venerdì 13 agosto 2010

Chi era Gabriella Carlizzi



Avrei voluto essere al funerale di Gabriella, ma sono in Germania, troppo distante, e per giunta in moto. Il mio modo di stare accanto a Gabriella sarà quindi quello di scrivere due righe per spiegare la sua figura.

Gabriella Carlizzi è un personaggio particolare, controverso, pieno di contraddizioni. Scomoda come nessun altro, ma con meriti che nessun altro ha mai avuto.



Lei è, e resterà, un personaggio unico nel panorama del giornalismo investigativo, perché ha cambiato per sempre il mondo del cosiddetto "complottismo".

Prima di lei, tale mondo era dominato da Icke, il quale scrive moltissimo, ma non dimostra mai, fonti alla mano, le basi delle sue affermazioni, che pure sono in larga parte veritiere e corrette; infine, si presta purtroppo ad essere screditato, nel momento in cui afferma che al vertice della massoneria ci sia una razza di rettili.

Con lei il mondo del giornalismo investigativo si è dovuto confrontare con una realtà nuova, in quanto per prima ha dato un nome ben preciso all'organizzazione che è ai vertici della piramide massonica: Ordine della Rosa Rossa e della Croce d'Oro.

Gabriella per prima ne ha descritto il modus operandi, individuando i principali delitti da attribuire a questa organizzazione.

Prima di lei nessuno aveva mai neanche immaginato che dietro alle stragi italiane, e a molti delitti di sangue, ci fosse un'organizzazione unitaria, e quei pochi che si erano avvicinati alla verità erano morti prima di poterla esternare.

Nelle vicende di sangue della storia giudiziaria italiana, quindi, può individuarsi uno spartiacque: prima di lei si brancolava nel buio, e taluni (come me), pur individuando spesso una stessa tecnica operativa dietro a vicende diverse, non riuscivano a capire quale fosse il nesso. Mancava, insomma, la chiave di volta del sistema.

Dopo di lei questa regia unica (l'entità come l'ha definita Veltroni) ha avuto un nome, una storia, e se ne sono potuti individuare i componenti e le tecniche operative.
Nessuno meglio di lei sapeva descrivere, con poche parole (talvolta con delle battute o delle prese in giro all'interlocutore) il funzionamento del sistema.

Voglio quindi raccontare alcuni episodi, che meglio di ogni altro possono servire per far capire sia quanto lei conoscesse bene i meccanismi operativi della piovra che ammorba la vita di tutti i cittadini, sia di come riuscisse talvolta a descriverli con efficacia esemplare (perlomeno a voce, non avendo invece, nello scritto, la stessa identica efficacia).




Incontrai Gabriella il 23 dicembre del 2007.

Avevo letto il suo libro "Gli Affari Riservati del Mostro di Firenze" e non ci avevo capito molto.

Dopodiché avevo scritto l'articolo "Il Mostro di Firenze, quella piovra che si insinua nello stato". In quell'articolo elencavo i testimoni morti nella vicenda fiorentina, e dicevo una cosa molto semplice e anche banale per certi versi: una simile strage non può essere stata compiuta da un killer isolato. Nominavo di sfuggita la Rosa Rossa, ma quasi per caso, perché all'epoca le teorie della Carlizzi mi parvero fantascientifiche.

Lei mi telefonò e ci incontrammo, insieme a Solange.

Quel giorno mi disse che la Rosa Rossa non poteva essere nominata, e chi lo aveva fatto in genere era morto; e che quindi la mia vita era in pericolo; in alternativa avrebbero cercato di arrestarmi.


Mi disse che dopo aver scritto quell'articolo forse mi avrebbero ucciso o arrestato, perché nominare la Rosa Rossa equivaleva a morire.
Quando io le obiettai che avevo scritto un semplice articolo, perlopiù senza neanche approfondire un gran che, ma limitandomi a leggere tre libri in tutto sul mostro di Firenze (tre!!!) lei mi rispose che era da molto che eravamo nel mirino dell'organizzazione.
- Io? Le dissi? Ma che centro io? Perché dovrei essere nel mirino di quest'organizzazione se non ho mai fatto nessuna mossa processuale? -
- Non è così - mi rispose Gabriella. Hai fatto una denuncia ad un magistrato, che, anche se ha archiviato, comunque è nell'organizzazione. E per quale motivo pensi che ti abbiano sabotato la moto? Inoltre controlla tra le tue carte. Se questo magistrato ha archiviato deve averti inviato una lettera firmata in verde, scritta in inchiostro verde, con altre simbologie di non facile lettura, ma in cui comunque troverai molte cose anomale se le leggi attentamente. E se ricevi una lettera del genere, quella è la condanna a morte della Rosa Rossa. Quindi non hai scampo. –
Effettivamente il magistrato cui avevo fatto l'esposto tempo addietro mi aveva mandato una lettera a casa, scritta a mano e in verde, con cui mi comunicava che l'esposto sarebbe stato archiviato. Non essendo stata richiesta alcuna comunicazione e trattandosi di un esposto, questa lettera era assolutamente superflua.

Mi spiegò che l'unico modo per sperare di sopravvivere era occuparmi ufficialmente di delitti e misteri. E continuare a scrivere, affinché la mia morte avesse fatto più casino possibile. Ma questa era l'unica possibilità di salvarmi.

- Ma con che scusa mi dovrebbero arrestare, dissi io?
E lei:
- Depistaggio nei delitti del Mostro di Firenze.
- Depistaggio? – risposi io – ma non è possibile. Per un articolo….
- No, - mi disse lei – Il problema è che tu qualche anno fa difendesti in giudizio una ex fidanzata del Narducci, e quindi verrai accusato di sapere delle cose, e di occultare prove. -
A quel punto rimasi di stucco. A parte che non ho mai capito come faceva Gabriella a sapere questo particolare della mia vita professionale, che lì per lì non ricordavo neanche io. Ma soprattutto, pensai, ci vuole una bella fantasia per associare le due cose e trarne un'accusa di depistaggio. La ex fidanzata di Narducci era stata mia cliente, sì, ma il loro rapporto era durato tre mesi, all'età di 18 anni. Cioè quando Narducci era un ragazzino e quindi ancora non poteva sapere nulla di quello che sarebbe successo in futuro. E tantomeno poteva saperlo la ex fidanzata.
- Bello mio – disse lei – se ti vogliono incastrare ti incastrano, che sia vera o no l'accusa. Quelli sanno tutto di te. E tu, con la tua ingenuità, non vai da nessuna parte. -

A me pareva fantascienza. E le dissi infatti "ma questo a me pare un film di fantascienza".


A quel punto lei mi descrisse il sistema in cui viviamo con poche parole che non dimenticherò e che vi ripropongo, perché credo che poche parole siano più efficaci per capire come funziona il sistema in cui viviamo.


"Non è fantascienza. Il sistema deve essere fatto da persone che siano apparentemente l'una contro l'altra per dare un illusione di democraticità, ma in realtà il vertice è unico.

Se tu hai dei documenti importanti e scottanti che riguardano, ad esempio, il capo del governo, da quale giornalista andresti a portarli? A Vespa? A Fede?

No, andresti da Travaglio, da Santoro.

Se tu volessi portarli ad un politico, da chi andresti? Da Bondi, da Dell'Utri? Certamente no, andresti da Bertinotti, Veltroni, magari Bossi.

E se volessi portarli ad un magistrato? Andresti da XXXX che ha sempre archiviato tutto? No, faresti come hai fatto tu, andresti da un magistrato famoso per il suo impegno nell'antimafia.

Ed è lì che sei morto. Il giorno dopo ti ritrovano morto in un incidente, e nessuno immaginerà mai il perché.

Devi sapere che la realtà è molto superiore rispetto alla fantasia; il punto è che se qualcuno infatti scrivesse in un romanzo la verità, non glielo farebbero pubblicare. Lo ucciderebbero prima".




Questo racconto, con le sue parole, descrive meglio di ogni altro articolo il funzionamento del sistema in cui viviamo.

Aveva, insomma, una conoscenza dei modi e dei tempi del nostro sistema e dei nomi, che nessun altro aveva.

Talvolta è bastata una sua parola per farmi capire ciò in cui non riuscivo da solo in mesi e mesi in cui mi scervellavo.

Qualche tempo fa, ad esempio, un avvocato molto noto, famoso per essere il difensore di un noto boss della mafia, chiese un incontro con me e Solange a Firenze. L'appuntamento era fissato per il 3.3.2010 a Firenze, ma pochi giorni prima io e Solange abbiamo iniziato ad avere dei sospetti. Dopo aver fatto una serie di verifiche ci convincemmo che era una trappola e abbiamo disdetto l'appuntamento la sera prima. L'atteggiamento successivo dell'avvocato (che non ha più risposto alle mie mail né alle mie telefonate) ci ha confermato che era una proprio trappola, ma non riuscivo a capire di che tipo fosse e cosa potessero volere da me. Abbiamo consultato diverse persone, ma le risposte non ci convincevano. "Volevano informazioni" diceva qualcuno (ma la cosa non era credibile, perché per prendere informazioni da noi basta leggere il blog o leggerci le mail, senza bisogno di organizzare un incontro a tu per tu); "volevano uccidervi" dicevano altri; ma anche questa spiegazione non mi convinceva perché una cosa del genere possono farla in qualsiasi momento, ovunque, senza organizzare una messinscena come quella, e per giunta per mezzo di un nome famoso e altisonante.

Dopo qualche giorno telefonai alla Carlizzi e le dissi: "Senti Gabriella, l'avvocato XX mi aveva chiesto un incontro ma io poi non sono andato. Secondo te che voleva?"

E lei:
"Ma sei matto? Guarda che XX non è solo un avvocato di mafia; è l'avvocato di alcuni noti personaggi della Rosa Rossa, ed è nella RR lui stesso. Probabilmente ti avrebbero fatto scomparire nel nulla. Ti hanno dato appuntamento in un posto fuori Firenze, magari in un autogrill?"

"Si - ho risposto - proprio in un autogrill, dopodiché dovevo salire nella loro auto e andare con loro".

"Allora non saresti più tornato. Sai, ucciderti oggi sarebbe difficile, la cosa desterebbe troppi sospetti. Ad un incidente non crederebbe nessuno. Il modo migliore è creare un mistero per la tua scomparsa. Pensa che titoloni: "Mistero sulla scomparsa dell'avvocato Franceschetti. Chi era in realtà l'avvocato Franceschetti?" Del resto quell'avvocato e le persone che difende sono gli stessi che hanno fatto scomparire Narducci. Stessa tecnica e stesse persone. Non hanno neanche molta fantasia. Ma come ti è venuto in mente di andare ad un appuntamento del genere?"

"Ma non immaginavo che XX difendesse persone della RR. I giornali non ne parlano quasi mai".

"Certo che ne parlano poco. Se no come farebbero a tirare trappole agli allocchi come te?"

Aveva, insomma, una conoscenza notevole dei personaggi, dei loro ruoli, dei loro sistemi. Le bastava poco per inquadrare una situazione, per prevedere le reazioni.

Non per niente previde con un mese di anticipo il delitto di Cogne.



*******************************

In questi anni il nostro rapporto è stato spesso tormentato e controverso. In effetti io mal digerivo alcuni aspetti del suo carattere, trovavo troppo misteriose alcune cose, e mi irritavo perché non riuscivo a spiegare alcuni aspetti del suo operato; ci siamo attaccati duramente con accuse reciproche anche gravi. Rimane traccia di queste nostri liti in alcuni articoli del mio blog e del suo sito. In un'occasione arrivò persino a farmi chiudere il forum Poteri Occulti.

Molti allora mi domandano come mai, dopo le accuse che mi ha mosso e queste liti, ho sempre continuato a parlarne bene, sono andato a trovarla quando stava male, e perché scrivo ora un articolo del genere. La risposta è semplice, e in realtà già l'ho data.

Il punto è che al di là dei difetti o delle incomprensioni reciproche, Gabriella ha avuto e avrà sempre il grandissimo e unico merito di avermi aperto gli occhi. Ha avuto e avrà sempre il grandissimo merito di essere la prima che ha capito il disegno unitario e la regia unica dietro alla maggior parte dei delitti che ci propinano in TV. Ha aperto una strada nuova, per prima, e con grande coraggio.

E quel 23 dicembre in cui la conobbi per me segna uno spartiacque nella mia vita, perché la mia visione delle cose è cambiata radicalmente da quel giorno, trasformando completamente il mio modo di pensare, di fare, e di parlare.

D'altronde le nostre liti e i nostri scontri sono giustificabili, in quanto ad occuparsi di certe vicende si finisce per dubitare pure della propria ombra.

Io da parte mia non capivo certi suoi modi di fare, che tolleravo a fatica.

Tempo fa un criminologo, contrario alle idee di Gabriella, mi disse: "Ma tu perché dai retta ancora alla Carlizzi, che dice un mucchio di cazzate e dice di parlare con la Madonna?".
Risposi: "Forse la Carlizzi dirà anche delle cazzate, ma credo che nessuno dica solo cose esatte. D'altronde se l'alternativa alla Carlizzi è il Corriere della Sera, o i TG nazionali, che di cazzate ne dicono molte di più, meglio la Carlizzi. Pensa, persino tu potresti dire delle cose esatte, ogni tanto, e Gabriella è riuscita a scoprire ciò che nessuno ha mai scoperto".

Ma, credo, le contraddizioni e le stranezze del suo carattere sono poi quelle stesse caratteristiche che le hanno permesso di restare in vita lì dove invece altri avevano trovato la morte per molto meno.

Anzitutto, infatti, era abbastanza imprevedibile ed istintiva. Dava appuntamenti che poi disdiceva, cambiava orari e abitudini, il che rendeva difficile organizzare qualcosa come un incidente.

Inoltre girava sempre con due angeli custodi, Elisa e Matteo, che la seguivano come un'ombra. In genere le persone scomode vengono eliminate simulando suicidi, o finte rapine, ma sarebbe risultato difficile simulare un triplice suicidio, o una rapina in cui per sbaglio venvano fatte fuori tre persone.

Un altro suo punto di forza era la sua famiglia. Conoscendo il marito Carmelo e i suoi figli, si capiva che la adoravano e si capiva che avrebbero fatto qualsiasi cosa per lei. Non esagerava, quindi, quando nei suoi articoli parlava dell'amore di suo marito e della sua famiglia. Ed è stato quell'amore che le ha permesso di girare il mondo con le sue imprese stravaganti, sicura di avere un forte nucleo di persone che la appoggiava sempre e comunque.

Era quindi protetta da un nucleo di angeli, che le hanno permesso di arrivare lì dove altri non erano mai arrivati.

In futuro verranno altri presunti esperti, molti depistatori, giornalisti, investigatori, ecc..., che si approprieranno del suo lavoro, che cercheranno di distruggerlo in alcuni casi, e che seguiranno comunque la sua strada. Ma lei resterà sempre la prima.

A me Gabriella non mancherà. Mancherà a Carmelo, ai figli, ad Elisa e a Matteo, che verranno privati della quotidianità che avevano con lei. Io dal canto mio continuerò a sentirla vicina, continuerò a leggere i suoi scritti, che spesso rileggo diverse volte trovando spunti nuovi, e continuerò a portare avanti il suo lavoro e le sue ricerche. Quindi, per me, sarà una presenza sempre costante.

Noi buddisti, poi, abbiamo il concetto di Bodhisattva. Bodhisattva è quell'anima che si reincarna per portare a termine un compito ben preciso, utile a chi gli sta intorno; il compito però è spesso duro, e per questo motivo questi Bodhisattva se ne vanno spesso prima degli altri, perché sono stanchi e il loro lavoro è stato spesso molto duro. Se ne vanno però lasciando un marchio indelebile nella società e nella storia, e continuando a vivere nel ricordo e nell'opera di quelli che gli succedono.

Gabriella era una bodhisattva, e sono sicuro che ogni tanto tornerà a trovarci, e molti di noi sentiranno ancora la sua presenza.

Ciascuno di noi la sentirà in modo diverso; qualcuno la sentirà rileggendo i suoi scritti; i familiari aggirandosi tra le cose a lei care, col pensiero, con gli insegnamenti che avranno ricevuto.

Io la sentirò nella parole che dirò, negli articoli che scriverò, e anche nel mio modo di pensare; spesso, ad esempio, utilizzo le sue parole; il racconto di Gabriella di Vespa, Fede, Travaglio e Santoro, ad esempio, lo ripeto di frequente quando devo descrivere con efficacia il sistema, e uso le sue stesse identiche parole.

La sua presenza si sentirà un giorno, quando questi meccanismi di potere saranno portati alla luce, e quando tutti, massoni e non, cittadini comuni o politici, cattolici, buddisti, massoni, capiranno che il sistema nuoce a tutti, non solo alle vittime dichiarate, perché, come lei mi ha fatto capire, la Rosa Rossa uccide prima di tutto le persone che di quest'organizzazione fanno parte o che sono ad essa collegate.

E quando un giorno molto lontano, a livello politico e giudiziario, verra riconosciuta l'esistenza di un'organizzazione al vertice della piramide massonica, e a questa organizzazione verrà dato un nome, e tutto ciò diventerà di dominio pubblico, quel giorno la sua presenza sarà più forte che mai, perché la strada l'ha aperta lei.



189 commenti:

Anonimo ha detto...

Carissimi, sono appena rientrato nel sito dopo tanti giorni, e mi tocca leggere la Notizia della morte della Signora Carlizzi:
ANCHE A ME HA APERTO GLI OCCHI e, per questo, La ringrazio, pur non avendoLa mai conosciuta di persona.
Spero che sia nella VERITA', ora!
...
"Alle nuove generazioni
vittime della solitudine interiore
in cui sono abbandonate
da una società che nell'era del consumismo
ha dimenticato il prezioso ruolo
dell'educazione dei valori morali, laici e religiosi
che sono alla base dell'onestà
e del rispetto verso se stessi
e verso il prossimo"
...
Antonio

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa ma l'intervento su Icke lo trovo piuttosto fuori luogo.
Non vedo perchè tirare in ballo Icke che rimane ( insieme a Jordan Maxwell che parlava di massoneria quando la Carlizzi era ancora bambina ) il ricercatore per eccellenza di queste cose, andando oltre alla situazione del suo paese per analizzare la situazione globale, portando prove e fonti storiche e proponendo un quadro d'insieme che, almeno teoricamente, quadra e non poco.
Che screditi tutto parlando di rettili è una opinione sua e di molti altri, se non altro si reca il disturbo di spiegare da dove queste sue informazioni derivano e i ragionamenti che ci sono dietro per ottenerle ( e non sono solo 2o 3 pagine, ma capitoli interi )
Da questo punto di vista anche Sitchin allora screditerebbe tutto ed anche Von Daniken.
Se vuole parlare dell'importanza della Carlizzi nel portare alla luce determinate dinamiche occulte riguardanti fatti delittuosi italiani e nel delineare un nome che sta dietro a tutto ciò sono perfettamente d'accordo con lei.
I paragoni con Icke sono, a mio avviso, inutili e fuori luogo, in quanto la portata del lavoro di icke (rettili o meno) è molto diversa da quella della Carlizzi.
FaZ

Anonimo ha detto...

cercando su google ho trovato questo vecchio articolo del corriere

http://archiviostorico.corriere.it/1995/settembre/14/Carlizzi_preso_due_miliardi__co_0_9509149253.shtml

chiedo lumi a voi che siete più esperti di me. Si tratta di una sorte di "vendetta" da parte del potere o c'è qualcosa di vero?

MDD ha detto...

ICKE E' TROPPO INTELLIGENTE X SCREDITARSI ...
LA SUA E' UN OPERAZIONE LETTERARIA INTELLIGENTE PER "PROTEGGERSI" DAL SISTEMA E PASSARE X MATTO, INOLTRE E' UN ABILE OPERAZIONE DI MARKETING, SE SI LIMITASSE AD ELENCARE NOMI E FATTI, SAREBBE NOIOSO, E QUINDI HA NEGLI ANNI ELABORATO QUESTO SOFISTICATO ESPEDIENTE LETTERARIO, GLI ALIENI TIRANO E PIACCIONO PIU' DI UN COMPLESSO SAGGIO SUGLI ILLUMINATI ...

ICKE E' IMPORTANTE NON TANTO PER IL DISCORSO SUI RETTILIANI,AL QUALE ANCHE LUI NON CREDE IN TOTO SE NON IN UN' ACCEZIONE SIMBOLICA OD AL MASSIMO INTERDIMENSIONALE, MA PER CAPIRE I MECCANISMI DEL SISTEMA, LA SIMBOLOGIA, ECC... ECC...

CONSIGLIO A TUTTI GLI UTENTI DEL BLOG LA NUOVA OPERA DI DAVID ICKE :
" FREEDOM OR FASCIM "
SONO 3 DVD DI 2 ORE E MEZZA L' UNO, COMPLETAMENTE E PERFETTAMENTE DOPPIATI IN ITALIANO, CON INTERVISTE AL PUBBLICO ED EXTRA, PIU' UN PICCOLO LIBRICINO ALLEGATO ...
IN QUEI DVD SI ACCENNA APPENA AI RETTILIANI, ANZI SI PARLA DI TUTTO LO SCIBILE UMANO, IN MANIERA SAPIENTE ED ESAUSTIVA, CON UN RITMO ESPOSITIVO INVIDIABILE, SENZA MAI PERDERE UN COLPO, DI UNA LOGICA E LUCIDITA' RARE ...

VE LO CONSIGLIO, PREZZO 29 EURO, VI ASSICURO SPESI MOLTO BENE ...

POI SAREBBE AUSPICABILE, UNA VOLTA LETTO O VISTO ICKE, APPROFONDIRE CON ALTRI AUTORI, SINGOLI ARGOMENTI CHE ICKE TRATTA ANCHE SOLO IN UNA PAGINA DEI SUOI LIBRI, ESSENDO PIENI ZEPPI DI DATI ED INFORMAZIONI ...

Paolo Franceschetti ha detto...

rispondo all´anonimo delle 15,41.

La carlizzi non e´piu´qui per poter rispondere, quindi evitiamo di tirare fuori queste cose.

Per quanto mi riguarda posso dire questo.

La notizia potrebbe essere fondata o meno. Suppongo che non lo sia, visto che la giustizia in Italia e´una barzelletta, e se la vicenda fosse stata vera avremmo, in Italia, il primo caso di processo giusto e non taroccato.

ma non e´questo il punto.

Potrebbe capitare anche a me di essere messo sotto inchiesta per pedofilia, droga, o altro.
Se succedesse, vorrei che in questo blog si continuasse a trattare certi temi, e di me si considerassero le cose che ho scritto, evitando di occuparci del problema della veridicita´delle accuse che mi muovono.
In caso contrario si continua a giocare con le stesse regole del sistema, che per far fuori un politico tira fuori la storiella che e´transessuale.
Ecco... mettiamola cosi´: se anche venissi per sodomia con ippopotami transessuali, non per questo gli articoli che ho scritto sarebbero non veritieri.
E se anche le accuse mosse alla Carlizzi fossero vere, i suoi meriti non diminuirebbero di una virgola.
Concentriamoci quindi sui meriti, e non su presunti demeriti, specie considerando che oggi lei non e´qui a difendersi.

Anonimo ha detto...

per quel poco che vale Paolo anche ti accusassero di aver stuprato la madonna di lourdes durante un'apparizione o di aver nascosto in san pietro dodici tonnellate di cocaina per me resti sempre un ricercatore di verità con le tue grandezze e i tuoi limiti. Che sul blog appaiano ora o in futuro tentativi di sminuire il lavoro della Carlizzi o il tuo lo do per scontato e sono certo che gli utenti in buona fede del blog sappiano fare la tara.

jj

Luka78 ha detto...

Ciao Gabriella, sono Luca. Purtroppo non abbiamo mai dialogato quando intervenivi su questo blog in quanto non ero ( e non sono tutt'ora ) molto "portato" per queste tematiche. Quindi, preferivo stare zitto e ascoltare chi ne sapeva molto più di me.

Oggi, giorno in cui ho appreso la notizia, ti ho voluto ricordare nel mio blog con un piccolo ricordo e riportando i due articoli - in tua memoria - di Paolo Franceschetti, tratti da qusto blog.

Ciao Gabriella.

Luca

Anonimo ha detto...

Concordo con MDD in toto.
Non è questa la sede per parlare di Icke cmq.
Grandi condoglianze alla famiglia della Carlizzi e grande meriti ad ella per il lavoro che ha fatto in questi anni sulla RR e sulle dinamiche che purtroppo affligono il nostro paese.
Il mio intervento voleva sottolineare solo che l'intervento critico di Paolo su Icke in un post di memoria di Gabriella Carlizzi (ottimo peraltro) l'ho visto molto fuori luogo.
FaZ

roberto ha detto...

sono veramente dispiaciuto e sono vicino alla famiglia. La verita' prima o poi emergera'. Tocca a noi parlarne, e piano piano l'informazione su come funziona questo sistema fara' presa sulle persone libere e non condizionabili.

democrito ha detto...

un breve post x dire che concordo con mdd su quanto dice di icke. spero se ne parli più avanti in altra sede.
di gabriella o conosciuto troppo poco (purtroppo) per poter esprimere qualcosa che sia minimamente sincero, perciò preferisco rimanere in rispettoso silenzio.

Anonimo ha detto...

Cara Gabriella,
ti inviro stima, affetto e preghiere.

Grazie

nemesis

Renzo Minari ha detto...

La Carlizzi scriveva che Igor Marckevic,esponente del KGB,era uno della "Rosa Rossa".
Arbasino scrisse un libro su costui e lo conosceva dato che aveva un amico in comune: Cocteau.Lo scrittore ebbe un giovanissimo Henry Kissinger come professore.Durante la formazione del cast di LA BELLA E LA BESTIA, Marcel Pagnol,chiese a Cocteau di prenderla per il ruolo di Belle.L'incontro avvenne ad una cena in casa Rothschild.

Najla ha detto...

Buon Compleanno Gabriella. Con quel tuo meraviglioso vestito bianco oggi sarai lì, festeggiata da tanti nel luogo meraviglioso che ti ha accolta. Ma anche qui io un grande bacio ed un abbraccio sincero te lo invio.

Anonimo ha detto...

Porgo le mie condoglianze alla famiglia Carlizzi. Trovo l'articolo di Paolo molto bello e commovente, un solo neo il riferimento ad Icke che trovo fuori luogo. Comunque anche se appare incredibile le interferenze Aliene esistono. Si può consultare il sito del Dr. Corrado Malanga Ufomachine.org oppure Sentistoria.org.
Saluti.

Diciamo la verità ha detto...

La notizia del 1995 trova poi conferma in altra notizia del 2006 con condanna a 5 anni.
condanna 2006
Oltre a ciò ci SONO una sfilza lunga un Chilometro di avvisi di Garanzia, segnalazioni ed esposti.

Anonimo ha detto...

..beh...direi che il sig. renzo minari in due righe abbia illuminato più di tante, tante forse troppe righe, scritte sulla Carlizzi....
Di conseguenza è pensabile che fosse tutto e sopratutto il contrario di tutto.....

Anonimo ha detto...

L'avvocato dell'autogrill era per caso Luca Cianferoni?

Anastasio ha detto...

Personalmente non riuscivo a credere a tutto quello che diceva Gabriella e in alcuni casi mi sono scontrato (dialetticamente) con lei sul suo blog, in merito ad alcune sue analisi. Sapevo che Gabriella stava male ma non credevo che fosse così grave.

tra l'altro è possibile sapere quale tipo di male e in quale organismo l'ha colpita?

Non vorrei che, essendo una persona molto scomoda, gli abbiano propinato qualcosa (a sua insaputa) in occasione di qualche "cena di lavoro"! ;-/

Tra l'altro, (l'ho vista anche di persona) e mi sembra di poter dire che era ancora nel fiore degli anni!

In genere, il sottoscritto, pur accettando inviti a convegni, non gradisco nemmeno un pisello dagli organizzatori - e non solo per sfiducia si intende ... - ma per una questione di principio!

Vi ricordate del "polonio", somministrato a Litvinenko? ;-/

Paolo Franceschetti ha detto...

Rispondo (per l´ennesima volta) a diciamo la verita´.


Pubblico l´ennesimo post, con l´ennesima notizia realtiva alla condanna di gabriella, con l´ennesima risposta sempre identica da parte mia, spiegando perche´la pubblico.

Censurare puo´dare la sensazione di voler nascondere la verita´.
Quindi pubblichiamo per la centesima volta questa stronzata ribadendo:
Quando uno conosce il nostro sistema giuridico, una condanna vale quanto un rotolo di carta igienica.
Se poi le accuse fossero vere (caso unico nel panorama della storia giudiziaria italiana, in cui normalmente i processi piu importanti sono tutti una farsa) cio non toglie minimamente nulla ai meriti di gabriella.
Che sono quelli che ho scritto e che non c´e ´bisogno di ribadire.

Quanto all´avvocato... rispondo solo a patto che l´anonimo mi dica chi e´ e perche´lo vuole sapere.

Paolo Franceschetti ha detto...

Dimenticavo.
Finche´era in vita, con gabriella ho avuto scontri durissimi.
Ora che e´ morta, non avendo piu´a che fare col suo caratterino non semplice, posso concetrarmi solo sulle cose positive.
E difendero´Gabriella da eventuali tentativi di screditarne il lavoro, o sminuire la portata di quel che ha fatto.
Perche´quello che ha fatto e´unico non solo nel panormama Italiano, ma mondiale. E lo dico senza esagerare.
E un giorno verra´fatta giustizia al suo lavoro.

...e diciamo la verità ha detto...

Carissimo Avvocato non è l'unico ad aver conosciuto la Signora Carlizzi, Lei dice che aveva un carattere non facile, io mi sono visto costretto a segnalarla insieme ad altri alle Forze dell'Ordine per comportamenti reiterati e a dir poco PREOCCUPANTI, come i tentativi di indurre a falsa testimonianza. Adesso il paradosso sarebbe la santificazione della stessa, anche se in un ristretto gruppo di soggetti che frequentano blogs particolari. Credo che alla fine, nonostante tutti i danni e proprio per rispetto verso, comunque, la morte di un essere umano (con molte problematiche), la famiglia, e i tanti che hanno subito torti, diffamazioni e calunnie, il pudore del SILENZIO sarebbe DOVUTO.
Anche perchè la morte non cancella un bel nulla, e nemmeno salva (nè il diretto interessato nè tanto meno chi "ci investe" sopra).

Paolo Franceschetti ha detto...

Guarda "e diciamo la verita´"

anche io avuto modo di scontrarmi con la Carlizzi. Mi ha addirittura accusato, pubblicamente, di nascondere delle prove realtive al mostro di Firenze, accusandomi di depistaggio.
E in un´ altra occasione mi ha addirittura fatto chiudere il forum poteri occulti (che poi abbiamo riaperto dopo una settimana).

Quindi so qualcosa dei difetti della Carlizzi, e so anche che talvolta prendeva degli abbagli o faceva delle sciocchezze, come del resto ho fatto e faro´io in futuro.

ma lo ripeto. I suoi meriti sono INEGUAGLIABILI.
Non si tratta di santificarla. Si tratta di gettare alle spalle le cose negative e concentrarci sulle cose positive, perche´concentrarci sulle cose negative non porterebbe nessun risultato utile a chi cerca la verita´su certi fatti.
Io, e molti lettori del blog, cerchiamo la verita´sui fatti italiani e mondiali, non sulla vita della Carlizzi che, adesso che e´ morta, non interessa piu´a nessuno.
E se anche un giorno scoprissi che la Carlizzi aveva commesso chissa´quali reati me ne fregherei, e continuerei a domandarmi unicamente: dei suoi libri e dei suoi scritti, cosa era vero e cosa no? Il resto e´solo una perdita di tempo, e per questo motivo, onde evitare di sfinirmi con domande e risposte sui presunti reati commessi dalla carlizzi, non passero´piu´nessun commento di questo tipo.
Anche perche´non posso star qui a ripetere sempre gli stessi concetti, fino allo sfinimento.

Anonimo ha detto...

..il pudore del SILENZIO sarebbe DOVUTO....

e allora inizia a stare zitto tu pirla. Ma chissà come mai questo scrive un po' maiuscolo e un po' minuscolo ? proprio come uno che per mesi ha continuato a scrivere come se avesse una tastiera cinese da 0.50 euro, mah magari mi sbaglio ma a buon intenditor .........
Una delle doti buddiste di Franceschetti è una pazienza quasi infinita

jj

Anonimo ha detto...

Paolo Franceschetti ha detto...

...per questo motivo, onde evitare di sfinirmi con domande e risposte sui presunti reati commessi dalla carlizzi, non passero´piu´nessun commento di questo tipo.
Anche perche´non posso star qui a ripetere sempre gli stessi concetti, fino allo sfinimento.



ma allora cosa lo tieni a fare il blog e i commenti?
Per sentirti dire solo come sei bello e bravo (o com'era bella e brava la Carlizzi)?

Codardo anonimo ha detto...

Prima di lei, tale mondo era dominato da Icke, il quale scrive moltissimo, ma non dimostra mai, fonti alla mano, le basi delle sue affermazioni;
Paolo, guardati le interviste ad Arizona Wilder e Credo Mutwa su youtube.
Icke dice chiaramente che per ogni fonte che cita per nome ce ne sono altre cento che gli riferiscono le stesse cose ma preferiscono restare anonime.
infine, scredita completamente tutto quello che ha detto, nel momento in cui afferma che al vertice della massoneria ci sia una razza di rettili.
al vertice dela massoneria c'è Lucifero/Satana che è spesso raffigurato come un serpente e chiamato nell'Apocalisse come "vecchio dragone". Che problema c'è?

Cmq hai ragione basta dare tutta la colpa ai rettiliani... non bisogna fare di tutta l'erba un fascio, anche loro sono divisi in fazioni, tra di loro ci sono quelli buoni, i "pacifisti" o "vegetariani", che si battono per un trattamento più umano (pardon, rettiliano) di noi homo sapiens. l'equivalente dei nostri animalisti.

Codardo Anonimo ha detto...

Paolo, lo sapevi che uno degli appellativi di Gelli, oltre che Maestro Venerabile, è Naja Hannah, che vuol dire "Re Cobra"?

Anonimo ha detto...

Mi dispiace per questa perdita e cercherò di approfondire la figura della Carlizzi dai suoi scritti.

Paolo Franceschetti ha detto...

No, non pubblico i commenti solo per farmi dire bello e bravo.
Li publico ANCHE per quello. Ma se qualcuno inizia a ripetere ogni due messaggi "Paolo quanto sei bello e bravo" alla fine censuro pure quelli, che peraltro sarebbero OT. :-)

Paolo Franceschetti ha detto...

DUE PAROLE SU ICKE

Quello che ho scritto siicke e´stato frainteso. Non ho detto che Icke scrive delle cazzate o sia inattendibile. Ho detto che scredita il suo lavoro... ma sono andato a convegni del david icke meetup a parlare. Solange ci andra´nuovamente a settembre.
Purtroppo e´un dato di fatto che appena si mette a parlare di rettili, oppure dice che determinate cose gliele ha rivelate un entita´con cui parlava, tutto diventa automaticamente meno credibile e si espone piu´facilmente ad attacchi.

Ma, se devo dire esattamente quello che penso, ritengo piu´credibile la sua tesi dei rettiliani rispetto alla tesi che Bertinotti sia a favore della classe operaia, che Veltroni sia in opposizione a Berlusconi, e che Caselli faccia la lotta alla mafia.

e se parliamo di cazzate... il Corriere della Sera e i principali Tg ne sparano molte piu´di Icke.

Ad ogni modo, anche se tardivamente correggo la frase dellßarticolo per non dare piu´luogo ad equivoci.

Anonimo ha detto...

Caro Paolo,
spero che con il tempo(magari fosse subito!!!!)almeno due cose, di base, possano essere apprezzate e prese ad esempio di Gabriella. Il fatto che si firmasse sempre, qualunque cosa scrivesse e dicesse, e il fatto che ascoltasse tutti e approfondisse ogni cosa, con umiltà e semplicità....anche quando, spesso, aveva a che fare con delinquenti...di ogni livello.
Non aggiungo altro se non un grazie a quanti sono vicini ai suoi cari.
Grazie,
Elisa Antonelli

Renzo Minari ha detto...

Su Icke c'è da dire che riporta in alcuni libri (nei "Il Segreto più Nascosto" e "...e la Verità Vi Renderà Liberi" credo) citazioni di Chaty O'Brien tratte da "Trance Formation of America" e riguardanti "La Rosa Rossa"! Tant'è che la stessa O'Brien scrive di aver tatuata una Rosa Rossa e come lei l'hanno molti affiliati. Tre libri da leggere e consigliare vivamente.

Najla ha detto...

Caro Paolo, ogni tanto ci vuole un’alzata di spalle di fronte a chi continua a non voler capire! Basta avere una mente aperta e lucida e voler arrivare a delle conclusioni più vere per scoprire tutte le cazzate che i giornali ed i TG propinano… soprattutto quelli pilotati. Hai ragione sulla giustizia italiana: 11 anni per un rotolo di carta-igenica… buttato al cesso senza essere mai stato consumato? Se uno vuol leggere solo per trovare il male senza incrociare date ed avvenimenti, che parla a fare?
Su questa terra non ci sono esseri “divini”, ci sono stati e ci sono grandi maestri di vita, grandi esempi di umanità e virtù ma ci sono (e sono la maggioranza) anche tanti esseri “??” e “!!”. Gabriella santa? Ma neanche per sogno! Neanche lei vuole o ha voluto mai esserlo. Lei era una persona semplicemente piena di coraggio e determinazione che spesso si divertiva anche a prendere in giro (ma lei usava un’altra espressione!) le persone che riusciva a valutare in un secondo come “cretine”. E tu sai che queste ci cascavano in pieno? Ne avevo visto uno in TV poco tempo fa!
Per quanto mi riguarda so che Gabriella era una persona umanamente molto complessa che ha creato anche a me non pochi problemi ma che mi ha fatto capire quanto i suoi attacchi fossero importanti poi per la mia consapevolezza. Probabile che questi “anonimi” abbiano avuto a che fare solo con un aspetto di Gabriella perché lei aveva saputo scoprirli?? Si starà divertendo un mondo sapendo quanto ancora oggi lei desta preoccupazione 
PS Paolo, sei più bravo che bello o il contrario?? ahahahah

Anonimo ha detto...

Caro diciamo la verita',ma come puoi proporre commenti in cui citi esposti e condanne a danno della Carlizzi,quando sono tutte originate dal "sistema" stesso che usava per difendersi da una persona scomoda qule era Gabriella.

Anonimo ha detto...

Indipendentemente da quanto fosse scomoda per il sistema o difficile nella sua personalita' la D.ssa Carlizzi, Paolo ha scritto l'articolo sui ricordi che ha di lei, ed ha solo brevemente accennato ad Icke tanto per fare un paragone con qualcun altro che e' contro il sistema e sul problema delle prove, dicendo cose a mio avviso assai giuste.

Da qui a farsi prendere come al solito da diarree verbali inutili quanto stomachevoli ce ne vorrebbe, eppure i soliti coglioni appaiono d'incanto a fare da avvocati difensori di quart'ordine di uno come Icke che di tutto fa e ha bisogno tranne che di avvocati azzeccagarbugli con 1 neurone in testa.
Ci pensa gia' lui a contraddirsi da solo e rinnegare i suoi stessi "dogmi" almeno una volta l'anno, lasciando svariati dubbi in chiunque abbia piu' di quel solo neurone nel cervello.
Quindi Paolo non e' certamente lontano dal vero in quel che dice su Icke.

Ma abbiamo davvero bisogno di discepoli di Icke che sarebbero disposti anche a mangiare la sua stessa cacca?

Buon ferragosto,

Anna

Falcone ha detto...

Scusa Paolo tu hai citato in questo post un articolo di Gabriella che hai chiamto: "il racconto di Gabriella di Vespa, Fede, Travaglio e Santoro",
sapresti dirmi dove potrei trovarlo?

Paolo Franceschetti ha detto...

Mi sono espresso male. Alludevo al raccocnto che ho fatto nell articolo, di quando mi spiego´come il sistema si divida in cattivi e falsi buoni (santoro travaglio, caselli, ecc..) per poter attirare in trappola chi lavora davvero contro il sistema.

Anonimo ha detto...

Caro Paolo,
e' chiaro che per noi "complottisti", come veniamo erroneamente chiamati, la morte di Gabriella Carlizzi e' un evento assolutamente notevole.

Adoperiamoci solamente affinche' la sua morte non fermi le sue ricerche!

Credo che noi tutti, seppur in modo diverso, siamo in qualche modo suoi "studenti", nel senso che abbiamo comunque imparato molto da lei.

Per noi l'unico modo di onorare il "maestro" e' quello di perseverare nella via che lei ci ha mostrato. Credo che la sua vita abbia avuto un grande significato ed i suoi "studenti" ne sono una testimonianza!!

Continuiamo ad essere sui studenti, onoriamola cosi'!!

davide ha detto...

Volevo solo dire che su Icke, secondo me è giusto quello che dice Maurizio Blondet.
E cioè che è un disinformatore che dice le verità che tutti vogliono ascoltare e poi parla dei rettiliani, in modo che sia facilmente screditabile dai mass media. Un tale sistema è fatto apposta per screditare di conseguenza tutti gli altri (Carlizzi, Franceschetti, Mazzucco, Blondet)

Anonimo ha detto...

Per me la Carlizzi era una di loro, era sicuramente dentro al sistema, come faceva a sapere certe cose se non era una di loro.
Magari era fuoriuscita o semplicemente conosceva persone introdotte in quell' ambiente, ma sapeva troppo come la lettera scritta con inchiostro verde o la storia dell' Autogrill.

Magari la sua funzione era solo di debunkeraggio, come quando fece chiudere il forum di Paolo, io rifletterei sul suo ruolo.

roberto ha detto...

caro Paolo, a proposito del "sistema" che gli illuminati ci impongono e che tutti critichiamo, vorrei dire che lo stesso esiste solo grazie al nostro apporto quotidiano, consapevole o piu' spesso inconsapevole. Siamo noi che compriamo i pacchetti delle loro Tv squallide e volgari, noi compriamo i loro giornali zeppi di menzogne e, infine, sempre noi contribuiamo con l'errore piu' grosso: quello di affidare alle loro banche i nostri risparmi. proviamo a pensare ogni mattina a come togliere il nostro appoggio, proviamo a ritirare i nostri risparmi dalle banche e il "sistema" implodera' in 48 ore. Buona giornata a tutti

Paolo Franceschetti ha detto...

Si in teoria si possono fare alcune cose contro il sistema. Ma solo alcune.
Ad esempio se ritiri tutti i tujoi risparmi dalla banca, e chiudi ogni conto, nel caso di un professionista, come me, diventa impossibile sopravvivere, perche´alcune aziende ti pagano solo con bonifico e se tu chiedi il contante ti dicono che e´impossibile.
Risulta poi impossiible pagare in contanti somme sopra i 5000 euro (e per fortuna, visto che per quello stronzo di Visco il limite era addirittura 100 euro; una cazzata per fortuna abolita).
Se non hai carte di credito non puoi effettuare alcune operazioni come acquisto di beni on line, noleggio di automobili, ecc.
Inolte, per quanto uno sia fuori dal sistema, sara´sempre costretto a pagare l acqua, la luce, e altri beni, essendo impossibile sottrarsi ad alcune situazioni.

Paolo Franceschetti ha detto...

Abcora due parole sulla Carlizzi fuori o dentro il sistema.

la conoscenza della carlizzi le veniva dal contatto con molte persone che erano ex detenute e che facevano servizio presso la sua associazione della carita´.
Inoltre - e questo lo per esperienza - appena uno inizia ad occuparsi di queste cose, immediatamente riceve contatti, documenti, informazioni, ecc., da gente che non sa a chi rivolgersi, non fidandosi delle istituzioni.
E quindi la propria conoscenza aumenta a dismisura in poco tempo, e si acquista una conoscenza impensabile sui soli libri.

lei poi, essendosi occupata della vicenda del mostro di firenze, ha potuto conoscere il peggio del peggio della societa´italiana, in quanto quella e´una delle vicende piu´grosse e piu´importanti per chiunque voglia conoscere bene il meccanismo dei poteri occulti.

Di fronte a cio´che aveva scoperto la Carlizzi, e a cio´che divulgava, diventa a questo punto secondario porsi il problema del "dentro al sistema" "fuori del sistema".
Nessun altro aveva scoperto le cose scoperte da lei. E questo e´un dato di fatto.

Anonimo ha detto...

Scusa Paolo, ma il contenuto di quest'ultimo tuo intervento (e cioè che è necessario, per reperire informazioni, nuotare in acque un po' melmose e magari leggermente macchiarsi di fango) non potrebbe adattarsi, mutatis mutandis, anche al Generale Mario Mori, che qualche post fa è stato su questo blog massacrato senza che vi sia ancora un pronunciamento del tribunale di Palermo?

Codardo Anonimo ha detto...

i soliti coglioni appaiono d'incanto a fare da avvocati difensori di quart'ordine di uno come Icke che di tutto fa e ha bisogno tranne che di avvocati azzeccagarbugli con 1 neurone in testa.
Ci pensa gia' lui a contraddirsi da solo e rinnegare i suoi stessi "dogmi" almeno una volta l'anno, lasciando svariati dubbi in chiunque abbia piu' di quel solo neurone nel cervello.


cioè? Ti spiacerebbe elaborare meglio il concetto?

Anonimo ha detto...

"cioè? Ti spiacerebbe elaborare meglio il concetto?"

Si. Mi dispiace. Leggiti l'intera storia di David Icke invece di fare domande idiote.

Anna

Anonimo ha detto...

ciao Gabriella, grande donna coraggiosa..che il ritorno a Casa ti sia dolce....namaste

Anonimo ha detto...

Dubito sempre di chi e' sicuro di tutto e,cara Anna,pur essendo d'accordo in alcune cose per l'altro verso.....

democrito ha detto...

Sono convinto che chiunque come Gabriella, abbia voluto a modo suo vederci chiaro, meriti una menzione di stima. Come è vero x Gabriella deve essere vero per chiunque altro, compreso Icke. Certo, la faccenda dei rettiliani puzza di marcio ed è facile pensare, come io stesso ho pensato per diverso tempo, che tutta l'operazione Icke non sia che una manovra della massoneria, per creare il cosidetto "segreto di pulcinella". l'ho pensato e lo penso tuttora, ma forse ha ragione MDD quando afferma che Icke i rettiliani se li è inventati solo per passare per matto e poter in questo modo sopravvivere. Resta l'indubbio merito di Icke, di Gabriella, di Paolo ed altri, di aver indagato a fondo in questioni scottanti e di aver reso pubbliche le conclusioni di queste indagini. a noi utenti prendere quello che ci sembra utile e fondato. in ogni caso si tratta e si tratterà sempre di una descrizione, non della realtà. Uscire dalla descrizione massonica per entrare in un ambiente più personale e genuino, rappresenta pur sempre un passo in avanti se non altro verso l'emancipazione, ma sapere che comunque si tratta di una descrizione, per quanto personale, allora si compie un vero salto di qualità verso una vera comprensione della realtà.
in tempi come quelli che stiamo vivendo, in cui il mondo sembrerebbe girare al contrario, dove la realtà viene vissuta come fantasia e la fantasia come realtà e tutto ben presto si può trasformare in un incubo, gli sforzi di qualcuno di volerci veder chiaro, di capirci qualcosa, sono davvero encomiabili, perchè il potere ha fatto un altro salto di qualità e dal modello di società orwelliana, siamo passati ad un modello di società di Aldous Huxley, dove il popolo stesso, ogni individuo, sceglie consapevolmente le proprie catene. l'incubo di orwell è diventato una barzelletta a confronto.

Anonimo ha detto...

se questo blog e' ancora aperto e' perche' quello che si dice non da' fastidio a chi comanda.

questo dovrebbe essere ben chiaro a tutti voi, la carlucci e il franceschetti non scalfiscono minimamente il vertice e nemmeno la base del comando.

e in effetti non e' facile arrivare a conoscere chi non c'e' ma e' presente ovunque.

la verita' e' molto lontana dal vostro pensiero e ci si puo' arrivare solo spegnendo la mente e aprendo il cuore lasciandosi guidare unicamente dall'amore.

spegnere la mente... e aprire il cuore...


nessect

Anonimo ha detto...

Caro Nessect ti ringrazio per il tuo intervento, seppure è Carlizzi e non Carlucci.
Poco importa, perché comunque le parole dell'ultima riga sono anche quelle della Nostra Gabriella.

Matteo

Anonimo ha detto...

consiglio biopsia sul tumore e analisi al microscopio-elettronico ESEM ed analisi EDS per individuare le sostanze che hanno generato il tumore.

Anonimo ha detto...

..siamo passati ad un modello di società di Aldous Huxley, dove il popolo stesso, ogni individuo, sceglie consapevolmente le proprie catene..

e guai a chi gliele toglie !! le catene le abbiamo già e non serve che ce le facciano scegliere, è già molto arrivare a vedere le sbarre della gabbia dove siamo da chiusi.

http://www.youtube.com/watch?v=WDuSw6R6yeI&feature=related

a chi dice che il blog è aperto solo perchè non da fastidio al potere rispondo: forse, ma un piccolo lume acceso è sempre meglio dell'oscurità totale.

jj

Anonimo ha detto...

Di Gabriella Carlizzi non ho mai letto niente e non la conoscevo nemmeno, ugualmente faccio le mie sincere condoglianze.
Intervengo qui perché vorrei, se possibile, da chi è in grado, di fornirmi una lista (nomi e cognomi e mansione) di uomini o donne politici o giornalisti che non sono massoni.
È fondamentale per me saperlo.
Vi ringrazio in anticipo
Kaled

Anonimo ha detto...

Inquietante sincronia muore chi parla e chi non dice.

Renzo Minari ha detto...

Secondo la O'Brien Bush Sr. "incastra" (per modo di dire) Clinton a prestare fedeltà alla Rosa Rossa.


Accesso Negato alla Verita di Cathy O'Brien pag 319

Buona lettura!

http://i257.photobucket.com/albums/hh233/mrminari/AccessoNegatoallaVeritadiCathyOBrienpag319.jpg

massimiliano ha detto...

non dimentichiamoci di antony sutton che parlava e scriveva di questa cose molto tempo fa....ancora prima di jordan maxwell.......

roberto ha detto...

Caro Paolo, a proposito di sistema e banche: se non riusciamo a cambiare nemmeno le piccole cose,come diceva Daria Bonfietti, figurati le grandi. Capisco che il conto per un professionista è necessario, ma si puo' lasciere solo quanto basta per le operazioni che tu segnali. I risparmi sono altra cosa. Quelli li possiamo togliere. Grazie per l'attenzione. Buona giornata.

Anonimo ha detto...

La Morte e' l'ultimo capitolo di questa vita e il primo d'un' altra.
Ciao Gabriella!

Anonimo ha detto...

PER CHI BRANCOLA NEL BUIO CONSIGLIO DI INFORMARSI SUL SIGNIFICATO DI "RETTILIANO",DATO CHE QUALCUNO IMMAGINA ESSERI EVOLUTI DAI RETTILI E CAPACI DI PILOTARE NAVICELLE SPAZIALI CON TANTO DI SALTI TEMPORALI E TELETRASPORTI COME LA MIGLIORE TRADIZIONE DI STAR TREK E/O AFFINI!

DA WIKIPEDIA:
.."Triune Brain ("cervello trino" in inglese) è il nome di un modello della struttura e dell'evoluzione dell'encefalo elaborato da Paul D. MacLean (1 maggio 1913 - 26 dicembre 2007), medico statunitense specializzato nelle neuroscienze, che diede importanti contributi nel campo della psichiatria.

Secondo McLean vi sono tre formazioni anatomiche distinguibili in:

R-complex
Sistema limbico
Neocortex

Ognuna di queste strutture è adibita a determinate funzioni; queste funzioni furono tradotte in operatori.

R-complex (o CERVELLO RETTILIANO): si occupa dei bisogni e degli istinti innati nell'uomo; gli operatori rettiliani sono i seguenti: isoprassico, specifico, sessuale, territoriale, gerarchico, temporale, sequenziale, spaziale e semiotico."..

PRESA VISIONE DELLE TEORIE DI CUI SOPRA ED APPLICATE ALLE TESI DEI MALANGA,ICKE ECC..FORSE VI POTRETE LANCIARE VERSO COMMENTI MENO FUMETTISTICI!

SALUTI
RICO CONTRO

Anonimo ha detto...

Caro Rico contro è proprio la vita stessa ,negli aspetti volutamente dimenticati,ad essere piu' incredibile di un fumetto.

democrito ha detto...

guarda rico che icke non sta parlando delle diverse funzioni cerebrali, in questo caso saremmo tutti rettiliani, ma di esseri alieni che pur avendo sembianze umane, umani non sono e possono manifestare la loro natura di rettili a piacere. non perdiamoci in supposte profondità di pensiero e domandiamoci se è minimamente credibile tutta la faccenda degli esperimenti genetici dai quali deriveremmo e di come entità provenienti dal basso astrale possano aver creato esseri ibridi per poterci sottomettere. nemmeno la verginità della madonna e la resurrezione di cristo sono racconti così inverosimili, occorre una gran fede per poterli anche solo considerare, a meno che non siano cose che ripetiamo meccanicamente, senza nemmeno più renderci conto di quali assurdità stimo dicendo.
giusto per la cronaca, ma gabriella cosa ne pensava di icke?

Codardo anonimo ha detto...

Si. Mi dispiace. Leggiti l'intera storia di David Icke invece di fare domande idiote.

Anna

sai com'è, chiedere è lecito, rispondere è cortesia.

Codardo anonimo ha detto...

http://it.wikipedia.org/wiki/Dinosauri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I Dinosauri (Dinosauria, Owen 1842) (dal greco δεινός, terribile e σαῦρος, lucertola) sono un gruppo di rettili di varie dimensioni, appartenenti alla sottoclasse degli arcosauri, che dominarono l'ecosistema terrestre per oltre 160 milioni di anni e apparvero tra la fine del Triassico medio e l'inizio del Triassico superiore (circa 240* milioni di anni fa (*Sterling et. al, 2010). Si estinsero completamente circa 65 milioni di anni fa, alla fine del periodo Cretaceo, e ci sono noti solo attraverso resti fossili studiati e scavati dai paleontologi, e da collezionisti ed amatori del genere.


fatemi capire bene, quindi i dinosauri regnarono per 160 milioni di anni e non hanno prodotto nessuna forma di vita intelligente, mentre i mammiferi esistono da meno tempo ed hanno prodotto l'homo sapiens, che si sarebbe evoluto da scimmia a creatura intelligente nell'arco di soli 5 milioni di anni?
Mi sembra un po' improbabile come visione evolutiva. Quel gran massone di Darwin non me la racconta tutta giusta.

Anna ha detto...

Caro democrito,

A parte come al solito quotare tutto cio' che dici, ti rispondo che tanta gente ama sostituire ai dogmi religiosi quelli del complottismo a tutti i costi, buttandoci dentro tutto e il contrario di tutto, senza prove e venerando qualsiasi teoria astrusa e senza documenti a base di cio' che viene detto.
Che poi Icke aveva messo da parte questa storia dei rettiliani anni fa e adesso l'ha ritirata fuori con piu' vigore di prima, e' lecito chiedersi come mai?

Icke mi fa lo stesso effetto di Malanga sull'argomento razza aliena cattiva, hanno fatto dell'ottimo lavoro di ricerca negli anni che rischia il completo discredito con questa storia delle razze aliene sauroidi/rettiliane che vogliono colonizzarci.
Per carita', uno e' libero di credere a quello che vuole, ma a questo punto qual e' la discriminante che fa credere agli alieni senza averli mai visti ma non fa credere a cani parlanti ed asini che volano?

Anna

Renzo Minari ha detto...

I Rettiliani sono forme di vita impossibili? Non è concepibile ipotizzare che siano esistiti i rettiliani? Per rettiliani si intende un dna differente, un gene che amplifica il complesso R? Io dovrei credere che ci siano stati i dinosauri ma non i rettiliani sulla Terra? I Testi più antichi narrano tutti di "figli degli Dei" ed io non dovrei avere dubbi ma seguire Darwin e le teorie che insegnano a scuola?

Renzo Minari ha detto...

http://it.wikipedia.org/wiki/Troodon
...

L'ipotesi del "dinosauroide" [modifica]

Negli anni '80, sotto il nome di Stenonychosaurus, questo dinosauro fu oggetto di uno studio approfodito, per quanto fantasioso, del paleontologo canadese Dale Russell. Russell, notando la particolare capienza della scatola cranica dell'animale e pensando che le dita della mano fossero opponibili, arrivò a ipotizzare una possibile evoluzione di questo piccolo carnivoro se non si fosse estinto. Nacque così il "dinosauroide", una sorta di equivalente rettiliano degli esseri umani, con postura bipede, grandi occhi, dita opponibili, coda assente e soprattutto un encefalo sviluppatissimo.

democrito ha detto...

codardo,
su darwin si è detto di tutto e di più. la teoria dell'evoluzione ci interessa non tanto come teoria scientifica, in effetti sai che me ne frega se i miei antenati erano scimmie (erano molto simili alle scimmie dalle foto di famiglia) oppure no, ma dal tremendo impatto sociale che ha determinato un cambiamento radicale nel pensiero, nella visione del mondo e, soprattutto, nelle scelte politiche effettuate nei 150 e passa anni dalla pubblicazione delle sue scoperte. il sistema captalistico, l'eugenetica, come anche il totalitarismo sovietico, sono scelte fortemente condizionate dalla teoria darwiniana, in quanto da essa giustificate per "natura". nonostante le molte contradizioni e i molti buchi o salti nel buio della logica di certe affermazioni, la teoria dell'evoluzione è l'unica teoria accettata dal mondo scientifico come valida, così come la teoria del big bang è l'unica teoria accettata dalla fisica moderna, nonostante gli abissi della sua logica. mi sono domandato come sia possibile che se l'universo spazio-temporale sia stato compresso in un granello, come abbia fatto questo a scoppiare in assenza di tempo? prima c'era un granello e poi lo scoppio, quindi c'era un prima e un poi, ma se il tempo stesso è iniziato con lo scoppio, come è possibile che ci sia stato un prima ed un poi? l'evidenza ci dice solo che i corpi celesti vanno alla deriva rispetto ad un ipotetico centro ad una velocità calcolabile, pertanto si ipotizza uno scoppio iniziale, ma questo non spiega assolutamente nulla delle origini dell'universo.
ovviamente sono ignorante in materia, ma ho il sospetto che certe teorie siano state create apposta come funzionali al sistema di potere per mutare la mentalità delle persone in modo da giustificare scelte altrimenti ingiustificabili, per poi essere buttate alle ortiche non appena le esigenze cambino. basterebbe informarsi su alcuni miti moderni, quali quello delle perdute tribù di israele, e seguirne il percorso storico e mitologico, per capire che ciò che veniva dato per scontato soltanto ai tempi di darwin, oggi nemmeno sappiamo più che sia esistito.
chissà la rosa rossa...?

cec ha detto...

chi non si aspetta l'inaspettato non scoprirà mai la verità(Eraclito)

CEC

Codardo anonimo ha detto...

Icke mi fa lo stesso effetto di Malanga sull'argomento razza aliena cattiva, hanno fatto dell'ottimo lavoro di ricerca negli anni che rischia il completo discredito con questa storia delle razze aliene sauroidi/rettiliane che vogliono colonizzarci.


Anna ma ti rendi conto delle fregnacce che dici?
Se affermi ciò vuol dire che non hai capito assolutamente niente ne' del lavoro di Icke ne' di quello di Malanga.
Il quale peraltro sostiene che i rettiliani non sono neanche i più pericolosi del mucchio.

Codardo anonimo ha detto...

così come la teoria del big bang è l'unica teoria accettata dalla fisica moderna, nonostante gli abissi della sua logica. mi sono domandato come sia possibile che se l'universo spazio-temporale sia stato compresso in un granello, come abbia fatto questo a scoppiare in assenza di tempo? prima c'era un granello e poi lo scoppio, quindi c'era un prima e un poi, ma se il tempo stesso è iniziato con lo scoppio, come è possibile che ci sia stato un prima ed un poi?


è semplice, aveva ragione Parmenide: l'essere è, il non essere non è.
Il verbo "creare" nell'accezione di far passare qualcosa dallo stato di non-esistenza allo stato di esistenza non ha senso, perchè lo stato di non esistenza... non esiste.
Tutto ciò che esiste è sempre esistito e sempre esistera'.
Niente si crea, tutto si trasforma.
Il tempo è solo un'illusione contingente a questa densità.
Il Creatore coincide con il Creato e noi tutti ne siamo parte.

Anonimo ha detto...

mi sbaglio o il titolo del post diceva "Chi era Gabriella Carlizzi" ?
Ma chissenefrega dei rettiliani e di Icke!
Parliamo della Carlizzi invece che è un argomento sicuramente più interessante.
Sempre che ai censori della repubblica popolare cinese che gestiscono questo blog vada bene una discussione vera, dove si possano sviscerare anche i lati oscuri (che non sono pochi) del personaggio Carlizzi.
Sempre che se ne possa parlare anche male, perchè se dobbiamo fare solo un panegirico, allora meglio Icke e i lucertoloni.

democrito ha detto...

è semplice, aveva ragione Parmenide:....

se aveva ragione parmenide, allora 2500 anni di pensiero possono essere tranquillamente sbattuti nel cesso e per quanto mi riguarda, non mi metterei certo a piangere.
purtroppo la questione è troppo complessa per poter essere sviluppata in questo contesto, però ti domando dove collocheresti cose come l'immaginazione, ovvero il non manifestato o l'esistenza potenziale? se il nulla non esiste, ma allora non dovrebbe essere nominato. la morte è la fine di un esistenza individuale, se i miei elementi costitutivi vanno a formare una melanzana, cosa ha a che fare con me? io sostengo il cambiamento finchè questo rimane nei limiti delle possibilità della mia individualità, o principio di individuazione, ma dal momento che ne esce, io non esisto più, quindi ciò che era non c'è più.
problemi di questo tipo sono solo grammaticali. parmenide aveva una sua sintassi, contraddetta da eraclito e dal suo divenire, che però altro non è che una diversa sintassi. il nostro mondo non è che una descrizione dei fatti, ognuno con una sua descrizione diversa, in cui la descrizione è molto più importante dei fatti, al punto che i fatti si possono anche inventare pur di giustificare una descrizione, anche perchè la valenza dei fatti, in mancanza di una descrizione, è uguale a zero.
sono contento comunque che tu abbia citato parmenide, perchè anch'io ne sono un estimatore.

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo delle 0,47 che ci chiama "censori della repubblica popolare cinese".

Potete anche parlare male di Gabriella e parlare dei lati oscuri. Qualcuno infatti ha sollevato delle domande e ho risposto.
Se pero´per parlare male si intende insultare gratuitamente, oppure ripetere fino allo sfinimento che aveva subito un processo, allora no.

Anonimo ha detto...

Piccola parentesi su Malanga e poi torno a parlare della D.ssa Carlizzi:

Malanga, e questo Serpent l'aveva ben spiegato nel forum mesi fa, usa la PNL per esporre le sue teorie, poi parla di esoterismo e lo fa passare per la teoria degli alieni cattivi, li chiama Ringhio, poi la Lux, e tutte le varie menate, come il suo test di autovalutazione, il TAV, che basta leggerlo per capire che gli alieni con le domande che lui fa c'entrano poco se non nulla. Ma chiamasse le cose col loro nome, parlasse di massoni che praticano riti magici per ottenere dei servigi, parlasse di attacchi da parte di elementari dei piani bassi, e facciamola finita, no?Solo che ha capito che la storiella degli alieni che ti infilano il microchip sul palato vende meglio, e quindi continua con 'sta storiella assurda.
Anche sull'ipnosi regressiva ci sarebbe da scrivere un libro, su come si possono manipolare i cosiddetti "ricordi" del subconscio, e qui mi fermo che non e' la sede adatta. Boccio Malanga e le sue astruse teorie aliene senza appello.

Riguardo alla D.ssa Carlizzi, se avessi avuto modo di interagire con lei, le avrei fatto di sicuro tante domande. Ora, molte delle cose che diceva sono assolutamente condivisibili, pero' non ho mai ben capito neanch'io come facesse ad avere certe informazioni del tutto riservate, ma ormai penso nessuno ce lo dira' piu'.

Inoltre, Gabriella aveva lo stesso problema di Pasolini: sapeva che certi fenomeni esistono, ma non ne aveva le prove. Prove certe e documentali, intendo.
O meglio, le sue prove erano qualcosa che per persone come me suonano un po' come il cinese antico, tipo la sua capacita', che penso pochi al mondo abbiano, di decriptare messaggi inseriti nei media. Come avesse capito tali codici, e quale fosse il suo metodo di decrittazione, mistero fitto.

Quando poi raccontava delle Twin Towers buttate giu' perche' aveva rifiutato 70 miliardi per non stampare il suo libro sulla RR, addirittura offerti da capi massoni USA, beh li' credo la cosa si commentasse da sola.
Li' ha davvero screditato il suo lavoro, secondo me.

Con tutto il rispetto possibile per la persona che lei era e per l'immensa mole di lavoro da lei svolto, penso che la D.ssa Carlizzi fosse quantomeno controversa nei metodi utilizzati per avere informazioni, e non faceva mai capire chiaramente di chi, cosa e a chi stesse parlando, quando scriveva qui o gli articoli sul suo sito, quindi se davvero voleva che fossimo tutti compatti dalla parte del bene per fronteggiare questa organizzazione e il sistema corrotto e occulto in generale, direi che non ha usato la giusta metodologia per farlo. La gente si risveglia anche quando gli si parla in modo che capisca almeno il 70% di quello che gli viene detto, senno' devono dare per buono quello che una persona dice e sperare che sia la cosa giusta e non l'ennesima presa per i fondelli.

Se fosse ancora qui con noi e postasse le chiederei appunto perche' non abbia mai davvero voluto fare chiarezza su tanti temi, chiedendo poi pero' a tutti noi di fidarci ciecamente di lei e delle sue scoperte.
Ripeto, apprezzo le scoperte ma non i metodi di esposizione, che le fanno tuttora restare per lo piu' incomprensibili.

Anna

Carletto ha detto...

Anna
La Carlizzi era matta come un cavallo, oppure era una disinformatrice arguta, lo si capisce perchè iniziava ad attaccare chiunque si prodigasse nell' approfondimento di tematiche complottiste.

Lei forse tirò fuori la storia della RR per depistare, dicendo mezze verità e screditando il resto, basta osservare come si comportò con Paolo, facendogli chiudere il Forum.

Diciamocelo, era un personaggio molto ambiguo, troppo ambiguo.
Era sicuramente una di loro, e poi perchè nessuno ha osato dire che il suo funerale sia stato rituale?
venerdì 13 Agosto !

Codardo anonimo ha detto...

ti domando dove collocheresti cose come l'immaginazione, ovvero il non manifestato o l'esistenza potenziale?

per la teoria del multiverso, qualsiasi cosa tu possa concepire da qualche parte del creato esiste, ed esistono delle coscienze che la sperimentano come reale, nello stesso modo in cui tu sperimenti questo pianeta come reale. Il pensiero precede la materia. Come è scritto nella Bibbia: in principio era il verbo (Logos).
Per cui esiste da qualche "parte" un pianeta esattamente identico alla terra, solo che magari li' gli asini volano e gli unicorni non si sono estinti.
Pero' forse li' l'ornitorinco non esiste, e se qualcuno dicesse ad un altro: "immagina se esistesse un animale con il becco d'anatra, gli artigli da talpa e che depone le uova pur essendo un mammifero" gli darebbero del pazzo visionario.

se i miei elementi costitutivi vanno a formare una melanzana, cosa ha a che fare con me?

tu non sei i tuoi elementi costitutivi. La melanzana non ha il tuo livello di coscienza.

Codardo anonimo ha detto...

Solo che ha capito che la storiella degli alieni che ti infilano il microchip sul palato vende meglio, e quindi continua con 'sta storiella assurda.


sì capirai, sai quanti soldi ha fatto con le sue "storielle". I miliardi.
E' già un miracolo se non l'hanno licenziato dalla sua cattedra universitaria.
Cerca su internet "Roger Leir" e poi dimmi se la "storiella" dei microchip ti sembra ancora assurda.

il suo test di autovalutazione, il TAV, che basta leggerlo per capire che gli alieni con le domande che lui fa c'entrano poco se non nulla.

qundi secondo te il TAV si dovrebbe ridurre ad una domanda sola: sei mai stato rapito/a dagli alieni sì o no?

Paolo Franceschetti ha detto...

Ciao Anna.
Con malanga si puo´essere d´accordo o no, ma abbi pieta´... risparmiami queste osservazioni del tipo "con la storia degli alieni ci ha fatto miliardi".

Sono le stesse cose che dicono a me.
"con questa storia della rosa rossa si fa pubblicita´".
A parte che parla il mio conto corrente, che da quando mi occupo di queste cose e´perennemente in rosso e mi guadagni sono stati decimati (e non lo dico come modo di dire...)

Ma poi... ti pare possibile che uno che lavora all´´ universita´inizia a farsi pubblicita´ parlando di alieni, ben sapendo che verra´preso per matto da quasi tutta la comunita´scientifica.

Stessa cosa che capita a me.

Ma come si fa a pensare che uno possa farsi pubblicita´andando a dire in giro che dietro ai delitti di Cogne Erba, ecc... ci sono persone dello stato?

Tanto varrebbe che uno nel tempo libero si mettesse a fare il giocoliere per strada. Ci farebbe una figura migliore.

Paolo Franceschetti ha detto...

Rispondo invece sulla carlizzi.

E´possibile che le sue contraddizioni dervassero da quella che e´una caratteristiche che ho riscontrato assolutamente comune a tutti coloro che si occupano di poteri occulti, e cioe´un egocentrismo acccentuantissimo.

E´´una cosa che ho riscontrato praticamente in tutti. E´praticamente impossibile trovare un "complottista" equilibrato, compresa solange, la Carlizzi, Antonella Randazzo, Carlo Palermo e chi piu´ne ha piu´ne metta.
Ovviamente io mi tiro fuori non perche´non sia egocentrico, ma perche´non mi giudico mai e lascio agli altri il giudizio.
Sempre a mio parere, l´unica persona in cui non ho ravvisato questa caratteristica e´ marcello pamio di disinfromazione.

L´egocentrismo e´ una caratteristica assolutamente fondamentale per sopravvivere occupandosi di certi temi, perche´altrimenti si e´sopraffatti dal senso di inutilita´per il proprio lavoro (e quindi si finirebbe per abbondonare tutto) ci si stancherebbe presto.

L´egocentrismo dei complottisti sfocia talvolta in fenomeni di ipersuscettibiolita´alle critiche oppure nell´atteggiamento di chi pensa di aver capito tutto e non ha nulla da imparare dagli altri.

Non a caso la maggior parte dei complottisti sono persone sole e incapaci di stare a lungo con gli altri. Ma non, come sento dire talvolta, a causa del lavoro pericoloso che si fa, quanto a causa del proprio carattere egocentrico.
Che complottismo non significhi isolamento lo prova la mia storia, visto che ho mantenuto intatti praticamente tutti i rapporti che avevo in passato e quello della solitudine non e´mai stato un mio problema ne´credo che mai lo sara´.

E´possibile quindi che gli attacchi della Carlizzi anche nei miei confronti venissero da atteggiamenti di questo tipo.

Paolo Franceschetti ha detto...

Concludendo, per un complottista l´egocentrismo ´non e´una caratteristica negativa, ma la caratteristica positiva che li fa andare avanti e li fa arrivare dove sono arrivati, raggiungendo risultati impensabili ad altri.

Questa e´la spiegazione che mi sono dato di Gabriella.

E´la spiegazione che mi sono dato anche del suo attacco, ai tempi in cui mi fece chiudere il blog poteri occulti.
Un attacco assolutamente assurdo.
Ma del resto assurdo e´anche, se uno va a scavare in avvenimenti di dominio pubblico, gli attacchi che Marciano´ha mosso a me tramite il suo sito, ove mi ha accusato di essere un disinformatore un debunker eccetera, arrivando perfino a sostenere che io sia un pedofilo e me la faccio con le minorenni (ove la minorenne era Stefania Nicoletti presente al convegno di Milano in cui c´era anche lui, che ha 25 anni).

Potremmo poi parlare di max Gaetano del meetup di icke che pubblicamente non solo mi da´del disinformatore, ma arriva pure a dire che io sarei nella Rosa Rossa (il motivo poi devo ancora capirlo). Li, ove non ci sia malafede, c´e´ probabilmente solo un immenso egocentrismo, che non tollera dissensi, non tollera visioni diverse dalle sue, e mette se stesso al centro del mondo.

E´ insomma un motivo comune tra i complottisti quello di attaccarsi vicendevolmente; e un altro filo conduttore alternativo e´quello di ignorarsi a vicenda pensando che la propria strada e le proprie ricerche siano le uniche giuste.

E il filo che lega questi comportamenti e´sempre lo stesso.

Ovvio poi che ci possano essere anche verita´alternative.
Ma trovo che questa, che in fondo e´la piu´semplice, sia quella piu´probabile

Paolo Franceschetti ha detto...

Carletto...
anche io ho notato i giorni della morte e del funerale, che per essere un caso sono davvero un caso curioso.
Per non parlare dei funerali alla chiesa del sacro cuore. Visto che la rosa rossa rappresenta il sacro cuore di gesu´ (e questo lßho imparato da lei), e´come se gli avessero fatto il funerale nella chiesa della RR.

Tuttavia se non c´era lei la Rosa Rossa non sarebbe mai stata tirata fuori e io stesso non l´avrei mai scoperta.

Fuo su anche un altro immenso merito. Quello di aver capito che Moro non fu preso prigioniero in via Fani. Ce lo disse, Solange fece delle ricerche, e ci convincemmo che quella era la verita´.
Una verita´che oggi pochi vogliono ammettere, su cui Solange ha scritto un articolo, ma che, se un giorno verra´divulgata ancora di piu´, si deve ancora una volta a lei.

Come ho detto, sono troppi i suoi meriti e im suoi demeriti passano non in secondo, ma ventesimo piano

Anna ha detto...

Ciao Paolo, grazie per la risposta, ma perdonami, ho detto che la storiella degli alieni vende bene, non che Malanga ci abbia fatto i miliardi sopra. Di sicuro non va a fare conferenze gratis, ma questi sono affari suoi.

Quello che invece non approvo, mi spiace e lo ribadisco, e' il suo rigirare la frittata riguardo agli alieni. Ieri sera ho finito di guardarmi le 28 parti della sua conferenza a Palermo, dove in dice testualmente che quello che Padre Amorth chiama demoni, lui li chiama alieni, poi fa ascoltare delle registrazioni di sue sedute di ipnosi che suonano in tutto e per tutto come un esorcismo, tranne per il fatto che lui non usa crocifissi ma altre tecniche, che secondo lui, battuta, "liberano la parte animica del paziente dall'adduzione senza ritrovarsi la casa distrutta dall'addotto come succede a Padre Amorth"...

Cioe' Malanga dice e fa ESATTAMENTE le stesse cose che fanno un esoterista ed un esorcista, e poi mi va a scomodare navicelle spaziali, test di valutazione, ma ce n'e' proprio bisogno? Ma che ce frega a noi della differenza in terminologia e tutte le storie correlate, se lo dice Malanga stesso che la sostanza tra lui e quello che le religioni insegnano non cambia!
Ripeto, la storia aliena vende meglio anche in credibilita', la gente e' piu' preparata mentalmente a credere a degli alieni di forma umanoide che entita' eteriche senza corpo fisico che attaccano l'anima.
E poi bisogna vedere quale parte della comunita' scientifica gli da contro, visto che sono tutti faziosi e di parte su cio' che gli fa comodo, Malanga ha di sicuro tante persone dalla sua. Di discepoli ne ha una marea.
Io poi sarei curiosa di entrare in un centro di ricerca ufologica e vedere cosa studiano davvero, se lo spazio siderale o testi esoterici; io propendo per la seconda, viste le tesi di Malanga.

Tornando alla Carlizzi, la tua frase : "una cosa che ho riscontrato praticamente in tutti. E´praticamente impossibile trovare un "complottista" equilibrato",

mi conferma che i complottisti non sono del tutto sani di mente. Male, anzi malissimo. Mi spieghi perche' uno che prende coscienza di meccanismi occulti debba poi diventare una sorta di invasato che non accetta critiche costruttive? Se il lavoro del complottista e' quello di cercare la verita' su tante realta' e di condividerla con le persone comuni, il minimo che deve fare e' spiegare in modo semplice ed equilibrato i concetti di modo che molti, se non tutti, possano capire. Proprio come un insegnante.

E poi scusa, uno che ci mette la faccia diventa un personaggio pubblico e come tale deve aspettarsi anche pareri contrari. Non calunnie o diffamazioni, sia chiaro, ma semplici domande di chiarimento, e pareri contro.

Altra tua frase: "L´egocentrismo dei complottisti sfocia talvolta in fenomeni di ipersuscettibiolita´alle critiche oppure nell´atteggiamento di chi pensa di aver capito tutto e non ha nulla da imparare dagli altri."

Malissimo, un'altra volta. Se c'e' una cosa che mi fa allontanare da tutti i siti complottisti (o quasi) e non mi ha mai stimolato a seguire piu' di tanto la Carlizzi, e' proprio questo atteggiamento spocchioso di chi pensa che solo lui/lei ha capito tutto del mondo e detiene quindi la verita' assoluta, tutti gli altri sono povere caccole e quindi non meritevoli di conoscere TUTTO, ma solo piccoli frammenti di quello che lo studioso complottista ci fa l'onore di concederci.

Spiacente, ma se cosi' deve essere, preferisco conoscere un centesimo di quello che la Carlizzi conosceva o diceva di conoscere, ma che e' frutto delle mie personali ricerche e dei miei neuroni, che della spocchia altrui non so cosa farmene.

Diciamoci la verita', il tipico complottista e' un asociale con grossi problemi di relazione col resto del mondo, l'hai detto anche tu, ma non e' una cosa bella, tutt'altro. E' anzi una bella rottura di coglioni, per chi ce l'ha intorno:)

democrito ha detto...

......per la teoria del multiverso, qualsiasi cosa tu possa concepire da qualche parte del creato esiste,
tu non sei i tuoi elementi costitutivi. La melanzana non ha il tuo livello di coscienza.......

uagliò, ammazza come corri...di fantasia.
quello che affermi lo sai o lo immagini? seguendo il tuo ragionamento neghi la possibilità dell'errore, eppure anche l'errore deve necessariamente esistere in virtù del tuo stesso ragionamento. inoltre le due affermazioni sono contraddittorie tra di loro. io penso di essere anche i miei elementi costitutivi, se mi tagliassero un braccio o una gamba ti assicuro che non ne sarei indifferente. e poi che ne sai dello stato di coscienza delle melanzane, forse ne ho conosciute alcune veramente intelligenti, e anche se non è vero l'ho immaginato, quindi chissà forse da qualche parte è vero che le ho conosciute e via dicendo un idiozia ne alimenta un'altra all'infinito. alla fine possiamo credere a qualunque stronzata, dai rettiliani alla verginità della madonna, passando dal grande fratello a superquark, ma se tutto è vero, perchè allora non credere a quello che ci conviene di più? in parte già succede, ci inventiamo l'immortalità dell'anima e il paradiso, ma siccome il vicino di casa ci stà sul cazzo, allora sarebbe opportuno che andasse all'inferno...quelli più buoni, che ovviamente si immaginano di essere più buoni, quindi lo sono, seguendo il ragionamento, diventano buddisti e si immaginano karma buoni (ed evolutivi per noi e quelli come noi) e karma cattivi (per il vicino di casa e i suoi accoliti, quali l'amministratore del palazzo, quel gran figlio di mignotta che mi sta rifacendo la facciata e mi fa pagare 10000 euro, che l'inferno se lo inghiotta a lui e chi lo ha votato). peccato che loro la pensino diversamente, quindi da qualche parte devono aver ragione pure loro...mio dio, di questo passo non crederò più nemmeno a quaello che vedo.
il nostro mondo non è che una descrizione che ci facciamo, mettendo insieme i fatti che conosciamo, tutto è reale, ma niente lo è veramente. è il regno di maia, dove tutto inizia e finisce, quindi tutto è apparentemente reale, ma non lo è intrensicamente. parmenide aveva quindi ragione, ma aveva ragione anche eraclito e la discordanza tra i due, come spesso succede, era solo fittizia.
penso che ci sia chi queste cose le conosce molto bene e riesce a manipolarle altrettanto bene. qui si parla di rosa rossa, una organizzazione segreta dedita all'ocultismo, che esercita il proprio potere guidando le scelte della gente e dei governi. le prove costituiscono un problema, tutto quello che si ha in mano sono prove indiziarie, non sufficenti per avere delle certezze "al di sopra di ogni ragionevole dubbio", ma la descrizione che possiamo farci della nostra italietta e del mondo in cui viviamo, sarà sicuramente più attinente a fatti realmente accaduti o che si sospetta siano realmente accaduti, che non bevendosi tutte le balle che ci propinano via televisione e media, quelle si balle al di sopra di ogni ragionevole dubbio.

Paolo Franceschetti ha detto...

Ciao Anna.
Ovviamente io quando dicevo che la maggior parte dei complottisti e di chi si occupa di poteri occulti non e´molto equilibrato alludevo a quei complottisti che aprono blog, combattono in tribunale, fanno ricerche, si espongono in prima persona, ecc.


hai ragione tu. Il tipico complottista e´abbastanza una rottura di coglioni per chi ce l´ha intorno.
Ma anche i non complottisti non sono messi molto bene.

Non e´che i complottisti siano peggiori di altri. Hanno solo difetti diversi, e pregi diversi.
Solange ad esempio e´una delle persone piu´egocentriche che abbia mai conosciuto, mentre i miei colleghi non lo erano, ma quando si e´trattato di scegliere tra lei o loro non ho avuto dubbi.
E tra una cena con Gabriella, e una con Paolo Attivissimo, o con uno dei tanti giornalisti non complottisti che ci sono in giro non ho dubbi. Scelgo Gabriella.
tant´e´ che dopo averci litigato qualche volta mi e´capitata di reincontrarla e rivederla.

Non esistono prego o difetti assoluti, ma solo lati del carattere che hanno sempre due facce, una in ombra e una alla luce, e dove spesso c´e´molta luce c ´e´anche molto buio.
L´ideale sarebbe, nei momenti di buio, trovare qualcuno che accenda la luce per te, o avere una lampada con se´.
Ma non tutti hanno il buon senso di farlo.

Anonimo ha detto...

Un saluto a Gabriella che mi manca tanto fino da ora. E sempre in futuro la mancanza aumenta

Anonimo ha detto...

Io invece ritengo gabriella carlizzi una delle persone migliori che ha avuto l italia in questi anni e il suo lavoro penso sia ineguagliabile

Anonimo ha detto...

CIAO GABRIELLA APPRENDO ADESSO TROPPO TARDI PER POTERTI DIRE ADDIO DI PERSONA:
UN SALUTO ANCHE A ELISA E MATTEO:
GIACOMO

Anna ha detto...

Paolo,
Spero ti sia chiaro almeno che ho molta stima di te, Solange e Stefania, il vostro e' uno dei pochissimi blog che parla delle cose in modo chiaro ed equilibrato, e questo l'ho spesso detto anche a Stefania via email.
Se cosi' non fosse, non sarei qui.
Apprezzo molto la chiarezza con cui parlate di certi argomenti lasciando il lettore libero di crederci o meno, dando anche spiegazioni chiare del perche' secondo voi bisognerebbe crederci, ma senza imporre nulla.
Ecco perche' non ho mai pensato che tu sia pazzo o che fai pubblicita' o soldi facendo cio' che fai. E' una questione di modo di esporre gli argomenti e soprattutto di porsi, lo sai bene anche tu.

Complottismo fa rima con divismo, e' vero, ma solo in senso poetico e linguistico. Peccato non tutti i complottisti che hanno siti o blog lo comprendano.

Anonimo ha detto...

A proposito di David Icke riporto testualmente un estratto di un'intervista rilasciata da Corrado Malanga proprio in merito allo scrittore inglese,sperando di poter mettere fine ad una discussione che sta ammorbando da lungo tempo molti forum sparsi un pò dovunque:

"David Icke c'ha un problema,ha studiato un certo numero di cose dal punto di vista aristotelico,cioè ha studiato sui testi della massoneria che lui è riuscito a trovare perchè la sua azione è legata ad un gruppo massonico,non bisogna pensare che David Icke sia nemico della massoneria,è nemico di una certa massoneria;l'altra(massoneria)è quella che gli ha messo in mano dei dati per poter ottenere un certo effetto,se no David Icke era morto,quelle cose lì non le scriveva.La stessa riflessione che si evince,quando uno legge i libri di David Icke,è quando dice che lui in un hotel americano in una stanza d'albergo ha ricevuto la visita di un essere luminoso che gli ha detto di dire delle cose e gli ha spiegato anche come dirle,(Icke)parla chiaro,lui è legato ai lux.Il lux,come mente,crede di poter lavorare e di farsi una politica,la politica degli Illuminati tra parentesi,contro il serpente e quindi David Icke va contro il serpente,dice tutte le cose che sono giuste,però,poi l'essere luminoso gli ha detto di dire delle cose,quindi(il lux)è "buono",perchè gli ha svelato la rivelazione che lui poi ci rivela a noi.Quindi,David Icke non ha la coscienza pulita anche perchè mentre io faccio le conferenze gratis(sicuramente saranno meno interessanti di quelle di David Icke),però,David Icke si fa pagare 40.000 euro per 20 minuti.David Icke,quindi non ha tutti i pezzi del mosaico come dice,ce li ha tutti ma li ha montati male,evidentemente perchè il suo essere luminoso non gli ha detto tutta la verità,allora non è che bush sia un serpente alieno,che è venuto da un altro pianeta,bush potrebbe essere(io non lo conosco di persona e non lo so)una persona che è stata svuotata della sua personalità dove dentro è stata introdotta una memoria aliena attiva di un serpente,allora non è che alla sera bush si toglie la maschera e diventa un rettiliano,è però dentro pilotato da un rettile,che poi non è un rettile,ma è un anfibio nella vera accezione del termine,ed è evidente una cosa fondamentale,come i nostri amici alieni abbiano scelto alcuni soggetti e li abbiano legati alle grandi importanti famiglie con il potere,perchè?Devono essere sempre le stesse per un fattore di sangue,ma non è il fattore di sangue o patto di sangue visualizzato come lo visualizza David Icke.L'alieno ha un problema,viene su questo pianeta e deve per forza fare i cavoli suoi,perchè possa fare questo noi non dobbiamo assumere coscienza,perchè la coscienza non venga assunta l'alieno ha bisogno dei compagni umani su questo pianeta che dicono che gli alieni non ci sono,così noi non riusciremo mai ad acquisire coscienza se non con grande fatica.Chi sono quelli che possono influenzare l'opinione pubblica sempre?Quelli che hanno comandato da sempre,e chi sono quelli che hanno comandato da sempre?Le grande famiglie monarchiche e le banche e questo è in ragione di quello che dice David Icke ma non è che Rothschild sia un serpente,Rothschild ha dentro di sè la memoria aliena attiva di un alieno che potrebbe anche essere quella di un serpente."

Boris

Anonimo ha detto...

3a ed ultima parte
........Risulta abbastanza chiaro che Icke non sia proprio uno stinco di santo(come ho sempre sospettato).Capiamoci,un buon 80% di quello che dice è anche vero ma la percentuale restante no.Quindi a parere mio,una volta,conquistata la fiducia di una fetta di pubblico,fornendo informazioni interessanti,è un gioco da ragazzi riuscire a far passare per vero anche il resto.Più o meno avrebbero la stessa funzione tutti quei "rivelatori" o "contattisti" molto vicini ad una filosofia di stampo new age.Tutto questo avviene per un semplice motivo,tentare di distrarre l'opinione pubblica dal vero problema,cioè le adduzioni.Al mondo,infatti,vi sono migliaia di persone che sostengono di essere state oggetto di interferenza aliena,e nel loro insieme vanno a rappresentare una realtà di certo non trascurabile che non può essere bollata come fantasia partorita dalla mente umana.Nel corso degli anni sono state prodotte tutta una serie rilevante di prove scientificamente tangibili,in base alle quali si può affermare come realmente vissute le esperienze che descrivono gli addotti.Alcuni in questo blog non hanno ancora ben chiaro il lavoro svolto e l'enorme portata delle scoperte di Corrado Malanga.Prima di esprimere giudizi su di una persona bisognerebbe prima documentarsi perbenino perchè si rischia di sviare e di mettere sulla strada sbagliata il lettore ai primi passi che tenta di capire come stanno certe cose.Per comprendere meglio alcuni concetti e termini sovraesposti consiglio a tutti di leggere attentamente alien cicatrix(scaricabile gratuitamente)oppure per chi non ha voglia di leggere vi segnalo questo link http://www.youtube.com/watch?v=RHjrRux57aQ in cui è spiegato dettagliatamente il problema dell'interferenze aliene esposto con grande chiarezza da Malanga.Invito tutti a visionare il video,soprattutto chi non conosce l'argomento,sgombrando la mente da ogni sorta di pregiudizio,ne vale la pena.Una volta visionato siete liberissimi di non crederci ma l'importante è esserne venuti a conoscenza.Concludo con un apprezzamento al tuo blog,Paolo,ma anche con un consiglio.A mio parere commetti un grosso errore a considerare il problema abductions e gerarchie aliene come avulso dal quadro generale o lontano dalle tue indagini,cioè compi lo stesso errore di altre persone che perseguono la verità in una sola direzione.Credi veramente che sopra gli Illuminati non ci sia nessuno se non gli Illuminati stessi,prescindendo da fattori divini?E' evidente che vi sono più strati di potere.A mio avviso è di vitale importanza una sinergia di forze ed un confronto su argomenti che alla fine delle cose hanno molte più cose in comune di quello che non sembri,per poter collegare i punti tra loro ed avere un quadro il più chiaro possibile.Il tuo lavoro come quello di Gabriella è preziosissimo ma dovresti necessariamente completarlo con altri elementi soprattutto alla luce di quello che potrebbe avvenire da qui ad un anno e mezzo.Se si dovesse verificare un evento del genere,non avremmo tanto tempo a disposizione.Perciò,Paolo,ti chiedo di rifletterci bene.

Boris

Anonimo ha detto...

In genere trovo avversione a scriverlo,ma stavolta Straquoto Boris.Ottimi ragionamenti ed esposti chiaramente.

Anonimo ha detto...

Venerdì, in un servizio di un tg serale (mi sembra il tg3), si parlava di pizzini inviati tramite sms alla trasmissione quelli che il calcio. Beh tra i vari spezzoni della trasmissione riproposti ce ne era uno in cui è comparso un messaggio "la rosa rossa è...". Qualcuno lo ha notato?
Grazie di tutto Gabriella, per aver aperto gli occhi a tanta gente.

Anonimo ha detto...

@Anna
Mi spieghi perche' uno che prende coscienza di meccanismi occulti debba poi diventare una sorta di invasato che non accetta critiche costruttive.

Anna al di là delle spiegazioni che ti ha dato Paolo devi calcolare che non tutti e non sempre riescono a resistere psicologicamente alla pressione che le loro scoperte scatenano, quando si ingaggia una lotta per la verità trovi molti disposti a sgamberttarti e pochi a darti una mano che non sia una pacca sulla spalla, per la maggior parte ti fanno un sorriso ed è un sorriso che ferisce. Una fase reattiva è proprio quella di vedere nemici ovunque anche in chi ti è vicino, poi a seconda della lucidità e dell'intelligenza del soggetto si riesce a fare la tara, ma spesso resta sempre un ma e un forse di troppo, a questo proposito ti consiglio di vedere specialmente la scena finale de: "i tre giorni del condor" con robert redford, quella scena spiega molto della psicologia del complottista e della faccia spesso conosciuta dell'appartenete al sistema.

http://www.youtube.com/watch?v=R0FzkIQQRPM

nota anche quando inquadrano la sede del ny times il numero civico (207, due volte sette), o per tirarla per i capelli i minuti inquadrati nell'orologio (39 = 13 x 3) anche queste non sono una coincidenza e come tutti i film di hollywood un bel chiaro messaggio consono non solo a quei tempi ma drammaticamente attuale.

@Boris
a rinforzo di quanto dici sull'immenso lavoro di Malanga, su quello di Paolo di Gabriella e di altri un trait d'union sono gli scritti di guenon "il re del mondo" e altre opere, quelli di Steiner che un secolo fà aveva già messo in guardia su come si sarebbe evoluto quello che ora inizia ad essere chiaro a molti, demoni o alieni che si chiamino microchip o possessioni è un fatto che ormai si respira che qualcosa sta per accadere e che questo qualcosa sia di una portata epocale. Purtroppo penso che il tempo a nostra disposizione non sia più sufficiente per approfondire ma solamente per cercare di aumentare la nostra consapevolezza e prepararci anche fisicamente a qualsiasi evento.

@Carletto
.. poi perchè nessuno ha osato dire che il suo funerale sia stato rituale?
venerdì 13 Agosto !..

e che ne dici della data della morte ? 11+08+20+10 = ??

E' quella la vera firma !!

jj

democrito ha detto...

In questo post si parla della morte. Io penso che alla base della credenza di una vita dopo la morte, ovvero di una continuità, indipendentemente dal tipo di credenza, ci sono 2 fattori di cui il primo, ovvero la paura dell'annullamento, è il più conosciuto ma sicuramente il meno importante, non fosse altro perché nel nostro intimo siamo totalmente increduli rispetto all’evento. Sappiamo che succede, ma solo agli altri, e che succederà anche a noi domani, ma il domani non viene mai…viviamo in un eterno presente, che percepiamo perché siamo vivi, quindi la morte non ci riguarda, perché finché ci siamo lei non c’è e quando verrà noi non ci saremo più. Siamo degli inguaribili epicurei.
L’altro aspetto, che non viene quasi mai considerato, ma secondo me il più importante, è l’esorcismo del dolore della separazione da coloro che amiamo. La morte rappresenta una separazione definitiva ed irreversibile e ci consola pensare che la persona che ci ha lasciato, viva ancora da qualche altra parte e chissà, forse un giorno la si potrà ritrovare, vuoi in paradiso, vuoi in un’altra vita terrena. Questa condizione di fede, da un paio di secoli a questa parte, è stata gradualmente superata, e sono rimaste solo delle vuote dichiarazioni di intenti non più supportate da fatti o investimenti di nessun genere, proprio perché l’effetto di una descrizione del mondo sempre più materialistica ed un incentivazione sempre maggiore verso il consumo di beni, e quindi anche di esperienze, ci ha portato alla diffusa incapacità di amare e di accettare l’altro in modo definitivo nella nostra vita. In contrapposizione alla staticità delle antiche società, dove i cambiamenti avvenivano con estrema lentezza, abbiamo il dinamismo esasperato della società odierna, dove i cambiamenti si succedono con estrema rapidità e l’individuo sembra essere messo in un frullatore dove si mischia ogni cosa ed il risultato non può essere che un egocentrismo esasperato e paranoico causato dall’instabilità delle condizioni sia esterne che interne all’individuo stesso.
È evidente che questo stato di cose possa sfociare in reazioni esasperate, quali il fiorire di culti o di credenze new-age, che ben lungi dal liberare l’individuo dal proprio disagio, sono create ed alimentate proprio da quell’elite di persone che traggono vantaggi dalla situazione odierna. Ed ecco spuntare rettiliani, ufo, angeli e demoni in sembianze umane, esseri luminosi ed essere oscuri, viaggi astrali ed esperienze paranormali, che ben pochi hanno, ma di cui tutti parlano e sulla cui validità nutro svariati dubbi.
(continua)

Anna ha detto...

Mi scuso perche vado di nuovo OT, ma io vorrei chiedere a Codardo e a tutti gli estimatori di Malanga questa cosa:
Codardo mi chiede "qundi secondo te il TAV si dovrebbe ridurre ad una domanda sola: sei mai stato rapito/a dagli alieni sì o no?"

Si, perche' molti di noi qua dentro hanno avuto esperienze con presenze non fisiche, inclusa me stessa, con il solo scopo di disturbare e succhiare la nostra energia ecc., poi ognuno ha un'esperienza diversa, non sempre negativa in proposito, ma io personalmente non andro' mai a dire a Malanga che sono stata rapita dagli alieni, perche' non ho mai sognato navicelle spaziali, non sono mai stata sottoposta ad esperimenti genetici, non ho membrane tra le dita o cicatrici nel corpo come chiesto nel TAV, quindi secondo voi o Malanga la mia esperienza, come quella di tanti altri, e' solo una bufala o sintomo di squilibrio mentale mentre chi afferma di aver visto degli alieni nella sua stanza e' sano di mente ed attendibile? Ma dai.

Piuttosto, avreste la gentilezza di spiegarmi come si conciliano gli esorcismi tecnologici di Malanga (come li definisce lui) e le sue teorie sugli alieni che vivono tra di noi e viaggiano con navi spaziali, rapiscono esseri umani, ecc. con i demoni e l'esoterismo cui lui fa sempre riferimento? Ma 'sti alieni, sono creature fisiche venute da altri pianeti di un'altra galassia o sono entita' eteriche di altri piani astrali che possono attaccarci perche' vogliono la nostra anima, cosa peraltro spesso ribadita anche da Malanga?
Delle due l'una.

E poi, Malanga mi risulta essere un ricercatore e docente di chimica organica. Come mai un chimico pratica l'ipnosi regressiva? Ne ha il titolo? O uno che crede agli alieni puo' fare tutto e il suo contrario perche' e' uno piu' avanti degli altri?
Sarebbe come se uno con la laurea in legge tipo Paolo si improvvisasse cardiochirurgo domani, e chi se ne frega delle conseguenze.

Grazie in anticipo per le risposte che mi darete.

Anonimo ha detto...

Quando in Italia si nomina Icke si scatena un inferno... Il problema è linguistico e di stile. Mi spiego: Icke strizza l'occhiolino al cittadino americano - schiavo della regina poiché gli Stati Uniti sono, ancora oggi, proprietà privata della corona d'Inghilterra - ed attua ciò con saggezza, altrimenti dovrebbe scrivere accuse alla massoneria inglese (la più potente con la loggia della City).

Ma come strizza l'occhiolino all'americano medio David Icke? Accennando, senza farlo notare troppo, al cosiddetto movimento legato al 'channelling' ovvero a verità provenienti da entità aliene.

Certo, tra certi movimenti New-Age e la schizofrenìa il passo è breve, ma in america la quantità di dibattiti ed informazioni riguardanti il channelling sono moltissime ed Icke pare proporne quell'un per cento che ha una base storigrafica risalente ad antichi testi religiosi, come quelli visitati da Sitchin su tutti.

democrito ha detto...

Ovviamente in un mondo dove tutto gira intorno al denaro, tutto questo si paga e in moneta sonante. Qui non si tratta di pagare un rimborso spese, perché si sa che tenere una conferenza o pubblicare dei libri costa, si tratta di affari di milioni di euro, come nel caso di Icke, il quale dopo aver criticato a destra e a manca il sistema finanziario, ha accumulato milioni di euro e sfido chiunque a trovare qualcosa di David Icke che non sia a pagamento, a parte you tube dove però le pubblicazioni avvengono a causa degli utenti e spesso non sono autorizzate. A me non interessa tanto che lui si sia arricchito o meno con il suo lavoro di scrittore, mi interessa che si faccia pagare per divulgare informazioni che dovrebbero essere di pubblico interesse, quindi gratuite.
La new-age è un’industria che prospera e fa guadagnare fior di miliardi agli operatori del settore, alla faccia dei fessi che pagano per aver in cambio un corso di qualunque cosa o teorie strampalate che non possono verificare. Almeno in chiesa si poteva andare gratis, ma qui per sentire scemenze devi pure pagare.
Quasi quasi apro anch’io una mia setta, con rivelazioni e corsi a pagamento, potrei anche scrivere libri sui contatti alieni, tanto come farebbero a dire che non è vero che li ho incontrati? Potrei insegnare tecniche di viaggio astrale, tanto delle più disparate tecniche sono pieni gli scaffali delle librerie di tutto il mondo e se dico che mi faccio un viaggietto alla settimana chi potrebbe dire che non è vero? Se poi l’adepto mi dice che non ci riesce, potrei sempre imputare la colpa al suo basso grado di evoluzione spirituale e indirizzarlo a qualche corso, a pagamento si intende, per elevarlo un pochino. Minimo investimento, massimi guadagni e potrei anche andare il sabato sera a mangiare la pizza con gli amici e deridere i fessi che hanno pagato!
La vita è un miracolo che avviene istante dopo istante e se dopo la morte vi sia una continuità non lo voglio sapere, per non rovinarmi nel caso la sorpresa e la meraviglia di un ulteriore miracolo.

carlo ha detto...

"E poi, Malanga mi risulta essere un ricercatore e docente di chimica organica. Come mai un chimico pratica l'ipnosi regressiva? Ne ha il titolo? O uno che crede agli alieni puo' fare tutto e il suo contrario perche' e' uno piu' avanti degli altri?
Sarebbe come se uno con la laurea in legge tipo Paolo si improvvisasse cardiochirurgo domani, e chi se ne frega delle conseguenze".


Anna, occupi troppo spazio di questo blog con supponenza e mancanza di elasticità mentale,...moderati. Ma tu pensi che per esercitare l'ipnosi regressiva si debba avere una laurea? o meglio, credi che chi ha una laurea o una "competenza" riconosciuta sia all'altezza necessariamente della propria disciplina? e credi che chi è fuori (alieno) da queste codifiche non abbia voce in capitolo? ti sei mai domandata perchè chi ha in mano le redini del sistema se ne strafrega di titoli, di studio ed altro, anzi ne fa la principale arma di dominio sulle persone inquadrate e inconsapevoli come te?......

Codardo anonimo ha detto...

Piuttosto, avreste la gentilezza di spiegarmi come si conciliano gli esorcismi tecnologici di Malanga (come li definisce lui) e le sue teorie sugli alieni che vivono tra di noi e viaggiano con navi spaziali, rapiscono esseri umani, ecc. con i demoni e l'esoterismo cui lui fa sempre riferimento? Ma 'sti alieni, sono creature fisiche venute da altri pianeti di un'altra galassia o sono entita' eteriche di altri piani astrali che possono attaccarci perche' vogliono la nostra anima, cosa peraltro spesso ribadita anche da Malanga?
Delle due l'una.



Pechè le due cose si devono per forza escludere a vicenda?
Alcuni hanno già fatto il famoso "salto di densità" e si trovano a dimensioni superiori alla nostra. Sono fatti di energia più "sottile".
Come diceva quel gran massone di Einstein, E=mc^2. Quella che chiamamo materia non è altro che energia condensata. Esistono forme di vita intelligente fatte di materia "più rarefatta".
Loro possono vedere noi e materializzarsi nella nostra densità, noi no. Infatti spesso le navicelle aliene "scompaiono" letteralmente alla vista dei testimoni.
Quando alcuni si manifestano nella nostra dimensione, assumono un aspetto "rettiliano". Altri no.
Per capire come funzionano le abduction secondo Malanga dovresti familiarizzare con il modello dell'"universo olografico", proposto dal fisico David Bohm per superare le contraddizioni della meccanica quantistica. E' un modello a "variabili nascoste" che speiga anche le interazioni istantanee come l'entanglement.

@democrito
anche la teoria del multiverso è stata proposta per spiegare i paradossi della meccanica quantistica, in particolare il collasso della funzione d'onda:

http://it.wikipedia.org/wiki/Multiverso

Ad ogni modo discende necessariamente dal "postulato" di Parmenide che il non essere non è, se ci pensi bene. Se il non-essere non è, tutto è.
Anche per esempio un pianeta esattamente identico alla Terra dove la massoneria/interferenze aliene non esistono e l'autodeterminazione dei popoli è totale e compiuta.
Mi sembra di capire che tu sia un kantiano, per te il fenomeno coincide necessariamente con il noumeno? Se per te la realtà si deve limitare per forza a quanto percepiamo con i sensi, autolimiti grandemente la tua ricerca della verità.
Oppure ci mettiamo a riscrivere "Prolegomeni ad ogni metafisica futura che voglia proporsi come scienza"?
Ricorda che i filosofi illuministi da Cartesio in poi sono dominati dall'emisfero sinistro e hanno contribuito a metterci il cervello in gabbia.

Anonimo ha detto...

W David Icke ...

tou ha detto...

Gabriella Carlizzi e'stata una figura di enorme valore per tutti coloro i quali ricercano la verita', STA A NOI continuare a percorrere la via che lei ci ha aperto!

Malanga, Icke .... non stiamo qui ad etichettare questo o quell'altro o fare loro dei processi.

Ognuno E' COME E' e se cominciamo a giudicarli come persone siamo gia' fuori strada!

cerchiamo piuttosto di prendere da ciascuno cio' che riteniamo valido e di aumentare la nostra comprensione della realta'!


ps) cerchiamo l'unione piuttosto che la discordia!! diffidiamo (ma senza eccessi) di chi insulta o fuorvia i discorsi.

Anonimo ha detto...

Io sono sempre stato un estimatore della Carlizzi. Anche se credo che fosse in un certo senso libera con le leggi, perche' aveva capito che certe erano fatte apposta per proteggere i poteri occulti.
come congettura credo si fosse anche infiltrata in circoli esoterici (non magari personalmente ma per mezzo di terzi) e per questo sapesse decifrare molti codici.
Una grande mente, un grande coraggio e una vita intensa. Quante persone possono dire di aver avuto lo stesso?
La cosa che piu' mi ha colpito sono quelle frasette buttate li' con nonchalance in modo sibilino...guardate la puntata del Maurizio Costanzo Show, sul suo sito. E' stata una grande! Certamente il suo credo puo' far alzare un sopracciglio perche' era apertamente misto con il sovrannaturale, ma cio' non sminuisce il suo lavoro, sulla fede uno puo' agire come crede.
Grazie a Lei ho scoperto prima Solange e poi Paolo...io credo che chi ha una passione per la filologia o l'enigmistica puo' capire molto bene, e giustificare, il carattere di Gabriella.
Io sono aperto a credere a molte delle sue deduzioni, in primis al fatto che esistono i poteri della mente e che bisogna tener le porte chiuse; che esistono societa' che deliberatamente si occupano di magia nera.

nemesis

Anna ha detto...

Grazie per le risposte su Malanga, apprezzo, vedro' di continuare ad informarmi, preferisco comunque credere ad una minima parte di cio' che dite ma che convinca quella gran paracula della mia mente, questa grande generatrice di illusioni, che cadere vittima di facili entusiasmi e credere di aver capito tutto di cosa sta succedendo. Per la verita', non ne ho la minima idea, come nessuno di voi peraltro.

Avendo la fortuna di usare almeno 7 sensi nella vita quotidiana, so benissimo che c'e' molto oltre la nostra vita materiale. L'ho visto, l'ho sentito, l'ho percepito e e continuo a percepirlo. Piu' che inquadrata, sono circondata, qualcuno ne morirebbe dal terrore, a me ormai fanno compagnia, e mi aiutano ad evolvermi.
Potrebbe essere solo una questione di nomenclatura, io li chiamo in un modo, Malanga in un altro, ma forse no, forse ha ragione lui. Alla fine non e' una questione di aver ragione ma di prepararsi a fronteggiare l'inevitabile con tutti i sensi possibili ricettivi, attenti e aperti.

Anonimo ha detto...

Si bravo banalizziamo il tutto con questo commento.

Anonimo ha detto...

1a parte

x anna
Se cerchi risposte ai quesiti su alieni e Malanga,ribadisco quanto riportato in un intervento precedente,leggi i punti più salienti di alien cicatrix(lì ci sono tutte le risposte che vuoi)a cui devi aggiungere la Genesi,un altro documento-tassello importante.Per prima cosa,però,consiglio a te,ma anche a tutti gli altri,il video su youtube "prenderne coscienza volume 1" in cui sintetizza più o meno tutto il suo lavoro il cui link riproduco di seguito http://www.youtube.com/watch?v=RHjrRux57aQ Se hai pazienza e se incominci a recepire le informazioni contenute senza scetticismi e pregiudizi,avrai modo di scoprire cose molto interessanti.

Vi ricordo che Malanga in questi documenti ha condensato ben 30 anni di lavoro di cui gli ultimi tre-quattro stanno portando alla luce rivelazioni fondamentali(vedi la Genesi).Malanga ha un grande pregio,è un ottimo oratore,perciò è molto chiaro nell'esposizione e nell'esemplificare concetti assai complessi da un punto di vista tecnico,di modo che tutti possano fruirne.Inoltre si dedica a tempo pieno al suo lavoro,tenendo conferenze in tutta Italia senza farsi pagare un centesimo.Disponibilissimo ad essere intervistato,risponde ad ogni tipo di domanda e mostra una competenza sbalorditiva in vari settori di studio.Voglio precisare che non ama essere definito ufologo,che poi è un'etichetta che spesso gli viene affibbiata.O meglio ha lavorato presso il CUN(Centro Ufologico Nazionale),ma quando si accorse che era infiltrato dai servizi segreti e che tutte le testimonianze e documenti vari venivano,di proposito,lasciati sulle scrivanie a prendere polvere o ad accumularsi nei cassetti,abbandonò il CUN per dedicarsi al fenomeno alieno in maniera del tutto indipendente.Inoltre racconta che negli anni trascorsi presso il CUN siano occorsi a lui e ad alcuni suoi colleghi episodi in cui veniva intimato di non occuparsi di vicende di rilievo nazionale con evidenti implicazioni a carattere militare,governativo e appunto ufologico.E' quindi un ricercatore indipendente prima di tutto.Non elabora teoria dal nulla,ma si rifà alle teorie del fisico quantistico Bohm e del neurofisiologo Pribram.Questi due studiosi hanno tentato di dimostrare che l'universo è un immenso ologramma dove ogni singola parte contiene informazioni del tutto.Ma non solo,come un immenso ologramma,il nostro universo si presenterebbe così solo perchè ci appare così.Quindi la sua vera natura sarebbe non locale,ossia,non esistendo nè tempo nè spazio,tutto accadrebbe nello stesso istante e nello stesso luogo.Questa è in estrema sintesi,la spiegazione che il fisico Alain Aspect avrebbe acquisito studiando il modo in cui due fotoni possono interagire tra loro se posti anni di luce di distanza.Aspect dimostra che i due fotoni riescono a scambiarsi le informazioni a tempo zero.Di conseguenza o i due fotoni sono la stessa cosa, oppure non acquisiscono informazioni attraverso lo spazio-tempo.Infatti se le informazioni tra i due fotoni passassero attraverso il piano spazio-temporale,esse viaggerebbero alla velocità della luce e non arriverebbero immediatamente,come in realtà accade.In più non esistendo il tempo tutto accadrebbe ora.In questo contesto tutto accade ora.Non esistono passato,presente e futuro,ma solo la sensazione di essi.Il futuro ed il passato sono due espressioni dello spazio-tempo.Infatti,il piano spazio-temporale è un mare in continuo movimento e si modifica in continuazione in modo quantistico.Siamo noi a percepire gli accadimenti della nostra vita come se fossero in sequenza,ma tutto si sta svolgendo già ora,il passato e il futuro sono copresenti con il presente.

Boris

Anonimo ha detto...

2a parte
Inoltre,la versione olografica dell'universo di Malanga si baserebbe su quattro assi:spazio tempo energia e coscienza.I primi tre possono interagire fra loro in tutte le varianti possibili,mente la coscienza è qualcosa di superiore,onnipresente che unisce tutti gli elementi del sistema,appartenendo a ciascuno in modo specifico,ma rimanendo in qualche maniera separata da tutti.Quello che la religione cristiana chiama Dio,insomma.Quindi tempo spazio ed energia sarebbero virtuali ossia modificabili per mezzo della coscienza che in vari gradi è presente in mente spirito e appunto anima la quale ha un grado di coscienza molto più elevato rispetto alle prime due e che solo una percentuale più o meno pari al 20% della popolazione mondiale possederebbe,di cui,però,la maggior parte ne ignorerebbe completamente l'esistenza.Chi ha anima verrebbe addotto(ma non tutti,solo chi non ne ha coscienza interiormente)fornendo all'alieno quello di cui ha bisogno e per cui è qui cioè l'energia vitale di anima;l'immortalità.Anima essendo priva dell'asse del tempo e vivendo tra un istante e l'altro è immortale.Ecco quello che cercono,stanno tentando sin dall'alba dei tempi di staccare la parte animica(la quale si attacca solo al dna degli uomini)ed intrappolarla nei loro corpi mediante manipolazioni genetiche che permetteranno di rendere biocompatibili i corpi alieni con anima.Si può avere anima solo se hai un corpo solido perchè anima si incastra al dna.Gli esseri alieni incorporei come i lux(che una volta avevano un corpo ma ora non più)e gli esseri alieni incorporei dell'altro universo(l'antiverso)che dovrebbe rappresentare l'inferno di cui parla la bibbia e che si trovano in uno spazio tempo differente da quello nostro(un luogo bidimensionale senza colorì e suoni che sta per chiudersi)non ci potrebbero raggiungere in questa parte d'universo.Allora,per farlo vivrebbero in una simbiosi mutualistica con alcune razze aliene di questo universo per poter interferire su di noi e appropriarsi della parte d'anima che a detto loro gli spetterebbe di diritto.Tutto questo spiegherebbe il famigerato patto scellerato stretto durante la seconda guerra mondiale dai principali governi(e relative massonerie)con gli alieni.Questo patto sarebbe consistito in uno scambio di tecnologia in cambio di collaborazione ed impegno da parte dei governi mondiali nel tenere all'oscuro l'esistenza degli alieni,la loro presenza sulla terra da sempre e soprattutto il motivo per cui sono qui.

Boris

Anonimo ha detto...

3a parte
Alla fine dei giochi,in cambio del prezioso lavoro svolto verrebbe loro riconosciuta una parte della torta,cioè,un pò di energia vitale.Dalle ricostruzione delle ipnosi,però,si evince che gli alieni non rispetterano il patto con i governi e che i primi a crepare saranno proprio i militari.I militari sono il braccio armato dei governi,svolgono il lavoro sporco.In base ai ricordi degli addotti sarebbero sempre presenti nelle basi sotterranee o basi aviomilitari in cui operano le varie gerarchie aliene a cui sono associati.Anche loro inseriscono dei microchip nei corpi degli addotti,per la precisione microchip posizionali che consentono di localizzare e prelevare l'addotto in un preciso spazio-tempo.Tuttavia,nel frattempo,i militari che hanno la tecnologia per viaggiare nel tempo e che conoscono benissimo gli scenari futuri stanno agendo di conseguenza;hanno scoperto,utilizzando dei cavalli di troia,che gli alieni stanno creando una nuova razza umana(Malanga parla di feti all'interno di placente attaccate al muro)più stupida che rimpiazzerà quella attuale da utilizzare come trappola d'anima e quindi fonte di energia.E' qui che si inserisce l'elemento in comune,l'elemento unificatore di tutte le teorie complottiste.Fatevi una domanda,qual'è lo scopo ultimo di tutto questo?Qual'è lo scopo del nuovo ordine mondiale,delle massonerie,delle scie chimiche,del signoraggio bancario e così via?Molti risponderanno ma è ovvio è quello di inebetirci,di indebolirci,di controllarci,farci sentire schiavi dei beni materiali,okay ci può stare mi va bene ma è solo questo?In fondo,se ci pensate bene se fosse solo per questo ci hanno gia per i coglioni,cosa vogliono ulteriormente?Il nuovo ordine mondiale che avrà inizio dopo questo evento cataclismatico darà vita al vero progetto delle massonerie cioè intrappolarci emozionalmente con microchip trasformandoci in zombie per poi utilizzarci come fonte di energia illimitata;come pile nel film matrix.Non so se ve ne siete accorti ma siamo all'interno di una scacchiera o di un risiko in cui siamo pedine inconsapevoli di una battaglia che dura da sempre e che adesso è ad una svolta.La posta che si dividono più fazioni in combutta tra di loro unite nello stesso scopo ma rivali in questo gioco siamo noi;da una parte i signori del mondo con massoneria e militari a seguito dall'altra le gerarchie aliene.In fondo è questo il complotto madre.Dobbiamo ribaltare l'attuale situazione e diventare parte attiva di questo gioco.Per farlo non c'è più nulla da approfondire,a parere mio,abbiamo elementi e strumenti necessari.L'arma più importante è la coscienza,la realtà reale dell'universo.Sarà determinante la presa di coscienza nostra unita soprattutto a coloro che hanno parte animica,perchè come sottolineato prima,chi ha anima ha molta più coscienza ed è in grado di modificare quella parte virtuale dell'ologramma,quindi lo spazio e il tempo e la materia,è in grado di rovesciare completamento lo stato attuale delle cose.

Boris

Anonimo ha detto...

4a ed ultima parte
Perciò propongo la mia ricetta.Questo blog,che ormai è diventato conosciutissimo fuori e dentro la rete ed ha acquisito una certa autorità e credibilità grazie a Paolo,che è persona pacata ed equilibrata,dovrebbe fungere da retino per tutti coloro che hanno in se un alto livello di coscienza,cioè servire ad adescare quelli che hanno anima e dirottarli a Malanga.Dovresti dare visibilità all'argomento,anche perchè chi crede di essere addotto a livello inconscio si ritroverebbe subito in questi discorsi,in fondo non deve fare altro che ricordare.Il target è alla nostra portata.In questo momento l'unica cosa che rema contro è il tempo rimasto a nostra disposizione.Guardiamo,però,il lato positivo della cosa,sappiamo che questo evento cataclismatico è chiuso all'interno di una bolla spazio-temporale e sta fluttuando verso di noi,diciamo che ci separa da esso un anno e mezzo,purtroppo molti moriranno.maa,secondo me,abbiamo un vantaggio non da poco ossia,in un certo senso, siamo già pronti spiritualmente a questo evento.Non siamo più legati a certe cose,non dobbiamo fare progetti.Insomma,non abbiamo più niente da perdere ma soprattutto sappiamo come poterci muovere,anche perchè mi sono dimenticato di dire una cosa importantissima.Non è necessario salvare dal parassitaggio alieno tutti gli addotti,si dovrebbe raggiungere la cosiddetta massa critica di cui parla Maharishi Maesh,in cui possiamo visualizzare la coscienza come un ellisse,e se una parte di addotti acquisisse coscienza del problema e si liberasse del problema,l'ellisse si riempirebbe del tutto in pochissimo tempo ed allora il cambiamento sarebbe ben visibile sull'intera umanità e cambieremmo la storia.In questa ottica tali ripercussioni potrebbero avvenire non solo grazie ad anima ma anche a spirito.E' quindi necessario che il più alto numero di persone si metta al lavoro in tal senso,se si vuole ottenere un cambiamento globale.Per fare questo tutti i lettori di questo blog dovrebbero attivarsi facendo fronte comune senza generare discussioni e scontri,anche perchè questo farebbe comodo al "sistema" che ci vuole divisi,in perenne conflitto tra di noi senza farci scorgere la realtà delle cose,incrementando così il proprio vantaggio su di noi.Ormai il tempo è agli sgoccioli,è giunto il momento di agire.

Boris

Anna ha detto...

Boris, ho letto con attenzione il tuo lungo post, e ti ringrazio di cuore per aver spiegato con chiarezza e semplicita' il pensiero di Malanga, anche perche' io ho un background umanistico, pur capendo qualcosa di fisica, chimica, psicologia e altre discipline, avendole studiate a scuola; ultimamente cerco di leggere testi di fisica dei quanti, ma ovviamente non saro' mai all'altezza di molti utenti qua dentro o Malanga stesso, e' chiaro.

Ti assicuro che non ho alcun problema a credere agli alieni, sapessi quante cose captano i miei 7 sensi, solo non sono una che si fa prendere dai facili entusiasmi. Inoltre, grazie ai miei sensi piuttosto sviluppati, riesco a captare la bidonata, e amo la pacatezza e il non sensazionalismo, nel trattare certi temi. Tutto qua. Sento che c'e' qualcosa di piu' che Malanga sa ma non dice, non ancora, ma non so perche'. Come anche Icke.

Come te, propendo per l'ipotesi che le entita' infernali siano cosa diversa dagli alieni; secondo una persona assai piu' avanti di me in queste cose ed oltre, si, lo sarebbero, perche' l'universo e' pieno di forme di energia molto diverse tra loro, e anch'io sento che e' cosi', per qualche motivo.

Ti voglio chiedere una cosa: ma noi siamo gli unici esseri dell'intero universo ad avere un'anima? Secondo Malanga gli alieni la vogliono per divenire immortali, e' cosi'? E poi secondo le antiche scritture, solo il 20 per centro delle creature dell'universo (non del mondo), ce l'ha, quindi che ne sara' di tutti gli altri esseri umani senza parte animica?

Tu dici:
"Tutto questo spiegherebbe il famigerato patto scellerato stretto durante la seconda guerra mondiale dai principali governi(e relative massonerie)con gli alieni.Questo patto sarebbe consistito in uno scambio di tecnologia in cambio di collaborazione ed impegno da parte dei governi mondiali nel tenere all'oscuro l'esistenza degli alieni,la loro presenza sulla terra da sempre e soprattutto il motivo per cui sono qui."

Non ho problemi a crederci, ma dove si possono reperire fonti certe ed attendibili a questo riguardo?

Mi scuso con gli amministratori del blog per aver contribuito a dirottare la "conversazione" dalla D.ssa Carlizzi al Prof. Malanga, ma credo che le due cose non si escludano a vicenda, tutt'altro, visto che entrambi hanno in campi diversi contribuito alla nostra presa di coscienza di tante realta' impensabili anche solo fino a 10, 15 anni fa.

Grazie di nuovo.

Codardo anonimo ha detto...

Quindi tempo spazio ed energia sarebbero virtuali ossia modificabili per mezzo della coscienza che in vari gradi è presente in mente spirito e appunto anima la quale ha un grado di coscienza molto più elevato rispetto alle prime due e che solo una percentuale più o meno pari al 20% della popolazione mondiale possederebbe,di cui,però,la maggior parte ne ignorerebbe completamente l'esistenza.

questo è il punto che mi lascia più perplesso di tutta la cosmologia amalanghiana.
A me risulta da altre fonti che anima e spirito siano la stessa cosa, tant'è vero che hanno la stessa etimologia:

L'anima (dal latino anima, connesso col greco ànemos, «soffio», «vento»),

Spirito deriva dal latino "spiritus" (letteralmente: soffio, respiro, alito, dal verbo latino "spirare" che significa "soffiare").

inoltre tutte le creature viventi sono dotate di spirito/anima, sepure di qualità diversa, e sono quindi immortali.
Secondo me al limite gli alieni cercherebbero un tipo "particolare" di anima/spirito, che ha appunto solo il 20% degli umani.
Per tornare in topic, si potrebbe dire che Gabriella è sempre con noi con l'anima/spirito.

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Ma porca miseria, ma perchè bisogna sempre parlare male degli alieni?

Certo, ci sono dei gran fetentoni, ma ci sono anche alieni buoni come il pane, forse meglio della maggior parte degli uomini!

Galeazzo Gargiulo ha detto...

E poi ... cosa ne pensate del fatto che la vita stessa sembrerebbe avere origine extraterreste?

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Io, comunque, non sono un cretino e sono in grado di capire che non tutti gli uomini sono uguali.

Alcuni hanno qualcosa in più, chiamiamola anima, cuore, intuito, ma ce l'hanno.

Spesso poi c'è di mezzo anche il fascino.

E poi entrano in gioco le donne ...

Anonimo ha detto...

ci voleva galeazzo che qualcuno alleggerisse un poco la discussione troppo serioseggiante. se è vero quanto dice malanga che l'universo non è altro che un granello minuscolo grande un qualcosa alla meno qualcos'altro, allora dobbiamo rivedere il concetto di vita e il concetto di extraterrestrialità, in quanto alle donne se ti riferisci alle aliene speriamo che siano meglio delle terrestri perchè le terrestri hanno alquanto rotto i maroni comunitarie o extracomunitarie che siano !!
comunque tendo a non dar corda agli sconosciuti, quindi nemmeno agli alieni, non si sa mai che siano dei tirapacchi come i napoletani che vendono i veri finti rolex in autostrada.

jj

Anonimo ha detto...

Nemesis,
ho visto la puntata da Lei consigliata, e ho concluso che la Signora, come anche quei soggetti che intervenivano dal pubblico, evidenziavano gravi disturbi psicologici. Lei ha interpretato in modo diverso ?

carlo ha detto...

non trovo il video...qualcuno ha il link?......

Anonimo ha detto...

Ecco il link dei video:


http://ilmostroafirenze.in/

Anonimo ha detto...

Maurizio Costanzo '93

http://www.blip.tv/file/2228671/

Anonimo ha detto...

1a parte
Senza dubbio,Malanga non scopre tutte le carte per un motivo ben preciso,che è quello di non agevolare i nostri governanti.I militari,infatti,non sono ancora riusciti a venire a capo del problema.In questo momento vedono un futuro
in cui verranno sterminati dagli alieni.Quindi,tengono in vita Malanga,affinchè attraverso i suoi studi possa aiutarli a togliergli le castagne dal fuoco.Malanga,infatti,con le sue tecniche riesce a scacciare gli alieni,cosa che i militari non sanno ancora fare.Quando perfezionerà tali tecniche,allora,i militari si sbarazzeranno di lui,cosicchè potranno far fuori gli alieni, e così i loro padroni,cioè,i signori del mondo e le massonerie potranno avere sotto di loro tutta l'umanità.I militari avrebbero inviato delle foto a Malanga affinchè le vedesse,le studiasse e le capisse,così loro agirerebbero di conseguenza.In queste foto,compaiono dei feti all'interno di placente.E' evidente che l'alieno sta tentando di creare una nuova razza umana più stupida che deve sostituire quest'attuale ma anima-compatibile,che possa essere sfruttata senza tanti problemi.Quando avverrà questo la razza umana verrà eliminata totalmente.Chiaro che se Malanga avesse qualche asso nella manica di certo non lo rivelerebbe pubblicamente.

Su Icke,l'ho scritto nell'altro post.A parere mio,è un disinformatore.David Icke è un'operazione creata a tavolino.Oltre all'evidente fatto di essere legato ad una certa massoneria,sembra non aver capito bene il problema "alieni".Lo scopo di questi disinformatori è quello di dirottare l'attenzione verso altro,distogliendo le persone dal vero problema.L'operazione è molto fine,perchè in fondo Icke come altri "rivelatori"(alcuni,tra l'altro,hanno un passato,guarda caso,nei servizi segreti)ci danno notizie interessanti,vere,cose che fino a qualche tempo fa non potevamo accedervi,ma lo fanno omettendo tutta una serie di particolari che nel contesto generale vanno ad incidere parecchio.Tentano di monopolizzare la cosiddetta informazione "alternativa",per cui tu credi,magari,che sò,che uno come Vespa o Fede non facciano informazione corretta all'insegna dell'imparzialità,allora ti rivolgi a Santoro e Travaglio,tanto loro sono "bravi",sono "onesti",fanno "servizio pubblico",non sapendo che sono facce della stessa medaglia,e così tu affidi il tuo cervello a loro.Se ci pensi bene,anche Internet è un'arma a doppio taglio.Internet,che tra l'altro,è nata in ambito militare,fa comodo al "sistema",perchè in mezzo ad alcune cose interessanti,tra cui in modo particolare questo blog,giranno un sacco di cazzate,perciò diventa un'impresa da non poco districarsi in mezzo a tutto il pattume.E' il "sistema" che si sta ricaricando,si sta affinando e sarà sempre un passo avanti a noi,dandoci soltanto l'illusione di starlo per raggiungere.Sono sempre più convinto che in quest'ottica l'attuale crisi economica sia una potentissima arma di distrazione di massa,compresi i siparietti tra le varie fazioni politiche a cui stiamo assistendo in questi giorni.

Alieno,extraterrestri,entità infernali sono solo nomenclature.Alla fine non ha importanza,a parer mio.Non cambia di tanto la sostanza delle cose,come non ha alcuna importanza mettersi ad elencare ed a descrivere le varie razze aliene,diciamo che i demoni di un tempo sono gli alieni di oggi.L'importante è prendere coscienza di ciò che vogliono e il modo in cui scacciarli.

Anima e le memorie aliene attive interrogate ti dicono chiaramente che altrove nell'universo vi sono pianeti abitati da umani come noi che hanno anima,in alcuni di questi hanno vinto gli alieni,in altri hanno perso.

Boris

Anonimo ha detto...

2a parte
Sì,cercano l'immortalità,che al momento non possono avere,perchè essendo più longevi di noi,muoiono anche loro.Possono,in compenso,però,far sopravvivere tutti i loro ricordi,mettendo nel cervello dell'addotto(che verrebbe utilizzato come un hard disk per stoccaggio dati) tutta l'esperienza dell'intera vita di uno di loro,dopodichè l'alieno in questione può anche morire.Prima della morte dell'addotto,utilizzato per il back up,gli alieni lo prelevano per l'ultima volta,copiano tutto il contenuto della sua memoria nel cervello di uno di loro appena nato,il quale avrà dentro sè la memoria del terrestre e dell'alieno diventando un tutt'uno con lui ottenendo un surrogato di immortalità,una pseudo immortalità,diciamo un'immortalità intellettuale.L'alieno nato,quindi non dovrà fare esperienza,ricominciando daccapo il percorso formativo,diventando una sola personalità in evoluzione e che consente all'alieno di conservare il proprio pensiero originario.

x Codardo anonimo
L'anima è la parte che riguarda essenzialmente le emozioni e la creatività.Potremmo paragonarla ad una bambina che scopre nuove cose per la prima volta e ne rimane meravigliata,che riesce a creare opere grandiose.Essendo priva dell'asse del tempo,vive tra un istante e l'altro in un eterno presente,capace di spostarsi nel passato e nel futuro,dal momento che li vede come un'unica cosa.
Lo spirito rappresenta l'energia umana,l'energie vitali del nostro organismo per la precisione.E' responsabile della forza di volontà,di competizione,di intraprendenza.Essendo priva dell'asse dello spazio è ubiqua,è dappertutto.
La mente è la parte razionale,traduce ed interpetra gli archetipi di anima e spirito.Essendo priva dell'energia può pensare ad una quantità infinita di energia.
Per capire meglio le differenze tra anima spirito e corpo,una volta trovai su di un sito una splendida analogia,in cui possiamo immaginare il nostro corpo come una cisterna che contiene acqua che rappresenta l'anima,che necessita della volontà del secchio(lo spirito)per potersi dissetare.L'anima è quindi personalità,anarchia e ovviamente alto grado di coscienza.Lo spirito è la volontà di fare,di procedere in una direzione piuttosto che in un altra cioè il comportamento.
Il corpo è la macchina,l'anima è il guidatore,lo spirito è il motore.

x Galeazzo Gargiulo
Alieni buoni ci saranno anche probabilmente,ma comunque non dovrebbero interferire con noi,per fare in modo da farci prendere coscienza da soli.
Riguardo al discorso degli alieni cattivi,se si vuole comprendere la cosa seguendo una morale rischiamo di non capirci tanto.Personalmente ritengo i concetti bene male relativi rispetto a chi agisce e a chi subisce.E' una questione di punti di vista.Per le mucche la maggior parte degli umani sono essere cattivi.E non possiamo darle torto.L'addotto si trova proprio nella stessa situzione,dunque,vedrà gli alieni sotto una luce negativa.

Boris

Anonimo ha detto...

3a ed ultima parte
Riguardo a che ne sarà degli esseri umani senza anima:questo è un discorso un pò complesso e lungo da affrontare,sarebbe più opportuno approfondirlo in un'altro momento,ne uscirebbe un post lunghissimo,comunque ti posso dire che ci sono vari scenari in corso di esame.Infatti,mediante una tecnica di ipnosi progressiva si tira fuori l'anima dell'addotto la si proietta nel futuro e le si fa vedere gli scenari futuri,che interesserebbero gli umani con e senza anima e anima stessa.Diciamo che ci sono varie possibilità.Qui mi voglio ricollegare all'evento cataclismatico di cui ho parlato negli altri post.Anche io non amo il sensazionalismo,peggio ancora il terrorismo.In base al lavoro condotto da Malanga,però,anima sarebbe in grado di vedere il futuro.Per esempio,potrebbe predirti oggi tutta una serie di eventi(di ogni genere)che poi si verificheranno sicuramente domani.Per esempio vuoi sapere chi vincerà Miss Italia,chi vincerà la supercoppa europea,chi il prossimo festival di Sanremo?Anima te lo dice,senza alcun problema.Ho fatto degli esempi banali,ma credo di aver reso l'idea.Più l'evento è vicino nel tempo più è precisa nella previsione.Perchè?Perchè il futuro è più delineato.E' evidente che prevedere con matematica precisione un evento più distante nel tempo è più difficile,non perchè non si possa fare,ma perchè potrebbero concorrere dei fattori nel presente attuale tali da modificare l'evento futuro rispetto alla previsione.Conoscendo il tuo futuro che è brutto che non ti piace,con un atto di volontà che compi oggi,essendone consapevole,puoi cambiare il tuo futuro brutto che era così nella previsione ma che poi,successivamente,è diventato bello.Quindi (faccio forse l'esempio più inflazionato)il tempo è come un DVD riscrivibile,tutti gli eventi della nostra storia sono già scritti sopra,bisogna utilizzare un masterizzatore per riscriverci sopra in modo tale da costruirci il futuro che vogliamo che più ci piace.Ecco perchè insisto tanto su questo dannato evento cataclismatico,perchè solo se ne siamo coscienti possiamo cambiare il nostro destino.Inoltre,c'è un altro particolare rilevante.Dalle ricostruzioni ipnotiche l'alieno avrebbe inserito nella testa dell'addotto un ordine post-ipnotico,in cui gli fa vedere cosa succederà e dove dovrà andare come punto di raccolta per essere salvato dalla catastrofe imminente.Siccome l'alieno non può perdere i suoi contenitori d'anima fa vedere su di uno schermo tale catastrofe,perchè capisca bene che cosa sta per succedere.Comunque ribadisco che se volete ulteriori informazioni e notizie date un'occhiata agli scritti e ai numerosi video di conferenze di Malanga su youtube,non posso rispondere a tutte le domande,ne verrebbero fuori dei post troppo lunghi,difficilmente condensabili.Leggete alien cicatrix,che è un vero e proprio trattato non solo sul fenomeno alieno.Termino ribadendo ciò che ho esposto nell'intervento precedente,abbiamo elementi e strumenti necessari per fronteggiare la situazione.Un tentativo si potrebbe fare,non ci costerebbe niente.Basterebbe dare visibilità alla cosa in maniera intelligente in collaborazione con i siti ed i collaboratori di Malanga unendo assieme il suo lavoro con quello di Paolo e Gabriella.Io il sasso l'ho lanciato,ora la palla passa a te,Paolo.

Boris

ZN ha detto...

@Boris

Le cose che afferma il tuo prof fanno acqua da tutte le parti, e non hai idea dei danni che sta facendo ai presunti addotti e a chi lo segue come un segugio. E prima o poi ve ne accorgerete. Ma ognuno è libero di dannarsi, se è questo che vuole, come meglio crede. Però mi spieghi come mai il tuo prof va dicendo per mari e per monti che se un alieno è buono si fa i fatti suoi e non interviene in aiuto dell'addotto e dell'umanità, onde non interferire con la loro esperienza formativa terrena in corso, e poi lui invece, il tuo prof, interferisce INTIMAMENTE proprio lì dove gli alieni buoni, secondo lui, non dovrebbero?

E mi spieghi anche perché generalizzate riguardo ad anima, paragonandola ad "una bambina che scopre nuove cose per la prima volta e ne rimane meravigliata", quando invece i veri ricercatori spirituali di ogni tempo e luogo ci parlano anche di Anime Antiche? E comunque sia, seppure nel caso degli addotti si dovesse trattare di anime giovani in crescita, appetibili per qualcuno, mi spieghi perché è cosa buona e giusta, per voi, l'interferenza che opera il tuo prof sulle anime in crescita esperienziale dei presunti addotti?

E in fine (per il momento) chi o cosa vi da la certezza che il vostro prof non sia lui stesso un addotto, o comunque controllato e pilotato da qualcuno poco raccomandabile?

N.B.
E cortesemente smettetela di sbandierare ad ogni anche più flebile occasione il fatto che lui, il tuo prof, non prende denari dagli addotti e dalle conferenze che fa, perché questo non vuol dire proprio un cazzo!

Anna ha detto...

Boris, grazie di nuovo per le spiegazioni. Tu tra le molte cose spiegate dici:

"Conoscendo il tuo futuro che è brutto che non ti piace,con un atto di volontà che compi oggi,essendone consapevole,puoi cambiare il tuo futuro brutto che era così nella previsione ma che poi,successivamente,è diventato bello.Quindi (faccio forse l'esempio più inflazionato)il tempo è come un DVD riscrivibile,tutti gli eventi della nostra storia sono già scritti sopra,bisogna utilizzare un masterizzatore per riscriverci sopra in modo tale da costruirci il futuro che vogliamo che più ci piace."

Questo e' un po' quello che diceva Serpent mesi fa, cioe' il poter cambiare la realta' a piacimento su questo piano astrale tramite la magia, diceva lui.
A me pero' questa cosa non convince, perche' che ne sarebbe delle leggi del Karma se noi fossimo davvero in grado di modificare tutti quegli aspetti della realta' e del futuro che non ci piacciono, ma che servono alla nostra anima per progredire ed evolversi nel suo percorso di esperienza?
L'esistenza umana stessa non avrebbe piu' alcun senso (se mai ne ha avuto uno), perche' questo vorrebbe dire che nessuno di noi crescerebbe piu' spiritualmente; essendo in grado di vedere il futuro non dobbiamo fare altro che "premere il bottone restart", e avremo il futuro che ci fa piu' comodo. Dove sono le lezioni da imparare per anima in tutto questo?

E' sbagliato, ne sono fermamente convinta, perche' forse il cataclisma serve proprio a quella che io chiamo Coscienza Universale per stabilire il progresso spirituale di ognuno di noi. E come ho spesso detto qua dentro, se l'essere umano dovesse scomparire del tutto o per la maggior parte, forse e' semplicemente il suo destino come razza, e dobbiamo accettare l'inevitabile.

Io continuo a non credere alla totale buona fede di Malanga. ZN dice bene, in fondo che ne sappiamo noi che Malanga stesso non e' un addotto programmato per dirci queste cose, secondo queste sue teorie chiunque e nessuno potrebbe esserlo, come si fa a distinguere.

Quindi ci andrei piu' che cauta, senno' rischiamo (in realta' ci siamo gia' dentro) lo scenario che descriveva Democrito, siamo in balia di guru new age che ci dicono che noi siamo per forza stati addotti, e se non ci ricordiamo non e' colpa nostra ma dell'alieno cattivo che ci controlla....con la conseguenza di impantanarci sempre di piu' e non capire piu' il vero dal falso, e di non poterci fidare piu' neanche del nostro dito indice.

Tutto questo e' schizofrenico, ed e' a mio avviso proprio cio' che il sistema vuole, farci affidare disperati a chiunque dica che puo' risolvere tutti i nostri problemi per poi finire ancora peggio, come dice ZN.

Io consiglio di usare il proprio buon senso, sempre. Meglio credere a meno cose ma che ci convincono del tutto, che abboccare indiscriminatamente a tutto.
Io poi detesto i "guru" che danno soluzioni facili a tutto, anche al problema alieno. Fosse cosi' facile, non credo l'umanita' sarebbe arrivata a questo punto.

Anonimo ha detto...

L'idea necessitata di un controllo globale che attraverso diversificati strumenti e teorie di supporto tenda ad incanalare l'umanità tutta in una sorta di stato funzionale allo stesso, rappresenta il disperato e, a mio avviso deficiente, tentativo di dare una risposta compiuta a domande gravose e complesse, sebbene nella loro stessa formulazione siano di una semplicità disarmante. Chi siamo? Da dove veniamo? Dove andremo? E soprattutto, perchè? "Il cielo è blu. lo dici tu. nessuno è blu. nessuno più." ( citazione musicale fancazzista ) Saluto tuttavia con il dovuto rispetto gli autori del blog e tutti i suoi "seguaci"
G.

ZN ha detto...

Ah, riguardo al discorso Karma, il prof ha escogitato una spiegazione che non ti dico (vedrai che Boris invece la tirerà subito in ballo).

Riguardo a quanto ho chiesto a Boris nel mio precedente messaggio, aggiungo per tutti:

Cosa pensereste di Paolo Franceschetti se un bel giorno, credendo d'aver compreso le ritualità esoteriche della RR, non si limitasse più soltanto a scrivere e a fare conferenze sulla RR ma si mettesse a fare anche contro-riti (auto inventati) a tutti quelli che si rivolgono a lui convinti di essere stati colpiti dalla maledizione della RR? E in aggiunta si inventasse pure un "TestAutoValutativo" (da far fare a chi gli chiede lumi riguardo ad una minchiata qualsiasi che gli è capitata), per stabilire se il presunto "maledetto" sia stato davvero o no colpito dalla maledizione della RR? E magari ispirare (con tecniche di pnl) anche una bella colletta (da 2 milioni di dollari!!) per mettere su un'antennona (di sua invenzione) con la quale depotenziare e sconfiggere la RR?

Ecco, ora sostituite la RR con gli alieni, e l'avvocato con il prof, e riconsiderate il tutto.

Chiaro, no?

Anonimo ha detto...

Altro tentativo di banalizzare l'argomento bravo g.alcuni soggetti si stanno dando da fare.

Anna ha detto...

Da quello che ho capito io sul discorso Karmico di Malanga, anima gia' nelle incarnazioni precedenti ha avuto piu' o meno le stesse esperienze che abbiamo in questa incarnazione, e quindi e' come se anima ci stesse dicendo ad esempio "Guarda, sei gia' stato ucciso a coltellate almeno 20 volte, tu puoi adesso evitarlo facendo questo e quest'altro", cioe' cambiando la nostra mappa del territorio mentale e animico. Quanto ama Malanga l'espressione della PNL "cambiare la mappa del territorio"!!

Quindi il Karma secondo Malanga e' solo una serie di esperienze di anima che puo' essere cambiata non appena si diviene coscienti di cio' e si puo' chiedere all'anima nel Simbad di non ripetere piu' gli stessi percorsi, o "errori".

Vi prego di correggermi se ho detto delle cazzate, io l'ho capita cosi', e ho riportato molto in soldoni ma la sostanza di come l'ho capita io e' quella.

Se cosi' fosse, pero', a quest'ora, uno: vivremmo tutti fino a 500 anni e oltre, visto che eviteremmo tutto cio' che la nostra anima ci chiederebbe di evitare onde non morire e quindi costringerla ad incarnarsi nuovamente; due: saremmo gia' oltre il livello dell'incarnazione, avendo raggiunto una perfezione karmica tale che non avremmo piu' bisogno di incarnarci nella prigione corpo per imparare a non rifare gli stessi errori (che e' piu' o meno cio' che dice il buddismo); il tutto porterebbe al punto tre: l'umanita' come tale avrebbe smesso di esistere da un pezzo poiche' saremmo tutti esseri fatti di energia e spirito puri, poiche' su questo piane astrale non c'e' piu' nulla da imparare.

Visto che le cose pero' stanno diversamente, e siamo ancora qui a fare guerre e commettere altri spiacevoli abomini, c'e' qualcosa (molto) che non mi torna.

L'ipnosi regressiva poi fa ottenere risultati assai diversi a seconda delle domande e aspettative di chi la pratica. Penso che Freud avrebbe trovato negli "addotti" di Malanga grossi problemi sessuali irrisolti e dagli addotti vissuti come adduzione aliena, appunto, ma sono certa che Freud non avrebbe assolutamente parlato di alieni, semmai di abusi o pulsioni sessuali inconscie. In ipnosi, avrai esattamente il risultato da anima che ti aspetti, ma questo molti non lo sanno ne' lo comprendono.

Codardo anonimo ha detto...

L'anima è la parte che riguarda essenzialmente le emozioni e la creatività.Potremmo paragonarla ad una bambina che scopre nuove cose per la prima volta e ne rimane meravigliata,che riesce a creare opere grandiose.Essendo priva dell'asse del tempo,vive tra un istante e l'altro in un eterno presente,capace di spostarsi nel passato e nel futuro,dal momento che li vede come un'unica cosa.
Lo spirito rappresenta l'energia umana,l'energie vitali del nostro organismo per la precisione.E' responsabile della forza di volontà,di competizione,di intraprendenza.Essendo priva dell'asse dello spazio è ubiqua,è dappertutto.


ci sono state delle ipnosi regressive in cui si riesce a dialogare con lo spirito? Come si qualifica? L'anima in che modo si qualifica come tale durante le ipnosi?

Qual è la parte che si reincarna, lo spirito o l'anima?

Nei registri akashici finiscono i ricordi anche di quelli senz'anima?

Perchè da ipnosi regressive (non di Malanga) di umani emergono ricordi di vite precedenti in corpi di alieni, visto che questi non avrebbero l'anima?

E già che sembri molto informato, una curiosità: quelli che Malanga chiama Lux, il Ringhio, la Mantide, etc. con che terminologia si riferiscono a se stessi e alle loro razze nelle ipnosi?

Codardo anonimo ha detto...

Penso che Freud avrebbe trovato negli "addotti" di Malanga grossi problemi sessuali irrisolti e dagli addotti vissuti come adduzione aliena, appunto, ma sono certa che Freud non avrebbe assolutamente parlato di alieni, semmai di abusi o pulsioni sessuali inconscie.

Freud? Chi, quel gran massone ebreo del B'nai Brith?
Buono quello.

Codardo anonimo ha detto...

A proposito di massoni ebrei del B'nai Brith, ecco un articolo in inglese che spiega come un altro di loro fosse uno dei più grandi plagiatori e ladri di idee della storia della scienza:

http://us.altermedia.info/news-of-interest-to-white-people/albert-einstein-plagiarist-and-fraud-2_7593.html

Anonimo ha detto...

senza scomodare siti in lingua straniera si trovano altre cosette carine su einstein qui:

http://etleboro.blogspot.com/2009/01/mileva-maric-il-suo-segreto-resta-negli.html

il buon marconi non è da meno di einstein, e anche lui mezzo inglese e mezzo italiano, ben introdotto nel sistema di potere anglosassone

http://etleboro.blogspot.com/2006/09/la-valigia-del-duce.html

resta evidentissima la volontà di tesla di mettere il mondo a conoscenza delle sue scoperte a costo di perderne la paternità, una su tutte la corrente alternata contro quella continua, Tesla è il vero genio di inizio 900, una parte dei suoi lavori hanno reso ricchissimi personaggi del mondo dell'economia e della scienza, un'altra parte invece sono tuttora celati in modo feroce dal sistema, lavori che tranquillamente farebbero saltare gli equilibri fondati sull'egemonia del petrolio e che renderebbero l'umanità libera da schiavitù e miseria se solo fossero copyleft come Tesla desiderava.

jj

Anonimo ha detto...

Scusate ,ma perchè tutte queste domande non le poneta a Malanga stesso?E' cosi' che ci si informa interrogando la fonte.

Anonimo ha detto...

x l'anonimo delle 15 07

Figuriamoci, darmi da fare per cosa?
Ho solo espresso pacatamente il mio pensiero. Puoi non condividerlo, ma ti prego di rispettarlo.

Trovo che alcuni di voi, nel rapportarsi a queste -per me- astruse teorie coltivino una sorta di integralismo quasi religioso. Mettere in discussione presunte certezze o discutibili nozioni di pseudo spiritualismo fru fru è -sempre a mio avviso- una cosa buona e giusta.
G.

Anna ha detto...

Codardo Anonimo ha detto:

"E già che sembri molto informato, una curiosità: quelli che Malanga chiama Lux, il Ringhio, la Mantide, etc. con che terminologia si riferiscono a se stessi e alle loro razze nelle ipnosi?"

Dalle due, tre registrazioni di sedute di ipnosi fatte da Malanga che ho ascoltato, Malanga non chiede quasi mai all'entita' come si chiama. Nel convegno di Palermo dice anzi chiaramente che a lui non interessa molto sapere i nomi, sebbene alcune volte le entita' si siano qualificate come Astarotte, o Ashtar, Ishtar, che sono nomi di demoni, ma che Malanga dice essere archetipi che anima usa per tradurre i nomi alieni in linguaggio umano...Malanga ha la risposta pronta per tutto, beato lui!

In quanto a Freud, il fatto che fosse massone rafforza quello che ho detto, lo so perche' cerco di studiare psicologia nel tempo libero.
Il risultato dell' ipnosi dipende molto da chi la fa, e ci sono teorie anche sulle cosiddette vite precedenti, anche perche' non tutti gli ipnologi ci credono.
Molti terapeuti usano l'ipnosi solo per curare pazienti fumatori, od obesi, insomma per rafforzare l'inconscio o dargli il comando di stare lontano da cibo e cicche, e molti di loro ridono all'idea delle vite precedenti. Oltretutto quello che il paziente dice in sede di ipnosi andrebbe tradotto, e non preso letteralmente, perche' l'inconscio parla appunto per archetipi ancestrali, quindi chissa' chi sono veramente 'sti alieni...

Io poi non ho mai sentito di pazienti che parlassero di avere un corpo alieno in vite precedenti, Codardo mi procuri una fonte o un link attendibile per favore?

Grazie.

Anonimo ha detto...

Carissimo Paolo, stavo leggendo l'articolo su Gabriella Carlizzi a voce alta e mentre leggevo, qualcuno a sussurrato..se volevano farlo secco già l'avrebbero accoppato. Mi dispiace, ma il tutto può sembrare tutta una serie di fantasie..ma se ciò non fosse allora sarebbero dolori.

Anonimo ha detto...

1a parte

x Zn
A me risulta,invece,che i danni gli addotti(prima di conoscere Malanga)li abbiano ricevuti nelle strutture psichiatriche,presso le quali sono stati ricoverati anche contro la loro volontà con un bel tsa.Ma d'altronde,in Italia abbiamo quel luminare di Giovanni Cassano che va dicendo che tutte le malattie e i disturbi di origine nervosa si possono curare soltanto con l'uso di psicofarmaci.Certo se ti ingrassano,sotto banco,con i soldi delle tangenti delle aziende farmaceutiche potresti dire ogni cosa.Dice di aver capito tutto di questa strana malattia nervosa che riguarda gli alieni.Ecco servita la diagnosi,schizofrenia di tipo dissociativo multi personale.E vai giù con quintali di neurolettici.Fortuna,però,che ci sono queste persone,che c'è Veronesi,che c'è Garattini.Quanto sono bravi questi figli di Ippocrate!Giustamente contano le etichette,le stellette sul petto,le numerose lauree incorniciate al muro.Strano,però,che tutti riferiscano le stesse esperienze,gli stessi ambienti nelle stesse modalità con un dettaglio straordinario,persone che arrivano da più parti d'Italia che non si conoscono tra di loro e non hanno avuto modo di influenzarsi,che strane coincidenze!Strana come malattia,perchè ho sempre saputo che i pazzi diversificano le loro manie,alcuni dicono di essere Napoleone altri Garibaldi e così via,nel caso nostro tutti dicono,però,di essere Napoleone.In verità,l'addotto non deve affatto guarire,perchè non è malato,deve semplicemente prendere coscienza del suo stato,di essere oggetto di interesse alieno,di essere anima,di comprendere che i ricordi di vite in pianeti diversi dal nostro non appartengono a lui ma all'alieno.Infatti,sarà un effetto placebo ma dopo alcune sedute l'addotto "guarisce",non presenta più problemi.E questo non te lo dico io,ma le perizie psichiatriche effettuate successivamente.Se c'è qualcuno che fa danni quello sei tu che,di proposito,getti fango e discredito sulle persone.Diffondendo falsità come fai tu,dimostri di non amare il dibattito costruttivo,il tuo unico scopo è quello di disinformare.

Gli alieni rappresentono un problema per noi come per Malanga,che ha studiato il fenomeno e ha scoperto cose interessanti di cui rende partecipi chi lo vuole ascoltare,indicando come uscirne.Dal momento che fa parte della nostra stessa razza,non interferisce affatto.Queste sono le regole del gioco.Non funziona come pensi tu.

Ho spiegato questo concetto varie volte,ma lo ripeto volentieri.Anima è priva dell'asse del tempo,vive tra un'istante e l'altro in un eterno presente,quindi è immortale,è molto più che antica,esiste da sempre,esiste sin da quando è stato creato l'universo.Quando dico che anima è come una bambina che si stupisce e si meraviglia ad ogni cosa nuova,intendo dire che è innocente è ingenua,ancora incapace di esprimere la sua enorme potenzialità,che è il suo alto grado di coscienza.

Boris

Anonimo ha detto...

2a parte

Sul fatto che Malanga non percipisca denaro,certamente non è sufficiente di per sè,ma io considero questa cosa nel contesto generale andandola a sommare alla tangibilità scientifica delle sue prove,alla coerenza delle sue scoperte,al suo lavoro poco pubblicizzato.Alla fine è un valore aggiunto che conferma la bontà delle sue ricerche e la sua buona fede,almeno per me.

Toglimi una curiosità,ho notato che il tuo primo post in risposta al mio delle 23:49 segna 9:10.Siccome c'è un lag tra l'invio e la pubblicazione dei commenti,diciamo che il mio è stato pubblicato all'1:00 perkè prima non c'era e diciamo che il tuo lo hai inviato alle 8:30,mi sorge spontanea una riflessione,o sei un mattiniero(ma questo non spiegherebbe la cosa,perchè la maggior parte delle persone a quell'ora fa ben'altro)o hai passato insonne una notte pensando a come rispondermi.Sento puzza di debunker,sai quanti ne ho visti gente come te sparsi per i forum,ormai riesco a riconoscerli molto bene,e tu corrisponde pienamente a quel profilo.Oltretutto siete privi di originalità,pronti a gettare discredito su ogni cosa e buttare tutto in caciara,creando un effetto confusione.Chi è il tuo padrone?Forse quelli del cicap?Adesso quale sarà la tua prossima mossa?Verranno,forse,i rinforzi che ti daranno il cambio?.Lasciati dire una cosa siete gente squallida.Ma,da una certa parte mi fa piacere,forse,ho attirato l'attenzione di "qualcuno".

x Anna
Dunque,la prima parte del tuo ragionamento è più che corretta.Nella seconda,però,mi cadi in un bicchier d'acqua.Per farmi capire ritorno all'esempio del dvd.ll dvd della storia della razza umana in questo momento
contiene il mondo di merda come lo conosciamo noi oggi.E' necessario riscriverci sopra,quello che tu dici e che io spero avvenga non è ancora accaduto.Bisogna liberare anima,l'unico modo è renderla consapevole.E' quello che sta facendo Malanga,cioè far tornare indietro le anime degli addotti alla prima adduzione del loro primo contenitore.Una volta che anima è consapevole che quelle esperienze le ha già fatte lungo tutto il corso della sua esistenza e che è inutile ripeterle,con un atto di volontà scaccia l'alieno e con un effetto domino libera tutti i contenitori che ha occupato successivamente.Fatto ciò Malanga la proietta nei suoi contenitori del futuro e si vede di conseguenza libera anche nel futuro,cioè non più oggetto di interesse alieno proprio perchè ha acquisito coscienza.Ha acquisito coscienza di aver fatto l'esperienze per cui è qui.E' proprio questo lo scopo della creazione.Possiamo definire anima come un'emanzione della Coscienza(quello che la nostra religione chiama Dio).Anima deve fare l'esperienza della morte.Perchè mi chiederete?Perchè la Coscienza(Dio)è eterna,esiste da sempre e sempre esisterà,quindi non sa cos'è la morte,non può fare l'esperienza della morte.L'unica maniera per poter fare tale esperienza è quella di creare una sua immagine speculare.Cosi,con un atto di volontà crea l'universo e delega ad anima(che è la parte reale dell'universo)il compito di fare questa esperienza andandosi ad incastrare nei contenitori umani.Deve fare esperienza di tutti i tipi immaginabili di morte.Deve "morire" in tutt i tipi di modo possibile,attraverso i suoi contenitori.Questo compito,però,anima l'ho già pienamente assolto,perciò non è costretta a ripetere le stesse esperienze.Quando finirà l'universo,tornerà alla fonte,dalla Coscienza,che finalmente avrà acquisito l'esperienza della morte grazie ad anima.

Boris

Anonimo ha detto...

3a ed ultima parte

Definire Malanga come un guru new age equivale a dire una cosa totalmente sbagliata,anzi lui diffida dal seguire i movimenti new age,che in genere propongono la solita cosa,cioè che gli alieni verranno a salvarci,che dobbiamo solo attendere il giorno in cui verranno a portare pace ed amore e così via.Invece,Malanga,in buona sostanza,ti dice che il culo te lo devi salvare da solo.

Riguardo l'ipnosi regressiva.Malanga fa le cose con grande scrupolo e pignoleria sulla base di riscontri incrociati,non va a sputtanare il suo lavoro per niente.Lo stesso libro alien cicatrix è frutto di anni di meticoloso e scrupoloso lavoro,anche perchè Malanga è consapevole di essere sotto la lente di ingrandimento,soprattutto in questo momento.Comunque,più nello specifico anche il discorso ipnosi regressiva meriterebbe un'approfondita argomentazione in altra sede.Lascia che ti dia,però,un consiglio non arrivare a giudizi troppo affrettati,verifica sempre quello che si dice in questo blog.Anche se non si vuole credere a quello che dice Malanga,bisogna riconoscere in ragione dell'obbiettività che le sue teorie hanno una loro coerenza.Parafrasando un noto film riguardo al nostro futuro,sul come agire a chi credere o meno,ti posso dire che non ci sono certezze solo oppurtunità.

Boris

Anonimo ha detto...

Certo g io rispetto il tuo pensiero ,ma tu fa lo stesso con quello degli altri,un conto è esprimere le proprie opinioni un altro è deriderle, c'è una bella differenza...

Anonimo ha detto...

Boris, accusi ingenuamente altri utenti di essere debunker al soldo di chissa chi (cicap?)( cosa di per se risibile ) quando poi sei tu stesso a , cm dire, sponsorizzare accanitamente Malanga. Non insinuerò mai che lui possa pagarti. Figurati, per quel che conta, ma ti prego, basta con questa storia dei debunker, delle spie e dei guastatori, non se ne può più. Non potete bollare chi critica apertamente teorie e supposizioni di per se risibili e controverse come debunker, troppo semplice. Dovete accettare il fatto che uno cm me, o altri , possano considerarle emerite stronzate. Saluti
G.

Anonimo ha detto...

E l'anonimo delle 11.37 chi sarebbe??
Personaggio interessante.......
saluti
Gabriele

Codardo anonimo ha detto...

Io poi non ho mai sentito di pazienti che parlassero di avere un corpo alieno in vite precedenti, Codardo mi procuri una fonte o un link attendibile per favore?

l'ho letto su Focus.
Poi ho fatto dei riscontri incrociati con Bruno Vespa e Superquark e i conti mi tornano.
Mi sembrano fonti più che attendibili, no?

Codardo anonimo ha detto...

@Boris

erano troppo difficili le mie domande di ieri?

osva ha detto...

"Non per niente previde con un mese di anticipo il delitto di Cogne."

Puoi dirci qualcosa di più a riguardo?

Anna ha detto...

"l'ho letto su Focus.
Poi ho fatto dei riscontri incrociati con Bruno Vespa e Superquark e i conti mi tornano.
Mi sembrano fonti più che attendibili, no?"

Sicuramente lo sono per te, per me sono fuffa tanto quanto le cose dette da te, Boris, e Malanga.
Bocciati tutti e tre, di nuovo senza appello.

In quanto a ZN debunker, siete alla frutta e non lo capite neanche.

Anonimo ha detto...

x Gabriele

Uno che evidentemente non conosce la grammatica. "Ha sussurrato", con l'acca!

G.

Serra ha detto...

Ragazzi per favore, date un'occhiata a questo video e scusate l'OT
http://www.youtube.com/watch?v=DyCX3UI1_3Q

Anonimo ha detto...

osva ha detto...

"Non per niente previde con un mese di anticipo il delitto di Cogne."

Puoi dirci qualcosa di più a riguardo?
----------------------------------
http://paolofranceschetti.blogspot.com/2009/05/lordine-della-rosa-rossa-e-della-croce.html

Gabriella Carlizzi ha detto...

La Centrale è a Washington.
Per il delitto di Cogne, è necessario collocarlo in un determinato periodo,e questo spiega perchè ne parlai prima. Infatti, in quei giorni, gli inquirenti stavano mettendo le mani su chi aveva celebrato un rito esoterico anche post mortem sul medico perugino.
Era dunque necessario un sacrificio con i seguenti ingredienti. La vittima doveva essere un bambino, in quanto Narducci si affiliò alla "Rosa Rossa" per essere aiutato a dare un figlio alla giovane moglie.
Il bambino da sacrificare doveva avere un nome riconducibile alla Giustizia, da cui i colpevoli dovevano difendersi. Samuele nella Bibbia è un giudice.
La località doveva essere vicino ad un luogo con un nome "Paradiso", in quanto l'esoterismo è considerato nella Massoneria il "Paradiso dell'anima". La testa doveva essere frantumata, in quanto si auspicava la confusione mentale dei , o la scarsità dell'impianto accusatorio, in modo che non si approdasse a nulla.
Messi questi dati nel "cervellone", sono usciti alcuni nomi. Si è verificato anche lo stato di recettività del potenziale esecutore del delitto, che effettivamente oltre ad avere una propensione per l'esoterismo, si trovava in uno stato di depressione e pertanto facilmente "catturabile" con una azione di "ipnosi a distanza", e forte induzione "telepatica".
L'impulso giunse, e l'azione fu rimossa.
29 maggio 2009 19:23

Anonimo ha detto...

@ serra

non credo sia un caso che le figlie del molleggiato si chiamino rispettivamente rosita e rosalinda, nemmeno il fatto che una delle due abbia impersonato satana nel contestato film la passione di Cristo del famoso (gesuita) mel gibson. ovviamente qualcuno le chiamerà coincidenze !! paranoia ? si decisamente, ma la mia ex suocera era una strega e non in senso figurato, quindi ne ho tutti i diritti

jj

Codardo anonimo ha detto...

@Anna

visto che prima hai affermato di avere almeno 2 sensi extra, perchè non sei tu ad illuminarci sui messaggi che ricevi da queste entità che percepisci?

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...

SCUSATE L' OT, MA E' INTERESSANTE ...

CERCANDO SUL WEB ARTICOLI SUI "SIGILLATI" O MEGLIO, I SIGILLI DE SAN RAFFAELE, RELATIVI ALLO SCANDALO DELA MALSANITA' PRIVATA ITALANA, PRIVATA MA DA NOI FINANZIATA, MI SONO IMBATTUTO IN UN LABIRINTO MASSONICO DI PROPORZIONI INAUDITE, INAUDITE ANCHE X UN COMPLOTTISTA PARANOICO COME ME ...

PRIMA SONO VENUTI FUORI I FRATELLI ANGELUCCI E LA FONDAZIONE TOSINVEST, FONDAZIONE MASSONICA PROPRIETARIA DEL RIFORMISTA E DI LIBERO E DEGLI OSPEDALI SAN RAFFAELE, POI DI CONSEGUENZA SONO VENUTI FUORI GLI SCANDALI DLLA MALSANITA' DEL GOVERNO FASCISTA DELLA LIBERTA' ...

IMPLICATI I FACISTI STORACE, IL PUGLIESE FITTO, L' OPUS DEI, L' IRI ...
POI, APPROFONDENDO ULTERIORMENTE, HO SCOPERTO CHE LA TOSINVEST INVESTE SIA SUL PONTE DELLO STRETTO DI MESSINA E SULLA RICOSTRUZIONE DEL POST TERREMOTO DELL' AQUILA ...

MA ANDANDO ANCORA PIU' A FONDO, HO SCOPERTO CHE IL CONSIGLIO DELLA TOSINVEST, E' ISCRITTO IN TOTO ALLA P2 ED E' FINANZIATO DAL VATICANO, ED IL BELLO CHE E' TUTTO AGLI ATTI PROCESSUALI E ALLA LUCE DEL SOLE ...

LA FONDAZIONE DEI COSIDDETTI "SIGILLATI" DEL SAN RAFFAELE, SONO UNA SUCCURSALE MASSONICO/CLERICALE DELLA P2, LEGATA A DOPPIO FILO, COME AL SOLITO, AL VATICANO, ALLA MAFIA ED A ESPONENTI FASCISTI DEL GOVERNO ...

MA CONTINUANDO ANCORA, PRESO DALLA CURIOSITA', HO SCOPERTO CHE LA ITALPETROLI E' LEGATA ALLA TOSINVEST ED E' COPERTA FINANZIARIAMETE DALLA UNICREDIT CON I SOLDI NOSTRI E CON LA SCUSA DELLA CRISI, QUEI SOLDI PUBBLICI, SONO ANDATI A LORO PRIVATI ...

LA ITALPETROLI E LA UNICREDIT SONO EMANAZIONI DEL GRUPPO ROTHSCHILD E STANNO CERCANDO UN COMPRATORE X LA PRESIDENZA DELLA ROMA CALCIO, SI QUELLA DEL PUPONE, E SONO LEGATI, NON A CASO A MURDOCH DELLA VODAPHONE, CHE E' UN ROTHSCHILD. CHE E' ANCHE PROPRIETARIA DI SKY, IN UN FINTO CONFLITTO CON MEDIASET ...

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...

SECONDA PARTE ...


IN PRATICA SONO SEMPRE LORO E DAI SIGILLATI DEL SAN RAFFAELE MI SONO IMBATTUTO NEI FAMOSI ROTHSCHILD, CHE DETENGONO TUTTA LA INFORMAZIONE DIGITALE, LE SQUADRE DI CALCIO, RAPPRESENTANDO IL CALCIO UN IPNOSI COLLETIVA UTILE AL SISTEMA, L' EDILIZIA, IL CULTO CATTOLICO, QUELLO C'E' SEMPRE, OVVIAMETE L' IMMANCABILE P2, POLITICI DI DESTRA E ANCHE IL RIFORMISTA, CHE SAPEVAMO GIA' FOSSE UN CAVALLO DI TROIA DELL' INFORMAZIONE DI DESTRA CAMUFFATA DA SINISTRA LIBERALE E IL GIORNALETTO LIBERO CHE APPARTIENE ANCHE IN PICCOLE PERCENTUALI AL GRUPPO WIND, CH POI APPARTIENE ANCHE A MURDOCH, MA APPARTIENE ANCHE ALLA FOX NEWS CHE APPARTIENE ANCHE AI ROCKFELLER ...

MA ANCHE LA CASALEGGIO E' LEGATA AI ROCKFELLER, ATTRAVERSO IL PROGETTO PROMETEUS, COME SCIENTOLOGY E GLI STUDIOS DI HOLLYWOOD ...

NON SI SCAPPA, MASSONERIA VECCHI E NUOVI CULTI, SOLI PUBBLICI SOTTRATTI CON LA SCUSA FALSA DELLA CRISI INDOTTA, FINTA SINISTRA LIBERALE DEL RIFORMISTA E DELLA CASALOGGIA ...

MA TUTTI QUESTI PERSONAGGI, I SIGILLATI, GLI ANGELUCCI, I SENSI, ANCHE I MORATTI, I MURDOCH, I CASALOGGIA, LA TOSINVEST, MEDIASET STESSA, L' OPUS DEI, LA CURIA INFILTRATA NEGLI OSPEDALI CATTOLICI E NELLE UNIVERSITA' CATTOLICHE, I NUOVI CULTI ALLA SCIENTOLOGY, LA WIND, I ROCKFELLER ED I ROTHSCHILD ( CHE POI SONO SEMPRE I ROCKFELLER CON VARIAZIONE DI ALBERO GENEALOGICO )APPARTENGONO ALLA TAVOLA ROTONDA DEL PROGETTO CAMELOT, A CUI APPARTENGONO ANCHE REGISTI COME SPIELBERG, LUCAS, CAMERON E TANTE FINANZIARIE DI EDILIZIA ED IMMOBILIARI, CHE HANNO INVESTITO SIA NEL VATICANO CHE NELLA CITY DI BABYLONDON, ATTRAVERSO INVESTITORI E PRESTANOMI DEI SERVIZI DEVIATI E DELLA P2,DELLA ESTREMA DESTRA E DEL PENTITISMO DI MAFIA ...

UN BEL CALDERONE CHE A CONFRONTO LA ROSA ROSSA APPARE COME UNA BANALE IMPRESA DI GIARDINAGGIO ...
MA LA COSA PIU' DIVERTENTE E' CHE IL CONSIGLIO DELLA TAVOLA ROTONDA, CHE VEDE TRA I SUOI AFFILIATI IL TOP DEL NETWORK SINARCHICO, HA SEDE SIA ALLA CITY DI LONDON E SIA A SIENA, ED IL LORO SANTO PROTETTORE E' IL RE ARTU' ITALICO, O MEGLIO SAN GALGANO, NOTO ALCHIMISTA ...

IO MI CHIAMO GALGANO, NON SARO' MICA UNO DI LORO ???
TUTTA STA CAZZO DI RICERCA CIRCOLARE X ARRIVARE AL MIO COGNOME ...
E' IL MASSIMO, ROBA DA PAZZI ...
:-)

MAESTRO DI DIETROLOGIA ha detto...

TERZA PARTE ...
QUESTO, INTANTO, E' UNO DEI TANTI DOCUMENTI INERENTI AL LABIRINTO DESCRITTO PRECEDENTEMENTE ...

Rothschild cerca il compratore:

IL MESSAGGERO - Firmato l’accordo definitivo fra Unicredit e la famiglia Sensi per la ristrutturazione del debito di Italpetroli nei confronti di piazza Cordusio (325 milioni) e di Mps: la banca senese, da quello che risulta dalle carte, ha un’esposizione di 90 milioni. Nell’accordo siglato ieri a Milano presso la sede di Unicredit da Piergiorgio Peluso e Rosella Sensi e preceduto da un faccia a faccia fra la presidente della Roma calcio e Paolo Fiorentino, vice ad della banca, è previsto l’immediato conferimento del mandato a vendere la As Roma alla Rothschild.

Nel pomeriggio l’accordo è stato sottoposto al collegio arbitrale presieduto da Cesare Ruperto che, come ha precisato Francesco Carbonetti, legale di Unicredit assieme a Valerio Di Gravio, manterrà aperta la procedura fino all’11 ottobre, data entro la quale si saranno avverate le due condizioni sospensive dell’ok Antitrust e della Consob per l’esenzione dall’obbligo opa non essendo cambiato il controllo della squadra. I termini del contratto finale ricalcano la lettera di intenti (puntuazione) dell’8 luglio.

La Roma (ASR) verrà detenuta secondo le attuali partecipazioni di Italpetroli, da una società di nuova costituzione (Newco Roma), partecipata al 51% dai Sensi e al 49% da piazza Cordusio, la quale sarà proprietaria del 100% di Roma 2000 che a sua volta detiene il 67% del club, di tutti i diritti sull’immobile di Trigoria e del marchio ASR. La procedura di cessione parte subito ad opera di Rothschild: la governance del club resta immutata con Rosella Sensi alla presidenza fino alla vendita (tempo massimo due anni) a cui restano i poteri della gestione ma con un monitoraggio finanziario esercitato dalla banca che avrà potere di veto sulla scelta del cfo (direttore finanziario).

I Sensi gireranno a Unicredit il 51% di Italpetroli che sale così al 100% a fronte dell’estinzione dei 325 milioni di debiti e della rinuncia per capitale e interessi anche dell’1,6 milioni di garanzie rilasciate direttamente dalla famiglia a garanzia del debito Italpetroli. La famiglia verrà a detenere il 100% di una società immobiliare (Newco Immobiliare) contenente i due alberghi all’Argentario e a scelta l’immobile di Boccea o di via Panisperna: la partecipazione verrà data in pegno a Unicredit a garanzia di una penale di 15 milioni a garanzia della corretta esecuzione del contratto e della coerenza della situazione contabile di Italpetroli. Proprio l’aggiunta della garanzia sulla correttezza contabile dei conti ha provocato lo slittamento a ieri della firma fissata per il 20. Ai Sensi verrà riconosciuto un incentivo (earn out ASR) del 5% sull’eccedenza oltre i 100 milioni ricavati dalla cessione del 67% della Roma calcio detenuto da Newco Roma e a condizione che Rosella Sensi abbia mantenuto le attuali attribuzioni. Se nei cinque anni successivi alla firma dell’accordo, Unicredit recuperasse l’intero credito, la rimanenza verrà per intero attribuita ai Sensi. Mps dal canto suo sarà rimborsato dalla vendita degli immobili sui quali ha ipoteca. Da ieri comunque Rothschild è ufficialmente alla ricerca del compratore per il club giallorosso.

novus ha detto...

Boris

La tua determinazione nel chiarire le posizioni di Malanga è apprezzabile, ma a ben vedere ti stai quasi comportando come gli alieni che non rispettano la legge di evoluzione universale.

Le persone che si accaniscono contro Malanga evidentemente non sono ancora giunte ad un livello di coscienza adeguato per affrontare l'argomento in questione.

Perciò non è così importante che tu perda tutto questo tempo nelle spiegazioni su Malanga. Chi vorrà capire capirà da solo, senza il bisogno delle solite interferenze... :)

ZN ha detto...

@Boris

L’Acqua non è meno pericolosa del Fuoco, soltanto perché non brucia.

Soltanto perché l’Acqua non può bruciarti, non vuol dire che sia meno pericolosa del Fuoco.

L’Acqua non può bruciarti, certo, però può annegarti!

Per tanto, il fatto che voi non facciate gli stessi errori/danni che invece fa un certo tipo di psichiatria, non vuol dire anche e automaticamente che voi, di errori, non ne possiate comunque fare di altro tipo, altrettanto gravi o anche di più. Quindi, per favore, non tirate in ballo sempre i “difetti” degli altri, del cun, di pinotti, degli psichiatri... È da immaturi sottrarsi, così, alle proprie respons-abilità, minimizzando le proprie incongruenze ingigantendo quelle altrui. Come a voler buttare fango sugli altri solo per apparire, a confronto, più puliti. O come voler distogliere con una mano l’attenzione di chi “guarda”, mentre con l’altra... però voi affermate di voler “fregare gli alieni” [usando “anime” ingenue(?)] .
A proposito di ingenuità:

Dal momento che affermi che anima è sia innocente che ingenua, è evidente che non ti rendi conto di quello che dici. Anima non è ingenua, è innocente, questo si, ma ingenua non direi proprio. L’ingenuità, semmai, appartiene all’ego. Quindi non è che state scambiando una parte di ego (quella appunto più ingenua e immatura) per anima? No, perché la mente è sempre pronta e lesta a prestarsi, abilmente e per proprio tornaconto , anche a questo tipo di finzioni ed illusioni. La mente è in grado si simulare il risveglio di kundalini, l’illuminazione, qualsiasi immaginazione possibile, figuriamoci quindi se non riesca a simulare anche l’essere anima, ovvero ad impersonare un ‘io’ con espressione atemporale e di “bambina che si stupisce e si meraviglia ad ogni cosa nuova”. Mi sa che chiamate anima qualcosa che anima non è. Quindi contribuite anche ad aumentare, benché soltanto marginalmente, la confusione riguardo il vero significato di certi termini, quali anima, spirito, mente, coscienza, consapevolezza... (poi sarei io il debunker ? ! ) .

Comunque, qui si dovrebbe parlare di chi era la Carlizzi, e non delle sciocchezze che hai scritto... quindi, scusandomi per l’offTopic e ringraziando dello spazio comunque ricevuto, la chiudo qua. Chi vuole capire capisca. Chi non vuole, o non può capire, pazienza. La Vita è e rimarrà pur sempre una Grande Avventura, dalla quale, inevitabilmente – come disse una volta quel tale –, nessuno ne uscirà... vivo!

Quindi, Boris, beviti il tuo tè!

Anna ha detto...

Codardo Anonimo ha detto:

@Anna
"visto che prima hai affermato di avere almeno 2 sensi extra, perchè non sei tu ad illuminarci sui messaggi che ricevi da queste entità che percepisci?"

Non ricevo messaggi dalle "presenze", se non tramite sogno, e non riguardano certo gli alieni o cose di questo genere, bensi' risposte su me stessa e i miei quesiti sul mio personale percorso spirituale.
Percepire presenze poi non significa necessariamente interagirci. A volte vogliono solo far sapere che sono li', e non interferiscono con le mie attivita' quotidiane, pero' io so che ci sono.

Quindi perdonami ma non capisco la tua domanda, che non ha alcun legame con Malanga e le sue teorie.

Codardo anonimo ha detto...

@Anna

insomma di giorno le vedi ma non vi parlate e di notte ti parlano in sogno?

Anonimo ha detto...

@Anna
la logica come la matematica almeno fino a un certo livello rispondono a criteri non interpretabili, quindi se dici che senti determinate presenze e che queste vogliono controllare che tu ci sia o meno questo fatto è GIA' DI PER SE' INTERFERENZA, buon per te se persegui una strada di sviluppo spirituale, ma il giorno che smetterai di dire troppe volte "io" farai un bel salto di qualità.

jj

Anna ha detto...

Ti risulta che ti abbia chiesto dei consigli per caso, jj?
Si, interferenza rettiloide, certo. Che barzelletta.
Non parlare di cose che non sai, dammi retta. Continua a seguire i guru moderni, che io seguo quelli antichi.

Vi attaccate a qualunque cosa venga detto qua dentro perche' non avete nulla da dire, questo e' il punto, questo vale anche per te Codardo Anonimo, che fai domande irrilevanti a cui non ho alcuna intenzione di rispondere, ho gia' detto fin troppo.

Anonimo ha detto...

Epperò, ph alle stelle.
G.

democrito ha detto...

****La Vita è e rimarrà pur sempre una Grande Avventura, dalla quale, inevitabilmente – come disse una volta quel tale –, nessuno ne uscirà... vivo!****
bravo zn, concordo in pieno!!!
la faccenda degli alieni mi diverte alquanto...come minchiata è niente male, anche perchè ci siano o meno, non cambia nulla. io sono vivo, loro se ci sono, sono vivi. qualunque differenza ci sia, le somiglianze sono molto più importanti. a me comunque tutto ciò puzza di religione lontano un miglio. metti insieme un dogma qualunque, un simbolismo accettabile, un rito e la consapevolezza indotta di un premio o di una punizione legati al dogma e avrai ottenuto una religione. i marxisti sono stati i primi ad inventarsi una religione laica, ora finiti i sogni del socialismo reale, avanti con gli ufo, alieni ed entità non meglio definite, con tanto di esperti (preti), gente che non ne sa nulla, ma ne ha letto tanto...
la vita è una grande avventura, godiamocela invece di dare la colpa agli alieni. la storia poi di quelli senza anima...se uno è senza anima, allora è una macchina, non ha desideri propri, pertanto perchè dovrebbe darmi fastidio? forse perchè la macchina è stata programmata da qualcuno che la usa per soddisfare i suoi desideri e che quindi l'anima ce la ha eccome. ma se sto qualcuno sia un uomo, un rettile, un alieno o qualunque altra cosa, che cambia? iniziamo ad aver paura di noi stessi, esseri umani, gli esseri più micidiali dall'origine dell'universo e cerchiamo di capire il mistero che è in noi, poi potremo pensare agli alieni, forse.

Anna ha detto...

Grande democrito, come non quotare tutto cio' che dici al 100%! Meno male che esiste ancora gente con i neuroni al posto giusto e con i piedi per terra! E soprattutto con una sana voglia di vivere!

Con stima imperitura.

Anonimo ha detto...

SCUSATE SE VI INTERROMPO NELLE VOSTRE "LOGORROICHE MASTURBAZIONI MENTALI PERSONALI", MA... non era il postario DEDICATO ALLA MEMORIA della INSOSTITUIBILE E ILLUMINATA Gabriella Carlizzi?
Allora che centrano i Vs. PERSONALISSIMI TEMI (DIMOSTRATIVI SOLO DELLA VOSTRA ERUDITA PROSOPOPEA PERSONALE)?
Please, TORNATE SUL TEMA del POST, ALTRIMENTI SARETE CONSIDERATI "I SOLITI DEBUNKER" sotto nuove spoglie (vedi Anna Giacomini) o le vecchie (vedi Democrito, alias Demotrito-e-ritrito).
P.S. @Anna: sii più umile, come eri all'inizio della Tua apparizione sul Blog, man mano sei diventata una TALEBANA!
Antonio

Anonimo ha detto...

@ Anna

Chi la pensa come te ha "i neuroni al posto giusto ed i piedi per terra"....

Chi non la pensa come te non è nemmeno degno di esprimere un parere...

Minchia che apertura mentale !!!!!

Concordo con G. - "il ph è alle stelle"

Frank

democrito ha detto...

caro antonio,
apprezzo quello che dici, ma non mi sento d'accordo.
la carlizzi era una ricercatrice, quindi avrebbe potuto apprezzare una discussione di questo tipo, al di la dei toni il topic è sicuramente interessante e poi la maggior parte di noi la carlizzi non la ha mai conosciuta davvero.
Democrito, alias Demotrito-e-ritrito, non è male...però vedi, puo darsi che dica sempre le stesse cose, ma per me questo è un pregio, non un difetto. nel mondo dell'immobilità niente cambia.
una volta un discepolo chiese a gesù: a cosa somiglia il regno dei cieli? gesù rispose: a un movimento e una quiete. come vedi le cose vere si ripetono sempre uguali.
anna mi sembra una persona sincera nella sua ricerca. non perchè spesso mi da ragione, all'inizio non era proprio così, e comunque i suoi sfoghi mi divertono di brutto. lei, come me e chiunque altro, non deve niente a nessuno e mi sento comunque di augurarle ogni bene e di trovare la pace che cerca.

Codardo anonimo ha detto...

massì c'ha ragione democrito.
Godiamoci la vita, mangiamoci 'na pizza, beviamoci 'na tazzulella 'e cafè, facciamoci 'na cantata, fumiamoci una canna.
Checce frega se esistono gli alieni o no?
Ma che cce frega dei massoni a sto punto? Se sono buoni meglio per tutti, se sono cattivi si stanno solo procurando un brutto karma.
Chiudiamo 'sto blog e buonanotte al secchio.

Anna ha detto...

Scusate, chi e' Anna Giacomini? Io avrei un altro cognome, che peraltro uno degli amministratori qua conosce bene.
Ma poi chi se ne frega. Secondo me anche i debunker hanno gettato la spugna ormai con voi, sono stremati, fidatevi. Vi debunkerate perfettamente da soli.

Come dice Democrito, nessuno deve dimostrare nulla a nessun altro, io non chiedo a nessuno chi e', se sente le voci o vede gli alieni, quindi tagliamo con 'sta roba.
Siamo in un blog di un certo tipo, io sono solita discutere e se non credo totalmente a qualcosa, chiedo spiegazioni e non ci vedo nulla di male, se voi invece siete abituati diversamente per me va bene, ma che sfracassamento di palle siete quando non avete 1) senso dell'autocritica, 2) senso dell'umorismo 3) buon senso che non vi faccia prendere tutto per oro colato.
Siete peggio dei fanatici religiosi, quando si tratta di complottismo, e a me il fanatismo fa orrore, di qualunque cosa si parli, massoneria inclusa.

La Carlizzi per esempio era un'altra fanatica, ecco perche' non sempre mi piaceva ne' convinceva del tutto, perche' a un certo punto io non capivo piu' dove finisse il suo fanatismo religioso e iniziassero il buon senso e il senso investigativo.

Buonanotte a tutti, e rilassatevi un po'.

Anonimo ha detto...

Via a questo punto icchè si fa?

Anonimo ha detto...

Anna, te le canti e te le suoni. Cmq, quoto in toto la pervicace critica al fanatismo, da qualunque germe sia esso generato.
G.

democrito ha detto...

***** Codardo anonimo ha detto...
massì c'ha ragione democrito.
Godiamoci la vita, mangiamoci 'na pizza, beviamoci 'na tazzulella 'e cafè, facciamoci 'na cantata, fumiamoci una canna.
Checce frega se esistono gli alieni o no?
Ma che cce frega dei massoni a sto punto? Se sono buoni meglio per tutti, se sono cattivi si stanno solo procurando un brutto karma.
Chiudiamo 'sto blog e buonanotte al secchio****
godiamoci la vita per me ha un significato diverso da quello che gli dai tu. se poi è compreso anche il ristorante, tanto meglio.
affrontare un problema non significa farsi un problema, significa solo che la vita ci chiama a cercare di risolvere una situazione, tenendo ben presente che noi non siamo la situazione che ci si presenta.
sugli alieni non ci sono riscontri di nessun tipo, perlomeno io non ne ho, quindi come per la resurrezione di cristo, o lo vedo di persona, o mi si indicano con precisione gli effetti, senza che ci possano essere ragionevoli dubbi sulle cause, oppure non ci credo. aggiungo che rettili e alieni mi sembrano più che altro barzellette messe su per distogliere le persone dalla consapevolezza della situazione reale, scaricando le responsabilità su inesistenti nemici esterni.

Anonimo ha detto...

quoto Antonio e Frank, l'egocentrismo di qualcuno ormai la fa da padrone, spara a zero su tutto e tutti come una novella Savonarola, giudizi ferrei non supportati da ferrata conoscenza, poi chiede nel blog "ditemelo eh per favore se dico delle cazzate", si fa prima a sottolineare dove non ne dice e poi se si fa una timida considerazione sulle sue "visioni" morde. Non uno dei suoi interventi ha apportato il minimo contenuto costruttivo o considerazione di interesse, semplicemente vomitanti opinioni personali suffragate col nulla assoluto , meditate gente !!
come se dise a venexxia, e opinion xè come i busi de cueo, tuti i ghe na una e tuti i spussa.
SOF sarebbe capace di delineare benissimo il profilo psicologico visto dalla prospettiva della pnl, colei non allaccia nemmeno le scarpe, attaccando, mettendo in bocca parole non dette, ma soprattutto DIVIDENDO (come sottolinea Frank) a quanti attaccavano lui. E' vero i debunker sono quasi spariti, finchè c'è gente che continua a blaterare sputando sentenze dall'alto della sua ignoranza e insipienza non servono e forse si possono prendere un po' di tempo libero, probabilmente estremisti maleducati e arroganti di cotal fatta ne arriveranno ancora, pseudo comunistoidi pieni di se stessi orfani del naufragio di indymedia.
tutta gente che non sa confrontarsi su contenuti concreti ma esclusivamente abbassare la discussione a livello emozionale. Guardate l'articolo "Chi era Gabriella" è un sunto eccezionale di quello che era la Carlizzi e di come pacatamente si può valutare il lavoro di una persona al di là dell'emotività o degli scazzi personali, un solo minimo riferimento ad Icke ha scatenato seguito poi dalla citazione di Malanga un puttanaio indecente, qualcuno come Boris si è preso la briga di spiegare pazientemente in modo molto efficace e circostanziato il lavoro enorme che quest'ultimo ha fatto, ma la discussione anzichè alzarsi e sviscerare meglio possibili correlazioni fra le risutanze di questi ricercatori così diversi fra loro, si è abbassata, grazie soprattutto alla scheggia impazzita, a livelli degni delle trasmissioni della de filippi o meglio da "isola dei tediosi", qualcuno in precedenti post ha detto che il livello degli interventi si è nel tempo abbassato, ciò è vero in parte ed è un peccato, io stesso preferisco leggere e rileggere le cose vecchie che spesso rimandano a molti documenti interessanti oppure il forum, l'impressione da comari di paese che fanno molti post agli ultimi articoli credo non rendano merito al lavoro di in-formazione che viene qui svolto, blog di terzo livello ce ne sono già a sufficienza senza far affondare anche questo.

jj

Codardo anonimo ha detto...

sugli alieni non ci sono riscontri di nessun tipo, perlomeno io non ne ho

http://www.ufoevidence.org/

buona lettura!

Er monnezza ha detto...

Ecco, bravo JJ, vatte a rilegge le cose vecchie e nu rompe li c.

Anonimo ha detto...

@sua Eminenza Anna:
mi permetto di rispondere ai Suoi assunti che seguono..Come dice Democrito, nessuno deve dimostrare nulla a nessun altro, io non chiedo a nessuno chi e', se sente le voci o vede gli alieni, quindi tagliamo con 'sta roba.
Siamo in un blog di un certo tipo, io sono solita discutere e se non credo totalmente a qualcosa, chiedo spiegazioni e non ci vedo nulla di male, se voi invece siete abituati diversamente per me va bene, ma che sfracassamento di palle siete quando non avete 1) senso dell'autocritica, 2) senso dell'umorismo 3) buon senso che non vi faccia prendere tutto per oro colato.
Siete peggio dei fanatici religiosi, quando si tratta di complottismo, e a me il fanatismo fa orrore, di qualunque cosa si parli, massoneria inclusa.

La Carlizzi per esempio era un'altra fanatica, ecco perche' non sempre mi piaceva ne' convinceva del tutto, perche' a un certo punto io non capivo piu' dove finisse il suo fanatismo religioso e iniziassero il buon senso e il senso investigativo.
.
"
...
Anzi, CONFERMO:
ELLA è PROPRIO UNA TALEBANA!
SI RILEGGA E POI SI CORREGGA DA Sè!
ps: MAGARI AVESSE UN NEURONE DELLA CARLIZZI...
Antonio La Trippa

Anna ha detto...

Ma ancora qua a frignare state? Guardate che hanno postato altri 2 articoli, argomenti da portare a quelli niente?

Quoto Er Monnezza, avete rotto li c. con le vostre cazzate "alienate".

Democrito, ormai potrei quotarti senza neanche leggerti, tanto so gia' che sei l'unico qua dentro a ragionare con la parte superiore del corpo.
Ti abbraccio.

Codardo anonimo ha detto...

Democrito, ormai potrei quotarti senza neanche leggerti, tanto so gia' che sei l'unico qua dentro a ragionare con la parte superiore del corpo.
Ti abbraccio.


auguri e figli maschi.
Anche se forse verranno fuori atei mangiapreti, con sette sensi e mezzo e amanti dei babà al rum e degli spaghetti alla pummarola.

Anonimo ha detto...

anna lascia perdere ogni percorso spirituale il tuo crvello non ne è assolutamente alla portata, prova invece un corso di sartine magari ti riesce meglio, ma soprattutto smettila di rompere tu i coglioni

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo
Solo due parole per un onore doveroso da rendere alla Signora Carlizzi.
Ho letto il tuo post ed i commenti.
Tra essi presunti testimoni anonimi di illegalità della giornalista.
Anonimi, quindi schifosi e sospetti.
Per quanto riguarda i problemi giudiziari la penso esattamente come te e sai che ho gli stessi tuoi strumenti di conoscenza ed esperienza per giungere alle tue medesime conclusioni.
Tra l’altro il reato di circonvenzione di incapace è quello che più si presta a manovre varie, tese all’incastro giudiziario, (vedi caso Verdiglione e Vanna Marchi sui quali, quando avremo modo di chiacchierare, ti potrò porgere inquietanti retroscena) per la labilità congenita della definizione di incapacità.
Sono incapaci coloro che ancora oggi credono alla liquefazione del sangue di San Gennaro?
Ai posteri …
Se posso fare una considerazione l’unico problema della Signora Carlizzi è che aveva scelto di avere un nemico e di combatterlo con ogni mezzo.
In un mio editoriale di tanto tempo fa ho scritto che il problema di avere un nemico è di finire per somigliargli.
Sia ben chiaro: la Signora Carlizzi non ha emulato nella sostanza delle azioni i suoi nemici, ma nelle forme e nelle modalità può darsi che sia accaduto.
E’ il problema di sempre di chi si contrappone ai delinquenti: finisci per combattere una guerra con la tua povera fionda contro le mitragliatrici.
E la tentazione di armarti meglio è sempre più forte …
Anche il problema con te è nato solo da un terribile reciproco sospetto.
E per le modalità che ho esposto dianzi alla Signora Carlizzi un sospetto era, inesorabilmente, per la valutazione della pericolosità dei suoi nemici e per la preoccupazione della incolumità personale sua e dei suoi congiunti, più che sufficiente per avere la tentazione di imbracciare la mitragliatrice.
Per il resto è morta una persona per bene.
E la mia amara constatazione consiste tanto nella certezza che lei ci mancherà molto che nel dubbio che noi non mancheremo molto a lei.
Carpeoro

PS: Per quanto riguarda Icke sarò criptico. Trovo che il suo ruolo sia il medesimo di quello scolto a suo tempo dallo scrittore Mario Puzo …

Er Monnezza ha detto...

Codardo anonimo ha ciancicato:

"Anche se forse verranno fuori atei mangiapreti, con sette sensi e mezzo e amanti dei babà al rum e degli spaghetti alla pummarola."

Embe'? Mejo mangiapreti che a disposizione dei preti.

Anonimo ha detto...

er monnezza ha coattato er blogghe

a monne' fa come er cacatua che canta magna beve dorme e se fa li cazzi sua

Er Monnezza ha detto...

Anonimo 09 settembre 2010 09:10,
A anonimo, ma che niente niente c'hai l'amichetto prete?

Er Monnezza ha detto...

Ah, poi guarda che Er Monnezza se trova bbene fra i coatti, che dentro a sto blogghe ce ne stanno tanti: coatti de sagrestia, però, li peggio.

Anonimo ha detto...

quanti hanno mangiato sui morti pur di vendere libri! che vergogna l italia,

Anonimo ha detto...

ha hahahahahaha

Anonimo ha detto...

Avv. Luca CIANFERONI Via Pier Capponi 93 50132 055/5522566 055/5530385 luca.cianferoni@virgilio.it

perchè non lo intervisti?

Anonimo ha detto...

@ Anonimo del 24 settembre 2010 16:47


Hai l'indirizzo, i numeri di telefono e la mail... Perchè non lo intervisti tu ????

Pigrone !!!!

SickBoy

Anonimo ha detto...

ma perchè nessuno fa notare che nel link al costanzo show del 93, la carlizzi viene fatta sedere su una sedia a forma di Merylin Monroe....mahh

Anonimo ha detto...

Carissimi, voglio brevemente raccontarvi la mia storia. Circa sei anni fa venivo massacrata in un grande ospedale del ponente ligure. Il chirurgo che si è accanito su di me, provocandomi una mostruosità che neppure i successivi due interventi sono riusciti a riparare, è un "gran maestro" della massoneria,(oltre che gran figlio di puttana) dunque mi è stato detto che "a lui non gli si può fare niente". Tra poco tempo sarò di nuovo in sala operatoria, spero per l'ultima volta.Quello che mi ha ucciso l'anima è quello che è successo circa un anno dopo il massacro: ero su un aereo, in attesa di decollare per Roma, quando mi sono vista arrivare proprio lui, il verme, che "casualmente"? veniva a sedersi appena dietro me....non ci potevo credere, e ho cominciato a tremare. Ho preso coraggio, mi sono voltata e gli ho chiesto se si ricordava di me....si, si ricordava, il verme. Gli ho chiesto guardandolo dritto negli occhi se era soddisfatto di quello che mi aveva fatto e la risposta è stata raggelante:" se non facevi la furbetta, non ti sarebbe successo niente"! se mi avessero punto in quel momento, non sarebbe uscita neppure una goccia di sangue. Aver fatto "la furbetta" per il verme, significa aver usufruito del Servizio Sanitario, invece di pagare come mi hanno chiesto.....CHE SCHIFO! in seguito al massacro, ho cominciato a soffrire di attacchi di panico, depressione e ritiro dalla vita sociale. Devo ringraziare un personaggio pubblico, che è un massone "pentito", o dormiente, come dicono loro...Ho realizzato un libro e, spero di riuscire a pubblicarlo,ben cosciente del fatto che tutto ciò mi può costare la vita. Sono disposta a perderla, ma stavolta il verme non vincerà, poichè sono a conoscenza del fatto che lui continua non solo a rovinare persone a suo piacimento, ma anche ad uccidere....un mese fa aprendo "la Stampa" il titolo diceva: prosciolti medici dall'accusa di omicidio....già, "a lui non si può fare niente" l'ho già sentito.....fate attenzione quando vi affidate ad un medico,grazie a "La voce delle voci" ho scoperto che quasi tutti i medici sono massoni...... MICHELA

Anonimo ha detto...

Caro Paolo ho appena postato su facebook con messaggi privati, dei link al tuo sito riguardanti la Carlizzi e l'omicidio massonico.sono passati 3 minuti e il mio account è stato bloccato e mi è stato richiesto di confermarlo tramite numero telefonico, che dovrei immettere, o tramite conerma degli amici. Sono diversi anni che approfondisco le tematiche che oggi ho scoperto essere anche le tue. e non credo piu da tempo alle coincidenze.