mercoledì 22 luglio 2009

Un video sull'11 settembre


Vedere dal minuto 7,12 in poi....

173 commenti:

goober ha detto...

E poi ci chiamano complottisti!!
Attento Paolo però, perchè se fai notare le iniziali della testimone ad un debunker, lui come Eco o Introvigne dice che dobbiamo distinguere tra rosacrociani e rosicruciani e rosa rossa... il punto nodale è lì!!!ahahah
pazzesco comunque...!!

B.S. ha detto...

Per l'11/9 mi par che cronologia parli da sola:

08:46:40:Il volo American Airlines 11 si schianta alla velocità di circa 490 miglia orarie (circa 790 km/h) fra il 94° e il 98° piano della Torre Nord del World Trade Center.

09:03:11: Il volo United Airlines 175 si schianta ad una velocità di circa 590 miglia orarie (circa 950 km/h) fra il 78° e l'84° piano della Torre Sud del World Trade Center.

ca 17 minuti

09:37:46: Il volo American Airlines 77 si schianta contro la facciata ovest del Pentagono ad una velocità di circa 528 miglia orarie (circa 850 km/h).

Quasi un'ora dopo l'attacco alla prima torre! Più o meno mezz'ora dopo l'attacco alla seconda (che, a quel punto, uno quantomeno lo sospetta che il primo impatto non fosse proprio un caso...)

E dove cade l'aereo? Sul Pentagono!

Alla faccia della "Supepotenza Militare Assoluta"!!! Forse erano erano tutti a giocare a golf, o a pescare.
*)

ELIO ha detto...

che documento...
la signora Rosa non sembrava per nulla sconvolta, ma ha parlato chiaramente e con il dettaglio della sigaretta che stava fumando (per giustificare che stava in strada).
pazzesco

Anonimo ha detto...

"Perdono" molto opportunamente il contatto con il reporter di strada che aveva beccato tutte persone che parlavano di esplosioni simili a quelle delle bombe e ti beccano una impiegata o chissà che, la quale se ne stava fumando una sigaretta su di un balcone (?) e quella "vede" un aereo che s'infila dentro una delle torri del WTC.
Invece di sbiancare e cercare la fuga, quella se ne resta lì ad osservare le fiamme e il fumo. E trova pure il tempo di farsi intervistare come se stesse parlando dell'ultimo gossip su Papi e il mancato uso del preservativo, invece di accorgersi che intorno a lei si scatena il finimondo.
Carino, ma Orson Welles aveva fatto di meglio con i marziani senza farne vedere nemmeno uno.

Anonimo ha detto...

A proposito: considerato un interpiano di almeno tre metri, stando al 14° piano di un edificio, guardare in su sino quasi al centesimo di un altro significa avere una vista d'aquila.
Sono circa 270 metri di differenza e in altezza...
Complimenti per la vista da occhio di falco.

A-Tossico ha detto...

... sono tutte casualissssssime coincidenze !!!

con la stessa probabilità che ho di infilarmi ora una mano in tasca e di trovarci dentro un milione di euro...
oltre ai miei gioielli di famiglia :)

B.S. ha detto...

"Carino, ma Orson Welles aveva fatto di meglio con i marziani senza farne vedere nemmeno uno."
In effetti!!!
E poi:
16 luglio 1969 (luna)777 99
"Con una manovra perfetta fece atterrare Eagle nel Mare della Tranquillità senza alcun problema ed esclamò: 'Houston, qui base Tranquillità, l'Aquila è atterrata'."
Houston Street numero 99! Con una voce, in effetti, come dire "Hi, Papi, How are you?"
Cognome Cardona Rivera e non le fa fare nemmeno lo spelling, neanche fosse "Smith", sarà stato ispirato dall'amena musichetta dello stacco.
*)

Anonimo ha detto...

fantastica, ENNESIMA, testimonianza.
piuttosto... solo adesso mi accorgo che non c'è nessun video che riprenda effettivamente un aereo che colpisce la prima torre. assolutamente niente.

anche io avevo notato la houston street 99, col pensiero rapido verso la messinscena spaziale ;)

ps se trovate un video sul primo schianto fatemi sapere

ernesto

Anonimo ha detto...

Una bella demolizione controllata con cariche esplosive, dove gli aerei esistono solo nei fotomontaggi e nella testa della gente.

Il tutto per andare a prendere il petrolio in iraq e l'oppio in afghanistan, controllare alcune rotte strategiche in medio oriente, giustificare il genocidio palestinese, diffondere terrore.

La domanda è...tra la gente che ha piazzato le cariche, finti testimoni, reporter, giornalisti, militari...quanta cazzo di gente c'e' dentro?

Anonimo ha detto...

Documentatevi prima di dire c****te:

http://www.youtube.com/watch?v=UpONEX8tme8

o

http://www.youtube.com/watch?v=r6B7g6mt4Gk

Anonimo ha detto...

Noi avremmo pure voluto documentarci, ma i due video postati qui sopra, fanno solo "sentire" e non vedere nessun aereo che penetra la prima torre. Aereo che potrebbe benissimo aver solo sorvolato l'area...
Si vede invece benissimo lo scoppio e le fiamme che divampano... curiosamente, lo scoppio pare provenire dall'interno.
Come anche le fiamme.
E comunque, c'è il film 9.11: in plane site che spiega tutto.
Altro che due aerei.
Forse ce n'era uno solo.
Forse.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 19.01,il solito debunker del cazzo.....ormai siete riconoscibilissimi e non ingannate più nessuno. Vergogna!!!

Anonimo ha detto...

Un libro interessante da leggere:
La Fabbrica del Terrore Made in Usa di Webster Griffin Tarpley, un libro che dovrebbe leggere soprattutto chi crede ancora alla versione ufficiale!

Anonimo ha detto...

http://nessunaereo.blogspot.com

presenta la Tesi NoPlane

eli ha detto...

Eppure credo che un giorno verremo a sapere tutto su questa orrenda messinscena, creata ad arte con spregio totale della vita di tremila persone e di tutti quelli che sono morti in seguito per l'intossicazione che hanno subito, pompieri, infermieri e passanti.
I tempi sono cambiati dall'omicidio Kennedy.

Anonimo ha detto...

che pena!!!!!

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa per l'OT

Ma credo sia molto importante diffondere questo.

http://www.youtube.com/watch?v=eFFjhfkIGp0

Lei che ne pensa Dr. Franceschetti?

Anonimo ha detto...

SONO GBRIELLA CARLIZZI. Ripeto qui quello che misi a verbale dieci giorni prima dell'attentato, in quanto fui contattata da un Gran Maestro della Massoneria internazionale italo-americana. L'origine di quell'attentato si colloca nella spaccatura tra la Rosa Rossa d'Oriente e la Rosa Rossa d'Occidente. Ora questa spaccatura vede in pericolo le sorti del mondo.
In fede
Gabriella Carlizzi

www.ged.fc.it ha detto...

E' INQUIETANTE MA ALLO STESSO MODO MI FA PIACERE CHE CI SIANO PERSONE CHE NON SI LASCIANO ABINDOLARE COME GALLINE INTORNO AL MANGIME.
CREDO SIA TEMPO PERCHE' LE PERSONE "NORMALI" ESCANO ALLO SCOPERTO, O MI SBAGLIO?
LELE DA CESENA

Anonimo ha detto...

scusa te tutti l'OT
Sig. Carlizzi mi scusi se le scrivo qui, ho guardato il film che lei consigliò tempo fa, "il tocco della medusa", e dopo averlo visto mi sono posto queste domande che preferirei girare a lei:
1)Non è che la componente "esoterica" della RR serve solo a fuorviare i curiosi e investigatori dalla sua attività prevalente: lo studio dei poteri della mente?
2)Secondo lei la RR impiega piu tempo, denaro ed energie per lo studio della mente o per le pratiche esoteriche (intese come rituali magici, contatti con divinità)??
3)i poteri della mente hanno piu a che fare con l'esoterismo o con la scienza?
4) Lei crede che esistano persone come il protagonista del film?

saluti.

Anonimo ha detto...

Ciao Gabriella, mi fa piacere tu sia tornata! ho seguito le tue vicende ad Israele. Brava! Sei riuscita a fare piu' tu in 2 settimane che archeologi di professione!

Parlaci ancora di cosa potremmo fare per ostacolare la rosa rossa.

ti mando cari saluti,

nemesis

ps: leggendoti mi e' venuto in mente un aneddoto particolare.
Da bambini fantasticavamo sul fatto che ci fossero ambulanze che ti rapivano per vendere gli organi.
La mia maestra un giorno arrivo' in classe e disse che c'era gente che uccideva in base a quante lettere c'erano nel nome della vittima e a calcoli fatti con il computer.
Lo accenno' solo e noi pensammo fosse uno spauracchio ma ora penso che un fondo di verita' ci potesse essere, anche alla luce di quello che ho letto di Cosco, o al computer che Eco mette nel libro del pendolo.

Due settimane fa ho sognato che eri al teatro parioli e che arrestavano qualcuno degli ospiti per dei documenti che avevi tirato fuori...

L'incidente air france non potrebbe richiamare al nome di franceschetti? E' successo proprio quando stavate dando varie stoccate all'eggregora maligna!

Anonimo ha detto...

Scusate ma il Paolo Franceschetti che scrive su questo sito è lo stesso di questo blog?

Anonimo ha detto...

Questo il sito

http://customharleydavidson.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

per anonimo delle delle 17.41
http://paolofranceschetti.blogspot.com/2007/12/la-massoneria-una-harley-davidson-che.html
può essere un indizio? :-)

Bet

Anonimo ha detto...

La vostra opinione rimane sempre rispettabile,come del resto tutte le "opinioni".Ma per sostenere questa vostra versione ci vorrebbero dei fatti concreti che smontino la versione ufficiale,provata per altro con filmati,testimonianze e dichiarazioni di bin laden e compagni.
Voi inseguite nomi,date,numeri e lavorate di fantasia.
In Afganistan sono morti migliaia di soldati per dare la caccia a chi ha attaccato le torri gemelle,
a chi ha fatto saltare i treni in Spagna,a chi ha messo le bombe a Londra.O anche in questi paesi sono stati i governi a fare le stragi? Forse per voi i terroristi sono chi governa e bin laden è un'invenzione.
So bene che voi siete intolleranti verso chi la pensa in modo diverso da voi, che siete i migliori,e che avete la certezza arrogante di avere sempre ragione.Ma la verità
ha bisogno del confronto,e per arrivare alla verità bisogna conoscere tutto ciò che è stato scritto o detto o filmato su un certo argomento,e non limitarsi a conoscere solo il pensiero di chi la pensa come voi.

T. ha detto...

Perdonatemi, sarò forse un debunker. Non lo so. Ma quello che so è che nel secondo video postato (http://www.youtube.com/watch?v=r6B7g6mt4Gk) si individua bene l'areoplano. Si può discutere del modello, ma non dell'impatto. Ci sono almeno tre fotogrammi in cui il veivolo è nitido. Del resto neanche la teoria "complottista" ufficiale nega l'impatto, limitandosi a sostenere che dopo l'impatto il crollo fu aiutato da cariche da demolizione site nella struttura. Ma l'impatto ci fu.

Anonimo ha detto...

SALUTO TUTTI E RISPONDO.
Nel mese di Giugno del 2001, la ROSA ROSSA si spaccò e si divise tra Oriente ed Occidente. L'Occidente quindi, non l'Oriente,(attenzione!), mise in atto l'attentato alle Torri Gemelle, che era stato già inserito nella strategia della tensione, qualora un Presidente avesse fatto una mossa falsa tale da far scoprire l'organizzazione RR. Come di fatto avvenne.Questo attentato, programmato nei minimi particolari, fu "veicolato" sulla banconota dei 20 dollari della serie del 1999.
Sulla decriptazione di quella banconota, che riuscii a far girare su Striscia la notizia, io fui interrogata per un intero giorno da un Reparto Speciale del Nucleo Operativo di via Salaria a Roma, lo stesso che era stato sotto il comando del Generale Dalla Chiesa.
Sulla banconota, da leggere anche in chiave esoetrica, compare il 7° Presidente degli USA, poi il pentagono in fiamme, poi le due torri in fiamme e colpite esattamente come si vede nelle foto, e compare anche il nome di Osama. Ora, poichè la banconota fu coniata dagli Americani, e nel 1999, il nome di Osama dovrebbe far riflettere su quello che fu in passato l'organico della Cia, ma anche del Controspionaggio.
Colgo l'occasione anche per rispondere sui poteri della mente. La RR investe aasai più sulla scienza legata al potenziamento dei poteri della mente, e al suo occultamento dentro una quarantina di sette segretissime, nonchè alla continua rettificazione del codice segreto attraverso la manipolazione di codici esistenti ma in uso solo in particolari apparati e per particolari esperti.
Spero in questi giorni di avere il tempo per iniziare ad inquadrare in qualche mio articolo, la dinamica operativa, i nomi delle sette, quali codici sono manipolati ecc.
Aggiungo che esistono molte persone come il protagonista del film Il tocco della medusa.
Gabriella Carlizzi

FabioTheNewOrder ha detto...

Anonimo delle 18.56 condivido tutto quello che hai scritto. In effetti capita molto spesso che chi si riconosce nel pensiero "complottista" (sbagliando già a definirsi peraltro; i complotti si svelano, non si fanno...) abbia la tendenza a guardare dall'alto in basso i "poveretti" che ancora sono invischiati nelle tesi ufficiali. Questo però non toglie che avere una mentalità critica, specie nei riguardi dei fatti storici che dovrebbero influenzare le vite di tutti noi, è necessario per fare si che chi detiene il potere non conduca il resto della popolazione in situazioni autarchiche o peggio ancora dittatoriali.

Fatta questa premessa mi permetto di rivolgerti una semplice domanda, che credo qualsiasi persona di buonsenso si sia posta immediatamente dopo aver visto la seconda torre crollare circa un'ora dopo il crollo della prima torre: ma la difesa aeronautica militare statunitense dov'era?

http://img11.imageshack.us/img11/6442/noradtshirt.gif

Siccome dai diretti responsabili risposte non sono pervenute, credo sia lecito porsi il dubbio se questi responsabili siano stati o no in combutta con chi ha attaccato il WTC. E se lo erano, credo difficile che si siano alleati con un talebano infognato in una grotta afghana per non si sa bene quale motivo...

Riguardo alla tua affermazione che i terroristi sono quelli che ci governano... Beh, per citare qualcun'altro più serio di me, "tu lo dici!" ;)

Scherzi a parte, non ti chiedi mai dove sono le armi di distruzione di massa che avremmo dovuto trovare a casa Saddam? Non ti chiedi mai erchè nessuno ha pagato per quelle migliaia di giovani americani che sono morti credendo negli ordini che gli venivano impartiti senza farsi domande? Non ti sei mai chiesto perchè l'agenda rossa di Paolo Borsellino sia sparita tra le mani di un uomo dei servizi senza venire mai più ritrovata? Non ti sei mai chiesto... Ti sei mai chiesto qualcosa? E se si, quali sono le risposte che ti sei dato?

Personalmente, a me basta una sola bugia intenzionale per farmi perdere fiducia in una persona, fiducia che si ripristinerebbe solo quando questa persona riconoscesse il suo errore e chiedesse scusa. Per ora i governi (tutti, a livello internazionale) hanno solo saputo raccontare balle su balle per nascondere o giustificare altre balle; come si fa a fidarsi di questi personaggi dico io??

Però, come giustamente dici tu, ognuno è libero di avere la propria opinione. Quindi non mi preoccupo e vado avanti per la mia strada, sperando che nessuno arrivi mai a dirmi cosa devo pensare o non pensare.

Anonimo ha detto...

Rispondo:le domande si possono porre.Ma per dare delle risposte non basta un semplice sospetto.Occorre analizzare tutte le prove che esistono,dalle quali si può arrivare alla risposta più plausibile e non dare spazio ai pregiudizi.
Come era prevedibile,la sig.ra Carlizzi sa tutto di tutto.
Un disegno,un nome,una data o un numero non fa una prova.
Fabio conferma che i governi sono tutti composti da terroristi.Questo è qualunquismo.
Ma queste teorie hanno sempre avuto un certo fascino su alcune categorie di persone.

ghost ha detto...

I complotti non esistono,ma semplicemente è il modo di agire del sistema stesso.

B.S. ha detto...

"mi permetto di rivolgerti una semplice domanda, che credo qualsiasi persona di buonsenso si sia posta immediatamente dopo aver visto la seconda torre crollare circa un'ora dopo il crollo della prima torre: ma la difesa aeronautica militare statunitense dov'era?"

"A parità di fattori la spiegazione più semplice tende ad essere quella esatta" (William of Ockham)"

E' d'accordo anche Eco e il nome e la rosa.

*)

p.s.Ho dovuto rifare il "log/in" che mi viene in mente il "pezzo di legno". Amo le cose semplici. Vi leggo. Ciao

Anonimo ha detto...

B.S:la seconda torre è caduta dopo qualche minuto non dopo un'ora.Prima di parlare o di scrivere è sempre opportuno informarsi

Anonimo ha detto...

ANONIMO 21.10
"Come era prevedibile,la sig.ra Carlizzi sa tutto di tutto.".
E c'è anche chi è ignorante al punto da non avere letto nemmeno un testo, tra gli autori che ne hanno parlato, in cui la vicenda da me citata circa un ruolo gudiziario di decriptazione che porta la mia firma, è stata ben descritta e da autorevoli persone di cultura.
Se qualcuno crede di ricominciare a parlare della "Carlizzi", questa volta si sbaglia, tolgo il disturbo, e chi è ignorante resti nella propria ignoranza, nel senso della non conoscenza, e non mi si chieda nemmeno su quali libri è narrata la vicenda che mi riguarda. Si studi e si faccia ricerca, piuttosto.
Sono appena rientrata da una missione in Israele dove per poco ho sfiorato lo stesso dramma di Ilaria Alpi, e Nemesis che mi ha seguito lo sa. Ora però, a chi dice a me che so tutto, rispondo, che questa è l'affermazione di chi non sa nulla.
Scusate la intromissione, metterò un link appena scriverò di codici per chi è interessato.

Anonimo ha detto...

ANONIMO 21.10
"Come era prevedibile,la sig.ra Carlizzi sa tutto di tutto.".
E c'è anche chi è ignorante al punto da non avere letto nemmeno un testo, tra gli autori che ne hanno parlato, in cui la vicenda da me citata circa un ruolo gudiziario di decriptazione che porta la mia firma, è stata ben descritta e da autorevoli persone di cultura.
Se qualcuno crede di ricominciare a parlare della "Carlizzi", questa volta si sbaglia, tolgo il disturbo, e chi è ignorante resti nella propria ignoranza, nel senso della non conoscenza, e non mi si chieda nemmeno su quali libri è narrata la vicenda che mi riguarda. Si studi e si faccia ricerca, piuttosto.
Sono appena rientrata da una missione in Israele dove per poco ho sfiorato lo stesso dramma di Ilaria Alpi, e Nemesis che mi ha seguito lo sa. Ora però, a chi dice a me che so tutto, rispondo, che questa è l'affermazione di chi non sa nulla.
Scusate la intromissione, metterò un link appena scriverò di codici per chi è interessato.
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

Anonimo 23 luglio 2009 21.10 scrive:
"Le domande si possono porre. Ma per dare delle risposte non basta un semplice sospetto. Occorre analizzare tutte le prove che esistono..."

"Io so, ma non ho le prove"
Pier Paolo Pasolini

Conte Senza Palazzo

Anonimo ha detto...

alè.... è tornata la Carlizzi. E ovviamente non poteva non aver previsto l'attentato al wtc. Attentato che ovviamente è stato perpetrato da quei cattivoni della RR.
Ah... che bello... son tornati i vecchi tempi!!! :)

Anonimo ha detto...

"Aggiungo che esistono molte persone come il protagonista del film Il tocco della medusa."

La quasi loro totalità è diventata come Mr. Morlar. Pochissimi ci sono nati. Aggiungo che questa tipologia di persone non è proprio come nel film, ma ci si avvicina parecchio.

Anonimo ha detto...

segue al commento delle 9.36

Esistono anche gli scanner, come nel film di David Cronenberg del 1981.

B.S. ha detto...

"B.S:la seconda torre è caduta dopo qualche minuto non dopo un'ora.Prima di parlare o di scrivere è sempre opportuno informarsi"


E' vero! Quello sul pentagono, quello sul Pentagono! dopo quasi un'ora... .

Ciao*)

-C- ha detto...

Gentile Anonimo 23 luglio 2009 18.56
Questi sono alcuni documenti che fanno pensare.

http://www.zeitgeistmovie.com/

http://video.google.com/videoplay?docid=-594683847743189197

A presto!


-C-

Anonimo ha detto...

un altro film da vedere è "Rosemary's Baby" di Roman Polansky..qui le rose si sprecano, ci manca solo che fossero impresse sulla carta igienica dei protagonisti...cmq è molto inquetante come film, credo che anche di gente scoppiata come la coppia di anziani ce ne sia in giro, bisogna vedere se agiscono consapevolmente oppure sono solo dei cervelli lavati da qualcuno sopra di loro.

PS : intressante analizzare anche la figura di Polansky, la cui moglie fu assassinata all'8 mese di gravidanza dai seguaci dei charles manson.

Turista21 ha detto...

@Sig.ra Carlizzi

Liberissima di fare come più le aggrada, ci mancherebbe altro !
Personalmente trovo comprensibilissima la sua reazione, considerato che Lei ha sempre supportato ogni parola scritta con coerenti appropriate azioni rispetto alle autorità competenti.

La prego però di notare che se l'anonimo (ma che caso, sempre anonimi questi figuri) che ha scritto "Come era prevedibile,la sig.ra Carlizzi sa tutto di tutto." voleva provocare una reazione, ci è riuscito benissimo !

Lei è intervenuta propriamente e a proposito, non si faccia fuorviare da chi molto poco casualmente scrive frasi che potrebbero anche essere usate per ottenere proprio quell'effetto.

Io, da lettore un po' meno anonimo di costui (il Sig. Franceschetti mi ha conosciuto di persona), non considero la sua una intromissione, tutt'altro.
E poi qui in maggioranza siamo "complottisti" come disse Paolo a suo tempo... perciò, da lettore, ben venga chi aggiunge elementi di comprensione o di spiegazione.

Tutto questo nel rispetto di tutte le posizioni "ma anche" ;) con la volontà di esprimere con forza la mia opinione.

Turista21 ha detto...

@Anonimo 23 luglio 2009 18.56

Meno generalizzazioni, per favore. E se possibile meno acidità e fiele da debunker, trasudano da tutto il commento.

Credo che anche le opinioni non siano sempre necessariamente rispettabili, ma l'apertura di cortesia andava messa, giusto ?

"Ma per sostenere questa vostra versione ci vorrebbero dei fatti concreti che smontino la versione ufficiale,provata per altro con filmati,testimonianze e dichiarazioni di bin laden e compagni."

Apriamo con un grande classico:
generalizzazione + affermazione del prevalere scientista.
Intanto: con tutto ciò che è stato dimostrato delle "versioni ufficiali", tu insisti ancora con la validità delle stesse.
Bene, stando alle "versioni ufficiali" anche JFK venne ucciso da Lee Harvey Oswald...
Ma dici "fatti, ci vogliono i fatti, dati numeri prove"... E poi la perla: la versione ufficiale è stata confermata da chi ? Ma da Bin Laden !
Dici lo stesso con la famiglia negli USA fino a poco prima dell'11/9 ? La stessa famiglia con la quale George Bush Sr. intrattenne lunghi e proficui rapporti di affari ? ah beh allora, se lo ha detto lui...


"Voi inseguite nomi,date,numeri e lavorate di fantasia."

MA VOI CHI ???
Come dire "voi anonimi scrivete cose sbagliate"... Basta con le generalizzazioni di comodo !!!

"In Afganistan sono morti migliaia di soldati per dare la caccia a chi ha attaccato le torri gemelle,
a chi ha fatto saltare i treni in Spagna,a chi ha messo le bombe a Londra.O anche in questi paesi sono stati i governi a fare le stragi?"

Chi ha detto questo ?
Credi che le guerre siano sempre giuste motivate e per altissime ragioni ideali e morali ?
Forse per chi difende la propria terra da invasori...
Ma finora dove hai acquisito informazioni socio- e geo-politiche, da Topolino ?

"Forse per voi i terroristi sono chi governa e bin laden è un'invenzione."
Ancora... l'attribuire ad altri ipotesi mai davvero sostenute per giustificare la propria posizione è un po' scarso come artifizio retorico !

"So bene che voi siete intolleranti verso chi la pensa in modo diverso da voi, che siete i migliori,e che avete la certezza arrogante di avere sempre ragione."

EH ??? VOI CHI ???
Guarda che hai appena descritto tratti comuni a molti noti debunker...

"Ma la verità ha bisogno del confronto"
Mai detto il contrario !

"e per arrivare alla verità bisogna conoscere tutto ciò che è stato scritto o detto o filmato su un certo argomento..."

E questo chi l'ha detto ? Lo sostieni TU....
A parte che l'opera è improba e di difficile realizzazione, ti rimando alla confutazione della logica positivista.

Aggiungo che non è scontato che conoscendo tutto il detto scritto e filmato si arrivi alla verità: coesistono molte dichiarazioni, scritti e filmati che sostengono posizioni opposte e contrastanti... Tu che fai in quel caso ?
Fai come il robot del racconto "Girotondo" di Isaac Asimov ?

(chiarimento via mail per chi non conoscesse il racconto)

"...e non limitarsi a conoscere solo il pensiero di chi la pensa come voi."

Ovviamente generalizzando si possono produrre perle del genere.
Scusa, proprio tu che parli di conoscere il conoscibile generalizzi così ?
Di CHI stai parlando ?

Abbi almeno l'avvedutezza di riconoscere che sei su un blog di noti complottisti e perciò quanto scrivi rischia di essere inefficace ;)

Comunque penso che potrai far meglio all'esame "Debunking I" della sessione di settembre ;)

Turista21 ha detto...

P.S.
"Ma per sostenere questa vostra versione ci vorrebbero dei fatti concreti che smontino la versione ufficiale,provata per altro con filmati,testimonianze e dichiarazioni di bin laden e compagni."

Guarda che i fatti concreti ci sono anche, sono le prove che chiedi tu che non saltano fuori, ad esempio sull'aereo che avrebbe colpito il Pentagono per poi praticamente volatilizzarsi.
Ma mi fermo qui, sposterei le discussioni sull'11/9 al forum eventualmente.

Anonimo ha detto...

A parte il fatto che più lo leggo e più sospetto che il padrone di (questa) casa (lui e le sue ospiti) sia un debunker più o meno consapevole, mi colpisce come i c.d. complottisti scoprano il fianco di fronte ad accuse cui basterebbe ribattere davvero con poco per chiudere il discorso. Quanto meno si tratta di disinformati, di complottisti manipolati dai debunker: che se la cantano e se la suonano. I debunker provocano, i complottisti li seguono nella loro masturbazione mentale: solo, semplicemente e banalmente questo.
Come siete messi male ...

Comunque, visto che mi state simpatici (vi dò il beneficio del dubbio, sennò veramente mi convinco che sono il Truman del Truman show), vi suggerisco di fare ai debunker la seguente osservazione:

Come mai Bin Laden, per cercare il quale si è messo a ferro e fuoco più di una nazione a causa dell'attentato dell'11/9, non compare ufficialmente tra i sospettati dell'attacco? Come, non lo sapete, debunker e complottisti? Ma parlate, ehm, scrivete, per sgranchirvi le articolazioni delle mani? Andate a ...ehm, ehm, visitare il sito dell'FBI e leggetevi gli attentati in cui è implicato, ufficialmente, OBL:

http://www.fbi.gov/wanted/terrorists/terbinladen.htm

Nella lista manca la causa della guerra in Afganistan ...

Ultima cosa, per i complottisti: siete la tappezzeria della scena; per i debunker: siete la tappezzeria della casa degli illuminati.

Vorrei fimarmi Truman Burbank

Anonimo ha detto...

A TURISTA21
Ha ragione, la mia istintività ha fatto il gioco di chi vuole ostacolare il mio parlare. Grazie comunque per essersi ricordato che quando io dichiaro qualcosa, solitamente indico date e fatti precisi, tutti peraltro sempre sottoposti alle valutazioni della Magistratura e dico anche i nomi di magistrati o polizia giudiziaria, in modo che possano eventualmente smentirmi. Cosa mai accaduta.
Detto questo, chiarisco una serie di eventi cronologici sull'attentato e passati attraverso di me.
Maggio 2001: dagli USA arrivano tre emissari della RR istituzionale, e mi offrono 70 miliardi per rinunciare a pubblicare il mio libro "Gli affari Riservati del Mostro di Firenze".
Registro tutto e consegno le registrazioni agli inquirenti di Firenze, sto al gioco con il gruppo americano, e gli incontri vengono documentati dalla PG di Firenze.
Rifiuto l'offerta.
Il 25 maggio, va a fuoco la tipografia che stampava il mio libro.
Il 30 e 31 maggio, per la prima volta verbalizzo a Firenze la vera identità della RR e alcuni nomi dei suoi esponenti.
Verbalizzo anche che sarà celebrato un omicidio rituale, tra l'1 e il 3 giugno, ne descrivo il codice criptato nel nome della vittima e nel luogo del delitto.
Realmente l'1 giugno sparisce Serena Mollicone, e il 3 giugno sarà ritrovata uccisa.
Vengo immediatamente interrogata dal Procuratore Capo di Cassino che segue il delitto, ma sugli aspetti esoterici il Magistrato di Firenze non autorizza l'interrogatorio, sostenendo che avevo gli atti segretati.
Un Gran Maestro mi contatta e mi avverte che il fatto che non siano riusciti a "comprarmi" e zittirmi sulla esitenza della RR, lo faranno pagare a Bush, con un grave attentato.
Registro e verbalizzo tutto.
Mi anticipano che in quei giorni avrei letto su La Repubblica come Bush sarebbe stato accolto malissimo dagli studenti della Università di Yale, custodi di molte cose della RR. Effettivamente Bush fu accolto da una protesta senza precedenti, e fu pubblicato su La Repubblica.
La RR si spacca, e la parte Occidentale pensa di ricorrere alla strategia della tensione, e pone in atto l'esecuzione dell'attentato già programmato nel 1999. (Sarebbe bene che tutti si procurassero la banconota dei 20 dollari del 1999).
L'Oriente dopo l'attentato sfida l'Occidente e si serva dell'Iman di Carmagnola, il quale per inviare il messaggio in codice sceglie lo stesso quotidiano La Repubblica. L'italia estrada l'Iman, questo rilascia una intervista al quotidiano, e pretende di tradurre in italiano il nome di una sola delle figlie "Rosa Rossa". A quel punto è guerra.
L'attentato fu rivendicato anche sul rotocalco OGGI. Infatti tra le immagini della tragedia, comparve una foto cerchiata in rosso, dove veniva evidenziato un piccolo anello trovato tra le macerie, un anello con una croce d'oro e una rosa al centro e i simboli I e R (Indipendente e Rettificato).
Del mio ruolo in questa vicenda, ne parleranno diffusamente molti scrittori, ma un libro è particolarmente interessante (Il Mostro di Firenze- autori Cecioni e Monastra). Infatti l'autore riferisce di un suo colloquio telefonico il giorno dell'attentato con un superpoliziotto di Firenze con cui avevo verbalizzato, e l'autore dice all'investigatore: "Vedrai ora, ora ti arriverà il fax della Carlizzi"...
Poco dopo l'investigatore telefona al giornalista e dice: "Indovina? E' arrivato... il fax della Carlizzi"...
Infatti inviai un fax di fuoco, perchè nel mio verbale avevo chiesto un incontro tra inquirenti e un certo potentissimo personaggio che si era reso disponibile, ma solo in mia presenza, incontro che fu rifiutato e dopo tale rifiuto mi fu annunciato l'attentato.
Questi fatti sono tutti in atti giudiziari.
Gabriella Carlizzi

Stefania Nicoletti ha detto...

Truman Burbank...
Tu invece sei la tappezzeria del bagno.

Anonimo ha detto...

@ Gabriella

il semplice fatto di aver riferito alla magistratura determinate vicende non significa che siano anche vere.
Non è che avresti qualcosa di più solido per dimostrare le tue tesi?
Per esempio la storia dei 20 dollari è una nota bufala che gira su internet da tanto tempo. Il fatto di riferirla alla magistratura non modifica la sostanza: resta una bufala.

Anonimo ha detto...

"Un Gran Maestro mi contatta e mi avverte che il fatto che non siano riusciti a "comprarmi" e zittirmi sulla esitenza della RR, lo faranno pagare a Bush, con un grave attentato."

Ma dai...
Vabbe che il blog si era ammosciato pero ...

Anonimo ha detto...

Secondo me dovremmo dare piu' importanza strategica alla nostra Penisola.
Il fatto che gli affari italiani smuovano quelli mondiali non dovrebbe sorprendere tanto, visto che abbiamo il Vaticano.
Nei Media siamo dipinti come l'ultima ruota del carro ma quanto a esoteristi siamo penso i numeri 1.
La mafia e' stata importata dall'America in Sicilia, quindi questi paesi sono collegati.
Quello che dice Gabriella ha perfettamente senso, al contrario di quanto affermano le testate ufficiali.

Gabriella, usano sempre la stessa tattica (ridicolizzare). Lo hanno fatto con Di Bella e Simoncini per le erapie alternative anticancro, ora lo fanno con te e Franceschetti.

Ricordi Galileo?

Le tue informazioni sono molto importanti perche' se si agisce sulla coscienza collettiva i metodi di queste organizzazioni, perdendo un po' del loro segreto, perdono anche efficacia.

Aspettiamo nuove dritte!

nemesis

Anonimo ha detto...

Agatha Christie, in un suo libro, "the big Four" parlava anche di una base nucleare posta nelle profondita' degli Appennini e di testate nucleari potentissime.

Perche' questo collima con quanto dicono Icke, la signora La Rovere e Comedonchisciotte?

nemesis

Fra ha detto...

@ Gabriella Carlizzi :
mi raccomando, non risponda alle provocazioni qui sopra : sono sempre i soliti.

E piuttosto prevedibili, nei loro interventi.

Anonimo ha detto...

@ Stefania Nicoletti
"Tu invece sei la tappezzeria del bagno"

Contessa ... anche lei in questo salotto?

Contessa, lei ha la presunzione di dare indicazioni su cose che non conosce a persone ingenue. E lo fa con dolo.

"Può forse un cieco guidare un altro cieco? Non cadranno tutt’e due in una buca?"
Luca 6,39-42

Truman Burbank

Stefania Nicoletti ha detto...

Ha parlato colui che pretende di sapere tutto e si eleva a un livello superiore... Lasciaci delirare in pace, noi poveri complottisti della domenica che non siamo al tuo livello, tu che SAI TUTTO.

E ricordati che a volte un cieco può vedere meglio di un vedente. E' solo una questione di prospettiva e di... "veggenza".


p.s.: Con la rivelazione su Bin Laden e sul sito dell'FBI hai scoperto l'acqua calda. E' tra le prime cose che si scoprono quando si inizia ad informarsi sull'11 settembre. Quindi nulla di nuovo. Anzi, in questo caso si può proprio dire che hai scoperto l'America.

Turista21 ha detto...

@Anonimo 24 luglio 2009 13.30:

"il semplice fatto di aver riferito alla magistratura determinate vicende non significa che siano anche vere."

Già, ma secondo te magistrati che indagano su determinati casi non sono in grado di denunciare una persona per procurato allarme o reati simili, se capiscono che è un(a) mitomane ?
La Sig.ra Carlizzi dice:
"solitamente indico date e fatti precisi, tutti peraltro sempre sottoposti alle valutazioni della Magistratura e dico anche i nomi di magistrati o polizia giudiziaria, in modo che possano eventualmente smentirmi. Cosa mai accaduta."
Questo di per sè è un fatto, che ti piaccia o no caro/a anonimo/a.

"Non è che avresti qualcosa di più solido per dimostrare le tue tesi?"

Vedi sopra: più solido di così... E poi credi che la Sig.ra sia nata ieri, per farla uscire allo scoperto così ?


"Per esempio la storia dei 20 dollari è una nota bufala che gira su internet da tanto tempo. Il fatto di riferirla alla magistratura non modifica la sostanza: resta una bufala."

Bufala ?
Che piegando i 20 dollari in certi modi si riescano a far vedere:
- le twin towers fumanti proprio in quel modo
- il Pentagono fumante
- il nome OSAMA
non è una bufala, è dimostrato.

Semmai potresti avere dubbi sul fatto che la disposizione grafica della banconota sia voluta o meno per dare quei messaggi.

Proprio vero, non ci sono più i debunker di una volta... :)



24 luglio 2009 13.30

Anonimo ha detto...

Sig. Carlizzi anche io la ringrazio per tutte le informazioni che ci da, spero tanto che continui a scrivere qui, La prego cerchi di ignorare tutti quelli che cercano di ridicolizzarla, chi la segue veramente sa l'impegno che Lei mette nel fornire informazioni e documenti, gli argomenti che tratta Lei li vive quotidianamente sul campo e questo LE FA ONORE. Abbiamo veramente troppo bisogno di Lei.

UNITE WE RISE.

lexicon_devil ha detto...

i due migliori video sull'11 settembre ,made in Hollywood.

http://www.youtube.com/watch?v=wkZKOqYMbXo&feature=channel_page

http://www.youtube.com/watch?v=hLIwTeMbf-4&feature=channel_page

wulfy ha detto...

Gentile Gabriella ,fa piacere ritrovarla da queste parti.Spero non si creino problemi questa volta!Vorrei chiederle se può,di spiegaqrci meglio il passaggio riguardo il potentissimo personaggio che non ha potuto parlare:cosa avrebbe detto,chi lo ha impedito ecc.Vede io credo che se l'opinione pubblica fosse chiaramente informata,e lei sembra avere tante carte in mano,potrebbe protestare,chiedere le teste di certa gente,non crede?Lei sembra spesso non voler o poter dire molto e spesso si fatica a capire,a dedurre ,non lo dico tanto per critica quanto per necessità di giustizia in termini poveri.Capisco dal comportamento anche di Piselli,o dal putiferio post Villa,che ci sono intrichi tremendi,ma chi vuole scoprire,fermare che deve fare? Anche per esempio l'articolo da lei citato scritto da non so chi che spezi ha riportato che vuol dire? Si fanno NOMI ma quando li si incrimina questi ,possibile che questi agiscano ancora come se niente fosse ? Mi faccia capire qualcosa la prego.Con stima saluti Antonella

Anonimo ha detto...

Cara Gabriella,
com vedi i tempi sono cambiati grazie ai chiarimenti che tu e Franceschetti avete fatto.
Inoltre ora vi riusciamo a seguire meglio perche' avete spiegato anche le cose fuori dal comune.

Ha ragione Stefania. Se deliriamo che ci lascino delirare!

Per l'anonimo Sapientone: i ciechi sono persone. Chiudi gli occhi e vedrai che hai gli stessi sntimenti di quando sono aperti.
(Sappi che molti di noi complottisti erano un tempo scettici e razionalisti fino al midollo! E guarda che fine ha fatto Serpent of Fire!^^)

ancora tanti complimenti a Gabriella,

nemesis

Anonimo ha detto...

Turista21 ha detto...

Bufala ?
Che piegando i 20 dollari in certi modi si riescano a far vedere:
- le twin towers fumanti proprio in quel modo
- il Pentagono fumante
- il nome OSAMA
non è una bufala, è dimostrato.


...e piegando altre figure in altri modi si riesce a vedere qualsiasi cosa. Se non erano i 20 dollari sarebbe stato qualcos'altro. Non è difficile: basta cercare.
Quanto alla parola OSAMA la trovi anagrammando (ovvero piegando foglietti vari) un'infinità di parole. Hai solo l'imbarazzo della scelta.
Fatti qualche ricerca su google. Trovi tanti esempi. Per esempio questo:
http://www.snopes.com/rumors/20bill.asp

Ma del resto Turista, se veramente credi che l'attentato alle torri sia stato fatto per "vendicare" il mancato blocco della pubblicazione del libro della Carlizzi, cosa ti si può dire?
Ti rendi conto che qui siamo di fronte a un chiaro caso di megalomania?
Probabilmente se glielo chiedi ti dirà anche che lo tsunami è stato provocato perchè lei ha fatto incazzare qualcuno della rr. Ma dai.... vedete di far funzionare qualche neurone ogni tanto.

lexicon_devil ha detto...

@ B.S.

B.S. ha detto...

Per l'11/9 mi par che cronologia parli da sola:

08:46:40:Il volo American Airlines 11 si schianta alla velocità di circa 490 miglia orarie (circa 790 km/h) fra il 94° e il 98° piano della Torre Nord del World Trade Center.

09:03:11: Il volo United Airlines 175 si schianta ad una velocità di circa 590 miglia orarie (circa 950 km/h) fra il 78° e l'84° piano della Torre Sud del World Trade Center.

a parte che nessun aereo ci si è schiantato, ma secondo te se questi aerei sono costruiti per raggiungere la velocità di 800-900 km/h a 11.000mt le torri erano alte 411 mt la seconda torre sarebbe stata colpita circa al 70° piano 250-300 mt al livello del mare,ci dovresti arrivare da solo a capire che non è possibile , ma chiedi pure a qualsiasi pilota e senti cosa ti risponde. sarebbe curioso sapere dalla Carlizzi quali armi segrete hanno usato per tirare giu le torri.

Anonimo ha detto...

"Con la rivelazione su Bin Laden e sul sito dell'FBI hai scoperto l'acqua calda. E' tra le prime cose che si scoprono quando si inizia ad informarsi sull'11 settembre. Quindi nulla di nuovo. Anzi, in questo caso si può proprio dire che hai scoperto l'America."

Contessa non si innervosisca ... per esserselo dimenticato, ammesso che l'abbia mai saputo. Ma, d'altra parte, girare a folle pigiando sull'acceleratore, è il suo stile.

Truman

Anonimo ha detto...

"girare a folle pigiando sull'acceleratore"

perchè voi fiorellini adesso vi intendete anche di meccanica? ma dai su...non sapete neanche se il motore gira a destra o a sinistra...lasciate le cose pratiche a chi ne sà.

Anonimo ha detto...

QUALCHE RISPOSTA.
L'offerta americana aveva come finalità strumentale la non pubblicazione del mio libro, ma il vero obiettivo era quello di evitare che per la prima volta si parlasse, identificandola, della RR. Evidentemente speravano che i verbali da me sottoscritti potessero in qualche modo non avere un seguito. Al contrario, un libro e la sua diffusione è meno controllabile di quanto invece sono controllabili le Istituzioni.
Ora il Gran Maestro che mi contattò era veramente entrato nella RR, e aveva deciso di aiutare la Giustizia, diciamo in un modo non ordinario. Da una conversazione registrata e che acquisirono gli inquirenti risulta: "Dica al dottor... che noi non amiamo frequentare Procure e Questure, tuttavia inviteremo lei ad un thè, e lei avrà facoltà di portare il dottor... al quale spiegherò il funzionamento della RR e come deve decriptare i delitti del Mostro di Firenze, per i quali è competente".
Ora, quando formalizzai facendo acquisire questo documento, il dottor Pinco Pallino, andò su tutte le furie, urlava: "dica al Gran Maestro che se vuole si inconrerà solo con me dove vorrà lui, ma mai di fronte a lei...".
Ed io: "ma lei dottore davvero crede che il Gran Maestro sia così idiota da cadere nella sua trappola?..." E me ne uscii piangendo da quell'uffico, perchè percepii quello che molto tempo dopo appresi e di cui oggi ho le prove documentali.
Anche il dottore era esponente di una Loggia deviata pericolosissima.
Oppure pensate che in 40 anni di indagini sul Mostro, le istituzioni che se ne sono occupate non abbiano avuto in seno potenti Massoni deviati?
Provate a seguire quello che sto scrivendo in questo periodo sul mio sito relativamente al Mostro... e chi vuole capirà.
Quanto a Spezi che ha voluto pubblicare i nomi di quel documento, il perchè l'abbia fatto, parla chiaro...
Nella nostra società sono molti che usano la verità come arma di ricatto servendosi dei media.
A proposito, avete letto ieri la "difesa" di Berlusconi su La Repubblica? "A villa certosa non solo escort, ma anche capi di Stato"....
E così ha zittito tutti.
Quanto infine alla banconota da venti dollari, solo successivamente attraverso volgari manipolazioni è diventata per taluni una bufala, ma all'inizio, quando fui interrogata, diede inizio all'era delle decriptazioni. Tanto più, che la "soffiata" come risulta a verbale, mi fu data da un funzionario di una Banca dove Bin Laden all'epoca aveva il 60% delle quote azionarie. Ora indovinate di chie era l'altro 40%? ...Ma davvero credete che nessuno sappia dove sta Bin Laden? In giro dopo l'attentato misero cartelloni pubblicitari che raffiguravano due cellulari con una rosa rossa in mezzo, di marca americana. Un dentifricio, un Sorriso, e la marca del dentifricio "Osama".
La decriptazione di questo manifesto, si rivelò molto interessante...
La RR d'occidente doveva fare riferimento all'aeronautica militare americana, non per telefono ma oralmente (os, in latino vuol dire bocca).
Il dentifricio serve per lavarsi la bocca, vale a dire, mettete tutto a tacere, chi sa, NON parli.
Gabriella Carlizzi

Turista21 ha detto...

@Anonimo 24 luglio 2009 15.41

La botte da il vino che ha.
Generalizzo io questa volta: non vi smentite mai, è interessante vedere come "venite fuori" in modo così prevedibile.

Dici:
"...e piegando altre figure in altri modi si riesce a vedere qualsiasi cosa. Se non erano i 20 dollari sarebbe stato qualcos'altro. Non è difficile: basta cercare."

Classico schema di ragionamento da debunker. "Cerca, vedrai che troverai ciò che mi da ragione"... "Ci sono i dati lampanti" ..."Il diagramma di Appleman..." (questo è Paolo Attivissimo sulle scie chimiche).

Allora, stiamo parlando di questo caso, non di origami con i dollari americani.
Se per "bufala" intendi una storia, una balla, una frottola per allocchi, beh mi pare che sia dimostrato ampiamente che piegando i dollari in un certo modo escano quelle figure e perciò NON sia una bufala.

"Quanto alla parola OSAMA la trovi anagrammando (ovvero piegando foglietti vari) un'infinità di parole. Hai solo l'imbarazzo della scelta.
Fatti qualche ricerca su google. Trovi tanti esempi. Per esempio questo:
http://www.snopes.com/rumors/20bill.asp"

Idem per la parola OSAMA: si sta parlando di quella banconota, non degli scontrini di un supermercato,
Il fatto che sia possibile trovarla altrove NON inficia che sia stata trovata su quella banconota.

Altro classico dei debunker: "ricerca su internet, trovi tanti esempi"...
E citi un sito di leggende urbane. Il che NON significa che ottenere quelle figure con quella banconota sia falso o una bufala.
Significa solo che molte persone hanno pensato che vi fosse una correlazione tra quelle figure e l'11/9.


Ripassa, se no l'esame da debunker non lo fai nemmeno.

"Ma del resto Turista, se veramente credi che l'attentato alle torri sia stato fatto per "vendicare" il mancato blocco della pubblicazione del libro della Carlizzi, cosa ti si può dire?"

Oh, finalmente QUESTO è il punto.
Sul quale, come tutti possiamo notare, non hai niente da dire nè da smentire, dall'alto delle granitiche certezze sulle quali poggi.

O meglio, ancora una volta (e non a caso) insinui qualcosa che IO non ho sostenuto nè affermato, perchè fa comodo al tuo ragionamento.
Il fatto che quelle figure escano davvero piegando i 20 dollari è un conto.
Il fatto che io pensi o non pensi quella correlazione è UN ALTRA COSA.
Il collegamento è tuo e arbitrario.

Alla faccia del metodo scientifico, eh ?

E qui casca il debunker, come si suol dire.
Ho detto che lo penso o lo sostengo ? Trovami dove.

"Ti rendi conto che qui siamo di fronte a un chiaro caso di megalomania?
Probabilmente se glielo chiedi ti dirà anche che lo tsunami è stato provocato perchè lei ha fatto incazzare qualcuno della rr."

Libero di pensarla così.
Ma per dare della megalomane a una gentile Signora potevi risparmiarti tutta la fuffa da debunker principiante propinataci finora !

"Ma dai.... vedete di far funzionare qualche neurone ogni tanto."
Oh, dulcis in fundo: offesa gratuita a spregio.
Altro classico.

Se mi vuoi dare i riferimenti dei testi sui quali ti prepari per "Debunking I" alla Libera Università del Topone posso recuperarli anche io, poi li passo a Paolo per il suo nuovo sito "AltoDeb" di prossima apertura ;)

Turista21 ha detto...

P.S. ho dimenticato l'apostrofo in UN'ALTRA COSA.
Correggo qui.

Stefania Nicoletti ha detto...

Truman ha detto...
"Contessa non si innervosisca ... per esserselo dimenticato, ammesso che l'abbia mai saputo. Ma, d'altra parte, girare a folle pigiando sull'acceleratore, è il suo stile."

Ahahah! Ma se nun c'ho manco la patente!
:-)))

Poi, vedi: io non ci tengo proprio a fare sapere che so, come invece fai tu. Sembra essere lo scopo della tua vita. A me non interessa.

Ma poi come mai continui a stare su questo sito? Devi avere dei problemi seri. Molto più gravi dei nostri.

Anonimo ha detto...

LA PAROLA "OSAMA" SULLA BANCONOTA.
Va precisato che la parola "OSAMA" sulla banconota da 20 dollari della serie 1999, non si ricava anagrammando, bensì compare formando con la banconota una PIRAMIDE TRONCA. In effetti il richiamo ad un simbolo esoterico universale sta nell'immagine del
"7°" Presidente degli USA. Ovunque compare un 7, vi è una indicazione alla ricerca di una chiave esoterica. In questo caso la chiave esoterica è nella costruzione di una piramide tronca. E una volta costruita piegando la banconota secondo precise linee, si legge testualmente OSAMA. Non è necessario anagrammare nulla. Quanto circola in internet è cosa diversa da ciò che indusse chi di dovere ad interrogarmi per una intera giornata. Vi è anche un ulteriore elemento, e cioè il numero della serie, 1999. Questo numero va scomposto 1 - 999 .
1 corrisponde alla lettera A che sta per Aereo. Il 999 va ribaltato e diventa 666 simbolo della Bestia nella Apocalisse, come appunto fu definito l'attentato.
Vedremo che 999 è uguale a 27 che è uguale a 9, 3 volte 3.
E vedremo anche che 666 è uguale a 18 che è uguale a 9, 3 volte 3.
Ciò significa che il livello occulto degli stragisti è 333, cioè il Palladio che è la Cupola dei 333 padroni del mondo.

Anonimo ha detto...

Entro in questa discussione facendo una domanda ai complottisti:anche i molti attentati nei paesi orientali (ambasciate,alberghi,luoghi residenziali) non sono opera di terroristi ma c'è di mezzo la CIA o i massoni della rosa rossa?
Il secondo aereo delle torri è stato ripreso da una telecamera che ha fatto il giro del mondo,ma non mi risulta che qualcuno abbia azzardato l'ipotesi che sia un tarocco.
E' vero che la difesa americana si è fatta cogliere impreparata,ma è anche vero che gli aerei erano aerei di linea e quindi non sospetti se non per il fatto che erano fuori rotta.Ma quando un aereo sorvola una città,anche abbaterlo significa provocare una strage.

Anonimo ha detto...

Per la sognora Carlizzi.
Una mia curiosità, che forse pecca un po' di faciloneria, di ingenuità. Perchè, leggendo anche il suo ultimo articolo, lei non fa nomi e cognomi delle persone che cita? Mi spiego meglio. Ad es. nel suo articolo, pubblicato sul sito la giustainf.... lei scrive di un "indagato" e di un "investigatore". Nomi? Cognomi? Se è indagato allora il nome lo potrebe fare, risulterebbe già presente nell elento di qualche magistrato, quindi pubblico...no? Nome dell'investigatore?, della trasmissione a cui partecipo Malgioglio? Perche se crede di esser nel giusto e quindi puo' comprovare le cose che scrive, non fa chiaramente capire chi siano tali personaggi?. Preciso, mi pare doveroso, che la mia non vuol essere una provocazione, assolutamente. E la ringrazio anticipatamente per la risposta. Buon lavoro.

Anonimo ha detto...

CIAO STEFANIA, tutto bene? Salutami anche Paolo e Solange.. immagino abbiate seguito la mia Missione in Israele..
Teniamo duro...
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

1 corrisponde alla lettera A.999 rovesciato fa 666.Ma non vi sembra di esagerare?

Anonimo ha detto...

LA PAROLA "OSAMA" SULLA BANCONOTA.
Va precisato che la parola "OSAMA" sulla banconota da 20 dollari della serie 1999, non si ricava anagrammando, bensì compare formando con la banconota una PIRAMIDE TRONCA. In effetti il richiamo ad un simbolo esoterico universale sta nell'immagine del
"7°" Presidente degli USA. Ovunque compare un 7, vi è una indicazione alla ricerca di una chiave esoterica. In questo caso la chiave esoterica è nella costruzione di una piramide tronca. E una volta costruita piegando la banconota secondo precise linee, si legge testualmente OSAMA. Non è necessario anagrammare nulla. Quanto circola in internet è cosa diversa da ciò che indusse chi di dovere ad interrogarmi per una intera giornata. Vi è anche un ulteriore elemento, e cioè il numero della serie, 1999. Questo numero va scomposto 1 - 999 .
1 corrisponde alla lettera A che sta per Aereo. Il 999 va ribaltato e diventa 666 simbolo della Bestia nella Apocalisse, come appunto fu definito l'attentato.
Vedremo che 999 è uguale a 27 che è uguale a 9, 3 volte 3.
E vedremo anche che 666 è uguale a 18 che è uguale a 9, 3 volte 3.
Ciò significa che il livello occulto degli stragisti è 333, cioè il Palladio che è la Cupola dei 333 padroni del mondo.
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 19.01
Premesso che quell'articolo come altri sono stati da me inviati alla Magistratura competente con richiesta di interrogatorio, quando scrivo articoli sono tenuta ad osservare il codice, senza incorrere nel reato di diffamazione, o di violazione del segreto istruttorio. Purtroppo non godo di coperture di cui forse godono persone come Spezi,anzi, poichè coloro di cui parlo si riconoscono nei fatti anche se non indico i nomi, stia pur certo che mi sto esponendo a vendette.
Nè voglio offrire l'occasione per far chiedere il sequestro del mio sito web, mi sono spiegata? Un fatto è certo, e lei ha letto: io ho scritto che sarebbe utile che i Giudici su questi articoli mi interrogassero, e non creda che sia stata ignorata.
Pubblicare il nome di indagati o imputati non ancora rinviati a Giudizio, è violazione del segreto istruttorio. I giornali che lo fanno, sono garantiti che non incorreranno in condanne. Ma io non ho questo tipo di "forze" alle spalle.
E poi, non è così difficile fare due più due, non crede?

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 19.02
Esagerare? Siamo solo all'inizio...
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

Ricevuto, ringrazio e nuovamente: buon lavoro.

Anonimo ha detto...

Ragazzi,
compratevi da disinformazione.it il film 9-11 in plane site.
Smonta fotogramma per fotogramma tutti i filmati dell'11 settembre e *dimostra* che gli aerei erano dei veivoli militari camuffati da aerei di linea

TSOGR

Anonimo ha detto...

Scusate l'errore, 911 In Plane Site, non è più disponibile su disinformazione.

Il sito ufficiale è

http://www.911inplanesite.com/

e poi ci sono diversi video su youtube.

Anonimo ha detto...

Scusate, faccio un piccolo appunto che poi rimane anche una mia curiosità....,
ma il nome originale del famigerato in questione se non erro è Usama e non Osama, per cui come mai viene veicolata quest'ultima variante e non il nome esatto (che poi fra l'altro dovrebbe proseguire con Bin Ladin con la i)?
Infatti a sostegno di ciò posso affermare che all'epoca dell'avvenuto attentato alcuni media tedeschi e se non sbaglio anche arabi, lo riportevano correttamente e cioè con la U.

ayarbor

Anonimo ha detto...

A ANONIMO 2.30
Esatto. Infatti avevo già spiegato che nel codice di quella banconota il numero OCCULTATO è il 6.
Ora secondo un codice criptico di cui parlerò in seguito, poichè la lettara O è la 13 lettera dell'alfabeto, e la lettera U è la diciannovesima lettera dell'alfabeto,(alfabeto odinario incompleto), questa volte essendo un occultamento, dobbiamo detrarre del 19 il 13 e avremo 6, che sarà appunto il numero criptico corispondente, e quindi confermerà che O sta per U.
Questo codice fu necessario dati i pregressi ruoli di Osama con gli USA. Infatti scomponendo USAMA, avremo USA - MA- cioè, Stati Uniti Areonautica Militare,(MA si legge AM per il codice bustrofenico), appunto la scuola di dove furono reclutati i terroristi).
C'è da dire che la RR, sia quella d'Oriente che quella d'Occidente, nel tempo si è infiltrata in determinate Sette, che operano come manovalanza secondo la specificità, a volte inconsapevoli di essere manovrate dal Palladium, i 333 uomini padroni del mondo.
Recentemente ho identificato e segnalato a chi di dovere l'elenco con i nomi di queste sette. Sono alcune, sette segretissime, e pertanto le indagini appaiono difficili, tuttavia mi sono messa a disposizione degli apparati preposti, ai quali sto indicando metodi e modi nonchè i codici dai quali la RR ha estratto elementi per coniare e rettificare continuamente il loro codice operativo. La materia è la più complessa che si possa immaginare, e per questo sconsiglio di avventurarsi in decriptazioni fai da te, potrebbero essere fuorvianti.
Penso che in un clima di rispetto e serietà, piano piano io possa fornire gli elementi di base per accedere a questa misteriosa e drammatica realtà.
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

Il pericolo non sono le sette " segretissime" che la sig.ra Carlizzi dice di conoscere,il pericolo è proprio la signora Carlizzi!

T. ha detto...

Ma il numero occultato nella banconota non era il sette?

E poi perchè usare l'alfabeto latino e non quello inglese?

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 7.56
Ha perfettamente ragione. Infatti per queste Sette, ma anche per l'intera struttura criminale, io rappresento giustamente un grave pericolo. Soprattutto da quando anche la magistratura sta adeguando i propri strumenti allo studio e alla comprensione delle sofisticazioni del nuovo crimine.
Purtroppo non sempre dispongono di quanto consentirebbe di arrivare in tempo, e questo è un problema burocratico, tuttavia ci sono una miriade di eventi che ormai hanno avuto riscontro utilizzando taluni codici messi in circolazione dal gruppo criminale con un certo anticipo. Anche la strage di Nassirya, era stata codificata su una rivista, comprensiva anche della data esatta. Contattai tre giorni prima il dottor Ionta il quale fece acquisire la rivista ove era criptato l'attentato. Ma da qui, ad ottenere strumenti operativi sulla base di una decriptazione scientifica, ancora siamo lontani, nonostante ripeto, la magistratura stia lavorando su questo problema.
Posso anche dirle che il proprietario della rivista fu inquisito.
Ha dunque ragione, io rappresento ormai un vero pericolo.
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 8.28
Abbiamo due tipi di occultamento.
Quello simbolico-esoterico, e dunque era il 7.
Ma vi è anche l'occultamento operativo, e in questo caso si applica un diverso codice, e dunque abbiamo il 6.
l'utilizzo dell'alfabeto latino, indica che l'attentato vede anche una causa riconducibile al nostro Paese, come di fatti fu.
Non dimentichiamo che all'epoca c'era Bush, e non Obama, al quale Berlusconi a malapena stringe la mano!

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 8.28
Abbiamo due tipi di occultamento.
Quello simbolico-esoterico, e dunque era il 7.
Ma vi è anche l'occultamento operativo, e in questo caso si applica un diverso codice, e dunque abbiamo il 6.
l'utilizzo dell'alfabeto latino, indica che l'attentato vede anche una causa riconducibile al nostro Paese, come di fatti fu.
Non dimentichiamo che all'epoca c'era Bush, e non Obama, al quale Berlusconi a malapena stringe la mano!
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

scusate per l'ot, ma non ho capito cosa intendeva nemenis quando ha scritto

"Sappi che molti di noi complottisti erano un tempo scettici e razionalisti fino al midollo! E guarda che fine ha fatto Serpent of Fire!^^)"
cosa gli è acccaduto a Serpent of fire?

ps grazie e grazie ancora alla signora Gabriella che condivide con noi molte informazioni precise e dettagliate. E complimenti davvero perchè finalmente riesce a fregarsene di tutti quelli che in maniera poco carina, non concordano con le sue tesi.

Anonimo ha detto...

Per la signora Carlizzi.
Cosa pensa dell'attuale pandemia? ...E del relativo vaccino ? Grazie

Anonimo ha detto...

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità la nuova influenza ha quasi raggiunto il «100% del pianeta» ma è appena alle battute d’avvio, perché nei prossimi due anni potrebbe arrivare a contagiare fino a 2 miliardi di persone. E, negli Usa, secondo le ultime proiezioni elaborate dal "Centers for Disease Control and Prevention" (l'ente federale americano per il controllo delle malattie), l'influenza potrebbe arrivare a contagiare il 40% della popolazione statunitense e, senza una opportuna e mirata campagna di vaccinazione, potrebbero esserci centinaia di vittime. Nel continente americano la malattia ha finora ucciso circa 100 persone e ne ha contagiate un milione.

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 12.11
Ho sempre pensato che l'Influenza Suina sia uscita da un laboratorio, in un'ottica di strategia dela tensione a carattere universale per distrarre il mondo dalla crisi economica.
Dunque ritengo che questa influenza rientri negli attentati all'umanità.
Il vaccino penso che per questo virus fosse già pronto da molti anni, ora poichè sarà somministrato in massa, alzerà di nuovo l'indistria delle multinazionali, primo passo per rimuovere i mercati mondiali.
La mentalità universale resta quella "prima la salute poi il resto".
Dalla decriptazione escono gli stessi codici dell'attentato alle Torri Gemelle, ma raddoppiati, e simbileggiati dal numero 22, che in questo caso è 4 volte 1, come i quattro punti cardinali, vale a dire l'intero pianeta.
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

PER CHI FOSSE INTERESSATO A SAPERNE DI PIU' DI "ROSA ROSSA", poco fa ho pubblicato un mio nuovo articolo che potrete leggere e commentare a questo link:
http://www.lagiustainformazione2.it/i-delitti-della-rosa-rossa/306-la-rosa-rossa-e-le-sue-infiltrazioni-occulte-in-talune-sette-utilizzate-ciascuna-per-la-specificita-come-inconsapevole-manovalanza-finalizzata-al-crimine-internazionale-al-potere-assoluto-al-controllo-delle-menti.html

Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

nell'elenco dei codici da conoscere per conoscere meglio la rosa rossa credo che la signora carlizzi si sia dimenticata alcuni codici fondamentali: il codice dellsa Campana, della Mosca cieca, e dei 4 cantoni.

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 15.44...
Grazie infinite per la collaborazione. Credo che non sia una dimenticanza, piuttosto apprendo oggi da lei dell'esistenza di questi codici, e gliene sono grata.
Se cortesemente volesse delinearmi un procedimento, visto che lei li conosce, potremmo capire ancora di più.
Per esempio, poichè lei parla del codice della Campana, vuole decriptare con questo codice la parola TEMPIO?
Grazie
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

SCUSATEMI L'ANONIMO CUI HO RISPOSTO E' DELLE 15.14
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 15.14.... Questa volta è distratto lei, ma la perdono, legga meglio il mio articolo e si accorgerà che il codice dei 4 cantoni è menzionato.
Accidenti, certe volte "qualcosa" ci acceca..
Gabriella Carlizzi

Gabriele ha detto...

Ciao Gabriella,
ti rivolgo le seguenti domande:
-gli aerei sono statifatti schiantare da una sola persona, come nel film "il tocco della medusa", oppure da più di una??
-Si deve immaginare che tale organizzazione ha come una sorta di "rete mentale" a copertura mondiale?
-Perchè l'organizzazione ha necessità di scatenare guerre su vasta scala per risolvere i propri problemi interni??
-Tale organizzazione oltre ad investire nel campo dello studio dei poteri mentali, indirizza i propri interessi anche nellà realtà onirica??Hai letto il libro "Quel che si dice dei ciclisti rosacroce"??Cosa ne pensi??
Grazie mille.
Un saluto
Gabriele

Anonimo ha detto...

A GABRIELE
Carissimo,cercherò di risponderti.
Le menti che hanno direzionato gli aerei, secondo i codici furono TRE.
La RR effettivamente si serve di una "rete mentale" magnetica, mediante persone sottoposte ad assottigliamento della corteccia cerebrale.
L'organizzazione vanta anche una sfera esoterica, che si occupa di offrire vittime sacrificali o individuali, o di massa, ma sempre per induzione ipnotica a distanza e controllo mentale. L'offerta sacrificale, costituisce un credito prevalentemente presso ISIDE, onde garantirsi protezione.
Non ho letto il libro che citi, tuttavia le menti della RR sono private della facoltà onirica, vale a dire che vengono potenziate in talune sfere e disattivate in altre.
Spero di esserti stata utile
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

N_ell'articolo è scritto Ordo Templis Orientis, ma in realtà sarebbe Ordo Templi Orientis. Errore di battitura?

Anonimo ha detto...

GRAZIE ANONIMO DELLE 17.42...
Ho controllato, è in effetti un errore del webmaster.
Provvedo a correggerlo.
Gabriella Carlizzi

Gabriele ha detto...

è molto probabile che contro le torri gemelle e contro il pentagono non si sia schiantato nessun aereo

non che la sostanza cambi ma è giusto per correttezza

questo è il miglior documenteario esistente sull'argomento

http://blip.tv/file/1272900/

B.S. ha detto...

@ lexicon_devil

Il mio intervento voleva mettere in evidenza soli i tempi:

Prima torre : 08:46:40
Seconda torre: 09:03:11
Pentagono: 09:37:46

Non mi intendo di aerei.
*)

Anonimo ha detto...

cara gabriella

mi pare di capire che nella tua vasta esperienza non hai mai ritrovato membri della RR tra gli ordini della rosacroce moderna...come il lectorium rosicrocianum, A.C.R.O., A.M.O.R.C. etc

a prima vista ad esempio il LR mi è parsa una scuola spirituale molto "pura"

sarei felice di sentire un tuo commento su queste scuole spirituali

con stima

Alberto

Anonimo ha detto...

Gentile Dott. Carlizzi,
ho appena letto il suo articolo sull'infiltrazione di alcuni "movimenti" da parte della RR.

L'ho trovato interessante.

@Paolo Franceschetti.

Tempo addietro Lei ha ripetutamente affermato di fare parte (o aver fatto parte) di una corrente di pensiero religioso (buddista) denominata Sokka Gakkai.

Ritrovo tale movimento nella lista della Dott. Carlizzi di cui sopra.

La Vs collaborazione nasce dalla conferma di aver ritrovato "mele marce" (scusi il termine) nella sua corrente di pensiero?


Grazie pel l'eventuale risposta

Anonimo ha detto...

brontolo: a francesche quando torni? qui stanno andando a ruota libera, senza freno, va be che te stai a magna l'inverosimile e le vacanze te sei sudate , ma torna dai se no che facciamo ??????. magari pure con un panino con la porchetta ma parla di qualcosa devo ammettere che franceschetti per chiarezza e completezza è Irraggiungibile, torna per favore se no mi tocca leggere cose che si contraddicono l'un l'altro non mi dire che ti ho offeso...... anche solage è brava

Anonimo ha detto...

Scusate i boyscout l'arci lo uisp e l'acli insieme alle comunità Emmaus non ci sono nella lista ? Si potrebbe inserire anche il manuale delle giovani marmotte all'indice della santa inquisizione ?

Anonimo ha detto...

Stella
La signora Carlzzi è l'unica in grado di dare un senso compiuto a tanti discorsi.Lei risponde con una sua tesi, confortata da elementi, prove, citazioni.Così,mentre la maggior parte delle persone che scrivono "suppongono", lei "dice".E' questa la differenza tra il suo esserci e il suo non esserci.Lei aiuta la comprensione, dà una chiave di lettura degli eventi molto precisa.Ci si può credere o non credere, ma nessuno di noi possiede elementi per dire che ciò che afferma la signora Carlizzi è falso.E allora, consiglierei agli scettici di evitare sterili provocazioni.Siete pochi, e non incuriosite neppure.

Cambiando argomento, il "nostro amico" che inonda il web con i suoi messaggi sulla massoneria facendo nomi, cognomi e a volte dando anche i numeri di telefono, ha diffuso un nuovo post (commento, per esattezza)in cui sono presenti notizie che meriterebbero un parere della signora Carlizzi.Spero che nessuno mi cancelli questo commento, perchè non è OT e, oltretutto, può aggiungere materiale alla discussione.
Grazie agli amministratori per la comprensione e alla signora Carlizzi, se riterrà opportuno rispondermi.
Ecco il link, (MA DA LEGGERE è il primo commento, non l'articolo) Titolo del commento: "Mediaset = pedofilia Marina Berlusconi e Simona Premoli lesbiano" ed è del maggio 2009
Linkhttp://www.fainotizia.it/2007/10/03/rignano-flaminio-pedofilia-e-satanismo

Paolo Franceschetti ha detto...

Si sono iscritto alla Soka Gakkai ma la mia collaborazione con la carlizzi non nasce dall'aver trovato mele marce in questo movimento.
E' nata per caso e da altre vicende.
Quanto alla Soka, che i vertici fossero collusi con la RR, ne ebbi il sospetto sentendo che lodavano ed elogiavano semppre i membri del club di roma, e avendo notato che il leader del movimento, Ikeda, ha scritto un libro con Aurelio Peccei, uno dei fondatori del Bilderberg.

Continuo a rimanere nella Soka Gakkai, perchè ritengo che il 99,99 per cento dei suoi membri sia in buona fede.

Tra l'altro, ho scoperto una cosa curiosa.
In ebraico Sosan (dfa cui il nome Susanna) significa Rosa, ma anche Giglio... e anche loto. E' una parola insomma che ha tre significati.

La soka gakkai si rifa ad una corrente buddista che basa il suo insegnamento sul "Sutra del Loto", recitandone giornalmente alcuni pezzi.
Come dire che - io e gli altri - recitiamo il "Sutra della Rosa".

Per uno come me, che si occupa di Rosa Rossa, è stata una una beffa scoprirlo.

Paolo Franceschetti ha detto...

Una precisazione.

Nell'elenco che la Carlizzi fa delle cose che bisogna conoscere per capire la RR manca una cosa fondamentale, che a mio parere è SOPRA OGNI ALTRA.

L'ALFABETO EBRAICO.

Solo con la conoscenza dell'alfabeto ebraico si riescono a decifrare alcune cose fondamentali, come il numero 22, o alcuni nomi di vittime o carnefici.

Ad esempio per chi conosce l'alfabeto ebraico la firma della rosa rossa, in un delitto di qualche settimana fa, era palese nel nome della vittima, Cristian Bovi.

Cristiano, Cristo. Bovi, che richiama il bue, cioè la prima lettera della alfabeto ebraico, Aleph, il cui significato recondito è anche... Rosa Rossa.

Anonimo ha detto...

CONOSCERE IL MOSSAD IMPLICA NECESSARIAMENTE LA CONOSCENZA DEll'ALFABETO EBRAICO! Pensavo che fosse implicito, e comunque grazie Paolo per averlo precisato.
Quanto alle infiltrazioni della RR nelle Sette o Gruppi da me elencati, il riferirmento è strettamnte connesso a riscontri già avuti, e quando parlo di "RISCONTRI" mi riferisco naturalmente ad investigazioni istituzionali.
E' evidente che sul piano delle ipotesi vi possano essere altre infiltrazioni in altri movimenti, ma ripeto, al momento se vogliamo basarci su dati di fatto, i riscontri si hanno sui Gruppi che ho elencato. Vorrei anche chiarire che se sto mettendo a disposizione la mia conoscenza in questa materia, è anche per chiedere a tutti voi aiuto e collaborazione, in quanto avrete notato che stiamo vivendo un momento più che drammatico e dunque sarà bene stare con mille occhi aperti, e ben venga chi saprà intuire od accorgersi preventivamente di qualcosa che si potrà evitare. E con gli strumenti, benchè sommari, che sto fornendo sulla base di mie esperienze intellettualmente oneste, sono certa che il vostro aiuto sarà prezioso.
Ora sui metodi di decripatazione, non è detto che i miei debbano coincidere con quelli di Paolo, sarebbe interessante Paolo che tu stigmatizzassi i tuoi metodi, come sto facendo io, in modo da capire anche il perchè non ci troviamo d'accordo su talune conclusioni in merito ad acuni eventi tragici.
Per far questo, Paolo, ti propongo, di fare una analisi e decriptazione comparata di un delitto di alcuni anni fa, che presentò caratteristiche perticolari. Mi riferisco al delitto di Nadia Roccia, a Castelluccio dei Sauri.
Proviamo tutti insieme a fare questo esercizio pratico?
Grazie

Anonimo ha detto...

CONOSCERE IL MOSSAD IMPLICA NECESSARIAMENTE LA CONOSCENZA DEll'ALFABETO EBRAICO! Pensavo che fosse implicito, e comunque grazie Paolo per averlo precisato.
Quanto alle infiltrazioni della RR nelle Sette o Gruppi da me elencati, il riferirmento è strettamnte connesso a riscontri già avuti, e quando parlo di "RISCONTRI" mi riferisco naturalmente ad investigazioni istituzionali.
E' evidente che sul piano delle ipotesi vi possano essere altre infiltrazioni in altri movimenti, ma ripeto, al momento se vogliamo basarci su dati di fatto, i riscontri si hanno sui Gruppi che ho elencato. Vorrei anche chiarire che se sto mettendo a disposizione la mia conoscenza in questa materia, è anche per chiedere a tutti voi aiuto e collaborazione, in quanto avrete notato che stiamo vivendo un momento più che drammatico e dunque sarà bene stare con mille occhi aperti, e ben venga chi saprà intuire od accorgersi preventivamente di qualcosa che si potrà evitare. E con gli strumenti, benchè sommari, che sto fornendo sulla base di mie esperienze intellettualmente oneste, sono certa che il vostro aiuto sarà prezioso.
Ora sui metodi di decripatazione, non è detto che i miei debbano coincidere con quelli di Paolo, sarebbe interessante Paolo che tu stigmatizzassi i tuoi metodi, come sto facendo io, in modo da capire anche il perchè non ci troviamo d'accordo su talune conclusioni in merito ad acuni eventi tragici.
Per far questo, Paolo, ti propongo, di fare una analisi e decriptazione comparata di un delitto di alcuni anni fa, che presentò caratteristiche perticolari. Mi riferisco al delitto di Nadia Roccia, a Castelluccio dei Sauri.
Proviamo tutti insieme a fare questo esercizio pratico?
Grazie
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

A STELLA ANONIMO DELLE 3.16
Gentile signora, ho cercato di visionare il link da lei postato per darle un parere.
Purtroppo non mi viene data la pagina dal sistema. Non so dirle se a causa di un errore del link, o per altra ragione. Può aiutarmi?
Grazie
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

AD ALBERTO
Carissimo, più volte ho detto che relativamente alla mia esperienza, non ho mai riscontato nulla che possa collegare la RR ai movimenti da te indicati. Ripeto, mi riferisco alla mia esperienza, anche se allargata all'esperienza di addetti ai lavori che si servono della mia consulenza.
Nulla si può escludere categoricamente, tuttavia, penso che data la gravità dei fatti ascrivibili alla RR, prima di associarvi qualunque altra realtà, bisogna essere muniti di prove.
Per i gruppi da me elencati, ci sono prove e non deduzioni.
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

una soluzione per il link del post delle 3:16 è questa: http://209.85.129.132/search?q=cache:lbidtSGEfcUJ:www.fainotizia.it/2007/10/03/rignano-flaminio-pedofilia-e-satanismo+http://www.fainotizia.it/2007/10/03/rignano-flaminio-pedofilia-e-satanismo&hl=it&gl=it&strip=1

Anonimo ha detto...

HO LETTO IL LINK... pedofilia, satanismo ecc...
Anche in questo caso, sono in grado di raccontarvi quanto mi capitò.
Era il mese di giugno del 1993. Una ragazza mi contattaò e chiese di incontrarmi perchè aveva bisogno d'aiuto.
Durante l'incontro la ragazza mi confidò che lavorava per un apparato riservato e per questo si trovava a Rignano Flaminio. Mi disse che proprio lì aveva scoperto una realtà terrificante, ma che qualcuno se ne era accorto e l'avrebbe uccisa.
Io ero in partenza, e dissi alla ragazza che a settembre, al mio ritorno a Roma, l'avrei aiutata, consigliandola però di presentare una denuncia subito, cosa che lei non volle fare.
Durante l'estate, aprii un quotidiano e riconobbi la foto della ragazza, era stata uccisa, si chiamava CINZIA BRUNO.
Rimasi sconvolta. I primi giorni di settembre, mi chiamò Costanzo, invitandomi a partecipare al suo Show, e dicendomi che il tema sarebbe stato sui delitti dell'estate. In verità non capivo perchè invitava proprio me, anche perchè in quel periodo ero candidata a Sindaco di Roma, e sicuramente una odiens di quel genere rappresentava un privilegio abnorme. Andai alla trasmissione e tra gli ospiti c'era la sorella di Mara Calisti, anche questa assassinata in quella estate a Todi, e c'era anche l'allora capo della criminalpool Nicola Cavaliere. Raccontai la mia esperienza con Cinzia Bruno, e Costanzo, molto imbarazzato, disse: "Bene ora lei signora Carlizzi dovrà essere interrogata dal qui presente dottor Cavaliere, che è titolare del caso". Scambio di sguardi strani. Non fui mai convocata da nessuno, ma successe un fatto inquietante. Il giorno dopo la trasmissione la sorella di Mara Calisti venne a trovarmi in studio. Mi trasmise i suoi sospetti ed io trasmisi a lei i miei.
Dopo un pò di tempo, andò a casa sua a Todi, un funzionario in borghese, il quale le disse: "O lei tronca i rapporti con la Carlizzi e non la fa indagare sulla morte di sua sorella, oppure noi facciamo incriminare suo padre che era l'unico ad essere in casa al momento del delitto".
L'assassino non si trovò. La sorella della Calisti scrisse un libro avanzando ipotesi inquietanti. Il caso fu riaperto di corsa e incriminato il vecchio padre, per fortuna poi prosciolto.
Anche quel delitto rimase senza colpevole. Oggi posso dire che i delitti dell'estate del 1993 sono ascrivibili alla Rosa Rossa, e che a Rignano Flaminio vi è una base ove alcuni esponenti romani ma anche milanesi della RR, si incontrano per porre in atto crimini di ogni genere.
Gabriella Carlizzi
PS: Se volete ascoltare la trasmissione del Costanzo Show del settembre 1993, andate sul mio sito www.ilmostroafirenze.in
In fede
Gabriella Carlizzi

Stefania Nicoletti ha detto...

Beh Paolo, che il loto sia il corrispondente orientale della rosa (come importanza e simbologia) non è una novità. :-)
Nel buddhismo, poi, il loto ha un'importanza centrale, e non solo per la Soka Gakkai (che comunque non ha inventato nulla e si rifà semplicemente alla scuola Nichiren, che è nata 700 anni fa).
Inoltre non rappresenta solo quello che qui in Occidente rappresenta la rosa, ma anche la legge di causa-effetto, la Buddhità che nasce e si alimenta tra le difficoltà (come il loto che nasce dal fango e diventa un fiore bellissimo)... e tante altre cose.

A tal proposito, Gabriella... nel tuo articolo scrivi che la Soka Gakkai è una setta "di stampo nipponico, culti legati ai riti dei samurai". Che intendi con questo? La Soka Gakkai è un'associazione BUDDHISTA, che pratica appunto il buddhismo Nichiren, non "culti legati ai riti dei samurai".

(ps: Come ho detto più volte, non ho alcun interesse a "difendere" la SGI, non facendone parte ed essendo anche molto più critica di Paolo nei confronti dei vertici dell'associazione).

Stefania Nicoletti ha detto...

Ah, un'altra cosa.
Il Sutra del Loto è centrale nella Soka Gakkai e prima ancora nel Buddhismo Nichiren, ma è importantissimo anche per quasi tutte le altre scuole Mahayana (la maggioranza).
E' uno dei sutra più importanti e studiati.

Anonimo ha detto...

@Paolo Franceschetti

Grazie per le risposte

@ Stefania Nicoletti

In effetti,
come non "collegare" il "Nuovo Komeito" a Ikeda?

P. S.
c'era una canzone di qualche anno fa che parlava di "fior del fango".

Anonimo ha detto...

A STEFANIA
La SOKA GAKKAI non c'entra con il Buddismo, ma è una setta deviata che nata all'interno del Buddismo si è poi codificata autonomamente. La devianza sta proprio nei legami a certi culti e rituali come i samurai, che questa setta custodisce in se, a differenza del Buddismo.
In tutte le religioni o credenze si formano gruppi che poi differiscono dal credo ufficiale di provenienza e per questo si chiamano "Sette". Anche il cristianesimo all'inizio era considerato una setta.
E' dunque un errore oggi confondere la Soka Gakkai con il Buddismo.

Anonimo ha detto...

A STEFANIA
La SOKA GAKKAI non c'entra con il Buddismo, ma è una setta deviata che nata all'interno del Buddismo si è poi codificata autonomamente. La devianza sta proprio nei legami a certi culti e rituali come i samurai, che questa setta custodisce in se, a differenza del Buddismo.
In tutte le religioni o credenze si formano gruppi che poi differiscono dal credo ufficiale di provenienza e per questo si chiamano "Sette". Anche il cristianesimo all'inizio era considerato una setta.
E' dunque un errore oggi confondere la Soka Gakkai con il Buddismo.
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

@Paolo Franceschetti.

Mi risulta che Aurelio Peccei sia il fondatore del "Club di Roma".

Per dare un'idea della "disinformezione" cito questo:

Un illustre rappresentante del pensiero Sufi, Idris Shah, allla sua morte nel 1966 (secondo il necrologio degli ammiratori) è stato accreditato di essere uno dei cofondatori del club di Roma; la fondazione del Club è del 1968.

Anonimo ha detto...

Sul Soka Gakkai do ragione a Gabriella.
Basti sapere che molti affiliati infatti praticano una forma di Karate detta Kyoku Shin, una delle piu' micidiali a mio avviso.
Hanno una specie di percorso simile a quello delle arti marziali con una forte gerarchia.

Parlo comunque da esterno visto che ho solo sentito per testimonianze di altri.

nemesis.

ps: Gabriella, potresti raccontarci perche' ti cominciasti ad interessarti della rosa rossa? Eri crittologa e questo ti ha portato a studiare l'associazione criminale oppure, al contrario, sei diventata esperta di codici proprio per codificare i loro messaggi?

con affetto

nemesis

Stefania Nicoletti ha detto...

Come sospettavo.
Quando si vuole criticare la Soka Gakkai, si dice sempre che "è una setta deviata" e che "non è buddismo". In base a cosa? Chi stabilisce cosa è buddismo e cosa non lo è?

C'è un'autorità che decide? Nel buddismo non c'è alcuna autorità, neanche il Dalai Lama lo è, dato che è il capo solo della sua corrente, il lamaismo.

Il buddismo non è una religione. Non è nemmeno una filosofia. Questo significa ragionare in termini prettamente occidentali. La stessa definizione "buddismo" è una creazione occidentale. Perché noi occidentali dobbiamo sempre definire ed etichettare tutto, e metterci l'immancabile "ismo".

Coloro che si dichiarano buddisti e dicono che la Soka non è buddismo, sono in realtà molto meno buddisti della Soka. Sono in contraddizione con se stessi. Un "vero buddista" non dovrebbe mai dire che una certa cosa non è buddismo. Ripeto: in base a cosa lo si dice? Lo stesso Buddha storico non si sarebbe mai permesso di pronunciare una simile frase. Dichiararsi buddisti e affermare che qualcun'altro o qualche altra corrente non è buddismo, è una contraddizione in termini.

Comunque... ognuno è liberissimo di pensarla come vuole. Però cerchiamo di restare sul piano "concreto". Vogliamo criticare la Soka Gakkai e i suoi vertici? Facciamolo pure, io sono la prima a farlo. Mi sta bene. Ma mi sta un po' meno bene quando si passa al piano "dottrinale" o "teologico", affermando che "non è buddismo".

Che poi i vertici pratichino certi riti, è un altro discorso. Ma che l'insegnamento della Soka Gakkai si basi su questi riti e che gli appartenenti li pratichino, mi dispiace ma non è così. E' buddismo Nichiren. Piaccia o no, l'insegnamento è questo.

Stefania Nicoletti ha detto...

Nemesis:

"Parlo comunque da esterno visto che ho solo sentito per testimonianze di altri."

Ecco, appunto...
Allora parliamo di aria fritta.

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=bRYJkIXngSk

Anonimo ha detto...

Riguardo tutte le scuole pseudoesoteriche non ne esiste neanche una che non sia infiltrata da gruppi sovversivi, che anzi le usano da base per il reclutamento.NEANCHE UNA.Poi ognuno la pensi come vuole

Anonimo ha detto...

Per Gabriella Carlizzi.Dal sito in memoria di Cinzia Bruno:

"Un altro anno è passato : commemoriamo così il triste decimo anniversario della tragica morte di Cinzia.
Nell’anno trascorso le indagini condotte dalla Procura di Roma sui possibili responsabili indicati nella sentenza di revisione hanno accertato l’estraneità degli indagati alla commissione dell’omicidio in correità con Silvana Agresta. Il PM quindi, a dicembre 2002, ha richiesto l’archiviazione del caso. Richiesta che è stata accolta dal Giudice per le indagini preliminari il quale, con ordinanza del 4 giugno 2003, ha archiviato il caso.
La paradossale storia giudiziaria conseguente all’omicidio ha generato cinque sentenze, di cui due di legittimità, con una netta e totale divergenza tra quelle di cognizione e quella della revisione.
Sedici giudici, di cui dodici popolari con unanime convinzione, hanno riconosciuto la colpevolezza dei due “amanti diabolici” formulando una logica genesi ed una qualificata ricostruzione delle fasi del delitto. In antitesi i tre giudici della revisione, in contrasto tra loro (al punto tale che il Presidente della Corte di revisione ha rinunciato alla diretta lettura della sentenza in aula e depositato pubblicamente una propria dichiarazione in busta secretata, allegandola agli atti della sentenza stessa), hanno scagionato il Pisano indicando quale possibile complice della Agresta una rosa di persone risultate, poi, non perseguibili per mancanza di prove, o di qualsivoglia movente, a loro imputabili.
Va detto, per correttezza di informazione, che il Consigliere applicato relatore della Corte di revisione è invece talmente orgoglioso della sentenza da lui redatta al punto da promuoverla personalmente su vari siti Internet.
Tutte le sentenze convergono, comunque, su una inconfutabile, e scientificamente dimostrata, verità :
il delitto è stato commesso da due individui.
Uno di loro vive liberamente ed impunito tra noi : da giugno di quest’anno non viene più neanche ricercato. Nessuna indagine è più condotta per individuarlo e debitamente perseguirlo.
Il caso di Cinzia è destinato, quindi, al totale oblio : un ulteriore delitto impunito che la nostra società preferisce ignorare piuttosto che perseguire con determinazione ed incrollabile volontà.
Un giorno, forse, coloro che hanno commesso questa nefandezza con tanta efferatezza, coloro che non hanno neanche avuto il coraggio di subire lo sguardo di Cinzia dopo la sua morte al punto di coprirle il volto, ritroveranno nel ricordo di quegli occhi luminosi, magnetici e penetranti, un barlume di umanità che farà sentire loro il bisogno di pentirsi.
Se questo accadesse dovranno confidare la loro pena, ricercheranno il perdono del prossimo per ritrovare un equilibrio sicuramente perduto. Solo allora costoro troveranno il coraggio di raccontare la verità dipanando, così, quella intricata ed impenetrabile ragnatela di presupposizioni e presunzioni che l’iter processuale ha costruito e tessuto intorno al caso, rendendo non più intelligibili gli avvenimenti con la conseguente impossibilità di ottenere una piena giustizia.
Nulla potrà mai lenire il nostro dolore per la perdita di Cinzia, dolore amplificato dalla consapevolezza delle atroci sofferenze da lei subite in un siffatto cruento e crudele delitto.

"Ci consola molto e ci profonde enorme forza solamente la certezza che Cinzia vive, e sempre vivrà, nei cuori e nelle menti di coloro che la hanno conosciuta ed amata.
Questa forza ci darà sempre vigore per continuare assiduamente la nostra battaglia tesa a far piena luce sul suo assassinio ed assicurare alla giustizia tutti i responsabili del delitto."

Anonimo ha detto...

Non parliamo di aria fritta (l'espressione mi appare addirittura poco delicata, se permetti), e non intendevo criticare chi pratica il Soka Gakkai, mi riferivo alla struttura simile al Bushido.
Conosco pero' gente molto informata al riguardo che mi ha dato un'idea su alcuni lati poco chiari di questa associazione.
Personalmente non ho nulla contro le deviazioni se portano qalcosa di positivo, quindi non credo Gabriella volesse darne un'immagine negativa.
Solo che come in tutte le assocazioni di persone ci sono gli estremisti ed i loro secondi fini.
Chi aderisce deve stare sempre in guardia, che sia Cristianesimo, buddismo, politica...

Stefania Nicoletti ha detto...

Non vedo cosa ci sia di poco delicato nell'espressione "parlare di aria fritta". E' un'espressione come un'altra. Il senso era che, finché si parla per sentito dire (come tu stesso hai ammesso), senza conoscere personalmente l'insegnamento (la filosofia, se preferisci) o senza aver avuto contatti diretti con un'associazione, si parla appunto di aria fritta. Non c'è nulla di offensivo, mi sembra. E' come se io mi mettessi a parlare di fisica nucleare, di cui non so nulla, dicendo poi che ne parlo per sentito dire. Concordi sul fatto che parlerei di aria fritta?
Per quanto riguarda le associazioni, sono d'accordo con te. Le mele marce ci sono dappertutto, quindi figuriamoci ai vertici delle organizzazioni (e anche della Soka Gakkai, non ho mai detto di no). Ma questo non ha nulla a che fare con l'insegnamento che viene praticato.

Anonimo ha detto...

Quindi secondo il tuo ragionamento, per capire e poter parlare di mafia, ad esempio, bisogna prima "toccare con mano"?

Circoscrivere una discussione solo ha chi ha provato in prima persona mi pare limiativo.

Comunque...propongogo di continuare la discussione in modo sereno.
Grazie per aver spegato meglio il significato della tua espressione.

nemesis

Stefania Nicoletti ha detto...

No, Nemesis. Non fare esempi che non c'entrano. Parlavo del fatto specifico dell'insegnamento buddista e delle sue caratteristiche. Uno non è in grado di esprimere un parere se non conosce un certo soggetto o lo conosce solo tramite terzi e per sentito dire, no? Fai conto che uno è straniero e non sa cos'è la mafia (per seguire il tuo esempio). Arriva in Italia e sente Riina che dice che la mafia è una cosa bella. E va in giro a dire che la mafia è una cosa positiva, senza sapere minimamente di cosa sta parlando.
Poi, certo, ognuno può dire quello che vuole. Che la Soka Gakkai "non è buddismo", senza conoscere né il buddismo né la SGI... che il suo insegnamento e le sue basi spirituali non sono buddiste, senza sapere che cosa insegna il buddismo e la SGI... che Ikeda è un criminale senza sapere neanche chi è Ikeda (non mi riferisco a te, parlo in generale)... Certo, tutto si può dire.

Comunque non mi pare che la discussione sia continuata in modo non sereno. Almeno non da parte mia. Semplicemente ci tenevo a puntualizzare alcune cose che, chi non conosce il buddismo e la SGI, rischia di fraintendere. Insomma, ho fatto l'avvocato del diavolo. :-)

Anonimo ha detto...

BUDDISMO O NON BUDDISMO... CRIMINI, CODICI, ROSA ROSSA...
Per una questione di correttezza, preciso che le Sette e i Gruppi da me citati nel mio articolo, sono già oggetto di indagini giudiziarie da molti anni, sospettate di diversi e atroci crimini. E non sarebbero sette occulte e criminali, se come copertura non avessero un insegnamento "innocuo" al pari di una qualunque religione. Addirittura in Toscana, ben otto inidvidui che si dichiaravano Buddisti, poi riscontrati facenti parte del Soka Gakkai, sono indagati per pedofilia di gruppo mediante plagio collettivo e ipnosi di massa. Dunque se non scendo nei particolari è per esigenze giudiziarie, visto che in questo campo vanto una Presidenza di un riservatissimo Osservatorio nazionale e internazionale sulle Sette criminali. pensavo che lo si fosse intuito. La discussione non mira dinque ad insegnamenti ufficiali o dottrine, ma all'agire che si cela dietro ciò che appare.
A chi mi chiede se la mia esperienza sui codici è precedente alla scoperta della RR, o conseguente a questa scoperta, rispondo.
Lo studio di decriptazione dei codici è stata sempre una mia passione, fin da bambina, piccolissima, risolvevo ogni tipo di cruciverba, rebus e quant'altro, fino a coniarne io stessa per i giornali di enigmistica. Alla RR mi interessai quando si recò da me la signora Ragni Anna Maria nel 1995 che denucniò lo scrittore A.B. come essere coinvolto in molti delitti tra i quali quelli del Mostro di Firenze. (Verbale della Ragni innanzi al PM Canessa del 3 marzo 1995). Successivamente intensificai i miei studi sui codici, e mi avvalsi anche dell'esperienza di persone dell'intelligence, non solo italiani che mi aiutarono ad entrare in questo complicato universo.
Quanto al delitto di Cinzia Bruno, uno dei due assassini è un avvocato esponente della RR a Roma e definito la "longa mano" di un Apparato Militare Riservato, figlio a sua volta di un potentissimo Generale...
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

@ Stefania.

Concordo in buona parte con l'analisi.
Purtroppo il "buddismo", come tante altre "credenze", viene quasi sempre avvicinato come una "religione" e tra l'altro magari di parte (vedi giustamente il lamaismo).

L'informazione difficilmente in contesti spiritual-religiosi è "lineare" e adogmatica.

Vorrei avanzarti una domanda:

come si potrebbe (secondo te, e in qualche modo) precisare il termine "spiritualità"?

Anonimo ha detto...

Gentile signora Carlizzi, la ringrazio per la sua risposta (pedofilia-Satanismo-ecc.). Riguardo all'omicidio di Cinzia Bruno,e all'avvocato da lei citato, non ho le nozioni necessarie per arrivare a capire chi possa essere. Quello che mi inquieta, però è il quadro da lei dipinto. Per questo, vorrei domandarle: come può emergere la verità, quando si suppone che dietro ci siano tanti e tali poteri? Esiste a suo avviso una possibilità, o il paese deve rassegnarsi?

Marco ha detto...

@Gabriella Carlizzi (a proposito della puntata del Costanzo Show del settembre 1993)
Una piccola curiosità:
Quando lei dice che il prof. Zecchi non ha il coraggio di dire certe cose "nei confronti di queste realtà", a quali realtà si riferiva?

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 18.47
SCUSI SE LE RISPONDO IN RITARDO MA NON MI ASPETTAVO CHE FOSSE CAMBIATO IL TEMA DELLA DISCUSSIONE... PECCATO...
Ho sempre pensato che "il diavolo fa le pentole ma non i coperchi"... e sono certa che se noi cittadini stabilissimo un patto di solidarietà nel non consetire i "coperchi", il recupero di tante verità sarebbe un gioco da ragazzi. La gente però sembra preferire il ruolo di passivi osservatori, ruolo cui purtroppo si rassegnano anche i familiari delle vittime.
Personaggi dello Stato, sanno benissimo chi è l'avvocato cui mi riferisco, poichè dispongono in diverse Procure di un dossier firmato da un ex-Sismi, tale A.V. nel quale costui descrive il ruolo del suddetto avvocato, membro del gruppo criminale e addetto a tagliare le vittime, metterle in un sacco e buttarle nel Tevere.
Ora, pensiamo di scrivere un romanzo giallo. L'assassino o uno dei complici, si sente il fiato addosso, ha paura che si risalga a lui. Magari fa un mestiere che gli consente di occuparsi anche marginalmente ma ufficialmente del delitto. Allora pensa di farsi fare un incarico, entra nella dinamica delle indagini, segue i processi, e nessuno penserà mai di sospettare lo stimato professionista...
Vede, se questa discussione fosse rimasta come prioritaria, saremmo arrivati, con la buona volontà, a far riaprire il caso di Cinzia Bruno...
Cordiali saluti
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

A ANONIMO 0.44
Ma come, non ha notato la "paura" di Costanzo? E non si è accorto che Zecchi si mise in silenzio?
Pensi che il giorno dopo ricevetti centinaia di telefonate da persone che si erano stupite che per la prima volta qualcuno aveva zittito Zecchi...
Ha mai letto il libro "Sensualità" del 1995 di Zecchi? "...Era più serena quando, uscendo, prese la strada del cimitero. Si inginocchiò un istante davanti alla tomba di Miryam: sulla pietra grigia la croce era sparita, avvolta dai rami di rose rosse..." (Stefano Zecchi)
Cordialità
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

Buongiorno, vi leggo da tempo con interesse. Vi segnalo un articolo pubblicato stamattina su comedonchisciotte

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6139

e ho una domanda.
gruppi come quello dell'articolo, la RR, la massoneria e tutti questi gruppi operano indipendentemente e separati gli uni dagli altri o esiste una sorta di 'internazionale' del male?
una seconda domanda è:
so che avvicinarsi a certe energie è molto pericoloso. e allora mi chiedo... ma queste persone hanno una tale capacità di 'gestire' questo tipo di energie senza che ne vengano sopraffatti? (conosco persone che sono cadute in disgrazia o che sono impazzite per cose molto più leggere).

Un caro saluto
Dani

Anonimo ha detto...

@ Dani
"gruppi come quello dell'articolo ... operano indipendentemente e separati gli uni dagli altri o esiste una sorta di 'internazionale' del male?"

La seconda ... direi sovramondiale.

"ma queste persone hanno una tale capacità di 'gestire' questo tipo di energie senza che ne vengano sopraffatti?"

Si, le conoscono bene, le hanno create loro ... il dio del vecchio testamento sono loro. Conoscono le sorti di tutto e di tutti e, quando alla fine dell'ultima glaciazione SAPEVANO che i ghiacci si sarebbero sciolti allagando tutto, si spacciarono per dio "inculcando" nella testa dei manipolati di turno (leggi Noè) la favola del diluvio. Una catastrofe naturale, avvenuta per cause naturali ... altro che volontà divina. Stesso dicasi per quello che leggi nell'apocalisse: basta conoscere un po' di astronomia e dedurre che spacciano per collera divina ciò che poterbbe essere una catastrofe planetaria facilmente deducibile con le cognizioni astronomiche opportune.

Questo è il loro mondo, un mondo olografico, che loro modellano a prorpio piacimento.

Truman Burbank

Anonimo ha detto...

Cara Gabrilla
per quale motivo tra i movimenti e sette ci sarebbero i rastafariani?
non ho mai sentito abbiano fatto altro male che fumare droga in libertà!? non capisco
grazie per la comprensione
andrea

Anonimo ha detto...

gentile sig ra Carlizzi in che modo il gruppo Sai Baba sarebbe coinvolto con la RR ?aspetto con ansia la sua risposta e ben tornata namaste

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 17.29
I Rastafariani sono inseriti in pericolosissime Logge coperte della Massoneria deviata.
L'uso della droga ottiene strumentali attenuanti, in quanto spesso ritenuti incapaci di intendere e volere.
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

A NAMASTE...
Sai Baba applica l'esoterismo di Machiavelli: Mors tua, vita mea.
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

G.C.la cosa mi stupisce più di tutte le altre sette !
grazie per avermi risposto
buona lavoro

Anonimo ha detto...

ok grazie della risposta un abbraccio namaste

Anonimo ha detto...

Cara Gabriella, sai qualcosa su Kiko Augello?
So che sei carismatica anche tu ma non ti pare che la simbologia che usa nei suoi disegni sia bizzarra?

Ho anch'io un fratello NC.

nemesis

Anonimo ha detto...

A NEMESIS...
Caro Nemesis, grazie per la domanda, anche se in realtà, visto che l'argomento merita, preferirei perseguirlo nei commenti al mio articolo sul mio sito, dove sicuramente non interromperò la discussione passando ad altri temi.
Anni fa ebbi modo di parlare telefonicamente con Kiko alcune volte, lui si trovava in Spagna. Ebbi una buona impressione come persona, non altrettanto in seguito per coloro che sono sparsi per il mondo come responsabili del movimeto. Credo che il pensiero di Kiko sia poi manipolato da chi non gode dei suoi stessi carismi, che sono doni personali e non trasmissibili.
Molto spesso si rivolgono a me neocatecumenali in crisi profonda, persone che diventano vittime di complessi di colpa perchè "puniti" spiritualemte dai responsabili delle comunità neocatecumenali e condizionati in ciò che devono o non devono fare, privati insomma della libertà della coscienza.
D'altra parte, personalmente sono contraria a movimenti estesi e spirituali, penso che in questi casi il diavolo spesso si insinui. Io da venticinque anni presiedo l'Associazione Onlus Opera "Padre Gabriele", alla cui base, prima ancora della preghiera c'è l'opera, l'impegno personale sul campo, l'esercizio eroico della carità, e queste attività diventano scudo invalicabile per Satana, e di conseguenza anche il messaggio spirituale, carismatico è ben protetto, non inquinato.
Questo mi fu insegnato da Padre Gabriele, che fu il mio direttore spirituale in vita per ben 22 anni, celebrò il mio matrimonio, battezzò i miei tre figli, e nel 1984, quando salì al Cielo, mi lasciò a proseguire la sua Opera.
In conclusione, penso che sia giusto guardare caso per caso.
Ed è forse questo che il Magistero della Chiesa non comprende, perdendo così i pochi fedeli rimasti.
Gabriella Carlizzi

Roberto ha detto...

Gabriella è da un pò di tempo , anche sul tuo sito, che atticchi la Chiesa come mai? non mi aspettavo questa tua deriva e un pò mi delude .

Anonimo ha detto...

A ROBERTO...
Ciao Roberto, ma come ti viene in mente che sto attaccando la Chiesa? Io sono andata a rischiare la vita in Israele per difendere il nostro Credo, per difendere il Gesù della Fede, da quanti approfittando delle oggettive tesi storiche che non reggono, vogliono demolire l'esistenza stessa di Gesù. E allora, mettere in evidenza errori che in chi è debole nella Fede possono devastarla, è difendere la Chiesa. Se poi in tutto ciò si evidenziano responsabilità o errori da parte del Magistaero della Chiesa, questo è un discorso diverso, l'importante è salvare la Fede.
Guarda che sto ricevendo da parte di tante fugure oneste ecclesiastiche l'incoraggiamento ad andare avanti, tanto è vero che ho disposto un Convegno internazionale per il 22 novembre prossimo, proprio per discutere su questi temi, e ridare vita alla figura di Gesù non mediante la storia spesso contraddittoria, ma solo mediante la Fede.
Spero di averti rasserenato
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

A Roberto:
Ciao, anche io ho l'impressione che a volte le curie facciano di tutto per contrastare il fedele con una burocrazia assurda e un secretismo su alcuni argomenti, appunto, da loggia masssonica.
Molti esponenti del clero sono comunque persone di grande spiritualita' e correttezza, e soprattutto sono consapevoli che qualcosa di storto c'e', seppure non possono dirlo apertamente perche' tendono ad autocolpevolizzarsi per questo sentimento ambiguo.
Non mettiamo in dubbio i messaggio di Gesu' ma le strumentalizzazioni che ne vengono prodotte per giochi di potere.

Qualche tempo fa Gabriella proponeva l'interessante esercizio di esaminare assieme un delitto, quello di Nadia Roccia.
Questa decriptazione guidata verra' fatta sul sito di Gabriella, la giusta informazione 2, tuttavia sarebbe utile, credo, che anche i gestori e gli utenti di questo blog provassero a decriptarlo: sarebbe un ottimo modo per confrontare i metodi della Carlizzi e di Franceschetti (infatti chi ha seguito sa che la signora ha detto all'avvocato che stava sbagliando tutto. Lui ha dei dubbi tuttora su questa affermazione, dunque un raffronto per capirsi meglio mi pare auspicabile.

con affetto

nemesis

Anonimo ha detto...

Il video del primo aereo esiste, dal minuto 5.40,

http://www.youtube.com/watch?v=7ntw2SjfXqI&feature=related

iosperiamo..

Anonimo ha detto...

Per Gabriella Carlizzi
Gentile signora Carlizzi, sono l'anonimo con cui stava parlando dell'omicidio di Cinzia Bruno e di pedofilia e satanismo. Volevo dirle che oggi hanno reso noto che la procura di Tivoli ha chiesto 5 rinvii a giudizio per gli indagati del caso di pedofilia di Rignano Flaminio. Stavo pensando a Cinzia Bruno e a quello che Lei ha scritto nei precedenti commenti.Su quell'omicidio ho anche trovato alcuni articoli in cui venivano riportate le dichiarazioni di un avvocato, Luciano Randazzo, il quale riteneva che fosse opera dei servizi segreti e che l'assassina non fosse l'amante del marito, condannata all'ergastolo.Poi ho trovato un trafiletto tratto dalla rubrica che M. Costanzo tiene da anni su Il Messaggero.E' di un anno e mezzzo fa. mi piacerebbe sapere cosa ne pensa:

Dal Messaggero del 18-12-2007

Articolo a firma Maurizio Costanzo.

"Ho impiegato qualche giorno per rendermi conto che le cose stavano proprio così: a Rignano non è successo niente. Non ci sono prove che possano convalidare le accuse a questo o a quella. E pensare che per giorni e giorni la storia di supposta pedofilia è stata sui giornali e in televisione. Qualcuno mi spieghi chi si è inventato questo gran casino e per quale motivo. Se le accuse, e che accuse, sono un’infamia, non c’è cifra per un risarcimento. No, non può essere che si sia trattato di un fraintendimento. "

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 0.51
Carissimo... dovrei risponderle "lei quei nomi li ha scritti...". E come avrà notato appena due giorni fa ho parlato di questo caso, ecco che ieri ci si è affrettati a chiedere il rinvio a giudizio per chi nulla c'entra, in modo da fermare eventuali ulteriori indagini a carico di altri.
L'avvocato cui lei fa rferimento, non a caso difendeva colui che avrebbe messo in un sacco di iuta la vittima e buttata poi al Tevere...
Ma sa una cosa? Lavorando di fantasia, se io fossi colpevole di un delitto e di averne occultato il cadavere, aspetterei di conoscere chi finisce nel mirino degli inquirenti, poi, se io fossi anche un avvocato, mi proporrei come difensore dell'imputato, in modo da sviare su di me ogni sospetto... A volte nel romanzo la fantasia diviene macabra realtà.
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

PER LA SIGNORA CARLIZZI
In ogni associazione di un certo tipo esistono pesci grandi e pesci piccoli, e i pesci piccoli servono ai pesci grandi per portare a termine i loro disegni.Altrimenti come farebbero? Poi, se proprio non riescono a evitarlo, i pesci piccoli verranno sacrificati, e non potranno mai dire chi sono i veri colpevoli, pur sapendolo benissimo. L'amante del marito di Cinzia Bruno, quando venne interrogata disse di non aver commesso l'omicidio e in un'intervista dell'epoca, il suo avvocato affermò che la sua cliente "non poteva parlare", come se fosse minacciata e fosse stata obbligata a partecipare all'occultamento del cadavere, cosa che non ha mai negato. Ora sconta l'ergastolo.E' innocente? No, perchè almeno un crimine lo ha commesso.Un crimine diverso da quello per cui è stata condannata.Forse era lei il "pesce piccolo" di quel caso giudiziario...

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 16.07
La detenuta "non può parlare" in quanto è membro del gruppo insospettabile, diciamo con un ruolo rapportabile alla "cameriera" di una famiglia altolocata. Una "cameriera" che sa molte cose, ha frugato nei "cassetti", ha "spiato" ... ha anche "trovato qualcosa"...ha visto qualche "auto blu", e spera che grazie al suo silenzio il potere di questi insospettabili la faccia uscire di galera...
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

Ciao Gabriella, un po' come le colpevoli del delitto di Nadia Roccia che dicevi avremmo analizzato insieme?

mi sono incuriosito ed ho cercato i nomi della vicenda.

Nadia Roccia (vittima)

Rocchina Gesualdo (madre della vittima. Da notare che il nome e il cognome di madre e figlia richiamano alla roccia o alla rocca...vuol dire qualcosa. Il nome della madre richiama a Gesu')

Anna Maria Botticelli (Marianna non era un nome della RR?)

Mariena Sica (Maria Filomena Sica)
Maria e' Madre di Gesu', filomena vuol dire Amata in greco.
Anagrammando, Sicaria MA Filomena, ...
ci ho preso in qualcosa?

spero che la mia ingenuita' non ti innervosista,

saluti

nemesis

Anonimo ha detto...

A NEMESIS...
Bè, non è proprio così... i codici di quel delitto si ricavano dal movente e dalla rivendicazione fatta da un quotidiano.
Il doscorso è molto complesso, sto cercando di semplificarlo e poi pubblicherò un articolo sul mio sito, in continuità con l'articolo precedente.
Abbi pazienza Nemesi... aspetta il mio articolo e aprirò la discussione sul mio sito.
Saluti cari
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

Ragazzi stasera a Superquark dedicheranno una rubrica su come nasce una teoria del complotto tra cui quella sull'11 settembre!
Infatti così recita il sito del programma in questione mostrando tutta la sua arroganza nell'arrogarsi il diritto di saper spiegare tutto:

"Perché un grande avvenimento, capace di suscitare l’emozione di tutto il pianeta si tira dietro la teoria di un complotto, con il suo corredo mediatico di libri, film, tv, ecc.? Paradossalmente le teorie del complotto ci offrono un racconto rassicurante della realtà, secondo le teorie del prof. Leman."

Da non perdere ;-)


ayarbor

Sconcertato ha detto...

AGGHIACCIANTE, ho scoperto un singolare edificio a Wall Street New York. provate ad osservare bene la sagoma su googlemap "120 Wall St New York, NY 10005" .... uno Ziggurat di 32 o 33 piani.
(http://static.panoramio.com/photos/original/1996077.jpg)
Ancora peggio scoprire quali organizzazioni lo riempiono ...
American Forum For Global Edu‎
American Vacuum Society‎ al 32 piano
Amfar‎ The Foundation for AIDS Research
Asian American Federation‎ The Asian American Federation’s
Catalyst‎ Modern U.S. Women’s Movement
Center For An Urban Future‎
Council On Accreditation‎
Girls Incorporated of New York City‎
Juvenile Diabetes Foundation‎ Juvenile Diabetes Research Foundation International (JDRF)
Kopsick Michael J Atty‎
Lambda Legal Defense Fund‎ Lambda Legal is a national organization committed to achieving full recognition of the civil rights of lesbians, gay men, bisexuals, transgender people and those with HIV through impact litigation, education and public policy work.
Lucis Publishing Co‎ Lucis Trust (Ex Lucifer Trust)
MS Foundation for Women‎ Ms. Foundation for Women Jewish Child Care Association (JCCA)
Networking Adoption Program‎
Silverstein Properties Inc‎
Society of Cosmetics Chemists‎
The International Business Times Inc.‎
United Way‎
Jewish Child Care Assn
The Eye Bank for Sight Restoration 120 Wall St

La proprieta' e' Silverstein ... quello che ha acquistato le Twin Towers 6 mesi prima dell'11 settembre

Dott.ssa Carlizzi cosa ne pensa? Sente anche lei puzza di zolfo? A proposito c'e' anche la Lucis (Lucifer) Trust http://www.lucistrust.org/ e la RR Investigazioni

Anonimo ha detto...

E' un Etemenanki, the ziggurat to Marduk
alla fine di Wall Street

http://en.wikipedia.org/wiki/Ely_Jacques_Kahn
http://en.wikipedia.org/wiki/Tower_of_Babel
http://www.nyc-architecture.com/LM/LM077.htm

:-|

Anonimo ha detto...

Per Gabriella Carlizzi - nel caso Rignano Flaminio come si può dire che il rinvio a giudizio è dato a chi nulla c'entra? i bambini fanno il nome delle maestre e sembra fuori di dubbio che gli abusi avvenissero durante l'orario scolastico (unico momento in cui non fossero comunque sotto la tutela dei propri genitori). Come si svolge questa storiaccia? I pesci piccoli hanno comunque un loro ruolo? Per quanto riguarda il delitto di Cinzia, lei sà se la casa della Agresta fosse frequentata da minori e/o minorati? quali grossi avvocati (se ne vociferò sui giornali) presero inizialmente a cuore le sorti della Agresta?
Anna

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 11.04
Perchè si stupisce? Mi sembra che avevo ben spiegato il ruolo dell'America nell'attentato... ricorda? Se poi gli scettici fanno fatica... già è un passo avanti che persone come lei, usino il proprio cervello e si accorgano che forse quello che afferma Gabriella Carlizzi, è frutto di indagini e non deduzioni o mania di complottismo.
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 18.22
Signora Anna, non possiamo parlare così apertamente sulla rete, ci sono inchieste in cosro, e una cosa è far capire, un'altra cosa è mettere a rischio un Blog, rendendo pubblico ciò che non si può. Mi sono spiegata?
Oltretutto qui siamo anche in casa di Paolo Franceschetti, non siamo in casa mia.
Grazie per la sua compresione.
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

Alla Sig.ra Gabriella Carlizzi da Anna.
Comprendo benissimo ciò che dice tant'è che ho fatto molta fatica a scriverLe e ci ho pensato ben bene su per qualche giorno. Ci sono cose che non Le ho potuto scrivere infatti apertamente e non lo farò di certo qui. Forse "molte cose" e molti particolari sfuggono troppo di continuo o vogliono essere ignorate in certi casi. Il quadro non è mai completo e le mani degli artisti sono spesso sconosciute. Mi dica Lei come possiamo mettere insieme i milioni di piccoli pezzi che abbiamo per dare un senso a questi brutti puzzle!

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 22.14
Cara Anna, mi contatti privatamente sulla mia email che troverà andando sul mio sito e vedremo di incontrarci. La volontà di dialogo quando è costruttiva, non ha barrire nè di distanze ne di altro.
Un caro saluto
Gabriella Carlizzi

Anonimo ha detto...

Per Gabriella Carlizzi.
Sicuramente darò seguito a questo nostro dialogo. A presto. Anna

Anonimo ha detto...

per Gabriella Carlizzi da Anna. Mi scusi per la dabbenaggine ma non riesco a capire quale sia la sua e-mail. Spero che mi risponda e non me ne voglia per questo contrattempo. Saluti da Anna

Anonimo ha detto...

Sig.Carlizzi si trovi un lavoro onesto, invece di truffare poveri pensionati.

Anonimo ha detto...

11 settembre e crisi finanziaria
consiglio a tutti di leggere l' investigazione fatta da Cristopher Bollyn
in cui fornisce nomi e volti dell' organizzazione coinvolta nell' 11 settembre.

certo, ancora non si hanno abbastanza elementi per inchiodare i mandanti,
ma un notevole passo avanti è stato fatto per smascherare gli esecutori dell' 11 settembre
e dell' attuale crisi finanziaria

Solving 9/11 : Complete Book Now Online
stefano1

Anonimo ha detto...

che vuol dire induzione mentale?? cioè che ci fanno il lavaggio del cervello a tutti e ci fanno diventare assassini? oppure se io sono nata in un giorno cui la somma è 666 o 33 o 11 ecc.. e che mi chiamo Rita, Rosa, Rosaria ecc, sono destinata ad essere sacrificata??? come fanno? come ci difendiamo da tutto ciò?

non so che dire.. me la faccio addosso questo è sicuro

Anonimo ha detto...

Felice per i molti commenti, ricordo che sia per Manhattan che per Londra ci furono, guardacaso, esercitazioni con attacchi terroristici simulati.

Inoltre, come non citare gli israel1ani danzanti che filmarono gli attacchi alle torri gemelle? Questi agenti vennero poi intervistati in patria e dissero, candidamente, che erano là per filmare l'attentato.

hcuml.tk

Anonimo ha detto...

guardate al minuto: 0:53, mettete il video in pausa e procedete con scatti più brevi che vi riesce. ci sono degli oggetti volanti che partono dalle torri verso destra dello schermo.
attenzione, in quel momento il video è già in slow motion di suo, ma stranamente gli oggetti volano via molto veloci. comunque, ch se ne intenda lo guardi meglio

alessandro ha detto...

Se seguiamo la teoria della valenza numerica l'anniversario dell'anno prossimo dovrebbe essere "succulento" per sappiamo chi:
11-11-11 - 11+11+11=33
Mi aspetto un grosso evento per quella data.

Giuditta ha detto...

Ritual Sacrifice at 9-11
http://stargods.org/RitualSacrificeAt911.htm

Marco ha detto...

Ma la signora Carlizzi non poteva accettare i miliardoni ed evitare la morte di circa 3000 persone? Forse non riteneva che venti milioni fossero abbastanza per una vita umana?