mercoledì 18 novembre 2009

Convegno a Pisa. Dal rapimento Moro all'11 settembre

Cliccare sull'immagine per ingrandire



21 novembre

Solange Manfredi.

Andrea Montella.

Pisa, Via San lorenzo 38

ore 16

145 commenti:

Anonimo ha detto...

primo!

MDD ha detto...

ma che livello culturale alto!


...

secondo!

Anonimo ha detto...

Mah....lo sponsor rifondazione comunista non aveva un segretario, tale Bertinotti, anch'esso, per dirla alla Gargiulo, rosicruciano?

Anonimo ha detto...

Questo potrebbe essere interessante, a prescindere da "colorazioni" politiche.

Come pure la sentenza su Ustica.

Il mio è anche un atto di stima (dovuta) verso Solange, per le informazioni diffuse, e si sa, le informazioni (vere e documentate) sono la merce più preziosa :-))

Anonimo ha detto...

L' anonimo del 18/9 ore 23.31 non e' MDD!
Anche perche' sono io MDD, controllate l' IP ...
Inventati un nik nuovo, un po' di fantasy, scippatore di nik, mannaggia...

Comunque trovo molto interessante il convegno di Pisa, se farò in tempo col lavoro ci andrò volentieri, essendo vicino a Bologna.

Questi sono i convegni che informano ed il programma racchiude seriamente tutte le tematiche complottiste che contano.

Mi fa piacere che sia stata promossa da rifondazone comunista, finalmente si stanno svegliando anche loro dal torpore degli ultimi anni, speriamo ci sia un seguito ed iniziative politiche che seguiranno a questo convegno!!!

Brava Solange e Montella

Anonimo ha detto...

Arriva finalmente anche in Italia il libro che racconta la vera storia del più potente e segreto organo decisionale del mondo: “Il Club Bilderberg – La storia segreta dei padroni del mondo “, scritto dal giornalista investigativo spagnolo Daniel Estulin dopo 15 anni di indagini serrate e pericolose. Tradotto in 50 lingue e diffuso in oltre 70 Paesi, è diventato in poco tempo un bestseller internazionale, di cui è prevista a breve la versione cinematografica. Il 29 maggio del 1954 presso l’Hotel Bilderberg, a Oosterbeek, una piccola cittadina dei Paesi Bassi, su iniziativa del principe olandese Bernhard e di David Rockefeller, si riunirono le maggiori personalità del mondo politico, economico, industriale e militare; da quel momento, ogni anno, per un fine settimana, questa conferenza si è riunita in gran segreto con lo scopo di dettare le linee guida della globalizzazione e, secondo alcuni, instaurare il Nuovo Ordine Mondiale. Il gruppo include i dirigenti delle istituzioni, delle aziende e delle organizzazioni più influenti del mondo; ne hanno fatto parte, tra gli altri, Bill Clinton, ex Presidente americano, Jean-Claude Trichet, governatore della Banca Centrale Europea, Juan Carlos di Spagna, Filippo del Belgio, Carlo d’Inghilterra, George Soros, Henry Kissinger, i Rothschild, tanto per citarne alcuni, ma la lista include centinaia di altri nomi conosciuti tra cui diverse personalità ; italiane. La dettagliata opera di Estulin dimostra come il Club Bilderberg sia stato coinvolto nei maggiori misteri della storia recente, dal Piano Marshall allo scandalo Watergate e come in questa élite emergano le figure chiave dello scacchiere internazionale, presidenti USA, direttori di agenzie come CIA o FBI, vertici delle maggiori testate giornalistiche. Estulin colpisce questa organizzazione proprio dove fa più male: la priva della segretezza, della discrezione e dell’ombra di cui si è sempre servita e di cui necessita per attuare i suoi piani. La prova di ciò ce la fornisce lo stesso autore con la frase che fa da intestazione a “Il Club Bilderberg”: « Nel 1996 cercarono di uccidermi, nel 1998 di sequestrarmi, nel 1999 di corrompermi, nel 2000 di arrestarmi e l’anno dopo mi offrirono un assegno in bianco se avessi taciuto una volta per tutte». Per fortuna, Estulin non ha mai accettato questo assegno e ci svela tutta la verità su questo occulto gruppo di potere.

ARIANNA EDITRICE Viale Carducci 24 40125 Bologna tel/fax/segr 0518554602 cell. 335.5846937 e-mail: redazione@ariannaeditrice.it www.ariannaeditrice.it

BOLOGNA Giovedì 26 novembre, alle 20,45 Sala del Baraccano Via Santo Stefano, 119

MILANO Venerdì 27 novembre, alle 20,30 Libreria Esoterica Galleria dell’Unione, 2

CESENA Sabato 28 novembre, alle 21 Sede del Gruppo Editoriale Macro Via Bachelet, 65

ROMA Domenica 29 novembre, alle 17,30 Città dell’Altra Economia Testaccio Largo Dino Frisullo (all’interno del Campo Boario dell’ex Mattatoio)

Anonimo ha detto...

Cha la Madonna benedica tutti gli operatori di pace.
Grazie a tutti voi per il vostro impegno, questo è cristianesimo vivo.

Anonimo ha detto...

lo sponsor della rifondazione che c'entra? si vuole autodenunciare?

Giuseppe ha detto...

Purtroppo la distanza fra Pisa e l'Inghilterra e' troppa; spero sia possibile registrare l'evento cosi' come avete fatto qualche mese fa con il convegno "Massoneria e societa'".
Grazie per quello che fate.
Giuseppe, UK

Santaruina ha detto...

Il manifestino è simpatico, manca solo una piccola aggiunta:
...e massoni furono gli ispiratori dell'ideologia socialista e comunista, così come massoni furono i finanziatori di Lenin.

I movimenti politici dovrebbero stare attenti nell'affrontare tali argomenti, potrebbero risolversi in clamorosi autogol.

A presto

Serpent of Fire ha detto...

"lo sponsor della rifondazione che c'entra? si vuole autodenunciare?"

Grosso modo ho pensato la stessa cosa pure io.

Va ricordato che Lenin era ebreo e che il comunismo fu un invenzione giudaico-massonica volta a rovesciare lo zar, annientare la chiesa cristiano ortodossa e creare una società appiattita verso il basso (la terra) guidata da un oligarchia corrotta. Insomma il paradiso terrestre per la gente che ben conosciamo.

Il simbolo che è sulla bandiera rossa, che come colore si rifà al rosso alchemico del rubedo, è composto da:

1) il martello che simboleggia il tuono (vedi la mitologia di Thor figlio di Odino, che significa appunto 'tonante') ed è utilizzato nelle logge massoniche dal gran maestro

2) la falce che è simbolo di Saturno a cui è dedicato il giorno Saturday ovvero Sabato ovvero Sabbath, il giorno del riposo ebraico.

B.S. ha detto...

"primo!

18 novembre 2009 23.30"

il mì nonno Primo morì, mi hanno sempre detto, il 17 gennaio 1943, tra un "Pacifici" e quell'altro (non c'ho mai capito nulla).

In tedesco "ottimo!" si dice "prima!" sebbene...
...sebbene assurdo: credo!

BS Fedi
*)

Ciao!

Anonimo ha detto...

Emanuela Orlandi, c'è il primo indagato
dopo 26 anni identificato il telefonista

http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/cronaca/caso-orlandi/caso-orlandi/caso-orlandi.html

Anonimo ha detto...

cosa ne pensate?

Massimiliano ha detto...

aggiunta a santaruina...massoni-sionisti erano in posizioni di vertice in tutte le regioni dell'urss da lenin in avanti......è un outing di rifondazione ?

Anonimo ha detto...

Sarebbe stato interessante ma purtroppo non potrò esserci, però al tempo stesso quoto Sanataruina!

Se non è illustrato sul volantino, ne farete riferimento almeno nel dibattito (tanto per fare un pò di pulizia-storico politica)?


ayarbor

Anonimo ha detto...

Una volta tanto che c'era un convegno interessante ecco arrivare i soliti debunker cattolici, che solo pochi e tra i quali il sottoscritto, ha sempre "denunciato".

Al posto di essere contenti dell' evento, solite critiche ridicole sul comunismo senza distinguere l' appartenenza valoriale ad un movimento di sinistra con il comunismo dittatoriale, che ridicoli.
Se c'è una giusta critica da fare ai rifondaroli è che non sono abbastanza di sinistra e che hanno fatto nulla quei pochi mesi al governo.

Quanti danni che la chiesa massonica ha realizzato nel condizionamento del pensiero.
Serpent, i simboli massonici sono ovunque, cosa cxxx c'entra il convegno che rifondazione ospiterà.

Torna a parlare di informatica e di elementali che ti trovi più a tuo agio, mi pare.

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Il convegno di Pisa

che ghiotta occasione

per far confusione.

A Pisa mi reco

per stare un po' teco.

Da Pisa me'n vò

pere Peppe Peppò

Paolo Franceschetti ha detto...

Preciso una cosa.

Anche se in passato ho votato rifondazione, e precisamente alle penultime elezioni, me ne sono pentito appena si insediò il nuovo governo, in cui venne nominato immediatamente come sottosegretario alla camera D'Elia, un ex terrorista condannato a venti anni.

Solange, era implicata in un processo ad ex brigatisti, per il quale aveva anche avuto abbastanza guai. E da quel giorno decisi di non voltare più.

Passò poco tempo e venni a conoscere della rosa rossa e venni a sapere che Rifondazione era un partito rosacrociano, creato a tavolino per spaccare la sinistra e affossarla per sempre. Venni a sapere dei collegamenti tra Bertinotti e la rosa rossa, e poco tempo che mi dissero che Bertinotti era uno dei veritci della Rosa in Italia, lessi il libro "La rosa Rossa il futuro della sinistra", di cui poi lessi una magnifica recensione di Rossana Rossanda sul "Manifesto".

Ma sono convinto che il 99 per cento dei votanti di rifondazione non sa nulla di tutto ciò e non si rende conto.

E per quanto mi riguarda, collaborerò anche con Forza Nuova

Anonimo ha detto...

La ragione per la quale ho sollevato il problema rifondazione- bertinotti- rosacroce è perchè tu, Paolo, in altri post avevi fatto riferimento ai legami ecc.....
e magari perchè tali connessioni POSSANO DA TE essere approfondite visto che persone "dissero che Bertinotti era uno dei veritci della Rosa in Italia" e allora viene spontaneo domandarsi chi, perchè, su quali basi, al di là dell'interpretazione dei comportamenti, che comunque porta facilmente lì, dove una sinistra che non fa la sinistra ma fa finta di impersonarla è peggio della peggiore destra che si manifesta per quel che è.
E con Forza Nuova, dimmi per esempio cosa e perchè, faresti qualcosa?.........
Una parte non sono d'accordo che possa fare quello che deve fare l'altra. Perchè questa è l'essenza dell'inganno.
E non si può essere imparziali, se non si vuole ingannare se stessi.
Cazzo.

Segretius

Galeazzo Gargiulo ha detto...

azz ... ma allora Bertinotti pratica riti satanici ... l'avevo sempre sospettato!

Troppo finto, troppo vanesio, troppo disinteressato alla sorte degli altri, troppo egoisto: il PEGGIORE!!!

Conte Senza Palazzo ha detto...

A parte i discorsi vari di lignaggio da Lenin a Bertinotti e una certa pruderia catto-fascista che traspare da certi commenti, a me sembra importante che finalmente un movimento di sinistra, seppure ormai extraparlamentare, patrocini un convegno su massoneria e poteri occulti. Perche' finora questi discorsi erano stati lasciati ufficialmente alla destra piu' o meno estrema. Significa che, forse, all'interno di Rifondazione qualcuno si sta svegliando. Oppure, piu' probabilmete, vorra' dire che Rifondazione non e' un monolite come molti commentatori sembrano credere. Magari c'e' una componente rosacrociana ma forse ven'e' anche un'altra antipadronale e antigerarchica (ricordate? il simbolo della gerarchia e' la piramide), quindi anticapitalista e antimassonica, come dovrebbe essere in un partito che si dichiara di sinistra. Forse quest'ultima componente sta' emergendo. Io francamente me lo auguro, perche' non ho pruderie anticomuniste a priori. Niente e nessuno e' un monolite. Non lo sono i partiti, ne' la massoneria o il vaticano. Nemmeno noi tutti esseri umani siamo monolitici, ma come minimo duali.

Anonimo ha detto...

salve non sono un esperto come voi, ma ho un amico che è nelle logge massoniche di verona e le conosce tutte e bene. Lui stesso mi ha messo in guardia per non entrarci. Fra le più pericolose ve ne una che si chiama " i fanciulli di satana" e che a suo avviso che cerca di uscirne scompare e che fanno riti macabri come ungere gli iniziati con olio dei morti. La persona è molto affidabile, anziana e di cultura. Credo che raccoglierò le sue confidenze e le inserirò in questo blog.
Lui fa parte di due logge massoniche una il grande oriente e l'altra loggia di fra giocondo. A verona poi abbiamo i fanatici delle famiglie cristiane e l'opus Dei di cui però non ho notizie approfondite. Stefano

Anonimo ha detto...

"Ma sono convinto che il 99 per cento dei votanti di rifondazione non sa nulla di tutto ciò e non si rende conto."

Appunto, proprio per questo prima avevo detto se ne avreste fatto menzione almeno nel dibattitto (e chi non sà sulla base del volantino è invece portato ad interpretare tutt'altro, sempre da un punto di vista di pulizia storico-politica...).

Per il resto per me puoi anche votare per il partito della madama che và in campagna, ma non era questo il senso...


ayarbor

Anonimo ha detto...

Bravo conte senza palazzo, ti quoto!
bertinotti non ha fatto sicuramente nulla e avrà pure fatto cagare come segretario di partito, ma perchè sarebbe il capo della rosa rossa in italia?
Quali sono i documenti che attestano tale funzione?
Sicuramente lo sarà, ma non capisco in base a quale "accusa", per me è troppo lesso per esserlo, non conta e non hai mai contato una cippa.
E poi anche rossana rossanda sarebbe una r.r.?
Mi sembra un pò esagerato ora, bisognerebbe argomentare meglio per capire le prove che confermino la loro appartenenza.
Anch'io posso pensarlo e condividerlo ma vorrei qualche buona ragione che me lo dimostri, a me in primis, perchè contrariamente, potrei dire tutto ed il contrario di tutto.
Che bertinotti sia servito a spaccare la sinistra e sia stato il cavallo di troia della destra massonica, sicuramente, ma a li dire che è il capo della rosa rossa in italia ne passa.
Bisognerebbe chiederlo ai rifondaroli al convegno, per sapere cosa ne pensano.

Anonimo ha detto...

Ma il libro : la rosa rossa e il futuro della sinistra in italia, lo scrisse cesare salvi e non c'entra con rifondazione.
Il simbolo della rosa rossa e' massonico ma viene usato per convenzione nelle formazioni socialiste, allora sono r.r. anche la rosa nel pugno?
Anche la croce e' un simbolo massonico, pure il fascio littorio, non si scappa!
Sono pero' anche simboli naturali della tradizione che la massoneria ha coptato, ma si usano per convenzione di appartenenza di un gruppo e non necessariamente come firma massonica.

Anche la quercia come pianta potrebbe avere dei simboli occulti, il cielo azzurro di forza italia, tutti!!!

Lo sono ma al tempo stesso sono anche simboli comodi e conosciuti, quindi immediati e la loro funzione è di appartenenza politica, ad un gruppo, per essere riconoscibili alla massa elettorale.

Anonimo ha detto...

"azz ... ma allora Bertinotti pratica riti satanici ... l'avevo sempre sospettato!"

... allora è vero che i comunisti mangiavano i bambini...

Eli ha detto...

Di origine ebraica o no, il comunismo, e la sua base economica, il marxismo, sono state le idee più luminose rispettivamente del XX e del XIX secolo.
L'idea che tutti gli uomini siano uguali è rivoluzionaria di per sé.
Che abbiano diritto alle stesse possibilità, era dirompente in quell'epoca in cui le società erano rigidamente verticistiche, con re ed imperatori a capo, spesso giustificati da presunte e risibili investiture divine.
Questa felice intuizione fu poi applicata con la violenza, negando la spiritualità, non la religione, che è veramente oppio dei popoli, e ciò contribuì ad ideare quel sistema altrettanto rigido e violento che tutti conosciamo.
L'ego di uomini assetati di potere e meschini aggiunse coloriture drammatiche.
Ma tutto ciò non appanna l'idea luminosa che vi era all'origine.
Occorre ricordare che ai tempi degli zar gli uomini erano supersfruttati, e venivano addirittura venduti come schiavi: gli zar e la corte vivevano nel lusso, ed il popolo moriva di fame e freddo.

Inoltre, la teoria marxista era stata studiata per una società a capitalismo avanzato, quale era l'Inghilterra del 1800, e fu applicata in una società medioevale quale era quella russa del 1900.

Prima di aprire bocca e dargli fiato per mera ideologia, bisognerebbe per lo meno studiare un po' di storia, se non di economia.

Anche le idee e le parole di Cristo furono un raggio di Luce ai suoi tempi. Ma poi, l'ambizione sfrenata e la brama di potere alimentata da menzogne di Paolo di Tarso e dei suoi epigoni, hanno portato alla costruzione di un sistema economico e di potere criminale, la chiesa cattolica, che è sotto gli occhi di tutti ai nostri giorni.
Nel mondo umano vige la legge dell'ego, che distrugge ciò che è buono e saggio, e vige il sistema dell'entropia. Purtroppo o per fortuna?

Eli ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Conte Senza Palazzo ha detto...

Eli, concordo con il tuo pensiero.

Serpent of Fire ha detto...

Prima con gli zar la gente fu sfruttata ed oppressa. Con il comunismo invece la gente fu superoppressa e supersfruttata. Per fortuna che poi venne il capitalismo dove la gente veniva finalmente ipersfruttata e iperoppressa. Nel primo caso la gente pensava che tutto fosse colpa dello zar, nel secondo di Stalin nel terzo invece della democrazia stessa. In realtà era sempre lo stesso gruppo di oligarchi a guidare le danze occultamente su tutto il globo. La contrapposizione fascimo-comunismo, destra-sinista è solo una rappresentazione teatrale che serve a contrapporre la gente per nascondergli la verità: che un manipolo di gente, un el-ite, si prende gioco di loro da millenni.

Conte Senza Palazzo ha detto...

"In realtà era sempre lo stesso gruppo di oligarchi a guidare le danze occultamente su tutto il globo."

E pure questo e' vero. In ambedue i pensieri, espressi da Eli e Serpent, ci sono verita': questo blog mi piace, oggi.

Serpent of Fire ha detto...

"Ma tutto ciò non appanna l'idea luminosa che vi era all'origine"

La via che porta agli inferi è un autostrada lastricata delle buone intenzioni degli uomini.

Anonimo ha detto...

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/09_novembre_20/brenda_morta_carbonizzata-1602036393107.shtml

Serpent of Fire ha detto...

Un paio di notizie rilevanti al fine della discussione:

1) Brendona, la trans di Marrazzo, fatta fuori per evitare che rivelasse altri nomi. Quanto scommettiamo che l'inchiesta appurerà che si è trattato di un suicidio?

2) Rispunta il caso Emanuala Orlandi, Vaticano, Servizi Segreti e Banda della Magliana

3) La polizia peruviana ha arrestato quattro persone sospettate di far parte di una banda che avrebbe assassinato almeno 60 persone per estrarre dai loro corpi grasso da vendere in Perù, ma anche in Europa, ad aziende disposte ad utilizzarlo per la fabbricazione di prodotti cosmetici. Il generale Felix Murga, responsabile del Dipartimento di polizia anti-crimine, ha affermato che i quattro finiti in manette hanno anche confessato di perpetrare i loro delitti da almeno trent'anni. «Il grasso lo estraevano dal torace e dai muscoli», ha precisato il generale Murga. Secondo le indagini effettuate finora, la sostanza veniva venduta per lo più in Europa, a circa 15.000 dollari al litro. Che il grasso umano servisse invece per i rituali satanici?

Ginevra ha detto...

Sul ritorno alla ribalta del caso Orlandi, ieri mi sono imbattuta in un thriller in tedesco, pubblicato nell'Aprile 2009, sul caso Orlandi:
Die Orlandi-Verschwörung di Martin de Wolfe

L'unico riassuntino l'ho trovato in inglese.
Daniella Romanue, a Europol investigator, and an American professor are trying to trace a file on
the Shroud of Turin. They come across murder and a link to the attempted murder of Pope Johannes Paul II in 1983.

Roberto ha detto...

la morte della transessuale suono chiaramente come un omicidio, anche perchè sono state trovate le valigei accanto a lei , e chi si suiciderebbe dopo aver preparato le valigie per andare via?
quello che mi chiedo una persona con quello stile di vita è più verosimile che si uccida o muoia per una improvvisa overdose, allora perchè hanno scelto il bruciarla viva? ( strega? ) che significato ha?

Anonimo ha detto...

Ma che notizia è????

ANCHE FINI ENTRA NEL BRANKO...
Gianfranco Fini ha sempre detto di non essere superstizioso. Recentemente lo ha anche ribadito, facendo cenno, però, all'oroscopo del Capricorno del giorno (è il suo segno zodiacale) per commentare una notizia politica. In realtà da qualche mese, da quando le sue relazioni con Berlusconi sono andate peggiorando, il presidente della Camera è stato più volte scoperto a consultare, di prima mattina, l'oroscopo di Branko sul 'Messaggero'. Tanto che, intuendo il cambiamento di rotta, ogni giorno il suo staff mette in vista sulla scrivania di Fini anche una copia del quotidiano romano. Quando il gioco si fa duro, anche il sollievo delle stelle può essere d'aiuto. (S. N.)

Anonimo ha detto...

CASO MORO, L'ULTIMO TESTIMONE...
La Procura di Roma è di nuovo alle prese con il caso Moro. Un rapporto della Procura di Novara è arrivato nelle mani dei pm capitolini: raccoglie la testimonianza di un giovane militare di leva che fu inviato dopo il 23 aprile 1978 in un appartamento vicino al covo di via Montalcini con altri commilitoni.

Il militare, 30 anni dopo, ha deciso di raccontare la sua esperienza: gli dissero quel giorno che doveva dare una mano controllando, ad esempio, i netturbini o i tecnici che installarono nei lampioni stradali telecamere puntate verso il covo-prigione. Poi il giorno prima del 9 maggio (quando il leader Dc venne ucciso) lui e i suoi colleghi furono prelevati e rimandati alle loro originarie destinazioni, con la minaccia di pesanti ritorsioni per chi non stava zitto.

Anonimo ha detto...

sempre sia il cadavere di brenda..oppure qualcun altro di modo che lei possa crearsi una nuova identita'....offerta in cambio del suo silenzio..l esame dna potra' dire se era davvero lei o no -----namaste

Anonimo ha detto...

lo stanno promuovendo...

messaggi

http://www.dagospia.com/mediagallery/dago_gallery-15398/209646.htm

Anonimo ha detto...

questa immagine di piersilvio non è una cosa da nulla...

dagospia seleziona accuratamente le foto da inserire in archivio. Hanno sempre molto significato e le conserva anche per anni.

Spesso personaggi molto importanti sullo sfondo delle foto non vengono citati nel titolo dell'mmagine...In questa una quasi mezza sconosciuta (mi pare un gf) è citata e proprio con il conognome...

E' molto significativa la scelta di questa proprio in questo momento.

Anonimo ha detto...

e intanto...
ACQUE POTABILI 2,4600 +18,41
MEDITERRANEA ACQUE 3,3975 +15,66

oscillator ha detto...

In merito alla vicenda Marrazzo e questa ultima vittima, Brenda, non ricordo bene, in caso correggetemi, ci sono coinvolte anche altre due trans. Se è così avanzo due ipotesi:
Non può essere che queste due valigie fatte trovare possano significare o un avvertimento a queste due a fare le valigie quindi a scappare o che peggio ancora anche per loro sono pronte le valigie per i Campi Elisi?

Anonimo ha detto...

Roma sacerdote americano sorpreso in auto con trans


ROMA - Sorpresa per le forze dell'ordine romane impegnate questa notte, come avviene ormai da settimane, in un servizio antiprostituzione. In un'auto parcheggiata in una zona isolata del quartiere Aurelio è stato sorpreso, identificato e multato un sacerdote americano di 35 anni in compagnia di una transessuale. Il religioso, a Roma da qualche giorno per partecipare a un convegno, è stato multato.

Anonimo ha detto...

CASO MARRAZZO: STORACE, DUE MORTI SONO DECISAMENTE TROPPI


Roma, 20 nov. (Adnkronos) - "Ma siamo sicuri che la Regione Lazio possa restare in queste condizioni fino alla fine di marzo? Siamo costernati dalle drammatiche notizie che apprendiamo e sarebbe un bene per tutti voltare rapidamente pagina. Due morti nel giro che frequentava Marrazzo sono decisamente troppi". Lo afferma Francesco Storace, segretario nazionale de 'La Destra'

Marco ha detto...

scusa l'off topic, paolo... ma ho trovato questo interessante articolo.. potrebbe essere uno spunto per un tuo prossimo approfondimento?
Grazie

http://www.stampalibera.com/?p=7121#more-7121

Eli ha detto...

Conte senza palazzo

grazie!

Anonimo ha detto...

Eli ha espresso meglio di me il concetto di comunismo, differenziando l' appartenenza a dei valori di sinistra che nulla c'entrano con il comunismo realizzato, un pò come per il cristianesimo inizale in contrapposizione col cattolicesimo massonico da costantino in avanti.

Eli, purtroppo pochi capiscono questa differenza perchè culturalmente abbiamo un' impostazione religiosa che ci ha plagiato da 2000 anni.
Spesso nel complottismo, le ultime generazioni hanno fatto confluire le credenze religiose nel filone di tradizione antisemita e di destra reazionaria, in sostituzione ad una ideologia non presentabile e poco consona ai tempi, una manna dal cielo per chi professa un' appartenenza che non fosse di sinistra e potesse anch' essa avere la sua "buona" ideologia che non fosse la vecchia cultura di origine fascista e quindi impresentabile.

E' per questo motivo che ci sono tanti complottisti, purtroppo, di destra, e con cio' non intendo affatto l' appartenenza partitica che è solo uno specchio per le allodole, ma il condividere determinati valori umani e civili, che è ben altra cosa.

Sono in linea sia con Eli, sia con Conte senza palazzo, per quanto riguarda la comprensione di certi valori.

Serpent, e' vero che il potere trasmigra e si trasforma in altro sistema, ma questo non significa che non entrino in gioco altri fattori e non significa che poco alla volta non si facciano passi, seppur piccoli, di avanzamento culturale.
Banalizzando, in europa almeno, stiamo meglio ora, nonostante tutti i problemi della modernita', rispetto al passato, sia in termini di diritti civili, economici sia umani, una volta si moriva prima, piu' spesso e si era ancora piu' poveri di oggi.

Parafrasando, sotto lo zar era ancora peggio che sotto il comunismo, il che e' tutto dire, non mettiamo tutto sullo stesso piano, il mondo va avnti nonostante tutto ...

La destra vorrebbe far tornare l' orologio a quei tempi e cancellare cio' che di buono e' accaduto nel nostro paese a livelli sindacali, le conquiste dei lavoratori, le battaglie civili combattute anche col sangue, mettere tutti e tutto sullo stesso livello è in primis errato e qualunquista, in seconda analisi dimostra una non conoscenza della storia, in terza analisi e' ciò che vogliono "loro", tutto uguale senza distinzione, tutto come niente.

MDD

winny ha detto...

Grazie Paolo e Solange ..io non posso venire, condivido pienamente.
Spero si possa vedere presto su youtube.
Un abbraccio.

Alex ha detto...

@Eli: Permettimi di dissentire in proposito. Premetto che non sono anticomunista né sono cristiano , per cui non dico di poter parlare fuori dal coro essendo nato in italia ma non parteggio per nessuna delle due tesi. Non credo che il Comunismo (e il Marxismo) siano cosí illuminanti. Il comunismo postula che tutti gli uomini siano uguali. Questo é piuttosto lontano dalla realtá in quanto siamo ben diversi gli uni dagli altri. Questo modo di vedere schiaccia l´uomo in un bel calderone di massa che in realtá gli(ci) é estraneo. Diciamo che dovremmo avere tutti uguali diritti di base...ma la realtá come sappiamo é ben diversa. Credo comunque che in quest´ottica il comunismo andrebbe visto in chiave storica e non a sé stante. Purtroppo in qualunque sistema ci sono disuguaglianze e la parte al potere ne approfitta sempre. E' insito nella natura umana questo atteggiamento e TUTTE le rivoluzioni ne sono un´esempio lampante (basta osservarle non sposando una parte ma restando neutri). Un´idea illuminante (e ti assicuro che ci sono diverse persone che le hanno enunciate e continuano a farlo) é capire cosa ci porta al sopruso e come possiamo lavorarci sopra... non tanto enunciare che tutti sono uguali e quindi ........ (=tutto quello che é derivato dal teorizzare sul comuniso). Con chiavi di volta come queste una volta applicate a livello di societá si che i cambiamenti si vedono .. eccome!! ...ma forse siamo ancora troppo giovani per questo.... io personalmente sono comunque fiducioso.

Alex ha detto...

ps.: ho dimenticao to dire che per i russi dagli zar al Soviet non credo che abbia fatto molta differenza, soprattutto se erano lontani da Mosca.

Anonimo ha detto...

Scusate se vado OT ma ho appena letto la notizia della morte misteriosa (per dire poco)di Brenda... la trans implicata nello scandalo Marrazzo

http://www.repubblica.it/2009/10/sezioni/cronaca/marrazzo-spiato-1/morta-brenda/morta-brenda.html

morta soffocata mentre era chiusa in casa da sola... solo che hanno trovato il suo computer nel lavandino col rubinetto aperto...
Se uno sta morendo soffocato la prima cosa che fa è aprire il rubinetto e buttare il computer sotto l'acqua.

Meri

Anonimo ha detto...

@ Eli
con tutto il rispetto, Paolo di Tarso ha pagato la sua conversione con la vita.
Un pò di rispetto per i martiri.

Conte Senza Palazzo ha detto...

@ Alex
L'uguaglianza delle persone e' il diritto fondamentale, insieme alla liberta', di una societa' moderna. Uguaglianza non significa, come tu implichi, che siamo tutti uguali. Significa che abbiamo uguale diritto, indipendentemente da censo, razza, eta', opinioni, inclinazioni sessuali ecc., di aspirare al nostro miglioramento e sviluppo morale ed economico, fino ai livelli piu' elevati. Questo diritto all'uguaglianza, Alex, non e' utopia. Non solo si puo' fare ma si deve fare perche' e' sancito dalla legge e dalla migliore Costituzione al mondo: la nostra. Altrimenti si torna al feudalesimo (che poi e' cio' che vuole l "establishment", comunque lo si voglia chiamare).
Dai miei genitori (che peraltro non erano comunisti ma liberali e monarchici, pensa un po') questo ho imparato e questo insegno ai miei figli.

messier ha detto...

A proposito del convegno, a me piacerebbe sentire la parte relativa all'11 settembre. In quali termini viene inquadrato il fatto massonico, nel ventre di quell'evento.

novus ha detto...

"La Croce e la Rosa" di Rossana Rossanda:
http://www.larivistadelmanifesto.it/archivio/10/10A20001013.html

Eli ha detto...

Alex

intanto ti ringrazio per la pacatezza delle tue argomentazioni: si comprende che sono frutto di ragionamento personale, e non mera applicazione di bieche ideologie.
Nel merito ti ha risposto Conte Senza Palazzo, meglio di quanto avrei saputo fare io.
Sono d'accordo con te, noi siamo tutti "diversi", siamo sei miliardi e trecento milioni di diversi al momento presenti sul Pianeta.
E questo costituisce la bellezza e la varietà dell'Umanità.
Ma a tutti dovrebbero essere date le stesse opportunità e la stessa dignità; ed è in questo che le nostre società sono fortemente squilibrate. Ciao.

Eli ha detto...

Qualcuno ha affermato che sotto i soviet i russi stavano come sotto lo zar: negativo, amico.
Sotto lo zar erano schiavi, venivano venduti come servi della gleba, morivano di fame, di freddo, di stenti. Sotto il comunismo tutti avevano un lavoro, una casa, le scuole e le università gratuite. E scusa se è poco!
Sono stata a Mosca prima del nuovo corso di Gorbacev, e nessuno chiedeva elemosina per le strade; non c'era da scialare, non c'erano i nouveaux riches che ci sono adesso, ma tutti avevano un aspetto dignitoso.

All'anonimo delle 9.07

che chiede rispetto per Paolo di Tarso (non sapevo che il rispetto avesse anche un effetto ...retroattivo!), invece domando se il rispetto cui lui si riferisce sia lo stesso che animò il vescovo Cirillo, di Alessandria d'Egitto, nei confronti d'Ipazia, matematica, scienziata, astronoma e filosofa greca. Costui la condannò a morte in quanto pagana, e la fece scarnificare da viva con delle conchiglie appuntite nella basilica di Alessandria. Le tolsero la pelle brandello a brandello finché non morì. Si suppone dopo alcune ore di supplizio.
Paolo di Tarso fu ucciso perché così, evidentemente, prevedeva il suo karma.

Anonimo ha detto...

Mi pare un sogno che ci siano altre persone che la pensino come me dal punto di vista dei valori.
Io sono piu' anarchico, ma condivido le giuste differenzazzioni che fano CONTE ed ELI.
Ultimamente, leggendo le opinioni nel blog mi sembrava di essere tornato indietro negli anni 50, finalmente voci razionali, dio santo!

MDD

Anonimo ha detto...

non sono comunista ma spero che il convegno sia utile e spero che ci sarà un video o un articolo su questo blog. ciao

Conte Senza Palazzo ha detto...

MDD,
Personalmente, mi sto avvicinando solo ora all'anarchia. Meglio tardi che mai...

Alex ha detto...

@conte @eli: probabilmente l´ho espresso male ma se andate a rileggere il mio commento precedente anche io ho detto che l´uomo deve avere gli stessi diritti di base: vita, cibo, famiglia, possibilitá di realizzarsi (e altri che non sto ad elencare). Per il resto siamo tutti diversi e questo il comunismo non lo prende in considerazione: vuole che lo stato si prenda "cura" del singolo spingendolo nella massa. Al di lá di questo quello che mi preme esprimere é il fatto che non é tanto importante l´avere gli STESSI diritti ad essere importante quanto avere RISPETTO per le differenze dell´altro. Quando c´é questo rispetto si cresce. Notate che se manca questo rispetto finisce che si prende l´abbaglio di confondere la diversitá con l´importanza: si arriva a "..siamo tutti uguali ma alcuni sono piú uguali degli altri!". Questo nel comunismo ( e non sono lí) a mio avviso manca e questo rende l´idea non tanto illuminante. Concordo quindi con entrambi sul fatto che dovremmo avere questi diritti ma é necessario che prendiamo atto che il mondo funziona spesso diversamente e magari cercare di capire perché. Mi riperto: non é tanto una questione di uguaglianza di diritto ma di rispetto reciproco.

Alex ha detto...

@eli: il commento sui soviet é mio. Per quello che so io sia in russia che a Cuba lo stato passa determinate cose come cibo ma inmaniera piuttosto insufficiente. Il cittadino finisce che lo deve integrare. Per quel che so anche durante il pre-Gorbachev stavano meglio ma non propriamente bene. Hoi queste notizie da documentari e non ricordo neanche bene di quali si trattasse. Se tu hai migliori fonti ti sono grato se me le indichi e saró lieto di informarmi meglio. Grazie Alex

Anonimo ha detto...

Da fonte attendibile che ovviamente non posso citare sul blog mi è stato detto che Bertinotti veniva pagato dalla Cia per fare da disturbatore nella Sinistra italiana....credo ci sia ampiamente riuscito. Non so se sia legato alla RR, ma alla Cia di sicuro. Paolo, leggere che collaboreresti con un gruppo di pazzoidi come forza Nuova onestamente fa cadere le braccia.
Antonella

Anonimo ha detto...

Alex

non sono comunista, ma anarchica dalla nascita per quel che riguarda la politica, epicurea in campo filosofico, pacifica e non pacifista.
Detto ciò, a Cuba o a Mosca forse il cibo era poco, il caviale lo esportavano e non era certo per i cittadini russi normali, le case un po' bruttine ed il vestiario fatto in serie; ma rifletti un attimo: poco rispetto a che cosa?
Rispetto al nostro modo consumistico di concepire la vita ed il commercio. Malsano per l'Anima, malsano per le tasche, malsano per il pianeta, che infatti sussulta e boccheggia per la nostra depredazione.
Ma guarda te se mi tocca pure spezzare una lancia a favore del marxismo! Poi parlo di marxismo, che è una teoria economica. L'applicazione fallimentare nella vita quotidiana del comunismo russo era dovuta all'ambizione, al desiderio di strapotere di pochi nei confronti dei molti, al bisogno di assecondare ego ipertrofici e malati, all'egoismo.
E questo, ne convieni anche tu, accade ad Est come ad Ovest, a Nord ed a Sud del mondo.
Stati Uniti e Russia si comportano in maniera similare,sono due facce di una stessa medaglia, solo che negli USA c'è una parvenza, un simulacro di democrazia. E poiché in economia hanno detto loro: "Puoi fare tutto quello che ti pare, rimuoviamo anche gli ultimi controlli e tutte le limitazioni nel campo finanziario, arricchitevi e straripate", gli americani si sentono liberi, si credono liberi.
Ma sono veramente liberi?
Questo è il punto.
Roba che John Locke e Adam Smith si staranno rivoltando nella tomba, vedendo come hanno trasformato le loro teorie liberiste in capitalismo selvaggio.
Non spezzerò più lance per il socialismo reale. Anche perché le ideologie sono morte , Dio è morto, ed anch'io non mi sento tanto bene,
diceva Woody Allen.
Eli

Alex ha detto...

@Eli: mi chiedi: "poco rispetto a cosa?". E'poco rispetto a quello che permette di non doversi preoccupare delle prime necessitá. Non si tratta di avere un brutto vestito, ma di avere fame e ricevere meno del necessario. Il sistema comunista usa questo come metodo per tenere sotto controllo le persone: non hai proprietá, non hai stimolo a costruirti qualcosa che sia tuo e ti renda ergo resti ad aspettare che lo stato ti dia. L´unica cosa che puoi a vere é una promozione sul lavoro, grazie allo stato, mediante chi é sopra di te. Con questo non sto dicendo che sono meglio gli USA, ma che sicuramente quello che danno i regimi comunisti é insufficiente rispetto alla teoria e alla vita reale. Per quello che vedo io entrambi i sistemi schiavizzano in qualche modo: uno con il capitalismo di stato e uno con quello personale. In ogni modo se non stai attento finisci schiacciato. Comunque il problema in ogni sistema l´hai giustamente enunciato tu: ambizione desiderio di strapotere ecc. ecc. É questo che crea il problema, prima ancora di qualsiasi uguaglianza o diseguaglianza. Una differenza che vedo io é che in USA (o in occidente... perché in Italia é simile) la gente ha facilitá nell´avere i bisogni fondamentali soddisfatti e si possiamo permettere il lusso di divertirsi, rilassarsi, e anche crescere interiormente. Quando ti devi preoccupare di mangiare questo é un lusso che non esiste. Concordo che la libertá é qualcosa di diverso dal poter comprare questo o quello, ma la qualitá di vita é maggiore a mio avviso. Comunque se guardi bene le rimozioni dei controlli sul finanziario americano che hai citato, non servono tanto alla gente ma all´elité, all´oligarchia che vuole poter fare quello che vuole in questo non vedo differenza rispetto al sistema russo per esempio. C´é sempre un gruppo di pochi che sfrutta la massa. Sono diverse le modalitá ma i fini sono gli stessi. Concludo ricordando che i miei interventi li ho fatti perché non mi trovo d´accordo con il considerare "illuminata" l´idea comunista/marxista (giusto per non finire off-topic :) ). La vera rivoluzione é da un´altra parte.

Alex ha detto...

@Paolo: cosa ti piace di Forza nuova?

messier ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
messier ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
messier ha detto...

Ero presente al convegno. Interessantissimo. Molto bello conoscere di persona l'energia e la passione che ci mettono persone come Solange e Montella. Fa tutto un altro effetto, che leggere articoli sul web..

Riguardo ai rapporti tra massoneria e comunismo (di socialismo in senso stretto non si è parlato), i due relatori hanno ben messo in evidenza questi rapporti (Montella), e posto in giusta luce le ambiguità storiche di fondo (la consistenza e lo scopo massonico intrinseco) del movimento (Solange).

I comunisti presenti tra il pubblico non hanno potuto che prenderne atto, e recepire questi punti di vista. Alcuni comunisti possono essere delle "teste dure", che ancora oggi cercano una leadership, ossia riconoscono ed accettano una piramide gerarchica, ossia si mettono nelle mani della struttura massonica di infiltrazione e manipolazione, ma, anche qui, un conto è guardare un manifesto o volantino, dove il SIMBOLO fa da punto focale, e può generare irritazione; altra storia è trovarsi carne e ossa in mezzo a persone che - alla fine - esprimono soltanto un sincero bisogno di giustizia e verità, quali erano le persone che ho incontrato al convegno. Sono persone con le quali bisogna dialogare, confrontarsi... perchè comunque sono pronte ad ascoltarti.

Aggiungo per informazione che purtroppo l'incontro non è stato filmato.

Anonimo ha detto...

Paolo che ne dici di questo estratto dal blog di Beppe Grillo?

Vi racconto - e chiudo - un caso di scuola: la clinica Santa Rita. La Clinica Santa Rita è quella clinica di Milano in cui, grazie a intercettazioni disposte per tutt’altro, cioè per una presunta truffa sui contributi della Regione Lombardia, si scoprì che alcuni chirurghi, insieme a alcuni amministratori e azionisti della clinica, scannavano i pazienti asportando organi a pazienti sani (polmoni, reni, di tutto) con il sospetto addirittura - adesso non so se al processo questo sospetto verrà confermato o meno - che qualcuno, dopo le operazioni inutili, inutilmente invasive sia morto, mentre non sarebbe morto se non gli avessero asportato degli organi che non andavano asportati, ebbene perché facevano tutto questo?

Anonimo ha detto...

CASO MARRAZZO: IL CRIMINOLOGO BRUNO, INDAGARE ANCHE SUI SERVIZI DEVIATI


Roma, 21 nov. (Adnkronos) - Sulla morte del trans Brenda, coinvolto nello scandalo Marrazzo, bisogna indagare anche sui servizi deviati. Il criminologo Francesco Bruno, rilevando che "ci sono piu' che sufficienti elementi per parlare di omicidio", ritiene che la morte di Brenda rappresenti un "avvertimento in perfetto stile mafioso" rivolto "non tanto ai politici ma a quei viado coinvolti nei ricatti contro uomini potenti". Da qui il suo appello a scavare anche nell'ambiente dei servizi deviati: "in casi come questi e' innegabile che le azioni vengano fatte da persone che hanno a che fare con i servizi".

La morte del trans, riflette ancora il noto criminologo, si inserisce in una situazione complessa. "Da alcune settimane - rileva Bruno - sono ricomparsi tanti fantasmi dal passato, vicenda Orlandi in primis. Se facciamo un'analisi dettagliata non possiamo non avere forti preoccupazioni per i fenomeni accaduti. E' possibile che si stiano preparando eventi pericolosi per la nostra stabilita' democratica perche' si respira un clima da rapimento Moro. L'attenzione va tenuta alta".

Tornando al caso specifico, Francesco Bruno non esclude che anche l'ex governatore del Lazio Piero Marrazzo possa correre rischi. "Ma i rischi maggiori - aggiunge - li corrono sicuramente i trans e i carabinieri invischiati. Non tanto quelli che si trovano ancora in carcere, ma quelli fuori".

Anonimo ha detto...

credo che il significato dei fatti di questi giorni (orlandi, marrazzo ecc) sia da collegarsi ad una lotta senza esclusione di colpi ai vertici dello Stato, oggi il tedesco Bild se non ricordo male aveva una vignetta nella quale erano rappresentati alcuni carabinieri che aspettavano sorridenti davanti a una cella aperta l'arrivo niente meno che del nostro beneamato presidente del consiglio, il fatto che questo attacco di satira sia stato pubblicato su un giornale tedesco, benchè molto conosciuto anche oltre confine, mi fa pensare che le pressioni sulla nostra politica interna siano molto forti anche dall'esterno, la germania come ben sapete è se possibile, ancora più strettamente succube dei poteri massonici rispetto al nostro Paese, tanto da aprire le porte con un tappeto rosso steso ai soldi delle nostre organizzazioni criminali, specialmente riguardo alla ndrangheta, e i fatti della recente strage confermano. Specialmente in germania est le infiltrazioni e il radicamento sono molto forti e lo ho toccato con mano quando lavoravo in quelle zone. Inoltre il ritardo legislativo (operativo e di mentalità delle varie polizie)in austria e germania per non parlare del resto dell'europa rispetto alle tematiche della criminalità organizzata è molto forte, poi si riflette negativamente ancora una volta verso il nostro Paese perchè vanifica gli sforzi fatti qui, le indagini della finanza tedesca ad esempio riguardo ai movimenti di capitali sospetti o rispetto alle imprese in odore di coinvolgimento con realtà mafiose non hanno assolutamente la stessa raffinatezza delle nostre.

jj

diario_est ha detto...

Non c'entra niente con questo post, ma il riferimento alle rose bianche per Brenda mi pare interessante. Che ne pensi?

"È ancora forte l'odore di bruciato nella palazzina al civico 180 di via Due Ponti dove Brenda è morta per asfissia. Dalla porta arancione, rotta nella parte inferiore, si vede in lontananza all'interno un materasso a molle parzialmente bruciato. Nell'appartamento un pavimento di maioliche bianche e azzurre e un'aria di confusione. Davanti alla porta due mazzi di fiori: uno lasciato stamattina dall'amica China e uno di rose bianche portato ieri sera da un 40enne."
http://roma.repubblica.it/dettaglio/nuovo-sopralluogo-da-brenda-mondo-gay-mobilitato-per-le-trans/1784989

diario_est ha detto...

E leggi qua:
- Dallo scandalo all’omicidio dei misteri. È morto (20/11/2009)Brenda (Wendell Mendes Paes, in arte Blenda), 32 anni oggi (21/11/2009)
- via Due Ponti 180
- Alle 12 il corpo di Brenda ha lasciato via di Due Ponti dentro la bara nel furgone della Mortuaria. Qualche ora dopo, a pochi metri dal portone un anonimo romano di 40 anni ha posato un mazzo di diciotto rose bianche.
http://iltempo.ilsole24ore.com/interni_esteri/2009/11/21/1096018-brenda_indaga_omicidio.shtml?refresh_ce

Anonimo ha detto...

E se non bastasse, c'è una varietà di rosa bianca chiamata "Brenda Colvin"
http://commons.wikimedia.org/wiki/Rosa_'Brenda_Colvin'

Aiace Telammollo ha detto...

Solo una persona aveva intuito che qualcosa di grosso bolliva in pentola: GALEAZZO GARGIULO!!!

E questa persona, questo eroe della lotta antirosicruciana, questo martire ancora privo della libertà, rapito dalla Rosa Rossa ... ebbene questo GENIO si trova ad essere ignorato, umiliato e sbeffeggiato proprio da Voi, che dovreste stare dalla sua parte.

Ma tant'è! Cerchiamo, almeno per il futuro, di seguirlo con totale fiducia e venerazione.

Anonimo ha detto...

soprattutto venerazione!

Anonimo ha detto...

Grazie Conte x la risposta, comunque non e' mai troppo tardi, il tempo siamo noi a dettarlo, riprendiamoci il tempo.
Riprendiamoci lo spirito!!!

Mi trovo sempre piu' daccordo con Eli ed Antonella per le posizioni politiche, finalmente avanza la "sinistra complottista", formata da persone libere da pregiudizi.

Io sono stato tutta sera in osteria a Bologna a parlare di complottismo e massoneria tenendo banco con dei forzisti che mi guardavano come un alieno.
Sono usciti distrutti dal mio lavaggio mentale, anche perche' sono un rullo compressore ed ho la presunzione di far cambiare idea alle persone, cosa di per se non sempre giusta ma perlomeno necessaria, sono usciti distrutti ma con dei dubbi e forse ho seminato bene.

La maggior parte della gente non sa cosa sia la massoneria, i servizi deviati, il potere occulto e via dicendo, si affida a striscia la notizia e vive in una matrix pecoreccia pensando sia questa la realta'.

Come dice il grande NANNI MORETTI, berlusconi ha vinto comunque, ci ha plagiato, ci ha formato, la sottocultura massonica ha fatto i suoi proseliti mediatici, e le tematiche del complottismo devono tornare a vivere soprattutto a sinistra e non devono essere appannaggio solo della destra cattolica o addirittura fascista come forza nuova.

Mi fa un immenso piacere che ci siano altre persone che condividano i miei valori, e' una boccata d' ossigeno che aspettavo arrivasse da tempo.

Io penso che una persona debba avere una formazione politica, sia di destra che di sinistra, cio' non significa affatto appartenenza ad un partito ed infatti io non voto piu', ma significa capire e distinguere determinati valori in contapposizione ad altri che limitano la liberta' di pensiero.
Base necessaria per comprendere meglio il sistema e di conseguenza le dinamiche di controllo politiche ed occulte.

MDD

Anonimo ha detto...

Una pagina di commenti a dir poco interessante. Mettendo assieme i vari elementi affiorati, e prescindendo dalla segnatura personalistica di ognuno, ne vien fuori una pagina non secondaria della nostra stroria contemporanea( la cui verita' e' ormai bandita da ogni cattedra) . E bravo Paolo!

Anonimo ha detto...

diciotto rose? 3x6?

nemesis

novus ha detto...

"@Paolo: cosa ti piace di Forza nuova?"

Mi permetto di ipotizzare che Paolo scherzasse o volesse provocare...

Non mi sembra una persona che si mette a fare iniziative insieme a dei picchiatori assassini razzisti e omofobi.

Inoltre Fiore, leader di FN, è stato tra i protagonisti della stagione della tensione in Italia negli anni '70 e la sua attuale intoccabilità giuridica è una ricompensa per tutti i servizietti resi allo Stato durante gli anni di piombo. Per questo non mi sembra affatto un interlocutore adeguato per gli argomenti trattati nel blog...

waLrus ha detto...

Amici,
Tg2 di oggi a pranzo, notizia (madre uccide bambina di 3 anni). Guardatelo fino alla fine...

http://www.tg2.rai.it/dl/tg2/Tg2HP.html

Anonimo ha detto...

Esatto novus, fiore e' un personaggio dei servizi deviati come tutti quei kapo' fascisti che hanno formato partitucoli di estrema destra.
Il vecchio M.S.I. fu finanziato da sempre dai servizi segreti e dalla massoneria, ed anche i personaggi come fiore che sono i piu' pericolosi di tutti.
Promulgano odio razziale, divisione, violenza, insomma rappresentano il peggio della "gioventu' italiota".
Semplicemente orrore.

MDD

Anonimo ha detto...

si walrus, una citazione della parola rosa e l'inquadratura finale non mancano mai oramai

il film citato anche nel forum "paranormal activity" mi ha fatto molto pensare su casi come questo...chissà se SoF lo ha visto e ci vuole dire che ne pensa.

Anonimo ha detto...

Martin Schulz, presidente del gruppo dei Socialisti Europei, ha dichiarato che la candidatura di D'Alema a ministro degli esteri europeo è stata bocciata perché sponsorizzata da Papy.HAHAHAHA.
Che l'homunculus non sia apprezzato in Europa è cosa arcinota. Solo quel beota di D'Alema può avere abboccato.

Invece Lady Catherine Ashton, baronessa di Upholland, che è stata nominata ministro degli esteri, è una grande esperta del Trattato di Lisbona, e ne ha seguito l'iter alla Camera dei Lords.

Intelligentibus pauca.

http://www.corriere.it/esteri/09_novembre_19/ashton-ministro-ue_3db2889a-d52d-11de-a0b4-00144f02aabc.shtml

Oltretutto è una cozza.
Eli

Anonimo ha detto...

eccola, la stramaledetta rosa rossa !!!

http://2.bp.blogspot.com/_JHXRadwNDlE/Su7t0n2ffHI/AAAAAAAAAww/nAJhrKwXuOY/s1600-h/rosa_di_sangue.jpg

MTO

Conte Senza Palazzo ha detto...

"Oltretutto è una cozza.
Eli"

E oltretutto non e' mai stata eletta in vita sua, ma solo "nominata". Questa si' che e' democrazia!

Conte Senza Palazzo ha detto...

Alex, un po' di post fa (oggi sono piu' lento del solito)dice:
"Mi riperto: non é tanto una questione di uguaglianza di diritto ma di rispetto reciproco."

E io dico: intanto cominciamo con l'uguaglianza di diritto, che comunque e' gia sancita dalla nostra legge delle leggi (Costituzione). Il rispetto reciproco e' importante, ma se non si impone l'uguaglianza dei diritti per legge, i furbacchioni di potere se ne approfittano.
Cito, per sdrammatizzare, la mirabile spiegazione del capitalismo da parte del Principe Antonio De Curtis nel film "La Banda degli Onesti". Ridendo, ridendo...Pulcinella disse la verita'.

http://www.youtube.com/watch?v=58hDoD2oq3U

Dal minuto 4.50

Galeazzo Gargiulo ha detto...

una domandina semplice semplice, cui peraltro fornirò adeguata risposta in un prossimo post.

Tutti parlano di democrazia e, in maodo + o - diretto, la associano al rispetto dell'individuo e dei suoi diritti di libertà.

Ebbene, qualcuno ha ragionato sul fatto che da quando è stata inventata la democrazia moderna, questo rispetto altrui è progressivamente venuto meno?

Com'è che i nostri nonni, pur cresciuti in società certamente non democratiche, avevano spesso una forma mentis migliore, più logica ed aperta di quella dei nostri contemporanei?

Non è che, forse, la nostra critica al sistema dovrebbe essere un po' più profonda?

Anonimo ha detto...

in risposta all'ultimo post di galeazzo gargiulo propongo la lettura de: "la democrazia come violenza" di anonimo ateniese, attribuito a Senofonte

jj

Galeazzo Gargiulo ha detto...

x SOF:
stò leggendo il tuo libro sulla magia ed è molto interessante.

Quello che però non mi convince è il tuo negare l'evoluzionismo delle specie.

Voglio dire: è ovvio che dalla "scimmia" non si è passati direttamente ad esemplari "umani", perchè, altrimenti - come da te fatto notare - la nuova specie non sarebbe stata in grado di riprodursi e, quindi, si sarebbe imediatamente estinta, così come succede ai "mostri" o agli "ibridi".

Il problema, però, è che l'evoluzione procede in modo intelligente: i mutamenti genetici, cioè, non sono tali da impedire di riprodursi con esseri privi di tali mutamenti e, pertanto, possono essere trasmessi ai figli ...

Augh!

sicilianu ha detto...

Le nostalgie d'antan di Cossiga: "Almeno ai miei tempi i complotti erano umani"

"Una volta se si scopriva che un politico aveva l'amante, o faceva dei festini, scoppiava un grande scandalo. Adesso no. Mi spiego: so di eminenti figure della Dc che hanno avuto un figlio fuori dal matrimonio, ma queste cose erano tenute molto coperte. Tutti nella Dc sapevamo che Togliatti conviveva con la Jotti, ma nessuno si e' mai sosgnato di alzarsi inpiedi in Parlamento e dirlo, o di usarlo come mezzo di battaglia politica. Non ci si occupa di fatti privati delle persone". Lo dichiara
La tua pubblicità su ItaliaInformazioni
il presidente emerito della Repubblica Giuseppe Cossiga, in un'intervista al quotidiano 'Libero' sul caso Marrazzo.



"Non era ipocrisia - ha spiegato Cossiga - era rispetto. Rispetto e distinzione tra aspetto pubblico e vita privata. Questa commistione con la vita privata dei politici ha fatto aumentare il potere del ricatto. Basta vedere il caso Berlusconi. La svolta vera si e' avuta con lui come vittima, e molto di recente". Cossiga poi ha affermato che "non credo che la vicenda abbia intaccato il Pd. E sono convinto che non avra' conseguenze sul voto. Ecco, questa e' la grande differenza rispetto agli scandali dei miei tempi. Non siamo piu' a 40 anni fa. Alla gente non frega niente di cosa fa il politico nel privato. E' cambiato il modo in cui si guarda alla moralita' di un politico".





Il presidente emerito ha poi evidenziato l'intervento di Antonio Di Pietro in questa vicenda definendosi atterrito per il fatto che Antonio Di Pietro abbia "contraddetto i pm che hanno aperto un'inchiesta per omicidio. Confido si correggera' subito, perche' egli sa benissimo che non solo i giudici ma anche i pm hanno sempre ragione. Se non lo fara c'e' qualcosa che non torna". "Mi domando - ha continuato - se in qualche modo Di Pietro non sia della partita, e non si debba difendere da queste cose. Ma non mi sembra. Di certo, e' un accadimento storico che egli si mostri di diverso avviso rispetto alla magistratura. Tanto da indurmi a pensare che forse qualcuno dell'Italia dei Valori possa essere in qualche modo coinvolto nella vicenda".


http://www.italiainformazioni.com/giornale/politica/71931/nostalgie-dantan-cossiga-almeno-miei-tempi-complotti-erano-umani.htm

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Boh ... io, risiedendo in Val Brembana, ho un imitato accesso alle fonti del "gossip" romano, eppure mi sembra oltremodo strano che non sia ancora uscito il nome di "Chiappe d'oro", nè degli altri onorevoli / ministri coinvolti nell fazènda.

Ah, un'ingenua associazione mentale: che fine ha poi fatto quell'onorevole che dava festini con trans a bordo della sua bella nave?

Eh eh eh ... tanta è la carne al fuego ...

Galeazzo Gargiulo ha detto...

"in risposta all'ultimo post di galeazzo gargiulo propongo la lettura de: "la democrazia come violenza" di anonimo ateniese, attribuito a Senofonte"

a ridanghete ... la lettura è sicuramente interessante, ma io mi riferivo esclusivamente alla democrazia MODERNA ...

Serpent of Fire ha detto...

@Galezzo

Io non nego l'evoluzione ma la estendo con la teoria creazionista. Dico ovvero che l'evoluzione è stata 'guidata' da un piano non fisico. La prova si ciò che dico la si trova attraverso il seguente ragionamento.

Ogni sistema entropico, se lasciato a se stesso, produce sempre più entropia. L'evoluzione invece richiede un processo inverso, ovvero entalpico, ove energia e materia tendo all'ordine. E non regge neanche la storia che nell'ordine di milioni di anni statisticamente si possa produrre una combinazione casuale che sopravviva a tutte le altre per selezione naturale.

E' come spargere i pezzi di un 747 ed attendere che un urgano rimonti nella giusta sequenza l'intero aereo solo grazie alla casualità. Questo per dire che trovo improbabile che il DNA si sia formato a partire dagli aminoacidi per sola azione di agenti atmosferici o termici. E poi non mi risulta che nessun esperimento abbia MAI dimostrato la validità di tale assunto.

@ x Tutti quelli della democrazia

La democrazia può esistere solo tra pari, ovvero solo tra persone che hanno il medesimo livello di consapevolezza. Non potete pretendere di mettere allo stesso livello un ingegnere con un portinaio oppure un filoso con un netturbino. Chi vi racconta il contrario lo fa solo per illudervi e sopratutto per schiacciare verso il basso tutta la popolazione, mettendo sullo stesso piano chi ha conoscenza e competenza con chi non ce l'ha. E' chiaro che fornendo a tutti lo stesso peso nelle decisioni è più facile far passare tutte le merdate possibili grazie all'ignoranza del popolino.

Non è un caso che i media puntino tanto sui reality dove si mettono in competizione emeriti idioti che vengono el-etti da altri emeriti idioti che seguono il programma e votano 'democraticamente'.

La democrazia è solo il feticcio che i poteri occulti hanno messo davanti al popolo per illuderlo di una libertà che non possiede. L'unica libertà che gli è concessa è solo quella di 'consumare'. Tutti coloro che fuoriescono da questa logica diventano nemici del sistema e vengono o ammazzati oppure distrutti mediaticamente (che di questi tempi è equivalente).

Galeazzo Gargiulo ha detto...

"Io non nego l'evoluzione ma la estendo con la teoria creazionista. Dico ovvero che l'evoluzione è stata 'guidata' da un piano non fisico. La prova si ciò che dico la si trova attraverso il seguente ragionamento.

Ogni sistema entropico, se lasciato a se stesso, produce sempre più entropia. L'evoluzione invece richiede un processo inverso, ovvero entalpico, ove energia e materia tendo all'ordine. E non regge neanche la storia che nell'ordine di milioni di anni statisticamente si possa produrre una combinazione casuale che sopravviva a tutte le altre per selezione naturale.

E' come spargere i pezzi di un 747 ed attendere che un urgano rimonti nella giusta sequenza l'intero aereo solo grazie alla casualità. Questo per dire che trovo improbabile che il DNA si sia formato a partire dagli aminoacidi per sola azione di agenti atmosferici o termici. E poi non mi risulta che nessun esperimento abbia MAI dimostrato la validità di tale assunto."

OK, allora siamo d'accordo, non mi è mai passato x la mente che l'evoluzione fosse un fatto casuale.

Tu citi l'entropia, ma sai bene che questa è la tendenza naturale SOLTANTO quando non c'è una "pressione", una necessità esterna. In questo caso, l'ordine torna a prevalere, perchè la materia si adatta alla pressione ambientale ...

2 letture che ho trovato molto utili in proposito:

1) Vittorio Silvestrini, Cos'è l'entropia

2) Arthur Koestler, Giano bifronte.

Augh!

Conte Senza Palazzo ha detto...

Dice Sof:
"Non potete pretendere di mettere allo stesso livello un ingegnere con un portinaio oppure un filoso con un netturbino."

No, ma il discorso e' un'altro. Semplificando molto, Io vorrei che il figlio del portinaio avesse la possibilita' di diventare un'ingegnere, se lo vuole. O un filosofo, magari, o un netturbino, se gli aggrada. Ma vorrei che a decidere fosse lui, non il censo.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Il brigadiere Gargiulo dice:
"Com'è che i nostri nonni, pur cresciuti in società certamente non democratiche, avevano spesso una forma mentis migliore, più logica ed aperta di quella dei nostri contemporanei?"

A Gargiu', ma de quali nonni stai a parla'?

Galeazzo Gargiulo ha detto...

"A Gargiu', ma de quali nonni stai a parla'?"

La Tua risposta è per me assai eloquente.

Eh sì, perchè i TUOI nonni, che provenivano dalla nobiltà, erano - senza offesa - già "moderni" nella mentalità "democratica", i miei, che coltivavano la terra, avevano invece la classica mentalità contadina, in armonia con l'ambiente, il tempo e lo spazio.

Tiè

Anonimo ha detto...

a Serpent

Ognuno puo darsi da fare al fine di coltivare una coscienza critica personale, nonchè una cultura di buon livello. Sempre che lo voglia, ovvio. Anche nelle forme di govorno o nella naturale evoluzione delle stesse riuscite a sovvertire e inventare di sana pianta l'ordine storico dei fatti.

Anonimo ha detto...

E' vero che i nostri nonni avevano un'educazione più articolata ed accentuata, ed il rispetto per gli altri era più diffuso.
Ma ciò era dovuto alla rigidità ed all'autoritarismo della famiglia patriarcale, ed anche alla soffocante morale cattolica. Al falso rispetto che scendeva sul popolo da regimi autoritari, dalle monarchie e dal protocollo delle corti.
Tutte cose, a mio avviso, non degne di rimpianto. Anzi, da combattere a spada tratta.

Altra cosa è l'educazione dell'Anima, il convogliare le menti ed i cuori dei giovani verso il rispetto sentito per se stessi,
per gli altri e nei confronti
della natura. Occorre instillare il senso di responsabilità, la capacità di osservare le conseguenze delle nostre azioni e delle nostre scelte, in modo che crescano individui "veri", senzienti, empatici, anziché i burattini manipolati dai media e dalla pubblicità che circolano oggi.
Eli

Serpent of Fire ha detto...

@Galeazzo

Il Silvestrini, se non erro (è passato più di qualche lustro da allora), era il mio libro di chimica ad ingegneria. Quando ho fatto riferimento ad entalpia ed entropia naturalmente (come faccio di solito) era una metafora, non intendevo che il multiverso è mosso dalle leggi della termodinamica. Era per dire che esistono due forze dette dai greci KAOS e KOSMOS. E non è un caso che il motto della massoneria sia:
ORDO AB CAOS, ovvero ORDINE DAL CAOS.

Anonimo ha detto...

Erri, erri... Quello è Silvestroni (che da non molto è passato a miglior vita)

Anonimo ha detto...

Serpent

ORDO AB CHAO (ablativo).
Eli

Anonimo ha detto...

Vabè Silvestroni,ablativo,non stiamo qui a far la punta agli spilli.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Ancora d'accordi con Eli

Il brigadiere Gargiulo ha detto:

"Eh sì, perchè i TUOI nonni, che provenivano dalla nobiltà, erano - senza offesa - già "moderni" nella mentalità "democratica", i miei, che coltivavano la terra, avevano invece la classica mentalità contadina, in armonia con l'ambiente, il tempo e lo spazio."

Io ho un nonno che non ho mai conosciuto, perche' lo hanno ammazzato i fascisti nel 1925.

Mio nonno era un pericoloso rivoluzionario anarchico o comunista? Nooo, era un fervente cattolico, giovane professore universitario. Una squadraccia di balordi fascisti, un giorno gli intimo' di togliere il crocifisso (pensa te) dall'aula e mettere il ritratto di Mussolini. Mio nonno rifiuto' e fu ucciso di botte. Mia nonna era incinta di mia madre, che nono conobbe mai il padre.

Quindi, Gargiu', io lascerei stare i tempi andati meno democratici, le menti aperte, la natura, lo spazio e tutto il resto, perche' c'era il fascismo.

PS: quando rispondo a Gargiulo mi viene spontaneo il romanesco, perche' l'unico Gargiulo che conosco e' il brigadiere collega del commissario Gilardi.

Galeazzo Gargiulo ha detto...

"era un fervente cattolico, giovane professore universitario"

eh eh eh ... + favelli e + ti mostri ... eh eh eh

comunque mio nonno era un'autentica bestia, sollevava tronchi di legno e massi di roccia di dimensioni inaudite.

Poteva fare lo strongman, e tanto mi basta!

Io ho preso da lui, mi alleno come un vichingo tutti i giorni per essere il supereroe antirosicruciano che tutti conoscete. Eh sì, non esistono pasti gratis!!!

Paolo Franceschetti ha detto...

Salve a tutti. Chiedo scusa se non ho risposto prima ad alcune domande ma in questi giorni sono spesso fuori.


Rispondo alla domanda su Forza Nuova (e non ho tempo per leggere le altre, se ce ne sono).

Su FN non so molto.
So che il loro programma è l'unico che ha, tra i punti fondamentali, abolizione dei servizi segreti e delle società segrete.

So, per sentito dire, che sono fascisti e intolleranti.

Ma francamente l'unica volta che ho visto un corteo di Forza Nuova, erano tutte persone pacifiche e tranquille; il corteo si è incontrato con alcune persone di estrame sinistra (tra cui ero anche io) e per il comportamento di quelli di sinistra mi sono vergognato di stare in quel gruppo, mentre al contario quelli di FN hanno dimostrato equilibrio e saggezza, andandosene senza cedere alle provocazioni di quelli del gruppo in cui ero io.

A parte questi aneddoti, il mio lavoro è informare e dialogare con chiunque abbia voglia di confrontarsi con certi temi, sia esso di destra o di sinistra, massone o non.

Paolo Franceschetti ha detto...

Quindi preciso che se collaboriamo con persone di rifondazione comunista (come solange a Pisa) o di FN, non è per adesione al loro movimento, ma per dialogare con singole persone, indipendentemente dal movimento.

Conte Senza Palazzo ha detto...

A Gargiu', lascia sta' i tronchi de legno che te fai male...

Serpent of Fire ha detto...

Vorrei riportare l'argomento su amenità più complottare.

Oggi 23/11 è caduto un aereo G 130 a Pisa, in piena efficienza con ottimi piloti e con assenza di eventi atmosferici estremi. L'equipaggio era composto da 5 persone tutte decedute.

G come il marchio che sta tra compasso e squadra, 13 come il numero della rinnovamento, 11 come il numero della giustizia mentre 23 è un altro numero primo la cui somma è 5 (l'uomo, il microcosmo) e che corrisponde proprio al numero di vittime.

Volevo ricordarvi inoltre l'incidente dell'egiziano di 66 (6 x 11) anni caduto sotto la metro A il 13/11 alle 15 (555) a Piazza Vittorio, sede della porta alchemica di Roma e su cui stanno indagando i carabinieri della vicina Piazza DANTE.

Secondo il teorema Carlizzi adesso dovrebbe capitare un qualche incidente in mare.

Quindi la sequenza TERRA >> ARIA >> ACQUA.

Stiamo a vedere...

Giuseppe ha detto...

Anche io so poco su FN e non faccio commenti pero' mi pare di ricordare che sia stato l'unico movimento politico che ha avvisato i cittadini contro gli effetti deleteri del Trattato di Lisbona.
Giuseppe,UK

MinT ' Ossico ha detto...

Mi scusi dott. Franceschetti ma questa sua frase
" se collaboriamo con persone di rifondazione comunista o di FN, non è per adesione al loro movimento, ma per dialogare con singole persone, indipendentemente dal movimento."

E' TROPPO AVANTI !
cioè in parecchi non ci arriveranno a capirla, magari faranno si con la testolina, ma dopo cinque secondi partiranno le malelingue.......

con stima per lei
e un po meno stima per la massa belante/ragliante.

Prosegua la sua battaglia antirosicruciana con la Forza e il Vigore che la contraddistinguono !!!

MinT ' Ossico ha detto...

Per Serpent:

grattansi pallorum omnia mala fugit

ghost ha detto...

Scusa Serpent ,ma la sigla giusta è C130 non G.

Anonimo ha detto...

la tirata sulla democrazia mi trova completamente d'accordo con sof.
Incredibile! Non era mai successo.
Una luce in fondo al tunnel?

Anonimo ha detto...

ghost ha detto...
Scusa Serpent ,ma la sigla giusta è C130 non G.

Quindi decade tutta l' analisi fantasiosa, rimangono i numeri, ma se apriamo gli occhi capiamo che tutti i numeri sono simbolici e potremmo trovare qualsiasi valore su ogni numero.

Per il numero delle vittime IDEM, se sono 5 diremo in un modo, se fosssero state 3 guai mai.
6 volevano annunciare il numero della bestia, 7 troppo simbolico, l' 8 manco a dirlo, l' 11 no comment!!!

Gli incidenti capitano a prescindere da quelli veri dei servizi deviati e via dicendo.

IDEM per i nomi delle strade, spesso quei nomi sono di illustri massoni, quindi capita che se uno muore in quella via alle 13 non significa che la massoneria avrebbe compiuto l' ennesimo delitto.

Come vediamo nel caso MARRAZZO, la numerologia da oroscopone non conta nulla, quando i poteri occulti colpiscono, colpiscono e basta, a prescindere dalle date!!!

Cio' significa che i delitti occulti esistono eccome, ma non si esplicano attraverso la conta dei numeri o dal nome della via, esitono e si esprimono attraverso dinamiche ben peggiori!!!

Anonimo ha detto...

incidenti che capitano quando si pretende di fare i guru senza averne le capacità.
welcome back sof

Serpent of Fire ha detto...

Ma che bel branco di sofisti.

Ho solo fatto confusione con il G222 che è un altro aereo da carico. Il resto mi pare che rimane valido. Volevo comunque solo verificare il teorema Carlizzi.

Nessuno ha da dire niente pure sulla perifrastica? Sull'ablativo mi pare che ne abbiamo parlato.

Turista21 ha detto...

@Sof
Io di solito ho da dire solo sull'anacoluto :)

Chiarito il lapsus sulla sigla e analizzate le altre ipotesi, preciso in merito che mentre il C130 è prodotto dalla Lockheed (sì quella del famoso scandalo anni '70) e segue la classificazione USA dei tipi di aereo (C=Cargo), nel caso degli aerei di produzione nazionale da sempre è invalso l'uso di anteporre al numero l'iniziale del progettista.

Il G222 esce dall'officina di progettazione Fiat (ecco, ragioniamo magari su quei 22 che poi sommati formano un 6... coincidenza?) e in particolare dalla matita di Giuseppe Gabrielli, che ha "firmato" anche il più noto G91 (lo usavano le Frecce Tricolori prima di passare all'MB339, ottimo aereo ma tristemente noto per la "disgrazia" di Ramstein), oltre a una serie di aerei a elica impiegati nella seconda guerra mondiale.

ghost ha detto...

Non avevo intenzione di iniziare l'ennesima polemica sui numeri,ma semplicemente fare una precisazione.

Turista21 ha detto...

Precisazione corretta, l'interpretazione di SoF sarebbe stata valida se l'aereo fosse stato un G222.
Scambio di aeromobile comprensibile, la nostra AMI ha come componente da trasporto principalmente i C130 e i G222, credo entrambi della 46ma Aerobrigata "Lupi di Toscana" di base a Pisa.

Anonimo ha detto...

sof = gran maestro del 34° grado di tetrapiloctomia, oserei dire un simpatico psicopompoparaborotalco

jj

Serpent of Fire ha detto...

Simpatico il sito della

Facoltà di Tetrapiloctomia dell'Alma Universitas Taurinensis

Anonimo ha detto...

pazzesco !! la mia voleva essere una battuta e invece i pazzi esistono e sono fuori dai manicomi !!

jj

novus ha detto...

3 articoli per Paolo e per quelli che non conoscono bene Forza Nuova. Sono 3 fatti di cronaca avvenuti tra il 2007 ed il 2008:

http://it.emgent.org/index.php/2008/05/09/forza-nuova-e-gli-assassini-di-verona

http://www.osservatoriorepressione.org/2007/09/rimini-andavano-ad-assaltare-il-paz.html

http://ilrestodelcarlino.ilsole24ore.com/bologna/2008/11/15/132912-aggrediscono_studenti_dopo_festa.shtml

Tutto ciò senza contare le aggressioni omofobe, che a Roma sono all'ordine del giorno e provengono sempre dalla stessa matrice neofascista.
Ovviamente questi non vanno in piazza a fare saluti romani o a disegnare svastiche sui muri, perché sarebbe molto più difficile corprirli giuridicamente.

Osservo anche che dopo l'uscita del documentario "nazi rock", che ha fatto scalpore, le aggressioni sono diminuite significativamente. Secondo me è cominciata una nuova fase per i movimenti neofascisti: molto più mediatica e rivolta a mascherarne la componente più intollerante al fine di guadagnare maggiore credibilità. Ma gira che ti rigira si tratta sempre dei soliti bruti picchiatori e vigliacchi.

Anonimo ha detto...

Sarebbe troppa grazia per i complottisti se l'incidente aereo fosse un segnale per il 'convegno'...

Anonimo ha detto...

purtroppo qui la nuova onda non è ancora arrivata i concerti nazi rock si sprecano e i pestaggi a carico specialmente di italiani ed extracomunitari ma anche di tedeschi non allineati al nuovo neonazimo imperante, il tutto condito di motoraduni harleysti (mi spiace per paolo ma è così), ovviamente non esiste traccia ne sui giornali locali ne su quelli nazionali perchè l'imprimatur è che il tirolo è tranquillo e va tutto bene.

jj

Stefania Nicoletti ha detto...

jj
Ti riferisci agli Hell's Angels?

Anonimo ha detto...

Quoto novus, come non quotarlo!

Fare il complottista poi andare con quelli di forza nuova mettendoli allo stesso livello di quelli di rifondazione e' vergognoso.

Paolo, proprio tu che sei amico di solange, fatti dire da lei, dovrebbe saperlo, che i gruppettini di estrema destra sono una creazione dei servizi deviati, sono i piu' pericolosi di tutti.

Poi, a parte cio', basterebbe sentirli parlare, sragionare, mentire, picchiare ed offendere, questo si basterebbe per ripudiarli.

E' grazie ai nostri politici controllati dai servizi, all' ignoranza dell' opinione pubblica e anche a gente che accetta tali movimenti mettendoli allo stesso livello degli altri, che questi razzisti, perche' non sono fascisti sono nazi, stanno venendo fuori.

In uno stato di diritto, realmente democratico, chi non rispetta il prossimo per il colore della pelle, che schifo aggiungo io, dovrebbe essere internato o perlomeno reso illegale, combattuto e non edulcorato!!!

Della serie: " mi hanno detto che sono fascisti e razzisti, ma io non lo so" ...
Ma che espressioni false e qualunquiste sono?
Neanche Emilio Fido sarebbe arrivato a tanto, "poi mi dicono che vorrebbero bandire le societa' segrete" ...
ahahah, e tu ci credi???

Anche berlusconi dice di far il bene dell' italia, ma per favore, dai!!!

Sono emanazione dei servizi,basta guardare fiore e la sua storia, vedo che regna l' ignoranza.

Spettacolo penoso...

Fortunatamente ci sono tanti utenti intelligenti che meglio di me riescono ad esprimere il loro disagio, senza peraltro che agli amministratori interessi!

Anonimo ha detto...

per stefania
si e non solo, qui le bande che si fronteggiano per spartirsi il controllo del territorio sono due oltre a loro ci sono i bandidos, quando deidono di fronteggiarsi possono sostenere, come qualche anno, fa sparatorie che sono durate parecchi minuti, ai processi pare che siano sostenuti (col beneficio del dubbio)da stille hilfe che è un'organizzazione facente parte di odessa (famosa perchè organizzò la fuga in sud america di parecchie ss), tutto un sottobosco che negli anni '80 rimescolò carlo palermo con le sue indagini sul traffico di droga

jj

Stefania Nicoletti ha detto...

Sì, sono dei criminali. Senza mezzi termini.
In America è molto peggio. Ma anche qui da noi hanno molto potere.
Sono delle vere e proprie organizzazioni criminali. Per struttura e modalità, io le definirei mafiose (se non massoniche). E sicuramente sono uno dei bracci armati di organizzazioni più potenti.
Purtroppo, nell'immaginario comune, vengono identificati con la moto che montano. Cosa che mi dispiace molto, perché nel mondo dei motociclisti e degli harleysti ci sono invece persone meravigliose.

Anonimo ha detto...

Serpent of Fire

"L'imprecisione del linguaggio rivela una mancanza di precisione nel pensiero".
Il mulino di Amleto
Giorgio de Santillana-
Hertha von Dechend

Serpent of Fire ha detto...

La mancanza di firma invece denota che chi scrive è un gran cagasotto.

(e poi su questo cacchio di blog non è possibile, al contrario del forum, modificare i commenti per apportare le dovute correzioni. L'unico modo è quello di cancellare tutto il commento, ma quando succede c'è sempre qualcuno che ci vede un qualche complotto sottointeso)

Anonimo ha detto...

serpent: "La mancanza di firma invece denota che chi scrive è un gran cagasotto."
perchè, firmarsi serpent of fire cambia di molto le cose?

(non sono l'anonimo di prima)

Serpent of Fire ha detto...

"firmarsi serpent of fire cambia di molto le cose?"

Certo, perchè ci sono molte persone che mi conoscono di persona con questo nick, compresi i gestori di questo blog. Inoltre qualsiasi persona mi può contattare direttamente tramite e-mail.

Anonimo ha detto...

e allora?

Anonimo ha detto...

Noves ti quoto in toto, ripeto spero che Paolo stesse scherzando perché questa caduta su FN è veramente allucinante.
Antonella

Anonimo ha detto...

L' uscita di Paolo su FN, rappresenta la novità sulla rete.
E' giusto che anche coloro che abbiano idee razziste possano democraticamente dire la loro sul mondo.
Paolo ha capito che possiamo essere nuovi alleati e di poter condividere insieme pensieri ed opinioni.
Non ci vedo niente di male che voglia contattare gruppi estremi, se serve possiamo aiutarci.

Con FN, possiamo essere più visibili agli occhi dei giovani e diffondere il verbo nelle nuove generazioni di destra, così le nostre tesi ed ideali con i nuovi alleati come questo blog, saranno sempre più solide e veritiere.

FN

Anonimo ha detto...

signor franceschetti o qualcuno di voi,mi potete spiegare meglio la storia su bertinotti?danke

Anonimo ha detto...

@ Anonimo che si firma FN

le parole "idee razziste" e l'avverbio "democraticamente" non possono stare nella stessa frase...

Vergogna...... Vergogna e solo vergogna...

Frank

notman ha detto...

OFF TOPIC(visto che sull'altro articolo non so puo' piu' commentare:
trovo ingiustificati gli attacchi a Serpent che finora si e' sempre mostrato disponibile al confronto nei binari del rispetto e dell'educazione.
Penso che i provocatori siano altri...
Mi e' sembrato che SOF abbiamo alzato i toni solo dopo essere stato provocato.
Sull'uso dell'appellativo "maiali" posso dire che personalmente non mi sono sentito per nulla offeso,pur non ritenendomi un "evoluto"(ma ad onor del vero comincio ad averne qualche sintomo...).
Su alcune cose che afferma(tipo le questioni gay e razze)personalmente sono in disaccordo ma non per questo sento qualche forma di disistima nei suoi confronti.
Secondo me a qualcuno che posta su questo blog da' un enorme fastidio il fatto che spesso SOF incantacon i suoi interventi e finendo col rubargli la scena.
Infine credo non sia nulla di male a non sentirsi e a non essere pertanto umili.
Molto spesso l'umilta' e'semplicemente una maschera che utilizziamo a convenienza,diciamo la verita'...

Stefania Nicoletti ha detto...

Notman
1) I commenti sono stati chiusi perché stamattina né io né Paolo potevamo controllare il blog, quindi abbiamo disabilitato i commenti, ma ora sono riaperti.
2) La finiamo per favore con questa storia? Avevo detto che non se ne doveva parlare più, o no? Vogliamo continuare con questa polemica?
Basta, una volta per tutte.