mercoledì 8 giugno 2011

Segnalazioni di articoli tratti da altri siti



Segnaliamo articoli interessanti tratti da altri siti:


In questo articolo Aldo Giannuli, esperto di servizi segreti, autore del libro "come funzionano i servizi segreti" ipotizza un possibile golpe prossimo venturo e analizza la situazione attuale.


http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8409



In questo articolo si parla dei crimini di guerra della Nato in Libia.
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8411





Un articolo sulla prossima riunione del Birdelberg
http://www.disinformazione.it/bilderberg2011.htm


114 commenti:

Anonimo ha detto...

quanto costa?

Painburn ha detto...

In Italia ci sta un gruppo di Trieste che fanno hardcore si chiamano THE SECRET,la loro grafica(copertine cd,magliette ecc..) fa sempre riferimento a complottismo e all'esoterismo di stampo massonico e neoplatonico.La loro musica e' iper aggressiva volevo solo segnalare nel caso qualche lettore possa trovare interessanti riferimenti e/o spunti.Un Saluto.

Anonimo ha detto...

@ANONIMO 09:27 Per gli scemi come te abbiamo stabilito un prezzo speciale...altissimo!contento?

Anonimo ha detto...

Paolo la verità è che non accetti il confronto

Anonimo ha detto...

quanto costa il confronto?

Anonimo ha detto...

http://zaro41.wordpress.com/2011/05/06/sigilli-sottili-seconda-puntata/#more-5671,,,namaste

Anonimo ha detto...

Paolo chiudi i commenti

Anonimo ha detto...

il confronto ha ucciso il bolg!

Anonimo ha detto...

Francex ti giuro su ciò che vuoi che ho sempre firmato i miei commenti anche quelli successivi all'alzata della moderazione. Se ti sono rimasti a disposizione i messaggi prova a controllare.
Quindi se credi che la cagnara te l'abbia causata io spammando a più non posso anonimamente o con altre identità ti sei fatto una idea sbagliata.
Ripeto, a me non interessa affatto creare un clima così quindi non incolparmi. Del resto anche ieri come in passato sono stato attaccato e coperto di insulti pesanti, ed a questi non ho mai reagito o risposto. Sia per non generare scontro inutile sul nulla e sia perchè non li conosco e loro non conoscono me quindi non mi frega nulla della cosa alla fine.

Puoi anche non pubblicare questo che ho scritto ma mi farebbe piacere lo leggessi.

Forse questa è la prima domanda che ti faccio da sempre, sin da quando ero il generico anonimo 'Paolo è sparito perchè sta studiando per salire':
ma perchè ti da tanto fastidio se ipotizzo che cerchi di farti conoscere per soddisfare una domanda che arriva dal mercato su questi temi?
Guarda chi io apprezzo sempre il lavoro di ricerca che viene fatto e penso sia giustissimo uno abbia un ritorno almeno pari alla somma delle spese effettuate, ed ancora meglio sarebbe se ci potesse anche vivere con un tenore degno. Un tuo libro sarebbe centinaia di volte più interessante che uno di Asor Rosa, Scalfari o Pansa della cosidetta intellighenzia nobile e culturale italiana.
E' così offensiva per te questa cavolo di cosa che ti dico??

Che devo pensare che sia troppo vero, allora, se ti tocca così tanto...
o magari è così e lo neghi anche a te stesso?
Ma che male ci sarebbe poi non so!

Vari apsetti di te non mi piacciono, invece mi piacciono gli argomenti che tratti (a volte non come lo fai però) e così via.
A volte concordo a volte no, a volte penso una cosa dopo averti letto e la dico.
Che debunker del cavolo sono???

ti saluto, e non ti fare troppe paranoie.

ANONIMO FRANCEX

Anonimo ha detto...

Ignorando i simpatici debunkers, qual è la connessione tra i tre articoli che proponi?

Paolo Franceschetti ha detto...

anonimo delle 11,46:
Paolo la verità è che non accetti il confronto


Embè? La verità è pure che sono sovrappeso. Ma penso che i lettori di questo blog dormiranno sonni tranquilli anche se non accetto il confronto e sono sovrappeso.

Anonimo ha detto...

dipende se dormiamo nella stessa stanza un po mi preoccupa che sei in svrappeso...

Paolo Franceschetti ha detto...

Pubblico un ulteriore commento di Anonimo Francex per due motivi.
Primo perché voglio spiegarmi a chi legge, più che ad anonimo francex.
Secondo. Perchè nella remota possibilità che anonimo francex sia in buona fede, allora gli do una risposta.

Cominciamo dalla prima domanda.

"ma perchè t da tanto fastidio se ipotizzo che cerchi di farti conoscere per soddisfare una domanda che arriva dal mercato su questi temi?"

Non mi dà alcun fastidio, perchè non ci sarebbe nulla di male nel farsi conoscere per "soddisfare una domanda che arriva dal mercato".
Il punto è che sul mercato non c'è alcuna domanda, o perlomeno questa domanda è tamlmente piccola che non può parlarsi di mercato.
Il punto è anche un altro. Che ipotizzare che uno faccia tutto questo per "soddisfare una domanda che arriva dal mercato" è come dire che uno si dà delle martellate sulle palle da solo, per gratififcare il venditore di martelli.


Seconda osservazione che fai:
"uno abbia un ritorno almeno pari alla somma delle spese effettuate, ed ancora meglio sarebbe se ci potesse anche vivere con un tenore degno".

Solo chi non conosce come stanno le cose può ipotizzare che io possa avere un ritorno pari alla somma delle spese effettuate.
Se potessi avere un ritorno pari alle spese effettuate fino ad oggi per occuparmi di queste cose potei campare di rendita per anni.
Non ci sarebbe nulla di male se io guadagnassi da ciò che faccio.
Ma non è così, e credo che tu lo sappia benissimo.
Se potessi guadagnare da ciò che faccio abbandonerei il lavoro da avvocato.
E in futuro lo abbandonerò senz0altro.
Ma non certo per vivere con i libri sulla rosa rossa e sulla massoneria.

Tanto ti dovevo, nella remota possibilità che tu non sia in mala fede e creda davvero nelle stronzate che dici

Anonimo ha detto...

uffi... che palle 'sta moderazione

e lasciaci trolleggiare un po'

su... dai che rompe anche a te :)

Paolo Franceschetti ha detto...

eh si che rompe pure a me.
Anche perchè mi diverto quando c'è cagnara. ;-)
Però obiettivamente certe volte senza moderazione il blog diventa una cloaca. Ieri poi qualcuno si è messo a scrivere insulti contro gli ebrei.
E li decisamente si esagera perchè vedi, il giorno che mi chiudono il blog perchè ho scritto che Vigna era il mostro di firenze, mi dispiacerà, ma in fondo sarò contento di averlo fatto.
Ma se me lo chiudono perchè qualcuno ha messo degli insulti agli ebrei... Allora no.
Non ne vale la pena.
Però abbi pazienza un po' e poi potete ritrolleggiare. :-)

Paolo Franceschetti ha detto...

eh si che rompe pure a me.
Anche perchè mi diverto quando c'è cagnara. ;-)
Però obiettivamente certe volte senza moderazione il blog diventa una cloaca. Ieri poi qualcuno si è messo a scrivere insulti contro gli ebrei.
E li decisamente si esagera perchè vedi, il giorno che mi chiudono il blog perchè ho scritto che Vigna era il mostro di firenze, mi dispiacerà, ma in fondo sarò contento di averlo fatto.
Ma se me lo chiudono perchè qualcuno ha messo degli insulti agli ebrei... Allora no.
Non ne vale la pena.
Però abbi pazienza un po' e poi potete ritrolleggiare. :-)

Anonimo ha detto...

ciao paolo, scusa se non mi attengo all'argomento, ma tanto qua ognuno fa come gli pare... quindi tanto vale che ti faccia anch'io una domanda non pertinente, tra tutte le cazzate che si leggono nei commenti.
("dipende se dormiamo nella stessa stanza un po mi preoccupa che sei in svrappeso..." questa però faceva ridere :)
in questi giorni cercavo l'esistenza di un libro sulla decriptazione dei testi di rino gaetano: non solo pare non esistere sulla carta stampata, ma anche su internet l'unico a dire cose sensate sei stato tu. quindi, visto il tuo esordio nel campo dell'editoria, mi chiedevo se un giorno potesse succedere di vedere pubblicato un tuo studio approfondito sull'argomento. sarebbe bello.
RS

La Prova Piu' Dura !!! ha detto...

Egr. Dott. Gran Lup Man Franceschetti ,

avendo Lei sollevato la questione del peso (e del sovrappeso),
La invito a partecipare a questa forma di protesta, indetta da suoi colleghi !!!
http://www.tusciaweb.eu/2011/06/avvocati-in-sciopero-della-fame/

Ci sarebbe poi da sollevare la questione della MazzaTosta.... con una perizia sul luogo.....
ma vabbe' lasciamo questa incombenza in sospeso...

Cordialita' (come dice l'Andretta)

Anonimo ha detto...

ciao Paolo ,
Senti mi rifaccio anche io a Rino ...
Ti avevo scritto qualche giorno fa a proposito di berta filava....poi ti avevo riscritto ma forse nn hai letto...Cmq a proposito di berta filava ed hai riferimenti al mostro di firenze nn c ho capito na mazza..Ho visto su youtube che rino durante un concerto dedicava berta fiava a Moro , perche' diceva che quella canzone come i discorsi di Moro era incomprensibile quindi glie la dedico'...Per il resto se cortesemente mi puoi dare qualche spiegazione rispetto al mostro te ne sarei grato ...Infine fai benissimo a moderare i commenti , nn se ne po piu' di leggere minchiate ...ciao

Anonimo ha detto...

SPECIALE REFERENDUM PAOLO FRANCESCHETTI

http://www.youtube.com/watch?v=X6Fvf2j9R1U

oh, ma sembra che hai il fiatone

:)

Anonimo ha detto...

davvero molto interessanti questo post.
pero` gradirei come tanti altri che ti concentrassi sul post paolo.
si mi permetti un consiglio sbatti fuori quel pezzo di imbecille dell'anonimo francex xche` il suo lavoro e` quello di distogliere l'attenzione dagli argomenti trattati nei post

Anonimo ha detto...

vogliamo sof

Anonimo ha detto...

@ anonimo 08 giugno 2011 22:04

Molto interessante questa tua segnalazione relativa alla dedica ad Aldo Moro. Io, che m'interesso di poesia allegorica, la avrei evitata per non ingenerare equivoci: Berta, nel gergo della malavita, è la pistola. La frase "Berta filava" (a causa del vecchio proverbio "non sono più i tempi che Berta filava") anche fa riferimento a un tempo che è felice, foriero di buoni risultati.
Berta, quindi, nel suo filare - che è anche un tramare, un pianificare) è contenta della sorte del santo.
Interessante anche quel bambino che sta per nascere - il quale non è figlio né di Mario né di Gino - e che, evidentemente, è il nuovo che nasce, contrapposto al vecchio del santo che muore.
Sul vestito di amianto anche ci sarebbe da dire, esotericamente: l'amianto proviene da amiantos, non macchiato, giacché il fuoco anziché macchiarlo lo pulisce. Il rogo del santo è catartico, per la gente.
Non mi pare proprio priva di sensi accettabili, questa canzone. Peccato che non ho tempo, altrimenti lo tenterei uno studio dei testi di Rino Gaetano.
Ciao a te e a Paolo.
Lino L.

Anonimo ha detto...

Scusate ma la butto li: ma la fidanzata di Rino Gaetano? Possibile che non possa o voglia dare informazioni sull aspetto nascosto dei testi delle canzoni di Rino?
Giupeppe

Paolo Franceschetti ha detto...

Non avevo il fiatone ma in effetti il respiro si sentiva perchè mi hanno beccato mentre ero fuori a fare una camminata in riva al lago.

Paolo Franceschetti ha detto...

Quanto a Rino, la decriptazione della canzone me la fece una mia amica poliziotta. Ma in effetti quando mi ci sono messo a riflettere non quadrano le date, perchè all'epoca della canzone ancora non si parlava del mostro, di Natalino Mele, ecc...

Secondo lei la canzone dice in sostanza che la Berta (la pistola) tesse una protezione (filava l'amianto) a Pierluigi Vigna che diventa un santo perchè fa le indagini sul mostro (filava l'amianto del vestito del santo, e la gente diceva anvedi che santo, vestito d'amianto).
La pistola filava con Mario e con Gino, che erano i due assassini.

Ma appunto, non mi tornano le date ora che mi sono messo ad approfondire.

Maria AA ha detto...

A meno che Rino non avesse delle conoscenze che noi non abbiamo.
Possibile che fosse all'interno dell'organizzazione e poi se ne sia pentito?
E' solo un'ipotesi fantascientifica.

Poi il fatto che dedichi la canzone a Moro e che dica che come i discorsi di Moro è incomprensibile, mi sembra un messaggio in codice.
Sapeva cose che erano oscure e se sembrano più chiare oggi è semplicemente perchè sono passati trent'anni.
Compresa la Carlizzi.

Anonimo ha detto...

potrebbe essere che rino facesse parte dell'organizzazione e occupasse un grado basso,e solo molto tempo dopo se ne sia accorto e abbia iniziato a cantargliele e a suonargliele come si suol dire...

Anonimo ha detto...

@Franceschetti 09 giugno 2011 07:01
No, Paolo, intendevo un'altra cosa. Noi ci diamo del tu, io sono quello dello scritto da te citato a proposito della corda di Giuda e dell'omicidio massonico. Evitami il cognome, non amo vederlo indicizzato in Google con le male parole :-)) e in questa discussione sicuramente qualcuna me la becco.
Ci ho pensato meglio ieri sera, prima di addormentarmi, il testo è molto interessante. Ti do due chiavi d’interpretazione, entrambe relative ad Aldo Moro, la prima opposta alla seconda, come si conviene alle letture simboliche.
Berta è lo stesso Moro, quello del compromesso storico che "filava" con la DC e col PCI.
Sul piano storico-allegorico, il santo al rogo è il vecchio Moro, quello di "Todo modo...", il politico del partito religioso dello scudo crociato. Berta/Moro, il nuovo Moro, filava con la lana (pecorelle =fedeli) e con l'amianto (in quel tempo, prodotto industriale=partito operaio).
Il figlio del compromesso storico, però, è qualcosa di nuovo, di diverso, non è di Gino né di Mario e anche lui piangerà e strillerà come il santo.
La canzone, considerando il significato della Berta/pistola e quanto ho scritto nell'altro commento - credo non intenzionalmente da parte di Rino, ma così può accadere ai bravi autori - assume anche il senso di un oscuro vaticinio, l'omicidio di Aldo Moro. Verifica queste date, quella della canzone, del compromesso storico e del rapimento Moro.
Ciao. L.L.

Paolo Giovanni Mauro ha detto...

Mi interesso al delitto Moro come storico dilettante. Ho letto molti dei suoi scritti e ho seguito la sua parabola politica cercando di capire nel limite delle mie modestissime possibilità quali potessero essere state le cause della sua morte. Non mi pare di aver mai trovato nei discorsi di Moro concetti e intenti politici FORTI, di rottura del sistema (a parte il progetto del centro-sinistra) e anzi, come diceva Rino Gaetano, la sua eloquenza era effettivamente molto noiosa e incomprensibile. Dirò di più, il suo carattere e la sua forte vocazione cristiana lo portavano sempre e comunque a minimizzare i contrasti e gli scontri, a differenza di Amintore Fanfani che era molto più sanguigno e meno accomodante. Anche se fossero vere le presunte minacce ricevute dall’entourage di Kissinger perché l’hanno ucciso e perché in quel modo?

Stefania Nicoletti ha detto...

Qui potete ascoltare la "dedica" di Berta filava ad Aldo Moro:

http://www.youtube.com/watch?v=skrBVqBfMWc


Nella descrizione del video c'è un'interpretazione politica della canzone:

"Berta è Moro (Rino :"Ha fatto le scarpe a tutta Italia").
Il Santo sul rogo è Berlinguer (molti non accettavano le sue posizioni),
l'amianto che lo protegge è la trama di accordi che Moro, abile tessitore, aveva saputo creare.
Mario,Pino,Gino con cui Berta filava sono i Segretari dei partiti dell'arco costituzionale(Psi,Psdi,Pri,Pl­i);
con i quali Moro aveva stretto alleanze (Governo delle astensioni).
Il bambino che nasce, figlio di Berta (Moro-Dc)e del Santo (Berlinguer-Pci) è il "compromesso storico"."


Ma francamente questa interpretazione non mi convince molto.


Rino comunque parla di Moro ma fa anche un discorso generale, dicendo: "E io l'anno scorso ho scritto un pezzo ancora più dispersivo, proprio dedicandolo a questi grossi personaggi enigmatici del mondo politico... e di altri mondi anche".


Questo discorso su Moro lo pronunciò durante il concerto che tenne a San Cassiano, in provincia di Lecce, a luglio del 1977.
Lo potete trovare nell'album "Live & Rarities", uscito nel 2009, nella traccia 4 del secondo cd, tra "Al compleanno della zia Rosina" e "Berta filava".


Ricordo anche che inizialmente Rino mise anche Aldo Moro nella lista di personaggi della canzone Nuntereggae più, che in seguito gli fu censurata. Alcuni nomi furono cancellati, tra cui appunto quello di Moro, forse perché troppo scomodi in quel momento.
Ne avevamo parlato in questo articolo:

http://paolofranceschetti.blogspot.com/2008/12/blog-post.html


Per quanto riguarda la fidanzata...
Giuseppe, ma credi davvero che lei possa sapere qualcosa dei testi in codice di Rino?
Paolo tre anni fa incontrò la sorella di Rino, Anna. Cadde dalle nuvole quando Paolo le parlò della Rosa Rossa e del fatto che Rino metteva dei messaggi in codice nelle sue canzoni. Inizialmente accettò di incontrarlo e lo ascoltò. Poi però non ne volle più sapere nulla, probabilmente per paura, o perché non voleva accettare che le cose fossero andate diversamente da come lei aveva pensato per trent'anni.
La stessa cosa penso si possa dire per la fidanzata, anzi forse lei ne sa ancora meno della sorella.

ANONIMO FRANCEX ha detto...

"Questo discorso su Moro lo pronunciò durante il concerto che tenne a San Cassiano, in provincia di Lecce, a luglio del 1977."

Tò che particolarità, San Cassiano, che ricorda parecchio la celebre San Casciano del Mostro.
Ma credo davvero sia solo una coincidenza.

Comunque anche io non credo che Berta parli delle cose del Mostro poichè quando la scrisse ancora non si parlava di Mostro visto che c'era stato un solo omicidio, altrimenti vorrebbe dire che Rino G. fosse addirittura a conoscenza dei piani futuri di un'organizzazione segreta.
Quando Francex postò quella interpretazione suggeritagli, la cosa mi parte subito inverosimile dopo aver controllato le date, riporto il commento:
*****
La canzone Berta Filava è del '76.
Tolto l'omicidio del '68, prima della canzone ci fu solo quello di Borgo San Lorenzo del '74.

O ne sapeva tante ma tante, e quindi il 'filava filava' s'ha da intendere come 'proggettava e tramava per tutto quello che c'è da fare in futuro' o non capisco.

Anche se sicuramente quella canzone qualcosa deve voler dire, visto anche l'album in cui si trova.
(era sta pubblicata anche qualche mese prima in un '45 con quella che poi avrebbe dato il titolo all'album successivo).
*****

Come Stefania anche a me ha colpito invece nel parlato del video da lei linkato:
"a questi grossi personaggi enigmatici del mondo politico... e di altri mondi anche"

Altri mondi!!!!! più chiaro di così:sette, organizzazioni occulte con fini occulti ecc.

visto caro Francex quante volte ci troviamo in accordo?

ciao

Stefania Nicoletti ha detto...

Anonimo Francex...

"Tò che particolarità, San Cassiano, che ricorda parecchio la celebre San Casciano del Mostro.
Ma credo davvero sia solo una coincidenza."

Già. Avevo notato l'assonanza San Cassiano - San Casciano.
A questa si aggiunga anche che il concerto lo fece con una band che si chiamava Crash... e che morì in un incidente stradale (un crash, appunto, che in inglese significa schianto, incidente, o anche come verbo schiantarsi).
A pensar male... ;-)


"Altri mondi!!!!! più chiaro di così:sette, organizzazioni occulte con fini occulti ecc."

Già. E' quello che avevo pensato io infatti.
Grossi personaggi enigmatici... Ovvero personaggi potenti che parlano per enigmi, per messaggi in codice, e che appartengono non solo al mondo della politica, ma anche ad altri mondi... mondi più occulti.

Insomma, io la sua frase sull'incomprensibilità dei discorsi di Moro non l'ho interpretata solo come "non si capiva un cazzo di quello che diceva", ma anche come "questi personaggi occulti parlano in codice, con un linguaggio comprensibile solo agli iniziati".

Stefania Nicoletti ha detto...

Aggiungo anche un'altra cosa che riguarda sempre il live in questione, quello di San Cassiano del '77.

Rino in quell'occasione cantò anche un versione censurata di "Ma il cielo è sempre più blu", con il verso: "chi tira la bomba / chi nasconde la mano".

Nelle versioni studio della canzone quel verso non compare mai. Non c'è in nessun 33 o 45 giri e neanche nelle raccolte. La cantò solo dal vivo.

Inoltre cantò anche un altro verso che nelle versioni studio non c'è, ovvero: "chi è assicurato / chi è assicurato / chi presso la CIA / o la ferrovia".

Lo si trova sempre nell'album "Live & Rarities" del 2009.

La canzone su youtube:

http://www.youtube.com/watch?v=45o-psRjWBc

Anonimo ha detto...

Chi gestisce il potere, l' elite, o come si vuol chiamare, quel che a mio giudizio è solo un branco di PSICOPATICI, ha derubato ogni singolo individuo, che non appartenga al suo clan, di quasi TUTTO. Ma il furto più grande e IMPORTANTE, e più proficuo per loro, consiste nel "POTERE della VOLONTA'"; sino a quando non ce ne riapproprieremo saremo FOTTUTI. Riprendiamoci il "potere della volonta'", vera BACCHETTA MAGICA, sperimentiamone singolarmente le capacità e la POTENZA, e diffondiamone i risultati fino a farlo diventare collettivo. Dopodichè, saremo invincibili e dovranno rinunciare ai loro privilegi, se non vorranno essere distrutti in un baleno. QUESTA è l' UNICA "ARMA" NECESSARIA e l' UNICA SOLUZIONE per una svolta definitiva ad una nuova e SANA civiltà, che potrà finalmente fiorire da questo, ormai superato, vecchio sterco !!! Lilith

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=DCb0Ul69oNA&NR=1 ... namaste

Anonimo ha detto...

Ciao,
Riguardo al fatto di contattare la sorella o l ex fidanzata di Rino ....ci sarebbe anche il suo carissimo amico bruno Franceschelli (che assomiglia pure a franceschetti)il quale ha rilaciato molte testimonianze sia sui libri dedicati a Rino e sia su youtube...Sicuramente lui qualcosa ne sa dei testi di Rino, visto che lo ha anche aiutato a volte a farli.
ciao a tutti

Anonimo ha detto...

@stefania nicoletti
Beh, senza aver dedicato tempo all’analisi del testo, avevo inteso che c'era in gioco il compromesso storico, Moro e Berlinguer. Ascoltando il video da lei segnalato, ho fissato il vocabolo "filologo" riferito a Moro: questo giustifica l’anafora "E Berta filava". Anche dà a intendere, però, che a Rino la filologia non era ignota: da questo punto di vista, nella dedica, lui potrebbe aver esposto soltanto una “Intentio Auctoris”, ben sapendo cha per i lettori più colti esiste anche una "Intentio Operis" da ricercare: certo che tra la Berta/pistola, la Cia, la bomba e la mano che la nasconde, l’autore dà da pensare, anche a uno come me che è molto prudente nelle teorie. Saluti. Lino L.

Paolo Giovanni Mauro ha detto...

@ Lilith

"Chi gestisce il potere, l' elite, o come si vuol chiamare, quel che a mio giudizio è solo un branco di PSICOPATICI"

Può darsi però, vede, saranno psicopatici, ma conoscono molto bene la psiche e l'animo umano. Questa è la loro forza. E comunque le masse, il popolo, il terzo stato, comunque lo si voglia chiamare non è immune da colpe. Panem et circenses. In Italia è più facile far andare la gente nelle strade se si blocca il calcio che sollevare le masse per più validi motivi. E questo l'élite lo sa.

Buona serata

Anonimo ha detto...

salve a tutti, sono uno degli spirituali.
mi sono gia' presentato ad ognuno di voi 3 giorni fa sia durante il giorno che la notte. la maggior parte di voi ha avuto in quei momenti dei ricordi (sogni alla notte)che si rifacevano ad una situazione passata piacevole, al ricordo di amici soprattutto di lavoro coi quali vi siete scontrati e che adesso, inspiegabilmente, sentite di amare, riconoscendo in loro una stima che prima non avevate.
il pensiero al negativo e' stato minimo e per questo ho deciso di scrivere oggi, per farvi notare che il pregiudizio negativo che inizialmente avevate sulla vostra esperienza di vita sta cambiando verso una visione piu' positiva o per meglio dire piu' ampia.
col passare del tempo tanti altri vostri pregiudizi cominceranno a cadere poiche' la visione della vita cambiera', mi felicito per questo e vi auguro di proseguire su questa strada.
il contenuto dei vostri discorsi non e' importante, qualsiasi cosa scegliate di discutere e' perfetta, il modo in cui lo fate e' la cosa importante. ora non staro' qui a spiegare il significato di importante perche' ognuno di voi lo capira' da solo strada facendo, oltretutto io non sono italiano per cui non riesco ad ottiimizzare il messaggio.
vi esorto solo a continuare e ad allargare ogni giorno sempre piu' le vostre curiosita', tempi speciali ci attendono. non preoccupatevi di cio' che accade, non e' importante il fatto in se' quanto l'atteggiamento con cui lo si percepisce.
abbiate un'enorme fiducia in voi, lo scoprirete presto il perche'.

Anonimo ha detto...

Condivido il tuo pensiero lilith,ma ancor prima dell'atto di volontà il cambiamento passa attraverso le coscienze di ognuno di noi.
L'unica vera arma a nostra disposizione è quella della coscienza,tutte le altre soluzioni ora come ora sono impossibili da mettere in pratica...anche perchè diversamente la lotta sarebbe impari.
Perciò,continuiamo tutti,chi in un modo chi nell'altro,nel proprio piccolo,ad informare e a raggiungere tutte quelle persone disposte a comprendere...poi,i conti li facciamo alla fine.

Boris

MinT ' Ossico ha detto...

eccoci ! ci mancava solo un invasato che fa channeling !

ora siamo tutti

senti emerito spirituale ho un paio di cose da risolvere e poi mi illumino, vedi se puoi darmi una mano.

1) se il Franceschetti perdesse 20 chili la sua moto raggiungerebbe i 185 km/h ?????

2) per non inquinare e per risparmiare cerco una auto usata a metano con prestazione decenti e autonomia oltre i 300 km,
che mi suggerisci ????????

se poi trovo una casa a Firenze a prezzo decente divento un avatar

vai spirituale, ottimizzami sto messaggio

namaste

Anonimo ha detto...

lo spirituale (di cui sopra) ha ucciso il blog!

Anonimo ha detto...

Intelligenza e Azione Istantanea

http://www.stampalibera.com/?p=27374#more-27374

Anonimo ha detto...

http://eccocosavedo.blogspot.com/2010/07/vivere-senza-sforzo.html

Anonimo ha detto...

Vi renderete conto allora che non state più cercando. Questa è la prima cosa da imparare: il non cercare. Quando cercate, in realtà, non fate altro che guardare le vetrine…

http://eccocosavedo.blogspot.com/2009/09/esplodere-dal-centro.html

Maria AA ha detto...

la risposta è arrivata
grazie

Anonimo ha detto...

Intermezzo comico
http://www.youtube.com/watch?v=KyvRAKl3JII

Anonimo ha detto...

@ PAOLO GIOVANNI MAURO. Gli psicopatici utilizzano e si specializzano soltanto in due capacità intellettive: 1) la furbizia, 2) le debolezze altrui. Ma, occorre precisare, che non disperdendosi in altre, diventano veri esperti e professionisti in queste. Che tra il popolo ci sia ugualmente un alto numero di psicopatici è logica conseguenza del contagio, non ho mai affermato il contrario e me ne guarderei bene, visto l' evidenza. Forse, lei non ha "colto" il perchè dell' importanza che io attribuisco al POTERE della VOLONTA', e dovrebbe, caso mai, rifletterci un po' su ! Lei pensa sia piu' facile distogliere la massa di citrulli dagli stadi ( senza nulla in cambio ) che MOSTRARE i risultati ottenuti ( quindi proporre un' alternativa ) dopo aver praticato il POTERE della VOLONTA ?!? lo dubito !! La invito ad approfondire sul SIGNIFICATO delle mie parole. Buona serata anche a lei. Lilith

Anonimo ha detto...

@ BORIS. Si, hai senz' altro ragione a far precedere la COSCIENZA ma, IMMEDIATAMENTE dopo, si deve praticare e diffondere il POTERE della VOLONTA', perchè solo questo conduce all' azione e alla trasformazione. La maggior parte delle persone è contaminata, soprattutto, da un senso di IMPOTENZA, di ininfluenza e di insignificanza. Occorre risvegiare le capacità dormienti, e questo si puà fare solo con l' ESEMPIO, MOSTRANDO l' evidenza di ciò che si ottiene attraverso il SEMPLICE e POSSIBILE "VOLERE" ( bastano piccoli esempi di volontà applicata a qualsiasi cosa ). Boris, questa è la prima e più importante "arma" che hanno utilizzato contro di NOI, disarmandoci e neutralizzandoci della stessa capacità, subito dopo, per non correre più rischi. Ma il loro utilizzo è MESCHINO e MEDIOCRE perchè il loro fine lo è; riappropriamocene, utilizzando tutte le sue più ALTE capacità, e avremo VINTO, poichè la nostra BACCHETTA MAGICA sarà più POTENTE della loro !!! Lilith

Anonimo ha detto...

@per l'emerito SPIRITUALE(un po'farlocco?). Hai sbagliato tempio!questo è politeista...il tuo si trova in fondo, poi a destra....ancora a destra....e quindi tutta a destra. Non ti puoi sbagliare, lì avrai l'accoglienza che meriti,basta che porgi l'altra guancia...e magari qualcos'altro!?

Anonimo ha detto...

Ho visto Santoro nell’ultima puntata di annozero. Santoro lascia perché l’era Berlusconi è finita e il suo ruolo di contraltare non ha più significato, ma lascia inneggiando al mercato, alla privatizzazione della RAI, dimostrando di non essere alternativo a Berlusconi, se non sul piano etico, cosa peraltro perfettamente discutibile vista la corruzione di cui la sinistra è stata da sempre coinvolta.
Nello show finale abbiamo assistito a un brunetta (in minuscolo, perché non merita altro) scatenato, che accusava la politica e i partiti di aver fatto carne di porco della RAI, però il pirla si dimentica di essere lui stesso un politico, anzi un ministro. Abbiamo assistito a un don Bersani, che dicharava di volere, nel suo progetto alternativo a Berlusconi, lasciare ai comuni la prerogativa di privatizzare la gestione della distribuzione dell’acqua. Pirla anche lui, lo sa benissimo che i comuni sono alla canna del gas e che quindi svendere la gestione sarà un passo obbligato. Abbiamo visto i dipendenti del tribunale di Milano difendere i magistrati, dire che lavorano duramente, ma chissà perché i processi hanno ritardi che sarebbero inconcepibili in qualunque altro paese. Castelli poi, non vuole pagare per sentire Travaglio. E chi vorrebbe sentire, Bossi e Berlusconi in un monologo senza contradditorio?
Stasera c’è stato da Santoro un passaggio di consegne, ma la banda che verrà non è diversa da quella che lascia. Ora c’è solo da raccogliere i frutti di quanto seminato da Berlusconi e la sinistra metterà in pratica quello che Berlusconi ha teorizzato.
Il colpo di stato temuto dai complottisti è una minchiata, anzi sarà il contrario. L’Italia si allinerà con l’Europa, cioè con la legalità (loro) negata, in parte, dal governo uscente.
Intanto Borghezio si è presentato al bilderberg e ha ricevuto un sacco di botte ed è stato arrestato dalla polizia svizzera. Ben gli stà, cosi impara a sponsorizzare certi modelli di “civiltà”.
VPS

Anonimo ha detto...

@ VPS
Intanto Borghezio si è presentato al bilderberg e ha ricevuto un sacco di botte ed è stato arrestato dalla polizia svizzera. Ben gli stà, cosi impara a sponsorizzare certi modelli di “civiltà”.

sei alquanto disinformato, borghezio pur arrestato è stato "salvato" e curato dalla polizia svizzera che lo ha sottratto al pestaggio da parte della sicurezza dei bilderberg, per tanto pirla che sia il soggetto almeno ha fatto una cosa concreta, ha cioè dimostrato che alex jones ed estulin sono farlocchi e che le loro incursioni in queste riunioni sono studiate, come lo sono le "fughe di notizie" a partire dal famoso fax mandato per errore a un giornalista non "embedded" negli anni 50 che ha fatto conoscere il gruppo al mondo. di parlamentari e senatori così ce ne vorrebbero 100 o 1000 se in mille andassero a chiedere di partecipare a decisioni che riguardano tutti (sul proprio territorio nazionale) i bilderberg si sgonfierebbero, invece ci sono i finti black block i no global farlocchi che giustificano poi l'intervento violento sbirresco e ci sono i morti e i feriti veri come a genova. alla fine è la gente normale che dovrebbe ribellarsi a tutto e a tutti con poche azioni significative frutto della volontà come dice lilith ed altri, comunque meglio barbari che giudei credimi.
finchè non ci si tiene in soldi in casa in cassaforte si pretende di essere pagati non per via bancaria ma in contanti con soldi veri e non virtuali, finchè non si smette di usare il bancomat o la carta di credito saremo loro schiavi, quando questo avverrà sicuramente il denaro liquido non sarà sufficiente e allora si metteranno a battere moneta i comuni o le provincie o le regioni o i laender tedeschi le contee inglesi le prefetture francesi ecc. cosi la ricchezza sarà ridistribuita e il potere d'acquisto sarà sempre meno in mano a speculatori senza scrupoli come soros e soci. o a questa gente gli togli la benzina che usano per fotterci o non si riuscirà a fare una beata mazza, quindi ben vengano anche le alzate di testa di una testa di cazzo come borghezio, invece abbiamo un presidente della repubblica con la lacrima facile per la shoah ma che esortava i russi ad impiccare gli ungheresi ribelli e un cossino assassiga che ordinava alla polizia di pestare a sangue nelle dimostrazioni pacifiche negli anni 70. allora dimmi VPS chi è peggio ? borghezio il rustico o il fint pret andreotti che invitava a casa a cena i membri della banda della magliana ? meglio borghezio che spruzza il deodorante nei vagoni dei treni dove ci sono gli extra comunitari o i parlamentari eletti collusi con la camorra ?
quando farai qualcosa tu di concreto e prenderai la tua parte di legnate saremo tutti più contenti

golem (grande oriente ladro e mentecatto)

Paolo Giovanni Mauro ha detto...

@ Lilith

Ho riletto il suo post sul potere della volontà nel caso in cui mi fossi perso qualche passaggio. Lo trovo senz’altro condivisibile e anche molto femminile nel senso che è molto passionale (preciso che questa constatazione non vuole assolutamente essere negativa).
Le sue considerazioni sul potere della volontà sono corrette e sono un messaggio di speranza. Leggendo il suo post mi sono ritornati alla mente i versi dell’Alfieri: “Volli, sempre volli, fortissimamente volli…”. Ma andiamo avanti…
Secondo me, la storia ci racconta che la realtà è tragicamente diversa (se la vediamo dall’ottica del dominio delle masse). Come diceva un esponente delle élites del suo tempo, Joseph Marie de Maistre, le masse si governano facendo leva sulla loro pancia e non sul loro cervello. E aveva ragione. Lewis Powell, grande mente delle élites anglo-sassoni (e tra l’altro grande conoscitore di Shakespeare) riprese questi concetti e li sviluppò in modo raffinatissimo. Ultimamente anche Paolo Barnard ne ha parlato in questo post:

http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=151


Buona giornata

Anonimo ha detto...

Mitico Corrado:

http://tv.repubblica.it/dossier/referendum-2011/corrado-guzzanti-traduce-lo-spot/70440?video=&pagefrom=1

Anonimo ha detto...

http://www.repubblica.it/politica/2011/06/10/news/svizzera_borghezio_malmenato_voleva_entrare_nel_club_dei_potenti-17492660/?ref=HREC1-7

e borghezio prende le botte da quelli del bildberg...peccato che nessuno lo prenderà sul serio visto il personaggio che è!!!! :-((((

ANONIMO FRANCEX ha detto...

Ehi ragazzi a proposito del Bilderberg fatevi raccontare dal Francex quando dopo aver bucato una gomma della moto capitò per caso nell'albergo di una delle sedute del Bilderberg...e dopo aver chiesto di andare al bagno aprì la porta infondo a sx anzicchè quella infondo a dx. E quando gli assisi gli chieserò che succedeva egli disse "mortacci a rota" e quelli, pensando ad un messaggio simbolico, lo fecero accomodare.

Dicci Francex, dicci. Anzi scrivici il prossimo articolo.
titolo: un laziale al bilderberg. Quando il 'voooola, un'aquila nel cielo' venne applaudito per la prima volta a nord del monte Amiata.
Te possino Francexe'...

Paolo Franceschetti ha detto...

Ok anonimo Francex.

Sei un pezzo di merda, ma fai ridere.

Allora, aspetto i commenti firmati col il mio nome... :-)

Paolo Franceschetti ha detto...

Vorrei portarvi a capire come mi arrivino spudoratamente esposte anche qui sul blog chiare minacce di morte!
Prendete ad esempio questo tizio all'apparenza innoquo, questo tale ANONIMO FRANCEX.

A volte scrive cose apparentemente bizzare ma in realtà sono proprio strane...pensateci e intanto che ci provate seguitemi
Già il nick, analizzatelo: Anonimo France ex (considerate che scrisse che 'preferiva tagliarmi per convenienza').
Poi prendete quest'ultimo messaggio
riferimenti alla ruota della mia moto! durante una seduta del bilderberg,in futuro dovrò stare un pò più attento durante quelle date e controllare la mia moto.
"infondo" e non "in fondo", fa pensare a qualcosa che viene infossato!
'mortacci a rota', capite il riferimento????
'vola un'aquila nel cielo',ovvero:tu voli in cielo con la tua Harley che ha simbolo l'aquila/l'aquila=massoneria vola per festeggiare l'opera compiuta/
Poi 'il monte Amiata'.
e poi 'te possino' non lasciando capire cosa. 'Te possino Francexe''...me possino cosa?? rendere ex france????

Pensateci su, secondo me questo è peggio di MDD!

capite da che tipo di situazioni mi devo guardare?

Paolo Franceschetti ha detto...

Preciso - per quelli che seguono il blog distrattamente, che il Paolo Franceschetti qui sopra non sono io ma un utente che si crede spiritoso.

ANONIMO FRANCEX ha detto...

Francex, ma te la sei presa?
Tu mi hai stuzzicato e onestamente credevo di procurarti una risata!

Ok dai non calco più la mano con cose così...ma ti giuro che il primo, quello sul bliderberg, l'ho scritto così per ridere giocando sulla casualità con cui ti trovi nelle cose più strane, e non con quegli strampalati doppi sensi.

Poi tu mi hai invitato ad essere te, e pensado ad una cosa che ti facesse sorridere mi sono detto: Francex come potrebbe analizzarlo?

Comunque questa cosa dimostra come volendo si possono trovare riferimenti particolari dietro qualunque stronzata, come è per esempio la mia.

saluti

Paolo Franceschetti ha detto...

Comunque quella del birdelberg a cui faceva più ridere.
Anche perchè, dato che l'ironia sottintende qualcosa di vero, ti rispondo seriamente: :-) nel caso delle minacce non ho mai detto di aver ricevuto minacce di morte, neanche da MDD.
Quando MDD postò quelle minacce, io dissi subito che erano, si, minacce di morte, ma mi pareva strano che fossero minacce serie perchè non è quello il modo di agire di certi poteri.
Infatti poi MDD dopo qualche giorno disse che era tutto uno scherzo e che io ero paranoico ad aver preso sul serio delle minacce.
Ma la prova che io non le presi mai sul serio e dissi che la vicenda nascondeva altro è qui:
http://poteriocculti.mastertopforum.biz/minaccia-sul-blog-decriptazione-da-parte-di-un-esperto-vt129.html

Infatti l'altro era che MDD aveva fatto uno scherzo per il puro gusto di fare un casino e farmi passare per paranoico. Non so se in combutta o meno con il decriptatore matto che mi inviò decine di deliranti pagine di decriptazione delle "minacce"

Paolo Franceschetti ha detto...

No che non me la sono presa. Solo che faceva più ridere quella del Birdelberg.

Paolo Franceschetti ha detto...

Comunque anche a proposito della casualità ci sarebbe da dire molto...

NONIMO FRANCEX ha detto...

Si si, mi ricordo tutto.
Ma ricordo anche che un po' il dubbio se credere o meno a quelle decriptazioni lo hai avuto.

Comunque se ti può far piacere ti informo che provai a restituire la pagnotta ad MDD quando aprì il suo di blog, avevo un nick anagrammato che ora non ricordo.
Ma quello capì che giocavo a fare l'mdd e quindi non ci fu gusto.

Non c'è niente da fare è piu' forte di noi...noi debunker dobbiamo ropere il caxxo.

Nota: vedi io non posso scrivere caxxo con le z perchè siamo stati programmati in ipnosi così. Perchè altrimenti rischieremmo di veder cancellati automaticamente dai filtri dei forum i nostri messaggi.
Non è quindi come pensi tu, che sia per fare le educande.
Ti sto svelando troppo sul nostro mondo, acc!
Riceverò sicuramente un taglio in busta paga per questo, lo sai?

saluti

Paolo Franceschetti ha detto...

Minchia. Non c'è che dire. Sei un osservatore attentissimo. Infatti il dubbio l'ho avuto si.

Devo dire che sei anche simpatico. A saperlo non ri davo della merda. :-)

ANONIMO FRANCEX ha detto...

Non sai a volte quanto avrei voluto darti io del merdx, ma per via del solito blocco ipnotico non mi è proprio possibile. Questa cosa a volte è proprio una gran seccatura ma spesso mi ha permesso di ridurre di molto i tempi di debunkeraggio. Vedi una volta non c'era tale mccanismo e facendosi trasportare dallo stato d'animo del momento si infarcivano di parolacce messaggi utili che poi bisognare riscrivere, e questo nonostante tutti i corsi di training autogeno a cui eravamo stati sottoposti per imparare a mantenere la calma.
Io ricodo che superai con un ottimo punteggio il corso poichè riuscii a rispondere educatamente ad una lettere che diceva le peggio cose di tutte le femmine a cui voglio bene. Dovresti leggere il manuale, altro che i tuoi esercizi dell 'om'.

Questo non pubblicarlo che è una cazzata pazzesca. E comunque non vorrei diventasse un téte à téte amicale l'area commenti, e questo non ci è proprio permesso.
(anche se potrei sempre dire che fa parte dell'antiquato ma sempre valido 'loda,imbroda...colpisci!')

saluti

Anonimo ha detto...

Mi riallaccio al discorso (OT) su Rino Gaetano sollevato da RS.
Su questo video:
http://www.youtube.com/watch?v=F3CnwSnhW3E
al 30' Rino Gaetano nomina il "profumo dei ministri".
Non ho capito bene di che si tratta, posso solo fare congetture.
Qualcuno sa qualcosa di preciso?
gnorans

Anonimo ha detto...

non sto capendo piu un cazzo,mi so perso qualcosa?

Anonimo ha detto...

Roma: Magistrato denuncia una setta riconducibile ad ambienti militari, con eccellenti coperture

Ed il CSM lo sottopone a procedimento di dispensa dal servizio. Vicenda forse parallela o connessa ai fatti di Ascoli Piceno. Roma, 10 giu - Un noto e stimato magistrato della procura di Roma ha denunciato fatti gravi che lasciano intravvedere connessioni inquietanti.
A monte vi sarebbe la vicenda di una setta composta anche da individuabili ufficiali dell’Esercito e che riecheggia clamorosamente i possibili sviluppi delle indagini di Ascoli Piceno, mentre cominciano ad arrivare, al riguardo, numerose segnalazioni anche anonime.

Anonimo ha detto...

mo@ PAOLO GIOVANNI MAURO. La ringrazio per aver considerato il mio invito e per aver riflettuto sulla questione...ma le chiedo ancora un piccolo sforzo. Quella frase dell' Alfieri era la preferita da mio padre, che ripeteva spesso e una delle prime importanti che ricordo, e dall' effeto positivo che ebbe sulla sua vita, e di conseguenza sulla mia, ho imparato molto. Per Barnard ho stima, ha dato molte informazioni veramente utili, ed è senz' altro un bene che qualcuno sfati le varie teorie ottimistiche in giro ma, d' altro canto, eccede per troppo pessimismo, per cui neanche lui è nel giusto, la rassegnazione non è MAI giusta. E' vero, come lei scrive, che la storia ci insegna che gli "PSICOPATICI" hanno finora saputo come manipolarci prendendoci per la "pancia" ma.....solo finora. Ogni problema ha in sé la sua soluzione, occorre però cercarla, senza ottimismo né pessimismo ma bensì con REALISMO e OBBIETTIVITA'. Se, come lei afferma condividendo, le mie considerazioni sono giuste, ed un messaggio di speranza, ebbene, proviamo a metterle in atto. Il fatto che in passato non si sia fatto una determinata cosa non fissa o definisce l' impossibilità di quella cosa, ma soltanto che non la si sia sperimentata. Il POTERE DELLA VOLONTA' è, a mio avviso, la sostanza primaria di cui l' intero universo è intriso; e chi gestisce il potere, poichè si è impossessato delle conoscenze primitive fondamentali da cui poi tutto si è evoluto, lo sa bene. Occorre soltanto capire il concetto e.....subito dopo metterlo in pratica; basta, appunto, VOLERLO !!! A ben volentieri rileggerla. Lilith

Anonimo ha detto...

@ANONIMO Francex.hai rotto le palle con i tuoi prolissi,glutinosi,subdoli e stralunghi post.Dacci un respiro.Grazie

Stefania Nicoletti ha detto...

Per quanto riguarda il video del "profumo dei ministri", ne avevamo accennato nel nostro primo articolo su Rino Gaetano:

http://paolofranceschetti.blogspot.com/2008/12/blog-post.html

gnorans ha detto...

"profumo dei ministri"
Si Stefania, me lo ricordo, però il significato della frase continua a sfuggirmi.

Anonimo ha detto...

Riferito al mio commento delle ore 21:18. IL "mo", prima della chiocciola, io non l' ho scritto !!! da dove spunterà mai ??? Lilith

Maria AA ha detto...

Fossano

FOSSAAAAAAAANO
FOSSANO

Io urlo ma tanto so che non mi ascolterà nessuno.

Stefania Nicoletti ha detto...

Probabilmente si riferiva al "profumo di rose" dei ministri... e non solo dei ministri.

Lilith, forse hai digitato qualcosa per sbaglio prima di inviare il commento, magari quando stavi digitando la verifica parola.
A noi il commento è arrivato così come lo leggi. Oltretutto ci arriva anche via mail.

Maria AA ha detto...

Nella canzone
Al compleanno della zia Rosina di Rino Gaetano
si dice ad un certo punto:


"vedo già la mia salma portata a spalle
da gente che bestemmia che ce l'ha con me
povera povera povera la mia cara"

e poi più avanti:
".... anche lei è finita
la vita la vita e Rita s'è sposata
la vita la vita e Rita s'è sposata
la vita la vita e Rita s'è sposata
la vita la vita e Rita s'è sposata
Rita s'è sposata Rita Rita Rita
s'è sposata Rita e Rita s'è sposata"

Tenendo conto che è morto a pochi giorni di distanza prima del suo matrimonio,
mi pare anche questo un bel contrappasso.

Anonimo ha detto...

@Lilith.Ciao mia illuminata Lilith,condivido il tuo commento al 100%100.Non avevo mai riflettuto su questo"potere del voglio"che mi ha sorpreso per la sua naturalezza e attuabilità.Senza neanche dovermi soffermare troppo ne intuisco la "forza".Da tanto tempo mi chiedo cosa si può fare per combattere il sistema e nessuna proposta circolante mi convince.Forse hai trovato la risposta al grande quesito.Inizio da subito l'esperimento.....ti terro al corrente!ZARA

Anonimo ha detto...

« C'è qualcuno che vuole mettermi il bavaglio! Io non li temo! Non ci riusciranno! Sento che, in futuro, le mie canzoni saranno cantate dalle prossime generazioni! Che, grazie alla comunicazione di massa, capiranno cosa voglio dire questa sera! Capiranno e apriranno gli occhi, anziché averli pieni di sale! E si chiederanno cosa succedeva sulla spiaggia di Capocotta[1]. »

(Rino Gaetano in un concerto prima di cantare Nuntereggae più nel 1979)

Anonimo ha detto...

@ STEFANIA NICOLETTI. Si, grazie STEFANIA, deve essere accaduto, proprio come dici tu, quando digitavo la parola di verifica, difatti credo iniziasse con "mo". Lilith

Anonimo ha detto...

Stavo guardando prima
qualcosa sulla morte di Paul McCartney nel 1966 in un "incidente" automobilistico
ela sua sostituzione con un'altra persona e si parlava di una certa Rita.
Paolo quando avrai tempo un post sui Beatles rappresenterebbe la summa theologica dei rc e ci potrebbe entrare pure el
grande romanaccio Sergio Leone che mette yesterday come colonna sonora di c' era una volta in america(ricordi la trama ?).
Certo che invece che studiare l'Aquinate sprechiamo il tempo con scandicci siamo un po' coglioni o no ?

(un laziale al bilderberg e'
da antologia e se sei il mazzucco della rr te la meriti pure)

Anonimo ha detto...

@ ZARA. Carissima amica !!! rieccoti finalmente. Mi compiaccio dell' accoglienza che hai dato alla mia, se pur vecchia, nuova strategia. Come te cerco da tempo una soluzione a quel che tu chiami, "grande quesito"; ma sinora non sono stata ispirata da nessuna idea o movimento, pur provando simpatia per qualcuno, di cui però non mi sono fidata e continuo a non fidarmi, fino in fondo, a causa di palesi contraddizioni. Circa un mese fa, esattamente dopo aver letto, per l' ennesima volta, il ben informato ma pessimista e rassegnato BARNARD, ho cominciato a dire a me stessa con insistenza ( poichè non ho un carattere che si rassegna facilmente ):" cazzo, porca puttana e maledetto demonio !! ci deve essere una soluzione a tutta questa merda di infelicità e ingiustizia...non è possibile che non ci sia, non esiste problema senza soluzione, se non si trova vuol dire che non si è capito a fondo il problema !!! Da quel momento non mi sono più fermata ( neanche dormendo !! ) fino all' altro giorno, in cui ho improvvisamente percepito che conoscevo già la soluzione...in quanto io sono stata, all' 80%100, l'artefice della mia vita dai 20 anni in poi; ed ecco apparirmi la VOLONTA' in tutta la sua POTENZA...mi sono sentita improvvisamente calma e acquietata....ero arrivata a casa dopo un lungo viaggio; e per prima cosa ho smesso di fumare e sto cambiando casa e città, con quattro soldi in tasca, nessun lavoro né conto bancario, e questo, solo perchè lo "VOGLIO". A presto !! Lilith

Anonimo ha detto...

A proposito del profumo dei ministri. La butto li: i Massoni quando si incontrano sono incappucciati? C' e ' comunque questa immagine dei massoni incappucciati? Come si riconoscono allora tra di loro? Dal profumo.
Giupeppe

Maria AA ha detto...

Inoltre, tornando alla canzone Al compleanno della zia Rosina, vorrei far notare che Rino muore il 2 giugno, che è il giorno di un compleanno, forse un compleanno un pò troppo importante: quello della Repubblica Italiana.
Repubblica da Res Publica...
Res, Ros...

Paolo Giovanni Mauro ha detto...

@ Lilith,

Accetto il suo invito e faccio volentieri un piccolo sforzo. Seguo un mio ragionamento e mi dica lei se lo condivide oppure no. Mi scuso con tutti per la lunghezza del mio post.
Cercherò di dimostrare un’analogia fra la bontà dei suoi intenti e quelli di Barnard.
Io non direi che il primo Barnard fosse un pessimista e men che mai un rassegnato, o meglio, forse lo è diventato in questi ultimi tempi. Al contrario penso che sia sempre stato un fortissimo idealista, un grande sognatore, come lei (preciso che è un complimento). Senz’altro un personaggio intelligente e con tanta grinta. Lo tengo in considerazione. Ma, secondo il mio modestissimo parere, non è un tattico e quando si fanno le guerre, la tattica è la chiave di tutto. E’ un impulsivo perché è un passionale. Se fosse appoggiato dalle élites e avesse un adeguato appoggio mediatico potrebbe trascinare le masse. Questo lo si intuisce dai suoi scritti. Anche lui, nei primi tempi, incitava i lettori ad un risveglio morale e a riprendere in mano le proprie vite. Stilò, con molto ottimismo, un elenco di cose da fare, tutte giuste, almeno sulla carta. Col tempo però, constatando che nessuno o quasi lo seguiva e complici le sue disavventure umane è sprofondato nel più cupo pessimismo e disamore verso il prossimo. Umanamente lo posso capire.
Perché non è riuscito nel suo proselitismo e perché, dice lui, i suoi lettori lo hanno tradito? Intanto ha peccato di presunzione e poi per i più svariati motivi, pigrizia, ignavia, ma secondo me il più grande è…la paura. La paura è un’emozione talmente forte contro la quale possiamo lottare (e qua le do ragione) solo con la forza della volontà. Ma quanti se la sentono di fare questa lotta? Secondo me, molto pochi, e quei pochi sono quelli che poi finiranno per trascinare le masse. Pochi che domineranno i tanti.
Lei dice: …chi gestisce il potere, … si è impossessato delle conoscenze primitive fondamentali…
Ha ragione. Infatti bisognerebbe andare oltre e parlare della potenza dei simboli e delle egregore, utilizzati dalle élites per dominare le masse, ma andremmo fuori tema. Questi sono (e le do ragione) ARCHETIPI DELLA NOTTE DEI TEMPI, strumenti di dominio delle genti.


Buona giornata.

Anonimo ha detto...

@ Lilith

Senza un lavoro e con quattro soldi in tasca la sua volontà non può che ambire ad ponte come casa.

Quanta banalità e quanta demagogia...

Giorgio Andretta ha detto...

Per lottare contro la paura, egr. Paolo Giovanni Mauro, devo coadiuvarmi con allucinogeni o no?
La mia non è una provocazione ma un audace quanto velleitario tentativo di scoperchiare la realtà di Lilith.
Non conoscendola personalmente devo obbligatoriamente fondare le mie riflessioni su ciò che la signora dichiara, infatti in uno dei suoi outing ha ammesso di far uso delle sostanze più sopra citate.
Quindi, se mi è concesso, anche alla luce del segno zodiacale d'appartenenza della signora in questione, desidererei condividere che tipo di paure una persona esperimenti in detta condizione di coscienza o di che volontà ella stia discettando.
Grazie per quanto riterrà recapitarmi.

ANONIMO FRANCEX ha detto...

Caro Giuseppe

nella massoneria 'comune' il cappuccio è utilizzato dai vari membri prevalentemente durante il rito di iniziazione o di affiliazione di un nuovo membro o adepto.
Poi esistono gruppi particolari in cui il cappuccio è sempre utilizzato, tra questi ci sono quelli che pur conoscendosi lo continuano a mettere poichè è parte del rito e di alcune liturgie, e quelli (veramente pochissimi) che non si conoscono davvero. ma che io sappia si tratta di gruppi ristrettissimi; la cosa del profumo che tu hai intuito è davvero affascinante, chissà...

Appena ho del tempo (il debunkeraggio mi impegna assai) proverò a riguardarmi per l'ennesima volte 'eyes wide shut' visto che appena ho letto il tuo commento sul profumo citato da Rino mi è venuto subito in mente quel film. Di solito quando ci sono questi collegamenti di finto-intuizione, qualcosa che non ricordiamo c'è realmente.
Kubrick penso abbia fatto un percorso molto simile a quello di Rino G. Assoldato e poi reietto per aver deciso di uscirne e magari denuciare.
Rino G. penso abbia rotto gli indugi con 'mio fratello è figlio unico', mentre Kubrick con 'arancia meccanica', e dopo con 'barry lyndom' ha dichiarato guerra vera e propria. Guardate le copertine dei film, sono palesi!

La particolarità è che la cosa avveniva per entrambi circa nello stesso periodo.

Kubrick dopo quel periodo era sempre più ritirato ma in ogni caso lo lasciavano lavorare, appena avranno saputo però di cosa stava girando con 'eyes wide' lo hanno fatto fuori.
E' impressionante la mole di significati nascosti, dalla copertina ad ogni singola scena, in quasi tutte ci sono riferimenti.

saluti

Paolo Giovanni Mauro ha detto...

@ Giorgio Andretta,

“Lilith…infatti in uno dei suoi outing ha ammesso di far uso di allucinogeni.”


Non ho letto questa sua dichiarazione, ma se anche fosse vero, il sasso che Lilith ha lanciato sul potere della volontà che potrebbe diventare un masso nel destino dei popoli è comunque interessante. Certo, come si può capire da quanto le ho scritto, mantengo le mie riserve sul fatto che basti la sola volontà a cambiare il destino del mondo perché troppe sono le variabili in gioco. Anzi dirò che sono molto pessimista al riguardo. Creazione e distruzione fanno parte della nostra natura. Ma sull’affermazione di principio sono d’accordo con Lilith. E penso che insegnare ai giovani le virtù della forza di volontà, della pazienza e dell’astinenza dalle droghe sia d’obbligo per le generazioni che li precedono. Ma occorre anche dire loro che questo mondo dove viviamo è un posto particolarmente complicato da viverci e nonostante tutte le loro migliori intenzioni potrebbero anche uscirne sconfitti.
Dirò di più: alimentare aspettative eccessive può essere dannoso e controproducente per gli stessi popoli.


Buona giornata.

Anonimo ha detto...

@ PAOLO GIOVANNI MAURO. Come posso non darle ragione !?! Non solo condivido i suoi argomenti ma li trovo molto acuti e riflessivi; ogni punto da lei accennato è corretto e rivela profondità di analisi. Un grande stratega della guerra, non ricordo il nome, disse: "Non si è mai vinta una guerra difendendosi. Il nemico, una volta identificato, va circondato. Il vincitore è stabilito prima ancora che la battaglia inizi". E tutte e tre queste cose, più molte altre, sono state accuratamente eseguite da questo branco di psicopatici, e non elite, come amano autodefinirsi, perchè occorre innanzi tutto chiamare le cose con i loro esatti nomi; impariamo anche noi queste strategie. "Loro" si dedicano UNICAMENTE, da migliaia di anni, a contrastare l' evoluzione degli esseri umani ( come se non ne facessero parte, altro che elite, veri STUPIDI!) che, in quanto tali, tendono naturalmente a superare, trascendere, le stratificanti leggi della materia, la legge della "giungla"; non a caso adorano un dio materiale, "il sol leone", il dio della guerra. Hanno arrestato questa evoluzione che era gia in atto durante il matriarcato e dove già si viveva in pace ed armonia, uomini e donne senza distinzioni di alcun genere. La Dea madre, negli archetipi, è: il ventre, l' anima, il pensiero, il cielo, il vuoto infinito e ugualitario che circonda la materia-figlio, e da questa I-DEA era nata la spinta per gli esseri umani ad evolversi dalle leggi opposte e disugualitarie della materia. Il patriarcato è una PATOLOGIA, ( giustificata in primis dall' ignoranza ) nasce dall' invida verso il femminile, da un senso di ingiustizia subita, da parte della divinità, per aver relegato l' uomo-maschio a un ruolo inferiore e che, dopo la scoperta del "logos spermaticos", si identifica, (appunto vendicandosi) con il sole e ne fa una divinità, anzi, l' unica divinità. Che questa sia stata una fase che dovevamo attraversare, un gioco di equilibri indispensabili da ristabilire, mi sembra chiaro; ma mi sembra ancora più chiaro che si tratta di "roba" alquanto PRIMITIVA e basata su IGNORANZA, fraintendimenti e concetti errati. Il problema, qui e ora, consiste nel superarlo, in quanto non ha più ragione di esistere; dobbiamo andare oltre e creare una nuova civiltà su ben altre regole. Questa cambiamento s' ha da fare e SI FARA', checchè se ne dica e se ne pensi; e la VOLONTA', che segue la CONSAPEVOLEZZA, circonderà, come il cielo da cui sorge, strategicamente, la materia e la VINCERA'. "LA PAURA BUSSO' ALLA PORTA, IL CORAGGIO ANDO' AD APRIRE E.....NON C' ERA NESSUNO",Goethe. Buona serata e a ben rileggerla, spero. Lilith

Anonimo ha detto...

@ ANONIMO 11.45. Quando ho scritto quella frase sapevo con certezza che la IENA di turno vi si sarebbe aggrappata. Ma essendo "vera" l' ho lanciata come stimolo al coraggio. Caro sig. BIFOLCO, il suo auspicio non mi tocca.....nessun ponte....ma una preziosa casetta ad attendermi, rinascita e felicità. Sono una persona coraggiosa che, quando non soddisfatta, cambia il suo intorno...costi quel che costi, in allegria !!! Creo la mia vita quotidianamente, mi amo e amo i miei simili...ecceto quelli come lei, che si TRASCINANO dolorosamente alla morte senza aver mai vissuto. Lilith

Anonimo ha detto...

@ ANONIMO 11:45. Credo, se non sbaglio, di non aver firmato. Quindi, sappia che il commento a lei diretto è mio. Lilith

Anonimo ha detto...

@ Per il SORVEGLIANTE del blog GIORGIO ANDRETTA. Si, è vero che, come tanti della mia generazione, ho fatto "in passato" uso di droghe, ed ho specificato che sono stati esperimenti interessanti; in quanto, per il detto" se droghi un asino avrai un asino drogato" sono sempre stata in controllo delle situazioni ed ho imparato il meglio dalle mie esperienze. Ma la maniera in cui lei ha ritorto le mie parole, scritte oltretutto su un altro blog, è soltanto un suo tentativo di SPUTTANAMENTO così basso, squallido e in MALA FEDE, che rivela nient' altro che la sua meschina natura...e fose certi interessi REAZIONARI, visti i miei discorsi !!! Lilith

Anonimo ha detto...

@ tutti
Leggevo oggi, da "Finzioni" di Borges, che già Thomas De Quincey -- diciannovesimo secolo - scriveva che la storia dei Rosacroce è stata tramandata per vera a partire da un'invenzione di un teologo del diciassettesimo secolo.
Non è che ve la state tutti menando come Pierre Menard, che copiò un libro già scritto?
Non è che state ragionando tutti su falsi di autore?
Dimostrate storicamente l'esistenza dei R+C, please, con documenti che siano certi.
J.L. Borges

Paolo Giovanni Mauro ha detto...

All’anonimo delle ore 16.51


Franceschetti ha già risposto in passato a quanti hanno posto il suo stesso quesito. Non si può dare una prova scientifica dell’esistenza dei Rosacroce. Ma esiste una vasta letteratura alla quale lei può rifarsi per capire il rosacrocianesimo.

Buona serata

Paolo Franceschetti ha detto...

Ciao Paolo Giovanni.
grazie hai risposto per me. Anzi. Io neanche avrei risposto perchè sono sfinito dal ripetere sempre le stesse cose.
Non è solo laletteratura.
Ma anche l'archietettura, la planimetria delle nostre città.

Quando uno conosce la simbologia rosacrociana è come se chiedesse a qualcuno "provami che siamo in Italia nel ventesimo secolo".

La loro simbologia è ovunque. E opere di autori rosacrociani che si dichiarano tali ce ne sono a migliaia.
si vede che il tipo che ha fatto la domanda non ha visto neanche il mio video sul mostro di firenze, oppure quello sulle prove... appunto, dedicato alle prove.

Paolo Franceschetti ha detto...

Lilith devi avere un caratterino tu. Ecco poi da dove viene il nome che si sei scelta.

Alle cose che hai detto, che sono corrette, aggiungo una cosa.

Oltre alla forza di volontà, occorrerebbe studiare il problema della ghiandola pineale.

E digitare su google respirarianesimo.

Le persone più "illuminate" e con un grado di spiritualità superiore alla media, si nutrono di Prana (come uno dei miei più cari amici) o di pochissimo cibo, anche solo due mele al giorno.

Jericho sunfire, ad esempio, è un tipo che non mangia e non beve, in barba alla scienza, secondo cui lui dovrebbe essere clinicamente morto da anni.

Approfondendo questi argomenti si capisce che la paura che ci instillano, della morte, dei soldi, ecc..., è tutta una cazzata.

Un repirariano non temerà mai nulla, perchè nulla lo pul scalfire.

Io ovviamente ancora non sono a questi livelli, perchè mangio come un porco. Però sono sicuro che ci si può arrivare.

Stefania Nicoletti ad esempio si nutre solo di Prana (eccetto a pranzo a cena, in cui mangia solo un pollo, due pizze margherite, e due torte, ma solo per non perdere il contatto con la realtà terrena).

Paolo Franceschetti ha detto...

Preciso, per evitare equivoci, che quella su Stefania è una battuta.
E che tutto il resto non lo è.

Paolo Giovanni Mauro ha detto...

Buongiorno Franceschetti,

Capisco benissimo che dopo un po’ subentra la stanchezza nel ripetere sempre le stesse cose. Però forse si tratta di un giovane lettore impaziente giunto da poco sul suo blog.

Buona serata.

Paolo Franceschetti ha detto...

Scusa Paolo ma dissento.
La persona non è un giovane lettore impaziente.
E' invece un giovane coglione maleducato perchè scrive "non è che ve la state tutti menando... e ragionando su falsi d'autore?".

In altre parole il tipo qui ha letto UN libro. UNO. e su quell'unico libro decide che migliaia di lettori di questo sito siano cretini che ragionano su falsi.
Il sospetto che sia falso ciò che ha letto lui non lo sfiora.
Nè lo sfiora l'idea che bisogna avere un approccio maggiormente possibilitsta con qualunque realtà, anche la più fantasiosa, perchè nessuno ha la realtà rivelata.
Non l'abbiamo noi ma certo neanche lui. E men che mai ce l'avrà lui per aver letto Borges.

Se poi l'ignorante in questione sapesse veramente chi è Borges allora rimarrebbe di sasso.

Ad ogni modo uno che approccia questo genere di tematiche con questo atteggiamento non capirà mai le cose che diciamo e non riuscirà mai a vedere ad un palmo oltre il proprio naso.

Anonimo ha detto...

@ PAOLO GIOVANNI MAURO. La ringrazio vivamente per il suo intervento difensivo. A proposito delle droghe, sono più che convinta che siano state usate, e tutt' ora lo sono, dal sistema per annientare i giovani; ma poichè la vita è complessa, c' è da aggiungere anche, che quel che conta è ciò che si impara da un' esperienza, più che l' esperienza in sé....da una buona si può non imparare nulla e viceversa. Passando ai simboli e alle conoscenze primitive, che sono state segregate e poi fatte uscire deviate ( attraverso religioni e culture varie ) per manipolare le masse, vanno svelate senz' altro, poiche devono ritornare alla fonte da cui provengono, ovvero all' appartenenza comune, a tutti gli esseri umani. Secondo me non occorre una loggia ( ANZI!) per conoscerle ma solo una accurata e intelligente ricerca; è TUTTO a portata di mano, basta porsi le giuste domande e OSSERVARE intorno....e anche dentro di noi, ma senza PAURA, nelle immagini che ci appaiono dagli archetipi. Il sasso diventerà un masso...mi piace assai !!! Lilith

Luiigi Simone Carlo ha detto...

Ma Paolo Giovanni Mauro non si capisce se Paolo è il cognome o il nome cioè se si chiama Paolo Giovanni Mauto o Mauro Giovanni Paolo, inoltre non si capisce se Giovanni sia parte del nome o del cognome, o di entrambi

Paolo Franceschetti ha detto...

Se poi il giovane coglione delle 16 e 15 leggerà l'articolo che ho postato proprio pochi minuti fa penserà che stiamo delirando.
E ovviamente gli sfuggirà che Borges era un rosacroce lui stesso.
Vaglielo un po' a far capire...
E vagli a far capire perchè Umberto Eco ha scelto Borges per chiamare il suo personaggio nel nome della rosa Goerge de Burgos

Paolo Giovanni Mauro ha detto...

@ Franceschetti

Sono d’accordo con lei. Il modo di porsi di questo lettore è stato molto sgarbato e indisponente.
Però vede molte persone ragionano così, in modo impulsivo. Forse questo anonimo non ha avuto l’educazione all’apertura mentale, chi lo sa…

Buona serata

Paolo Giovanni Mauro ha detto...

All'anonimo delle 17.47

Il mio nome è Paolo, ma ho aggiunto gli altri miei due nomi di battesimo per distinguermi da Franceschetti e non per stupida vanità.

Buona serata.

Stefania Nicoletti ha detto...

Preciso che io solitamente mi nutro di Prana e Nutella.
Il Prana da solo è un po' insapore.

Paolo Franceschetti ha detto...

Si Paolo.
Hai ragione.
Sono impulsivo anche io che ultimamente mi irrito sempre di più.
Con l'età anzichè diventare più riflessivo e acquistare la calma di budda mi incazzo sempre di più. :-)

Se vuoi venire tu a moderare i commenti... io non ce la faccio più Anonimo Francex poi mi ha tolto tutte le residue energie che mi erano rimaste

ANONIMO FRANCEX ha detto...

Francex sei il solito esagerato...considera che non mi sei valso nemmeno il premio produttività.

Anonimo ha detto...

@ PAOLO FRANCESCHETTI. Ebbene, PAOLO, ti sbagli, ho un carattere affabile, sono allegra, estroversa e generosa, e amo molto la vita, me stessa e i miei "simili". Ma, poichè cerco di imparare dagli insegnamenti divini, che non sono di certo bontà e cattiveria, ma bensì GISTIZIA e CONSEGUENZA, cerco, anche io, di essere giusta e conseguente. Per cui, le mie braccia sono aperte a chiunque sia in buona fede e abbia senso etico, ma se la SERPE cercherà di mordermi il piede....le schiaccerò la testa in un batter d' occhio e senza sensi di colpa; se per questo tu intendi "avere un caratterino", beh SI, in questo senso, forse, lo si potrebbe addirittura definire "caratteraccio". Faccio meditazione da molti anni, quindi so cos'è la ghiandola pineale o terzo occhio, ho visto documentari su persone che mangiano quasi niente e conosco la tecnica di respirazione; e colgo l' occasione di questo argomento per specificare la differenza tra volontà consapevole e inconsapevole. Quella di cui ho scritto nei miei commenti precedenti alludeva evidentemente a quella consapevole, mentre l' inconsapevole è quella di cui ci si deve liberare per riuscire, appunto, a meditare; in quanto che meditazione equivale a consapevolezza e questa si realizza soltanto nell' assenza di desiderio, ossia posando lo sguardo, o meglio, l' attenzione su qualsiasi cosa, priva di interesse utilitaristico; insomma, vedere la cosa per quel che è. In definitiva, occorre non essere schiavi del VOGLIO, ma con libero arbitrio, intervenire con il POTERE della VOLONTA' nella maniera più giusta ed appropriata. In fine, essere artefici e non vittime del POTERE della VOLONTA'. Lilith

Anonimo ha detto...

BUONA LA NUTELLA !! Ne ho trovata una biologica: malto d'orzo e mais, e pura crema di nocciole....L' unico inconveniente è che era troppo buona.....e ho "fatto fuori" 750g.....in una settimana. Lilith

Anonimo ha detto...

@ LUIGI SIMONE CARLO. Dicono che il mondo è bello perchè è vario ! Mah !! Se con vario s' intende intelligenti e stupidi, saggi e stolti, ecc. Io ne farei volentieri a meno di 'sta varietà !!! Ma a te che cavolo te ne frega di come uno si chiami o si voglia far chiamare ??? Niente di meglio che banalità, malizia e invidia, ti frullano per quella testolina ??? Ma datti una regolata...valà !!! Lilith

Giorgio Andretta ha detto...

La ringrazio per la risposta, Paolo Giovanni Mauro, certamente è un mio limite ma ritengo che il senso sia rimasto inevaso.

In ogni luogo ed in ogni circostanza mi sono firmato, e continuerò a farlo, con Giorgio Andretta, caratteraccio Lilith.
Di mio non ho aggiunto alcunché, mi sono esclusivamente limitato alle sue dichiarazioni rilasciate in questo blog od altri.
O lei si esprime in modo diverso a seconda del luogo ove si trova?
Quindi la sua "volontà" o "paura" rivestono valenze multiformi a seconda del toponimo?
Lei come altri attribuite alla mia persona dichiarazioni e stati d'animo da voi interpretati, ma forse pensate che aldilà dei miei modi educati non sia in grado di essere più tagliente, infamante ed offensivo di voi?
Nutro dei seri dubbi che lei sia coerente con le sue dichiarazioni, almeno con me non lo è stata, aleggia una carenza di consapevolezza spaventosa.
Ognuno può esprimere le proprie opinioni, lei mi ha condannato senza che io esercitassi tale opportunità, solamente per aver citato le sue dichiarazioni, figuriamoci se le avessi realmente manifestate le mie di opinioni, non si sarebbe certamente limitata a mordermi.
Evinco con amarezza che rare sono le persone che accettano il confronto, la quasi totalità è permeata solo da pregiudizi, vedi il suo "SORVEGLIANTE".
Ma di quale volontà sta blaterando?
Lei potrà indirizzarsi presso il miglior chirurgo estetico, ma la cicatrice, nella sua aura, rimarrà indelebile, non occorre avere il terzo occhio aperto o scomodare chissà quale guida spirituale, per sincerarsi di ciò, è sufficiente un programmino informatico.
Quando ci s'inventa e si propone una scusa deve essere credibile agli occhi di chicchessia e non solo a quelli dei semplici.
Al mio paese si è usi sostenere: " Qua no se imbarca cucchi!".
Con rammarico.

Anonimo ha detto...

Agnelli, CIA,Bilderberg e la Trilateral Commission:

http://lombardia.indymedia.org/node/39314