sabato 10 ottobre 2009

Il Lodo Alfano? Un falso bersaglio, l’Italia ha perso la tutela dei diritti umani





Di Solange Manfredi



La polemica che da mesi imperversa sui media circa il Lodo Alfano non è altro che un “falso bersaglio”.

Con la sentenza n. 106/2009 la Corte Costituzionale non ha ritenuto illegittimo porre il segreto di stato su azioni che violano i diritti umani, e noi ci preoccupiamo del Lodo Alfano?
(per la disamina dei problemi giuridici sottesi alla sentenza rinviamo all’ottimo articolo del dott. Giovanni Salvi, pubblicato sul sito associazione dei costituzionalisti, e rintracciabile al seguente indirizzo http://www.associazionedeicostituzionalisti.it/dottrina/garanzie/Salvi-Segreto.pdf)

Ecco la perfetta riuscita di un falso bersaglio, far credere ai cittadini che i loro diritti costituzionali sono difesi quando in realtà, senza neanche accorgersene, hanno perso il diritto alla tutela dei diritti umani.

Ecco come.




Il 17 febbraio 2003 Abu Omar viene sequestrato da uomini del Sismi e della Cia, trasferito nella base militare di Aviano e qui imbarcato su un volo diretto in Egitto, dove per mesi viene torturato in una prigione del Cairo.

La Procura di Milano apre un'indagine e, nonostante i depistaggi operati e le false informative inviate da Sismi e Cia che indicavano allontanamento volontario di Abu Omar, scopre la verità e chiede di poter ottenere i documenti in possesso del Governo inerenti al sequestro di Abu Omar, ma le viene opposto il segreto di Stato.

La Procura non si dà per vinta, prosegue le indagini, riesce ad ottenere prove del sequestro facendo a meno dei documenti coperti dal segreto di Stato, e rinvia a giudizio agenti del Sismi e della Cia.

A questo punto il Governo pone, su altri documenti (precedentemente non secretati) e allegati alla richiesta di rinvio a giudizio, il segreto di Stato.

Un segreto di stato tardivo dunque, a cui l’Esecutivo fa anche seguire la richiesta di invalidare tutte le indagini a quegli atti collegate.

Viene investita, per questo conflitto tra la procura di Milano e il Governo, la Corte Costituzionale.

Tralasciamo di entrare nel dettaglio della decisione della Corte, seppur questa presenti sotto l'aspetto giuridico profili molto dubbi, e concentriamoci sul problema principale:

La Corte non ha rinvenuto (ed avrebbe potuto ma, sopratutto, DOVUTO farlo d'ufficio) l'illegittimità costituzionale di opporre il segreto di stato su un sequestro di persona finalizzato a sottoporre un uomo a TORTURA, azione che viola i diritti umani, diritti alla base di ogni ordinamento democratico.

E questo nonostante:

- diverse risoluzioni del Parlamento europeo abbiano affermato l'illiceità delle c.d. “consegne straordinarie” (ovvero quanto successo ad Abu Omar);

- La risoluzione 1507/2007 abbia stabilito che non è possibile utilizzare il segreto di stato per impedire gli accertamenti giudiziari o parlamentari su questo tipo di violazioni dei diritti umani;

- la Corte Europea per i Diritti dell’Uomo abbia ribadito che “l’articolo 3, che proibisce in termini assoluti la tortura o le pene o trattamenti inumani e degradanti, sancisce uno dei valori fondamentali delle società democratiche. Non prevede limitazioni, e... non subisce alcuna deroga ... anche in caso di un pericolo pubblico che minacci la vita della nazione” (sentenza n. 12584/08)

In altri termini le Corti internazionali hanno detto:

- Gli uomini dei servizi segreti che hanno operato nelle c.d. “consegne straordinarie” sono dei criminali;

- Il sequestro e la tortura di un uomo non possono essere giustificati neanche in caso di pericolo che minacci la nazione, perché il rispetto dei diritti umani è il discrimine tra le società democratiche e le forme dittatoriali;

- I governi non possono utilizzare il segreto di stato per impedire alla magistratura di perseguire penalmente gli autori di questo tipo di reati;


Chiaro no?

E la nostra Corte Costituzionale che fa? Non solo non dichiara incostituzionale il segreto di stato posto dal nostro Governo, ma addirittura lo amplia confermando la validità anche del segreto di stato posto tardivamente.

E noi esultiamo per la bocciatura del Lodo Alfano, affermando che il principio dell'uguaglianza dei cittadini davanti alla legge è salvo?

Noi abbiamo perso molto di più, abbiamo perso, anche per la Corte Costituzionale, il diritto al rispetto e alla tutela dei diritti umani, diritti che sono il fondamento di qualsiasi ordinamento democratico.

E se i diritti umani sono il fondamento di qualsiasi ordinamento democratico allora, oggi, l’art. 1 della nostra costituzione deve essere letto in maniera totalmente differente, non:

L'Italia e' una Repubblica democratica….

Ma

L’Italia era una Repubblica democratica….








98 commenti:

Segretius ha detto...

l'italia non è mai stata una repubblica democratica, e neanche una repubblica......ma se mi sbaglio, vorrei che qualcuno individuasse un periodo storico, seppur breve, in cui lo è stata.

Giuseppe ha detto...

Grazie per l'articolo Solange,
effettivamente se ci si ferma un minuto e si pensa cosa ci ricordiamo di importante negli ultimi mesi la risposta e': lodo Alfano, Naomi, Patrizia, Tarantini, scudo fiscale, Santoro assediato (anche se poi va sempre in onda) piu' altre boiate senza importanza. La storia di Abu Omar e' uno dei "cavalli di battaglia" di Travaglio che, quanto meno, ci ha almeno raccontato i fatti ma il finale thrilling della decisione della corte sul segreto di stato non l'avevo proprio sentito da nessuna parte. Ma forse e' solo un antipasto del Trattato di Lisbona a venire...
Giuseppe, UK

democrito ha detto...

fin da quando l'umanità ha assunto l'idea di autoregolamentarsi ed ha inventato le leggi, queste sono state necessariamente imposte con la violenza. la prima legge dell'umanità è stata la legge del taglione, che con tutti i suoi evidenti difetti è una legge assolutamente giusta e la base di qualunque altra legge successiva. non vi è quindi alcun tipo di sistema, democratico o non, che possa sottrarsi a questa necessità. la democrazia è una buffala, perchè, come tutti i sistemi, può essere solo imposta con la coercizione, quindi vi è una contradizione insanabile tra quanto viene predicato e quello che è nella realtà, da cui la rivoltante ipocrisia di cui è permeata l'intera società.
fare una differenza tra la tortura in senso fisico e la coercizione mentale è ancora più ipocrita. la violenza fisica o mentale che sia, che ci piacia o meno fa parte del gioco e se non si vuole giustificarla, bisogna uscire dal gioco stesso, per esempio comprendendo che le leggi in se sono un arbitrio. la base stessa della democrazia, ovvero il crierio di maggioranza, alle decisioni della quale dobbiamo sottometterci, è un insulto alla mia unicità, senza contare che non sempre, il semplice sistema quantitativo, sia garanzia di verità e nemmeno di spicciola convenienza.
non c'è quindi niente di cui meravigliarsi o scandalizzarsi. quello che sarebbe opportuno non è cambiare le regole, introdurre o rispolverare nuovi o vecchi valori, ma far saltare il gioco stesso, partendo ovviamente da se stessi e da nostri condizionamenti.

Anonimo ha detto...

brontolo: e rieccola!!! , mi spieghi perchè ti incafonisci a scrivere di cose estremamente piccole , rispetto alla gravità abnorme del trattato di lisbona, ma non è che anche tu ti metti a sviare l'attenzione ? stiamo parlando di un trattato che distrugge e lede ogni diritto pensabile o immaginabile della persona, e che instaura una efficace , totale e legale dittatura. possibile che su questo non dici nulla !, e mi parli delle schifezza gravi ma piccole ,di fronte a un argomento che tu e franceschetti dovreste sviscerare e denunciare con forza visto che siete due "giuristi".... la plebe aspetta impaziente tue notizie

Rocco ha detto...

Forse è servito a sviare ma il lodo Alfano andava comunque dichiarato incostituzionale. Per quanto riguarda il segreto di stato purtroppo non è una cosa nuova, è un arma che nella storia di questo paese è stata da sempre utilizzata per occultare.Da questo gli italiani non si sono mai svegliati

Rocco

Rocco ha detto...

x Brontolo: mi pare che qui del trattato di Lisbona si è parlato, non è vero che non ne hanno parlato

Rocco

Fabio Piselli ha detto...

a proposito di segreti...
http://www.piselliscrittiedizioni.com/amarearmato/tabid/511/Default.aspx

F

Anonimo ha detto...

BRONTOLO
HAI ROTTO LE PALLE CON IL TUO TONO
e poi... "ti incafonisci"???
hahahahahahaha

Anonimo ha detto...

dai su segretius...con berlusconi siamo in piena democrazia e non te ne accorgi!?

mi chiedevo perchè a questo comizio ( http://www.youtube.com/watch?v=BD5YazPg7NI ) urlano "duce..duce"...

Stefania Nicoletti ha detto...

Brontolo, del Trattato di Lisbona se ne è parlato.

Paolo ha scritto un articolo, in cui ha anche delineato le origini storiche che hanno portato al Trattato:

http://paolofranceschetti.blogspot.com/2008/09/antecedenti-storici-e-culturali-del.html



Qualche giorno fa è stato pubblicato un lungo articolo di Paolo Barnard:

http://paolofranceschetti.blogspot.com/2009/09/di-paolo-barnard-paolobarnard.html



Inoltre anche Solange ha parlato del Trattato in questo articolo:

http://paolofranceschetti.blogspot.com/2009/01/la-costituzione-inesistente-abbiamo.html

Anonimo ha detto...

..."stiamo parlando di un trattato che distrugge e lede ogni diritto pensabile o immaginabile della persona, e che instaura una efficace , totale e legale dittatura".Beh se è vero,non credo che bastera' parlarne.

Anonimo ha detto...

brontolo:datemi tempo che raccolgo le idee e vi rispondo; il modo in cui se ne parlato è stato assai superficiale, pero' chiedo scusa ma non avevo letto quegli articoli di solage, che rispetto paolo ha un modo di scrivere un po noiosetto, resta pero' che se ne è parlato troppo poco ,tranne la trascrizione di un articolo di barnard il distinto puttaniere, che ovviamente scrive bene ma razzola male.L'articolo è lacunoso ma almeno c'è qualche spunto, mi si dice che parlarne non serve a nulla non credo...., ammetto che una cosa cosi non la fermi con le parole , ma resta utile per noi capire e resitire interiormente senza rimanere sgomenti, di fronte a tanti fatti che stanno accadendo molte persone per il caos che si genererà, si metteranno a dare i numeri e magari l'uso di psicofarmaci andra forte secondo me li venderanno dal tabaccaio come le sigarette , provate a spiegare a un padre di famiglia e hai suoi figli perchè la sua azienda chiude o perchè lavora tanto e non ha i soldi per vivere, provate a spiegarglielo hai suoi i parenti e amici che gli diranno che è un fallito un buono a nulla , e invece solo se si analizzano certe dinamiche la prospettiva cambia per questo parlarne e discutere ha un senso e vediamo le cose in maniera diversa , certo per il ragazzo che va in discoteca e torna a casa ubriaco, e la mattina di sollazza di canne l'argomento sara irrilevante ma per altri sapere che non è pazzo a capire quel che capisce è di grande aiuto, ecco perche' parlarne.

Slim ha detto...

L'argomento postato da "Solange" è interessante ed è stato costruttivo fare conoscere tali argomenti a chi non li ha noti. Non tutti coloro che leggono hanno grandi facoltà di scrittura come chi, di solito, commenta poi questi post. Io sono una di quelle persone che segue questo blog e altri simili, li legge con interesse formulandosi dei pensieri, ragionamenti e domande, ma non ho doti di commentare come molti. Però, sottolineo che da alcuni commenti si traggono frustrazioni personali e non costruttive realtà individuali. Probabilmente Paolo scriverà in maniera meno noiosetta di Solange e qualcun altro scrive in un pessimo italiano; il vero è che ognuno deve scrivere apportando un contributo per accrescere la mente dei molti che leggono. Tra ieri e oggi, leggendo questi commenti, non ho scorto grandi pensieri e riflessioni, piuttosto frustrazioni soggettive. Se altri, che non sono Solange o Paolo conoscono di più sul Trattato di Lisbona che ne parlino a pieni polmoni. Importantissimo è discuterne per aprirci gli occhi l'un l'altro. Certo è che il Nuovo Ordine Mondiale crescerà e ne vedremo di gente che si suiciderà o di persone che daranno di matte per la disperazione...ma tutto ciò deve avvenire perchè la Bibbia è chiara e ci ha profetizzato da secoli addietro,oramai, che ci sarà un Nuovo Ordine Mondiale in questo mondo. Pertanto, ciacun individuo dovrà prendere coscienza di come sopravivvere nel suo quotidiano, senza impazzire, perchè stiamo andando verso un'era molto, molto terrificante.

Anonimo ha detto...

brontolo: C'è un detto che mi pare suoni piu' o meno cosi "quando un dito indica la luna l'imbecille guarda il dito e non la luna"

Bet ha detto...

brontolo, fai una cosa, scrivi tu qualcosa sul trattato di lisbona e postalo qui...sarebbe un utile spunto per tutti, non pensi? Mica possono fare tutto SolaNge (con la enne) e Paolo. :)
Buona giornata
Bet

Anonimo ha detto...

la bocciatura della porcata alfano era sacrosanta! una porcata tutta italiota. detto questo, rimangono ovviamente molti grossi problemi, e con questo governo infame le cose possono solo peggiorare...

Stefania Nicoletti ha detto...

Brontolo, mi sa che tu sei uno di quelli tanto bravi a criticare, criticare, criticare... e basta.

Hai detto che non si è parlato del Trattato di Lisbona. Ti ho segnalato alcuni articoli e tu hai risposto che non sono esaurienti.

Allora, se tu ti ritieni più capace di Paolo e Solange, perché non scrivi qualcosa tu, anziché criticare, criticare, criticare?

Poi dici che Solange ha un modo di scrivere noiosetto.
Lo sai quanto è difficile leggere i tuoi lunghi commenti senza punti, virgole e punteggiatura varia?

Fabio Piselli non scrive bene.
Solange non scrive bene.
Scrivi bene tu? :-)

Anonimo ha detto...

non a caso si chiama brontolo...
"io ooooodio dare ragione agli altri"

Anonimo ha detto...

L'articolo pone alcuni interrogativi ai quali deve rispondere chi l'ha scritto.
I servizi segreti servono? Sono utili per la sicurezza dei cittadini?Perchè si chiamano segreti?
Iservizi segreti esistono in tutti i paesi del mondo e,a quanto mi consta,il loro operato è coperto da segreto.
Allora qual'è la soluzione proposta?
Perchè le cose che si dicono siano credibili e contribuiscano a stabilire quello che è giusto e quello che è sbagliato,dopo aver sollevato un problema bisogna anche suggerire quale può essere il rimedio o la soluzione del problema.
Ritengo che prendere una persona,sia pure con metodi discutibili,e riportarla nel suo paese di origine,dove peraltro era ricercato per reati commessi,non ci vedo violazioni di diritti umani.
Caso mai si può discutere se i diritti umani sono rispettati in quel paese.In tal caso,però,la protesta deve essere indirizzata verso quel paese e non verso l'Italia.
E poi,quel soggetto era o non era un terrorista?

Anonimo ha detto...

Nell'udienza conclusiva, il 30 settembre 2009, al termine della requisitoria, il pubblico ministero Armando Spataro ha chiesto 13 anni di reclusione per l'ex direttore del Sismi Nicolò Pollari, definito "il regista di un sistema criminale"; 10 anni per l'ex capo del controspionaggio militare italiano, Marco Mancini; la condanna anche per i 26 agenti della Cia coinvolti nel rapimento, con pene comprese tra i 10 anni e i 13 anni di reclusione. Richiesta di proscioglimento, invece, per tre funzionari minori del Sismi, Raffaele Di Troia, Luciano Di Gregorio e Giuseppe Ciorra. Secondo la ricostruzione del sequestro fatta in aula dal PM Spataro - che ha ricordato come ci siano "prove ineluttabili" contro quella che più volte ha chiamato "la banda Pollari-Mancini" - il Sismi diretto da Pollari non solo offrì copertura alla Cia nel rapimento dell'ex imam, avvenuto a Milano, ma collaborò. (wikipedia)

Anonimo ha detto...

brontolo:ringrazio stefania delle sue critiche.

Anonimo ha detto...

Questo commento non è diretto al post di oggi ma in generale.

Ragazzi oggi proprio ho terminato il mio 4 libro letto sui rosacroce...Bhè mi rendo conto sempre di più che dal punto di vista teosofico i rosacroce con il satanismo e i rituali oscuri e misteriosi citati spesso su questo blog non hanno a che faRE um emerita minchia.Scusate ma a volte la volgarità serve A Sottolineare un pensiero "convinto". E'stata una confraternita che ha lavorato per secoli in silenzio x distruggere l'arroganza autoritaria della chiesa,e inoltre il progresso è nato solo grazie a loro,alla loro libertà di pensiero,di immaginazione e contemplazione delle cose.Paragonare quindi i rosacroce ad un gruppo di stregoni che fanno rituali x uccidere gente e x acquisire + potere mi sembra un pregiudizio medievale e molto molto ignorante.Al massimo si potrebbe distinguere i rosacroce dai moderni rosacrociani,i quali potrebbero aver preso coscienza delle proprie conoscense e sfruttarle x assoggettarci.Ma è cmq sempre da vedere e da indagare specialemnte.In una ricerca bisogna sapere contro chi cercare le prove altrimenti si pigliano i colpevoli sabagliati perchè si è guidati da false teorie complottiste le quali assumono i caratteri del pregiudizio.

Solange Manfredi ha detto...

Per Anonimo delle 12.36

I servizi segreti servono? Si.
Ma devono operare rispettando delle regole, stabilite da leggi, ben precise. Se uomini dei servizi segreti operano violando queste leggi devono essere preseguibili e perseguiti.

Nel caso in esame Abu Omar aveva ricevuto, in Italia, lo status di rifugiato politico, status che impone obbligo di protezione... noi invece lo abbiamo sequestrato.

L'Egitto non aveva spiccato alcun mandato di arresto per Abu Omar, dunque non era ricercato.

Abu Omar era sospettato di essere un terrorista. Ma anche fosse stato un terrorista aveva dei diritti che sono stati violati.

Partecipare al sequestro di un uomo per fini di tortura vuol dire violare i diritti umani, e vuol dire violarli nel nostro paese.

B.S. ha detto...

Ho sempre pensato: "Che mondo/kosmos strano! Uno che si chiama 'uomo' ha bisogno di affermare i diritti umani, se si chiamava 'marziano' tornava di più con 'diritti marzia,lì'."
Un po' di letteratura (Da Il Processo, Franz Kafka)
"K. lo aspettò ai piedi della scala. Già da uno dei gradini superiori, mentre scendeva, il prete gli tese la mano. "Hai un po’ di tempo per me?" chiese K. "Tutto il tempo che ti serve", disse il prete e diede a K. la piccola lampada perché la portasse. Anche da vicino, la sua presenza non perdeva una certa solennità. "Sei molto gentile con me", disse K. Uno vicino all’altro, camminavano su e giù nella buia navata laterale. "Fra tutti quelli che appartengono al tribunale tu sei un’eccezione. Ho più fiducia in te che in uno qualsiasi di loro, per quanti ne conosco. Con te posso parlare apertamente." "Non ingannarti", disse il prete. "Su cosa dovrei ingannarmi?" chiese K. "E’ sul tribunale che ti inganni", disse il prete, "negli scritti introduttivi alla legge a proposito di questo inganno sta scritto: Davanti alla legge c’è un guardiano.(...). Rimasero per un poco in silenzio. Poi K. disse: "Allora tu ritieni che l’uomo non sia stato ingannato?" "Non fraintendermi", disse il prete, "ti sto solo riferendo le opinioni al proposito. Non devi dare troppo retta alle opinioni. La scrittura è immutabile, e le opinioni sono spesso solo un’espressione della disperazione per questo fatto. In questo caso c’è addirittura un’opinione secondo la quale ad essere ingannato sarebbe invece il guardiano." "E’ una ben ampia opinione", disse K. "E come viene motivata?" "La motivazione", rispose il prete, "prende le mosse dall’ingenuità del guardiano. Si dice che egli non conosca l’interno della legge, ma solo la strada che deve sempre percorrere davanti all’ingresso. Le sue fantasie a proposito dell’interno sono considerate infantili e si ritiene che lui stesso abbia paura di ciò che vuol far temere all’uomo.*)
Chissà se l'ha letto il dr. Ghedini Franz Kafka? o se fosse "ex Sé":"La legge e' uguale per tutti, ma non per forza lo e' la sua applicazione, come gia' detto da questa Corte...".
Chissà?

qw ha detto...

fra il trattato di lisbona, il codex alimentarius, le scie chimiche
(irrorazioni militari aeree REALI), l'inquinamento tradizionale, l'inquinamento elettromagnetico, i vaccini TOSSICI e i medicinali che danno assuefazione

fra qualche anno la metà di noi sarà morta, o alla meglio in un letto di ospedale imbottita di farmaci.

cominciate a preoccuparvi di voi e dei vostri figli, perchè le cose si stanno mettendo male.

molti non ne hanno la percezione, perchè sta accadendo tutto nell'ombra, e senza particolari "picchi".

la sapete la storia della rana bollita, no?

se la mettiamo nell'acqua fredda, che poi scaldiamo, la rana rimarrà nella pentola e morirà.

se mettiamo una rana nell'acqua già calda, essa salterà via

è quello che stanno facendo i poteri forti alla massa inebetita dalla TV e della routine quotidiana.

nel giro di qualche anno la società come la conosciamo noi cambierà radicalmente, probabilmente in peggio

Anonimo ha detto...

Solange Tu vuoi delle risposte?

Dimmi : Tu vuoi delle risposte?

Tu non puoi reggere la verità.

Ragazza viviamo in un mondo pieno di muri e quei muri devono essere sorvegliati da uomini col fucile. Chi lo fa questo lavoro tu? O forse lei o l'Avvocato Franceschetti ?

Qualcuno ha responsabilità più grandi di quello che voi possiate mai intuire.

Voi piangete per un Imam e maledite i Servizi .

Potete permettervi questo lusso.

Vi permettete il lusso di non sapere quello che so io.

Che ciò che è successo, nella sua tragicità probabilmente ha salvato delle vite, e l'esistenza dei servizi, sebbene grottesca e incomprensibile ai vostri occhi salva delle vite!

Voi non volete la verità perchè è nei vostri desideri più profondi che in società non si nominano, voi mi volete su quel muro, io vi servo in cima a quel muro.

Noi usiamo parole come onore, codice, fedeltà.

Usiamo queste parole come spina dorsale di una vita spesa per difendere qualcosa.

Per voi non sono altro che una barzelletta. Io non ho nè il tempo nè la voglia di venire qui a spiegare me stesso a un uomo che passa la sua vita a dormire sotto la coperta di quella libertà che io gli fornisco e poi contesta il modo in cui gliela fornisco.

Preferirei che mi dicesse la ringrazio e se ne andasse per la sua strada. Altrimenti gli suggerirei di prendere un fucile e di mettersi di sentinella. In un modo o nell'altro io me ne sbatto altamente di quelli che lei ritiene siano i suoi diritti.


Ah! ah! ah! ah! ah! ah! ah!

Anonimo ha detto...

Dimissioni del sindaco di Matera Buccico...
si è dimesso ma il fatto strano è che ha anche trovato in un contenitore all'ingresso del palazzo dove abita della carne putrefatta e una frase : Dopo le tue dimissioni mangiati anche questo. Buona fortuna.
E' vero che la sua maggioranza aveva problemi ma queste dimissioni mi sembrano alquanto improvvise, poi questa strana lettera...

B.S. ha detto...

"Che ciò che è successo, nella sua tragicità probabilmente ha salvato delle vite, e l'esistenza dei servizi, sebbene grottesca e incomprensibile ai vostri occhi salva delle vite!"

Be'! Una volta un amico mi disse: "Che ne sai tu!? Mengele ha salvato molte vite in Sud America"
"Sì, capisco!"
Il problema è che non è detto che sia giusto, una vita non ne vale un'altra, una vale in sé. L'indeterminativo fa il determinativo: la vita, 1+1+n rimane 1+1+n.
Certo è un discorso complicato in realtà.
*)

niforcheri@tiscali.it ha detto...

cara Solange
condivido a metà
nel senso che è vero abbiamo perso i diritti umani con la decisone della corte costituzionale di permettere il segreto di stato del nostro governo sui documenti della questione del prelevamento di Abu Omar, ma in questa storia c'è la solita intromissione inaudita della CIA e servizi segreti americani che agiscono come fossero a casa loro ignorando e calpestando la nostra sovranità la nostra costituzione e le nostre leggi. Questo è il solito caso di sottomissione totale e vergognosa dell'apparato giudiziario, del governo e di interi apparati dello Stato alla sovranità di un altro paese (quale governo non lo hai detto).
Continuo a ripetere che per contrastare questo regime globale che sta imponendosi - prova ne siano anche casi come questo - bisogna rinforzare il nostro Stato - non prima di averlo depurato di tutti quegli elementi spuri ad esso estraneo - e i governi democraticamente eletti o voluti dagli elettori. Per questo io ero per una sorta di lodo alfano - certo con una legge costituzionale. Per questo io sono per una politica che abbia la forza e la capacità e gli strumenti di contrastare il potere smisurato della BCE e adesso dell'UE. Io sono in fin dei conti per degli stati nazione che siano espressione dei loro popoli in cui il livello piu basso di espressione, gli enti locali, abbia i mezzi e gli strumenti per le sue politche (moneta).
Cioé la questione della violazione dei diritti umani va di pari passo con la violazione costante continua e umiliante della nostra sovranità popolare, monetaria, statale, alimentare e politico/economica, e persino giudiziaria di cui questo è un caso eclatante. E le cose non vanno disgiunte, a mio parere
N. Forcheri

Conte Senza Palazzo ha detto...

Anonimo 11 ottobre 2009 18.52 dice:
"In un modo o nell'altro io me ne sbatto altamente di quelli che lei ritiene siano i suoi diritti. Ah! ah! ah! ah! ah! ah! ah!"

A parte che forse, visto il tono, invece di "me ne sbatto" voleva dire "me ne frego". Comunque, i diritti li stabiliscono la legge e la Costituzione. E non mi sembra che i servizi segreti in Italia e nel mondo abbiano sempre difeso la liberta'.

Anonimo ha detto...

Conte senza palle mi sembri un tipo un pò spiritato o satanico forse.. o mi sbaglio?

Segretius ha detto...

"Per voi non sono altro che una barzelletta. Io non ho nè il tempo nè la voglia di venire qui a spiegare me stesso a un uomo che passa la sua vita a dormire sotto la coperta di quella libertà che io gli fornisco e poi contesta il modo in cui gliela fornisco".

Non sei una barzelletta, sei, neanche tanto straordinariamente, tragico. Come tutti coloro che offrono la propria "protezione" dopo avere( con il loro comportamento, con le loro ideologie, con la loro incapacità totale di capire che, se la massa si unisse, giustamente incazzata , anche senza armi, ridurrebbe a cenere patetici paternalismi di stampo fascista come i tuoi), creato in primis il "nemico", o averlo semplicemente reso giustificabile.

La tua "coperta" non protegge me, da un nemico peraltro improbabile, ma scorta i tuoi mandanti dal pericolo di risveglio, che non sarebbe pacifico, delle masse.

E c'è poco da ridere.

Segretius ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Scusate l'off topic.
E' appena uscito ottimo articolo di Corrado Penna sulle scie chimiche, che penso meriti di essere pubblicato qui per motivi che capirete leggendolo.
Saluti e complimenti.

roberto ha detto...

che la nostra italietta sia una finta democrazia dovrebbe essere un dato di fatto incontrovertibile. non si perde una guerra senza pagare pegno. l'armistizio dell'8 settembre firmato a Cassibile dal gen. Castellano conteneva clausole segrete che ancora non conosciamo, ma di cui abbiamo visto gli effetti, almeno li hanno visti coloro che hanno passato i 50.e tutto senza scomodare poteri occulti e servizi piu' o meno deviati.quindi, cara Solange, non mi merviglia affatto quello che descrivi in modo convincente. è solo l'ultimo inganno, l'ultimo di una serie che data dal 1943. cosi' come Portella della Ginestra è stata la madre di tutte le stragi di stato.aggiungi che "loro" il potere lo sanno gestire molto bene. conoscono le dinamiche psicologiche del singolo e soprattutto quelle delle masse. gli esempi sono giornalieri. posso segnalare, per concludere, quello che ritengo il loro massimo successo nel campo dell'inganno? l'avere convinto i cittadini a schierarsi chi a destra e chi a sinistra, chi a nord e chi a sud. Eccezionale!!!!con questo trucco ci hanno fatto credere di essere in democrazia. ridicolo, ma efficacissimo. "loro" in realta' non si sono mai divisi, se non per recitare davanti alla TV.che differenza c'è tra chi risponde alle logiche di Goldman Sachs (Prodi) e chi risponde a logiche massoniche(Berlusconi)? saluti a tutti

Anonimo ha detto...

Ocio ragassi !!!

....xe in arrivo un tantin de olio di ricino per il conte senza palasso !!!!

Anonimo ha detto...

Comunque a scanzo di equivoci :

dal film CODICE D'ONORE,

Il processo per la morte del marine Santiago è alle ultime battute, Kaffee (Tom Cruise) incalza il colonnello Jessepp (Jack Nicholson).

Kaffee: COLONNELLO JESSEP FU LEI A ORDINARE QUEL CODICE ROSSO!!!

Jessep: tu vuoi delle risposte?

Kaffee: Io ritengo di averne il diritto!!

Jessep: tu vuoi delle risposte!!!

Kaffee: IO VOGLIO LA VERITA’!!!


Jessep: TU NON PUOI REGGERE LA VERITA’! figliolo noi viviamo in un mondo pieno di muri e quei muri devono essere sorvegliati da uomini col fucile e chi lo fa questo lavoro, tu? Io ho responsabilità piu grandi di quello che voi possiate immaginare e mai intuire, voi piangete per Santiago e maledite i marines, potete permettervi questo lusso, vi permettete il lusso di non sapere quello che so io, che la morte di Santiago nella sua tragicità probabilmente ha salvato delle vite, e la mia stessa esitenza, sebbene grottesca e incomprensibile ai vostri occhi salva delle vite!

…noi usiamo parole come onore, codice, fedeltà, usiamo queste parole come spina dorsale di una vita spesa per difendere qualcosa, per voi non sono altro che una barzelletta, io non ho ne il tempo, ne la voglia di venire qui a spiegare me stesso ad un uomo che passa la sua vita a dormire sotto la coperta di quella libertà che io gli fornisco e poi contesta il modo in cui gliela fornisco, preferirei che mi dicesse la ringrazio e se ne andasse per la sua strada, altrimenti gli suggerirei di prendere un fucile e di mettersi di sentinella, in un modo o nell’altro io me ne sbatto altamente di quelli che lei ritiene siano i suoi diritti!!

Kaffee: ordino lei il codice rosso?

Jessep: ho fatto il lavoro per cui…

Kaffee: ORDINO LEI IL CODICE ROSSO???

Jessep: CERTO CHE L’HO ORDINATO CHE CAZZO CREDI!!!!

Silenzio in aula…

-------o--------

Ciò che ho scritto a Solange è solo un brano del suddetto film, quindi come vede egregio Secretius c'è e come da ridere se non altro perchè sapevo già che non ve ne sareste accorti, presi come siete dall'idea di sventare complotti ecc...


Comunque calza !

Non trova Solange ?

Mi avrà mica gia "segnalato" alla Procura competente come "persona informata sui fatti" ?

ah! ah! ah! ah! ah! ah! ah! ah!

Solange Manfredi ha detto...

Per Anonimo delle 10.08

No, ho ricosciuto subito il pezzo tratto dal film codice d'onore. L'ho visto diverse volte e quello scontro in aula tra Nicholson e Cruise è splendido.

Chi rompe prima il silenzio ha perso.

Potrei segnalarla alla procura come persona informata sui film....va bene lo stesso? :-))

Anonimo ha detto...

Non c'è alcun dubbio che i servizi segreti abbiano salvato molte vite di persone innocenti,a rischio della loro vita.I nostri servizi sono presenti in tanti paesi sotto copertura,come servizi di tanti paesi sono presenti in Italia. Se si toglie il segreto non sarebbero più servizi segreti e non servirebbero più a niente.
Non dimentichiamoci che i terroristi fanno strage di persone innocenti,anche di loro concittadini,per i loro fini.E secondo me queste persone vanno fermate con qualunque metodo.
Qualcuno,poi,parla di democrazia senza conoscerne il significato.
Questa mattina c'è stato un attentato a Milano.Questo attentatore va rispedito nel suo paese con qualunque mezzo.

Anonimo ha detto...

siamo perduti... non riuscite a capire che non c'è nulla da fare che restare a guardare il lento disfacimento dell'umanità?

roberto ha detto...

non posso fare a meno di notare, leggendo i vari commenti, che qualcuno non ha le idee chiare a proposito di terrorismo e servizi segreti. consiglierei vivamente la lettura de: la fabbrica del terrore, di W. Tarpley. veramente istruttivo.buona giornata a tutti.

Solange Manfredi ha detto...

Per Anonimo delle 11.00

Come ho già detto i servizi segreti devono operare nei limiti di legge.

Se potessero fare qualsiasi cosa, certi di venire coperti dal segreto, daremmo ad un gruppo di uomini un potere illimitato e pericolosissimo.

Il fatto poi di ritenere che i diritti umani possano venire violati perchè si parla di terroristi è ancora più pericoloso.

Loro sono terroristi, non noi. E allora il problema, il pericolo che possano essere violati i diritti umani non ci riguarda, quindi può essere accettato, tanto rischiano gli altri.

Inoltre loro sono terroristi perchè mettono bombe uccidendo persone innocenti ed anche loro connazionali?

Ma noi, in questo, siamo maestri nel mondo.
Quante bombe vi sono state in Italia che hanno ucciso cittadini innocenti?
Siamo il secondo paese al mondo per magistrati uccisi, prima di noi solo la Colombia.

Perchè i cittadini di una nazione divengano terroristi nell'arco di 24 ore basta la dichiarazione di una superpotenza (oggi sono i popoli arabi, domani potremmo essere noi).

Bene, si pensi se domani una superpotenza dicesse: In Italia vi sono laboratori che producono armi batteriologiche (falso ovviamente, come falso lo era nel caso dell'Irak), ma in meno di 24 ore, per il mondo, gli italiani verrebbero considerati terroristi. Conseguenza? Se sospettati, solo sospettati di qualcosa, il servizio segreto potrà prenderci, torturarci per anni (ovvero sodomizzarci regolarmente, farci attaccare dai cani, metterci dei bei cavetti ai testicoli, ecc....) per anni, poi, se si sono sbagliati, scusarsi.

Pensare che ciò che accade agli altri non ci riguardi è un ragionamento, al di là di altre considerazioni, pericoloso.

Inoltre, come spiegherò in un prossimo articolo, con la firma del trattato di Lisbona noi siamo già, per quanto riguarda la tutela dei nostri diritti umani, in una posizione ben più grave di quella degli arabi.

Ma visto che siamo convinti che il problema riguardi gli "altri" continuiamo a giustificarlo.

Pericoloso, ritengo davvero pericoloso tutto ciò.

Solange Manfredi ha detto...

per Roberto

Vero, ottima lettura.
Consiglio, per conoscere meglio l'operato dei nostri servizi segreti, anche la lettura del libro
del libro del prof. De Lutiis "servizi segreti in Italia". (A gennaio uscirà la versione aggiornata del libro di De Lutiis)

Anonimo ha detto...

Chi è lo scrittore della fabbrica del terrore?

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa, ho appena letto nel commento di Roberto chi ha scritto La fabbrica del terrore, grazie.

Anonimo ha detto...

La fabbrica del terrore made in Usa. Origini e obiettivi dell'11 settembre. E'questo il libro, Roberto?

Materialista Storico Dialettico ha detto...

La Democrazia è solo una struttura giuridica. La più grande Democrazia moderna è l'India, con le sue caste. E democratica era Atene con i suoi schiavi. La nostra Democrazia politica è solo formale. Puoi mettere una croce ogni tanto ma non puoi decidere se Marina è il miglior manager editoriale in Italia. Per la verità non puoi decidere nulla. Ne le regole economiche, ne quelle politiche, etc... etc... Quando poi si rischia "derive" del corpo politico e sociale mi mettono in atto "operazioni" varie. Ma se non si passa ad un altro modo di produzione, saremo sempre qui a pettinare le bambole e a disquisire squisitamente sul sapore del beverone che ci propinano. L'unica gratifica è vedere come stanno combinati i vari rampolli, dai Colaninno, agli Elkan, ai Berluscones, e magari ai figli del simpatico sentinello garantedellalibbertà vitocatozzo. Che ne dici? Ci ho azzeccato? Chi di macio colpisce di macio perisce (papi docet) hahahahahaha ;-)

roberto ha detto...

allora, il titolo è: la fabbrica del terrore made in USA. autore Webster Griffin Tarpley.

Anonimo ha detto...

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=13389

Anonimo ha detto...

Grazie Roberto dell'indicazione esatta del libro.

Anonimo ha detto...

"L'Italia e' una Repubblica democratica….

Ma

L’Italia era una Repubblica democratica…."


L'errore di fondo sta nel voler persistere a seguire una concezione di idea (sistema democratico) che per sua stessa peculiarità è strutturata per mantnere la funzionalità tipica che caratterizza un “Sistema” in quanto anch'esso presenta una sua struttura di organigramma basata sul “potere”, a seconda poi della qualità di regime che lo contraddistingue (sia esso democratico, dittatoriale o delle fate turchine), inteso unicamente ad avallare se stesso attraverso l'apparente ineccepibilità delle forme ma di fatto incapace a garantire una reale giustiza (e quindi una concezione di idea “morta” nella sua sostanza),
Apparrente ineccepibilità poichè (come cita questo articolo http://santaruina.splinder.com/post/11128043/Contro+la+democrazia.+Parte+II)

“La sicurezza personale è il motivo principale per cui ..... gli esseri umani hanno accettato un’autorità sopra le loro teste. E’ un dare per ricevere, i cittadini rinunciano a parte della loro libertà in cambio della sicurezza...
....è necessario un governo [o regime o sistema che dir si voglia] autoritario che protegga i sudditi da loro stessi...
....L’idea di fondo è *non siete in grado di essere liberi*.”

(Una contraddizione di base quindi)
E continuando nel discorso (sempre dallo stesso blog http://santaruina.splinder.com/post/11111013/Contro+la+democrazia.+Parte+I) :

“...Io penso che il sistema democratico sia un sottile e perfido marchingegno....
....Il sistema democratico è una farsa ben congeniata...
....Le dittature [o gli imperi] rischiano di essere travolte da rivolte popolari, mentre le democrazie hanno brillantemente scongiurato questa eventualità....
....Da questo punto di vista il sistema democratico è estremamente più funzionale per le elite di potere rispetto alle dittature, e questo spiega anche il motivo per cui nel XX secolo i veri detentori del potere.... hanno deciso di puntare su questi sistemi democratici.... Io credo che quello che vediamo oggi non sia una “degenerazione” del sistema democratico....
....Questa non è la degenerazione del sistema democratico, questo è il sistema democratico che funziona perfettamente per come era stato concepito dalle elite che detengono il potere.
Ed è per questo che resto convinto che tirarsi fuori da questo inganno sia l’azione più coerente che si possa compiere.”

“Il dubbio di essere stati “vittime” di una propaganda che attraversa i millenni è sempre più forte.”

P.S.
E nel condividere ciò non mi sento affatto un anarchico.


ayarbor

Segretius ha detto...

"Ciò che ho scritto a Solange è solo un brano del suddetto film, quindi come vede egregio Secretius c'è e come da ridere se non altro perchè sapevo già che non ve ne sareste accorti, presi come siete dall'idea di sventare complotti ecc..."


Veramente è un po' che non guardo "oggi le comiche" e sono rimasto un po' spiazzato.
Ti scuso.

Anonimo ha detto...

Capisco che la sig.ra Solange non accetti opinioni che contrastino con la sua.Ma se io fossi il capo dei servizi segreti mi preoccuperei soprattutto dell'incolumità dei miei cittadini innocenti.Che poi questo comporti l'espulsione dall'Italia di terroristi pericolosi,magari con modalità anche poco ortodosse,è un'eventualità che non mi sconvolge e non mi fa gridare alla violazione di diritti(si parla di diritti umani e i terroristi di umanità ne hanno ben poca).
Il pericolo nei vostri discorsi è il teorema fondato su preconcetti:
pollice verso all'america e ai servizi segreti.Non è una rondine che fa primavera e non è qualche personaggio dei servizi segreti che è marcio che può far condannare l'intera struttura.

Anonimo ha detto...

la legge è uguale per tutti, anche per i servizi segreti, anche per le alte cariche dello stato. e chi la viola deve essere ovviamente punito.

Anonimo ha detto...

Però una botta di adrenalina ve l'ho data , dite la verità !

Pensavate davvero che ci fosse on line qualcuno di quelli "informati sui fatti" vero ?

Conte senza palazzo, poi!

Lui ci casca ogni volta !

ah! ah! ah! ah! ah! ah!

Ola!

Solange Manfredi ha detto...

Per Anonimo delle 15.43

Forse non mi sono spiegata bene.

Anche fosse stato un terrorista pericoloso avrebbe comunque avuto diritto (diritti umani) ad una difesa legale e a non essere sottoposto a tortura. E' un pericolo per l'incolumità dei cittadini? Perfetto, il terrorista lo si può arrestare, non è necessario rapirlo e sottoporlo a tortura.

Su questo punto lei non concorda con me. Pazienza. Le ho spiegato perché ritengo questo suo modo di ragionare pericoloso, ma lei è libero di pensarla come desidera.

Resta, però, il fatto che i dati a sua disposizione per cui "giustifica" l'azione compiuta dai nostri servizi segreti nei confronti di Abu Omar sono sbagliati.

Abu Omar non era un terrorista pericoloso. Era solo sospettato di essere un terrorista (la cosa è diversa)

Non era ricercato nel suo paese e dunque non c'era un mandato di cattura che ci imponesse di rispedirlo in Egitto.

Noi gli avevamo concesso asilo politico, il che vuol dire che non potevamo rispedirlo in Egitto.

Dopo anni di tortura (4) è stato rilasciato con tante scuse. Dunque?


Per quanto riguarda i servizi segreti ed il fatto che abbiano a cuore la tutela dell'incolumità dei cittadini, la cosa meriterebbe un discorso a parte (golpe borghese, golpe piano solo, strage di piazza fontana, strage di Bologna, Ustica, strage di via d'Amelio, ecc.. ecc.. ecc...)

Qui mi preme solo ricordare che Pollari riceveva regolari rapporti su come "disarticolare" anche con eventi traumatici i nemici del Capo del Governo (ovvero come eliminare i cittadini italiani che non erano d'accordo con la maggioranza). Dunque nessun nemico, nessun terrorista, solo cittadini che la pensano diversamente. Dunque?

Questi non sono preconcetti, sono fatti, fatti accertati giudizialmente.

Ripeto, poi lei è libero di pensarla come desidera, anche di basare le sue convinzioni su fatti non veri, ma se scrive in un blog e cerca un confronto (sempre che lei cercasse veramente un confronto, e su questo nutro qualche dubbio) dovrebbe rispondere, motivare le sue prese di posizione in modo puntuale, non eludere, fare sarcasmo, parlare di preconcetti e scrivere cose generiche.

Se poi voleva solo scrivere qualcosa per il piacere di leggersi (solo lei visto l'anonimato) mi scuso per avere frainteso le sue intenzioni.

@lice ha detto...

Sono @lice, ridspondo all'anonimo del 12 ottobre 2009 15.43:

non nego che nei srerviozi segreti ci possa essere anche tanta brava gente che ha come unico scopo il proteggere i cittadini e lo stato, ma sono pewrsone rare e che non faranno gran carriera..

In realtà sono gli stessi servizi ad organizzare gli attentati terroristici più grossi: piazza fontana e varie altre stragi degli anni di piombo, l'11settembre la strage di londra x fare alcuni esempi...
Il libro che ti è stato consigliato (Fabbrica del terrore made in USA) è molto bello, poi sempre sull'11settembre c'è anche "Zero" di giulietto chiesa.
Se vai sul mio blog ho scrotto vari articoli sull'11settembre e tortira e l'ìultimo (scritto questo 11settembre) ha in coda una lunga serie di link di approfondimento.

Poi se non credi che sia possibile che i cari servizi segreti attuino stragi come l'11settembre..ok, allora non informarti così la tua visione del mondo sarà salva!
Quindi, oltre all'illegittimità di torturare non solo "terroristi" ma presunti tali in violazione di TUTTE le leggi italiane, c'è anche il fatto che appunto sono spesso parti (non DEVIATE ma comunque parti: mica il 10 settembre la cia mandava Email ai suoi agenti riguardo all'attentato che stava x avvenire) dei servizi a organizzare quegli attentati da cui dovrebbero proteggerci o a creare-fomentare gruppi estremisti (BR e estremisti neri negli anni di piombo, Al quaeda e altri gruppi musulmani dagli anni 80 ad adesso) terroristi.

Quindi se questa è la loro protezione, ne faccio a meno!

by
@lice (Oltre lo Specchio)
_______________________________
..segui il ConiglioBianco!
http://aliceoltrelospecchio.blogspot.com

@lice ha detto...

Complimenti a Solange x l'articolo!

Mi pare che quando era scoppiato lo scandalo Abu Omar Prodi (eravamo nei 2 anni di Governo Prodi) avesse fatto passare rapidamente una legge che avrebbe impedito da li in poi la possibilità di fare causa all'italia in situazioni simili: in pratica questa legge diceva che era lecito che la CIA facesse le rendition su suolo italiano e che l'italia non avrebbe protetto e avrebbe aiutato a catturare qualsiasi persona segnalata come presunto terrorista da uno degli stati NATO...
(sono andata a memoria quindi potrei essere stata imprecisa, se uno ricorda quella legge potrebbe citarla o mandare un link preciso ad articoli che ne parlino, please)

Anche da qui si può capire che fra destra e sinistra gran parte delle differenze sono "cosmetiche"...

by
@lice (Oltre lo Specchio)
_______________________________
..segui il ConiglioBianco!
http://aliceoltrelospecchio.blogspot.com

Anonimo ha detto...

off-topic.
"Morte di un membro della boyband Boyzone".
Diversi elementi interessanti, che ne dite?

da TGcom
----------------------------------
Stephen Gately è morto dopo otto ore di baldorie sfrenate. A rivelare la possibile causa del decesso dell'ex componente dei Boyzone è il tabloid The Sun. Il cantante 33enne era "totalmente devastato" in seguito a una lunga notte passata a un nightclub gay di Maiorca, insieme al marito Andy Cowles. Con loro al ritorno dalla serata anche un ragazzo bulgaro di 25 anni.
Infophoto

Insomma Gately sarebbe morto per un potente miscuglio di cocktail e vino bianco. Diversi testimoni al locale hanno confermato che il cantante e il marito avevano esagerato con l'alcol. Con loro c'era anche un ragazzo bulgaro, identificato con il nome di Giorgi Duchev, con cui Stephen e il compagno sono stati visti allontanarsi per rincasare nella villa da 1 milione di sterline per continuare la serata. Andy ha poi ritrovato Stephen morto la mattina seguente, la polizia è convinta che sia deceduto perché soffocato nel vomito.

Secondo le prime ricostruzioni Stephen and Andy, 32 anni, hanno lasciato il loro costoso appartamento, vicino Port d'Anratx, alle 21.30 di sabato per recarsi a Palma. Dopo un giro per i bar si sono recati al club gay "The Black Cat". Un ragazzo, che ha bevuto per qualche tempo con la coppia, ha confermato: "Stephen era totalmente devastato". Poi l'incontro con Giorgi Duchev e l'avvio verso casa attorno alle 4.30 di domenica mattina. Andy poi è andato a letto alle 5.30, lasciando Stephen addormentato sul divano per poi ritrovarlo come fosse in "posizione di preghiera" inginocchiato sul pavimento con la faccia sopra un cuscino. Andy ha cercato di rianimare il marito ma senza risultati. Una fonte ha detto al The Sun: "Non credo che si sia trattato di un gioco sessuale estremo. In ogni caso la testimonianza di Andy è fondamentale". Attesa l'autopsia per le prossime ore.

Nel frattempo gli ex componenti dei Boyzone Ronan Keating ("sconvolto dalla notizia), Keith Duffy, Mikey Graham e Shane Lynch sono sbarcati con un volo aereo a Maiorca.
----------------------------------

Conte Senza Palazzo ha detto...

Anonimo del 12 ottobre 2009 17.09 ha blaterato:
"Però una botta di adrenalina ve l'ho data , dite la verità ! Pensavate davvero che ci fosse on line qualcuno di quelli "informati sui fatti" vero ?
Conte senza palazzo, poi! Lui ci casca ogni volta !
ah! ah! ah! ah! ah! ah! Ola!"

Piu' che una botta di adrenalina c'hai fatto venire 'na bbotta de sonno. Vabbe', fa 'n po' come te pare...nun rientra' tardi eh!

Conte Senza Palazzo ha detto...

Anonimo dell'11 ottobre 2009 23.52 ha grugnito:
"Conte senza palle mi sembri un tipo un pò spiritato o satanico forse.. o mi sbaglio?"

No, non ti sbagli.

Anonimo ha detto...

In Mt 19,16-22
l'incontro tra Gesù e il giovane ricco: "Ed ecco un tale gli si avvicinò e gli disse: Maestro, che cosa devo fare di buono per avere la vita eterna? Egli rispose: Perché mi interroghi su ciò che è buono? Uno solo è buono. Se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti. Ed egli chiese: Quali? Gesù rispose: Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso, onora il padre e la madre,ama il prossimo tuo come te stesso: Il giovane gli disse: Ho sempre osservato tutte queste cose; che mi manca ancora? Gli disse Gesù: Se vuoi essere perfetto, và, vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; poi vieni e seguimi. Udito questo, il giovane se ne andò triste; poiché aveva molte ricchezze".

Quale sarebbe quì il significato metaforico-esoterico?

B.S. ha detto...

"Gli disse Gesù: Se vuoi essere perfetto, và, vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; poi vieni e seguimi. Udito questo, il giovane se ne andò triste; poiché aveva molte ricchezze".

Quale sarebbe quì il significato metaforico-esoterico?"

Lo IOR!*) - sineddoche.

B.S. ha detto...

"c'è e come da ridere se non altro perchè sapevo già che non ve ne sareste accorti, presi come siete dall'idea di sventare complotti ecc..."

No! Non ce n'eravamo accorti. D'altra parte anche EWS era una Traumnovelle per Schnitzler*)

Anonimo ha detto...

Conte senza palle mi fai proprio paura guarda...

Conte Senza Palazzo ha detto...

Anonimo del 12 ottobre 2009 23.07 ha pigolato:

"Conte senza palle mi fai proprio paura guarda..."

Paura eh?

http://www.youtube.com/watch?v=pi8uSyJtLgk

Anonimo ha detto...

@Conte senza palazzo
Grande:-)))))

Anonimo ha detto...

@ Solange e Paolo

Commentate questo video in cui si analizza il testo della sigla notturna di Striscia la notizia e viene fuori che è un palese inno alla Massoneria?

http://www.youtube.com/watch?v=ARu1VfsIpyY&feature=player_embedded

Anonimo ha detto...

O.T. (ma mica poi tanto):
Proprio stasera alla trasmissione Voyager su rai2 hanno dedicato una sezione sul caso massoneria.
L'altro giorno invece su rai3 a Blu Notte fu dedicata la puntata sul caso p2.
Strane concomitanze.
L'altro venerdì 9 ottobre gli stati uniti bombardano la Luna e subito dopo lo stesso giorno il relativo presidente Obama riceve il premio nobel per la pace, a tre giorni dalla ricorrenza della scoperta dell'america (fra l'altro poco tempo fà la cina per la prima volta mandava da sola un razzo nello spazio e tempo ancora addietro invece abbattè un satellite spia americano che sorvolava sullo spazio cinese, sembrerebbe quindi una dimostrazione di forza militare).
Qualcosa di sospetto si sta muovendo.


ayarbor

Anonimo ha detto...

anonimo di striscia la notizia
c'e' poco da commentare
non e' una novita'
quel video gira da tempo
se ne era parlato anche sul forum

Anonimo ha detto...

http://www.corriere.it/sport/09_ottobre_12/vandenbroucke_morto_ciclismo_07497264-b773-11de-b239-00144f02aabc.shtml Come pantani??? ..namaste nb.scusate l' ot

Anonimo ha detto...

DA STAMPARE E CANTARE:

Lo chiamavano Bocca Mafiosa
portava l'amore portava l'amore
lo chiamavano Bocca Mafiosa
portava le gnocche a Villa Certosa

appena egli scese in campo
contro le forze della sinistra
tutti si accorsero in un lampo
che era un colluso ed un piazzista

chi fa politica per un ideale
chi se la sceglie per professione
Bocca Mafiosa né l'uno né l'altro
lui per scampare alla prigione

ma la passione spesso conduce
a soddisfare le proprie voglie
a frequentare le minorenni
fino a tradire la propria moglie

e fu così che da un giorno all'altro
Bocca Mafiosa subì l'affondo
degli scoop de La Repubblica
e dei giornali di tutto il mondo

ma tutti gli uomini del Presidente
con una strategia surrettizia
sui tg e nelle televisioni
non diffondevano la notizia.

Si sa che la gente mantiene il silenzio
come Mills fece per l'assistito
si sa che la gente mantiene il silenzio
se tale silenzio è retribuito

così una escort mai stata ministrache le parole del premier registra
si recò alla procura di Bari
a testimoniare sui loschi affari

e rivolgendosi al Cavaliere
e all'avvocato suo faccendiere
disse "le cose che ho rivelato
saran valutate da un magistrato"

e quelli andarono da "Il iornale"
e rilasciarono un'intervista:
"quella schifosa c'ha qualche mandante
sicuramente un comunista"

"E arrivarono a diffamarmi
questi cosacchi questi cosacchi
se qualcuno vuole incastrarmi
risponderò con le mie armi"

il senso etico non è una dote
di cui sian colmi i politicanti
ma quella volta a difendere Silvio
non si schierarono tutti quanti.

Dietro al suo culo c'erano tutti
Minzolini, Fede, Gasparri
con una lingua talmente asciutta
che sembravano dei ramarri

ad osannare chi da trent'anni
con le sue imprese, con le sue imprese
ad osannare chi da trent'anni
condiziona tutto il paese

c'era un cartello giallo
con una scritta nera
diceva "candidami alle europee
te la do se mi fai far carriera".

ma gli scandali di Berlusconi
che siano tangenti o che sian condoni nella Repubblica delle Banane
durano solo due settimane

e all'occasione successiva
con altre zoccole si divertiva
chi ebbe un lavoro chi ebbe una spilla
lui solo in mezzo a tante Brambilla

persino il parroco lo disprezza
per la sua lotta all'immigrazione
lo spot effimero della monnezza
il nucleare, la sicurezza

e con Obama neopresidente
inevitabile è il paragone
a loro un giovane vincente
a noi un maniaco col pannolone!

Anonimo ha detto...

Capolavoro!!!!

Anonimo ha detto...

ma quale capolavoro!
una canzone stupida contro berlusconi e che inneggia ad obama
ne avevamo proprio bisogno
e quelli come l'anonimo qui sopra abboccano

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Calma, manteniamo la calma, non è con il disfattismo che si sconfigge la Rosa Rossa e si instaura un Nuovo, Pacifico Ordine Mondiale.

Io, ad esempio, ho molto apprezzato l'impegno di Paolo di candidarsi a segretario del PD e gli ho umilmente offerto il mio endorsement.

Leggete qua: http://galeazzogargiulo.blogspot.com/2009/10/franceschini-segretario-del-pd.html

Anonimo ha detto...

"chi fa politica per un ideale
chi se la sceglie per professione
Bocca Mafiosa né l'uno né l'altro
lui per scampare alla prigione"
parole verissime, purtroppo.

Anonimo ha detto...

La stanza dove è morto vanderbroucke

http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/sport/hotel-senegal-vandenbroucke/4.html

Notate qualcosa

Anonimo ha detto...

...L'argomento più decisivo contro
la " democrazia "si riduce a due parole: il superiore non può promanare dall'inferiore, perchè il più non può trarsi dal meno...
E' fin troppo evidente che il popolo non può conferire un potere che esso non possiede.....
Definita come l'autogoverno del popolo, la "democrazia" è una vera impossibilità, qualcosa che non può nemmeno esistere come un fatto bruto, nè nell'epoca nostra, nè in un'altra qualsiasi.Non bisogna farsi giocare dalle parole:è contradittorio ammettere che stessi uomini possano essere ad un tempo governati e governanti perchè usando il linguaggio aristotelico, uno stesso essere non può essere in "atto" e in "potenza" simultaneamente e sotto lo stesso riguardo.
La relazione suppone necessariamente la presenza di due termini: non possono esservi dei governati se non vi sono anche dei
governanti..... Ma la grande abilità dei dirigenti democratici del mondo moderno sta nel far credere al popolo che esso si governi da sè.... Per creare questa illusione, si è inventato il
"suffragio universale".....

Frasi tratte dall'opera LA CRISI DEL MONDO MODERNO prima edizione
Paris Bossard 1927, ed. italiana
ed. mediterranee Roma 1972.
di RENE' GUENON

Anonimo ha detto...

Vorrei dire una cosa al conte senza palle, mi fai veramente pena
ma che vuoi dire con quel video idiota? Non mi avete mai fatto paura come non me ne fate ora.

Anonimo ha detto...

anonimo delle 23:07
tana per antistato!
:)))))

Anonimo ha detto...

Che significa tana per antistato?

Anonimo ha detto...

che l'anonimo delle 23:07 è antistato
:)))

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 21:42....

veramente a dirla tutta a me personalmente non è che mi ispiri molto Renè Guenon (poichè anch'egli massone).
Malgrado ciò alcune sue considerazioni potrebero essere spunti per una riflessione, paradossalmente proprio su un certo tipo di assuefazione.
Come questo per esempio, per rimanere in tema :-P :


"Naturalmente, quando noi ci troviamo di fronte ad una idea, come quella dell’ “eguaglianza”, o del “progresso”, o di fronte ad altri “dogmi laici” che quasi tutti i nostri contemporanei hanno accettato ciecamente e la maggior parte dei quali han cominciato già a formularsi nettamente durante il XVIII secolo, non ci è possibile ammettere che tali idee siano nate spontaneamente.

Si tratta, in fondo, di autentiche “suggestioni”, nel senso più stretto della parola, che peraltro poterono produrre un effetto solo in un ambiente già preparato a riceverle.

Se dunque esse non hanno creato lo stato d’animo complessivo che caratterizza l’epoca moderna, hanno tuttavia contribuito ad alimentarlo e a svilupparlo fino ad un punto, che altrimenti non sarebbe stato di certo raggiunto.

Se queste suggestioni venissero meno, la mentalità generale sarebbe assai vicina a cambiar d’orientamento: per questo esse vengono così accuratamente favorite da tutti coloro che hanno un qualche interesse a protrarre il disordine, se non pure ad aggravarlo – e tale è anche la ragione per cui in tempi, nei quali si pretende di tutto sottoporre alla discussione, queste suggestioni sono le sole cose che non si debbono mai discutere....."



ayarbor

Conte Senza Palazzo ha detto...

Anonimo(a) del 13 ottobre 2009 23.07 ha abbaiato:

"Vorrei dire una cosa al conte senza palle, mi fai veramente pena
ma che vuoi dire con quel video idiota? Non mi avete mai fatto paura come non me ne fate ora."

PAUUUURA, EEEH?

Anonimo ha detto...

Un massone testimone della Tradizione, ma è riduttivo considerare René Guénon solo un massone.
I suoi scritti sono tra i più importanti sia per la comprensione della degenerazione e “inversione” della attuale massoneria, con il passaggio da “operativa” a “speculativa”, sia per la conoscenza dell’ “esoterismo” contemporaneo : occultismo – rosa croce- teosofismo……etc, simulacri di una antica sapienza, oggi degenerati e pericolosi (vedi satanismo –rosa rossa e altre “organizzazioni”).

(da Etudes Traditionnelles): I primi responsabili di questa deviazione, (la Massoneria moderna n.d.r.) a quanto sembra, sono i pastori protestanti Anderson e desaguliers che redassero le Costituzioni della Gran Loggia d'Inghilterra, pubblicate nel 1723 e che fecero scomparire tutti gli antichi documenti su cui poterono mettere le mani, perché non ci si accorgesse delle innovazioni che introducevano, e anche perché questi documenti contenevano delle formule che essi consideravano limitanti, come l'obbligo di fedeltà a Dio, alla Santa Chiesa e al Re, segno incontestabile della origine cattolica della Massoneria. I protestanti avevano preparato questo lavoro di deformazione mettendo a profitto i quindici anni che passarono tra il ritiro di Christophe Wren, ultimo Gran Maestro della Massoneria antica (1702, e la fondazione della nuova Grande Loggia d'Inghilterra (1717). Tuttavia, lasciarono sussistere il simbolismo, senza dubitare che questo, per chiunque lo capisse, testimoniava contro di essi con tanta eloquenza, quanto i testi scritti, che d'altro canto non erano riusciti a distruggere del tutto. Ecco, riassunto molto brevemente, quel che dovrebbero sapere tutti coloro che vogliono combattere efficacemente le tendenze dell'attuale Massoneria. C'è stata un'altra deviazione nei paesi latini, questa in senso antireligioso, ma è sulla “protestantizzazione” della Massoneria anglosassone, che bisogna insistere in primo luogo.

Nei testi di Guénon si può ravvisare la genesi e le cause del decadimento di organizzazioni che un tempo appartenevano ad una civiltà Tradizionale.
Sta a chi legge i suoi scritti avvalersi di quella conoscenza in essi contenuta che ci può aiutare a comprendere meglio il mondo in cui viviamo e le sue suggestioni……..
Tenendo in considerazione anche gli eventuali limiti contenuti nella sua opera.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 0.23 che mi vuoi far dire il mio nome? non lo farò imbecille ma stai zitto.
conte senza palle no non mi fai paura il tuo atteggiamento è inutile

Anonimo ha detto...

Brrr che pauira che fa l'amico anonimo!

Anonimo ha detto...

Concordo.
Oramai il nuovo ordine mondiale deve seguire la sua strada, un solo organo di comando una sola economia.
Berlusconi, per ciò che attiene allo scacchiere italia, ha fatto il suo tempo e già vedo un futuro governo di sinistra che incapace di operare porterà avanti le istanze di questo processo atraverso la formazione di un governo tecnico guidato da Mario Draghi.

Anonimo ha detto...

salve volevo fare una domanda a lei dott. franceschetti le chiedo scusa se la mia domanda nn è inerente al tema, volevo sapere come mai lei nel suo blog nn parla di peppino impastato nn nè parla perchè ritiene che nn c'entri nulla con la massoneria o nn sò è un silenzio voluto ?

democrito ha detto...

anonimo delle 12,03

o sei dentro la massoneria o dei dissidi interni e delle motivazioni degli stessi non ne sai nulla, come del resto non ne so nulla anch'io.
x me guenon e` senz'altro un punto di riferimento importante x capire cosa diavolo ci stia succedendo e guarda caso uno dei suoi bersagli piu` importanti era proprio la societa` teosofica e la sua fondatrice, espressione si queste di una massoneria deviata e propabile origine del satanismo dei giorni nostri.
quello che le parole e gli scritti ti possono dare, e` una certa comprensione intellettuale, sempre che tu abbia gli strumenti intellettuali di capirne il significato, mentre la cosa che proprio non possono fare e' darti la diretta conoscenza dell'oggetto in discussione, cioe` della esperienza diretta.
forse guenon aveva quel tipo di conoscenza o forse no, difatto comunque i suoi scritti sono intrisi di una incredibile lucidita` e svolgono al meglio il compito di chiarirti le idee sugli aspetti intellettuali della questione, mentre non servono a nulla se stai cercando di toccare con mano il nocciolo della "cosa in se", come non servirebbe alcun strumento di tipo intellettuale. questo, in parte, contraddice quanto dice guenon, ma come dice l'anonimo delle 20.28, anche lui ha i suoi limiti. del resto la leggenda di s.tommaso d'aquino in riva al mare, spiega molto bene i termini e i limiti della conoscenza. pero' il mare non puoi contenerlo in un bicchiere, ma chissa', forse tuffandotici dentro invece di annegare ti tramuterai in un pesce...
kabir dice: il pesce nell'acqua ha sete, e a me viene da ridere....

MinT ' Ossico ha detto...

L’Italia èuna Repubblica DEMONcratica !!!

eh eh

Anonimo ha detto...

scusate l'ot ma...

Francia, un altro suicidio a France Telecom
E' il 25esimo in un anno e mezzo

PARIGI - La sospensione dei licenziamenti alla France Telecom e le dimissioni del vice presidente non hanno evitato che si sucidasse un altro dipendente della compagnia telefonica. E' il venticinquesimo negli ultimi 18 mesi

Anonimo ha detto...

Volevo una piccola bibliografia di libri che trattano controstoria la storia non ufficiale pero non fantastica,oppure libri che trattano episodi poco conosciuti della storia preferibilmente seconda guerra mondiale e sbarchi alleati nel nostro paese.Un grazie anticipato.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Anonimo del 14 ottobre 2009 21.03 ha cinguettato:
"conte senza palle no non mi fai paura il tuo atteggiamento è inutile"

E dai, scherzavo. Nessuno vuole metterti paura. Andiamo, senza un briciolo di umorismo e' davvero la fine!

Anonimo ha detto...

Ma cosa tu sei una persona legata a poteri strani questo è sicuro

Anonimo ha detto...

Anonimo sostenitore di Renè Guenon.....

probabilmente, per la massoneria, sarà anche successo ciò che hai messo in rilievo tu, ma sarà anche che la massoneria più insidiosa è proprio quella di carattere mutualistico e filantropico che in nome di splendidi saperi e propositi è in grado di sedurre, in prefissione di una “filantropica instaurazione” di un ordine nuovo.
Sarà anche il loro ordine, ma non è il mio.

E paradossalmente sono proprio gli stessi spunti di riflessione a cui induce Guenon a smascherare, per quella che è realmente, ciò che tu reputi (ed anche Guenon a questo punto) essere la vera massoneria; basta sostituire a “sistema democratico” la voce “sistema massonico”; perchè in fin dei conti anch'essa è a suo modo un “sistema”.

E quindi, gli stessi punti di questione da me prima sollevati (in questo stesso post) sul sistema democratico, parafrasandoli, potrebbero ben addicersi per la massoneria:

“...Io penso che il sistema [massonico] sia un sottile e perfido marchingegno....
....Il sistema [massonico] è una farsa ben congeniata...
....Da questo punto di vista il sistema [massonico] è estremamente più funzionale per le elite di potere e questo spiega anche il motivo per cui i veri detentori del [sapere].... hanno deciso di puntare su questi sistemi [massonici].... Io credo che quello che vediamo oggi non sia una “degenerazione” del sistema [massonico]....
....Questa non è la degenerazione del sistema [massonco], questo è il sistema [massonco] che funziona perfettamente per come era stato concepito dalle elite che detengono il [sapere].
Ed è per questo che resto convinto che tirarsi fuori da questo inganno sia l’azione più coerente che si possa compiere.
Il dubbio di essere stati “vittime” di una propaganda che attraversa i millenni è sempre più forte.”

Ma non è tutto, la stessa cosa si può fare con ciò che affermato dallo stesso Guenon, sempre quindi inteso al sistema massonico e relativa “Massoneria antica”:

“Naturalmente, quando noi ci troviamo di fronte ad una idea, come quella della [Massoneria antica], o di fronte ad altri “dogmi laici” che quasi tutti i nostri contemporanei hanno accettato ciecamente....non ci è possibile ammettere che tali idee siano nate “spontaneamente”....
....Si tratta, in fondo, di autentiche suggestioni, nel senso più stretto della parola...
....Se queste suggestioni venissero meno, la mentalità ..... sarebbe assai vicina a cambiar d’orientamento: per questo esse vengono così accuratamente favorite da tutti coloro che hanno un qualche interesse....e tale è anche la ragione per cui in tempi, nei quali si pretende di tutto sottoporre alla discussione, queste suggestioni sono le sole cose che non si debbono mai discutere....."

Ed ancora:

“Del resto è difficile determinare esattamente il grado di sincerità di coloro che si fanno i propagandisti di simili idee, e sapere in che misura certe persone finiscono con l’essere prese dalle loro stesse menzogne e col suggestionarsi all’atto di voler suggestionare gli altri. Spesso in una propaganda del genere gli ingenui sono anzi gli strumenti migliori, perché vi portano una convinzione che agli altri sarebbe alquanto difficile fingere, e che è facilmente contagiosa. Ma dietro a tutto questo, almeno inizialmente, occorre che vi sia stata un’azione assai più cosciente, una direzione che può venir soltanto da uomini sapienti perfettamente il fatto loro in ordine alle idee fatte circolare in tal guisa. Noi abbiamo parlato di “idee”, ma una tale parola qui calza assai poco, essendo evidente che nella fattispecie non si tratta per nulla di idee pure e nemmeno di alcunché che appartenga come che sia all’ordine intellettuale. Si tratta, se si vuole, di idee false, ma sarebbe ancor meglio chiamarle “pseudo-idee”, destinate soprattutto a provocare reazioni sentimentali, questo essendo il mezzo più efficace e più facile per agire sulle masse.”

Cordialmente...


ayarbor

Anonimo ha detto...

@ Paolo Franceschetti & Solange


Scusate, forse sarò fuori tema, ma questa Angiolillo, così sconosciuta da non comparire nemmeno in quella fogna di Wikipedia, ma osannata da tutti i nostri governanti framassoni: chi era, oltre ad essere la moglie del fondatore de Il Tempo?

Grazie, Enrico.

Anonimo ha detto...

Perche non:)