domenica 5 giugno 2011

Scie chimiche, questione iraniana, e acqua.





Alcune considerazioni sul problema delle scie chimiche.

Oggi sono bloccato in albergo dal maltempo. Avendo avuto la geniale idea di viaggiare per lavoro in moto, sono partito di venerdì affrontando un po’ di previsto maltempo, perché poi la domenica, giorno del ritorno a casa, doveva esserci bel tempo.
Sennonché le previsioni sono cambiate di punto in bianco e mi sono ritrovato bloccato dalla pioggia.

Troppo spesso da tempo noto che il clima si comporta in modo strano.
Da motociclista, sono anni che seguo il portale ilmeteo.it. Per anni questo sito è stato attendibilissimo, tanto che potevo regolare l’orologio con le sue previsioni; nel senso che se c’era scritto che alle 5 su Viterbo pioveva, immancabilmente alle 5 cominciava a piovere. Più volte mi ero trovato a programmare i miei spostamenti con gli orari previsti da quel sito e mi ero sempre trovato bene. Da qualche anno la cosa non riesce più. Le previsioni cambiano di ora in ora ed è anche possibile – come è successo oggi – che su Bologna fosse previsto temporale al mattino e invece ci fosse il sole. In altre parole mentre il sito segnalava pioggia, invece fuori c’era il sole.
Insomma, non solo non riescono a prevedere il tempo, ma evidentemente i gestori del sito non riescono neanche a guardare il cielo in tempo reale. Una cosa veramente incredibile!

Più volte poi mi è capitato che il cielo fosse sereno e che le previsioni dessero bel tempo su tutta la penisola per diversi giorni. Ma ecco che, all’apparire di una scia, dopo poche ore iniziasse a piovere, sia pure per poco tempo.

La foto che vedete l’ho scattata il 30 maggio col cellulare, davanti a casa mia. Le previsioni davano tempo sereno su tutta Italia.
Dopo circa due ore dall'apparizione delle scie è venuto, in barba ad ogni previsione, un’acquazzone terribile, che è durato pochi minuti. Poi il cielo è tornato sereno.

Più volte mi sono domandato se questi fenomeni fossero sempre esistiti, o se non mi stia lasciando influenzare dalla tematica delle scie chimiche.

Se non ho mai scritto un articolo, fino ad oggi, su questo argomento, è perché essendo un avvocato non sono in grado di scrivere sull’argomento nulla che non sia una ripetizione di cose già scritte da altri oppure mie generiche sensazioni.

Tuttavia alcune considerazioni si impongono anche ad un profano, alla luce delle dichiarazioni che ha fatto il presidente iraniano Ahmadinejad.
Quando un presidente dichiara apertamente che contro di lui sono state usate armi ambientali, allora si impone una riflessione anche a chi di scienza non capisce nulla, perché significa che la questione è nota a tutti i livelli, e non solo a un ristretto gruppo di complottisti.

E' anche la prova provata, questa, che dietro alle scie chimiche c'è un vero e proprio complotto del silenzio da parte delle autorità e dei media.

Copio e incollo, quindi, alcuni articoli tratti da Radio Teheran, la radio iraniana in Italia, che riporta le dichiarazioni del presidente iraniano.



"I paesi occidentali hanno sviluppato piani per provocare la siccità in Iran", ha detto giovedì il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad durante l'inaugurazione di una diga nel centro del paese.

I leader iraniani accusano ogni giorno i paesi occidentali, guidati dagli Stati Uniti, di cospirazioni per indebolire il loro paese, distruggendo la sua economia, il suo sviluppo scientifico, la sua unità, la sua indipendenza, il suo sistema politico, la cultura o le sue relazioni internazionali.
"Secondo alcuni rapporti sul clima la cui esattezza è stata verificata, i paesi europei utilizzano attrezzature speciali per far piovere in Europa, e per impedire le nubi cariche di pioggia di raggiungere il Medio Oriente, e in particolare l'Iran", ha aggiunto.
Egli ha anche ricordato, secondo l'IRNA, un articolo di un politico occidentale non ben identificato, che avrebbe secondo lui previsto, per i prossimi trenta anni, la siccità in alcune regioni dalla Turchia e l'Iran fino all'Est asiatico.
Le regioni citate dall'articolo di questo politico occidentale, includono i paesi orientali la cui cultura e religione preoccupano l'Occidente.
L'Iran ha subito diversi periodi di siccità negli ultimi anni

TEHERAN - Il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad ha accusato i "paesi europei" di aver messo a punto un piano per provocare la siccità in Iran e altri paesi della regione. Secondo alcuni rapporti sul clima, la cui autencità è stata verificata, i paesi europei hanno usato certi strumenti per provocare la caduta di pioggia dalle nuvole e impedire così che le nuvole che portano pioggia raggiungano i paesi della regione, tra i quali l'Iran", ha affermato Ahmadinejad durante la cerimonia per l'inaugurazione di una diga. Il presidente iraniano ha aggiunto che Teheran reagirà per vie "legali" a queste manovre.


SHAZAND – Rivelazione shock del presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad: “i paesi europei, usando sistemi particolari, avrebbero cercato di impedire l’arrivo in Iran di nubi da pioggia per creare siccità nel nostro paese e metterlo sotto pressione”. Secondo l’agenzia ufficiale IRNA lo ha detto giovedì mattina a Shazand al momento dell’inaugurazione della diga Kamal Saleh il presidente iraniano che ha spiegato: “La prima volta questa notizia è giunta a noi attraverso dei rapporti di intelligence e poi dopo gli accertamenti, ci siamo accorti che i paesi europei hanno realmente cercato di fare questo”. Secondo Ahmadinejad, la guerra del future è la guerra dell’acqua ed entro i prossimi 30 anni l’acqua inizierà a mancare seriamente. Il presidente iraniano ha spiegato che “il complotto per creare siccità” non ha colpito solo l’Iran ma anche la Turchia e i paesi limitrofi dell’Iran. Mahmoud Ahmadinejad ha spiegato che esistono enti giuridici internazionale in grado di esprimersi a riguardo e che l’Iran denuncerà di sicuro le azioni di alcuni paesi con lo scopo di creare siccità in Iran.



Riflessione finale.

Quello che colpisce è che Ahmadinejad dichiara che è la guerra dell'acqua, la guerra del futuro. E che in Italia si discuta della privatizzazione dell'acqua. E che proprio in questo periodo molti cittadini stanno ricevendo bollette dell'acqua più salate del previsto, per alcuni "errori" delle aziende preposte al servizio pubblico.



169 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma come ora che lo dice un presidente ci presta attenzione?
Quando erano due privati cittadini a denunciare da anni le stesse cose invece si è solo pensati a deriderle.

Paolo Franceschetti ha detto...

Buongiorno, genio delle 19,46.
Guardi che qui nessuno ha mai deriso nulla, abbiamo anche pubblicato due articolisulle scie chimiche, due anni fa, anche se non erano a firma nostra ma di Corrado penna. Ovviamente non possiamo fare altro, essendo io un avvocato e non un metereologo nè un chimico.

Se per favore qualche lettore col cervello funzionante volesse postare qualcosa renderemmo la lettura dei commenti più piacevole-
grazie.

Anonimo ha detto...

speriamo che il presidente iraniano dica bugie ma se cosi` fosse,se l'acqua e` destinata ad essere controllata da pochi grazie alle leggi,se "loro"provocano siccita` artificialmente,che cosa si dovrebbe fare?
L'ultima e drastica cosa da fare e ricorrere all'uso della forza perche` di fronte alla minaccia di non poter piu bere un goccio d'acqua le leggi e le regole vanno a farsi benedire.

anonimo insonne

Anonimo ha detto...

dal 7 giugno chi sta in affitto in nero se registra unilateralmente il contratto paga per 8 anni solamente il triplo della rendita catastale

si prega di dare la massima diffusione

http://www.fiscal-focus.info/fisco/cedolare-secca-dal-7-giugno-scattano-le-sanzioni-per-le-locazioni-in-nero,3,1005

Anonimo ha detto...

quello che dice Ahmadinejad è tutto vero, perchè ha una faccia simpatica e onesta, diversmente dai nostri rappresentanti, che hanno l'occhio torbido e la faccia come il culo.

V.P.S.

ieatpizza ha detto...

Davanti a casa mia ci sono giorni che il cielo è bellissimo.. Neanche una scia di un aereo..In quei giorni sono fermamente convinto che non passino mai di qui gli aerei.. Non so come ma vorrei controllare se le tratte aeree non debbano passare dalla mia zona..

2/3 giorni alla settimana decine di scie che rimangono in aria non dissolvendosi.. Anzi lasciando come una scia nebbiosa.. Ho fatto molte foto, dovremmo fare un bel sito dove raccogliere foto di scie chimiche.. Sono convinto che non servano solamente a cambiare il tempo.. Ci vorrebbe un fisico con le palle che facesse degli studi seriamente...

Anonimo ha detto...

"Più volte mi sono domandato se questi fenomeni fossero sempre esistiti, o se non mi stia lasciando influenzare dalla tematica delle scie chimiche."


la seconda che hai detto

Anonimo ha detto...

Resta comunque difficile credere che si possa controllare il clima di territori vasti e sterminati di paesi come l'Iran.
Chissà quante centinaia di migliaia di aerei occorrerebbero per irrorare un territorio così grande.
Quindi secondo me, se esiste un qualche controllo del clima, lo si ottiene con altri sistemi e di conseguenza le scie chimiche o sono una bufala oppure servono ad altro.

Anonimo ha detto...

@ anonimo delle 21.07
il presidente iraniano denuncia il fatto che gli europei provochino piogge prima che le stesse nubi arrivino in varie zone dell'asia.in poche parole le nubi si svutano prima che arrivino nelle regioni iraniane il che probabilmente e` possibile.qunid non controllano o sorvolano i cieli iraniani ma cambiano totalmente l'andamento delle nubi verso quella regione.

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=PXgkjoOTPTk

Anonimo ha detto...

Per chi vuole approfondire l'argomento vada a questo link:
http://straker-61.blogspot.com/
Saluti

Anonimo ha detto...

Sembrerà banale ma per rendersi conto che il fenomeno delle scie chimiche è reale (anche se è quasi impossibile saperne lo scopo) basta guardare il cielo ogni giorno (io lo faccio dal 2007 quando ho scoperto le scie chimiche in internet) e la loro irregolarità ed il loro elevato numero sono la prova evidente che non solo gli aerei di linea ... per sapere il resto (anche se ci sono siti molto ben fatti) ci vorrebbe la sfera di cristallo come per il mostro di firenze, la rosa rossa e l'11/9 ... il problema rimane il sixtema! Viva l'anarchia

Anonimo ha detto...

ciao Paolo ,
ho appena visto la video della tua conferenza sul mostro di Firenze. Interessante come sempre...
Parlavi di una canzone di Rino Gaetano che parlava del mostro...nn sono riuscito a vedere il pezzo in cui dicevi che canzone era o forse nn lo hai detto proprio, cmq per favore dimmelo se no nn me fai dormire la notte ....ciao grazie

Anonimo ha detto...

911 = *berg, *stein, ...

Anonimo ha detto...

Esperienza personale:
All'inizio di gennaio tornando dall'Inghilterra, cielo sereno e giornata diciamo calda per quei posti, sull'aereo osservo alcuni fenomeni.
Lascio l'Inghilterra con una visibilità perfetta su tutta la costa sud dell'isola. Appena passo a metà della Manica, siamo quasi vicini alla costa francese il cielo è nuvoloso ma si vedono come rivoli di polvere nel cielo che girano, il vapore non fa così! Mi addormento e dopo quasi un'oretta mi risveglio vicino al Monte Bianco e si vede un po' di neve in giro. Travalichiamo il confine aereo, e sotto di me lasciato le montagne valdostane c'è una distesa enorme di nuvole... siamo ad almeno 6mila metri (più non poteva essere!) Et voilà a 10.000 aerei che tagliano ad angolo il cielo con le loro striscie.
Una domanda se sotto diciamo piove, che ci stanno a fare quegli aerei a spruzzare?

Anonimo ha detto...

correggo il post, volevo dire 10 mila metri circa, comunque più sopra dell'aereo!!!

Anonimo ha detto...

correggo il post, volevo dire 10 mila metri circa, comunque più sopra dell'aereo!!!

No al Nucleare ha detto...

Le scie chimiche esistono ma secondo me non servono a far piovere o meno, hanno ben altri scopi più nefasti, come l'irradiazione di sostanze virali oppure per scopi militari come la veicolazione di agenti chimici per la sintonizzazione di frequenze magnetiche utili a satelliti, aerei, informazioni nel campo bellico.

Non credo ci sia bisogno di dover far piovere o meno, anche perchè il presidente iraniano dice delle sciocchezze sulla siccità, le scie chimiche che di fatto esistono non hanno nessuna possibilità di far splendere il sole ed aumentare l'effetto serra, per quello basta ampiamente l'inquinamento che il sistema causa al mondo.
Io penso siano legatie al mondo farmaceutico e militare strategico, quello delle nuvole è una favoletta per non far venire fuori le colpe gravi e le vere motivazioni delle scie stesse.

PS: A bologna oggi non c'era affatto il sole era brutto ed ha piovuto in diverse zone, al massimo è stato coperto di nubi, ma questo gran sole non c'era, scie chimiche a parte :-) !!!

No al Nucleare ha detto...

Aggiungo che a Bologna le previsioni del DIO meteo ci hanno beccato, dava coperto e con possibili rovesci e così è accaduto.
Poi a volte scazzano, ma scazzavano molto di più un tempo, non credo sia possibile prevedere esattamente sempre tutto, ci sono troppe variabili in campo.
Poi, sinceramente a Bologna verso fine Maggio inizio Giugno, è spesso brutto tempo, quest'anno ci è andata grassa nei giorni della scorsa settimana abbiamo avuto belle giornate, quindi cosa significherebbe, meno scie di aerei ???

Non credo, le scie servono a preparare batteri come quello sulle verdure e testare nuovi mostri farmaceutici, se servissero per far piovere, anzi, sarebbero pure utili.
Poi nel caso della siccità come funzionerebbero? Al contrario di quando fanno piovere???
Magari aspirando le nubi per far venire un gran caldo?
Mi sembra un problema inesistente, per me la rosarossa ha fatto piovere così rimanevi bloccato in hotel e spendevi di più :-)

Anonimo ha detto...

il fatto che tu abbia preso l'acqua oggi a bologna e' forse piu' dovuto ad un fenomemo che dal 1443 accade tutti gli anni nella settimana in cui scende e poi risale "La
Madonna di San Luca" dal colle che domina la citta'.
(puoi chiederlo a qualunque bolognese ,un po'come il sangue di S.Gennaro per i napoletani).

Riguardo al controllo climatico ho trovato un bel
video di una dottoressa Canadese (pazienza che sia una suora e si chiami pure rosalie).
http://video.google.com/videoplay?docid=9062737295949774810#

Girando su internet sembra che il prossimo target
di haarp sia
la new madrid fault in usa.
Certo che siamo nelle mani di gente intelligente e sofisticata quanto vuoi ma
pure un po'sciroccata e parecchio fissata con malthus nelle loro georgia guidestones.


Ad ogni modo abbiamo la certezza che Il Sacro Cuore
Immacolato di Maria trionfera' ed e' gia' una gran cosa.

Ti saluto e ,per favore smettila con la magia:
solamente meditando sul
Mistero dell'Incarnazione
puoi avere tutto.

Anonimo ha detto...

Le scie chimiche sono una realtà grossa come una CASA e la loro funzione pure; ovvero, manipolare, modificando il clima per fini diversi, tutti nefasti e di cui, neanche UNO a "nostro" beneficio. Mi chiedo, piuttosto, come si faccia a non accorgesi dei mutamenti nel cielo di questi ultimi anni e dei fenomeni che avvengono dopo il passaggio degli aerei che rilasciano le scie, MAH !!! La rete è strapiena di informazioni SERIE al riguardo. E tanto per dare una mano, a completare l' opera di questa bella società di MERDA, a quei MEDIOCRI che detengono il potere, ci siamo lasciati fottere anche il cielo, la cosa più imprendibile. Il mondo è pieno di stronzi con stupidità e presunzione al massimo grado, e con dignità e intelligenza al MINIMO, cioè -0-. Lilith

Anonimo ha detto...

http://www.flightradar24.com

NienteEcomesembra ha detto...

Referendum e scie? Cosa centra?

Faccio notare che i padroni dell' acqua ( veda la Suez ) sono gli stessi che gestiscono anche le piogge pilotate, il mondo geoingegneristico.
Quindi ben' accolta sarà l'acqua negli invasi, sento dire in Toscana che ci vogliono di più e che sia in corso sia in corso il censimento delle sorgenti.
I pozzi dei contadini, le sorgenti che danno linfa ai borghetti?...Ci saranno altri sistemi, GESTITI e ogni goccia sarà oro blu.
Centralizzare e in grande, la formula dominante.

Insomma in mano a questi signori...in Toscana ci siamo già. Goldmann-Sachs e Morgan eccecc...
Suez Environnement S.A. (attuale denominazione di Ondeo Services S.a.) è una società di diritto francese attiva nella realizzazione e gestione di servizi idrici in Italia e all’estero. In Italia SUEZ è anche presente attraverso le società controllate al 100% Ondeo Italia S.p.A. e Acque Toscane S.p.A.. La società fa parte del gruppo Suez, il quale opera a
livello mondiale nella fornitura di infrastrutture e servizi, in particolare nei settori dell’energia, dell’acqua, del trattamento dei rifiuti e delle comunicazioni

http://www.globalwaterintel.com/archive/11/9/general/suez-hybrid-bond-attracts-65bn-of-demand.html


Le modificazioni del tempo ( meteo) sono una pratica decennale.
Ormai sono in uso tecnologie complessissime. Le scie sono aspetto importante e pare ovvio che abbiano funzioni molteplici.

Modificazioni del tempo possibile???
http://fromthetrenchesworldreport.com/is-weather-modification-possible-here-are-the-hard-facts/4421

Sarà noto ai lettori di questo blog il film di Griffin-Murphey.
Segnalo lo stesso.
http://www.tanker-enemy.tv/What-In-The-World-Are-They-Spraying-sub-ita.htm

Paolo Franceschetti ha detto...

rispondo all'anonimo su Rino Gaetano.
La canzone è Berta filava.

ora non ho tempo per psiegarti la sua interpretazione ma provaci tu.

Ti do queste dritte.

Tenendo presente che due degli assassini più famosi erano Piero Luigi Vigna, e Mario Spezi, ecco chi sono "Mario e Gino" (diminutivo di Luigi).

Nasceva un bambino, che non era di mario e non era di gino.
Tieni presente che il bambino che fu portato dal "mostro" la notte del delitto del 68 si chiamava Natalino.

Sbizzarrisciti a capire il resto.

Devo dire che Rino era un genio. E spero che verrà cpaito sempre di più in futuro

Paolo Franceschetti ha detto...

non rispondo alle altre domande perchè ho unpo fretta, essendo in partenza.

Mi limito a dire Andretta, che il testo su cui mi hanno chiesto un parere è lungo decine di pagine. E' interessantissimo e lo leggerò ma devo averne il tempo.

Giorgio Andretta ha detto...

Sono più che perplesso per la totale sconoscenza del Codice della Navigazione Aerea.
Paolo, lei che è un avvocato, perchè non denuncia alla magistratura il fatto?
Quando si vola senza insegne si compie un crimine, quindi se si viola lo spazio aereo.....
Ad majora.

Anonimo ha detto...

Perchè non denunciamo anche il presidente del consiglio allora?O anche qualche parlamentare?

ANONIMO FRANCEX ha detto...

La canzone Berta Filava è del '76.
Tolto l'omicidio del '68, prima della canzone ci fu solo quello di Borgo San Lorenzo del '74.

O ne sapeva tante ma tante, e quindi il 'filava filava' s'ha da intendere come 'proggettava e tramava per tutto quello che c'è da fare in futuro' o non capisco.

Anche se sicuramente quella canzone qualcosa deve voler dire, visto anche l'album in cui si trova.
(era sta pubblicata anche qualche mese prima in un '45 con quella che poi avrebbe dato il titolo all'album successivo).

Io banalmente credevo si riferisse alla massoneria deviata ed ai templari, non certo al mostro con addirittura i nomi dentro!

Anonimo ha detto...

Una domanda. Amadinejad ha fatto riferimento in modo chiaro alle scie chimiche? O ha semplicemente parlato in termini generici di azioni svolte a danneggiare l' Iran in termini ambientali?
Se io voglio far piovere prima che una nube arrivi in un determinato luogo la bombardo di ioduro d' argento e il gioco e' fatto, lo sanno anche i bambini: in questo caso pero' le scie chimiche non c' entrano niente.
Che poi questo nel caso dell' Iran accada realmente o meno penso che non lo sapremo mai ( ma proprio mai)
Giupeppe

Anonimo ha detto...

@Nienteecomesembra
Molto interessante, cerchero' di carpire piu' informazioni sulla Ondeo services.

Ghost

Anonimo ha detto...

la cosa che mi sconvolge sempre di piu,è la stupidita della gente,ormai gli possono buttare di tutto sulla testa,tanto è sempre normale per questi idioti.Naturalmente su questo argomento ci sono buoni siti con una buona documentazione sull'argomento e voglio anche dire che alcuni ci sono andati talmente vicini che li hanno uccisi per questo,(vedi blogger sardo scomparso qualche tempo fa,mentre faceva pesca subacqea,non rammento il nome ora)
tra i tanti siti uno dei migliori secondo me,tanker enemy,ma ve ne sono altri molto attendibili,certo è che queste irrorazioni chimiche servono a molteplici operazioni,sia per avvelenare la gente lentamente(in vista del proggetto di sterminio del 90% della popolazione mondiale),favorire la ricezzione radio per i mezzi militari e per il chip RFID che tra poco verra impiantato a tutti,sia per la ricezzione di HAARP,sia per sterelizzare il terreno e quindi impostare solo gli ogm prodotti da monsanto e altri,stanno andando dritti al controllo di cibo,acqua e aria,quello che ancora manca per il controllo assoluto,ma quello che penso io è sopratutto per oscurare il sole,in quanto in questo periodo abbiamo un massimo solare come non veniva registrato da molte migliaia di anni,e nel 2011 e nel 2012 avremmo picchi spaventosi,in cui si accenna anche a un blocco della tecnologia per via di tempeste magnetiche violente.Il sole insieme ad altri fattori ci sta facendo evolvere,che ci crediate o no,in questo periodo sta accrescendo la nostra evoluzione fisica e spirituale,i maya sapevano anche questo e lo avevano predetto,come glii indiani hopi tra l'altro,quindi loro stanno cercando di mettere un filtro tra noi e il sole,anche questo bisogna tenere presente.Comunque anche questi discorsi si possano trovare in molti siti,documenti o libri,quindi non sto dicendo niente di nuovo,ma non accusiamo nessuno di copia e incolla,in quanto questi argomenti possono sembrare a noi non nuovi,ma non dimentichiamo che ce gente che non sa niente,quindi invece di giocare a chi la sa di piu,cerchiamo di creare un progetto per cercare di informare piu persone possibili,il saggio guarda sempre l'essenziale mentre lo stolto nota solo l'effimero,detto questo signori è inutile sperare in politici o altro,hanno venduto l'anima e il paese,siamo solo una colonia della nato-usa-israel,è inutile sperare in leggi o denunce facciamo prima a organizzarci e buttarli giu,ancora una volta vi ripeto che siamo in guerra,e in guerra si risponde con le armi,e colpo su colpo non con le proteste
white wolf

Anonimo ha detto...

Ben arrivato caro Franceschetti!
Legga, studi, consideri, confronti (come le consigliava anche Gabriella!) e poi, magari, chieda scusa anche a Marcianò per ciò che lei ben sa...
Esattamente come chi ha aperto questi commenti (e come dovrebbe teoricamente anche fare lei) trovo insopportabile che, gestendo un blog come il suo, si abbia la presunzione di ignorare (quasi)il tema "scie chimiche" come ha fatto fino ad ora o, peggio, trovare il tempo, come ha fatto, di attaccare PERSONALMENTE personaggi che da anni si sforzano di trovare risposte.
Se fosse una svolta, la sua, ne sarei ben felice.
E non si sorprenda troppo se dovesse mai scoprire che "quel" fenomeno NON serve SOLO a far piovere o a provocare siccità...
Sono un altro "genio" senza "cervello" come ha già definito l'anonimo del 5.6.2011-19.46?
Al suo buon cuore!
Faber

Anonimo ha detto...

Premesso che lo ioduro d argento e' una sostanza tossica quindi l abuso provoca comunque danni, l idea di avvicinare al sito persone competenti che possano dare una mano a capire certi meccanismi la vedo un po' difficile visto che in questo blog l' ospitalità non e' proprio
Molto sentita
Giupeppe

Painburn(NO CONTE SENZA PALAZZO,NO MDD) ha detto...

Una volta su Geo&Geo mandarono in onda un servizio di una signora della valle d'Aosta la quale cura le persone con prodotti naturali della terra cosi come crescono senza il minimo trattamento chimico o anche naturale che sia.Il servizio iniziava con l'inquadratura durata poco piu di un secondo di un aereo che emetteva scie chimiche e subito dopo inquadrava il verde paesaggio molto bello della valle D'Aosta.Il libro nuovo ordine mondiale di Pamio diceva che nelle acque dei nostri rubinetti e' incluso una certa quantita' di fluoro che servirebbe a tenerci "tranquilli",oltre che a farci ammalare a lungo andare.Sono d'accordo pure io sul fatto che le scie chimiche servono per:

1)inquinare l'ambiente e causare nuove malattie,le nuove malattie giustificheranno e consolideranno sempre di piu la medicina occidentale.

2)Causare siccita' a comando per "vedere come risolvere la questione dell'acqua".

3)Incolpare lo stile di vita moderno per il troppo inquinamento,ed e' quindi per colpa nostra che l'ecologia del mondo va a puttane,perche' ci spruzziamo troppo deodorante,e non perche' gettano nell'aria sostanze tossiche e chimiche. Presenteranno nei vari telegiornali uno stile di vita moderno ma nocivo,e senza il quale pero' non possiamo fare a meno di vivere bene, e quindi a questo punto subentra anche il "senso di colpa da cittadino",altra arma sociale molto potente nelle loro mani..Anzi e' la prima poiche' tutta l'educazione(dalla scuola ai media) mira a sviluppare il senso di colpa e di impotenza.Nella religione c'e' il peccato originale per esempio.Nel lavoro non ti impegni mai abbastanza,se i bambini africani muiono di fame e' per la nostra strafottenza e perche' buttiamo il cibo,se accade una guerra la Tv e i libri di sistema parlano di intolleranze e rivendicazioni dei popoli,e ripeto se c'e' il problema dell'inquinamento e' perche' io mi lacco tropppo i capelli prima di uscire.La mentalita'imperante voluta e' quella di un popolo che cerca chissa' quale colpa dentro se stesso,e le scie chimiche sono un'arma moderna per poter incrementare e consolidare ancora di piu questa mentalita' oltre ai problemi reali e immediati che tutti di questo blog piu o meno sanno.

Se dite che sono conte senza palazzo o mdd vi mando a cagare.

Un Saluto a tutti.

RYU ha detto...

Il problema e' capire quali e come gli aerei sono in grado di rilasciare scie chimiche.
Perche' se natural trails si formano "naturalmente" negli aerei di linea come scie di condensa, le chemtrails da dove hanno origine?
Sono troppe per essere emesse solo da aerei militari.....
E se sono installate su quelli di linea hanno il nulla osta anche dei servizi aeroportuali??

Anonimo ha detto...

Faber torna da straker

Anonimo ha detto...

quanto costa?

Anonimo ha detto...

Ancora co' 'sta sotria che l'acqua è pubblica!

Provate ad aprirvi un pozzo in una vostra proprietà, provate provate.
Provate a non dare indicazione di quanto emungete, provate provate.

Chi ha un fronte con sorgente, provi a scavarsi una misera trincea per la raccolta con una semplice canalina-tramoggia, provate provate.

Bello sognare eh.
L'acqua non è pubblica (e quindi vostra) perchè non siete voi a raccogliervela. L'acqua è direttamente di chi la capta.

Madonnina è dura da capire eh.

Anonimo ha detto...

ormai basta additivare i carburanti, et voilà, il gioco è fatto...
chi sarà in grado di dare ampie coperture aeree in caso di tempeste solari, sarà colui che governerà il mondo perchè padrone delle telecomunicazioni

cmst

ANONIMO FRANCEX ha detto...

E' per sicurezza certo, ma se vi beccano all'interno della proprietà in cui vi è vicino la fonte un militare può benissimo spararvi.

In diversi parchi naturale stanno inziando a vietare la raccolta di acqua con bottiglia propria o borraccia anche dai ruscelli. A me da una guarda è stato detto 'veramente non potresti...comunque ecc'.

L'acqua sono decenni che non è pubblica.
Poi vogliamo essere idialisti, facciamolo pure.

Anonimo ha detto...

paolo per favore insulta Francex

Anonimo ha detto...

"paolo per favore insulta Francex"

geniale...ahahaha

Anonimo Francex

Anonimo ha detto...

E se sono installate su quelli di linea hanno il nulla osta anche dei servizi aeroportuali??
La tua ingenuita' è commovente(senza offesa).

Anonimo ha detto...

Sono l'anonimo del primo commento dico solo una cosa:grazie Faber, forse siamo molti di piu' ad essere senza cervello, una rivolta di zombie insomma.

ZN ha detto...

@white wolf

Scusa, ma tu davvero credi che potresti vincere la guerra con essi usando soltanto coltelli e fucili? Ma hai capito con chi hai a che fare? Tu (come chiunque altri) per loro sei già un uomo morto, anzi mai stato vivo. Essi posseggono armi che tu neanche immagini, e soltanto se tu possedessi un arsenale simile al loro potresti sperare, e neanche tanto, di vincere la guerra, altrimenti è meglio che taci, perché la guerra non si combatte con i giocattoli, con coltelli e fucili. Il tuo gioco è e resta quindi soltanto un frenetico fomento al suicidio di massa. Mi sa che, consapevolmente o meno, basandoti su delle interpretazioni ed ipotesi, sei proprio tu invece a desiderare la decimazione della razza umana. Parli di pace ed amore, ma nel contempo continui ad invocare le crociate. Giudichi stupidi ed idioti tutti quelli che semplicemente ignorano il tuo sogno del cazzo (e meno male) e non ti accorgi di valere ESATTAMENTE quanto loro, né più né meno. Sei perfetto! Semplicemente perfetto.

SI
TUTTO E’ PERFETTO
COSì COME E’

ZN ha detto...

@white wolf

Ti rifaccio meglio la domanda:

Scusa, ma tu davvero credi di poter vincere la guerra contro di essi usando soltanto Pinne, Fucile ed Occhiali?

Giorgio Andretta ha detto...

Egr.ZN,
il suo Pinne,Fucile ed Occhiali mi fa scompisciare dalle risate, definirlo esilarante è un eufemismo.
Complimenti!

Anonimo ha detto...

anonimo delle 17:00
siete molti di più? siete una rivolta di zombie? no, siete soltanto due coglioni... i coglioni vanno sempre in coppia! :D

Anonimo ha detto...

Salve

so che tale domanda potrà sembrare assurda in un luogo come questo, ma io invece credo non esista posto migliore visto l'approccio che molti partecipanti a questo blog tengono riguardo a quanto sto per chiedere.
Intendo, nessuno conosce meglio di un nemico le caratteristiche di una cosa.
Ho intenzione, o meglio, vorrei entrare in Massoneria. Ho dato una buona occhiata ai vari siti di Logge e Gran Logge ufficiali, riconosciute o regolari che ho trovato on line. Ma ovviamente ognuna si presenta al meglio che può.
Aggiungo che il mio scopo non è per nulla quello di trarne una qualche forma di vantaggio materiale, fosse stato per questo penso la scelta sarebbe stata più semplice.
Ma sento di aver bisogno di una guida per non perdermi girando in tondo ed a vuoto riguardo particolari temi.
Il mio amore per la storia, la filosofia, il simbolismo e la psicologia non mi ha fatto abbandonare tali tematiche neanche durante i miei studi universitari fortemente tecnichi e scientifici.
Ora però dovendo ottimizzare il poco tempo penso che la cosa possa essere utile.
Ripeto il mio unico scopo è quello di una crescita interiore, visto che da un po' di tempo ho solo la sensazione di girare a vuoto, di costruire e disfare ritrovandomi al punto di partenza.
Penso non sia affatto sbagliata la simbolica "tenuta" con cui si presenta in Loggia il profano per l'iniziazione. E' esattamente quella la sensazione che provo a volte.

Sono consapevole della pioggia di "va' a quel paese" che mi si riverseranno, ma ne vale la pena.
Ripeto, sono convinto che questo sia un luogo giusto per tale richiesta.

A.

Stefania Nicoletti ha detto...

Faber, delle 14:49...
Hai una visione "leggermente" distorta, dato che successe l'esatto contrario.
Però certo, se leggi solo il suo blog (ovvero i commenti che pubblica sul suo blog) non saprai mai quelli che non ha pubblicato. Se ascolti una sola campana e ti basi solo su quello che leggi da lui, conoscerai solo la sua versione e crederai ciecamente a quella.

Fu Marcianò ad attaccare per primo Paolo. Abbiamo già parlato più volte di questa storia... La riassmuo per l'ennesima volta.
Tutto iniziò due anni fa, dopo il convegno di Milano.
Marcianò accusò Paolo di essere un gatekeeper e, a sostegno di questa tesi, dichiarò delle FALSITA' sul suo blog. Falsità come "Franceschetti era a pranzo con Attivissimo e i debunker", cosa assolutamente falsa appunto, ma che non ha mai smentito (anzi, ha continuato a ripeterla anche in seguito) e non ha mai nemmeno pubblicato le nostre smentite. Più volte ho scritto dei commenti sul suo blog, ma non me li hanno pubblicati, a parte qualcuno, ma da cui non si capiva assolutamente nulla della vicenda.

Pochi giorni dopo, sempre nel 2009, pubblicò una foto di un pranzo dei debunker a un convegno di Lugano, segnando alcuni nomi di debunker in corrispondenza dei volti. Tra i nomi mise anche il mio. Dicendo, in sostanza, che io ero a pranzo con i debunker a Lugano. Cosa ovviamente non vera. Quella che Marcianò pensava che fossi io, in realtà era una ragazzina, probabilmente figlia di qualche debunker presente a quel pranzo. Ora, d'accordo che io sembro più giovane e molti vedendomi mi danno della 16-18enne... ma aprendo la foto si capisce benissimo che non sono io, è una diversa da me.
Ovviamente scrissi più e più volte dei commenti di smentita sul suo blog, ma non vennero mai pubblicati.
Anche altre persone gli dissero che quella non ero io. Ma Marcianò non disse mai niente, non smentì mai, non rettificò. Fece finta di nulla, perché avrebbe dovuto ammettere una grande figura di merda, e non ha il coraggio di farlo davanti ai suoi lettori. Per questo nei commenti pubblica solo ciò che gli fa comodo. E se commette un errore non è disposto semplicemente ad ammetterlo e a dire "ok ho sbagliato" e rettificare, ma preferisce far finta di nulla, lasciare lì l'informazione falsa che ha dato, senza mai cambiarla.

Anche in seguito si verificarono episodi simili. Uno degli ultimi fu l'anno scorso, quando Marcianò scrisse che Paolo o si inventava le minacce di morte e i tentativi di farlo fuori, oppure se le minacce erano vere lui era un incosciente a portarsi dietro una ragazzina minorenne ai convegni e quindi a metterla in pericolo. La ragazzina minorenne sono io, che sono maggiorenne da 8 anni e sono la sua collaboratrice da 3.
Poi la polemica riprese un paio di mesi fa.
La "notizia" venne ripresa anche da Corrado Penna, che addirittura su facebook si ostinò a ribadire che sono minorenne e diede dell'arrogante a un ragazzo che aveva avuto la sola colpa di dire che sono la collaboratrice di Paolo e Solange da tre anni, gestisco il blog insieme a loro, mi occupo di poteri occulti, ho scritto degli articoli... e minorenne non sono affatto, ma ho 26 anni. Penna disse: "L'età di Stefania non è quella che dice F." (ometto il nome del ragazzo)
Negare l'evidenza ad ogni costo. Una situazione surreale. Tanto che a un certo punto lasciai perdere, perché mi sembrava tutto assurdo.

E c'è ancora gente come te, Faber, che continua a sparare cazzate e a dire addirittura che "Paolo dovrebbe chiedere scusa a Marcianò per averlo attaccato personalmente". Io chiedo scusa, sì, ma ai lettori del nostro blog, che sono costretti a leggere simili stronzate. E che si sono sorbiti anche questo mio commento lunghissimo su una storia di cui abbiamo già parlato molte volte, e di cui fondamentalmente non frega un beneamato cazzo a nessuno, se non agli idioti come te. Sì, per questo chiedo scusa ai lettori seri ed intelligenti. Ma non per averti dato, e per darti ancora una volta, dell'idiota.

Paolo Franceschetti ha detto...

Faber.

francamente non so perchè dovrei chiedere scusa a Marcianò. Riassumo i rapporti tra me e lui.
1) abbiamo fatto una conferenza insieme due anni fa a Milano. Il risultato è stato che dopo ha pubblicato un articolo contro di me accusandomi di essere un debunker perchè avevo pranzato (secondo lui) con Paolo Attivissimo e altri debunker. La cosa non era vera ma lui non ha mai pubblicato una mia smentita. E io, avendo capito che avevo a che fare con un coglione, non solo non ho replicato mai al suo articolo ma ho cessato qualsiasi contatto con lui.

2) mi ha accusato di portarmi minorenni ai convegni, e non ho mai replicato a questa cazzata. La minorenne peraltro era Stefania che di anni ne ha 26.

3) Quando sono apparso in TV a Mistero ha scritto un articolo di nuovo contro di me dicendo che sono un losco figuro, un disinformatore, ecc. e che la trasmissione Mistero evidentemente è una trasmissione di debunker.

4) Mi accusa spesso di non occuparmi di scie chimiche, quando io ho ripetuto mille volte che essendo un avvocato non saprei cosa scrivere sulle scie chimiche. Per giunta due anni fa ospitammo un articolo sulle scie chimiche di un suo collaboratore, Corrado penna, e di piu non posso fare.
Non ho mai replicato a questre accuse.

Insomma, Faber... di cosa dovrei chiedere scusa a Marianò?
Reputo Marcianò un incommensurabile, grandissimo, enorme, coglione, e non mi sono mai abbassato a rispondergli ma non l'ho mai neanche attaccato, per il semplice motivo che credo che ai lettori miei (e suoi) non freghi nulla della diatribe tra me e lui.
Lui invece ritiene la mia persona tanto interessante da dedicarmi occasionalmente un articolo. Ben venga. Ma mi sfugge di cosa dovrei scusarmi.

Paolo Franceschetti ha detto...

Aggiungo che reputo Marcianò un grandissimo coglione, non tanto per come si è comportato con me, quanto per altre idiozie che fa regolarmente, come quella di autoproclamarsi laureato senza aver mai preso una laurea, o come quella di additare come debunker chiunque non si occupi di scie chimiche un giorno si e l'altro pure e altre stupidaggini che scrive continuamente.
Tuttavia ritengo il suo lavoro molto importante e non entro in polemica con articoli sul mio sito, perchè non mi piace polemizzare con persone che lavorano, a loro modo, contro il sistema, e ci credono davvero.
Riconosco infatti la sua buona fede, e mi limito a lasciarlo dire e fare.

Raffaele ha detto...

personalmente ritengo che se ci si riflette un pochino su, la teoria della manipolazione climatica non regge.
dico questo perchè le scie chimiche ci sono a prescindere che la giornata sia soleggiata oppure piovosa, e a dire il vero quasi mai si ha un cambiamento delle condizioni se non nel caso di oscuramento della giornata per via delle troppe scie quando la stessa è soleggiata. ho visto intense scie chimiche in giornate piovose, al di sopra delle nubi, ma la giornata ha continuato ad essere piovosa e nuvolosa, così come in giornate soleggiate, un intensa attività delle scie comporta solamente una giornata molto meno limpida e sole appannato, ma molto spesso dopo qualche ora il tutto si dissolve e torna il sereno. Io penso che una attività di questo tipo, con un livello di segretezza senza eguali nel mondo dei complotti, non possa che essere stato ordito che dagli stessi ILLUMINATI, o comunque dalla vetta della piramide, perchè neppure i governi sovrani hanno voce in capitolo, e nessuno di loro sa di cosa si tratta. secondo la mia modestissima opinione, ritengo che le scie chimiche hanno il compito di impedire ciò che più di qualsiasi altra cosa gli ILLUMINATI temono, cioè l'innalzamento della coscienza dell'uomo. probabilmente il formare le classiche griglie è dovuto proprio a questo, impedire che la nostra coscienza in evoluzione si disconnetta dalle forze dell'universo che ci influenzano. è la cosa che temono di più, perchè è la sola cosa che possa davvero far capire a tutti parecchie cose. quando il velo che l'umanità ha davanti agli occhi svanirà, allora non potranno più andare oltre e noi tutti ci ribelleremo.............

Raffaele

Anonimo ha detto...

Ma sbaglio o anche Marcianò è stato alla trasmissione Mistero?

Anonimo ha detto...

risposta a zn

scusa ma a chi gli spruzzano sulla testa veleni indicibili da anni,è non si domanda cosa sta accadendo cosa è se non uno stupido,se gli dici cosa accade e ride dicendo che sei un pazzo cosa è?chi va a votare dopo 50 anni che lo prendono per il culo che cosa è se non uno stupido,e se ci sono gli idioti non è colpa mia,sul fatto di combattere non è come dici tu,se la gente si ribbellasse in massa domani stesso,invece di pregare e cercare miracoli da statue di cartapesta,questo sarebbe il paradiso domani stesso,invece essi stessi sostengono i loro aguzzini anzi gli leccano pure il culo per le briciole,o per avere un misero stipendio da schiavo,per quanto mi riguarda devono morire senza pieta,perchè questo popolo merita questo,ricorda che il loro potere è fasullo,è solo la gente che da il sostegno a queste persone a questo sistema,hai capito perchè siamo cosi,perchè la gente piace questo sistema ricordalo
white wolf

Giorgio Andretta ha detto...

Paolo,
perchè la reprimenda vale solo per Faber e non per Ghost ad esempio?
Solo perchè il primo si è rivolto a lei ed a Stefania ed il secondo a me?
I didimi non vanno in copia solitamente?
La ringrazio per quanto vorrà rispondermi.

Giorgio Andretta ha detto...

L'ironia non è di casa, white wolf, nei siti della banda Marcianò, diversamente qui è obbligatoria, specialmente se ci sono io. Questa è la chiave di lettura che lei deve adottare nei confronti dei commenti di ZN.
Prendersi solo sul serio non fa bene.
La mamma non le ha mai detto che il riso(non la materia prima a base del risotto) fa buon sangue?
E che si può anche aerosolizzare e quindi nebulizzarlo come scia chimica(essendo composto da molteplici elementi)?
Non me ne voglia e ci rida sopra.

Anonimo ha detto...

ohibò, anche Andretta si è messo a dire cose sensate. che le scie chimiche facciano bene alla salute?
nessuno è più spaventoso di chi è già morto. devono aver paura di noi se ci considerano già morti.
il referendum sarà un'inculata, ma li voglio vedere a costruire centrali il giorno dopo. ci sarebbe una rivolta popolare e non possono permettersi di ammazzare troppa gente, sarebbe la fine dell'illusione che hanno faticosmente creato. lo schiavo buono è lo schiavo convinto.

V.P.S.

Anonimo ha detto...

Andretta non ricominciamo per favore, cosa fa adesso chiama anche la maestra?

Ghost

paso ha detto...

Paolo comprati una moto VERA (di quelle dotate di una buona carenatura) e scoprirai che la pioggia in moto non è un problema più grosso di quando la si affronta in auto... ;-)

Anonimo ha detto...

propongo un referendum sulla moto di franceschetti.
vota si all'abrogazione della harley-davidson dal panorama motociclistico mondiale.

paso ha detto...

21:15 aderisco col primo SI

W le moto, abbasso le Harley

Paolo Franceschetti ha detto...

Paso, di insulti me ne hanno fatti tanti, ma come questo mai.
Qui si supera veramente il limite!!! :-)

per la cronaca, mi sono fatto 100 km sotto la pioggia.
Il problema non è la moto, ma il casco. Perchè come saprai, quando diluvia è impossibile che il casco non si appanni e guidare diventa anche pericoloso.
Personalmente per me è quello il problema principale.
Oltre al fatto che avevo il pc con e avevo paura che un po' di acque penetrasse (ma ho risolto il problema impacchettandolo bene bene).
Per il resto le harley sono sicuramente migliori delle altre moto sotto la pioggia.
Sicuramente migliore della tua. Che, sono sicuro, sotto la pioggia manco ti parte.

Paolo Franceschetti ha detto...

Andretta.
Mi sfugge cosa avrebbe detto Gosht da meritare una mia reprimenda.

V.P.S.
Andretta in realtà dice molte cose sensate.
Conoscendolo personalmente l'ho molto rivalutato, sia per intelligenza, che per umorismo (praticamente ho riso l'80 per cento del poco tempo che siamo stati insieme).
Non ho ancora capito se scrive in quel modo assurdo e incomprensibile per provocare, o per prendere in giro.
Ma credo che sia una persona di intelligenza superiore, come ce ne sono poche.
Mi ha anche regalato un libro che - ha ragione in questo - mi pare fornisca molte soluzioni ma lo devo ancora leggere attentamente prima di dare un giudizio.

Insomma. Andretta non è quel che sembra e devo dire che lo srimo molto.

Anonimo ha detto...

le Harley DAVID SON le usano

gli Zio-Nazi

Paolo Franceschetti ha detto...

Poi Paso...
quando vuoi fare una gara... sempre disponibile a darti una bella sverniciata....

Paolo Franceschetti ha detto...

rispondo all'anonimo delle 19 e 04.
Si anche Marcianò è stato a Mistero. Infatti dopo esserci stato magnificava le lodi della trsmissione. Ma siccome, non so per quale motivo, ha un fortissima antipatia per me, appena ci andai io, ha iniziato a parlare male della trasmissione.

Il che fornisce la misura di quale immenso coglione sia.
E' talmente stupido che adesso sarà sicuramente avvertito dai suoi più fedeli lettori che io gli ho dato del coglione e non resisterò alla tentazione di scrivere un altro articolo contro di me, dicendo stronzate del tipo che io sono un agente della Cia pagato per dare addosso a quei pochi che sono davvero contro il sistema (cioè lui).
E non capirà che la mia è una provocazione bella e buona, per fargli scrivere un altro articolo e divertirmi, perchè come soggetto mi diverte tanto. E non lo capirà, nonostante lo abbia detto chiaramente ora in questo commento.

paso ha detto...

Paolo se tu fossi abituato ad andare in MOTO, sapresti che esistono delle controvisiere after-market tipo "vetrocamera" che impediscono la condensa (ma non le scie chimiche, uha uha uha :) )

Alcune marche di caschi, sui loro migliori modelli montano visiere predisposte per l'applicazione di queste "controvisiere" come le ho sopra definite.
Una di queste è l'italiana Nolan.

Per il resto farò finta di non aver letto perché non sai di cosa stai parlando... tu t'intendi di giurisprudenza, io di moto.

Come si fa la faccina che fa la linguaccia?

Paolo Franceschetti ha detto...

Senti, ma funzionano queste controvisiere after market come le chiami tu?
In altre parole poi posso marciare sotto la pioggia per centinaia di KM e la visiera non mi appanna?

Paolo Franceschetti ha detto...

Ps.... farò finta di non notare che hai scritto "se tu fossi abituato ad andare in MOTO" sottintendendo che la mia non è una moto.
Sono sicuro che tu avrai uno di quegli ammassi di plastica tutti uguali uno all'altro da 300 all'ora, con il sellino di dietro talmente piccolo da essere utilizzabile solo un omosessuale in astinenza, e ti sentirai tanto fico solo per questo vero? :-)

Un amico ha detto...

o come quella di additare come debunker chiunque non si occupi di scie chimiche un giorno si e l'altro pure e altre stupidaggini che scrive continuamente.

La cosa che fai tu regolarmente quando qualcuno osa criticarti, l'esempio giusto che fai di Marciano dovresti rapportarlo anche a te stesso rispetto a coloro che ceracno altre interpretazioni.

Marciano sta a te come tu stai ad MDD ...
Il tipo di atteggiamento è uguale, Mdd ti ridicolizza con una poesia e tu lo definisci pubblicamente un debunker idiota, pur sapendo che non lo è affatto, dato che persone che avete in comune come amicizia ti hanno testimoniato non esserlo.

Quindi come fai a lamentarti legittimamente di Marciano quando tu hai atteggiamento uguale con altri lettori ???

Anonimo ha detto...

harley's... come svegliare il vicinato andando a 20 km/h

Paolo Franceschetti ha detto...

Mai detto che MDD è un debunker idiota.
Mdd purtroppo è un debunker molto intelligente, che ha reso più volte ingestibile il blog. E non credo di aver usato mai la parola idiota nei suoi confronti. Anzi. Più volte ho detto che è molto intelligente.

Inoltre non do dell'idiota a chiunque mi critica, ma solo a chi fa critiche idiote. Il che è diverso.
Tanto è vero che più volte, dopo critiche di qualcuno, ho modificato articoli, frasi, ecc.
Ma c'è modo e modo di criticare.

Se uno mi dice che "pubblicando un libro, in fondo, ho utilizzato un mezzo del sistema in cui viviamo" è una critica, non idiota, a cui rispondo che in effetti è vero, ma che anche internet fa parte del sistema, ecc...
Se uno dopo che ho pubblicato un libro mi dice "lo fai perchè non hai voglia di lavorare o perchè vuoi diventare ricco..." allora si gli do dell'idiota.

Ad esempio il primo commento di questo articolo che diceva "ma come, quando le scie chimiche erano denunciate da due privati cittadini si è solo pensato a deriderli"; allora si, gli do dell'idiota perchè non ho mai deriso il problema delle scie chimiche, e anzi, abbiamo pure pubblicato due articoli (e questo è il terzo).

Un conto è la critica, e un conto sono le stronzate dette giusto per spammare il blog.

Quanto a MDD, è uno dei pochi che ha spammato il blog, si, ma con intelligenza.
Quando poi MDD dice delle cazzate immani(come quella di adesso dell'ultimo anonimo delle 22,24, che credo sia firmata MDD) ha il buon gusto di metterle in anonimo.

Prunello Modularis ha detto...

Suzuky ayabusa.
Come svegliare il vicinato andando a 300. E meglio a 20 che a 300. Almeno non ti ammazzi.

Anonimo ha detto...

No Paolo, non sono MDD, solo ti volevo far notare che spesso tu hai un atteggiamento sulla difensiva con lettori che non spammano ma semplicemente hanno diversa visione dalla tua, credo legittima.
Quindi se ci pensi bene a volte ti comporti come lo stesso Marciano.

Anonimo ha detto...

un uomo rimasto vedovo da poco si reca nella sede di un giornale per pubblicare un necrologio.Egli dice all'impiegata di scrivere"MORTA MARTA" al che l'impiegata gli risponde che 5 parole hanno lo stesso prezzo di due parole.
E cosi` l'uomo dice all'impiegata:"va bene allora scriva
"MORTA MARTA VENDO PANDA BLU".


marooo`

Anonimo ha detto...

@ anonimo 23.07

Si ma una cosa e` rispondere ad uno che ha opinioni diverse dalle tue un'altra e` rispondere ad un insulto.
Nel 90% dei casi su Franceschetti non si esprimono persone che hanno opinioni diverse ma solo maleducati che lo attaccano e che tra l'altro non hanno neanche una loro opinione ben precisa.Se vieni attaccato in questo modo di solito resti sulla difensiva

Anonimo ha detto...

SCUSATE UN ATTIMOMA QUAL'E` IL BLOG DI MDD?

Paolo Franceschetti ha detto...

ecco anonimo...
A volte mi comporto come Marcianò. A volte. Spero non sempre.
Altrimenti mi preoccuperei molto

ZN ha detto...

@white wolf
Provo a sintetizzare:

Il mondo che percepisci, che ti piaccia o no, è una tua creazione. O meglio, è la summa del potere creativo umano; potere creativo che l’essere umano si è lasciato depauperare. Si è LASCIATO depauperare perché inizialmente era convinto che se lo sarebbe potuto riprendere in qualsiasi momento, qualora quanto gli veniva offerto in cambio non l’avesse più soddisfatto. Ma haimé, è rimasto fregato, intrappolato nella gabbia d’oro, dentro la quale è voluto entrare senza che nessuno lo avesse costretto, convinto che sempre ne sarebbe potuto entrare ed uscire a suo piacimento. Ma così non è stato... sai il creatore, o meglio i creatori, proprio perché creatori, sono naturalmente convinti di poter creare qualsiasi cosa, anche una porta di uscita lì dove non c’è. Ed è vero. Perciò si sentivano sicuri di sé. Sicuri che mai nessuno avrebbe potuti ingabbiarli, ridurli in schiavitù, fregargli il potere creativo. Ma non hanno considerato che chi non possiede potere creativo potrebbe tuttavia possedere qualche ALTRO tipo di potere... la Furbizia, l’Astuzia, la capacità di creare illusioni, ad esempio.

Sicché la gabbia d’oro, senza neanche che i creatori se ne accorgessero, si è lentamente trasformata in un Labirinto, in una immensa Sala di Specchi... in un luogo di DIMENTICANZA. E così, i creatori, tutti incuriositi a voler vedere cosa si nascondesse dietro ad ogni angolo del Labirinto e a volersi rispecchiare in tutti gli Specchi che dietro a questi angoli trovavano, ben presto passarono dal divertimento, che le buffe e seducenti immagini distorte degli Specchi rimandava loro, al non sapere più quale tra queste infinite immagini fosse quella fedele a sé stessi. E tra confusione, illusione e ricerca, ben presto ed inevitabilmente sopravvenne la dimenticanza di sé. E, con la dimenticanza, l’identificazione in uno o più riflessi A PROPRIA IMMAGINE E SOMIGLIANZA.

Le immagini iniziarono a parlare tra di sé, e i creatori non poterono fare altro che acquisire in se stessi tale chiacchiericcio, diventando lo stesso linguaggio. Un linguaggio che parlavano, si, ma che non capivano. Un linguaggio che, divenuto pensiero, diveniva carne e materia, grazie al loro stesso potere creativo, che ormai vedevano soltanto come un Riflesso indipendente e separato da se stessi... e loro dio creatore.

Ecco quale il Punto!

Ecco perché il Vertice della Piramide, quella per intenderci stampate sul dollaro, è rappresentato separato da tutto il resto della Piramide.

La Piramide non riguarda il NWO. Riguarda te!
Riguarda l’essere umano.
Riguarda il tuo esserti separato dalla tua scintilla creativa.
Riguarda il fatto che tu hai relegato il tuo potere creativo ad altro da te, ad una tua immagine riflessa e distorta.

Tu sei il Creatore.
Tu sei il Creatore del creatore che, ILLUSORIAMENTE, concepisci separato e distante da te.

Ma Tu sei anche il Distruttore.
Tu sei anche il Distruttore del distruttore che, ILLUSORIAMENTE, concepisci separato e distante da te.

Così come sempre Tu sei anche il Creatore del distruttore che, ILLUSORIAMENTE, concepisci separato da te.
E sempre Tu sei anche il Distruttore del creatore che, ILLUSORIAMENTE, concepisci separato da te.

Tu, come ogni essere umano, sei tutto ciò!

Non devi combattere il Vertice della Piramide.
Combatteresti soltanto contro te stesso.

Devi soltanto riunire l’Occhio alla Piramide, riconoscendone semplicemente la sua UNITA’.
Perché TU sei l’Occhio e TU sei la Piramide.
Tu sei gli Illuminati e Tu sei gli Schiavi.
Perché TU sei Re e Sudditi.

Devi soltanto riconoscerlo, riconoscerti.
Riconoscerti non nel tuo riflesso, ma in te stesso.

Il Resto non conta un CAZZO.

Anonimo ha detto...

ZN
Il Resto non conta un CAZZO.

Così disse l'oracolo...
Quello che conta per te magari non conta per me e viceversa.
Anche tu sei un 'illusione quindi accetta chi vuole ribellarsi, magari ingenuamente, anche l'inerzia tua è illusione, quindi a pari illusioni, opto per l'azione.
:-)
PS: SAI CHI SONO OVVIAMENTE :)

ZN ha detto...

Bisogna ribellarsi all'immagine illusoria che si ha di se stessi, all'immagine illusoria che si ha di questo mondo, bisogna ribellarsi alle proprie false credenze, perché altrimenti, ingenuamente o no, farai del male a te stesso, ai tuoi cari, a tutto ciò che ami e credi di voler salvare attraverso la tua ribellione e guerra ad un sistema che si nutre proprio di quelle illusioni e credenze a te tanto care. Non potresti comunque vincere l'illusione. Soltanto, se munito di arsenale più potente del loro (e lo sappiamo tutti che non ce l'hai) potresti FORSE sostituirti a loro, diventando, come è SEMPRE successo, così come sono loro, soltanto un po' peggio.

Quindi, come ben descritto da Orwell in 1984, non cambierebbe un cazzo, se non in peggio, appunto.

Poi, si, certo. Io PER TE sono soltanto un'illusione.

Ma almeno, in me stesso e per me stesso, so PERFETTAMENTE di essere PURA REALTA'. E scusa s'è poco (poco per te intendo dire)

ZN ha detto...

P.S.
Poi il fatto che tu credi che io sia inerte è una tua interpretazione e convinzione, non essendo tu in grado di cogliere l'azione nell'inazione.

vice oracolo di zn ha detto...

Si che la colgo, ti volevo solo rompere i maroni :)
Però il tuo discorso è troppo astratto anche tu vivendo dovrai operare nella mediazione quindi anche tu agisci in realtà, scrivendo nei blog per esempio...
La tua critica è la dimostrazione di quello che volevo dirti, cioè che in realtà tu sei il primo ad agire, quindi fai agire anche gli altri ...
Nessuno di noi è la non mente su questa terra, quindi sei un comune mortale come tutti noi, tutto qua !!!

SAN GALGANO ha detto...

ECCOLO, TORNA SU SKY IL GRANDE GUZZANTI, AMMIRATELO NELLO SPOT DOVE IRONIZZA SULLA COLONNA SONORA DI EYES WIDE SHUT, DURANTE IL RITO SATANICO, ASCOLTATE BENE COSA DICE ... :) CAPOLAVORO ASSOLUTO !!!

http://youtu.be/aVZ_svfWJWg

ZN ha detto...

Quando vedi un cadavere credi si tratti di un morto. Ma lo è soltanto dal tuo punto di vista, soltanto perché non respira più, perché le sue funzioni vitali si sono arrestate. Ma di fatto non hai NESSUNA prova per affermare che il tizio sia davvero MORTO. Non puoi saperlo in nessun modo. Più corretto sarebbe affermare che il tizio non è più in vita, in questa vita. Ma non puoi dire che sia morto, estinto, finito. Che ne sai, magari ha soltanto cambiato dimensione o realtà. Magari tu in questa vita/dimensione lo vedi morto con una pallottola nel cranio. Ma in realtà egli, anche se inconsapevolmente, è ancora vivo e vegeto, solo che ora è in un altra vita/dimensione esattamente uguale a questa. E che, mentre qui TU lo CREDI/CREI /VEDI morto, perché in data x alle ore y si è beccato una pallottola in testa, in realtà, poiché non era ancora giunta la sua ORA, dal suo punto di vista/credo/creazione in data x alle ore y in testa gli è arrivata si qualcosa ma non una pallottola, magari una piccola pietruzza lanciata da un bambino e che al posto di dove tu sul “suo” cadavere vedi il buco del proiettile, in realtà dove si trova ora ha riportato soltanto un piccolo graffio, oppure il proiettile lo ha preso soltanto di striscio... capisci quello che sto cercando di dire?
Sto cercando di dire che l’immortalità, o meglio la morte potrebbe non essere affatto quello che credi, e che seppure un giorno dovessi incontrare il mio cadavere questo non vuol dire affatto che la mia vita sia finita. Anzi ti dirò di più. In questa vita che percepisci come tale sei già morto chissà quante volte. Solo che non te ne sei mai accorto. Quindi potresti essere immortale e non lo sai. Ma come potresti dimostrare a te stesso di essere immortale? Uccidendoti? O facendoti uccidere? Sarebbe troppo rischioso, vero? Perché e se poi dovessi morire per davvero? Non c’è nessuna garanzia che quello che sto dicendo sia vero. Ma neanche puoi dimostrarmi che sia falso. Giusto?

Non mente? La non mente potrebbe essere la chiave per MORIRE CONSAPEVOLMENTE e finalmente realizzare la non morte. Quindi OCCHIO a volerti negare la possibilità di sperimentare la realtà della morte e quindi della vita. Tu, essendo mente, esisti attraverso qualcosa di acquisito dall’esterno, attraverso qualcosa che non sei tu, ma che ti è stata impiantata dall’esterno. Essendo non mente, invece potresti sperimentare davvero ciò che realmente sei, in tutta la tua nudità, senza artefici e costrutti vari che nulla hanno a che vedere con ciò che realmente sei, ma che ciò che sei nascondono. E comunque, sicuro che nessuno su questa terra è non mente? Sicuro sicuro sicuro? Siamo TUTTI non mente. Poi però c’è chi l’ha sperimenta e chi no, chi se ne è ricordato e chi invece continua ad abbeverarsi al fiume lete.

Quindi la tua affermazione:
“Nessuno di noi è la non mente su questa terra, quindi sei un comune mortale come tutti noi, tutto qua !!!”

Tutto qua un corno! Anci due!!
Ma se a te va bene così, se sei soddisfatto così, se ti vai bene così come sei. PERFETTO!!! Dov’è il problema?

ZN ha detto...

P.S.
No, pur scrivendo ad esempio nei blog, in realtà resto immobile, non agisco affatto.

Te l'ho detto non la cogli... one! :-)

li abbatteremo! ha detto...

ma cosa dovete debunkare ancora.. prendete uno zoom e fate una foto qualunque a una di quelle scie, poi ingranditela e meditate.. troverete dei grumi posti a intervallo regolare .. e i satellitari ci dicono molto chiaramente che ormai non si fermano neanche di domenica.. E' uno schifo continuo,indipendentemente da quota, velocità, santo protettore o rarefazione dell'aria; fanno quello che vogliono, e in Libia è stato scoperto una fonte d'acqua dolce sotterranea 'grande quanto la Germania'...

paso ha detto...

Paolo dice:
"Sono sicuro che tu avrai uno di quegli ammassi di plastica tutti uguali uno all'altro da 300 all'ora, con il sellino di dietro talmente piccolo da essere utilizzabile solo un omosessuale in astinenza, e ti sentirai tanto fico solo per questo vero? "

ti sbagli, avendo da un pò passato il mezzo secolo sono troppo vecchio per roba del genere e quando avevo moto così le usavo SOLO in pista per gareggiare.
e quelle, il sellino dietro non ce l'avevano proprio...

su strada e fuori ho sempre usato moto più razionali e adatte alla bisogna: i piloti da bar mi fanno pena come la fanno a te.

le visiere di cui ti ho parlato funzionano benone, le ho provate personalmente fino a temperature di -25°C (25° sotto zero, non è roba per harleysti)
non hai che da provarle.

ho notato che se ti toccano l'Harley hai reazioni isteriche come un debunker quando gli parlano di scie chimiche, pensaci. :)

(io mi sarei tenuto la dragstar, è altrettanto patetica ma almeno vale i soldi che costa)

si scherza, eh...!

paso ha detto...

però incredibile: tra tutti quelli che ci hanno provato, sono riuscito ad offenderti come nessun altro.
e con la verità.

anche eccellere in negativo può essere appagante.

paso ha detto...

aggiungo una cosa "tecnica" che mi è venuta in mente:

in situazioni a rischio condensa, è un errore sigillare la parte inferiore del casco con una di quelle grembialine antipioggia: meglio evitarle in quanto la ventilazione interna potrebbe non essere sufficiente e deviare il fiato lontano la visiera.
lo stesso risultato negativo si raggiunge sigillando il sotto del casco con scaldacollo o sciarpe.

per ripararsi dalla pioggia, l'unica è una buona carenatura: con essa puoi affrontarla anche in jeans a maglietta senza bagnarsi assolutamente, basta non scendere sotto una determinata valocità;
provare per credere.

suggerimento: gli avvocati in genere preferiscono le BMW con abbigliamento uguale, manopole riscaldate e con tanto di baulettame originale che costa quanto un'altra moto ma almeno tiene asciutti i documenti: quelle si che sono da gran fighi e fanno un figurone nel parcheggio riservato del tribunale.

avresti dovuto scrivere: "La massoneria è una BMW che non ti puoi permettere."

:-()

paso ha detto...

ancora per Paolo (la mattina sono così, mi frullano in testa un sacco di cose: ho riacceso il PC apposta per dirtele)

visto che sei un "budda" (senza alcuna allusione al tuo aspetto fisico) ti dimostrerò che anche nel XVsec erano filosoficamente contro ai fanatismi di marca...
Myamoto Musashi, nel suo celebre Libro Dei Cinque Anelli che sicuramente avrai letto se no che zen sei, raccomanda testualmente:
"Non avere preferenze per un'arma in particolare" [ma usa quella più adatta al contesto in cui ti trovi, n.d.r.]

Ecco, è questo il punto: le Harley non sono concepite per NESSUN impiego motociclistico DINAMICO ma solo eventualmente STATICO, ben parcheggiate davanti al bar Rats Hole di San Francisco, non di Viterbo.

roba insomma, storicamente da americani emarginati, ridicola ove trasposta nella nostra realtà quotidiana e offensiva per la nostra lunga e gloriosa tradizione motociclistica.

abbasso le Harley, Halloween e tutto il peggio della sottocultura americana.

W le moto "zen" quelle adatte allo scopo, qui, ora.

(per replicare adesso, non ti basterebbe un trattato di estetica...)

Giorgio Andretta ha detto...

Solo l'educazione mi obbliga a risponderle, Paolo, perchè se le è sfuggito lo scambio tra me e Ghost, mi e le chiedo che senso ha gestire un blog?
Non si sostanzia in una superfetazione la mia risposta?
Tra le innumerevoli accuse consegnatemi dal "fantasma" insiste anche quella che io le farei da avvocato.
Si può arrivare oltre a questa assurdità?
Per essere degna di nota la riflessione deve riguardare la Harley Davidson?
Se si può andare in moto con la pioggia o no?
Come far si che non si appanni la visiera del casco nel malaugurato caso che piovesse?
D'accordo che non ci si può prendere sempre e solo sul serio, ma non si può mischiare il Diavolo con l'Acqua Santa.
Posso concederle che essendo avvezzo all'espressività di Steiner io il testo su Cristian Rosecruz lo legga in poco più di 30 minuti e a lei serva un po' più di tempo, passi! Ma....
Le obietto, a proposito delle scie chimiche, che il dovere, come avvocato, impone di conoscere il Codice della Navigazione Aerea, silenzio totale!
Nelle conferenze sostiene che non bisogna recarsi alle urne in occasione dei referendum (la registrazione è li a confermarlo) e nel blog l'esatto contrario, questa è la sua coerenza?
A questo punto la domanda nasce spontanea, si discetta solo in stronzate e si è IT solo parlando di E-coli ed OT quando si affrontano le tematiche significative della vita?
Dal momento che il quesito glielo avevo già posto ma è rimasto inevaso, sono costretto a ripresentarglielo, qual è la cesura tra l'OT e l'IT?
Per certe riflessioni esiste già il blog di MDD, non mi sembra il caso....
Ho acceso un cero al Santo, nel frattempo, per agevolare una sua risposta.

paso ha detto...

ah: nota che ti ho citato uno che si chiamava MyaMOTO

non MyaHarley.






questo forse è davvero troppo.

NienteEcomesembra ha detto...

Accidenti però, bei commenti...

ripesco un frammento:

Devi soltanto riunire l’Occhio alla Piramide, riconoscendone semplicemente la sua UNITA’.
Perché TU sei l’Occhio e TU sei la Piramide.
Tu sei gli Illuminati e Tu sei gli Schiavi.
Perché TU sei Re e Sudditi.

Devi soltanto riconoscerlo, riconoscerti.
Riconoscerti non nel tuo riflesso, ma in te stesso.

Anonimo ha detto...

Paolo chiudi i commenti

Paolo Franceschetti ha detto...

Allora.
Iniziamo dalle cose importanti per poi passare alla facezie come le scie chimiche e il referendum.

Paso, intanto non ho mai avuto una drag-star. A me piacciono tutte le Custom, le triumph in particolare, e poi la drag-star, royal star e e wild star.
Visto che hai letto il mio "l massoneria è una harley davidson.." allora saprai che la comprai il giorno che la Carlizzi mi disse che mi avrebbero accoppato.
Ricordo che ero fuori dal mio studio, al telefono con Gabriella. Attaccai il telefono e andai direttamente al concessionario, e comprai l'harley perchè era l'unico modello disponibile in pronta consegna, altrimenti avrei preso una drag-star o, trovandola usata, una wild star.

Quanto al fatto che le Harley non vadano bene per girare troppo, dissento; io faccio in moto circa 20.000 km l'anno e la trovo comodissima, mentre trovo scomoda la Honda Hornet di Solange, perlomeno sui lunghi viaggi.

Hanno altri vantaggi. Sono bellissime, e il fattore estetico ed emozionale sulla moto conta per il 90 per cento. E durano una vita. Ci sono in circolazione harley di 30 anni fa che sembrano nuove.
Ho anche una sportster di 13 anni fa (che per la verità è di Solange ma la uso sempre io) che quando ci giro mi dicono "è nuova?"
Ma tu che moto hai

Paolo Franceschetti ha detto...

Ora rispondo ad Andretta.

Fra poco vedremo i video della conferenza e vedremo cosa ho detto esattamente perchè non lo ricordo. Ma dubito di aver detto che io consiglio di non andare a votare.
Al massimo posso aver detto, come ho detto in questo articolo, che votare è una presa per il culo.
Il che è cosa ben diversa dal dire che non bisogna andare a votare.
Ma non è mia abitudine consigliare alcunchè alla gente, specie in conferenza, quindi escludo di aver detto "non andate a votare".
Se l'ho fatto vuol dire che la stanchezza mi ha giocato un brutto scherzo.

Più o meno è quando dico che la Harley sono l'icona del consumismo, e che siamo talmente condizionati dalla publbicità che per giunta ce le fanno passare per una scelta di trasgressione e antisistema.
Dico che sono l'icona del consumismo, si. Ma ci vado in giro.

Quanto a Gosht... bè non vedo perchè bisognerebbe dargli una reprimenda sol perchp ha detto che lei sarebbe il mio avvocato.
Non mi pare una cosa grave.
E' molto peggio sentirsi dire che la Harley non sono concepite per un uso dinamico. Ma lei non ha percepito la gravità della cosa, non avendo la consapevolezza necessaria e il giusto grado di maturità interiore.
Ma invece di leggere Steiner legga il mensile due route, e vedrà che la vita le cambierà!

paso ha detto...

non mi sembra il caso di mettersi a parlare seriamente di moto in questo contesto, meglio che tu risponda all'ottimo Andretta.

comunque sono felice proprietario di una superclassica XTE del '92, di una F650 1a serie e di una VF1000FII dell'84 con le quali tutte assieme ormai percorro 0 km all'anno.
ma di km ne ho fatti tanti in passato che bastano per una vita intera.

"La massoneria è una..." è il primo tuo scritto che ho letto e stampato, rilanciato da disinformazione.it ma il falso ricordo della tua presunta dragstar nasce sicuramente dal tuo indirizzo e-mail al quale - se ricordi - ho una volta scritto per un'informazione che alla fine non mi hai dato.

ma è così che funziona la memoria: quando c'è un buco, lo si tappa con dello stucco mentale.

Paolo Franceschetti ha detto...

Ora rispondo ad A...

se vuoi iscriverti in massoneria fallo pure, ma almeno abbi cura di cercare quelle logge dove si fa veramente attività di studio e ricerca.
Poi, comunque, una volta che sei in un'obbedienza, puoi sempre passare ad un'altra.

Solo una precisazione, che non mi stancherò mai di ripetere. La massoneria non è il nemico.
In questo ha ragione ZN. L'unico nemico siamo noi stessi.

La massoneria non sarebbe esistita se la Chiesa Cattolica nei secoli fosse stata più tollerante e meno sanguinaria.
E oggi non esisterebbe la massoneria deviata se l'uomo non fosse per sua natura corruttibile, indipendentemente dal suo essere massone o meno.

E naturalmente un nemico sono quelli che comprano le Bmw e dicono che le Harley sono concepite per un uso statico. :-)

Paolo Franceschetti ha detto...

Paso dimmi quale è l'informazione che non ti detti e provo a dartela ora..
Purtroppo non riesco a star dietro a tutta la posta, e soprattutto siamo sommersi di gente che fa la richieste più assurde e che chiede pareri sulla moria di pesci nei fiumi del guatemala.Io poi sono anche un po disordinato nella gesione delle mie cose quindi tante mail mi sfuggono

paso ha detto...

il mensile "Due Ruote" è per gli esteti
io ho sempre preferito Mototecnica

le custom sono scomode e basta in quanto non ergonomiche.
per le lunghe percorrenze (es.: attorno ai 1000km/giorno) "esistono" solo le moto concepite per questo utilizzo: schiena dritta correttamente inclinata in avanti, pedane sotto la verticale del sedere, carena protettiva.
non altro.
se per "utilizzo intenso" s'intende la percorrenza di 200km al giorno allora una schiena normale può sopportare anche l'erronea postura di una custom.

il problema è che nell'approccio cognitivo con la realtà, noi italiani del XXI secolo siamo condizionati da un invadente fardello umanistico non contrapposto da una doverosa formazione scientifica.
e la razionalità stessa, a cui tutti CREDONO di far ricorso nelle loro analisi, non è altro che il frutto di un'elaborazione dei DATI CHE SI HANNO A DISPOSIZIONE e che si considerano, spesso a torto, veritieri.
ma se i dati di partenza sono fasulli, dove va a finire il pensiero razionale?

per fare due esempi OT, quando si discute di scie chimiche o dell'11 settembre americano, si SPRECANO un sacco di discorsi e di energie per DIMOSTRARE o CONFUTARE l'esistenza o meno del primo fenomeno e la natura del secondo mentre basta un minimo di conoscenza elementare della fisica dell'atmosfera e della fisica delle forze (cioè la meccanica) per rilevare la manifesta evidenza del primo fenomeno e riconoscere SENZA ALCUNA OMBRA DI DUBBIO tre demolizioni controllate (tre, non due) nella dinamica con la quale sono venute giù le tre torri tre del WTC.

quindi meno Codice della Navigazione Aerea e più Fisica dell'Atmosfera, egregio Sig. Andretta.

paso ha detto...

Paolo, in ambito di numerologia, ti avevo chiesto se avevi un'interpretazione per la sequenza di rintocchi della campana che mi assilla ogni mattina alle 7:

3 rintocchi, poi 4, poi 5 poi 1 solo


3,4,5,1 rintocchi alle 7 di mattina

ha un significato catto-esoterico o è solo consuetudine acquisita?

paso ha detto...

mmmh, gli esempi che ho fatto volevano essere IT, non OT

meledetti acronimi

Giorgio Andretta ha detto...

Si perde nella notte dei tempi, Paolo, quando l'ho partecipata di essere proprietario di una Guzzi Astore diametro 27mm anno di costruzione 1948, e voi poppanti vorreste misurarvi con me sull'edonismo biellico?
Mi fate scompisciare dalle risate.
Ancora, dove sta scritto che gli antroposofi devono essere dei romiti?
Tutti i potenti della terra sono cultori della Scienza dello Spirito, le risulta che vadano in giro con le pezze al culo o non si divertano?
O che per esercitare tali prerogative necessitino di suggerimenti da qualche bamboccione internettiano
dipendente da masturbazione da tastiera?

Io giro in Ferrari, mi sollazzo con i miei cavalli in turismo equestre e mi sincero sulle scie chimiche volando con il mio Kitfox (sempre e solo cavalli di ogni natura), il paese dove vivo è tra i maggiori contribuenti IRPEF, le basta o vuole che le aggiunga dell'altro?

Lei non ha invitato a non andare a votare ma ha dichiarato che LEI non andrà a votare e sono d'accordo che ci sia una differenza tra i due propositi, ciò non toglie l'obbligo dell'esercizio della coerenza.

Sostenere che la massoneria esista perchè la Chiesa Cattolica si è comportata in modo sanguinario e poco tollerante è un'inesattezza da Guinness dell'assurdo ed indice di totale aconoscenza di come si siano abbriviate le istituzioni in questione.

Esprimere la propria opinione non è indice di matrimonio o di crociata, quindi se nella disputa Franceschetti/Marcianò ho preso le sue difese non significa che mi sia eletto a suo avvocato difensore, solamente i lobotomizzati possono giungere ad una semplicistica conclusione, di ciò non mi posso meravigliare perchè qui trovano ospitalità cani e porci (senza offesa per gli animali), mi riferisco specificatamente a tutti i volgari epiteti indirizzatemi, da lei lasciati passare in "cavalleria".
Ritengo doveroso, proprio perchè sono un antroposofo, stigmatizzare la mancanza di distinzione del significato etimologico dei lessemi usati. E quindi lasciar ingenerare caos e fraintendimenti non mi sembra cartina di tornasole di grado evolutivo.
Accettare che Ghost si produca in una teoria di offese personali a me rivolte, solo perchè non è provvisto di discernimento lo ritengo irricevibile.
Spesso ho rilevato nel suo blog l'equivoco di scambiare le opinioni personali con il fondamentalismo, il tutto accompagnato dalla sua inanità.
Tutto quello che finora ho espresso sono mie opinioni,opinabili solamente da argomentazioni supportate, gli eventuali perdi-tempo sono esentati dalla manifestazione,caldamente raccomandata.
Per ora chiudo nel dovere che mi sentivo nei suoi confronti.

Paolo Franceschetti ha detto...

No Andretta.
Scherzi a parte...

ho dichiarato, appunto, che IO non andavo a votare e ora ho dichiarato il contrario.
Non ricordavo la mia dichiarazione ma mi conosco abbastanza bene da escludere di aver detto "non andate a votare".
Anche perchè il sistema in cui viviamo, in fondo, preferisce che la gente si disinteressi alla politica, perchè poi possono più agevolmente fare quello che vogliono alle nostre spalle.
In questo hanno ragione quindi quelli che dicono di andare a votare, perchè almeno sarà più difficile per chi ci governa fare come gli pare un domani.

Non c'è alcun obbligo di coerenza da parte mia, perchè la coerenza è la caratteristica degli imbecilli che non cambiano mai idea.
Se esistesse un obbligo di coerenza (ma poi imposto da chi, scusi?) allora dovevo rimanere cattolico a vita, oppure dovrei rimanere buddista a vita?
Ho semplicemente cambiato idea.
E se la cambiassi ancora, non ci sarebbe nulla di strano.

Giorgio Andretta ha detto...

Egr. paso,
può essere più esplicativo circa la connessione o non tra il Codice della Navigazione Aerea e la Fisica dell'atmosfera?
Per acquisire il brevetto per la conduzione di aeromobili è necessario studiare e sostenere anche esami inerenti all'atmosfera ed il movimento dei fluidi.
Tutti i telaisti che vanno per la maggiore in Formula Uno sono inglesi o di scuola, cioè gente al top dei fenomeni da lei citati, le dice niente la RAF?
La ringrazio su ciò che riterrà parteciparmi.

Paolo Franceschetti ha detto...

Ora ho due domande serie per lei.

Primo. Tutti i potenti della terra sono cultori della Scienza dello spirito. Ma come mai alcuni sembrano dei lobotomizzati, come Bush, e anche Obama? O Putin, che mette i brividi solo a guardarlo?


Secondo. Perchè la mia affermazione sul rapporto tra Chiesa Cattolica e Massoneria sarebbe sbagliata?
Le chiedo di spiegarlo, ma per favore usando parole comprensibili perchp veramente io spesso non la capisco, nè posso sempre leggere i suoi commenti col vocabolario alla mano (ad es. ma che cavolo significa inanità? Bo. e cosa vuol dire "stigmatizzare la mancanza di distinzione del significato etimologico dei lessemi usati"?)

Anzi no... c'è una terza cosa. Terzo. Marò... va in giro in Ferrari. Ora si capiscono tante cose. Ma si faccia una Chevrolet Corvette, la C5 però, che la C6 fa schifo, e vedrà come le cambia la vita. Altro che Ferrari.

Anonimo ha detto...

Franceschetti ha scritto:"La massoneria non sarebbe esistita se la Chiesa Cattolica nei secoli fosse stata più tollerante e meno sanguinaria"
e io sono rotolata a terra ridendo.

La massoneria è nata con l'uomo per prevaricare l'Uomo.

Ἐν ἀρχῇ ἦν ὁ λόγος,
καὶ ὁ λόγος ἦν πρὸς τὸν θεόν,
καὶ θεὸς ἦν ὁ λόγος.
οὗτος ἦν ἐν ἀρχῇ πρὸς τὸν θεόν.
πάντα δι' αὐτοῦ ἐγένετο,
καὶ χωρὶς αὐτοῦ ἐγένετο οὐδὲ ἕν. ὃ γέγονεν
ἐν αὐτῷ ζωὴ ἦν, καὶ ἡ ζωὴ ἦν τὸ φῶς τῶν ἀνθρώπων·
καὶ τὸ φῶς ἐν τῇ σκοτίᾳ φαίνει,
καὶ ἡ σκοτία αὐτὸ οὐ κατέλαβεν.

Maria AA ha detto...

Il dibattito fra Franceschetti ed Andreatta è a tratti davvero esilarante.

Io però non mi intrometto.

Potrebbe scapparci qualche Carpeoro di troppo.

Giorgio Andretta ha detto...

Disquisire sulle ovvietà è umiliante, Paolo.
Solo le montagne (e neanche loro) sono statiche, tutto il resto è dinamico, altra cosa la coerenza.
Nel prosieguo della vita tutti dovrebbero maturare in forza dell'esperienze diuturne e probabilmente modificare le proprie convinzioni, di qualsiasi e qualsivoglia natura.
Sono stato sufficientemente decifrabile o criptico?

Accettare che nella propria casa la gente s'insulti si arriva a due conclusioni: condividerne sotto-sotto le motivazioni e tacitamente agevolarle, o non consapevolizzare che danno producono a livello animico e ciò non me lo sarei aspettato da uno che si definisce buddista.

In rete sono parcheggiati innumerevoli blogs cacciaroni, superficiali, qualunquisti, ecc.ecc., desidera che il suo sia annoverato in tali peculiarità, e non credo, o s'impegna ed investe le sue energie per apportare un contributo evolutivo spirituale?
Mi passi la chiosa, è convinto che se nessuno si reca a votare e nel suo stallo manifesti la volontà di assumere l'antropocrazia, fuori non succeda alcunché?
Faccia il test kinesiologico e poi mi dirà.
Buona giornata.

Maria AA ha detto...

Mi perdoni Andreatta,
ma a questo punto mi rotolo per terra dalle risate.

Con simpatia

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Giorgio Andretta ha detto...

Il dovere mi chiama, Paolo, quindi sono obbligato a rimandare al pomeriggio lo scambio.
Mi allineo alla sua posizione circa i personaggi da lei citati, ma non rientrano nei potenti bensì nelle teste di legno, altri lo sono!
La Massoneria è sorta nell'epoca Lemurica quindi eoni di anni antecedenti alla Chiesa Cattolica, era che nel Libro è metaforicamente indicata come la creazione di Adamo (asessuato), o pensa che il grembiulino ed i guanti bianchi sia lo scimmiottamento dei camerieri?
Le indicazioni per studiare gliele ho già fornite quindi se vuole approfondire...
Io mi fermo qui.
Come può descrivere un'arcobaleno ad un nato cieco?
Mi passi la metafora, viaggiare su di una Testa Rossa e tentare di decifrare le emozioni per rendere compartecipi chi non l'ha mai fatto è semplicemente velleitario.
Ha mai sentito suonare la 9a sinfonia di Beethoven da un dodici cilindri Ferrari? Significa che non è, o non lo è stato, intimo di Von Karajan. Gli allucinogeni sono per la plebe!
A rileggerci.

Anonimo ha detto...

Grazie Paolo sempre tutto interessante nel tuo blog...namaste

Anonimo ha detto...

Andretta sono un vigile urbano, se la vedo sfrecciare come un bulletto per le campagne del nord-est le tolgo la patente.

Anonimo ha detto...

Andretta credevo che la questione fra noi fosse risolta, oltretutto le avevo lasciato un commento nel quale affermavo di chiuderla qui, invece lei, come un bambino capriccioso, continua a tirarmi in ballo.
Ora le cose sono due:
O ho colto nel segno per suscitare una tale reazione
Oppure lei cerca con il lanternino "fantasmi" sui quali scaricare la sua frustrazione.
Oltretutto non era lei che asseriva che ci vuole un po di umorismo?Bene sia coerente con se stesso e cerchi di trovarlo, anzi di riscoprirlo.Meno male che Franceschetti aveva detto che lei è un tipo dotato di ironia,è gia' il terzo commento che posta, ai primi due mi sono rifiutato di intervenire, continuando con la solfa che io l'avrei insultata e che merito di essere redarguito.
Spero che la finisca qui io,nel mio piccolo, cerchero' di sfruttare la tecnica suggerita dall'utente ZN, cioè la non azione vediamo un po se la finiamo con sta storia e ritorniamo nel benedetto topic.

Ghost

Anonimo ha detto...

Ah ultima cosa sig Andretta io non ho mai usato epiteti che insultassero la sua persona cosa che ha fatto lei, definirmi coglione e tutto il resto mi sembra, anche se esternato con vocaboli altisonanti,squalificante per la sua persona, l'ho sempre trattata con rispetto rivolgendomi solo a lei e non invocando l'aiuto del gestore del blog per mettere a tacere una persona che non è d'accordo con lei, sì sig Andretta ci sono anche umani che non la pensano come lei e di questo se ne deve fare una ragione.
Detto questo passo e chiudo.

Ghost

Anonimo ha detto...

Un mio amico è andato da Roma a Lisbona con la H.D. ma ho visto in TV che un pazzoide si faceva le piste africane con la R1. Ogni moto ha il suo uso specifico, ma vuoi mettere sfrecciare a 250 e sverniciare Andretta in ferrari? Strada di montagna, curve a gomito, basta una semplice motard e non ti sta dietro nessuno. Altro che ferrari e corvette.
PRRRRRRRR al vigile urbano. Servo del sistema, le multe falle a tua moglie, a tua figlia e al tuo cane che ti abbaia contro e ti caga in casa. Io la targa la copro e non mi becchi nemmeno in elicottero.

Dopo essermi esposto per istigazione al crimine, avrei una domanda per Andretta visto che è in vena di usare un linguaggio più accessibile:
Le origini della massoneria e la realtà di Lemuria dove le hai viste, nell’akasha? Se è così, allora dimostrami che l’archivio contiene tutte le informazioni e che tu ne hai libero accesso. Quanti anni ha mia figlia? Che tipo di sport praticava? Quale è la mia occupazione lavorativa? Che moto possiedo dal 2008? Che moto possedevo prima? Sono domande facili per uno come te che legge i libri di Steiner in 30 minuti. Se ne azzecchi almeno una sarò disposto a crederti incondizionatamente e a darti del lei, altrimenti da me puoi ricevere solo sberleffi, come qualunque altro quaqquaraqua.

V.P.S.

Paolo Franceschetti ha detto...

Commento eliminato
Questo post è stato eliminato da un amministratore del blog.

Anonimo ha detto...

PS

la profezia è un cosa seria, lasciatela ai professionisti.
come me.
VPS

A. ha detto...

@ Franceschetti

"se vuoi iscriverti in massoneria fallo pure, ma almeno abbi cura di cercare quelle logge dove si fa veramente attività di studio e ricerca."

Grazie per la risposta.
Pur essendo qui presenti diverse persone con adeguate conoscenze tu sei stato l'unico a rispondermi.

Si, cerco esattamente quello che indichi. Sicuramente mi sbaglierò giudicando da fuori ma non credo faccia per ma il GOI. Invece sto guardando con qualche interesse alla Gran Loggia Regolare d'Italia.
Tu sicuramente conoscerai meglio di me queste cose, con la stessa gentilezza della precedente risposta potresti dirmi se perderei solo tempo con loro secondo te?
Naturalmente se anche altri potessero aiutarmi o darmi qualche indicazione ne sarei felice.

Ripeto, sono convinto che questo luogo possa essere uno dei migliori per questo tipo di richiesta.

PS:
Pare che chi si interessi di tali temi sia spesso un motociclista, se non di fatto, almeno nell'anima.
Anche io vado in moto da sempre (prima moto a marce a 14 anni...una red rose, vi dice niente?). Poi un 125 a 16, poi un 350 ed infine una intruder 1300.
Poi un bel incidente...da giovane ero avventato un po' troppo spesso ma mai successo nulla, quanche anno fa invece passeggiando a circa 50km/h sono stato falciato da un'auto fuori controllo in uscita di curva.
Nonostante tutto, l'amore per le moto non mi è passato...nonostante la paura che mi è rimasta dentro. Mi sta curando un bellissimo Falcone Guzzi che ho restaurato col tempo. Una moto incredibile, il solo metterla in moto e sentire il minimo...provare per credere (su you tube è facile da trovare), il minimo guzzi è unico al mondo per me.

Ce la vedo Solange con la moto.
Certo che meglio una Bandit che una Hornet...se proprio si deve stare su quel genere e cilindrata, la bandit è meno spigolosa nelle linee e morbida di motore.
Anche se effettivamente una col suo cipiglio ed un rottweiler tenuto ai piedi in quel modo durante una conferenza...

Grazie di tutto e spero mi risponderai

Anonimo ha detto...

X l'amministratore
Avevo letto in un'altra pubblicazione un commento molto interessante che contestava il simbolo di Hiram come simbolo della massoneria e faceva capire che la Massoneria dà un significato a un simbolo ma non è la padrona del simbolo.Oggi volevo leggere le risposte a quel commento ma non l'ho trovato più perché è stato cancellato.Perché l'hai cancellato?A me pare che in questo sito bannate i commenti più interessanti, specialmente quelli contro la massoneria.Non hanno torto a chiedervi il suggerimento di dove iscriversi.
Non cancellate anche questo commento perché l'ho copiato e ve lo ripubblico alle 3 di notte per 13 notti consecutive.E' più educata una risposta.

Anonimo ha detto...

Per l’anonimo qui sopra…

Sono i simboli che guidano il mondo, non le leggi ne le parole.

Un saluto

Stefania Nicoletti ha detto...

O semplicemente non l'hai trovato.
E' nel post dei video sul Mostro di Firenze. Solo due post sotto a questo.

http://paolofranceschetti.blogspot.com/2011/06/mostro-di-firenze-video-della.html

Commento del 5 giugno, ore 15:32.

Magari prima di accusare di censura dovreste cercare un po' meglio...

PAINBURN(No Conte,No MDD) ha detto...

Scusa A. lo so che stai domandando al franceschetti ma ti posso dire una cosa?sei proprio sicuro che x progredire culturalmente e spiritualmente uno debba ricorrere ad un'associazione?Io credo che un'associazione sia religiosa che laica non faccia altro che conformare le volonta' di chi si iscrive a favore delle regole e mentalita' di circolo.Secondo me il nemico numero uno della cultura e' proprio un'associazione che si presenta come portavoce di qualcosa.Secondo me un buon metodo per progredire(per lo meno culturalmente)e' quello che dopo aver scelto un argomento si legge il Tutto e il contrario di Tutto relativo a quella tale cosa,bisogna leggere chi scrive pro e chi scrive contro,e i vari momenti storico-sociali-filosofici in cui sono avvenute determinate cose.Quando una cosa te la costruisci da solo sai tu che materiale ci hai messo e non e' poco secondo me per poter spingere qualcuno verso la ricerca in maniera indipendente e perche' no anche solitaria!adoro questo termine...

Anonimo ha detto...

Andretta e' vero che sei tu il mostro di firenze?melania,sara,yara,cogne ecc..?

A. ha detto...

@ PAINBURN

grazie per la risposta

sarà banale quanto sto per dirti ma il vero problema è il tempo. Poi aggiungi anche che ultimamente, dopo anni, c'è un po' di voglia di far presto...non so perchè ma è così.

Credimi che spesso mi perdo letteralmente. Passo mesi su qualcosa che poi capisco che mi ha solo fatto perdere tempo. E soprattutto mi sento solo in queste cose, e la cosa a volte è demotivante. Spesso penso che con un confronto costante potrei capire in molto meno tempo se sono su un binario morto o su una strada che non mi conduca da alcuna parte. Da tutto quello a cui mi sono avvicinato ho anche capito l'importanza di un Maestro, di una figura con la lanterna che non pretende di farti strada per tutto il tempo ma che illumina, mostrandole semplicemente di tanto in tanto, le varie vie ai crocicchi.

Diciamo che sono nella selva oscura, per me da troppo tempo e che oramai per non perdere il possibile vril sento la necessità di un Virgilio.
Con queste parole ho immediata la sensazione di non rendere ciò che intendo, ma un minimo forse sono riuscito a farlo capire.
Ho forte la sensazione che se non trovo oramai una giusta collocazione per questo mio fuoco, così da poterne fruttare meglio il lavoro, esso possa spegnersi per sempre. Ho solo da trovare un posto giusto in cui collocare tale fiammella per poi potermi dedicare costruttivamente al lavoro su di me senza ogni volta dover ricominciare. Non cerco altro e, per quanto non completamente dipendente da me, non voglio altro.

Probabilmente qualcuno di voi potrebbe pensare che già questo andamento sinusoidale sia un percorso ma oramai ho la certezza che esso sia anche "smorzante", vedo infatti che tende a riportarmi sullo zero iniziale che, son convinto, non sia il centro che molte discipline anelano.

Mi scuso con tutti per l'antipatico fastidio che può generare tale mia questione, leggo da tanto questo blog e non sono mai intervenuto.

saluti

Anonimo ha detto...

risposta a:
Il mondo che percepisci, che ti piaccia o no, è una tua creazione.

io la vedo piu semplicemente,in quanto l'uomo ormai ha dimenticato per amnesia cosa era,cosa sia,e vive in una caverna oscura(citazione di platone)non sa neanche cosa sia la luce,non sa piu riconoscerla tanto che la confonde nell'oscurita,è questa la verità oggi,siamo noi o chi ha il potere di portargli la luce quella vera,e dirgli uscite siete liberi fuori vi è un mondo che vi è sfuggito,e le loro catene si chiamano paura,la paura di liberarsi e trovare un mondo che per loro è ancora sconosciuto.Il gioco degli specchi ormai non ha piu significato,perchè anche chi ha
ritrovato il suo io,non puo uscire,perchè al di la della caverna hanno ora messo sbarre,prima invisibili ora fisiche,quindi tocchera ad alcuni dopo aver mostrato la luce agli altri,spezzare le catene,ma chi custodisce la gabbia non lo permettera,e li dobbiamo agire,e ancora agire a dire agli altri la verità,la luce va portata tramite i veicoli,e i veicoli agiscono secondo indicazione di Dio,perchè non stiamo assistendo a un naturale svolgimento evolutivo,ma a artifici creati per tenere nelle catene l'uomo,e questo deve essere spezzato senza indugio,quindi ribbelatevi,come volete ma ribbelatevi,e che nessuno osi fermare la vostra furia
white wolf

Painburn(NO Conte,No MDD) ha detto...

"c'è un po' di voglia di far presto...non so perchè ma è così".

Eheheh come ti capisco!vorresti conoscere tutto l'universo in pochi mesi di studio ;)...e chi ti biasima ti capisco perfettamente...solo che le persone con il tuo(nostro) stato d'animo verso la conoscenza sono come le donne sole e che si vogliono per forza innamorare,possono cadere nell'errore di innamorarsi della persona sbagliata...Questo tuo fuoco e' bellissimo e spero lo consegnerai nelle mani "giuste",personalmente le mani giuste non esistono,solo le proprie sono giuste anche se la solitudine intellettuale e nella ricerca e' abbastanza brutta come cosa,ma e' piu sicura secondo me....In bocca al lupo!

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=4G-MCmgx4N8&NR=1

Anonimo ha detto...

Complimenti per i tanti spunti Paolo...

Ti lascio il link al mio "diario" di viaggio:

http://landairrockts.blogspot.com/

Ropuros

N.y.h.r.k.

ZN ha detto...

Sui Simboli:

Nella comprensione dei Simboli occorre tener conto di un fatto molto importante, trascurato o meglio ignorato quasi del tutto dai cosiddetti massimi esperti in materia di simboli, miti ed archetipi. Come ampiamente ci viene indicato dall’esoterismo orientale, ma anche in parte dalla scienza d’avanguardia occidentale, siamo tutti immersi in una realtà multidimensionale. Non siamo dotati soltanto di un corpo fisico, ma anche di altri corpi più sottili. Nella tradizione hindu, ad esempio, si parla di 7 corpi (fisico, eterico, astrale, mentale, spirituale, cosmico e nirvanico). Ogni corpo possiede una sua specifica mente (chakra), relativa ad una sua dimensione esistenziale e funzionamento, nonché un diverso tipo di tensione, sogno, respiro, malattia, eccetera. Dunque va de sé che ogni dimensione è caratterizzata da un suo particolare modo di essere e di esprimersi, e che perciò utilizza anche un suo SPECIFICO LINGUAGGIO SIMBOLICO. Per tanto non esistono soltanto simboli fisici riferiti al mondo fisico, ma anche simboli non visibili a livello fisico, e simboli visibili a livello fisico ma riferiti a dimensioni non fisici. Per tanto ridurre l’interpretazione dei simboli e archetipi e miti, soltanto a 3 dimensioni (conscio, inconscio e inconscio collettivo) come nel migliore dei casi avvieni in occidente, è a dir poco riduttivo, nonché forviante ai fini di una corretta interpretazione.

Il conscio sta al corpo fisico, così come l’inconscio sta al corpo eterico, e l’inconscio collettivo al corpo astrale. Ma come ci indica il sistema o modello dei chakra, oltre al concio, all’inconscio ed all’inconscio collettivo, esistono anche almeno altre 4 dimensionali altrettanto reali. Ma di fatto queste ulteriori 4 dimensioni sono totalmente ignorate anche dalla psicologia classica occidentale, che le ha semplicemente relegate all’inconscio. In genere dire che qualcosa fa parte dell’inconscio, come spesso si sente dire, in realtà significa semplicemente ammettere che non se ne sa abbastanza. E’ un’espressione tecnica, un eufemismo per non ammettere la propria ignoranza.

Insomma, ogni dimensione ha i suoi particolari e specifici simboli, che nulla hanno a che vedere con le altre realtà dimensionali.

Poi certo le scie chimiche, ad esempio, hanno un significato sia fisico che psichico. Ma, come ben insegna la psicosomatica, psiche e soma non sono separati, ma rappresentano un’unità indivisibile. Il soma è la parte visibile della psiche, e la psiche è la parte invisibile del soma. Ed entrambi, psiche e soma, appartengono ancora alla realtà FISICA.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Andretta, mi meraviglio. La Ferrari Testarossa e' proprio da burini arricchiti, allora come oggi. Si mette un bel capezzone d'oro al collo quando la guida, con la camicia aperta sulla pancia? Se un giorno uscira' un remake dei Vanzina sui film dei Vanzina anni '80 gliela potra' prestare? La guidera' Massimo Boldi o Christian de Sica? Non ho parole, veramente.

PS: Ammenoche' non si riferisca alla Testarossa anni cinquanta, nel qual caso ritiro quello che ho scritto.
PS2: per hobby sono un esperto di auto storiche.

ZN ha detto...

white wolf, tu puoi salvare soltanto te stesso e nessun altro. Non esiste nessun salvatore. Mi sembra che anche Gesù dicesse "Non io, ma la tua fede ti ha salvato". Gli altri, quelli che si sono liberati dal giuoco degli inganni, possono al limite essere soltanto dei catalizzatori, e nulla di più. Le catene te le sei messe da solo e da solo dovrai togliertele, non esistono alternative. Ma il bello sai cos'è? Il bello è che quando te le sarai tolte ti accorgerai che in realtà erano illusorie, che in realtà non erano mai esistite, che eri tu a dagli esistenza. E il bello è anche che "liberando" te stesso avrai liberato non solo te stesso ma anche l'universo intero, e non solo chi ami o solamente questo mondo.

Lo so, sembra incredibile, impossibile. Eppure...

Giorgio Andretta ha detto...

Egr. A.,
sposo in toto il senso profondo dei due commenti a lei indirizzati dal sig. Painburn, se mi posso permettere un'unica aggiunta il Maestro od il Virgilio lei li ha in sé, deve solo fermarsi un momento per ascoltarli, magari tra uno scoppio e l'altro del Falcone.


Sig. V.P.S.,
ho cercato nell'akasha ma non ho trovato nemmeno il numero dei neuroni che compongono il suo cervello, chissà perchè!!!!!????


Sig. anonimo delle 15.11,
ho più volte dichiarato che per questione di praticità non rispondo a chi non si firma se non altro con un nickname.
Mi sta costringendo ad uno strappo!
Ma lei vuole procurare dolore al nostro ospite?
Se fossi io il mostro di Firenze Paolo dovrebbe incominciare da capo, mi rifiuto d'interpretare tale ruolo per la stima e la simpatia che mi uniscono a lui.
Tanto le dovevo.

Giorgio Andretta ha detto...

Sono afasico, Conte senza palazzo, mi sento magnanimo, voglio offrirle una via d'uscita prima di esprimermi compiutamente.
Dal suo commento faccio fatica metabolizzare il suo pensiero perchè deduco che non abbia letto i miei commenti ma quelli di altri.
La prego di riprovare e se veramente il suo scritto si attaglia perfettamente alla sua filosofia le risponderò in merito.
Cordialità.

Giorgio Andretta ha detto...

A proposito di coerenza, Paolo.
Non partecipo ad alcuna tornata elettorale perchè non riconosco la repubblica italiana, obtorto collo la subisco.
Come legale lei è a conoscenza che si può rifiutare qualsiasi eredità, ma finora non sono riuscito a staccarmi da questo fratello siamese che si chiama stato che in ogni modo mi fagocita.
Ma se un bel giorno questa nazione adottasse l'antropocrazia sarei più che lieto a ritornar nei miei passi.
Forse perderei la mia coerente verginità?
A volentieri rileggerla.

Anonimo ha detto...

Sig. V.P.S.,
ho cercato nell'akasha ma non ho trovato nemmeno il numero dei neuroni che compongono il suo cervello, chissà perchè!!!!!????

perchè sei un buffone, non sai niente e ti spacci per un sapiente. dovresti sapere che di neuroni sono provviste anche le amebe, che è risaputo non avere funzioni intellettive o raziocinanti. ignorante!!!

Anonimo ha detto...

Intanto in Francia è allarme siccita' mentre qui sta piovendo a secchi.
http://qualenergia.it/articoli/20110522-francia-rischio-siccita-potrebbe-far-fermare-le-centrali-nucleari

Ghost

Anonimo ha detto...

l'akasha è una proverbiale minchiata

Antropomor - Fico ! ha detto...

L'antropocrazia batte l'akasha
3 - 1
vittoria storica !!!

scudetto per L'antropocrazia,
e retrocessione in B per l'Akasha !

Antropomor - Fica ! ha detto...

Partita truccata !

l'ho letto nel registro dell' Akasha

Conte Senza Palazzo ha detto...

Andretta, lei ha detto "Io giro in Ferrari", poi ha usato la Ferrari Testarossa per una metafora. Se ne dedurrebbe che possiede una Testarossa. Se non la possiede sono contento per lei.
Comunque per la metafora e' andato a pescare la Ferrari piu' burina che ci sia.

Anonimo ha detto...

@ ZN sui simboli
Non intendo discutere se esistono anche almeno altre 4 dimensionali altrettanto reali.Il problema è il concetto di simbolo su queste altre dimensioni.E' equivalente al nostro concetto?E se è equivalente, quale è il significato di un significante di una dimensione che non conosciamo?Poi, cosa significa simbolo fisico: un simbolo è un'immagine, che non ha spessore.E' possibile un esempio di simbolo di ciò che dici sulle altre dimensioni?

X l'amministratore
Grazie della segnalazione,chiedo scusa.

Anonimo ha detto...

io non capisco tutto questo odio verso le Harley ! la HD è una moto stupenda, eccezionale, gli manca solo una cosa per renderla perfetta !! la presa di forza sul retrotreno, così sarebbe un vero TRATTORE


"Andretta, mi meraviglio. La Ferrari Testarossa e' proprio da burini arricchiti"

senti qua, ha parlato il re dei cazzari, prima di sputare sentenze almeno cambia foto ai tuoi due nick foto idiote di cazzari di origine semitica

Albert Speer

Anonimo ha detto...

Andretta è un gran burino arricchito, la sua testa rossa del cazzo verrà rigata con le chiavi ogni qualvolta dice stronzate.
Quindi è stata appena rigata :)

Anonimo ha detto...

Albert Spears, figlio illegittimo di Britney, taci coglionazzo fascistello.

faggiolo ha detto...

Che articolo di merda, non parla di un cazzo e dice solo fregnacce.
L'unica nuvoletta che conosci è quella che esce dal tuo culo dopo che hai mangiato fagioli.

Anonimo ha detto...

Quindi se ho capito bene è ragionevole pensare che fermano le nuvole dirette in Iran così non fanno piovere là?
Eilà!!!
Paolo hai messo il cervello in stan by per caso?

Anonimo ha detto...

ad A. vorrei dire che a mio
fallibile parere ha l'attegiamento giusto.
Da soli e' estremamente difficile fare passi avanti.
Da qui l'enorme importanza che per esempio nelle tradizioni orientali
(Induismo , Buddismo,ect) danno alla figura del Guru.
Ovviamente ci son anche i rischi di trovare millantatori ,di plagio ect,
ma li ritengo secondari.
Se la tua richiesta e' abbastanza intensa e sincera il Maestro o la Maestra li troverai sicuramente.
Tu sembri orientato verso le
loggie massoniche ma tieni presente che il Maestro dei Maestri e' estremamente
facile da incontrare:
basta che tu dica con cuore
aperto :
"Rabboni guidami Tu"
E quando Lui arriva le
chiacchere stanno a zero !!!

Paolo Franceschetti ha detto...

Paso, non ti risposi perchè non saprei cosa rispondere. Probabilmente conoscendomi, ho aspettato giorni prima di sapere cosa rispondere, e dopodichè mi sono dimenticato.
Mi capita spesso quando mi domandano cose a cui non so dare una risposta.
In effetti mi ricordo questa tua domanda sui rintocchi di campana, ma fa tanto tempo fa se non mi sbaglio.
Mi dispiace non aver risposto, ma tuttora non so proprio che dire.

Giorgio Andretta ha detto...

Con lo stesso coltello, Conte Senza Palazzo, si può affettare il pane ma anche accorciarsi le dita, quindi il coatto ne fa l'uso che ritiene più opportuno, in sua libertà.
Mi spiace che lei non abbia colto il senso del mio ragionamento, ma succede quando il veicolo di comunicazione non è diretto, cioè vis-a-vis, ma affidato ad una tastiera.
Cordialità.

Anonimo ha detto...

Oggetto: MARCIANO' e FRANCESCHETTI
Buon pomeriggio a tutti, intervengo per la prima volta sul blog di Paolo dopo mesi e mesi di lettura dello stesso(non ho ancora finito poichè mi leggo anche TUTTI i commenti) e vorrei dire la mia.
In primis mi riferisco a colui/colei/coloro che, + sopra, ha/hanno accusato Paolo di avere lo stesso atteggiamento di Marcianò nei confronti dei commentatori...MA NON MI PARE PROPRIO!!! Ritengo Paolo una persona molto pacata e tollerante, deride solo gli ignoranti ed eventualmente offende chi lo ha offeso o preso per il culo!
Secondo: io personalmente credo alle scie chimiche (ho anche fatto un bel reportage fotografico, quando ho tempo osservo la loro "evoluzione" e mi documento in rete) ma vi assicuro che sul sito di Marcianò ci sono "passata" un paio di volte superficialmente poichè ritengo il suddetto un emerito pazzo, cafone e ignorante, al punto da farmi pensare che il primo debunker sia lui! Se fosse una persona seria e credesse veramente in quello che fa e divulga, dovrebbe rimanere dietro le quinte!
Ho detto la mia.
Silvia
P.S. complimenti a Paolo, Stefania, Solange, SoF, Democrito e a tutti quelli (di cui mi sfugge il nick)che contribuiscono seriamente a INFORMARE!

giovanni ha detto...

ormai basta additivare i carburanti, et voilà, il gioco è fatto...
chi sarà in grado di dare ampie coperture aeree in caso di tempeste solari, sarà colui che governerà il mondo perchè padrone delle telecomunicazioni
è l'unico commento valido e geniale!
Saluti
Gianni esse

Andrew ha detto...

Consiglio a tutti di andare in questo sito:http://www.orgoneitalia.com/
e studiarsi l'energia orgoniana.
Si può costruire anche un mangia scie chimiche!

Anonimo ha detto...

ahmadinejad è un chiacchierone e usa l occidente per coprire la sua incapacita' nel governare, un po come fa berlusconi quando si scaglia contro opposizione e magistrati....poi un altra cosa:
"Secondo alcuni rapporti sul clima, la cui autencità è stata verificata,"

quali rapporti?
autenticita' verificata da chi?

cio' non toglie che il clima puo' essere manipolato e lo sanno pure i sassi, basta pensare alla storia delle olimpiadi in cina...l hanno detto anche ai tg che i cinesi hanno manipolato il clima per non rovinare cerimonia di apertura e gare outdoor.......
.........basta pippe mentali....sono la vostra rovina..

Conte Senza Palazzo ha detto...

Andretta dice:
"Con lo stesso coltello, Conte Senza Palazzo, si può affettare il pane ma anche accorciarsi le dita, quindi il coatto ne fa l'uso che ritiene più opportuno, in sua libertà."

Giustissimo. Avevo capito il senso del suo intervento, ci ho solo scherzato sopra. Fermo restando quello che ho scritto sulla Ferrari Testarossa. E continuo a sperare che lei non ne possegga una. Sarebbe meglio un modello a motore anteriore/cambio posteriore, quella si che e' classe.

Giorgio Andretta ha detto...

Avevo visto giusto!
Conte Senza Palazzo lei più scrive e più affonda nella palude dell'incomprensione.
La Testarossa può essere usata dai "burini", come dice lei, ma si può suonare la 9a sinfonia di Beethoven, come sostengo io.
La metafora del coltello non ha sortito il risultato da me auspicato.
Il bilanciamento dei pesi, da lei paventato, cosa "c'azzecca" con i Vanzina?
O con i films del panettone?
Lei ha mai sentito eseguire le 4 stagioni di Vivaldi con i contenitori dell'immondizia?
Spesso, anzi quasi sempre, si è mossi dai pregiudizi, la invito calorosamente a "ritornar bambino".
A maggior gloria.

Anonimo ha detto...

HAARP e company:è tutto praticamente sotto i nostri occhi,vi posto un link di una conferenza europea in cui si parla anche di HAARP come un'arma ambientale :questo qua http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-%2F%2FEP%2F%2FTEXT+REPORT+A4-1999-0005+0+DOC+XML+V0%2F%2FIT#Contentd1075016e334 : il complotto esiste,e la teoria del complotto che fa parte del potere e fa si che chi denunci veramente il sistema venga screditato:non a caso le teorie del complotto mischiano verità in mezzo a cose per lo più improbabili e molte volte false che fanno si che non si conosca la verità e che si crei il buisness complottista

Conte Senza Palazzo ha detto...

ah ah ah! Andretta, andiamo, lo sanno tutti che la Testarossa e' da burini. Io ho frequentato certi ambienti per anni e lo posso dire: chi appartiene alle vere classi privilegiate si vergognerebbe di quel modello di Ferrari. Se sei veramente un privilegiato giri in Skoda ma nel garage hai una Ferrari 250 SWB del 1960, che vale almeno 30 volte la Testarossa, ma non lo vai a dire in giro, non te ne vanti. Quella si' che e' musica sinfonica.

Per carita! La Testarossa poi era messa in piedi con lo sputo, nel periodo peggiore della gestione Fiat: aveva persino le levette al volante e gli interruttori della Ritmo: davvero un cesso. Pero' e' anche vero che se uno alza la tavoletta del cesso e, accostando l'orecchio riesce a sentire Beethoven, beh, buon per lui.

Andrea ha detto...

Mah, premetto che trovo la questione delle scie chimiche una boiata clamorosa.
Poi ricorderei a tutti che è una bella tattica quella di addossare la cola di un problema come la siccità a presunte "cospirazioni occidentali". Di certo dopo queste dichiarazioni otterrà molti consensi, il simpatico leader Iraniano... Ma la realtà è che purtropo il clima non lo possiamo controllare, non abbiamo le competenze, le conoscenze né l'immane energia che servirebbe per produrre anche il minimo cambiamento.
E francamente, di temporali e piogge improvvise io ne ho visti a bizzeffe in tuta la mia vita, ma probabilmente siete così impegnati a cercare cospirazioni laddove non esistono da dimenticarvi come è fatto il mondo in cui vivete.
Cordialmente
Andrea Dentini

Anonimo ha detto...

Se la smettete di blaterare di "scie comiche" forse il parlare di complotti, quelli veri, susciterà meno ilarità.

Le scie comiche sono funzionali all'anticomplottismo, perchè il loro unico scopo è di rendere ridicoli quelli che parlano di complotti.

Diffidate di quelli che prima vi parlano di 11 settembre e poi di scie comiche, perchè il motivo per cui parlano di scie comiche è solo quello di "depotenziare" tutto quanto viene detto sui complotti veri.

Chiedetene conto ai vari Franceschetti e compagnia cantante.
Che sono i più abili mistificatori della rete.
Oddio, il più abile di tutti è Icke che dopo aver parlato di 11 settembre comincia a blaterare di alieni verdi e grigi.

Il gioco è sempre lo stesso: far perdere di credibilità a chi parla seriamente dei complotti veri (11 settembre).

Chi c'è dietro a questi personaggi?
Forse i Grigi, o forse i MIB chissà...

Giorgio Andretta ha detto...

Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire, Conte Senza Palazzo,
lei è pervicace nel suo ragionamento, non avendo contezza diretta delle cose, insiste a trattarle.
Guardi che di Ferrari nella mia vita ne ho possedute più d'una, quindi a scambiare con simil-esperti par suo, per trattarla con i guanti, la considero una noiosa perdita di tempo.
Acceda ai registri ASI, se le è concesso, e troverà il mio nome, e non certo il suo nickname.
Buona vita.

Giorgio Andretta ha detto...

Finalmente una persona di buon senso!
Mi complimento con lei sig. Andrea Dentini.
Ma le imprese di Sisifo impallidirebbero cercando di ragionare con la saccente ed arrogante banda Marcianò.
Tanto le dovevo.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Andretta, guardi che nei registri ASI ci sono pure io, e da molti anni. Ho avuto una piccola collezione di auto storiche e tuttora ne posseggo una, che e' una rarissima Lancia (tra una settimana la porto ad un concorso di eleganza che spero di vincere). Sono stato per dodici anni giornalista dell'auto, prima praticante, poi professionista, poi redattore capo con funzioni di tester. Una rivista di settore, sotto la mia guida, ha venduto per anni (dico venduto, non tirato) dalle 30 alle 50 mila copie al mese. Ho guidato tutte le auto degli anni novanta, incluse le Ferrari: mi bastava alzare la cornetta e chiederle in prova, anche in autodromo. Anzi, le Ferrari ce le davano solo in autodromo. Per molti anni, per divertimento, ho avuto la patente CSAI. Ho girato molte volte a Monza, Vairano, Vallelunga ed un circuito Belga di cui ora non ricordo il nome. Quindi, su argomenti automobilistici, con me casca davvero male.
Lo dico per lei, Andretta: dia retta, venda quel cesso di Testarossa e compri una bella Skoda. Vedra' che la sua immagine ne trarra' vantaggio.:)

Giorgio Andretta ha detto...

Mi prosto ai suoi piedi, Conte Senza Palazzo.
Soddisfatto?

Conte Senza Palazzo ha detto...

Si, ma venda la Testarossa:)))

Anonimo ha detto...

leggete questo sito:

http://www.centrometeoitaliano.it/africa-orientale-carestia-per-la-siccita/

si sta avverrando quello che si temeva BISOGNA FERMARE LA N.A.S.A.
NON SI PUò ACCETTARE QUEELLO CHE FA ALL'UMANITA'