venerdì 29 maggio 2009

L'ordine della Rosa Rossa e della croce d'oro indipendente e rettificato.







Pubblichiamo (con rimando ad un link) l'articolo di Gabriella Carlizzi sulla Rosa Rossa.


Chi vuole potrà fare domande sul suo blog o sul nostro (ma con l'avvertenza che per qualche giorno ancora, finchè non saranno sopite le polemiche, i commenti saranno filtrati).


L'articolo si intitola: L'ordine della Rosa Rossa e della Croce d'oro indipendente e rettificato. Cosa è. Chi vi può essere iniziato. Dove avvengono i reclutamenti. Con quali modalità operano. Dove sta la centrale. Quanti decentramenti ci sono nel mondo. Come dialogano gli adepti. come formano i codici utili per il controllo mentale a distanza e l'esecuzione di delitti o altre finalità.



Questo il link.



http://www.lagiustainformazione2.it/i-delitti-della-rosa-rossa/274-lordine-della-rosa-rossa-e-della-croce-doro-indipendente-e-rettificato.html



Come abbiamo detto, fino a martedi tutti i commenti saranno moderati e filtrati, e verranno censurati tutti i commenti negativi nei confronti di Gabriella Carlizzi.

Da martedì apriremo nuovamente le varie discussioni.



A scanso di equivoci e discussioni, preciso che non c'è alcuna contraddizione tra le cose (gravi) che ho scritto nei riguardi di Gabriella e la pubblicazione di questo articolo.
Questo articolo è comunque interessante e dice cose che meritano di essere approfondite, a prescindere dal passato, dal presente e dal futuro tra me e Gabriella.
E a prescindere - mi si perdoni la battuta - dal numero di blog e/o forum che Gabriella ci ha fatto e ci farà chiudere.
Su tutto il resto, faremo chiarezza in futuro.

416 commenti:

1 – 200 di 416   Nuovi›   Più recenti»
giuseppe ha detto...

Non ci sono parole. Non dico nulla perchè sarei censurato.

Paolo Franceschetti ha detto...

Comincio io con le domande.

Premetto che le cose che dici, Gabriella, all'inizio non mi sono sembrate tanto diverse rispetto a quelle che io scrissi nel mio articolo "la rosa rossa e il mistero dei rosacroce".

In realtà leggendo bene una differenza di fondo c'è, e grossa come una casa.

Secondo te la Rosa Rossa è una schila esoterica per quanto molto potente, tanto che auspichi che lo stato un giorno possa in qualche modo reagire. Secondo me invece la Rosa Rossa è lo stato stesso.



Salvo queste differenza, ti farei le seguenti domande.

1) Quali delitti riconduci alla RR, a parte quelli di cui hai parlato nel tuo sito o in altri (cioè, mostro di Firenze, cogne, Serena mollicone, Via Poma, Maria Geusa, garlasco, meredith)

2) Dove sta la centrale di cui parli?
Ci fai un esempio di come si potrebbe indurre un delitto come quello di cogne?

3) In base alla mia esperienza e a ciò che mi dicesti tu, anche Donato Bilancia e Michele Profeta (non a caso chiamato il serial Killer della cabala)erano controllati dalla Rosa rossa e uccidevano comandati da loro.
Per quale fine? E con quali mezzi?

Gabriella Carlizzi ha detto...

GRAZIE PER L'OSPITALITA'...
Mi piace ringraziare Paolo e i suoi collaboratori per ospitare questo mio articolo sul Blog.
Penso che attraverso il dialogo, possano svanire le tante ombre che la fragilità umana getta, a volte senza volerlo, su ciò che potrebbe essere chiaro mantenendo la reciproca serenità.
Ci tengo a dirvi che l'intero contenuto di questo articolo, entrò nei fascicoli della Magistratura inquirente già nel 2001, e successivamente fu arricchito di indicazioni corcostanziate, nomi, luoghi, delitti, descrizione dell'utilizzo dei feticci, quando questi non vengono mantenuti nella loro interezza, ma vengono messi sul mercato internazionale sotto forma liquida o liofilizzata, insomma, questo articolo è solo una ridottissima sintesi della complessa strutura e operatività di questa Schola esoterica che chiamiamo più comunemente "Rosa Rossa".
Se si aprirà una valida discussione, potremo sicuramente illustrare i tanti particolari intrinsechi in questa trattazione.
Buon lavoro a voi e a me...
Gabriella Carlizzi

Paolo Franceschetti ha detto...

Chiiedo scusa a Sandra... ma abbiamo censurato un suo intervento. Come abbiamo ripetuto più volte, chiediamo che vengano censurati finoa martedi tutti gli itnerventi di critica a Gabriella Carlizzi.

Potete insultare noi quanto volete. Gabriella no.

sandra ha detto...

Va bene, ripostero' martedi'.
Non sto offendendo nessuno e non ho fatto alcun nome.La mia e' la constatazione della realta'.

giuseppe ha detto...

...domande interessanti....ne aggiungerei, una se di grazia mi è permesso : chi è oggi a capo di questa "potentissima" organizzazione ? .....vediamo le risposte.....

Gabriella Carlizzi ha detto...

A PAOLO ...
Mi chiedi quali delitti io riconduco alla Rosa Rossa oltre quelli citati qui.
Paolo, sono un'infinità...
Ad esempio, ti ricordi le due studentesse che uccisero la compagna di scuola, a Foggia? Nadia Roccia?. Quel delitto io lo ricondussi alla "Rosa Rossa", e fui anche interrogata sia a Foggia che a Roma più volte.
In Francia, a Perpignan, furono uccise quattro ragazze, con modalità simili a quelle del Mostro. Gli inquirenti ipotizzarono che il serial killer si fosse ispirato all'arte di Salvador Dalì. Ma costui, era un membro della "Rosa Rossa". Anche in questo caso, fui ascoltata dagli inquirenti e si recarono in Francia anche i magistrati titolari delle indagini sul Mostro.
Altro duplice delitto, a mio avviso riconducibile alla "Rosa Rossa" fu quello di Lady D. e Dodi.
Questo è molto interessante poichè la loro morte impedì l'indebolimento della "guerra" tra la "Rosa Rossa" inglese, e l'Ordine Egizio, di cui Dodi era delegato generale.
Per ora mi fermo qui...

Anonimo ha detto...

oppure e' lo stato nello stato di cui parlava anche jf kennedy?? i famigerati ILLUMINATI?? NAMASTE

giuseppe ha detto...

Una domanda ancora : le fonti accreditate dell'articolo sono Zagor Tex Diabolik e Alan Ford ? Tanto lo so che me la censurate. Franceschetti Buho.

Anonimo ha detto...

Mi lascia molto perplesso la didascalia del ciondolo: "TUTTO MI PARLA DI TE" (guardate con attenzione, c'è una scritta, nell'ultima immagine).
La didascalia n.12 dice:Rito di Menphis(?)
Mi risulta che quel ciondolo sia una materializzazione avvenuta durante una seduta del Cerchio 77 nei dintorni di Firenze, nei primi anni 80.
Sono male informato?
Perchè non viene citata la sua vera origine? Si dice che chi legge al primo sguardo la scritta sia dotato di sensibilità particolari.
Il suo inserimento "casuale" era un esperimento?

milho (non loggato)

Gabriella Carlizzi ha detto...

La Centrale è a Washington.
Per il delitto di Cogne, è necessario collocarlo in un determinato periodo,e questo spiega perchè ne parlai prima. Infatti, in quei giorni, gli inquirenti stavano mettendo le mani su chi aveva celebrato un rito esoterico anche post mortem sul medico perugino.
Era dunque necessario un sacrificio con i seguenti ingredienti. La vittima doveva essere un bambino, in quanto Narducci si affiliò alla "Rosa Rossa" per essere aiutato a dare un figlio alla giovane moglie.
Il bambino da sacrificare doveva avere un nome riconducibile alla Giustizia, da cui i colpevoli dovevano difendersi. Samuele nella Bibbia è un giudice.
La località doveva essere vicino ad un luogo con un nome "Paradiso", in quanto l'esoterismo è considerato nella Massoneria il "Paradiso dell'anima". La testa doveva essere frantumata, in quanto si auspicava la confusione mentale dei , o la scarsità dell'impianto accusatorio, in modo che non si approdasse a nulla.
Messi questi dati nel "cervellone", sono usciti alcuni nomi. Si è verificato anche lo stato di recettività del potenziale esecutore del delitto, che effettivamente oltre ad avere una propensione per l'esoterismo, si trovava in uno stato di depressione e pertanto facilmente "catturabile" con una azione di "ipnosi a distanza", e forte induzione "telepatica".
L'impulso giunse, e l'azione fu rimossa.

giuseppe ha detto...

Siamo un pò pratici per favore ...parliamo di controllo mentale a distanza oppure di istigazione all'omicidio di soggetti facilmente manipolabili/impressionabili ? ......non so perchè ma mi vengono in mente i famosi "compagni di merende", c'è qualche analogia ? Certo che ci vuole preparazione e notevole esperienza sul piano terapeutico-psicologico per indurre a compiere certe azioni.......sarebbe una mostruosità immensa pensare che qualcuno abbia imbastito tutto ciò. Oltretutto, c'è una squallida sensazione di infantilismo, di gioco di ruolo.

Paolo Franceschetti ha detto...

Cogne.

Ok. Mi ritrovo in tutto quello che dici.

Tu poi saprai della famosa "nota" di Camus...
Cioè sai che la vicenda dei franzoni era descritta, appunto, in un romanzo di Albert camus.

Che significa questo? Significa che ci sono voluti anni per pianificare un delitto del genere.
O no?

Ho potuto vedere "in atti" come è stato possibile condurre un'operazione col marchio della rosa rossa a Viterbo, perchè hanno coinvolto persone del mio studio.
E li hanno preparato l'azione in almeno due anni. Scegliendo i tipi giusti, infiltrando agenti dei servizi, ecc...

Quanto ci vuole per preparare qualcosa come Cogne?

Mi raccomando riaspondimi pure su Bilancia e profeta.

Paolo Franceschetti ha detto...

Giuseppe...

vedi,,, non sono così cattivo. Questa su tez e zagor te la lascio, perchè almeno fa ridere.

Le fonti ci sono. Basta leggerle. La Golden Dawn ha pubblicato tanti testi.
Io poi ho trovato cose interessantissime su alcuni testi cabalistici, che mi hanno aperto un mondo.

Gabriella Carlizzi ha detto...

SU DONATO BILANCIA E MICHELE PROFETA...
Sono due casi con differenti finalità.
Era il 1998, e all'epoca deponevo sull'aspetto esoterico dei delitti, con il Maresciallo Minoliti di San Casciano Val di Pesa.
Iniziarono ad emergere alcuni nomi, dei cosiddetti livelli superiori.
Fatto sta, che questi "illustri signori" iniziarono ad avere paura.
Bilancia, era un appassionato di esoterismo, aveva conosciuto personaggi entrati a vario titolo nell'inchiesta del Mostro, e inoltre frequentando le bische clandestine, aveva avuto modo di conoscere qualcuno, che per la divisa che indossava, sarebbe stato ricattabile al bisogno.
L'organizazione ideò una serie di delitti, e incaricò Bilancia, in quanto era importante che il Killer fosse residente nella stessa zona della Ragni.
Già dal primo delitto mi insospettii a riguardo di possibili mandanti. Infatti leggendo un testo, dalla decriptazione mi erano venuti fuori due elementi: il nome, Donato, e la passione per il gioco d'azzardo. Mi misi in contatto con gli inquirenti di Genova,(conservo i fax) quando ancora cercavano il serial killer, e dissi loro che poteva chiamarsi Donato e forse era un giocatore d'azzardo.
Il primo maggio, mi chiamò a casa uno dei magistrati titolari del caso, e mi disse: "Ci dica il cognome, noi abbiamo un DNA, stiamo per arrstarlo. Ci dica dove ha ricavato i due elementi che ci ha riferito".
Io risposi che l'indomani sarei andata e avrei verbalizzato.
Così feci, uscì anche sul quotidiano La Stampa, e mostrai un libro al magistrato. Il libro fu acquisito agli atti, e Bilancia che nel frattempo era stato arrestato, si chiamava realmente Donato ed praticava il gioco d'azzardo. Scusami Paolo, non posso dire qui, il titolo del libro.

Anonimo ha detto...

A QUALI

DIVINITA' LORO OFFRIREBBERO CERTI SACRIFICI??? GRAZIE NAMASTE'

Stefania Nicoletti ha detto...

Per quanto riguarda Cogne, il romanzo in questione è di Charles Ramuz.
Due coniugi si trasferiscono in una località di montagna con i due figli di sette e tre anni; il piccolo, che si chiama Celeste, muore in modo analogo a Samuele, nel momento in cui la mamma si allontana per un po' da casa.

Gabriella Carlizzi ha detto...

SU MICHELE PROFETA...
Purtroppo caro Paolo, con Profeta tocchi una nota dolente, una ferita ancora fresca...
Fu un killer scelto, portato prima alla esasperazione, indotto ad essere ricattabile, e comandato di uccidere, dopo un lavaggio di cervello pesante.
In quel periodo, qualcuno del gruppo, dei livelli superiori che si erano serviti dei feticci delle vittime del Mostro, capì che gli inquirenti seguivano la pista esoterica.
Gli ingredienti di "morte" dovevano essere, il nome, Michele, un qualcosa che riconducesse al concetto di Profezie in una determinata persona, Profeta, e qualcos'altro che fosse riconducibile alla magia, le carte.
Come vedi, analizzando chi mi attacca in questo Blog, io sono considerata (nel ridicolo) quella che predice il futuro (profeta), e il nome dell'investigatore che sposò la pista esoterica lo conosciamo tutti. Le carte, erano l'elemento da proteggere, e anche l'elemento di minaccia. La "Rosa Rossa" sacrificava le vittime per proteggersi dalla Giustizia, ma trattenne una carta che avrebbe sempre potuto giocare, un'altra vittima, come minaccia.

Gabriella Carlizzi ha detto...

LA DIVINITA' ALLA QUALE SACRIFICANO QUESTE VITTIME E' ISIDE.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A STEFANIA...
In verità, cara Stefania, per quanto riguarda Cogne, in quel libro vi erano alcuni appunti a margine, nei quali si parlava di metidi del sacrificio di un bambino. A voce, se capiterà, ti dirò i particolari...

ZN ha detto...

Gentile signora Carlizzi, ho appena iniziato a leggere il suo nuovo articolo, ma prima di procedere nella lettura desidererei che mi chiarisse quanto intende affermare riguardo alla cosidetta medicina alternativa, perché non ho capito cosa vuole intendere dicendo che:

"Questo Ordine esoterico, sarà successivamente definito come il più crudele per i suoi rituali segreti, tutti impostati sul sacrificio umano, e sulla cosiddetta medicina alternativa in tema di malattia mentale e malattia sessuale."

Perdoni la mia eventuale incapacità a comprendere subitaneamente il suo pensiero messo per iscritto, ma non capisco il senso e il valore che ha per lei la cosidetta medicina alternativa. Potrebbe cortesemente tentare di delucidarmi in merito? Io, da parte mia, tenterò sinceramente di capire. Grazie.

ZN

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ZN...
Ha ragione, dovevo spiegare meglio cosa intendo in questo caso quando parlo di "medicina alternativa".
Vale a dire che queste persone malate, in primis tentano tutto ciò che mette a disposizione la medicina tradizionale. Quando non ottengono risultati e spesso non vengono date speranze, tentano la strada esoterica che prevede appunto una sfera cosiddetta "terapeutica".
Tale sfera si avvale di rituali di vario genere.
Tutti ricorderanno Machiavelli, la sua "Mandragola" e il motto da lui coniato "Mors tua, vita mea"...
Interessante ricordare che Machiavelli visse a lungo a San Casciano Val di Pesa...

Stefania Nicoletti ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ZN ha detto...

Sul controllo mentale, riguarda per caso l'MK-ULTRA?

http://www.youtube.com/view_play_list?p=F595A7FEDFEDDFFF&search_query=Mk-Ultra+ita

ZN

Stefania Nicoletti ha detto...

Sì, era per specificare che il libro non è del più famoso Camus ma di Ramuz.
Tra l'altro la madre di Celeste si chiama SOFIA...


Per rimanere in tema di delitti... Il piccolo Tommy? Anche il suo sacrificio è ascrivibile alla Rosa Rossa?

Anonimo ha detto...

grazie, ISIDE quindi a capo hanno una sacerdotessa...immagino namaste'

ZN ha detto...

Signora Carlizzi, mi dia conferma o smentita, lei intende dire che la medicina alternativa è strumento esoterico?

Come a dire che la medicina alternativa è strumento del maligno? O che esiste una medicina alternativa benefica e una malefica?

Grazie per l'attenzione e per aver risposto.

ZN

Gabriella Carlizzi ha detto...

A STEFANIA....
Brava, anche il piccolo Tommy...
Partecipai infatti a quattro trasmissioni in Radio e due in tv, perchè cercai alcuni elementi che non erano emersi e da questi elementi rimase il sospetto di un delitto esoterico.
Un parente del bambino, frequentava una circolo esoterico riservatissimo. In questo circolo esoterico spesso si facevano riti su persone malate di mente e che facevano uscire, di nascosto con alcune complicità, da un manicomio lì vicino.
E non solo, ma questo familiare era imparentato, guarda caso, con un noto personaggio, di Parma, già entrato nel mirino degli inquirenti tra i livelli superiori dediti alle pratiche esoteriche.

Gabriella Carlizzi ha detto...

EFFETTIVAMENTE al vertice di questa piramide c'è una SACERDOTESSA...

Gabriella Carlizzi ha detto...

SCUSATE MI PRENDO UNA PAUSA...
MI RIAFFACCIO PIU' TARDI...

Gabriella Carlizzi ha detto...

DIMENTICAVO....
HO PROVVEDUTO A CAMBIARE L'IMMAGINE OGGETTO DI CRITICA ONDE NON INNESCARE STERILI POLEMICHE. RENDO NOTO CHE QUANDO IO SCRIVO UN ARTICOLO, POI LO TRASMETTO AI MIE COLLABORATORI, I QUALI LO METTONO NEL PORTALE CORREDATO DI FOTO O IMMAGINI CHE SCELGONO SECONDO UN LORO LIBERO CRITERIO.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ZN...
In tema di controllo mentale, le scuole della "Rosa Rossa", spesso utilizzano anche metodi e strumenti adottati per le intelligens...
Sono corsi che costano miliardi...

ano-nimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
sandra ha detto...

Esiste l'ordine dei Rosa Croce,della Rosæ Rubeæ et Aureæ Crucis,la Golden Dawn ed altre derivazioni che possono contenere nella propria definizione il nome rosa rossa, ma dell'ordine della Rosa Rossa e della croce d'oro indipendente e rettificato non esiste traccia da nessuna parte.Molto probabilmente e' il nome di un qualche rituale ma no di certo una societa' o setta esoterica.
Sarei grata a chiunque possa fornirmi fonti precise, su dove reperire informazioni attendibili e verificabili.
Non accetto risposte del tipo che ......nessuno lo puo' sapere...sono informazioini segretate a cui nessuno puo' accedere......che chi vi accede puo'perire di morte improvvisa etc etc etc
Cerchiamo di ristabilire una certa serieta' quando trattiamo di certe tematiche: abbiamo il dovere di tenere separata la incontrovertibile verita'da una certa fantasia che supera se stessa.

Roberto ha detto...

il cervellone è un database , un computer?

Anonimo ha detto...

Gentile Signora Gabriella,
posso farle due domande?

La centrale e a Washington: e la Casa Bianca? La CIA? Il Pentagono?

Ha parlato delle "vibrazioni magnetiche che sono nell'aria". Puo spiegare piu in dettaglio?

La ringrazio.

Anonimo ha detto...

esistono ramificazioni in asia?? la sacerdotessa a capo delle altre e altri immagino, risiede in usa.?..grazie per le risposte namaste

giuseppe ha detto...

...se si tratta solo di un problema di linguaggio....personalmente sono disposto ad ascoltare con rispetto, se chi parla lo fa con Onestà ed in Verità.

Paolo Franceschetti ha detto...

Sandra.
L'ordine rettificato lo trovi praticamente ovunque si parli della Golden Dawn.

Ad esempio la prima volta che lo trovai, fu in un libro di istruzioni sui tarocchi Rider-Waite, edito da Scarabeo.

Ora sono fuori viterbo e non ricordo esattamente tutte le fonti, ma in tutti i testi approfonditi in cui si cita la GD, troverai che i fondatori della rosa rossa furono Mathers e westcott.
E che dopo poco tempo Waite fondò l'ordine rettificato indipendente.

marcello ha detto...

1)La sacerdotessa potrebbe essere V.L.?

2)Sono documentati rapporti tra la R R e le massonerie ufficiali? GOI, GLRI...

3)Siamo sicuri che lo Stato possa essere di aiuto?Le statistiche dei morti non sono incoraggianti.

grazie delle eventuali risposte

Marcello D. dal Canada

Gabriele ha detto...

Gent. Sig.ra Carlizzi,
perchè la Rosa Rossa ha interesse nell'incentivare i delitti in famiglia??Cioè oltre che per scopi rituali ha anche uno scopo di "terrorizzazione" della popolazione??
Lei in passato ha detto che la poesia presente sul sito rosarossa.it descriverebbe la situazione di un personaggio tenuto sotto scacco dall'organizzazione...potrebbe fornire qualche altro dettaglio in merito??
A livello mondiale la Rosa Rossa è il livello più alto, oppure esiste qualcosa di più inaccessibile ed elevato??
Grazie
Gabriele

Anonimo ha detto...

L'autore de Il nome della Rosa è coinvolto con questa organizzazione?

Anonimo ha detto...

Gentile gabriella, leggo con interesse ma rimango basito su alcuni punti tra cui il "famigerato" CERVELLONE. Non mi riesce difficile credere che sia semplicissimo incrociare dati tipo vie numeri civici, date di nascita, nomi ecc. per inviare opportuni messaggi, in effetti basterebbe un modestissimo e anzianotto pentium 2 qualche hard-disk modesto da un paio di giga e il gioco è fatto se si hanno i dati giusti a disposizione.

Quello che mi riesce veramente difficile credere è che esistano organizzazioni non ufficiali che possono collezionare e detenere dati così vasti, aggiornati e sensibili come quelli che servirebbero. Mi spiego, servirebbero collegamenti di rete costosi con le basi di dati dei diversi ministeri, dei diversi comuni.... e ahimè purtroppo neanche questi enti riescono a incrociare come si deve i dati di cui sono proprietari.Anche i gestori telefonici non hanno dati così completi come servirebbero ai fini dell'organizzazione. Quindi mi sembra alquanto difficile ( per lo meno per le mie conoscenze) ipotizzare che un computer o meglio un centro di calcolo in qualche città italiana abbia connessioni con diversi database ministeriali e che riesca ad incrociarli con quelli dei comuni ecc.ecc i problemi sono economici (sicuramente superabili) tecnici (ogni database ha un suo formato per i dati e per l'estrazione) e gestionali (autorizzazioni ecc..anche queste probabilmente arginabili da organizzazioni molto potenti).... ma significherebbe avere un esercito di ingegneri informatici impotenti :-))) di cui servirsi.

r. garasso

Mi spieghi meglio....

Anonimo ha detto...

felice
amico
bisessuale
onnipresente
zuzzerellone
zootecnico
impertinte

Gabriella Carlizzi ha detto...

ALLA SIGNORA SANDRA....
Cara signora, io mi sono esposta personalmente, entrando in un argomento molto pericoloso, e nella piena onestà di affermare ciò che veramente esiste ed è riscontrabile. I suoi commenti li trovo colmi di pregiudizio e mi sconcertano, quando lei scrive, non risulta, non accetto e via dicendo. Dunque su ciò in cui lei non è documentata, si documenti.
Non sarò certo io a rispondere a chi è prevenuto nei mie confronti. Mi sembra impossibile, a meno di totale ignoranza o non conoscenza, che a lei non risulti l'esistenza dell'Ordine Indipendente e Rettificato. Detto questo, se qualcuno vuole risponederle lo faccia pure, ma non chieda più nulla a me. Basta con l'utilizzo di argomenti seri per attaccare la mia persona.

Gabriella Carlizzi ha detto...

Si, il "cervellone" è un computer.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A PROPOSITO DI CASA BIANCA, CIA, PENTAGONO.... ONDE NON CREARE PROBLEMI AL BLOG, CONSIGLI LA LETTURA DEL MANUALE DI MASSIMO INTROVIGNE, "IL CAPPELLO DEL MAGO", ALL'INDICE TROVERETE LA PAROLA BUSH..

Gabriella Carlizzi ha detto...

NON VI SONO RAMIFICAZIONE IN ASIA. L'Asia vanta altri gruppi esoterici, di diversa origine. La Sacerdotessa è in Italia.

sandra ha detto...

Scusa Paolo ma ti devo correggere: quello di cui stai parlando e'il Rito Antico e Rettificato del Golden Dawn, si tratta di rito no di ordine......."Nonostante il tentativo di restaurare un certo ordine nella Rosæ Rubeæ et Aureæ Crucis da parte del famoso poeta irlandese, futuro Premio Nobel, William Butler Yeats (1865-1939), il gruppo fu esposto ad una serie di scandali, derivati dall'inopportuna divulgazione dei segreti dell'Ordine Interiore: nel 1903, il Gran Maestro del momento, Arthur Edward Waite (1857-1942) decise di abbandonare il nome originario e cambiare la denominazione in Rito Antico e Rettificato del Golden Dawn, ma diversi seguaci lasciarono per altre organizzazioni, tra cui la Stella Matutina (Stella del mattino), fondata da Robert William Felkin (1858-1922) e John William Brodie-Innes (1848-1923) e l'Alpha et Omega (Alfa e omega), fondata da Mathers".......

Gabriella Carlizzi ha detto...

A MARCELLO....
Non e' importatnte chi sia la Sacerdotessa, e comunque non ha quelle iniziali.
Esistono e sono in Atti giudiziari riscontri di collegamenti tra la Rosa Rossa e quelle Massonerie. Un ritratto è ben riconoscibile nella copertina del mio libro "Gli affari riservati del Mostro di Firenze".
Lo Stato si muoverà ogni volta che chi sa, parlerà responsabilmente, agganciando la realtà esoterica a reati contemplati dal codice penale. Ma perchè lo Stato si muova, c'è bisogno di strumenti che si chiamano VERBALI.

Paolo Franceschetti ha detto...

Ah già... è un rito, non un ordine.
Questo cambia completamente il senso dell'articolo di Gabriella nonchè dell'articolo che io scrissi tempo fa e che si trova a questo indirizzo

http://paolofranceschetti.blogspot.com/2008/11/il-mistero-dei-rosacroce-e-la-rosa.html

Ad averlo saputo, non avrei mai scritto l'articolo. E sono sicuro che anche gabriella non avrebbe scritto il suo.
Ma oramai la frittata è fatta.

sandra ha detto...

Rispondo alla sig.Carlizzi.
Mi spiace che si irriti cosi,ma a lei non ho chiesto niente.
Sto cercando informazioni dove reperire fonti attendibili da cui trarre la conclusione su questa presunta setta.Non sono una profana e non ho intenzione di scadere in sterili polemiche
Ringrazio chiunque possa fornirmi un'aiuto valido.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A GABRIELE...
Se la Divinità è Iside, è facile comprendere il perchè siano "preziosi" i delitti in famglia. (Iside-Osiride).
Riguardo alla poesia sul sito della rosa rossa, il personaggio "controllato" è colui che per propria incuria fece scattare le ipotesi di "insospettabili" nei delitti del Mostro. Era il 1995.
Più in alto della "Rosa Rossa" non c'è nessuna organizzazione così pericolosa e potente.

Gabriella Carlizzi ha detto...

L'AUTORE DE "IL NOME DELLA ROSA"?
E' stato illuminante su cosa sarebbe accaduto a chiunque avesse cercato di identificare la esatta denominazione di questa organizzazione. ORDINE DELLA ROSA ROSSA E DELLA CROCE D'ORO INDIPENDENTE E RETTIFICATO...

Gabriella Carlizzi ha detto...

INFATTI, LA "ROSA ROSSA" HA IN INFILTRATI OVUNQUE AI MASSIMI LIVELLI DEL POTERE, COMPRESO IL POTERE DEL RICATTO E DELLA COERCIZIONE. IL GIRO DI SOLDI E' DA FAR PAURA, NON E' QUESTO IL LORO PROBLEMA. IN PIU' RIESCONO A PIANIFICARE UN DELITTO CON MOLTO ANTICIPO RISPETTO ALLA ESECUZIONE. E QUESTO PER EFFETTO DI POTERI DELLA MENTE CHE VEDONO PRIMA DEL TEMPO. ANCHE DI QUESTO ABBIAMO DOCUMENTI CHE ATTESTANO UNA REALTA' DI ANTICIPAZIONE DI UN DETERMINATO CRIMINE.

Gabriella Carlizzi ha detto...

IL TG HA ANNUNCIATO LA MORTE DI UN PERSONAGGIO. COSTUI ERA UN ESPONENTE DELLA "ROSA ROSSA"

Gabriele ha detto...

Sig.ra mi scusi,
mi sembra di capire che l'autore del libro "il nome della rosa" è legato a tale schola esoterica..secondo l'avvocato Franceschetti anche un personaggio come Benigni sarebbe vicino a tale organizzazione....cosa si deve pensare che siano "complici" dei delitti ad essa connessi??cioè è possibile che siano parte attiva anche del controllo mentale, del ponte psichico ecc ecc???
Un saluto
Gabriele

Gabriella Carlizzi ha detto...

ANCHE LEI SIGNORA SANDRA... SI PROCURI IL MANUALE DI MASSIMO INTROVIGNE, E' FACILE DA LEGGERE, E VEDRA' CHE TROVERA' TUTTO QUELLO CHE LEI AFFERMA NON ESISTERE.
SI CHIAMA "IL CAPPELLO DEL MAGO". IL RESTO DELLA LETTERATURA UFFICIALE GLIELO RISPARMIO...

Stefania Nicoletti ha detto...

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-490f1fb3-452b-4895-be05-f43058e7153f.html

Il servizio si apre con le parole:

"Un fascio di rose rosse e un biglietto: da un cronista italiano che desidera incontrarla. Destinataria Marylin Monroe, la firma di Nantas Salvalaggio".

Gabriella Carlizzi ha detto...

A PAOLO...
Caro Paolo, continueremo domani, si è fatto tardi.
Sappi che comunque io questo articolo l'ho scritto per te e quindi al di là di chiunque altro lo avrei scritto comunque. Per me era importante riconoscerci sulla stessa strada attraverso l'immane lavoro svolto da te e da me e con onestà e competenza.
Buonanotte e a domani..
Gabriella

Paolo Franceschetti ha detto...

Sandra...

se vuoi veramente capire la rosa Rossa che sta al potere ti do qualche indicazione io.

Poi spero che Gabriella dia indicazioni migliori e più precise delle mie.

Per quello che sono riuscito a trovare io sulla rosa rossa, e sul rito rettificato in particolare, non c'è quasi nulla, salvo qualche informazione banale sui testi scritti da waite, sul suo mazzo di tarocchi ecc...

Oppure informazioni accademiche sparse qua e là.

Allora bisogna fare questo lavoro da soli.
Nel senso che bisogna studiare da soli cabala astrologia e tarocchi, e l'alfaberto ebraico.
Dopodichè comincerai a riconoscere il linguaggio di questa associazione, e la sentirai parlare nei Tg, nei giornali, o nei delitti che commettono, la vedrai nei film, nella letteratura e nelle arti.

Ad esempio io ho trovato più informazioni sulla RR in un libro di alfabeto ebraico che altrove. Il libro si intitola Verso lo splendore di Marie Elia.
Bisogna leggerlo tutto per capire alcune cose.
Ma bisogna leggere tra le righe.

Non esistono veri e propri testi. E quei pochi sono volutamente depistanti. I testi ufficiali della GD, ad esempio, quelli scritti da regardie e da Fusco, secondo me sono poco più che spazzatura.

Tello ha detto...

r. grasso delle 22.21 ha ragione.
Sig.ra Carlizzi, per favore, ci spieghi meglio.

ho lavorato in un grande ente pubblico, detentore del più vasto database italiano (uno dei più grandi in europa). Il sistema informatico su base Oracle era interconnesso con sette altre basi dati (fiscali, catastali, anagrafiche, giudiziarie, sanitarie ). Bellissimo. Noi italiani siamo, per una volta, avanti nel mondo intero.

Però, è qui sig.ra Carlizzi, occorrerebbe la Sua specificazione, il predetto sistema non è in grado di interagire al livello da Ella postulato (ad esempio età anagrafica degli abitanti in una data particella catastale).

Cosa intende per "cervellone", dunque? Lei dice trattarsi di un computer. Questo è possibile, ma non esistono banche dati come quelle che Lei postula potere interagire!

Anonimo ha detto...

considerando la risposta sulla sacerdotessa, lei (sig.Carlizzi) sa chi è se assirisce che quelle non sono le sue iniziali.

Poi riguardo il sito rosarossa.it è registrato ad una tale M.M., la quale è coordinatrice generale di Golem l'indispensabile.

http://www.golemindispensabile.it/index.php?_idnodo=9646

sandra ha detto...

Grazie sig.Carlizzi e Paolo per i preziosi consigli.Cerchero' se esistono testi ufficiali,non sono abituata a studiare su saggi redatti da terzi.Grazie per ora, ritornero' quando avro' argomenti validi su cui discutere.

-C- ha detto...

Buonasera.
Una domanda veloce per non prendervi troppo tempo.
Come mai signor Franceschetti ha chiamato Ramuz come lo scrittore Camus?
Ci sono riferimenti?
Grazie.
A presto!


-C-

Eli ha detto...

Paolo
sono stata via un paio di settimane ed apprendo ora della chiusura del forum. Solidarietà massima a te, Solange e Stefania.
Te l'avevo detto.

Stefania Nicoletti ha detto...

Grazie Eli.


-C-
No. E' il contrario. Lo scrittore in questione è Ramuz, mentre Paolo l'ha chiamato Camus. Si è solo confuso, per semplice assonanza dei due nomi.

best ha detto...

http://www.archiviostorico.info
/Rubriche/Librieriviste/recensioni8/IlCappellodelMago.htm

http://www.cesap.net/index.php?option=com_content&task=view&id=581&Itemid=73#7b


Questo è quanto di più autorevole si trova in rete.

Sono felice di sentir dire che anche a voi nessuna rosa rossa e che se si vuol trovare va cercata.

Anonimo ha detto...

la curiosità mi attanaglia,quindi,un paio di domandine,se mi è concesso, in merito all'identità della famigerata sacerdotessa...è un personaggio noto o anonimo? Mi perdoni,dott.sa Carlizzi,ma perchè sarebbe irrilevante il suo nome? Ai fini giudiziari,a mio modesto avviso,una tale rivelazione sarebbe, invece,di capitale importanza,purchè, ben inteso,la magistratura non sia quasi integralmente incancrenita dal controllo in questione,nel qual caso,temo che la situazione difficilmente sarebbe gestibile dalle istiuzioni ufficiali

MDD ha detto...

Tutto ciò che scriviamo non ci appartiene, perché appartiene già all'Universo e non c'è NESSUNO che se ne può attribuire la paternità. Il nostro materiale siete liberi di riprodurlo, diffonderlo, interpretarlo, fraintenderlo, distorcerlo, alterarlo, potete copiarlo citando la fonte oppure pretendere di esserne voi gli autori, senza bisogno di chiedere il consenso. Quegli autori che su internet pubblicano materiale minacciando denunce per "riproduzione anche solo parziale" dei loro scritti sono la prova più evidente che il Sistema Sociale del quale siamo prigionieri su di loro ha avuto pienamente successo.

Ps. Questa frase l'ho copiata da "officina alchemica" e l'ho fatta mia. http://officinaalkemica.altervista.org/index.htm


peccato non sia vero...
ed e' pure sbagliata, se il diritto d' autore fosse rispettato, non ci sarebbe tutto sto casino...
azzerando il diritto d' autore si azzera l' individualita'...
azzerando il diritto d' autore si favorisce la multinazionale degli editori...
azzerando il diritto d' autore si fa il gioco dei potenti...
azzerando il diritto d' autore si creano i presupposti x la societa' orwelliana dove le corporation detengono i diritti del sapere e i loro proventi...
azzerando il diritto d' autore si fa un esproprio alle classi meno agiate e si fanno gli interessi dei potenti a scapito dei lavoratori...
azzerando il diritto d' autore si ELIMINA la liberta' di espressione e la rappresentanza individuale dei singoli versus il sistema...
azzerando il diritto d' autore si fa il gioco dei promotori della realta' virtuale come i casaleggio che auspicano un nuovo ordine orwelliano dove gli individui sono tutti uguali e senza rappresentanza sociale ed espressiva...
il nazismo e il comunismo furono i primi a teorizzare e a battersi contro il diritto d' autore per delegare lo stato o le corporation alla detenzione di tale opere...
azzerando il diritto d' autore si crea il presupposto x il nuovo ordine mondiale...
essere contro il diritto d' autore significa non solo ignorare in toto l' argomento ma significa diffondere la cultura dell' omologazione e della miseria culturale...
azzerando il diritto d' autore e' come azzerare i diritti sacrosanti dei lavoratori, infatti vanno di pari passo le 2 ideologie...
azzerando il diritto d' autore e' come negare la creazione intellettuale ed individuale...
e' come relegare l' umanita' a tanti numeri impersonali e acritici...
siete senza saperlo i migliori pubblic-relation del NWO, diffondete la loro ideologia e fate sempre e solo il loro gioco...

con affetto

SIMONE GALGANO

corsaro ha detto...

Gent.le Sig.ra Gabriella,ritengo che il recente delitto, in seguito a rapina(?), dell'imprenditore Ambrosio e di sua moglie presenti aspetti inquietanti tanto che, gli stessi investigatori,che avevano sulle prime considerato il caso risolto, oggi appaiono molto perplessi.

Gabriella Carlizzi ha detto...

BUONGIORNO PAOLO....
Caro Paolo, come tu sai,io almeno una o due volte al mese, sto recandomi in Israele, anzi un tuo utente ebbe a chiedermi tempo fa a cosa erano dovuti questi miei viaggi. Ebbene, presso l'Università Isreleiana di Gerusalemme, la migliore del mondo in assoluto per ricerche come le nostre, mi sono fatta amici diversi studiosi, e anche i Rabbini. Mi hanno aiutato a consultare testi antichissimi in Ebraico, anzi Aramaico, e innanzi tutto ho potuto avere conferma che la "Rosa", intesa come fiore, ha da sempre avuto un simbolismo esoterico e nel tempo anche massonico. D'altra parte la storia stessa di Gesù va letta sotto un profilo esoterico, basti pensare all'appartenenza di San Giovanni agli Esseni, e basti pensare al testo più ermetico esistente al mondo, l'Apocalisse.
Ma anche le varie Chiese, hanno sempre parlato nell'ambito di ciò che viene sottoposto alla Fede, in modo esoterico e tutto da decriptare.
E la scelta di Waite di staccarsi dalla Golgen Dawn, e fare finta di usare i tarocchi e la Cabala, ripeto simulava per timore che un distacco plateale dalla Gold Dawn mettesse a rischio la propria vita, anche la sua scelta della "via mistica" e cristianeggiante si riconduce all'esoterismo criptato perfino dentro le preghiere cattoliche. Ti basti ricordare nelle litanie che si recitano per la Vergine Maria, in una la si definisce "Rosa Mistica". Ora io sto per tornare in Israele, in quanto tra settembre ed ottobre, ho già prenotato la sala a Roma, e i lavori sui documenti sono un pezzo avanti, indirrò un convegno sul simbolismo ermetico della "Rosa Rossa" nei secoli, nelle religioni, nelle società segrete, e nelle devianze con scopi criminali.
Dunque Paolo, se mi altero quando mi sento dire che l'Ordine indipendente e Rettificato non esiste, scusami, ma non lo trovo rispettoso nei confronti dei miei studi che durano da decenni, e in tutto il mondo. Sappi che le Associzioni che hanno sostenuto e sostengono queste mie ricerche che tutte poi sono confluite sui tavoli della Magistratura,hanno investito centinaia di milioni delle vecchie lire, e dunque se fornisto una denominazione, non posso consentire che come tale sia messa in dubbio. Uno può chiedere cortesemente qualche fonte, ma per arricchire la propria cultura, non per verificare "la Carlizzi". Questo non posso permetterlo, specie dopo aver dichiarato ai quattro venti che la magistratura a suo tempo riscontrò punto su punto il frutto della mia ricerca e della mia indagine conseguente a migliaia di "trappole". Se fui in grado di reperire "Pour la rose Rouge et la Croix d'Or", fu grazie al fatto che mi infiltrai in quell'ambiente, conoscevo il loro linguaggio, e mi feci spedire sotto falso nome le copie di quel testo, dove si descrive l'uccisione della coppia, insegnamento lasciato a Firenze. E quando depositai il testo, il dottor Canessa e il dottor Giuttari, corsero a Genova, dove l'esoterista aveva l'originale, l'unico originale al mondo, e lo sequestrò. Tanto che quando lo vidi, e aveva una copertina bellissima, il dottor Canessa mi disse: "Quando tutto sarà finito, questo libro glielo regalerò. Se lo abbiamo, lo dobbiamo a lei".
Mi capisci Paolo, tu che conosci la fatica di certi studi, di certe ricerche, e se qualcuno pensa che una materia come questa la si possa assorbire e conoscere discutendo su un blog, dove mai manca la diffidenza, le offese, bè, io penso che il nostro lavoro vada ben tutelato.
Gabriella

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti, diverso tempo fa avevo chiesto a Paolo come venivano scelte le vittime...credo che la Sig.ra Carlizzi abbia fato la risposta: il cervellone. Ora mi chiedo, visto che il tutto è a base esoterica, c'è un modo per non essere "estratti" dal cervellone? Cioè praticando meditazione e altro, innalzando la propria vibrazione energetica si può "proteggere" se stessi e i propri familiari, i propri figli? Spero non riteniate sciocca questa domanda, leggo da molto questo blog e a volte, scusami Paolo, faccio fatica a credere che sia tutto vero....è qualcosa che la mente fa fatica ad accettare perchè siamo tutti cresciuti con convinzioni pre-stampate e così quando ti si apre questo scenario ti senti veramente molto male...
Grazie
Mimì

Gabriella Carlizzi ha detto...

A TELLO...
Signor Tello, lei ha ragione. L'aspetto relativo la "cervellone" merita spiegazioni più ampie e approfondite, difficili da fornire nel dialogo di un Blog. Tuttavia ci provo.
Ebbi questa informazione nel 2002, quando un Gran Maestro di una Loggia "coperta", mi chiese un appuntamento e mi spiegò due cose: "Ha mai pensato signora Carlizzi che i "raptus di follia" sono indotti e partono dopo che un "computer" tira fuori un determinato nome, vale a dire che si possono compiere azioni criminali perchè si viene scelti solo per il nome che portiamo, e di cui non siamo consapevoli che quel nome rappresenta un codice?" Io rimasi perplessa e dissi: "Possibile che tutto questo sia solo dentro un cervellone?"
Mi rispose: "No. Il "cervellone" si trova negli Stati Uniti, ma la "Rosa Rossa" ha provveduto ad infiltrare in tutti i centri di raccolta dati, in particolare i Ministeri dell'Interno, i suoi adepti, i quali appena viene dato l'impulso su un nome, si attivano per riscontrarne l'esistenza. Solitamente ne escono fuori una lista di nomi uguali, data l'estensione della ricerca, e su questa lista si selezionano ulteriori elementi che oltre il nome stesso possano contenere in sè un codice ancora più perfetto".
Poi aggiunse: "Si ricordi, se vuole combattere la "Rosa Rossa" deve innescare una battaglia psichica". Andai pertanto negli Stati Uniti, verificai l'esistenza di questa "macchina della morte" come mi piacque chiamarla, e tornata in Italia, con amici del Ministero dell'Interno, capii che le cose funzionavano esattamente come mi aveva detto il Gran Maestro. Ma scoprii qualcosa di più agghiacciante e che riguardava non solo i delitti delle persone, ma questa attività di potenziamento dei poteri della mente, in date e luoghi precisi, otteneva spesso calamità naturali, o una drammatica sequenza trittica di incidenti, aerei-treni-navi.
Iniziai così a studiare da un punto di vista medico, come si potevano azionare certi meccanismi solo con la forza del pensiero, della mente. Mi avvalsi anche di alcune ricerche espletate da uno dei più famosi psichiatri ed esperti di serial killer italo americano, George Palermo, è il fratello di mia madre, e redassi uno studio articolato, in cui tale forza psichica la si otteneva in particolari soggetti, quasi tutti con precedenti di malattie mentali,ma apparentemente normali, i quali presentavano un assottigliamneto della corteccia e della placca anteriore, e dunque erano una specie di centrali rice-trasmittenti. Per farle un esempio banale, tutti conosciamo l'antico fenomeno della telepatia. Ebbene, se si può trasmettere un pensiero buono, allo stesso modo si trasmette un pensiro cattivo, e se i filtri determinati dalla corteccia cerebrale e dalla placca sono assottigliati, in pratica attraverso una membrana sottilissima partono onde magnetiche che trovano i percorsi "liberi" e giungono alle destinazioni prestabilite.
Mi fermo qui, eventualmente ne parleremo in una tavola rotonda se Paolo vorrà programmarla o anche in videoconferenza.

Filippo Gizzi ha detto...

Signora Carlizzi.
Ci sono dei testi che possono essere letti per capire meglio il controllo mentale?

Gabriella Carlizzi ha detto...

ANONIMO 23.24
CHI E' LA SACERDOTESSA.
Giusta la sua osservazione, se escludo che sia una persona, evidentemente so chi è. Ed è vero, ma non sono la sola a saperlo. Il fatto è che l'essere Sacerdotessa di un qualunque Ordine massonico o esoterico, non costituisce reato.
E seppure ci si serve di "feticci" frutto di delitti, a meno di essere scoperti in flagranza, non si può incriminare nessuno sulla base del semplice sospetto. Ora, al tempo dei delitto del Mostro, non si pensava certo ad una realtà come quella che venne fuori nel 2001 con la cosiddetta "pista esoterica", e dunque le porve di quel tempo non sono recuperabili. Sappiamo però, che relativamente a quei delitti, i feticci venivano utilizzti per rituali esoterici, e sappiamo anche che attualmente sono nella disponibilità di uno che è imputato nel processo. Purtroppo quando stava per essere preso in flagranza, nel 2006, fu avvertito in tempo, per far sparire tutto. Personalmente sono fiduciosa che la verità verrà a galla, anche molto presto.
Ora, riguardo al sito rosarossa.it, posso risponderle esaurientemente.
Deve sapere che quella specie di poesia, comparve esattamente il giorno dopo che io firmai il verbale che diede il via alla pista esoterica. Immediatamente gli investigatori ed inquirenti di Firenze, fecero delle indagini lampo, e si scoprì che quel sito, dove mai era comparso alcunchè, era comunque registrato da tempo a nome di una certa e particolarissima persona, la quale in quel giorno lo aveva ceduto ad un'altra particolarissima persona, ed era comparsa la poesia-minaccia che tutti conoscono. Nè successivamente fu aggiunto mai nulla, forse perchè sanno che è sotto controllo. Anche sul presunto autore di quella poesia-minaccia, si sopetta di un noto personaggio televisivo, in quanto lo stile, la grafica, il modo di scrittura in quell'ATTENZIONE, sono identici a quanto costui pubblica in poche righe, da anni, su un quotidiano, lo stesso quotidiano che nacque con un nome, nel dopoguerra, in quanto veicolo di "Messaggi", e di cui spesso si servono quelli della "Rosa Rossa" per dialogare, anche all'insaputa del direttore o altri giornalisti.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A CORSARO....
Relativamente al delitto di Ambrosio, inizialmente osservai delle cose che non mi quadravano, ma poi, nonostante nulla quadri ancora, non ho l'impressione che sia riconducibile alla scia di sangue della "Rosa Rossa". almeno fino a questo momento, ma in genere i delitti della "Rosa Rossa", parlano e si firmano subito per chi li sa riconoscere, e di solito, vengono rivendicati in qualche salotto televisivo dai soliti onnipresenti ospiti, stesse pance, stesse barbe.

Paolo Franceschetti ha detto...

Mimi... sul punto delle vibrazioni ti rispondo io.
Io penso proprio che sia possibile alzare le proprie vibrazioni

bisogna poi sempre ricordare che la Rosa Rossa può uccidere, non meno e non troppo diversamente da come può fare la mafia, o un terremoto, o qualsiasi altro fenomeno.

Ma la Rosa rossa, rispetto ai misteri e all'immensità dell'universo, è solo un granello di sabbia.
E sopra la Rosa Rossa c'è comunque Dio, per i cristiani; l'universo e le leggi della vita, per gli orientali.

Altrimenti io, Solange, e altre persone che fanno il nostro lavoro dovrebbero vivere nel terrore.

Invece se non succede è perchè penso che la mia vita e la mia morte non dipendono da loro.
Un po' come chi subisce un incidente d'auto, che non pensa che la colpa sia delle auto, ma queste siano solo il mezzo di un disegno più complesso.

Paolo Franceschetti ha detto...

quanto a te gabriella...

il nostro alvoro va tutelato dici...
Ma non penso che lo si tuteli censurando i commenti di critica, arrabbiandosi per le critiche, ecc...

Chi fa il nostro lavoro è naturalmente soggetto ad attacchi. E pretendere di occuparsi di fenomeni al limite della comprensione umana, come la Rosa Rossa, senza subire attacchi, più o meno è come voler uscire sotto la pioggia senza bagnarsi.

Quindi qui io sono in disaccordo con te. Anzi. Ritengo che tu ti esponga ad attacchi in misura maggiore rispetto a me, proprio per la tua estrema suscettibilità.
E' la legge dell'attrazione universale; ciò che più temiamo e combattiamo si materializza con più forza nella nostra vita.

Ciò che non temiamo, si dissolve da solo come neve al sole

Gabriella Carlizzi ha detto...

MIMI'...
Si, ci sono diversi modi per proteggersi.
Innanzitutto, è necessario, anche studiando il fenomeno, mantenere un distacco, vale a dire evitare ogni tipo di morbosità anche nella semplice ricerca.
Poi, e questo è un discorso personale, se si è credenti e si appartiene ad una religione, è necessario ricorrere a quanto una determinata religione mette a disposizione per ottenere certe protezioni.
Per chi è cattolico, come lo sono io,è necessaria la costante guida di un direttore spirituale, che pratichi anche il ministero dell'esorcismo, onde evitare che si insinuino in noi alcuni demoni, come il dubbio, la paura, l'esasperato raziocinio, il criticismo. Insomma come dicono i cattolici, bisogna tenere le "porte chiuse".
Penso che anche altre religioni abbiano dei sistemi di protezione, ma non li conosco.
Quanto alle pratiche relative alle filosofie orientali, la "Rosa Rossa" riesce a "bucarle", e addirittura vi è più di un caso di personaggi che sono entrati nella "Rosa Rossa" e poi si è saputo che praticavano queste filosofie. Evidentemente seppure costituiscono benessere al corpo e allo spirito, non costituiscono "barriere". Naturalemente, io posso parlare con cognizione di causa solo in ordine agli strumenti riconducibili alla religine cattolica, in quanto li verifico ormai da molti anni su di me e sui miei familiari. Ma anche alcuni tra gli addetti ai lavori, vi ricorrono, altrimenti l'inchiesta non sarebbe approdata al processo.

Gabriella Carlizzi ha detto...

PAOLO, sono d'accordo con te, ma forse dobbiamo intenderci sul termine "ATTACCHI".
Ritengo che la critica e l'autocritica siano sempre un fatto positivo e convergono , tra persone in buona fede, verso la costruttività di un pensiero, di un evento.
Non riesco invece a collocare nella critica, le volgarità, o le insinuazioni, o le domande intrise di pregiudizio non verso il fatto in se, ma verso la persona, questo io lo trovo demolitivo e faticoso, richiede una dispersione di energie e di tempo che potremmo far fruttare meglio per gli utenti sinceramente interessati a capire questa materia.
Non trovi?
Allora quando un tale, si permette di introdurre questa discussione con parole:"Non ci sono parole. Non dico nulla perchè sarei censurato.", ecco che il discorso si svilisce sul nascere, e a me personalmente, ma anche a molti altri dà un senso di nausea....
Uno non dice niente, ma ti fa capire cosa direbbe, ma non lo dice per non essere censurato.
E qui, capisci che la persona non intende entrare nel merito della trattazione per capirne di più, ma ha già deciso di demolire chi ha scritto l'articolo. A questo punto, proprio perchè ti assicuro che alla dignità del tuo blog devi tenerci tu, dai spazio libero a tutte le volgarità che saltano in mente a chiunque, è meglio, sicuramente di subire il viscidume delle insinuazioni. Lascia che si sfoghino con chiarezza, e vorrà dire che perderemo tempo a fare botta e risposta di parolacce, dimenticandoci il tema della discussione.
Io nei miei blog, queste persone non le faccio proprio entrare, ma non è censura la mia, è il dovere di tutelare gli argomenti da qualunque divagazione o strumentalizzazione.
Stai pur tranquillo Paolo, che io non faro nessuna azione, risponderò però a tono, e ne verrà fuori una pattumiera. Uno dice paranoica a me, e io risponderò come mi salterà in mente... che ti devo dire? Ognuno di noi ha il proprio carattere...
Un abbraccio
Gabriella

Gabriella Carlizzi ha detto...

DELL'ORDINE DELLA ROSA ROSSA E DELLA CROCE D'ORO INDIPENDENTE E RETTIFICATO, POTRETE LEGGERE A PAGINA 186 E 187 DEL LIBRO "IL CAPPELLO DEL MAGO" DI MASSIMO INTROVIGNE.
E' STATO STAMPATO NEL 1995. I DIRITTI DEL LIBRO SONO DEL 1990 DI SUGARCO.

Gabriella Carlizzi ha detto...

CARO PAOLO, IO ME NE VADO DAL PARRUCCHIERE.
MI RICOLLEGO NEL PRIMO POMERIGGIO.. E RISPONDERO' ALLE EVENTUALI DOMANDE.
A PIU' TARDI
GABRIELLA

Anonimo ha detto...

quindi la rr e' ben infiltrata nel governo usa...in quanto alle critiche caro paolo, e' giusto lasciar parlare tutti e' verissimo, ma quando si leggono solo commenti offensivi e demenziali, come nel caso delle scie chimiche, anche chi legge ne e' disturbato..credi un minimo di filtraggio e' auspicabile...non credo c' entri ma la mancata strage del traghetto di ieri vicino a ustica, e visto alcuni numeri pubblicati su certo giornale, etc mi hanno insospettito grazie .......namaste'

Serpent of Fire ha detto...

Gentile Sig. Carlizzi,
in merito a quanto afferma sul controllo della mente sulla realtà non posso che essere daccordo, avendone esperienza diretta. La stessa cosa posso dire sul potere di previsione o quello legato all'onomanzia: in diversi nomi e cognomi sono celate delle sillabe di potenza.

La prego di predere visione del mio scritto:


Trattato teorico sull'Alchimia e la Scienza Dei Magi

Anonimo ha detto...

Salve
Sono Marco e scrivo da Venezia.
Seguo da un anno questo blog e lo trovo sempre interessante.
Inoltre è dal 2004 che seguo Gabriella Carlizzi nei suoi vari siti.

Più che una domanda la mia è una constatazione: se il controllo della mente è fatto attraverso dei codici, molte parole in post anonimi o senza senso che vengono postati in questo blog, possono essere scritti per questo scopo?

E se una persona si ritiene controllata, come fa a decondizionarsi?

pablo ha detto...

Gabriella Carlizzi dice:
"Se fui in grado di reperire "Pour la rose Rouge et la Croix d'Or", fu grazie al fatto che mi infiltrai in quell'ambiente, conoscevo il loro linguaggio, e mi feci spedire sotto falso nome le copie di quel testo, dove si descrive l'uccisione della coppia, insegnamento lasciato a Firenze. E quando depositai il testo, il dottor Canessa e il dottor Giuttari, corsero a Genova, dove l'esoterista aveva l'originale, l'unico originale al mondo, e lo sequestrò. Tanto che quando lo vidi, e aveva una copertina bellissima, il dottor Canessa mi disse: "Quando tutto sarà finito, questo libro glielo regalerò. Se lo abbiamo, lo dobbiamo a lei"."

Una curiosità l'esoterista di Genova cui parla è il proprietario di una famosa libreria di Genova le cui iniziali sono V.P. ?
Le dico questo perchè ho conosciuto il personaggio e in alcuni suoi libri afferma d'essere affiliato ai rosa+croce .Grazie per la risposta che vorrà darmi.

Anonimo ha detto...

buongiorno a tutti vorrei fare una domanda: in base a quello che avete scritto potrei evincere che la maggior parte delle scuole esoteriche siano diciamo dedite al male, ma in base a quello che sapete al mondo esistono solo scuole di questo tipo, oppure esistono anche organizzazioni esoteriche dedite al bene, che utilizzano conoscenze nascoste ed esoteriche per cambiare in bene il mondo? grazie in anticipo delle risposte

Anonimo ha detto...

Una cosa non mi quadra... se i maghi hanno dei grandi poteri, perchè avrebbero bisgono di un "computer cervellone" per avere il nome di persone che possono commettere gravità quando potrebbero farlo già con la loro mente?

Megamind

Anonimo ha detto...

viviamo in un universo basato sulla dualita',quindi per una questione di sinergia ed equilibrio,esistono senza dubbio scuole spirituali volte al Bene..come in tutte le cose esiste il rovescio della medaglia...esistono culti che si rivolgono alla shakti o dea femminile sia negativo distruttivo..che positivo creativo...namaste

Anonimo ha detto...

Grazie Paolo e grazie Gabriella. Io spero con tutto il cuore che l'Umanità ritrovi la via dell'Amore e della Pace.
Mimì

Gabriella Carlizzi ha detto...

ECCO UN ALTRO COVO....LO SOSPETTAVO...
QUESTA MATTINA, sono andata dal parrucchiere, sapendo tra l'altro di incontare una mia cara amica, nota telegiornalista, che da tempo segue la realtà della "Rosa Rossa". Era anche lei, li. Appena mi ha visto: "Gabry, ti avrei chiamato oggi. Hai visto ieri chi è morto? Sai, in studio, ti abbiamo tutti pensato...Era uno della Rosa Rossa, vero?..." Rispondo: "Si, quel maledetto mazzo di rose rosse fatto pervenire a Marilyn... segnò la morte della diva..."...
La mia amica sta qualche secondo zitta, poi mi fa cenno di avvicinarmi e sottovoce mi dice: "Gabry, anche...... vogliono incontrarti. Ci devi aiutare, lì ci obbligano a parteciapre a strani rituali, fatto sta che già due di noi hanno un cancro... E poi, gli incidenti di questi due giorni, è bastato che tu annunciassi che scrivevi quell'articolo, e guarda cosa è accaduto...l'incendio sulla nave di quella compagnia, sai di chi è, vero?
Un sacrificio di massa poteva essere... lo abbiamo pensato tutti..."
Il resto del colloquio non posso riferirlo qui, ma mi è stato chiesto aiuto, e io informerò chi di dovere.
Inoltre pare che all'azienda sia già arrivata la telefonata di un noto scrittore, con queste parole: "Mica sarete così folli da parlare della Rosa Rossa... è pricoloso... si muore"... e bla bla bla... una tattica come un'altra per proteggere la Rosa Rossa...

Gabriella Carlizzi ha detto...

A SERPENT OF FIRE...
Grazie dell'indicazione, ho preso visione di quanto da lei segnalato.
Colgo l'occasione per precisare che gli "addestrati" alla scuola per il potenziamento della mente, "vedono sia il passato che il futuro".
Pensi, che un noto scrittore affiliato alla "Rosa Rossa", con anni di anticipo, e sotto forma di "romanzi" ha descritto tempi, modi, e circostanze di una serie di morti famose.
Un esempio fu l'omicido di Pasolini.
Il poeta-scrittore-narratore-esoterista, discepolo di Gustavo Rol, che si autodichiara il massimo esperto di Tarocchi a livello mondiale, costui scrisse un sonetto dedicato a Pasolini, nel quale si legge . "... Tu ed io Caiono e Abele.... tu morirai lapidato...". Il critico Domenico Porzio, nelle note a margine del testo così si espresse: "..Inquietante il senso profetico dell'autore...".
E questi sono fatti e non parole. Valga la stessa cosa per il figlio di Romy Sneider, descritto suicida infilzato nelle lance di un cancello di ferro, come effettivamente dopo anni morirà.
E dicasi la stessa cosa per Donato Bilancia, descritto in un "romanzo" di anni ed anni prima, proprio lui, con tanto di nome, come giocatore d'azzardo, e al posto del cognome, un ripetitivo senso di "equilibrio", come dire Bilancia...
Ma perchè credete che io abbia dedicato decenni a rincorrere questa realtà? Perchè tu Paolo, non crei una tavola rotonda, alla quale possono partecipare i più scettici e così gli sbattiamo sotto gli occhi ciò che ci si ostina a non credere? Vogliamo aspettare il peggio? In questi giorni gli adepti della "Rosa Rossa" sono furiosi, perchè temono che qualche imputato al Processo di Perugia, sbrocchi e confessi tutto...

Gabriella Carlizzi ha detto...

ANONIMO DELLE 11.41...
ESATTO... c'erano infiltrazioni nel Forum e alcuni commenti del Blog insospettiscono...
In più ieri ho fatto notare a Paolo una certa pubblicità che compare nella homepage del suo blog... Gli ho fatto notare una data, e inoltre compare la parola "Carpi". Ma guardate caso che quando Paolo mi incontrò, quando io lo misi in guardia che era un momento pericoloso, noi ci incontrammo proprio a Carpi. E quella data che compare è "sabato sei giugno", la stessa data del duplice delitto del Mostro, il primo in cui fu asportato il pube alla vittima, ma sabato sei giugno è come dire 666...

Gabriella Carlizzi ha detto...

ANONIMO 11.43... DIMENTICAVO...
Un metodo per decondizionarsi? Se lei è di religione cattolica, posso suggerirle alcuni metodi molto efficaci. E se le interessa può inviarmi una email privata. Se appartiene ad altre religioni o è ateo... non sono a conoscenza di metodi che possono aiutarla. Ciò non vuol dire che non esistano.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A PABLO..
Il libro di cui ebbi copia con una "trappola" e il cui unico orginale al mondo fu sequestrato dal dottor Canessa e dal dottor Giuttari a Genova, si trovava presso una casa editrice il cui nome inizia con la lettera P , e il proprietario della casa editrice, esoterista della "Rosa Rossa", ha un cognome che inizia con la lettera B.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ANONIMO DELLE 12.23...
La disciplina esoterica è una sfera estremamente delicata, ma non possiamo demonizzarla in quanto tale. Esistono schole esoteriche innocue, al cui interno si cerca di svelare misteri ancestrali (tanto per usare un termone poetico), ma sempre in quel più ampio ambito della "conoscenza".
Anche l'Apocalisse di San Giovanni, è un testo esoterico ed ermetico, al di là delle spiegazioni date dal magistero della Chiesa. Così come lo stesso San Giovanni, sembra facesse parte degli Esseni. E così come i Templari si sono sempre mossi come crociati per il recupero del Santo Graal. Sono nate leggende di ogni tipo, e tutte con il fascino del mistero, dell'esoterismo. La "Rosa Rossa" è tutt'altra cosa: una organizzazione piramidale, criminale, stratificata orizzontalmente i dieci livelli, operativa all'interno dei Governi mondiali...

Gabriele ha detto...

Signora anche Gustavo Rol vedeva il passato e il futuro a quanto si dice; quindi anche lui era legato alla nota schola esoterica??
Tale organizzazione fa esperimenti anche dal punto di vista onirico??
Grazie
Gabriele

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ANONIMO 12.26...
Forse non mi sono spiegata bene.
Tra la magia e i poteri della mente, non vi è alcuna similitudine. Quello che "vedono" gli adepti della "ERosa Rossa" mediante i poteri della mente non ha nulla a che vedere con fenomeni di veggenza o chiaroveggenza, e chi usa i Tarocchi lo fa per depistare.
Ora, i poteri della mente si servono anche dela disciplina legata a codici di comunicazione.
Dunque stiamo parlando di una realtà, con radici esoteriche che nel tempo ha ancorato tali radici nella scienza dei misteri della mente e della criptologia.
E per questo si servono di strumenti scientifici come il "cervellone" , ma non è il solo strumento, ve ne sono altri, da loro stessi costruiti,capaci di indurre un "cancello" in chi NON DEVE RICORDARE...

Gabriella Carlizzi ha detto...

A NAMASTE...
Potrebbe essere così... anche se personalmente, non posso dissociarmi dalla mia religione cattolica, e dunque pur avvicinandomi per il mio lavoro a tutte le discipline esistenti, devo ammettre che varcare certe soglie, può essere pericoloso.
L'uomo purtroppo non tiene conto di limiti oltre i quali si dovrebbe avere il pudore di non andare. Vi sono regni che non possono essere profanati dall'uomo... Un tempo la luna era meta della creatività dei poeti, oggi è meta degli astronauti...
Nulla di male , per carità, ma valutiamo anche, in questo mondo di povertà spirituale, quanto pesa la perdita del romanticismo...

Gabriella Carlizzi ha detto...

GRAZIE MIMI'...

Anonimo ha detto...

grazie, si volevo infatti specificarlo,sono strade e reami pericolosi....ci vuole molto discernimento e vera fede in DIO in CRISTO...e poi ogni religione ha in se parte di verita'.....namaste

Anonimo ha detto...

A Gabriella Carlizzi
hai scritto che esistono shole esoteriche innocue quindi nn dedite attivamente ad attività criminale , ma un'ultima domanda: ti sn note organizzazioni esoteriche oggi attive per il bene e che magari agiscono in contrapposizione attiva alla rosa?
cosa ne pensi invece di Alice Bailey oppure anche di Rudolf Steiner?
grazie ancora

Anonimo ha detto...

Una buona giornata a tutti.
Volevo chiedere se a vostra conoscenza sapete dell'esistenza di altri blog o siti esteri che trattano della della RR, giusto per capire come si muovo all'estero su questo tema.

I riferimenti legati al "Cappello del Mago" di Massimo Introvigne potrebbero portare a identificare La "Skull and Bones" sotto l'egida della RR a quanto ho capito.
Verrebbe da pensare che uno dei tempi della RR sia piuttosto famoso.

Anonimo ha detto...

La Tirrenia di Navigazione appartiene ad una finaziaria controllata al 100% dal ministero del tesoro: almeno stando a Wikipedia.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A GABRIELE...
GUSTAVO ROL.... Ha letto sul mio sito l'articolo "Il mistero della Rosa Rossa"?.. Lo legga...
Gustavo Rol entrò nel processo di primo gardo che vide condannato Pacciani a 14 ergastoli...
Nel corso di una perquisizione furono trovati in casa di Pacciani scritti di Gustavo Rol. Chi li mise? Risulta che un noto scrittore avesse una realazione con la giovane proprietaria della Villa... E risulta che costui fosse stato iniziato alla magia e all'esoterismo da Gustavo Rol, al quale nel 1994 dedicò ben due suoi libri. Risulta che Pacciani lavorava in questa Villa e risulta che quando l'avvocato gli mostrò la foto dello scrittore, Pacciani lo riconobbe. Risulta che nel corso dell'incidente probatorio, l'avvocato Fioravanti ha prodotto a Perugia una lettera di Pacciani datata 1993 in cui il Vampa faceva il nome dello scrittore...
E risulta che a San Casciano Val di Pesa, abiti una persona- parente e amica e seguace di Gustavo Rol..
E due più due, ancora fa quattro...

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ANONIMO DLLE 15.51.
Esistono scuole esoteriche che non operano nulla di male, ma che allo stesso tempo se ne guarderebbero di fare la guerra alla "Rosa Rossa", nel senso di una guerra di caccia ai delitti e di quanto altro potrebbe essere denunciato e quindi sradicato. Le teorie e controteorie foraggiano il pensiero umano, ma i fatti sono cosa diversa. In questo tema il pericolo maggiormente in agguato è la CONFUSIONE , è la manipolazione delle dottrine ufficiali. Basti leggere il nuovo sito della Nassuato a questo link e ve ne renderete conto: http://ordinerosarossa.altervista.org/ ...

Anonimo ha detto...

l'omicidio all'inizio del'anno di quel giovane siciliano è della Rosarosssa?

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ANONIMO DELLE 15.52...
OK... ormai lo sanno tutti... Ma ciò che è interessante è constatare che il dottor Giuttari autore di Scarabeo (romanzo, per carità...), al protagonista Mostro, da il nome di MIKE ROSS, mentre solo "casualmente" Giuttairi diventa il Commissario Ferrara (chissà se è parente del Maestro d'orchestra Ferrara, il violinista, colui che si suicidò la notte dell'ultimo delitto di Firenze, e poi il Mostro non uccise più.... in quel modo)...
Ma torniamo a MIKE ROSS... Uno dei capi dei Servizi Segreti della Casa Bianca si chiama appunto MIKE ROSS... E Scarabeo, parla della "Rosa Rossa"...

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ANONIMO DELLE 15.55...
La TIRRENIA....
Bisognerebbe sapere come passò al Ministero del Tesoro quando il proprietario e socio occulto di maggioranza stava fallendo... ancora senza immunità perlamentare... L'avrebbe avuta subito dopo...

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ANONIMO DELLE 16.17...
Scusami, ma non ho presente l'omicidio cui fai riferimento...
Puoi ricordarmelo?

Gabriella Carlizzi ha detto...

SCUSATE DEVO ASSENTARMI PER UN PO'...
A PIU' TARDI...
SPERO PRENDA LA PAROLA PAOLO, NEL FRATTEMPO..

Anonimo ha detto...

Scusate, ho letto da qualche parte, forse proprio sul fu forum di Paolo, che esiste un'altra organizzazione esoterica che come marchio ha una Torcia (vedi la statua della iberta', Eros e Psiche, Prometeo...) o anche un gufo e questa sarebbe responsabile dello strano suicidio di Marylyn Monroe e di altri casi misteriosi.
Avevo sentito che sarebbe una specie di Rosa Rossa ma fatta per le persone molto potenti. Ne sapete qualcosa?
Cara Gabriella, sono felice di rileggerti (permettimi di continuare a darti del tu).
Ho riletto dei libri di Eco che a suo tempo non avevo capito bene. Alla luce delle spiegazioni tue e di Paolo si capiscono meglio i motivi dell'inserimento di alcuni particolari (il computer Abulafia nel libro sul pendolo, i riferimenti all'Umbanda in Brasile, il modo in cui il personaggio ebreo Diotallevi viene a morire di cancro per aver provato a decifrare cabalisticamente il nome di Dio).
Effettivamente le vostre spiegazioni mettono in una luce diversa molti particolari che pensavo fossero li' per bellezza. Gli scrittori piu' meticolosi in effetti non mettono mai particolari a casaccio nelle loro storie.
Tutte le indicazioni che avete scritto credo siano importanti. Visto che i grandi momenti storici sono sempre dei risvegli collettivi dovuti alla coscienza di tutti che cambia, spero che la vostra ricerca riesca a dare ispirazione "kata olike'" (per tutti) sul fatto che esiste un mondo invisibile ed immateriale e tuttavia reale.

Penso di non sbagliarmi se dico che in molti sopportiamo con voi gli interventi maleducati di alcuni utenti e vi siamo vicini moralmente. La cosa triste e' che spesso questi fastidiosi soggetti potrebbero essere li' per una loro personale morbosita' piuttosto che per uno scopo definito.

Sincero affetto

nemesis

wulfy ha detto...

Gentile gabriella volevo chiedere se potesse rispondermi,se la sacerdotessa essendo in italia ,sia un personaggio molto noto.Poi vorrei anche sapere,sempre se le è possibile,come riesce ad avere informazioni così segrete e se ha realmente mai avuto un attentato grave alla sua persona.I magistrati le hanno sempre creduto?Perchè ho letto anche di persone che l'hanno denunciata.Grazie per le risposte che spero mi darà in modo chiaro,saluti

Serpent of Fire ha detto...

Spett. Dott.ssa Carlizzi,
quanto riportato da lei sulle capacità medianiche di Rol ed altri esoteristi potrebbe non essere del tutto corretto, dal mio punto di vista.

Normalmente siamo portati a dare un significato 'profetico' ai nostri sogni. In verità molti di essi sono invece veri e propri 'ordini' che la nostra anima impartisce all'illusione che chiamiamo realtà.

Come potrà leggere molto più estensivamente sul mio trattato, l'anima è la tecnologia che rende l'uomo un Dio figlio di Dio. Tramite il thelema, l'imago e il logos l'uomo può innalzare al piano mentale dell'anima il suo potere creativo sotto forma di causa che si riflette come effetti nel piano astrale dello spirito e successivamente come azioni di coagulazione o dissoluzione nel piano fisico. Il corpo fisico è condizionato dallo spazio-tempo mentre l'anima è indipendente dal tempo e lo spirito dallo spazio. Ne consegue che l'anima è in grado di ristrutturare passato e futuro a volontà, mentre lo spirito è in grado di agire indipendentemente dalle distanze. Chi mette insieme e in accordo i due nel medesimo vaso realizza la Grande Opera, ovvero il Corpo di Gloria onniscente e onnipotente analogamente a quello del Cristo.


Per quanto riguarda la RR vorrei citare il libro di Marco Dolcetta "Nazionalsocialismo esoterico" (Studi iniziatici e misticismo messianico nel regime hitleriano):

"La Golden Dawn ('Alba Dorata') era una società esoterica fondata nel 1887 dall'inglese William Westcott. Con una struttura fortemente gerarchica, aveva contatti con altre associazioni occulte, i Rosacroce e la Massoneria. Essa era suddivisa in 11 gradi, attraverso i quali si potevano affinare le proprie conoscenze nelle pratiche magiche e entrare in contatto con le forze dell'occulto. Ogni grado possedeva un codice basato sulla figura esoterica dell'Albero della Vita, corrispondente all'analogo simbolo della tradizione cabalistica. La gerarchia comprendeva tre ordini. Il primo era chiamato Golden Dawn, composto da principianti che studiavano le dottrine di base della magia. Il secondo era conosciuto con il nome di Red Rose and the Golden Cross (R.'.R.'. o 'La Rosa Rossa e la Croce Dorata'), che si riferiva ai praticanti della magia. Infine, vi era la classe della Silver Star, la 'Stella d'Argento' (A.'.A.'. o Argentum Astrum), in cui si diventava maestri delle arti esoteriche. Aleister Crowley, nato nel 1875 da una ricca famiglia protestante, aderì alla setta verso la fine dell'Ottocento, concentrando i suoi interessi sulla magia sessuale e sul tantrismo. Nel 1910 pubblicò Book Four, in cui illustrava i principi dell'arte magica e dello yoga. Crowley condusse una vita dissoluta, dedita ad orge, viaggi ed esperimenti, tanto da procurarsi soprannomi di genere satanico come Perdurabo o La Bestia 666. Collaborò nei servizi segreti inglesi e al contempo riprese i contatti con la setta Ordo Templis Orientis del tedesco Theodor Reuss. Morì nel 1947, coerentemente alle sue idee sull'occulto."

Anonimo ha detto...

A chiunque sappia rispondermi ;-)
Dopo aver letto la serie della torre nera di stephen king in effetti vi ho ritrovato molti riferimenti, profondi, e nn penso casuali alla realtà esoterica e forse alla rosa rossa. ma è possibile che stephen king possa essere un affiliato o magari è semplicemente a conoscenza di tale realtà e senza parteciparne ha pensato anche di parlarne cripticamente nei suoi romanzi, forse anche per denunziare sottilmente tale realtà?

Kat ha detto...

Di "rosa rossa" si parla nel libro di Kathy O' Brien "Tranceformation of America" (sul progetto monarch dell'MKultra - mind control) a proposito dei Bush.

Anche Cheney, Reagan ed i Clinton ci fanno una gran pessima figura.

Non chiedetemi l'esatta pagina perchè il libro l'ho prestato in giro (mi piace far girare queste cose) e non ce l'ho sottomano.

Anonimo ha detto...

Questo è rivolto a voi che mi avete censurato...ho scritto la verità...ke pochi sanno e voi, mi avete censurato perkè......non erano cose offensive o che potevano dar modo ad eventuali ripercussioni giudiziarie, mi sono anche firmato e invece..ho capito da ke parte siete sicuramente non da quella della verità ciao sandro

Paolo Franceschetti ha detto...

Sandro, guarda che non ti abbiamo censurato.
Il tuo commento è nell'altro articolo, la lettera a Falcone. L'hai postato lì.

Megamind ha detto...

Mi scusi gentile Sig.ra Carlizzi, non sono riuscito a comprendere bene l'esposizione riguardo la mia domanda alle 12.26, cioè come sia possibile che gli adepti della RR abbiano bisogno di un cervellone quando possono fare la stessa cosa con la forza della loro mente.
Mi scusi ancora, sarà che mi sono appena svegliato dalla pennichella :)

Gabriella Carlizzi ha detto...

CIAO NEMESIS... E GRAZIE...
Scusami ma vorrei precisare in modo inequivocabile, che l'organizzazione esoterica cui tu fai riferimento è una "copertura atta al depistamento", onde non far scoprire la "Rosa Rossa". Tuttavia i simboli che mostra sono simboli di "Ricatto" proprio per la "Rosa Rossa". Come dire: "Ci conosciamo sappiamo chi siete e vi "copriamo" attenti però che siamo sempre pronti a smascherarvi". Devi sapere che questi gruppi esoterici, tra di loro si odiano e tanto più si odiano, tanto più potere acquistano. Ma non si tradiranno mai, in quanto dovrebbero autodenunciarsi.
E veniamo a Marylyn Monroe.
Fu un delitto firmato "Rosa Rossa" e prestabilito con un bel mazzo di rose rosse che il giornalista deceduto ieri le aveva fatto recapitare. La star, frequentando poi i "potenti" d'America, si accorse di questa realtà esoterica e se ne voleva liberare, al pari proprio di uno dei Kennedy. Morirono ambedue.
Devi sapere, che nel 2001, quando il mio libro sulla rosa rossa era in stampa, dall'America vennero tre emissari del "POTENTE", e mi offrirono 70 miliardi se avessi rinunciato a pubblicare quel libro. Io, avvertii gli inquirenti perchè documentassero l'incontro che avvenne a piazza Cavour al "Bar dei professionisti", una prima volta, e una seconda volta in un ristorante in via Due Ponti, dove si incontrano i nostri Servizi Segreti con i Servizi Segreti americani. Ebbene, dalle indagini venne fuori che questi emissari erano del Controspionaggio americano, e il loro interesse era quello che non venisse fuori il nome della Schola Esoterica. Attento però. Io avrei potuto parlare di Rosacroce, di Golden Dawn, o anche di Ordine della Rosa Rossa e Croce d'Oro, ma non dovevo parlare di Ordine della Rosa Rossa e della Croce d'Oro Indipendente e Rettificato. Io, mentre questi incontri venivano documentati, alla fine rifiutai la proposta. Andai a Firenze, e mi contattò un Gran Maestro, potentissimo in Italia e mi disse: "Adesso a Bush gli faranno pagare caro di aver mandato da lei persone inadeguate che non l'hanno convinta ad accettare il denaro. Vedrà ci sarà un attentato..".
Corsi dagli inquirenti e verbalizzai il tutto, il messaggio era chiarissimo. Poco dopo ci fu l'attentato alle torri gemelle. Questo episodio lo hanno pubblicato circa venti scrittori che hanno trattato il Mostro. In particolare ne parlarono Cecioni e Monastra sul loro libro "Il Mostro di Firenze"... Hai capito il potere della "Rosa Rossa"? E devi anche sapere che i piloti che si schiantarono contro le torri e il Pentagono furono mentalmente controllati, in quanto dovevavo muoversi come "telecomandati" , senza il rischio che non eseguissero l'ordine.... Capito?
Io penso che se formiamo un gruppo di coraggiosi, riusciamo a sconfiggere questa drammatica realtà.
Ciao...
Gabriella

Gabriella Carlizzi ha detto...

A WULFY...
Rispondo volentieri.
La Sacerdotessa è una persona NOTA quando vuole comparire.
Le informazioni riservate, sono il frutto di anni ed anni di rapporti con personaggi di apparati riservati, i quali da sempre mi chiedono di entrare nel "servizio" riconoscendomi una certa capacità in particolari indagini, e soprattutto per la mia conoscenza dei codici, compreso il Mossad. Costoro però non sempre sono liberi, nel senso che le realtà che scoprono, quando non le usano per i ricatti, non viene loro permesso di trasmetterle alla Magistratura ordinaria. E così molte informazioni me le danno quando capiscono che io sto indagando in talune direzioni. Altre informazioni me le danno uomini di legge, quelli che devono obbedire ai superiori, e se tirano fuori certe cose rischiano il posto di lavoro. Altre informazioni arrivano in via anonima in redazione, e io le giro ai Magistrati che hanno il compito di verificare se sono informazioni vere o false.
Di attentati veri e propri ne ho avuti quattro. Per fortuna il Signore mi ha fatto sempre uscire illesa. Esistono informative nel merito. Poi a volte sono stata pedinata, ma dalle indagini nei rapporti della Questura sono risultate auto riconducibili ad esponenti della Banda della Magliana, e una volta uomini di una scorta del Vaticano. Questo è quanto risulta, se poi sono informazioni vere o no, non posso saperlo. A me sono state consegnate le informative.
I Magistrati mi credono?
Molti anni fa, quando capii che certi insospettabili con alcuni Magistrati non si potevano toccare, pur credendomi, per metterli con le spalle al muro iniziai a fare trappole. Dunque quando mi presento ad un magistrato, prima deposito registrazioni, videocassette, o altro materiale, poi parlo, e così il problema del credermi o non credermi non si pone. Certamente produrre le registrazioni impedisce ai delegati alle indagini di far giungere sul tavolo del Magistrato falsi ideologici. I Magistrati devono per principio credere a quello che gli invetsigatori portano sul loro tavolo. E dunque il vero potere è nelle mani, non dei Magistrati, ma di chi fa le indagini. E a volte non c'è da fidarsi. Se leggerà la mia Trilogia vi ho pubblicato i falsi ideologici che mi procurarono nel 1995 una richiesta di custodia cautelare, rigettata dal Giudice, quando esplose il caso dello scrittore. Successivamente i poliziotti autori dei falsi ideologici furono incriminati.
La Cassazione cassò la sentenza che mi vide condannata ad un anno e sei mesi, per assenza di dolo. Sulla mia fedina penale c'è scritto: NULLA.
E comuqnue alcune volte ho subito qualche intimidazione giudiziaria, ma sempre risolta bene. D'altra parte che si occupa di cose come quelle di cui mi occupo io, qualche cosa la deve mettere nei conti.
Cordialità

Gabriella Carlizzi ha detto...

A SERPENT OF FIRE...
SU GUSTAVO ROL...
Guardi, non sono in grado di dirle con esattezza di rapprti tra Rol e la "Rosa Rossa". Se ne parlò nel processo Pacciani in quanto in casa del Vampa furono trovati scritti autografi di Rol. E' possibile che stando in quella Villa un noto scrittore, molto vicino a Rol e da Rol iniziato ai Tarocchi, è possible che lo scrittore abbia fatto ritrovare a casa di Pacciani quegli scritti, visto che Pacciani lavorava in quella Villa.
Di certo la magia che interessava Pacciani, era di bassa lega, e non credo che Pacciani fosse in grado di capire livelli sensitivi come quelli di Rol.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ANONIMO DELLE 17.51...
Penso che la figura e gli scritti di King andrebbero seriamente presi in considerazione....
Non dico altro...

Gabriella Carlizzi ha detto...

A MEGAMIND...
Il "cervellone" fornisce i dati e li associa in persone realmente esistenti. A questo punto scattano i poteri della mente, in modo da indurre nella persona contenente un determinato codice l'impulso che si vuole far giungere.
Sono due tempi diversi: prima i dati e l'obiettivo, poi ci si "concentra" per veicolare gli impulsi.

Anonimo ha detto...

Sono l'anonimo delle 11.43.
visto che non riesco a trovare il suo indirizzo email, potrebbe postarlo?
Grazie

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Megamind ha detto...

Sig.ra Carlizzi mi scusi ma che su quegli aerei c'erano dei piloti è alquanto impossibile dato le rotte che hanno seguito, schintarsi contro le torri a quella velocità in mezzo ai grattaceli non è roba da controllo mentale ma solo di piloti automatici!

marcello ha detto...

Gent.ma Sig.Carlizzi,
le faccio alcune domande.

1)Da uno a dieci quanto "profuma" il nostro Parlamento?

2)il governo?

3)il Csm?

4) ci sono stati capi dello stato, che oltre ad essere massoni, "profumavano"?

la ringrazio
Marcello D. dal canada

Gabriella Carlizzi ha detto...

POICHE' MI VIENE CHIESTA, LA MIA EMAIL E': gabriella@lagiustainformazione2.it

Gabriella Carlizzi ha detto...

CARO PAOLO E TUTTI...
CONTINUIAMO DOMANI?
BUON SABATO SERA...

Megamind ha detto...

Grazie per la risposta Sig.ra Carlizzi, questo mi è chiaro, non capisco solo perchè l'individuazione non possa essere fatto tramite dei riti o cose simili... dato che le capacità potrebbero esserci...

Paolo Franceschetti ha detto...

Salve.

Torno a casa ora e rispondo a due persone.

La prima, quella che chiede se questo blog non sia diventato il palcoscenico personale della Carlizzi.

Non questo blog, ma questo post si. Questo non significa che ogni articolo successivo sarà sempre così ovviamente.
Ma quando si parla di RR, essendo stata gabriella la prima a parlarne, ascoltare quello che ha da dire è comunque importante.

Alcuni poi hanno detto ironicamente o meno, lo stesso concetto, cioè che alcune cose che dice Gabriella non sono credibili (Segretius... mi dispiace ma ti ho dovuto censurare... il messaggio faceva ridere e lo avrei lasciato ma gabriella è un filino più permalosa di me).

questo ovviamente può essere vero, e a quello che scrive Gabriella occorre farci una bella tara, dovuta in parte al carattere, in parte ad altri fattori.
D'altronde è innegabile che di RR abbia parlato per prima lei.
Sta all'intelligenza del lettore non prendere tutto per oro colato, non meno di quanto stia all'intelligenza del lettore non prendere per oro colato tutto quanto sta scritto sul Corriere della Sera, su panorama, tutto ciò che dice Icke, ecc...
Stesso discorso vale per me.
Molti mi hanno detto che su de Andrè sono stato un po' visionario. E potrebbe essere.

Come per icke occorre distinguere la teoria dei rettiliani dalle altre cose vere, così anche per Gabriella occorre distinguere la parte rettiliana (ammesso che ci sia) da quella non rettiliana.

Io poi, nel mio articolo "La Rosa Rossa gabriella ed io" ho espresso seri dubbi sulle cose che dice, tanto da aver addirittura avanzato il sospetto che lei depisti.
Ma è, apppunto, un sospetto, e per quanto grave, non posso nascondere che le cose più gravi che abbia mai capito in vita mia per quanto riguarda la realtà che mi circonda le devo proprio a lei.
E nessuno aveva mai detto delle cose tanto gravi (e tanto vere).
Sta poi a noi discernere ciò che ci pare attendibile da ciò che ci pare inattendibile.


Ma, ripeto, questo è ciò che accade per ogni persona, scritto, romanzo, programma, ecc...

Questo poi rientra nel carattere contraddittorio di gabriella, che dice le cose più pericolose mai pubblicate, ma poi è capaoe di dirne altre che... (e qui mi autocensuro).
Gabriella mi ha fatto chiudere un blog, ma è quella che mi ha fatto capire la RR.


Bene Gabriella.
A Domani.

Ronin ha detto...

salve signora Carlizzi.
Volevo sapere chi è il vertice della GD in Italia e anche in europa?
MA

Gabriella Carlizzi ha detto...

BUONGIORNO A TUTTI...
E...CARO PAOLO... , ho letto il tuo commento di ieri sera, mi sono detta: "Gabriè, guarda in che imbarazzo devi mettere Paolo, che un post si ed uno no, deve giustificare questo e quell'altro..".
Paolo, non mi sembra giusto per te, se tu hai deciso di censurare i commenti o di filtrarli, o è una decisione tua oppure, se lo hai fatto per me,allora mi censuro io, e non intervengo più. Sarò io a togliermi di mezzo.
E' vero, ci siamo fatti la guerra, ma è anche vero che da qualche giorno è tornato il dialogo tra noi. Mi dispiace quando tu torni sui sospetti verso di me, parlando al presente, ne soffro e anche tanto. Di te insinuano che ti sei messo paura della querela, (per favore avvertimi se te la notificano perchè devo depositare la remissione di querela), insomma Paolo, io credo che tu debba chiarire che le decisioni che prendi sono frutto delle tue libere scelte.
Purtroppo, anche io oggi elimino i Blog dal mio sito, perchè il lavoro di filtraggio giorno e notte ci fa perdere un casino di tempo, ed io non condividerò mai, che se si parla di morti ammazzati ci sia l'idiota di turno che mi chiede perchè ho tanti soldi, o mi da della paranoica... e che cavolo! Nessuno mi chiede come ho vissuto i miei primi sedici anni di vita, su una sedia a rotelle. Nessuno mi chiede dove trovo il tempo di fare i miei concerti di pianoforte. Nessuno mi chiede come ho fatto a togliere le armi di mano a tanti terroristi e per cui negli annali degli encomi della Presidenza della Repubblica, figura il mio nome con tanto di apprezzamenti. E una Targa, che mi diede Pertini, per il mio impegno nel sociale. Ieri sera mi ha chiamato un tuo fans, anzi un nostro fans, abbiamo parlato un'ora e abbiamo riflettuto sui comportamenti oggettivamente inadeguati da parte dei tanti che insistono a gettare benzina sul fuoco.
Dunque Paolo, te lo dico pubblicamente: io credo che la nostra riconciliazione sia un valido punto di partenza per continuare e trovare il modo di far convergere nelle sedi proprie quanto forse darà altri colpi alla cosiddetta "Rosa Rossa". Molti colpi li ha presi con le vicende del Mostro e di Narducci, potenti esponenti sono oggi alla sbarra, e piaccia o no, chi ce li ha portati è la sottoscritta. Vi è però una infinità di altri delitti. Si tratta di avere la pazienza di sederci a tavolino, e formalizzare quanto sicuramente, come è stato per il Mostro, fornirà alla Magistratura competente gli strumenti per operare. Sappi che l'Interpool è allertata, ed io sono stata interrogata sulla "Rosa Rossa", con l'interprete, perfino da Scotland Yard, su molti strani delitti avvenuti in Inghilterra nell'ultimo ventennio.
E se dico queste cose, è perchè sono la verità.
Lady D. E Dodi fuorno uccisi dalla "Rosa Rossa".
Il rito della "Rosa Rossa" fu celebrato su Calvi, e dalla "Rosa Rossa" fu ucciso, esattamente dalla "Rosa Rossa" con le papaline.
E potrei continuare a lungo.
Riscattare con studi e approfondimenti mezzo secolo di delitti, caro Paolo, otterrà senza ombra di dubbio, l'attenzione di chi di dovere. Questo lavoro, se vuoi possiamo farlo insieme, io comunque vado avanti, e dunque non avere alcuno scrupolo verso di me. Ma consentimi, poichè penso che quanto ho messo a disposizione di tutti abbia un valore, a questo punto a me serve chiarezza da parte tua, serve sapere che quanto decidi è perchè ne sei convinto tu e non perchè sei succube della Carlizzi.
Io, prima di continuare a rispondere su questo post, ti chiedo con il cuore, Paolo, per favore, chiarisciti con i tuoi utenti, ma lascia fuori me.
Come hai detto molte volte tu, io ho i miei siti, e da domani entra in funzione anche il sito TV sulla Rosa Rossa e sul Mostro.
Non voglio che a causa mia tu debba ogni minuto dare spiegazioni ora psicologiche, ora di merito... Chi te lo fa fare...Paolo... in fondo io non sono altro che una cittadina che ha fatto una scelta di vita...
Un abbraccio
Gabriella

Paolo Franceschetti ha detto...

Guarda Gabriella ho risposto già molte volte.

A chi mi dice che ti ho osptato sul mio blog per paura della querela, è facile rispondere che è un'ìdiozia... visto che ho fatto un articolo provocatorio proprio per essere querelato...

Agli altri rispondo, perchè mi pareva importante ribadire questo concetto.

Ogni qualvolta qualcuno pubblica un articolo scomodo, arriva il genio di turno che dice: "ehi franceschetti... c'è un errore in una data... il tuo blog ha perso di credibilità"

ehi franceschetti... ora anche de andrè è stato ucciso dalla rosa rossa... non leggerò mai più il tuo blog

ehi carlizzi... mi sa che con quella storia delle torri gemelle hai esagerato... cade tutto il tuo lavoro. Non sei credibile

Poi vogliamo dire della nostra "riconociliazione"...?
Ehi paolo... ma gabriella ti ha fatto chiudere il blog... allora tutta la vostra litigata è una farsa...


Bene.
A questi geni riponderei così.

Ma voi, quanto trovate un errore sul corriere della sera, scrivete a Paolo mieli e dite "ehi mieli, c'è un errore qui... c'è una notizia falsa là..." non comprerò più il corriere.

Ok. Io non sono attendibile. La carlizzi non è attendibile. Potreste dirmi quale giornale è attendibile al cento per cento... dai ditelo... così me lo compro anche io perchè fino ad oggi non ho mai trovato nessun giornale completamente attendibile.

Dopo che avete scoperto che i telegiornali hanno detto della balle sulla spazzatura in campania perchè non è stata affatto rimossa, che avete fatto? avete smesso di guardare la TV?

E per cortesia... se rompete le scatole con la riconociliazione tra me e Gabriella...

vi ricordate cosa disseero Fini e Berlusconi di Bossi? Mai più con Bossi... è inaffidabile-

E Bossi di Fini? Mai più con la porcilaia fascista.

E Rifondazione non fece cadere il governo? Eppure Bertinotti e Veltroni erano nuovamente alleati, in seguito... o no?

Almeno noi non lo facciamo per guardagno o per interesse, perchè da questa storia non ci ricaviamo nulla.
Per quanto mi riguarda, il mio unico fine è capire, e far capire.


vai avanti Gabriella. Non preoccuparti. La mia risposta alle persone che ci criticavano era solo un occasione epr ribadire certi concetti.

Alberto ha detto...

Gentile Gabriella,

la ringrazio infinitamente per quello che ha fatto e continua fare tutt'ora e colgo l'occasione per farle una domanda

da quanto lei ha affermato alcuni omicidi che a prima vista appaiono completamente insensati (quelli che passano al TG con titoli del tipo "raptus di follia uccide moglie e figlie e poi si toglie la vita") sono in realtà dei messaggi in codice, nel senso che date, località e protagonisti nascondono un preciso messaggio

quel che mi chiedo è, che senso ha uccidere Tizio per mandare un messaggio a Caio quando quest'ultimo, non facendo parte della RR, non possiede le conoscenze esoteriche ed iniziatiche per decriptarne il significato nascosto?

Grazie infinite

Pino Palladino ha detto...

@ Paolo
il fatto che nessun giornale sia attendibile non implica necessariamente che tu e la carlizzi lo siate.
vedo che si continua con i soliti metodi. ma lo capite o no che queste non sono prove? è lo stesso ragionamento per cui le scie sono vere perchè tantissimi le "debunkano" o che la RR esiste perchè chi ne parla subisce incidenti (fisici o verbali sui blog).

poi ti stupisci se molti vi danno dei paranoici.

vorremmo fatti un po' più verificabili di semplici giochetti con i numeri che dicono tutto e niente, altrimenti sono solo parole.

Gabriella Carlizzi ha detto...

CARO PAOLO, D'ACCORDO SU TUTTO, TRANNE CHE SU UNA COSA...
Se proprio vogliamo dire la verità, a me, in termini di soldoni, la "Rosa Rossa" è costata centinaia di milioni delle vecchie lire. E se non avessi avuto le Associazioni che presiedo che hanno finanziato 15 anni di indagini, non si sarebbe giunti a portare alla sbarra, Rose, Mostro, Mostruosità e Pannolini di Lino puro per il Rito di Memphis... Ok?
Quindi, non solo non ci guadagno, ma i mie figli ogni giorno mi rinfacciano che non consento loro molti lussi, perchè spendo per il Mostro e la Rosa Rossa....
Se poi nel mio sito ho messo un'area riservata, è perchè certe argomentazioni non divengano spunto di polemiche o depistamenti, ma siano accessibili solo a chi è veramente interessato.
Sappi che mercoledì sarò a Perugia, dove si svolgerà a porte chiuse, l'udienza in cui si confronteranno i periti sulla identità del cadavere ripescato che fu identificato falsamante come Narducci.
Immaginerai che sarò io al centro di una disputa senza esclusione di colpi, giacchè Narducci fu riesumato a seguito di quanto testimoniai a verbale.
E queste Paolo sono cose serissime, devo muovermi con una scorta, io sono testimone della Pubblica Accusa, e ci sono 42 difensori, principi del Foro, che difendono gli eccellenti imputati esponenti della "Rosa Rossa"...
E va be', accetto il tuo invito e vado avanti.... e mò leggiti la risposta che darò a Ronin...
Ciao
Gabriella

Paolo Franceschetti ha detto...

Rispondo a Pino Palladino, anche se la sua è chiaramente una provocazione, e scommetto che il suo vero nome è Fabozzi (perchè usa argomenti idioti al par di Fabozzi).

Per capire e verficare l'esistenza della RR ci sono diversi dati di fatto.

1) sul mostro di firenze la mattanza infinita di testimoni, i depistamenti delle indagini, le chiusure degli inquirenti, ecc... che dimostrano che dietro c'è un organizzazione potentissima.

2) in molti altri delitti trovi insabbiamoti di prove, depistamenti, ecc...

3) poi trovi il riscontro documentale. Testi che parlano di massoneria, esoterismo, ecc..., in particolare testi sulla Golden Dawn

4) poi trovi riscontri tra i documenti e la realtà; trovi cioè quei simboli indicati nei testi, e li ritrovi sulle scene del delitto, e altrove

5) poi è importante fare un analisi storica nei secoli per trovare le tracce di questa organizzazione e capire che molti avvenimenti della storia sono collegati....

6) poi ci sono le (poche) testimonianze dei fuoriusciti, di coloro che si sono avvicinati a questo mondo, ecc... Leo taxil, Leo Zagami, Clotilde bersoni, Kathy o brien...


Se tutto questo non basta... allora immagino che dubiterai anche dell'esistenza della mafia.
In fondo, è vero... in Sicilia tante persone muoiono ammazzate, ma al di là delle dichiarazioni di Buscetta non sono mai stati trovati riscontri documentali sull'esistenza della mafia.

L'esistenza della mafia, come quella della masosneria, si desume da una ricerca storica, da un'analisi comparata dei vari delitti...

si.... certo... ci sono stati i pentiti... ma magari erano manovrati. Chi ci può dire che non vogliano depistare? Che non vogliano far pensare ad un unica organizzazione che cotnrolla la sicilia, solo per amore de complottismo?

In fondo... anche la mafia può essere un invenzione. Questa mafia, nessuno l'ha mai vista veramente no?

E si sa... la gente adora i complotti... e allora ecco che in Sicilia è nata questa leggenda della mafia, subito alimentata dai giornalisti e dai magistrati che ci speculano sopra.

Palladino. Sei un genio.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A RONIN....
Bella domanda per iniziare questa domenica di fine maggio...
Allora, caro Ronin, innanzitutto l'attuale e "immortale" capo della Golden Dawn è la stessa persona sia per l'Italia che per l'Europa. Chi è?
Favoletta...
"C'era una volta Giulio... con l'amibizione di essere chiamato "Divo..."....
Costui, fervente e praticante pure troppo la religione cattolica, vide il sacrificio della morte come dispensatore di vita....
Ad eccezione di chi, per volere di Madre Natura, non superava il metro e cinquenta di altezza e aveva di lato due antenne radar grandi come orecchie...
Di tale esmplare, si convenne che ve ne era uno solo, solo lui, sempre lui... e così fu nominato "Giuliopersempre.it e giuliopersempre.eu..."
Al suo seguito nei "laboratori" vi sono ben quattro "MAGHI" potentissimi, occultisti, esoteristi, capaci nel controllo mentale a distanza. Il più crudele e pericoloso sta a Roma in viale Gorizia. Il secondo in termini di pericolosità sta ad Ostia.
Perchè ad Ostia? Perchè il termine "Ostia" riconduce al sacrficio eucaristico (Ostia sull'Altare di Cristo).
E nemmeno a farlo apposta proprio Ostia, con i soldi del Comune, il 13 giugno (data importante per la "Rosa Rossa") incoronerà come Poeta Licio Gelli...al quale da sempre piaccione le Rose Rosse..."

Galeazzo Gargiulo ha detto...

Come ormai sapete, ho abbandonato la lotta antirosicruciana, e quindi, dall'alto delle ritrovate serenità ed imparzialità, propongo Vobis il seguente invito:

sediamoci tutti attorno ad un tavolo, esponenti della RR e suoi avversari, discutiamo pacatamente e cerchiamo di trovare una soluzione a tutti i problemi del mondo.

Per quanto riguarda il tavolo, conosco un costruttore edile che lo può fabbricare anche della lunghezza di 11 chilometri, quindi non dovrebbero esserci problemi strutturali.

Per quanto riguarda la logistica, conosco un assessore padano che ci darebbe il permesso di sistemare il tavolo lungo l'asse del Po. Basta soltanto avvisarlo con un piao di giorni di anticipo.

Costruttivamente Vostro,
Galeazzo Gargiulo

Gabriella Carlizzi ha detto...

A PALLADINO...
La mia riflessione è di altro genere, anche perchè se qualcuno tenta, per interesse proprio, o di qualche imputato, di scoprire che carte ha in mano la Carlizzi, bè, questo qualcuno se lo tolga dalla testa.
Altra osservazione sta nel fatto che poichè la scelta di Paolo e mia di parlare di talune realtà, è una scelta volontaria, non abbiamo alcun dovere verso nessuno di far capire là dove non si comprende. Personalmente quando mi capita di leggere cose in cui non credo o che non capisco le cestino e basta.
E duque, Palladino, si goda la domenica e cestini pure le congetture della Carlizzi... Guardi per capire la Carlizzi, bisognerebbe lavorare anni ed anni. E per fortuna che capire la Carlizzi non è un obbligo per nessuno, e non è nemmeno necessario, e per questo la Carlizzi può dire quello che vuole.
Diverso è quando la Carlizzi firma un verbale, e allora ha il dovere di dire tutto ciò che sulla Rosa Rossa ha detto, ed è stato interamente riscontrato dalla Magistratura...
E quando si saprà di questi riscontri? Presto, subito dopo le vacanze estive, all'apertura del Processo a porte aperte. Per ora il processo si sta celebrando ancora a porte chiuse...
Palladino, mi dia retta, vada al mare, e non stia a sentire le cazzate che dice la Carlizzi...

Gabriella Carlizzi ha detto...

PAOLO MI ASSENTO PER UN'ORETTA...
A DOPO..

Anonimo ha detto...

il fine ultimo della rr oltre il potere e controllo temporale del mondo e'anche quello di impossessarsi delle anime??? ovvero istaurare il nwo o famoso regno dell anticristo??? grazie ....namaste

luca ha detto...

@gabriela

hai detto che vai in Israele almeno 2 volte al mese....
sei sicura di quello che stai facendo? non è che i massimi "poteri" siano proprio li?
sei diciamo abbastanza "schermata" per non subire le loro pressioni?
ciao e grazie

Anonimo ha detto...

Gentile Signora Gabriella,
le chiederei:

Chi e' il vertice mondiale della RR? Quanti adepti ha in Italia e nel mondo?

Quanti intellettuali famosi come giornalisti o scrittori NON ne fanno parte? In altre parole, ci sono figure di spessore che non devono la loro carriera alla RR?
I direttori di giornali sono normalmente a conoscenza della verita' sulla RR?
Il magistrato dall'inchiostro verde ha sostenuto l'accusa contro il vertice della RR per svuotare il processo?

Grazie.

Seriste

Anonimo ha detto...

non per andare controcorrente...ma
che credibilità ha una persona che scrive e sbandiera su un blog di google di essere un collaboratore del Mossad???

cercatore

Gabriella Carlizzi ha detto...

AD ALBERTO...
La sua domanda è giusta. Le rispondo.
La "Rosa Rossa", pur attuando il controllo mentale a distanza, sa di non esere invulnerabile, sa che l'uso del libero arbitrio può prendere il sopravvento anche sui loro poteri, e sa anche che la natura umana può ravvedersi, pentirsi, cedere, dissociarsi, convertirsi.
Pertanto l'invio di un "messaggio in codice" è sempre un rischio, nessuno può al cento per cento sentirsi garantito del ricevente del messaggio. E dunque la "Rosa Rossa" si comporta esttamente come quando un cattolico, per garantirsi l'ottenimneto di una grazia, un favore celeste, un miracolo, fa un'offerta, un voto, un sacrificio "Signore ti offro la mia vita, ma fammi ottenere quel che ti chiedo".
E la "Rosa Rossa" per garantirsi la fedeltà assoluta del destinatario del "Messaggio" utilizza la morte di qualcuno, oltre che per la corrispondenza ad un codice, anche come offerta sacrificale ad Iside, la loro Divinità.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A NAMASTE...
Domanda importantissima.
L'impossessarsi delle anime non è il fine ultimo della Rosa Rossa, l'anima è contesa tra Dio e Satana. Nella "Rosa Rossa" vi sono soggetti cattolici e che frequentano i sacramenti e vi sono soggettti di tante religioni, o addirittura atei, ma che riconoscono nella dottrina Isidea una compatibilità con se stessi.
Questo è uno degli aspetti più sofisticati ed inquietanti.
Tuttavia, la Rosa Rossa è avida di denaro, e poichè manipolano le coscienze, a volte sono loro stessi a "vendere" ai Satanisti le anime di alcuni adepti che non si dimostrano particolarmente utili alla Rosa Rossa. Per la Rosa Rossa, l'anima è la mente umana.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A LUCA...
La ringrazio per il suo scrupolo, ma di quello che faccio sono sicura, e devo rendere conto solo a Dio, alla mia coscienza e alla mia famiglia che sono tutti solidali con me.

M. Barbagli ha detto...

Ciao Paolo, c'è un brano di Patrizia Laquidara intitolato Le rose (su youtube non si trova, quindi per ascoltarlo va scaricato col mulo). inizia proprio con "rose rosse". Il testo puoi leggerlo qui: http://angolotesti.leonardo.it/P/testi_canzoni_patrizia_laquidara_1934/testo_canzone_le_rose_57099.html
mi ha sempre colpito per l'insensatezza del testo (non scritto da lei) che è totalmente gratuito e stupido, non parlando assolutamente di nulla (mentre gli altri testi di questa cantante vanno in altra direzione).
Due giorni fa arriva la sorpresa, parlandone per caso ad un amico che si occupa di musica indipendente mi risponde... ah si, è quel pezzo che ha cantato sul concertone organizzato dopo la in ricordo di De André....
Non ha saputo dirmi quale concerto era, ma non era l'ultimo, quello fatto da Fazio su rai 3.
Va beh, è una cosa di poco conto, ma mi ha colpito e te la riporto.

Anonimo ha detto...

essendo una studiosa..mi chiedevo perche' hanno scelto la dea iside legata a sirio e quindi agli antichi iti dionisiaci ed eleusini riti ctoni antichissimi...tutta la massoneria si rifa' ad antichi culti legati a sirio, iside rappresenta la madre nel pantheon egizio...sono solo domande che mi sto ponendo...namaste

Ronin ha detto...

gentile signora Carlizzi.

il sodalizio tra Lei e Franceschetti è senz'altro una buon cosa dopo le liti dei giorni scorsi, se porta certi frutti...

Ma se lorsignori sono cotanto potenti cosa vi tiene in vita? La mia - lo preciso per evitare dubbi - non è una provocazione. Voglio solo sapere che ne pensa e quali sono i fattori che finora vi hanno tenuto in vita.

Anche io sarei curioso di sapere chi è il vertice mondiale. Io lo individuerei nelle famiglie Rotschild, Rockfeller Dupont, Windsor. Lei che ne pensa?

E lei, per vertice della Golden, intende anche vertice della rr o sono distinti?

Esiste un testo che si potrebbe comprare, in Italiano o Inglese, per informarsi sulla rosa Rossa?

Gabriella Carlizzi ha detto...

A SERISTE...
IL VERTICE MONDIALE DELLA ROSA ROSSA.
Fino all'attentato delle Torri Gemelle, la "Rosa Rossa" aveva un solo vertice con tre sottovertici. Dopo l'attentato, che fu la testimonianza di una insanabile spaccatura all'interno della Rosa Rossa, i vertici divennero due. Non è il caso di fare nomi, ma L'Iman di Carmagnola, in una intervista al quotidiano La Repubblica, lo fece ben capire chi erano.
Circa il numero degli adepti, non ci è dato conoscerlo, ma possiamo di volta in volta riconoscere qualcuno come adepto.
Sicuramente vi sono molte persone di cultura che nulla hanno in comune con la Rosa Rossa, e direi, grazie a Dio!
Quanto ai Direttori dei giornali è sufficiente dire che sono a conoscenza di avere in casa la Massoneria.
SUL MAGITRATO DELL'INCHOSTRO VERDE, quando me ne parlò Paolo, io istintivamente stavo per telefonargli davanti a Paolo, e chidere direttamente a lui.
Avendolo conosciuto molto da vicino, pur senza nulla escludere, ancora oggi ho il sospetto che quella lettera non l'avesse scritta lui, ma che fu scritta proprio per far ricadere su di lui sospetti tali da disinteressarsi di tutto ciò che poteve essere ricondotto alla Rosa Rossa.
Il mio dubbio diviene una quasi certezza, se considero di aver riconosciuto nel Pool del Magistrato, all'epoca di quel processo, almeno due in odore di Rosa Rossa.
Al di là di quanto pubblicarono i giornali, quel pool di toghe era spaccato al proprio interno, e uno che non condivise per nulla il portare a processo il "divo", fu un parente stretto della moglie del dottor Falcone.
E deve anche sapere, che le dichiarazioni di Buscetta, sarebbero rimaste a dormire nel cassetto di uno del pool, se non fossi comparsa io, per depositare il materiale consegnatomi dalla principessa Gabriella Ruffo, materiale fatto di foto sulla barca dei Salvo, e di tante altre cose. Firmai un verbale, alle 11, e alle 15.30 le agenzie di stampa battevano la notizia dell'avviso di garanzia che fece il giro del mondo.
Il magistrato "dell'inchiostro verde", nel mandare alla sbarra il "divo" firmò la fine della propria carriera nella lotta alla mafia, e come risulta, fu successivamente incaricato "punito" con un ruolo di carattere ispettivo e di coordinatore dell'universo carcerario.
In definitiva, può anche avere ragione Paolo, personalmente, ripeto, ci sono molte cose che non mi quadrano.
Poi vede, ad assolvere il "divo" fu la mafia. Ma nessun giornale scrisse "Assolti A. e Badalamenti", coimputati nel medesimo processo, tutta la stampa mondiale scrisse solo "Assolto A."... che è cosa ben diversa, oltre che falsa.

Anonimo ha detto...

chi è dan singer?

M. Barbagli ha detto...

GABRIELLA
in tutto questo c'è una cosa che non riesco a capire: la rosa rossa che ci descrivi tu non è un'associazione esoterica, (correggimi se sbaglio) ovvero non ha come fine uno sviluppo interiore, un'evoluzione dell'individuo, ma i suoi scopi sono assolutamente legati al mondo temporale, ed in qualche modo si limitano al dominio di questo. Utilizzano pratiche esoteriche esclusivamente a questo scopo, le mettono cioè a servizio di un fine terreno. Quello che non capisco è questo: se sono a conoscenza della dottrina di iside (che poi ritroviamo in tutto e per tutto nell'esoterismo cristiano, che è solo una traduzione dei culti misterici dell'antico egitto e poi greci, quindi anche i cristiani in qualche modo venerano iside), se sono a conoscenza dei segreti del mondo sovrasensibile, e sanno utilizzarli a proprio vantaggio, come possono mettere tutto questo a servizio di un risultato terreno?
Chi conosce queste cose sa come appare misera la vita sulla terra a cospetto del regno celeste (o astrale), come è possibile che voglia limitarsi precludendosi così di fatto una realtà ben più grande?
Trovo possibile tutto questo soltanto in 2 casi: il primo è che gli aderenti a questo gruppo non conoscano le realtà esoteriche di cui parlo, ma questo è impossibile, perché non potrebbero utilizzare le forze sottili di cui dispongono. Il secondo è che essi sono a loro volta ipnotizzati, manovrati psichicamente come le loro vittime, da qualche forza superiore e malvagia, non terrestre, che si serve della loro brama di potere per nutrirsi del dolore da essi provocato.
Mi sbaglio?

Anonimo ha detto...

mi chiedevo la stessa cosa...ridurre tutto al potere temporale cosi' illusorio e limitato...forse non hanno l' anima....quindi per loro tutto accade qui e ora...che squallore...namaste

Gabriella Carlizzi ha detto...

A RONIN....
Parto dall'ultima domanda. La bibliografia in questa materia è infinita e penso che bisognerebbe avvicinarvisi per gradi, altrimenti si rischia di fare confusione, in quanto nelle diverse identità, il linguaggio generale esoterico è sempre uno solo, e questo serve a confondere a mimetizzare.
Il vertice della Golden Dawn non c'entra nulla con i due vertici della Rosa Rossa, ma hanno in comune interessi economici.
Sapere chi sono, se non li si prendono in flagranza di reato, può solo essere pericoloso, in quanto loro "vedono" chi intende identificarli.
Tuttavia, penso che per una cultura iniziale di base, molti testi li si possano trovare presso le Edizioni Mediterranee, guardi il catalogo e vedrà che vi sono testi interessanti.
Io quelli di cui poi si è avvalsa la Magistratura, li ho potuti avere con delle trappole, infiltrandomi nei loro circoli culturali. Sono testi antichi e che non sono in commercio.
Chi ci tiene in vita?
Posso risponderle solo per me.
Sarebbe più giusto chiedermi , grazie a chi l'ho sempre scampata.
Tra attentati, intimidazioni, minacce alla famiglia e ai figli, penso di avere collezionato un bel pacchetto con su scritto "Devi morire". Ma sono più che convinta che se il Signore ha voluto che io mi imbattessi in questa realtà, avrà sicuramente pensato al resto.
In ogni caso, ho 61 anni, e sono una persona felice, gratificata, soddisfatta delle mie scelte di vita, e se anche dovessi morire, non ho rimpianti. L'ultima parola la dirà il Signore...

Gabriella Carlizzi ha detto...

A M. BARBAGLI...
Non c'è dubbio che i suoi quesiti siano anche logici. Tra l'atro, le stesse cose me le chiesi io anni fa, quando cercai di capire una ragione spirituale come ragione superiore per un dramma tanto terrificante.
Il fatto è che questi personaggi, dopo aver imparato alcune dottrine, in particolare quella Isidea, averla trovata congeniale quale copertura ai loro scopi, se ne servono come autogiustificazione dei crimini che commettono. Infatti, se lei riflette, nella fase criminale vera e propria, loro non attivano lo spirito, bensì la mente, e i codici scientifici, insomma loro hanno trovato per il conseguimento di finalità criminali, un mezzo scientifico: la mente. E nella mente risiedono i gradi intellettivi e i neuroni possono essere manipolati anche mediante tecniche in uso alle intelligens.
Poi ,nella teoria o meditazione, specie nella fase di reclutamento, imbastiscono "ragioni spirituali esoteriche" che in qualche modo giustificano il fine della vita mediante il mezzo della morte.
E per vita intendono poterem, denaro, successo, salute fisica...
Su cosa sia possibile ottenere dai neuroni mi documentai personalmente presso la scienziata Levi Mantalcini, e mi confermò la efficacia di certe tecniche.
Non so se lio lo ha visto, ma in caso guardi un vecchio film, "Il tocco della Medusa"... E' un film della "Rosa Rossa" e non a caso una certa casa cinematografica oggi si chiama proprio "Medusa"...

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ANONIMO DELLE 12.50
Chi è Dan Singer?
Dan Singer ci riporta al GOLEM...

Gabriella Carlizzi ha detto...

SCUSATE, VADO A PRANZO.... MI PRENDO UN PAIO D'ORE DI PAUSA....

Anonimo ha detto...

immagino che pure la setta fondata da ron hubbard appartenga alla rr namaste

M. Barbagli ha detto...

Il film l'ho messo a scaricare. Quindi mi conferma che l'esoterismo in questo caso è solo una facciata, non c'è conoscenza dietro quest'organizzazione (figuriamoci coscienza!!). Dunque anche il sacrificio isideo è qualcosa che viene fatto meccanicamente, direi dogmaticamente, senza comprendere bene cosa e perché si sta facendo. Funziona, e questo a loro basta.
E' interessante poiché in tutte le tradizioni esoteriche provenienti dall'ermetismo, sfociate poi nel pitagorismo e poi ancora nel cristianesimo, ci viene da sempre chiesto di abbandonare la mente in favore di un ascolto che provenga dal cuore. Questo utilizzo della mente così esasperato in effetti denuncia proprio una distanza incolmabile da ogni tipo di "comprensione". L'individuo è perso nella propria personalità, in un certo senso nemmeno esiste!
Riguardo quello che si è detto su Rol, io credo piuttosto questo (ma è una mia semplice supposizione): che a causa dei suoi grandissimi poteri mentali, egli sia stato avvicinato dalla schola per studiarne le capacità ed in fine impossessarsene. Se rapporti vi furono, a mio avviso furono in questa direzione: la schola vedeva in questo individuo qualcosa di indispensabile per sé, e non l'opposto, non è stato cioè Rol ad avvicinarsi a questa realtà.
Vi ringrazio per quel che sta avvenendo in quest'ultimo post, si stanno chiarendo finalmente un'infinità di cose (anche se per ogni nuovo elemento aggiunto compaiono sempre 10 nuove domande...)

Anonimo ha detto...

un ciao a tutti,
è da poco che mi informo di rr,illuminati,ecc..ecc...

quindi mi nasce 1 domanda sono nomi diversi per una stessa "associazione",
o no???

poi vorrei chiedere che importanza hanno i numeri 7/8/11e13, visto che loro li usano spesso......????

grazie!!!
Rodolfo

M. Barbagli ha detto...

Beh, Ron Hubbard ha studiato per molto tempo con Crowley...

Serpent of Fire ha detto...

@Barbagagli

Dal cap 15 del Trattato teorico sull'Alchimia e la Scienza Dei MagiCreare un'entità è molto semplice: basta semplicemente volerlo. Il potere che tale entità acquista dipende dal numero di persone che si focalizzano su tale entità e dall'energia che tali persone hanno. Vi sono entità create dal nulla millenni fa o ancora prima che sono state adorate o richiamate da moltissime persone e per moltissimo tempo e che hanno acquisito una loro identità a livello eterico. Ma sono semplici pensieri, che possono svanire nel momento in cui viene annullato il pensiero o SCOPO dell'esistenza di quell'entità.
Nell'occultismo, il termine eggregora (dal greco per "vegliare", "vigilare") si riferisce a una entità che viene creata nel piano astrale attraverso opportune cerimonie come riflesso del subconscio dei suoi creatori. L'uso del termine "eggregora" in questo senso si trova negli scritti di Aleister Crowley. Secondo alcuni filoni dell'occultismo, le eggregore possono essere create anche inconsapevolmente da un pensiero ossessivo e possono nuocere alla persona di cui sono parassite (LARVE), sottraendole energia vitale.
ll legame spirituale che unisce i vari membri di un gruppo coeso e focalizzato su un obbiettivo preciso (LOGGIA) dà origine all'eggregora, che è molto più potente di un semplice "legame di appartenenza" in quanto sta su un piano molto più elevato di quello semplicemente associativo ed ha una forza di coesione molto più rilevante. Esso è uno spirito sorgente dalla comunità nel piano occulto spirituale, si nutre delle energie che si sciolgono nel corso della riunione rituale e che restituisce, decuplicandole, prima della chiusura della ritualità. La presenza di questo elemento giustifica il nome di Ordine che viene dato alla associazione iniziatica. Tra l'Ordine e i singoli membri si viene a formare un rapporto molto forte di adesione al punto che l'Eggregora diviene una forza essenziale di difesa dell'associazione, rimanendo pur sempre legata ai singoli membri della stessa. Negli Ordini iniziatici gli Eggregori raggiungono una forza che, mentre potenzia ed aiuta coloro che stanno nel proprio centro e sono leali e fedeli all'Ordine, di cui osservano le regole, diviene un giudice implacabile per coloro che non sono leali e sono fuori dal proprio centro.
Dato che tali entità sono semplici ammassi di energia senza consapevolezza in sé (la consapevolezza non esiste a livello eterico, ma solo a livello fisico) sono anche piuttosto stupide, e possono essere manovrate come un qualsiasi pupazzo. E questo è ciò che si fa quando attraverso riti magici si richiamano certe entità e si chiede loro un favore. In cambio di solito queste entità possono richiedere un qualcosa che dia loro energia e che possa loro permettere di continuare ad esistere.
Uno di questi modi è il sacrificio animale o umano, in quanto nel momento in cui un animale o un umano muoiono allora i sette corpi sottili si dissolvono. Se una persona viene sufficientemente sradicata da Terra (una persona si sconnette dalla Terra soprattutto in situazioni di forte paura), allora l'entità può penetrare nel corpo eterico di questa persona ed impossessarsi di esso. Nel momento in cui la persona viene uccisa, l'entità risucchia il suo corpo eterico e quindi tale entità diventa ancora più forte. Solo allora l'entità è disposta in cambio dell'energia donatale di fare un favore alle persone che l'hanno richiamata e che le hanno offerto tale dono.
Il sacrificio di uomini o animali è necessario solo ai maghi che non dispongono dell'anima e sono quindi costretti a barattare se stessi o altri esseri in cambio dell'effetto sul mondo fisico (vedi l'opera FAUST).

Serpent of Fire ha detto...

@Barbagagli

Dal cap 17:

Per tali entità risalire al piano fisico è come andare in paradiso e diventare Dio del loro mondo. Le entità disincarnate stanno sfruttando le bassezze umane per guadagnarsi la via di risalita, una porta nella quale tutto l'inferno si riverserà sulla terra. Chi si ‘sposa’ con uno spirito fornisce un varco a queste entità sul nostro piano e diventa con il tempo loro schiavo, anche se inizialmente beneficia di notevoli ‘doni’ materiali. Una volta risalite al nostro livello, le gerarchie astrali ripropongono la loro organizzazione piramidale anche sugli umani determinando le scelte della finanza, della politica internazionale e della scienza. Del resto sono state le stesse forze dell’astrale ad ispirarle, guidando l’evoluzione umana.

Anonimo ha detto...

esistono anche uomini di chiesa come sacerdoti o cardinali affiliati alla rr? o esponenti di spicco di altre religioni?? namaste

M. Barbagli ha detto...

SERPENT
quello che scrivi non si distacca molto da quello che volevo intendere, ma io cercavo un motivo interno all'ordine, tu mi parli di una realtà esterna ad esso, di un funzionamento globale di alcune forze. A meno che quello che tu descrivi non sia il vero scopo dell'organizzazione, a tuo avviso ciò che dici è utilizzato consapevolmente dall'organizzazione? Perché in tal caso ritorno alla domanda iniziale: è possibile che chi è a conoscenza dei segreti del mondo ultrasensibile, rinunci a quest'ultimo in vista di effimere glorie e fugaci piaceri terrestri?
Così quello che dici mi descrive un meccanismo, ma non mi spiega la domanda: o non conoscono ciò per cui agiscono, se non nelle sue più semplici manifestazioni terrene, o ne sono schiavi, non agiscono per loro stessi, ma attraverso un'ipnosi globalizzante.
Riguardo quello che dici circa gli eggregora non mi trovi d'accordo: il meccanismo che descrivi può essere vero, ma gli ordini iniziatici non si riuniscono per questo; l'energia che da essi viene condivisa attraverso questa "comunione d'intenti" come la descrivi tu, è solamente un modo per mettersi a servizio di qualcosa di più alto: diventare un tramite perché le sottili energie del cosmo possano raggiungere la terra, e così guidarla verso un'evoluzione consona alle leggi dell'universo. Niente "di più".

Serpent of Fire ha detto...

Dal mio libro
Guida Pratica alla Scienza dei Magi:


I sacrifici umani non servono a guarire in senso stretto, ma ad alimentare le larve che si nutrono della sofferenza e della paura/terrore delle vittime. I tessuti sono utilizzati per simpatia alchemica, ma si possono utilizzare anche minerali e piante a seconda della lunazioni.

Il motivo legato all'uso di organi umani o animali è legato anche al fatto che esistono egregore telluriche che sovrassiedono al funzionamento dei singoli organi, o come dicono in magia li 'proteggono' o li 'curano'.

I demoni sono entità che si occupano della coagulazione della quintaessenza e che implementano dei meccanismi che poi noi chiamiamo 'natura'. I demoni sono organizzati in gerarchie e legioni che si strutturano in funzione dei meccanismi a cui sono deputati.

Per uccidere una persona non è necessario manomettere la sua auto come si pensa sia successo ad Heider, ma è sufficiente inviare un elementare appositamente creato che come un automa eseguirà senza pietà l'ordine di morte impartito dal mago che l'ha creato. Il tutto in silenzio e senza prove.

Personalmente attribuisco i vari omicidi rituali citati alle seguenti casistiche:

1) i carnefici sono stati preventivamente ipnotizzati ed hanno eseguito un comando post ipnotico. Poi è scattata l'amnesia. Nel caso di Cogne la colpevole potrebbe essere la stessa psicologa che l'aveva in cura mentre la Franzoni è stata l'esecutrice ignara ed il capro espiatorio. A mio avviso il sacrificio di Cogne è servito per consentire a Prodi di ascendere nuovamente alla guida del governo (la Franzoni è lontana parente del mortadellone bolognese) per la regola del contrappasso che prevede che se una creatura sale nella scala di Giacobbe contemporaneamente ne deve scendere un altra.

2) i carnefici sono stati 'posseduti' temporaneamente da un elementare che ha interrotto le loro facoltà intellettive e si è sostituito al comando come se fossero dei robot biologici. Il funzionamento è riconducibile al punto 1 con la differenza che il carnefice è stato influenzato a distanza da un mago attraverso la magia cerimoniale GOEZIA. Ti rimando al MESMERISMO per comprendere tale tematica.

3) i carnefici hanno eseguito il rituale in pieno possesso delle facoltà mentali per evocare un elementare ed ottenerne benefici per se o qualcun altro. Ad esempio nell'omicidio di Meredith, secondo la mia opinione, il sacerdote del rito era Lubumba, figlio del dittatore del Congo implicato con la CIA. Appena hanno potuto, i sgherri dei servizi segreti italiani hanno provveduto ad estradare Lubumba e trovare un colpevole alternativo. Il periodo dell'omicidio è legato allo Scorpione che si rifà alla mitologia di Tifone (o Seth) fratello omicida di Osiride.

Ricordo infine che i rituali di sangue sono sempre stati eseguiti da Babilonia sino ad oggi. Ariel Toaf in Pasque di Sangue descrive abbastanza dettagliatamente i rituali ebraici per l'estrazione della polvere di Drago dal sangue dei bambini cristiani per utilizzarlo come polvere taumaturgica oppure nella manifattura della tre piadine da consumare durante la pasqua ebraica.

L'arte Goezia attribuisce al sangue la proprietà di attirare le larve mentre allo sperma quelle di rivitalizzarle (vedi la mitologia di Lilith). Per esempio La Donna Scarlatta è una coppa che contiene sangue, di solito mestruo, e sperma per formare un linquido rosaceo utilizzato durante la magia cerimoniale durante la creazione di un elementare di tipo acqua.

Anonimo ha detto...

Gentilmente alla signora Carlizzi si possono sapere i nomi e cognomi degli imputati eccellenti della rosa rossa? Visto e considerato che si tratta di un processo..Chi sarebbero questi potenti messi alla sbarra dalei come ella stessa afferma in un suo post su questo blog?. Grazie

Anonimo ha detto...

Gentile signora Carlizzi, ho letto tutte le sue risposte alle varie domande degli utenti del blog, ma non trovando il tema che ha suscitato la mia curiosità, le pongo direttamente la domanda: La pedofilia può avere a che fare con la RR? Ovvero, i bambini potrebbero essere usati da questa organizzazione o non fanno parte del "programma"? E quando si parla di controllo mentale, esistono tracce di controllo mentale sui bambini?
La ringrazio per la risposta.

Serpent of Fire ha detto...

Q: A meno che quello che tu descrivi non sia il vero scopo dell'organizzazione, a tuo avviso ciò che dici è utilizzato consapevolmente dall'organizzazione?

A: A seconda di quanto è antica ed energizzata l'eggregora della loggia gli scopi si sovrappongono e cambiano di priorità a seconda della differenza di livello energetico tra gli umani che la controllano e l'eggregora stessa. Questo significa che se l'entità diventa non più governabile impone la sua agenda alla loggia e forza i suoi membri a fornile più occasioni di attingere energia dagli umani: concerti rock, guerre, manifestazioni sportive, politiche o pseudo religiose possono essere tutte fonti di approvvigionamento all'energia umana.

Basta far convergere l'attenzione di molta gente sulla medesima idea in maniera compulsiva ed il gioco è fatto.

Q: Perché in tal caso ritorno alla domanda iniziale: è possibile che chi è a conoscenza dei segreti del mondo ultrasensibile, rinunci a quest'ultimo in vista di effimere glorie e fugaci piaceri terrestri?

A: Tutti tendono per definizione al bene, peccato che la maggioranza si dimentica che facendo del bene a se stessi o al proprio gruppo esisterà qualcun altro che ne pagherà le conseguenze per la legge del contrappasso.

Avere benefici materiali 'for free' fà gola a tutti. Un volta una persona mi ha chiesto come poter creare un eggregora per trombare e avere un buon lavoro. Io gli risposi che se mi chiedeva questo non aveva capito proprio nulla della magia.

Chi ha l'anima non deve chiedere favori a nessuna entità: basta che vuole e la matrice si adeguerà di conseguenza. Chi non ha l'anima è contretto a barattare il proprio spirito o quello di altri a delle entità dell'astrale.

Provo profonda pena per questi ultimi che devono sacrificare i propri simili e alla fine se stessi per ottenere vanità come gloria, successo e belle donne.

Anonimo ha detto...

Ciao Sof, qualche tempo fa leggendo la Bibbia in un hotel (ho aperto a caso ed era il punto in cui appariva il profeta Giusto manco a farlo apposta), ho trovato un Sof, ed ho pensato che magari avevi preso l'acronimo da li'.
Le persone senza anima possono solo gioire degli effetti chimici forniti dalle sostanze che secerniamo in stato di ebbrezza o euforia, vero? Per questo sono tanto ossessionati dal potere sul mondo fisico?
Scrivevo a Gabriella e a Paolo di un sogno lucido che ho fatto, dove c'era questo nome inquietante ripetuto come un ordine un paio di volte. Purtroppo l'ho dimenticato, ricordo che iniziava per Kh e finiva per isto (ma non Cristo ne' Callisto...per caso ti viene in mente niente fra le numerose nozioni che conosci?). Nel sogno ero perfettamente cosciente, tanto da pensare:"ecco, stanno tentando di manipolarci oniricamente!Devo dirlo a Paolo e Gabriella". La cosa strana della parola e' che era sicuramente in greco ma pronunciata all'italiana.

Gabriella, grazie per la risposta sulla torcia. Anche io mi sento di dirti che se il Signore ci ha messo davanti delle difficolta' e' perche' possiamo superarle.
Le coincidenze che non sono coincidenze ne sono la prova piu' semplice e meravigliosa.

Se la Monroe e lady D sono vittime della rosa rossa, come mai sembra sempre che muoiano bionde con gli occhi azzurri?
Anche Grace Kelly ha fatto la stessa fine?
Ho sentito che in qualche modo c'entra il solar Temple con tutte e 3 le morti, ho visto un servizio in TV dove si diceva che D. aveva scritto una lettera in cui sospettava di Philip, dicendo che le avrebbe manomesso i freni.
Quindi Solar Temle = Rosa rossa?

saluti da nemesis

Serpent of Fire ha detto...

Q:La pedofilia può avere a che fare con la RR? Ovvero, i bambini potrebbero essere usati da questa organizzazione o non fanno parte del "programma"? E quando si parla di controllo mentale, esistono tracce di controllo mentale sui bambini?

A:La prego di prendere visione di questo libro che le svelerà totalmente a che cosa serve il rapimento di bambini ed il loro eventuale sacrificio. Tramite questo libro comprenderà a che cosa serviva quello che è stato fatto nell'asilo di Rignano:


The Illuminati Formula to Create an
Undetectable Total Mind Control Slave
Cisco Wheeler and Fritz Springmeir

Anonimo ha detto...

A ANONIMO DELLE 12.50
Chi è Dan Singer?
Dan Singer ci riporta al GOLEM...

lo so.
ma non mi ha risposto
:)

Megamind ha detto...

Qualcuno può indicarmi un libro italiano dove si parla di Mind Control o qualcosa sul progetto MK Ultra?

Grazie

M. Barbagli ha detto...

Facciamo un po' di nomi:
Dario Argento, mi sembra sempre più che sia stato catalogato a torto come un regista di Horror, in realtà è un autore di NEOREALISMO italiano. Tutto quello che descrive nei suoi film sembra derivare da conoscenze del reale e non da fantasia, e tutti gli omicidi girati (è interessante, da bambino riuscivo a vederle le scene, adesso non ci riesco, mi danno il voltastomaco) sembrano dei rituali.
Dario Argento è R.R.?
Roman Polanski? a parte i suoi continui apprezzamenti per Dario Argento, le sue note vicende con Mason, nei suoi film appare una conoscenza del male non da poso. E poi il suo stretto rapporto con un pusillanime come Luca Barbareschi mi ha sempre stupito, sono rapporti possibili solo tra appartenenti ad una setta, e Barbareschi non è certo una figura da sottovalutare, continua a produrre serial televisivi legati a tematiche occulte e più volte si è dichiarato di ispirazione Machiavellica.
Adriano Celentano, che mette nome alla figlia Rosita: R. C. per non parlare dei suoi spettacoli televisivi infarciti di simbologie e del suo essere divo ben al di là delle sue reali capacità (attuali).
Di Sgarbi ne abbiamo già parlato.
E aivoglia quanti ancora mi verrebbero, ma meglio fermarsi per ora

Anonimo ha detto...

A Serpent of fire
cosa puoi dirmi del gruppo ispirato agli insegnamenti di Alice Bailey? è un insegnamento benefico o malefico?

Serpent of Fire ha detto...

Alice Bailey ha fondato Lucis Trust, associazione che figura nel registro del Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ONU). Lucis Trust è una corrente teosofica volta a sviluppare il culto di Lucifero, come del resto fà la massoneria tradizionale che antropomorfizza lo stesso concetto metafisico nel Grande Architetto dell'Universo.

Che sia bene o male non ha alcuna importanza perchè come ho già detto tutti tendono al bene di se stessi ed al male degli altri. L'unico che ha invertito questo modo di fare è stato il Cristo, che ha sacrificato se stesso per il bene dell'umanità e non è morto. Quindi traete le vostre conclusioni.

Gabriella Carlizzi ha detto...

BUON POMERIGGIO E... PER FAVORE... NON RIESCO A RISPONDERE AD UNA BOMBARDATA DI DOMANDE COSI' SERRATE...
OGGI PAOLO E' IMPEGNATO, ED IO DA STAMATTINA CHE STO RISPONDENDO...
QUANDO VEDETE CHE CI SONO TANTE DOMANDE, ASPETTATE PRIMA DI POSTARNE ALTRE. DEVO ANCHE LAVORARE E PREPARARMI PER L'UDIENZA DI MERCOLEDI'.
IN OGNI CASO DOMANI INIZIERO' A PARLARE DELLA ROSA ROSSA E DEL MOSTRO DI FIRENZE, IN VIDEO, SUL NUOVO SITO WWW.ILMOSTROAFIRENZE.IN
ORA COMUNQUE INIZIO A RISPONDERE...
GRAZIE

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ANONIMO DELLE 13.36...
No, quella setta non c'entra nulla con la Rosa Rossa. Loro manipolano il cervello umano, al solo scopo di incassare donazioni ultramiliardarie. Istituiscono corsi di discipline che possono affascinare le persone e farle sentire "colte"... ma non uccidono, minacciano se uno se ne esce dalla setta. Sono però potentissimi, vincono tutte le cause nei tribunali dove vengono denunciati. Infatti uno degli imputati, quando capì che per essersi fatto scoprire, la "Rosa Rossa" lo avrebbe buttato a mare, sempre che lo lascino arrivare vivo al processo, chiese protezione a questa setta... il tutto sotto la copetura di un interesse cinematografico di chiara fama...

M. Barbagli ha detto...

Le mie conclusioni sono che Serpent "conosce" troppe cose, e come tutti gli uomini di conoscenza, non potrà mai svilupparsi...
Dai, non te la prendere, scherzo.

Però mi viene in mente quella storia zen:

"Nan-in, un Maestro giapponese dell'era Meiji (1868-1912), ricevette la visita di un professore universitario che era andato da lui per interrogarlo sullo Zen. Nan-in servì il te. Colmò la tazza del suo ospite, e poi continuò a versare. Il professore guardò traboccare il te, poi non riuscì più a contenersi. "E' ricolma. Non ce n'entra più!". "Come questa tazza" disse Nan-in "tu sei ricolmo delle tue opinioni e congetture. Come posso spiegarti lo zen, se prima non vuoti la tua tazza ?".

Gabriele ha detto...

Chiedo scusa a tutti, ma mi sto collegando ora, e vorrei fare una richiesta, principalmente all'Avvocato Franceschetti, visto che siamo a "casa" sua (brutta espressione lo so....): perchè non ci riuniamo di persona e parliamo di questi argomenti??? Voglio dire, sarebbe interessante poterci guardare in faccia e discutere dei vari aspetti...credo che la Signora Carlizzi sarebbe d'accordo nel darci una mano....Penso potrebbe essere anche un'occasione per riunire effettivamente le persone interessate all'argomento, e concentrare le energie, anche mentali, positivamente.....
Alla fine lo ha detto anche Gargiulo in post di qualche ora fa....
Grazie
Gabriele

Mery ha detto...

Innanzitutto faccio i complimneti a Paolo e Gabriella perchè la loro professionalità ha prevalso e avete deciso di riconciliarvi. Ora pongo una domanda sul ruolo dell'Italia all'interno della Rosa Rossa (assodato il fatto che la sacerdotessa è Italiana), mi chiedo se ci sono altre alte sfere nel nostro paese o se le direttive vengono sempre da oltre oceano e poi vi chiedo se la Rosa Rossa punta a sovvertire i vari governi per attuare il NWO o se sono 2 cose completamente diverse. Gzazie

Gabriella Carlizzi ha detto...

A BARBAGLI...
Finalmente sulla comprensione del modus operandi della "Rosa Rossa", anche grazie alla sua capacità di sintesi, stiamo arrivando a dei punti fermi.
Ora per quanto riguarda Gustavo Rol, anche io penso che non fu lui ad avvicinarsi alla Rosa Rossa, e nemmeno penso che la Rosa Rossa si sia avvicinata a lui. Sono convinta che per iniziativa propria e per paura di finire solo lui in galera, un appartenente alla Schola, abbia volutamente fatto trovare scritti di Rol in casa di Pacciani. Nello stesso tempo, avvenne prima dell'ultimo duplice delitto un fatto molto particolare. Poichè la popolazione era agitatissima, e gli inquirenti non sapevano dove mettersi le mani, mentre era a rischio l'ordine pubblico, una figura istituzionale consultò come sensitivo Gustavo Rol. E dopo Gustavo Rol fu consultato anche Setti, il capo del Cerchio Firenze 77.
E qui,caro Barbagli, iniziano le dolenti note.Certamente sia Rol che Setti, devono aver dato indicazioni importanti.
Fatto sta, che come risulta da un articolo pubblicato su La Nazione il giorno dopo dell'ultimo delitto, accadde un fatto inquietante.
Due inquirenti accorsero sul luogo del delitto, e mentre aspettavano il dottor Maurri, medico legale, per la ricognizione dei cadaveri, parlando tra di loro dissero:
"Speriamo che quelle cosine che abbiamo messo, abbiano funzionato". l'altro magistrato risponse al collega: "Si, se il delitto è di questa notte abbiamo speranze, se è della notte scorsa abbiamo perso tutto".
Quelle "cosine" erano microspie a tempo? Presumibilmnte si.
E gli inquirenti come facevano a sapere che il Mostro avrebbe colpito di nuovo proprio in quel posto e in quella notte? E perchè insieme alle "cosine" non misero una squadra di uomini pronti a catturare il Mostro? Cosa avvenne in realtà in quel duplice delitto dei francesi? Ci si ricorda che i francecsi, fu appurato, si erano recati in Italia per interessi esoterici? E che per questo si erano accampati in una tenuta di certi Principi, e da lì un gaurdiacaccia li fece spostare, dicendo che da quelle parti girava il Mostro, e li accompagnò proprio dove furono massacrati? Cosa e chi avevano visto?
Barbagli, ci dia una mano, perchè io credo che l'unione fa la forza, e se mettiamo insieme le nostre esperienze, riflessioni, informazioni, noi possiamo ancora evitare tante tante morti. Questi sono giorni di fuoco, il processo è alle porte, e la "Rosa Rossa" sta facendo una serie di passi falsi... approfittiamone, coraggio!

Gabriella Carlizzi ha detto...

A NAMASTE...
Si, esistono uomini di Chiesa affiliati alla "Rosa Rossa", ho già citato Calvi e il rituale che gli fu celebrato a Londra.
Esistono anche sponeti di altre reilgiono affiliati alla Rosa Rossa. E qualcuno di una religione non cattolica è imputato.

Serpent of Fire ha detto...

@Barbagli

La consapevolezza è data dal percorso parallelo della conoscenza e della coscienza, ovvero della via della mano destra e di quella della mano sinistra.

Il cervello per fortuna non è una tazza, ma un perfetto sistema statistico ove le informazioni si sovrappongono e si connettono tra di loro. Lo sviluppo è dato soprattutto dalla volontà di evolversi che ha l'individuo ed ogni appiglio è buono per lo scopo. Ci sono molte porte e molte strade ma non tutte conducono alla verità assoluta.

Chi critica il cattolicesimo, magari favorendo tesi orientali che mal si adattano alla nostra cultura greco-latina, ignorano la sua vera natura di scuola iniziatica universale che ha consentito la sopravvivenza del suo sistema di valori per ben 2000 anni (mica cazzi).

Senza dubbio negli ultimi 60 anni i lestofanti che sono tutt'ora alla sua guida sono riusciti a determinarne la sua decadenza e a dilapidarne la vera conoscenza occulta. Per questo motivo è necessario riscoprire e rifondare la Chiesa di Roma, cacciando come primo passo gli usurai dal tempio. Poi ripristinare la magia teurgica del rito latino. Infine riunire il corpo di Cristo, il popolo delle anime, e riconnetterlo come se fosse un solo uomo e una sola mente.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ANONIMO DELLE 14.54...
I NOMI DEGLI IMPUTATI ECCELLENTI...
Come ho più volte detto, il processo si svolge ancora a porte chiuse, e mercoledì prossimo ci sarà l'udienza definitiva, dopo la quale subito dopo l'estate il processo inizierà a porte aperte.
E' evidente che a me sia stato notificato l'intero atto di ben 28 pagine, con i nomi degli imputati e i reati a loro ascritti (tutto il codice penale), ma fino a quando tutto è a porte chiuse, io non posso pubblicamente dire i nomi, benchè confidenzialmente li sappiano tutti i giornalisti.
A me l'atto è stato notificato in quanto nel processo non ho solo la veste di testimone, ma verso taluni ho anche la veste di parte civile, e per questa posizione mi è stato notificato l'atto. Nella mia trilogia, l'atto è pubblicato comprensivo dei reati, ma i nomi degli imputati li ho citati con le sole inizali.

Gabriella Carlizzi ha detto...

A ANONIMO DELLE 14.55
LA PEDOFILIA....
La pedofilia è il cuore degli interessi della Rosa Rossa, ma a fini ricattatori.
Infatti la maggior parte degli esponenti della Rosa Rossa, sono anche illustri pedofili. Uomini apparteneti alle istituzioni o volti noti, di giorno irreprensibili e di notte veri mostri, scarnificatori di bambini! E se in quarant'anni il Mostro e gli esoteristi che si sono serviti dei "feticci" non sono stati catturati, è perchè questi sono muniti di filmati ove si vedono gli illustri pedofili mentre abusano dei bambini.
Su questa parte, si è mosso il Parlamento Europeo, e la questione ha scatenato diverse interrogazioni parlamentari (vedi onorevole Muscardini) a cui nè i Minstri competenti nè il nostro Presidente del Consiglio, hanno risposto.

Anonimo ha detto...

Quindi signora Carlizzi quando il processo sara' a porte aperte i nomi verranno resi noti? Tali soggetti lo permetteranno ? Ci sarà davvero un processo a porte aperte?

Gabriella Carlizzi ha detto...

A NEMESIS...
SOLAR TEMPLE...
Lo sai, o è davvero una domanda?
Bene, allora ti confermo che un noto scrittore prima di affiliarsi alla Rosa Rossa era un "capo" di Solar Temple, amante di quella che fu poi la vera fondatrice. Tale Myriam...
Quando la sede dell'Isola Tiberina fu data alle fiamme, lo scrittore passò alla Rosa Rossa. Tuttavia vi importò alcune discipline che aveva "assorbito" in Solar Temple.
Perchè bionde con occhi azzurri?
Dovresti saperlo...
Più le vittime sono "angeliche" e più sono gradite...

Ronin ha detto...

Mi scusi signora Carlizzi

ma le ho domandato quali testi si potevano comprare e lei mi ha risposto "il catalogo delle edizioni mediterranee".

Le sono stati chiesti i nomi dei vertici della Rr e lei non li dice, mentre ha indicati andreotti e gelli a cui, mi perdoni, ci arriva chiunque si occupi di vicende italiane. Come non è difficile ipotizzare altri nomi in odore di rosa, se uno segue come me il blog di franceschetti e il uo sito... nomi che possono essere geronzi, draghi, i vertici di mediobanca del passato ecc...

Se non può o non vuole rispondere lo dica pure. Ma non consigli un intero catalogo, perchè allora io, che sono impiegato in un museo, se mi domandano dove andare a vedere i migliori pezzi etruschi, posso rispondere di andare nel lazio.

M. Barbagli ha detto...

SERPENT
è vero, conosco e capisco quello che dici.
Il mio era un modo per scherzare su chi fa del nozionismo spirituale, soprattutto per i lettori che rimangono affascinati dalla quantità di parole strane che usi piuttosto che dal significato dei tuoi studi.
Il tuo livello di approfondimento è indiscutibile, e si evince anche dal tuo libro (che ho letto solo in parte ancora). Dico soltanto che a volte gli stessi concetti si potrebbero tradurre con termini più quotidiani, come è fatto nei vangeli d'altronde... così, tanto per non lasciare il il proprio ego si dia troppe arie... ma te l'ho già detto, è un intervento fondamentalmente scherzoso, utile per interrompere un po' il flusso ossessivo di fame di nozioni, che, se portato all'eccesso, diventa anch'esso uno strumento ipnotico nelle mani di chissà chi.
Con Stima, M.B.

Anonimo ha detto...

avendo il potere anche sui media e cinema etc immagino manipolazioni anche con uso di inserimento di messaggi subliminali per manipolare la mente...grazie namaste

Ronin ha detto...

E poi signora, le avevo anche chiesto secondo lei come si fa a scrivere cose come queste, in un blog come questo, e rimanere vivi.

Certe volte mi domando se Paolo Franceschetti è matto oppure è colluso con la massoneria.
o forse il fatto che lui è ancora vivo significa che la RR non esiste.

le bonjour d'elie

Anonimo ha detto...

Salve Gabriella (perdona se ti do del tu... ma qui penso che il rapporto sia molto informale).

Dove si trova il cervellone? Voglio dire... weashington, ok ma in una sede massonica, in un palazzo governativo, ecc... dove esattamente?
Esistono cervelloni in Italia per i delitti italiani?

Gracias

Giangiacomo Tocchi di Valle Brema detto "o pissun"

Anonimo ha detto...

per ronin e' DIO che alla fine, decide chi vive e chi muore......namaste

Gabriella Carlizzi ha detto...

A BARBAGLI....
FACCIAMO UN PO' DI NOMI....
E, che facciamo, li avvertiamo? Così questi "RETTIFICANO" un altro codice? Per favore,"candidi come colombe ma furbi come...", Barbagli, li dobbiamo assicurare alla Giustizia oppure no?
Allora, sappia che fui la prima persona ad essere contattata da uno dei nomi che lei ha fatto, perchè voleva acquistare i diritti d'autore del mio libro "Gli affari riservati del Mostro di Firenze".
Io, risposi un no secco, naturalmente. Poi mi incuriosii, questa fretta non mi quadrava e feci una ricerca in Biblioteca sul giorno successivo all'ultimo delitto.
Fui davvero fortunata.
Infatti trovai un articolo di questo delitto, e nell'articolo venivano citati questi nomi, insieme a qualcun altro, i quali non si sa come, in quella data si trovavano tutti a San Casciano Val di Pesa, tutti. E non solo, ma ognuno, intervistato, disse che avrebbe fatto un film sul Mostro, e tutti diedero per scontato che quello sarebbe stato l'ultimo delitto, il Mostro non avrebbe più ucciso.
Presi questo articolo e lo portai di corsa ai Magistarti. Come al solito, non lo avevano letto. Scattarono comunque delle indagini, i riscontri ci furono, ma l'appartenenza alla Rosa Rossa, non costituisce di per sè reato. Uno di loro, interrogato, ammise che aveva assistito a tutti i delitti, in quanto era "sotto copertura" come giornalista di un noto settimanale. Tuttavia, il codice penale non obbliga il cittadino a sporgere denuncia se è testimone di un delitto, il codice dice " il cittadino può...".
L'obbligo scatta solo in caso di terrorismo, strage, o attentati...
Senta Barbagli, se vuole mi contatti privatamente, penso sia importante che io le dica confidenzialmente ciò che qui non è possibile ancora...

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 416   Nuovi› Più recenti»