venerdì 12 agosto 2011

Alimentazione Pranica. Disinnescare il sistema degli Illuminati.


Ho iniziato ad occuparmi di alimentazione pranica da qualche mese, ovverosia da quando uno dei miei miglior amici, dopo aver frequentato un seminario di Genesis Sunfire (Jericho), e aver letto i libri di Jasmuheen, ha iniziato ad alimentarsi pranicamente.
Sorprendentemente ho visto il suo corpo aumentare in massa muscolare ed efficienza fisica, anziché dimagrire, come avrebbe dovuto essere.

Ora, devo premettere che per anni ho studiato alimentazione, perché all’età di 25 anni ero istruttore di Body Building e l’alimentazione era parte obbligata del percorso di studi, e di vita, di quel periodo.

Molte delle teorie che si studiano in scienza dell’alimentazione, in realtà, sono contraddittorie e confuse, quando non addirittura del tutto errate.

La prima contraddizione che notai all’epoca, era l’esistenza di body builder vegetariani e addirittura vegani che, pur non arrivando ai livelli dei Mister Olimpia, avevano masse muscolari spropositate e in teoria incompatibili con l’alimentazione classica consigliata per questo tipo di sport (2 gr. di proteine per chilo di peso corporeo, 5 pasti al giorno di cui almeno uno di carne, ecc.).

Contraddittorio è anche il fatto che la scienza alimentare sostiene che occorra una dieta bilanciata per avere tutti i nutrienti di cui il corpo avrebbe bisogno, quando poi è accertato scientificamente che la maggior parte degli elementi nutrizionali, dalle proteine alle vitamine, il corpo ha la capacità di sintetizzarli da sé.

In seguito passai alla dieta macrobiotica, troppo difficile da seguire per un occidentale che ha ritmi discontinui.
E di recente mi sono interessato alle diete vegana ed ehretista.

Tuttavia, ad approfondire ogni tipo di dieta, i conti non tornano mai del tutto.

I vegetariani, sostenendo che la carne è un alimento che non si adatta alla naturale predisposizione dell’uomo, non tengono in conto che in alcune zone, come al polo nord o alcuni posti vicino al mare, la carne o il pesce sono l’unico tipo di alimento dosponibile in quantità. Del resto, ammesso e non concesso che la carne sia un alimento innaturale, altrettanto lo sono pane e pasta, tenendo conto che non è affatto “naturale” ed “intuitivo” nutrirsi di un alimento che ha bisogno della raccolta del grano, della sua macinazione e poi della sua cottura. In tal senso hanno ragione i vegani, quando dicono che la frutta e la verdura sono gli alimenti più naturali e per i quali l’uomo è naturalmente predisposto.

Ehret ha probabilmente in gran parte ragione quando parla del muco introdotto dagli alimenti; ma d’altronde non spiega come mai in certe zone la popolazione cresce relativamente sana pur nutrendosi di solo riso o in certi casi di sola pasta.

Nella mia storia personale, poi, non sono mai stato capace di spiegarmi perché mia madre ingrassasse pur mangiando solo insalata scondita (preparata con otto tipi di verdure diverse); perché in 5 anni di dieta sconsiderata mangiando ogni tipo di porcata, la mia massa muscolare è rimasta pressocché intatta, quando avrei dovuto perderla quasi completamente; come facessero noti personaggi politici come Andreotti e altri a non mangiare quasi nulla e dormire poche ore per notte.
Ricordo un massone di altissimo grado, FT, direttore di un istituto romano che ha a che fare con la politica e l’economia pubblica, che mi invitava spesso a pranzo e mi faceva mangiare ogni ben di Dio, senza mangiare nulla personalmente tranne un piatto di funghi senza pane o un piatto di cozze (sempre senza pane); non mangiava nulla tutto il giorno, era sempre riposatissimo e lavorava anche dodici ore al giorno nonostante con la sua età avesse superato i 70 anni da un pezzo.
Solange si è domandata come mai il padre mangiasse pochissimo e dormisse pochissimo, nonostante fosse alto oltre un metro e 90 e fosse ben piazzato fisicamente.

Alla luce degli studi (scarsi e disorganizzati per la verità) sull’alimentazione pranica, molte domande cominciano ad avere una risposta.

Singolare, poi, è che il fatto che lo sviluppo della capacità di alimentarsi pranicamente dipenda dalle funzioni della ghiadola pineale.
Ora, la ghiandola pineale è situata al centro del cervello, ma nonostante questa collocazione di evidentissima importanza, la scienza ufficiale la ignora quasi del tutto.
Il che mi fa pensare che questa trascuratezza sia voluta, e non casuale, per tacere alle masse la verità sull’alimentazione e poterle tenere schiave del lavoro, dei soldi, e del sistema in generale.

Il rapporto tra alimentazione pranica, sole, salute e cibo, spiega anche bene il perché i mass media (che fanno parte del sistema e quindi hanno interesse a farci ammalare, non guarire) insistano cosi tanto sull’uso delle creme solari e degli occhiali da sole, nonché il motivo per cui abbondano in TV i programmi di ricette, molto più di quelli che divulgano stili di vita sani e naturali come lo Yoga.

Genesis Sunfire (prima si faceva chiamare Jericho), ad esempio, pur non assumendo né cibo né acqua, riesce a correre per ore senza stancarsi, e ha un fisico da body builder, oltre ad una salute di ferro.
Io personalmente l’ho visto camminare e correre senza interruzione per 5 ore sotto al solleone di agosto, e al termine della corsa era ancora riposato e per niente sudato. Al termine della “corsetta” si è fatto una partita di pallone.
Il mio amico A ha acquisito una forza e delle capacità fisiche prima impossibili.
E io stesso, che ancora non sono del tutto “pranico” avendo, in data di oggi, necessità di mangiare una volta ogni due o tre giorni (una sola volta al giorno), ho migliorato i miei rendimenti fisici.

L’alimentazione pranica, effettuata mediante la luce solare, ha anche riferimenti biblici. La manna dal cielo che hanno mangiato gli ebrei nel deserto, infatti, ben poteva essere costituita dall’osservazione del sole.

Anche la storia di Adamo ed Eva può essere letta in una chiave diversa. Il frutto proibito della conoscenza è infatti la mela (è il frutto maggiormente adatto ad acquisire il Prana nell’organismo, ed è possibile nutrirsi infatti anche di sole mele rosse); quando l’uomo mangia la mela acquista la conoscenza; allora Dio fa andare l’uomo sulla terra, dove sarà costretto a lavorare per vivere (perdendo quindi la capacità di nutrirsiautomaticamente e non dipendere dal cibo). La storia biblica può essere letta come una metafora della perdita delle conoscenze originarie (la possibilità di nutrirsi di solo Prana, e quindi anche di sole mele) che l’uomo può riacquistare sviluppando nuovamente la capacità di trarre dal suo corpo il nutrimento di cui ha bisogno.

C’è poi da ricordare che nel Vangelo si narra che Gesù passò 40 giorni a digiuno nel deserto; ora, questo passaggio della vita di Gesù è presentato come una cosa normale, e non viene annoverato tra i miracoli. Segno che a quell’epoca era considerato normale mangiare poco o nulla.

Studiando quello che è possibile reperire (prevalentemente, ma non solo, i libri di Jasmuheen) mi sono convinto che l’alimentazione pranica sia uno dei “segreti” non divulgati alle masse, ma ben noti a politici e massoni di alto rango.

In particolare mi ha colpito un passo, tratto dal libro “Autobiografia di uno Yogi” di Paramhansa Yogananda. In questo libro più volte si narra che il maestro si era interessato alla vita di persone che non si nutrivano di cibo solido. Una di queste era una certa Giri Bala, e quando Yogananda chiese se poteva divulgare il segreto della sua alimentazione, lei rispose: “No, in questo momento il mondo non è pronto”. Erano però gli anni ’40 del ventesimo secolo. Una nota all’edizione del 2010 delle edizioni Ananda, dice poi che “verrà il giorno in cui la gente imparerà a nutrirsi della sola luce solare”. Considero Paramhansa Yogananda il più grande maestro spirituale contemporaneo e ogni sua parola deve essere pesata e valutata con cura.
Ritengo quindi che nella sua opera non sia casuale il fatto che abbia parlato più di una volta – e a lungo, dedicando interi capitoli al problema - di persone che si nutrivano senza cibo.
E che non sia casuale quella frase: “Ora non è il momento. Ma verrà il giorno in cui l’uomo potrà nutrirsi di energia solare”.

Ora, con la crisi economica incalzante, e la ricerca da parte di molti di un diverso modo di vivere, è forse venuto il momento.

La mia convinzione si è rafforzata quando, leggendo uno dei libri di Jasmuheen, il suo sistema alimentare lo ha definito “disinnescare il sistema degli Illuminati”.

Questa definizione mi ha sorpreso soprattutto perché Jasmuheen non fa mai cenno, nei suoi libri, a massoneria, Illuminati, o concetti esoterici in genere. Ma da questa singola frase ho intuito che lei è ben consapevole degli effetti che le sue teorie potrebbero avere sul “Sistema degli Illuminati”; sistema che lei evidentemente ben conosce.

La dieta pranica potrà infatti essere una valida soluzione alla imminente catastrofe economica che si abbatterà sul mondo intero; con essa si potrà migliorare lo stile di vita e di salute della popolazione, e potremmo avere un miglioramento generale nella spiritualità dell’intera umanità.




Articolo correlato:

Alimentazione pranica. Cosa è e come arrivarci.


http://paolofranceschetti.blogspot.com/2011/08/alimentazione-pranica-cosa-e-e-come.html




Alcune precisazioni in merito agli articoli sull'alimentazione pranica:
http://paolofranceschetti.blogspot.com/2011/08/alcune-precisazioni-in-merito-agli.html


Libri da leggere:

- Daniel Lumera, Il codice della luce.
- PA Starubinger, E' possibile nutrirsi di sola luce? Macro edizioni
- Divo Sole, Alessandro Boella e Antonella Galli, ed. Mediterranee
- Tutti i libri di Jashmueen



182 commenti:

Anonimo ha detto...

bellissimo articolo!! namaste

Giuseppe ha detto...

Se fosse vero, quello del cibo potrebbe essere il complotto definitivo. Chi se lo immaginava che anche dietro a una pizza capricciosa si nascondessero i poteri occulti. Grazie per l'informazione, Paolo. Da buon botolo devo approfondire subito.
Giuseppe, UK

Paolo Franceschetti ha detto...

Si anche io penso che il cibo sia una delle più grandi fregature che ci abbiano rifilato.
Te lo dico perchè sono goloso come un porco, e rinunciare alla pizza è una tortura.
Inolte abito davanti ad un ristorante e se sono in giardino (praticamente sempre, in estate) sento gli odori del ristorante tutto il giorno; un ristorante che fa degli gnocchi alla crema di scampi divini che me li sogno di notte.

ma iniziando ad approdare a questa dieta mi sono accorto che il cibo è davvero una droga e basta, perchè appena mangio mi sento male, mi viene sonno e dormi di piu la notte.

Diverso è se mangio frutta. Allora sto bene lo stesso, sia che mangi sia che non mangi.

Anonimo ha detto...

Gentile Paolo Franceschetti,
la ringrazio per questo articolo, che offre spunti di riflessione e soprattutto di "sensazione" molto utili. Anch'io ho sempre creduto che l'uomo possa vivere senza nutrirsi di cibo solido, generalmente non provo lo stimolo della fame e se non mangio mi sento molto più energico e vitale. Però credo sia una questione di evoluzione, esattamente come il nutrirsi di cadaveri oppure di alimenti che contengono più luce, come dicevano i manichei. Tutto dipende dalle nostre credenze, finchè penseremo di aver bisogno di mangiare per non morire, il nostro corpo si adeguerà. Quindi, come suggerite Lei e Jasmuheen, si disinnesca il sistema degli illuminati, semplicemente xkè si disinnesca il nostro ego alterato, di cui il "sistema" è la proiezione esteriore e collettiva.
GRAZIE ancora per qst articolo!
Buona giornata.

Jacopo C.

PS in merito all'argomento, suggerisco qst articolo:
http://www.stampalibera.com/?p=15677

Mai dire Domani ha detto...

Penso che il cibo sia come tutto il resto delle cose, strumento di controllo... Il veganesimo annuncia e giustificherà la mancanza di cibo per milioni di persone... la sovraproduzione di consumo di carne e derivati è il contraltare del veganesimo estremo, l'altra faccia della medaglia...Con il sesso funziona in maniera analoga il meccanismo, o lo si vieta o lo si veicola massivamente , saturando il desiderio delle masse... Sono 2 facce della stessa medaglia...
Penso che una sana via di mezzo e il desiderio di poter e voler mangiare roba sana e varia, sia legittimo, logico ed auspicabile...

Anonimo ha detto...

Salve a tutti. mi interessa molto l'argomento e riprendendo alcune contradizioni che Paolo sottolinea nelle varie diete a partire da quella vegetariana ("al polo nord il cibo prevalente è la carne..."), vorrei porre una domanda: l'alimentazione pranica come si pone sulla nutrizione dei neonati?
Roberto F.

anna ha detto...

che cosa ne pensate di un anziano indiano 70enne che non mangia da anni, ripreso anche dal programma Voyager e tenuto sotto osservazione da medici per 10 gg?

Anonimo ha detto...

Scusa Paolo, non voglio essere polemica, ma sono solo curiosa.
Come mai le ragazze anoressiche che davvero non mangiano nulla finiscono per dimagrire e ammalarsi?

C'è sicuramente qualche altro tipo di pratica integrativa oltre a stare più possibile all'aperto e sotto la luce del sole. Con queste poche informazioni si rischia di imboccare la strada sbagliata e poi fiondarsi nuovamente sul cibo con più bramosia di prima...

Zep

Anonimo ha detto...

Mamma che bastonate stai dando al sistema con i tuoi articoli bomba!!!

Articolo bellissimo.

A questo punto mi sorge un forte interrogativo, non è che tra le tante cose,le scie chimiche vengano utilizzate, con le conseguenze che vediamo, a privarci dell'enorme risorsa che è il sole?

Stefania Nicoletti ha detto...

Per ora rispondo io, perché Paolo sarà fuori per una settimana.


1) Nutrizione dei neonati:
francamente su questo non so dare una risposta precisa.
Ho letto che, secondo queste pratiche, il cibo andrebbe assunto nei primi anni di vita, per poi essere ridotto progressivamente.
Lo scrive anche Paolo nell'articolo precedente: http://paolofranceschetti.blogspot.com/2011/08/alimentazione-pranica-cosa-e-e-come.html

So però che ci sono anche dei genitori completamente respirariani, come i due ragazzi di questo video: http://www.youtube.com/watch?v=m8YrXhMi2_Q


2) Indiano che non mangia da 70 anni:
Si tratta di Prahlad Jani.
Digitando il suo nome su google o su youtube trovate molte notizie e video che lo riguardano, sia in italiano che in inglese.
I medici, avendolo tenuto sotto stretto controllo per 10 giorni e avendolo studiato, sono arrivati a questa conclusione: non riescono a darsene una spiegazione scientifica. Praticamente sono giunti alla conclusione che la loro scienza è limitata e non riesce a comprendere fenomeni come questo. Dei geni, insomma :-)


3) Anoressia:
L'anoressia è una malattia, ma non ha niente a che fare con l'alimentazione pranica.
Una persona anoressica non mangia e non assume nutrimento. Una persona pranica non assume cibo come siamo abituati a pensarlo noi, ma si nutre eccome. Si nutre con il sole e con il prana, appunto.
Tanto che ci sono persone che, oltre ad essere ben piazzate dal punto di vista muscolare (come Jericho Sunfire), sono anche belle in carne e non certo magre o anoressiche (come ad esempio Pasquy Piccoli, una ragazza italiana che da dicembre è diventata respirariana).


4) Altre pratiche oltre allo stare all'aperto e al sole:
Sì. La meditazione e lo Yoga.
In particolare la meditazione del respiro.
E pratiche specifiche di Yoga, come il Pranayama.


5) Scie chimiche:
Sì. Credo che uno degli obiettivi delle scie chimiche, sia proprio quello di nascondere il sole per evitare che ce ne nutriamo.
Io, Paolo, l'amico A, e altre persone, abbiamo fatto la stessa riflessione tempo fa.

Giorgio Andretta ha detto...

Ci risiamo, egr. nemesis, lei ha trovato un sodale, anzi più di uno.
Il sig. Lino Bottaro titolare del sito STAMPALIBERA, ha affiancato un suo lettore che sosteneva che mi esprimo in "ostrogoto", fatto che mi ha costretto ad interrompere la mia collaborazione con detto giornale informatico.
Ora il gentilissimo Jacopo C. linka un articolo a mia firma pubblicato sullo stesso, avente come contenuto l'argomento che il nostro ospite tratta nel post in oggetto.
Ora invito lei e chiunque altro a non prendere in considerazione il suggerimento perchè potreste obnubilare maggiormente le vostre convinzioni.
Io vi ho avvisato!!!!!

Paolo, ha scoperto la "Dieta senza muco" e similari od affini e pensare che il suo "amico" Marcello Pamio, titolare del sito WWW.DISINFORMAZIONE.IT e co-conduttore dell'emittente RADIOGAMMA5 è da mesi che si spende sull'argomento.
Non basta, il sottoscritto, in questo stesso ostello, ha presentato la dottoressa Gabriella Mereu che non perde occasione di parlare della stessa dieta in ogni sua conferenza pubblica, conferenze condotte a decine in tutto il territorio italiano.
Ancora ho suggerito di leggere "Problemi d'alimentazione" di Rudolf Steiner, contemporaneo di A.Ehret, dove tratta l'argomento in nota, ma ne parla ampiamente anche in numerosi altri testi.
Ma che risultato ho sortito?
Tutti questi personaggi sono scopritori dell'acqua calda, perchè, come anche evidenziato dal Franceschetti, l'argomento ha la sua eziologia che si perde nella notte dei tempi.
Ma come già rilevato da alcuni internauti, anche nel post che precede questo, non è un argomento alla portata di tutti, sarebbe semplicistico.
Ad majora.

indaco ha detto...

Premettendo che non conosco abbastanza il fenomeno e quindi non posso giudicare, personalmente non lo condivido del tutto.Ho cercato di documentarmi e ho visto il video di una conferenza a Milano di Jerico. Dal video,quindi potrei sbagliarmi,sembra che sia in uno stato di denutrizione, anche se la struttura del fisico è molto bella e alcune cose che dice sono molto valide,se lui è felice di questa scelta, fa benissimo a continuare.
Seguo da un po' la medicina tradizionale cinese, dove il cibo è una vera e propria fonte di cura. Io personalmente,se mangio alimenti freddi sto molto male e devo astenermi da molti tipi di frutta perchè sto letteralmente malissimo mangiandoli.Questo fin da bambina. Non ho mai capito perchè, poi avvicinandomi per caso alla medicina tradizionale cinese ho scoperto che è per via della mia struttura innata, che è profondamente Yin e se viene esposta ad alimenti freddi come temperatura e di natura intrinsecamente fredda,il mio corpo e l'energia tende a bloccarsi, da bambina quindi ero naturalmente portata verso quello che mi poteva aiutare e naturalmente mi allontanavo da quello che mi poteva far male. Ma i miei non lo capivano.Da quando cerco di seguire questo tipo di alimentazione, sto molto meglio.
Per altri, invece, con struttura Yang, mangiare cibi freschi è ottimo e porta il corpo ad uno stato di salute, perchè compensa.
Ma l'assenza di cibo in medicina cinese è assolutamente sconsigliata, porta a uno squilibrio degli organi, a una mancanza di Qi.
Il fatto del mantenimento della struttura fisica nonostante l'assenza di cibo, può essere dovuta al fatto che questa ragazza di cui parli abbia problemi dal punto di vista endocrino, che quindi le impediscono di dimagrire.
Gli asceti sono sempre esistiti, ma controllano l'assenza di cibo attraverso tecniche di meditazione, quindi attraverso una tecnica mentale e spirituale.
Gesù nel deserto ha fatto un'esperienza ascetica,anche molte sante si sfinivano di digiuni e comunque continuavano a vivere.
Poi, io non so molto di buddismo, perciò potrei sbagliarmi,ho letto qualcosa e ho visto il "piccolo Buddha" :) quindi sono assolutamente ignorante, ma mi sembra di ricordare che Siddartha segua la via dell'ascetismo per anni per poi affermare che deve cercare ancora, che quella è la via del dolore e delle mortificazioni,mentre lui deve seguire "la via di mezzo" per trovare l'illuminazione.
Che poi siamo schiavi del cibo e di un certo tipo di cibo è verissimo, ma arrivare fino a questo punto mi sembra piuttosto rischioso,alla fine non si avverte più lo stimolo della fame ma è perchè lo stomaco si riduce sempre più e gradualmente in dimensione.Sarebbe molto bello se ci potessimo nutrire solo del sole e del Prana, il mondo sarebbe salvo, si potrebbero insegnare queste tecniche a chi in Africa e non solo, ogni giorno ha a che fare con la fame.
Mi chiedo: Le donne respiriane,acquariane,vegane continuano ad avere il ciclo mestruale?sono fertili? La mancanza del ciclo mestruale è un segnale molto forte di squilibrio del corpo, (anche se in alcuni manuali taoisti attraverso un certo tipo di ginnastica viene simulata la gravidanza e bloccato il ciclo mestruale ma mai con l'alimentazione).
Sul fatto di mangiare "il necessario",è giustissimo, permette di mantenere la mente lucida, strafogarsi invece porta a un forte squilibrio e alla mancanza di energie mentali.

Anonimo ha detto...

anche un oculista del 1800,William Bates, sosteneva che il Sole fa bene agli occhi...senza esagerare ovviamente!

Vi consiglio la lettura dei suoi libri
www.metodobates.it

Stefania Nicoletti ha detto...

Per quanto riguarda la Dieta senza muco di Ehret, Paolo non l'ha scoperta adesso.
Lui ed io ne siamo a conoscenza da 3 anni, proprio grazie a Marcello Pamio.
Un giorno andammo a trovarlo e lui ci parlò di Ehret e di questa Dieta senza muco.
In seguito conoscemmo molte persone che la stavano approfondendo e praticando.

Siddhartha Gautama: sì, è vero che lasciò l'ascetismo, rendendosi conto che l'illuminazione non sta né nell'immergersi ed essere schiavi dei piaceri, né nell'ascetismo e nella mortificazione.
Ma infatti qui non si tratta di ascetismo, né di "rinuncia" al cibo. E' proprio il concetto di "rinuncia" a non essere corretto, in quanto non c'è rinuncia. C'è un abbandono naturale del cibo, ma non è visto come una rinuncia.

Io posso parlare dell'esperienza di Paolo, perché è quella che conosco più da vicino, avendola vissuta di riflesso in questi mesi.
Lui ha scelto la via del sole. All'inizio ha cominciato a guardare il sole per gli occhi e per migliorare la vista (e qui mi ricollego anche all'ultimo anonimo che parla del Metodo Bates).
L'ha fatto per alcuni mesi, ogni giorno. E a un certo punto la fame e la voglia di cibo cominciavano a diminuire spontaneamente.
Questo per dire che, appunto, non si tratta di una rinuncia.

Del resto Jericho non è un asceta.
E nemmeno Pasquy Piccoli.
L'anziano indiano Prahlad Jani sì, ma quella è un'altra storia, perché in India è pieno di asceti, mistici e personaggi come lui :-)

Stefania Nicoletti ha detto...

Ah, dimenticavo: il ciclo mestruale.

Le donne vegane di sicuro hanno il ciclo e sono fertili. Ne conosco molte e hanno tutte un ciclo regolare e alcune hanno anche figli.
Le respirariane non lo so, perché non ne conosco (non personalmente, intendo).

Comunque sull'argomento mestruazioni ho letto opinioni discordanti.

In teoria il ciclo e la fertilità rimangono inalterati.
Quello che cambia sono le perdite mensili.
Praticamente il ciclo c'è, ma non ci sono perdite.


Due anni fa sull'argomento mestruazioni lessi questo articolo su Disinformazione:

http://www.disinformazione.it/mestruazioni.htm

Stefania Nicoletti ha detto...

Sempre sul ciclo mestruale, c'era un articolo interessante di Pasquy Piccoli, che parlava proprio delle mestruazioni collegate al respirarianesimo.
Però purtroppo ora non lo ritrovo, perché credo che Pasquy abbia chiuso il suo blog.
Peccato, perché raccontava la sua esperienza e il suo percorso.

Fena ha detto...

http://www.scribd.com/doc/50943331/jasmuheen-Pranic-Nourishment


Non capisco cosa vuol dire l'immagine della seconda pagina. Non sono tutti riferimenti agli illuminati?

Anonimo ha detto...

ma và? siamo dalle parti di icke qua..perchè ogni volta che un complottista comincia a farsi una certa reputazione poi deve dissacrarsi con certe cagate immense? icke con gli alieni, adesso sta cosa del cibo (eddai questa è fantasia).

Grey Wolf ha detto...

Cari Stefania e Paolo,

Sentitamente grazie per questo articolo , perchè non conoscevo affatto l'argomento e mi ha dato risposte chiare e conferme alle mie esperienze ed intuizioni personali.

Non ho conoscenza specifca in questa materia del nutrimento pranico, ma vorrei portare la testimonianza di un esperienza personale, che -guarda caso- ha una singolare "sincronicità" con il tuo post.

(Sulla sincronicità (o serendipità) dovremmo qualche volta parlarne più a fondo .)

Circa un anno fà ho avuto problemi di salute abbastanza seri (pressione alta e aritmia cardiaca), tanto da dovermi ricoverare per qualche giorno in due diverse occasioni.

Ovviamente i medici mi hanno imbotito di cinque , sei diversi tipi di medicne e pasticche, ma questo non ha impedito mie ricadute ed una sostanziale inefficacia generale delle terapie mediche, anche se un beneficio immediato i medcinali pure lo danno, ma poi squilibrano altri organi e funzioni dell'organismo.

Continuavo ad insistere con i medici curanti che io sentivo che il problema non era cardiaco , almeno non escusivamente, ma avevo una sensazione netta di un problema di fegato. di digestone, insomma del sistema di almentazione corporea.

Seguendo le mie senzazoni corporee. Ho cominciato gradualmente a non mangiare più carne rossa, poi ad assumere solo pesce ed ho aumentato , fino ad assumere quas escusivamente frutta e verdura.

Una volta a settimana assumo proteine animali (preferibilemnte pesce e a volte uova - un rosso e due o tre albumi), per "paura" che la mancanza totale possa comportare qualche danno fisico.

Mai latte, latticini e formaggi, mai carne rossa , non più nemmeno pollo e tacchino.
(sul latte vd. http://www.disinformazione.it/latte.htm)

In effetti mi è parso anche di notare migliori effetti benefici nel mangiare pomodori e ... mele !

Ho anche eliminato, con grandissimo beneficio gli alimenti con glutine ( non sono celiaco , ho fatto il test), pane , pasta cioccolato, caffè ( per me era mortale) tè, alcol.
Da anni ormai (per scelta di seguire il precetto biblico) non mangio maiale o frutti di mare (vongole, crostacei).

Il cambiamento alimentare è stato piuttosdto lento e graduale e non senza tremendi (Paolo ti capisco molto bene) sacrifici e digiuni di un giorno, un giorno e mezzo , fino a due.

Il digiuno l'ho praticato perchè sentivo di dover "trasformare", "girare" il mio consueto metabolismo, -ormai purtroppo per me bloccato da non pochi anni (sono coetaneo ahinoi del Franceschetti).

Da un anno circa e con un netto miglioramento da alcuni mesi e impressionante da poche settmane, la mia salute è incredibilmente migliorata, praticamente non ho più bisogno di medicinali. Mi sento molto più energico e mi pare anche più tonifcato, nonostante la considerevole perdita di massa grasso.

Anche la mente è più lucida , la memoria è migliorata. Prima molto spesso non riuscivo ad ricordarmi semplici parole nel mezzo di un discorso o il nome di persone che conosco benssimo da anni o chiamare qualcuno con il nome di un altra persona.

La sensilità spirituale è ad un nuovo livello, grazie anche alle pratiche di meditazione zen.

Certamente proverò il nutrimento solare, come indicato nei link.

Fratelli, Dio Vi bendica e sia sempre con Voi.

Grey Wolf

Anonimo ha detto...

Eppure fatico a comprendere... come si puo' non bere... volete dire che basta rimirare il sole all'alba ed al tramonto per non bere e non mangiare anche se si e' nel deserto? Per favore, mi fornite i testi che parlano di questa pratica? Se cio' fosse vero confermerebbe appieno gli studi di Pierluigi Ighina.

MDD ha detto...

Vada per i vegetariani che dimostrano che si possa vivere anche senza carni...
Ma voglio esagerare, vada anche per i vegani che avranno un'alimentazione non troppo varia, ma trovano le proteine altrove e dimostrano di stare in salute senza derivati animali...

Ma i RESPIRIANI sinceramente mi mancavano... :)
Qui si rasenta la follia, per quale motivo uno dovrebbe smettere di nutrirsi???
Non basta essere vegani o vegetariani???
E le proteine e le vitamine dove le prendiamo dal sole???
Ma quali fonti avete, siete sicuri di non dire sciocchezze??? Qualche video in rete e la testimonianza di qualche estremista econazi new age???...

Ed il piacere di mangiare, oltre alla naturale e sana necessità di alimentarsi per vivere???
Farete la fortuna del NWO, non ci saranno più sommosse per il PANE, basterà il sole e l'aria...
Poi quale aria, quella inquinata...
EHRET era un pò pazzeriello, un massone newage utile alla disinformazione...

A quando l'astinenza SESSUALE e l'imbozzolamento finale in larve???
Mi sembra tutto molto religioso, di una religione postmoderna psudoascetica pericolosa e manipolatoria...

" Mi dia un litro di aria ed un etto di sole... quanto le devo???"
A saperlo prima, i deportati dai nazisti non sarebbero dimagriti tanto, e pensare che bastava solo un pò d'aria...
NON HO PAROLE...
GRAZIE COMUNQUE :)

STORIE TESE ha detto...

E l'acqua si può bere o è vietata anch'essa???
Ma uno che suda dove li prenderebbe i liquidi, sempre dall'aria???
Un muratore che consuma calorie dove le reperisce dal sole???

Ma allora facciamo in modo di non pagarli questi muratori ignoranti, cosa serve dare loro lo stipendio, per mangiare e bere ???
Che lavorino a gratis e si nutrano di sole...
E poi perchè dovrei credere a quei pochi che affermano di vivere respirando, chi me lo dice siano in buona fede, con tutte le stronzate che girano in rete???

Ed in Norvegia che c'è poco sole come la mettiamo???
Ma come mai non funziona in africa con tutto quel sole e quell'aria???
Che cazzo si lamentano con tutto quel cibo astrale che hanno ... :)
Ma come mai muoiono in massa per fame???

beppe ha detto...

"Nella mia storia personale, poi, non sono mai stato capaci di spiegarmi perché mia madre ingrassasse pur mangiando solo insalata scondita (preparata con otto tipi di verdure diverse)"

per quel che la penso io, il fatto per cui uno è grasso non dipende ne dal metabolismo, ne dall'alimentazione e ne dal fisico ma dal cervello; infatti, come avrete notato voi tutti, le persone grasse sono di solito teste di cazzo, maleducate, nervose, egoiste ecc. insomma sono persone senza rigore mentale e morale. totale: chi è grasso lo è perchè se lo merita.

Ti devo poi ringraziare Paolo perché mi hai detto come risolvere il mio problema di dormire pochino e male: "ma iniziando ad approdare a questa dieta mi sono accorto che il cibo è davvero una droga e basta, perchè appena mangio mi sento male, mi viene sonno e dormi di piu la notte"

ho capito come fare a dormire bene la notte: non fare diete praniche e
mangiare di più e cibi più gustosi!
Grazie Paolo!

concludo con una domanda: ma tutti non hanno sempre che gli italiani sono i più longevi del mondo perché fanno la dieta mediterranea? oppure sono i più longevi del mondo perché in realtà non fanno la dieta mediterranea ma la dieta pranica?

Alessia ha detto...

Argomento mestruazioni: per risolvere tutti i problemi di sbalzo ormonale, sintome premestruale, flusso abbondante, dolori fortissimi basta mangiare carne rossa molto raramente (una volta a settimana). Soffrivo di tutti i sintomi descritti ed diminuendo drasticamente la carne ho risolto tutti questi problemi. Insomma per noi donne è doppiamente sano mangiare poca carne. Non so a quante ragazze ho suggerito questa cosa ma nessuna si è risolta a modificare la propria alimentazione. Nenanche a dirlo, ogni mese si autocondannano a soffrire e qualcuna prende anche le pillole per la sindrome premestruale che altro non sono che il prozac con il nome modificato.

Anonimo ha detto...

Io invece provo saltuariamente i digiuni ad aria ed acqua consigliati dal dottor Valdo Vaccaro sul suo blog.
E' una esperienza piacevole, soprattutto se ci si informa di cosa stia accadendo nel corpo nel momento in cui accusiamo i vari sintomi, mal di testa, spossatezza, sudorazione, lingua biancastra...che in realta' ci avvertono dell'espulsione delle tossine a cui l'organismo e' cosi' abituato da non poterne fare piu' a meno.
Questo post sul sole capita proprio a fagiolo, infatti ne stavo discutendo col Sig. Andretta.
Sarebbe davvero bello se si potesse sopravvivere in questo modo.

nemesis

PS: al signor Andretta.
Mi dispiace che abbia avuto grane editoriali e pareri simili al mio ma la legge della sincronicita'(per me Dio) a volte ci aiuta ad evolvere e ci invia messaggi forti e chiari.
Non ho dubbi che la sua capacita' di esprimersi attraverso lo scritto sia cosi' piena di risorse, duttile ed illimitata, da permetterle di veicolare ogni suo pensiero in modo diretto ed inequivocabile.
Se le posso fare un esempio, chi parla una seconda lingua deve necessariamente creare un nuovo se' stesso e ripartire da capo. Chi traduce deve fare un doppio viaggio attraverso le personalita' e capisco non sia facile descrivere concetti estranei ad una cultura in modo conciso e piacevole, soprattutto se il lettore non ha voglia di sprecarsi molto a pensare.
Immedesimarsi e' piu' importante di tutto.
Sul consumo della carne sono in accordo con lei, ma penso anche che la gente abbia bisogno di tempo ed educazione per capire certi concetti, e di pazienza e costanza da parte di chi vuole condividere le sue conoscenze.
Con stima.

Anonimo ha detto...

complimenti... chiaro ed esaustivo. concordo da tempo su questo argomento.

Segretius ha detto...

Eh....finalmente Paolo sveli il tuo vero, ultimo fine : ritornare al body building e "cuccare" in palestra facendo sfoggio delle tue conoscenze in materia "pranica" disinnescando, in verità, la tua assuefazione da viagra! .....

Anonimo ha detto...

Paolo,Stefania,

articolo molto interessante,che mi stimola essendo io stesso diventato vegetariano da alcuni mesi,pero' i vari passaggi per giungere all'alimentazione pranica andrebbero descritti piu' dettagliatamente,con maggiore dovizia di particolari tali da rendere praticabile questo percorso a tutti i lettori.Non sarebbe male neanche una lista di libri o appunti sull'argomento.Grazie

RAUL

Golosone ha detto...

perchè ogni volta che un complottista comincia a farsi una certa reputazione poi deve dissacrarsi con certe cagate immense?

E' la rosarossa che influisce telepaticamente e sputtana i complottisti, tu ignori il comando mentale a distanza... ;)

Stefania Nicoletti ha detto...

Ho pubblicato i commenti pieni di cazzate di MDD e di "Storie Tese" che è sempre lui (commenti che dimostrano che o non ha letto l'articolo e non l'ha capito, o l'ha capito benissimo e lo sta facendo apposta... ed io propendo per la seconda) unicamente per un motivo.
Voglio solo precisare che non ci si nutre di "aria". Il prana non è "aria".

Stefania Nicoletti ha detto...

Libri:

"Alimentazione pranica"
"Nutrirsi di luce"
"Il cibo degli dei"
di Jasmuheen.

"Io sono immortale"
di Arcangelo Miranda.

"Autobiografia di uno yogi"
di Paramhansa Yogananda.


Ce ne sono sicuramente altri, ma per ora conosciamo questi.

Stefania Nicoletti ha detto...

Alessia,
anche a me è successa la stessa cosa con le mestruazioni.


Segretius,
nessun viagra, per ora ;-)


Raul,
sì, hai ragione, infatti più avanti pubblicheremo sicuramente degli altri articoli più approfonditi sull'argomento.


Infine voglio ringraziare Grey Wolf e Nemesis per aver raccontato le loro esperienze.

Anonimo ha detto...

Scusate ma nessuno ha mai sentito parlare di "effetto placebo"?

http://it.wikipedia.org/wiki/Placebo_%28medicina%29

L'autoconvincimento è alla base d'innumerevoli meccanismi umani. Se mi convinco di star bene nutrendomi solo di spine di cactus del deserto del Gobi, scommettete che otterò ciò che mi aspetto dalla "terapia"?!

Propongo il mio come uno spunto di seria riflessione. Grazie.

Lara

Stefania Nicoletti ha detto...

Se è per questo, la teoria dell'effetto placebo andrebbe applicata a tutti le medicine e a tutte le terapie "scientifiche" classiche.
Invece, chissà come mai, salta fuori solo quando si parla di medicina e terapie alternative :-)

Anonimo ha detto...

Infatti Stefania, concordo con te. Personalmente applico tale riflessione anche alla medicina tradizionale perchè quello che m'interessa mettere in risalto è il potere autocurativo ed autodeterminante del cervello umano, le cui potenzialità sono ancora in gran parte misteriose.

Fatto questo appunto vorrei le vostre opinioni.
Alla luce dell'esistenza dell'effetto placebo per quanto concerne la medicina alternativa e quella tradizionale, come e dove porre la teoria di una nuova, buona forma di alimentazione o meglio non alimentazione?! Non sarebbe forse più giusto ed appropriato porre l'attenzione sull' autosuggestione che si può indurre al cervello?!

Lara

Il saggio ha detto...

Ragazzi, fate attenzione con queste cose. Per quanto ne so, e un po' ne so, si può vivere senza bere e mangiare, ma non è alla portata di tutti.
Molto dipende dal proprio livello evolutivo quindi consiglierei cautela. Non dico di non farlo, ma usate il cervello. Se la fame e la sete diminuiscono naturalmente allora è tutto ok, ma se smettete di mangiare e bere pensando di sostituire il cibo con il sole, rischiate grosso.

Ma al di là di questo, mi spiegate perchè mai uno dovrebbe smettere di mangiare e bere? Il discorso di "disinnescare il sistema degli illuminati" mi sembra assurdo. Se proprio siete convinti che vi avvelenino (e in parte e senz'altro così) si può risolvere il problema mangiando meglio.
Basta cercare e si trova di tutto senza dover ricorrere al cibo industriale. Del resto siamo in Italia e non in Lapponia, il clima ci aiuta.
Perchè mai uno dovrebbe cercare soluzioni così astruse?
Comunque ribadisco: sono anch'io convinto che un po' di sungazing non faccia male, anzi... ma con giudizio.

Anonimo ha detto...

mi sembra l'ennesima..beh,non so piu' se definirlo complotto o no.bugia o no.disinformazione o no.come si puo' pensare di avvicinarsi all'uomo della strada? come portare argomenti che riguardano la salute alla massaia? mi chiedo da molto tempo se non possa essere utile abbandonare un certo modo di fare di nicchia che rende difficile l'interazione ad argomenti difficili per le persone "comuni".bisognerebbe essere, forse, meno sospettosi di tutto e di tutti? si rischia facilmente la paranoia, io credo, incominciando a pensare che il venditore ambulante di rose sia un emissario di una setta criminale dedita al satanismo, ai sacrifici umani e, giusto per non farsi mancare niente,alla pedofilia,della quale dovrebbero far parte milioni di persone.bene allora, facciamo due conti (ragiono ora, esattamente, come lo possa fare l'uomo della strada) quindi, milioni aderenti alla setta della rosa rossa che, riuscirebbe per non si sa quale scopo a uccidere in maniera che neanche la spectre, tuttavia sarebbero pasticcioni dal momento che verrebbero sgamati tramite errori che definire grossolani e' poco; poi abbiamo l'elite degli illuminati, di nuovo milioni di persone (hollywood, case editrici, testate giornalistiche, multinazionali), e qui il numero incomincia "sensibilmente" a salire,ovvero, ora siamo gia' al miliardo: tutti quelli che lavorano per le sopracitate sparsi pel mondo, tutti aderenti al complotto.poi avremo la cospirazione delle scie chimiche, di nuovo, interi apparati statali, tutta l'aeronautica militare e civile di tutto il mondo, piu' tutto il personale di volo del mondo e di tutti gli aeroporti del mondo. tutti in silenzio a coprire anche il loro avvelenamento tramite stadis,bario,minchio e stronzio.poi abbiamo la grande cospirazione giudaicocapitalista, ovvero, tutte le banche del mondo compresi tutti i ceo e dipendenti.facebook- (ricordiamo cher il fondatore e' con tutta probabilita' un agente del mossad) google-yahoo, ci spiano e ci controllano,ergo,di nuovo milioni di dipendenti che spiano e captano e rubano informazioni "sensibili" ad altrettante persone, ignare del tutto.inoltre, e qui ammetto ma la testa incomincia a farmi male,avremo milioni di giornalisti, tecnici, ingegnieri, professori , universita' che volente o nolente collaborano con l' "elite".ovviamente ci sono i partiti di tutto il mondo, la politica interna...mondiale, il fondo monetario internazionale, la fao, il wwf, la cia, l'fbi, l'atf, nonche' centinaia di migliaia di sigle minori.
una fatto che non mi e' chiaro,tornando al macro, e' il senso di una societa' segreta satanista pedofila e massone.senza prove, solo supposizioni.una rete occulta e' pur sempre una rete occulta ma guarda caso queste sette o associazioni se da un lato godrebbero di appogi istituzionali, militari (e di nuovo si coinvolgono migliaia di persone a casaccio) quindi tecnicamente infallibili, dall'altro lato abbiamo una organizzazione cosi' pasticciona che la banda bassotti aql confronto e' la spectre.notate qualche , ma alcune, contraddizioni di fondo o no?
e ancora, come avvicinarsi ai comuni mortali, cioe' noi poveri pecoroni che crediamo ancora in quello che si tocca e si vede, da parte di voi pochi eletti, investigatori, scovatrame, ricercatori indipendenti se quando su blog come questi si fan domande e si viene tacciati di "ignoranza" (e ci vado leggero con gli epiteti). se uno fa domande perche' fa domande allora e' un provocatore, se non le fa allora e' colluso con uno a caso dei miliardi di cospiratori. per comprendere cosa bisogna fare? giusto perche' mi sembra che, tante volte, o si appartiene alla nicchia o ciccia. mi piacerebbe riuscire ad appassuionare l'uomo comune senza scadere nell'inevitabile paranoia da complotto.

Anonimo ha detto...

ok, il cibo strumento di controllo, la musica strumento di controolo, il cinema strumento di controllo, la tv strumento di controllo, i giornali strumento di controllo.il pc no eh?il pc, se in mano a ricercatori indipendenti (non gliela si fa sotto a loro) allora diviene strumento di informazione e liberazione delle coscienze obnubilate di noi poveri stronzi. non mangiare, mi perdoni, mi sembera una cagata. io non credo assolutamente a chi, vantandosi di non mangiare, dichiara di stare meglio. balle. provateci davvero, a stare senza mangiare, signori cari, si muore. il cibo e' carburante per il corpo, ma cazzo pur di vendere qualche libro di pseudoscienza...
io sono stato senzatetto per un lungo, devastante periodo, non parlate di non mangiare rigenerante, sono balle, pure e semplici. il corpo deperisce, la massa grassa, ovviamente, cala tutto si esaurisce, psiche compresa, si muore e basta. dovreste provare un pochino di vergogna quando pubblicate questi articoli criminali. l'anoressia uccide. ma quale e' l'intento di post come questi?di uccidere?di fare disinformazione?con quali basi mediche si dichiara che si possa "vivere" non mangiando? a quale guru dovete riempire le tasche? e loro mangiano si...eccome se mangiano.franceschetti ci provi a non mangiare per qualche giorno, lei, proprio lei, ipernutrito obeso.potrebbe fare la sua professione non mangiando MA CHE CAZZO STATE DICENDO? i breathariani? le solite balle americane, un tocco di orientalismo new age et voila', il pollo e' spennato.

Anonimo ha detto...

nicoletti sei una criminale, becera ed ignorante.il guru che si nutre di balle da 70 anni e' una balla. porta due link va, fai piu' bella figura. sei come i genitori che smettono l'insulina per l'omeopatia e poi uccidono.tu, seriamente, tuo figlio non lo faresti mangiare e lo nutriresti a prana?ma stai scherzando?l'anoressia e' una malattia e gli anoressici muoiono perche' non si nutrono di prana? ma sei da denunciare te ne rendi conto?vorrei vederti a non mangiare per una settimana.prova,a non bere neanche e nutrirti di prana,credi che una persona che lavora in fabbrica,un medico, uno chef,un meccanico possano non mangiare e nutrirsi di prana, ma ti ripigli?ste robe son le classiche minchiate radical chic alternative, buone per chi puo' permettersi di stare in casa a non fare un cazzo o mantenuta o proprietari di negozi alternativi.questi articoli sono agghiaccianti.mi spieghi con quale autorita' tu parli di alimentazione?questa e' informazione criminale.

Anonimo ha detto...

E' OVVIO CHE SI VA IN DENUTRIZIONE!!!PRANA O NON PRANA!!!quante menzogne nicoletti,sei pericolosa.per favore metti dei link,dimostraci come si vive non mangiando,perche' senno' e' tutto mio cuggino mio cuggino.come del resto tutto quello che e' scritto sul questo blog.

Anonimo ha detto...

Ah, dimenticavo: il ciclo mestruale.

Le donne vegane di sicuro hanno il ciclo e sono fertili. Ne conosco molte e hanno tutte un ciclo regolare e alcune hanno anche figli.
Le respirariane non lo so, perché non ne conosco (non personalmente, intendo).

NICOLETTI LE MESTRUAZIONI SI INTERROMPONO QUANDO SI SMETTE SI NUTRIRSI.

Anonimo ha detto...

un link?qualcosa in piu' a parte mio cugino?

Stefania Nicoletti ha detto...

Ecco il solito idiota.

I link li abbiamo messi, sei tu che non li hai letti.
I libri anche.
Non si tratta di "mio cuggino".


Se Prahlad Jani è una bufala, mi spieghi come mai un'équipe di scienziati e medici l'ha monitorato per 10 giorni, senza staccarsi mai da lui, giungendo alla conclusione che non riescono a spiegare una cosa simile?

I link su Prahlad Jani trovateli da solo. E' semplice. Basta digitare il nome su google.
Se ti mettiamo un link diventiamo più credibili?


Per quanto riguarda l'anoressia, ho detto più volte che non c'entra nulla con l'alimentazione pranica.


Per quanto riguarda Paolo e il "provi a non mangiare per qualche giorno, proprio lei ipernutrito obeso", evidentemente non hai letto né gli articoli né i commenti, e nemmeno i commenti agli articoli precedenti, altrimenti sapresti che lo sta già facendo.


Poi non ti lamentare se ti si dà dell'idiota, dato che sei stato tu il primo ad offendere, e peraltro con argomentazioni idiote, appunto.

Stefania Nicoletti ha detto...

Comunque, se vuoi denunciarmi, denunciami.
Sono qui che aspetto.

Denuncia me, Paolo e Solange.

Già che ci sei, denuncia anche Prahlad Jani, Genesis Sunfire, Jasmhueen.

Denuncia anche Giri Bala, Teresa Neumann e Paramhansa Yogananda.
Che sono morti, però denunciali lo stesso: magari resuscitano.

Anonimo ha detto...

guarda,piu' che denunciarti ti farei curare un cancro con l'omeopatia,sarebbe sufficiente.

Anonimo ha detto...

mentre chi, fa medicina seriamente e salva vite studia,prova e riprova e studia,a voi bastano 3 psicolabili,un pochino di incenso,un po' d'acqua colorata e avete risolto.

Anonimo ha detto...

http://gaianews.it/salute/medicine-alternative-attenzione-ai-bambini/id=6066

http://www.facebook.com/topic.php?uid=92876748734&topic=8504

Alissa Lim, Noel Cranswick e Michael South. Adverse events associated with the use of complementary and alternative medicine in children. Archive of Disease Childhood, 2010
(questo e' un libro)

http://www.informasalus.it/it/articoli/omeopatia_bugie.php

tanto e' come parlare coi credenti di una religione.

Anonimo ha detto...

gia' detto,magari sei in pausa pranzo pranica,denunciarti farebbe solo pubblicita' alla fuffa che propagandi.mi basterebbe vederti con un cancro curato con l'omeopatia.sarebbe da ridere.

Stefania Nicoletti ha detto...

Ah bene, ora si passa pure alle minacce e all'augurare malattie.

Però sai, se vuoi farmi veramente morire, devi augurarmi di curarmi un cancro con la chemioterapia.

Comunque ti pubblico perché mi diverti.
E' sempre un piacere vedere persone incazzate come bisce che cominciano a postare decine di commenti pensando di screditarci e attaccarci :-)

Anonimo ha detto...

http://www.futurimedici.com/index.php?option=com_smf_bridge&Itemid=0#http://www.futurimedici.com/forum/index.php?topic=183714.0

http://psicoreato.wordpress.com/2009/10/01/omeopatia-uccide-una-bambina/

http://spaghettovolante.wordpress.com/2009/06/09/lomeopatia-uccide-by-phil-plait/

posso continuare cosi' come voi a vendere fuffa.wanna marchi non e' andata in prigione.

Anonimo ha detto...

guarda, non sono qui pel tuo sollazzo,carissima ..(a scelta).fate incazzare per l'atteggioamente fideistico ed ottuso.da scientology a voialtri,un mare di cazzate, di morte e di plagi.tanto,chi la "pensa" come andreatta,grey wolf, te e quel cattonazista di franceschetti mica si scandalizza per commenti come i miei,voi,sfuggiti ai men in black in azioni rocambolesche,testimoni di intrighi mondiali(e non vi fanno fuori,che strano,chissa' quanto siete scomodi,no,siete comodi,tutti qui insieme a delirare)...pfuiii!!!
io non ti scredito,ti screditi da sola con le minchiate che pubblichi, zeppe di "puo' darsi...alcuni dicono che...non abbiamo certezze ma" e delle "sette che controllano il modo tranne me".
ma trovati un lavoro,fai del servizio sociale ed aiuta i poveri va.insegna ai senza tetto come nutrirsi di sole.
sollazzati colle ditina^_^,sempre che qualche guru non te lo pribisca...

Stefania Nicoletti ha detto...

Ahahah, grazie per il consiglio, ma solitamente mi sollazzo con ben altro! :-)))

"Cattonazista", poi, è il massimo. Non hai idea di quanto sei lontano dalla realtà :-)


Comunque ok: hai detto come la pensi. Ora basta, no? Abbiamo capito.
Non condividi le nostre idee e ciò che scriviamo. Allora perché sei ancora qui a commentare? Perché ti scaldi così tanto?

Dopo un po', basta. Dopo che hai detto come la pensi e si è capito che ritieni tutte delle cazzate, che senso ha continuare a commentare?

Anonimo ha detto...

"Perchè mai uno dovrebbe cercare soluzioni così astruse?"

ti dimentichi,caro mio,che tanti di questi alternativi,di lavorare e affrontare la realta' ne hanno per le palle,il mondo,il web,e' un posto perfetto per spillare soldi ai polli..cosi' difficile?
domani fondo la mia religione,come disse hubbard "per far soldi e' ottimo".
diciamo un icrocio (tipo cane) del meglio che la fuffa alternativa ha prodotto in questi ultimi anni.
basta appiccicare assieme un pochino di pseudofilosofia (zret di tanker enemy puo' andare bene per iniziare),l'immancabile fisica quantistica,un pochino di (f)ufologia (urzi e' il migliore),ovni,orbs,qualche momneto altissimo di spiritualita' monogalattic,dicharare di "ieri sera, mentre meditavo, ho cominciato ad avvertire profondi lamenti dall'infinito.ad un tratto, la mia coscienza migratoria e' tornata dal profondo sonno,risvegliatasi finalmente e il messaggio di pace amore e il tutto,questa verita' assoluta mi e' parsa finalmente (direi) chiara e limpida" cioe' qualche supercazzola.riempi poi un paio di boccette con acqua,coloranti alimentari e scrivi sopra "acqua miracolosa cura tutte le malattie",apri un blog (alla portata di tutti quindi,guarda urzi e i suoi fratelli di luce,lo so, sono messi male ma pensi che urzi abbia un lavoro?) incomincia a fare foto di goccioline sui tuoi vetri di casa,qualche scatto in macro a particelle di polvere.vai poi su tutti i siti di fuffa (italiani e stranieri) e di loro quanto sopra (cioe' che sei stato contattato da una bla bla bla e che puoi curare,questo e' importante,PUOI curare le malattie) partecipa a qualche blog,spara le tue supercazzole.tempo un mese il tuo conto corrente...come per magia lievitera'.scrivi un libercolo (basta fare del sano copia incolla,i siti fuffa sono milioni),non ti servono fonti,guarda questo blog ad esempio,migliaia di articoli di "probabilmente,abbiamo forse la certezza che,si drebbe che.."
puoi liberamente diffamare, anche negare l'olocausto (non a caso un amicone di questo bel blog e' l'europeista freda)...e mica devi portare prove!!!! ah non sia mai detto! anzi, tu puoi chiederle agli altri!!!!
DIVENTA RICCO COL METODO "FUFFOLOGY"

Anonimo ha detto...

perche' siete dei criminali.rispondi se non ti turba alle uniche domande che ho fatto,in mezzo alle invettive:
consiglieresti alla neo mamme di non nutire i propri figli?te la sentiresti di andare nelle scuole a proporre una non alimentazione?

Anonimo ha detto...

Ciao Stefania, ancora complimenti a Paolo per l'ultima conferenza doppiamente alternativa (cioè l'alternativo dell'alternativo) in una discoteca? Ahahaah... Non ci voolevo credere!

I link sono interessanti e, nonostante mi appaia tutto molto strano, vorrei provare questa specie di dieta solare gradualmente; male non può fare e poi, il fatto che sia una pratica completamente gratuita dovrebbe portare comunque un minimo di attenzione.

Inoltre mi ritrovo ad avere problemi di irrigidimento muscolare nella zona cervicale che mi coinvolge anche la testa; questo mi ostacola fortemente nella concentrazione e nel senso "di presenza" e sto cercando una terapia che mi possa migliorare poichè, essendo passato per la medicina convenzionale, non ho trovato risposte esaurienti; tutto si è fermato davanti ad una delle classiche frasi, accostabili a "effetto placebo" &co, "E' stress"... prendi ste pastigliette e starai meglio... morale della favola sono ancora qua uguale a prima...

Ed inoltre non arrabbiarti Stefania, se c'è una dieta da seguire per migliorarsi non è certo attraverso la rabbia, come già sai... Se gli altri ti sembrano che ti stiano insultando non riguarda la tua persona.

Un grande saluto e sempre in gamba, SanSan!

Anonimo ha detto...

LA FOLLIA,ecco perche' non pubblichi i link.perche' tanto i vari gonzi lettori mica vanno a controllare quello che dici.se permetti,li aiuto io.
questa e' l'intervista a quella genia che ,si dice, abbia deciso di non mangiare e nutrirsi di energia

3. Cosa si prova a nutrirsi solo di Prana?
Si entra più a contatto con la propria spiritualità e il proprio Sé divino. Ho scoperto che i miei limiti erano solo obbiettivi superabili, ho riscoperto una fonte inesauribile di Amore, luce ed Energia, riesco a padroneggiare ilmio bisogno di dormire e la temepratura del mio corpo. Superare la dipendenza dal cibo è poi una sensazione meravigliosa! I canali del corpo sono finalmente liberi! A volte mangio frutta in occasioni sociali, per fare compagnia alla mia famiglia o al mio compagno, ma per il semplice gusto e per la condivisione, per divertirsi e perchè è essenziale sentirsi Liberi. se si hanno limitazioni e si pensa che mangiando si interrompa il processo respirariano sarà così. Ma se invece si pensa di potersi concere un attimo di condivisione e gratificazione con le persone a noi care scopriremo che potremmo mangiare a volte, continuando ad essere respirariani! Poichè stiamo mangiando per gusto, perché ci piace e non per necessità!

5. Quali le reazioni del tuo corpo?
I cambiamenti fisici più rilevanti sono stati la crescita costante di energia e luminosità e la scomparsa del bisogno di defecare. A un livello di pulizia totale si smette anche di urinare, Rimettendo i liquidi in circolo e attivando un processo autotrofo, Ma poichè sono ancora presenti delle tossine nel mio organismo dovrò pazientare!

6. Com'è il rapporto tra respirianesimo e salute?
Oh! Sorprendente di sicuro! Sempre più forze, attenzione, assenza di stress! Alcuni riescono a non dormire, a diventare immortali... ad altri ricrescono capelli e denti! Il corpo si rigenera senza consumarsi più, si entra in un' ottica di comsapevolezza e crescita spirituale, sperimentando giovamenti dal punto di vista psico, fisico ed emotivo.


non commento piu',finche' non pubblichi questo,cosi' chi legge puo' farsi un'idea un pochino piu' imparziale.ti pare?

Anonimo ha detto...

7. Hai consultato un medico o un terapeuta olistico prima di intraprendere questo percorso?
All'inizio del cammino vegetariano mi recavo da una dottoressa, un medico tradizionale allopatico, e da brava ragazza mi facevo fare flebo di ferro sintetico che il mio corpo non riusciva ad assorbire! Poi quando ho aperto gli occhi ho smesso di andarci affidandomi ad un naturopata che mi ha seguito consigliandomi la transizione ehretista, che consiste nel mangiare frutta e verdura prive di muco per disintossicarsi e favorire una graduale transizione verso il fruttarismo. Da fruttariana non mi sono mai ammalata e da respirariana i medici sono lontanni anni luce! Adesso mi reco da un naturopata molto spirituale, anche lui respirariano, che mi sta aiutando a passare oltre...perchè sì... il respirarismo non è l'arrivo, è solo l'inizio di un percorso di evoluzione spirituale! Io personalmente mi sento una bimba che mette i primi passi e che ha molta strada da fare! Perchè c'è ancora molto e molto di più da scoprire, un mondo di potenzialità al quale mi sto avvicininando... ma questa è un'altra storia!

8. Pensi che il respirianesimo possa diventare, in un ipotetico futuro una strada da percorrere per elevare la vibrazione di tutti gli esseri umani?
Certo! Io non ho nulla in più di nessun altro! Nessuna illuminazione, non sono un santone che si reca in isolamento su una montagna del Tibet in meditazione, né mi è stata concessa qualche facoltà da una Dea! Sono una ragazza curiosa, testarda, sensibile, gioiosa e con la voglia di vivere e divertirsi! Ogni essere interessato alla via di autorealizzazione e crescita spirituale può diventare respirariano se le sue intenzioni sono limpide, perchè è un processo evolutivo dell'Anima e non si può mentire! Come si dice..." se sei pronto il Maestro verrà da te!", cosi se è il momento giusto qualcosa accadrà!

9. Una battuta finale: diresti a chi vuole intraprendere questa via?
Di essere in armonia quanto più possibile con l'Universo e ogni creatura. Di non cercare vie straordianarie, Maestri lontani o corsi costosi. Nessun Maestro puo' condurvi sulla retta via, solo voi potete! Siate voi i Maestri di voi stessi! Intrapendendete il cammino che il vostro Cuore vi suggerisce nei sentieri dell'Anima! Ci sono diverse vie per arrivare al respirarismo, c'è chi ci arriva per pulizia fisica, facendo anni di disintossicazione a frutta o liquidi, c'è chi fa un percorso di crescita o evoluzione spirituale e chi si trova a vivere (come me) una serie di circostanze anomale, strani segnali e coincidenze che lo portano a una trasformazione e PUF! senza che abbia mosso un dito o avuto il tempo di pensare "ma che sta succedendo?" accade!
Allora... pronti per spiccare il volo?!
Namastè,
Germogli di Luce.

Stefania Nicoletti ha detto...

Ok, sei il solito max cady, alias swans, alias non-quale-altro-cazzo-di-nick. Ecco perché fai così ridere :-)

Al di là del fatto che sei tu che hai mischiato tutto, ad esempio nel tuo commento delle 15:35, citando personaggi e argomenti che non c'entrano niente con noi.

Comunque, ripeto, che ci fai ancora qui?
Stai dicenco sempre le stesse cose. Abbiamo capito.
Non condividi il nostro blog e consideri tutto fuffa. E allora?

Anonimo ha detto...

renditi conto che potresti salvare milioni di persone,invece sei qui a commentare.

Anonimo ha detto...

si,la considero fuffa,e pure pericolosa.ti andrebbe di consigliare ad una neo mamma di nutrire il figlio di energia?ti andrebbe di farti ambasciatrice fao e spiegare al mondo come finirla con sta balla del mangiare?ti rendi conto della portata di delle tue affermazioni?

e di nuovo,di ridicolo ci sei tu e la teoria del respirianesimo.farmi dare del ridicolo da te proprio...

Stefania Nicoletti ha detto...

Il commento con l'intervista a Pasquy Piccoli non ho alcun problema a pubblicarlo, anzi avrei messo io il link.

ecco perche' non pubblichi i link.perche' tanto i vari gonzi lettori mica vanno a controllare quello che dici.se permetti,li aiuto io.

Guarda, caro anonimo-maxcady-swans, che i lettori sanno benissimo controllare da soli.

Non c'è nulla da tenere nascosto, anche perché digitando Pasquy Piccoli su google, quell'intervista è il primo link che esce.
E credo che i lettori siano perfettamente in grado di farlo da soli, se sono interessati. Non ci vuole una capacità particolare.

Comunque il link è questo:

http://guarisciconlenergia.blogspot.com/2011/03/il-respiro-che-nutre-una-scelta.html

Anonimo ha detto...

commento 15.35?confusione?no,guarda,ho solamente riportato il metodo fuffologico.
vediamo un po',quindi,non ti interessa salvare vite umane?

Stefania Nicoletti ha detto...

renditi conto che potresti salvare milioni di persone,invece sei qui a commentare.

Renditi conto che potresti fare qualunque altra cosa e invece sei qui a commentare su un blog di cui NON condividi i contenuti.

Chi è più pazzo, chi scrive ciò che scriviamo noi o chi perde un sacco di tempo a commentare su cose che non condivide?

Anonimo ha detto...

Stefania Nicoletti ha detto...
Ah bene, ora si passa pure alle minacce e all'augurare malattie.

Però sai, se vuoi farmi veramente morire, devi augurarmi di curarmi un cancro con la chemioterapia.

Questa risposta e' fichissima e me la rivendero'. Brava Stef.

nemesis

Anonimo ha detto...

Non sarebbe più onesto mettere in evidenza i fenomeni di autosuggestione del cervello anzichè proporre diete "alternative"?
Tu (Stefania Nicoletti)e Paolo avreste potuto INFORMARE in maniera più scientifica scrivendo che IN REALTA' non esiste un modello alimentare da seguire. Ogni popolazione ha il suo. C'è l'asceta che non mangia e beve da anni ed è in salute, c'è quello che mangia solo proteine animali da anni ed è in salute, c'è quello che si nutre di solo riso e verdure e sta bene, il cinese che mangia cani e sta bene...potrei fare milioni di esempi. Il punto in realtà non è cosa mangi, ma quello di cui ti convinci. SE QUESTE PERSONE SI CONVINCONO CHE IL LORO MODO DI MANGIARE E' QUELLO GIUSTO E SALUTARE SARANNO IN SALUTE. Così semplice come concetto, ma a quanto pare più pericoloso e strumentalmente taciuto delle vostre mille pseudoverità :)

Lara

Stefania Nicoletti ha detto...

SanSan (commento delle 15:38)

Sì, nemmeno noi ci aspettavamo una discoteca come location :-)

Grazie per il tuo commento.
Hai ragione.
Dovrei ignorarli e basta, e non rispondere più.
Anzi, ora non pubblicherò più i commenti dell'anonimo-maxcady-swans, e nemmeno altri del suo tenore.
Direi che sono già sufficienti quelli pubblicati.

Altrimenti i commenti diventano il solito casino, e diventano ingestibili.

Anonimo ha detto...

bella scusa per reprimere chi non la pensa come te.continua pure a dire che ti ho augurato malattie,la parte di perseguitati fa sempre vendere bene.
ripeto,ho detto
vorrei vederti alle prese con un cancro curato con l'omeopatia.l'augurio di morte te lo se sognato.

Anonimo ha detto...

Il commento con l'intervista a Pasquy Piccoli non ho alcun problema a pubblicarlo, anzi avrei messo io il link.

seee,come no.

Anonimo ha detto...

...NICOLETTI LE MESTRUAZIONI SI INTERROMPONO QUANDO SI SMETTE SI NUTRIRSI......

ZUCCONE !!!! non si tratta di smettere di nutrirsi IL PRANA è NUTRIMENTO pirla al cubo !

anche i cibi contengono PRANA, ed è quello che NUTRE non certo quello che ci racconta la scienza farlocca con la sua chimica per deficienti.

il prana degli alimenti varia in funzione del tipo e in funzione del tempo, ad esempio pesce e carne freschi sono ricchissimi di prana se gli animali sono appena macellati, scende praticamente a 0 dopo 3 mesi di conservazione surgelata anche se in condizioni perfette, la frutta invece lo conserva per mesi e mesi, la frutta secca e i semi per anni.

ma lo sapevi che mendeleiev quello della tavola periodica degli elementi prima di essere un chimico era un ALCHIMISTA ?

MA LO sapevi che la forza muscolare non è DENTRO I MUSCOLI, ma sono i muscoli che la assorbono dall'esterno ?

a me invece si interrompono i maroni quando gli mdd e tutti gli altri trolls cazzari democriti e conti senza un cazzo da fare si mettono sistematicamente ad attaccare il blog, e minacciare DA ANONIMI, averlo saputo caro pezzente di mdd ti avrei mandato un bonifico da 1000 euro così te ne restavi fuori coglioni ancora almeno una settimana assieme a tutti i tuoi adepti satanelli

@stefania
una curiosità dato che Paolo è via, ma ha smesso anche di fumare ?
te lo chiedo perchè da quando circa un paio di mesi fa ho iniziato anchio un programma di diminuzione graduale di alimentazione e disintossicazione (non ti dico i mal di testa causati dalle tossine che se ne vanno) ho calato del 50% anche l'uso di tabacco ma non sono ancora riuscito a smettere completamente.

tengri

p.s. il prossimo che afferma che nutrirsi di prana equivale a smettere di nutrirsi è un PIRLA BUFFALMACCO ALL'ENNESIMA POTENZA

Stefania Nicoletti ha detto...

Anonimo-maxcady-swans.
Ora basta. Falla finita di rompere i coglioni.

1) Non è una scusa per reprimere, dato che finora ti ho pubblicato.

2) La gente leggendo i tuoi commenti e i miei si farà una propria idea.

3) Stai dicendo sempre le stesse cose, è inutile andare avanti.

4) Il link su Pasquy è facilmente rintracciabile. Basta digitare il suo nome su google ed è il primo risultato.
Non credo che i lettori siano decerebrati come te.
Credo che TUTTI i lettori siano in grado di trovarselo da soli.

5) questa una chicca tutta per te,stefania tesoro,non pubblicarla,senno' perdi isoldini delle pseudo conferenze
Ahahah ma quali soldini? Non prendiamo neanche una lira (anzi, ora si direbbe un euro) e anzi spesso ci rimettiamo, per gli spostamenti.

Ora basta davvero.

Stefania Nicoletti ha detto...

Oh grazie Tengri!
Ci voleva un commento come il tuo.
Grazie davvero. E' liberatorio :-)

Questa parte, poi, sarebbe da incorniciare:

ZUCCONE !!!! non si tratta di smettere di nutrirsi IL PRANA è NUTRIMENTO pirla al cubo !

anche i cibi contengono PRANA, ed è quello che NUTRE non certo quello che ci racconta la scienza farlocca con la sua chimica per deficienti.


E' consolante vedere che qualcuno ha capito :-)


No, Paolo non ha smesso di fumare.
Aveva smesso per un periodo l'anno scorso (ma non conosceva ancora questo tipo di alimentazione), poi però ha ripreso.
Comunque credo che fumi molto meno che in passato.

Ora una curiosità te la chiedo io: hai calato del 50% volutamente (nel senso che ti sei "imposto" di calare) o è stata una conseguenza della disintossicazione e ti è venuto naturale?

Anonimo ha detto...

Per Franceschetti

"...Se poi Mario Draghi, prima di essere preso insieme a non pochi suoi compagni di merende a pedate nel c…, vuole REDIMERSI, è ancora in tempo…
Dia una sterzata alle politiche della BCE e contribuisca a costruire su nuove basi l’unione economica e politica dell’Europa.
" dal sito di grande oriente democratico

contro neoliberismo, banchieri e sedicenti partiti di sinistra

cosa ne pensa lei avvocato?

Anonimo ha detto...

Non capisco per quale motivo si risponda a chi palesemente vuol solo provocare e "buttarla in caciara" e non si risponda a me che pongo delle serie e sensate riflessioni!
Ora tento con domanda diretta, visto che quelle indirette non sortiscono effetti. Cara Stefania Nicoletti visto che conosci i meccanismi dell'effetto placebo nella medicina occidentale, in base a quale tesi ritieni che la medicina alternativa ne sia immune?
Grazie per l'attesa risposta.

Lara

Stefania Nicoletti ha detto...

Sì, hai ragione, Lara.
In mezzo a questa caciara non ti ho risposto.

Ritengo che quello che viene chiamato "effetto placebo" sia in realtà il potere di autoguarigione della Mente (metto Mente in maiuscolo, perché non intendo la mente superficiale di cui facciamo uso quotidianamente).

I nostri pensieri influenzano profondamente le reazioni chimiche del nostro corpo.
Questo vale sia per la medicina tradizionale che per quella "alternativa".

Non si tratta di autosuggestione, ma di una vera e propria capacità di autoguarigione che abbiamo tutti.

Naturalmente questo principio funziona anche al contrario, quindi non solo come effetto placebo ma anche come effetto "nocebo".

E in entrambi i casi, non è atuosuggestione nel senso stretto del termine.
Io direi più che si tratta di scelta e creazione della realtà. E quindi anche di cosa ci fa star bene e cosa ci fa star male.

"Siamo ciò che pensiamo. Tutto ciò che siamo è prodotto dalla nostra mente."

Anonimo ha detto...

Ecco Stefania, siamo esattamente d'accordo. Allora andiamo avanti. Alla luce di questi comuni convincimenti come si può credere che un regime alimentare sia meglio di un altro?
Grazie per la risposta.

Lara

Stefania Nicoletti ha detto...

Infatti, Lara, non abbiamo detto che un regime alimentare è "meglio" di un altro.
Paolo ha detto proprio il contrario, dedicando gran parte dell'articolo alle varie teorie sull'alimentazione e a quanto esse presentino contraddizioni.
Ha detto proprio che molte di queste teorie si presentano come la miglior alimentazione possibile, ma in realtà non tengono conto di molti fattori, tra cui le varie abitudini e possibilità alimentari, diverse di luogo in luogo.
O il fatto che milioni di persone siano comunque relativamente in salute pur nutrendosi quasi esclusivamente con cibi che alcune teorie alimentari dicono non si dovrebbero mangiare perché dannosi.

Enrico Leoni ha detto...

La mente limitata non accetta nulla che scardini le proprie convinzioni e metta a rischio il proprio ego.. ecco il motivo dei tanti commenti del tipo "siamo dalle parti di icke" o "ma dai, questa è follia"..
purtroppo non tutti sono in grado di accettare nuove verità, che poi tanto nuove non sono, quanto invece semplicemente "dimenticate"..
è deludente vedere individui ancora a questo livello..

Anonimo ha detto...

Credimi, la posizione di Franceschetti non mi pare così "politically correct" come asserisci, per i seguenti motivi:

1. Si presenta il sistema alimentare "comune" come un prodotto degli illuminati, quindi nocivo;

2. Si presenta l'alimentazione pranica come una panacea praticata dai massoni di alto grado che quasi diventano superman (si può diventare superman pure nutrendosi di sola carne rossa se ci si convince di ciò);

3. Non si fa alcun cenno al concetto sul quale io e te, Stefania, si è d'accordo: il fatto che l'autodisciplina ed il potere delle mente possa portare l'essere umano a vivere di solo aglio se volesse.

In definitiva non è vero che questi tali che vengono idolatrati e spacciati per scopritori di nuove ed illuminanti stili di vita, siano portatori di una qualche verità rivoluzionaria. Essi vanno solo "a scrocco" di filosofie millenarie e di meccanismi che sono notissimi anche alla psichiatria ed alla psicologia occidentale.

Mi aspetto da Franceschetti serie riflessioni su questo perchè ho stima di lui e non mi pare giusto sia qui a contrapporre un sistema alimentare ad un altro quando sappiamo benissimo che il centro della riflessione dovrebbe essere la forza della mente umana.

Grazie,
Lara

Stefania Nicoletti ha detto...

Lara,
ci saranno altri articoli che approfondiranno l'argomento.
Di sicuro il discorso non si esurisce a questi due articoli.
Anche perché è un percorso in divenire.


Enrico,
grazie. E' proprio come dici.
Infatti ieri, prima di pubblicare l'articolo, ne parlavamo io e Paolo. E dicevamo: non tutti capiranno. Ci saranno molti attacchi, perché finché resti sul piano materiale va tutto bene, ma quando sali ad un piano più elevato non tutti ti seguono.

Anonimo ha detto...

Li leggerò con piacere, grazie ancora per l'interazione Stefania :)

Lara

Anonimo ha detto...

@Anonimo spaccapalle

Occhio a tirare troppo la corda, che poi le cosa a cui non credi potrebbero iniziare a farti visita.
Piu' continui a postare e piu' ti rendi rintracciabile, e non certo per il tuo ip...


Sentinella

marco ha detto...

L'argomento è estremamente interessante.
Avete pensato che se venisse dimostrata l'efficacia di questa dieta, cioè vivere senza mangiare e bere, avremmo la certezza di vivere in una realtà OLOGRAFICA?

Marco

Anonimo ha detto...

@stefania

ho calato per 3 ragioni, la prima è che sono arcistufo di essere un tossico, che se ne dica il tabacco è una droga, ho amici che hanno smesso di bucarsi da anni ma se gli togli le sigarette sono guai seri.
la seconda è un fatto di costi ormai costa 20 mila lire al giorno fumare come fum(avo) io, che è il costo che doveva giornalmente affrontare non moltissimi anni fa un tossico per la roba.
la terza è che diminuendo l'intossicazione interna (mal di testa da panico mentre accadeva) sento le crisi di astinenza quando arrivano ma le gestisco meglio.
con l'occasione sto pitturando casa per disinfettare e far passare l'odore, cambio tende e pulisco ogni cosa, quando riesco a resistere per 48 ore senza e mi rimetto al pc l'odore di tastiera e video sono insopportabili.
volete evitare il diabete ? eliminate lo zucchero !!! impossibile !! lo zucchero è ovunque andate a vedere.
volete eliminare la steatosi ?
eliminate olio di oliva e caffè. l'olio di oliva va benissimo .... per togliere il grasso dalle mani dei meccanici (costa meno della pasta lavamani), per quanto riguarda il caffè è nato per i cammelli e le scimmie non per gli umani.
molti alternativi sono convintissimi sostenitori della soja o soia, bene ! in cina fino a circa 1400 anni fa era addirittura vietata per l'alimentazione umana e considerata solo per l'alimentazione animale, recuperata a maggior rango a causa di carestie e sciagure varie.
non criminalizzo la carne nemmeno quella rossa, poco cotta o addirittura cruda, sono gruppo 0 rh- aplogruppo dalle radici ugro finniche, quando mangiavo esclusivamente carne e verdura pesavo meno di 70 kg (andavo a caccia e quando si abbatteva un cervo o un capriolo se ne beveva il sangue), poi ho cambiato dieta ed è stato un disastro, pasta pane e riso li amo da morire (appunto da MORIRE, E HO DETTO TUTTO !!)
adesso prediligo frutta e verdura, l'ortolano sotto casa ogni volta che mi vede fa un sorriso a 64 denti !!
io direi tutto con misura ... sempre minore ... aumentando l'uso delle tecniche ... aumentando il prana ... si può fare eccome se si può fare ... il risveglio interiore comporta lentamente ma sempre più decisamente sempre maggior distacco dalle leggi terrene, come le 8 ore di sonno e i due pasti al giorno, quando si dice che il prana è il modo per scardinare il sistema degli illuminati, ricordate che quel sistema si chiama produci - consuma - crepa.
stefania se tu e paolo leggerete col tempo anche gurdijeff troverete tracce di molti spunti interessanti a proposito.
vi consiglio anche da emule di scaricare "incontri con uomini straordinari" bellissimo film con spezzoni originali di danze sufi che sono sicuro faranno risuonare qualcosa....

tengri

Jo ha detto...

prana, yogananda e vegetarianesimo. Mi chiedo come mai sempre più siti "complottisti" abbraccino la new age. È un peccato, perché in questo blog vengono trattati anche temi molto seri.

Anonimo ha detto...

al babbeo del 13 agosto 2011 15:46

scusa ma la FAO è quell'ente che da almeno 70 anni VUOLE ELIMINARE LA FAME DAL MONDO ?

come mai in 70 anni non ci sono riusciti ? pur avendo dalla loro parte TUTTI i paesi maggiormente industrializzati ?

rispondi a questo e poi fammi sapere se è più fuffo il pranayama o la fao

O VOI MANGIATORI DI PASTA FUFFA lo sapete che il 90% del grano coltivato in ITALIA è della qualità CRESO creato in laboratorio nel 1974 dopo 3 anni di bombardamenti di raggi x per fuffare la fuffata genetica del millennio partendo dal ben più nobile grano "senatore cappelli"

andate a vedere le statistiche dell'impennata di diabete tumori celiachia e quantaltro a partire DA QUELLA DATA !!!!
(non ammetto smentite con discorsi fuffi di tipo inquinamento radiattivo dato che è dal 1942 o forse anche molto prima che si sono susseqquite fino al 2000 ben 2500 esplosioni nucleari di prova !!)

tengri

p.s. chi vincerà il fuffolino d'oro fra i due più grandi fuffoloidi disinformatori a pagamento max cady e mdd ??
il bookmaker da mdd 5 a 1

Anonimo ha detto...

@ Sentinella

Scusa a chi è dedicata la tua "velata" minaccia?
Nel caso in cui sia rivolta a me , potresti palesare la cagion di cotanto astio?

Grazie,

Lara

Stefania Nicoletti ha detto...

Daje co sto new age...
Devo ancora capire perché e in che modo una pratica (anzi un insieme di pratiche) millenaria come lo yoga sia new age.

La verità è che ormai va di moda mettere tutto nel calderone ed etichettare come new age qualsiasi cosa abbia un barlume di spiritualità che vada al di là di quella cristiano-cattolica occidentale.

E chi se ne frega se si sta parlando di pratiche antichissime che esistevano da molto prima dell'invenzione della religione cristiana, no? E' tutto new age.

Ho persino sentito dire da qualcuno che il buddhismo è new age. Sì, il buddhismo, quella dottrina nata 2500 anni fa, ovvero 500 anni prima di Cristo, sarebbe new age.
Peccato che, appunto, sia molto più "old age" della religione cristiana.

Sono sicura che se Cristo tornasse a predicare al giorno d'oggi, etichettereste anche lui come "NIU-EIG" ;-)

Stefania Nicoletti ha detto...

Tengri,
che dire... sul fumo sono d'accordo con te. Anche se per me è abbastanza facile dirlo, dato che non ho mai fumato in vita mia :-)

Al tuo appunto sulla soia, aggiungo che praticamente tutta la soia che si trova in giro nei negozi e nei supermercati (e quindi anche i derivati come il latte di soia) è OGM.
So che alcune ditte la producono biologica, ma sono davvero poche.
E, considerando che appunto la maggior parte è OGM, non mi meraviglia il fatto che negli ultimi decenni abbiano spinto tantissimo il consumo della soia negli ambienti vegetariani.


Gurdjieff l'ho letto l'anno scorso.
Ho letto "Incontri con uomini straordinari" (dopo aver visto il film) e "Fondamenti di un insegnamento sconosciuto" di Ouspensky.
Ma lo devo riprendere e approfondire.

Il film lo considero un capolavoro.
Mi è piaciuto talmente tanto che l'ho visto più volte, l'ultima qualche mese fa.
Le scene delle danze sufi, poi, le guardo spesso. Sono tra le parti più belle del film.

Anonimo ha detto...

@Lara
no non era rivolta a te per due ragioni:

1-non sei anonima
2-non rompi le palle

Anonimo ha detto...

Per dare un "rinforzino" al discorso di Tengri:
http://www.biolandweb.it/senatore_cappelli_grano_duro.html

Ghost

Anonimo ha detto...

scusate, ma sapete che su 10 kg di peso in più 9,8 sono acqua e solo 2 hg grasso? qualcuno ha mai sentito parlare della nuova medicina del Dr. Hamer? beh, magari si può capire a cosa servono gli organi prima di frustrarsi con diete o rinunciare alle poche cose buone della vita! Non metto in dubbio i fini principali e/o secondari in tutto ciò che ci viene detto, ma madre natura, o chiunque vogliate sia, ci ha fatti così per niente? se ci dovessimo "nutrire solo di sole" non ci servirebbero lo stomaco, il fegato.....
saluti

Anonimo ha detto...

Nicoletti, faccia fare al Dottor Franceschetti una bella dieta respiriana che è obeso, assomiglia al cuoco dello spot ariosto.

http://youtu.be/6ZC-m0-7HC8

Anonimo ha detto...

ma perfavore, se fate l'alimentazione pranica vi disinnescate voi, altro che gli illuminati. Bisogna mangiare poco e poca carne, quello che consiglia qualsiasi dietologa in gamba, però bisogna mangiare. L'alimentazione pranica è quella che si fa quando si è a dieta.

Stefania Nicoletti ha detto...

L'alimentazione pranica è quella che si fa quando si è a dieta.

E questa genialata da dove ti esce fuori?

Abbiamo detto ormai decine di volte, sia Paolo sia io sia alcuni lettori, che alimentarsi pranicamente non significa semplicemente non mangiare.

Il prana lo assumi tutti i giorni dai cibi che mangi, solo che non lo sai e non te ne accorgi.

Seguire un'alimentazione pranica non significa non nutrirsi.
Significa non assumere cibo, ma NON non assumere NUTRIMENTO.

E qui mi collego anche all'altro anonimo che dice "faccia fare al Dottor Franceschetti una bella dieta respiriana che è obeso".

Non c'entra nulla il peso di una persona.
L'alimentazione pranica non è mica una cura dimagrante!
Non è fatta per dimagrire, dato che, appunto, il nutrimento lo assumi, solo che lo assumi in modo diverso che dal cibo.

Ma è un concetto davvero così difficile da capire? Boh...

Anonimo ha detto...

Quando parliamo di "superiorità" dei metodi di alimentazione rapportata all'effetto placebo, se trattato egoisticamente, possiamo dire che sì, nutrirsi di sola carne vale tanto quanto nutrirsi di sola frutta o solo prana.
Specifico che, seppur molto incuriosito, non mi sono ancora creato un'opinione definitiva sull'argomento, dunque non mi pronuncio né a favore né contro quest'alimentazione che per me è inedita (io sono vegetariano fortemente tendente al vegan: non mi nutro di latte e derivati e raramente mangio uova o miele, ma capita di mangiare pasti che ne contengano, come i dolci).
Ammesso che sia vero che il nutrimento è un'effetto placebo, non si può non ammettere che l'alimentazione vegan o fruttariana (e a maggior ragione quella respiriana) siano eticamente superiori a quelle che prevedano l'assassinio di "bestie" che, trasformate in cibo, non risultino necessarie alla sopravvivenza della nostra specie.
La spiritualità non è affine al gretto specismo antropocentrico.
SR

Anonimo ha detto...

Una domanda: se l'uomo può riuscire a nutrirsi della sola energia detta prana (se ho ben capito, grazie all'economia che ne fa la ghiandola pineale), perché gli animali si nutrono di cibo? In loro manca quella ghiandola?
SR

Stefania Nicoletti ha detto...

SR,
non è del tutto vero che il cibo è solo un "effetto placebo".
Il cibo contiene effettivamente quello che possiamo chiamare prana.

Quindi non dipende tutto dalla Mente. Casomai dalla Mente dipende il modo in cui lo assumiamo e riusciamo ad assorbire più o meno nutrimento.

Sul discorso etico sono d'accordo con te.
E comunque, oltre all'etica, tendo a pensare che il cibo più adatto all'essere umano sia la frutta e in parte la verdura.
Poi ovviamente è tutto relativo, perché se la frutta è transgenica o contaminata con ogni tipo di schifezze è un altro discorso... :-)

Sugli animali, io non sono in grado di risponderti.
Ma è una domanda che mi pongo anch'io.
Comunque gli animali hanno la ghiandola pineale, e in loro è quella che regola ad esempio il letargo, la regolazione della temperatura corporea, e altri adattamenti alle condizioni ambientali.
Per cui è molto importante anche per gli animali, oltre che per l'uomo.

Manuel ha detto...

L'essere umano al pari degli animali è dotato di denti, con la funzione di masticare. Sono pure molto robusti, adatti a molti tipi di cibi. La natura non può commettere errori così grandi.

ZN ha detto...

Tutti gli alimenti, organici e ortofrutticoli, sono costituiti da una componente solida, materiale, fisica, e da una componente energetica, vitale... pranica. E questo è risaputo, e da molto tempo, anche dalla medicina allopatica. Non è un segreto. Mangiando una mela se ne assume e se ne assimila anche la sua parte energetica, vitale, pranica.

Per inciso: Un OGM, rispetto ad un non-OGM, possiede minore energia vitale. Ma anche frutta e verdura coltivata chimicamente, rispetto a quella coltivata biologicamente, possiedono meno bio-vitalità. Il cibo industriale è cibo spazatura non solo perché è avvelenato chimicamente e/o geneticamente modificato, ma anche perché è “devitalizzato”, carente di energia, appunto. Ingrassa ma non nutre. Poi ricordiamo che oltre alla questione della quantità c’è anche quella della qualità...

Inoltre il prana, l’energia, non è soltanto nutrimento, ma anche medicamento. Le erbe medicinali non sono tali soltanto per il loro alto contenuto di principi attivi curativi, ma anche per la loro diversa, specifica ed intrinseca energia. Il tarassaco, l’erisimo, la datura, l’achillea, l’amanita muscaria, la camomilla, eccetera eccetera eccetera, sono energeticamente tutte diverse...

Comunque anche secondo la medicina tradizionale cinese l’energia (Qi) può essere assimilata dall’ambiente esterno, attraverso: l’energia respiratoria, assorbita tramite l’ossigeno presente nell’aria (Zhong Qi), e l’energia alimentare (Gu Qi), ricavata dal cibo consumato...

Quindi l’argomento è anche piuttosto antico e tradizionale, affatto new age.

Nutrirsi esclusivamente di prana è possibile. Come possibile è anche ingerire potenti veleni senza che il corpo ne assimili neanche una goccia. Ma occorrono anni, vite intere, di costante allenamento, rinuncie, isolamento, tecniche e pratiche ascetiche molto austere. Non so fino a che punto il gioco valga la candela.

Ma, ed è questo che volevo dirvi, invitandovi ad una riflessione attenta, considerate che anche il “vampirismo energetico” altro non è che nutrirsi dell’energia, del prana... del prana altrui! Infatti, il più delle volte, i mangiatori di prana diventano (spesso inconsapevolmente, quale effetto collaterale) anche vampiri energetici... e alcuni di questi sviluppano nel tempo altresì un interesse morboso verso il cannibalismo. Non a caso i massoni di altissimo grado mangiano poco, come ha notato anche Franceschetti. E quel poco potrebbe essere prevalentemente... carne umana!

D’altronde, ogni organo del corpo umano contiene in sé un diverso e particolare tipo di prana, energia, essenza, in quanto principio cosmico ed universale. Di nuovo non a caso in certi riti esoterici vengono usati anche determinati organi del corpo umano...

In fine, così come la luce nutre l’energia, il buio l’attiva.

Giorgio Andretta ha detto...

Ho una repulsione epidermica per le lingue, egr. nemesis, compreso l'italiano, perchè sono uso esprimermi nel dialetto della mia enclave.
Infatti chi non fa proprio il dettato evangelico di Giovanni:" In principio era il verbo" avrà difficoltà a recepire la mia filosofia, supportata dalle conferenze che R.Steiner ha dedicato alla materia, illuminanti!!!!
Per il resto ricevo ogni singola parola.
Cordialità.

Giorgio Andretta ha detto...

Lei non meriterebbe un mio intervento visto il grado di maleducazione che ha instaurato nei miei riguardi, sig. Grey wolf alias andrea11, ma dal momento che ha inanellato un rosario di fetecchie ne sono costretto.
Nonostante le abbia già indicato le letture sugli argomenti da lei trattati, e mi riferisco alle conferenze di R. Steiner, lei ci ricade. Errare è umano, perseverare diabolico.
L'invito calorosamente, per il futuro, a non condividere le sue "fantasiose" esperienze, potrebbe avere degli emuli e quindi peggiorare il suo karma.
Poi hai voglia di ortoressia!!!!!!!
Mi risparmi la risposta dal momento che non è in grado di capire quello che scrivo e quindi ho il sincero dubbio che non abbia recepito neanche questo mio intervento.
Tanto le dovevo.

Giorgio Andretta ha detto...

A differenza di Stefania, egr. MDD, sono certo che uno che gira in TRABANT e alla luce delle sue fonti culturali, tipo la quantità di secrezione vaginale al momento dell'atto sessuale o similari, non sia sufficientemente attrezzato per "metabolizzare" simili argomenti, mi permetto tali esternazioni in forza della mia appartenenza alla "massoneria".
Continui a nutrirsi con la salamella così copiosa nelle Feste dell'Unità, socce!!
A Mosca ci sono mausolei vacanti.
Non le permetto di contraddire il Franceschetti, chi ne ha l'esclusiva è solo il sottoscritto.
HASTA SIEMPRE.

Giorgio Andretta ha detto...

D'accordissimo con lei, egr. il saggio, come avrà già potuto rilevare mi alimento con quello che produco, proprio perchè vivo in Italia.
Buona domenica.

Giorgio Andretta ha detto...

E' tanto soddisfacente mandare a cagare la gente, anche se la Cassazione non vuole, come si può fare se le persone non mangiano più cibi solidi e liquidi?
Non posso privarmi di tali gioie della vita!
Buona domenica.

Anonimo ha detto...

@ Sentinella: ah va bene, credevo non avessi letto che mi firmo "Lara" e che mi considerassi una rompipalle.
Ps: la minaccia è comunque brutta da leggere a mio parere, cerca di "emanciparti dall'incubo delle passioni", altrimenti non arriverai mai a nutrirti di prana ;)

@ SR
Il discorso dell'effetto placebo sull'alimentazione è molto semplice. L'essere umano, come gli animali, è dotato di un "istinto di sopravvivenza" (descrivo il tutto in modo banale per essere più comprensibile) che gli porta lo stimolo della fame e della sete.
Un uomo può riuscire, tramite lungo esercizio, disciplina, autoconvincimento (una sorta di suggestione mentale autoindotta) a liberarsi dagli stimoli della fame e della sete. A rigor di logica, alla luce di questo meccanismo, si può sopravvivere nutrendosi di qualsiasi cosa.
Io non penso esista una forma di alimentazione più etica di altre (purchè non si arrivi al cannibalismo), comprendo il tuo punto di vista da vegetariano, e se tu ritieni quella forma di alimentazione più salutare e giusta per te, sicuramente ti farà bene, perchè è principalmente la tua CONVINZIONE a nutrirti.

Suggerisco a tutti di documentarsi ed approfondire la questione dell'effetto placebo, di cui ho visto concrete applicazioni su persone con disturbi psichiatrici, psicologici, senza alcun distrurbo, o con malattie fisiche.
Ho conosciuto una persona affetta da una forma di ansia generalizzata che non trovando alcun giovamento dalla somministrazione di ansiolitici (perchè non credeva negli psicofarmaci)si sedava con una tazza di camomilla. Una donna in preda a lancinanti dolori alla schiena, calmarsi dopo un'inizione di soluzione fisiologica (acqua e sale). Donne ossessionate dalla voglia di avere un bambino, sviluppare finte gravidanze con tanto di latte al seno. Ho conosciuto un uomo che temeva di avere una leucemia svilupparne i sintomi (compreso l'ingrossamento di tutte le ghiandole linfatiche tipico di una forma di mieloma).
Alla base di questi esempi c'è sempre lo stesso meccanismo, l' AUTOCONVICIMENTO: puoi decidere di sentirti malato, ma allo stesso modo puoi decidere di essere sano come un pesce.

Ps: la medicina tradizionale come quella "alternativa" sanno benissimo che esiste l'effetto placebo e giocano proprio su quello per spacciare tutto ciò che producono come la panacea di tutti mali. Sanno che i loro successi terapeutici dipenderanno soprattutto da quanto convinceranno le persone che quei prodotti facciano bene.
Non vi siete mai chiesti come mai la medicina sciamanica funziona, come può non funzionare, la medicina occidentale idem, l'alternativa idem, l'orientale idem...IL SUCCESSO DELLA TERAPIA DIPENDE PRINCIPALMENTE DA QUANTO RIESCI A CONVINCERE E/O CONVINCERTI CHE ESSA GIOVI.

Forse ci si dovrebbe preoccupare più di rafforzare le capacità autocurative dell'uomo (ammesso ci sia malattia) che di fargli comprare, e comprare, e comprare (su questo sono col Franceschetti, almeno la pranica è a costo zero :)

Lara

Stefania Nicoletti ha detto...

Sì, Lara, ma la differenza è che la medicina "alternativa" te lo dice e te ne fa capire l'importanza, e anzi molto del suo lavoro si basa proprio sul far capire al paziente il suo potere di autoguarigione.
Ed inoltre ti dice che tutto è collegato: mente, corpo e vari organi, spirito.

La medicina allopatica, invece, ti dice semplicemente: "prendi questa aspirina, che ti passerà il mal di testa".

Stefania Nicoletti ha detto...

ZN:

considerate che anche il “vampirismo energetico” altro non è che nutrirsi dell’energia, del prana... del prana altrui!

Non a caso i massoni di altissimo grado mangiano poco, come ha notato anche Franceschetti. E quel poco potrebbe essere prevalentemente... carne umana!

Esatto. Infatti è una delle riflessioni che abbiamo fatto nei giorni scorsi.

Uno degli scopi dei sacrifici umani potrebbe essere l'assorbire prana.

Anonimo ha detto...

Sì Stefania, devo convenire con te, in quanto nella medicina tradizionale, solo la psicologia, la psicoanalisi e scarsamente la psichiatria si pongono la questione dell'autoguarigione.
La medicina tradizionale ha una visione "belligerante" della salute umana. Mi spiego meglio: ti presenta la malattia come un nemico da sconfiggere. Lo si può notare dal gergo che si usa comunemente:"sconfiggere il cancro".

La medicina "alternativa" è molto più avanti in quanto offre una visione (e quindi cura) d'insieme dell'individuo. Non c'è alcun nemico da sconfiggere, ma solo un equilibrio da ripristinare. Le malattie sono soltanto somatizzazioni di stati di disagio fisico e/o mentale e/o spirituale.

L'Oriente lo sa da millenni, la psicologia dalla sua nascita, e la medicina occidentale si volta dall'altra parte, facendo finta di nulla mentre si conta i soldoni.

Lara

Giorgio Andretta ha detto...

E' ufficiale!!!
L'effetto placebo esiste, l'ha sostenuto anche Piero Angela nel suo Quark.


E poi dicono che uno si svolta a sinistra!!!!
Sig.ra Stefania, quante volte devo scriverlo ripetutamente un concetto perchè venga preso in considerazione?
Io ho perso il conto.
Tutti gli omicidi, a maggior ragione le guerre, hanno come recondito unico scopo il VAMPIRISMO ENERGETICO che insiste nel corpo energetico umano, quest'ultimo dopo l'ammazzamento del corpo fisico umano esala dallo stesso e naturalmente tenderebbe a fondersi con il corpo eterico planetario, l'importante è catturarlo prima che ciò si verifichi.
Franceschetti od una collettività di persone può chiamare e battezzare la cosa come vuole, c'è libertà d'espressione.
La più esilarante è quella adottata dal governo italiano: STRAGI DI PACE, sottolineo che non è la prima volta che lo scrivo.
D'altronde le persone particolarmente dotate intellettivamente dopo 10 volte che una cosa viene ripetuta la fanno loro, per le normo-dotate bisogna ripeterlo enne volte meno una.
Ad majora.

Stefania Nicoletti ha detto...

Andretta, si calmi.
Non ha detto niente di nuovo, né adesso né la prima volta che l'ha detto.
Non creda di essere l'unico ad aver capito questo concetto.

Anonimo ha detto...

Andretta, secondo lei che è massone, esiste la rosarossa?
Secondo me lei è un negazionista

Giorgio Andretta ha detto...

Si capisce chiaramente che è giovane d'incarnazione, sig.ra Stefania, non ho mai dichiarato di avere il copyright sull'affermazione, ma che si perde nella notte dei tempi e che l'acqua calda esiste da sempre, come da sempre esiste il prana.
C.Colombo non ha scoperto l'America, ma sono stati i nativi a scoprire la Corona Spagnola e tutti e due esistevano da prima.
Vivendo in questo tempo parlo al presente pur avendo stigmatizzato nella migdala l'eterno, la mia non è intenzione polemica ma divulgativa.
Chi nel passato si è recato a Venezia con un treno accelerato, aveva chiara contezza che la prima carrozza stava già in stazione a S.Lucia mentre l'ultima era ferma a Mestre ed il restante convoglio era srotolato sul Ponte della Libertà, tutti erano passeggeri e con pari dignità dello stesso treno, ma quelli dell'ultimo vagone per arrivare a vedere una gondola dovevano sobbarcarsi mezz'ora di scarpinata, mentre i primi avevano già cantato: "Marieta monta in gondola" oltre che averla già vista, la gondola.
Mi auguro che la metafora sia stata esplicativa, agli ultimi non veniva rimborsato parte del biglietto per in qualche modo compensarli del disagio.
Sono estremamente calmo perchè assumo giornalmente i Fiori di Bach all'uopo.
Buona domenica.

Stefania Nicoletti ha detto...

non ho mai dichiarato di avere il copyright sull'affermazione

Non intendevo questo.
Intendevo che si è posto con un tono di arroganza e superiorità.
Della serie: "ascoltatemi, che io ho capito tutto, ed è l'ennesima volta che ripeto il concetto, ma voi non lo capite".

Invece penso proprio che molti qui dentro l'abbiano già capito da soli.


la mia non è intenzione polemica ma divulgativa

La sua intenzione forse no.
Ma il suo tono invece lo era.

Stefania Nicoletti ha detto...

Insomma, Andretta, sto cercando di dirle che quello che sostiene è giusto, ma che c'è modo e modo di esprimerlo.

Si può esprimere lo stesso concetto in molti modi diversi, e non necessariamente bisogna farlo in modo da risultare irritanti.

Se la gente spesso non capisce quello che lei dice, la fraintende, o la trova irritante, è per via di questo suo modo di fare.

Talvolta è "necessario", dato che a volte la gente sembra essere davvero dura di comprendonio... ma altre volte non è necessario, e anzi diventa controproducente.

E glielo dico con cognizione di causa, dato che capita molto spesso anche a me, e Paolo lo sa bene :-)

ZN ha detto...

@Stefania, mi fa piacere che condividiate la mia “intuizione”. Temevo il contrario. :-)

Sulla suggestione: occorre comprendere che l’essere umano vive costantemente in una condizione ipnotica. Siamo continuamente immersi nella suggestione, viviamo di suggestioni, e alle suggestioni reagiamo. Inconsapevolmente. Questo lo yoga lo sa benissimo. Infatti attraverso lo yoga si tenta di usare lo stesso meccanismo della suggestione, ma in modo consapevole. La pratica del samadhi si basa infatti sulla capacità di concentrazione e suggestione e sulla forza di volontà da parte di chi lo pratica. La suggestione è l’elemento più importante e causa sotterranea e fondamentale di tutti i fenomeni mentali ed è l’arma del samadhi. L’intero universo non è altro che suggestione; il mondo vive di essa. Il più grande potere della natura è il potere di suggestione. Noi operiamo continuamente, e ad ogni istante, secondo le nostre suggestioni. Prima pensiamo e poi agiamo. Prima decidiamo un piano e poi lo eseguiamo. La conoscenza di tutto ciò che sappiamo si è sviluppata in noi attraverso il potere di suggestione. Anche quel sapere che in noi sembra spontaneo si manifesta attraverso la forza della suggestione derivante dall’energia creativa primordiale, o Mente Universale. La Legge della suggestione è infallibile e assoluta, e ogni essere vivente, organico o inorganico, saggio o ignorante, ne è sottomesso. Non esiste eccezione alla regola, e tutte le suggestioni si realizzano prima o poi. La nostra esistenza, buona o cattiva che sia, si sviluppa secondo le nostre costanti suggestioni. Chi non comprende questo, non otterrà mai la perfezione della coscienza.

Esistono, secondo lo yoga, vari tipi di suggestione:

Suggestione fisica
Suggestione dei sensi
Suggestione verbale
Suggestione mentale
Suggestione ambientale
Autosuggestione

Attraverso i vari tipi di suggestione è possibile dirigere la forza mentale e il pensiero, che stanno alla base di ogni suggestione. Ma tutte le suggestioni operano attraverso l’autosuggestione.

L’autosuggestione è la più grande di tutte le energie e la più efficace di tutte le cure. Perfino i principianti di yoga riescono ad eliminare tutti i disordini fisici e mentali con l’autosuggestione.

Anonimo ha detto...

@ GIORGIO ANDRETTA: vorrei farle notare che l'associazione che lei fa tra effetto placebo e Quark (programma che serve per veicolare la voce del padrone) è erronea in quanto la scienza ufficiale sfrutta l'effeto placebo per la sperimentazione dei farmaci, ma formalmente non ne sonda ed indaga gli aspetti da me segnalati.
Non è un caso che la psichiatria, che sfrutta l'effetto placebo per il proprio vantaggio, venga considerata una scienza dalla comunità scientifica, mentre la psicologia, che indaga, approfondisce ed applica l'effetto placebo in tutte le sue forme, sia considerata una NON SCIENZA.
Diventi psichiatria tramite la facoltà di medicina + successiva specializzazione.
Diventi psicoterapeuta tramite facoltà di psicologia + successiva specializzazione.

Insomma vieni considerato un medico solo quando rincoglionisci la gente con i farmaci!

Mr Andretta, cambi pogramma televisivo di riferimento please :D

Lara

Anonimo ha detto...

@ ZN: verissimo ciò che scrive sulla suggestione. Anche la psicoterapia è una suggestione che ha lo scopo di "liberare" l'individuo. I punti in comune tra psicologia e yoga sono innumerevoli. Basti pensare che Carl Gustav Jung attinge così tanto dalle filosofie orientali che a conclusione della sue dissertazioni medico-filosofiche (ormai anziano), ipotizza come possibile la reincarnazione.

Lara

Anonimo ha detto...

ho letto qualcosa a riguardo e ho capito che il discorso non riguarda soltanto il cibo, ma il cibo sarebbe solo una parte di un processo che, attraverso una maggiore consapevolezza di sé e del proprio corpo, porta alla capacità di utilizzare e gestire l'energia (addirittura fino alla telepatia, la diminuzione delle ore di sonno o alla possibilità di modificare il proprio corpo).
mi chiedevo (da golosa qual sono) se il passaggio attraverso la rinuncia al cibo sia un passo fondamentale e inevitabile, o se esistano discipline che insegnino a gestire queste energie anche senza rinunciare all'alimentazione normale.

Anonimo ha detto...

secondo me non è necessario guardare il sole direttamente con gli occhi. L'energia può entrare nella giandola anche attraverso il naso o la bocca.

gli animali non usano questa tecnica perchè ,come noi, sono esseri creati dagli extraterrestri.

Anonimo ha detto...

@Lara
Soltanto una precisazione: la mia non era una minaccia bensì un esortazione a tenere conto che ad ogni azione corrispone una reazione uguale e contraria.
Quanto all'"emanciparmi dall'incubo delle passioni" , per me non sono affatto un incubo, in una societa' così apatica sono proprio le passioni che mi tengono vivo.

Sentinella

Anonimo ha detto...

Bell'articolo! Vi seguo da un po' e direi che iniziando a parlare anche di questi argomenti date una bella sterzata in positivo, ampliando di molto i vostri discorsi. E' un peccato che esista sempre una certa aggressività nei commenti, che non sarebbe la stessa se si fosse faccia a faccia!
Ma mi faccio anche due risate! L'erudito e un po' forzato stile di Andretta, le informazioni utilissime degli altri partecipanti alle discussioni, unite alle vostre, credo siano davvero fondamentali per aprire la mente delle persone. Nonostante ci sia sempre qualcuno che per paura e ottusità fatica ad instaurare un dialogo! Io, dal canto mio, proseguo 'La ricerca' anche grazie a voi. Fino ad ora non ho scritto molti commenti, ma immagino che come me ci sia un bel numero di persone interessate al vostro lavoro, e speriamo che in futuro ce ne siano sempre più! e che tutte queste conoscenze trovino modo di prendere forma nella realtà, cambiandola positivamente e profondamente.

Flavio D.

Giorgio Andretta ha detto...

Per giungere all'alimentazione pranica si deve iniziare col togliere il proprio piede dal collo del vicino.

Giorgio Andretta ha detto...

Il sig. Flavio D. scrive:"Nonostante ci sia sempre qualcuno che per paura e ottusità fatica ad instaurare un dialogo!....... Fino ad ora non ho scritto molti commenti,".
Carissimo mi scusi per la forzatura: si decida!!!!!!
Nel frattempo s'iscriva ad un corso accelerato per la coniugazione dei verbi.
Cordialità.

Anonimo ha detto...

Sono allibito.
La follia umana non conosce limiti.
Si si nutritevi di sole....io mi nutro di sazizza e suprissata che produco io stesso...quindi anche la suprissata calabra è frutto del NWO? Anche questa tradizione secolare della nostra terra è stata voluta dai Rockfeller, i rettiliani e cose di questo tipo? Posso darvi un consiglio? State lentamente ma inesorabilmente perdendo la testa...ed in questo v'è il succo della vostra sconfitta contro un sistema che in segreto (e nemmeno tanto) ammirate ed invidiate....ora volete diventare respirariani perchè lo sono anche i massoni di altissimo livello? Pasolini lo predisse primo e unico fra tutti: è solo invidia sociale. Stop. Se volete ribellarvi al NWO, gettate nel cesso queste pseudo filosofie del caiser, alimentate ad arte proprio per screditare chi si oppone al NWO, ritorniamo alla terra e ad un sano, normale, senza stress,stile di vita, senza ansia di competizione, senza ansia di profitto. OGGI E SEMPRE VIVA LA SAZIZZA, LA SUPRESSATA E RU CAPICCUADDRU e per chi non se ne mangia...peggio per lui!

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

X Stefania N.
Ma tu o Paolo avete letto il libro,
Io sono immortale di A. Miranda.
Sono andato sul suo sito, tramite consiglio di un blogger di Paolo,
mi pare molto tosto come testo,ed e una ricerca effettuata proprio su questa tematica se no ho capito male.
Se l avete letto, mi suggerite,di compralo e il motivo,xche il libro non costa poco, pero se ne vale veramente la pena, un piccolo sforzo economico si può volentieri farlo.

Anonimo ha detto...

Caro Sig. Andretta, le due frasi che ha citato non sono in contraddizione tra loro. "Nonostante ci sia sempre qualcuno che per paura e ottusità fatica ad instaurare un dialogo!....... Fino ad ora non ho scritto molti commenti,".
Con la prima mi riferisco a chi, scrivendo prima di me, non ha fatto altro che attaccare senza portare a noi lettori valide argomentazioni. Sia qui che in altri articoli del blog. Nessun riferimento specifico, tanto meno a lei.
Con la seconda parlavo certamente di me, ma va contestualizzata al resto della frase.
Forse lei ha perso di vista la punteggiatura...
La ringrazio per il consiglio: "Nel frattempo s'iscriva ad un corso accelerato per la coniugazione dei verbi". Tuttavia non credo di seguirlo!
Se lei guida e sbaglia una curva rifa' la patente?
E poi qui pare non si scrivano temi scolastici o tesi di laurea, sono passato attraverso entrambi e ne ho a basta! Scrivendo potrà pure sfuggire qualcosa, no? Facile è a volte confondere un presente semplice con un congiuntivo presente, spero non le abbia arrecato grossi patemi.

A risentirla.

Flavio D.

Stefania Nicoletti ha detto...

Ecco, Andretta, è questo che intendevo quando parlavo del suo modo di porsi ;-)
Infatti non c'era alcun bisogno di rivolgersi in quel modo a un normalissimo lettore come Flavio D.

Per Beppe-Bologna.
Il libro io non l'ho letto, Paolo sì.
Ne ho lette solo alcune parti, quelle che si trovano sul sito e altre dal libro. Lui invece l'ha letto tutto.
In effetti costa parecchio...
Quando torna ti potrà dire meglio lui come l'ha trovato e se lo consiglia.

Anonimo ha detto...

No hay problema, Stefania! :)

Ho letto parecchio i commenti e capisco a cosa ti riferisci comunque!


A proposito: ho letto l'intervista a Pasquy Piccoli e l'ho trovata davvero interessante. Però sembra sia scomparsa, non avendo più risposto ai lettori e cancellato il suo blog. Voi ne avete notizie?
Beh, speriamo che presto voglia tornare tra gli internauti e offrirci qualche buona nuova.
E comunque non capisco proprio chi dubita delle sue capacità: che senso avrebbe inventarsi una farsa del genere? Se lei sta bene così ben venga! E poi ci fa intendere di avere una sensibilità davvero elevata ed innata. E comunica un atteggiamento nei confronti della vita ammirevole. Nonostante la giovane età ha un grado di consapevolezza davvero elevato, ed è questo che mi colpisce, più del fatto che mangi o meno una mela ogni tanto.

Flavio D.

BEPPE-BOLOGNA ha detto...

GRAZIE1000,STEFI.
A quando torna Paolone allora.
CIAO.

Giorgio Andretta ha detto...

Sarei rimasto lusingato se lei, egr. Flavio D., avesse partecipato a questo blog perchè io ci commento, ma sono certo così non sia.
Anzi il suo, nei miei confronti e checchenedica la sig. Stefania, lo ritengo uno stucchevole anfanare.
Quando si dialoga con la tastiera, impersonale, si pensa che le accezioni da noi assegnate ai termini siano condivise e che la nostra semantica sia universale, salvo poi verificare, alla prova dei fatti che rimaniamo disattesi nelle nostre aspettative.
Quando dichiara:"..un po' forzato stile di Andretta.." pensa di farmi un complimento?
Tanto le dovevo.


Non è il primo, il signore sopra indicato, che si rivolge a me usando un simile tono, sig.ra Stefania, ma lei consegna a me il premio dell'arroganza ed addirittura ha la faccia tosta di ribadirlo, nonché la facilità di redarguire oltre che scadere nell'offesa personale.
Dal momento che l'ho conosciuta in contemporanea a Paolo su CDC, la sfido ad offrirmi un solo esempio dove mia sia stata l'iniziativa di rivolgermi a chicchessia epitetandolo in qualche modo, sono pronto ad avviarmi per Santiago de Compostela qualora lei fosse in grado di smentirmi.
Diversamente si ricordi che sono dell'epoca di Sartana:" Dio perdona io no".

Anonimo ha detto...

Meravigliata di leggere un articolo del genere (molto interessante) vorrei solo dire che il ho il diabete (con proteinuria) da 9 anni, ed ero stufa marcia. Da quasi 4 mesi sono diventata vegana (seguendo il stile alimentare di Valdo Vaccaro) e non ho più bisogno di insulina, e la proteinuria è scesa moltissimo; perfino il diabetologo m'ha detto che la dieta vegana fa bene, ha dovuto ammetterlo, anche se non me l'ha detto prima (grrr!) e ho dovuto scoprirlo da me. Mi sembra di essere diventata una tra i tanti testimoni/pazienti guariti che ringraziano il dott. Vaccaro (nutrizionista, non dottore)!

Stefania Nicoletti ha detto...

Andretta, ma lei deve proprio far polemica per tutto?

Non le ho affatto "consegnato il premio dell'arroganza". Anzi, non ho nemmeno detto che lei E' arrogante. Ho solo detto che talvolta si pone con un tono arrogante. Questa non è un'accusa o un attacco.

Non è detto che lo faccia volutamente, e non è nemmeno detto che lei sia arrogante come persona. Ma spesso usa questi toni e, ripeto, magari non lo fa con l'intenzione di farlo.

I miei commenti erano assolutamente tranquilli (ho messo anche gli emoticon per farle capire che lo sto dicendo con il sorriso, non per "redarguirla") e non l'ho offesa o attaccata.

Detto questo, possiamo chiudere qui la polemica o ritiene che per una stupidaggine del genere si debba andare avanti ancora per molto?

Stefania Nicoletti ha detto...

Flavio D.
Il blog di Pasquy Piccoli fino a qualche tempo fa era ancora aperto, non so per quale motivo l'abbia chiuso...

Comunque il nostro amico A, di cui Paolo parla nel suo articolo, è un amico di Pasquy e credo che la senta spesso. Chiederò a lui se sa qualcosa.

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa per la dimenticanza: il messaggio sul diabete l'ho scritto io.
Gemma

Stefania Nicoletti ha detto...

Gemma, grazie per la tua testimonianza.
Anch'io conosco una persona che aveva il diabete e diventando vegana ha risolto il problema dell'insulina, oltre ad avere una salute generale che prima non aveva mai avuto.

Ne conosco anche un'altra a cui avevo consigliato la stessa cosa, ma mi ha risposto: "Eh no, io non rinuncio alla carne e ai formaggi!"
Ovvero: questa persona, trovandosi davanti a una dieta che poteva finalmente risolvere per sempre il suo problema e liberarla, preferisce star male ed essere schiava dell'insulina (perché di questo si tratta, di schiavitù) piuttosto che "rinunciare alla carne". Assurdo ma è così.

Comunque sono convinta che molte malattie e anche molte allergie possano essere sconfitte cambiando alimentazione.

Anonimo ha detto...

...interessante è come chì sia stato a diretto contatto con Pasqui Piccoli ne abbia parlato molto male e io stesso che comunicaì più volte con lei via internet rispose sempre alle mie domande con molte contraddizioni...interessante pure è come chi è stato a contatto diretto con Jericho ne abbia parlato pure molto male ...ancora più interessante è sapere che un seminario di 3 giorni con jasmuheen costi un occhio della testa..ancor più interessante è come jasmuheen sottoposta a un test con tanto di equipe medica per verificare la validità della sua nutrizione senza cibo solido dopo ben due o tre giorni cominciò a disidratarsi...personalmente mi interessai molto a questo tipo di alimentazione e mi piacerebbe tanto fosse tutto vero...

alphadraconis ha detto...

(continua)

Seriamente ci sono due droghe legali alcol e sigarette , droghe che non fanno assolutamnete niente per te.
E droghe che crescono spontaneamente su questo pianeta, droghe che ti aprono gli occhi per fart realizzare
quanto vieni fottuto ogni giorno della tua vita, wow! Queste droghe sono contro la legge . Coincidenza ? Non so


Penso che qualcuno di voi si sia fatto un trip . C'è sempre uno che vuole che tu faccia qualcosa per "arrichire" il trip. Sapete di cosa parlo?
"Sei in trip ? Ehi amico devi giocare a minigolf! " [risate ] "Si era proprio quello che stavo pensando amico" [risate]
"Sto solo guardando gli UFo costruire le piramidi proprio in questo momento, ma portami a quel corso di golf. Sto guadando Gesù volare su un unicorno,
ma il minigolf mi fara' avere un picco !" [risate] "Qundi voi ragazzi potete usare le gambe ? no , perche mi sto trasformando in un pesce adesso e .. ci vediamo li' dopo"


[sulle rock star e gli artisti prodotti dalle corporation ]
In un mondo dove gli uomini buoni sono assasinati e dove [.non chiaro.] prolifera . Devo condividere questo con voi , perchè vi amo
e voi lo sentite. voi non vedete il grosso pericolo amici . SONO DEMONI LIBERATI SULLA TERRA PER ABBASSARE GLI STANDARD PER I SANTI E PERFETTI FIGLI DI DIO CHE E' CIO CHE NOI SIAMO. Non ingannatevi rispetto a questo ."Oh di Bill sono cosi buoni , puliti , sono una bella immagine per i bambini ". Fanculo ! Da quando la mediocrità e la banalita' sono diventati una buona immagine per i vostri bambini ?

Grazie mille sto solo tentando di liberare il modo da questi ego febbricitanti che stanno sporcando il nostro inconscio collettivo , facendoci pagare un
un prezzo psichico piu alto di quanto immaginiamo

Ragazzi Fanno Schifo !
senza Palle
senz' anima
senza Spirito
piccoli fottuti pupazzi delle corporations
succhiatori del cazzo di satana
tutti e ognuno di loro !




Grande William Melvin Hicks

Anonimo ha detto...

Grazie per la risposta Stefania. Dato che l'avete citata sarebbe bello saperne di più, magari proponetele voi un'intervista più accurata, o questo signor A! Chi sarà poi! :)

Sig. Andretta, se si è offeso per quella frase mi dispiace, non era mia intenzione. So bene quanto il linguaggio sia imperfetto e quanto ognuno di noi lo interpreti in maniera diversa.
Ma sapendo questo anche lei avrebbe almeno dovuto capire che il tono non era polemico, come non lo è ora. Mi sembra un po' permaloso lei! :)
Seguo questo blog da più di due anni e ho sempre trovato interessanti le cose che scrive.

"Stucchevole anfanare" mi ha fatto comunque sorridere durante questa grigia giornata... ahahahaa... lei sa anche essere divertente, a volte. E' un buon pregio.
Chiudo qui. Stia bene,

Flavio D.

Anonimo ha detto...

disinnescare gli illuminati

la vita è un casino e se ci sono anche i complotti è un casino insostenibile . E se non fosse cosi in partenza ?

La parola a Bill Hicks :

http://www.youtube.com/watch?v=6wCny06tFfs


(segue traduzione)

Confucio diceva "qual'è il suono di una sola mano?"
ed è uno modo enigmatico di dire che non c'è nessun suono.
ma sapete cosa direi io ? [suono di due dita di una mano che battono tra loro ndt]
si fotta Confucio! E' tempo per una nuova filosofia gente.
Per primo basata si sui pricipi di Gesù, che erano : "ama il tuo fratello come te stesso"
perche' sai cosa ? Lui è te stesso , letteralmente ahahaha.
NOI TUTTI SIAMO LETTERALMENTE UNO.
Il corpo è un illusione perchè Dio non crea cose che possono essere distrutte.
Perchè è Dio . Capito ?
Noi abbiamo formato in modo distorto [miscreated ndt] questo mondo. E' un sogno!
Cosa diceva la vecchia canzone?
"ondeggia ondeggia ondeggia, gentilmente la tua barca lungo la corrente , allegramente allegramente allegramente , la vita è solo un sogno"
Sembrava lo sapessimo. L'abbiamo dimenticato.


Oh mio Dio , innalzami da questa illusione Signore.
Guarisci la mia percezione , che possa conoscere solo la realta e solo Te. Cose come questa !


Penso che è interessante vedere come la gente agisce in base alle proprie credenze.
Sapete cosa voglio dire. le vostre credenze sono quello che vi è stato detto e come siete stati cresciuti.
Questo non le rende reali. Questo è perche raccomando sempre un esperienza psichedelica . Ti fa realizzare che ogni cosa
imparata è di fatto imparata e non necessariamente vera.
Raccomado una "salutare" dose di funghetti allucinogeni [non chiaro il termine esatto ndt].
Tre settimane fa io e mi miei amici siamo andati in un Ranch e abbiamo assunto
quella che Terence Mckenna chiama una dose eroica. Cinque grammi secchi .
lasciatemi dire che il nostro terzo occhio era ben pulito. WOW ![suono del tergicristallo ndt]
E mi fa piacere che sia contro la legge, perchè sapete cosa è successo quando li ho presi ?
sono stato sdraiato in prato di erba verde per quattro ore percependo : "Mio Dio , amo tutto!" [risate]
Il cielo si è aperto e Dio ha fatto cadere regali di perdono su tutto il mio essere , guarendomi
ad ogni livello : emozionale , psichico ,fisico.
E ho realizzato che la nostra vera natura è lo spirito non il corpo, che siamo esseri eterni e l'amore
di Dio è incondizionato e non c'è niente che sia possibile fare per cambiare questo.
E'solo la nostra illusione che siamo separati da Dio o che siamo soli.
Di fatto la realtà è che siamo uno con Dio e che Lui ci ama.
Ora ,se non è un rischio per questo paese? ... Lo vedete il punto? Come continueremo a costruire bombe atomiche, sapete che intendo?
Cosa succederà all'industria delle armi quando realizzeremo che TUTTI SIAMO UNO? ahahahahah !
Questo fotterà che l'economia ! L'economia che è finta comunque ! ah ah ah !
che sarebbe una vera disdetta. Lo vedete perchè il governo sta dando un giro di vite ...sull'idea di fare esperienza dell'amore incondizionato.

(scusate ho fatto casino , continua al mio ultimo commento sopra :P
per qualche motivo non riesco piu a postare il commento con il mio myopenid)


alphadraconis

Giorgio Andretta ha detto...

Non è che sia un po' permaloso, sig. Flavio D., bensì per intero.
Non io ma l'ISTAT ha divulgato l'indagine sul livello culturale degli italiani, provi a consultarla e poi mi dirà.
Quelli che mi conoscono personalmente possono testimoniare che mi piace ridere, ma quando, anche in questo blog, uso l'ironia, normalmente non viene recepita come tale. Se avessi la possibilità di guardare in faccia il mio interlocutore potrei immediatamente verificare la stuporosità o meno della sua espressione facciale, e quindi adattare il mio idioletto all'astante.
Mi permetta di consigliarle di non sbagliare le curve, perchè più che dover riprendere la patente deve porre l'attenzione a non perdere "le penne", dopo a cosa le servirebbe la patente?
Cordialità.

Sig.ra Stefania,
non sono d'accordo sulla pubblicazione del commento di alphadraconis, non porta vanto a questo sito, quindi suggerisco di depennarlo, il sig. in questione dovrebbe usare altro tipo di linguaggio per meritare di far parte di questo consesso.
Tanto le dovevo.

cri ha detto...

Buongiorno, ho cominciato a leggere il vostro blog oggi seguendo un link dai commenti di informazionescorretta.
All inizio ero piuttosto incuriosito nel leggere la descrizione di questa particolare " alimentazione", a mano a mano che procedevo la lettura mi sono reso conto che NON si parlava di alimentazione , il termine giusto dovrebbe essere NONALIMENTAZIONE perché. Di questo si tratta.
In rete ci sono persone di tutte le eta' che leggono questi articoli, dal bimbo di 15 anni alla nonna di 70, e trovo molto scorretto,rischioso e poco professionale presentare tutto ciò descritto come una verità acquisita e provata.
Di solito non uso postare commenti agli articoli che leggo , se vedo che sono delle bufale o superficiali li scarto e vado oltre. Mi ritengo una persona di cultura media, ho 38 anni e due figli da crescere ed accudire , e non vorrei un giorno ritrovarmi con uno dei due figli problemi di anoressia o con problemi di salute perché casualmente ha letto il vostro articolo e ha deciso di testa propria senza consultare nessuno. E' un eventualità remota perché cercherò di dar loro un educazione che permetta di discernere , capire e discutere ciò che può essere o non essere fatto e in base a cosa questo avvenga.
Tutto il proseguo del post( i commenti ) ha del comico se non fosse tragico.
Voi vi rifate a talune pubblicazioni e riferimenti biblici alla stregua di fanatici senza mettere in dubbio nulla , senza statistiche provate ,senza nulla che possa essere definito
" scientificamente provato" .
Mi vengono in mente certe persone che si ostinano a dire che il FUMO non fa male solamente perché conoscono un fortunato fumatore incallito che sopravvissuto più di tutti gli altri.
Mi ritengo una persona educata e civile perciò evito commenti come quelli che ha fatto anonimo, ma dovreste perlomeno attivare un filtro alla pari di quello dei siti porno,
Visto che trattate un argomento che potrebbe danneggiare i minori che lo leggano e che lo seguano in maniera errata.
Mi prodigherò pero' per far conoscere a più persone possibile questo modo di informare in maniera scorretta , e mi informerò se ciò e possibile presso la polizia postale.
Saluti
Christian Dalle Crode

Stefania Nicoletti ha detto...

Eccone un altro...
Quanta pazienza ci vuole...

Christian,
abbiamo ripetuto fino allo sfinimento che negli articoli NON si è detto di smettere di punto in bianco di mangiare, ma CI VUOLE UN'ADEGUATA PREPARAZIONE.

L'anoressia non c'entra niente, perché quella è una malattia, e un anoressico non solo non mangia cibo: ma NON SI NUTRE in nessun altro modo.
E fa così perché sta male, cosa completamente opposta all'alimentarsi pranicamente.

il termine giusto dovrebbe essere NONALIMENTAZIONE
Ecco. Non hai capito niente.
Non starò qui a spiegare per l'ennesima volta cose che sono già spiegate nell'articolo e che abbiamo detto non so quante volte nei commenti.

Quanto allo "scientificamente provato"... Che ridere!
La scienza occidentale è limitata e non è in grado di spiegare moltissimi fenomeni.
Lo "scientificamente provato" cosa sarebbe? Il metodo Cicap?
Per carità...


Comunque per quelli come te abbiamo pubblicato un ulteriore post sabato:

http://paolofranceschetti.blogspot.com/2011/08/alcune-precisazioni-in-merito-agli.html

A nostro parere non era necessario, dato che i lettori di questo blog sono in grado di capire perfettamente gli altri due articoli e di non fraintenderli, ma tant'è...


Comunque capisco sempre di più Solange.
Capisco perché non rispondeva quasi mai alle domande o alle osservazioni dei lettori sul blog.
Prima di fare domande o osservazioni, le condizioni irrinunciabili dovrebbero essere di aver LETTO e CAPITO l'articolo. Se mancano queste due condizioni è inutile instaurare un dialogo, ed è inutile rispondere a domande se chi le pone non ha neanche letto e/o capito l'articolo.
Quanto ha ragione.

Anonimo ha detto...

@ Christian

Fa benissimo a denunciare alla polizia postale questo covo di pazzi scriteriati che mettono in rete cose inammissibili e soprattutto NON SCIENTIFICAMENTE PROVATE che possono essere lette da menti debole e facilmente turlupinabili...

Gradirei, però, lo stesso identico trattamento verso coloro i quali affermano senza mezzi termini che il cancro si debella con la chemioterapia... Mi pare corretto che per guarire un moribondo lo si avveleni ancor di più... Eh bè... E' SCIENTIFICAMENTE PROVATO che si guarisce SEMPRE E COMUNQUE.....

(il suscritto post va letto ed interpretato con IRONIA....)


Wunzam

alphadraconis ha detto...

@Andreatta

il mio commento non voleva in alcun modo essere offensivo nei confronti di alcuno . Ed è una citazione diretta dal lavoro di Bill Hicks
senza nessun filtro e censura

Peraltro il mio commento è solo la pura traduzione del video su youtube.

Questo era il suo stile .
Si puo guardare oltre qualche parolaccia quando il contenuto è di un certo spessore.
Certo a quelli che non gli piacevano, non l'ha mandata a dire , peraltro prendendosi la responsabilità in prima persona.
Il concetto che tutti siamo uno , implica che anche le forze negative e personaggi poco simpatici sono compresi .
Oltre la dualità che è solo secondo questo paradigma un riflesso della realtà , come se la mano destra e sinistra si pigliassero a schiaffi tra loro.

Certo che questo paradigma sarebbe una rivoluzione nel nostro mondo .
Se siamo uno , chi devo rieducare , uccidere , controllare, cambiare ecc ecc ... è come farlo a me stesso.
Magari potremmo imparare a vivere semplicemente la nostra vita nel rispetto degli altri
Vado a prendere il petrolio agli iracheni , ma loro sono me ! e che faccio mi fotto il petrolio da solo?
Alla luce di questo paradigma i nostri comportamenti piu efferati piu malvagi , non sono altro che.... stupidi
Questo certo non li giustifica , ma li mette sotto tutt'altra luce
Alla luce di questo paradigma questi comportamenti sono frutto di una percezione distorta e incompleta della realtà


la invito quindi a grattare qualche parolaccia dalla superficie Andreatta
scoprendo magari un contenuto di raro spessore nel lavoro di un artista comico

come sempre buone vacanze a tutti :D

Giorgio Andretta ha detto...

In proposito io ho espresso la mia idea sul suo commento, egr.alphadraconis, lei ha contro-commentato, qui mi fermo altrimenti vengo tacciato d'arroganza.

Lei è stato particolarmente accorto nella sua raccomandazione, egr. Wunzam, non si sa mai.


Tutti possono recarsi a rifocillare nel loro ristorante preferito gustando le pietanze che più gl'intrigano e successivamente presentarmi il conto che vedrò di saldare.
La stessa cosa vale per le officine del sonno, non dimenticate lo scontrino se vorrete essere da me rimborsati.
Godetevela!!!!!!

cri ha detto...

@Stefania nicoletti
Mi spieghi questo passaggio per favore
"E io stesso, che ancora non sono del tutto “pranico” avendo, in data di oggi, necessità di mangiare una volta ogno due o tre giorni (una sola volta al giorno), ho migliorato i miei rendimenti fisici.

L’alimentazione pranica, effettuata mediante la luce solare, ha anche riferimenti biblici. La manna dal cielo che hanno mangiato gli ebrei nel deserto, infatti, ben poteva essere costituita dall’osservazione del sole. "

@wuznam
Giusto quello che affermi, ma c'è un sottile differenza tra l'invitare una persona ad ammalarsi ( vedi sopra) per diventare " completamente pranici= zero pasti) e tentare di guarire una persona ammalata.
Il succo della questione che volevo comunque sottolineare e' come viene trattato l argomento e chi può leggerlo.
Io che sono adulto e riesco a discernere ciò che voglio, mi garba o non mi garba, posso decidere di diventare praniano, vegano, mangiare maiale tre volte die,curarmi il cancro con la chemio , con l omeopatia, oppure anche scegliere di non curarlo, sta a me.
Io mi preoccupo di quei ragazzi che leggono questo articolo e poi fanno di testa loro senza considerare i rischi.
Che nessuno ovviamente nomina.
Fare digiuno qualche giorno non ha mai ucciso nessuno, anzi e' vero che cominciamo ad espellere tossine, ma da qui a dire che possiamo nutrirci con il sole .... .
Lo scorso inverno a casa mia ha piovuto un mese di seguito....;-)

Stefania Nicoletti ha detto...

Cosa non ti è chiaro in quel passaggio?

Anonimo ha detto...

@Cri
"Tentare di guarire una persona ammalata",con la chemio non stai tentando di guarirla, ma di ucciderla, fra l'altro fra dolori atroci.

Anonimo ha detto...

Sospetti fondati, in questo caso!

Si riferisce ai dati dell'ISTAT relativi ai libri letti, sig. Andretta? Beh, non serviva un'indagine mi vien da dire! E comunque il termine cultura ha un ampio significato, cosa intende? Se può mi linki qualche riferimento.

Sono sicuro che lei sia una persona di spirito.
Certo discorrere l'uno di fronte all'altro è un altro paio di maniche, chissà, magari un giorno accadrà!
In quanto alle curve credo proprio di accettare il consiglio, questa volta, onde evitare spiacevoli.

Flavio D.

Anonimo ha detto...

@ cri

la sottile differenza è, secondo me, tra la SCELTA di alimentarsi ANCHE di prana e la NON SCELTA di essere avvelenato mentre ti dicono che ti stanno guarendo...


@ giorgio andretta

La ringrazio per l'Egregio e penso che in questi tempi sia importante l'Ironia ma, ancor di più, l'Autoironia...

Volentieri, a rileggerla....

Anonimo ha detto...

apparsomi l'arcangelo gabriele stanotte. è tutta una stronzata. gesù disse: non quello che entra, ma quello che esce dalla bocca dell'uomo lo avvelena.
tremate o voi uomini di poca fede, l'ora del giudizio si avvicina e non sarà quello che mangiate o non mangiate a salvarvi dalle fiamme eterne.
isaia

Giorgio Andretta ha detto...

Nel totocalcio c'è la tripla, stimato wuznam, nel suo caso sono i puntini?

Anche in questo blog, finalmente, c'è il G. Vissani di turno.


Sono d'accordo che il termine -cultura- abbia un'accezione pressochè illimitata, infatti non sono in grado di fornirle link adeguati, egr. Flavio, alla bisogna.
Non mi riferivo alla quantità di letture, perchè è risaputo che è miserrimo, ma alla capacità cognitiva quando citavo l'ISTAT, che sostiene che il 57% degli italiani è in grado di concatenare due ragionamenti contigui, per gli altri buio totale.
Ciò non mi stupisce sperimentando il mio prossimo, ma subito dopo averle scritto il commento, ho sentito una statistica mondiale sul livello di preparazione scolastica, e con piacevole meraviglia ho potuto verificare che la scuola italiana è nelle prime posizioni mondiali, largamente davanti agli yankee.
A saldo della democrazia che esportano dovrebbero importare nozionistica.
Cultura è la nozione applicata alla pratica, ma da contadino il mio moto è: primum-agere-deinde-philosophari.
Ho divagato un po' mi rifarò alla prossima.
Con simpatia.

ZN ha detto...

@Anonimo 18 agosto 2011 15:10


Si, ma Gesù disse anche:


Gv 6,51-58
In quel tempo, Gesù disse alla folla:
«Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».
Allora i Giudei si misero a discutere aspramente fra loro: «Come può costui darci la sua carne da mangiare?». Gesù disse loro: «In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda.
Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui. Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia me vivrà per me. Questo è il pane disceso dal cielo; non è come quello che mangiarono i padri e morirono. Chi mangia questo pane vivrà in eterno».


Quindi, caro Anonimo, Gesù, essendo “il pane VIVO disceso dal cielo” [Il termine prana, dal sanscrito prāṇa (devanāgarī: प्राण), significa letteralmente VITA], è nutrimento pranico. E’ prana; è ANCHE prana.


Oltretutto il prana, carissimo Anonimo, nutre si, ma NON attraverso la BOCCA!!!

Ed, eventualmente, non si mangia, si RESPIRA.

Anonimo ha detto...

@ Giorgio Andretta

Inutile pleonasmo, in effetti.

E sugli USA esportatori di bombe a grappolo, credo che siano gli ultimi a poter parlare di Cultura.

(però non mi paragoni a Vissani. Non lo stimo affatto)

Con simpatia.

Wunzam

Giorgio Andretta ha detto...

Come, ironico Wunzam, non ha capito che il paragone non era rivolto a lei?
La similitudine era per "er monnezza" che sostiene che non si debba usare l'olio d'oliva nel soffritto dell'amatriciana perchè è acido mentre lo strutto non lo è.
Ha manifestato all'universo mondo, se ce ne fosse stato bisogno, qual sia il suo grado di preparazione.
Infatti ha evidenziato chiaramente la differenza che esiste tra acidi grassi saturi e acidi grassi insaturi, consigliando il modo più spiccio per "suicidarsi".
Paolo può blaterare sul prana all'infinito, se la "qualità" dei lettori che lo seguono è rappresentata dal Nostro.
A fortiori.

Anonimo ha detto...

@ Giorgio Andretta


Carissimo. Purtroppo no. Non avevo capito. E di questo me ne scuso. Ho interpretato così perchè il Suo commento era stato postato dopo il mio. Ergo, ecco l'errore di interpretazione. Poco male, comunque.

(purtroppo sulla preparazione dell'amatriciana sono assolutamente impreparato. Non me ne voglia assolutamente.)

Con simpatia, a rileggerla.

Wunzam

Anonimo ha detto...

Caro Giorgio, non mi dica che anche lei si consuma nella barbarie omettendo stoicamente di condire con Asperula l'uovo in camicia !
---
Vi lascio qualche riferimento pertinente (in inglese) che ancora non ho visto comparire nei commenti.
- Tony Wright (keywords:" beyond belief" , "left in the dark") tratta di dieta fruttariana, evoluzione della coscienza, pineale e MAO inibizione, riduzione del sonno.
- Ananda Bosman e il taoista Mantak Chia spiegano le funzioni della pineale, dell'armina&co , la cascata metabolica ( serotonina -> melatonina -> pinolina -> mexamina) che rilascia DMT e 5Meo-DMT nel processo di rigenerazione vitale prodotto dal sonno. Di Bosman, cercandolo su FB, suggerisco il suo ultimo video del Luglio u.s. alla 7° conferenza sullo Sciamanesimo ad Iquitos.
Salutoni.
Verbario Vajente

Giorgio Andretta ha detto...

La "chicca" del Gletto, stimato Vajente studioso dei verbi, la deve riservare ad un raffinato quale "er monnezza", uno rozzo come il sottoscritto l'uovo in camicia l'accompagna sempre con il tartufo, spruzzandolo con una goccia di Chanel n°5.
Todo corde.

federico ha detto...

Gentile Franceschetti,
in questo suo post sull'alimentazione pranica c'è di tutto fuorché argomentazioni scientifiche. Ovviamente la bibbia si scomoda quando si può, perché dire che qualcosa è citata anche là fa sempre un po' "figo", insomma dà quella certa aura di sacralità legittimante che non guasta.

Sono già stato vittima della macrobiotica per qualche anno, una dieta che mi ha reso magrissimo, asociale e privo di stimoli. Un tizio macrobiotico che conosco, oltre ad essere affetto da impressionante magrezza, ha da qualche hanno sviluppato una grave malattia della pelle che non escludo sia la nefasta conseguenza della sua dieta radicale. Mio cognato, seguace anch'esso della macrobiotica, è morto di tumore al sangue; non escludo che non fosse dovuto alla sua dieta.

Da codeste diete estreme, ecco che ora si passa alla nuova trovata (arriva anche questa dall'oriente? e ovviamente anche dagli Stati Uniti?): non mangiare proprio nulla!!!

Come mai, allora, TUTTI gli animali sono in continua ricerca di cibo? Perché molti di loro sono cacciatori nati? Sono anch'essi vittime dei mass media, dei massoni, del complotto propagandistico che impone pure ai topi di usare questa malefica "droga" che è il cibo?

Saprebbe darmi una risposta a questa domande ma, badi bene, usando solo argomentazioni scientifiche?

E poi, vogliamo davvero rinunciare a delle serate passate con gli amici, con un bel piatto di tagliatelle al pomodoro e qualche buon bicchiere di vino? Se ci togliamo queste cose che ci resta? La ghiandola pineale?

Escludo che una persona con un normale lavoro, impegnata professionalmente, possa tentare strade così contorte come una dieta del genere. Le persone che seguono diete estreme e santoni devono avere molto tempo a disposizione e la mente libera da quei pensieri che di solito una persona comune ha: impegni professionali, figli ecc.

Questo suo articolo mi ricorda le vecchia barzelletta dell'asino, che il padrone voleva abituare a non mangiare. Un giorno l'asino morì per fame e il suo padrone esclamò: "nooo, proprio adesso che si stava abituando".

Vive cordialità
Federico

Paolo Franceschetti ha detto...

Federico... per fare una dieta macrobiotica occorrono studio e impegno. Non basta acquistare alimenti macrobiotici e mangiarli a casaccio. E' la ragione per cui anni fa io mollai, anche se mi sentivo benissimo nel farla.

Quanto al piacere di stare con gli altri a cena e pranzo... posso assicurarti di essere stato una settimana in compagnia di altre persone, ove i pranzi le cene e le colazioni erano tra i momenti più belli. In sei giorni ho mangiato solo due volte, ma le altre volte mi sono goduto la compagnia dgli altri anche solo guardandoli mangiare, e in alcune occasioni rendendomi utile andando a prendere da bere per tutti o una posata mancante, visto che non ero occupato a ingoiare. Ma il piacere di stare con gli altri era immutato.

cri ha detto...

@Federico
Gentile Federico , io la penso esattamente come lei.
D'altra parte ognuno e' di pensarla come gli pare e piace, quindi anche queste persone "praniche" possono dire la loro.
Ho letto che anche lei ha figli.
Ho rivolto questa semplice domanda a queste persone:
e' giusto propagandare queste cose sapendo che anche giovanissimi ormai accedono a questi contenuti?
E se un giorno sua figlia/o decidesse a 15 anni di voler diventare pranica per fare la modella?
L unica risposta che ho ricevuto e' stata che non ho capito proprio nulla della dieta pranica,che ho una mente ottusa e che ho pure offeso pur non avendo usato termini incivili.
Dovevo rileggere meglio il post ( mi hanno detto ) per capire che ci si alimenta davvero.... .
Peccato che noi siamo fatti di carne e ossa e non siamo
Pannelli fotovoltaici deambulanti ... Altrimenti sarebbe un altra storia.

Stefania Nicoletti ha detto...

Cri, abbiamo già detto e ripetuto più volte che l'alimentazione pranica non è una dieta per dimagrire. Quindi non è che per "fare la modella" si inizia l'alimentazione pranica. Non ha niente a che fare né con il non assumere nutrimento né con l'anoressia, e anche questo è stato ripetuto più volte.

Mi sembra che tu abbia una bassa considerazione dei 15enni.
Sono sempre più svegli (a parte quelli che sono completamente rincoglioniti dalla tv e dalle varie stronzate) e di certo se capitano qui per informarsi non si mettono a provare l'alimentazione pranica senza la dovuta preparazione, soltanto per "dimagrire".
E trovo alquanto improbabile che una ragazzina che vuole fare la modella capiti su questo blog per informarsi sull'alimentazione pranica. Casomai andrà su quei siti dove propongono diete assurde che fanno ammalare davvero, non su un sito dove si parla di massoneria, poteri occulti, evoluzione dello spirito e alimentazione pranica.


e' giusto propagandare queste cose sapendo che anche giovanissimi ormai accedono a questi contenuti?

E' giusto propagandare l'assunzione di cibo spazzatura a tutte le ore del giorno, sapendo che anche (e soprattutto) i giovanissimi vi accedono?
E' giusto propagandare le varie merendine fatte di nessun elemento nutritivo e che fanno più danni che altro?
E' giusto tutto questo?
L'alimentazione cosiddetta "normale" fa ogni giorno centinaia di morti. Ogni giorno. E crea una società sempre più malata, anche dal punto di vista fisico, e mi pare che questo sia sotto gli occhi di tutti. Però a nessuno verrebbe in mente di andare sul sito della Prova del cuoco, ad esempio, a minacciare di denunciarli alla polizia postale perché propagandano un'alimentazione scorretta e dannosa. Nessuno lo fa, perché quella viene considerata una trasmissione normale che diffonde un tipo di alimentazione normale. Mentre se uno su un blog prova a pubblicare anche solo due articoli per proporre alle persone un diverso modo di alimentarsi che potrebbe essere una straordinaria possibilità evolutiva... apriti cielo. Stai deviando i ragazzini e istigando all'anoressia, e ti meriti una denuncia alla polizia postale.


Peccato che noi siamo fatti di carne e ossa e non siamo
Pannelli fotovoltaici deambulanti


Il limite è proprio questo. Pensare che siamo fatti di carne e ossa. Mentre invece, prima di essere fatti di carne e ossa, siamo fatti di Altro. Siamo fatti di energie sottili. La carne e le ossa sono solo il piano materiale, visibile in questa dimensione.
Ed inoltre... di cosa pensi che siano fatti la nostra carne e le nostre ossa? ;-)

Anonimo ha detto...

@ Cri

"E se un giorno sua figlia/o decidesse a 15 anni di voler diventare pranica per fare la modella?"

Minchia è una settimana che scrivi qui e ti hanno dato TUTTI la stessa risposta, compresa quest'ultima di Stefania... Delle due l'una, o ci sei o ci fai... Che cavolo ci vuole a comprendere che l'alimentazione pranica NON E' UNA DIETA E VA EFFETTUATA PER GRADI ?????
E poi non capisco una cosa del tuo ragionamento... Ti preoccupi se un 15enne legge questo blog e quindi potrebbe fare qualcosa di sbagliato e non ti preoccupi del Mc Donald's sotto casa oppure di tutto il cibo spazzatura che i giovanissimi ingollano a qualunque ora del giorno...

federico ha detto...

Franceschetti,
lei che manifesta come paladino della controinformazione e contro la disinformazione, perché ha censurato il mio post su quella esponente di spicco delle dieta pranica che fallì nel dimostrare a tutto il mondo che sarebbe riuscita a non mangiare per molti giorni?

Ma come, lei ha lasciato perdere la macrobiotica perché l'ha definita troppo impegnativa ed ora è passato alla pranica, che è ancora più impegnativa?

Come mi aspettavo, inoltre, non ha dato alcuna dimostrazione scientifica su quello che sostiene lei. Esattamente come la macrobiotica, che poggia le basi soltanto su congetture filosofiche e metafisiche ma NON scientifiche.

Stefania Nicoletti ha detto...

Censurato cosa?
Federico, guarda che sia in questo post che negli altri due si è parlato spesso di Jasmuheen. Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato molti commenti critici nei suoi confronti, e da più lettori sono stati postati degli articoli o degli stralci che parlavano del suo esperimento fallito. E' sufficiente leggere i commenti.
Peraltro non c'è proprio nulla da nascondere, dato che cercando su google Jasmuheen si trovano subito tali informazioni.
Quindi nessuna censura. Forse hai sbagliato a postare.

Sulle dimostrazioni "scientifiche" di quanto sosteniamo... meglio che non rispondo, altrimenti esce fuori quella che Paolo chiama la mia parte da rottweiler.
Ma tanto abbiamo già detto più volte come la pensiamo, e non è il caso di ripetere sempre le stesse cose.

Paolo Franceschetti ha detto...

Rispondo a Federico che mi scrive:
Franceschetti, lei che manifesta come paladino della controinformazione e contro la disinformazione, perché ha censurato il mio post su quella esponente di spicco delle dieta pranica che fallì nel dimostrare a tutto il mondo che sarebbe riuscita a non mangiare per molti giorni? Ma come, lei ha lasciato perdere la macrobiotica perché l'ha definita troppo impegnativa ed ora è passato alla pranica, che è ancora più impegnativa? Come mi aspettavo, inoltre, non ha dato alcuna dimostrazione scientifica su quello che sostiene lei. Esattamente come la macrobiotica, che poggia le basi soltanto su congetture filosofiche e metafisiche ma NON scientifiche


Non abbiamo censurato nulla. Questa storia di UNA donna (UNA) che sarebbe morta per seguire la dieta di Jasmhuen ha fracassato davvero i coglioni. Stefania ti ha risposto già. E nei 3 post sotto, quelli sull alimentazione pranica, ci saranno almeno 3 interventi che ricordano questo fatto, con altrettante risposte di Stefania.

Inoltre ho detto che NON sono passato all'alimentazione pranica perchp mangio ogni due o tre giorni, il che è cosa diversa mi pare. Casomai la difinirei semi pranica.
E ho anche detto che passare alla dieta semi pranica non mi è costato nulla, nel senso che ho perso l'appetito naturalmente e non faccio alcuna fatica mentre quella macrobiotica mi costava un impiego di tempo e soldi che non avevo.

Forse non ho dato alcune dimostrazione scientifica, ma ti sfugge che sono un avvocato e non posso dimostrare scientificamente qualcosa in tema di alimentazione. Posso solo riportare quanto scritto da altri.
Comunque tu federico non hai dato alcuna dimostrazione scientifica dell'inesistenza di un cervello nella tua testa. Da ciò che scrivi sembreresti decerebrato, eppure la scienza ufficiale direbbe che è impossibile che tu non abbia un cervello.

federico ha detto...

Franceschetti,

ancora una volta non ha dato alcuna dimostrazione scientifica ma si è soltanto limitato ad insultarmi. Io non l'ho insultata, lei sì.

I suoi lettori potranno giudicare da soli le sue risposte. Lei sostiene che non ho un cervello senza avermi mai conosciuto. Questo la dice lunga sulla sua attitudine mentale a giudicare cose e persone che non ha mai visto e conosciuto.

Se per le indagini sui temi che tratta nel blog applica gli stessi criteri di giudizio che ha utilizzato con il sottoscritto, allora stiamo freschi!

Non rispondere con prove valide e insultare è tipico di chi non ha argomenti, infatti lei non porta nessuna prova di ciò che sostiene. Noto che ha perso la pazienza subito, se ciò e il risultato dell'alimentazione che sta facendo non sta a me giudicarlo.

Io non ho dimenticato che lei è un avvocato, semplicemente non lo sapevo (guardi che lei non è così famoso come crede). Ma ciò avvalora ancora di più la mia tesi: dato che inizia ad avere qualche "seguace", ed ha quindi delle responsabilità, non scriva su argomenti così delicati di cui non ha competenza. Faccia parlare gli esperti.

I lettori di questo blog la giudicheranno, quelli intelligenti sapranno valutare, ne sono certo.

Io posso solo limitarmi a provare un enorme ribrezzo per le sue assurde farneticazioni prive di qualsiasi valore scientifico.

Buona fortuna.

cri ha detto...

@anonimo

Dal tuo incipit desumo la tua tolleranza verso chi ha idee diverse e pur con testardaggine sostiene una tesi.
Suggerisco di scrivere quella frase che hai riportato in maiuscolo alla fine di ogni post che parla di pranismo.
Condivido quello che dici riguardo Mac d. E altre schifezze.
Visto il tenore della discussione non disturbo più questo vostro angolo privato del web.
Distinti saluti.

@Federico
Come volevasi dimostrare

federico ha detto...

@ Cri

Me ne esco anch'io molto volentieri. Sai, temo che qualcuno di quei massoni che quotidianamente ci impone le cose da mangiare, possa farmela pagare cara se viene a sapere che leggo questo blog!!!

Ogni essere umano reagisce in modo diverso al cibo. Ciò dipende da tanti fattori: dal lavoro che fa, da quanta energia consuma giornalmente e come la consuma, da dove vive ecc.

E' vero che ci sono persone che mangiano una volta al giorno, ma non tutti possono riuscirci perché non tutti consumano la propria energia allo stesso modo. Si consuma energia anche quando si pensa e, pure qui, non tutti pensano allo stesso modo. Ciò significa che un dato essere umano potrebbe benissimo vivere mangiando una volta ogni due giorni, un altro con lo stesso tipo di dieta potrebbe morire, perché il suo fisico risponde in modo diverso a determinate esigenze alimentari.

Il cibo è una questione molto complessa. Esistono, è vero, alcune certezze valide per molti che SONO DIMOSTRABILI SCIENTIFICAMENTE, ma ancora molte cose vanno chiarite, approfondite, scoperte.

Terzani e Gerge Harrison erano vegetariani, sono morti prematuramente, uno di cancro all'intestino, l'altro di tumore al fegato. Al di là di alcune certezze scientifiche su certi alimenti, non esiste dunque una verità alimentare valida per tutti. Sono tanti oggi quelli che dico "chi mangia di questo pane e beve di questo vino avrà vita eterna" (correggiamo con vita "molto lunga"), ma prima o poi la vita finisce, sempre e comunque, e quando vedo certi brutti ceffi in tv penso "e meno male".

Anonimo ha detto...

@ Cri

Semplicemente volevo dire che se tu fai 4 volte la stessa domanda e per 4 volte ricevi la stessa risposta direi che va bene così no ??? Invece te stai sempre a rimestare.Per quello chiedevo se ci sei o ci fai.
spero di essermi fatto intendere. il tutto senza polemica.

e poi tutta sta pdiscussione tua e di federico non la capisco. Siete grandi ? avete il libero arbitrio e le vostre convinzioni ? Bene. fate le vostre esperienze in base ad esse.
qui si dice che uno può scegliere un sistema di alimentazione invece di un altro. Poi la scelta è del singolo, responsabile e cosciente dei propri mezzi.
E' così difficile da capire ? mi pare italiano, no ?
poi boh. mi sembra che sia voglia fare a tutti i costi casino.
Minchia il mondo della moda è da decenni che impone malate come esempi da seguire e ci incazziamo se uno, su un blog, scrive che SI PUO' SCEGLIERE un altro tipo di alimentazione ? Cioè mi pare esagerato. tutto qui.

Anonimo ha detto...

Io credo che questo dell'alimentazione sia un tema cruciale anche se non è nuovo. Già dai tempi della macrobiotica era emerso come priorità lo svincolarsi dal sistema attraverso la scelta del cibo. Se la Macrob. ha avuto successo è anche perchè ha trovato il terreno culturale e politico dove si cercavano modi per prendere le distanze dalla struttura di potere dominante.
Quello che mangiamo fa un'emorme diffrenza non solo in termini di salute e di stato di coscienza, ma anche sui flussi di denaro. Secondo me, in questi tempi che viviamo in cui la popolazione è priva di potere reale, praticare una 'rivoluzione' alimentare è una premessa etica ed operativamente efficace per fondare il nostro riscatto.
Ma attenti alle strumentalizzazioni: vedi questa storia per es.
agireora.org/info/news_dett.php?id=1183

ciao
V.Vajente

Anonimo ha detto...

Scusate se dissento, ma fino a prova contraria non si vive di sola luce solare, senza contare poi che Jasmuheen fallì per ben due volte in tv l'obiettivo di dimostrarlo. Purtroppo dietro queste neofilosofie serpeggia l'antico tentativo da parte dell'uomo di autodivinizzarsi, dimenticando che la consapevolezza totale è un atto di pura grazia che non può essere elargito agli esseri mortali. Se voi siete esseri incarnati, e lo siete, dovete attenervi alle regole della natura senza troppi rigurgiti di protesta perchè così è stato decretato per noi tutti.

Anonimo ha detto...

" quando poi è accertato scientificamente che la maggior parte degli elementi nutrizionali, dalle proteine alle vitamine, il corpo ha la capacità di sintetizzarli da sé"

Esistono 20 amminoacidi di cui 8 sono essenziali. Gli amminoacidi essenziali sono quelli che siamo costretti ad assumere da altre fonti.
Sapresti essere più preciso? Visto che è accertato scientificamente si dovrebbero trovare anche dei dati o articoli peer reviewed che ci puoi lincare. Grazie


" hanno ragione i vegani, quando dicono che la frutta e la verdura sono gli alimenti più naturali e per i quali l’uomo è naturalmente predisposto. "

Frutta e verdura che consumiamo attualmente sono varietà selezionate dall'uomo, che non hanno molto a che fare con i loro antenati selvatici. Vi è mai capitato di vedere una melanzana che cresce spontaneamente? Per fare un esempio, il baccello dei legumi selvatici giunto a maturazione si apre per "sparare" i semi a distanza, cosa che non succede nelle varietà coltivate. L'uomo le ha selezionate per i propri vantaggi che non combaciano con i vantaggi della pianta. In natura la pianta ha bisogno di riprodursi e un baccello che resta chiuso è una sorta di handicap rispetto alla naturale predisposizione del vegetale: riprodursi. I vegani non hanno ragione.

"Il che mi fa pensare che questa trascuratezza sia voluta, e non casuale, per tacere alle masse la verità sull’alimentazione e poterle tenere schiave del lavoro, dei soldi, e del sistema in generale"

In tal caso chi ordisce il complotto (la scienza ufficiale?) dovrebbe seguire l'alimentazione pranica. Giusto?

"Il rapporto tra alimentazione pranica, sole, salute e cibo, spiega anche bene il perché i mass media (che fanno parte del sistema e quindi hanno interesse a farci ammalare, non guarire) insistano cosi tanto sull’uso delle creme solari e degli occhiali da sole, nonché il motivo per cui abbondano in TV i programmi di ricette"

Vendere le creme perché qualcuno le produce, vendere gli occhiali e assicurarsi un buon auditel con un argomento quotidiano come la cucina...non sono spiegazioni altrettanto valide? Il rasoio di Occam ci può dare una mano?

"Il frutto proibito della conoscenza è infatti la mela (è il frutto maggiormente adatto ad acquisire il Prana nell’organismo, ed è possibile nutrirsi infatti anche di sole mele rosse);"

Perchè sole mele rosse?
Le mele rosse (tipo golden delicious quella di biancaneve, ma anche altre) non sono affatto selvatiche. Le meline selvatiche sono piccole e acerbe. Ergo non sono naturali.

Perchè solo l'uomo dovrebbe poter nutrirsi di energia solare e gli animali no?

Pronicon

Anonimo ha detto...

Perché non si parla di eugenetica?

Anonimo ha detto...

Pensate quindi che il corpo umano sia in grado di sintetizzare attraverso reazioni foto-chimiche, il proprio nutrimento? Oppure che grazie al Sole l'uomo sia in grado di riciclare atomi e molecole, eventualmente di scarto, come le cellule morte, per ritrasformarle in materia utile?

Anonimo ha detto...

Allora.
Riordiniamo le idee.
Escludendo la teoria complottistica dietro al cibo,parliamo del nutrimento dal sole.
Generalizzando, il corpo umano necessita di: acqua, sali minerali, proteine, vitamine, lipidi e glucidi.
Le piante per mezzo di cellule specializzate (che il corpo umano NON possiede) sono in grado di produrre energia (ENERGIA, non nutrimento).
Questa energia nel corpo umano (e nelle cellule animali in genere) viene ricavata dall'ossidazione di alcune sostanze sopracitate.
Ora, premesso che noi possediamo cellule animali, come potremmo ricevere dal sole proteine, lipidi, glucidi e tutto il resto?
Vengono citati i presunti "santoni" indiani che "non mangiano".
Questa è disinformazione, in quanto, se v'informaste, sapreste che loro mangiano, ma molto meno di una persona normale, poichè mantengono un regime alimentare ed uno stile di vita che richiede un bassissimo apporto calorico.
Prima di confondere la gente diffondendo notizie erronee,s'informi.
Regards

Barabba ha detto...

Io mi nutro ormai unicamente con delle perette di acqua sorgiva nel culo tre volte al giorno

Anonimo ha detto...

Spiegami allora come mai, se una persona non mangia per molto tempo riaschia o perde completamente i sensi, sviene?

Anonimo ha detto...

Vado a mangiarmi un pò di sole! Occazzo... piove!

Anonimo ha detto...

A me viene solo da dire che siete matti.
Ma magari mi sbaglio.
E' questo che inquieta, che magari mi sbaglio.

redazionevita.altervista.org ha detto...

Se Vi interessa l'argomento della vita con minimo cibo, potete leggere l'e-book gratuito "Spiritualità e vitalità"
dal sito: redazionevita.altervista.org

Anonimo ha detto...

Da pochi giorni ho scoperto gli articoli su questo blog, sono arrivata in questo sito perchè sono sempre alla ricerca di qualche verità, oppure della Verità; non si può mai sapere da che parte arrivi o arrivi la giusta ispirazione, e io quindi cerco di sapere tutto, se c'è qualcuno che ha da dire qualcosa di interessante.
Fino ad ora ho letto qualche articolo tra i quali uno l'ho trovato bello e molto bene spiegato, (approfitto anche per fare i complimenti all'autore di questi post che ritengo sia comunque coraggioso e mi piace l'idea principale che credo sia quella di fare conoscere le cose a tutti) poi mi capita sotto gli occhi questo che parla di nutrirsi di luce ed aria, siccome ho letto di vari che consigliano il digiuno quando si ricerca la conoscenza allora vorrei esprimere il mio parere in merito, premettendo che io sono in evoluzione ma ancora ben lontana dalla conoscenza.
Riporto la mia esperienza sul digiuno (sebbene il mio sia stato forzato).
Molti anni fa quando ero in gravidanza di mio figlio ho avuto un attacco acuto di appendicite al 7° mese di gravidanza, quindi fui ricoverata e dopo mi pare 1 giorno operata di urgenza. Subito dopo l'intervento venni trasferita in ostetricia e ginecologia e li dovetti passare 1 lungo mese di digiuno assoluto (ossia niente cibo ne acqua); naturalmente per tutto questo lungo mese sono stata costantemente attaccata ad una flebo e sempre a letto senza mai potere alzarmi(anche quando avrei voluto farlo); all'epoca avevo 21 anni.
Se qualcuno ha provato, sa bene che dopo i primi 2 giorni le labbra si seccano e successivamente vengono delle croste di sangue sulle labbra, per non parlare della voglia di mangiare e sopratutto di bere!
Ricordo ancora bene dopo 1 mese il mio primo pasto concessomi a base di brodo, soltanto una ciotola di brodo senza pasta che a me sembrò un pasto celestiale tanto che mi feci coraggio e dissi al medico che era il pasto migliore della mia vita e se potevo averne ancora almeno un pochino.
Ora in base alla mia esperienza io credo che il digiuno volontario sia possibile per un certo periodo, non potrei quantificare, ma sicuramente e soltanto per provare a te stesso di potere controllare il tuo corpo, come dire una specie di magia che ti darà la forza per fare molto.
Però non credo ancora che questo corpo di carne che abbiamo possa sopravvivere senza cibo ne acqua oltre un certo tempo, non siamo noi schiavi del cibo, ma la macchina che ci trasporta ne ha bisogno.
P.S. Il mio digiuno assoluto comprendeva oltre alla flebo ininterrotta giorno e notte, anche che qualcuno ogni qualche ora, mi bagnasse le labbra con una garzina.
I miei Saluti