Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia

Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia
Dalla prima guerra mondiale al trattato di Lisbona

venerdì 13 novembre 2009

Il delitto di Varese. Dante e il rito della Mano di Gloria



Il delitto di Varese

E' di questi giorni la notizia di una donna trovata morta in provincia di Varese, Carla Molinari.

Particolarità del delitto: le sono state mozzate le mani. Tagliate con precisione chirurgica. Le mani non si trovano sul luogo del delitto, quindi l'assassino o gli assassini le hanno portate via. La donna ha subìto 6 coltellate nella zona addominale e 4 nella schiena.

Altra particolarità. Sul luogo del delitto pare non ci sia sangue a sufficienza; pare quasi che il luogo del delitto sia stato "pulito". La via dove è avvenuto il delitto è Via Dante.

La donna, dicono le cronache, era una tipografa (ma in realtà pare fosse una rilegatrice). La cosa che colpisce in questo delitto, non è solo la ferocia, ma l'assurdità dei commenti dei TG e dei giornali. Di volta in volta infatti sono state date le seguenti spiegazioni.


- In prima battuta, al TG, è stato sostenuto che probabilmente doveva trattarsi di un ladro, che ha mozzato le mani alla donna per portare via i gioielli che costei aveva in mano.

- In alcuni giornali si legge di una non meglio identificata "pista satanica".

- Secondo una terza ipotesi l'anziana donna avrebbe colpito durante la colluttazione l'aggressore o gli aggressori. Gli assassini le avrebbero mozzato le mani temendo che sotto le unghie dell'anziana fossero rimasti residui di tessuti che li avrebbero incastrati (La Stampa).

- Ora, dopo che l'autopsia ha stabilito che la donna è morta per soffocamento, qualcuno ha sostenuto che la donna è stata dapprima assassinata, e poi le mani sono state tagliate per depistaggio. Per confondere gli inquirenti insomma.


I Rosacroce e il "Rito della mano di Gloria".
Da qualche tempo avevo avuto l'intuizione che la maggior parte dei delitti commessi dalla Rosa Rossa si ispirassero al contrappasso Dantesco.

Lo sostengo dal primo articolo "L'omicidio massonico parte 1" che trovate a questo link:

http://paolofranceschetti.blogspot.com/2008/03/io-speriamo-che-non-mi-suicido.html

La cosa era per me evidente, ma non trovavo le cosiddette "pezze di appoggio", cioè quelle che, per un giurista, sia esso avvocato o magistrato, sono le prove documentali di quanto uno afferma. In realtà non le trovavo per il semplice motivo che non sono un esperto di occultismo. E non le trovavo anche per un altra ragione fondamentale. Cioè che spesso le cose più nascoste sono quelle che abbiamo davanti agli occhi. Non avevo pensato, infatti, che per trovare prove documentali di quanto affermo, non è necessario andare alla ricerca di libri rarissimi come il famoso "Pour la Rose Rouge e la Croix d'Or", su cui si erano accentrate alcune parti dell'indagine sul Mostro di Firenze.

No.

Era in realtà facile, molto più facile, aprire alcuni dei libri di esoterismo che si trovano in una qualsiasi libreria esoterica, o nella libreria Termini a Roma dove spesso mi reco il sabato mattina.

Che Dante sia il padre dei Rosacroce lo scrive Eliphas Levi nel suo "Storia della Magia" (pag. 263). Scrive infatti:

"la Divina Commedia è la formula allegorica dei grandi segreti dei Rosacroce"..."il suo cielo si compone di una serie di cerchi cabbalistici divisi da una croce come il Pentacolo di Ezechiele; al centro di questa croce fiorisce una rosa. Per la prima volta vediamo esposto pubblicamente e quasi categoricamente spiegato il simbolo della Rosa Croce".

"Eliphas Levi - leggiamo nella prefazione al libro - è stato definito il più grande dei maghi moderni e dai suoi studi ebbe origine la Golden Dawn", e dunque anche la Rosa Rossa.Mentre il rito del taglio delle mani è citato da Arthur Edgar Waite (il fondatore della Rosa Rossa) nel suo libro "Il libro della magia cerimoniale", che si trova nelle librerie esoteriche: "Secondo Albertus Lucii Libellus, la mano della Gloria è indifferentemente la mano destra o sinistra di un criminale giustiziato. Il mago se la procurerà come può e... il criminale deve essere ucciso prima della sepoltura".

Da notare quel "il mago se la procurerà come può...".

Ma senza neanche scomodarci ad andare in libreria è sufficiente andare su Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Mano_della_Gloria Quanto all'esoterismo, abbiamo detto molte volte che i delitti della Rosa rossa si rifanno a Dante. Ora... per capire l'esoterismo e il suo linguaggio è sufficiente leggere, appunto, Dante, comprese le opere minori. Lì vi si troveranno tanti riferimenti, tante spiegazioni.

Ad esempio non avevo capito perché San Giovanni era considerato il padre della Rosa Rossa. Ma c'è la spiegazione nel canto 25 del paradiso, versi 112 113 e 114. Dice Dante di San Giovanni:

Questi è colui che giacque sopra 'l petto
del nostro pellicano, e questi fue
di su la croce al grande officio eletto.


Quindi: il Pellicano è il simbolo di Cristo. San Giovanni è colui che giacque nel petto di Cristo.
Ora, occorre aver presente che la Rosa Rossa è il simbolo del cuore di Cristo, e per questo motivo - nel simbolo dei Rosa Croce, è situata al centro della croce (perché il centro della croce è appunto, il luogo dove simbolicamente è situato il cuore di Cristo).
Quindi San Giovanni giacque nel petto di Cristo, come la rosa. Di qui l'identificazione di San Giovanni con la Rosa Rossa.
Nel decimo cielo poi, la folla dei beati è disposta in forma di Candida Rosa. Dove CR sono le iniziali, non a caso, di Christian Rosenkreutz. Canto 31:

In forma dunque di candida rosa
mi si mostrava la milizia santa
che nel suo sangue Cristo fece sposa

Per questo motivo - per citare uno dei delitti più famosi della storia d'Italia - il cadavere di Aldo Moro fu portato al numero 9 di via Caetani. Caetani - c'è scritto nella targa che potete leggere nella foto qui sotto - era un Dantista; e al numero nove c'è il Conservatorio di Santa Caterina della Rosa.
9 è un numero particolare per Dante, perché - scrive René Guénon ne "L'esoterismo di Dante" - è il numero di Beatrice e il numero delle gerarchie angeliche e dei cieli infernali.
Per risolvere i misteri d'Italia, senza scomodare i RIS, basterebbe leggere Dante e recarsi a piedi a visitare i luoghi dei delitti, come hanno fatto due miei amici che mi hanno dato queste foto.



Per questo delitto a Varese, quindi, una prima pista è sotto gli occhi di tutti.
Ma nessuno indagherà. Nessuno vedrà questi collegamenti.
Anzi.
La pista esoterica sembra fantasiosa ai più.

Ma io mi domando se sia più fantasioso seguire la pista esoterica, ovverosia la pista di una organizzazione che tiene in scacco un continente, manipola la stampa, la politica, e tutta la nostra vita, o sia più fantasioso pensare che un ladro si sia introdotto in casa di una donna, poi per depistare le abbia mozzato le mani (operazione che provoca una lago di sangue che schizza ovunque), e che sia riuscito a fuggire indisturbato nonostante fosse coperto di sangue dalla testa ai piedi. Ovviamente portandosi le mani con . Ovviamente, per pura coincidenza, in Via Dante.

Io credo che la vera fantasia sia quella dei criminologi, dei giornalisti che sostengono senza pudore queste tesi demenziali a poche ore dal delitto. Anche perché io sin da piccolo non ho mai avuto fantasia. Mi domandavo spesso dove prendeva Stephen King tutte quelle idee e devo ammettere, sotto sotto lo invidiavo, perché io non riuscivo a inventare neanche una misera favoletta per il mio fratellino più piccolo e dovevo sempre ricorrere ai libri.
Ora ho capito da dove prendono il loro materiale.
Dalla realtà.






Bibliografia.
1) Storia della magia, di Eliphas Levi, è edito in Italia da Edizioni Mediterranee.
2) Il libro della magia cerimoniale, di Waite, è edito in Italia da Rebis edizioni.
Dante, invece, sono secoli che è edito da tutti e sta sotto gli occhi di tutti. Solo che non ci insegnano mai le cose che sarebbero veramente interessanti. Ecco perché a scuola non lo studiavo mai.

124 commenti:

des' ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
des' ha detto...

Perchè dici che al sabato mattina ti rechi alla libreria Termini, "spesso" ? Quindi sabato prossimo ci sarai ? Ti vuoi incontrare con qualcuno ?

(non sto maliziando, mi ha solo incuriosito lo strano inciso, non mi sembra casuale, voglio capire, visto che ti esponi in questo modo, quali sono le tue tecniche operative)

Paolo Franceschetti ha detto...

des...

veramente non ho dato nessun messaggio a nessuno.

Mi reco spesso li, ed era per dire che in qualsiasi libreria, anche una da cui prima o poi passiamo tutti perchè sta nel luogo più frequentato d'Italia, possiamo trovare queste informazioni, senza andare a cercare chissà quali libri misteriosi in Himalaya, a Rennes Le Chateau, o nei sotterranei del vaticano.

Inoltre non mi espongo certo dicendo che vado alla libreria termini.

Certi poteri controllano tutto di noi. Non hanno bisogno di un mio post su internet per sapere dove vado e cosa faccio.

Sono poteri che riescono a condizionare i media in questo modo, che compiono delitti del genere, e pensi che basti non far sapere dove vado affinchè loro non mi colpiscano.
Peraltro il sabato faccio lezione ad un corso per avvocati a Roma.
E la cosa è risaputa perchè il corso è pubblicizzato su Internet

Sei un po' ingenuo mi pare.

Paolo Franceschetti ha detto...

Ah... dicevi che sei curioso di sapere le mie tecniche operative.

Molto semplice. La mia tecnica è fare tutto alla luce del sole, consapevole che ognuno ha il suo destino. E quando guardo la mia vita che sembra trasformata in un film dell'orrore da qualche anno a questa parte, mi dico che in fondo era peggio se nascevo in Iraq, destinato ad essere bombardato in nome di qualcosa che non capivo; era peggio se ero nato Utu o Tootsie. C'è chi ha un tumore, e a me è capitato questo.

Ecco. La mia tecnica operativa è affidarmi alla meditazione buddista, per reggere questo orrore, e aver fiducia che c'è un disegno per ognuno e che in fondo, a me non è andata neanche tanto male.

La mia tecnica operativa non è molto sofisticata, in fondo.
La trovi descritta nel libro di Osho "La via delle nuvole bianche" e in "Vita di Budda" di Thich Nat Han, il libro più bello che abbia mai letto.
Un filino pià bello del libro della magia cerimoniale, per intenderci e pure della Divina Commedia, che ho sempre considerato una palla infinta... :-)

des' ha detto...

Grazie della risposta.

Non hai compreso esattamente il senso della mia domanda, ma va bene lo stesso. Ti pare che io sia ingenuo e anche questo va bene; ti ringrazio di aver precisato "mi pare".

Paolo Franceschetti ha detto...

si des scherzavo...

sai...

parlo proprio io... è come il bue che dice cornuto all'asino.

Galeazzo Gargiulo ha detto...

"è come il bue che dice cornuto all'asino"

mhhh ... un messaggio in codice dopo l'altro ...

Serpent of Fire ha detto...

Avevo letto in alcuni libri che esisteva un rito che consisteva nel mozzare la testa di un bimbo vivo e dopo averla impalata si eseguiva un rito per farla impossessare da uno spirito. La testa si animava e consentiva la divinazione. Tale rito era utilizzato da Re e potenti in occasione di gravi decisioni.

Sulle mani non avevo mai letto niente di simile, ma pensadoci bene ho ricordato di un amuleto che ha proprio la forma della mano.

THE HAMSA HAND

La mano di HAMSA (araba) o la mano del HAMESH (ebraica) è un vecchio amuleto popolare per la protezione magica dall'occhio invidioso o diabolico. Le parole HAMSA e HAMESH significano CINQUE e si riferiscono alle dita della mano. Un nome islamico alternativo per questo tipo è la mano di Fatima, nel riferimento alla figlia di Mohammed. Un nome ebreo alternativo per esso è la mano di Miriam, con riferimento alla sorella di Moses e di Aaron.

Anonimo ha detto...

@ Avvocato Franceschetti

Lei scrive:
>>Ecco. La mia tecnica operativa è affidarmi alla meditazione buddista, per reggere questo orrore,<<

E poi:
>>La mia tecnica operativa non è molto sofisticata, in fondo.
La trovi descritta nel libro di Osho "La via delle nuvole bianche" e in "Vita di Budda" di Thich Nat Han, il libro più bello che abbia mai letto.<<

E conclude:
>> e aver fiducia che c'è un disegno per ognuno e che in fondo, a me non è andata neanche tanto male.<<

La mia è solo una "ipotesi di lavoro" (supportata da un minimo di esperienza personale) e contemporaneamente una domanda.

Potrebbe (..potrebbe...) essere che l'"orrore" sia iniziato proprio in concomitanza con quello che Lei definisce "meditazione buddista" ??

G ha detto...

Ciao mi chiamo G.
sono emotivamente incuriosito da queste tue teorie che per altro mi sembrano trovare riscontro.Ti seguo da qualche mese e ho letto quasi tutti i tuoi articoli e anche se astrattamente ho seguito le tue "peripezie".
adesso ti chiedo qual'è il tuo fine?se è quello di fare scoprire queste cose a tutti perchè non dare un appuntamento a chi sia interessato veramente,perchè non riunirci per prendere coscienza,consapevolezza.
ritengo personalmente internet un arma a doppio taglio,se da un lato è vero che permette di scambiare informazioni e raccontare cose altrimenti impossibili da far sapere d'altro canto rende fermi,passivi,distratti.
mi sono seriamente entusiasmato leggendo i tuoi articoli(non mi riferisco solo a quelli sulla massoneria ma anche a quelli sul sistema giudiziaro,economico,legislativo,ecc) perchè finalmente trovavo risposte a domande che gli altri nemmeno si fanno, ma il mio entusiasmo è andato scemando perchè sono rilegato in questa postazione vuota,asettica.quello che vorrei dirti è che se davvero credi in quello che fai dovresti cercare di plasmare i contenuti e l'entusiasmo di questo blog nella vita reale.Spero tu mi faccia sapere,cmq ho 21 anni e studio legge.

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo.
L'orrore iniziato con la meditazione buddista? Se fosse così allora i monasteri buddisti dovrebbero essere laghi di sangue da far impallidire Villa Verde.

Mi piacerebbe capire da cosa deriva questa curiosa teoria.

Per fare un esempio, la mia ex fidanzata, in un rapporto iniziato dieci fa, all'inizio del nostro rapporto, sognava sempre laghi di sangue.
Dopo qualche anno mi disse che suo Zio si era suicidato con un coltello nel petto, davanti al figlio e alla moglie.

Da pochi mesi mi ha detto che la prima moglie di suo zio era morta a 33 anni per una leucemia fulminante che la portò via in una settimana.
Si risposò con una donna di nome Rosa e dopo poco tempo si suicidò. E neanche la polizia capì come aveva fatto a suicidarsi, tant è che all'inizio accusarono proprio la seconda moglie.

Ugo un mio amico di infanzia, perse il padre in un incidente stradale. Il padre lavorava nei servizi segreti e l'incidente avvenne in rettilineo.

Un altro mio amico qualche giorno fa ha avuto un incidente stradale in un rettilineo. Incidente inspiegabile. Come la morte di suo padre, professore universitario perugino morto prematuramente...
L'incidente è avvenuto alle 13 del 1 ottobre di questo anno e le modalitù dell'incidente sono tali da destare più di un dubbio.

L'orrore è accanto a noi, anche se non ce ne rendiamo conto.

E mentre noi guardiamo tranquilli la nostra TV mangiando una pizza, contemporaneamente milioni di persone stanno morendo di fame, di sete, per una bomba esposa all'improvviso, o sotto la mannaia di un pedofilo dopo essere stati stuprati.

In compenso però basta volgere lo sguardo appena pochi centimetri più in là per vedere un bambino grasso come quello della foto del nostro forum accanto ad cane; per vedere una persona che ci fa un sorriso o per godere delle meraviglie della natura o per ridere ad una barzelletta.

Non a caso ho anche un altro forum (custom harley davidson e dintorni). Stamattina ho pubblicato un articolo su un nuovo modello di moto, e poco dopo l'articolo sul delitto di Varese un video che mi faceva ridere.

Brutto e bello, Amore e odio, orrore e pace, sono facce della stessa medaglia.

E sbagliano quelli che volgono la faccia solo da uno dei lati.

L'orrore c'è sempre stato, solo che prima lo vedevo con occhi diversi, lo chiamavo in altri modi, e soprattutto, pensavo che ad occuparsene dovevano essere i politici, e le istituzioni.
Non immaginavo che fossero loro, invece, la causa.

Paolo Franceschetti ha detto...

Ciao G...

Si forse hai ragione. Ma non so come. E non ho mai pensato a chissà cosa.

Siccome da anni insegno diritto, e ho scritto tanti libri giuridici, insegno in corsi di specialzizazione, ecc..., pensavo ad un corso gestito da me, organizzato da me, in cui si insegni il diritto classico, ma anche i casi giudiziari più importanti della storia d'Italia.

Ci sto pensando ma io sono lenti ad organizzare le cose.
Vedrò
Se hai altre idee dimmi pure.

Paolo Franceschetti ha detto...

Comunque, anonimo....

alla sua domanda se l'orrore è iniziato col buddismo, ho risposto come potevo. Mi creda però. Mi sono trattenuto dal dirle quel che penso realmente perchè nel blog cerco di non perdere le staffe. Ma mi creda che di fronte a domande come le sue, la mia pazienza è messa duramente alla prova.

oscillator ha detto...

@Paolo:
"L'orrore c'è sempre stato, solo che prima lo vedevo con occhi diversi, lo chiamavo in altri modi, e soprattutto, pensavo che ad occuparsene dovevano essere i politici, e le istituzioni.
Non immaginavo che fossero loro, invece, la causa."
Grande Paolo!!!

Ricordo un verso di una canzone che potrebbe nascondere messaggi palesi: "Come è delizioso andar con le fette di mortadellaaaa sugli occhietti belli è bello aver la mortadellaaa..."

A parte la parentesi canzonettara...
a proposito di Dante:
Inferno>Bolgia IX >Scismatici e seminatori di discordia>Straziati e mutilati a colpi di spada, con ferite che si rimarginano prima di venire di nuovo aperte dai diavoli>Personaggi famosi:Alardo di Valéry,
Maometto, Ali ibn Abi Talib,
Fra' Dolcino, Pier da Medicina,
Guido del Cassero, Angiolello da Carignano,
Nettuno, Gaio Scribonio Curione,
Gaio Giulio Cesare,Re Davide.> Luoghi citati:Puglia, Ceprano, Canne, Tagliacozzo, Novara, Voghenza (indicata come Vercelli), Mercabò, Fano, Cattolica, Cipro, Maiorca (Mar Mediterraneo), Focara, Hautefort http://it.wikipedia.org/wiki/Inferno_%28Divina_Commedia%29

illustrazioni di dorè :http://www.capurromrc.it/dore/58beltramo.html http://www.capurromrc.it/dore/59geri.html

Anonimo ha detto...

>> L'orrore è accanto a noi, anche se non ce ne rendiamo conto.<<
Assolutamente condivisibile
>> Brutto e bello, Amore e odio, orrore e pace, sono facce della stessa medaglia.<<
Vorrei aggiugere anche e soprattutto DENTRO di noi ..tutti.(con buonapace di chi pensa di essere immune)
>> L'orrore c'è sempre stato,<<
Oh si, c'è sempre stato, nella storia scritta e raccontata o "narrata", basta pensare alle tragedie greche, alle guerre e via dicendo..
La reltà supera SEMPRE qualunque fantasia.
>>solo che prima lo vedevo con occhi diversi, lo chiamavo in altri modi,<<
Come di grazia? Follia forse?
>>e soprattutto, pensavo che ad occuparsene dovevano essere i politici, e le istituzioni.<<
Già, vorremmo tutti almeno per un po' un Cincinnato...
>>Non immaginavo che fossero loro, invece, la causa.<<
Dove c'è "potere", ovviamente sugli altri, c'è sempre una Vittima e un Persecutore :-))
E anche un "Salvatore".
E sono ruoli continuamente intercambiabili.
Ma questo lo sanno tutti no?

Per gli incidenti, anche io ho subito incidenti apparentemente inspiegabili.
Ma in seguito, a mente fredda, un motivo semplice, terra terra, c'era sempre e spesso era banalissimo.

Tornando a ..bomba, la "meditazione" buddista o meno, come pure gli esercizi spirituali di Loyola, la meditazione dinamica, la pnl, le danze sacre, l'auditing, lo yoga,..e chi più ne ha più ne metta, a mio personalissimo avviso, possono (possono eh!) alterare un equilibrio (di tutti) spalancando le porte dell'"orrore"; in fin dei conti siamo tutti (uomini e dei) nelle fauci del Samsara :-))))








Anonimo ha detto...

Ci ho messo un po' di tempo a compilare la replica Avvocato, e non avevo letto la Sua di replica.

Non ho parlato della sua appartenenza al Buddismo, ma di "quella che Lei chiama meditazione Buddista".

Sono due cose diverse.

Comunque spero di essere stato chiaro nel post precedente.

Mi spiace per aver messo a dura prova la Sua pazienza.

Buonanotte.

Ginevra ha detto...

Dante... incredibile ma vero in tre anni di Liceo, grazie ad una professoressa di ruolo in malattia ed innumerevoli supplenti, sono riuscita non essere mai interrogata - indi mai letto oo studiato - la Divina Commedia. Qualcosa mi diceva che non era ancora il tempo. Ora so che non avrei avuto le "armi" per capirlo.

Non stupira' sapere che i centri culturali italiani all'estero s chiamano "Dante Alighieri"...

Per quel che concerne la decapitazione femminile, ricordo di aver letto qualcosa a proposito di sacerdotesse anziane e passaggi di comando. Cerchero' tra i miei appunti.

Anonimo ha detto...

Paolo Franceschetti ha detto...

...e pure della Divina Commedia, che ho sempre considerato una palla infinta...


probabilmente perchè non l'hai capita: del resto i livelli di lettura e comprensione della Commedia sono diversi a seconda del grado evolutivo di chi la legge.
Se la prendi come storiella è ormai datata, se la prendi come opera piena di simbolismi da capire e interpretare ti spari ma se riesi a cogliere il succo (ma non è per tutti) ti rendi conto di essere di fronte a un sontuoso affresco che descrive.... be'.... descrive quello che descrive: o ci arrivi da solo oppure significa che la descrizione non è ancora per te.

barbaranotav ha detto...

si ma la SIg.ra Molinari era quindi una criminale (se è così hanno sicuramente taciuto, ma criminale di che tipo) come dovrebbe essere per il rituale?

Serpent of Fire ha detto...

...la "meditazione" buddista o meno, come pure gli esercizi spirituali di Loyola, la meditazione dinamica, la pnl, le danze sacre, l'auditing, lo yoga,..e chi più ne ha più ne metta, a mio personalissimo avviso, possono (possono eh!) alterare un equilibrio (di tutti) spalancando le porte dell'"orrore"; in fin dei conti siamo tutti (uomini e dei) nelle fauci del Samsara

Secondo la mia personale opinione ritengo che la civiltà occidentale non prepari l'individuo ad entrare in equilibio con la sua parte 'muta', ovvero l'inconscio. I greci già dicevano:

CONOSCI TE STESSO

A che cosa serve esplorare l'universo o le particelle subatomiche se non si ha coscienza del proprio io.

La maggior parte dei problemi psicologici, psichiatrici e soprattutto fisiologici che hanno gli individui è provocata proprio dallo squilibrio tra conscio ed inconscio, tra razionalità ed irrazionalità. A Roma si dice:

FAI PACE COR CERVELLO.

In questo detto gergale si nasconde una grande verità, ovvero quella di mettere in equilibrio le due metà del nostro cervello.

Per fare questo le culture antiche hanno inventato delle tecniche costituite da esercizi corporali e psicologici basati su cosmogonie che includevano Dei antropomorfi e racconti mitologici su cui effettuare il transfer di se stessi.

Il tutto per bypassare il conscio e programmare l'inconscio al fine di farlo crescere e renderlo 'parlante', non più muto.

Facendo questo si 'illuminano' quelle zone oscure della nostra psiche rendendoci padroni e allo stesso tempo fratelli di quel 95% dei nostri pensieri che normalmente rimangono filtrati dal subconscio.

Le tecniche iniziatiche consistono appunto nello stimolare le varie aree cerebrali a partire dal corpo, invertendo il normale flusso delle infomazioni che va dal cervello al resto del fisico.

Tali tecniche possono essere attività meccaniche, chimiche o psicologiche. In tutti i casi il risultato finale è portare in superfice una parte dell'inconscio rendendolo parte attiva del conscio.

Questo è il vero significato di ILLUMINATO, non certo quello che ci raccontano i disinformatori Dan Brawn o il casareccio Giacobbo.

L'ILLUMINATO è colui che ha preso controllo dell'intero suo sistema mentale. E' colui che può coordinare anima-spirito-corpo attraverso i lobi sinistro-destro insieme al talamo. Questo significa dominare compiutamente spazio,tempo ed energia attraverso tali organi fisici.

Il buddismo è solo una delle tecniche che portano a tale risultato. Esiste il cabalismo, il sufismo e soprattutto il cristianesimo, perchè lo vogliate o no anch'esso è un importante scuola iniziatica. Loyola docet.

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo, chiedo scusa, se ho detto che la mia pazienza è stata emssa alla prova. Probabilmente ho frainteso la domanda, di cui ho capito il senso dopo la tua replica.



Barbara... prima di tutto i testi vanno correttamente intesi.
Per criminale, non si intende certo un criminale ai sensi del codice penale (altrimenti il primo criminale sarebbe quello che ha ucciso la donna).
La signora probabilmente era una "criminale" dal loro punto di vista, per aver fatto o detto qualcosa.

Inoltre i rituali non vanno presi alla lettera, perchè alcuni gruppi li modificano.
Quindi possono prendere una persona qualsiasi. che fa un determinato lavoro )tipografa) per punire simbolicamente la categoria "criminale" dei tipografi. E così via.

Ci vorrebbe un'analisi approfondita della scena del delitto per capirlo, ma ovviamente dai soli articoli di giornali, che riportano una quantità di falsità illimitata, non è possibile farsi un idea precisa.

Stefania Nicoletti ha detto...

O voi ch'avete li 'ntelletti sani,
mirate la dottrina che s'asconde
sotto 'l velame de li versi strani.


- Inferno, IX 61-63 -

winny ha detto...

Per quello che puo' valere..continuo a tenerti nelle mie preghiere..mi rendo conto,che le entita' spirituali a cui si rivolgono queste persone sono molto potenti.
Piu' ne' approfondisci lo studio e la comprensione,piu' chiaro diventa il fenomeno.
Il film di Pasquale Squittieri

http://it.wikipedia.org/wiki/Li_chiamarono..._briganti!

e' stato censurato,ed e' introvabile nei circuiti ufficiali..sono riusciti a unire forzatamente l'italia ,che sarebbe probabilmente diventata una potente confederazione di stati..a provocare la rivoluzione francese,le guerre mondiali..
Ci troviamo difronte al vero volto del potere.
La dottoressa Ceciliia Gatto Trocchi

http://it.wikipedia.org/wiki/Cecilia_Gatto_Trocchi

ee stata lanciata da una finestra del suo palazzo,per aver osato troppo.

http://www.youtube.com/watch?v=Qm3Re08xJTA

I partigiani del Regno delle due sicilie,sono stati definiti"Briganti"..bollati come comuni delinquenti..

http://www.youtube.com/watch?v=ZB28WA-ml9A

Gli storici queste cose le sanno..ma nei libri di storia ufficiali,si leggono altre cose.
Inizialmente mi sentivo impotente,oggi invece mi rendo conto che la realta' oggettiva e' quella che e'..puo' piacere oppure no..tant'e'.

Quante persone vogliono realmente diventare consapevoli? e quante invece preferiscono vivere serenamente,nella piu' totale inconsapevolezza?

Nella risposta a queste domande,probabilmente,si puo' comprendere la vera potenza di queste org. pseudo segerete.

Un abbraccio..

MinT ' Ossico ha detto...

quanto orrore in questi primi commenti !

per rallegrarvi vi racconto una mia esperienza personale:

il giorno 11/11 alle ore 13:13 prendevo un treno partente dalla città di Dante, ero diretto a Viterbo e m'hanno fottuto gli occhiali da vista !

MALEDETTA ROSA ROSSA AAAARRRRRGGGHHHHHHHHH

Serpent of Fire ha detto...

Beh! Allora ieri 13/11 alle 15 (5+5+5) un EGIZIANO di 66 anni è caduto sui binari della metropolitana A alla fermata Piazza Vittorio Emanuele, dove è situata la Porta Alchemica.

Qual'è la cosa strana?
E che si era sbagliato fermata!
Doveva scendere a ..... Piramide.

Un cinico Sof

Serpent of Fire ha detto...

Cercando ho trovato un interpretazione che fa provenire l'espressione "mano di gloria" dal francese maindegloire ovvero da mandragore, ovvero la mandragora, un pianta con proprietà psicotrope utilizzata in alchimia.

Il metodo (ellegorico) per produrre la mano di gloria è descritto nel Piccolo Alberto dell'alchimista Albertus Magnus. In realtà tutta l'operazione si compie tramite il prana ed il chakra secondario de si trova nel palmo della mano.

Forse qualcuno ha pensato di effettuare la cosa prendendo letteralmente lo scritto del Magnus, errore che compiono usalmente i ciarlatani che si accostano all'arte regia.

Anonimo ha detto...

come sempre grazie a Paolo x la mole di lavoro che fai donandomi info che x me rimarrebbero "buie"....

Caro Serpent,i tuoi commenti mi sorprendono sempre... e credo che con l'ultimo che hai fatto tu abbia anche risposto a colui che domanda il senso della divina commedia....
(il viaggio che un anima fà,dall'inferno fina al Paradiso "ILLUMINAZIONE").

un abbraccio a tutti ;)))))))))))

Barbara ha detto...

Strano che non l'abbia detto nessuno.

Senza andare neppure in libreria esoterica, la Mano della Gloria (mozzata, appunto) apre l'ultimissimo romanzo del famigerato Dan Brown.

Pure all'edicola sotto casa la trovavi, se ne parla ovunque!

;-)

cornelio ha detto...

Di meditazione buddhista ce ne sono vari tipi.Quella di Osho oggi viene raccomandata in modo particolare in ambito teosofico. Per Dante farei uno sconto , al cento per cento

Serpent of Fire ha detto...

Di meditazione buddhista ce ne sono vari tipi.Quella di Osho oggi viene raccomandata in modo particolare in ambito teosofico.

Osho: tratto da "Om Mani Padme Hum":

"Desidero veramente che voi non prendiate le mie parole come vengono abitualmente prese e capite - come se avessero un significato, come se vi trasmettessero delle informazioni. Io non ho nulla da dirvi, ma ho molto da condividere con voi. Lo Zen afferma: considera tutte le parole sublimi e i grandi insegnamenti quali tuoi nemici mortali. Evitali, poiché devi trovare la tua fonte. Non devi essere un seguace, un imitatore. Devi essere un individuo originale; devi trovare da solo la tua essenza più intima, senza guida, senza l'ausilio di testi sacri. È una notte oscura ma, sostenuto dall'intenso fuoco della ricerca, giungerai inevitabilmente all'alba. Chiunque abbia bruciato del fuoco intenso della ricerca, ha visto alla fine sorgere il sole. Gli altri si limitano a credere. Coloro che credono non sono religiosi, semplicemente evitano la grande avventura della religione, limitandosi a credere".


Il cammino verso l'ILLUMINAZIONE viaggia su di un binario. Tale binario è costituito da:
1) conoscenza
2) coscienza

Le traversine che uniscono le due rotaie sono la volontà.

Il treno, che è la mente, avanza in questo senso:

1) l'individuo acquisisce nuova conoscenza
2) la conoscenza diviene sperimentazione
3) l'individuo diventa padrone delle nuova conoscenza trasformandola in coscienza e aumentando il suo livello di consapevolezza
4) la nuova consapevolezza consente all'individuo di fare domande più profonde e mirate portando l'individuo ad acquisire nuova conoscenza
5) il ciclo si ripete all'infinito

Quindi tutto ciò che è legato alla CONOSCENZA DEL SE è mosso dalla VOLONTA':
a) la volonta di imparare
b) la volontà di sperimentare

Senza tale volontà nessuna trasmutazione è possibile, nessuno Corpo di Gloria può essere generato.

Il segreto è quindi nel THELEMA.

Anonimo ha detto...

ecco... l'avevo detto

Thelema=OTELMA


sof è lui!

Anonimo ha detto...

mi ha molto colpito la presentazione del nuovo programma di gianni morandi al tg1 di qualche giorno fa xchè morandi ha tenuto in mano in bella vista per tutto il tempo una rosa rossa senza dire nemmeno xchè l'aveva in mano, ovviamente il giornalista al fianco manco se n'è accorto:)

Anonimo ha detto...

SERIE TV IL MOSTRO DI FIRENZE

istante 3:18...sulla porta. Il momento non è casuale

http://www.youtube.com/watch?v=C04Hqync3-s

des' ha detto...

L'incorporamento del video mi stimola a dire questa cosa:

non sottovalutate l'approccio NUMEROLOGICO alla "commedia" di Durante; la sua costruzione è davvero mirabile, quasi inumana, può rivelare molte molte cose

ci sono cose che neanche Guenon ha rilevato, su D

sicuramente la sua figura ci è tramandata volgarmente come un fumetto

des' ha detto...

edit: più che in-umana (in quell'istante ho avuto paura...) il termine giusto è super-umana; è tutto l'opposto a ben vedere

giovanni ha detto...

Paolo ti ricordi il canto di Farinata?
E che dire di Fibonacci?

Interessante intervista di Federico Zeri

http://www.youtube.com/watch?v=Kxy_s0sPxD4
http://www.youtube.com/watch?v=oBfWH4

Conte Senza Palazzo ha detto...

Barbara,
Hai ragione: mi avevano regalato una copia di "The lost symbol" in inglese, e ho cominciato a leggerlo proprio il giorno in cui avvenne il delitto in questione. Quando ho saputo dei particolari del delitto di Varese sui giornali, sono saltato sulla sedia. Il libro, di una noia mortale, presenta la massoneria di alto grado come fatta di uomini retti, buoni e giusti: una sviolinata imbarazzante. Ma a parte questo, effettivamente c'e' il rito della mano mozzata completa di simboli tatuati sulle dita. Il proprietario della mano, nel libro, e' un massone di grado 33, di cui quel leccaculo di Dan Brown tesse lodi sperticate, quasi si trattasse di una persona vera. Ovviamente ricchissimo, di antica famiglia dinastica bancaria e con un cognome che inequivocabilente rivela una certa, per cosi dire, discendenza...

Anonimo ha detto...

Baldassarre
la mano di Fatma è un talismano assai diffuso nel mondo arabo, come difesa dal malicchio (cinque dita nel tuo occhio). si trova spesso dipinta in rosso all'entrata delle case arabe, è dipinta anche in Santa Sofia di Costantinopoli e scolpita all'ingresso della torre di Granada.

Anonimo ha detto...

!?

http://www.unita.it/news/italia/91228/via_poma_nel_condominio_di_simonetta_muore_suicida_un_avvocato

?!

B.S. ha detto...

"The lost symbol" in inglese,
... Il libro, di una noia mortale"

In effetti, l'ho lasciato lì, magari un giorno lo finisco per fare un po' d'esercizio d'inglese*)

ma mi sa che quella "noia" è il motivo scatenante di tante follimiserie,
mi sovvien Il Dottor Stranamore, Kubrick.

Nek ha detto...

Sono disponibili online le prime 2 puntate de Il mostro di firenze FoxCrime

Anonimo ha detto...

Seguo quasi dall’inizio questo blog e ammiro e stimo molto gli autori, Paolo e Solange, che trovo estremamente coraggiosi e onesti sia intellettualmente che moralmente (salvo sofisticatissime misitficazioni da parte degli stessi….).
E’ la prima volta però che intervengo e lo faccio perché le idee e i collegamenti che mi sono venuti in mente non li ho ritrovati in nessun commento.
Il procuratore capo di Varese, Maurizio Grigo, che indaga su questo omicidio è un ex gip dell'inchiesta Mani pulite che si è occupato anche di molti altri processi eccellenti http://www.varesenews.it/varese/articolo.php?id=19311
E allora mi sono ricordata della decriptazione di Gabriella Carlizzi sul delitto di Cogne da lei previsto tempo prima "(ci sarà) un’offerta sacrificale che l'organizzazione offrirà ad una divinità esoterica, non satanica, per avere protezioni giudiziarie nell’ambito di un’inchiesta che è sotto i riflettori di tutto il mondo, e che vede quali responsabili e pluriomicidi un gruppo di insospettabili, personaggi noti nel campo della cultura, dell’arte, della scienza ma che tutti hanno in comune un vissuto di devianze a livello mentale e sessuale"
Non so quanto sia possibile una simile interpretazione ma, alla luce anche delle considerazioni del precedente articolo sui delitti del mostro di Firenze, non tralescerei a priori una lettura del genere sia in termini di rito propiziatorio che di avvertimento "mafioso".
Ancora... il cognome della vittima è lo stesso dell'ex questore di Genova, Arrigo Molinari, ucciso in una presunta rapina e che aveva denunciato la Banca d'Italia per signoraggio riuscendo a far rinviare a giudizio alcuni direttori di banca con l'accusa di usura http://signoraggio.blogspot.com/2005/09/arrigo-molinari.html
Non so... queste sono le cose che mi sono venute in mente.
V.

frog ha detto...

se qualcuno ha visto il tg1 di qualche giorno fa, gianni morandi ha presentato la sua nuova trasmissione e in mano aveva in bella vista una rosa rossa, ovviamente il giornalista non gli ha chiesto xchè aveva quella rosa in mano e morandi nn vi ha minimamente accennato... mah!!! poteva tenere in mano una banana che sarebbe stato uguale:DDD

B.S. ha detto...

"il cognome della vittima è lo stesso dell'ex questore di Genova, Arrigo Molinari, ucciso in una presunta rapina e che aveva denunciato la Banca d'Italia per signoraggio riuscendo a far rinviare a giudizio alcuni direttori di banca con l'accusa di usura http://signoraggio.blogspot.com/2005/09/arrigo-molinari.html
Non so... queste sono le cose che mi sono venute in mente.
V."

Anche amme!*)

Anonimo ha detto...

frog

dopo nemmeno mezz'ora la cosa è stata segnalata sul forum...ma anche qui sul blog

Anonimo ha detto...

Per Serpent Of Fire che ha detto:

"Beh! Allora ieri 13/11 alle 15 (5+5+5) un EGIZIANO di 66 anni è caduto sui binari della metropolitana A alla fermata Piazza Vittorio Emanuele".


Volevo farti presente che sul caso indagano i carabinieri, della compagnia di Piazza DANTE.... Buona notte.

Anonimo ha detto...

Il cristianesimo ed il buddismo hanno molti insegnamenti comuni e questo viene notato da molti preti e monaci.
Lessi un bel libro scritto da un monaco buddista su questo, non ricordo bene il nome ma era qualcosa del tipo:" il crisrianesimo e lo zen".

Mi viene in mente sul delitto di Varese che le vittime potrebbero essere portate altrove, mutilate ed infine riportate in loco...
Ricordo che alle elementari girava voce che ci fossero misteriosi furgoncini dove ti asportavano l'asportabile per il traffico d'organi e pensandoci...potrebbe essere meno fantasioso di come appare.

ciao da nemesis

ps: La libreria Termini era meta di pellegrinaggio per tutti quelli che marinavano la scuola! Assieme a Feltrinelli e alle bancarelle di Re di Roma, quelle della stazione Flaminio e la grande libreria di Via Nazionale!

Anonimo ha detto...

Il male non e' necessariamente esterno, spesso lo e', ma non sempre.
Il male alberga dentro di noi E TALVOLTA, gli omicidi sono nostri desideri che non rimangono su di un piano astratto ma si palesizzano creando il fatto.

Il relegare la causa sempre all' esterno, determina un fattore proiettivo tanto caro al sistema e alla nostra cultura cattolica.

Il male esterno come entita' antropomorfa e non il male interno da conoscere e dominare.
Quindi il fatto di disegnare scenari occulti dietro a qualsiasi omicidio ci allontana talvolta dalla verita' o, perlomeno, non ci fa valutare altri aspetti importanti della questione.

Io penso che l' omicidio rituale esista, sia esistito e sempre esistera', penso che tanti omicidi di Stato siano creati ad hoc per controllarci e dominarci, penso che i mostri di firenze siano occulti, penso che gli omicidi dei sindona , calvi, magistrati e liberi pensatori siano fatti dai servizi segreti per soffocare qualsiasi voce fuori dal coro.
I pasolini, i falcone, certi giornalisti e via dicendo ...

Altra cosa sono gli omicidi di perfetti sconosciuti, o perlomeno a differenza degli omicidi seriali del mostro di firenze, non eseguiti in serie.
E mi riferisco ai garlasco, ai meredith, ai cogne, e anche a quest' ultimo.
Pantani lo metto tra gli omicidi seriali, la descrizione mi convince, mi convincono meno l' attribuzione degli omicidi ai poteri occulti, sulla morte di emeriti sconosciuti, non che non ne fossero capaci, anzi fan ben di peggio, ma mi sfugge il cosidetto cui prodest ...

Se fanno fuori un finto brigatista in carecere lo capisco, se fanno fuori un agnelli pure, un cantante come lennon idem, ma gli altri non mi convincono.

L' utilizzo della numerologia cosi' facilona per identificare una firma esoterica fa acqua da tutte le parti, anche perche' sono talmente tanti i numeri significativi, che si troverebbe qualsiasi coincidenza con ogni numero.
Non ci sono prove e rimangono teorie astratte, manca il movente e la firma.
Non si puo' attribuire alla presenza di fiori, di rose il significato e la modalita' di un omicidio, oppure il fatto che una persona si chiami rosa,rita,dante,gabriele e via dicendo.
Non regge, dai ...

Soprattutto non regge se poi la gente non conoscesse tale pseudo analisi numerologica o rituale.
Se i piu' sono a digiuno di esoterismo, perche' mai fare omicidi rituali incomprensibili?
Mentre sono compresibilissimi quegli omicidi rituali fatti ai danni di tanti personaggi, quelli si, ma ai danni della signora tal dei tali ?
a che pro?
cosi' per tenersi in allenamento?
E' questo che non comprendo...

E poi se per assurdo lo fossero, negheremmo che il male e gli omicidi possono essere eseguiti anche da pazzi, maniaci e similari.

Io penso che esistano entrambi gli aspetti, esistono gli omicidi rituali ed esistono talvolta anche i delitti di maniaci, non necessariamente sotto mindcontrol!!!

Mi pare poco obiettivo quest' atteggiamento cosi' "paranoico", perlomeno dovrebbero essere prese in causa tanti altri fattori, pena la creazione stile setta o di un culto alternativo di credenze che avvengono su presupposti non esatti e partigiani, riconducendo il tutto necessariamente a date o a nomi comuni, estremamente comuni.

Insomma, non penso che il nome di via dante sia veritiero, mi pare un' analisi di tipo troppo proiettivo e parziale.
Cosa ci comunicherebbe la sinarchia che gia' non ci comunica attraverso i media, con l' omicidio in questione?

Secondo voi il sistema ha bisogno di fa fuori l' anonima signora pincopalla per mandarci o mandare messaggi subliminali?
ci sono mezzi ben piu' atroci e funzionanti che terminare una tipografa o uccidere una studentessa sconosciuta.

Esistono solo per personaggi il cui valore mediatico e' noto ai piu', non esistono omicidi inutili da parte del sistema, non opera a gratìs il sistema.

FATEMI CAPIRE

Anonimo ha detto...

Se si volesse veicolare paura, basterebbe evidenziare fatti generici di sangue ed infatti cio' avviene puntualmente, e mediaticamente si sposterebbe l' attenzione su certi fatti, annichilendo la gente e veicolando ansie e paure ancestrali.
Ma non importa inventarsi altri omicidi, gia' ci sono tante disgrazie da raccontare sui giornali, bastano ed avanzano per veicolare tali messaggi.
Non capisco a chi sarebbero rivolti omicidi rituali di questo genere, cioe' riguardanti sconosciuti, se fossero rivolti a noi non agirebbero a livello subliminale, non essendo provvisti di conoscenze esoteriche o numerologiche, se fossero rivolti a loro stessi, a mo' di firma, mi parrebbero gratuiti ed inutili.

Anonimo ha detto...

Caro Anonimo delle 4:01,
quanta gente anonima muore e non viene data notizia?
Quanti bambini scompaiono nel nulla senza lasciare traccia?
Perche' le forze dell'ordine e la stampa sembrano collaborare ma poi si fermano o addirittura bloccano il procedere delle indagini contro ogni buon senso?

E ci sono delitti ancora piu' efferati di quelli di cui veniamo a conoscenza attraverso la stampa, perche' questi non vengono scelti per creare il tormentone mediatico?
Credo che tutti noi, vedendo questo blog abbiamo avuto le tue stesse perplessita'.
Pero' molte informazioni collimano e vengono da diversi autori, non possono essere tutti paranoici.
E Paolo e Solange documentano quello che dicono, anche perche' Solange non si sara' mica drogata da sola? Quello che hanno scoperto deve dar fastidio a qualcuno, no?

La Carlizzi, comunque, parlava di un computer dove vengono prodotti gli estremi della vittima predestinata.
Questo spiega perche' alcuni sembrino gente comune.

nemesis


nemesis

il turco ha detto...

Caro Paolo,
leggo da parecchio le notizie che riporti sul tuo blog... molte volte davvero interessanti. Eccoti qualcosa che forse hai già visto...

http://www.corriere.it/cultura/09_novembre_02/tobagi-libro-benedetta_5a4c4fda-c77d-11de-ace9-00144f02aabc.shtml
ma che- come sempre da a pensare!
Hai letto di un altro ciclista morto suicida? Quanti sono adesso?
Sai che anche qui in Turchia (ma prendilo con le pinze!) ci sono molti simboli, anche di partiti politici, contenenti la RR?

Un caro saluto,

il turco

Anonimo ha detto...

Nel decimo cielo poi, la folla dei beati è disposta in forma di Candida Rosa. Dove CR sono le iniziali, non a caso, di Christian Rosenkreutz.

Paolo, mi permetto di farti notare che Rosenkreutz è nato 50 anni dopo la morte di Dante...

Barzo ha detto...

a proposito di mani, mi sono state utili per una pippa mentale una volta


http://barzoinforma.blogspot.com/2009/06/michael-jackson-da-una-mano-al.html

Anonimo ha detto...

La Carlizzi, comunque, parlava di un computer dove vengono prodotti gli estremi della vittima predestinata.
Questo spiega perche' alcuni sembrino gente comune.
___________________________________

E se lo dice la carlizzi che voleva far chiudere il blog e' sicuramente vero.
Ma avete mai letto il suo blog?
E' allucinante, quando leggo qualcosa penso che la verita' sia il contrario di quello che dice.
Affidabilita' zero.

IL computer che sceglie in random i nomi da terminare?
E' talmente ridicola la cosa che quasi, quasi ci credo!
E lei dove ha visto sto computer?
a casa di chi?
Secondo me se la carlizzi sostiene cio' e' sicuramente tutto un fake, stile laroverefrancarosamaria.

Anonimo ha detto...

...anche RosaR aveva visto 'sto computer, il che è tutto dire....

Serpent of Fire ha detto...

Se beccate l'IP del computer, fatemelo sapere che ci faccio una modifichina io. Ho giusto una certa famigliola ashkenazista di Arezzo che mi sta tanto simpatica....

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Domande x Paolone:

1) secondo quanto dicono gli esperti (v., ad es., l'intervista di Zeri linkata sopra), Dante non era quell'ingenuo e sublime poeta che anche tu hai prospettato. Insomma, non è che lo stesso Dante era un fetentone di prima categoria, il capofila dei fetentoni, anzichè uno che post mortem è stato tirato dentro dalla RR?

2) a tuo avviso, quando è cominciata, in termini temporali, la R.R.? Io un'ideuzza ce l'ho e se stai leggendo la mia trilogia costituente l'undicesimo Architrave del PEnsiero, hai capito qual è, ma volevo conoscere qual è la tua, di ideuzza (sono sicuro che ce l'hai ... eh eh eh )

3) nei tuoi post non parli praticamente mai del degrado / inquinamento ambientale in cui viviamo, che a mio avviso costituisce il principale strumento di coruzione della vita delle persone ontologicamente buone ...

What do you think, Paolone (o chiunque altro abbia un'idea ...)?

Anonimo ha detto...

Insigne Galeazzo,
rendendo noi miserabili partecipi dei Suoi arguti pensieri,
ci onora

Anonimo ha detto...

Ma la carlizzi finge o ci crede a quello che dice?
Sembra sia stata messa in rete per confondere le idee sui delitti seriali.
Non ha nessun documento ufficiale sull' esistenza della rosarossa, a prescindere che esista o meno, non approfondisce nulla ed attacca chiunque si occupi del mostro di firenze al posto di allearsi con lui.
E' strano come atteggiamento, o e' gelosa o nasconde qualcosa, magari il nulla perche' e' solo un vistoso fake, non so !

Poi il suo blog e' stranissimo, la homepage sembra la cover di quelle riviste di cronaca nera, tipo inserto di "OGGI-GENTE" anni 70, con ritagli e colori improbabili, articoli inquietanti lasciati a meta', cose sussurrate e non dette interamente, ammicamenti esoterici generici, spiritualismo naif proto-parrocchiale e sottofondi da torre di guardia.

Oppure, ostacola semplicemente chi si occupa come lei dell' argomento, perche' vuol essere l' unica magari ad avere la possibilita' di pubblicare libri, articoli, viaggi, ecc...

Poi l' invenzione del mega computer ( PC o MAC?) che in random elabora i dati dei nostri nomi e chi ha la sfiga di venir sorteggiato muore, troppo bello, tipo un telequiz.
Me li vedo, tutte le signora rosa archiviate che a seconda del comando impartito vengono estratte in un bingo al contrario.
Oggi tocca alla zdaura Mariarosa di cuneo- mi dispiace signora la dobbiamo far fuori...
e lei replicando- perche'? ...
Signora, ma non c'e' un motivo e' che ha avuto la sfiga di essere sorteggiata dal cervellone elettronico-
Fantastico, grande idea surrealista me la devo segnare e depositare alla s.i.a.e. - magari per la sceneggiatura di regista, merita davvero!

E' un personaggio virtuale, da internet.

Anonimo ha detto...

Aggiungo che e' talmente improbabile quello che dice la carlizzi che una persona a digiuno di complottismo dopo che ha letto qualche cosa senza conoscere bene il personaggio non fara' altro che deridere cio' che di vero potrebbe realmente esserci dietro eventuali omicidi seriali o affini.

Dopo averla letta scappera' a gambe elevate.
Se io fossi uno dei capi della rosarossa piazzerei 100 carlizzi in rete per confondere e sputtanare l' argomento, non so!

E poi chi sarebbero quelli della rosarossa?
Esistono le massonerie, quelle ufficiali e quelle deviate, esistono le corporation, il potere religioso e militare, quello economico mafioso, esitono gli occultisti, i filantropi, gli studiosi e i maghetti, ma chi cazzarola sono i rosarossa?
Accertato che esistano realmente, perche' si accaniscono contro sconosciuti?

Non e' ironico, magari siamo veramente in un truman show o meglio dentro quel film di Elio Petri, LA DECIMA VITTIMA, che sarebbe obbligatorio vedere o rivedere per tutti coloro interessati all' argomento complottista, magari e' tutto vero, anche il megacomputer fantozziano...

Ma perche' questi signori attempati si divertirebbero a terminare coloro che hanno la sfiga di aver determinati nomi?
Non hanno di meglio da fare?

RIPETO, capisco uccidere falcone, pasolini, kennedy, un prete operaio scomodo, un sindacalista che denuncia la mafia e via dicendo, ma la signora pincopalla casalinga di voghera a CUI PRODEST ?

VOI DIRETE, serve a mandarsi messaggi in codice, ed io, ma perche' tutto sto bordello per comunicare?
E poi comunicare cosa? ...

Muore la rosa crocetti, significa dobbiamo appoggiare la campagna pro crocifisso...
Non so, muore il sig. dante paradisi, ovviamente il 13 del mese, e significa dobbiamo andare a far yoga e purificarci in montagna a leggere ...
Muore la signora rosalinda stellini, significa che dobbiamo metterci una stella di david al petto al party di sabato sera.

Vi redete conto che non e' assurdo, di piu', e' pericoloso e fuorviante.
E pensare che ci sono messaggi subliminali micidiali, scientifici, logici e funzionali che vengono messi in secondo piano se non sminuiti per dar voce a corbellerie interniane del genere.

Questa e' la vera dietrologia, capire che certi argomenti sviano le verita' occulte ben piu' pericolose di tali illazioni fantasmagoriche e che tali argomenti rendono il tutto talmente improbabile che nessuno credera' piu' a nulla al posto di indagare seriamente sull' omicidio seriale o su omicidi-stragi dei servizi segreti.

E' un peccato non avere una visuale critica piu' aperta ed obiettiva, magari suffragata da prove o similari e non necessariamente da date e nomi vari.

Ci sarebbe da capire ed intuire i meccanismi del sistema che si insinua dentro le cose facendoci deviare il percorso, le motivazioni che potrebbero spingere ad uccidere qualcuno, qualcosa, qualche straccio di prove!

Anonimo ha detto...

X anonimo sopra di me:

molti di noi che frequentiamo il blog di Franceschetti sono venuti dopo aver letto il blog della Carlizzi.
Quello che tu cataloghi come assurdo non lo e' nella mia ottica.
Mi pare piu' assurdo che determinate persone restino in politica o siano riabilitate nella societa' nonostante tutto!
E' piu' che possibile che esistano schedari e terminali occulti, cosa lo vieta?

Qui non si vuole che tu creda a qualunque teoria ma solo farti venire sospetti che poi verificherai come meglio credi.
Il lavoro di scremamento lo dovremmo fare noi lettori, i teoristi del complotto, appunto, teorizzano ed escludono o approvano una tesi anche basandosi sul nostro giudizio.

nemesis

Anonimo ha detto...

nemesis, forse non hai capito esattamente cio' che intendevo, cosa c'entrano i politici che vengono riabilitati, intendevo ben altro.

Non ti pare che la Carlizzi, anche nell' aver voluto osteggiare duramente questo blog sia un personaggio ambiguo?
Come fai a credere a tutto quello che ti viene detto da persone del genere?
Ed essere piu' critici e meno creduloni no?
Perche' scegliere sempre la via piu' illogica e tortuosa'?

Poi oguno e' ovviamente libero di credere anche agli elefanti che volano, agli ufo, alla madonna e ai telequiz, ma lasciate anche spazio a chi vorrebbe piu' fatti ed e' giustamente critico rispetto a certe valutazioni un pochetto fantasiose.

Allora dimmi, per te cosa e' la rosarossa, chi sono, perche' agiscono in quel modo?
Quali sono le prove?

Vorrei solo capire con argomentazioni efficaci, poi posso anche cambiare idea...

Anonimo ha detto...

Io sinceramente ho conosciuto il blog della carlizzi solo dopo aver letto questo e disinformazione, prima manco sapevo chi fosse, e se avessi iniziato col suo blog non sarei diventato mai complottista, anzi ...

Anonimo ha detto...

beh, ragazzi, finalmente qualcun'altro si accorge della natura del personaggio in questione.
L'unico dubbio che io ho avuto riguardo la Carlizzi è se ci è o ci fa. Nel primo caso sarebbe estremamente preoccupante perchè è evidente che convinzioni e reazioni come le sue sono più vicine a una patologia piuttosto che un semplice modo di vedere le cose.
Se invece ci fa..... allora è da oscar.

Anonimo ha detto...

a proposito, qualcuno mi può linkare il delir.... ops... volevo dire l'articolo del computer assassino che non lo trovo. Oggi mi sento un po' giù e ho bisogno di farmi una sana risata.

Grazie

Paolo Franceschetti ha detto...

Nemesis.... l'anonimo che si pone tutti quei dubbi, non merita risposta. Dal tono e dal tipo di argomentazioni, si evince chiaramente che è MDD in incognito. Solite cazzate, soliti dubbi fatti apposta per screditare chi si occupa di queste cose, solite domande condite da "fatemi capire", frase tipica di chi non vuole capire ma sa già tutto.

lascia perdere.

La verità è che la Carlizzi, con tutti i suoi difetti, ha parlato per la prima della Rosa Rossa, e ha aperto la strada della comprensione.

E l'altra verità è che la tesi del computer è meno assurda di quanto si pensi, soprattutto alla luce della precisione scientifica con cui vengono scelti luoghi e simboli dei delitti.

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo del 16.11 alle 16,45.

Vero che dante è anteriore alla nascita di Cristian Rosenkreutz, ma questo personaggio è un personaggio di fantasia, e l'origina dei rosacroce pare sia molto ma molto anteriore anche alla nascita di dante.

L'epopea Dantesca è infatti un'immensa allegoria rosacrociana, ma ovviamente il fondatore non può essere Dante stesso.

MBarbara ha detto...

"L'epopea Dantesca è infatti un'immensa allegoria rosacrociana, ma ovviamente il fondatore non può essere Dante stesso."

Mi pare che la storia "ufficiale" dell'umanità sia attraversata da un fil rouge: Dante sicuramente era a conoscenza di misteri che ha trasmesso in codice nella Divina Commedia (ed altrove); ma i misteri ebbero inizio (?) in terra sumerica ed egizia e vennero tramandati nelle scuole misteriche attraversi i secoli. Ovviamente Christian Rosencratz è un nome di fantasia scelto all'uopo: in alcuni periodi storici queste "scuole" si poterono palesare in modo più esplicito, il simbolismo medievale e rinascimentale ne è esempio (veniva ovviamennte fruito dalle classi più colte).

MDD ha spesso espresso dubbi su certi delitti: non c'è peggior sordo di chi non voglia comprendere. Evidentemente i delitti NON sono messaggi in codice fra gli adepti (non solo, almeno) ma sono riti atti alla modifica energetica della realtà, e quindi vengono utilizzati criteri simbolici (scelta di date, nomi, etc) che ovviamente "comunicano" fra gli adepti, ma che interferiscono con altri piani (pensa ai riti sacrificali di certe etnie che tributa(va)no vite umane a divinità a scopo di captatio benevolentia).

Anonimo ha detto...

MDD o no comunque la Carlizzi tempo fa in un commento sostenne che "l'attacco" alle torri gemelle era stato fatto per dimostrazione perche' lei non aveva rinunciato o venduto (non ricordo bene) i diritti di qualche suo libro.
A me pare sufficiente per dare un peso al personaggio.

Anonimo ha detto...

cmq siamo due anonimi diversi. Lui non so, io non sono MDD.

aspetto sempre il link del computer: un po' me ne intendo e leggendo la storia dovrei capire se è una cazzata o se, come dice Paolo, ha un fondamento.

Ho intuito che l'articolo si trova sul sito della Carlizzi, ma proprio non ce la faccio a cercarlo in mezzo a tutti quei deliri.

Anonimo ha detto...

beh, se hai letto sul sito della Carlizzi questa cosa, inizio a pensare che sia la signora Larovere sotto mentite spoglie! :o)
+C.S.P.B.+

Serpent of Fire ha detto...

Nessuno ha visto il film ieri sera su Italia 1 ?

Dettagli film: FILM The island con Ewan McGregor, Scarlett Johansson, Steve Buscemi - regia di Michael Bay (USA) - 2005

Descrizione:Alla metà del XXI secolo, dopo un disastro ecologico che ha distrutto l'intero pianeta e sterminato la maggioranza della popolazione mondiale, i sopravvissuti sono costretti a vivere in un'area protetta in cui, per il loro benessere, la loro esistenza quotidiana è costantemente sorvegliata e monitorata. L'unico modo di uscire da questa prigione è essere scelti per andare sull'isola, l'unico luogo della terra scampato al disastro e rimasto incontaminato. Lincoln Six-Echo e Jordan Two-Delta sono amici e nessuno dei due ha idea di cosa ci sia fuori dal luogo dove vivono da sempre. Lincoln però, comincia ad essere perseguitato da strani incubi inspiegabili che gli danno lo stimolo di porsi alcune domande sulla propria vita e sulle restrizioni cui è oggetto. Con terrore, scopre che tutto quello che li circonda, persino l'isola che tutti sognano, è una menzogna, che tutti valgono meno di niente e sono morti già prima di nascere. Insieme a Jordan, evade allora alla scoperta del mondo esterno, mai conosciuto e, innamorati, scoprono cosa significhi sentirsi braccati e dover lottare per la sopravvivenza.


COMMENTO: E' da notare alcuni messaggi metaforici su cui è basato il film:

1) il risveglio del clone legato alla scoperta della farfalla nel suo microcosmo, noto simbolo massonico.

2) la sua realtà è simulata attraverso tecniche olografiche

3) i cloni sono creati per 'nutrire' i propri creatori di pezzi di ricambio.

4) i cloni vengono tenuti tranquilli attraverso paure (LA PANDEMIA) e speranze (LA LOTTERIA) esattamente come lo sono molti individui del nostro tempo. Un altro mezzo di controllo è la negazione della SESSUALITA' dei cloni, analogamente a quello che fa attualmente la chiesa cattolica per affermare il suo controllo sociale.

5) l'essere generato (il clone) uccide il suo creatore (il demiurgo) e libera gli altri cloni rendendoli pari ai creatori (genesi: "adesso Adam è diventato come uno di noi, conoscitore del bene e del male"). La scena dell'uccisione dell'originale si svolge davanti la statua di un Angelo 'caduto'.

Michael Bay è lo stesso regista di Armageddon, Transformers e Transformers La vendetta del caduto.

Anonimo ha detto...

Giacobbo era più interessante

Conte Senza Palazzo ha detto...

A proposito di Dante, tanto per sdrammatizzare, beccatevi questa barzelletta un po' grassoccia.


Dante visita con Virgilio il girone dei lussuriosi. Con orrore nota che essi vengono sodomizzati a pecorella da alcuni diavoli. A un certo punto, Dante inciampa su di un sasso e cade in ginocchio. Subito un diavolo gli si fa dietro. "Ma io sono Dante!", esclama il Poeta. E il diavoletto:"Dante o prendente per me pari sono!"

Anonimo ha detto...

Una cosa è certa: qualcosa di grosso bolle in pentola!

MinT ' Ossico ha detto...

questa frase l'ho gia sentita !!!

Anonimo ha detto...

Ehm.. ehm...
Mi permetto di segnalare un link:

http://www.zecchinodoro.org/concorso_canoro/index.php?page=canzoni&canzone=739

Ponete mente al titolo della canzone, i nomi delle due bambine (R.R.), il commento alla canzone ed il testo (pure con il riferimento ad un Grande Mago)...

Domanda: su quale canzone vincitrice scommettereste?

P.S.
...ha già vinto la prima puntata.


ayarbor

MicheleR ha detto...

Paolo:

"Ma io mi domando se sia più fantasioso seguire la pista esoterica, ovverosia la pista di una organizzazione che tiene in scacco un continente, manipola la stampa, la politica, e tutta la nostra vita, o sia più fantasioso pensare che un ladro si sia introdotto..."

Guardandomi attorno nella vita di tutti i giorni, mi rendo sempre più conto che NOI (amici, parenti ecc) siamo completamente ignoranti e soprattutto non abbiamo nessuna voglia di capire.

Aveva ragione Gesù 2000 anni fa a dire "A colui che ha verrà dato, a colui che non ha anche quel poco che ha verrà tolto"

Qualuno si sveglia, come te, ma la massa non comprende.

Ognuno può agire solo verso se stesso, questa è l'unica cosa che ho capito nella mia vita.
Quando ogni uomo avrà raggiunto la conoscenza di sè (una parola, eh?!?) allora 'i tempi saranno maturi'.

Il pensiero è Dio, ognuno è parte di questo Dio, e la massa col pensiero 'crea' quello che pensa-crede-vuole.

Lo dicono tutte le religioni antiche, tutti i testi antichi e antichissimi che ci son giunti. Tutti dicono la stessa cosa, semplice.

Nel 2010 non sappiamo ancora nulla della nostra mente-spirito, compreso io :)

Non è ancora il momento, e con questo ribadisco che il tuo lavoro è importantissimo per tanti altri, oltre che per te, ma quando ci domandiamo perchè? perchè? io sbatto la testa sempre lì.

Eppure hai ragione al 1000% quando dici che le conse non sono nascoste ma ce le abbiamo sotto il naso....

Ascolta qua, minuto 3:50

http://www.youtube.com/watch?v=7YUD_xJhfAA&feature=related

Grazie per quello che scrivi!
MicheleR

Anonimo ha detto...

P.P.S.
..aggiungo solo che al momento della proclamzione della vincita, alla prima puntata,della suddetta canzone, dall'alto sono caduti sulla scenografia una nuvola di sembianti petali di rosa.

ayarbor

Anonimo ha detto...

di che colore erano i petali? Perchè se non son rossi non vale

Roberto ha detto...

per micheleR non ho capito cosa dice al minuto 3,50

Stefania Nicoletti ha detto...

Dice "Garibaldi a Porta Pia".
Invece nella versione originale mi sembra che dica "a Porta Pia... Garibaldi a Porta Pia".

Anonimo ha detto...

splendido "the island".. ! è un concentrato incredibile di metafore e messaggi filosofici/riflessivi.. alla pari, se non maggiore, di matrix e the truman show !
io ci ho letto anche metafore platoniche, di dogmi religiosi e soprattutto di liberazione animale (legittimiamo il loro il massacro proprio perché partiamo dall'auunto indotto dai dogmi religiosi, che tanto gli anima-li non hanno anima, non provano sentimenti ne emozioni, ecc..proprio come i cloni) ed invece la "realtà" è ben diversa !
manuele varese

Galeazzo Gargiulo ha detto...

uei Franceschini, ma perchè non mi rispondi alle mie domande?

Non è che succede come con le 10 domande di Repubblica?

eh eh eh

Anonimo ha detto...

COMPRENSIONE DEL MALE
PRIMA PARTE:

I riti sacrificali operati da re, stregoni, maghi e sciamani o quelli presenti nelle sette sataniche, utilizzano il sangue, non perche' attraverso questo medium ci si possa collegare al diavolo che alla fine non esiste, ma per tenere soggiogati gli adepti ed in primis il popolo, tutti noi.

Sono dimostrazioni archetipe che agiscono nel nostro inconscio creando dipendenza e paura, odio-amore verso il padre-stregone, utilizzano le stesse dinamiche del culto religioso e del culto della personalita' tanto presenti nelle dittature e non solo.

Quindi, non pensate che si evochi il demonio in persona, il demonio e' gia' dentro tutti noi e non e' affatto una figura antropomorfa, anche i riti di purificazione sono tutti illusori, si pensa di sconfiggere un male solo perche' ci hanno plagiati ed illusi a non percepire piu' quel male, ma solo a rimuoverlo, ed e' sempre una questione di testa, e' da li che parte tutto, non c'e' sangue o rito che tenga.

Il rito nasce come plagio per ragioni di controllo e di dominio e non per invocare fantasmi, viene tramandato in questa maniera solo per reprimere la nostra autocoscienza ed il nostro cammino spirituale.

Una volta i preti dicevano "memento mori", ricordati che devi morire, cio' era pur vero in fondo, ma la ragione di quel monito era atta al dominio totalizzante della mente e della energia sessuale che il povero malcapitato udiva e subiva.

Il diavolo e' un concetto, un' idea, come DIO, IL PROIETTARE TUTTO ALL' ESTERNO, quello si che e' realmente diabolico.
E' cio' che ci hanno ben insegnato i culti di ogni genere per relegarci allo stato di bestie ingabbiate, una vera gabbia mentale e spirituale.

Tutto cio' che viene detto o proclamato dall' alto e' per antonomasia satanico ed appartiene al vertice della piramide, e' per definizione gerarchico, ergo strumento di dominio nei nostri confronti.
Tutti i dogmi sono atti a controllarci, tutte le regole, anche quelle buone, tutte le leggi sono strumenti di potere e di controllo spirituale, sono tante porte della stessa prigione mentale e fisica in questa realta'.

L' uomo per essere libero, cosciente ed avanzare nelle reincarnazioni verso il se, cioe' DIO, DEVE liberarsi da questi orpelli, da queste catene millenarie, quelle si diaboliche.

L' unica vera salvezza e' il bene, cioe' la logica strada verso l' autocoscienza individuale e contemporaneamente collettiva, senza regole e leggi imposte dall' alto...

RICORDATE- L' ALTO E' IL DEMONIO, IL BASSO E' DIO
esattamente il contrario di cio' che dicono tutti i culti, religioni, filosofie ufficiali, leggi e culturame vario.

Sono 10000 anni, dai sumeri ad oggi, che viene invocato l' alto quando si debbono compiere le peggiori nefandezze.

ESEMPI:
1-in nome di dio si fara' questa guerra
2-in nome della patria ...
3-nel nome del padre ...

Insomma, si evocano sempre i vertici per giustificare il male, non ci avevate mai pensato?
Cosa significa tutto cio' ?
Significa che il "male", nella sua accezione antropomorfa sociale, risiede nell' alto dei cieli.
Anche gli u.f.o. stanno in alto e saranno usati come spauracchio per le menti deboli.

DIO non vola, risiede solo dentro noi,risiede in basso nel microcosmo ma in realta' macrocosmo mentale e questo a "loro" fa paura.
Per questo banale motivo ci hanno abituato ad adorare il tempio, l' autorita' qualunque essa sia,il CAPO, il PADRONE, il PADRE.

TUTTA LA SOCIETA' MONDIALE E' INFARCITA DI SATANISMO PROPRIO NEI SUOI ASPETTI APPARENTEMENTE PIU' LEGITTIMI E CONSONI AL BENE COMUNE, CHE IN REALTA', A VEDERLO CON OCCHI DISINCANTATI,RAPPRESENTA SOLO LA NOSTRA PRIGIONE ENERGETICA.

REICH, con lo studio psicologico delle energie aveva capito tutto ed e' per questo che lo fecero morire, era troppo ANARCHICO e pericoloso, era troppo "bene" in contrapposizione col "male" istituito.

Anonimo ha detto...

COMPRENSIONE DEL MALE
SECONDA PARTE:

Quindi gli omicidi rituali, semmai esistano, sono strumenti di controllo emozionale e non messaggi in codice tra adepti, sono dei macrochip emozionali di plagio e non rituali satanici naif per sette in odor di sangue.
E' per questo motivo che vengono publicizzati dai media.

Io non so se esista o no la rosarossa, forse anche si oppure no, quello che temo di piu' e' la non comprensione del plagio mentale da parte di quasi tutti.

Concentrandosi su una setta si devia la comprensione del male proiettando in quella forma mentis tutta la nostra paura, quello diventa il male assoluto, e la nostra mente non capisce che la vera scoperta recondita sarebbe l' abbattimento dell' autorita', del potere costituito, ma non con le armi, con la comprensione, con l' introspezione, con l' esercizio del pensiero libero da qualsiasi libretto delle istruzioni, libero dalle preghiere, che sono solo un medium illusorio.
Ore ed Ore a pensare ed a contemplare i meccanismi del tutto, secondo la propria possibilita' e facolta mentale.

L' AUTOINIZIAZIONE E' LA SALVEZZA E LA COMPRENSIONE DEL MALE !!!

Anonimo ha detto...

su dai.... non ti sconfortare.
Ci vuole fiducia e ottimismo.
The time of the dragon is short.

Anonimo ha detto...

COMUNICAZIONE DI GABRIELLA CARLIZZI.
DA CIRCA UN MESE MI E' STATO DIAGNOSTICATO UN ADENOCARCINOMA INFILTRANTE ALLO STOMACO IN STATO AVANZATISSIMO E COMPROMISSIONE DI SEI ORGANI. DEFINITO INOPERABILE SONO STATA AVVELENATA, PRESSO IL POLICLINICO GEMELLI DI ROMA, DA UN SOLO CICLO DI CHEMIOTERAPIA, SBAGLIATA NELLE CONCENTRAZIONI TANTO DA PROVOCARE INSUFFICIENZA RENALE PER TOSSICITA' ELEVATA E RISCHIO DI ISCHEMIA. MI HANNO DATO TRA I DUE E I QUATTRO MESI DI VITA. SE AVRO' LA FORZA SPIEGHERO' NEL DETTAGLIO IN UN ARTICOLO QUANTO E' ACCADUTO... E ANCORA UNA VOLTA, IL CONSIGLIO DI UNA DONNA IN FIN DI VITA E' QUELLO DI NON BANALIZZARE IL POTERE DELLA "ROSA ROSSA". SPERO CHE PAOLO PROSEGUA CIO' CHE IO NON POTRO' PORTARE A TREMINE. UN SALUTO A TUTTI E CHI CREDE PREGHI PERCHE' IO ABBIA LA FORZA DI SORRIDERE FINO ALLA FINE.
GABRIELLA CARLIZZI
PS: PER I MIEI FUNERALI SARETE INFORMATI TRAMITE IL MIO SITO.

Anonimo ha detto...

@ serpent of fire:

la farfalla del film "the island" rappresenta l'ANIMA. Infatti i dubbi derivanti dagli incubi notturni, si sono cristallizzati in un pensiero reale "qui c'è qualcosa che non va", solo quando Lincoln-six-eco ha avuto l'insetto fra le mani. Quindi l'anima ha posto il sigillo (thelema?) sulla conoscenza/coscienza reale. Da lì in poi quanto scrivi è del tutto condivisibile.


walter

P.S. E' da un pezzo che non ci si sente vecchia canaglia di un serpent !!!

Anonimo ha detto...

Non è molto bello parlare dei propri male in questi termini, facendo annunciazioni sulla rete.
Se non è un fake, cosa che potrebbe essere, un pò di privacy non guasterebbe.
Poi addirittura l'invito ai funerali?
Roba da matti!!!

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo.

Il messaggio qui sopra non è di un fake. E' di Gabriella. Ed è reale. Non c'è nessuna privacy da mantenere perchè ciò che le è successo non è un segreto.

Il riferimento ai funerali rientra nello stile di Gabriella, che certamente esula dai canoni comuni, ed è dovuto al fatto che chi si occupa di queste cose ha una certa dimestichezza con la morte, che diventa un accompagnatrice costante, in genere discreta, altre volte meno. In qualunque caso, ad occuparsi di queste cose si familiarizza con la morte propria e altrui ed è inevitabile, anche perchè la morte non è disgiunta dalla vita, e non si può capire la vita senza capire la morte, e quelli che fanno di tutto per evitare la morte, in realtà evitano la vita.

Detto ciò. Ho telefonato a Gabriella. E il messaggio è stato scritto da lei.

Anonimo ha detto...

Non concordo, lo trovo comunque di cattivo gusto l'invito ai funerali.

Anonimo ha detto...

gabriella preghero'per te,grazie per il tuo lavoro.


francyfra

Stefania Nicoletti ha detto...

Aggiungo che probabilmente Gabriella ha scritto questo messaggio anche perché ieri il suo nome è stato ancora una volta tirato in ballo qui nei commenti (dai soliti personaggi), come al solito con dei toni volutamente provocatori.

Anonimo ha detto...

http://etleboro.blogspot.com/2008/12/la-macchina-pensante.html

questo per chi non crede al discorso super computer di controllo, qui non si parla esplicitamente di quanto in oggetto nel blog ma comunque queste macchine sanno tutto di ognuno di noi, calcolate che hanno una capacità di calcolo dai 20 ai 60 gigabit al secondo (sui normali pc si parla di qualche mega), alla fine del 2008 pare siano entrati in funzione due super computer quantici a tecnologia criogenica,uno in australia e uno in cina, in zone isolate con sismicità quasi inesistente a causa dell'interferenza di calcolo che ne deriverebbe, questi computer sono costruiti e inamovibili una volta installati annegati in un getto di cemento, ed affiancano le macchine già esistenti di cui si parla nell'articolo del link(tutte collegate in rete fra di loro ma con protocolli molto più evoluti di quelli di internet, possono accedere alla rete normale ma non può accadere il contrario dato che usano protocolli "non standard" per connettersi),il cuore di questi lavora a temperature prossime allo zero kelvin ed hanno la capacità di craccare le chiavi di protezione di qualsiasi banca, lavorano in parole povere su un linguaggio che non è binario ma ternario, lavorano a 8 qbit (bit quantici), ricordo inoltre che il genoma di tutti noi è stato mappato e ne è stato fatto il copyright quindi in un futuro non lontano o meglio in un presente ormai prossimo potremo essere "selezionati" in un batter di ciglia con precisione millimetrica, tenete presente anche che ci sono voluti 20 anni dopo la scoperta di echelon prima che la sua esistenza divenisse patrimonio comune di conoscenza, lo stesso percorso sta facendo haarp al quale molti ancora non credono o ne sanno poco. qualcos'altro si può trovare in proposito sul sito di intermatrix, anche se appare un po' come un americanata e la prima impressione è di un sito "visionario"

p.s. se corrisponde a verità il post sulle condizioni della Carlizzi la cosa mi intristisce e mi preoccupa

jj

Anonimo ha detto...

Comunque rimarrà sempre il mistero del cervellone elettronico, chi sarà la prossima vittima?

Serpent of Fire ha detto...

Scusate ma quando parlate di informatica o di esoterismo imprecisamente sono costretto ad intervenire.

Nel caso particolare la potenza dei super computer si misura generalmente in Tera Flops (miliardi di itruzioni a virgola mobile per secondo) e non in Gbit al secondo che è invece un unità utilizzata nelle reti. Una vecchia unità di misura erano i MIPS (milioni di istruzioni per secondo) ed era utilizzata solo sui mainframe.

Ho lavorato su dei super computer, ma di tecnologia criogenico-quantistica non ne ho vista proprio. E' roba ancora da laboratori di ricerca di fisica, non da produzione indutriale. La tecnologia criogenica dovrebbe essere utilizzata su computer quantistici che utilizzano materiali superconduttori e le giunzioni Josephson.

Al momento però di supercomputer di questo tipo non ne ho vista traccia in giro. Tutti i supercomputer utilizzati nei siti di ricerca, come il CERN, sono attualmente basati sulla tecnologia del silicio e sul parallel/grid computing.

Mi dite dove avete pescato codesta notizia che me la vado a studiare?

P.S.
Questa è una notiziona alla Giacobbo o alla Tanker Enemy.

Anonimo ha detto...

Basta attaccare Giacobbo!
Lui fa il suo sporco lavoro come lo fanno tutti gli altri disinformatori, perchè vi accanite sempre e solo contro di lui che è così mite e indifeso?:)

Anonimo ha detto...

non ci sono info su quanto è accaduto a gabriella sul suo sito, come mai posta qui un messaggio e non sul suo sito?

Giovanni ha detto...

LA COSCA BERLUSCONI PRIVATIZZA L'ACQUA
www.giovanni-barbera.blogspot.com

Anonimo ha detto...

sof perdona le imprecisioni ma non sono un sistemista professionale ne un mega laureato informatico quello che cito è un vecchio articolo del reader 's digest (ben più "embedded" di giacobbo) credo del 2007 (che ha smesso le pubblicazioni in italia propio alla fine di quell'anno) riguardo a quanto dici sulla produzione industriale è vero dato che al mondo pare ce ne siano solo 2, comunque si parlava proprio del tipo di giunzioni che hai citato, ho cercato in rete notizie a riguardo e se googli le trovi, tali computer sono effettivamente in funzione, per ultimo non credere che il livello più alto di ogni tecnologia sia utilizzato nei vari CERN nelle università e via dicendo, il vero top è esclusivamente militare, negli anni in cui esistevano le bbs e i modem a 28.800 le truppe usa avevano già palmari che trasmettevano via satellite a 80 mb/s, altro esempio è il sistema operativo usato che è esclusivamente militare e si chiama ADA adottato dopo l'abbandono di unix


leggo solo ora la conferma di Paolo sul messaggio della Carlizzi, spero che la cosa abbia una notevole risonanza e conseguenze per i responsabili

jj

synopticon ha detto...

leggendo quanto è successo a Gabriella mi chiedo se questo presunto Dio voglia veramente farci vincere la battaglia contro questi assassini per hobby.
Forse questo è veramente il colpo di grazia che ci hanno dato.

un abbraccio forte anche se non ti conosco, Gabriella.

Eli ha detto...

Gabriella

se leggi queste parole, che il viaggio ti sia leggero. Tu sai che in fondo al tunnel vi è la Luce.
Che Dio ti benedica.

Eli ha detto...

Non trovo di cattivo gusto dire che verranno fornite informazioni sui funerali.
Trovo di pessimo gusto il commentarlo.

Anonimo ha detto...

la chemio non va fatta MAI E POI MAI per nessun motivo !!!!!
non è merito della chemio se una persona guarisce
e se una persona muore senza aver fatto la chemio
con la chemio sarebbe morta anche prima.

queste le conclusioni a cui sono giunto dopo studi sul cancro da autodidatta.
mi dispiace veramente tanto che la stimatissima signora carlizzi si sia lasciata convincere
stefano1

Anonimo ha detto...

Il mio affetto e le mie preghiere per Gabriella, coraggio....namaste

Anonimo ha detto...

"..non è merito della chemio se una persona guarisce
e se una persona muore senza aver fatto la chemio
con la chemio sarebbe morta anche prima.
queste le conclusioni a cui sono giunto dopo studi sul cancro da autodidatta."

...vero!
Su questo aspetto Massimo Mazzucco sul suo sito luogocomune.net ha dedicato ampio spazio e approfondimento oltre che a mostrare le relative soluzioni veramente efficaci.
Carlizzi potrebbe provare a contattare il dott. Tullio Simoncini!
Oppure ci sarebbe anche il sito aerrepici.org che oltre a trattare anch'esso la "materia"da un'altro punto di vista fornisce pure esso possibili cure!
Un saluto...

ayarbor

D ha detto...

Cara Gabriella,
mi dispiace molto. Prego per te, perche' avvenga un miracolo.
Ti invio affetto e stima.

nemesis

Solange Manfredi ha detto...

Gabriella Carlizzi è una donna che ha contribuito, e contribuisce, in maniera importante alla ricerca della verità. I suoi scritti hanno aperto, aprono, ed apriranno gli occhi a molte persone.

Molte persone, tra cui io, hanno capito cose importanti grazie alla sua ricerca e al suo lavoro.

La notizia che Gabriella stia male mi rattrista profondamente ma credo che con la sua forza e le nostre preghiere riuscirà a superare anche questa prova.

ghost ha detto...

@Sof

"Questa è una notiziona alla Giacobbo o alla Tanker Enemy".
Tu quindi credi che le scie,che si vedono normalmente in cielo,siano una bufala al pari di quelle che spara Giacobbo?

Anonimo ha detto...

povero Giacobbino

Serpent of Fire ha detto...

Ritengo che la maggior parte delle scie chimiche siano innocue. Ritengo che quelle sospette sono solo i passaggi a bassa quota sulle città, cosa totalmente ingiustificata e alla cui quota non è possibile che si creino scie di condensazione. Solo in quel caso è giustificato sospettare l'irrorazione delle zone abitate con sostanze chimiche. Ritengo infine che la nanotecnologia non abbia raggiunto sufficiente sviluppo per produrre massivamente nano robot come asserisce Straker. Non credo che esistano nano robot che producano i morgellos e si riproducano per se stessi grazie alla sola luce del sole.

MBarbara ha detto...

Gabriella,
non esiste fine: tu ci indicherai sempre la via da percorrere. Ti abbraccio e prego per te.
Barbara

Anonimo ha detto...

cito:
SERIE TV IL MOSTRO DI FIRENZE
istante 3:18...sulla porta. Il momento non è casuale
http://www.youtube.com/watch?v=C04Hqync3-s
15 novembre 2009 1.15

lo hanno tolto !!
se qualcuno lo ha salvato in locale potrebbe dargli un nome pubblicare un post e metterlo sul mulo ?
grazie
jj

Anonimo ha detto...

Tornando all'argomeno in questione a proposito della Mano di Gloria, tempo fa lessi qualcosa a riguardo. La Mano era uno strumento che veniva usato per ottenere potere su un gruppo determinato di persone e privarle di ogni sensibilità. Per procurarsela si poteva mozzare la mano di qualche impiccato lasciato su un patibolo. La mano andava detersa dal sangue con un lembo di lenzuolo funebre poi essiccata e infine si piantava in essa una candela. Una volta accesa la candela nelle vicinanze ad esempio di una casa si otteneva potere sugli abitanti di essa.

Donovan

ghost ha detto...

"Ritengo che la maggior parte delle scie chimiche siano innocue"
Se pensi veramente che siano chimiche ,mi pare che ti contraddici asserendo che siano innocue,molte sostanze chimiche sono tossiche.
"Solo in quel caso è giustificato sospettare l'irrorazione delle zone abitate con sostanze chimiche"
Solo in quel caso?!Anche se fosse solo in quel caso come dici tu,non ritieni che sia abbastanza per allarmarsi anche solo un pochino?
"Ritengo infine che la nanotecnologia non abbia raggiunto sufficiente sviluppo per produrre massivamente nano robot come asserisce Straker"
Sei un militare?Come fai ad essere sicuro che non sia il contrario?
"Non credo che esistano nano robot che producano i morgellos e si riproducano per se stessi grazie alla sola luce del sole"
Probabilmente hai ragione nel dire che non si riproducano con la luce del sole,ma sui casi di Morgellons,purtroppo esistono eccome,specie negli usa,dove c'è una madre che ha suo figlio purtroppo gravemente ammalato di questo morbo.
Non si puo' credere a tutto nella stessa maniera in cui non si puo' essere scettici su tutto,va trovata la giusta misura.

Anonimo ha detto...

il fatto che siano state amputate ambedue le mani mi fa pensare che la donna in questione fosse dedita all'uso delle arti magiche. fermo restando che nell'opera magica, il verbo la fa da padrone, è attraverso le mani rivolte verso l'alto che avviene la proiezione della generante. Unico aspetto da studiare è la poca quantità di sangue presente, che fà pensare che il taglio sia avvenuto in altro luogo o che il rituale prevedeva tale vampirismo. Forse conoscendo il decorso vitae della malcapitata si potrà arrivare anche a snocciolare tale aspetto. ciao

Thor ha detto...

La settimana scorsa a Londra e' stata ritrovata una ragazza morta con una mano amputata. La mano non e' stata trovata e pare che il corpo sia stato depositato nella strada dove poi e' stato trovato. La causa della morte: colpo inflitto alla testa. Evidenti anche parecchie coltellate alla schiena e al costato.
La stampa si e' scagliata sull'ex marito, che pero' era al pub nel paio di ore in cui la ragazza e' scomparsa, stata uccisa e poi ritrovata. Adesso hanno incolpato un povero ragazzo di 18 anni, studente indiano che non parla neanche l'inglese. Incredibile l'accanimento della stampa verso qualsiasi sospetto anche senza delle ragioni. Il nome della vittima (se volete guardare sul Web) era Geeta Aulakh.

Anonimo ha detto...

prego per Gabriella. seconda voi sarebbe possibile metterla in contatto con un terapeuta della Nuova Medicina di Hamer? medicialberto

Thor ha detto...

C'e' una associazione a Trento che utilizza la nuova medicina di Hamer con notevoli risultati ( Clicca qui). Io stesso sono guarito da un tumore al cervello grande come un albicocca grazie alla Nuova Medicina, ma senza consultare un terapeuta.

tristano ha detto...

N.B.: DA PRENDERE COME UNA PROVOCAZIONE NON FINE A SE STESSA.

Riguardo il ritrovamento del corpo di Moro al n.9 di via Caetani, mi chiedo cosa sarebbe successo se il parcheggio lì davanti quella notte non fosse stato trovato libero dai brigatisti. Ci sarebbe stata un'altra interpretazione simbolica (magari sul numero 11, o 6, o dovunque fosse stato ritrovato?). E del fatto che si trattava di una Renault 4 rossa? Che mi dite? R4-Rossa.. Tutto riconduce a tutto!

Credo che in molti casi l'interpretazione simbolica di numeri e nomi sia corretta e utile a disvelare problemi poco noti, ma sono altresì convinto che a volte la stessa possa essere solo frutto di un'esagerata tendenza sova-interpretativa. In questo caso non saprei..

Anonimo ha detto...

Abbiate pazienza non sono riuscito a leggere tutti i commenti peraltro interessanti. Spero di non ripetere un concetto già espresso. La verità del delitto di Varese potrebbe essere molto piu' semplice. Conoscendo i rituali della magia marocchina (la moglie del presunto colpevole é tale) le mani dei cadaveri vengono utilizzate per rimestare un tipo di cous-cous che cosi' assume determinati poteri. Solitamente viene servito questo "piatto" a qualcuno che si vuole annientare... chissà se ho ragione?

Elias ha detto...

So che non è inerente all'argomento, ma volevo chiedere a Thor se può dari notizie della sua guarigione con la nuova Medicina di HAmer.
Grazie.
Un bocca al lupo per la Carlizzi.

Thor ha detto...

Per Elias, non so esattamente cosa vuoi sapere, e' meglio che mi contatti via email a stefano.rocks AT gmail.com, saro' felice di darti tutte le spiegazioni che vuoi. In breve, oggi sto bene, non ho mai preso una medicina o seguito nessuna terapia ufficiale (i medici mi avevano detto che non valeva neanche la pena operare perche' era troppo grande). La nuova medicina di Hamer funziona perfettamente e in molti casi uno puo' diagnosticarsi da solo e guarire da solo. La teoria genetica del cancro e' sbagliata nel senso che le mutazioni genetiche non sono causa del cancro (come si tende a credere) ma parte di una catena causale. Le terapie attuali sono medievali, inutili e dannose (mi ricordano i salassi con le sanguisughe) se confrontate con quelli della medicina di Hamer. Ciao