lunedì 13 dicembre 2010

Intervista di radio 24 a Gioele Magaldi


Pubblichiamo anche questa intervista di Gioele Magaldi.

Queste interviste a mio parere sono interessanti perchè in esse (e nelle lettere aperte) egli accenna o dice esplicitamente:

Che esiste una massoneria internazionale sopra a quella italiana;
che Silvio Berlusconi obbedisce ad altri ordini, superiori, e non provenienti dall'Italia.
L'iniziazione massonica di Berlusconi e il rapporto di Berlusconi con la massoneria attuale.
Si accenna inoltre al binomio inscindibile massoneria - esoterismo e ai rapporti tra massoneria e politica.

La vicenda P2, e di come la versione ufficiale raccontata fosse solo parziale.

La superficialità (io direi la falsità) dei media italiani nel riportare i rapporti tra massoneria e Berlusconi.

Si intuiscono inoltre, ascoltando attentamente alcuni passaggi di queste interviste, i rapporti tra massoneria e Cia, la rilevanza internazionale della massoneria.

A mio parere poi, è interessante, nell'intervista pubblicata nel post precedente, dove Magaldi accenna al "linguaggio massonico" (dice espressamente riferendosi ad un discorso di Raffi: "messaggio sottile e ambiguo, in stile massonico quello più deteriore").

18 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Paolo,nonostante la pubblicazione delle 2 lettere aperte a Berlusconi, e per ultima questa intervista,non mi sembra che abbiamo scoperto molto, o piu' di quanto gia' si sapesse sul tema massoneria,in quanto le conferme di Magaldi sono di per se' stesse ormai piu' che appurate,certo la conferma rende piu' forte la convinzione dell'esistenza del fenomeno,ma ,detto cio', mi sembrava piu' diretto e operativo sul campo, l'approccio che aveva Gabriella Carlizzi, pare solo a me che ci siamo un po' impantanati sullo scoprire la figura del "mostro",ma di non sapere quali siano i suoi punti deboli?


Ghost

Anonimo ha detto...

Toh,guardate un po chi si rivede!!
http://tv.repubblica.it/copertina/lo-spot-dell-arcuri-il-peggiore-dell-ultimo-decennio/58137?video=&ref=HRESS-2

Anonimo ha detto...

volevo dare uno spunto a paolo,è stato trovato morto il bassista degli slipknot all'età di 38,causa sconosciuta,nella band era soprannominato numero 2,questo è il link della notizia:http://www.onegossip.it/26/05/2010/morte-sospetta-per-paul-gray-degli-slipknot/

questa invece è la pagina wikipedia che parla degli slipknot:
http://it.wikipedia.org/wiki/Slipknot

Anonimo ha detto...

Non cerco polemica...ma voi siete veramente paranoici!!

Sono intervenuto a partire dal post del video della signora che spiega...visto che parla di tv, ho difeso la categoria.Quindo ero perfettamente in tema. Quella è la mia opinione...non ho mancato di rispetto a nessuno...non ho offeso nessuno e nè intendo farlo. Non è possibile avere opinioni diverse?? Io nn credo a quello che dite! In tv non vedo nulla di dietrologico.
Cos'è preferite stare tra di voi? esseretutti della stessa opinione?

Io sfortunatamente o fortunatamente ho visssuto parecchi anni in gruppi settari da piccolo e credetemi rovinano il cervello. Esatto, probabilmente anche il mio lo sarà. Se mi metto a raccontare tutto quello che succedeva, anche cose da niente, rimarreste di sasso...

Altra cosa...io ho 18 anni e 6 mesi...posso dimostrarlo su skype con documento alla mano! Che volete di più???

Volete che nn intervenga più?? ok sparisco...ma sicuramente non fate voi una buona impressione. Restatevene così tra di voi che progredirete sicuramente!

Il primo intervento lo feci perfettamente allineato al mio modo di essere...gaio.
Ma sono anche gay...problemi???
Quindi GAYO!!!!!!!!!!!

Grande apertura mentale avete cmq...complimenti!

GAYO

Anonimo ha detto...

Gayo se vieni a proporre teorie interessanti anche se contrastano con il blog sei ben accetto,se invece vieni qui a difendere la categoria te ne puoi benissimo andare a fare nel culo come piace a te,1)perche' ci sono già milioni di abitanti che la sostengono e quindi la tivu non ha bisogno anche di te,2)cerchiamo teorie interessanti,non w la simona ventura,che x quanto bona e brava potesse essere lei non potrà mai risolvere i miei problemi,3)vivere in gruppi settari è sbagliato come vivere sotto la cultura della tivu,hai sbagliato quando eri piccolo e stai sbagliando ancora ora.4)quando un giorno capirai cosa vuol dire autodeterminazione e indipendenza sia culturale,che emozionale allora forse riucirai ad iniziare a capire qualcosa del mondo.Ma se sei troppo impegnato a prenderlo nel didietro sia dai maschioni ce dalla tivu non credo sto giorno arriverà mai,quindi se devi dire le cazzate tue è inutile che vieni,questo è il senso ti è chiaro?oppure no?se vuoi te lo ripeto in un'altra lingua,o magari organizziamo un reality in cui si spiegano questi concetti,forse la tua mente bacata riuscirà a rendersi piu conto di alcune cose.Se da piccolo vivevi in gruppi setari,e ora sbavi su tutti i programmi tivu scusami tanto ma hai un fortissimo problema di personalità.oltre che di cervello e di cultura.Saluti.E spero di non rivederti piu,a menocheè non decidi di diventare una persona intelligente,la vedo dura,ma chissà..

Turista21 ha detto...

Ricordiamoci tutti una massima sempre valida in questi casi: "don't feed the troll", ovvero non "date da mangiare" ai troll...
Il meccanismo utilizzato è sempre lo stesso, il troll si manifesta, posta messaggi provocatori o demagogici, utilizza abilmente ciò che serve tra le risposte per tacciare uno o più interlocutori di chiusura mentale. Di fronte a obiezioni finge di offendersi e minaccia di andarsene.
Chi frequenta siti o forum da tempo si è già imbattuto in personaggi di questo genere. Ebbene, sono protagonisti solo fin quando si da loro attenzione.

Anonimo ha detto...

GAYO = MDD

DON'T FEED THE TROLL : IGNORATELO !

Paolo Franceschetti ha detto...

Gayo è personaggio ben diverso da MDD.
E' uno che si diverte, e con un certo umorismo prende in giro noi del blog. Ma si intravede che non è contrario alle che scriviamo.

Ha un certo senso dell'umorismo, e infatti i suoi interventi mi fanno sempre ridere.

Mdd era un cosiddetto debunker, e dei peggiori. E' riuscito a creare problemi per ben due anni, sempre sminuendo e deridendo, o sbeffeggendo, noi gestori del blog, mancando di rispetto, insultando, minacciando. Il che non è poco.

Gayo è solo uno che si diverte con ironia e che mi ha strappato delle sane risate, un po' come Galeazzo gargiulo, anche se, ovviamente vale pure per lui la regola che meno gli si da corda e meno si va OT.

Anonimo ha detto...

Anche tu bel paolone mi stai simpatico...una montagna di burro con la vocina sottile....MMMMM
I contrasti sono sempre sexy!!

Ma davvero stai con la lady gestapo???parla con la durezza di un tedesto!! Ma allora sei masochista...MMMMMMMMM
Ti piace essere sottomesso eh? mentre ti minaccia in latex con il rottweiler alla gamba???

Ma sarai anche tu un tipo...GAYO???

Ciao orsacchiottoso
Simpatia reciproca

GAYO

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Chiamato in causa da Paolone, intervengo con la consueta sagacia:

1) anche a me i primi interventi di Gayo facevano ridere, ma ora si è intristito e inseriosito. Gayo, dedicati alla patonza, che è meglio, e guarisci dalla gayezza, che è una malattia, checchè ne dicano i politicamente corretti;

2) esistono due società, di cui una, quella dei poveracci, è totalmente sottomessa a quella superiore, di cui peraltro non conosce un cappero.
Si può tentare la scalata dalla società dei poveracci a quella massonica, ed allora la ricetta di Gayo può essere vincente: diventate froci, gente, puntate all'apparenza, lavorate sodo per non mostrare mai le vostre opinioni, e forse un giorno mangeree un tramezzino con un elegante massone, con rutto finale ... OPPURE si può ricercare se stessi, l'universo, la natura, l'altro da sè, l'acqua fresca, il profumo dei pini e una bella dormita. In tal caso, seguite THE GENIUS, il Galeazzo delle libertà!

Anonimo ha detto...

il tono e il modo con cui il giornalista intervista magaldi mi da la netta impressione che non voglia o non si renda conto della centralità della massoneria nella vita politica e sociale del Paese, cioè non capisco se c'è o ci fà come si dice a Roma, come se considerasse tale organizzazione allo stesso modo di un circolo ricreativo aziendale o giù di li, mi piacerebbe sapere se anche altri hanno avuto la stessa impressione.

speriamo che i troll vadano a farsi la settimana bianca ... magari in siberia ...

jj

Maria AA ha detto...

"lady gestapo che ti minaccia in latex con il rottweiler alla gamba"

E' da scompisciarsi.
Sono stesa per terra per le risate.

Anonimo ha detto...

CasaPound occupa per 5 ore il palazzo di Finmeccanica: 'L'Italia non è in vendita'

Roma, 13 dic. (Adnkronos) - ‘’L’Italia non è in vendita’’. Questo il maxistriscione che sventolava dal tetto del palazzo di Finmeccanica, in piazza Montegrappa a Roma, occupato per oltre cinque ore dai militanti di CasaPound Italia. Questa mattina alcune decine di persone sono riuscite a salire sul tetto dello stabile, mentre dentro e sotto l’edificio circa trecento persone si sono schierate a difesa dell’’occupazione’, definita un ''simbolico presidio per tutelare l’italianità delle grandi aziende pubbliche''.

In contemporanea con l’azione della Capitale, centinaia di militanti di Cpi hanno messo ‘sotto assedio’ con striscioni, bandiere italiane e fumogeni tricolore la Oto Melara di La Spezia, l’Agusta di Varese, l’Ansaldo Breda di Napoli e la Fincantieri di Palermo, mentre striscioni ‘L’Italia non è in vendita’ e volantini a sostegno del ‘blitz’ di CasaPound contro le privatizzazioni sono comparsi in circa cinquanta città italiane.

‘’Non ci interessa sapere chi governa – recitano i volantini diffusi nel corso dell'azione – Non ci interessano i giochi di palazzo. Non ci interessano i cambi di poltrona. Ci interessa solo far sapere ai tecnici che l’Italia non è in vendita, e che c’è qualcuno pronto a combattere. Le aziende di Stato creano occupazione per centinaia di migliaia di lavoratori, fanno incassare miliardi di euro alla comunità nazionale e soprattutto garantiscono la sovranità dell’Italia. Tanti politici e tanti ‘tecnici’ le stanno cucinando per farle ‘mangiare’ agli amici (privatizzandole). Senza queste aziende l’Italia muore. Sostieni CasaPound, è in gioco anche il tuo futuro’’.

‘’Con questa azione coordinata in tutta Italia vogliamo dire ‘no’ a qualunque ipotesi di privatizzazione delle aziende di Stato, da Finmeccanica a Fincantieri fino all’Eni – ha spiegato il presidente di Cpi Gianluca Iannone – in un momento in cui è fortissimo il rischio di trovarsi di fronte a un esecutivo ‘tecnico’ che, nella confusione, possa dare ascolto alla pressione di lobby internazionali, sacrificando ad altri interessi il bene del Paese’’.

‘’Occupando Finmeccanica volevamo far capire che c’è chi è pronto a combattere per difendere la sovranità dell’Italia'', ha aggiunto Iannone. ''E' il futuro della comunità nazionale che è in gioco, e il Paese non ci sta - ha concluso - E’ questo il messaggio che la nostra azione intendeva mandare a ‘tecnici’ e politici ‘tentati’ da questo genere di suggestioni’’.

Anonimo ha detto...

CasaPound occupa per 5 ore il palazzo di Finmeccanica: 'L'Italia non è in vendita'

centinaia di militanti di Cpi hanno messo ‘sotto assedio’ con striscioni, bandiere italiane e fumogeni tricolore la Oto Melara di La Spezia, l’Agusta di Varese, l’Ansaldo Breda di Napoli e la Fincantieri di Palermo, mentre striscioni ‘L’Italia non è in vendita’ e volantini a sostegno del ‘blitz’ di CasaPound contro le privatizzazioni sono comparsi in circa cinquanta città italiane.

‘’Non ci interessa sapere chi governa – recitano i volantini diffusi nel corso dell'azione – Non ci interessano i giochi di palazzo. Non ci interessano i cambi di poltrona. Ci interessa solo far sapere ai tecnici che l’Italia non è in vendita, e che c’è qualcuno pronto a combattere. Le aziende di Stato creano occupazione per centinaia di migliaia di lavoratori, fanno incassare miliardi di euro alla comunità nazionale e soprattutto garantiscono la sovranità dell’Italia. Tanti politici e tanti ‘tecnici’ le stanno cucinando per farle ‘mangiare’ agli amici (privatizzandole). Senza queste aziende l’Italia muore. Sostieni CasaPound, è in gioco anche il tuo futuro’’.Con questa azione coordinata in tutta Italia vogliamo dire ‘no’ a qualunque ipotesi di privatizzazione delle aziende di Stato, da Finmeccanica a Fincantieri fino all’Eni – ha spiegato il presidente di Cpi Gianluca Iannone – in un momento in cui è fortissimo il rischio di trovarsi di fronte a un esecutivo ‘tecnico’ che, nella confusione, possa dare ascolto alla pressione di lobby internazionali, sacrificando ad altri interessi il bene del Paese’’.

‘’Occupando Finmeccanica volevamo far capire che c’è chi è pronto a combattere per difendere la sovranità dell’Italia'', ha aggiunto Iannone. ''E' il futuro della comunità nazionale che è in gioco, e il Paese non ci sta - ha concluso - E’ questo il messaggio che la nostra azione intendeva mandare a ‘tecnici’ e politici ‘tentati’ da questo genere di suggestioni’’.

Anonimo ha detto...

sti cazzi sono sempre spressione del potere...LE MANIFESTAZIONI VANNO EFFETTUATE NON NEI GRUPPI CON IDEE POLITICHE,LE MANIFESTAZIONI DEVONO ESSERE FATTE DALLA GENTE COMUNE,ALTRIMENTI NON SERVONO A UN CAZZO.

Anonimo ha detto...

ma come mai quegli idioti dei vari MDD non postano piu??

Anonimo ha detto...

..... "soprattutto garantiscono la sovranità dell’Italia"


Un po Fascistoide come priorita' no?

Anonimo ha detto...

ma come mai quegli idioti dei vari MDD non postano piu??

Molto semplice.
Per il semplice fatto che vengono censurati definitivamente da un pò di tempo a questa parte.