martedì 1 settembre 2009

CHI E' VERAMENTE IL CAPO DEI CAPI?





Di Solange Manfredi



In questa calda estate, dopo 16 anni di detenzione, Riina ha deciso di parlare, di raccontare la sua verità.

Ovviamente sarà compito della magistratura verificare la veridicità delle affermazioni di Riina ma, ipotizzando che il boss di Corleone dica la verità, alcune domande possiamo, e dobbiamo, porcele.

Vediamo quali.


1. Nelle ricostruzioni operate dalle sentenze che si sono occupate delle stragi del 1992-1993 si afferma che tra l'agosto e il dicembre 1992 sarebbe intercorsa una sorta di “trattativa” tra Stato e mafia che avrebbe visto da un lato il generale Mori del Ros e dall'altro Riina. Mediatore tra le parti, Vito Ciancimino.

Oggi Riina afferma : “Io non so niente di queste cose. Da me non è venuto nessuno”.

Ipotizzando che Riina dica la verità, la prima domanda che sorge spontanea è:

Con chi Ciancimino ha portato avanti la trattativa? Una trattativa del genere si porta avanti con il vertice di Cosa Nostra, non con un subalterno. Ma se nessuno è andato da Riina, allora da chi? In altri termini: Riina era veramente il capo dei capi o, invece, era solo il “prestanome” di qualcuno molto più potente, protagonista occulto della mai finita strategia delle tensione?



Riina afferma anche che il giudice Borsellino non sarebbe stato ucciso dalla mafia ma, probabilmente, da uomini dello Stato.

Ipotizzando, anche in questo caso, che Riina dica la verità, la domanda da porsi è: Perchè? E' possibile che Borsellino sia stato ucciso perchè, come anni prima il giudice Occorsio, aveva capito che la c.d. Trattativa in realtà (come aveva ipotizzato un'inchiesta svolta dalla procura di Palermo, poi archiviata per scadenza dei termini nel 2000) non era altro che un accordo per la realizzazione di un piano eversivo di destabilizzaizone dello stato condotta da un “sistema criminale” composto da mafia, massoneria deviata e servizi segreti deviati?

L'ipotesi non deve sorprendere e non rappresenterebbe certo una novità per il nostro paese; la storia della nostra Repubblica è costellata di eventi che vedono i vertici di cosa nostra trattare, attraverso esponenti massonici, con “presunti” terroristi ed ideatori di progetti golpistici al fine di alimentare la c.d. “strategia della tensione”

Ciò che sorprende, invece, è come, analizzando gli atti delle pagine più buie della storia del nostro paese compaiano, collegati tra loro, sempre alcuni nomi. Per rendersi conto di ciò basta fare una semplice analisi della storia professionale e massonica di un protagonista: Giuseppe Mandalari, il commercialista della mafia

E' il 1954 quando Giuseppe Mandalari entra in massoneria e viene iniziato presso l' Obbedienza di Piazza del Gesù.

Punto di riferimento costante di Mandalari in ambito massonico è il principe Alliata di Monreale, in rapporti con la destra eversiva, coinvolto anche nelle inchieste sul Golpe Borghese, sul Golpe Sogno, sulla organizzazione eversiva denominata “Rosa dei Venti”, il suo nome compare negli elenchi P2 di Licio Gelli.

Unico Sovrano Gran Commendatore ad vitam nella storia della massoneria italiana, Alliata di Monreale balza alle cronache dei progetti golpistici già negli anni '50, accusato da Gaspare Pisciotta (poi morto in carcere per aver bevuto un caffè alla stricnina) di essere il mandante della strage di Portella della Ginestra, eseguita dal boss Salvatore Giuliano.

Nello stesso anno del suo ingresso in massoneria il giovane ragioniere Giuseppe Mandalari diviene dipendente dell'assessorato regionale ai Lavori Pubblici. Sono gli anni dell'ascesa di Luciano Liggio, il boss di Corleone che, grazie al legame con Vito Ciancimino, assessore ai Lavori Pubblici, si arricchisce a Palermo con l'abusivismo edilizio.

Oggetto di richieste di rinvio a giudizio sin dal 1964, Luciano Liggio (che, secondo quanto testimoniato da Tommaso Buscetta, e confermato dallo stesso Liggio, avrebbe preso parte alle riunioni tenutesi con la massoneria deviata e pezzi delle istituzioni per partecipare al Golpe Borghese e al Golpe Sogno) si dà alla latitanza nel 1969, riuscendo a scappare, mezz'ora prima di essere arrestato, da una clinica romana presso cui era ricoverato.

Luciano Liggio, durante la sua latitanza, si dedica ai sequestri di persona (Anonima Sequestri) i cui proventi, come vedremo poi, si sospetta vengano riciclati in società cui era commercialista Giuseppe Mandalari.


Durante la latitanza accanto a Luciano Liggio troviamo Carlo Fumagalli, anche lui pare dedito ai sequestri di persona e sospettato di aver chiesto un riscatto di mezzo milione di dollari per il sequestro dell'industriale Aldo Cannavale.

Carlo Fumagalli è un personaggio ambiguo. “Estremista di centro” come lui stesso si definiva, seppur noto come leader del movimento di destra MAR (Movimento di Azione Rivoluzionaria), secondo alcune testimonianze sarebbe stato in realtà legato alle vicende della c.d. “strategia della tensione”, ai servizi segreti e, in rapporti con Giangiacomo Feltrinelli (morto a Segrate a 200 metri dalla carrozzeria DIA di Fumagalli), avrebbe dato vita al gruppo Brigate Rosse, preparando l'attentato alla pista di collaudo della Pirelli del 1971 (questo dato risulta particolarmente interessante proprio in considerazione del fatto che sul volantino di rivendicazione MAR del 13 aprile 1970 compare il simbolo della stella a cinque punte, simbolo poi adottato dalle Brigate rosse).

Principale finanziatore di Fumagalli risulta essere Jordan Vessellinoff, consuocero di Igor Markevitch, il direttore d' orchestra coinvolto nel rapimento dell'onorevole Aldo Moro. Anche lui personaggio ambiguo, che alcune informative indicano avere legami con faccendieri, trafficanti di armi ed appartenenti a vari servizi segreti, Jordan Vessellinoff aveva fondato nel 1958 a Santa Margherita Ligure, insieme al generale Giovanni Allavena (a capo del servizio segreto trafugherà alcuni fascicoli per consegnarli a Licio Gelli) la Loggia C.A.M.E.A. (Centro Attività Massoniche Esoteriche Accettate). Tale loggia risulta collegata con le logge cameine siciliane, nei cui elenchi compare il nome di Giuseppe Mandalari, e i cui vertici furono inquisiti nel 1979, dalla magistratura milanese, per avere aiutato Sindona (coinvolto nel Golpe Sogno) nel suo finto sequestro.

Fallito il golpe del '74 per Luciano Liggio, Michele Sindona e Giuseppe Mandalari iniziano i guai. Luciano Liggio viene arrestato a Milano e tra le sue carte viene rinvenuto un numero di telefono riservato di Ugo De Luca, al vertice della Banca Privata Finanziaria di Milano di Michele Sindona. E' l'inizio del crollo dell'impero finanziario di Sindona.

Passano pochi mesi e il 14 agosto del 1974 il giornale della Sicilia titola: “Anonima sequestri - Si indaga sulla personalità di Giuseppe Mandalari. Specialista nell'amministrare società costituite da mafiosi”. Secondo l'articolo gli investigatori sospettavano che alcune società di cui Mandalari era amministratore, considerate paravento di grossi mafiosi (Liggio, Riina e Bagarella), servissero a ripulire il denaro proveniente dai sequestri di persona.

E' il giudice Occorsio, che negli anni aveva indagato sul Golpe Borghese, sul Piano Solo, sullo scandalo Sifar, che, per primo, sospetta che molti sequestri avvengano, in realtà, per finanziare attentati e disegni eversivi, e confida al giudice Imposimato: "Sono certo che dietro i sequestri ci siano delle organizzazioni massoniche deviate e naturalmente esponenti del mondo politico. Tutto questo rientra nella strategia della tensione”.

Il 09 luglio 1976, Occorsio viene assassinato e la sua borsa, contenente documenti della sua indagine, viene trafugata (esattamente come accaduto per le agende dei giudici Falcone e Borsellino). L’autore materiale del suo assassinio è un neofascista, Pierluigi Concutelli, nella cui abitazione vengono rinvenuti dei soldi provenienti dal sequestro di Emanuela Trapani e la cui scheda, con l’indicazione della tessera n. 11.070, verrà ritrovata anni dopo da Giovanni Falcone a Palermo, nella sede della Loggia massonica Camea.

Ma, mentre per Liggio e Sindona (quest'ultimo morirà nel carcere di Voghera dopo aver bevuto un caffè avvelenato, esattamente come Gaspare Pisciotta, grande accusatore del Principe Alliata di Monreale) è la fine, Giuseppe Mandalari pare divenire ancora più forte e, nel 1978, riunisce diverse logge massoniche sotto la denominazione profana di Accademia di Alta Cultura (identico nome di una comunione massonica creata anni prima proprio dal principe Alliata di Monreale), cui fa seguire un collegamento operativo con altre logge presenti a Trapani. Collegati alle logge massoniche trapanesi troviamo i mafiosi Asaro e Calabrò, boss che gestiscono ad Alcamo il laboratorio di morfina-base più grande d’Europa, un miliardo di proventi al giorno, scoperto solo nel 1985. Tra i fornitori di droga del laboratorio di Alcamo vi era l'organizzazione di cui faceva parte il killer Alì Agca che, poco prima di attentare alla vita di Papa Giovanni Paolo II, soggiornerà per alcuni giorni in quelle località.

Coordinatore dei fratelli di Piazza del Gesù in Sicilia, l'importanza di Mandalari in seno alla massoneria, viene alla luce, per la prima volta, solo durante le indagini che hanno ad oggetto le logge trapanesi che si nascondevano dietro il Centro studi Scontrino, logge massoniche all'obbedienza di Giuseppe Mandalari, cui risultavano affiliati mafiosi, politici, funzionari dei servizi segreti, e presso la cui sede era presente l’Associazione musulmani d’Italia, sponsorizzata da Gheddafi (secondo il giudice Palermo affiliato nel 1969 a Londra alla loggia massonica dei Senussi) e facente capo a Michele Papa, capofila per la Sicilia del Supersismi di Santovito e Musumeci, al quale era partecipe anche Pazienza.

Ma neppure questo ennesimo “incidente” ferma Mandalari, la sua carriera continua sino al periodo stragista del 92 -'93 e all'appoggio dato alla neonata formazione politica: Forza Italia.

Come si può notare, seguendo la storia professionale e massonica di un solo protagonista si possono ripercorrere 40 anni di c.d. “misteri” italiani.

Per concludere, e ritornando alla prima domanda con cui abbiamo aperto l'articolo: se Riina dice la verità, Ciancimino con chi potrebbe aver trattato? Forse con Giuseppe Mandalari? Giuseppe Mandalari viene indicato, oltre che come il commericalista della mafia, anche come prestanome di Riina ma, vista la sua storia professionale e massonica, non potrebbe essere vero il contrario?

Ed ancora, se Borsellino non è stato ucciso dalla mafia, è possibile che la sua morte sia stata decisa perché aveva capito, esattamente come anni prima il giudice Occorsio, che la "trattativa" altro non era che un accordo, tra i soliti noti, che rientrava nella mai finita strategia della tensione?

Non lo sappiamo. Noi, basandoci su dati di fatto acquisiti, non possiamo che porci delle domande ed avanzare delle probabili ipotesi, il resto è compito della magistratura.

249 commenti:

1 – 200 di 249   Nuovi›   Più recenti»
Paolo Franceschetti ha detto...

Aggiungo un commento.

Anni fa pensavo che Totò Riina, in quanto capo della mafia, dicesse un mucchio di balle.
E pensavo che chi lo aveva arrestato e processato dicesse cose vere.
Oggi ho capito che è il contrario.

Anonimo ha detto...

Basta con questi articoli sulla mafia e la massoneria. Basta. Non se ne può più. Vogliamo un video con Nicoletti e Manfredi nude.

B.S. ha detto...

"porsi domande"...tra Pindaro la verità e i voli, ovvero quando la fantasia è solo fantasia e la realtà non la supera nessuno. Un concerto di particelle atomiche, altro che Bosone di Higgs nel vuoto non-zero:*)Ovvero è tutta colpa dell'elettromagnetismo!
http://www.cristianolovatelliravarinonews.com/articoli/markevitch.html

Tua madre Ornella ha detto...

Ottimo post Solange,
chiaro e preciso nelle connessioni, riesci a chiarirci sempre molti aspetti di una realtà troppo spesso abituati a non voler comprendere e difficile da districare (per noi).
Chi sà chi muove le fila di Riina.... e perchè proprio ORA sente questo bisogno di esternare??
Per quanto riguarda le "agende" ...allora è un vizio farle sparire....
Ti abbraccio Solange e continua, ci Illumini!!
Un caro saluto a Paolo
Ornella

Ivan Mellace ha detto...

L'analisi è oggettiva ma non h asenso continuare a cercare un capo dei capi.Se è vero che le famiglie mafiose hanno delle gerarchie molto rigide è altrettanto vero che esse sono legate da centenari rapportì di complicità.Piuttosto che cercare un re per essere efficaci nella lotta a una criminalità che attualmente governa il paese dovremmo cercare i loro canali di comunicazione attraverso la rete di amicizie e inimicizie che presumibilmente si sono create nel corso dei decenni.Spero vivamente che I mandanti dell'omicidio di Borsellino vengano scovati ma dopo tanto tempo è molto più pratico attaccare direttamente quella rete di complicità per stanarla e distruggerla.Se oggi ha ancora senso cercare un re dovremmo iniziare dalla Presidenza del Consiglio.Le prove sono state insabbiate,le indagini intralciate ma il risultato delle strategie stragiste è ancora perfettamente visibile in Italia e continua ad accrescere il suo potere.Il primo passo per fermarli è ristabilire le regole democratiche del nostro paese.

sR ha detto...

certo che se uno pensa alle capacità operative di questi delinquenti viene davvero lo sconforto.

Se presumiamo ci sia una sola cellula in alto a comandare la fitta rete di rami che si dipanano fino ai più beceri esecutori materiali, ci accorgiamo di quanto sia quasi perfetta questa organizzazione.

Qui parliamo di persone che hanno ideato le più sanguinose stragi conosciute degli ultimi 60 e rotti anni della repubblica.

tutto è sempre collegato ma mancano sempre le prove.

Ci vorrebbe Charlie Epps di Numb3rs...

Anonimo ha detto...

MOlto bello l'articolo,lo dico io che sono molto critico su alcune cose dette su questo blog.Sapete una cosa quando si parla di mafia io mi incazzo.Mi incazzo a vedere tanta gente che si chiede perhè la mafia vince sempre.Ebbene essa vince non xkè più forte ma xkè nessuno vuole combatterla.COn tutte le tecnologie di oggi dall'oggi al domani potrebbero essere sgominate tutte le associazioni a delinquere.Tutti sanno quali sono le famiglie mafiose eppure nn succede mai niente.Quando ci sarà una classe dirigente non corrotta a capo di uno stato forte ne riparleremo...bella ragà!

Emanuele De Matteis ha detto...

come si fa a credere che un anziano con la faccia da contadino possa tenere in piedi un sistema così complesso? al massimo può ritirare il pizzo ai pastori... per essere mafioso ci vuole raffinatezza e pensiero arguto.. il principe di machiavelli insegna come essere mafiosi eleganti

Emanuele De Matteis ha detto...

chi va in tv o chi va in galera non è mai il capo e non è mai il colpevole.

Anonimo ha detto...

Comunque sia Ciancimino il papello che doveva dare se lo tiene ben stretto. Riina in prigione dice che lui non ha nulla a che fare con le stragi...Una storia infinita !!!
Capire chi dice il vero diventa sempre più complicato (oppure si complica il tutto ad arte).

Anonimo ha detto...

vogliono farci credere che 1000 uomini hanno conquistato un intero regno,tutto il meridione.
Che sempre quei 1000 sotto lo slancio delle loro imprese convincessero gran parte della popolazione che incontravano, con un tocco...tac, convertito: da ora savoiardo antiborbonico.

Bene visto che per loro è possibile fare questo, che ci liberino ora con la stessa rapidità dalla mafia che secondo i loro schemi precostituiti alberga al sud.
quello era uno stato legittimo con eserciti ed apparati,la mafia invece sempre secondo loro, un gruppo di mezzi rifiuti della società.non dovrebbe essere difficile!

ma loro non possono...chissà perchè?!

questo cancro che è lo stato deviato (ma che non sia il vero stato?cioè creato sin dalla nascita per essere così?...fratelli d'italia,l'italia s'è desta?)ci sguscerà sempre tra le mani.
ora che lentamente sempre più elementi stanno venendo fuori, cambierà forma e ci sguscerà tra le dita,cambierà forma e non lo riconosceremo,andrà via indisturbato...questo sta già avvenendo. noi raccogliamo solo i rami già sacrificati o meglio che hanno deciso di darci e non perche sentitisi sottopressione da noi. siamo indietro di 30anni quando va bene. iniziamo a capire ora i fatti di allora.

ZX

Anonimo ha detto...

anni fa, giuseppe fava, denunciava in un programma di enzo biagi, chi erano i veri malavitosi...citando anche l'intuzione del generale dalla chiesa.

Do ut Des ha detto...

Si, e una settimana dopo è stato ucciso.

papalagi.2 ha detto...

MASSONI I VERTICI DI COSA NOSTRA (03 marzo 1996)

B.S. ha detto...

Ma chi vuoi che sia il "Capo dei Capi" - che fa molto ebraico come superlativo.
"Sono stati loro!"
"No, siamo stati noi!"
Ciao!*)

Paolo Franceschetti ha detto...

MASSONI I VERTICI DI COSA NOSTRA'
Repubblica — 03 marzo 1996 pagina 19 sezione: CRONACA

PALERMO - Cosa nostra sarebbe stata fondata nel 1630 come il braccio armato della massoneria. Lo sostiene il pentito Leonardo Messina, ex uomo d' onore di San Cataldo (Caltanissetta) che ieri è stato interrogato nell' aula bunker di Rebibbia nel processo al commercialista Giuseppe Mandalari, massone, accusato di associazione mafiosa e ritenuto il "ragioniere" dei corleonesi. Per Messina la massoneria deriva direttamente dall' apostolo Pietro "ed è per questo - ha affermato - che i nostri vecchi si chiamavano discepoli di Pietro; al Vaticano sanno tutta la storia e nei loro archivi ci sono documenti che spiegano tutto". Le affermazioni del pentito sarebbero però smentite dalla "storia", afferma il professor Massimo Ganci, docente di Storia all' Università di Palermo e presidente della Società siciliana di storia patria. "Innanzitutto la massoneria nel 1600 non esisteva ancora e l' organizzazione mafiosa in quanto tale è nata con l' Unità d' Italia. Al tempo della dominazione borbonica in Sicilia, Cosa nostra non esisteva; erano presenti bande di malviventi, briganti, che nel 1860, in coincidenza con l' Unità di Italia, si organizzarono in maniera diversa". Per il professor Ganci le verità storiche di Messina sarebbero pure invenzioni, "discorsi da caffè". Il pentito ha anche dichiarato che ad uccidere il bandito Salvatore Giuliano (il 5 luglio del ' 50 dopo il tradimento del suo fedelissimo Salvatore Pisciotta) sarebbe stato l' allora giovanissimo Luciano Liggio, il boss di Corleone, morto lo scorso anno in carcere. Sui rapporti tra mafia e massoneria Leonardo Messina ha ribadito che tutti i vertici di Cosa nostra erano massoni e questo rafforzava il loro potere. "Ho visto una riunione - ha affermato Messina - in un ristorante vicino Caltanissetta cui partecipavano persone vestite con grembiulini e collari; se dicessi i nomi di quelli che vi parteciparono la mia vita sarebbe in gravissimo pericolo perché erano persone che detenevano il potere a Caltanissetta". Ha poi aggiunto che a Caltanissetta c' era uno studio di avvocati che erano tutti massoni "cui ci rivolgevamo per intervenire e aggiustare i processi". - a z

papalagi.2 ha detto...

p.s. certo che 'sto pentito(?) Messina... parla...

comunque che Riina non ammetta la trattativa non sorprende per uno che non ammette neanche la mafia... La trattativa però l' hanno già confermata Mario Mori nel '96 e Luciano Violante.Come intermediari pare ci fossero anche i servizi segreti.

Non è che Mandalari fosse pure uno 007?

Solange Manfredi ha detto...

Ciao Ornella,
ebbene si, far sparire le agende è proprio un vizio......ma non della mafia o di qualche terrorista.

Un abbraccio

Per Anonimo delle 22.04

Per quanto mi riguarda, credimi, ti conviente continuare a leggere di mafia :-))

Per Anonimo delle 16.37

Possono ancora farcelo credere perchè, inspiegabilmente, quei fatti sono ancora coperti dal segreto di Stato. Chissà perchè?:-)

Per Papalagi2

Il problema è conoscere l'oggetto della trattativa e tra chi è stata condotta

goober ha detto...

@B.S. fantastico quel Cristiano Ravarino!!!

Anonimo ha detto...

secondo david icke la massoneria deriva direttamente da atlantide: se fosse davvero così, si spiegherebbero i rituali segreti massonici e si spiegherebbe la disinformazione su atlantide e il rendere ridicolo che ne parla e ne afferma l'esistenza

Anonimo ha detto...

...ho cambiato la pagina iniziale di internet....tutte le volte che entro la faccia di totò..........

Anonimo ha detto...

qualcuno mi spiega cosa che interessi sono in gioco nell'ultimo articolo su "la giusta informazione 2"?
che c'entra Sanremo con SantaRosalia? tony renis ha un ruolo solo nella mafia o anche nella RR?
grazie.

Anonimo ha detto...

non solo da atlantide, la massoneria viene dalle logge di sirio la stella intendo e non lo dice icke soltando, e' esattamente la verita' namaste

Anonimo ha detto...

ifatti, parla degli abitanti di alfa draco, si sirio e di vega... quindi la massoneria è senza tempo?

Anonimo ha detto...

la massoneria si riallaccia a culti misterici portati sulla terra da altre razze i veri capi non stanno qui da noi ......inutile cercarli qui.... qui ci sono le loro marionette intercambiabili...e sacrificabili .namaste

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

giuseppe fava (ultima intervista video)
http://www.youtube.com/watch?v=jAogBSvaSyU

Oppio dei popoli ha detto...

E se fosse stata la Chiesa Cattolica a creare segretamente la massoneria ed essa a sua volta la mafia? (Icke dice che a capo di tutto ci sono i Gesuiti) I sacerdoti cattolici hanno il monopolio della magia bianca e i massoni di quella nera. Partito A contro partito B, ognuno puo' scegliere e schierarsi ... ma nella realta' ... e' tutto un mondo di pupi e di pochi pupari. La religione e' l'oppio dei popoli, sia che si chiami cattolica, buddista che massonica satanista etc...

Anonimo ha detto...

se stefania è la ragazza vicina a paolo nei video della conferenza di milano, sono d'accordo con l'anonimo che ha scritto il secondo commento!

Anonimo ha detto...

complimenti per l'articolo Solange.
Vedo dai commenti che il livello della discussione si elevato una cifra. Penso che questo sia dovuto alla sintesi del tuo articolo che trovo tra le considerazioni più serie ed importanti che ho letto fino ad oggi riguardo alle problematiche discusse.

A mio parere stiamo vivendo un periodo di svolte epocali, qualcosa di veramente tragico che accadrà nel nostro paese e spero che questo mio pensiero sia errato.
Diversamente, tutto ciò che accadrà in questo paese dall'oggi al futuro prossimo penso che non sarà diverso da un vero golpe militare (non solo istituzionale), con conseguenze catastrofiche anche per la popolazione.

Non mi piace fare il catastrofista, né tanto meno l'uccello del malaugurio, ma se vedo il cielo cupo e denso di nubi al mattino, non mi viene spontaneo di pensare che non verrà un temporale o una tempesta.


Scusate l'Off Topic
riguardo alle scie chimiche ormai non ci sono più dubbi...
pur cospargendo i nostri cieli (e non solo i nostri) da anni con sostanze chimiche tossiche (e probabilmente letali) sono dovuti uscire allo scoperto con una nuova "copertura"...

Questo il link:
http://www.repubblica.it/2008/06/sezioni/ambiente/effetto-serra/geo-royal-society/geo-royal-society.html?ref=hpspr1

un saluto a tutti

Anonimo ha detto...

"....non possiamo che porci delle domande ed avanzare delle probabili ipotesi, il resto è compito della magistratura."

http://www.youtube.com/watch?v=k_RzX8Tab4Q&feature=related


ayarbor

Anonimo ha detto...

IN 40 MILA PER LA 'MACCHINA DI SANTA ROSA'
VITERBO - 'Fiori del Cielo' è stata adagiata sui cavalletti davanti alla basilica dedicata alla patrona di Viterbo. Si è così concluso, pochi minuti prima di mezzanotte, il trasporto d'esordio della nuova Macchina di Santa Rosa, il nuovo "campanile che cammina", come la definì nel 1936 lo scrittore Orio Vergani, all'epoca inviato del Corriere della Sera.

Al trasporto hanno assistito oltre 40mila persone, assiepate lungo il percorso che si snoda per le vie del centro storico. Dalle finestre di palazzo dei Priori, sede del municipio, la cavalcata della Macchina è stata ammirata, tra gli altri, dal ministro Renato Brunetta e dai sottosegretari al welfare Eugenia Roccella, agli interni Michelino Davico e dal commissario Ue ai trasporti Antonio Tajani.

Dal prospiciente Palazzo Gentili, invece, ha assistito il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo. Tra gli ospiti anche il musicista e paroliere Mogol. La Macchina rimarrà esposta per alcuni giorni sul sacrato della basilica di Santa Rosa, dove domenica prossima sarà mostrata a papa Benedetto XVI, in visita pastorale a Viterbo e a Bagnoregio, paese natale di San Bonaventura.

"Anche quest'anno - ha detto il sindaco di Viterbo Giulio Marini - si è ripetuto il miracolo del trasporto. E' stato un trionfo per facchini, per l'ideatore Arturo Vittori e per la città. Ringrazio di cuore - ha concluso - tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita di un evento unico al mondo di cui siamo orgogliosi e gelosi".

Turista21 ha detto...

Chissà perchè mi torna alla mente il sospetto - basato su nessuna certezza, sia chiaro - che Mogol ha qualcosa a che fare con massoneria e RR.

Ok, complottista lo sono già :)

Anonimo ha detto...

ma l'ho volete capire che la voce non è quella di riina? mi sembra quella di un povero cristo è non di chi per anni ha comandato tutta la sicilia insieme a quell'analfabeta di bernardo provenzano, imponendo il pizzo a poveri commercianti padri di famiglia..... poi un'altra cosa:in questo blog si tende troppo ad assolvere totò e compagni "martiri" dalle loro colpe, che la mafia si serve di altre persone per raggiungere i suoi obbiettivi questo lo sappiamo tutti, ma qui si tende troppo a sminuire taluni personaggi a discapito di altri, e si fanno ipotesi fumose e fantasiose......

matteo ha detto...

Non so bene che dire su questo articolo...mi lascia molto dubbioso il teorema che vede accomunati sotto un'unica regia la mafia, la massoneria, lo stato (leggi i servizi segreti), il MAR di Fumagalli, Feltrinelli e le BR, Concutelli (Ordine Nuovo) e il Vaticano...fenomeni così eterogenei che rispondono ad un unico disegno?
Scusate ma mi sembra una semplificazione eccessiva e incredibile sotto tanti punti di vista.
Io credo che ogni fenomeno sociale abbia una sua genesi, un suo senso e un suo scopo (quando ce l'ha), diversamente i fenomeni si sfiorano, convivono, si scontrano, si intrecciano o si ignorano andando ognuno per la sua strada.
Non credo in un determinismo così stringente e asfissiante...

Anonimo ha detto...

Per Papalagi2

Il problema è conoscere l'oggetto della trattativa e tra chi è stata condotta


Il Problema credo siano le prove. Il "chi" e il "cosa" ormai lo sò anch' io figuriamoci Ingroia.

papalagi

Anonimo ha detto...

giuseppe fava aveva ben capito il "sistema mafioso" di questo paese (la mafia sicula è solo una piccola parte) e infatti fu eliminato, era troppo pericoloso per il sistema, come falcone, borsellino e altri che erano arrivati troppo in alto...

Anonimo ha detto...

E se i registi fossero molteplici, come scenografi, costumisti ,guardarobieri ,ecc,ma i produttori fossero molto meno in numero dei registi,e a sua volta i finanziatori ancor meno dei registi ,fino ad arrivare ad un vertice ,al massimo di tre soggetti?(o trecento famiglie).

Anonimo ha detto...

Ma che strano, volevo documentarmi su questo Vessellinoff, ma ho fatto una ricerca su vari motori e ho trovato solo il riferimento al vostro articolo. Possibile che la rete non lo conosce proprio?
Conte Senza Palazzo

Anonimo ha detto...

comitato dei trecento mi ha incuriosito e guardate cosa ho trovato:

http://beppegrillo.meetup.com/boards/thread/4851303

[...]
Aldo Moro fu un leader che si oppose alla "crescita zero" e alla riduzione della popolazione pianificata dal NWO per l'Italia, per questo incorrendo nelle ire del Club di Roma, un'entità creata dagli Olympians della Commissione dei 300 per portare a compimento le sue politiche. In un tribunale di Roma, un amico intimo di Aldo Moro, il 10 di Novembre del 1982, testimoniò che l'ex Presidente del Consiglio fu minacciato da un agente della RIIA (Istituto Reale per gli Affari Internazionali) - che era anche membro della Commisione dei 300 - mentre era il Segretario di Stato USA in carica. Quest'uomo era Henry Kissinger (nella foto con Gianni Agnelli, membro della Commissione dei 300)
[...]

Max

Anonimo ha detto...

Principe Alliata di Monreale non Montereale

Anonimo ha detto...

http://www.strano.net/stragi/stragi/nomi/alliata.htm

Dubbiosa ha detto...

Un passaggio conclusivo, prima di chiudere definiivamente il mio accesso su questo blog di debunker buddisti.
1- come mai si parla tanto di massoneria e poi Franceschetti, che fa parte della potente Massoneria mondiale della Soka Gakkai ( quella che incensa Aurelio Peccei e compagnia cantando) non esce dalla Soka Gakkai?
2- Perchè credere alle minacce ricevute, comprese la signora manfredi? In fin dei conti, che prove portano? Dove sono le prove provate? Pubblicatele, no? Se io punto il dito contro qualcosa, devo dimostrarlo. Comunque: ci credo, non ho motivo di dubitare, da essere umano, spezzo una lancia in favore e dico: si, Franceschetti e Manfredi, sono stati minacciati.
3- Perchè, pur parlando e accusando la massoneria, non si preoccupano di svelare quanto di Massonico esiste nella Associazione Buddista Religiosa ( si fa una cerimonia di conversione!! è religione) Soka Gakkai? Perchè hanno in spregio tutte le Massonerie ( enonmi si dica che sono massone) non urtano mai la Soka Gakkai, che pure è Massoneria, anzi, ne fanno parte? Perchè non ne escono? Ho fondate ragioni di credere che voi, Franceschetti e Manfredi, abbiate un compito ben preciso, non so qual è, o meglio, intuisco e credo di capire, presumibilmente siete di debunker anche voi. Infatti, non appena ho lasciato dei messaggi nel precedente post sulla Soka Gakkai, vi siete tutti incazzati, come fanno i buddisti che ben conosco, e alla svelta vi siete curati di offendermi e ridicolizzarmi, per "farmi uscire". Cosa fatta prontamente da me, perchè ho capito l'antifona... Io non credo alla "bontà" dei vostri argomenti, credo siate degli emissari Soka, nella "lotta" di poteri forti, nel proselitismo.. Qualcosa bolle inpentola, dopo la tempestosa fuoriuscita di milioni di membri italiano, circa sette anni fà. E la cosa più strana è che tutti si pensi le stesse cose, a quanto ne so. Ecco, mi chiedo: come mai non dite nulla e non "studiate nulla" sulla Soka, Massoneria giapponese in tutto il mondo, organizzazione non governativa ONU, presente sempre con personaggi equivoci mondiali( Ikeda incontra tutti, si sa..) perchè ne fate parte ancora? Come mai non vi fa venire il voltastomaco l'atteggiamento dei Vertici Soka? Dove vanno a finire i soldi che i membri danno al centro culturale (ahahah), un centro che al mese costa più di 20mila euro? Dal momento che, ad esempio, nel Lazio, non è che tutti navighino nell'oro, anzi quasi nessuno hamai risolto il problema economico, dovreste sapere che il centro di Roma è pagato da Ikeda. Mensilmente. Che al centro lavorano persone pagate ( da chi?) Gente che si è licenziata da Banche, Società di ingegneri, ecc tutti ottimamente pagati.. per lavorare nella Soka. Come minimo è perchè hanno il doppio.. di stipendio..
beh, fate ridere un po' i polli: non siete i primi nè gli unici a parlare di ciò che parlate. C'è una vasta biblioteca mondiale che ne parla e ne ha rivelato fonti e obiettivi. Voi, che siete Massoni buddisti, che obiettivi avete? Non avete nessuna verità in tasca, e sarebbe ora che diciate perchè fate parte della Soka Gakkai.Perchè, pur sapendo che è Massoneria ( lo ha detto lei pure Franceschetti) ancora ci state dentro. Però, combattete le altre. Questo non è chiaro, per niente. Poichè se uno è contro la Massoneria e il Nuovo Ordine Mondiale ( Soka compresa) dovreste essere usciti da un pezzo dalla setta buddista cui apprtenete.
Saluti e a mai più rileggervi, debunkers.

Solange Manfredi ha detto...

Per Matteo
Capisco i tuoi dubbi, li avevo anche io anni fa.

Per Anonimo delle 11.05

si, vi è proprio poco, puoi trovare qualche cenno in fondazione ciprani.

X Anonimo delle 13.53

Grazie

Conte Senza Palazzo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

"Saluti e a mai più rileggervi, debunkers."
i debunkers difendono le versioni ufficiali... qui c'è gente molto diversa, per fortuna.

Anonimo ha detto...

@ Dubbiosa

In buona parte concordo.

Poi la "compassione" può essere interpretata in molti modi.

L'etichetta di "debunkers" non mi sembra comunque adatta, nella fattispecie.

Anonimo ha detto...

Sicilian Mafia and Freemasonry
http://www.leozagami.com/confessions/#news

Paolo Franceschetti ha detto...

Dubbiosa...
io credo che tu voglia provocare ma ti posso assicurare che nella realtà è abbastanza difficile farmi incazzare. Ma nella realtà virtuale è praticamente impossibile. Dall'altra parte dello schermo potrebbe esserci chiunque, anche mia madre che ha si è bevuta il cervello, e quindi se credi di provocare una qualsiasi reazione dallo schermo di un pc, ti assicuro che perdi il tuo tempo.

Dubbiosa ha detto...

Primo: ho parlato, mi pare, di debunkers alla rovescia.
Secondo: Non parlo in termini di "gente diversa" ma in termini di contenuti.
Terzo: Io non voglio fare incazzare proprio nessuno: a che pro? anzi, la sua risposta, egregio Franceschetti, denota la sua incapacità ( voluta?) a non dare risposte pertinenti e congruenti. Se si è sufficientemente coerenti o nel giusto, chiunque io sia non importa, si risponde. Non certo nel suo modo. Perchè se ieri dicevo che potrei anche credere a ciò che dite ( del resto sono anni che mi documento in merito e voi non avete scoperto l'acqua calda), oggi invece cambio idea e dico che non credo neanche un po' a chi sostiene di essere stato minacciato senza addurre alcuna prova, anche testimonianza. Ma come, Daniel Estulin ha scritto un libro documentato pure con foto, molti altri illustri scienziati ci hanno perfino rimesso lavoro e molto altro ( azioni mirate alla creedibilità professionale, ad esmpio) e voi? Cosa provate? Posso anche sbagliarmi, ovvio. Ma è per questo che chiedo prove delle minaccie: se si vuole costituire un gruppo coeso, seppure virtuale, non ci si può circondare solo di quelli che accettano a piè pari le vostre argomntazioni. Io sono un essere razionale e mi sono posta delle domande, alle quali lei non ha voluto-saputo rispondere, anzi, si è trincerato dietro un falso sdegno giudicandomi come provocatrice. Ohibò! Ma qual è il senso di ciò che dice? Se uno vuole informare, sperando di mettere in guardia più gente possibile, cerca sempre di dare spiegazioni esaurienti di ciò che sostiene: così si contribuisce alla consapevolezza della gente, così si dà un contributo serio. Non certo come fa lei che, evidentemente non ha risposte da dare. Sicchè di dubbi me ne sorgono molti di più, ad opera sua. Che si genuflette al dott. Carpeoro e "bacchetta" chi semplicemente ha chiesto informazioni sui suoi libri ( me, la sottoscritta). Cosa vuole, l'esclusiva? O meglio: a cosa aspira? Facendo parte di una Massoneria Religiosa come la Soka Gakkai, intende fare proseliti nuovi di altra Massoneria? Lei non ha alcun titolo per taciarmi come provocatrice, proprio perchè non ha risposto, mai alle mie domande. Allora, che cosa lo tiene a fare un blog? Forse, credo, soloper fare proselitismo con la dovuta scrematura... magari di rompiscatole come me che, leggendola e leggendo, cerca sempre di comprendere razionalmente ogni cosa. Riconosco la tatica buddista massonica: achi fa domande, persone scomode evidentemente come sempre nella Soka Gakkai ( tant'è che chi ne fa è aspramente redarguito dal codazzo di responsabilini e resopnsabiloni), o le si ignora, come ha fatto una sua adepta qualche post sopra, o la si insulta, come ha fatto lei. Ma di risposte? nessuna. Anzi, sembra che pretenda obbedienza: silegge, si commenta, e ciò che esce fuori dagli schemi lo si tratta nel modo da me succintamente indicato. Vede, nel suo primo commento qui sopra: "Anni fa pensavo che Totò Riina, in quanto capo della mafia, dicesse un mucchio di balle.
E pensavo che chi lo aveva arrestato e processato dicesse cose vere.
Oggi ho capito che è il contrario.

Dubbiosa ha detto...

Lo faccio mio: ieripensavo che in qualche modo lei dicesse una qualche verità. Oggi dico che è il contrario: usa qualche verità per suoi scopi precisi. Ecco perchè dico che siete debunker alla rovescia. Continui a non rispondere e si sollazzi con quei quattro coi paraocchi che non fanno domande e si complimentano pure, accontentandosi del su Verbo ( si fa per dire), lei non da risposte perchè non ne ha. Lei Non fa domande perchè segue il binario morto dell'unica direzione di pensiero: ciò che dice deve essere indiscutibile. Beh, lei è un illuso se crede che siamo tutti pronti a mangiare al suo truogolo. A me, nonla fa. E ora dica che sono una provocatrice... il solito modo di chi ha da nascondere, la tatica della guerra fredda.. uralre alla provocazione per assordare le orecchie e infiammare gli animi delle 4 anime che ronzano su questo Blog fato da stupidi veri, che si credono furbi. Malgrado ciò sono super convinta di un NWO, sono super convinta del marcio che avanza nelle nostre vite, ma le ripeto: lei non ha scopertol'acqua calda. Se ne parla da anni, io, quando lei pensava che totò riina.. e blòa bla bla... sapevo già qualcosa. Lei ha cominciato adesso. Almeno, abbia rispetto per chi si è ntrrogato prima di lei. Per chi creca risposte, per chi ha ancora a cuore la vita e l'umanità. Persone che cercano per amore della verità e degli uomini, dovrebbero essere rispettate, accolte, ascoltate, nel bene o nel male. Lei nonlo fa. E io le ho fatto tana.

Dubbiosa ha detto...

Anonimo delle 23.00, in cosa concordi? Cosa intendi per "compassione diversa"?
Ho parlato di debunkers alla rovescia, non di debunkers tout court.

Anonimo ha detto...

Oh Dubbiosa,ma non te ne volevi andare?

Anonimo ha detto...

daje...
dubbiosa, vatte a fa' un giro, che è domenica e c'è il sole

Anonimo ha detto...

eh appunto, volevo scrivere la stessa cosa

sono giorni che dice che se ne andrà

ma poi invece continua a star qui

non l'hai ancora capito che non ti si fila nessuno?

TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL

Anonimo ha detto...

Alleluya sorella!!!

B.S. ha detto...

"uralre alla provocazione per assordare le orecchie e infiammare gli animi delle 4 anime che ronzano su questo Blog fato da stupidi veri, che si credono furbi"

Lei ha parecchie certeze.
Guardi com'è Bello questo rosone:

http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/wp-content/uploads/2008/12/57007-800x534-300x200.jpg

Trapani, Chiesa di Sant'Agostino, ex Ospizio di San Giovanni
buona domenica!*)

B.S. ha detto...

E' Bello anche questo:

http://farm2.static.flickr.com/1256/1484292781_6cdddc1212.jpg

Chiesa Matrice, Erice*)

Dubbiosa ha detto...

Fortunato chi ha certezze, perchè non sarà mai schiavo di nessuno...

Porelli, ancora pensate ai troll! meglio i New Trolls! ahahahha, è domenica pure per voi. Aspetto che mi bannino :), per ora, ho diritto-dovere di rispondere.
Alleluja!

Dubbiosa ha detto...

Comunque per stupi che si credono furbi, intendevo il terzetto Franceschetti Nicoletti Manfedi. Voi altri siete tropp accondiscendenti. Non avete ombra di dubbio su ciò che scrivono, il che può anche andar bene. Ma allora non sono la sola ad avere certezze... Bau Bau Bau

B.S. ha detto...

"Fortunato chi ha certezze, perchè non sarà mai schiavo di nessuno..."

okkerispostaè? codesto proverbio unl' avevo mai sentito, mi pareva ce ne fosse uno sul lavoro del tipo: un uomo senza lavoro è schiavo di tutti, ma forse l'unica verità che si può dire è"Uno schiavo è uno schiavo" e se uno a certezze bon per lui:*) - salute

Anonimo ha detto...

'a dubbiosa piena de certezze...

guarda che nessuno ha detto che non hai il diritto di rispondere

sei stata tu a dire che non avresti più scritto, non noi

Anonimo ha detto...

comunque dici talmente tante cazzate che leggerti è pure divertente

non credo proprio che ti banneranno

puoi continuare a dire quello che vuoi

se pensi di provocare una reazione tipo una censura, hai sbagliato blog, te l'ha già detto anche franceschetti

Anonimo ha detto...

i debunkers stanno altrove, per fortuna, qui c'è molta gente interessante... e dubbiosa è appunto una troll, e meno male che era andata via... :)

Dubbiosa ha detto...

Mi sembrava, all'inizio, un blog interessante. Ora mi avete tolto ogni dubbio: è davvero interessante! Uno dei rari in cui si può ridere! Nonmi offendo se qualcuno dice che sono ridicola: nella storia dello spettacolo c'è gente che studia per diventarlo, c'è chi invidia altri per averlo. Far ridere è una cosa molto difficile. Ma far ridere i polli è un'arte superiore che prevede l'allenamento ad elargire becchime. Cosa difficoltosa all'inizio ma redditizia alla fine: qualche polletto aspetta sempre in prima fila, facendo finta di essere "Anonimo". Ahahahahah! Bau

Dubbiosa ha detto...

Ovvio che non sarò bannata! Siamo "democratici"... è l'unica cosa che ci preoccupa.. Franceschetti non hail coraggio di bannarmi. Ci vogliono attributi che lui non ha.

Dubbiosa ha detto...

Oh quanta gente interessante! Talmente interessante ed intelligente che non si domanda, nè fa domande e a chi ne fa danno del Troll! Via, un po' di serietà.

Anonimo ha detto...

la serietà manca proprio a te! vattene altrove invece di trollare qui, cazzara buffona.

Anonimo ha detto...

franceschetti non ti banna non perchè non ha il coraggio di bannarti ma perchè dici talmente tante cazzate che ti commenti da sola

se non ti rispondono gridi alla censura...
se non ti bannano dici che non hanno le palle per farlo...

insomma deciditi!

parlando di coloro che fanno ridere i polli, parli di te stessa per caso?

Anonimo ha detto...

t'è andata male dubbiosa

la gente qui non è stupida
e ha imparato a conoscere i disturbatori di professione

ribadisco il concetto:
vatte a fa' un giro

Dubbiosa ha detto...

BS: ti sbagli di grosso, perchè un uomo senza lavoro non è necessariamente uno schiavo. Schiavo è colui che crede a tutto, che fa parte di quella folta schiera che "bevono" le notizie, che fanno parte della massa. Tant'è che il "lavoro" del potere occulto è rndere schiavo chi non lo è: questo è il punto. Costoro sono temibili perchè hanno certezze, consapevolezza. Quindi non è una questione di "lavoro-indipendenza", che non vuol dire granchè, ma una questione di " pensiero indipendente", non controllabile. Chi crede in se stesso, può varcare le montagne.

Anonimo ha detto...

ps: con "disturbatori di professione" non intendo necessariamente quelli pagati

ma quelli che nella vita non hanno nient'altro di meglio da fare che rompere le palle sparando stronzate come stai facendo tu

Dubbiosa ha detto...

Ho capito, state tutti in società. Che temete, di perdere lettori? anche voi pensate di fare unlibro? Oh quanta gente interessante. Tutti esperti, tuti studiosi.. e poi non avete altri argomenti che l'insulto. Evolvetevi. Ormai non dovrebbere essere più tempo di "imbuto dado casa"..

Dubbiosa ha detto...

Io non sono una disturbatrice. Ho fatto delle domande alle quali tutti rispondete con l'offesa e l'insulto. Ciò denota ignoranza, povertà di spirito e intellettuale. Ciò significa anche che non avete argomenti e state nel blog come le galline in un recinto. Guai a chi vi chiede: ma di che parlate? di Studi di Altolivello? e come, se poi chi vi chiede lo insultate? che avete imparato di nuovo? Nulla.Deridete come molti altri. Siete poveri di spirito. Comunque non ho alcun interesse a stare qui. perciò, avendo ormai di meglio da fare, vi auguro un percorso più proficuo ed edificante. Senza becchime, fuori dal recinto. Ahahahahah. Ciao Miao Bau.

Anonimo ha detto...

sei tu che continui a trollare, e la gente ti tratta come meriti...

Anonimo ha detto...

offesa? insulto?
guarda che sei tu che hai offeso e insultato a più non posso!

Anonimo ha detto...

"Comunque non ho alcun interesse a stare qui. perciò, avendo ormai di meglio da fare"


beata ora

che dio ti ascoltasse

sarà la 15esima volta che dici che non hai più alcun interesse e te ne vai... ma invece rimani sempre qui

Paolo Franceschetti ha detto...

Dubbiosa, lo dico a scanso di equivoci, per chi ci legge la prima volta.

Solange non è mai stata iscritta alla Soka Gakkai ed è assolutamente impermeabile a qualsiasi dottrina religiosa da sempre.

Le minacce... continui a parlare del fatto se devi credere o no alle minacce....
Il problema delle minacce, rispetto ai temi trattati sul nostro blog, è pari all'importanza del problema del sesso degli angeli rispetto al problema dell'esistenza di Dio. ZERO

Il problema non è se qualcuno ci minaccia o meno, ma stabilire fini, modalità di azione, e presupposti della massoneria... Sono due cose leggermente diverse. Ma leggermente.. giusto un pochino, si.

Hai una capacità di centrare il nodo dei problemi più meno meno pari alla capacità di una foca monaca di stabilire un rapporto empatico con un moscerino.

E hai una volontà di capire certi problemi più o meno pari al senso dell'umorismo di Solange. ZERO.

Anonimo ha detto...

paolo è troppo tollerante per i miei gusti, cmq il blog è interessante ed è tra i miei preferiti. non sono seguace di nessuno.
saluti e buon lavoro

Dubbiosa ha detto...

Franceschè, meriti una pernacchia, non rigirare la frittata: ho chiesto come mai parli di Massoneria quando tu stesso fai parte della Massoneria Soka Gakkai e nonindaghi su questa della quale fai parte, guardi le altre Massonerie. Ma se sei contro la Massoneria, perchè non esci dalla Soka Gakkai? Io ho fatto domande precise, tu tergiversi, sapientone, non rispondi. Passo e chiudo, perchè ti commenti da solo.

B.S. ha detto...

BS: "ti sbagli di grosso, perchè un uomo senza lavoro non è necessariamente uno schiavo"

Intendevo infatti che proverbi e sentenze (quella di cui sopra è greca) lasciano il tempo che trovano, sebbene ce ne siano di belline, questa è latina.
Vasa inania multum strepunt.

L'unica affermazione che ho fatto è che uno schiavo è uno schiavo, mi par vero:*)

Anonimo ha detto...

"Passo e chiudo, perchè ti commenti da solo."

madò... ma quante volte hai detto passo e chiudo solo oggi (senza contare gli altri giorni) ???

e poi aò... ma sei de coccio??
ha già detto che ne ha parlato e tu continui imperterrita...
o dovrei dire imperterrito?

vabbè speriamo che questo sia veramente un addio...

goober ha detto...

Da morire dal ridere l'intervista di Cristiano Ravarino allo ZU'JACOPO RIINA!!

http://www.cristianolovatelliravarinonews.com/video/riina.html

Paolo Franceschetti ha detto...

Dubbiosa... allora...

la massoneria è una cosa. La massoneria è quella cosa che nasce ufficialmente nel 1717, ordine iniziatico, a carattere esoterico, ecc...

La soka gakkai è un organizzazione buddista, ben diversa dalla massoneria, con insegnamenti diversi che si rifanno in gran parte agli insegnamenti di budda.

Diversi sono i metodi di affiliazione, diversi gli insegnamenti, non ci sono gradi, ecc...

Certo che esistono persone che ti fanno il lavaggio del cervello ma quelle le ho trovate anche nei club motociclistici e di soft air.

Sul rapporto con la massoneria ti ho già detto e ripetuto, e l'ho fatto altre volte in altre parti del blog, che la Soka gakkai è uno strumento del New World order, non a caso il presidente Ikeda parla sempre dell'ONU, e incensa Peccei e il club di Roma, e ha scritto due libri uno con Kissinger e uno con Peccei.

Quindi non c'è dubbio che la soka Gakkai sia uno strumento in mano alla massoneria e da questa finanziato

Non a caso Ikeda, in Italia, ha i rapporti migliori proprio con le persone più implicate in massoneria, e precisamente i sindaci e alcuni personaggi della città di firenze e la città di torino.

Questo però non significa che sia massonico l'insegnamento della Soka.

Uno dei principi che si sentono ripetere spesso nella Soka è: "segui la legge e non la persona".
La frase è di Nichiren daishonin e significa che, nel dubbio se dare ascolto alla persona fisica (ad es. Ikeda) o alla legge (ovvero la legge buddista e il sutra del loto), occorre seguire la legge.


Non a caso infatti a me molti buddisti dicono che non è permesso mettere foto del ghonzon su un sito (come ho fatto io). Ma siccome questa regola non c'è nella legge, io la metto lo stesso e faccio di testa mia.


Vuoi sapere altre cose?

Loto, in ebraico, si dice Sosan. Ma sosan è anche il termine per indicare la rosa.

Ecco uno dei motivi per cui la massoneria internazionale blandisce la Soka gakkai... perchè in sostanza il nostro insegnamento fondamentale è il sutra del loto che è, appunto, il sutra della rosa, dal loro punto di vista...

E vuoi saperne altre? Tu saprai che il mantra che recitiamo si chiama Daimoku. Daimoku ha la stessa radica di daimon, demone...

Quindi noi, dal punto di vista massonico, recitiamo un invocazione al demonio.

Ma vedi... c'è un detto buddista, che dice "non esistono terre pure e terre impure... puro o impuro è solo l'occhio di chi guarda".
In altre parole, non esiste una cosa negativa o positiva; negativo o positivo è solo l'occhio di guarda.

Quindi, nonostante la massoneria voglia trasformare il buddismo in uno strumento per distruggere la chiesa, per me il buddismo è e resta uno strumento d'amore.

Così come la rosa, per quanto ne abbiano fatto un simbolo di morte, per me resta sempre una rosa, tant è che ho una maglia estiva, che ormai ha sei o sette anni, ma la metto tutte le estati, nonostante sopra ci sia la scritta "the rose word".
Perchè per me significa solo "un mondo di rosa".

E vado in giro in Harley davidson, nonostante lo stemma abbia le ali dell'aquila rosacrociana, e Davidson sia David-son, figli di davide.... (non a caso a villa verde fecero un raduno di harley anni fa... ci sono le foto sul sito).
Lo so che poche marche di moto sono più masoniche che la harley davidson, ma mi consolo pensando che anche Guzzi, ducati e moto morini non sono messe meglio quanto a simbologia rosacrociana.
Anche la Guzzi ha l'aquila come stemma, ad es. E la moto morini idem.

Mantre sorvoliamo sulle sigle delle ducati: 999, 696 ecc...

Ma Tutto dipende dagli occhi di chi guarda...


Quanto al fatto che io non mi documento... sto leggendo tutta la storia della Soka gakkai, trovando tanti spunti in tema di rapporto tra massoneria e soka, per capire quando e come è iniziata la deriva massonica della soka. Sono dodici volumi, e per ora sono al quarto...

Se hai la pazienza di aspettare per qualche mese primo o poi scriverò un articolo su questo tema, cioè il rapporto della Soka con la massoneria.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Dubbiosa, mi scusi ma lei ha spardurato a destra con scappellamento a sinistra della supercazzolatura molle a destra. Le sembra possibile questo?

Anonimo ha detto...

@Contesenzapalazzo
No ma dico scherziamo?
Tutti sanno che la prematurata è a velo pendulo poichè l'angolo fa fede.

Conte Senza Palazzo ha detto...

Una mia imperdonabile svista, chiedo venia.

Turista21 ha detto...

Ma scusate... E come se fosse antani, per due ? Dove lo avete dimenticato ? Mi fate dubitare... Proprio lei, Conte...

Dubbiosa ha detto...

Finalmente. Apprezzo che mi abbia risposto. Volevo solo conoscere la tua opinione sin dall'inizio: ci saremmo risparmiati molte parole inutili. Sarei interessata a conoscere il titolo di questi libri sul rapporto massoneria/Soka. Condivido quanto dici ma ti invito a fare delle considerazioni: la prima è che l'insegnamento può essere distorto ( ti ricordo che la Soka Gakkai è stata scomunicata insieme ai suoi membri e a Ikeda e che il Patriarca, nonmi ricordo il nome ma quello che chiese indietro i Gohonzon; poi venne fuori una matrice di un patriarca del '600.. e vennero ridati i Gohonzon). E' stato abbattuto lo Sho Hondo costruito da Ikeda ( svariati miliardi dilire dell'epoca). Nella famosa operazione C ( da to cut- tagliare) l'obiettivo del Patriarca era quello di tagliare con i membri non osservanti le regole che, secondo il Patriarca, erano state tradite da Ikeda così come l'insegnamento originale di Nochiren Daishonin. Il discorso è molto lungo.. pian piano te ne scriverò.
Secondo:

Conte Senza Palazzo ha detto...

E io che pensavo bastasse una supercazzola per scoraggiarla!

Dubbiosa ha detto...

Che certezze ci sono circa il fatto che il principio di Nochiren Daishonin "segui la legge e non la persona" sia effettivamente seguito soprattutto dai vertici ( oggi Ministri di Culto, eletti fra loro non dai membri, nemmeno quelli anziani che praticano da più di 20 anni e addirittura 30/35)? Nel mio lungo percorso, che non rinnego, bada bene ( la vita è fatta di esperienze) ho potuto constatare come le regole ad esempio, delle 14 Offese, siano state puntualmente disattese da tutti, soprattutto dai Capi. Predicano bene e razzolano male. Però tengono "stretta" la gente con l'illusione di seguire scrupolosamente le Regole: il gioco è questo. Si trova sempre la pezza giustificativa. Mi sono chiesta come mai molte persone, pur praticando per lunghi anni, inmodo disciplinato, costante e abbondante, non abbiano mai risolto alcunchè. Anzi, alcuni sono peggiorati psicologicamente. Se non "risolvi" i problemi, ti viene detto che sbagli tu, che pratichi male, che sicuramente c'è qualcosa di sbagliato .. ecco, sempre la pezza. So per certo che le persone scomode sono sistematicamente emarginate, ignorate. Non viene affidata alcuna responsabilità o la si toglie ( in modo soft , ti ci costringono) se pensi con la tua testa, ossia se ti poni sul piano critico.

Paolo Franceschetti ha detto...

Dubbiosa... ci saremmo risparmiati parole inutili se tu avessi letto il blog, prima di intervenire a sproposito, perchè certe cose le avevo dette svariate volte.

Quanto al fatto che l'insegnamento può essere sbagliato è vero. Ma la Soka Gakkai non ha la verità rivelata sul buddismo, come la Chiesa cattolica non ce l'ha su Cristo, nonostante entrambi si ritengano infallibili.
Ad esempio la maggior parte dei membri soka non ha mai letto il sutra del loto, che secondo me, letto attentamente, è un testo interreligioso idoneo a comporre ad unità le varie differenze religiose.
Ma ognuno è libero di interpretare come crede i testi vari...

Non esistono libri sul rapporto soka - massoneria. Esiste però il libro la Nuova rivoluzione umana... in dodici volumi.
E siccome è la storia della Soka, benchè non esplicitato, si può intuire quale sia l'influenza massonica su di essa.

Ancora non sono arrivato al momento di massima esplosione della Soka, ma probabilmente l'infiltrazione massonica deve essere coincisa con l'esplosione in occidente e l'apertura della banca da parte di Ikeda.

Dubbiosa ha detto...

Sono compiutemolte vessazioni sulle persone. Se non fai shakubuku ( non porti gente), diventi un "problema" cominciano a fartelo pesare, a dire che non hai fede, per esempio. Ho incontrato molta gente prostrata per questo. Insomma: ti dicono una cosa, ma loro fanno esattamente il contrario ( intendo i responsbaili da capitolo - termine ricorrente nelle organizzazioni massoniche- in su. Fino al settore non conti niente e su ci arrivi solo se ti "comporti" in un certo modo..). La cosa più assurda è che ci sonole Guide, responsabili preposti a dirti come devi vivere! per non parlare delle riunioni nelle quali il messaggio è solo uno: vivere come viene indicato. Io capisco ciò che dici

Paolo Franceschetti ha detto...

Inoltre, dubbiosa, le istituzioni sono fatte di uomini. E nella soka, come in qualsiasi altra istituzione, troverai tutti i pregi e i difetti di qualsiasi altro consesso.

Però c'è un principio molto bello del buddismo Soka, che tu non hai compreso, mi pare. La nuova rivoluzione umana di cui loro parlano sempre, è la rivoluzione interiore, la nostra.
E quando vedi del marcio fuori, non devi pretendere che a cambiare sia il marcio, ma devi cambiare tu.

E' quello che dice Ghandi. Siate voi il cambiamento che volete vedere nel mondo.
Allora, pur riconoscendo molti limiti alla Soka continuo a praticare... (anzi... te la dico tutta... nella diatriba tra Nicheren Shoshu e Soka, penso proprio che avesse ragione la NS, e che la Soka abbia pure manipolato le informazioni) domandandomi cosa posso fare io per migliorarla e non il contrario,

Ed è ovvio che a me non daranno mai posti di responsabilità in Soka, date le idee che ho.
Ma io sto nella Soka per quel che mi posso arricchire io, e per quello che a me serve come esperienza umana, non certo per i posti che potrei ricoprire, nè per le idee, spesso sbagliate, di alcuni responsabili.

E non sto in Soka neanche per Ikeda. Ma per il buddismo, che ho conosciuto meglio proprio grazie alla Soka, e che è il più grande beneficio che mi sia arrivato dalla vita.
E di questo sarò sempre grato, ad Ikeda, alla Soka, a Nichiren.

PS... Sai come si chiamava la persona che mi fece conoscere questo buddismo (o meglio, che mi convinnse a praicarlo, perchè epr conoscerlo lo conoscevo da anni...). Kyo Nam.
Nomen omen.

Paolo Franceschetti ha detto...

Si, capisco quello che dici sulle guide... Tutto vero...
Ma non tutte le guide sono così.
Io per esempio faccio tantissimi shakobuku. Ma non ho mai sentito dire a qualcuno che non ne fa che lui è "un problema".
Io sto in un ambiente sereno di gente tranquilla, che non giudica, non condanna, non fa nulla di tutto cià che dici.

Dubbiosa ha detto...

anche io pensavo così e l'ho fatto per molti anni, fino ai 15 anni dipratica, arrivandoci sempre con dubi che sempre si riaffacciavano. Questi dubbi erano sull'organizzazione. Me ne sono definitivamente allontanata quando, dopo 17 anni, mi venne detto che dovevo praticare e smetterla con le domande. Ma in modo oltrmodo aggressivo. La mia è una storialunga. Te ne potrei raccontare a iosa. Per fortuna ho un carattere forte, abituata a pensare con la mia testa, ma di persone fragili ne ho viste tante, trasfemarsi anche in tiranni dopo una qualche responsabilità.. Se avrò modo, ti racconterò. In ultimo: fa molta differenza dire che la Soka Gakkai non è massonica ma sostiene il Nuovo Ordine Mondiale? Pensaci bene: è terribile lo stesso. Il lavagio del cervello che fa la Harley Davidson o chicchessia è una cosa ma quando questo lavaggio è perpetrato da una Religione Organizzata ( o pseudo religione) è molto, molto grave. castra la gente soltanto? I principi della Soka Gakkai sono bellissimi, ma se cerchi bene, molte dottrine importanti o filosofie ce l'hanno. Il Cristianesimo originalke, la storia di cristo e i Vangeli, ad esempio, dicono cose ancora più profonde. Bisogna ricordare la massima di quel Massone stronzo di Marx, che la Religione è l'oppio dei popoli. Le religioni organizzate cioè. E prendere la gente con la religione è una tattica antica. cerca oltre, ma per riflettere. Io sono certa che i miei stessi dubbi, come moltissimi li hanno avuti, li avrai anche tu. Grazie per la risposta. Sono fautrice del principio: attraverso lo scontro l'incontro. Le persone "vive" possono farlo, le persone devono poter essere se stesse, libere. Buona giornata e una stretta di mano.

Dubbiosa ha detto...

Ho entrambi: La Rivoluzione Umana e la Nuova Rivoluzione umana.
Si, certo, è possibilissimo che tu stia in un gruppo tranquillo. Ti ricordo che la fuoriuscita di milioni di membri e delle battaglie che sono state fatte, letteralmente, compreso l'ostracismo di Kaneda, qualcosa ha fatto "cambiare", cioè, i "responsabiloni" parlano molto meno, e fanno diversamente... Ciò non toglie che non ci siano delle brave persone, ci mancherebbe. Ma è una gabbia lo stesso, le cui sbarre sono costruite anche dalla buona fede e dalla sincerità della gente.

Dubbiosa ha detto...

Non si interviene mai a sproposito, ricordalo. anche se tu avessi già detto mille volte ciò che pensi, non dovresti mai tirarti indietro per ridirle. Ripetere le cose non è unalitania superflua anzi: rispecchia il compito che uno si dà quando, ad esempio, decide di aprire un blog per riflettere su aspetti "oscuri"alla sua comprnsione. In definitiva apri un pubblico dibattito. Non deve sorprnderti l'aver già detto delle cose, dovrebbe rallegrarti il fatto che ti si chieda un'opinione, ancora una volta.

Dubbiosa ha detto...

Ikeda ha aperto una Banca? Cioè, potresti dirmi qualcosa di più?

Dubbiosa ha detto...

29 ottobre 2003: Ambiente, governo ed educazione globale: sono questi gli argomenti intorno ai quali prosegue il confronto, già in corso da tempo, tra Ikeda e Diez-Hochleitner, terzo presidente del Club di Roma ed ex presidente della Banca Mondiale e dell'UNESCO. Oltre a ciò, verranno approfonditi alcuni momenti storici del ventesimo secolo, a partire dall'esperienza di Diez-Hochleitner durante la guerra civile spagnola e la dittatura di Franco.
Il dialogo continua la serie d'incontri che il presidente della SGI ha avuto in passato con Aurelio Peccei, primo presidente del Club di Roma, pubblicati nel 1984 col titolo «Prima che sia troppo tardi».

dal sito Soka Gakkai Italiana

Dubbiosa ha detto...

Ikeda: «Oggi più che mai è importante il ruolo dell’ONU
Dal sito Soka Gakkai Italiana (leggere l'articolo lì, è troppo lungo da postare)

Dubbiosa ha detto...

Cinque anni dopo la ratifica della Carta della Terra si sono incontrati ad Amsterdam i rappresentanti di organizzazioni non governative per verificare i risultati raggiunti.

7 novembre 2005: La Commissione della Carta della Terra ha riunito ad Amsterdam dal 7 al 9 novembre 2005 circa 400 rappresentanti di organizzazioni governative e non, per condividere esperienze e attività svolte dal marzo 2000 ad oggi, ovvero da quando la Carta della Terra (CdT) è stata presentata e ratificata all’Aia nel Palazzo della Pace in presenza della Regina olandese, Beatrice.

( leggere il resto, stesso sito. Ma la regina Beatrice di Olanda, non è la figlia di bernardo, uno dei fondatori del Club Bilderberg?)

Paolo Franceschetti ha detto...

Non so molto della banca aperta da Ikeda. Però so che tra i praticanti soka è una notizia abbastanza diffusa.

Inoltre Dubbiosa, il punto è anche un altro. Non è che prima non ti volessi rispondere ma abbiamo parlato altrove delle stesse cose. Peraltro dicendo anche cose simili a quelle dette da te in tono pomemico.
Addirittura sul nostro forum c'è una discussione aperta sulla soka.

Questo thread però, è dedicato a Riina, non alla soka, di cui presumo che alla maggior parte dei lettori interessi poco.
Per questo abbiamo aperto un forum.

Pater ha detto...

Gentili Paolo, Solange e Dubbiosa
Spero che mi perdonerete l’intromissione in una discussione che, peraltro, mi vede, absit iniuria verbis!, citato. In primo luogo vorrei raasicurare la gentile sig.ra o sig.na Dubbiosa: la gentilezza ed il rispetto reciproco che ha caratterizzato il mio scambio di vedute con l’avv. Franceschetti non deriva certamente da una sua convergenza con le losche di questo sporco massone, sicuramente responsabile di tutti i mali e le nefandezze del mondo, che sta scrivendo. La gentilezza ed il rispetto reciproco derivano e non possono non derivare dall’unico modo di gestire in modo intelligente un dialogo e cioè dal farsi guidare dalla mission del dialogare: capire. Avrei dovuto scriverlo maiuscolo, ma la net-etiquette lo considera scorretto ... Capire non significa dare per scontata la buona o la mala fede dell’interlocutore, la sua sincerità o falsità, perché anche dalle bugie si possono capire tante cose in più! E’ dalle offese inutili e dai comportamenti inutilmenti aggressivi ed arroganti che non si ricava nulla ... E questo l’avv.Franceschetti, ricercatore pragmatico di continue conferme ad ipotesi cui ha dedicato tanto tempo ed energie, e per le quali assume e racconta di aver pagato un prezzo non esiguo a titolo personale, lo sa molto bene. Egli mi ha rispettato, non conoscendomi, non nella convinzione che io dica o meno la verità, ma nel suo tentativo di capire sempre di più, sempre meglio ulteriori elementi da desumere anche dalle mie, eventuali, bugie. Se si ragiona l’etica e l’educazione sono sempre, e dico sempre, sostenute da una convenienza pragmatica. Poi per carità, non metto in dubbio che sia io che l’avv.Franceschetti possiamo essere persone naturalmente educate, ma l’educazione deve partire dalla laicità di pensare che il rispetto deve prescindere dal giudizio nei confronti dell’interlocutore, figurarsi nel caso in specie, nel quale, in mancanza di conoscenza personale, si tratterebbe di pregiudizio e non di giudizio!

Pater ha detto...

Parte II
Vorrei ora fornire alla gentile dott.ssa Manfredi alcuni elementi di fatto oltre ad una premessa che è un mio giudizio e non un fatto. La premessa è che la massoneria che si presume nata nel 1717, invece in quella data ha iniziato la sua agonia, che dura ancora adesso. La mistificazione politica sinarchica dei Grandi Orienti ha di fatto corrotto la purezza dei riti massonici preesistenti, ad esempio escludendo le donne da comunioni che, come quella scozzese e quella egizio-mitraica, le avevano sempre ammesse. Nel 1908 Saverio Fera cercò di riscattare questa situazione, almeno per quanto riguarda il rito scozzese, distaccandosi dal GOI e fondando La Serenissima Gran Loggia Nazionale Italiana, con l’associazione Accademia di Alta Cultura, La Voce Fraterna che registrò nel 1910 anche l’omonima testata giornalistica. Dopo la guerra Palermi, il successore di Fera, riaprì la Serenissima e l’Accademia, ma il tutto non era gradito agli americani, che si inventarono letteralmente il personaggio Alliata, sbucato dal nulla. Così l’obbedienza vera e la rivista vera andarono avanti fino ad estinzione per morte della maggior parte dei dirigenti, a dire il vero l’ultimo Sovrano Gran Maestro sarei stato io, che poi ho congelato il tutto, mentre Alliata, con la sua comunione pitocca e l’accademia, che lui non sapeva dovesse gestire una rivista, ancora più pitocca si fregiava del riconoscimento americano e faceva tutto quel che gli americani volevano ...
E per capire quel che gli americani volevano basta guardare la lista dei testi del sen. Andreotti al suo processo per mafia ... C’erano, ma è solo una combinazione, per carità, tutti gli ambasciatori presenti e passati americani ancora viventi ... Per quanto attenga ad una alleanza tra massoneria e malaffare in Sicilia, risalente al 1600, ho le mie perplessità: gli elementi più antico di organizzazione massonica in Italia risale alla Calabria alla Campania, ma non alla Sicilia ed in data successiva al quella indicata, a meno che non si vogliano considerare i Beati Paoli, vera organizzazione dominante nell’isola fino alla metà del 1700 come un’organizzione massonica ...
Cordialmente
Carpeoro

B.S. ha detto...

L'8plice sentiero e le 4 nobili verità.
(repost)

http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/wp-content/uploads/2008/12/57007-800x534-300x200.jpg

o meglio:

http://angolohermes.interfree.it/Simbolismi/Fiore_Vita/Immagini/Fiore-della-vita_2.jpg

o meglio:

http://achieve.it/index.php?option=com_content&task=view&id=54

e la mente negli specchi:

" stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus"*)

Anonimo ha detto...

uuuh siete come sabbie mobili....
tirate giù

Paolo Franceschetti ha detto...

Grazie Carpeoro.
Sottoscrivo quello che lei dice, aggiungendo una cosa.
Il mio rispetto verso di lei non dipende dal fatto che voglio capire.

Indubbiamente c'è anche quella componente. Fin da piccolo ascoltavo sempre tutti e tutto, e cercavo di non giudicare mai.
E questo aspetto del mio carattere mi ha permesso di capire molte cose, perchè nel tempo ho avuto ottimi rapporti con persone distanti anni luce dal mio ambiente, anche mafiosi prostitute, ecc... Rapporti che mi hanno aperto un mondo, sulle reali differenze tra persone, scoprendo che spesso è più simile a noi un mafioso di un collega di lavoro.

Ma il punto è soprattutto un altro.

Il rispetto dell'altro dovrebbe partire dall'idea che noi non possiamo giudicare gli altri, semplicemente perchè non siamo gli altri.
Noi siamo quello che siamo, per il fatto che abbiamo un nostro carattere e una nostra storia personale. E che se fossimo nati da genitori diversi, in un luogo diverso, o anche solo in un giorno diverso, saremmo stati completamente diversi.
E il mio rispetto va quindi a Riina quanto al papa, nella consapevolezza che se io ero nato a Corleone dalla famiglia di Riina probabilmente oggi sarei a capo di una cosca.
Se fossi nato in Germania dalla famiglia Ratzinger oggi magari sarei prete... e così via.

C'è un detto indiano che dice "prima di giudicare un uomo devi camminare tre lune nelle sue scarpe".

Anche perchè penso che il giudizio sia l'anticamera del pregiudizio, e l'anticamera delle guerre, dell'intolleranza religiosa e razziale.

Preciso che questo è una mia posizione personale totalmente differente, non solo da quella della maggior parte delle persone, ma anche, ad esempio, da persone come Solange, che infatti su questo piano è su una posizione diametralmente opposta alla mia.

Questa mia idea però è così importante, e così fondamentale per me, che per quanto mi riguarda è il motivo che più mi ha accomunato, nel tempo, a persone molto diverse da me, che ho sentito molto vicine pur nella diversità di ruoli o situazioni. Mentre invece è il motivo per me di maggior distacco da una persona che magari apparentemente condivide con me ideali o, idee e cultura.

Aggiungiamoci poi che nella mia personale strada nella conoscenza della massoneria, ho capito che il vero problema non è la massoneria, ma l'uomo comune.
E se non fosse esistita la massoneria e la Chiesa, sarebbero esistite altre entità che si sarebbero fronteggiate per il potere.

Milanisti e Torinesi, Romani e Napoletani, Negri e bianchi... è proprio dell'uomo quello di vedere il nemico nel diverso.

E la storia della massoneria per me non è la storia dell'istituzione massonica cattiva, ma è la storia di come un gruppo di persone, probabilmente ebree, hanno avuto la fortuna (o la sfortuna) di prevalere su di un altro gruppo, imponendo la loro volntà e il loro potere.
Facendo del male ai Cristiani, si, ma anche agli atei, al popolo ebreo, e alla massoneria stessa e in ultima analisi all'umanità.

Un male, poi, che è tale solo dalla nostra ottica limitata.
Perchè se Dio esiste, ci sarà un motivo per cui il sistema è ciò che è.

wulfy ha detto...

Egregio signor Carpeoro,vorrei tanto che lei fosse così disponibile da rispondere ad una mia cruciale domanda: lei conosce gli scritti e le testimonianze della signora Gabriella Pasquali Carlizzi? Glielo chiedo perchè mi interessa conoscere la sua opinione ed esperienza in merito alle conoscenze e affermazioni della su citata signora.La ringrazio se avrà la bontà di dirmi qualcosa in proposito . Cordiali saluti

Materialista Storico Dialettico ha detto...

Ma lo avete letto Marx sulle religioni? e Feuerbach? ed Engels sull'origine del cristianesimo? e Ambrogio Donini sull'origine delle religioni? Vi consiglio, di farlo prima di dire cialtronerie. Marx, e' impossibile che fosse un massone in quanto considerava la religione uno strumento di dominazione psicologica della massa da parte dei proprietari dei mezzi di produzione. Non si faceva ne di magia bianca ne di quella nera. La Massoneria e' una religione, (che non e' altro che ingenua magia) come lo e' il Buddismo, il Cristianesimo, l'Islam etc... quindi un marxista li considera come "oppiacei" che portano all'inazione e alla resa. Che poi la non capacita' di spiegare le cose della vita, e della morte e anche le cose della natura, porti spontaneamente l'uomo a cercare nel "gesto magico" e a credere nelle spiegazioni ingenue, questo e' un altro discorso. Chi sa, sa che la conoscenza sara' per forza di cose limitata, e quindi la propria mappa della realta' sara' sempre una riduzione di essa, e il tutto non sara' possibile spiegarlo. Ma da qui a credere che invocando invocando invocando (come diceva la meravigliosa Gatto Trocchi) qualcosa appaia fa proprio ridere come ingenuita'. Se si potesse uccidere a distanza col pensiero, il costo delle guerre si abbasserebbe moltissimo e "l'investimento" nella conquista del territorio o del mercato altrui diventerebbe ancora piu' vantaggioso. Hanno sviluppato la bomba nucleare perche' non si puo' uccidere col pensiero. Non vi sembra ragionevole discorso? Se la magia esistesse l'avrebbero gia' brevettata e qualcuno sarebbe diventato ricchissimo. O pensate che siano pirla a far funzionare le cose col vapore piuttosto che col pensiero? Se si potesse. La religione e' innanzi tutto organizazione, perche' qualcuno ha parlato ad altri di cosa ha fatto Mose', dei Gohonzon del 600 etc... La religione col denaro e con i suoi propagandisti diventa organizzazione e quindi diventa forza sociale. Per me il nuce del discorso si riduce in questa domanda: esiste la magia? Cioe' la capacita' di sospendere la validita' delle leggi naturali col gesto, la parola il pensiero? Se si le religioni, la SG, la massoneria, il Cristianesimo, etc... hanno ragione. Se no NO. Sono nel migliore dei casi poesie e interpretazioni fantastiche. Ho detto la mia scusate per la lunghezza.

Paolo Franceschetti ha detto...

Ecco Carpeoro...

Ha letto quello che ha scritto materialista storico dialettico nell'ultimo post?
Poi ci domandiamo perchè la massoneria è così potente.

Stefania Nicoletti ha detto...

Oddio quanta confusione e approssimazione...
Eh sì, sei proprio materialista, su questo non c'è dubbio.

Anonimo ha detto...

wulfy... ma sei venuta qua a fare pubblicità?!

Davvero non ho parole.

Solange Manfredi ha detto...

Per Carpeoro

Grazie per l'informazione, in effetti non so molto dell'Accademia, avendo approfondito solo la figura di Alliata.

Cordialmente

Solange

Pater ha detto...

Gentili amici, consentitemi il termine, del blog: chi glielo spiega ad Anonimo che Karl Marx era un trentesimo grado affiliato nell'ordine alla gloriosa loggia "I Tre Globi" di Berlino? E che Leon Trotzky era un trentatreesimo grado affiliato nell'ordine alla stessa loggia e che funse da garante del finanziamento alla rivoluzione russa procurato presso i banchieri Rotschild dalla massoneria tedesca di 14 milioni di marchi dell'epoca? E che per questa sua funzione e ruolo fu inseguito fino in Messico ed ucciso dai sicari di Lenin. Glielo spiegate voi? Ad uno sporco massone come me non crederebbe mai ...
Cordialmente
Carpeoro

Pater ha detto...

PS:
1) Una risposta a Wulfy. Non conosco a sufficienza gli scritti della signora da Lei citata. E' un mio difetto e sottolineo difetto, quando leggo degli scritti che mi trasmettono una certa dose di aggressività lascio perdere perchè mi mettono ansia. Sottolineo ancora che è una mia pecca in quanto magari anche da quei scritti che ho finito per trascurare potrei trarre utili spunti di riflessione ed anche perchè la sensazione di aggressività potrebbe anche essere solo una mia impressione.
2)Un piccolo contributo per l'avv.Franceschetti: Paolo, secondo me Lei è molto vicino alla comprensione di uno scarto importante nella annosa vicenda della stirpe di David: ad esempio comprendere e spiegare perchè ebrei e giudei non sono mai stati la stessa cosa ...
Cordialmente
Carpeoro

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Esiste un metodo scientifico x individuare il carattere ebraico?
Io solitamente utilizzo il naso adunco (lla Gad Lernere, per intenderci), ma forse Voi ne conoscete di più raffinati ... eh eh eh ...

Stefania Nicoletti ha detto...

Eh appunto... semplicemente Marx era un massone, caro materialista storico dialettico. :-)

Galeazzo, tu vedi di metterti al lavoro, invece. Che non hai fatto uscire nemmeno uno dei tre post di cui avevi promesso la pubblicazione entro il 3 settembre.

Anonimo ha detto...

Scusate tutti. OT.
Qualcuno mi spiega perchè nella video intervistra Belpietro (che ho visto su repubblicaonline) Il nostro CS (Caspo Supremo)tiene massonicamente la mano coperta dalla giacca ?? Cosa si vuole comunicare (due vole)?

B.S. ha detto...

"Gentili amici, consentitemi il termine, del blog: chi glielo spiega ad Anonimo che Karl Marx era un trentesimo grado..."

qualche fotografia

http://www.wesleyan.edu/css/readings/Barber/marx.gif

http://media.photobucket.com/image/vladimir%20lenin/Inverted_Heptagram_Star/VladimirLenin.jpg

http://www.iamthewitness.com/books/img/Salomon.Rothschild.jpg
*)

Anonimo ha detto...

@ Franceschetti

>>Però c'è un principio molto bello del buddismo Soka, che tu non hai compreso, mi pare. La nuova rivoluzione umana di cui loro parlano sempre, è la rivoluzione interiore, la nostra. 
E quando vedi del marcio fuori, non devi pretendere che a cambiare sia il marcio, ma devi cambiare tu.<<

Non è un principio solo del buddismo Sokka, anzi è molto "diffuso".
Ed è anche la porta di ingresso di molti "movimenti".

C'è un dettaglio però da considerare: come "cambiare"?
Secondo quali criteri, direzione, insegnamento etc.etc.

Mi pare che queste cose ( criteri, direzione, insegnamento etc.etc.) vengano quasi sempre fornite belle pronte e impacchettate, esattamente come in un supermercato, e se non lo fai... beh torniamo da Dubbiosa :-))



>>Il rispetto dell'altro dovrebbe partire dall'idea che noi non possiamo giudicare gli altri, semplicemente perchè non siamo gli altri.<<


Una bellissima affermazione. Bisognerebbe intendersi su cosa veramente significa "giudicare".
Se prima di attraversare una strada non "giudico" il traffico, rischio grosso; se arrivo a casa la sera tardi e non "giudico" chi mi avvicina altrettanto; se nei rapporti di lavoro non "giudico" quelli con cui interagisco, ancora...
Gli esempi sarebbero infiniti, penso che la connotazione attribuita alla parola "giudicare" non sia corretta; si è trasposta una delle caratteristiche del compito legale nell'uso comune; giudicare non vuol dire "condannare"!!!

>>Un male, poi, che è tale solo dalla nostra ottica limitata. 
Perchè se Dio esiste, ci sarà un motivo per cui il sistema è ciò che è.<<

Direi decisamente una affermazione almeno parzialmente "gnostica".

Cerco di riassumere:
1) Se il mondo non "funziona" devo cambiare io.
2) Io non posso "giudicare".
3) Il male è una visione da ottica limitata (la mia)

Gli ingredienti ci sono tutti.

P.S.
A proposito di buddismo, mai sentito parlare di "missionariato di ritorno??"
Gli orientali hanno la memoria lunga :-)))

Anonimo ha detto...

tutto cio' che ci appare esterno e' dentro di noi esiste solo uno specchio che serve per conoscere..,insomma siamo immersi in maya bene e male...illusioni esiste l UNO e comprende ogni contrapposizione esiste l Amore inteso come energia coscienza...e null' altro Namaste

Anonimo ha detto...

Per Pater:

mi scusi lei dice che non ha approfondito un tema cosi cruciale e importante trattato dalla persona piu esperta o cmq che sa fornire piu informazioni a riguardo solo perchè i toni degli articoli sono "aggressivi"?
A meno che Lei non sappia gia tutto su tale Organizzazione e può farne a meno di leggere...in tal caso una sua opinione sarebbe molto apprezzata, non voglio sapere nomi e cognomi, ne fare la guerra a nessuno, solo semplicemente...esiste o no?
E cmq chi ha avuto ruoli importanti come Lei dovrà avere per forza gli attributi...sarà stato abituato a toni molto piu aggressivi.
Scusi il disturbo e saluti.

Dubbiosa ha detto...

Premesso che non ho mai definito, qui, nessuno come "schifoso massone", vorrei esprimere un dubbio, da Dubbiosa, da intendersi piuttosto nel senso di cogito ergo sum che nel dubbio dettato dettato dal paraocchi.
E' possibile scegliere di far parte di un'organizzazione religiosa, nonostante sia noto come questa sostenga e propagandi il Nuovo Ordine Mondiale? Lungi dall'imbastire "polemiche", ma avanzando perplessità che riguardano la sfera della coscienza e non del giudizio ( ciascuno è libero di scegliere ciò che vuole),dico: no. Non può esserci separazione tra forma e contenuto. Ha ragione l'Anonimo che scrive di concetti preconfezionati. E' un gioco freudiano, quello della propaganda, ripreso anche da Obama ( apparendo alle masse come Salvatore, il nuovo, senza, forse immaginare o non credendo davvero a cosa c'è dietro in realtà). Quale verità può venire fuori dallo studio della Rivoluzione Umana?Scritta da Ikeda, ovviamente la Nuova e da Toda l'altra, secondo presidente.. Con quali criteri si può stabilire, alla luce della propria evoluzione spirituale, cosa è bene e cosa non è bene per un individuo, visto che non siamo tutti uguali? Oppure il concetto è quello che dobbiamo diventare "tutti uguali"? Generalmente il metodo di ricerca si basa anche sulla comparazione dei dati, delle fonti. Chi stabilisce il pro e il contro negli scritti propagandistici di Ikeda e della Soka Gakkai? Soprattutto, da cosa è dettatala necessità di accompagnarsi a personaggi oltremodo equivoci come Peccei, Kissinger ( accusato di aver avvelenato le acque della riserve degli ultimi Navaho, illo tempore, ad es), ecc, noti come facenti parte del Club di Roma e del gruppo Bilderberg, che annovera personaggi sostenitori dei nazisti e del nazismo? Perchè dovrei essere convinta della bontà delle intenzioni di Ikeda? Naturalmente per "fede". Chi ha stabilito cos'è la fede buddista? Ikeda. Chi mi garantisce che la purezza dell'insegnamento non sia stato mai manipolato nel corso dei secoli? Ikeda, naturalmente. Chi mi garantisce che è l'insegnamento "giusto" per la mia evoluzione? Ikeda, naturalmente. certo, una prova e riprova a recitare il mantra. Ma se non "accade" nulla è sempre "colpa" di chi pratica ( fai male la pratica, non studi, non fai shakubuku, non fai atività...) insomma... è un discorso davvero lungo. Non voglio perseverare nell'ot e tantomeno monopolizzare un argomento. Dico sinceramente che, se si segue un credo, liberi di farlo ovvio, nonostante ciò che si uò leggere ovunque sulla natura della Soka Gakkai, allora non si può condannare la Massoneria, i quali obiettivi sono fratellanza, soccorso, rispetto ecc. Se la Massoneria è stata contaminata e dunque deviata da loschi figuri, traghettandola nel limbo dei criminali, si può condannare quella parte rimasta pura, di chi continua a credere al dettato originale, primo fra tutti la fratellanza? Chi stabilisce cosa è bene e cosa è male, nelle celte dell'individuo?
( p.s. Daimoku vuol dire Grande Invocazione, dove Dai rappresenta il prefisso onorifico. Così come Dai Gohonzon vuol dire Grande Gohonzon, in riferimento all'originale oggetto di culto trasmesso da Nichiren Daishonin e che sta in Giappone). Oggeto di Culto è un termine chemi fa venire il prurito allergico..) Grazie per l'ospitalità.

Dubbiosa ha detto...

Signor Pater, con tutto il rispetto: io non giudico nessuno, lei però lo fa, dando definizioni che, generalmente e anche gratuitamente, può fare solo chi mi conosce di persona. Ma le facilito il compito e le rispondo: sono arrogante, anzi arrogantissima. Sono polemica, faccio il capello in quattro. Manco totalmente di diplomazia, dico sempre ciò che penso. Non ho il dono di indorare pillole o di berciare i miei simili, non ho nei cicisbei e non mi diletto in pettegolezzi salottieri. Ciò non toglie che io sia una persona di altrettanta gentilezza, umanità e generosità. Credo profondamente in Dio e nell'essere stata fatta a Sua immagine e somiglianza. Una sola prerogativa ho conquistato al momento: non giudicare. Mi è costata fatica ma mi ha restituito libertà e amore per il prossimo. Mi fanno terribilmente incazzare i Padroni del mondo e la mia arroganza, tanta e benefica, è la prerogativa di chi, nella vita, è una guerriera piena di coraggio. Non è un difetto l'arroganza: è una virtù. Io sono un essere libero e, sinceramente, avendo imparato a non giudicare, me ne frego del giudizio degli altri. E vivo molto ma molto bene, una vita piena di gioia. Nel nome di Dio.

Turista21 ha detto...

@Anonimo delle 09.16
Non credo che una persona del calibro di Carpeoro si faccia limitare in assoluto per il tono degli scritti, ma vorrei che lo stesso lo confermasse o mi smentisse, visto che non lo conosco se non per le "tracce" scritte sul web.
Anche perchè a me risulta che per una qualche ragione lo stesso Carpeoro tempo fa lasciasse commenti di ben altro tono e palesemente avversativi su un altro blog, che non trattava di massoneria, sostenente però posizioni divergenti da quelle di un ufologo "ufficiale" noto a livello nazionale.
Mia ipotesi: sarà forse perchè lo stesso ufologo noto al colto e all'inclita, comparso più volte in tv, è confratello massone ?

Mi si scusi se possibile, son complottista...

Pater ha detto...

Premessa: qui sono ospite dell'avv.Franceschetti, quindi non intendo utilizzare quesa ospitalità per spiegare le mie posizioni personali o per curare la mia immagine. Quindi a Dubbiosa rispondo che la mia affermazione sulla aggressività, non ho adoperato il termnine arroganza a dire il vero, non era riferita a lei. A Turista22 rispondo invece che ho una mail personale sul mio sito personale, che qui è stato generosamente citato, e che su osservazioni personali, e non in tema con l'argomento trattato, è mia intenzione rispondere solo in quella sede. Ma forse in quella sede Turista22 non mi scriverà se il suo interesse era di rivolgere una pubblica provocazione e, forse di avviare uno scontro gladiatorio con pubblico assetato di sangue e non di ottenere una privata civile spiegazione ... Quindi prego tutti di prendere atto che non abuserò più di questo spazio e non risponderò più ad alcun quesito che abbia scopi e modalità dichiaratamente provocatorie. Ringrazio ancora l'avv.Franceschetti per la cortese ospitalità e saluto cordialmente.
Carpeoro

Stefania Nicoletti ha detto...

Dubbiosa,
non credo che Carpeoro si riferisse a te, parlando di aggressività nei toni. Stava rispondendo a Wulfy, in merito alla Carlizzi e al suo sito. Quindi non parlava di te. A meno che tu non sia la Carlizzi... :-)

Carpeoro,
non credo che Turista21 volesse provocare. Lo conosco di persona, e credo di poter assicurare che non era questa la sua intenzione.

Turista21 ha detto...

@Carpeoro
Non era mio intento provocare, nè palesemente nè in modo occulto.

Semplicemente osservavo che non mi pareva da lei, per quanto (poco) possa conoscerla dagli scritti e dalle tracce su internet, rifuggire da alcune letture solo per il tono con cui sono state scritte le stesse.
Chiedevo però conferma o smentita della mia opinione proprio al diretto interessato, come può notare.

E argomentavo il mio parere con la memoria di diverso comportamento tenuto da cotanto interlocutore su altri siti.

Non dubiti del fatto che lascio e lascerò ad altri luoghi le discussioni che non attengono al tema della presente, non gradisco gli off topic e cerco di non scriverne se possibile.

Se non le spiace, premesso che non deve giustificare nulla a nessuno, può confermare o smentire la mia supposizione ? Sa, sono rimasto sinceramente colpito dal notare che l'aggressività percepita ha quell'effetto su di lei... Ma non voglio aprire discussioni su altri argomenti.

Dubbiosa ha detto...

Per pignoleria, Sig. Pater, visto che spesso al nome fa precedere il titolo mentre a me nemmeno lo fa precedere dal Signora, ritengo che per lei sia una informazione importante: sono dottore anche io, due volte, cioè due lauree. Magari usi anche con me il Gentilissima dottoressa che ha riservato alla Sig.ra Manfredi, dottoressa gentilissima. Grazie.

Dubbiosa ha detto...

Non sono la dottoressa Carlizzi.
Ci tengo alla mia identità. Piuttosto uso un nick, magari rispondente. Beh, se il Sig. Carpeoro non si riferiva a me, visto che certamente qualcuno avrebbe potuto equivocare, come minimo, per linearità, avrebbe dovuto precisarlo. Io comunque, sono arrogantissima e polemica, lo so. Ma non desidero cambiare, non ritengo di sbagliare nè di essere "sbagliata". Con questo lungi dall'essere provocatoria od offensiva.

Turista21 ha detto...

@Carpeoro
Sorrido nel vedere l'errata grafia del mio nickname e mi chiedo da curioso: chissà come mai quel "22" invece del 21 ?
Casualità o messaggio recondito ? :)

Come ripeto, son complottista... :)

Turista21 ha detto...

Ah, nel caso non fosse chiaro: ribadisco che Paolo e Stefania possono cancellare qualsiasi mio post ritengano meritevole di cancellazione a loro discrezione.

Stefania Nicoletti ha detto...

Dubbiosa...
Non si riferiva a te. Cosa avrebbe dovuto precisare? Ha detto:

"1) Una risposta a Wulfy. Non conosco a sufficienza gli scritti della signora da Lei citata. E' un mio difetto e sottolineo difetto, quando leggo degli scritti che mi trasmettono una certa dose di aggressività lascio perdere perchè mi mettono ansia. Sottolineo ancora che è una mia pecca in quanto magari anche da quei scritti che ho finito per trascurare potrei trarre utili spunti di riflessione ed anche perchè la sensazione di aggressività potrebbe anche essere solo una mia impressione."

Più preciso di così...
Non era assolutamente equivocabile. Ha detto chiaramente di chi stava parlando.

Dubbiosa ha detto...

Ho capito: l'abitudine allora è firmarsi con almeno due nick diversi: Woulfy-Carlizzi e Pater-Carpeoro? Mi sbaglio? Vabbè. Nessun problema, mica me la prendo.

Solange Manfredi ha detto...

Per Carpeoro

Lei è il benvenuto, e non ha in alcun modo abusato della nostra ospitalità, anzi, ha arricchito la conversazione con interventi estremamente interessanti ed istruttivi.

Spero voglia continuare ad aiutarci nella nostra ricerca.

Cordialmente
Solange

Paolo Franceschetti ha detto...

Discussione accesa vedo...

comunque precisiamo che chiunque può scrivere qualsiasi cosa.
Certo, in genere è bene attenersi alle tematiche del post, ma chiunque può tranquillamente sforare, curare la propria immagine, andare off topic, ecc...
Spesso le discussioni vanno off topic e per certi versi è inevitabile.

Paolo Franceschetti ha detto...

Dubbiosa... lauree, titoli, ecc... lasciamoli da parte. Come avete potuto notare in questo blog ognuno fa quel che gli pare.

Avevo pure pensato di chiedere scusa a Carpeoro perchè lui si è rivolto a me mettendo il maiuscolo all'interno della parole e io invece ho usato un tono più confidenziale, ma ho confidato nell'intelligenza di Carpeoro che deve aver capito abbastanza di me.

Il diverso trattamento che Carpeoro ha riservato a te rispetto a me e Solange deve essere dovuto alla diversità dei toni usati; il tuo era leggermente aggressivo e non induceva molto a profondersi in salamelecchi complimenti e gentilezze varie.

Paolo Franceschetti ha detto...

Poi dubbiosa... cito testualmente "io non giudico nessuno".

Era una battuta vero?

Paolo Franceschetti ha detto...

Ora dubbiosa rispondo alla tua domanda.
E' possibile scegliere un'organizzazione religiosa anche se controbuisce al NWO?
Si.

Perchè vedi, la maggior parte degli enti, delle istituzioni, dei movimenti, sono direttamente o indirettamente collegate al NWO e alla massoneria.

Se compri un auto, Fiat Ferrari o Alfa, dai dei soldi al gotha della massoneria italiana.
Se acquisti un prodotto (salvo che compri un pomodoro da un contadino, che comunque l'avrà pur concimato con concimi comprati magari nella grande distrubuzione massonica anche essa, e avrà arato il terreno con un trattore Fiat)
stai tranquilla che contribuisci al NWO.

La speranza futura dell'umanità non sta nei movimenti, ma nelle persone. Quando - fra decenni o secoli - le singole persone avranno coscienza del problema che sta alla base, allora potremo sperare in una soluzione.

Ma fino ad allora, non possiamo rinunciare del tutto a stare in qualche modo nel sistema; anche digitando questo messaggio, uso un PC Toshiba, di una casa cioè fortemente massonica, utilizzando la piattaforma di Google.

Credo che la soluzione del problema, in futuro, stia nella presa di coscienza di tutti, cattolici, massoni, atei, ebrei, musulmani. Perchè il sistema in cui viviamo nuoce a tutti da Carpeoro, a me, a Berlusconi, come all'extracomunitario che vive per la strada.

Paolo Franceschetti ha detto...

Rispondo anche ad un altra questione...

Tu dici che leggendo i libri scritti da Ikeda non si capisce nulla del suo rapporto con la massoneria.
Non è vero invece. E' ovvio che bisogna partire dal presupposto che molte cose saranno taciute, ma anche dai silenzi si possono capire delle cose. E comunque, è inevitabile che se uno scrive migliaia di pagine, per quanto possa tacere alcune cose, ne dirà altre molto interessanti.

Pensa, che il sistema dei delitti della RR l'ho capito veramente non certo da qualcuno che mi ha detto la verità. Ma da qualcuno che mi diceva balle, ma che ad un certo punto mi ha detto un particolare che mi ha illuminato, perchè dentro di me si è accesa una lampadina...

Dubbiosa ha detto...

Mi dispiace, con i muri non si può parlare. Sopratutto con chi sguscia come un'anguilla come te Franceschetti, ti rigiri la frittata come ti pare e fai finta di non capire. Mi spiace, l'ipocrisia non è per me.
ps i titoli erano un riferimento ironico, non ho bisogno certo di gratificarmi su questo blog che, pur trattando temi attuali lo fa sempre cicero pro domo sua.
auguri di buona fortuna in questo sciocchezzario. A mai più e, stavolta, lo dico sul serio, perchè parlare è un conto, insistere in amene ipocrisie e falsi clamorosi è un altro. Forse conduce in sè la speranza di notorietà. In ogni caso dimostri di essere in malafede. aurevoir, pur avendo gradito che mi dessi del lei e non del tu e, visto che hai insistito, infine ecco: te saluto.

Anonimo ha detto...

ahahahahah

a quanti addii siamo arrivati?
è tipo la duecentesima volta che lo dici??

Paolo Franceschetti ha detto...

Bene dubbiosa.
avevo notato un certo tono più conciliante, negli ultimi post, e mi ero stupito. Noto che hai ripreso lo smalto e la verve che ti contraddistingue.
Però devi essere simpatica.

Mi ricordi mia sorella, che quando aveva tre anni, un giorno la sentimmo urlare a squarciagola e con lei urlava anche un bambino che stava giocando insieme.

Arrivati sulla scena vedemmo il bambino che sanguinava e richieste spiegazioni ad entrambi lei disse: "lui è cattivo. Mi ha morsicato e strappato i capelli e picchiato... ma io non so perchè. Io gli avevo dato solo un morsichino piccolo piccolo sul dito, perchè io sono piccola... un solo morsichino. E lui mi ha picchiato".

Infatti il bambino era in un lago di sangue.

Paolo Franceschetti ha detto...

E poi scusa... ma c'è una cosa che hai detto che mi fa morire...

dici che questo blog "pur trattando temi attuali lo fa sempre cicero pro domo sua"

Allora vorrei chiederti.

1) In che senso dovremmo trattare i temi attuali cicero pro domo di qualcun altro?

2) Mi fai un esempio di siti o giornali, ecc... che trattano dei temi cicero pro domo di qualcun altro?


3) Immagino che tu, se parli, non lo fa cicero pro domo tua. Quindi tui parli cicero pro domo di qualcun altro. Bene. Tu parli cicero pro domo di chi? Nostra, di mario, di simone, di gigi, di Berlusconi...

4) mi fai una differenza tra trattare il tema massoneria cicero pro domo nostra e cicero pro domo di qualcun altro?

5) visto che non dovremmo parlare cicero pro domo nostra, mi indicheresti la persona, l'istituzione, o la cosa a favore di cui dovremmo parlare?

Nick Carter ha detto...

Anch'io sono uno che spacca il capello in 4 e quindi:
"dubbiosa" scrive di essere un'insegnante di Nola(poi rettificato in Mola).... di Bari.

Ma a me il suo stile ricorda tanto(ma proprio tanto...)una persona ...
Mi scuserete se mi permetto io di dirlo a nome di tutti ma l'imbarazzo che suscita la cosa e' palese..

Ah dubbio':... sei carta conosciuta!

Materialista Storico Dialettico ha detto...

Comunque alle mie domande non e' stata data risposta. Cioe' secondo voi esiste la magia? La capacita' di sospendere e/o cambiare le leggi fisiche con la semplice volonta'? Mi sembra esiziale. O sbaglio? Ripeto, Dr. Carpeoro esiste la magia? E' documentabile? Io penso di no, ma sarei contentissimo di sbagliarmi, cosi' il mondo sarebbe ancora piu' bello e misterioso. Se pero' nessuno lo dimostra se non in maniera fideistica, facendo credere alle persone che, praticando ... praticando qualcuno arriva, questa io la chiamo alternativamente, organizzazione sociale, sia essa religiosa, politica, economica, filosofica etc... Tramite il rituale si crea obbedienza. Poi si usano i singoli compattati dalla obbedienza contro altre strutture organizzate e contro gli altri singoli, per il potere, cioe’ per comandare gli altri. Qualche foto di Marx o di Lenin con la mano sotto la giacca non mi fanno alcun effetto. 1) perche' potrebbero non essere volontarie e o vere, 2) ma anche se lo fossero e questi uomini fossero affiliati alla massoneria, lo riterrei solo un "singolare" comportamento umano. Scrivi tanto per "illuminare" gli schiavi salariati contro le secche del pensiero religioso e fideistico e poi tu la notte evochi Entita', o adori i Misteri dei Numeri e delle Proporzioni dell’Universo? Mah, sara' ma mi sembra una stronz.
Ma anche ammesso e non concesso, che cio’ risponda al vero, di comportamenti incoerenti ne e' pieno il mondo quindi posso accettarlo. Anche in questo caso concordo con Franceschetti, se la regola (che ti piace) diverge dall'esempio (che non ti piace) allora segui la regola, e quindi fai come Dubbiosa quando ha scoperto che c'erano piu' cattivi esempi che buone regole. Il problema della mafia e dello Stato e delle varie operazioni di "bilancia di potere" di controinformazione di inquinamento della comunicazione, di guerriglia interna, di infiltrazione dell’avversario o addirittura di costituzione e manipolazione di poli opposti, una volta si diceva strumento di dominazione ideologica di una classe sociale contro l’altra, non sono altro che esempi concreti di "equilibrio manutengolo" dei poteri e delle relazioni internazionali tipiche dell'imperialismo britannico e non (Imperialismo significa che il dominio avviene tramite la forza della finanza e dello Stato, e non e' un epiteto morale). Tali pratiche sottendono alla incessante necessita', da parte di questo modo di produzione, di controllare il mercato economico e di appropriarsi del valore prodotto dalle persone eccedente ai loro stipendi, e quando necessario di combattere contro la concorrenza. Si sa i servizi segreti fanno segreti servizi, e le consorterie e le camarille fanno i loro pro contro la maggioranza non organizzata. Io non ho mai pensato che i massoni fossero sporchi, caro Dr. Carpeoro (anche se diffido a priori da chi si appella Pater, o Maestro e Sensei etc...) a meno che non lo abbia dimostrato nella pratica di avere le doti altruistiche di un Maestro di Vita. (Tra l'altro, per sua informazione Lev Davidovic Bronstein detto Trotzky fu ucciso da sicari di Stalin non di Lenin, (che era gia’ morto) il quale, Lenin, dopo averlo tanto combattuto politicamente lo aveva scelto come suo successore, ma questa e’ un’altra storia). Il cuore del problema del capo dei capi e’ secondo me che esiste una rappresentazione della realta e una realta diversa da essa. A scuola ti insegnano che siamo in Democrazia e che: uno conta per 1 voto, che ognuno puo’ decidere liberamente di votare pro o contro, puo’ costituire un partito e puo’ se gli altri lo vogliono diventare un leader, ti insegnano che il mondo non e’ perfetto MA lo Stato sei tu, lui alla fine ti difende dai torti, la giustizia alla fine arriva, siamo tutti un’unica famiglia, etc.. etc.. Poi scopri, come ha scoperto Franceschetti (tanto di cappello) che la giustizia non e’ giusta, che esiste nella

Materialista Storico Dialettico ha detto...

realta’ la ragione della forza e non viceversa, che lo Stato fa accordi con la Mafia con prelati, vescovi e Banchieri per .... esercitare il dominio di una classe sociale minoritaria ma potente, contro gli interessi della stragrande maggioranza di persone che non controllano i mezzi di produzione. Non solo usano lo Stato direttamente in caso di rivolte, ma lo usano anche di nascosto, quando le rivolte non ci sono, compiendo attentati col fine di manipolare il “consenso” etc etc e di incanalare il pensiero dentro contenitori gia’ a loro volta controllati. Ecco che forse si scopre che poveri ragazzi ingenui si sono ammazzati a vicenda, senza intaccare il vero potere economico, dentro organizzazioni terroristiche di destra e di sinistra che erano ... controllate dagli Stati, a cui vanno aggiunti, come sosteneva Pasolini, i poveri figli del sottoproletariato e del proletariato che per mangiare vanno a sparare contro altri come loro, senza divisa. Ma vi rendete conto della mistificazione della realta’? Altro che Matrix, almeno li sei collegato fisicamente ad una machina di cui sei succube. Qui, ad esempio, un apparato ufficiale di uno Stato il cui governo e’ eletto a suffragio universale, (tra l’altro da meno del 50% degli aventi diritto al voto) crea organizzazioni terroristiche in un’altro Stato, amico, o le infiltra e le perverte, allo scopo di polarizzare il dissenso spontaneo verso la societa’ e di incanalarlo dentro fazioni estremiste che si fronteggiano creando le premesse per un giro di vite contro tutti gli altri, che nelle organizzazione estremiste non erano mai entrati. Una meraviglia di societa’. Viva il libero arbitrio, la liberta’ di pensiero, religiosa etc.. Che fare? Non lo so. Di certo ripugno la violenza e se tutti si rifiutassero di colpire altre persone il mondo sarebbe gia’ diverso. Pero’ c’e’ un’altra cosa che mi incuriosiste. LaRouche dice che e’ in atto un complotto almeno secolare dei “Socialisti Fabiani” che opportunisticamente approfittano delle situazioni o le creano loro per centralizzare il potere politico ed economico a livello mondiale. Ci ho pensato a lungo, e credo che l’eterodossia degli intenti nella storia sia piu’ forte del complotto, ma anche se fosse? Cioe’ se stessero manovrando per creare un Governo Mondiale Centralizzato, con apparati repressivi mondiali e cartelli economici mondiali etc.. embe che ci sarebbe di peggio di adesso. Se ti spranga la NATO invece dei celerini che differenza fa? Per lo meno scomparirebbero le guerre nazionali, e sarebbero sostituite da operazioni di intelligence (paradosso di parola) e da guerriglie fra frazioni economiche, con l’utilizzo dei loro bracci operativi malavitosi. Preferisco una guerriglia di Narcos che la 2a Guerra Mondiale. Poi il re sarebbe nudo ... e ci sarebbe spazio per un nuovo passo in avanti dell’umanita’ (io spero). Comunque per finire, chiedo cortesemente a chi sa: esiste la Magia? Si puo’ dimostrare? Come? Cosa sapete dei socialisti fabiani, che non si sappia gia’? Il male sta nelle societa’ segrete o nella divisione sociale in classi? Grazie

Anonimo ha detto...

esistono forze che noi chiamiamo magia..ma forse sono insite nell uomo che ridiventa se stesso cioe' divino Namaste

Materialista Storico Dialettico ha detto...

Grazie per la risposta. Concordo in pieno. So di sapere poco e che l'uomo e' piu' di quello che si vede. Ma credo che noi siamo materia vivente che ha coscienza di se, piuttosto che coscienza incarnata ... la cosa fa la sua differenza perche' nel mio caso difendendo la materia del corpo umano difendi il suo spirito, anima, coscienza, non sottilizzerei adesso, mentre se mortifichi il corpo tuo e non rispetti quello degli altri anche la coscienza perisce con esso. Per questo sono un Materialista Storico Dilalettico e sottolineo dialettico. Ma non si puo' rispondere alla mia domanda con un "abbi fede" non vedi quanto e' profondo il mare? Quindi rifaccio la domanda chi mi puo' dimostrare ... dimostrare a me e a tutto il mondo che la Magia esiste? cioe' che si puo' invalidare le leggi naturali di questa parte di universo col gesto, la volonta', il verbo, il segno ... fate voi che siete specialisti. Se no allora sono solo rituali, il filo a piombo per costruire le chiese intese come organizzazioni di fedeli. In quel caso la massoneria e le sette segrete sarebbero quello che il giudice Falcone diceva della mafia. Organizzazioni di uomini e come tali soggette alle dinamiche sociali di nascita maturita' e MORTE. Non organizzazioni misteriose e inafferrabili quindi imperiture, ma semplici e spaventose organizzazioni dispotiche furfantesche ma destinate alla fine. Io pero' penso che purtroppo nessuno riuscira' a dimostrarmi che esiste la magia, ma solo la credulita' popolare. Allora: si puo' controllare con la mente un circuito elettronico, si puo' spostare aprendo un libro un qualche oggetto materiale da una parte all'altra della stanza? Si puo' vincere al lotto prevedendo il futuro. Cioe' non mi sembra di chiedere troppo. Basta un segno, trasformare le molecole delle cose e far comparire pani e pesci. Insomma niente di nuovo. Se io avessi questi poteri li avrei gia' fatto vedere e sarei gia' diventato padrone della Mondadori ad esempio. Ma senza la necessita' di dare soldi a un giudice. Quello lo fanno i cialtroni non i Maghi. O no? Namaste namaste

Anonimo ha detto...

CERCA DENTRO DI TE non fuori namaste

TD ha detto...

@Materialista Storico Dialettico:

se supponessimo che la Magia esiste ma che per poterla praticare occorrerebbe veramente molta ma MOLTA pratica e preparazione allora non varrebbe piu il gioco di ottenere/controllare/esercitare il potere solo con la magia, nel senso:
io so che è possibile costruire un motore che mi fa da 0 a 100 in 3 secondi perchè qualche ingegnere meccanico l'ha costruito, però questo non significa che se mi metto a studiare per qualche anno io riesca ad ottenere gli stessi risultati, anzi probabilmente no. Con questo intendo che diventare Mago è un po come diventare un Ingegnere di alto livello: a volte ti ci vuole una vita intera per diventarlo e tanta tanta dedizione e passione.
E queste caratteristiche non credo che tutti gli uomini che sono nei posti chiave di potere le posseggano, vuoi perchè non ne hanno le capacità, vuoi perchè chi è sopra di loro non gli insegna queste capacità di proposito.
Potrebbe essere una spiegazione?

Anonimo ha detto...

@ Dubbiosa :

TU.
SEI.
PESANTE.

TANTO.

Materialista Storico Dialettico ha detto...

Ho capito, ma a dire il vero sono insegnante di arti marziali da una vita, ultimamente faccio meditazione e respirazione Zen. Il mio Maestro e' asiatico e quando vado a trovarlo mi da appuntamento vicino al tempio alle 5 del mattino in montagna al freddo e pratichiamo per ore. Io mi sento bene, amo il mondo la natura tutte gli animali (tranne le zanzare che mi succhiano il sangue) etc... sono felice ho una bella moglie asiatica un figlio etc... Ma niente Magia nel senso di voli extracorporei reali non fantasie, so che senza meditazione e concentrazione non puoi ad esempio tagliare in due il bamboo, e quando lo fai gli altri dicono hoooooo. Ma e' "magia" per modo di dire. Cioe' ci siamo capiti o devo continuare? Dire che ci vogliono anni etc.. che il percorso (Tao Do etc..) e lungo che l'illuminazione etc.. etc... Non significa che stiamo parlando della telecinesi, della lettura della mente, della premonizioni etc... Ciao allora e' tutta un'allegoria. E quindi mi sembra che dopo tutto rimane l'Obbedienza alla Regola e l'uso degli obbedienti da parte dei vertici. Una robba molto terrena. Il Dr. Carpeoro allude alla stirpe di david. Forse al fatto che gli ebrei al potere non sono veri ebrei ma askenazi che deriverebbero dai Chazari, e questi dai Sumeri e questi ... non si sa' sembra da abitanti della valle dell'Indo o dagli extraterrestri a seconda di chi ascolti. A me questi mi sembrano semplicemente Borghesia. Cioe' proprietari di mezzi di produzione. Che poi con il loro potere economico politico sociale religioso se la indendano con gli altri che dominano nelle varie nazioni e che si accoppiano fra di loro per fare delle Joint venture di successo, beh questa e' una roba vecchia di millenni, ma assai poco esoterica. Ok di nascosto si vestono stranamente, si incappucciano fanno cose strane e/o indicibili magari anche sacrifici umani, e allora? Sono maghi esoteristi o solo stipulano anche col terrore e con l'ignominia l'obbedienza alla loro organizzazione? Lo sapete una volta chi faceva carriera nella mafia? Quelli che compivano gli assassini piu' spietati e le cose piu' terrorifiche cosi' da sottomettere tutti gli altri. Ma scusa se tu puoi uccidere col pensiero perche' saboti le auto? Non vi sembra un po' strano? Io faccio fatica, sara' che sono solo un povero Materialista, anche se mi sforzo di esserlo Storico Dialettico. Volete conoscere il vero segreto delle religioni? Comprate e leggete Storia delle religioni di Ambrogio Donini, non e' troppo voluminoso, si legge che e' un piacere, anche la Carlizzi se letto magari si sarebbe risparmiata il viaggio a Talpiot, lasciate perdere i

Materialista Storico Dialettico ha detto...

commenti dell'autore sull'Unione Sovietica, tutti possono sbagliare e poi ripartiamo da li magari. Nel frattempo ragazzi a chi mi dimostra e dimostra pubblicamente anche ad altri che si possono invalidare, momentaneamente, le leggi della natura, regalo una parte del mio tempo per tutto il resto della vita a supporto della "illuminazione" ricevuta. Okkio pero' perche' conosco la PNL e l'ipnosi, quindi la Magia deve avvenire nel mondo reale non dentro la mia testa. Pero' io credo che la Magia non esiste e che qualche furbacchione in buona o cattiva fede, te la racconta cosi' tu lo segui come Maestro e gli fai da schiavetto. Poi come mai questi grandi maghi muoiono giovani e sembra che non vivano in buona salute? Mi sembra strano. Che vantaggio c'e' a dare l'anima se poi non sembra che ti diverti cosi' tanto. Avete visto la foto della Blavansky (non so bene come si scrive scusate) La foto incuteva una fifa bestia ma e' morta molto giovane. Come faceva ad essere cosi' potente? Mah non capisco. L'ha uccisa un altro mago ancora piu' forte o una divinita' che le si e' rivoltata contro. OK ma mi sembra una risposta un po' troppo facile. Piuttosto ho visto che la sua discepola (tutta gente dell'alta borghesia, mai un operaio) la Besant aveva aderito ai socialisti fabiani, ed e’ vero che la Lucis (lucifer) Trust e’ un organismo senza scopo di lucro dell’ONU. Nel sito dicono cose folli, ma anche le sanguinazioni delle varie madonne non mi sembrano tanto normali (scusate se ho davo fastidio alla suscettibilita’ dei credenti, non era il mio scopo quello di oltraggiarli, ma insomma se parliamo di Magia sette segrete iniziazioni etc.. dobbiamo parlare dell’organizzazione piu’ grande potente e longeva, la Chiesa Cattolica o no? Anche loro bevono il sangue di cristo nell’Eucarestia o no? Ok lo prendono trasformando il vino tramite il rito religioso della messa e per fortuna non dalla giugulare di un bambino palestinese, ma a rigor di logica stessa cosa e’ o no? Cioe’ esotericamente e’ la stessa cosa in pratica no. Quindi per riassumere prima di essere cacciato via come rompicoglioni, secondo me chi crede nella Magia e/o nella religione che e’ poi la stessa cosa e’ un neoplatonico, un seguace filosofico di Plotino. Niente di cosi’ misterioso se non il marketing del mistero. Chi pensa che i Rothshild camandano il mondo hanno ragione perche’ sono tra i maggiori capitalisti, poi magari si aiutano anche con tavole rotonde e amici degli amici, niente di nuovo in Italia o no? Ma senza soldi e senza il controllo delle banche non penso che andrebbero lontano. per finire ... a quando una bella magia illuminante? Dr. Carpeoro in questo momento ho pensato ad una carta (non a quelle che piacciono a Franceschetti e che sono tristi) una carta di scala quaranta capito? Bene chi mi sa dire a quale carta ho pensato? Dr. Carlizzi? C’e’ qualcuno che mi sa dare una risposta? Giuro su mio figlio che se azzecca lo dico pubblicamente e mi converto. Grazie scusate. :-)

Anonimo ha detto...

Scusate la domanda fuori tema. Signor Paolo Franceschetti,cosa pensa dell'esistenza dello stato d'Israele,degli ebrei e dell'ebraismo?Grazie...solo curiosità.

Anonimo ha detto...

meterialista mi sembri un po confuso...namaste

wulfy ha detto...

Lascia stare i giuramenti sui figli amico materialista! Non è cosa....Scusa ma come madre mi è venuta proprio dal cuore e mi sono permessa di dirtelo.Amici del blog ,non vi sembra che questi ultimi... 50? commenti siano veramente ameni e oziosi ? Vogliamo buttarci su argomenti e discussioni meno sterili,tipo la sparizione del redattore di luogo comune che suscita ben altre indignazioni? Forse qualche attivista disturba più del solito ,chi avrà disturbato e poi non vorrei fossero avvertimenti per chi si batte sulla rete alla ricerca e per tirare fuori verità che si vogliono tacere.Scusate l'intromissione,buona serata a tutti.

wulfy ha detto...

Lascia stare i giuramenti sui figli amico materialista! Non è cosa....Scusa ma come madre mi è venuta proprio dal cuore e mi sono permessa di dirtelo.Amici del blog ,non vi sembra che questi ultimi... 50? commenti siano veramente ameni e oziosi ? Vogliamo buttarci su argomenti e discussioni meno sterili,tipo la sparizione del redattore di luogo comune che suscita ben altre indignazioni? Forse qualche attivista disturba più del solito ,chi avrà disturbato e poi non vorrei fossero avvertimenti per chi si batte sulla rete alla ricerca e per tirare fuori verità che si vogliono tacere.Scusate l'intromissione,buona serata a tutti.

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo... la domanda sull'ebraismo è tutt'altro che fuori tema in questo blog. Certo, poco centra con il capo dei capi...

Penso che lo stato di israele sia stato volutamente messo in quella zona, e che poi volutamente si siano provocati tutti i conflitti successivi, per destabilizzare il medioriente.

La colpa non è di nessuno ebrei o palestinesi, ma dei dementi che hanno avuto la bella idea di piazzare uno stato in territorio altrui, e poi degli ulteriori dementi che hanno deciso che quei territori non gli bastavano e dovevano scatenare qualche conflitto per prendersi un po' di terra in più.

Anonimo ha detto...

Si,ma chi sono quei dementi,a cui lei si riferisce?Lei non pensa che comunque,sia stata un'invasione vergognosa e tremendamente ingiusta(quella della palestina e non solo),nei confronti della gente,di un popolo,nella propria terra?

Anonimo ha detto...

Scusate ma cosa è successo al redattore di Luogo Comune?
Non ho capito!

Stefania Nicoletti ha detto...

Anonimo delle 20:17


http://poteriocculti.mastertopforum.biz/scompare-misteriosamente-un-attivista-di-luogocomune-vt1255.html


http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3313


http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.com/2009/09/franco-caddeo-una-scomparsa-sospetta.html

Materialista Storico Dialettico ha detto...

Ok Franceschetti coccola il Dr. Carpeoro (e fa finta di niente sul pacco di parole che ho riversato nel Blog) additando il povero materialista dialettico con questa argomentazione singolare: hai visto ecco perche' la massoneria e cosi' forte con gente cosi'! Cioe' un seguace di Budda nella versione Sokka Gakkai (che mia moglie giapponese dice che in Giapp e' peggio di una societa' multilevel che ti controlla anche il respiro e che i cugini in affari militano alla grande in essa e che da indicazioni di voto cosi' pressanti che sono passati 6 volte 6 a casa per costringerti a votare contro i nuovi, ma questa e' un'altra storia) dicevo il Dr. Franceschetti prima cattolico poi buddista dice ad un ... esoterista? Gnostico? Non voglio offendere nessuno e' solo un'etichetta per semplificare e capirsi, che quello che si dice Materialista aiuta la Massoneria quando dice che il potere e' nella detenzione dei mezzi di produzione e non nelle varie ideologie religiose o meno. Non capisco come danno aiuto alla massoneria le mie idee? Io dico che e' un'organizzazione capitalistica terrena quindi si puo' sconfiggere, e' una consorteria ma non uccide, se uccide, col pensiero solo col veleno, piombo etc.. Cosa ho detto di male? Marx era un diavolo di massone. Ok e allora? Il potere chi ce l'ha in mano 8 per mille o gli incappucciati anonimi di baviera? Oddio dira la Dr. Nicoletti sei proprio un materialista .. pooverinoo che pena! Si e allora? Sono Materialista Storico Dialettico come tu sei Nicoletta, e allora? Sono confuso dice Namaste. Ummm per la PNL quando qualcuno personalizza un comportamento fa un'azione molto pesante se io dico ad un bambino sei un incapace posso convincerlo che non potra' mai migliorare. Diverso e' se gli dico quasta cosa non e' venuta come potevi. Riprova, migliora. Capito Namaste, e' inutile meditare se poi non sei ancora riuscito ad imparare a rispettare le altre persone. (Visto non ho scritto che sei qualcosa ho detto che puoi farcela :-) Vieni in palestra da me Namaste che ne dici? E poi in cosa sono confuso? Specificamente in cosa io sono confuso? Ribadisco esiste un complotto di varie entita' allo scopo di mantenere il potere nelle mani di poche famiglie e di evitare che la massa di senza fabbriche si incazzi. Milioni di lavoratori in Cina, India, Brasile, Italia, Argentina, USA etc.. che non contano un cazz. e che se vogliono possono mettere una crocetta sul nome della scheda,
possono comprare tutto quello che vogliono, se hanno soldi, e possono consumare anche droghe prodotte da contadini in Afganistan o in Bolivia e s

Materialista Storico Dialettico ha detto...

merciate sul mercato piu' libero del mondo a tonnellate e tonnellate sotto il naso di tutte le polizie del mondo? A loro insaputa ahahaha ma chi e' che scrive questo romanzo e inoltre come fate a crederci? Provate a trasportare migliaia di tonnellate di oppio sotto il naso della NATO senza che se ne accorga. Uauauaua. Io li chiamo capitalisti specializzati in sostanze psicotrope collusi con i vari apparati con tassi di profitto sul capitale investito del .. non so 2000%, di piu'? non so scusate non sono del ramo. Inoltre se queste sostanze le dai alle persone hai lo stesso risultato sociale degli altri oppiacei (vedi religioni) cioe' RASSEGNAZIONE. Tanto piu', che il garante antitrust non interviene perche' se la produci tu da solo ci pensano le forze dell'ord. a proteggere il Cartello e quindi i profitti aumentano. Mi sembra cosi' semplice e cosi' privo di misteri misteriosi. Sono Borghesi e il profitto e' il profitto, non sono mica mammolette! O no? E' l'economia bellezza! :-) Daltronde se il 20% del reddito della Calabria (non e' colpa loro beninteso) e' frutto della malavita organizzata con chi te la prendi? Con i cattivi malfattori massonico mafiosi o con le leggi di questa economia capitalistica? Neanche il Prozac fa bene a chi lo prende ma fa molto bene a chi lo vende! E' l'economia bellezza. Se poi sull'etichetta del Prozac c'e' un simbolo massonico (dico per dire) che rimanda ad una confraternita risalente al 300 d.c. collegata occultamente con etc... etc... etc... Ma sara' mica per quello che il Prozac fa male? Sono solo capitalisti niente di personale. Business is business. Ok sento che mi cacceranno. Ma prima dell’oblio una prece: lo trovate un esoterista di quelli bravi, almeno per un secondo che mi dice la carta che ho pensato? Se nessuno mi risponde a questa domanda e invece vi limitate con saccenza a compatirmi allora ho ragione io sono solo bufale, magari ben dette, ma bufale. Ci sono le classi sociali chi comanda, fa come gli pare, anche se ha i figli rincoglioniti dalle droghe che non capiscono un belin, loro erediteranno la fabbrica del papa’ perche’ cosi vuole questa societa’, e per gli altri zitti e lavurar. Il redattore lo ha preso Enoch in persona. (spero che non sia stato qualcuno pagato da noi con le tasse)

Anonimo ha detto...

@stefania nicoletti
La ringrazio per l'informazione:-)

B.S. ha detto...

"Okkio pero' perche' conosco la PNL e l'ipnosi, quindi la Magia deve avvenire nel mondo reale non dentro la mia testa"

Allora la vedo un po' difficile.

"ma insomma se parliamo di Magia sette segrete iniziazioni etc.. dobbiamo parlare dell’organizzazione piu’ grande potente e longeva, la Chiesa Cattolica o no?"

Ti sembra una magia da poco quella del "fiat lux"? - ma c'ha dalla sua che il sole brilla nel cielo. E' vero.

"Chi pensa che i Rothshild camandano il mondo hanno ragione perche’ sono tra i maggiori capitalisti, poi magari si aiutano anche con tavole rotonde e amici degli amici, niente di nuovo in Italia o no? Ma senza soldi e senza il controllo delle banche non penso che andrebbero lontano"

E anche quella del "fiat money" ti sembra una magia da poco? E'alta magia, non è nemmeno vero*)

Anonimo ha detto...

non ti ho affatto mancato di rispetto mi sembri confuso tutto qui non e un offesa namaste

Pater ha detto...

Una breve, per modo di dire!, risposta a Materialista ecc.ecc.
1) Il lapsus tra Lenin e Stalin è stato solo un lapsus. Libero chiunque di pensare che sia stato per ignoranza e non per rincoglionimento, forse precoce, forse no, in ogni caso chiedo venia. Tutte le altre circostanze che ho esposto su fatti e persone della vicenda marxistica-sovietica sono confermati vedo che non sono contestate e quindi non aggiungo altro.
2)Il nome pater non so da dove venga e dove posso aver sbagliato ma certamente non l'ho scelto io, giuro che mi sono limitato a digitare il nick della casella google che ironicamente è nonnoamorth e la passwordl. Certo per mia natura tra nonnoamorth e pater preferisco il primo che ho scelto io, comunque non c'è problema perchè ho l'abitudine di firmare sempre i messaggi.
3)La domanda sulla magia è veramente molto complicata perchè possa essere convenientemente affrontata in un post. In questa sede posso solo affermare che, a mio avviso esiste una un significato antidiluviano ed uno postdiluviano del termine magia e che nessun rituale esoterico di quelli da noi conosciuti può produrre effetti magici nel senso postdiluviano del termine che poi è quello che ci è noto.
4)Riguardo alla Sua pratica di discipline orientali posso solo dirle che nutro per esse lo stesso rispetto che nutrivo per mia nonna quando al vespro recitava le novene del rosario. Non è una battuta, mi creda l'esicasmo cristiano ha le stesse tecniche dei mantra orientali solo che nessuno lo approfondisce perchè non è di moda. Io nel dubbio queste cose continuo a studiarle tutte indistintamente, con tutto il rispetto per chi crede che la conoscenza fosse riposta solo in oriente, senza tuttavia condividerne l'opinione.
5)A proposito di ebraismo le tribù ebraiche erano dodici, qualcuno ha notizia delle altre undici, oltre ai Giudei?
Cordialmente
Carpeoro

PS
Considerazione finale del tutto OT:
A proposito di omicidi Avv.Franceschetti posso chiederle di riflettere su cosa c'è in comune tra l'assassinio di John Lennon e quello di Michael Jackson? Mi permetto di suggerirglielo: la titolarità dei diritti sul repertorio dei Beatles ... una bazzecola direi. Una bazzecola sulla quale aveva messo gli occhi e le mani un certo personaggio, seguace di Cromwell, e dell'Alba Dorata, di nome Phil Spektor, che era stato anche il maestro di setta di Charles Manson e che risultava essere in cura presso un certo medico, da lui, giovanissimo, lanciato nel jet set dei pazienti di lusso americani ... Buon lavoro gentile Paolo e mi scusi se mi sono permesso di darle una dritta ...

Anonimo ha detto...

cromwell??????????????????????

casomai crowley..........

Materialista Storico Dialettico ha detto...

Fiat Money, intendi il cosiddetto signoraggio? Anche quello e' un approccio "mistico" esoterico alla realta' economica e bancaria. Il mito del Danaro uuuuuuu. E la magia sociale della sua moltiplicazione .. uuuuu. E tutto a crederci. Ma quando mai? Il denaro non e' una convenzione, un segno, un amuleto, il denaro e' merce equivalente universale. Cioe per comodita' alcuni materiali si selezionano durante la storia dell'umanita' per essere accettate universalmente come controparte. Una mucca contro un chilo di sale (salario), un ora del mio tempo contro un grammo di oro o di argento. Ma chi stabilisce l'equivalenza? Come si fa a dire che un ora di lavoro del falegname vale 2 grammi d'oro? Semplice perche' mediamente nella societa' in quel momento storico, per estrarre e coniare e trasportare etc. etc 2 grammi d'oro ci voleva un'ora di lavoro, cosi' come un'ora di lavoro ci voleva per fare il mobile. Scambio di merci rappresentate dal valore del tempo di lavoro socialmente necessario per produrle. Semplice. Niente mistica solo pratica sociale. Poi il sale non era granche come denaro per ovvie ragioni, quindi con il tempo si selezionarono solo alcune merci che tutti accettavano senza problemi. I metalli cosiddetti preziosi (perche' incarnano i prezzi delle merci). Visto basta leggere gli economisti della scuola classica del 1800 Smith Ricardo etc.. fior fior di borghesi, non certo pericolosi comunisti, per sapere che il prezzo delle merci e' determinato "grosso modo" dalla quantita' di lavoro socialmente necessario per produrla. Quanto vale l'aria che respiri? Economicamente 0 perche' non ce bisogno (per adesso) di lavoro umano per produrla. Qual'e' il prezzo di un litro d'acqua potabile? Oggi non so circa un euro, 50 anni fa 0 perche' era gratis nessuno la vendeva la potevi prendere liberamente dalle fonti. Capito? Niente mistica esoterica bancaria e i suoi sacerdoti (i banchieri centrali). Solo un po' di societa' mercantile maturata in capitalismo. Per il passaggio dalla moneta aurea a quella ex nihilo ci vuole piu' tempo ma la spiegazione e' immanente. 0 Magia. Un mondo grigio :-( un mondo materiale diviso in classi sociali dove l'importante e' il profitto al costo economico piu' basso quindi a volte al costo sociale piu' alto. Namaste ti sembro confuso perche' faccio respirazione Zen senza credere a Budda? Ma se funziona io che sono Materialista Storico Dialettico lo faccio, quindi e' semplice leggete i classici del pensiero economico e poi leggete Marx ed Engels che vi fa solo bene. Se funziona e vi spiega il mondo beh allora usatelo, se le idee non si schiariscono passate ad altro. Di piu' moderno. Non una religione di 6000 anni fa. Che ne dici Namaste, vieni in palestra con me che diventiamo amici e poi tu forse anche un po' Materialista Storico Dialettico Monista (non mona:=) ) o se mi convinci io idealista dualista (che crede nella separazione di materia e coscienza). Namaste a Namaste e a tutti gli altri. ... Avv. Franceschetti Lei nicchia, non risponde, ma la cosa della carta da indovinare poteva essere utile anche a Lei, per verificare i veri poteri della Nassuato per esempio o qualche altra sensitiva. Che ne dice? Io che sono mente semplice non la disdegno come idea.

Anonimo ha detto...

palestra?? vedremo ma sto in asia ehm sono donna per precisare conosco marx etc le due cose spirito e materia non si escludono affatto..non si tratta di fede ma di conoscere...e poi secondo la fisica quantistica tutto e' olografico irreale le distinzioni nascono dall imperfezione del ns cervello diciso di percepire l' unita' ciao namaste

Anonimo ha detto...

volevo dire cervello diviso sorry

Pater ha detto...

Per anonimo
si Crowley, come vedi il lapsus incalza, ma stasera è proprio la stanchezza, richiedo venia ...

Anonimo ha detto...

@ namaste
(saluto la divinità che c'è in te--mi pare)

Salutami la Buddha Hall ;-)

P.S.
Materialista dialettico non è per niente confuso, IMHO.

Materialista Storico Dialettico ha detto...

Dr. Carpeoro la ringrazio per la risposta. E' tutto il pomeriggio che cerco che qualcuni si degni di rispondermi ma al massimo di scrivono appellativi. Io ho detto "ammesso e non concesso" su Marx e compagnia. Engels il suo fido compagno di studi e di lotte (per sul serio no per scherzo) era figlio di una famiglia di Pietisti. (Borghesi come lo era lui cioe' proprietari di fabbriche) una corrente cristiana che pregava dalla mattina alla sera bigotti come non mai, che forse per questo spinsero il rampollo Federico Engels a darsi alla lotta di classe e al comunismo ateo (nel senso che se sei Materialista Monista non puoi credere al dualismo religioso e alle divinita' varie) e ora lei mi dice che crede veramente che erano di nascosto adoratori del GADU. Ma chi vuol prendere in giro. Sinceramente Dr. Carpeoro uno che scopre che il 666 (origine del cristianesimo pagine 60 credo) non e' altro che il nome di Nerone criptato, che l'Apocalisse e' stata scritta due secoli dopo la datazione ufficiale, che la bestia con le teste (scusi vado a memoria l'ho letto 20 anni fa) non e' altro che Roma e i suoi 7 colli, quindi l'Apocalisse di Giovanni e' un libello antiromano manipolato per far credere che ci azzeccava il grande mago col sistema della pre-datazione, ebbene lei ha il coraggio di dirmi che era tutto finto e i due erano adoratori del Gadu (lucifero o quale altro diavolaccio non so) NAAA. Non sta in piedi non funziona, chi succhia latte dalla scuola del materialismo storico dialettico non puo' credere nel dualismo religioso se no non e' monista ne Materialista ne storico e tantomeno dialettico. Sara' dualista idealista creazionista astorico. Ma lei Dr Carpeoro li ha letti i passi sulla religione (non sul cristianesimo ma sulla religione in generale) quando chiama la religione SUPERSTIZIONE li ha letti? Pensa che ci sia spazio li tra le lettere di SUPERSTIZIONE per il GADU? Se e' superstizione la religione cattolica come non possono esserlo i numeri di pitagora, i tarocchi la cabala la torah la tavola smeraldina la bibbia e le centinaia di vangeli apocrifi tagliati fuori dalla Chiesa di Paolo quando si sono messi a fare sul serio e a diventare il partito politico e la classe economica dominante piu'

Materialista Storico Dialettico ha detto...

longeva del mondo? Niente per Lei e la Dr. Nicoletti (la signora Oddio poverinooo) due gaglioffi cosi' che scrivevano queste cose per gli operai degli opifici dell'800 in condizioni simili a quelli moderni della Cina o dell'India ebbene costoro tomi tomi quatti quatti salivano i gradini della piramide massonica. E al loro fratello Mazzini facevano il cu.. cacciandolo via dalla Internazionale socialista e bollandolo come pazzo e somaro perche' insegnava alla classe oppressa (a quell'epoca la borghesia schiacciata dai feudatari) a mettere le bombe a Notre Dame de Paris? (Massoni- terroristi antico legame) No non mi sembra ragionevole, non sta in piedi la cosa, fa acqua da tutte le parti. E comunque a leggere Marx si diventa Marxisti e mai e poi mai Massoni. Non crede? Poi la spiegazione antidiluvio etc.. ho capito, la ringrazio, ma le sembra una spiegazione? La magia si poteva fare 10.000 anni fa non dopo e allora di che parliamo? E gli aerei che cadono col pensiero come dice la Dr. Carlizzi? Abbiamo scherzato? Quindi la Magia funzionava prima, mi sembra di capire con difficolta', ma funzionava, adesso no la prossima era quella degli Acquari si? Ma mi sa che sono cose intriganti, curiose, a volte morbose, ma solo SUPERSTIZIONI il resto e' noia. A Namaste sei donna, scusa se sono stato rude. La fisica quantistica vale solo per dimensioni subatomiche energie elevate e velocita' prossime a quelle della luce. Il resto lo puoi spiegare con la chimica e con la fisica dell'800 che e' maccanicistico deterministica (causa effetto) se nel piccolo funzionano altre leggi non vuol dire che a livello macro funzioni la meccanica quantistica e ondulatoria. E' un giochino di prestigio che fanno quelli che non hanno bene capito le cose. Sulla storia dell'ologramma, sara' lo dice anche Malanga che e' ricercatore a Pisa, ma di sicuro se ti butti sotto un treno ti fai male. Scusa la semplicita' di pensiero. Quindi sara' un ologramma ma per ogni utilizzo pratico la materia ha una sua durezza da non sottovalutare. :-) Inoltre se la nostra materia cerebrale si decompone con essa perisce anche la coscienza, cioe' sei dualista perche' credi che ci posso essere coscienza senza materia (cervello) io penso che senza cervello non c'e' coscienza ne spirito ne anima ne altro. Ma posso sbagliarmi. Fino a prova contraria. Qualcuno puo' darmela senza aspettare l'Era degli acquari? Namaste cara Namaste

Anonimo ha detto...

@Materialista dialettico

mi spiace, namaste non può risponderti ;-)

per Lei "la mente mente" :-)))))

Conte Senza Palazzo ha detto...

Materialista, una certa simpatia per Marx la nutro anch'io. Pensa che ero a Londra fino a qualche giorno fa e sono andato a visitare la sua tomba al cimitero di Highgate (cimitero dove peraltro il simbolo piramidale e' ovunque). Sono anch'io convinto che le classi sociali non dovrebbero esistere (persino la nostra Costituzione intendeva chiaramente abolirle). Ma sono anche convinto che esiste una congiura di forze, che senza dubbio detengono il potere, il capitale, la finanza e le risorse naturali, per far si che le classi esistano eccome, anzi si riducano di numero (solo ricchissimi e poverissimi). Forze, pero', intorno alle quali l'aspetto massonico-esoterico mi sembra evidente.

Pater ha detto...

Per Anonimo:
E così anche lei ha una sua Fede.
Incrollabile.
E fulmini su chi gliela tocca.
Mi faccia un favore, non vada mai all'Archivio Storico di Brema e non chieda i documenti su Marx, Engels e compagnia bella.
Tra l'altro, mi creda, non sono tra i denigratori del marxismo, anzi, in sintesi, ritengo che, come medico, Marx abbia azzeccato la malattia e sbagliato la terapia, e che quindi da quella diagnosi bisognerebbe ripartire, ma questo è un altro discorso. D'altro canto concordo con Lei che al marxismo questa società deve la limitazione, poca ma c'è, dello sfruttamento delle classi operaie conseguito dalla seconda rivoluzione industriale.
Mi creda lungi da me l'intenzione di sgretolare la sua fede.
Sono convinto che ognuno di noi debba tenersela la sua Fede, possibilmente senza imporla agli altri o senza credere che vada bene per tutti.
Avere una Fede ci serve.
Maledettamente ci serve.
Qui chiudo gentile Anonimo.
Siamo già sufficentemente OT ed abbiamo già abusato della gentilezza di chi ci nospita e di chi ci legge.
Cordialmente
Carpeoro

Stefania Nicoletti ha detto...

Materialista storico dialettico...

Guarda che io non ho detto "oddio poverino". Materialista non è un'offesa. E' una constatazione. Tu stesso ti sei definito tale, quindi non dovresti considerarlo un'offesa.

Ho detto "sei proprio materialista" perché era questo che traspariva dal tuo primo commento.
Ma non ho detto "oddio poverino" e neanche lo penso. Sei materialista e va bene così. :-) Mica è un difetto o un'offesa...

Tra l'altro adesso hai anche spiegato il tuo pensiero, molto meglio che nel primo commento.

Namaste :-)

Anonimo ha detto...

Tony Blair si crede la reincarnazione di Giuliano l'Apostata
8 settembre 2009 (MoviSol) - Dopo aver lasciato Downing Street, Tony Blair si è convertito al cattolicesimo e si è lanciato in una sorta di reincarnazione di Giuliano l'Apostata per conto dell'Impero Britannico. Allo scopo, ha fondato la Tony Blair Faith Foundation, un'organizzazione lanciata ad una grande cerimonia al Time Warner Building di New York nel maggio 2008 e che ha sede a Londra e alla Yale Divinity School, dove Blair insegna "religione e globalizzazione". Tra i membri del consiglio direttivo della TBFF troviamo:

Lord Richard Chartres, il vescovo anglicano di Londra che è anche membro del Privy Council, il gabinetto della Regina, e decano della Cappella della Famiglia Reale. Chartres è da 30 anni il consigliere spirituale e amico stretto del Principe Carlo, e fu accusato di complicità nell'insabbiamento dell'inchiesta sulla morte della Principessa Diana;
Il dott. Ismael Khudr Al-Shatti, un autorevole membro della Fratellanza Musulmana, consigliere del Primo ministro del Kuwait;
Il rabbino David Rosen, capo della Anti Defamation League in Israele;
Rick Warren, il pastore fondamentalista della Saddleback Church in California che pronunciò l'invocazione alla cerimonia di inaugurazione di Barack Obama.
L'EIR sta preparando un servizio per mostrare che Tony Blair è al centro di un'intera rete di organizzazioni di facciata che promuovono guerre religiose in tutto il globo. Significativamente, nel suo intervento al Meeting di Rimini il 27 agosto, Blair ha asserito che la dinamica principale in Terrasanta non è l'aspirazione dei palestinesi alla giustizia, ma i conflitti religiosi. "Dicono che la religione non abbia niente a che fare [col conflitto israelo/palestinese], ma quando vado a Gerusalemme – e un aspetto positivo del mio lavoro è che vado spesso in Terrasanta – e guardo dalla finestra, dico: è assurdo, è chiaro che ha a che fare con la religione".

Blair ha scelto di partecipare al Meeting di Rimini per procurare massima visibilità mediatica alla scelta della sua "conversione". Sembra che all'uopo, abbia accettato di rinunciare ad ogni compenso. Nel suo intervento, ha blandito la platea lodando l'enciclica Caritas in Veritate, e ha suggerito che la Chiesa cattolica si erga a pilastro della globalizzazione, mettendo le misure anti-cambiamenti climatici in cima alle priorità. Spesso applaudito da un pubblico che evidentemente non distingue tra profumo d'incenso e puzza di zolfo, l'ex Primo ministro di Sua Maestà ha detto: "Ricordo che quando ponemmo i cambiamenti climatici e la povertà globale sull'agenda del G8 di Gleneagles nel 2005, ci fu considerevole costernazione tra i politici, preoccupati delle richieste. Ma il loro fardello fu alleggerito dal sostegno chiaro e solido fornito dalla Chiesa Cristiana".

Non proprio cristiane sono le ambizioni di Blair, rivelate da una fonte diplomatica a Reuters, secondo cui "Il successo di Blair a Rimini dovrebbe permettergli di trovare nuovi alleati nella corsa alla Presidenza UE". Si tratta della carica di "Presidente permanente" dell'UE, prevista dal Trattato di Lisbona. Ma quel trattato, trafitto dal referendum irlandese, potrebbe non resuscitare nonostante gli sforzi straordinari e anticostituzionali messi in campo. Per non menzionare la bomba ad orologeria rappresentata dal caso Kelly, che sta dissotterrando elementi imbarazzanti per Blair, riguardanti la responsabilità del suo governo nel depistaggio delle indagini e forse nell'assassinio del dott. David Kelly, l'esperto nucleare che aveva smentito Downing Street alla vigilia della guerra contro l'Iraq

Anonimo ha detto...

non conosco la buddha all non sono buddista seguo solo me stessa il dio che io sono namaste

Anonimo ha detto...

il denaro creato dalle banche private, alla faccia della democrazia. ma ne abbiamo già parlato in altri post e ormai molta gente conosce il problema...

Materialista Storico Dialettico ha detto...

Il Dr. Carpeoro ha girato la fritata e mi ha dato del Fideista, e quindi palla al centro anche io credo in qualcosa questo qualcosa e' incrollabile quindi e' una Fede con la F maiuscola. Poi dice di andare a Brema. ?? a piedi? Cioe' nel mondo di internet e dei Bit mi consiglia di andare a spostare i miei atomi fino a Brema? li per trovare cosa? Perche' non lo posta sul suo sito web? Oppure neanche lei ce l'ha il papello? Devo andare io a Brema, dai musicanti. Mah non mi sembra ragionevole. Se mi permette il suo atteggiamento e mellifluo (il suo atteggiamento non Lei) un po' da un po' toglie un po' mischia un po' incanta ... ummmmm dice sempre scusa al Dr Franceschetti mmmm non me la conta giusta. Mi sembra un "prete andreottiano furbacchione" (cioe' dico che il suo atteggiamento sembra cosi, ma lei puo' cambiare se lo vuole, santa PNL) adesso come adesso non comprerei la sua macchina usata se me la proponesse, ecco diciamo cosi'. Ma posso ricredermi. Per la Dr. Nicoletti, chiedo scusa per l'aggressivita' ma sa' la sua esclamazione cosi' lapidaria dava come l'impressione (sa il paraverbale) del ... poverino anche a seguito dell'ammiccamento di Franceschetti al Dr. Carpeoro. Ho sbagliato. Allora cortesemente mi puo' dire cosi': Ganzooo un Materialista Storico Dialettico!!!! Ficooo erano anni che non ne "vedevo" uno!!! Usciamo insieme che parliamo di Hegel? E di Stirner? Che ne dice Dr. Nicoletti me la fa questa esclamazione? :-)

Anonimo ha detto...

esatto la mente mente hehe ti sbagli la coscienza sopravvive al disfacimento cerebrale ma ogniuno ha la propria convinzione e io le rispetto tutte, ma seguo solo me stessa ....nb sei mai stato in nirvikalpa samadhi? prima di allora non si puo ne dire. ne giudicare ma solo presumere namaste

materialista Storico Dialettico ha detto...

A mia moglie giapponese mi aggiorna. La sokka Gakkai che aveva appoggiato Taro Aso (li mettono prima il cognome e poi il nome, adoro i giapponesi) adesso dice che ... forse appoggia l'altro. Mi sembra che siano un po' indietro col "risveglio" ;-) Che ne dice Dr. Franceschetti? Buona Notte a tutti ... comprate il libro di Ambrogio Donini comprate il libro di Ambrogio Donini etc... messaggi subliminali ...

Anonimo ha detto...

@ namaste (con la minuscola)

mi spiace di aver importunato un "dio".

Se non conosci la "Buddha Hall"...beh vuol dire che la situazione è ....peggiore di quanto non pensassi.

@ Carpeoro

Sono completamente d'accordo che le "pratiche" siano molto simili (per non dire uguali) tra occidente e oriente.
Qualche trait d'union in Ignazio naturalmente.

Anonimo ha detto...

la tua situazione? eh si ma migliorerai c e speranza per tutti hehehe notte namaste

Paolo Franceschetti ha detto...

Materialista...
di ritorno da una cena forse sono un po' brillo ma spero di chiarirmi...

Sulla magia ti racconto due aneddoti.

Tempo fa frequentai una donna che aveva praticato la magia e che riusciva a muovere tavoli e cose del genere e alcune cose le fece in mia presenza. Come mai hai smesso? le chiesi.
"Perchè la magia non mi ha mai dato l'amore, o la serenità, e quella l'ho trovata solo nel buddismo..."
Le domandai come mai non era mai andata al Cicap o in enti del genere.
Mi rispose: "perchè quelli non vogliono sperimentare... vogliono solo dimostrare le loro tesi. A me invece di dimostrare le mie non mi interessa".


Secondo aneddoto. Mi stavo interessando al mostro di Firenze, quando capii che il padre di Solange era in qulche modo coinvolto in quella che si chiama Rosa rossa.
Mi stavo domandando come era possibile che persone potenti, intelligenti, pragmatiche (perchè pensavano solo al dnaro e al potere) potessero fare riti esoterici. Che senso aveva? Pareva incredibile eppure alcuni fatti erano evidenti; cioè certe persone facevano riti con sangue ecc....

Finchè un giorno vidi gli effetti dei riti magici. Allora ho capito. Semplficando... queste persone praticano riti esoterici semplicemente perchè funzionano.

E ha ragione Paracelso, a dire che la magia è una grande saggezza per pochi lì dove la scienza e il pragmatismo, sono una grande stupidità per molti.

Insomma.
Scusami se non ti ho risposto. Ma a 44 anni ho la presunzione di capire, nella maggioranza dei casi, le persone che fanno domande per capire e approfondire e quelle che fanno le domande per provocare. E tu non appartieni alla prima categoria, come non vi appartiene dubbiosa.

Materialista Storico Dialettico ha detto...

nirvikalpa samadhi? No mai Vado piu' sul pratico. Comunque annullare il pensiero in PNL si dice annullare il dialogo interno e di solito chi ti parla e' la parte razionale del cervello. In stati di autoipnosi profonda la parte razionale del cervello va in tilt e rimane solo il "Bestione" cioe' la parte emotiva profonda. Me la spiego cosi' la cosa. Ma quando la provo ti dico. Comunque anche se fosse rimane dentro il cervello individuale, come un sogno. Chi puo' dire che sia reale e non semplicemente uno stato d'animo o di consapevolezza. E che centra col Gadu? poi io ho studiato ingegneria e gli Architetti mi stanno sulle p. perche' non sanno fare i calcoli dei carichi e ti vendono delle porcherie di case molto glamur perche' sono fighi (tutti figli di papa') ma secondo me scomodissime. Sbagliero' ma se ci fosse un GADU le piante non sarebbero cosi' anche la luce sul mondo ... la vedrei piu' soft piu' kromatica meno bianca, il bianco spara non va bene :-) e poi e' demode'. Ecco la Massoneria e' un gruppo di pirla, coltissimi, qualcuno molto intelligente, molto inquadrati (militari) ma sostanzialmente pirla. Boccaloni. Se non fossero anche Borghesi un immigrato magrebino scampato al mare nostrum e alla mafia sua e nostra se li papperebbe in un boccone. Ma purtroppo sono affratellati e ci hanno le protezioni e quindi il gruppo e il denaro fa la forza. O sbaglio?

Anonimo ha detto...

rivolgi la tua mente all interno e scoprirai come me di essere dio anche perche' se non esiste che Lui tu chi pensi di essere?? un illusione?? leggi meno e fai silenzio dentro di te le parole dividono il silenzio interiore unisce prova namaste

Anonimo ha detto...

vai in nirvikalpa e dopo parliamo il gadu? i nomi sono modi imperfetti per definire l indefinibile SII e saprai e non ti servira' ne leggere ne chiedere SARAI namaste

Anonimo ha detto...

http://en.wikipedia.org/wiki/Nirvikalpa

B.S. ha detto...

"Fiat Money, intendi il cosiddetto signoraggio? Anche quello e' un approccio "mistico" esoterico alla realta' economica e bancaria. Il mito del Danaro uuuuuuu."
Ah sì? E chi lo paga il debito pubblico? Il tempo, probabilmente... che lo deve aver inventato Noé contando gli animali*)

Materialista Storico Dialettico ha detto...

Grazie Paolo (mi sto allargando) anche io ho 44 anni che bello!! Ma sono attento, ti ho capito, ... ma e' sempre cosi' sfuggente con un mondo cosi' immanente la magia sfugge. Mah ti credo, cioe credo alla franchezza con cui me lo stai dicendo ma per sollevare un grave e' necessaria energia etc... quindi non mi convince. Rivacci dalla signora con una telecamera e falla riprovare. Magari ti aveva ipnotizzato. I riti servono per l'obbedienza. Piu' sono efferati e piu' difficile e andare fuori dalla setta. Etc.. E poi perche' mai lo spargimento del sangue dovrebbe dare potere a qualcuno. La cosa e' molto bizzarra. 2000 anni fa ti tagliavo la gola e bevevo il liquido rosso e mi sentivo piu' forte. Ci puo' stare. Ma adesso. con la scoperta dell'emocromo. faccio fatica. Questo Gadu e' un po' troppo bizzarro nella costruzione dell'universo. Neanche un Architetto arriverebbe a tanto. Tu uccidi persone li e succede qualcosa qui. Mah, sara' ma a me mi pare una stronz. Tu non puoi trovare qualcuno che puo' dire la carta da gioco che ho pensato? Non ti sto prendendo per il c.. sono serio. Non mi sembra una cosa cosi difficile dal fare. Io aspetto anche nei prossimi giorni. :-)

Anonimo ha detto...

Il nirvikalpa samadhi costituisce il traguardo più alto, la meta suprema di tutti gli aspiranti spirituali namaste

Anonimo ha detto...

otto di cuori hehehe scherzo

Anonimo ha detto...

http://mysticsnowflake.wordpress.com/2009/04/17/illuminazione-samadhi/

Anonimo ha detto...

Ammettendo per un istante che il Triumviro Generale Comandante dell' ENTITA' MILITARE Salvatore Riina dica il vero, le domande che mi pongo sono:
Che cosa può averlo demotivato? Che cosa, sul piano IDEALE, lo avrebbe portato a riconsiderare la sua posizione?

IlCane

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 249   Nuovi› Più recenti»