martedì 23 giugno 2009

alcune foto




Bandiera del Nicaragua











Da Repubblica. Titolo: Una rosa rossa per Giovanna Reggiani.






tg1 20:00 • notizia n.3 • 01:54 Una rosa rossa per Giovanna Reggiani


Il marito della donna brutalmente uccisa a Roma da un rumeno, Giovanni Gumiero, ha omaggiato per l'ultima volta la moglie, deponendo sulla sua bara una rosa rossa; Gumiero ha affermato che chiede soltanto giustizia e non vendetta. La Chiesa di Cristo Re oggi era gremita, per un funerale celebrato secondo il rito ecumenico, per rispettare la fede valdese della vittima e quella cattolica del marito. Alle esequie ha partecipato un migliaio di persone, fra le quali esponenti politici e delle forze armate. interventi in voce: Benvenuti Patrizio Maria - Chiesa cattolica Paola Rossam - Soggetti della cronaca





Da Repubblica. Titolo: Una rosa rossa per Meredith


Pagina 13 de "Il giornale", sulla vicenda Tyssen Krupp

Stemma della nazionale di Rugby inglese













17 commenti:

Anonimo ha detto...

Per quello che riguarda la RR, ci credo e ormai i segni li riconosco anch'io che non sono esperto. Vorrei però farti una domanda su un aspetto della massoneria, e spero di non essere OT. Volevo sapere se la fine del mondo il 21 dicembre del 2012, cosa in cui credono gli Illuminati, c'entra con questa mania dell'orto che pare abbia preso "i padroni del mondo".Infatti pare che se si vive in montagna e si coltiva l'orto per gli illuminati si possa sopravvivere al cataclisma previsto in quella data. Allego questo articolo:

L’orto per combattere lo stress: Michelle Obama insegna
24. Giugno 2009, 0:10 UhrNatura e Animali

Complice la crisi economica, i timori per la sicurezza dei cibi o lo stress quotidiano, l’ Italia riscopre i prodotti coltivati nell’ orto di casa. Nel giardino, sul terrazzo o in vacanza è infatti sempre maggiore il numero di appassionati che coltivano frutta, ortaggi o piante aromatiche da portare in tavola. Si tratta, afferma la Coldiretti sulla base dei dati Istat, di quasi quattro connazionali su dieci (37%). Tale hobby coinvolge allo stesso modo maschi e femmine, e non dispiace neanche ai giovani: è praticato infatti da più di uno su quattro di età compresa tra i 25 e i 34 anni, anche se l ‘interesse aumenta con l’ età e raggiunge quasi la metà degli over 65.

MICHELLE OBAMA E L’ ORTO ALLA CASA BIANCA
Proprio in questi gioni Michelle Obama ha raccolto i primi frutti del suo orto biologico alla Casa Bianca, insieme ai ragazzini della scuola pubblica di Bancroft di Washington che l’ avevano aiutata nella semina due mesi fa.

La first lady ha accolto i bambini-agricoltori vestita con una camicia stampata a fiori rossi e una paio di pantaloni sportivi arancioni; “Vedete? Questo è il frutto del vostro lavoro” ha spiegato. Piselli, patate, insalata e cipolle, insieme a pollo e riso integrale, sono poi stati i piatti preparati dagli stessi ragazzi, coordinati dallo chef Sam Kass, e consumati in uno speciale pic nic nella storica residenza presidenziale. E Michelle non si è lasciata sfuggire l’ occasione per ricordare ai ragazzini l’ importanza di un’ alimentazione sana per la salute.

L’ORTOMANIA A BUCKINGAM PALACE E IN VATICANO
Ma passando dalla Casa Bianca a Buckingam Palace fino al Vaticano, l’ ortomania ha contagiato anche la rete e su Facebook si moltiplicano i gruppi per discutere su come coltivare basilico e prezzemolo, o quando piantare pomodori e peperoni. E proprio in occasione dell’ estate, rileva ancora la Coldiretti, aumentano quanti utilizzano il proprio tempo libero in modo alternativo al riposo sulla spiaggia frequentando corsi di formazione e lezioni pratiche per accrescere le proprie conoscenze nel campo della produzione, lavorazione e preparazione dei cibi: dalla gestione dell’orto al pane fatto in casa, dalla ricerca delle erbe selvatiche al recupero degli avanzi della tavola in cucina, fino alla preparazione di antiche tisane.

Paolo Franceschetti ha detto...

Si, la due cose c'entrano eccome. In pratica tornare a coltivare la terra significa essere capaci di sopravvivere anche quando le sovrastrutture create dalla società non serviranno a nulla: denaro, benzina, banche, ecc...

Se poi il 2012 sarà davvero la fina del mondo.... bo staremo a vedere.

Serpico ha detto...

Oh Paolo,

di ROsa rossa si parla sempre,
nei giornali,in tv e tra la gente
MA nessun vuol saper niente,

c'E' chi preferisce credere a chi mente non accorgendosi di niente,

servendo a capo chino iL pAdrone del giardino pensando prima o poi di far parte del giardino.

non essere sorpreso se la gente
non dà peso alla tua parola Che ogni tanto può essere frAintesa,

continua il tuo lavoro ma non avvicinarti troPpo a loro,
e un bel gIorno capirai chi sono realmente cosToro.....bAsta LEgger tra le righe e troverai loro.

Stefania Nicoletti ha detto...

Serpico...
Roma è la capitale?

Serpico ha detto...

oh Stefania,

lo conosci da anni ed hai grande stima di lui; il mio pezzo a dispetto del titolo parla solo di lui.
tu che cerchi di scoprire quel che gli altri voglion coprire,

tu che vedi e vuoi seguire non ti accorgi cosa vuol dire?

ingegner senza difetto con cognome
sopra il petto,

torna indietro e lascia stare che di strada ne devi ancora fare, raccogli le molliche che hai lasciato sul cammino perche se tu continui come altri voglion fare
la strega incontrerai e allora si che saran guai.......

Ritorna alla tua vita,
e non pensare a questa arte,
perche essa di te non ne fan parte.

Anonimo ha detto...

2 piccole cose, una seria ed una divertente:

1) Nei vari articoli si usa in modo intercambiabile "Rosa Rossa" e "Rosacroce"; la differenza qual'è????

2) A Roma, vicino Viale del Caravaggio c'è un locale che si chiama "La Rosa Rossa", e all'interno c'è un quadro enorme con una rosa rossa su fondo nero ....

Ciao!

Anonimo ha detto...

e tra l'altro il ristorante è situato in via dei GEORGOFILI. dice niente?

OA

Anonimo ha detto...

scusate ma fanno le bizze i miei browser o sono scomparsi i commenti dal 26 al 29 giugno ??

Anonimo ha detto...

Oh Franceschetti non fare i dispetti, a scriver della rosa perdi il senno di ogni cosa.A tal questione non troverai una soluzione, poiche' da mente marcia e' partorita st'invenzione.

Paolo Franceschetti ha detto...

La Rosa Rossa sta ai rosacroce come la P2 sta alla massoneria.
E' un ramo di essi, quello deviato, violento, e sanguinario ma anche il più potente.

Anonimo ha detto...

ma come è possibile collegare l'omicidio di omar ed erika alla rosa rossa?
Voglio dire, i loro genitori ne facevano parte o è soltanto un omicidio/coincidenza che serve solo a mandare un mess a un non so chi, Utilizzando appunto nomi cose e fiori?? Spero di essere stato chiaro... :-)) Scusatemi ma ormai sono preso anche io su questi fatti (sono ancora all'inizio...sorry!!!)

Paolo Franceschetti ha detto...

si anonimo... è un messaggio... indirizzato a qualcuno. O addirittura un vero e proprio sacrificio esoterico.

Me le persone coinvolte in genere non sanno nulla

Anonimo ha detto...

Paolo, lo so che è una domanda stupida, ma ogni omicidio ha un movente. Qual'è il movente? perchè lo fanno?

waLrus ha detto...

Ma i commenti dei lettori dove sono finiti?

Anonimo ha detto...

@ Walrus

se guardi subito dopo la fine dell'articolo ci sono i commenti... questi si riferiscono alle foto ed ai video caricati...

:)

Frank

waLrus ha detto...

Ahah, grazie mille!

Anonimo ha detto...

mah...questo articolo mi è oscuro