mercoledì 27 gennaio 2010

Breve resoconto della serata di ieri a Torre Angela

Nella foto: un tipo sospetto, probabilmente dei servizi segreti, che sono riuscito a fotografare a sua insaputa come prova.


Di rientro dalla serata di ieri dico brevemente le mie impressioni. (chiedo scusa per la forma, ma butto giù velocemente queste righe, senza ricontrollare troppo).



Ero partito con un notevole numero di pregiudizi, lo ammetto. Sono andato anche a eventi di Rifondazione comunista, ma avendo frequentato prevalentemente ambienti di sinistra lì sapevo che mi sarei trovato bene.

Qui invece sono partito con diversi timori.




C'era chi mi consigliava di non andare da solo per la mia sicurezza.

Per strada una mia amica mi ha telefonato rimproverandomi che andavo a parlare in un covo di fascisti, che credono ancora in valori antistorici e che inneggiano ad Hitler e al nazismo.

Poi c'erano le critiche che erano comparse sul blog.

Poi c'era un mio amico che ha detto che il Forzanuovista medio ha solo due neuroni nel cervello, e siccome se fai un discorso più lungo di tre parole vanno in corto circuito, mi ha consigliato di fare frasi brevi di non più di tre parole a frase.


Quindi ero curioso di vedere questo covo di fascisti incapaci di ragionare.


In realtà è stata una serata molto interessante. Ho trovato ragazzi giovanissimi che si occupano di politica ad un'età in cui io come unica occupazione avevo quella di reperire l'ultimo numero dell'Uomo Ragno.


Daniele, uno degli organizzatori, ha 22 anni, ma si impegna nel sociale da quando ne aveva 13, e dimostra una maturità e un impegno che io mi sognavo alla sua età. E se solo un terzo dei ventenni fosse come lui, avremmo un mondo da favola.


Un altro degli organizzatori, Ernesto, era li con suo padre. Commovente un padre e figlio, impegnati per capire meglio il mondo in cui viviamo.


Poi c'erano zii, cugini, fidanzate e fidanzati.


C'erano ragazzi in età da scuole superiori, che l'indomani avevano presumibilmente la scuola, che invece di stare davanti alla Play station, stavano lì a parlare di politica e società.


Alcuni hanno dimostrato preparazione e competenza, dandomi anche spunti di riflessione, e dimostrando di conoscere la massoneria e l'esoterismo anche meglio di me.


Con alcuni si è parlato dell'influenza della massoneria su fascismo e nazismo e nessuno mi ha insultato per aver detto che anche questi due fenomeni sono un prodotto della massoneria, sponsorizzato e voluto da essa.


Nessuno ha obiettato nulla quando ho detto che le stragi, rosse o nere, erano tutte organizzate dallo stato, dai politici e in generale dai gruppi di potere di allora.


Anzi, qualcuno mi ha fatto notare cose che non sapevo, relativamente ad alcune simbologie brigatiste, a dimostrazione di quello che dicevo (segno che non c'era nessun pregiudizio verso sinistra).


Mi hanno spiegato che molti di loro non si riconoscono in valori di destra nè di sinistra. Sono un movimento fuori dal sistema, "nazionalpopolare" lo ha definito Daniele; un movimento che si occupa dei problemi della gente, dal costo del pane, all'immigrazione. Alcuni hanno precisato che vedono gli immigrati come dei poveracci, vittime come noi di un sistema che li opprime e che spesso spinge la gente ad una guerra tra poveri.

Alcuni si sono messi a discutere su questioni, con argomentazioni che non erano nè di destra nè di sinistra; mi ha colpito un ragazzo che ha detto che Chavez, pur con tutti i suoi limiti, perlomeno dà ogni mattina il pane gratis a tutti (e questo è un discorso che mi aspettavo di sentire più ad una riunione di rifondazione, che ad un evento organizzato da FN).


Stando tra di loro mi sono venuti in mente molti episodi.

Mio padre che mi dà del comunista perchè critico Berlusconi.

Gli anni delle guerra in Croazia, quando feci volontariato in un campo profughi, con un'associazione di sinistra (lo SCI); quando dissi che almeno una cosa positiva Berlusconi ce l'aveva, ed era quando parlava di ridurre le tasse, cercarono di rimandarmi a casa, perchè non avevano bisogno di fascisti.

Quelli che mi danno del fascista perchè dico che Bertinotti è un rosacrociano.

Quelli che mi danno del comunista perchè dico che siamo in una dittatura.

Quelli che mi danno del "privo di valori" perchè pratico il buddismo.


Credo che un passo avanti nel miglioramento del sistema lo faremo quando ci renderemo conto che fascismo e comunismo sono termini oramai superati, che non significano nulla.

Comunismo e fascismo hanno fallito nel loro intento e molti si rendono conto che non c'è libertà, nè in quegli stati ove regnano dittature di stampo di destra nè in quelli dove la dittatura ha uno stampo di sinistra.


Ogni dittatura di qualunque colore sia, dovrebbe sempre essere bandita. E ogni intolleranza genera sempre altra intolleranza.


La massoneria nasce a causa dell'intolleranza della Chiesa Cattolica e dei sovrani, che hanno distrutto i templari e minavano alla radice qualunque possibilità di dissenso. Per riformare il mondo e portare alla dissoluzione dello stato assoluto, quindi, era necessaria la massoneria.


L'attuale stato dittatoriale in cui viviamo nasce a causa delle intolleranze e delle divisioni (fascisti comunisti, ricchi poveri, cattolci atei, crocifisso nelle aule non crocifisso, aborto non aborto, droga non droga) che ha permesso a chi ha realmente il potere di continuare a fare carne di porco dei diritti del cittadino.

Mentre noi discutevamo sulla necessità della legge dell'aborto, se era meglio il comunismo Cuba e la Russia, o Mussolini Franco e dittature varie centro americane, in Europa preparavano l'UE, la dittatura Berlusconiana e in segreto uccidevano tutti coloro che realmente capivano il sistema (Mattei, Calabresi, Tobagi, Occorsio, Manes, Rocca, Alessandrini, Terranova, Amato, Ciaccio Montalto, Livatino, Scopelliti, Pecorelli, Rino Gaetano, Falcone, Borsellino, Ilaria Alpi, Graziella De Palo, Papa Giovanni Paolo I, De Nicola, Landi, Biagi, Fava, Impastato, Petrini, Lombardo, Manca, a semplici cittadini).


Oggi, mentre noi discutiamo del crocifisso nelle scuole, dei Pacs, e del ritocco di qualche decina di Euro in finanziaria, e su questo blog discutiamo se sia giusto che io vada ad una riunione di FN, ci votano il Trattato di Lisbona, saccheggiano le finanze statali (e quindi le nostre) e preparano una svolta autoritaria senza precedenti, che coinvolgerà tutti, senza distinzione di partito. Massoni e non, cattolici e non, di destra e di sinistra, il sistema ci ha fottuto per anni e continua a fotterci, e finchè continueremo a parlare un linguaggio dualista (FN fascista, Rifondazione = comunista) non faremo altro che favorire il sistema.
Grazie a tutti voi di Torre Angela per avermi invitato.
E grazie delle penne all'arrabbiata, ma la prossima volta il parmiggiano portatelo un po' prima altrimenti non vengo più.

198 commenti:

Daniele Nta ha detto...

Grazie a te Paolo che hai permesso una serata del genere... ieri per la prima volta ero davvero emozionato di parlare davanti un gruppo di gente. Mi ero preprato qualcosina ma mi sono dimenticato tutto.

Il nostro obiettivo l'abbiamo raggiunto.. Già altri gruppi hanno offerto l'opportunità di invitarti a parlare.. come una catena. e forse ce la faremo caro Paolo ad essere veramente liberi.. Io intanto posso dire che per la prima volta nella mia vita ieri, ho provato sensazioni strane, ho sentito dentro me un grande fuoco, mi sono sentito libero!


ps.. Il parmigiano mettitelo da solo "testa di cazzo" ahahahhahah Povero Ernesto c'è rimasto ancora male per quell'affermazione!!

Ti aspettiamo per quell'invito alla fraschetta periferica!!

grazie ai numerosi presenti!!

Maria ha detto...

A proposito di nazismo ed esoterismo consiglio questo articolo:

http://www.arcadia93.org/vril-societ%C3%A0vril.html

Anche una sbirciatina al resto del sito potrebbe risultare interessante.

Andrea ha detto...

La lotta contro le elites e i loro piani DEVE per forza di cose coinvolgere tutti, sia per motivi fisici che più elevati, senza distinzione di sorta.
La scelta giusta non ha a che vedere con il dio che si prega o con il partito che si vota, ma in base a quello che si è in quanto persone.

Nessuno deve essere lasciato nel suo brodo, a nessuno deve essere vietata l'informazione, a nessuno deve essere preclusa la via per la verità.

Non c'è destra o sinistra che tenga, bisogna risvegliare l'anima delle persone, e l'anima non ha colore politico, status sociale, appartenenza nazionale o fede religiosa.

Destra e sinistra devono sparire, ma non le persone che ancora si identificano in queste categorie... quelle devono svegliarsi dall' ipnosi.

Vai Paolo ovunque ti inviteranno, parla dovunque te le permetteranno... porta quel pezzo di verità che conosci a quelli disposti ad ascoltarti e quando non te lo permetteranno più tu parla ugualmente.

Anonimo ha detto...

Mi pare un post piuttosto libero, quindi cerco di inserire un argomento, se posso: come credete sarà il mercato del lavoro, come le condizioni di lavoro e quali saranno i lavori in un futuro (ormai) non molto lontano, in un ipotetico nuovo ordine creato dai massoni dell'UE?

Q.

sR ha detto...

"Se non puoi essere un pino sul monte, sii una saggina nella valle, ma sii la migliore, piccola saggina sulla sponda del ruscello. Se non puoi essere un albero, sii un cespuglio. Se non puoi essere un'autostrada, sii un sentiero. Se non puoi essere il sole, sii una stella. Sii sempre il meglio di ciò che sei. Cerca di scoprire il disegno che sei chiamato ad essere; poi mettiti con passione a realizzarlo nella vita."

Martin Luther King


Bravo Paolo, ben fatto!
Però smettila di fare il rozzo burino gozzovigliatore!Sei andato ad un convegno, non ad una sagra!

:D

Anonimo ha detto...

Paolo,

era un po' che non passavo dal sito, peccato non aver saputo prima di questo incontro mi sarebbe piaciuto poter prenderne parte. Alla prossima...sperando di beccare prima l'evento.

Di ciò che haiscritto mi ha molto incuriosito questo gruppo...

A presto,

Salvatore

Anonimo ha detto...

bisognerebbe domandarsi quale "religione" segue l'elite.

Il Portatore di Luce
http://santaruina.splinder.com/post/10043009/Il+Portatore+di+Luce+I

Prometeo e Lucifero, i caduti
http://santaruina.splinder.com/post/20614849/Prometeo+e+Lucifero%2C+i+caduti

e forse la stessa elite finaziò il nazi-comunismo
http://www.storialibera.it/epoca_contemporanea/comunismo/rivoluzione_russa/articolo.php?id=1183&titolo=Le fonti finanziarie del comunismo e del nazionalsocialismo#

Fabio Piselli ha detto...

ciao Paolo,

fra poco sono a Viterbo che festeggio il 25° anno dal corso sottufficiali alla SAS

ho in mente un convengo per ambidestri a base di carbonara dalle parti di cura di vetralla al quale sono benvenuti rossi e neri se poi dotati di sano humor meglio ancora

pensa che da mesi ormai mi danno del comunista dopo che per anni mi hanno dato del fascista

mi dichiaro liberale umanista...:):):

un abbraccio

F

Verticale ha detto...

se veramente gli amici di fn sono così come si sono dimostrati, perché non tentare di fare un gran convegno a roma organizzato da fn (che comunque continuano ad autoproclamarsi fascisti, o mi sbaglio?), rifondazione e meet up di icke?

Sicuramente i primi a storcere il naso saranno proprio quelli di rifondazione o dei centri sociali, ma pensate cosa vorrebbe dire se si riuscisse a fare un convegno del genere. Mi rivolgo a Daniele: non credi sarebbe possibile realizzare un evento del genere? Potrebbe essere un gesto veramente rivoluzionario! (anche se credo, come già dicevo ieri, che anche l'unione dei 2 estremi possa rientrare in un disegno previsto dai piani alti).

Anonimo ha detto...

Ero intervenuto nel topic precedente; vedo, però, che la discussione si è spostata qui.
Non me ne vogliate, quindi, per questo copia/incolla.


Un saluto, caro Paolo e un rimprovero ai ragazzi di Torre Angela: mi avete fregato sul tempo... Avrei voluto essere io il primo cattivone fascista ad invitare Paolo a parlare in una sede forzanovista...pazienza vorrà dire che sarò il secondo.

Quando in un post precedente Paolo parlava di contatti con FN attraverso la rete penso si riferisse a me e lo ringrazio per quello che ha scritto. Io da parte mia devo riconoscere che la libertà di pensiero e l'onestà, di cui molti anche qui ritengono di poter parlare, sono merce davvero rara e che Paolo non ha bisogno di acquistarle.

Non ho letto tutto quello che è stato scritto, e a molte cose hanno già risposto i fratelli romani, ma una cosa la voglio dire.
La battaglia antiabortista che FN porta avanti non è certo prerogativa degli uomini del movimento, anzi. Le donne di FN sono sempre state attive in questo senso. A Palermo, ad esempio, opera il cuib dedicato ad Evita Peron che della battaglia contro l'aborto ha fatto uno dei propri punti fermi. Non vedo conquiste nella liceità dell'omicidio di un innocente. Credo che una vera conquista sarebbe rappresentata dalla libertà di poter mettere al mondo molti figli con l'aiuto dello Stato che oggi non aiuta chi partorisce, né sostiene in alcun modo le famiglie mentre, al contrario, paga le spese per uccidere molti bambini italiani, salvo poi lamentarsi della scarsa natalità.

Saluto Paolo Franceschetti e Solange Manfredi, confermo loro la mia stima perché riconosco in loro dei veri combattenti e approfitto dell'occasione per invitarli a Palermo.

Un fraterno saluto ai forzanovisti dell'NTA.

Giuseppe Provenzale
Direzione nazionale
Forza Nuova

Painburn ha detto...

a Napoli c'è lo spazio anarchico 76A,si potrebbe vedere di organizzare qualcosa anche lì,se il Franceschetti fosse disposto a venire...

Anonimo ha detto...

Quando inizieremo ad andare a conferenze di liberi cittadini senza etichette a spiegare le nostre ragioni, vorra dire che le nostre ragioni inizieranno ad avere effetti concreti
Indipendente

Anonimo ha detto...

http://www.scribd.com/doc/25834758/Le-b-Anc-h-e-Sono-i

Roberto ha detto...

ringrazio i ragazzi di Fn per il fatto di aver ospitato Paolo ieri e mi ha fatto piacere assistere al suo intervento dal vivo per la prima volta

Barbara ha detto...

Ecco, così m'imparo.
Abito non lontano e volevo venire a sentirti, ma poi mi sono detta che avevo troppa paura di andare in un "covo" di FN. Mi avrebbero subito riconosciuto come la comunistaccia che sono, chiusa in cantina e presa a catenate sul cranio.

Invece, sono scema e ben mi sta.

:P

Barbara ha detto...

PS. Vorrei , chi interviene, di non portare Rifondazione come esempio di Sinistra Radicale. Rifondazione è un vecchio partito operaio, a cui non frega una mazza di determinate istanze che stanno a cuore a noi. Se cercate l'equivalente "sinistro" di FN dovete cercare nell'area noglobal e ambientalista (non "Verdi" ovviamente).

Baci!

Anonimo ha detto...

Verticale scrive:

"anche se credo, come già dicevo ieri, che anche l'unione dei 2 estremi possa rientrare in un disegno previsto dai piani alti"

L'unione dei due estremi, dovuta non alla volontà dell'elite ma a una presa di coscienza collettiva, non è una cosa da poco: in questo modo si manifesta Dio.

Anonimo ha detto...

Leggendo il tuo post ritrovo le mie stesse idee.
La politica in italia, in particolare il dibattito sui media, mi ricorda un cortile, popolato di oche e galline, (risparmiatemi di individuare fra le 2 fazioni chi sia di destra o sinistra,cortesemente XD) in perenne polemica fra di loro.
E mentre ci si dibatte su chi sia meglio, la vera politica si sta svolgendo all'esterno del cortile, la svendita della forza lavoro, delle eziende, il colonialismo di fatto.
Credo che per crescere bisogna elevarsi dal ivello dell'aia e iniziare a vedere le cose nella sua globalita'.
Massimo P.

Anonimo ha detto...

.... ho in mente un convengo per ambidestri ...
prenoto un posto
sono ambidestro ma peroro la causa dei mancini che sono ancora fortemente discriminati nella società moderna, da piccolo le suore me la legavano dietro la schiena (la mano del diavolo), ai geometri mi toccava lavorare col tecnigrafo che era solo da destri, ho dovuto imparare a suonare la chitarra da destro, il vantaggio comunque dei mancini è che devono per forza di cose essere più intelligenti per potersi adattare a un mondo di destri e restare mancini, comunque a voi poveri destri sappiate che è la rive gauche che è famosa a parigi, che i più grandi geni dell'antichità erano mancini e che i mancini sono fatti a IMMAGINE e somiglianza di DIO i destri solo a somiglianza.
Non avevo dubbi che Paolo si sarebbe trovato bene, finalmente gli steccatti cadono e le persone vive si trovano anche al di la del proprio sistema di credenze, è questo che fa paura al potere, ma è un onda che non si può fermare

jj

michele ha detto...

CHE BELLA NOTIZIA che bellissima esperienza che ci riporti!
anche io mi rispecchio nei valori che hai esposto ad inizio articolo,ideologie ne di destra ne di sinistra che portano entrambe ad una divisione!
spero troverete interessante questo blog di controinformazione che gestisco e semmai potrà essere utile mi promuovo al partecipare con DANIELE ad eventi di contro-informazione per ora dando eco su internet!
GRANDE BRAVI!e grazie avv. Franceschetti per tutto il suo ENCOMIABILE lavoro!

GIACOMO ha detto...

Ciao Paolo,
Io c'ero e ho registrato un clima di fermento culturale, ragazzi che come hai detto tu sono giovani e ansiosi di poter contribuire per il benessere della comunità battendosi per giuste cause, esempio il pane a prezzo sociale, siringhe nelle scuole etc... facce da mastini assetati di sangue come ho potuto leggere nei commenti del post precedente non ne ho visto! Siccome la Verità rende liberi (e vivi) sposo con tutto il cuore la tua direzione.

Anonimo ha detto...

l’iperinflazione, quando la si lascia scatenare, azzera il debito pubblico ed il risparmio privato, ma soprattutto sradica ogni precedente struttura istituzionale.

Ben Bernanke “uomo dell’anno”, mentre si attende l’iperinflazione
e un governo mondiale
http://www.fattisentire.org/modules.php?name=News&file=print&sid=3346

geab
http://informazionescorretta.blogspot.com/2009/12/geab-39-parte-i.html

http://informazionescorretta.blogspot.com/2009/12/insolvenza-degli-stati-geab-40.html

http://lagrandecrisi2009.blogspot.com/2010/01/collage-boom-boom-debito-pubblico.html

Megamind ha detto...

Sono davvero contento di sentire che tanti giovani si stanno svegliando, questo forse è una delle notizie più belle che ptevo sentirmi dire.
Forza ragazzi non mollate mai!

MinT ' Ossico ha detto...

il Franceschetti si conferma un luchadore antirosicruciano di successo !!!

... e di peso !

Anonimo ha detto...

Cari ragazzi,
l' entusiasmo è una cosa bella e via auguro ogni bene...quello che temo è che, certe posizioni, non ingigantiscano un fenomeno regalandogli una forza che non ha..
ripeto, se esiste veramente "Matrix", come mai possono sopravvivere i suoi "contro" ??.
la realtà è forse più banale. è fatta di cose che ci sfuggono e che, nell' ombra, rendiamo troppo grandi.
in ogni modo, caro Paolo (e voi tutti che siete in buona fede), se veramente la tua ricerca è guidata dal Bene (e io al Bene ci credo) cerca di non farti fregare..ovvero continua a Credere..perchè il vero obbiettivo di tutto questo è la Paura..e tu Paolo rischi di alimentarla..

Anonimo ha detto...

Scusa Paolo... Solo ed esclusivamente per "precisione".... Ciccio Montaldo sarebbe Ciaccio Montalto, Levatino sarebbe Livatino e Scoppelliti sarebbe Scopelliti... :) Il tutto solamente, ripeto, per "precisione.. :) Per il resto, come hanno fatto in molti, ti esorto ad andare avanti per la tua strada e ad andare dovunque ti inviteranno...

Frank

Anonimo ha detto...

Ma quale Ciccio Montaldo... Ciaccio Montalto!

Anonimo ha detto...

Il “golpe” della Bce minaccia i cittadini d’Europa

http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2010/1/28/FINANZA-Il-golpe-della-Bce-minaccia-i-cittadini-d-Europa/63807/

Antonio Bevilacqua ha detto...

Ciao Paolo. D'accordissimo con te. Se hai tempo e modo di procurarti il libro di Ugo Maria Tassinari dal titolo "Fascisteria" (sono 700 pagine!!!) che puoi ordinare anche on line qui, scoprirai un mondo differente da quanto la propaganda e gli slogan ci hanno sempre presentato. Una rilettura dei gruppi di destra (fino all'estrema destra) fatta dopo anni di studi e letture di documenti. Il mio amico Tassinari, tra l'altro, è sempre stato un estremista di sinistra. Ed è dotato della giusta onestà intellettuale per riuscire a fare un'analisi del tutto.

Ciao da uno che è stato quasi comunista, ma che non ha mai precluso amicizia nei confronti di chi si professa di destra.

Daniele Nta ha detto...

Tassinari ha fatto uan conferenza bellissima qui a roma con noi ragazzi di fn, una conferenza bellissima e che ha dimostrato tutta la sua onestà mentale veramente da apprezzare

novus ha detto...

Evidentemente i ragazzi di Torre Angela sono diversi dai forzanovisti che girano in Emilia Romagna, luogo in cui vivo.

Da queste parti non si comportano bene: FN Rimini è stata arrestata (poi rilasciata) in blocco mentre si apprestava ad assaltare con le armi e ad incendiare un centro sociale con un ragazzo dentro.
FN Bologna ha organizzato un concerto dei "Nessuna Resa", gruppo dichiaratamente fascista e razzista, la sera del 12 dicembre 2009 in pieno centro storico: è stata una provocazione immane fatta apposta per scatenare disordini, visto che tale anniversario per gli anarchici rappresenta la data in cui sono stati solennemente strumentalizzati dal sistema con la complicità, più o meno consapevole, della destra estrema.

Il tutto condito da aggressioni continue effettuate di notte, contro innocui studenti che si ritrovano da soli a dover fronteggiare gruppi di 10 naziskin ubriachi.

Episodi del genere non sono certo un buon biglietto di presentazione e non ci potrà essere alcuna forma di dialogo finché FN in Emilia Romagna continuerà ad adottare tale politica.

Come la verità non giungerà da una fonte comunista, allo stesso modo non arriverà da una fonte fascista.

E per chi si augura un incontro degli estremi opposti ricordo che Roberto Fiore, leader nazionale di FN, negli anni '70 fondò il gruppo "Terza Posizione" il cui scopo era appunto quello di raggruppare gli scontenti di entrambe le fazioni per darli in posto alla più bieca ed asservita organizzazione para-militare al soldo dei servizi segreti.

Anonimo ha detto...

**E per chi si augura un incontro degli estremi opposti ricordo che Roberto Fiore, leader nazionale di FN, negli anni '70 fondò il gruppo "Terza Posizione" il cui scopo era appunto quello di raggruppare gli scontenti di entrambe le fazioni per darli in posto alla più bieca ed asservita organizzazione para-militare al soldo dei servizi segreti.

**** ' la verità vi farà liberi.....

Anonimo ha detto...

NOVUS DICE...
Ricordo che Roberto Fiore, leader nazionale di FN, negli anni '70 fondò il gruppo "Terza Posizione" il cui scopo era appunto quello di raggruppare gli scontenti di entrambe le fazioni per darli in posto alla più bieca ed asservita organizzazione para-militare al soldo dei servizi segreti.

La divisione e la contrapposizione storica con l' abbattimento sistematico dell' avversario nasce con il fascismo che reprime l' avventura socialista nel sangue, instaurando una dittatura voluta dai poteri forti askenaziti ebraici, che serviva a placare le giuste istanze delle classi subalterne e delle loro rivendicazioni.

Quindi, chi x primo entro' in conflitto con le masse operaie, in italia, fu il fascismo che proibi' e represse le associazioni di sinistra, non il contrario.

Idem durante il nazismo.
E' logico che la sinistra si sia sempre difesa ed abbia osteggiato qualsiasi forma di repressione fascista reazionaria.

Non potrebbe essere altrimenti, quindi prima di parlare di divisione, bisognerebbe vedere e capire le motivazioni di tali divisioni e chi le abbia x primo innescate!

Cio' che dice Novus sui gruppi dell' estrema destra, FN ed altri, e' terribilmente vera, poi se la sezione che ha invitato paolo prende le distanze dagli episodi di razzismo, violenza e offesa, tanti, alimentati da una certa cultura, IO NE SARO' FELICE E NE PRENDERO' ATTO.

MA NON BASTA INVITARE UN "DEMOCRATICO" X DARSI UNA VESTE APPUNTO PIU' "DEMOCRATICA", bisognerebbe vedere i fatti e prendere distanza dagli episodi di razzismo e di violenza!

QUANDO CIO' ACCADRA', VERRO' ANCH'IO A VEDERE LE VOSTRE MANIFESTAZIONI, MA DOVETE ANCORA CRESCERE E DEMOCRATIZZARVI AL VOSTRO INTERNO.
PRIMA CHE CIO' ACCADA, X PIACERE NON DATE LEZIONE DI DEMOCRAZIA E LIBERTA', NON E' IL CASO !!!

ASPETTANDO CHE VOI ABBIATE UNA VISIONE PIU' AMPIA E LIBERTARIA DEL VIVERE COMUNE, ANTIRAZZISTA E PIU' DEMOCRATICA, VI SALUTO E VI DICO IL MIO MOTTO.

" SI STAVA PEGGIO QUANDO SI STAVA PEGGIO " ...

MDD

Daniele fn nta ha detto...

novus come puoi darci lezioni quando parli solamente di fatti a senso unico.. Perchè non parli delle aggressioni ai ragazzi di bologna, delle bombe alle loro sedi, delle manifestazioni vietate?? Ovvio, perchè ti fà comodo. Ma ciò non fermerà la nostra marcia.. Abbiamo un obiettivo, che evidentemente non è lo stesso vostro. Voi siete le solite vittime di questo sistema, vittime di primo donnismo, ovvero la voglia di mandare al potere chi volete voi, tutto il resto è sbagliato. Scusate l'arroganza ma con voi due solo questa serve, quando farete qualcosa, quando vi alzarete da quella sedia davanti il monitor, e organizzarete un qualche cosa qualsiasi per combattere questa situazione allora potrete parlare con me. Non perchè io sia chissà chi, anzi! Io sono un nonnulla, un poraccio del popolo, però almeno dal mio zero che conto, con gli altri abbiamo organizzato una conferenza dove 60 persone nuove hanno sentito questi temi e adesso li divulgeranno ad altri. IO/ NOI ABBIAMO FATTO QUALCOSA

VOI SOLO CRITICHE DISTRUTTIVE CHE DIMOSTRANO QUANTO DIVERSI NON SIETE DA QUELLO CHE CRITICATE

Ciao belli!!

Paolo Franceschetti ha detto...

QUI BISOGNA CAPIRE UNA COSA.

Nella sinistra estrema, le persone più violente, quelle che hanno provocato morti, stragi, ecc., erano regolarmente dei servizi segreti, infiltrati apposta per creare disordine e gettare discredito sulle persone in buona fede.

Stessa cosa succede nei gruppi anarchici.
In genere chi mette le bombe, chi compie le azioni più estreme, sono sempre persone dei servizi, che in tal modo infangano un intero movimento.

dato il programma di FN, e date le battaglie di Fiore, non ho difficoltà a credeRE che FN dia molto fastidio al sistema, e quindi raccolga molti elementi violenti, ma che tali elementi siano in qualche modo, spinti, foraggiati, alimentati, dal sistema per gettare discredito sull'intero movimento.

Chi non ha capito che le contrapposizioni destra-sinistra sono state volute dal sistema, non ha capito ancora niente.

Daniele, e gli altri ragazzi di FN presenti all'evento, sono un passo avanti, ma molto avanti, rispetto a MDd e tutti gli altri che ancora nel 2010 ragionano in termini di "Mussoliniani" e "Staliniani".

Gianguido Saletnich ha detto...

Mi spiace non essere rimasto a seguire tutto l'incontro, purtroppo sono dovuto tornare di corsa a casa.
Spero di avere in futuro un'altra occasione per ascoltare le tue tesi sulla massoneria. Colgo l'occasione per chiedere un chiarimento su questa frase:
"La massoneria nasce a causa dell'intolleranza della Chiesa Cattolica e dei sovrani, che hanno distrutto i templari e minavano alla radice qualunque possibilità di dissenso. Per riformare il mondo e portare alla dissoluzione dello stato assoluto, quindi, era necessaria la massoneria."
Mi pare un po' troppo in stile Dan Brown. Far risalire la nascita della massoneria alla "sospensione" dell'Ordine templare mi pare un po' forzato.

Complimenti alla banda NTA anche se l'introduzione di Danielino era inascoltabile!

Anonimo ha detto...

Credo che per fare il cosiddetto passo avanti FN (così come i corrispettivi gruppi dell'estremo opposto)dovrebbero semplicemente iniziare a de-ideologicizzarsi, a rigettare il proprio credo politico, facendo una sorta di autoanalisi che li conduca a capire che:
- le dottrine poltiche sono tutte suggerite da condizioni volute dalla massoneria;
- il loro credo politico non li rappresenta, non è quel che vogliono, ma è solo quello che altri li anno convinti a credere di volere.

Dopodiché togliere ogni residuo ideologico dai loro movimenti, scigliere questi movimenti e costituirsi come gruppo di persone e non come movimento politico; rinunciare a candidarsi e a partecipare alle diatribe politiche e/o elettroali eccetera.

Altrimenti si sarà sempre servi della massoneria, pur credendo di opporvisi.

Q.

novus ha detto...

Teoricamente avresti ragione Daniele, ma l'anonimato dietro cui sono costretto a nascondermi non rende ben l'idea delle mie attività... ma se quello che ti interessa è una questione di attivismo, ti confido che ho smesso di lavorare e di avere una vita "normale" già da parecchi anni per dedicarmi 24 ore su 24 all'attivismo.

Detto questo, recupero un momento quanto scritto da MDD.

Le sqaudre d'azione fasciste, le cosiddette "camicie nere", sono sorte all'inizio del '900 proprio in Emilia Romagna. Il loro scopo era quello di reprimere nel sangue le rivolte popolari che si stavano innescando in tutta la regione ad opera dei braccianti e degli operai che chiedevano giustizia e dignità per il loro lavoro.
E' per questo che in Emilia Romagna la furia dell'antifascismo è ancora viva, perché i nostri bisnonni ci ricordano sempre come i fascisti vennero per difendere la voce dei padroni contro la volontà delle masse popolari, che cercavano il riscatto verso un futuro migliore per loro e per i loro figli.

Daniele Fn nta ha detto...

Cara Novus, io mi sono avvicinato al fascismo, non perchè mi piace picchiare o sono razzista... io mi sono avvicinato per le tantissime opere sociali che il fascismo fece, e nasconderle non aiuterà sicuramente a poterci guardare liberamente lo specchio pensando di essere nel giusto...

novus ha detto...

Un'opera sociale ha valore solo quando è messa in atto da una porzione di società attraverso la condivisione e l'autorganizzazione del lavoro.
Se invece è pensata ed organizzata "dall'alto" non si tratterà mai di opera sociale, bensì di opera propagandistica a favore del sovrano di turno: rosso o nero che sia, in questo caso non farebbe differenza.

Anonimo ha detto...

Daniele, così come ti sei avvicinato al fascismo, di certo con tutte le buone intenzioni, allontanatene, è un'ideologia, e come tale creata ad hoc per catturare persone nella rete massonica... stesso di scorso a chi si è avvicinato al comunismo, al socialismo atutti i movimenti politicamente ispirati.

Liberatevi dalle ideologie!

Q.

Anonimo ha detto...

BRAVO NOVUS, ma non tutti possono cogliere questa piccola/grande differenza...

Daniele Fn nta ha detto...

io vivo nel 2010, e il mio sogno è solo quello di avere una famiglia un lavoro e una vita dignitosa onesta e giusta per me e tutti gli altri!
Se guarda indietro storicamente per ovvi motivi mi posso avvicinare solo al fascismo, ma ciò non vuol dire che sto lottando per ricostiuire il pnf. QUello che ci può distinguere sarà anche come poter far felici le nostre vite, ma il male da sconfiggere è uno, e non è sicuramente fn, non è sicuramente il fascista...

Anzi vogliono che ancora ci siano scontri, sangue morti tra le opposte fazioni, e voi state facendo il gioco loro


Evidentemente quello che deve crescere non sono io...

Per novus, puoi essere anche il più grande attivista dell'umanità, ma in tal caso il fatto che nascondi l'identità dice tutto.. Non è da tutti mettere la faccia

oscillator ha detto...

Io mi chiedo per quanto ancora i giovani di oggi abbiano ancora bisogno di icone a cui aggrapparsi... veramente non lo capivo nemmeno a 16 anni... ancora avete bisogno di aggrapparvi a schemi e modelli che alla fine in un modo o nell'altro hanno fallito... icone contrapposte create ad arte da un Sistema ancora oggi in vigore... e che il Sistema aveva preveduto che cadessero, per rimpiazzarle con delle nuove.
Icone che vi portano a scontrarvi, a dividervi, senza voler comprendere che la formula magica di questo incantesimo è il "divide et impera", che vi crea simboli contrapposti, che vi crea nemici, che alimenta violenza e vendette, ed in questo spazio il sistema cresce e si alimenta.
Ragionate di valori, ragionate di cose concrete, quelle cose che cadono sulla testa di tutti come macigni, fregandosene se sei di destra di sinistra, cattolico o ebreo, credente o ateo, solo così sarete, saremo davvero UNITI: e questo è quello che davvero il Sistema NON VUOLE.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Novus ha giustamente ricordato il ruolo delle camice nere. Allora sul fascismo mi permetto di citare un episodio che riguarda la mia famiglia materna.
Mio nonno materno, insegnante universitario a 25 anni a Genova, fu trucidato a sprangate da una squadra di fascisti nel 1925. Perche'? Si rifiuto' di sostituire il crocifisso in aula con il ritratto di Mussolini.
Sua moglie (mia nonna) era incinta di mia madre. Mia madre crebbe senza padre, sola in un collegio (mia nonna fu costretta a trovare lavoro). Io non ho mai conosciuto mio nonno: un'intera famiglia gettata nel lutto per generazioni.
Allora, sul fascismo, qui mi pare che ci siano persone che "aprono bocca e je danno fiato", tanto per rimanere in carattere.
Daniele, per esempio, pensa che il fascismo abbia fatto delle "opere sociali". Quando queste "opere" non furono propaganda, furono solo distruzione. Esempio. Da romano di innumerevoli generazioni, so benissimo che il duce distrusse mezzo centro storico di Roma. Chi abitava vicino al Colosseo, al Vaticano, a Navona a Teatro Marcello fu cacciato di casa, la sua casa demolita e mandato a vivere in tuguri senza acqua ne' bagni per decenni. Solo dopo costruirono le prime case popolari, luridi ghetti malsani (che il duce chiamava borgate) che solo la recente follia immobiliare riesce a rivalutare. E questa era solo un' esempio di "opera sociale".

Anonimo ha detto...

ciao Paolo, seguo da tempo il tuo blog che trovo molto interessante... capiterà una conferenza dalle parti del piemonte in futuro?

ciao

Emilox

MBarbara ha detto...

@Gianguido Saletnich ha detto...
Colgo l'occasione per chiedere un chiarimento su questa frase:
"La massoneria nasce a causa dell'intolleranza della Chiesa Cattolica e dei sovrani, che hanno distrutto i templari e minavano alla radice qualunque possibilità di dissenso. Per riformare il mondo e portare alla dissoluzione dello stato assoluto, quindi, era necessaria la massoneria."

Domenica girovagando per il Louvre ho subito una sorta di corto circuito mentale. Ho collegato lo studio del tempio di Luxor di Schwaller de Lubicz con l'architettura greca e romana ed il frontone triangolare, il simbolismo dell'occhio massonico etc. Inoltre avevo appena fatto un giretto nella chiesa di Saint Eustache...
L'idea che mi è apparsa è che in realtà la massoneria sia sempre esistita. Le conoscenze dei "muratori", coloro che erano preposti alla costruzione dei templi, dove i riti venivano effettuati, le implicazioni che tali conoscenze avevano da un punto di vista energetico e magico, si sono tramandate nel corso della Storia attraverso un'élite culturale. Esiste quindi una parte dell'umanità che grazie a conoscenze accumulate nel corso dei millenni ha potuto agire più o meno indisturbata per realizzare... cosa? Il punto è questo: l'asservimento della popolazione ignara quale scopo ha? Il controllo che subiamo, la manipolazione mentale: perché?
Facile, risponderete: per ottenere potere. Ma ce l'hanno già. Hanno infinito potere! Hanno creato un sistema che ci ha fagocitati in modo assoluto: possiamo solo anelare a liberare le nostre menti con la consapevolezza, tuttavia il sistema che hanno creato ha fagocitato anche loro. Abbiamo imparato, su questo blog in special modo, che siamo/sono tutti pedine.
Discutiamo di destra e sinistra pateticamente ed ha ragione Paolo quando dice che guardiamo il dito e non la luna (io temo che invece non riusciamo nemmeno a vedere il dito!).

Anonimo ha detto...

Barbara, il dito non lo si vede piu' quando viene fagocitato ...

MDD

Paolo Franceschetti ha detto...

invito tutti a dibattere ma ad evitare due cose.
1) sfociare in insulti.
2) rispondere ad mdd (nel qual caso si cade anche immediatamente nella violazione del punto 1, perchè le discussioni con MDD sfociano sempre in insulti.

cancellerò tutti i messaggi di MDD, a prescindere da contenuto, quindi dialogate tra voi ma non con MDD

Anonimo ha detto...

Daniele, tu dici che il tuo sogno è solo quello di avere una famiglia un lavoro e una vita dignitosa onesta e giusta...
ma poi continui:
"Se guarda indietro storicamente per ovvi motivi mi posso avvicinare solo al fascismo"

Quali sarebbero questi ovvi motivi?
Esistono milioni di persone che condividono il tuo sogno, però non vedono "ovvi motivi" per avvicinarsi al fascismo.

"il male da sconfiggere è uno, e non è sicuramente fn, non è sicuramente il fascista"

Il fascista o FN non sono mali da sconfiggere, il male è quell'uno che intendi pure tu, ma per sconfiggerlo ci si deve sottrarre dalle ideologie, e tu, per quanto posso capire non lo fai.
E non è colpa tua, diceva Ignazio Silone che si esce dal PCI come si esce da una nevrosi, e aveva ragione. Allo stesso modo ci sono molte resistenze in te (come in altri che magari stanno nei gruppi di sinistra), resistenze psichiche che non ti permettono di aprire gli occhi, di capire che l'ideologia al quale sei affezionato discende proprio dal male che vorresti sconfiggere.
Scusami se lo dico a te, potrei dirlo anche al sinistroide di turno, ma ora ci sei tu.

I motivi per cui ti sei avvicinato ad una certa ideologia dovresti analizzarli, capire perché quell'ideologia ti ha affascinato e reagire, capire i motivi profondi, inconsci, cosa ti ha attratto, al di là delle opere sociali e di queste mere rappresentazioni propagandistiche, cosa ti ha attratto?
Ecco, lì, in quel che ti ha attratto ci vedrai il male all'opera, il Seduttore che ti ha attratto a sé.

Questo, lo ripeto, vale per tutti, ed è il mio pensiero, meditaci se ti va, io non sono un guru, non sono un ideologo, non sono un risvegliato, nulla, esprimo quello che mi sembra provenire dal cuore, un cuore spero scevro da ideologie, anche se io stesso rischio sempre di cadere in questi tranelli, ma poi mi fermo e mi domando" a chi giova che io cada preda di questa o quest'altra idea?

A me non giova di certo.

Ciao.

Q.

Anzi vogliono che ancora ci siano scontri, sangue morti tra le opposte fazioni, e voi state facendo il gioco loro

Amilcare Battistini ha detto...

Daniele, mi rivolgo solo a te.

Hai 22 anni e a quanto dice Paolo dimostri una maturità fuori dal comune per la tua età.

Ora devi provare a fare un passo avanti (che in parte probabilmente già hai fatto)

Quello che dici sulle opere sociali di Mussolini è giusto. Calmierò i prezzi, ad esempio, espropriò le terre ai ricchi per darle ai poveri, il che era poi un provvedimento tipicamente di sinistra.

Ma in realtà ogni fenomeno storico è in genere troppo complesso per essere ridotto.
Anche nella russia comunista si dava una casa a tutti.
E nella cuba di castro, l'essenziale per vivere è garantito a tutti.
astro per esempio ha massacrato solo alcune migliaia di persone, ma in russia furono molti di più)
Il prezzo che però si è pagato negli stati totalitari di destra e sinistra sono i morti, spesso a milioni (privazioni di libertà, ecc...)

Finchè non passerà il principio che occorre abolire ogni forma di violenza, per qualsiasi motivo, la pace nel mondo e nelle nostre terre non ci sarà mai.
E finchè non passerà il dato storico che destra e sinistra sono prodotti creati a tavolino dalla massoneria, non si capirò nulla della storia.

Lo dico perchè studio la storia d'Italia da quando ho quindici anni, e ora che ne ho 39 ho capito ho che ci hanno preso per il culo per secoli.
Ma forze voi di torre angela siete più vicini alla libertà di altri.
hasta

stefania nicoletti ha detto...

E io aggiungo una cosa per Roberto.
ti chiederei di evitare questi messaggi sullo zio di MDD. Ne hai messi diversi e provocano poi MDD a fare sempre di peggio, rischiando di farci intasare il forum da lui.
Insomma, alla fine fai il suo gioco anche se capisco che è duro non rispondere ad MDD per insultarlo. :-)

Roberto ha detto...

Stefania hai ragione ma non è facile trattenersi , soprattuto dopo aver visto la sua foto in costume ma ci proverò

Anonimo ha detto...

Condivido pienamente la riflessione di Q!
Invito tutti a meditare su ciò che ha scritto nel messaggio delle 16:38.
Grazie

Anonimo ha detto...

Il conformista

di Gaber - Luporini

Io sono
un uomo nuovo
talmente nuovo che è da tempo
che non sono neanche più fascista
sono sensibile e altruista
orientalista
ed in passato sono stato
un po' sessantottista
da un po’ di tempo ambientalista
qualche anno fa nell'euforia mi son sentito
come un po' tutti socialista.

Io sono
un uomo nuovo
per carità lo dico in senso letterale
sono progressista
al tempo stesso liberista
antirazzista
e sono molto buono
sono animalista
non sono più assistenzialista
ultimamente sono un po' controcorrente
son federalista.

Il conformista
è uno che di solito sta sempre
dalla parte giusta, il conformista
ha tutte le risposte belle chiare
dentro la sua testa
è un concentrato di opinioni
che tiene sotto il braccio due o tre quotidiani
e quando ha voglia di pensare
pensa per sentito dire
forse
da buon opportunista
si adegua senza farci caso
e vive nel suo paradiso.

Il conformista
è un uomo a tutto tondo che si muove
senza consistenza, il conformista
s'allena a scivolare
dentro il mare della maggioranza
è un animale assai comune
che vive di parole da conversazione
di notte sogna e vengon fuori
i sogni di altri sognatori
il giorno
esplode la sua festa
che è stare in pace con il mondo
e farsi largo galleggiando
il conformista
il conformista.

Io sono
un uomo nuovo
e con le donne c'ho un rapporto straordinario
sono femminista
son disponibile e ottimista
europeista
non alzo mai la voce
sono pacifista
ero marxista-leninista
e dopo un po' non so perché mi son trovato
cattocomunista.

Il conformista
non ha capito bene
che rimbalza meglio di un pallone
il conformista
aerostato evoluto
che è gonfiato dall'informazione
è il risultato di una specie
che vola sempre a bassa quota in superficie
poi sfiora il mondo con un dito
e si sente realizzato
vive
e questo già gli basta
e devo dire che oramai
somiglia molto a tutti noi
il conformista
il conformista.

Io sono
un uomo nuovo
talmente nuovo che si vede a prima vista
sono il nuovo conformista.

Anonimo ha detto...

SOF HA UCCISO IL BLOG

democrito ha detto...

Il programma di FN non mi piace a prescindere dall’ideologia o dai contenuti. Non mi piace perché non mi piacciono i programmi politici in generale. Io non ho nulla in contrario sul fatto che qualcuno voglia impostare la propria vita in un certo modo, seguire determinati valori che crede validi, ma un programma politico e` qualcosa che deve necessariamente essere esportato fuori dal gruppo dei “credenti” con la implicita ambizione di dover essere applicato al sociale, quindi a tutti, credenti o non credenti. Il problema del comunismo e` quello di aver creato una religione con tanto di bibbia (l’opera di marx), con i propri santi e martiri (lenin stalin trotsky mao gramsci ecc.), con il proprio dio (stato) e i propri riti, cioè l’esatto contrario di quanto volevano affermare. Il fascismo non e` altro che il fratello minore, la via nazionale al socialismo.
domanda: come si può pensare di capire la Società umana, che tra l’altro e` un ente astratto, se non si capisce profondamente l’individuo, che invece e` un ente reale, anzi l`unico ente reale? E come si può capire un qualunque altro individuo se non si capisce e non si conosce davvero se stessi?
Le teorie economico-sociali di qualunque natura sono buffale create con lo scopo di contrapporre gli individui, in modo che siano talmente indaffarati a combattersi in nome del nulla, da perdere di vista se stessi e le cose che davvero sono importanti nella vita.
La prima forma sociale di aggregazione degli individui, e’ da sempre rappresentata dalla famiglia. La famiglia e’ sempre stata riconosciuta, nel passato, come la base stessa della società umana, il pilastro su cui si e’ da sempre fondata qualunque cultura o civiltà del passato. Non vi dice niente il fatto che oggi la famiglia sia, tra tutti, l’istituzione più prossima al tracollo, sia morale che di fatto? La società sta disgregando se stessa, attraverso l’abolizione di fatto dell’unita’ familiare. L’ideologia di stato sta disgregando l’individuo, togliendogli le liberta sostanziali a cui avrebbe diritto, in nome delle liberta democratiche, che come nei casi degli stati comunisti o fascisti, si basano sull’idea originaria che gli individui siano tutti uguali, quindi numeri intercambiabili tra di loro a seconda delle esigenze della Società, o meglio dello stato padrone, quando il padrone non sia un gruppo di capitalisti finanziari. Funzionari di partito, capitalisti finanziari, vescovi e cardinali, queste cose le sanno bene, prova ne sia che si guardano bene dal razzolare come predicano. Sanno che la più alta aspirazione dell’individuo e` la sua stessa liberta, quindi danno tante belle chiacchiere al popolo, che essendo bue se le beve tutte e ognuno alla fine si convince che dare se stesso ad una causa e` cosa buona e giusta.

luca ha detto...

Democratico hai toccato il punto in pieno.Dividi et impera

ZIO DI MDD ha detto...

Sono lo zio di MDD, vi avverto che se continuate a bannare mio nipote vi scatenerò l'intera Rosa Rossa contro!

wulfy ha detto...

Vorrei dire la mia:
1.Daniele ha affermato di venire dal fascismo.Prima contraddizione,perchè loro
hanno detto di non essere di destra nè di sinistra.
E il fascismo qui mi sembra
non garbi proprio.
2. ha parlato di ciò che lui vorrebbe,non per la società.
3.Ricordate gli scontri di piazza Navona?Chi si prende per provocare? I neri,di qualunque gruppo.Li li fecero entrare con un camioncino pieno di spranghe credo lo sappiate
tutti.Finchè non vi sdoganerete dal vostro punto di partenza ahivoi ahinoi,per me e per tutti sarete quelli del sistema.
Quelli che menano sempre,come i poliziotti del Diaz e via così,e non venitemi a dire che i black blok sono di sinistra perchè sappiamo chi sono e li mandano sempre i servizi,abbiamo visto la polizia non occuparsi minimamente di loro se non per lasciarli fare.
Vi siete messi con la parte che vi userà sempre in negativo.Non mi sembra un incoraggiamento per voi.
Cambiate slogan immagine punti saldi distaccatevi.
4.Verona.Chi ci vive e chi ci è stato mi dice che è un incubo.I giovani fasci girano indisturbati(dalla polizia)seminando terrore nei passanti.Lo testimonia
una mia amica che con altri
innocenti passanti passeggiava per il centro:
sono stati letteralmente spintonati,così per prova di forza prova di che dico io.
Allora o create un comitato
di epurazione di questi soggetti,a livello nazionale
o qualcosa di simile o la vostra credibilità purtroppo per voi,è minata
Questo lo dico senza pregiudizi,ma con l'augurio che voi possiate essere la faccia buona di un movimento popolare.
Saluti
3.

ANGELO ha detto...

Roberto pubblicheresti le foto nude di MDD?
Ma te le ha vendute Corona?

luca ha detto...

Ciao Paolo,complimenti per il blog parli di cose interessanti,purtroppo però sono poche le persone che hanno apertura mentale, una frase di non so chi fa capire il punto"Solo chi ha avuto la forza e la tenacia di liberarsi dalla prigione delle credenze e delle superstizioni che limitano i nostri orizonti,solo chi si è emancipato dal conformismo dei Piccoli Fatti e delle miserie quotidiane ha potuto Librarsi verso vette apparentemente inaccessibili e osservare paesaggi Sconosciuti".i ragazzi/e che si interessano o che prendono con passione la politica sono veramente pochi e la cosa brutta e che questi pochi si dividono anche in schieramenti diversi e contrapposti, mentre Loro, che sono molto potenti e preparati tra un po,se non gia da ora,saranno invincibili.

Anonimo ha detto...

Parole intelligenti quelle di Democrito.Ottima analisi.

wulfy ha detto...

Il problema è che siamo tutti in balia di noi stessi,ognuno per se e Dio per tutti.Tutto è utopico,tutto è irreale,tutto è astratto
Non c'è la minima cognizione logica di cosa sia giusto o sbagliato,perchè ogni testa la pensa a modo proprio.
Una prova ne è la galleria dei nostri commenti dove ognuno ha una propria verità e la esprime ora con
veemenza e senza rispetto ora con entusiasmo e solidarietà con altri,ora con insulti ora con dubbi
e ingenuità.Ma siamo ben lontani io credo dal sapere qualcosa dal credere realmente in qualcosa e qualcuno.Troviamo in qualche modo in Paolo una guida e un modello ma chissà
il vuoto e la solitudine che proverà questo nobile
"gozzovigliante".
Perchè ognuno non può che ancorarsi alle proprie speranze e andare avanti in qualche modo senza capirci più nulla ed ecco che le emozioni la solidarietà la propria coscienza ci fanno vivere o forse è più obiettivo dire campare.
E'tutto relativo,è tutto importante.
La meditazione è sicuramente una buona compagna di strada.
Saluti a tutto il popolo
di Paolo.

Anonimo ha detto...

W MDD

Conte Senza Palazzo ha detto...

Aridatece MDD.

lucsar ha detto...

Ciao Paolo e complimenti sinceri per il tuo impegno.

Nell'articolo c'è una parte sulla quale vorrei un chiarimento ed è la seguente:

"La massoneria nasce a causa dell'intolleranza della Chiesa Cattolica e dei sovrani, che hanno distrutto i templari e minavano alla radice qualunque possibilità di dissenso. Per riformare il mondo e portare alla dissoluzione dello stato assoluto, quindi, era necessaria la massoneria."

Da questa affermazione si evince, forse a torto, che i massoni stiano dalla parte del giusto anche se oggi, nei loro piani invece, pare di capire ci sia la precisa volontà di sottomettere tutti noi attraverso l'inganno, l'occultamento, e l'omicidio piuttosto che educarci con saggezza e sembra che la distinzione tra gli uni e gli altri non sia poi cosi ben definita come sicuramente lo è stata nel passato.

Sto cercando di capire come persone cosi intellettualmente elevate, si presume, possano lasciar andare questo mondo cosi alla deriva quando basterebbe davvero poco per cambiarlo e renderci tutti felici.

Grazie!

Barbara ha detto...

MBarbara, la penso come te. La "massoneria" è sempre esistita, probabilmente anche con altri nomi. E i "muratori" erano semplicemente coloro che tramandavano il sapere attraverso l'unico supporto che resiste ai millenni: la pietra. Carte e papiri (e CD!) durano pochi decenni, la pietra tramanda la conoscenza quasi per sempre. Ecco perché si considerano "muratori".

wolfy, parole sante. La fissa per l'ordine e la disciplina che hanno i "destri", e la loro ammirazione per guardie e divise, spesso li fa finire come pedine in mano ai servizi segreti che li usano come materiale per creare casino. Se cominciassero a non farsi usare dalle forze dell'ordine, che promettono loro botte a piacere ai "rossi", già saremmo tutti un pezzo avanti... ;-)

Anonimo ha detto...

"Meglio l'orgoglio che risiede
in un cittadino del mondo
dell'orgoglio che divide
quando uno straccio colorato è sventolato."

ZIO DI MDD ha detto...

Quel debunker di mio nipote non scriverà più su questo Blog, l'ho sistemato per le feste e vedrete che non posterà più nulla per un bel pò.

Maria ha detto...

Ciò che scrivo l'ho tratto dal libro Fratelli d'Italia di Ferruccio Pinotti(presumibilmente non massone!) ed.Bur.
Il giornalista si trova a Rimini, al Palacongressi, per una riunione aperta al pubblico del Grande Oriente d'Italia datata 13 aprile 2007.
All'apertura dei lavori giunge il saluto ufficiale del governo Prodi e di altri politici, fra i quali anche quelli di Francesco Cossiga(sì proprio lui il Ministro degli Interni al momento del rapimento di Moro), grande "amico" della massoneria, ma, come preciserà più avanti il Gran Maestro Raffi, "non massone ma di famiglia massonica, da cattolico, da liberale a da repubblicano ha sempre difeso la Fratellanza come strumento di lotta per la libertà".
Pinotti intervista ad un certo punto il Prof. Meluzzi, massone dichiarato, psichiatra, scrittore ed opininista tv (sì è proprio quello che sta sempre in televisione).
Riporto testualmente:
'Meluzzi è stato accusato di eccessiva mobilità politica:dal PCI a Forza Italia all'Udeur al Gruppo Misto. Fa parte della mentalità massonica questa possibilità e facilità di cambiamento? Ci sono libri massonici che teorizzano l'"incoerismo" come mezzo di affermazione nel mondo.
"Il massone - dice Mwluzzi - è l'uomo dell'etica del dubbio. e' l'uomo che si sottopone al vaglio della critica e del cuore. Non è una persone che sta così facilmente nella disciplina di partito. Ma il massone è anche un uomo capace di dire, come Felice Cavallotti: Non è vero che tutti i massoni sono delinquenti, ma non ho mai conosciuto un delinquente che non fosse anche massone."
Nella nota si riporta:
Remy Boyer, Risveglio e Incoerismo, le nuove forme della Via Iniziatica.
L'autore parla dell'"incerismo" come di "immobilità in movimento", come "terza via" in cui "l'adepto si mostra come un artista che gioca,che crea."

daniele ha detto...

evito di rispondere alle tante accuse, che mi convincono ancor di più che se parlassi con un muro la discussione sarebbe più costruttiva. Siete riusciti dalle mie parole a rigirarle per usarle per le vostre tesi... però siete divertanti dai.. State facendo di tutto per cercare di convincere la gente che non franceschetti non deve avvicinarsi a noi, e che se anche trattiamo questi argomenti siamo noi il male assoluto. Abbiamo dato molte dimostrazioni, ma non bastano. Siamo o non siamo gli unici che hanno fatto l'iniziativa della moneta di popolo con il grande dott. Auriti, che poi dovreste sapere come è finita la storia??

Comunque evitiamo, tanto è come la canzone di antoine, qualsiasi cosa fai ti tirano le pietre.

Andiamo all'argomento cardine.
Una conferenza con i comunisti non è un'idea così lontana. Fui io il primo promotore di un'iniziativa dove in piazza partecipammo tutti e due le fazioni. Era per la chiusura dell' ospedale San Giacomo, dove insieme a noi c'erano anche in piazza i ragazzi di Action. Andò tutto bene, perchè c'era una cosa più grande a cui pensare.

Quindi da parte nostra ci sarebbe anchela volontà, ma sappiamo che dall'altra parte non ci sarà mai..
si inventeranno scuse, che non ci sarà mai spazio per i fasci (ancora nel 2010?!?!) e tireranno fuori tutta la loro rabbia sull'unico argomento a loro rimasto, l'antifascismo
Ma forse non sono ifascisti il problema, ma egemonizzare i problemi

Maria ha detto...

Daniele non tutti quelli che scrivono sul blog sono come tu dici.
Ho sempre avuto idee di sinistra, ma credo che Paolo faccia benissimo a parlare con tutti.
Con ciò che ho scritto prima volevo solo dimostrare che noi ci consumiamo a lottare per la destra e la sinistra, mentre LORO teorizzano l'incoerismo, le loro finalità sono altre.
E come ti spieghi che molti politici e di tutte le fazioni,persino un capo di governo e persino un ex presidente della Repubblica, ci tengano a mandare i loro saluti uffucili ad un incotro del Grande Oriente d'Italia?
Non mi frega se sei di Forza Nuova,
sono qui e scrivo qui perchè ho tanta voglia di capire, perchè di cose strane da capire ce ne sono tante.

daniele ha detto...

ok Maria con te si può affrontare il discorso.. :D

Me lo chiedo anche io..Per questo sono qui.. :)

Solange Manfredi ha detto...

Nel periodo della guerra fredda sono state individuate logge ove agenti della CIA e del KGB sedevano allo stesso tavolo. Ma nella stessa loggia vi erano anche persone che rappresentavano paesi c.d. canaglia (che appoggiavano terroristi che facevano stragi nel nostro paese) e che sedevano allo stesso tavolo con nostri uomini dello stato.

Per non parlare delle c.d. False flag, quotidiane. L'ultima in ordine di tempo avvenuta in grecia.

Le masse vengno manipolate perchè restino divise, non continuiamo a fare il loro gioco.

Anonimo ha detto...

False flag Grecia:
Giovedì 20 Gennaio l’autorevole Wall Street Journal pubblicava un articolo molto duro nei confronti della nazione greca, dal titolo "La vergogna della Grecia moderna".

“I ripetuti attacchi incendiari in una sinagoga in Grecia dimostrano che la Turchia non è la sola nazione Mediterranea afflitta da anti-Semitismo.”

Cos’era successo?
Era accaduto, in effetti, qualcosa di assai grave: la sinagoga della città di Chanià, in Creta, era stata attaccata due volte nell’ultimo mese.
Profanata da ignoti già il 3 Gennaio, la sinagoga veniva incendiata nuovamente il 17 Gennaio, con un atto vandalico barbaro e vergognoso.
Il Wall Street Journal, tra gli altri, coglieva l’occasione per sferrare un duro attacco nei confronti della società greca, percorsa, a suo dire, da uno strisciante antisemitismo.
L’articolo citato si soffermava anche nel segnalare come fossero stati dei non greci ad impegnarsi nel salvataggio del luogo di culto, e precisamente un giovane albanese ed un marocchino.

Gli attacchi al popolo greco da parte dell’articolista non si risparmiavano:
“La Grecia soffre della mancanza di una leadership morale, religiosa e sociale in grado di denunciare la vergogna dell’antisemitismo, che si tratti di vandalismo o del banale paragonare Israele con i nazisti da parte dei media”
Parole dure, che proseguivano col denunciare l’ignoranza del popolo greco di fronte alla propria storia e al rapporto della comunità greca con quella ebraica in passato.
Una grande lezione di civiltà, non c’è che dire, da parte dell’autorevole giornale americano.
Parole però pronunciate forse con troppa fretta.

E’ successo, infatti, che analizzando i nastri registrati dalle telecamere di sorveglianza di alcuni negozi presenti nella stessa via della sinagoga, si è scoperto che gli autori degli incendi erano degli insospettabili.
Più precisamente, si è scoperto che si trattava di due giovani americani in stanza nella base Nato di Souda, nei pressi di Chanià, aiutati da altri due britannici, anch’essi di stanza nella stessa base, e da un greco che lavora sempre, chi l'avrebbe mai detto, per la medesima base.
Gli alti vertici militari americani si stanno ora muovendo a livello diplomatico per ridimensionare la questione.

Una situazione davvero curiosa.

http://santaruina.splinder.com/post/22144555/Strani+antisemiti+in+Grecia

oscillator ha detto...

Si può appartenere ad una tifoseria per sport... ma non è più tollerabile appartenere a tifoserie (politiche) per sport sulla pelle delle popolazioni...

Anonimo ha detto...

ormai è una gara a chi è più asservito a determinati poteri:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=6712

http://kelebek.splinder.com/post/22145759/Gianfranco+Fini+e+la+religione

http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2010/1/29/FINANZA-La-Germania-sogna-un-nuova-e-pericolosa-Europa/64011/

http://www.fattisentire.org/modules.php?name=News&file=print&sid=3366

http://santaruina.splinder.com/post/22143361/USA%3Aproduzione+in+ripresa+col+

La somma del tutto credo che renda chiaro il quadro generale e la direzione presa.

Anonimo ha detto...

quando c'era lui, i treni arrivavano in orario... anche quelli diretti ai campi di concentramento partivano in orario...

Anonimo ha detto...

Ma forse non sono ifascisti il problema, ma egemonizzare i problemi****** forse i problemi sono talmente tanti che non sappiamo più a quale dare la priorità...
Si potrebbe anche dire che qualcuno si dia da fare per creare talmente tanti problemi perchè non è nemmeno capace di risolverne uno.
E in questa maniera si nasconde dalle proprie responsabilità.

Anonimo ha detto...

Sì, vabbè, il mondo di Candy Candy. DEAETERNA

Anonimo ha detto...

Hi there!
I would like to burn a theme at this forum. There is such a thing, called HYIP, or High Yield Investment Program. It reminds of financial piramyde, but in rare cases one may happen to meet a company that really pays up to 2% daily not on invested money, but from real profits.

For quite a long time, I earn money with the help of these programs.
I'm with no money problems now, but there are heights that must be conquered . I make 2G daily, and I started with funny 500 bucks.
Right now, I'm very close at catching at last a guaranteed variant to make a sharp rise . Turn to my blog to get additional info.

http://theinvestblog.com [url=http://theinvestblog.com]Online Investment Blog[/url]

TRIO CARBONE ha detto...

Si può appartenere ad una tifoseria per sport... ma non è più tollerabile appartenere a tifoserie (politiche) per sport sulla pelle delle popolazioni...

Detto così è' molto qualunquista.
Ecco che è giunto il nuovo ordine mondiale, senza appartenenza e valori, tutti riuniti sotto la stessa cappella.

Anonimo ha detto...

@TRIO CARBONE:
classica risposta di chi non ha capito una cappella!!!

Anonimo ha detto...

@Daniele

Tu dici: "Siete riusciti dalle mie parole a rigirarle per usarle per le vostre tesi... però siete divertanti dai.. State facendo di tutto per cercare di convincere la gente che non franceschetti non deve avvicinarsi a noi, e che se anche trattiamo questi argomenti siamo noi il male assoluto."

No Daniele, evidentemente non hai considerato quanto da me scritto, ho affermato che il male non siete voi, voi siete semmai strumento inconsapevole dello stesso male che vorresti sconfiggere.

"Andiamo all'argomento cardine.
Una conferenza con i comunisti non è un'idea così lontana. Fui io il primo promotore di un'iniziativa dove in piazza partecipammo tutti e due le fazioni. Era per la chiusura dell' ospedale San Giacomo, dove insieme a noi c'erano anche in piazza i ragazzi di Action. Andò tutto bene, perchè c'era una cosa più grande a cui pensare."

Il punto però è che non dovreste dividervi tra fascisti e comunisti, o unirvi per iniziative comuni, bensì abbandonare le vostre idologie, non essere né fascisti né comunisti, l'ideologia che vi ha subdolamente attratti NON E' la vostra identità.

Finché non ti tirerai fuori dall'ideologia sarai sempre strumentalizzato dai massoni, l'ideologia che abbracci l'hanno creata loro, per catturare quelli come te, quelli che magari sono in buonafede come credo sia tu.

Q.

Anonimo ha detto...

Tutti contro il povero Daniele, ragazzi è uno sbarbo lasciamolo nel suo brodo fantastico, avrà il tempo di crescere e capire, non possiamo pretendere che colga i discorsi sulle differenze politighe e sui valori, diamogli tempo di capire e di crescere, in fondo non è colpa sua, abbiate pietà.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Trio Carbone non ha mica tutti i torti (a parte l'infelice uscita... della cappella).
Anni fa, in palestra, avevo fatto conoscenza con un massone di una certo livello. Evidentemente mi aveva preso in simpatia, forse perche' avevamo gusti simili in fatto di ragazze (in tempi di tette finte, eravamo gli unici nell'ambiente a preferire la classica 'coppa di champagne').
Comunque, parlavamo spesso di politica e io, allora ingenuo, non capivo come moltissimi personaggi dell'ultra-sinistra erano finiti a destra. Lui, da buon massone, mi disse che passare da sinistra a destra o viceversa non aveva importanza e che lui stesso, in politica a livello nazionale, lo aveva fatto. Era convinto che le ideologie andavano superate e che cosi' auspicava la massoneria alla quale apparteneva.
Quindi: la massoneria vuole creare divisioni, e' vero. Ma vuole anche distruggere le ideologie e gli ideali, specie quelli che potrebbero nuocere alla loro élite.

Anonimo ha detto...

Vedi Conte, si possono tenere gli ideali, senza cadere nell'ideologia.
Posso volere un'umanità libera e giusta, senza dover scegliere tra ideologia X o Y, posso detestare la massoneria e desiderare che ci si liberi da questa, senza affidarmi ad una ideologia, che anzi sarebbe uno specchietto per le allodole per consumare il mio potenziale a vuoto.

Q.

Anonimo ha detto...

Paolo, una curiosità, hai ricevuto altre minacce che ritieni degne di interesse in questi ultimi tempi?
lo chiedo perchè non te ne ho sentito piu parlare da molto tempo, credo da quel post piu di un anno fa in cui non eri piu sicuro se continuare il blog mi pare...
a tuo avviso le minacce che ricevesti erano dovute al fatto di aver parlato delle collusioni massoniche in certi ambienti o per aver parlato della RR? anche se immagino che spesso chi appartiene al secondo appartiene anche al primo.

TD

QUELO ha detto...

La seconda che hai detto.

Conte Senza Palazzo ha detto...

D'accordo con te, Q. Diciamo che a volte mi viene da mettere i pintini sulle i, specie quando vedo che alcune persone si fingono non ideaologizzate, quando e' chiaro che invece lo sono.

Anonimo ha detto...

Messieurs Dames,
Je me permets de revenir au sujet de Dante Alighieri rose-croix.

J’ai pu lire des commentaires sceptiques au thème de son appartenance à cette confrérie.

Pour ceux qui ne cherchent pas la lumière ce n’est pas grave…
Pour les autres, qu’ils lisent “Le pendule de Foucault” de M. Umberto Eco, le grand érudit italien.

Bonne soirée.

Gianguido ha detto...

Se posso, vorrei sollecitare una risposta al mio interrogativo, per altro mi pare ripreso da altri lettori del blog.

"La massoneria nasce a causa dell'intolleranza della Chiesa Cattolica e dei sovrani, che hanno distrutto i templari e minavano alla radice qualunque possibilità di dissenso. Per riformare il mondo e portare alla dissoluzione dello stato assoluto, quindi, era necessaria la massoneria."
Mi pare un po' troppo in stile Dan Brown. Far risalire la nascita della massoneria alla "sospensione" dell'Ordine templare mi pare un po' forzato.

democrito ha detto...

conte q @
il problema della fregatura delle ideologie è che sono costruzioni perfette nei loro presupposti, dati per scontati dalla maggioranza delle persone, ma falsi se solo uno riesce a considerarli senza pregiudizi.
per creare questi presupposti ideologici sono state spese un mucchio di energie, specialmente da cartesio in poi. tutta la scienza moderna si basa sul cosidetto metodo scientifico, che in definitiva non è altro che ridurre qualunque cosa a semplice quantità senza considerare la parte qualitativa, il che significa ridurre tutto a semplici concetti matematici, pertanto ogni cosa che esiste, se ridotta a mera quantità, perde la caratteristica di realtà implicita nel suo esistere. i fatti, d'altra parte, sono elementi neutri a cui noi diamo valori diversi, quindi possiamo affermare, essendo impossibile per noi prescindere da ciò che siamo, che il valore o la lettura che noi diamo a un fatto, essendo il valore stesso un elemento qualitativo, sia in se una componente della realtà del fatto stesso, quindi il mondo non è che una rappresentazione che noi ci facciamo della realtà. può sembrare complicato, ma detto in parole semplici il mondo che ci circonda non è altro che uno specchio e quello che vedi non è che una immagine riflessa di te stesso. il mondo migliora quando tu migliori agli occhi di te stesso. negare questa consapevolezza, di cui parlano gli antichi, è costata uno sforzo ciclopico a chi voleva manipolare le coscienze altrui, ma alla fine ce l'hanno fatta. per noi uomini moderni non esiste altro che il mondo materiale e si nega con forza la parte spirituale, quindi esoterica, della vita.
voglio a questo punto rubare un esempio, che ho sentito da qualcuno tempo fa e mi è piaciuto molto. una mucca virtuale da del magnifico latte virtuale, con cui si possono fare degli ottimi formaggi virtuali. possiamo dire che tra la mucca virtuale e quella reale non ci sia alcuna differenza. il problema è che tutto funziona a meraviglia finchè la mia fame è virtuale, ma dal momento che la mia fame diventa reale, allora posso apprezzare la differenza sottile tra il virtuale e il reale. ecco, le ideologie funzionano allo stesso modo. va tutto bene, finchè non sento un bisogno profondo di sapere, di conoscere e solo a quel punto posso comprendere se quello che faccio o che penso mi soddisfa oppure no.

Paolo Franceschetti ha detto...

Gianguido, il problema della nascita della massoneria è un molto complesso e non puòl essere trattato qui.

Io ne ho trattato nel mio articolo "iltrattato di lisbona storia della massoneria dal 1200 ai nostri giorni".

Però ci sono molte altre fonti, che sono di diverso avviso rispetto alla mia ricostruzione.

Stabilire dove sta la verità è difficile ma una cosa è certa. la massoneria usa gli stessi simboli templari, e quindi in qualche modo si ricollega ad essa.

A me , poi, non interessa tanto capire la massoneria del passato ma quella del presente

Paolo Franceschetti ha detto...

Le minacce, gli attentati, e i problemi, sono inziati da quando ho accolto solange nel mio studio. Dal giorno stesso in cui l'ho incontrata, per la precisione.

Poi hanno avuto una accellerata improvvisa e decisa quando ho appena nominato la RR. Li si è scatenato l'inferno.

ma oggi è tutto apparentemente calmo, per ora

TRIO CARBONE ha detto...

Coloro che fanno la morale sull'idologie, dicendo che sono obsolete e che dovrebbero essere superate, sono i più ideologizzati di tutti, e sono in linea con il pensiero unico massonico, che da un lato le cavalca per poi fagocitarle nell' humus globale!

novus ha detto...

Secondo me Marx ha formulato una delle più sintetiche definizioni di "ideologia": è lo STRUMENTO DELLA CLASSE DOMINANTE. Con questo intendeva dire che qualunque forma d'ideologia è nemica delle classi oppresse.

Per ironia della sorte, nel normale linguaggio contemporaneo il comunismo è diventato uno dei principali riferimenti quando si parla di ideologie a livello concettuale.

E questo è solo uno dei primi cortocircuiti che avviene non appena si tenti di capire il fenomeno "ideologia"... perché un così alto concentrato di falsità può esistere solo grazie ad una gigantesca distorsione della realtà.

Anonimo ha detto...

"La massoneria nasce a causa dell'intolleranza della Chiesa Cattolica e dei sovrani, che hanno distrutto i templari e minavano alla radice qualunque possibilità di dissenso. Per riformare il mondo e portare alla dissoluzione dello stato assoluto, quindi, era necessaria la massoneria."
"Mi pare un po' troppo in stile Dan Brown. Far risalire la nascita della massoneria alla "sospensione" dell'Ordine templare mi pare un po' forzato".
D'accordo con Gianguido.
La radice è prima (cabala? talmud?), poi su quella base hanno messo tutte le varie eresie gnostiche che si ritrovano anche nei vari gradi (dai Catari ai templari i quali potevano essere considerati i banchieri dell'epoca e probabilmente almeno alcuni aver subito influenze gnostico-esoteriche in terrasanta http://cosco-giuseppe.tripod.com/esoterismo/templari.htm).

Anonimo ha detto...

..templari...e probanilmente ebbero anche contatti col sufismo islamico (tra una crociata e l'altra i contatti c'erano)

Anonimo ha detto...

anche prima, se è per questo, anche prima.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Devo ancora dare ragione a Trio Carbone (MDD?): sia gli ideologizzati che quelli che "io sono contro le ideologie" fanno il gioco della massoneria. Le ideologie sono servite alla massoneria fino ai primi anni novanta. Poi sono diventate un ingombro, un po' come i dittatori irakeni. Quindi, andavano eliminate. Qualcuno forse ricorda il tormentone della stampa ufficiale anni 90: "La fine delle ideologie'.
Dagli anni 90 in poi, la massoneria ha cominciato a promuovere un mondo senza idelogie, conservatore, "ragionevole", "maturo", "equilibrato", "tollerante" (che brutto, il tollerare)liscio come il culetto di un neonato. E' il mondo della UE, dei partiti di centro-destra e centro-sinistra-(destra) che si fanno le fusa in parlamento. Insomma, una specie di New Age applicata alla politica.

Anonimo ha detto...

Paolo

Attenzione attenzione allarme!!

Quello che temevamo si sta avverando:

http://www.disinformazione.it/censura_di_regime.htm

TIB

B.S. ha detto...

"Nel periodo della guerra fredda sono state individuate logge ove agenti della CIA e del KGB sedevano allo stesso tavolo...."

Mi hai fatto venire in mente il "Dr. Stranamore" di Kubrick

http://www.youtube.com/watch?v=hWP_rEWG2xk

http://www.youtube.com/watch?v=XZV_lIwmz5E&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=UAeqVGP-GPM&feature=related

etc.*)

Segretius ha detto...

Novus......
"E questo è solo uno dei primi cortocircuiti che avviene non appena si tenti di capire il fenomeno "ideologia"... perché un così alto concentrato di falsità può esistere solo grazie ad una gigantesca distorsione della realtà"
.....che cazzo vuol dire?

Conte Senza Palazzo ha detto...

Segretius, e' una supercazzola, ovvio.

Anonimo ha detto...

E qui ti arrivo in appogio, esimio conte,ma sblindolacapotacomese fosseantanioscherziamo?No dico scherziamo??

Conte Senza Palazzo ha detto...

Nel senso anafestico...

Anonimo ha detto...

"Satana è il Capitano di questo esercito che si è iniziato a Gerusalemme, in seno al Sinedrio, fra la casta dei farisei, degli scribi, dei sadducei, che ha trovato il suo alfiere in Giuda, che si è sempre più fatto numeroso nei secoli delle persecuzioni cristiane, che come valanga si è caricato di sempre nuovi elementi con gli scismi, le dottrine demagogiche, i partiti politici, le nuove forme di governo..."
Valtorta

Anonimo ha detto...

il debitore totale
http://lagrandecrisi2009.blogspot.com/2010/01/il-debitone-totale-pubblicoprivato.html

ale ha detto...

Premetto che non sono uno di quei "comunisti da bar" che commentano questo tipo di esperienze con frasi fatte o battute di bassa lega, & ammetto che io stesso avrei sicuramente molta più possibilità di dialogo & di avere punti in comune con un forzanovista piuttosto che con uno che segue il grande fratello. Sicuramente sono ragazzi che si impegnano tantissimo & è verissimo che anche loro come noi avvertono molto il disagio sociale & stando in mezzo alla gente cercano di porre rimedio a quelle situazioni paradossali che il sistema borghese ha creato. Il problema è che pur mettendoci tutto l'impegno & la buona fede, lo fanno nella direzione opposta a quella in cui sarebbe necessario industriarsi.

Di fatto il messaggio del tuo articolo l'ho capito, ma vorrei comunq; sottolineare un passaggio un po' superficiale dal mio punto di vista (lo dico con tutto l'affetto possibile).

Ecco il passaggio:

"Credo che un passo avanti nel miglioramento del sistema lo faremo quando ci renderemo conto che fascismo e comunismo sono termini oramai superati, che non significano nulla.
Comunismo e fascismo hanno fallito nel loro intento e molti si rendono conto che non c'è libertà, nè in quegli stati ove regnano dittature di stampo di destra nè in quelli dove la dittatura ha uno stampo di sinistra."

Quanto alla prima frase:
Il Comunismo nasce dalla presa di coscienza da parte dei lavoratori di quanto segue: 1) Ci sono leggi borghesi che permettono ad un privato di possedere mezzi di produzione di pubblica utilità Perchè? 2) il datore di lavoro impiega i lavoratori per conferire tramite la loro forza lavoro un maggiore valore ad una materia prima trasformandola in un prodotto finito (plusvalore) 3) Il datore di lavoro si becca tutto il plusvalore prodotto dagli operaj & gli rende le briciole (stipendio) 4) se un lavoratore vuole entrare in possesso di una merce da lui prodotta la deve pure pagare al datore di lavoro (così il datore di lavoro recupera pure le briciole date ai lavoratori) 5) I mezzi di produzione sono ammortizzati tramite il plusvalore quindi vengono pagati dagli operaj tramite il loro lavoro (in poche parole se sono pagate dai lavoratori, dovrebbero essere dei lavoratori) .
6) il capitale iniziale, magari chiesto in prestito dal datore di lavoro ad una banca, è comunque frutto di trasformazione di merci in merci aventi maggiore valore, da parte dei lavoratori.
Riassumendo: IL DATORE DI LAVORO, TRAMITE UN CAPITALE INIZIALE PRODOTTO DAI LAVORATORI, COMPRA UN MEZZO DI PRODUZIONE DI PUBBLICA UTILITA' (CHE DOVREBBE PER QUESTO ESSERE PUBBLICO) AMMORTIZZA LA SPESA SEMPRE CON CAPITALI PRODOTTI DAI LAVORATORI, DA' AI LAVORATORI CHE GLI HANNO PAGATO I MACCHINARJ LE BRICIOLE (STIPENDJ) & IN PIU' DECIDE SUI LORO DESTINI LICENZIANDOLI, STABILENDO REGOLE ASSURDE,&CC.
ERGO: I DATORI DI LAVORO SONO PARASSITI SOCIALI, CHE VIVONO SULLE SPALLE DEI LAVORATORI. I LAVORATORI DEVONO & RIPRENDERSI LE FABBRICHE PAGATE DA LORO & GOVERNARE (RIVOLUZIONE SOCIALISTA)

ale ha detto...

Il Fascismo è la risposta della borghesia al tentativo di rivoluzione & alla presa di coscienza delle masse di quanto sopra descritto.

Non mi sembra che questi due concetti siano "ormai superati & privi di significato" anzi sono ogni giorno che passa sempre più attuali.
Sarei lieto inoltre di avere una spiegazione di tutte le contraddizioni sopra descritte in termini "non dualistici"

Quanto alla seconda frase:
Vorrei che fosse chiaro che il comunismo è da intendersi come marxismo, ovvero sia non può & non deve essere attuato all'interno di un solo stato o gruppo di stati. Non può coesistere una parte del mondo in cui vige il socialismo & una in cui vige il capitalismo. Il comunismo deve essere mondiale, internazionale, poichè essendo gli interessi borghesi internazionali (non c'è una borghesia italiana, tedesca o araba, ma un gruppo di persone, legate dagli stessi interessi che operano al di là di ogni confine sulle spalle dei lavoratori, decidendo dei destini dei lavoratori in nome del profitto & propinando al proletariato balle stratosferiche quali: patria, confini nazionali, nazionalismo & campanilismi varj per poterlo dividere & sfruttare meglio) anche il proletariato deve essere internazionale (non esistono italiani, tedeschi o arabi, ma lavoratori uniti dai loro interessi, contro la borghesia già unita dai proprj interessi).
Tu hai scritto che il comunismo ha fallito nel proprio intento, ma in realtà il comunismo nel vero senso del termine (internazionalismo) non è mai esistito. Quello che c'era in Russia o a Cuba, non è comunismo, ma capitalismo di stato. Dove c'è stata una rivoluzione in senso socialista circoscritta in un solo ambito territoriale, la pressione del capitalismo esterno (embarghi & minacce militari), ha "costretto" i quadri dirigenti della rivoluzione ad attuare una dittatura che andava ben oltre la fase temporanea della "dittatura del proletariato" sviluppando così ciò che abbiamo visto in Russia.

Per questo ti dico: il Comunismo non ha fallito nei proprj intenti, ma sempicemente non c'è mai stato.

Tieni conto oltretutto che generalmente la rivoluzione socialista avviene solo dopo che si è passati per le seguenti fasi: Società Feudale - Rivoluzione democraticoborghese - Rivoluzione Socialista.
In Russia la rivoluzione Socialista è avvenuta senza passare per la fase intermedia (rivoluzione borghese) per ciò i varj Lenin per attuare la rivoluzione Socialista hanno dovuto scendere a compromesso con la borghesia & di conseguenza con la massoneria col risultato che ben conosciamo

Anonimo ha detto...

... chi mi spiega i motivi per cui sono stati condannati Giuttari e Mignini? Carlizzi dove 6 ...???

Paolo Franceschetti ha detto...

Ale una precisazione.

Sono d'accordo con molte delle cose che dici ma vorrei fare alcune precisazioni.

Il atore di lavoro non è smepre un parassita.

Primo. Ci sono datori di lavoro che in alcuni casi guadagnano meno dei loro dipendenti (proprio ieri stavo parlando con un negoziante che ha due dipendenti e che a fine mese guadagna meno di loro).

Ma non è questo il punto.


Il punto è che in un economia sana (quindi non in quella attuale, in cui le grandi imprese sono quasi tutte controllate dalla criminalità organizzata, Fiat e Finivest comprese) l'imprenditore rischia molto, lavora di più del dipendente e soprattutto ha spesso l'invenitva e l'iniziativa economica che manca al lavoratore.


Se in un clima sano e legale, diamo mille euro al mese a tutti, e dando pari possibilità a tutti, dopo poche settimane la ricchezza si redistribuirebbe in modo disuguale.
Alcune persone si prostituirebbero (e alcuni pagherebbero) quindi il giorno dopo avremmo persone che hanno raddoppiato il loro capitale e persone che l'hanno perso per un rapporto sessuale.
ALcune persone inizierebbero a vendere le loro abilità (falegnami, meccanici, ecc...) guadagnando.
Alcuni si inventerebbero business e attività collaterali.
Alcuni si metterebbero a studiare sacrificandosi per anni diventando magari esperti in medicina, montaggio di motori, o inventerebbero qualche nuovo attrezzo da rivendere,
Alcuni impiegherebbero i loro mille euro al mese per sbronzarsi tutto il giorno e altri andare in vacanza e non far nulla tutto il giorno.
Altri donerebbero pure quei mille euro a persone sfortunate e vivrebbero di elemosina come i buddisti

In altre parole, la vera uguaglianza e il livellamento sociale che il comunismo vorrebbe imporre in teoria, non esiste nella pratica, perchè non tiene conto delle differenze di carattere, educazione, contesto, intelligenza, ecc., di ciascuno.

Uno dei sistemi migliori, secondo me, è proprio quello stato sociale che dicevano, fino a poco tempo, essere la caratterestica del nostro stato. Peccato che era una finzione, ed un illusione durata poco.

Stefania Nicoletti ha detto...

TIB (commento delle 22:31)

Quell'articolo gira su internet ormai da un anno.
Poi per un periodo aveva smesso di circolare.
Nelle ultime settimane sta "tornando in voga", naturalmente senza che nessuno si prendesse la briga di controllare le fonti e le date. Riprendono semplicemente gli articoli che trovano su altri siti, e li riportano pari pari.
Mi dispiace che anche Marcello Pamio di Disinformazione ci sia "cascato", senza verificare la notizia.

TRIO CARBONE ha detto...

L' analisi economica di Franceschetti è troppo semplicistica, quello che dice al condizionale è la situazione odierna del capitalismo attuale.

Coloro che si avvicinano di più alla verità sono CONTE SENZA PALAZZO E ALE, hanno fatto le giuste distinzioni e capito i concetti primari, affermando che il comunismo in realtà non è mai esistito.

Anche il cristianesimo originario non è mai esistito in termini sistemici e politici, è esistito semmai il cattolicesimo che è il suo contrario.

COMUNISMO TEORICO E CRISTIANESIMO ORIGINARIO sono dei grandi modelli di società, simili tra loro per tanti aspetti, e vanno in direzione del popolo, l' elevano, gli danno coscienza, lo liberano dalla schiavitù.

Le loro applicazioni pratiche sono l' esatto contrario di cio' che si prefiggievano tali ideologie, ma non per colpa loro, bensì per colpa
del potere SINARCHICO che le ha asservite per trasformarle in ideologie repressive e di comando, quindi potere SINARCHICO reazionario in contrapposizione all' originaria e giusta teorizzazione di liberazione dell' uomo.

Mentre sia FASCISMO CHE NAZISMO, partono da concetti opposti rispetto cristianesimo e comunismo, partono dall' esclusione dell' altro, dalla sua eliminazione, dalla creazioni di estreme gerarchie di comando contro il popolo, dal concetto di aggressione dell' altro, al concetto della razza superiore e dell' eliminazione dell' altra razza, insomma di chi sta sopra e di chi sta sotto...

Ermeticamente parlando, CRISTIANESIMO E COMUNISMO ( TEORICO, OVVIAMENTE) sono luciferini, ovvero portano luce e speranza e liberano l' individuo, o almeno dovrebbero farlo, e tendono ad essere un modello di comportamento globale e sociale per il bene dell' umanità.

Mentre il FASCISMO ED IL NAZISMO, tendono anche teoricamente all' eliminazione del nemico, alla creazione del CAPRO ESPIATORIO, al concetto GRUPPALE vs L' ALTRO, un po' come per gli ultras, che non a caso sono per il 95% di estrema destra, tanto per confermare ciò' che dico, quindi sono religiosamente parlando "SATANICI" e divisori, come le loro ideologie ben spiegano.
DIAVOLO, DAL LATINO DIABALLO,DIVIDERE...

BASTEREBBE VEDERE ANCHE I SALUTI DELL' UNO E DELL' ALTRO...
LA MANO DESTRA TESA FIERAMENTE IN ALTO, TRA L' ALTRO ANTICHISSIMO RITO MASSONICO PAGANO ROSACROCIANO DEL SOLE, TENDE ALLA SFIDA DELL' INDIVIDUO VS L' ALTRO, QUINDI COMPETITIVO ED ESCLUSIVO, GERARCHICO E DIVISORIO, QUINDI SISTEMICO ED OPPRESSIVO, CIOE' SINARCHICO...
ERGO, MASSONICO NELL' ACCEZIONE NEGATIVA E REPRESSIVA...

LA MANO CHIUSA O IL PUGNO CHIUSO TENDE ALL' INTROSPEZIONE, QUINDI ALL' AUTOCOSCIENZA E AL RAGGIUNGIMENTO DELL' ANARCHIA NECESSARIA PER COMPRENDERE SE STESSI E LA SOCIETA', SIMILE PIUTTOSTO AD UNA VISIONE PSEUDO BUDDISTA DELLA CONOSCENZA.
ERGO, MASSONICO NELL' ACCEZIONE POSITIVA E LIBERATRICE/PROGRESSISTA.

QUINDI UN POVERO DIAVOLO, APPARTENENTE ALLE FASCE POPOLARI, CHE DECIDA DI APPARTENERE AD UNA FAZIONE DI DESTRA, DOVREBBE CAPIRE MEGLIO DA CHE PARTE STARE O QUALI VALORI SEGUIRE E COSA RAPPRESENTINO QUEI VALORI, CONTRO CHI SONO IMPOSTATI E A FAVORE DI CHI.

IL MIO DISCORSO NON HA NULLA A CHE VEDERE CON L' APPARTENENZA PARTITICA, MA SOLO VALORIALE E CONCETTUALE !!!

l'incarcerato ha detto...

Per Daniele:

http://incarcerato.blogspot.com/2008/09/lonore-del-fascismo.html

Materialista Storico Dialettico ha detto...

"Alcune persone si prostituirebbero (e alcuni pagherebbero) quindi il giorno dopo avremmo persone che hanno raddoppiato il loro capitale e persone che l'hanno perso per un rapporto sessuale. ..."

???? in quale bar l'hai sentito codesto discorso?

Scusami Paolo, non hai 16 anni per fare simili affermazioni, o sbaglio?

Se tanto mi da tanto allora incomincio a capire molte cose.

Sei uno sprovveduto. Una brava persona, ma ingenua e giocherellona, che si infila in cose molto più grandi di lui. Ti consiglio (consiglio umano non minaccia massonica) un lungo ritiro di studio e approfondimento, perché le parole di un blog possono tramutarsi in comportamenti autolesionisti di "giovani" influenzabili.

Non esiste prassi di qualità senza teoria di qualità.

Anonimo ha detto...

Materialista storico dialettico.. Paolo non è un filosofo o un politologo, non possiamo criticarlo per questo, lui è esperto di massoneria e di rosarossa, bisogna seguirlo su questo territorio difficile e pieno di strade tortuose!

Anonimo ha detto...

Mentre sia FASCISMO CHE NAZISMO, partono da concetti opposti rispetto cristianesimo e comunismo, partono dall' esclusione dell' altro, dalla sua eliminazione, dalla creazioni di estreme gerarchie di comando contro il popolo, dal concetto di aggressione dell' altro, al concetto della razza superiore e dell' eliminazione dell' altra razza, insomma di chi sta sopra e di chi sta sotto...
***** fascismo e nazismo partono da concetti opposto rispetto cristianesimo e comunismo?
mi fai sbellicare dalle risate......mi fai ridere a crepapelle.... me ffai mori!!!
Ma sai quello che hai scritto?

novus ha detto...

Segretius,
il punto del discorso è che il comunismo nacque come movimento politico in opposizione al concetto di "ideologia", cioè contrario ad ogni forma di ideologia, mentre oggi nell'immaginario collettivo è diventato il più classico tra i riferimenti ideologici.

Evidentemente qualcosa è andato storto: c'è stata una distorsione della realtà e su questa distorsione hanno caricato montagne di menzogne.

Anonimo ha detto...

@trio

comunismo fascismo e cattolicesimo sono tutti e 3 figli della puttana di babilonia, per l'esattezza i primi due strumenti realizzati dalla fabian society per gli scopi economici dei globalizzatori, ma soprattutto per cancellare ogni forma di vera conoscenza, il terzo nato dall'inglobazione di "princìpi" degenerati del cristianesimo con l'organizzazione imperiale romana, tanto che i titoli della chiesa come ad esempio vescovo rappresentavano semplicemente una carica militare, mettere cristianesimo delle origini al pari del comunismo teorico mi fa accapponare la pelle, se conosci come dici il cristianesmio delle origini questo tende a liberare l'uomo e a farlo evolvere come entità unica in un universo meraviglioso, il comunismo anche solo a livello teorico utopistico è una deformazione di concetti pseudo religiosi per creare l'uomo massa, un semplice tassello o pedina di un organismo che nulla ha a che fare con i progetti divini, rassegnati l'unica forma di organizzazione sociale in una eventuale vittoria dei veri valori cristiani è qualcosa di simile alla monarchia delle società antiche cioè vicina a una gerarchia naturale senza uno stato organizzato (che è fascista per definizione) e senza un esercito statale, l'unica forma che mi sovviene ancora presente di qualcosa che è lontanamente simile è l'assemblea dei capi tribù afghani e kirghisi dove nessuno si alza dal consesso finchè non sono tutti daccordo sulla questione in discussione, qualcosa di simile era l'assemblea degli atamani cosacchi, e in linea di massima la tripartizione sociale delle società indo ariane. Se il maledetto impero romano non avesse distrutto la società celtica e se il cristianissimo usurpatore carlo magno non avesse ordinato la strage dei sassoni, molto probabilmente il mondo non sarebbe la fogna che è adesso. l'unico vero giorno della memoria dovrebbe essere in ricordo di quella strage, l'unico vero monumento alla memoria le 4500 pietre del Sachsenheim. Perchè è dopo quell'evento che è iniziata la globalizzazione. La prossima shoah è già iniziata ed è quella degli ariani.

http://armatadiindra.splinder.com/archive/2007-08 --> Sachsenhain, 4500 pietre per non dimenticare

w mago merlino


@stefania
questi allarmi alla libertà informatica anche se vecchi di un anno sono sempre nell'ordine di idee dei controllori, è comunque ora di passare ad OSIRIS quello non è fermabile perchè è p2p
penso che sarebbe il caso che iniziassi a sperimentarlo Paolo

jj

Anonimo ha detto...

no novus, in contrapposizione all'"ideologia borghese", che è molto diverso da quello che hai scritto.




DC

Stefania Nicoletti ha detto...

JJ
Che vogliano censurare internet e che questo pericolo sia sempre attuale e nei loro programmi, è ovvio e lo sappiamo già. Ma non era questo che discutevo.
Dicevo solo che questo articolo gira ormai da un anno, e ogni tot viene riproposto e puntualmente ripreso da chi non controlla la veridicità delle notizie che pubblica.

Anonimo ha detto...

come può un articolo girare da un anno quando la prossima settimana approderà alla camera diventando l'art.n.60?

l'articolo è questo
http://www.disinformazione.it/censura_di_regime.htm

Anonimo ha detto...

rispiego meglio quanto scritto precedentemente(forse poco chiaro):

dall'art.di disinformazione:
Grave attacco alla libertà di espressione
21 gennaio 2010 - www.emiliaromagna.antoniodipietro.it/siti/rn/?p=1247

Ieri il Senato ha approvato il cosiddetto pacchetto sicurezza (D.d.l. 733) e, tra gli altri, un emendamento del senatore Gianpiero D’Alia (U.D.C.) identificato dall’articolo 50-bis: ”Repressione di attività di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo internet”. (vedi sotto articolo integrale)
La prossima settimana il testo approderà alla Camera diventando l’articolo nr. 60.

Stefania Nicoletti ha detto...

Anonimo, abbiamo capito che l'articolo è quello. E' lo stesso link postato da TIB ieri sera.

"come può un articolo girare da un anno quando la prossima settimana approderà alla camera diventando l'art.n.60?"

Leggi qualche data nell'articolo? Tipo, che ne so, 02/02/2010? Non mi pare. Non c'è scritto l'anno. Dice solo "la prossima settimana".

Ti faccio esempio.
Se su google digiti "passato emendamento d'alia", ecco alcuni link che escono:

http://in-formando.myblog.it/archive/2009/06/18/e-passato-l-emendamento-d-alia-leggete-e-fate-girare-e-impor.html

http://associazione-aut-aut.noblogs.org/post/2009/06/10/passato-l-emendamento-d-alia-repressione-e-oscuramento-per-i-blogger-liberi

E ce ne sono tantissimi altri.
Come vedi sono datati uno 18 giugno 2009 e l'altro 10 giugno 2009.
E tutti riportano la stessa dicitura: "è diventato articolo nr.60 e la prossima settimana passerà alla Camera".

E' più chiaro ora?

Stefania Nicoletti ha detto...

Altri esempi.

http://liberatorio.splinder.com/post/20535898

13 maggio 2009.



Questo invece è dal sito Libera Cittadinanza:

http://www.liberacittadinanza.it/articoli/l2019attacco-finale-alla-democrazia-e-iniziato

Datato 20 maggio 2009.

Sempre con la stessa dicitura, uguale identico.

"E' passato ieri" (ma ieri quando???)
"la prossima settimana passerà alla Camera"


Peraltro lo stesso sito ripubblicò lo stesso articolo qualche settimana fa, ovvero i primi giorni di gennaio 2010.
A firma addirittura di un avvocato (no comment).

Poi qualcuno evidentemente gli fece notare l'errore e pubblicarono un errata corrige:

http://www.liberacittadinanza.it/articoli/il-senato-ha-gia-approvato-il-bavaglio-a-internet/

"ATTENZIONE: Ci scusiamo con i lettori, ma questa notizia non è veritiera. Infatti il DL n.733, noto come "Pacchetti sicurezza" è stato approvato al senato nell'estate scorsa, ma l'emendamento D'Alia è nato e morto in commissione non è mai arrivato in aula."



Con gli esempi potrei andare avanti all'infinito, dato che appunto questo articolo credo sia il più "abusato" degli ultimi tempi, e basta cercare su google quanti siti l'hanno riportato in momenti diversi.
Ma mi fermo qui, perché penso che il concetto sia abbastanza chiaro.

Anonimo ha detto...

hihihihi

stefania te stanno facendo npazzì sti distrattoni :))))

jj

democrito ha detto...

Ale, stai affermando l’esatto contrario di ciò che vorresti affermare.

A te rispondo perché mi sembra di capire che sei in buona fede, al contrario di qualcun altro che mi sembra che di sproloqui ne abbia fatti fin troppi.

Stai affermando una religione, senza offesa anche in modo un po’ bigotto, perché la religione è composta da un dogma, da un rito e da una morale, tutti presenti nelle tue affermazioni.

Innanzi tutto o la proprietà, come concetto, è un furto o non lo è. Se accettiamo il concetto di proprietà, nel senso che una cosa è mia, allora è legittimo che l’altra sia tua. La proprietà pubblica è nostra, ma è comunque una proprietà e se si accetta una condizione, allora bisogna accettarne le conseguenze, ovvero se la proprietà è legittima, allora è legittimo lo sfruttamento della proprietà per i fini propri del proprietario, indipendentemente dalla morale che gli si vuole fare. La proprietà pubblica, essendo di tutti, rappresenta un problema, perché tutti non possono decidere cosa farne, perciò, con vari criteri si creano degli amministratori, che di fatto sono gli effettivi proprietari del bene pubblico, per il semplice fatto che ne dispongono come meglio credono.

Una società meccanicista, come quella che ci stai in qualche modo descrivendo, comporta 2 condizioni impossibili. 1) la sostanziale uguaglianza delle persone. Chi lo ha mai detto che siamo tutti uguali? Chi lo ha mai detto che abbiamo gli stessi diritti? Questi, se mi permetti sono dogmi di fede, che tutti diamo per scontati, ma che scontati non sono, perché chi e su che basi qualcuno può arrogarsi il diritto di stabilire i diritti o i doveri o semplicemente, i desideri degli altri? 2) la prima contraddizione porta necessariamente ad una seconda: la macchina funziona se tutti gli ingranaggi fanno la loro funzione. Se a me non va di essere un ingranaggio del sistema, allora devo essere soppresso. Essendo abolita la proprietà privata, in nome del pubblico interesse, allora viene espropriato il mio diritto di proprietà su me stesso, devo quindi sottomettermi a ciò che gli amministratori del sistema hanno deciso per me, quindi divento schiavo del sistema di cui sarei formalmente il proprietario.

democrito ha detto...

Sulla teoria del plusvalore avrei anche qualcosa da obbiettare. L’operaio lavora e produce valore aggiunto, che va nelle tasche del padrone (sono concetti un po’ datati, ma facciamo finta che siano attuali), ma anche il padrone lavora, anzi lavora spesso più degli altri e in modo qualitativamente migliore, anche perché si tratta di roba sua, quindi quello che guadagna è il frutto del suo lavoro. In parole povere, l’operaio lavora e percepisce il salario, il padrone lavora e viene pagato dal valore aggiunto del lavoro operaio, quindi nessuno sfrutta nessun’altro, ma ognuno paga all’altro il prezzo del suo lavoro. Se poi ne facciamo una questione di proporzioni, allora siamo al ridicolo, perchè in questo caso non stimo più proponendo un’alternativa economica, ma una morale.
Essendo abolita la proprietà, allora tutti dovrebbero lavorare gratis, perché il frutto del tuo lavoro non ti appartiene, ma appartiene alla comunità. Pertanto non case, ma dormitori pubblici. Niente famiglia, i figli vengono cresciuti in apposite comunità infantili tenute dagli educatori. Ovviamente niente cibo personale, ci si nutre in apposite mense, dove non si sceglie il menù, perché il diritto di scelta appartiene al dietologo e tu non hai studiato da dietologo, quindi non puoi decidere cosa mangiare, perché la tua salute è una risorsa per la società e non ti appartiene. Anche il momento dell’accoppiamento viene deciso da una commissione, che decide sulla base del tuo dna i tempi i luoghi e le persone coinvolte in questa funzione.
Però in compenso sarai libero, perché i mezzi di produzione ti appartengono e quindi sarai tu il proprietario.

Potrei andare avanti, ma non voglio farlo per non annoiare più di tanto, concludo solo dicendo che chi fa dei paragoni tra cristianesimo e marxismo, cosa tra l’altro di gran moda tra gli ignoranti, sta dimostra di non aver capito nulla ne dell’uno ne dell’altro.

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
hihihihi

stefania te stanno facendo npazzì sti distrattoni :))))

jj

30 gennaio 2010 18.12

****l'ironia è fuori luogo.... non tutto sono espertoni e saputoni!!!

ringrazio delle precisazioni Stefani Nicoletti

Stefania Nicoletti ha detto...

Prego, anonimo.
Però non serve essere espertoni o saputoni. Basta cercare due parole su google. ;-)
Comunque la mia "critica" non era assolutamente rivolta a te o ad altri che leggono le notizie e le riportano qui, ma a coloro che quelle notizie le scrivono. E mi stupisco che ci caschino anche persone sveglie e preparate, come i gestori di un sito importante come Disinformazione.


Tra l'altro ho notato che digitando su google solo "emendamento d'alia", esce come prima pagina wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Gianpiero_D'Alia e come secondo risultato un link in cui si dice che è stato abrogato.
Questo per dire che non serve essere superinformati o giuristi, e basterebbe cercare due paroline magiche su google prima di pubblicare gli articoli. :-)


Da wikipedia:
Il 5 febbraio 2009, durante la seduta n. 143 del Senato della Repubblica, Gianpiero D’Alia ha promosso e ottenuto l’inserimento di un emendamento (Art. 50-bis, poi art. 60) nel disegno di legge 733 (c.d. “Decreto Sicurezza”)da presentare alla Camera, nel quale si sancisce la “Repressione di attività di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo internet”.[1]
Tale norma avrebbe potuto portare alla chiusura di portali come YouTube o Facebook, quest’ultimo considerato da D’Alia «indegno»[2].[3]
Secondo D’Alia, in caso di apologia o istigazione a delinquere a mezzo internet,
« in presenza di questi contenuti il ministero diffiderà il gestore, e questi avrà due possibilità: o ottemperare e quindi cancellare questi contenuti oppure non ottemperare. Se non ottempera diventa complice di chi inneggia a Provenzano e Riina e quindi è giusto che venga oscurato[2]. »
L’iniziativa ha suscitato asperrime critiche dal mondo dei blogger italiani, tra cui Beppe Grillo[4], oltre che delle aziende legate alla rete, tra cui quelle di Marco Pancini, responsabile per le relazioni istituzionali di Google in Italia[5].
Pochi giorni dopo l’introduzione dell’emendamento D’Alia nel disegno di legge “decreto Sicurezza”, il deputato del Pdl Roberto Cassinelli, già autore di diverse iniziative parlamentari in materia di rete, ha annunciato sul proprio blog la presentazione di un “controemendamento” che modificasse il testo del senatore D’Alia. Esso, secondo Cassinelli, “mette a rischio la libertà della rete”[6]. Il “controemendamento” di Cassinelli, come lui stesso ha annunciato sul proprio blog[7], è stato approvato dalle Commissioni riunite Affari costituzionali e Giustizia nella notte del 29 aprile, e l’articolo 60 introdotto dall’emendamento D’Alia è stato, quindi, abrogato[8].
L’approccio proibizionista di Gianpiero D’Alia riguardo la rete è seguito anche dalla deputata Gabriella Carlucci.


Poi ho trovato questo intelligente articolo di Zambardino, che già con il titolo sintetizza tutto:

http://zambardino.blogautore.repubblica.it/2009/06/10/i-bavagli-veri-passano-mentre-la-rete-si-gingilla-con-la-falsa-notizia-del-dalia-approvato/



Scusate la lungaggine, ma è un anno che mi sento perseguitata da questa storia dell'emendamento D'Alia :-)))

Anonimo ha detto...

***l'ironia è fuori luogo.... non tutto sono........

sei più fuori luogo tu che non hai il senso dell'umorismo credimi

jj

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
***l'ironia è fuori luogo.... non tutto sono........

sei più fuori luogo tu che non hai il senso dell'umorismo credimi

jj

abbiamo avuto modo di conoscerci per affermare questo?..... pertanto il mio umorismo potrebbe superare di gran lunga il tuo....ma non in certi casi (per esempio questo)

Anonimo ha detto...

Google attacca la Cina mentre si intensifica l’ostilitra’tra Washington e Pechino
di Webster G. Tarpley
http://www.voltairenet.org/article163779.html

Anonimo ha detto...

Ragazzi,
scusate per l'errore, ma di solito Disinformazione "ci prende" e poi e da un pò che Paolo scrive che ci sarà una svolta autoritaria.

x Stefania: quindi la legge è in vigore o no?

TIB

novus ha detto...

DC
Se studi attentamente i testi di Marx puoi vedere che tratta l'oggetto "ideologia" esattamente con le parole che ho scritto io.
Ho molto chiaro questo punto, visto che all'università è stato l'argomento con cui ho sostenuto l'esame di sociologia.

Da une breve ricerca online:
"per ideologia Marx intende una rappresentazione falsa e deformata della realtà, derivante da interessi di classe. Per il marxismo era fondamentale la lotta all'ideologia, in quanto Marx si riteneva filosofo del reale e non dell'idea."
Scendendo più nel concreto, consiglio a DC di leggere l'originale "Manifesto" scritto da Marx.

Il fatto che oggi alcuni comunisti, anche all'interno dei circoli ufficiali, si definiscano sinceri "sostenitori dell'ideologia comunista" può dar l'idea di come la confusione e l'ignoranza regnino sovrane.

Stefania Nicoletti ha detto...

TIB

La legge non è una legge ma un emendamento che era stato inserito in aggiunta al DDL 733 (decreto sicurezza).

Comunque no. Come ho scritto prima, non è in vigore. Perché è stato abrogato grazie a un controemendamento del deputato del PDL Cassinelli.
Essendo passato il controemendamento Cassinelli, l'articolo 60 (prima 50-bis) dell'emendamento D'Alia è stato automaticamente abrogato.


Il testo di wikipedia che ho postato prima spiega bene e in sintesi tutto l'iter:

http://it.wikipedia.org/wiki/Gianpiero_D'Alia#La_proposta_di_legge_contro_l.27apologia_di_reato_a_mezzo_internet

Conte Senza Palazzo ha detto...

Democrito, sulla faccenda del plusvalore faro' un ragionamento terra terra. Sullo sfruttamento ti sbagli: c'e' eccome. Bisogna vedere quanto (e come) si paga l'operaio. Per esempio, in Cina, l'operaio bambino lo si paga un pugno di riso. Ma anche qui in Italia non scherziamo, con salari tra i piu' bassi d'Europa, precariato a vita senza sussidi di disoccupazione e "stage" eterni (tralasciando le situazioni da codice penale).
Poi, mi dispiace, l'uguaglianza dei diritti e' un valore, non un dogma e secondo me non e' negoziabile, ancorche' non ancora attuato negli stati moderni. La sua effettiva (non solo formale) attuazione sarebbe gia' un passo avanti enorme.
Ancora, sull'uguaglianza: chi da' diritto a chi di ritenersi superiore? Certo che non siamo tutti uguali, che scoperta! Uguaglianza significa avere identiche possibilita' di realizzarsi pienamente, qualsiasi cosa questo significhi per ciascuno di noi, non che siamo tutti uguali, fatti con lo stampino.
Infine, per quelli che diranno che l'uguaglianza l'ha inventata la Massoneria: il valore di uguaglianza dei diritti e' stato preso in ostaggio dalla Massoneria, ma questo e' assolutamente irrilevante. Il valore resta. Valore, non dogma.

democrito ha detto...

conte@
il problema è che il marxismo si pone come metodo scientifico di lettura della società. sono d'accordo con te quando dici che al mondo vi sono situazioni indecenti, ma questa è la nostra lettura, basata principalmente su vslori morali, non scienza. il marxismo è il progetto di una grande macchina sociale, dove ovviamente gli ingranaggi non sono tutti uguali, nel senso che non assolvono tutti la stessa funzione, ma sono uguali nel senso che sono tutti comunque degli ingranaggi. siccome nella società-macchina tutto deve avere una sua funzione, non può esserci spazio per chi vorrebbe mettersi fuori dal sistema e che quindi verrebbe ad essere automaticamente soppresso, così come si sostituiscono le parti rotte di un qualunque macchinario. nessuno quindi, nella società marxista puo realizzarsi, se non come ingranaggio del sistema-macchina. come già ripetuto, essendo impensabile una contemporanea sollevazione mondiale del proletariato, che portasse ad un governo mondiale socialista, si è trovata una strada nazionale al socialismo, con lo scopo di iniziare a svilupparne il sistema e per operare quella rivoluzione culturale di cui necessita per affermarsi. un po quello che è successo con la rivoluzione francese, presa a se è stato un insuccesso, ma vista nel contesto globale, il suo impatto si è spinto ben oltre le più rosee previsioni di chi l'aveva organizzata.
il mondo in cui vivremo, sarà un mondo di modello marxista, dove l'elemento distintivo sarà la repressione di qualunque forma di libertà individuale reale, mentre in cambio avremo un mucchio di libertà virtuali, chiamate diritti del cittadino. il sistema cinese non è una degenerazione, è il logico sviluppo di un modello che dovrà affermarsi a livello mondiale. naturalmente ci sarà sempre qualcuno più uguale degli altri, ma questa è un'altra storia.

Anonimo ha detto...

comunismo e fascismo hanno ucciso il blog

Tello. ha detto...

Questa storia delle bufale che circolano in rete è importante.
Tanta gente, in buona fede, ci crede.
Tiro un sasso in piccionaia.

Il Daniele di FN citava del loro impegno condotto per diffondere in Italia le tesi della estrema destra americana sul "signoraggio". Citava a tal proposito il loro sodalizio con il "papà" delle tesi signoraggiste. Quel tal Auriti, da qualche anno scomparso.

Orbene. Sulla mitica proprietà privata della FED circolano in rete tre diverse liste di soci:

La prima:
* Citibank
* Chase Manhatten Bank
* Morgan Guaranty Trust
* Chemical Bank
* Manufacturers Hanover Trust
* Bankers Trust Company
* National Bank of North America, and
* Bank of New York.

La seconda:
* Rothschild Banks of London and Berlin
* Lazard Brothers Banks of Paris
* Israel Moses Seif Banks of Italy
* Warburg Bank of Hamburg and Amsterdam
* Lehman Brothers of New York
* Kuhn, Loeb Bank of New York
* Chase Manhatten Bank, and
* Goldman, Sachs of New York (Kah, p. 13).

La terza:
* Chase Manhatten Bank
* Citibank
* Morgan Guaranty Trust Company
* Fleet Bank
* Bankers Trust
* Bank of New York
* Marine Midland Bank, and
* Summit Bank.3

Qualcuno si è preso la briga di andare a controllare (si veda la discussione che ci fu su luogocomune.it) e si è scoperto che tutte e tre le liste sono delle bufale (alcune banche citate, peraltro, nemmeno esistono...).

Quindi un avviso ai naviganti. Attenzione a quello che si legge. Anche se è ripetuto in molti siti, non significa che sia vero.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Democrito, il marxismo attuato finora, al quale penso tu ti riferisca, per me e' una forma, una declinazione del fascismo. E il marxismo mondiale al quale tu dici noi tutti ci stiamo avviando, io lo chiamo fascismo mondiale (come profetizzato tra l'altro da un uomo dell' élite, quel simpaticone fascista di Michael Ledeen, in un suo famoso libro). Da noi lo stato di polizia, autoritario, violento, che ti controlla pure al cesso, che ti riduce alla fame, che ti porta in guerra, l'avevamo avuto e si chiamava: fascismo. Adesso in Italia, tanto per fare un esempio, esiste di nuovo.
Il mondo in cui vivremo, se non ci diamo una svegliata, non avra' un modello marxista, bensi' feudale. Come nel medioevo, ci saranno poche famiglie ricchissime che schiavizzeranno in regime di oligopolio la maggioranza delle persone. Il vero sogno della élite e' il medioevo.
Dimenticavo: io non sono marxista, ma anarchico. Nel marxismo esistono dei leaders (e io non concepisco la leadership) e una gerarchia (ancora piu' inconcepibile).

Conte Senza Palazzo ha detto...

@ Tello:
La seconda che hai detto.

Anonimo ha detto...

@ novus
Si, hai ragione. Ho riletto proprio ora il Manifesto.
Questo significa che i comunisti che si definiscono tali non studiano o non capiscono più Marx, oppure inconsciamente il comunismo viene visto come componente ormai integrata nel sistema borghese, quindi diventa una vera e propria ideologia.

Ma io di queste cose ci capisco poco.

Per me la verità e la soluzione a tutti i problemi di questo mondo si possono trovare solo con il cuore, ormai la mente ha fatto il suo lavoro e si deve togliere di mezzo almeno per un po'.

DC

Segretius ha detto...

"Come nel medioevo, ci saranno poche famiglie ricchissime che schiavizzeranno in regime di oligopolio la maggioranza delle persone. Il vero sogno della élite e' il medioevo."

Magari!
Ora il feudatario (da chi?-forse da noi) non lo vedi e non lo conosci, quindi non puoi neanche combatterlo, liberartene......
E poi con quel nome "conte senza palazzo" sembra quasi che ti secchi di non avere un feudo tutto tuo...!:-)

lucsar ha detto...

Ciao Paolo e complimenti sinceri per il tuo impegno.

Nell'articolo c'è una parte sulla quale mi piacerebbe gentilmente ricevere un chiarimento ed è la seguente:

"La massoneria nasce a causa dell'intolleranza della Chiesa Cattolica e dei sovrani, che hanno distrutto i templari e minavano alla radice qualunque possibilità di dissenso. Per riformare il mondo e portare alla dissoluzione dello stato assoluto, quindi, era necessaria la massoneria."

Da questa affermazione si evince, forse a torto, che i massoni stiano dalla parte del giusto anche se oggi, nei loro piani invece, pare di capire ci sia la precisa volontà di sottomettere tutti noi attraverso l'inganno, l'occultamento, e l'omicidio piuttosto che educarci con saggezza e sembra che la distinzione tra gli uni e gli altri non sia poi cosi ben definita come sicuramente lo è stata nel passato.

Sto cercando di capire come persone cosi intellettualmente elevate, si presume, possano lasciar andare questo mondo cosi alla deriva quando basterebbe davvero poco per cambiarlo e renderci tutti felici.

Grazie!

Anonimo ha detto...

Stragi, omicidi, sofferenza, dolore sono figli della stessa madre che ha generato le idee per cui vi schierate, stabilità sociale, amore, benessere. Sposarsi con le une e con le altre vi procura sempre la stessa suocera. E' un modo di vivere. Un santo posseduto dall'amore è un omicida posseduto dalla morte.

Forse quello che state cercando è l'uscita.

TRIO CARBONE ha detto...

Quoto Conte senza Palazzo, bravo...

Anonimo ha detto...

"Uguaglianza significa avere identiche possibilita' di realizzarsi pienamente, qualsiasi cosa questo significhi per ciascuno di noi"

Beh, caro conte, ognuno è il proprio ostacolo...

Paolo Franceschetti ha detto...

Lucsar, la tua domanda è troppo complessa per poter rispondere in poche righe.

Inizialmente la massoneria e le società segrete in genere avevano dei fini positivi (rovesciare il papato e gli stati assoluti).

Purtroppo, operando in segreto, la loro segretezza ha permesso alle fazioni più criminali di crescere e diventare sempre più potenti, mirando ad un fine ulteriore oltre a quelli che si proponevano inizialmente.

E comunque tieni presente che spesso i criminali sono persone intelligenti ed evolute. Andreotti, Gelli, molti papi, sono persone intelligenti... purtroppo non usano la loro intelligenza per il bene dell'umanità ma per il male.
Lo stesso Riina è una persona di rara intelligenza anche se magari non è colto; ma gli atti processuali lo descrivono come una persona particolarmente abile ed intuitiva.

Anonimo ha detto...

Per me la verità e la soluzione a tutti i problemi di questo mondo si possono trovare solo con il cuore, ormai la mente ha fatto il suo lavoro e si deve togliere di mezzo almeno per un po'.
***** ma potrebbero, sia la mente che il cuore, andare a pari passo e non prevalere una volta l'uno e una volta l'altro.
Gli squilibri per mancanza di ragionevolezza li conosciamo così come quelli che, in preda a dei sentimenti, non lasciano spazio per la ragione.
Un equilibrio di entrambi potrebbe essere la soluzione.

Conte Senza Palazzo ha detto...

"E poi con quel nome "conte senza palazzo" sembra quasi che ti secchi di non avere un feudo tutto tuo...!"

Lasciamo pevdeve (come diceva Orsini Varaldo nel "Conte Max"), che il mio feudo me l'hanno tolto da un pezzo.

Serpent of Fire ha detto...

Sulla FED propongo la lettura del seguente articolo:

Who Owns and Controls the Federal Reserve?

Anonimo ha detto...

@TRIO (MDD) e Conte

Concordo, il comunismo cosiddetto reale (quello stile sovietico per intenderci) di comunista aveva ben poco, somigliava molto di più a quanto volevano applicare le leggi fascistissime.
A tal proposito si potrebbe citare Jurij Galanskov, scrittore russo, comunista e antistalinista per sottolineare come il regime di Stalin uccise e internò più comunisti che anticomunisti, i comunisti "veri" vennero eliminati dal dittatore, e dopo la sua morte (di Stalin) si scatenarono in Russia seri dibattiti tra coloro che parteciparono alla rivoluzione e che poi si presero, come ringraziamento, un calcio in quel posto.
Però non è che Lenin avesse fatto meglio, mi viene in mente la rivoluzione degli insorti ucraini, capeggiati (ma in caso di anarchici capeggiati è termine da prender con le molle) da Nestor Makhno e del tentativo di instaurare i liberi soviet, il movimento anarchico fu sconfitto dall'armata rossa, la visione di Makhno era assai diversa da quella di Lenin, era una visione soprattutto ANTIAUTORITARIA. Sentite il dolce suono di questa parola!

Qui sta forse il nocciolo, il comunismo reale ovunque fu soprattutto autoritario (e in URSS creò quella che si ricorda come Nomenklatura, un apparato burocratico stantio ed elefantiaco).

Ma, molto importante, Nestor Makhno cercò una propria via, non una via ideologica, e così tutti dovrebbero (in modo stirneriano) difendere la propria causa, cercare una propria via, basare la propria causa sul nulla. Io sono la MIA ideologia, un'ideologia è MIA in quanto essa persegue la MIA causa, deve essere a misura mia e non preconfezionata, e quindi non è una vera e propria ideologia.

Q.

Anonimo ha detto...

sof ha ucciso il blog

Anonimo ha detto...

All'anonimo delle 23.05 la mamma da piccolo gli ha fatto mancare l'affetto.

Anonimo ha detto...

Volevo dire 23.35, sono stato distratto

Anonimo ha detto...

comunismo e fascismo hanno ucciso il blog

non si arriva nemmeno a guardare il dito che indica la luna che poi ci sono quelli che al dito se la legano
la dialettica politica è la morte del pensiero, queglialtri se la ridono perchè a parlare di ideologie li fate felici le hanno inventate apposta per vedervi starnazzare e non arrivare a nulla. e poi vorreste combattere il male ? con la politica ? ma lasciate perdere che almeno non fate danni, a me non piace vivere assieme a comunisti o fascisti ma a PERSONE. finchè ci si IDENTIFICA in qualcosa che sia il lavoro o la politica o un qualsiasi ruolo non si arriva a nulla.

IL POLLO E L’AQUILA

Un uomo trovò un uovo d’aquila e lo mise nel nido di una chioccia.
L’uovo si schiuse contemporaneamente a quelle della covata, e l’aquilotto crebbe insieme ai pulcini.
Per tutta la vita l’aquila fece quel che facevano i polli nel cortile… pensando di essere uno di loro.
Frugava il terreno in cerca di vermi e insetti, chiocciava e schiamazzava, scuoteva le ali alzandosi da terra di qualche decimetro… ecc…
Trascorsero gli anni e l’aquila divenne molto vecchia. Un giorno vide sopra di sé, nel cielo sgombro di nubi, uno splendido uccello che planava, maestoso ed elegante, in mezzo alle forti correnti d’aria, muovendo appena le robuste ali dorate dal sole.
La vecchia aquila alzò lo sguardo stupita. “Chi è quello?” chiese.
“E’ l’aquila, il re degli uccelli!” rispose il suo vicino “Appartiene al cielo. Noi invece, apparteniamo alla terra perché siamo polli!”
E così l’aquila visse e morì come un pollo, perché pensava di essere tale.

jj

Painburn ha detto...

Mi associo all'anonimo che dice:comunismo e fascismo hanno ucciso il blo.

Si parla di complotti,di politici che complottano,di persone a cui la gente ha dato fiducia che complotta ecc...e nonostante tutto la gente continua a votare,ma specialmente continua a vedere nella POLITICA la strada x risolvere le "ingiustizie"o ancor + ridicolo per far valere i propri diritti.Il diritto umano è chiamato tale perchè è insito nell'uomo così come la scintilla divina.Non c'è bisogno di nessun autorità che debba garantirne il rispetto.Così come non c'è bisogno di nessuna chiesa e di nessun uomo che debba garantire la "tua salvezza".Fino a quando la gente si sentirà in bisogno di essere guidata da qualcuno il risultato sarà sempre e solo questo.E' inutile sollevare tanto spirito rivoluzionario per poi ritornare ad andare a votare come dei cagnolini impauriti alla ricerca di un padrone buono che ci dia da mangiare. delegare persone al potere..è l'idea di potere che porta ai complotti.E' il potere che porta l'uomo ad associazioni tipo RR o simili.Perciò smettiamo di dare potere ai nostri simili,delegando loro superiorità e capacità di scegliere per le nostre vite.
Spero che quando i complottisti vanno a tenere i loro discorsi nei vari partiti(DESTRA,SINISTRA,CENTRO,MEZZO ECC..) facciano capire questo:OSSIA L'INUTILITà DELL'ESISTENZA DEL PARTITO STESSO E LA SUA NOCIVITà PER IL LIBERO PENSARE.

Anonimo ha detto...

io invece mi associo all'anonimo che dice che sof ha ucciso il blog.

Perchè sembra una cazzata o il parto di uno che non ha ricevuto affetto da piccolo come dice l'anonimo delle 23.45, ma secondo me c'è un grosso fondo di verità.
Insomma questo blog, prima di sof (e altri), era interessante e illuminante. Ma poi con tutte 'ste menate sulle eggregore o la kundalini più o meno rialzata sof ha sviato l'attenzione.
E' vero, come sostiene anche Paolo, che sono temi inerenti all'argomento del blog, ma non penso che siano così fondamentali per capire certe dinamiche.
Ma quando questi temi diventano preponderanti, sciogliendosi in un fiume inarrestabile come fa sof (oltretutto copincollando a volontà articoli lunghissimi) l'effetto che si ottiene è di minor chiarezza e distoglie l'attenzione dal tema principale.

Quindi per me è sacrosanto:

sof ha ucciso il blog

Anonimo ha detto...

Si parla di complotti,di politici che complottano,di persone a cui la gente ha dato fiducia che complotta ecc...e nonostante tutto la gente continua a votare,ma specialmente continua a vedere nella POLITICA la strada x risolvere le "ingiustizie"o ancor + ridicolo per far valere i propri diritti.*****se prima di andar a votare tutti ci ponessimo la domanda: "che cosa faranno per me questi che sto votando" e poi la conseguente risposta, la nostra vita sarebbe molto più semplice e nel giro di qualche votazione i politici si troverebbero a votare se stessi.
D'altra parte solo loro hanno interesse che ci siano le elezioni, no?
noi dobbiamo 'solo' ....pagarli per questo (e no solo loro.)
Probabilmente esiste nei votanti una qualche forma di autolesionismo.

Anonimo ha detto...

finalmente è schiattato un Rockfeller!
non è proprio lui ma un parente di sicuro visto che anche lui era un ricco uomo d'affari!

Anonimo ha detto...

Gli stati uniti dell'azienda america: dalla democrazia alla plutocrazia.
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=6723

Così Draghi si "vendica" della Bce
http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2010/2/1/FINANZA-Cosi-Draghi-si-vendica-della-Bce/64554/

Serpent of Fire ha detto...

io invece mi associo all'anonimo che dice che sof ha ucciso il blog

A me francamente sembrate invece due psicopatici che proiettano sul mondo esterno una loro mancanza interna. Consiglio torazina da inocularsi prima di accedere ad internet, per non essere sopraffatti dalle allucinazioni.

I blog muoiono se qualcuno non ci scrive, perchè i suoi argomenti non sono interessanti. Non mi pare che questo blog soffra di depressione, anzi.

Molto di quanto scrivo è di mio pugno. Poi ci sono invece altri argomenti che riporto di sana pianta da altri autori, cercando nel possibile di specificare la fonte, perchè ritengo essere attinente all'argomento dominante. Esiste una legge non scritta che mi vieta di fare citazioni? I libri ne sono pieni, perchè non si possono fare pure sui blog?

Quindi mi pare sacro santo il fatto di scrivere che

avete triturato i maroni con questi piagnistei

Se avete qualcosa da dire ditela, ma non fate la fine del PD che per esistere ha bisogno disperatamente del suo antagonista Berlusconi altrimenti non avrebbe altro da dire.

Lo scopo dell'antagonista è chiaro in PNL nello studio delle submodalità. Ci sono persone che VANNO VERSO un pensiero o che FUGGONO da un pensiero.

Sono molto divertito dal fatto che alcuni mi percepiscano come antagonista e che invece loro si ergano come i puristi e i difensori del blog. Occorre vedere se la cosa è ingenua oppure pretestuosa.

In ogni caso Paolo non ha definito una linea editoriale precisa e quindi mi sembra che tutti gli argomenti siano leciti, compresi quelli esoterici che hanno comunque attinenza alla massoneria, argomento di cui si discute estensivamente in questo blog.

Anonimo ha detto...

Sof non sai quanto mi mancano i tuoi interventi,specialmente quelli sull'esoterismo, anche se ancora spero in un articolo di Franceschetti sui c.d. poteri della mente e delle conferenze che si tengono in giro per il mondo e le persone a cui vi partecipano...

fatti no pugnette!

Anonimo ha detto...

che palle!!!

Anonimo ha detto...

sof ha ucciso il blog

Gianguido ha detto...

Caro Paolo,
non ho letto il tuo pezzo sul trattato di Lisbona, lo farò quanto prima per avere un'idea della tua tesi, ma credo che tu abbia detto un'inesattezza: la massoneria usa simboli che nulla hanno a che fare con in Templari, il cui unico simbolo è la croce patente rossa. Il bianco e il nero sono colori più o meno "classici" usati prima dei templari e dopo i templari. Il sigillo del tempio coi due cavalieri è una simbologia non ripresa dalla massoneria. Quanto ai simboli di questa non possono essere simili a quelli dei templari in quanto sono una in contrapposizione all'altro: i templari servivano Dio e la Chiesa, la Massoneria combatte contro Dio e contro la Chiesa.

Gianguido ha detto...

Caro Paolo,
é evidente che hai un'idea della Massoneria ben distante da quella, per esempio, di Forza Nuova.
Affermare come fai tu che:
"Inizialmente la massoneria e le società segrete in genere avevano dei fini positivi (rovesciare il papato e gli stati assoluti)." è inaccettabile, per noi ovviamente.
Se è positivo rovesciare il trono e l'altare che hanno creato l'Europa, mi chiedo cosa sia negativo?
La massoneria non vuole rovesciare un clero corrotto, ma il Cristianesimo in sè. Cosi come non vuole rovesciare un monarca o un imperatore che affligge il proprio popolo, ma intende sovvertire l'ordine costituito, il senso dell'imperium, dell'auctoritas, come emanazione di una volontà superiore. Per questo non si può scindere una massoneria "buona" da una "cattiva". I presupposti di partenza della massoneria in sè e per sè sono negativi. Sempre dal nostro punto di vista.

Painburn ha detto...

I Templari servivano la chiesa,ma le persone che "gestivano i Templari"ossia i figli della valle(che si sospetta avessero a capo Dante Alighieri) avevano tutt'altro scopo che servire VERAMENTE la chiesa cattolica.
I templari durante le loro crociate riuscirono a stabilire un forte legame culturale con la setta degli assassini che erano islamici.L'intendo templare era quello di unire ebraismo,islamismo e cristianesimo.Adoravano il bafometto e praticavano la magia,non credo proprio che fossero a favore della chiesa,si possono considerare dei veri e propri infiltrati che cercavano di sovvertire il sistema cattolico dall'interno.

Anonimo ha detto...

Nel suo libro, "Morals and Dogma", ritenuto "La Bibbia" della Massoneria di Rito Scozzese [È interessante l'opinione dell'alto iniziato, René Guénon, su "Morals and Dogma": egli riteneva quest'opera un piagio del libro di Eliphas Levi, "Dogma e Rituale di Alta magia". (cfr. "Il Teosofismo", Vol. I, p. 28)], Pike scrisse: "Quando Luigi XVI fu giustiziato, la metà del lavoro era fatta; e, quindi, da allora, l'Armata del Tempio (la Massoneria) doveva indirizzare tutti i suoi sforzi contro il Papato" [Albert Pike, "Morals and Dogma", Ed. Bastogi, Foggia 1984, vol. VI, p. 156].
>
In un discorso del 1889, tenuto in Francia agli alti gradi della Massoneria, il Pike affermò:
"Ciò che noi dobbiamo dire alle folle è: "noi adoriamo un Dio, ma è il Dio che si adora senza superstizione (...). La Religione massonica dovrebbe essere mantenuta, da tutti noi iniziati degli alti gradi, nella purezza della > dottrina luciferiana. Se Lucifero non fosse Dio, Adonai (il Dio dei cristiani) le cui azioni provano la sua crudeltà, perfidia, odio per l'uomo, barbarie e repulsione per la scienza, lo avrebbe calunniato con i suoi preti?

Sì, Lucifero è Dio, e sfortunatamente anche Adonai è Dio. Per la legge eterna, per cui non v'è luce senza ombra, bellezza senza bruttezza, bianco senza nero, l'assoluto può esistere solo come due Divinità: essendo l'oscurità necessaria alla luce per servirle da contrasto, come il piedistallo è necessario alla statua e il freno alla locomotiva... La dottrina del Satanismo è un'eresia; e la vera e pura religione filosofica è la fede in Lucifero, l'eguale di Adonai; ma Lucifero, Dio di Luce e Dio del Bene, sta lottando per l'umanità contro Adonai, il dio delle tenebre e demonio" [Uno stralcio di questo discorso fu riportato, nel 1935, dallarivistainglese"TheFreemason" nel suo numero del 19 gennaio].

E dalla "purezza della dottrina luciferiana" e dalla "fede in Lucifero" Pike enunciava, sempre nel suo trattato "Morals and Dogma", la dottrina di quell'ecumenismo che prevede tutte le religioni intorno agli altari della Massoneria: "Il Cristiano, l'Ebreo, il Mussulmano, il Buddista, il seguace di Confucio e di Zoroastro possono unirsi come fratelli e accomunarsi nella preghiera al solo Dio che è sopra a tutti gli altri dei" [Albert Pike, "Morals and Dogma", op. cit., p. 153], e indicava, nella stessa opera, la vera fonte delle "vere religioni": "Tutte le vere religioni dogmatiche sono uscite dalla Càbala e vi ritornano: tutto ciò che vi è di grande e scientifico negli ideali religiosi di tutti gli Illuminati, Jacob Boheme, Swedenborg, Saint-Martin e altri, viene dalla Càbala; tutte le associazioni massoniche le devono i propri segreti e i propri simboli" [Albert Pike, "Morals and Dogma of the Ancient and Accepted Scottish Rite of Freemasonry", Ed. L. H. Jenkins, Richmond, Virginia 1927, p. 745].

c'è qualcosa di positivo?

Painburn ha detto...

se hai letto massoneria e la faccia occulta della storia immagino che messaggio ti sia giunto,è un testo scritto da un clercale convinto di parte totlamente ecclesiastica,è sconsigliabile leggerlo specialmente come 1°testo.

Anonimo ha detto...

"morals and dogma" di Albert Pike, non epiphanius, e mi sembra i concetti siano espressi con estrema chiarezza.

Gianguido ha detto...

Caro Painburn,
hai dimenticato le marmotte lilla che incartano la cioccolata!

Mamma mia quanti danni hanno fatto Giacobbo e compagnia...

Painburn ha detto...

No gianguido mi piace solo leggere...leggere è pure un verbo...che tu sicuramente conosci poco.Pike è un aspetto della teosofia massonica,e riduttivo ridurla al suo discorso nel testo che hai citato.

Anonimo ha detto...

Ogni forma di autorità è intrinsecamente massonica.

Q.

Anonimo ha detto...

http://kelebek.splinder.com/post/19660771/Giancarlo+Elia+Valori+il+poter

Anonimo ha detto...

una dittatura mondiale ha anche bisogno di una "religione" globale.

Anonimo ha detto...

ma anche di una mentalità anale...

Anonimo ha detto...

I templari adoravano la sindome ecco la faccia barbuta . recenti studi ( seri e con prove concrete ) stanno mandando in malora tutte le teorie assurde sui templari.

informarsi prego


Lucas

Gianguido ha detto...

Caro Painburn,
Quando vorrai organizzare un incontro dibattito sui templari, perchè di quello parlavo, sono a disposizione.
Certa presunzione può costare cara, se non sai con chi ti confronti...

Gianguido ha detto...

Caro Lucas, informarsi e studiare costa fatica, meglio guardare voyager o cazzate simili, meglio l'onanismo psichico su Rennes le Chateaux, sul bafometto, su Dan Brown ecc ecc.
Cardini, Demurger, Frale, Barber, Pernoud come Carneade chi sono costoro?

Anonimo ha detto...

una cosa è certa: questi templari hanno rotto il ca@@o!
20.000 trasmissioni tv (non a caso) sui templari...

Anonimo ha detto...

'sto post ormai non tira più. Daje Franceschè, tiraci fuori un nuovo post con nuovi motivi di sfogo.
Che ne so, fai un post in cui elogi per qualche assurdo motivo la chiesa cattolica, così ci divideremo di nuovo fra pro e contro.

E.......santo cielo!!

democrito ha detto...

i cattolici non leggono la bibbia, i marxisti non leggono marx e compagni (di merende). il livello è quello dei tifosi di calcio.
non è questione di nomi o di etichette, la questione è strutturale. l'uomo senza qualità è perduto, e il mondo sembra negare qualunque forma di qualità a qualunque cosa. severino sostiene che il paradiso scientifico, causato dalla volontà di potenza, è il posto dove l'angoscia raggiungerà il suo culmine.
quoto l'anonimo DC, che dice che sarebbe ora di seguire il cuore, ma qui siamo nel reame dell'individuo, non della società (che è un ente inesistente di fatto). il tempo fugge, stiamo al mondo per un periodo troppo breve, per poterci permettere di occuparci più di tanto della struttura che ci ospita. per questo sostengo che è impossibile che la massoneria, o qualunque gruppo che abbia come obbiettivo il potere, possa avere una qualunque vera conoscenza esoterica. al massimo qualche riflesso di essa, come la magia, finalizzato ad un obbiettivo fasullo-
Le idiozie, riportate da qualcuno, di pike su lucifero e adonai, tra l’altro elementi costitutivi dell’eresia catara , mi fanno capire quanto quell’uomo e tutta la massoneria siano confusi in fatto di conoscenza della realtà.

comunque, epifanius sostiene che il manifesto di marx fu integralmente copiato dal manifesto costitutivo degli illuminati di baviera, se non ricordo male, del 1767.
Il lavoro di marx, Darwin, freud, einstain e compari (ebrei), è finalizzato alla sovversione dell’ordine naturale delle cose, in favore di una mentalità di tipo meccanico e puramente quantitativo, che è la base concettuale del mondo moderno.

Attenzione, se vi mettete a studiare seriamente la società medioevale, vi troverete delle sorprese. Le cose non stanno proprio come ce le raccontano. Non facciamoci fregare dalla propaganda.

Per finire a me il blog sembra goda di buona salute!

Anonimo ha detto...

Caro Gianguido hai perfettamente ragione ; non sai quanta

Lucas

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
una cosa è certa: questi templari hanno rotto il ca@@o!
20.000 trasmissioni tv (non a caso) sui templari...

01 febbraio 2010 18.42*****il ca**o lo hanno rotto quelli che fanno trasmissioni da schifo, non i templari. Almeno facessero trasmissioni serie e non piene solo di immagini per nulla.

Anonimo ha detto...

soif ha veramente ucciso il blog?

TRIO CARBONE ha detto...

Attenzione, se vi mettete a studiare seriamente la società medioevale, vi troverete delle sorprese. Le cose non stanno proprio come ce le raccontano.
---------------------------------------

Sicuramente, ma continuo a preferire ora che ieri!
Non farei mai a cambio con il medioevo, oggi LORO, vogliono ritornare al medioevo, quello si, ma anche tu come me, stai meglio ora di allora.

Se allora non eri appartenevi alla casta di comando era molto più schiavo di quanto non lo sei già oggi.
Campavi meno, campavi che dovevi lavorare ancor più di oggi, anzi spesso non campavi perchè c'era ancora più miseria, c'erano mille malattie mortali, non potevi far alcun azione sindacale, non eri certo libero di manifestare o scioperare, non potevi divorziare, ti potevano uccidere in qualsiasi momento per un semplice respiro, non potevi che rispettare il dogma della chiesa, erano tutti analfabeti a parte una piccolissima cerchia di fortunatissimi miracolati, qualsiasi cosa era più faticosa, era una società ancor più gerarchica di oggi, non era un gran bel vivere per il popolo e per la fascia della classe piccolo/ media.

Eri sicuramente meno libero di comunicare e di scrivere il tuo pensiero, non era una GRAN BAZZA vivere allora, RIPETO, IO NON FAREI MAI CAMBIO, NONOSTANTE L' ATTUALE SOCIETA' SIA COSI' TERRIFICANTE E REGRESSIVA !!!

E non mi dite che era una societa' piu' spirituale, perche' la grande maggioranza di allora viveva ancora sotto l' influsso dei pregiudizi, DELL' IGNORANZA e dei dogmi del sistema della gerarchia ecclesiastica e la religiosita' era indotta, e subita come legge sacra da rispettare e subire supinamente e non vissuta nella GIUSTA accezione cristiana di liberazione dell' individuo ...
RIVOLTA VERSO L' AUTOCOSCIENZA INDIVIDUALE E COLLETTIVA, CIOE' NEL SUO PERCORSO, CRISTICA E NON SATANICA!

Anonimo ha detto...

Non facciamoci fregare dalla propagnda.
******appunto...!!!

Conte Senza Palazzo ha detto...

E poi nel medioevo vuotavano il vasetto dalla finestra.

TRIO CARBONE ha detto...

Conte Senza Palazzo ha detto...
E poi nel medioevo vuotavano il vasetto dalla finestra.

In testa all' anonimo che parla della propaganda a sproposito !!!

Anonimo ha detto...

Dal Materialismo al Neospiritualismo

Verso la fine dell’ottocento, esauritosi il positivismo filosofico, fase estrema dello scientismo materialista, l’azione antitradizionale subisce apparentemente un cambiamento radicale con l’affermarsi e il dilagare delle filosofie irrazionaliste.
Tali filosofie coincisero, e non solo cronologicamente, con l’affermarsi dei movimenti neo-spiritualisti e con nuovi, disastrosi rivolgimenti sociali.
Il motivo di tali mutamenti è indicato da René Guénon, che individuò nell’azione antitradizionale due fasi distinte:

Dobbiamo fare la distinzione fra due tendenze che si esprimono mediante termini apparentemente antinomici: da un lato, la tendenza verso quella che abbiamo chiamato la “solidificazione” del mondo, dall’altro la tendenza verso la “dissoluzione” … Già ora è d’altronde possibile constatare che la seconda delle due tendenze comincia a diventare predominante; infatti, innanzitutto, il materialismo vero e proprio, che corrisponde ovviamente alla solidificazione nella sua forma più grossolana, ha ormai perduto molto terreno … Vi è, nella riduzione graduale di tutte le cose alla quantità, un punto a partire dal quale tale riduzione non tende più alla solidificazione. (1)

Il materialismo e i suoi corollari non furono insomma che la preparazione del terreno all’opera di dissoluzione vera e propria; scacciata e derisa ogni forma di spiritualità autentica, dimenticate le fondamenta dottrinali che da essa emanano e che sono alla base della religione, l’Occidente, ormai ignaro e impreparato, era pronto ad accogliere ogni sua caricatura, in chiave esotica, spiritica, occultista, di religione psichica, di umanitarismo laico, di “liberazione” psicoterapica.

Certamente il materialismo vi ha avuto la sua parte, ma a questo punto la negazione pura e semplice che esso rappresenta è diventata insufficiente; essa è servita efficacemente ad impedire all’uomo l’accesso alle possibilità d’ordine superiore, ma non sarebbe in grado di scatenare le forze inferiori che sole possono portare al suo acme l’opera di disordine e di dissoluzione. (2)

Il disordine di cui parla Guénon è ovviamente la negazione del Dharma ; si tratta ora di focalizzare la nostra attenzione su queste “forze inferiori” alle quali sarebbe affidata l’opera di dissoluzione in un mondo che ha ormai perduto ogni conoscenza di carattere tradizionale del dominio psichico o sottile e che è facile preda, per la sua curiosità infantile, delle influenze inferiori presenti in tale dominio.
Il risultato più deleterio di questa fase dell’azione antitradizionale è la sostituzione, nella mentalità comune, dello “spirituale” con lo “psichico”, dell’universale con l’individuale.

http://santaruina.splinder.com/post/17159177/Dal+Materialismo+al+Neospiritu
___

Un piano, una corrente II
http://santaruina.splinder.com/post/14630381/Un+piano%2C+una+corrente+II
___

“La vilaine Lulu” (satanismo per bambini)
http://novoordo.blogspot.com/2010/01/scuola-di-satanismo-per-bambini.html
___

Scritti René Guénon
http://www.gianfrancobertagni.it/Autori/reneguenon.htm

Anonimo ha detto...

Caro Paolo,
voglio farti i complimenti per l'onesta' intellettuale che dimostri e che e' una dote molto ma molto rara tra noi mortali.

Divide et impera era il motto principale degli antichi romani ed e' ancora attualissimo, le etichette (fascista, comunista etc etc...) servono proprio per dividerci, ci sono invece ottime persone sia nella cosidetta "destra estrema" e sia dall'altra parte.

Io ho una formazione culturale diciamo di sinistra ( Pasoliniana direi) eppure oggi mi ritrovo molto in alcune proposte di Forza Nuova, io credo che la loro demonizzazione faccia il gioco del Vero Potere, non e' un caso che le televisioni tutte boicottano sistematicamente i partiti cosidetti minori e privilegiano sfacciatamente i soliti volti dei soliti partiti.

Le televisioni oggi ci parlano continuamente di gay come se questo fosse il problema principale della gente mentre nella realta' e' un tema imposto dall'alto appositamente per distrarre i popoli su temi marginali e non pericolosi per il Vero Potere.

Oggi la massoneria e' potente piu' che mai e lavora su entrambi i tavoli, sia su quello del governo e sia su quello della "opposizione".

Il trattato di Lisbona e' il Problema eppure Rai, Mediaset e Sky non ne parlano...

Saluti

Andrea Rossi

Anonimo ha detto...

sof ha ucciso il blog

Anonimo ha detto...

Lodevole il tentativo di dialogo tra neri e rossi.
Ho sentito parlare il segretario di FN e non mi è sembrato il pericoloso esaltato che pensa solo ad instaurare un dispostismo, ma un logico politico che con pacatezza espone le sue ragioni.

Però, mi pare che in tema di violenza, intolleranza e xenofobia non ci asiamo ancora.
Che mi dite?