lunedì 14 febbraio 2011

Di cosa ci dobbiamo vergognare

Solange Manfredi
Oltre un milione di donne ieri sono scese in piazza, e non solo donne, mobilitate per difendere i loro diritti e la loro dignità.
Che tristezza!
Sono bastate tre veline dei servizi e tre settimane di propaganda sui giornali per muovere la massa.

Mai vista una tale mobilitazione, anche per altri e ben più gravi problemi.




Non per la sentenza della Corte Costituzionale che stabilisce che si possono violare i diritti umani di cittadini o gruppi di cittadini e poi coprirli con il segreto di stato; non per la depenalizzazione del colpo di stato; non per aver ceduto la sovranità del popolo ad un organo sovranazionale ed autoreferenziale, ecc..


“Se non ora quando”. A questo grido le donne sono scese in piazza chiedendo le dimissioni di Berlusconi. “Offende l'Italia” si grida nelle piazze. Eh si, offende l'Italia il fatto che il Presidente del Consiglio possa essere indagato per favoreggiamento della prostituzione minorile.

L'Italia invece non si è sentita minimamente offesa dalle indagini che ipotizzavano nei suoi confronti i reati di:

corruzione giudiziaria,

finanziamento illecito ai partiti,

falso in bilancio,

corruzione,

falsa testimonianza,

appropriazione indebita,

frode fiscale,

traffico di droga,

concorso in strage (1992-1993),

concorso esterno in associazione mafiosa,

abuso d'ufficio,

concussione aggravata e minaccia....

Per questi reati no. Nessuno è sceso in piazza.

L'essere indagato per questi "reatuccci" non offendeva la dignità della nostra nazione, assolutamente no. Ma l'aver sollazzato il suo real augello con donne consenzienti, questo si, ci offende profondamente.

Non è così. La nostra dignità di donne è stata offesa, e viene offesa quotidianamente, da quelle donne, e sono tante, che litigano per poter andare alle feste di Berlusconi, che sono pronte a qualsiasi acrobazia erotica pur di poter ottenere ciò che non meritano. Berlusconi, come qualsiasi uomo potente, è assediato da donne che sperano di infilarsi nel suo letto per ottenere vantaggi e favori, non ha alcun bisogno di pagarle. Ne approfitta? Probabilmente. Potrebbe astenersi? Si. Il problema è che il presidente Berlusconi le inserisce nelle liste elettorali o a sedere sui banchi del parlamento? Abbiamo avuto, ed abbiamo, “onorevoli” ben più impresentabili, uomini con condanne definitive per reati gravissimi. Ma di più, abbiamo avuto sette volte presidente del Consiglio, otto volte ministro della difesa, cinque volte ministro degli esteri, ecc..Giulio Andreotti che una sentenza passata in giudicato ha riconosciuto reo di "concreta collaborazione" con esponenti di spicco di Cosa Nostra fino alla primavera del 1980.

Le donne che si offrono quotidianamente a Berlusconi non sono donne alla fame che devono piegarsi ai desideri del premier per poter mangiare. Non sono vittime, anzi. Ed è bene che questo sia chiaro a tutti.


Se c'è qualcuno che offende e calpesta la dignità delle donne sono proprie le donne. Noi ci siano offerte come merce, noi abbiamo fatto a gara per spogliarci sempre di più davanti a calendari, televisione, pubblicità. Noi corriamo a farci rifare le labbra a “canotto” e non certo perché siano belle, ed eleganti (non a caso quando una persona è elegante si dice: quella persona è fine). Le labbra a “canotto” hanno un solo messaggio da inviare al maschio che incontrano, e non è certo quello di trasmettergli la sensazione che da quelle labbra possano uscire discorsi colti ed intelligenti!

Ma il problema è un altro, ed è ancora più grave. Siamo noi. I problemi che abbiamo sono gravissimi ma, davanti a qualsiasi violenza o abuso (i nostri diritti costituzionali vengono calpestati dal governo e dalla comunità europea ogni giorno) restiamo immobili. Poi arriva un burattinaio che, attraverso una campagna mediatica e manipolando le nostre frustrazioni, ci fa scendere in piazza in oltre un milione non per difendere il nostro diritto lavoro, alla salute, all'istruzione, alla giustizia, ma alla dignità delle donne.

E' di questo che, davanti agli occhi del mondo, ci dobbiamo vergognare.

139 commenti:

Clanity184 ha detto...

Grazie Solange,
finalmente qualcuna che riesce a vedere oltre il proprio naso.

Anonimo ha detto...

Finalmente una donna che ragiona...ogni volta che io dico queste cose mi insultano di essere maschilista

ZN ha detto...

D'accordissimo con quanto scritto da Solange! Ma d'altronde i maschietti non sono da meno. Toccategli tutto ma non il calcio!

La trasmissione "uomini e donne" sarebbe stato più corretto chiamarla "maschi e femmine".

Conte Senza Palazzo ha detto...

Sono in gran parte d'accordo con questo post. Vorrei aggiungere pero' una cosa: secondo me, la dignita' delle donne viene effettivamente calpestata ogni giorno non tanto da qualche decina di puttanelle di regime che il Cavalier Pompetta mantiene anche a spese nostre, ma dello scempio che della donna come essere umano fa tutti i giorni la televisione (che peraltro io raramente guardo). La serializzazione del tipo di donna "desiderabile", omologata sui gusti personali del Cainano e di quello che blaterano i suoi uffici marketing e'impressionante. Viene promossa come vincente l'immagine di un tipo di donna sottomessa, ignorante, volgare, materialista, mostruosamente siliconata ma anche "sanitarizzata" nell'ossessione della depilazione totale (ciglia incluse: avete fatto caso? Se dovessi pensare ad un odore per queste ragazze, mi viene in mente il disinfettante degli ospedali). Insomma, una delle gravi colpe del Cavalier Pompetta e', oltre alla sfilza di reati giustamente elencati da Solange Manfredi, di aver instillato l'idea che, per essere di successo, le donne devono essere come quei mostri che appaiono nei suoi programmi pomeridiani e serali. E basta andare nei quartieri popolari di ogni citta' o in provincia per rendersi conto che certi modelli sono stati prontamente recepiti con entusiasmo da milioni di giovanissime donne. Il danno alla nostra societa', e non solo alla dignita' delle donne e' grave AL PARI di tutti i reati ascrivibili al Cav e, come un'infiltrazione d'acqua in un muro che poi frana, la causa di questo danno ha iniziato a "lavorare" almeno 3 decenni fa.

Anonimo ha detto...

Grazie SOLANGE per questo post, era ora.
Andrea

Anonimo ha detto...

Brava Solange, hai scritto quello che penso da tempo.
Conserverò l'articolo e lo farò leggere alle mie donne.
Antonio V.

Anonimo ha detto...

Concordo con Conte senza Palazzo, non sono le donne (o non tutte) a scegliere di sottomettersi, purtroppo troppo spesso in politica così come in tv, ma anche nella vita reale (in tutti i posti di lavoro) devi venderti o quantomeno sottostare a certi comportamenti se vuoi andare avanti o anche se vuoi lavorare in pace. C'è chi si vende, ma è un sistema e una mentalità diffusa in Italia, instillata da decenni di modelli negativi proposti dal nano. Hanno fatto bene le donne a scendere in piazza, il fatto che non si scenda per altre cose non è un motivo perché non si dovesse farlo questa volta, non vedo il nesso, sono tutti problemi gravi sia quelli politici che quelli morali.
Antonella

Elisa ha detto...

In gran parte d'accordo con quello che hai scritto, così come lo sono in parte anche con il senso della manifestazione che non si limita, secondo me, all'offesa contingente, alla sola dignità femminile calpestata da Berlusconi. E' vero, è tanto che la società propone (impone) alle donne un modello di successo discutibile, ma mai prima di oggi quel modello è stato legittimato da un governo. E' il "capo" che ci (?) rappresenta che, con estrema disinvoltura, mercifica pubblicamente la donna e a cui vengono contestati reati odiosissimi come favoreggiamento della prostituzione minorile. Forse è vero che non riusciamo a indignarci più per tutti i reati commessi dal cavaliere, è difficile smuovere le masse per le innumerevoli volte che vorremmo dire:" basta!". E forse per questo credo che non dobbiamo vergognarci per la manifestazione di ieri, sebbene anch'io ho avuto più di un dubbio: ben venga se può significare non e solo "semplice" indignazione ma Consapevolezza e rifiuto. Penso a tutti quegli adolescenti bombardati giornalmente da certi modelli, che si ritrovano anche solo un giorno a pensare differente, ad ascoltare chi ti grida che magari c'è un'alternativa...

Giuseppe ha detto...

Concordo con Solange e con Conte; questa e' l'ennesima riprova del fatto che le masse possono essere manipolate a piacimento dai mass-media. Ai tempi di tangentopoli, tutti (ma proprio tutti) i TG e i giornali andavano contro a una classe dirigente ormai decrepita, ergo migliaia di cittadini scendevano in piazza ogni giorno. Questa manifestazione sembra un preludio, una prova generale per qualcos'altro a venire.
Giuseppe, UK

Anonimo ha detto...

Oggetto:E' di questo che, davanti agli occhi del mondo, ci dobbiamo vergognare. (ndt)

Cara Solange, ci dovremmo vergognare di votare ancora supportando quella Politica Tutta che già da tempo abbiamo riconosciuto come referente del N.W.O. della Loggia Nera Massonica Planetaria Hanasmussen che governa da Millenni il Pianeta..!
La Politica è Paleozoico,non abbiamo bisogno di celle con aria condizionata ,ma di vera Libertà..!
Autocoscienza Planetaria è la strada verso il Nuovo,verso la Nuova Energia Acquariana che destrutturerà la Gabbia Ancestrale Massonica Deviata Oscura della Fratellanza della Tenebra dove siamo rinchiusi da sempre..!

Shanti <3 Flor

http://www.facebook.com/?ref=home#!/profile.php?id=100000102310563

barbaranotav ha detto...

Sono innanzitutto d'accordo con SOlange, di motivi per scendere in piazza ce ne sono e ben più gravi, ed il fatto che le donne si siano prestate a questo teatrino orchestrato da una parte politica tutt'altro che sana e genuina ed onesta mi fa davvero dubitare della sanità delle donne, e lo dico da donna purtroppo.
I motivi per ritenere opportune le dimissioni di B sono tra quelle elencate da Solange, ma si pongono ben altre domande, ed il fatto che non ci siano poste mi fa vergognare:

B non è adatto, vero, giusto, coloro che son scese in piazza ne hanno un'idea di chi sarebbe qualificato?
Un quisling qualsiasi, purché presentabile ma che faccia lo stesso gli interessi di Usa-Israele svendendo ancora la nostra sovranità cambierebbe il destino degli italiani (donne ed uomini) in migliore?? Ne siamo certi?

Siamo sicuri che sia il B, e solo il B ad aver instaurato una sorta di clientelismo sessuale?
Ricordate i vari scandaletti che ogni tanto uscivano fuori sulle studentesse ed i bei voti che spuntavano fuori dopo aver sollazzato i professori?
Ma siamo sicuri che la mignottocrazia sia nata ad Arcore e da lì poi si sia diffusa, ma che non esistesse anche prima?
O la tiriamo fuori, la mignottocrazia, quando fa comodo e basta?
Come avviene la carriera all'interno delle istituzioni stesse? Perché è la dignità delle istituzioni che deve essere messa sotto accusa, è lì che avviene il mercimonio continuo, sia che si sia donne che uomini.
Se la son posta questa riflessione le indignate a comando?

La dignità delle donne, non viene tirata in ballo quando ogni pubblicità, perfino di u no yogurt, è un richiamo continuo al sesso con protagonista donna che ne trae un gran "giovamento" da questa rappresentazione, come mai nessuno la mette in discussione?

Io mi vergogno della stupidità femminile che si indigna a comando, mai scendessero in piazza
così in massa per difendere la propria salute da inceneritori, centrali a carbone, ah no, contro queste cose non vengono "convocate" le masse.

Per fortuna che ci sono uomini e donne che, muniti sì di dignità sincera, insieme si oppongono a mostruosità come la Tav, quella gente mi inorgoglisce.

Anonimo ha detto...

Barbaranotav

A dire il vero la questione monezza a Napoli ha visto in prima linea proprio le donne, non uomini ma donne. Ed e' storia recente.

Attilio ha detto...

Potrei dire che in gran parte hai ragione.Però parli come un politico generalizzando il tutto.
Sei forse come BERLUSCONI??? ! milione di donne faziose e manipolate dalla sinistra.
E se questo fosse solo l'inizio????
Dimentichi forse la raccolta firme x le sue dimissioni?????
Dimentichi la popolazione dell'Abruzzo????
Dimentichi gli operai di Mirafiori.
L'immondizia di Napoli????
Sta pur tranquillo che prima o poi la corda si rompe.
E lascia stare le donne le vere vittime di questo schifo.
Madri,casalinghe,operaie,e ......
La loro unica colpa di non appartenere ha quella categoria di strafighe che venderebbero il culo ha chiunque pur di avere denaro e successo.
Scusami ma probabilmente non hai capito niente con la tua provocazione, perchè quel milione di donne non si riconoscono in una società occidentale malata dell'essere e del apparire.
UN UOMO.

Attilio ha detto...

a

Anonimo ha detto...

GRANDE SOLANGE! Le tue parole escono dalla pancia, ma denoti una grande intelligenza! Grazie di esistere e per tutto ciò che fai!

Orizzonte ha detto...

Bravissima,le donne dovrebbero protestare tutti i giorni contro quello che stanno facendo contro la salute di tutta la popolazione, dei nostri figli, delle generazioni future. Basterebbe che le donne che allattano presenti alla manifestazione , avessero la consapevolezza di quanta diossina c'è nel loro latte. Altro che dignità, qui stiamo avvelenando i nostri figli!

papalagi.2 ha detto...

http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=3937:maggiani-chelli-qnon-e-dentro-le-mutande-dei-governanti-la-causa-della-nostra-indignazioneq&catid=21:comunicati&Itemid=42

p.s.
che ne dite della foto numero 9?
http://firenze.repubblica.it/cronaca/2011/02/13/foto/silvio_mamma_rosa_ti_vede-12427277/1/

Anonimo ha detto...

Solange dice cose giuste...innegabile.. ma credo che bisogna accogliere positivamente questa manifestazione, anzi bisogna continuare a parlarne perché forse in un momento cosi triste della nostra vita sociale vedere tutta questa gente inizia a sensibilizzarsi potrebbe essere un inizio per una nuova rivoluzione morale

Anonimo ha detto...

mi sembra un classico esercizio di benaltrismo. Il problema dell'Italia è ben altro non certo che abbiamo un premier che fa sesso con più minorenni (ed è un reato). Insomma spostiamo l'attenzione su qualcos'altro. E il Berlusca va avanti tranquillo.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Barbaranotav dice:
"Ma siamo sicuri che la mignottocrazia sia nata ad Arcore e da lì poi si sia diffusa, ma che non esistesse anche prima?"

Penso che la mignottocrazia come la intendiamo oggi sia nata con il predecessore del Cavalier Pompetta, Bettino il Cinghialone. E qui porto la mia testimonianza personale. Negli anni ottanta, a Roma dove sono nato e cresciuto, la volgarita' del potere somigliava gia' molto a quella di oggi. Avendo sui vent'anni e frequentando allora i cosiddetti circoli "bene" della Capitale, mi capitava talvolta di andare nei locali che allora si definivano "giusti". La cosiddetta saletta Vip era sempre piena di qualche politico seguace del Cinghialotto e di uno stuolo di volgari puttanelle di regime con contorno di costoso Champagne (il tutto sempre pagato con i soldi nostri, ovviamente). Niente di nuovo, certo: ma l'andazzo e' proseguito in direzione PSI-FI-PDL. I democristiani almeno avevano un certo ritegno, in pubblico.

Anonimo ha detto...

Gentile sig.ra Mafredi, l'unica cosa che lei non ha considerato è che questo è solo l'inizio...
L'inizio della fine del Caimano.
Del resto persino Al Capone fu messo in galera "solo" per evasione fiscale.

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Condivisibilisso quello che afferma Solange.

Mi permetto solo di aggiungere il PERCHE' le donne non si siano mobilitate per le VERE sconcezze del gov. Berluschini:
PERCHE' non gliene frega niente, mentre invece vedono in quelle disgraziate dell'Olgettina delle pericolose nemiche.

Intendiamoci: non concorrente, ma nemiche, perchè quelle ragazze svelano il modo in cui le donne (molte, per fortuna non tutte) oggi si fanno strada: VENDENDOSI.

Solo che nei "normali" posti di lavoro, la vendita è più sottile, più discreta: un sorriso, un tono di voce, mezza attenzione in più all'uomo che ti serve in quel momento ... poi, certo, se occorre anche un bel pompi*azzo, ma raramente, per non svalutarsi ...

Anonimo ha detto...

Ottima Solange, ma....
il perchè siamo arrivati a questo, non lo dici. (Sono bastate tre veline dei servizi e tre settimane di propaganda sui giornali per muovere la massa). chi c'è dietro questa propaganda e a quale finalità?
Non ti pare che c'è qualcosa che non torna? E dietro questi velini e tre settimane di propaganda, ci sia un tassello mancante?
Kaled

Anonimo ha detto...

Io francamente sono d'accordo con la manifestazione. é sicuramente vero che ci sarebbero state occasioni ben più meritevoli ma non si può stare a discutere per ogni cosa. La massa si è mossa ed è positivo. Vista da questa prospettiva non è poi tanto male ;) Vincenzo

Anonimo ha detto...

Guardate al commento due un tipico esampio di maschilista..Finalmente una donna che ragiona.. ahah Me sa che c'hanno ragione a definirti tale!

Da qui mi piacerebbe dirti Solange che sicuramente hai detto una cosa saggissima ma se non ci si muove mai purtroppo c'è sempre qualcuno che pensa che le donne non sappiano ragionare come il caro signore del commento numero 2.Di certo non è una prova "che le donne sanno ragionare" mi potrai dire che non avendo manifestato prima probabilmente è li che hanno dimostrato il contrario, ma da una parte meglio tardi che mai...magari qualche migliaia di persone si sono svegliate tutte insieme. V.

Raffaele Simonetti ha detto...

1. Sono perfettamente d'accordo, grazie per questo sprazzo di lucidità in un mare di sragionamenti.
2. E' sconfortante constatare che, ove mai Berlusconi dovesse accusare il colpo, dovremo prendere atto che, nella coscienza civile, pesa più il 6° comandamento che il desiderio di legalità.
3. Se non sbaglio (non approfondisco il tema, mi limito a subirlo) l'unico che abbia espresso concetti analoghi è stato Alessandro Robecchi nella sua rubrica sul Manifesto del 6 febbraio (In esclusiva le foto oscene del premier).
4. Vorrei aggiungere un'ulteriore considerazione (ancora più pessimistica) in relazione alla tua affermazione: "Sono bastate tre veline dei servizi e tre settimane di propaganda sui giornali per muovere la massa".
Se si considera che la propaganda non va datata alle ultime tre settimane ma va avanti da anni da parte di Economist, New York Times, Pais, ecc. ecc. (l'Economist è andato giù pesante a metà 2009 e a metà 2010 senza grandi risultati) allora bisogna riconoscere che in effetti la partecipazione questa volta è stata di molto superiore alle aspettative e sentita.
Ma ho la sensazione che in questo c'entri anche la presa d'atto dell'inanità della sedicente "opposizione" (litigiosa, divisa e... comprabile) che dubito che in tre settimane sarebbe stata capace di portare altrettanta gente in piazza.
Su queste basi c'è poco da gioire...

Anonimo ha detto...

A mio avviso quella di uniformare le donne in un modello di oca disponibile a tutto, è più grave di tutte le altre malefatte del marlusconi.

Oramai non passa giorno che non si senta una notizia di un branco di minorenni che violenta bambine sotti i 14 anni.

Distruggendo il rispetto per le donne, si ditrugge la famiglia e con questa la coesione sociale, questo è il loro intento, e marlusconi sono 20 anni che fa il gioco dei suoi padroni.

Se non avesse fatto affari con la Russia lo avrebbero tenuto li fino alla morte.

Anonimo ha detto...

In generale non sono d'accordo con quello che hai scritto, lo sono in parte per alcune analisi. Vorrei capire la sostanza. Se una persona non ha protestato fino a ieri, non dovrebbe protestare mai? Mubarak l'hanno cacciato ieri perche non 10 anni fa? La rivoluzione Francese è scoppiata dopo 1800 anni di monarchia, perché non l'hanno fatta prima? Domande senza senso! La mobilitazione con migliaia di persone si fa quando tanti prendono coscienza che si è superato il limite, non tutti hanno lo stesso livello di sopportazione e sensibilità."le tre settimane di propaganda sui giornali non le ho viste".
srg

el mapache ha detto...

grande, sister!!!

Solange Manfredi ha detto...

Si barbara era proprio questo il senso dell'articolo: siamo una massa che si indigna a comando e la cui giustificata frustrazione viene incanalata su falsi bersagli. E' proprio qui il problema Attilio. E la mia non era una provocazione, ma una constatazione. Per l'immondizia di Napoli, per gli operai di Mirafiori, o per il decreto che pone il segreto di stato sulle discariche abusive che avevano inquinato le falde acquifere (così che la popolazione non possa essere avvertita del pericolo) non vi è stata tale mobilitazione, non 230 piazze (anche all'estero) ed oltre un milione di persone. E non vi è stata semplicemente perchè la massa viene mobilitata (strumentalizzata) attraverso delle tecniche di guerra psicologica sin troppo evidenti. Questo deve fare paura, tanta paura. Non fa assolutamente sperare in una presa di coscienza, non si sono svegliate tutte insieme, sono state manipolate tutte insieme, ed il fatto che molti non se ne siano neanche accorti è una grande vittoria per chi muove i fili.

Alba kan. ha detto...

Io non mi ero accorta che la dignità delle donne fosse in pericolo o compromessa in qualche modo.
La manifestazione in difesa della dignità delle donne è una delle tante pagliacciate politiche.
Non è la dignità delle donne ad essere compromessa, ma quelle delle istituzioni.
Qualche cittadino di destra o di sinistra si è accorto di questo?
La destra è la dimostrazione più evidente di questo, ma la "finta" sinistra senza idee, nè proposte, né ideali, segue a ruota il circo dell'insulsa politica italiana.
Questa sinistra allo sbando non sa più cosa inventarsi, per un pò di propaganda politica, nella speranza di imminenti elezioni.
Siamo sempre alle solite: il cittadino non ha diritto a governanti degni di questo nome, deve sempre accontentarsi del meno peggio!
Adesso si cavalca l'onda della guerra dei sessi, ieri quella dei "pericolosi immigrati" che vengono a rubarci il lavoro...
Trovano sempre il modo per farci scannare l'uno con l'altro, e sapete il perchè?
Perchè c'è sempre una massa di cretini che gli va dietro!
...e chissà se dobbiamo avere più paura di Berlusconi o di chi potrebbe venire dopo di lui...

Perchè dire che è la dignità delle donne a dover essere difesa?
Io non credo che 4 z.....e possano mettere a repentaglio la reputazione delle donne di un'intera Nazione.

Bisognava difendere la dignità del popolo italiano.
E questo...non ieri o l'altro ieri...ma anni fa.
Berlusconi ha fatto cose indicibili nel perseguimento dei propri interessi personali e nessuno si è mai indignato di niente.

Ci voleva Piazzale Loreto, da anni!

Alba kan. ha detto...

@ATTILIO
"La loro unica colpa di non appartenere ha quella categoria di strafighe che venderebbero il culo ha chiunque pur di avere denaro e successo.
Scusami ma probabilmente non hai capito niente con la tua provocazione, perchè quel milione di donne non si riconoscono in una società occidentale malata dell'essere e del apparire.
UN UOMO.
14 febbraio 2011 20:46"

Forse sei tu che non hai capito che 4 z.....e che vanno ad Arcore non sono "la società", ma semplicemente 4 Z.

E forse non hai nemmeno capito che chi non vende il "biiiip" (cioè milioni di italiane) non è perchè non appartengono alla categoria dell "strafighe".
UNA DONNA

Anonimo ha detto...

Quello che dici è sacrosanto, Solange;però vedo che il(la) gigante(ssa) Matriarcato sta uscendo lentamente dal letargo,è una corrente ciclica,quando vedi la cresta l'onda sottostante è già ben in movimento, sono nate così tutte le rivoluzioni...
SILVERTREE

Anonimo ha detto...

Concordo con chi ha scritto che il suo articolo è un esercizio del solito benaltrismo...faccio notare che la Sig.ra Manfredi è alquanto disinformata sul tema sollevato dalla manifestazione. E' da circa 2 anni che c'è u grande movimento di donne intorno alla questione della rappresentazion in tv del corpo femminile, non sono solo 3 settemane e 3 veline. C'è chi sta conducendo un lavoro silenzioso e capillare con le scuole per promuovere una nuova televisione. Inoltre dissento totalmente sul fatto che chi ha 20 anni ora ed è cresciuta con questa televisione, e non ha avuto la fortuna di avere genitori stimolanti, abbia la possibilità di formarsi un'altra idea del proprio valore.Inoltre, mi spiega la diciasettenne Karima Al Marough (al secolo Ruby)tra una casa famiglia e l'altra che libertà ha avuto di decidere?? Inoltre, sono state tante le manifestazoni contro berlusconi in questi anni, solo che questa, che mira a scardinare la base del potere maschile, mette più paura delle altre, evidentemente anche a lei che crede di essere immune dai condizionamenti....

Raffaele Simonetti ha detto...

"Su queste basi c'è poco da gioire..." era la conclusione del mio commento di stanotte.
Per brevità avevo omesso di ricordare che l'uscita di scena di Craxi ci aveva regalato il ventennio di Berlusconi o l'aneddoto della vecchina che piangeva la morte di Nerone al pensiero di chi sarebbe venuto dopo.

Peccato, perché mentro lo scrivevo era già in stampa la Padania di oggi con l'intervista a Bersani: "Facciamo un patto per il Federalismo">
che si qualifica già da questa perla: "Non ho bisogno che qualcuno mi spieghi che la Lega non è razzista. Lo so.".
Eccolo arrivato (a mio modo di vedere) il peggio: dopo la manipolazione delle donne ecco quella "erga omnes" di Bersani che va a rimorchio della Lega (che non è quello che vuole apparire ma espressione dei poteri forti, ricordare solo il suo ideologo Gianfranco Miglio, massone naturalmente).
Si resta in attesa dei commenti degli inguaribili ottimisti che frequentano il blog...

Anonimo ha detto...

da questa "sommossa" è possibile partire almeno per sensibilizzare pure con questi temi + CALDI ed importanti!!! che dite???

ANNA ha detto...

GRANDISSIMO ARTICOLO DA NOBEL, NON SCHERZO! GRANDE GRANDE GRANDE !

waLrus ha detto...

A parte il post di Solange che è stra- condivisibile.

In OT qualcuno ha più idee in merito al recente rinvio a giudizio per Berl e il contrappasso teorizzato da Paolo F e non solo?

http://www.byoblu.com/post/2011/02/15/Per-Berlusconi-contrappasso-dantesco.aspx#continue

luigi m. ha detto...

Vorrei fare i complimenti a Solange per gli ottimi articoli scritti su questo blog.
Ho trovato davvero interessanti i post su gladio, servizi segreti, il trattato di Lisbona e la funzione della televisione; tutti scritti in modo molto chiaro e ben documentati(ho acquistato molti dei libri consigliati).
Per quanto riguarda invece la manifestazione di domenica non sono del tutto d’accordo con quanto hai scritto:
a mio avviso hai ragione a dire che il problema sono più le donne che si “offrono” per far carriera o soldi che berlusconi ma mi pare anche che nessuno possa giustificare il comportamento del presidente del consiglio.
Il vero problema sta nel fatto che alla manifestazione erano presenti solo 1.000.000 di persone, se fossero state 10 o 20 milioni probabilmente il governo sarebbe caduto.
Voglio dire qualcuno di noi pensa che berlusconi non debba andarsene a casa (e se possibile in galera)?
Voi dite, giustamente, che le manifestanti sono state ingenue ed hanno abboccato agli scandali sessuali tanto propagandati, ma cosa dire delle decine di milioni di persone che credono ancora che berlusconi sia un bravo presidente del consiglio e che stia facendo il bene dell’italia.
La mia idea è di unirci sulle proposte piuttosto che dividerci ulteriormente.
Ad esempio: potremmo fare delle proposte semplici e condivisibili da tutti come 1) referendum propositivo con un quorum molto basso fatto ogni anno con le proposte più votate. 2) Obbligo di pubblicare in un sito come sono stati spesi TUTTI i soldi intascati dalle nostre tasse, in modo chiaro e verificabile da chiunque.(come fanno a far sparire i soldi se è tutto pubblicato in modo chiaro?) 3) Obbligo di dimettersi per qualunque parlamentare/ministro condannato in modo definitivo. 4) Ripristino del reato di falso in bilancio con aumento di pena. 5) Obbligo di massima trasparenza nei bilanci e nelle transazioni di tutte le banche presenti in italia(voglio vedere come fanno a comprare armi o a riciclare soldi sporchi e
o a dirci che il signoreggio non esiste).
Tutti i politici che cercano il nostro voto dovrebbero mettere le nostre proposte al primo posto nel loro programma con obbligo di approvarle per prima cosa uno volta eletti.
Chi non sarebbe d’accordo con queste proposte?
Persino gli over sessantenni che votano berlusconi potrebbero appoggiare queste proposte.
Unirci sulle proposte più semplici e condivisibili è la soluzione migliore.

Anonimo ha detto...

I più pericolosi luoghi comuni (io l'avevo detto, lo sapevo, ci sono cose più importanti, non cambia niente, sono tutti uguali, si svegliamo adesso, tutto manipolato, bisognava muoversi prima). invece di stare sempre dietro a cercare il pelo nell'uovo, non si passa avanti. Dalle parole hai fatti. Evviva le donne, BRAVE!!!
srg

Anonimo ha detto...

La presidente della corte, Giulia Turri, in passato si è occupata di Vallettopoli e di Corona, ma anche di un processo Mediaset. Carmen D'Elia era nel collegio che ha condannato Previti per il caso Sme. E insieme alla terza giudice, Orsola De Cristofaro, ha fatto il processo sulla 'clinica degli orrori' Santa Rita

by l'Espresso

Attilio ha detto...

Smettiamola una volta x tutte di fare gli intelletuali.
Molti di noi hanno vissuto il 68,gli anni di piombo,le utopie della droga,i viaggi in India,l'idea del socialcomunismo,ed intanto si aveva gli occhi chiusi sull'invasione dell'Ungheria e della Cecoslovacchia.
Forse non eravamo manipolati anche noi????
E quale futuro abbiamo dato in eredità ai nostri figli???
I nostri vecchi allora erano ai nostri occhi stupidi perchè volevamo tutto e subito.
Ed ora che, alcune persone si sono risvegliate le coscienze vengono tacciate di manipolazione.
Corpi venduti,denaro che compra idee,etica,moralità.
Non è forse questo che alcuni di noi quando si era giovani detestavano?????
Ed ora mi si viene a dire che una cento mille donne vengono manipolate perchè non si riconoscono in ciò che noi ex sessantottini abbiamo lasciato in eredità alle future generazioni.

Anonimo ha detto...

il teorema della nemesi ed il "giudice naturale"!

la sentenza in mano a tre signore. .

Ti sei servito delle donne
e le donne stesse faranno giustizia.



4L1&N470

Entonces ha detto...

non si può descrivere meglio la questione e per questo grazie (anche da parte di tutte le donne che non si erano rese conto e sono andate alla manifestazione); non importa.. manipolazione non manipolazione.. l'importante è dirlo e farlo leggere, l'importante è avviarci verso il rispetto di noi stessi

Anonimo ha detto...

Altro che complotti semmai è il Drago di Hardcore che ha lanciato un messaggio agli anglofoni d'Italia Bunga Bunga...

http://g-71.blogspot.com/2010/11/la-vera-storia-del-bunga-bunga.html
le giovinastre hanno parlato di giochi innocenti mica magia sexualis

Anonimo ha detto...

letto su tg com e tratto da "famiglia cristiana"

Davide ha detto...

"[...] l'aver sollazzato il suo real augello con donne CONSENZIENTI, questo si, ci offende profondamente. [...] Le donne che si offrono quotidianamente a Berlusconi non sono donne alla fame che devono piegarsi ai desideri del premier per poter mangiare. Non sono vittime, anzi. Ed è bene che questo sia chiaro a tutti".

Ma va? Toh, e io che pensavo che la Minetti fosse stata violentata e poi obbligata ad accettare il posto in regione contro la sua volontà. Macchestaiascrive Solange!
E perchè allora ci si dovrebbe indignare per esempio per le tangenti: anche lì sono tutti consenzienti eh?
Non è la mignottocrazia (che non riguarda solo le donne e nemmeno solo i corpi) il problema, ma la sua reistituzionalizzazione. Il fatto che qualcosa che era diventato sconcio sia ritornato nel suo pieno splendore col plauso di tutti.
Tema da svolgere a casa:
"Perchè sono sempre gli altri i manipolati?"

Cinzia ha detto...

Condivido perfettamente il pensiero di Solange e anche se, come recita uno dei commenti, i maschietti non sono da meno, ciò non giustifica la mancanza di dignità di certe donne che per prime hanno irriso il femminismo degli anni '70 (che non voglio qui difendere) per seguire l'edonismo degli anni '80 simboleggiato, appunto, dalle labbra a canotto della "compagna" Parietti, e sostenere la linea della libera vendita del proprio corpo per raggiungere mete di carriera televisiva ben poco edificanti: veline, paperine, letterine, meteorine e quant'altro di più.
La vergogna siamo noi !!!
...e certo è che non mi piace doverlo ammettere, ma è vero ciò che è vero e non ciò che ci piace credere.
Vero è pure che questa mignottocrazia nasce in politica ben prima dell'ascesa di B. come fa notare qualcuno, ma proprio in quegli anni '80 in cui viene stravolto l'ideale socialista dalle schiere craxiane.
Il lato peggiore di B. non è la sua anima di satiro, ma certamente la sua coscienza nera (fascista nella sua accezione peggiore) di corruttore, mafioso, malato di potere ed è un lato che appartiene, purtroppo, ad una parte dell'Italia che, se andassimo a votare ora forse smentirebbe l'ondata di indignazione (a comando) di una sinistra falso-moralista, che in realtà farebbe qualsiasi cosa per liberarsi di B. tranne formulare un progetto politico serio e credibile di rinnovamento vero e attuabile. Solo demagogia e strumentalizzazione. Dov'è il "nuovo", il "meglio"? Qui c'è solo una classe politica (e imprenditoriale) da azzerare e un popolo sempre pronto a lagnarsi, a volte ad indignarsi, ma mai a rischiare.

attilio ha detto...

Volevamo cambiare il mondo.
Contro censura e tabù.
Contro morale e clero.
Ed ora il grande dilemma:
ESSERE o non ESSERE.

Anonimo ha detto...

E dopo che Ruby parla in mutande del signoraggio è davvero finita.
Spegnete la luce.

Attilio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Loredana ha detto...

...condivido il suo pensiero; ritengo altamente ridicolo tra l'altro tutta questa mobilitazione di donne per le prostitute volontarie di un politico mentre abbiamo dei problemi enormi, primo tra tutti gli abusi che l'UE fa ogni giorno sui paesi dell'eurozona, che probabilmente non riusciremo mai a risolvere, visto che nemmeno ci proviamo.

Anonimo ha detto...

Per anonimo 02:21,

probabilmente mi sbaglio, ma la Rivoluzione Francese è scoppiata quando ALCUNI hanno canalizzato le insofferenze e i bisogni di ALTRI. Come in un bellissimo 'Truman Show', la gente si è trovata più o meno protagonista.
Tutto questo infatti non toglie la convinzione diffusa che la storia cambia quando si creano le condizioni…

Massoneria Male Assoluto

@ntimassone

Anonimo ha detto...

concordo e aggiungo:
se berlusk non avesse fatto l'accordo per il gasdotto russo nessun economist avrebbe mai obiettato nulla sulla moralità (scusate il termine) di berlusk stesso

Davide ha detto...

Mi scusi Loredana, ma io (da manipolato mentale quale sono) non riesco proprio a cogliere il concetto. E' non so per quale provvidenza divina che in Europa, che tanto la preoccupa, non sono arrivate come europarlamentari due donzelle dell'harem di Arcore, sa che bel controllo avrebbero fatto sugli abusi della sua UE? Le vanno bene europarlamentari come la Zanicchi, che da animalista convinta ha firmato la risoluzione sulla vivisezione degli animali domestici trovati per strada, perchè "lei mica legge tutto quello che le danno da firmare"? E certo, mica deve leggere lei, deve firmare e basta! Per lei questo va benissimo? Strano concetto di rappresentaza (e lo dice uno che si piscia addosso dalle risate ogni volta che sente nominare quella parola vuota che è la democrazia). Mah, mi sfugge davvero il senso.

Anonimo ha detto...

Grande Solange!
Il tuo articolo è stato riportato contemporaneamente sia su disinformazione.it che su luogocomune.net

Complimenti! :-)

Gennaro

Anonimo ha detto...

L'articolo l'ho condiviso praticamente dappertutto..certo che sembra sempre essere la stessa tecnica..nei discorsi da bar (bar del mio paese) o sei con berlusconi perchè in fondo lo avremmo fatto tutti cosi..o sei contro e (meglio con la tessera del Pd/idv/sel) un porco schifoso senza morale..Ha fatto dei reati e per questo è giusto che venga giudicato..ma quelle stesse persone nei "bar" nn si accorgono che è tutta una pagliacciata(includo anche i PDL-militanti perchè pensano sia organizzata da i comunisti rossi per mandare su il partito bolscevico)
e a raccontargli i motivi rischi di passare per un idiota..

Una pagliacciata che con berlusconi va avanti come minimo dal 1994 e adesso che nn fa piu' comodo ai poteri piu' forti di lui,se ne vogliono liberare al piu' presto..mi chiedo il motivo del perchè di questa "cacciata" sta avvenendo quasi contemporeaneamente anche negli altri stati...perchè tutti ed ora??
Ovviamente berlusconi immagino che sta trattando credo..per quello ha chiamato Pannella (ricordandomi quello che dice di lui Franceschetti)per un incontro a palazzo chigi..

Anonimo ha detto...

Concordo pienamente.
Le donne che sono andate col Cav non sono vittime, neanche la allora-minorenne Ruby, che era fuggita di casa per andare a fare la cubista-mignotta. Triste vedere, però, quanti sono ancora talmente ottusi da sostenere che questi comportamenti li ha instillati Berlusconi con le sue televisioni etc etc.
Il detto "Ogni donna è seduta sulla propria fortuna, ma molte non lo sanno" risale almeno ai primi del 1700

Anonimo ha detto...

"Il detto "Ogni donna è seduta sulla propria fortuna, ma molte non lo sanno" risale almeno ai primi del 1700"

Se risale a prima del 17700 allora e' un detto massonico,e' fuorviante stai attento!

Jambalaya ha detto...

Ho invece l'impressione che (anche) questa manifestazione sia stata brutalmente strumentalizzata. NON si è trattato di una manifestazione contro Berlusconi. NON era una manifestazione contro le prostitute. Il fatto che "ci siano problemi peggiori" come al solito non rende insignificanti quelli che affrontiamo. Se ragionassimo sempre in termini di "c'é di peggio" non ci fermeremmo neanche a rincorrere il borseggiatore che ci ha rubato il portafoglio, tanto poteva svaligiarci casa. Non ci si indigna certo per tre veline o per "ruby", anche se riconosco che pare che le manifestanti in molti casi siano state le prime a non capirlo. Ci si indigna per la *dittatura* che ha portato a tutto questo. Ci si indigna, e finalmente, non tanto perché la pornografia soft nella TV italiana viene salutata con benevolenza invece di essere bandita come avviene in altri paesi (con conseguenze disastrose per la dignità femminile, anche fuori dalla TV) ma perché *tutto questo è considerato normale*. Non ci si indigna con la generazione di prostitute, ma contro chi le ha create. La prostituzione e i favoritismi ci sono sempre stati, ma mai come oggi sono state considerate quasi alla stregue di "eroine". Mentre i modelli femminili positivi scarseggiano sempre più.

Anonimo ha detto...

La mignottocrazia sara' anche nata con Craxi, il clientelismo e la raccomandazione invece sono in voga dai tempi degli antichi Romani. Forse e' di quello che dovremmo vergognarci, e parecchio.
Sfido chiunque qua dentro a dire che non e' vero che in Italia se non si ha lo sponsor politico (fosse anche il politicante di quartiere che conta quanto un due di picche, ma e' ammanicato con tutti quelli "che contano") e non si conosce l'amico dell'amico del cugino del padre di qualcuno "che conta", si riesce a trovare un lavoro decente e stabile.

La meritocrazia non esiste in questo paese di merda, come mai nessuno si preoccupa di fare manifestazioni contro il nepotismo, che vuole che uno che ad esempio lavora in banca lasci automaticamente il posto al figlio al momento di andare in pensione? Non vedo ribellioni ad un sistema mafioso che vede concorsi truccati dove si sa gia' chi andra' a vincere, baroni all'universita', e posto fisso statale dato sempre al raccomandato di ferro di turno.

E dovrei preoccuparmi della mignottocrazia? Se non altro quelle che danno via i loro orifizi lo fanno di loro spontanea volonta', ma parliamo invece di tutti i poveracci disoccupati che devono anche pagare la tassa per fare i concorsi, chiamata appunto "tassa di disoccupazione", sapendo che se mai vinceranno uno dei tanti concorsi spesso fasulli, saranno chiamati tra 7 anni se tutto va bene e nel frattempo devono campare sulle spalle di genitori, parenti, e di chissa' chi altri.

Ste donne si scandalizzano delle mignotte che fanno carriera con il culo (letteralmente), ma di pagare la mazzetta per un lavoro di merda in un call center da 700 Euro al mese no?
Ma andate a cagare.

Anonimo ha detto...

oggi David Gramiccioli ha letto questo articolo nel suo programma mattutino. Spesso lui tratta degli stessi argomenti che trattate voi e quelli di Disinformazione, ma se ho imparato qualcosa leggendo questo blog è che se ti danno un media da usare o sei in malafede o gli servi a qualcosa, voi che ne pensate ?
Stefano

Anonimo ha detto...

Credo che una buona parte dei commentatori non abbiano capito il reale significato del post di Solange...
Cioè è correttissimo sostenere che ci sono problemi più gravi che passano inosservati; questo non deve però condurre alla conclusione che non vi sia problema alcuno o che la protesta sia del tutto priva di fondamento...

Sinceramente credo che le ragioni che sottendono la protesta siano le più semplici da capire e da metabolizzare, stante il livello culturale medio-basso odierno.
Pertanto, la manifestazione va concepita con l'auspicio che rappresenti l'inizio (timido come tutti gli inizi) della presa di coscienza popolare..

Anonimo ha detto...

Si, la protesta e' del tutto priva di fondamento e anche ridicola. Se gli Italiani pensano di risolvere il problema alla fine anziche' al principio, ovvero alla radice, sono ancora piu' dementi di quello che gia' sembrano visti al di fuori.

Se accettiamo come normale pagare mazzette per trovare un lavoro da fame o farci raccomandare per il "posto fisso" e poi ci scandalizziamo come tante suore stitiche per una che la da via di sua spontanea volonta', siamo degli ipocriti bigotti moralisti del cazzo, come al solito.

O si attua un cambio radicale di mentalita' o ci teniamo la merda che abbiamo, non ce n'e'.
Quindi direi che in Italia andremo avanti cosi' fino all'estinzione della razza umana.

enzapbc ha detto...

Ciao Solange. Condivido ogni parola del tuo articolo. Mi unisco a quanto già chiesto da Kaled: puoi tornare sulla frase "tre veline dei servizi ed tre settimane di manipolazione"?

Anonimo ha detto...

la gente nn scende in piazza perchè c'è una bella maggioranza di italiani che ruba ANCORA ED ALLA GRANDE COME IL NS BENEAMATO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO e company...per cui nessuno ha ancora interesse a replicare alle "malefatte" del governo... ;-)

Jambalaya ha detto...

aggiungo che trovo un peccato che questa manifestazione sia stata organizzata in concomitanza con il cosiddetto "scandalo ruby", come se non stesse godendo di abbastanza importanza. è stato un darsi la zappa sui piedi che rischia di vanificare anni di lavoro di sensibilizzazione sulla condizione femminile. in questo modo, come si può ben vedere dalla maggior parte dei commenti (e, mi duole dirlo, anche dall'articolo), la massa si è omologata sul pensiero "bigotti che si scandalizzano per le prostitute consenzienti" mentre il fulcro del problema passa del tutto inosservato. che peccato.

Anonimo ha detto...

Ruby e il signoraggio
http://santaruina.splinder.com/post/24126649#comment

Sara Tommasi, malata di sesso, spiata e perseguitata
http://it.notizie.yahoo.com/35/20110216/tcm-sara-tommasi-malata-di-sesso-spiata-5101f32.html

villa attilio ha detto...

E se il 6 Aprile quando dovrà presentarsi........
E se dal suo rifiuto ci sarà come x ogni cittadino un trasferimento coatto????
Altro che donne,altro che manipolazioni.
Prepariamoci perchè il bello deve ancora venire.

Anonimo ha detto...

http://www.ilsalvagente.it/Sezione.jsp?idSezione=9796


microchip!!! usano le zocc....ops...cavie da laboratorio...per gli esperimenti sulla massa...

mensa andrea ha detto...

Egr. Sig.ra Manfredi
Se sapessi come raggiungerla direttamente lo farei, ma non ho trovato alcun indirizzo o modo di contattarLa direttamente pertanto Le scrivo qui, dove il suo scritto è stato pubblicato, ma evidentemente a sua insaputa oppure Lei non ha l’abitudine di seguire l’evoluzione dei suoi scritti.
Normalmente si dice “tirare il sasso e ritrarre la mano”.

il post non ci stava per limitazione di spazio a 4096 caratteri ma può esser letto integralmente qui:

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3686&com_id=179998&com_rootid=179998&com_mode=flat&com_order=0#comment179998


Inviato: 16/2/2011 22:34 Aggiornato: 16/2/2011 22:34

mi può contattare a mio indirizzo
a.mensa@tiscali.it oppure rispondermi su questo post su "luogocomune"
grazie

Anonimo ha detto...

Jambalaya, vedo che non hai capito nulla del discorso che facevo, se pensi che scandalizzarsi a compartimenti stagni sia cosa buona e giusta, fai pure. Questo pero' si chiama ipocrisia.

Seguo questo blog da almeno due anni e ho postato pochissime volte, ma posso dire con certezza che ogni volta si tenta di accennare ad un problema come quello del lavoro raccomandato e l'estrema corruzione che lo circonda, che e' un tema secondo me vitale, specie in tempi di magra come questi, tutti quelli che commentano, tranne uno o due, tendono a glissare e saltare il discorso volutamente.
Franceschetti addirittura non ne ha proprio parlato nel suo articolo sul lavoro, sul quale e' meglio stendere un velo pietoso.
Questo come me lo definisci tu?

Io lo definisco che la maggior parte di voi che dicono minchiate qua dentro sono dei raccomandati che hanno un lavoro grazie a conoscenze, cosa che non sembra scandalizzarvi manco per niente, tutti presi a fare i moralisti dell'ultima ora con il falso problema della prostituzione quando sapete benissimo che il fenomeno della prostituzione esiste da almeno 4000 anni, forse di piu'.
E come vorreste risolvere il problema voi? Ah certo, con due cagate scritte su questo blog tanto per scaricarvi la coscienza e darvi un'aria da intellettuali impegnati. Darvi alle bocce no?

E quale sarebbe il fulcro del problema, Jambalaya? Illuminami, perche' per come la vedo io, le donne con dei neuroni sani non hanno tempo da perdere a fare le cretine in piazza, perche' dimostrano gia' ogni giorno coi loro comportamenti da persone prima ancora che da femmine cosa significa essere una persona e una donna.
Senza peraltro bisogno di essere delle orride femministe con la faccia da mastino napoletano tipo la moglie di Ferrara e acide come uno yogurt scaduto.

A parte i soliti noti, sto blog e' pieno di buffoni e il livello dei commenti e' grottesco per quanto e' superficiale e approssimativo.

Anonimo ha detto...

credo che la manifestazione sia riuscita solo grazie al traino di tunisia e egitto

Anonimo ha detto...

« Io ho voluto bene al pubblico italiano e gli ho dedicato inutilmente cinque anni della mia vita. Faccio questo non perché sono stanco della vita (tutt'altro) ma come atto di protesta contro un pubblico che manda "Io tu e le rose" in finale e ad una commissione che seleziona "La rivoluzione". Spero che serva a chiarire le idee a qualcuno. Ciao. Luigi. »

Anonimo ha detto...

Luigi Tenco

Anonimo ha detto...

Dell'esibizione di Tenco al Festival di Sanremo 1967 non vi è più traccia negli archivi RAI. Esistono solo delle foto e una registrazione audio

Anonimo ha detto...

Morta suicida l'attrice Dorian Gray,nome d'arte di Maria Luisa Mangini.
Si è uccisa sparandosi alla tempia un colpo di pistola nella sua abitazione a Torcegno.
Nota ai più per il ruolo interpretato in "Totò,Peppino e......la malafemmina",si ritira dalle scene a metà degli anni sessanta,facendo perdere ogni sua traccia.
Nel corso degli anni,ha sempre declinato gli inviti ricevuti a partecipare a trasmissioni televisive.

Boris

Jambalaya ha detto...

Anonimo, insisti con lo "scandalizzarsi per la prostituzione che esiste da sempre"? insisti col voler mettere in mezzo per forza un argomento (serissimo e importante quanto ti pare) che c'entra come i cavoli a merenda? mi sa che chi "non ha capito" non sono io. a casa mia PRIMA ci si informa e POI si commenta. altro che sparare giudizi, dare dei raccomandati a persone che neanche si conoscono e POI dire "illuminami". illuminati da solo/a sulle motivazioni della manifestazione e POI magari le commenti. così eviti di prendere ulteriori cantonate.

Anonimo ha detto...

anonimo delle:17 febbraio 2011 10:40

Mi spieghi il senso del tuo commento?

Davvero non l'ho capito...

Anonimo ha detto...

Le donne non le ha mercificate Berlusconi ma l'intero sistema fatto di moda, cinema , televisione,modelli culturali proposti dai media in genere e dagli stilisti. Tutto da cinquant'anni a questa parte! Sono le donne a decidere di vendersi per fame di soldi e successo, nessuno le obbliga! Chiedete a una Canalis o una Belen o ad Alba Parietti di andare a pulire i cessi negli ospedali con qualche ditta di pulizie e vedete cosa vi rispondono. Eppure vi dico che al mattino prima di attacare al lavoro le signore delle pulizie del mio Ospedale fanno le sfilate di moda alla macchinetta del caffè e fanno a gara a leccarsi i medici o i dirigenti! E queste ,pure sposate, non sono mignotte? Mica seguono Berlusconi !

Jambalaya ha detto...

no, le donne NON sono libere di scegliere, questo è il punto. non sono *libere* perché strumentalizzate e rimbambite dall'unica cattiva maestra in circolazione, la TV, che con un paziente e incessante stillicidio da 30 anni a questa parte ha prodotto una generazione di donne (non saranno tutte, ma sono sempre troppe) che guardano a una prostituta (sempre che si possano ancora chiamare con il loro nome e non escort/veline: prostitute restano) come al modello da ammirare e che accettano di buon grado qualsisasi tipo di umiliazione per "i soldi". la scelta di prostituirsi è tanto libera quanto la scelta di comprare la cocacola o i biscotti del mulino bianco. *credi* di essere libero di scegliere, in realtà sei plagiato da decenni di pubblicità subola e martellante. QUESTO era il senso della manifestazione. quelle che manifestavano "contro berlusconi" per prime non avevano capito nulla. e ripeto che trovo un peccato che anche questa manifestazione sia stata strumentalizzata per buttare benzina sul fuoco del gossip e dare importanza all'ennesima mignotta extracomunitaria. e mi duole profondamente vedere che proprio solange manfredi stavolta si sia schierata con chi non riesce a vedere "oltre" il pollaio.

Painburn ha detto...

I modelli che la societa'impone attraverso la cultura mediatica sono 2:

per quanto riguarda la donna ormai si sa:e' la mignotta(con le conseguenti labbra a canotto,tettone rifatte e supercapezzoli..),e concordo in pieno sul fatto che non sia stato berlusconi a far nascere questa mentalita'.

Per quanto riguarda l'uomo invece domina molto la figura del "figlio di puttana",un individuo freddo e cinico che fara' di tutto per arrivare al posto di alto grado.Come figura lo vedo identico alla mignotta che va ad arcore.,e rispecchiano entrambi la mentalita' decadente che la massoneria tramite i media inculca minuto per minuto nelle persone.Le persone spesso quando ascolto i loro discorsi a lavoro tendono sempre ad osannare chi e' arrivato ad un certo livello tramite imbrogli e ingiustizie.E anche la tivu ha un modo di descrivere il tipo bastardo tale da rendercelo affascinate e furbo,non e' un caso se molte persone sono attratte dalla gente di merda.

Anonimo ha detto...

grandissimo pezzo Solange!!!

menici60d15 ha detto...

Condivido la posizione critica:

"Manco con gli occhiali"

http://menici60d15.wordpress.com/2011/02/09/manco-con-gli-occhiali/

Conte Senza Palazzo ha detto...

Sia l'anonimo 17 febbraio 2011 10:23 sia Jambalaya presentano spunti interessanti e perfettamente complementari. Sono d'accordo con Jambalaya, ad esempio quando parla dei modelli femminili proposti dai mass media in Italia, che sarebbero inaccettabili in qualsiasi altro paese sviluppato (per fermare chi sta per dire "Tutto il mondo e' paese": lo posso testimoniare, avendo vissuto per lunghi periodi della mia vita in: Inghilterra, Australia, Danimarca).
D'altronde, come dice l'anonimo di cui sopra, il problema delle raccomandazioni, lo scambio di favori per ottenere qualcosa (addirittura in ambito aziendale/politico il favore si fa "preventivamente":nel caso nel futuro se ne dovra' chiedere uno a propria volta) e il nepotismo sono problemi centrali e non secondari. Non siamo affatto fuori tema, Jambalaya, perche' si tratta di una forma di prostituzione, non sempre fisica ma sempre morale. Da questi problemi discendono le disgrazie dell'Italia, dove chi non merita ma sa essere fedele e remissivo fa carriera (e il suo profumato stipendio + bonus lo paghiamo noi) ed enormi risorse economiche vengono sprecate per far consulenze d'oro, festival culturali inutili (ma organizzati da amici/e) e stipendi da capogiro, per persone che senza agganci e famiglia maneggiona andrebbero per stracci.

Anonimo ha detto...

In Russia Putin e i suoi gerarchi vanno con le donne più belle a pagamento ma provate a dirgli qualcosa se ne avete il coraggio!
O non vi ritrovereste come Anna Politkovskaja ? In Italia la democrazia dei magistrati di sinistra in accordo con i poteri occulti riesce solo a mettere in stato di accusa Berlusconi come se fosse l'autore di tutto il male possibile. Ma è facile metterlo in mezzo perchè comunque non è un Putin o un Gheddafi (altro grande puttaniere). Come mai non sono così solerti anche con mafia,camorra e 'ndrangheta ? Badalamenti lo hanno preso solo per delazione di chi lo ha tradito dopo trenta gloriosi anni di latitanza sotto il loro naso. Fare la festa a Silvio è fin troppo facile , tanto è innocuo il fesso!
Forse il modello di donna a cui si ispirano le manifestanti è la donna islamica in fagottata nel burka ? Nell'ottocento le ballerine si esibivano al Molin Rouge e al Burlesque senza per questo sollevare chissà quali indignazioni. La donna vive per il trucco e per la moda e per l'esibizionismo perchè è semplicemente nel suo patrimonio genetico. Senza essere necessariamente professori psicologi è sufficiente seguire con attenzione lo sviluppo delle bambine durante la crescita contrapposto allo sviluppo dei bambini. Ogni gruppo sessuale segue un processo ben preciso dettato dalla natura. Non solo le donne si vendono per il potere e il successo ma anche gli uomini spesso. Non sarà che fossero proprio le donne scese in piazza ad essere vilmente manovrate per i loschi interessi di certa parte politica che in tempi meno sospetti se frega altamente di loro ? Oggi le donne sono inserite pefettamente in tutti gli ambiti di lavoro e sono vincenti! Se studiano e vincono onestamente i concorsi nessuno le può ostacolare nella corsa al successo. Le direttrici delle varie riviste di moda sono persone vincenti o mignotte ? Come ci sono arrivate a dirigere le loro riviste? Le dirigenti delle ASL o DEI MINISTERI o le giudici o le ispettrici di polizia come hanno fatto a vincere nella vita ? E tutte le dottoresse , le chimiche, le ingegniere, le archeologhe , le docenti universitarie o liceali , le psicologhe, le cantanti liriche , le grandi ballerine tipo Carla Fracci come hanno fatto a vincere nella vita? Non saranno donne che hanno scelto di lavorare sodo , studiare, farsi il mazzo onestamente facendo la gavetta perchè hanno i coglioni sotto? Quelle che si prostituiscono con o senza Berlusca sono false, vuote e senza ideali, vogliono, per libera scelta fare soldi senza faticare.Non sono manovrate da nessuno, neanche dai cosiddetti media lavacervello ! Ricordate siamo sempre noi a fare la scelta ultima per la nostra vita ! La tv non ci condiziona più di tanto. Anche se la spegnessi e non guardassi più la pubblicità e le trasmissioni andrei ugualmente in lingeria a cercarmi pizzi e merletti eppoi da Acqua e Sapone a comprarmi i trucchi. E' nella nostra natura ! Quelle che lo negano sono false, ipocrite e prostitute della politica da due soldi. Tenetevi Lucia Annunziata e Rosi Bindi! Gran fighe! Meglio la MInetti scusate !
mary

menici60d15 ha detto...

Sulla stessa linea segnalo il post:

Il pornografico e l'osceno
http://menici60d15.wordpress.com/2011/01/30/il-pornografico-e-l’osceno/

Anonimo ha detto...

Vero Mary.

Per chi difende la manifestazione:
Manifestare in quel modo è spesso l'ammissione della consapevolezza inconscia intuita ma non accettata di avere tra le proprie corde quel comportamento.

Basterebbe agevolmente che tutte quelle donne si comportassero come ciò che cercano di far credere. E tutto in poco tempo andrebbe meglio riguardo a ciò che lamentano. Non servirebbe nulla di più.
Ma la vedo difficile come cosa, molto difficile.

Quante fra quelle che gridavano in piazzia si sono servite del loro essere femmine? Cedendosi sessualmente o non sottraendosi ai soli sfioramenti o occhiatine languide?
A volte basta anche il solo piegare il collo (ovvero metaforicamente offrirlo) mentre si fa leggermente la vocina, o scoprisi l'orecchio (altra offerta) sensualmente. Non è corrompersi anche questo? (corrompere il proprio io dal normale comportamento).

Chi ha ricordi freschi di università lo sa benissimo cosa intendo.

Io ero in una facoltà direi francescana visto il numero di femm, ma quando mi affacciavo nei vicini dipartimenti ben più umanistici vedevo tanta di quella buona umanità offerta!

Completamente disinteressato al merito delle materie mi divertivo a studiare gesti, espessioni e messaggi non verbali dei 2 interlocutori.
I comportamenti della candidata cambiavano nettamente a seconda se fosse con prof, prof.ssa o assistente u o d.

Tutte (escluse, solo a volte, le pienamente consapevoli della mancanza di buona esteticità comunemente ritenuta) erano un continuo invito a raccogliere inconsciamente (fino a che punto?) le loro offerte.

Dirò di più, anche la mia ragazza e mia sorella lo facevano.

Quindi visto che oramai comunemente tutti (u e d) usiamo dire che è pieno di mignotte in carriera o in caccia di portafogli gonfi...bhè quindi la stessa distribuzione di tali soggetti era tra quelle della manifestazione.

Ecco perchè tanta voglia di gridare in piazza, gridare la propria diversità, palesarla...esorcizzando ciò che non si vorrebbe fare o essere...sperando di non esserlo, ma chissà quante in fondo al cuore...messo a tacere gridando...
"IO NOOOOOOOOOOOOO".
Gridare come per coprire il rantolo della propria coscienza.
Esponendosi bene, perchè tutti vedano, tutti sappiano che...lei NOOOOOOOOOO.
Anche da casa alla tv, "speriamo mi inquadrino che io...IO NOOOOOOOOO".

ok ok tu no!

Ma chi c'era li? impegate? statali? operaie? bancarie? studentesse? casalinghe? dott.sse? ecc. Ma non è proprio a queste spesso che vengono rivolte singolarmente le accuse di essere mignotte e di aver avuto il posto o di essersi sistemata con ciò su cui siedono?

Si ma quelle, tutte sante! ok ok.

Senza tutto sto' casino basterebbe che le piazzaiole invece di gridare e starnazzare (per non sentirsi nel profondo) agissero almeno un po' come vanno predicando da qualche sett...e che il burattino berlusconi lo si condannasse per reati seri con una giustizia veramente bendata.

NOE

Anonimo ha detto...

GRANDE NOE !
mary

Anonimo ha detto...

intanto si dice che sia mubarak che ben ali siano in fin di vita.... puzza lontano un miglio la falsità e la strumentalita di tali notizie(?)

tulli ha detto...

volevo ringraziare PAOLO STEFANIA E SOLANGE E QUEI BRAVI COMMENTATORI CHE RILASCIANO OSSERVAZIONI E SUGGERIMENTI . MAGNIFICO . DOPO UN ANNO CHE LEGGO E VI SEGUO ASSIDAMENTE ,CON IL CUORE E CON LA MENTE , GRAZIE

Anonimo ha detto...

L'immagine che innaugura il post è paradigmatica dell'esatto oggetto della manifestazione: Silvio Berlusconi,...e non la dignità della donna. Serviva una spallata al governo mascherata da moralismo e indignazione protofemminista. Nessuna di quelle signore ha rivendicato il valore cristiano dell'essere donna, moglie e madre nella società responsabile ? Quante di quelle belle facce di tolla che sfilavano mettono normalmente le corna ai mariti e ai fidanzati ? Quante hanno abortito in seguito a qualche allegra scopata ? Quante insegnano ai propri figli i veri valori della vita ? Quante credono in Gesù Cristo e nella Chiesa di amore, perdono, lavoro e sacrificio? Ma voi sinceramente quanto le valutereste tutte quelle che sfilavano stile suffragette fine ottocento !?

orzabal

Anonimo ha detto...

Senti Jambalaya per piacere finiscila di scrivere menate, perche' non tutte le donne sono delle cerebrolese strumentalizzate dalla TV, forse quelle che conosci tu, perche' io conosco donne di grande valore, e in Italia non sono libere di scegliere per via della mentalita' di cui tento di parlare da qualche post e di cui solo il Conte (come sempre) ha colto l'importanza, la rilevanza e il collegamento col discorso della mignottocrazia; anch'io ho vissuto anni all'estero, e ti dico che non appena si varca il confine Italiano le donne scelgono eccome, perche' in genere non devono darla via per avere un lavoro normale ne' tantomeno per ottenere una promozione.
Ma mi rendo conto che parlare di meritocrazia qua dentro e in Italia e' come parlare di astrofisica ad un analfabeta.

Se poi vuoi fare un discorso veramente serio, per una volta, parla del fatto che le donne in tutto il mondo a parita' di qualifica e mansioni continuano a guadagnare in media il 20-25% in meno dei loro colleghi maschi, ma questo accade ovunque, mica solo da noi (dove gli stipendi medi sono comunque da fame rispetto alla media europea, da sempre), e allora qual e' la tua soluzione all'annoso problema?
Aspetta, non dirmelo, postare i tuoi due centesimi qua dentro e dare contro la TV.

Ribadisco, siete grotteschi.

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Finalmente sempre più interventori seguono il Galeazzo delle libertà e si abbeverano alle verità che egli ha distillato con il sudore della fronte.

La VERA prostituzione è quella INTELLETTUALE, il lec*are il c*lo, il dire quello che non si pensa, il non dire quello che si pensa, oppure - come già fatto notare da altri - il MOSTRARSI disponibile, con quell'atteggiamento da gattonze, giusto per ottenere quello che si vuole, ma senza poi nemmeno elargirla al malcapitato in stato di eccitazione.

Ragazzi, se vogliamo sfuggire al ricatto femminist-rosicruciano, qui l'unica è disintossicare il cervello con:
1) la totale astensione dai rapporti sessuali. Accoppiarsi solo con riproduzione artificale-eugenetica!
2) una dieta salutare a base di frutta, verdura, grassi salubri, pesce di mare ...
3) un regime di allenamento strenuo.

Insomma, follow me at: http://galeazzopomponiogargiulo.blogspot.com

Emanuele De Matteis ha detto...

Se all'uomo piace essere il capo, far vedere che conquista e che comanda agli occhi degli altri maschi, alla donna è permesso da qualche decennio di fare vedere agli occhi delle altre femmine, che ha più armi per conquistare i maschi migliori. Trovo pornografico sia l'uomo virile in vetrina, l'imprenditore col ferrari, che la donna mezza nuda in tv

Anonimo ha detto...

Non "se non ora quando?"
ma "per un'ora quanto?"

nek

Fede ha detto...

Leggendo i commenti di Mary, Noe, Orzabal e chi come loro, sinceramente c'è da farsi cascare le braccia.

@ Mary : vedi un pò di parlare per te. TU sarai così e NON TUTTE le donne. Parla per TE invece di generalizzare perchè lo trovo offensivo nei confronti di chi non ha la testa piena di stupidaggini modaiole e cosmetiche. Quando invece di scrivere una banalità come "profumeria" hai scritto di " acqua&sapone " ho pensato : questa si che pensa in grande!Visto che a quanto pare i tuoi neuroni si sentono tanto fashionisti mi sarei aspettatas qualcosa di meno terra terra.

Noe : Siamo misogini ? Invidiosi ? Frustrati ? Tutte queste cose insieme ? ( Io proprenderei per la terza ipotesi ).

@ Orazabal : ecco, il discorsetto del cristiano integralista bigotto e maschilista era proprio quello che mancava per comporre degnamente questo trittico penoso.
Certa gente proprio non ce la fa a considerare che non tutti sono cristiani e non tutti la pensano come loro e che il loro pensiero è IL LORO e non la verità assoluta.

@ Emanuele De Matteis : finalmente qualcosa di intelligente e condivisibile.

Anonimo ha detto...

chi e' piu satanista tra costanzo,vespa,gard lerner o chiambretti?m Paolo?

Anonimo ha detto...

il testo del pezzo il vento e le rose cantato da patti la zoccola e Morgan

Senti chi bussa alla porta

Sarà il solito scocciatore della domenica

Ma no, tu non ti muovere

Che stai benissimo su di me

Venti minuti d’amore

E sentire alla televisione di questa economia

Mi vuoi, o vuoi un altro caffè

http://www.angolotesti.it/

Dicevi non si può e poi sei qui da me

E un giorno il cielo si aprirà

E mi racconterà che tu

Tu sei un’altra illusione

Ma fino ad allora fammi vivere così

Nell’incoscienza ormai di chi

Confonde il vento con le rose

Giura, o forse è meglio di no

Sarà l’ennesima voglia di nuovo di questa vita mia

Tra noi un letto ed un caffè

Find More lyrics at www.sweetslyrics.com
Chissà domani se sarà possibile

E un giorno il cielo si aprirà

E mi racconterà che tu

Tu sei la solita illusione

Ma fino ad allora fammi vivere così

Nell’incoscienza ormai di chi

Confonde il sesso con l’amore

Ma fino ad allora fammi vivere così

Nell’incoscienza ormai di chi

Confonde il vento con le rose

Senti chi bussa alla porta


Decriptate,decriptate,decriptate!!

Anonimo ha detto...

Fratelli&Fratelli

Sanremo- Senza mai citare il Quirinale ne' il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il presidente della Rai Paolo Garimberti ed il direttore di Rai1 Mauro Mazza hanno fatto capire che l'esegesii dell'Inno di Mameli proposta ieri da Roberto Benigni sul palco dell'Ariston e' stata apprezzata anche dal Colle. Rispondendo ad una precisa domanda in proposito da parte dei cronisti della sala stampa dell'Ariston, i due hanno detto infatti: "Possiamo solo dire che c'e' stato apprezzamento ad altissimo livello istituzionale".

Conte Senza Palazzo ha detto...

Mary dice:
"La donna vive per il trucco e per la moda e per l'esibizionismo perchè è semplicemente nel suo patrimonio genetico"

Forse questo vale per te. Personalmente, le donne che ho frequentato e frequento (inclusa quella che ho sposato) per fortuna non sono cosi'. Donne come tu le descrivi esistono, ma secondo me dovrebbero farsi curare e io le ho sempre evitate: sono cosi' noiose nel loro essere concentrate su loro stesse, neanche avessero due anni!

@ Fede:
Purtroppo, una minoranza rumorosa di chi segue questo blog e' cattofascista con quella puzzetta di sacrestia addosso, tra il legno marcio, la cera bruciata e l'incenso di chiesa. Ecco visto che abbiamo parlato di moda: perche' non creare un nuovo profumo-puzza per loro: "l'eau de cattofasciste"

Anonimo ha detto...

siamo cresciuti a pane ed Epiphanius che ci vuoi fare CONTE...

Anonimo ha detto...

Acqua e sapone è la profumeria dei poveri di periferia, altro che neuroni fashion ! Se mi pensassi in grande andrei nelle migliori profumerie di Via del Corso a Roma.
Mi trucco e mi acconcio in maniera semplice e modesta come tante altre ragazze per vedermi bella e non per smignottare; ciò non toglie che sono fiera della mia natura civettuola quanto basta per attirare l'attenzione dei maschietti! Ma non scendo a fare la piazzaiola ipocrita per fare gli interessi di certe parti politiche. Sono sicura del fatto mio , ho vinto regolare concorso dopo essermi fatta il mazzo sui libri e svolgo un lavoro meritatissimo . Nessuno mi ha mai infastidita sul lavoro nè sento la necessità di sedurre qualche dirigente. Per la carriera ci sono le strade di legge quindi basta seguire un normale percorso e attendere con pazienza il momento favorevole delle mobilità o dei concorsi interni. Guadagno modestamente e me lo faccio bastare senza abbassarmi a fare la Marina Lante della situazione ( la mignotta è amica delle piazzaiole di sinistra tra l'altro !). E non faccio, ripeto, gli interessi di certi politici che vorrebbero usarmi per fini elettorali di bassa lega. Tanto costoro sono gli stessi che disprezzano e discriminano le donne in tempi non sospetti , l'importante è la corsa alla poltrona ! Dopo di che se riusciranno a prendere il potere scalzando l'ingenuo Berlusconi continueranno a far fare carriera alle loro pupille con le stesse esatte modalità berlusconiane. Cambia la classe politica ma non cambia affatto la mentalità !
mary

Fede ha detto...

@ Mary :
"Acqua e sapone è la profumeria dei poveri di periferia, altro che neuroni fashion !".
Il mio infatti era un commento ironico, Mary.
Adesso che l'ho detto esplicitamente è più chiaro?
E sono strasicura che se solo ne avessi la possibilità,saresti di quelle che corrono a comprarsi una borsetta di plastica che costa 300 euro e ne vale realmente si e no 20.
Così, per sentirti più figa e " attirare l'attenzione dei maschietti!", fiera della tua ( TUA , mica di tutte. Chiaro ? ) " natura civettuola ".
" Tenetevi Lucia Annunziata e Rosi Bindi! Gran fighe! Meglio la MInetti scusate !" = il tripudio dell'intelligenza.
Definire poi " un ingenuo " Berlusconi si commenta da se : uno ride per non piangere, quando legge queste cose.

@ Conte : me ne sono accorta.
Per il profumo propongo un lancio fichissimo su "Chi " e testate simili ad un prezzo altissimo. Poi fingendo un'esclusiva ed unica occasione lo ribassiamo adeguatamente, ma solo per un pò e ce lo rivendiamo ad acqua&sapone ( o alla Casa del detersivo, il segmento è quello ) per permettere a Mary ed a quelle come lei di comprarselo e sentirsi fashion&trendy come piacerebbe tanto a loro.
E magari trovano pure un fesso che se le piglia.

Anonimo ha detto...

dove stà scritto che se uno è cattolico praticante dev'essere per forza fascista ?
i veri cattolici non fanno politica e avversano qualsiasi ideologia basata sul sopruso e sulla violenza. Forse è vero l'esatto contrario e cioè che certi fascisti si mascherano dietro il cattolicesimo per cercare maggiori consensi ma sbagliano di grosso. Semmmai i cattolici danno molto più valore alla vita e alla solidarietà tra esseri umani di tanti buonisti fasulli e pelosi alla Veltroni.
L'ideologia della massa che sfila nelle piazze sembra essere di una morale perfetta, perfettamente ispirata da quelli cha la manovrano disinvoltamente. Ma tutte quelle signore evidentemente non guardano mai,mai,mai la tv e quindi vengono segretamente ispirate e avvertite dei cambiamenti politici o dei bisogni manifesterecci di notte,in sogno, dall'Arcangelo Bersani ! O forse vanno a farsi fare il lavaggio del cervello nei centri sociali o alla cellula del partito.IL PARTITO dice che sono donna e io mi sento donna, alla CELLULA dicono che gay è bello e io mi sento gay per solidarietà, AL CENTRO SOCIALE mi insegnano che che scopare e abortire è segno di massima libertà ed io imparo e metto in pratica. Berlusconi imbonisce le masse con le sue tv e la sinistra imbonisce le sue tramite i propri canali . Chi ha il cervello più lavato?
orzabal

Anonimo ha detto...

Caro Orzoway, chi abbia il cervello più lavato non lo so.
Tu di sicuro hai quello più bigotto e retrivo, insieme alla tua controparte femminile Mary ( più civettuolo di Maria, immagino ).
Secondo la tua logica la massa sragiona con la tv, i sinistri col partito e tu di sicuro coi preti.
In tutta onestà non mi sembri affatto più indipendente e meno manipolato degli altri.
Anzi !

Anonimo ha detto...

Fashion e trendy ....mi piace, è un buon concetto. Anche civettuola è un buon concetto. Ne vado fiera ... e i pretendenti non mi mancano! Va bene così . E quando un dirigente ti punta e capisce che non può averti rosica da morire. Ma non ho bisogno di lui per far carriera! Ma l'ex sindaco di Bologna Delbono in quota PD non è stato condannato per aver speso soldi pubblici per pagare viaggi e regali all'ex segretaria (e poi fidanzata) Cinzia Cracchi quando era vice presidente della Regione Emilia Romagna ?....leggete un pò di notiziole in merito e vedrete quanta sporcizia esce da certi ambientini ! Come li cacciava bene, il bavoso, i soldi del contribuente per la sua santarella, e come si è sbrigata, la santarella, a mollare marito e figli per il bavoso del PD ! La femmina in questione ,in quota PD anch'essa, si e' dimenticata in fretta di marito e figli non appena ha visto soldi,vacanze dorate e auto di lusso. Magari avrà detto anche lei che Berlusca è uno sporco puttaniere che fà vergognare la nazione. Magari ha sfilato in piazza in questi giorni con tutte le altre !
mary

Anonimo ha detto...

Mary, ammettilo : quella del dirigente che ti punta e siccome tu non gliela dai lui sta là a rosicare e disperarsi è una delle tue fantasie preferite.
Manco ce l'avessi solo tu :D.

Anonimo ha detto...

...noo ci mancherebbe , quello ( quelli) puntano tutte, figurati! Io sono solo una delle tante che loro furbescamente testano per capire l'aria che tira. Qualcuna che ci sta' la trovano sempre però. Le Ruby della situazione sono numerose e agguerite,... e se ne sbattono altamente di moralità e politica. Il bello è che quando fanno commenti similpolitici con le loro testoline vuote scopri che sono puntualmente schierate con l'opinione più diffusa: quella della piazza.
mary

Anonimo ha detto...

Semplicemente un reuiccio è nudo...
Dietro di lui il vuoto più assoluto: la sinistra è (volutamente) vuota di contenuti e l'alternativa a destra, vedi Fini, perde più appoggi di quanti ne ha. Il futuro di questa povera Italia è così: ?
Silvio, tra frizzi e lazzi, ha una schiera di mammelucchi lodanti che, potendo, lo porterebbero in Vaticano facendo del Berlusconismo una religione. Dai grandi media - tutti o quasi - ai commentatori, come i corsivisti del Corriere ed anche un 'Illuminato' come tal Cruciani sull'emittente Radio dell'imprenditoria, una moltitudine di asserviti a buttare fumo negli occhi a chi vorrebbe capirci qualcosa. Niente di utile sulle reti che vomitano NEWS 24 ore al giorno o sui rotocalchi settimanali: la Bomba della settimana è tale Sara Tommasi che, purtroppo, è in visita di lavoro a Dubai... dove le prestazioni sono pagate in diamanti. Qui, a mio modesto parere, si fabbrica una Italia peggiore della precedente dove la vendita carnale è non solo ben accetta ma anzi 'sponsorizzata'.

Anonimo ha detto...

Mary rappresenta la sciacquetta Italiana impiegata vanesia, scema, col lavoretto pubblico di merda malpagato rosicato sui libri, di chiara cultura proletaria che sognava il "posto fisso", e adesso che il posticino ce l'ha e c'ha due trucchi di Acqua e Sapone sente nel profondo (si fa per dire) di essere degna di esistere; poi capirete, c'ha il dirigente pelato e con la panza che le sbava dietro e sotto casa il gruppetto tamarro che le fischia quando apre il portone di casa, oltre agli operai del palazzo di fronte che le dicono "bona" quando passa con la gonnellina corta del mercato che pero' lei e' taaaanto fiera perche' l'ha comprata col suo modesto stipendio meritatissimo e anche oggi e' tornata a casa con la virtu' salvaguardata....

Ma che volete che siano i problemi del mondo, la massoneria, il NWO, lo schifo immane che ci circonda e ci seppellira' tutti rispetto alla vagina negata di Mary????!!!!

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Scusa, Mary, ma Tu oseresti negare la tua vagina anche al grande Galeazzo?

Te lo chiedo per capire quanto sia glande la Tua abnegazione verso la causa antirosicruciana ...

Conte Senza Palazzo ha detto...

Mary e' Gargiulo.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Tana per Gargiulo. Mary e' solo una delle sue tante personalita' multiple. Che ci volete fare, la schizofrenia miete tante vittime, oggigiorno. Mah, sara' il sistema in cui viviamo...

Anonimo ha detto...

Spero davvero che Mary sia Gargiulo, Conte, un/a ulteriore imbecille dentro questo blog sarebbe davvero insopportabile, oltre a non servire, bastano e avanzano abbondantemente quelli presenti (tu escluso, e' chiaro).

Anonimo ha detto...

io intanto me la passo benissimo, non mi vendo, non arruffiano alcuno, non seguo mode particolari nè sento il bisogno di impecorirmi nella massa starnazzante in nome di stupidi idealismi che lasciano il tempo che trovano.Oggi di quella manifestazione non rimane più neanche il ridicolo ricordo.
State attenti a tutti gli arabi che stanno sbarcando piuttosto , siamo solo agli inizi. Fra un pò quelli saranno talmente tanti che vi fagociteranno tutti, poi magari riscenderete in piazza a manifestare contro l'uso dello shador e del burka ! Vedremo quante manifestanti torneranno a rivendicare l'essere donna ,oneste e libere di autogestirsi.
Torneranno a rimpiangersi Berlusconi , quando si poteva ancora sgambettare liberamente il in città e in tv !
mary

Anonimo ha detto...

...e aggiungo che le sante sinistre moralizzatrici sono strapiene di piccoli berlusca che non appena ricoprono col culo una sediola di potere tentano subito di circuire la segretaria di turno !...coi soldi del contribuente ! A già, a sinistra moralizzatrice è pieno di Marrazzo di Vendola di Sircana che hanno gusti piuttosto strani !

Anonimo ha detto...

Al Disinfo qui sopra...

Berlusconi: ecco di cosa bobbiamo
vergognarci!

Del NANO che possiede il Format di
quella fetenzìa che andava in
seconda serata su Odeon, con tal
SMAILA... Credo si intitolasse
Freddo/Caldo.

Giuochi di carte, tette e format TV.
Il Nanetto stava Avanti! da Giovine. Ora è vecchio.

FATEVENE UNA RATIO, SERVI!

Conte Senza Palazzo ha detto...

Gargiulo, rientra in te e smaterializza la personalita' di mary.

Anonimo ha detto...

Ah Mary-Gargiu', ma vedi d'annaffangu'

Anonimo ha detto...

Non ho letto tutti i commenti ma sono pienamente d'accordo con quanto detto nel post.
Volevo porre all'attenzione piuttosto sul fatto (uno dei tanti) che proprio in questi giorni è iniziata una nuova pubblicità di Intimissimi...che io come donna trovo imbarazzante e turbante...soprattutto dopo questa insulsa manifestazione tutta politica e ben poco a favore delle donne. Di cosa ci lamentiamo, di cosa protestiamo, se siamo le prime a renderci oggetto (scusate la generalizzazione e non me ne vogliate)? Forse che questo stato di cose non è nato ancor prima, e non direi con Bettino e i suoi amici, ma prima ancora, andiamo indietro almeno fino al '68?? E per colpa di chi o cosa, se non di alcune derive femministe che hanno fatto solo il sollazzo del più becero maschilismo??
E' vero che il diavolo è tentatore, ma è pur vero che sta alla singola persona, alla sua coscienza e dignità, non prestarsi al suo gioco.

Anonimo ha detto...

In buona fede vi dico... Meglio la donna a casa.

Anonimo ha detto...

Cara Solange,

Grazie per la stimolante riflessione, come tuo solito.

Mi piacerebbe sapere che pensi di questa lettera dell'On Barbi (PD) sul caso Ruby:

http://affaritaliani.libero.it/politica/le_lettera_di_mario_barbi_al_pd220211.html

Anonimo ha detto...

Ops...dimenticavo la mia firma al mio invito alla riflessione dalla lettera di Barbi sul caso Ruby.

E.

Jambalaya ha detto...

Mah, tutte le sputazzate di veleno sulle donne che "non lo ammettono ma TUTTE hanno smignottato per ottenere qualcosa / branco di ipocrite se non lo ammettete" mi sanno tanto di grandi rosicate tipiche di chi imbroglierebbe pure ma non ne ha i mezzi. e per chi dice che basta che le donne si comportino a dovere: lo so che è comodo guardare solo il proprio orticello, se questa protesta è nata è perché qualcuna ha pensato di interessarsi anche alle altre, a quelle più influenzabili, a quelle lasciate sole davanti alla tv. la tv è la prima responsabile del cambiamento dei costumi e dell'omologazione culturale nel corso degli anni, negarlo mi sembra quantomeno ingenuo. e per modelli imposti non mi riferisco solo ai culi di fuori ma al deprorevole esempio di individui disposti a rinunciare alla propria dignità per soldi e arrivismo. esempio che peraltro attecchisce benissimo in italia dove "pensare per sé" e "fare i furbi" sono il pane quotidiano. si può scegliere tra mettersi i paraocchi o interessarsi un po' alla collettività, dato che la situazione è innegabilmente tragica. è già tragico che uno scempio televisivo del genere sia permesso, abituarcisi, giustificarlo o approvarlo o addirittura minimizzarlo come intrattenimento o addirittura ironia mi sembra davvero troppo.

Anonimo ha detto...

caro paolo,
non abbiamo mai avuto bisogno ne' di te,ne' della carlizzi(pace alla sua anima) per comprendere la storia dei MOSTRI di firenze!!!
noi italiani malgrado tutto non siamo cosi' stupidi come dicono o credono i mass media e personaggi che si prestano alla contro informazione business come te E RAZZA DE CAN che e' solo un'attore PAGATO e come tale recita la sua parte giudaico-farisea!!
noi italiani siamo molto di piu' !
macchiavellicamente sappiamo sin dalla nascita che farsi i cazzi propri ti salva il culo(il piu' delle volte)ma non sempre!!!
1)ti cooptano quando ti metti troppo in mostra e dopo alcuni avvertimenti apparentemente,ma solo apparentemente gravi e mal interpretati dalla vittima,allora li' si che sono cazzi!!
2)se non ci stai ti LICENZIANO.
3)se ci stai ti coprono d'oro dandoti spazi in tv e sui giornali,pubblicazioni di libri,che bella vita grassa..
pertanto guarda bene dove ti ficchi perche' una volta presa la prima tranche sarai sempre in debito e la pillola blu ti servira' per non ingravidare,la rossa invece....
4)la ricerca di popolarita' non migliora la vita,perlopiu' la complica...

ed ora un'appello dopo l'insediamento dell'abbronzato che ha portato inquietudine in medio oriente per conto dei savi...

salviamo gadaffi che si e' dimenticato del coniglio di kafka,ha scavato troppi tunnel di uscita della sua tana ,dimenticanto che forse era meglio restarne fuori osservando chi si muoveva intorno ad essa,oltre i danni da lui e amici causati dalla paura di perdere il controllo-potere...

salviamo gadaffi perche' se non lo vogliono piu' qualcosa di peggio sta arrivando..
altro che democrazia del cazzo!!!!
pensiamoci bene...
come qualcuno ha detto mentre roma si occupava di metafisica(l'odiato ma acuto democrito),le province schiavizzate disgregavano la tranquillita' dell'impero,indi pure il nostro sabato sera del cazzo tra alcool e troie a buon mercato dell'est...

con eleganza vi mando tutti aff...

DRAGO

Anonimo ha detto...

Drago=Parsifal=poliziotto campano fuirisede ignorantello frustrato.

Anna ha detto...

"Noi Italiani siamo molto di piu' "

Si Drago, infatti siamo anche molto piu' arroganti e presuntuosi di quello che pensano gli stranieri (sia i media che la gente comune).

Non e' affatto vero che senza Paolo e la D.ssa Carlizzi gli Italiani avessero una seppur lontana idea che gli omicidi del "Mostro di Firenze" erano di matrice esoterica, a quali livelli e soprattutto i motivi dietro agli omicidi, perche' io ho 40 anni, e ricordo bene le reazioni della gente nella mia citta' e non solo (vivo in una regione limitrofa alla Toscana) quando la pista esoterica venne tirata fuori la prima volta a inizio anni '90...Tutti si facevano grosse risate e pensavano che gli investigatori fossero arrivati alla frutta per arrivare a dire certe cose, moltissimi sono ancora convinti che il mostro sia Narducci o comunque un serial killer isolato, grazie anche ad un certo tipo di stampa e libri, quindi ti prego di non dire sciocchezze enormi.

Da quando ci sono alcuni blog che ne parlano incluso questo, molti si stanno rendendo veramente conto di cosa ci sia dietro agli omicidi efferati dei mostri, non certo prima, non a questi livelli comunque.

Sei anche un grosso maleducato, e rispedisco elegantemente al mittente il tuo invito.

Anonimo ha detto...

@ANNA
mentre voi chiaccherate e dissertate,tutto diventa commerciale e romanzato,questo e' il vero obbiettivo,comprarsi i personaggi come paolo per farne dei pupazzi televisivi...
anch'io ho quarant'anni e ti dico che la pista del gruppo satanista era la piu' chiaccherata specie in quegli anni di P2,perlomeno dalla gente da me conosciuta,ed ero solo un bambino che avido di sapere ascoltava discorsi di adulti,
sai nelle grosse citta' la gente e' un po' diversa....
continuo ad affermare cio' che ho scritto sopra specie nei quattro punti...
poliziotto?...no...
frustrato???
si molto, nel vedere quanto sia facile comprarsi le persone...
negli ultimi commenti all'ultimo post di franceschetti c'e' chi incita stupidamente o provocatoriamente una sua candidatura...
maleducato???
puo' darsi ma mi si consenta la provocazione a chiunque vuole istituzionalizzarsi trovando successo in societa' attraverso la facile via speculatoria della sofferenza altrui...
la dietrologia e' materia seria non pagliacciata distorta da circo mediatico da ITAIA UNOOOO...
per questo cara ANNA il tuo rimprovero e' solo musica per le mie orecchie...
cordialmente ti saluto e ti invito a riflettere seriamente su cio' che ho detto..

DRAGO

Anna ha detto...

Drago, ma a te chi dice che Paolo voglia candidarsi all'interno di un qualsiasi partito politico? Se poi lo fara', noi avremo la scelta se continuare o meno a seguirlo, giusto?

Sinceramente e anche un po' cinicamente ti dico che al giorno d'oggi e' gia' tanto che qualcuno parli di certi argomenti, o pensi che persone come David Icke, Malanga, Estulin o Zagami, o altri come loro che denunciano certe realta' siano immuni dall'avere interessi personali per farlo?
O credi che a questo mondo esista l'essere umano totalmente avulso dalla societa' e dal sistema che combatte come il cavaliere solitario senza macchia e senza paura?
Siamo realisti per favore.

E poi non mi risulta che Paolo abbia scritto libri sul mostro di Firenze come hanno invece fatto tanti altri i quali ci speculano e guadagnano sopra da oltre 20 anni. Renditi conto che per molti noti personaggi la vicenda del mostro e' diventata un business altamente lucrativo, mentre mi risulta che Paolo non prenda soldi per fare le sue conferenze, conferenze che ti ricordo sono organizzate dal David Icke meet up, quello stesso Icke che anch'io leggo e che si fa pagare profumatamente per fare conferenze sul NWO.

Quindi a me non scandalizza affatto che Paolo abbia partecipato a Mistero. Se poi le sue intenzioni non sono cristalline, se la vedra' con la sua coscienza, per cui basta con questi moralismi inutili.

P.S. La gente nelle grandi citta' e' un po' diversa...da quale? Non mi pare di aver specificato da quale citta' provengo o con quali persone abbia parlato a riguardo del mostro di Firenze. Se poi pensi di conoscere gente "altolocata" che sa parlare di esoterismo ecc. stai attento, magari stai avendo a che fare con massoni che conoscono bene certi argomenti per forza di cose.

Ricambio cordialmente i saluti.

Anonimo ha detto...

va bene,ma non pensare che casco dal pero!!!
per paolo i libri e la popolarita sono solo questione di tempo!
e' lui che e' stato addocchiato dalla massoneria,non certo l'anonimo me medesimo per scelta!!!
almeno per questa vita!!!
forse la prossima rompero' di piu' gli zebedei a questi perdenti cercatori di facili fortune...
e ricordati che gli uomini senza macchia (la paura e' un 'utile campanello d'allarme di protezione) ancora esistono..
magari non nel tuo piccolo mondo borghese corrotto daal'opulenza provinciale...

drago

Anonimo ha detto...

va bene,ma non pensare che casco dal pero!!!
per paolo i libri e la popolarita sono solo questione di tempo!
e' lui che e' stato addocchiato dalla massoneria,non certo l'anonimo me medesimo per scelta!!!
almeno per questa vita!!!
forse la prossima rompero' di piu' gli zebedei a questi perdenti cercatori di facili fortune...
e ricordati che gli uomini senza macchia (la paura e' un 'utile campanello d'allarme di protezione) ancora esistono..
magari non nel tuo piccolo mondo borghese corrotto daal'opulenza provinciale...

drago

Anonimo ha detto...

@Drago
Stiamo andando OT, ti rispondo un'ultima volta per dirti che mi sembri troppo incattivito col mondo e con Paolo, non so se ne hai ragione e non mi interessa, pero' ricordati che se Paolo non ti convince e pensi che sia solo uno dei tanti che campa di complottismo in attesa di fama, puoi fare la scelta di non seguirlo piu', dimenticarti che esiste e non postare su questo blog.
Postare solo per fare critiche distruttive mi sembra infantile, perdonami.

Non sono neanche propensa a credere o a reggere il gioco a idealisti da tastiera che danno del borghese o del "venduto al potere" a persone che non conoscono affatto. Non sono grillina (rispondo al tuo post sotto all'articolo sul MDF) perche' molti qua dentro sanno che non voto da oltre 15 anni.

Coltivare rabbia fa male, fidati. Fai quello che reputi sia giusto per essere contro il sistema, e fregatene delle apparizioni TV di Paolo. Senno' devo cominciare a credere anch'io che sei frustrato o invidioso.

Ciao, e basta OT please.

Anna ha detto...

Di nuovo mi sono dimenticata di firmarmi.

Anna

Daniele ha detto...

In questo post si sostiene che la gente non ha fatto nessuna manifestazione contro il restante 99% dei comportamenti scorretti di B e combriccola.

Forse l'autore si è dimenticato il milione di persone a Roma per il No B day e le 350 000 firme raccolte in un giorno per promuovere una legge d'iniziativa popolare che chiede un parlamento pulito, che da 3 anni giacciono in senato(Schifani dove sei?) .

Il tutto nel silenzio e nel boicottaggio dei media.

LaMeska ha detto...

Bellissimo intervento! Credevo che il post sul mio blog fosse una voce fuori dal coro....mi fa piacere scoprire che non è così!

RYU ha detto...

Grande pezzo!!! :)

Shiva ha detto...

Perché lavoriamo ? Facciamo due conti . . .

http://fintatolleranza.blogspot.com/



QUI VI E UNA BELLA TABELLA CHE MOSTRA I DATI

Shiva ha detto...

Perché lavoriamo ? Facciamo due conti . . .

http://fintatolleranza.blogspot.com/

QUI VI E UNA BELLA TABELLA CHE MOSTRA I DATI