giovedì 3 giugno 2010

Trattato di Lisbona - Convegno Ferrara - 30 maggio 2010




Pubblichiamo i video dell'intervento di Solange sul Trattato di Lisbona, al convegno del 30 maggio scorso, organizzato dal David Icke Meetup.

Per le riprese, ringraziamo Vibravito.


Playlist su youtube: http://www.youtube.com/view_play_list?p=5504397E66CECA6F

10 commenti:

Anonimo ha detto...

La ringrazio per i i video della conferenza sul Trattato di Lisbona: li veicolero' ad amici e conoscenti. E' stupefacente accorgersi che il 99% dei miei conoscenti non sapeva nulla dell'argomento... del resto i Tg non ne parlano mai... e i vari Santoro ancora di meno. In particolare Santoro riusci' a fare una trasmissione in favore dell'inchiesta di De Magistris, senza approfondire e senza fare capire una mazza sulla sostanza dell'inchiesta... mi domando chissa' perche'... forse perche' avrebbe dovuto tirare in ballo i suoi fratelli di cazzuola?

vibravito ha detto...

Per i più esigenti a riguardo della qualità video, è possibile scaricare il video della conferenza a questo link:

http://www.megaupload.com/?d=TQU24U56

E' un zippone già suddiviso in spezzoni da 10minuti in maniera tale che, chi desidera, può caricarlo sul proprio canale video.

Anonimo ha detto...

Grazie per la sintesi di informazioni altrimenti reperibili in forma disaggregata.
E possibile pubblicare anche la lista dei siti di informazione a cui facevi riferimento?
Un augurio di cuore Riccardo

Anonimo ha detto...

Il tutto è indubbiamente drammatico. Mi chiedo com'è possibile che i governanti spagnoli e francesi e italiani sia stati così idioti da firmare in bianco la condanna dei loro popoli! E soprattutto chi sta dietro il trattato di Lisbona oltre alla Massoneria... Come mai i paladini della legalità come Travaglio, Santoro e Di Pietro tacciono sulle modifiche alla costituzione e sullo strapotere dell'Europa? Forse perché sono massoni anch'essi invischiatissimi con i poteri occulti? Tempo fa in una trasmissione di Enigma, dedicata ai trent'anni dell'omicidio di Aldo Moro, il giornalista Augias domandò ad uno degli ospiti se secondo lui fosse vera la seduta spiritica fatta a suo tempo da Prodi: l'ospite rispose dicendo di sì, e che del resto Prodi bazzica da semnpre certi circoli esoterici... A questo punto, però, Augias lo interrompe bruscamente: eh già, mai parlare dei "compagni di merende", di quelli che durante il voto di fiducia alla camera invocavano l'aiuto del "diavolo"... Concludo, dicendo, cosa fare, secondo lei, per ostacolare efficacemenete questa manica di farabutti? Non crede che, paradossalmente, l'unmico scampo per noi potrà venire dalla crisi e dal fallimento degli stati?

Solange Manfredi ha detto...

Grazia ancora a Vibravito per le riprese e la messa su you tube del video. Grazie davvero.

Per Roberto

I siti sono numerosi, dipende da cosa vuoi approfondire.
Mafia, terrorismo, false flage, politica monetaria o economica, diritto, alimentazione, musica, farmaci, guerre, stragi di stato, armi di distruzione di massa, inchieste, processi, ecc...

La lista, altrimenti, è lunghissima.

Inoltre devi comunque valutare sempre le notizie date.

Per Anonimo

L'erroere è pensare che i politici si adoperino per il bene della popolazione. Il fine è potere e denaro.

Fallimento degli stati? Fallimento dell'UE? Si potrebbe essere una soluzione, però momentanea. Fallita la UE rimangono le organizzazioni mondiali, come FMI, o l'organizzazione mondiale per il commercio. Organizzazioni sottratte al controllo parlamentare e giudiziario.

Giuseppe ha detto...

Ottimo intervento, chiaro e inquietante al punto giusto. Grazie Solange a grazie a Vibravito per avere messo a disposizione i video cosi' celermente.
Penso che un fallimento degli stati sia improponibile. Se uno stato fallisse, anche chi guarda solo il grande fratello si renderebbe conto della gravita' del problema. Il trucco, credo, sta nel fatto di tenere una nazione "a bagnomaria" e cioe' sull'orlo del fallimento per poi salvarla (momentaneamente) ed ottenere nel frattempo il controllo del sistema sanitario, educativo, previdenziale, finanziario etc. Un sovrano, per quanto tiranno, ha bisogno dei sudditi; se i sudditi muoiono tutti che sovrano e'? Lo stesso discorso accade con i precari. Se ci fossero 10 milioni di disoccupati te li potresti ritrovare in piazza armati di forcone ma se hai 10 milioni di precari questo non avverra' perche' un tozzo di pane e un cellulare sono almeno garantiti. In compenso avrai una classe sociale che restera' ferma dov'e' ma che non porra' seri problemi di ordine pubblico. E cio' garantira' che i le classi piu' abbienti aumentino il divario con quelle povere.
Giuseppe, UK

Cangrande ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Solange Manfredi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Signora Solange, non le sembra di essere stata troppo indulgente con le classi politiche europee che hanno aderito al capestro del Trattato di Lisbona ratificandolo senza batter ciglio, con grande spreco di toni stentorei e batter di grancassa, e soprattutto senza convocare appositi referendum (anzi, ripetendoli laddove l'esito della prima tornata non era stato "soddisfacente"?). La realtà è che queste classi politiche sono principalmente mosse dal potere del ricatto, giacché sono tutte ricattabili, l'italiana in particolare, e sanno benissimo che se non si adoprano ad assecondare il volere dei luciferiani, questi li "regolano" alla loro maniera: cioè, la maniera con la quale hanno "regolato" Joerg Haider, poco tempo dopo la sua uscita sulla "Bankenmafia"! La cosa grave, però, è che tra gli italiani ci sono dei cretini che si sono bevuta la storiella del festino gay e del tasso alcolico...

Solange Manfredi ha detto...

Per anonimo delle 11.21

Io credo che, per cercare una soluzione al problema, si debba individuare il burattinaio e non perdere tempo a recriminare contro i burattini pronti a vendere anche i loro affetti per potere e denaro.