lunedì 24 novembre 2008

Alcune considerazioni sul recente ritorno delle BR



Di Solange Manfredi

Il decreto Gelmini porta gli studenti (e non solo) in piazza.

Alle manifestazioni di protesta contro il decreto ci sono degli scontri (non si sa se, come in passato, causati da agenti provocatori, ma il sospetto è forte).

Nonostante l’impegno dei partecipanti alle manifestazioni, che instancabilmente gridano “siamo tutti studenti” con la utopica speranza, almeno questa volta, di non venire strumentalizzati, il governo, con rapidità e sicurezza straordinarie, dichiara: “Gli scontri a Piazza Navona del 29 ottobre 2008 sono stati causati dagli studenti di sinistra”.

Ecco creati gli estremisti di destra e di sinistra.



Passano due giorni e il 31 ottobre 2008 Licio Gelli rilascia un intervista in cui afferma:

Terreno ''fertile'' per un eventuale ritorno delle Brigate Rosse…”

Ancora qualche giorno e, l’ex presidente della Repubblica, Francesco Cossiga scrive al capo della polizia dispensando consigli:

''Un'efficace politica dell'ordine pubblico deve basarsi su un vasto consenso popolare, e il consenso si forma sulla paura… “

Il 13 novembre il Ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta afferma:

Sono sotto scorta perchè le Br vogliono farmi fuori”.

Il 15 novembre ancora l’ex presidente della repubblica Francesco Cossiga scrive:

Cio' premesso io, Francesco Cossiga, già ministro dell'Interno, dichiaro che ho molto più rispetto per i militanti delle Brigate Rosse e di Prima Linea che per i giudici delle Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione”.

Il 23 novembre un volantino firmato "Nuove Brigate Rosse" con la stella a cinque punte cerchiata
viene rinvenuto attaccato alla porta d'ingresso della redazione dell'emittente ligure 'Primocanale'. Nel messaggio si legge:

"Nessun compromesso sarà possibile con i carnefici della libertà e dei diritti


Ricapitolando:

Due indiscussi protagonisti (Gelli e Cossiga) di quel periodo storico noto come gli anni di piombo evocano due cose: “Br e paura”.

Immediatamente il Ministro della Repubblica Brunetta dichiara di vivere sotto scorta perché minacciato dalle Br.

Le Br ricompaiono con un volantino di rivendicazione annunciando il ritorno della lotta armata.


Il tutto in meno di un mese.

Qualcosa non torna, vediamo cosa:


Un ministro della Repubblica sostiene di vivere sotto scorta perché le Br vogliono ucciderlo.

Eppure alla dichiarazione del Ministro Brunetta, non solo nessun giornale o telegiornale dà particolare risalto, ma nessun giornalista si domanda come, quando e da chi sarebbero state ricostituite le BR?

Due sono le possibilità di tanta indifferenza: o nessuno crede alle affermazioni di Brunetta o qualcosa non va nell’informazione.

La notizia del ritorno delle BR, con le minacce di morte ad un Ministro della Repubblica, non è notizia da poco. Ed invece nulla, nei tg si parla di panettoni e regali di Natale. Tutto normale?

Evidentemente si, ed infatti ecco ricomparire, proprio ieri, come d’incanto, le Br con il loro comunicato.

Evocate e subito comparse, quasi si tratti di magia.

Certo qualcuno potrà sostenere che il ritorno delle Br era prevedibile, vista la situazione difficile in cui versa il paese, e le affermazioni fatte in tal senso provenivano da uomini di sicura esperienza.
Ma a tale affermazione si potrebbe contestare che nel 1992, con il crollo della lira e le stragi, nessuno evocò il ritorno delle Br.

In quel periodo storico della nostra repubblica si preferì una nuova sigla: Falange armata.

Dal 1989 al 1994 la Falange armata rivendicò di tutto: stragi, omicidi, rapine, attentati, ecc…(vedi articolo su questo blog http://paolofranceschetti.blogspot.com/2008/05/gladio-il-principale-segreto-della.html )

L’escamotage però non ebbe gran successo, molte persone ancora oggi non ricordano tale sigla e, ancor meno, che da alcuni viene segnalata come struttura formata da ex appartenenti ai corpi speciali che “ha visto i natali dentro le istituzioni dello Stato, i cui responsabili hanno molte medaglie sul petto…”. (Vedi articolo su questo blog http://paolofranceschetti.blogspot.com/2008/01/capaci-damelio-fauro-georgofili-sono.html )

Non c’è niente da fare, nel territorio italiano la forza evocativa e di paura della sigla Br è difficile da ricreare, e il fallimento della falange armata ne è una dimostrazione tangibile.

Meglio tornare al vecchio.

D’altronde, come dice anche l'ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga, il consenso si forma sulla paura. E cosa c’è di meglio per terrorizzare i cittadini, e distrarli dal disastro economico e dalle probabili vergognose manovre a favore dei soliti noti, che il ritorno delle Br?

Nulla.

Ed eccole qua.

Probabilmente tale volantino serve a qualcuno per tastare il polso della forza intimidatrice sulla popolazione del ritorno delle Br.

Se sarà positivo si continuerà ed inizieranno gli attentati e gli omicidi.

Se la popolazione risponderà in maniera distratta si troverà un altro modo per incutere terrore (c’è ancora l’asso nella manica del terrorismo islamico).


Allora mi permetto di dare un consiglio a chi deve “organizzare” questi nuovi gruppi terroristici che devono seminare il terrore tra la popolazione a vantaggio dei soliti noti.

Questa volta non fate l’errore commesso nel 1970, siate più organizzati ed attenti.

Se, rivendicando attentati, usate lo stesso simbolo per i gruppi terroristici sia dell’estrema destra che dell’estrema sinistra forse, questa volta, qualcuno potrebbe accorgersene e dirlo.

Nel 1970 avete rifilato come simbolo per rivendicare gli attentati la stella a cinque punte dentro il cerchio sia al gruppo di estrema destra MAR dei Fumagalli[1] che alle BR. Certo, dopo le prime rivendicazioni, ve ne siete accorti ed avete lasciato il simbolo solo alle BR ma, diciamocelo, è stato un errore grossolano.

Quindi, questa volta maggiore attenzione, per favore.

Quando avrete i vostri uomini che attendono in fila, come in caserma e, chiamandoli per nome, gli direte: "tu sarai uno “sparatore” di estremista di destra, tu sarai uno di estrema sinistra, ecc.." nel dargli istruzioni, simboli e volantini, per favore, ricontrollate i fogli, il simbolo del gruppo terroristico della sinistra deve essere diverso da quello del gruppo terroristico di destra. OK?

Si lo so, è vero, anche se fate un errore non succede nulla, noi italiani abbiamo dato ampia prova di credere a tutto, anche agli asini che volano, però con i più attenti non ci fate una bella figura.


Una curiosità: alla persona che per errore nel 1970 diede lo stesso simbolo per rivendicare gli attentati sia agli uomini che avete mandato a fare la parte dei brigatisti rossi e che agli uomini che invece avete mandato a fare gli estremisti di destra nel Mar dei Fumagalli cosa avete fatto? Anche lui morto in un incidente d’auto, o ha avuto un infarto?


[1]Volantino del 13 aprile 1970

526 commenti:

1 – 200 di 526   Nuovi›   Più recenti»
Stefania Nicoletti ha detto...

Aggiungo solo il recente incontro tra Morucci e Andreotti. Che si salutano come fossero due vecchi compagni di scuola. Amici da sempre.

http://www.corriere.it/politica/08_novembre_24/andreotti_moretti_b10bd5d0-ba08-11dd-9dc5-00144f02aabc.shtml

Da notare Andreotti che dice: "Per fortuna oggi non mi sembra che ci sia un clima che possa far tornare a quei tempi".

Anonimo ha detto...

Solange sei un mito!
Segretius

varnelli ha detto...

la consapevolezza e' una ricchezza.

grazie solange

Anonimo ha detto...

che tristezza il fatto di trovarsi a condividere 'ste parole ...

cercatore

Anonimo ha detto...

Grazie Solange, questo blog è e sarà sempre più importante, ne sono sicuro.
Continuate così
Grazie ancora

Francesco

Anonimo ha detto...

La mia (poi magari anche altri hanno partorito simili idee) idea, che credevo non potesse essere condivisa, è addirittura stata superata. Mi spiego.
Da tempo penso che lo Stato sia una mafia. Ovvero che lo Stato sia una cosca, quella cosca che nello scontro ottocentesco con le altre cosche ha vinto e si è così "pappata" lo stivale intero. Inoltre si è autolegittimata proclamandosi Stato e mettendo al bando le altre cosche.
Poi, col tempo, si sono avute infiltrazioni da parte delle altre cosche, lo Stato (dietro le quinte) è sceso a patti con esse, del resto condividono i medesimi metodi.
Quindi a me vien da ridere quando sento dire che lo Stato siamo noi, ch elo Stato combatte la mafia. Lo Stato è e sempre sarà mafia!

Q.

Nathan 2000 ha detto...

Io, sulla scorta di ciò che è scritto QUI, e leggendo tra le righe di QUESTO ALTRO ARTICOLO, mi sono fatto l'idea che un ritorno delle BR era già pianificato da un po'. Magari, visto che oggi c'è più di qualcuno che non si nutre, in maniera meccanica, di informazione preconfezionata, la sigla BR sarà trasformata in qualcosa d'altro, ma i tempi sono maturi per una ricomparsa dei "favolosi ANNI DI PIOMBO.
Che ne pensate?

giacomo ha detto...

nell'articolo hai scritto che Renato Brunetta è ministro della Pubblica Istruzione ma ministro della Pubblica amministrazione e Innovazione.

Grazie del tuo lavoro

novus ha detto...

Cara Solange,
che le BR siano state infiltrate ai vertici è pacifico ma attenta a non semplificare troppo la questione.
Le BR erano e, per quanto più modeste, sono anche oggi composte alla base da persone che non sono facilmente manovrabili: uomini e donne che dedicano la loro vita ad un ideale senza compromessi e che per questo considerano la propria indipendenza come un elemento basilare nella condotta quotidiana.

Pertanto non voglio contestare il tuo articolo, che comunque trovo condivisibile, ma farti notare che le BR erano/sono/sarebbero un movimento composto sia da un vertice che da una base. E alla fine potremmo anche scoprire che sono l'uno l'opposto dell'altro.

Paolo Franceschetti ha detto...

Grazie Giacomo della segnalazione. Abbiamo modificato l'errore.

Anonimo ha detto...

OT - Erba: stamattina, in un articolo di giornale, era scritto riguardo a tracce di sangue trovate nell'auto di Olindo Romano.. che guarda caso, è una Seat AROSA..sto diventando paranoica?
angela

Solange Manfredi ha detto...

X Nathan 2000

Se al potere sarà utile probabilmente gli anni di piombo torneranno.

Invito a guardare il video dell’intervista del Pm Scarpinato (http://toghe.blogspot.com/2008/11/ancora-sulloscenit-del-potere-in-italia.html ) in cui afferma:

“Il punto centrale della questione criminale resta la criminalità del potere…
La criminalità del potere che si è declinata essenzialmente su tre versanti:
la corruzione sistemica, la mafia e lo stragismo e l’omicidio per fini politici…”.


X Novus

Spesso la base, anche se non manovrabile, viene comunque usata dal vertice, che strumentalizza gli ideali di queste persone per i propri scopi.

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti! Da quando anch'io ho cominciato a seguire questo blog, vedo rose e seganli occulti dappetutto: quando sul giornale ho visto la foto del volantino BR, con il simbolo, ovvero il pentagramma inscritto nel cerchio, ho avuto un sussulto. Le Brigate Rosse come le rose?
Ciao, Clau

Anonimo ha detto...

Ancora a proposito del "caso Erba".

Vi vedo molto intrigati dalla possibilità che si tratti di un episodio dagli aspetti diciamo così "particolari". Eppure mi pare che manchi un fattore essenziale, solitamente presente in altri episodi: l'assoluta sorpresa degli accadimenti. Si tratta di delitti compiuti senza ragione apparente, come in un raptus (ad esempio Cogne, ma anche Perugia).

Qui invece siamo di fronte a vicini di casa che litigavano, anche mettendosi le mani addosso molto pesantemente, da anni e anni. Il giorno successivo alla strage, si sarebbe dovuta tenere la prima udienza di un processo per violenza (a carico degli odierni imputati per la strage) dietro denuncia della mamma del bimbo. Forse, se detto processo si fosse tenuto in tempi umani, e non dopo un'eternità, la tensione fra i vicini di casa non sarebbe salita così tanto. Ma questa è solo una considerazione personale che qui c'entra fino ad un certo punto.

Ciò che invece conta è che una buona metà dei residenti in quel condominio odiavano sinceramente il superstite (sentimento cordialmente condiviso dalla stragrande maggiornaza degli erbesi). La sua presenza, e quella del suo "clan" famigliare, rendeva spesso e volentieri la vita impossibile a tutti. Immagino conosciate tutti quale fosse la vera occupazione del tunisino, no?

La situazione era esplosiva da anni, e i sentimenti negativi nei confronti di quella famiglia italo-tunisina di certo non positivi tra i loro vicini di casa. Denunce e controdenunce tra i defunti e gli imputati. Insomma: io ci vedo ben poco di "rituale" se così posso esprimermi. Mi pare invece il frutto di una tensione accumulatasi negli anni, derivata dal comportamento sinceramente insopportabile del tunisino (oltre che illegale). Certo: non va sottovalutata la particolare, per usare un eufemismo, dinamica di coppia tra gli imputati nonchè la personalità ancor più particolare di Rosa Bazzi. Però, avendo letto qui sopra i particolari sui delitti che si sogliono ascrivere alla rosa rossa, mi pare che molti elementi qui manchino del tutto.

Cordiali saluti

FBM

+c ha detto...

ma allora fbm perchè non hanno fatto fuori il tunisino?

Barzo ha detto...

pentacolo, non pentagramma

Anonimo ha detto...

Perchè non era in casa (era in Tunisia).

Ma i litigi, e la denuncia, erano più spesso con la giovane mamma. Era a lei, che era del posto, cui tutti quanti si rivolgevano per lamentarsi dei problemi creati dal marito&clan.

Più volte gli odierni imputati e la defunta giovane mamma erano venuti alle mani...

Alcuni vicini, nei mesi immediatamente precedenti alla strage, hanno cambiato casa per la disperazione, svendendo il loro appartamento, pur di allontanarsi da quella famiglia.

Insomma, ripeto: ci vedo poco rituale e tanta tensione accumulata e sottovalutata. Perchè che la situazione fosse a livelli di guardia credo che fosse ben noto. Se poi si vuole ipotizzare che proprio qui sta il "trucco" e cioè aver suscitato tutto questo - e cioè anni ed anni di tensioni, liti condominiali, matrimonio sui generis ecc. - onde raggiungere l'obiettivo, rappresentato dalla strage mi può anche andar bene. Certo però che le cose da spiegare aumentano parecchio.

Cordiali saluti

FBM

Paolo Franceschetti ha detto...

FBM credimi...
non siamo intrigati da questa possibilità. E' una possibilità bruttissima, a dire il vero, in cui uno di augura di aver sbagliato.

Ma il modo in cui i giornali hanno portato la notizia, alla fine, è inequivocabile.

Ricordo che mi accorsi che il delitto era della rosa Rossa un giorno che vidi un tg, in cui passarono 4 delitti che sapevo per certo fossero della RR.
Prima di allora anche io pensavo che questo forse era uno dei pochi delitti italiani in cui non c'era la firma di questa organizzazione.
Ma quando passò il delitto di erba come il quinto delitto della serie, chiuso da un servizio che metteva il suggello della RR su tutti i precedenti, allora mi sono domandato dove fosse la firma.
Ho controllato la data, e coincideva.
Mi sono accorto del nome dell'omicida e di altri particolari.

Tutti i delitti della RR, sono delitti apparentemente normali, dal delitto di Via Poma, al delitto di garlasco a Cogne.

Tutto ciò che dici non è incompatibile con la firma dell'organizzazione. Anzi... questa organizzazione trova terreno fertile proprio in questi casi, perchè queste persone vengono usate per gli scopi dell'organizzazione.

del resto... erba è una paese di 20.000 abitanti e ha un tasso di omicidi altissimo (2 all'anno).
Non è un caso, perchè è uno dei posti con la più alta concentrazione di aderenti alla RR.

Credimi. L'idea non mi intriga affatto. Ma difficilmente c'è da sbagliarsi.

Perchè poi la RR debba firmare un delitto del genere è tutta un'altra questione.
ma qui si entra nella fantascienza.

Barzo ha detto...

a proposito di Erba...

http://www.marok.org/Elio/Discog/samaga.htm#parakramabahurajatuma

:)

matteo ha detto...

Scusate ma non capisco.
E per spiegare il mio stupore faccio alcune semplici domande alle quali mi piacerebbe avere, se possibile, risposte altrettanto semplici e comprensibili.
1) Secondo voi se Cossiga avesse voluto davvero realizzare un piano per innescare una provocazione nell'ambito della protesta studentesca, lo avrebbe proclamato prima?
2) Dato e non concesso che Cossiga volesse ispirare qualcuno e non realizzare lui personalmente tale piano, lo avrebbe proclamato prima?
3) Avete letto e guardato il volantino BR di alcuni giorni orsono?
4) Vi sembra simile nella grafica e nel linguaggio ai proclami e comunicati di tale organizzazione?
5) Non pensate che se anche questo volantino fosse una provocazione sarebbe stato confezionato un po' meglio, almeno nella grafica?
Grazie sin da ora delle risposte.

marco P ha detto...

Rino gaetano:

http://it.youtube.com/watch?v=VkzhQKJsef8

Ieri ho incontrato rosita, perciò questa vita valore non ha.

Anonimo ha detto...

caro FBM, ti ha spiegato benissimo il dott. franceschetti, invece per quel che riguarda me, che sono nuova a tutto ciò e sono ancora nella fase di "devo farmene una ragione, non è fantascienza", può anche essere come dici te, due pazzi che ammazzano dei vicini con cui hanno problemi da anni, ma poi chi saprà la verità? e qua nessuno ha la pretesa di saperla, non diranno mai in tv "è stata la rosa rossa", probabilmente i Romano faranno due tre anni di galera e usciranno per indulto come tutti gli altri, torneranno alla loro vita e morta là. però ti inizia a puzzare un pò quando che caso, trovi tutti i simboli (non uno) di questa organizzazione massonica in questa vicenda..ildubbio c'è e si fa pesante..(oltre al dubbio che mi sono autoposta io cioè di diventare paranoica)ma in fin dei conti, noi, cosa possiamo farci? niente, ma è gia tanto saperli riconoscere questi assassini e far circolare queste informazioni. angela

Anonimo ha detto...

No, Paolo, scusami ma 2 all'anno lo capisco se conti la strage di cui parliamo (4 morti) e conti l'anno della strage e quello successivo.

Perchè a Erba (16.000 abitanti) non ci sono 2 omicidii all'anno.

Cosa c'è invece sono un numero altissimo di sportelli bancari in relazione al numero di abitanti. Il che significa che ci sono un sacco di soldi che girano.

Quello che però, al di là dei numeri qui sopra, mi importava era che il delitto Erba non assomiglia in niente a quello di Cogne. O a Gralasco. Questi sono visti come raptus. A Erba ci sono stati anni ed anni di tensioni accumulate. Non si è trattato di un raptus, tutt'altro. Questo particolare mi pareva un po' fuori schema: nel senso che nessun delitto della RR è un raptus, ma solitamente viene presentato così. E' la speigazione data in pasto al pubblico. Qui invece di raptus non c'è traccia, anzi.

Interessante l'accenno che fai al fatto che ad Erba si trova un'altissima concentrazione di RR. Potresti dirmi di più?

Cordiali saluti

FBM

Paolo Franceschetti ha detto...

FBM... l'informazione che ad erba ci sia un alta concentrazione di membri della RR mi è venuta da alcune persone che conoscono l'organizzazione.
E da un lettore che tempo fa mi segnalò un articolo che parlava di un alta concentrazione di delitti ad Erba, di cui però i giornali locali non facevano cenno.

Questa estate poi mi si ruppe la moto in autostrada, e il concessionario più vicino era ad Albavilla, che confina con Erba.
Facendo un giro per i dintorni mi sono reso conto che c'eano almeno due negozi con il nome "Alba d'oro" cioè Golden Dawn, o Aurora, o altro simile; e andai a mangiare in un ristorante dove i copritovaglioli avevano lo stesso identico logo che trovi sul sito della golden dawn.
A parte il fatto che lo stesso nome del paese confinante, Alba villa, mi ricorda l'alba d'oro.

Non ho approfondito di più. Per almeno tre anni sono andato spesso ad Erba e ho dormito li, da una mia amica. Ma non avevo mai notato certi particolari.
La proz volta ci farò più attenzione, anche se, ora che ho saputo queste cose, ci andrò meno volentieri.

Michele R. ha detto...

Marco P: Rino Gaetano ha pubblicato il suo 2° disco nel 1976 "mio fratello è figlio unico". In questo disco, il primo di successo, Rino sputa la sua rabbia (ma sempre col suo non-sense apparente e la sua ironia mai volgare) verso un mondo che non lo capisce, che non risce a capire, che vive in superficie.
Rino (che sicuramente conosceva la massoneria e come funzionava) vuole con questo disco, seppur in codice, denunciare quello che sapeva, (almeno l'esistenza della Rosa) con "Cogli la mia rosa d'amore, al compleanno della zia rosina, rosita", ben 3 canzoni palesemente riferite alla "rosa".

Attenzione a come Rino fosse un genio (ad esempio Rosita potrebbe alludere alla cocaina...) a scrivere.

Sappiamo tutti com'è finita per lui, purtroppo.

+cives ha detto...

mentre maria la marja ..

+cives ha detto...

scusate, mi permetto di ri-postare qui un brano già portato alla vostra conoscenza. mi piacerebbe avere una vostra opinione sulla questione.

A suo modo di vedere tutti questi eventi storici significavano un fatto cruciale, cui Fazlallah avrebbe velatamente accennato più volte nella sua opera. I periodi di rispettivo dominio tra Occidente o Oriente non sarebbero stati casuali ma avrebbero avuto una logica. La cultura che, «in un particolare periodo storico», riusciva a vedere nel mondo un luogo ambiguo,misterioso,brulicante di segreti, riusciva a imporre la propria supremazia sull'altra e a dominarla.
Coloro, invece, che vedevano nel mondo un luogo semplice, privo
di ambiguità e mistero, erano condannati alla sconfitta e alla
sua immediata conseguenza, la sottomissione.

Anonimo ha detto...

X FBM, avranno anche subito anni e anni di litigi ma quel che ti porta a sterminare una famiglia è proprio un raptus di follia, altrimenti avrei anche io ucciso i miei vicini che fanno casino...litigare è una cosa, togliere la vita a un individuo è un altra e ce ne vuole..
angela

Anonimo ha detto...

"Se sarà positivo si continuerà ed inizieranno gli attentati e gli omicidi.
Se la popolazione risponderà in maniera distratta si troverà un altro modo...."

Sbagliando s'impera. ;)


ayarbor

davide ha detto...

eh ehehehh...pensate che sono nato a erba e adesso ci abito vicino ma non avevo mai fatto caso a tutto questo....nonostante penso che si possa attribuire l'omicidio alla RR faccio fatica a vedere a erba una alta concentrazione di affiliati alla RR ...poi RADIO MARIA c'è l'avrebbe sicuramente detto :)))))
cercherò di fare molto piu caso d'ora in poi ai simboli che troverò per erba :))))

Solange Manfredi ha detto...

X Matteo

Le cose vanno guardate nel loro complesso. Osservando solo il particolare si rischia di perdere la visione generale.

Io non so quale fosse l’intento di Cossiga. Probabilmente ha voluto mandare un messaggio, una sorta di Ok, o forse no. Certo è che l’escalation dei giorni successivi è particolare. Inoltre se io dovessi comunicare con un gruppo di persone non troverei modo migliore. Posso raggiungerli direttamente senza passare per telefonini o e-mail e, poi, qualora la cosa accadesse realmente, potrei dire esattamente quello che dici tu: “Ma vi pare che se quello fosse stato il mio intento lo avrei dichiarato pubblicamente?”
Per quanto concerne poi il volantino delle Br ho già espresso la mia opinione nell’articolo. Probabilmente si tratta di una mossa per vedere la reazione dell’opinione pubblica. Sul fatto del confezionamento e della grafica o su volantini fasi basti pensare a quanto fatto con il falso comunicato del Lago della Duchessa (anche in quel caso Cossiga non aveva un ruolo marginale).

+c ha detto...

su cossiga:
io penso che quella di infiltrare picchiatori nei cortei sia una pratica ben conosciuta dal governo senza bisogno dei suggerimenti dell'emerito. dicendo quelle cose che ha detto ha solo sputtanato in anticipo quello a cui il governo stava pensando e che aveva fatto a genova. voi direte ma lo sanno tutti...chiedete agli elettori di forza italia se pensano che il loro silvio arrivi a fare certe cose...

Paolo Franceschetti ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Paolo Franceschetti ha detto...

Davide...

anche io ho dormito diverse volte a Erba. E non fai caso a certi particolari finchè non li conosci (ad esempio c'è una casa di cura che si chiama santa rita).
Particolari insignificanti per chi non li nota.

Se tu andassi a san Casciano val di pesa, dove abitava Pacciani e dove avvene il delitto del mostro di Firenze in via degli scopeti, e andassi in quella che i giornali hanno chiamato "la Villa degli orrori", troveresti un posto splendido... rose rosse daappertutto, ma una pace e una serenità incredibili, un luogo stupendo, un paese apparentemente tranquillo.
Per non parlare della proprietaria, gentilissima... e che cucina in modo divino.

Poi, facendo attenzione a certi paricolari, noteresti che via degli scopeti è a poche centinaia di metri dalla villa.
Noteresti che la villa è tra Via delle rose e Via Dante.
E se entrassi dentro la villa, come ho fatto io, sentiresti delle urla strazianti.
Ma penseresti, come ho fatto io il giorno che ci sono entrato, che in un luogo di pace come quello non poteva esserci nulla di pericoloso e che quelle urla erano veramente di un paziente anziano, come mi disse la proprietaria.
Proprietaria che poi, ho scoperto dopo qualche giorno, ha lo stesso nome anagrammato di un demone evocato nei riti della Rosa Rossa.

Coincidenze a cui la gente normale non bada... Se sei abituato, come me, ad una vita normale, a gente normale, con abitudini normali, non noti certi piccolissimi particolari.

Non ci ho badato neanche io, che pure dovrei avere un certo allenamento a cogliere certi particolari...
Solo dopo qualche giorno che ero entrato in quella Villa me ne accorsi.

Quando sei una persona normale e vivi una persona normale, è impossibile notare certe cose.

Roberto ha detto...

questa tua sortita nella villa a san casciano , Paolo vorrei che la raccontassi in modo più completo sarebbe interessante

Solange Manfredi ha detto...

x +Cives

Bene, allora poniamo il caso che Cossiga abbia fatto il suo intervento per sputtanare in anticipo quello che a cui il Governo stava pensando. La domanda da porci è: perchè?

Ipotizziamo, invece, che con la la sua esternazione non volesse sputtanare il governo. Anche in questo caso allora dovremmo chiederci: perchè l'ha fatta?

Anonimo ha detto...

stasera al tg5, delitto del gioielliere, inquadratura sul numero civico della vittima: 227.
2+2+7=11. vedremo....
angela

+cives ha detto...

ma scusa solange. intanto cossiga ha una logica tutta sua, sempre che di logica si tratti. ad es pur avendo la storia che ha ha permesso la nascita del governo dalema I. poi se voleva mandare il messaggio che dici tu bastava che ne parlasse con manganelli e con altri due. non è che là i capoccia che decidono queste cose siano molti di più. invece facendo come ha fatto ha scoperto quello che per il governo era una mossa pressochè automatica, non è che brillino per raffinatezza. lo ha scoperto, in questo modo sputtanando i loro piani, non davanti a me o a te, che già sappiamo quanto queste cose siano normali, ma davanti a tutti gli italiani che votano pdl e che mai hanno credutto che tra i black block vi fossero infiltrati. la mia è una ipotesi, da cossiga ti puoi aspettare di tutto. ma che senso ha diffondere un messaggio che deve essere recepito da pochissime persone? manganelli maroni e pochi altri?

http://it.youtube.com/watch?v=ZBSErn2Uab0

+c ha detto...

si...credutto, così lo pronuncia cossiga...:)

Stefania Nicoletti ha detto...

Elisa Bordeaux, uno degli avvocati difensori di Olindo e Rosa:

"Anche il Tasso (nella Gerusalemme Liberata) effettivamente parla di un Olindo. Anche questo Olindo si era dichiarato colpevole per scagionare l'amata".

matteo ha detto...

Solange.
Il falso comunicato del lago della duchessa era confezionato in modo molto più credibile sia nel contenuto che nella grafica.
Questo di La Spezia è un falso davvero grossolano.

Anonimo ha detto...

Ho trovato un sito che si chiama www.rosarossa.it

Sulla unica pagina esistente, di questo sito, vi è una dichiarazione misteriosa.

Che ne pensate?

B.

Anonimo ha detto...

Scusate, ho sbagliato post.

B.

Stefania Nicoletti ha detto...

Quel sito è un messaggio in codice firmato da uno dei tre capi della Rosa Rossa, che con questa "poesia" si rivolge agli altri.

Anonimo ha detto...

Il dominio di rosarossa.it appartiene a una certa Margherita Marcheselli....

Anonimo ha detto...

Scusate il messaggio ma lo devo dire (scrivere)

MIiiiiiinchiaaaa
(scusate l'espressione ma l'ho messa per rendere l'idea del mio stto d'animo... non di essere volgare... come sono :)

Questo Blog sta raggiungendo un livello tale di scambio di informazioni (NOTEVOLE)
sto continuando a leggere tutti gli interventi (come faccio sempre anche per tutti gli altri articoli precedenti)
e provo a sensazione di essere in una vera e propria CONFERENZA, solo che ha dei modi/tempi tecnici diversi che una conferenza dal vivo, ma che comunque la sento VIVA un bel tot.
Ho tutti i link postati aperti in pagine diverse e devo dire che ce ne sarebbe per un documentario a puntate...

a parte questo, che è solo un modo per un'altra volta GRAZIE A TUTTI Voi

stasera mi sono connesso con questo BLOG perchè avevo una cosa da chiedere che può sembrare banale e grossolana, ma non lo è.

volevo chiedere al Prof Franceschetti, a Solange, a Pincoramone, Barzo, Serpent e tanti altri che intervengono in questo blog che ormai mi sembra di conoscerli senza neanche averli mai incontrati (effetto del Blog e del comunicare attraverso la rete in genere)

insomma volevo chiedere:
COSA POSSIAMO REALMENTE FARE...?
a parte che seguire e partecipare a questo Blog e con qualche messaggio manifestare la propria solidarietà al vostroimpegno?

non sto chiedendo se si potrebbe fondare un partito, un'associazione o quantaltro del genere, ma se c'è un modo, una maniera di agire, che ci permette di renderci partecipi ad una vera e propria "guerra" contro questi "nemici"?? (guerra e nemici in senso metaforico... anche se le parole riflettono anche la verità, perchè chi si sente scandalizzato e sensibilizzato dalla conoscenza di tali realtà, non può che sentirsi contro questo modo di agire)

NOi poveri comuni mortali che abbiamo creduto che il mondo fosse fatto e guidato dagli "onesti e meritevoli" come cives ha fatto notare in un post precedente:
(Coloro, invece, che vedevano nel mondo un luogo semplice, privo
di ambiguità e mistero, erano condannati alla sconfitta e alla
sua immediata conseguenza, la sottomissione. - grazie cives)

Insomma "noi poveri patacca della situazione", cosa possiamo fare nella ns vita comune per renderci utili ad una "lotta" a questo sitema?

Personalmente non so cosa potrei fare, eccetto il fatto di continuare a documentarmi e soprattutto seguire sto Blog....

Non si potrebbe fondare un Brigata degli onesti patacconi?
(scherzo ovviamente)
e come simbolo "esoterico" del "clan" un bel ASSO DI BASTONI...

scusate la mia sparata finale, ma la mia domanda è nata proprio da un pensiero ed un sentimento sinceri.

Un saluto a tutti
Francesco

Solange Manfredi ha detto...

x Cives

Attenzione a bollare le cose fatte da una persona con: ha una logica tutta sua".
Poi torno a ripete, allora per te, perchè l'ha fatto?

x Matteo

il fatto che questo sia più grossolano non cambia quanto ho detto nell'articolo.

corrado ha detto...

Ho scritto un articolo in perfetta sintonia con questo, anche se non alla stessa altezza. Purtroppo le mie/nostre previsioni si sono puntualmente realizzate.

Ringrazio solange per questo ottimo articolo di approfondimento e per tutti gli altri (che linko continuamente nei miei articoli)

matteo ha detto...

Scusa Solange ma mi sembra che il tuo ragionamento stia in piedi solo se si dà per appurato che il volantino sia attribuibile alle nuove BR.
In questo caso è evidente la falsificazione quindi il tuo ragionamento manca di un presupposto.

"cives" ha detto...

x francesco. grazie per il grazie. cmq non è farina del mio sacco. piuttosto per come lo leggo io quel brano non ha il significato che gli hai attribuito tu, ma forse sbaglio io.

x solange. potrebbe avere evitato un' altra genova, un altro bagno di sangue. scoprendo anche agli occhi di chi non vuole vedere il 'giochetto' che si apprestava a ripetere il governo. capisco che conoscendo il personaggio uno non si aspetti nulla di buono, azioni simili. ma appunto per questo ti dico che risponde a una logica sua, che è un cane sciolto.
poi scusa, ma l'onere della prova spetta a te, che lo accusi.
poi il mio è solo un dubbio. peraltro lui aveva fatto un primo intervento, invitando ad infiltare, su un quotidiano. anche io sono rimasto impietrito quando ne ho sentito parlare (è stato ripreso ad anno zero). il dubbio mi è venuto quando l'ha ripetuto. dubbio che rimane un dubbio, per carita. si parla pur sempre di kossiga..

corrado ha detto...

A chi chiede cosa possiamo fare realmente io rispondo che l'unica cosa possibile adesso è creare coscienza ed informazione, quanto alla gente che non crede alla cospirazione, una prova viene dal cielo.

Non è un paradosso, se guardate il cielo con costanza e lo osservate, fotografate, filmate, e mostrate tutto alla gente intorno, e fate osservare loro quello che succede adesso e non succedeva un tempo, potete fornire a tutti la prova tangibile dell'oscuro complotto globale che viene tessuto sopra le nostre teste.

E devo dire che ciò che ci stanno spruzzando addosso è veramente micidiale, e questo terribile manovra militare, secondo me, fa impallidire le storie denunciate in questo blog.

Barzo ha detto...

caro Francesco, e che vuoi fa?

innanzitutto rilassarsi ed evitare morbosità.
in secondo luogo, ogni tanto linkare, sparare agli amici qualche notizia di queste, e soprattutto vivere senza potere e senza averne paura.

sarà una risata che li seppellirà! :)

e ricordarsi, dopo tutto, che siamo solo la canticchiante e danzante merda di questo mondo

Solange Manfredi ha detto...

x Matteo

io non credo che la mia ipotesi stia in piedi solo se il volantino è fatto bene. Chi vuole tastare il polso alla reazione della gente basta che rievochi le Br. Comunque non è detto che la mia ipotesi ti debba per forza convincere. Anzi.

X cives.

Nel mio articolo io non accuso nessuno. Riporto delle dichiarazioni e dei fatti a cui, visto il passato, provo a dare una interpretazione domandandomi perchè.

Ogni cosa può essere letta in tanti modi.

Ripeto però... ciò che è importante è domandarsi il perchè delle cose, non registrarle passivamente.

Se tu, a tale susseguirsi di eventi, dai una spiegazione diversa ben venga e speriamo sia migliore della mia :-)

novus ha detto...

"Spesso la base, anche se non manovrabile, viene comunque usata dal vertice, che strumentalizza gli ideali di queste persone per i propri scopi."

Su questo siamo d'accordo.
Quello che mi interessa sottolineare è che una buona parte della storia delle BR, simbolo incluso, non è propriamente una proiezione di qualche oscuro manovratore. Secondo me, se si basa un ragionamento analitico sulle BR partendo dall'idea della manipolazione degli ideali, si rischia di costruire un'immagine che non corrisponde alla realtà.

La strategia della lotta armata si è formata nelle BR con un confronto interno molto acceso. E' utile ad esempio confrontare il percorso seguito dalle BR con quello portato avanti dagli altri gruppi che professavano la lotta armata negli anni '70.
Lo stesso dicasi per la struttura della clandestinità e della compartimentazione dei ruoli.

Nelle BR c'è stata senza dubbio una mano oscura che ha mosso certe pedine piuttosto che altre, ma isolarla e farla diventare la mano che tiene le fila principali è per me un errore.
Oggi le BR sono diventate una quasi-proprietà dei servizi segreti, ma non possiamo prescindere dalla sua storia.

Se sei interessata ad analizzare altri fenomeni politici di lotta contro il capitale che a partire dagli anni '90 sono stati infiltrati dalle forze oscure, ti consiglio di vedere i casi di Europposizione e della Federazione Anarchica Informale. Ne trovi delle belle.

Ciao e grazie

Serpent of Fire ha detto...

O.T. COME SVENDERE LA SCUOLA PUBBLICA IN 7 PUNTI

(ovvero il paradigma problema-reazione-soluzione applicato alla spesa pubblica)

Il piano di svendita della scuola pubblica seguirà lo stesso iter di Telecom a Pirelli RE o quello che stanno subendo diversi ospedali che appartengono alla sanità pubblica. Qualche speculatore immobiliare ha messo gli occhi sugli edifici di pregio in cui sono alloggiate le scuole. Il problema è che questi edifici vanno ristrutturati a spese della collettività per poter essere svenduti poi ai privati. Questo secondo me è il modello che è stato adottato:
1) sottraggono 9 miliardi di euro in stipendi mettendo per strada i precari della scuola, ottenendo come effetto collaterale voluto l'ulteriore impoverimento intellettuale delle prossime generazioni
2) evidenziano con i media, che le strutture scolastiche sono fatiscenti e pericolose. Vanno fatti dei lavori urgenti di ristrutturazione.
3) Bertolaso quantifica in 13 miliardi la spesa per mettere in sicurezza le scuole.
4) Lo stato contrae con le banche nuovi debiti in accordo con la tendenza EU di indebbitarsi per investire in infrastrutture. Questo implicherà che la buona parte delle nostre tasse andrà a coprire gli interessi sul debito pubblico con la conseguente ulteriore riduzione delle risorse per il welfare. A tendere tutto quello che è sociale sarà privatizzato e tutte le tasse saranno devolute alla banche.
5) Si spendono i soldi sottratti ai precari e forniti a strozzo dalla banche per lavori che costeranno alla fine per la collettività 10 volte quanto è stato stimato. Si utilizzeranno le aziende colluse con la mafia per far rientrare parte di questi introiti nelle casse dei partiti.
6) Si dirà che lo stato è costretto a ottimizzare e contrarre i suoi costi in funzione dei debiti fatti per terminale l'operazione. Accorperanno le scuole per liberare gli edifici scolastici di pregio. Alcune scuole saranno spostate in edifici in affito, gentilmente prestati dai soliti palazzinari collusi.
7) Gli edifici scolastici di pregio saranno svenduti ai palazzinari che potranno rivenderseli comodamente a dieci volte tanto.

Serpent of Fire ha detto...

Secondo Leo Zagami, Moro fu assassinato per motivi molto più banali di quelli che possiamo pensare:

http://www.leozagami.com/confessions/newarticles_81_90.htm

"Of political assassination in order to evade taxes (1978) That Pope Paul VI did order the kidnap, torture and eventual execution of Italian democratic hero Aldo Moro before his sixth election as Prime Minister in fear of him seeking to finally enforce tighter restrictions upon the Vatican, including forcing reform of its tax-free status. Instead, it installed its candidate and known Mafia don Giulio Andreotti as Prime Minister."

Va ricordato che CIA/MOSSAD avevano i loro uomini all'interno dell'organizzazione delle BR e che l'evento del rapimento di Moro, oltre a quello segnalato da Leo Zagami, contribuì a diffondere un certo stato emozionale nella popolazione italiana di allora che è servito a far avanzare ulteriormente l'agenda degli ILLUMINATI.

Mafia, terrorismo e servizi segreti sono gli strumenti in mano al complotto giudaico-vaticano-massonico per il controllo del mondo. Che abbiano visto troppi film di 007? Oppure i film di 007 hanno copiato da loro?

Anonimo ha detto...

Marzouk: "Un tunisino si è presentato ai miei genitori dicendo che Olindo e Rosa non sono responsabili della strage di Erba". Azouz Marzouk, padre, marito e genero di tre delle quattro vittime di Erba, ha svelato in udienza che "un uomo sconosciuto si è presentato a casa dei miei genitori in Tunisia e ha detto: Guarda che quelli - Olindo e Rosa - non sono responsabili".

Pinco Ramone ha detto...

X Francesco che chiede "cosa possiamo realmente fare?"

La mia risposta probabilmente creerà ilarità, ma l'unico consiglio che ti posso dare è "Prega!".

La situazione NON migliorerà, il coagulo di poteri occulti che ci governa ci porterà sull'orlo dell'abisso (esteriore ed interiore) poi, succederà qualcosa di imprevisto, una sorta di 'raddrizzamento', ma non so quanto tempo passerà, uno, cinque, dieci anni...nel frattempo sarà importante mantenere il più attento 'discernimento', "siate candidi come colome, scaltri come serpenti"... Sarà importante abbandonare le passioni e le attività superflue o dannose, riscrivere la propria scala di valori su cose più 'sensate' e 'reali' possibile. Tenetevi strette le persone care, leggete i Vangeli e l'Apocalisse, e avete della terra, tenetevela stretta.

Pinco Ramone ha detto...

....ci mancava Leo Zagami.....

Duffy ha detto...

@ Paolo Franceschetti

aspetto con ansia una tua risposta alla lettera aperta che han pubblicato su ComeDonChisciotte

io mi son limitato a dire la mia in un commento, dove esprimo il mio pensiero in poche parole, son curioso di vedere una tua risposta

Anonimo ha detto...

x francesco: facciamo un forum? ho scritto privatamente anche agli autori del blog ma non mi hanno risp, perchè non so se a fare un forum ci si espone e possono "rompere le scatole"..avrei tante domande ma siccome qui o non mi rispondono o mi ridono in faccia..vorrei fare un forum in modo da suddividere i vari argomenti.
angela

Anonimo ha detto...

anche secondo me succederà qualcosa...qualcosa che avrà a che fare con atti di terrorismo, bombe, ecc.....chi vivrà vedrà...

intanto la minaccia viene anche dal cielo, come qualcuno ha detto......

continuate così che siete forti

Paolo Franceschetti ha detto...

Duffy.. sto preparando una risposta... ma non so se ce la faccio per oggi perchè ho diversi impegni e sono fuori VT. Sai.. ogni tanto tra un omicidio, una strage, un articolo, devo pur lavorare... ;-)
La vedrai forse domani.
Il tipo mi darà l'occasione di precisare parecchie cose e il suo intervento mi è utile, in realtà.


Voglio rispondere ora a Francesco che dice "cosa possiamo fare"?
Francamente, è da poco che mi occupo di queste cose e quindi non ho ancora maturato una mia idea.
Tieni presente però che anche se tutti coloro che sono interessati a certi argomenti si riunissero, saremmo sempre una sparuta minoranza.
Quindi mi sento di condividere quello che dice Pinco, sul pregare (ognunoa suo modo, ovviamente).

Un'idea che ebbe la Carlizzi tempo fa fu quella di creare un associazione di studi sui misteri italiani. Con lo scopo di condividere le informazioni e le ricerche di ognuno, e anche quella di non disperdere il alvoro fatto da noi, o da altri, se ci dovesse succedere qualcosa.

Ci stiamo pensando...
Anche l'idea di aprire un forum potrebbe essere un'idea, intanto...

Duffy ha detto...

tranquillo, non era certo per farti fretta il mio intervento

a presto

Anonimo ha detto...

l'ordine della rosa rossa

"13 morti romane e misteriose"

dalla orlandi alla cesaroni sono 12, manca la tredicesima morte
a roma e nel sangue in ambiente che pare esoterico


"13 degli apostoli le accuse"

gli apostoli sono di nuovo sulla terra, donne comprese, con idee e messaggi
diversi
e se un tempo si accusarono e deviarono il messaggio cristico coi vangeli,
oggi questo non accadrà più, grazie all'intervento delle donne


"13 il numero di fatima e del suo segreto"

13 è l'iniziazione massima in ambito massonico ed è anche il numero dei
gradini della piramide del dollaro alla cui cima c'è l'occhio di dio
ma è anche la massima rivelazione data a fatima e rivelata solo da giovanni
l'apostolo e da nessun altro
tutti i segreti circolanti sono manipolazioni



"13 i livelli della piramide, alla cui cima il veto"

il divieto per la massa di conoscere la verità
gli illuminati neri ne conosce una buona parte ma solo gli illuminati
bianchi che lavorano a favore della vita la conoscono tutta

Spiegazione di circa un anno fa pubblicata su http://www.sonicbands.it/poesia/46039-lordine-della-rosa-rossa.html

Che ne pensate?...


"1/1/2009
Una data ineccepibilmente importante per il Satanismo, vediamo il
perché:
2009
Il numero dell'anno presenta due 0: il rovesciamento dell'infinito che
si guarda allo specchio in un'opposizione dissolutrice che dimostra
l'identità del contrario.
Il 9 è un numero talmente amato dal Diavolo che Anton Lavey decise di
proporre i " 9 Satanic Statements ", che, diversamente da
Comandamenti, sono appunti Statements e quindi Dichiarazioni o
Decreti. Il 9 inoltre, in sé stesso, implica compimento senza ritorno,
fine senza nuovo inizio.
il 2 è il numero della divisione, e quindi dell'opposizione, è il
numero delle corna del Demonio.
Inoltre 2+0+0+9=11, il numero qabbalistico delle Qlipoth, regioni
della Tenebra, e, ancora, 1+1=2.
Stessa cosa per il giorno e per il mese: 1-1 e quindi 11, ma anche
1+1=2
Inoltre: 2+0+0+9+1+1=13, numero associato a tal punto con la
Negatività da parte del mondo anglosassone, unico vero custode della
festa di Halloween/Samhain, che esso non viene inserito sopra le
tastiere degli ascensori nei grattacieli ( si passa direttamente dal
12 al 14 ).
Si tratta di una straordinaria occasione per leggere nei nostri cuori
e convertirci alla causa del Principe della Notte: io suggerisco la
celebrazione di una Messa Nera."

Dal forum http://groups.google.com/group/free.it.magia/browse_thread/thread/320ebd60ab23e0f3#

Riscontri?...

@Prof. Avv. Franceschetti
I versi legati alla morte di Pantani dove sono stati rinvenuti?... E Lei li attribuisce a Pantani? (mi sembra impossibile se confrontati con i suoi altri scritti!)

@PincoRamone: appartieni a qualche corrente particolare (neocatecumenali, Legionari di Cristo, Focolarini, Carismatici ecc...) In caso negatico cosa pensi di loro?

L'opus Dei non la cito perchè sono come R+C chi lo è non lo dice e chi lo dice non lo è! Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi anche di loro.

@Serpent of Fire(nel significato tibetano immagino e non mosaico): Ti rivolgo il mio tardivo saluto.
Ho letto molti dei tuoi interventi e pure il tuo vademecum alchemico e ho notato un'impostazione postmoderna sull'alchimia, priva delle sue basi "classiche". Stessa osservazione su come hai trattato Paracelso e la quintessenza che sembra quasi tu non ne riconosca la sua paternità.
Ho letto in fretta, quindi posso sbagliarmi, ma direi che tu abbia un'impostazione da autodidatta nella materia o sbaglio?...

@Solange (a proposito è diventata Avvocato nel frattempo?): Ho letto con interesse il tuo articolo precedente riguardo il potere, ma devo confessarmi vicino alle osservazioni di Matteo nel ritenere che la ricchezza in qulche modo sia un buon balsamo per lenire certe ferite di cui, purtroppo, la maggior parte delle persone non può usufruire quando viene ferita dal potere occulto subendo la sofferenza per intero.

@TUTTI: Qualcuno di voi ha mai parlato direttamente con una Rosa?


Scusate la fratta di questo scritto ma ho pochissimo tempo solo ieri sono riuscito a mettermi in pari con gli articoli e i numerosi commenti.


Cercatore Vanesio

Roberto ha detto...

Ho visto ora il servizio sul TG2 sull udienza di erba, va bene che saremo paranoici che alcuni dettagli sono a volte casuali, ma durante il servizio la telecamera ha indugiato alcuni secondi su due rose bianche che aveva azuz davanti ha zoommato su di esse e poi sono tornate immagini diciamo più normali, qualcuno lo ha visto ? è solo una suggestione??

Anzalata ha detto...

Appena accesa la televisione sul tg2 ho notato subito anche io l'inquadratura sulle due rose bianche, per un paio di secondi abbondanti. Mi è parso molto strano e fuori contesto ...

Pinco Ramone ha detto...

X Cercatore Vanesio: se appartengo a qualche 'corrente'? No, decisamente! ma ne approfitto per spiegare una delle tante cose che sono mal comprese: all'interno della chiesa, le 'correnti' più corrotte sono le 'progressiste' e, nonostanze le false credenze diffuse 'ad arte', l'Opus Dei è un'organizzazione 'progressista'.
Ergo, non appartengo all'Opus Dei.
Per dirla tutta, conosco anche persone che vi appartengono, e vi assicuro che non è la 'Massoneria Cattolica' anche se fortemente compromessa.

Quanto alla serpe, hai giustamente notato qualcosa di appiccicaticcio sulla sua presunta preparazione... per forza, è fondata su paccottiglia da "supermercato dell'occulto" che chiunque, con una preparazione 'tradizionale' (cioè 'seria') si rifiuterebbe di prendere in considerazione.

parola digitata:rebirt

Anonimo ha detto...

Appunto.

Tipo, ad esempio, che la ricerca dei "fenomeni" è sicuro indizio di, come dire, errato approccio alla questione. I fachiri, per dirne una, sono considerati alla stregua di fenomeni da baraccone. E ciò indipendentemente dal grado di conoscenza che essi siano riusciti ad ottenere.

Il che, si badi bene, non significa affatto che i fenomeni non esistono, tutt'altro. Solo che se la loro sperimentazione è il fine della ricerca, la ricerca è fallita in partenza. Essi sono gli (indesiderati) attributi della realizzazione, non il suo obiettivo.

Cordiali saluti

FBM

Serpent of Fire ha detto...

@Cercatore Vanesio

Confermo il significato tibetano ed anche un pò alchemico del nick. Sul discorso quintaessenza mi rifaccio a quanto descritto da Giuliano Kremmerz nella "Scienza dei Magi".

Su Paracelso non sono riuscito ancora a trovare una libreria a Roma che possa offrire un pò delle sue opere in formato cartaceo, ma solo libri moderni scritti da commentatori.

Cosa vuol dire autodidatta? Se uno studia, medita, intuisce e cerca di tradurre l'alchimia in un linguaggio più moderno e scevro dall'impianto umanistico è automaticamente squalificato? Mi sono solo sforzato di dare una connotazione un pochino più tecnica a tutto l'argomento. Ho peccato? Ermete si perdonerà sicuramente.

E' come se ad Eriksson, padre della PNL, daremmo dell'autodidatta. Non mi pare che nessuno prima di lui fosse riuscito a rendere 'scientifica' un arte che prima era relegata al solo mondo del mesmerismo e del voodoo. Bandler e Grinder successivamente hanno fornito l'astrazione e la schematizzazione nel libro LA STRUTTURA DELLA MAGIA delle pratiche ipnotiche che Eriksson era in grado di applicare istintivamente ai suoi pazienti, attraverso lo studio attendo di chilometri di pellicola filmati durante le sue sessioni.

Ho ritenuto di dover esprimere l'alchimia in termini più sintetici per liberarla dal linguaggio alchemico e dai deliberati depistaggi imposti dal segreto in questo tipo di arte. Segreto che al giorno d'oggi non serve più avendo una parte della civiltà umana raggiunto livelli di coscienza e conoscenza adeguati per comprenderla per quella che è effettivamente: conoscere se stessi e divenire colui che è.

@Pinco Ramone

Presto si scoprirà che vai pure a cena con Ruini.

Pinco Ramone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pinco Ramone ha detto...

cioè, capito la modestia? lui si è 'inventato' un Sistema. Un 'sistema' che parte dal''assurdo evoluzionistico che ormai "una parte della civiltà umana raggiunto livelli di coscienza e conoscenza adeguati" e che quindi ciò che era 8presunto)segreto oggi può essere rivelato....da un 'autodidatta'.

Certo che ce ne vuole di faccia tosta!

Anonimo ha detto...

@Cercatore vanesio: grazie x le preziose informazioni che mi arricchiscono. Non conosco nessuno della rosa, ma un mio amico fa parte dei cavalieri di malta e mi ha confermato tutto ciò di cui si parla in questo blog (omicidi vari etc..) se vuoi scrivermi : angelitaprincy@libero.it
@tutti: oggi, nel giornale Libero, articolo sull'omicidio del gioielliere di roma: foto del numero civico (ancora, come nei tg, perchè?) n.227, (2+2+7=11) età dell'uomo: 56 anni (5+6=11). a voi le conclusioni in attesa di altri simboli.
angela

Barzo ha detto...

Pinco ma perchè devi rosicà? ognuno si inventa i sistemi che vuole

vi prego non ricominciate pure qua...

Serpent of Fire ha detto...

@Pinco

Ma con Ruini ve li scambiate i chierichetti? Eh? Ma con che li pagate? Con la nuova social card di Tremonti?

Per ritornare all'alchimia, il 'sistema' è sempre esistito e sempre esisterà così come è. Cambiano solo gli uomini che per differente etnia, zona geografica, livello di tecnologia ne danno un interpretazione consona alla loro cultura.

Se Pitagora dava un trasposizione dei 'misteri' in chiave geometrica e numerologica, non vedo perchè gli uomini del nostro tempo non possano utilizzare il computer come allegoria.

Forse saresti più contento se utilizzassi le allegorie della TUA bibbia. Avresti seriamente bisogno che qualcuno te le spiegasse per quelle che sono: un sistema criptato di iniziazione piuttosto che una verità rivelata.

Chi ha scritto la bibbia? Chi ha scritto il Vangelo? Dio non di sicuro. Adesso mi dirai che è un 'libro scritto dagli uomini ma ispirato da Dio'. UN OPINIONE QUINDI, che ha la stessa validità della mia.

Se conoscessi il vero significato della parola ISPIRATO saresti già a metà dell'opera, anzi della Grande Opera.

Salutami Ratzinger. Sieg Heil.

Pinco Ramone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pinco Ramone ha detto...

il nostro rettiliano che si paragona a Pitagora, non sa esimersi da triviali battutacce da pub..... tanto, come dice un appassionato di serial TV "ognuno si inventa il 'sistema' che vuole".....questi sono gli altissimi "livelli di coscienza e conoscenza" raggiunti.

Anonimo ha detto...

Barzo, Pinco vuole depistare è evidente....in un modo o nell'altro ribattere anche quando Serpent non scrive. Facci caso.

Anonimo ha detto...

@ Roberto

"Ho visto ora il servizio sul TG2 sull udienza di erba, va bene che saremo paranoici che alcuni dettagli sono a volte casuali, ma durante il servizio la telecamera ha indugiato alcuni secondi su due rose bianche che aveva azuz davanti ha zoommato su di esse e poi sono tornate immagini diciamo più normali, qualcuno lo ha visto ? è solo una suggestione??"

ho visto anche io lo stesso servizio..ed anche altri su altri canali...le inquadrature nn erano per nulla fugaci, ma cercate e continue.

Proprio oggi che azuz porta questa novità (di un ignoto che dice ai suoi genitori che gli assassini nn sono quelli) gli avrebbero donato 2 rose?

E perchè proprio tante inquadrature a lui seduto a metà aula con le rose sul banco?...e pochissime mentre depone.

Le 2 rose sono bianche incrociate ad x e mi pare con i 2 boccioli che fuoriescono dal banco verso le telecamere come a farli vedere bene.

il numero (2)...il colore (bianco)...la posizione (ad x)...qualcuno ci legge qualcosa?

a me sembra strano anche l'intervento in corsa di un avvocato di così chiara fama (che brutta espressione!), gratuitamente naturalmente...gli avvocati nel bene e nel male (vero autori del blog!:)) ci sguazzano come le triglie tra gli scogli in queste situazioni...espressioni del tipo "la rosa sopra ogni cosa" nn erano mai state dette o riportate dall'avvocato giovane prima dell'arrivo di quello anziano.

Serpent of Fire ha detto...

@Pinco Ramone

Dato che continui a sfottere rendiamo edotti il lettori di questo blog sul significato alchemico di un passo dell'Apocalisse di Giovanni. Di seguito citerò il vengelo nella descrizione degli angeli dandone una traslazione alchemica di alcuni elementi. Lascio il lettore approfondire il significato di ogni singola operazione alchemica corrispondente ad ogni singolo angelo.

Nell'apocalisse si fa riferimento a 7 angeli con 7 trombe. I sette angeli cossispondono ai sette chakra che nella loro conformazione energitica assomigliano a dei vortici ovvero delle trombe.

"Apocalisse 8:7-13 Appena il primo suonò la tromba, grandine e fuoco mescolati a sangue scrosciarono sulla terra. Un terzo della terra fu arso, un terzo degli alberi andò bruciato e ogni erba verde si seccò."

fuoco = plesso solare
sangue = plesso sacrale
terra = chakra della radice

Il fuoco arde prima la terra e poi il sistema vegetativo ovvero il chakra del cuore.

"Il secondo angelo suonò la tromba: come una gran montagna di fuoco fu scagliata nel mare. Un terzo del mare divenne sangue, un terzo delle creature che vivono nel mare morì e un terzo delle navi andò distrutto."

fuoco = plesso solare
mare = plesso sacrale (sangue)

Il fuoco arde il centro sessuale e lo trasmuta.

"Il terzo angelo suonò la tromba e cadde dal cielo una grande stella, ardente come una torcia, e colpì un terzo dei fiumi e le sorgenti delle acque. La stella si chiama Assenzio; un terzo delle acque si mutò in assenzio e molti uomini morirono per quelle acque, perché erano divenute amare."

cielo = chakra del cuore (aria)
torcia = plesso solare
fiumi-sorgenti = plesso sacrale (acqua/sangue)

"Il quarto angelo suonò la tromba e un terzo del sole, un terzo della luna e un terzo degli astri fu colpito e si oscurò: il giorno perse un terzo della sua luce e la notte ugualmente."

sole/luce=chakra della corona
luna/notte=terzo occhio

"Apocalisse 9:1-21 Il quinto angelo suonò la tromba e vidi un astro caduto dal cielo sulla terra. Gli fu data la chiave del pozzo dell'Abisso; egli aprì il pozzo dell'Abisso e salì dal pozzo un fumo come il fumo di una grande fornace, che oscurò il sole e l'atmosfera. Dal fumo uscirono cavallette che si sparsero sulla terra e fu dato loro un potere pari a quello degli scorpioni della terra. E fu detto loro di non danneggiare né erba né arbusti né alberi, ma soltanto gli uomini che non avessero il sigillo di Dio sulla fronte. Però non fu concesso loro di ucciderli, ma di tormentarli per cinque mesi, e il tormento è come il tormento dello scorpione quando punge un uomo. In quei giorni gli uomini cercheranno la morte, ma non la troveranno; brameranno morire, ma la morte li fuggirà."

chiave del pozzo dell'abisso = chakra della radice
fumo = energia emessa dal corpo che si trasformerà in spirito
cavallette-scorpioni = simboli alchemici nominati da Agrippa in De Occulta Filosofia
sigillo di Dio sulla fronte = terzo occhio
cinque mesi = cinque poteri occulti che si ottengono tormentando il corpo (frizione dei centri)

"Il sesto angelo suonò la tromba. Allora udii una voce dai lati dell'altare d'oro che si trova dinanzi a Dio. E diceva al sesto angelo che aveva la tromba: "Sciogli i quattro angeli incatenati sul gran fiume Eufràte". Furono sciolti i quattro angeli pronti per l'ora, il giorno, il mese e l'anno per sterminare un terzo dell'umanità. Il numero delle truppe di cavalleria era duecento milioni; ne intesi il numero. Così mi apparvero i cavalli e i cavalieri: questi avevano corazze di fuoco, di giacinto, di zolfo. Le teste dei cavalli erano come le teste dei leoni e dalla loro bocca usciva fuoco, fumo e zolfo. Da questo triplice flagello, dal fuoco, dal fumo e dallo zolfo che usciva dalla loro bocca, fu ucciso un terzo dell'umanità. La potenza dei cavalli infatti sta nella loro bocca e nelle loro code; le loro code sono simili a serpenti, hanno teste e con esse nuocciono."

altare d'oro = chakra della corona
sciogli i 4 angeli = apri i 4 chakra inferiori
leone = simbolo alchemico del fuoco
zolfo = simbolo alchemico corrispondente al chakra della gola
fumo = spirito
le loro code sono simili a serpenti = come vedete spuntano i rettiliani anche qui ;-)

"Apocalisse 10:1-11 Vidi poi un altro angelo, possente, discendere dal cielo, avvolto in una nube, la fronte cinta di un arcobaleno; aveva la faccia come il sole e le gambe come colonne di fuoco. Nella mano teneva un piccolo libro aperto. Avendo posto il piede destro sul mare e il sinistro sulla terra, gridò a gran voce come leone che ruggisce. E quando ebbe gridato, i sette tuoni fecero udire la loro voce. Dopo chè i sette tuoni ebbero fatto udire la loro voce, io ero pronto a scrivere quando udii una voce dal cielo che mi disse: "Metti sotto sigillo quello che hanno detto i sette tuoni e non scriverlo". Allora l'angelo che avevo visto con un piede sul mare e un piede sulla terra, alzò la destra verso il cielo e giurò per Colui che vive nei secoli dei secoli; che ha creato cielo, terra, mare, e quanto è in essi: "Non vi sarà più indugio! Nei giorni in cui il settimo angelo farà udire la sua voce e suonerà la tromba, allora si compirà il mistero di Dio come egli ha annunziato ai suoi servi, i profeti". "

sole = chakra della corona
colonne di fuoco = possibile riferimento alle colonne di Johakin e Boaz e alla cabala esoterica
mare = chakra sacrale
terra = chakra della radice
leone = chakra del plesso solare

Pinco Ramone ha detto...

...........e dunque?

Anonimo ha detto...

A proposito di ispirato, quando studiai di Eraclito (invero dei soli frammenti rimasti) mi sembrò subito che fu in un certo qual modo precursore dei vangeli, il logos (il verbo) e molte altre cose, ad esempio.

Sulle sette trombe, non so, io dopo che mi son fumato la terza son troppo sballato per le altre 4 (^_^)

Q.

Barzo ha detto...

L'arcano incantatore..
mi son tornate in mente delle parole di una canzone "da discoteca"

Rosa di rose, fiore di ogni fiore, donna di donne, signora di signore.

Questa cantilena credo sia stata presa dal film di Avati e fatte diventare un pezzo da discoteca.

Il film http://www.ciao.it/L_arcano_incantatore_Pupi_Avati_1996__Opinione_677317

parla di un certo Achille Ropa Sanuti... ROpa SAnuti.

Film e canzone dell'anno 1996, anno numerologicamente evocativo.

Avati, Argento, con la scusa dell'horror quanti impicci avranno combinato?

"In quest'epoca di pazzi ci mancavano gli idioti dell'orrore.."

Barzo ha detto...

white roses

http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/cronaca/erba-romano/10.html

Stefania Nicoletti ha detto...

In queste foto si vedono le due rose bianche.

http://www.corriere.it/gallery/Cronache/vuoto.shtml?2008/11_Novembre/castagna/1&2

http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/cronaca/erba-romano/10.html

http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/cronaca/erba-romano/15.html

http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/cronaca/erba-romano/16.html

http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/cronaca/erba-romano/18.html

Serpent of Fire ha detto...

@Pinco

"...........e dunque?"

Ti ho dato dimostrazione che l'Apocalisse è un libro di alchimia nonchè di cabalistica.

L'apocalisse riprende in 7 punti le fasi dell'opera alchemica analogamente a quello che propone l'occultismo attraverso le fasi di nigredo, albedo e rubedo.

La morte allegorica corrisponde al nigredo, ovvero la discensa di Dante all'Inferno nei gironi degli stati alterati sino a venire a contatto con il vero Satana (l'avversario) ovvero noi stessi.

Dopo di risale nell'albedo, il purgatorio di Dante in cui si prende confidenza con le intelligenze dell'astrale e si accede al mondo mentale del paradiso ovvero la sfera del fuoco ovvero il rubedo.

Giovanni e Dante usano allegorie differenti ma il soggetto di cui parlano è il medesimo.

Anonimo ha detto...

link della foto di cui parlavo prima: http://www.libero-news.it/articles/view/406787#

angela

Anonimo ha detto...

...ma al processo "erba"...che simbolo c'è sulla scritta "palazzo di giustizia" all'ingresso del tribunale?

Barzo ha detto...

la presenza del gatto nero che zompa è inquietante..

- codice digitato: alyste...

Anonimo ha detto...

per anonimo e sulla tua fronte c'è scritto deficiente?

Barzo ha detto...

come sono bianche, e come somigliano a queste http://torino.repubblica.it/multimedia/home/3819275/1

Pinco Ramone ha detto...

Poverino....Dante, (o Giovanni), erano lontanissimi da quello che i nostri contemporanei credono di circoscrivere col termine di l'esoterismo.

"Se Dante appartenne a qualcuna di queste organizzazioni, il che ci sembra incontestabile, non è dunque questa una ragione per dichiararlo "eretico"; coloro che pensano in tal modo hanno del medio evo una idea falsa o incompleta; non ne vedono per così dire che l'esteriore, poiché, per tutto il resto, non vi è più nulla nel mondo moderno che possa servir loro da termine di paragone". R. Guenòn, L'Esoterismo Di Dante

Il Simbolo, eterno, raccoglie l'essenza e la sostanza delle cose, ed e' intellegibile nella misura in cui le nostre capacità ci consentono di percepirne il significato autentico. C'è chi crede che in questo siamo più 'evoluti'.
Guardatevi intorno e cercatene conferma.

beppe ha detto...

sapete che uno dei blog di luigi corvaglia si chiama "lucifero" e lo ha aperto l'11-11-2007

parola di verifica: orgisall

matteo ha detto...

Solange.
Abbiamo in passato dialogato e ci siamo confrontati su vari argomenti.
Io non voglio avere ragione a tutti i costi però vedo che si è partiti da un volantino a firma BR e si è arrivati a parlare di esoterismo.
Boh, bisognerebbe chiedere a chi si è beccato qualche pallottola in parti non vitali del corpo cosa ci abbia visto di esoterico nella faccenda, ma tant'è.
Come dicono a Milano: tiremm innans!
Il fenomeno armato in Italia (caso unico in Europa e secondo a pochi nel mondo se si escludono le guerriglie ormai secolari di IRA e ETA) ha un'infinità di spiegazioni, motivi, cause ed ha realizzato infiniti interessi differenti.
Io credo sia sbagliato metodologicamente e concettualmente affrontare un fenomeno così complesso e variegato riconducendolo a un unico comun denominatore.
Secondo me il grande vecchio, il diesgno ultimo, lo scopo occulto in realtà non esiste: ognuno ha giocato la sua partita (BR, servizi, politici, movimenti) e come succede in ogni partita qualcuno ha vinto, qualcuno ha perso e qualcuno è ancora lì che aspetta di incassare la vincita, altri ci hanno rinunciato.
Questa impostazione di fondo a me pare la più corretta, le altre sanno molto di approssimazione e dietrologia.
Tornando al volantino (lasciando perdere Erba e altro), mi limito a ribadire che non si concilia lo scopo che tu affermi (tastare l'opinione pubblica) con l'utilizzo di un mezzo così grossolanamente falso.
Tanto per dire, l'utilizzo dell'aggettivo "plutocratico" rinvenibile nel testo è quanto di più lontano al linguaggio delle nuove (ma anche delle vecchie) BR.
La mia domanda è molto semplice.
Se si volesse davvero testare la reazione dell'opinione pubblica di fronte al ritorno della sigla BR, perchè non confezionare meglio e in modo più credibile la provocazione?

Roberto ha detto...

per Matteo dimentichi la Raf in germania no è isolato il fenomeno delle brigate rosse

Anonimo ha detto...

Io vorrei dire a Francesco: cosa possiamo fare? secondo me esiste un modo: votare. Votare Stefano Montanari per la lista Perilbenecomune. Si sono viste della grandi difficoltà per questa lista di entrare a far parte delle competizioni elettorali: è chiaro che dà fastidio al potere che conosciamo.

Settimana scorsa, un caso davvero strano: ero in macchina con mio marito su una superstrada, il retro di un tir davanti a noi aveva due rose intecciate, ben visibili, sotto i portelloni. Boh? non ce lo siamo potuti spiegare.
Gemma

Serpent of Fire ha detto...

@Pinco

Ti rispondo quotando questo sito:
http://www.larosenoire.it/index.php?page=Il_simbolismo_della_Rosa

"La Rosa,presa singolarmente, è simbolo di completezza, raggiungimento totale del fine, perfezione. Ad essa quindi si associano tutte le idee collegate a simili qualità: il centro mistico, il giardino dell'Eros, il Paradiso di Dante, l'emblema di Venere, l'essere amato. Inoltre la rosa è simbolo della transizione o del passaggio necessari al raggiungimento della perfezione finale: nella Divina Commedia si giunge al paradiso attraverso "La Rosa Mistica"; il protagonista dell'Asino d'oro di Apuleio recupera le fattezze umane mangiando delle rose ( appartenenti ad una corona dedicata ad Iside, dea rivificatrice); era inoltre in uso presso gli antichi Cristiani celebrare la Pentecoste - detta anche, si noti, "Pasqua delle Rose"- scambiandosi il fiore, a simboleggiare la discesa dello Spirito Santo sugli Apostoli. E' dottrina che una delle vie per raggiungere la perfezione sia quella dell'Amore. L'amore, infatti, è unione, annullamento del dualismo, della separazione, ritorno dell'androgino primordiale, quindi modo di pervenire al centro.
Lo stesso atto fisico dell'amore esprime il desiderio di "morire" nell'oggetto del desiderio medesimo, dissolversi in ciò che è già dissolto: morire, dunque, per rinascere nella non-separazione. Simbolo di questo, del trasferimento nel "centro segreto" ( segreto nel senso che non esiste nello spazio, ma è tuttavia perfettamente definibile ), è ancora la rosa o, nell'Estremo Oriente, il fiore di loto.
...
L'identico senso si trova un secolo dopo in Dante ( seguace, com'è noto, della setta dei "Fedeli d'Amore" , di derivazione templare ): e Dante stesso tradusse in 120 sonetti proprio il Roman de la Rose"

Quoto da esopedia:
http://www.esopedia.it/index.php?title=Dante_Alighieri

"Dante fu un coraggioso ed un vero Templare. La sua appartenenza ai Fedeli d’Amore ed alla Santa Fede, terz’ordine templare, ne danno la prova. Nel museo di Vienna è conservata una curiosa pietra antica, una specie di medaglia medievale, raffigurante Dante e, sul rovescio, le lettere "F.S.K.I.P.F.T.", tradotte "Fidei Sanctae Kadosh, Imperialis Principatus, Frater Templarius", ovvero "Kadosh della Santa Fede, del Principato Imperiale, Fratello del Tempio". Kadosh in ebraico significa santo o consacrato, e corrisponde al 30° Grado del R.S.A.A."

R.S.A.A.=Rito Scozzese Antico e Accettato

Anonimo ha detto...

@ Barzo:

Achille Ropa Sanuti anagrammandolo può dare tra i tanti:

1. alleata rischi un po(').
2. che insalata puliro(').
3. ho insalata per culi.
4. che illuso trapanai.
5. spalanchiate ruoli.

jbs

Anonimo ha detto...

riposto qui una mia richiesta precedente...

"...Inoltre vorrei chiedere a qualcuno se ha approfondito la figura di "Raimondo di Sangro" (membro di Societas Rosae Crucis o Fraternitatis de Rosa Cruce) al di là di quello che si possa trovare su libri di divulgazione, wiki,o materiale di comune accesso. Penso che se si parli di "maghi" massoni...beh la sua figura sia almeno una di quelle + prolifere sul piano materiale."

grazie
Mega

Anonimo ha detto...

@Barzo

Se si ingrandisce la foto, il gatto nero sembra sovrapposto... un fotomontaggio (cut&paste)!!

jbs

Pinco Ramone ha detto...

ma come si fà, dico io...come si fà.....
Gente che crede di essere 'iniziata' su Esopedia....
...il 'centro segreto'...ma l'oroboro l'ha visto il mio 'simbolo'? se solo capisse la metà di quello che dice.....

Quello che è buono è che, dopo migliaia di parole in libertà, il 'Rovesciamento' dell'AMORE diventa manifesto .."Lo stesso atto fisico dell'amore esprime il desiderio di "morire" nell'oggetto del desiderio medesimo, dissolversi in ciò che è già dissolto: morire, dunque, per rinascere nella non-separazione".

Poi c'è chi si meraviglia dei 'sacrifici rituali'...eccovi un altro "Fanatico dell'Apocalisse"!!

Anonimo ha detto...

Bhè Pinco, allora siete in 2 visto che in un post precedente dicevi di pregare e di leggere vangeli e apocalisse....non ci sono più i neocatecumenali di una volta.

Solange Manfredi ha detto...

X Novus

Forse è qui la divergenza di idee tra noi.

Io ritengo che le Br siano state infiltrate e manovrate praticamente da subito (vedi Simioni ed Hyperion). Egualmente potrei dire degli altri gruppi, sia di destra che di sinistra. Ovviamente è la mia opinione.

X Matteo
Io analizzo i fatti, mi domando perché e cerco, basandomi anche su quanto successo in passato, di capire cosa stia succedendo oggi. Io ritengo, a differenza di te, che determinate situazioni, se non create da alcune organizzazioni, subito dopo la loro nascita, siano state da queste strumentalizzate.
Tu no. Nessun problema, abbiamo solo una divergenza di vedute.
Per quanto concerne il falso grossolano, preso di per sé vorrebbe dire veramente poco. Io lo associo ad altri fatti successi precedentemente, in una esclation che ritengo pericolosamente anomala.
Poi ripeto, non è che tu debba per forza sposare la mia opinione, ci mancherebbe altro. Anzi, a dirti la verità, spero proprio di sbagliarmi.

beppe ha detto...

@ jbs
anch'io ho avuto la stessa impressione, e mi sembra anche che sia stato incollato troppo in basso, le zampe posteriori dovrebbero essere più alte rispetto al punto di partenza e a quello d'arrivo.

Serpent of Fire ha detto...

@Pinco

Rimango stupito come entri in contraddizione continua.

Prima parli di Apocalisse, io ti rispondo in tema, e poi mi bolli come fanatico dell'apocalisse. Evidentemente ti sei distratto perchè assorto a 'giocare' con uno dei tuoi paggetti.

L'oroboro viene rappresentato talvolta come un serpente che si mangia la coda per simbolizzare il tempo che oscilla eternamente e talvolta con un salamandra e un serpente che si mangiano la coda a vicenda per simbolizzare i due principi fuoco ed acqua, ovvero Kaos e Cosmos, che muovono l'universo nel tempo. In ogni caso l'oroboro simbolizza KRONOS ovvero SATURNO ovver LUCIFERO.

Il simbolo che tu usi è derivato dalla Croce Teutonica dei Cavalieri Templari rappresentante i 4 tau, ovvero i 4 elementi all'interno del cerchio che simboleggia invece la quintaessenza. In particolare il simbolo è legato all'ORDINE DEGLI OSPEDALIERI.

matteo ha detto...

Roberto.
L'esperienza tedesca della RAF pur essendo molto simile sotto certi aspetti a quella delle BR, come durata e numero di aderenti è sicuramente molto più limitata.

m.a. ha detto...

Scusate l'off topic, questo post prosegue quanto inserito in "il prezzo del potere"...

IMAM MAHDI (III parte): I SEGNI DEL SUO AVVENTO

Dunque molti indizi sembrano far pensare che quello che gli Ebrei chiamano il Messia, i Cristiani il Figlio dell’Uomo, gli Zoroastriani Saoshyant, i Buddhisti il Buddha Maitreya, gli Induisti il Kalkin-Avatara.. e ancora, il Prete Gianni, il Vecchio della Montagna, il Re del Mondo, l’Imperatore dei RosaCroce, il re di Shamballah, il Maestro celeste dei taoisti, il re del Graal (o il Graal stesso), ecc ecc siano tutti da riferire alla stessa, unica persona: l’imam Muhammad al-Mahdi, nato a Samarra dall’XI imam e dalla principessa bizantina Narjis, discendente di sangue dall’apostolo Pietro (e ciò fa dire a Corbin che il passaggio dal pleroma dei Dodici del periodo cristiano al pleroma dei Dodici del periodo islamico è compiuto, suggellato dalla mediazione della madre dell’Imam Mahdi: “con questa mediazione si compie, nella persona della fanciulla bizantina, l’iniziazione del cristianesimo all’Islam, o piuttosto alla gnosi islamica, e questa mediazione è frutto di un amore mistico e appassionato, sbocciato in sogno.”[imam occulto, p. 40-41]. Vi sono infatti numerosi fonti che parlano di questa amore, e del suo significato mistico ed esoterico, ma qui non possiamo dilungarci oltre.
Ora è importante sottolineare che l’esistenza storica di un uomo chiamato muhammad al-Mahdi, è stata accettata anche a livello accademico [il libro più importante in tal senso è J. M. Husain, “The occultation of the twelfht imam”, che passa al setaccio tutte le fonti, così numerose e convergenti da far dire al prof. K. A. Howard - Department of Islamic Studies, University of Edimburgh - che “troppa poca attenzione è stata posta a questo tema dagli accademici in generale, e in particolare in Occidente”, e del libro approvò la traduzione in inglese].
Dunque l’esistenza storica dell’imam Mahdi non è messa in dubbio orami da nessuno, ma ovviamente solo gli sciiti credono che sia ancora vivo (cosa che non appare assurda solo a qualche alchimista, per cui il prolungamento della vita umana per un tempo in teoria indefinito è cosa tutt’altro che impossibile…), spiegando ciò quale miracolo di Dio oltre che dei poteri e delle conoscenze e delle scienze superiori di cui l’imam è custode (tra cui la stessa alchimia, essendo il sesto imam Jafar notoriamente il maestro e iniziatore di Geber).

Vi sono molteplici tradizioni che trattano dell’apparizione dell’imam mahdi e degli eventi che avranno luogo prima della sua manifestazione. Sarà un tempo in cui i cuori saranno sigillati alla rettitudine e la terra sarà colma di tirannia e oppressione. Ne tratterò alcuni dei seguito (può essere ritrovato ne Shaykh al Mufid, Kitabu ‘l-Irshad (Libro della retta direzione)

SEGNI ASTRONOMICI-NATURALI:
- eclissi di sole nel mese di ramadan seguita da una eclissi di luna, evento straordinario (non prevedibile dagli astronomi, quindi forse dovuto a immani mutamenti delle orbite dei pianeti e della Terra stessa);
- vi saranno immani terremoti sia a oriente che a occidente;
- il sole si fermerà dopo mezzogiorno sino al tempo della preghiera del pomeriggio, quindi sorgerà da Occidente (rallentamento e arresto della rotazione terrestre? Inversione della rotazione e dei poli? Eventi del 2012?, teorie di Gregg Braden? ecc)
- a Oriente apparirà una stella lucente al pari della luna, quindi la nuova luna apparirà con i “corni” talmente lunghi che quasi si toccheranno (dodicesimo pianeta? Nibiru? ecc??)
- nel cielo apparirà un colore che si diffonderà sull’orizzonte (?)
- a oriente sorgerà un fuoco che divamperà e che resterà nell’aria per 3 o 7 giorni (?)
- vi sarà un grido nel cielo tale che tutti i popoli lo sentiranno nella loro lingua (messaggio via satellite con traduzione simultanea??)
- al centro del sole apparirà un volto (strane macchie solari??)

EVENTI SOCIO-POLITICI

- bandiere nere del Khorasan (seguaci del Mahdi); il khorasan si trova in Iran ed è la regione che confina con l’Afghanistan (il riferimento sembra ai rivoluzionari che hanno fondato la Repubblica islamica)
- il Mahdi stabilirà il suo qurtier generale a Kufa, città dell’Iraq.
Sembra evidente, quindi, la vera ragione per cui gli Stati Uniti hanno occupato l’Iraq e l’Afghanistan, che insieme all’Iran (da tutti indicato come il nemico numero uno), sono le terre direttamente connesse all’imam mahdi. In quei stati stanno costruendo imponenti basi militari…
Ora, con la parola Romani nei vari hadith (detti del profeta, di sua figlia fatima e degli imam), riguardo gli ultimi tempi e la parusia dell’Imam al-Mahdi, ci si riferisce ai popoli europei e ai loro discendenti negli ultimi secoli negli Stati Uniti; questi, sono i figli dei Romani, gli eredi del loro grande storico impero.
Qualcuno dirà che i Romani, per i quali Dio fece scendere una Sura del Corano e la intitola con il loro nome, e che il profeta e poi i musulmani combatterono, sono diversi da quelli riportati negli hadith riguardanti gli ultimi tempi, infatti i primi furono i bizantini aventi Roma come capitale e successivamente Costantinopoli che in seguito fu conquistata dai musulmani.
E’ vero che i romani, nel periodo riferito alla discesa della Sura del Corano con il loro nome e con la pubblicazione di tanti hadith a loro riguardo, erano loro stessi i detentori del potere dell’impero romano o bizantino, ma gli occidentali di oggi non ne sono estranei, essi infatti rappresentano un loro proseguimento nella politica e nella civiltà, e ne sono una parte integrante; infatti i popoli francesi, britannici, germanici e gli altri erano una parte evidente dell’impero romano nella cultura, nella politica e nella religione, e il fatto che ci si riferiva ad essi a quell’epoca come colonie romane non distorce tale verità, anzi gli stessi imperatori romani non furono tutti italiani. Infatti gli europei si dichiarano come eredi di questo impero. Inoltre, è interessante notare che il significato della sura dei Romani, dove si narra del loro politeismo e dei loro partiti e la loro gente nei versetti 31-32, essi si riferiscono alle comunità e ai partiti che si proclamarono seguaci del Messia, ed è quindi chiaro che la guida dei popoli cristiani era in mano ai romani italiani, che fu poi ereditata dagli occidentali. I romani furono citati in tanti ahadith legati all’era della parusia:
alcuni di questi hadith si riferiscono ai tumulti scatenati nei paesi musulmani, e al movimento della forza occidentale militare verso i paresi arabi poco prima della parusia dell’Imam al-Mahdi.
Il sesto imam al-Sadiq disse: ”se vedrai i tumulti giungere nei Paesi del Sham...fino a quando si muoveranno i romani e si dirigeranno verso i Paesi arabi, e ivi avranno luogo le battaglie” (al-malāĥim wal-fitan, pag 107).
Il tumulto che si scatenerà nel Sham viene citato negli hadith riferiti alla parusia dove si parla di scontri nei paesi del sham dopo il controllo straniero nei confronti della comunità islamica.
Questo significa, che gli occidentali saranno costretti ad intervenire militarmente in modo diretto, dopo il fallimento del controllo della zona palestinese e i suoi dintorni a causa della resistenza della sua gente e delle efficienti correnti politiche, e che il loro intervento militare sarà affrontato dalla resistenza da alcuni musulmani dei Paesi arabi.
Probabilmente questo movimento militare sarà una continuazione del movimento iniziale oppure esso stesso. Lo hadith dimostra che questo sarà molto vicino all’apparizione del Mahdi , poiché il grido nel mese del Ramadan porterà al susseguirsi degli eventi fino al mese di Muharram, dove avrà luogo la parusia del Mahdi nella decima notte e nel decimo giorno di quel mese.
Sembrerebbe che l’esercito occidentale sbarchi sulle coste dei Paesi del Sham, si accosterà a °Akka e Tiro (in libano, ove oggi stazione la forza multinazionale…) come è indicato in alcuni hadith.
E’ importante ricordare hadith riportato da Ahl-ul-Bayt nella interpretazione della parte iniziale della sura sui romani: “Sono stati sconfitti i Romani nel paese limitrofo; ma poi dopo essere stati vinti, saranno vincitori, tra meno di dieci anni, appartiene ad Allah il destino del passato e del futuro- e in quel giorni i credenti si rallegreranno dell’aiuto di Allah nel renderli vittoriosi: Egli aiuta chi vuole,  Egli è l’Eccelso, il Misericordioso”. Il quinto Imam sciita, al-Baqir interpreta Nasrul-Lah per i muminin , il rendere vittoriosi dei credenti da parte di Allah con la parusia dell’Imam al-Mahdi, quindi come se fosse la vittoria sui romani. (al-MaÄ¥ajja lil-BaÄ¥rānÄ« pag 170).
Abbiamo anche gli hadith riferiti alla discesa di Gesù e che egli chiamerà i romani all’islam e nel seguire al-Mahdi e questo viene riportato dall’interpretazione del versetto (az-zukhruf 61) : “Egli è un annuncio dell’Ora. Non dubitatane e seguitemi, questa è la retta via, e nel versetto (an-Nisā’ 159): “non vi è alcuno della gente della Scrittura che non crederà in lui prima di morire. Nel giorno della resurrezione testimonierà contro di loro.” Ovvero egli è un segno del giorno del giudizio, e non vi è nessuno della gente del libro, cristiani ed ebrei, che non crederà in Gesù quando Allah lo farà scendere, allora vedranno i suoi segni e crederanno in lui prima della sua morte.
Ci è stato trasmesso che Gesù protesterà nei confronti dei romani usando al-Mahdi come prova e i segni che evidenzierà dalle proprie mani: “con al-Mahdi Gesù figlio di Maryam protesterà nei confronti dei romani”(Al-Biĥār 52/226).
Senz’altro Gesù avrà un ruolo principale nel cambiare la situazione politica e nell’illuminare i popoli occidentali ed incitarli ad affrontare i propri governi.
Altri hadith parlano della tregua tra i musulmani e i romani, dove si evidenzia un patto di non aggressione che firmerà l’Imam Mahdi. E’ probabile che la tregua sia successiva alla grande battaglia di Gerusalemme che avrà luogo tra le tre città di °Akka-al-Quds-Antakia, tra gli eserciti dell’imam al-Mahdi e gli eserciti di pseudo-musulmani anti-sciiti (i discendenti simbolici di abu sufian, nemico acerrimo dell’Islam poi convertitosi per opportunismo e che darà vita alla dinastia degli omayyadi, simbolo dell’opposizione all’autorità legittima degli imam) appoggiati dagli ebrei e dai romani, e dopo la vittoria del Mahdi, l’ingresso ad al-Quds e la discesa di Gesù. Ed è molto probabile che il Messia possa avere in essa un ruolo di mediatore, infatti il profeta disse: “contate sei [eventi] che precederanno il giorno del giudizio, e un tumulto che entrerà nella casa di ogni arabo, una tregua che sarà tra di voi e i romani e quindi vi tradiranno e vi attaccheranno con 80 bandiere [forza multinazionale...], sotto ogni bandiera 12 mila [soldato] (bisharatul-Islam pag 235).
Il Profeta disse anche: “avrete quattro tregue con i romani, la quarta durerà alcuni anni (due anni o 3 anni), e un uomo allora gli disse chi sarà allora il nostro Imam? Egli disse: Al-Mahdi (al Biĥār 80/51) .
In altri hadith si indica il periodo di 7 anni riferito alla tregua, però gli occidentali la rinnegheranno dopo soli 2 anni e attaccheranno a sorpresa i musulmani, e appunto verranno sotto 80 bandiere con circa 1 milione di soldati, la battaglia sarà quindi sulle coste palestinesi e anche sui Paesi del Sham, e da questa battaglia comincerà la marcia dell’Imam al-Mahdi verso l’Europa e il mondo non musulmano.
Altri hadith raccontano il legame che ha Sufiani con i Romani, infatti dopo la sconfitta del Sufiani i rimanenti dei suoi seguaci scapperanno nei paesi dei rum (i romani) , allora i compagni del Mahdi chiederanno la loro consegna, infatti l’Imam al-Baqir disse: “se l’Imam al-Mahdi si muoverà e spedirà il suo esercito ad affrontare i discendenti degli Ommaiadi, questi allora scapperanno dai romani, i quali li accoglieranno a patto che essi si convertano alla loro religione, essi accetteranno ed entreranno in occidente. Ma quando l’esercito del Mahdi affronterà i romani, questi saranno costretti a chiedere la sicurezza e l’accordo, allora i compagni del Mahdi diranno, non lo faremo fin quando non ci consegnerete la nostra gente, ed essi accetteranno” (al-Biĥār 51/88).
La Battaglia con i romani sarà tra le più atroci delle battaglie, ma avrà come conseguenza un radicale cambiamento e orientamento verso l’Islam. Alcuni hadith riportano: “L’imam al Mahdi aprirà la città romana con il grido di Allahu-Akbar con un seguito di 70 mila musulmani” (bisharatil-islam pag 297). Non è da scartare che la caduta della capitale (simbolica) occidentale, ossia Roma, avrà luogo per mezzo di manifestazioni dagli stessi occidentali e con il loro grido di Allahu-Akbar, e alla quale parteciperà l’Imam al-Mahdi e i suoi compagni.
L’Imam al Baqir disse: “si arrenderanno i romani sotto le sue mani e costruirà loro una moschea, e affiderà la città ad un suo compagno.” (bishartil-Islam pag 251).
Comunque è evidente il ruolo fondamentale che avrà Gesù nella radicale trasformazione dei popoli occidentali e questo avrà luogo nella tregua tra gli occidentali e al-Mahdi e che avrà appunto una durata di due o tre anni, e che Gesù in questo periodo si troverà in occidente o per lo meno trascorrerà il maggior tempo in essa.


SITUAZIONE MORALE DELL’UMANITA’

Ibni Abbas dice: «Eravamo con il Profeta nell'ultimo pellegrinaggio della sua vita, che egli eseguí nell'ultimo anno della propria vita [questo pellegrinaggio è noto col nome di Hajjatu-l-widà]. Il Messaggero di Dio prese l'anello della porta della Ka´bah, si girò verso di noi e disse: "Volete che v'informi dei segni della fine dei tempi?".
Salman, che allora era il piú vicino al Profeta, disse: "Sí, o Inviato d'Allah". Il Profeta disse allora: "Segni della fine dei tempi sono che la preghiera sarà trascurata, la gente diverrà schiava delle passioni, diventerà lussuriosa; saranno venerati i ricchi e la fede verrà venduta per le cose del mondo. In quel tempo, il cuore del credente, a causa delle innumerevoli turpitudini che vedrà e che non sarà in grado d'impedire, si scioglierà come sale nell'acqua".
Salman chiese: "Tutto ciò avverrà [veramente]?". Rispose il Profeta: "Sí, lo giuro su Dio! O Salman, in quel tempo governanti tiranni, ministri corrotti, esperti iniqui e intendenti traditori governeranno la gente".
Salman chiese: "Ciò avverrà [veramente]?". Disse il Profeta: "Certo, lo giuro su Dio! O Salman, in quel tempo le cose turpi saranno considerate decorose e quelle decorose turpi, gli uffici saranno affidati ai traditori e i depositari tradiranno; si crederà ai bugiardi e saranno tacciati di menzogna i sinceri".
Salman chiese: "Tutto ciò avverrà [veramente]?". Il Profeta rispose: "Sí, lo giuro su Dio! In quel tempo governeranno le donne, ci si consiglierà con gli schiavi e i bambini sederanno sui pulpiti; mentire sarà cosa gradevole e verrà considerata astuzia. La zakàh [decima islamica] sarà considerata un danno e il fondo pubblico un bottino. I figli tormenteranno i genitori e faranno del bene [solo] ai propri amici. In quel tempo sorgerà la Cometa".
Salman chiese: "O Messaggero d'Allah, tutto ciò avverrà [veramente]?". Il Profeta rispose: "Certo, o Salman! In quel tempo le donne, nelle attività commerciali, si uniranno in società con i propri mariti. Pioverà poco, i generosi diverranno avari e i poveri vili. I mercati s'avvicineranno tra loro e tutti si lamenteranno con Dio. Uno dirà: `Non ho tratto alcun guadagno" e un altro affermerà: `Non ho venduto nulla'".
Salman chiese: "Tutto ciò avverrà [veramente]?". Il Profeta rispose: "Certo! In quel tempo salirà al potere un gruppo che ucciderà gli uomini se questi si ribelleranno e li deprederà, calpesterà i loro diritti, verserà il loro sangue, riempirà i loro cuori d'odio e timore,...se si sottometteranno. In quel tempo le cose e le leggi saranno importate dall'Oriente e dall'Occidente e il mio popolo diverrà vario. Non si proverà compassione per i bambini, non saranno rispettati i grandi, non verranno perdonati i peccatori; le persone avranno aspetto umano ma i loro cuori saranno quelli dei demoni. In quel tempo la pederastia sarà molto diffusa, gli uomini faranno in modo da assomigliare alle donne e le donne agli uomini. Che la maledizione di Dio sia su di loro! In quel tempo le moschee saranno addobbate, il Corano sarà decorato, i minareti delle moschee saranno costruiti alti e le file degli oranti saranno folte, anche se questi si odieranno e diverse saranno le loro lingue. Gli uomini e i ragazzi si orneranno con oggetti d'oro, indosseranno vestiti di seta e di broccato e, per superbia, metteranno pellicce di leopardo. La pratica dell'usura si diffonderà tra la gente e gli affari saranno conclusi facendo maldicenza e subornando. La religione sarà abbandonata e si penserà solo alle cose del mondo. Aumenteranno i divorzi, non saranno eseguite le pene, le cantanti e gli strumenti musicali diverranno manifesti e gli empi del popolo vi andranno dietro. I ricchi andranno al pellegrinaggio [hajj] per svago, la classe media per affari e i poveri per far mostra di sé. Alcuni impareranno il Corano per scopi non divini e altri per cantare; altri poi impareranno le scienze per fini materiali. Molti saranno i figli illegittimi e gli uomini combatteranno tra loro per le cose del mondo. Non vi sarà piú rispetto per nulla, il peccato aumenterà, i cattivi prevarranno sui buoni, si mentirà molto e la testardaggine sarà un vizio diffuso. La povertà aumenterà e gli uomini si vanteranno l'un l'altro mettendo vestiti di vario tipo. Il gioco d'azzardo e gli strumenti musicali saranno considerati cose buone, mentre l'ordine al bene e il divieto del male saranno visti come cose cattive. Il vero credente sarà umiliato, coloro che reciteranno il Corano e quelli che adoreranno Dio si sparleranno l'un l'altro alle spalle e nel regno celeste saranno considerati persone vili. I ricchi temeranno la povertà e non dimostreranno compassione verso gli indigenti. Persone incompetenti esprimeranno infondati giudizi sulla società, ma le loro parole non saranno altro che [inutili] motti. In quel tempo dalla terra s'alzerà un suono, accompagnato da tremore, che sarà udito da tutti; da essa usciranno tesori d'oro e argento, ma non avranno piú alcun vantaggio per l'essere umano e il mondo finirà…"»

{Biharu-l-anwar: vol. VI, pag. 306}

Nel testo del I secolo d.C. chiamato Apocalisse (Cap. XIX, 11-16) leggiamo: “(11) E vidi il cielo aperto: ed ecco un cavallo bianco, e seduto su di esso Colui che viene chiamato ‘Fedele’ e ‘Verace’, e giudica e combatte con giustizia. (12) I suoi occhi, fiamma di fuoco; sul suo capo, molti diademi; reca scritto un nome che nessuno conosce all’infuori di lui; (13) è avvolto in un mantello intriso di sangue, e il suo nome è ‘Logos di Dio’. (14) Gli eserciti che sono nel cielo lo seguivano su cavalli bianchi, vestiti di bisso bianco e puro. (15) Dalla sua bocca esce una spada a due tagli, affilata, per colpire con essa le genti; egli le governerà con uno scettro di ferro; egli pigerà nel tino il vino ribollente della collera di Dio onnipotente. (16) Sul mantello e sulla coscia porta scritto un nome: ‘Re dei re, Signore dei signori’.” Qui possiamo notare molti particolari cari ai musulmani sciiti: l’atteso avrà il cavallo bianco [del Profeta (S) e dell’imam Hussein…], avvolto mantello intriso di sangue [dell’Imam Hussein] la spada a due tagli [dell’Imam Ali (a)…].


Disse l’imam Askari: “Desidero accoglierti con tutti gli onori dell’ospitalità. Preferisci il dono di ventimila aurei o l’annuncio di una buona novella che conduce alla beatitudine perpetua?”
Rispose Narjes: “è la buona novella che sola desidero, Delle ricchezze non so invero che farmene”
Disse allora l’imam: “Ti sia dunque annunciata la buona novella: da te nascerà un figlio il cui regno coprirà l’Oriente e l’Occidente, un erede che colmerà la terra di giustizia e di rettitudine dopo che in essa saranno prevalse oppressione e tirannia…”.[Shaikh al –Saduq].

L’Imam Sadiq disse: “…L’imam Mahdi griderà: ‘O miei compagni! O voi che siete vicini a me! O voi che Dio ha preparato sulla terra, prima della mia manifestazione, per aiutarmi! Venite a me ubbidienti!’. Il grido dell’imam li raggiungerà, in Oriente e Occidente, mentre saranno nelle loro moschee e nei loro letti. Lo sentiranno attraverso questo unico grido che raggiungerà gli orecchi di tutti gli uomini. In tal modo tutti verranno verso di lui e istantaneamente tutti lo raggiungeranno….” [Biharu-l’anwar 53: 7].


m.a.

Anonimo ha detto...

Solange..

"Io ritengo che le Br siano state infiltrate e manovrate praticamente da subito (vedi Simioni ed Hyperion). Egualmente potrei dire degli altri gruppi, sia di destra che di sinistra"..

Proseguendo coerentemente su questo filone potremmo dire che qualsiasi organizzazione o meglio gruppo, che si costituisca spontaneamente per fini "anti" viene immediatamente infiltrato e quindi snaturato....per essere, in ultima analisi, eliminato..
Possibile anche per questo Blog?

Segretius

Paolo Franceschetti ha detto...

Segretius... rispondo io in attesa che arrivi Solange.
Certo che è possibile. Nei commenti ai post ad esempio è possibile. Tra di noi curatori non so. E' difficile, visto che siamo in tre. Anche se, a dire il vero, Stefania un po' la faccia da infiltrata ce l'ha.

Stefania Nicoletti ha detto...

Me lo dicono tutti che ho la faccia da agente dei servizi segreti.

novus ha detto...

Le BR furono dirette discendenti della Resistenza, in quanto nacquero utilizzando le armi che i vecchi partigiani tenevano ancora nascoste sulle montagne. E la brigata partigiana più numerosa si chiamava "brigata Garibaldi": un po' strano che un gruppo strettamente legato al PCI adottasse il nome di uno dei più celebri massoni dell'età moderna... pertanto un certo livello d'infiltrazione massonica è riscontrabile fin dall'origine della lotta armata in Italia e quindi anche delle BR.
Tuttavia rimango della mia idea, e cioè che non possiamo prescindere dalla "spinta proletaria" che animava le BR. Esattamente come ci poniamo analizzando la Resistenza italiana: una mobilitazione con infiltrazioni ai vertici, ma anche con fortissime spinte dal basso.

Invece, per quanto riguarda i gruppi di destra, credo che essi furono completamente costituiti dall'alto attraverso la manipolazione. Non essendo radicati in alcuno strato proletario della società, non potevano avere una componente popolare in grado di contrastare le decisioni che provenivano dai vertici.
Per i gruppi di destra oggi vale un altro discorso, perché la totale mancanza di riferimenti politici ed intellettuali sta generando nelle masse proletarie quei mostri di cui sentiamo ormai parlare ogni giorno (aggressioni fasciste e razziste quotidiane).

Pinco Ramone ha detto...

Per quanto sia tipico del movimento rettile cambiare continuamente direzione ed inerpicarsi in stravaganti volute, chi voleva capire ha capito.
Alcuni punti chiave sono:
il ROVESCIAMENTO dell'AMORE in desiderio di MORTE;
la visione dell'Apocalisse non come ammonimento della perenne dimensione 'agonica', ma come desiderio di un dissoluzione ritenuta necessaria (antico contenuto della gnosi rovesciata che apre ogni possibile deviazione verso l'anomia, ovvero la Via della Mano Sinistra, quella di Shiva, il Distrutore);
l'evidente grevità di un umorismo gratuito riflesso della grevità dell'anima (se ancora c'è rimasto qualcosa in quel coacervo di residui psichici evocati a sproposito...).

Quanto al 'simbolo', rappresenta anche il 'centro del mondo' ed ha un evidente riferimento alle 'rotas' del SATOR, al simbolismo 'assiale'..etctecetc... vera antitesi dell'oroboro.

Anonimo ha detto...

Da quel che ho appreso leggendo (c'è un buon libro di Franceschini, cofondatore delle BR: "Mara Renato e io") le BR hanno fatto un "salto di qualità" dopo l'arresto di Franceschini e Curcio e l'uccisione di Mara Cagol. Da questo momento il nucleo romano (di Moretti) ha preso il sopravvento.
Pare (lo racocnta Franceschini nel suo libro) che i brigatisti storici furono risentiti dall'operato di Moretti e della gestione romana delle BR.
Moretti viene accusato, nemmeno troppo velatamente, di essere un infiltrato e di aver a sua volta messo uomini dubbi nelle BR, quindi sono convinto che le BR nacquero per ispirazione, diciamo così, neopartigiana (discutibili, violenti, ma in buonafede), poi venenro deviate da altri poteri.

Q.

Anonimo ha detto...

Scusate i miei lunghi commenti ma ho poco tempo quindi devo condensare

@Serpent of Fire: assicuro che non vi era alcuna intenzione denigratoria nella mia domanda.
Solo che non vedevo la classica impostazione del "discepolo che s'incammina lungo il percorso iniziatico sotto la saggia guida del maestro" che oggi, forse (mi si permetta la battuta), nel linguaggio alchemico postmoderno si chiamerà "l’avvio ad un programma di formazione continua seguiti da tutor personali di certificata esperienza".

Per essere più chiaro è come nel campo umanistico dove si riconosce subito colui che proviene da studi classici e chi invece ha seguito un suo percorso personale. Non necessariamente il secondo è pregiudicato rispetto al primo.

Comunque l’accezione negativa del termine “autodidatta”, probabilmente, è figlia della cultura relativista e referenziale di cui siamo vittime. Altro che libertà!… Nel modo di comunicare si ode spesso il tintinnio delle catene che ci rendono schiavi.

@PincoRamone, ma anche FBM: Ho sentito l’obbligo di rivolgerti la precedente domanda perché ho iniziato a “cercare”, ma sono solo all’inizio, fra le “correnti” cattoliche (ossia quelle riconosciute dal Vaticano) scoprendo una realtà che via, via mi lascia sempre più perplesso.
In realtà questa ricerca è scaturita da un’altra precedente che mi ha portato in America latina dove questo fenomeno (posso dire di fondamentalismo cattolico?) pare essere in fortissima espansione e dove l’azione vaticana ha dei contorni che sarebbe bene indagare in quanto mi sembrano contraddittori.

Più avanti poi (riferendomi alla rosa rossa) citerò il Brasile, questo fatto al momento è solo una coincidenza, ma tant’è che da due strade sono giunto in questa parte geografica del globo e credo che valga la pena approfondire un po’ la questione tenendo però gli argomenti separati.

@Sito della Rosa Rossa:
dati tecnici

Domain: rosarossa.it
Status: GRACE-PERIOD
Created: 2000-11-17 00:00:00
Last Update: 2008-11-18 00:30:51
Expire Date: 2008-11-17
Registrant
Name: Marcheselli Margherita

Notate l'ultimo aggiornamento e considerate l'anno d'apertura.
Oltre al doveroso controllo delle date e orari (meno affidabili perchè potenzialmente falsati da asincronie del provider) è interessante osservare che ogni anno rinnovano l'iscrizione del sito senza per altro mai aggiungere nulla.

Riguardo invece al contenuto del sito riporto una delle interpretazioni trovate in rete:

"Viene nominata 6 volte + la firma del simbolo rosa rossa da il numero 7.La somma delle lettere è il 9 ripetuto sempre 6 volte tolto il simbolo che sarebbe il numero 7.
Analizzando il testo si può notare che la prima frase fa riferimento alla Resurrezione un mistero della fede cristiana e per molti di noi, la seconda e la terza frase invece fanno riferimento a Gesù Cristo oppure alla peggio Satana perché entrambi hanno avuto quei titoli nella storia dell’ umanità. La quarta e quinta frase invece parla della situazione odierna di entrambe le figure nel mondo dove i più (la massa o normale popolazione) non li seguono ma solo pochi ( gli illuminati o la massoneria) riescono a comprenderli. Nella sesta frase finale viene descritta la funzione del sito e come settima frase invece la più inquietante a mio dire viene detto che questo simbolo è per se stesso non viene fatto riferimento all‘ uomo ma è Amore che se lo dona a se stesso???"

http://forum.cosenascoste.com/esoterismo/27460-la-rosa-rossa-3.html

Altre informazioni reperite dicono parlano di “congrega” della Rosa Rossa la cui origine sarebbe da rinvenire nella storia del Brasile (dove Umberto Eco fa trascorrere gli anni post laurea del suo protagonista nel Pendolo di Foucault conoscendo proprio in questa terra, fra riti magico esoterici, il capo della setta).
Comunque al febbraio di questo anno tale setta è riconosciuta (in Italia) ufficialmente come “satanica” e con sede a Firenze come potete notare al seguente indirizzo:
http://www.antiplagio.org/satanismo.htm

@Cercatore Vanesio (promemoria): La vanità è una "backdoor" satanica nascosta nel file Narciso... "Amore che se lo dona a se stesso".

Inoltre reitero alcune delle domande del mio precedente commento

@Prof. Avv. Franceschetti
I versi legati alla morte di Pantani dove sono stati rinvenuti?... E Lei li attribuisce a Pantani? Mi sembra improbabile se confrontati con i suoi altri scritti.

@TUTTI: Qualcuno di voi ha mai parlato direttamente con una Rosa?

Cercatore Venesio

Serpent of Fire ha detto...

@Pinco Ramone

Povero templaruccio, ti ho fatto tana ed adesso ti arrampichi sugli specchi. Ma i templari non erano stati fatti fuori dalla Chiesa Cattolica? Ancora ricicciate? Ma andate ad organizzare tornei di briscola o il bingo, attività che meglio si confanno alla vostra organizzazione, piuttosto di cercare di difendere l'indifendibile: la menzogna del clero cattolico ed del suo nazi-patriarca.

Se lo conosci, salutami romanamente un altro pseudo-templare come te amico di Almirante che si spaccia per principe, ma che viene a mangiare sempre a sbafo. Che pena che mi fate tutti quanti.

Vivete in un mondo che non esiste più, tra cavalierati gradi ed allegorie che non riuscite più a comprendere tanto siete sprofondati nel fango del materialismo.

Il libro attribuito a Giovanni dell'Apocalisse è solo un sistema iniziatico: la vera apocalisse va realizzata nell'essere stesso attraverso una serie di trasformazioni alchemiche atte alla tramutare il piombo in oro. Niente di più semplice, perchè complicare la vita alla gente con le vostre sovrastutture ormai vetuste?

Anonimo ha detto...

Cara Solange,

Era da un po che volevo scrivere questa mail perché i vostri articoli mi hanno suscitato grande interesse in merito ai simboli ed al loro uso.
Sicuramente avrete notato che la stella 5 punte delle BR riportata sul bandierone rosso della foto con Moro e il giornale, bene... è allungata rispetto in senso verticale, ed apparentemente sembra una deformazione della foto,
ma guardando altre immagini dei loro comunicati si può notare che la conformazione della stella è la stessa, potete vederla anche nella foto del comunicato che avete inserito nel vostro sito.
Quindi mi è sorto un dubbio di tipo geometrico e ho fatto la prova ed è venuto fuori il loghetto "famoso" quello dei frammassoni, che ha una geometria completamente differente da quella di una stella a 5 punte, angoli e misure differenti.
Notando l'intestazione del giornale La Repubblica vedrete ai due lati la pubblicità della famosa marca del liquore che a quei tempi spopolava, J&B un altro simbolo carissimo alla succitata associazione.
Rose ROSSE è un gran gioco di parole ed anche BR-I-GATE vorrebbe poter dire "una sorta di inizio e questa è la porta". E chissà se c'è di più...
a presto Thomas

Serpent of Fire ha detto...

@Cercatore Vanesio

"l’avvio ad un programma di formazione continua seguiti da tutor personali di certificata esperienza".

Uhmm fa molto Scientology. Viviamo nel mondo delle certificazioni, ISO9000, VISIO2000, PMI, ...

Tutto è certificato ma questo non significa quello che si produce che sia qualitativamente buono ma solo che è prodotto all'interno di una azienda strutturata in una piramide organizzativa con le sue brave caselline, i suoi processi e documenti che vivono solo sulla carta.

Il tempo che viviamo è il tripudio della burocrazia. La comunità europea è il suo apice. Ma essendo una piramide di piramidi fatta di carta quando qualcuno farà cadere una delle carte, tutta la piramide verrà giù: e questo vi assicuro che avverrà molto presto.

Riguardo il maestro, ci sono due tipi di iniziazioni: la prima attraverso l'adesione ad una fratellanza con tanto di gradi e riti iniziatici allegorici, la seconda attraverso una divinità. C'è chi si sbatte una vita senza arrivare a niente, e chi mette il pilota automatico ed arriva in porto.

Anonimo ha detto...

@ Serpent: fuor di polemica e per amor di precisione: i Templari non sono stati fatti fuori dalla Chiesa.

Cordiali saluti

FBM

Serpent of Fire ha detto...

@FBM

Allora mettiti daccordo con i templari che forniscono tutt'altra versione.

http://www.templaricavalieri.it/inquisizione.htm

Mi risulta che durante il medioevo i templari furono scomunicati, poi inquisiti ed infine portati al rogo come eretici.

Questo era stato dovuto al fatto che i templari erano diventati potenti banchieri tanto da poter prestare denaro ai re. Questa potenza ad un certo punto fu stroncata.

Il ruolo dei vecchi templari è oggi stato ricostituito nei Cavalieri di Malta che controllano direttamente il Fondo Monetario Internazionale, alla stregua di quanto facevano i templari nel medioevo. La differenza è che i Cavalieri di Malta sono legati al Vaticano che a sua volta è legato ai Rothshild che ne amministrano il patrimonio in oro e obbligazioni.

Il Vaticano si è poi circondato di pulcinella come Berlusconi (ed il suo governo di nani e ballerine) e Veltroni che mimano l'esistenza di una democrazia che si è trasformata in una teocrazia giudaico-vaticano-massonica.

Il potere viene spartito in pochi chilometri quadrati in Roma, ovvero nel triangolo stanico costituito dal Vaticano, dal ghetto ebraico e la sua sinagoga ed il colle Aventino dove sorge il forte extra-territoriale dei Cavalieri di Malta.

Speriamo in un onda anomala del Tevere!!!

Anonimo ha detto...

Quel che dice Serpent, a livello politico (chi detiene il vero potere, e il fatto che i politici sono dei pulcinella, dei burattini) per me non fa una grinza, glisso sui contenuti esoterici, ma concordo sul resto.

Aggiungo le vicende della Croazia di Ante Pavelic (capo degli ustascia, supportato dal prossimo santo Pio XII) narrate nel bellissimo "Il gallo cantò ancora" di Karlheinz Deshner e da Viktor Novak in "Principium et finis veritas".

Q.

Solange Manfredi ha detto...

X segretius

L’infiltrata sono io :-)

Per novus

Non voglio assolutamente prescindere dalla spinta proletaria, ma ritengo che questa sia stata strumentalizzata da altre persone per altri fini.

Per Q

Con Moretti ci fu il salto di qualità, nel senso che iniziarono gli omicidi.
Ma anche prima dell’arrivo di Moretti, un tentativo fu fatto da simioni. Poi arrivò Moretti. Ed è interessante conoscere la storia di Moretti. Posto una parte di un articolo interessante rintracciabile a questo indirizzo http://www.larouchepub.com/other/2005/3203_sphinx.html
“It is to be presumed that Moretti had been part of the Marchesa's sex toy box, the first step in his initiation to become a hit man”.

Per M.a.

Grazie

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=ov2E2zF3bW0

tutto sembra una farsa ma...vi consiglio caldamente di arrivare fino alla fine del siparietto.

Pinco Ramone ha detto...

Pazzesco, questo si è autoiniziato convocando per raccomandata una 'divinità' (non a caso 'minuscola')
Tra lui ed un iniziato c'è la differenza tra Enrico Fermi e un diplomato alla Radio-elettra (maiuscolo, è più seria...). L'indirizzo per la raccomandata l'ha trovato su internet...

Quanto ai Templari, chi è informato sulle nuove 'carte' lo sa, non sono stati fatti fuori dalla Chiesa, e quello che dicono i 'neo-templari' (minuscolo) lo lascio i diplomati su Esopedia.

Quanto invece al Dante 'esoterico', vi è un passo dove è evidente la 'gerarchia' Dantesca: "Lo cielo i vostri movimenti inizia: non dico tutti, ma posto ch'io il dica, lume v'è dato a bene e amalizia, e il libero voler.." Purg. XVI, 67-76

matteo ha detto...

Solange.
L'affermazione che le BR passarono alla pratica dell'omicidio dopo l'arresto di Curcio e sotto il comando di Moretti, è falsa.
1) Perchè Curcio e Franceschini furono arrestati a Pinerolo l'8 settembre del 1974, mentre le BR giusto tre mesi prima (il 17 giugno 1974) a Padova avevano ucciso due militanti del MSI, Giuseppe Mazzola e Graziano Giralucci.
2) Perchè le BR non ebbero mai nella loro storia un'unica persona che decise le azioni e le campagne di guerriglia da intraprendere ma un organo collegiale chiamato direzione strategica del quale facevano parte i capi delle colonne.
Indubbiamente Moretti esercitò una sua influenza nell'ambito della direzione strategica ma, sicuramente, le decisioni più importanti (tipo gli omicidi) furono prese non da lui individualmente ma collegialmente.

Anonimo ha detto...

Questo articolo mi sembra molto semplicistico ed un pò presuntuoso.Le forze di polizia studiano attentamente il fenomeno per riuscire a capirci qualcosa,e questo articolo liquida la questione con pressapochismo ed un pò di supponenza.

Serpent of Fire ha detto...

@Pinco Ramone

La bocciofila ti aspetta. Non fare attendere i nonnetti. Ci sono pure un sacco di 'nipotini'...uhmmm.

Voi rappresentate ormai il passato. Portatevi via tutte le vostre ragnatele, e già che ci siete pure il ragnone Jabulon. La spada templare è inutile che ti dico dove ve la potete inguainare: occhio al manico. Lo so che non vi basta mai!!

Adesso che state baciando il deretano al nuovo bafometto-nazi-ratzi non è bello pubblicizzare lo screzio che avete avuto nel medioevo: meglio purgare la storia, come avete sempre fatto, tanto il volgo nemmeno se ne accorgerà.

Daltronde questi gonzi non si sono nenche accorti che manca un bel pezzo di storia del risorgimento e delle due guerre mondiali. Sicuramente vi andrà bene anche questa volta.

Duffy ha detto...

e basta litigare ragazzi...
è da 4-5 articoli di questo blog che la vostra rissa verbale continua

non potete ignorarvi ?

Pinco Ramone ha detto...

Non so se me lo sono perso, ma della storia dell'infanzia di Moretti, dell'omicidio/suicidio nella villa di quella nota famiglia della 'nobiltà nera'..ne avete già parlato?
Secondo voi Moretti era mentalmente controllato, o controllato e basta?

A proposito di 'stelle', avete notato il simbolo dell'ARCI?
la 'stella' si è 'rovesciata'!!!
http://www.sudpontinosocialforum.org/
web/newspic/logo-arci.jpg

Solange Manfredi ha detto...

X Matteo
“L'affermazione che le BR passarono alla pratica dell'omicidio dopo l'arresto di Curcio e sotto il comando di Moretti, è falsa”.
Infatti io non ho detto questo. Ho detto:
Con Moretti ci fu il salto di qualità, nel senso che iniziarono gli omicidi
Che è cosa ben diversa.

Poi che Moretti non fosse il capo ma un esecutore mi sembra chiaro dal pezzo di articolo che ho postato.
Matteo, dimmi sinceramente, vuoi un confronto od uno scontro? Sinceramente non riesco a capirlo, perché se tu volessi un confronto almeno dovresti avere la cortesia di leggere quanto scrivo senza travisarlo o senza dargli significati diversi per poi bollarlo come falsità.

se sei interessato ad un confronto questo è il benvenuto, se sei interessato allo scontro, invece, questo non mi interessa.

Solange Manfredi ha detto...

X Pinco Rammone

No, non ne abbiamo ancora parlato e la storia è molto interessante. I casati stampa, moretti, l'omicidio -suicidio, la figlia rimasta sola cui tutore era l'avv. previti, la vendita dalla villa di Arcore a Berlusconi a prezzo assolutamente vataggioso, sono temi importanti da analizzare, che possono aiutare a capire anche il fenomeno Br.

Non a caso ho postato il passaggio di quell'articolo che consiglio di leggere.

Affronteremo l'argomento in uno dei prossimi articoli.

Pinco Ramone ha detto...

Vedi Duffy, non mi diverto affatto! Ma il mio senso di giustizia ed amor di Verità vuole che non sia sparso veleno impunemente. La serpe, che istigato alfin fà veder le sue prodezze, andava smascherata per quel che è. Un bilioso, volgare solipsista convinto di avere ai piedi le forze di quella che lui crede essere la 'natura'.

Non me ne vogliate, ma, finchè lo riterrò necessario, e finche tollerato, interverrò.

Solange Manfredi ha detto...

x anomino delle 15.22

Le forze di polizia, come si evince dagli atti di molte sentenze, purtroppo in passato hanno fatto molto di più (o molto di meno) che studiare il fenomeno.
Comprendo che l'articolo possa anche dare l'idea di presunzione e supponenza, in realtà si tratta solo di stanchezza manifesta, stanchezza delle continue balle che da più di 30 anni ci continuano a propinare.

Anonimo ha detto...

"Le forze di polizia studiano attentamente..."

(^_^) forte questa, me la posso riciclare?

Q.

Serpent of Fire ha detto...

@Pinco Ramone

A Zorro fatte na camomilla.

Barzo ha detto...

secondo me Pinco e Serpent o sono la stessa persona o sono due vecchi amanti che si divertono così alle nostre spalle....

Anonimo ha detto...

Per Solange Manfredi
Se la sente di documentare che le forze di polizia hanno sempre raccontato balle? Non sta un pò esagerando?

Fabio Piselli ha detto...

suggerisco un marchio DOC per tutelare l'origine protetta di taluni terroristi...

F

Solange Manfredi ha detto...

Per Solange Manfredi
Se la sente di documentare che le forze di polizia hanno sempre raccontato balle? Non sta un pò esagerando?


Innanzitutto nel mio intervento affermo che le forze di polizia hanno fatto di più o di meno che studiare il fenomeno.

Quindi affermo che sono stufa di sentirmi raccontare verità ufficiali come balle. Questo non riguarda solo le forze di polizia (comunque per questo basta solo ricordare cosa successo la G8) ma mi riferisco alle verità ufficiali dette in questi 30 anni.

Se poi vogliamo restare nel campo delle Br o del periodo degli anni di piombo da piazza fontana in poi ho avuto modo di sottolineare, con tanto di citazioni delle fonti, molte delle falsità dette in articoli apparsi precedentemente su questo blog e che può rintracciare e selezionare dalla etichette.

Solange Manfredi ha detto...

concordo con te Fabio e sarebbe proprio carino ipotizzare quale potrebbe essere il marchio, ovvero sotto quale simbolo :-)

Anonimo ha detto...

No anonimo non esagera affatto.....e anche quando la polizia ha fatto il suo dovere o veniva depistata o "qualcuno" faceva sparire gli atti...

matteo ha detto...

Solange scrive:
X Matteo
“L'affermazione che le BR passarono alla pratica dell'omicidio dopo l'arresto di Curcio e sotto il comando di Moretti, è falsa”.
Infatti io non ho detto questo. Ho detto:
Con Moretti ci fu il salto di qualità, nel senso che iniziarono gli omicidi
Che è cosa ben diversa.

Sarò gnucco ma mi sfugge la differenza.
Il senso mi sembra di capire sia che prima della leadership di Moretti e del suo gruppo definito "militarista" le BR non praticasero l'omicidio politico.
Io ho scritto che quando Curcio e Franceschini erano ancora a capo delle BR, a Padova furono uccisi due militanti del MSI.
Il gruppo di Moretti si afferma in seguito all'arresto di Curcio e Franceschini, avvenuto dopo il duplice omicidio di Padova.
Se poi, cercare di ristabilire un minimo di credibilità storica alle affermazioni che si fanno in questa sede, significa "cercare lo scontro e non il confronto", non saprei.
Per me significa solo stabilire un minimo di credibilità a ciò che si va affermando.
E le date (almeno quelle) mi sembrano dei dati abbastanza incontrovertibili.
O no?

Barzo ha detto...

Salve a tutti,
se vi capita guardate la serie tv FRINGE (http://fringe.subsfactory.it/)
Al momento è uscita solo in USA e ve la scaricate sottotitolata.

nell'ultimo episodio c'è un accenno agli sviluppi futuri, e si parla di come tutti i casi di incidenti risolti finora dalla squadra speciale, siano solo serviti all'"Amm.Del. potente" di turno per coprire le sue malefatte esoteriche.. chissà che non dia una schiarita...

Anonimo ha detto...

@Matteo "Io ho scritto che quando Curcio e Franceschini erano ancora a capo delle BR, a Padova furono uccisi due militanti del MSI"

Se non mi confondo con altre cose, le BR da un certo punto in avanti funzionavano a nuclei, quindi Curcio e Franceschini non avevano il controllo diretto di tutti i nuclei che si erano via via formati.
La cosa su cui si può convergere è che da atti isolati, l'omicidio divenne quasi sistematico, quasi una sortadi escalation con l'arrivo di Moretti al comando del gruppo romano, e con altri (assai probabili) infiltrati in altri nuclei.

Con ciò, non volgio certo dire che Franceschini e Curcio fossero agnellini, di certo possiamo tracciare una certa linea temporale immaginaria di una certa condotta delle bR prima e dopo il loro arresto.

Ci sarebbe poi da parlare di Silvano Girotto, in arte Frate Mitra.

Q.

Solange Manfredi ha detto...

X Matteo

perfetto, chairito l'equivoco.

Io non intendevo l'arrivo di Moretti a capo delle Br.

Moretti entra nelle Br prima e con idee ben più aggressive di Curcio e Franceschini.

Infatti, proprio a tre mesi dal primo omicidio, Curcio e Franceschini vengono arrestati mentre Moretti no.

Le modalità dell'arresto, inoltre, sono molto "curiose"

La credibilità storica delle affermazioni è assolutamente corretto ristabilirla, non solo, è anche ben accetta, visto che tutti possiamo sbagliare.

Però tu hai dedotto una cosa che io non avevo detto e hai bollato la mia affermazione come falsa.

Questa, per me, è una strana modalità di confronto.

Comunque preso atto che è la tua modalità di rapportarti, ok, nessun problema.

matteo ha detto...

Non sono d'accordo Solange e mi permetto d'insistere.
Tu hai scritto questo:
"Con Moretti ci fu il salto di qualità, nel senso che iniziarono gli omicidi.
Ma anche prima dell’arrivo di Moretti, un tentativo fu fatto da simioni. Poi arrivò Moretti. Ed è interessante conoscere la storia di Moretti. Posto una parte di un articolo interessante rintracciabile a questo indirizzo http://www.larouchepub.com/other/2005/3203_sphinx.html
“It is to be presumed that Moretti had been part of the Marchesa's sex toy box, the first step in his initiation to become a hit man”.

Per M.a.

Grazie

27 novembre 2008 13.50"

E se permetti in lingua italiana "iniziarono" significa che prima non si praticavano.
Io quindi non ti ho attribuito nulla che tu non abbia scritto.
Pertanto non ritengo di confrontarmi in modo scorretto come sembri velatamente accusare.

Per Anonimo che scrive:
"Se non mi confondo con altre cose, le BR da un certo punto in avanti funzionavano a nuclei, quindi Curcio e Franceschini non avevano il controllo diretto di tutti i nuclei che si erano via via formati.
La cosa su cui si può convergere è che da atti isolati, l'omicidio divenne quasi sistematico, quasi una sortadi escalation con l'arrivo di Moretti al comando del gruppo romano, e con altri (assai probabili) infiltrati in altri nuclei.
Con ciò, non volgio certo dire che Franceschini e Curcio fossero agnellini, di certo possiamo tracciare una certa linea temporale immaginaria di una certa condotta delle bR prima e dopo il loro arresto.".

Il mio non era un giudizio nè morale nè etico su Curcio, franceschini e Moretti.
Ho solo ritenuto doveroso precisare perchè mi sembra che, onestamente, su questo forum si ragioni un po' troppo per ipotesi precostituite.
Nel senso che da un'ipotesi iniziale (Moretti eterodiretto e manovrato) si va alla ricerca di riscontri e non viceversa come sarebbe più corretto.
In faccende così complesse come la storia delle BR e della lotta armata in Italia, storia della quale qualcosa si sà, ma tanto sicuramente non si sà, il pericolo di costruire teoremi e tesi di pura fantasia è dietro l'angolo ad ogni piè sospinto, il mio è quindi un invito alla precisione ed alla prudenza.
Tutto qui.
Se non è gradito vorrei che mi fosse detto chiaramente.
Anche in privato (i gestori hanno sicuramente un mio indirizzo e mail).

Solange Manfredi ha detto...

ci rinuncio :-)

Anonimo ha detto...

Salve,
volevo prima di tutto ringraziare tutti quelli che hanno risposto alla mia domanda...
"che cosa possiamo fare?"

L'idea del forum mi sembra una cosa molto interessante, anche perchè così gli interventi possono essere discussi anche in tempi più brevi.

io volevo suggerire questo sito che mi è capitato per caso, cercando prodotti della famigerata ditta ACME (quella dei cartoni animati e soprattutto quella di Willy il coyote)

http://home.nc.rr.com/tuco/looney/acme.html

curioso il logo degli illuminati presente in mezzo alla pagina

potrebbe essere anche uno scherzo (visto che quel simbolo gli americani ce l'hanno anche nelle loro monete)

tutto qua, niente di eccezionale

un saluto

Francesco

+ ha detto...

http://www.repubblica.it/2008/11/sezioni/ambiente/minerali-evoluzione/minerali-evoluzione/minerali-evoluzione.html

Anonimo ha detto...

Solange, Stefania, Paolo, vediamo se siete preparati:
"Minacce alla pm barese,Digeronimo, da parte del clan degli Strisciuglio".
La 'povera' pm, che ha sempre scansato l'indagine sul femminicidio.
Eh già,non è certo la stessa cosa che entrare a far parte della prestigiosa(sic!) DDA.

Quanto è vero il detto: "ciò che esce dalla porta, rientra dalla finestra"...

"stregaccia eretica"

novus ha detto...

Nonostante anch'io abbia ricordato a Solange l'importanza dei processi interni al gruppo delle BR, credo che sia innegabile il cambiamento che l'organizzazione ha avuto quando Curcio, Franceschini e Cagol sono spariti di scena.

E cioè quando Moretti è diventato un leader praticamente incontrastato: dopotutto era l'ultimo dei clandestini del primo gruppo dirigente ad essere rimasto a piede libero.
Non solo è interessante il mancato arresto di Moretti a Pinerolo insieme agli altri dirigenti, ma è curioso vedere anche come egli sia riuscito ad entrare nel gruppo che stava al vertice delle BR, il gruppo dei clandestini. Franceschini, nel libro che ha scritto con Fasanella, dice di averlo fatto entrare non perché l'assemblea dei direttivi aveva espresso parere favorevole, ma semplicemente perché Moretti aveva combinato diverse cavolate per cui tutta l'organizzazione, al fine di evitare di essere scoperta, si trovò costretta ad inserirlo nel gruppo clandestino che stava al vertice. E così, rocambolescamente, il braccio italiano di Hyperion diventa la testa delle Brigate Rosse.

Anonimo ha detto...

hanno invaso anche facebook.. c'è un gruppo che si chiama "smettiamo di addossare colpe alla massoneria"

Anonimo ha detto...

Comunque io sto per PincoRamone...

DaveR

Anonimo ha detto...

ai tempi della prima repubblica si indicava il caf craxi andreotti forlani come trio di potenti, ma oggi come allora il vero trio secondo me è il cag ovvero cossiga andreotti gelli

Anonimo ha detto...

"Il mio non era un giudizio nè morale nè etico su Curcio, franceschini e Moretti."

Non ho mai pensato il contrario (excusatio non petita...)

"Nel senso che da un'ipotesi iniziale (Moretti eterodiretto e manovrato) si va alla ricerca di riscontri e non viceversa come sarebbe più corretto."

Io, prima di leggere i libri che ho citato nel mio precedente intervento, non avrei mai pensato a Moretti come un infiltrato e quant'altro, quindi non sono partito da alcuna ipotesi, se non da certe testimonianze che erano convergenti.
Però capisco chi debba ipotizzare, del resto tu partiresti da prove documentali? Suvvia, cerca di essere realista, e poi non siamo in un tribunale d'inquisizione, se ci sono ipotesi che non ti convincono lo dici, nessuno, credo, ti obbligherà a fartele digerire.

Ciao

Q.

matteo ha detto...

Quali sarebbero le testimonianze convergenti?
Ad ogni modo io limiterei il discorso al volantino da cui è partita la discussione.
Se facciamo un processo alle intenzioni e a "cosa stava dietro" la lotta armata, mi sa che tra due anni siamo ancora qui.
Quale sarebbe poi l'excusatio non petita mi sfugge.
Ritenevo solo doveroso precisare che è lontanissimo da me esternare qualunque giudizio morale o etico su chi partecipò alla lotta armata.
A scanso di fraintendimenti non certo per giustificarmi.

Solange Manfredi ha detto...

X Novus

La storia di Moretti all’interno delle Br è estremamente interessante ed illuminante. Vi scriverò un articolo. L’equivoco con Matteo, che ho cercato di spiegare senza alcun risultato, è che la mia affermazione non si riferiva al momento in cui Moretti diventa capo delle Br. Già prima, come hai correttamente sottolineato tu, era ai vertivci delle Br (non faceva certo la ballerina di fila).
Moretti al vertice (prima di diventare capo delle Br) premeva per innalzare lo scontro. E non può che apparire, appunto, curioso che a soli tre mesi dal primo duplice omicidio ci sia stato quello strano arresto di Curcio e Franceschini.
Inoltre l'analisi della figura di Moretti deve partire, a parer mio, dalla sua adolescenza, dalla famiglia Casati Stampa, dalla sua iniziale militanza nella destra, ecc...

Per quanto poi riguarda l’Hyperion un libro estremamente interessante è “Il golpe di Via Fani” di Giuseppe De Lutiis.

Per chi volesse poi approfondire la figura di Moretti consiglio di leggere il libro di Sergio Flamigni “Convergenze parallele”.

novus ha detto...

E poi Solange c'è anche l'esilarante caso del sequestro Mincuzzi del 1973, un dirigente del personale dell'Alfa di Arese.

E' un'operazione a cui pensa Moretti personalmente: va da solo a prenderlo su un furgone, lo carica, lo porta fuori città e lo fotografa con un cartello al collo. La foto verrà pubblicata il giorno dopo sul Corriere della Sera e ne parleranno diffusamente in tutti i giornali.

Ma se ne parlerà per una stranezza che a pensarci oggi fa veramente ridere. Moretti al collo di Mincuzzi attaccò un cartello che al posto della solita stella BR recava una stella a sei punte... la stella di David dello Stato di Israele.
Lui si giustificò con gli altri dicendo che era sovrappensiero e si era sbagliato. Ma chi ci crede????

(anche questa cosa è tratta da "che cosa sono le br" di Franceschini e Fasanella)

alessandro ha detto...

Qualche mese fa era interessante leggere -oltre agli articoli- anche i commenti. C'erano ad esempio Fabio Piselli o Anastasio che intervenivano frequentemente e davano degli spunti interessanti sui quali pensare. Ora invece ci tocca leggere le "tenzoni" tra Serpent of fire e Pinco Ramone e mi viene da pigliare a testate il monitor... con tutto il rispetto per le idee degli altri,io non credo che certi commenti giovino alla credibilità del blog. Fate voi. Per me,come ho scritto qualche tempo fa,va a finire che si parlerà di "rettiliani". Per chi legge; un consiglio dato col cuore: ascoltate le opinioni di tutti, ma pensate solo con la vostra testa

matteo ha detto...

Vabbè sono io che non ho capito il chiarimento adesso...
Ad ogni modo, tornando a Moretti, a parte il fatto che parlare di "capo" delle BR è già molto impreciso in quanto le decisioni come ho già inutilmente tentato di spiegare non erano mai prese da una sola persona (leggere in proposito qualcosina sull'organizzazione non farebbe male).
Inoltre, in una organizzazione come le BR (come in tutte le organizzazioni simili tipo Montoneros, Tupamaros, IRA, ETA, RAF), si svolgono continui confronti e a volte scontri e scissioni tra chi propugna una linea più dura (più militarista) e che una linea più politica (si veda come emblematica la scissione dei provos dell'IRA), la scissione dalle stesse BR della colonna milanese (Walter Alasia) e tanti altri episodi.
Il fatto in sè che Moretti spingesse per elevare il livello militare di scontro, non è di per sè indicativo di molto di più che una "normale" dialettica all'interno di un gruppo armato clandestino.

Anonimo ha detto...

@alessandro a me non dispiacciono gli argomenti trattati da Serpent e Pinco, certo che condivido l'idea che si stiano spingendo oltre, ovevro stiano proprio duellando.
Su queste materie sono scettico ed interessato al contempo.
A volte però penso che, specie in periodi di crisi, ci sia chi dice: "guardate dià, in quella direzione, guardate alle cose esoteriche, alla magia ecc...", per distogliere gli occhi dal problema. Mentre ci si distrae, e si pensa a cause sovrannaturali, i soliti ignoti maneggiano nel reale.
Magari mi sbaglio, ma ci sono momenti in cui mi sembra di vedere tanti specchietti per le allodole.

Q.

Solange Manfredi ha detto...

x Novus

La storia della nostra Repubblica è piena di queste "stranezze" (non solo per le Br).

Il problema è che vengono fatte passare come verità. La storia ce la facciamo raccontare dagli imputati e, qualsiasi cosa dicano, ce la beviamo, senza sottolineare come questi abbiano già mentito infinite volte e senza domandarci niente.

Il problema, torno a ripetere, è che noi accettiamo senza spirito critico qualsiasi cosa ci venga detta ufficialmente. Non ci domandiamo mai perchè? Siamo, purtroppo, diventati dei semplici contenitori da riempire con quello che il potere desidera.

Un fatto, se non diventa notizia, è come non fosse mai accaduto.

Quando diventa notizia la accogliamo così, come ci viene confezionata, come se fossimo dei lobotomizzati.

E si che la storia d'Italia ( e non solo) dovrebbe averci insegnato che le verità ufficiali spesso sono false, invece noi continuiamo imperterriti a "bere" tutto quanto ci viene propinato.

Un libro molto interessante, sotto questo aspetto, è “La menzogna in politica” di Hannah Arendt.


Un giorno un giudice, che mi ha insegnato molto, soprattutto nel campo delle indagini, mi ha detto: la vita di un uomo non vale almeno un perché?

alessandro ha detto...

Q. :
concordo in pieno. Specialmente la seconda parte del tuo discorso dove hai centrato pienamente nel bersaglio!

A me fa incazzare leggere chi dice che non c'è rimasto più nulla da fare, che "loro" sono troppo potenti, che non ci resta che pregare, ecc... la storia è piena di perfetti nessuno che hanno cambiato il mondo in meglio

Pinco Ramone ha detto...

Ringrazio i due commenti che mi consentono di precisare che proprio nel senso da loro proposto si muovono i miei interventi.
E' evidente a tutti infatti che mai ho spinto a "guardare alle cose esoteriche, alla magia ..." semai l'opposto. Ho sottolineato la pericolosità delle 'fascinazioni' che da certi argomenti possono provenire, oltrechè, appunto, il rischio che si approdasse ai "rettiliani".

Ringrazio inoltre questo commento: "va a finire che si parlerà di 'rettiliani'", che dà conferma alla mia ipotesi su David Icke.
Ha, DI FATTO, costruito uno 'schermo', che bloccherà la ricerca ai più. Oltre ad aver fornito un'ottima arma agli scettici e agli 'occultatori'.

Se ne era parlato, vero Paolo?

Duffy ha detto...

Infowars sugli attentatori in India
http://www.infowars.com/?p=6222
molto interessante


riguardo a rettiliani e affini... non c'è solo Icke a dire certe cose...


"la vera storia della nasa"
http://it.youtube.com/watch?v=xhzUbgsKSQ0
interessantissimo, parla di massoneria, magia, esoterismo

e questa lunga intervista a Bob Dean ( http://en.wikipedia.org/wiki/Robert_Dean_(Ufologist) )

http://it.youtube.com/watch?v=JM2NapzwofI

Serpent of Fire ha detto...

La BR di ieri non è altro che l'Al Quaeda di oggi, ovvero un paravente dietro il quale CIA e MOSSAD influenzano la politica interna dei paesi che voglio controllare. Le BR hanno destabilizzato l'Italia, spostando l'opinione pubblica a preferere l'egemonia degli USA all'egemonia dell'URSS durante la guerra fredda. Gelli fu un anello di collegamento tra i due fronti, connettendo servizi segreti, Vaticano e Massoneria.

Oggi siamo di fronte ad una versione più moderna delle BR, un fantomatico gruppo capeggiato da un altrettando fantomatico sceicco arabo. Molti sanno oggi, anche grazie a David Icke e Alex Jones, che la famiglia di petrolieri sauditi Bin Laden era intimamente connessa alla famiglia di petrolieri Bush molto prima del 9/11. La famiglia Bin Laden fu l'unica a cui fu consentito di decollare in tutta fretta dagli USA quel giorno.

Gli attentati in India di questi giorni hanno la stessa firma (CIA-MOSSAD) e lo stesso fine: destabilizzare Pakistan e India.

Pinco Ramone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pinco Ramone ha detto...

D'accordo con srpnt, tranne che su "grazie a David Icke ". Intanto era già uscito su Counterpunch, dopodicchè, il gioco è proprio questo: dire TUTTO su imbeccate degli stessi 'servizi' vari, per poi sputtanare tutto con un'assurdità qualsiasi. Da quel momento in poi quello che si dice è SPAZZATURA!!

Gli gnostici Ickiani, tutto sommato, non se ne preoccupano, tanto pensano che pochi 'illuminati' si salveranno, 'evolveranno'...per il resto dell'umanità, i 'trascurabili'...tanto peggio per loro....

Ricordo di aver letto un trattatello (trascurabile) di Elemire Zolla....con il solito giochetto massonico 'a codice', il contenuto (vero è proprio 'programma') era contenuto proprio nel 'titolo':"VERITA' SEGRETE ESPOSTE IN EVIDENZA".

Serpent of Fire ha detto...

@Pinco

Presto comprenderai che anche i rettiliani esistono: te ne accorgerai quando sentirai nella tua stanza odore di zolfo....saluta e fai cheese!!

@Resto della ciurma

Loredana Bertè:“HO CENATO CON OSAMA E BUSH” (23.10.2006)

«Quella sera a cena, con me e il mio ex marito Bjorn Borg, c'erano George Bush senior e Bush junior. Poi altre persone. Bin Laden padre e figlio. Eravamo tutti insieme alla Casa Bianca»

Alt. Pubblicità. Delirio o scoop mondiale?

Daria Bignardi, di fronte alle parole shock di Loredana Bertè ospite delle "Invasioni Barbariche", ha preferito tagliare corto, lanciare il break e parlare di altro una volta ripresa la trasmissione.

La Bertè racconta che grazie all'attività del marito, nei loro frequenti viaggi negli Stati Uniti era spesso ospite dell'allora presidente George Bush Senior e di Bush Junior alla Casa Bianca. La Bignardi chiede dettagli. «Ho conosciuto anche altre persone», dice Loredana, «Bin Laden padre e figlio».

Ma che ci facevano Borg e la Bertè a pranzo dall'uomo più potente del mondo?

L'ex campione era l'uomo immagine della Svezia e aveva rapporti di altissimo livello con le personalità politiche internazionali. In realtà, l'occasione di quell'incontro fu di natura tutt'altro professionale. Sembra che il giovane Bush, all'inizio degli anni '90, avesse una passione sfrenata per il tennis. Così, chiese al padre di poter ingaggiare per un paio di giorni l'ex tennista Borg, cinque volte campione di Wimbledon e sei del Roland Garros. Il vecchio Bush contattò l'altleta. Ma Loredana, gelosa, non si fidava di Borg e - pare - impose la sua presenza nella trasferta. In quei giorni piovve a dirotto e fu così che la coppia visse quel lungo week end tra le mura della White House.

Serpent of Fire ha detto...

Perchè Israele tenta in tutte le maniere di screditare l'ISLAM? Ho meditato parecchio su questo e sono giunto ad una mia personale opinione.

L'ISLAM è l'unica religione che è rimasta sostanzialmente invariata nei secoli e che afferma l'esistenza di Cristo, anche se non ne dà una connotazione divina ma solo profetica. L'ISLAM, forte del suo integralismo religioso, non è stato mai penetrato dalla menzogna sionista che invece ha lordato i Vangeli con parecchi copia, incolla, stralcia e nascondi. Il giudaismo ha penetrato il Cristianesimo dall'interno grazie agli ebrei marrani, ovvero fintamente convertiti che si sono presi gioco della figura del Nazareno.

Il risultato lo vediamo sotto gli occhi: papi massoni, clero corrotto, nazi-Ratzi che invita il nemico sionista al sinodo e che pensa di farsi una scampagnata in Israele come il venerabile cagnolino Napolitano. Per non parlare poi del precedente papa ebreo-polacco che ha piegato la grande chiesa di Roma alla piccola sinagoga di Toaff.

La dissoluzione del cattolicesimo aprirà la strada ad un ebraicizzazione che sostituirà il Padre Celestre del Cristo nell'infame egregora dell'astrale YHWH ed il Cristo con il loro Anti-Cristo.

L'ISLAM è l'unica religione che non ha consentito la dissoluzione della sua cultura e soprattutto del culto che comunque riserva a Gesù, come del resto al suo profeta Muhammad.

Per questo motivo la cospirazione giudaico-massonica ha creato un associazione segreta fantoccio, Al Quaeda, per addossare all'ISLAM tutti i crimini che sono compiuti invece attraveso i servizi segreti usraeliani.

Anonimo ha detto...

http://www.tgfin.mediaset.it/ guardate la foto delle monete, cosa ci vedete sulla destra?

Serpent of Fire ha detto...

@Anonimo

Ovviamente la croce dei cavalieri di Malta, quelli che detengono il controllo del Fondo Monetario Internazionale. Qualcuno avrà notato che in aluni euro sono presenti l'uomo di Leonardo e l'aquila, entrambi simboli massonici.

Il nome EURO viene dal vento di Oriente, come afferma Agrippa in De Occulta Filosofia. Quindi l'EURO si riferisce all'oriente massonico, dove nasce il sole (Osiride) e si vede la prima stella della mattino (Venere).

Il simbolo dell'EURO rappresenta il forcone di Nettuno o di Satana, ovvero lo strumento utilizzato anche in magia cerimoniale per tenere a bada gli elementari.

Anonimo ha detto...

Quello da cui, temo, ci vogliono distrarre, è secondo me il superamento dell'attuale sistema, un sistema che non può essere identificato solo col capitalismo, ma con l'attività mercantile (a fine di lucro) tutta, con l'evoluzione di questa "mentalità" di mercato.
Ora, io credo che l'obiettivo pe rcui si produca sia quello di avere di che mangiare, di che coprirsi ecc... non già quello di accumular ricchezze.
E' qui che sta il marcio, a mio avviso, il mito dell'accumulo di ricchezze.
Ora, non ho certo elaborato un modello alternativo, dico solo ch esarebbe il caso di mettere in discussione in modo sistematico questa idea di accumulo, di uso del denaro ecc...
Collego quanto ho affermato all'idea che fino ad ora sono state modificate le modalità, pur tenendo solida la struttura.
Non è un problema di "chi" gestisce, e nemmeno a quale lobby appartengano i gestori (o amministratori), il punto sta proprio nel mettere in discussione gli attuali rapporti di produzione, di gestione, i rapporti economici in senso stretto e largo.
Finora, appunto, molti hanno pensato a creare organismi di controllo, di garanzia, scatole cinesi via via più numerose, e questo mi pare sia il gioco di coloro che noi chiamiamo massoni (o altri gradi ecc...): il gattopardesco cambiare tutto affinché nulla muti.
Sono stati creati anche partiti ad hoc, per incanalare le proteste e dare una parvenza di dinamismo, sono stati infiltrati gruppi per così dire "rivoluzionari" al fine di giustificare l'uso del manganello e al contempo di suggestionare ed illudere i pochi che stavano per aprire, sia pur lentamente, gli occhi.

Ora, secondo me, qui sta il problema. Non conosco soluzioni che possano arrivare solo da una persona, né soluzioni semplicistiche. Una cosa credo di sapere: sia questa cricca (omogenea nella sua eterogeneità e viceversa) al potere composta da alieni, rettili, demoni, arrampicatori, mafiosi, ecc... a noi non dovrebbe tanto importare chi sono, ma cosa e perché fanno quel che fanno, dove vogliono arrivare, qual'è il modello relazionale che ci impongono (è sempre lo stesso, per me, solo cambiato di nome e di "aspetto"), edove vorrebbero ch e guardassimo per non farci vedere quel che fanno in realtà.
Non m'importa se emanano odore di zolfo o di lavanda, non è questo il punto. Non deve essere questo il punto!

Q.

Anonimo ha detto...

ma serpent...sono gli euro maltesi...è ovvio che c'è sopra la croce di malta

Pinco Ramone ha detto...

"te ne accorgerai quando sentirai nella tua stanza odore di zolfo...."

Mi devo preoccupare..? Non scherzo affatto...mi devo preoccupare? Siamo alle minacce?

Q. dice: "a noi non dovrebbe tanto importare chi sono, ma cosa e perché fanno quel che fanno"
bene, comincia a chiederti come mai identificano il 'loro' principale avversario nell'unità dell'Ecclesia Cattolica.

...e ora non ripartiamo per piacere con la solita solfa, tanto lo sappiamo...papi cripto-massoni, opus dei, corrotti e corruttori etcetc, tanto non è 'quello' il 'punto'...

Poi, ma perch alla serpe non gliene frega un c***o dei temi trattati e va 'autisticamente' a diritto con i suoi indottrinamenti?

Anonimo ha detto...

grazie serpent, sono stata io a mettere il link, ho dimenticato di firmarmi.
@ anonimo: ok, ma perchè mettere in primo piano proprio un euro di malta? può anche essere un caso, per carità.
angela
@dott.franceschetti: un suo amico, tripp, mi ha scritto privatamente, le ha riferito le mie domande?

Serpent of Fire ha detto...

@Q

"Non m'importa se emanano odore di zolfo o di lavanda, non è questo il punto. Non deve essere questo il punto!"

Ti dovrebbe importare invece, dato che queste entità si sono trovati dei corpi da utilizzare per accedere dal piano astrale a quello fisico. La differenza è sostanziale e sta nel fatto che oltre ad avere a che fare con dei pezzi di m..a fisici, questi str..zi si coordinano tra loro attraverso l'astrale e rispondo al capo di una delle sfere di cui sono emanazione.

Dove sono finiti i Cristiani? Vi siete tutti scordati che il Cristo oltre essere stato un grande guaritore fu anche un impareggiabile esorcista?

(Marco 5,1-20)
“Intanto giunsero all'altra riva del mare, nella regione dei Gerasèni. Come scese dalla barca, gli venne incontro dai sepolcri un uomo posseduto da uno spirito immondo. Egli aveva la sua dimora nei sepolcri e nessuno più riusciva a tenerlo legato neanche con catene, perché più volte era stato legato con ceppi e catene, ma aveva sempre spezzato le catene e infranto i ceppi, e nessuno più riusciva a domarlo. Continuamente, notte e giorno, tra i sepolcri e sui monti, gridava e si percuoteva con pietre. Visto Gesù da lontano, accorse, gli si gettò ai piedi, e urlando a gran voce disse: «Che hai tu in comune con me, Gesù, Figlio del Dio altissimo? Ti scongiuro, in nome di Dio, non tormentarmi!». Gli diceva infatti: «Esci, spirito immondo, da quest'uomo!». E gli domandò: «Come ti chiami?». «Mi chiamo Legione, gli rispose, perché siamo in molti». E prese a scongiurarlo con insistenza perché non lo cacciasse fuori da quella regione. Ora c'era là, sul monte, un numeroso branco di porci al pascolo. E gli spiriti lo scongiurarono: «Mandaci da quei porci, perché entriamo in essi». Glielo permise. E gli spiriti immondi uscirono ed entrarono nei porci e il branco si precipitò dal burrone nel mare; erano circa duemila e affogarono uno dopo l'altro nel mare. I mandriani allora fuggirono, portarono la notizia in città e nella campagna e la gente si mosse a vedere che cosa fosse accaduto.

Giunti che furono da Gesù, videro l'indemoniato seduto, vestito e sano di mente, lui che era stato posseduto dalla Legione, ed ebbero paura. Quelli che avevano visto tutto, spiegarono loro che cosa era accaduto all'indemoniato e il fatto dei porci. Ed essi si misero a pregarlo di andarsene dal loro territorio. Mentre risaliva nella barca, colui che era stato indemoniato lo pregava di permettergli di stare con lui. Non glielo permise, ma gli disse: «Và nella tua casa, dai tuoi, annunzia loro ciò che il Signore ti ha fatto e la misericordia che ti ha usato». Egli se ne andò e si mise a proclamare per la Decàpoli ciò che Gesù gli aveva fatto, e tutti ne erano meravigliati”

Inontre Gesù disse:

(Matteo 7-6) Non date le perle ai porci.

A proposito i porci erano gli ebrei farisei!!

novus ha detto...

Serpent, a onor del vero il Cristianesimo non è stato inventato da Gesù ma dall'imperatore Costantino che l'ha copia/incollato dal mito egizio di Horus.

I primi cristiani, Gesù compreso, erano ebrei e rimasero tutta la vita fedeli a YHWH. Anche dai Vangeli canonici lo si intuisce. Non c'è bisogno di scomodare i cospiratori pluto-giudo-massonici per scoprire chi manovra la realtà: basta che fai un giro presso la Curia della tua diocesi.

Per il resto la tua idea sull'Islam la condivido. Se pensiamo alle Crociate del medioevo si capisce subito che siamo ancora lì.

Comunque non ti sembra di andare un po' troppo off-topic?
Non sta bene in rete comportarsi come fai tu, esiste la netiquette...

Anonimo ha detto...

Pinco, è vero che nella Chiesa ci sono componenti che guardano al sociale, contrarie a questo sistema di cose. Ma sinceramente, io vedo in questa eventuale lotta alla "Ecclesia unita", come la chiami tu, l'ennesimo specchietto per le allodole.
Le religioni sono funzionali al potere, la Chiesa cattolica verrà trasformata in altro (solo esteticamente, a livello funzionale sarà sempre la stessa) se e quando questo si renderà necessario ai vertici di questo schifo di "complotto" (non ho trovato un temrine migliore). Sto parlando, sia chiaro, della Chiesa, cioé della relgione in quanto istituzione. Poi ci sono valori come la solidarietà, la condivisione dei beni ecc... che sono un'altra cosa rispetto la Chiesa istituzionale.
Per me antirettiliani, filorettiliani, islamici, filoislamici, ecclesiastici, massoni ecc... sono, non uguali tra loro, ma tutti quanti funzionali al potere. sono anche (non solo) armi di distrazione di massa.

Quindi il fatto che i massoni vadano contro la chiesa, viene da me percepito non come "allora la Chiesa è buona", ma come "sono scazzi tra farabutti di diverse scuole".
Attaccare la tal istituzione per far insinuare il fatte che questa sia buona è un vecchio trucchetto, nel mio caso non funziona.
"Il nemico del mio nemico è mio amico" e simili sono concetti che trovo fascisti e che non condivido. La Chiesa ai miei occhi non diventa una cosa buona solo perché i massoni la prendono di mira.

Q.

Anonimo ha detto...

@Serpent
"dato che queste entità si sono trovati dei corpi da utilizzare per accedere dal piano astrale a quello fisico"

E' l'ennesima diavoleria atta a distrarre, l'idea di pensare all'astrale, anziché a quello cha avviene nel mondo vero, non virtuale, non astrale, vero, il mondo in cui compro il pane, respiro l'aria, cammino.

Non voglio fare il materialista per forza, probabilmente il materialismo e lo scientismo sono anch'essi distrazioni, diciamo che sono agnostico, o scettico nell'accezione filosofica del termine, però prima di credere in cristi, madonne e maometti vorrei un attimino "vedere cammello".

Q.

Pinco Ramone ha detto...

A)Vi siete tutti scordati che il Cristo oltre essere stato un grande guaritore fu anche un impareggiabile esorcista?

IO NO!!!

B)"il Cristianesimo non è stato inventato da Gesù ma dall'imperatore Costantino che l'ha copia/incollato dal mito egizio di Horus"

BUM!!!

C)"Le religioni sono funzionali al potere, la Chiesa cattolica verrà trasformata in altro"

Ciò probabilmente avverà, e forse è già successo, come predetto. Ma non ha importanza. Ci sarà un 'dopo'...

Pinco Ramone ha detto...

..e se "la Chiesa cattolica verrà trasformata in altro" avverrà proprio grazie a quegli 'agnostici' e/o sedicenti cristiani che, non riuscendo più neanche a capire il 'senso' della 'Religione' lo scambiano per pacifimo o "solidarietà"..

"quando tutti diranno Pace e Sicurezza, improvvisa verrà sopra loro una grande rovina" (1Tessalonicesi 5:3)

Anonimo ha detto...

Pinco, come posso spiegarti che per me il cattolicesimo equivale ad una montagna di cazzate?

Q.

Pinco Ramone ha detto...

esattamente come hai fatto, ma al mondo non esisti solo tu.....

Anonimo ha detto...

appunto pinco, ma non esisti neanche solo tu

Anonimo ha detto...

Pinco, ci mancherebbe altro, ma poiché rispondevi ad una mia frase mi sentivo tirato in causa. Per me assoluta libertà di ciascuno di credere in tutto, anche nella fata dei dentini; mi scuso qualora il discorso non fosse indirizzato a me ed io mi sono intromesso a pie' pari.

Q.

Anonimo ha detto...

Però c'è una cosa, Pinco, tu credi in Gesù ecc... Serpent in non so bene cosa, ma insomma ipotizziamo, in Lucifero ecc... dal mio punto di vista (che non è la Verità) credete in cose strane, che secondo me non esistono, però tu tendi a dire che il Bene è ciò che credi tu, Serpent dice la stessa cosa di se stesso, permetti che qui non sono io a credere di essere nel vero, ma semmai voi due, semmai.

Q.

Serpent of Fire ha detto...

@Q

"dato che queste entità si sono trovati dei corpi da utilizzare per accedere dal piano astrale a quello fisico"

Non è un invenzione dell'ultima ora per drenare la vostra attenzione su un false-flag ma qualcosa di assolutamente fisico occorso a due miei conoscenti nonchè quello che è successo più massivamente una nottata di qualche decennio fà in un paesino dell'entroterra calabrese di cui mia suocera ha ancora memoria.

"Il ritorno dei morti viventi" non è solo un bel film buono per mettersi con la fidanzata alle ultime file del cinema. Mitologie come vampiri, licantropi e zombie hanno un piccolo fondo di verità. Il cinema ne amplifica le dimensioni per trarre profitto, ma del resto Hollywood è in mano alla lobby ebraica e tutto viene banalizzato e distorto in nome del dio $$$.

Pinco Ramone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Beh Serpent, in ambito cinematografico sono più propenso ad un film come "Essi vivono", di Carpenter. Credo possa essere un film rivelatore.

Q.

Anonimo ha detto...

Un Saluto a tutti,
e un coplimento globale...Volevo solo dare un piccolo contributo,
lo so che è fuori argomento,ma mi sembra giusto avere contradditori anche su un personaggio(Ragioniere Grillo Beppe) che pare sia il GURU della rete...ma qualcuno non la pensa così(credo anche il Dott.Franceschetti...)

http://kchannel.splinder.com/post/19044336/Dossier+BEPPE+GRILLO%3A+la+manip

@serpent:Grazie a te sto conoscendo Franz Bardon.Interessante.MOLTO.


LOUPEN

Anonimo ha detto...

Pinco, una persona secondo la quale non sussiste differenza tra bene e male, dal mio punto di vista tende al male. E' lo stesso concetto per cui un amorale non per forza è immorale, però se è senza morale, allora tende a far cose immorali.

Q.

Anonimo ha detto...

Quante fesserie in questi commenti!

Pinco Ramone ha detto...

Q.
non c'è nessun problema, ti capisco benissimo, e non sono in diretta polemica con te, ma tu non hai capito che per la serpe non c'è differenza tra bene e male. E' lo stesso sostrato teorico che permette alle varie Rose di fare ciò che fanno.
Se si è su questo sito per capire, bisogna anche essere davvero disposti a 'capire'.

Pinco Ramone ha detto...

Q..scusa se ho spostato il commento per correggerlo, comunque, quando dici "Pinco, una persona secondo la quale non sussiste differenza tra bene e male, dal mio punto di vista tende al male. E' lo stesso concetto per cui un amorale non per forza è immorale, però se è senza morale, allora tende a far cose immorali." sei nel giusto. cerca dunque di capire meglio l'inganno del rettile

Serpent of Fire ha detto...

@Q

Pinco ed io non siamo granchè differenti in quello che pensiamo.

Pinco non comprende quello che dico solo perchè utilizza una linguaggio differente dal mio. Lui è legato ad una precisa schola e modo di pensare, io mi permetto il lusso di sviluppare dei modelli alternativi ma che poi alla fine coincidono nei fatti in quello che crede Pinco.

Pinco ritiene che esiste il Cristo e Lucifero/Satana e che tutto ciò che esca fuori da questo modello semplificato è Satana (l'avversario).

La mia visione è un pochino più ampia. Vedo un mondo mentale che genera le cause, un mondo astrale che elabora gli effetti ed un mondo fisico in cui si cristallizzano tali effetti. Angeli e diavoli sono i messaggeri che nello strato astrale trasportano la volontà espressa dal piano mentale nel piano fisico.

Il pantheon del piano mentale, almeno per quanto ci è dato di sapere, è costituito da due principi, KAOS e KOSMOS, che rogolano energia e materia. Un principio lo chiamiamo Padre Celeste (URANOS) e il secondo Lucifero (KRONOS).

Il piano astrale è composto da entità elmentari che appartengono alle sette sfere che corrispondono ai sette centri occultati nell'uomo.

In particolare esistono 4 sfere di elmentari che sono vibrazionalmente più vicini alla terra (piano fisico). Questi elementari possono avere caratteristiche dissolutive o coagulatrici esattamente come lo sono i centri occulti. Queste catteristiche di dissoluzione/coagulazione del piano fisico li fanno caratterizzare dal nostro punto di vista come angeli e diavoli. Gli altri sono chiamati geni ed intelligenze.

Prendendo ad esempio la sfera del fuoco, esistono rettiliani buoni e cattivi in funzione delle loro caratteristiche di azione sul mondo fisico.

Se prendere la religione cristiana e rivedete il Vangelo secondo questa concezione tutto coincide.

Anonimo ha detto...

BASTA!

Chiedo, per rispetto di chi legge il blog e sopratutto dei suoi autori, di FINIRLA con tutti i commenti NON COSTRUTTIVI.

Grazie
Sergio

Pinco Ramone ha detto...

AFFATTO!!!
a me non verrebbe mai in mente di evocare 'elementali' come insegna Bardon. E che qualcuno (Loupen) sia affascinato da queste pratiche è ciò che va evitato. Non si POSSIEDONO mai tali entità, se ne è POSSEDUTI.

Barzo ha detto...

si serpent è chiaro,
ma perchè non dirotti su un tuo blog la discussione limitandoti a rimaner OT??

senno inizio a spammare le ricette di nonna massona...

inquietologo ha detto...

Salve, qualcuno vorrebbe gentilmente spiegarmi come mai, essendo la formula usata da Schembri "Rosa sopra ogni cosa", come da video, pressoché tutte le fonti giornalistiche da me reperibili riportano "Rosa Bazzi sopra ogni cosa?" un comune errore di trascrizione? Grazie.
Un paranoico lettore abituale.

Serpent of Fire ha detto...

Da Agrippa DE OCCULTA FILOSOFIA LIBRO I

"Fra gli angeli alcuni partecipano della natura del fuoco e sono i Serafini, le Virtù e le Potenze;

i Cherubini partecipano della terra,

i Troni e gli Arcangeli dell'acqua,

le Dominazioni e i Principati dell'aria.

E del Supremo Fattore non è forse detto che la terra s'apra e generi il Salvatore e non è egli chiamato nelle Sante Scritture sorgente di acqua viva, parificante e
rigeneratrice, e soffio vitale? Mosè e San Paolo non dicono anche che egli è un fuoco divorante?

Nessuno può dunque negare che gli elementi non si trovino ovunque e in primo luogo in tutte le cose di questo mondo inferiore, sebbene impuri e grossolani, nonchè‚ nelle cose celesti in cui s'incontrano più puri e più nitidi e infine
in ciò che è al disopra dei cieli allo stato della perfezione assoluta. Gli elementi dunque sono: nell'archetipo le idee di tutto ciò che si produce,
nelle intelligenze le potenze, nei cieli le virtù e sulla terra le forme più crasse."

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 526   Nuovi› Più recenti»