martedì 14 aprile 2009

TERREMOTO E SEGRETI


Di Solange Manfredi



Dopo il terremoto che ha colpito l'Abruzzo vari paesi esteri ci hanno offerto aiuto. Erano pronti ad inviare uomini e mezzi. Il Governo ha rifiutato affermando che non ne avevamo bisogno.

Berlusconi ha rilasciato la seguente dichiarazione: "Ringraziamo i paesi stranieri per la loro solidarietà, ma invitiamo a non inviare qui i loro aiuti. Siamo in grado di rispondere da soli alle esigenze, siamo un popolo fiero e di benessere, li ringrazio ma bastiamo da soli”.



Siamo in grado di rispondere da soli alle esigenze? Siamo un popolo fiero e di benessere? Bastiamo da soli? Ma se i terremotati dell'Irpinia è trent'anni che vivono in prefabbricati e cenano con pantegane che sono più grandi del mio cane (che pesa 45 kg).

Lì per lì ho pensato che il rifiuto fosse stato motivato dal fatto che è più difficile rubare se hai accanto volontari di paesi esteri dove per una evasione fiscale vai in galera per trent'anni. Potrebbero non capire che, da noi, in Italia fa curriculum avere una, o due, condanne passate in giudicato per entrare in parlamento, e che rubare gli aiuti a chi è stato colpito da una calamità è una prassi consolidata.

Poi ho letto che il Governo ha rifiutato gli aiuti di uomini e mezzi, ma accetterà volentieri quelli economici........sempre, ovviamente, perché siamo un popolo fiero e benestante.....soprattutto stanno molto bene quelli che riescono a rubare di più, ad aggiudicarsi la ricostruzione e non ricostruire o, nella migliore delle ipotesi, costruire con cemento “disarmato”.

Poi, però, una domanda mi è sorta spontanea: perché l'Italia non vuole personale straniero nelle zone colpite dal terremoto?
Così ho provato a cercare di capire cosa potesse esserci di “particolare” in quelle zone, in aiuto mi è arrivata la segnalazione di un nostro lettore, Pinco Ramone.


Due i risultati:

1. Sotto il Gran Sasso, a 1.400 metri sotto terra ci sono i Laboratori Nazionali del Gran Sasso (LNGS), i più grandi laboratori scientifici sotterranei del mondo. Detti laboratori sono di proprietà dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN). In cosa consistano questi esperimenti è facile immaginarlo trattandosi di FISICA NUCLEARE, comunque qualcosa, solo qualcosa, è consultabile visitando il sito: http://www.lngs.infn.it/home_it.htm .

Quanto materiale chimico, radioattivo, nucleare era presente nei laboratori al momento del sisma? Quali esperimenti erano in corso? Ma sopratutto quali e quanti danni ha subito la struttura? Perché i media non fanno un solo cenno a tutto ciò? Interi paesi sono distrutti, l'Aquila è una città fantasma e del più grande laboratorio di fisica nucleare del mondo, situato a 1400 metri di profondità sotto il Gran Sasso, zona colpita dal sisma, non si dice nulla? Se le strutture hanno retto perché non dirlo? Cosa successo a 1400 metri di profondità?

2. Vicino a Sulmona, poi, sotto le colline di S. Cosimo vi è un notevole deposito militare, chilometri di tunnel sotterranei con tanto di ferrovia privata. Meno di un anno fa, il deposito di San Cosimo è stato al centro di un'aspra polemica che aveva costretto il generale di Corpo d'Armata Giorgio Ruggeri ad affermare: “Nel deposito militare di San Cosimo non c'è nulla che possa rappresentare un rischio ambientale o una contaminazione radiologica pericolosa per la salute della popolazione residente. Posso affermare con estrema certezza che gli ipotetici casi di malattia non sarebbero assolutamente collegati alla presenza del deposito e che non sarà smantellato perché rappresenta per l'Esercito una presenza strategica sul territorio”.

Personalmente non mi fido molto delle rassicurazioni date dall'esercito, sopratutto dopo quanto fatto con i nostri soldati e l'Uranio impoverito ( articolo su questo blog http://paolofranceschetti.blogspot.com/2007/12/vergognamoci-per-loro-3-migliaia-di.html )
in cui ricordiamo 2000 nostri soldati che hanno partecipato alle missioni all'estero sono tornati ammalati di tumore.

Dal 1977 vi erano circolari e relazioni scientifiche che avvertivano del pericolo dell'esposizione dei militari alle particelle di uranio impoverito, scarto nucleare usato per rafforzare gli armamenti. Dal 1984, erano state emanate, dalla Nato, precise norme di protezione per chi operava nelle zone a rischio. Ma l'Italia, che pure fa parte della Nato, sino al 1999 non recepisce.

Ma la vergogna più grande avviene dopo. Infatti, i nostri soldati, una volta ammalati, hanno chiesto un indennizzo al Ministero. Sapete cosa dovevano firmare per poter ottenere l'indennizzo? Dovevano firmare un foglio in cui affermavano di essersi ammalati per paura! Si esattamente così. Non per l'uranio impoverito, la cui pericolosità è provata da innumerevoli relazioni scientifiche, ma per “strizza da sentinella”.

Ora, se l'esercito tiene questo comportamento con i suoi soldati, con buona pace dello “spirito di corpo”, mi riesce difficile pensare che possa comportarsi con maggiore correttezza con la c.d. “popolazione civile”.

Ma, a parte questa mia considerazione personale, la domanda è un'altra: ha subito danni quel deposito? Se si, quali e quanti? Anche in questo caso, da parte dei media, assoluto silenzio. Segreto di Stato!

Dunque, nella zona colpita dal terremoto ci sono:

- il più grande laboratorio sotterraneo di fisica NUCLEARE del mondo;

- un deposito di armi (non si sa quali) ed esplosivi con tanto di ferrovia privata.
Perché nessuno ne parla? Cosa è successo a quelle strutture? Sono state danneggiate? Ci possono essere state fuoriuscite di materiale radioattivo?

Nulla, il più assoluto silenzio, meglio fare un servizio giornalistico sulle uova di pasqua nelle tendopoli.

304 commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   201 – 304 di 304
Deadlock ha detto...

La precedente era per cercatore, dedicata a lui ... per gli altri la seguente versione:

Hashtable qualifica = new Hashtable(), alias = new Hashtable();

qualifica.put("Ano", "Anonimo");

alias.put("Anonimo", "piglianculo e quaquaraquà");

final String nick = "Anonimo";
System.out.println("The winner is: " + qualifica.get(nick.substring(0, 3)) + " = " +
alias.get(qualifica.get(nick.substring(0, 3))));

Earthquake Elf ha detto...

In risposta all'ultimo post di ayarbor (Anonimo):

scrivendo INFN, le iniziali di Istituto Nazionale di Fisica Nucleare con il font simbolico Windings (quello che faceva comparire l'aereo che si schiantava sulle torri gemelle e associava le morti agli ebrei scrivendo Q33 NY) compare una mano aperta, teschio e tibia incrociate, e una mano che indica un altro teschio con tibia incrociate.

Adesso tutto quadra.

-_-


ElfQrin

Deadlock ha detto...

mi posso "firmare" Deadlock così non sono più anonimo?

Deadlock

Earthquake Jim ha detto...

Rilancio (siete dei dilettanti del complotto): sono stati proprio gli esperimenti dell'INFN a causare il terremoto (e il precedente sciame sismico dimostra che questi esperimenti erano in corso già da parecchio).

Deadlock - quello vero ha detto...

ti dò proprio fastidio ... è bello vedere cjhe stai accusando ahahah

Deadlock - quello vero

Wasp ha detto...

@ Deadlock
continua così... sarai la consolazione di babbu e babba; i quali prima o poi si stuferanno di comprarti la nutella e ti manderanno a lavorare.
(?) lavorare è nel tuo caso una parola troppo nobile e troppo grande; col quel microcefalico segaturifero apparato che ti ritrovi in quell'appendice che tu ti ostini a chiamare cranio l'unico lavoro che puoi riuscire a fare è leccare le caccole che i tuoi decerebrati amici (marco, Arturo, luka78, ecc.) lanciano per aria e che poi cercano di acchiappare con la bocca…

Deadlock - quello vero ha detto...

@ Wasp

Hey, genio, sono successe un po' di mcose dall'ultima volta che ti sei collegato. Il mio ex nick è ora di un tuo amichetto ... Sei uno molto sveglio, vedo.

Ancora una volta ci sta bene la seguente frase:

"statte zitto, ricchione!"

e ascolta la conzoncina dei tuoi ammirati 99 posse (Rigurgito antifascista), in posizione eretta se il padrone te lo concede:

"Sei il braccio armato del padronato
che ti succhia fino all’osso e poi sei licenziato
miserabile servo dei servi del potere
tu questo lo sai bene e ti fa incazzare
vuoto come un cesso non ti sai organizzare
vigliacco depresso, incominci a picchiare
dite rivoluzione fottutissimi vermi
ma siete solo servi dei servi dei servi
”Servi dei servi dei servi\"
nulla può smentire la natura dei bastardi
generati come automi o peggio bene di consumo
sistematicamente MERDA
per chi vende immagini ricicla stereotipi
a reti unificate per la brava gente
l’informazione di regime non vede e non sente niente
non si parla di chi è picchiato bruciato
mentre il fascista oggi è guardia dello stato
in nome di un valore finto uccide per istinto
come bestie feroci accecate dalla tua idiozia
99 POSSE e ZOU antifascismo militante
senza tregua la sola costante
in culo alla gente che pensa incoerentemente
per questo chi mi ascolta non mi darà torto
l’unico fascista buono è il fascista beeeep” "

Non c'è più sfizio nemmeno con te. Amen

Deadlock - quello vero

Deadlock - quello nuovo ha detto...

interessante reazioni.
1) hai modificato il nick. quindi temi che qualcuno possa confonderci? devi avere proprio una bassa opinione dei lettori di questo blog allora, visto che le nostre posizioni sono così evidentemente diverse
2) l'hai modificato aggiungendo "quello vero". cosa ti qualifica come "vero"? cosa distingue un deadlock vero da uno falso? la presunzione, suppongo

Deadlock - quello vero ha detto...

no no, a me sta bene che gli insulti arrivino a te. Leggi sto libro:

Ronal Reagan e la masturbazione mentale

Se vuoi "una mano" rivolgiti a quel rincoglionito di Wasp

Deadlock - quello vero

Deadlock - quello vero ha detto...

Errata corrige:

Ronald Reagan e la masturbazione mentale

Deadlock - quello vero

Wasp ha detto...

@ Deadlock quello vero:
bocca rubata al pompinaggio.
Errata corrige:
culo rubato alla discussione.

Anonimo ha detto...

niforcheri@tiscali.it ...

..per una possibile cura contro il cancro mi sa che non se ne fanno niente neanche gli americani :D , guarda qui:

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3154

...oltre a tutti gli altri articoli sul cancro presenti sullo stesso sito nel settore medicina.
In particolare riflessivo è anche questo spezzone video http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3108 a partire dal minuto 6:10 dove in pratica si dice che:
“Negli anni ’20 del secolo scorso nacque l’alleanza fra i grandi poteri economici (Rockefeller, Morgan, Carnegie) e la A.M.A., l’Associazione Medici Americani, che riuniva i dottori allopatici nella battaglia che da tempo li contrapponeva ad omeopatici, naturalisti ed “empirici” di ogni tipo.

Grazie ai finanziamenti poderosi, la A.M.A. riuscì in pochi anni a far estromettere qualunque altra categoria medica dalla pratica legalizzata, mentre modificava a proprio vantaggio i parametri degli standard da applicare all’approvazione dei nuovi medicinali. Grazie alla creazione della F.D.A. (Food and Drug Administration, o Commissione per gli Alimenti e le Medicine), i nuovi padroni della sanità si arrogavano di fatto il diritto di stabilire cosa fosse permesso e cosa no, all’interno della pratica medica.

Nel frattempo i Rockefeller mettevano a punto il grazioso meccanismo delle “foundations”, che permetteva ad enormi quantità di denaro di venire convogliate “esentasse” su Università e Istituti di Ricerca particolarmente meritevoli. Unica condizione richiesta dai generosi donatori, ovviamente, era l’acquisizione di testi universitari raccomandati dagli stessi donatori, i quali si impadronivano di fatto, in quel modo, anche del cervello delle future generazioni di dottori.

Insegnando ai medici solo quello che tornava più comodo alla nascente industria medica, di fatto si veniva a costituire un cartello impermeabile, in grado di tenere sotto controllo tutte le fasi della pratica oncologica, dalla culla alla tomba.”
(tratto dall'articolo http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3162)
Esilarante poi le giustificazioni della categoria medici riportata qui http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3126 a partire dal minuto 11:45.
In effetti tutto ciò sarebbe comico se non fosse tragico.


Poi per la stessa serie oltre al campo medicina (ed al caso Giampaolo Giuliani e Ighina), se prendiamo quello “fisico/energetico” c'è questo video di rainews24 intitolato “il rapporto 41” http://video.google.it/videoplay?docid=-5356420904938952524 dove l'emerito Rubbia interpreta la parte di Ponzio Pilato.

Infine per saltare da canguro nel campo 11 settembre:
http://www.youtube.com/watch?v=M3q0uZAEd5w&feature=channel_page

Questo per dire una cosa:
...non è che ad instillare dubbi siano più bravi quelli delle posizioni ufficiali (scientiste)?


ayarbor

Anonimo ha detto...

Marcello

Non ce la faccio a leggere tutti i commenti, e non capisco nulla di subnucleare, per cui da semplice osservatore, vi comunico che c'è qualcosa che "non si deve sapere" .Ricapitoliamo: Giuliani lancia l'allarme a tutti, inclusa la protezione civile, ma non ha mai detto al sindaco di Sulmona che fosse in arrivo un terremoto devastante a Sulmona, infatti Giuliani dice:"E' una menzogna, io ho chiamato un collaboratore del sindaco rassicurandolo sul fatto che a Sulmona non era previsto alcun evento". Il giorno dopo, però, il sindaco di Sulmona lo denuncia. Giuliani afferma di avere testimoni della sua telefonata e poi aggiunge che affiderà a un legale la sua difesa perchè mentono tutti. Più o meno è successo questo.Un passo indietro: Il 31 marzo la Commissione Grandi Rischi si riunisce e tutto finisce con un buon bicchiere di vino (intervista a De bernardinis che nessuno ha trasmesso) Il 5 aprile a mezzanotte ho letto che la prefettura de L'Aquila è stata evacuata. Strano, c'era stata una scossa alle 23.30, erano scesi tutti in strada e la prefettura "ha chiuso" poco dopo? La gente in strada è abbandonata a se stessa, nessuno gli dice cosa fare. A mezzanotte il sindaco fa avvertire da una tv locale che l'indomani le scuole saranno chiuse. La scossa delle 23.30 lo ha terrorizzato. A quel punto, i cittadini in strada si dividono: la maggioranza torna a casa,e una minoranza dorme in macchina per due ragioni: una parte si fida di Giuliani, l'altra ha semplicemente paura. Alle 3.32 c'è la scossa. Alle 4.30 le agenzie dicono che Palazzo Chigi non risponde,parlano di blackout,e la tv manda un film, mentre la notizia della scossa si è già diffusa e sono uscite le prime agenzie già da mezz'ora. La mattina dopo Berlusconi afferma che la macchina era già operativa alle 4. Persone sul posto riferiscono che le prime ambulanze si sono viste dopo le 6.20. Berlusconi e la protezione civile arrivano alle ore 13.00. La prima acqua viene distribuita alle 18.00 (solo nel centro de L'Aquila). Gli abruzzesi hanno scavato da soli, tutta la notte. I vigili del fuoco in servizio erano pochissimi: 8 a L'Aquila, 15 ad Avezzano. Giuliani non poteva avvertire nessuno perchè era stato denunciato e allora ha avvertito solo gli amici. Oggi Giuliani dice:"Di più non posso dire, ci penserà il mio avvocato"
In tv tutti negano che siano mai state fatte evacuazioni preventive, perchè i "terremoti non si possono prevedere". Invece nel 1985 Boschi dell'IGF ne aveva previsto uno e Zamberletti fece evacuare 100.000 persone in Garfagnana.Il terremoto non ci fu.Nel 1982 a Pozzuoli fu predisposto un piano di evacuazione per 400.000 persone per il bradisismo con scie sismiche. Nessuno ne ha parlato in questi giorni.Perchè?
Una delle ragioni è che il terremoto pre-elettorale è stata una mano santa per il governo che così può fare passerelle continue.Non conviene a nessuno "rovinare la festa". Accanto a questo, c'è senz'altro qualcosa che, forse, verremo a sapere quando il caso Giuliani finirà in tribunale. Se mai ci arriverà...

Deadlock ha detto...

@ Wasp

Come sei suscettibile, ma che è?
Per caso te lo dicono anche fuori dal blog che sei ricchione?
Paura che si venga a sapere che le caccole che altri cercherebbero di prendere con la bocca tu le pigli con altri meno nobili orifizi? Convinciti: sei un ricchione represso, ripetitelo davanti ad uno specchio ... e per aiutarti "tendi una mano" al tuo collega debunker che mi ha preso il nick.

@Per il ladro di nick: un tuo collega massone, tale Dante Alighieri, una volta disse: "Presuntuoso? E' solo la coscienza dei miei mezzi" ... sei una persona piccola piccola, non un ladro ma un ... laDrino.
E piglianculo, non dimenticarlo.

Deadlock

AcarSterminator ha detto...

Marco ha detto...
Poi, rileggiti il mio post, perchè io non ho detto che i LNGS hanno causato il terremoto. Rileggi che poi ti interrogo.

Anonimo ha detto...
Ma chi pensa che sia possibile che dai laboratori del Gran Sasso sia stato generato il terremoto? Chi lo ha scritto?
DOVE LO HA LETTO ACARSTERMINATOR?? +__+
.


Marco ha detto...
Per quanto mi riguarda, il tutto ha l'aspetto di un grosso esperimento scientifico, in cui un evento viene generato (terremoto) e uno strumento rileva quello che vogliamo rilevare.
Solo che in questo caso lo strumento di misura non si può spostare, e quindi l'evento viene generato nei pressi dello strumento di misura (LNGS)
. [...]

E' vero, tu non dicevi che il terremoto è generato dai laoratori. Scusami.
Comunque non cambia il senso dell'esempio che facevo: infatti io mi riferivo alla "qualità di uomo" di uno che pensa che un terremoto possa essere generato.

WOW! Non soffro della sindrome di Fonzie! LOL


---


Anonimo ha detto...
Lo sterminatore di acari oggi è di turno dalle ore 6:30 alle 13:00 e dalle 19:30 alle 23:30.

Forse tu mi puoi aiutare (o altri che scrivono qui), l'ho chiesto diverse volte ma nessuno mi ha mai saputo rispondere: cosa bisogna fare, a chi rivolgersi, per poter essere pagati a scrivere nei forum e blog?
Farebbe comodo.

Grazie.


---


Luka78 ha detto...
Intanto, evito da sapere cosa possa essere questa fantomatica "sindrome di fonzie".

Bastava cliccarci sopra. ;)

Forse tu sei troppo giovane, quando ero ragazzino io era imprescindibile conoscere Happy Days. Mi riferisco a quel difetto di Fonzie, che non riusciva mai ad ammettere di aver sbagliato... ci provava ma niente "ho sb.. ho sbb... ho sbagl..."

Solange ha più o meno la mia età, forse lei le ricorda quelle scene.

Ti chiedo un favore.
Visto che gli autori di questo blog sembrano non cagare di striscio chi non li adula, puoi spiegarlo tu a Paolo che ha travisato il tuo intervento?
Quelle che tu hai elencato non erano da intendersi "puntuali risposte" ma, come tu premettevi, un esercizio di divertimento, una semplice presa in giro senza pretesa di rispondere... Giusto?...


Michele.

AcarSterminator ha detto...

@ Paolo Franceschetti

Tu dimostri di amare la libertà, aborri la censura.
Domani interverrai alla conferenza dove si "esibisce" anche Rosario Marcianò.
Ti invito a dimostrare il coraggio della coerenza e prendere pubblicamente le distanze dai metodi fascisti del Marcianò (cliccare), davanti al suo stesso pubblico.

Lo farai?

Michele.

Attila ha detto...

Mio cugino è morto a causa dell'uranio impoverito e tu hai scritto solo puttanate senza sapere nemmeno minimamente un cazzo di quello di cui stai parlando.

Complimenti, bello sciacallo.

Cordialità

Attila

Wasp ha detto...

@ deadlock - quello stronzo
Vedo che è fuori dalle tue capacità di capire che io parlo del tuo cervello e tu parli del mio culo...
Io in teoria potrei anche essere ricchione, ma questo sarebbe solo un istinto sessuale, tu invece sei un deficiente senza cervello. E questo mi sembra un po' più grave.
Vedi di farti un giro in quel di Montelupo e giacchè ci sei fatti ricoverare volontariamente. Nelle tue condizioni è l'unica cosa intelligente che dovresti fare.

FabioTheNewOrder ha detto...

Acarsterminator ha detto:

Comunque non cambia il senso dell'esempio che facevo: infatti io mi riferivo alla "qualità di uomo" di uno che pensa che un terremoto possa essere generato.http://www.youtube.com/watch?v=SAxTRXQc4nw&eurl=http%3A%2F%2F

Un generale ausiliario (quindi in pensione) può essere un buon esempio? (ascoltate dal minuto 4:40 al minuto 5:55)

Ragazzi, per favore, come vi ha già chiesto Marco se non volete ascoltare le nostre ragioni perchè pensate che questo blog sia pieno di pazzi furiosi complottisti uscite a farvi un giro e lasciateci rosolare nel nostro brodo. Se ci stiamo sbagliando che male volete succeda? Al massimo un centinaio di persone avrà perso tempo dietro a problemi inesistenti.

Mi fa ridere però pensare che ci siano persone come voi che quotidianamente cercano ma non riescono a convinverci di questa vostra convinzione e che quotidianamente perdono il loro tempo dietro a noi, che siamo definiti pazzi da voi. E in questo momento io perdo tempo con gente che perde tempo dietro ad altra gente che perde tempo per spiegargli il mio punto di vista!!!
E' fantastico!!! Siamo al teatro dell'assurdo di Beckett!!!!

Pare che la volontà di confronto sia messa in difficolta da due assunti: chi frequenta questo blog è critico verso Acarsterminator, Wasp et similia perchè non riescono a portare altre argomentazioni alle loro tesi che non siano quelle rilasciate dagli organi di governo. Che, guardacaso, non soddisfano pienamente i cosiddetti "complottisti" perchè sono convinti che i governi pensino a tutto tranne che al bene dei cittadini che li eleggono. Deadlock, Marco, io e altri ci appoggiamo oltre che agli organismi governativi anche a persone che vengono disconosciute da questi ultimi perchè in dissenso con quello che dice la "realtà ufficiale" e perchè cerchiamo di interpretare dati con le sole nostre forze (con tutti i rischi di sbagliarsi annessi a questa sana pratica).

Certo è che vedere questo sproloquio e questi insulti in luogo di una sana discussione basata sul confronto e sul ragionamento non fa che aumentare la tristezza e la certezza che il buon vecchio sceriffo di "non è un paese per vecchi" avesse ragione a dire "quando più nessuno è abituato a dire grazie o prego, allora significa che la fine è vicina".

Grazie dell'attenzione ;)

Cordialmente

Portierino ha detto...

La verità sta venendo a galla, piano piano la gente si sta risvegliando e si accorge che molte cose non quadrano e le truffe sono pure alla luce del sole. Le TV restano spente, internet si accende. Molti in questo blog hanno il compito di celare la verità ma sappiate che non potrete vincere contro ciascuno di noi. Oggi il blog di Solange e Franceschetti, domani se ne aggiungeranno molti altri. E poi lasciatemi dire che sembrate tutti scienziati ma alla fine vi puzza l'alito dei culi che leccate.

Anonimo ha detto...

Caro Acarsterminator...

Allora anche Santacroce è un fascista? Sa quanti messaggi non fa passare? Molti più che quelli di Marcianò.

Anche Grillo un fascista? Sai quanti ne banna lui? Lo sai o no?

Anche la Randazzo lo è? Anzi, lei ne è il capo?

Avessi un blog farei passare chi mi pare e, dato che a vostro parere, ciò che scriverei sarebbero deliri, delirerei senza problemi. Non vedo perchè io debba far passare messaggi spesso stupidi o provocatori o intimidatori. A che pro? Per perdere de tempo?

La prossima volta che parli di "fascismo".....ristudiati la storia

AcarSterminator ha detto...

La prossima volta che parli di "fascismo".....ristudiati la storia.

ehm... non hai letto dove ho scritto CLICCARE. Ok, fretta, sei scusato ;-)
Per il resto che hai scritto, evidentemente non sai come Marcianò applica la censura.

Franceschetti non ha risposto. Avrà il coraggio della coerenza?

Anonimo ha detto...

Sig. Franceschetti: il modo superficiale con cui ha semplicemente detto grazie a tale Luka78 per come avrebbe, secondo lei, replicato ai vari debunkers (non credo che nemmeno lei sappia cosa significhi questo termine), eludendo invece come sempre le critiche a lei mosse, danno ulteriore conferma della sua mediocrità.
Lei da questo sito si permette di accusare indisturbato un sacco di gente con le teorie più strampalate e ridicole (e se poi questa gente nemmeno le replica, non è perchè abbia da nascondere qualcosa, ma semplicemente perchè fa ridere e non ha da perder tempo!), e poi quando qualcuno sano di mente viene a dire la sua, viene cacciato dai suoi proseliti ai quali poi lei ringrazia.
Lei critica il silenzio di taluni per degli eventi che sono pure assurdi, mentre lei è il primo a non sapere nemmeno sostenere un dibattito con chi non la pensa come lei.
Mi domando quale sia il suo vero obiettivo: ciò perchè, nonostante le assurdità che scrive nei suoi articoli, sono certo che almeno un pizzico di intelligenza ce l'ha, quindi un obiettivo "occulto" ce l'ha anche lei ;-)
Non siamo tutti ingenui sa?
Comunque, questo mio giudizio, che sono certo verrà criticato e deriso, è il mio. Continui pure a scrivere favole sul suo sito, a dispetto di quanto lei accusa spesso, siamo in un paese libero dove la gente come lei ha la libertà di scrivere indisturbato stupidaggini (a parte quando se ne esce con il fatto che il suo sito non sarebbe visibile su google, per invitare gli ingenui utenti a verificare, "aumentando" la ricerca su google.. ;-). Ma cosa vuole che se ne faccia google del suo blog?!
Saluti

Anonimo ha detto...

I Testimoni di Geova si sono salvati tutti dal terremoto. www.beppegrillo.it

Gemma

Anonimo ha detto...

"qualcuno sano di mente" scrive commenti intelligenti e "qualcun altro insano" ne scrive di stupidi... ovvero...

dici che le scie chimiche, il signoraggio e la massoneria deviata sono invenzioni? bravissimo, sei intelligente!

dici il contrario? sei uno stupido!

che bel lavoro quello del debunker!

acarsterminator... tu e nico dovreste avere il coraggio di riprendervi la coscienza... siete dei leccapiedi di attivissimo, uno che racconta menzogne... vedasi le cazzate sul morbo di morgellons e il signoraggio... siete della stessa pasta.. basta questo a far capire che razza di gente siete.. la fuffa del web siete voi... siete disgustosi.

non so se vi rendiate conto del fatto che venire su questo blog per fare quello che fate sia per voi stessi controproducente.

appoggiate le menzogne di uno come attivissimo e poi volete credibilità... un grande applauso.

tutti sono fascisti, tutti sono stupidi, tutti sono complottisti...mentre voi, che fate i professorini e vi nascondete dietro un nick, postando commenti a destra e a manca e infangando le persone, immersi nella vostra mediocrità e stupidità, siete degli esempi!

grazie mille... da domani farò come voi e il mondo ricomincerà a splendere! ora ho capito tutto! grazie..

Anonimo ha detto...

marcianò applica la censura? anche la randazzo? che peccato.......

eccicredo! con le minchiate che scrivete! con voi tutto tempo perso e dato che il vostro obiettivo è quello, perdetelo voi il tempo, visto che, a quanto pare, ne avete da spendere davvero tanto dietro a delle "paranoie da complottisti".

che coerenza!!! da vendere, a kili!

berlitz

axlman ha detto...

Paolo Franceschetti ha scritto:
Abbiamo svelato svelato un altro dei misteri delò blog. Ora sapete l'identità dell'anonimo misterioso e simpatico.

Nonj so se straker si divert5a a prendere per il culo i suoi compagni di blog come me. Quindi non so è corretto dire che straker ha fatto scuola.
Diciamo che comunque io questi scherzi idioti li ho imparati a scuola e li faccio dai tempi delle medie


Stia pur tranquillo che Rosario Marcianò, quando si tratta di azioni diciamo discutibili, se non disoneste, almeno moralmente e intellettualmente (quando non penalmente) parlando, non è secondo a nessuno e ha fatto scuola eccome nel mandare post e commenti nascondendosi nell'anonimato (come visibile ad esempio qui) o dietro falso nickname (vedere qui).

Il Marcianò lo fa sia in ossequio alla regola 48 del Credo del Fuffaro, per darsi ragione da solo e far credere di avere una schiera di sostenitori che non ha, sia per codardia, visto che si produce in accuse molto pesanti e ingiuriose nascondendosi (o perlomeno cercando di nascondersi, visto che impedito com'è non ci riesce) nell'anonimato e dietro altri pseudonimi.

Lei invece dice di farlo per puro divertimento e trolleggio nei confronti dei suoi lettori.
Ne prendo atto e sono contento per lei che alla sua non più verde età si diverta ancora con la stessa maturità di un bambino delle medie, nonostante si ritenga nelle mire dell'organizzazione potenterrima e maleficherima che descrive: gente allegra il ciel l'aiuta, come si dice.

Ma le consiglio comunque di non esagerare a tirare troppo la corda: a prendere in giro i lettori del suo blog ci riesce già a meraviglia con il contenuto suoi post, senza calcare la mano facendolo pure trolleggiando come anonimo nei commenti.

XYZ ha detto...

axlman... ce mancavi solo tu. siamo commossi... quanti consigli che date in giro.. vi chiameremo "i consigliatori del web"... hai attaccato un poster con la faccia di straker da prendere a freccette?
voi siete maniaci, invasati...o poco ci manca.. sempre co sto straker... non sarà che ve lo sognate anche di notte?
quanta rabbia poi...le scie chimiche ci sono? a me pare di si..gli elementi ci sono.sono pazzo/visionario/quant altro? va bene, dett da voi va molto bene :-)
calma la rabbia..
raccontaci i tuoi problemi.. cercheremo di fare il possibile..
accetta anche i nostri consigli!

axlman ha detto...

axlman... ce mancavi solo tu. siamo commossi...

Siete? Usi il plurale majestatis per modestia oppure hai uno sdoppiamento di personalità?


quanti consigli che date in giro.. vi chiameremo "i consigliatori del web"...

Date? Vi chiameremo?

Ma allora è che proprio non conosci l'esistenza dei soggetti al singolare. Chi sei, l'amico di Salvi quando faceva il caminista al Drive-In, quello che parlava sempre al plurale per motivi religiosi? E guarda che non do consigli, espongo fatti: se non conosci la differenza, il problema è tuo, non mio. Prova a consultare un dizionario, sempre che tu sappia cos'è.


hai attaccato un poster con la faccia di straker da prendere a freccette?

No, la pelata mi accecherebbe. Tu cosa hai attaccato sul muro da prendere a freccette? La rappresentazione di un cervello umano? Se hai usato una radiografia del tuo, o hai fatto un ingrandimento di un miliardo a uno, oppure sei di una mira sovrannaturale...


voi siete maniaci, invasati...o poco ci manca.. sempre co sto straker... non sarà che ve lo sognate anche di notte?

Aridanghe col plurale. Guarda che io ho solo risposto ad un'affermazione di Paolo Franceschetti, in cui lui nominava Straker: chiedi a lui cosa si sogna di notte, oltre alla Rosa Rossa.


quanta rabbia poi...

Quale rabbia, scusa? Visto che io mi diverto solo, immagino tu ti riferisca alla rabbia di quelli come te che non riescono ad arrendersi all'evidenza di essere persone comuni e non super-eroi da osannare e quindi vogliono a tutti i costi illudersi di scoprire mega-complotti che esistono solo nella loro testa di paranoici all'ultimo stadio.


le scie chimiche ci sono?

No.


a me pare di si..

Ti pare male. E fosse l'unica cosa di cui non capisci un tubo, ti andrebbe già di lusso.


gli elementi ci sono.

Quali elementi? Foto sgranate, video tarocchi di riprese col telemetro, analisi di neve e acqua piovana che mostrano quantità risibili di elementi comunissimi in natura? Natura che, bisogna dire, fa miracoli vista l'immensa fantasia malata che può contenere un cervello così microscopico come il tuo.


sono pazzo/visionario/quant altro?

Vedi che, se ti impegni, qualcuna giusta la dici?


va bene, dett da voi va molto bene :-)
calma la rabbia..


Fissato col voi e con la rabbia, vedo: quando parli di te (rigorosamente al plurale, mi raccomando) aggiungi appunto fissato e già che ci sei monomaniaco, ai succitati pazzo e visionario, va', così la dici ancor più giusta.


raccontaci i tuoi problemi.. cercheremo di fare il possibile..
accetta anche i nostri consigli!



Non credo più alle favole da quando avevo sei anni, e non i faccio intortare dal primo ciarlatano che incontro senza verificare che quanto dice corrisponda a realtà: men che meno quando il ciarlatano in questione spilla soldi ai boccaloni raccontando loro, appunto, favole.
Che ci vuoi fare, è un mio limite e me ne sono fatto una ragione.
Quando anche tu (scusate vostra maestà, intendevo voi) ti sarai fatto (scusate vostra maestà, intendevo vi sarete fatti) una ragione del fatto di essere un allocco (scusate vostra maestà, intendevo degli allocchi) che si beve (scusate vostra maestà, intendevo bevono) ogni cretinata che legge o sente (scusate vostra maestà, intendevo leggono o sentono), fai (scusate vostra maestà, intendevo fate) un fischio.

Anonimo ha detto...

Gran parte dei commenti li condivido con paracelso, al quale rivolgo i miei più amichevoli ossequi, ma rimane una bufala che ancora mi fa andare in bestia: quella sull'uranio impoverito.
A: l'uranio 238 è un materiale praticamente inerte, viene scelto per i proiettili dei cannoncini dell' A10 in quanto duro e pesante, quindi in grado di perforare corazze.

B: se fosse pericoloso, i professionisti del golf sarebbero tutti morti, in quanto i contrappesi delle mazze professionali da golf sono, per l'appunto, di uranio impoverito.

C: la guerra dei balcani era una guerra tra poveri. Non c'erano interessi di petrolio, oro, diamanti o quant'altro, e non c'erano grandi potenze i giochi strategici. La bufala dell'uranio probabilmente è servita a nascondere i danni provocati dalle case farmaceutiche che hanno usato i militari come cavie per i loro esperimenti. In qualche modo qualcuno doveva guadagnarci, le guerre servono a questo.

D: dopo il terremoto qualcuno si è precipitato in abruzzo erigendosi a paladino della povera gente, e probabilmente, affossate e nascoste le marachelle edilizie che lo riguardavano, è tornato a casa. Il polverone che alzano pseudoscienziati fai-da-te, cabalisti numerologi astrologi e complottisti non fa altro che facilitare questi insabbiamenti.
Il pianeta si muove, e non si causa un terremoto in una zona senza causare ripercussioni in ogni dove nel pianeta (guardatevi le registrazioni sismografiche degli esperimenti nucleari in india e pakistan). Il complotto e lo scandalo sono nell'irresponsabilità edilizia, nelle collusioni tra mafie e governo. Inventando complotti fantascientifici non fate altro che rendervi sprovvedutamente complici dei soliti furbini di quartiere.

FabioTheNewOrder ha detto...

Mmmm... Vedo che come al solito si predica bene e si razzola alquanto maluccio. AcarSterminator, tu chiedi a gran voce una risposta da parte di Franceschetti alle tue domande, ma non mi pare che ti affanni un granchè a rispondere a quelle che vengono poste a te da altri utenti (nel caso specifico, me). Cosa ne dici delle dichiarazioni del generale Fabio Mini? E' un appartenente alle forze armate, quindi dovrebbe, in teoria, essere una persona degna di fiducia e rispetto. O no?

http://www.archiviostampa.it/it/articoli/art.aspx?id=3457

http://www.archiviostampa.it/it/nomi/nom.aspx?id=2544

Ora, contrariamente al solito abbiamo un esponente delle forze armate che è passato dal voler sopprimere, anche in maniera "non indolore", la "spazzatura propagandistica" che si maschera come "diritto al dissenso" (http://www.kelebekler.com/occ/mini.htm), all'ammettere che le informazioni sono veicolate e che esistono armi di cui l'opinione pubblica non è messa al corrente.

Vogliamo parlarne? Cosa ne dici di questo personaggio?

Inoltre, vorrei rispodere ad Axlman: facile andare in giro di blog in blog a denigrare i suoi autori e le tesi da loro sviluppate, nevvero? Lo è ancora di più se non si tenta nemmeno di confutare quelle tesi con dati oggettivi alla mano. Io posso portarti più prove ricavate da più fonti riguardo la connivenza Stato-mafia-massoneria perpetrata a partire dagli anni 60 (forse anche da prima, ma voglio esser garantista, và) in seguito all'infiltrazione della DC e continuata negli anni seguenti con il PSI di Craxi e Forza Italia di Berlusconi. Posso quindi tranquillamente affermare che lo Stato italiano non è più espressione di legalità ma è solo una bufala gigantesca creata ad arte per nascondere gli intrallazzi economici di gruppi di potere divisi tra mafia e massoneria.

Tu cosa mi dici? Lo Stato è una mamma bella e buona che pensa solo al tuo bene e lotta strenuamente affinchè il suo bambino abbia di che vivere decentemente? Oppure no? Se lo pensi non c'è nulla di male, io ho solo un'opinione alquanto differente dalla tua, forse un po' più informata...
Certo è che se posso arrivare a capire che lo Stato me l'ha messa in culo (e qua divento volgare perchè non ho molto tempo da perdere in giochi linguistici) una volta nulla mi vieta di pensare che l'abbia fatto altre volte e con mucho gusto. Che male c'è a chiedersi quando e come l'abbia fatto?

Che bolle 'sti quaquaraquà... O siete piglianculo? ;)

Deadlock - quello nuovo ha detto...

Cosa ne dici delle dichiarazioni del generale Fabio Mini? E' un appartenente alle forze armate, quindi dovrebbe, in teoria, essere una persona degna di fiducia e rispetto. O no?no. il fatto che qualcuno appartenga alle forze armate non ne fa automaticamente una brava persona di cui fidarsi ciecamente. mai sentito parlare di "crimini di guerra"?


all'ammettere che le informazioni sono veicolate e che esistono armi di cui l'opinione pubblica non è messa al corrente.

Vogliamo parlarne? Cosa ne dici di questo personaggio?
non mi pare strano che esistano armi di cui l'opinione pubblica non è messa al corrente. perchè a voi complottari sembra così strano? se un'arma è SEGRETA, è più efficace contro il nemico, no? e il fine ultimo delle armi è essere efficaci, si o no? concetti elementari, mi pare. se poi queste armi sono davvero SEGRETE, allora non sono quelle di cui state parlando, ma altre. altrimenti che segreto è?

Certo è che se posso arrivare a capire che lo Stato me l'ha messa in culo (e qua divento volgare perchè non ho molto tempo da perdere in giochi linguistici) una volta nulla mi vieta di pensare che l'abbia fatto altre volte e con mucho gusto.lo stato... lo stato... lo stato. cioè? perchè usate sempre termini vaghi come "lo stato" o "i militari"? fino a prova contraria, la responsabilità è individuale. chi è il cattivo? il presidente della repubblica? il presidente del consiglio? i ministri? alcuni impiegati statali? alcuni esponenti delle forze dell'ordine? alcuni magistrati? nomi, ci vogliono i nomi...

FabioTheNewOrder ha detto...

Oh, che bello! Finalmente mi si risponde!

Cominciamo:

no. il fatto che qualcuno appartenga alle forze armate non ne fa automaticamente una brava persona di cui fidarsi ciecamente. mai sentito parlare di "crimini di guerra"?Evvai!!!! Finalmente qualcuno che lo ammette!!! Quindi quando un appartenente alle forze armate ci dice che le "missioni di pace" italiane all'estero sono condotte nel rispetto dei cittadini e delle popolazioni potrebbe starci raccontando una cagata (e questo è solo un esempio. Tornando off-topic potrebbe benissimo raccontarci cagate anche sulle scie chimiche. :D). Ottimo inizio.

non mi pare strano che esistano armi di cui l'opinione pubblica non è messa al corrente. perchè a voi complottari sembra così strano? se un'arma è SEGRETA, è più efficace contro il nemico, no? e il fine ultimo delle armi è essere efficaci, si o no? concetti elementari, mi pare. se poi queste armi sono davvero SEGRETE, allora non sono quelle di cui state parlando, ma altre. altrimenti che segreto è?Ohohohoh, ma che bello!!! Quindi possiamo supporre che ci siano persone non proprio "simpatiche", come i militari di cui al punto 1, che dispongano di armi non convenzionali e non conosciute dai liberi cittadini. Eh beh, questo si che mi fa dormire sonni tranquilli!! Ma d'altronde il nostro scopo principale non è vivere in pace con noi stessi e con chi ci circonda ma è quello di essere più grossi e cattivi dei nostri acerrimi nemici (a proposito, potresti dirmi quali sarebbero che mentre ve lo spiegavano io probabilmente mi stavo facendo un sonnellino? I terroristi? Ma come siamo generici!! Vogliamo nomi e cognomi, grazie...)

lo stato... lo stato... lo stato. cioè? perchè usate sempre termini vaghi come "lo stato" o "i militari"? fino a prova contraria, la responsabilità è individuale. chi è il cattivo? il presidente della repubblica? il presidente del consiglio? i ministri? alcuni impiegati statali? alcuni esponenti delle forze dell'ordine? alcuni magistrati? nomi, ci vogliono i nomi...

Ahahahah, mi prendo un due-tre anni di vita ti rispondo. Chi è il cattivo? Chiunque sia coinvolto o connivente (conosci il termine??) con le organizzazioni criminali o massoniche. E la lista è talmente lunga che se iniziassi non fineri mai. Anche chi paga il pizzo è connivente, anche chi subisce un torto e non denuncia è connivente. Gli unici non colpevoli sono coloro i quali si pongono domande e cercano risposte, quelli che predicano bene e razzolano meglio, quelli che se sono in autobus e vedono una vecchietta in piedi si alzano e la lasciano sedere.

I colpevoli sono quelli che spengono il cervello.

Studiati la storia processuale italiana, Falcone e Borsellino, tutti gli eroi antimafia del nostro paese e poi ritorna qui a parlarci in possesso di una cultura. Fino ad allora evita di porre domande stupide su argomenti seri.

A proposito, quando hai copiato il tuo nick il tuo cervello era acceso o spento? Vista la poca fantasia opterei più per la seconda ipotesi.

Scherzando, potrei dire che la corte dichiara l'imputato colpevole del reato ascrittogli. :D

Ciao bello

Anonimo ha detto...

e allora la domanda dovrebbe essere:cosa porta un generale ausiliario decorato a raccontare queste cose?
e a farlo senza censura ufficiale?
(e non mi si venga a dire che è stato censurato,perché ne stiamo qui allegramente a parlare)

cercatore (o anche c,per economia)

FabioTheNewOrder ha detto...

e allora la domanda dovrebbe essere:cosa porta un generale ausiliario decorato a raccontare queste cose?
e a farlo senza censura ufficiale?
(e non mi si venga a dire che è stato censurato,perché ne stiamo qui allegramente a parlare)
Potrebbe essere un ritorno di fiamma della coscienza? Magari l'aver passato 40 e passa anni a veder bambini mutilati durante le guerre o nelle "missioni di pace" gli ha fatto cambiare idea sui metodi da adottare riguardo la lotta al dissenso e al terrorismo.
Oppure il fatto che oggi sia ausiliario e quindi un po' più svincolato dai rigidi controlli a cui è sottoposto un generale in servizio attivo gli permette di esprimere idee libere a cui precedentemente non poteva dar voce per via della posizione che occupava.

Ma le mie son solo ipotesi, bisognerebbe interpellare l'interessato a tal proposito.

(ma com'è che la gente non ha più abbastanza fantasia per inventarsi nick tutti suoi? Chevvesete bruciati anche le utlime parvenze di ragionamento libero? Mah...)

Saluti!!

FabioTheNewOrder ha detto...

Comunque (mi riferisco al fake Deadlock) senza voler sminuire la tua risposta (???), io aspetto tutt'ora una segno da parte di AcarSterminator e Axlman. D'altronde sembrano essere loro i capi debunker con la risposta logica sempre pronta sotto mano.

Sto proprio friggendo nell'attesa di leggere cosa si inventeranno 'stavolta per potersi arrampicare sugli specchi. Saranno i giudici corrotti? Le maledette toghe rosse? Falcone e Borsellino che erano sempre e costantemente ubriachi quando conducevano delle indagini sui rapporti mafia-massoneria-stato? I bambini del terzo mondo che muoiono di fame non perchè i loro paesi sono sottoposti a un gioco di poteri più grandi di loro che mirano solo al saccheggio delle loro risorse per mantenere il benessere di noi stronzi occidentali ma perchè nel terzo mondo esistono microorganismi in grado di far sparire il cibo dal piatto?

Riuscirete a fare meglio di così? Spero proprio di sì...

Chiedo scusa a Paolo e a tutti i lettori del blog per questo sfogo... Proprio non ce la faccio, non riesco ad accettarli...

Deadlock ha detto...

Quindi possiamo supporre che ci siano persone non proprio "simpatiche", come i militari di cui al punto 1, che dispongano di armi non convenzionali e non conosciute dai liberi cittadini. Eh beh, questo si che mi fa dormire sonni tranquilli!!

perchè non dovresti dormire sonni tranquilli? hai paura che i militari cattivi sperimentino le armi segrete proprio su di te?
allora perchè non avere anche paura che un meteorite ti cada in testa?
fossi in te avrei paura di più del meteorite, che sicuramente non ha familiari che vivono nella tua stessa città.
non ho precisato quali sono i nemici semplicemente perchè si tratta dei nemici in un eventuale guerra. se e quando questa guerra scoppierà saprò essere più preciso.

I colpevoli sono quelli che spengono il cervello.
be' se lo devi tenerlo acceso per scrivere che i colpevoli sono "quelli che se sono in autobus e vedono una vecchietta in piedi si alzano e la lasciano sedere" allora tanto vale che lo spegni e risparmi calorie.

il nick l'ho scelto perchè qualcuno aveva scritto che c'erano troppi anonimi e che se tutti sceglievano un nick sarebbe stato più facile "dialogare". da bravo complottaro era stato approssimativo. avrebbe dovuto scrivere "se tutti sceglievano un nick distinto"

Deadlock ha detto...

Comunque (mi riferisco al fake Deadlock) senza voler sminuire la tua risposta (???)

non ti va bene la mia risposta? che risposta vuoi sentire?
secondo me non vuoi risposte. quelle te le sei già date. vuoi solo conferme. se un militare dice qualcosa che collima con le tue idee, la sua parola è affidabile. se un militare dice qualcosa che non collima con le tue idee, sicuramente sta mentendo. eppure sempre di militari si tratta, eh.
l'unica risposta che vuole un complottare è "sì, hai ragione, a dispetto di qualsiasi evidenza"

FabioTheNewOrder ha detto...

perchè non dovresti dormire sonni tranquilli? hai paura che i militari cattivi sperimentino le armi segrete proprio su di te?
allora perchè non avere anche paura che un meteorite ti cada in testa?
fossi in te avrei paura di più del meteorite, che sicuramente non ha familiari che vivono nella tua stessa città.
non ho precisato quali sono i nemici semplicemente perchè si tratta dei nemici in un eventuale guerra. se e quando questa guerra scoppierà saprò essere più preciso.
Bah, adesso è evidente che sei tu a non aver mai sentito parlare di "crimi di guerra". Questa gente non ha umanità, non ha coscienza, e proprio per questo occupa i posti di potere che gli spettano, in un mondo dominato dalla legge del più forte. Secondo te, un militare che organizza una spedizione punitiva in un villaggio di civili con corollario di stupri, infantici e torture avrebbe dei gran ripensamenti a sterminare la sua stessa famiglia se questo servisse nella sua ottica deviata a portare più onore alla sua patria? Voi non avete capito che i capi supremi di quest'elite sono dei pazzi. Che bisogno c'è di prepararsi alla guerra quando invece di spendere risorse per fare ciò basterebbe condividere queste ultime con tutti i poveri del mondo per annientare qualsiasi conflitto sul nascere? Ma no, non possiamo mica dare dei soldi a quei poveri straccioni, solo noi abbiamo il diritto di stare bene al mondo.

Gli unici non colpevoli sono coloro i quali si pongono domande e cercano risposte, quelli che predicano bene e razzolano meglio, quelli che se sono in autobus e vedono una vecchietta in piedi si alzano e la lasciano sedere.Ecco qua la parte da cui hai estrapolato l'esempio della vecchietta. Se non sei analfabeta (e pare di no perchè millanti l'uso della scrittura e della lettura) potrai capire che questo era solo per spiegarti meglio il "predicare bene e razzolare meglio" che parte proprio dalle piccole cose, fino a riflettersi sulle scelte di una nazione. Ma d'altronde io credo che tu ritenga giusto uscire dal bar senza pagare il caffè se il barista non ti nota, vero?

Complimenti per la maturità che dimostrate.

Ribadisco, premesso che
I colpevoli sono quelli che spengono il cervello.
la corte d'appello decreta e ufficializza la colpevolezza del fake Deadlock. Possa Dio avere pietà della tua anima.

FabioTheNewOrder ha detto...

non ti va bene la mia risposta? che risposta vuoi sentire?

Non ho mai detto che non mi va bene la tua risposta, anzi. Più precisamente ho già detto ad AcarSterminator (e vale anche per te)

Se lo pensi non c'è nulla di male, io ho solo un'opinione alquanto differente dalla tua, forse un po' più informataNel mio post precedente sottolineavo la mia attesa di una risposta da parte di Acar e Axlman. Tutto qui, non certo che la tua risposta non mi va bene. Tu mi esponi il tuo punto di vista, io lo analizzo e non trovo nulla di nuovo rispetto alla mentalità distruttiva che ci ha portato fino a questo punto estremo nella struttura societaria di questo mondo malato. Ecco tutto.

Saluti.

Marco ha detto...

FabioTheNewWorldOrder, Axlman ti ha già risposto.
E' sia il fake "Deadlock" che il fake "Deadlock - quello nuovo".

Se noti dopo il tuo post delle 8:56 di oggi ti risponde "Deadlock - quello nuovo" che altri non è che Axlman che si è dimenticato di cambiare nick :D Che pistola!! E successivamente ti risponde anche con il nick fake "Deadlock".

Quanto gli piace depistare e confondere!! Peccato però che sono facili da sgamare come è facile rubare il gelato ad un bambino.

Deadlock ha detto...

Secondo te, un militare che organizza una spedizione punitiva in un villaggio di civili con corollario di stupri, infantici e torture avrebbe dei gran ripensamenti a sterminare la sua stessa famiglia se questo servisse nella sua ottica deviata a portare più onore alla sua patria?
secondo me sì. comunque quando ho fatto il servizio militare (all'epoca era obbligatorio) le persone che ho incontrato non mi sembravano gente pronta a sterminare la propria famiglia per portare più onore alla patria.

Voi non avete capito che i capi supremi di quest'elite sono dei pazzi.
veramente io non ho capito chi sono i capi supremi di quest'elite. prima hai detto che le colpe sono generiche, che i responsabili sono tutti coloro che non si oppongono al disegno malvagio. ora parli di "capi". sai dirmi chi sono questi capi?

Che bisogno c'è di prepararsi alla guerra quando invece di spendere risorse per fare ciò basterebbe condividere queste ultime con tutti i poveri del mondo per annientare qualsiasi conflitto sul nascere?
teoricamente, nessuno. in pratica, purtroppo, visto che a quanto pare fin dalla notte dei tempi gli esseri umani si fanno la guerra e che se perdi una guerra le conseguenze sono spiacevoli, essere preparati a vincerla è una necessità. che questa sia una circostanza molto negativa lo pensiamo entrambi. la pensiamo invece diversamente sulla causa. io non credo che sia l'opera "a tavolino" di un'elite.
Ecco qua la parte da cui hai estrapolato l'esempio della vecchietta.
l'esempio l'hai scelto tu. non dare la colpa a me se poi l'ho estrapolato. se ho ben capito tu ti arrabbi tanto perchè il mondo in cui vivi non è una specie di mondo delle favole in cui tutti si vogliono bene e si aiutano a vicenda? e dai la colpa di questo ai "cattivi"? se non ci fossero loro e i loro complotti malvagi vivremmo nel "mondo delle favole"?
il mondo è "malato"? solo perchè non corrisponde alla tua visione ideale di mondo? che presunzione, scusa...

Marco ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marco ha detto...

E' sia il fake "Deadlock" che il fake "Deadlock - quello nuovo".
e perchè non dovrei firmarmi axlman se sono axlman? per confondervi? a me sembrate già abbastanza confusi di vostro...

Quanto gli piace depistare
depistare da cosa? è stato commesso un delitto e sono in corso delle indagini? indagini che io non voglio che abbiano successo? ma indagini su cosa? boh!

Marco ha detto...

Axlman, alias "Deadlock" (quello fake) e "Deadlock - quello nuovo" e adesso ti firmi anche con il mio nick, i tuoi post non hanno contenuti.
Non mi riferisco al fatto di esporre prove, teorie ecc.. ma nel senso che sono un ammasso di umorismo da due soldi, domande che ti poni per dare risposte che dovrebbero avere lo scopo di irridere i tuoi detrattori ma che risultano penose manifestazioni di piattezza intellettuale.

Smettila di fotterti con le tue stesse mani usando 3mila nick, ti si riconosce dopo una frase.

Prenditi le palle in mano e presentati con il tuo nick una volta per tutte, e falla finita di cercare di disorientare usando il nick di altri.

E nei post oltre all'umorismo da nerd mettici qualche contenuto, qualche pensiero che venga dal tuo cervello.

con le palle in mano ha detto...

marco tu credi a qualche complotto specifico? oppure vagheggi anche tu un mondo ideale dove tutti si vogliono bene?

Marco ha detto...

Io non credo in nessun complotto.
E' il sistema che è fatto in modo tale che queste cose che voi chiamate complotti siano endemiche e necessarie al sistema stesso.

Faccio un esempio:

il fatto che il sistema capitalistico abbia necessità di produrre ogni anno più del precedenze (vedi PIL) impone che, qualora (come oggi) ci sia una crisi finanziaria e quindi la domanda crolli, il sistema debba attivarsi perchè questa carenza di domanda è molto pericolosa per il sistema e può causare un suo crollo se perdura più del dovuto.
Il terremoto (causato o taciuto fa lo stesso) paradossalmente è una manna dal cielo per questo sistema morente ed è una grossa opportunità per la sua sopravvivenza.
Del resto questo non lo dico io.
Ieri non mi ha stupito di una virgola quando ho sentito in televisione una conduttrice che diceva: "Scusate il cinismo, ma il terremoto può essere una grande occasione per il rilancio dell'economia".

Non esistono complotti, ma esistono dinamiche implicite e NECESSARIE al sistema perchè questo, esaurito tutto il suo slancio iniziale, non crolli sotto il peso delle sue responsabilità.

Io non so se questo discorso ti arriverà, Axlman o Acarsterminator che stai leggendo, ma se per un attimo lasci l'umorismo spicciolo da parte e inizi a pensare alle VERE dinamiche che reggono il sistema economico di oggi, ti renderai conto che, a parte qualche cantonata che sicuramente anche noi prendiamo, le cose di cui noi parliamo si incastrano tassello dopo tassello e danno l'idea di quello che ci accade intorno giorno dopo giorno.

I responsabili ultimi ci sono.
Quando parliamo di elite si intende quella parte di persone che detiene potere economico (=danaro) e quindi banchieri, proprietari di corporation e multinazionali i quali dettano le regole del sistema non vogliono che il sitema crolli (e il loro potere con esso) e per evitare il quale hanno in mano strumenti molto diversi tra loro ma tutti altrettanto vigliacchi e crudeli.
Queste persone tengono per le palle i loro dirigenti, e i loro dirigenti le tengono ai loro dipendenti, cosicchè non è difficile immaginare un dipendente della torre di controllo che sa e sta zitto altrimenti perde il posto, e il suo direttore con lui.
Non c'è da stupirsi che debbano essere coinvolte milioni di persone, in quanto chi "sa" sta al vertice, mentre chi sta sotto esegue, se no al posto di promuovere lui promuovono quello che fa e sta zitto, oppure perde direttamente il posto.

Ma perchè non ci arrivate che un sistema come il nostro "capitalista" ha implicito detro di sè il fatto che le "calamità" o tutto ciò che è distruzione, guerra, morte è qualcosa di positivo? Tutte queste cose stanno dentro al concetto di PIL, e come si misura la ricchezza di una popolazione oggi?

Marco ha detto...

Mi correggo:

"Come si misura la ricchezza di una nazione oggi?"

Vi prego di rispondere a questo post, ma che sia una risposta seria ed educata per favore.

axlman ha detto...

marco le tue osservazioni mi sembrano sensate e condivisibili. che il sistema capitalistico abbia i suoi difetti sgradevoli credo sia lampante. ma quali sono le possibili alternative? e sono praticabili?

FabioTheNewOrder ha detto...

teoricamente, nessuno. in pratica, purtroppo, visto che a quanto pare fin dalla notte dei tempi gli esseri umani si fanno la guerra e che se perdi una guerra le conseguenze sono spiacevoli, essere preparati a vincerla è una necessità. Bene, proviamo ad analizzare le cause per cui una nazione o un popolo muove guerra ad un suo vicino? Nella migliore delle ipotesi lo fa per conquistare territori o materie prime (es. Cina --> Tibet; America --> Iraq), nella peggiore per evidenti limiti psicologici dei suoi governanti che si comportano come i bambini delle elementari un po' più grossi dei loro compagni(es. prima guerra mondiale; guerra dei cent'anni).

Ora, considerando che la maggior parte delle guerre negli ultimi 30 anni si sono sviluppate a causa degli stati "bulli" quali America e Russia per fare due esempi uno opposto all'altro (oppure dimmi tu chi sarebbe tanto coglione da andare a casa degli americani a dirgli "vi rompo il culoooooooo". E non tirarmi fuori Bin Laden che basterebbe chiedersi da dove arrivano le sue armi per smetterla di pensare che sia un satanasso), non sarebbe forse il caso che le popolazioni di questi paesi decidessero di smetterla di mettere gente ignorante e violenta nei luoghi di comando sostituendola con qualcuno che sappia usare la materia grigia invece che le pistole? E' un mondo utopistico???

(no Fabio, è un mondo dove la democrazia funziona e non dove Kennedy viene assassinato dai suoi stessi servizi segreti... E' facile...)

che questa sia una circostanza molto negativa lo pensiamo entrambi. Che bello che tu abbia detto una cosa sensata. Ma ti sei mai chiesto cosa fare per fermare questo cane che si morde la coda?Immagino di no, tanto tu la guerra in casa non ce l'hai mai avuta, che te ne fotte a te!!!

la pensiamo invece diversamente sulla causa. io non credo che sia l'opera "a tavolino" di un'elite.Allora dimmi chi è che decide che i più coglioni abbiano la possibilità di fare carriera mentre le persone ragionevoli e quelle veramente dotate restano nelle retrovie a subire le angherie in silenzio.


Ecco qua la parte da cui hai estrapolato l'esempio della vecchietta.
l'esempio l'hai scelto tu. non dare la colpa a me se poi l'ho estrapolato. se ho ben capito tu ti arrabbi tanto perchè il mondo in cui vivi non è una specie di mondo delle favole in cui tutti si vogliono bene e si aiutano a vicenda? e dai la colpa di questo ai "cattivi"? se non ci fossero loro e i loro complotti malvagi vivremmo nel "mondo delle favole"?
il mondo è "malato"? solo perchè non corrisponde alla tua visione ideale di mondo? che presunzione, scusa...
No, il mondo è malato non perchè non corrisponde alla mia visione ideale (non potrebbe mai farlo, figurarsi, non ho la presunzione di dire che la mia sia la "visione giusta" né ho mai deto questo), piuttosto lo è perchè riesco a vedere al di là del mio orticello e quel che vedo mi disgusta. Bambini che muoiono, uomini che uccidono uomini, governi che se ne fregano dei loro cittadini e li usano per portare avanti disegni criminosi... Mi spiace se non sei d'accordo con me, ma io a giocare a questo gioco con queste regole non ci sto più. E per evitare tutto ciò l'unica cosa che posso fare è migliorare me stesso.

Tu continua pure a rotolare nella melma insieme al resto della marmaglia se ti va.

FabioTheNewOrder ha detto...

marco le tue osservazioni mi sembrano sensate e condivisibili. che il sistema capitalistico abbia i suoi difetti sgradevoli credo sia lampante. ma quali sono le possibili alternative? e sono praticabili?http://www.decrescitafelice.it/

Prova a leggere questo sito. E a convincerti che i televisori al plasma, la x-box, la play station, le macchine da 10000 di cilindrata e da 600 cavalli, e tutti i beni già definiti tali sono SUPERFLUI e che quindi non devono più essere prodotti e avrai un 50% della risposta.

Se poi gli aggiungi anche un minore egocentrismo ed una maggiore consapevolezza della gente inculcati anche grazie ad una televisione che faccia informazione come Cristo comanda invece che propinare programmi SUPERFLUI quali grande fratello e amenità varie... Beh, la strada per un mondo non perfetto ma di sicuro migliore è spianata. Per farlo però comincia da te stesso. E dalle piccole cose, che sono quelle più infami da cambiare perchè le si giustifica sempre.

acarsterminator ha detto...

FabioTheNewOrder il punto è che tu analizzi le guerre degli ultimi 30 anni, ma in realtà l'uomo è in guerra da sempre, a cominciare dalla bande di uomini preistorici che si contendevano le risorse a colpi di clava. Ora questa semplice constatazione sulla quale credo che anche tu possa essere d'accordo non ti fa nascere il sospetto che guerre, violenze e sopraffazione non dipendano dal particolare sistema economico in vigore al momento, non siano il frutto delle malvagie manovre di un'elite, ma siano piuttosto insite nella natura dell'uomo?

axlman acarsterminator ha detto...

marco ma sei lo stesso marco che posta questo commento "Per esempio nei commenti sul post sul terremoto di oggi (pag.2 dei commenti) Axlman e Acarsterminator hanno creato più fake dei un utente (Deadlock)e hanno postato le loro porcherie in modo da confondere la discussione." nel blog del tizio che crede che le scie chimiche servano a creare gli androidi subumani? ma sei un complottaro o no? comunque, nel caso, non so come tu abbia la certezza che io sia axlman e acarsterminator, visto che non lo sono e tu non hai la possibilità di verificarlo... probabilmente è la stessa certezza che ammanta certe persone quando affermano che le scie chimiche servono a creare gli androidi subumani

Marco ha detto...

Axlman io ho anche un sistema alternativo in mente, che è attuabile a partire da domani, in modo graduale.

Magari se ho tempo stasera lo scrivo, adesso sto per tornare a casa e non ho molto tempo.

Il punto però è che si parlava di questo sistema, e tu convieni con me che il panorama di cui ti ho parlato è quanto meno POSSIBILE (io al contrario di te, penso che questo sia la prassi nel momento in cui scrivo).

Acarsterminator, per quanto la nostra storia si perde nel passato noi abbiamo testimonianza di guerre e distruzioni tra uomini.

Il periodo storico di cui abbiamo testimonianza però si estende (ad essere generosi) per 8000 anni.
Questo periodo ha visto la Società del mondo organizzata secondo gli schemi attuali (nazioni indipendenti i cui regnanti nutrono mire di espansione ecc ecc).
8000 anni sono nulla se paragonati alla vita del nostro pianeta.
In realtà noi non sappiamo nulla del nostro passato più antico, e non abbiamo esperienza di sistemi sociali diversi dal nostro nelle forme più grezze o evolute.
Non esiste natura umana, esiste piuttosto un adeguamento dell'uomo agli stimoli sociali che lo circondano, che al momento sono quelli della competizione e della violenza.

Marco ha detto...

Si sono io e si, non posso essere sicuro che sia come dico, ma comunque se non sei tu, è qualcun altro che utilizza diversi nick.

Nel qual caso ti chiederei scusa, ma non potendolo verificare non lo farò.

Per quanto riguarda il fatto che io sia o meno un complottaro, ti rimando al mio post delle 16:44.

Per quanto riguarda il fatto degli androidi subumani, come ribadito nello stesso post delle 16:44 anche le persone alla ricerca della verità possono prendere delle cantonate (io personalmente condivido il 99% delle cose che dice Straker, compreso l'argomento che tu vuoi denigrare con le parole "androidi subumani").
Ciò non toglie che se si ammettonopiccole cantonate, questo non significa che il personaggio non sia attendibile.
Voi volete screditare una persona dicendo "questo dice androidi subumani" ed è un pazzo guai a chi si schiera o siete pazzi anche voi.

Io spero nella vostra buona fede, ed allora vi chiamo ingenui se dite che le armi di cui si parla non esistono.
Esistono tecnologie in grado di creare uragani, terremoti, eruzioni, modificare clima.
Per favore, svegliatevi pure voi.

FabioTheNewOrder ha detto...

FabioTheNewOrder il punto è che tu analizzi le guerre degli ultimi 30 anni, ma in realtà l'uomo è in guerra da sempre, a cominciare dalla bande di uomini preistorici che si contendevano le risorse a colpi di clava. Ora questa semplice constatazione sulla quale credo che anche tu possa essere d'accordo non ti fa nascere il sospetto che guerre, violenze e sopraffazione non dipendano dal particolare sistema economico in vigore al momento, non siano il frutto delle malvagie manovre di un'elite, ma siano piuttosto insite nella natura dell'uomo?Embeh? Pure lo schiavismo ufficializzato era insito nella nostra natura ma ce lo siamo levato dalle bolle perchè ci siam resi conto che non era proprio il massimo definirsi "esseri evoluti" portandoselo appresso. Per le guerre non può succedere altrettanto? Io non dico che siano giuste o sbagliate, io guardo al risultato che creano, ognuna di loro, e traggo le mie conclusioni.

Giustificare la loro esistenza dicendo "Eeeeeeh, che ci vuoi fare, le guerre esistono da sempre. Mica puoi eliminarle" sarebbe come dire ad un medico "Eeeeeeeh, caro il mio dottore, la polmonite esiste da sempre. Mica vorrai debellarla". Che senso ha questo discorso??

Citando Bill Hicks, "Folks, you can evolve, did you know that?"*

*Gente, potete evolvere, lo sapevate?

Saluti

AcarSterminator ha detto...

Un generale ausiliario (quindi in pensione) può essere un buon esempio?

No. A mio parere il generale dell'intervista non è un buon esempio.
Si presenta come ex portavoce militare (il ruolo di portavoce lo dai a gente brava a parlare), che comandava i bersaglieri, e che ora scrive libri e fa conferenze (parole sue). Uno bravo con le tecniche di comunicazione insomma, e magari bravo a "vendersi" (ti sto dicendo quel che penso come tu mi hai chiesto), e che ha tutta la libertà di "svelare" questi segreti.
Non ha accennato minimamente a conoscenze tecniche, anzi afferma testualmente «io non ho prove che ci sia stato un esperimento nucleare che abbia prodotto un reale terremoto... secondo me qualcuno ci ha provato, non so dove non so quando» (!).
Insomma sue opinioni, che poi racchiude anche in libri...
(per la cronaca, un libro che dice che tutto va bene e i militari sono bravi e trasparenti non vende una copia, al contrario...)
Poi siam sempre qui: un militare che da spiegazioni che non piacciono mente, un militare che viene incontro alle mi ideee è "un buon esempio".

Insomma, si va di simpatia, anziché capire i temi di cui si tratta per poter giudicare. Probabilmente perché non si è in grado di capire.

Ma nel concreto cosa dice: che con bombe atomiche fatte esplodere sotto la superfice terreste può essere possibile provocare terremoti. E grazie, se c'è una possibilità di farlo, è quella.

Un pochino superficiale e scontato, no? Quali energie sono in gioco in un terremoto? quali energie possono servire per innescarlo? quante bombe, di quanti megatoni?... Non credo una e neanche dieci per quel che posso sapere.
Un ex portavoce militare e ex comandante dei bersaglieri me lo sa dire? Evidentemente no, altrimenti ne avrebbe fatto cenno.
Magari sentire qualcuno che conosce la materia, che lavora nel campo o che ha fatto studi di geologia e/o fisica? Magari...

Ma i militari sono capaci di tutto, giusto? Ecco, per la serie non capisco nel merito, e posso andare solo di fantasia e simpatia.

E ancora, mi immagino la situazione. "E' necessario generare un terremoto sugli Appennini per muovere l'economia, o perché ce lo ordina il capo... Bisogna sotterrare qualche decina di bombe atomiche, di quelle belle grosse, a qualche km di profondità, ma non date troppo nell'occhio..." RIDICOLO!

Insomma io sento una persona che non mi dice nulla di concreto (come lui stesso ammette) e senza credibilità, non è un tecnico.

Ehm, ti riferivi alle atomiche per generare terremoti, vero? non roba come HAARP, vero?

Rispondi a questo.
Se io ti porto un ex generale, addirittura degli USA (meglio eh ;), anche questo fa conferenze, e ti spiega che è possibile levitare con la sola forza del pensiero, e addirittura attraversare i muri o uccidere il nemico, basta concentrarsi nel modo giusto e gli fai esplodere il cuore.
Sarebbe un buon esempio per te, gli crederesti? Mica l'ultimo arrivato, un generalone USA. Te lo porto?

Michele.

AcarSterminator ha detto...

Che bolle 'sti quaquaraquà... O siete piglianculo? ;).

Non me lo aveva mai detto nessuno, tantomeno dandomi del "voi" ;)
Scusa se ti ho dato l'impressione di scappare, ma di cose utili e interessanti da fare ce ne sono parecchie e di tempo poco, visto che te lo porta via quasi tutto il lavoro.
Visto che giustamente tieni a che siano date risposte, puoi convincere anche questo di quaquaraquà?


io aspetto tutt'ora una segno da parte di AcarSterminator e Axlman. D'altronde sembrano essere loro i capi debunker con la risposta logica sempre pronta sotto mano.

Interessante, cosa ti fa pensare che io sia un capo debunker? Cazzarola quelli che vedono il mondo come te mi incuriosiscono parecchio ;)
Per la cronaca, anche se mi rendo conto non serve a niente spiegarlo a chi con tanta convinzione vive il suo distacco dalla realtà, io sono un signor nessuno e che io sappia non esistono capi debunker. A che serve??
Sono uno convinto di aver imparato a sufficenza a capirlo il mondo che lo circonda. Di solito il debunker viene indicato come tale da altri, ma si tratta semplicemente di singole persone libere, che non sopportano le stupidaggini fatte passare per realtà...

axlman ha detto...

Marco, io sono una persona seria e quando io dico una cosa riguardo qualcuno, la dimostro.
Ad esempio ho mostrato coi miei video che Rosario si scrive i commenti anonimi sul suo blog e che aveva cercato di fare il furbo nascondendosi dietro il nick di DARKMAN per diffamare a destra e a manca impunemente.

Invece chi fa accuse senza provarle non solo si dimostra persona poco seria, ma proprio un perfetto cretino che nella vita non ha di meglio da fare che buttare nel cesso il proprio tempo a spettegolare sul nulla: evidentemente il suo tempo vale ben poco, esattamente come la sua vita, se si può permettere di sprecarlo così.

E tale persona si dimostra vieppiù cretina quando scrive cose come:
non posso essere sicuro che sia come dico, ma comunque se non sei tu, è qualcun altro che utilizza diversi nick.
Nel qual caso ti chiederei scusa, ma non potendolo verificare non lo farò.


ché nel mondo delle persone civili ed intelligenti è a chi accusa che spetta l'onere della prova, non che il primo pirla di passaggio può dire le peggio vaccate che gli passano per la sua testa bacata e poi aspettarsi che qualcuno dimostri il contrario, altrimenti ha ragione lui.

Se tu sei così mal messo da passare le giornate a farti prendere per il culo da un troll, il problema è tuo. Se un tizio è così mal messo da sprecare le giornate a prendere per il culo un povero minus habens che si prende già perfettamente in giro da solo, il problema è suo.

In entrambi i casi il problema non è mio, quindi tu continua pure a farti prendere per i fondelli e il trolleggiante fake continui pure a prendertici, ma per favore mi lasciate fuori dalle vostre beghe da asilo nido: io quando ho qualcosa da dire la dico chiaro e tondo e usando la mia utenza Blogger, come ho appena fatto e ho sempre fatto, ché il mio tempo, al contrario del vostro, ha un certo valore.


Riguardo a rispondere a FabioTheNewOrder, vale lo stesso concetto, cioè ho di meglio da fare che sprecare tempo ed energie a rispondere a chi non arriva da solo a comprendere cose ovvie come:

1) essere persone coscienziose e degne di rispetto in generale, non significa non commettere mai errori, specie quando ci si incaponisce a parlare di cose che non si conoscono né tanto meno si comprendono decentemente, specie quando si dice chiaro e tondo di non avere uno straccio di prova di quanto viene affermato, specie quando si fanno ragionamenti ridicoli come "se tot anni fa riuscivano a fare questo, allora sicuramente adesso riescono a fare robe spaventosamente più enormi" (che tra il generare una singola onda anomala e generare uno tsunami ci sono ordini di grandezza in mezzo, non noccioline, e allo stesso modo non è che perché 40 anni fa gli stattunitensi sono andati sulla Luna automaticamente adesso devono per forza essere stati almeno su Alpha Centauri)

2) affermare «non tutto è nero» NON equivale ad affermare «tutto è bianco».

FabioTheNewOrder ha detto...

Prendo atto del fatto che AcarSterminator e Axlman non mi ritengono persona degna di ricevere risposte esaurienti alle mie domande.

Caro Acar, non è in ogni caso compito mio far rispondere altri alle tue domande, io posso parlare solo per me stesso.

Per il resto, come ho già precedentemente detto, questo non è un post sulle scie chimiche nè su Marcianò (che, detto per inciso, non apprezzo nemmeno io per i suoi metodi), qua si parla di ben altro. Dovreste spiegarmi perchè io dovrei avere fiducia in un'istituzione quale lo Stato italiano o l'esercito una volta che si sia dimostrata la loro malafede in più occasioni. Che equivarrebbe a dire: se voi doveste assumere una persona come curatore dei vostri beni e scopriste che quest'ultima è dedita alla truffa per via della sua fedina penale cosa fareste?

Confutate la tesi che viviamo in un mondo dove i governi non hanno interessi sovraodinati rispetto ai loro cittadini. Una volta che sarete riusciti a fare ciò avrete definitivamente smontato tutte le "teorie del complotto" e noi saremo molto più tranquilli, ve l'assicuro. Finchè non si arriverà a tale confutazione è però lecito pensare che se uno stato è in grado di far esplodere bombe nelle piazze, abbattere aerei civili, rovesciare decisioni democratiche dei cittadini etc. etc. è in grado anche di fare qualsiasi cosa contro il bene comune e la salute pubblica.

Saluti

Marco ha detto...

Ad Acar o Axlman (non ricordo) che dicevano che le armi sismiche non esistono

http://dailymotion.virgilio.it/video/x8z1nv_pamir-larma-sismica_tech

E questa è roba di parecchi anni fa.

AcarDeadAxlmanLock Sterminator ha detto...

Giustificare la loro esistenza dicendo "Eeeeeeh, che ci vuoi fare, le guerre esistono da sempre. Mica puoi eliminarle" sarebbe come dire ad un medico "Eeeeeeeh, caro il mio dottore, la polmonite esiste da sempre. Mica vorrai debellarla". Che senso ha questo discorso??
nessuno. perchè il paragone fra la polmonite (causata da fattori esterni) e la violenza (connaturata nell'uomo) non ha senso. eliminare la "guerra" è possibile, ma c'è un solo modo per farlo: eliminare gli uomini.
puoi non essere d'accordo con questa mia "visione", ma sarai d'accordo che finora la storia ha dato ragione a me e non a te. se poi analizzi l'essenza stessa della vita sul nostro pianeta, con mente scevra da illusioni umanistiche, vedrai che fra i suoi fondamenti abbiamo la competizione, la lotta, la sopraffazione.

Marco ha detto...

E' il sistema economico e sociale che mette in competizione l'uomo (e di qui la violenza e la sopraffazione).
Il concetto di scarsità (per il quale per es. un bene scarso quale l'oro vale tanto mentre il ferro chè è più disponibile è molto meno caro) è la base del sistema economico odierno.
Questo fa sì che le persone siano in perenne competizione tra loro (l'impiegato verso il collega per la promozione, il ladro per strada per la pensione della vecchietta, le nazioni per il controllo del petrolio, ecc.. ecc..)
In un mondo dove venga ricercata l'abbondanza (si tratta di scelte, dal momento che per es. con le dovute scelte energetiche, potremmo avere energia in abbondanza e a basso costo), la società stessa avrebbe una mutazione incredibile.

Non esiste natura umana come ci vogliono fa credere.
In questo modo la gente viene come sedata: "che ci vuoi fare, l'uomo è così violento, la guerra esisterà sempre" e non troverà mai la motivazione per cambiare le cose.

Esiste piuttosto una natura del modello di società.

E le società di cui abbiamo testimonianza, da quella egizia ad oggi, si è sempre basata sullo stesso modello.

FabioTheNewOrder ha detto...

nessuno. perchè il paragone fra la polmonite (causata da fattori esterni) e la violenza (connaturata nell'uomo) non ha senso. eliminare la "guerra" è possibile, ma c'è un solo modo per farlo: eliminare gli uomini.
puoi non essere d'accordo con questa mia "visione", ma sarai d'accordo che finora la storia ha dato ragione a me e non a te. se poi analizzi l'essenza stessa della vita sul nostro pianeta, con mente scevra da illusioni umanistiche, vedrai che fra i suoi fondamenti abbiamo la competizione, la lotta, la sopraffazione.
Si, purtoppo non posso che esser d'accordo con te. Oggettivamente sino ad ora l'unico metodo di risoluzione delle controversie è sempre stata solo e soltanto la guerra. Mai nessuno che abbia tentato metodi alternativi. Quindi non abbiamo riscontri su metodi che non siano quelli della violenza e della sopraffazione (se escludiamo Gandhi che ha riconquistato una nazione con la non-violenza).

Sono meno d'accordo quando dici che l'unico modo per eliminare la guerra sia eliminare l'uomo. Che significa? Stai dicendo forse che l'uomo non può diventare migliore di quello che è? Ti ritieni così poca cosa?

E' vero che la polmonite è causata da fattori esterni, ma il suo sviluppo è interno al corpo umano. Guardacaso un po' come la rabbia, non trovi? Di solito ti arrabbi a caso o perchè qualcuno al tuo esterno provoca questo sentimento che poi si sviluppa dentro di te?

Non sarebbe il caso di lavorarci un po' su per cercare di eliminare queste cause alla radice come è stato fatto per la polmonite? Si capisce che cosa la provoca e poi si stuida una cura per il male. Nel caso della rabbia bisogna capire che cosa ci provoca fastidio e poi bisogna cercare una soluzione a queste cause scatenanti, per es. ricercando i metodi migliori per vivere in armonia con tutti gli altri. I tuoi vicini fanno casino fino alle 3 di mattina? Comprati dei tappi per le orecchie invece che salire al piano di sopra a sterminarli tutti!! (e questo è solo un esempio pratico, ce ne sono migliaia di altri ovviamente che si potrebbero portare. Lo sottolineo prima che qualcuno mi venga a dire che tutta la mia filosofia è basata su queste due righe di scritto)

Ecco cosa intendo quando dico che la guerra si può e si deve eliminare. Non è una soluzione, ogni guerra si porta appresso solo altra sofferenza e sopraffazione che sfoceranno in futuro in altre guerre. L'unico rimedio alla guerra è la pace, che non può essere ottenuta attraverso la guerra ma solo attraverso il confronto e l'annullamento del nostro egoismo.

Capite cosa intendo?

carDeadAxlmanLockSterminator ha detto...

E' il sistema economico e sociale che mette in competizione l'uomo (e di qui la violenza e la sopraffazione).secondo me ti sbagli. è l'essenza stessa della vita che prevede la competizione. e l'uomo, in quanto essere vivente, non può sottrarsi a questa legge. ti basta osservare la natura per constatare che la vita è una continua lotta (fra predatori e prede, fra individui della stessa specie per riprodursi, ecc). ora per quale motivo l'uomo che è un essere vivente dovrebbe comportarsi in modo diverso da tutti gli altri esseri viventi?
solo perchè ha un sistema nervoso che gli consente l'autoconsapevolezza? purtroppo non basta. potrebbe bastare se la popolazione umana fosse limitata a pochi individui (vedi equilibrio di nash vs ottimo di pareto)

AcarDeadAxlmanLockSterminator ha detto...

Sono meno d'accordo quando dici che l'unico modo per eliminare la guerra sia eliminare l'uomo. Che significa? Stai dicendo forse che l'uomo non può diventare migliore di quello che è? Ti ritieni così poca cosa?
non è una questione di "uomini" in quanto tali, ma di gruppi di individui in competizione e degli equilibri che si possono stabilire nel gruppo.
putroppo l'equilibrio del "volemose tutti bene" è un equilibrio instabile e non può perdurare. non è una questione di "morale", ma di logica matematica (vedi teoria dei giochi). come detto prima, il "volemose bene" può funzionare solo in piccoli gruppi. ma un gruppo così piccolo è destinato all'estinzione.

Marco ha detto...

Quanti tipi di reati ci sono?
Ci sono i reati legati al fattore economico (rapimenti, rapine, scippi, omicidi legati ai precedenti reati, tutte le corruzioni, le guerre, le vittime da avvelenamento dell'aria e acqua, da radiazioni ecc ecc), a quello passionale e a quello rituale (assassini seriali, organizzazioni sataniche, rituali massonici, ecc ecc)

Mentre è evidente che gli ultimi due esisteranno sempre in qualche misura (si tratta dell'impulso individuale o di quello di un piccolo gruppo di persone che hanno passato il confine), il primo gruppo di reati dipende semplicemente dal sistema sociale in cui viviamo.

Ed è di gran lunga il più importante.

La differenza tra l'uomo e l'animale sta nel fatto che l'animale non ha la capacità di migliorare la sua situazione ambientale e quindi non ha i mezzi per uscire dalla situazione di scarsità in cui si trova (per es: il leone non ha modo di "allevare" le gazzelle e garantire che tutta la popolazione della savana venga sfamata).
L'uomo ha dalla sua la tecnologia, che lo può liberare dal lavoro e dalla scarsità.
Purtroppo la via che il nostro sistema economico indica è quella della scarsità, poichè le scelte sono in mano ad un gruppo ristretto di persone che beneficia di questa situazione essendo dei privilegiati.

Guardati i due film: Zeitgeist e Zeitgeist:Addendum

AcarDeadAxlmanLockSterminator ha detto...

Quanti tipi di reati ci sono?
nessuno.
in natura non esiste il concetto di "reato". è un'invenzione dell'uomo, proprio come il sistema socio-economico che tu vuoi abolire. a questo punto aboliamo il codice penale e non ci saranno più reati, di nessun tipo.
ok, questa era solo una provocazione. parlando seriamente, la differenza fra il tuo pensiero e il mio (oltre al giudizio sugli androidi subumani) è che secondo te il sistema è organizzato così perchè qualcuno vuole che sia organizzato in questo modo, secondo me invece è perchè i sistemi così complessi si autorganizzano in questo modo. c'è poco da fare. forzando e semplificando un po' il pensiero, è come se tu dicessi che le molecole di una goccia d'acqua si organizzano in una forma sferica perchè a qualcuno fa comodo così ed ha i mezzi per far modo che sia così, mentre secondo me si organizzano in forma sferica perchè questa è la situazione d'equilibrio che risulta dall'interazione fra le varie molecole.

FabioTheNewOrder ha detto...

secondo me ti sbagli. è l'essenza stessa della vita che prevede la competizione. e l'uomo, in quanto essere vivente, non può sottrarsi a questa legge. ti basta osservare la natura per constatare che la vita è una continua lotta (fra predatori e prede, fra individui della stessa specie per riprodursi, ecc).Questo è certo, ma la competizione, secondo la teoria darwinistica che hai appena declamato, dovrebbe portare ad un miglioramento della specie, eliminando gli organismi meno adatti e selezionando i geni migliori. Ora, se la competizione nella nostra società fosse equa, a tuo avviso un Gasparri (per fare un nome a caso, non perchè pensi di lui che abbia dei geni pessimi) avrebbe una qualche possibilità di sopravvivenza? Ed Eluana? Allora decidiamoci: o rientriamo nel grande gioco della vita e ci rimettiamo al livello animale per far selezionare alla natura chi tra di noi può e non può sopravvivere, oppure usciamo da questa mentalità e ci mettiamo a lavorare per migliorarci senza aver bisogno di una selezione naturale, ma con le sole nostre forze e l'impegno costante.

Ora come ora ci sediamo nel mezzo e non ci muoviamo nè da una parte nè dall'altra, tenendo i piedi in due scarpe ben distinte e giustificandoci continuamente senza guardare in faccia la realtà: sia che si opti per una scelta che per l'altra ci sarà da fare una grossa fatica. E questo ci spaventa un sacco, meglio mantenere le cose così come stanno.

Marco ha detto...

Qual'è la massima espressione della violenza? La GUERRA
Chi decide una guerra? Uno stretto gruppo di persone, che comprende un presidente, un manipolo di generali, qualche consigliere e qualche tecnico e consulente.
Questo è solo un esempio sul fatto che sono piccoli gruppi di persone a mandare avanti una società guerrafondaia.
Il popolo pensi che voglia la guerra? E gli stessi soldati? Vogliono tutti andare in missione per guadagnare di più e per andare in pensione prima possibile.
Basta vedere come le persone impazziscono al ritorno dalle guerre (sindrome del Viet-nam ecc).
L'uomo rigetta la guerra, è contro la sua natura.
Il sistema polico-economico-sociale ci sta distruggendo.

E svegliatevi un pochino, accendete il cervello e schermatelo dalla merda che vi vogliono far credere i media.

AcarDeadAxlmanLockSterminator ha detto...

Questo è certo, ma la competizione, secondo la teoria darwinistica che hai appena declamato, dovrebbe portare ad un miglioramento della specie
il concetto darwiniano di "migliore" è ristretto a "più adatto a trasmettere i propri geni alla generazione successiva" e non è ampio come il concetto "comune" o "morale" di "migliore".

il concetto di "equo" è un altro concetto prettamente umano e non trova riscontro in natura.

applicandolo all'ambito sociale, può essere un'aspirazione condivisibile. ma è un'aspirazione irrealizzabile. proprio perchè, come ho già detto, i sistemi complessi basati su regole "eque", non funzionano. non funzionano nel senso che non hanno un punto di equilibrio stabile. già in passato sono stati tentati esperimenti di "società ideali" senza discriminazioni e con regole "giuste". sono tutti falliti. e perchè? perchè far funzionare questo tipo di società è come cercare di mantenere in equilibrio una piramide poggiandola sulla punta. alla prima pertubazione collassa, inevitabilmente.
ora non voglio fare il guastafeste e ognuno è libero di sognare una grande società ideale basata sul rispetto, sull'altruismo, sulla solidarietà e su tutti i buoni valori che ci hanno "cristianamente" inculcato. ma per motivi prettamente matematici, se mi passate la brutale semplificazione, questa società non può esistere. e i complotti non c'entrano nulla con questa impossibilità

FabioTheNewOrder ha detto...

ora non voglio fare il guastafeste e ognuno è libero di sognare una grande società ideale basata sul rispetto, sull'altruismo, sulla solidarietà e su tutti i buoni valori che ci hanno "cristianamente" inculcato. ma per motivi prettamente matematici, se mi passate la brutale semplificazione, questa società non può esistere. e i complotti non c'entrano nulla con questa impossibilitàEcco, qua non sono in accordo con te. Come ho avuto modo già più volte di discutere con altri miei amici, la matematica non studia il mondo reale, bensi solo e unicamente un modello dello stesso. Essa ha dei limiti di calcolo necessari alla schematizzazione che la portano a semplificare il sistema osservato eliminando quei dati ritenuti superflui dagli osservatori. Quindi, qualsiasi teoria si basi unicamente sulla matematica è, a mio avviso, non completa o fallace. Il mondo è ben più complesso di una formula matematica, ed ha possibilità pari ad infinito. Per comprendere ciò bisogna però interrogarsi su cosa sia l'infinito, comprendendo che per definizione esso è in-definibile, poichè in caso contrario diverrebbe de-finito. Quindi, tutto ciò che può essere immaginato nelle in-finite possibilità della realtà è reale.

Questo normalmente provoca mal di testa. :D

AcarDeadAxlmanLockSterminator ha detto...

sono d'accordo sul fatto che la matematica non sia la risposta a tutte le domande. e allora ti concedo che la matematica non può è la prova definitiva che una società ideale non può esistere, in quanto prova esclusivamente teorica. ma anche la prova pratica, cioè la storia, ci dice che la società ideale non è mai esistita.
a questo punto mi sorge una curiosità... visto che sia la pratica che la teoria ci dicono che la società perfetta non può esistere, su cosa si basa invece la tua convinzione che possa esistere?

Marco ha detto...

La storia di cui parli arriva fino a circa 8000 anni prima di Cristo.
Cioè 10000 anni in tutto.
Ci sono tracce (ignorate) di civiltà molto più antiche di cui non sappiamo nulla se non che erano ossessionate dal cosmo e costruivano con blocchi di centinaia di tonnellate.
Non puoi proprio dire che una civiltà ideale non è mai esistita.

AcarSterminator ha detto...

Marco ha detto...
Ad Acar o Axlman (non ricordo) che dicevano che le armi sismiche non esistono

http://dailymotion.virgilio.it/video/x8z1nv_pamir-larma-sismica_tech

E questa è roba di parecchi anni fa
.


Premetto che non conosco il francese, ma mi fido della traduzione. Non è come il tedesco che si presta a "interpretazioni" (falsificazioni sarebbe la parola più corretta) come ha dimostrato il gestore di uno dei tuoi blog preferiti, quello che sta sulla riviera dei fiori (vedi qui) ;)


Video tratto da un documentario TV francese.
Funzionamento della macchina costruita dai russi durante la guerra fredda:
«traversando un potente campo magnetico, lo scarico del reattore di un missile provocava delle scariche simili a fulmini capaci di propagarsi fino a 50km di profondità»

Eh?!
Ehm, lo ametto, non sono alla tua altezza quindi chiedo a te di spiegarmi cosa vuol dire.

..."immaginare che"..."se fosse"..."potrebbe"...

«forse potrebbe provocare una incontrollabile reazione a catena di terremoti e tsunami nel mondo intero»

ROTFL!!!

Pardon.

E' uno scherzo?
Ah ho capito, è uno spezzone del Voyager francese...

Quindi come prove della attuale possibilità pratica di generazione dei terremoti abbiamo le conferenze e libri di un ex generale furbetto, e uno spezzone tratto da quella TV che è stumento per controllare le nostre menti, di cui dovremmo liberarci.

Ineressante, altro?

Cito:
E svegliatevi un pochino, accendete il cervello e schermatelo dalla merda che vi vogliono far credere i media.


Michele.

FabioTheNewOrder ha detto...

sono d'accordo sul fatto che la matematica non sia la risposta a tutte le domande. e allora ti concedo che la matematica non può è la prova definitiva che una società ideale non può esistere, in quanto prova esclusivamente teorica. ma anche la prova pratica, cioè la storia, ci dice che la società ideale non è mai esistita.
a questo punto mi sorge una curiosità... visto che sia la pratica che la teoria ci dicono che la società perfetta non può esistere, su cosa si basa invece la tua convinzione che possa esistere?
Non ho basi reali da proporti per rispondere a questa domanda, ma solo altre basi teoriche che si basano su due considerazioni di tipo pratico:

1. Bisogna premettere allo sviluppo di questa società uno sviluppo degli individui che la comporranno. Non esiste una società senza individui ed essa è l'espressione della somma delle singolatità estese nella realtà. Ciò significa che tutte le sovrastrutture che noi creiamo sono date a partire dalle nostre coscienze. Se miglioriamo le nostre coscienze queste svorasturtture non potranno fare altro che adeguarsi al miglioramento avvenuto.

2. La società come la intendo io non è "perfetta" ma è di sicuro migliore di questa. Essa abbisogna però di metodi democratici migliori di quelli attuali e, necessariamente, di guide politiche migliori di quelle attuali. C'è quindi bisogno di una ri-formazione delle nostre strutture sociali conseguente il miglioramento delle nostre persone.

Quindi bisogna cominciare a migliorare sè stessi, poichè io reputo veritiere le teorie di Jung che postulano l'esistenza di un inconscio collettivo. Se molti all'interno di questo inconscio riuscissero a modificare le tipologie di reazione a date situazioni, anche la restante parte dell'umanità ne sarebbe influenzata senza accorgersene.

P.S. AcarSterminator, come dicevano i nostri nonni e tutti i nostri antenati prima di loro, non esiste peggior sordo di chi non vuol sentire. Noi ti abbiamo portato prove ricavate da fonti "ufficiali" che sono le uniche a cui sei capace di dare ascolto. Non hai voluto ascoltarle bollandole come inattendibili (sulle basi delle altre tue fonti ufficiali). Prosegui dunque per la tua strada, consapevole del fatto che, almeno personalmente, non mi sgolerò più per farmi sentire da una persona che si tappa le orecchie come un bambino.

Saluti

AcarDeadAxlmanLockSterminator ha detto...

marco che fine hanno fatto queste eventuali società antichissime? se le sono portate via gli alieni? oppure si sono dissolte senza lasciare grandi tracce? anche se fossero esistite, il loro modello non era un modello funzionante, considerando la fine che hanno fatto.

ps: tu sei quello che tacciava me di umorismo di bassa lega? "In compenso però ho il file audio gentilmente offerto dai deb, ma dal casino di sottofondo e dallo strofinio sul microfono sembrerebbe che il microfono sia stato tenuto dentro le mutande, e l'operatore in preda ad una perenne erezione (forse dovuta all'eccitamento per i continui interventi del loro leader Altissimo)"

AcarDeadAxlmanLockSterminator ha detto...

Ciò significa che tutte le sovrastrutture che noi creiamo sono date a partire dalle nostre coscienze.
ecco, è questo il punto sul quale non siamo d'accordo. secondo me, le sovrastrutture si creano "spontaneamente", nell'impossibilità di controllare tutte le coscienze e dall'interazione fra esse.
saluti anche a te

Anonimo ha detto...

ecco, è questo il punto sul quale non siamo d'accordo. secondo me, le sovrastrutture si creano "spontaneamente", nell'impossibilità di controllare tutte le coscienze e dall'interazione fra esse.
saluti anche a te
Attento perchè in realtà siamo d'accordo! Le sovrastrutture del linguaggio archetipo si creano si spontaneamente, ma a partire dalla somma di tutte le coscienze e dalla collettività delle stesse.

Faccio un esempio di facile comprensione: nelle nostre menti è stato inculcato fin da piccoli che il sistema in cui viviamo è il più democratico possibile e non ci sono alternative attuabili. Oggi invece, proporzionalmente al numero di persone che si interrogano riguardo a questa "verità", sempre più coscienze sentono che un altra democrazia è possibile, e sempre più coscienze si sentono insoddisfatte dalla situazione attuale. Quindi è possibile modificare le sovrastrutture partendo dai mattoni che le formano (le nostre coscienze singole). Il difficile di questo giochetto stà nel fatto che per poter modificare la nostra coscienza dobbiamo prima liberarci dalle sovrastrutture, causando attraverso impegno e fatica uno strappo, anche doloroso, rispetto alla nostra personalità precedente.

Piano piano, lavorando ogni giorno su noi stessi e coinvolgendo chi ci sta intorno attraverso la nostra vita e senza le parole, arriveremo a cambiare l'anima dell'umanità.

FabioTheNewOrder ha detto...

Il post precedente era mio, scusate l'errore.

:D

AcarSterminator ha detto...

FabioTheNewOrder ha detto...
AcarSterminator, come dicevano i nostri nonni e tutti i nostri antenati prima di loro, non esiste peggior sordo di chi non vuol sentire. Noi ti abbiamo portato prove ricavate da fonti "ufficiali" che sono le uniche a cui sei capace di dare ascolto. Non hai voluto ascoltarle bollandole come inattendibili (sulle basi delle altre tue fonti ufficiali). Prosegui dunque per la tua strada, consapevole del fatto che, almeno personalmente, non mi sgolerò più per farmi sentire da una persona che si tappa le orecchie come un bambino.


Oh che palle con 'sta solfa delle fonti "ufficiali", scusa eh.

Magari non è questione di esser sordi, ma di parlare lingue diverse ;)

In questo caso non ho bisogno di conoscere la fonte per valutare l'attendibilità, per mia fortuna sono in grado da solo di giudicare il contenuto.
Mi sembra invece che chi non ne è in grado vada per simpatia...
Un cicinino superficiale per la "lingua" che parlo io.

Ehm, però magari sono io che non capisco niente, visto la sapienza che dimostra Marco.. (vedi qui per esempio).

Auguri,
Michele.


PS: a proposito, io sono ancora in attesa della risposta alla domanda che ti ho posto. L'ex generale USA che ti spiega come fare ad attraversare i muri con la sola forza del pensiero dovrebbe essere per te molto più attendibile dell'ex generale italiano portavoce. Cazzarola, non lo vuoi conoscere?

PPS: ah, nella lingua che uso io c'è anche il termine "umiltà" oltre a "supponenza".

FabioTheNewOrder ha detto...

Oh che palle con 'sta solfa delle fonti "ufficiali", scusa eh.Credevo che a te facesse piacere avere delle fonti "ufficiali" da ascoltare invece che i soliti "complottari ignoranti". Hai richiesto che i dati da noi utilizzati per suffragare le nostre ipotesi non provenissero da ricercatori indipendenti o da fonti sconosciute ma da "fonti ufficiali" e quando ti accontentiamo non va bene lo stesso... Non so, cosa devo fare di altro?? Darti ragione a prescindere immagino.

Magari non è questione di esser sordi, ma di parlare lingue diverse ;)Su questo punto ti dò ragione, quindi cosa proponi? Io ho cercato di parlare la tua lingua, portandoti fonti che avresti potuto ritenere ufficiali e non dileggiandoti con epiteti di varia natura, puoi tu dire di aver fatto lo stesso nei miei confronti?

In questo caso non ho bisogno di conoscere la fonte per valutare l'attendibilità, per mia fortuna sono in grado da solo di giudicare il contenuto.Mai sentito parlare del concetto Socratico "so di non sapere"? Quante delle teorie che hai studiato si basano sulla TUA esperienza? Hai mai provato a immettere un'onda a bassissima frequenza nel terreno TU personalmente? Hai potuto valutare i risultati?

Mi sembra invece che chi non ne è in grado vada per simpatia...
Un cicinino superficiale per la "lingua" che parlo io.
Oppure chi "non ne è in grado" come dici tu, riconosce il fatto di non esser in grado di giudicare il contenuto perchè non si ritiene così sapiente da avere la verità assoluta nelle sue mani. Quindi non sa dove essa risieda e cerca di trovarla in ogni luogo, anche in quelli che a prima vista gli sembrerebbero impossibili.

Ehm, però magari sono io che non capisco niente, visto la sapienza che dimostra Marco.. (vedi qui per esempio).Ottimo. Se dovessi descrivere ciò che vedo potrei dire di vedere una persona che elabora una teoria e un numero imprecisato di altri personaggi che si divertono a riderne senza peraltro cercare di confutarla nella pratica perchè si ritengono superiori a priori nella teoria. Volete confutare la sua tesi? Costruitevi un generatore come quello descritto e sottoponetelo a test scientifici. Solo allora credo potrete avere la possibilità di parlare.

Auguri,
Michele.
Auguri anche a te. E non lo dico per dileggiarti, te lo posso assicurare, ti auguro ogni bene possibile dal profondo del cuore.


PS: a proposito, io sono ancora in attesa della risposta alla domanda che ti ho posto. L'ex generale USA che ti spiega come fare ad attraversare i muri con la sola forza del pensiero dovrebbe essere per te molto più attendibile dell'ex generale italiano portavoce. Cazzarola, non lo vuoi conoscere?Certo che lo vorrei conoscere. E magari cercherei anche di ascoltarlo visto e considerato che non è il primo a raccontare questa possibilità (vedasi la setta degli Ashashin e un paio di santi della religione cristiana, più un numero indefinito di persone nelle più varie culture del mondo).

PPS: ah, nella lingua che uso io c'è anche il termine "umiltà" oltre a "supponenza".Beh, spero quindi che per il futuro ti ricorderai più spesso di non preSUPORRE qualcosa senza prima averlo sottoposto alla tua esperienza.

Ciao

Adriano - Fisico Precario ha detto...

Innanzitutto prima di parlare informati. E soprattutto evita di postare delle corbellerie idiote.
Punto numero uno: i Laboratori Nazionali del Gran Sasso non fanno esperimenti di fisica nucleare, ma di particelle elementari, come i neutrini che nel nucleo proprio non ci stanno caro il mio professorone cacadubbi. Punto numero due: I laboratori nazionali del gran sasso sono il posto meno radioattivo del pianeta e per questo c'è un motivo: i 1400 metri di roccia riducono di un fattore di circa un milione il flusso di raggi cosmici che arriva a terra. In questo modo è possibile fare esperimenti in grado di osservari estremamente rari che non sarebbe possibile osservare i nessuna parte della superficie terrestre in quanto altrimenti saremmo affogati dalle radiazione cosmica. Prima di scrivere idiozie pensa alle persone che hanno studiato 25 anni come me e che prendono 1000 euro al mese per far progredire un paese che ospita imbecilli come te. Non denigrare il lavoro degli altri e non allarmare le persone con notizie assolutamente false e prive di senso. Idiota.

AcarSterminator ha detto...

@ FabioTheNewOrder

Direi che le tua risposta è la migliore che potessi sperare per evidenziare la distanza tra il nostro modo di ragionare e vedere il mondo ci circonda.
Basta rileggere i miei commenti precedenti.

Poco da aggiungere.
Io non mai chiesto "fonti ufficiali", e mi prenderei a schiaffi se l'avessi fatto, visto che non ha senso, e mi sembrava di aver spiegato perché. Non bisogna fidarsi della fonte ma capire il contenuto per giudicarlo attendibile o meno.

Io ti ho dileggiato con epiteti di varia natura?
Per esempio, queste frasi non le ho scritte io:
«Che bolle 'sti quaquaraquà... O siete piglianculo? ;)»
«Sto proprio friggendo nell'attesa di leggere cosa si inventeranno 'stavolta per potersi arrampicare sugli specchi.»
«non mi sgolerò più per farmi sentire da una persona che si tappa le orecchie come un bambino.
»
E avrei potuto, eh... ;)

Guarda che diverse tue affermazioni riportate nei commenti precedenti posso dire di condivederle (solo alcune, intendiamoci ;), sei tu che mi sembra vedi bianco e nero e mi inserisci in una categoria stereotipata.

Insomma io ho solo risposto a te e Marco spiegando la mia posizione su una specifica affermazione e una persona.

Il generale... Vabbè, vedo che non hai bisogno di una fonte "attendibile" come quella, visto che mi dici che consideri plausibile che si possano attraversare muri usando la forza del pensiero... se ho capito bene (spero di no, santo cielo!).
Comunque visto che te lo avevo promesso: il generale è Albert Stubblebine.
Le sue testimonianze sono state raccolte dal giornalista Jon Ronson.
«Ronson investigates people such as Major General Albert Stubblebine III, former head of intelligence, who believe that people can walk through walls with the right mental preparation, and that goats can be killed simply by staring at them.»
In questo video il generale in persona racconta (min. 1:40). Dice tranquillamente che quando ci provava finiva sempre a sbatterci contro al muro, non riusciva a concentrarsi adeguatamente.

Grazie per gli auguri e rinnovo, sinceramente.
Michele.

Anonimo ha detto...

woooowwww....è pieno di debunker qui, manca un pò l'aria, ma complimenti agli autori del blog. Avete attirato l'attenzione di qualcuno importante che vi ha mandato adosso i suoi cani e sciacalli ad abbaiare e grignare...sono sempre gli stessi però dappertutto, mi sembrano molto familiari i loro testi, lo stesso metodo, stilistica anche su altri siti e blog dove si parla delle cose "proibite", scomode...
pensate di fare qualche articolo anche sull'ennesimo virus inventato ad hoc per terrorizzare la gente? parlo della febbre suina in messico...
ciao

Veronica ha detto...

Ho consultato un pò questo blog... e non mi piacciono i toni insultanti. Perchè tutto questo litigare? Non si fà altro che mischiare le acque, creare tanto polverone e allontanarsi dalla verità. Sono morte 300 persone.. un mio amico ha perso la casa, un'amica studentessa è fuggita in pigiama e dice che non tornerà più... e loro se la sono cavata. Sono morte intere famiglie... Vi sembra questo rispetto? Continuate ad insultarvi, invece di collaboare insieme per cercare di capire... Sono una persona semplice.. cerco però di guardare oltre, valutare tutte le teorie che mi si pongono davanti e poi pensare con la mia testa... ma se qualcosa c'è di buono qui, lo inquinerete e basta se continuate a comportarvi così? MA DAVVERO AVETE TEMPO DA PERDERE PER LITIGARE E LANCIARSI ASSURDI E FANTASIOSI INSULTI? NON è MEGLIO STUDIARE LE PROVE PER GIUNGERE A UNA QUALCHE TEORIA...?

Adriano ha detto...

Per onor di cronaca sono anch'io un terremotato e me la prendo con quelli che oltre a non averlo vissuto, parlano a vanvera e basta. Non ci sono teorie che tengano, è stata un disgrazia che ha colto impreparate le persone. Ora di chi sia la colpa conta poco.
Io "insulto" perchè purtroppo è una moda comune fare pompose sparate che possono sembrare delle argute riflessioni quando invece queste sono completamente false e non fanno altro che seminare allarmismi. Se voi oggi foste stati a L'aquila come ci sono stato io, vi sareste resi conto del terrore che ha suscitato una voce che dava per imminente un violentissimo terremoto. Se parlate solo per cambiare l'aria, statevi zitti.

Anonimo ha detto...

@ Anonimo ha detto...
me fai taja'
allora pigreco mezzi, a seconda di cosa intendi puo' essere
(0, -pi/mezzi)
(-pi/mezzi,0)
(0,-1)

Beh, io che non pratico trigonometria sono almeno 30 anni, peró mi sembra che la risposta di Anonimo sia giusta, immagino che si riferisca al quadrante IV, II o III. Intendo l'angolo retto del cerchio trigonometrico con un valore negativo nelle ordinate o nelle ascisse. Peró se l'altro non si spiega! Dico bene? O sono fuori come un balcone (quindi perfettamente in tema con il post)?

Anonimo ha detto...

Di nuovo io con -pi/2...Ammetto che non ero sicuro e sono andato a cercare un rinfrescante (per la mia memoria) articolo sul cerchio trigonometrico. La veritá é che l'articolo recita: "Si tratta di una circonferenza di raggio unitario centrata in un sistema di assi cartesiani. Gli angoli
vengono presi a partire dal semiasse positivo delle x ruotando in senso antiorario. In questo
modo si tracciano angolo positivi. Se si ruota in senso orario si tracciano angoli negati" Quindi, l'angolo retto, che misurato in radianti corrisponde a pi/2, dovrebbe occupare il quadrante IV...
Ho vinto qualcosa?

Anonimo ha detto...

Non capisco perchè in questi post si parli poco di terremoto e soprattutto a proposito di terremoto in Abruzzo invece di pensare a cabale misteriose non si faccia alcun cenno di IMPREGILO
l'impresa che ha costruito l'ospedale e che ha in appalto le maggiori "grandi opere " in Italia ...
ANTO

Anonimo ha detto...

Anche secondo me il laboratorio INFN del Gran Sasso è fuori discussione, per responsabilità o per potenziali pericoli. Invece mi fa molto pensare la presenza dei tunnel militari nella zona. Ricordate che il terremoto del Friuli è avvenuto proprio quando i servizi segreti del Patto Atlantico non erano riusciti a mettersi tutti d'accordo su un possibile golpe in Italia per calmare la situazione socio-politica bollente...(era uscito anche un articolo su Repubblica).

http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/politica/documenti-foreign-office-1/documenti-foreign-office-1/documenti-foreign-office-1.html


Guarda caso proprio con la stessa data del terremoto in Friuli c'è un documento "super-segreto" oggi de-segretato. Ovviamente vengono de-segretati solo i documenti meno segreti. Quindi il terremoto potrebbe essere stato una buona alternativa al golpe. Pensate all'esplosione di un ordigno atomico tipo AMD (portatile, a zaino, in dotazione negli anni '60) in una delle tante cavità carsiche friulane. Pensate alle testimonianze della gente del posto che ricorda "due esplosioni". Pensate agli ammalati di tumore che ancora vi sono in Friuli, attribuite falsamente alle radiazioni di Chernobyl...ma in realtà la gente aveva già iniziato ad ammalarsi prima di Chernobyl, molto prima! Infatti il Centro Riferimento Oncologico di Aviano è nato per curare i tumori PRIMA di Chernobyl (tra l'altro, credo, con i contributi dell'esercito americano che ad Aviano ha la sua sala giochi). Pensate ora ad un cunicolo sotterraneo "caricato" e poi murato e fatto saltare anche in Abruzzo. E, come in Friuli, il protrarsi di scosse sarebbe in questo caso una conseguenza di una prima esplosione, che ha minato la struttura delle rocce provocando reazioni a catena. Ed anche questo terremoto è arrivato in un momento "caldo": coincidenza?
Sembra una storia da romanzi di fantascienza, ma a pensare male a volte ci si azzecca. Aspetto la risposta dei soliti "infiltrati", che vedo spesso scrivere come detrattori del blog e delle tesi assurde ma verosimili come quella del terremoto...

Anonimo ha detto...

Chiunque ha letto un qualsiasi articolo divulgativo di Fisica s bene che :
1) Il laboratorio del Gran Sasso -essendo protetto naturalmente dalla roccia sovrastante- e' un luogo ideale per fare fisica passiva ovvero si studiano le particelle prodotte dal Sole. Non ci sono misteri.
2) L'Aquila e' zona sismica naturalmente. All'inizio del secolo scorso Avezzano e Sulmona furono rase al suolo ma non c'erano ne' basi militari ne' laboratorio di fisica nuclare.

Conclusione: possibile che non vi riesca di vedere le cose per quelle che sono

Anonimo ha detto...

questo link è per vari debunker che prendono in giro la teoria dei terremoti artificali:
http://www.ticinolibero.ch/test-nucleare-in-corea-del-nord-provoca-un-sisma-artificiale/8715/25/05/2009/

volete dire che anche Obama è un complottista ossessionato da curare?...

Anonimo ha detto...

Ciao belli :)
allora premetto che lo scorso domenica 28 e lunedi 29 giugno,sono partito da Roma dove vivo e sono stato a l'Aquila,Rocca di Cambio,Ovindoli,Onna,ecc dove ho incontrato e parlato con diverse persone e testimoni oculari dell accaduto.La notizia piu pesante che ho raccolto e' stata la testimonianza di diverse persone che hanno visto con i loro occhi arrivare colonne di veicoli di vigili del fuoco e protezione civile gia' da poco dopo mezzanotte...Qs mi ha dato le conferme che NON avrei voluto avere...Ho raccolto molte informazioni che ora non ho tempo di condividere.Alcuni abitanti nella loro semplicita' collegano il terremoto con "esperimenti sotto il Gran Sasso" e indicano un intensificazione sismica "da dicembre in poi""...
Condivido con voi alcune ricerche:
dal sito del Cern:

Wednesday, 18th June 2008. The CNGS (CERN Neutrinos to Gran Sasso) beam has re-started, shooting muon neutrinos towards Italy.
Praticamente un raggio di neutrini di muone e' sparato verso l Italia sul Gran Sasso...
Per quel che riguarda il Cern e le implicazioni (occhio al logo del Cern:)vi rimando ad altre ricerche...

Attendibilita' dello studio sul Radon e Giuliani:
http://tv.repubblica.it/dossier/terremoto-in-abruzzo/giuliani-tutto-previsto/31415?video

previsioni terremoti attraverso i lombrichi (usata in Giappone)
http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.3338

Avvistameni UFO in concomitanza con eventi sismici anche in qs occasione come in altre:

http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.4569

http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.649

http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.4802

Un grazie a questo blog e al creatore e a chi ha parlato di Ighina perche qs sera ho scoperto e apprezzato la sua bella e semplice anima con molta riconoscenza.Grazie per ora e un abbraccio di cuore a tutti

Anonimo ha detto...

dai su bambini non litigate...fate i bravi...
:)
Carlo (quello del post precedente)

Anonimo ha detto...

A me questo Paolo Francicchetti fa paura

Giuliano47 ha detto...

@Adriano, fisico precario..

Leggo ora questo post e sono rimasto allibito sulle corbellerie scritte a proposito di Fisica Nucleare nei laboratori del Gran Sasso.
Ricordo che quando iniziarono a portare nella caverna il materiale da costruzione e tecnico, una parte di questo venne analizzata all'Universita` dove lavoro, per escludere quanto piu' possibile le radiazioni.
Ad esempio vennero escluse le lampade di emergenza a gas in commercio perche' la reticella di Torio che avvolge la fiamma e' leggermente radioattiva.

Insomma, i Laboratori del Gran Sasso sono uno dei laboratori meno radioattivi al mondo.

Anonimo ha detto...

Ecco la risposta in merito alla richiesta di ayarbor:
youtube: Pierluigi Ighina
http://www.youtube.com/watch?v=GUO-06-Z8ic

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=PQBQawS_YCs

BEH......

Anonimo ha detto...

http://www.parrocchie.it/correggio/ascensione/pamir_arma_sismica.htm

roberto ha detto...

ciao ho visto tutti i video di pierluigi ighina.. e' stato un grande..ma nel vero senso della parola..il video lo vidi per errore tanti anni fa e ne rimasi affascinato..era andato anche da maurizio costapanzo show, e li e' stato ridicolarizzato da tutti.allora mi chiedo(perche' quel panzone apposta di ridicolarizzarlo non faceva mettere in atto la sua macchina? detto questo ci siamo capiti.. inoltre non so se avete mai sentito parlare dell' H.A.A.R.P. ciao un saluto a tutti

Anonimo ha detto...

@ayarbor Era questo il filmato http://youtu.be/kUSeRf-3PVg
Igina si chiamava.
Polvere di alluminio c'era sulle eliche che hai nominato. L'alluminio che pare ci sprayano tutti i 'santi' giorni nell'atmosfera tramite gli aerei per la manipolazione del tempo, del clima, per ragioni militari (non per il riscaldamento globale e le cavolate sul CO2 che cercano di venderci... semmai il riscaldamento globale se c'è, è causato senz'altro proprio a causa dell'aerosol con metalli pesanti e robaccia varia).

karatekla

pieero ha detto...

una volta un amico di mio padre passeggiando per Introdacqua col cane (da caccia), il cane ha percepito un botto sotterraneo e si è messo a ringhiare verso la collina del deposito militare. ora noi sappiamo che i cani si agitano quando succedono cose strane: terremoti alluvioni onde radioattive.
a voi la conclusione....

Anonimo ha detto...

ragà: questa notte ho fatto un sogno ed ho visto chiaramente che l'aquila non sarà ricostruita per i precedenti abitanti ! perchè ???
perchè roma andrà presto distrutta e i notabili romani compreranno per pochi euro dagli avviliti aquilani le loro case; dopodichè lo stato italiano finanzierà la ricostruzione in toto e i ricconi romani avranno la nuova gerusalemme tutta per loro e a costo irrisorio !

«Meno recenti ‹Vecchi   201 – 304 di 304   Nuovi› Più recenti»