Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia

Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia
Dalla prima guerra mondiale al trattato di Lisbona

venerdì 31 dicembre 2010

Questione ebraica, complotto giudaico massonico, e omicidio rituale contemporaneo.


Paolo Franceschetti


1. Premessa. Le contraddizioni della questione ebraica. 2. Le principali accuse contro il popolo ebraico. 3 Il problema degli omicidi rituali contemporanei. 4. Ricapitolazione. Il complotto giudaico massonico. 5. Conclusioni.



1. Premessa. Le contraddizioni della questione ebraica

Spesso, in convegni, oppure via mail, oppure pubblicamente sul blog, mi domandano perché non parlo mai della questione ebraica e del problema delle lobby ebraiche. Alcuni mi accusano di non farlo perché sono in malafede e nascondo chissà quali oscuri segreti.
La verità è che ogni volta che ho messo mano alla questione ebraica (sia essa il problema del complotto giudaico – massonico, o quella dello stato di Israele) mi sono perso in una confusione senza precedenti, senza riuscire a cavare un ragno dal buco. E quindi ho rinunciato a trarre conclusioni personali.


Quando sentivo parlare di “complotto giudaico-massonico” tempo fa, la frase mi evocava sentimenti antisemiti, quasi nazisti, e mi parevano residui di un delirio che traeva le sue origini dal tempo del nazismo.
Tempo fa parlando con il mio amico Marcello Pamio, direttore di Disinformazione, notai che spesso usava questi termini: “complotto giudaico massonico”, “massoneria ebraica”; io gli dissi: “Ma perché parli di massoneria ebraica, che pare quasi che ce l’hai con gli ebrei? Parla di complotto massonico e basta”. Mi rispose: “Continua a studiare e capirai; non si può capire la massoneria se non capisci l’ebraismo, e quando l’hai capito vedrai che la teoria del complotto ebraico per la conquista del mondo è realtà”.
D’altronde, parlando con persone ebree, ho spesso avuto delle indicazioni fondamentali per capire meglio il sistema in cui viviamo. E ho notato da parte di molti ebrei una volontà identica alla mia di capire, senza condannare nessuno, per cercare una soluzione allo sfascio del mondo in cui viviamo.
Una mia amica ebrea mi ha fatto notare che oggi tutti i simboli delle multinazionali richiamano la cultura ebraica; persino i nomi dei politici o dei personaggi televisivi non sono mai scelti a caso, ma solo se richiamano simboli e concetti della cultura ebraica.
Gad Lerner richiama la tribù di Gad, una delle tribù di Israele; Saviano richiama i savi di Sion; la mia Harley Davidson deve il suo successo nel mondo a quel “David son”, figlio di Davide; persino Berlusconi deve essere letto come Ber – Lux – Cohen: Figlio della Luce di Cohen. Un telefilm come X Files, ad esempio, richiama la cultura ebraica in modo ossessivo in ogni piccolo particolare, dal nome degli attori al nome dei personaggi (Dana Scully richiama nel nome la tribù di Dana, che è la tribù di Israele da cui nascerà l’Anticristo e nel cognome lo scheletro; Gillian Anderson richiama nel nome il giglio, simbolo di Israele, e nel cognome Anderson, che è colui che ha redatto la costituzioni massoniche di Anderson; David Duchovny richiama la stirpe di Davide nel nome, ma anche un autorità spirituale del mondo ebreo polacco nel cognome..., e così via).
Ed è lei che mi ha dato delle dritte per iniziare a studiare la cultura ebraica, che è la chiave per comprendere il mondo contemporaneo.

2. Le principali accuse contro il popolo ebraico.

Ad approfondire la questione viene il mal di testa. Vediamo i punti essenziali della questione, riassumendo le principali accuse mosse al popolo ebraico.

Accusa 1. Gli ebrei dominano il mondo e c’è un complotto ebraico per guidare il mondo e distruggere la religione cattolica.
Questa affermazione si basa prevalentemente sul fatto che le élite finanziarie che dominano il mondo sono ebraiche; Rotschild, Rockefeller, Morgan, ecc., sono famiglie ebraiche, ma questo non è sufficiente per parlare di un complotto “ebraico”. Tutt’al più si potrebbe parlare di un complotto di qualche famiglia ebraica, il che è cosa ben diversa.
Inoltre questa affermazione viene prevalentemente da fonti cattoliche.
Tali fonti sono senz’altro inattendibili perché provengono da un’organizzazione, che è la Chiesa Cattolica appunto, che nei secoli ha sistematicamente distrutto e massacrato tutto ciò che si opponeva al suo potere e che mirava a convertire tutti i popoli della terra. Tutt’oggi Bush attacca l’Iraq dicendo che lo fa “in nome di Dio” e il papa non spreca una sola parola per smentirlo.
Insomma, la classica regola dello specchio, per cui si accusa l’avversario di caratteristiche proprie.
Vedremo dopo se questa accusa è vera o no, ma quand’anche lo fosse, la loro posizione non sarebbe diversa da quella che ha avuto per secoli la Chiesa, che ha avuto Hitler, che ha avuto l’Impero romano a suo tempo, e che ha attualmente l’America.

Accusa 2. Gli ebrei sarebbero un popolo deicida, avendo ucciso Cristo.
Questa accusa, oltre a sembrare un po’ labile per giustificare un conflitto che in alcuni casi arriva fino ad oggi, fa a pugni con un altro dato, e cioè che Gesù era comunque un ebreo.
Quindi riesce difficile capire come il secolare odio tra ebrei e cristiani possa derivare dal dato di fatto che siano stati gli ebrei a mettere a morte Gesù, visto che a conti fatti il cristianesimo deve essere grato a questo popolo per la nascita di Cristo.
Peraltro, a voler essere pignoli, non furono i soli ebrei a uccidere Cristo, ma anche i romani (Ponzio Pilato era romano). Quegli stessi romani che poi presero la religione cristiana come religione ufficiale dell’impero, nel 313 con l’Editto di Costantino, e da cui è derivato lo stato pontificio e l’attuale Vaticano.
In altre parole, Gesù non è stato messo a morte dagli ebrei, bensì da ebrei e romani, e analizzando le vicende storiche dell’Antica Roma, viene da pensare che gli attuali cattolici sono in fondo gli eredi di coloro che misero a morte Cristo, al pari degli ebrei.


Accusa 3. Una cosa che poi mi ha sempre fatto sorridere è l’accusa di omicidio rituale.
Gli ebrei sono stati, nei secoli, accusati di uccidere i bambini cristiani per scopi rituali. Sono pochi i libri che approfondiscono storicamente questo problema. Di recente abbiamo solo il libro “Pasque di sangue” di Ariel Toaff, e “Omicidio rituale ebraico” edito da Effedieffe e scritto da Domenico Savino.
Ipotizzando che siano vere le ricostruzioni effettuate dagli autori di questi due libri, esce fuori un quadro in cui:
- non tutti gli ebrei erano consapevoli di queste pratiche; lo stesso Savino afferma che spesso era solo il capofamiglia a conoscere questi rituali, di cui la famiglia era all’oscuro;
- non tutte le comunità ebraiche praticavano questi riti.

Perché mi viene da sorridere quando leggo queste “accuse”? Soprattutto perché, se è vero che alcuni ebrei praticavano il sacrificio del sangue (e sicuramente è vero; anzi, dirò di più: i miei studi mi hanno portato a capire che l'omicidio rituale ebraico è praticato ancora oggi, su larga scala), la cosa buffa è che tale accusa viene dalla Chiesa cattolica, che nei secoli ha fatto un bagno di sangue di chiunque si opponesse al suo messaggio ufficiale (Inquisizione, Catari, Dolciniani, la guerra ai pagani effettuata subito dopo la Cristianizzazione dell’Impero, i Sassoni, e gli stessi ebrei, che vennero uccisi a migliaia dalla Chiesa cattolica dopo l’anno 1000. Nella sola Siviglia pare ne furono uccisi 4000 attorno al 1300).
E l'omicidio rituale ebraico è fenomeno non certamente meno grave della cosiddetta Guerra Santa Islamica che alcuni islamici vorrebbero effettuare a danno dei popoli non islamici, ebrei o cattolici che siano.
Infine, sacrifici di sangue sono previsti in molti rituali di magia nera, praticati da satanisti non ebrei. Scoprire alcuni ebrei che fanno sacrifici rituali e accusare tutto il popolo ebraico, vale quanto scoprire che a Torino alcuni industriali praticano riti satanici e accusare tutti gli italiani di praticare questi riti; oppure vale quanto accusare tutti i cattolici (compresi mia madre e mio padre) di uccidere i non cattolici e gli eretici.

Anzi.
A voler fare un bilancio, il numero degli omicidi cattolici in danno degli ebrei, nei secoli, è stato sicuramente superiore al numero di omicidi rituali ebraici commessi a danno di bambini musulmani o cristiani, perché i massacri della Chiesa venivano effettuati pubblicamente, e con la complicità di quasi tutto il clero cattolico; gli omicidi rituali dovevano essere effettuati in segreto e all’insaputa anche degli stessi ebrei.
Insomma… l’accusa di omicidio rituale è senz'altro vera, ma sembra essere la classica storia di chi vede la pagliuzza nell’occhio altrui e non vede la trave nel proprio.
Basti pensare che Papa Paolo IV, che emanò nel 1555 una bolla contro gli ebrei e creò l’attuale ghetto di Roma, durante il suo pontificato aveva massacrato – pare - circa 150.000 protestanti.

Accusa 4. Gli ebrei educano i loro figli alla menzogna, e qualunque bugia è permessa, se si tratta di avere rapporti con non ebrei.
Personalmente non posso dire se sia un’accusa vera o falsa; so che ho conosciuto molte persone di origine ebraica che a me sembrano persone assolutamente normali, spesso con una marcia in più di cultura e simpatia rispetto alle altre. Ma detto da un cattolico italiano la cosa è assurda, se si dà un occhio all’ipocrisia e alla falsità con cui noi italiani veniamo educati fin da piccoli. Veniamo educati a non dire mai apertamente ciò che pensiamo (nei rapporti interpersonali perché “non sta bene dire questo o quello”; sul posto di lavoro altrimenti perdiamo il lavoro; nelle amicizie perché altrimenti perdiamo le amicizie; spesso anche col partner); veniamo educati a giurare un amore eterno sapendo che la maggior parte dei matrimoni finiscono dopo pochi anni, e molti vengono protratti senza amore per tutta la vita; si adotta una morale sessuale ufficiale che fa a pugni con la realtà, se si considera il numero di tradimenti effettuati in coppia, e se si considera il modello di comportamento di certi politici (da Berlusconi, a Marrazzo, a Craxi, fino ai vizietti di alcuni, sussurrati ma mai dati al pubblico per fare scandalo); la politica si basa sulla menzogna; la Chiesa cattolica basa molti dei suoi rapporti sull’ipocrisia (vedi: preti pedofili, IOR, Marcinkus, vescovo di Monreale, ecc.); il lavoro dei venditori si basa sulla menzogna; gli avvocati vivono quasi tutta la vita raccontando balle in tribunale e ciò sembra normale a tutti; facciamo concorsi pubblici inevitabilmente truccati e tutti sanno perfettamente che un concorso serio, a certi livelli, è assolutamente inesistente; i giornali raccontano balle quotidianamente e i giornalisti sanno benissimo come stanno le cose ma la maggioranza sta zitta per quieto vivere; la TV è finzione dal primo all’ultimo programma, dove tutto è costruito e falso; e così via…
Il risultato finale della nostra educazione e di questa abitudine continua alla menzogna infatti è sotto gli occhi di tutti: l’Italia riesce ad avere una classe politica di bugiardi patologici cronici, che vengono eletti, osannati e ossequiati, per il semplice motivo che siamo talmente abituati alla menzogna e alla falsità che ci pare assolutamente normale che un personaggio come Berlusconi possa essere Presidente del Consiglio. E la stessa cosa succede negli USA e negli altri paesi occidentali.

Accusa 5. Gli ebrei considerano i non ebrei esseri inferiori, i cosiddetti Goim.
A fronte di questa affermazione ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere. Non ho difficoltà a immaginare che un’affermazione del genere sia vera; ma detta da un cattolico la cosa ha un sapore particolarmente comico, se si pensa che fino a un secolo fa negli USA gli africani erano tenuti come schiavi, e la Chiesa cattolica non ha mai preso posizione su questo punto; in Italia la parola terrone per molti è ancora un insulto, la donna era priva del diritto di voto fino al 1946 e tuttora viene considerata in modo diverso dall’uomo, visto che esiste la legge sulle quote rosa; i ricchi spesso snobbano i poveri e le famiglie di tradizioni nobiliari ancora considerano una cosa negativa sposare una persona di rango inferiore e così via. Nella mia vita spesso ho conosciuto persone che consideravano inferiori i non laureati rispetto ai laureati, i contadini rispetto agli avvocati, ecc. Cioè ci si dimentica che la nostra società si basa da sempre sul concetto di inferiore e superiore, dove inferiore è inevitabilmente il diverso. Quindi in questo, gli ebrei che eventualmente educhino i figli ad essere superiore agli altri, farebbero esattamente la stessa cosa che fanno tutti gli altri, in ogni parte del mondo.
A tale proposito voglio raccontare un episodio della mia vita personale. Poco tempo fa mia madre – cattolicissima e laureata in teologia - mi ha detto che prega sempre per me, e che non gli importa tanto che io muoia, quanto che io “muoia non riconciliato con Cristo”.
Insomma, mia madre non teme per la mia vita; ciò che le dispiace è che io muoia buddista, e non cattolico.
Tale episodio dimostra molto bene il senso di superiorità che i cattolici hanno nei confronti dei non cattolici, e il disprezzo, nonché la mancanza di rispetto, verso le altre religioni, con la loro convinzione di essere assolutamente nel giusto.

Studiando a fondo tutte queste questioni il caos non solo non si dipana, ma aumenta. Si scopre così che forse il popolo ebraico non è neanche un popolo con caratteristiche unitarie, come dice Shlomo Sand nel suo recente “L’invenzione del popolo ebraico”.

Analizzando la questione israeliana e palestinese ci si addentra in un altro dedalo inestricabile di contraddizioni, con gli ebrei che vorrebbero avere una terra, ma con una guerra che è voluta anche da loro, i quali spesso non rispettano le tregue ed i cessate il fuoco, e dove spesso sono loro a scatenare la reazione dell’avversario.

Il popolo ebraico è il popolo più perseguitato della storia. Il culmine delle persecuzioni lo abbiamo con il nazismo.
Ora, se questo è vero, è anche vero che, studiando la storia della seconda guerra mondiale, si scopre che i maggiori finanziatori di Hitler erano… gli ebrei, ovverosia le banche inglesi e americane, che hanno finanziato in modo uguale tanto i nazisti quanto gli anglo-americani.
A questo punto la contraddizione è tale da far venire il mal di testa.


Ecco perché per anni, ho rinunciato a capire ma soprattutto a parlare di queste cose. Per il semplice motivo che non capivo e non volevo addentrarmi in un discorso su cui non avevo le idee chiare.

3. Il problema degli omicidi rituali contemporanei

Ho deciso di riprendere in mano la questione ebraica con tutto quello che ne consegue quando mi sono accorto di due fatti molto gravi che meritavano un approfondimento che nessuno faceva, e per tentare una ricostruzione da un punto di vista diverso rispetto a quello che oggi ci propongono le fonti ufficiali.

Primo. Per capire molti dei fatti di sangue che i media ci propinano quotidianamente, da Sarah Scazzi a Jack lo Squartatore, occorre conoscere la Cabala, l’alfabeto ebraico e la cultura ebraica.
Il Mostro di Firenze, Erba, Cogne, come abbiamo detto in altri articoli, sono delitti accomunati dall’essere tutti delitti rituali, decodificabili e decriptabili con la conoscenza della Cabala e della Bibbia.
La strage di Erba, ad esempio, richiama un omicidio rituale ebraico, dai nomi delle vittime (Yussouf – Gesù; Valeria Cherubini) ai nomi degli assassini (Rosa, il simbolo, sì, della Rosa Rossa, ma anche di Israele), fino alle modalità dell’omicidio (sgozzate e private del sangue), che sono le stesse identiche modalità con cui gli ebrei uccidevano i cristiani, e descritte nel libro di Savino.
Giornalmente in cronaca leggiamo di omicidi in famiglia che sono sempre rituali; il 29 dicembre ad es. appare la notizia che Ercole Vangeli ha ucciso i figli Pasquale, Domenico e Giovanni.
A Rho, Piero Amariti uccide Cristina Messina.
A Città di Castello l’omicidio di Maria Geusa.
Persino per capire a fondo la banda della Uno Bianca si deve far riferimento a quel “Savi” nel cognome degli assassini, che ricorda i Savi di Sion.
E persino per capire gli omicidi di un serial killer come Jeffrey Dahmer, il serial killer cannibale di Milwuakee, che uccise e mangiò 17 persone, occorre sapere che il cognome richiama la città dove Christian Rosenkreutz soggiornò più a lungo; e che fu ucciso a 33 anni da un certo Christopher (che significa portatore del messaggio di Cristo).
Insomma: Cabala, Bibbia, cultura ebraica, sono le chiavi di volta per capire la maggior parte dei delitti contemporanei, particolarmente quelli che arrivano all'attenzione dei media.

Secondo. Pochi si accorgono della ritualità dei delitti che abbiamo menzionato. Eppure, presso la comunità degli esoteristi, certe cose sono un fatto abbastanza noto; spesso mi sono trovato a parlare con esoteristi anche noti e competenti, che davano assolutamente per scontato che tali delitti fossero rituali.
Perché allora, tra giornalisti, studiosi, ecc., non ne parla nessuno? domandavo. “Perché la gente non capirebbe”, rispondevano, “e chi capisce ha paura di parlarne”.

La cosa assurda di questo aspetto del problema è che anche coloro che si occupano di omicidi rituali ebraici e che parlano di un complotto giudaico massonico, ignorano completamente il collegamento tra gli omicidi moderni e la cultura ebraica. Uno dei fatti che più mi ha colpito, di recente, è che quando ho parlato al giornalista Maurizio Blondet e a Fabio De Fina (quest'ultimo editore di Effedieffe e del libro di Domenico Savino, ed entrambi convinti sostenitori del complotto giudaico – massonico per la conquista del mondo) di questo aspetto della questione ebraica, la cosa è stata liquidata con sufficienza e senza alcun interesse.
La cosa è assurda, perché Effedieffe è un sito cattolico con continui attacchi ad Israele e agli ebrei tanto che, aprendolo a caso, in un giorno a caso (31.12.2010) compaiono i seguenti articoli in una volta sola: Israele traffica organi anche in Kossovo; Il ruolo ebraico nella rivoluzione Russa; Talmud Perverso; Israele stato divino o satanico; e altro ancora.
Dal loro punto di vista, cattolicocentrico, la mia tesi degli omicidi rituali rafforzerebbe la loro convinzione sul progetto mondiale di dominio del mondo da parte degli ebrei aggiungendo un altro tassello contro gli ebrei.
L’atteggiamento di indifferenza da parte di persone che pure si occupano di problemi legati alla questione ebraica mi ha spinto a proseguire la ricerca per cercare di capire le ragioni di questo disinteresse. Il percorso di questi anni mi ha portato a rilevare un’altra contraddizione perché mi sono accorto che, curiosamente, le sole persone interessate agli aspetti moderni dell’omicidio rituale ebraico sono proprio persone ebree, che mi hanno dato in certi casi un aiuto determinante.
Anzi, a dirla tutta è proprio una persona ebrea che mi ha messo sulla pista giusta in materia di omicidi rituali, dandomi qualche spunto per iniziare a leggere la simbologia di alcuni delitti.
Mentre diverse persone di origine ebrea mi hanno confermato quello che sospettavo da molto tempo, cioè che si, per loro è normale vedere in chiave ritualistica i delitti e i vari avvenimenti di cui danno notizia i TG, e spesso dietro alle notizie leggono o intuiscono i codici nascosti.
Il che pare decisamente un paradosso.

4. Ricapitolazione

Vediamo allora di ricapitolare alcuni punti essenziali della storia ebraica, limitandoci a distinguere i dati di fatto dalle supposizioni.

Gli ebrei sono stati uno dei popoli più perseguitati della storia. Questo è un dato di fatto.
E’ difficile però capire il motivo reale di queste persecuzioni.
L’accusa di omicidio rituale di bambini cristiani e musulmani è troppo banale per poter essere presa come la reale ragione delle persecuzioni nei secoli, per i motivi che abbiamo detto.
Mentre non mi è stata d’aiuto la lettura di libri specifici, come il recente “Storia dell’antisemitismo” di Dan Cohn-Sherbok, e altri ancora, che spesso si limitano ad un elenco delle persecuzioni subite dagli ebrei, senza però mai approfondire le cause.
Va però considerato, quando si guarda questo dato, il fatto che la storia del mondo è costituita da persecuzioni continue di alcuni a danno di altri e da genocidi sistematici; i nativi americani sono stati sterminati perché i coloni europei dovevano insediarsi in quelle terre; tuttora c’è in atto lo sterminio delle popolazioni dell’Amazzonia; abbiamo poi lo sterminio dei Curdi, degli Africani, abbiamo il Ruanda, Armenia, Bosnia. La differenza tra le persecuzioni degli ebrei e le altre situazioni, è che le persecuzioni del popolo ebraico sono state più lunghe, abbracciando millenni di storia, e luoghi diversi.

Un altro dato di fatto è che la cultura ebraica e cabalistica ha influenzato e influenza in modo penetrante tutta la cultura templare prima, e massonica poi. La massoneria basa i suoi riti e i suoi simboli sulla cultura ebraica (il mito di Hiram, il tempio di Salomone, il candelabro a sette braccia, ecc.).

Ora, se si prende un altro dato di fatto, e cioè che la massoneria ha un progetto, che risale almeno al 1500, di unificazione del mondo sotto il potere massonico, che prende il nome di Nuovo Ordine Mondiale (progetto che ritroviamo nei manifesti rosacroce, e negli scritti di alcuni filosofi e massoni di varie epoche), e che attualmente tale progetto ha trovato una sua attuazione con il Trattato di Lisbona e con l’ONU, non è difficile capire il motivo per cui molto studiosi parlano di un progetto “giudaico – massonico” di conquista del mondo.
In effetti la massoneria è nient’altro che lo strumento di cui si serve l’élite finanziaria al potere per realizzare il progetto di NWO.
E la massoneria è, intimamente, storicamente, culturalmente, giudaica.
Aggiungo un altro dato di fatto, completamente ignorato dalla storiografica antisemita. L'omicidio rituale ebraico continua tutt'oggi, anche se con forme e modalità più adatte ai tempi moderni; Erba, Cogne, Sarah Scazzi, Mostro di Firenze, Jack lo Squartatore, sono veri e propri bagni di sangue rituali, ove la TV amplifica gli effetti esoterici dell'omicidio, che per il resto continua ad essere identico al passato.

Ma prima di trarre le nostre conclusioni sul problema del complotto giudaico massonico, affrontiamo un ultimo, importantissimo, punto: quello dello stato di Israele.

Uno degli strumenti per la realizzazione di questo NWO è la creazione dello Stato di Israele. Analizzando il problema del conflitto israelo-palestinese, ci si avvede che il problema non è se hanno ragione gli israeliani o i palestinesi; la risposta infatti è “hanno ragione entrambi” in quanto Israele ha diritto ad avere una terra, ma tale diritto doveva essere realizzato con la cooperazione e la volontà del popolo palestinese; invece lo Stato di Israele è stata una creazione voluta da poteri diversi (l’Inghilterra e l’ONU), senza consultare i Palestinesi.
La domanda giusta infatti è: per quale motivo l’ONU ha stabilito che Gerusalemme dovesse essere divisa in tre? Con quale diritto un organo esterno può decidere di intromettersi nelle questioni di uno stato sovrano? Con quale diritto un organo esterno può decidere il destino di due popoli, senza consultare soprattutto quello che subirà la confisca dei territori?
A questo punto arriviamo alle domande fondamentali.
Per quale motivo si sono create le condizioni per quella che sarebbe chiaramente apparsa come una futura guerra?
Chi vuole realmente la guerra?
E perché?

Ecco. Queste sono le domande corrette sulla questione israeliana.

Ricapitoliamo.
I dati di fatto sono questi:
- Gli ebrei sono un popolo che è sempre stato perseguitato;
- La cultura massonica è essenzialmente cultura ebraica;
- La massoneria persegue il progetto del NWO;
- Tale progetto è ad un passo dalla realizzazione;
- Gli ebrei sono al vertice del potere finanziario e politico, nel mondo.


A questo punto unendo questi dati, in alcuni casi apparentemente contraddittori, faccio una supposizione e provo a dare un tentativo di ricostruzione unitaria della questione ebraica.
Probabilmente nei secoli c’è stato uno scontro tra vari poteri. Chiesa cattolica, sovrani, ebrei, musulmani. Nell’ambito di queste lotte hanno prevalso gli ebrei, imponendo la loro cultura un po’ ovunque, e riuscendo, di fatto, a gabbare tutti gli altri poteri.
Ma ciascuno di questi poteri ha cercato di prevalere sugli altri. Per quanto riguarda la Chiesa Cattolica, ad esempio, la sua vocazione universalistica è provata dal nome stesso “Chiesa cattolica”, ove l’aggettivo cattolica dimostra inequivocabilmente la sua vocazione a convertire tutto il mondo, né più né meno di altre religioni. Anzi… forse “meno” di altre religioni, perché in molte culture, giainista, induista, buddista, ecc., non si riscontra una simile volontà di “conversione” del diverso.
Gli ebrei, quindi, sono solo la fazione vincitrice tra fazioni con identiche aspirazioni.
Questo fenomeno è stato dovuto a diversi fattori.
- Il fatto di non avere una terra, il fatto di essere spesso perseguitati e racchiusi in ghetti, ha spinto gli ebrei a coalizzarsi tra loro e solidarizzare molto più di quanto sia successo per altri popoli; ciò ha sviluppato anche una fortissima identità culturale, superiore a quella di altri popoli;
- La loro cultura, a causa delle particolari caratteristiche del loro alfabeto e della loro tradizione religiosa, è quella che più si prestava a costituire una sorta di linguaggio segreto comprensibile solo a pochi. Il loro alfabeto e il loro vocabolario hanno una ricchezza di significati e sfumature sconosciuta alle lingue latine che ben si presta a veicolare messaggi in codice, significati nascosti, ecc.
- Nel corso dei secoli, insomma, gli ebrei si sono ripresi quello che, di fatto, era stato loro negato, prendendosi una rivincita sulle altre forze in gioco.
- In tal senso è corretto, come diceva il mio amico Pamio, o come dicono Blondet e De Fina, parlare di un “complotto giudaico-massonico”. Solo che il complotto, se c’è, non si può imputare a tutto il popolo ebraico.

Occorre ribadire poi che l’élite al potere oggi è quella che ha vinto sulle altre, ma se le cose non fossero andate in questo modo, oggi al posto degli ebrei avremmo i cattolici, i musulmani, o un qualsiasi altro gruppo di potere.
Quindi non ha senso accusare gli ebrei di qualcosa che, se non fossero esistiti loro, avrebbe fatto qualcun altro.
Occorre altresì considerare che la posizione di supremazia culturale e finanziaria che oggi hanno gli ebrei nel mondo occidentale è solo precaria; il potere massonico, infatti, si sta incontrando con il potere orientale, specialmente cinese e giapponese; ovviamente qualcuna di queste forze vorrà inevitabilmente prevalere sulle altre. E la storia di questo conflitto è ancora tutta da scrivere.
Inoltre, la maggior parte degli ebrei non si rende conto di questo stato di cose, come la maggior parte dei cattolici non si rende conto (per ignoranza, o per non volerli vedere) dei crimini commessi dalla Chiesa cattolica, e come la maggior parte degli occidentali non si rende conto dei crimini commessi dagli USA a danno delle varie popolazioni del mondo, ritenendole normalissime interferenze volte a “portare la democrazia” in altri stati canaglia.


5. Conclusioni

In conclusione, non esiste un complotto giudaico massonico. Esiste invece un complotto, perpetrato da alcune famiglie, che hanno avuto la ventura di avere il potere politico e finanziario; potere con cui hanno usato e strumentalizzato tutti i popoli, ebrei compresi, per arrivare alla situazione attuale e per poter accrescere il loro potere economico.
Questa élite al potere, ha usato e usa tuttora l’odio tra le varie razze come motore per far scoppiare continuamente guerre in ogni parte del mondo, arricchendosi sempre più, e centralizzando progressivamente i vari gangli del potere politico e finanziario del mondo.
Questa élite non ha esitato a massacrare e far massacrare chiunque, ebrei e non, pur di raggiungere il suo scopo.
Più che una egemonia degli ebrei in quanto popolo, oggi abbiamo un’egemonia della cultura ebraica, che è una cosa ben diversa.

Il mio è solo un tentativo di ricostruzione, che ritengo senz’altro più attendibile delle ricostruzioni unilaterali del tipo “gli ebrei sono sempre perseguitati da tutti” o “gli ebrei sono tutti infidi e traditori” o “i palestinesi vogliono negare il legittimo diritto di Israele ad avere una terra”.
Ovvio che alcuni punti di questa analisi possono essere approfonditi, rivisti in futuro, ecc.

Una certezza comunque ce l’ho.
La colpa dello stato di cose in cui siamo oggi non è degli ebrei, né della massoneria, ma dell’uomo in se stesso, che per sua natura cerca spesso, troppo spesso, il potere a danno degli altri.
Esiste – ribadisco - una sparuta minoranza di persone nel mondo – le trecento famiglie indicate da tutti i complottisti – che si è trovata per sua fortuna (?) a guidare le sorti del mondo, facendo pagare un prezzo altissimo a tutti, ebrei e non ebrei.
La soluzione del problema non è quella che ci viene posta da molti studiosi (combattere la massoneria, combattere gli ebrei, combattere Israele; né tantomeno passa per la sopraffazione del mondo occidentale a danno di quello islamico).
La soluzione è invece la pace, ad ogni costo, e senza condizioni.
Il conflitto israelo-palestinese si potrebbe fermare anche semplicemente se uno dei due contendenti dicesse all’altro “basta, non voglio più la guerra; prenditi anche più di quanto ti spetterebbe, ma è meglio perdere qualche chilometro di terra, che continuare questo conflitto insensato facendo morire migliaia di innocenti”.
Finché la pace verrà subordinata al fatto che l’avversario cessi da questo o quell’atteggiamento, finché si legittimerà la guerra, anche solo per legittima difesa, ci sarà sempre qualcuno che provocherà un conflitto dando la colpa all’avversario. In questo, ci è d’esempio l’America, che provoca l’11 settembre per poter fare la guerra esterna all’Islam ed interna agli oppositori.

L’esempio potrebbe essere quello del Dalai Lama, che pur cacciato dalla sua patria, e dopo aver subito il massacro dei tibetani, continua a parlare di pace, solo di pace, ad ogni costo.
La soluzione è la pace senza condizioni, l’abolizione di ogni tipo di armi, e la tolleranza verso il diverso, qualunque tipo di diversità abbia.
La soluzione è anche il riconoscimento del fatto che la religione tenta di dare una risposta al problema dell’esistenza dell’uomo e che da questo punto di vista ogni religione ha in sé molte verità, di cui alcune assolute, ma altre variabili a seconda dell’età in cui la religione è nata e del popolo a cui era diretto, e che ogni guerra di religione è un assurdo logico, mentre il concetto stesso di guerra di religione dovrebbe essere bandito dai vocabolari, oltre che dalla realtà.
Specie tenendo conto che musulmani, ebrei, e cristiani, hanno un ceppo comune e credono nello stesso Dio.


Non a caso leggendo "Il potere della cabala" di Yehuda Berg, si ha la sensazione di leggere anche un libro buddista, o un libro cristiano scritto dai cristiani migliori, quei preti che ho conosciuto ai tempi in cui frequentavo l'Azione Cattolica, e che ascoltandoli ti potevi innamorare del cristianesimo.


Ancora una volta cito le parole del Dalai Lama, a cui hanno chiesto: “Lei consiglia di diventare buddista a chiunque?”; ha risposto: “No. Ciascuno deve coltivare e approfondire la religione di provenienza; il mondo ha bisogno di più pace, non di più buddisti”.


Postscriptum.

Proprio oggi sono andato a mangiarmi un kebab. Ho detto al titolare del locale, Ahmed, "non so come fai a farlo così buono; i tuoi ingredienti sono gli stessi di altri locali, ma il tuo è più buono. Ha qualcosa in più".
Mi ha risposto: "nella nostra religione c'è il concetto di Baraka... Se fai una cosa non per il cliente, ma per Dio, la cosa riesce meglio. E io non ti faccio il panino perchè mi dai i soldi. Lo faccio per Dio".
Spesso ho visto Ahmed regalare i suoi panini a persone che non avevano soldi. Gente che entrava e diceva "cosa posso comprare con un euro"? e lui rispondeva "quello che vuoi. Oggi costa tutto un euro". E dopo che quelli avevano ordinato un kebab, gli regalava anche una bibita dicendo "questa invece è in omaggio col kebab".
Difficile pensare che l'Islam sia una religione di odio che incita a sterminare tutti i non islamici.
Mangiando un kebab, il sospetto che qualcuno ci prenda per il culo tutti i giorni, fomentando gli odi razziali inutilmente, diventa una certezza.
E ieri, passeggiando per il quartiere ebraico con un'amica ebrea, mi era difficile sentirmi un Goim. Mi sentivo semplicemente bene.
E avevo sempre questa sensazione... di essere preso per il culo. Ma non dalla mia amica ebrea. Dalla società in cui vivo.

150 commenti:

Lupus in Fabula ha detto...

Non ti preoccupare...pensa di essere quello che sei...e cerca di essere quello che pensi, in buona fede, talvolta con gli eccessi di un inguaribile "sporco" idealista...cerca di vedere e non solo guardare, lascia la forma che il contenuto prima o poi verrà fuori...probabilmente non nei limbi dei BLOG ma nella consapevolezza di coloro che non si sono mai arresi a cercare, conoscere, scoprire ...ESSERE e non ceder MAI...Auguri per un "gradevole" 2011.

Anonimo ha detto...

olocausto=il fine giustifica i mezzi,sono stati più furbi, hanno sacrificato un' po della loro gente e con la menzogna che è la loro arte sono passati ha raccogliere i frutti cioè il mondo. bel autogol franceschetti complimenti.

Anonimo ha detto...

Paolo,

Bell'articolo che spero sia di riflessione a tanti.

Auguro a te, Solange e Nicoletta un sereno anno, e un grazie di cuore per quanto pubblicate.

Aicha

corrado ha detto...

Ci sono tre grossi errori e/o dimenticanze in questo pur pregevole articolo

1) La colpa non è degli uomini, non è possibile che i leader del mondo siano così stupidi da scatenare guerre tra di loro per avere più riccheszza e più potere. Essi hanno già 10.000 volte di più della ricchezza che un uomo puo' umanamente utilizzare, e sanno bene che a lottare con altri ricchie potenti si rischia inutilmente, perchè in caso di vittoria non si potrebbe avere di piu' di quanto si abbia già. Dovrebbe essere evidente che 5.000 anni di storia (o forse 12.000 considerando la cadutà delle civiltà prediluviane) dovrebbero aver einsegnato a tutti gli uomini che la poce porta ricchezza e prosperità a tutte le nazioni, e che sprecare soldi e far ammazzare uomini per la guerra non porta beneficio nemmeno ai re. Se il re di Savoia avesse sperperato i soldi spesi per le guerre del cosiddetto risorgimento se la sarebbe goduta molto di più che non facendo continuamente guerre per avere piu' ricchezza e piu' potere. In sostanza ad andare in profondità, specie riflettendo sulla questione delle scie chimiche che avvelenano in fin dei conti anche i potenti, si scopre che dietro le quinte si muove qualche entità non umana e/o non terrestre, sebbene sia difficile indentificarla con certezza (D. Icke in ciò appare presuntuoso se non fuorviante)

Anonimo ha detto...

Cavolo Paolo, pubblico un commento io e la parola di verfifica e "morte" in verde!

Aicha

corrado ha detto...

2) Che Israele ed la terra santa siano stati orgine per caso di una serie interminabile di eventi di sangue non credo sia un caso, come non credo sia un caso che l'Iraq, ovvero Babilonia, subisca lo stesso trattamento. GLi antichi orientali sapevano dell'esistenza del sistema dei meridiani, grazie ai quali hanno creato la scienza dell'agopuntura e della digitopressione. Essi però non si fermavano al corpo umano, ma asserivano che anche la terra nel suo insieme è una sorta di organismo vivente coi suoi meridiani energetici (adesso si parla di "ley lines") ed i suoi punti nevralgici.

Come in agopuntura si scaricano certi punti saturati di energia negativa , così le malefiche entità che dominano il mondo potrebbero invece saturare di energia negativa alcuni punti particolarmente rilevanti del globo terracqueo.

Sembra folle ma quel che avviene con guerre insensate condotte con la scusa del terrorismo e la seconda scusa del petrolio non è comprensibile con la logica che usualment eutilizziamo per comprendere le cose. Il petrolio non serve a nessuno, esistono da decenni tecnologie pulite per ottenere energia, a partire dalla fusione fredda. Se gli USA avessero davvero bisogno del petrolio per fini energetici, beh, ci sarebbero sicuramente altre strade da percorrere

corrado ha detto...

3) il dalai lama fa parte delle élite che stanno distruggendo il mondo al pari del Papa B. XVI. COme il papa biascica parole di pace ma abbraccio i grandi criminali, così il Dalai Lama non è uno stinco di santo e le sue parole di pace fanno ridere. Se amasse veramente la pace denuncerebbe non la guerra in senso astratto, ma il progetto delle scie chimiche in senso concreto. Una denunciao da parte sua aprirebbe gli occhi a milioni di persone. Il suo complice silnezio invece contribuisce a tenere milioni di persone schiave dei disegni del NWO.

La storia del tibet per altro è una lunga storia in cui le alte cariche della religione Buddista si sono comportate come i Papi nostrani (e questo lo posso affermare dopo aver letto un enorme volume monografico sulla storia del Tibet).

Ad ogni modo porto qui sotto un link per approfondire

consigliato pure l'articolo


Dalai Lama: prediche a due stelle da alberghi a cinque stelle

Anonimo ha detto...

OT forse ma non troppo

default economico politico sociale per l'italia programmato maggio 2011, insider onu

jj

Anonimo ha detto...

auguri a tutti i ricercatori di verità in special modo ai curatori del blog e ai lupi toscani

http://www.youtube.com/watch?v=Zh526siq9sA&feature=player_embedded#!
jj

Anonimo ha detto...

http://www.nkusa.org/

Shalom aleichem malachei hashareit malachei elyon,
mi-melech malchei ha-melachim HaQadosh Baruch Hu.
Bo'achem le-shalom malachei hashalom malachei elyon,
mi-melech malchei ha-melachim HaQadosh Baruch Hu.
Barchuni le-shalom malachei hashalom malachei elyon,
mi-melech malchei ha-melachim HaQadosh Baruch Hu.
Tzeit'chem le-shalom malachei hashalom malachei elyon,
mi-melech malchei ha-melachim HaQadosh Baruch Hu.

a'lecheim shabbath
(abbiate un buon sabato)
jj

democrito ha detto...

Per prima cosa buon anno a tutti.
Paolo pone delle questioni interessanti a cui vorrei dare un contributo:
- Gli ebrei sono un popolo che è sempre stato perseguitato;
è vero, ma non è vero che siano stati i più perseguitati. Il peggior genocidio della Storia moderna è quello del popolo “rosso”. In america intere nazioni sono state sterminate fino all’ultimo e intere culture cancellate in 400 anni e si sono fermati solo perché non c’era più quasi nessuno da uccidere. Non è vero nemmeno che gli ebrei si siano stretti fra di loro a causa delle persecuzioni, molti altri popoli perseguitati si sono semplicemente dispersi, la loro “unione” dipende sostanzialmente dal sentirsi “eletti” da Dio ad una missione di guida e dal senso di colpa (tipicamente ebraico) di non riuscire ad attuarla.
- La cultura massonica è essenzialmente cultura ebraica;
no, è anche cultura ebraica. Intanto bisogna capire cosa è la cultura ebraica. Gli ebrei sono i discendenti di Abramo, probabilmente quindi gli erei sono discendenti di un tribù di pastori nomadi Accadi proveniente dalla mesopotamia, in particolare dal regno di Ur, dove regnava il mitico re Sargon. Si trovarono quindi in Egitto, dove soggiornarono per lungo tempo, acquisendo la cultura e le usanze del posto (a questo proposito vorrei ricordare che l’egitto fu conquistato da tribù nomadi provenienti dalla mesopotamia, che diedero vita alla dinnastia dei re Pastori, intorno al 1700 a.c., e che durò circa 3 secoli prima di essere defenestrata). Poi di nuovo l’influenza della cultura mesopotamica, durante la deportazione a Babilonia, ed infine il travolgente influsso della cultura greca, che cambiò ancora una volta, in modo radicale, il modo di intendere ebraico. La cultura ebraica ancestrale non se la ricordano più nemmeno gli ebrei e la cultura ebraica moderna è una sorta di rabbinismo di risulta. Anche il linguaggio e la scrittura derivano direttamente dallo Ieratico, da notare che però ai tempi di cristo in palestina si parlava Aramaico, una sorta di Ebraico con forti influenze greche. Da notare come il simbolismo massonico si possa trovare anche nelle culture orientali. (continua)

democrito ha detto...

- La massoneria persegue il progetto del NWO;
tutti lo perseguono. Qualunque impero ha promosso una politica di tipo universalista.
- Tale progetto è ad un passo dalla realizzazione;
vero, ma molti ci sono andati vicini senza raggiungere il gol.
- Gli ebrei sono al vertice del potere finanziario e politico, nel mondo.
No, sono tra i vertici del potere finanziario e tra i vertici del potere politico (è buona norma tenere staccate le due funzioni). In materia finanziaria ci sono in oriente organismi di potere finanziario che non sono affatto sotto il controllo delle solite famiglie ebree, in quanto alla politica il potere degli ebrei è fortemente contrastato sia dalla Cina che dal potere Islamico.
Mi permetto altre 2 considerazioni.
- Le religioni orientali sono più tolleranti perché non sono religioni, sono dottrine. La religione è per sua natura intollerante ed esiste una sola religione al mondo, la religione ebraico-cristiana-mussulmana. L’identico ceppo culturale che nell’antico Egitto si tradusse nel potere del faraone Akenaton. Chissà, forse gli ebrei derivano dai discendenti dei seguaci di Akenaton. Tutta la questione ebraica in fondo si traduce nella questione della religione e nell’intolleranza che ne deriva. L’occidente tutto deriva la sua cultura dalla religione e l’intolleranza ne fa parte come questione centrale di tutto il discorso. (continua)

democrito ha detto...

- La pace non è assenza di guerra. La pace è a mio avviso la naturale dimensione interiore dell’essere umano. Una volta conquistata la pace interiore, l’assenza di guerra ne sarà la naturale conseguenza. Dalla mancanza di pace derivano tutte le sofferenze dell’umanità. L’azione quindi non può essere politica, ma intima. Bene fa a mio parere chi persegue un riappacificamento interiore con il proprio se. Oltre a star meglio individualmente, sparge una sensazione di pace anche a chi lo circonda e rende il mondo un posto migliore. Male chi invece persegue la pace al di fuori. Oltre a non realizzare nulla per se stesso, inonderà gli altri delle proprie frustazioni. Il NWO è un progetto demenziale proprio in questo aspetto. Dal momento che saremmo tutti omologati, ci si aspetta che si vivrà in pace. Non è vero, la prima intolleranza è nei confronti di se stessi….
Mi scuso di essere stato così prolisso, ma l’argomento è di notevole complessità e ci sarebbe ancora tanto da dire.

Anonimo ha detto...

la mia attuale compagna è ebrea. io la amo semplicemente perche' è lei, del resto non mi interessa ! tanto alla fine dei conti nessuna razza è senza macchia. pace a tutti !

Anonimo ha detto...

Probabilmente è un'impressioone personale,ma sembra di assistere ad un saggio di arrampicata sugli specchi,di scaricabarile e di "mal comune mezzo gaudio".

Siccome anche i satanisti compiono omicidi rituali,allora gli ebrei automaticamente sono innocenti !!!

Senza contare le argomentazioni assurde come quella dei "satanisti torinesi".Quando i "satanisti torinesi" compieranno i loro sacrifici seguendo un rituale Italiano tramandato da millenni ed indissolubilmente legato al popolo Italiano,allora tale argomentazione avrà un senso.

Anonimo ha detto...

"Gli ebrei sono stati uno dei popoli più perseguitati della storia. Questo è un dato di fatto.
E’ difficile però capire il motivo reale di queste persecuzioni".


Forse perchè ovunque vadano rifiutano di integrarsi e si infiltrano nelle posizioni più importanti?

Perchè si considerano superiori nei confronti dei gohim(bestie dalle sembianze umane,nate per servire gli ebrei,come recita la torah),
perchè si considerano come "olio nell'acqua" avendo poi la faccia da culo (o chutzpah,loro caratteristica folcloristica) di fare la parte dei discriminati rifiutati da tutti ?


Perchè da millenni seguono una scrupolosa politica razziale,tanto da essere l'unico popolo antico ancora esistente e ben delineato,
ma urlano al "pericolo razzismo" quando un altro popolo,giustamente vuole fare ugualmente?

Perchè riescono ad appioppare al mondo il loro vittimismo?
(tanto che oggi abbiamo la Sacra Ricorrenza dell'olocausto,coi suoi innumerevoli dubbi,
mentre tutti se ne sbattono le palle delle decine di milioni di indiani di america,degli armeni e degli altri popoli che hanno subito una REALE decimazione?).



Visto che siamo sul sito giusto,
mi viene in mente Dante Alighieri.

"uomini siate e non pecore matte: sicché il giudeo di voi, tra voi, non rida"

Uffa anche Dante era un cattivone antisemita!!!Deve aver subito qualche influenza cattolica che l'ha traviato dala Verità Rosacrociana(molto più vicina al vero messaggio cristiano,notoriamente favorevole a magia,antropocentrismo ed omicidi rituali).

Oppure non si è capito il senso;
era troppo intellligente per parlare male del Popolo Eletto
(che Jahvè li abbia in gloria,e guardi con pietà a noi bestie noachidi).


RR Shalom !!!

Serpent of Fire ha detto...

Sono contento che dopo tanto tempo il pacioccone di Viterbo tiri fuori un articolo interessante. Sarà il fatto che mi sono rimanifestato sul suo blog? Sapevo che sentiva la mia mancanza, se non altro per le hit del suo blog che sono andate calando molto negli ultimi tempi.

Quindi diamo una scossa a sto baraccone di varia umanità.

Ebrei...ebraismo...è solo un falso problema. L'ebraismo è una religione: è come prendersela con gli islamici o i cattolici. Non esiste non popolo ebraico o un popolo islamico oppure uno cattolico perché la definizione di popolo è legata all'abitare stanzialmente una particolare zona geografica.

Beh allora parliamo di Giudei. Ma anche questo è un illusione dato che dire che esistono in giro dei giudei è come dire che il sottoscritto discenda sicuramente dagli antichi romani. Dopo 2000 anni di incroci tra popoli di DNA "puro" è impossibile trovarne traccia. Se non fosse per i "goym" l'ebraismo si sarebbe estinto da secoli.

Per quanto riguarda ebraismo e massoneria basta leggere qualsiasi libro di loggia per riconoscere parole e simbologia proveniente da quella cultura. Personalmente ritengo che la Terra ridiventerà un luogo pacifico quando tutte le tracce di ebraismo (incluso islam e cattolicesimo del quale sono intrisi) saranno eliminate definitivamente da ogni angolo della terra.

L'ebraismo è il culto del demiurgo, del falso dio. Finché esisterà la cultura ebraica sopravviveranno le eggregore del falso dio e della sua ombra (perchè dove esiste un bianco per forza di cose deve esistere anche un nero).

Ho solo iniziato....

Anonimo ha detto...

"Perchè si considerano superiori nei confronti dei gohim(bestie dalle sembianze umane,nate per servire gli ebrei,come recita la torah),
perchè si considerano come "olio nell'acqua" avendo poi la faccia da culo (o chutzpah,loro caratteristica folcloristica) di fare la parte dei discriminati rifiutati da tutti ?"


Si dà il fatto che bruciati vivi sui roghi della santa inquisizione e massacrati nei campi di concentramento c'erano loro, e non teste di cazzo come te.

Visto quello che pensi e dici, condiviso da molti, troppi, temo abbiamo ragione a considerarsi superiori.


Segretius

oscillator ha detto...

Buon Anno a tutti,
Ciao SoF,
solo un paio di appunti per dei chiarimenti e una nota a margine:
Per prima la nota a margine:
"Sono contento che dopo tanto tempo il pacioccone di Viterbo tiri fuori un articolo interessante. Sarà il fatto che mi sono rimanifestato sul suo blog? Sapevo che sentiva la mia mancanza, se non altro per le hit del suo blog che sono andate calando molto negli ultimi tempi. "

Avendo sentito Paolo sapevo che era già da tempo che meditava e stava programmando e preparando questo articolo, per cui non mi risulta che sia dato dalla tua "mancanza".

Per quanto riguarda i chiarimenti:

"Ebrei...ebraismo...è solo un falso problema. " ...
"Per quanto riguarda ebraismo e massoneria basta leggere qualsiasi libro di loggia per riconoscere parole e simbologia proveniente da quella cultura. " ...

"Personalmente ritengo che la Terra ridiventerà un luogo pacifico quando tutte le tracce di ebraismo (incluso islam e cattolicesimo del quale sono intrisi) saranno eliminate definitivamente da ogni angolo della terra."


Ho l'impressione che ci sia una contraddizione: se affermi che l'Ebraismo è un falso problema, di conseguenza tutto ciò che è legato ad esso è un falso problema, compresa la sua eliminazione definitiva da ogni angolo della terra, inoltre se sparisse definitivamente, dal momento che si porta dietro anche tutti i simboli della cabala e dell'alchimia, come hai anche sottolineato tu, non ci sarebbe possibilità di studiarla, non avrebbe senso studiarla, dal momento che costituirebbe lo studio di una emanazione di un falso problema...

Se invece affermi che la cultura ebraica mantiene in vita le egregore del falso dio allora ammetti che il problema c'è!

Credo che dovresti spiegarti meglio, perchè la logica mi fa cogliere questa contraddizione.

Saluti.

Anonimo ha detto...

x segretius
"Si dà il fatto che bruciati vivi sui roghi della santa inquisizione e massacrati nei campi di concentramento c'erano loro, e non teste di cazzo come te.
Visto quello che pensi e dici, condiviso da molti, troppi, temo abbiamo ragione a considerarsi superiori."

Io capisco che tu sia cresciuto indottrianto da la vita è bella,anna frank(diario scritto con penna a sfera!),
e varie Messe Solenni sull' "olocausto".

Come sono ben conscio che quel che dico
e come lo dico non faranno altro che cementificarti nel tuo indottrinamento,che fa si che il tuo cuoricino si intenerisca ed il tuo volto si rattristisca ogni volta che senti parlare del Grande Popolo Eletto Vittima Perpetua.
Sta di fatto che resti un indottrinato che parte in quinta non appena qualcuno critichi i dogmi da servetto filo-ebraico da te ingoiati.


Per quelli come te esiste una gerarchia di umanità
(per cui gli ebrei o sono migliori,oppure hanno sofferto di più,o entrambe le cose)
ed una gerarchia di sofferenza
(per cui i roghi cattolici o i campi di prigionia sono modi peggiori di morire rispetto ad altri e più gravi ed esecrabili).



Cadi a fagiuolo come dimostrazione che l'ebraicità non è affatto un fattore secondario,come questo articolo invece sostiene.
Sei appunto il frutto dello sforzo,ad oggi riuscitissimo,di creare un'aurea di profonda simpatia e,contemopraneamente sacralità intorno all'ebreo
(che è Vittima,ma è anche iper-intelligente,è Perseguitato ma simpatico e cordiale ecc......).

Shalom,amico noachide
(e mi raccomando....atteggiati sempre a "giusto tra le nazioni" !!!).



P.s.

Dire che gli ebrei
"hanno ragione a considerarsi superiori" è una frasina che suona bene,politicamente corretta ed intellettualoide.

Se invece qualcuno avesse detto ragionevolmente "gli indoeuropei ariani hanno ragione a considerarsi superiori" saresti ancora una volta partito in quinta,col cuoricino pieno di anna frank e "giona che visse nella balena".


Il bispensiero kosher colpisce ancora !!! ; )

Il rabbino di Roma "di segni" dice in una conferenza in una loggia massonica(video reperibile su internet)che dopo che l'ebraismo avrà instaurato il suo dominio mondiale,i noachidi ligi al padrone come te saranno trattati bene secondo,appunto le "leggi noachidi".

Ma verrai certamente a dirmi che si tratta di un video falso,che è stato doppiato o che è stato girato
perchè un cattivone neonazista puntava il fucile sul rabbino per fargli dire quelle cose......



Ri-shalom !!! ; )

Anonimo ha detto...

salve a tutti

l'articolo è interessante e sicuramente valido per quanto riguarda gli omicidi rituali. più debole quando si passa alla storia

giusto qualche elemento:

- l'ebraismo è più antico del cristianesimo e di altre religioni. non si tratta perciò di gruppi di potere analoghi

- ad essere esatti, una religione non è un gruppo di potere. nella nostra società la confusione tra politica e religione è enorme

- ergo non esiste nemmeno nessun complotto. io nel mio piccolo mi rifaccio alla buona vecchia apocalisse di giovanni, nella quale non trovo traccia di complotti

- l'ebraicità di Cristo non solo non giustifica gli ebrei, ma è precisamente ciò che ha fatto sì che la sua condanna dell'ebraismo divenisse definitiva e inappellabile dando vita al bimillenario conflitto.

carissimi, non c'è nessun complotto. c'è solo l'eterna lotta tra il bene e il male, e il bene sta per trionfare. e se qualcuno ha più a cuore la riconciliazione con Cristo che la vita materiale, è perchè effettivamente il cristianesimo considera la prima più importante della seconda

f.to
il buon tempo andato

Anonimo ha detto...

Salve,non ho capito cosa centra l'omicidio di Sarah Scazzi con la massoneria.

Anonimo ha detto...

@ f.to, il buon tempo andato

Il trionfo del bene per come intendo l'APocalisse di Giovanni, sara' un trionfo "definitivo".
Data la natura dualistica del pianeta Terra e quantomeno dello stesso Universo osservabile, come lei pensa che cio' sia possibile, oppure deve essere inteso in senso induistico, l'inizio di un nuovo ciclo di pace ma che inesorabilmente scivolera' con il passare delle ere verso un altro tempo in cui il male sara' predominante?

Aicha

Anonimo ha detto...

@ anonimo delle 15.14

Perche' presenta modalita' ritualistica, dia una lettura agli articoli di PAolo oppure alla sezione apposita del forum Poteri occulti.

Aicha

Anonimo ha detto...

Cristo se ne va in giro per le città, a vedere se qualcuno si ricorda di quando disse: "Avevo fame, e mi hai dato da mangiare"
Quel musulmano, che lei ha incontrato, se ne ricorda.
E, senza saperlo, Lo ama. Ama quell'innocente ucciso dopo 2 processi: non è stato assassinato "di nascosto", o simulando "incidenti".
Ma, secondo la Legge; a dimostrazione di quanto valga la giustizia degli uomini.

Anonimo ha detto...

il foruma poteri occulti è irraggiungibile da errore php

jj

Anonimo ha detto...

Aicha,grazie per il consiglio.

Anonimo ha detto...

Serpent, se tu sei venuto a migliorare la situazione allora mi tocca dire che "si stava meglio quando si stava peggio"!

xyz ha detto...

E' un'analisi molto interessante con conclusioni però da libro dei sogni. Piuttosto, avv. Franceschetti, perchè non scrive qualcosa su Torino? Non è la prima volta che lancia qualche sasso nello stagno a proposito della capitale sabauda.

Buon anno

Anonimo ha detto...

Volevo lasciare un commento di auguri per Paolo Franceschetti e i suoi collaboratori. Augurio di mantenere sempre viva la capacita' d'indagine critica.
Per cio' che concerne l'articolo: bhe i contatti tra massoneria e giudaismo sicuramente ci sono fin dalla genesi della massoneria. la questione riguarda in particolare talmud e cabala, non a caso entrambi pilastri del giudaismo moderno e della massoneria. tuttavia gli ebrei vanno distinti, come e' ovvio per tutto. G.G.

Anonimo ha detto...

Io nel post di Serpent non colgo alcuna incongruenza, visto che lui quando parlava di falso problema riguardo all'Ebraismo si riferiva al fatto che sembra che si consideri quella ebraica una razza, quando invece come dice giustamente Serpent, e' solo una religione. Gli Ebrei semmai sono Semiti, tanto quanto Arabi, Palestinesi e persino i Maltesi, e anche Ashkenaziti e Sefarditi, piu' un mix di altre tipologie, quindi parlare di antisemitismo al giorno d'oggi ogni volta che si esprime un'opinione contraria ai luoghi comuni che vogliono gli Ebrei sempre e solo vittime del resto del mondo, e' una chiara espressione o di totale ignoranza o malafede, e nessuna delle due e' piu' giustificabile ormai.

Il governo Israeliano e' da sempre filo nazista, basti vedere come i soldati trattano le popolazioni palestinesi, guardatevi qualche documentario che faccia vedere la realta' dei fatti e poi ditemi se gli Ebrei non sono piu' nazisti dei nazisti di hitleriana memoria. Il fatto che siano stati sterminati nei lager non giustifica nella maniera piu' assoluta i massacri che i soldati delle aree occupate compiono nei confronti dei Palestinesi, in spregio totale ai diritti umani. Cio' che e' successo poco tempo fa alla nave che tentava di portare aiuti a Gaza e' l'emblema del nazismo ebraico. Il che sembra grottesco e paradossale, ma non lo e' affatto.

Con l'Ebraismo oltre al monoteismo di stato e' iniziato anche il sistema patriarcale come lo conosciamo oggi, e quindi il controllo della societa' tramite la sottomissione della donna e delle minoranze, il che spiegherebbe anche perche' la massoneria in genere non accetta donne o atei nelle sue fila.

Finisco dicendo che noi ci ricordiamo sempre e solo dello sterminio degli Ebrei durante la seconda guerra mondiale perche' ce lo propinano continuamente in tutte le salse, da quella strappalacrime a quella grottesca-surreale, ma se pensiamo come diceva qualcuno qui a massacri ben piu' efferati nel corso dei secoli, dai Catari agli Armeni ai Pellerossa a tutte le vittime del comunismo russo e degli Khmer Rossi, direi che non sono sicura che siano morti piu' Ebrei a fronte di tutte le altre popolazioni completamente o quasi, cancellate dalla faccia della terra nei millenni di storia incivile dell'umanita'.
Pero' il fatto che piangiamo sempre solo per i bambini Ebrei ma mai per i bambini Pellerossa o Tibetani ecc., la dice lunga sul lavaggio del cervello operato dalle lobby di potere ebraiche specie negli ultimi 60 anni.

E' sempre un piacere rileggere Serpent, meno male che a volte ritornano.

Anonimo ha detto...

Volevo fare i complimenti per l'articolo a Franceschetti però penso che manchi molto nella sua ricostruzione e alcune conclusioni, quelle poche a cui lei è giunto, sono quindi errate...il post Democrito secondo la mia conoscienza risolve molte delle inesattezze ed è interamente corretto nelle affermazioni, quanto a quel che dice Corrado da tutto quel che sò penso anche io che alla fin fine ci sia qualcosa e/o qualcuno di extraterrestre....questa è la parte dell'intera faccenda meno conosciuta...penso che se non si studiano le scienze sacre a fondo a fondo mai si avranno certe...

Grazie soprattutto a Democrito che mi ha chiarito molte cose di cui non mi informavo da tempo...un saluto a tutti tranne agli imbecilli che zozzano la zona post volutamente per far casino...

Serpent of Fire ha detto...

Mi sfugge il fatto per il quale un mio commento puntuale su un argomento altrettanto puntuale debba provocare questo disastro. Personalmente rimuoverei le barzellette di pessimo gusto che ho visto impunemente essere pubblicate senza il minimo cenno di Oscillator o Stefania (che state a fà?).

@raffale
so benissimo che probabilmente chi mette certi messaggi sul forum sono gli stessi gestori del forum...altrimenti tutto sto casino sarebbe risolto velocemente. Ed invece sembra che chi amministra questo blog gli piaccia mestare nel fango. Contenti loro...


Ritornando al contesto dell'argomento corrente vorrei parlare ulteriormente dell'ebraismo come religione e non certo come aggregazione di un popolo che manco esiste nei libri di storia, dato che sono assolutamente assenti prove archeologiche sulla sua esistenza al contrario di popoli veri presenti in medio-oriente a quei tempi.

L'ebraismo E' LA PIU' GRANDE MENZOGNA PROPAGANDATA ALL'UMANITA'. E' un insieme di insegnamenti alchemici rubati e soprattutto non compresi da un carovana di zingari del deserto a popolazioni (queste si) altamente civilizzate come assiri, babilonesi, egizi e greci. Il libro della Genesi è un gigantesco copia ed incolla, i 10 comandamenti solo una brutta copia della preghiera dei morti egizia libro 125. I loro dei Jeova/Shaitan solo entità fatte ad immagine e somiglianza dell'uomo.

L'utilizzo dei loro libri sacri dovrebbe essere interdetto al volgo dato che non capiscono il potere che risiede nel VERBO e soprattutto nella PAURA, come motore di impressione del magnetismo prodotto dal verbo stesso.

L'utilizzo di tali libri produce l'alimentazione di un illusione prodotta da alcuni sacerdoti millenni fa per tutti altri scopi, ovvero proteggere la fuga del culto di Aton dopo la caduta del regno di Akhenaton con la morte del figlio Tutankhamon.

Ma questo nè i rabini nè tantomeno i preti ve lo spiegheranno mai. Perchè a loro interessa che quella illusione continui a piegare anche voi. Non è un caso che il nazismo puntava a sostituire le religioni con un culto pagano avulso da tali illusioni che riportasse al centro il culto dell'oltre-uomo, come il paleo-cristianesimo (prodotto da greci ed esseni in Decapolis) aveva originariamente progettato.

Il Cristo è il dio solare, come Mitra o Horus, è la prima stella del mattino prima dell'alba dorata. Il principio anticipatore del vero Dio Sole che Carl Jung aveva individuato in ABRAXAS.

La necessità dell'oltre-uomo fu compresa anche da famosi ebrei come Friedrich Nietzsche ed Alfred Rosenberg, quest'ultimo filosofo del nazismo.

Tutto il resto è folklore, tutto il resto è solo quanto serve per creare dualismi e contrapposizioni inutili tra persone, alimentare la macchina della guerra che necessita di quantità ingenti di danaro. E dove c'è danaro ci sono i soliti noti!!!!!

Il vero popolo errante non è quello ebraico, ma piuttosto è quello che si propaga da millenni attraverso la linea di sangue femminile perchè nelle femmine certi principi angelici "caddero", ovvero si incarnarono per guida ed evoluzione dell'uomo. Sono i titani, i semidei, i nephilim, i figli di Caino che portano ancora in se i Daimon erranti sul piano fisico.

Ora che i sette sigilli sono stati rotti e la bestia è presente sul piano fisico, ora la verità sarà presto nota a tutti. Presto la luce avvolgerà tutto, i templi saranno rimbiancati mentre quelli che hanno ospitato riti contro-iniziatici cadranno nella polvere come la grande prostituta che ha generato i figli di Mammona.

Anonimo ha detto...

Pensa la bestiola sgozzata e macellata per il kebab cosa se ne fà
delle parole del cuoco"lo faccio per dio"....Comunque il kebabbaro sarà sicuramente una persona migliore di quel millantatore alla "volemose bbene, io mi godo la vita alla facciazza vostra" del dalai lama.Buon anno avvocato...faccia il piacere và.Rob

Anonimo ha detto...

serpent questa di nietzsche ebreo dove l'hai pescata?

Paolo Franceschetti ha detto...

Ho cancellato un po di spazzatura dal blog, che devaiva dall'argomento della discussione, tanto per cambiare.

Rob hai ragione.

Mi piacerebbe diventare vegetariano ma 40 anni di abitudine alla carne sono duri a morire.
Credo che il vegetarianesimo sia un tipo di dieta evoluto dal punto di vista morale ma non riesco a farne a meno.
Come la coca Cola.
Ogni tanto me la bevo anche se ritengo che i proprietari della coca cola siano dei criminali.

Anonimo ha detto...

qualcuno sa perchè il forum 'poteri occulti' è irragiungibile anche oggi?

Anonimo ha detto...

Ok....leggo ora il commento di Paolo Franceschetti. Una ripulitura insomma.
Colgo l'occasione per augurare a tutti buon anno.

Anonimo ha detto...

sof ha ucciso il blog

Paperone ha detto...

Ma il forum "poteri occulti" è andato in crash, o più semplicemente ci si è dimenticati di rinnovarne la titolarità del dominio?

P.S.: SOF ha ucciso il blog.

Anonimo ha detto...

Due cose mi hanno colpito
del tuo articolo (tralascio
la questione ebraica e massonica di cui ne so' troppo poco per dire qualcosa di significativo):
1)perche' tua mamma prega perche' tu ti riconcili con
Cristo? Escludendo la schicchezza di identificare Gesu' con i crimini e gli errori commessi nella sua storia dalla chiesa cattolica, non ho capito
esattamente il senso della sua preghiera.
2)La questione della pace.
di che tipo di pace stai parlando, a cosa ti riferisci
esattamente ?
intendi la pace di questo mondo o ti riferisci
alla Pace Suprema del Budda,
al Salam degli Islamici, o
ancor meglio alla Pace di Cristo ?
Se ti riferisci a questa Pace e' una conoscenza esperienziale , frutto della Grazia, traformante e accessibile a tutti.
Il punto e' :
stiamo individualmente e collettivamente
cercandoLa ???

Buon Anno con Gv 14,27

Anonimo ha detto...

"Io capisco che tu sia cresciuto indottrianto da la vita è bella,anna frank(diario scritto con penna a sfera!)"

Indottrinato da un cieco
antisemitismo sei tu.

Mia madre giocava con la sua migliore amica Luisa Levi tutti i giorni, e all'età di dodici tredici anni non si pensa io sono ebrea tu chissà......
Da un giorno all'altro non l'ha più rivista perchè un'intero popolo, accettando le tesi da, ripeto, testa di cazzo che ancora, nonostante i 67 anni passati, tu propugni, ha permesso che la ghettizzassero per poi deportarla e ucciderla. Nella continuità nazifascista purtroppo non sei solo, siete in tanti, istericamente alla difesa non di una razza, ma di una tesi che non ha mai trovato dimostrazione, e mai la troverà, e cioè che vi sia stato un cristo...

Al racconto vivo e appassionato di mia madre cristiana e di mio padre ateo, anch'egli deportato in germania, devo il mio "indottrinamento".

Vaffanculo.

Segretius

Anonimo ha detto...

Luca 13, 6-9

Anonimo ha detto...

Tempo fa lessi da qualche parte che la loggia più potente, al vertice della massoneria mondiale è l'ebraica B'NAI B'RITH, ai cui ordini tutte le altre debbono obbedire. Ne erano membri anche S.Freud e A.Einstein. Come mai nessuno la cita mai? neanche in un blog sul tema come questo?

Anonimo ha detto...

Un aspetto, secondo me che potresti approfondire è quello della trasmissione della cultura ebraica e cioè il fatto della diffusione intergenerazionale della cultura stessa.

Mi spiego meglio: fin dall'antichità è stato ritenuto fondamentale far apprendere ad ogni bambino le nozioni fondamentali della cultura ebraica come patrimonio personalizzante e come certezza della veicolazione, della trasmissione ai discendenti, dello stesso, da ciò deriva che da millenni, nelle famiglie, i bambini sono stimolati ad apprendere, non passivamente, ad esercitare, diciamo così, i loro neuroni......questo metodo pedagogico ha fatto sì che nei corsi e ricorsi della storia, nelle comunità veniva data un'istruzione minima, fatto questo che ha permesso una certa forma mentis difficilmente riscontrabile nelle altre culture, laddove invece per secoli l'alfabetizzazione ha visto accessi molto limitati da parte della popolazione povera e quindi dei più. Diciamo che è una prova pratica e tangibile che l'esercizio rafforza l'organo!

A mio parere, quindi, è stato questo il motivo per cui ad un certo punto il gap culturale ha fatto sì che persone ebree abbiano raggiunto posti ragguardevoli nelle varie parti del mondo, per motivi di cultura, non solamente ebraica, per il loro modo di essere innovativi, per come padroneggiano, intersecano, vivificano tutti i campi dello scibile, grazie al fatto che sono più di 2000 anni che imparano e tramandano.

Shalom

Serpent of Fire ha detto...

Ho rispolverato un vecchio articolo sulla questione:

Gli ashkenazi che governano Israele tramite una etnocrazia degna del peggior apartheid non sono ebrei. Gli ashkenazi o ashkenaziti sono probabilmente una miscela di etnie formatasi nel crogiolo tra Kiev e il caucaso che secondo Arthur Koestler, un novellista ebreo discendono dai Khazari, ma più probabilmente sono una mescolanza di sumeri, magiari, unni, avari, ungro-finnici, turchi, uiguri. Inutile dire che vi sono ben poche affinità col popolo ebraico (quello originario della zona del Giordano). Queste etnie compresse tra il Sacro Romano Impero e l’impero Bizantino attorno al 740 d.C. si convertirono alla fede giudaica differenziandosi così dai cristiani del Sacro Romano Impero e i mussulmani dell’Impero Bizantino. Poi dalla Polonia e Russia, verso il diciassettesimo secolo, anche a causa dei massacri dei cosacchi, ebbero un altro esodo verso l’Ungheria, la Boemia, la Romania e la Germania. Più che Khazari sono anche i Tatari e quelli che furono ebrei si chiamano Karaiti in Lituania (corrente scismatica ebraica, VIII sec). Gli ebrei sefarditi (quelli veri) dalla Spagna migrarono verso l'europa centrale, ma fu una emigrazione ben più contenuta di quella ashkenazi, la maggior parte degli ebrei sefarditi, infatti si stabilì in Marocco. Ebbene, sono gli ashkenazi che comandano in Israele, alla faccia del popolo eletto che sarebbe quello degli ebrei sefarditi arabi (Yeminiti, Irakeni, Palestinesi, Etiopi). Sono quelli che hanno finanziato il nazismo (vedi Rotshild, Falk, ecc...), ne sono parzialmente stati travolti (non come i poveri cristi che lo hanno subito fino alle estreme conseguenze), poi lo hanno esportato in Israele e negli USA, dove, come si può ben constatare, ha avuto una florida rinascita. Ora i se dicenti ebrei (ashkenazi) sono in numero preponderante rispetto agli ebrei originali, che hanno sempre convissuto pacificamente con i popoli dei vari paesi che li hanno ospitati dopo la diaspora. Ora, grazie ai crimini di guerra e contro l'umanità dei quali si sono macchiati i sionisti (che non devono essere identificati col popolo ebraico), tutto il popolo ebreo viene ritenuto responsabile. Non è così, anche se la colpa di una grossa parte della popolazione di Israele è quella di essere cieca all'evidenza, comunque sono in buona compagnia. Anche noi in Italia se siamo ridotti come siamo ridotti, lo dobbiamo alla nostra cecità e anche noi, nel nostro piccolo, siamo o siamo stati responsabili di crimini di guerra in Afganistan e in Iraq e chissà in quante altre parti del mondo con i nostri militari. Sarebbe auspicabile che la tempesta perfetta che si sta preparando (crisi finanziaria, energetica e sopratutto ambientale) riesca a conferire alle cose la giusta prospettiva e la rivoluzione che ne seguirà (bisognerà cambiare tutti inostri comportamenti per sopravvivere) spazzi via definitivamente dai posti decisionali i criminali attualmente insediati.

L'Israele che i servi eurocrati hanno fatto entrare in Europa è coscientemente uno Stato nazista, la cui popolazione abbraccia in piena consapevolezza idee naziste, che pratica il genocidio e per di più è armato con 200-300 bombe atomiche.

Il nazismo è tornato in Europa. Con la kippà.

novus ha detto...

I miei ringraziamenti per questo articolo... ci sono degli ottimi punti di vista su cui riflettere.
Anche le questioni tecniche relative alla tradizione ebraica, per quanto mi risulti, sono precise e corrette.

Credo che nell'ambito del complottismo questo articolo sia uno dei più completi ed equilibrati sul tema specifico del complotto giudaico.

Paolo mi hai fatto venire in mente una cosa.
Spargendo ai quattro venti l'idea che l'ebraismo sia una religione sanguinaria e satanica si crea una paura insensata e quindi si creano anche le condizioni per tenere lontano dalla verità ampie fasce di popolazione, che altrimenti si interesserebbero attivamente alla faccenda e scoprirebbero tutte le falsità e le manipolazione che il tuo articolo descrive in modo così puntuale.

Anonimo ha detto...

L'unica cosa giusta è avermi dato dell'idiota,perchè solo un'idiota puo spendere il proprio tempo,per cercare di far riflettere degli imbecilli assolutamente inguaribili.
Vi riusciva di mettere insieme due ragionamenti coerenti solo con la Carlizi.Lei sì che rappresentava una minaccia per il potere.Ma voialtri... siete talmente patetici,che ,se doveste ammalarvi, il sistema pagherebbe per le vostre cure i migliori medici.
Complimenti per la prontezza di censura! Siete oramai a livelli Orwelliani...del resto,il sistema che vi atteggiate a combattere, vi ha ammaestrati ben bene.Statevene comodi tra rettiliani,folletti e bianche case stregate,che non sapete fare altro

Andrea ha detto...

Un approccio esoterico al tema del complotto (contrapposto all' approccio WASP che deve satanizzare tutto, dall' ambientalismo alla ricerca spirituale) sa che non conta farsi idee granitiche su cose che non si potranno mai provare nel dettaglio.
L'approccio esoterico, o "di Magia Bianca" è ben rappresentato da Gesù quando dice "rendete bene per male".
Dobbiamo creare forme pensiero positive per annullare quelle negative.
Mettere Luce dove c'è Tenebra, Amore su Odio.

Questo articolo quindi è un giusto approccio esoterico (di esoterismo bianco) al problema nelle sue conclusioni.

Aggiungo tanto per chiarezza solo che la fazione Cattolica non è sconfitta come sembra: gli "ebrei" che finanziano l'antisemitismo nei secoli sono tutti "Cavalieri di Malta".



Mi permetto di consigliare un testo che ai più sembrerà una burla. Io so esserlo autentico.
Si tratta di un'opera di disclosure di sé stessi ad opera di un membro della famiglie di cui si parla, che ne spiega filosofia, intento ed origine.
http://www.scribd.com/doc/34918178/Hidden-Hand-a-window-of-opportunity

Guardiamo la realtà in modo non dualistico: lo Yin è essenziale allo sviluppo spirituale quanto lo Yang.

Anonimo ha detto...

x segretius:
"Al racconto vivo e appassionato di mia madre
cristiana e di mio padre ateo, anch'egli deportato
in germania, devo il mio "indottrinamento".

E io che ho detto?

Sei indottrinato fino al midollo di storielle strappalacrime!!!

Come avevougualmente detto che hai una gerarchia per cui
un campo di concentramento tedesco è peggio di uno inglese o di uno russo.E questo,grazie all'indottrinamento di cui sopra !!!


E' sempre così...il servetto noachide parte con la storiella
dell'amichetta della madre o dello zio dell'amico ecc.....
Come se questo desse all'ebreo in questione una patina di sacralità in confronto ad esempio agli Italiani morti in istria,agli armeni uccisi dai massonici "giovani turchi" o agli indiani d'america;solo perchè questi non sono circoncisi,non si considerano superiori e non hanno la possibilità di finanziare mezzi di indottrinamento di massa per creare prodotti pseudo umani programmati per versare lacrimucce sulla povera "lisa levi" o "zaccaria bernstein" o chi per loro.


Infine,mi accusi di creduloneria per due verità palesi;l'esistenza di una razza indoeuropea e la venuta di Cristo.

Sta bene;
se solo quest'accusa non venisse da uno che crede che una bambina può scrivere negli anni 40 un diario con la penna a sfera,
che sempre negli anni 40 esistessero gasazioni di massa(quando negli anni 60 per gasare una persona singola ci voleva una tecnologia che la metà basta e tempi esagerati),
che stanze con maniglie lavorate,serrature ordinarie,muri non impermeabilizzati,senza ventole
e con buchi sul soffitto servissero allo scopo,
che siano morti 6 milioni di ebrei quando in europa ce n'erano a malapena 4 milioni
e roba del genere....
beh,non pretendere che la tua accusa abbia una credibilità troppo consistente..... ; )


Saluti.

Anonimo ha detto...

@ Anonimo che ha scritto:
"Io capisco che tu sia cresciuto indottrianto da la vita è bella,anna frank(diario scritto con penna a sfera!)"

Cito da Wikipedia:
>>
Fin dai primi anni cinquanta gli ambienti neonazisti hanno sostenuto che il Diario fosse un falso; tali tesi non hanno però trovato alcuna conferma, e vengono considerate di scarso valore da parte degli storici.

Una delle affermazioni più diffuse è che il diario sarebbe stato scritto con una penna biro, oggetto che fu prodotto solo a partire del 1945. Per rispondere a queste critiche, nel 1986 l'Istituto Olandese di Ricerca sulla Seconda guerra mondiale ha sottoposto il diario a una perizia calligrafica che ha confermato l'autenticità dello stesso e il fatto che è stato scritto dalla mano di Anna Frank, con carte ed inchiostro prodotti prima della data di arresto.
>>
Ci risiamo, come sempre i nazifascisti, che siano neo o no, citano le solite bufale, convinti che a ripeterle all'infinito diventino realtà, o almeno vengano considerate tali. Caro Anonimo, a quando una citazione dei protocolli dei savi di Sion?

Negare la verità non è una buona partenza per una discussione di qualsiasi tipo, è solo violenza verbale che (s)qualifica l'autore.
Sarebbe come se un cattolico citasse l Donazione di Costantino per legittimare il potere della Chiesa.
Suvvia.

Auguri di un buon 2011 a tutti!

EMB

Anonimo ha detto...

Per i fascistoidi clerico-kosher con la memoria corta:

Roma, 30/09/2010

Ciarrapico, nel suo intervento, ha definito i parlamentari di Fli "rinnegati" e "traditori".
"Fini ha fatto sapere che presto fonderà un nuovo partito. Spero che abbia già ordinato le kippah (il copricapo maschile usato dagli ebrei osservanti all’interno delle sinagoghe) perché è di questo che si tratta: chi ha tradito una volta, tradisce sempre. Può darsi pure che Fini svolga una missione ma è una missione tutta sua personale. Se la tenga. Quando andremo a votare vedremo quanti voti prenderà il transfuga Fini".
E ancora.
"Il presidente del Consiglio li ha beneficiati facendoli eleggere in parlamento e loro lo hanno tradito: il mio amico Giuseppe Tatarella si starà rivoltando nella tomba


Chi è Tatarella?

http://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Tatarella

Un estratto significativo:
Ancora forte e vivo nel mondo politico è rimasto il suo pensiero e l'insegnamento politico, profondamente radicato in certe peculiarità della cultura politica nazionale: in particolare, la polemica contro i "poteri forti" (termine da lui coniato per definire potentati economici internazionali capaci di orientare le scelte dei decisori politici in tempi di stabilità istituzionale e di rovesciare quelli scomodi in tempi di evoluzione dello scenario globale) ricalca certe denunce contro le logge massoniche avanzate dal suo corregionario Rino Formica.

PX

Anonimo ha detto...

x emb:

appunto,come i protocolli dei savi di sion;
si riunisce una combriccola di scientisti vari che arriverà,alla fine della loro indagine al verdetto.

Sono falsi !!!
(e lo conferma wikipedia!!!).
Capisci l'importanza del fatto???
Se il diario fosse stato scritto con la biro l'avrebbero detto eh !!!
Sarebbero andati contro una lobby che rivolta l'occidente come un calzino dalla mattina alla sera per spirito di verità !!!
Quindi il diario è autentico,i protocolli sono falsi,in europa c'erano più di 6 milioni di ebrei,le guardie entravano con le sigarette accese nelle "camere a gas" subito dopo l'esecuzione di decine di persone i cui cadaveri non presentavano segni di acido cianidrico....e verità varie(che solo casualmente hanno dietro un potere di calibro globale,che però non influisce affatto)!!!


A breve troveranno franceschetti morto impiccato in ginocchio;
a chi farà notare la strana incongurenza citerai la pagina di wikipedia che dirà
"in realtà,a differenza di quanto sostengono i complottisti cattivoni pazzi paranoici che non accettano la Verità(decisa da noi,ndr),impiccarsi in ginocchio è scientificamente possibile fidatevi!".

E dormirai tranquillo !!!


P.s.

Negare la verità non è un buon punto di partenza.

Negare che la verità ufficiale sia la visione parzialissima ed iper-soggettiva di chi ha il potere di imporla,spaccciandola per "verità vera" è un punto di partenza ancor più aberrante.

Paolo Franceschetti ha detto...

Mi riferisco all'ultimo anonimo...

non è che potevi scegliere un altro esempio?
Invece di "troveranno Franceschetti impiccato in ginocchio" perchè non Solange o Stefania?
Anzi... Io utilizzerei barnard, che dal punto di vista persona mi sta di un antipatico...

Anonimo ha detto...

Volevo ringraziare SOF per l'articolo rispolverato, molto utile.

Aicha

beggar ha detto...

Decisamente gli ebrei non formano un popolo, ma una religione. Come spiega molto bene il filosofo Alain Badiou rivendicando l'universalità dell'ebreo, che è come il cattolico, cioè bianco o nero o giallo, cioè universale. Basta leggere anche L'invenzione del popolo ebraico di Sand o Storia ebraica e giudaismo di Shahak. Quindi si può solo analizzarne la religione, che Marx ne La questione ebraica definifa "affaristica". Aggiungeva anche che l'emancipazione dell'ebreo è l'emancipazione della società dal giudaismo. Detto questo, bisogna ricordare la pulizia etnica che lo Stato posticcio di Israele perpetra in terra di Palestina da svariate decine di anni, con l'apartheid a Gaza - lo dicono sia Tutu che Saramago che, ufite ufite, Nelson Mandela -, i Territori Occupati in barba alle risoluzioni ONU e gli svariati crimini contro l'umanità, non ultimo il massacro di 9 civili umanitari che la stessa ONU ha definito come atto gratuito di tortura ed omicidio. E fu un grande intellettuale ebreo, Leibowitz, a definire l'esercito israeliano come "ebreo-nazista". Quindi il problema rimane un problema di religione, di una religione "affaristica" che comanda il mondo attraverso gli alleati USA. Ricordo, in ultimo, che chi è a favore dei palestinesi non può essere tacciato di antisemitismo, dato che i palestinesi sono semiti anch'essi. Credo ci sia veramente poco altro da aggiungere.

Anonimo ha detto...

Negare che la verità ufficiale sia la visione parzialissima ed iper-soggettiva di chi ha il potere di imporla,spaccciandola per "verità vera" è un punto di partenza ancor più aberrante.

********

ma è scritto anche questo su wikipedia o ce lo hai messo di tuo?
mah....

Anonimo ha detto...

Negare la verità non è una buona partenza per una discussione di qualsiasi tipo, è solo violenza verbale che (s)qualifica l'autore.
Sarebbe come se un cattolico citasse l Donazione di Costantino per legittimare il potere della Chiesa.
Suvvia.


*********

non si nemmeno mai sentito un cattolico dire che la donazione di costantino è stata una bufala fatta ad arte dai papi se è per questo...

Anonimo ha detto...

Heinz 'Henry' Kissinger:

Criminale di guerra ed attuale handler di Caribù-Barbie, al secolo
Sarah Palin.

Fulgido eesmpio di Askenazi internazionalista.

Tale Jabotinsky, Sionista, visitò la Polonia due anni prima dell'arrivo dei Tedeschi... Cosa disse agli Ebrei Polacchi?

Scappate, oppure sarete deportati ed uccisi. I ricchi scapparono.

Anonimo ha detto...

Apprezzo molto l'articolo di Franceschetti, soprattutto per aver puntualizzato che viviamo in un mondo di menzogna (e ne siamo così pregni che non ce ne rendiamo nemmeno conto), ma devo dire che mi ha creato una certa confusione.
Ho sempre saputo (a torto?) che l'élite al potere in Israele fosse composta da sionisti di origine cazara, così come lo sono i banchieri "ebrei" che hanno finanziato Hitler. Quindi il popolo ebreo non c'entra niente, ha subito e subisce come qualsiasi altro popolo (ma perché nessuno menziona mai Pol Pot?).
Caso mai ognuno di noi dovrebbe prendere coscienza del fatto che siamo molto manipolati, a tal punto che perfino Paolo si lascia abbagliare dalle apparenze del Dalai Lama (grazie Corrado per aver rilevato questo punto!).
Purtroppo le religioni non ci hanno aiutato granché a capire chi siamo e da dove veniamo. Sembra che la loro unica preoccupazione fosse quella di mantenerci buoni e zitti nei confronti di qualsiasi sopruso da parte dell'élite al potere con la promessa del paradiso eterno nell'al di là.
Amara sorpresa quando ho scoperto, grazie alle mie letture, che il cosiddetto al di là è popolato di mostri-vampiri che si prendono gioco di noi e vivono della nostra energia, mostri di cui l'élite politica e religiosa è serva, giacché in cambio riceve denaro e prestigio.
Quindi, Paolo, sappi che quando Bush fa le guerre in nome di dio in realtà si tratta di satana o di qualche altro mostro. Vi ricordo che gli altari delle chiese cattoliche sono tavoli di sacrificio e il prete mangia il corpo e beve il sangue di Cristo. Non simboleggia forse i sacrifici umani che si continuano a fare fin dall'antichità?
Ricordo anche che l'élite (Dalai Lama compreso!) parla la non lingua orwelliana, per cui quando dice pace intende guerra...
Il problema dei cosiddetti teorici della cospirazione è che non hanno sufficienti conoscenze dei mondi sottili e non hanno ancora capito che politica e religione vanno a braccetto.
A questo proposito, non posso dirvi di più perché non ho ancora sufficienti informazioni (mi sto documentando). In fondo siamo tutte anime che abbiamo nostalgia della nostra vera origine divina, imprigionate da forze di cui non possiamo nemmeno immaginare l'esistenza. Buon anno a tutti!

Anima x

Serpent of Fire ha detto...

il prete mangia il corpo e beve il sangue di Cristo

Sul sangue ok, sul corpo....ehmmm...va beh troppo imbarazzante. Comunque Sole e Mercurio trasformati in materia...biologica. Sul sacro GRAAL poi....basterebbe avere un po di immaginazione....per preparare il drinkino a temperatura...umana. Chi ha orecchie per intendere intenda.

Il problema dei cosiddetti teorici della cospirazione è che non hanno sufficienti conoscenze dei mondi sottili e non hanno ancora capito che politica e religione vanno a braccetto.

Il problema è l'ignoranza. Una volta esisteva la Schola...certe persone non dovevano andare a mendicare conoscenza in giro per il web e farsi prendere per il culo da stregoni New Age...gli bastava seguire le via della seta insieme alle carovane dei commercianti. Sulla via trovavano accoglienza ma soprattuto Maestri veri.

Oggi esistono tutta una serie di millantatori che asprirano più alla gestione del potere sui...."germogli"...e sui babbei incartapecoriti in cerca di emozioni forti.

Questo è il motivo per il quale Chiesa e Massoneria devono cadere. Al loro posto sorgerà una nuova Schola che sarà questa volta veramente Cattolica, come quella originariamente pensata dai miei avi romani. Nella sua universalità accoglierà la via mistica, la via magica e la scienza umana. Perchè la vera conoscenza si ottiene integrando olisticamente le varie scienze.

Anonimo ha detto...

sof ha ucciso il blog

Paolo Franceschetti ha detto...

Anima X. Sul Dalai Lama hai ragione.
Sono consapevole che il Tibet, quando c'era il Dalai Lama era governato come uno stato feudale.
Ma io guardo al messaggio in sè, non al messaggero.
Anche Berlusconi può dire una cosa giusta e che condivido, per quanto mi riguarda, e anche un decerebrato come Bossi.
Quanto al Dalai Lama, può dirsi quel che si vuole, ma i suoi libri, il suo messaggio, e il suo pensiero, restano un messaggio di pace insuperabile.

Anonimo ha detto...

questo ultimo articolo è vomitevole oltre che trasmette concetti pericolosi quanto stupidi
qui non si parla più di libertà di parola ma di sparare cazzate
per cosa poi, per far soldi immagino

Anonimo ha detto...

"Quanto al Dalai Lama, può dirsi quel che si vuole, ma i suoi libri, il suo messaggio, e il suo pensiero, restano un messaggio di pace insuperabile".
Con sto messaggio di pace ci siamo rotti il cazzo , caro Franceschetti, troppa gente sta morendo e continuera' a morire , cosa aspettiamo?decifriamo il messaggio di pace per poterlo mettere in pratica?

Anonimo ha detto...

Parliamo di fatti.

I mass-media italiani sono letteralmente dominati da ebrei, il tg5 e' stato sempre diretto da ebrei (Mimun, Mentana e Rossella), il tg1 lo e' stato due volte(Lerner, Mimun), il Corriere della Sera e' stato diretto da Paolo Mieli anche lui ebreo, la Repubblica come sappiamo e' della famiglia De Benedetti che manco a dirlo e' una famiglia ebraica, se poi ci aggiungiamo i tantissimi giornalisti, conduttori , attori, registi e scrittori di origine ebraica allora la lista diventa e' infinita (Mafai, Augias, Saviano, Maraini, Marta Flavi etc etc etc...).
Per non parlare poi delle case editrici fondate da ebrei come l'Adelphi.

Si tenga presente che la comunita' ebraica italiana conta circa 50000 persone e cioe' circa come la popolazione di Rieti, quanti giornalisti, conduttori, attori ed editori conoscete di Rieti ?

Ne consegue che la straordinaria e massiccia di presenza di ebrei nel mondo mass-mediatico italiano o e' il frutto di uma maggiore intelligenza di questo popolo o e' il frutto della volonta' di una potentissima lobby.

Negli Stati Uniti e' la stessa cosa tanto che chi denuncia lo strapotere ebraico ad Hollywood viene bollato e squalificato, questo trattamento e' stato riservato a Mel Gibson, ad Oliver Stone ed a Marlon Brando.

Per vincere il premio Oscar in America bisogna ingraziarsi la lobby ebraica cosi' come ha fatto il nostro Roberto Benigni che nella vita e' bella ha persino falsificato la storia facendo credere che Auschwitz fu liberata dagli americani quando invece fu liberata dai comunisti russi.

Vogliamo poi parlare delle grandi banche d'affari mondiali ? Quasi tutte di proprieta' di ebrei (Goldman Sachs, Rotschild etc etc).

I fatti parlano chiaro, oggi (e dico oggi non 60 anni fa) gli ebrei sono una comunita' potentissima capace di escludere chiunque osi persino alludere alla lobby ebraica una lobby che esiste eccome e che solo chi non vuol vedere non vede.

Andrea Rossi

Anonimo ha detto...

signor Franceschetti ,
non potrebbe essere anche che l'olocausto in realtà sia stato un omicidio rituale ?
poi sarebbe ora di fare chiarezza sul fatto che l'ebraismo , termine fra l'altro molto recente , è un nome dato alla classe sacerdotale e non è distintivo razziale .
i sacerdoti del tempo di Gesù erano i Farisei , i separati , il popolo eran invece Giudei e provenivano dalle varie diversificazioni che leggiamo nella Bibbia .
la maggior parte degli Ebrei attuali sono khazari , se volessimo però ricercare qualche famiglia antica dei tempi evangelici dovremmo cercare a Roma .

Serpent of Fire ha detto...

@WHITE WOLF

Nonostante che il suo commento sia stato rimosso esso è comunque giunto a me e non posso non rispondere. E parto dalla citazione della frase più significativa del suo discorso:

....UNA [razza] ARIANA CHE AFFERMAVA DI UNA APPARTENENZA AGLI DEI O DEI SUPERIORI ARIANI,E L'ALTRA CONSIDERATA DISCENDENTE DA DEI MINORI DEI REAMI INFERIORI O DEMONI,QUELLA EBRAICA,(VEDI STATUA DEL CAVALIERE ALZATO A FIANCO DELLA SCIMMIA),GLI ARIANI DICEVANO CHE ESSI ERANO UOMINI ANIMALI(RAFFIGURATI NEI DIPINTI INDIANI COME SCIMMIE) E CHE SONO STATI CREATI PER SERVIRE GLI ARIANI,MENTRE GLI EBREI AL CONTRARIO CONSIDERAVANO GLI ARIANI O GOIM INFERIORI E NATI PER SERVIRE GLI EBREI...

I greci rappresentavano i titani come semidei dal corpo metà umano e metà animale. Il motivo è semplice: era la rappresentazione della parte umana connessa a quella del DAIMON, ovvero del corrispettivo astrale dell'individuo, del doppio, del santo guardiano e tutti gli altri nomi che gli sono stati attribuiti nei secoli. E' la forza bestiale (cervello rettile + plessi nervosi) connessa al piano vibrazionale inferiore al nostro piano fisico e per questo motivo rappresentata come la bestia 666 nel vangelo di Giovanni, il testo più alchemico e più significativo di tutti i vangeli. Non è un caso che tali letture siano al centro dei "lavori" di molte logge. Ma come nella gestione dei permessi dei sistemi UNIX System V è sufficiente dare il permesso di esecuzione (chmod ugo+x) per trasformare la bestia 666 (rw, quindi solo un "file", ovvero un mero "archivio" akashico) in daemon/angelo 777 (inviato, messaggero). ITE MISSA EST: andate è stato "inviato".

La religione ebraica (ISIS-RA-EL) è connessa al culto del "cubo", ovvero delle creature elementari (demoni) dei piani inferiori che prendono origine dai 4 plessi inferiori umani e che diventano 8 a causa della loro doppia polarità. 2 x 4 x 9 = 72 ovvero i nomi del dio ebraico.

La religione islamica (ISIS-LAM) è connessa al culto del "tetraedro", ovvero delle creature elementali (angeli), la ROSA ROSSA mistica dai 9 petali che prende origine dalle 33 vertebre x le 3 virtù (volontà, immaginazione, verbo) = 99 ovvero i nomi del dio islamico e i gradi del MEMPHIS-MISRAIM di cui Giuseppe Garibaldi fu G.'. M.'. . Non è un caso che i templari e successivamente i R+C+ si siano saldati in differenti epoche con il sufismo islamico, compreso il Gruppo di UR di Evola e Reghini durante il ventennio fascista e la colonizzazione della Libia (non è un caso l'amicizia di Mr.B con il leader libico).

La religione cristiana infine ha portato un messaggio rivoluzionario. L'uomo si può affrancare, insieme al suo DAIMON, dal mondo astrale e fisico per trascendere in un piano superiore. Questo risultato si raggiunge attraverso la via SECCA dell'EROE, la via di ERCOLE, la via dell'oltre-uomo che trascende i limiti fisici per trasformare se stesso in DIO. Il Kristos ovvero l'unto, un unzione necessaria per produrre ed alimentare il fuoco sacro e trasfigurare nella rinascita di un nuovo corpo, un corpo di gloria.

AMEN...RA

Anonimo ha detto...

A proposito...

Poco fa ho letto che Marchionne ha stretto accordi con l'amministratore della Borsa di Milano ovvero Raffaele Jerusalmi...

Per favore non fatemi piu' sentire idiozie tipo "minoranza ebraica" o di ebrei perseguitati, oggi la comunita' ebraica e' una comunita' che stra-domina due settori importantissimi e strategici come la finanza ed i mass-media.

Tutta la finanza occidentale e quasi tutti i mass-media occidentali sono in mano ad ebrei, se non sono ebrei sono quasi sempre filo-israeliani, provate a vedere ad esempio la televisione italiana e lo scoprirete da soli e questo nonostante in termini numerici assoluti gli ebrei siano pochissimi rispetto ad esempio ai cattolici o agli islamici.



Andrea Rossi

Anonimo ha detto...

risposta a serpent of fire

Nonostante che il suo commento sia stato rimosso esso è comunque giunto a me e non posso non rispondere. E parto dalla citazione della frase più significativa del suo discorso:

a parte che non capisco perchè il mio discorso è stato censurato,partendo dal fatto che spiegare l'antisemitismo è un discorso molto complicato per le trame storiche,ma avevo dato all'autore uno spunto da cui partire.A serpent of fire dico che posso essere daccordo sul tuo discorso,ma voglio ribbadire alcuni punti,gli islamici come tu ben sai sono una scissione del sacro romano impero,essi come gli ebrei adorano in fine
il cubo o saturno,come da te ben spiegato,basta guardare la mecca e cosa è se non un cubo,e guarda quando ritualmente girano intorno milioni di persone formando gli anelli di saturno,il cubo o saturno appunto viene chiamato methatron colui che stanno aspettando i sionisti ovvero l'anticristo,le logge massoniche farebbero bene a essere annientate ora,e i loro adepti uscirne subito cercando di dire la verita ai loro fratelli,perchè l'elite che servono indirettmente e direttamente ha gia in serbo il loro sterminio,e comunque saranno annientati dalla gente,a cui l'elite fara sapere cosa hanno fatto,per gli ebrei lo stesso,farebbero bene ad agire subito,perche ancora una volta ad essi sara data la colpa di tutto,come capo espiatorio dalla vera elite atonista,che guida il mondo alla rovina,sul cristo sono d'accordo con te,il cristosta nascendo all'interno di ognuno di noi,vi sara la venuta gia in atto,del super uomo,sappiano i sionisti e gli altri servi dell'oscuro che saranno annientati senza pieta,non sara piu permesso alla loro stirpe inferiore di respirare sul nostro pianeta,e chi ha tradito l'uomo ora paghi perche ha tradito dio stesso e se stesso
white wolf

Serpent of Fire ha detto...

@white wolf

Il metatron è il principio anticipatore, ciò che conduce l'umanità verso la sua evoluzione. Il metatron si esprime attraverso la rosa mistica dei 9 maetri perfetti che agiscono seguendo l'ovest in modo che sorga sempre l'alba per l'umanità.

La fine dei sionisti è vicina...lo sanno bene...la rivoluzione sta per toccare prossimamente proprio il M.O. .

Lo sanno anche le gerarchie del basso astrale che alimentano questa falsa ideologia teo-politica. Questa è l'ultima occasione prima che la luce inondi questo piano come un nuovo "diluvio". La scorsa volta perirono i titani, dato che si passò ad un livello inferiore di vibrazione...la prossima volta sarà giunto il tempo per i "nani".

Paolo Franceschetti ha detto...

white wolf il tuo commento è stato rimosso solo per errore.
Nel fare un po di pulizia ho ecceduto per eccesso.

Andrea Rossi.

quello che dici è vero. Per come ho presentato io l'articolo la situazione è addirittura più grave di come la metti tu... ma credo che pochi abbiano capito il senso di quanto ho detto, preferendo puntare su particolari insignificanti.

Stefania Nicoletti ha detto...

Il commento di white wolf che era stato cancellato per errore:

"lA QUESTIONE DEL COMPLOTTO EBRAICO MASSONICO VA VISTA DA UN ALTRO PUNTO DI VISTA,MOLTO PIU ANTICO,DA ATLANTIDE PRIMA CHE VENISSE DISTRUTTA,ALL'EPOCA SI ERANO INSERITI 2 CASTE OPPOSTE CHE CREARONO IL RAZZISMO DI OGGI,UNA ARIANA CHE AFFERMAVA DI UNA APPARTENENZA AGLI DEI O DEI SUPERIORI ARIANI,E L'ALTRA CONSIDERATA DISCENDENTE DA DEI MINORI DEI REAMI INFERIORI O DEMONI,QUELLA EBRAICA,(VEDI STATUA DEL CAVALIERE ALZATO A FIANCO DELLA SCIMMIA),GLI ARIANI DICEVANO CHE ESSI ERANO UOMINI ANIMALI(RAFFIGURATI NEI DIPINTI INDIANI COME SCIMMIE) E CHE SONO STATI CREATI PER SERVIRE GLI ARIANI,MENTRE GLI EBREI AL CONTRARIO CONSIDERAVANO GLI ARIANI O GOIM INFERIORI E NATI PER SERVIRE GLI EBREI.DA ALLORA FINO AD OGGI CONTINUA QUESTA STORIA RAZZISTA CHE POI SI DIFFUSE PER ALTRE RAZZE COME I NERI ECC.,LA FRATELLANZA SATURNIANA I NAZZISTI,SI VIDERO ALL'OPERA APPUNTO NELL'EPOCA MODERNA DOPO TANTI MILLENNI DA ATLANTIDE,QUELLO FU NIENTE ALTRO CHE UNO SCONTRO TRA LE 2 FAZIONI DI ATLANTIDE IN GUERRA PER LA SUPREMAZIA DEL MONDO,MA QUI BISOGNA VEDERE OLTRE,COME DETTO DA TE HITLER E IL NAZZISMO FU FINANZIATO DAI BANCHIERI EBREI O SIONISTI,ALLORA SI CAPISCE CHE ESSI SONO 2 FACCIE DELLA STESSA MEDAGLIA,CHI DIRIGGE TUTTO SONO LE 13 FAMIGLIE CHIAMATE ILLUMINATTI,CHE SERVONO I LORO PADRONI I DEMONI O LUCIFERO,LA CHIESA DERIVA DA BABBILONIA E NIENTE ALTRO CHE IL CULTO SOLARE PRIMA BABBILONE E POI EGIZIANO,LA MASSONERIA HA GLI STESSI SIMBOLI DELLA CHIESA,E LA CHIESA HA GLI STESSI SIMBOLI EBRAICI O BABBILONESI O SUMERI SE VOGLIAMO,APPARENTEMENTE CHIESA E MASSONERIA SONO OPPOSTI,MA SONO LA STESSA COSA,LO STESO CHIESA E EBREI MA HANNO LA STESSA CULTURA,E' SOLO IL VECCHIO DIVIDI E CONQUISTA,I VERTICI SONO SEMPRE GLI STESSI,YHWH NON è DIO MA UN DIO MINORE CHE HA USURPATO IL VERO DIO,EGLI è SATANA O IL DEMIURGO,UN DIO CHE VUOLE SACRIFICI DI SANGUE,è VERO MOLTI EBREI SONO INNOCENTI NON SANNO NIENTE DI QUESTO,è IN REALTA LE 13 FAMIGLIE SI INFILTRARONO TRA GLI EBREI ESSI VIVONO TRA GLI UOMINI MA NON SONO UOMINI,NON APPARTENGONO A NESSUNA RAZZA O RELIGIONE,PER CAPIRE MEGLIO GUARDA IL LORO DIO,Jahbulon LA BESTIA A 3 TESTE,SIONISTI,GESUITI E FAMIGLIE DELLA NOBILTA NERA
LORO SONO I DISCENDENTI DEI MAGHI NERI INFILTRATI AD ATLANTIDE CHE TENGONO DA ALLORA IL MONDO NEL ASOFFERENZA E DIVISIONE A UN SOLO SCOPO NUTRIRE I LORO PADRONI DEMONI O ALIENI COME VOLETE CHIAMARLI PERCHE ESSI SI NUTRONO DELLA NEGATIVITA UMANA,COME STRESS,DEPRESSIONE,ODIO,RANCORE ECC.SONO GLI DEI DELLA DUALITA,
IL NWO NON è ALTRO CHE L'ULTIMO TENTATIVO DI FRENARE L'EVOLUZIONE UMANA VERSO LA DIMENSIONE SUPERIORE SANNO CHE IL TEMPO STA SCADENDO
WHITE WOLF"

Anonimo ha detto...

ri-risposta a serpent of fire

per Paolo:ho capito Paolo non c'è problema

alcuni sostengono che metatron sia il principio energetico di rinnovo altri sostengono sia l'energia che preme all'involuzione,io sono per questa ultima,dato che gli stessi sionisti ne annunciano l'arrivo,comunque sono d'accordo la loro fine sta arrivando e del loro dio malefico baal-satana-lucifero-yhave ecc.che chiede contributi di sangue,alcuni hanno accenato al fatto che l'olocausto sia stato un mega rituale satanico,ebbene si lo è stato è lo dice appunto il nome olocausto,che appunto vuol dire bruciare un corpo in sacrificio,io voglio lanciare un appello alle logge massoniche,uscite allo scoperto e dite la verita agli altri fratelli che vivono nella ignoranza,non lasciateli nell'inganno come voi stessi siete vittime,altrimenti essi distruggeranno voi perchè voi avete lavorato contro di loro,ribbelatevi a questa demenza e follia sionista,lasciate le logge affariste e materialiste e trasformatele in fratellanze bianche,cacciate a pedate i sionisti che controllano i media,e diffondete il verbo,il re sta tornando e non portera la pace ma la spada ora a voi decidere di perire nell'inganno o combattere nella gloria nell'ultima battaglia tra oscurita e luce,di cui il grande creatore ha gia eletto i suoi vincitori
white wolf

Anonimo ha detto...

Scusate ma ci si evolverà in cosa o chi?

Anonimo ha detto...

E cosa succede a chi non si evolve?

Serpent of Fire ha detto...

Mi associo all'appello di white wolf.

Cari fratelli, quelli veri, quelli operativi, quelli con le maniche rimboccate, non quelli che intraprendono l'arte solo per realizzare l'oro volgare.

Dicevo, cari fratelli ci sono molte persone che necessitano di essere risvegliate per tempo, che necessitano di essere guidate alla luce.

Ci sono troppi ragazzi che intraprendono false strade messe li per farli cadere nella trappola della contro-iniziazione. So per certo che ci sono ancora in giro fratelli liberi muratori che non ci stanno a farsi schiacciare dal morbo malefico del sionismo.

Faccio appello a tutte le persone di buona volontà che intuiscono la svolta epocale che si sta per compiere.

Ricordate che le prime vittime del sionismo sarete proprio voi, cari fratelli della L.'.M.'. Non esiteranno a far fuori per primi proprio coloro che hanno contribuito a portarli al potere, per evitare di essere spodestati come avvenne nei tempi illuminati della rivoluzione francese.

Di Bernardo & Rothshild stanno cercando di ripristinare la teurgia del Tempio di Salomone che i miei avi romani saggiamente avevano deciso di radere al suolo e disperderne il popolo per digregare la malefica eggregora in essa contenuta.

Non fate che questo tempio sia riedificato di nuovo. Il vero tempio risiede nell'uomo stesso, la vera ara sacrificale è quella della nostra immaginazione, la vera pira è quella contenuta nel suo corpo. Il vero horo si ottiene con la trasmutazione dei metalli, non certo con la truffa finanziaria.

Anonimo ha detto...

Ah Paolo...che bel post!
per un 2011, inizio di una nuova decade che più che mai necessita di uomini, come te, spero come me e come tanti altri che prestano attenzione all'essenza delle cose, all'individuo, alla natura e soprattutto NON ALLE APPARENZE, ALLE MENZOGNE E A TUTTO LO SCHIFO CON CUI OGNI GIORNO CERCANO DI PRIVARCI DEL NOSTRO INDIVIDUALE E UNICO SENTIRE.
Condivido tutto, in pieno.

Anonimo ha detto...

PER TUTTI!

WIKIPEDIA É IDEOLOGICAMENTE ORIENTATA!! non portatela come fonte, quando tutti i ricercatori seri la rifiutano. Provate anche solo a modificare qualche tema politico, culturale importante per vedere se ve lo consentono? io solo per prova ho rscritto la storia del telefono atributito a Bell, la modifica é durata meno di un'ora!!! alla faccia, figuriamoci altri argomenti che non sono modificabili affatto...

PS. la VERITÁ é l'obiettivo di ogni ricerca, non la premessa di una tesi in una discussione...

Sugar ha detto...

Paolo,
articolo bellissimo, pero', ho notato una discrepanza. Tu scrivi che i recenti omicidi (Avetrana, Erba etc etc) sono rituali, e quindi presumo io, indotti da mani terze, pero' io, francamente, fatico a comprendere come possa essere stato possibile per questa Entita' Massonica, armare la mano di questi assassini, spesso persone di basso livello culturale, sicuramente non dediti a studi esoterici, e con nulla in comune tra di loro. Mi pare un passaggio fondamentale, ma tu non lo spieghi.
Olindo/Rosa, e Misseri (padre/figlia), ed Erika e Omar, hanno fatto quanto hanno fatto per caso o qualcuno li ha indotti ?? SE si' in quale modo ?? Ipnosi ?? O altro ??

Sugar ha detto...

Paolo,
articolo bellissimo, pero' noto una piccola discrepanza.
.
In quale modo questa entita' massonica avrebbe indotto questi assassini a commettere questi delitti (Cogne, Erba, Novi Ligure, Perugia etc etc) ??
Persone spesso giovani o di basso livello culturale, certamente non dediti a studi di esoterismo !!
Mi pare un passaggio fondamentale ma tu non lo spieghi ....

Anonimo ha detto...

"quello che dici è vero. Per come ho presentato io l'articolo la situazione è addirittura più grave di come la metti tu... ma credo che pochi abbiano capito il senso di quanto ho detto, preferendo puntare su particolari insignificanti."

Da come ho inteso io l'articolo...hai cercato di portare un messaggio di pace, nel senso che comunque anche tra gli ebrei ci sono persone che lottano contro quello ben descritto da Andrea Rossi o che semplicemente sono vittime di questo sistema come lo siamo noi di altra appartenenza religiosa o no. Io non ho dati e certezze per dirlo..non so se è stata una cosa programmata di avere le lobby ebraiche che comandano il mondo o se c'era un'altra lobby che era stata piu' furba dominava..cmq questo mondo per come sta andando ora uno schifo e dovremo prendere coscienza di cio' e cercare di farla prendere anche ad altre persone..cosa ardua..ma non impossibile.
Matteo

Anonimo ha detto...

@Andrea Rossi

Se aggiungiamo che la loggia delle logge, il vertice mondiale della piramide massonica sarebbe la B'NAI B'RITH ebraica....
E che (per lo meno in Germania) quasi tutti i primari di ospedale sono ebrei...
E che giudici e magistrati...
Agli ebrei è inoltre severamente vietato iniettare nel corpo di un altro ebreo un veleno (es. la chemioterapia=veleno per topi) così come è vietato somministrare i vaccini (contengono tracce di proteine suine!?). Risultato: gli ebrei non muoiono quasi più di cancro (statistiche ufficiali) e il vaccino con il microchip (nascosto nell’ago della siringa) se lo beccano solo i gentili.
La legge europea che rende obbligatoria la vaccinazione con il microchip sarebbe già pronta, in un cassetto, a Bruxelles.

Anonimo ha detto...

Prima il blog era di un livello meno..scontato..l'articolo appare, forse a torto, come un collage di luoghi comuni e notizie prese qua e là, il bar con la semplicità della gente che lo "abita" rischia a questo punto di essere foriero di contenuti più profondi. Sono cattivissimo! PS

Anonimo ha detto...

chi comanda non fa il suddito ma fa il re.le religioni sono state inventate per i sudditi.
c'è ebreo e ebreo,nello stesso israele abbiamo varie classi di ebrei,l'ebreo-arabo logicamente in fondo e ai vertici guarda guarda abbiamo l'ebreo-ariano che tanto si rifà all'ideale nazi. guai a mescolare il sangue con qualche casta inferiore altrimenti si declassa ,che vuol dire stipendi +bassi quartieri di basso livello ecc ecc.pensate che l'israeliano che vive nelle zone di confine (di guerra)siano imparentati con i rothschild?

Anonimo ha detto...

immagino ste "lucertole" squamarsi dalle risate nel vedere come brancoliamo nel buio.se le bugie hanno le gambe corte noi abbiamo inventato i trampoli.è impossobile arrivare alla verità senza prima esserci liberati di tutte le cazzate che c'hanno innestato nella testa.
l'articolo è bellissimo non tanto per ciò che rivela ma per la gente che li legge facendoci sentire tutti meno soli meno paranoici e(purtroppo)più realisti.grazie paolo.

Anonimo ha detto...

sof ha ucciso il blog

Anonimo ha detto...

preparatevi al peggio:

http://intermatrix.blogspot.com/2011/01/2011-preparatevi-al-peggio.html

con relativi commenti a seguire...

Anonimo ha detto...

Paolo,
a mio avviso quel che espone Andrea Rossi nel suo post è vero ma alla luce di quanto specifica l’anonimo subito sotto del 3 Gennaio 9.11 anche di quanto ha proposto SOF con l’articolo rispolverato.

Cosa si intende per ebrei?

Data la difficoltà storica oggettiva nel definire il termine, chi e perché ha creato generalizzando una “razza”.

Aicha

claudio samuele ha detto...

certo che con tutti questi romanzi che circolano in giro e tutte le invenzioni che girano su youtube, sempre più gente si nutre di menzogne, invenzioni che alla base hanno moventi economici..
nascono così i nuovi movimenti di pensiero , le nuove menzogne.. e chissà se a finanziarle non sono proprio coloro che voglio manovrare il mondo..

Anonimo ha detto...

Bell'articolo per alcuni punti Paolo, però a volte scadi un pò in luoghi comuni da libretti massonico-propagandistici e comenti da farmacista massone dell'ottocento...sei proprio certo che i cosiddetti massacri della Chiesa sian stati tali?
L'inquisizione come unica tortura aveva i tratti di corda ma sconsigliava pesantemente dal credere a confessioni estorte sotto tortura.
Le esecuzioni le compiva invece la giustizia civile...soprattutto gli eretici erano odiati dai governanti laici, perchè violavano il concetto di giuramento su cui si fondava l'intera società...ma si può dir poco qua per ragioni di tempo e spazio..spesso le fonti storiche a cui attingiamo sono spesso edulcorate e storpiate proprio dal sistema che diciamo qua di combattere.
Ah, poi come han già chiesto molti altri lettori..come colleghi i delitti di Cogne, Erba e Garlasco con l'argomento principe del blog? Potresti dedicarci degli articoli dove spieghi meglio le dinamiche che pensi stiano dietro? E' difficile per chi non ha troppe informazioni capire come possano essere attribuibili ad altre regie.
Non voglio esser polemico ma solo stimolarti e ti ringrazio dell'enorme lavoro che fai.

Anonimo ha detto...

SOF, ti correggo una cosa importantissima. La fonte che hai citato per l'origine degli ashkenazi credo sia una fonte depistatoria, sembra scritta da un nazionalista slavo, quelli odiano a morte tutti i popoli di matrice turca (tra questi tatari, uiguri, mongoli ecc. più volte massacrati dai russi per vendetta), perciò gli storici slavi, più precisamente russi manipolano la storia cercando di macchiare il nome dei popoli turchi in tutti i modi. I turchi non hanno nulla a che fare con ashkenazi, gli ashkenazi sono una deviazione araba, discendono dai fenici arabi, forse hanno qualche miscelanza con khazari, i khazari a loro volta sono parenti dei persiani che questi ultimi discendano da alcune tribù indiane e zingari. Mentre i turchi sono piuttosto dei popoli di matrice sumerica. Sumeri e fenici sono 2 tribù diverse...I turchi sono parenti degli unni e dei nativi americani sterminati dagli inglesi, tanto che ancora adesso tra i popoli turchi ci sono delle usanze, miti, credenze, costumi straordinariarmente uguali a quelli dei nativi americani. I turchi tollerano i sionisti a malapena, in quanto li considerano dei bugiardi che "tradiscono il loro giuramento di fronte a Dio almeno 6 volte prima che tramonti il sole"...
sulla inattendibilità di wikipedia come fonte concordo, in quanto wikipedia è un posto dove passa chiunque e lascia la propria visione stretta delle cose...

Anonimo ha detto...

...Risultato: gli ebrei non muoiono quasi più di cancro (statistiche ufficiali)....

hamer anni fà andò a supplicare i rabbini di nyc di lasciarlo lavorare, il suo metodo avrebbe aiutato migliaia di persone a riprendere la salute, attraverso il protocollo della nuova medicina germanica, del proprio corpo e mente, ristabilizzandoli energeticamente e favorendo la guarigione attraverso un processo di presa di coscienza, la risposta dei rabbini fù inequivocabile, hamer divenne un uomo in fuga perenne. le sue intuizioni furono applicate a man bassa da tali rabbini con il risultato che citi.

Erlig Khan - il Tengri della morte
(il branco di lupi si sta infoltendo sotto l'eterno cielo azzurro)

Serpent of Fire ha detto...

E nel branco di lupi c'è pure qualche drago molto incazzato. Che famo? Incominciamo il banchetto? Le gerarchie sono impazienti....

Anonimo ha detto...

pronti

http://www.all-about-wolves.com/wolf_photo_download.aspx?image=21

Erlig Khan - il Tengri della morte

Anonimo ha detto...

Gli omicidi di erba,cogne,garlasco ecc..servono 1)all'elite del potere per poter accrescere il loro potere,come e perche' ce lo puo' spiegare sicuramente in maniera semplice SOF,che avra' anche ucciso il blog ma e' l'unico insieme a Franceschetti che dice delle cose interessanti.
2)Omicidi di questo tipo sono tutti irrisolti,ed e' proprio questa irrisolutezza che viene sfruttata dal potere per incrementare e consolidare la cultura terapeutica nata negli anni sessanta,rafforzatasi negli 80,e consolidatasi da qualche anno a questa parte.L'irrsolutezza di piu delitti porta l'uomo a sentirsi solo,abbandonato,impaurito da una societa' fatta di gente che agisce per raptus violenti.Se l'uomo si sente solo ricorrera' ad una guida,questa guida gli sara' mandata dal potere,e potra' essere un' associazione religiosa,culturale,un partito politico,uno stile di vita(rock,rap,punk,metal,neomelodico,pop),un IDEOLOGIA,un lavoro,uno psicologo,uno psichiatra,un libro contro lo stress,ansia,e paure inconscienti.Non e' tanto quando acquisti in un franchising che stai contribuendo al potere,ma quando ti senti debole,perche' se ti senti debole lo stato verra' ad aiutarti e ti "dira' come fare".E quel come fare detto dallo stato che deve terrorizzarvi.Come diceva Osho le persone infelici e deboli sono conformiste e adatte al sistema che ci vuole malati.Le persone felici sono ribelli,sono piene di se'e non sentono il bisogno di una guida...Il potere non potra' calare su di lui le reti da pesca...


Anonimo maccherone.

Serpent of Fire ha detto...

La paura è lo stato mentale umano che consente che certi "condizionamenti" mentali abbiano luogo. Ad esempio ci sono vecchine nel napoletano che ti fermano e ti dicono che hai il "malocchio". Da quel giorno incomincerà una spirale negativa intorno a te che è provocata non da un "malocchio" effettuato da qualcuno ma più semplicemente dal tuo stato mentale negativo che getta un ombra scura su tutto quello che fai. Adesso moltiplicate sta cosa per miliardi di persone....e capite....

Anonimo ha detto...

e' come quando non ti si rizza l'uccello anche se non sei fisicamente impotente.Mentalmente sei convinto che non sei all'altezza e lo diventa anche di fatto.La stessa cosa se sei preparato per un esame ma sei convinto di non sapere un cazzo...Ho fatto con ironia degli esempi un po banali ma credo di aver afferrato il concetto...Vista cosi e' vero,come ha detto il nostro "capitone of fire" La paura è lo stato mentale umano che consente che certi "condizionamenti" mentali abbiano luogo.Sof invece cosa ne pensi della cultura terapeutica?Il dover a detta degli "esperti"esporre in pubblico i propri problemi privati aiuta ad affrontarli o addirittura a guarire.Il grande fratello e tutti i reality con i loro confessionali e non solo ovviamente,espongono e mandano in pasto ad altra gente sensazioni ed emozioni che un tempo erano private....

Serpent of Fire ha detto...

Sof invece cosa ne pensi della cultura terapeutica?

Beh di fatto il web rappresenta un ottima opportunità per realizzare delle coscienze collettive ed esperimenti di varia natura sugli individui.

Di fatto si realizzano gli stessi meccanismi di immedesimazione usati nella terapia di gruppo "teatrale" tramite la simulazione di situazioni virtuali, private del reale pericolo immediato, che possono migliorare la salute psicologica dell'individuo...oppure peggiorarla se si è in presenza di "cattivi" maestri.

La rappresentazione "teatrale" è largamente utilizzata nella messinscena dei gradi massonici, per creare nell'individuo e nei suoi fratelli un determinato "pathos" necessario all'avanzamento nell'arte.

La rappresentazione non necessariamente deve ricalcare i problemi individuali quanto creare all'interno della mente certi "percorsi" neuronali che consentono di elaborare le informazioni in una direzione piuttosto che in un altra.

Tali percorsi vengono formati a "cipolla" sulle esperienze precedenti ("gradi" di consapevolezza). L'ermetismo connesso a tale pratica è sempre più spinto in funzione della consapevolezza raggiunta.

Questo è anche il motivo per il qualche per i meno consapevoli certe nozioni avanzate debbano essere permeate di livelli crescenti di ermetismo in modo tale che i poco volenterosi non comprendano, anzi ne siano impauriti e si dedichi a tutt'altre attività...volgari.

(Mi merito un 99° M.'.M.'. HONORIS CAUSA...no?)

Anonimo ha detto...

dovresti parlare con un professore....ma lui ti boccierebbe sicuramente perche' non riuscirebbe a seguirti..Morale della favola:da un prof non mi aspetto che capisca questi argomenti....Li rifiuterebbe come qualsiasi uomo-pecora.

Andrea ha detto...

Franceschetti, oltre a esporre delle sintesi storicamente criticabili, commette un errore di metodo quando paragona i "vizi" giudaici ai peccati della chiesa. Basta aprire il catechismo per capire che che se gli uomoni di chiesa hanno fatto porcherie, le hanno fatte con la condanna della dottrina. Apra invece il talmud e dovrà arrendersi all' evidenza che la menzogna, il furto, l' omicidio e la pedofilia vi sono ampiamente giustificati.

Anonimo ha detto...

sof ha ucciso il blog

Anonimo ha detto...

gli Ashkenazi , secondo gli studiosi biblici sarebbero gli Armeni .
secondo gli storici greci antichi , come Erodoto , l'Armenia antica era una colonia dei Frigi .
I Frigi è risaputo provenivano dall'Europa , scritte frigie le abbiamo anche in Italia .
un simbolo frigio è quello della Lega Nord , il sole delle Alpi , simbolo usato pure nell'ambito ebraico e cristiano .
i Frigi a loro volta appartengono all'enclave dei più antichi Ittiti.
portavano lo stesso nome , i Leoni . oltre alla lingua sumera , usata nel campo sacerdotale , avevano una lingua che era un misto fra il tedesco antico e il latino .
il nome Armenia -Arman se letta con lo scambio L/R tipico ad esempio della lingua egizia ci porta ad ALMAN nome ancora in uso nella lingua turca per dire Germania .
e come dicono GERMANIA in Ebraico ?
ASHKENAZ .

Anonimo ha detto...

http://milano.repubblica.it/cronaca/2011/01/04/foto/berlusconi_incontra_terregiani-10841959/6/
stretta massonica?

Anonimo ha detto...

Salve,
a chi fatica a credere o non vuole vedere il complotto ebraico sionista, consiglio vivamente di leggersi il seguente articolo, e vedere il video annesso, con mente aperta (lo so che è difficile uscire dagli indottrinamenti religiosi-politici Massmediatici), ma fate finta per qualche minuto di essere una mente vergine... e non tirate fuori l'altro indottrinamento sul problema di un antisemitismo, che è solo creato a doc da politici e mass media per fare sembrare, il buono come cattivo, e il cattivo come il buono... Il sixtema luciferino, è proprio il contrario di tutto, come nei peggiori incubi di orwelliana memoria...

http://intermatrix.blogspot.com/2010/10/la-legge-dei-luminari-il-talmud-bavli.html

Il Viandante

Anonimo ha detto...

"Franceschetti, oltre a esporre delle sintesi storicamente criticabili, commette un errore di metodo quando paragona i "vizi" giudaici ai peccati della chiesa. Basta aprire il catechismo per capire che che se gli uomoni di chiesa hanno fatto porcherie, le hanno fatte con la condanna della dottrina. Apra invece il talmud e dovrà arrendersi all' evidenza che la menzogna, il furto, l' omicidio e la pedofilia vi sono ampiamente giustificati."

Non penso che nessun rabbino che sia colto in flagrante o giudicato colpevole di furto, omicidio e pedofilia si opponga alla condanna della giustizia civile.
Provi invece a pensare alle esortazioni, presenti in documento ufficiale, dell'ultimo papa a lavare i panni sporchi in casa della chiesa se a conoscenza degli innumerevoli casi di pedofilia clericale! E potremmo star qui duemila anni per elencare le nefandezze, più o meno esplicite, commesse dalla e in nome della chiesa cattolica....
ma dove vive!!???

Segretius

04 gennaio 2011 16:48

Anonimo ha detto...

@segretius

nessuno nega le nefandezze della chiesa cattolica, ma non metta il discorso in questi termini, perchè signor Segretius, sappia che "il dividi et impera" è proprio il loro motto...

Sempre sul discorso di cui le consiglio il video nell'articolo sopra, (da me postato), approfondisca anche con il seguente articolo:

http://intermatrix.blogspot.com/2010/10/tempo-e-tempi-urgenti-oriente-vs.html

Il Viandante

Anonimo ha detto...

Gruppi cristiani si assoggettano al Sinedrio
di Maurizio Blondet
13/01/2006

La Cupola della Roccia è il piu antico monumento esistente nell'architettura islamica, dove dovrebbe risorgere il tempio di GerusalemmeISRAELE - Mesi fa (30 ottobre 2004) abbiamo dato notizia della rinascita del Sinedrio: l’accolita dei «savi di Sion» che non si riuniva dal 429 dopo Cristo è rinata per opera di 71 rabbini estremisti.
Guidati da rabbi Ysrael Ariel, che disse allora che la rinascita del Sinedrio «è un passo ulteriore verso il compimento delle profezie ebraiche».
Tali profezie contemplano la finale soggezione dei non-ebrei (gentili, goym) ai «Savi di Sion».
Ora apprendiamo che dieci non-ebrei si sono presentati davanti al nuovo Sinedrio a Gerusalemme, per dichiarare la loro soggezione alle «leggi noachide».
Ossia alle «leggi di Noè» che secondo la dottrina rabbinica obbligano i non ebrei, al contrario delle leggi di Mosè specificamente previste per gli ebrei.
Noè infatti non era ebreo (essendo nato prima di Abramo) ed è il simbolo della comune umanità in generale.
I delegati dei buoni servi noachidi sono stati introdotti davanti all’Alta Corte Ebraica, dove i 71 «savi» erano riuniti in sessione speciale sotto il loro «nasi» (presidente), rabbi Adin Even-Israel Steinsaltz....

Sopra di loro pendeva una grande tela con un presunto passo biblico: «perché allora Io cambierò le nazioni e farò loro parlare una lingua pura, così che esse proclameranno il nome del Signore, e lo serviranno con decisione unitaria».
I noachidi sono stati lasciati in piedi davanti al Sinedrio.
Ma rabbi Michael Bar-Ron li ha lodati così: «sono venuti da ogni parte del mondo, con grande dispendio di energie e di denaro, per dichiarare davanti alla Corte e a tutto il genere umano la loro obbedienza alle sette Leggi di Noè, le leggi del Creatore».
Ciascuno dei dieci noachidi ha pronunciato la seguente formula: «dichiaro la mia obbedienza ad HaShem, Dio di Israele, Creatore e Re dell’universo, alla sua Torah e ai suoi rappresentanti, il Sinedrio. Pertanto obbedirò alle sette leggi di Noè in ogni dettaglio, secondo la Legge Orale di Mosè sotto la guida del Sinedrio. Possa HaShem benedirmi e aiutare me, tutti i membri della mia comunità e tutti i B’nai Noach (‘figli di Noè’) in ogni loro impresa per il bene del Suo nome».

Poi ha preso la parola rabbi Yaakov Ariel, del Temple Instite, la yeshiva (scuola rabbinica) che raccoglie fondi per ricostituire il tempio di Gerusalemme.
Ha rivelato di aver visto, quel mattino, un arcobaleno (come quello che Noè vide alla fine del «diluvio»): «è stata la cosa più vicina alla vista di Noè in persona: il segno del patto fra D. e l’umanità testimoniato da Noè».

Rabbi Yoel Schwartz ha ricevuto da rabbi Shalom Elyashiv - guida spirituale degli haredim - l’incarico di allestire un tribunale per giudicare i figli di Noè che vìolano le 7 leggi. «La jihad islamica contro il mondo ha rimesso la religione al centro della coscienza mondiale», ha detto Schwartz.
Ed ha ricordato: «oltre 30 anni fa un uomo di nome Eisenberg mandò una proposta alle Nazioni Unite in cui sosteneva che non ci sarà pace nel mondo se i cittadini del pianeta non concordano su alcuni principii di fede. E’ stato adottato dall’ONU come uno dei suoi documenti, ma non ha avuto seguito. Noi oggi siamo qui per dar seguito ad esso, e ricordare all’ONU il motivo per cui esiste».

Saluti da
Il Viandante

Anonimo ha detto...

Complimenti Paolo, dopo questo articolo sono certo che non hai più da temere per la tua vita, hai attaccato la chiesa e hai difeso gli ebrei incolpando gli arabi di infrangere la tregua. Non sarai solo salvo ma credo che i luciferini ti toglieranno il cappello. Ho notato che la questione ebraica non è il tuo forte, “qui casca l’asino” e la confusione che hai nella testa riguardo il conflitto arabo israeliano è comprensibile dal momento che si legge solo la narrativa ufficiale, che non distingue l’ebraismo dal sionismo. Criticavi sempre i politici che non menzionano mai la parola massoneria, tu, però non menzioni mai il sionismo, come mai? Ebraismo e sionismo sono due cose completamente diverse. Il sionismo è il capolavoro della demenza umana, anche se il nome deriva dal sacro (monte Sion) che si trova a Gerusalemme. Dove il Re Davide costruì il suo castello dopo essersi trasferito da Hebron (Al kalil) nel (11 secolo a-C). Sfrutta il popolo ebraico per raggiungere i suoi fini di dominio mondiale. Quindi gli ebrei sono vittima in quanto lo sono gli Arabi o gli italiani o gli americani e di qualsiasi altro paese. Perché il sionismo è anti genere umano. Qualcuno lo definisce come il dio indiano che ha cento mani e tu Paolo, ti sei occupato solo di una mano che è la massoneria. Come dice Dagoberto Huseyn Bellucci nel libro “il governo mondiale ebraico”, la massoneria è il prodotto meglio riuscito del sionismo”. Tu stesso dicevi che in politica nulla accade per caso e infatti dal genocidio degli armeni, la prima guerra mondiale e la seconda, l’olocausto, ai tanti guerre in giro per il mondo, dal 11 settembre a Madrid e tanti altre tragedie che hanno afflitto l’umanità, sono tutti collegati da un unico regia e l’esecutore fu sempre il sionismo. E Dove ci sono stragi o guerre c’è sempre lo zampino del sionismo. Gli ebrei sono vittima in quanto sono stati ingannati da una idea folle qual è il sionismo, ma non lo sono affatto dal momento che collaborano con esso. Per quanto riguarda la chiesa, vedo che non risparmi una occasione per attaccarla, farlo pure, ma che tu cerchi di pulire la coscienza degli ebrei dal sangue di Gesù cristo, questo non convince nessuno. L’odio che gli ebrei nutrono verso i cristiani, è un odio viscerale secolare. Certo, ci sono ebrei laici, atei, ma il sinedrio ebraico di Kaifa e Hanna che hanno ordinato la cattura di Cristo e lo portarono dinanzi a Pilato, istigarono la folla affinché liberasse Barabba al posto suo. Altro che sono i nostri fratelli minori, il papa Giovanni lo disse perché sentiva forte il sangue ebraico(da parte della madre) che gli scorreva nelle sue vene. Sono i nostri minori e non sono neppure fratelli. Spesso sento dire: “ma Gesù era ebreo” questo cosa vuol dire? Anche tu eri cristiano. Gesù era ebreo ma fustigava gli ebrei davanti al tempio. Era ebreo ma non tollerava la loro ipocrisia e la loro avidità. Voleva portarli nella retta via che conduceva a un regno celestiale. Loro volevano un regno terreno, non hanno il concetto del aldilà, solo del aldiquà. per questo fu inchiodato. Dici che i cristiani hanno ucciso più ebrei di quanto cristiani morti per i riti. Se non approfondisci la questione sionismo, ti consiglio di scrivere articoli che riguardano altri temi.
Kaled

Anonimo ha detto...

Complimenti Paolo, dopo questo articolo sono certo che non hai più da temere per la tua vita, hai attaccato la chiesa e hai difeso gli ebrei incolpando gli arabi di infrangere la tregua. Non sarai solo salvo ma credo che i luciferini ti toglieranno il cappello. Ho notato che la questione ebraica non è il tuo forte, “qui casca l’asino” e la confusione che hai nella testa riguardo il conflitto arabo israeliano è comprensibile dal momento che si legge solo la narrativa ufficiale, che non distingue l’ebraismo dal sionismo. Criticavi sempre i politici che non menzionano mai la parola massoneria, tu, però non menzioni mai il sionismo, come mai? Ebraismo e sionismo sono due cose completamente diverse. Il sionismo è il capolavoro della demenza umana, anche se il nome deriva dal sacro (monte Sion) Sfrutta il popolo ebraico per raggiungere i suoi fini di dominio mondiale. Quindi gli ebrei sono vittima in quanto lo sono gli Arabi o gli italiani o gli americani e di qualsiasi altro paese. Perché il sionismo è anti genere umano. Qualcuno lo definisce come il dio indiano che ha cento mani e tu Paolo, ti sei occupato solo di una mano che è la massoneria. Come dice Dagoberto nel libro “il governo mondiale ebraico”, la massoneria è il prodotto meglio riuscito del sionismo”. Tu stesso dicevi che in politica nulla accade per caso e infatti dal genocidio degli armeni, la prima guerra mondiale e la seconda, l’olocausto, ai tanti guerre in giro per il mondo, dal 11 settembre a Madrid e tanti altre tragedie che hanno afflitto l’umanità, sono tutti collegati da un unico regia e l’esecutore fu sempre il sionismo. E Dove ci sono stragi o guerre c’è sempre lo zampino del sionismo. Gli ebrei sono vittima in quanto sono stati ingannati da una idea folle qual è il sionismo, ma non lo sono affatto dal momento che collaborano con esso. Per quanto riguarda la chiesa, vedo che non risparmi una occasione per attaccarla, farlo pure, ma che tu cerchi di pulire la coscienza degli ebrei dal sangue di Gesù cristo, questo non convince nessuno. Perché chi è l’anticristo? È colui che Cristo. L’odio che gli ebrei nutrono verso i cristiani, è un odio viscerale secolare. Certo, ci sono ebrei laici, atei, ma il sinedrio ebraico di Kaifa e Hanna che hanno ordinato la cattura di Cristo e lo portarono dinanzi a Pilato, istigarono la folla affinché liberasse Barabba al posto suo. Altro che sono i nostri fratelli minori, il papa Giovanni lo disse perché sentiva forte il sangue ebraico(da parte della madre) che gli scorreva nelle sue vene. Sono i nostri minori e non sono neppure fratelli. Spesso sento dire: “ma Gesù era ebreo” questo cosa vuol dire? Anche tu eri cristiano. Gesù era ebreo ma fustigava gli ebrei davanti al tempio. Era ebreo ma non tollerava la loro ipocrisia e la loro avidità. Voleva portarli nella retta via che conduceva a un regno celestiale. Loro volevano un regno terreno, non hanno il concetto del aldilà, solo del aldiquà. per questo fu inchiodato.

Serpent of Fire ha detto...

L'articolo di Maurizio Blondet conferma quanto avevo precedentemente affermato sul fatto che qualcuno sta lavorando per ripristinare la teurgia del disgraziato Tempio di Salomone.

Il sinedrio è il CERCHIO dei 72 (come i nomi del dIO ebraico) nel quale la teurgia si compie e l'eggregora viene vivificata dagli umani.

Tenete d'occhio (destro) le seguenti date:

-> fine settembre - Sukkot (festa delle capanne) - In ricordo delle abitazioni instabili e precarie in cui il popolo (ebraico) dimorò nel deserto per quarant’anni.

-> 21 novembre - Chanukkà (festa delle luci) - Nel 164 a.C. Giuda Maccabeo restaura il Tempio di Gerusalemme.

-> pleniluvio marzo/aprile - Pesah (passaggio) - Ricorda le istruzioni trasmesse dal dIO ebraico a Mosè (Esodo 12:3-17). Nel 2009 conincise con il terremoto in Abruzzo (6 aprile).

Anonimo ha detto...

scusate, il mio intervento del 5 gennaio alle 3,37 partito due volte.
correzione: l'anticristo è colui che nega Cristo.
Kaled

Anonimo ha detto...

Molto interessante l'articolo, trovo pertinenti ad esso alcuni commenti, mentre altri, più strani, ma riconosco che sia un mio difetto, l'ho tralasciati un po'.

certamente vien fuori la solita storia ricchi vs poveri... mi pare di capire che ci sia un problema identitario vero ebreo povero versus falso ebreo ricco: il secondo finanzia i nazisti che fanno fuori il primo. Chi ha un po' di possibilità economiche fugge, agli altri vengono tolti persino i denti d'oro.

Sulla conta dei sei milioni di ebrei, a me basta che ne abbiano ammazzato ingiustamente uno.

Sul vittimismo, posso essere d'accordo, ma coloro che faticano davvero non stanno li a fare le vittime. Detto questo, l'impero arabo-ottomano estesosi per tutta l'africa settentrionale e il medio-oriente può fare a meno di ventimila kmq di palestina? io credo di si... e quattromilioni di israeliani ebrei più un milione di israeliani arabi possono rinunciare alla politica coloniale in libano cisgiordania e gaza e cominciare a fare gli internazionalisti tipo nafta o ue?? io credo ancora di si.

Se esiste un razzismo di matrice ebraica verso i goim, verso i non ebrei, al punto di negare la dignità umana e il rispetto dei loro (nostri, miei) confronti del decalogo di Mosè, esso è esecrabile come qualsiasi altro.

L'italia è una repubblica antifascista ma ha scordato di individuare: a) le qualità del fascismo da condannare, le quali sono da condannare comunque e b) il patriottismo ambiguo di coloro con cui ha firmato l'armistizio.

Sono fortemente contrario all'ingresso di paesi non UE nell'UE, solo per agevolare la politica estera americana. Non vedo futuro diverso per Israele e Turchia che quello del rispetto per i diritti umani e la ricerca perpetua del dialogo con i prorpi vicini, i quali a loro volta se vogliono sopravvivere dovrebbero riconoscere il valore assoluto di vita e dignità umana, prima e al di sopra di qualsiasi religione possibile.

È chiaro che molto di ciò che sappiamo è politica o religione, alias controllo delle menti, ma se fosse ciò una reazione all'anarchia e alla legge del più forte che barbaramente ci faceva dubitare persino del domani, millenni fa?

Anonimo ha detto...

si ok, bello tutto, bella a boisseriè, però Paolo, mi dai l'indirizzo del Kebabbaro? grazie Frizzo

Giano ha detto...

non c'è da filosofeggiare, animali con coscienza superiore da sempre allevano quelli con inferiore coscienza, null'altro da dire, null'altro da fare

Anonimo ha detto...

L'articolo è interessante.
Vorrei però chiedere delle delucidazioni.
Una riguarda l'origine del nome "Berlusconi".
Io sapevo che derivasse da bis luscus, cioè guercio, losco e via dicendo.

Può essere che sia stata messa in giro da qualcuno appositamente la voce che sia questa l'origine e non quella ebraica, riferita nell'articolo?

Avrei invece una critica da fare in relazione al Dalai Lama, direi che certi legami coi poteri forti e occulti li abbia anche lui.
Tempo fa, inoltre, dichiarò di essere d'accordo con l'idea, da parte di Bush, di invadere Iraq e Afghanistan.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Articolo interessante, pero' il discorso mi sembra strutturato nel seguente modo:
"Questo gruppo ha le sue colpe, e allora gli altri?". Cosi' non si va da nessuna parte. Si devono analizzare gli elementi uno per volta, senza metterli "in competizione".
Comunque, entrando nel merito del discorso, continuo a voler capire (domanda parzialmente retorica) come mai la stragrande magioranza di torturatori nazisti aveva un cognome ebreo molto riconoscibile. Ad esempio, il capo torturatore polacco si chiamava addirittura Frank.
Poi vorrei sottolineare come la chiesa cattolica, vista come potere antagonista al mondo ebraico, sia invece spesso dominata da questo. Molti sono i Papi della storia con origine ebraica, credo incluso l'attuale. Un esempio eclatante fu il Papa Borgia, non a caso chiamato "il marrano" in senso dispregiativo dal suo successore Giulio II, ma se ne potrebbero citare altri; il discorso vale anche per molti cardinali.
Un'altra curiosita' che continuo ad avere riguarda inoltre la folta presenza di persone di origine ebraica tra BR, Potop e attivisti vari degli anni 70 (Pace, Piperno, Panzieri, Berio, Simioni, Di Palo, De Cosa...) e persino nella mafia siciliana.

Serpent of Fire ha detto...

E' mia opinione è che tutti gli -ismi (comunismo, fascismo, liberismo, ecc) come tutte le religioni servono a relegare il pensiero umano sostituendo agli ideali personali e naturali degli ideali innaturali imposti da un elite. Stessa cosa direi sul discorso antisemitismo che è il naturale specchio necessario al sionismo per proliferare come un virus su questo pianeta.

Hilter era un ebreo, non puro tra l'altro perchè figlio di padre ebreo e madre non ebrea. Si dice che Hitler fosse un figlio illegittimo di un Rothshild con una sua serva, ma l'ultima parola sull'argomento forse non potrà mai più essere scritta dopo ormai 50 anni.

Quello che è invece verificabile è che un nipote di Hitler fà il rabino, vive in Israele ed ha cambiato il cognome in Hiler. Diversi studiosi hanno dimostrato che Hitler fu finanziato e sostenuto dal sionismo.

Il concetto generale che mosse l'elite ashke-nazista fu di realizzare un conflitto di portata mondiale per ottenere i seguenti scopi:

1) ottenere più potere globalizzato, realizzando una guerra per poi successivamente prendere parte alle lottizzazioni determinate dagli accordi di pace e istituire organizzazioni sovranazionali come l'ONU, la FAO, il WTO, la NATO per sostituire il potere delle singole nazioni.

2) affermare l'esistenza di un popolo 'ebraico' che in realtà non esiste, dato che 'ebreo' è un termine legato all'appartenenza religiosa e non geografica.

3) ottenere una testa di ponte in medio oriente per sfidare il potere degli emiri sul controllo del petrolio creando un falso stato ebraico popolato da un altrettanto falso popolo ebraico.

(continua...)

Serpent of Fire ha detto...

Il tutto attraverso il paradigma CHIAGNI E FOTTI. Infatti il tanto pubblicizzato fino alla nausea Olocausto dei miei stivali, non è stato tanto diverso dall'eccidio di 50 milioni di europei durante la seconda guerra mondiale o dei 100 milioni di russi cristiano-ortodossi durante il regime comunista. Perchè di quegli eccidi nessuno porta memoria? Il popolo eletto è forse più prezioso dei goym? Al Papa non frega niente della fine di milioni di cristiani? Oppure si fa scrupoli solo quando vede il suo potere messo in discussione dall'aggressvità dell'Islam?

Lo stato di Israele fu creato e finanziato propro grazie a quell'olocausto. I tedeschi hanno pagato per 50 anni, grazie al piano Marshall, 5000 dollari per ogni supposto ebreo vittima dell'olocausto.

In realtà dopo la seconda guerra mondiale i morti effettivi dei campi di concentramento furono sommati a coloro che invece fuggirono verso gli USA o l'URSS o che vennero deportati in Palestina e in Madagascar dagli stessi nazisti. La stima effettiva dei morti potrebbe essere nell'ordine tra i 700 mila ed il milione e mezzo, comunque una cifra molto distante dai 6 milioni di morti, numero necessario invece alla propaganda sionista per avvalorare le profezie delle 'sacre scritture' talmudiche.

Che il sionismo sia una costola del nazismo mi pare che sia platealmente chiaro.

La palestina è diventata un campo di concentramento a cielo aperto ed Israle rappresenta un serio pericolo per il Medio Oriente per il suo arsenale nucleare che è stato costituito fin dal 1952 in barba ad ogni accordo di non proliferazione degli ordigni atomici.

I palestinesi sono i soli 'semiti' che hanno diritto di nascita su quelle terre perchè gli ashkenaziti (l'etnia di maggioranza) provengono dalle terre caucasiche mentre i sefarditi da quelle spagnole. E' come se pretendessimo che a Roma ci abitassero solo i discendenti degli antichi romani: un utopia che qualsiasi persona di buon senso può comprendere non essere vera.

Il supposto popolo ebraico viene mantenuto coeso attraverso una fobia costrutita dall'elite che fa contrapporre tutto il mondo ad Israele.

L'elite ha pure installato nella mente del popolino anche l'ossessione sul possesso delle terre e su tutto l'oro del mondo, attraverso le profezie del dIO di isis-ra-el.

Il risultato è un ideologia ossessivo-compulsiva chiamata sionismo che lavora trasversalmente in molte aree geografiche del mondo per realizzare il sogno egemonico mondiale dei padri fondatori (Ben Gurion ed affini). I risultati di questa ideologia si chiamano Rockfeller, Rothshild, Madoff, Soros, Goldman Sach e via dicendo.

La massoneria, in particolare quella francese, ha avuto un ruolo fondamentale nel fomentare le condizioni per portare in guerra la Germania e creare il mostro Hitler, burattino e (forse) vittima del sistema.

La massoneria ha il suo nucleo di credenze basato proprio sull'ebraismo. Una delle logge più importanti di Inghilterra è il B'nai B'rith che è una organizzazione totalmente ebraica e che, tramite l'Anti Defamation League, lavora per affermare l'egemonia ashkenazista sul mondo sostenendo le menzogne dette sull'olocausto per ottenere finanziamenti per costruire ed ampliare a discapito dei palestinesi e dei paesi confinanti lo stato di Israele.

Molto del simbolismo massonico, la supposta fratellanza, l'accesso all'organizzazione per diritto di sangue (materno) sono tutti elementi che provengono da quella cultura. Oltre a certi gradi della massoneria ci sono solo ebrei.

Quindi prima di dividere il mondo in 'sionisti' ed 'antisemiti' fate un lungo respiro e pensate di essere vittime del dualismo necessario all'elite e i loro schiavetti goym per dividere i popoli ma soprattutto la vostra mente.

Anonimo ha detto...

Che gran confusione!! il titolo dell'articolo, che fa riferimento agli omici rituali ed agli oscuri complotti massonici, lascia pensare ad un succoso racconto intriso di sangue e condito di malvagità inaudite. Invece, dopo tanta fatica si comprende che il vero succo dell'articolo è quello del KEBAB preparato con arte e con amore da un commerciante filantropo. Non è mia intenzione denigrare l'autore dell'opera intellettuale che abbiamo letto, tuttavia penso che il predetto abbia affrontato tante questioni con abbondante superficialità. Per fortuna il nostro autore è onesto ed ha sottolineato che la studio degli argomenti da lui esposti gli fa venire il mal di testa. (P.S: è la prima volta che scrivo un commento su un blog. Poichè sono "profano" di queste cose, non sapendo come governare le varie identità indicate nel form, sottoscrivo il mio contributo con lo pseudonimo ISKENDER.

Anonimo ha detto...

Milano, 8 gen. - (Adnkronos) - C'e' l'ombra di una donna nel mistero della scomparsa della 13enne Yara Gambirasio. Ne e' sempre piu' convinto Mario Allocchi, il sensitivo che aveva previsto la tragica fine di Sarah Scazzi e che in passato si e' occupato di altri casi di persone scomparse. Dal 26 novembre scorso, giorno in cui la 13enne bergamasca promessa della ginnastica ritmica non e' piu' tornata nella sua casa a Brembate di Sopra, il consulente esoterico continua a occuparsi del caso

Anonimo ha detto...

è vergognoso che sia consentito scrivere e pubblicare, non solo IMMONDIZIA come questa (scusatemi ma l'attendibilità delle fonti è pari a quella dei Protocolli dei Savi di Sion).
Valuteremo se far seguire querela.
Saluti.

Anonimo ha detto...

Gentili Signori,
E' facile declinare la responsabilità degli scritti diffamatori che pubblicate. Purtroppo la pubblicazione senza la verifica dell'attendibilità delle fonti, Vi rende correi di diffamazione agli occhi della Legge (non solo Italiana, ma anche Francese: fate per la prima volta in vita Vostra una verifica di cio' che sostengo), e del lettore.
Fingere tolleranza, rispetto, quando si pubblicano simili calunnie (vorrei conoscere le fonti dei rituali descritti, ammesso vi siano,ma ne dubito), è un comportamento falso e capzioso. Quando si spara, la colpa non è solo di chi ha costruito la pistola, ma anche di chi preme il grilletto.

Anonimo ha detto...

Ecco, i commenti qui sopra mancavano ancora, quasi mi stavo preoccupando del loro ritardo...

Anonimo ha detto...

Il blog consente ampio (forse troppo) diritto di replica. Quindi se trova ciò che ha letto non corretto lo scriva, adducendo le sue controdeduzioni storiche. Oppure fa anche lei parte della corrente "chiagni e fotti" ? Qui era veramente difficile invocare l'antisemitismo vero?

PX

marcelo ha detto...

Concordo con Paolo sull’apparente invadenza dei segni e dell’azione dell’ebraismo nel mondo di oggi. Trovo degno di nota il suo impegno nello svelare i significati reconditi di quanto è agitato nel pentolone mondiale. Ma anch’io non vedo un complotto mondiale giudaico massonico, per intenderci come la madre di tutti i complotti. Sicuramente nella finanza mondiale dettano legge, ma non sono l’unica legge. Sicuramente così nella ricerca, ma non sono la ricerca… come pure nel condurre i propri attacchi militari non scherzano, ma hanno solo una rispettabile supremazia militare adeguata però solo allo scenario mediorentale.
Certo élites ebraiche manovrano tante decisioni finanziarie, politiche e militari alla Casa Bianca. Ma poi sono ora ben emulate da élites di cinesi che acquistano di tutto, da élites giapponesi che fotografano tutto, da élites di arabi che posseggono da decenni imponenti percentuali delle economie occidentali, da élites di russi che ritornano alle strategie globali militari ed energetiche, di indiani e via dicendo.
C’è troppo dinamismo, troppi elementi in gioco e difficilmente convogliabili e condizionabili in un unico disegno da parte di chicchessia.
E’ davvero un momento travolgente di globalità in cui è difficile mantenere identità nazionali e valori identitari. Sono da sempre aggreganti, pur con enormi differenze intrinseche, semantiche e qualitative, la religione cattolica e quella islamica, la finanza, la ricerca, le mafie, la criminalità rituale…
Già la criminalità rituale, un capitolo da sempre indagato, incalzato e sparigliato più volte da Gabriella Carlizzi, anche se ha pagato per questo suo coraggio di persona un prezzo durissimo. Il caso Moro e in quello del Mostro di Firenze per tutti. Ma la sua lettura ci ha educato ad aprire gli occhi a leggere la ritualità e la presenza di Burattinai ora anche dietro i crimini di Yara e Sarah e tutti gli altri cui accenna Paolo. Ma ovviamente non dietro tutti i delitti.
Il nuovo olocausto indicato nei nomi ebraici di tante giovani vittime, non indica sacrifici di matrice ebraica. Ci sono da conquistare posizioni di partecipazione ai vertici delle multinazionali, delle istituzioni mondiali, delle grandi banche, della cultura e ci sono posizioni politiche da conquistare in Italia; ci sono vizi “raffinati” e devianze da esercitare impunemente e patologie da guarire; ci sono nutrite e occasionali manovalanze di criminali e sporcaccioni di bassa lega da proteggere. I tre principali livelli della piramide del Male.
E per dare un accenno alle sottigliezze dell’indubbio attivismo e potere ebraico basti studiare l’emblematico cammino politico di Fini, sponsorizzato a procedere fuori dal Movimento sociale (quale delfino di Almirante) vero pifferaio politico con la sua crescita progressiva e incontrastata e successive mutazioni sino quasi ad divenire il delfino di Berlusconi; le sue soste, gli altolà che gli sono stati posti quale avvertimento ne hanno però riconsolidato la posizione ed educato solennemente la devozione agli sponsor dopo un momento di sbandamento. A destra il vero candidato forte a breve sarà lui con un’ottima vocazione anche centrista, e da solo.
Mentre a sinistra, l’ottimo Bersani non riesce a mettere insieme un’intesa, e tra un po’ non ci sarà nemmeno più Berlusconi, che comunque costituiva – strano a dirsi – un elemento di aggregazione sino al centro.

Anonimo ha detto...

Pur condividendo le considerazioni complessive del post, rilevo che le conclusioni appaiono semplicistiche.

E' chiaro anche a me che la condizione generale è figlia di un livello di coscienza globale; tuttavia non si può ridurre tutto alla coscienza collettiva che stenta a modificarsi senza tenere conto dei condizionamenti pesanti che siamo costretti a subire.

L'evoluzione collettiva ritengo sia costantemente ostacolata con i messaggi e simboli che tu puntualmente rilevi. Non tutti gli esseri umani hanno la possibilità di produrre espressioni che sovvertono quanto prodotto dalle organizzazioni giudaico-massoniche, per usare lo stesso linguaggio, dunque è opportuno osservare la piramide massonica per comprendere come questa abbia condizionato nell'inconscio di ognuno il modello sociale e preteso la competitività che è la regola nelle società così dette evolute.

La piramide stratifica e divide per appartenenza sociale ogni individuo, ed è la base a cui tutti dobbiamo fare fare riferimento se non vogliamo soccombere, oltre che fisicamente anche moralmente, chi fomenta questo modello? Come si può contrastare una tale ingerenza?

A voler essere estremamente rigorosi, non si può disconoscere il peso sociale rispetto al posizionamento di ognuno nella scala gerarchica che la piramide impone.

Zetan

Anonimo ha detto...

esiste un complotto è la prova è la Serpentina di Schietti. Se viene boicottata da tutti, anche dal papa, dal dalai lama, dagli ebrei, dai cinesi, dai russi, dagli inglesi e non solo dai massoni, è la prova che sono tutti d'accordo. Non c'è un complotto di qualcuno contro gli altri, sono tutti d'accordo fra loro di speculare su guerra, energia, acqua, materie prime, droga, prostituzione, ecc ecc

4realinf ha detto...

Non potendo inviarle la risposta nel blog ho provveduto a fargliela avere via mail.

Anonimo ha detto...

consiglio a tutti
di leggere
questo articolo:

http://blogghete.altervista.org/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=767:gianluca-freda&catid=31:scio-scio-scioa&Itemid=46

sulla neolingua dell'olocausto e relativa censura...

saluti
Il Viandante

Anonimo ha detto...

Premetto che sono di religione ebraica ma non faccio sacrifici umani né sparo sugli arabi, quindi se mi rispondete non infamatemi tanto per.
Premetto anche che sono una convertita, quindi non posso evidentemente essere stata iniziata dalla mia famiglia a chissà quali segreti sanguinolenti.

Avvocato leggo il suo blog ogni volta che un caso di cronaca mi fa drizzare le antenne, ci torno oggi dopo la poveretta di vicino Perugia trovata morta vicino a "Casa del Diavolo"... torno su questo fra un minuto.

Ho sempre preso in seria considerazione le sue teorie e inizio ad avere una buona comprensione, dovuta a studi semiotici, del linguaggio dell'"omicidio rituale" che credo sia purtroppo una realtà. Tuttavia in questo caso non capisco esattamente il nesso che la spinge ad essere così sicuro che l'omicidio rituale sia di origine ebraica, ovvero, immagino, perpetrato da ebrei. Credo che la simbologia della Cabala (materia difficilissima e a molti ebrei "comuni", direi, sconosciuta al di là di un'infarinatura) sia però molto studiata tanto dai cristiani, quanto dai massoni, tanto dai satanisti, quanto dagli astrologi. Se si parla ovviamente dei livelli "più alti" (appunto perché, manualetti da un euro a parte, a livello di comprensione profonda si tratta di una materia davvero ostica). Dovremmo decretare che l'omicidio rituale di Sarah Scazzi è compiuto da ebrei perché lei si chiama Sarah?? E allora perché non il contrario? Non potrebbero essere delle massonerie cattoliche a voler "uccidere" simbolicamente una matriarca di Israele?

A proposito, torno sul motivo della mia visita odierna: 30 gennaio, questa poveretta viene uccisa a "Casa del Diavolo", 30 gennaio come l'omicidio di Cogne. La cosa che mi viene in mente è l'avvicinarsi della Candelora, festa cristiana (quindi anche questa ebraica? Così non se ne esce più... tanta parte della nostra cultura è figlia della tradizione ebraica che diventa fin troppo facile vedere il complotto dappertutto).

Comunque, cambio argomento, la ragazza si chiama Elisa, come Elisa Claps, sui cui è uscita una notizia pochi giorni fa. Yara come Sarah come Chiara (quella di Garlasco). E nei giorni della scomparsa di Yara girava su Facebook una pubblicità per il Capodanno, con due ragazze, una biona e una mora, ritratte in una posa che per forma e colori somigliava terribilmente a quella famosa foto finta di Chiara con le gemelle (davvero, roba da far venire i brividi). Mi sto facendo l'idea che questi omicidi possano essere "propiziatori" a coprirne di precedenti.

Bene, direi che è tutto, scusate se ho divagato, vado a farmela sotto.

ps. Avvocato attendo ancora un suo commento a un mio commento lasciato a proposito di quel bimbo massacrato in una stanza d'albergo dalla madre e l'amante. Suvvia mi risponda quando riesce!

Anonimo ha detto...

che pena non ha nessun senso convertirsi, non è una religione idiota...ahaha
sappi che vieni derisa silenziosamente: sei proprio una babbea...XD

BATBP ha detto...

salve, dove si trova il negozio di ahmed ?
un saluto
BATBP

Anonimo ha detto...

Se lo dici tu... non avrò capito niente della vita, ma per lo meno, mi insegna a non offendere gli altri, cosa rara di questi tempi.

Anonimo ha detto...

Penso Franceschetti che il suo amico abbia ragione. STUDI QUALCOSA. E soprattutto non scriva un mare di scemenze o non faccia paragoni ridicoli e impropri se non conosce gli argomenti. Questo il suo amico s'è dimenticato di dirglielo ma glielo dico io.

Anonimo ha detto...

Interessante notare come anche il "Ministry of Joy of Saitan" affermi che vi è un complotto giudaico per la conquista del mondo e che tale complotto sia composto da Ebrei, Massoneria moderna ebraica e chiesa cattolica allo stesso modo . Lo potete trovare qua e farvi le vostre idee:


http://www.freewebs.com/itajos/NUOVO%20ORDINE%20MONDIALE.htm

In fondo alla pagina troverete il link per la home...dateci un occhiata cercando di essere liberi da ogni pregiudizio culturale.

http://www.freewebs.com/itajos/NUOVO%20ORDINE%20MONDIALE.htm

P.s. Serpent of Fire sei per caso MDD (Maestro Di Dietrologia) con altro nome ?
Una cosa è sicura , tu non sei un massone ma vorresti tanto esserlo, perchè ansimi e ti sbracci tanto ? Nessun gentile si esprimerebbe nei termini in cui tu ti esprimi .

Grazie Paolo per l'articolo.

dR. Anthropos

dR Anthropos ha detto...

Ci sono poi alcune precisazioni da fare riguardo alla creazione dello stato di Israele:
secondo la teoria dei "due popoli-due stati" in Palestina dovrebbero esservi uno stato Palestinese ed uno Israeliano.

Niente di più insulso. La verità è che deve esservi un unico stato Palestinese , dove gli ebrei sono liberi di praticare la propria religione. Non lo dico io, lo dicono i rabbini ebrei antisionisti , ribadendo che la creazione di Israele è un atto politico, e non religioso , fatto dai sionisti con a capo la corona Inglese (le cui origini sono ebraiche ed il cui cognome non è windsor ma Gotha).
Potete vedere tutto qua:

http://www.youtube.com/watch?v=YRlsBPO8u3w

dR Anthropos

dR Anthropos ha detto...

Nel post precedente mi sono dimenticato di aggiungere che la Torah (il libro degli ebrei) proibisce agli ebrei di aver uno stato. Potete tranquillamente controllare.
Un altra cosa che non c'entra molto con questo post, ma il cadavere di Yara è stato trovato nel prato affianco alla ditta: "Rosa" & C.

Commenti ?

dR Anthropos

Serpent of Fire ha detto...

Spett. circonciso dR. Anthropos,
gentile lo dice cordialmente a sua sorella.

I gestori di questo blog mi conoscono di persona e sanno che non sono MDD.

Un cosa è sicura, io non sono massone e continuerò a non esserlo. Perchè quello che sono non ha bisogno di gradi e riconoscimenti.

IO SONO e ciò è sufficiente di per se stesso.

E poi mi esprimo come più mi aggrada...sono anarchico ed eretico...sono libero....non devo niente a nessuno se non alla divina provvidenza.

Cordiali saluti
.'. SoF .'.

dR Anthropos ha detto...

E perchè allora ti firmi con i tre puntini?

Perchè ti offendi ad essere un gentile ?
Non lo sai che i gentili niente hanno a che fare con la massoneria moderna ?

Cortesemente.

Serpent of Fire ha detto...

@dR Anthropos

Mi pregerò di risponderle in privato se avrà la pazienza di scrivermi alla mail che troverà cliccando sul mio profilo.

RYU ha detto...

Consiglierei al Dott. Paolo di leggere il Talmud, prima di creare contrapposizioni fra ebrei e cristiani e dire che la Chiesa ha voluto "imporre" il proprio Credo.
Le elite' farisaiche del tempo credevano che il loro messia li avrebbe liberati dal vincolo della Legge e che il loro Regno dei Cieli sarebbe stato regno sensibile, atomico, materiale. Dominio sulla terra.
I cristiani hanno creduto nell'Unico Dio Risorto dai Morti, e questa e' la loro grande forza.
Questa e' la prova dell'Unico Dio.
E anche l'unica speranza del genere umano di non veder vanificata la propria esistenza.

Per il resto sono pienamente d'accordo con Lei.

Anonimo ha detto...

http://roma.repubblica.it/cronaca/2011/03/08/news/il_giallo-13335656/
anche questo è un chiaro omicidio massonico, marzo è il mese in cui inizia l'anno, 8 è il simbolo dell'infinito, l'anno massonico 6011 ha forte valore numerico rituale, in più consideriamo che è la festa della donna, celebrata con la "mimosa" simbolo massonic per eccellenza, infatti la è quella che noi chiamiamo mimosa, l'acacia di cui narra invece la tradizione ebraicomassonica, se digitiamo "acacia" su google immagini troviamo solo mimose....

Anonimo ha detto...

Ricapitoliamo.
I dati di fatto sono questi:
- Gli ebrei sono un popolo che è sempre stato perseguitato;
- La cultura massonica è essenzialmente cultura ebraica;
- La massoneria persegue il progetto del NWO;
- Tale progetto è ad un passo dalla realizzazione;
- Gli ebrei sono al vertice del potere finanziario e politico, nel mondo.
Ergo:
gli ebrei sono la bestia apocalittica.

Gli ebrei appartengono ad un’oscura e ripugnante forza.
Si sa quanto numerosa sia questa cricca, quanto siano coesi e quale potere esercitino tramite le loro unioni. Essi sono una nazione di canaglie e aridi mistificatori.
Marco Tullio Cicerone

Io non faccio fatica a crederci (anche perchè lo vedo).

Anonimo ha detto...

il problema di FRANCESCHETTI è il suo anticattolicesimo e queto gli impedisce di fare l'ultimo passo e avere un quadro più chiaro della realtà

Yardena ha detto...

Sono capitata per caso in questo sito; ho letto attentamente quello che Lei, avvocato, ha scritto sulla " questione ebraica" ecc. ecc. rilevando grandi inesattezze, storiche e culturali, per non parlare poi del fatto che un suo determinato modo di impostare i problemi ( non so per effettiva ignoranza o per malizia) ha scatentato in alcuni commentatori affermazioni del più grave e becero antisemitismo, che non dovrebbero apparire in nessun blog perchè in merito all'antisemitismo non c'è giustificazione razionale nè legittimazione alcuna. Sull'antisemitismo deve sussistere tolleranza zero. Non so se Lei riterrà di pubblicare questo mio commento, mi basta che lo legga e ci rifletta sopra. Shalom tova.

Anonimo ha detto...

David Icke parla parla di "Rothschild Zionism" e non di ebrei in riguardo al complotto mondiale e massoneria.

Guardate le sue spiegazioni:

http://www.youtube.com/watch?v=KxQyXxq7sQY

masman ha detto...

Leggendo attentamente alcune riflessioni, non ho trovato fra queste, quella che invece ho scovato nei libri sul Medioevo di Le Goff, nei quali si riconduce alla gente di religione ebraica la pratica dell'usura. Pare che nell'antichità, gli ebrei fossero i primi a praticare il prestito di denaro in cambio di interessi altissimi. E, nel caso il malcapitato non potesse onorare il debito, a quest'ultimo veniva confiscato ogni bene materiale, compreso la sua attività professionale.

Anonimo ha detto...

Buona sera a tutti e complimenti al sig. Franceschetti per la profondità dell'analisi. Se mi permettete, vorrei dire anch'io la mia sull'argomento.

Come ha dimostrato Paul Kennedy in Ascesa e declino delle grandi potenze, in tutte le guerre di coalizione combattute dal XV secolo a oggi la vittoria è sempre andata alla coalizione con la borsa più grossa.

Fatta questa premessa io credo che la Storia possa essere meglio spiegata con le decisioni segrete prese da pochi banchieri piuttosto che con l'esito di epiche battaglie.

Chiaramente non ignoro che tra le famiglie di banchieri che da sempre dominano la scena politica dell'Occidente spesso compaiono ebrei. Ma la finanza mondiale non è rappresentata solo dai Rotschild. Io quindi non ne farei una questione di religione, di razza o di nazionalità: pecunia non olet ! Perciò io credo che il sig. Franceschetti abbia intravisto la verità quando afferma che la massoneria è lo strumento di cui serve da secoli l'elitte finanziaria per realizzare i suoi piani.

Come si è arrivati storicamente a questo ? Io credo che i banchieri - stretti tra i re cristiani e il potere temporale della Chiesa - abbiano stretto un'alleanza segreta il cui obbiettivo era impedire l'unione del potere sprituale e temporale e l'instaurazione di un unico impero cristiano ed europeo. Altro che Stati Uniti d'Europa ! Da Carlo V d'Asburgo - costretto ad abdicare, dividere il suo impero e dichiarare bancarotta - a Hitler tutti i leader che hanno tentato di unificare politicamente l'Occidente sono stati annientati da coalizioni di Paesi che avevano capacità finanziarie e produttive superiori. Non è un caso che i primi banchieri internazionali provenissero da Genova, Firenze, Venezia, Amsterdam e Rotterdam: città che si amministravano da sole - più o meno - e che vivevano di commerci, che non avevano ambizioni territoriali ma solo commerciali e che ben comprendevano come un forte potere centralizzato (capace di limitare, regolarizzare e soprattutto tassare i commerci) avrebbe rappresentato una catastrofe.

Molti di questi banchieri erano ebrei. Ma io penso che il banchiere cattolico avesse più interessi in comune con il collega ebreo che con questo o quel sovrano cristiano o persino col papa.

Chiaramente più un re si indebitava per modernizzare il Paese e fare le sue guerre, più si esponeva al ricatto dei suoi finanziatori. I quali avevano buon gioco nel piazzare uomini di loro fiducia nei posti chiave del governo. Una lunga prassi ha così portato gli stati dell'Occidente ad essere governati da pupazzi nelle mani del potere finanziario. Quando poi a tutto questo si è aggiunto un rituale esoterico è nata la massoneria.

Parlare di "congiura ebraica" è secondo me una riuscita cover up che di tanto in tanto viene tirata in ballo per nascondere la verità alla massa quando questa da segni di irrequietezza. Parlare di "massoneria ebraica" è secondo me un tipo più sofisticato di cover up in cui si mescolano una mezza verità - la massoneria - e un termine fuorviante - "ebraico" - che nulla spiega ma molto confonde col background di pregiudizi che sempre lo accompagna.

Grazie a tutti per la cortese attenzione.

Anonimo ha detto...

ovviamente quando deve alzare il velo su queste bestie che giammai furono perseguitate, ma si fanno a scadenze regolari un qualche ' sacrificio di isacco' per trarne debito beneficio incolpando i gentili, subito ecco che lo zelante dipanatore di complotti altera le giuste percezioni dei più, fingendo di ingorare che la razza delle vipere di evangelica memoria- e Cristo era Zoroastro, per chi conosce la vera origine mitraico- persiana del cristianesimo-, ossia quel kahal ebraico e farisaico che detiene in esclusiva il talmud, è il confessore spirituale di tutti i rothschild e usurai vari nel mondo, e che tutto il popolo di cotali parassiti quando si tratta di festeggiare il purim- ossia lo sgozzamento degli indoari, nella fattispecie dei persiani-, è ben felice di urlare ' barabba' anziché cristo/sole invitto.

A loro non piace il sole: adorano la tenebra.

E tentare di non volerlo vedere, quando gli stessi ' savi anziani di sion' desideravano i ghetti perché il loro popolo non fosse mescolato ai gentili, è fare ancora una volta il male dei gentili.

Con tra l' altro argomentazioni debolissime, ma come qualcuno ha osservato qui in cima, l' anticattolicesimo, o meglio, l' antiromanesimo ( perché è Roma il problema, ma non la Roma dei Papi, bensì la Roma di Tito che, come dice Cicerone, ma anche Tacito, ma anche le leggi di Claudio Imperatore, o di Costantino, non ha mai permesso che questa etnia di parassiti proliferasse all' interno dell' Impero ) di franceschetti gli impedisce di studiare DAVVERO bene la questione.

E quindi di raccogliere le palle e descriverla.