domenica 16 maggio 2010

AnnoZero. Attacco ai servizi segreti


Con una breve lettera aperta all'onorevole Veltroni.

Nella puntata di Annozero vengono dette molte delle cose che diciamo in questo blog. Veltroni, in pratica, conferma ciò che diciamo da tempo. Questi i passi salienti del discorso ad Annozero:




1) Esiste un'entità, che ha guidato i principali eventi stragisti italiani, dal delitto Moro ad Ustica.

2) Prendendo ad esempio la sola vicenda di Ustica, colpisce la infinita catena di morti che ha fatto strage di testimoni: suicidi, incidenti, omicidi, ecc..., Veltroni ha anche citato Ramstein (la tragedia aerea in cui si schiantarono due aerei delle Frecce tricolori, i cui piloti guarda caso erano testimoni al processo di Ustica); questa dichiarazione su Ramstein mi ha particolarmente colpito perché anche il giudice Rosario Priore aveva archiviato la questione di Ramstein come un incidente. Quindi Veltroni si è posto in netto contrasto con le fonti ufficiali.

In altre parole il nostro onorevole, in contrasto con la versione ufficiale secondo cui Ramstein sarebbe stato un incidente, ci vede un delitto.

Ora alcune considerazioni sono d'obbligo, perché le parole di Veltroni sono di una gravità senza precedenti.

Punto primo. Veltroni afferma che esiste un'entità unica, dietro ai delitti da Moro, ad Ustica, a Capaci.

Questa affermazione è assolutamente identica alle tesi complottiste sostenute da noi nel blog; e sostenute da personaggi e autori che non trovano spazio, in genere, nei media ufficiali, ma che molti ben conoscono; Pamio, Cosco, Carlizzi, Randazzo, Lissoni...

E' inoltre assolutamente identica alle dichiarazioni del pentito Calcara, nel famoso memoriale Calcara pubblicato da Salvatore Borsellino nel suo sito 19luglio1992. Secondo questo pentito, c'è un'unica forza che manovra Chiesa, Servizi segreti, Mafia, 'ndrangheta e istituzioni.

Insomma: Veltroni conferma le dichiarazioni del pentito Calcara. Ed entrambi confermano ciò che i complottisti dicono da una vita.

Punto secondo. La vicenda di Veltroni non è grave perché conferma in realtà una cosa nota a tutti i "complottisti"; è invece grave, anzi gravissima, per un altro fatto che nessuno ha considerato.

La dichiarazione viene infatti da un uomo che è stato - ed è - ai più alti vertici istituzionali dello Stato; ed è tuttora uno dei politici di maggior rilievo. Attenzione allora! Se un politico di questo calibro ammette che queste stragi sono state guidate da un'entità, diversa dallo Stato ovviamente, e anzi, ad esso contrapposta, sta dicendo un'altra cosa. Sta dicendo: signori, lo Stato non conta nulla, perché esiste un potere più forte, in grado di condizionare lo Stato. Noi politici non contiamo nulla, e siamo impotenti di fronte a questa entità. Anzi, siamo ad essa assoggettati.

E' quindi una dichiarazione di assoluta ed inaudita gravità.

Una dichiarazione che nessun anticomplottista prenderà mai in considerazione.

Una dichiarazione che i politici si guarderanno bene dal criticare, confermare e/o smentire, e sulle quali calerà il silenzio.

Punto terzo. Le dichiarazioni di Veltroni sono gravissime per un altro ordine di motivi. Infatti ci sarebbe da domandare all'onorevole in quale momento della sua vita, esattamente, ha avuto questa intuizione geniale secondo cui i politici non contano un cazzo, e sono assoggettati a questa "entità".

Lettera aperta all'onorevole Veltroni.

A questo punto, se potessi scrivere una lettera all'onorevole Veltroni, sapendo che la prenderà in considerazione, ci sarebbero da fare queste altre domande:

1) Caro Veltroni, se se ne era accorto prima dell'esistenza di questa ENTITA', questo filo rosso che lega il delitto Moro con Ustica e Capaci, ma che lega in realtà tutte le stragi italiane, e insieme a lei se ne saranno accorti altri, come mai non avete mai detto queste cose prima?

2) Come mai avete lasciato che uomini dello Stato e delle istituzioni, politici, magistrati, poliziotti, carabinieri, agenti dei servizi segreti, giornalisti, avvocati, funzionari pubblici, semplici cittadini, fossero fatti morire di malori improvvisi, infarti, suicidi, impiccati, in incidenti, ecc., nella vostra indifferenza?

3) Se vi siete accorti da tempo che esiste un'entità al di sopra della politica e delle leggi, perché non ci spiegate cos'è quest'entità? Perché, vede onorevole, noi complottisti lo diciamo da tempo, ma a noi non crede quasi nessuno. Se magari lo spiega lei, la cosa avrebbe un'altra autorevolezza.

4) Lei è un politico, no? Come mai in campagna elettorale non avete mai accennato a queste vicende? Come mai in parlamento non discutete mai di questa Entità? Non le sembra assurdo discutere del crocifisso nelle aule, dell'opportunità di costruire o meno una moschea, e poi lasciare insoluto il problema delle migliaia di morti impiccati, in incidenti, in malori, che i "VOSTRI" servizi segreti si lasciano dietro da una vita? Lo sa onorevole, che una volta ho fatto un rapido conto e sono migliaia le vittime di suicidi in ginocchio, incidenti in auto e aerei, infarto, gente che si spara alla testa oppure al cuore come il carabiniere di Viterbo che è morto a Santa Barbara pochi giorni fa (suicidio ovviamente... e chi ne dubiterebbe)?

Se fossi stato alla trasmissione, onorevole, le avrei fatto una semplice domanda: Onorevole Veltroni... quando pensa che finirà questa scia di sangue che fa, da decenni, più morti di quanti ne fa la mafia? Quanti morti ancora farete?

Conclusioni.

La realtà è comunque diversa da come sembra. L'onorevole Veltroni, probabilmente non ha detto questo per amore della verità, né la trasmissione di Santoro aveva il fine di "informare" e approfondire.

La trasmissione, probabilmente, è un attacco ai servizi segreti. Un attacco frontale che prelude ad una guerra prossima ventura.

E il discorso di Veltroni era probabilmente un messaggio.

Resta da capire a chi è destinato questo messaggio e perché è stato dato. Noi complottisti, infatti, non crediamo più alla buona volontà dei politici di far venire fuori la verità. Anzi, personalmente, considerando Veltroni una delle persone maggiormente implicate con questa Entità di cui egli stesso ha parlato, credo che questa trasmissione di Santoro abbia dei destinatari, e sia un messaggio ben preciso.

Per leggere il messaggio e capirne la provenienza, probabilmente, occorre considerare l'area "politica" a cui appartengono Santoro e Veltroni. Un'area politica il cui manifesto fondamentale (manifesto che ricorda quello Rosacrociano della Fama Fraternitas del 1600) è quel libro di Cesare Salvi dal titolo "La rosa rossa. Il futuro della sinistra".

Quindi, ipotizzo, un messaggio trasversale diretto ad alcune persone dei servizi, per fargli sapere che hanno mal operato.

Forse una ritorsione della Cia perché a seguito del sequestro Abu Omar, nel processo, sono state condannate solo persone della Cia e nessuno del Sismi?

Forse una ritorsione Cia perchè alcuni settori dei servizi voglio svincolarsi dalla supremazione americana?

Forse altro, chissà...

Una cosa invece è sicura: nei prossimi mesi, assisteremo ad altri incidenti, suicidi, morti di infarto, impiccati in ginocchio. Questa volta però saranno uomini dei servizi, dei carabinieri, della polizia, a cadere, perché sono i servizi segreti stessi ad essere sotto attacco. La particolarità è inoltre che a cadere non saranno solo semplici agenti dei servizi, quelli che sono morti credendo comunque di fare un servizio per uno Stato che pensavano di servire; saranno probabilmente anche personaggi di spicco, vertici dei servizi che in qualcosa devono aver sbagliato per meritarsi un simile attacco frontale dalla trasmissione di Santoro.

In una guerra, che questa volta non è, come in passato, tra massonerie, tra mafie, né dell' ENTITA' contro lo Stato, ma dei servizi segreti contro altri settori dei servizi, o forse, della Cia contro i nostri servizi segreti.

Stralci delle dichiarazioni del memoriale Calcara.

“…Una nobile Idea Madre…che racchiude al suo interno le cinque idee corrispondenti alle cinque entità…”. Le cinque entità a cui fa riferimento Calcara, sarebbero la già citata Cosa Nostra, la ‘Ndrangheta, e pezzi deviati di Istituzioni, Massoneria e Vaticano, quantificabili gli ultimi, in un dieci per cento dell’organico.
“Queste cinque Entità…”, prosegue il pentito, “… sono intimamente legate le une alle altre, come se fossero gli organi vitali di uno stesso corpo. Hanno gli stessi interessi. Prima di tutto, la loro sopravvivenza. E per sopravvivere e restare sempre potenti si aiutano l’una con l’altra usando qualsiasi mezzo, anche il più crudele… …Sono state e rappresentano tuttora una potenza economica incredibile, capace di condizionare in alcuni casi il potere politico italiano, anche quello rappresentato da persone pulite. Purtroppo si sono create delle situazioni tali che il potere politico italiano non può fare a meno di questi poteri occulti. Queste cinque Entità occulte si fondono soprattutto quando ci sono in gioco interessi finanziari ed economici condizionando così l’Italia a livello di politica e istituzioni…”

La porzione dei servizi deviati delle Istituzioni sarebbe radicata in tutto il territorio italiano e “…composta da uomini politici, servizi segreti, magistrati, giudici e sottufficiali dei carabinieri, polizia ed esercito. Le idee di Cosa Nostra e dei pezzi deviati delle Istituzioni sono da sempre collegate… Questa Entità ha in seno uomini di grandissima qualità, preparati, addestrati e pronti a causare danni enormi a chiunque. Questi uomini non sono secondi ai Soldati di Cosa Nostra e vengono chiamati Gladiatori.

Sono uomini riservatissimi e di grandissima importanza, in quanto hanno giurato di servire fedelmente lo Stato, ma in realtà il loro giuramento è assolutamente falso. Agli occhi dei loro colleghi puliti, che per fortuna sono in maggioranza, appaiono anche loro puliti e, con inganno, dimostrano lealtà verso le Istituzioni…Sono a tutti gli effetti uno Stato dentro lo Stato.”

La Massoneria viene definita “…anch'essa strettamente collegata all'Entità dei pezzi deviati delle Istituzioni… Questa Entità della Massoneria deviata, all'interno della Massoneria pulita, ha un grande potere ed enormi ricchezze e, per forza di cose, chi gestisce il potere in Italia deve venire a patti con la Massoneria…”



66 commenti:

Anonimo ha detto...

Siete un branco di incompetenti, Franceschetti Manfredi e Nicoletti: in quella ridicola lista di libri "indispensabili" che avete pubblicato sul lato destro dello schermo, troviamo le scemenze di Loretta Napoleoni e di Marco Travaglio, e non troviamo il "Lungo XX secolo" di Giovanni Arrighi, del quale vi trascrivo un paio di brevi brani:
"...la questione... non è relativa al quando e al come un'economia di mercato mondiale emerse al di sopra delle strutture primordiali della vita quotidiana; è invece relativa al quando e al come il capitalismo emerse al di sopra delle strutture dell'economia di mercato mondiale preesistente e, con il tempo, acquisì il potere di dare nuova forma ai mercati e alle vite umane nel mondo intero" (p. 29). E ancora:
"Da questa prospettiva, la transizione realmente importante che esige una spiegazione non è quella dal feudalesimo al capitalismo, ma quella da un potere capitalistico diffuso ad uno concentrato. E l'aspetto più rilevante di questa transizione, PERALTRO TRASCURATA DAGLI STUDIOSI, è la singolare fusione di stato e capitale, che in nessun luogo fu realizzata in modo tanto favorevole al capitalismo come in Europa" (p. 30).
Arrighi ci dice, in sostanza, che dal 1500 è in corso una denazionalizzazione degli stati, opera di consessi cosmopoliti di mercanti-banchieri che non si riconoscono in nessun popolo ed in nessuna patria, ed in nessuna tradizione e nessuna bandiera che non sia quella dell'oro. Tutte le risorse naturali del mondo e tutta la forza-lavoro del pianeta, essi ritengono debba essere pronta alla riproduzione costante ed "allargata" del loro strumento di dominio: il capitale. E voi, vorreste ancora ciarlare delle boiate fuori tempo massimo di Veltroni? Ma è chiaro: i servizi segreti "di stato", eccolo il nemico: ora si stanno liberando di loro...

Giuseppe ha detto...

Ottime osservazioni. Effettivamente le affermazioni di Veltroni sembrano un tantino troppo anche per noi. Se da un lato c'e' da essere contenti per il fatto che un politico famoso abbia finalmente fatto "outing" dall'altra c'e' da tremare perche', essendo questo outing altamente inusuale, viene da pensare che ci sia dietro qualcosa di piu' pericoloso. Sembrava effettivamente un messaggio in codice per qualcuno...

Stefania Nicoletti ha detto...

Anonimo del primo commento:
saremmo degli incompetenti perché non abbiamo segnalato un libro? Mah...

Comunque ti faccio presente che non l'abbiamo chiamata "lista di libri INDISPENSABILI", come dici tu. E' soltanto una piccola lista di libri utili ed interessanti per iniziare ad informarsi. Ed è senza dubbio incompleta. Non abbiamo la pretesa di sapere tutto e di conoscere tutti i libri necessari per capire il sistema.

Peraltro non è neanche aggiornata con gli ultimi libri che abbiamo letto, per cui mancano veramente tanti libri.
Ma siccome non abbiamo messo il FONDAMENTALE libro di Arrighi, siamo degli incompetenti... :-)




-----------------------------------


Per quanto riguarda Veltroni... a mio parere, non è un caso che abbiano affidato questo messaggio importante proprio a lui.

Il suo cognome ricorda il VELTRO dantesco.
Nella Divina Commedia il Veltro è una figura importantissima. Dante ne parla nella famosa profezia del Canto I dell'Inferno.

Nel linguaggio allegorico di Dante, il Veltro è il salvatore, il purificatore (dalla cupidigia), il riformatore, il liberatore.
Ovvero colui che porterà una svolta, un cambiamento di rotta.

E se si inserisce questo nel contesto del messaggio in codice...
Forse potrebbe significare proprio un cambiamento, una riforma per quanto riguarda i servizi segreti.

Anonimo ha detto...

Veltroni fa parte anche di quegli italiani che presero parte ad almeno un Bilderberg.
Direi che non è proprio uno qualsiasi...

Materialista Storico Dialettico ha detto...

Secondo me la cosa funziona così: dopo la fine della 2a guerra mondiale, l'Italia, a Yalta, è stata assegnata agli USA. La Germania spartita in due tra le potenze alleate vincitrici, USA e URSS. Divisa la Germania, divisa l'Europa (Andreotti diceva che amata a tal punto la Germania da volerne due). In Italia gli USA, per esercitare l'egemonia usano la DC (che però era a mezzo servizio perché l'Italia è sempre stata anche filo-araba), e usano l'usabile, cioè il Vaticano, la Mafia, Massoneria e Servizi Segreti, etc... (che comunque sono anche quelli a mezzo servizio). Il crollo economico, dell'URSS da il via libera al processo di unificazione tedesco, accelerando anche il processo di unificazione europeo. La Germania in questi giorni sta giocandosi il ruolo di potenza egemone del futuro, Stato Europeo. Le vecchie strutture filo-americane devono essere epurate, per dare spazio alle nuove filo-tedesche. Anche la Lega sembra molto verde-germania, e il tedesco Ratzinger è sulla graticola anglosassone. ... quindi se ho ragione è cruciale osservare il rapporto USA-Germania. Per quanto riguarda l'interessamento di Veltroni, mi sembra molto una tattica anti-Dalema-Caltagirone-Nattino-NATO (non a caso Dalema è nella trincea al COPASIR). Continuo a pensare che la Massoneria sia una Organizzazione Religiosa Occulta che fa credere, ai suoi fedeli di poter influenzare la Natura col Rito, come fanno tutte le Religioni di questo mondo, ma ahimè la Natura si fa beffe della Magia, degli uomini così come delle altre varianti religiose, e ad esempio quando le Malattie arrivano non mi sembra che essere Massoni o Cattolici o Buddisti ti permette di avere l'immunità.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Spunti interessanti. Veltroni complottista? Effettivamente,seguendo la trasmissione (non avevo ancora cambiato canale perche' i presenti non avevano cominciato a strillare come al solito), all'intervento di Veltroni sono sobbalzato sul divano. Avevo sempre considerato il Walter come vicino ad un certo tipo di massoneria pseudo-progressista, quella di Prodi, D'Alema (a proposito: finalmente lui ha detto qualcosa di sinistra :)), lo stesso Santoro, Amato, Maccanico, La Malfa e moltissimi altri. Il suo stesso "ma-anchismo" lo reputavo un sintomo di appartenenza al sistema che lui oggi definisce "entita'". Ma la cosa stupefacente e' che nessuno dei presenti in trasmissione ha fatto una piega che fosse una; che so, un'obiezione, una domanda chiarificatrice, tipo: se sa faccia i nomi. Anche a me sembra che Veltroni sia stato invitato ad Annozzero proprio per dire quello che ha detto, per far intendere a chi di dovere. Birra e Salsicce...

Un po' di verità su economia e finanza... ha detto...

Ma ti sembra che potevano ammettere che l'aereo di Ustica era stato tirato giù da un Mirage israeliano come ho scritto nel mio libro?
Vedi: SEGRETI DI STATI, capitolo Ustica

Anonimo ha detto...

Impressionante tutto ciò. Un video recente del Veltro suggerisce l'affiliazione Sinarchica della sua mente:
youtube.com/watch?v=lH6iSTuUwIo

Ricordo inoltre che costui deve essere ben protetto, in quanto super-amicissimo della Comunità E. di Roma. Il loro servo praticamente.

Innocent

THULE ha detto...

Benvenuti tutti nel Quarto Reich....

Anonimo ha detto...

io nn credo che abbia tutta questa potenza veltroni inoltre ricordiamo che state facendo supposizioni nn stiamo partendo da fonti sicure V.

Anonimo ha detto...

Concordo.
La presenza di Veltroni ad Annozero è stata davvero un "una tantum" alquanto anomalo.

Voglio aggiungere anche il caso Anemone che ogni giorno che passa tira dentro sempre più insistentemente servizi segreti ed anche la chiesa.
Inoltre lo sputtanamento degli implicati appare quanto mai di modalità tipica di certi ambienti, anche d'oltre oceano: donne,questioni sessuali (omosex, massaggi) e favori come affitti pagati,case e servigi vari in nero. Davvero poca cosa per noi italiani se non venisse messo il ricarico mediatico dalla stampa. In america e gb queste cose invece sono molto sentite.

Ma l'Anemone non è anche detta rosa dell'acqua?

Ho trovato che esiste anche la "Anemone nemorosa".

Urus

bianca ha detto...

"Ma la cosa stupefacente e' che nessuno dei presenti in trasmissione ha fatto una piega che fosse una; che so, un'obiezione, una domanda chiarificatrice, tipo: se sa faccia i nomi. Anche a me sembra che Veltroni sia stato invitato ad Annozzero proprio per dire quello che ha detto, per far intendere a chi di dovere."
L'ho pensato anch'io.
Ho sempre sentito dire che la politica è l'arte del possibile.
Mah!?*)

Enrico ha detto...

In effetti dopo aver visto la trasmissione Annozero di giovedì sono rimasto molto perplesso. Veltroni fa parte sicuramente di quel gruppo di potere che criticava. Molto strano che facendo parte della Commissione Antimafia non abbia mai sollevato questi problemi nella sede preposta. Le conclusioni sono due: o Veltroni è un eroe che presto sarà eliminato dal'"Entità" oppure quello che ha detto è un messaggio rivolto a chi deve capire. Bravo Franceschetti!

Anonimo ha detto...

Guarda caso, di "Entità" si parla anche nel bel film di Renzo Martinelli, "Piazza delle cinque lune", che è del 2003. Stanno cercando dimettere in mezzo i servizi per poterli privatizzare, eccola verità. Veltroni l'hanno mandato avanti a fare la figura dell'utile idiota. Per uno che da una vita è solo un idiota, sentirsi una volta tanto utile dev'essere un bel successo...

democrito ha detto...

vedo con piacere che al walter nazionale non crede proprio nessuno. in effetti pare strano che il vice presidente del governo prodi, governo che mi piace ricordare abbia fatto piu` danni agli italiani di quello del tanto, e giustamente, deprecato berlusconi. se c'e` stato qualcuno che ha realizzato per l'italia il progetto massonico, quello e` proprio prodi, tra l'altro membro fisso, insieme a padoa schioppa, del circolo bildenberg. sembra quindi abbastanza scontato che si scelga il suo vice, tra le persone di massima fiducia dei suoi confratelli. veltroni conferma tutto quello che noi sospettiamo da tempo e lo fa con uno scopo, dare in pasto alle belve alcuni strati bassi della massoneria stessa. in questa operazione, come dice paolo, verranno coinvolte personalita` istituzionali a vari livelli e si rendera` noto alla popolazione il ruolo della massoneria nella storia recente del nostro paese, con tanto di responsabili e capri espiatori, che verranno sacrificati proprio per coprire ed ocultare i veri responsabili, che potranno in questo modo far sparire le traccie e continuare indisturbati nel loro ruolo di burattinai.
a parte le considerazioni ingiuste e ingenerose su Franceschetti Manfredi e Nicoletti, l'anonimo all'inizio dice una cosa che sembrerebbe interessante ma invece e` una frescata.
la cosa che sembrerebbe interssante e` che la transazione importante e` quella dal capitalismo diffuso alla concentrazione monopolistica, che non viene molto considerata dagli studiosi. dal 1500 e` in corso una denazionalizzazione degli stati. non e` vero, perche` e` proprio in quel periodo che nascono sia gli stati nazionali sia gli albori del capitalismo, che dovra` aspettare la rivoluzione francese per affermarsi, ma che mette le sue radici proprio nel latifondo e nella produzione agricola monopolizzata dall'aristocrazia.
nell'eta` feudale infatti, non possiamo parlare di stato, ma di regno e non possiamo parlare di proprieta`, ma eventualmente di gestione. il re e` infatti considerato non il proprietario, ma il gestore del regno, che e` di proprieta` indiscussa di dio, che lo affida al re, attraverso l'unzione fatta dal vescovo, o dal papa. il re poi nomina i suoi feudatari, come rappresentanti locali della sua autorita` e nell'alto medioevo, senza diritto di discendenza. il capitalismo entra nella sua fase gestativa, proprio nel periodo in cui finisce il medioevo e nasce il concetto di stato nazionale e di proprieta`, in cui il re e` l`effettivo proprietario dello stato e il diritto di proprieta`si esercita` per diritto di nascita. il capitalismo non nasce quindi, come vorrebbero farci credere, come sistema di libera concorrenza, ma al contrario, ha in se stesso il germe del monopolio e il legame indissolubile con l'istituzione dello stato, la quale a sua volta non potra` mai essere veramente democratica, in quanto questo implicherebbe la fine del monopolio e quindi del capitalismo stesso. tutto cio` era stato spiegato nel secolo scorso da karl marx. la sua ricetta, ovvero la dittatura del proletariato, pero` non avrebbe potuto funzionare, perche` il popolo, una volta ottenuta la proprieta` dei mezzi di produzione, ne perde necessariamente l'usofrutto, che va a beneficio dei funzionari del partito, che in questo modo diventerebbero i proprietari di fatto della nazione, in un regime di monopolio totale.
strano compagno, il compagno veltroni. nasce politicamente nell'ex partito comunista, ma ben presto mostra simpatie proprio per quegli stati uniti d'america, che sono invece l'impero del male, per i comunisti di tutto il mondo. dall' unione sovietica aveva gia` preso le distanze berlinguer, ma a passare dall'altra parte ci voleva proprio lui, veltroni. il conflitto che ha caratterizzato il XX secolo, tra capitalismo e comunismo e` in realta` un conflitto inventato, perche` l'uno e` conseguenza dell`altro e fanno entrambi parte dello stessa famiglia, il cui padre e` proprio il monopolio e la madre il concetto di proprieta`.

Giacomo ha detto...

A 12 ore dalla publicazione del post solo poche repliche e tutte interessanti, pure l'irruento primo post.
Forse per formazione umanista mi attraggono le domande ai quesiti non tanto le risposte rassicuranti. Ho visto anche io annozero ho ascoltato Veltroni le sue parole e il tono erano di chi disilluso dice un qualcosa di scontato, quasi buttato li, dando enfasi al concetto "entità". Nel linguaggio non sono importanti le parole quanto i toni e le espressioni somatiche, quell'uomo stava aprendo un'epoca nuova, ha reso la retropolitica un dato di fatto, ciò che tutti pensano, lui l'ha detto. È indubbio che l'Italia sia figlia di due madri, ma ci vogliono far credere che ci sia un solo regista (entità) che dirige nell'ombra le varie stragi e "suicidi". Poiché noi italiani abbiamo doppia maternità e con questo intendo due forze occulte economiche ed esoteriche, noi Italiani brava gente, dobbiamo avere il coraggio di renderci conto di essere plagiati nelle credenze, negli ideali, nelle certezze della chiesa, della politica, della scienza, delle religioni, delle ideologie, delle televisioni della scuola, della università, etc... Quando capiremo che tutto questo è lo strumento della nostra tortura volontaria le varie massonerie, religioni, università etc non avranno più coglioni da spremere utilizzando l'arma più potente che l'uomo conosca... la paura.

Matteo ha detto...

Paolo ho l'impressione che ci sia una specie (se mi è concessa l'espressione) di regolamento di conti interno tra fazioni dei servizi.
Credo sia un tentativo dei servizi italiani di affrancarsi o da servizi stranieri "invadenti", o da uomini dei nostri servizi a esso legati. Non lo vedo tanto come un attacco frontale alla Cia o al Mossad (che è il servizio con le mani più sporche in queste storie), quanto a uomini della Cia e/o del Mossad operanti in Italia e ad uomini dei nostri servizi ad essi collegati che l'hanno fatta fuori dal vaso. Come a Piazza Fontana, come ad Ustica, come in via Caetani.
Forse ci potrebbe essere utile considerare che la Cia, il Mossad o i nostri servizi non sono dei monoliti, ma un ventaglio di fazioni con uomini legati a interessi più o meno convergenti. Non tutte ste fazioni vanno d'accordo (penso ai falchi e alle colombe nella Cia) e quasi mai si persegue la stessa metodologia di lavoro nell'attività. E una di queste fazioni, sicuramente molto potente, forse la più potente o comunque quella con le mani più sporche di sangue, sta per essere spazzata via. O perchè ha fatto il suo tempo, o perchè sono cambiati gli uomini di potere ai vertici della massoneria e si vuole bruciare qualche "vecchio" e darlo in pasto all'opinione pubblica, o perchè si sta avviando un nuovo tipo di attività più coperta e meno sanguinosa. Potrebbe anche darsi che alcune delle opzioni di cui sopra siano convergenti.
Un regolamento di conti interno, insomma.
Il tramite (Veltroni) cambia poco. Conta il messaggio.

Anonimo ha detto...

@ Paolo,
lei soffre di solipsismo!!!
L'anagrafe è giustiziera, Bellia ha 78 anni ed io lo seguo a ruota e mi preme parteciparla che la scoperta dell'H20 calda si perde nella notte dei tempi.
Non dobbiamo certo aspettare la nascita di Pamio o della Randazzo o degli altri soloni da lei indicati per emanciparci dalla "verità ufficiale".
Pensi che il Bellia ed il sottoscritto erano in edicola con un mensile TERZOMILLENNIO distribuito nel mondo già dal 1997, e dibattevamo ampiamente di queste tematiche. Dopo abbiamo ceduto la testata a Giorgio Bongiovanni lo stigmatizzato di Fatima, ora direttore responsabile anche di ANTIMAFIA2000. Se lei contatterà il veggente citato, presente in rete con un proprio sito, e questi riterrà opportuno di comunicarle le letture della cronaca dell'akasha, che diuturnamente esegue, realizzerà che finora, lei, ha trattato temi d'acqua fresca.
Altro che Veltroni, servizi segreti, massoneria più o meno spuria o più o meno segreta, mafia e chi ne ha più ne metta.
Dopo averla seguita nei suoi elaborati, vorrei sbagliarmi, lei non ha mai contattato personalmente il già PM, in quel di Trapani, il dott. Carlo Palermo, scampato fortunosamente ad un attentato di "mafia".
Questi, attualmente, esercita la sua stessa libera professione in quel di Trento ed il suo numero di telefono è facilmente raggiungibile.
Pensi che a marzo del 1978 mi sono recato all'ufficio di collocamento con il precipuo intento di assumere nella mia azienda il gruppo "brigatista", che aveva attuato in via Fani l'eccidio della scorta ed il parallelo sequestro dell'on. Moro.
Personaggi altamente professionali non ne ho mai più incontrati nella mia vita, di ingegneri come il Maccari non ne ho più avuto occasione di conoscere. Quelli che vengono attualmente licenziati dai nostri istituti universitari non sono capaci di appuntire le matite con il relativo tempera.
L'ultima volta che l'agenzia del lavoro mi ha indicato un ragioniere per adiuvarmi in pratiche amministrative, questo non conosceva la ragioneria.
Viviamo in una società idroponica.
Qui mi taccio per non scadere nella geremiade, ma resto a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
Cordialità.
Giorgio Andretta

Maria ha detto...

A proposito di messaggi in codice ieri uno strano fatto è accaduto alla trasmissione "La pupa e il secchione":
stavano parlando di una pupa, la Cipriani, dicendo che non si capisce bene se è stupida davvero o finge, perchè a volte fa commenti geniali.
Questo diceva il conduttore Papi.

A questo punto mandano una serie di spezzoni di filmati su di lei.
Nel primo parla di api e di alveari.
Nel secondo di Inferno, Paradiso e Purgatorio ( a ricoradre Dante? ).
Nel terzo nomina esplicitamente e senza mezzi termini il mostro di Firenze.

Ora, a sentirli lì per caso quei commenti erano completamente senza senso e sconnessi.
Perchè parlare di genialità allora?

Avrebbero potuto essere dei messaggi in codice?

Roberto ha detto...

giorgio andretta ma perchè usa sempre cordialità come forma di saluto?

Anonimo ha detto...

"Le cinque entità a cui fa riferimento Calcara, sarebbero la già citata Cosa Nostra, la ‘Ndrangheta, e pezzi deviati di Istituzioni, Massoneria e Vaticano".
Per me l'entità è solo la masso... il resto credo sia manovalanza e/o infiltrazioni all'interno delle altre strutture.

Anonimo ha detto...

Finamente un tema interessante, reale, concreto, mi accingo a leggermi TUTTI i commenti (in primis per ARRICCHIRE LA MIA CONOSCENZA) ed ecco, come primo post, cosa mi ritrovo?
L'ENNESIMO PROFETA ANONIMO. L'ENTITA' che sa tutto Lui: L'INDISCUTIBILE PORTATORE DI VERITA'!

"Anonimo ha detto...

Siete un branco di incompetenti, Franceschetti Manfredi e Nicoletti: in quella ridicola lista di libri "indispensabili" che avete pubblicato sul lato destro dello schermo, troviamo le scemenze di Loretta Napoleoni e di Marco Travaglio, e non troviamo il "Lungo XX secolo" di Giovanni Arrighi, del quale vi trascrivo un paio di brevi brani:
"...la questione...
ecc ecc ecc"

P.S.: che sia il solito che LA FA FUORI DAL VASO per sviare il naturale corso dei commenti?
Forse mi sbaglio, ma che sia arrivato PRIMO, mi puzza ...
Antonio

Anonimo ha detto...

Una domanda sui messaggi in codice. Secondo voi lo sono anche:
1 - Il fratello INGLESE della ragazza uccisa prob. da Restivo che è venuto a trovare la famiglia Claps. Per rispetto ha deposto una ROSA BIANCA sulla porta della chiesa nefasta...(Lancaster Vs York?)

2 - Canzoni (perdonate il parallelismo forse banale e poco rispettoso, ma sono un neofita senza esperienza per queste cose...e forse la butto lì...) tipo l'ultima di Cesare Cremonini (la copertina dell'album pare alchemica, di Hyeronimuosiana memoria...): "viviamo tra la nebbia...misericordia...amiamo L'Inghilterra"... Allo stesso modo la amano (forse assieme alla 'Scozia') Grillo, Travaglio e company!!

bianca ha detto...

"Non dobbiamo certo aspettare la nascita di Pamio o della Randazzo o degli altri soloni da lei indicati per emanciparci dalla "verità ufficiale".
Pensi che il Bellia ed il sottoscritto erano in edicola con un mensile TERZOMILLENNIO distribuito nel mondo già dal 1997,..."

Che consolazione!

"Pensi che a marzo del 1978 mi sono recato all'ufficio di collocamento con il precipuo intento di assumere nella mia azienda il gruppo "brigatista", che aveva attuato in via Fani l'eccidio della scorta ed il parallelo sequestro dell'on. Moro.
Personaggi altamente professionali non ne ho mai più incontrati nella mia vita, di ingegneri come il Maccari non ne ho più avuto occasione di conoscere. Quelli che vengono attualmente licenziati dai nostri istituti universitari non sono capaci di appuntire le matite con il relativo tempera.
L'ultima volta che l'agenzia del lavoro mi ha indicato un ragioniere per adiuvarmi in pratiche amministrative, questo non conosceva la ragioneria."

Ah! Ecco!

Viviamo in una società idroponica.

Che significa "idroponica"?*)

Cordiali saluti

Anonimo ha detto...

Paolo, perchè non vai nella pagina di Sandro Ruotolo su facebook(il giornalista di annozero) e gli scrivi che sul tuo blog si sta discutendo del suo servizio, mi piacerebbe sapere cosa ne pensa lui, non mi sembra uno snob, magari potrebbe anche intervenire direttamente.

TD

Anonimo ha detto...

Be Veltroni ha partecipato a molte edizioni del Bildberg, quindi è sicuramente uno di loro, conosce bene il sistema,non credo voglia smascherare i cosiddetti Poteri Occulti, il messaggio è sicuramente un altro...

Stefania Nicoletti ha detto...

All'anonimo che continua a mandare commenti (che è l'autore del primo commento e che in realtà tanto anonimo non è, dato che penso di aver intuito chi è da come scrive)

E' la terza volta che mandi sempre lo stesso commento. E per la terza volta ti viene rifiutato. Magari dovresti chiederti perché, anziché continuare a postarlo.

Forse non ti è chiaro quello che abbiamo scritto qualche articolo fa: verranno cancellati i commenti non attinenti all'argomento del post.
Se poi il commentatore insiste, è ancora peggio.

Nei giorni scorsi non ci sono arrivati molti commenti off topic, ma alcuni sì, e li abbiamo rifiutati. Solange ne ha rifiutati alcuni nel suo post, ad esempio.
E nessuno, dico nessuno, si è lamentato o ha postato di nuovo il commento gridando alla censura. Probabilmente perché loro stessi, dopo aver commentato, si sono accorti di essere andati OT. E noi avevamo avvisato che d'ora in poi sarebbero stati eliminati gli OT. Quindi hanno semplicemente accettato la decisione.
E non è morto nessuno. Né ci sono state inutili discussioni.

Ora invece tu, "anonimo", ti ostini a postare lo stesso commento per tre volte di fila. Un commento palesemente e totalmente off topic. Che non c'entra assolutamente nulla con l'argomento del presente post. Con il chiaro obiettivo, come abbiamo scritto nel post sui servizi segreti, di CAMBIARE ARGOMENTO E SVIARE LA DISCUSSIONE.
E ti lamenti pure se ti "censuriamo"?

Anonimo ha detto...

Lo stesso pentito Vincenzo Calcara, che, come è noto, pochi mesi prima della strage di via D’Amelio iniziò a collaborare con Paolo Borsellino, rivelandogli che aveva ricevuto l’incarico di ucciderlo, riferisce in un’intervista quanto gli venne confidato dal mafioso e massone del trapanese Tonino Vaccarino (che aveva piacere che anche il Calcara fosse iniziato): “ La massoneria è una cosa grande, più grande di noi”.
E, indubbiamente, è cosa più grande dei partiti e dei camerieri che li rappresentano in Tv. Questi ultimi non parlano mai delle logge, ergo, quando ad esse accennano, l'inquietudine è più che giustificata, così come giustificate sono le domande che Paolo pone al cameriere di turno che, sicuramente, conosce risposte più dettagliate a cui né Santoro né Travaglio paiono minimamente interessati, soddisfatti, come sembra, da un incontro, non certo ravvicinato, con la misteriosa Entità.
Sì, credo anch'io che un messaggio sia stato lanciato... Sanguinosi cambi al vertice in vista? Anche certi movimenti della politica collusa siciliana lo lascerebbero pensare. Molte le guerre in corso, quale "pace" ne scaturirà?

G.P.

Anonimo ha detto...

Non capisco cosa intendeva il sig. Andreta nella sua esposizione, cosa intende dire con : l' anagrafe e' giustiziera !
Anche tutto il resto, per esempio:
Pensi che a marzo del 1978 mi sono recato all'ufficio di collocamento con il precipuo intento di assumere nella mia azienda il gruppo "brigatista", che aveva attuato in via Fani l'eccidio della scorta ed il parallelo sequestro dell'on. Moro.

Ma mi faccia capire, in quale azienda lavora, è dei servizi segreti?
Perchè ci teneva tanto ad assumerli?
Ma soprattutto, chi glielo impedì ?

Non capisco, se per favore mi illumina, lei sarei grato.

Anonimo ha detto...

Devo ammettere che mi sono stupito anch'io nel vedere Annozero e nel sentire Veltroni... a me pare ch espesso Santoro smorzi certe dichiarazioni, ma quella di Veltroni sull'Entità... subito ho pensato alla RR assai citata in questo blog.

Però ci potrebbe esserci a capo: gente dell'altissima finanza? Massoni (beh gli uomini dell'alta finanza possono essere pure massoni)? Una sorta di vertice di una "religione" occulta?

Cioé, se politici & Co. sono burattini, se i burattinai a loro volta sono burattini di un burattinaio superiore e così via, chi sta sopra tutto questo, o meglio chi potrebbe essere, non dico il nome, ma dicamo... che figura potrebbe essere: un gruppo, una famiglia, una setta?

Q.

Anonimo ha detto...

Cosa c'e' dietro l'ha spiegato bene SOF in alcuni post precedenti.
A proposito,anche se ad alcuni non piacera', mi mancano tanto i suoi commenti che da molti sono stati giudicati "off topic"ma in realta' erano "over-topic",e cioe' oltre...

Anonimo ha detto...

Ad un certo punto della trasmissione, Santoro parla della lettere inviata al Giornale di Sicilia ed a Repubblica, dicendo che saranno colpiti coloro i quali, in questo periodo, stanno attaccando quelle persone che hanno reso possiblie la democrazia in Italia...e tra i nomi (tra cui figurano anche Santoro e Travaglio) figura quello del dott. Ingroia. Dato che il resto dei nomi citati si tratta x la maggior parte di burattini del sistema...vuol dire che anche uno dei fidati collaboratori di Borsellino non è altro che un burattino? Oppure è menzionato perchè, proprio come il suo maestro, è una scheggia impazzita (ossia non governabile) e quindi potenzialmente molto pericolosa?

S.P.

Anonimo ha detto...

I problemi creati ad arte si stanno sviluppando secondo copione, e richiederanno una soluzione che naturalmente è il nuovo ordine mondiale; ma non basta in questo caso farlo accettare come unica soluzione, occorrerà anche presentare ai più scettici un capro espiatorio responsabile di tali mali, che non può essere il solito talebano nascosto in una caverna. Con le dichiarazioni di Veltroni ( e prima di lui di Tremonti sugli illuminati o Borghezio sui membri bilderberg ecc ecc) lentamente si costruisce nell'opinione pubblica l'idea di un'entità ad hoc che potrà essere incolpata di tutto, dalla quale indovinate chi ci salverà ..... L'entità che realmente domina sacrificherà volentieri pochi pedoni per dare scacco ai popoli. Vedremo se i pedoni si lasceranno sacrificare.

p.s. è solo un'interpretazione, ne potrei valutare molte altre, anche assolutamente non condivisibili dalla cultura dominante.

AnonimoQuieto

Anonimo ha detto...

@AnonimoQuieto

Non è che questa che hai appena detto sia sconvolgente per chi legge qui...anzi.
Per stupire su questo blog ci vuole ben altro.

Senza polemica, è solo una considerazione.

Urus

Stefania Nicoletti ha detto...

Santoro si è dimesso dalla Rai.

http://www.tgcom.mediaset.it/televisione/articoli/articolo481901.shtml

Anonimo ha detto...

@ AnonimoQuieto

secondo me il fine maggiore non è tanto incolpare qualcuno e farne un capro espiatorio cosa che sicuramente faranno, ma togliere la forza di rottura a quelli che pensano, mettere alla berlina questo o quello serve a far tritare dal tritatutto del banale e ignorante pensiero dell'uomo qualunque (il 99%, manager avvocati ingegneri medici e quantaltri si sentano intellettualmente superiori compresi, forse quelli che si fanno fregare meno sono proprio i contadini ignoranti) anche queste tesi, quindi ogni serio anti complottista passerà per il solito esaltato che crede come un grullo alle "cavolate" della tv, questa è esattamente la funzione di OTELMA che è invitato dappertutto e che lanciato da maurizione ha lo scopo di rendere esotica o peggio ridicola la "magia", dopo il lavaggio e la centrifugazione cerebrale della tv, ogni paolo ogni carlizzi ogni randazzo passerà inesorabilmente per un cretino visionario che siccome non ha un cazzo dalla vita scrive cose strane sui blog o se scrive libri "lo fa per soldi". ogni discorso o tentativo di far capire a qualcuno cosa accade realmente verrà per associazione di idee confrontato e filtrato col format televisivo che avrà creato un imprinting mentale tanto forte quanto inconsapevole in chi avrà letto o visto o sentito "media embedded" saggiamente ricamati dai gatepeeker su ordine di qualche opinionleader alle dipendenze di qualche agenzia thinktank o criticati fintamente dai debunker prezzolati che nelle trasmissioni reciteranno la parte degli idealisti stupidi per essere a bella posta categorizzati come "anime candide". questa situazione ha proprio a che fare con i punti descritti nei video di solange. se poi da questo marasma riuscirà a erigersi qualche figura veramente di livello (dubito) sicuramente verrà messa prima su piedistallo e poi da li fatta rovinare a terra. il problema vero è capire quello che non abbiamo ancora capito, quali sono le leve con le quali tengono ancora soggiogato il nostro pensiero, il problema vero è sempre torvarsi di fronte a persone che danno TUTTO per scontato, che non mettono in discussione NULLA e se lo fanno ti tirano fuori credendosi alapaige (non so come si scriva, odio il francese e i francesi ma soprattutto LE FRANCESI anche se ormai mi tocca essere europeo porca malora) quel pirla di ockham (massone !!) e il suo cavolo di raosio per sostenere che sbagli che è così perchè è così e non potrebbe essere altrimenti perchè il rasoio di ockham è proprio quello di ockham a questi non ti resta che rispondere che usi gillette. scommetto che una delle prossime puntate di ciao darwin (un altro massone !!) se non l'hanno già fatta dividerà il pubblico in complottisti e anti complottisti magistralmente aizzati dall'unico conduttore televisivo al mondo con le sopracciglia a pagoda e aiutato da quell'altro simpatico cretino.

jj

Anonimo ha detto...

Su Santoro:

"Dopo Raiperunanotte e il lancio di una inedita piattaforma multimediale, forte del successo ottenuto, Santoro gira pagina perché - come tante volte lui stesso ha confidato in passato - “non si può sempre recitare la stessa parte in commedia”."

"Oggi la separazione consensuale, maturata in solitudine senza confidarsi con nessuno, nemmeno con i suoi collaboratori: il giornalista dà appuntamento a tutti a dopo la firma dell'accordo. Solo allora spiegherà le sue ragioni."
...maturata in solitudine?

ouv tmr

Anonimo ha detto...

ROMA (18 maggio) - Velenoso il commento di Bruno Vespa alla notizia dell'accordo tra Santoro e la Rai: «Sono molto contento che lui resti da noi, perchè è un giornalista che conosce molto bene la televisione - dice il conduttore di Porta a porta - Ero convinto e l'avevo detto da tempo che sarebbe stata trovata una soluzione con le docufiction. Per me è quindi tutto scontato e si conferma che per Michele essere perseguitato si è rivelato un ottimo investimento».
Invidia fra galoppini del potere :-)
ouv tmr

Gnosi Molegana ha detto...

Vedrete che anche stavolta San Toro userà le corna per farsi spazio ed ottenere un' altro tipo di programma, magari più soft, oppure anche più radicale, chissà ...
Comunque, se dovesse andare via, non mancheranno le offerte da parte di altri network televisivi, magari Sky!

Oppure, Il buon walter è andato in trasmissione, per sputtanare ed accennare cose per cui è meglio tacere, creando un precedente non ammissibile per i palinsesti RAI, e Michelone è semplicemente stato richiamato all' ordine, oppure ancora è tutta una gag per farsi ulteriore pubblicità.

Non è casuale che sia capitato dopo quella puntata, sicuramente è successo qualcosa di losco, dietro le QUINTE!
Ultima questione, è che ci dovremo accontentare di VESPA e Ballarò e quella merda di Matrix, se dovesse veramente lasciare il video, ma non credo proprio.

democrito ha detto...

santoro, da quando ha iniziato a fare televisione, ha inventato un format e lo ha riproposto, con poche modifiche, da una ventina di anni a questa parte, quindi non credo che voglia sperimentare alcunchè, ma semplicemente riproporsi non più come dipendente della televisione di stato, ma sempre nello stesso ruolo e nella stessa trasmissione, come libero professionista, con il conseguente aumento dello stipendio. non è il primo e non sarà l'ultimo, abbiamo già visto i vespa, i minoli e prima ancora i baudo, i tortora e i corrado, fare la stessa operazione. gli ingredienti per fare un operazione che abbia successo sono essenzialmente 3:
1) il format deve tirare.
è fuori discussione che samarcanda (il titolo originale) sia stato negli anni un format di successo e si sa, la televisione per campare ha bisogno di audience. indubbiamente samarcanda, a distanza di tanti anni e di tanti tentativi di imitazione, tiene e il suo pubblico é addirittura in aumento.
2) il conduttore deve conoscere bene il proprio mestiere.
anche qui non c'è dubbio che santoro sia il migliore nel suo campo, questo detto anche da chi lo detesta ma capisce qualcosa di televisione.
3) il conduttore deve essere una persona protetta dai poteri forti.
qui casca l'asino, santoro non potrebbe operare se non fosse protetto dall'alto e non godesse di una qualche impunità, questo sia come dipendente rai che come libero professionista e sicuramente non intralcerà mai gli interessi di chi gli permette di fare il proprio mestiere e lo protegge.
essere un vespa o un santoro non è da tutti, intanto devi esserne capace (onore al merito), ma soprattutto devi avere degli appoggi molto consistenti, tanto consistenti da permetterti di poterti scagliare anche contro uno come berlusconi, senza pagare il dazio che qualunque altro cittadino si troverebbe a pagare.
la televisione è busisnes, ma anche potere (il quarto potere), quindi santoro è un uomo di potere e nessuno può esercitare il potere, qualunque tipo di potere, sia mediatico che politico, finanziario, militare o religioso, senza essere intimamente legato al sistema vigente, che è il dispensatore del potere stesso e che sicuramente non opera contro se stesso. potranno lottare tra di loro, sia all'interno delle aree di competenza che all'esterno tra poteri diversi, ma mai contro la linfa vitale che li mantiene nel ruolo che si sono conquistati.
la cosa davvero difficile per lo spettatore è capire di essere escluso. il balletto è fra veltroni, santoro e gli altri partecipanti e l'illusione che provoca l'ipnosi è la sensazione di essere in qualche modo parte attiva del gioco, di poter in qualche modo decidere, che l'opinione che ne trai, faccia una qualche differenza. niente di più falso, loro sono i protagonisti dello show e tu sei ammesso solo come parte passiva, che si beve tutto quanto, ma non ha nessuna voce in capitolo. il ruolo della maggioranza, l'opposizione, le parti sociali, la voce degli imprenditori, il governo, la società civile, un gioco che non ti è mai appartenuto e non ti apparterrà mai. la democrazia è uno spettacolo televisivo e, si sa, lo spettatore tende ad identificarsi con gli attori, complice la frustazione della vita quotidiana. unico rimedio: implementare la propria personale soddisfazione nell'essere in vita.

Anonimo ha detto...

Secondo me e' tutta una manovra.
Le notizie che ci arrivano sono strafiltrate e noi sappiamo solo quello che ci e' consentito sapere e crediamo a quello che ci e' fatto credere. Ci fanno vedere un tassello insignificante del puzzle e noi crediamo a chissa' quale rivelazione. Ci fanno sentire partecipi agli eventi dietro alle quinte cosi' da farci sentire sicuri, come degli insider.
Adesso di questa entita' ne parlera' chiunque, finche' ci desensibilizzeremo. A quel punto troveranno qualcosa di nuovo per farci conversare, anziche' agire.

Senza contare che i fatti dei personaggi televisivi vengono pubblicati in modo da costituire messaggi per qualcuno. Non mi viene in mente nulla di concreto ma gia' il cognome Santoro (Sant'Oro?) potrebbe voler dire qualcosa...

saluti da nemesis

Anonimo ha detto...

Se un personaggio importante (come Veltroni) rilascia dichiarazioni di un certo tipo in televisione non è MAI per caso, c'è sicuramente un secondo fine. L'esperienza mi insegna che se qualcuno tenta di far conoscere la verità ai più o viene fatto fuori (fisicamente o psicologicamente, a seconda dell'importanza del personaggio in questione) o è perché si vuole ottenere una qualche reazione dalle masse sotto ipnosi (problema-reazione-soluzione). Secondo me (e spero tanto di sbagliarmi!) stanno rilasciando frammenti di certe verità per esasperare le masse a tal punto da farle reagire con violenza, dopodiché potranno intervenire con le forze dell'ordine (ordo ab chao) e imporre uno stato fascista a tutti gli effetti. Credo che nemesis abbia ragione.

Anonimo ha detto...

Ovviamente Santoro aveva già preso la decisione di lasciare Anno Zero prima della puntata con Veltroni...
Quindi:
1) questa puntata è stata il prologo di quelle del futuro Santoro "sperimentale"?
2) E' stata un "regalo" a noi popolo "inconsapevole", una sorta di messaggio in una bottiglia?
3) E' stata un atto dovuto nei confronti dei suoi "protettori" per la guerra di poteri in corso?

Santoro FA PARTE dei potenti, ma non è ben chiaro (a me ) il suo ruolo: forse serve a far vedere che ancora c'è democrazia, ma il suo "dire e non dire" su alcuni argomenti mi suggerisce che ci sia dell'altro...
Cordialità

Anonimo ha detto...

santoro si è dimesso dalla rai ?

e chi se ne frega ? io ho ancora da trovarmi un lavoro bastevole a ottenere la mia privacy, perchè questo è il lavoro oggi, semplicemente un modo per romperti la schiena 8 ore al giorno (auto esclusa) in cambio della possibilità di prendere in affitto un bilocale

è per il fatto che non ci incazziamo abbastanza per le cose nostre-nostre, è per il fatto che mettiamo i fiori sul davanzale della cella, come diceva qualcuno, che

i santoro sghignazzano a tutte l'ore

(scusate lo sfogo, spero non sia punibile di oscuramento)

INNOCENT

Anonimo ha detto...

Salve..
non credo molto a quello che raccontate..ma non posso non ravvisare alcune strane coincidenze dell' ultimo periodo..
Il famoso manoscritto di Pasolini viene agitato dal solito Veltroni e il misterioso Dell' Utri..per non parlare di Rutelli..reduce dal Copasir..e anche lui attento nel segnalare la necessità di chiarire i "misteri"...
carino il simbolo del suo partito no??? e la sigla..API ??? verrebbe da ridere...
come dicevi tu paolo "rosa dat melem apibus"!!!

Paolo Franceschetti ha detto...

Rispondo all'ultimo anonimo...

dici che non credi molto a quello che raccontiamo...

fai bene a non credere, perchè certe cose non sono un atto di fede. Non si deve credere o non credere. Non si tratta di religione.

Si tratta semplicemente di verificare ciò che diciamo. E studiarlo.
Dopo un po', ci si convince di alcune realtà. Ma non perchè ci si crede, bensì perchè le si "vede". Sono cosi evidenti, che dovrebbero pure smetterla di chiamarli "poteri occulti". Dovrebbero chiamarli "poteri palesi".

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Ragasperi, la Vera questione non è servizi segreti SI - servizi segreti NO o stato SI - stato NO.

La vera questione è: QUALI servizi segreti? QUALE Stato?

Dobbiamo fare come i primi cristiani che non distrussero la società romana, la cambiarono dall'interno.

Ed allora, amici ed amiche, entrate nei servizi segreti, e cambiateli dal di dentro, con tutta la gioia di vivere, la genialità e la solarità che solo il credo gargiulonico può regalarVi!

Vai, Grande Galeazzo Pomponio Gargiulo!!!

Anonimo ha detto...

è morto il Professore Edoardo Sanguineti, un pezzo di cultura in silenzio ci lascia,incidente,non incidente, bo, intanto si indaga, contemporaneamente la notizia dell'assoluzione dei poliziotti e di annozero... qualcuno mi sa dire la direzione dell'orbita del mondo?
Syg

Anonimo ha detto...

Per mera educazione sono abituato a rispondere ai quesiti propostimi, ma Stefania Nicoletti ha stabilito che fossero OT e quindi me li ha cassati. Come sia giunta a tale conclusione sinceramente mi sfugge.
Se sono state accettate le domande come è possibile censurare le risposte adducendo, come giustificazione a tale azione, che sono fuori tema?
Anche questa conseguente riflessione lo è e quindi degna di censura.
A mio parere questo modo di condurre i commenti porta allo spegnimento del dialogo ed io personalmente non lo condivido.
Ringrazio l'ospite della sua disponibilità, ma in futuro cercherò di astenermi dall'usufrutto e che l'eventuale resipiscenza, da parte dell'intestatario del blog, non sia letta come mio ricatto.
L'ultimo desiderio del condannato a morte si sostanzia nella richiesta della pubblicazione dei propri commenti banati, affinché la comunità internauta goda dell'opportunità di stabilire se fossero più o meno OT.
In metafora, come può una persona che abbia si e no padronanza delle tabelline pitagoriche stabilire che lo studio delle funzioni sia fuori tema?
Con osservanza.
Giorgio Andretta

Stefania Nicoletti ha detto...

Andretta,
innanzitutto come fa a sapere che il commento l'ho rifiutato io? Le ricordo che l'amministrazione di questo blog è composta da 3 persone.
Comunque sì, gliel'ho rifiutato perché OT. Non ho "stabilito" che fossero OT. Sono OT.
Le sfugge "come sono giunta a tale conclusione"? Dovrebbe essere evidente, invece. Sono OT, punto e basta.
Poi dice: "Anche questa conseguente riflessione lo è e quindi degna di censura." Infatti lo è. E' fuori tema anche questa inutile polemica che lei sta facendo. Dunque, se lo sa, perché si ostina lo stesso a farla? Solo per amor di polemica fine a se stessa?

Lei dice: sono state approvate le domande ma non le mie risposte.
Ma si rende conto che se ognuno continua a rispondere all'altro su argomenti OT, non si finisce più? Dovremmo pubblicare la domanda, poi la risposta, poi la risposta alla risposta, poi la risposta alla risposta alla risposta... e così via, all'infinito. Ed ecco che si tornerebbe al problema per cui abbiamo deciso di applicare la moderazione.
E' un concetto così difficile da capire? E' così difficile capire che se uno ti fa una domanda OT (spesso anche provocatoria) è più opportuno e intelligente non rispondere?


Questo era il suo commento "incriminato":

@ Bianca,
se ha qualcosa da dire la scriva, sarò lieto leggerla, di critiche ne "son pien le fossa".
E' doveroso esprimere una propria meditazione, confrontarla con le altre e concludere se è stata d'arricchimento per qualcuno.

@ anonimo del 18 c.m. delle 2,10,
anche lei dovrebbe firmarsi, come già più volte ripetuto, per questione di praticità.
E' evidente che ha partorito i quesiti postimi senza accendere il cervello, perciò le consiglio di rodarlo ed utilizzarlo, se riterrò che siano sufficientemente intelligenti mi degnerò di risponderle.

@ Roberto,
se non le stanno bene le cordialità ne può sempre scegliere un'altra a caso.
Ma mi faccia il piacere!!!
Giorgio Andretta"



Francamente, non mi pare che apporti alcunché di costruttivo al dialogo e alla discussione.

Stefania Nicoletti ha detto...

E poi questo, nell'altro articolo:

@ anonimo del 17 u.s. delle 22,49,
l'avevo già invitata a firmarsi, può usare anche un nickname, per una questione di praticità, ma evidentemente non conosce l'etimo.
Lei, cmq, non risponde alle domande e usa la furbizia di un gatto di legno.
Il Pound da lei citato non è autore di nulla, inteso come maternità!
Se desiderà essere preso in considerazione in futuro dovrà, scrupolosamente, attenersi al tema.
Grazie,
Giorgio Andretta


Quando avevo appena detto che pubblicavo quel commento solo per spiegare che genere di commento fosse e ribadire il discorso sugli OT. Bene, lei non trovò niente di meglio da fare che rispondere a quel soggetto con il commento qui sopra. E si lamenta pure se gliel'ho rifiutato?
Mi pareva di essere stata chiara, ma forse avrei dovuto scrivere espressamente "non rispondete all'anonimo qui sopra, né alle provocazioni di questo genere". Mi pareva sottinteso. Ma forse avrei dovuto scriverlo, perché a qualcuno, come a lei, sfugge questo semplice concetto.


Inoltre ieri ho rifiutato non solo il suo commento, ma anche un altro commento di Roberto in cui ripeteva la domanda. E l'ho fatto perché davvero non se ne può più di queste beghe tra lettori, piccole o grandi che siano. Basta.


Le ricordo poi una cosa, a mio parere la più importante: lei non era tra i primi ad avere esultato per la decisione di applicare la moderazione ai commenti? E ora si lamenta solo perché viene rifiutato un SUO commento.
Se si accetta la moderazione, la si accetta sempre. Non a giorni alterni. E non solo se colpisce gli altri e quando colpisce noi non siamo d'accordo.

Lei arriva persino a dire: "A mio parere questo modo di condurre i commenti porta allo spegnimento del dialogo ed io personalmente non lo condivido."
Certo. Non lo condivide solo perché è stato colpito in prima persona. Però quando abbiamo spiegato la nostra decisione, lei era d'accordo. Come mai?


Un'ultima cosa... "condannato a morte"?
Ma per carità! Non usi questi termini ridondanti... è stato solo rifiutato un commento. I problemi seri mi pare siano altri...

Stefania Nicoletti ha detto...

Giorgio Andretta dixit:

06 maggio 2010 10.57
Sono altresì d'accordo con Stefania, dal momento che i frequentatori del blog non sono all'altezza di gustare della libertà che era stata loro disposta, ben venga la censura, anche se l'aborro con ogni mia singola cellula.
Se ancora esistono individui che non sono stati in grado di adottare le raccomandazioni del Sommo Poeta e cioè: "..fatti non foste...", a estremi mali estremi rimedi.


10 maggio 2010 08.03
Ci sono state levate di scudi sulla proposta di filtrare i commenti, democrito come devo considerare tali comportamenti?
Se le persone non sono all'altezza di utilizzare i metodi che la democrazia offre loro, che strumenti dobbiamo assumere perchè simili incresciosità non si inverino?



Della serie: la moderazione va bene ed è sacrosanta, dato che questi individui non sono capaci di darsi un contegno. Però non provate a rifiutare un mio commento, altrimenti protesto e me ne vado.

Mi pare che non sia necessario aggiungere altro, caro Andretta.

E ora, per cortesia, torniamo alla discussione del post.
Se lei, Andretta, vorrà contribuire sarà il benvenuto. Anzi, mi scuso se questi mie messaggi le possano essere sembrati un po' troppo duri: non ce l'ho con lei, avrei risposto a chiunque così.
Quindi, ripeto, ogni suo contributo sarà accettato, come quello di tutti gli altri lettori. Ma, come quello degli altri lettori, sarà rifiutato se OT.
La moderazione non si applica solo a MDD, SOF o qualcun altro, ma a tutti senza discriminazioni o "favoritismi".

bianca ha detto...

"Secondo me (e spero tanto di sbagliarmi!) stanno rilasciando frammenti di certe verità per esasperare le masse a tal punto da farle reagire con violenza, dopodiché potranno intervenire con le forze dell'ordine (ordo ab chao) e imporre uno stato fascista a tutti gli effetti"

Io invece credo che sia fatto al fine di rincoglionirle del tutto le masse annullando la verità in una dialettica infinita e oscura.
B.S.*)

Anonimo ha detto...

E se non si sa niente, perchè non si sa niente!
E se si sa, perchè si sa!
E se non informano, perchè non informano!
E se informano, perchè informano per confonderci!

Che pizza...

La verità la si inizia ad intravvedere quanto più si è vicini alle persone coinvolte, e spesso manco quello può bastare.
In taluni casi anche chi è coinvolto come parte attiva ha un'immagine se non distorta comunque incompleta della vicenda. A volte penso anche i burattinai.

Mi chiedo se non ci siano delle "ondate di volontà inconscia" di tutta l'umanità.
I cosiddetti complottisti in buona fede credono che dietro ci siano servizi, uomini ombra o altro (alcuni anche gli alieni). Ma magari non è così.
Quelli che percepiamo come autori di nefandezze in realtà non sono altro che mezzo. Loro stessi inconsci della situazione si piegano volontariamente convinti di essere parte attiva e di guadagnarci, alla propria scala.

Che scatole sto blog mi manda il loop il cervello. Mi fa parlare come quelo, bon'anima.

bianca ha detto...

"E se non si sa niente, perchè non si sa niente!
E se si sa, perchè si sa!
E se non informano, perchè non informano!
E se informano, perchè informano per confonderci!

Che pizza..."

hmmmhm
http://www.youtube.com/watch?v=YJxL21Zm7-0

*)

bianca ha detto...

"Io invece credo che sia fatto al fine di rincoglionirle del tutto le masse annullando la verità in una dialettica infinita e oscura.
B.S.*)

20 maggio 2010 14.53

Anonimo ha detto...
E se non si sa niente, perchè non si sa niente!
E se si sa, perchè si sa!
E se non informano, perchè non informano!
E se informano, perchè informano per confonderci!"

Perché poi, questo, proprio dopo quella puntata, non ti/Le proprio una tecnica di corto circuito mentale?*) B.S.

http://www.ilgiornale.it/interni/santoro_ha_raggirato_tutti/20-05-2010/articolo-id=446680-page=0-comments=1

Gnosi Molegana ha detto...

Intanto Annozero ha fatto una bellissima puntata su i crimini pedofili, perpetrati ai danni di tantissimi bambini da parte del clero cattolico ...

Noto con interesse che le interviste alle vittime, hanno riportato racconti che sanno di satanico, descrivono quasi una voglia di impadronirsi energeticamente delle loro vittime sacrificali ...
La chiesa descritta nel Michigan è un noto centro massonico degli illuminati, è lo stesso citato da icke tempo fa, all' interno di un suo lungo monologo in video ...

Questo fatto, a mio avviso, è molto più rilevante che le esternazioni da bar di Veltroni, qui parlano i fatti, quel distretto religioso americano, come tanti altri nel mondo, ma quello in maniera importante, è un centro di smistamento del satanismo degli illuminati!
Se le indagini andassero avanti, verrebbero fuori nomi di appartenenti all' elite, è per questo motivo che vengono da un lato mostrate in tv ma bloccate a livello di indagini e di risoluzione dei casi in questione.

Santoro, manda un messaggio anche alla Rai, dicendo in soldoni, o me pagate molto di più e mi fate fare quello che voglio, piu' o meno, ma senza rompiture di scatole, oppure me ne vo' da qualche altro network, lasciando un vuoto nell' etere, e quindi una voragine di introiti mancati per il canale, quindi un cambio di dirigenza.

In pratica, Santoro, li tiene in pugno, LORO hanno bisogno di lui per mantenere un indotto economico molto alto, infatti solo Annozero, regge 1/4 di tutta la baracca RAI, risultando quindi troppo importante per l'azienda.
E' per questo motivo, che lui può parlare di argomenti scomodi, e ben sa che NON potrebbe parlare di queste entità massoniche, alla ICKE, perchè verrebbe rimosso veramente dal video, e consapevole di ciò, non potendole in parte dire, alza il tiro e cerca, a mio modo di vedere leggittimamente, di alzare il contratto e far più soldi.

E' questa la realtà dei fatti!
in soldoni ...
" O me date più grano o vuoto il sacco ... "

E' per questo motivo, che solo nelle ultime 2 puntate ha fatto tirare fuori certe cose, dette o non dette, o argomenti che, se approfonditi, andrebbero a minare le fondamenta della chiesa, descritta come organo massonico degli illuminati.
E alla fine, preferendo non perire, accetterà il grano doppia razione e figli maschi !

Anonimo ha detto...

Stefania la ringrazio di avermi aiutato ad aprire gli occhi sulla realtà che mi circonda, composta da menti raffinatissime, che mi procurano potenti emicranie, nel tentativo di seguirle nei loro pindarici ragionamenti.
E' evidente che si tratta di un mio limite, nel non cogliere i preziosi contributi apportati dai frequentatori del blog, circa le spiegazioni delle motivazioni che hanno indotto il Veltroni alle sue esternazioni sui servizi segreti.
Certamente mi sbaglierò, ma non mi sembra che le dichiarazioni del Walter abbiano smosso alcunché, a differenza delle critiche al "Puppone" per il suo vezzo d'infilarsi un dito in bocca, o il tsunami a seguito delle notizie di stampa sulle esternazioni del sindaco Gentilini o di qualsiasi altra iniziativa di un qualsiasi altro amministratore targato Lega.
Come posso smentire l'allunaggio degli Yankees se non porto con me dei testimoni sulla luna che si sincerino dell'avvenimento?
Come posso dimostrare che le varie guerre, alias missioni di pace con relativa esportazione di democrazia, altro non sono che sesquipedali finanziamenti dei servizi segreti o riti magici neri?
Inteso che lei conosca il prisco significato di sversamento di sangue umano!!
Come posso convincerla che tutto ciò non sia ipnagogico?
Con simpatia.
Giorgio Andretta

matthaeus ha detto...

Scusate per l'O.T., ma non so dove potrei scrivere questo:
da alcuni giorni ho problemi a connettermi al forum, che spesso non è disponibile, e penso che non si tratti di un problema soltanto mio, ma anche di altri utenti, visto che ho usato più di una connessione a internet. Ho visto che l'ultimo messaggio pubblicato è delle 18:30:32 di ieri, ma anche che ci sono delle fasce orarie in cui non ci sono molti messaggi.
Mi chiedo: forse si stava parlando di cose così importanti che qualcuno ha deciso (non so come...) di oscurare il forum? Oppure il forum viene visitato da così tante persone che il server non riesce più a stare dietro alle richieste? Infatti, quando provo a collegarmi non mi esce alcuna risposta. Perciò il sito sicuramente esiste, solo che non fornisce alcuna pagina e il browser si limita a delle lunghe ed inutili attese.

Anonimo ha detto...

Ieri sera Santoro ha firmato l'ultimo degli attacchi mediatici rivolti alla chiesa. Avendo il suo marchio un peso sensibile nel mondo dell'informazione e 'disinformazione', è una stoccata che vale parecchi punti.
A parte la palese colpevolezza della chiesa, di forte impatto sono state le testimonianze, specialmente quelle dei sordomuti. Uno di questi ha esplicitamente detto di non credere al papa e chi per lui; il phatos scaturito dal ruolo di vittima innocente sordomuta (minor capacità di difesa), ha enfatizzato il messaggio veicolato; il tutto terminava con il ritorno in studio, con Santoro che ricalca le frasi appena udite e l'immagine di Ratzinger sugli schermi -diciamocelo, per quanto si sforzi, questo papa non ha mai saputo sfoggiare uno sguardo rassicurante-. Lo stesso meccanismo utilizzato nei servizi per screditare il berlusca.
ouv tmr

Anonimo ha detto...

se la chiesa cattolica rinunciasse al patrimonio di san pietro (si dice così?) conquisterebbe (nel senso buono) l'umanità

è questo di cui la gente ha bisogno - non un vicario di Cristo che predica l'umiltà, ma un vicario di Cristo umile

INNOCENT

Anonimo ha detto...

http://www.gazzetta.it/Speciali/Giroditalia/it/21-05-2010/rosa-casa-pantani-604060514134.shtml

scusate, è OT(ma quanto poi?)...ma ho appena trovato sta notizia...

mi scuso anche perchè non ho avuto tempo di leggere i commenti precedenti...

mrdonnie

Anonimo ha detto...

..questo papa non ha mai saputo sfoggiare uno sguardo rassicurante..

semplicemente non può a causa del
physique du roll (come odio il francese) che lo fa assomigliare al marito della strega di hansel e gretel, aveva uno sguardo meno inquietante il suo COMMILITONE kurt waldheim, al doppio teschio si sono sostituite le doppie chiavi. ebbene si esistono anche tedeschi che non sono nazi.
a proposito chissà come mai il vescovo di bressanone morì "improvvisamente d'infarto" pur godendo di ottima salute pochi giorni dopo la visita pastorale di paparatzi ??

http://it.wikinews.org/wiki/%C3%88_morto_Wilhelm_Egger,_vescovo_della_diocesi_di_Bolzano-Bressanone

sarebbe interessante anche se non centra nulla capire di più sul suicidio di alexander langer (ex lotta continua e neue linke)

comunque al peggio non c'è mai fine, che la persona intervistata dicesse il vero non c'è dubbio, sulle opinioni che ha espresso daccordissimo, ma quello che mi ha veramente infastidito è che ancora una volta e in modo ancora peggiore e subdolo del solito una vittima per di più un soggetto "debole" sia stata strumentalizzata pro o contro una determinata tesi, in questo caso lo sputtanamento di tutta la chiesa cattolica compresi anche quelli che con capacità e dedizione si occupano di vaste fasce di emarginazione e difficoltà. il problema è che si sta ribaltando la situazione quella parte colpevole degli episodi in se stessi, degli insabbiamenti durati decenni, delle connivenze e di quantaltro peggio esista sta passando per vittima di un "oscuro disegno massonico" per affossare la chiesa che pur possibile anzi probabilissimo, verrà usato dalla stessa per pararsi ancora meglio il "culo", metre le vittime saranno inchiappettate per bene la seconda volta. prima che fosse tardi la soluzione sarebbe stata quella di far si che i colpevoli o presunti tali fossero da uno stato "laico" e non laido presi e processati come qualsiasi cittadino senza stare a guardare quale che fosse il "lavoro" svolto.
il morale della favola ? che d'ora in poi dovessero avvenire ancora altri episodi del genere sicuramente faranno dieci volte tanta fatica ad essere scoperti, come chi cercherà di portarli alla luce dovrà sfondare porte ancora più blindate e levate di scudi ancora più feroci. comunque la puzza di zolfo che c'è nell'aria è notevole da ambo le parti.

jj

Anonimo ha detto...

Il pentito Calcara afferma nel suo memoriale:
“La Massoneria è un potere fortissimo e chi gestisce il Potere in Italia deve venire a patti con la Massoneria….L’ENTITA’ dei PEZZI DEVIATI DELLE ISTITUZIONI è radicata in tutto il territorio italiano ! E’ composta da uomini politici, servizi segreti, magistrati, giudici e sottufficiali dei carabinieri, polizia, esercito.
Questi uomini…. vengono chiamati GLADIATORI….Sono uno Stato dentro lo Stato…..”.
La verità è che in questi ultimi decenni i politici onesti sono scomparsi quasi del tutto e i pochi rimasti sono degli ingenui messi totalmente in condizioni di impotenza.
Quindi dico a veltro: lascia perdere
Kaled

Anonimo ha detto...

Sempre la solita solfa.

Prima "lasciate scappare i buoi e poi volete chiudere la stalla".

In altre parole, prima li avete fatti arrivare al potere e solo adesso alzate la voce!

Caro Walter,

da cittadino perbene, gradirei e ti consiglio di darci una spiegazione su queste dichiarazioni dei vertici della sinistra:
http://www.youtube.com/watch?v=swntE1iWB5Y

Considerato il fatto che esistono pochi giornalisti degni di questo nome, te lo chiediamo al posto loro. Cortesemente, avremo diritto a una risposta.

Non dimenticartelo, avete contribuito al fallimento di questo paese, alla situazione attuale. La nuova generazione non ha la memoria corta ...



-------

Giano ha detto...

BASTA POSTARE SU YT CAZZO!!! SONO DEI NAZZISTI DI MERDA, HANNO CANCELLATO QUEI VIDEO CHE MI SERVIVANO MANNAGGIA LA TROIA!!!!
LI PUOI RIUPLODARE?!?!

ps mi sono ritornati in mente quando al ballarò appena fatto un secondo dopo che berlusconi ha "deciso" di dare le dimessioni (manco un giorno dopo ad aver detto che non le dava) http://www.mediafire.com/imageview.php?quickkey=xlalafl4qdls4ba