Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia

Psyops, 70 anni di guerra psicologica in Italia
Dalla prima guerra mondiale al trattato di Lisbona

martedì 2 giugno 2009

Lettera aperta a Gabriella (in risposta alla sua)


Cara Gabriella

Ho dovuto riflettere un po’ prima di darti una risposta e anche io, come hai fatto tu, ripercorrerò alcune tappe del nostro rapporto.
Inizialmente avevo pensato di spedirtela senza pubblicarla, ma poi ci ho ripensato affinchè sia chiaro a tutti quelli che leggono e che sono incuriositi dalla nostra disputa, il motivo per cui, dopo che ho dovuto chiudere un forum per colpa tua, e dopo esserci scambiati accuse gravi da ambo le parti, siamo tornati a scrivere insieme.



Prima però lascia che ti racconti una storia. Il motivo ti sarà chiaro dopo, e te lo espliciterò in modo preciso.
E lascia anche che ti segnali una poesia di Kavafis, Itaca. La poesia parla dell’importanza del viaggio, che è più importante della meta stessa. Non per niente io sono un motociclista. Perché noi motociclisti amiamo il viaggio, più della meta. Perché quando tiri fuori la motocicletta dal garage e la guardi, è da quel momento che comincia la vacanza. E, anzi, quando arrivi ti dispiace pure un po’.

Fatte queste premesse, passo al racconto.

Dopo un certo periodo di collaborazione io e Solange litigammo in modo abbastanza pesante tanto che non ci parlammo sostanzialmente più per mesi. Origine della disputa: la mia frequentazione con una persona che, pochi giorni prima che iniziasse un processo in cui Solange era coinvolta come testimone, risultò essere la ex moglie di un brigatista. Questo mio comportamento, unito ad altri, fecero si che Solange decidesse di non mettermi più a parte di ciò che faceva, ritenendo che io la mettessi in pericolo a causa della mia imprudenza.
Fino a quel momento io avevo cercato di fare quel che potevo per Solange. Da quel giorno in poi decisi ovviamente di non fare nulla, ma decisi anche che se avesse avuto bisogno di aiuto l’avrei comunque dato.
Furono i mesi più tranquilli della mia vita di questi ultimi anni.
Una specie di sogno, perché mi ero liberato di due incubi in una volta sola: 1) l’incubo dei poteri occulti, dei misteri, degli equivoci, dei doppi sensi, del tradimenti, ovverosia un mondo che non faceva per me, e che non era adatto al mio carattere; 2) l’incubo del carattere di Solange, che, per vari motivi, non tolleravo più.

Delle due cose, quella che tolleravo meno era il carattere di Solange.
E il suo comportamento mi dava un’ottimo motivo per non occuparmi di cose che, in fondo, erano pesanti, e che avevano trasformato la mia vita in un incubo giornaliero anche se poi dentro a questo incubo riesco a vivere abbastanza sereno.

Dopo mesi il destino volle che tornassimo a collaborare insieme, volle che le servisse di nuovo aiuto, e soprattutto volle che riuscissimo a capire che molte delle persone che all’epoca la consigliavano in un certo modo, erano completamente dall’altra parte e remavano contro di lei.
Il destino volle anche farci capire un’altra cosa, e cioè che probabilmente in quel periodo c’erano persona che lavoravano con metodi vari, ipnosi compresa, per metterci l’uno contro l’altro.

Da questo punto di vista quindi l’esperienza fu molto istruttiva.

Io ad esempio, da quell’esperienza, ho tratto diversi insegnamenti e talvolta ora ho imparato a rendermi conto dei momenti in cui mi trovo sotto controllo (ma io preferisco dire “influenzato”).
Mentre, scomparsa la gente che stava attorno a Solange, ho visto il volto di Solange rassenerarsi, e non le ho più visto avere gli atteggiamenti che la caratterizzavano in quei mesi.
Peraltro lei – che in genere ricorda quasi tutto - non ricorda nulla delle cose che ci dicevamo all’epoca, delle liti che abbiamo avuto e delle modalità con cui interagivamo.
Al contrario io lo ricordo molto bene perché raramente la mia pazienza è stata messa a dura prova in quel modo.

Bene. Da quell’esperienza, quindi ne ho tratto un’ultile insegnamento su come agiscono certi poteri e sulla forza che possono avere.

Veniamo a noi.

Innanzitutto nella tua lettera aperta diretta a me c’è un’imprecisione.
Tu scrivi che ricordi bene lo stato di agitazione in cui eravamo io e Solange quando venimmo da te.
Il che è esatto. Ma ti manca un piccolo particolare che aggiungo io.
Che lo stato di agitazione ci venne dopo averti incontrato, perché prima di quel giorno io conducevo una vita tranquilla e serena, e il blog era nient’altro che un hobby cui mi dedicavo ogni tanto per averci scritto non più di uno o due articoli. Avevo avuto due incidenti in moto, questo è vero, ma tali incidenti li avevo attribuiti ad una situazione particolare e non pensavo si sarebbero più ripetuti, perché non riuscivo a vedere il motivo per cui qualcuno dovesse avercela con me.

Quel giorno tu invece ci dicesti:
1 - che ero condannato a morte dalla Rosa Rossa e che ero comunque spacciato

2- che Solange da piccola era stata soggetta a riti satanici. E bada bene… Solange raccontava sempre (quando ancora nessuno dei due sapeva cosa fosse questa Rosa Rossa) che sua madre alla nascita l’aveva consacrata a Santa Rita. E dopo qualche tempo abbiamo capito il collegamento tra la Rosa Rossa e Santa Rita. E sua madre non era certo una fervente cattolica. Tutt'altro.


3) che i sabotaggi della mia moto erano da ricondurre all’esposto fatto a suo tempo alla procura, e che i sabotaggi erano stati effettuati da chi, in teoria, avrebbe dovuto proteggerci (al che, ci quadrarono molte cose che stentavamo a capire, ad esempio perché dopo la denuncia di determinati fatti alla Digos ci trattarono quasi come criminali; questa, e altre vicende, ci confermarono che avevi ragione).

4) L’altra cosa che ci stupì era come facessi a sapere notizie su di noi riservatissime. Come facevi a sapere che una ex fidanzata di Narducci si fece difendere da me in una causa di separazione? Questa era una notizia che sapevamo solo io e Solange, e tale ex fidanzata, poi, risaliva a quando lei aveva diciotto anni, senza contare che si trattò di una relazione platonica durata circa tre mesi.
Chi ti aveva dato quella informazione?


Questo è un dubbio che mi sono tolto in questi giorni, nella discussione inerente al tuo articolo sulla RR; ma me lo sono portato dietro per anni.

Quindi è esatto dire che ricordi il nostro stato confusionale; ma per completezza dovresti aggiungere che esso nacque dopo aver parlato con te, perchè prima io conducevo una vita assolutamente normale, e solo dopo averti conosciuto è precipitata in un incubo (non per colpa tua, sia chiaro, tu mi hai solo aperto gli occhi su una realtà che, prima o poi, avrei visto comunque).

Il resto l'ho raccontato nell'articolo "La Rosa Rossa Gabriella ed io".

Da quella discussione, e dalle altre che ne seguirono, e dalla lettura dei tuoi libri, ho capito nei mesi successivi il sistema della Rosa Rossa.
Ti riconosco il merito quindi di avermi instradato.
E penso che nessuno ne sappia sui misteri italiani quanto ne sai tu.
Probabilmente le tue conoscenze sarebbero idonee a ribaltare l'italia, se fossero tirate fuori con ordine e in modo giusto.

Poi, come sai, le nostre strade si sono divise e ora ci siamo addirittura scontrati.

E per le ragioni che ti ho esposto (e che ora non ripeterò) ho iniziato a nutrire forti dubbi su di te.
Ti chiedo scusa se ho espresso dei dubbi così forti. Ma il tuo comportamento certe volte è davvero inspiegabile con i parametri della comune razionalità.


Non riesco a trovare una spiegazione logica nel farmi chiudere il forum. Non riesco a trovare una spiegazione logica nell'accusarmi di depistare (nascondendo delle prove) nientemeno che nei delitti del mostro di Firenze. Fino ad oggi, l'accusa più grave che mi era stata rivolta, era quella di essere un "porco bugiardo" perchè mi sono visto con una mia ex, senza dirlo alla ragazza con cui stavo in quel momento. Mentre in famiglia tanti anni fa mi mossero l'accusa di essermi mangiato un'intera scatola di cioccolatini senza lasciarne ai miei fratelli...


Ma ecco... essere accusato di nascondere prove riguardanti i delitti del mostro di Firenze, diciamolo, è stata una sorpresa francamente inaspettata, che ci mancava nella collezione di stranezze della mia vita...
Aggiungiamoci poi che tutti quelli che ti si sono avvicinati e hanno scoperto la rosa rossa sono morti. Lo hai detto anche tu: Giuseppe Cosco, Cecilia Gatto Trocchi, Luciano Petrini (addirittura Gennaro de Stefano, se non ricordo male la nostra ultima conversazione).

Veniamo ora al motivo per cui ho fatto il parallelo con Solange.



Perchè, come è successo con lei, spero che questa storia ci sveli ulteriori segreti del "controllo mentale" e delle tecniche di manipolazione cui siamo stati sottosposti.

Il problema non sono i dubbi che avevo su di te.



Il problema è il tuo carattere. E quello dei tuoi collaboratori. Il problema è la diversa visione della vita, dei rapporti con le persone, del concetto di libertà di espressione, ecc...

Il problema è che stare con te è come vivere sulle montagne russe perché sei la regina delle contraddizioni.
Dici un giorno "sei stato condannato a morte" e il giorno dopo "ma no dai, sei stato consigliato".
Un giorno mi fai chiudere il forum e il giorno dopo collaboriamo insieme per un articolo interessante come quello sulla Rosa Rossa.
Te la prendi se uno ti dice che la Rosa Rossa non è un ordine ma un rito, ma poi, se io dico pubblicamente che nutro il sospetto che la tua organizzazione abbia cercato di eliminarmi, non mi quereli e mi proponi una riconciliazione (io, se mi avessero mosso un'accusa del genere, sarei stato alla larga da un simile folle; come minimo lo avrei ritenuto da internare e avrei evitato qualsiasi contatto).
Mi chiudi il forum ma il giorno dopo mi proponi di fare una conferenza insieme.


Dici che la rosa Rossa è ovunque nello stato, ma poi mi parli di andare da Vespa insieme in trasmissione (cosa che non farei mai, data la considerazione che ho del personaggio; e comunque mi sentirei più tranquillo a casa di Totò Riina, e non sto scherzando).



Inoltre entrare in contatto con te (o col mondo della Rosa Rossa) è come entrare in contatto con un mondo di follia. Tu vivi in un mondo in cui è normale andare a colloquiare con persone che ti vogliono morta; mi hai raccontato più volte di aver avuto colloqui con persone terribili; il problema è che per te è normale prendere il telefono e telefonare ad un magistrato che è nella Rosa rossa e parlarci come si fa con un vecchio amico . Mi sono pentito quel giorno del 3 gennaio di essermene andato al momento in cui tu prendesti il telefono per chiamare quel famoso PM che mi aveva inviato quella condanna in codice. Sarebbe stato interessante sentire la conversazione. Me la immagino:


“Scusa ma cosa volevi dire con quella lettera? Era un consiglio, oppure volevate proprio uccidere Paolo… sai perché ce l’ho qui davanti e lo vedo un filino preoccupato…? Come dici? Eh si, scusami se ti ho disturbato a quest'ora ma è un tipo emotivo questo Franceschetti; se ha il sospetto che lo vogliono ammazzare si agita subito e ne fa una storia che non finisce più... Come dici? Che si, era una condanna a morte, ma non c'è niente di personale...? Eh si ma lo so che non c'è niente di personale... ora glielo spiego a Paolo e vedrai che capirà. Del resto, se vuole occuparsi di poteri occulti, deve pure abituarsi. Ok te lo saluto. Si... si, la prossima volta che siamo in zona ti chiamiamo e andiamo a cena insieme, sempre che la tua condanna non sia stata già eseguita. Ciao stammi bene e salutami tua moglie. Ti abbraccio”.


Insomma, a me, in tutte queste contraddizioni viene il mal di testa.

Un ulteriore problema è il nostro atteggiamento nei confronti della magistratura.


Tu parli sempre di stato, di magistrati, di istituzioni, di credibilità. Per me il mondo che tu citi è un mondo di idioti, nella maggior parte dei casi corrotti, per la restante parte incompetente.


Il diritto, come ho detto nel mio articolo sul sistema giuridico, è una sovrastruttura della società che serve per rendere l'uomo schiavo. E i verbali per me sono carta straccia; le sentenze sono in genere una presa in giro al cittadino.


Mi hai proposto di fare conferenze insieme... Bella l'idea. Ne ho fatte di conferenze. Ma tu le farai con magistrati, giornalisti, avvocati. Io le ho fatte col meetup di Icke, cioè con gente che stimo di più e che sento più affini a me, mentre sento di non condividere nulla con la maggioranza della gente che tu citi spesso; io, con le persone che frequenti tu, non voglio avere a niente a che fare, e quindi declino anche l'invito a organizzare conferenze insieme. Se le farò, le farò con gente che sento affine a me, non con persone con cui non prenderei neanche un caffè senza avvertire un disagio costante.

Insomma. Troppe sono le cose che ci dividono e forse in queste differenze sta l'origine del nostro dissidio.


D'altronde prendo atto del fatto che tu riesci sempre a stupirmi... e a stupire. Avevi previsto che nei prossimi giorni ci sarebbe stato un trittico di incidenti aereo - nave - treno.


E l'incidente aereo si è verificato.



Come fai non si sa.


Il problema, insomma, è che stare accanto a te significa vivere in un costante stato di agitazione
Vivere in questo mare di contraddizioni che mi fanno diventare matto e a cui non riesco a dare una spiegazione razionale con la mia logica.

Invece io voglio rimanere sereno. Voglio permettere a tutti di dire la loro sul mio blog anche se questo dire la loro costituisce un insulto.


Voglio fare le mie conferenze con gente che vede forse troppi rettili in giro, ma con cui mi ritrovo per carattere e percorso di vita; non voglio rapportarmi con gente che non vedrebbe non dico un rettile, ma un elefante, se gli passasse sotto il naso.

Quindi, ricapitolando, la risposta alla tua lettera aperta per me è questa.

Che ti stringo la mano, ritenendo che ci siano alte probabilità che il nostro scontro sia stato voluto ad arte da chi ha voluto indebolirci.
Continuerò a citare le cose positive di te, e a pubblicizzare i tuoi libri, tanto che il tuo libro sul mostro continua ad essere tra i consigliati della mia lista di libri.
Continuerò, come facevo in passato, ad evidenziare tutto ciò che fai di positivo e a tacere le cose eventualmente negative.
Del resto, come hai potuto vedere, anche dopo la chiusura del forum ti ho dato nuovamente ospitalità sul mio blog, per un articolo interessante come quello che hai scritto (anche se, devo ammettere, temevo chissà quali casini potessero seguirne e chissà quali conseguenze potesse avere sulla gestibilità del nostro sito).
Per salvaguardare la mia serenità sarò costretto a cambiare linea politica al forum e al blog (censurando gli interventi in cui si parlerà male di te e dandoti la password di amministratore per farti cancellare da sola eventuali interventi sgraditi).
Seguirò il tuo sito, come ho sempre fatto, e imparerò da lì, oppure imparerò da solo.

Quanto al nostro rapporto, spero che succeda quello che è successo tra me e Solange. Che col tempo, non solo i dubbi, gravi, che entrambi avevamo l’uno verso l’altro si appianino, ma che servano addirittura da stimolo per farci scoprire cose interessanti sul funzionamento di queste organizzazioni.


Anzi. Ti dico francamente, che dalla nostra ultima discussione, sono venuti fuori elementi che mi hanno già dato alcune indicazioni sulle possibili origini del nostro dissidio e che ora non è il caso di tirare fuori pubblicamente (te le dirò invece in privato).


Mentre le tue capacità pravisionali riguardo agli incidenti aerei, che hai dimostrato in questi giorni, mi lascia ancora una volta sbigottito. Tanto da farmi capire che il tuo comportamento esula da qualunque parametro di normalità, ed è probabilmente anche per questo che sfuggi a delle classificazioni precise e si fa fatica a capirti.


E' possibile che anche tu non abbia capito fino in fondo i meccanismi che hanno guidato la nostra disputa, perchè credo che anche tu sia, talvolta, un mistero a te stessa (come diceva di se stesso Padre Pio).

Ma per adesso, non te la prendere se eviterò di venire con te a trasmissioni o conferenze e seguirò il tuo lavoro con interesse, ma da lontano. Ne va della mia tranquillità. La Rosa Rossa è la mia Itaca, perché grazie a lei ho scoperto tante cose del mondo. Ma non è lei la mia meta.

Itaca


Quando ti metterai in viaggio per Itaca

devi augurarti che la strada sia lunga,

fertile in avventure e in esperienze.

I Lestrigoni e i Ciclopi

nè la furia di Nettuno non temere,

non sara` questo il genere di incontri

se il pensiero resta alto e un sentimento

fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.

In Ciclopi e Lestrigoni, no certo,

ne' nell'irato Nettuno incapperai

se non li porti dentro

se l'anima non te li mette contro.
Devi augurarti che la strada sia lunga.

Che i mattini d'estate siano tanti

quando nei porti

- finalmente e con che gioia -

toccherai terra tu per la prima volta:

negli empori fenici indugia e acquista

madreperle coralli ebano e ambre

tutta merce fina, anche profumi

penetranti d'ogni sorta;
piu' profumi inebrianti che puoi,

va in molte citta` egizie

impara una quantità di cose dai dotti.
Sempre devi avere in mente Itaca

raggiungerla sia il pensiero costante.

Soprattutto, non affrettare il viaggio;

fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio

metta piede sull'isola, tu, ricco

dei tesori accumulati per strada

senza aspettarti ricchezze da Itaca.

Itaca ti ha dato il bel viaggio,
senza di lei mai ti saresti messo

sulla strada: che cos'altro ti aspetti?
E se la trovi povera,
non per questo Itaca ti avrà deluso.

Fatto ormai savio,

con tutta la tua esperienza addosso

gia` tu avrai capito

cio` che Itaca vuole significare.



Kostantin Kavafis

88 commenti:

Guernica ha detto...

Salve!
Arrivo qui grazie ad un commento di sR.E dico grazie poichè trovo il tuo (ti do del tu) spazio davvero interessante.

Postavo qualcosa sul 2 Giugno e avvertivo che sarei stata poco presente poichè immersa nel diritto commerciale.
Aggiungevo solo che il sistema giuridico è una gran presa per il c*lo!E che francamente la mia voglia di studiare è davvero a minimi storici.Sono fortemente demotivata.A cosa serve imparare questa roba se poi funziona tutto diversamente?E' solo apparenza.L'unico vantaggio è che conoscendo la materia, sicuramente posso rendermi conto della realtà.Cosa che a chi ignora non è concessa.Vediamo il bicchiere mezzo pieno...
Ho letto il tuo post sul Sistema.Non potrei essere più d'accordo.Avrei scritto le stesse identiche cose.

Tornerò, complimenti per il blog.

Gabriella Carlizzi ha detto...

CARO PAOLO, ho letto attentamente la tua lettera, e ti ringrazio di avermi dedicato del tempo.
Credo che Tu sia in buona fede convinto di tutto ciò che hai scritto. Ma molte circostanze, almeno io, non le ho vissute così come tu le hai interpretate.
Non voglio nel senso più assoluto dare adito a polemiche, che in questo drammatico momento, per il bene degli altri, sento il dovere cristiano di mettere da parte.
In fondo credo che solo la tua disponibilità verso te stesso, e con i tuoi tempi, possano fugare quanto ancora forse non ti consente di assumere una posizione coraggiosa: mettere da parte te stesso, e unirti nella lotta per sconfiggere la "Rosa Rossa".
In tal senso, io con la mia lettera aperta a te, ho messo veramente da parte me stessa, il mio orgoglio, e l'ho fatto Paolo, in un estremo tentativo di ricomporre una unità di intenti tra chi, tu ed io, avevamo in modi diversi, dichiarato guerra alla "Rosa Rossa".
Questa unità di intenti, non può essere solamente relativa alla organizzazione criminale, ma deve ancorarsi ad una serenità d'animo e di pensiero incondizionata, dell'uno verso l'altro.
E solo questo potrebbe garantirci di avere ambedue tutte "le porte chiuse", e quindi godere di quella protezione tale da proseguire insieme in questa battaglia, in cui il peggio ancora deve venire.
Che dirti Paolo, ti capisco, e ti rispetto, ma sul tuo Blog, scusami, io di "Rosa Rossa" non posso più parlare, e credimi, questa mia decisione è finalizzata anche a non esporre la tua stessa incolumità.
Io continuerò la mia battaglia, e chi vorrà, potrà contattarmi attraverso i miei siti, e sicuramente, nell'ambito del mio discernimento, risponderò a chi penserò sia giusto rispondere.
Non è necessario che tu filtri i commenti irriguardosi nei miei confronti, risponderò io stessa, se mi andrà, intervenedo sulle varie discussioni. E ti prego non inviarmi alcuna password. Questo te lo chiedo seriamente. Anche perchè io non eliminerò nemmeno le volgarità più pesanti. Ti ripeto, se vorrò, risponderò.
Quando vorrai riaprire il discorso sulla "Rosa Rossa" non dovrai fare altro che dirmi di avere risolto in te quanto ancora ostacola l'unirci in questa battaglia.
Un abbraccio sincero
Gabriella

Paolo Franceschetti ha detto...

Gabriella...

in realtà siamo più uniti di quanto pensi.

Se ho capito la Rosa Rossa lo devo a te e ai colloqui con te. Questo è un fatto.

Il prezzo che ho pagato è stato altino. Ma l'ho pagato volentieri.

I dubbi che avevo sono dissolti. Rimangono solo le certezze, cioè che rapportarmi con te mi fa venire il mal di testa, perchè hai dei ritmi e dei modi di fare diversissimi dai miei.

Quanto al nuovo forum che aprirà penso tra oggi e domani, non ci saranno grossi problemi perchè comunque faremo un uso maggiore della censura. E interdiremo l'accesso a fabozzi e alla Nassuato.

Per il resto... nei prossimi mesi sono sicuro che, seppure a piccole dosi, faremo ancora delle cose insieme.
Un abbraccio
Paolo

Paolo Franceschetti ha detto...

Guernica...

sul diritto ti capisco perchè è la stessa cosa che penso io.

Tuttavia devi anche riflettere sul fatto che questo è l'unico sistema che abbiamo, e solo standoci dentro si può migliorare e combattere.

Gli sltri settori del sapere, medicina, architettura, ecc..., non sono da meno...
Ogni settore ha gli stessi problemi.

Ma questo è il mondo che abbiamo. O cambiamo mondo, o rimaniamo in questo cercando di cambiare noi il mondo con il nostro piccolo contributo.

bobby fisk ha detto...

scusate , dove si puo leggere della previsione degli incidenti nave/aereo/treno?

Serpent of Fire ha detto...

*** Cosa sono le religioni ***

Le religioni sono scuole iniziatiche che approfondiscono alcuni aspetti della metafisica.

Quando studiamo la storia di solito ignoriamo che i popoli antichi si avventuravano in viaggi tra una costa all'altra del mediterraneo al solo fine di condividere gli insegnamenti delle varie scuole iniziatiche che erano distribuite geograficamente tra india, grecia e sicilia, egitto e medio oriente. Ognuna manteneva un pezzo del segreto ed insegnava una particolare arte occulta. La via della seta era la principale strada di interscambio tra occidente ed oriente. Secondo Gurdjieff a quel tempo le informazioni erano state così distribuite: in India la filosofia, in Egitto la teoria e in Medio Oriente la pratica.

Le religioni antiche provenienti dal medio oriente possono essere così classificate:

1) Culto egizio: è la scuola iniziatica del piano mentale nella sua declinazione luciferica (LUCE o ACQUA) composta dalla trinità OSIRIDE, ISIDE e HORUS. HORUS è espressione umana del ternario luciferico, quella delle forze mentali che dominano attraverso l'astrale la materia ed il tempo.

2) Culto ebraico: è la scuola iniziatica del piano astrale e del culto degli ELOHIM, nella sua declinazione tetragrammatica ovvero dei principi del quaternario, i 4 centri inferiori dell'uomo e le 4 sfere che corrispondono a quelle degli elementari. YHVW è per tale motivo un eggregora composta da 72 spiriti della sfera dell'aria (ARIANI), pari ai suoi nomi. La creazione e la comunicazione con tali entità è sempre avvenuta sui monti, e forse oggi sui moderni grattacieli.

3) Culto islamico: è la scuola iniziatica del piano astrale e del culto degli ELOHIM, nella sua declinazione del ternario superiore corrispondente ai 3 centri superiori dell'uomo e le 3 sfere astrali angeliche composte da 9 gerarchie. L'ALLAH è per tale motivo un eggregora composta da 99 spiriti, pari ai suoi nomi.

4) Culto cristiano: è la scuola iniziatica del piano mentale nella sua declinazione uranica (FUOCO) composta dalla trinità PADRE CELESTE, SPIRITO SANTO e CRISTO. CRISTO, come HORUS, è espressione umana del ternario uranico, quella delle forze mentali che dominano attraverso l'astrale l'energia e lo spazio (multiverso). La vera chiesa cristiana è quella GRECO ORTODOSSA, molto diffusa nell'est europeo e in Russia.

Per questo motivo il culto ebraico ha avuto genesi da quello egizio, mentre il cristianesimo, eresia dell'ebraismo, si è sovrapposto e spesso combattuto con l'Islam (si veda la storia dei Templari e successivamente dei Rosacroce). La chiesa cattolica, essendo un culto universale, ha tentato di mettere insieme tutti questi aspetti incorporando nei suoi riti l'insieme delle conoscenze delle 4 scuole iniziatiche.

Serpent of Fire ha detto...

*** Satana e l'alchimia ***

Le creature dell'astrale possono essere considerate come una sorta di software esistente nel mondo astrale, programmi che implementano precisi meccanismi che si sostanziano nel mondo fisico, come ben rappresentato nel film-metafora 'The Matrix'. Le entità, come il software, oltre ad essere specializzate nell'interagire con il mondo fisico sono organizzate in gerarchie ed afferiscono ad un programma principale che è la testa della gerarchia. La testa, al contrario di quello che possiamo pensare, è l'anello più debole della catena perchè è condizionato dalla sommatoria di tutte le entità che lo compongono.

Possiamo immaginare la struttura di una gerarchia come un piramide rivolta verso il basso oppure da un cono composto dai gironi infernali, descritti da Dante, che convergono verso il punto in cui è relegato il Satana (l'avversario), ovvero il cocige o OSSO LUZ. Il lettore tenga sempre presente che quell'inferno è già dentro di lui e che il suo peggior nemico è se stesso. La presenza dell'avversario è funzionale a sospingere l'umanità verso l'alto, pena essere catturati dalle proprie fobie e dai propri vizi: l'esistenza di Satana va presa come un opportunità e non come una sciagura. Nella geometria del creato tutto ha la sua funzione, che deve essere considerata fuori dalla dualità bene-male: tutto è disposto per generare l'Adam, l'uomo perfetto, il superuomo in cui convergono i tre piani e i tre corpi. Solo attraverso la conoscenza spirituale sia del bene che del male, l'anima prende coscienza di se stessa, si fonde con lo spirito e l'organismo fisico dando luogo al corpo di gloria, il compimento della Grande Opera.

E' bene quindi che il mago affronti il suo satana (il dragone), che lo sconfigga e lo assimili alla sua volontà, come rappresentato nell'iconografia critistiano-templare che dipinge San Giorgio che infilza il drago con la sua lancia. Chiaramente la lancia è la spina dorsale umana ed il serpente lo spirito domato dalla volontà e dal coraggio dell'anima, rappresentata dal cavaliere. Senza questo autocontrollo si rischia, se va bene, di fallire in tutta la propria opera e, sa va male, di realizzare una serie di aborti eterici che si ritorceranno contro il mago stesso.

Serpent of Fire ha detto...

*** Difesa dal mondo astrale ***

Come il lettore avrà certamente intuito gli esseri dell'astrale sono generati dall'uomo e per l'uomo. L'uomo è il Dio del mondo astrale essendo ad un livello superiore rispetto alla sette sfere eteriche. Questo fatto si comprende nella Genesi quando viene chiesto a tutti gli Angeli di inchinarsi al nuovo essere, Adamo, fatto ad immagine e somiglianza degli Elohim.

Il mondo astrale può essere immaginato come una sorte di specchio dell'umanità: sogni, paure, odi ma anche amore e gentilezza si riflettono su quello che può essere, a giusto titolo, definito come l'OMBRA del piano materiale. Di fatto gli esseri che popolano questo mondo inferiore sono partoriti dalle nostre virtù e dai nostri vizi, ed essendo base del piano fisico, lo influenzano in funzione dei nostri sentimenti collettivi. Se quindi il mondo materiale è così pieno di corruzione ed ogni sorta di abomini lo dobbiamo senza dubbio alla stessa umanità che partorisce mostri eterici che agiscono su noi stessi e sui nostri fratelli. Più odiamo e più il mondo astrale odierà l'umanità bramando di combatterla e sottometterla. L'unico modo per sconfiggere i mostri è solo l'AMORE, nel senso insegnato dal Cristo ai suoi Apostoli. L'amore è un sentimento di inclusione mentre l'odio lo è di esclusione. L'amore si accorda con la legge universale dell'ASSOLUTO che tutto crea e tutto include.

Le esperienze negative con il mondo dell'astrale sono dovute proprio alla mancanza di purezza dei nostri pensieri. Le entità percepiscono questo disequilibrio e vengono attirati intorno al soggetto come falene intorna ad una lampada di notte. Gli spiriti iniziano quindi a cibarsi dell'energia eterica prodotta da una delle sfere che compongono lo spirito umano in accordo con la frequenza vibrazionale dell'elemento a cui corrispondono. Un elementare di TERRA (gnomo) cercherà di attaccare la sfera del plesso cocigeo, uno di ACQUA (ondina) la sfera del plesso sacrale, uno di FUOCO (salamandra) la sfera del plesso solare e quello di ARIA (silfide) la sfera del plesso cardiaco. Molto ambita è la sfera del plesso cervicale che corrisponde alla QUINTAESSENZA, sorgente di tutti gli altri elementi. Le storie di Vampiri raccontano proprio degli attacchi notturni all'altezza del collo per cibarsi del sangue (eterico) prodotto dagli umani.

Serpent of Fire ha detto...

*** Alchimia e umanità ***

Leggendo riguardo l'Athanòr (dalla parola ebraica 'a-thannur'), ovvero il fornello degli alchimisti, ho compreso che il vaso alchemico oltre ad essere l'uomo in se stesso è anche l'umanità nella sua interezza. Il fornello doveva essere composto da un vaso rotondo chiuso ermeticamente, diviso verticalmente in tre parti connesso con un tubo alla 'cupola' per apportare il principio igneo e filtrare le scorie. Il tubo è chiaramente il tubo digerente e la cupola la testa. Ma il termine 'cupola' può essere inteso anche come elite o aristocrazia (in linea con il pensiero di Evola). Questo significa che le operazioni alchemiche debbano essere compiute sia in se stessi (microcosmo) che utilizzando il resto dell'umanità (macrocosmo).

In antichità gli allievi venivano posti in un edificio ad un piano inferiore dei maestri e i due piani erano collegati da una cavità tramite la quale fluivano i fumi e le invocazioni teurgiche. Questo schema è ripreso anche nel castello delle SS di Wewelsburg: il nucleo centrale del complesso doveva essere la Obergruppenführersaal, un salone rivestito di pietra nella Torre Nord, al cui centro Himmler aveva fatto installare una tavola rotonda in stile arturiano con 12 posti a sedere che dovevano accogliere i 12 ufficiali maggiori delle SS. Una grande svastica stilizzata, che incorporava una ruota solare e le “rune della vittoria” delle SS dominava il pavimento, mentre le pareti erano adornate con gli stemmi araldici dei più importanti Gruppenführer. Proprio sotto la Obergruppenführersaal vi era la “cripta” o “terra dei morti”, una grande sala circolare con dodici colonne di granito e un soffitto adornato da un’altra grande svastica. Qui, in una struttura a forma di pozzo di pietra, dovevano essere sepolte le ceneri degli ufficiali morti, così da assicurare loro di rimanere nell’”ordine” in eterno. Una fiamma perenne doveva essere posta al centro della sala. Le due sale erano collegate da una grata tramite la quale fluivano i fluidi emessi dalla cripta sottostante.

Tutto questo per dire che l'elite per essere tale e per evolversi ha necessità che altri si sacrifichino per lei nel fuoco sacro, nella dissoluzione del dolore e della morte. Quindi perchè una porzione di umanità si elevi come divinità è necessario che il resto sia sacrificata sull'altare della storia.

In questo senso vanno rilette guerre, carestie, pestilenze, uragani e terremoti.

Serpent of Fire ha detto...

*** Perchè il colore verde ***

Citazione dal ROSARIO: "qualcuno ha detto che si vedono durante il corso dell'Opera tutti i colori che si possono immaginare; ma questo è un sofisma dei filosofi perchè i quattro principali solo si manifestano. Essi non l'hanno detto perchè questi quattro sono la sorgente di tutti gli altri. Il colore ROSSO significa il sangue ed il fuoco, il CITRINO (giallo vellutato) la bile e l'aria; il BIANCO la flemma e l'acqua; il NERO la melanconia e la terra. Questi quattro colori sono i quattro elementi."

L'elemento ARIA è legato al plesso cardiaco in cui risiede tutto il sistema vegetativo. Il plesso cardiaco è conosciuto come la sede dello spirito, ovvero il MERCURIO filosofico e il Dragone dell'occultismo o la serpe dell'Esculapio, di cui ho già parlato in questa discussione. Per questo motivo tale plesso è rappresentato anche con il colore VERDE. Il verde diviene quindi simbolo di amore e nello stesso tempo di odio, ovvero il suo opposto. L'alchimia prevede infatti l'utilizzo strumentale di vizi e virtù per attivare il FUOCO CONTRO NATURA e dare vita alla procedura di 'cottura' del corpo umano tramite il principio igneo.

La bandiera italiana è rossa, bianca e verde a rappresentazione dei tre elementi fuoco, acqua e aria. Il parlamento è diviso in destra, centro e sinistra rappresentati dai colori nero, bianco e rosso sempre a rappresentazione degli elementi terra, acqua e fuoco ovvero le tre fasi dell'alchimia nigredo, albedo e rubedo.

Il verde è anche utilizzato come simbolo dell'ISLAM e rappresentato allegoricamente come la forza bestiale di HULK nei fumetti della MARVEL.

Anonimo ha detto...

caro Paolo vuol dire che qui non potremo piu' parlare di rr??? non ho capito bene..comunque quando ho visto il post di Carlizzi sul fatto che hanno spostato il processo nella prigione di san francesco e che faranno riti riguardo francesco o nome simile ho pensato al tuo cognome non e' che voglio gufare anzi ma ho sentito cosi' se vuoi pubblica o meno..non importa capiro' che non si de e piu parlare di rr e sinceramente anc hio stacco la spina un po' sono argomenti pesantissimi ....pace a te namaste'

Gennaro ha detto...

Ciao Paolo!Sono contento che tu abbia preso questa decisione.Sento che è quella giusta.Probabilmente è davvero plausibile l'intervento di un "controllo esterno".Sono talmente tante le cose che NON sappiamo...Vengono plagiati anche i gran maestri del 33esimo grado,FIGURATI NOI!
Per quanto riguarda il blog,volevo segnalarti il metodo che usano gli amministratori di quest'altro forum che ho "scoperto" ieri...magari su qualcosa lo potrai trovare utile.Ciao!

http://fugadayoutube.forumcommunity.net/?t=12266307

Anonimo ha detto...

Dall'Ansa:

" Nel corso di una breve passeggiata al termine della cerimonia all'Altare della Patria in occasione della festa della Repubblica, il presidente del Consiglio, applaudito, ha stretto numerose mani e salutato le persone e tra queste c'era un bambino di 8-10 anni. Nel salutare il premier, il ragazzino ha detto che a breve ci sarebbe stato il suo compleanno. E Berlusconi, sorridendo, ha risposto: "Sai cosa? Andare alle feste di compleanno e ai battesimi in questo periodo non butta bene: chissà cosa si inventano. Allora è meglio se ti faccio gli auguri qui". Risata della mamma e nuova domanda del Cavaliere: "Come ti chiami?". FRANCESCO, ha risposto il ragazzino. "BELLISSIMO NOME" ha replicato Berlusconi "

Anonimo ha detto...

@ namaste

ciao... dove posso contattarti per chiederti delle cose in privato???

un saluto e grazie per l'eventuale risposta

Frank

Serpent of Fire ha detto...

Penso che questo libro dovrebbe essere illuminante:

Terremoti, eruzioni e influssi cosmici, Torino: T. Palamidessi, 1943Casualmente quando ho citato su questo blog il sito

http://www.archeosofica.org/

hanno fatto sparite i quaderni di Palamidessi scaricabili ed in particolare è sparito proprio il titolo legato ai terremoti.

Eccheccaso!!!

ZN ha detto...

David Icke - L'illusione del tempo e dello spazio (Sub Ita)

http://www.youtube.com/watch?v=fRT5UtJBhYM

**********************

Come funziona il denaro
(Wie funktioniert Geld)
Sottotitoli in italiano

Prima parte 5:05

http://www.youtube.com/watch?v=931qKLAbm1U


Seconda parte 6:02

http://www.youtube.com/watch?v=Kjb3Id54pwU


Terza parte 5:30

http://www.youtube.com/watch?v=XL51otdPUVA

Paolo Franceschetti ha detto...

C'è stato un equivoco. Certo che si può parlare di Rosa Rossa. Si può parlare di qualsiasi cosa.
L'unica cosa che non si potrà più fare è far volare insulti e censureremo gli interventi in cui voleranno insulti...


Quanto a Gabriella, ha detto che non parlerà più di Rosa Rossa su questo forum...

Serpent of Fire ha detto...

ANSiA 1/6/2009 - ... Al momento della scomparsa, l'Airbus volava a 35 mila piedi (11 mila metri) d'altezza ad una velocità di 840 km all'ora, ha reso noto la Forza aerea brasiliana, per la quale al momento di perdere contatto (alle 22.33 ora locale, 3.33 ora italiana) con i radar della costa, l'Airbus era in volo come qualsiasi altro aereo sulla stessa rotta e non dava segnali di problemi o anomalie.

Rio de Janeiro, 2 giu. - (Adnkronos/Dpa) - L’equipaggio di un cargo francese ha avvistato relitti galleggianti sull’Oceano Atlantico nella stessa area dove si ritiene sia precipitato l’aereo Air France scomparso ieri dai radar durante un volo fra Rio de Janeiro e Parigi. Lo riferiscono i media brasiliani. L’avvistamento da parte dell’equipaggio della Douce France è avvenuto a largo della costa del Senegal. In quella stessa zona un pilota delle linee aeree brasiliane Tam ha detto di aver visto delle luci arancioni sull’oceano, come di relitti in fiamme, nell’ora dell’incidente. A bordo del volo Air France A330 447, scomparso dai radar alle 02.15 Gmt di ieri, si trovavano 228 persone fra passeggeri ed equipaggio, compresi 10 italiani.

Anonimo ha detto...

@frank basta che non sei uno della rr scherzo...posta il tuo e mail appena riesco ti ti scrivo comunque se sono cose che possono aiutare tutti, posta pure sul blog pace namaste

sR ha detto...

sof be careful of the ever watchful eye!

Anonimo ha detto...

framcesco-francois-france-air france...mah namaste

Anonimo ha detto...

ciao Paolo, ciao Sof...
se il vero cristianesimo e' quello ortodosso, sono piu' efficaci le preghiere in greco?
Oggi ho avuto prova che la virtu' e' contagiosa e porta al pentimento e all'introspezione.

A proposito di cervelloni. avete sentito il nome del nuovo ragazzo di madonna? jesus luz (osso luz?)...avra' computato il nome ad hoc?

nemesis

sR ha detto...

http://www.primadanoi.it/modules/bdnews/article.php?storyid=21016

segreto di stato sugli appalti post-terremoto
che strano

Anonimo ha detto...

@ SERPENT

se tu avevi scaricato i quaderni di P. mettili su scribd per condividerli

Serpent of Fire ha detto...

Le preghiere più efficaci sono quelle che uniscono THELEMA, IMAGO e LOGOS in una cosa sola e innalzano tutto al vero Dio, ovvero l'anima. Per quanto mi riguarda le più efficaci sono quelle che si inventano da soli.

Puoi usare rituali preconfezionati, ma nulla è potente come qualcosa creato da te stesso perchè è su misura rispetto a quello che pensi consciamente e che provi a livello inconscio.

Tu sei italiano e non greco, quindi su di te quei rituali avrebbero un effetto infimo. Una volta gli italiani conoscevano il rito cattolico totalmente in latino, la lingua dei nostri padri. Ahimè, ora tale rito sarebbe inefficace anche per noi, che abbiamo disconosciuto quel modo di parlare e pensare.

Tutto è legato alla quantità di segnale che si produce nel cervello contemporaneamente nei vari sistemi rappresentazionali. Se parli e pensi in italiano è meglio che le tue preghiere siano in italiano. Se vuoi pregare in greco devi conoscere, usare e pensare in greco. Stessa cosa per chi volesse approcciare la Torah che deve parlare e pensare in ebraico.

Anonimo ha detto...

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4831 ,,,namaste

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

terremoto aquila ore 3.33 -incendio motonave tirrenia ore 3.33 -incidente aereo ore 3.33. dopo terra (l'aquila) acqua (motonave tirrenia) ed aria (volo air france) dobbiamo attendere qualcosa che riguardi il FUOCO? per serpent: cosa ti fa pensare l'orario 3.33? er inciso 3 per 33 fa 99 e l'aquila è la città del 99 (99 chiese, 22 cannelle)
sorvegliante

Anonimo ha detto...

ANKARA - Padre, madre, fratello, sorella, cognata e tre nipoti: una strage. In totale sono otto le persone ammazzate a colpi di pistola da Murat Yüksel, 38 anni, in un appartamento all'undicesimo piano nel centro della città di Adana, in Turchia

Kat ha detto...

Come Gennaro, penso anche io che tu abbia scelto per il meglio diretto dal buon senso, dall'esperienza e dall'intuito.

Chissà che stavolta si riesca ad andare d'accordo :) .

Pino Palladino ha detto...

@ tutti i paranoico-complottisti

l'aereo dell'air france NON è caduto alle 3,33 visto che alle 4,15 ha inviato un segnale automatico dove indicava problemi all'impianto elettrico e di pressurizzazione. Quindi sarà caduto nei minuti successivi alle 4,15.
Alle 3,30 è avvenuto l'ultimo contatto di routine tra aereo e controllo a terra prima che l'aereo stesso entrasse nella zona di turbolenza.
Quindi, magari anche per rispetto a chi ha perso qualcuno in quell'incidente, smettetela di dire stronzate.

Giuseppe Fabozzi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Paolo Franceschetti ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Serpent of Fire ha detto...

Il 3 rappresenta il principio del piano mentale delle forze positiva, negativa e neutralizzante.

Secondo Franz Bardon l'insieme delle cifre (o delle lettere a cui corrispondono) ha il seguente significato:

1) una singola lettera/numero: ha la sua corrispondenza in tutti e quattro i campi (akasha-mentale-astrale-fisico).

2) due lettere/numeri: la prima rappresenta la causa e la seconda l'effetto.

3) tre lettere/numeri: rappresentano
in seguenza la causa-effetto nei mondi mentale-astrale-fisico.

4) quattro lettere/numeri: rappresentano in seguenza la causa-effetto nei mondi akasha-mentale-astrale-fisico. Questa configurazione è conosciuta come TETRAGRAMMA.

Quindi il numero 333 rappresenta la trinità sui tre piani e la sua somma filosofale 9 rappresenta il trono di Dio, ovvero l'insieme delle gerarchie angeliche.

@Palladino

A parte che l'aereo è scoparso alle 3.33 ore italiane, ma non è certo a che ora sia effettivamente precipitato. Quello che devi comprendere è il messaggio propagato dai media, non quello che è accaduto in realtà. Quel messaggio serve a dire al mondo: siamo stati noi!!! Quindi devi indagare il significato allegorico, il simbolo non la notizia letterale.

Anonimo ha detto...

per Palladino: se guradi i siti ufficiali che registrano gli incidenti (es. airsafe.com) vedrai che l'orario è quello (infatti quando un aeromobile perde i contatti si dà come orario dell'incidente l'orario dell'ultimo rilevamento radio o radar). Inoltre nessuna mancanza di riguardo verso le vittime: scherziamo? è esattamente il contrario! sottolineavo solo coincidenze di orari su tre gravi fatti accaduti di recente, niente di più, tanto meno complotti! Prima che contesti l'orario del terremoto dell'Aquila ti consiglio un'occhiata al sito dell'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia SORVEGLIANTE

giuseppe fabozzi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Paolo Franceschetti ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
giuseppe fabozzi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Paolo Franceschetti ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Paolo Franceschetti ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
giuseppe fabozzi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
giuseppe fabozzi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

"C'è stato un equivoco. Certo che si può parlare di Rosa Rossa. Si può parlare di qualsiasi cosa.
L'unica cosa che non si potrà più fare è far volare insulti e censureremo gli interventi in cui voleranno insulti..."

Paolo, sono stato censurato solo perchè urtavo la sensibilità di una certa persona, senza insultare nessuno.
Passano sul blog quotidianamente "encicliche" pesantissime che sono una vera e propria offesa all'intelligenza umana ma parlare di "nostra signora dello spasimo" (titolo di un libro di B. Zapponi) non risulta gradito.....eppure di comportamenti inquisitori, attivi e passivi, ve ne sono stati parecchi di questi tempi, e l'approfondimento di tali meccanismi potrebbe forse chiarire molte delle cose che ancora consideri misteriose....
mi spiego, i sù e giù "incontrollati" tuoi e di Gabriella ad occhi distaccati possono apparire, se non semplici da interpretare, quantomeno spiegabili, ma se ti chiudi in te stesso dove arrivi? Hai sempre detto che gli spunti migliori ti venivano dai commentatori, sopratutto quelli liberi dai paletti della "conoscenza" ma in questo momento sei caduto vittima della "sindrome del superesperto", e degli intenti di chi, oltre che farti chiudere i forum, ti ha bloccato (è il caso di dire : con tutti i mezzi) nel momento topic.

:-))
Segretius

giuseppe fabozzi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

per serpent of fire:
infatti questo numero ricorrente si dovrebbe leggere proprio come formato da DUE numeri 3: causa e
33: effetto. Lasciamo, per ora, di parlare di questi due numeri. Ma come vedi queste altre curiose coincidenze? Terremoto la notte successiva alla domenica delle palme. nave ed aereo a pentecoste? ed il fatto che Celestino V è stato recuperato a l'aquila da un nucleo della finanza venuto appositamente da bari... che è stato aspettato per alcune ore dai VV.FF. presenti sul posto? SORVEGLIANTE

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Portierino ha detto...

Non so da dove parta la storia dei tre incidentri Aereo-nave-treno, ma oltre quello più clamoroso dell'aereo si è verificato anche l'incidente navale: vedi Tirreni diretta a Palermo il 29 maggio che si è incendiata.

Anonimo ha detto...

x sorvegliante:

mi spiegheresti meglio la notizia che hai postato? non ho capito cosa vuol dire che "celestino V è stato preso da un nucleo della gdf venuto apposta da bari, e i vigili del fuoco lo hanno aspettato per ore...".
Grazie mille!

Armandino Tolli

Anonimo ha detto...

Una domanda:
Ma il perito Fortuni è possibile che venga chiamato sempre in questione in determinati casi?

Caso Narducci;
Caso Aldo Bianzino;
Caso Niki Aprile Gatti;
Caso Meredith Kercher

Anonimo ha detto...

per armandino
nella basilica di collemaggio a l'aquila vi è la salma di celestino V (quello che erroneamente si pensa che dante metta all'inferno per il gran rifiuto. in realtà è una storia molto diversa ed interessante) ebbene questo papa, santo e probabilmente fatto uccidere dal suo successore, riposa a l'aquila, città molto ma molto particolare voluta da federico II, ecc ecc ecc.
ebbene quando vi è stato il terremoto è venuta giù l'abside ove si trova l'altare che contiene i resti di Celestino. i vv.ff. sono subito accorsi ma hanno avuto l'ordine di fermarsi ed aspettare un nucleo della g.d.f che stava arrivando da bari... ora, per capire a fondo l'argomento, dovresti conoscere cosa rappresenta bari, specie per Celestino e per la storia recente (diciamo dal 1200) e dovresti conoscere sia l'emblema papale di celestino sia lo stemma della guardia di finanza (anche perchè gli stemmi non vengono messi a caso, come anche i colori -vedi quello che dice Serpent of Fire riguardo la nostra bandiera nazionale- a proposito oggi è il 2 giugno: chissà in quanti hanno cantato l'inno che inizia con FRATELLI...) Sorvegliante

Anonimo ha detto...

stemma della Guardia di Finanza.

Descrizione:scudo sannitico, di campo di cielo, al grifone in profilo, posto a sinistra, seduto sugli arti posteriori, d'argento, poggiante la zampa anteriore destra sul forziere d'argento, grifone e forziere attraversanti sulla montagna al naturale, posta a destra e sul mare d'azzurro, fluttuoso d'argento, posto a sinistra, il tutto fondato sulla pianura partita d'oro e di verde; al capo diminuito d'oro.

Lo scudo ornato dagli emblemi rappresentativi delle onorificenze e delle ricompense al valore:

* annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda:
o 3 nastri blu bordati d'oro rappresentante tre medaglie d'oro al valor militare
o 4 nastri blu bordati d'argento rappresentante quattro medaglie d'argento al valor militare
o 1 nastro blu con la cifra VI rappresentante sei medaglie di bronzo al valor militare
o 1 nastro a cinque fasce di ugual larghezza blu, bianca, blu, bianca e blu con la cifra II rappresentante due croci di guerra al valor militare
o 1 un nastro a tre fasce di ugual larghezza verde, bianca e rossa con la cifra IX rappresentante otto medaglie d'oro al valor civile ed una medaglia d'argento al valor civile.
* 1 nastro accollato alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori a tre fasce di ugual larghezza blu, rosso e blu rappresentante cinque croci di cavaliere dell'Ordine militare d'Italia pendente dallo scudo.

Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante d'oro, il motto, in lettere maiuscole di nero, «NEC RECISA RECEDIT».

Lo scudo è timbrato dalla corona turrita, d'oro, murata di nero, formata da un cerchio, rosso all'interno, con due cordonate a muro sui margini, sostenente otto torri (cinque visibili).

Le torri hanno foggia rettangolare, munite di barbacane e di dieci merli alla guelfa (quattro dei quali angolari); sono munite di una porta e di una sola finestra e sono riunite da cortine di muro, ogni porzione della cortina finestrata di nero.

sR ha detto...

http://canali.libero.it/motori/a2_ITA_23197_1.html

paolo leggi quanti sono i modelli...

Pino Palladino ha detto...

@ Serpent
mi spiace ma c'è una bella differenza tra uscire da una zona coperta da un radar alle 3,30 (o 3,33) e il precipitare. E non far finta che io non abbia poi specificato che l'aereo era ancora in volo alle 4,15.
Quindi alle 3,33 non è successo proprio un bel niente e probabilmente a quell'ora il volo era regolare. Semplicemente a quell'ora l'aereo usciva dalla copertura radar brasiliana. Fine.

A far come te son capaci tutti di trovare corrispondenze numeriche foss'anche per un unghia incarnata. Capisco che sbavi dalla voglia di trovare il complotto, ma perlomeno cerca di usare argomenti un po' più solidi.
Guarda, se vuoi ti posso dire che il comandante aveva 11 mila ore di volo: un bel multiplo di 11. Dai, facci una relazione su questo incredibile dettaglio. E' molto meglio della quota di volo, dato che di solito tutti quei voli stanno intorno agli 11 mila metri.
Peccato solo per gli italiani.... erano solo 10. Non siamo neanche capaci di raggiungere il numero legale della RR. Ma non potevano portarsi un amico in più, così facevano 11? Ci facciamo sempre riconoscere... spercie all'estero!

Pino Palladino ha detto...

@ sorvegliante

come dicevo a serpent, la coincidenza non c'è. L'incidente è avvenuto DOPO le 4,15.
Magari non era questo l'incidente giusto. Magari deve ancora avvenire.
nel frattempo alle 3,33 di ogni notte ti consiglio di startene a dormire nel tuo letto, che al limite precipiti da 50 centimetri se hai mangiato pesante

Anonimo ha detto...

@palladino in merito alla risposta a sof

ma sai leggere quello che viene scritto o sei in malafede?

Anonimo ha detto...

un quotidiano sottolinea pure che tutte le 33 nazioni piu importanti erano presenti sull air france decisamente TROPPI 33 NAMASTE

Anonimo ha detto...

per pino palladino
nessun problema per la caduta dal letto! seguirò il tuo consiglio e non starò a guardare la sveglia! ti ripeto: notavo solo delle "coicidenze" di alcuni recenti disastri ( per la cronaca la parola disasto viene da dis-astro cioè da: gli astri, gli dei, ci sono contro- ma forse anche gli estensori dei vocabolari sono un po' complottisti...) riguardo lo stemma della finanza, giustamente e corretamente è stato dato un elenco completo dei simboli: tra questi il grifone, la zampa alzata, ecc. per la cronaca la lettura della simbologia araldica non rientra nel complottismo. chi di voi conosce lo stemma dell'attuale Papa? SORVEGLIANTE

FB ha detto...

http://www.francovalente.it/?p=482

I misteri della fontana della fraterna (confraternita di CELESTINO V)

Serpent of Fire ha detto...

@ Palladino

Neanche ti rispondo. Credi quello che vuoi.


@ Post sullo stemma della Guardia di Finanza

Il bestiario che trovate sui confaloni proviene dalla tradizione ermetica.

Aquila - ARIA
Leone - FUOCO
Vergine - ACQUA
Bue - TERRA

oppure

Pavone - ARIA
Gallo - FUOCO
Colomba - ACQUA
Corvo - TERRA

I nastri simbolizzano il serpente mentre lo scudo o la spada invece l'acciaio dei filosofi.

Anche i colori sono archetipali, ma di ciò ne ho già parlato.

La torre ha lo stesso significato del cubo, formato da due polarità (vizi e virtù) dei 4 elementi. La forma allungata di torre simbolizza ovviamente l'uomo.

Il concetto di Torre (di Guardia) viene ripreso anche dai Testimoni di Jeova, il cui fondatore ha origini manco a dirlo massoniche (vedi la sua tomba fatta a forma di piramide).

FB ha detto...

http://www.abruzzopedia.com/laquila-templari-celestino-v

Galeazzo Gargiulo ha detto...

@ serpient: che ruolo svolge l'evoluzione darwiniana nella tua ricostruzione della realtà? E gli animali? E le religioni politeiste? E le religione cristiana è migliore delle altre?

Eh eh eh ... tanta carne al fuego ...

Anonimo ha detto...

CARO GALEAZZO TI CHIEDO DI IMBASTIRE ALMENO UN TRAPPOLONE ANTIROSICRUCIANO AL GIORNO PER MANTENERE DESTA LA NOSTRA ATTENZIONE !
E MAGARI SE FAMO 2 RISATE OGNI TANTO CHE ALLEGGERISCONO SEMPRE IL CUORE
TI STIMO MOLTISSIMO ! ! !
fdmpaul

Anonimo ha detto...

Qui si sta parlando di cose serie, e vorrei chiarimenti. Viaggio molto spesso in treno, siete sicuri di questo incidente che dovrebbe verificarsi nei prossimi giorni dopo quello della nave e dell'aereo? Prego chi sa, di rispondere...

Sentenza ha detto...

@ Anonimo del 2 giugno 2009 20.12

Non fissarti, vivi sereno: quando suonerà la nostra ora non ci sarà avvertimento che tenga ...

Sentenza

Anonimo ha detto...

x sorvegliante:
grazie per la dritta, questa notizia mi era sfuggita!
per quanto riguarda il ruolo di bari dal 1200 in poi, io so che la puglia era parte della via da percorrere prima di inbarcarsi in terra santa (vedasi crociate) e anche la basilica di san nicola (o la cattedrale, non ricordo bene) hanno deibassorilievi che riguardano i templari, altro non ricordo.
Mi diresti qualcosa sul rapport tra bari e celestino V?
grazie!

Armandino Tolli

Anonimo ha detto...

per armandino tolli
celestino V, dopo aver lasciato il soglio pontificio ed essere tornato il grande monaco eremita -sua vera natura- si reca in puglia per tentare di imbarcarsi e lasciare l'italia. voleva recarsi in oriente ma una tempesta lo riportò sulla costa ove venne raggiunto dagli emissari del papa e di fatto imprigionato. la puglia era importantantissima come via di accesso alla palestina e per questo era sotto controllo templare. la salma di s.nicola venne riportata in italia dai templari e le loro gesta si possono ancora leggere sulle mura della chiesa a lui dedicata, mura che si stanno accuratamente lavorando (damnatio memoriae) -ufficialmente per riportarle all'antico splendore- in realtà per nascondere alcune cose che è bene che rimangano nascoste. se hai la possibilità cerca di vedere l'altare d'argento nascosto sotto un pesante tappeto, in fondo a sinistra -ma stai attento che i monaci -guerrieri- sono molto solerti. inutile soffermarsi su castel del monte e su federico II ne su san francesco che anche lui passò da quelle parti prima di arrivare in palestina. la chiesa è molto gelosa della puglia. hai presente padre pio? ma sopratutto vi è un importantissimo e specialissimo sito che è san michele. ma questo è un argomento molto complesso e delicato. SORVEGLIANTE

Anonimo ha detto...

Io sono di Sammichele di Bari.... cosa dovrei sapere??? Ti prego Sorvegliante non tenermi sulle spine...

Anonimo ha detto...

per anonimo che teme i viaggi in treno..il fatto e' gia' accaduto leggi i post precedenti....treni in fiamme in india...namaste

Domenico ha detto...

Vedo che è già stato segnalato il disastro scampato della nave Tirrenia in viaggio da Napoli a Palermo!

@ serpent of fire

per favore, dove posso cominciare ad approcciarmi alle cose delle quali parli?
Grazie!

Anonimo ha detto...

Sorvegliante, io sono di Bari, mi dici cosa dovrei cercare sotto il tappeto nella basilica? Ho la possibilità di andarci, dimmi. Spiega meglio la questione della Puglia.
Antonella

Anonimo ha detto...

x sorvegliante:

non so se avrò mai occasione di entrarci (dato che non sono pugliese e nemmeno di bari) ma se mi capita di passare da quelle parti vado nella basilica e cerco di dare un occhiata!!! per ora provo a vedere sul web se ci sono foto, ma ne dubito alquanto.... avresti qualche testo a riguardo da suggerirmi?

Armandino Tolli

Anonimo ha detto...

per anonimo di Sammichele
l'arcangelo michele è il comandante dell'esercito celeste (principe delle milizie celesti) che combatte gli angeli caduti. nel confiteor è il primo ad essere menzionato dopo la vergine. il santuario di san michele arcangelo è chiamato la celeste basilica... è strettamente collegato ad un altro celebre luogo sacro (e magico) che è Mont Saint-Michel (sai quell'isola in francia, vicino alla costa, che il flusso ed il riflusso della marea trasforma in una penisola..immagina quanto vi è da dire su questa isola-penisola che non esiste eppure si vede). forse ricorderai la sollevazione contro la TAV in val di susa. ebbene alcuni si sono opposti perchè la costruzione della TAV avrebbe danneggiato il santuario di san michele che sorge all'imbocco della valle. che è sulla linea che collega san miche di puglia con san miche di francia e che protegge l'italia... dal tuo santuario di san michele partivano i crociati, i pellegrini ed i grandi uomini che si recavano in oriente. in ogni manifestazione distruttiva cade un san michele (vedi l'aquila). secondo una antica tradizione quando cadrà san michele di puglia cadrà l'intero universo (vedi l'apocalisse) quindi stai tranquillo perchè, nel caso, sarai l'ultimo che spegnerà la luce a tutti. ciao
SORVEGLIANTE

Anonimo ha detto...

per antonella ed armandino
la puglia è un luogo particolarissimo. sicuramente conoscete castel del monte ed il percorso iniziatico che l'adepto faceva percorrendo le sue stanze. dietro san nicola vi è una panetteria che è ricca di reperti storici e di messaggi nascosti. entrando in san nicola ed alzando subito lo sguardo osservate bene le immagini scolpite in alto (vi è anche una squadra e compasso...). l'atare d'argento è a destra quasi alla fine e coperto da un pesante tappeto. se riuscite ad evitare lo sguardo attento dei monaci guardiani (sono un ordine di monaci combattenti!!! gli ultimi della santa romana chiesa) vedrete cose interessanti. sulla sinistra della basilica , se non sono stati del tutto cancellati dal lavoro accurato della chiesa ufficiale, troverete gli stenni ed i nomi dei templari che portarono nicola in puglia. vi ricordo l'enorme importanza che ha questo santo per la chiesa ortodossa (quella che è più vicina alla tradizione). il presidente russo non si sposta per stupidaggini! san nicola, per inciso, è il santa nicholaus della tradizione natalizia (il babbo natale, per intenderci). e non vogliamo menzionare la basilica di adria ed il suo pavimento ermetico? e le chiesette della provincia ricche di ricordi templari e tutte accuratamente custodite dai monaci guerrieri di cui sopra? SORVEGLIANTE

Anonimo ha detto...

Per Gabriella Carlizzi:per quale motivo ha scritto il nome del famoso magistrato che ha scritto la lettera a Paolo?
Per quanto riguarda il Papa massone di Hitler:dove ha preso questa informazione?

Sammichelino ha detto...

Grazie sorvegliante per le tue preziose informazioni, sono 21 anni che vivo qui e non ne sapevo niente...... Farò visita anche alla basilica di S.Nicola visto che sto ...

Sammichelino ha detto...

X SORVEGLIANTE.
Oggi ho provato ad avvicinarmi all'antico santuario di S.Michele, ma è proprietà privata , anche se i proprietari della villa non li ho mai visti in paese......sembra però che il luogo sia strettamente sorvegliato nonostante sia un santuario con una villa...... Sorvegliante mi hai aperto gli occhi .....

Anonimo ha detto...

x sorvegliante:

scusami se non mi faccio gli affari miei, ma per caso sei iscritto al forum? mi piacerebbe potere approfondire con te questo discorso sulla puglia esoterica, è un aspetto del sud che conoscevo quasi per nulla e che mi sta incuriosendo parecchio!!!!

armandino tolli

Anonimo ha detto...

per Sammichelino ed Armandino
no, non sono iscritto al forum. spesso capita che chi abita in un luogo non si accorge dell'importanza di dove si trova. in particolare tutto il sud è speciale, ma la puglia occupa un posto privilegiato. immaginate quanta storia ha attraversato la vostra regione. dicevo dei viandanti che andavano e che veniva dalla terra santa (portando chissà cosa. la sindone -si dice- è passata e si è fermata per un po' di tempo in puglia). pensate ai templari, e federico II che cercò di creare proprio in puglia un centro universale che unisse le tre grandi fedi (a proposito di cosa bizzarre: vi siete mai chiesti come mai la salma di federico II, colpito da cinque scomuniche sia sepolto nella chiesa più importante di palermo, la cattedrale? in genere gli scomunicati non avevano diritto di essere seppelliti che lontano dal suolo consacrato, e quindi dietro il cimitero...è anche vero che il corpo di federico II, cercato invano per distruggerlo, da parte di santa madre chiesa, è ben custodito lontano dalla sicilia dai monaci cistercensi di cui federico II è stato gran priore...ma questa è un'altra storia...). tornando alla puglia, a quella contemporanea. se avete occasione andate a guardare con occhio curioso il nuovissimo santuario dedicato a padre pio. troverete molte cose strane e ricche di simboli non facilmente decifrabili. guardate da dove si entra, la forma dell'altare, il campanile... padre pio è stato ad un passo dall'essere scomunicato. il suo grande nemico fu padre agostino gemelli (quello del policlinico universitario di roma, dove si ricoverano tutti i papi) in questo aiutato da giovanni XXIII che non era quello stinco di santo che la chiesa vuol far credere. la puglia dicevo. intorno a bari vi sono molte chiesette stranamente chiuse e spesso sorvegliate (come hai potuto osservare). ti rinnovo l'invito a visitare la cattedrale di otranto il cui pavimento (che la chiesa ufficiale ha tentato più volte di distruggere, così come per il pavimento di collemaggio a l'aquila ed il labirinto a chartre...) ti riporta al pensiero gnostico ed al vangelo apocrifo di filippo. in pratica: in puglia vi sono moltissimi segni di un insegnamento elevatissimo che potrebbe mettere in discussione la superiorità della chiesa di roma sulle altre chiese (ed addirittura la stessa fede cristiana!); è ovvio che quindi molti luoghi siano resi difficilmente accessibili. tuttavia c'è sempre qualcuno che sa qualcosa. attenzione che i frati (ripeto sono l'ultimo ordine guerriero, ove per guerriero dico proprio che sono capaci di usare le mani ed anche le armi..) sono molto attenti e suscettibili!

Matteo B. ha detto...

Riporto una notizia su un incedente di treni avvenuto in Italia.

http://www.unita.it/news/cronaca/85390/incidente_sulla_romafirenze_lievemente_ferito_il_macchinista


Incidente sulla Roma-Firenze. Lievemente ferito il macchinista.

Incidente su un treno Intercity Milano-Napoli. Il pantografo connesso alla linea aerea ha avuto un problema. Qualcosa ha colpito i vetri del treno ferendo lievemente il macchinista, che è stato curato sul posto. L'incidente è avvenuto attorno alle 10.45. Il treno stava arrivando a Vernio (Prato).

Per controllare la linea i binari sono stati chiusi fino alle 12.30 in entrambe le direzioni, poi è ripresa la circolazione su un solo binario. Sono segnalati ritardi massimi fino a due ore.


Matteo

Anonimo ha detto...

La Basilica di San Nicola di Bari, ex Basilica Palatina (importante particolare, specie per gli accadimenti post Unità d'Italia e ante Patti Lateranensi) è retta dal 1951 dai Domenicani, cioè l'Ordine dei Predicatori. Difficile che costoro siano guerrieri, nel senso di esperti d'armi e combattenti.

A meno che non si intenda quale combattimento la vis che, storicamente, essi ponevano nel predicare...

Cordiali saluti

FB

Anonimo ha detto...

OK! Aereo e Treno hanno gia' dato... A qunado la nave?

Anonimo ha detto...

ma vi paga qualcuno a voi due per scrivere tutte ste stronzate sulla rosa rossa, i rosacroce, ecc.? ma chi è tra voi due che vedeva la madonna?