Infinito non significa idoneo

C'è New Age e New Age
La maggior parte di essa purtroppo spaccia il vecchio e nichilistico concetto di destino in forma colorata e rinnovata ma lo fanno rientrare dalla finestra tale e quale.
Cmq coloro che "sanno" da troppo tempo nascondono i fiori in mezzo a tanta merda.Pratica che non condivido ma questo ci ritroviamo. Un lavoraccio di pulizia non per "andare avanti" ma per ripartire da dove, troppo tempo fa, ci han bloccati.
La New Age nasconde alcuni fiori. Tutto sta a trovarli ignorando il resto

Anonimo ha detto...

nessuno e' come DIO S.S TRINITA'
STIAMO CON I PIEDI PER TERRA

Giorgio Andretta ha detto...

La ringrazio del suo chiarimento, egr. Maurizio, ma allora il suo apoftgema non calza.
La New Age non m'intriga ma sarei più soddisfatto se mi contornasse con più precisione coloro che "sanno" ed i loro fiori.
Grazie di tutto.

Maurizio ha detto...

Un personalissimo, umile parere non degno di esser definito neppur lontanamente Apoftegma.Nulla da chiarire quindi. Solo pareri, chiacchere. Inutile alimentare arene stile Porta a Porta. Non porta a nulla.

Giorgio Andretta ha detto...

Paolo, di primo acchito avevo deciso di soprassedere al commento del 29 u.s. delle ore 16,50 del sig. Maurizio, ma dopo averci dormito sopra la notte, la conclusione maturata è: irricevibile.
Non tanto per la radicale maleducazione dimostrata nei miei confronti ma per l'irridenza totale, giungendo allo sminuimento estremo, verso il suo blog e tutti gli ospiti.
Propongo: non solo la cancellazione del commento in questione ma la non gradita ulteriore presenza del nominato in quest'albergo.
Ad majora.

Stefania Nicoletti ha detto...

Scusi Andretta, ma che cos'ha di così maleducato, irricevibile, e addirittura irridente e sminuente il commento di Maurizio?

Giorgio Andretta ha detto...

E' evidente che lei, sig.ra Stefania, non ci rilevi nulla a mia differenza.
Ognuno opera secondo la propria sensibilità, quindi la sua è più affine a quella del sig.Maurizio che alla "venatura solitamente arrogante" della mia.
Ne prendo atto.
Il simile con il simile.

Stefania Nicoletti ha detto...

Senta Andretta, prenda atto di quello che vuole, ma ho riletto il commento di Maurizio e francamente continuo a non capire. Mi sembra un normalissimo commento, al contario di tanti commenti postati da altri utenti (soprattutto anonimi), quelli sì veramente maleducati, irridenti e sminuenti. Non mi sembra che Maurizio abbia mai espresso, anche nei commenti precedenti, pensieri negativi nei confronti del blog o di qualche lettore. E non vedo proprio la necessità e il motivo di "espellerlo" dal blog. Non l'abbiamo fatto con utenti che erano davvero fastidiosi e insopportabili, quindi figuriamoci con lui, che mi sembra solo un normale lettore interessato agli argomenti che trattiamo. Comunque sarà Maurizio a chiarire, se lo vorrà.

Giorgio Andretta ha detto...

I rottweiler percepiscono i corpi energetici degli esseri viventi e non si lasciano abbindolare da speciose maschere, lei evidentemente no.
Il Nostro è estremamente più sottile degli anonimi a cui lei fa riferimento, sig.ra Stefania, in effetti le sfugge la raffinatezza espressiva e la sesquipedale albagia manifestata.
Per quanto mi riguarda il sig. Maurizio non deve chiarire assolutamente nulla, è stato fin troppo abbagliante, infatti l'ho classificato come irricevibile proprio per il suo eccessivo fulgore. Ciò non vieta che possa praticare accortezza nei suoi confronti attuando manovre illuminanti.
Solitamente il ruolo del moderatore, il termine stesso è più che esplicativo, è quello di moderare e non di esprime apprezzamenti nei confronti di chicchessia, lei invece recita tutte le parti in scena.
Tanto le dovevo.

Stefania Nicoletti ha detto...

Guardi Andretta, la pensi un po' come vuole. Ciò che pensa lei non è affar mio.
Tanto le dovevo.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

X GIORGIO ANDRETTA:
Maurizio ti faceva solo il verso.
Poi senza offesa Giorgio,ma come minchia scrivi, e possibile che tutte le volte che leggo i tuoi post devo
prendere il vocabolario,ed non basta lo stesso.
Sesquipedale,albagia, ma che vuol dire,cazzo neanche Dante Alighieri
era cosi articolato.
Mi scuso di nuovo Giorgio,io o solo la 5 elementare,e devi capire tutti i miei limiti semiotici spero di avere scritto giusto.
Cmq mi piaci lo stesso, OKAY.

Maurizio ha detto...

Mamma mia che casino.
Perdonatemi. Non credevo di scatenate questo casino con un parere.Sono andato a rileggere il mio primo post dove parlavo del proverbio : "LE STRADE DEL SIGNORE SONO INFINITE"

L'ho riletto temendo di aver scritto la mia personale "interpretazione" in modo imperativo, come verità accertata. Invece vedo che, per fortuna, ho scritto:
"Un proverbio spesso manipolato dice che "LE STRADE DEL SIGNORE SONO INFINITE". Credo significhi semplicemente che..."

ecco!
"Credo che significhi semplicemente che...."
quindi parlo chiaramente di un mio parere, non imposto ne tantomeno espresso con violenza.

Non credo vi sia null'altro da chiarire, ne credo io debba difendermi da nulla fintanto che non violo norme del Forum.


La mia raffinatezza espressiva? bhe Signor Andreatta. Con tutto il rispetto anche io ho necessità del dizionario per seguirla ed avevo 2 in grammatica alle scuole.

I motivi della mia presunta "irrecivibilità" poi personalmente a me sembrano meriti più che colpe, ma potrei avere frainteso il suo linguaggio forbito a me , ahime, precluso causa scarsi trascorsi scolastici linguistici.


In ogni caso il Signor Andreatta ,più che a chiarimenti sui pensieri da me espressi,mi sembra( mi sembra! credo...ipotizzo....dubito. Non affermo categoricamente!) voglia indagare, in modo indiretto , di cosa essi siano "frutto". Qualcosa la ha colpita (ipotizzo) ; non le interessa l'enunciato ma cosa ha portato ad esso; il frutto del caso o un percorso ben preciso?

Bhe leggo tutti con interesse qui e dopo aver sporadicamnete fatto qualche commento in forma anonima preferisco ora scegliere una forma più identificabile. E' un fatto di fiducia. Questo non significa che non abbia le mie difese , riserve e timori considerato gli argomenti trattati. QUindi ,pur ribadendo che non avevo intenzione di aprire un'arena su nuovi argomenti, chiedo scusa a chi si è sentito offeso, inoltre caro Signor ANdreatta lei è una delle persone che leggo con più interesse da tempo.Ciò non toglie che il suo discorrere a volte mi sembri (parere) escatologico ,espresso a vari livelli e, nel mio caso, tendente a carpire informazioni indirettamente tramite altre affermazioni.
Spero , ma ne son quasi certo, di sbagliarmi.

Maurizio ha detto...

pardon
GIORGIO ANDRETTA e non Andreatta come ho scritto erroneamente nel post precedente

Giorgio Andretta ha detto...

Le sono riconoscente della solidarietà, sig. BEPPE BOLOGNA.
Con simpatia.

Anonimo ha detto...

"Portare sempre le maniche lunghe, usare sempre le creme protettive..." ???
Ma da che parte sta' questo?
1)Abbiamo bisogno di esporre la maggior superfice corporea per produrre piu' vitamina D possibile.
2) Le creme protettive? un controsenso!fanno bene solo alle industrie che le producono!
Al massimo, se si ha la pelle veramente delicata, la prima settimana! ma accertatevi molto bene sui componenti della crema!
Il sole va' preso gradualmente fino a quando la pelle e' abbronzata; dopodiche' possiamo esporci quanto vogliamo.
Su una cosa ha ragione: che dovremmo stare al sole molto piu' spesso durante tutto l'anno e non solo per poche settimane.

Anonimo ha detto...

Dottor Franceschetti mi piacerebbe se pubblicasse un articolo sulla Ghiandola Pineale.
Vorrei sapere cosa ne pensate lei e gli utenti che commentano sul blog.


Pino Abete

Giorgio Andretta ha detto...

Sono dell'avviso che lei dovrebbe esporci le sue conoscenze circa la ghiandola in questione, sig. Pino Abete(qual è il nome e quale il cognome?), successivamente ognuno di noi potrà comunicare le proprie cognizioni in proposito.
Buone feste!