Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia

Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia
Dalla prima guerra mondiale al trattato di Lisbona

domenica 14 novembre 2010

La vicenda di Sarah Scazzi e il telefilm "Ris Roma".





Paolo Franceschetti


Un lettore mi segnala un articolo apparso sul periodico on line tv.vos

Lo leggo e poi mi guardo la puntata del telefilm.

A marzo del 2010 il telefilm RIS ROMA manda in onda una puntata che tratta una vicenda che presenta delle forti analogie con quella di Sarah Scazzi.

L'episodio si intitola "Lettera d'addio".



Viene trovata una ragazza uccisa, di nome Gianna, impiccata, in un garage. Si scoprirà poi che è stata strangolata.


Inizialmente, dopo una serie di finzioni e bugie, si autoaccusa il padre di un'amica, il quale adduce come movente il fatto che aveva provato ad avere un approccio sessuale con la ragazza, che si era rifiutata. La storia - nella sua dinamica e nell'ambientazione, il garage - è molto simile a quella raccontata da Michele Misseri.

Poi si scopre che è stata la figlia di costui, Katia, insieme alla sua amica del cuore Susy, e che il padre aveva mentito per coprire la figlia.

Anche il racconto dell'omicidio di Gianna da parte delle ragazze è simile a quello effettuato da Sabrina Misseri.


Fin qui potrebbe essere una semplice coincidenza; in fondo molte storie macabre si assomigliano tra loro. Ma in questa, a guardare il telefilm, le analogie sono un po' troppe.


L'articolo su TV Vos ipotizza che la TV possa indurre la gente ad imitarne i comportamenti, e quindi possa aver in qualche modo influenzato la vicenda di Avetrana.


Ma in realtà - se questo è vero in linea teorica - ad osservare queste coincidenze, sono troppe per essere semplicemente casuali.


La ragazza morta è bionda e assomiglia a Sarah Scazzi.


La madre di Gianna ha i capelli rossi come la signora Serrano, madre di Sarah.


La ragazza assassina ha la stessa capigliatura e lo stesso fisico di Sabrina Misseri.


Anche il presunto movente dell'omicidio all'inizio è simile. Un bacio rifiutato, nel telefilm; un presunto amore non corrisposto nella realtà.


Anche per quanto riguarda la dinamica della vicenda possiamo riscontrare diversi particolari coincidenti.

Il diario di Gianna in cui annotava i suoi pensieri (analogo al diario di Sarah Scazzi);

il carattere di Gianna che viene definito come quello di una che "si beveva sempre tutto" (Sarah verrà definita come una che "si vendeva per un po' di coccole");

l'arma del delitto che non si trova;
il carabiniere nel telefilm che dopo l'interrogatorio del padre dice "sembra che gliele abbiamo imobccate noi queste cose", il che è esattamente quello che è successo nella realtà.


Ad un certo punto c'è una scena particolare dove alcuni investigatori stanno cercando di capire chi potrebbe essere l'assassino - chiamato l'angelo della morte - in un ospedale di Roma; e tra i probabili assassini si fa il nome di una certa Raffaella Messeri, il cui cognome somiglia un po' troppo a quello della famiglia dei presunti veri assassini della realtà.


Per finire, mi sono preso la briga di fare due cose:

contare i quadrati di metallo, di cui si compone il garage ove viene ritrovata la vittima del telefilm: sono 12, come i quadrati del garage di Michele Misseri che, se non ho contato male, sono 12;

cercare sulla cartina geografica il paese di Altomonte (cognome dell'assassina e del padre nel telefilm). Immaginando che l'Italia sia uno stivale, e tracciando una linea retta sotto alla suola, quindi una linea che unisca il tacco con la punta, Altomonte si trova esattamente di fronte ad Avetrana.



Ora, se è vero quel che dice l'articolo su TV.Vos, che un film o un telefilm possono indurre qualcuno ad imitare i comportamenti criminali della finzione, trasportandoli nella realtà, è altrettanto vero che non si può arrivare al punto da simulare il colore dei capelli delle vittime e degli assassini, e altri particolari come quello dell'arma del delitto o del diario.

La coincidenza più inquietante, poi, è quel nome "Messeri" che ricorda troppo i Misseri coinvolti realmente nella vicenda.


Qualcuno (inquirenti, criminologi ecc.) penserà che siano semplici coincidenze, ovviamente, e liquiderà la storia così.

Qualche idiota si spingerà fino ad affermare che forse Sabrina Misseri ha visto il telefilm e ha deciso di emulare le gesta del telefilm.

E per molti sono coincidenze i nomi della vittima e di una delle due assassine: Gianna (Giovanna, che ricorda San Giovanni, il santo dai cui insegnamenti è nata la Rosa Rossa); e Susy, diminutivo di Susanna (che in ebraico significa Rosa).

Invece, ad altri, come a me, queste coincidenze ricordano le parole della Carlizzi: la realtà è molto più complessa della fantasia, e di qualsiasi film o romanzo. E nessun romanzo o film ha mai raccontato quella che è la realtà veramente, perché chi lo facesse, morirebbe prima ancora di pubblicare il libro o il film.

E ai complottisti come me, fa venire i brividi già il nome della serie del telefilm. Ris Roma. RR. Il marchio della Rosa Rossa.
Infine un'ultimo particolare: ad effettuare gli esami relativi alla scena del delitto sono stati proprio i Ris di Roma.




Questo il link all'articolo.
http://tv.vos.it/2010/11/clamoroso-una-puntata-di-r-i-s-roma-come-il-delitto-di-sarah-scazzi/

140 commenti:

Simonini ha detto...

La casa di produzione è la TAODUE, legata a mediaset e Endemol del gruppo Rothschild.
Valleschi, il suo fondatore lavorava in gioventù come documentarista del Vaticano, periodo Marcinkus.
La tipologia delle sue produzioni sono di stampo poliziesco ed attingono a fatti gia' successi, come Uno bianca, Borsellino, Il capo dei capi, e vengono veicolate in periodi topici dell' azione di governo.

cives ha detto...

ciao paolo
due cose
che tu sappia è possibile vedere l'apisodio citato di ris roma su qualche teca internet?

altra cosa. nella eventualità non lo conosciate già, segnale un romanzo. davvero interessante per chi frequenta questo blog, mi pare: "il mago" di john fowles. mi piacerebbe sapere che ne pensi.
grazie

cives ha detto...

ops. pardon. non mi ero accorto che avevi postato anche il video.

Luka78 ha detto...

Complimenti, Paolo, per questa informazione che ci hai dato. Anche perchè, il sito a cui il lettore ha tratto la notizia, neanche lo conoscevo ( non si possono conoscere tutti i siti ), visto l'argomento che tratta ( tv, ecc... ).

Comunque, per quanto riguarda lo sviluppo dell'inchiesta, sembra volgere così come avevi immaginato tu nei tuoi due primi commenti del tuo articolo Sarah Scazzi show.

Per finire, anche se gli argomenti sono stati da te trattati egregiamente, consiglio la lettura ( non per far pubblicità ) al libro di Antonella Randazzo Dissimulazioni massoniche. Dove tratta anche di questi "misteriosi" omicidi coperti dall'alto.

inquietologo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=QOidj1Fe0e0&feature=related
Se andate a 5:11, la foto ricorda curiosamente una di quelle celebri di Sarah Scazzi e la cugina.

Anonimo ha detto...

E per la serie 'Red Rose Rules, era bellissimo il mazzo di rose (tg2 delle 13 di oggi) rosse accanto alla signora (in mezzo alla strada...) che parlava dei problemi causati dalla polizia nei confronti degli immigrati sulla gru a Brescia. Molto spesso mazzi di rose rosse contornano le strade durante le interviste di persone incontrate per caso...

Anonimo ha detto...

dovessi morire per favore Paolo sulla mia tomba porta solo ortiche grazie

jj

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo,
non vorrei fosse una forzatura eccessiva, ma che ne dici se la Rosa Rossa avesse mandato un messaggio finale anche al nostro governo?
Un messaggio firmato RR naturalmente come Ruby Rubacuori
Ruby = rubino = rosso
Rubacuori = cuore, come il cuore di cristo, di cui e' allegoria la rosa rossa.
Giusto per dire, silvio, il tuo tempo e' finito, ora ci mettiamo qualcun altro..
Roberto

Anonimo ha detto...

Qualcuno ha notato che il giornalista mediaset che segue la vicenda è "remo croci" ?

Anonimo ha detto...

@ anonimo 14 novembre 2010 21:03

si ed è una garanzia, c'è sempre lui come una firma, ma Paolo a suo tempo lo fece già notare

jj

Anonimo ha detto...

parte conclusiva di CheTempoCheFa di ieri sera 14-nov. fazio e littizzetto letteralemtne immersi in una scenografia di rose rosse...

saluti

Anonimo ha detto...

Caro Paolo

oltre alla somiglianza col delitto di Avetrana, voglio sottoporti anche la similitudine col delitto di Nadia Roccia nel 1998.....

Angela

Anonimo ha detto...

Sarah... quell'H finale...
H=8!
8.....

Anonimo ha detto...

interessante anche la numerologia del presunto assassino

Michele (M=11 la giustizia)
Misseri (sempre M=11)

Anonimo ha detto...

Ultimamente a me sembra che molti programmi televisivi abbiano sfondi che ricordano rose rosse... o forse ho iniziato a notarle di più io..

Alexbix ha detto...

Non è forse vero che attraverso una programmazione MK-ULTRA si potrebbe generare un assassino che prenda spunto da messaggi ed ordini impartiti da i media?
Attenzione, la mia è una supposizione, che alla fine tanto supposizione potrebbe non essere.

Anonimo ha detto...

Perchè inventare un omicidio per un telefilm e poi realizzarlo dopo mesi nella realtà?Qual'è il senso di tutto questo? Si divertono forse a giocare con i telespettatori o volevano lanciare un messaggio a qualcuno?

Anonimo ha detto...

Sembra quasi che ci vogliano informare a livello inconscio.

Anonimo ha detto...

Travaglio nel passa parola di oggi accenna alla legge del contrappasso

Grazia ha detto...

Caro Paolo,
come al solito le tue riflessioni sono preziose coordinate per unire punti apparentemente casuali su fogli bianchi.
A questo proposito volevo citare il titolo di un libro "Nulla Succede per caso"
Le coincidenze che cambiano la nostra vita.
Cito questo libro, scritto da Robert H. Hopcke, psicoterapeuta di scuola junghiana, non tanto per il contenuto che, essendo scritto da uno psicoterapeuta, di certo non ha lo scopo di rivelare verità esoteriche, quanto per titolo che mi ha fatto riflettere. Sebbene non lo abbia letto, e non credo che lo leggerò, ribadisco, il solo titolo mi sembra molto attinente a questo blog. Un grazie personalissimo per tutto quello che fai e un abbraccio.

Anonimo ha detto...

Carissimi,
mi sento tirato in causa in quanto autore dell'episodio di RisRoma cui fa riferimento il vostro articolo. Le "somiglianze" tra la nostra puntata e la sconvolgente vicenda avvenuta ad Avetrana sono, com'è ovvio, del tutto casuali: ma sono interessanti per capire quanto le infinite combinazioni della realtà possano a volta mettersi in fila, allineate come pianeti...
In primo luogo il nostro episodio era abbastanza fedelmente ispirato a un altro caso di cronaca, avvenuto circa dodici anni fa: per la precisione al delitto di Castelluccio dei Sauri (ancora Puglia, ahimè). Come del resto ha acutamente ricordato in un commento Angela.
La giovane Nadia Roccia venne uccisa senza alcun movente apparente dalle amiche (due) Mariena Sica e Annamaria Botticelli, nelle circostanze che, fatte alcune variazioni anche per correttezza rispetto alla famiglia della vittima del delitto, vengono raccontate nel nostro episodio. Il fatto oltre che nei molteplici articoli di stampa dell'epoca è narrato nei dettagli da Sergio De Nicola nel libro "Ragazze killer". Alla vicenda noi aggiungemmo, per rendere più complesso il racconto, una falsa pista: ovvero, il padre di una delle ragazze responsabili si addossa il delitto per coprire la figlia.
Ci sono senz'altro delle somiglianze tra il delitto di Avetrana e ciò che noi mettemmo in scena (e in particolare con ciò che noi inventammo di sana pianta): ma a noi sembrano dovute più che altro alla dinamica intrinseca dei fatti avvenuti.
Se, e ripeto se, dal momento che le indagini sulla morte di Sarah Scazzi sono ancora aperte, a ucciderla è stata la cugina grande, a chi può rivolgersi in cerca di aiuto una giovane che ha commesso un delitto del genere, se non al padre?
E cosa può fare il padre se non tentare di salvare dal carcere la figlia, depistando prima gli investigatori e poi, non avendo altra scelta, assumendosi la colpa del delitto? E quale movente può inventarsi costui se non quello della violenza carnale degenerata in omicidio? Io direi che non è il delitto di Avetrana a somigliare alla nostra storia (le differenze, che non sono state evidenziate, sono ancor più numerose delle somiglianze), quanto forse piuttosto siamo stati noi all'epoca, nello scrivere quella puntata, non particolarmente originali.
Quanto poi alle coincidenze sui nomi, beh... giuro che il cognome di Raffaella Messeri (personaggio che non c'entra nulla col caso delle due ragazze), così come quello di Altomonte, ce li siamo inventati al volo, come sempre accade, durante una riunione di sceneggiatura... ma se proprio volete trovare qualche altra coincidenza... beh, io sono nato a Taranto...

NB: il produttore della Taodue non si chiama Valleschi, bensì Valsecchi, e che io sappia non ha mai fatto il documentarista...!

Anonimo ha detto...

Ho trovato questa notizia:
http://www.informazione.it/c/FFCC1515-8C61-40DB-B0E0-446233AB01C6/ALCHIMIALCHIMIE-2010-San-Leo-RN-21-26-Agosto-2010

... che mi ha portato qui...

http://www.san-leo.it/index.php?IDC=2&ID=90&page=1

mha...

spooky ha detto...

L'episodio LETTERA D'ADDIO e' stato trasmesso il 25/03/2010...valore numerico 13.

Anonimo ha detto...

@ Anon. 15 novembre 2010 19:35

Nella Platonica Res Publica ti

arresterebbero per APOLOGIA DI

MASSONERIA... Ma dai, che vedo

un Meluzzi pseudopsicopatologo

et financo criptomassone ???

Anonimo ha detto...

Volevo segnalarvi, in particolare a Franceschetti che fa ricerche anche sui film che nella famosa saga "La Piovra" nella serie 1 episodio 4 precisamente al min 17 il pezzo grosso, sconosciuto, da ordine al politico di fermare il commissario cattani che sta esagerando nelle sue indagini di mafia e sta iniziando a dar fastidio e quandogli si chiede il suo numero di conto a lugano per il traferimento di denaro per una partita di armi il politico incalzato dallo sconosciuto che glielo imbecca risponde il conto è X32 ROSA ROSSA...poi il dialogo continua ed è piuttosto emblematico visto i personaggi...saluti, buona continuazione...

Anonimo ha detto...

anonimo della piovra, pensa che fai riferimento a un fatto che accade al 17esimo minuto, e tu scrivi proprio al 17esimo minuto della giornata.

Il 17esimo arcano maggiore è la Stella. Ad indicare la speranza che coltivate tutti voi che scrivete qui: la visione di una nuova alba.

Oppure sei tu il colpevole dell'omicidio.

Anonimo ha detto...

anonimo della piovra, pensa che fai riferimento a un fatto che accade al 17esimo minuto, e tu scrivi proprio al 17esimo minuto della giornata.

Il 17esimo arcano maggiore è la Stella. Ad indicare la speranza che coltivate tutti voi che scrivete qui: la visione di una nuova alba.

Oppure sei tu il colpevole dell'omicidio.

Anonimo ha detto...

Al rosacroce qui sopra...

se ripeti una baggianata, non la si
beve lo stesso

se ripeti una baggianata, non la si
beve...

Perché ti ripeti? MASSONE !!

Anonimo ha detto...

COINCIDENZE..

ZV ha detto...

Perché ti ripeti? MASSONE !!

16 novembre 2010 01:17

Sei tu un provocatore e per giunta comunista

Anonimo ha detto...

né massone né comunista; se vi piace chiamatemi oscar.

Io però mi chiamo luca e seguo franceschetti da molto tempo. Mi scuso per la ripetizione ma non per la cazzata, perché francamente di cazzate qui se ne sono lette molte.

Anonimo ha detto...

dichiaro che l'anonimo delle 1:17 non ero io, nella persona di me; però è simpatico
L.

Anonimo ha detto...

allo stesso anonimo vorrei dire che le coincidenze o ci sono sempre o non ci sono mai; a meno che non si voglia diagnosticare al mondo una sindrome bipolare

Anonimo ha detto...

.."Matrix è ovunque..
E' il mondo che ti è stato messo davanti per nasconderti la verità..
Tu sei uno schiavo.
Sei nato in una prigione che non ha sbarre, che non ha mura..
Una prigione per la tua mente..
Dovrai scoprire con i tuoi occhi che cos'è.

Pillola rossa: resti nel paese delle meraviglie, e vedrai quanto è profonda la tana del bianconiglio.

Pillola azzurra: fine della storia. Domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai.."

..e chi può dire il contrario!

MEMENTO AVDERE SEMPER

ali&nato

Anonimo ha detto...

Guardate che Sarah Scazzi non è morta, non è stata fatta nessuna prova del DNA, per quanto ne possa sapere!
Secondo il mio parere è stata sacrificata per riti satanici in una Chiesa del loro culto.

Padre Amorth spiega bene questo orrore,che offende Cristo e Madre Chiesa.
Vi consiglio vivamente letture sull'esorcismo.

Occorre salvaguardare i valori naturali del cattolicesimo, ultimo baluardo sul fronte antimassonico e antisatanico.
Il diavolo esiste e si insinua ovunque, basta guardare lo scempio sull'accettazione dell'omosessualità e dell'aborto.

I massoni quando fanno i loro riti, praticano addirittura rapporti omosessuali e contronatura, questa cultura si sta imponendo e strutturando sempre di più in tutta la società!

Valori e tradizioni come il catechismo e la preghiera sono considerati antiquati e bigotti, invece erano e sono ancora gli anticorpi di questa società malata e atea, dove gli omicidi satanici sono all'ordine del giorno, dove si celebrano troppi aborti e l'omosessuale si impone come se fosse una persona normale e non malata.

Anonimo ha detto...

DEDICATO ALL'ANONIMO DELLE 11:26

http://www.express-news.it/assurdo/sesso-estremo-prete-muore-durante-amplesso-con-un-cavallo/

Pam ha detto...

Anonimo del 16 novembre 2010 11:26

Parti da presupposti quanto meno discutibili.
Come per esempio il fatto che tutti debbano essere necessariamente cristiani e che il cristianesimo sia la sola e vera religione.
Bah.
Poi questa cosa della Scazzi sacrificata su un altare mentre tutti credono sia morta ( ma se è stata sacrificata non è morta ?) mi ricorda quelle storielle tipo " Jim Morrison è vivo ", " Elvis Presley è vivo e se la gode " e amenità di questo genere.
Non amo particolarmente la massoneria nè lo stato attuale delle cose ma qua con certi commenti ci si rende francamente ridicoli ( oltre che fare la figura dei fanatici un pò fuori di testa ).

Vorrei inoltre aggiungere che il tuo commento mi ricorda molto alcune teorie di fine '800 piuttosto deliranti contro massoni ed ebrei nonchè un paio di documenti falsi spacciati per veri che nonostante la palese e comprovata falsità continuano ancora oggi ad essere aventolati da gente che ricorda da vicino il tuo modo di fare. Poi ci mettiamo i gesuiti, un pochetto di Dan Brown e la scemenza è servita.

Anonimo ha detto...

Scusate ma avevo visto l'episodio in questione e mi era sembrato "liberamente" tratto dal "caso Nadia Roccia".
Il DATO DI FATTO inqietante DI TUTTA LA VICENDA SS è la presenza dell'ex RIS Chiodo di Garofano in qualità di consulente di parte (ergo = depista?), UNITAMENTE AI LEGALI (sempre di parte), direttamente provenienti dal Caso Meredith...
Qualche Foro competente si è chiesto il perchè di Tali "presenze", invece di CONVOCARE soltanto il Difensore Galloppa (avv. di Ufficio dell'indagato Misseri Michele) ed il Difensore Russo (avv. di Fiducia dell'indagata Misseri Sabrina)?
Dico questo perchè il SUPER_CONSULENTE HA VISITATO PRIMA dei RIS (in servizio effettivo) CASA MISSERI ed ANNESSO GARAGE (DOMANDA PROCEDURALE: in qualità di consulente di quale parte processuale, scusate l'ignoranza).
Detto ciò, è evidente a tutti che la RISa Rossa ( IN SERVIZIO EFFETTIVO ed in PENSIONE/di parte) FA E DISFA i luoghi del delitto...
P.S.: il GENTILISSIMO Autore del detto episodio, perchè non si firma?
Antonio Matrice

Anonimo ha detto...

ci sono "coincidenze volute" e "coincidenze casuali", mi sembra sia così...a mio avviso quelle erano casuali..mi sbaglierò!?!?


anonimo simpaticissimo dell'1:17(coincidenza casuale)

Anonimo ha detto...

Il cattolicesimo è decisamente OT.

O forniscono una (ne basta solo una) prova storica al riguardo, o che parlino d'altro

Anonimo ha detto...

Guarda che la Chiesa si è sempre schierata a favore dei valori eterni.
Gli omicidi rituali e satanici sono frutto di una cultura giudaico massonica e marxista, infatti sono legati a pratiche contronatura e perverse.
Megio bigotto che frocio!

Er Monnezza ha detto...

Frocio in nuce?

Muddy ha detto...

Finalmente con l'attuazione della moderazione si è alzato il livello dei commenti e non ci sono quasi più provocatori.
Erano mesi che non si leggevano commenti così interessanti.

Grazie Paolo per il lavoro e la tenacia!
Non mollare mai ...

Anonimo ha detto...

C'è da dire che l'età della vittima (più vicini a Sarha che a Nadia), l'aspetto fisico della ragazza e della madre, il cognome Messeri e la storia dell'approccio sessuale del padre della ragazza sono somiglianze davvero inquietanti.

Anonimo ha detto...

Raccolgo la simpatia di due commenti e la libera accusa 'per giunta comunista' di chissà chi...

Et ora vi scialacquo due bei
punticini pro-sacrificali:

In un testo sui rosa+ in Inglese e
disponibile su Archive.org si
parla della forza vitale insita
nelle persone: Orbene, l'età in cui
si ipotizza l'apice è sui 15 ANNI.

Inoltre, riguardo i vestiti, ho
letto una lunga ed apparentemente
noiosa lode dei vestiari come
portatori dell'essenza di una
persona.

Riletto il tutto in chiave
sacrificale... mi si accappona
la pelle.

Stefano, né Mason, né Communist.

Anonimo ha detto...

Aggiungo una nota politico-propagandistica:

Le accuse gratuite di comunismo sono roba superata!

Ai lettori di V.Feltri dico: Accusate
l'altrui pensiero di Terrorismo Islamico (fa più figo)

...ora vi lascio, che ho Ruby RUBACUORI nella Ferrari in doppia fila!

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

1° TEMPO

Bene! a questo punto si può riassumere un po' di materiale sulla vicenda di questa giovane, bellissima, sfortunatissima ragazza, di nome Sarah Scazzi.
I frequentatori e i lettori di questo blog avranno capito, nel loro peregrinare fra le varie vicende che in esso sono contenute, che la vita è soprattutto.....coincidenza. Coincidenza è la parola che ci salva dalla follia, dall'essere ritenuti folli, è la parola a cui ci aggrappiamo quando non sappiamo dare un nome alle cose e non le sappiamo spiegare. Dunque si deve dire che sono solo "coincidenze".

Chi ha ucciso la bellissima Sarah conta poco....Sarah sa già chi l'ha uccisa, forse ne ignora i motivi, ma sa già chi l'ha uccisa. Sa anche che la giustizia per lei arriverà col tempo ed è scritta nelle Leggi che regolano il mondo, non certo nelle parole di una sentenza di un mediocrissimo tribunale. Ed è curioso come presunti esperti di esoterismo facenti parti di organizzazioni esoteriche ne ignorino l'esistenza, inventandone altre, di leggi, che di quelle vere sono, al massimo, una parodia. La "legge del contrappasso" è la "Legge di causa ed effetto" e non funziona come pensano i Rosa-Croce.
"11" è la giustizia.......sehhhh, Tombola!! e via di questo passo che tutta notte canta....

Dunque, non sappiamo chi ha ucciso veramente Sarah (personalmente non credo siano i Misseri, ma quale Zio Michele - quello al massimo sradica cicorie- ma quale Sabrina - a che le serve fare fuori Sarah se Alain Delon-Ivano l'ha già rifiutata?? Ivano non era indeciso fra Sabrina e Sarah, non le voleva proprio...), sappiamo però chi sono...i mandanti!! Accontentiamoci.
Le "coincidenze" ce lo dicono, ma anche le stesse discipline esoteriche di riferimento: astrologia, cabala, ermetismo, alchimia, numerologia, onomanzìa......Sembra "Ritratto di Donna Velata" ma è la realtà. Sembra "Il Segno del Comando", ma è....Avetrana....Sembra "R.I.S. Roma" ma è.....la fantasia di Paolo Franceschetti....meno male, va??

Che c'è da capire? Avete anagrammato le parole.... 'AveTrana-Sarah Scazzi'....?? Esce fuori....."Satana ha Scazzi-Ave R.R" (che sarà mai questa R.R.??) Ma che c'è pure la Settimana Enigmistica fra le "Fonti del Sapere"..???
'Ste maledette "coincidenze" fanno elencare una pletora di elementi di carattere ritualistico, una fiumana di elementi......e l'albero di fico, e il tralcio di vite (questo è pericoloso. Questo promette male, promette), e le pietruzze piccole, e l'immagine di S.Rita (ma ancora perdete tempo...ma come ve lo devono dire. Ma quale Ermetismo, questi parlano chiaro), e la posizione fetale, e i Rosai, e il Novilunio (poteva mancare il Novilunio?), e il 7 ottobre "N.S. del Rosario" (e te pareva), e la dichiarazione dell' On.Borraccino del 26/2/2009 (da quella data al 26/8/2010 sono 18 mesi, 3 semestri, 6+6+6.....'natra vota Tombola!!!), e le 7 deposizioni dello zio Michele (7 eh?? immaginate se erano...6 e mezzo, ammazzavano a lui).....

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

2° TEMPO

Insomma l'elenco potrebbe continuare, due però vanno sottolineate: le 49 cinture e Via Grazia Deledda!!
E questa è classe: 49....."coincide" con il numero dei templi della R.R. nel mondo. Nooooo???? ma vaaaaaa?? (Gabriella, qualcuno ti ascolta). Interessante il messaggio trasversale: è giunto forse il momento di..."stringere" i tempi.....di "strozzare" l'umanità ignara..?? di preparare la venuta di "qualcuno"?? ("Cui Prodest" docet). Siamo o non siamo nell'Eone di Horus...?? L'epoca del Dio-Figlio (zio Michele-Sabrina, Padre e Figlia) e chi è il Profeta di questo Eone? non è Crowley? Crowley è colui che ha avviato la trasmutazione dalla Magia Bianca alla Magia Rossa e la Magia Rossa non rimanda all'Ordine della Rosa Mistica??? E che c'è nell'uovo di Pasqua? 7 delle 13 operazioni magiche della Rosa Mistica non appartengono alla Rosa Rossa?? e la Rosa Rossa non si sviluppa all'interno della Golden Dawn a cui fanno riferimento le altre 6 operazioni magiche della Rosa Mistica?? E le prime 3 di queste 6 operazioni non identificano il Nucleo degli "Adoratori del Serpente"???

Avete capito i passaggi o siete rimasti alla cicoria dello zio Michele??
Tutto queste informazioni sono pubblicate, non svelo mica chissà che cosa.
Continuiamo: gli "Adoratori del Serpente".....Il Logos di Horus non è Seth??? e Seth non è Ra-Hoor-Khuit (altresì detto la "Bestia".....666....Lucifero, come ve lo devono dire???). Di chi si attende la venuta?? Quale Regno gli "Adoratori del Serpente" attendono?? e per preparare una venuta non occorrono i "battistrada"? Bisogna accoglierli in un Tempio? glielo vogliamo costruire uno ad Avetrana??
E arriviamo al 2° indizio che avevo sunnominato: via Grazia Deledda.....Dice che c'entra?? c'entra, c'entra. Sono andati a pescare un...traghetto......Deledda era il nome di un traghetto della Tirrenia (fino al '94). Ora ditemi se non è 'classe' questa.....Traghetto-"traghettare"-il Tempio......state capendo, no??
E comunque, per non scontentare la scrittrice le hanno dedicato un cratere enorme su Venere.....(controllate la coincidenza, prima di insultare, please....).


E Seth non ha a che fare, per pura "coincidenza", s'intende, con MediaSet...?? (l'H non c'entrava ma ci ha pensato SaraH, in questo caso, con l'aiuto di Horus). E qual è il simbolo di Mediaset? avete visto passare un biscione? Chi adoreranno i dipendenti (o Adepti/Affiliati/Iniziati....fate voi) di Mediaset? forse Mengacci? forse Salvo Sottile?? (quello si che è nato con la camicia. Tutto di venerdì capita. Verrebbe da dire: "Che Coincidenza...!!???"). Ma perchè alla Rai non si può adorare il serpente? io l'ho visto. A "Chi l'ha visto", l'ho visto...il serpente, intendo, sul braccio sinistro a favore di telecamera della Sciarelli (quella si che è nata con la camicia. Tutto di mercoledì capitava, prima, nella 1a fase: Verrebbe da dire: "Che Coincidenza...!!???").
Il Serpente, il Governo......le solite cose.....

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

3° TEMPO

E così ci sono anche gli immancabili moventi politici e sociali: e Avetrana, e la Centrale Nucleare....e la Riforma della Giustizia......e l'annientamento della Famiglia tradizionale.....e l'assottigliare il confine fra realtà e reality.....e il distogliere l'attenzione dai problemi veri del Paese....e la Giustizia che non funziona (e modalità operative che fanno ridere......e Garofano, e Biscotti, e Martino Rosati....)....e il controllo mentale delle masse......Vabbè, le solite cose.....

Insomma, questo è il quadro generale, non mi pare così difficile da afferrare. E ripeto tutto quello che ho scritto, sugli aspetti esoterici, è di pubblico dominio. Ci saranno altri elementi indiziari, certo, ma il "Disegno Nazionale Esoterico" da realizzare ANCHE con l'ausilio di omicidi-rituali, è in atto e in pieno svolgimento e averne citato QUALCHE finalità è gioco da principianti, nient'altro.

Infine, un pensiero per Sarah: Sarah, guarda, statti dove sei che è meglio. Stanotte ho fatto un incubo e mille "coincidenze" mi attraversano la mente senza poterle controllare. Solo alla fine ho capito che ero sveglio....

(P.S.scusate per la lungaggine, ho stretto il più possibile...)

Maria ha detto...

Le coincidenze non sono cazzate.
Le coincidenze possono portare alla follia.
Tempo fa scrissi di coincidenze a Paolo Franceschetti.
Mi rispose non sei pazza ma a cosa portano queste coincidenze, a cosa?
Vi dico:
la madre, la madre, la madre.

Anonimo ha detto...

il cubo e la cupola ,
la terra e il cielo ,
che si dispiegano nella croce mistica che il dott. Franceschetti ha postato nel suo blog .
è la croce visibile nelle opere di Crowley , nei tarocchi crowleyani se li avete .
ma per vedere questa croce in modo concreto , basta dare una veduta dall'alto della basilica di san Pietro in Roma .

Anonimo ha detto...

quando si parla, mi riferisco al prologo in tre tempi, ma è un discorso buono sempre, ci si sottopone a quella che è stata chiamata legge del contrappasso, forse meglio causa effetto per depurarla di qualsiasi incrostazione morale, ancor meglio chiamarla karma. Sarebbe bene tenere sempre presente questo prima di sfogarsi in orgasmi verbali.

oscar cioè luca

Anonimo ha detto...

ma la foto che hanno messo sulla tomba di Sarah non vi sembra strana? con una mano che le tine il viso.. vuol dire qualcosa?

fabio

Anonimo ha detto...

@Aspettando Parmenide
Okay, quello che hai scritto lo condivido al 98%, ora si possono azzardare previsioni?

Anonimo ha detto...

Se si potesse mettere in ipnosi profonda alcuni protagonisti-chiave dei vari omicidi che hanno insanguinato l'Italia dal dopoguerra in poi,si potrebbero svelare tanti di quei misteri.Peccato che l'ipnosi non abbia rilevanza come prova giudiziaria.Credo che non sia un caso.Con l'ausilio di un bravo ipnologo si potrebbe fare la scansione di un'intera vita,sapere vita morte e miracoli.Il nostro cervello,infatti,è un disco fisso a sola scrittura in cui è impossibile cancellare i ricordi una volta impressi.Se utilizzata correttamente,l'ipnosi potrebbe essere un'arma potentissima.

Boris

Anonimo ha detto...

@ Oscar cioè Luca.

Non ho capito l'avvertimento. Potresti essere più chiaro ?

Anonimo ha detto...

..Nella tradizione ebraica Maria (o Miriam) e Sarah, più che nomi, sono titoli. Maria è un titolo sacerdotale mentre Sarah indica il titolo di regina o principessa(2 )(3 ).....

tratto da

http://www.leadershipmedica.com/culturale/culott02/culturaleita/8schick/8scickita.htm
---------
@boris
..è un disco fisso a sola scrittura in cui è impossibile cancellare i ricordi una volta impressi...

purtroppo forse non è più vero, la chimica applicata alla medicina militare ha prodotto sostanze in grado di resettare parti di memoria in modo selettivo cancellando i ricordi in modo pare a prova di ipnosi, praticamente lobotomie chimiche praticate tranquillamente a soldati tornati da missioni che ne avevano compromesso l stabilità emotiva, o più furbamente per evitare che potessero rivelare particolari scomodi in seguito alle stesse. una variante di questa pillola è stata recentemente immessa sul mercato, non dubito quindi che se un domani ci fosse anche solo il rischio di eseguire quanto dici ci si troverebbe davanti solo a "terra bruciata"

http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/scienze/memoria-cervello/pillola-ricordi/pillola-ricordi.html

ovviamente nell'articolo del link si dice che è una scoperta "per caso" e non si fa notizia di come invece siano sperimentazioni nate nella germania nazi.

jj

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

x Anonimo delle 12:19

Previsioni su che??....Io ho tratteggiato un quadro generale raccogliendo informazioni sulla vicenda (fra l'altro molti utenti ne hanno evidenziato alcune, di queste informazioni) e facendo qualche collegamento con quello che so in merito ad alcuni aspetti riguardanti "formazioni" esoteriche che ho citato. Da questa sintesi (che non è uno sfogo orgasmico verbale, come dice qualcuno) si può intuire (solo intuire, sia chiaro) la matrice di questo delitto di Avetrana.
Posso dire tranquillamente che di mio c'è ben poco nell'analisi, è solo un'elencazione di quelle che si usa definire "coincidenze", ma che non si sa fino a che punto lo siano davvero.

Chi vuole approfondire può leggere il libro di Ripel "La Magia Rossa" (Edizioni Hermes) che inquadra molto bene lo sviluppo storico delle organizzazioni esoteriche "protagoniste" dell'ultimo secolo.

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

x Maria

Le coincidenze portano alla madre??
La madre di Sarah, intendi?
Puoi specificare meglio il tuo pensiero?

Anonimo ha detto...

Previsioni su che??....
Che so una cosa di questo genere.
www.goroadachi.com/etemenanki/

Anonimo ha detto...

Vi dico:
la madre, la madre, la madre.

Intendevi le 3 Madri, una delle quali risiede a Roma nel vaticano?
Vedere Suspiria ed inferno di Argento....
Oppure la madonna Nera?

Anonimo ha detto...

parmenide spiega a tutti coloro che non hanno capito i tuoi capogiri verbali, cosa intendi dire; secondo te la matrice è esoterica? si tratta quindi di un omicidio rituale, riconducibile in qualche modo alla tradizione rosacrociana? questo vuoi far capire?

oscar cioè luca

Anonimo ha detto...

Anch'io ho pensato alle 3 madri leggendo quel commento.
L'ipnosi puo' relegare la memoria in personalita' alternative. Quello che comunque perviene a noi sui libri di psicologia e' molto poco rispetto a quello che si sa sulla mente. Un assottigliamento della corteccia cerebrale pare acuizzi alcune funzioni del cervello...
Sulle coincidenze: quando Eco dice che se si scprisse la verita' i colpevoli sarebbero gli scrittori, penso non dica una cosa campata per aria tanto per impressionare...

nemesis

Anonimo ha detto...

eco veramente dice che una vera indagine poliziesca dovrebbe provare che i colpevoli siamo NOI.

cioè anche io
oscar cioè luca

Anonimo ha detto...

Io credo che stavolta stiate esagerando, la tv ha decine di canali che ogni giorno mandano in onda decine di programmi, film e telefilm, e' quindi assai probabile trovare uno di questi che abbia somiglianze con tragici fatti della realta'.

Riguardo i fatti di Avetrana devo dire che anch'io sono molto perplesso, le indagini sembrano essere state fatte molto male (in particolare l'autopsia), i familiari di Sarah sono a dir poco strani (non ho visto una lacrima sui volti della madre e del fratello e non ditemi che "puo' essere", se ami una figlia o una sorella NON PUO' ESSERE!), ancora una volta ci sono in questa storia i testimoni di Geova che seppur presenti in Italia in misura microscopica sembrano pero' particolarmente coinvolti (anche come vittime) in episodi di cronaca nera...

Se c'entra la Massoneria in tutto questo ? Non lo so, certo la Massoneria esiste ed e' potente (checche' ne dica Travaglio che ridicolizza i complottisti), certamente esistono i servizi segreti e certamente la tv puo' manipolare l'opinione pubblica.

Andrea Rossi

Maria ha detto...

Capisco che ciò che ho scritto può apparire strano.
Vi invito a leggere un articolo scritto su questo argomento da Marcelo Mariani, sul sito di Gabriella Carlizzi.
Vi ripeto, le coincidenze possono portare alla follia.
Io non ho prove.
Il percorso che mi ha portato a questa conclusione è complesso,
alcune coincidenze le ho descritte a Paolo Franceschetti, in una email che gli ho mandato.
Altre coincidenze, le più forti e sconcertanti, non posso elencarle perchè complesse.
Prendete ciò che vi dico come un romanzo, come le fantasiose asserzioni di una folle.
Comunque, volevo solo ribadire ciò che la ormai defunta Gabriella Carlizzi soleva dire:
per decriptare determinate informazioni occorre avere una profondissima conoscenza della Cabbala e delle discipline esoteriche e non solo saper fare due più due.
Gabriella è stato il maggior esperto in Italia per ciò che ha riguardato la vicenda del Mostro di Firenze,
leggete i suoi libri se vi sarà concesso.
A ciò che diceva lei, posso solo aggiunegere che accanto alle conoscenze razionali,di cui io sono al momento estremamente carente, occorre intuizione e un sentire che non riguarda solo la mente.
A volte a certe situazioni si è portati, pur pensando di non averle scelte.
Con questo non chiedetemi di più,
perchè sono ancora piuttosto spaventata tanto da avere deciso un momentaneo allontanamento da certi temi.

Anonimo ha detto...

O.T. interessante

Buongiorno Paolo, ti ricordi di quando, a seguito di accertamento Irpef per milioni di Euro da parte dell'agenzia delle Entrate, motivato dalla falsa residenza in Montecarlo, era apparsa Ornella Muti sul giornale con un mazzo di rose rosse in mano?
In quella occasione tu affermasti che eri sicuro che per quella vicenda all'attrice non sarebbe successo nulla.
Ebbene, oggi è la notizia della sentenza della Corte di Cassazione che ha salvato la Muti e confermato le assoluzioni di merito. La motivazione del giudice relatore è a mio parere quantomeno opinabile (per non dire assurda).

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2010-11-18/laffidamento-figli-fissa-residenza-085501.shtml?uuid=AYIPsZkC

Nico

Anonimo ha detto...

ancora una volta ci sono in questa storia i testimoni di Geova che seppur presenti in Italia in misura microscopica sembrano pero' particolarmente coinvolti.
Non è vero che sono in misura microscopica ce ne sono piu' di quanti ne possiamo immaginare, sparsi su tutto il territorio italiano, sono silenti ma presenti.

vibravito ha detto...

Ciao Paolo, Stefania, Solange

E' un po' OT rispetto all'argomento dell'articolo e non so se è già stato evidenziato da qualche altro lettore del blog, comunque lo segnalo ugualmente:

nella copertina dell'ultimo libro di Bruno Vespa intitolato "Il cuore e la Spada" è presente un'immagine raffigurante una spada accanto ad una rosa rossa, anzichè un cuore, come ci si aspetterebbe considerando il titolo del libro.

Un caro saluto.
Vito

Anonimo ha detto...

x jj

Credo che la notizia contenuta nell'articolo che mi hai segnalato non sia corretta per un motivo molto semplice.Nella prima metà del secolo scorso un certo Karl Lashley,professore di psicologia presso Harvard,addestrava i ratti a compiere tutta una serie di operazioni come ad esempio percorrere un labirinto per consentire loro di memorizzare il percorso.Dopodichè tagliuzzava chirurgicamente parti del cervello per,poi,rimettere i ratti nuovamente all'opera.Lo scopo era quello di estrarre la parte di cervello che si supponeva contenesse la memoria del labirinto.Con enorme stupore,dopo svariati tentativi,realizzò che non importava quanto fosse grande la parte di cervello rimossa(pur mantenendo il ratto in vita).Le abilità motorie del ratto venivano compromesse muovendosi quest'ultimo a fatica,ma le sue memorie restavano del tutto integre,non riuscendole a cancellare in alcun modo.Il neurofisiologo Karl Pribram,che aveva collaborato con Lashley,arrivò alla conclusione che i nostri ricordi non hanno,come fino ad allora e tuttora erroneamente si crede,localizzazioni specifiche nel nostro cervello.Ed ecco che qui entra in gioco il modello olografico dell'universo elaborato dal fisico David Bohm,in base a cui il nostro cervello è un lettore di ologrammi e dunque vede l'universo olografico come un ologramma avendo acceso immediato ad un numero elevato di informazioni,proprio come avviene leggendo con un raggio laser un film su di un DVD.Semplificando le cose possiamo dire che i nostri ricordi non si trovano nel nostro cervello ma sono fuori,cioè nell'ologramma,e quando ricordiamo le nostre esperienze passate non facciamo altro che attingerle dall'ologramma dove in realtà risiedono le nostre memorie.Quindi le informazioni una volta immagazzinate sono sempre recuperabili,di conseguenza capirete quanto sia importante la pratica ipnotica.

Boris

Anonimo ha detto...

@ boris
conosco e ho letto a riguardo dello studio che citi infatti ho utilizzato la formula dubitativa, sicuramente il campo è complesso e non lo conosco così a fondo da dare giudizi inoppugnabili a riguardo, sono inoltre convinto che la memoria non sia solo una serie di connessioni neurali ma essi siano la base della lettura di una memoria che sta anche altrove nel corpo ma soprattutto fuori da esso, tanto che sono convinto di quanto asseriva jung e altri sull'inconscio collettivo e di quanto asseriva steiner sull'archivio akashico, concetti molto simili a quelli di "wu" e "chi" che sono patrimonio ampiamente condiviso nella cultura tradizionale cinese. Sta di fatto però che alcune persone che sono state oggetto di condizionamento mentale ad alto livello non riescano nemmeno sotto ipnosi a liberarsi, un altro esempio sono persone soggette a T.S.O che è una lobotomia chimica, più subdola e accettata socialmente ma che credo faccia enormi danni cognitivi di memoria e di percezione di sè, strada agevolata dalla incapacità o mancanza di volontà di risolvere problemi di crisi personale che molto spesso avrebbero ben migliore soluzione se trattati con terapie di sostegno più adeguate. l'ultima considerazione è su un caso di un amico che dopo un terribile incidente stradale perse completamente TUTTE le sue conoscenze, laureato in matematica dovette reimparare persino a scrivere, tentò anche lui invano molte strade compresa l'ipnosi senza successo, ricominciò a riacquistare brandelli di memoria solo a distanza di circa 20 anni dall'incidente. il mio timore è che gli studi a questo riguardo come le sperimentazioni eugenetiche siano così avanti da farci trovare nel futuro amare sorprese che metteranno in dubbio molte nostre certezze.

jj

ZV ha detto...

La memoria non si cancella, è un pò come voler cancellare lo spirito!
E' una chimera, il controllo mentale funziona ma ha una scadenza, essendo incantesimo alchemico!

Anonimo ha detto...

@ZV
Spero tu abbia ragione.

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

x Andrea Rossi

Si ma se a Travaglio si chiede se lui fa parte della Massoneria non risponde...

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

x Vito

Vito, "Il Cuore e la Spada" è come dire la Rosa e la Croce.

Nella visione di questi esoteristi l'aspetto "guerriero" e quello pseudo-mistico si fondono. Come nei Templari, come nei Nazisti

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

x TUTTI gli utenti:

1) A proposito delle tre madri mi sono sempre chiesto perchè Friburgo?? cosa c'è in questa città??

2) I Testimoni di Geova che hanno di inquietante?? E nella vicenda di Sarah che ruolo hanno?? Ma non c'è nessuno di Avetrana che abbia voglia di rivelare qualcosa??? Possibile??
Come, all'inizio tutti a parlare delle chattate e di Facebook e improvvisamente....tutti ignoranti-informatici...!!?? tutti coltivatori di cicorie!!??

3) x Maria
Maria dai l'impressione di essere agitata e quindi non voglio forzarti a parlare. Se ti senti di rispondere, tuttavia, potresti dire se, in qualche maniera, sei stata coinvolta nella vicenda di Avetrana, perchè non si comprende a quali coincidenze alludi.
E infine, secondo te Gabriella Carlizzi, a cui vanno riconosciuti enormi meriti per quello cha ha insegnato, è morta di morte naturale?? ti risulta che qualcuno stia indagando sulla sua morte?
Grazie anticipate e scusami se ti appaio importuno

Anonimo ha detto...

Aspettando Parmenide è il redivivo ROSAR......
Bentornato tra noi!

ZV ha detto...

Se è per questo, potrebbe essere anche MDD o entrambi, sembra un MDD più gentile e in sordina.

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

Preciso che leggo il Blog di Paolo da molto tempo ma non ho quasi mai partecipato perchè ho avuto l'umiltà di imparare. Sulla vicenda Scazzi avevo diverse cose da dire e le ho dette tutte insieme nel post in 3 tempi. Ad ogni modo si tratta solo di un tentativo di vedere chiaro in una vicenda oscura come tutte le "faccende" esoteriche. Niente di più.
Non confondetemi con altri utenti, non mi sembra giusto nei miei confronti e neanche nei loro

Anonimo ha detto...

Tana per Parmenide!!!

Anonimo ha detto...

onore a parmenide, sono sicuro che tutte le tue riflessione erano in buona fede
oscar

Anonimo ha detto...

Questo articolo mi ha fatto venire in mente un libretto che ho letto diversi anni fa sul Titanic, in cui veniva raccontata una curiosità. Circa 15 anni prima della tragedia del transatlantico uno scrittore americano aveva scritto un racconto su una nave che sarebbe affondata sbattendo contro un iceberg. Le analogie tra il racconto e la storia del Titanic sono incredibili. (A partire dal nome della nave che mi sembra fosse Titan e le poche scialuppe).

Anonimo ha detto...

DOMANDA da primcipiante, ma aiutatemi a capire: perchè queste persone credono nei rituali, nella numerologia, eccetera?? siamo nel 2010 queste credenze non dovrebbero essere superate??

Maria ha detto...

X Aspettando Parmenide

Per ciò che riguarda Gabriella Carlizzi, io non la conoscevo come invece Paolo.
Forse è morta naturalmente,
anche se Paolo sul blog ha scritto di strani episodi riferibili a quando è stata ricoverata in ospedale,
del tipo che c'erano altre sette persone, sette! con il suo stesso nome, oppure che le avevano attaccato una flebo che la stava intossicando e che lei prontamente si è staccata oppure che lo stesso nome del medico che la seguiva era riconducibile alle solite associazioni.
Io di recente ho provato in tutti i modi ad ordinare la trilogia "Il Mostro 'a' Firenze" della Carlizzi,e credimi non ci sono riuscita.
E' dagli inizi di settembre che ci provo e come ho scritto più volte a Paolo, non ci riesco;
eppure l'editore è uno dei due più fidati collaboratori della Carlizzi,
Matteo Mantovani.
Solo che a volte mi si dice che sono disponibili solo rimanenze di magazzino(un libro stampato nel 2009!), altre volte che le due copie rimaste sono state consegnate ad altri clienti in poco più di dieci giorni perchè io non ho risposto, quando invece io HO RISPOSTO. Poi più nulla.
Pare che per ora NON debba leggere quel libro.
Ti racconto solo una delle coincidenze che mi sono successe:
tempo fa mio marito arriva a casa mia con una bomboniera di laurea di un ragazzo che in verità io conoscevo appena.
Questo ragazzo ha dei rapporti molto superficiali con mio marito per progetti in ambito universitario.
La bomboniera consisteva in una busta sigillata con della ceralacca e contenente dei confetti rossi(i confetti di laurea, si sa, sono rossi).
La particolarità di questa busta era che sulla ceralacca c'era un sigillo: una squadra sovrapposta a un compasso.
Lì per lì, guardo mio marito e ci facciamo due risate, facendo battute scherzose sulla massoneria.
Questo episodio accade proprio nel periodo in cui scrivevo a Paolo sulle coincidenze che vedevo riguardo al caso di Avetrana, solo che non ne avevo parlato a mio marito.
Passa qualche giorno e mio marito arriva a casa e mi dice:
"Ti ricodi di quel ragazzo di cui ho portato la bomboniera di laurea qualche giorno fa?
Sai, suo padre è stato nominato consulente per il caso di Avetrana."
In quel momento mi sono sentita quasi svenire, e ho detto:"Allora era un avvertimanto".
Mio marito ha cercato di tranquillizzarmi, ma non potevo spigargli che proprio in quei giorni stavo scrivendo a Francecshetti sul caso di Avetrana.
Il padre di questo ragazzo è un professore universitario, un informatico che si occupa di programmi di sicurezza anche all'interno degli aeroporti, e pare che per il caso di Avetrana si stia occupando di intercettazioni ambieantali.
A quel punto ho ricollegato tutto:
i Confetti Rossi( CR!) all'interno di una busta sigillata con il simbolo della squadra e del compasso.
Credimi, non sono invenzioni quelle che scrivo.
Ed è solo una delle coincidenze che mi sono capitate.
Mi piacerebbe anche un parere di Paolo.

Anonimo ha detto...

A chi chiedeva informazioni sui Testimoni di Geova.

I Testimoni di Geova in Italia dovrebbero essere circa 250000 (fonte Wikipedia), pochi senza dubbio, piu' degli ebrei ma meno degli islamici.

Negli ultimi anni ci sono stati diversi casi di cronaca nera che hanno coinvolto i Testimoni di Geova, oltre al caso Scazzi, c'e' stato il caso Piovanelli ed il caso Angela Celentano.

Durante una puntata di "Chi l'ha Visto?" di poco tempo fa, la madre di uno scomparso anch'esso Testimone di Geova (di cui non ricordo il nome) ha affermato davanti alla Sciacarelli che tra i Testimoni di Geova esiste una legge che impone assoluto silenzio ai membri della comunita' qualora ci siano problemi giudiziari, la mamma dello scomparso ha affermato queste parole in diretta televisiva affermando al tempo stesso la sua volonta' di dissociarsi da tale legge.
Io non so se cio' corrisponde alla verita' ma questo e' cio' che quella donna ha affermato in diretta televisiva.

La domanda e' quindi questa : E' vero che tra i Testimoni di Geova esiste questa legge del silenzio ? La seconda domanda e' : chi sono i Testimoni di Geova nella famiglia Scazzi-Misseri ? Solo Sarah e la madre o anche il fratello ed il padre ?

Andrea Rossi.

p.s.: un dettaglio a mio parere da non sottovalutare e' anche l'assenza di lacrime dagli occhi della madre e del fratello di Sarah, checche' se ne dica cio' NON E' ESATTAMENTE NORMALE (cioe' non e' nella norma).

Andrea Rossi

Maria ha detto...

Scusate ho postato tre volte,
altra coincidenza?
:-DDD
Mi si sta sciroppando il cervello ecco la verità!
;-)

Maria ha detto...

Scusate davvero, ho postato tante volte la stessa cosa,
ero convinta di non avere postato nulla e riprovavo perchè mi appariva una strana scritta,
mi scuso ancora.

Anonimo ha detto...

veramente l'hai postato 8 volte...

8 bomboniere ha detto...

Maria, magari avessi postato "solo" 3 volte, hai postato ben 8 volte la stessa sciocchezza delle bomboniere!

Anonimo ha detto...

x jj

Secondo me vanno fatti due discorsi distinti e seperati.Partiamo dal presupposto ormai più che assodato che non è possibile cancellare i ricordi come descritto in un post recente(nemmeno con esperimenti eugenetici(magari in un altro intervento ti spiego).Dal tuo ultimo intervento mi sembra che tu condivida e convenga con me su questa cosa.Un altro conto,poi,è mettere in ipnosi una persona con difficoltà a livello cognitivo nel tentativo di estrarre ricordi della sua vita,anche se in quest'ultimo caso il risultato finale dipende molto dalla capacità dell'ipnologo.Un bravo ipnologo,infatti,riesce a guarire con successo uno schizofrenico.Tale pratica è altamente consigliata se non di elezione per chi è affetto da questa patologia.La schizofrenia si manifesta quando i due lobi,destro e sinistro,non riescono più a comunicare tra di loro perchè scollegati.Di conseguenza lo schizofrenico non riesce a leggere correttamente le informazioni nell'ologramma prendendo fischi per fiaschi.La funzione dell'ipnosi sta,proprio,nel mettere in comunicazione i due emisferi.Oggi,poi,si usa affiancare la pnl(programmazione neuro linguistica)all'ipnosi e ti assicuro che anche una persona sottoposta a condizionamento mentale può essere tranquillamente aiutata a sbloccare ricordi seppelliti nel suo inconscio.Tutto sta in chi pratica questa tecnica.Comunque su youtube ci sono video in cui Malanga spiega in maniera esaustiva come funziona la pnl e l'ipnosi per capirne le incredibili potenzialità senza ricorrere a corsi o guide costose.A proposito di recupero memorie vale la pena porre l'accento su Ray Kurzweil,noto inventore ed informatico americano che quasi trenta anni fa descrisse in anticipo sul tempo il web di oggi.In una recente intervista preannuncia un futuro in cui si potrà copiare il contenuto della propria mente in una sorta di flash-drive.Ecco un frammento significativo:"Salvare quello che abbiamo in testa è tecnicamente già possibile,migliaia di robot scorreranno nel nostro sangue.Entro vent'anni le persone comuni saranno in grado di effettuare un "backup" completo del proprio cervello,una copia carbone del contenuto della propria mente.In maniera non dissimile da come oggi si fa con gli hard disk,per non perdere i dati.Memorie,pensieri,connessioni,processi mentali:tutti dentro un archivio elettronico,salvi per sempre,immortali e forse pronti per essere utilizzati in qualche modo.Il procedimento è già tecnicamente possibile oggi".Nulla,però,a confronto con la tecnologia avanzata più segreta.Sembra fantascienza agli occhi di oggi ma è pura realtà.Comunque sia,nel mio primo post ho voluto solo evidenziare l'enorme valore della sottovalutata pratica ipnotica(anche perchè non vi è una corretta informazione al riguardo e solo pochi la praticano correttamente),non a caso grazie ad essa Malanga ha fatto nel giro di pochissimo tempo delle scoperte sbalorditive,riuscendo a ricostruire in parte anche la genesi dell'universo.Tutto il suo studio poggia su un metodo solido.Quello che mi viene da suggerirvi è proprio di utilizzare un metodo concreto per le vostre indagini,altrimenti agli occhi di chi è fuori da questa realtà alcuni commenti sembreranno soltanto speculazioni.

Boris

Anonimo ha detto...

mi collego a Boris e passo alle applicazioni ke ne derivano..

quasi un anno fa:
tartaglia-telecomandato ed un duomo di poliuretano espanso!
..avevate dimenticato..eh?

non tralasciate le applicazioni sui "metalli" rilasciati giornalmente nelle scie chimiche!

ali&nato

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

x Maria

Non ho difficoltà a crederti, e in base a quanto dici non ci sono gli elementi per dare risposte precise.
Su una cosa mi sento, però, di sbilanciarmi: se hai chiamato telefonicamente Paolo è possibile, per non dire certo, che sei entrata in una sorta di..."zona di monitoraggio". Capisci cosa intendo? Paolo è sicuramente attenzionato da chi, in qualche maniera, lo teme, ma perchè lui è una persona che si espone con atti concreti di carattere giudiziario (ha parlato diverse volte di verbali rilasciati alle Procure, x es.)e qualche grattacapo lo può causare ai "poteri forti", oltre alla sua "attività" divulgativa.

Bisogna vedere poi COSA hai comunicato a Paolo in merito ad Avetrana. Ti hanno "solo" informata che vigilano su di te, ma non è niente di preoccupante, stai tranquilla.

C'è poi una spiegazione sempre valida, di carattere generale, che ha compatibilità con il discorso delle "coincidenze": bisogna ricordarsi che noi "attiriamo" ciò che è oggetto dei nostri pensieri. Questa Legge dell'Affinità, funziona su base vibrazionale, pertanto se si generano molti pensieri in merito ad una...preoccupazione o ad una ipotesi che frulla in testa, accade poi qualcosa che ne darà conferma...(è questa la spiegazione più plausibile, a mio avviso, del tuo impedimento alla lettura del monumentale lavoro della Carlizzi).

Infine, una domanda:
Tu, Maria, cosa temi? cosa ti spaventa, esattamente, di quanto ti accadrebbe?? In cosa sei "pericolosa"??

Cmq, se ti senti di informarci su Avetrana fai pure, questo è un "luogo" deputato a questi discorsi.

Ti saluto con affetto

Anonimo ha detto...

paolo stai fori come le pigne ahhahah

Maria ha detto...

X Aspettando Parmenide

In realtà a Paolo ho solo scritto delle email e neanche troppo interessanti, nel senso che gli ho scritto solo cose che in quel momento mi passavano per la mente, senza citare nessuno in particolare.
A volte ho perfino pensato di abusare della troppa gentilezza di Paolo perchè obiettivamente potevano apparire cose senza senso.
Ripeto però la questione dei confetti è solo una delle coincidenze che mi sono capitate e che però non ho raccontato a Paolo, sono avvenute dopo e mi hanno spaventato.
Per il resto tu mi chiedi in che sono "pericolosa".
Ti rispondo molto volentieri.
Mio padre è morto in circostaze strane.
Ufficialmente si è ucciso, impiccandosi.
Ho creduto alla fandonia del suicidio per vent'anni.
Poi ho iniziato a pensare che non era proprio tecnicamente possibile che abbia potuto farlo, proprio per il posto dove è avvenuta la morte.
Ho scritto a Paolo.
Da allora hanno iniziato a capitarmi episodi strani,
compresi quelli riguardanti oggetti che stavano da una parte, poi uscivo di casa e li ritrovavo da tutt'altra.
Io non avrò pace fino a quando non avrò chiarito fino in fondo cosa è successo a mio padre.
Ho iniziato a leggere, ad informarmi per capire,
da allora cioncidenze sempre più assurde.

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

x Anonimo delle 9:51

Chiedevi delle "credenze" antiche ma sempre attuali. Il discorso sarebbe lungo. Più che dalle mie parole, ti faccio rispondere niente popòdimeno che da un...Re!!!
Sua Maestà e Altezza (nel senso che è alto) Reale Filippo Duca di Edimburgo (il vecchione consorte della - abito unica tinta - Regina Elisabetta II).....
.... - un attimo di silenzio, please....genuflessione.... seduti-

Durante una conferenza su "Religione ed Ecologia", al National Press Club di Washington (maggio 1990) pronunciò la storica frase secondo la quale auspicava il ritorno ai culti pagani di un tempo, accusando la tradizione cristiana di aver "allontanato la gente dall'adorazione pagana dei fenomeni naturali"

E' solo lui poteva affermare alla luce del sole (xchè alla luce della luna non occorre) una simile genialità. Lui, il fu Gran Maestro (ricordiamolo) della Gran Loggia Madre della Gran Bretagna

- Genuflessione.....Amen!!

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

x MARIA

Maria, tuo padre che mestiere faceva?

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

x ANDREA ROSSI

Andrea, i Testimoni di Geova non piangono....Gli è prescritto dal loro "credo", almeno credo...così ho sentito dire.
Credono nella resurrezione post-mortem, collocata temporalmente non so bene quando.

Una volta per strada mi fermò un signore loro adepto. In dieci minuti riuscì a snocciolare la quasi totalità delle "sacre" scritture, con una precisione letterale che manco un computer.
Da quella nefasta occasione, capì il significato della parola MITO...da Mythos, cioè, racconto, narrazione orale,e come poteva avvenire!!
Per un mese circa, preferì non leggere niente, neanche il giornale, riconobbi nella mia peggior nemica, l'IGNORANZA, una sana benedizione...

Anonimo ha detto...

Ma sinceramente io non credo a ris sette e quant'altro io penso solo che in tutto questo ci sia cattiveria e invidia di affetti familiari tutto il resto sono solo chiacchiere per tirare avanti questa storia e penso che bisognerebbe smetterla di tirare fuori tutte ste cose che alla fine non hanno un fondamento...mi sembra che la tv ci stia mangiando sopra parecchio su questa storia non bisogna metterci pure noi....

Anonimo ha detto...

Aspettando Parmenide dice
Infine, una domanda:
Tu, Maria, cosa temi? cosa ti spaventa, esattamente, di quanto ti accadrebbe?? In cosa sei "pericolosa"??

Mazza aoh, sei inquietante, piantala di fare il il finto SAMMARitano!
Era meglio il tuo vecchio nikname

Anonimo ha detto...

PARLATE DI COSE CHE NON CONOSCETE E LO SI VEDE DAL FATTO CHE VI CONCENTRATE SUI NUMERI E SULLE PAROLE.
NON SI ASCOLTA CON LE ORECCHIE E NON SI VEDE CON GLI OCCHI...

IOAA

Anonimo ha detto...

La ragazza è stata sequestrata e
tenuta prigioniera per giorni prima di essere processata, condannata e giustiziata!



ma lo saprete presto..lo show è ancora in scena!

ali&nato

Anonimo ha detto...

X Maria

I confetti rossi si usano per la laurea, la squadra e il compasso nella bomboniera si usa nel caso di un laureato in ingegneria o altra materia scientifica.
Io di questa cosa in particolare non mi preoccuperei, i miei amici laureati in ingegneria hanno tutti fatto bomboniere simili e non credo fossero massoni.
Saluti
Arturo Borbone

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

L'ultima che ho scoperto:
manco a dirlo, nel numero di cellulare di Cosima, c'è il famigerato "666" (tre 6 attaccati, consecutivi)!!!
Come faccio a saperlo?
E' scritto nelle prime pagine dell'ordinanza del Tribunale del Riesame di Taranto (nella prima parte)che ha fornito le motivazioni per la conferma dell'incarcerazione della Sabrinona "cinghia-lesta".

Al solito, siccome non ci credete, andate sul sito www.tg1.rai.it

Coincidenza o...Cosima ci cova??

Giuditta ha detto...

Cosima ci cova?
'giallo' assegni versati in banca da Cosima giorno del delitto:
http://www.arezzoweb.it/notizie/speciale.asp?idnotizia=41220

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

...ci cova....ci cova...

Certo, sarebbe interessante sapere l'entità delle cifre versate sul conto.
Almeno ci si fa un'idea di quanto ci si guadagna!!

Intanto, proseguono le lettere d'amore per Sabrinona "cinghia-lesta" da parte del vasto pubblico maschile di Matrix e Porta a Porta-bussare-tre-volte.
Uhm....lettere d'amore...Come si chiamava l'episodio del R.I.S.Roma?
Ah vero! "Lettera d'addio".
Peccato, stavolta NON-COINCIDE...mannaggia!

Anonimo ha detto...

mi sono avvicinato da poco a questo blog e non ho seguito molto bene la vicenda di avetrana perchè questi "delitti televisivi" mi innervosivano già prima di sapere che dietro ci fosse la massoneria...
qualcuno ha già fatto notare che sul cancello della casa dei misseri c'è incisa una bella rosa?

Giuditta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giuditta ha detto...

4000 euro versate sul conto.
........
Ho trovato delle discussioni molto interessanti, sembrano siano compaesani e conoscenti dei protagonisti. http://www.notizielampo.it/sarah-scazzi-ultime-notizie-ansa-non-parla-di-una-terza-persona-coinvolta-772650.html
Fra i commenti un'ipotesi molto interessante di come possa essere stata uccisa la povera vittima:
L’omicidio si è svolto in auto. Cosima guida, lei e Sabrina vanno incontro a Sarah e Sarah siede davanti. Sabrina, seduta dietro le cinge il collo con una cinta e la strozza. Poi entrano con la macchina dentro il garage, depositano la povera Sarah sul pavimento e subito, dietro minaccia di botte o addirittura di morte, obbligano Michele a preoccuparsi dell’occultamento del cadavere. Il giorno dopo Cosima è sul luogo per sincerarsi che il marito abbia fatto un buon lavoro.

Anonimo ha detto...

Giuditta che fantasia, hai visto troppi thriller

Maria ha detto...

Ringranzio Arturo Borbone per la puntualizzazione.
Sottolineo che conosco molto bene l'ambiente degli ingegneri e degli architetti.
I confetti rossi sono tradizionalmente associati alla laurea, e l'ho scritto anche io.
Riguardo alla squadra e al compasso come sigillo di una bomboniera di laurea è poco comune anche per le facoltà sopracitate.
Non escludo comunque che alcuni lo possano utilizzare.
Più raro è sicuramente che il padre di un neolaureato sia stato nominato consulente per il caso di Avetrana.

Ripeto, io aspetto un parere da parte di Paolo Francecshetti riguardo a questa vicenda.

Mago Indovino (il ritorno) ha detto...

Abracadabra abracadabra abracadabra

Prevedo l'autodistruzione del forum a breve.

Mago Indovino,
un nome, un destino.

Anonimo ha detto...

Ancora sui testimoni di Geova.

Da "Chi l'ha visto?" di ieri sera ho appreso che anche il bambino scomparso Mauro Romano era figlio di testimoni di Geova, un caso che si va ad aggiungere al caso Scazzi, al caso Piovanelli, al caso Celentano...tutti legati ai Testimoni di Geova, per essere 250000 in tutt'Italia mi sembrano percentuali un po' troppo alte...

Ma quello di cui vorrei avere conferma e' l'ipotesi secondo cui ci sarebbe una legge non scritta tra i Testimoni di Geova che impone l'omerta', a qualcuno di voi risulta ?

Se Concetta Serrano mamma di Sarah e' Testimone di Geova lo e' anche la sorella Cosima ? O no ? E' importante per capire...

Andrea Rossi

Giuditta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giuditta ha detto...

Sembrerebbe che Cosima sia stata diseredata dalla madre, Concetta erede!
Un motivo di più di odio inter famigliare?
(Informazione di conoscenti dei protagonisti).
Io ho molta fantasia ma so anche leggere ... contrariamente a qualcuno ... :)
Mi chiedo (ma che fantasia che ho! mi faccio paura!) e se chi ha scritto sull'ipotesi dell'omicidio in auto fosse invece un testimone oculare?
L'auto di Cosima (con la corda) o l'auto di Michele (macchia di sangue)?
Ricordo a chi non sa leggere, che nel garage non è stato trovato nessun indizio o reperto che dimostri che la vittima sia stata uccisa lì.

Maria ha detto...

" Una risata che iniziata con un ritmo lugubre e basso, ora è arrivata a far andare in pezzi il diapason che non riesce a darle una misura tanto è urlata, irriverente, ardita, provocatoria.
Ed eccomi ad individuare nella notte squarciata da questa risata, munito sempre degli occhiali di Gabriella, quelli che lei chiamava gli “ingredienti” da “apparecchiare” per i “commensali”; eufemismi ben appropriati, infatti questi che servono per allestire il pasto di chi sta ridendo.
Ne vogliamo elencare qualcuno? Proviamo?
Ecco alcuni degli “ingredienti”: la ragazza (meglio se assai giovane per soddisfare particolari gusti), le pulsioni sessuali (deviate, inconfessabili), i segreti familiari (gelosie, l’onore), i misteri paesani, l’ingenuità che finisce (è un dato che stuzzica conoscere) e la voglia di scoperta dei ragazzi a quell’età, la presenza di testimoni di Geova (non è la prima volta che tale nome fa capolino) che dà quel tocco di originalità che ci deve essere sempre nel caso di specie, e poi continuate voi.
E quindi ora vediamo dove “apparecchiare”: la scelta qui è vastissima, ma a molti mostri che emergono dalla notte dei tempi piace sconvolgere i nostri borghi, tranquilli per antonomasia, con un contorno sempre uguale, familiari, amici, ambienti di frequentazione dall’apparenza normale, con le debite variazioni comuni a tutti noi. E’ come se trovassero intatte nei millenni le speciali atmosfere di sempre. Gli italiani poi sono da sempre degli ottimi conservatori e restauratori di tutto.
Ed infine, ecco arrivare i “commensali” e disporsi ciascuno gerarchicamente al suo posto, uguali nella colpa ma diversi nei ruoli: frementi, avidi, senza ritegno, pronti a gustare ogni cibo; e, si badi bene, qui non sono ammessi ripensamenti; chi solo dà a vedere per un inopinato e incontenibile senso di nausea o di pentimento di volere alzarsi da tavola (beh può capitare ad esempio di vedere improvvisa riflessa nella scena l’immagine di un figlio o addirittura – come diceva Gabriella in un caso famoso – vedere nel piatto di portata proprio un parente stretto), da concelebrante passa subito a pietanza.
Ed ecco quindi che il sabba può cominciare."

Marcelo Mariani,
lagiustainformazione2.it

Anonimo ha detto...

22 novembre 2010 11:00
La ragazza è stata sequestrata e
tenuta prigioniera per giorni prima di essere processata,condannata e giustiziata!
------------------
oggi aggiungo x i buoni intenditori ..
il principe mancante sarà presto nella rappresentazione.
L'occultamento così come è stato posto in essere è figlio di "menti professioniste"..almeno due i consiglieri..del principe!
ali&nato

Anonimo ha detto...

OT
Forse lo conoscete già, vi segnalo un sito che offre un'ampia biblioteca spirituale e ed esoterica gratis
www.cazzanti.net-bsi

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

Un'altra cosa stranissima di cui nessuno parla:
Michele Misseri nel racconto che fa nell'ultima deposizione accusa Sabrina dell'omicidio. Ma non c'è alcun elemento che gli faccia dire con certezza che sia stata davvero lei a uccidere Sarah.
1) Michele non è testimone oculare del fatto.
2) Giunge in garage (secondo il suo racconto) quando il corpo di Sarah è già "compromesso"
3) Non afferma mai: "Sabrina mi ha detto che è stata lei ad uccidere"
4) Non sa dire neanche se la cintura appartiene a lui o a Sabrina (e non sa fare di meglio che appenderla!!!)

Insomma, come fa Michele a dire "è stata Sabrina"...???
Quest'uomo è sempre più condizionato...E' controllo mentale vero e proprio. Un uomo di quel livello intellettivo e culturale non potrebbe MAI fornire 7 versioni della stessa vicenda per strategia difensiva. Non ne sarebbe capace.

Segnalo, poi, che "Porta a Porta-bussare tre volte" ha coniato un nuovo termine:
COSIMA-MENTE.....
La definizione è: "Avverbio che si riferisce a chi nell'atto di imbrogliare, occulta una motivazione uxoricida (quella vorrebbe fargli la pelle a Michele), avvalendosi della <> ma tanto con due assegni in tasca può dormire sonni tranquilli"....
COSIMA-MENTE....elaborata come definizione ma ci può stare (cosimamente....me lo segno)

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

...avvalendosi della "facoltà di dormire"

(è saltata questa parte della definizione COSIMA-MENTE, l'ho scritta ma Paolo l'ha censurata..:-)))

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

x ALIENATO

Beh, non è che si può escludere del tutto la tua "apparente" bizzarra ipotesi. Negli omicidi del Mostro di Firenze si muovevano in branco...

Però vorrei capire cosa intendi con:
"...la ragazza, ecc....prima di essere PROCESSATA.."
La vittima PROCESSATA!!??

Maria ha detto...

Io aspetto ancora un parere da Paolo Franceschetti.
Aspetto, aspetto, aspetto....

Ma ora mi viene un SOspetto:
forse Paolo Franceschetti non vuole rispondere.
Qual è la ragione di questo comportamento?

Forse sono io,
forse sto davvero andando a cercare il demonio (e non mi riferisco al blogger), e francamente non me ne frega un cazzo.

Maria ha detto...

Un'altra cosa:
ciò che sta accadendo ha un termine solo, ostracismo.
Il famigerato MDD ti ha rotto le scatole per mesi, con cazzate colossali, intasando il blog.
Tu, Paolo, però con lui ti sei sempre confrontato, anche insultandolo.
Con me stai utilizzando una tecnica più subdola e cattiva.
Non capisco il perchè.
Perchè Paolo?

Anonimo ha detto...

altro elemento interessante è che il medico legale Luigi Strada salvo ovviamente casi di omonimia risulta esser stato presidente del rotary club dal 1998 al 2000

Antonio ha detto...

Maria, Paolo forse ha capito che sei un troll!
Forse è per questo motivo che aspetta a risponderti o forse non ha ancora avuto tempo.
Io, invece, temo che tu sia sempre il "famigerato MDD" sotto altra veste.

Prenditi un confettino rosso dalla bomboniera e rilassati.
Ciao :-)

Anonimo ha detto...

x Parmenide
la mia "ap-parente-mente"
bizzarra ipotesi..non credo sia sola mia...sicuro è poco commercializzata!
esperienza sintesi logica intuito portano a soluzioni mica tanto bizzarre.

riguardo ai delitti "firmati" da "entità e cerchi sovrastrutturali" che possono essere loro ricondotti denotano una "accessibilità" molto più netta e chiara ..

i delitti di firenze erano firmati anzi firmatissimi

l'orco pacciani è ben diverso dall'orco misseri

ali&nato

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

x ALIENATO

"Bizzarra" non significa "non-credibile", in linea generale.
Per forza, agli occhi del..."Principio di Ragion sufficiente" (per dirla alla Schopenhauer) tutto appare "bizzarro", ma in materia esoterica bisogna applicare altre vedute. E' palese questo, c'intendiamo no?
Se leggi quello che ho scritto io il 16 novembre allora, altro che "bizzarro".

Cmq non mi hai risposto: "La ragazza è stata PROCESSATA...." spiegami che vuoi dire e sentiamo, in maniera un po' più articolata il tuo parere. Non vuoi cogliere questo invito?

Paolo Franceschetti ha detto...

Ciao Maria. Scusa ma non avevo capito che volevi un mio parere.

Inoltre questo è un periodo che ho molto da fare e vengo poco sul blog. Come vedi pubblichiamo pochi articoli in questo periodo, infatti.
Ma fra pochi giorni riprendiamo. Ho tre articoli pronti ma non riesco mai a finirli.

Aspettando Parmenide (il ritorno) ha detto...

E sempre a proposito del medico (il)legale Luigi Strada che si dedica alle... "autopsie" che gli vengono commissionate, ebbene, il sedicente espertone dichiarò il 10 ottobre che Sarah era stata strangolata con una CORDA...!!!

http://www.corriere.it/cronache/10_ottobre_13/sarah-scazzi-corda-avetrana_5482fe36-d6c8-11df-831d-00144f02aabc.shtml

Oggi questa CORDA è diventata una CINTURA...eh eh eh...

Ops..."Disattenzione Medico-Legale"...Narducci non ti rivoltare, sono cose che succedono anche nelle migliori famiglie massoniche.

Anonimo ha detto...

X PARMENIDE
ma certo,
bizzarra = singolare
e non
bizzarra = strampalata
qui pro quo,
merito mio .. e della mia mediocrità nell’arte del comunicare!
Comunque accetto l’ invito.

ali&nato

Maria ha detto...

I confettini rossi erano buoni.
E le automobili rosse sono belle, gratuite come i confetti, ma si rompono facilmente.

Attenzione alle macchine rosse.

Anonimo ha detto...

un altro collegamento tra l'omicidio di Avetrana e Mediaset:
uno scoop su Avetrana val bene uno stage

Anonimo ha detto...

volevo sapere come vi ponete rigurado il caso di yara...non l'ho seguito molto (oggi pare che sia stato fermato un tunisino per omicidio) e non trovo prove evidenti di un collegamento con la rosarossa

Anonimo ha detto...

ho dei validi motivi per ritenere che la ragazzina scomparsa a bergamo possa essere ritrovata tra il 4 ed il 7 gennaio!

spero di sbagliare ma se così non dovesse essere , allora i fatti di avetrana e bergamo sarebbero stati studiati e messi in opera da un'unica regia.

ali&nato

Anonimo ha detto...

Strano che un famoso direttore di giornale, rintanato non lontano dalla zona del crimine di Brembate, sia stato messo a tacere proprio nella fatidica data del 26 ottobre.
E strano che ciò sia stato messo in evidenza proprio oggi in data 26 dicembre.

Speriamo che a CHiara, SaraH e Yara non si aggiunga un'altra 'gnara tipo Mara, Lara, ecc...

Anonimo ha detto...

il cancello di casa Misseri...
http://bari.repubblica.it/cronaca/2010/10/17/foto/avetrana_il_turismo_dell_orrore-8155642/5/

Anonimo ha detto...

che succede se anagrammiamo il titolo della puntata" Lettera d'addio?"...c'è qualcuno bravo in qst cose?

Anonimo ha detto...

http://www.megavideo.com/?v=PN8R04WD

qst è link dell'intera puntata in streaming..sarebbe da rivedere piu volte, ci sono indizi sparsi , uno tra i quali è l'essenza che trovano quelli dei ris sulla sigaretta di Altomeonte, ovvero essenza di GAROFANO...vi dice nulla?
al minuto 30 e 05 secondi del link che ho postato

Anonimo ha detto...

Ma la TAODUE di Valsecchi, non è la stessa che produsse una puntata (in un'altra serie) dove si anticipò un intervento dinamitardo di unabomber in una chiesa?

Anonimo ha detto...

Scusate se intervengo dopo secoli ma ci sono capitata oggi .-. ma comunque intervengo, allora, io sono una Testimone di Geova e vorrei chiarire un paio di cosine che ho letto tra i commenti (ragazzi... non sparatele a caso, chiedete ai diretti interessati no xD?)
Non è vero che abbiamo il divieto di piangere, quando mai... la madre di Sarah è risaputo dai suoi vicini che piange quando non è vista, di fronte alle telecamente mantiene un certo contegno. Ognuno ha la sua reazione....
Non siamo 4 gatti, non più almeno, anzi oltre 7 milioni nel mondo.
Altra cosa, ci tengo a precisare che solo Concetta Serrano è Testimone di Geova, Sarah non lo era, aveva scelto di non seguire più (a dimostrazione che non siamo dei mostri che obbligano i figli, io stessa sono giovane e ho scelto di esserlo per mia volontà), poi il fatto che non possiamo parlare durante le vicende giudiziare.... questa mi è nuova, ragazzi forse intenderete che se si può si cerca di evitare il clamore mediatico ma non è che siamo omertosi, che scherziamo? Se c'è da testimoniare (mica a caso Testimoni di Geova :D) lo si fa.
Altri dubbi? Rispondo volentieri :D

Giovanni Greco ha detto...

La spietata legge delle immagini ha colpito ancora.