Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia

Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia
Dalla prima guerra mondiale al trattato di Lisbona

martedì 23 giugno 2009

La Rosa rossa e il problema delle prove.




1. Premessa ed un parallelo: la mafia. 2. Le prove del sistema massonico. 3. Le prove dell'esistenza della Rosa Rossa. 4. Conclusioni



1. Premessa ed un parallelo. La mafia.
Questo articolo si salda con il precedente “L’omicidio rituale e le difficoltà di accertamento”. Lo scrivo infatti per rispondere una volta per tutte a quelli che mi ripetono, un giorno si e l’altro pure, che non ci sono prove dell’esistenza della Rosa Rossa. E che non ci sono prove del collegamento con tale ordine, nei tanti omicidi che insanguinano l’Italia. In questo modo ogni volta che qualcuno tirerà fuori il problema delle prove rimanderò a questo articolo.

Iniziamo da un parallelo. La mafia.



La massoneria ha molte cose in comune con la mafia; entrambe sono organizzazioni complesse, strutturate in più livelli compartimentati e secretati all’esterno, con il fine del controllo del territorio e del potere. La grossa differenza tra le due organizzazioni è nella dimensione (la massoneria è un’organizzazione su scala mondiale, le varie mafie invece operano a livello prevalentemente locale, anche se poi la loro potenza si estende in tutto il mondo).

L’altra differenza sta nel fatto che la massoneria è un’organizzazione esoterica; le varie mafie no. Tuttavia le mafie hanno in comune qualcosa con l’esoterismo massonico, in quanto anche queste si esprimono con un loro simbolismo particolare, che può essere riconosciuto e decodificato solo da chi conosce tali organizzazioni; alla persona che parla troppo si taglia la lingua, a chi ha visto troppo si cavano gli occhi, ecc… inoltre per accedere nelle varie mafie ci sono rituali diversi, ma che comunque hanno molto in comune con i rituali massonici (non a caso il rituale di ingresso alla ndrangheta è preso pari pari dal rituale di ingresso alla massoneria

Ora immaginiamo che qualcuno, venuto da un altro paese, e che non sa nulla di vicende italiane, chieda a noi, a un qualunque cittadino italiano informato sulle vicende del nostro paese “mi sai dare delle prove dell’esistenza della mafia?”, quale sarebbe la risposta?

Che di prove ne esistono a bizzeffe. Vediamo quali.

Primo. Il sistema del sud Italia.
Secondo. I processi.
Terzo. La letteratura.
Quarto. L’esperienza diretta.

Cominciamo dal sistema.

Da decenni era palese a chiunque che il sud viveva in un clima diverso rispetto al nord; un clima che era fatto di estorsioni sistematiche ai commercianti, un clima che si traduceva nell’impossibilità di fare qualsiasi indagine perché le attività degli inquirenti si arenavano quasi sempre. La situazione era ben descritta da Sciascia nei suoi libri, e trasposta in numerosi film (confessioni di un commissario di polizia al procuratore della Repubblica, ad esempio).

Fino agli anni 80 però c’era chi, nonostante tutto, negava l’evidenza e sosteneva che la mafia non esistesse, nonostante i rapporti tra politici e mafia fossero stati oggetto degli atti di numerose commissioni parlamentari d’inchiesta.

Dopo il maxi processo di Palermo e le rivelazioni di Buscetta divenne acclarato anche processualmente che la mafia era un’organizzazione piramidale, complessa, e che controllava capillarmente il territorio Siciliano.

C’era cioè un sistema che era visibile alla maggior parte degli osservatori, giornalisti, scrittori, magistrati, ecc… Ma finche non si arrivò al maxiprocesso di Palermo c’era ancora una sorta di dibattito tra i complottisti e non complottisti, cioè tra coloro che dicevano che il sud Italia era in condizioni peggiori del nord per ragioni culturali, per una serie di “coincidenze”, ma che non esistesse un sistema criminale organizzato. Era tutto un caso, e non c’erano prove dell’esistenza della “mafia”.

Poi si potrebbe citare, al nostro interlocutore venuto da lontano, i numerosi libri e le testimonianze lasciate da tutti coloro che si sono occupati del fenomeno mafia. Abbiamo quindi i libri di Falcone, di Caponnetto, Carlo Palermo, Nando Dalla Chiesa, Pino Arlacchi, fino ai recenti libri di Travaglio, Grasso, ecc… Una letteratura vastissima, che racconta, appunto, il sistema mafia.

Infine. Al nostro interlocutore potremmo consigliare di fare esperienza diretta. Di parlare con chi è incappato nelle maglie della mafia, da Benny Calasanzio, a Salvatore Borsellino, Tano Grasso, Maria Falcone, comprese persone meno note, come un mio carissimo amico che ha perso due fratelli a causa della Camorra.

E poi si potrebbe consigliare di andare nei vari posti di mafia e verificare di persona.

Chi c’è stato sa di cosa parlo.

Andando per l’hinterland napoletano, ad esempio, Casavatore, Casal Di principe, Grumo Nevano, Frattamaggiore, Afragola, si respira un’altra aria; sembra di stare in un altro mondo, diverso da quello cui siamo abituati qui al centro e al nord. Servizi pubblici quasi inesistenti. Legalità, almeno all’apparenza, inesistente: ragazzini che girano in tre senza casco sul motorino (e poi ti spiegano che qui, in questi luoghi, se giri col casco rischi che ti ammazzino perché ti prendono per un camorrista); di polizia e carabinieri neanche l’ombra (se poi passi per caso davanti ad una delle poche caserme dei carabinieri, può capitare di trovare il cartello “zona militare limite invalicabile”, che è stato spostato e rivoltato all’interno, in modo che sia visibile solo dai militari e non da chi sta all’esterno della caserma; mi capitò a Nola); non un autobus, spazzatura dappertutto (certe strade sono costellate di spazzatura per chilometri; lo erano prima dell’emergenza rifiuti, e lo sono ancora adesso); e poi centinaia di magazzini grigi, tutti uguali, senza insegne, il verde inesistente, i venditori di pane sul ciglio della strada accanto ai rifiuti anche la domenica (ma il pane qui è buonissimo; anche quello comprato accanto ai rifiuti; nelle pulita Torino, invece, il pane non sa di niente).

Anni fa un mio amico mi acquistò uno scooter da un concessionario del luogo; lo ritirai e partii per Viterbo; quando mi lasciò, il concessionario mi disse “mi raccomando, se la fermano dei rapinatori, accosti subito e non faccia resistenza e non si fermi per nessun motivo”; andai dal benzinaio e mentre quello mi versava la benzina mi disse “bello scooter… è nuovo eh? Si vede che lei viene da fuori… Mi raccomando, non si fermi per nessun motivo e se la fermano, accosti subito senza protestare”.

Insomma. Chi è sempre vissuto in Sicilia, o chi è sempre vissuto in certi posti della Campania, lo troverà normale. Ma chi viene da fuori percepisce immediatamente che in quei posti si respira un clima diverso.

Dopo un po’ non si può negare che da quelle parti esista la mafia, e che essa si respiri anche nei gesti e negli atteggiamenti quotidiani dei singoli cittadini non mafiosi.

2. Le prove del sistema massonico


Bene.

Quali sono allora le prove dell’esistenza della Rosa Rossa? Le stesse che esistono per la mafia. Occorre solo avere un po’ di pazienza in più per cercarle, ma sono le stesse.

In primo luogo il sistema. Troppi morti tutti uguali. Troppi delitti impuniti (v. ad esempio il nostro articolo: dodici donne un solo assassino); troppe stragi tutte uguali e tutte impunite, dove compaiono sempre gli stessi soggetti come protagonisti e registi.

Al posto della Sicilia, o della Campania, lo scenario è l’Italia intera. Al posto di una persona incaprettata troviamo la persona suicidata in ginocchio, il malore che ha colto improvvisamente proprio la persona scomoda.

Al posto dei testimoni omertosi che “nulla vidi e nulla saccio” abbiamo i testimoni che muoiono, i fascicoli che scompaiono, i processi che finiscono nel dimenticatoio di qualche procura, i PM che archiviano come suicidio il caso della tipa morta per una coltellata sul pube, o del giovane che si sarebbe sferrato tre coltellate sul collo, il generale dei carabinieri che non ricorda di aver avuto un’informativa sulla strage, che per errore non piantona la casa di Riina, ecc...

Poi abbiamo le leggi – quelle vere che servirebbero per riformare la giustizia, ad esempio - che non si fanno mai, ma al loro posto se ne fanno di peggiorative.

E allora, se 50 anni fa erano i tempi della mafia che non esisteva, oggi sono i tempi della massoneria che non esiste. C’è qualcuno che dice che tutto questo è un caso. Le stragi impunite? Qualche investigatore incapace. Le leggi fatte a misura di delinquente? Chi afferma ciò è un complottista; le leggi servono a proteggere il cittadino dagli abusi della magistratura. I delitti assurdi impuniti? L’assassini è molto bravo a far perdere le sue tracce.

Poi abbiamo i processi e i vari atti ufficiali. Anzitutto abbiamo la commissione d’inchiesta sulla P2. La P2 era un' organizzazione che mirava a sovvertire il sistema.

Pochi si rendono conto che tutte le persone iscritte nelle liste della P2 oggi hanno fatto carriera e stanno ai massimi vertici dello stato; e pochi si rendono conto che i punti del programma della P2 sono stati praticamente tutti attuati: bipolarismo, controllo dei media e della magistratura, peggioramento del sistema scolastico…

Poi abbiamo le indagini effettuate da Cordova a suo tempo, quelle attuali di Woodcock e De Magistris, per non parlare del recentissimo processo Hiram. Dell’inchiesta di Cordova abbiamo parlato; fu lui a capire che la massoneria è il collante tra mafia, imprenditoria e politica.

Il problema di queste indagini è che sono state bloccate sul nascere e che finiranno tutte nel dimenticatoio. Il che, se per qualcuno rappresenta la prova che la massoneria non esiste, per altri rappresenta la prova che la massoneria è ancora più potente della mafia.

Poi a leggere attentamente, abbiamo altri atti processuali che se non parlano di massoneria in modo diretto, lo fanno comunque in modo indiretto, e forse per certi versi ancora più inquietante. Abbiamo la vicenda di Ustica, in cui fu abbattuto un aereo con 80 passeggeri a bordo; i testimoni furono tutti uccisi, le prove scomparvero, tutti i politici contribuirono in modi diversi ad insabbiare la cosa, fino ad arrivare a cambiare alcune leggi, per confezionarle ad hoc in modo che quei pochi imputati coinvolti nel processo non ricevessero alcun danno.

Tutta questa mole di atti processuali e parlamentari dà un quadro netto e preciso di cosa sia la massoneria, dei poteri che ha, e delle sue ramificazioni.

Poi abbiamo la letteratura. E qui il panorama è sconfinato.

Abbiamo anzitutto libri specifici, sul “problema massoneria” scritti da Pinotti, Chandelle, Icke, Leo Taxil, Panvini, Pamio, ecc…

Ma soprattutto abbiamo una marea infinita, migliaia, anzi, decine di migliaia di titoli, scritti da massoni e per massoni, ma che parlano chiaro, in modo inequivocabile. Sono libri particolari, che si trovano in librerie specializzate, ma, a cercarli, aprono un vero e proprio mondo; i libri di Waite, Paracelso, Wirth, Mola, Mathers, Crowley, l’infinita letteratura sui templari, sui rosacroce, che conta migliaia di titoli.

Qui abbiamo addirittura una grossa differenza rispetto alla mafia; e cioè la mafia non ha lasciato e non lascia grosse tracce di se stessa. La massoneria invece ne ha lasciate un’infinità.

E ancora una volta può tracciarsi un parallelismo tra mafia e massoneria. Entrambe hanno un linguaggio segreto, una specie di codice, fatto di segnali talvolta impercettibili, talvolta invece più macroscopici e più evidenti; una volta che si conosce questo linguaggio, si riesce a identificare chi è massone e chi no, si riescono a capire meglio alcune conversazioni apparentemente incomprensibili e alcune dichiarazioni altrimenti inspiegabili di uomini politici o dello spettacolo.

Solo conoscendo la mafia si può dare un senso, ad esempio, alla dichiarazione di Michele Greco al maxi processo, che augurò la pace ai giudici.

E solo conoscendo la massoneria – e sempre restando in tema di processi - si riesce a capire perché il legale di Rosa e Olindo, al termine dell’arringa del processo di Erba, dichiara “Si chiama Olindo Romano, e ama Rosa, la sua sposa, Rosa sopra ogni cosa”. Soprattutto si capisce perché una dichiarazione così inutile dal punto di vista processuale sia stata riportata da tutti i telegiornali.

Dai libri di storia di Aldo Mola, in cui è delineata l’influenza massonica sulle principali vicende del nostro paese, a testi meno specifici ma comunque espliciti, la letteratura massonica è sconfinata e basta solo avere un po’ di pazienza per leggere i vari aspetti di questa organizzazione, per capire come essa si sia infiltrata in tutti i campi e abbia condizionato le arti la scienza, la letteratura, la musica, e la storia.

Si scopre così che i più grandi artisti e pensatori della storia erano massoni e rosacrociani.

Le chiese, l’architettura delle nostre città, sono massoniche.

A quel punto, come per la mafia, non si deve fare altro che comparare la simbologia massonica con la simbologia di cui sono intrise le cose che ci circondano, dalle Chiese, alle strade, ai palazzi, ecc… E così troveremo il famoso triangolo massonico nel dollaro americano, con la scritta “Novus ordo seclorum”; e addirittura troviamo il triangolo nella pianta della città di Washington; troveremo invece il pentalfa massonico, la stella a cinque punte, addirittura nello stemma della nostre procure della Repubblica.

Il triangolo con l’occhio compare anche sulla bandiera del Nicaragua, che non a caso ospita da decenni tutti i maggiori terroristi italiani.

E’ cosa nota che sono massoni tutti i Presidenti degli Stati Uniti, e tutti i presidenti di tutti gli stati occidentali e orientali; anche Khomeini e Gheddafi sono massoni(fonte: libri di Carlo Palermo).

Troviamo la rosa rossa come simbolo della nazionale di Rugby inglese, ma anche nei simboli dei partiti italiani, messa in bella mostra in modo evidente, come nella “rosa nel pugno”, o esposta in forme meno evidenti, come nella Margherita (altro simbolo della rosa rossa, dato che il vero nome di Santa Rita era margherita).

In altre parole, troviamo i simboli massonici in tutte le manifestazioni più importanti della nostra vita, dalle più piccole alle più grandi.
E non è solo Washington ad avere una pianta della città ispirata al simbolismo massonico ma anche molte nostre città.

Tempo fa mi accorsi che uno degli epicentri dei delitti del Mostro di Firenze, quello che i giornali avevano definito “la villa dei misteri” si trovava proprio vicino a due vie significative poste l’una accanto all’altra: via Dante e via delle rose.

Mentre nella mia città (che non dimentichiamolo ha come santo protettore Santa Rosa) esiste piazza Dante (considerato il padre dei rosacroce). Da Piazza Dante parte via Mazzini (altro rosacroce); al termine di Via Mazzini ci sono due quartieri posti uno accanto all’altro: il quartiere Santa Rosa e il quartiere Crocetta (Rosa+Croce). Una toponomastica davvero singolare. Ma c’è qualcuno che dice che i Rosacroce non sono mai esistiti.

In altre parole, la toponomastica della principali città, italiane e straniere, è massonica.

Il cittadino non percepisce tutto questo perché ci vive dentro fin da piccolo; per giunta nessuno ci spiega il simbolismo quindi fin da bambini noi siamo abituati a vedere le cose attorno a noi come se fossero disegnate dal caso, e gli esperti di simbolismo vengono quasi derisi, considerati dei tipi eccentrici che si occupano di cose fuori dalla realtà.

Poi esiste l’esperienza diretta. Chi vive una vita definibile “normale” può non accorgersene mai. Ma chi si avvicina alle stanze del potere subodora che qualcosa, troppe cose, non vanno, e non possono che essere frutto di un disegno più complesso, diretto dall’alto.

Troppo ignoranti i politici al potere per poter essere saliti dove sono per soli meriti; troppe illegalità in ogni settore dell’amministrazione per poter essere una semplice patologia di un sistema sano; dopo un po’ che si lavora nell’amministrazione ci si rende conto che l’illegalità è la regola, e la patologia è costituita dalla persona che si comporta correttamente.

E poi ci sono le esperienze dirette. Oramai, da quando mi occupo di queste cose, ne sento decine. Persone che sono state rovinate per aver detto “no” ad una richiesta massonica, per aver deciso di non sottostare a nessuna regola, per non voler rispondere a nessuno.

N, che ha perso la gioielleria di famiglia perché il padre ha detto no all’entrata nella P2; M, dirigente di banca che ha perso tutto per aver detto no ad una richiesta di gestione di fondi di dubbia provenienza; G, con 5 processi a carico, tutti fasulli, tutti nulli, il cui unico scopo è piegarne la volontà; e così via….

Insomma. Ad una ipotetica domanda sulle prove che il sistema massonico sia un sistema organizzato a livello mondiale, le risposte sono le stesse che valgono per la mafia.

Primo, il sistema.

Secondo, le prove processuali e parlamentari.

Terzo la letteratura.

Quarto, l’esperienza diretta.

Ma ancora oggi molti sostengono che la massoneria non conta nulla e non è così importante.

In altre parole: le prove ci sono, sono evidentissime, e sono ovunque, nella toponomastica delle strade, nello stile degli edifici, nel dollaro americano e nelle carte intestate delle nostre procure, nelle bandiere, nella letteratura, nella storia…

Il problema è che bisogna vederle; per vederle occorre raggrupparle; per raggrupparle occorre studiarle, ma per studiarle occorre tempo e voglia.

3. Le prove dell’esistenza della Rosa Rossa.

Il passo ulteriore è cercare le “prove” della Rosa rossa.
In primo luogo il giurista in genere cerca le prove documentali. E qui ne abbiamo a iosa. Sono innumerevoli infatti i libri che trattano i rituali e la filosofia dell'organizzazione scritti da persone che si dichiarano esse stesse aderenti all'ordine.
Abbiamo ad esempio "Insegnamenti magici della Golden Dawn" di Israel Regardie, edito da Mediterranee. Sono 4 volumi in cui sono contenute tutte le informazioni essenziali sulla Golden dawn e sulla Rosa Rossa, sui rituali, i gradi, ecc...
Abbiamo poi i testi scritti da Arthur Edgar Whaite, il fondatore dell'ordine della Rosa rossa e della Croce d'Oro indipendente e rettificato. In Italia è stato tradotto solo il suo testo "il libro della magia cerimoniale" edito da edizioni rebis, ma in Inglese si trovano tutti i suoi testi.
Abbiamo inoltre i testi scritti da Mothers, un altro dei fondatori, ecc...
In altre parole, abbiamo decine di libri, scritti da persone che si dichiarano facenti parte dell'organizzazione, che ne svelano alcuni rituali, ma inevitabilmente quando si parla di Rosa Rossa arriva l'idiota di turno che dice "secondo me la Rosa Rossa non esiste".


Una volta studiato il sistema massonico e la sua simbologia, e una volta capito che i Rosacroce non sono un semplice gruppetto minoritario di esaltati, ci si rende conto che templari e rosacroce sono la massoneria dominante che ha creato la massoneria ufficiale.

E dopo aver studiato il sistema rosacrociano, lo si ritrova dappertutto, dai delitti che quotidianamente la TV ci propina al telegiornale, al linguaggio parlato da politici e giornalisti, alla toponomastica delle strade.

Poi basterebbe scorrere i vari delitti. Se si va nel nostro forum, alla sezione “delitti recenti” si troverà un elenco infinito di delitti, ciascuno con la sua rosa come firma.

Cito a caso.
Nel delitto di Erba abbiamo l’omicida che si chiama Rosa Bazzi, coniugata con Olinda Romano. Rosa Romano. RR.

Nel delitto di Cogne scopriamo che il paese si trova proprio di fronte al monte Rosa. E non a caso la signora Franzoni viene tradotta in carcere proprio il 22 maggio, giorno di Santa Rita, la santa della Rosa Rossa.

Piero Maso uccide il padre; e la madre si chiama Rosa.

Erika, insieme al suo amico Omar, uccide la madre Susy Cassini. Susy, diminutivo di Susanna, che viene dall’ebraico Sosan, che significa Rosa, ma anche Giglio.

I 2 bambini morti in tempi recenti, Ciccio e Tore, la cui madre si chiama Rosa Carlucci.

Se la Rosa non è nel nome, la troviamo comunque nei giornali, in bella mostra; così nel delitto Meredith Repubblica e altri giornali titolano “una rosa rossa per Meredith”.Stesso titolo per Giovanna Reggiani: una rosa rossa per Giovanna Reggiani. Titoli uguali. Coincidenze, per gli anticomplottisti che irriducibilmente chiedono prove.

Talvolta la rosa compare nei TG. Chi è incuriosito vada a vedere il video del delitto di Canino, e guardi come finisce il TG1- La cronista dice “e tutti in paese si domandano perché”. E dopo il perché… una rosa rossa, a tutto schermo.

Mi sono domandato a lungo dove fosse la firma della Rosa Rossa nei delitti del Mostro di Firenze. Me lo sono domandato a lungo perché ho scoperto questa organizzazione proprio occupandomi del Mostro di Firenze ma per lungo tempo non avevo mai trovato rose sui giornali o nei TG; finche un bel giorno non ho scoperto che la firma è in quella pallottola di Beretta calibro 22, serie H. la 22 esima lettera dell’alfabeto ebraico è infatti la Tav, o Tau, e significa Croce; e al centro della croce c’è il cuore di Gesù, che simbolicamente rappresenta la Rosa Rossa. Nei delitti, quindi, il 22 simboleggia anche la Rosa Rossa.
.
Poi ricordo il caso di Massimo Carlotto, che viene accusato di aver ucciso con 59 coltellate Margherita Magello, il 20.1.1976. Una vicenda processuale che dura circa 20 anni, fino alla grazia concessa nel 1993, e che ebbe risonanza in tutto il mondo. Ma nessuno si accorge di quella data rituale (la somma è infatti 8) e del nome della vittima, due buoni punti di partenza per sospettare che si tratti di un omicidio di tipo diverso e che quel poverino non c'entrasse nulla.
La grazia gli viene concessa il 7 aprile 1993 (7+4+1+9+9+3= 33).

Poi abbiamo delitti più recenti.

Ricordo un caso curioso: Rosa Scarlata, morta a 67 anni nel suo Ape (e casualmente il motto dei rosacroce è “Dat Rosa Mel Apibus”).

Poi abbiamo Rosaria Pericone, uccisa con 33 coltellate lo scorso 1 giugno.

Poi Lapo Santiccioli che uccide la ex fidanzata, Giulia Giusti, di 22 anni. Lapo è, per chi non lo ricordasse, l’amico di Dante Alighieri della famosa poesia “Guido, io vorrei che tu Lapo ed io…”. E Giulia, guarda caso, è un nome che festeggia l’onomastico proprio il 22 maggio, giorno di Santa Rita e quindi della rosa rossa.
Rosa Tanà, di 88 anni, uccisa nel suo appartamento il 17 febbraio.

Pochi giorni fa a Gradoli, un paesino del viterbese, scompaiono due donne. I giornali si premurano di precisare che la loro villa era circondata da rose in fiore…
Poi ci sono i delitti in cui il collegamento con la Rosa non è così immediato. Christian Bovi uccide a maggio la moglie Marianna. Qui occorre qualche secondo per trovare il collegamento, che sta in quel nome (Cristiano, che ricorda Cristo) e Bovio, che si ricollega alla prima lettera dell’alfabeto ebraico, Aleph. Ma ci vuole un libro di 500 pagine che spieghi l’alfabeto ebraico per vedere il collegamento; il libro, che avevo appena finito quando lessi di questo omicidio, spiega che la prima lettera significa Bue; siccome il bue ara la terra per prepararla alla fioritura, simbolicamente rappresenta colui che dà la vita. E – spiega il testo – di conseguenza Aleph significa anche Rosa Rossa, perché è questo il segreto della vita e della morte. Quindi alla 22 esima lettera dell’alfabeto ebraico (che significa Croce) dobbiamo associare la Rosa Rossa. Ma anche alla prima lettera; perché è la Rosa che costituisce il segreto della vita e della morte.

E occorre un po’ buona volontà per cercare le origini del nome Marianna che significa “amata dal Dio Amon” (il primo tempio della Rosa Rossa fu dedicato, appunto, ad Amon).

Poi abbiamo il delitto di Garlasco, con la vittima, Chiara Poggi; il fiore di Santa Chiara è, guarda caso, il giglio.

Ma ovviamente non sono i collegamenti simbolici con la Rosa che colpiscono. Questo è solo il primo collegamento, quello più immediato che può fare chiunque, da solo e in pochi secondi.

L’altra cosa è la superficialità delle indagini, le assurdità dette dagli inquirenti, i depistaggi, la falsità delle notizie giornalistiche.
Solo per fare alcuni esempi a caso, preso dagli ultimi fatti di cronaca.

Nel delitto di Bagno a Ripoli, secondo la fantasiosa ricostruzione degli inquirenti, siccome sul corpo del ragazzo non sono state trovate tracce di sangue dalle ragazza, costui avrebbe dapprima ucciso la fidanzata; poi si sarebbe lavato; infine si sarebbe dato tre coltellate alla gola (cosa impossibile nella pratica) e poi avrebbe anche avuto la forza di scagliare il coltello lontano da sé.

Nel delitto di Canino, nel viterbese, il padre avrebbe ucciso la moglie perchè non poteva vederla soffrire. Quindi, siccome non voleva vederla soffrire l’avrebbe uccisa nientemeno che a roncolate (quindi facendola soffrire indicibilmente perché ha dovuto colpirla più volte e ripetutamente); dopodichè si sarebbe impiccato. Ora, il signore in questione era un gioielliere, quindi aveva una pistola in casa; ma secondo gli inquirenti è logico che costui abbia deciso di non usare la pistola e abbia usato due metodi così incredibili, come la roncola per la moglie e l’impiccagione per se stesso. Parlando con persone di Canino poi, apprendo che il biglietto trovato dal figlio, e in cui c’era scritto “non ho avuto il coraggio di uccidere mio figlio” pare non fosse stato scritto con la grafia del padre. Ma tutti questi elementi non fanno avere alcun dubbio agli inquirenti: Bagno a Ripoli viene liquidato dopo poche ore come un “omicidio-suicidio”; stessa sorte per il delitto di Canino.

Nei delitti più eclatanti di personaggi famosi, invece, basta citare il caso di Pasolini, che sarebbe stato ucciso da un ragazzetto di 17 anni che di corporatura era la metà di Pier Paolo, e che non aveva neanche la camicia macchiata di sangue; e il delitto Pantani, che muore suicidandosi con una ventina di dosi di cocaina all’hotel Le rose, anche se l’autopsia accerterà che il cuore del “pirata” era in perfette condizioni, e dunque lui non era un drogato come invece hanno riportato tutti i giornali.

Ricostruzioni dei vari delitti, insomma, che non reggono, e che fanno a pugni con la logica.

Ora, queste cose, in realtà, sono chiare. Ma il problema è che per capirle occorre studiare alcuni concetti di Cabala e l’alfabeto ebraico.
E comunque occorrerebbe la buona volontà di leggersi perlomeno i 4 volumi di Regardie.

Dopodichè, oltre ai delitti insoluti, diventa svelato anche un altro mistero; cioè si capisce il perché un personaggio come Borghezio, che tutto richiama fuorché cultura e sapere, sia anche un “esperto di Cabala”; e si capisce perchè molti personaggi pubblici, come Madonna, si dichiarino esperti di Cabala, e altri compaiano in pubblico con il braccialetto rosso della Cabala, come il PM Caselli nella foto che mostriamo qui sotto.

Poi ci sarebbero i film. Abbiamo già citato il film Il Mostro, di Benigni, The Red Rose, di Stephen King, e il film Quarto potere.

Qui ne cito altri due che ho visto di recente. O meglio. Li ho rivisti alla luce delle mie conoscenze attuali, perché certi particolari non possono essere notati se non si ha un minimo di conoscenza in questo campo.
V per vendetta e Jack lo squartatore.

In Jack lo squartatore la trama è intrisa di simbolismo. E il collegamento che l’autore fa, con i delitti della Rosa rossa e in particolare del mostro di Firenze, è evidentissimo per chi si è occupato anche solo un poco di questa organizzazione.
Intanto sulla bara di una delle vittime viene gettata una rosa rossa.

Il vestito di un’altra donna uccisa, che viene inquadrato bene mentre Jack la uccide, è costellato di rose rosse.

Più volte viene mostrato l’anello di Jack lo squartatore, un anello con simbolo massonico, come il simbolo massonico della squadra e del compasso compaiono anche nella scatola degli attrezzi di Jack.

Poi ci sono altri riferimenti, meno immediati, e comprensibili solo da coloro che si sono occupati di questi casi; ad esempio il quartiere degli omicidi si chiama Whitechapel, e guarda caso anche il delitto del mostro di Firenze avvenuto a Scandicci, fu eseguito in località “Villa Bianca”.

Palesi sono poi gli altri riferimenti; dall’ispettore che vuole fermare le indagini perché colluso con gli assassini, che porta al collo il simbolo massonico e che partecipa ad una riunione massonica, ad una serie di altri riferimenti il cui messaggio è chiaro ed univoco: i delitti di Jack lo squartatore erano delitti massonici, firmati Rosa Rossa. Non a caso colui che nel film viene indicato come il colpevole dei delitti, ovverosia il medico della regina, quando si trova davanti al tribunale massonico che lo condanna dirà: “voi non vi rendete conto, ma io con il mio comportamento, un giorno sarò considerato il precursore del ventesimo secolo”.
Infatti è con i delitti di Jack lo squartatore che inizia la mattanza europea di serial killer e delitti familiari firmati “Rosa Rossa”. In tal senso il protagonista dice una cosa giusta; dice cioè una cosa che può sembrare il delirio di un pazzo, ma che è la verità.

Poi abbiamo V per vendetta. Il protagonista uccide e sulle vittime depone una rosa rossa; alla sua morte il suo corpo è circondato di rose rosse. E ad un certo punto il protagonista dice: “mi sono accorto che tanti fatti, apparentemente scollegati, erano in realtà uniti da un filo unico; un’unica regia che dirige fatti apparentemente scollegati tra loro”; mentre lo dice, compare all’improvviso per qualche istante una rosa rossa.

Andando a spulciare in un altro settore molto particolare, è importante dare un’occhiata al settore dei tarocchi. Anche qui, quando uno ha un minimo di cultura massonica, ci vuole poco per rendersi conto che esistono centinaia di mazzi di tipo diverso, la maggior parte creati in questi ultimi decenni. E tantissimi risentono dell’influenza rosacrociana, e della Golden Dawn. A parte il tarocco più famoso, il Rider - Waite, creato proprio da colui che della Rosa Rossa è il fondatore, abbiamo i tarocchi Crowley (sul cui retro ogni carta recando dipinte una rosa e una croce) i tarocchi universali, i tarocchi dello zodiaco, i bellissimi (ma anche inquietanti) tarocchi della Golden Dawn di Berti (pieni di teste tagliate), i tarocchi disegnati da Israel Regardie, i tarocchi dell’alba dorata, i tarocchi della chiave pittorica e una marea di altri mazzi; tutti dichiaratamente ispirati agli insegnamenti della Golden Dawn, troppi per essere effettivamente un semplice caso. Troppi perché non si capisca che nell’ambito della organizzazioni magiche ed esoteriche del mondo moderno la GD ha un posto di primo piano.

Ma ovviamente non sono queste le prove… questi sono solo indizi, che possono essere rilevati da chiunque dopo aver letto qualche articoletto banale come quelli da noi pubblicati nel nostro blog.

Le prove, intese in senso più corposo, sono ben altre, più profonde, e si trovano dopo aver letto e capito a fondo Cabala, Tarocchi e Astrologia. Soprattutto però sono la Cabala e l’alfabeto ebraico fondamentali per la comprensione del linguaggio massonico.
Mentre le prove definitive sarebbero i libri di Regardie, Waite e Mathers che nessuno si prende la briga di leggere.


4. Conclusioni

Spero di chiudere qui definitivamente la questione con tutti i miei interlocutori che mi sollecitano “le prove”. Anche perché la Rosa Rossa, in quanto massimo vertice della massoneria mondiale, non conosce fuoriusciti o pentiti.

Le prove ci sono, ma siccome a livello ufficiale ancora non ci sono sentenze o atti parlamentari che ne dichiarino ufficialmente l’esistenza, esse vanno cercate altrove. Atti processuali, soprattutto, e letteratura massonica.
E i libri scritti dagli appartenenti alla Rosa Rossa, che, processualmente, valgono addirittura più di una confessione resa davanti ad un magistrato, in quanto sono prove documentali inattaccabili.

Il lavoro non è semplicissimo e richiede qualche tempo, da qualche settimana a qualche anno, a seconda dell’intuito personale e della propria capacità; ma alla fine si trovano, sono tante, in bella evidenza davanti ai nostri occhi ogni giorno della nostra vita.

E dopo un po’, come accade per la mafia, non si potrà negare che la massoneria esiste, e che tutto il nostro sistema è un sistema “massonico”, che si respira e percepisce fin nei più piccoli atteggiamenti dei singoli cittadini. E non solo la massoneria ma anche la Rosa Rossa diventano una realtà quotidiana, con cui abbiamo a che fare tutti i giorni, tanto che dopo qualche tempo, quando si parla di prove, viene quasi da ridere.

E viene da pensare agli “scettici del Cicap”, il centro di controllo del paranormale. E’ membro onorario del Cicap Umberto Eco, colui che ha scritto Il nome della Rosa, un titolo assolutamente senza nesso con la trama del libro. Eco nella prefazione al libro Storia dei Rosacroce, scrive che l’esistenza dei Rosacroce è dubbia. E nel libro il Nome della rosa scrive: fin qui abbiamo dimostrato che i libri parlano tra loro; ma una vera indagine poliziesca dovrebbe dimostrare che i colpevoli siamo noi”. Ma i libri, i simboli, i film, attualmente, non costituiscono prova processuale.

E quindi, ne siamo sicuri, per i membri del Cicap la Rosa Rossa non esiste. Garantisce Umberto Eco.

345 commenti:

1 – 200 di 345   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

"Rosa sopra ogni cosa..."
li mortacci loro ! ! !

massimo ha detto...

aahhahahahahah

con l'esempio che hai fatto nell'articolo mi sono reso conto che qui a Napoli...partendo da piazza Dante, si prende via Salvator Rosa, si passa per piazza Mazzini, e si arriva a via Benedetto Croce...

Massimo.

Anonimo ha detto...

manca la foto di caselli

ghost ha detto...

Ottimo articolo ,finalmente sono riuscito a capire come farlo a spiegare ad un mio amico che pone le stesse domande sollevate a te ,domani glielo faccio leggere.

Giuseppe Fabozzi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Commento eliminato ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Livornese garzone ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

......... L’altra differenza sta nel fatto che la massoneria è un’organizzazione esoterica; le varie mafie no. ...

e qui secondo me ti sbagli, i giuramenti si facevano come molti film fecero vedere bruciando un santino che prima veniva bagnato col sangue dei convenuti, non mi dilungo ma vorrei ricordare a chi ne sa il valore delle immagini sacre, del fuoco e del sangue, le riunioni delle vecchie generazioni dei mafiosi si usava farle con tanto di cappucci in modo che chi non doveva riconoscersi non si riconosceva, ma le somiglianze non finiscono qui ... i narcos colombiani ma soprattutto messicani prima o durante importanti consegne o contratti realizzano sacrifici umani, che la mafia sia il braccio armato di un ben determinato sistema di potere è cosa antica, ma credo che la ritualità mafiosa la steganorafia che utilizza e anche altro non sia uno scimmmiottamento della massoneria, ma che determinate conoscenze vi siano anche in quegli ambienti, acquisite per osmosi o autoctone che siano, ma esistono, se chi combatte la mafia veramente ne riuscisse a prendere atto sarebbe un passo avanti importante

massimo ha detto...

piccola correzione...

si arriva a via Girolamo Santacroce, non Benedetto Croce...

Massimo.

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Un amico, potenzialmente interessato a prendere la tessera del Partito Antirosicruciano, mi chiede di chiederLe, egr. Avv. Franceschetti:

"a quando risale la fondazione dell'organizzazione della Rosa Rossa? E'corretto dire che trova la sua fondatezza nel Cristianesimo e, prima ancora, nelle religioni monoteiste o ce comunque promettono l'immortalità? Quando nella vita di tutti i giorni vediamo - e succede sempre più spesso - che la società è palesemente divisa tra i predestinati e chi, nonostante i meriti, non otterrà alcun riconoscimento, nemmon sotto il profilo umano, è lecito pensare che sia la RR ad organizzare per intero il sistema clientelare?"

Eh eh eh ... tanta carne al fuego ...

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Come non detto ...

tale mio sedicente amico mi ha fatto presente che in realtà lui appartiene al Partito anti Rosi Cruciano, una ONLUS che ha come finalità istituzionale quella di combattere Rosi Cruciano, nota rompiballe dell'hinterland milanese.

Boh, vedo se, con qualche sotterfugio, riesco comunque ad iscriverlo al Partito Antirosicruciano, quello vero ...

Duffy ha detto...

grazie paolo !

Anonimo ha detto...

paolo, ma la prova del delitto di erba sarebbe ROSA ROMANO...RR, mi sembra un pò poco...almeno non così evidente come in altri casi (vedi cogne)..o anche per erika omar la prova sarebbe solo il nome della madre...mah!!ma secondo te...erba e novi ligure, non sarebbero stati materialmente commessi dai presunti colpevoli - ma da terzi ancora ignorati - ovvero commessi effettivamente da loro perchè "spinti" da altri che poi si sono "approrpiati" del delitto!!spiegami questo punto perchè non mi è chirissimo..grazie e complimenti, cmq, per la chirezza espositiva...sempre pregevole!Simo

Paolo Franceschetti ha detto...

Simo... per parlare di prove, in un processo come quello, occorrerebbe un articolo di decine di pagine. Io ho solo evidenziato la firma, non la prova.

Nell'articolo ho aggiunto il caso di Massimo Carlotto, accusato di aver ucciso margherita magello il 20 gennaio 1976 (somma: 8; margherita = santa rita = Rosa rossa).
Gli fu concessa la grazia il 7 aprile 1993 (somma, 33)

Il tabellinista ha detto...

2 x 2 fa 4
2 x 4 fa 8
2 x 5 fa 10
.....giusto per allinearmi al livello.

Una ha detto...

Paolo, se questo è un articolo per chi poco sa, manca un capitolo fondamentale: il "perché". Ovvero, perché diamine sta Rosa Rossa dovrebbe ammazzare vecchiette e bambini, e anche qualora reggesse la spiega dei "sacrifici rituali", rimane da capire perché lo fanno per interposta persona, dato che mi pare molto più complicato ipnotizzare ed indurre qualcuno a far fuori il parente piuttosto che occuparsene in prima persona.

Inoltre, ti condivido quando si tratta di morte di testimoni scomodi, o di omicidi misteriosi. Ma quando invece si tratta del rapinatore rumeno che fa fuori la vecchietta per 20 euro, non mi convincerai mai che il delitto e esoterico soltanto perché la vecchietta si chiamava Rosa o la rapina è avvenuta di 22.

Succedono, intendo, rapine e omicidi anche senza che la Rosa Rossa sia di mezzo. Se vogliamo vedercela per forza, ovvio che tra somme sottrazioni e anagrammi il legame alla fine si trova...

Paolo Franceschetti ha detto...

No Una... non è un articolo per chi sa poco. E' un articolo per chi ha un minimo di informazione e vuole riordinare le idee...
Le cose che hai chiesto infatti sono state spiegate tante volte, in modi diversi, nei diversi articoli e soprattutto nei commenti ai vari articoli, specialmente quelli di Serpent of Fire.

Se vuoi una prima approssimativa spiegazione potresti leggere l'articolo sul delitto di Canino. Ma poi ce ne sono molti altri.
Soprattutto, occorre un minimo di comprensione di cosa significa il fatto che la massoneria è un'organizazzione "esoterica".
E occorre tempo e pazienza.

Anonimo ha detto...

hai censurato il post non è bello poiche' facevo semplici domande tipo se sai quali personaggi storici fossero massoni non è una cosa bella la censura stai esagerando il mio post era molto innocente

Anonimo ha detto...

un unica cosa: forse Torino non è il luogo migliore dove comprare il pane, ma probabilmente chi ha scritto l'articolo è stato sfortunato (avra' comprato il pane nei posti sbagliati). esistono nella mia citta' molti forni dove il pane è buonissimo! quindi perdonate la mia permalosita' torinese,ma certi appunti evitateli,anche perche' mi hanno tolto il piacere di leggere un post molto interessante.
se poi preferite comprare il pane vicino alla spazzatura perche' piu' buono...beh buon appetito allora!

Alessia ha detto...

Oggi quando ho letto quest'articolo ho pensato che l'avessero copiato pari pari da quanto detto in questo blog.. http://www.beppegrillo.it/2009/06/grillo168_euro.html#comments

Eudora ha detto...

Paolo, non mi è ancora ben chiaro perchè la simbologia massonica utilizza Cabala e alfabeto ebraico. Perchè gli ebrei hanno da tempo infiltrato i vertici massonici e l'elite massonica è da considerare di matrice ebraica e quindi utilizza la Cabala che è la gnosi ebraica? Grazie.

xyz ha detto...

Articolo interessantissimo, Franceschetti, però attenzione alla geografia! La bellissima Cogne, il Monte Rosa non lo vede neanche con il cannocchiale. A ovest guarda al Monte Bianco e verso sud al Gran Paradiso. E per quanto riguarda Torino le dirò due cosette: la prima è che il quartiere storico dell'élite si chiama Crocetta, il secondo è che a Torino si trova dell'ottimo pane. E non dimentichiamo i grissini. Saluti.

Anonimo ha detto...

a proposito di Napoli e del pane: nel cortile di uno dei forni abusivi nei quali si produce il "pane cafone" ho visto un vel mucchio di traversine ferroviarie dismesse (quelle al creosoto)...
+c.s.p.b.+

Paolo Franceschetti ha detto...

Utilizzano la Cabbala e l'alfabeto ebraico perchè i massoni discendono dai templari; e i templari, il cui primo insediamento era a Gerusalemme, fusero le conoscenze cristiane con quelle orientali. Insideiati a Gerusalemme, le loro conoscenze attinsero dall'ebraismo e dal sufismo.


Cara anonima Torinese... non ho comprato il pane nei posti sbagliati. La verità è che ho comprato solo un panino, ed era immangiabile... Ma la mia mia era una sorta di metafora.
In realtà il pane in Italia è buono ovunque... ma io trovo il pane del sud particolarmente buono. Specie quel tipo con la crosta scusa e spessa (che ora non mi ricordo come si chiama).

Paolo Franceschetti ha detto...

Queste sono le indicazione di un hotel a cogne.

Hotel Bellevue Ubicazione
L'Hotel Bellevue si trova a Cogne, il piccolo paese della Valle d'Aosta, ai piedi del Parco Nazionale del Gran Paradiso, la cui vetta fa da cornice all'albergo.
Cogne è raggiungibile in poco tempo da Aosta, capoluogo della Valle d'Aosta, la piccola regione alpina al confine con la Francia e la Svizzera, nota per località e paesaggi di particolare fascino. A pochi chilometri le vette più alte d'Europa: il Monte Bianco, il Monte Rosa, il Cervino e non ultimo, il Gran Paradiso.

Anonimo ha detto...

signor franceschetti sono l'anonimo torinese "offeso" riguardo al pane. scusi la mia permalosita' e il mio commento, sono certo che non volesse denigrare Torino e il suo pane, e le chiedo scusa se non ho compreso la sua metafora, pero'...se ne dicono troppe sula mia amata citta' senza conoscerla davvero e allora alla lunga mi arrabbio. comunque il suopost l'ho letto fino alla fine e come al solito mi è piaciuto molto. le chiedo di nuovo scusa se me la sono presa piu' del necessario per le sue parole riguardo Torino.

Anonimo ha detto...

ciao Paolo, molto interessante l'articolo grazie, vorrei solo chiederti, quando parli di citazione di rosa rossa nel libri e nel cinema secondo te gli autori appartengono alla rosa oppure ci sono autori che ne sanno qualcosa e ne parlano ma senza appartenere all'organizzazione?
grazie in anticipo della risposta

xyz ha detto...

Se andrà all’hotel Bellevue si troverà senz’altro stupendamente perché è uno dei migliori della Valle.
Il depliant pubblicitario, pur se formalmente esatto (il Monte Rosa si può effettivamente raggiungere scendendo ad Aosta e poi andando verso le valli Walser delle due Gressoney) può però indurre in errore. Da Cogne, e ci vado in vacanza dai tempi della mia infanzia, non si vede il Monte Rosa. Glielo garantisco. Comunque Le rinnovo i complimenti per la Sua analisi che mi è piaciuta molto.

Anonimo ha detto...

L’altro giorno ho visto un cartone di walt disney ed ho avuto dei pensieri strani: il titolo è Nemo. L’ho visto con i miei figli di 4 e 6 anni, e mi sono chiesto: perché in un film “per bambini” ad un certo punto si parla di fratellanza, loggia, iniziazione. Vogliono forse instradarli da piccoli? O il messaggio è sempre e comunque per i grandi?

Ho chiesto a mia figlia cosa che ne pensasse di quella scena (cosa avesse capito) e mi ha risposto semplicemente che “se Nemo diventava amico con gli altri pesci dell’acquario sarebbe stato più felice perché stare insieme agli altri è più divertente ed infatti poi l’hanno aiutato a scappare”

Vedi. Per loro è più facile capire.

Ciao Paolo, l’articolo è molto bello.

Anonimo ha detto...

Il mio grande "Perchè" è uno, uno solo: A qual fine/scopo questi omicidi? Generano energie particolari? Sono una sorta di cerimoniale sacro su una falsa riga di antichi riti pagani? Sono soggetti uccisi perchè si son spinti troppo oltre una determinata soglia e, concedetemi il termine, hanno ad un certo punto deciso di ritrattare?

Anonimo ha detto...

ciao Paolo,
a differenza delle varie "stragi di stato" sulle quali è semplice farsi delle opinioni leggendo i tanti testi che ne parlano,non riesco a spiegarmi le ragioni e l'utilità dei "piccoli" delitti commessi da questa organizzazione,cogne,erba,ecc.perchè?

Paolo Franceschetti ha detto...

Mi sono chiesto anche io perchè ci sia gente (come Stephen King) che veicola continuamente messaggi espliciti nelle sue opere... I motivi credo possano essere diversi.

Umberto Eco ad esempio scrive Il nome della Rosa. Il libro cela questo messaggio, che chiunque si avvicini a scoprire il nome della rosa morirà... Quel libro è quindi un messaggio in codice dell'organizzazione.

Alcuni però, come Alan Moore, con V per Vendetta e Jack lo squartatore, a mio parere vogliono solo lasciare delle tracce per i posteri, degli indizi, dei messaggi, come fece a suo tempo Rino Gaetano con le sue canzoni.
Quindi se la mia tesi è esatta Alan Moore non vivrà a lungo.

Stessa cosa dicasi per Orson Welles con quarto potere.
O con Stanley Kubrick con Eyes wide Shuts.
Entrambi veicolavano messaggi per far capire... il primo dopo quel film fini in disgrazia. Il secondo è morto prima della fine del film.


Stephen King non so perchè, con la serie la Torre Nera, metta messaggi così espliciti.

Probabilmente veicola messaggi diretti agli adepti, come avvenne con il libro di Tomas Harris "Hannibal"

Paolo Franceschetti ha detto...

Per l'anonimo Torinese.
Grazie della spiegazione.
Ti spiego che io.

La verità è che ce l'ho un po' con Torino perchè Solange viene da Torino, e questa città, insieme a Firenze e Perugia, è una delle più massoniche d'Italia.

Avrei potuto scrivere Milano, il che è lo stesso. Li il pane l'ho comprato spesso, e non è un gran che... :-)

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo delle 16,37.
Il perchè di tutti questi omcidi lo abbiamo spiegato nei vari post precedenti.
Se avrai la pazienza di leggerti i vari articoli sulla Rosa Rossa, compreso quello sul delitto di Canino, e i commenti dell'utente "Serpent of fire" dietro ai vari articoli, forse ti chiarirai le idee.
Ci vuole un po' per digerire certi contenuti.

Anonimo ha detto...

A qual pro i delitti "minori"?

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Insomma, esisterebbero:
1)artisti che promuovono la R.R. e ne veicolano i messaggi (v. Beningni);
2) altri artisti che lanciano sassi nllo stagno, contro la R.R. (v. Rino Gaetano ed Alan Moore).

Sarebbe interessante capire da cheparte stanno:
1) Franco Battiato
2) Pippo Baudo
3) Red Ronnie
4) Gianni Morandi
5) Elio e le Storie Tese
6) Fabio Fazio
7) Gene Gnocchi
8) Maria Cufaro
9) Renato Zero
10) Vittorio Zucconi
11) Vauro.

Eh eh eh ... tanta carne al fuego ...

Paolo Franceschetti ha detto...

Dunque Galeazzo.
Red Ronni, cn quel nome, non si scappa. E' nella rosa rossa. RR

Gene Gnocchi. Anche quello con quel nome non può che essere nella rosa rossa. Infatti con cosa si condiscono gli gnocchi? Col ragù. E di che colore è il ragù? Rosso.
Quindi è nella Rosa rossa anche lui.
Inoltre non scordiamoci che gli gnocchi sono fatti con la farina, la farina è fatta di grano, e il grano è nei campi. Chiaro il riferimento ai campi, quindi alla natura e alle rose.

maria Cufaro non so chi è.

Vittorio Zucconi, con quel nome richiama le zucche di Hallowen. Quindi è in un organizzazione satanica avversaria della Rosa Rossa, nota come le zucche di Halloowen.

Per gli altri non lo so. Aspettiamo che muoiano e poi lo scopriamo.

Paolo Franceschetti ha detto...

Piuttosto Galeazzo.
Invece di perdere tempo sul mio blog, cerca di aggiornare il tuo con più cura, che ultimamente non imbrocchi un articolo.

Anonimo ha detto...

A Paolo
eppure stephen king nella sua torre nera sicuramente nn elogia un'organizzazione come la rosa rossa, nel senso che i suoi protagonisti si battono sempre contro un'organizzazione ( che fa rituali cannibali, che usa la scienza per distruggere il mondo, che perverte il mondo) che cerca di usare la rosa, ossia l'essenza del mondo, per distruggerlo. nella torre nera è chiaro che se la rosa ( non la rosa rossa, l'organizzazione) esiste, essa è in pericolo perchè i "cattivi" cercano di conquistarla per distruggerla, mentre i protagonisti si battono contro ciò affinchè la rosa rimanga libera. nn credo che tutto questo sia un messaggio di silenzioso elogio dell'organizzazione ma piuttosto una descrizione in chiave romanzata di come vanno le cose a questo mondo. la rosa è nel racconto probabilmente l'energia su cui si basa l'esistenza del mondo e dell'universo, è può essere utilizzata tanto per sostenere la realtà quanto per distruggerla. la rosa è un simbolo antico che, come è usanza degli occultisti della via della mano sinistra, viene pervertito e usato come simbolo di organizzazioni che portano il male.

Anonimo ha detto...

Ti leggo da mesi ed a volte mi sorpendi. La storia di "Gnocchi" e la relativa associazione al colore del ragù (a mio personalissimo avviso, il peggiore dei condimenti possibili per questo tipo di pasta) è ridicola, patetica, visionaria. Credo che certe conclusioni portino un lettore neofita con scarso bagaglio di contenuti a "cestinarti" nell'immediato. Confido comunque sul fatto che sia stata soltanto un'infelice battuta.

Anonimo ha detto...

A Paolo
eppure stephen king nella sua torre nera sicuramente nn elogia un'organizzazione come la rosa rossa, nel senso che i suoi protagonisti si battono sempre contro un'organizzazione ( che fa rituali cannibali, che usa la scienza per distruggere il mondo, che perverte il mondo) che cerca di usare la rosa, ossia l'essenza del mondo, per distruggerlo. nella torre nera è chiaro che se la rosa ( non la rosa rossa, l'organizzazione) esiste, essa è in pericolo perchè i "cattivi" cercano di conquistarla per distruggerla, mentre i protagonisti si battono contro ciò affinchè la rosa rimanga libera. nn credo che tutto questo sia un messaggio di silenzioso elogio dell'organizzazione ma piuttosto una descrizione in chiave romanzata di come vanno le cose a questo mondo. la rosa è nel racconto probabilmente l'energia su cui si basa l'esistenza del mondo e dell'universo, è può essere utilizzata tanto per sostenere la realtà quanto per distruggerla. la rosa è un simbolo antico che, come è usanza degli occultisti della via della mano sinistra, viene pervertito e usato come simbolo di organizzazioni che portano il male.

Anonimo ha detto...

anonimo delle 17 e 58
scusate se ho postato due volte ma c'è stato un errore nel caricamento della pagina pardon :-)

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo, che dici di Faletti e dei suoi Romanzi "noir" ... autobiografici??? Nessuno ha mai provato a ricostruire i suoi puzzle? Aroma di rosa ...

anonimo delle 16:37 ha detto...

Paolo,
leggo spesso il tuo blog,forse non sono stato abbastanza attento,oppure non sono abbastanza acuto,ma vorrei comunque che tu mi dessi una risposta,anche breve.
se invece ti riferisci al filone esoterico mi piacerebbe che tu approfondissi un po'...quindi,cogne,perchè uccidere in quel modo un bimbo innocente?
cosa porta a questa organizzazione un delitto simile?

Anonimo ha detto...

sei un grande paolo!

Anonimo ha detto...

è nato un nuovo gruppo trans partitico: “Italiadecide”

http://temi.repubblica.it/micromega-online/230609-italiadecide-cosa/

Alcuni nomi si ritrovano nell'esecutivo dell' aspen institute http://www.aspeninstitute.it/aspen/?q=sp/comitato_esecutivo
Perchè tutto ciò invece di rassicurami mi genera ulteriori preoccupazioni?
Penso che citerò in giudizio Paolo per induzione alla teoria del "complottismo" :-)
Bet

Stefania Nicoletti ha detto...

Alla ricerca di Nemo - La loggia dell'acquario
(scena dell'iniziazione)

http://www.youtube.com/watch?v=ZwXwBRNGORY



Alessia ha detto...
Oggi quando ho letto quest'articolo ho pensato che l'avessero copiato pari pari da quanto detto in questo blog.. http://www.beppegrillo.it/2009/06/grillo168_euro.html#comments
24 giugno 2009 14.21

Già. A quanto pare questo blog è molto seguito...
Proprio oggi Grillo ha pubblicato un altro post sul delitto Pasolini.

Anonimo ha detto...

(Forse OT)

Gentile Dott. Franceschetti e gentile Dott.Solange

Penso che sarebbe interessante, in sequenza, dare una occhiata a questi link.


http://www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp?d=42189&pg=1%2C2239%2C3972&pg_c=2


http://www.prevensectes.com/rev0903.htm#fm


http://xenu.com-it.net/txt/diconoalladroga.htm


e trarne delle considerazioni.

Grazie

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Franceschetti scrive:
"Piuttosto Galeazzo.
Invece di perdere tempo sul mio blog, cerca di aggiornare il tuo con più cura, che ultimamente non imbrocchi un articolo".

Ahimè, hai ragione ...

Il fatto è che sono innamorato ...

Paolo Franceschetti ha detto...

Sul ragù era ovvio che la mia fosse una battuta.

Su Cogne.

Gabriella Carlizzi dice il delitto di Cogne serviva per propiziarsi la magistratura, e proteggersi da essa, che era arrivata alla RR.
Quindi per questo motivo è stato ucciso un bambino di tre anni, con un nome biblico che richiamava un giudice (Samuele).

Sul nostro forum poi la decriptazione del delitto di Cogne è stata fatta da una persona che si firmava RosaR e che diceva di essere un alto grado della Golden Dawn. Il link è questo
http://poteriocculti.mastertopforum.biz/inizio-decriptazione-omicidio-di-cogne-vt224.html

Ovviamente non posso garantire che la persona in questione fosse davvero chi diceva di essere. Ma la decriptazione mi pare attendibile.

Paolo Franceschetti ha detto...

Comunque più in generale la maggior parte dei delitti sono rituali e lo si ricava dai nomi delle persone coinvolte e anche dai luoghi.

Ad esempio nel delitto di Bagno a Ripoli lui si chiama Santiccioli; il delitto è avvenuto in località Fonte Santa.

Nel delitto di Erba la vittima si chiamava Valeria Cherubini, quindi metaforicamente la Rosa Rossa (Rosa Romano, RR) uccide un Cherubino.

Quindi, al di là del significato specifico del singolo delitto, c'è un significato generale, comune alla maggior parte di essi, che è quello di accrescere energeticamente la potenza di questa organizzazione.

Paolo Franceschetti ha detto...

Galeazzo.
Ovviamente sei invitato a esporre aul blog le tue pene d'amore. saremo lieti di parlare insieme dei tuoi problemi sentimentali.

Elena ha detto...

Scusa, Paolo, ma la tua ricostruzione del delitto di Erba mi lascia perplessa. Se l'obiettivo era la Cherubini, perché c'è andata di mezzo la famiglia Marzuk?

Simone Di Leo ha detto...

Buongiorno Paolo,
leggo con molto interesse i suoi post, in particolare per delineare una mia opinione più precisa inerente l'attuale ruolo geopolitico dell'Italia.

Le chiedo in particolare la sua opinione in merito ai fatti che ormai da settimane coinvolgono l'attuale presidente del Consiglio.

La mia percezione (non è un'opinione nè un'affermazione) è che via sia un'azione congiunta di magistratura, media, intellettuali, ecc. che possa aver una qualche "regia" di alto livello.

Penso questo alla luce delle implicazioni geopolitiche dell'Italia e di questo governo (penso agli accordi con Libia e governo Russo, all'atteggiamento nei confronti del presidente USA, ecc.)

Qual'è la sua opinione in merito ?
Grazie.

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti!
Paolo, potrei sapere quale libro per approfondire sull'alfabeto ebraico e la Cabala?
Grazie
Alessandro

anonimo delle 16:37 ha detto...

ti ringrazio Paolo,
ora tutto mi è più chiaro.
quello che non riesco però a concepire è come possa essere possibile che in tutto l'entourage familiare non ci sia nessuno che abbia il corraggio di parlare,mosso magari dalla compassione per quel povero bimbo.
grazie cmq per avermi risposto

Anonimo ha detto...

salve anche io credo molto in ciò che scrive, vorrei sapere se si possono prevedere delle tragedie, firmate da questa organizzazione, se ci sono dei codici, ci dovrà essere una chiave per decriptare, mi interessa ora in questo momento sapere solo se a luglio ci sarà una tragedia aerea, perchè forse mi è parso di capire che potrà esserci se ho capito un pò la R.R.. gRAZIE. cordiali saluti

Paolo Franceschetti ha detto...

Per studiare l'alfaberto ebraico io ho trovato illuminante "Verso le splendore, il potere di guarigione delle lettere ebraiche, di marie Elia".
Sulla Cabala mi è piaciuto abbastanza "Cabbala la chiave del potere interiore di Elizabeth Clare Prophet".

Poi, dopo questi, occorrerebbe leggere il giardino dei melogranci, di Israel Regardie...

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo delle 15,29. La possibilità di studiare e decriptare in anticipo alcuni eventi c'è. Ma bisogna studiare molto, e una vera e propria chiave di decriptazione ancora non l'ho trovata.

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo delle 16,37...

il padre di Samuele ha prestato servizio nei servizi segreti. Sa che parlare non servirebbe a nulla, se non a farsi ammazzare. E conosce le regole di questa organizzazione. Quando l'organizzazione chiede un "sacrificio" non ci si può opporre.

Peraltro se parlasse nessuno gli darebbe voce. A chi potrebbe raccontare la verità? E chi gli crederebbe? Forse qualche lettore del nostro blog... al massimo

Paolo Franceschetti ha detto...

Elena...
Non ho studiato tutta la vicenda di Erba. Ho solo letto qua e là alcune notizie e basta. Quindi non so perchè sia stato commesso il delitto, ma probabilmente l'obiettivo non era solo la Cherubini.

Infine... quanto a Bwrlusconi anche io ho la stessa sensazione. Qualcuno vuole farlo fuori, anche perchè in poche settimane è morto ils uo padre spirituale (Baget Bozzo); è morto il suo medico personale (per un non meglio precisato scompenso metabolico, che credo sia una malattia inesistente... mai sentita prima d'ora). E la moglie ha fatto quella sortita pubblica....

La mia sensazione è che lo vogliano far fuori, o vogliano piegarlo a fare qualcosa che lui non vuole fare.
Ma di più non so, anche perchè non leggo mai giornali e non guardo mai TV. Oramai non li reggo più.

InsidiosaMente ha detto...

Vorrei che mi aiutaste a risolvere questo dubbio, magari mi sono semplicemente sfuggite delle informazioni e vorrei dei chiarimenti.

Per quel che ne so io l'unico riferimento alla RR da parte delle istituzioni viene fatto da Michele Giuttari, dirigente della squadra Anti-Mostro, e ve ne linko le prove dal sito di Gennaro De Stefano (bonanima):

http://www.gennarodestefano.it/pdfs/art0269.pdf

"...già da tempo
Giuttari aveva puntato l’attenzione sulla setta “Rosa rossa”..." e ancora "...il gruppo che si chiama “Rosa rossa” compare più volte nelle investigazioni..."

allora vi chiedo, questa storia come è andata a finire? è possibile che sia finito tutto nel dimenticatoio?

Anonimo ha detto...

consiglio a tutti di cercare operation blackjack, è un'opera fotografica che sta comparendo su un giornale inglese, il telegraph, il cui contenuto è molto interessante e strano...
viviamo proprio in tempi strani, realtà e fiction si mescolano senza pietà e il principale sconfitto sono le nostre certezze
ciao a tutti

Paolo Franceschetti ha detto...

Insidiosamente...

Giuttari conosce bene la RR, tanto che ne parla abbastanza chiaramente nel suo libro "Il mostro, anatomia di un indagine".

Ma processualmente non c'è nulla da fare, perchè la RR coincide con lo stato stesso, e quindi non se ne può parlare ufficialmente.

Tutti coloro che ne hanno parlato, sono morti dopo pochissimo tempo: Cosco mori poco tempo dopo aver scritto "mostro di firenze e jack lo squartatore, inquietanti analogie".
La Cecilia gatto trocchi idem
E anche Gennaro De Stefano fece una brutta fine, ufficialmente per un tumore ma a mio parere fu ammazzato pure lui.

Alessia ha detto...

Altro post di beppe grillo che pare preso da questo sito. Pubblicizza il libro "Profondo nero" già recensito tempo fa da Paolo sul blog. Stessa cosa per "Vaticano spa". Che ne pensate?

Anonimo ha detto...

Al signor Franceschetti: dove è scritto, dove lo si puo leggere che stefano lorenzi ha lavorato nei servizi segreti ? Grazie anticipatamente

papalagi.2 ha detto...

per capire i legami fra massoneria e mafia prego tutti di ascoltarsi l' ultima udienza (la prossima è fissata per oggi 26/o6/2009) del processo Hiram con particolare riferimento alla deposizione di Antonello Parasiliti http://www.radioradicale.it/scheda/281497/processo-hiram-accomando-ed-altri

Anonimo ha detto...

scusami a parte la chiave di decriptazione che come hai detto tu non ce l hai e bisogna studiare molto... io sto vedendo ultimamente che mandano sempre in onda messaggi inconsci espliciti più o meno che fanno presagire una sciagura aerea ... cosa ne pensi? sono solo mie paranoie oppure cè qualcosa secondo te che ci vogliono avvertire e dire e farci presagire per giustificare in aniticipo questa sciagura che secondo me avverà il mese prossimo.. cosa ne pensi te? grazie in anticipo per la tua disponibilità e serietà. cordiali saluti

Anonimo ha detto...

Il caso di Cogne è uno dei casi piu oscuri che abbiano sconvolto l'Italia negli ultimi anni, e non tanto per quello che è successo (è evidente) o quello che si è detto o mostrato (da fare pena) ... ma per quello che è stato omesso di dire (come ben sappiamo la tv non è uno strumento di comunicazione ma uno strumento di pilotaggio della massa ormai).
Vengo al punto : come mai per un caso del genere la famiglia Lorenzi ha a disposizione uno dei piu famosi avvocati d Italia.. tra l'altro di Berlusconi.. che in aggiunta dichiara di lavorare gratis per puro spirito di giustizia -- chiedete a qualsiasi amico o conoscente avvocato se ne esista uno che lavori x ideale.. seconda cosa : la famiglia Franzoni è una delle piu ricche di Bologna, imparentata con la famiglia di Romano Prodi.. anche questo non sottolineato dai media.. terzo, è probabile che il piccolo Samuele soffrisse di qualche handicap (sembra che avesse la testa un po troppo grande, dichiarano alcune conoscenti della madre su un quotidiano della Val d'Aosta)..
Ma la cosa piu importante, e la chiave di tutto, è che Stefano Lorenzi, il padre, è implicato nel CASO DELLA UNO BIANCA, settacciate la rete se non ve lo ricordate.. 5 polizziotti finiti in galera per massacri che sono andati dall 87 al 94 con un centinaio di azioni in vero stile squadra d'assalto.. rapine inconsistenti ma tanti morti.. uno dei casi piu oscuri d'Italia : 5 capri espiatori, i 5 di livello piu basso della banda e caso chiuso... ma erano in tanti altrochè 5 esaltati.. si parla di servizi segreti deviati : le vittime della banda oltre ai malcapitati di turno : i diversi : estracomunitari, zingari, persone con handicap..
Il Lorenzi è stato spostato a Cogne in un programma di protezione alla chiusura del processo... evidentemente sa troppe cose e va difeso, con le buone o con le cattive...

Anonimo ha detto...

interessante l 'ultmo post, un solo appunto spesso gli avvocati famosi accettano gratis casi famosi solo per pubblicità ; un caso così gli concede molti salotti televisivi e quella è pubblicità gratis che lo ripagherà con tanta fama

Gianluca

Anonimo ha detto...

Anonimo del 26 giugno alle ore 10.29 hai copiato tutto da qui:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=2

del 2005


Gianluca

Anonimo ha detto...

Gianluca, magari l'anonimo del 26 giugno alle ore 10.29 è lo stesso autore del commento su comedonchisciotte.

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti e scusate l' o.t.!
da diverso tempo ho una curiosità che finora non sono riuscito a soddisfare circa il significato di un simbolo...
Quindi, se qualcuno volesse dare il suo contributo è ben accetto!!
è un simbolo che ho visto negli Emirati Arabi, in particolare in quello di Abu Dhabi ed è presente un po' dappertutto, raffigurato nelle decorazioni di pavimenti, muri e soffitti di grandi palazzi ma anche di normali dimore...
Parlo di una stella ad otto punte, creata dalla sovrapposizione di due quadrati, uno posizionato dritto e l'altro obliquo; all'interno della stella i lati dei quadrati non vengono disegnati; da ognuno degli 8 angoli parte una retta che raggiunge il centro della figura.
Cercando su internet, ho trovato che la sovrapposizione di due quadrati rappresenta il controllo su tutto, il bene ed il male... La curiosità nasce dal fatto che ad Abu Dhabi è veramente disseminata di questo simbolo, ma nessuno è riuscito a darmene una spiegazione.
Spero di essermi spiegato e allo stesso tempo di non essere stato noioso.
Grazie.
Alex

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,

ma secondo la vs opinione non può essere che :

- una rosa è solo un fiore
(il + comune quindi piu visto)

- un libro è solo un libro
- un film è solo un film
- un omicidio è solo un omicidio
- una canzone è solo una canzone

?????


Ma riuscite a mettervi in testa che
esiste :

- la pura e semplice malvagità umana

- il puro interesse economico

- malattia mentale

Ricordate il Rasoio di Ockham :
Tale principio, alla base del pensiero scientifico moderno, nella sua forma più semplice suggerisce l'inutilità di formulare più assunzioni di quelle strettamente necessarie per spiegare un dato fenomeno:
il rasoio di Ockham impone di scegliere, tra le molteplici cause, quella che spiega in modo più semplice l'evento.


Quindi per quale motivo dovremmo credere a queste cose?

IO non voglio denigrare quello che dici e il lavoro che fai ma io queste cose non le chiamerei indizi ma soltanto ipotesi o congetture nata in base ad un concetto non provato.......
gli indizi,la numerologia, somme e altro non hanno nessuna base certa o scientifica e pertanto rimangono solo e pure congetture.

Prendete come esempio Icke :

voi credete ai rettiliani ibridi umano-extraterrestre? Io no

Per ora credo solo che abbia preso spunto dai Visitors......


saluti

Anonimo ha detto...

magari il commento su comedonchisciotte è del 2005

Gianluca

ORONZO LO STRONZO ha detto...

Anonimo delle 14,56... Grande! Sei un geniaccio. Un vero, dannato geniaccio... sono mesi che leggo questo blog ma un'osservazione così acuta non mi era mai capitato di sentirla.
Dovresti aprire un tuo blog e dire le tue verità geniali su un tuo sito personale.
Me li immagino gli articoli meravigliosi che potresti scrivere. Alcuni esempi. L'aereo di Ustica è caduto per caso?
Totò Riina potrebbe essere davvero un agricoltore innocente? Gelli era poi così pericoloso? Gli indiani d'america sono stati sterminati dall'attuale nazione americana; si... ma in fondo non erano che dei selvaggi, avevano davvero diritto ad abitare quelle terre che non sfruttavano?
In amazzonia stanno distruggendo gli alberi e uccidendo quei selvaggi che ci abitano... ma in fondo... cambia qualcosa per noi?
Crisi economica e se fosse tutta una balla per vedere più giornali
Grazie di averci illuminato, di averci indicato la via, di averci resi, tutti, oggi, davvero, un po' più ricchi.

Oronzetto lo stronzetto ha detto...

caro senza nome delle 14.56. Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

Anonimo ha detto...

Ho trovato un altro riferimento alla rosa in un dialogo radiofonico fra Rino Gaetano ed Enzo Siciliano. Circa al minuto 2.25



http://www.youtube.com/watch?v=ftF5v0isdz4&feature=related


Viandante

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...

magari il commento su comedonchisciotte è del 2005

Gianluca


il che non invalida nemmeno una virgola quello che ho detto... pensaci Gianluca.
Poi probabilmente è vero che è una scopiazzatura. Ma era solo per far capire che non bisogna necessariamente vedere sempre il dolo nelle cose.

Anonimo ha detto...

dai inventatevi qualcosa per la morte di michael jackson....

Anonimo ha detto...

Per l'anonimo delle 20.59:
Forse ucciso dai farmaci Molti media americani riportano oggi che Jackson si sarebbe iniettato una dose eccessiva di un farmaco sintetico chiamato "Demerol", un narcotico che avrebbe effetti simili alla morfina. Uno dei legali della famiglia, Brian Oxman, ha confermato che da tempo Jackson si sottoponeva ad un intenso trattamento farmacologico, ma ha anche criticato le recenti prescrizioni mediche. Gli investigatori hanno reso noto di voler ascoltare il medico personale del cantante, per accertarsi se sia stato lui a prescrivere o a fare quell’ultima iniezione, e per capire se la prescrizione possa comportare qualcosa di irregolare. Secondo quanto riferito da alcuni familiari, l’iniezione sarebbe stata fatta alle 11:30. La chiamata d’emergenza alle 12:21. Jackson è stato dichiarato morto in ospedale alle 14:26, ma quando gli infermieri sono arrivati a casa il suo cuore non batteva già più.

Anonimo ha detto...

"gli indizi,la numerologia, somme e altro non hanno nessuna base certa o scientifica e pertanto rimangono solo e pure congetture"


io voglio che tu, anonimo delle 14,56, e tutti quelli che basano la propria vita sulle basi certe e scientifiche, mi faccia un solo esempio di qualcosa (di reale) che ha basi certe e scientifiche.

Dopo averci pensato, perche' ammettilo, non ci hai mai pensato, ti accorgerai che la solida base sulla quale hai costruito, magari credendo di essere ateo, il tuo dio perfetto, non esiste......


Segretius

Elohangel ha detto...

Buona sera a tutti e buona sera a Paolo e Solange,
fin ora non ho mai commentato i vari post, quei pochi che ho letto poiché seguo il blog da poche settimane ma questo post in particolare mi ha fatto venir in mente lo stemma araldico del paese nel quale son nata, cresciuta e vivo attualmente, ovvero Bracciano : lo stemma lo potete osservare bene a questo indirizzo http://www.specchioromano.it/fondamentali/specchio%20etrusco/Mesi/RACCOLTA%20ARTICOLI/La%20rosa%20degli%20Orsini%20sullo%20stemma%20di%20Bracciano.htm
Lo stemma riprende la rosa rossa che ritroviamo nello stemma araldico dell'antica famiglia Orsini, ex-proprietaria del Castello Orsini-Odescalchi del Comune di Bracciano.
Stavo pensando poco fa : che strano che la famiglia Odescalchi, che comprò il Castello e il paese alla fine del 1600, mantenne (o forse era già in vigore...) lo stemma con li simbolo araldico del precedente casato...
E poi, rosa a parte, chiedo : potrebbero avere alrti significati i rami di ulivo e di quercia ? Al link si legge "Nel 1419 papa Martino V nominò gli Orsini signori di Bracciano, chiedendo in cambio il dono simbolico di un falco, da effettuarsi ogni anno, nel giorno di San Pietro e Paolo." : a parte l'anno, il dono del falco e la data di San Pietro e Paolo (29 Giugno) possono avere quali significati ? Può esserci ancora un'influenza della Rosa Rossa (semmai c'è stata) sul Comune nel quale vivo ?
Grazie per la Vostra attenzione e spero che qualcuno, magari Paolo, possa rispondere alle mie domande :)

Anonimo ha detto...

sono quello che parla male del modo di scrivere del piselli che da ora in poi mi chiamero' brontolo cosi mi si identifica, allora caro Prof i miei complimenti bell'articolo con le solite cose che andrebbero approfondite, tipo ma sono stati olindo e rosa a fare quel che hanno fatto? le prove pare portassero verso di loro,li hanno ipnotizzati o che altro???? non si sa e se non erro nell'articolo non lo spieghi, per la franzoni non si capisce se era il cognato o il marito a fare parte dei serv segreti effettivamente i giornali non hanno mai detto che lavoro facesse il marito mai neanche un vago accenno, solo che faceva politica in comune basta effettivamente mi ha colpito questa cosa ,

Anonimo ha detto...

brontolo: il commento si è caricato da solo non l'ho potuto corregere o completare

Anonimo ha detto...

brontolo:

che sia in atto un complotto contro Berlusconi è sicuro, e si vede che ha un po di paura nello sguardo e nei gesti penso che lui conduca una vita cosi fuori di testa perche' deve aver saputo o capito in quale guaio si è andato a mettere, è come quelle persone che sono state incastrate nel gioco in cui credevano di poter reggere : berlusconi tutto è, fuorchè uno stinco di santo, ma stavolta è palese che lo hanno incastrato e lo vogliono incastrare di più chissà cosa c'è sotto staremo a vedere

Anonimo ha detto...

Caro Franceschetti,
per ora pochi lo affermano ufficialmente, ma anche Mr. Obama, nonostante non sia di razza bianca, è un massone. E' infatti un 32° dell'unica loggia americana che accetta dei neri nelle proprie fila.

ZN ha detto...

FORUM INESISTENTE

Il forum http://poteriocculti.mastertopforum.biz non esiste!

Il forum potrebbe essere stato cancellato per inattività o violazioni del regolamento.
Potresti anche aver digitato male l' url. Riprova.

**********************************

Spero sia soltanto un problema temporaneo...

ANSA: BERLUSCONI: CHIUDERE LA BOCCA AI CATASTROFISTI

Ovviamente un caso...

Comunque, se effettivamente il forum è stato nuovamente chiuso, questa volta a chi va il "merito"?

Saluti a Tutti, bravi, neutri e cattivi.

ZN

matteo ha detto...

perchè gli innamorati regalano rose rosse?

ZN ha detto...

Mah, il forum è stato nuovamente ripristinato, anche se con qualche censura... a proposito, i post che per un motivo o un altro vengono cancellati perché non metterli in una cartella accessibile soltanto agli utenti iscritti? Un pò come tempo fa si faceva per i post di MDD. Questo per legittima correttezza e chiarezza e rispetto verso gli altri iscritti al forum che dovrebbero avere il diritto di conoscere sempre, volendo, il contenuto dei post censurati ed anche il motivo per cui sono stati censurati. No? Perché?

ZN

Anonimo ha detto...

Ho due domande non proprio attinenti all'articolo. 1) Cosa ne pensate di questo articolo (andate a leggervi i commenti che sono, almeno x me, abbastanza scioccanti più per il modo in cui sono scritti che x l'effettivo contenuto) http://www.politbjuro.com/?p=116
parla dei numerosi suicidi in una banca d'affari la Leonardo spa e di nomi dell'alta finanza, Milla, Ventura Hegglin che a detta del commentatore sono al vertice della massoneria ufficiale e deviata
2)Cosa ne pensate dei ciondoli raffiguranti farfalle che Berlusconi era solito regalare alle sue "amichette" e che pare riempiano più di una stanza delle dimore del premier? che significano a livello simbolico? e poi il mausoleo di Berlusconi pieno di simbologie massoniche e che risulta al catasto come deposito di materiali inerti mentre invece pare che faccia registrare un consumo di energia spropositato??

Anonimo ha detto...

Si, appunto, le rose degli innamorati....
Quando mi sono sposata (rito civile) ho ricevuto in omaggio, dal Comune, una rosa rossa con qualche fiorellino di campo, a mio marito due stampe d'autore.
Vuol dire che il comune è massone e lascia un segno ai matrimoni??
Ps Non mi sono mai piaciuti i fiori e ho rifilato la rosa a uno degli invitati.
Anto A

Elena ha detto...

Nel caso di Erba, Rosa Romano (RR) ha assassinato Raffaella Castagna (RC). La coincidenza mi pare curiosa e fonte di possibili interpretazioni esoteriche, no?

giuditta ha detto...

CIAO!
Una rosa per te (senza doppi fini):
http://www.youtube.com/watch?v=9hdEwKImeiI
Per favore puoi decifrarla?
Per evitare equivoci:
non mi interessa se il video è falso o vero (il tempo ce lo dirà...); vorrei sapere: secondo te dietro questo singolo video c'è una manovra della RR, e perché? E' una coincidenza?

Anonimo ha detto...

cosa sta succedendo?
perché il sito del forum va e viene?

Pino Palladino ha detto...

@ Anonimo delle 13.44

conosco bene da quando ero piccolo uno di quelli che hai citato.
Posso dirti che, per quanto sia sicuramente un tipo con parecchio pelo sullo stomaco e forse anche massone, non credo che il contenuto dei commenti (quelli di un utente in particolare) sia molto equilibrato.
E' evidente che il tipo in questione ha grossi motivi di risentimento verso uno dei protagonisti. Magari anche giustificati: il soggetto che conosco non è un tenero, come è normale in certi ambienti.
Cmq non è un cocainomane (non fuma nemmeno sigarette e non beve smodatamente) non ha ville a s. moritz ne a porto cervo. Ha una casa in sardegna, bella casa, ma non una villa, nella quale non penso proprio che abbia organizzato feste orgiastiche (conoscendo sua madre, la padrona di casa, ciò per me è indubbio. Inoltre la casa è in un posto dove si conoscono tutti e niente passa sotto silenzio).

Non dico certo che Banca Leonardo e i suoi soci siano un'istituzione di beneficenza, ma adesso non esageriamo con satanismo e complotti volti a far fuori dipendenti scontenti.
Il quadro non concorda con ciò che conosco del personaggio. Anche se potrei sempre sbagliarmi.

ps in questo momento sono a circa 50 metri dalla famosa villa in sardegna. se vuoi vado a vedere se sono rimaste traccie delle orgie a base di coca e zoccole (magari hanno dimenticato qualcosa eheheh)

Anonimo ha detto...

Ma chi dobbiamo credere?
leggete qua, che si dice della RR
http://www.lagiustainformazione2.it/i-delitti-della-rosa-rossa/296-la-rosa-rossa-tra-realta-e-tante-congetture-fuorvianti.html

giuseppe fabozzi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
giuseppe fabozzi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

ORONZO LO STRONZO...........

il tuo nome è già tutto un programma.
BRavo! ti commenti da solo.

Anonimo ha detto...

Anonimo Alex del 26 giugno delle 13e 29, anch'io ho degli interrogativi su Abu Dhabi e sopratutto Emirati Arabi .
Siccome ho qualche nozione di simboli e mi sto interessando alla cultura islamica posso dirti che la decorazione islamica si basa su variazioni geomatriche dell'ottagono e della stella a cinque punte quindi direi che è piuttosto un simbolo islamico. Quello che invece mi insospettisce è il numero degli Emirati Arabi 7 o 8 e i colori della bandiera che contengono il bianco il rosso e il verde che come già citato dal signor Paolo sono colori massonici che si ritrovano in molte bandiere. A contribuire a tutto questo l'anno di nascita degli Emirati (1971) in un momento di tensioni internazionali e ricerca di controllo del medio oriente a causa del petrolio e la forte influenza del Regno Unito.
Ne approfitto per chiedere un parere se la mia lettura ha senso.
ANTO A

Anonimo ha detto...

Scusate mi correggo volevo dire la stella a otto punte.
ANTO A

Anonimo ha detto...

Scusate mi correggo volevo dire la stella a otto punte.
ANTO A

Anonimo ha detto...

E anonimo Alex delle 13 e 02 , ancora scusa
ANTO A

Anonimo ha detto...

E anonimo Alex delle 13 e 02 , ancora scusa
ANTO A

Anonimo ha detto...

Effettivamente Cogne con il Monte Rosa c'entra ben poco...

Anonimo ha detto...

Vorrei porre una domanda al signor Franceschetti. Nel forum poteri occulti e più precisamente nella sezione esoterismo- DIMOSTRAZIONE DEL VOSTRO POTERE PERSONALE, un utente: Rosa R. prevedeva , se nn erro era il mese di marzo, molte cose che si sono verificate. 1) L influenza messicana, avvenimenti che hanno riguardato Berlusconi e la famiglia Agnelli, l'effettiva morte di un leader africano. Signor Franceschetti, lei cosa pensa ? E soprattutto ma lei sente ed ha ancora dei contatti con quell'utente? Grazie.

Anonimo ha detto...

Per precisare, riporto dal forum.
--------------
Inviato: Dom Mar 01, 11:29:24 Oggetto:
Descrizione:

--------------------------------------------------------------------------------

Ho già fatto questo quando scrissi a Paolo che sarebbe stato ucciso un uomo politico molto presto e fu ucciso un amministratore nel napoletano.
Per ciò che riguarda la tua domanda Megamind purtroppo dico di si. Dovrà essere sacrificato un uomo importante( potrà essere anche donna è la funzione che conta) per tornare ad una stabilità relativa nel mondo finanziario. Si tenterà di ammansire coloro che dirigono con i loro fili energetici le marionette che hanno chiuso i rubinetti del denaro. Potrebbe essere anche un omicidio tecnico ossia la distruzione della carriera e lo stroncamento della immagine di una personalità importante nel gioco di potere. Questo dovrebbe avere inizio da questo mese, anche se onestamente non so il periodo esatto anche se Maggio potrebbe essere molto importante.Ma potrebbe anche avvenire prima o dopo. Non sono più nei meccanismi ma comprendo le tracce che sono lasciate...
----------------
Dom Mar 01, 11:32:55 Oggetto:
Descrizione:

--------------------------------------------------------------------------------

Saranno sacrificate molte persone questo si, sia che sarà noto sia che non lo sarà.Si la crisi finirà entro quest'anno.

Dom Mar 01, 11:53:49 Oggetto:
Descrizione:

--------------------------------------------------------------------------------

Mi dispiace dire che accadrà perchè esistono i segni purtroppo e parlando con un altro adepto americano mi diceva che in america molto presto avverrà o un omicidio politico-economico o la distruzione di altre carriere molto importanti. Dovrebbe crollare oppure essere salvata all'ultimo momento una grandissima multinazionale. Uno della famiglia Agnelli o Berlusconi o comunque di na importante casata italiana morirà di morte...naturale per permettere la continuità di potere qui stabilita. i medio oriente e Cina saranno messe a morte più persone con la scusa della pena di morte ma in realtà sarà perchè viene richiesto sangue sangue sague e sangue. Si sta tentando di uccidere il Dalai Lama con il veleno fisico. Non ci sono riusciti con le radiazioni occulte perchè il Sant'uomo è impenetrabile da quel lato. Morirà anche un leader africano per promuovere la politica assurda del posto. Possono essere cose che avverranno in silenzio e che verranno date dai servizi di informazione in seconda battuta per non destare sospetti come di solito si fa ma voi restate attenti e purtroppo vedrete.
Vi saranno omicidi strani ( come sempre) per continuare la sete delle entità chiamate su questo piano e che non possono intrattenersi senza il prezioso fluido.Scompariranno uno o due bambini. Lo so che mi si dice che è statistica, ma la statistica è creata da Loro. Mettevi in testache il caso non esiste. Mai Leggete il Principe di Macchiavelli e comprenderete molte cose intorno a voi.
Dom Mar 01, 12:04:35 Oggetto:
Descrizione:

--------------------------------------------------------------------------------

Un epidemia. L'Influenza rinforzata è la più semplice ma sono stati costruiti virus potentissimi e attendono di decimare l'uomo per una nuova terra e un nuovo cielo...
Non solo ne ho sentito parlare ma ne ho visto le provette. Quel giorno SONO MORTO A ME STESSO E HO DECISO DI PARLARE A COSTO DELLA VITA
_____________________

Anonimo ha detto...

Tutto a firma dell'utente Rosa R.
Effettivamente poi abbiamo queste notizie:1)Susanna Agnelli è deceduta ieri(15/05/09) sera alle 18.50 nel reparto di terapia intensiva cardiologica del policlinico Gemelli di Roma, dove era ricoverata.2)L'influenza messicana. 3) Le note vicende che riguardano il nostro premier. 4)l'aereo air france. 5)La morte del leader africano Il Gabon è in lutto e piange la morte del suo presidente, El Hadj Omar Bongo Ondinga, quello che tutti chiamavano affettuosamente "papà Obo". Bongo è morto in Spagna in una clinica di Barcellona, dove era misteriosamente ricoverato da giorni, per un arresto cardiaco. Aveva 73 anni. .... ...

Anonimo ha detto...

senza contare la morte della sorella di Berlusconi avvenuta pochi giorni prima delle previsioni del già citato utente, piu precisamente il 26/02/09

Anonimo ha detto...

(circa la morte del leader africano, da repubblica.it 8/06/09)

Bongo entrò per la prima volta nel governo del suo paese nel 1965, per poi passare alla carica di vice-presidente nel 1967 e a quella più ambita di presidente l'anno successivo a soli 31 anni. Carica che ha tenuto "a vita", approfittando della legge che non prevedeva un numero limitato di mandati per il presidente. E' dunque rimasto al potere per ben 41 anni, grazie a un sistema di governo gestito in modo paternalistico e familista e alla ricchezza del Gabon, quinto paese produttore di petrolio in Africa. Omar Bongo è stato per anni uno dei leader africani più vicini all'Occidente e in particolare alla Francia - era considerato infatti uno dei pilastri della Françafrique, la Franciafrica decolonizzata ma intenzionata a mantenere buoni rapporti con le potenze europee..

E con questo termino chiedendo scusa al signor Franceschetti per avergli "intasato" lo spazio commenti riportando notizie già scritte altrove e chiedo una sua considerazione in merito.Grazie. Saluti.

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo che mi chiede dell'utente RosaR.

Si effettivamente certi avvenimenti furono "predetti" dall'utente RosaR che diceva di essere il più alto grado della Golden Dawn Italia.
Se questo fosse vero non lo so.
Certo è che disse che aveva deciso di parlare a costo della vita; e poi ha deciso di non intervenire più sul forum nè di scrivermi più, perchè ero restio ad incontrarlo.

Mi disse che ero paranoico e sospettoso e che vivevo male a vivere nel sospetto.
Il che, detto da uno che è nella Golden Dawn, suona perlomeno buffo.

Poi dopo un po' di tempo decise di tornare a parlare sul forum, ma ha cessato perchè dice che gli avevano minacciato il figlio. La cosa era chiaramente una balla, perchè uno che è al vertice della Golden Dawn, non si fa certo intimorire da una minaccia, dato che sta in un'organizzazione che lui conosce bene, cioè un organizzazione che fa ben altro, e ben di peggio, che limitarsi a minacciare.

Insomma... è una delle tante persone che in questi anni mi ha preso in giro, e devo dire che c'era riuscito bene, perchè all'inizio c'ero pure cascato.

In effetti era ben informato e sapeva molte cose.

Paolo Franceschetti ha detto...

anonimo del 27 giugno ore 17 e 48...

chiedi a chi devi credere (dopo aver letto l'articolo della Carlizzi che contesta alcune cose dette da me)...
Non bisogna "credere". Bisogna informarsi e farsi un idea propria, con la propria testa.

In questo blog ci sono oltre 100 articoli. E' ovvio che qualcuno di essi conterrà qualche informazione inesatta se non addirittura errata.

La stessa cosa dicasi per altri siti ed altre persone, visto che nessuno ha la verità rivelata direttamente da Dio.
Inoltre il grado attendibilità di una persona è inversamente proporzionale al grado di infallibilità che lui ritiene di avere.
Non a caso l'istituzione che ha raccontato più balle alla gente nella storia dell'umanità è la Chiesa Cattolica, la cui guida spirituale si ritiene "infallibile".

Quindi ti invito a non credere a nessuno ma solo a te stesso, ed a vagliare tutto ciò ce viene detto, sia da me che dalla Carlizzi, come da chiunque altro.

Anonimo ha detto...

Arizona Wilder on -YT-

Serpent of Fire ha detto...

Airbus A310 con 153 persone a bordo precipita nell'Oceano Indiano
.
Treno esplode a Viareggio: tredici morti, mille evacuati
.
Siamo in attesa della nave....

Anonimo ha detto...

La nave c'era già stata... quella della Tirrenia Florio.. o si va a gruppi di tre... aria,terra,mare ?...

Serpent of Fire ha detto...

Guarda un pò se la Carlizzi ha ragione (almeno su questo schema).

I disastri sembrano avere un collegamento con il quaternario.

Aereo = ARIA
Terremoto = FUOCO
Nave = ACQUA
Treno = TERRA

La sequenza potrebbe seguire il segno della croce:
1) ARIA (su)
2) TERRA (giù)
3) ACQUA (sinistra)
4) FUOCO (destra)

Se questa sequenza ha senso il prossimo evento dovrebbere essere una catastrofe navale e poi un terremoto (L'Aquila???). Il fuoco potrebbe anche essere rappresentato da una sommossa pololare (Iran???).

Vedremo....

Anonimo ha detto...

Questo vale?

http://tv.repubblica.it/copertina/t
urchia-una-nave-sull-altra/34464?video

o se non c'è la tragedia non conta?

Alessia ha detto...

C'è stato il sequestro di un peschereccio siciliano a Malta. Al Tg5 di stamattina hanno date le notizie dell'incidente aereo, dell'incidente ferroviario e del sequestro della nave in successione (non ricordo però se hanno detto prima dell'aereo o del treno: sicuramente hanno parlato della nave per ultimo). Non so se può significare qualcosa.

Serpent of Fire ha detto...

Quindi lo schema sembra funzionare. Manca il quarto elemento, il fuoco.

Serpent of Fire ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Forse il gpl... che prende fuoco per le vie di viareggio è più FUOCO, che TERRA....
Quindi semmai manca TERRA...

Anonimo ha detto...

Questa notizia può essere ricondotta ad azioni di manipolazioni della mente della RR?

Stupra moglie davanti al figlio
Arrestato a Milano un ecuadoregno di 33 anni

(ANSA) - MILANO, 29 GIU - Dopo essere tornato a casa completamente ubriaco, ha avvicinato la moglie e l'ha violentata davanti al figlio di 3 anni. Poi, alle grida della donna, ha tentato di strangolarla minacciandola di morte se lo avesse denunciato.L'uomo, un ecuadoregno di 33 anni, e' stato arrestato poche ore dopo dai carabinieri di Milano che sono riusciti a fare un'irruzione nell'appartamento. Ora l'uomo, dipendente di una ditta di pulizie, deve rispondere di violenza sessuale e tentato omicidio.

(fonte libero.it, http://temporeale.libero.it/libero/news/cropol/2009-06-29_129337550.html )

Armandino Tolli

M. Barbagli ha detto...

@ serpent e gli altri

aspettate un momento, è una questione italiana o mondiale? Perché il treno deragliato all'estero non ha alcuna risonanza, nella stessa misura in cui chissà quanti eventi simili che accadono all'estero non hanno risonanza da noi. è una questione mediatica mi direte, è legata alle notizie, ma allora sarebbe italiana, e per quale motivo la nostra nazione dovrebbe essere al centro di questo scontro di energie? a meno che gli stessi eventi non si verificano in più nazioni, ognuna possiede il proprio quaternario.
Un'altra cosa che la carlizzi ci ha detto è che, seppure esistono schemi, questi schemi vengono costantemente cambiati e rimescolati, e per questo non ha senso fossilizzarsi su una sequenza precisa. La ritualità esoterica insomma non sembrerebbe essere seguita per porsi a servizio della stessa (mantenendo dunque un rituale tradizionale) ma per sfruttarla a proprio vantaggio, e dunque il rituale può essere invertito, con le conseguenze volute dai fautori di tutto ciò.

Alberto ha detto...

@serpent

il disastro ferroviario non è stato un semplice deragliamento (terra)

ma un deragliamento + esplosione (fuoco)

Serpico ha detto...

Ragazzi ma state bene?

ARIA,ACQUA,TERRA,FUOCO? ma cosa cavolo andate a pensare?
Chi siete i Litfiba?

Ogni cosa che succede l'associate a trame oscure?

ma perche invece non andate a capire del perche non sono state fatte le giuste revisioni e i giusti controlli per eventuali anomalie ai vagoni?

e se dicono che sono state fatte allora chiedete a loro chi l'ha fatte e come sono state fatte!

Chi è il responsabile (se esiste)


Si parla di cedimento strutturale e non di errore umano dice Moretti (FS).

Ma il cedimento strutturale è provocato da vari fattori tra cui l' usura.

Ecco...chi doveva verificare lo stato di usura se ne ampiamente fregato.....tanto mica erano vagoni nostri!" ERANO PRESI IN NOLEGGIO DALLA GERMANIA e utilizzati per trasporto logistico dalle FS Italia.


Bisogna ragionare bene prima di fare ipotesi senza nessun rigor di logica.

Gli incidenti ferroviari,aerei,navi,ecc ce ne sono stati a bizzeffe e continueranno ad esserci.

Se per tv ti raccontano solo alcune cose non vuol dire che questi incidenti si contano sulle dita della mano....ci sono migliaia di incidenti al giorno del genere nel mondo ma mettono in evidenza solo quelli con disastri gravi o quelli che per accadono nel nostro Paese.

Un saluto

Serpico ha detto...

Alessia (10.15) ha detto...

"C'è stato il sequestro di un peschereccio siciliano a Malta"

bene......ce ne sono stati una trentina adll'inizio dell'anno. che vul dire???

Anonimo delle 11.36 :

secondo te solamente perche il tizio che ha struprato la moglie ha "33" anni è stata la Rosa Rossa o una loggia massonica deviata???

Mah!


Serpent of fire : siamo in attesa della nave......

stesso discorso anche per te come sopra.


Per Paolo : ho torto? se si spiegami le motivazioni.

Serpent of Fire ha detto...

Serpico,
sei uno spirito semplice e come tale non comprendi il lato metafisico delle cose. Non ti preoccupare, ti rimane sempre il sito di Beppe Grullo.

Per il discorso degli elementi, ritengo che il treno sia da associare alla TERRA perchè è un mezzo di locomozione terrestre. Quindi AEREO-NAVE-TRENO = ARIA-ACQUA-TERRA. Il fuoco potrebbe essere la componente che si associa di volta in volta ad uno o più di questi eventi. Di fatto il fuoco è il principio metafisico di dissoluzione e come tale è parte integrante dello schema. In questo senso lo schema Carlizzi avrebbe un suo senso logico e soprattutto metafisico.

Serpico ha detto...

METAFISICA :

è la ricerca sui limiti e sulle possibilità di un sapere che non può derivare in modo diretto dall'esperienza sensibile. I cinque sensi, infatti, si limitano a recepire passivamente le impressioni derivanti dai fenomeni naturali, e non sono in grado di fornire una legge in grado di descriverli, non sono in grado cioè di coglierne l'essenza.

Oggetto della metafisica, in questo senso, è il tentativo di trovare e formulare la struttura universale e oggettiva che si ipotizza essere nascosta dietro l'apparenza dei fenomeni. In questo senso, sorge l'interrogativo se una tale struttura, ammessa come ipotesi, si celi nell'ente in quanto tale, o piuttosto nella nostra coscienza, sotto forma di idee innate che determinano il nostro modo di pensare e di conseguenza il nostro modo di conoscere e la realtà stessa, che conosciamo.

Se non conosci qualcuno e lo giudichi subito con "Sei semplice"
per il suo modo di osservare la cosa allora significa che ti sei fermato all'apparenza ragionando quindi con i 5 sensi (quelli reali) non utilizzando la metafisica.

Touchè!

Serpent of Fire ha detto...

A Serpico,
smettila de copià da Wikipedia che fai ride.

http://it.wikipedia.org/wiki/Metafisica

ROFL

Anonimo ha detto...

mancava l'incidente ai treni 13 morti http://www.corriere.it/cronache/09_giugno_30/viareggio_testimonianze_810c6a0a-6559-11de-853b-00144f02aabc.shtml namaste

Anonimo ha detto...

x serpico:

la mia era solo una supposizione su un fatto di coronaca che ha come protagonisti un uomo di "33" anni che compie "violenza sessuale" su sua moglie e tenta di "strangolarla", il tutto davanti al loro figlio di "3" anni. secondo quello di cui si è parlato in altre discusisoni su azioni rituali mi sono posto il dubbio e l'ho postato in attesa di un parere più esperto del mio. se poi ho sbagliato, meglio così, vuol dire che il tipo è solo un pazzo scriteriato!! tutto qui!!

Armandino tolli

Serpico ha detto...

Per Serpent of Fire:

Wikipedia è solo una fonte.

Volevo solo ribadire il concetto di Metafisica espresso in maniera più chiara.

Non è copiare....è solo prendere elementi da una fonte per farti capire il significato del tuo messaggio e del mio.

P.S : CALMO

M. Barbagli ha detto...

Serpent, non credo sia il caso di rispondere a persone che non sono in grado, per lo meno nello stato strutturale attuale, di poter leggere alcune cose. Non sono in grado nemmeno di leggere le risposte. Tanto più che, e qui mi rivolgo a Serpico, la tua interpretazione del reale è corretta, come quella di Grillo, si riferisce semplicemente ad un piano del reale, ma non ha nulla di sbagliato. Sul piano epistemologico che sei abituato a trattare tu ha effettivamente senso domandarsi se la colpa è di tizio o di caio, seesistono responsabilità ecc.
Esiste però un altro piano (ed altri ne esistono ancora) come nella lettura di un testo sacro, che vede le azione degli uomini tutte guidate da un altro tipo di forza, di origine planetaria, molto più sottile della materia che compone l'uomo. Ecco, Serpent si riferisce semplicemente a quest'altro piano, un piano che osserva l'uomo come macchina, assolutamente guidata da qualcosa che le è superiore. Se non hai avuto esperienza diretta di questo secondo piano non ha senso parlarne, né in un verso né nell'altro, e quindi fai più che bene a rimanere, per ora, sul piano che conosci. Se sei una persona che cerca, e che per questo non chiude le porta interiori, forse un giorno potrei passare ad un livello di comprensione successivo.

M. Barbagli ha detto...

ah, se rileggessi prima di inviare...

Serpico ha detto...

Per Mr. Barbagli :

il tuo discorso mi piace....

ha un senso logico e non è offensivo.

Per quanto riguarda "l'essere in grado", è da tempo ormai che seguo queste cose ma a volte mi sembra veramente che molte persone vadano nel ridicolo con le loro argomentazioni.

Io analizzo molti fattori prima di sparare cavolate e ho seguito tante cose che possono toccare la sfera esoterica,massonica,ecc.


La mia opinione è quella di non arrivare ad ipotesi assurde senza prima cercare di trovare una possibile soluzione "semplcie" alla cosa.


Ciao

Anonimo ha detto...

blog da debunkers ... dal proprietario ai frequentatori

Anonimo ha detto...

mi chiamo roberto rossi e non sapevo essere un esponente della rosa rossa o cazzo!

M. Barbagli ha detto...

Ciao Serpico, lasciando perdere l'"essere in grado" che è un'espressione decisamente poco felice, si può parlare di conoscenza, con sé stessi e con gli altri, per una vita intera, senza aver avuto nemmeno un istante di "comprensione" da quando si è nati. e quella è qualcosa di cui non si può parlare, ma che credo c'entra poco o niente con le tue conoscenze in ambito esoterico-massonico, tranne per il fatto che dietro queste tue conoscenze acquisite si cela una domanda interiore, che per ora hai nutrito così, domani chissà.
Per quel che riguarda le spiegazioni, tutto esiste su più piani. Tutto ciò che accade su questo pianeta ha una spiegazione materiale, salendo di piano questa cosa si può leggere in maniera differente, ma non per questo la prima spiegazione perde di significato. Non è come ci fanno vedere sui film, che non si trova il cattivo allora alla fine è un fantasma. Tutto accade contemporaneamente, nell'istante.
Io che ti scrivo sono mosso dalla mia voglia di comunicare, dalla necessità di condividere o dalla semplice curiosità. Ma nello stesso tempo c'è una strana domanda interiore che mi spinge a fare queste cose, e invece per risponderle dovrei farne altre magari, per esempio lavorare su di me. Quindi queste strane influenze interiori si miscelano col mio organismo fisico e il risultato è un'azione come questa, che non è esattamente la chiamata che ho interiormente.
Ancora più dietro, ci sono delle ulteriori influenze che muovono tutto quello che è intorno e dietro a noi e mi fa dire queste cose, se io ora ti sto dicendo questo c'è qualcosa che lo rende possibile, c'è qualcosa che "vuole" che ciò accada. E non sto parlando di qualcosa di cosciente per forza.
Tutto si gioca su un piano estremamente più sottile; quando il mondo della luce si incontra con quello delle tenebre nasce il movimento ed il dolore, noi stiamo al centro di questo movimento (in realtà forse un po' più spostati verso il buio (la materia)). Siamo composti da particelle quantiche, o ancor meglio, da onde. Ti chiedo, esiste la corruzione nelle onde? esistono gli illuminati nell'universo quantistico?
e si può andare ben oltre la fisica quantistica.
(come al solito non rileggo, ciò che è scritto è scritto)

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Ahò, ma che è 'sta roba?

Aria, tera, foco ...

A regà, la Rosa Rossa mica fà pedalini, è robusta come una roccia, viscida come il muschio, stabile come una trave, reale come come un mal di denti ...

Combattiamola con la forza della ragione, seguendo il Galeazzo della libertà!!!

MBarbara ha detto...

Per M. Barbagli
Io ho l'impressione che la materia sia uno dei livelli "ultimi" dove i piani superiori si materializzano (la vibrazione diventa più lenta, tangibile). Cerco di spiegarmi meglio: secondo me tutto esiste nei piani superiori come vibrazione energetica e si materializza qui, nel nostro mondo fisico. Noi siamo quindi la risultanza di diversi livelli: quando ti domandi se esistono gli illuminati in altri livelli, beh, credo che tutto esista in altri livelli. Se fossimo capaci di accedervi "coscientemente" riusciremmo a scorgere la trama che ci spinge a porci certe domande (e tutto il nostro domandare e cercare e analizzare finalmente avrebbe un senso!). Infine ritengo che "quel qualcosa che vuole che accada" sia in realtà... noi stessi: ovvero il percorso che in altri piani di coscienza abbiamo deciso di percorrere.
PS. Ho riletto e forse avrei fatto meglio a non farlo!

Anonimo ha detto...

Caro Franceschetti, non ho ancora deciso se sei un genio o un pazzo, certo che nel vedere i titoli delle principali testate nazionali dare la notizia del treno (Repubblica: "17 morti" e la "storia del ragazzino 17enne" Corriere; "13 morti") mi viene da dire che, quanto meno, la tua pazzia ha venature di genialità...

Anonimo ha detto...

mbarbara....

non è forse che, in coscienza, non si è capaci di vibrare, su qualsiasi livello, perchè il livello del "trauma" continuato e perpetuo, che spiega tante forze ed entità attive al fine di emarginarci, ci relega al di fuori della nostra dimensione naturale. In sostanza, l'opera continua di rimozione, proprio di queste nostre sensibilità insieme alla semplice possibilità di provare non importa se bene o male bello brutto piacere o dolore, ci impedisce di essere nella stessa condizione di coloro che, in passato, per non essere in grado di reprimere l'irreprimibile, additati come demoni o streghe, venivani arsi vivi. Insomma, è la strizza di bruciare che ci frega.

Segretius

Anch'io rileggendo, forse...

Anonimo ha detto...

Domanda Per Paolo Franceschetti
Crede in Satana,come entità vera,concreta,pura forza vitale autonoma,che agisce concretamente sull'uomo?

Paolo Franceschetti ha detto...

Anonimo che dice che ho venature di genialità. Non c'è nulla di geniale in ciò che dico. Una volta capito che la massoneria è più potente delle varie mafie, si tratta di leggere libri massonici per capire il tutto.

Rispondo poi alla domanda su Satana.
Credo in Satana ma non nel Satana Cristiano. I demoni esistono per qualunque cultura.
Non so se siano entità reali, oppure creazioni della nostra mente, oppure semplicemente forze negative naturali, o altro ancora.
Talvolta penso che Satana sia la controfaccia di Dio, voluta da Dio, e quindi non sia necessariamente un male. A meno di non voler dire che Dio è anche "male".

Insomma... non lo so. Credo che capirò come stanno le cose solo dopo morto. Pensare di dare un giudizio ora sarebbe prematuro, ma anche un po' stupido, perchè presupporrebbe che io abbia capito tutto.

Serpent of Fire ha detto...

Iraq, bomba a Kirkuk fa 32 morti nel giorno del ritiro dei soldati Usa

Eccolo qua....il FUOCO. Quindi:

ARIA = Incidente areo
TERRA = Incidente ferroviario (e magari pure stradale)
ACQUA = Disastro navale
FUOCO = Azione di guerra, terrorismo o rivolta

Uhmm...la cosa si fa interessante.

M. Barbagli ha detto...

m barbara
a parte l'assonanza dei nomi...
sento che è come dici. d'altronde non sei lontana dall'insegnamento platonico, e la scuola platonica aveva in sé un "collegamento" attivo con i piani superiori dell'essere.
e tuttavia fai, a mio avviso, un piccolo, ma grandissimo errore: noi stessi. Noi esistiamo realmente nel nostro piano esserico? siamo un IO compiuto? o siamo semplicemente la somma di un'infinità di meccanismi, apparati, congegni che non hanno nulla in comune tra di loro? tutto ciò che esiste, esiste su un piano superiore, ma soltanto ciò che esiste. Cosa esiste realmente? cosa siamo noi realmente? come si può parlare di noi?
Tu dici " il percorso che in altri piani di coscienza abbiamo deciso di percorrere", CHI ha deciso di percorrerlo?
C'è più verità di quanto non sembra in quello che dici (a mio avviso) ma apre anche un'infinità di nuove domande, e ci riporta sempre alla domanda fondamentale: chi, o meglio, cosa sono io? fintanto che non applico un percorso di ricerca in questo senso, non ha nessun significato parare di me né sul piano esserico, né nei mondi sottili.
Ciao, piacere di averti conosciuta.

Anonimo ha detto...

ma il percorso
terra
fuoco
aria
acqua
non è anche il ciclo delle morti dei cardinali in Angeli & Demoni?

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Boh, mi permetto di richiamare tutti all'esercizio della ragione. La scienza spiega tutto degli accedimenti sopra richiamati. Un cedimento strutturale, un'esplosione, la caduta di un aereo ... sono tutti fenomeni fisici, la cui causa, a seconda di casi, può essere ricondotta alla carenza di manutenzione oppure al terrorismo oppue al'errore umano ...

La RR sta dietro tutto questo, nel senso che è l'artefice e la beneficiaria di questo sfacelo economico-sociale-morale che dà luogo alla causa ultima, certo non nel senso che si mette a vibrare di energia negativo-luciferina-cabalistica-massone ...

Ragazzi, seguite il Galeazzo della ragione e della libertà!

Galeazzo Gargiulo ha detto...

PS. Adesso devo andare alla fabrichetta, ma ricordatevi quanto segue:
- Idealismo? Sì
- Materialismo? Sì
- Esoterismo? No
- Occultismo? No
- Scientismo? No
- Scienza? Sì
- Capitalismo? Sì
- Ermetismo? No
- Ambientalismo? Sì

Pino Palladino ha detto...

Ma scusatemi.... quand'anche fosse tutto vero quello che dite sulla RR e magari anche tutte le robe esoteriche di serpent, cosa cambia saperlo???
Voglio dire: e adesso che lo so? Possiamo forse resuscitare i morti? Possiamo evitarne altri? Prendiamo le armi, andiamo in montagna e organizziamo la resistenza? Ci riuniamo tutti a stonehenge vestiti da druidi col falcetto e organizziamo controriti durante il solstizio d'estate?
Qui, per ora, vedo solo una ricerca spasmodica del complotto che però alla fine risulta sterile. E questo a prescindere dal fatto che il complotto ci sia o meno.
Insomma: tutti a starnazzare e a gridare al lupo al lupo, ma poi?
Secondo me il lupo, tra uno spuntino e l'altro, si fa pure delle grasse risate.

Pino Palladino ha detto...

@ Paolo su Satana

coraggio, ci sei quasi. Ma non devi aspettare di morire per sapere. Le risposte le abbiamo già. Basta solo fare un po' di silenzio e si riesce a sentirle. ;)

Serpico ha detto...

NOTIZIA :
follia omicida in caserma
agente penitenziario uccide collega.......

ha esploso 15 colpi di arma da fuoco, l'intero caricatore della pistola d'ordinanza.
Poi si è seduto e ha pronunciato delle frasi senza senso come "Satana" e "il male assoluto".

Dalle prime indagini non è emerso un movente personale.

Su questo episodio che mi dite?

Anonimo ha detto...

leggete qualche storia di dylan dog e capirete...

Anonimo ha detto...

...e non sto affatto scherzando.

Fruit Flavoured ha detto...

Ma scusatemi,
vi seguo con grande interesse.

In passato ho scritto all'Avv. Franceschetti in privato per ringraziarlo non solo per le vicende ed esperienze narrate, ma soprattutto per la Weltanschauung che ho sviluppato, per la percezione e l'analisi di ciò che succede intorno a tutti noi ogni giorno.
Lo devo a lui, non in quanto "guru", profeta o messia.
Bensì in quanto persona decisa,risoluta, coraggiosa e quindi esposta.Responsabilmente.

Quegli articoli di introduzione di Serpent li ho trovati interessantissimi, anche e non mi sbilancio più di tanto in quanto totale neofita dell'esoterismo.
Anzi, direi assoluto ignorante :D

Tutto questo per sottolineare che non sono assolutamente un debunker, anzi , sono un silente , ma fedele lettore.

Non pensate che definire il dirottamento di un peschereccio un "disastro navale" sia un pò forzato?
Magari gli avvenimenti riguardo Viareggio e l'aereo precipitato sono da scindere rispetto alla serie esoterica proposta?

A me sembra strano che due vagoni di GPL (praticamente delle bombe) siano esplose per un deragliamento proprio vicino al centro abitato.
Però avvicinarlo ad un dirottamento di un peschereccio sembra un volo pindarico.

Con rispetto ed interesse,

Nello

Anonimo ha detto...

Buon pomeriggio a tutti, sono l'anonimo torinese con il quale il sig.Franceschetti ebbe una piccola diatriba riguardo il pane ( lo preciso per farmi riconoscere dal sig. Franceschetti) e vorrei fare una domanda anche se forse fuori tema:tempo fa lessi forse proprio su questo blog, che la tragica fine del Grande Torino (la squadra di calcio perita a Superga nel maggio '49) fosse vittima in realta' dei soliti ignoti massonici. fu forse la Rosa Rossa? e se si , perche' dover distruggere una societa' sportiva? lo stesso riguardo Senna , perche'? a chi davano fastidio?

Anonimo ha detto...

Buonasera a tutti, mi rivolgo a Marcus (che in questo blog ha espresso commenti in post precedenti) e a RosaR (che è registrato nel forum poteriocculti), chiedendo se credono nell'esistenza di Satana e qual'è la loro opinione a riguardo.

Anonimo ha detto...

La vendita di Pirate Bay (il simbolo è una nave pirata) in senso metaforico potrebbe essere un disastro navale? ;-)

Anonimo ha detto...

Ricordiamoci che a Viareggio sono morte delle persone.Condoglianze alla cittadinanza tutta.

Anonimo ha detto...

Domanda per Solange e Franceschetti: chi è il Grande Architetto dell'Universo nominato nel giuramento massonico?

Paolo Franceschetti ha detto...

Rispondo all'anonimo, relativamente alla società Torino Calcio e a Senna...

rifletta su chi è che ha tratto vantaggio dalla morte dei giocatori e dalla morte di Senna...
e vedrà che c'è un filo conduttore unico


Sul Grande architetto dell'universo...

Il discorso è molto complesso. Semplificando i termini della questione si può dire che, per i più alti vertici della massoneria, il cui scopo era distruggere la Chiesa Cattolica, oltre agli imperi, il GAU è il demonio.
In tal senso infatti si contrappongono la Chiesa, guidata da Dio, e la massoneria, guidata dal demonio.

Ma questo, lo ripeto, solo ai più alti veritici.
Per i gradi più bassi della massoneria il GAU è un'entità immateriale che alcuni fanno coincidere con il libero pensiero, altri fanno coincidere con la propria religione.
Addirittura molti massoni sono convinti che il GAU sia Dio.

Questo per permettere l'entrata in massoneria a chiunque, da qualunque religione provenga.

Ai vertici più alti, viene svelato che il GAU è in realtà il demonio.

Paolo Franceschetti ha detto...

Aggiungo una cosa.

La massoneria prende in giro molti massoni che in buona fede credono che il GAU sia un entità benefica.

Ma in realtà la libertà di pensiero che i massoni sbandierano non esiste. Pochi massoni si rendono conto che il laicismo professato dalla massoneria mal si concilia con il fatto che per entrare in massoneria occorre giurare di credere nel Grande architetto dell'universo.
E pochi si rendono conto che, siccome in tutti i loro documenti ufficiali c'è scritto nell'intestazione "AGDGADU", che significa "alla gloria del grande architetto dell'univereso", è impossibile che la massoneria sia un istituzione laica.
E quasi nessuno si interroga su chi o cosa sia davvero quel Grande architetto.

In questo senso però la questione è identica a ciò che accade nella Chiesa cattolica.
Dove i vertici, cioè cardinali e papi, seguono ben altro messaggio rispetto a quello di Cristo.
I cattolici credono in Cristo e in Dio, ma le gerarchie hanno un altro cristo e un altro dio (scritto volutamente minuscolo).

Il credo dei vertici della massoneria e dei vertici della Chiesa è in larga parte lo stesso, come identico è il Dio da loro adorato

Anonimo ha detto...

Grazie mille x la spiegazione!!

Serpent of Fire ha detto...

Mi permetto di intervenire sul discorso del Grande Architetto dell'Universo rappresentato con l'acronimo G.'.A.'.D.'.U.'. nelle documentazioni di loggia.

Il Grande Architetto, simbolizzato con il triangolo con l'occhio sinistro al centro, è LUCIFERO ovvero il portatore di luce cioè di CONOSCENZA.

Lucifero non ha niente a che fare con Satana che invece è l'AVVERSARIO. Satana e YHVH sono eggregore dell'astrale, mondo inferiore al piano fisico, e sono state generare dall'umanità per l'umanità.

Lucifero (CRONOS) ed il Padre Celeste (URANOS) sono principi del mondo mentale rappresentanti rispettivamente la CONOSCENZA e la COSCIENZA superiore.

Gli ILLUMINATI sono coloro che hanno colto la conoscenza superiore del portatore di luce senza rimanerne fulminati.

Esistono due vie esoteriche: la mistica e l'iniziatica. La prima è quella cristiana mentre la seconda è quella massonica.

Non credo che una debba prevalere sull'altra dato che sono due binari complementari. La luce esiste per il fuoco come la circonferenza esiste per il suo centro.

Anonimo ha detto...

Complimenti per il vostro bagaglio di conoscenze a riguardo. Da persona ignorante quale sono, chiedo: ma alla fine Satana e Lucifero sono la stessa identità o informandovi, avete capito che sono due esseri distinti? Certe correnti dicono di sì e altre no, a chi dare ragione?

Serpent of Fire ha detto...

Lucifero ha donato all'umanità la conoscenza, attraverso lo spirito SamuEL, facendo mangiare la mela ad Adamo ed Eva dall'albero della conoscenza e strappando l'essere umano all'azione dei suoi costruttori, ovvero gli ELOHIM.

I due sono l'antroporfizzazione dell'anima (eterno mascolino) e dello spirito (eterno femminino). La caduta rappresenta l'incarnazione dei due principi in un robot biologico rappresentato dal corpo di carne.

Successivamente il Cristo ha donato all'umanità attraverso lo Spirito Santo nelle Pentecoste, la modalità per alimentarsi anche dall'albero della vita per far diventare l'umanità eterna e onnipotente.

In questo senso Cristo è l'iniziato che ha completato la Grande Opera congiungendo corpo, anima e spirito raggiungendo il principio divorante del fuoco, il Padre Celeste. Successivamente gli apostoli e i loro discendenti hanno ricevuto nella pentecoste il medesimo principio, l'anima.

Questo è il segreto del Sacro Graal, ovvero delle coppe reali (i corpi) che contegono il sangue di Cristo, ovvero l'anima.

L'albero della vita è unito nella terra (l'uomo) all'albero della conoscenza tramite le radici. Tutto questo è una metafora per rappresentare il sistema nervoso centrale (cervello) e periferico (corpo). I frutti dell'albero sono le rune o i chakra della tradizione induista.

Anonimo ha detto...

Riporto un messaggio di un utente dal sito Donchisciotte :

A pensar male si fa peccato, ma talvolta ci si azzecca... Questi i fatti: il 2 Giugno a mezzogiorno, giornata del fatidico rientro dal ponte, mio figlio (7 anni) mi chiede l'ultimo giretto in bici prima di metterci a tavola. Me lo riportano in braccio, con le ossa che spuntano dalla pelle del braccio. Tragica coincidenza o piano eversivo? La disgrazia avviene in Croazia: perchè proprio il giorno del rientro? La festa della Repubblica ha un qualche significato massonico che il Venerabile Gelli ha voluto imprimere alla mia famiglia tramite questo scellerato episodio? Forse non tutti si ricordano il 2 Giugno del 1992, quando nel Britannia si celebrarono le privatizzazioni. Che sia allora un chiaro segnale del MI6? Ho letto carteggi dettagliati su certe armi segrete in dotazione all'MI6: tali armi a volontà dell'operatore bloccano le ruote delle bici che rovesciandosi spacca le ossa del malcapitato che sta viaggiando sopra. Cosa vogliono dirmi quegli agenti britannici? Che attinenza ha questo episodio con il Britannia di 27 anni fa? 27, 2+7=9. 3+6=9, cioè la Bestia, 3 volte 6. Vedi come la numerologia alle volte.... Ma questa è solo “dietrologia” e “complottismo”…


Se si vuole trovare una coincidenza con numeri,simbologie,ecc si trova sempre........

Anonimo ha detto...

Messagio del 2 luglio 2009 11.22

Toh! un'altra coincidenza:

2+2+9 = 13 (data)

11+22= 33 (ora)

I numeri sono solo numeri ma qualcuno vuole trovare perforza una spiegazione.......mah!

Anonimo ha detto...

Grazie alla delucidazione di Serpent of fire...anche se devo dire la verità, ancora non ho capito se Lucifero e Satana sono la stessa cosa...

Serpent of Fire ha detto...

Già le due parole indirizzano concetti metafisici differenti:

Lucifero significa letteralmente "Portatore di luce", in quanto tale denominazione deriva dall'equivalente latino lucifer, composto di lux (luce) e ferre (portare), sul modello del corrispondente greco phosphoros (phos=luce, pherein=portare), e in ambito sia pagano che astrologico esso indica la cosiddetta stella del mattino, cioè il pianeta Venere che, mostrandosi al crepuscolo, è anche identificato con questo nome. In specie nella corrispondenza tra divinità greche e romane il pianeta Venere era impersonificato nella figura mitologica del dio greco Phosphoros e del dio latino Lucifer.

Satana [sà-ta-na] (שָׂטָן Ebraico Satan, Σατανᾶς Lingua Greca Satanâs, Latino Sátanas, Ebraico tiberiense Śāṭān; Aramaico שִׂטְנָא Śaṭanâ; ﺷﻴﻄﺎﻥ Šayṭān: "Avversario"; "accusatore") è un angelo, demone, o divinità minore in molte religioni.

Turista21 ha detto...

Agli anonimi di oggi, ore 11.22 e 11.25 (chissà perchè sempre anonimi):

"Se si vuole trovare una coincidenza con numeri,simbologie,ecc si trova sempre........"
Certo, così come se si vuol dubitare di tutto o credere solo a ciò che si vede e si misura, lo si fa sempre.
E allora ?
Secondo me l'approccio scientista a oltranza rende cieche molte persone perchè costoro arrivano a non ammettere nemmeno ipotesi alternative.

Anonimo delle 11.25:
"I numeri sono solo numeri ma qualcuno vuole trovare perforza una spiegazione.......mah!"
- nel tuo calcolo dimentichi il mese, almeno se vuoi forzare fallo in modo coerente.
- sai che una affermazione come quella che cito è viziata in premessa ?
"i numeri sono solo numeri" lo dici tu, lo sostieni tu.
Non è per forza una verità assoluta.

Serpent of Fire ha detto...

Se proprio vi dilettare a fare le somme filosofiche per lo meno convertite le date nel calendario ebraico:

Hebrew Date Converter

Alessandro A. ha detto...

@serpent
Buongiorno!
una domanda circa i disastri ed il quaternario...
ma non potrebbe essere che il quaternario si manifesti nelle due sole catastrofi eclatanti (che tra l'altro su tutti i giornali sono state riportate in tandem) e cioè il treno di Viareggio e l'Airbus precipitato?
nel senso:
treno (terra) esploso (fuoco)
aereo (aria) precipitato in mare (acqua)
potrebbero così nascere anche relazioni interessanti tra i vari elementi, il segno della croce, etc..che però io non sono in grado di trovare...

Interessante anche questo articolo sul disastro di Viareggio, sia nei nomi che nei contenuti... http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/cronaca/viareggio-treno-2/storia-rosario/storia-rosario.html

Serpent of Fire ha detto...

Uhmmm....

Nel tartaro dell'ignoranza qualche volta si incontra una sorgente di conoscenza.

treno (terra) esploso (fuoco)
aereo (aria) precipitato in mare (acqua)

Buona intuizione. Infatti il lavoro alchemico si struttura proprio in:

Fuoco->Terra->Aria->Acqua

Questo è rispecchiato nell'ordine dei 12 segni zodiacali.

Alessandro A. ha detto...

@serpent

scusami, avrei bisogno di un chiarimento.
in un tuo precedente post ho trovato:

La sequenza potrebbe seguire il segno della croce:
1) ARIA (su)
2) TERRA (giù)
3) ACQUA (sinistra)
4) FUOCO (destra)

Navigando su internet però ho trovato:
fuoco (su)
terra (giù)
aria (destra)
acqua (sinistra)
questo è il link
http://books.google.it/books?id=E7cJsHt9mzQC&pg=PA64&lpg=PA64&dq=quattro+elementi+croce&source=bl&ots=tEn1nr_Zz_&sig=NFt9U-B2m4PYaIF_FRnZuT1rGqo&hl=it&ei=AY5MSue0NNCPsAaE9YW0BA&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=5


Grazie
P.S. Molto interessante il tuo approfondimento su Satana e Lucifero.

Serpent of Fire ha detto...

Conosco molto bene lo schema di Evola.

Esistono due modi per vedere la questione.

Il primo vede la croce composta da uno schema del tipo:

1) linea del secco: ARIA - FUOCO

2) linea dell'umido: ACQUA - TERRA

Il secondo vede la croce strutturata secondo le analogie naturali:

1) ARIA - TERRA: il palo verticale che unisce il cielo e la terra. La croce inizialmente era rappresentata con il solo palo verticale.

2) ACQUA - FUOCO: il palo orizzontale su cui sono inchiodati la mano destra e sinistra del Cristo. La sinistra rappresenta l'ACQUA, ovvero la conoscenza e l'inconscio, mentre la destra il FUOCO, ovvero la coscienza e il conscio. Questo rispecchia il modello conosciuto nell'esoterismo della VIA DELLA MANO DESTRA (misticismo) e VIA DELLA MANO SINISTRA (magia).

Paolo Franceschetti ha detto...

Turista 21...

inutile perdere tempo a rispondere agli idioti per cui i numeri sono solo numeri.
Tieni presente che in genere chi scrive queste cose o è un ignorante, oppure è un provocatore.
In genere però è vera la seconda ipotesi.

La maggior parte della gente la pensa in quel modo (e fino a qualche anno fa anche io la pensavo in quel modo). Ma un ignorante in genere non nperde tempo a scrivere su un sito come il nostro. Dopo aver letto le prime righe dell'articolo passa ad altro.
Se perde tempo a rispondere nei commenti in genere lo fa apposta per provocare.
Quindi dedica il tuo tempo ad altro, altrimenti si fa la fine di Marcianò, che passa l'80 per cento del suo tempo a rispondere a chi lo provoca.

Alessandro A. ha detto...

Grazie per la delucidazione, Serpent!

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo,

è il momento che tu conosca l'idiota o il provocatore.

Se hai tempo possiamo incontrarci.

Anonimo ha detto...

@ Anonimo del 1 Luglio ore 18.24

Chi ha tratto vantaggio dalla scomparsa del Grande Torino e di Senna ??

Semplificando un pò potrei dire la Juventus e la Ferrari... ovvero proprietà di una stessa persona...

l'Avvocato (e giuro che non è il buon Paolo Franceschetti...)

;)

un saluto a tutti...

Frank

Anonimo ha detto...

ancora grazie a Serpent

Anonimo ha detto...

ciao serpent volevo chiederti una cosa: se nn sbaglio in commenti precedenti avevi scritto che questi incidenti vengono usati come sacrifici per "nutrire" entità maligne. ma questo è possibile solo con morte violenta o accade anche con la morte naturale?

Paolo Franceschetti ha detto...

Rispondo a chi fa la domanda a RosaR e a marcus. L'utente RosaR non partecipa più al blog e al forum. Idem Marcus, che poi è uno pseudonimo.

Frank...
ottima intuizione direi. Ecco perchè Valentino Rossi aveva detto che la Fiat porta sfortuna... ma dopo che ha accettato di continuare a essere sposorizzato fiat la sua fortuna è tornata, pare.

Per l'anonimo provocatore. Se vuoi sono disponibile...

Anonimo ha detto...

in merito all'ultimo sulla Ferrari-Rossi-il Torino ecc..
Conferma che Mosley prima viene sputtanato per le sue avventure sessuali, quindi gli muore un figlio e poco dopo le grandi case automobilistiche decidono di farsi una federazione fuori dalla FIA .
Alla fine praticamente si dimette,
Non so se c'entra con la RR ma fa pensare a quanto gli interessi economici passino al di sopra di tutto

Francesco ha detto...

Ciao Paolo,

sono il contrario di quello che pensi....
la mia provocazione era stata solo un attimo di sfogo puro....

Cmq sono sono di Napoli.

OK? non sono piu anonimo e non sono piu provocatore.......
dove ti posso trovare?

Francesco ha detto...

Il film su Rete4 stasera 2 Luglio.........

Anonimo ha detto...

Ciao Sof,
questa è una richiesta.

Ho letto il tuo "Guida pratica dei magi".

Potresti per favore rimuovere la pag 114?

Grazie

Serpico ha detto...

Sabato 4 Luglio alle ore 12
Hotel Royal Continental.
Si terrà la conferenza di presentazione del convegno sulla rivoluzione napoletana del 1799 oraganizzato dalla Regione Massonica Campania della Gran Loggia d'Italia degli Antichi LIberi Accettati Muratori - Obbedienza di Piazza del Gesù Palazzo Vitelleschi.
Presenti :

- Luigi Pruneti
Gran Maestro della Gran Loggia D'Italia
- Avvocato Ciannella Sergio
Luogotenente Sovrano Gran Commendatore Gran Maestro Aggiunto VIcario.

Qualcuno sa qualcosa in piu di questa cosa?

Un saluto

Anonimo ha detto...

Domanda per Paolo Franceschetti o Serpent: la farfalla è un simbolo massonico? E che significato ha? Io ho letto che lo è ma vorrei una vostra conferma. Avrete letto che il segno distintivo delle elette di Berlusconi era un ciondolo con una farfalla al collo, volevo sapere se c'era un nesso.Inoltre Fini ha parlato di "paese-farfalla" riguardo all'Italia.
Vorrei infine segnalarvi che su FB è stato aperto un gruppo dal titolo:"
APPELLO alle FIRST LADIES
dei PAESI PRESENTI al PROSSIMO G8 dell’AQUILA:NON VENITE all’APPUNTAMENTO ITALIANO"

Lo hanno aperto donne nel mondo dell’università e della cultura, "per il modo in cui il presidente del Consiglio italiano, Silvio Berlusconi, tratta le donne sulla scena pubblica e privata."

La cosa che mi è sembrata strana, è che la foto scelta per questo gruppo di 5 docenti universitarie, sia una rosa rossa.
————————————————————————————————-
Vi ringrazio per la risposta

Anonimo ha detto...

http://cronachedamileto.blogspot.com/

L'esatta e disincantata valutazione, condivisibile da qualsivoglia persona priva turbe mentali e/o caratteriali della deriva di questo blog (ogni riferimento ad avvocati che vedono un complotto mondiale nel fatto che non fanno sufficienti soldi... e/o non sono sufficientemente famosi è puramente casuale)

Fra ha detto...

@ anonimo delle 18.09

Questo link si trova già in un altro post.
Che facciamo anonimo, ci ripetiamo?

Dopodichè la deriva la trovi tu e la trovano quelli come te, sui quali preferisco non esprimermi dal momento che l'ha fatto con sufficiente chiarezza il Franceschetti poco sopra.

ps. salutoni a paracelso/vattelapesca, quel drittone : un esempio di correttezza ed onestà. :D

Serpico ha detto...

Anonimo del 3 luglio 2009 18.09.

Vorrei sottolineare il fatto che in questo blog non si parla di extraterrestri o rettiliani legati alla massoneria ma di persone in carne ed ossa.

Il fatto che alcune persone (elite) possano controllare e dare ordini su chi deve vincere,chi deve morire, chi deve essere eletto,ecc
non è tanto strano o paranoico.

sono legate a concetti e tradizioni che possono sembrare pare normali (come di dice Paracelso) come la massoneria,l'esoterismo,occultismo,ecc ma sono cose reali e fattibili da persone !!!

Qui nessuno dice che controllano il mondo attraverso chip ( di natura aliena) o roba del genere.

La massoneria esiste.
Massoneria è solo una parola ed il fatto che esista è provato.

il fatto di essere persone non vuol dire che non sono in grado di far del male.

Il fatto che attraverso simboli, messaggi subliminali si possono "influenzare" alcune scelte è vero.
Il solo bombardamento mediatico da parte della tv di alcune cose che accadono nel mondo ( come stupri da parte di stranieri) sulle donne influenza molto le persone e le porta ad odiare inconsciamente gli extracomunitari quando invece vai a vedere che il 70%-75% degli strupri in Italia è commesso da italiani e per giunta in ambito familiare.(sigh!)

Se poi non vuol seguire il blog e non vuole scrivere il suo blog è libero di farlo come è libero Paolo di pensare quello che vuole su queste persone.(libertà di pensiero almeno per ora).

La maniera migliore è quella di discutere su questa cosa e non criticare il tutto dicendo che il blog è seguito da paranoici pazzi.

Se vuoi ci incontriamo tutti e vediamo quanto siamo spostati tutti....

Ricorda che l'abito non fà il monaco.

Puoi trovare persone che sembrano barboni e ti parlano di filosofia se gli fai una domanda e persone in giacca e cravatta che invece vai a scoprire che stuprano e vendono foto pedopornografiche su internet.

Non fermare la tua mente all'apparenza.....aprila e ti accorgerai che non sempre quello che ti dicono è la verità e viceversa.


Un saluto

Anonimo ha detto...

Per Anonimo 3 luglio 2009 18.09
"Veniamo noi con questa mia adirvi (adirvi, tutta una parola)..." "E scusate se sono pochi, ma specie quest'anno c'e' stata la moria delle vacche"..."Punto, punto e virgola, punto e punto e virgola, ma si, fai vedere che abbondiamo, abbundatis abbundantum"
(da "Toto', Peppino e la Malafemmina")
Conte Senza Palazzo

M. Barbagli ha detto...

Totò, noto massone
http://www.montesion.it/_esterni/_Uno/_Toto/Toto1.htm

mr donnie ha detto...

ciao,
frequento da poco questo blog e per la prima volta scrivo. non ho ancora le idee chiare. Ma oggi leggendo questa notizia e le due correlate mi son fischiate le orecchie. Soprattutto la seconda...date, luoghi. che ne pensate? ciao

http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/cronaca/bimbo-lucca/bimbo-lucca/bimbo-lucca.html

http://www.repubblica.it/2008/08/sezioni/cronaca/bimbo-piscina/bimbo-piscina/bimbo-piscina.html

http://www.repubblica.it/2009/04/sezioni/cronaca/bimbo-ucciso/bimbo-ucciso/bimbo-ucciso.html

Alessia ha detto...

Ma quale potrebbe essere un libro di esoterismo "semplice" da leggere, per chi si approccia per la prima volta all'argomento?

Serpico ha detto...

FUOCO:

http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE56300K20090704

Sei persone, tra cui un bimbo di tre settimane, sono morte ieri sera in un incendio scoppiato in uno stabile nella zona sudorientale di Londra, secondo quanto riferito dai pompieri.

Non sono ancora chiare le ragioni per cui si sono sviluppate le fiamme che hanno invaso il quarto piano in un condominio di 12 piani a Camberwell.


Era questo l'elemento mancante?

Anonimo ha detto...

ciao paolo, hai mai fatto caso al simbolo della regione lombardia? si tratta della Rosa Camuna, e la sua forma ricorda una Croce.
per chi non fosse di quelle parti, ricordo che i camuni sono la popolazione che abitava l'attuale val camonica.
ciao

Anonimo ha detto...

M. Barbagli,
hai ragione, Toto' era massone. Cosa che ovviamente nulla toglie alla sua grandezza. In questo caso io volevo solo sottolineare che il commento dell'anonimo del 3 luglio 2009 ore 18.09 era sconclusionato come la famosa lettera di Toto' e Peppino...
Conte Senza Palazzo

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 345   Nuovi› Più recenti»