martedì 31 marzo 2009

Le scie chimiche. Aspetti psicologici del problema.


Paolo Franceschetti

Premessa.

.
Nessun altro problema sul web crea discussioni come quello delle scie chimiche. Nessun altro argomento, quando viene sollevato, suscita una marea di insulti, reazioni scomposte, attacchi personali, ecc…
Lo potete constatare osservando gli articoli del nostro blog.



Abbiamo scritto, o fatto capire, che noti personaggi del mondo dello spettacolo o della politica o della magistratura, sono nella Rosa Rossa. E non si è sollevato se non qualche sporadico commento di critica o di dubbio, quasi sempre legittimo e in buona fede.


Abbiamo scritto che dietro a tutte le stragi italiane c’era sempre lo stato, e Gladio in particolare. Ma nessuno ha protestato o tirato fuori ipotesi contrarie.
Ma se si parla di scie chimiche succede un putiferio.
Un semplice post, che non consisteva neanche in un articolo, ma nella semplice pubblicità di un convegno, ha suscitato un vespaio.
Per giunta, in questo modo i detrattori del fenomeno delle scie chimiche raggiungono un effetto opposto. Cioè rafforzano la tesi di Marcianò e di tutti gli altri, perché chiunque veda questo caos, questi insulti, questi attacchi, questa rabbia dimostrata verso delle persone che, qualunque sia la verità, comunque lavorano per fare un servizio agli altri, non può non essere indotto a pensare che sotto ci sia del vero.

Se infatti venisse qualcuno a sostenere in un sito apposito che il Gran Dio di tutte le Nutelle scenderà sulla terra nel 2011 portando la Nutella a tutti i popoli, io credo che nessuno si sognerebbe di criticare, insultare, o deridere. Né tantomeno di aprire un sito solo per criticare il sostenitore della divinità della Nutella. Al massimo qualche visitatore potrebbe fare qualche commento ironico e finirebbe li.
Ci sono molti siti che sostengono tesi strampalate o che vengono considerate tali.
Il sito Stazione Celeste ad esempio riporta messaggi canalizzati da altre entità angeliche… ma nessuno si prende la briga di attaccarlo o insultarlo. Il sito guardalamiamerda.it, blog tra l’altro che si dichiara iscritto al gruppo “i blog di merda” si becca al massimo qualche insultino del tipo “ma vai a cagare… pezzo di merda…”. In compenso raccoglie anche entusiastici consensi (un anonimo delle 18.57 dice infatti: La merda ha un suo fascino, trovo giusto dedicargli un blog, bravo. W la merda.)

Poi abbiamo il sito http://www.chupacabramania.com/articoli/loch_ness.htm, dedicato a mostri vari… Ma nessuno si sogna di dare ai curatori del sito dei ladri, dei paranoici, ecc…

Viene da domandarsi il perché di questo trattamento riservato a Marcianò e a chi si occupa di schi chimiche.

Considerazioni.

.
Prima però facciamo alcune considerazioni di tipo psicologico.

Una persona equilibrata raramente si scaglia con violenza contro qualcosa o qualcuno.
Scagliarsi violentemente, odiare e avere sentimenti forti, è indizio di un problema; è indizio cioè che la persona si sente colpita nel vivo.
E’ una regola base della psicologia.
Se avvicinate una persona di colore e le dite “sporco negro” avete buone possibilità di essere gonfiati di botte; se invece le dite “sporco marziano” quello vi guarderà con sufficienza.
Se avvicinate un mafioso siciliano e gli dite “sciamano della foresta amazzonica” probabilmente quello vi guarderà con stupore pensando che avete qualche rotella fuori posto; ma se gli dite “frocio” avete ottime probabilità di non vedere l’alba del giorno dopo perché in certi posti l’omosessualità è un problema.
In pratica quando voi parlate con una persona e la criticate, il fatto che questa si arrabbi è quasi sempre (salvo qualche rara eccezione) indizio che avete colto nel segno e avete individuato un suo punto debole.
La rabbia e l’odio cioè, nascono sempre da qualcosa che ci tocca profondamente.

Ecco il motivo per cui un sito sulla merda non riceve l’onore di avere dei contrositi dedicati a lui. E un sito sul mostro di Loch Ness non se lo fila nessuno, salvo gli appassionati dell’argomento.

Occorre poi considerare un altro fattore. Dedicare troppo tempo ad andare “contro” qualcosa, significa avere qualche disturbo di personalità, a meno che il fenomeno contro cui ci si scaglia non abbia importanza. Essere contro la guerra ha un suo senso perchè si tratta di un male che investe la società; essere contro la povertà pure… Ma essere “contro” dei fenomeni innocui e marginali non è normale. Se infatti una persona dovesse perdere tempo a insultare tutte le persone che dicono qualcosa che non condivide, e se dovesse creare un sito contro tutto ciò che lo disturba, non basterebbe una giornata di 240 ore… Io ad esempio dovrei creare un sito contro il grande fratello, uno contro Maurizio Costanzo, uno contro Berlusconi, uno contro Sanremo, uno contro la frittura perchè fa male, uno contro tutti i surrogati della Nutella che fanno schifo, e poi dovrei passare il mio tempo a provocare, insultare e contestare i siti satanisti, i siti massonici, i siti frivoli di cucina e di moda, i siti di Forza Italia, i siti antibuddisti, i siti cattolici, i forum dei vari quotidiani asserviti al sistema ecc… Cioè non vivrei più.
Personalmente non ho tempo da dedicare neanche a chi mi insulta e mi critica, preferendo dedicarmi a costruire, anziché a distruggere, perché lo trovo più sano.

Quindi, coloro che dedicano troppo tempo ad un fenomeno hanno qualche disturbo, oppure, nella stragrande maggioranza dei casi, sono pagati ad hoc per disturbare e impedire le reali disscussioni su certi temi.

L’atteggiamento di coloro che si scagliano contro le scie chimiche è stupido per una terza ragione. E’ logico infatti che Marcianò, Penna, e tutti gli altri che cercano di informare sulle scie chimiche, sarebbero felici di sapere che si sbagliano. Così come io sarei felice di scoprire che la Rosa Rossa non esiste, che mi sono sbagliato su tante cose; perché vorrebbe dire che il mondo è migliore di come lo vedo.
Quindi è ovvio che Marcianò e gli altri “sciachimisti”, a torto o a ragione, fanno qualcosa che credono utile per la società.
Allora scagliarsi contro di loro non ha senso perché delle due l’una:
o gli schiachimisti sono in errore, e allora bisognerebbe spiegarglielo con calma e con argomenti convincenti; nel qual caso poi saremmo tutti felici che loro siano in errore, mentre la rabbia sarebbe una reazione fuori posto. Pensare che hanno torto dovrebbe dare anzitutto una reazione di sollievo. E in secondo luogo basterebbe lasciarli fare, perché il loro lavoro naufragherebbe da sé, senza bisogno di tanta fatica da parte di esterni.
Oppure hanno ragione. E allora bisognerebbe aiutarli e cercare di capire anche noi.
Se uno ha torto, in altre parole, non c'è bisogno di arrabbiarsi tanto e sprecare tanta fatica. Perchè il problema si risolverebbe da sè. Nel 2011 tutti vedremo che il gran Dio Della Nutella non porterà la Nutella a tutti i popoli, e non c'è bisogno di scaldarsi e insultare per dimostrarlo.
In ogni caso però l’atteggiamento di rabbia, gli insulti e le altre reazioni scomposte, impededendo o ritardando la comprensione della verità, nuoce a tutti.

Conclusioni
.
Come ho detto più volte io so poco delle scie chimiche, e non posso dare un mio parere personale.
Capisco però dalle varie reazioni demenziali che ha ragione Marcianò. Riprendo una frase che sentii dire da Carlo Palermo tempo fa: “mi minacciano, quindi sono sulla strada giusta”.
Ecco, per coloro che si occupano di scie chimiche vale la stessa regola. La reazioni esagerate contro di loro, tanto che hanno creato addirittura un sito dedicato complottismo.blogspot.com, indica che queste persone sono sulla strada giusta.

Resta da capire perché le reazioni sono addirittura più violente rispetto a chi si occupa di altri argomenti “complottisti” come l’11 settembre o la Rosa Rossa.

Il motivo è semplice.

Parlare della Rosa Rossa, di Gladio come regia unica in tutte le stragi italiane, di 11 settembre, di massoneria, ecc…, non tocca gli interessi immediati e vitali del cittadino (perlomeno questa è la percezione che ha il lettore...). Quindi non c’è il rischio di reazioni immediate.
Il problema delle scie chimiche, invece, investe direttamente la salute e la sicurezza di TUTTI i cittadini, e paradossalmente anche di quelli che hanno una certa voce e un certo potere nella società; anche politici, amministratori pubblici, e persone potenti sono infatti soggetti a respirare i gas delle scie chimiche. E c’è il rischio di un sollevamento popolare, c’è il rischio che si creino comitati di cittadini che potrebbero intervenire, ecc…

In altre parole. Un articolo su Gladio lascia indifferenti perchè in fondo hanno ammazzato altri, non un parente. C’è la Rosa Rossa dietro ai delitti di Cogne Erba o Garlasco? E che gliene frega al lettore? Mica abita a Cogne, Erba o Garlasco!
Ma le scie chimiche stanno sulla testa di tutti. Nuocciono a tutti. E ledono interessi vitali ed immediati di tutti.
E il sistema non può permettere che la verità venga resa nota. Il lettore potrebbe dire: “Cavolo… e se fosse vero? Sono guai per me…”
Ecco il motivo della violenza degli attacchi contro chi si occupa di questi problemi.
Il sistema deve intervenire in modo rapido ed immediato, perchè non può permettersi che il problema venga conosciuto.

Alcune considerazioni finali su Internet e sul “sistema” in cui viviamo.

Molti, privatamente e non, mi hanno chiesto di togliere i commenti di insulti al post sulle scie chimiche.
In realtà ho preferito lasciarli per un motivo che vi spiego.

La realtà virtuale, su internet, ripete gli stessi meccanismi della realtà corporale e fisica. Ci sono però due differenze non da poco.
La prima è che nella realtà virtuale non ci sono grossi pericoli. Se ti minacciano, ti attaccano, ti disturbano, tutto ciò avviene solo per mezzo di parole e immagini; cioè avviene con l’utilizzo di strumenti che non possono farci del male veramente. Basta spegnere il PC e gli insulti svaniscono, le minacce non esistono. Il massimo del danno che possono provocare potrebbe essere la chiusura di un forum o di un blog (che poi riaprirebbe altrove). Ma la vita continuerebbe come al solito.
Nella realtà fisica invece ti possono uccidere, togliere beni materiali, distruggere rapporti con le persone che ami, cioè creare difficoltà reali.

La seconda differenza è la rapidità con cui i fenomeni sul web nascono e muoiono. I rapporti umani, le organizzazioni e le varie iniziative, che possono nascere sulla rete, hanno spesso una maggiore rapidità nel nascere e una maggiore rapidità nel distruggersi o essere distrutti.

Per il resto però la realtà virtuale segue gli schemi della realtà fisica. Nascono e muoiono rapporti, ci si arrabbia, ci lasciamo attrarre dalle persone, ci sentiamo più o meno sereni a seconda di una parola giusta o sbagliata, impariamo, cresciamo, evolviamo, cambiamo idea, odiamo, ci scontriamo, stringiamo amicizie…

I cosiddetti “poteri occulti” e i servizi segreti, agiscono sul web con le stesse modalità con cui agiscono nella realtà fisica, con la differenza che sul web non ci sono pericoli e tutto è più rapido. Osservare quindi come operano questi poteri sul web, può dare la misura di come essi operino anche nella realtà.

Memorabile ad esempio, nel mio blog e nel forum “Poteri occulti”, è l’intervento di un personaggio che si firma Maestro di Dietrologia, il quale prima con il nick 33 ha postato della minacce su questo blog; poi dopo qualche tempo, dopo che molti lettori si erano preoccupati e qualcuno aveva addirittura decriptato il significato esoterico di quelle minacce, ha confessato di aver messo lui quelle minacce per farmi capire quanto io sia paranoico, e per farmi riflettere sul fatto che grido “al lupo al lupo” per degli innocui messaggi che in realtà erano semplici giochi di parole.
A suo dire, questo personaggio l’avrebbe fatto “per il mio bene” e perché “mi stima”.
Più o meno quello che è successo ad Antonella Randazzo, a cui hanno aperto un blog dedicato “le censure di Antonella Randazzo”, non per attaccarla ma – dice colui che ha aperto il sito – perché le vuole bene…. Per farla ragionare… per aiutarla a crescere.
http://lecensurediantonellarandazzo.blogspot.com/
Stessa identica tecnica di Maestro di Dietrologia.
La verità è che nessuno spreca tanto tempo ed energie per qualcosa che non condivide. A meno che non abbia un interesse personale nella questione. A meno che, cioè, non sia pagato dal sistema.

Un lettore mi ha telefonato dicendo “Paolo, ora che ho osservato il comportamento di Maestro di Dietrologia, e di RosaR, se quello che vedo sul web corrisponde a quello che devi subire nella realtà, capisco quanto debba essere dura la tua vita”.
Ho risposto che il problema non è il web. Qui tutto può essere preso con un enorme gioco, e i commenti di debunker professionisti talvolta mi hanno fatto addirittura ridere con le lacrime agli occhi per l’umorismo e l’intelligenza dimostrata.


Lascio quindi senza censura i post sulle scie chimiche, come lascio sul mio forum tutti i commenti dei debunkers vari, affinchè chiunque abbia tempo e voglia possa andare ad analizzarli e avere, sul web, una specie di schema dell’operato di questi poteri in ogni altro campo.

Le tecniche utilizzate sono sempre le stesse e sono state analizzate sia da Massimo Mazzucco in un recente articolo dal titolo “Manuale operativo dell’acchiappadebunker” se lo conosci lo combatti:

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3121

sia da Antonella Randazzo in un altro articolo dal titolo “Controllori all’attacco dei controllati”, a cui rimando:
http://lanuovaenergia.blogspot.com/2009/03/le-false-dispute-controllori-allattacco.html

Se volete farvi un’idea della tecnica usata, ma allo stesso tempo anche divertirvi, è perfetta la vicenda delle minacce di morte da parte di questo personaggio che si firma Maestro di Dietrologia, alias 33, minacce che poi sono diventate innocui scherzi per il mio bene. Chi avrà la pazienza di leggere tutto con attenzione ne trarrà degli spunti interessanti e potrà verificare l’applicazione pratica delle tecniche operative di cui parla Mazzucco. Il link è questo:
http://poteriocculti.mastertopforum.net/minaccia-sul-blog-decriptazione-da-parte-di-un-esperto--vt129.html

Occorre prendere le vicende del web come una specie di gioco virtuale, in cui per fortuna nessuno muore e nessuno ha problemi materiali, ricordando ai lettori e a chi è oggetto di attacco che “le parole non hanno nessun potere su di noi, se non siamo noi a darglielo”.


_______________________________________________________________



PS. Vorrei qui pubblicamente esprimere la mia protesta contro il sito

Il sito assegna ogni anno il perlone d'oro, al complottista che dice maggiori cazzate.
Se fosse un sito serio, includerebbe anche me tra i complottisti. Ritengo invece che anche questo sito sia condizionato dalle solite lobby, i favoritismi, ecc... Altrimenti non si capisce perchè gli insulti e il premio Perlone lo danno solo a Mazzucco e Marcianò.

Ho scritto al sito "complottismo" protestando per la discriminazione contro di me, e chiedendo di essere inserito tra i candidati al Perlone d'oro e loro mi hanno risposto che prenderanno in considerazione la mia richiesta. Ma finora nulla... non un articolo, non un insulto, una presa per il culo, niente di niente.

Credo infatti che il sito "complottismo" sia stato creato da Marcianò Mazzucco e dalla Randazzo, a fini pubblicitari.



1.225 commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   201 – 400 di 1225   Nuovi›   Più recenti»
Turista21 ha detto...

@g.b.perasso
a me non piacciono le generalizzazioni.
"Tutti" chi ?
a chi si riferisce ?

Straker ha detto...

G.E.O. INPDAP LOGS

G.E.O. INPDAP COMMENTS

Straker ha detto...

Segnalazione all'INPDAP

Orsovolante ha detto...

@bedevan

Si parlava di case farmaceutiche che volevano avvelenare la popolazione e non di esperimenti sulla ionosfera.

In ogni caso ti chiedo:

Quali sono le anomalie (provate con prove vere non con generiche impressioni)?

Io non so cosa tu conosca del sistema aereo in generale, ma posso garantirti che far circolare il numero di aerei ipotizzato dai complottisti senza che nessun pilota, tecnico, controllore ecc.. si accorga di nulla è impossibile.

Chi vola, anche solo in parapendio, nel torinese, ha visto i vari prototipi dell'EFA o del CJ17 ben prima dei giornalisti proprio per questo motivo.

Inoltre tu dimostri uno dei motivi per cui non si riesce mai a chiudere una discussione costruttiva con chi crede alle scie chimiche.

Non esiste una teoria organica.
Uno parla di complotto delle case farmaceutiche, straker di scie a bassa quota, e tu di ionosfera...
Come si concilia ad esempio un rilascio di sostanze a 4000 ( ma straker sostiene anche a 1500 mt) di quota, con la ionosfera che sta tra i 60 ed i 450 km di quota?

Vedi, spesso la gente crede alle cose perché in apparenza le sembra evidente che debba essere cosi e non approfondisce l'argomento.

Io ho cominciato ad occuparmi di aerei quando avevo 11-12 anni. Ho fatto in modo di diventare tecnico e poi anche pilota di alianti (il più bel modo di stare per aria :-D )

Volo molto spesso come puoi immaginare e frequento gli aeroporti, i piloti, visito talvolta le fabbriche. Ho una consapevolezza diversa della realtà aeronautica e mi rendo perfettamente conto quando straker scrive qualche cosa di palesemente falso. Spesso, grazie a questa consapevolezza, mio rendo anche perfettamente conto di quando mente.

Pongo una domanda e magari qui, dove al momento la discussione è pacata ottengo risposta.

Mi sapete indicare una, una prova soltanto, di una scia rilasciata sotto i 4000 mt?

Una prova che non sia del tipo "è evidente", "basta guardare" ecc.
Intendo un calcolo fotografico, un rilievo con dati di un qualche tipo.

Io sostengo che non esiste a meno che non si tratti di aerei acrobatici o da trattamento agricolo.

ora vado a cena con mia figlia, vediamo cosa trovo al mio ritorno.

Un saluto, Fulvio

Zret ha detto...

Quando il linguaggio è sintomo.

http://www.tankerenemy.com/2009/02/la-struttura-bipolare-della-lingua-come.html

Zret ha detto...

E' un testo non recente, ma di rovente, spigolosa attualità.

http://www.tankerenemy.com/2006/10/irrorazione-ed-armi-elettromagnetiche.html

markogts ha detto...

@ g.b.perasso

quoto in toto

deponiamo per un po' le armi,

Togliamo le censure e lasciamo postare tutti a patto che non offendano?

e con animo sereno stabiliamo dei protocolli per effettuare le osserevazioni(di che tipo, quando, dove, in che modo ecc); ad es. a me piacerebbe noleggiare un aeromobile e fare dei campionamenti delle scie;

Orboveggente ha un aereo e l'ha già messo a disposizione per quest'operazione.

naturalmente non me lo posso permettere, anche perchè i campionamenti dovrebbero essere numerosi; un gruppo, sostenuto da entrambi le parti, forse lo potrebbe fare.

Ti dirò sinceramente che prima dei campionamenti, converrebbe stabilire in maniera indubbia e univoca la quota di volo degli aerei. Non per altro, ma se davvero le scie sono a 4000 o meno metri, basta un normale aereo da "privato", altrimenti le cose si complicano. Inoltre, stabilire le quote è semplice ed econoomico, come spiega ad esempio darkskies. Ma il metodo di stabilire protocolli e formare gruppi misti mi sta benissimo. E sono anche disposto a contribuire economicamente.

Il gruppo che ho in mente dovrebbe essere aperto a tutti, Rosario Marcianò e Paolo Attivissimo per primi, in modo che nessuno si possa nascondere dietro un dito.

Certo!

Pensateci seriamente, il prossimo congresso potrebbe essere l'occasione per incontrarci e discutere anche di questo.

Io non ci sarò per un mesetto, ma per il resto sono sempre disponibile. Paolo Franceschetti, che mostra equilibrio quantomeno nel lasciare libertà di parola, può farsi da promotore dell'iniziativa.

Però qualcosa mi dice che i sostenitori delle scie chimiche troveranno qualche scusa...

PS Non ho tempo di seguire gli sviluppi di questa faccenda, fatemi sapere, la mia mail è il mio nomeutente con yahoo.it o gmail.com

Nico ha detto...

Prontissimo a dare una mano per un lavoro di gruppo.
Se si fa seriamente una cosa del genere chiudo il blog.

Straker ha detto...

Attivissimo ha pubblicato un post invitando i suoi seguaci 8qui presenti) a votare in modo negativo nel sondaggio di Rebus. Diamoci da fare nel ribaltare la situazione.

Il sondaggio è qui


La risposta di Maurizio Decollanz...

REBUS: il sondaggio sul gradimento mi impone una riflessione


Carissime Amiche e carissimi Amici, l'andamento del sondaggio sul gradimento di REBUS mi impone un intervento. Senza alcun dubbio le migliaia di persone che stanno continuando a dare alla trasmissione il peggior giudizio possibile impone una riflessione e qualche considerazione.

Premetto che nutro il massimo rispetto per tutte le persone che hanno voluto esprimere il loro parere. Nutro il massimo rispetto per chi ha definito REBUS una trasmissione "vergognosa". Massimo rispetto per loro e per tutti gli altri.

Ho letto come su alcuni blog, di varia natura, è stato formulato l'invito a "partecipare". Ho letto anche con attenzione tutte le critiche che sono state rivolte alla trasmissione, a me come giornalista e a me come persona. Onestamente le ultime mi hanno non poco rattristato, ma ho scelto di espormi e di ascoltare. Non torno indietro.

Su questa vera e propria "valanga" di voti grava un sospetto però: esistono vari software (anche gratuiti) che permettono ad una sola persona di votare svariate volte. Questo potrebbe aver inquinato l'onesta del sondaggio. Sarò ingenuo, probabilmente, ma io credo che ogni singolo voto espresso sia il frutto di un rispettabile e onorabile parere. Quindi, non farò come qualcuno mi ha suggerito e non fermerò il sondaggio. Altri mi hanno suggerito di farlo ripartire con l'obbligo, per chi vota, di essere "registrato" e quindi riconoscibile. Questo dissiperebbe ogni dubbio o sospetto sull'onesta di chi ha votato. Non farò neanche questo.
Voglio, e sono fermamente convinto in questo, credere alla buona fede di tutti. Senza riserve.

La mia decisione, quindi, è quella di lasciar proseguire il sondaggio così come è. Libero.

Ma voglio ribadire un concetto: questo sondaggio è stato da me voluto e pensato per sottopormi al giudizio dei telespettatori per quanto concerne le nuove puntate di REBUS. Quelle che inizieranno a partire da lunedì 20 aprile alle 22.00 su Odeon e Odeon24 (SKY827). Infatti, il termine delle votazioni è fissato dopo una settimana dalla messa in onda dell'ultima puntata.
Chiedo a tutti, quindi, di attendere di vedere le nuove puntate e formulare dopo il loro giudizio. Certo, il forte peso dei voti negativi si farà sentire. Ma se, come si dice su alcuni blog, si tratta di giudizi sulle puntate passate voglio e devo comunque rispettarli.

In merito a chi rimprovera l'assenza di uno spazio sul blog per commentare, ribadisco che da tempo esiste su FaceBook un Gruppo dedicato alla trasmissione in cui è in atto un confronto. Anche con la mia partecipazione diretta. E' una scelta discutibile, me ne rendo conto, ma è una scelta: in quella sede, come già faccio da tempo, risponderò anche direttamente ad ogni confronto.

L'unica condizione che pongo è che il confronto sia leale, rispettoso della sfera privata e non denigratorio. Rispetto tutti e, in cambio, chiedo altrettanto. Poniamo il confronto sul piano professionale. Dico questo perchè ho tristemente riscontrato che da tempo qualcuno ha avviato una vera e propria campagna persecutoria nei mie confronti sul piano personale. Dileggiando la voce che Wikipedia ha dedicato a REBUS e cancellando quella dedicata a me personalmente. Solo per citare un piccolo esempio.
Inoltre, vedo circolare informazioni false su comunicazioni private (che quindi sono soggette alla tutela della privacy). Svolgo la mia professione in totale trasparenza, esponendomi a giudizi e critiche come nessuno, nella mia posizione, ha mai fatto. Sono sempre stato, e sempre lo sarò, disponibile al confronto diretto.
Questa è la mia mail: rebus@odeontv.net
Risponderò a tutti con cortesia.

Grazie per aver avuto la pazienza di leggermi.

La Verità ci muove. Qualunque essa sia.
Maurizio Decollanz

Straker ha detto...

Orsovolante ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Scie chimiche a Gaza":

Bene... e con il commento di paolo si è capito bene che siete dei nazisti fatti e finiti. Ora spero solo nell'intervento dei magistrati. Strakkino sei tu che ti sei circondato di questi elemeti.

Pubblica questo commento.

Rifiuta questo commento.

Modera i commenti per questo blog.


Orsovolante ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Scie chimiche a Gaza":

straker sei il solito COGLIONE.
Io non legittimo nessun massacro, ma se tu sapessi leggere, cosa che evidentemente non sai fare, paolo ha accusato un intero popolo.
La faccia di tolla è la tua che falsifichi sistematicamente tutto e poi ti eregi a paladino della verità.
Quelli come te prima o poi in galera ci passano. E verro a trovarti tutti i giorni di visita solo per ricordarti quanto stupidamente arrogante sei.

Pubblica questo commento.

Rifiuta questo commento.

Modera i commenti per questo blog.

Straker ha detto...

[G.E.O.] - [Global Evil Organizzation] ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Scie nel cielo e geologi sulla terra":

Luka78, ma lo sai che sei proprio un mongoloide? :) Comunque stai tranquillo, tu non lo sai [e come potresti in fondo]ma per te e i tuoi "amichetti" si sta preparando una bella sorpresina... ;)

Pubblica questo commento.

Rifiuta questo commento.

Modera i commenti per questo blog.

Straker ha detto...

Con chi è che dovremmo colloquiare?

Nico ha detto...

Chi cerca la verità sa superare le avversità. Con tutto quello che hai detto sulla gente te, vedi che comunque c'è qualcuno che ancora cerca un dialogo. Non volerlo è solo una tua prerogativa.
Se sei davvero interessato.. ho detto e ripeto, se sei disposto, io sono pronto a chiudere il blog.
Non era quello che chiedevi?

Straker ha detto...

20090401, 11:00
Paolo Attivissimo (CICAP)

Nonostante la chiamata alle armi del leader degli sciachimisti, il divertimento continua e anzi aumenta, perché l'esiguità del seguito di questa teoria delle "scie chimiche" diventa ineludibilmente evidente. Per non parlare della totale latitanza dei sostenitori delle altre teorie presentate da Rebus.

Paolo Attivissimo ha detto...
Willy,

infatti penso che sia una situazione divertente proprio perché comunque vada a finire, l'epilogo sarà ridicolizzante per il cospirazionismo.

Se i giudizi negativi raggiungono percentuali bulgare, verranno seppelliti dalle risate.

Se decidono di cancellare il sondaggio, diverrà evidente il loro modo disinvolto di scegliere la verità che citano così spesso.

Se decidono di gridare al complotto, si renderanno ridicoli (un network TV spiazzato da un blogger di campagna?).

Se anche decidessero di alterare i risultati, in cuor loro saprebbero di essere stati ridicolizzati.

31/3/09 22:03


Paolo Attivissimo ha detto...
Per far riprendere la giusta piega gli toccherà collegarsi centinaia di volte.

Se lo facesse, sarebbe per lui un'amara prova di quanto sia solo e isolato.

Mentre noi ci divertiamo, indaghiamo sui fenomeni scientifici tirati in ballo dai complottismi vari, impariamo sempre qualcosa di nuovo tutti insieme, e (almeno nel mio caso) veniamo aiutati a stare svegli e attenti sul posto di lavoro, per cui queste attività non ci pesano, lui non ha nient'altro.

E vede il mondo come un colossale complotto in cui tutti macchinano contro di lui in una titanica lotta.

E' davvero triste. Sembra quasi che questa lotta immaginaria sia l'unica cosa per la quale vive.

Credo che i prossimi mesi riveleranno nuovi aspetti psicologici del cospirazionismo.

1/4/09 01:35

Straker ha detto...

Far fare le analisi al cicap è come chiedere al macellaio se la sua carne è buona.

NIET!

Anonimo ha detto...

Attivissimo è un gran pezzo di merda!!!!!

Nico ha detto...

Fino a prova contrario io non sono del Cicap, e nemmeno markogts a quel che so. Non vuoi Attivissimo? Decidi tu.. se il l'avv. Franceschetti ti va bene come garante.. insomma, facci capire come vedresti bene tu una possibile tavola di lavoro per cominciare a prendere delle misure, metter giù un protocollo di analisi di quote, rilievi, ecc.

markogts ha detto...

Confermo, non sono del CICAP, anche se Straker mi ha accusato, tra le varie cose, di essere Steno Ferluga (senza prove, ovviamente, al di là di una somiglianza di accenti)

Paracelso ha detto...

@ Orsovolante: avrei una domanda (due, dai) per te.

Per prima cosa: dimentica quote, complotti e orgoni :-)

Ti faccio un'osservazione. Io sia a casa mia in Italia che in un Paese dell'est Europa in cui ho abitato per qualche tempo ho notato queste benedette scie.

La mia osservazione (nel senso, il mio guardare con gli occhi) è che quello che vedo negli ultimi anni è un cielo diverso da prima. Vedo il cielo solcato da scie che vanno quasi da orizzonte a orizzonte e che compongono un reticolo in cielo, che persistono per molte ore e che si allargano.

Ora, questo non è il comportamento delle contrail che tutti abbiamo sempre visto: quelle nel giro di qualche minuto spariscono.

Tu hai notato questo fatto oppure no? Bada che non ti sto chiedendo se credi al complotto, ma solo se hai notato anche tu questo semplice fatto visivo.

Io l'ho notato. E ho notato anche un'altra cosa. Ora non vivo più in Italia, e casa mia è praticamente in corrispondenza di uno dei tre maggiori aeroporti d'Europa. Nelle giornate serene, posso vedere il cielo letteralmente costellato di aerei che volano a qualunque quota. Da quelli in fase di decollo ai puntolini bianchi lassù in alto.

Però queste lunghissime scie non si vedono. Lo dico con tutta serenità, qui dove vivo adesso le scie non si vedono. Si vedono le classiche contrail che ho sempre visto in vita mia.

La mia prima considerazione è quindi che non sono scemo: so ancora distinguere quello che vedo, non sono paranoico e non vedo complotti ovunque.

La mia seconda domanda per te è la seguente: esiste secondo te una spiegazione a questo fenomeno?

Perché in Italia vedo aerei che rilasciano scie lunghissime persistenti e qui no?

Sono gli aerei diversi? E' l'atmosfera diversa?

Ti sarei davvero grato se potessi darmi una risposta a queste due domande.

Grazie mille.

Anonimo ha detto...

voglio partecipare anch'io.....
allora, sono stato lontano dal pc, vorrei dire la mia, iniziando dai piu' recenti e via via.
@nico, 18.46: denunciarlo, e basta (se ti sembra una balla chiedi a brunetta).
@ cicciobrutto,18.39:
scusa, ma se parli di certi documenti, presumo che sai come ricercarli. non capisco le tue domandine ingenue, (perche' cosi', perche' cosa'), guarda che non prendi per il culo neanche un bimbo di 2 anni.
@trotterella, 18.19:
guarda che gli adesivi e le varie propagande pubblicate in giro per la citta' e nei posti piu' inaccessibili (solo per farli durare un po di piu') esistono tuttora. quello che non esiste adesso, sai cos'e'?
le botte in piazza fra gli opposti politicamente, gli istituti scolastici che prendono fuoco, e altre stronzate che facevano parte della vita di tutti i giorni. sai perche' molte altre cose che prima succedevano adesso non succedono piu'? semplice, si sono messi tutti d'accordo e adesso sono tutti soci, non pensi? e comunque, non credo qualcuno ti costringe a seguire questo discorso, stacca la spina e decidi cosa ti interessa nella vita, rifletti, fatti tutte le opinioni personali che vuoi, sopratutto non ti fare condizionare, pero', visto che esiste internet, approfittane. la guerra a colpi di tastiera non e' neanche per me (non conosco la tastiera, meglio una spatola e calce a volonta'), ma tu puoi leggere il mio pensiero, capisci cosa voglio dire?
@orsovolante:
sei di servizio o la tua e' semplice smania? non la prendere male, pero' non so come salutare un pilota che mi dice in faccia di non aver mai visto niente di strano nei cieli, vorrei dirti solo: parla per te e i tuoi compari, non siamo tutti coinvolti, siete.
cio' che dice straker, lo penso anch'io: sei solo un depistatore, non so chi ti paga, ma resti un depistatore.
ciao a tutti.

unclepeter.

ghost ha detto...

Quoto Perasso.Da qui non ci si muove.

Fioba ha detto...

Buonasera a tutti.
Allo stato attuale, l'unica pubblicazione scientifica che ha studiato la formazione delle scie di condensazione è quella di Appleman '53 che lega l'umidità relativa, la pressione atmosferica e la temperatura, dal quale poi è stato estratto il famoso grafico.
Tali informazioni possono essere estratte dai dati dei palloni sonda (per alcune localita' italiane). Per verificare se un aeromobile rilascia una scia a quota "consona" diventa quindi FONDAMENTALE calcolare con una certa precisione la quota del velivolo.
Qui vedo si sta ancora parlando do scie al di sotto dei 4000m, o comunque a bassa quota.
Mi dite chi ha fatto queste misure di quota? Con quale strumento?
Alcuni stimano la quota "a sensazione" oppure con foto dalle quali non possono essere estratti i metadati, a risoluzioni infime e comunque inutilizzabili per qualsiasi tipo di misura.
Straker e gli strakeriani "gonzi" (vedi pesce d'aprile di Peyote) non hanno uno straccio di misura degna di tale nome, anzi Straker ha sistematicamente falsificato tutti i filmati con il telemetro (che non si sa a cosa gli serva visto che non lo usa).
Al momento le uniche misure serie che vengono prese per cercare di determinare la quota di un areomobile sono quelle di:
1) Daniel di sciechimiche.org che con telecamera e radar mostra la quota in "diretta" degli arei che gli passano sulla testa. Tali quote, confrontate con i dati dei palloni sonda, erano tutte compatibili con le scie di condensazione.
2) darkskies de "il cielo su vicenza" che qui
http://ilcielosuvicenza.blogspot.com/2008/10/questione-di-stima.html
e su altri post utilizza una macchina fotografica per calcolare la quota di un aereomobile. I risultati, assieme ai dati dei palloni sonda, hanno evidenziato quote compatibili con le scie di condensa
3)Massimo Santacroce che qui
http://sciemilano.blogspot.com/2008/02/il-riconoscimento-del-modello-di-un.html
e su altri suoi post spiega come calcolare con una macchina fotografica la quota di un aereomobile. I risultati ottenuti, assieme ai dati dei palloni sonda, hanno evidenziato quote compatibili con le scie di condensa.

Quindi al momento non ci sono prove che evidenziano scie di condensa a quote non compatibili o anomale e quindi le scie chimiche, cosi' come vengono attualmente identificate, non esistono.

Saluti
Massimo

PS
Paolo, io sono stato uno di quelli al cui figlio sono state augurate le peggio malattie dai Dementi di tankerenemy, se vuoi maggiori info, visita pure il mio Blog
http://ipensieridelfioba.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

bisogna essere non miopi ma orbi per non accorgersi di quello che succede in cielo.io penso che ci si dovrebbe preoccupare tutti,giacche'non credo che riguardi solo qualche individuo isolato.sono convinto che se ce lo spiegassero i nostri governanti eliminerebbero ogni sospetto.ma loro non solo non lo spiegano mafingono che il problema neppure esista.perche'?chiedo la risposta a tutti coloro che si sono scagliati contro chi cerca,almeno,di porsi delle domande.grazie

bedevan ha detto...

Invito tutti i presenti a leggere e scaricare il documento in pdf "Le confutazioni alle F.A.Q. del Cicap" e "Il dossier scie chimiche" realizzato dal fisico Corrado Penna.

Anonimo ha detto...

Casi clinici: i disinformatori.

http://www.tankerenemy.com/2009/03/pavlov.html

Trotterella ha detto...

@unclepeter
purtroppo vivo in una città che la massoneria ce l'ha nel DNA, ti assicuro che da un pò di tempo non si vedono neanche più annunci di gattini o cagnolini smarriti! (vorrei scherzarci su per sdrammatizzare un pò la cosa). Poco più di trent'anni fa avevo una emittente radiofonica LIBERA: Libera significava parlare di argomenti pesanti, pesanti come quegli anni '70. Libera significava far parlare la gente e ti assicuro che di debunker allora ce ne erano altrettanti quanti adesso, e non si limitavano a qualche telefonatata pilotata in diretta. Saltavano i trasmettitori e le antenne con le bombe e non era solo un problema di intimidazioni, quella roba costava soldini che bisognava avere per ricomprarla...
Ci sono delle persone che la verità non la vogliono vedere per paura o per convenienza, tanto meno se gliela sbatti in faccia con conclusioni già prese (pur vere che siano).
Escludendo di far leva sulle persone che ci guadagnano (o credono di guadagnarci qualcosa), per le altre esiste un fisiologico processo inconscio di rimozione che protegge la mente umana dai traumi. Nessun ebreo all'inizio delle prime segregazioni raziali credeva che i nazisti sarebbero arrivati all'olocausto...
Il processo di presa di coscienza non è immediato e purtroppo è pur sempre un atto individuale.
Con questo non voglio dire che uno se ne deve stare con le mani in mano, ma bisogna lasciare ad ognuno il proprio spazio per capire. Ho provato a parlare di scie chimiche in ufficio, per esempio. Sono stata assalita da frasi del tipo "ma che sei scema?".
Da allora mi limito ogni sera (e si ogni sera perchè la cosa è continua) a far notare quante scie ci sono in cielo. Qualcuno, lo vedo, si adombra e ci pensa su, non è un giorno, non sono due, è sempre... e allora comincia a capire, magari se ne discute alla macchinetta del caffè. Ma certo da questo a cambiare le cose, il salto è grande, anche se a me sembra un grosso passo avanti.

Fioba ha detto...

Visto che ottusamente continuate a postare stupidaggini, vi rifaccio la domanda:
COME CALCOLATE LA QUOTA DEGLI AEREOMOBILI?
Questa è la base su cui far partire la discussione sull'esistenza o meno delle scie chimiche, il resto sono solo affermazioni senza alcun significato.

Fioba

bedevan ha detto...

Le risposte, gli interventi e l'articolo di Paolo Attivissimo si commentano da sè.

Sarebbe interessante se il Cicap spiegasse il comportamento, la volontà demolitrice e l'assurdità dimostrati da questo loro membro.

Il prossimo anno si occuperà anche di signoraggio. Ovviamente per dire che non esiste.

Solo della gente inconsapevole può dar retta a priori ad un personaggio mediocre simile. E purtroppo la Rete ed in generale l'Italia, di gente inconsapevole e mediocre come lui ne è stracolma. Le cifre parlano chiaro.

E c'è chi, ancora, vorrebbe un incontro con un elemento ballista di tale calibro. Contenti voi!

Straker ha detto...

Correzione del link alle faq contro CICAP

Straker ha detto...

Attivissimo aveva smentito anche la privatizzazione della fornitura dell'acqua potabile.

Straker ha detto...

Chissà perchè con certi individui ci si deve sempre ripetere.

Suggerisco il metodo empirico alla portata di tutti. Osservate gli aerei chimici e li vedrete sciare sotto e dentro i cumuli, ovvero nubi basse che stanziano a quote comprese tra gli 800 ed i 2.300 metri di quota. E' chiaro che quelle che vedete a temperature superiori allo zero non sono scie di condensa, con buona pace del GEOLOGO Massimo della Schiava, detto il fioba.

Quota cumuli


************

Autore anonimo identificato: Massimo della Schiava (IP: 87.17.127.193, host193-127-dynamic.17-87-r.retail.telecomitalia.it)
Email: massimods@geologi.it

Scrivo solo per manifestare il mio completo disappunto con la trasmissione "lezioni di stile" che per la puntata di giovedì scorso di "stile" ne aveva ben poco!!

In genere quando posso ascolto la trasmissione sia per i personaggi che vengono intervistati sia per i contenuti espressi che ritengo interessanti. Mi sono non poco meravigliato che Sabrina abbia intervistato tale personaggio e soprattutto mandato in onda tale intervista. Sono rimasto esterrefatto delle affermazioni fatte da Rosario Marcianò tra le quali che le scie chimiche (che badate bene non si sa neanche se esistano), sono la causa di incrementi di tumori, malattie respiratorie, piogge con metalli pesanti ecc. Badate bene, io non so se le scie chimiche esistano veramente o sono un'invenzione di alcuni folli in rete, non sono esperto nel campo, ma avendo lavorato nella ricerca all'Università di Firenze prima e in un Ente Nazionale successivamente ed avendo pubblicato articoli su diverse riviste scientifiche, sia nazionali che internazionali, ritengo che tali affermazioni e correlazioni devono essere supportate e provate da lunghe ricerche, analisi statistiche e pubblicazioni scientifiche (magari su riviste quotate e controllate da più referee) e, a mia conoscenza, tali pubblicazioni non esistono.

Ma poi come si fa a correlare tali malattie con le scie chimiche, senza considerare l'incremento di traffico dell'ultimo ventennio, il disastro di Chernobyl, l'inquinamento dovuto alle emissioni in atmosfera delle industrie e sparso ovunque dai venti, l'inquinamento delle falde acquifere........Venite a Piombino (o andate a Taranto) a dire che i tumori e le malattie respiratorie sono causati dalle scie chimiche....a Firenze poi....., che a volte non si respira dallo smog (scendendo da Greve tutte le mattine c'e' sempre una cappa....... ).

Come ho già detto, non essendo esperto in materia, ho cercato comunque di capirci qualcosa dal lavoro di altri giornalisti e blogger:


http://attivissimo.blogspot.com/2007/02/scie-chimiche.html
http://attivissimo.blogspot.com/2007/02/speciale-scie-chimiche-al.html
http://attivissimo.blogspot.com/2007/11/scie-chimiche-ancora-poi-basta.html
http://attivissimo.blogspot.com/2007/11/scie-chimiche-terza-parte.html
http://attivissimo.blogspot.com/2007/11/scie-comiche-rebus.html
http://attivissimo.blogspot.com/2007/11/scie-chimiche-in-tv.html
http://attivissimo.blogspot.com/2007/11/scie-chimiche-seconda-parte.html
http://attivissimo.blogspot.com/2008/01/smanetton-challenge-tracciamo-le-scie.html
http://attivissimo.blogspot.com/2008/03/scie-chimiche-la-mazzata-finale.html
http://attivissimo.blogspot.com/2008/03/scie-chimiche-scie-ciniche.html
http://attivissimo.blogspot.com/2008/03/incontri-mestre-ed-aviano-scie-chimiche.html
http://attivissimo.blogspot.com/2008/05/scie-chimiche-comedonchisciotte-e.html
http://attivissimo.blogspot.com/2008/09/scie-chimiche-novi-ligure-prime.html
http://attivissimo.blogspot.com/2008/09/scie-chimiche-se-ne-parla-seriamente.html
http://attivissimo.blogspot.com/2008/09/sciachimisti-corto-di-prove-cos-le.html
http://attivissimo.blogspot.com/2008/09/voyager-e-larea-51.html
http://attivissimo.blogspot.com/2008/10/scie-cliniche-le-faq-del-cicap-2.html
http://attivissimo.blogspot.com/2008/10/scie-cliniche-le-faq-del-cicap.html
http://giornidiordinariafollia.blogspot.com

Tale personaggio, Rosario Marcianò (Straker in arte sulla rete), è ben famoso nel Web per aver manipolato a proprio piacimento interviste e foto al fine di raggiungere i propri scopi, sostanzialmente prendendo per i fondelli (vorrei dire un'altra parola ma mi contengo) tutti i lettori, ed inoltre non sopporta neanche le critiche negative in quanto filtra sul suo Blog i commenti non favorevoli alle sue teorie:

http://www.riosaeba78.altervista.org/index.php?showtopic=255

Mi chiedo quindi il senso di quella puntata,...... Cui Prodest? Perchè dare voce a tale personaggio senza neanche sapere chi è? Un Laureato in Architettura che ha insegnato anche Chimica nelle scuole private....(mi ritorna in mente il discorso di P. Calamandrei.......), che poi è passato all'informatica ..... e da qui alle scie chimiche... ( questo è il profilo che ho trovato in rete su http://acarsterminator.altervista.org/Straker_profile/profile_20070419.htm). Quando ho chiamato immediatamente dopo la trasmissione (con tanto di "pippone" di 8 minuti da parte Gino Zucchino), mi è stato detto che era un fenomeno di cui si parlava e per tanto dopo aver dato voce al Ricercatore (metto anche la R maiuscola) del CNR era giusto far parlare anche il Marcianò.........MA PERCHE' ???!!!
La trasmissione precedente era già stata chiara, perchè farci prendere in giro (vorrei sempre scrivere l'atra parola) ed evidenziare i deliri di una persona che probabilmente con la ricerca scientifica non ha mai avuto a che fare....?????
Se volete fare una trasmissione fatela con persone qualificate o al massimo in contraddittorio anche con gli scialchimisti........ma poi è proprio necessario?

Sabrina (ti do del "tu") bada bene, non è niente di personale, la mia è solo una critica costruttiva, la mia stima nel tuo lavoro radiofonico rimane immutata.

Ciao

Massimo "dalla Val di Greve"

lexicon_devil ha detto...

mi dispiace caro paolo ma su mazzucco non hai capito niente, quel articolo che ha scritto l'acchiappa debunker lo ha scritto dopo che persone nel suo forum gli avevano chiesto spiegazioni su alcuni suoi articoli dove aveva usato video fake per rafforzare le sue teorie,queste persone non hanno ricevuto risposte, ma sono state espulse dal suo blog,poi dopo che un altro utente gli aveva fatto notare che il suo nome su wikipedia era marchiato pure li dalla parola manipolatore, il nostro regista di los angeles che fa? se ne esce dopo un giorno con l'articolo l'acchiappadebukers se lo conosci lo eviti(akas la faccia come il culo), poi non sai che ha combinato mazzucco a marciano' a riguardo delle scie chimiche? fattelo un po raccontare va, ciao

Orsovolante ha detto...

@paracelso.

Vedi.. tu dici che una volta non era cosi... adesso è diverso...
Siamo sempre alle sensazioni.
Forse una volta non avevi sentito parlare delle scie chimiche e ci facevi meno caso.
Cosi sui due piedi direi che il luogo meno probabile dove vedere aerei che lasciano la scia è un aeroporto. Proprio perché le scie si formano a condizioni che è più probabile trovare ad altissima quota, ed in genere gli aerei che volano in prossimità di un aeroporto lo fanno a quote più basse.
Poi è assolutamente vero che negli ultimi anni il traffico aereo ha subito una crescita enorme. ( e anche la riduzione dovuta alla crisi degli ultimi mesi, lo lascia pur sempre a livelli stratosfericamente più alti rispetto agli anni 80 e 90) Quindi è assolutamente vero che si vedono molte più scie. E' anche del tutto probabile che tutte queste scie possano avere un influenza sul clima locale (la cosa è studiata anche dalla NASA). Ma questo non vuole dire che esista un complotto ma ben si, che il traffico aereo costituisce un problema per l'inquinamento al pari di quello automobilistico o all'inquinamento dovuto alle caldaie domestiche o alle attività industriali.

Le tue, lo dico con rispetto e per chiarirci, non con sufficienza, continuano a non essere osservazioni "scientifiche" ma impressioni.

Non hai tenuto una casistica in passato che si possa confrontare con quella attuale.


Come vedi tutti noi stiamo chiedendo a straker di proporre una tavola comune di confronto.
Perché svicola riempiendo invece di spam?

Ma proviamo a discuterne pacatamente noi.

-secondo te a che quota volano gli aerei che lasciano la scia? Hai provato a fare delle misure con metodi "oggettivi"? Se si mi puoi far vedere un esempio e spiegarmelo?

-sempre secondo te. Con quale modalità verrebbero rilasciate queste sostanze? con quale tipo di aerei? e per quali finalità? (straker ne elenca decine spesso in contraddizione tra di loro)

Proviamo a discutere seriamente intorno a questi punti? Sei disposto ad analizzare in maniera analitica il problema qui attorno e ad accettare un contraddittorio senza ritenermi un agente della CIA ma quello che in realtà sono? Ovvero un tecnico aeronautico, pilota di volo a vela che studia l'aviazione da quando avevo 13 anni (ed oggi ne ho quasi 45).

bedevan ha detto...

@ Orsovolante

Non si tratta di generiche impressioni. I fatti, già indicati, ci sono e se una persona vuole vederli li vede.

Scrivi: "Io non so cosa tu conosca del sistema aereo in generale, ma posso garantirti che far circolare il numero di aerei ipotizzato dai complottisti senza che nessun pilota, tecnico, controllore ecc.. si accorga di nulla è impossibile."

Cosa intendi per complottista?

Se è in atto un progetto militare vige conseguentemente un segreto militare e dunque nessun pilota, tecnico e controllore ne parla.

"Vedi, spesso la gente crede alle cose perché in apparenza le sembra evidente che debba essere cosi e non approfondisce l'argomento."

E' proprio a causa della mancata analisi dell'argomento se in tanti CREDONO che si tratti di una bufala. In quanti leggono Attivissimo? 8.000, 10.000 persone al giorno circa.

Queste persone pensano sia una bufala ma non sanno nulla di SCIE BLU O NERE riprese e fotografate, dell'anormalità di AEREI CHE VOLANO IN FORMAZIONE, di RADIOSONDE CHE DIMOSTRANO VALORI CHE NON CONFERMANO LA POSSIBILITA' DI SCIE DI CONDENSAZIONE.

Vogliamo poi parlare di scie che perdurano per centinaia di km?

Cito:“La lunghezza e l’intensità di una scia di condensazione dipendono dalle condizioni
atmosferiche, dal tipo e dalla velocità dell’aereo. Le tipiche scie di condensazione variano dai 9
ai 28 Km. (da 5 a 15 miglia marine) di lunghezza, e una trentina di metri di diametro. Le scie di condensa si formano generalmente tra 7500 e 18000 metri di altitudine, a temperature
molto basse (-40 °C).” [The Camouflage Handbook, AAFWAL-TR-86-1028 (Wright-Patterson
AFB, Ohio: Air Force Wright Aeronautical Laboratories, 1986), cap. 1–12].


Le scie chimiche o chemtrails, strananmente, sono anche citate nello "Space Preservation Act" del 2001 e sono definite armi esotiche.


Che ognuno giunga a delle proprie conclusioni.

Orsovolante ha detto...

@ straker e zret

invece di continuare a spammare...

Diteci, siete disposti ad un contraddittorio serio?
Siete disposti ad un protocollo di ricerca comune dove stabilire:

-Quota effettiva degli aerei dietro cui si osserva una scia.
-Cosa c'è nelle scie (prelievo di campioni)
-Tipologia di aerei dietro cui si osservano le scie (civili, militari, presenza di marche identificative ecc.)

Ci state o no?

Anonimo ha detto...

caro fioba, potrai capire che, se ti trovi sull'etna e vedi degli aerei che lasciano le scie a quote piu' basse, puoi benissimo valutare la quota a occhio, almeno puoi dire senza ombra di dubbio che la quota e' molto minore di m.3350, anche perche' non sei per niente in cima.
non puoi dire diversamente, a meno che non vuoi prendere in giro tutto il mondo, iniziando da te stesso.
cerca di essere onesto con la tua persona prima di tutto, dopo puoi parlare della famiglia come cosa cara. perche' tra ignorante e consapevole, la differenza e' enorme e tu non sei ignorante, al contrario, sei molto consapevole e di seguito molto responsabile.

unclepeter.

Straker ha detto...

Ci state o no?

NIET

Alberto ha detto...

ciao Paolo

mi permetto di darti un consiglio

visto che la massoneria e le stragi si stato non sono più di moda perchè non ti dedichi anche tu alle scie chimiche?

è un argomento che tira...

:)

bedevan ha detto...

In questo video le scie non fuoriescono dal motore.

bedevan ha detto...

Accordo Italia-Usa su Scienza e Tecnologia dei cambiamenti climatici. Qui il video che spiega il contenuto.

Qui il documento a cui si fa riferimento.

Straker ha detto...

La vicenda correlata al falso fuel dumping con il video completo dell'audio che qualcuno si è premurato di far rimuovere dal video presente su You-Tube.

QUI e QUI.

Straker ha detto...

La prova del suono

Orsovolante ha detto...

@bedevan

provo a ripondere punto punto (in grassetto i miei commenti)

@ Orsovolante

Non si tratta di generiche impressioni. I fatti, già indicati, ci sono e se una persona vuole vederli li vede.

e no... se non mi porti numeri, analisi, "prove" sono impressioni, punto

Scrivi: "Io non so cosa tu conosca del sistema aereo in generale, ma posso garantirti che far circolare il numero di aerei ipotizzato dai complottisti senza che nessun pilota, tecnico, controllore ecc.. si accorga di nulla è impossibile."

Cosa intendi per complottista?
coloro che credono nell'esistenza di un comlotto, nel caso specifico, di un complotto attuato attraverso le scie degli aerei

Se è in atto un progetto militare vige conseguentemente un segreto militare e dunque nessun pilota, tecnico e controllore ne parla.

e no non funziona in modo cosi semplice. Io sono un tecnico CIVILE (anzi sono stato anche obbiettore di coscienza 27 anni fa). E volo sia in elicottero che in aliante come civile ne più ne meno di come tu viaggi in macchina.
Quando sono a 4000 mt nessun segreto militare mi può impedire di vedere cosa c'è fuori dal plexiglas dell'elicottero o dell'aliante. Se passa un aereo sotto di me che lascia la scia lo vedo. E lo vedo per centinaia di chilometri all'intorno. Quindi o tutti i piloti, i tecnici, le ostes, ecc sono parte del complotto o il tuo ragionamento non regge. Per questo dico che non conoscete il sistema aeronautico. Siete convinti che tutti i piloti siano sotto il controllo dei militari... anche quelli degli aeroplani da turismo. Nessun controllore può impedirmi di guardare fuori dal mio cokpit. Un operazione militare, segreta, che prevede di schierare i carri armati sulla tangenziale.. quando passi in auto li vedi i carri armati, o il fatto che l'operazione sia segreta te lo impedisce?


"Vedi, spesso la gente crede alle cose perché in apparenza le sembra evidente che debba essere cosi e non approfondisce l'argomento."

E' proprio a causa della mancata analisi dell'argomento se in tanti CREDONO che si tratti di una bufala. In quanti leggono Attivissimo? 8.000, 10.000 persone al giorno circa.

Queste persone pensano sia una bufala ma non sanno nulla di SCIE BLU O NERE riprese e fotografate, dell'anormalità di AEREI CHE VOLANO IN FORMAZIONE, di RADIOSONDE CHE DIMOSTRANO VALORI CHE NON CONFERMANO LA POSSIBILITA' DI SCIE DI CONDENSAZIONE.

Vogliamo poi parlare di scie che perdurano per centinaia di km?

parliamone. Mi fai vedere una foto che mostri aerei che sciano in formazione? Sai cosa è realmente una formazione di aerei? Un liner è largo dai 30 ai 60 mt. Nelle immagini che ti fanno vedere questi aerei in formazione, quanti aerei riesci a far stare tra uno e l'altro? moltiplica per l'apertura alare qual'è la loro distanza?
Guarda che più aerei possono anche volare sulla stessa rotta, cosi come più auto in autostrada vanno nella stessa direzione utilizzando corsie parallele. Esiste una normativa precisa che regolamenta la cosa, stabilisce modalità di separazione ecc.. Il problema è che non conoscendo la materia fatti normali (due aerei che volano nella stessa direzione affiancati) ti appaiono anormali.
Mi spiace ma siamo alle solite. Si tratta anche qui di impressioni che unite alla non conoscenza dell'argomento scambi per prove


Cito:“La lunghezza e l’intensità di una scia di condensazione dipendono dalle condizioni
atmosferiche, dal tipo e dalla velocità dell’aereo. Le tipiche scie di condensazione variano dai 9
ai 28 Km. (da 5 a 15 miglia marine) di lunghezza, e una trentina di metri di diametro. Le scie di condensa si formano generalmente tra 7500 e 18000 metri di altitudine, a temperature
molto basse (-40 °C).” [The Camouflage Handbook, AAFWAL-TR-86-1028 (Wright-Patterson
AFB, Ohio: Air Force Wright Aeronautical Laboratories, 1986), cap. 1–12].

ok e allora? Ti dice tipica non tutte. Siccome già apelman nel 53 aveva stabilito che esistono anche le scie persistenti, se un aereo trova la stessa condizione meteo per 100km e logico che la scia si formi lungo tutti i 100 km. Se poi le condizioni sono tali per cui può persistere il tempo necessario a percorerli, tu vedrai una scia lunga 100km

Le scie chimiche o chemtrails, strananmente, sono anche citate nello "Space Preservation Act" del 2001 e sono definite armi esotiche.

credo che si tratti di un documento che ho già commentato sul mio blog. Non è un documento ufficiale ma un ipotesi accademica fatta da alcuni professori... se mi dai gli estremi verifico.
In ogni caso che gli aerei possano venire usati anche per spargere veleni è cosa vera. In Vietnam è stato fatto.
Anzi straker non è mai stato capace di trovare la documentazione relativa al reparto che si occupa di queste operazioni per l'USAF. L'ho fatto io per lui e trovi anche quello nei miei post.

Ma qui si parla di una cosa diversa. Ovvero di un complotto mondiale in atto e di decine o centinaia di aerei che volano tutti i giorni. Tutti i piloti privati di aereo (alcune decine di migliaia in Italia)tutti i piloti commerciali non militari (altre decine di migliaia) I piloti di aliante (un migliaio) quelli degli elicotteri civili (altre migliaia) o non vedono niente o sono complici. E con loro i tecnici ecc...
Non basta un segreto militare. Lo devi imporre anche a decine di migliaia di persone (centinaia se consideriamo tecnici ecc..) che militari non sono.
Ti pare credibile?
Straker vede i tanker dal balcone di casa, ed io non li vedo quando sono a 6000 mt in aliante?

Che ognuno giunga a delle proprie conclusioni.
le conclusioni personali non necessariamente corrispondono con la verità. Le prove non sono impressioni ma dati concreti. misure, analisi, in sostanza numeri rilevati. Il resto è fede in una teoria che appare plausibile. Spesso però se si approfondisce la materia (se vuoi vedere elicotteri, aeroporti, venire in volo, io sono sempre disponibile)la plausibilità sparisce.
2 aprile 2009 0.34

Orsovolante ha detto...

@straker

ok ma dove sono le mie minacce?

Vogliamo vedere chi ha cominciato con il dare del coglione a qualcuno....?
aspetta e vediamo vediammo...
si si era sul tuo post che s'intitola i calabroni... spetta che lo cerco :-)

http://www.tankerenemy.com/2007/12/i-calabroni.html


Eccolo qui questo è stato il nostro primo scambio di battute... o meglio tuo perché i miei commenti li hai censurati tutti:


#

Siete voi i disinformatori.
Ti sfido a postare le foto in dimensioni maggiori e ti saprò dire uno per uno società di appartenenza e cosa stava facendo li.

Vieni, vieni a vederle qui, disinformatore.

By Blogger Straker, at 19 dicembre, 2008 14:10
#

Orsovolante, voli veramente basso.

Non saranno questi tuoi inetti sofismi, queste tue speciose invenzioni da disinformatore impenitente a cambiare la realtà delle cose.

Come advocatus diaboli vali meno dell'Azzeccagarbugli.

Adios

By Blogger Zret, at 19 dicembre, 2008 14:23
#

Orso, hai rotto i marroni con i tuoi insulti. Quando vuoi vedere le foto alzi il culo e le vieni a vedere qui. Te ne faccio vedere quante ne vuoi (filmati e foto), fino a farti vomitare.

Ora, permettimi di invitarti a non scassare più la supercazzola.

By Blogger Straker, at 19 dicembre, 2008 14:38
#

Vedo che insisti col scrivere ancora cazzate. Ti ho già detto che, SE VUOI VEDERE GLI ORIGINALI DEVI VENIRE QUI. Altrimenti vai a farti benedire, insieme ai tuoi colleghi sciatori.

Ora chiudo l'area commenti. Non mi fai paura. Le tue minacce te le puoi ficcare dove dico io, coglione!

By Blogger Straker, at 19 dicembre, 2008 16:15


Aspetto ancora che fai vedere le minacce...

Orsovolante ha detto...

bene...
Come può vedere chiunque straker rifiuta un tavolo di confronto comune.

Blogger Straker ha detto...

Ci state o no?

NIET


lo fa con la sua solita eleganza.

Allora adesso mi sento libero di dire cosa penso veramente.

Straker sei un fufaro. Sei la Vanna Marchi delle scie chimiche.
Rifiuti un confronto in campo neutro perché sai che la tua è solo fuffa.
Davanti a dei testimoni imparziali ( e tale ritengo chi ci sta ospitando) la tua fuffa sparirebbe come la neve al sole.

E adesso traete voi le vostre conclusioni.

Straker ha detto...

Coglione era un complimento! ^__^

QUI

NOTTE!

MDD & 33 ha detto...

STRAKER MA SPIEGAMI COSA SAREBBERO QUINDI QUESTE SCIE CHIMICHE???
DIMMELO ESATTAMENTE, DATO CHE TU CONOSCI BENE L' ARGOMENTO...
ARGOMENTA CHE MI FACCIO UN IDEA SENZA POSTARMI SITI E YOUTUBE...
GRAZIE

Orsovolante ha detto...

Il rifiuto di straker ad un pacifico confronto comune, con metodi d'indagine concordati, mi pare evidenzi una cosa.

I fratelli Marcianò, straker e zret, non censurano i loro blog per presunte minacce (straker le fai vedere?)ricevute, per insulti o altro.
Lo fanno semplicemente perché le loro teorie non reggono un solo minuto davanti ad un osservazione condotta da persone preparate.

C'è di più. straker FALSIFICA sistematicamente tutto ciò che poi chiama prova.
I casi sono innumerevoli ed eclatanti.
Lo ha fatto con i filmati del telemetro (per il quale, si badi bene, ha raccolto dei sodi. Lo ha fatto con la prova dell'Air Nav

http://orsovolante.blogspot.com/search?q=airnav

Lo fa quando dice che io l'ho minacciato ecc..

Ecco perché non accetta il confronto.
Le sue sono bugie.

Signor Paolo Franceschetti, ne tragga anche lei le sue conclusioni.

PS. Avete notato come siano tornati gli accenni alle famiglie dei debunker?
Allora chi è che minaccia? Avv. Franceshetti, non le pare un sistema molto simile a quello mafioso?

Orsovolante ha detto...

Ecco un bell'esempio, per chi ha ancora dei dubbi, su chi minaccia chi.
Inoltre sono pronto a scommettere una pizza che il nik FATTIFURBO non è altro che l'ennesimo pseudonimo di straker.

http://www.tankerenemy.com/2009/04/le-false-dispute-controllori-allattacco.html#comments



Mamma mia!!Sono appena stato sul blog di Franceschetti questi soliti noti sono indefinibili fanno prudere le mani,non so come tu faccia a resistere alla pressione Straker ,io sarei gia' andato sotto casa loro a spaccargli la faccia,ma capisco che avrei solo beccato una bella denuncia con valanghe di insulti ,certo che ci vuole una meditazione buddista per resistere a certe affermazioni.NON MOLLARE,ormai alla verita' dovrebbe mancare poco,spero vivamente che Rebus ne parli.

By Blogger FATTIFURBO, at 01 aprile, 2009 23:34

Orsovolante ha detto...

@straker

Vedi... sei cosi stupidamente vanitoso che pur di raccogliere un punticino dai tuoi fan, ti sei bruciato l'unico alleato stimabile che avevi.
Leggendo i tuoi commenti credi non capirà che persona sei.


Spiegami meglio.
Uno ti dice "guarda sbagli, quegli elicotteri li conosco non sono quello che dici"
E tu per fargli un complimento gli dai del coglione?

In effetti anche quando te l'ho rivolto io era un vezzeggiativo.
A chi mi manda gli squilibrati sotto casa a cercare mia figlia dovrei riservare aggettivi qualificativi più appropriati.

Sei e resti un fallito che si crede troppo furbo.

Costruisci montagne di frottole ed inganni che immancabilmente dopo un po' ti franano addosso.

Turista21 ha detto...

Scusate se insisto:
voi continuate nella diatriba con Straker e Zret.
Vi incazzate col termometro quando qualcuno dice "ho la febbre".

Beh, quoto Paracelso (con il quale peraltro non concordo per altri versi) nel suo post del 01/04 alle 22.17
Le mie considerazioni sono le stesse, le mie domande pure, con l'unica differenza che io invece di abitarci/averci abitato all'estero ci vado per lavoro regolarmente, in aereo.
Senza vedere le stesse scie in altri paesi.

Allora, chi avversa la tesi "scie chimiche" ovvero "non sono scie di condensa", potrebbe per cortesia rispondere a queste domande:

- Tu hai notato questo fatto oppure no?
(confermo: non sto chiedendo se credi al complotto, ma solo se hai notato anche tu questo semplice fatto visivo)
- Esiste secondo te una spiegazione a questo fenomeno?
- Perché in Italia vedo aerei che rilasciano scie lunghissime persistenti e qui no?
- Sono gli aerei diversi?
- E' l'atmosfera diversa?

O in alternativa, potrebbe chi avversa l'ipotesi "scie chimiche", dimostrarmi che ciò che ho visto e fotografato non esiste e quindi sono stato preda di un'allucinazione plurisensoriale e con me anche la macchina fotografica usata?

Il vostro accanimento è inutile, visto che ve la prendete con alcune persone invece che spiegare cosa abbiamo visto, fotografato, filmato.
Senza partire dal presupposto autoconfermativo "siccome non possono essere che scie di condensazione, tutte le ipotesi alternative valgono zero".

Cito a memoria
"secondo le leggi della fisica il calabrone non potrebbe volare, ma lui non lo sa e vola lo stesso"
Igor Sikorski

ciccio brutto ha detto...

scusa, ma se parli di certi documenti, presumo che sai come ricercarli. non capisco le tue domandine ingenue, (perche' cosi', perche' cosa')

te lo spiego il perchè delle mie domandine ingenue. se qualcuno dice che le scie degli aerei sono anomale, ci posso anche credere.
se qualcuno dice che le scie degli aerei sono anomale e costano 19 milioni di euro al giorno, a carico del contribuente... non lo so... mi sento un po' preso in giro. sarà che come dice bedevan la mia intelligenza non è particolarmente brillante, sarà che è evidente a tutti tranne che a me che costano 19 milioni di euro al giorno e sono pagate dai contribuenti (fonte tanker enemy), ma come si fa ad affermarlo con certezza? tanta vaghezza sugli autori e sugli scopi, e tanta certezza sui costi? non stride?
ecco, io i documenti li so leggere, ma a volte mi lasciano perplesso... e per questo me ne esco con le mie domandine ingenue (e fastidiose, suppongo)

Straker ha detto...

Ah... FATTIFURBO sarei io?

Bonzovolante, torna a giocare con gli alianti.

ciccio brutto ha detto...

Turista se vuoi rispondo io, poi se permetti ti faccio io 3 domande.

- Tu hai notato questo fatto oppure no?

personalmente no (passo poco tempo all'aria aperta) ma ho visto dei filmati impressionanti

- Esiste secondo te una spiegazione a questo fenomeno?

no. ho letto alcune spiegazioni, ma parsonalmente non ne ho una che sposo ciecamente.

- Perché in Italia vedo aerei che rilasciano scie lunghissime persistenti e qui no?

non lo so

- Sono gli aerei diversi?

non credo

- E' l'atmosfera diversa?

le condizioni fisiche dell'atmosfera cambiano in continuazione, anche nello stesso punto

ora le mie 3 domandine:
sei sicuro che le scie siano nocive?
sei sicuro che le scie provochino il morbo di morgellons?
sei sicuro che le scie siano pagate da noi contribuenti?

e la domanda corollario:
cosa pensi di chi afferma con sicurezza che le scie sono nocive, provocano il morbo di morgellons e sono pagate da noi contribuenti?

Anonimo ha detto...

ciao Paolo,
mi chiamo come te ed è la prima volta che scivo un commento, nonostante la grande stima nei tuoi confronti. Le scie chimiche sono uno dei mie interessi, anche perchè più di una volta dalla mia bella campagna le ho viste sbrodolare (letteralmente) schifezze sopra la mia testa, col desiderio di aver in mano un RPG per tirare giù uno di quegli aerei di merda.
Comunque a parte questa premessa, il problema è molto grave e bisogna quanto più si può informarne la gente. Tra l'altro credo che recentemente, dopo il clamore su internet, abbiano cambiato modus operandi, nel senso che li sento svolazzare molto di più la notte che di giorno e a quote più alte.
Di persone come te, S. Maifredi o C. Malanga, che vanno contro il sistema, ho il massimo rispetto e stima.

ciao

Paracelso ha detto...

@Orsovolante: che peccato, pensavo di poter intavolare un discorso sereno e invece.

Io ti ho riportato la mia impressione visiva, l’ho detto a chiare lettere. Tu mi rispondi che quella è un’impressione personale e non ha valore scientifico. Bravo, è quello che ti avevo detto io.

Ti ho chiesto se tu avessi avuto la stessa impressione personale. La risposta doveva essere “sì” oppure “no”. Hai preferito sviare.

Ti ho detto che quello che vedevo era un cambiamento qualitativo delle scie emesse dagli aerei. Tu mi hai risposto che un cambiamento quantitativo dei voli è normale. Non è la risposta alla mia domanda.

Ti ho chiesto se noti anche tu scie di aerei che vanno da orizzonte a orizzonte (da nord a sud, da est a ovest). La risposta doveva essere “sì, l’ho notato anch’io” oppure “no, non ho mai visto una cosa del genere”.

Io ti ho detto che vivo in un posto dove vedo il cielo coperto di normalissime contrail ma non vedo scie che percorrono tutto il cielo e persistono per ore (piccolo hint: davo ragione ai debunker) e ti chiedevo perché vedessi questa differenza tra qui e l’Italia. Tu mi rispondi che vicino agli aeroporti non si vedono contrail.

Qui addirittura dici una cosa falsa, perché io di contrail ne vedo letteralmente a decine ogni giorno, il cielo è “intasato” di aerei che volano ad alta quota (vado a occhio, ovviamente, ma quando vedo un puntolino bianco che rilascia una scia immagino sia un aereo di linea che vola in quota).

In apertura del mio post, ti ho esplicitamente detto che non volevo parlare di complotti, di quote stabilite a occhio e facezie varie. Tu, puntuale come un orologio svizzero, attacchi con la solita litania “ma perché dovrebbe esserci un complotto?”

Te lo dico io “che ne so, io non ho mai parlato di complotto”. Se vuoi discutere pacatamente prova a rispondere alle domande che ti vengono rivolte. Oppure di’ “non voglio rispondere”, è lecito anche questo. Ma non rispondere tirando in ballo altre questioni. Questo non è un atteggiamento corretto.


-secondo te a che quota volano gli aerei che lasciano la scia?

Dimmi: perché mi fai questa domanda? Ho mai affrontato il discorso quote? Comunque ti do un esempio di come si risponde in maniera seria e pacata: non lo so. Non riesco a stabilire la quota di un aereo a vista.

Hai provato a fare delle misure con metodi "oggettivi"?

No, non ho la strumentazione adatta a disposizione.
-sempre secondo te. Con quale modalità verrebbero rilasciate queste sostanze?

Quali sostanze? Ho mai parlato di sostanze? Indicami dove ho fatto riferimento a delle sostanze.


con quale tipo di aerei?

Chi ha mai parlato di tipi di aerei? Io no di certo.


e per quali finalità?

Ho forse parlato di finalità? No, quindi la domanda è priva di senso.


Vedi, caro amico aviatore, sei l’ennesima dimostrazione di quello che sto – invano – cercando di dire da molti post a questa parte.

Tu, Straker, Attivissimo, la Randazzo e l’allegro circo complottisti/debuker siete fatti tutti della stessa pasta. Siete gli eroi della tastiera, i cialtroni che salveranno il mondo.

Non vi interessa la verità e la discussione. Vi interessa la rissa. Leggere voi è come ascoltare i commenti alle partite al bar sport.

Non siete in grado di rispondere a delle domande semplici semplici, però sapete spiegare tutto ed il suo contario.

Attivissimo è il paladino degli sfigati, che si è conquistato i galloni sul campo riuscendo a distinguere una mail di spam da una normale e facendosi un sito web attorno. Abbiamo insomma accertato che Attivissimo si qualifica appena sopra il livello dei gonzi.

Straker non ne parliamo per pietà umana.

La Randazzo scrive addirittura un intero articolo, che poi finisce anche su CDC, intorno a quattro post che ho scritto io (naturalmente opportunamente tagliati nei punti giusti) arrivando a dire che sono pagato dalla Cia per disinformare. E bada che “Paracelso” è solo un nick scritto senza registrazione, per cui – per quel che ne sa lei – potrebbero anche esserci cinque persone che postano con lo stesso nome.

E questi sono quelli che ci mettono il nome. Degli altri non parliamo, una serie di nick che passano il loro tempo ad accusarsi a vicenda di essere paranoici, imbroglioni, ladri e disinformatori.

La cosa veramente triste è che voi poveri sfigati state invadendo il web, fra poco travalicherete anche quel confine e vi vedremo ovunque a romperci i coglioni con le vostre fesserie.

Purtroppo in rete pare valere la legge del “survival of the dumbest”.

Almeno Franceschetti è simpatico, cortese e scrive col sorriso. Da parte sua comprendo una certa sovrasensibilità rispetto a certe questioni, visto che hanno cercato di accopparlo.

frittomister ha detto...

Capita spesso di vedere un cielo nuvoloso, che pare che piova. Arrivano gli aerei che rilasciano scie, dentro ed anche sotto le nuvole. Le nuvole (che sono fatte d'acqua) si disgregano, ma le scie permangono e si espandono. Quindi le scie non possono essere fatte d'acqua.

Straker ha detto...

Fulvio (orsovolante), se il tuo metodo scientifico sortisce cantonate come l'ultima, allora sei da licenziare in tronco!

Piuttosto, dimmi...

Quando diavolo la fai la manutenzione agli elicotteri se sono 10 ore che stai attaccato al computer?

QUI

A Paolo basterà controllare gli IP per vedere che sei un incompetente uso alla diffamazione come i tuoi colleghi.

bacab ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

In tutto il mondo in cui è presente un minimo di libertà di parola si parla di scie chimiche, nascono le proteste organizzate e i governi non chiariscono affatto i dubbi, anzi il loro silenzio amplifica i sospetti.
Qui c'è ancora gente che mostra dubbi in merito e perde ore e giorni del suo tempo per polemizzare sulla legittimità di ragionevoli dubbi. E' tutto molto sospetto, nessuno si accanisce così senza avere interessi.

ghost ha detto...

@Orsovolante
Fattifurbo sono io ,io ho scritto quellecose e allora?Mi fate prudere le mani,beh?Cosa ho detto di cosi' sconcertante?

bacab ha detto...

@ Orsovolante

Il fenomeno è osservabile da chiunque e delle incongruenze in queste scie ci sono.

- In riferimento agli aerei che spesso volano in formazione, secondo il Regolamento dell’Aria adottato da ENAC, solo gli aerei militari possono viaggiare appaiati.

- Le tipiche scie di condensa, dunque, variano dai 9 ai 28 km di lunghezza. Ne converrai con me che tipicità è sinonimo di caratteristica che contraddisitingue un fenomeno, no? Dunque NORMALMENTE non dovremmo vedere scie kilometriche QUASI OGNI GIORNO. Basta osservare le mappe sattelittari per notare tale fenomeno, in maniera molto frequente in Italia, in Spagna, in Francia, in Germania. Si vedano le mappe Aeronet.

- Sorvoli il dettaglio che ti è stato mostrato delle scie nere e blu come questa.

Ti sembra un dettaglio su cui non crearsi dubbi?

- Altro particolare da te tralasciato: tenendo conto dei dati delle radiosonde si nota e si rileva la presenza di scie anche quando non dovrebbero esserci. Mancando le condizioni meteorologiche necessarie gli aerei non dovrebbero rilasciare nessun tipo di scie, né brevi né persistenti.

- Per quanto concerne le scie persistenti: l'evoluzione di tali scie non rispettano la legge della Transazione di Fase. Sebbene sia dimostrato che questo tipo di scie possa persistere per diverse ore esse non svaniscono (ritorno allo stato gassoso originario) ma nebulizzano dando origine a filamenti sfrangiati che una volta riuniti ad altre scie parallele o perpendicolari si trasformano in innaturali cirrostrati.

- Altra anomalia: dopo giorni o notti di continui passaggi aerei con scia persistente il cielo appare completamente biancastro con un forte riverbero della luce.

- Le rotte: moltissime direttrici seguite dagli aeromobili che rilasciano scie non sono contemplate nelle carte aeree.

Orsovolante ha detto...

@straker
vediamo un po' chi è un incompetente
Straker ha detto...

Fulvio (orsovolante), se il tuo metodo scientifico sortisce cantonate come l'ultima, allora sei da licenziare in tronco!
quale sarebbe l'ultima cantonata che ho preso? Quella in cui dimostravo che il tuo filmato dell'airnav è un faso? O quella dove dimostravo che le scie che niko diceva trovarsi sotto i cumuli erano in realtà sopra? O ancora quando dimostravo che un documento che tu hai spacciato per "ufficiale USAF era in realtà una fantasia accademica?

Piuttosto, dimmi...

Quando diavolo la fai la manutenzione agli elicotteri se sono 10 ore che stai attaccato al computer?

sarebbe curioso sapere quando lavori tu che davanti al computer ci stai tutto il giorno 365 giorni all'anno...
In ogni caso capita anche che questa sia la mia settimana di riposo e piova quindi non posso ne andare a volare in aliante (attività infinitamente più piacevole che discutere con te), ne a sciare in montagna per cui ti dedico un po' di tempo.


QUI

A Paolo basterà controllare gli IP per vedere che sei un incompetente uso alla diffamazione come i tuoi colleghi.
2 aprile 2009 10.08
cavolo ed io sarei un incompentete hahahahahaha [grassa risata]
Dio ho le lacrime agli occhi... tu sei convinto che io sto postando da roma?
HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
ma come...? ma tu non sei il re degli hakker? HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
NON CI POSSO CREDERE
HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
BELLA BELLISSIMA
DA PERLONE
Inoltre sul sito di un avvocato posti i miei dati privati pensando cosi di accreditarti come persona corretta
HAHAHAHAHAHAHAHAHA

Mamma mia non riesco a smettere di ridere.

Ti d'ho un aiutino straker:

NORD ITALIA.
Se vuoi esco a fare una foto alle montagne con davanti il giornale di oggi cosi forse ci credi.

VEDI CHE TI VANTI DI ESSERE COMPETENTE IN COSE DI CUI NON CAPISCI NULLA?


«Meno recenti ‹Vecchi 201 – 258 di 258 Nuovi› Più recenti»

SVEGLIATI... MICA HO UN SERVER CON ip FISSO. iL MIO è UN IP DINAMICO (ANCHE IL TUO) PER DI PIù SPESSO MI COLLEGO CON I CELLULARI ED INOLTRE VIAGGIO MOLTO. nON TROVERAI MAI UN MIO IP UGGUALE AD UN ALTRO.
MA TU NON ERI L'ESPERTO INFORMATICO.
IO STO AL NORD E SPESSO HO ANCHE DETTO DOVE. MA VISTO CHE CI HAI MESSO 9 MESI A CAPIRE CHE FACCIO IL TECNICO E NON IL PILOTA.

FUFFARO... TI SEI GUADAGNATO UN POST E LA CANDIDATURA AL PERLONE 2009


Posta un commento
Link a questo post

ciccio brutto ha detto...

visto che non ottengo risposta, ripeto le mie domandine stupide a
tutti coloro che affermano che le scie sono anomale. magari qualcuno capace di rispondermi c'è.
a questo punto mi avete convinto, sono d'accordo con voi.
le scie sono senz'altro anomale.
è evidente. è palese. solo un cieco non se ne accorgerebbe.

ma siete sicuri che le scie siano nocive?
siete sicuri che le scie provochino il morbo di morgellons?
siete sicuri che le scie costino 19 milioni di euro al giorno e siano pagate da noi contribuenti?
siete sicuri che ci sia la ryanair dietro il fenomeno della scie anonime?

e la domanda corollario:
cosa pensate di chi afferma con sicurezza che le scie sono nocive, provocano il morbo di morgellons, costano 19 milioni al giorno, sono pagate dai contribuenti, e sono opera della ryanair?

ghost ha detto...

@Orsovolante
Tutti in pizzeria offre Orsovolante!

Anonimo ha detto...

@Turista21
hai ragione, scusami per la generalizzazzione.

@markogts
purtroppo occorre un aeromobile appositamente attrezzato.
Comunque l'idea di un campionamento in quota è solo una della possibilità
Ad es. si potrebbe noleggiare un LIDAR; c'è una società di Firenze che li noleggia, e sul suo sito c'è l'analisi, fatta nel 2000 (l'articolo è più recente, mi pare del 2004,2005 ma fa riferimento ad una analisi fatta nel 2000) proprio di una scia di condensa.

All'Università di Napoli hanno un LIDAR progettato da loro (è di relativamente piccole dimensioni ed è portatile) e realizzato con fondi europei, lo utilizzano gli studenti per le loro tesi di laurea. Alcune tesi sono state pubblicate, sono interessanti e ... illuminanti.

da ultimo: secondo voi queste scie di condensa a che altezza si sono formate ?

http://www.flickr.com/photos/36962534@N05/3406716172/in/photostream/

http://www.flickr.com/photos/36962534@N05/3405900543/in/photostream/

g.b.perasso

Orsovolante ha detto...

@bacab
primo non è vero che solo gli aerei militari possono volare in formazione.
Perdona ma vorrei sapere quali sono le tue competenze aeronautiche.
Anzi in alcuni casi è accettata la singola chiamata radio da parte di un velivolo con cui ne vola un altro in formazione.
Ma ti ripeto. Calcola la distanza che c'è tra un aereo e l'altro in quelle foto. E' facile, prendi fotoshop ed incolla tanti cloni di un aereo tra l'uno è l'altro. Quanti ce ne stanno? qual'è la loro apertura alare? Aerei che volano affiancati a 1 km di distanza sono in formazione secondo te?
28km mi pare appunto una scia kilometrica.
Tièpica vuole dire che sono cosi la maggior parte.
Poi ci sono le eccezioni.
Non è che vedi tutte scie da un orizzonte all'altro.
Anche l'uomo occidentale tipico è alto 1,73 cm e pesa 75 kg... poi c'è ci come me ne pesa 60 e c'è chi arriva a 150...

Orsovolante ha detto...

@straker
@franceschetti

Bene... lo screen shot che hai postato è un falso è, sappia avvocato franceschetti che posso provarlo:

A) io non mi trovo a Roma ma in una località del nord Italia.

B) io non uso windows XP ma un altro sistema operatico

C) io non uso explorer 7 ma un altro brouser

D) non ho mai sentito nominare il provider indicato nello screen shot.

questo è l'ennesimo falso calunioso prodotto da straker e credo che l'avvocato possa anche dirti che la calunia atraverso la costruzione di un falso è reato

A tutti coloro che ancora preferiscono aviaggiare a bracceto con un simile personaggio che posso dire... auguri.
Sono a completa disposizione per chi voglia avere dimostrazione di quanto dico, contattatemi sulla mail il cui link è nel mio profilo.

STRAKER SEI UN BUGIARDO FALSIFICATORE

Wasp ha detto...

@ Orsovolante:
ho scoperto che hai il mio stesso IP. Non sarà che io sono Orsovolante e tu sei Wasp? Tanto anch'io sto al nord e non a Roma!
Ciao

Paracelso ha detto...

@ ciccio brutto: credo che tu ti rivolgessi a me, non ha turista….

personalmente no (passo poco tempo all'aria aperta) ma ho visto dei filmati impressionanti

Questa è una risposta.


no. ho letto alcune spiegazioni, ma parsonalmente non ne ho una che sposo ciecamente.

Giustamente. Quindi converrai con me che la risposta “sono normali scie di condensazione” non è soddisfacente?


- Perché in Italia vedo aerei che rilasciano scie lunghissime persistenti e qui no?
non lo so


Nemmeno io, ma è una cosa secondo me interessante.


- Sono gli aerei diversi?
non credo


Nemmeno io


- E' l'atmosfera diversa?
le condizioni fisiche dell'atmosfera cambiano in continuazione, anche nello stesso punto

Certo, questo in Italia, in Francia, in Germania e negli Usa. Ma credo si possa affermare serenamente che *mediamente* il comportamento dell’atmosfera in Europa sia lo stesso un po’ dappertutto. Non stiamo parlando di equatore contro polo nord.


sei sicuro che le scie siano nocive?
No

sei sicuro che le scie provochino il morbo di morgellons?
Non so neanche cosa sia il morbo di Morgellons. Mi potresti indicare un testo medico in cui si spiega cosa sia?


sei sicuro che le scie siano pagate da noi contribuenti?
No

cosa pensi di chi afferma con sicurezza che le scie sono nocive, provocano il morbo di morgellons e sono pagate da noi contribuenti?
Che, finché non lo possono dimostrare, parlano di cose indimostrate. Aria fritta.

Orsovolante ha detto...

questo il link postato da straker
(probabilemte con dati di un altro utente attribuiti a me)

http://img160.imageshack.us/img160/7395/fulvioturvaniorsovolant.jpg

qui dove o frezzerato lo screen shot a futura memoria e anche nel caso qualcuno decida che è stufo delle tue calunnie

http://www.freezepage.com/1238663153ZCRSVSVAAU

buona acidità di stomaco straker

Anonimo ha detto...

C) io non uso explorer 7 ma un altro brouser...ahahahah brouser

Orsovolante ha detto...

@wasp
come sempre a straker non interessa per nulla se le cose sono cosi come le descrive.

A lui basta che ci credano i suoi seguaci.

Cosi può sentirsi famoso, racimolare un po' di soldi e illudersi di avere raggiunto un qualche scopo nella vita.
Probabilmente ha preso una schermata del contatore di accessi che gli pareva credibile, le ha attribuito il mio nome, e a copiaincollato il resto.
Non per nulla posta uno scrinshot e non ha frizzerato la pagina.

ripeto, straker è la Vanna Marchi delle scie chimiche

Orsovolante ha detto...

@anonimo

ok si scrive browser... ma ti fa tanto ridere che strakkino costruisca sistematicamente dei falsi?

Io non so scrivere correttamente in inglese... infatti non faccio il traduttore o do lezioni a pagamento.

Straker invece si spaccia come esperto informatico ma non sa che cosa è un IP dinamico

Anonimo ha detto...

e a copiaincollato...anche con l'italiano non te la cavi meglio.

Luca y ha detto...

@Franceschetti
Franceschetti scrive: Se Marcianò e gli altri avessero torto e il fenomeno schie chimiche non esistesse, basterebbe lasciarli fare. Nessuno si ammalerebbe. I vari esposti alla magistratura si decomporrebbero come onde su uno scoglio..

Lei si fida dei Marcianò?
Chieda loro di portare al convegno i 2 telemetri che avrebbero acquistato con i soldi degli utenti e che nessuno ha mai visto.

Se i Marcianò avessero ragione non avrebbero problemi a mostrarle i telemetri, no?

PS: e sono uno che pensa che le scie chimiche esistono.

Fioba ha detto...

Faccio un preambolo:
Straker puoi scrivere quello che vuoi, non sei niente al di fuori della tua tana di tankerenemy e dei vari blog che rappresentano il tuo "home-range" (diciamo pure di basso livello). Sei solo un bugiardo ed un falso (non ti sto diffamando, è tutto dimostrabile, ormai è la tua carta d'identità, sei stato sputtanato alla grande)

@unclepeter
Tralasciando i tuoi modi e le tue espressioni (vedi il commento sul Blog di Ann@) che fanno denotare che sei veramente una persona di basso spessore (come d'altronde il tuo guru Straker.... tra simili vi trovate bene...eh eh eh), per tua sfortua ho lavorato sull'Etna (si proprio in cima a più di tremila metri) per diverso tempo, e mai si sono visti aerei a quote inferiori (neanche in lontananza) tranne i jet militari (talvolta si riusciva a distinguere benissimo il casco del pilota) che ti posso garantire non rilasciavano alcuna scia. Addirittura quando lavoravo a Stromboli (avevamo il Laboratorio a 200m slm) spesso vedevamo i jet militare che passavano al di sotto di noi anche a poche decine di metri slm (alzando anche le colonne d'acqua tra stromboli e strombolicchio, un vero spettacolo) ma nessuna scia.
Tanto per cambiare questo denota l'attendibilità pari a zero di voi VERI DISINFORMATORI ED IGNORANTI.

Richiedo di nuovo a tutti:
COME AVETE CALCOLATO LA QUOTA DEGLI AEREOMOBILI ? CON IL TELEMETRO DI STRAKER? DOVE SONO I DATI?
Fintanto che non si risponde a queste domande, gli aerei rilasciano scie di condensa e tutto il resto sono affermazioni senza alcun significato, delle bufale gigantesche utilizzate, a fini di lucro, per vendere qualche libro e/o DVD (vedi Straker)a qualche credulone o a persone ingenue ed in buonafede che vengono raggirate da tali imbroglioni.

Fioba

Anonimo ha detto...

ho aggiunto alcune altre immagini
in particolare una in cui si vede un ciclone con l' "occhio" quadrato, e non rotondo come ci si attende da un vortice, e un'altra con una nuvola con un buco esagonale; ma a parte queste anomalie che forse sono solo frutto della mia fervida fantasia, vi chiedo ancora le scie di condensa che si vedono nelle altre immagini, secondo voi, a che altezza si sono formate ?

g.b.perasso

Orsovolante ha detto...

@anonimo ( ma non è che sei zret?)

copiaincollato l'ho scritto apposta cosi.
C'è anche un altro paio di errori di battitura se guardi bene...

Ma dimmi una cosa...
Cosa è più grave...?

I miei strafalcioni d'inglese e d'italiano, o il fatto che straker falsifichi metodicamente tutto ciò che poi presenta come prova?

Anonimo ha detto...

manca l'h.

Orsovolante ha detto...

@anonimo
hai l'intelligenza del correttore ortografico di word? Trovi gli errori di ortografia ma non sai rispondere ad una domanda a tono?

Ritieni trascurabili le continue falsificazioni di straker?

Orsovolante ha detto...

copio da qui:

http://www.tankerenemy.com/2009/04/le-false-dispute-controllori-allattacco.html#c4962262639177882492




Ciao Admin. Analisi perfetta e con la quale concordo. Proprio basandosi su questo assunto personalmente dissento dalla politica di coloro che permettono i commenti di certi individui (prezzolati dallo Stato), perché si fornisce loro carta bianca nell'uso di tali tecniche. Non bisogna mai scambiare la democrazia con la licenza.

Un esempio fra i tanti è quel fallito di orsovolante che, per arrotondare, ha venduto se stesso e la sua famiglia a poteri forti. Peggio per lui. peggio per loro.

Fattifurbo, non devi scusarti per nulla, figurati. Orsovolante o chi per lui usano spesso queste tecniche per seminare zizzania.

By Blogger Straker, at 02 aprile, 2009 11:35


chiedo conferma all'avvocato Franceschetti...
E' o no una dichiarazione per la quale potrei denunciare Rosario Marcianò per diffamazione?

A) io non prendo soldi dallo stato
B) io non ho venduto nessuno

Inizia a comprendere perché abbiamo tutti un certo astio con questo personaggio?

ghost ha detto...

@orsovolante
Tutti chi?

ciccio brutto ha detto...

Inizia a comprendere perché abbiamo tutti un certo astio
con questo personaggio?


io non ho nessun astio nei confronti di straker. vorrei solo che mi spiegasse perchè è sicuro che le scie anomale degli aerei siano nocive. perchè è sicuro che le scie anomale provochino il morbo di morgellons. perchè è sicuro che le scie anomale siano pagate da noi contribuenti. perchè è sicuro che ci sia la ryanair dietro le scie anomale nocive.
se mi dà queste spiegazioni e le trovo convincenti, sarà mia premura presentare denuncia contro la ryanair

Anonimo ha detto...

….invito a fare una piccola deviazione, giusto per ricordare il recente passato e non-passato. Mi pare che abbiamo buone ragioni di pensare che ci si assolutamente da fidarsi delle decisioni di lungimiranti politici, militari e scienziati…. Non di tutti, c’è pure chi fa il catastrofista ed esce dal coro ed osa a fare qualche critica.
Sono in avvio le grandiose risposte alle grande minacce che incombono, il geoengineering troverà sempre più spazio nelle prime pagine…
Ma ormai abbiamo capito la logica vincente…. PREVENIRE il mostro, del cancro, del terrorismo, delle bizze del tempo ….. e già del global warming, e perché no, del cittadino pensante. Mica può pensare di capire qualcosa di questi sistemi complessi. Fidatevi, c’è chi pensa per voi.
Cosa centra tutto questo con le scie? Be, per me molto. Null’altro da dire. Lascio alla fantasia di chi ne ha.

Ringrazio Paolo e chiedo scusa per questo commento un po’ ingombrante… maria

Test Nucleari: giocare col plutonio
di Paolo Cortesi
(II parte)
Vai alla parte I

Delirio tecnocratico
……… vorrei esaminare il delirio tecnocratico nucleare delle due superpotenze negli anni Cinquanta e Sessanta. Si tratta di storia recente, è solo l'altro ieri, eppure pochissimi sembrano ricordarsene, come se l'immaginario collettivo volesse rimuovere un terrore troppo opprimente. La storia dell'umanità ha conosciuto ombre e orrori agghiaccianti, ma la storia dei test nucleari non ha neppure la cupa grandezza di un titanismo diabolico, ma piuttosto è una lunga parentesi di imbecillità generale, di cretineria feroce, qualcosa di paragonabile alla crudeltà laboriosa di un pazzo assassino.
Gli scienziati giocavano alle divinità, si sentivano onnipotenti e fremevano d'orgoglio contemplando le colossali bolle di fuoco nei cui vortici, a dieci milioni di gradi, si plasmava la materia come nel caos primigenio. A spese dell'intero genere umano, su cui piovevano tonnellate di scorie radioattive, i tecnocrati potevano far scoppiare a dozzine le loro bombe, disponendo di finanziamenti statali enormi. Alla fine del 1955, gli USA investivano 12.000 milioni di dollari nell'industria atomica, che impegnava 130.000 tecnici ed aveva 10 stabilimenti per la produzione di uranio arricchito13. Per tentare di dare una parvenza di umanità a questo abisso di follia, fu diffusa e imposta tramite una propaganda martellante la vergognosa menzogna dell'atomo di pace. Si diceva che l'energia nucleare sarebbe stato un potentissimo alleato dell'uomo, uno strumento benefico di straordinaria efficacia per domare la natura e migliorare la vita. L'uso militare - si diceva - era solo un aspetto dolorosamente necessario, tragicamente inevitabile (ma perché?) di quella che era "una meravigliosa risorsa costituente patrimonio comune dell'umanità"; "una vera e propria rivoluzione scientifica e industriale, non meno profonda di quella che si determinò nell'Ottocento, forse capace di liberare l'uomo dal bisogno". "Oltre che per la produzione di forza motrice in quantità sufficiente per tutte le esigenze e ad un costo irrisorio, l'utilizzazione dell'energia atomica si dimostra ancora più promettente per fugare lo spettro della fame".
Ciascuna delle affermazione precedenti racchiuse tra virgolette è falsa. E nessuna delle previsioni citate si è avverata. Questa visione pacifica, persino idilliaca, dell'energia atomica è irreale, lo è sempre stata e gli addetti ai lavori lo hanno sempre saputo, anche se il solo supporto era un'eresia, l'affronto al dogma della bontà sublime della scienza tecnocratica. Troppi interessi legavano fin dagli inizi delle ricerche atomiche gli scienziati al potere, ed il potere, nella storia della tecnologia nucleare, si è sempre espresso militarmente. Di solito, la costruzione della prima bomba atomica è presentata come la conseguenza di un uso perverso della scienza. È ormai popolare la leggenda di una amara rassegnazione degli scienziati del Progetto Manhattan alle tragiche ragioni belliche: per mettere fine alla guerra, fu inevitabile usare la bomba A. Un necessario fine giustificò un terribile mezzo. Tutto ciò è falso: la bomba atomica fu entusiasticamente, caparbiamente voluta dai fisici atomici. Nel bei mezzo della discussione se impiegare o no un ordigno che, in un attimo, avrebbe spazzato via migliaia di persone, quel brav'uomo mite e sorridente di Enrico Fermi sbottò infastidito: "Lasciatemi in pace coi vostri rimorsi di coscienza! È una fisica così bella!". Questo è il livello di sensibilità morale dello scienziato tecnocrate: non dimenticatelo mai.
(A proposito del delirio dei tecnocrati si consulti la scheda sulla nocività dello stronzio-90 vista dalla Società Chimica Americana e da un tecnocrate)
Test atomici e terremoti
II 23 settembre 1969, la Cina fece esplodere una bomba termonucleare sotterranea in un poligono nella parte occidentale del paese. Il 28 settembre, un terremoto colpì lo stato di Vittoria, nell'Australia sud-orientale. Le scosse furono accompagnate da una serie di boati e da apparizioni di luci verdi nel cielo. Il 28 e 30 maggio 1970 vi furono test nucleari, ed il 31 maggio la città di Chimbote, in Per`, fu devastata da un terremoto che uccise 60.000 persone. Il 27 luglio 1976, gli USA fecero esplodere una carica da 20-150 chilotoni nel sottosuolo del Nevada. Il giorno seguente, la città di Tang-shan (Cina) e 800.000 persone furono distrutte da un sisma che fu valutato di magnitudine 8,2 nella scala Richter.
Il 13 e 15 settembre avvennero test nucleari sotterranei, il 16 settembre un terremoto (7,7 Richter) rase al suolo la città iraniana di Tabas, con 25.000 morti. Il 5 novembre 1988 la Francia realizzò nelle acque dell'atollo di Mururoa un'esplosione nucleare di 50 chilotoni. Il giorno successivo, un violento terremoto (7,6 Richter) sconvolse la provincia cinese dello Yunnan, facendo circa 600 vittime. Il 24 novembre dello stesso anno, la Francia eseguì un'identica esplosione. Un terremoto (6 Richter) colpì il Canada e gli Stati Uniti del Nord-Est il giorno seguente; mentre il 26 novembre ancora una volta una provincia cinese, Qin-ghai, fu scossa da un sisma. E ancora: il 4 dicembre 1988, l'URSS fece detonare una bomba nucleare di potenza stimata fra i 20 ed i 150 chilotoni in una base del circolo polare artico. Il 7 dicembre, l'Armenia fu squassata da un terremoto (6,9 Richter) che uccise 60.000 persone e lasciò mezzo milione di senzatetto. Il 22 gennaio 1989, una esplosione sperimentale (20-150 chilotoni) fu effettuata nel Kazakistan nordorientale; il giorno successivo il terremoto nel Tajikistan sovietico fece più di 200 morti. Il 23 giugno 1992, gli americani fecero scoppiare l'ennesima bomba nucleare sotterranea; il 28 giugno, due terremoti di insolita violenza (7,4 e 6,5 Richter) colpirono il sud della California.
Curiose coincidenze? Per molti sismologi la risposta è sicuramente sì. Riley Geary, del Caltech, dichiara che i dati non rivelano un legame tra esplosioni e sismi17, e per Robert-Carmichael, geologo della lowa University, l'ipotesi di un nesso causale tra bombe sotterranee e terremoti, è "una frode scientifica, paragonabile alla magia o all' astrologia".
Eppure altri dati, del tutto scientifici, indicano che questo legame è molto più che una fantasia o una superstizione. Il professor Gary T. Whiteford, docente di geografia all'Università di Brunswick in Canada, ha scoperto che i terremoti con magnitudine da 6 a 6,5 Richter sono più che raddoppiati da quando hanno avuto inizio i test nucleari sotterranei. Infatti, tali sismi furono 1.164 fra il 1900 ed il 1949; sono saliti a 2.844 tra il 1950 ed il 1988. Un significativo aumento è registrato anche per i sommovimenti tellurici di magnitudine compresa tra 6,5 e 7 Richter: furono 1.110 nel periodo 1900-1949; se ne contarono 1.465 tra il 1950 ed il 1988. Tali incrementi si sono verificati in tutte le zone particolarmente sismiche del globo. Ad esempio: la percentuale di tutti i terremoti (superiori o pari a 5,8 Richter) nelle Isole Aleutine era di 3,31 nel tempo precedente gli esperimenti nucleari americani nel Nevada. Tale percentuale salì fino al valore di 12,57 nel periodo dei test. Le isole Salomone e Nuova Bretagna (Oceano Pacifico) erano sismicamente tranquille nella prima metà del nostro secolo: la percentuale dei terremoti era di 2,98. Nell'epoca delle bombe nucleari francesi a Mururoa questo valore è quasi quintuplicato: 10,08. Anche l'isola di Vanuatu ha pagato un pesante tributo alla grandeur nucleare francese. La sua percentuale di terremoti era di 3,36 nell'arco di tempo 1900-1949; nel periodo seguente contrassegnato dai test, tale cifra è balzata a 9,30. Nell'isola Novaya Zemlya non avvennero mai violenti terremoti nel primo cinquantennio del secolo; da quando vi fu costruita una base per esperimenti nucleari sovietici, si sono avute sei scosse telluriche di grandezza pari o superiore a 5,8 Richter.
In una visione globale si può rilevare che, nei primi cinquanta anni di questo secolo, sono stati registrati 3,419 terremoti di magnitudine uguale o superiore a 6 Richter, con una media di 68 all'anno. Dal 1950 al 1989, i terremoti in questione sono stati 4.963, con una media di 127 all'anno: il valore è quasi raddoppiato.
Il professor Whiteford ha compiuto inquietanti scoperte a proposito dei cosiddetti "terremoti assassini" (killer quakes), cioè sismi che provocano almeno 1.000 vittime. "Nel corso di 37 anni di sperimentazione nucleare, venti dei trentadue terremoti assassini, ovvero il 62,5%, avvennero lo stesso giorno o entro quattro giorni dal test". Dati allarmanti provengono anche da uno studio di due scienziati giapponesi, Shigeyoshi Matsumae e Yoshio Kato, della Tokai University di Tokio: "Fenomeni anomali meteorologici, terremoti e la variazione dell'asse terrestre sono notevolmente correlati ai test atmosferici e sotterranei. Essi hanno causato un aumento della temperatura dell'esosfera terrestre da 100 a 150 gradi, che cresce in modo abnorme immediatamente dopo un test nucleare. Ad esempio, è stato scoperto che la temperatura assoluta salì da 70 ad 80 gradi dopo un test sovietico che fu rilevato dalla stazione d'osservazione da Uppsala, il 23 agosto 1975. Similmente, un continuo e drastico rialzo della temperatura fu osservato in occasione di una fitta serie di sei esplosioni sperimentali avvenute tra il 18 ed il 29 ottobre 1975". E concludono: "La temperatura dell'atmosfera è cambiata dai test nucleari, un cambiamento che neppure il sole potrebbe produrre. Si può facilmente immaginare quali effetti abbia tutto ciò sulle condizioni meteorologiche della terra".
Ovviamente, il potere negò sempre che le esplosioni atmosferiche potessero avere simili conseguenze:
"Due scienziati dell'Ufficio Meteorologico di Washington hanno portato a termine una loro inchiesta sugli effetti delle esplosioni delle bombe A sull'evoluzione del tempo. Essi escludono che le particelle radioattive liberate dall'esplosione possano comportarsi, nella libera atmosfera, come nuclei di condensazione, e quindi non si può avere un aumento della piovosità. Essi non ammettono minimamente che i residui delle esplosioni proiettati nell'alta atmosfera possano portare ad una diminuzione d'intensità nella radiazione solare e tanto meno che gli scoppi possano influenzare dinamicamente l'oceano d'aria".
È fin troppo facile supporre che il potere negherebbe ogni credibilità ad altre gravissime conclusioni cui giunge lo studio di Matsumae e Kato. Tipo: "Le esplosioni nucleari spostano l'asse di rotazione terrestre". I due ricercatori nipponici notano infatti che test nucleari di almeno 150 chilotoni fanno slittare sensibilmente la posizione dell'asse polare. Questo spostamento provoca una variazione nella durata della rotazione del nostro pianeta, che è nell'ordine del centesimo di secondo, ma rivela come l'intervento umano possa interferire con realtà vecchie di milioni di anni e di dimensione planetaria.
Le osservazioni scientifiche di ricercatori indipendenti dimostrano chiaramente che le esplosioni nucleari sperimentali hanno causato danni rilevanti all'equilibrio della struttura stessa del nostro pianeta. Diversi scienziati, tuttavia, lo escludono, soprattutto per il motivo che le energie sviluppate dagli scoppi termonucleari sarebbero troppo esigue e troppo brevi.
Eppure i fatti sono ben evidenti. Come si può negare un legame causale quando, anche all'analisi statistica, esso è più che verosimile? Come interpretare questa miopia scientifica?
Prima di tutto, occorre non tenere in alcun conto le opinioni di chi ha interesse a negare i pericoli nucleari. Non si può prestare nessuna fiducia, ad esempio, a quei due scienziati dell'Ufficio Meteorologico di Washington citati poc'anzi, perché essi lavoravano per lo stesso governo che voleva a tutti i costi i test nucleari. Essi non esponevano un parere motivato da ricerche scientifiche libere, ma servivano a tranquillizzare l'opinione pubblica.

Straker ha detto...

Ciccio fritto, se non leggi l'ampia documentazione a disposizione, cosa cacchio vuoi da me? Arrangiati. Non mi preme convincere uno stolto in malafede.

Fioba ha detto...

"Straker ha detto...

Ciccio fritto, se non leggi l'ampia documentazione a disposizione, cosa cacchio vuoi da me? Arrangiati. Non mi preme convincere uno stolto in malafede.
2 aprile 2009 12.34 "

Se per Straker "l'ampia documentazione" sono le Stronzate, i falsi e le bufale che scrive con il fratello e con gli altri gonzi........ meglio essere ignoranti.
Caro Rosario, come calcoli la quota degli aereomobili? Perchè non usi il telemetro (se mai l'hai comprato)? Accetti un confronto pubblico in contraddittorio sull'argomento, oppure hai paura?

Fioba

Straker ha detto...

Massimo Della Schiava (geologo di Firenze), evito di risponderti in questa sede per come meriteresti, ma se avrò occasione di incontrarti, non sarà certo per un sano contraddittorio, perché il contraddittorio si può avere solo con gente onesta e sana di mente e voi non lo siete.

ciccio brutto ha detto...

Straker innanzitutto ti manifesto la mia soliderietà per gli attacchi personali di cui sei vittima e che non condivido in assolutamente. Il mio unico intento è quello di capire se c'è davvero un pericolo. Quindi secondo te esiste un'ampia documentazione che dimostra la responsabilità della ryanair sulle scie chimiche? me la puoi fornire, così la porto immediatamente all'autorità giudiziaria?
C'è anche un'ampia documentazione che dimostra che le scie chimiche sono pagate con i soldi dei contribuenti e il loro costo ammonta a 19 milioni di euro al giorno?
La documentazione sul morbo di Morgellons secondo te è attendibile? Quando su un documento leggi di una malattia che ha 93 sintomi (93, un'enormità) e che colpisce sia l'uomo che gli animali (senza specificare quali animali... come se avessero tutti la stessa fisiologia!) ti sembra un documento attendibile?
I miei dubbi non ti sembrano legittimi? Bisogna essere per forza in malafede se non si crede a tutto senza un minimo di spirito critico?

Fioba ha detto...

Rosario Marcianò, come calcoli la quota degli aereomobili? Perchè non usi il telemetro (se mai l'hai comprato)? Accetti un confronto pubblico in contraddittorio sull'argomento, oppure hai paura?

Fioba

Fioba ha detto...

"perché il contraddittorio si può avere solo con gente onesta e sana di mente e voi non lo siete."

Non ti sembra di esagerare......?
Ma vediamo un poco....

Chi ha falsificato le prove del telemetro? Risposta: Rosario Marcianò

Chi ha falsificato la fattura di acquisto del telemetro? Risposta: Rosario Marcianò

Chi ha mostrato falsi dati del Morgellons in Italia? Risposta: Rosario Marcianò

Chi ha falsificato la propria laurea? Risposta: Rosario Marcianò

Chi si spaccia per Dottore (Dott.) pur non avendone titolo? Risposta: Rosario Marcianò

Devo continuare....??????
Allora chi è il bugiardo?

Fioba

Anonimo ha detto...

@g.b.perasso

Si tratta di due meravigliosi esempi di roll cloud vista da sotto. Cerca Morning Glory cloud.
Ne troverai a decine.
Dove è stata scattata?

Meteo Michele

Orsovolante ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Orsovolante ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Nico ha detto...

Fioba, Orsovolante.
Direi che è palese che Straker ha paura della valenza delle sue "prove".
La tattica di riversare quintali di link è quella della persona consapevole che nessuno si prende la briga di leggerli (e nemmeno lui alle volte come abbiamo spesso dimostrato).
Vuole che il clima rimanga invariato solo perchè gli fa comodo per motivi di immagine.
Esiste solo un motivo plausibile per rifiutare un contraddittorio quando ti offrono di dettare le regole: saper di aver torto.
La cosa positiva è che questi due post possono dimostrare ampiamente il suo comportamento.

Orsovolante ha detto...

@ghost
almeno il centinaio di persone che straker ha messo nella sua lista di proscrizione.


Come fai a discutere con uno che se gli dici che la fisica e la matematica dicono cose diverse dalle sue ti accusa di essere al soldo dei servizi segreti?

ma dai...

Anonimo ha detto...

Non capisco questo metodo mafioso che usa il blogger Straker per intimidire i suoi detrattori/avversari/nemici.
Non entrerò mai nel suo blog anche se mi incuriosice. me ne guardo bene!! si rischia il posto di lavoro!!
Mi sembra un comportamento suicida.

Anonimo ha detto...

@meteo michele
si, certo; quello che mi stupisce è l'altezza a cui si sono formate.
Non sono un po' troppo basse.

le foto sono state scattate in Australia.

E il ciclone con l'occhio quadrato non ti stupisce ?

g.b.perasso

Orsovolante ha detto...

@perasso

non riesco a trovare il commento con i link, ti spiace inviarli nuovamente?

Anonimo ha detto...

l'altezza non mi pare anomala. Ben sopra i cumuletti e ben sotto le formazioni alte.
L'australia è la patria di quel tipo di formazioni.
il centro di quella cella è leggermente sfrangiato alla sommità e quindi da quella prospettiva può risultare di forma non perfettamente circolare.

Meteo Michele.

Straker ha detto...

Curiosità:

digitando Capoliveri base su google map, viene fuori questo.

Altro che elicotterista civile...

Nico ha detto...

Straker, un comando militare userebbe un provider civile?
Chiedi a arturo che provider usa...
;-)

Straker ha detto...

Che prontezza!

Nico ha detto...

Eh, lavorando in informatica certe cose si sanno.
Ma come mai hai cercato "base" oltre a Capoliveri? Non mi sembra ci fosse sui log che hai postato.

Orsovolante ha detto...

@straker

Ma come ti è mai venuto in mente che io sia a Capoliveri?

Certo che sei messo proprio male come esperto informatico...

Ma non stavo a Roma poco fa?

Guarda che a Capoliveri c'è un tuo seguace che visita spesso anche me...

In questo momento sto nel nord Italia nei pressi di casa mia.
Fino a Lunedì ero in centro Italia. Se tu avessi accettato l'invito che ti ho rivolto di venire a prelevare un campione di carburante avresti anche saputo dove.

Non c'è niente da fare, non ne combini una giusta...

Sei cosi imbranato che sulla cartina hai pure indicato la località sbagliata. Capoliveri sta più a sud...

Dimmi a quale ente o ditta hai mandato un fax per denunciare che uso Internet sul lavoro?

ghost ha detto...

@Orsovolante
"Come fai a discutere con uno che se gli dici che la fisica e la matematica dicono cose diverse dalle sue ti accusa di essere al soldo dei servizi segreti?"
Mi puoi fare qualche esempio di contraddizione tra la fisica e la matematica nelle affermazioni di Straker?

Fioba ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Per chi si chiede ancora a cosa servono le scie chimiche.

• Diffusione di nanomacchine negli organismi umani col fine di controllare, rintracciare, monitorare, manipolare mentalmente, per mezzo dell’emissione di impulsi elettromagnetici, interi gruppi umani. Forse queste nanomacchine potranno essere attivate quando le persone, in un futuro non lontano, saranno dotate di microprocessori sottocutanei (ipotesi che può sembrare inverosimile, ma, in realtà avvalorata da una serie di brevetti e dalla produzione e diffusione di apparecchiature elettroniche volte al controllo degli individui).

• Creazione di un ambiente atto alla proiezione di immagini olografiche in vista di una falsa invasione aliena (ventilato da qualche studioso e collegato al Progetto Bluebeam).


Cari i miei finti piloti di elicotteri civili in realtà militari ed altri scettici.

Fioba ha detto...

Rosario Marcianò, non cambiare discorso, come calcoli la quota degli aereomobili? Perchè non usi il telemetro (se mai l'hai comprato)? Accetti un confronto pubblico in contraddittorio sull'argomento, oppure hai paura?

Fioba

PS Il tale da capoliveri talvolta visita anche me, ma non è orsovolante.

ciccio brutto ha detto...

uno cerca di capire se davvero la ryanair ci sta avvelenando
e loro si mettono a discutere della sede di lavoro di orsovolante...
è sconfortante!

Anonimo ha detto...

@nico

chi è quell'imbranato dell'NWO che ha messo sugli elenchi telefonici l'indirizzo ed il numero di fax delle nostre segretissime sedi :-D ?

Propongo di mandarlo immediatamente di servizio sul dirigibile che scia sul polo nord per almeno 3 mesi

Michele da Roma, o forse dall'isola d'Elba... non è che mi chiamo napoleone?

ciccio brutto ha detto...

Diffusione di nanomacchine?
le nanomacchine si possono osservare al microscopio? dovrebbero essere un po' ovunque visto che sono lanciate dagli aerei, no?

Anonimo ha detto...

Qualche litigata con le materie scientifiche l'ha fatta.

http://spedr.com/sed7

Anonimo ha detto...

@Ciccio brutto non sono solo quelli gli scopi.

• Sfoltimento di alcuni settori della popolazione ritenuti improduttivi o di peso per il sistema, come i pensionati, i malati cronici (registrato empiricamente).

• Sperimentazione di agenti patogeni sulla popolazione inconsapevole nell’ambito di programmi di guerra chimica e batteriologica (acclarato. Si vedano anche i documenti governativi declassificati).

• Diffusione diretta ed indiretta di agenti patogeni e quindi di malattie, alcune delle quali del tutto ignote sino a pochi lustri fa, con gli scopi precipui di favorire le multinazionali farmaceutiche e di indebolire la popolazione (registrato empiricamente. Si considerino i dati epidemiologici).

• Modificazione del D.N.A. umano in modo da impedire un’evoluzione genetica (ipotizzato da numerosi ricercatori, tra cui Tom Montalk).

optifree ha detto...

a bergamo c'e' la base della ryanair! tutti i tankeroni partono da li! l'altro giorno sono stato a bergamo e non sono riuscito ad avvicinarmi all'aeroporto! camionette della polizia ovunque! strani contadini che si muovevano come zombie mi intimavano di non andare oltre i campi verso la recinzione! era gente strana,sembravano persone a cui era stato fatto il lavaggio del cervello, avevano gli occhi spenti,probabilmente erano dei grigi!
di sicuro non erano veri contadini perche' un vero contadino ha il bordo delle unghie sempre sporco di terra, loro invece avevano le mani pulitissime!
ho girato un video sul posto, lo trovate a questo indirizzo:
http://vimeo.com/3945604

bedevan ha detto...

Orsovolante, pertanto ciò che dovrebbe essere una eccezione o meglio qualcosa di non consueto, come mostrato da altri e dalle tue conferme, non lo è.

E' infatti sufficiente, come ti è stato fatto vedere, guardare le mappe sattelittari e accorgersi di scie lunghe centinaia di kilometri (e non di 20-30 km) praticamente ogni giorno.

Ogni giorno, secondo te, ci sono i parametri necessari per la formazione di scie di condensa?

Purtroppo le RADIOSONDE smentiscono quanto affermi e affermeresti.

Ed io dunque sarei un complottista perchè ho dei seri dubbi nonchè leciti sospetti?

Confermi anche, non solo nel mio caso, di tralasciare, non so se volutamente, alcuni particolari che sono degni di nota e su cui bisognerebbe disutere.

Lascio perdere volutamente, per ora, la discussione sugli aerei in formazione.

bedevan ha detto...

Riecco i debukers. Riecco gli aspetti psicologici del problema.

Orsovolante ha detto...

@ciccio
ma cosa vuoi fare. Rosario non farà mai un discorso serio sulle scie. Lui sa che le sue sono soltanto balle.

Guarda... io non ho nulla contro chi crede al complotto.

Se mi fai una domanda posso risponderti con la mia esperienza e conoscenza.

Io so che in tanti anni che volo, non ho mai visto una scia sotto di me. Ho anche volato a quasi 7000 mt con l'aliante.

So che tante cose che si dicono sugli aeroporti sono balle. Li frequento quasi quotidianamente.

So che non puoi infilarmi di nascosto qualcosa nel carburante. Io e tutti i tecnici lo esaminiamo accuratamente.

So queste cose e le dico. Ma cosi facendo Marcianò ed i suoi accoliti mi accusano di essere una spia che copre la prossima invasione aliena... (leggi commenti precedenti)

Che devo fare...? O inizio davvero una causa, o mi accontento di sbugiardarli e prenderli per il sedere per le loro cantonate.

bedevan ha detto...

Io non vedo cosa ci possa essere di così tanto divertente nel proporre quelle ipotesi che possono apparire meno probabili alla gente comune. Se volete un dialogo civile e volete evitare di rifare la barbara figura fatta nel precedente post cercate di essere maturi e di utilizzare quel poco di buon senso che potreste ancora avere.

Chissà perchè si prendono in considerazione solo i punti "deboli" per far crollare totalmente ogni possibilità di discussione.

ghost ha detto...

@Optifree
Non riesco a vedere il tuo video,ma il link è completo?

Orsovolante ha detto...

@bedevan

se mi fai vedere dati coerenti, ovvero un radiosondaggio e una scia nello stesso luogo che si contraddicono ok...

Siamo sempre li..

Le scie lunghe centinaia di km si possono formare. Lo ha stabilito Apelman nel 53.

Le condizioni possono persistere anche per settimane intere... ne più ne meno come da settimane intere persistono le condizioni che fanno piovere o meno...

Io i radiosondaggi li uso spesso perché volo in aliante e mi danno informazioni molto utili sulla massa d'aria...

Ripeto... smettiamola di parlare di cose generiche..

Facciamo rilievi concreti e veri.

Tu sei d'accordo nello stabilire un metodo comune di ricerca ed indagine per dirimere la questione?

Un metodo basato su rilievi rigorosi e strumentali?

Ad esempio misura delle quote con metodo fotografico o trigonometrico in una zona coperta dalle radiosonde cosi da poter verificare quotidianamente la credibilità o meno delle scie?
Inoltre una volta stabilita quota, luogo ed orario dell'osservazione è anche molto facile indagare se si tratta di un aereo di linea o meno.

ghost ha detto...

@Orsovolante
Le prove di quello che affermi?

Fioba ha detto...

@badevan
SEI UN PALLISTA
quarda qui:
http://ilcielosuvicenza.blogspot.com/2009/03/scie-di-condensazione-un-fenomeno.html
A marzo dai 9000m in su c'erano sempre le condizioni per la formazione di scie di condensa.
Dimostrami, con misure, che hai dati che dimostrano il contrario, e che hai visto e misurato aereomobili con scie al di sotto delle quote alle quali non potevano formarsi scie di condensa.
Tutto il resto SONO PALLE

Massimo

ghost ha detto...

Dato che in rete si puo' dire tutto e il contrario di tutto;sono un pilota anche io,di tr3b,sono modelli sperimentali,volo ormai da piu' di 20 anni,ottenendo riconoscimenti in varie parti del globo per aver portato a termine missioni mooolto pericolose...

bedevan ha detto...

Fioba, ma non ci sono altri modi per argomentare? Perchè attacchi così tanto Straker? Renditi conto di essere giunto sino qui per spalare merda su Straker. Delle cose a cui fai riferimento si è parlato più volte. Le risposte sono state date. Se poi tu pensi che noi tutti siamo dei visionari "capeggiati" da un "truffatore" allora puoi anche non sprecare nemmeno un minuto della tua vita dietro delle baggianate.

più tardi ti propongo una richiesta.

optifree ha detto...

@ghost:
si il link e' completo:
http://vimeo.com/3945604

copialo,incollalo e ti appare la pagina del video su vimeo!

bedevan ha detto...

Ah, ok. Sarei un complottista pallista perchè ho notato delle anomalie.

Perfetto.

Una domanda:l'umidità relativa non è anch'essa un valore indispensabile?

Farò come te, salvando giornalmente i dati e vediamo a quali conclusioni si giunge.

Vedi comunque di non scaldarti. Non ti ho toccato mica nel personale.

Orsovolante ha detto...

@bevead

Forse fioba ha ricevuto, come il sottoscritto, l'augurio della morte dei propri figli dal sito tankerenemy?
Forse è stato insultato da straker?
Forse straker lo ha accusato di essere un venduto prezzolato che avvelena il mondo...?

Non credi siano motivi sufficienti per avercela con lui?

perdona fioba se ho parlato per te

ghost ha detto...

7000 mt di quota con un alinte mi sembrano un po troppo.

ghost ha detto...

@Optifree
grazie.

Orsovolante ha detto...

@bevead
Scusa ma io non ti ho dato del ballista.
Ho detto che le impressioni non sono una prova.
Ti ho chiesto se sei disposto ad un confronto su queste basi..

Tutto li.
Mi pareva anche di avere fatto educatamente una proposta.

ma perché quando vi si chiede di fare dei rilievi oggettivi e strumentali vi incavolate sempre?

Anonimo ha detto...

Blogger bedevan ha detto...

Io non vedo cosa ci possa essere di così tanto divertente nel proporre quelle ipotesi che possono apparire meno probabili alla gente comune. Se volete un dialogo civile e volete evitare di rifare la barbara figura fatta nel precedente post cercate di essere maturi e di utilizzare quel poco di buon senso che potreste ancora avere.

Chissà perchè si prendono in considerazione solo i punti "deboli" per far crollare totalmente ogni possibilità di discussione.

2 aprile 2009 14.34

Semplicemente perchè sono alcuni dei capi saldi di questa teoria.
Perchè c'è qualcosa in quello che ho riportato che non risulta essere uno degli scopi principali delle scie chimiche?
Da quello che trovo scritto nei principali siti pro scie non sembra.

bedevan ha detto...

Orsovolante, non dicevo a te ma a Fioba. Chi si sarebbe incavolato?


Richiesta a Fioba: tu sei un geologo e dovresti avere a tua disposizione l'utilizzo di telemetri (uso il condizionale).

Perchè non effettui tu stesso dei video che comprovano l'inesattezza di quanto si pensa sulle quote?

Per quanto mi riguarda ho più volte visto, perfettamente con un binocolo, aerei simili ai Cessna CitationJet volare a bassa quota rilasciando scie (altezze poco superiori ai cumuli).

Orsovolante ha detto...

@ghost

ti sembrano troppi perché non hai nozioni aeronautiche.

Il volo più lungo al mondo in aliante, di Klaus Holaman, è tato di 3008 km volando spesso sopra i 9000 metri.

Il record di quota in aliante che per anni era rimasto imbattuto, lo ha superato stive fosset poco prima di morire in un incidente aereo. Mi pare sia di quasi 20.000 metri.

Sulle alpi non è insolito nelle giornate di onda (fenomeno meteorologico conosciuto dai volovelisti) superare i 6000 mt.

qui una foto fatta a circa 5000 mt.

http://www.voloavelatorino.it/photos/album/photo.php?file=/foto_archivio_contributi/Turvani_Fulvio/Pik_20/VPellice_vs_MViso%20(Large).jpg

Se volete ho anche il file IGC del loggher con la registrazione del volo.

I record li potete trovare sul sito della Federazione internazionale FAI.

http://www.fai.org/gliding/

bedevan ha detto...

Anonimo, non fare l'ignorante. I capi saldi non sono quelli che hai elencato. Quelle, e lo sai bene, sono le ipotesi meno probabili e più assurde agli occhi della gente.

Strumentalizzarle a proprio piacere non è certo utile alla causa, almeno che tu non stia seguendo solo per screditare, ridere e sbeffegiare. Se le tue intenzioni sono queste puoi andare nel precedente post.

Thomas Morton ha detto...

Posso linkare pure io tutti i post del mio blog come fa Straker, oppure verrei trattato come un ospite maleducato?
Boh, proviamo, và...

http://alberodimaggio.blogspot.com/2008/10/godard-e-le-scie.html

http://alberodimaggio.blogspot.com/2008/12/e-cos-un-bel-momento.html

ghost ha detto...

@optifree
Hahahaha,ma sei proprio un gran mattacchione!
Fammi capire,ti inventi che avresti fornito prove video e non lo fai ma,anzi,ridicolizzi chi almeno prove video ce l'ha ,e non è il solo,basta armarsi di fotocamera(che possiedo).Chi sarebbe il cazzaro chi si ingegna per capire o chi prende per il culo dicendo di avere filmati che non ha?Trovati una donna,magari il tempo perso per fare certi scherzi lo potresti usare in modo piu' piacevole.

Orsovolante ha detto...

Ma perché invece di discutere non facciamo delle misure...?

fai foto bevaed con dati noti.

Focale dimensione del sensore ecc
Poi fai dei conti. In rete trovi un sacco di esempi, se non ti fidi, con poche nozioni di trigonometria e di ottica puoi fare i calcoli in maniera anche più precisa.

Costa poco, anzi niente, ed almeno ci comincia a parlare con dati concreti e non con impressioni.

Fioba ha detto...

@badevan
Le risposte non sono mai state date
RIPETO:
Dimostrami, con misure, che hai dati che dimostrano l'esistenza di scie al di sotto delle quote alle quali non potevano formarsi scie di condensa.
Per il resto non sopporto la gente che, a fini di lucro, prende per i fondelli persone ingenue ed in buonafede per vendere qualche libro e/o DVD.

ghost ha detto...

@Orsovolante
Finalmente mi hai dato delle prove,sul tuo hobby personale,ma mi accontento.

bedevan ha detto...

Orsovolante, leggi bene e vedrai che nessuno ha augurato la morte a nessun figlio. Straker ha insultato il Fioba? Lui ha insultato me e ragionando come alcuni di voi, dovrei a questo punto inseguire con rabbia il Fioba in ogni sito.

Atteggiarsi a vittime non porta da nessuna parte.

Orsovolante ha detto...

Recor d'altitudine del mondo in aliante, link

Be lui poteva permettersi certe attrezzature... io la tuta da astronauta non la ho... solo la maschera dell'ossigeno

http://www.technologyevangelist.com/2006/09/steve_fossett_does_i.html

Orsovolante ha detto...

@bedevan

Si tratta di episodi di tempo fa per quanto riguarda il fioba, e di una settimana fa per quanto riguarda mia figlia.

Il tutto è avvenuto sul sito di straker e con commenti sui nostri...

Tutto questo è dimostrabile e straker lo sa bene.

Noi siamo gente normale stufa di farsi insultare da straker

tutto li

Fioba ha detto...

@badevan
Io ti avrei offeso....?????
Tu affermi:
"Purtroppo le RADIOSONDE smentiscono quanto affermi e affermeresti."
Io ti dico: questa è una balla e te sei un ballista!!
Non è un'offesa è un dato di fatto.
Te poi ti sei offeso, mi spiace, non era mia intenzione.

Massimo

Anonimo ha detto...

@Bedevan

Io non intendo dileggiare nessuno ne tanto meno portare discredito ad alcuno,mi limite a riportare alcuni dei punti fermi della teoria cosi che,chiunque segua questa discussione,possa farsi la sua idea.

Orsovolante ha detto...

@ghost
quella è la mia passione.
Se gironzoli sul mio blog trovi anche prova del mio lavoro... e visto che ho la coscienza a posto non sono mai stato li a nascondere i luoghi che fotografo.
Solo non metto mai in evidenza la ditta presso cui sono occupato. Ma per tutela loro che sono estranei non mia.
Sempre pronto a farvi vedere dal vero le cose se volete venire a trovarmi.

ghost ha detto...

E' cosi' difficile avere della cooperazione?
Visto che qui ,a quanto pare,ci sono piloti ,geologi ,tutti con una certa esperienza,perche'non provate voi a smentire,oltre l'attacco personale,le constatazioni fatte?Visto che credo abbiate a disposizione anche il materiale tecnico perchè non provate a postare da ora in poi dati che smentiscano le presunte baggianate?

Orsovolante ha detto...

@ghost

scusa l'affermazione sulle nozioni aeronautiche mi ero perso il post con i modelli sperimentali.

Cosa sono di preciso? Tanto perché tutto ciò che vola mi appassiona.

ciccio brutto ha detto...

in effetti è difficile capirci qualcosa, in questo marasma di accuse e insulti reciproci.
se qualcuno ti insulta, mica bisogna per forza rispondere con lo stesso tono... non siamo all'asilo.
ad esempio Straker ha detto che sono uno stolto ma io non me la sono presa. piuttosto gli ripeto le domande di prima, perchè le ritengo molto più importanti di un piccolo insulto. trovo infatti davvero inquietante che ad una compagnia aerea sai permesso di avvelenarci... allora Straker dove sono i documenti che provono la condotta criminale della ryanair? perchè non li presentiamo alle autorità? Se hai paura di ritorsioni, li presento io.
e trovo altrettanto inquietante che i voli che rilasciano questi veleni siano finanziati con i soldi pubblici. Come hai scoperto questo fatto Straker? Perchè non lo denunciamo ai media?

Orsovolante ha detto...

@ghost

ma è quello che facciamo sempre. Leggi i nostri blog
E per questo che poi straker ci insulta.

Se giri i blog trovi le dimostrazioni che TUTTI i filmati di straker sono dei falsi.
Trovi chi, credendo un tempo al complotto, si è messo a misurare le scie e ha dimostrato che gli aerei sono tutti tra i 9000 e i 12.000 metri...

Proprio per questo straker ci attacca.

Se il complotto non esiste il suo castello crolla... e con il castello anche gli utili che riesce a ricavarne.

Fioba ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bedevan ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Orsovolante ha detto...

@ciccio
tu parti dal presupposto che i voli rilascino veleni (oltre all'inquinamento del motore sotto inteso)

Il problema è li...
L'assunto non è dimostrato

bedevan ha detto...

Fioba fai delle accuse ben precise ma infondate che non ti onorano di certo. Almeno qui andrebbero evitate.

Non lamentarti se ricevi degli insulti anche tu da altri utenti.

Dalla trasmissione radiofonica "Controradio" riprendo il tuo intervento: "Sinceramente, io non so se queste scie esistano o meno...se mi si portano delle prove certe..."

Se tu Massimo non sai se le scie chimiche esistono oppure no, PERCHE' NON FAI QUALCOSA TU dato che sei un GEOLOGO? Perchè ti si deve portare delle prove?

Anzi, perchè ti limiti a screditare la teoria e ad infangare l'immagine di chi ne parla sul Web?

Se la tua posizione fosse neutra allora FARESTI QUALCOSA DI UTILE, faresti anche tu la "ricerca seria" che tanto vorresti.

Perchè non vuoi rendere disponibile l'utilizzo di un telemetro dato che SEI IN CERCA DI PROVE?

ciccio brutto ha detto...

Orsovolante io a differenza di te non escludo niente a priori. se ci sono voli della ryanair durante i quali vengono rilasciate sostanza tossiche, come afferma Straker, vorrei che fossero fermati immediatamente. Per questo chiedo a Straker ulteriori particolari, per poter agire. Non credo infatti che la ryanair possa fare i suoi porci comodi a discapito della nostra salute.

bedevan ha detto...

Orsovolante hai scritto "che TUTTI i filmati di straker sono dei falsi." Ovvero? Crea anche dei video? E' un portento!

Io mi chiedo come si possa arrivare a certi livelli di menzogna.

ghost ha detto...

@Orsovolante
No no era solo per far capire che su internet si puo' dire di tutto un po' come ha fatto Optifree alias il peyote,non sono affatto nell'aeronautica,sono un semplice comune mortale che vorrebbe capirci qualcosa.Comunque iltr3b esiste davvero,è un prototipo di produzione americana(ti pareva)riprogettato sul modello dello stealth.

Thomas Morton ha detto...

E' molto democratico accusare qualcuno di complicità in genocidio, e poi pretendere che sia lui a fornire le prove della sua innocenza...
Comunque esistono le prove che Straker ha fatto la cresta sulla raccolta fondi per il telemetro, e che ha falsificato il suo curriculum inventandosi titoli di laurea.
A prescindere dalla follia (totale) della credenza nelle scie chimiche, chi è interessato alla verità dovrebbe isolare simili personaggi.

ghost ha detto...

@Thomas Morton
Le prove?

bedevan ha detto...

Dalla trasmissione radiofonica "Controradio" sintetizzo due interventi:

Corrado Penna, fisico e docente, afferma che questo traffico di aerei con scia si presenta ad intervalli irregolari e con voli a bassa quota. (Personalmente mi trovo d'accordo.)

- Gianni Comoretto (Cicap) afferma che il traffico aereo è sempre presente e i voli hanno luogo sempre a quote pari ai 10’000 metri. (Purtroppo questa testimonianza appare falsa.)

Se ciò che Comoretto afferma fosse vero avremmo AEREI VISIBILI SEMPRE, in ogni circostanza, ma non è purtroppo così. Se un aereo a 10'000 metri è visibile, e questo è ciò che afferma il Cicap, io quegli aerei dovrei vederli sempre, e non accorgermi di loro solo quando c’è una scia.

Poniamo il caso che quanto affermato dall’astronomo fosse vero, qualcuno sarebbe in grado di spiegare perché abbiamo in alcune ore notturne (faccio notare che gli aerei di notte sono maggiormente visibili a causa delle luci di posizionamento e dunque l'esperimento è indiscutibile) un traffico aereo praticamente impazzito? Il traffico dovrebbe essere costante, regolare, o mi sbaglio?

Perché si può osservare di notte dapprima un traffico regolare, con il passaggio di 4-5 velivoli in 2 ore, e poi all’improvviso vi è un exploit di passaggi aerei interminabile?

Per di più, se ciò che Comoretto afferma fosse vero, come mai posso udire con le mie orecchie più e più volte il rombo dei motori di tali velivoli SOLO QUANDO SI PRESENTA TALE TRAFFICO ANOMALO? Dovrei udire sempre rombi di motore invece ciò non avviene.

Avete inoltre provato mai a vedere quegli aerei che rilasciano scie? Sono visibilissimi. Anche senza scie al seguito LO SAREBBERO. Invece, e osservate bene il cielo, ci sono momenti o giorni interi in cui il traffico sembra sparito (tranne per i voli civili che volano a quote canoniche e sono praticamente invisibili con o senza scia al seguito).

Anonimo ha detto...

@Orsovolante

Tra l'altro nella foto che hai linkato ci sono delle scie in altosulla destra notevolmente più in alto rispetto al tuo aliante.

http://www.voloavelatorino.it/photos/album/photo.php?file=/foto_archivio_contributi/Turvani_Fulvio/Pik_20/VPellice_vs_MViso%20(Large).jpg

Orsovolante ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Orsovolante ha detto...

@anonimo
Infatti...
Ho sempre detto di non avere mai visto scie sotto di me, nemmeno nei voli a quote più elevate.
Se vai a vedere sul sito dell'aero club trovi centinaia di foto.
In nessuna vedi scie più basse degli aerei da cui sono state fatte le foto

Orsovolante ha detto...

ho sbagliato un link

Blogger Orsovolante ha detto...

@bevead

Azz si crea dei video falsi.
Anche io mi faccio la tua domanda.

Se tu in un video mi fai vedere i dati di un aereo di una compagnia aerea con livrea grigia e gialla che vola a 4000 metri, e poi metti le immagini di un aereo che lascia la scia dicendo che è lui, però è bianco con i motori rossi...
Tu come lo chiami?
Per non dire poi del sole che nel video sta dalla parte sbagliata.

Se fai vedere un video dicendo che è ripreso attraverso le lenti del telemetro appena acquistato, per dimostrare che quell'aereo vvola a 1500 metri, ma poi tutto il mondo si accorge che hai usato un filmato fatto mesi prima e gli hai sovvrapposto un disegno fatto al pc...

Come lo chiami?

Tutto documentato qui:

http://orsovolante.blogspot.com/2008/12/buon-natale-straker.html

e qui:

http://attivissimo.blogspot.com/2008/11/scie-chimiche-nuovo-video-nuovo-falso.html

bedevan ha detto...

Thomas, chi ha accusato chi e di cosa? Mettiamo i puntini sulle i.

Renditi conto delle accuse e delle insinuazioni che fai tu innanzitutto.

La mia richiesta, tenuto conto delle affermazioni del geologo, è legittima.

Se si tratta di una follia totale, perchè intevieni e segui?

Thomas Morton ha detto...

Le prove nei blog dei vari occultatori, che appunto Straker vorrebbe occultare in quanto smentiscono punto per punto le sue affermazioni. Notare che nessuno qui vuole censurare Straker: è libero di dire le puttanate che vuole, proprio come Franceschetti. Ma siamo liberi anche noi di dire, tanto più se dimostrabile, che sono delle grandissime puttanate.

ciccio brutto ha detto...

Thomas, chi ha accusato chi e di cosa?

ma allora ho capito male? Straker non ha accusato la ryanair di irrorare sostanze nocive che provocano una malattia chiamata morbo di morgellons usufruendo dei soldi pubblici?

Thomas Morton ha detto...

La mia richiesta, tenuto conto delle affermazioni del geologo, è legittima.

Mica tanto. Le scie di condensa sono un fenomeno normale e in accordo con le leggi della fisica. Tutto qui. Se Straker, o chi per lui, ci vede qualcos'altro l'onere della prova spetta a lui.

Se si tratta di una follia totale, perchè intevieni e segui?

E a te cosa te ne frega dei miei motivi per intervenire?

Anonimo ha detto...

@orsovolante
finalmente stai avvicinandoti alla mia proposta

e facciamole 'ste prove !
cosi mettiamo la parola fine alla discussione e passiamo passare al più simpatico mostro di Loch Ness

mi è parso di capire che Meteo Michele è di Roma (o forse è dell'Elba, boh), io sono di roma, il mio indirizzo email è gianbattista.perasso@yaooh.com

se ci vogliamo vedere per fare qualcosa di costruttivo, disponibilissimo, sapete dove trovarmi

Un'ultima cosa a proposito delle nanotecnologie:
la NATO ha una scuola che si occupa di nanotecnologie presso l'Univarsità di Messina
per chi volesse saperne di più può visitare questo sito
http://www.simplymediaweb.it/nato/

ovviamente questo non vuol dire che stiano studiando per trasformarci tutti in robot vuol dire esattamente quello che ho detto: la NATO è interessata alle nanotecnologie
a quale scopo ? sarebbe bello saperlo.

g.b.perasso

Fioba ha detto...

Come ho detto anche in radio, io non so se le scie chimiche esistono. L'unica cosa di cui sono certo è che, leggendo in maniera critica, il materiale a favore mi sembra fuori di qualsiasi logica, e soprattutto fuori di qualsiasi trattazione matematico-fisico e scientifica. Sono quindi convinto, a meno di smentite certe, che le scie che vedo sono solo condensa.
Quando si ipotizza una teoria, chi la deve provare? Chi la propone o la persona a cui viene somministrata? Con misure ripetibili in modo che chiunque possa verificare oppure a "sensazioni visive"?.
Scusate, ma non sono pagato per dimostrare teorie strampalate altrui che al momento non hanno ne capo ne coda. Avendo questo hobby mi diverto di più smontare le bufale pezzo per pezzo ed a far vedere la cialtronaggine della cosa e delle persone.
Saluti

Fioba

Anonimo ha detto...

Blogger Straker ha detto...

Considerato che i telemetri sono due, uno di questi sarà consegnato ad un sottoscrittore dell'iniziativa, scelto a tempo debito e che vorrà seriamente verificare di persona il volo a bassa quota dei velivoli impegnati nelle operazioni clandestine di aerosol. Ora i "chemtrails watchers" attrezzati di apparecchiatura idonea saranno due e non uno solo. Il tanto temuto telemetro ora si sdoppia.


Una domanda,ma anche il secondo telemetro ha il software rotto?

ciccio brutto ha detto...

la NATO è interessata alle nanotecnologie
a quale scopo ? sarebbe bello saperlo.

basta leggere la documentazione: http://www.nato.int/science/index.html

Orsovolante ha detto...

@perasso
Io però, malgrado quello che crede straker non sono di Roma. Ma della provincia di Torino.
In ogni caso sul mio profilo c'è la e_mail
La propsta e da ieri che la faccio a straker (che l'ha rifiutata)
Ma va bene con chiunque voglia vedere le cose come stanno.

Anonimo ha detto...

@Perasso...

ovviamente questo non vuol dire che stiano studiando per trasformarci tutti in robot vuol dire esattamente quello che ho detto: la NATO è interessata alle nanotecnologie
a quale scopo ?
sarebbe bello saperlo.


La butto li,per ridurre pesi ed ingombri delle attrezzature?
IMHO

Fioba ha detto...

Voglio far inoltre notare, senza bisogno di scomodare la NATO, che al Dip. di ingegneria di Firenze si studiano le applicazioni delle nanotecnologie. Se poi volete saperla tutta sono utilizzate dai colorifici e dai produttori di cotto e piastrelle (con i trattamenti), informatevi per cosa.......

@Straker (170 commenti fa')
a proposito di mail inviate all'INPDAP, perchè non dici che sei stato messo in blacklist dal Server... eh eh eh

@perasso
io sono d'accordo, magari agganciate anche Daniel di Sciechimiche.org che ha il radar (mi sembra una persona coerente, non si dovrebbe tirare indietro), così vengono correlati più dati. Se poi avete bisogno di aiuto per un'analisi statistica, fatemi sapere, sono abbastanza ferrato.

Ciao

Massimo

bedevan ha detto...

Fioba, dato che dici di divertirti nello "sbufalare" non faresti qualcosa di utile a tutti e a te stesso realizzando dei video con un telemetro? Se affermi la falsità delle quote stabilite da chi quel telemetro lo ha utilizzato (anche se secondo voi non esiste) perchè non produci TU una prova della tua affermazione?

Non credo serva molto tempo. Anzi, è molto meglio che incazzarsi non so per quale motivo (se siamo dei pazzi che raccontano frottole) sul Web.

Io ho fatto una richiesta. Sta a te decidere.

Thomas Morton ha detto...

Bedevan, spediscimi 5000 euro. Ti giuro che un telemetro me lo compro davvero.

Orsovolante ha detto...

@bedevan

Perché non chiedi a straker che ti faccia vedere qualche filmato fatto con i due telemetri per cui ha raccolto i soldi?
Magari prova a chiedergli se puoi andare a casa sua a fare con lui delle misurazioni dal balcone...
Cosi... Tanto per vedere cosa ti risponde.

Fioba ha detto...

Bedevan, forse non mi sono spiegato bene...... o non c'e' peggior sordo che non vuole sentire.
1)Non ho bisogno del telemetro, per me sono scie di condensa
2) Straker ha cercato di dimostrare il contrario falsificando il video (ma penso che ormai l'hai capito).
3) mi devo comprare un telemetro e fare le riprese io.... ma che le facciano Straker ed i suoi leccapiedi e se per il momento non le hanno fatte probabilmente è perchè non hanno ancora misurato un aereo con scia alla quota inferiore a 4000m. Ribadisco, l'onere di provare è di chi afferma non di colui a cui viene propinata una teoria
4) per me le scie non sono un problema, mi piacciono e sono belle da vedere, le ritengo sostanzialmente innocue (a parte l'inquinamento "classico" da motore). Non sono un fissato paranoico e come ho già detto non sopporto la gente che, a fini di lucro, prende per i fondelli persone ingenue ed in buonafede per vendere qualche libro e/o DVD.
5) Faccio già qualcosa di utile, più che per me per gli altri, cercando di sbufalare le cazzate degli sciachimisti.
6)io a differenza vostra non mi incazzo, ma mi diverto.

Saluti
Massimo

Straker ha detto...

Massimo della Schiava, la vuoi finire di spruzzare mota da quella boccaccia? Se hai tutta questa sicurezza, perché non mi denunci?

Thomas Morton ha detto...

Straker, stai buono. Non si sa mai che non venga in mente di denunciarti a coloro ai quali hai fottuto i soldi del telemetro.

Straker ha detto...

Quote da cumulo. la condensa esiste solo nella mente malata di certi personaggi.

Straker ha detto...

Thomas Morton, l'invito è esteso anche a te! vai a farti benedire, cazzaro.

Luca Y ha detto...

@ Franceschetti

Secondo lei è possibile vedere i telemetri al convegno del 19 aprile a Milano?

sR ha detto...

spero tanto che i curatori non trattino più questo tema, dato che le discussione vanno a farsi fottere

Thomas Morton ha detto...

Hai due telemetri, Straker. Dove sono i video che dovrebbero dimostrare qualcosa? Bedevan sta aspettando...

P.S. Ecco una descrizione dei tuoi metodi:

http://alberodimaggio.blogspot.com/2009/03/technologic.html

ciccio brutto ha detto...

Se hai tutta questa sicurezza, perché non mi denunci?

Straker tu perchè non denunci la ryanair? non hai la sicurezza che siano implicati?

Thomas Morton ha detto...

Straker perché non denunci Attivissimo e Axlman per averti hackerato il computer, bucato le ruote della macchina, intercettato le telefonate e la posta, danneggiato il software del telemetro, ecc. ecc..
Forse perché sei il gran mogol dei fuffari?

ciccio brutto ha detto...

Straker perché non denunci Attivissimo e Axlman per averti hackerato il computer, bucato le ruote della macchina, intercettato le telefonate e la posta, danneggiato il software del telemetro, ecc. ecc..

ma che ce ne importa del computer di Straker, scusa! pure se gli hanno hackerato il computer, chi se ne frega! qui abbiamo una compagnia aerea che ci avvelena quotidianamente e ci preoccupiamo del computer di Straker? se c'è qualcuno da denunciare sono questi avvelenatori! che aspettiamo a farlo?

Straker ha detto...

Per il semplce motivo che la giustizia non esiste e voi ne siete la dimostrazione.

Thomas Morton ha detto...

Vabbé, ora non metterti a piangere, però.

ciccio brutto ha detto...

Per il semplce motivo che la giustizia non esiste

la giustizia non esiste? che vuol dire? in italia ci sono oltre 10100 magistrati... possibile che non ce ne sia uno capace di assicurare alla giustizia i malfattori della ryanair? eppure in italia abbiamo avuto magistrati coraggiosi come falcone e borsellino, che hanno dato la vita nella lotta contro la mafia... possibile che non ce sia uno capace di lottare contro la ryanair?

Straker ha detto...

Voi siete solo dei vigliacchi servi di regime e se c'è da far cadere qualche lacrima è per la constatazione di quanto possa fare schifo questo paese, che foraggia e coordina gentaglia della vostra sottospecie.

Fate pena.

Straker ha detto...

Intanto chiediti chi sono i mandanti dell'omicidio di Falcone e Borsellino. non penso sia necessario spiegare per quale motivo genchi è stato fermato.

Questa è la giustizia in Italia.

ciccio brutto ha detto...

dai Staker, non abbatterti. Se le prove che hai contro la ryanair sono valide, ci devono PER FORZA ascoltare. anche se poi questa compagnia di farabutti non sarà condannata, almeno se ne parlerà sui giornali. non possiamo permettere alla ryanair di continuare ad avvelenarci impunita. e se davvero non hai fiducia nella magistratura, perchè allora non organizziamo un sabotaggio dei loro voli? ci mettiamo davanti agli aeroplani e blocchiamo il decollo! un'azione pacifica di legittima difesa... ci stai?

Anonimo ha detto...

@ THOMAS MORTON:

Se si tratta di una follia totale, perchè intevieni e segui?

E a te cosa te ne frega dei miei motivi per intervenire?

STIAMO COMINCIANDO (DI NUOVO) A MOSTRARE LA VERA FACCIA?

bedevan ha detto...

Fioba, tu ti diverti? Non si direbbe affatto. Basta ascoltare il tuo intervento in radio per farsi un'opinione e vedere in che modo e con quale rabbia scrivi i tuoi articoli e commenti contro Straker.

A dirla tutta tu saresti un fissato paranoico al contrario dato il tuo impegno per "farci rinsavire".

Ti ripeto: tu hai fatto delle affermazioni, hai detto che quelle rilevazioni del telemetro di Straker sono fasulle. Benissimo, vuoi provarlo?

Fai tu stesso delle rilevazioni e vediamo chi sta mentendo!

Ti faccio notare che in pochi minuti sei passato dal "non so se esistono" al "so che è condensa".

Se poi è condensa, perchè CREDI CHE QUALCUNO POSSA PORTARTI DELLE PROVE? Perchè immagini che si possano portare delle prove se si tratta di una bufala? Non ti sembra un controsenso, non solo tuo, ma anche di chi, come te, si esprime allo stesso modo?



Thomas Morton, le tue provocazioni e le tue risposte si commentano da sè. E' inutile che tu stia qui a fare il mentecatto. Non dimostri un minimo di intelligenza nè di buon senso. I tuoi commenti sono sterili. non sperare di avere l'effetto che cerchi.

Anonimo ha detto...

@ BEDEVAN : Thomas Morton sembra il fratello minore di G.E.O. : con i suoi interventi pacati, rispettosdi, intelligenti e costruttivi risulta drammaticamente illuminante (drammaticamente per lui).

Straker ha detto...

Active Perturbation of the Near
Earth Space Environment

Thomas Morton ha detto...

Thomas Morton, le tue provocazioni e le tue risposte si commentano da sè. E' inutile che tu stia qui a fare il mentecatto. Non dimostri un minimo di intelligenza nè di buon senso. I tuoi commenti sono sterili. non sperare di avere l'effetto che cerchi.

Eh..., non si può cavar sangue dalle rape. Comunque Straker i telemetri dice di averli. Perché le prove non le chiedi a lui?

«Meno recenti ‹Vecchi   201 – 400 di 1225   Nuovi› Più recenti»