mercoledì 25 marzo 2009

CONVEGNO SCIE CHIMICHE - MASSONERIA





















































545 commenti:

1 – 200 di 545   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

Ciao Paolo, spero di poterci essere! sono molto curioso di vederti dal vivo.
--
Andonio

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo, leggo sempre il tuo blog e il forum ma posto sempre poco, ottima idea quella della conferenza, spero che un giorno ne farete una anche a Roma, un abbraccio.

Paracelso ha detto...

Fantastico: Ike, Marcianò... non ci facciamo mancare niente.

Se non son paranoidi non li vogliamo...

Paolo Franceschetti ha detto...

In genere se mi danno del pazzo o del paranoico non intervengo. Anche perchè fossi paranoico o pazzo non lo saprei, perchè ogni pazzo si ritiene normale, come ogni stupido si ritien intelligente.

Ma se mi viene detto da uno che si firma Paracelso...

bè, mi viene da dire che dovresti sceglierti un altro nick. Perchè forse ti sfugge che Paracelso era quello che scriveva la ricetta dell'elisir di lunga vita che compredeva vari ingredienti che non ricordo, ma di cui ricordo bene però i "4 cucchiai di grasso di giovanetto".

E sempre Paracelso, scriveva che si poteva guarire una ferita con un unguento fatto di sangue e urina.

Probabilmente è la tua ignoranza che ti fa parlare, oltre che scegliere i nick.

Anonimo ha detto...

Vi aspetto a Roma la prossima volta.

A ha detto...

Ciao Paolo.. hai letto i libri di Gardner? Io ho appena finito "I segreti della Massoneria".. l'ho trovato molto interessante. Tu che ne pensi? Grazie per la risposta e per la tua disponibilità.

Anonimo ha detto...

Peccato sia a Milano...


comunque Icke sembra essere un debunker peggio di Paolo Attivissimo: il nostro è talmente patetico da suscitare un misto di pena e compassione, Icke sembra studiato per sputtanare tutto con la sua fissa dei rettiliani...

medicialberto

Anonimo ha detto...

Ottimo, per chi non potrà esserci fatene un video e mettetelo in rete

Paracelso ha detto...

Infatti Paolo non davo del paranoico a te, se leggi bene.

Ma Straker e Icke, se non li vogliamo definire ridicoli, allora rimangono pochi altri termini.

Poi ognuno è libero di ascoltare e frequentare quello che gli pare, ma almeno sappi chi devi ringraziare Straker se le scie chimiche sono passate alla storia come le "scie comiche" (e te lo dice uno che probabilmente discuteva di scie da molto prima che tu ne sentissi parlare la prima volta).

Paolo Franceschetti ha detto...

Ciao Paracelso.
Bè io non conosco Marcianò... lo conoscerò per la prima volta al convegno.

Quanto a Icke... sarà pure come dici tu. Ma è fuori discussione che tra un libro di fede o di Vespa e uno di Icke preferisco leggere Icke.
E preferisco andare a parlare ad un convegno del meetup icke, piuttosto che a Porta a Porta.

Chiedo scusa per la mia reazione... :-)

Rimane il fatto che paracelso si faceva misture col grasso di giovanetto. Icke spero di no... :-)

Massimiliano ha detto...

Paracelso sta alla stupidità come il cacio sta ai maccheroni

Alberto ha detto...

se serpent legge sti commenti su paracelso vi fulmina!

ahah

FabioTheNewOrder ha detto...

Anateeeeeeeeeemaaaaaaa!!! Come potete parlar male di Paracelso?!

Ahahahahah, mi sa che Alberto ha ragione, vi dovesse leggere Serpent come minimo vi fa venire un colpetto della strega...

:D :D

Dai ragazzi, ci si vede il 19 a Milano. Portatevi le sementi e i viveri per resistere all'assedio del S.I.S.M.I. XD XD

Federico ha detto...

Scusa Paolo se intervengo, ma guarda che non esistono solo i due opposti vespa/fede e icke/straker. Quelli appunto sono gli estremi (e a mio parere si toccano pure).
Sinceramente io, se dovessi scegliere, cercherei qualcosa in mezzo.
in medio stat virtus o no?

Donnie ha detto...

Il sismi non esiste più, dopo la riforma dei servizi ha preso il nome di AISE (agenzia per le informazioni e la sicurezza esterna).

Donnie.

eSSSe ha detto...

Che bello,

io vengo di sicuro. Dite a Rosario marciano' di portare i telemetri che ha comprato con la colletta cosi' possiamo verificare che esistono.

Saluti
eSSSe

Anonimo ha detto...

Quanto a David Ike consiglio:

"L'occultamento delle notizie ai tempi di internet ovvero l'inggneria genetica dell'informazione" da Disinformazione.it

Per le scie chimiche ci tengo a dire che un ufficiale addetto alla postazione "relazioni con il pubblico" in una manifestazione dell'aereonautica mi ha personalmente detto che la formazione o meno delle scie è dovuta al tasso di umidità presente nel tratto di cielo attraversato. Io ci credo e considero questo argomento gonfiato per affiancare a argomenti veri e pericolosi per il sistema sistema (come elite massonico-illuminata, bilderberg, NWO) argomenti falsi in maniera da mettere troppa carne al fuoco e creare confusione nonchè perdere di vista il punto focale.

L'occulatmento delle notizie ai tempi di internet, appunto.

Anonimo ha detto...

PF ha detto:

"...Bè io non conosco Marcianò... lo conoscerò per la prima volta al convegno..."

Quando sarà troppo tardi !!!

Anonimo ha detto...

"...considero questo argomento gonfiato per ..." riempire le tasche di Sterker con i soldi fregati a quelli del "Comitato TE" per l'acquisto dei telemetri ...

FabioTheNewOrder ha detto...

E per la sicurezza interna???

Beh, per quello c'è il buon vecchio Manganelli... >(

Grazie della segnalazione Donnie, faccio tesoro della notizia sull'avvenuto rimpasto.

Ciao!!!

Arthur ha detto...

Interessante, stanotte parto per Israele a fare un giretto, se torno tutto d'un pezzo cercherò di venire.

Straker ha detto...

Ah bene, vedo che gli amici di Paolo Attivissimo (C.I.C.A.P.) stanno giungendo in massa. Solita tecnica dell'attacco ad personam. Siete noiosi.

Eppoi voi siete gli stessi personaggi che chiedono un contraddittorio? Ed io dovrei accettare un contraddittorio con agenti pagati dallo Stato per diffamarmi notte e giorno sul Web e fuori? L'ho detto e lo ripeto: "Se qualcuno ha la possibilità di dimostrare quanto in piena malafede scrive qui ed altrove 8su blog dedicati al sottoscritto), non deve fare altro che denunciarmi alla magistratura. Poi vediamo chi tra me e voi (ed i vostri mandanti) chi è che si deve difendere".

Paolo, se fai un giro per la Rete trovi una lista di blog aperti per screditare il sottoscritto. Il tutto, dicono loro, per scopi benefici, altruistici e senza remunerazione alcuna. Peccato che ognuno di questi personaggi ha diretti interessi in gioco sulla questione scie chimiche.

Un parziale elenco:

Silent sorrow
al Boccalone - raccolta poliedrica di castronerie sciachimiste e racconti limitrofi
Banfer Enemy
brrrainblog
forgetomori
giorni di ordinaria follia - la bufala delle «scie chimiche»
I Deliri di Hanmar
I Pensieri del Fioba
Il Disinformatico
Il Disinformatico NSFW
il peyote
INVOLUZIONE UMANA
James Randi Educational Foundation
l'occultatore
La bufala delle scie chimiche
La Taverna
MedBunker - Le scomode verità
Orsovolante
Perle complottiste
Quelli più pazzi di Murdock...
Straker Enemy

mike ha detto...

Peccato che sia a Milano; non potrò venire.

Ma non è detta l'ultima parola.

Siete grandi, andate avanti così.

Mike

Straker ha detto...

Anonimo:

Per le scie chimiche ci tengo a dire che un ufficiale addetto alla postazione "relazioni con il pubblico" in una manifestazione dell'aereonautica mi ha personalmente detto che la formazione o meno delle scie è dovuta al tasso di umidità presente nel tratto di cielo attraversato.


Per quanto riguarda le scie chimiche, ci tengo a precisare che un ex pilota dell'aeronautica militare mi ha confermato tutto, aggiungendo: "E' tutto vero e fanno questo ed altro, non immagini nemmeno. Non si tratta certo di contrails".

Anonimo ha detto...

Mò sò cavoli vostri, dal link in fondo si capisce che gli "antistraker" vogliono presenziare alla conferenza. Il risultato sarà che vi impediranno di parlare degli argomenti che vi interessano, per costringervi invece a parlare di ciò che interessa LORO. Molto democratico.

Ancora non capisco come ci sia gente che vede tutto ciò come idiozia, eppure perde tempo ad andare a conferenze. Io alle conferenze sulle idiozie non ci penso neppure ad andare, piuttosto vado a farmi una passeggiata... :-(

Straker ha detto...

Rosario Marcianò intervistato da Fabio Volo su Radio DeeJay

Aphosis ha detto...

"Se qualcuno si prende la briga di parlare di noi tentando di screditarci o di metterci in ridicolo, dedicando tempo ed energie, se lo fa senza essere pagato come minimo ha qualche scompenso, oppure ha talmente tanto tempo libero da gettarlo via in cose sciocche. Se è pagato, è uno incapace di trovare un lavoro serio."

Ho riportato una frase di Antonella Randazzo che inquadra perfettamente il contesto della disinformazione via Web sulle scie chimiche e su ogni altro argomento analogamente scomodo.

Se quelle persone non sono pagate per perdere decine di ore dietro un argomento che considerano una invenzione...allora sono davvero molto poco intelligenti.

In più la situazione è divenuta ancor più angosciante da quando anche dei membri del Cicap si sono messi a disinformare, Cicap che non c'entra una mazza con le scie chimiche.

Comunque, da quanto sto capendo, più si disinforma e si calunnia chi si occupa delle scie chimiche e più la questione viene conosciuta e diffusa.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 12.56...HAI CAPITO TUTTO! :-D

E in molti stanno capendo cosa sta succedendo proprio grazie a questi personaggi sempre presenti sul Web per calunniare! :-D

Tutto gli sta tornando dietro come un boomerang. Sono in tantissimi ad aver capito che le scie chimiche sono un dato di fatto e l'hanno capito anche grazie a tutte le stranezze che contraddistinguono l'operato di quei strani personaggi chiamati "disinformatori".

Anonimo ha detto...

Rosario, intanto grazie della pubblicità al mio blog.
Poi voglio dirti che molto probabilmente non sarò a Milano, ma che aspetterò con ansia il resoconto e la registrazione dei tuoi interventi.

Peccato perchè avrei voluto domandarti tante cose, ad esempio chiarimenti sugli elicotteri che ti volteggiano sopra, sulle foto all'interno del tanker chimico, sui telemetri, sulle riprese all'infrarosso e molto altro ancora.

Ma soprattutto chiarimenti sulla censura ferrea, degna del regime cinese, che attui sui tuoi blog e canali Youtube.

Speriamo che un giorno pesserai dalle mie parti, così potrò porti di persona queste domande.

gg ha detto...

Straker, io ho parlato con un astronauta e mi ha detto che la terra è piramidale. Fidatevi!
Se fosse per me ti manderei a zappare la terra valà, altro che offendere chi non è delle tue opinioni.

Paracelso ha detto...

@ Paolo: io preferisco leggere un libro, invece.

****

@ Massimiliano: anche io te ne voglio.

****

@ Straker: BUH!

(comunque non hai il monopolio di certe atteggiamenti: ci sono quelli ossessionati dal timore di essere controllati e ci sono quelli ossessionati da quelli ossessionati. C'è posto per tutti a questo mondo).

(ah, e per cosa ti dovrei denunciare, scusa? Sei liberissimo di credere a quello che ti pare, mica ti voglio impedire di pensare e parlare).

frittomister ha detto...

Complimenti ai relatori! Anche se temo di non poterci essere.
Speriamo che la gente inizi a guardare il cielo con più attenzione e si renda conto dell'avvelenamento in atto!

Zret ha detto...

Non si tratta di essere intolleranti, ma sarebbe preferibile non dare spazio né corda ai soliti ciarlatani sciacondensisti (come riosebo il cui commento cancellerei) che passano il loro tempo a diffamare, calunniare ed a pubblicare dati personali e sensibili sui loro siti-sentina. Nel frattempo la Polizia postale nicchia, in altre faccende affaccendata.

Poi si adontano se qualcuno li manda a spigolare. Cortesia fu a loro esser villani.

Sulle scie tumorali direi: le scie sono le presenti e future malattie. Non ci scherzerei.

Cordialità.

Zret ha detto...

Perché gli sciacondensisti mimetizzati prudentemente e codardamente tra il pubblico non portano una copia del libro da loro contraffatto, Clouds of the world, per mostrare a tutti quanto poco valgono come falsari?

Straker ha detto...

Per quanto mi riguarda, i disinformatori, usi ad impiegare le registrazioni per la produzione di filmati ed articoli derisori e di discredito, non sono da me autorizzati a registrare i contenuti della prossima conferenza. Gli organizzatori sono stati informati.

Anonimo ha detto...

Rosario (staker) non applica nessuna censura 'degna del regime cinese', si limita soltanto a filtrare le fesserie che dite.
La libertà di parola e sacrosanta, ma non va confusa con la libertà di dire stronzate, che nel blog di straker non è garantita.
Quindi cari debunkers, se non vi garba come Rosario discerne 'il puro dall'impuro' statevene a razzolare nella melma dei vostri patetici blog e siatene felici.

Adanos

Straker ha detto...

Un esempio del loro grande stile. Questo è il tipo di commenti che vorrebbero pubblicati (faccio presente che questo utente usa un PC di una sede I.N.P.D.A.P.).

[G.E.O.] - [Global Evil Organizzation] ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Sistemi laser e distruzione delle nubi":

A strakkino, ma ancora non l'hai capito che tutti i commenti deliranti [a parte i tuoi e quelli di tuo fratello ovviamente] li scriviamo noi per prenderti per il culo e per farti sprofondare nella paranoia piu nera?;) ancora non hai capito che il tuo povero mondo [e quello del tuo degno compare, tuo fratello zret, il famoso clown del circo togni] non e' altro che la vuota proiezione della tua vuota e miseranda vita? :):):):)

Continua a facce ride povero clown da circo!!! :):):):)

Straker ha detto...

Oppure questo (Nota: l'indirizzo l'ho omesso io, ma il tizio (dalla Svizzera) lo ha riportato con estrema precisione:

eSSSe ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Pavlov":

Tutto pronto per sabato? Non farmi venire a Sanremo per niente.
Sul campanello c'e' il tuo nome? Mi confermi l'indirizzo per favore?
via D... .../. o .../.?
Va be' dai, lo trovo da solo...

Straker ha detto...

Oppure preferite questo? (Sede sempre INPDAP)

[G.E.O.] - [Global Evil Organizzation] ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Pavlov":

a strakki, te rode proprio che pure er vibrione t'ha mannato a fan culo vero?

Tranuillo che tanto tra un po non soffrirai piu di solitudine, i tuoi compagni di cella ti terranno al caldo, stretto stretto sotto le loro coperte :)

P.S. ti sono venuti a trovare i finanzieri? no perche senno devo sollecitare il mio amio ;)

Baci ai pui!

Anonimo ha detto...

sentite io sono andato alla folgore di Livorno, e quello che mi hanno voluto far capire è che le scie chimiche NON SONO UNA COSA NORMALE, e cioè non è vapore acqueo o il normale scarico dei motori..
da questi aerei militari ci escono delle cose a dir poco anomale ...

se conoscete un militare in carriera fatevi spiegare tutta la storia.

poi ognuno fa quel che crede.

tutti quelli che parlano male di Rosario Marcianò dovrebbereo firmarsi con NOME E COGNOME come fa lui.
non si può attaccare e calunniare una persona rimanendo anonimi.

quindi firmatevi con nome e cognome voi che offendete questa persona, altrimenti vuol solo dire che siete dei servi del regime o solamente delle persone stupide e vigliacche.

Paolo continua così che sei grande

Straker ha detto...

Ancora...

[G.E.O.] - [Global Evil Organizzation] ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Droni già negli anni ''70 (da "Il ritorno di Nibir...":

benvenuto nel mondo degli accertamenti fiscali strakkino, mo vediamo se continui ancora a fare il galletto :)


O questo... ancora:

Orsovolante (Fulvio Turvani) ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Scie nel cielo e geologi sulla terra":

Coglione di merda.
Il tuo blog è pieno di malati mentali che ti danno ascolto e tu ti permetti di mettere il mio nome e cognome in etichetta?
Io ho una figlia che rischia di trovarsi sotto casa uno dei tuoi deliranti adepti. Sappi che questa volta hai toppato di grosso. Volevi una minaccia vera? Eccola. Ti d'ho esattamente un minuto per togliere di li il mio nome altrimenti non aspetto domani per denunciarti.
Sei un irresponsabile pazzo bastardo fascista di merda.

Paracelso ha detto...

sentite io sono andato alla folgore di Livorno, e quello che mi hanno voluto far capire è che le scie chimiche NON SONO UNA COSA NORMALE

Non ho capito: tu sei andato a Livorno, hai citofonato Folgore e hai chiesto se le scie sono una cosa normale?

Straker ha detto...

Oppure questo commento in risposta ad un articolo sulla chemioterapia...

Kash ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Vaccini letali (di Robert Kennedy jr.)":

Complimenti.
Con questo post hai raggiunto gli abissi della perversione umana.
Solo uno sciacallo, un VERME, puo usare simili argomentazioni per portare acqua al suo mulino.
Se prima mi facevi solo ridere, adesso mi fari ribrezzo.

ingeri ha detto...

una piccola curiosità sulla disinformazione governativa sull'argomento:"strane scie rilasciate da aerei militari fantasma":
di tutti i disinformatori stipendiati dallo stato per far girare sulla rete false notizie, 4 su 5 sono GEOLOGI O GEOFISICI O PILOTI

che incredibile coincidenza, se consideriamo che le scie chimiche servono per manipolare il clima.
geologia, meteorologia e geofisica sono le tre branche impegnate nello tudio dei cambiamenti climatici e negli ESPERIMENTI SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI

che incredibili coincidenze

paracelso, forse sarebbe meglio che tu facessi la lezione per casa invece di sparare delle cavolate colossali su tutto e su tutti. a meno che tu non lo faccia apposta...cmq se vuoi veramente criticare e CALUNNIARE il sig. Rosario Marcianò, devi firmarti con nome e cognome, proprio come fa lui.
mi sembra sia troppo facile calunniare,rimanendo nell'anonimato, un personaggio che si è reso pubblico e che ha avuto il coraggio di esporsi.

grandissimo Paolo Franceschetti. questo sarà un grande convegno, e spero anche che sarà l'inizio di una serie di iniziative su questi importantissimi e SCOMODISSIMI argomenti di attualità

Straker ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

paeacelso, mi vergogno un pò a dirlo, ma sono stato, come dire "raccomandato" da un ex-folgorino.
ho parlato con un ufficiale che mi ha fatto capire che queste "strane scie rilasciate da aerei militari fantasma" non sono normali, ma proprio per niente.
comunque non penso che nemmeno i parà sappiano i dettagli

paracelso se conosci un militare in carriera, puoi farti spiegare un sacco di cose.
solo i militari hanno le risposte, perchè a quanto sembra l'intera operazione "scie chimiche" è sotto segreto militare

Anonimo ha detto...

e coincidenza delle coincidenze ... vuoi vedere che più qualche alto graduato militare è pure un gran pezzo di massone?

io non ho dubbi!

questo convegno sarà davvero interessante.

spero che qualcuno ne faccia il video e lo metta in rete!

Adanos

eSSSSe ha detto...

Peccato, mi sarebbe proprio piaciuto venire a vedere la conferenza dell'Architetto Marciano'

BigRedCat ha detto...

Se qualcuno avesse ancora dubbi sul perchè così tanti uomini di scienza confutano le teorie di Straker: Io, Disinformatore
Buona lettura.
Scusate se sono tanti.

Anonimo ha detto...

le scie chimiche sono una realtà purtroppo, e in rete c'è molto materiale per informarsi. chi le nega di solito è in malafede...

frittomister ha detto...

Le scie tossiche sono in cielo, basta staccarsi da tv e pc e controllare di persona.

Anonimo ha detto...

x
eSSSe o eSSSSe

tutto qua' quello che hai da dire?
no perchè mio nipote che ha 3 anni argomenta molto meglio.

questo per dirti che non fai più ridere, ma fai pena.

x
grandegattorosso

sono solo storie di ordinaria sudditanza mentale ad attivissimo ed alla scienza corrotta del c.i.c.a.p. et similia.

quindi puoi tornartene allegramenete a cacciare i topolini

miaooooooooo

Frank

Paolo Franceschetti ha detto...

ragazzi... mi sto ammazzando dalle risate.

Vi confesso due cose.
Primo. Non so un cazzo di scie chimiche. Magari sono un invenzione. Anzi. Lo spero..
Secondo. Non conosco Marcianò.

Tuttavia il caos che si scatena appena si parla di questo argomento è indizio del fatto che qualcosa sotto c'è.

Quando abbiamo pubblicato il post sulle scie chimiche, avevamo deciso di disabilitare i commenti. Appena abbiamo messo l'articolo sul sito, immediatamente ho cercato di disabilitare i commenti. L'operazione mi ha richiesto pochi secondi.... al massimo due o tre minuti.
Bene.
In quei tre minuti c'erano già cinque messaggi di insulti...
Mai successo per nessun articolo del blog.

Così come ora... improvvisamente spuntano nomi di persone mai viste prima su questo blog, a insultare e fare casino.

Stai tranquillo Rosario. Come dice Carlo palermo... "mi hanno minacciato... vuol dire che sono sulla strada giusta"-

Preoccupati solo quando nessuno ti insulterà più. Perchè vorrà dire che dici una marea di cazzate.

Un abbraccio.

Anonimo ha detto...

Paolo sei MITICO!

non preoccuparti molto probabilmente dopo aver incontrato Rosario uscirai con un diploma in scie chimiche, e guarderai finalmente il cielo con occhi disincantati.
Poi, se lo vorrai, farai le tue ricerche per ottenere la laurea.

un abbraccio
Adanos

Duffy ha detto...

parli di scie... e si muove un esercito.... disinformatori / debunkers / cazzari :)

che noia ...

Anonimo ha detto...

In rete ci sono questi due articoli sui debunker:

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3115

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3121

ayarbor

Paracelso ha detto...

Paolo, guarda che ti sbagli: la maggior parte delle persone non minaccia Straker, ma lo prende per il culo o lo compatisce.

(a proposito, prova a scrivere una mail a quelli di sciechimiche.org e vediamo cosa ti dicono)

(scrivi anche a Luogocomune: lo sai che anche lì si lanciano messaggi subliminali per far passare le scie chimiche?)

sR ha detto...

è vero Paolo, figurarsi che nemmeno MDD si degna di rispondere...

Anonimo ha detto...

il Frank delle 16.24 non sono io... però abbiamo lo stesso nick... ;)

concordo con Paolo... la messe di messaggi di scherno oppure di "sfida" sono il segno che qualcosa sotto sotto esiste...

ed io non ho dubbi su questo..

andate a chiedere agli abitanti di Sant'Arcangelo di Romagna e di Savignano sul Rubicone... oppure anche lì sono usciti tutti pazzi, Amministrazioni Comunali comprese ????

un abbraccio..

Frank

Anonimo ha detto...

1) Ho partecipato alla "colletta" proposta da Rosario per l'acquisto del telemetro.
Senza che gli chiedessi nulla, appena è scoppiata la diatriba, Rosario mi ha mandato una email nella quale mi diceva che era pronto ad inviarmi i documenti comprovanti l'acquisto e, se la documentazione non mi avesse convinto, a rimborsarmi quanto versato.
Gli ho risposto che lo ritengo una persona degna di fede e che la sua parola ha, per me, lo stesso valore di qualsiasi documento.
Non essendoci tra me e Rosario rapporti preferenziali, immagino che si sia comportato allo stesso modo con tutti i partecipanti alla colletta; quindi non capisco il comportanmento di alcune persone: se hanno partecipato alla colletta e non sono rimasti soddisfatti dal suo esito, hanno avuta la possibilità di riavere indietro quanto versato, se non hanno partecipato ... non è cosa che li riguardi.

Poichè nell'email Rosario mi diceva anche il software che permetteva il collegamento tra telemetro e computer non funzionava, gli ho chiesto se me lo inviava per esaminarlo( ho lavorato nell'informatica per 35 anni e, tra le altre cose, ho scritto drivers per IBM, Siemens ed HP per l'interfacciamento di strumentazione elettromedicale con i computers ). Cosa che Rosario ha immediatamente fatto. Il software che mi ha spedito era stato, al di fuori di ogni ragionevole dubbio, manomesso; per l'esattezza lo stream di bytes inviati dal telemetro al computer era composto sempre dallo stesso byte.

2) Partecipo molto raramente alle discussioni sui vari blog che leggo, perchè non ho tempo da dedicare all' evangelizzazione di chi non vuol essere evangelizzato; soprattutto la discussione "le scie sono chimiche, no sono di condensa" mi annoia alquanto: basta dedicare poche ore di osservazione al fenomeno per rendersi conto che non si tratta di scie di condensa. Come se non bastasse, l'esistenza di tale fenomeno è documentata da fonti governative americane; in altre parole il governo americano dice "Stiamo facendo esperimenti per il controllo del clima" e pubblica i relativi documenti. A questo proposito si può esaminare il documento "Weather as a Force Multiplier: Owning the Weather in 2025" scaricabile liberamente da siti di tipo .GOV ( per chi non lo sapesse questa estensione è riservata agli enti governativi degli Stati Uniti).

Una bella collezione di documenti di fonte governativa la si può trovare qui http://homepage.mac.com/carolepellatt/MATRIX/FileSharing255.html; il sito non è però governativo.

Mi domando chi sia più paranoico: i complottisti che affermano l'esistenza delle scie chimiche o i debunkers che smentiscono il governo americano che afferma che sta facendo esperimenti in tal senso. Quando si dice essere più realisti del re.

Ci tengo a precisare che si parla sempre di Stati Uniti come artefici di tali esperimenti; ma a questi esperimenti contribuiscono tutti i paesi della NATO, Italia compresa; e li stanno facendo anche Russia e Cina (come hanno più volte affermato)

Circa la partecipazione dell'Italia agli esperimenti è possibile trovare sul sito del Ministero dell'Interno solo la prima pagina relativa alla disussione avvenuta in parlamento, le altre ... sono inaccessibili. L'informazione gemella sul sito dell'ambasciata americana è stata completamente rimossa.

3) Dicevo che non sono interessato alla discussione "le scie sono chimiche, no sono di condensa", mi interessa di più capire perchè vengano rilasciate.
E non credo affatto che sia per il controllo del clima. Infatti, tra l'altro, gli americani definiscono le scie chimiche un' "arma esotica", un eufemismo per dire un'arma risibile, di scarsa importanza, più o meno come l'utilizzo dei veggenti al posto dei servizi segreti.

Luka78 ha detto...

@ Paolo Franceschetti:
"... improvvisamente spuntano nomi di persone mai viste prima su questo blog, a insultare e fare casino."

Ciao Paolo, sono un tuo lettore. Anche se ho postato poche volte.
Hai detto bene: improvvisamente spuntano fuori utenti che non hai mai visto. E te lo credo, hai parlato di scie chimiche ed ecco che i "guardiani del sistema" escono allo scoperto.
E stanne certo che se tu non avessi parlato di questo argomento, loro neanche saprebbero della tua esistenza.
Se hai del tempo libero, vai sui loro blog ( basta che clicchi sul loro nickname ) e potrai trovare senz'altro qualche articolo incentrato anche su di te.
Poverini, c'è da capirli. Sono così.
Tu vai avanti come sempre - anche perchè hai avuto esperienze più brutte di queste - e grazie per la tua apertura culturale!!

Ciao Straker! Ciao Zret! E ciao a tutti quelli che seguono questo argomento e tanti altri senza pregiudizio.

P.S.
Per i "guardiani del sistema": via da questo blog, inzozzate il vostro che è meglio. Non siete degni dell'attenzione di Paolo.

Paolo Franceschetti ha detto...

Luka.
Ogni tanto sono andato sui siti di anticomplottisti per leggere quel che dicevano di me. Ma in genere non mi attaccano molto.
Ho notato che Marcianò è messo molto peggio.

Siccome ho (credo) un notevole senso dell'autoironia, e mi diverte molto quando mi prendono in giro, la cosa più divertente che ho trovato è un tizio che diceva che sono scampato alla morte tre volte perchè hanno mirato al mo cervello.

Inoltre c'è un sito che assegna ogni anno il perlone d'oro al complottista che dice le cazzate più grosse.
E confesso che ho pure scritto al sito complottismo.blogspot.com protestando perchè non mi avevano mai candidato al perlone e chiedendo di essere ammesso al concorso.
Loro hanno risposto che prenderanno in esame la mia candidatura... :-)))

Paolo Franceschetti ha detto...

Insomma... lo confesso.
Sono geloso di Marcianò e vorrei anche io pessere preso per il culo come lui...
A mio parere è lui stesso che ha fondato il sito complottismo.blogspot per farsi pubblicità....
Se non non si spiega perchè vince sempre lui il Perlone.

Anonimo ha detto...

tranquillo Paolo, abbraccia, anche solo di striscio, la questione scie chimiche, e vedrai che le tue quotazioni per il concorso saliranno in pochissimo tempo.

se invece vuoi la 'scalata al potere'
dei fare un bel lavoro di squadra con Rosario, che sicuramente ha già incorporato da tempo una visione molto simile alla tua sulla massoneria!

in my opinion
Adanos

Anonimo ha detto...

Campagna per la tranquillità del cittadino:

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=1847

ayarbor

Zret ha detto...

Caro Paolo, veritas odium parit. Con poche parole si spiegano moltissime cose.

Con stima.

Ciao

Straker ha detto...

Altre analisi dei filamenti di ricaduta: sono polimeri artificiali!


Una dimostrazione in più che non si tratta di contrails?

Semplice: in tre anni si sono evolute, cambiando in aspetto, forma, consistenza, permanenza, effetti sull'ecosistema interessato. Le leggi della fisica non evolvono, che io sappia, ma restano sempre le medesime. Invece ciò non avviene con le chemtrails che, come giustamente fa notare Arturo, hanno attraversato un periodo di "sviluppo sul campo" e per questo motivo le scie chimiche di oggi non sono le stesse di soli tre anni fa!

Enne ha detto...

Salve a tutti.
Io non so´se straker abbia fatto la cresta sul famoso telemetro, come riportato da altri blog, oppure se semplicemente il modello non era disponibile (puo´essere, no ?).
Comunque le scie chimiche ESISTONO, di questo sono ormai certo. Una mattina uscendo di casa mi e´capitato di vedera sopra di me un vero e proprio reticolato, con una scia con virata di 45 gradi ed un aereo che probabilmente stava completando il disegno previsto. Nell´arco di dieci minuti le scie sono sfumate, sino a diventare nuvole "filamentose", nettamente diverse dalle nubi comuni, e alla fine diveneno una foschia uniforme.
Altre volte mi e´capitato di vedere 6-8 aerei a distanza di pochi minuti l´uno dall´altro, a volte affiancati o in coda, come fossero su una tangenziale. Nella stessa giornata degli otto aerei ne ho notato uno che passava sulla mia verticale, che non rilasciava nessuna traccia, nessuna emissione dai motori. Ne ho concluso che probabilmente quello era l´unico volo vero, che portava merci e/o passeggeri. Com´e´possibile che nello stesso cielo, in pochi minuti, ci siano aerei che non lasciano alcuna traccia, mentre altri lasciano vere e proprie nuvole ? C´e´molta confusione riguardo agli scopi degli aerosol, questo ha l´effetto di screditare tutte le teorie.

Saluti.
Enne

Luka78 ha detto...

@ Paolo Franceschetti:
"E confesso che ho pure scritto al sito complottismo.blogspot.com protestando perchè non mi avevano mai candidato al perlone e chiedendo di essere ammesso al concorso.
Loro hanno risposto che prenderanno in esame la mia candidatura... :-)))
"

Pensa come stanno!

Un saluto, Paolo!

Zret ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Zret ha detto...

Ogni scia è una malattia: lo ribadisco. Come se non bastasse, oggi silvio ha inaugurato il forno crematorio di Acerra, nuova sorgente di nanoveleni (be', silvio si confà a tutto ciò che è nanometrico...).

Saluto e ringrazio tutti gli amici (Adanos, Luka 78 etc.) che ci sostengono. Unitis viribus.

26 marzo 2009 21.00

Straker ha detto...

Chiedo scusa al nostro ospite Paolo... mi secca ripetermi, ma mi vedo costretto, sebbene io non debba certo difendermi da nulla. Mi pare evidente che qui c'è qualcuno al quale do' enorme fastidio. Chi volesse altri sconcertanti dettagli, basta che mi faccia visita. L'invito è escluso alle zecche, pardon, i disinformatori.

-C- ha detto...

Buonasera.
Scusate il fuori tema ma ho appema visto la serata con Roberto Saviano su rai 3 di ieri.
Mi interesserebbero le vostre idee a riguardo, quelle di Franceschett come quelle doi gestori e dei lettori del blog.
Non si è parlato di massoneria anche se si è parlato soprattutto di controllo dei giornali. Credo si sia fatto solo un piccolo riferimento ad altre forse esterne alla mafia.
Ma soprattutto mi ha fatto pensare una frase di un ragazzino che veniva intervistato in un video. Era uno di quei video in cui i giornalisti chiedono ai ragazzi fuori dalle scuole cosa pensano di Saviano e molti di loro arrivano a parlarne male. Solo uno di loro ha detto una cosa del tipo, se lo uccideranno saranno stati i servizi segreti ma come al solito diranno che siamo stati noi.
Immagino che con quel noi non intendesse includere se stesso come mafioso, probabilmetne avrà voluto dire noi di Napoli interpretando il modo di pensare qualunquistico e collaborazionista di chi pensa che al sud è tutta mafia.
Ma è stato comuqnue una frase che non mi aspettavo, soprattutto detta da un ragazzo del liceo.
Ma allora anche nella terra della camorra in quanti sanno del pricolo della masoneria e dei servizzi segreti?
A presto!


-C-

-C- ha detto...

Scusatemi per la grammatica orribile!


-C-

Anonimo ha detto...

Secondo me è chiaro che una parte di tutti questi disinformatori è direttamente coinvolta con lo spargimento di veleni: piloti, personale di terra.

La loro tecnica da muro di gomma è chiaramente militare.

Paolo Franceschetti ha detto...

C....

in quelle zone quasi tutti sanno.

L'omertà dei meridionali a fronte dei delitti di mafia non deriva, come erroneamente si crede, dal fatto che il siciliano è omertoso.
I meridionali ono omertosi perchè preferiscono la mafia allo stato e sanno bene qual è il pericolo che rappresenta lo stato.

Ricordo un dialogo tra un mio carissimo amico e il padre.
Loro vivono in una paese del napoletano e sono ricchissimi...
Il figlio, il mio amico, è avvocato, e doveva decidere se poteva aiutarmi nella storia di Solange
Preciso che da poco avevano ammazzato un fratello di questo mio amico.
Il mio amico dice al padre:
- Papà... posso fare aiutare Paolo contro la massoneria? _
E lui:
- Si.

E il mio amico:
- Papà... ma questa è la massoneria... sono più pericolosi della camorra... è lo stato stesso... Abbiamo già perso nostro fratello... qui potrebbe essere pure peggio.

E il padre:
- Non c'è differenza tra Camorra massoneria e stato. Sono la stessa cosa. Fai quello che senti di fare.

Pochi mesi dopo gli uccisero un altro fratello.
La camorra, ovviamente.

Ho capito dopo molto tempo il significato di quella conversazione. Il padre era una persona pulita, e con quella frase aveva sintetizzato perfettamente lo stato delle cose.
Erano cose che, all'epoca, io non capivo ancora...

Paolo Franceschetti ha detto...

Aggiungo che pure De Andrè, che aveva capito tutto, diceva che è la mafia a dare lavoro nel meridione, non lo stato.
Forse la frase era un po' provocatoria.
Ma era di una persona che il sistema l'aveva capito, e che infatti poco tempo dopo morì.

Quanto a me... preferisco di gran lunga Totò Riina allo stato.
Perchè la lettera in codice di condanna a morte, da parte di una procura, mi è venuta da un procuratore antimafia. Uno che se non ricordo male Riina l'ha pure processato.

Ora, vedi, la differenza tra lo stato e la mafia è che la regole della mafia sono chiare. Se sei contro di loro ti ammazzano. Se sei con loro ti lasciano vivere.

Le regole dello stato non sono chiare... non sai chi ti ammazzerà, quando come e perchè...

Allora non ho dubbi. Preferisco la mafia anche io.
Come avvocato, un mafioso, un serial killer, lo difenderei. Un politico no.
Il serial killer è un malato.

Il mafioso invece, cresciuto in un ambiente di mafia, non hamolta scelta se vuole sopravvivere.

Ma il politico la scelta ce l'ha ogni giorno. Le sue parole sono ogni giorno "legalità, giustizia, mafia" e ne conosce bene il significato e la tradisce ogni giorno.

Il mafioso cresce immerso nelle parole "sopravvivenza, onore, potere".

Riina non mi ha mai detto "bravo, complimenti per quel che fai... ora ti proteggo io"
Quel magistrato si.

Paracelso ha detto...

Paolo: Tuttavia il caos che si scatena appena si parla di questo argomento è indizio del fatto che qualcosa sotto c'è.

Vedi Paolo, c'è un po' di differenza tra affermare che quello che si vede in cielo è diverso da quello che si è sempre visto e affermare di sapere per certo che c'è un progetto per lanciare nanotecnologie per sterminare gli uomini.

La prima affermazione può avere molteplici spiegazioni, alle quali si ha il diritto di avere risposta (che ne so, magari hanno cambiato il carburante per renderlo più performante e il risultato sono quelle scie; magari no; magari è tutt'altro).

La seconda è una sparata senza senso e senza fondamento.

Ugualmente è diverso affermare che questo schifoso Stato di merda organizza stragi e omicidi a fini politici e che è organizzato in base alle esigenze di alcune elite da dire che tutto è controllato dalla Rosa Rossa.

La prima è una affermazione sostenibile ragionevolmente, portando argomenti seri. La seconda è una sparata che non vuol dire niente.

Anche se capisco che chi, grazie allo Stato, in qualche modo campa e da esso dipende - e quindi con esso ha avuto la maggior parte delle relazioni personali e professionali - possa confondere il verminaio di parassiti statali con "il mondo" e che quindi, vedendo i parassiti cercare di attaccarsi ad altri organismi per sopravvivere, pensi che "il mondo" funzioni secondo questo modello. E che i parassiti comandino il mondo.

D'altronde, paranoia per paranoia, io posso dire che è invece Straker l'infiltrato che, con le sue sparate imbarazzanti, getta discredito sul lavoro di chi realmente indaga sulla questione.

E' solo questione di punti di vista.

Curioso ha detto...

scusate ma sarà presente david icke???

Alberto ha detto...

una considerazione ponderata per straker....


che nel cielo ci sia "qualcosa che non va" è certo al di fuori di qualsiasi ragionevole dubbio

il problema è capire "che cosa" ci sia che non va

sulla mia città sono ormai 3 settimane che si incrociano diverse scie chimiche che attraversano l'orizzonte da una parte all'altra e questo mi ha fatto pensare...

se spargessero materiale (organico od inorganico poco importa) tossico per la salute umana come posso discriminare CHI colpire? in mezzo a 300.000 abitanti ci sarà qualche pezzo grosso no?

come fanno? li mandano tutti fuori città per un po?

...per questo il cambiamento climatico come "movente" mi sembra più plausibile

Straker ha detto...

Quando osservi un velivolo che "inizia a sciare" sul quartiere e smette una volta fuori dal centro abitato, allora tutti i dubbi svaniscono. Inoltre... che cosa c'entrano i filamenti biotecnologici con la modificazione climatica?

Anonimo ha detto...

Buon divertimento!
La favoletta delle scie chimiche è meglio di un libro di Clive Cussler.
Con Staker nel ruolo del salvatore del mondo.
Fantastico!

Straker ha detto...

Non mi pare che il problema "scie chimiche" sia una questione da associare necessariamente al sottoscritto. Chi, senza validi argomenti ed in pieno anonimato, punta sempre su questo aspetto, pecca di superficialità... anche se sappiamo bene che questa è malafede.

All'estero si fa quel che i comuni cittadini possono fare. In Spagna e Germania ci sono i gruppi più attivi. In Spagna, ad esempio, gli agricoltori hanno ufficialmente denunciato i danni alle colture causati dalle chemtrails. Purtroppo non esiste molta documentazione in merito, tranne qualche video su You-Tube ripreso da trasmissioni andate in onda su TV minori. Anche la Grecia era attiva e se ne è occupata anche la TV nazionale. Poi, con la grave crisi e le rivolte di strada (qualche media ne ha parlato?), non sono al corrente di come sia andata a finire.

Gli Stati uniti sono un caso a parte. Di chemtrails se ne occupano diversi scienziati non allineati e senatori. Alcuni nomi:

Donald Scott (biologo - docente universitario), Randy Wymor (Chimico-Tossicologo-esperto di materiali sintetici), Michael Castle (Chimico - esperto ambientale), Rosalind Peterson (Agronoma), Carolyn Williams Palit (giornalista scientifica), Neil Finley (Astrofisico), Hildegarde Staninger (Tossicologa), Clifford Carnicom, Scott Stevens (meteorologo), Rosalind Bertel (biologa) e tanti altri. Sono centinaia e molti dei loro scritti sono sul nostro blog. Tra questi il dottor Edward Spencer, il quale ha di recente inviato una lettera al CDC sul morbo di Morgellons, collegato alle scie chimiche:

http://www.tankerenemy.com/2009/03/edward-spencer-lettera-al-cdc-sul.html

In Italia abbiamo il biologo Giorgio Pattera ed abbiamo studi anche di altri scienziati che, però, una volta visto come veniamo trattati noi, si sono ritirati in buon ordine. Tra questi il biologo L. Z., il quale ha confermato gli studi della Staninger, associando i filamenti polimerici di ricaduta dei tankers chimici al morbo di Morgellons. Ma... ripeto, ha chiesto di uscirne, perché rischiava di perdere il lavoro in Università.

Ovviamente, trattandosi di sperimentazioni coperte ed organizzate dai Governi insieme ai militari, mi pare ovvio che le iniziative politiche siano isolate a pochi parlamentari e non possono certo partire dai governi stessi che finanziano e gestiscono, per conto del governo sovranazionale, le attività clandestine di aerosol.

Così è, se vi pare.

ghost ha detto...

E indovinate da dove prendono, e di chi sono i soldi per queste operazioni in quota...

Barzo ha detto...

Paolo, ma da quando in qua ti fidi di uno che si chiama Rosario...

Anonimo ha detto...

da qui (blog molto interessante, che consiglio vivamente a tutti)

http://gongoro.blogspot.com/

Jonathon Porritt, uno dei principali consiglieri verdi di Gordon Brown, avvertirà che la Gran-Bretagna deve drasticamente ridurre la sua popolazione se vuole costruire una società sostenibile.

La richiesta di Porritt verrà fatta alla conferenza annuale di questa settimana della Optimum Population Trust (OPT), di cui è mecenate.

L'associazione rilascerà una ricerca che suggerisce che la popolazione britannica dev'essere portata a 30 milioni se il paese vuole alimentarsi in modo sostenibile.

Porritt ha detto: “La crescita demografica, più lo sviluppo economico, sta mettendo il mondo sotto una terribile pressione.

“Ogni abitante della Gran Bretagna ha molto più effetto sull'ambiente di quelli dei paesi in via di sviluppo, quindi tagliare la nostra popolazione è un modo per ridurre quell'effetto.”

La crescita demografica è uno dei problemi ambientali politicamente più sensibili. Le questioni che solleva, comprese la religione, la cultura e le politiche sull'immigrazione, si sono dimostrate troppo tossiche per la maggior parte dei gruppi verdi.

Tuttavia, Porritt sta conquistando sostegno scientifico. Il professor Chris Rapley, direttore del Museo della Scienza, userà il congresso dell'OPT, che si terrà alla Società Statistica Reale, per avvertire che la crescita demografica potrebbe contribuire a far deragliare i tentativi di tagliare le emissioni di gas serra.

Rapley, che precedentemente ha guidato l'indagine antartica britannica, ha detto che l'umanità stava emettendo ogni anno l'equivalente di 50 miliardi di tonnellate di CO2 nell'atmosfera.

“Dobbiamo tagliarla dell'80% e la crescita demografica lo renderà molto più difficile,” ha detto.

Tali opinioni sulla popolazione hanno spaccato il movimento verde. George Monbiot, un autore prominente sulle questioni verdi, ha criticato i sostenitori del problema demografico, spiegando che l'“implacabile” sviluppo economico è una minaccia maggiore.

Molti esperti credono che, dal momento che gli europei e gli americani hanno un effetto tanto squilibrato sull'ambiente, il mondo trarrebbe giovamento più dalla riduzione delle loro popolazioni che di quelle dei paesi in via di sviluppo.

Questo fa parte del pensiero dietro la richiesta dell'OPT che la Gran-Bretagna tagli la popolazione a 30 milioni – approssimativamente dov'era nella tarda epoca vittoriana.

Si calcola che la popolazione della Gran Bretagna crescerà dagli attuali 61 ai 71 milioni entro il 2031. Alcuni politici sostengono una riduzione.

Phil Woolas, il ministro dell'immigrazione, ha detto: “Non potete avere sostenibilità con un aumento della popolazione.”

Il leader conservatore, David Cameron, inoltre ha suggerito i bisogni della Gran Bretagna “una strategia coerente” sulla crescita demografica.

Malgrado queste osservazioni, tuttavia, questo fine settimana sia il governo che i portavoce dei conservatori hanno preso le distanze da ogni politica demografica.

Paracelso ha detto...

Paolo, ma da quando in qua ti fidi di uno che si chiama Rosario...

SuperLOOOL!! :-D

(comunque è vero Paolo: chi ti dice che la scelta di Rosario sia a caso. Quanti sono i Rosario in Italia? Quante probabilità c'erano che il più conosciuto sciachimista d'Italia si chiami Rosario? Pensaci).

Anonimo ha detto...

Paracelso, smettila, sei un fastidio...

Cosa vai a perdere tempo a commentare blog che ritieni stupidi...

Un commento posso capirlo, dal secondo son tutti gradini in più nella scala della stupidità...la tua stupidità questa volta...

DVP

Anonimo ha detto...

Chissa' perche' appena si parla di scie chimiche o signoraggio si scatena un gran casino e alcune persone prendono il solo parlare di questi argomenti come un'offesa personale, quasi gli si stesse insultando la zia. Dico chissa' perche' non in modo ironico, ma in senso proprio. Mi piacerebbe che qualcuno di essi spiegasse tanta animosita'. Qualche bancario non vuole che gli si offendano le banche, o qualche appassionato di parapendio domenicale si vergogna delle sue... scie chimiche?
Guido

Turista21 ha detto...

Paolo scrive:
"Tuttavia il caos che si scatena appena si parla di questo argomento è indizio del fatto che qualcosa sotto c'è."

Infatti. Notate come Straker e Zret, qui e sui loro siti, parlino di fatti, portino prove, diano riferimenti a filmati, siti, pubblicazioni.
Chi li attacca usa la risibile tattica dell'argomento ad hominem ma poche volte controbatte su fatti, prove, riferimenti, filmati.

Esempio:che importanza ha se il telemetro sia stato comprato, noleggiato, prestato ???
E' un prodotto in libera vendita e non è stato tecnicamente manomesso ?
Ok, allora ciò che ha misurato è valido e chiunque può ripetere l'esperimento.
Chissà perchè questi semplici canoni della sperimentazione (validità della misura, ripetibilità della prova in condizioni il più possibile uguali) non vengono mai considerati da quelle sedicenti (letteralmente, sè-dicenti ovvero autodefinitesi) "autorità in materia".

Propongo a chi parteciperà al meet-up, se ha foto di scie mai pubblicate, di metterle su una chiavetta di memoria USB (ingombra poco e costa pochi euro) e portarle.
SE e solo SE moderatore e relatore permetteranno (a loro spetta la gestione di quella parte di evento), con un pc portatile si potranno visualizzare immagini inedite e commentarle.
Potrebbe essere una buona occasione di far rendere conto del fenomeno anche gli spettatori meno convinti della realtà della questione.

Zret ha detto...

Paracesso, torna nella cloaca donde provieni. Scusate, ma pagina lasciva, vita proba.

Carissimo Paolo, sono lingue venali i disinformatori e nulla di buono possiamo attenderci da loro.

Anonimo ha detto...

Zret, mi pare che tua abbia più paura dei disinformatori che delle scie chimiche.

Chissà perchè?!

Forse perchè tutte le vostre supposizioni sono state sistematicamente smontate e sbugiardate?

Paolo

Paracelso ha detto...

Suvvia Zret, so che sai fare di meglio. Quindi banali riferimenti alla fase anale non ti fanno onore.

Se devi offendere, fallo in grande stile, scusa eh.

:-D

Straniero ha detto...

Rosario (staker) non applica nessuna censura 'degna del regime cinese', si limita soltanto a filtrare le fesserie che dite.

Se diciamo fesserie perchè filtrarle? Sarebbe facile dimostrare che sono fesserie, no?

Invece censura a priori, toglie libertà di parola a chi non è d'accordo con lui (o almeno ci prova, come si può vedere qui), minaccia ed accusa.

E fa passare i commenti incensatori.

Ho come idea che abbia il culto della personalità... La propria, ovviamente.

BigRedCat ha detto...

Turista21 ha detto:

Esempio:che importanza ha se il telemetro sia stato comprato, noleggiato, prestato ???
E' un prodotto in libera vendita e non è stato tecnicamente manomesso ?
Ok, allora ciò che ha misurato è valido e chiunque può ripetere l'esperimento.
Chissà perchè questi semplici canoni della sperimentazione (validità della misura, ripetibilità della prova in condizioni il più possibile uguali) non vengono mai considerati da quelle sedicenti (letteralmente, sè-dicenti ovvero autodefinitesi) "autorità in materia".

Turista21, non so come dirtelo ma i video del telemetro erano tutti falsi. Sei l'unico a non saperlo. E sai perchè erano falsi? perchè, con buona pace di tutti, gli aerei che rilasciano scie di condensa svolazzano ben al di sopra della portata massima di qualsiasi telemetro civile.

Paolo

Anonimo ha detto...

Signor Marcianò, certo che lei di nemici se ne è fatti parecchi …
Perché, dal tenore dei commenti che leggo, sembra quasi che, invece di concentrarsi a confutare le sue affermazioni, preferiscano mirare alla sua persona, quasi ci fossero in ballo delle questioni personali.
Di teorie strampalate in giro per internet se ne trovano a bizzeffe (con ciò non voglio dire che le sue siano di questo genere, anzi), ma attacchi così violenti ed organizzati ai loro sostenitori non mi pare di averli letti.
E poi, un’ultima considerazione: pur non condividendo in nulla le idee di Forza Nuova, non mi sognerei di passare ore sui blog o forum dei suoi aderenti per attaccarli, o di aprire a mia volta blog o forum per screditarli. D’altra parte, se pure le sue affermazioni (di Marcianò, per intenderci) fossero delle “balle” clamorose, sarebbero comunque del tutto innocue, molto di più, ad esempio, di quelle che ti garantiscono la guarigione dal cancro con un clistere di aceto (tanto per dire).
Per cui, occorre chiedersi: cui prodest tutto ciò?
Francesco Laganà

BigRedCat ha detto...

Caro Francesco,
se si ragionasse sempre con questo metro allora Mastella dovrebbe fare il presidente della Commissione Europea e Bush il Papa.

Paolo

Turista21 ha detto...

Caro GattoneRosso alias Paolo
(ma proprio quel Paolo ex-deejay iperattivo che vive in Svizzera ? Non che abbia molta importanza qui e ora, la domanda è pura curiosità mia)
leggo con molto stupore il tuo post.
Non perchè tu affermi che i video "del telemetro" siano falsi, no.
Si tratta di una tua legittima opinione, fino a che non ne sia dimostrata la falsità.

Sono stupito perchè per confutare un'affermazione ne fai un'altra tutta da dimostrare.

Mi spiego: qualcuno (Straker, Zret, qualche altro migliaio di persone nel mondo) afferma che:
- quelle che vengono riprese NON SONO SCIE DI CONDENSAZIONE (in inglese "contrails")
- quelli che vengono misurati a distanza con telemetro disponibile sul mercato sono aerei che volano AL DI SOTTO DELLA QUOTA DI FORMAZIONE DI CONTRAILS.

Bene, tu per confutare dici:
- I VIDEO "del telemetro" ERANO FALSI. Ma perchè mai ?
- perchè GLI AEREI CHE LASCIANO CONTRAILS VOLANO A QUOTE PIU' ALTE!

Ma hai litigato con la logica da piccolo e ti ha abbandonato ???
Tu utilizzi una verità accertata (quota di formazione contrails decisamente stabilita scientificamente e usualmente molto superiore ai 1000-2000 metri) per far passare quella che è una tua tesi viziata in partenza: "siccome quelle erano contrails, che si formano a quota più alta, quegli aerei non erano così bassi come Straker va dicendo. Ergo il filmato è falso".

Intanto stai parlando di uno o alcuni filmati, non certo di tutti i filmati disponibili su youtube o di tutti i filmati postati dallo stesso Straker.
Se (dico SE) mai uno o alcuni fossero falsi, questo comunque non dimostrerebbe la falsità di tutti gli altri o delle foto dove si vedono scie a quote molto basse.

Secondo: tu utilizzi un fatto certo (sinteticamente: le scie di condensa si formano a certe altezze) per "far passare" la tua opinione autoconfermatoria (visto che sono scie di condensa, il filmato è falso perchè gli aerei erano più alti di quanto affermato)
Non dimostri affatto che siano scie di condensa, o meglio non confuti quanto affermato ("non sono normali scie di condensa" e "l'aereo volava a quote basse per emettere scie di condensa").

E poi ancora argomenti ad hominem: ok, sono l'unico a non sapere che il filmato era falso perchè quelle erano scie di condensa che come si sa non si formano a quote basse.

Ti dirò, quand'anche fosse vero sapere di essere l'unico ancora non "illuminato" dalla tua enorme conoscenza mi permetterebbe di dormire ugualmente bene, anzi mi renderebbe felice di essere ignorante secondo te...

Ah, comunque porta gli esempi della tua magnarubensfelina logica all'incontro, si sa mai che qualcuno si voglia fare quattro risate... ;)

Turista21 ha detto...

@ BigRedCat:
aggiungo - e mi scuso per la prolissità - un altro paio di considerazioni:
- resta sempre vero che se il telemetro è disponibile sul mercato nessuno impedisce a te, a me, a chiunque di ripetere l'esperimento nelle stesse condizioni.
- la verità che affermi sulle quote di formazione delle scie di condensa in realtà non fa altro che confermare la tesi che quelle riprese non sono scie di condensazione: se un telemetro indica una distanza inferiore e gli aerei lasciano una scia visibile, quella non sarà una scia di condensazione.

Vuoi confutare ? dimostra che il telemetro era guasto o tarato male, ripeti l'esperimento con un modello identico in quella zona d'Italia... insomma, usa argomentazioni non viziate in partenza e dimostrabili, invece di insinuazioni o ragionamenti autoconfermatori.

Anonimo ha detto...

cari servi o servizi neanche poi tanto segreti è meglio se ve ne andate da questo blog(lo dico per voi)perchè state collezionando una serie incredibile di figuracce....

@ straniero che dice che straker li censura(uh poverini!!!)senza che loro dicano niente di male, appena sopra Straker ha postato le vostre bassezze(comprese le minacce)in seguito allo stesso tipo di lamentala di uno dei tuoi amichetti...sveglia

tornatevene nei vostri bei blog che li magari sembrate pure svegli

BigRedCat ha detto...

Turista21.
I video del telemetro sono falsi per stessa ammissione di Straker "Range Finder: come si sono svolti i fatti".
Confermato anche dalle indagini di Paolo Attivissimo (che non sono io)
Scie Chimiche nuovo video nuovo falso
Chi ha visto scie di condesazione sotto gli 8000 metri trovi il modo di documentarlo. Possibilmente non a "occhio".
Io non ne ho bisogno, perchè volando da una vita non ne ho mai viste.

Paolo Gatti.

Straker ha detto...

Signor Marcianò, certo che lei di nemici se ne è fatti parecchi...
Perché, dal tenore dei commenti che leggo, sembra quasi che, invece di concentrarsi a confutare le sue affermazioni, preferiscano mirare alla sua persona, quasi ci fossero in ballo delle questioni personali.


Sono solo soldatini di piombo. E' interessante vedere chi sono i mandanti ed io ho delel chiare idee al riguardo.

Anonimo ha detto...

"Chi ha visto scie di condesazione sotto gli 8000 metri trovi il modo di documentarlo. Possibilmente non a "occhio".


io ne vedo troppe e troppo spesso, e sfortunatamente non sono affatto scie di condensazione.
30 aerei che passano i 5 minuti la domenica dalle 9.30 alle 9.35
sopra casa mia non mi pare affatto normale, anche perche dopo il loro passaggio il cielo da azzurro divenda bianco opaco per il resto della giornata.

"Io non ne ho bisogno, perchè volando da una vita non ne ho mai viste. "

beh è ora che tu scenda sulla terra pezzo d'idiota e che le guardi bene dal basso.


saluti
Frank Zeta

Straker ha detto...

Se mai vi fossero dei dubbi, il telemetro me li ha fugati tutti, confermando le precedenti valutazioni sulle quote. Le misurazioni eseguite sono tutte sacrosantamente vere! Peccato che il software di interfacciamento è stato (non si sa da chi) manomesso.

Semmai bisognerebbe capire come faccesse Paolo Attivissimo (o chi per lui) a gridare subito al falso, affermando peraltro che noi non potevamo avere il telemetro modello 4000. Chi sapeva che il nostro ordine era stato annullato, dopo tre mesi di inutile attesa dello strumento, da non si sa chi? Gli stessi che sanno il mio indirizzo preciso di casa? Gli stessi che sono a conoscenza anche di altri tantissimi dettagli privati? E come mai queste informazioni private sono in possesso di tutti i disinformatori che hanno aperto lo sterminato elenco di blog dedicati al sottoscritto?

Per quanto riguarda le quote, l'evidenza è così banale che se ne sono accorti anche all'estero, dove di certo non leggono il nostro blog. I tankers volano a quota cumulo (800/2300 metri) con buona pace del pilota AirOne grande gatto rosso che, a quanto pare, cerca di parare il sederino suo e di qualche pezzo grosso che gli paga le focacce.

Turista21 ha detto...

Grazie Paolo per aver chiarito il mio (banale e personalissimo) dubbio sull'identità.
Non avevi il dovere di mettere il tuo cognome ma l'hai fatto e questo dimostra che non hai paura di esporti.
Spero comunque che il mio e altrui restare nell'anonimato non generi sfiducia, si sta discutendo e non è il cognome o meno che fa la differenza.

Dunque sei un pilota, se dici "volando da una vita".
Militare o civile, comunque hai una licenza da pilota.
E questo probabilmente ti fa incappare nella stessa "confusione", diciamo così ? Trova tu un altro termine se lo ritieni più consono.

Mi spiego: nemmeno io volando da passeggero da più di vent'anni su diversi continenti ho mai visto scie di condensazione a quote basse.
Per il semplice motivo che le scie che ho visto e che hanno visto, filmato, fotografato altre persone come me in tutto il mondo NON SONO SCIE DI CONDENSAZIONE.

Uno dei "disinformatori" come vengono da alcuni chiamati certi personaggi con tempo a disposizione, durante uno scambio di messaggi su canale youtube relativo a un filmato di ripresa emissione scie, mi ha confermato alcuni dati noti su temperatura e umidità necessarie a varie altezze per formare scie di condensazione.

Ma nonostante glielo avessi chiesto, non mi ha detto nulla della persistenza delle stesse.
Bah, dimenticanza pensavo io.
La questione invece è importante.

Tu cosa mi diresti se ti dicessi che io ho visto più volte e in luoghi diversi scie biancastre permanere nel cielo sopra di me, a volte con l'aereo che le aveva lasciate completamente fuori vista ?
Dal mio punto di osservazione erano molto più larghe e persistenti della scia (quella sì di condensazione) che diverse volte nello stesso momento un aereo lasciava nel cielo sereno molto più in alto.

Allora, resta valida la considerazione di partenza: non vale dire "visto che le scie sono contrail e le contrail si formano in certe condizioni, qualcuno dice il falso".

E' l'assunto iniziale a non essere assiomatico: infatti chi ragiona di scie chimiche tende a dimostrare che quelle osservate non sono scie di condensazione e a sostenere la tesi in tutti i modi credibili e possibili.

Come noti, non entro nel merito di Attivissimo e delle dimostrazioni.

Credo che Straker abbia dimostrato comunque che agli ordini fatti da lui sono successi misteriosamente dei problemi, mentre a un ordine "parallelo" identico fatto all'insaputa di tutti non è successo niente.
Ma che vuoi, siamo tutti complottisti qui dentro...

BigRedCat ha detto...

Ringrazio per i complimenti l'amico Frank. Ottimi argomenti.

Nel nostro Bel Paese, anche le persone con grave fobia del volo, come la maggior parte dei cosiddetti sciachimisti, possono accedere a due meravigliose catene montuose che superano in centinaia di punti perfettamente accessibili le quote cumulo. Come? In auto, funicolare, seggiovia, a piedi, a dorso d'asino.
Poi vi sarà sufficiente puntare le vostre potenti telecamere ad "alzo zero" e documentare lo scempio. Facile no?
Straker, se il telemetro è guasto puoi richiederne la sostituzione alla casa madre, suppongo.
Con tutto il baccano che hai fatto intorno a questa storia, credo che i servizi segreti (!!!) si guarderanno bene dal fare qualsiasi ulteriore (!!!!) azione di sabotaggio nei tuoi confronti.

Paolo Gatti

Anonimo ha detto...

gatti rossi e paracessi
vi state soltanto arrampicando sugli specchi!!!

la vostra guerra di disinformazione e persa in partenza perchè le bugie hanno le zampe corte!

Adanos

Turista21 ha detto...

@BigRedCat
Dici:
"Nel nostro Bel Paese, anche le persone con grave fobia del volo, come la maggior parte dei cosiddetti sciachimisti..."
MA DE CHE ???
Facciamo a chi ha meno fobie ?
Visto che siamo ometti, facciamo a chi ha il tubo di Pitot più lungo ?
Ho volato come passeggero su aerolinee che nemmeno esistono più e tu vieni a insinuare che avrei fobia del volo ???

Se ti attacchi a queste cose ti rimane ben poco.

Comunque mi limito a dirti:
lo scempio viene già ripreso, da molti e da diverso tempo, in modo da diffondere la consapevolezza.
Sei l'unico a non saperlo.
;-)

Anonimo ha detto...

hai poco da fare lo spiritoso gatti.

quanto imparerai a contare da 1 a 30
magari potrai munirti di un orologio e verificare quanti tankers passano nel giro di 5 minuti oscurando il cielo, specialmente
in una zona lontana da ereoporti e dove per il resto della settimana passano si e no 5 aerei (che non lasciano alcuna scia).

"Nel nostro Bel Paese, anche le persone con grave fobia del volo, come la maggior parte dei cosiddetti sciachimisti"

doppia vaccata

1) solo un ignorante ed incosciente puo' ancora definire questa nazione , governata più o meno occultamente da mafio-massoni, come il 'bel paese'

2) sarei curioso di sapere da dove ha dedotto la seconda stupidaggine


comunque continua cosi, sei il metro di misura per capire dove può
arrivare la decadenza mentale di un individuo.

ah non ti offendere perchè,secondo la tua visione, io sono pazzo e paranoico quindi le mie sono parole prive di significato

Frank Zeta

BigRedCat ha detto...

Turista.
Credo che ci sia una notevole differenza tra la curiosità legittima e anzi, molto positiva, riguardo all'intensificarsi dei fenomeni di scie di condensazione nei nostri cieli negli ultimi dieci anni e l'ipotizzare (ipse) "Il fine vero delle chemtrails, sembra dunque la creazione di una razza formata da androidi facilmente controllabili. Questi androidi potranno essere usati per espianti di organi, per nefandi esperimenti, per ibridazioni con altri esseri. Alcuni saranno soldati micidiali e feroci, agenti spietati, candidati manciuriani: collegati ad un megacomputer centrale, saranno protesi bioelettroniche del tutto prive di una volontà propria"

Non vado oltre.
Invito a leggere con attenzione l'ottimo articolo di Gianni Comoretto
La Fisica delle Scie Chimiche

Ps. Non ho mai detto di essere un pilota. Io.

Cangrande ha detto...

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3115

poi....


http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3121

Anonimo ha detto...

ahahahah

Gianni Camoretto!!!!

quello che dice :
http://giannicomoretto.blogspot.com/2009_01_01_archive.html

"Aggiungo per l'archivio delle scie chimiche questa foto di un Boeing 747 presa sopra Vigo di Fassa il 4 Gennaio. Cielo limpido, sembrava di toccarlo, ma era a 11500 metri, circa 10 km sopra di me, scia NON persistente, ma bella lunga. L'aereo si vedeva grande quasi come la Luna piena."

dove fa il paragone con la LUNA PIENA che manco c'è nella foto!!!!

stiamo scherzando???

una aereo a 10 km di distanza è grande quanto la LUNA PIENAAAAAAA!!!???


ahahahaha

bah, magari gianni si stava trasformando in licantropo!!!

vaiiiiii
gattiiiii

sei un mito!!!

Frank Zeta

Anonimo ha detto...

Ribadisco il concetto: perché "scienziati" ed "esperti" perdono ore e ore, creano blog, scrivono libri, commentano ovunque se l'argomento è UN'IDIOZIA???

In Rete c'è di tutto, dagli adoratori dei tacchi a spillo a chi crede a Babbo Natale a chi attende il ritorno del faraone Tutankamon. Perché non correte a sputtanare anche questi? Perchè???

Io non sono mai riuscito a farmi un'idea sulle scie chimiche. Ma una cosa è certa: l'assoluta demenzialità dei debunkers mi fa propendere sul fatto che siano vere. Da dei seri scienziati non mi aspetto che perdano mesi della loro vita dietro a scemenze.

Insomma i debunkers mi appaiono più cretini dei sostenitori, e quindi chi è più cretino ha probabilmente torto...

Uno

Turista21 ha detto...

@BigRedCat

Noto che eviti di rispondere alla mia domanda e insisti nel tuo ragionamento.
Beh libero di farlo, del resto se pensi ancora che l'Italia sia un Bel Paese pui pure pensare che siano tutte scie di condensazione.
Del resto Attivissimo sostiene che si siano intensificati i voli e quindi tutte quelle scie siano comparse a causa di quello.
Ma comunque... rispondo a te.

Tu sei libero di sostenere a ogni piè sospinto che siano solo contrails. Beh, molti hanno fatti documentati a dimostrare diversamente, ma tu insisti. Libero di farlo.

Bene, cosa è diverso nel sostenere che siano altre sostanze quelle diffuse nel cielo e fare ipotesi sugli scopi che avrebbe chi le diffonde ?

Abbiamo negli anni assistito al realizzarsi di ipotesi che all'inizio sembravano solo fantascientifiche.
Invece il progetto MKUltra a esempio è esistito veramente.

Non vado oltre io, se pubblicizzi un articolo di quel signore credo sia chiaro da che parte stai.
Io attendo che tu risponda alla mia domanda, visto che ciò che molti vedono e documentano è contro ai parametri di formazione delle contrail.
Allora, cosa sono ?


P.S.
Vero, non hai detto di essere un pilota.
Ma hai detto che voli da una vita.
Allora posso dirlo anche io, vista la quantità di voli presi finora.

Però, se non sei un pilota, dovresti forse avere opinioni più autorevoli di chiunque altro parlando di contrails ?

Torniamo al punto:
non hai confutato che siano altro.

Di fronte a tutte le foto e filmati disponibili e alle testimonianze attendibili, il tuo atteggiamento è ampiamente dimostrativo.

Anonimo ha detto...

In merito alle scie chimiche mi domando: e' tecnicamente possibile spargere veleni o microbi in modo meno spettacolare?

L'ipotesi e' questa:

- le scie che escono dagli aerei sono di "fumo", emesse allo scopo di far chiacchierare i curiosi;

- i siti pro o contro servono a gonfiare la discussione. Il tutto ha lo scopo di togliere spazio e credito ad argomenti piu' solidi.


gnorans

Adanos ha detto...

x gnoras

i veleni sono anni ormai che te li trovi anche nei cibi, di modi ce ne sono una valaga, il modo che viene scelto deve essere funzionale allo scopo.

poi vale la regola che più una cosa è sotto gli occhi di tutti meno desta sospetto.

il fatto che si stia cercando di canonizzare il cielo grigliato dalle scie chimiche nella psiche delle persone con immagini più o meno subliminali in pubblicità, film, cartoni animati, videogiochi, fumetti e altro, è piouttosto strano no?

se fai una ricerca su questo reindottrinamento (far si che la gente acccetti come normale il cielo a strisce) trovi tutte le immagini che ti servono.

piccolo esempio
http://freenfo.blogspot.com/2007/09/programmazione.html

Straker ha detto...

Bigredcat:

Ps. Non ho mai detto di essere un pilota. Io.

Su Focus, quasi due anni fa, mi pare che su questo punto fossi stato chiaro, ovvero che tu sei un pilota.

Anonimo ha detto...

x Adanos

interessante, questi tentativi di "normalizzazione" non li conoscevo.

Comunque sarebbe interessante sapere se esiste un modo per produrre scie meno visibili.

gnorans

-C- ha detto...

Grazie a Franceschetti per la risposta.

A presto!


-C-

Paracelso ha detto...

Vedi Paolo (Fanceschetti), stiamo assistendo al classico dibattito tra persone con atteggiamenti paranoici (non che lo siano del tutto, ma ogni tanto gli scappa):

Qualcuno dice: "Ma queste scie degli aerei non sono come quelle solite, hanno un comportamento strano. Sono chimiche, artificiali, non semplice acqua cristallizzata"

Arriva Straker: "Sono un progetto segreto per farci diventare androidi".

Arriva il debunker: "Straker dice una cazzata, quindi il problema non esiste".

Gente come Straker ha atteggiamenti paranoidi perché è ossessionata dal megacomplotto (di chiara matrice escatologico-hollywoodiana). I debunker invece è ossessionato dalla presenza di gente come Straker, che ritiene una minaccia per tutta l'umanità.

Entrambi si sentono investiti di un compito superno, quello di salvare il mondo a colpi di tastiera: l'uno di salvarlo dal megacomplotto apocalittico, l'altro dalle orde di Straker e Mazzucchi che abbindolano tutta l'umanità (tranne loro stessi) per raccogliere miliardi di euro.

Vista da fuori, è una situazione ridicola. Se non fosse che l'ossessione di questi personaggi fa loro monopolizzare la discussione, cosicché qualunque persona normale se ne cava al più presto, non avendo nessuna voglia di partecipare al teatrino (e magari passare per uno dei pazzi).

E questo succede per quasi tutti gli argomenti (per esempio il problema delle banche, che viene spiegato con la burla del signoraggio).

E adesso prego, che ricomincino gli insulti.

Zret ha detto...

La cospirazione è alla luce del sole... chimico. La lettera rubata di E.A.Poe insegna.

Straker ha detto...

BigRedcat (Paolo Gatti) sarebbe questo?

No, per capire...

Zret ha detto...

"Il fine vero delle chemtrails, sembra dunque la creazione di una razza formata da androidi facilmente controllabili. Questi androidi potranno essere usati per espianti di organi, per nefandi esperimenti, per ibridazioni con altri esseri. Alcuni saranno soldati micidiali e feroci, agenti spietati, candidati manciuriani: collegati ad un megacomputer centrale, saranno protesi bioelettroniche del tutto prive di una volontà propria"

Ciò è dimostrato in modo inoppugnabile dall'esistenza dei disinformatori, esseri del tutto privi di volontà propria, protesi di un Sistema che li controlla e li gestisce.

A ha detto...

Ma per favore!! Ho visto un aereo volare bassissimo di recente a poche centinaia di metri da terra.. per rendere l'idea ho visto così bene un aereo solo allo spettacolo delle frecce tricolori quando il solista volava basso sul pubblico e quello stesso pom ho visto ben quattro aerei incrociarsi a bassa quota sopra casa mia ed ovviamente abito lontana da qualsivoglia aeroporto!!! Basta guardare il cielo per capire che c'è qualcosa che non va!

Serpent of Fire ha detto...

Per stanare i debunker
Massimo Mazzucco ha redatto il

MANUALE OPERATIVO dell'Acchiappadebunker


ANALISI COMPLESSIVA

L’operazione complessiva di debunking avviene secondo due direttive immutabili:

1 - SCOMPOSIZIONE DEL SISTEMA
2 - EQUALIZZAZIONE PROBABILISTICA

Per portare a termine ciascuna operazione il debunker si avvale di una serie di FUNZIONI, che descriveremo in seguito nel dettaglio.

DEVIAZIONE DAL SIGNIFICANTE
SOPRAVVALUTAZIONE DELL’ININFLUENTE
PROMOZIONE DEL DEQUALIFICANTE
PUBBLICIZZAZIONE DELL’EVIDENTE
AUTOTITOLATURA DELL'IGNORANTE
VACCINAZIONE DEL GIUDICANTE
IGNORANZA DEL DEPONENTE
UNIVERSALIZZAZIONE DEL PENALIZZANTE

Vi sono poi due SUB-FUNZIONI AGGIUNTIVE, RFT e SPF.

ANALISI OPERATIVA

1 - SCOMPOSIZIONE DEL SISTEMA

E’ il principio fondamentale secondo cui opera per il debunker: scomporre immediatamente l’impianto di accusa nel maggior numero possibile di elementi isolati, con l’intento evidente di ridurne la forza d’urto complessiva. Nello stesso modo, il buon catenacciaro non si lascia impressionare dalla forza dell’avversario, e si dedica caparbiamente a neutralizzare ogni sua incursione con qualunque mezzo a disposizione: una volta con un fallo di mano, la seconda con una simulazione a suo favore, la terza con una parata eccezionale, la quarta con il classico colpo di culo… il debunker arranca instancabile per tutto l’incontro, azione dopo azione, finchè il fischio finale lo ritrova a reti inviolate. A quel punto i giornali scriveranno che “moralmente ha vinto la capolista”, ma al debunker non gliene può fregare di meno: lui si porta a casa il suo prezioso pareggio, e potrà sempre dire che la versione ufficiale non sta in piedi, “poichè nemmeno una delle accuse è stata dimostrata”.

2 - EQUALIZZAZIONE PROBABILISTICA

E’ la seconda fase della procedura di debunking, legata direttamente alla prima. Non appena scomposto il problema nei singoli elementi, diventa indispensabile rendere innocua la portata accusatoria di ciascuno.

Il debunker quindi si ingegna nel trovare una spiegazione alternativa plausibile per ciascun elemento probante, che non porti necessariamente alla condanna dell’imputato. A quel punto cercherà in tutti i modi di estendere l’impressione di debolezza dei singoli elementi all’intero sistema di accusa.

Si tratta in realtà di una variante della classica FALLACIA DI COMPOSIZIONE, che si verifica quando si cerchi di attribuire al tutto la qualità di una parte.

Mutatis mutandis, il debunker dice: i singoli capi di accusa sono deboli, quindi l’intera teoria del complotto non sta in piedi. In realtà si dimentica che esiste una cosa chiamata processo indiziario, nel quale invece tanti piccoli indizi, che da soli non basterebbero a condannare l’imputato, si trasformano spesso in una schiacciante dimostrazione di colpevolezza.

Ma il debunker più di così non può fare, e trova comunque molta gente che si accontenta di quel risultato.

DEVIAZIONE DAL SIGNIFICANTE: Avviene quando il debunker riesce a spostare l’attenzione dal vero oggetto della discussione ad uno meno influente, se non innocuo del tutto per l’imputato. A quel punto, se l’avversario abbocca, scatta la

SOPRAVVALUTAZIONE DELL’ININFLUENTE - In cui il fattore poco influente diventa pian piano di importanza capitale, nell’interesse esclusivo del debunker di far passare più tempo possibile. Dicesi anche “melina”, nelle quale il debunker è il massimo esperto universale.

Una forma particolarmente raffinata di DEVIAZIONE DAL SIGNIFICANTE è quella che contiene anche la PROMOZIONE DEL DEQUALIFICANTE. Avviene quando il debunker riesce ad introdurre nella deviazione un apparente aspetto penalizzante per l’accusato, riuscendo in questo modo a fugare ogni sospetto di trarre possibili vantaggi da quella deviazione.

REGOLA PER INDIVIDUARE LA PROMOZIONE DEL DEQUALIFICANTE: Domandarsi se il tale individuo o istituzione abbiano normalmente l’abitudine di procedere a pubbliche autocritiche, arrivando in certi casi a proporle spontaneamente.

PUBBLICIZZAZIONE DELL’EVIDENTE. Noto anche come trucco del “come potete vedere”, utilizzato dagli albori dell’umnanità da imbonitori e ciarlatani di mezzo mondo. Avviene quando il debunker citi delle prove apparentemente “evidenti”, che invece non esistono affatto, contando sulla fiducia che nel frattempo il pubblico ha imparato a riporre in lui.

REGOLA PER INDIVIDUARE la PUBBLICIZZAZIONE DELL’EVIDENTE. Un modo eccellente per rilevare questo tipo di atteggiamento è domandarsi come mai il debunker ami spendere intere pagine per raccontarci quanto lui sia informato, quanto sia uso a fare solo affermazioni verificate, e quanto disprezzi tutti coloro che invece procedono in modo superficiale e dilettantesco.

AUTOTITOLATURA DELL'IGNORANTE - Altro paravento di cui il debunker ama spesso farsi scudo è il cosiddetto “metodo scientifico”, che solo lui sembra possedere, che solo lui sembra saper maneggiare, e che secondo lui lo distingue nettamente da tutti gli altri cialtroni che popolano la rete. Questo avviene anche, paradossalmente, quando il debunker sia il primo a non aver conseguito una sola laurea, e possa vantare al massimo un misero diploma di doganiere.

Proprio per questa sua insicurezza, il debunker ama ammantarsi di appellativi autoqualificanti, come ad esempio “cacciatore di bufale”, che serve anche ad allontanare eventuali sospetti di “bufalare” lui stesso il suo pubblico. Significativo in questo senso il caso del CICAP, che si è autoeletto addirittura a “verificatore delle affermazioni paranorali”, quando sono loro i primi a rifilare spiegazioni “paranormali” agli affezionati frequentatori.

VACCINAZIONE DEL GIUDICANTE: Avviene quando il debunker riveli volontariamente l’esistenza di un elemento particolarmente devastante nei suoi confronti, prima che il pubblico la scopra da solo. I più bravi cercano anche di invertire nel frattempo la valenza negativa di quell'elemento a sfavore del complottista.

IGNORANZA DEL DEPONENTE: Nei casi estremi, quanto risulti impossibile “equalizzare” una testimoniaza particolarmente scomoda (quando cioè il debunker non riesca a trovare una sola spiegazione valida per un certo capo d’accusa), risolve con grande fermezza che sicuramente “il testimone si è sbagliato”.

Talmente disperato è il ricorso all’ignoranza del deponente, che a volte il debunker ne fa uso quando non sia nemmeno possibile sostenerla.

Di solito il ricorso all’IGNORANZA DEL DEPONENTE indica che il debunker ha esaurito tutte le possibilità dialettiche a sua disposizione, e si prepara a dare fondo alla sua vera specialità, che è l’attacco diretto alla persona e alla credibilità dell’avversario. Il metodo preferito dal debunker in questo caso è la

UNIVERSALIZZAZIONE DEL PENALIZZANTE: Avviene quando il complottista commetta un errore, o presunto tale, che immediatamente il debunker metabolizza con voracità sorprendente, cercando di trasformarlo in prova definitiva, universale e irreversibile della più totale e completa malafede del suo avversario. E non soltanto.

Ricordiamo però che ormai siamo entrati nella “zona grigia”, dove nulla è più proibito al debunker che ormai sta lottando per la sua sopravvivenza.

E’ in queste circostanze che a volte il debunker è obbligato a ricorrere alle due sub-funzioni aggiuntive di cui abbiamo parlato in precedenza, la RFT e la SPF.

RFT sta per RAPPRESENTAZIONE DEL FINTO TONTO, e avviene quando il debunker, chiaramente messo in angolo, finge di non capire quello che è assolutamente evidente per chiunque altro. E quando l’avversario abbia la costanza di ripetergli il concetto finchè diventi impossibile eluderlo, il debunker ricorre all’ultima possibilità che ancora gli rimane, la SPF.

L'acronimo sta per SINDROME DELLA PICCOLA FIAMMIFERAIA, nella quale il debunker si ricorda improvvisamente di un presunto torto subito in passato, che di colpo sembra ripresentarsi con dolori insopportabili, al punto da dover abbandonare temporaneamente il teatro di battaglia.

Curioso ha detto...

mi fa piacere che vi scanniate tutto il giorno, e mi fa ancora piu piacere che non si diano info sul convegno.

mi ripeto, visto che leggo il suo nome e argomenti su di lui e ho questo dubbio,

SARA' PRESENTE ICKE AL CONVEGNO?

grazie

Luka78 ha detto...

@ Paolo Franceschetti:

Così come hai fatto per l'articolo sulle scie chimiche, anche qui, se blocchi i commenti non fai cosa sgradita.
Ma non perchè non si debba discutere, ma perchè dispiace vedere il tuo blog infestato da certi tipi.
Naturalmente libero di fare come meglio credi.

Un saluto a Paolo e ai soliti.

Anonimo ha detto...

Per chi ne ha voglia:

Scheda riassuntiva scie chimiche

http://www.luogocomune.net/site/modules/mydownloads/singlefile.php?lid=115


ayarbor

Anonimo ha detto...

vedo con piacere che nessuno ha commentato quanto ho affermato:

Il Governo degli Stati Uniti ammette che stia effetuando degli esperimenti per il controllo del clima pubblicando su suoi siti documenti a tale proposito.

Nessun debunkers afferma che i rappresentanti del Governo degli Stati Uniti sono dei paranoici come fa con Rosario quando afferma l'esistenza di scie chimiche.

Perchè ? Reminiscenze infantili della mamma che, severo il volto, ammonisce: Non si sputa nel piatto in cui si mangia !!

E poi gli sfottò sul nome ! Che tristezza. Che pochezza.

BigRedCat ha detto...

Straker ha detto...
Bigredcat:

(...)

Su Focus, quasi due anni fa, mi pare che su questo punto fossi stato chiaro, ovvero che tu sei un pilota.

27 marzo 2009 18.40

Mi dispiace, Straker ma il pilota AirOne di Focus è Saccente1. Non te la prendere, capita a tutti di sbagliare, perfino a te.
Vedo con piacere che appena hai in mano un nome e cognome comincia a googolare, alla ricerca di argomenti per delegittimare la persona invece delle sue argomentazioni. Comunque no, non sono io.
Divertente la questione del BelPaese. Lo intendevo in senso geografico... ma tant'è. Vi siete sfogati. Bene.
Resta valido l'invito a salire su qualche montagna, aereo da turismo, parapendio, deltaplano, aliante. Orboveggente, sul mio blog, si è detto disponibile a portarvi in quota.
Mica vi censuro, io. Venite e ne parliamo.
Godetevi la perturbazione in arrivo e buona conferenza.
Paolo Gatti

Straker ha detto...

Ah, perfetto, vedo che in famiglia vi conoscete bene tutti. E comunque un pilota c'è e caso vuole sopra casa mia passano bassi e rigorosamente con scia, velivoli che appaiono proprio essere dei colori della AirOne. Oltretutto anche fuori rotta. Che coincidenza!

BigRedCat ha detto...

Straker. Non vedo la coincidenza. Il Pilota AirOne non sono io, e non sono quel politico. Hai sbagliato. Ti succede, a volte. Dove non c'è censura, la cosa emerge.
Se ritieni che qualche aereo passi sopra casa tua a bassa quota hai la fortuna di disporre di alture come il monte Bignone, se non erro, dalle quali potrai effettuare riprese che metteranno la parola fine ad ogni polemica.
Aspettiamo tutti i filmati.

vittorio ha detto...

Non capisco come si possa affermare che le scie chimiche non esistano quando E' VISIBILE DA OGNI COMUNE MORTALE quanto sta avvenendo nei nostri cieli. Quegli aerei che rilasciano scie volano a bassa quota. Spesso si tratta di aerei lunghi all'incirca 30 metri, altro che Boeing!

Questi aerei, relativamente piccoli, sono quelli che volano più a bassa quota.

Si tratta d questi aerei:
http://www.airliners.net/open.file?id=0162451

Prendete un binocolo, un canocchiale o una videocamera e vedete voi stessi CON I VOSTRI STESSI OCCHI.

Purtroppo il segreto militare ha dato vita a personaggi un pò ambigui che devono rassicurarvi e dirvi che non c'è nulla di cui preoccuparsi!

I primi a preoccuparsene, ahinoi, sono LORO.

Bruttissimo segno. Segno ancor più brutto è che ci sia il CICAP di mezzo...

bedevan ha detto...

Riporto qui un commento postato pochi giorni fa su tankerenemy.com

Preciso che si tratta di CALI DI VOLI E NON DI CALI DI FATTURATI.


"Eurocontrol, la crisi economica porterà a un calo del 5% nel numero dei voli"

Bruxelles, Belgio - Il traffico dovrebbe ricominciare a crescere non prima delle fine del 2009

(WAPA) - Nel 2009, la crisi economica farà diminuire il traffico aereo in Europa del 5%. A dirlo è una previsione a breve termine di Eurocontrol, l'organizzazione europea per la sicurezza della navigazione aerea. Nei prossimi 12 mesi, un calo del numero dei voli sarà una costante per il vecchio continente, con Paesi come Francia, Italia, Spagna, Germania e Svezia che saranno particolarmente colpiti.

In base alle previsioni, il declino nel traffico colpirà tutti i settori. Perfino le compagnie low-cost non saranno immuni dalla crisi, visto che a novembre 2008 hanno registrato il primo cedimento in 15 anni di attività e a febbraio di quest'anno hanno volato per il 5% in meno rispetto allo stesso mese del 2008 (calcolato come se non fosse un mese bisestile). Calo ancora maggiore il traffico business, sceso del 21%. La debolezza del traffico transatlantico ha annullato i benefici del trattato dei "Cieli aperti" tra Stati Uniti e Unione europea, firmato la primavera scorsa.

La crisi economica sta affliggendo il traffico aereo su tre fronti: minor produzione e minori guadagni significano minori merci da trasportare e minor domanda di viaggi aerei; in secondo luogo, le difficoltà di accedere ai crediti hanno ostacolato le ristrutturazioni e gli investimenti delle compagnie e hanno contribuito alla loro bancarotta; e infine, i recenti flussi migratori all'interno dell'Europa, che portarono a un aumento della domanda di trasporti aerei, ora sembrano controtendenza.

"Dal momento che i passeggeri cercano biglietti più a buon mercato, gli utili dei vettori scendono insieme al load factor, nonostante una diminuzione dei posti offerti in inverno" ha detto David Marsh, capo della sezione di Eurocontrol addetta alle previsioni. "Tutti questi fattori suggeriscono che la tendenza al ribasso non sarà di breve durata e che il traffico aereo non aumenterà prima della fine del 2009 mentre nel 2010 avrà solo una debole crescita".


L'articolo è a cura di Avion News e lo ritrovate qui.

bedevan ha detto...

Le OVVIE conclusioni dovrebbero, A RIGOR DI LOGICA, esser queste.

Nel 2009, tenendo conto della notizia postata prima dovremmo di conseguenza:

- vedere meno aerei sorvolare i nostri cieli;

- vedere soprattutto e dunque meno scie;

- vedere molte meno scacchiere e disegni simili al posto delle normali nuvole;

- vedere molto raramente quel traffico impazzito di aerei che si incrociano in tutte le direzioni e che si manifesta in determinate ore del giorno o/e della notte.

Se non si tratta di traffico militare ma di traffico civile (e se non è in atto un progetto militare) quanto scritto dovrebbe verificarsi.


Informo, ancora una volta, che secondo i dati delle radio-sonde il fenomeno della condensazione ad alta quota dovrebbe comunque essere molto limitato.

Precisando che questi velivoli sorvolano gli spazi aerei a quote che vanno ben al di sotto degli 8000 metri (e dunque non sarebbe possibile parlare di alte quote) le scie da loro prodotte non dovrebbero ragionevolmente formarsi in quanto la condensa è possibile solo a quote più elevate.

Specifico, per di più, che ci stiamo allontanando dal periodo invernale e che tra pochi giorni dovrebbe manifestarsi la primevera con le sue temperature miti.


Sintetizzando la questione: i voli quest’anno subiranno un calo del 5% e dunque si tratta di un vero e proprio crollo del traffico, le temperature da Aprile ad Agosto non saranno certo quelle invernali...tirando le somme, secondo una LOGICA COERENZA, dovremmo vedere meno scie.

Teniamo in mente queste indicazioni e vediamo quel che accade soprattutto QUESTA ESTATE.

Monitoriamo il cielo e non lasciamo nulla al caso.

Ci accorgeremo se vi sono spiegazioni coerenti o, ancora una volta, arrampicate sugli specchi.

bedevan ha detto...

A proposito di C.I.C.A.P. scaricate da qui l'audio di una conferenza in cui l'"esperto" delle foto di Focus, TOSELLI (C.I.C.A.P.) spiega il fenomeno "scie chimiche".

Dopo aver ascoltato giungete a vostre conclusioni.

Preciso che in quella conferenza dopo che Marcianò aveva mostrato una foto di un aereo passare al di sotto di un cumulo, Toselli, più tardi, dinanzi a tale certezza, afferma: “E a me chi me lo dice che la foto non è stata scattata dall’alto?”.

In pratica, seguendo l’interpretazione di Toselli, l’aereo avrebbe dovuto volare al contrario.

Comunque ascoltate molto bene LE ARGOMENTAZIONI di questo ESPERTO DEL C.I.C.A.P.

Straker ha detto...

Grande gatto rosso scrive:

Straker. Non vedo la coincidenza. Il Pilota AirOne non sono io, e non sono quel politico. Hai sbagliato.

Non far finta di non capire. Saccente1 è un tuo "compare". Vi scambiate da sempre battute sugli "sciachimisti".

Se ritieni che qualche aereo passi sopra casa tua a bassa quota hai la fortuna di disporre di alture come il monte Bignone, se non erro, dalle quali potrai effettuare riprese che metteranno la parola fine ad ogni polemica.

Ok, conosci bene anche l'entroterra intorno a Sanremo, oltre al mio indirizzo di casa. Bene. Saprai allora che passo Ghimbegna è molto più in basso di Monte Bignone. Ebbene, da lì, durante una giornata di pesante irrorazione su Sanremo, si vedeva benissimo la cappa grgia sulla città (più in basso), mentre sul passo Ghimbegna il cielo era azzurro e pulito. Gli aerei chimici, infatti, è bene chiarirlo ancora una volta, prediligono le aree densamente abitate o coltivate ed evitano di sorvolare aree desolate come Monte Bignone.

Il DVD girato quel sabato è sempre disponibile alla visione. Anzi, parte di esso è anche sul nostro canale You-Tube.

Anonimo ha detto...

E lasciate perdere i debunker! Fateli lavorare in santa pace! :-D

Straker ha detto...

Toselli tosato

ghost ha detto...

I debunkers sono come asini che cagano controvento.

bedevan ha detto...

- Chissà per quale motivo frequentemente le scie iniziano e finiscono proprio in corrispondenza dei grandi centri abitati!?

- Chissà per quale motivo questi aerei volano spessissimo in formazione da 2 o da 3!?

(Non possono essere voli civili.)

- Chissà per quale motivo ripetutamente le radiosonde SEGNALANO DATI CHE SMENTISCONO LA POSSBILITA' DI FORMAZIONE DI SCIE DI CONDENSA ed invece i nostri cieli sono stracolmi di scie e di nuvole artificiali che altro non sono che il risultato di continui passaggi aerei a quote NON REGOLARI?

- Chissà per quale motivo il numero e la quantità di scie E' UGUALE sia che ci si trovi d'inverno nelle giornate con 0° gradi sia che ci si trovi d'estate nelle giornate con 40° gradi!?

(La temperatura affinchè la condensazione AD ALTA QUOTA ci sia è un paramentro indispensabile per la formazione delle scie di condensa. Ergo: DOVREMMO VEDERE MOLTE PIU' SCIE D'INVERNO E MOLTE MENO D'ESTATE, invece, chissà per quale motivo non è così!)

- Chissà per quale motivo CHIUNQUE può UDIRE IL ROMBO DI QUESTI AEREI solo quando questo traffico anomalo è presente!?

(Secondo i vari membri C.I.C.A.P. gli aerei ci sono sempre MA NOI, secondo loro, li vediamo solo quando lasciano scia. Vi invito a guardare il cielo e osservare PER BENE quegli aerei che lasciano scia: sono talmente bassi che si potrebbero benissimo vedere anche senza che lascino una scia. Inoltre, se fosse vero ciò che il C.I.C.A.P. afferma dovremmo UDIRE SEMPRE IL ROMBO DEI MOTORI DEGLI AEREI ma, chissà per quale motivo, i rombi si sentono ED ANCHE MOLTO BENE solo in presenza di questi aerei che volano a quote NON CANONICHE rilasciando non so quali sostanze.)


Se poi vogliamo continuare a giocare con l'intelligenza attraverso i "giochi di prospettiva" e la "variabilità delle condizioni" allora sappiate che sottovalutate quelle persone consapevoli che non credono più alle favole da molto tempo.

Nico ha detto...

Sig. Franceschetti io La invidio. Lei è uno dei pochi fortunati che avrà l'onore di incontrare un grande uomo. Lei conoscerà e potrà addirittura toccare l'uomo che ci ha rivelato che il governo italiano usa le scie chimiche per un solo scopo: trasformarci tutti in androidi. Marcianò è stato così magnanimo da farci sapere questo e non solo, ci ha anche rivelato che la seta è un polimero artificiale e lui queste cose le sa, perchè riconosce gli addittivi dei carburanti degli aerei dal gusto dolce del gasolio. Son cose che aprono gli occhi..anche se per veder le scie a lui non serve aprire gli occhi, gli basta ascoltare il meteo di Rete4 e capisce. con i quali inforcare un telemetro e guardare stormi di aerei militari a poche centinaia di metri, oscurare ogni giorno il cielo di Sanremo. Pensi che nessuno se n'è mai accorto.. stolti. Ma non è tutto, questo eroe dei nostri tempi ci da anche nomi, cognomi e indirizzi (come ha fatto qui) di tutti i colpevoli al fine di darci il coraggio di muoverci per vendicarlo di questo scempio... perchè lui sa come trattarli. e tutto questo a rischio della sua vita, perchè elicotteri sorvolano casa sua a qualsiasi ora del giorno e della notte.. e cosa fanno glielo dice un suo amico militare esperto di armi, che è l'unico militare che si salva. Perchè le scie chimiche, come dice Marcianò, sono una decisione dei governi, soprattutto il nostro, che ordina a tutti i militari di tenere il silenzio. Ed è anche magnanimo, perchè trova anche il tempo per fare filmati per i bambini malati.
Come vorrei esserci anche io.. come La invidio.

Straker ha detto...

AMEN!

Anonimo ha detto...

Nico, ti pagano sino a quest'ora o è già straordinario?

Quanto impegno! Tu invidi Franceschetti io invece invidio te! :-)

Comunque quando non ci sono argomenti e risposte attaccate, come sempre, Straker. Il piano B, ricordalo, non funziona sempre...

Anonimo ha detto...

noooooo!!! anche qui la brigata di eSSSe e company!!!!ma andate da Attivvissimo!non lasciatelo solo che si rattrista!

e ci credo che franceschetti ride!:D

Nico ha detto...

O quale onore, una risposta religiosa a me, povero omucolo. E a quest'ora a quanto pare si sono alzati anche altri tuoi seguaci e solo per me.. che giornata fortunata. :-)

Rosa'.. puoi anche smettere di scollegarti e scrivere risposte come se ci fossero tante persone. Non è il tuo blog questo ;-)

E sì, sto lavorando (capisco il concetto sia ostico per te). O meglio, da volontario, sono di turno per un'associazione che fa servizio ambulanze. Purtroppo non potendo essere come te che aiuti tutto il mondo, io provo aiutandone uno o due. Vai a nanna tu che puoi. :-)

Anonimo ha detto...

Guarda che questo blog parla di tutt'altro. Nessuno è sveglio per per te.

Mettiti l'anima in pace e lavora, volontario.

Sono l'anonimo di prima. leggi qualche articolo di Franceschetti dato che ci sei invece di fare questo tuo secondo lavoro.

ghost ha detto...

Giusto!Se offri un servizio di pubblica utilita' va a fare il tuo lavoro invece di stare qui.

Nico ha detto...

wow, non spingere.. :-)

Conosco bene il blog perchè lo leggo (non con frequenza, perdoni sig. Paolo). Ci sono capitato tempo fa perchè seguo Marco Travaglio (ora Rosario si incazza ancora di più visto che lo considera un disinformatore perchè dice che le scie chimiche sono una buffonata) e adoro anche Rino Gaetano.

Ah, il volontariato non è un secondo lavoro, ma probabilmente già lo sapevi..

NICO ha detto...

In realta' volevo dire,sono un insoddisfatto dalla vita e non trovo di meglio che fare il buffone.

Anonimo ha detto...

Sti cazzi non ce li metti?chissenefrega se ti piace Rino Gaetano.

Nico ha detto...

Però, un comitato (tanker enemy) di accoglienza. :-) Per fortuna sono persone buone che non offendono.

Com'era la cosa di Pavlov, zret?

Straker ha detto...

Nico:

Rosa'.. puoi anche smettere di scollegarti e scrivere risposte come se ci fossero tante persone. Non è il tuo blog questo ;-)

Poi siete voi a parlare di paranoia. Guarda che io non ho bisogno di usare i vostri mezzucci da quattro soldi con le multiutenze fake. Nè mi verrebbe di impegnarmi tanto per rispondere ad un omuncolo come te, Nico, uscendo e rientrando. Capisci bene che non sei così importante. Sei solo un numero. Un automa.

BYE! Io vado a nanna. Tu devi fare gli straordinari; io, invece no.

Paolo Franceschetti ha detto...

Rispondo a quello che ha fatto la domanda.
Icke NON sarà presente al convegno.

Anonimo ha detto...

La vera offesa è la stupidita'.

maxhki ha detto...

Per tornare all'argomento di questo blog, leggete quest'articolo:

http://www.antimafiaduemila.com/content/view/14194/78/1/1/

Le rivelazioni di Ciancimino stanno portando dunque a galla una serie di inquietanti retroscena, dalla Trattativa del ’92 alle cointeressenze occulte con don Vito Ciancimino di isospettabili (o quasi) personaggi. Argomenti destinati a turbare i vecchi salotti di Palermo e minare forzieri mai aperti. Ma il figlio dell’ex sindaco di Palermo va ancora oltre, aprendo la porte a una probabilità drammatica. “Qualcuno potrebbe aver ucciso mio padre” ha detto. “Ho sempre avuto mille dubbi. Io ero in Sicilia quando lui morì a Roma… era uscito quella mattina da una clinica per check-up. Aveva visto il suo medico personale. Non c’era niente, era tutto a posto. Cosa accadde nel pomeriggio e la sera nessuno lo sa”. Giovanni Falcone, quando era ancora in vita, aveva cercato di farlo collaborare. Don Vito si rifiutò. Tempo dopo erano tornati alla carica i magistrati della Procura guidata da Giancarlo Caselli, della risposta vi è traccia in un verbale del ’93: “Quando Andreotti sarà condannato anche a un solo giorno, non disperate, verrò io a trovarvi”. Andreotti fu condannato a Perugia per l’omicidio del giornalista Mino Pecorelli il 17 novembre 2002 ma don Vito Ciancimino muore alle 5 di due giorni dopo.
Da quel giorno sono passati molti anni e Massimo Ciancimino muove i suoi primi passi in una tappa processuale che è solo all’inizio.

Donnie ha detto...

Oddio che casino :o)

Vabbè, grazie intanto a Paolo, mi piace intrattenermi su questo blog anche se non partecipo spesso alle discussioni (ogni volta che leggo un articolo ci sono già 60-70 commenti :D )

Grazie Rosario, anche se non mi sono mai soffermato sulle scie e confesso di non saperne molto, sei comunque uno dei poche che ci mette nome e cognome. Ovviamente grazie anche a zret.

Avrei un paio di cose da chiedere ma magari mi faccio sentire in privato :o)

Un abbraccio, Simone.

Straker ha detto...

Ciao Simone, grazie. Quando vuoi; sono a disposizione.

Zret ha detto...

Le scie tossiche sono diventate una formidabile sonda per scandagliare situazioni e reazioni psicologiche.

Si legga:

http://scienzamarcia.blogspot.com/2009/03/perche-molti-non-vogliono-vedere-la.html

Sono utili anche per diagnosi di tipo psichiatrico:

http://www.tankerenemy.com/2009/03/pavlov.html

Preciso che il riferimento ai cani va letto come exemplum. I cani, sono, infatti animali intelligenti.

Turista21 ha detto...

Come sempre, quando non si ha nulla di concreto da controbattere si attacca chi fa certe affermazioni. Argomento "ad hominem", si discredita la persona per indurre a pensare che non valgano le sue idee.

Ne parlavano su luogocomune.net, riporto uno stralcio del post:
---
Argomento ad hominem.
Quando si attacca la persona e non l'idea di cui è portatore.

"L'ha detto Giulio? Ma quello è un cretino!" Sarà anche cretino, ma è la sua idea che va confutata, indipendentemente dalla persona.

Questo può valere anche per la "fonte" in senso lato: "Ho letto su un sito internet che l'11 Settembre non fu affatto portato a termine da 19 arabi..." "Ma và là, lascia perdere. In Internet girano tante di quelle stronzate!"

Ne girano a quintali, se è solo per quello, ma sono le idee specifiche che vanno confutate, non il luogo (comune) da cui provengono.
---

Questo è il link:
http://www.luogocomune.net/site/
modules/sections/index.php?
op=viewarticle&artid=28

Turista21 ha detto...

E comunque mi fa ridre l'invito ad alzarsi di quota per documentare... CHE BISOGNO C'E' ?
Basta guardare regolarmente il cielo quando si esce di casa e avere sempre a portata di mano una semplice digitale da 6-7 megapixel, roba da meno di 100 Euro al centro commerciale più vicino...
Guardate un po' di più il cielo, anche se vivete nel mezzo della Pianura Padana... avrete (purtroppo) interessanti brutte sorprese :(

Barzo ha detto...

fai anche tu il test per verificare il tuo grado di massoneria!

http://poteriocculti.mastertopforum.net/viewtopic.php?p=6639#6639

Anonimo ha detto...

@ straker, zret, turista

tanto anche franceschetti ha avuto il suo bel da fare con gente simile che cerca di screditarlo. (se seguite questo blog, lo scherzetto di MDD non è passato inosservato).

putroppo ci si deve aspettare ogni cosa da loro. poi, guarda caso,questi debunker delle scie chimiche sono tutti di sinistra, amano l'ambiente e la natura, fanno i volontari negli ospedali ma, più scrivono e più si capisce di che che pasta sono fatti e sino a che punto possono arrivare per mentire.

ogni mezzo, per loro, è lecito per raggiungere lo scopo.

comunque è un bene che siano giunti sino qui così chi non ha mai avuto a che fare con loro legge cosa scrivono e in che modo si presentano e giunge ad ovvie conclusioni.

ilpeyote ha detto...

la vera prova dell'esistenza delle scie chimiche!
http://www.youtube.com/watch?v=qXy6Ni7200k

Turista21 ha detto...

@Anonimo delle 12.55

Ahinoi dici il vero, da lettore di questo blog e di altri siti in rete posso "apprezzare" come si muovono certi personaggi.
Ben al di là della comprensibile (per me poco condivisibile) voglia di prendere in giro un tizio che ha un suo blog o sito...
Quando da un burlone diventano una triste brigata, una volta di più la questione è sospetta.

Nico ha detto...

Chi è causa del suo mal, pianga sè stesso.

Turista21 ha detto...

@Anonimo delle 12.55
Rispetto al tuo commento, eviterei semplicemente di generalizzare dicendo "sono di sinistra ma... " capisco il tuo riferimento allo sbandierato ambientalismo o volontariato di certi figuri, ma personalmente di questi tempi tendo a non fare equazioni politiche nemmeno su questioni che in effetti la sinistra ha sempre seguito.
A maggior ragione leggendo certi post del blog di Paolo.

Turista21 ha detto...

@Nico
leggendo il link che tu posti mi sono fatto davvero delle sane risate.

A leggervi vi si direbbe tutti animati da nobili intenti, certo, come no.
Del resto basta leggere con che termini definite chi vi sta antipatico, alla fine biasimate chi avrebbe utilizzato un metodo che voi stessi utilizzate.

Peraltro, in alcuni casi la descrizione di come e quando siete finiti a prendervela con lo stesso individuo non sfigurerebbe nel testo di "mio cuggino" di Elio e Le Storie Tese... e poi chi non ha mai avuto un'amica in difficoltà, un cognato di un cugino pilota Alitalia, un amico di un parente docente universitario...

Di fatto, leggo lì un bell'elenco di individui che per ragioni diverse confermano di aver iniziato a fare i troll o a denigrare una persona per ciò che afferma.
Lo dite apertamente, come se fosse cosa di cui vantarsi.
Vi aspettate di essere accolti bene ?

Ah, BigRedCat che si lamenta della situazione del paese (eh già, dove andremo a finire signora mia...) quando è provato che uno degli accoliti si collega in orario di lavoro da una sede INPDAP è da antologia.
Vuoi migliorare la situazione del paese ? Inizia da lì...

Anonimo ha detto...

Straker continua a chiedersi come fa la gente a sapere qual'è il suo indirizzo(non ho voglia di ricercare il link).Se ricorda bene nel suo sito F.S.I. erano scritti i suoi dati personali ed anche un numero di telefono quindi non vedo cosa ci sia da meravigliarsi!
Certo molti di voi diranno che in quel sito c'era anche scritto che era laureato in architettura e che il voto della sua maturità variava probabilmente seguendo l'inflazione però ritengo la fonte dei suoi dati personali(lui stesso)"attendibile"....un po come la "scienza ufficiale".
Mi piace precisare che io sono un sostenitore di Straker(per il vero seguo di piu suo fratello zret)però queste cose che ha fatto veramente glie le rinfaccio perchè è vero che,come in questo blog,una vera è propria muta di cani gli sta sempre alle calcagna come fosse una preda ferita però non deve cedere alle pressioni visto che talvolta portano a dei comportamenti involontariamente scorretti che possono portare discredito all'ottima ricerca che di solito fa.

P.S.
Buona vita a tutti.

M.S.

Zret ha detto...

E' evidente che i vari scombiccheracarte pendono dalle labbra del loro guru: le loro reazioni gregarie, la loro venerazione per Kattivix, il culto della personalità nei confronti del Topone sono atteggiamenti di grande interesse sotto il profilo psicologico. Elias Canetti li avrebbe studiati con attenzione.

Paracelso ha detto...

Continuo la mia disamina facendo notare come complottisti e debunker si comportino in maniera assolutamente identica, solo che speculare.

Perdono ore e ore a seguire il proprio blog e quelli "nemici", si accusano di lavorare per soldi (del governo o dei gonzi), si accusano di spargere nomi e indirizzi (come se ci volesse chissà cosa: se uno dice di essere Tizio di Mondovì, basta andare al municipio di Mondovì e leggere le liste elettorali), si accusano di millantare professioni mai svolte, si accusano di non capire niente della scienza, quella vera.

Un patetico teatrino dell'assurdo. E qui ne abbiamo una dimostrazione.

Nico ha detto...

Turista, fa piacere che tu possa sorridere ogni tanto. E la cosa mi da altra linfa.. piuttosto che saperti triste e impaurito a leggere la saga del terrore di Rosario e Antonio. Comunque non preoccuparti che han già trovato le pillole contro le chemtrails, e il loro amico autore Steve Quayle ha in vendita parecchia roba per voi. Ma invece di bearsi di canzoncine e fiction tv non pensi che potrebbe anche portare qualche vera prova? Un bel video di quei fantomatici stormi di aerei con scia a massimo 2300 mt, misurati con il telemetro, ad esempio? Era questo il fine della colletta, no? Può girare la frittata quanto vuole, ma ora il telemetro ce l'ha, gli aerei ci sarebbero.. cosa manca?

Capitan Harlock ha detto...

Ragazzi, io credo che nel bene o nel male se si discute così ferocemente di un argomento vuol dire che in fondo qualcosa di strano c'è.......altrimenti perchè accanirsi così contro i sciachimisti????
Grazie a tutti i disinformatori che così ci danno una grossa mano nel divulgare in più blog il triste fenomeno dlle SCIE CHIMICHE!!!

Capitan Harlock ha detto...

Scusate alcuni errori grammaticali.......

Anonimo ha detto...

un plauso a Paolo Franceschetti per l'iniziativa.

p.s. consiglio per i "signori" Nico e ilpejote: togliete quelle orribili foto a fianco al nick, se siete voi si capiscono molte cose.....

Turista21 ha detto...

@Nico
Non rispondo a insinuazioni indirizzate ad altri, sai benissimo come rintracciare chi tanto denigri se vuoi.
A prescindere da chi o cosa mi provochi riso - a me certa idiozia acclarata spesso fa ridere - è impressionante come tu sia in grado di cantartela e suonartela su questioni che nulla hanno a che fare col post che stiamo commentando.

E poi questa fissazione col fare soldi vendendo cose... Vi stupirete ma da quando leggo siti e blog sulle scie chimiche nessuno mi ha proposto di acquistare alcunchè... Non è che sotto sotto siete un po' invidiosi ?

Per le prove: credo che gli unici che non le vogliono vedere siate voi. A me basta alzare gli occhi e guardare il cielo e scopro in certi giorni misteriose scie bianche persistenti.
Dimostrate voi che sono scie di condensa, visto che di tempo ne avete... Ma si sa, non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.

Vi lascio alle vostre misere burle.

Nico ha detto...

Salve Capitan Harlock, sempre a dare degli assassini senza prove?
http://tinyurl.com/cl5u82
:-)

Anonimo, sono un po' confuso.. non siamo noi quelli che non avendo nulla da dire sul merito fanno attacchi ad personam? Sbaragliami con le prove.. ;-)

Turista21 ha detto...

@Paracelso
Dici
"Un patetico teatrino dell'assurdo. E qui ne abbiamo una dimostrazione."

Bene, dopo questo severo giudizio possiamo dormire tutti più tranquilli... :)

Però dico: generalizzazione pericolosa quant'altre mai.

Comunque, se hai bollato come paranoidi due delle persone presenti in questo post e al convegno(Icke se non in corpo almeno in spirito...) mi aspetto che per coerenza tu ti esprima nei confronti di chi - in quello che definisci "teatrino dell'assurdo" organizza interi siti e blog tesi non solo al confutare tesi altrui ma anche al discredito, allo scherno, all'insulto, continuando l'attività con protervia e insolita rapidità in tutti i luoghi informatici dove il presunto "nemico" presenzia o viene citato, comprese - ma guarda che efficienza - trasmissioni radio aperte agli ascoltatori...

Perchè altrimenti mi viene da pensare che la tua diagnosi di paranoia sia - come dire - un po' a senso unico...

Gennaro ha detto...

@ Zret e Straker piena solidarietà per il loro lavoro impagabile.Spiace notare che spesso si resta impantanati nel "discutere" ANCORA se le scie siano o meno di CONDENSA.
Mi sembra una VERA perdita di tempo perchè è LAMPANTE la VERITA'.
La cosa importante è seguire il proprio intuito o se preferite "sesto senso" ed evitare di "credere" o "non credere" solo perchè lo ha detto (spesso SENZA prove) Tizio o Caio.
Chi ridicolizza tra pochi anni NON RIDERA' PIU'.
Ho letto l'ottima raccolta di articoli di BOJS dal titolo: Svegliatevi dal controllo mentale.
http://www.zshare.net/download/57753273cdfb08e8/
Volevo chiedere a Straker e Zret un loro pare in merito...GRAZIE!

PS x gli ironici simpaticoni:in QUESTO blog le vostre "tattiche" di ridicolizzare NON ATTACCANO in quanto....abbiamo gli ANTICORPI!
Bye-bye ;-)

Zret ha detto...

Gennaro, quanto scrive Bojs sul controllo mentale è molto istruttivo e basato su una documentazione impressionante.
D'altronde anche le scie chimiche sono parte integrante del mind control, insieme con onde elettromagnetiche, microchips e mille altri sistemi.

Ciao

Straker ha detto...

Anonimo ha detto...

Straker continua a chiedersi come fa la gente a sapere qual'è il suo indirizzo(non ho voglia di ricercare il link).Se ricorda bene nel suo sito F.S.I. erano scritti i suoi dati personali ed anche un numero di telefono...

BALLE!

Mi piace precisare che io sono un sostenitore di Straker(per il vero seguo di piu suo fratello zret)

Questa è ancora più grossa!

Paracelso ha detto...

Turista, se leggi il mio post precedente a quello che citi, troverai la risposta. Se leggi anche quello che citi, troverai la risposta.

Infatti se non te ne sei reso conto, il mio discorso coinvolge entrambi gli schieramenti. Hanno entrambi atteggiamenti ossessivi e paranoidi, soltanto che rivolti a oggetti diversi.

Ovviamente questo non rende una parte particolarmente migliore dell'altra.

Anonimo ha detto...

http://www.alexa.com
inserire il sito
www.fastserviceinformatica.it

lo stesso su www.archive.org
nella waybackmachine

Straker ha detto...

Vediano come i disinformatori creano dei falsi per poi sfruttare episodi inesistenti (creati ad hoc) come punte di diamante per l'attacco al nemico. Ovviamente i fakes e le mistificazioni sono centinaia, per cui è praticamente impossibile elencarli tutti, anche perché non non siamo pagati per far questo.

Ecco quindi solo alcuni esempi...

Il falso fule dumping

I falsi libri

Il fake di perle complottiste

La falsa autocisterna

Il falso di md80.it

MD80.it persevera nella menzogna

Gianni Comoretto:
baggianate in libertà


Menzogne persistenti su Milano

Anonimo ha detto...

@Straker

BALLE!


Intendevo questo tipo di comportamento,non ne hai bisogno è sciupi il buon lavoro che fai.
Ritieni anche che sia una balla il discorso in cui praticamente asserisco che sei perseguitato?

Le bugie hanno le gambe molto corte....
http://www.alexa.com/data/details/main/fastserviceinformatica.it

M.S.

Straker ha detto...

E' infatti come scrivo. Quei dati non erano all'interno delle pagine del mio sito e per ottenerli, bisogna che uno faccia come te, che certo non sembri essere affatto un sostenitore. inoltre l'indirizzo è solo un esempio e non sto certo qui a scriverti le altre nefandezze dei tuoi colleghi.

Nome e cognome, prego...

Anonimo ha detto...

Straker, ma con tutto l'impegno che ci metti a cercare di beccare in fallo i tuoi denigratori (e vedo dai tuoi blog quanti post, nomi, numeri di telefono, indirizzi che sei molto solerte in quello) non sarebbe piu' produttivo inchiodarli con la misurazione telemetrica degli aerei a bassa quota o con la raccolta in quota della scia (sono basse no?) come ti ha chiesto il prof. montanari che te l'analizza volentieri?
Con quelle in mano non potrebbero far altro che smetterla di darti addosso.
Cosa te lo impedisce?

Andrea

Aladar ha detto...

Vedo che in genere Icke viene denigrato per via dei Rettiliani.
Chi lo deride forse non sa che la parte "politica" dei suoi scritti e' perfettamente coerente e tragicamente confermata dai fatti:
1) meccanismo del problema-reazione-soluzione
2) BILDERBERG
3) Unioni continentali che tendono al Governo Mondiale
4) Microchip
etc.
Prima di attaccare Icke tout court, dovreste informarvi di piu'! (oppure siete in mala fede, e allora tanti saluti).

Straker ha detto...

Ok, ora arrivano gli anonimi che fanno gli gnorri, perché gli altri hanno esaurito cartucce e credibilità. Ma non che un anonimo, ben riconoscibile con i suoi sistemi da disinformatore, faccia una figura migliore...

Sulla questione delle quote bastano gli esposti documentati da filmati e misurazioni. ESPOSTI alle procure

Sul prelievo in quota proposto più volte dal Montanari per tirasi fuori, ho risposto diverse volte. Mi voglio ripetere riportando quanto già scritto.

Straker ha detto...

Non si è mai visto che per misurare la quantità di pm intorno alle centrali al carbone, gli inceneritori, nei centri a traffico automobilistico intenso, si posizionino i sensori nelle ciminiere o nei tubi di scappamento delle auto? No. Si misura nelle aree limitrofe. Quindi, queste sono scuse, non a caso iniziate dopo che Massimo Mazzucco bruciò la nostra operazione segreta di prelievo in quota.

I metalli pesanti (ricadono al suolo) e, in ogni caso, se ne è verificata la presenza anche in aree del Canada prive di insediamenti urbani di qualsivoglia tipo. Quarzo, alluminio, sali di bario, titanio, silice, etc. sono state ritrovate ovunque nelle aree sottoposte ad irrorazione, mentre erano e sono assenti nelle zone non acora coperte. Il CNR ha eseguito analisi spetroscopica dell'acqua piovana ed ha trovato, oltre ai soliti alluminio e bario, valori di quarzo 80 volte superiori al consentito. Questi sono dati e nel mondo le indagini al suolo, sulle piante, sull'acqua e sulla neve sono centinaia. Tutte hanno in comune gli stessi elementi. Sanremo è inclusa nella lista nera.

Il progetto di far alzare un velivolo attrezzato per il prelievo di sostanze chimiche provenienti dalle chemtrails non era partito da noi, ma da un utente di sciechimiche.org, poi eclissatosi (come tanti altri) poiché la pressione attiva sugli attivisti non è da tutti sopportabile.

Detto questo, noi l'avevamo appoggiata, seppure con tante riserve sulla fattibilità, ma doveva rimanere iniziativa segreta, per poter avere una siapur piccola possibilità di successo. Cosa che non fu, infatti qualcuno ebbe l'improvvitudine di parlarne, scatenando le giustificate ire dell'organizzatore. Da lì le defezioni non di un pilota, ma di due piloti e, a seguito, non casuale, gli interventi sempre reiterati dei soliti arcinoti disinformatori prezzolati che mettono sempre in campo la questione. Questione funzionale al sistema... ovvio.

Ne ho parlato spesso. La questione analisi delle scie in quota è improponibile per molti aspetti già a suo tempo messi in evidenza con gli allora promotori dell'iniziativa. Non vado nei dettagli, ma... una su tutte: nessuno e ribadisco NESSUNO verrà mai autorizzato a percorrere le rotte e le quote dei tankers chimici durante le loro dissennate operazioni di aerosol. Aree off-limits per il sorvolo, a quelle quote, di qualsivoglia velivolo estraneo alle operazioni. Questo mi sembra palese, ovvio, lapallissiano ed è solo e sempre per questo motivo che i soliti noti ed i loro servi argomentano sempre sulla ritrita proposta di mettersi a cacciar farfalle chimiche in quota. Essi sanno bene che ciò non è possibile! Giocano sul sicuro i bastardi! Ammesso e non concesso che le autorizzazioni venissero fornite, per quella determinata area di sorvolo, quota, ora, mi sembra palese che nessuno di noi, comuni mortali, può disporre, 24 ore su 24, di un velivolo attrezzato (non con la retina per le farfalle, ma con attrezzature specifiche), con tanto di tecnico chimico, notaio, pilota, due cameramen etc etc. Non ci si rende conto dell'assurdità di una tale proposta. I prelievi, semmai, dovrebbe farli eseguire la magistratura, che ha la documentazione da mesi, ma fa finta di non vedere e non sentire. Il Ministro della Salute, che a tutto pensa tranne che alla tutela dell'ambiente.

Sono gli enti preposti a doversi prendere carico della questione, mentre invece si tirano indietro, nicchiano, ci sguinzagliano dietro buffoni sottopagati nel VANO tentativo di fermarci!

E ora, cari fratelli, andate in pace, inspirate profondamente, fate le brave cavie da laboratorio e godetevi questo meraviglioso cielo di alluminio, bario, torio radioattivo, silicio, selenio, zolfo etc etc. e mi raccomando: "Non rompete i marroni alle autorità preposte, che hanno ben altro a cui pensare".



Prenotare un aereo è un gioco da ragazzi, ma...

... ci sono diversi ma. Espongo alcuni punti salienti.

Il giorno propizio (quello in cui, per motivi di disponibilità di tempo e scie chimiche persistenti in cielo, si decide di "alzarsi in volo") si deve prenotare un aereo adatto.

A – L’aeromobile più idoneo è del tipo “Pilatus PC6” solitamente impiegato per il trasporto in quota e il lancio di paracadutisti sportivi. Il PC6 può raggiungere le quote operative necessarie all’esperimento ed è omologato per volare col portellone aperto, non è troppo veloce ma permette di raggiungere quote molto alte in pochi minuti (circa 15 minuti per salire a 5000 metri).



- Velocità massima: 125 ktas (156 km/h)

- Velocità di stallo: 58 ktas (72 km/h)

- Altitudine operativa massima: oltre 8000 metri

- Massima velocità di salita: oltre 300 metri al minuto

- Oltre 4 ore di autonomia



B – Il team a bordo del Pilatus dovrà essere almeno di 4 persone (oltre a pilota ed eventuale co-pilota):

- Un chimico che sovrintenda alle attività di cattura del particolato;

- Un cineoperatore che riprenda tutte le attività a bordo e l’ambiente circostante nel quale opera l’aeromobile;

- Due persone che si alternino tra le seguenti attività:

- controllo dell’apparecchiatura che cattura il particolato

- monitoraggio dell’ambiente circostante per indicare al pilota quali chemtrails intercettare.



Piano operativo

A grandi linee, il piano prevede l’impiego dei seguenti elementi:



A - Un aeromobile adeguato (vedi sopra) per il volo in quota e l’intercettazione delle chemtrails;

B - Un team per l’attività operativa a bordo dell’aeromobile durante il volo di intercettazione delle scie chimiche;

C - Un’apparecchiatura per la cattura del particolato presente nelle chemtrails;

D - Un laboratorio specializzato (indipendente e/o governativo) per l’analisi chimica del particolato;

E - Videocamera per riprendere tutto l’esperimento.


Appare subito evidente che le difficoltà oggettive sono diverse. Alcune possono essere descritte brevemente:


a) Trovare subito il pilota.

b) Trovare subito l'aereo.

c) Trovare subito il team competente per le analisi in quota nonché le attrezzature sopra descritte per il prelievo.

d) Stilare il piano di volo e sperare che si venga autorizzati a volare in quell'area, a quella quota ed in quel lasso di tempo preciso (nella zona operativa dei tankers... mi viene da ridere).

e) Non ultimo... chi si trova ad un minimo di 70 km dall'aereoporto più vicino, dovrà recarsi velocemente sul luogo ed organizzare tutto prima che i tankers cambino zona di operatività.

Federico ha detto...

Paracelso grazie di esistere!!!!

Pensavo di essere rimasto io l'ultimo.

Mi ridai speranza in questo mondo :)

Kat ha detto...

PARACELSO, NICO, FEDERICO, GG, ESSSSE, BIGREDCAT, ILPEYOTE, M.S. (Ci manca solo M.D.D. e siamo al completo) andate a farvi un giro e piantatela di trollare in questo sito chè tanto nessuno vi vuole.

E' inutile, sappiamo chi siete e che ci state a fare qui, siete persone sgradite e qui vi si dà il credito che meritate.
Zero.

Ha ragione Gennaro : qua abbiamo sviluppato gli anticorpi e vi sgamiamo sempre e comunque.

Mi rivolgo a Paolo : capisco la politica del non censurare nulla, ma in questo caso mi sembra controproducente non dare una ripulita da queste zecche.

Sic.

bacab ha detto...

Ciao a tutti.

@ Paolo Franceschetti

Volevo segnalarti ciò che probabilmente è un problema tecnico (o non so di quale altra natura): all'interno del mio sito, avendo inserito il toolbar dei blog preferiti mi appare, per ogni blog, l'anteprima dell'ultima notizia postata.

Bene. Per tutti i blog l'anteprima è esatta tranne che per questo.

Ecco ciò che appare: LA NUOVA P2. AUDIOINTERVISTA A LUIGI DE MAGISTRIS - Tratto dal sito del giornalista Piero Orsatti: http://www.orsatti.info/ L’intervista è stata realizzata da Pietro Orsatti e Sergio Nazzaro. Si Parla di mas...

Anonimo ha detto...

Il fatto che Paolo non censuri è solo indice della sua apertura mentale e non vedo perchè qualcuno voglia la censura nel suo blog,magari poi gli stessi scorrazzano per la rete ad inveire contro chi sta facendo leggi per imbavagliare la libertà di opinione e pensiero.Inizio davvero a pensare che certe leggi ce le andiamo proprio a cercare!

M.S.

Anonimo ha detto...

@Straker ha scritto....

"inoltre l'indirizzo è solo un esempio e non sto certo qui a scriverti le altre nefandezze dei tuoi colleghi.

Nome e cognome, prego..."

Mi spiace che mi scambi per un deb comunque l'importante è che vai avanti con il tuo lavoro(non è che la mia opinione te lo impedisca),per il fatto del nome e cognome sai che l'argomento che tratti è delicato e sai quali metodi vengono usati contro chi la pensa come te.Non tutti hanno il tuo stesso coraggio o non si possono permettere di averlo.

M.S.

Kat ha detto...

M.S. , non te la prendere e non fare tanto la vittima che qua non incanti nessuno.

Detto questo è sabato sera ed ho una vita per cui ti saluto.

Nessuno mi paga per diffamare i siti scomodi, come fate tu ed i tuoi compagnucci di merende, non posso certo stare ore a monitorare le risposte altrui (e francamente ho di meglio da fare).

Cari saluti e vedi di trovarti un lavoro più dignitoso, magari riusciamo pure a stimarti, almeno un pochino.

bacab ha detto...

I vari debunker delle scie chimiche hanno il dono dell'ubiquità. Almeno per questo andrebbero ammirati.

Se appare il nome "Straker" o l'espressione "basse quote" in un post o un commento armatevi di molta pazienza.

P.S. Ciò che preoccupa non è il fatto in sè che alcuni di questi debunker abbiano dati e informazioni sul signor Marcianò. Ciò che fa pensare, ed è a dir poco preoccupante, è il modo in cui tali informazioni private vengono esibite e utilizzate nei loro blog.

Straker ha detto...

Questo commento sul blog di Michele Scattolo (eSSSe) la dice lunga...

Nota: inutile cancellare. Abbiamo già salvato ed è inutile far notare che questa roba non è sul Alexa o webarchive.

ilpeyote ha detto...

Zret: tu sei proprio alla frutta e anche i tuoi alunni ormai non fanno altro che sfotterti.

Straker: molto carina come sceneggiatura di un film, peccato che ormai sono mesi che dici le stesse cose e hai stufato tutti, a parte i 4 gonzi sul tuo blog di almeno due sono fake debunker 2infiltrati" che ti prendono per il culo.

I tuoi modi sporchi e meschini,la tua censura,i tuoi tarocchi video,le tue palle, ormai sono alla luce di tutti. Puoi continuare a negare l'evidenza quanto vuoi, ormai sei segnato e la gente si ricordera' di te come un cialtrone ignorante,capace di fregare solo 4 stolti o qualche persona che guarda i tuoi video o il tuo sito in maniera superficiale... superficiale perche' alla fine non gliene frega niente di quello che sta leggendo.

PS: non vantarti molto di essere andato in onda qualche minuto nel programma di fabio volo. Prima di tutto diere che lui ti ha intervistato e' una cosa grossa. Il suo e' un programma mezo demenziale e ha chiamato una persona adatta al programma che conduce, per far fare 4 risate ai suoi spettatori,probabilmente mentre si rollava una cannetta d'erba.

Anonimo ha detto...

PARACELSO, NICO, FEDERICO, GG, ESSSSE, BIGREDCAT, ILPEYOTE,M. S.

TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL TROLL

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 545   Nuovi› Più recenti»