lunedì 21 dicembre 2009

La privatizzazione delle Forze Armate e altre truffe di Stato




Premessa. La privatizzazione degli enti pubblici e la sistematica truffa dello Stato ai danni dei cittadini

Innanzitutto c'è da premettere che la vecchia gestione dello Stato, centralizzata, aveva i suoi difetti innegabili, ma aveva anche molti pregi.



La trasformazione in Spa, quando non la privatizzazione complta, di enti statali che si è avuta in questi ultimi anni non ha raggiunto l'obiettivo di rendere più efficienti gli apparati statali, ma ha invece aumentato l'inefficienza, aumentato le truffe ai danni dei cittadini, e aumentato lo sperpero dei soldi pubblici.

Ci avevano raccontato la favoletta che la privatizzazione, o la trasformazione in SPA, sarebbe servita a rendere più snelli e produttivi gli enti pubblici.
E noi, docenti e giuristi, ci eravamo cascati come deficienti. Qualche anno fa pubblicai un manuale di Diritto amministrativo dove, insieme alle altre pecore che belano, anche io ho scritto le consuete cazzate sulla privatizzazione formale e sostanziale, sul modello di PA più efficiente, e stronzate varie.

Ora quando rileggo quelle pagine, mi sembrano scritte da un cerebroleso, anche se poi mi consolo quando vedo che le stesse puttanate sono scritte su tutti i manuali, senza distinzioni.

La verità è che ci hanno fottuti. La trasformazione in SPA è stata una delle più grandi truffe mai perpetrate ai danni dei cittadini. Vediamo alcuni esempi.


La truffa Telecom

Il passaggio da Sip a Telecom ha aumentato i costi delle bollette; aumentato l'inefficienza, e aumentato le truffe. Migliaia sono i cittadini che si sono visti arrivare bollette farlocche, cambi di tariffe non richiesti, ecc.

Siccome poi lo Stato ha inventato quella meravigliosa tassa da 40 euro che bisogna pagare per poter fare ricorso, con la conciliazione obbligatoria, il meccanismo processuale per difendersi è diventato impossibile da praticare, perlomeno quando si tratta di somme modeste.

Il risultato è che Telecom e TIM incassano somme esorbitanti perché rubando piccole somme il cittadino ha difficoltà a difendersi; siccome il meccanismo è applicato a centinaia di migliaia di utenti, con questo sistema si realizzano guadagni illeciti per milioni di euro.

I sistemi escogitati sono tanti. Dai famigerati numeri con prefisso 144, alle ricariche per internet che terminano alla mezzanotte del 30 esimo giorno senza possibilità di ricaricare in anticipo (così l'utente si scorda la scadenza e spende un capitale), alle carte vacanze che danno diritto a chiamare 500 minuti gratis (ma non ti dicono che allo scadere dei 500 minuti paghi una tariffa enormemente superiore e quindi va a finire che paghi un salasso senza accorgertene); poi abbiamo le bollette gonfiate, i cordless e i telefoni inviati a chi non ne ha fatto richiesta con l'addebito in bolletta; la fantasia degli amministratori dell'azienda è senza limiti. Uno dei sistemi migliori poi è quello di dare in appalto a una ditta privata esterna la vendita di alcuni servizi truffa in modo che poi il truffato non possa rivalersi su TIM ma debba far causa alla ditta di servizi (che o ha cessato di operare, oppure è introvabile perché l'utente non riesce a ritrovare il numero).

E che dire di quella genialata dello scatto alla risposta? Così se sei in una zona con scarsa copertura in cui la linea salta dopo pochi secondi e devi richiamare dieci volte, paghi dieci scatti senza motivo.

Telecom e TIM sono state condannate più volte a pagare milioni di euro, ad esempio 2,4 milioni di euro per le truffe dialer, 6,5 milioni di euro per le truffe mediante sms che comunicavano che esistevano messaggi nella segreteria telefonica mai attivata dall'utente; ma i soldi incassati con queste truffe superano immensamente le multe che hanno dovuto sborsare.


La truffa Equitalia

Fantastico anche il meccanismo di trasformazione in SPA di Equitalia, con le conseguenti leggi per riscuotere i tributi.

Che fa Equitalia? Manda cartelle pazze a migliaia di cittadini.

Su 1000 cittadini che ricevono tasse arretrate senza giustificazione, 200 pagano senza fiatare; magari sono risparmiatori che hanno da parte qualche decina di migliaia di euro e per evitare noie e il costo di un avvocato pagano e zitti.

Una buona parte protesta e spesso ottiene una consistente riduzione della somma da pagare, e quindi si accontenta di pagare la riduzione, felice di poter evitare un contenzioso sborsando "solo" poche centinaia di euro anziché le migliaia che erano state richieste all'inizio. Tempo fa vennero mandate ad alcuni pensionati delle cartelle per trentamila euro, adducendo un errore nel calcolo della liquidazione. Molti pagarono; chi andò a protestare si vide immediatamente ridurre a 500 euro la cartella originaria (quindi molti pagarono, felici di cavarsela con una somma inferiore); solo chi ha impugnato la cartella è riuscito a non pagare nulla.

Un sistema che ha fruttato ad Equitalia milioni di euro.

Una parte delle cartelle finisce invece in tribunale; il contribuente vince la causa, ma a conti fatti, nel complesso dell'operazione, Equitalia ci guadagna sempre somme esorbitanti.

In molte zone d'Italia poi Equitalia ha pignorato centinaia di case, auto, e beni dei contribuenti; contribuenti che spesso sono addirittura all'oscuro della richiesta di pagamento.

Vengono recapitate tasse arretrate per essere proprietari di immobili mai pesseduti; per aver esercitato mestieri mai fatti; o aver esercitato la professione in periodi in cui le persone erano disoccupate, o addirittura... in carcere.

In pratica con questo meccanismo Equitalia si assicura un enorme flusso di capitali, che sono illeciti perché si tratta di somme non dovute, ma trattandosi di una società privata nessun amministratore rischia alcunché.

La guardia di finanza e alcune procure hanno spesso iniziato indagini, ma esse non portano né porteranno mai ad alcun risultato, perché il reato ipotizzato (la truffa) è troppo blando e i tempi di prescrizione sono troppo brevi.

Peraltro Equitalia ha il completo appoggio dei politici al governo, perché le leggi in vigore consentono ad Equitalia di espropriare immobili di qualsiasi cittadino anche a fronte di tasse arretrate per 5000 euro, con un procedimento rapidissimo e fuori da ogni regola di logica giuridica che ha come conseguenza il fatto che spesso al cittadino viene venduto l'immobile, anche quando poi il tribunale dà tardivamente torto ad Equitalia.

Su un giornale ho letto di un tizio di Salerno, tale Nunzio Birra, cui è stata espropriata e venduta la casa per un credito (non dimostrato) di 15.000 euro; la casa (che valeva 400.000 euro) è stata acquistata all'asta per 56 mila euro, dopodiché la società che aveva acquistato la casa ha proposto al Birra di riacquistarla per 200.000 euro. Una truffa colossale. Ed è una truffa di Stato.

Nella sola provincia di Napoli gli immobili ipotecati sono 200.000. E spesso sono ipotecati a persone che ignorano di avere la casa ipotecata, e lo scoprono solo al momento in cui questa viene messa in vendita.

Un altro metodo geniale è quello di inviare mini cartelle da 10-20 euro. Così il contribuente paga e zitto, perché è impossibile ricostruire la correttezza delle somma. A me ad esempio arrivano ogni anno tasse arretrate di 40-50 euro... per un professionista (le cui tasse si determinano con un calcolo complicato che tiene conto di tutte le fatture in entrata e in uscita, le detrazioni, ecc...) è impossibile rifare tutti i conti e sapere se quelle 40 euro sono giuste o meno; d'altronde sono sicuro che è impossibile che ad Equitalia qualcuno ogni anno rifaccia i calcoli delle tasse che mi riguardano. Ma l'unica strada è pagare, e rassegnarsi alla truffa.

Il meccanismo giuridico che sta alla base delle leggi che regolano il rapporto tra Equitalia e cittadini è previsto dal Dl 203/2005, nonché dal Dlg 112/1999, e 46/2009, oltre che dal DPR 602/73 e dalle varie norme in materia di contenzioso tributario; anche se è complicato da descrivere in un articolo, penso che possa essere riassunto efficacemente e in modo molto chiaro nella famosa frase che il Marchese del Grillo disse nel film omonimo: "Io (Equitalia) sono io, e voi non siete un cazzo".

Il problema è che dal punto di vista giuridico dovrebbero finire in galera tutti i politici che hanno votato le leggi che hanno permesso questo stato di cose, perchè si tratta di una truffa immensa, ideata dai politici e perpetrata con la complicità di amministratori, magistratura, informazione.


Le truffe Enel

Per non parlare delle bollette della luce. La luce è un bene essenziale, perché senza di essa nelle nostre cose e negli uffici non funziona più nulla, PC, TV, frigorifero, in alcuni casi i riscaldamenti e addirittura, nelle case di campagna che non sono collegate all'acquedotto, la mancanza dell'elettricità determina l'impossibilità di usare l'acqua.

Nelle aziende e negli esercizi commerciali mancanza di elettricità equivale al blocco dei macchinari.

Ecco quindi che se arriva una bolletta caricata abusivamente di poche centinaia di euro conviene pagare subito, per evitare il blocco della corrente.

Mentre i costi di una causa civile e del ricorso ad un avvocato scoraggia normalmente i cittadini dal fare ricorso.

Questo è il risultato della privatizzazione in Italia; di quella privatizzazione che ci avevano presentato come la soluzione del problema all'inefficienza statale, e che invece si è rivelata essere uno degli indizi rivelatori della fine del nostro sistema democratico, perché la magistratura e la polizia sono troppo inefficienti e/o corrotte per poter intervenire con efficacia su un sistema così capillare.

A parte il fatto che il nostro sistema penale è totalmente sfornito anche teoricamente di mezzi giuridici, perché le pene previste per i reati di questo tipo sono già ridicole in partenza.


La trasformazione delle Forze Armate in SPA

La trasformazione delle FFAA in SPA si inserisce nel quadro generale delle privatizzazioni. Qui però ci sono conseguenze ulteriori e vantaggi diversi (per il governo).
Ovviamente in un primo tempo resterà tutto identico a prima e non cambierà nulla. La difesa continuerà a restare ufficialmente pubblica, e la veste di SPA consentirà solo una maggiore facilità nel truffare in alcuni settori.
Piano piano, però, sulla falsariga di quello che è successo ad esempio con Telecom o con Banca d'Italia (in cui di pubblico non è rimasto nulla, tranne il nomen iuris) si amplierà l'area dei settori della difesa interessati dalla privatizzazione e la truffa diventerà globale, fino ad arrivare al seguente risultato:


- eliminazione del reato di corruzione e concussione:

Se un amministratore pubblico prende una tangente per favorire qualcuno, ricorre il reato di corruzione; se l'amministratore minaccia Tizio di non dargli un suo diritto se costui non paga una tangente, il reato è quello di concussione.

Se lo stesso comportamento è posto in essere dall'amministratore di una società privata NON esiste alcun reato.

Stessa cosa vale per il reato di abuso di ufficio.

In altre parole, privatizzando le FFAA gli amministratori potranno affidare le commesse a chi pare loro, senza rischiare alcunché dal punto di vista penale. Verranno acquistati miliardi di materiale inefficiente, pagandolo dieci volte il loro valore? Non sarà reato. Nessuno verrà punito.


- eliminazione del meccanismo della gara pubblica:

Attualmente gli enti pubblici, per stipulare contratti di qualsiasi tipo, in teoria devono ricorrere al meccanismo dell'evidenza pubblica. Il meccanismo dell'evidenza pubblica (sempre in teoria) garantisce che il contratto sia stipulato con imparzialità ed efficienza al miglior offerente.

Truccare una gara poi, anche se è una cosa che succede spesso, è comunque un reato.

Nel momento in cui le FFAA verranno privatizzate, invece, scomparirà gradualmente il meccanismo dell'asta pubblica e gli amministratori potranno fare quello che gli pare.

Ovviamente ciò non avverrà subito; inizialmente si dirà che, nonostante la veste di società per azioni, le FFAA sono comunque tenute a rispettare le leggi di diritto pubblico per i contratti; ma gradatamente si arriverà alla scomparsa del meccanismo.


- eliminazione del controllo della Corte di Conti:

Tutti gli enti pubblici passano attraverso il controllo della Corte dei Conti e devono inviare periodicamente i loro bilanci a questo organo.

Si tratta di un controllo imperfetto, blando, spesso viziato dalla corruzione dei giudici della Corte, ma comunque esiste. E in teoria, se i giudici venissero veramente scelti per merito, se veramente applicassero le leggi, garantirebbe la legalità nell'amministrazione.

Privatizzando le FFAA scomparirà gradatamente anche il controllo della Corte dei Conti.


Altri meccanismi negativi li ha sottolineati Fabio Piselli nel suo blog: gli amministratori, manco a dirlo, acquisteranno beni e servizi da aziende di proprietà di loro parenti; potranno decidere i settori e i reparti dove investire o disinvestire. Inoltre (cito testualmente dal blog di Fabio):

"il pericolo grande lo vivremo in Italia, ove avremo dei carabinieri sempre meno liberi, dei soldati sempre più presenti in strada, dei soggetti che se fino a ieri rispondevano allo Stato (noi) d'ora in poi risponderanno al consiglio d'amministrazione (loro) scelto tout court dal ministro stesso e dai suoi accoliti

non ho sindromi complottistiche, ma ho l'esperienza necessaria per dire che tutto questo non mi piace affatto, il nostro paese non è l'America, è troppo piccolo per consegnare il sistema Difesa in mano a dei privati privilegiati sui quali ignoriamo ogni cosa, se non che proverranno da ambienti destrorsi o paramilitari, oppure scopriremo che il mafioso affitta le microspie ai carabinieri, e questo è già avvenuto e fortunatamente scoperto, grazie anche ai consulenti privati

meditate gente meditate perchè a quanto pare dove non si riforma si privatizza.... "



Nei secoli passati il sovrano depredava al suddito quasi tutto. E i soldati erano al servizio del re per mantenere il potere costituito.

Oggi la situazione non è diversa. E' solo diventato più sofisticato il metodo per rubare; è cambiata la forma cioè, ma la sostanza è sempre la stessa.

Lo stato ruba e depreda il cittadino fino che può; e i soldati saranno in modo sempre più evidente al soldo dei potenti, anziché dei cittadini.

Per qualche decennio dopo il 1945 ci eravamo illusi di essere una democrazia e che il popolo contasse qualcosa, con i meravigliosi concetti dello stato sociale e della sovranità popolare.

Oggi l'illusione è finita.

La sostanza della legge che regola tutto il meccanismo delle privatizzazioni è questa, e non lascia dubbi: io sono lo Stato, e voi cittadini non siete un cazzo.

153 commenti:

ghost ha detto...

Ottimo post,proprio oggi mi è arrivata l'ennesima cartella cerit equitalia relativa a multe non pagate del 2007,il problema è che non puo' essere possibile che,nel giro di un anno ,ho totalizzato la bellezza di 10 multe,per un totale di 640 euro.Sto gia' pagando due cartelle per un valore di 1300 euro,che dire?A questo punto,nonostante sia contro la violenza,un bel raid armato,all'interno del parlamento, composto da cittadini incazzati,è d'obbligo.

sR ha detto...

paolo, scusa l'appunto ma Difesa Servizi spa si configurerà come Organismo di Diritto Pubblico, quindi sarà soggetta a gara pubblica nell'acquisto di beni, servizi o forniture.
Questo perché subirà ingerenza pubblica dominante (il consiglio di amministrazione sarà sicuramente di nomina pubblica) e avrà finalità generale non avente carattere commerciale o industriale. come tale sarà un'amministrazione aggiudicatrice. Quindi almeno sul fatto che faccia le gare pubbliche possiamo stare tranquilli???

Nathan 2000 ha detto...

Solo una puntualizzazione... ma l'organizzazione in S.p.A. (società di capitale), non è proprio un organismo di diritto pubblico! E, per quanto riguarda gli organismi di diritto pubblico, in Italia non ci siamo fatti mancare nulla!!!! Banca d'Italia, è, da statuto, un organismo di diritto pubblico! Ma chi è in possesso delle quote? Una "cornucopia" di enti privatissimi (se si esclude l'INPS), che sono le stesse banche private di cui Bankitalia dovrebbe essere il controllore.

Insomma, tra privatizzazioni e quant'altro, ci stiamo veramente avviando verso un regime! Se non ci si comincia a muovere, probabilmente tra un paio d'anni saremo belli e fritti!

sR ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
sR ha detto...

no forse non mi sono spiegato bene...
l'organismo di diritto pubblico è una nozione organizzativa derivante dal diritto comunitario.
per farla breve è stata creata proprio per evitare che le solite spa a capitale pubblico aggirassero il principio di evidenza pubblica.

quindi, quando si parla di organismo di diritto pubblico NON si intende una persona giuridica di diritto pubblico (tipo una regione, un comune ecc...) ma un'amministrazione pubblica aggiudicatrice che dovrebbe essere tenuta al principio di evidenza pubblica.
spero di essere stato sufficientemente chiaro.
aspetto chiarimenti da paolo e dall'insigne giurista galeazzo gargiulo

mikele ha detto...

altro ambito SCANDALOSO circa le privatizzazioni è quello in merito alla gestione della risorsa primaria per la sopravvivenza, l'ACQUA!
ecco lo scellerato sistema normativo che obbliga i comuni ad attribuire tale competenza ai privati anche qualora la gestione comunale sia IMPECCABILE!
linko di seguito il video-inchiesta di EXIT La7 del 01.04.2009
http://www.youtube.com/watch?v=dTAPV_ABTPU
prof che ne pensa???
con profonda stima,michele!

Paolo Franceschetti ha detto...

Mikele...

quella della privatizzazione dell'acqua è una delle porcate più macroscopiche. Non ne ho trattato perchè meriterebbe un articolo a parte.


In merito all'organismo di diritto pubblico vorrei dire che in teoria ha ragione SR.

Il problema è la pratica.

Mi spiego.

Per un po', in teoria, anche la nuova Spa Difesa sarà tenuta a rispettare tutte le leggi di diritto pubblico.

Però gradatamente, a piccoli passi, le regole cambieranno finchè un bel giorno non ci troveremo tutto l'esercito in mano alla Fiat, o a Mediaset.

Un po' quello che successo con la Banca D'Italia.
Una legge oggi, una legge domani, e alla fine ce la siamo ritrovata completamente nelle mani dei privati senza alcun controllo da parte dello stato.

Stessa cosa dicasi per l'acqua. Per ora le aziende idriche sono ancora in mano a gestori che dipendono da enti pubblici. Ma piano piano, un giorno con la scusa dell'emergenza economica, un altro con la scusa di un commissariamento degli enti pubblici proprietari dell'azienda, un altro ancora con una leggina ad hoc, l'acqua passerà completamente ai privati.

Banca d'Italia e telecom insegnano, in questo campo.

Roberto ha detto...

Ma perche' devo leggere tali falsità anche da chi si professa giurista e docente?Ecco perche' anche l'istruzione e l'università in Italia vanno male...io da semplice studente di economia so che Equitalia é una Spa a totale partecipazione pubblica e che é stato proprio il tanto vituperato Tremonti nel 2005 a ricondurre la riscossione alla proprietà pubblica creando una società unica riacquistando tutte le varie società di riscossioni private sparse per l'Italia e mi ricordo pure di aver letto su un documento ufficiale di bilancio del governo Prodi che Padoa Schioppa dava atto che il miglioramento della riscossione degli ultimi anni era da ricondurre anche a questa operazione di Tremonti...stiamo attenti a fare disinformazione,soprattutto da parte di chi si professa giurista,docente ed esperto della materia...
http://www.equitaliaonline.it/equitalia/opencms/gruppo/chisiamo/
per non parlare della questione acqua su cui si stanno dicendo e scrivendo un sacco di inesattezze in questo periodo.

Anonimo ha detto...

......probabilmente tra un paio d'anni saremo belli e fritti!
Nathan 2000

Tranquillo Nathan ! Stai sereno !

L'olio NON lo useremo per friggervi - ce ne vorrebbe troppo -

Sarà più divertente per noi farvelo bere.

Possibilmente usando solo puro olio di ricino.

Ah! ah! ah! ah!

W il DVX.

Anonimo ha detto...

Equitalia è la società pubblica (51% Agenzia delle Entrate e 49% Inps) incaricata della riscossione nazionale dei tributi.

fonte : Wikipedia

Anonimo ha detto...

Per l'olio di ricino dovremo solo aspettare febbraio.
Dopo l'unzione degli USA,con certi Fini, ci sarà l'unzione degli italiani che precedentemente avranno bevuto la duomata all'unto del signore. L'anno nuovo ci porta il vecchio come non mai.

Anonimo ha detto...

Ottimo post, finalmente il Paolo che piace a me...

Io non ho mai creduto nelle privatizzazioni e nel finto mercato perche' ho avuto la fortuna di crescere in una famiglia con valori di sinistra, molto critica anche nei confronti della sinistra ufficiale.
Non e' scontato che accada, potevo per reazione diventare di destra, ma ha prevalso la ragione e il cuore.

Coloro che hanno subito una cultura genitoriale piu' reazionaria, qualunquista o clericale, sono piu' propensi a credere al sistema ed a cio' che esso ti offre, perche' esso apparira' come PADRE/AUTORITA'/DOGMA, e il vecchio adagio religioso sistemico e' tutto proiettato sulla fede riposta nel PADRE.

Potranno salvarsi ed evolversi coloro, che riusciranno ad uccidere, METAFORICAMENTE, IL PADRE, ed allontanarsi dalla cultura genitoriale per spirito di reazione o per coscienza presa attraverso altre vie, comunque in questo senso sempre evolutive...

Il sistema si muove e regna solo grazie a questo meccanismo psicologico di PLAGIO EMOZIONALE, regna da 2000 anni grazie al fatto che per loro fortuna ci sono abbastanzi PECORONI, da poter guidare e schiavizzare,e se per magia tutti fossimo in grado di UCCIDERE, metaforicamente, IL PADRE/AUTORITA'/DOGMA, loro, per magia, perderebbero il loro potere che si basa solo sulle credenze, sulla fede, e sulla gerarchia.

Se la gente avesse le palle per crescere, guardarsi dentro e per essere finalmente LIBERI esseri umani, fatti di carne e spirito, con coscienza critica e analitica, LORO perderebbero la GUERRA, statene certi...

Questo e' l' unico motivo inconscio per cui MOLTI accettarono le PRIVATIZZAZIONI E le MESCHINITA' DEL SISTEMA, tutte atte ad incularci a sangue.

Loro possono imporle, e attraverso la DESTRA FASCISTA DEL SILVIO, lo stanno gia' facendo ed anche molto bene...
Ma la storia non e' finita, bisogna ancora compiere le ultime PRIVATIZZAZIONI, la giustizia ed i SENTIMENTI, il PLAGIO EMOZIONALE DEVE ESSERE COMPLETATO UNA VOLTA PER TUTTE ...

MDD

Anonimo ha detto...

Per qualche decennio dopo il 1945 ci eravamo illusi di essere una democrazia e che il popolo contasse qualcosa, con i meravigliosi concetti dello stato sociale e della sovranità popolare.

Oggi l'illusione è finita.

------------------------------

due decenni dopo il 1945 l'80% della popolazione dello Stato Italia lavorava nei campi,ed era fortemente analfabeta, la gente pesava almeno il 30% in meno di adesso (quindi non aveva energia per riuscire a pensare in modo autonomo, perché doveva ogni giorno lavorare 12-16 ore nei campi) aveva una vita media di 53 anni circa. I mezzi di comunicazione erano pari a 0 in confronto a oggi e un abitante della nazione Sicilia per parlare con un abitante della nazione Veneto aveva bisogno di un traduttore... quella che oggi chiamiamo Stato Italiano e' stato formato da Gente come Mike Buongiorno che con "Rischia-tutto" ecc ecc.. a contribuito a diffondere la lingua che oggi tutti conoscono come Italiano sebbene dopo la guerra
in quel periodo c'era una forte coesione nella popolazione rurale sopratutto in alcune regioni per via della lotta armata sopratutto (partigiani) al Nord...

Come molti sanno lo Stato Italia e' stato fondato per fare circolare la Lira (Marco Saba docet) vedasi su youtube ottimi filmati.

Come oggi molti di voi vedono che la Nazione Italia non esiste (ma solo lo Stato Italia esiste) sebbene chi ha voluto crearla abbia usato il rullo compressore per unirla.

Sterminando intere cittadine al Sud per espropriarle e cancellare la memoria storica e le ricchezze naturali ecc... con ogni mezzo possibile.

Poi hanno inventato la favoletta di Garibaldi ecc eccc... ma questo fa parte di Walt Disney e di Babilon tonight e dei roseti Kazzari....
Come Babbo Natale e' stato creato da una multinazionale di bibite..ecc ecc..


Chomsky queste cose le spiega pure in Brial non solo in italiano e Russo.

ma anche Gurdijeff non scherzava solo con un altro tipo di messaggio...
Secondo lui (i cattivi) vanno a nutrire la Luna dopo aver fatto le marachelle cosi aiutano ad alzare le mareee...

E Osho le diceva in un altro modo ancora, meno tecnico ma arriva al succo pure lui "basta lasciare i giocattoli della mente" .... poi lo hanno spento quando stava prendendo piede.

Questo e' un ottimo Blog e Paolo si sta impegnando molto per aprire le finestre mentali e farci vedere le primavere che verranno...


per il popolo della "nazione Italia" sicuramente ci sara' un futuro serio e abbondante con o senza privatizzazioni privi di illusioni; per la popolazione dello Stato Italia sicuramente sarà un mistero il futuro speriamo solamente che stiano lontano almeno dalla crionica.

Joshua Emenuelle dopo aver pregato nel parco degli ulivi tornato indietro vide i suoi discepoli che "dormivano"... e li sgrido' ma nella realtà quelli erano sveglissimi (ci credo li stavano cercando per fargli la festa) solo che non comprendevano.

Ps... io a ste cose non ci credo per nulla sono boutade ... cosi tanto per dire quasi barzellette.

Pero' se volete Ubuntu o LinuxMint non fanno male e son free

Yunio

Anonimo ha detto...

Io pure sono nato in una famiglia molto di sinistra... io però sono venuto su anarchico, chissà perché?

E non vi dico come fu presa in casa la privatizzazione della SIP...

Q.

Paolo Franceschetti ha detto...

Roberto, sarai anche uno studente di economia, ma da studente devi capire la differenza che passa tra la teoria e la pratica.

Le Spa, in quanto società hanno organi diversi dagli enti pubblici tout court. Hanno amministratori, sindaci, assembelee, e molte regole ed organismi fatti apposta per sfuggire al controllo pubblico.

Peraltro, da una prima trasformazione in cui tali Spa sono a capitale totalmente pubblico, si può arrivare ad una trasformazione graduale in cui alla fine si ha un capitale totalmente privato (vedi banca d'italia).

Il mio articolo non è rigorosamente giuridico, perchè ho rinunciato da tempo a far capire le cose ai giuristi o a coloro che credono di capire le cose solo perchè le hanno studiate su un libro.
Mi basta che sia capito dalla maggioranza dei lettori e non mi sorprende che non venga capito da uno studente di economia.

Anonimo ha detto...

Paolo, domanda tecnica: una SpA a capitale pubblico può essere scalata con un'OPA?

Q.

Nathan 2000 ha detto...

Di solito non scendo nell'arena delle provocazioni, ma W il DVX, probabilmente, non ha ben chiara la situazione: qui non si parla di Destra o di Sinistra. Si parla di comitati d'affari che, purtroppo per lui, se ne fregano allegramente anche di coloro che, in teoria, dovrebbero appoggiarli. Un piccolo esempio: una zona su cui sorgerà una Centrale A Biomasse (vale a dire un inceneritore che brucia rifiuti, della Campania, della Sicilia, del nord industrializzato ecc. ecc.), sotto stretto segreto militare non è buona cosa nè per chi è di destra nè per chi è di sinistra. E mi spiego meglio: le diossine, i PM10 e le nanoparticelle che fuoriusciranno dai camini di questi mostri, non andranno a guardare la tessera di appartenenza... entreranno nell'organismo di chiunque, dei figli, dei figli dei figli. Portando patologie terribili a tutti.

Potrei continuare con gli esempi... ma mi fermo qui. Se W il DVX ha ancora "accesso" alle sue facoltà neuronali, buon per lui... altrimenti l'olio, almeno per lui, servirà da facilitazione per chi gli sarà alle spalle.

Scusatemi la volgarità finale, ma mi andava di scadere anche nel pecoreccio... per far capire che, probabilmente, il discorso non è Duce o Stalin; il discorso è: Pochi si faranno un sacco di quattrini, e tantissimi lo prenderanno in quel posticino (anche quelli che si illudono di essere dalla parte dei pochi) e, magari, ne saranno pure contenti.

Un saluto a tutti
:-)

Anonimo ha detto...

Si parla di comitati d'affari che vivono su un altro pianeta forse?

Perchè veceversa l'inquinamento lo respirerebbero pure loro ed i loro figli !

Roberto A ha detto...

Sig Franceschetti non é questioni di teoria e di pratica ma di storia e di fatti:é Tremonti che nel 2005 a ripubliccizzato la riscossione...forse é lei che non ha capito...e certo che poi bisogna stare attenti a che la teoria sia correttamente applicata in pratica,ma quello molto spesso non dipende dalle teorie sbagliate,ma dalla mancanza di controlli e di trasparenza...Se lei scrive cose simili,allora smetta di fare il suo lavoro e di occuparsi di diritto,non ha nessun senso se pensa che non si debba parlare della teoria e del perche' la sua applicazione sia errata invece di parlare di opinioni e ipotesi che ancora non si sono verificate...non é lo strumento in se che sia sbagliato ma il come viene implementato e i controlli...é come dire che vista la grandissima evasione che c'é in Italia,aboliamo la tassazione e rinunciamo ad imporre delle imposte.So beinssimo che le Spa hanno organi diversi ma so anche che gli organi di Equitalia sono nomitati dal ministero e che é il ministero a dare gli indirizzi e le direttive...e se va a leggersi lo statuto vedrà che impone che il capitale sia completamente pubblico.Perche' non ammette di aver scritto una cosa sbagliata?Lei ha parlato di privatizzazione parlando di Equitalia,invece é stato fatto proprio il contrario.

Roberto A ha detto...

ehm,ho fatto qualche errore ortografico ma il concetto mi pare chiaro :p

Paolo Franceschetti ha detto...

Si roberto.
In parte hai ragione. nella fretta di scrivere ho detto "privatizzazione" mentre invece il termine più corretto era trasfromazione in SPA (per poi però passare alla privatizzazione).
Lo correggo nell'articolo. Ma il resto rimane immutato.

Roberto A ha detto...

Tra l'altro,anche quando parla di privatizzazione delle forze armate scrive una cosa errata...

Paolo Franceschetti ha detto...

corretta la svista.
Equitalia è stata trasformata in società per azioni e non privatizzata.
Il resto del discorso rimane invariato; la trasformazione è solo il primo passaggio verso la privatizzazione successiva, e già nell'immediato garantisce attraverso una nserie di meccanismi (tipici delle Spa) una truffa sistematica al cittadino.

L'equivoco era tutto li.

Nathan 2000 ha detto...

* Anonimo delle 15.06

Se volessimo parlare di teorie complottiste e quant'altro, potremmo dire che questi comitati d'affari sono gli stessi che controllano le multinazionali del farmaco, la ricerca scientifica, e tanti altri "enti" preposti a situazioni strategiche. Potrebbero, quindi, avere a disposizione mezzi e quant'altro per superare le patologie derivanti da tutto ciò di cui ho parlato, semplicemente assumendo i farmaci di cui le industrie del farmaco sono già in possesso, ma che si guardano bene dal mettere a disposizione del mondo intero.

Ma rimaniamo ai fatti: Voglio citare una intervista a Vittorio Feltri; mi raccomando,non lo guardate come uomo a libro paga del Cavaliere... non lo è! Si tratta di uomo che ha ben altri poteri alle spalle, se si permette di argomentare ciò che vado a riportare:

Nessun uomo pensa al proprio successore. Le nostre attività, come la direzione di un giornale o, a maggior ragione, la conduzione del governo, non si rivolgono ai posteri, ma ai contemporanei. È giusto pensare che quando non saremo più in questo mondo gli altri sapranno arrangiarsi. Il cimitero è pieno di persone indispensabili.

Ecco cosa si prospetta per noi e, forse, anche per i vari comitati d'affari. Ovviamente, si prospetta per coloro che sono ruote del carro molto dietro, ai comitati d'affari (e tra queste ruote includo anche in fans e i fanclub di certi ordini di idee).

Alla stragrande maggioranza dei membri di tali comitati d'affari, poco importa il futuro delle prossime generazioni! Interessa soltanto il famigerato "Nuovo ordine mondiale", denunciato, più volte, anche da Giulio Tremonti (ha parlato di "Illuminati" molte volte, anche in trasmissioni con molto pubblico).

Tutto qui. Per ciò che mi riguarda, qualcuno dovrebbe cominciare a pensare, ripeto, una volta per tutte che il discorso non è più tra destra (quale?) e sinistra (quale?). Il discorso è da porsi in termini ben chiari: Una ristrettissima oligarchia mondiale, sta cercando di attuare un piano in cui i vantaggi per loro saranno illimitati; e altrettanto illimitati saranno i disagi per la quasi totalità di persone che popolano questo mondo.
E, siccome in questo blog gli amministratori sanno benissimo chi sono, ma magari gli altri lettori non lo sanno, ora mi vado anche a firmare.
Distinti saluti

Antonio Bevilacqua.

Paolo Franceschetti ha detto...

e hai ragione anche sulle FFAA.

Roberto A ha detto...

Per anonimo che dice riguardo alle influenze del padre ed all'allontanarsene...non é questione di allontanarsene o meno ma di ragionare con la propria testa...io ragiono diversamente da mio padre e sono di sinistra ma non della sinistra statalista ma di una sinistra liberale che in Italia é sempre stata marginalizzata dalla cosiddetta sinistra ufficiale comunista e socialista,che hanno contribuito insieme alla DC allo sfascio di questo paese...mi pare che invece lei,da quanto scrive,non si sia staccato dai credi di suo padre come lei propugna nella sua teoria...ma ripeto,non é quello il problema...

Anonimo ha detto...

Si parla di comitati d'affari che vivono su un altro pianeta forse?

Perchè veceversa l'inquinamento lo respirerebbero pure loro ed i loro figli !
------------------------------------
Qui ci vorrebbe l'Avvocato Gianni a risponderti o suo figlio ma se ne sono andati...magari anche il fratello ma anche lui andato...o magari il figlio della Sorella ma anche lui andato ... insomma non hanno voluto risponderti...

Pensa ogni anno nello stato italia 90.000 circa se ne vanno per effetto collaterale del tabacco (cancro) e non sono neanche azionisti o nei comitati di affari di indutrie di tabacco.

da i Soliti sospetti (film 1995)

« La beffa più grande che il diavolo abbia mai fatto è stato convincere il mondo che lui non esiste, e come niente... sparisce! »

(Roger "Verbal" Kint)

Secondo te gente che e' azionista in industrie che producono Armi di distruzioni di massa o meno o , ti sembrano gente con la testa sulle spalle...???

Per rispondersi non bisogna avere i Proverbi di Salomone nel Cuore o nella mente.

Ps... io a ste cose non ci credo per nulla sono boutade ... cosi tanto per dire quasi barzellette.

Pero' se volete Ubuntu o LinuxMint non fanno male e son free

Yunio

Roberto A ha detto...

mi pare che anche nella correzione permanga lo stesso errore:Equitalia non é stata trasformata in spa in quanto é nata come Spa ma a totale partecipazione pubblica per far tornare allo Stato la funzione della riscossione che prima era demandato a molte società e banche sparse per la penisola...quindi,si é fatta un operazione di ripubblicizzazione di quel servizio,proprio come propone lei a quanto ho capito.

Roberto ha detto...

Paolo che vuol dire uno studente di economia non lo può capire?
con questa arroganza non si risolvono le cose.
da laureato in economia e lavoratore nella pratica devo dire che il tuo discorso è naturalmente corretto.
Equitalia iscrive le ipoteche sugli immobili anche per somme minime e le rogne sono di chi subisce tali atti.( cancellare l'ipoteca ec...) e molto spesso le cartelle arrivano per sanzioni che non hanno alcun fondamento.
come vedi non tutti i laureati in economia sono idioti

Roberto A ha detto...

e le forze armate non si trasformano in spa...ma si crea una societa spa a totale partecipazione pubblica che gestisce alcuni servizi per la difesa...come si fa a scrivere certe cose?Uno che legge che le forze armate sono trasformate in spa puo' pensare che quindi,le forze armate faranno un bilancio con tra le attività i carri armati e via dicendo...ma non le pare assurdo?Se vuole forzare la realtà per portare acqua al mulino delle sue opinioni,cio' non mi pare corretto...partiamo dai dati reali e poi ognuno fa la critica che vuole.

Anonimo ha detto...

http://www.corriere.it/politica/09_dicembre_21/apologia-violenza-internet_6ec8e7d6-ee2c-11de-9127-00144f02aabc.shtml

Anonimo ha detto...

http://www.corriere.it/politica/09_dicembre_21/apologia-violenza-internet_6ec8e7d6-ee2c-11de-9127-00144f02aabc.shtml

Roberto ha detto...

Per l'altro Roberto:non credo di essere idiota per il fatto di aver voluto correggere notizie errate...e lei non pare capire che io non ho corretto il dato sul metodo con cui Equitalia sta operando,ma sul presupposto critico su cui nel post viene basato il motivo di tale comportamenti:che cio' fosse dovuto alla privatizzazione del servizio...in effetti é stata fatta l'operazione contraria e quindi,per assurdo la motivazione sarebbe opposta a quella prospettata dal post e cioé che questi inconvenienti derivino dall'essere una società pubblica.Se essere idioti significa voler fotografare le cose per quelle che sono in maniera precisa,allora si,sono idiota e me ne vanto...ma non credo che le discussioni possano basarsi sull'insulto...

Roberto ha detto...

non era un insulto a te

Roberto ha detto...

volevo far risaltare la spocchiosità di come eri stato bollato

Anonimo ha detto...

viva la modernizzazione delle f.a.; torniamo ai capitani di ventura !

democrito ha detto...

le gare di appalto in italia sono vinte sempre da mafia, camorra e n'drangheta, quindi dallo stato. o meglio da chi governa o amministra lo stato. se la difesa e in mano allo stato significa che l'amministrazione e della massoneria, mentre se e in mani private, allora l'amministrazione e della mafia, che sappiamo essere una controllata di chi sopra. come sempre non cambia nulla. o tutto cambia affinche nulla cambi davvero.
chi pensa che la sinistra sia meglio, deve ricordarsi che le privatizzazioni le fece quasi tutte il governo prodi, noto delinquente gia dai tempi dello scandalo ENI. chi pensa che sia meglio berlusconi...bhe li non ci sono parole. le ultime di d'alema poi...quello e il peggiore di tutti. meglio darsi alla vita spirituale, sto progettando per un monastero buddista in birmania...ma mi sa che anche li la pace durera ben poco

Paolo Franceschetti ha detto...

Chiudiamo qui il discorso.
Roberto aveva parzialmente ragione, nel senso che un conto òa trasformazione in SPA; un conto è la privatizzazione e io troppo superfialmente avevo scritto direttamente "privatizzazione", senza specificare meglio.

Ora ho cambiato le parti che potevano non quadrare nel discorso e nell'articolo.

Roberto A ha detto...

Mah...io non sono convinto che il post sia stato corretto in maniera completa...come ho scritto nel post precedente a proposito delle FFAA e anche di Equitalia che non é stata trasformata in spa ma che é stata creata come Spa (in principio si chiamava Riscossioni spa) facendo tornare alla gestione pubblica la riscossione che prima era gestita da varie società e banche private in giro per l'Italia.E non si sono trasformate le FFAA in spa ma si é creata una Spa di nome Servizi Difesa spa che si occuperà solo di alcuni servizi...
http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Ddlpres&leg=16&id=447714.
Scrivere poi con verbi certi e non al condizionale e come possibili ipotesi e senza suffragare queste tesi che poi queste spa verranno certamente privatizzate,non mi pare un gran servizio alla discussione.Uno lo puo' pure ipotizzare secondo una sua opinione ma non darlo per certo.

Roberto A ha detto...

art dal 27 al 36 del testo arrivato al Senato per approvarlo di nuovo dopo le modifiche alla camera...
http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Ddlpres&leg=16&id=447714

Eli ha detto...

Paolo

in quell'illusione di democrazia di cui parli sono nata e cresciuta. Ho vissuto liberamente, letto tutti i libri che volevo, fatto tutte le manifestazioni che mi pareva, ero orgogliosa di vivere in un paese democratico. Ho anche creduto nella capacità di aggregazione dell'Europa, nella sua civiltà, nella condivisione dei diritti.
Oggi sono atterrata sul Pianeta Terra, Italia, anno 2009.
Per scoprire che la democrazia è un vuoto simulacro, che l'UE è un coacervo di avvoltoi massoni e banchieri spudorati. E che la politica non troverà mai le soluzioni per gli esseri umani. La giustizia umana funziona solo nei confronti dei meno abbienti e dei più deboli, dunque è profondamente ingiusta e parziale.
Ritengo tutto ciò altamente positivo. E' solo quando crollano tutte le certezze esterne che l'essere umano si sveglia dal suo sonno millenario, per rivolgersi al suo Sè.
La libertà interiore è l'unica libertà vera. E quando la realtà esterna traballa, prende forma la meraviglia della Realtà Interiore, che è la sola sulla quale valga la pena investire le proprie energie.
E' una grande occasione di crescita che ci viene offerta in questo momento.
Molti ne stanno traendo giovamento.
Molti saranno spazzati via dalla Storia, e dalla Luce.
L'importante è sapere da che parte si sta, perché è finito il tempo per le scelte: chi c'è c'è, chi non c'è non c'è.
E noi ci siamo.
Anzi, noi Siamo.
Ti abbraccio.

Anonimo ha detto...

Tutto sempre più privatizzato: il cliente diventa un fesso da spremere... Vediamo le banche, l'edilizia, la sanità ed anche la pulizia delle strade, dato che ho 20 Cm di neve davanti a casa che nessuno leva di mezzo.

Se non aporiamo gli occhi ci ritroveremo in una prigione, altro che una società !!

Anonimo ha detto...

**Se non aporiamo gli occhi ci ritroveremo in una prigione, altro che una società !!***
Se si aprissero gli occhi si saprebbe che siamo già in una prigione che ci siamo voluti e che sembra sia una società evoluta.

...astro del ciel, pargol divin....

Anonimo ha detto...

x nathan ALTRI...

Quando io parlo di destra o di sinistra, non intendo affatto i partiti politici, che tra l' altro sono quasi tutti di destra, non intendo comunisti o fascisti o democristiani, non me ne frega una cippa delle appartenenze partitiche, io intendo i valori che E' BEN ALTRA COSA.

Tra valori politici e appartenenza politica ci passa il mondo in mezzo...

La stessa differenza che possiamo trovare tra cristianesimo e cattolicesimo, sono 2 cose conseguenti ma contrapposte e in contraddizione tra loro.

Parafrasando, il cristianesimo iniziale sta a Che guevara, come il cattolicesimo sta a fidel castro, il rivoluzionario sta a cristo come il clericale sta a pinochet, l' ambientalismo sta alla natura come bush sta al nucleare, L' ESSERE DI SINISTRA sta al cristianesimo come stalin stava ad hitler e cosi' via...

Non importa cosa voti o non voti, i partiti non c'entrano un tubo, l' essere di sinistra o di destra ci coinvolge tutti anche quando pensiamo di tenerci fuori, l' essere di sinistra o di destra lo si vede da cosa una fa nella vita, da cosa pensa, da come agisce e quasi mai da cosa vota.

Sai quanti finti comunistelli del cazzo pensano di essere di sinistra ma poi hanno gli stessi vizi ideologici di quelli di destra...

Allora Stalin era di sinistra?
Ma non scherziamo,ahahah, era il piu' nazi di tutti...

Non basta indossare la maglia della squadra preferita x essere di destra o sinistra, dipende dal nostro agire quotidiano e dal nostro livello di pensiero.

Ti faccio un altro esempio...
Io sono ANARCHICO CONVINTO, ma mi stanno sul cazzo quasi tutti quelli che si definiscono tali, compresi alcuni qualunquisti di destra che amano definirsi ANARCHICI, ma non sanno minimamente cosa significhi...

Quando io dico ESSERE DI DESTRA, MI RIFERISCO AL POTERE, ROSSO, BIANCO, NERO CHE SIA...

IL SISTEMA, IN QUANTO POTERE COSTITUITO, E' X ANTONOMASIA FASCISTA, NELL' ACCEZIONE VALORIALE E NON FASCISTA NEL SENSO STRETTAMENTE POLITICO.

E' questa la differenza sostanziale ...

MDD

Anonimo ha detto...

+++IL SISTEMA, IN QUANTO POTERE COSTITUITO, E' X ANTONOMASIA FASCISTA, NELL' ACCEZIONE VALORIALE E NON FASCISTA NEL SENSO STRETTAMENTE POLITICO.

E' questa la differenza sostanziale ...
***
in pratica una manganellata si deve suddividere in :
manganellata per autonomais fascista ma non nell'accezione valoriale da quella non fascista in termine strettamente politico?

Il sistema sembra ad intermittenza come le luci dell'albero di natale, una volta accese e una volta spente. Dipende da come lo si guarda.
Ma la violenza non ha intermittenze altrimenti il sistema non sarebbe tale.

Anonimo ha detto...

ANONIMO, FORSE E' COLPA MIA, MI SARO' SPIEGATO MALE...

Non e' come pensi di aver capito o come fingi di non capire, la manganellata e' sempre fascista, sia che te la dia un poliziotto, sia che te la dia io per farti capire meglio il concetto di FASCISMO...

MDD

Anonimo ha detto...

***
Non e' come pensi di aver capito o come fingi di non capire, la manganellata e' sempre fascista, sia che te la dia un poliziotto, sia che te la dia io per farti capire meglio il concetto di FASCISMO...
***
forse mi sono spiegato male io, volevo solo dire che la violenza è tale da qualsisi parte arriva.
La manganellata non sempre è fascista, a volte è camuffata.
E quando è invece proprio fascista viene attribuita ad altri.
E'veramente un casino andarne in fondo.

B.S. ha detto...

"Chiudiamo qui il discorso.
Roberto aveva parzialmente ragione, nel senso che un conto òa trasformazione in SPA; un conto è la privatizzazione e io troppo superfialmente avevo scritto direttamente "privatizzazione", senza specificare meglio.

Ora ho cambiato le parti che potevano non quadrare nel discorso e nell'articolo."

Persona Giuridica!
S.p.A.

"p", minuscolo.

Buon Natale!*)
Aberrazioni, giu.ri/da/che.

Anonimo ha detto...

Bastava riflettere un pochettino all'epoca delle privatizzazioni per non scrivere saggi pro dismissioni del pubblico bene.
Se una privatizzazione è fatta con un ente che opererà praticamente in un regime di monopolio, sicuramente ci sarà un peggioramento del servizio, perché i privati sanno che possono fare quello che vogliono tanto i clienti non possono cambiare gestore.
Esempio tipico le poste, le autostrade, le ferrovie e via dicendo. Poi, se dobbiamo parlare di Equitalia, non mi stupirei se qualche invasato entrasse in un loro ufficio e facesse una strage..

Francefar.

roberto -como- ha detto...

ho fatto un po' di fatica a seguire tutti i commenti. credo che qualcuno sia caduto nella trappola che io chiamo "del particolare".questo qualcuno si è affrettato a puntualizzare e puntuali sono arrivate le precisazioni. cosi' penso che sia sfuggita la sostanza, o sbaglio? da sempre sostengo (in famiglia, è ovvio, perche' non ho visibilita')che le privatizzazioni sono state innanzitutto un atto totalmente illegale, quindi un furto aggravatissimo e/o una rapina altrettanto grave. il perche' è di una semplicita' estrema: NON si vende (privatizza) un bene che appartiene al popolo,che l'ha pagato e mantenuto, senza il consenso di quest'ultimo. naturalmente l'incasso deve essere ridistribuito al popolo stesso.sono contento che ogni tanto qualcuno si ravveda e capisca che gli "illuminati" ti fregano sempre. ladri, geneticamente ladri e grassatori....ma il popolo bue guarda con sguardo ebete e non capisce. dal 1 dicembre infine è in vigore il Trattato di Lisbona. buona fortuna a tutti

democrito ha detto...

x sinistra si intende una cosa ben precisa, ovvero il possesso dei processi produttivi da parte dello stato. che questo abbia risolto a qualcuno i perche dell'esistenza ho seri dubbi. certo e' che molti ci hanno creduto e se lo sono preso nel c..o. tutto nasce dalla convinzione che si possa ridurre una persona a un mero elemento produttivo e difatti tutta l'ideologia di sinistra si poggia sulla base filosofica del materialismo storico, che per quanto mi riguarda e' la quint'essenza dell'alienazione. in un certo senso il programma del socialismo si e' imposto a livello mondiale, le stesse teorie economiche di keynes sono fotocopiate dal capitale di marx, il problema e' che questo non ha reso nessuno piu' felice, al contrario ha creato una forte insicurezza dovuta al crollare dei valori tradizionali di fede, famiglia, ecc.
l'anarchismo poi e' il fondo del barile. qui non c'e' nemmeno pensiero organizzato, ma solo una profonda incomprensione di cosa sia l'essere umano. consiglio di leggere massoneria e sette segrete di epifanius, tra l'altro consigliato anche nel blog, perche nonostante la base ideologica di stampo cattolico, spiega molto bene l'origine di dette teorie e l'effetto che hanno avuto sul mondo occidentale.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Democrito, e per destra tu che cosa intendi?

Anonimo ha detto...

Sig Frnaceschetti,
anche sul discorso generale delle società prima pubbliche e poi privatizzate come telecom o enel non ha scritto cose giuste in quanto il problema non è,nel caso di Telecom, la privatizzazione ma il fatto che si impone una tassa (colpa dello stato quindi) per scoraggiare il cittadino dall'intraprendere una causa legale per pochi euro, e per quanto riguarda Enel si sta parlando di una società solo in parte privatizzata ma in cui lo stato detiene ancora il controllo, quindi di fatto pubblica.
Insomma il problema non mi parrebbero essere le privatizzazioni.

democrito ha detto...

Democrito, e per destra tu che cosa intendi?



l'altra faccia della medaglia. la proprieta' appartiene al privato che ne diventa il monarca assoluto, ovviamente il diritto di proprieta' e' un furto, anzi una rapina visto che e'imposto con la forza. per diritto di proprieta' non si intende la proprieta' dei mezzi di sussistenza, che non infastidisce nessuno, ma tutte le eccedenze che si basano sullo sfruttamento delle risorse e delle persone.
sinceramente, da buon pastore abbruzzese, mi sarei accontentato di 4 pecore e un asinello, ma nun se po fa', e' vietato, si sono impadroniti di tutto con la forza e se lo tengono ben stretto e chi non ci sta', peggio per lui! quest'imposizione e' tipica di qualunque ideologia. le idee hanno bisogno di fede per funzionare, ecco che quindi la manipolazione e' necessaria al sistema. non e' un problema di destra o sinistra, che sono le facce di una stessa medaglia, ma di imposizione armata. o sei con me o sei contro di me, quindi ti uccido! alla fin fine e' forse un bene, perche' quello che rimane e' solo la vita spirituale e la ricerca del se'. forse e' quello lo scopo di questa follia che ci circonda.

Anonimo ha detto...

ROMA - Pesanti disagi su strade, autostrade e aeroporti, 350 treni cancellati con la stazione di Venezia assediata dal gelo, temperature polari dalla Valle d'Aosta all'Abruzzo, chiusura anticipata delle scuole in diverse regioni, Milano in tilt a causa delle nevicate, con il ministro della Difesa Ignazio La Russa che ha disposto l'invio di 800 militari, la metà subito, per pulire le strade ed evitare ulteriori disagi ai cittadini: per il secondo giorno consecutivo la morsa di neve e gelo si è stretta sull'Italia centro-settentrionale.
Ecco la scusa.

Anonimo ha detto...

E poi finiamola una buona volta di scandalizzarci ipocritamente per la privatizzazione dell'acqua:
l'acqua non verrà privatizzata ma solo la sua gestione.
E poi tutti acquistiamo cibo e generi alimentari da esercenti o da produttori privati e nessuno (a parte i più comunisti dei comunisti) si sognerebbe di chiedere la pubblicizzazione anche dei generi alimentari dei quali, se non sbaglio, abbiamo bisogno per vivere come dell'acqua.

Anonimo ha detto...

@anonimo
Certo ma chi mai si sognerebbe di pubbblicizzare generi alimentari o l'acqua,mica viviamo in un mondo cosi' terribile no?OOppsss lo stanno per fare e adesso?scendiamo dalle nuvolette?

Anonimo ha detto...

E poi finiamola una buona volta di scandalizzarci ipocritamente per la privatizzazione dell'acqua:
l'acqua non verrà privatizzata ma solo la sua gestione."solo"la sua gestione????Hai detto merda,ma finiscila tu di non scandalizzarti ed inizia invece a farlo.

Anonimo ha detto...

x Democrito

Secondo me hai una visione della sinistra erronea e confondi il comunismo, il socialismo ,all' essere di sinistra che e' ancora un' altra cosa dal comunismo, l' anarchia non sai lontanamente cosa sia, la ignori nel senso buono, ne hai una visione non corrispondente al vero ma solo nella sua accezione popolare, hai una visione gerarchica del divenire, a mio avviso.
Essere di destra non significa essere fascisti, ed essere fascisti nel senso mussoliniano e' ancora altro tipo di fascismo rispetto quello attuale, ne ricalca le dinamiche e gli archetipi, ma si nutre della civilta' postmoderna e tecnologica attuale.

Il sistema ha funzionalita' di STAMPO FASCISTA, cioe' quando si impone...
Ora, il sistema qualunque esso sia, si comporta e si esprime in senso totalizzante, culto della personalita' che nasconde tirannia, dogma e imposizione, controllo e aggressione...
Anche il comunismo cinese e sovietico si e' espresso in senso FASCISTA, nei modi, nelle rappresentazioni... nelle dinamiche!!!

X SISTEMA FASCISTA INTENDIAMO QUELLO CHE ORWELL TANTO BENE DESCRIVEVA, E NON NECESSARIAMENTE IL MODELLO MUSSOLINIANO CHE NE ERA SOLO L' ASPETTO PIU' GROTTESCO E MENO PERICOLOSO, SI E' ESPRESSO NEL NAZISMO, NEL TOTALITARISMO NAZI-COMUNISTA DI POLPOT E IN ALCUNE DEMOCRAZIE MODERNE ...

Infatti, il sistema e' FASCISTA perche' restaura e consolida un potere di comando, con la forza ed il sopruso, qualunque colore esso sia,
L' essere di SINISTRA, invece, non corrisponde all' essere filosoviet o stalinista, che in realta' sarebbero entrambe espressioni FASCISTE SISTEMICHE, ma corrisponde ad avere una visione di collettivo benessere che si puo' esprimere, volendolo e conoscendolo, in qualunque sistema per correggerlo e democratizzarlo, questo significa!!! ... ed infatti storicamente le forze di sinistra non necessariamente comuniste, sono definite PROGRESSISTE, cioe' tese verso la liberazione dell' uomo e non la sua oppressione che e' appunto FASCISTA e SISTEMICA nei termini...

L' avere una posizione razionalmente complottista e' comunque una operazione POSITIVA E CULTURALE di sinistra, e cio' non c'entra nulla se la fa anche un cattolico o uno di destra, rimane una dinamica PRO LIBERAZIONE INDIVIDUO, quindi ANTISISTEMA, e cioe' PROGRESSISTA, lo e' ancor di piu' se fatta da uno con mentalita' di destra.

E' questa la differenza SOSTANZIALE...

MDD

Anonimo ha detto...

Non solo Orwell, anche david icke parla di instaurazione di un SISTEMA FASCISTA nell' accezione ORWELLIANA e non paritica o nel senso popolare del termine.

MDD ...

Anonimo ha detto...

bene,visto che non sono l'unico sonnambulo:TERAMO - E' morto per un tumore al cervello Uzoma Emeka, il detenuto nigeriano di 32 anni arrivato in fin di vita al pronto soccorso dell'ospedale Mazzini di Teramo il 18 dicembre scorso.

Lo ha stabilito l'autopsia. Emeka era il testimone del pestaggio, avvenuto il 22 settembre, di un altro detenuto, riferito in una registrazione audio dal deposto comandante degli agenti delle guardie penitenziarie della casa circondariale di Castrogno.

La morte del detenuto nigeriano aveva alimentato sospetti, perché avvenuta in una struttura nell'occhio del ciclone, sovraffollata per rinchiusi, sottodimensionata per numero di agenti e "bollatà dalla vicenda del "corvo" che ha diffuso la spiata sul pestaggio di settembre ai danni di un detenuto napoletano.

Anonimo ha detto...

Notte insonne ed agitata vedo!

Mangiato pesante ?

Anonimo ha detto...

A me bsterebbe un po di sale sulle strade per ora. Ma manco l'ombra. Che schifo !
Appena esco, andrò al Municipio e regalerò simbolocamente un pacco di sale groso alla sindaca...

Anonimo ha detto...

Non solo Orwell, anche david icke parla di instaurazione di un SISTEMA FASCISTA nell' accezione ORWELLIANA e non paritica o nel senso popolare del termine.

MDD ...

Chomsky mi sembra che sia piu' terra terra... va bene per ogni stagione....

"Genocidio": gli Stati Uniti e Pol Pot

un uomo: Ha detto che in Cambogia sosteniamo Pol Pot tramite i nostri alleati. Non c'è il rischio di un altro
genocidio se i khmer rossi dovessero tornare al potere? Mi spaventa questa possibilità.

Sì, è pericoloso. Ciò che succederà laggiù dipende dall'Occidente: se continuerà ad aiutarli...

un uomo: Ma potremmo andare incontro a un altro genocidio.

Be', vede, sulla questione "genocidio" dovremmo fare un po' di attenzione. Pol Pot è stato
naturalmente uno dei principali assassini di massa, ma non è chiaro se abbia ucciso molta più gente -
o anche solo più gente - di quanta ne hanno uccisa gli Stati Uniti in Cambogia nella prima metà degli
anni settanta [gli USA bombardarono e invasero la Cambogia a partire dal 1969 e appoggiarono le
forze antiparlamentari di destra in una guerra civile durata fino al 1975; Pol Pot governò il paese tra il
1975 e il 1978]. Noi parliamo di "genocidio" solo quando gli assassini sono gli altri. C'è parecchia
incertezza anche solo sulle dimensioni del massacro perpetrato da Pol Pot, ma i lavori dei migliori
studiosi oggi disponibili stimano le morti avvenute in Cambogia, per qualsiasi causa, durante il regime
di Pol Pot nell'ordine delle centinaia di migliaia, forse un milione.60 Be', consideriamo le uccisioni
avvenute in Cambogia nella prima metà di quel decennio, tra il 1970 e il 1975 (cioè il periodo in cui i
responsabili eravamo noi): anche quelle si pongono nell'ordine delle centinaia di migliaia.61
Se inoltre vogliamo essere veramente seri a questo proposito - ammettendo che i morti negli anni di
Pol Pot siano stati un milione, ovvero l'ipotesi peggiore - dobbiamo tenere presente che quando gli
Stati Uniti cessarono gli attacchi all'interno della Cambogia, nel 1975, fonti americane e occidentali
previdero che un altro milione di cambogiani sarebbero morti in seguito solo per gli effetti della guerra
americana.62 Quando gli Stati Uniti si ritirarono dalla Cambogia, nella sola città di Phnom Penh -
lasciamo da parte il resto del paese - le morti per fame erano circa centomila l'anno.

Parte 1.
Yunio

Anonimo ha detto...

L'ultima
missione us aid [agenzia americana per lo sviluppo internazionale] in Cambogia previde che
sarebbero occorsi due anni di fame e di lavoro in condizioni di schiavitù prima che il paese potesse
anche solo cominciare a riprendersi.64 Perciò non è semplice calcolare il numero di morti addebitabili
agli Stati Uniti durante il periodo di Pol Pot, ma è certamente alto: quando spazzate via il sistema
agricolo di un paese e costringete un milione di persone ad abbandonare le loro case e a cercare
rifugio in una città, be', un sacco di gente morirà di sicuro. E la responsabilità della loro morte non va
addebitata al regime che ha preso il sopravvento dopo, va a chi ha creato questa situazione.
C'è poi una precisazione anche più sottile da fare, che non è affatto trascurabile. È questa: perché, in
primo luogo, Pol Pot e i khmer rossi compirono i loro massacri? Bene, ci sono prove piuttosto valide
del fatto che le forze dei khmer rossi presero il potere soprattutto perché erano i soli bastardi
abbastanza duri da sopravvivere agli attacchi americani. Dati gli effetti psicologici distruttivi dei
bombardamenti americani sulla popolazione contadina, era facilmente prevedibile un qualche tipo di
esplosione violenta; e c'era un'importante componente di vendetta contadina in quanto successe.65 I
bombardamenti USA raggiunsero il culmine della loro ferocia intorno al 1973, e proprio in quel
periodo il gruppo di Pol Pot cominciò ad acquisire potere. I bombardamenti americani furono
senz'altro un elemento non trascurabile, forse l'elemento decisivo, nel determinare il sostegno
contadino ai khmer rossi, che prima di allora erano un gruppo del tutto marginale. Bene, se fossimo
onesti a proposito del termine "genocidio", dovremmo dividere le morti nel periodo di Pol Pot, e di una
gran parte di esse la responsabilità è nostra, è degli Stati Uniti.

Parte 2
Yunio

Anonimo ha detto...

Notte insonne ed agitata vedo!

Mangiato pesante ?
E' l'intero sistema che non si digerisce.

Anonimo ha detto...

Notte insonne ed agitata vedo!

Mangiato pesante ?
E' l'intero sistema che non si digerisce.

--------------------------------


Guarda per dormire qui si dorme che e' una meraviglia anzi anche troppo, per il sistema digestivo invece effettivamente qualche pecca c'e'

Cammino dai 5 agli 8 km al giorno in mezzo alla natura... cosi' che stimolo tutto il sistema e attivo cascata il Triptofano, Seratonina e Melatonina (aiuta pure le sinapsi) eccc a e fin qui tutto bene... pero' qualche pecca... Onestamente bisogna ammetterlo che esiste nel sistema. Forse con qualche tisana di Rosa Canina dovrei muovere meglio la Peristalsi del sistema ...

se' sparsa la voce che tra la Toscana e Rimini ci sono ottime coltivazioni di Rose canine...per sistemi di ogni qualita' gestita da un gruppo di muratori mezzi addormentati sempre con cazzuola, squadra e compasso in mano; dicono pure in giro che i semi se li fanno arrivare direttamente da un campo dalle parti di Gamaele quindi si dovrebbe andare sul sicuro.

comunque qui la neve me la sono dovuto spalare io...

Ps... io a ste cose non ci credo per nulla sono boutade ... cosi tanto per dire quasi barzellette.

Pero' se volete Ubuntu o LinuxMint non fanno male e son free

Yunio

Mingozzi ha detto...

Rosa Canina, muratori, squadre e compasso?

EDIZIONE STRAORDINARIA

SI TRATTA DI....ATTENTATO!!!

Un infiltrato rosacruciano, quindi COMUNISTA, si è infiltrato nel blog di Franceschetti ed ha minacciato il premier con i suoi messaggi ermetici.

Silvio, dall'alto della sua infinità bontà, stillando delle gocce del suo sangue che scorgano già raggrumate dal suo naso, disse: "prendete e bevetene tutti".

Fratelli d' I-TAL-YA ha detto...

Per quelli della serie: "SI DIVENTA CIO' CHE SI COMBATTE"


(Ebook - Massoneria - Ita) - Aa Vv - Rituale Del Primo Grado Simbolico Del Grande Oriente Scozzese D'italia

Anonimo ha detto...

perdanote l'off topic

sgorgare e non scorgare
serotonina e non seratonina :))

komunkue buon natale a ki ci krede, e a tutti un buon fine anno, da passare blindati 31-12-2009= 31+12+11=54 = 3 x 18 = la trinità del male, se non succede nulla vi autorizzo a sbeffeggiarmi (e spero succeda).
oltre a linux mint ecc, da poco è sul mercato il primo cryptofonino targato linux e targato Italia:

http://www.free-press-release.com/news-cellulare-anti-spia-e-anti-intercettazione-telefono-criptato-cryptech-linux-1260463334.html

a parer mio utile ad avvocati, clienti di avvocati, complottisti, sistemisti geometri ingegneri bloggatori blogghisti, ufologi, complottisti, somari del cicap ecc ecc.
ed anche ottima idea da mettere sotto l'albero

jj

Anonimo ha detto...

Silvio, dall'alto della sua infinità bontà, stillando delle gocce del suo sangue che scorgano già raggrumate dal suo naso, disse: "prendete e bevetene tutti".
****
ma lui non aveva già bevuto l'amaro calice prima di scendere in campo?
che cosa avevano versato in quell'amaro calice?
Quello che ci vuole far bere è una bufala e la bufala non si beve!!!

Danx ha detto...

Scommetto che durante la scorsa campagna elettorale nessuno del PCIRCONDARIALEL e della MERDA NORD ha mai parlato di PRIVATIZZAZIONI.
Poi è avvenuta quella degli aerei, ora dell'acqua (col plauso di molti amministratori di SX, vedasi quello SPILORCIO di Chiamparino a Torino) e ora dell'ESERCITO.

tagskie ha detto...

hi.. just dropping by here... have a nice day! http://kantahanan.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

Rosa Canina, muratori, squadre e compasso?

EDIZIONE STRAORDINARIA

SI TRATTA DI....ATTENTATO!!!

Un infiltrato rosacruciano, quindi COMUNISTA, si è infiltrato nel blog di Franceschetti ed ha minacciato il premier con i suoi messaggi ermetici.

Silvio, dall'alto della sua infinità bontà, stillando delle gocce del suo sangue che scorgano già raggrumate dal suo naso, disse: "prendete e bevetene tutti".

-----------------------
@Mingozzi

ti posso aiutare con Osho

Creare un mondo consapevole
Osho: Om Shantih Shantih Shantih, Capitolo 27
Osho,

L'altro giorno ti ho sentito menzionare l'idea di un'accademia per la meditazione, e di
un'accademia per riportare il corpo a un tutto organico. Potresti parlare un po' di più di questo,
e di come ti sembra che le due accademie si complementino?

Prem Anubuddha, è una delle domande più complicate. Non sembra così perché non sei
consapevole del fatto che per secoli l'uomo ha dovuto ascoltare cose negative di tutti i tipi sulla
vita. Persino torturare il corpo è stata considerata una disciplina spirituale.
La mia idea di un'accademia è quella di far sì che la scienza diventi per la prima volta
intenzionale e non accidentale. Finora la scienza è stata accidentale. La gente si è imbattuta
per caso in alcune scoperte, invenzioni. Sono state persino fatte scoperte di cose che nessuno
stava cercando, semplicemente qualcuno stava andando a tentoni nell'oscurità senza alcun
senso di direzione. Ovviamente i politici – a cui piace avere un potere distruttivo sempre più
grande nelle loro mani – hanno subito avuto l'idea di rendere gli scienziati schiavi. Adesso
ogni scienziato è schiavo di qualche nazione, di qualche governo, e lavora solo per scopi che
sono contrari alla vita, distruttivi. Più scopre cose distruttive, più viene lodato dal suo
governo, maggiori sono le ricompense.
La mia idea di un'accademia è quella di una scienza creativa che eviterà consapevolmente
tutto ciò che è distruttivo per la vita ed invece ricercherà tutto ciò che favorisce la vita. Questa
accademia non può limitarsi solo alla scienza perché la scienza è solo una parte della realtà
umana. L'accademia deve essere completa, deve essere per la creatività, l'arte, la
consapevolezza; quindi avrà tre dipartimenti, tre dipartimenti principali, non separati tra
loro, ma che avranno un nome separato per ragioni pratiche.
La cosa fondamentale sarà creare metodi, tecniche, modi di innalzare la consapevolezza, e
naturalmente questa consapevolezza non può essere in opposizione al corpo; questa
consapevolezza risiede nel corpo. Corpo e consapevolezza non possono essere considerati
nemici l'uno dell'altro; si sostengono a vicenda in ogni modo possibile. Io vi dico qualcosa e la
mia mano fa un gesto senza che io glielo dica. C'è una profonda sincronicità tra me e la mano.
Cammini, mangi, bevi: tutte queste cose indicano che sei un corpo e una consapevolezza che
sono un tutto organico. Non puoi torturare il corpo e innalzare la consapevolezza.
Il corpo deve essere amato, deve essere per te un grande amico.
È la tua casa, devi ripulirlo da tutti i rifiuti, e devi ricordarti che è costantemente al tuo
servizio, giorno dopo giorno. Anche quando dormi, il corpo lavora per digerire, per
trasformare il cibo in sangue, per eliminare le cellule morte, apportando nuovo ossigeno,
ossigeno fresco, e intanto tu dormi profondamente! Fa tutto per la tua sopravvivenza, per la
tua vita, anche se tu sei così poco riconoscente che non lo ringrazi nemmeno. Anzi, le religioni
ti hanno insegnato a torturarlo: ti hanno detto che il corpo è il tuo nemico e devi liberarti da
esso e dai suoi attaccamenti.

Parte 1.
Yunio

Anonimo ha detto...

So bene che sei più del corpo e che non è necessario avere attaccamenti. Ma l'amore non è un
attaccamento, la compassione non è un attaccamento. L'amore e la compassione sono una
necessità assoluta per il corpo, per il suo nutrimento. Migliore è il tuo corpo, più possibilità
hai per la crescita della consapevolezza. È un'unità organica.
È necessaria un'educazione completamente nuova in cui ognuno viene introdotto ai silenzi
fondamentali del cuore – in altre parole alla meditazione – in cui ognuno viene preparato ad
avere compassione per il proprio corpo. Perché se non hai compassione verso il tuo corpo, non
puoi averne per il corpo di nessun altro. È un organismo vivente, e non ti ha fatto alcun male.
È stato costantemente al tuo servizio dal concepimento, e lo sarà fino alla morte. Farà tutto
ciò che vuoi fargli fare, persino l'impossibile, e non ti disobbedirà mai. È impossibile creare un
meccanismo che gli somigli, che sia così saggio e obbediente.
Se diventi consapevole di tutte le funzioni del tuo corpo, rimarrai stupito. Non avevi mai
pensato a tutto ciò che il tuo corpo fa. È una cosa miracolosa, misteriosa. Ma tu non l'hai mai
osservata. Non ti sei mai preoccupato di fare conoscenza con il tuo corpo, e affermi di amare
altre persone. Non è possibile, perché anche le altre persone ti appaiono come corpi. Il corpo è
il più grande mistero di tutta l'esistenza. Questo mistero deve essere amato; i suoi misteri, le
sue funzioni devono essere indagate in profondità.
Sfortunatamente le religioni sono state in assoluto contrarie al corpo. Ma ciò dà un indizio,
un'indicazione chiara del fatto che, se un uomo impara la saggezza del corpo e i misteri del
corpo, non terrà poi in nessun conto il prete o dio. Avrà trovato il mistero più grande
all'interno di se stesso, e all'interno del mistero del corpo si trova il tempio della tua
consapevolezza.
Quando diventi cosciente del tuo essere, della tua consapevolezza, non c'è più alcun dio al di
sopra di te. Solo una persona così può rispettare gli altri esseri umani, gli altri esseri viventi,
perché sono tutti misteriosi come lui, sono espressioni differenti, una varietà che rende la vita
più ricca. Quando un uomo ha trovato in se stesso la consapevolezza, ha trovato la chiave per
il supremo.
Qualsiasi tipo di educazione che non ti insegni ad amare il tuo corpo, non ti insegni ad avere
compassione per il tuo corpo, non ti insegni come entrare nei suoi misteri, non sarà capace di
insegnarti come entrare nella tua consapevolezza. Il corpo è la porta, il corpo è il primo passo.
Qualsiasi educazione che non tocchi il soggetto del corpo e della consapevolezza è non solo del
tutto parziale, ma è anche assolutamente nociva perché diventa distruttiva.

Parte 2.
Yunio

Anonimo ha detto...

È solo il fiorire della consapevolezza dentro di te che ti impedisce di distruggere.
Essa ti dà un desiderio fortissimo di creare: di creare più bellezza nel mondo, di creare più
comodità nel mondo. Ecco perché l'arte è la seconda parte dell'accademia. L'arte è lo sforzo
cosciente di creare bellezza, di scoprire bellezza, di rendere la tua vita più gioiosa, di
insegnarti a danzare, a celebrare. E la terza parte è la scienza creativa.
L'arte può creare bellezza, la scienza può scoprire la verità oggettiva, e la consapevolezza può
scoprire la realtà soggettiva. Questi tre elementi insieme possono rendere completo qualunque
sistema di educazione. Tutto il resto è secondario, può essere utili per scopi ordinari, ma non
serve alla crescita spirituale, non serve a condurti alle sorgenti della gioia, dell'amore, della
pace, del silenzio. E un uomo che non ha sperimentato l'estasi interiore ha vissuto invano,
senza una ragione. Ha vegetato, si è trascinato dal grembo della madre fino alla tomba, ma
non ha danzato, non ha cantato e non ha potuto offrire nulla al mondo.
Secondo me la persona religiosa è quella che dà al mondo un po' di bellezza, di gioia, di
felicità, di celebrazione che prima non c'erano, qualcosa di nuovo, di fresco, degli altri fiori.
Ma la religione non è mai stata definita nel modo in cui lo faccio io.
Tutti i modi in cui la religione è stato definita, si sono dimostrati brutti e sbagliati.
Non hanno aiutato l'umanità a risalire fino alle vette della gioia e della bellezza e dell'amore.
Hanno immerso l'umanità nell'infelicità e nella sofferenza, non ti hanno insegnato la libertà.
Anzi, hanno imposto su di te schiavitù di ogni genere nel nome dell'obbedienza. Obbedienza a
chi? Obbedienza ai preti, a chi ha potere, in poche parole obbedienza a tutti gli interessi
costituiti. Una piccola minoranza ha messo in catene l'umanità per secoli. Solo un giusto tipo
di educazione può cambiare questa situazione orrenda, malata.
La mia idea di un Accademia Mondiale della Scienza Creativa, Arte e Consapevolezza è in
altre parole la mia visione di una vera religione. L'uomo ha bisogno di un corpo migliore, più
sano. L'uomo ha bisogno di un essere più consapevole, più sveglio. L'uomo ha bisogno di tutte
le comodità e i lussi che l'esistenza è pronta a concedere.
L'esistenza è pronta a darti il paradiso proprio ora, proprio qui, ma tu continui a rimandare;
è sempre dopo la morte.

Parte 3.
Yunio

Osho ci ha regalato delle perle di amore e credo Mingozzi che aiutino tutti... senza distinzione.

Ps. io non ci credo a queste cose

Paolo Franceschetti ha detto...

Yunio, leggo Osho che è la personalità contemporanea che stimo di più e che ho letto di più.

Tuttavia dovremmo rimanere più o meno nell'ambito delgli argomenti dei post e del blog.
Per gli argomenti extra abbiamo aperto un forum apposito.

Anonimo ha detto...

Paolo hai ragione in Toto... era solo per dare un colpetto di "realtà al contesto",

alcuni utenti (pochini) di questo forum mi sembra che urlino qualcosa tanto per dire che ci sono o per "gelosia intellettuale" o proprio perche' non hanno capito che le persone vengono "spente" come pezzi intercambiabili di un sistema (varie volte in questo blog se ne parlato ampiamente con ottima documentazione) sono utenti che non portano contributi ma "occasionalmente" sbeffeggiano altri che invece portano ottimi contributi ad esempio Soff o MDD o jj ,

capisco che alcuni hanno avuto la fortuna di poter sapere prima certe cose e altri non ancora (e in alcuni casi per fortuna visto le premesse) e sono sul cammino; questo sito e' un'ottima finestra e può aiutare anche quelli meno fortunati che in questo momento non hanno ancora metabolizzato bene cosa sta avvenendo.

Se molti avessero scoperto prima questo blog sicuramente non avrebbero fatto scelte affrettate che poi hanno dovuto rimpiangere.

per tornare a Osho:

Osho con altre parole ha cercato di dare e fare qualcosa per la gente indistintamente al loro credo ecc.. ma il sistema lo ha spento.

ma come diceva nel film
V per Vendetta:

"Mentre il manganello può sostituire il dialogo, le parole non perderanno mai il loro potere; perché esse sono il mezzo per giungere al significato, e per coloro che vorranno ascoltare, all'affermazione della verità. E la verità è che c'è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese."

Questo Blog sta portando avanti una campagna importante in modo altruistico...

Stai aiutando molti a non correre dietro al solito pifferaio magico di turno che se li vuole innalzare per poi togliere il piedistallo che li sostiene...

per l'OT cerchero' di raddrizzare il tiro.

Yunio

Mingozzi ha detto...

Della serie, facce da C..o ancora hanno il coraggio di parlare:

Fazio striglia i medici sul vaccino dell'influenza

«La logica delle vaccinazioni è l'unica arma contro il diffondersi del virus» della nuova influenza A/H1N1 «ed è fondamentale che venga recepita: non possiamo accettare che in Italia non ci sia, da parte dei medici, una presa di coscienza sui vaccini come unico sistema della sanità pubblica per arginare certi virus».

Alex ha detto...

@yunio: faró solo un intervento visto che giustamente come dice paolo siamo su un blog che parla di altro. Se tu leggi bene e ti informi un pó, dire che hanno spento Osho é piuttosto riduttivo. Da quando ha lasciato il corpo il suolavoro é esploso e diversa gente si é pure illuminata. Ci sono diversi discepoli che lavorano assiduamente e portano la meditaizone ovunque. ...dire che é stato spento é alquanto illusorio tanto per usare un termine a lui molto caro.

Anonimo ha detto...

Paolo hai sentito Gabriella in questi giorni? come sta?

TD

Anonimo ha detto...

@yunio: faró solo un intervento visto che giustamente come dice paolo siamo su un blog che parla di altro. Se tu leggi bene e ti informi un pó, dire che hanno spento Osho é piuttosto riduttivo. Da quando ha lasciato il corpo il suolavoro é esploso e diversa gente si é pure illuminata. Ci sono diversi discepoli che lavorano assiduamente e portano la meditaizone ovunque. ...dire che é stato spento é alquanto illusorio tanto per usare un termine a lui molto caro.

---------------------

Hai ragione sorry...

Yunio

Mingozzi ha detto...

EDIZIONE STRAORDINARIA

LA NATIONAL SECURITY AGENCY HA PARTECIPATO ALLO SVILUPPO DI WINDOWS 7

La National Security Agency (NSA) ha annunciato di aver partecipato allo sviluppo di Windows 7, nuovo software della Microsoft.

Richard Schaeffer, il direttore aggiunto dell'agenzia incaricato della sicurezza dei sistemi informatici, ha rilasciato dichiarazioni il 17 novembre 2009 davanti alla sottocommissione Terrorismo e Sicurezza della Commissione delle Leggi del Senato degli Stati Uniti.

La collaborazione tra NSA e Microsoft è un segreto di Pulcinella sin dai tempi dall'accordo giudiziario stabilitosi tra il governo degli Stati Uniti e il gigante informatico. Nonostante ciò, questa è la prima volta in cui se ne sia parlato ufficialmente.

In materia di sicurezza informatica, la questione non è sapere se si sia o meno protetti dagli intrusi esterni, ma chi ha le chiavi. In altre parole, il dipartimento di sicurezza dei sistemi d'informazione della NSA adempie ai suoi doveri fintanto che si dimostri in grado di vegliare colui che detiene le chiavi di sicurezza dei software più utilizzati negli Stati Uniti. Eppure, Window 7 è sul commercio mondiale, e questo apre delle prospettive formidabili allo spionaggio made in USA.

Paolo Franceschetti ha detto...

E' un po di giorni che non sento Gabriella. In questi giorni la richiamo

Anonimo ha detto...

LA NATIONAL SECURITY AGENCY HA PARTECIPATO ALLO SVILUPPO DI WINDOWS 7****

beh...stavolta ce lo hanno detto, magari altre volte lo hanno fatto senza dircelo.

Paolo Franceschetti ha detto...

Forse per "spento", riferito ad Osho, chi aveva usato questa espressione alludeva al fatto che Osho è morto a 60 anni e - per stessa dichiarazione di Osho - è stato avvelenato dalla Cia.
Assassinato quindi.

In questo senso il sistema lo ha "spento".

Certo non ha spento il suo pensiero perchè esistono circa 400 titoli di libri pubblicati a suo nome

democrito ha detto...

ciao MDD,

bhe, sulle parole bisogna intendersi sul significato. fascismo e comunismo sono parole che riguardano realta storiche precise e se vogliamo capirci, dovremmo usarle in modo corretto e non strumentale o spinti dai pregiudizi. penso che entrambi i sistemi si differenzino dal sitema attuale non per l'uso sistematico della violenza e della coercizione, cose del quale il nostro sistema democratico e' pregno fino al midollo, pur senza essere ne fascista ne tantomeno comunista (o forse si), ma per la presenza dello stato nelle scelte economiche e di mercato, e dove esisteva un vero primato della politica sull'economia. la differenza tra i 2 e poi, al contrario di quanto possa sembrare, molto piccola e si tratta semplicemente di considerare il fascismo come via nazionale, quindi limitata ad un solo popolo o nazione, al socialismo, mentre il comunismo si e' sempre ispirato ad una visione di tipo universale o internazionale del medesimo. destra e sinistra sono le 2 faccie della stessa medaglia, il tutto codificato dalla scelta filosofica del materialismo storico, quale base teorica vera di entrambi i sistemi. non puo esserci sinistra al di fuori del socialismo, perche qualunque altra idea striderebbe in modo tale con l'idea e la pratica del socialismo da non poter essere accomunata, cosi come non puo esistere alcuna destra, se non come espressione della sacralita presunta della proprieta privata, perche ovviamente chio nega il concetto di proprieta stride con la base teorica delle idee di destra. per me il fascismo e soprattutto il nazismo, sono movimenti di sinistra, mascherati da destra, che cercarono di imporre il socialismo in singoli stati nazionali, che sono finiti al finire della 2 guerra mondiale. non ha piu senso oggi essere fascisti o nazisti, mentre il socialismo non e' affatto morto. certo, la "privatizzazione" delle forze armate, la gestione da parte di privati di poste, banche, telefoni, informazione, ecc. sembrerebbe sintomatica di una pesante svolta a destra, ma la recente crisi economica e altri vari segnali, mi hanno convinto che questo non e' altro che il solito gioco delle 3 carte per farci accettare l'inaccettabile. se lo stato e la politica non tornano ad essere il motore delle scelte, come pensi che possano farci accettare la politica dei controlli elettronici e quant'altro. certo e' che, democraticamente, vogliono la nostra approvazione e il nostro consenso e fanno di tutto per procurarselo.

Anonimo ha detto...

Vorrei paralarevi di privatizzazioni etc scrivendo una chimiamola "evoluzione" del mio concetto personale di "cosa pubblica" nel tempo.
Da pischello adolescente pensavo fermamente che "lo Stato siamo noi", la scuola pubblica spesso (gruppi giovanili di sinistra etc) porta a convincersene. Così mio, e di tutti, era l'edificio scuola, mio l'autobus, mio il municipio.
Successivamente un certo filone anarchico mi convinse del fatto che lo Stato in realtà altro non è che un concetto astratto tramite cui si esercita un dominio reale, il nome di un comitato d'affari.

Col tempo ho raffinato, credo, il concetto, l'ho reso scevro da connotati tipici di un pensare troppo poco meditato, troppo istintivo (non che l'istinto sia un male, anzi), troppo rabbioso.

Così credo che tra Stato e mafia, tra Stato e Spa ci sia poca, pochissima differenza, almeno nella sostanza.
La mafia laddove "regna sovrana", detta le sue regole e s'abbisogna di persone che fisicamente esercitino il potere (ad esempio minaccino o eseguano "sentenze" mafiose"), allo stesso modo il diritto che lo Stato vuol darci è tale solo se lo Stato può utilizzare i suoi "picciotti" che facciano rispettare determinati voleri dello Stato stesso chiamati Legge.

Così lo Stato domina su di un territorio se e quando riesce a far rispettare il suo volere servendosi anche del potere coercitivo.
Il salto di qualità dello Stato consiste nell'autolegittimazione, nell'aver convinto dei singoli di essere "nazione", il che non è poi differente dalla presunta protezione che offrivano i signori feudali.

Questa stratificazione di convinzioni, illusioni, sloga e frasi fatte è lo Stato e lo legittima.

Quanto alle SpA, diciamo piuttosto che parlo di capitalismo... cos'hanno in comune mafia e capitalismo?
Ma tutto, semplicemente la mafia è il capitalismo all'ennesima potenza, se il capitalismo potesse aggirare determinati valori morali (lo fa, ma non pubblicamente) se il capitalismo potesse avere carta bianca, ecco che sarebbe mafia: la mafia è proprio questo, massimizzazione dei profitti con ogni mezzo e ad ogni costo.

Questo è il sistema che vedo di fronte a me. Attenzione, non vedo un sistema statale ferito dalla mafia o dal cattivo capitalismo, ma un sistema di cui mafia e capialismo sono punta di diamante, parte integrante del sistema, come dire che gli stessi servizi segreti deviati non sono affatto deviati, sono proprio l'essenza stessa del servizio segreto.

Q.

Anonimo ha detto...

Questo è il sistema che vedo di fronte a me. Attenzione, non vedo un sistema statale ferito dalla mafia o dal cattivo capitalismo, ma un sistema di cui mafia e capialismo sono punta di diamante, parte integrante del sistema, come dire che gli stessi servizi segreti deviati non sono affatto deviati, sono proprio l'essenza stessa del servizio segreto.

Q.

---------------------------------


IL Vino al metanolo e la "disgrazia" di Seveso sono un esempio classico da manuale...

per il momento stanno trasformando le nostre coste in coste radioattive affondando navi con dentro di tutto e di più...

diventeremo come la Russia del Nord dove i sommergibili atomici arrugginendo perdono costantemente Radioattività a danno della popolazione... fra qualche annetto ci sarà una ecatombe da quelle parti.

se lo stivale ha avuto un periodo relativamente "tranquillo" dobbiamo ringraziare tipi come lo zio Gustavo che ha frenato alcuni brutti ceffi modello "Borghesi" e compagnia bella...


Ps... io a ste cose non ci credo per nulla sono boutade ... cosi tanto per dire quasi barzellette.

Pero' se volete Ubuntu o LinuxMint non fanno male e son free

Yunio

Anonimo ha detto...

BUON NATALE a tutti.....namaste

Stefania Nicoletti ha detto...

E non contenti, hanno appena trasformato anche la Protezione Civile in SpA:

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/protezione-civile-super-spa/2117790


Protezione civile Super Spa

di Fabrizio Gatti

La struttura di Bertolaso si trasforma in società per azioni. Così sui contratti per gli eventi ci saranno ancora meno controlli. Mentre il dossier choc sul rischio catastrofi viene ignorato

Aiuto, qualcuno protegga i nostri soldi da Guido Bertolaso. Ora che la Protezione civile diventa una società per azioni nessuno potrà più chiedere conto al governo su appalti ed eventuali spese allegre. Pochi giorni fa, il 17 dicembre, Gianni Letta ha fatto approvare al Consiglio dei ministri il decreto studiato e voluto dal Guido più amato dagli italiani, e da Silvio Berlusconi, in cambio del ritiro delle sue annunciate dimissioni. Un'altra mossa che toglie di mezzo il Parlamento. Il passaggio chiave è scritto in poche parole: «Il rapporto di lavoro dei dipendenti della società è disciplinato dalle norme di diritto privato». Scende così un ulteriore velo di riservatezza su forniture, contratti, progetti per centinaiae centinaia di milioni di euro all'anno, e su assunzioni e consulenze, che non dovranno più passare sotto la lente della trasparenza pubblica. Una scorciatoia che unita alle ordinanze di urgenza e ai poteri di emergenza di cui gode la Protezione civile, trasformerà Bertolaso, 60 anni il 20 marzo prossimo, in un vicerè dalle mani d'oro a completo servizio del presidente del Consiglio di turno. Come già succede ora, ma con meno obblighi da rispettare.

...continua qui

Anonimo ha detto...

Franceschetti scrive:

>>Forse per "spento", riferito ad Osho, chi aveva usato questa espressione alludeva al fatto che Osho è morto a 60 anni e - per stessa dichiarazione di Osho - è stato avvelenato dalla Cia.
Assassinato quindi.

In questo senso il sistema lo ha "spento".

Certo non ha spento il suo pensiero perchè esistono circa 400 titoli di libri pubblicati a suo nome<<

Un paio di "dettagli" avvocato.
Osho ha scritto l'ultimo libro "firmato" da lui personalmente nel 1976.

Le pubblicazioni a seguire da quell'annoi, come Lei dice correttamente "pubblicate a suo nome" sono "trascrizioni" e interpretazioni dei suoi discorsi quotidiani.

Era gravemente ammalato da anni di una particolare malattia che lo faceva soffrire molto e che io sappia non ha mai dichiarato, Lui, di essere stato avvelenato dalla Cia o da chiunque altro.

Poi chiunque può credere a qualunque cosa, ma la prego, senta sempre tutte le "campane" prima di scrivere.

Grazie

Anonimo ha detto...

x Democrito

In teoria e' proprio come dici tu, nella pratica la situazione e' ben diversa ed i totalitarismi sono in realta' tutti FASCISTI.

Tu hai uno schema troppo scolastico ed esponi quello che LORO dicono di essere o emanare, ma tutti i TOTALITARISMI, per come sono fondati, sono tutti e senza eccezione, REAZIONARI...

La pulsione critica e rivoluzionaria e' sempre di sinistra, almeno lo e' da quando esiste il mondo, lo STATUS QUO e' fascista per definizione, cioe' ASSOLUTO, GERARCHICO, VIOLENTO, ESCLUSIVO.
NEL CALDERONE CI POSSIAMO METTERE ANCHE LE DEMOCRAZIE POCO PARLAMENTARI...

Per intenderci, SILVIO, per FASCISTIZZARE LA COSTITUZIONE, rende il parlamento e la giustizia meno importanti, la scelta della destra di privatizzare, ma sarebbe identico se lo facesse la cosiddetta sinistra, e' una scelta FASCISTA, cioe' esclusiva, lo dice la parola stessa, PRIVARE...

Tu continui a vederla sotto un ottica partitica, che e' appunto quell' ottica che la massoneria deviata ha tanto studiato per far credere a tutti che la situazione fosse quella che si presenta nell' ottica dell' UFFICIALITA' DELL' INFORMAZIONE, ergo nella disinformazione...

Ripensa al parallelo che avevo postato, e cioe' l' operazione culturale RAZIONALMENTE COMPLOTTISTA e' una visione della realta' giusta, positiva e di SINISTRA, NON NEL SENSO COMUNISTA DEL TERMINE, nel senso di antisistema, di essere contro e propositivi per un mondo diverso, quindi progressita INSIDE, anche tu, volente o nolente, se combatti il POTERE COSTITUITO compi un operazione PROGRESSISTA E NON REAZIONARIA O CONSERVATRICE...

Basterebbe analizzare il senso e l' etimo delle parole per intenderci...

MDD

Anonimo ha detto...

Era gravemente ammalato da anni di una particolare malattia che lo faceva soffrire molto e che io sappia non ha mai dichiarato, Lui, di essere stato avvelenato dalla Cia o da chiunque altro.

Poi chiunque può credere a qualunque cosa, ma la prego, senta sempre tutte le "campane" prima di scrivere.

Grazie

24 dicembre 2009 00.54


--------------------------

IL TEMPIO ARANCIONE OSHO RAJNEESH PERSEGUITATO Sul Corriere della Sera di domenica 13 dicembre e' apparso un reportage dal titolo "Il tempio arancione diventa ranch" dove, insieme ad alcuni aneddoti e opinioni discutibili, venivano riportati episodi, citazioni, fatti completamente falsi. L' episodio piu' grave in assoluto riguarda le voci sulla morte di Osho. Leggo trasecolato che "invece di trombosi si parla di suicidio". Ma quale trombosi e quale suicidio! Ma come, e' la prima volta nella Storia che un uomo annuncia la propria morte in una conferenza stampa documentando i sintomi da avvelenamento da tallio, da radiazioni, accusando pubblicamente i servizi americani, riportando le circostanze risalenti ai dodici giorni passati in carcere negli Usa e meno di tre anni dopo si cerca di cancellarne la memoria, deformandone l' identita' , rendendo insulso e ridicolo il suo insegnamento. C' e' indignazione nelle mie parole anche se so che non e' malafede quella che ha mosso spesso i giornalisti a scrivere cose non vere su Osho. C' e' superficialita' , sciatteria, c' e' il credere che su "quel tipo di argomenti" ci si puo' anche concedere un po' di colore e di immaginazione. So anche che l' insegnamento fortemente provocatorio di Osho si presta a suscitare queste reazioni, ma ci deve essere un limite. Presto uscira' un libro bianco sulla morte di Osho Rajneesh che raccoglie documentazioni, testimonianze e fatti di inaudita gravita' . Dopo la lettura di questi documenti, il senatore Strik Lievers e Marco Taradash hanno redatto una dichiarazione poi sottoscritta da Luigi Manconi, Michele Serra, Giovanni Negri, Gabriele La Porta e dalla parlamentare Betty Di Prisco in cui si legge: "Nei confronti di Osho Rajneesh, secondo quanto in questo testo e' minuziosamente descritto, sarebbe stata perpetrata una vera e propria persecuzione attuata dalle autorita' americane". Vorrei, per concludere, citare alcuni dei passaggi di Lindner. Ad esempio, quando scrive "i suoi discepoli non sanno che Rajneesh ha detto che Hitler era un genio". Vero, ma perche' dimenticare "del male"? Piu' complessa invece l' accusa a Osho di insultare i poveri. Sembra qui che il tabu' della poverta' come valore spirituale si sia ormai incuneato nell' inconscio collettivo anche laico. Certo che Osho ha detto cose durissime contro la poverta' e contro "quelle religioni consolatorie che fondano il loro potere sull' esistenza della poverta' ". Ma il disprezzo di Osho non e' certo rivolto nei confronti dei poveri ma contro chi sfrutta i loro bisogni. Majid Valcarenghi Miasto

Valcarenghi Majid

Pagina 21
(4 gennaio 1993) - Corriere della Sera

ma come diceva nel film
V per Vendetta:

"Mentre il manganello può sostituire il dialogo, le parole non perderanno mai il loro potere; perché esse sono il mezzo per giungere al significato, e per coloro che vorranno ascoltare, all'affermazione della verità. E la verità è che c'è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese."


Ps... io a ste cose non ci credo per nulla sono boutade ... cosi tanto per dire quasi barzellette.

Pero' se volete Ubuntu o LinuxMint non fanno male e son free

Yunio

Anonimo ha detto...

Si ma chi (soprattutto perchè) avrebbe avuto interesse ad azzittirlo ?

Eli ha detto...

Il potere aveva interesse ad azzittire Osho, perché lui, in quanto Maestro Illuminato, era contrario ad ogni potere. Il tallio fu messo nell'acquedotto del ranch in Oregon in cui viveva, ed il tallio è un veleno che produce una morte differita, a lungo protratta nel tempo. Porta la caduta di denti e capelli, ed innumerevoli sofferenze fisiche.
Osho doveva essere tolto di mezzo come altri: John Lennon, Jimmy Hendrix, Janice Joplin, Martin Luther King. Bob Dylan si è salvato perché ha voltato pagina.

Per capire quanto fosse avversato Osho dal potere, basti dire che quando fu rimpatriato in India, al volo che lo portava dagli USA non fu permesso di atterrare ad Amsterdam, od in altre capitali europee. Nessun paese europeo lo voleva nei suoi confini. Allora, poiché è impossibile volare dagli USA a Bombay senza uno scalo intermedio, l'aeroporto di Fiumicino (il governo italiano) accettò il passaggio di questo aereo, ma a condizione che il Maestro non uscisse dalla zona transiti dell'aeroporto, e non si recasse a Roma.
E tutto questo mentre assassini responsabili di crimini di guerra vengono omaggiati sulle guide rosse e ricevuti come principi.
Questo la dice lunga sulla malattia che affligge nostro mondo.

Anonimo ha detto...

anche la protezione civile la stanno privatizzando.

Anonimo ha detto...

Si ma chi (soprattutto perchè) avrebbe avuto interesse ad azzittirlo ?

24 dicembre 2009 08.18

-------------------------------------

Quando ho letto questa domanda ho avuto un attimino di Basimento.

Ho pensato ma questa domanda solo uno come Reagan avrebbe potuto farla nei tempi di Gloria.

Dopo un "attimino di riflessione" ho capito che questa domanda invece e' la punta di un iceberg fondato su 2000-3000 utenti (di ogni colore, pensiero, sponda, o servizio ecc.. eccc) che ogni giorno leggono al microscopio questo blog e che giustamente essendo o giovani o mancanti di tasselli del puzzle vogliono approfondire in modo serio una parte di realtà.

Purtroppo siamo leggermente OT come giustamente ha sottolineato Paolo.

Quindi ti invito per il momento a visitare con calma e pace questo sito e a guardare con estrema riflessione queste foto cercando la risposta in esse.

http://www.politicaltheatrics.net/2009/12/israeli-war-crimesin-pictures/

Cosi' uniamo la privatizzazione delle forze armate e il suo "incerto futuro" con l'eliminzione fisica e materiale ma non del messaggio di Osho.

Eventualmente puoi con calma (dopo aver spalato la neve e trovato il sale per la Sindaca) cercare con con un motore di ricerca a tuo piacimento pdf di Osho.

Mentre stai preparando la tua prossima domanda ricordati che sei la punta di un iceberg che aspetta solo le te domande.

ma come diceva nel film
V per Vendetta:

"Mentre il manganello può sostituire il dialogo, le parole non perderanno mai il loro potere; perché esse sono il mezzo per giungere al significato, e per coloro che vorranno ascoltare, all'affermazione della verità. E la verità è che c'è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese."


Ps... io a ste cose non ci credo per nulla sono boutade ... cosi tanto per dire quasi barzellette.

Pero' se volete Ubuntu o LinuxMint non fanno male e son free

Yunio

Anonimo ha detto...

Eli ti regalo un libro per natale ; la profezia di celestino o lo hai letto?

fai ridere la tua cultura si basa solo sulla lettura di quel libro

Lucas

Eli ha detto...

Lucas

fossi in te mi preoccuperei della tua cultura, od eventuale mancanza della stessa.
Comunque ti perdono, ho molta compassione per i minus habentes.

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Ed il 101esimo commento lo fò IO ... eh eh eh

Anonimo ha detto...

Eli sei una triste seguace della new age. scontatata e alquanto disillusa . cresci o comprati un cervello ( tra poco iniziano i saldi )

Lucas

Anonimo ha detto...

Per iniziare un Buon Natale
senza scatole mentali preconfezionate, le quali fanno correre verso la privatizzazione militare.... con un pensiero rivolto anche ai militari che si sono "dovuti" arruolare per mancanza di una opportunità lavorativa decente.

Chomsky ci suggerisce degli spunti
tratto da "capire il potere"
Sfuggire all'indottrinamento

un uomo: Ma crede che cambierà mai?

Non avremo sempre persone barricate nelle posizioni di potere, a
destra o a sinistra, che vogliono mantenerlo e sfruttare tutti i mezzi a loro disposizione mentre noi possiamo
solo stare qui a lamentarci?

Così credeva chi era convinto che non ci fosse niente da fare riguardo al feudalesimo e alla schiavitù.
Invece c'era eccome qualcosa da fare, di sicuro non stare seduti a lamentarsi. John Brown non è
stato lì seduto a lamentarsi.

un uomo: Non fece molta strada.

E invece sì. Fu rovesciato lo schiavismo, e gli abolizionisti ebbero un ruolo importante nella fine della
schiavitù. [Il tentativo di Brown di scatenare nel 1859 una rivolta di schiavi svaligiando un'armeria
federale a Harpers Ferry, in Virginia, scosse la nazione e rafforzò il movimento abolizionista.]

un uomo: Finché critichiamo, finché cerchiamo di fare una critica costruttiva, abbiamo qualche speranza di
cambiare il sistema?

Se la critica costruttiva arriva al punto in cui si formano movimenti di massa che fanno qualcosa per
cambiare il sistema, certo che abbiamo qualche speranza. Voglio dire che non ci sarebbe stata la
rivoluzione americana se la gente si fosse limitata a scrivere opuscoli polemici.

una donna: Allora dove sta il trucco per non mollare? Perché mi sembra che tanta gente abbia bisogno di un
trucco del genere.

Il trucco sta nel non restare isolati. Se sei isolato, come Winston Smith in 1984, prima o poi crolli
come lui. Era questo il senso del romanzo di Orwell. In effetti la storia del controllo delle masse è tutta
qui: tenere isolata la gente, perché se la isoli abbastanza puoi farle ingoiare di tutto. Ma quando la
gente si unisce tutto è possibile.



Parte 1.
Yunio

Anonimo ha detto...

un uomo: Però sembra un'impresa disperata, perché lei ci sta spiegando che l'intero sistema dell'informazione
sta emarginando i dissidenti.
In gran parte è vero, ma come ho appena detto c'è molta flessibilità. È vero che la barriera ideologica
nei nostri media è tremenda, altri paesi sono più aperti di noi al dissenso, anche se il loro sistema
economico è più o meno lo stesso. Però c'è un margine abbastanza ampio di possibile apertura nella
nostra stampa: non è detto che ci debba essere per forza lo 0,0001 percento a disposizione delle
idee dissenzienti, potrebbe essere lo 0,1 percento o qualcosa del genere. Perciò credo sul serio che
siano possibili tanti cambiamenti negli Stati Uniti, persino dentro le istituzioni.
Ricordate che i media hanno due funzioni fondamentali. La prima è l'indottrinamento delle élite, per
essere sicuri che abbiano le idee giuste e sappiano come servire il potere. Infatti di solito le élite sono
il segmento più indottrinato di una società, dato che sono più esposte alla propaganda e prendono
parte al processo decisionale. Per loro ci sono il New York Times, il Washington Post, il Wall Street
Journal e così via. Però ci sono anche i mezzi di comunicazione di massa la cui funzione principale è
di tenere fuori dai piedi il resto della popolazione, emarginandola affinchè non interferisca nel
processo decisionale. E i media delegati a questo scopo non sono il New York Times o il Washington
Post, ma i telefilm, il National Enquirer, sesso e violenza e bambini con tre teste, il football e roba del
genere. Però l'85 percento circa della popolazione, che costituisce il bersaglio principale di questi
media, non ha scritto nei geni di non essere interessato a come va il mondo, e se riesce a sfuggire
agli effetti del sistema di indottrinamento e diseducazione, e dell'intero sistema di classi di cui fa parte
- in fondo non è solo l'indottrinamento che impedisce alla gente di interessarsi alla politica - se ci
riesce, allora può esserci spazio per un'alternativa e abbiamo qualche speranza.

Parte 2.
Yunio

a tutti una buona vigilia di Natale

Alex ha detto...

@paolo: avevo capito ma mi premeva fare la precisazione che ho scritto.

@anonimo delle 00:54 del 24 Per essere precisi i libri scritti a nome Osho sono trascrizioni dei suoi discorsi di cui di tutti esiste una copia audio. Le varie "interpretazioni" sono scrtitte da altri e non con Osho come autore. Se ne conosci qualcuna di cui io non ho notizia grazie per segnalarmela. Osho é stato avveletato con Tallio radioattivo durante il suo "soggiorno" in usa (probabilmente durante i suoi fermi forzati in alcune carceri). Ad un certo punto quando il suo stato di salute si é aggravato notevolmente ha fatto diversi discorsi in cui denunciava il suo avvelenamento dovuto alla parte di amministrazione usa fondamentalista cristiana che oggi chiameremmo, credo, neocon. Di questo abbiamo diverse note in diversi discorsi e per chi vuole leggersi due cose posso segnalare due libri: "operazione socrate", in cui sono raccolti fatti, documenti e altro relativi all´uccisione di Osho, e "I miei giorni di luce con Osho" in cui Ma prem Shunio parla di quella che é stata la sa esperienza con il maestro descrivendo con le sue parole fatti e situazioni anche di quello di cui sopra. Questi sono quelli che ho letto io ma so che ce ne sono pure altri. Per terminare ricordo anche alcuni video in cui si parla di questo dei quali peró non ricordo il titolo.

Anonimo ha detto...

@alex
grazie per le precisazioni, conosco i libri e le pubblicazioni e anche quelle di "reduci" come Milne, e Tim Guest, (mai pubblicata in italia).

Per cui sono a dir poco perplesso

Anonimo ha detto...

per Yunio :
va bene l'ermetismo ma che significa questa frase :

... eventualmente puoi con calma (dopo aver spalato la neve e trovato il sale per la Sindaca)..... non capisco.

Anonimo ha detto...

Notate il colore della felpa della Susanna Maiolo ( Rosso )....

Anonimo ha detto...

franceschetti, tu crei dolore nei lettori... e questo mi fa riflettere

Mingozzi ha detto...

EDIZIONE STRAORDINARIA

SI TRATTA DI ATTENTATO

Un pericolosa donna psicolabile vestita di ROSSO, quindi appartentente alla ROSA ROSSA quindi COMUNISTA e quindi anche GAY, ha strattonato il PAPA. San Silvio ricordandosi anch'esso di essere stato PAPA, ha commentato: è un gesto di emulazione. Il PAPA vuole sempre imitarmi.

MARONI sgomento ha deciso di presentare immediatamente un nuovo DDL dove limiterà l'informazione su Internet. Ogni pagina sarà vagliata dalla censura Vaticana.

Pace e bene e buona festa del Sol Invictus...ehmm...buoni Saturnali...ariehmm...

Buon Natale

Anonimo ha detto...

per Yunio :
va bene l'ermetismo ma che significa questa frase :

... eventualmente puoi con calma (dopo aver spalato la neve e trovato il sale per la Sindaca)..... non capisco.
25 dicembre 2009 11.42A
---------------------------------------

facciamoci aiutare da P. D. OUSPENSKY
Frammenti di un insegnamento sconosciuto
pagina 23-24



Mosca, un giorno parlavo a G. di Londra, dove avevo soggiornato
brevemente qualche tempo prima, e della spaventosa meccanizzazione
che stava invadendo le grandi città europee, senza la quale era pro-
babilmente impossibile vivere e lavorare nel vortice di quegli enormi
'giocattoli meccanici'.
"Le persone stanno trasformandosi in macchine, dicevo, e non dubito
che un giorno diventeranno macchine perfette. Ma sono ancora capaci
di pensare? Non lo credo. Se tentassero di pensare, non sarebbero
delle così belle macchine".
"Sì, rispose G., è vero, ma solo in parte. La vera questione è
questa: di quale pensiero si servono nel loro lavoro? Se si servono
del pensiero appropriato, potranno persino pensare meglio, nella loro
vita attiva in mezzo alle macchine. Ma ancora una volta a condizione
che si servano del pensiero appropriato".
Non comprendevo ciò che G. intendeva per 'pensiero appropriato'
e lo compresi solo molto più tardi.
"In secondo luogo, la meccanizzazione di cui voi parlate non è
affatto pericolosa. Un uomo può essere un uomo — ed egli accentuò

questa parola — pur lavorando con le macchine. Vi è un'altra specie
di meccanizzazione molto più pericolosa: essere noi stessi una mac-
china. Non avete mai pensato che tutti gli uomini sono essi stessi
delle macchine?".
"Sì, da un punto di vista strettamente scientifico, tutti gli uomini
sono macchine guidate da influenze esteriori. Ma la questione è: può
il punto di vista scientifico essere interamente accettato?".
"Scientifico o non scientifico, per me è lo stesso, disse G. Voglio
farvi comprendere ciò che dico. Guardate! Tutte quelle persone che
voi vedete — e indicava la strada — sono semplicemente macchine,
niente di più".
"Credo di Capire quello che voi intendete. Ho spesso pensato come
nel mondo siano pochi coloro che possano resistere a questa forma di
meccanizzazione e scegliere la propria via".
"È proprio questo il vostro più grave errore! disse G.. Voi pensate
che qualcosa possa scegliere la propria via, qualcosa che possa resi-
stere alla meccanizzazione; voi pensate che tutto non sia egualmente
meccanico".

parte 1.
Yunio

Anonimo ha detto...

"Ma come! esclamai. Certamente no! L'arte, la poesia e il pensiero
sono fenomeni di tutt'altro ordine".
"Esattamente dello stesso ordine. Queste attività sono meccaniche
esattamente come tutte le altre. Gli uomini sono macchine e da parte
di macchine non ci si può aspettare altro che azioni meccaniche".
"Benissimo, gli dissi, ma non vi sono persone che non siano
macchine?".
"Può darsi che ce ne siano, disse G.; soltanto, non sono quelle che
voi vedete. Non le conoscete. È proprio questo che voglio farvi capire".
Mi pareva piuttosto strano che egli insistesse tanto su questo punto.
Ciò che diceva mi sembrava ovvio e incontestabile. Allo stesso tempo,
non mi erano mai piaciute le metafore che in quattro parole preten-
dono di dire tutto. Esse omettono le distinzioni. Io del resto avevo sem-
pre sostenuto che le distinzioni sono ciò che vi è di più importante e che,
per comprendere le cose, bisogna prima di tutto considerare i punti
in cui esse differiscono. Mi sembrava strano, di conseguenza, che G.
insistesse tanto su un'idea che mi appariva innegabile, a condizione
tuttavia di non farne un assoluto e di ammettere delle eccezioni.
"Le persone si assomigliano talmente poco, dissi. Ritengo impossibile
metterle tutto nello stesso sacco. Vi sono selvaggi, vi sono persone
meccanizzate, vi sono intellettuali, vi sono dei genii".
"Assolutamente giusto, disse G. Le persone sono molto differenti,
ma la reale differenza tra le persone voi non la conoscete e non potete
vederla. Le differenze di cui voi parlate, semplicemente non esistono.
25
Capitolo I
Questo deve essere compreso. Tutte le persone che voi vedete, che
conoscete, che vi può capitare di conoscere, sono macchine, vere e
proprie macchine che lavorano soltanto sotto la pressione di influenze
esterne, come voi stesso avete detto. Macchine sono nate e macchine
moriranno. Che c'entrano i selvaggi e gli intellettuali? Anche ora, in
questo preciso istante, mentre parliamo, parecchi milioni di macchine
cercano di annientarsi a vicenda.....
eccc ecc...

questo pezzo di testo estrapolato puo' aiutare a rispondere a persone che non si identificano con almeno un nickname

Mentre stai preparando la tua prossima domanda ricordati che sei la punta di un iceberg che aspetta solo le tue domande.

ma come diceva nel film
V per Vendetta:

"Mentre il manganello può sostituire il dialogo, le parole non perderanno mai il loro potere; perché esse sono il mezzo per giungere al significato, e per coloro che vorranno ascoltare, all'affermazione della verità. E la verità è che c'è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese."


Ps... io a ste cose non ci credo per nulla sono boutade ... cosi tanto per dire quasi barzellette.

Pero' se volete Ubuntu o LinuxMint non fanno male e son free

Parte 2.

Yunio

Anonimo ha detto...

cito da Q.

..Attenzione, non vedo un sistema statale ferito dalla mafia o dal cattivo capitalismo, ma un sistema di cui mafia e capialismo sono punta di diamante, parte integrante del sistema..

esatto, il capitalismo è nato in inghilterra con la rivoluzione industriale, il processo di accumulazione capitalistica da cui è partito sono le scorribande dei corsari inglesi che altro non erano che l'esercito irregolare della corona inglese, praticamente dei moderni "contractors".

http://www.corsairs.it/contenuti/storia1.htm

qui un piccolo sunto molto interessante che dimostra quanto era diffusa tale pratica e come vi fossero coinvolti anche insospettabili savoia e ordini cavallereschi, dimostrare un continuum storico con ciò che accade ora con le varie masso-nazional-ndranghete non dovrebbe essere difficile, la storia si ripete e pure in peggio, in sostanza la "privatizzazione" dell'esercito italiano e non solo di quello potrebbe portare a scenari post medievali, quindi nihil nova sub sole. In questa ottica sospetto che si stia preparando una situazione simile, cioè si organizzano eserciti per affrontare una situazione economica bellica o immediatamente post bellica, dove non esistono più le regole nazionali ed internazionali che tengono il capitalismo alla briglia, creando così i presupposti per una riorganizzazione violenta e un nuovo processo di accumulazione capitalistica di "beni reali" dopo l'ormai ennesimo prossimo crollo di borsa, amici brokers ne collocano uno a breve nei primi mesi dell'anno ed uno successivo fra il 2011 e il 2012 ancora più brutale che potrebbe portare l'economia nazionale al default evitato per un soffio nel 2008, nel corso di quest'anno i posti di lavoro saranno in caduta libera e le guerre saranno in primis guerriglie urbane, quindi cosa di meglio per sedarle di eserciti privati che difenderanno i pochi mezzi di produzione rimasti ?
Un'altra considerazione, un esercito privato probabilmente avrà regole diverse di reclutamento e le zone povere del sud non saranno sufficienti a creare un esericito più forte, volenti o nolenti sarà uno dei polmoni per assorbire la disoccupazione sia autoctona sia immigrata, avremo quindi un esercito di "semi mercenari" o "riservisti" come nei paesi anglosassoni dove questi ultimi sono sempre stati una percentuale importante, negli USA è palese come le ultime crisi economiche siano state create ad arte per "imporre" economicamente la scelta di moltissimi a tornare sotto le armi, cosa che ha evitato come negli anni 60 70 per il vietnam, il ricorso alla coscrizione obbligatoria che suscitò ondate di protesta, ora invece furbescamente si costringono le persone a scelte di campo inevitabili, chi di voi avendo poco più di 20 anni e trovandosi davanti una prospettiva di disoccupazione o sottooccupazione a vita direbbe di no a 4000 8000 euro di paga come volontario ? In sostanza ci stiamo avvicinando all'american way of life anche in questo. Se è vero quanto prevede giulietto chiesa sostenedo che la guerra con la cina sarà inevitabile e la fissa per il 2017, bene, se ha ragione i numeri dell'esercito cinese sono impressionanti, 2.5 milioni di effettivi subito più la possibilità di richiamare quanto segue

parte 1 - jj

Anonimo ha detto...

http://it.wikipedia.org/wiki/Esercito_Popolare_di_Liberazione

e non pensiamo all'esercito "dai piedi scalzi" di Chiang Kai-shek, dato che del crollo dell'urss hanno comprato tutto loro, portaerei in costruzione comprese trainandole dai porti sovietici e di danzica fino ai loro porti militari, maestranze comprese.


un po di numeri sull'esercito più grande del mondo
http://blog.panorama.it/mondo/2009/03/06/niente-crisi-per-lesercito-cinese-la-crescita-del-bilancio-militare-resta-a-due-cifre/

Tutto ciò per dire cosa ? Semplice la Cina si sta preparando e gli USA da soli non ce la faranno, hanno bisogno dell'apporto di tutta europa, TUTTA. Quindi non credo di sbagliare sostenendo che ogni fabbrica chiusa (termini imerese) serve a stornare braccia dalla meccanica e siderurgia all'esercito. Quindi non mi sorprenderebbe se con l'anno prossimo venisse istituito nuovamente il sabato fascista con le lezioni di ginnastica obbligatorie (non sarebbe male la piscina gratis per tutti).

osho fu inequivocabilmente avvelenato come sostenuto da yunio eli ed altri, quello che si dimentica è che non fu l'unico ad esserlo, nel senso che il "sistema" da sempre cerca di eliminare chi è "sveglio" e non solo quelli che scendono in campo, se poi lo stesso sistema riesce a individuare chi si sta svegliando agisce di conseiguenza

jj

p.s. grande Gurdjeff, il giorno che si troverà nei sussidiari di scuola sarà il segno che i tempi sono cambiati Yunio

fine parte 2/2

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 12, tu crei dolore in tua madre, che ha speso tanti soldi per farti studiare e si ritrova con un figlio deficiente... e questo dovrebbe farti riflettere

Alex ha detto...

@anonimo delle 11.33 del 25 ho letto anche io qualcosa dei "reduci" come li chiami tu :) Se vuoi ne possiamo parlare, ti posso dire la mia esperienza a riguardo, ho anche io avuto le mie perplessitá. Trovi l´email nel mio profilo, é troppo off topic per parlarne qua. Saluti

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 12, tu crei dolore in tua madre, che ha speso tanti soldi per farti studiare e si ritrova con un figlio deficiente... e questo dovrebbe farti riflettere

25 dicembre 2009 16.30

---------------------------------------

capisco il tuo disappunto per alcuni e rari messaggi ma aiutiamoli dove ha avuto qualche pecca l'educazione del sistema.

E qui vedo che potrebbe venirci in aiuto un ottimo Chomsky
in "capire il potere"

Ripensare il Watergate
UN uomo: Allora come spiega il Watergate? Quei giornalisti non erano molto in sintonia con il potere, hanno
fatto cadere un presidente.
Si chieda piuttosto perché è stato rovesciato. Nixon è caduto perché ha commesso un errore
madornale: si è contrapposto ad alcuni potenti.
Vede, una delle maggiori illusioni con cui conviviamo negli Stati Uniti, una componente essenziale del
sistema di indottrinamento, è il concetto che il governo è il potere, mentre invece non lo è, il governo
è un segmento del potere. Il potere vero risiede nelle mani di chi possiede la società, gli alti burocrati
sono di solito soltanto dei lacchè. E il Watergate lo dimostra alla perfezione, perché proprio negli anni
del Watergate la storia ha condotto per noi un esperimento di laboratorio. Sta di fatto che le
rivelazioni sul Watergate sono uscite esattamente in contemporanea con le rivelazioni sul
COINTELPRO. Non so se sapete di cosa sto parlando.
UN UOMO: Il COINTELPRO?
Vedo che forse non ne sapete nulla, e questo dimostra quanto sto dicendo perché le rivelazioni sul
COINTELPRO erano mille volte più significative dello scandalo Watergate. Vi ricordo cosa fu in realtà
il Watergate: un gruppo di tizi del Comitato nazionale
repubblicano s'intrufolò in un ufficio del Partito democratico per motivi sostanzialmente sconosciuti e
senza fare danni. Si trattava di una piccola effrazione, robetta. Nel medesimo periodo in cui fu
scoperto lo scandalo Watergate si venne a sapere, nei tribunali e grazie alla legge sulla libertà
d'informazione, di alcune grosse operazioni dell'FBI per compromettere le libertà politiche negli Stati
Uniti durante tutte le amministrazioni a partire da Roosevelt, con un incremento negli anni di
Kennedy. Il nome in codice dell'iniziativa era COINTELPRO [sigla di "Counter intelligence Program",
programma di controspionaggio], e comprendeva una vasta serie di misfatti.
Per esempio l'assassinio in stile Gestapo di un leader delle Pantere nere, l'organizzazione di
sommosse razziali per distruggere i movimenti neri, la persecuzione del movimento degli indiani
d'America, del movimento delle donne, fate voi. Il programma comprendeva anche quindici anni di
attacchi dell'FBI al Partito socialista dei lavoratori, con furti regolari da parte dei federali, sottrazione di
elenchi di iscritti per minacciare la gente, visite nelle aziende per far licenziare gli iscritti e così via.33
Bene, soltanto questo fatto, che per quindici anni i federali abbiano saccheggiato e cercato di
distruggere un partito politico legale, è assai più importante di una banda di imbranati che penetra
nella sede del Comitato nazionale democratico una volta sola. In fondo il Partito socialista dei
lavoratori è un partito legale, il fatto che sia debole non significa che abbia meno diritti dei
democratici. E in questo caso non si trattava di un gruppo di gangster, era la polizia politica
nazionale, è una faccenda seria. E non è successo solo una volta, è andato avanti per quindici anni
sotto tutti i governi. E il Partito socialista dei lavoratori è solo una nota a margine del COINTELPRO.
In confronto il Watergate è uno scherzo.


Parte 1.
Yunio

Anonimo ha detto...

Allora, analizziamo questo trattamento diverso. Avete già notato questo trattamento diverso, perché
sapete del Watergate ma non sapete nulla del COINTELPRO. Cosa vi dimostra questo? Che chi ha il
potere si difende. Il Partito democratico rappresenta circa metà del potere delle grandi imprese, ed è
tutta gente in grado di difendersi; il Partito socialista dei lavoratori non ha potere, le Pantere nere non
rappresentano alcun potere, il movimento degli indiani d'America non rappresenta alcun potere,
perciò puoi fargli quello che ti pare.
Oppure pensate alla famosa "lista dei nemici" dell'amministrazione Nixon divulgata durante il caso
Watergate [questo documento, portato alla luce nel 1973, citava 208 americani di diverse professioni
sotto l'intestazione «elenco oppositori e progetto nemici politici»]. Ne avrete sentito parlare, ma
sapete niente dell'assassinio di Fred Hampton? No. Non è mai successo nulla a nessuna delle
persone citate in quell'elenco, e lo so perfettamente perché c'ero anch'io, e non è certo perché c'ero
io che è finito sulle prime pagine dei giornali. Eppure i federali e la polizia di Chicago hanno
assassinato un leader delle Pantere nere mentre era nel suo letto, durante l'amministrazione Nixon [il
4 dicembre 1969]. Allora, se la stampa fosse minimamente integra, se lo fosse il Washington Post,
avrebbero detto: «Il Watergate è del tutto insignificante e innocuo, non conta niente rispetto a queste
altre cose». Ma non è andata così, naturalmente. E anche questo dimostra in maniera lampante che
la stampa è allineata al potere.
La vera lezione da trarre dalla caduta di Nixon è che il presidente non deve parlar male di Thomas
Watson [presidente della IBM] e McGeorge Bundy [ex esponente democratico] perché significa che la
repubblica è in ginocchio. E la stampa si vanta di aver scoperto questo caso. Invece, se ti salta il
ticchio di inviare agenti federali a organizzare l'assassinio di un leader delle Pantere nere, a noi sta
bene, e sta bene anche al Washington Post.
Credo che ci sia un altro motivo per cui in quegli anni c'erano tanti potenti che volevano la testa di
Nixon, e aveva a che vedere con faccende decisamente più grosse di un'effrazione al Watergate e di
un elenco di nemici. Sospetto che c'entri qualcosa con i fatti dell'estate 1971, quando
l'amministrazione Nixon in pratica abrogò gli accordi economici internazionali in vigore da venticinque
anni [il cosiddetto "sistema di Bretton Woods", istituito nel 1944 dalla Conferenza finanziaria e
monetaria delle Nazioni Unite tenutasi a Bretton Woods, nel New Hampshire]. Vedete, nel 1971 la
guerra del Vietnam aveva già indebolito gravemente l'economia degli Stati Uniti rispetto ai suoi
concorrenti industrializzati, e una delle reazioni del governo Nixon fu di fare semplicemente a pezzi il
sistema di Bretton Woods, che era stato istituito per strutturare l'economia mondiale dopo la guerra. Il
sistema di Bretton Woods aveva fatto in pratica degli Stati Uniti il banchiere del mondo, imponendo il
dollaro come valuta di riserva mondiale legata al prezzo dell'oro, stabilendo che non andavano poste

Parte 2.
Yunio

Anonimo ha detto...

quote alle importazioni e altre cose del genere. Nixon distrusse questo sistema: uscì dal regime
aureo, bloccò la convertibilità del dollaro, aumentò i dazi alle importazioni. Nessun altro paese
avrebbe avuto il potere di fare una cosa del genere, ma Nixon lo fece, creandosi un sacco di nemici
potenti, perché le multinazionali e le banche internazionali si basavano su quel sistema e non
gradirono affatto la sua abrogazione. Quindi, se andate a controllare vedrete che Nixon veniva
attaccato in quei giorni da tribune come il Wall Street Journal, e sospetto che da quel momento in
poi ci fosse tanta gente che gliel'aveva giurata. Il Watergate è stato solo un pretesto.
Anzi, sotto questo aspetto credo che siano stati ingiusti con Nixon. Voglio dire che la sua
amministrazione commise autentici crimini, per i quali Nixon avrebbe dovuto essere processato:
non certo per bazzecole come il Watergate. Pensate solo ai bombardamenti in Cambogia: sono
stati infinitamente peggio di quanto è saltato fuori dalle audizioni sul Watergate. Li chiamano i
"bombardamenti segreti" della Cambogia, "segreti" solo perché la stampa non ha scritto quel che
sapeva.34 Gli Stati Uniti hanno ammazzato forse duecentomila persone in Cambogia, hanno
devastato una società contadina.35 I bombardamenti cambogiani non erano nemmeno citati nei
capi d'accusa a Nixon. L'argomento è stato sollevato durante le audizioni al Senato, ma solo
sotto un aspetto interessante: come mai Nixon non aveva informato il Congresso? Non ci si
chiese come mai avesse ordinato uno dei più pesanti bombardamenti della storia in aree
densamente popolate di una nazione contadina, uccidendo qualcosa come centocinquantamila
persone. Di questo non si è mai parlato. L'unica domanda che gli hanno posto era: perché non
l'hai detto al Congresso? In parole povere, erano state rispettate le prerogative dei potenti?
Anche qui dovete notare che si sta parlando di quanto sia inaccettabile infrangere i diritti dei
potenti. «Noi siamo potenti, perciò devi avvertirci, poi ti diremo che puoi andare a bombardare la
Cambogia». Fu una gran buffonata, perché non c'era alcun motivo per cui il Congresso non
dovesse sapere dei bombardamenti, come non c'era motivo per cui non dovessero saperlo i
media, avveniva tutto alla luce del giorno.
Perciò, in confronto alle orrende atrocità commesse dal governo Nixon, il Watergate è roba da
ridere, una fesseria. Il Watergate è un perfetto esempio di quello che succede ai servi quando si
dimenticano del loro ruolo e insidiano i padroni del vapore: vengono rimessi di corsa nella scatola
e sostituiti da qualcun altro. Non potreste trovare un esempio migliore, ed è ancor più eclatante
perché sono queste le grandi rivelazioni che dovrebbero dimostrare quanto sia libera e critica la
nostra stampa. In realtà il caso Watergate dimostra che abbiamo una stampa sottomessa e
obbediente, come confermano COINTELPRO e Cambogia.

Parte 3.
Yunio

Alex ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

yunio... e che palle!!! quasi quasi era meglio MDD

Eli ha detto...

Lucas

ebbene, hai colto nel segno! Ho preso le mie informazioni non solo dalla Profezia di Celestino, ma anche da Paulo Coelho e Dan Brown.
Che vuoi, non tutti possono accedere agli insegnamenti di Ermete Trismegisto, di Paracelso e di Nostradamus, su papiri originali, incunaboli ed in-folio.

Ma per quel PH così acido, un po' di bicarbonato può bastare: non serve l'Alchimista.

Anonimo ha detto...

yunio... e che palle!!! quasi quasi era meglio MDD

25 dicembre 2009 18.54

--------------------------------------

ho capito ci vuole qualcosa di più casereccio ... insomma qualcosa di più Nazional Statale e guarda caso per pura coincidenza ho qualcosa sotto il tasto destro del mouse che sembra faccia al caso tuo.

ci viene in aiuto

Luther Blissett Project

Nemici dello Stato
Criminali, “mostri” e leggi speciali nella società di controllo

liberamente scaricabile in pdf da scribd

2. Legge Cossiga e altre nefandezze

Re: “Il mio popolo è felice! Come vedete, sorridono tutti. Se qualcuno non sorride, lo sbatto nelle segrete”. Rivolto a
un contadino sorridente: “Ehi, tu”. Contadino sorridente: “Dite a me, maestà?”. Re: “Portatelo nelle segrete!” (il
contadino è subito trascinato via). Straniero sbigottito: “Altezza, non riesco a capire: quel contadino stava sorridendo”.
Re: “Già, ma adesso non sorride più. Preferisco prevenire il crimine piuttosto che attendere che venga commesso!”.
Sembrano “veline sceneggiate” di Cossiga ai suoi solerti subalterni. Oppure una realistica rappresentazione di Radio
Alice di questo stato autorevolmente autorevole, dei suoi sospettosissimi e nervosi funzionari e delle loro dure lotte
contro i cattivi pensieri della gente. Invece si trova nel settimanale, edito da Mondadori (n.1129, 17 luglio 1977)
Topolino. Che sia l’ultima voce libera?
Giuliano Spazzali, Italiani, perché non dovremmo...?, “Lotta continua”, 23/8/1977

Parlando di lotta al “terrorismo”, è inevitabile soffermarsi sul mandato speciale conferito al
generale dei carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa. Ma sarebbe difficile farne capire la portata e la
gravità senza parlare dei servizi segreti e della loro riorganizzazione.
Come molte altre materie (carcere, interrogatorio di polizia, intercettazioni telefoniche...), anche
l’organizzazione dei servizi di sicurezza conosce una “riforma” a cui segue di pochissimo una
controriforma che ne contraddice, invalida o addirittura ribalta gli enunciati. In realtà si dovrebbe
parlare di una contemporaneità dei due processi, quindi di un’unica “controriforma” nell’accezione
suggerita da Italo Mereu, cioè stante a indicare
non... “chi è contrario a una riforma”, ma... “chi vuol cambiare molto perché tutto resti come prima” ...chi vuol dare,
cioè, una veste diversa (o anche nuova) a parte della istituzione, ma lasciarne intatta la struttura portante [...] normativa
rinnegante. Intendiamo con questo sintagma quel metodo mediante il quale il legislatore pone nello stesso contesto
normativo (o in testi diversi) due principi fra loro opposti e contrastanti, lasciando a chi detiene il potere la possibilità
di valersi dell’uno e dell’altro. È l’incertezza giuridica ridotta in forma di legge; è l’arbitrio codificato e reso legale.
(Italo Mereu, Storia dell’intolleranza in Europa, Bompiani, IIIa ediz., Milano 1995, p.5)
Dopo Piazza Fontana, da più parti si denuncia la strategia della tensione e si scoprono i mille e
mille casi di “deviazione” di Sifar e Sid da quella che era teoricamente la loro sfera di competenza,
cioè il controspionaggio militare: complicità nelle stragi e nei tentativi di golpe, spionaggio anti-
operaio, rapporti organici con mafia e trafficanti d’armi, ratfucking a favore dei partiti governativi
etc. Più tardi si scopriranno le collusioni con la P2, Stay Behind etc.
Ovviamente i servizi segreti, lungi dall’essere “deviati”, hanno sempre fatto ciò per cui li si è
istituiti: spiare e provocare i dissenzienti, svolgendo mansioni di polizia politica occulta. Ma tant’è:
con la legge n.801 del 24/10/1977 si disciplina ex novo l’intera materia dei servizi di sicurezza e del
segreto di stato. Può far sorridere descrivere quella “riforma” dei servizi oggi che sappiamo dei vari
Gelli, Sindona, Pazienza, Broccoletti, Malpica, stragi, Falange Armata, Uno bianca, fondi neri,
giallo dell’Olgiata. Ma non si tratta solo del senno di poi: bastava quello di prima.

Parte 1.
Yunio

Anonimo ha detto...

In sostanza, al vecchio Sid subentrano tre nuovi organismi dipendenti da un comitato
interministeriale presso la presidenza del consiglio: si tratta del Sismi (Servizio per le Informazioni
e la Sicurezza Militare), del Sisde (Servizio per le Informazioni e la Sicurezza Democratica) e del
Cesis (Comitato Esecutivo per i Servizi di Informazione e Sicurezza).
Il terzo coordinerà i rapporti tra i primi due e con la presidenza del consiglio. La presidenza del
consiglio dovrà rendere conto al parlamento dell’attività dei servizi, tramite un rapporto semestrale.
A sua volta, il parlamento nominerà un comitato di controllo (“costituito da quattro deputati e
quattro senatori nominati dai presidenti dei due rami del parlamento sulla base del criterio di
proporzionalità”). Il comitato parlamentare potrà formulare proposte e chiedere al governo
informazioni sulle attività dei servizi; a tali richieste il governo potrà opporre il segreto di stato,
“con sintetica motivazione”. Se il comitato riterrà infondata tale motivazione, lo riferirà alle camere,
che comunque non potranno obbligare il governo a passare le informazioni richieste. Inoltre, “i
componenti del Comitato parlamentare sono vincolati al segreto relativamente alle informazioni
acquisite e alle proposte e ai rilievi formulati [...] Gli atti del comitato sono coperti dal segreto”.
Si vede bene, dipanando la trama di questa pochade, che i servizi non vengono sottoposti ad alcun
reale controllo: ammesso e non concesso che il parlamento conti qualcosa, i citati “criteri di
proporzionalità” escludono dal comitato di controllo le forze politiche minori (ergo l’opposizione di
estrema sinistra, proprio quella che più avrebbe da temere dall’attività dei servizi). Inoltre, il
comitato non ha accesso ad altre informazioni che non siano quelle fornitegli dal governo, che non
spartisce con nessuno il proprio potere sui servizi di sicurezza. Dulcis in fundo, la legge 801 non
prevede nemmeno che il comitato sia informato degli stanziamenti di bilancio. Non c’è che dire, i
cittadini sono davvero garantiti, praticamente in una botte di ferro!
Per quanto riguarda il segreto di stato, la 801 lo prevede per tutti “gli atti, i documenti, le notizie,
le attività e ogni altra cosa la cui diffusione sia idonea a recar danno alla integrità dello stato
democratico... alla difesa delle istituzioni... alla preparazione e alla difesa militare dello stato”. I
pubblici ufficiali, i pubblici impiegati e gli incaricati del pubblico servizio “hanno l’obbligo di
astenersi dal deporre su quanto coperto dal segreto di stato”. Ricordiamo che il segreto di stato ha
già coperto alcune delle più gravi vicende della storia italiana, come lo scandalo Sifar, la strage di
Piazza Fontana, il golpe Borghese etc.
Il 31/1/1978 il ministro dell’interno Cossiga (che si dimetterà dopo il ritrovamento del cadavere di
Moro) emana un decreto col quale istituisce l’Ucigos (Ufficio centrale per le investigazioni generali
e le operazioni speciali), a cui compete la raccolta di informazioni “necessarie per il ristabilimento
dell’ordine pubblico”, per la prevenzione dei reati di terrorismo e contro la sicurezza dello stato, per
le esigenze operative del ministero dell’interno e delle prefetture. La motivazione è che Sismi e
Sisde non saranno operativi prima di qualche anno, mentre la lotta al terrorismo necessita di
interventi immediati. Sospendiamo per un attimo il giudizio e arriviamo finalmente a Dalla Chiesa,
che nel frattempo è diventato il responsabile del circuito delle carceri speciali (cfr. prossimo
capitolo).
Il 30/8/1978 il nuovo ministro dell’interno Virginio Rognoni (Dc) emana un decreto segreto. Per
un anno, nonostante le molte richieste, il testo non verrà comunicato al parlamento, né pubblicato
sulla “Gazzetta ufficiale”, né tantomeno trasmesso ai media. Perché tanta riservatezza? Qual è il suo
contenuto? Eccolo:

Parte 2.
Yunio

Anonimo ha detto...

Considerata la necessità di rendere più incisiva la lotta al terrorismo eversivo... il Generale di divisione dell’Arma dei
Carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa - fermo restando l’incarico conferitogli [...] concernente il coordinamente del
servizio di sicurezza degli istituti penitenziari - è posto a disposizione del Ministro dell’Interno, per la durata di un anno
a decorrere dal 10 settembre 1978, per l’espletamento, ai fini della lotta contro il terrorismo, delle funzioni di
coordinamento e di cooperazione di cui alle premesse, limitatamente alle attività degli operatori di polizia
appositamente prescelti dal Ministro suddetto su proposta delle Amministrazioni interessate [...]
Con quest’ennesimo “decreto anti-terrorismo” e con l’istituzione dell’Ucigos si rendono inefficaci
le pochissime garanzie contenute nella riforma dei servizi. Quest’ultima, all’art.10, stabiliva che
“nessuna attività comunque idonea per l’informazione e la sicurezza può essere svolta al di fuori
degli strumenti della modalità, delle competenze e dei fini previsti dalla presente legge”, ma lo stato
fa di tutto per mantenere una zona franca al di fuori della legge, nella quale possano proseguire,
indisturbatissime, le vecchie pratiche. È il trionfo della normativa rinnegante, e se ne vedranno le
conseguenze.
Intanto, Dalla Chiesa diventa una sorta di “regio commissario”, di supremo super-poliziotto a cui
tutte le forze dell’ordine devono prestare la massima collaborazione. Il testo del “decreto occulto”
verrà reso noto solo nell’agosto 1979, e il mandato speciale a Dalla Chiesa sarà prorogato di un
altro anno.
Veniamo ora alla cosiddetta “legge Cossiga” del febbraio 1980, e descriviamola con le parole di
Amnesty International:
...Amnesty International ritiene preoccupante che il 15 dicembre 1979 il governo abbia emanato un nuovo decreto-
legge sulle “misure urgenti per la protezione dell’ordine democratico e per la pubblica sicurezza”. Con poche
modifiche, il decreto-legge è stato approvato dalla Camera dei Deputati e dal Senato, ed è divenuto la legge n.15 del 6
febbraio 1980... ecc eccc

per il resto puoi andartelo a leggere semplicemente da scribd




parte 3.
Yunio

Poeta nomopoieta pseudoprofeta ha detto...

Ciao Yunio i tuoi interventi mi ipsirano la seguente poesia che vado a declamare


Come gesù Bambino
2000 anni fa si fece piccino
per salvare il mondo
dal peccato a tutto tondo
cosi io mi faccio poeta
per augurare una giornata lieta
Buone feste e buon Natale
alla puttana ed al maiale
A natale gode il maiale
per la befana gode la puttana
porca troia
a tutti la gioia
porca mignotta
il bambinello è dentro la grotta
e speriamo che i froci i negri e comunisti
muoiano tutti o siano più tristi
e che infine il nostro Yunio
muoia prima del plenilunio
Perchè ormai ha rotto il cazzo
e non è certo un sollazzo
ascoltare le sue stronzate
vaffanculo caro Yunio
che ti capiti un infortunio
perch

Anonimo ha detto...

@ Alex

Una casella di posta che inizia con SW
e un blog a ingresso limitato dopo inserimento della propria e-mail, sono oltre i miei interessi.

Grazie comunque

Anonimo ha detto...

Poeta nomopoieta pseudoprofeta ha detto...

Ciao Yunio i tuoi interventi mi ipsirano la seguente poesia che vado a declamare


Come gesù Bambino
2000 anni fa si fece piccino
per salvare il mondo
dal peccato a tutto tondo
cosi io mi faccio poeta
per augurare una giornata lieta
Buone feste e buon Natale
alla puttana ed al maiale
A natale gode il maiale
per la befana gode la puttana
porca troia
a tutti la gioia
porca mignotta
il bambinello è dentro la grotta
e speriamo che i froci i negri e comunisti
muoiano tutti o siano più tristi
e che infine il nostro Yunio
muoia prima del plenilunio
Perchè ormai ha rotto il cazzo
e non è certo un sollazzo
ascoltare le sue stronzate
vaffanculo caro Yunio
che ti capiti un infortunio
perch


-------------------------------------


Sai leggendo la tua poesia, ho visto un essere alla ricerca di una bandiera forte. Ti posso solo dire resisti... vedrai che a forza di leggere riuscirai a slacciarti strutture mentali...

e ricordati l'importante e volersi bene..

adesso ti devo lasciare prendo una melatonina.. e vado a nanna... ma tu non mollare mai...

e pensa a quelli meno fortunati di te che non possono neanche leggere e domani magari perderanno il posto di lavoro.

buone feste...

ma come diceva nel film
V per Vendetta:

"Mentre il manganello può sostituire il dialogo, le parole non perderanno mai il loro potere; perché esse sono il mezzo per giungere al significato, e per coloro che vorranno ascoltare, all'affermazione della verità. E la verità è che c'è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese."


Pero' se volete Ubuntu o LinuxMint non fanno male e son free


Yunio

Anonimo ha detto...

yunio sei peggio di sof e mdd messi insieme.
Abbiate pietà per la rotella del mouse

Anonimo ha detto...

Yunio sei un rompicazzo
Yunio togliti dal cazzo
tanto non ha codazzo
perchè sei un pupazzo
così coglione che siamo in imbarazzo
senza schiamazzo
ficcati nel culo un razzo
e fai uno svolazzo
lontano dal cazzo

Anonimo ha detto...

effettivamente yunio hai scassato la minchia

Anonimo ha detto...

yunio sei un gran coglione
ma siccome nel tuo cervello
c'è un gran nebbione
non ti accorgi che non sei bello
ma sei solo una grande stronzone
un giorno troverai un omaccione
che ti darà uno scapaccione
o forse un gran frocione
che violerà quel tuo gran culone
almeno facendo lo sporcaccione
non rompi il cazzo al nostro paolone
che ti sopporta perchè è un bonaccione
ma che se potesse prenderebbe un forcone
e lo userebbe per farti un codone
e ricordarti che sei un gran merdone

Anonimo ha detto...

LA PRIVATIZZAZIONE, TEMPLARI ED AFFINI ... PART 1

La privatizzazione, quindi la sottrazione di beni COMUNI e statali a vantaggio di POCHI, e' sempre avvenuta nei secoli e nella storia dell' umanita'.

Quando avviene, significa che il SISTEMA si sta rinnovando e consolidando, succede anche con le guerre e con il colonialismo.

I TEMPLARI, furono coloro che teorizzarono e applicarono per primi, o almeno nell' accezione moderna, queste pratiche.

Si comportarono un po' come la sinarchia dei ROCKFELLER E DEI ROTHSCHILD, che infatti furono i loro prosecutori.

I templari erano quasi tutti di origine ashkenazita e accumularono col sopruso, con la violenza, con la guerra e l' inganno, ingenti somme di denaro, tanti e tali da potere controllare feudi, principati e la chiesa stessa.

Loro si comportavano come gli attuali nostri governanti, cioe' sottraevano bene comune a danno delle popolazioni che davano il sangue per la CAUSA CRISTIANA, finanziarono spedizioni nel nord america ben prima di Colombo, missioni in africa, in asia, in oriente per unificare i CULTI ESOTERICI sparpagliati nel globo e per controllare economicamente, su vasta scala, il mondo intorno a loro.

I simboli e l' eredita' esoterica dei TEMPLARI, sono gli stessi della chiesa, della massoneria, dei babilonesi, delle banche, del nazismo, del comunismo, sono sempre loro camuffati attraverso le culture e nei secoli in cui si sono espressi...


L' accumulazione di beni, non serviva tanto ad aumentare le gia' ingenti somme che possedevano, ma servivono a sottrarle alle popolazioni.
Mi spiego, non e' la stessa cosa, potrebbe sembrarlo, in realta' e' l' opposto.

Il sistema, qualunque esso sia, rappresenta il potere economico, stampa moneta, E' IL DENARO STESSO,
quindi a loro non interesseva/non interessa minimamente aumentare
il numero delle MONETE, a LORO interessava/ interessa sottrarle a NOI...

Questo e' l' unico modo al mondo per tenere 6 miliardi di persone sotto PLAGIO E CONTROLLO, col ricatto e con la dipendenza emozionale del DENARO-DIO ...

MDD

Anonimo ha detto...

LA PRIVATIZZAZIONE, TEMPLARI ED AFFINI ... PART 2

Vi siete mai chiesti perche' LO STATO, qualunque esso sia, fatichi cosi' tanto a dare aumenti di stipendio, centellinando gli euro in maniera assurda e poi magari perdendo migliaia di miliardi in borsa per stupide ed errate TRANSAZIONI?
Pensate sia veramente per discorsi d' inflazone e di libero mercato?
Il mercato non esiste, se esistesse veramente ci sarebbe molto piu' benessere generalizzato, invece il mercato e il capitale e' SEMPRE E SOLO DI STATO.

Il non dare aumenti o raddoppi salariali, ha un preciso significato, SOTTRARRE BENI AL POPOLO, ergo, tenerlo schiacciato in basso e controllato, umiliato, depresso e violentato.

E' per questo motivo che IL DOLLARO, e' la moneta piu' SIMBOLICA e trasuda esoterismo dalla propria filigrana, ma anche le altre non sono da meno...

Il sistema e' IL DENARO, E' IL POTERE ECONOMICO STESSO, puo' svilupparlo e crearlo a suo piacimento come sempre ha fatto nei secoli, non ha bisogno di ACCUMULARLO, ha solo bisogno di SOTTRARLO A NOI...
Questo e' il compito delle banche, cioe' quello di sottrarlo e di FALLIRE.
Quello e' il loro scopo millenario...

IL FASCISMO GLOBALE, da 10000 anni, sta operando in questa direzione precisa e SATANICA, attraverso le RELIGIONI che creano dipendenza emozionale, attraverso la cultura popolare, attraverso il colonialismo e le guerre, attraverso la divisione della popolazione stessa, attraverso la repressione militare, attraverso le banche e la crisi economica creata a tavolino.

Nei millenni, il controllo e il SISTEMA, hanno operato mescolandosi alle culture locali e temporali, diversificando i culti a secondo del periodo storico, e al momento piu' propizio hanno sempre raggiunto i loro scopi.
Per far cio' hanno anche creato apparente benessere ed “evoluto” il mondo, perche' L' ALLEVAMENTO DI BESTIE NON DEVE VENIR MENO, SIAMO NUTRIMENTO DI ALTRI E SERVIAMO VIVI E TALVOLTA GRASSI DA SPOLPARE BENE, COME I MAIALI...
e del maiale non si butta via nulla...

Infatti, a NATALE, che e' da sempre una FESTA PAGANA INIZIATICA, celata dietro ai culti religiosi del periodo che rappresentava in quel momento, si consuma SIMBOLICAMENTE carne, proprio per ricordare QUESTO ANTICO CULTO, e cioe' la RAPPRESENTAZIONE DELLA BESTIA SACRIFICALE, NOI, CHE DIVENTIAMO CIBO E NUTRIMENTO AL TEMPO STESSO...
SIAMO NOI STESSI AD ALIMENTARE IL NOSTRO RICORDO ATAVICO CHE CI VEDEVA E CI VEDE CARNE DA MACELLO E NUTRIMENTO PER COLORO CHE STANNO SOPRA, CHE CI GUIDANO...

CAVIE DA LABORATORIO O
COTECHINI SUB-UMANI... ???

BUON NATALE ...

MDD

Anonimo ha detto...

x ANONIMO CHE OFFENDE yunio e che nessuno cancella...

FAI IL BRAVO CHE E' NATALE E DOBBIAMO ESSERE TUTTI PIU' BUONI, ABBIAMO CAPITO CHE SEI ANGELO, QUELLO DEL FORUM CHE DICEVA PAROLACCE, HAI DETTO DUE STESSE FRASI CHE MI RICORDO BENE DI AVER LETTO.
ALMENO CAMBIALE,
BURINO TRIVIALE ED INCONSAPEVOLE ...

Alex ha detto...

@anonimo delle 21.23 del 25: il blog che é nel mio profilo é roba vecchia ed é per quello che ho tolto accesso da tempo.
Ti ricordo che sei tu che hai consigliato a Paolo di sentire tutte le campane..o sbaglio? Tu fai lo stesso o sposi una sola tesi?
Comunque se cambi idea posso condividere con te la mia esperienza niente di piú. Se non sei interessato non é un problema.
un saluto
Alex

Anonimo ha detto...

@MDD

Stando a quanto affermi sui Templari e le privatizzazioni, Eco ne "Il pendolo di Foucault" avrebbe dato la dritta giusta (e successivamente incasinato il tutto).

Q.

Anonimo ha detto...

nonimo ha detto...

yunio sei peggio di sof e mdd messi insieme.
Abbiate pietà per la rotella del mouse

25 dicembre 2009 22.31
Anonimo Anonimo ha detto...

Yunio sei un rompicazzo
Yunio togliti dal cazzo
tanto non ha codazzo
perchè sei un pupazzo
così coglione che siamo in imbarazzo
senza schiamazzo
ficcati nel culo un razzo
e fai uno svolazzo
lontano dal cazzo

25 dicembre 2009 22.39
Anonimo Anonimo ha detto...

effettivamente yunio hai scassato la minchia

25 dicembre 2009 22.44
Anonimo Anonimo ha detto...

yunio sei un gran coglione
ma siccome nel tuo cervello
c'è un gran nebbione
non ti accorgi che non sei bello
ma sei solo una grande stronzone
un giorno troverai un omaccione
che ti darà uno scapaccione
o forse un gran frocione
che violerà quel tuo gran culone
almeno facendo lo sporcaccione
non rompi il cazzo al nostro paolone
che ti sopporta perchè è un bonaccione
ma che se potesse prenderebbe un forcone
e lo userebbe per farti un codone
e ricordarti che sei un gran merdone

---------------------------------------

Calma calma che sono arrivato e che e' tutta sta fretta...

lasciami almeno riposare un pochino...

prima di tutto mettiamo in chiaro che tu ed io non siamo la stessa persona a scanso di equivoci...

nel senso che non sono schizofrenico e che Yunio non ha questo tuo stile "avventuroso" nello scrivere; cosi che per i posteri che leggeranno capiscano che non mi auto scrivo per fare andare su l'audience.

premesso questo.

ti auguro delle buone feste perché capisco la tua situazione e la situazione di tanti altri che hanno creduto sempre a favole come Garibaldi, Walt Disney, Collodi, Savoia, Stigmatizzati di ogni stagione ecc ecc...

poi gia' che ci siamo ringrazia il Padre Eterno che ti da la possibilità di apprendere in forma semigratuita in un blog che ha come una sua missione aiutare a srotolare la matassa e aprire gli occhi.

quindi ti posso solo dire Resisti Resisti Resisti... non arrenderti vai avanti prima o poi arriverai a Damasco hai tutta la mia comprensione e gratitudine per lo sforzo che stai facendo.

comunque credo che in questo periodo dove tutti si vogliono bene ci possa dare una mano un Signore che aveva la vista lunga:

i Proverbi di Salomone:

20La Sapienza grida per le strade
nelle piazze fa udire la voce;
21dall'alto delle mura essa chiama,
pronunzia i suoi detti alle porte della città:
22"Fino a quando, o inesperti, amerete l'inesperienza
e i beffardi si compiaceranno delle loro beffe
e gli sciocchi avranno in odio la scienza?
23Volgetevi alle mie esortazioni:
ecco, io effonderò il mio spirito su di voi
e vi manifesterò le mie parole.
24Poiché vi ho chiamato e avete rifiutato,
ho steso la mano e nessuno ci ha fatto attenzione;
25avete trascurato ogni mio consiglio
e la mia esortazione non avete accolto;
26anch'io riderò delle vostre sventure,
mi farò beffe quando su di voi verrà la paura,
27quando come una tempesta vi piomberà addosso il terrore,
quando la disgrazia vi raggiungerà come un uragano,
quando vi colpirà l'angoscia e la tribolazione.
28Allora mi invocheranno, ma io non risponderò,
mi cercheranno, ma non mi troveranno.
29Poiché hanno odiato la sapienza
e non hanno amato il timore del Signore;
30non hanno accettato il mio consiglio
e hanno disprezzato tutte le mie esortazioni;
31mangeranno il frutto della loro condotta
e si sazieranno dei risultati delle loro decisioni.
32Sì, lo sbandamento degli inesperti li ucciderà
e la spensieratezza degli sciocchi li farà perire;
ma chi ascolta me vivrà tranquillo
e sicuro dal timore del male".

Salomone era uno che aveva la vista lunga molto lunga e capiva il risultato di scelte sbagliate....

conserva queste parole nel Cuore e nella Mente.

Ps. eventualmente Salomone non conosceva Linux ma tu puo installarlo e Free e Open magari Ubuntu o linuMint.

Yunio

Conte Senza Palazzo ha detto...

Bravo MDD.

Paolo Franceschetti ha detto...

Vedo che per le feste si è scatenato l'animo poetico di alcuni, e la bontà d'animo di altri (come Yunio) che invece di prendersela risponde con tranquillità.

Ricordo ad MDD e a tutti gli altri che finichè è possibile non censuriamo neanche i messaggi volgari, che tanto si qualificano da soli.
E ricordo che se applicassimo la censura il primo che non dovrebbe sparire da questo forum è MDD che ha fatto ben di peggio che piazare dei messaggi volgari.

democrito ha detto...

scusa, sono abbastanza nuovo del forum, ma cosa ha fatto di tanto terribile MDD?

Anonimo ha detto...

E ricordo che se applicassimo la censura il primo che non dovrebbe sparire da questo forum è MDD

Vedi, lo dici anche tu paolo, dici che sono il primo che NON dovrebbe sparire.
Inconsciamente mi adori, il tuo scritto parla chiaro, e l' inconscio GALOPPA ...

TGLAP ...TGLAP...


X DEMOCRITO:

Te lo dico io ...
Paolo, almeno consciamente, voleva dire il primo a sparire.

Lui, sostiene che la poesia sulle rose di viterbo, che postai qui nel blog un anno fa, era una minaccia di morte nei suoi confronti, nonostante non fosse a lui diretta e nonostante non fosse affatto una minaccia e nonostante gli avessi detto che l' avevo postata io...
Da li nacque una diatriba virtuale infinita e talvolta paolo la ricorda ai nuovi utenti...
La poesia fu pure decriptata da un regista pornografico, il suo nik era rosar, consiglio a tutti di rileggere le decriptazioni che trovate sul forum, sono troppo divertenti...

Comunque, io non ho mai chiesto di censurare l' anonimo che offendeva yunio...

MDD

Anonimo ha detto...

Non è giusto che si usi un linguaggio offensivo !

Con chiunque !

Che sia MDD o SOF o Yunio.

Se non vi piace un intervento tenetevelo per voi !

Ma poi vi chiedo perchè insultare ?

Non è giusto ne leale, se non alro perchè si rimane anonimi .

Poi siamo proprio certi dell'anonimato ?

Guardate che le vie del Signore sono infinite !

Credetemi !

Auguro buon pomerigio a tutti !

P.S.

Va bene Yunio, da oggi mi firmerò. Io sono :

Parsifal

Anonimo ha detto...

sof ha ucciso il blog

Anonimo ha detto...

Pensavo fossi supido invece sei proprio coglione !

Ciao pentito !!!

Anonimo ha detto...

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6608

Anonimo ha detto...

il fatto che nessun anonimo se la prenda con me ma solo con yunio o con sof mi deprime veramente, la cosa che non mi si caghi nemmeno di striscio ferisce profondamente il mio ego !!

jj

p.s. almeno tu franceschetti ogni tanto !!

Anonimo ha detto...

jj datti da fare anche tu col copincolla e vedrai....
te famo una faccia così!

Sammarco ha detto...

JJ, nessuno ti si fila perchè dici solo stronzate e scrivi pure male.
Quindi taci e pedala!

dvd illevir ha detto...

Gentile dottor Franceschetti,
aprofittandone per porgerle sentiti auguri di buon anno nuovo, la invito, se ha tempo e voglia, a leggere il link che le allego. Spero possa interessarle il caso in questione che, credo, non sia conosciuto in Italia.

http://vocidagliscarichi.blogspot.com/2009/12/el-caso-de-la-mano-cortada.html

Roberto A ha detto...

Constato che il post non é stato corretto come andava fatto e continua a contenere inesattezze,errori,congetture,ipotesi fuori dalla realtà...io saro' solo uno studente di economia,pero' se questi sono i docenti,siamo messi malissimo ;).

Anonimo ha detto...

sof ha ucciso il blog

Anonimo ha detto...

P.France' è meglio di:

camerapdl, radiopadania e vivamafarka.

Chiudi anche Stormfront!

Viva il comunismo e la libertà!